__MAIN_TEXT__
feature-image

Page 1

â‚Ź 5,00 (Italy) - semestrale - anno terzo / numero quarto / fall - winter 2012/13


Ph. Armando Cattarinich per Adv Press


antongiuliogrande@gmail.com antongiuliogrande@alice.it


© 2012 SWAROVSKI AG

WWW.SWAROVSKI.COM LINEA CONSUMATORI TEL. 02/72260300


Publisher & Advertising Adv Press Srl Via Gallia,194 - 00183 Roma redazione@womanbride.it Editorial Director Massimiliano Piccinno m.piccinno@womanbride.it Editor in Chief Erika Gottardi e.gottardi@womanbride.it Creative Director Stefano Arduini s.arduini@womanbride.it In cover Abito di Anton Giulio Grande Print Futura Grafica 70 srl Via Anicio Paolino, 21 - 00178 ROMA Distribution Parrini SPA Via di Santa Cornelia, 9 - 00060 Formello Roma - tel 06.907781 Contributors Emilio Sturla Furnò, Stefania Giacomini, Cinzia Chiari, Lea Gasparoli, Valeria Oppenheimer Marzia Ponzi, Mariella Valdiserri, Agnese Sanchez, Armando Terribili, Mara Cirillo Franca Aschenbrenner, Myriam Tedesco, Fabio Foti, Francesca Santini e Claudia Caputo. Photo Armando Cattarinich, Stefano Cesaroni, Mart Hengelen, P.O. Luxottica Group SPA Luis Rocha Dos Reis, Anna Marceddu, Modigliani Institut Archives LÊgales Tania Brassesco e Lazlo Passi Norberto, Paolo Lorusso, Editiones Nomades, Alfredo Rosato, Sandro Marinelli AllStarLab di Manuele & Christian, Cristiano Ostinelli, Pasquale Mallardo. Registrazione n. 201/2011 del 17.06.2011 presso il Tribunale di Roma


COLLEZIONE ALLEGRA ANELLO IN ORO ROSA INCASTONATO CON DIAMANTI BIANCHI

www.degrisogono.com BOUTIQUE de GRISOGONO HOTEL DE RUSSIE, VIA DEL BABUINO 9 TÉL. 06 320 13 09

ABU DHABI - DUBAI - GINEVRA - GSTAAD - KUWAIT LAS VEGAS - LONDRA - MOSCA - NEW YORK - PARIGI P O RTO C E R VO - R O M A - ST M O R I T Z - TO K I O


14 Genesi di un progetto a cura di Massimiliano Piccinno

30 Mart Hengelen: Carved in the light a cura di Massimiliano Piccinno

36 I 70 anni del mito Ray Ban a cura di Erika Gottardi

40 Voglio vederti danzare a cura di Massimiliano Piccinno

46 L’amore oltre la morte di Cinzia Chiari

52 The essence of decadence di Valeria Oppenheimer

56 La Roma di Roberto Di Costanzo a cura di Massimiliano Piccinno


60 Il mantra di Ennio Capasa di Stefania Giacomini

66 Jamal Taslaq. Lo stilista che veste l’anima delle donne di Marzia Ponzi

68 La seduzione della sartorialità di Lea Gasparoli

72 In fieri: arte con cambio di scena per Camilla Ancillotto di Emilio Sturla Furnò

74 La moda e la bellezza contro ogni barriera di Agnese Sanchez

76 Giosbrun Roma. Nel cuore dell’eleganza di Anna Bonanni, Nazzareno Brunetti e Cristiano Di Giosa

86 Michela Rigucci. Bellezza ed eleganza in tacco dodici di Mariella Valdiserri


Grazie alla morbidezza delle linee e al gioco delicato delle finiture, Linea è l’icona senza tempo della femminilità , inseparabile dai momenti importanti della vita. Ciascun Linea è proposto con bracciale intercambiabile. Modello con movimento automatico, misura 32 mm, disponibile anche nella versione al quarzo 27 mm. www.baume-et-mercier.com

numero verde 800 330 084


Editoriale di MASSIMILIANO PICCINNO

GENESI DI UN PROGETTO

Visualizer and Storyboard: Armando Terribili


N

GENESIS OF A PROJECT.

Nulla nasce per caso. La bellezza, prima di essere raccolta, va ricercata, coltivata, seminata, accudita, custodita. Questa edizione invernale nasce da un lavoro enorme, frutto delle attività e della creatività di tanti grandi professionisti, durato più di un anno e che, solo ora, vede la luce. Dal primo bozzetto alle innumerevoli fumose riunioni, alla condivisione di immagini e inquadrature, frutto di notturne ispirazioni, a telefonate e idee frettolosamente riassunte in file mille volte sostituiti e cresciuti e rivisti e pensati e metabolizzati: ogni scatto ha il sapore e l’odore di luoghi e sopralluoghi, di viaggi in macchina e briciole di cornetti e odore di fuoco e mille caffè e sorrisi e corse al riparo dalla pioggia e vento ed esplosioni di risate e abbracci e voglia di condividere i fremiti e le emozioni di quei momenti unici. Ma tutto, su ogni set, era studiato e già vissuto mille volte, l’esatta percezione di un’immagine sognata, pensata, schizzata a matita, definita a carboncino in uno storyboard divenuto, ora, il percorso stesso del nostro viaggio fotografico. Le suggestioni cinematografiche fanno parte del nostro dna. I maestri del grande cinema hanno influenzato la nostra formazione ed era inevitabile realizzare un lavoro con queste caratteristiche. In questo redazionale c’è molto di noi, di quello che siamo e di quello che vogliamo raccontare. Del nostro punto di vista riguardo la bellezza che non è mai soggettiva. Il bello esiste. E, per noi, è in queste pagine.

Nothing comes by chance. Beauty, before being collected, must be found, cultivated, planted, cared, preserved. This winter edition comes from a huge work, the result of activities and creativity of many great professionals that lasted more than a year and sees the light just now. From the first draft to the countless smoky meetings, from the sharing of images and frames as result of nocturnal inspirations, to phone calls and hurried ideas, a thousand times summarized in files that have been changed and increased, revised designed and metabolized: every click has the taste and smell of locations and site inspections, of travels by car and crumbs of croissants, it smells of fire and thousands of coffees, smiles, runs away from rain and wind and bursts of laughter and hugs, being us eager to share thrills and emotions of those moments. Everything was planned and already lived a thousand times in each set; the exact perception of a dreamed and designed image, drafted in pencil, defined with charcoal like in a storyboard, that now becomes the same path of our photographic journey. Cinematographic suggestions are part of our DNA. Masters of the great movies have influenced our training and for this reason was inevitable to make a work of this nature. There's a lot of us in this editorial, of what we are and what we want to tell. Beauty is never subjective from our point of view. Beauty exists. It’s must be found in these pages for us.

/ 18 /


&contributors

Stefania Giacomini Passione, entusiasmo e tanta curiosità. Giornalista, conduttrice Rai, scrittrice. Docente di Moda e Mass Media a La Sapienza. Prof. On. dell’Università Nuove Tecnologie di Lusong, China. Autrice dei libri “Il successo vien con … l’abito” e “Alla scoperta del set: con venti personaggi che il cinema lo fanno”. Autrice di “Moda e Mass Media”. Promotrice di “Emergenza Origami”. Reportage RAI su Sidney, Shenzen e Lusong, Dubai, Cattaro e Costa Rica. Servizi per Bell’Italia, Costume e Società e Storie del TG2. Ha scritto per Panorama, Messaggero, Il Secolo XIX, Il Globo. Passion, enthusiasm and curiosity. Journalist, Rai anchorwoman, writer. Professor of Fashion and Media at La Sapienza. Prof. Emeritus at the University of New Technologies of Lusong, China. Author of the books " Il successo vien con… l’abito” and “Alla scoperta del set: con venti personaggi che il cinema lo fanno”. Author of "Moda and Mass Media". Prime mover of "Emergenza Origami". RAI reportage about Sidney, Shenzhen and Lusong, Dubai, Costa Rica and Kotor. Reports for Bell'Italia, Costume e Società and Storie of TG2. She wrote for Panorama, Il Messaggero, Il Secolo XIX, Il Globo.

Emilio Sturla Furnò Titolare dell’omonimo press office, Emilio Sturla Furnò ha all’attivo una lunga esperienza nella comunicazione e ideazione di manifestazioni. Cura i rapporti con la stampa per società, associazioni, fondazioni e per personaggi del mondo della cultura, della moda e dello spettacolo. Collabora con periodici, pubblicando rubriche di arte, costume e salute. Tiene lezioni di comunicazione e ufficio stampa presso accademie pubbliche e private.

Lea Gasparoli Vicedirettrice di Così, magazine di cultura, spettacolo, attualità. Lea Gasparoli, avvocato matrimonialista e consulente per diverse riviste giuridiche, dopo un’esperienza professionale negli Stati Uniti che la avvicina al mondo del fashion system e della comunicazione, intraprende la carriera del giornalismo e della conduzione. Oggi ha all’attivo collaborazioni con numerose testate e trasmissioni televisive occupandosi di moda, società e costume.

Holder of the homonymous press office, Emilio Sturla Furnò, has a long experience to his name in communication and in creation of events. He cures the relationship between press and society, associations, foundations and people of the world of fashion, culture and show business. He collaborates with periodicals, publishing art, costume and wealth sections. He also gives lessons of communication and press agency in public and private academies.

Vice-director of Così, fashion, entertainment, news magazine. She’s a lawyer expert in wedding and consultant for various legal magazines; a professional experience in the United States that has approached her to world of the fashion system and communication. She has taken up journalistic and management career. She owns today collaborations with many newspapers and television programs dealing with fashion and society.


&contributors

Valeria Oppenheimer Dopo aver calcato le passerelle di mezzo mondo ed aver passato una vita con la valigia sempre pronta sotto il letto, ha appeso i tacchi al chiodo ed è passata alla tv. Un giorno conduttrice, l'altro inviata e poi autrice, si diverte anche a fare la V.J. Fashion writer per passione, collabora con diverse testate giornalistiche ed insegna Fashion Editing e Scrittura per il Giornalismo presso l'Accademia del lusso di Roma, dove tiene anche un corso dedicato ai Fashion Blog. Da Marzo 2011 è conduttrice ed autrice di WR8 per la quale il martedì ci racconta tutto quello che accade nel mondo della moda. Having walked the fashion runways around the world and spent her life with a ready suitcase put under the bed, she has stopped to wear heels and went on TV. One day presenter, then special correspondent and author. She also enjoys doing the V.J. Fashion writer for passion. She collaborates with several newspapers and teaches Writing and Editing for Fashion Journalism at Luxury Academy of Rome where she also teaches in the course dedicated to Fashion Blog. From March 2011 until today she is presenter-author of WR8, where every Tuesday she tells us everything that happens in the world of fashion.

Armando Cattarinich Figlio d’arte, il padre Mimmo è una delle maggiori figure della fotografia mondiale a livello di cinema e ritratto. Terminati gli studi, si aggrega nel 1984 allo studio del padre, iniziando a collaborare come assistente. Si sposta a Milano, volgendo l’attenzione alla moda pura. Nel corso degli anni viaggia alla ricerca di nuove esperienze: Parigi, Londra, N. York, L. Angeles, Amsterdam, e poi a Madrid, dove collabora con le maggiori riviste di moda. Fa ritorno a Roma dove oggi si esprime, con rinnovata energia, nella moda e nella pubblicità.

Cinzia Chiari Esperta di Arte Contemporanea e critica d’arte. Responsabile della catalogazione del patrimonio artistico di Eni. Collabora con: State Russian Museum, National Gallery, Tate Gallery, Fitzwilliam Museum, Metropolitan Museum NY, Israel Museum, Museo di Yad Vashem, Museo Nazionale del Lichtestein, National Art Museum of China, Musée du Louvre, Civiche Raccolte d’Arte a Milano, Museo di Palazzo Venezia, Biblioteca Malatestiana, Palazzo Te, Castello di San Giorgio e la Biennale di Venezia.

Born in a photographer family, his father Mimmo is one of the major worldwide cinema and portraits photographer. After ending up his studies, he started to work with his father as an assistant. Than he moved to Milan to become a fashion photographer. During the years he went to Paris, London, N. York, L. Angeles, Amsterdam and looking for new experiences. In Madrid he contributed to the most important Spanish fashion magazines. Now he lives in Rome where he expresses himself with all his energy working for fashion and advertising.

Contemporary art experts and art critic. Currently she is Head of the classification of the artistic heritage of Eni. She collaborates with: State Russian Museum, National Gallery, Tate Gallery, Fitzwilliam Museum, NY Metropolitan Museum, Israel Museum, Yad Vashem Museum, National Museum of Lichtenstein, National Art Museum of China, Musée du Louvre, Civic Art Collections in Milan, Museo di Palazzo Venezia, Malatesta Library, Palazzo Te, the Castle of San Giorgio, and the Biennale of Venice.


LIBERA DI REINVENTARSI

RENDEZ-VOUS NIGHT & DAY Calibro Jaeger-LeCoultre 967A La donna ha appuntamento con il tempo. Il suo tempo. Interamente concepito dal genio orologiero della Manifattura Jaeger-LeCoultre, nella Vallée de Joux in Svizzera, l’orologio Rendez-Vous Night & Day ospita un movimento automatico che batte al ritmo della libertà, la stessa che ha una donna che si reinventa costantemente. Riflesso dell’innovativo savoir-faire che segna la storia di Jaeger-LeCoultre fin dal 1833. Più che un orologio, è un modo di essere.

TI MERITI UN VERO OROLOGIO ladies.jaeger-lecoultre.com


&contributors

Mariella Valdiserri Giornalista, lauree in Lingue e letterature straniere, inizia a lavorare in sala stampa della Camera. Già direttore di Donna Oggi e Regione Lazio ha condotto il programma RAI sul Made in Italy. Corrispondente del Corriere Canadese è redattrice di Rendez-vous de la Mode. Docente per Accademia di Belle Arti e Accademia del Lusso. Art director del Premio Moda Ninfa Egeria, ideatrice del premio Raffaello per New Talents, ha collaborato con Messaggero, L’Ora, RAI 3, Costume e società e Corriere Montreal.

Stefano Cesaroni Fotografo e videomaker. Docente di fotografia di moda e digitale presso l'Accademia di belle arti di Frosinone per l'indirizzo fashion design e media art, ha formato la sua esperienza nella moda affiancando sul campo affermati professionisti, facendo propria la frase di Robert Doisneau: “Fotografo per dimostrare che il mondo in cui mi piacerebbe vivere esiste davvero". Henri Cartier-Bresson ispira i suoi lavori wedding: “Fotografare è trattenere il respiro … mantenendo sulla stessa linea di mira la testa, gli occhi e il cuore.”

Mariella Valdiserri, journalist, graduated in Foreign Languages and Literatures, she started to work at the Chamber of Deputies press office. She’s formerly Director of Donna Oggi and Regione Lazio she has presented the RAI format about Made in Italy. Correspondent of the Canadian Courier and editor of Rendez-vous de la Mode. She teaches both for Art Academy and Academy of Luxury. Art Director of Moda Ninfa Egeria Award, creator of the Raphael Award for New Talents, She has partnered with Il Messaggero, L’Ora, RAI 3, Costume and society, and Montreal Courier.

Photographer and videomaker. He’s fashion and digital photography teacher at the Art Academy of Frosinone. He’s a fashion design and media art expert, he gained his experience in fashion working side by side with successful professionals, according to the words of Robert Doisneau: “I’m a photographer to show that the world in which I'd like to live really exists”. His wedding shoots are inspired by Henri Cartier-Bresson: “Photograph is like holding your breath...lining up our head, eyes and heart”.

Marzia Ponzi Conduttrice, autrice e producer di format tv di moda e costume, inizia presto come conduttrice ed inviata per emittenti locali e regionali, per approdare a canali satellitari. Crea e conduce il format televisivo “Fucsia” per l’emittente Tvq, inedito talk-show su passerelle e tendenze che strizza l’occhio alle donne e allo stile di tutti i giorni. Nel 2012 lancia la fucsia.tv, web-tv che sviluppa un concept di fashion e lifestyle attraverso interviste, approfondimenti e servizi. Dei suoi progetti cura l’ideazione, la scrittura dei format, la conduzione e il montaggio. Marzia Ponzi is presenter, author and producer of TV format of fashion and lifestyle. She start early as presenter special correspondent for local and regional broadcasters, achieving later to satellite channels. She conceives and presents the format Fuchsia for Tvq TV. It’s an innovative talk-show about catwalks and new trends that interest women and lifestyle. She launched fucsia.tv in 2012, a web-tv developing a fashion and lifestyle concept through interviews, research programmes and services. She looks after to the creation, writing format, presentation and editing of her projects.


GIRARD-PERREGAUX 1966 Cronografo Cassa in oro rosa, fondello in vetro zaffiro, movimento meccanico a carica automatica Girard-Perregaux. Cronografo con ruota a colonne, datario, piccoli secondi.

Sowind Italia S.r.l. / +39 02 87241400 / www.girard-perregaux.com


&contributors

Rosalba Presutti Si diploma all'Accademia di Bologna, coronando la sua passione per l'arte. Dopo qualche anno d'insegnamento ed il matrimonio con uno dei più grandi fotografi italiani, Mimmo Cattarinich, inizia a collaborare con il marito assumendo l'incarico di styling. Ne seguono trent'anni di lavoro, che si aggiungono alle collaborazioni con i più grandi ed importanti Magazines del mondo. Centinaia di reportages, redazionali, campagne moda. Da vari anni lavora anche nell'ambiente musicale facendosi conoscere negli States. Attualmente collabora con vari fotografi e registi video.

Mirko Cattarinich Da giovane appassionato di informatica matura, sin da adolescente, esperienza nell'assistenza tecnica e nella cura delle immagini digitali. Ad oggi, come sistemista Microsoft collabora con Ferrovie dello Stato ed Istituzioni. Come Web Designer/Webmaster segue professionisti di ogni settore, aziende ed artisti. Il suo team offre soluzioni professionali per ogni esigenza, dalla progettazione di website e portali, al Content Management System, applicazioni Web Based e Web Services, System Integration, seguendo con attenzione ogni esigenza, al passo con l'evoluzione tecnologica.

Agnese Sanchez Agnese Sanchez romana di chiare origini spagnole, solare, innamorata della vita e della moda, il suo lavoro. Mamma che si divincola tra sfilate e campi di calcio, è booker presso la Glamour Model Management, dove seleziona ragazze accompagnandole in una crescita sana e professionale. Cura inoltre i rapporti con le Maison nella selezione delle modelle, mettendo a frutto la sua esperienza per la migliore riuscita di sfilate e campagne. Creatività e divertimento sono il suo credo in cifre stilistiche che esprimono sobriamente la propria femminilità.

She has graduated at the Academy of Bologna, crowning her passion for art. After some years of teaching and the marriage with one of the greatest Italian photographers, Mimmo Cattarinich, she has started collaborating with her husband taking charge of the styling. There followed three decades of work, in addition to collaborations with the biggest and most important Magazines of the world. Hundreds of reports, editorials, fashion campaigns. For several years she worked also in the music industry becoming known in the States. Currently working with various photographers and video directors.

He is passionate about computer science as a young man. He subsequently gained experience in technical support and treatment of digital images. He is working with Ferrovie dello Stato and Institutions as a Microsoft computer expert. He collaborates with professionals, companies and artists in all sectors as web designer and webmaster. His team offers professional solutions for all needs, from the design of websites and portals to Content Management System, Web Based applications, Web Services, System Integration, taking care of every need with attention, being abreast with technological evolution.

Agnes Sanchez is roman with clear Spanish origins, she’s sunny, in love with life and fashion is her work. She’s a mother who struggles between parades and football fields, she’s also a booker at the Glamour Model Management, where selects girls following them in a professional and healthy growth. She’s also takes care of relations with the Maison for the selection of models, taking advantage of his experience for the success of fashion parades and campaigns. Creativity and fun are her creed in stylistic figures that express soberly her femininity.


&contributors

Mara Cirillo Organizza matrimoni ed eventi da quando la professione di wedding planner non si chiamava ancora così in Italia. Apre la propria agenzia in centro a Como, sua città natale, con il nome White Notes. Forte della conoscenza approfondita del settore, dell’esperienza acquisita negli anni e delle collaborazioni con professionisti di primo piano, organizza matrimoni in tutta Italia con la stessa passione del primo giorno e con l’attenzione ad ogni singolo dettaglio che ogni coppia di sposi merita.

Armando Terribili Esordisce come stilista a metà degli anni 80 nell'Atelier delle Sorelle Fontana, per poi lavorare con Lancetti, Gattinoni, Biagiotti e Gianni Versace. Dopo la scomparsa dello stilista diventa docente di Moda e Costume all'Istituto d'Arte di Tivoli. Negli anni cura molte "fashion page" di moda, bellezza e arte, nonché un’Accademia Virtuale dove promuove giovani stilisti. E' tra gli amministratori più attivi del Gianni Versace Tribute, il più grande archivio fotografico dedicato ad uno stilista italiano.

She has organized weddings and events since the concept of the wedding planner didn’t yet exist in Italy. She opened her own agency, White Notes, in the centre of Como, her hometown. Through her profound knowledge of the industry, her experience and her established partnerships with leading professionals, she organizes weddings throughout Italy with the same passion she had on her first day and with the attention to detail that every married couple deserves.

Debuts as a designer in the mid 80's at the Atelier of the Sorelle Fontana, and then work with Lancetti, Gattinoni, Biagiotti and Gianni Versace. After the disappearance of the designer becomes a Professor of Fashion and Costume Design at the Art Institute of Tivoli. In years looks after many "fashion pages" of fashion, beauty and art, as well as a Virtual Academy through which promotes young designers. He is one of the most active administrators of the Gianni Versace Tribute, the largest photo archive dedicated to an Italian designer.

Franca Aschenbrenner Franca è nata a Milano e ha vissuto gli ultimi 25 anni tra l’Europa e gli Stati Uniti. Da subito ha capito che arte e creatività erano i grandi amori della sua vita. Le sue esperienze nel campo delle arti figurative, del fashion design, interior design e organizzazione di eventi in Italia e California, le hanno dato la visione e la motivazione per creare Fiori di Miele un’agenzia leader nell’organizzazione di Matrimoni ed Eventi. Il suo obbiettivo è quello di rendere il giorno del vostro matrimonio uno dei più belli e memorabili della vostra vita. Franca was born in Milan and has lived between Europe and United States in the past 25 years. She soon realized that art and creativity were the real loves of her life. Her background is in figurative arts, fashion design, interior design and event planning in Italy and California. These experiences gave her the vision and motivation to create Fiori di Miele a premiere Weddings and Events planning Agency. Her goal is to make your wedding day one of the most beautiful and memorable days of your life.


Planetaria Hotels presenta Château Monfort, il primo Urban Château ispirato al concept delle atmosfere fairy tales e delle grandi opere musicali, punta di diamante della prestigiosa catena alberghiera, vuole suscitare emozioni, tra sogno e realtà nel segno di un’originale reinterpretazione secondo un delicato stile neoromantico, fatto di giardini incantati, segrete e interni principeschi. Planetary Hotels presents Château Monfort, the first Urban Château inspired by the concept of fairy tales atmospheres and by the great musical works, it’s the spearhead of this prestigious hotel chain, and it wants to stir up emotions between dream and reality in the name of an original re-interpretation, according to a delicate neoromantic style, made of enchanted gardens, dungeons princely inners.

Château Monfort Hotel in Milan Corso Concordia 1 - 20129 Milano - T. +39 02 77676.1 info@hotelchateaumonfort.com www.hotelchateaumonfort.com - www.planetariahotels.com


The First Luxury Art Hotel Roma Via del Vantaggio, 14 - 00186 Roma Tel. 06.45617070 - Fax 06.45617079 info@thefirsthotel.com


DI MASSIMILIANO PICCINNO PH. MART HENGELEN

CARVED IN THE LIGHT: LE SCULTURE DI LUCE DI MART HENGELEN

Karl Lagerfeld - Saint Tropez 2010


Giorgio Armani - Milano - Italy 2003


& PORTRAIT

CARVED IN THE LIGHT.

Dai suoi ritratti emerge l’iconografica bellezza dei personaggi. Come riesce a raccontarne, in uno scatto, la personalità? Non so se questa sia una mia reale capacità. È vero che facendo un ritratto, passando molto tempo con il soggetto, si arriva a conoscersi profondamente. Ma il risultato sarà sempre un’immagine soggettiva. Richard Avedon ha detto che la fotografia è sempre una interpretazione personale. Sono assolutamente d'accordo con questa affermazione. E penso che non sia necessario conoscere il soggetto per realizzarne una buona immagine. Al contrario a volte è ancora meglio non conoscere di persona il protagonista. In questo modo ci si esprime liberamente, senza nessun tipo di pregiudizio.

The iconographic beauty of the various characters stands out from your portraits. How are you able to tell us their personality through a single shooting? I don't know if i am able to do that. It's true that by doing a portrait, spending time with your subject, you get to know eachother . But the result with the photographs will always be a subjective one. Richard Avedon once said that the photograph as a result always is a personal interpretation. I absolutely agree. And i think it is not necessary that you have to know your subject in order to make a good picture. On the contrary sometimes it is even better to not know to person. In that way you are free and not prejudice.

Le sue opere sembrano “scolpite nella luce”. Quanto studio richiede la vera fotografia? E il cuore? Quanto conta amare la propria arte? Quando ho iniziato a fotografare, tutto era analogico. Quindi ho dovuto imparare tutto circa la tecnica, l'esposizione, la luce del mattino, quella della sera, le varie pellicole... Penso che, per esprimere se stessi attraverso l'immagine che si

Your works seem to be “carved in the light”. How much study does “real photography" need? And about feeling, how much is important loving your own art? When i started photography, everything was analog. So you had to learn everything about

/ 35 /


& PORTRAIT

produce, è necessario conoscere e controllare la tecnica della fotocamera, ma anche l'influenza della luce, in interno ed in esterno. In genere questo è un percorso di apprendimento che richiede anni di esperienza. Ma se hai sotto controllo questi processi tecnici puoi concentrarti esclusivamente sulla fotografia. Al giorno d'oggi i giovani fotografi sembrano nascondere la loro tecnica dietro la cosiddetta fotografia concettuale. Non imparano più come scattare una bella foto. Nelle mostre d'arte ormai prevale questo tipo di fotografia. E molto raramente vedo qualcosa di interessante.

exposure, morning light , evening light, films, etc. I think in order to express yourself with an image you produce you have to know and control the technique of your camera but also the influence of the light ; in and outside. This used to be a process what takes years. If you control this you can focus yourself purely on the photography. Nowadays young photographers seem to hide their photography behind a so called concept. They do not learn anymore how to take a good picture. On art fairs we see a lot of conceptual photography. And very rarely i see something interesting.

Ha ritratto Lagerfeld ed Armani. La moda ha influenzato la sua formazione? Decisamente si. Ho realizzato campagne ed editoriali per circa 12 anni ed ho imparato molto da questo lavoro. Quando si inizia come fotografo di moda per prima cosa si pensa ad esaltare la bellezza delle persone. Con un approccio di questo tipo si impara subito l’influenza della luce, del make up, della posizione… ma, dopo aver fatto questo tipo di lavoro per molto tempo, ci si interessa di più all'imperfezione, alla caratteristica. Per questo, dieci anni fa, ho abbandonato la fotografia commerciale per sentirmi libero di realizzare il mio lavoro. Le mie fotografie oggi sono nelle gallerie di tutto il mondo e, alla fine della giornata, la più grande gratificazione è sempre sapere che qualcuno decide di avere un mio scatto in casa sua.

You took a picture both of Lagerfeld and Armani. Did fashion affect your training? It did indeed. I did fashion campaigns and editorials for about 12 years and i really learned a lot from it. When you start as a fashion photographer the first thing you were always focused on was: how can i make this person more beautiful on the picture. So you learn right away what light does, make up, position, etc... After doing that for a long time, you start to be more interested in the imperfection, like i earlier mentioned. This was also the reason 10 years ago to stop with commercial photography and produce only free work. My photographs are sold in galleries around the globe and at the end of the day the biggest compliment is still when someone has hanging your picture in his house.

/ 36 /


& PORTRAIT

Micha Klein artist - Amsterdam 1999

Youssun N Dour - Montreux - Switzerland 2007

/ 37 /


A CURA DI ERIKA GOTTARDI PH. LUXOTTICA GROUP SPA

MITICI PERSONAGGI, MITICI OCCHIALI. LEGGENDARI SCATTI RACCONTANO I 75 ANNI DEL MITO RAY BAN

38


MYTHICAL CHARACTERS, MYTHICAL GLASSES. LEGENDARY CLICKS TELL ABOUT 75 YEARS OF MYTH OF RAY BAN.

Come parte integrante del 75esimo anniversario di Ray-Ban, Luxottica Group, proprietaria del marchio e leader mondiale nel settore dell’occhialeria, presenta LEGENDS: UNTOLD STORIES, un libro esclusivo in edizione limitata che celebra Ray-Ban come protagonista del panorama culturale degli ultimi 75 anni. Il volume racchiude 18 fotografie uniche che catturano lo spirito e l’influenza del marchio negli ultimi decenni. Scatti che ritraggono alcuni dei musicisti, artisti, attori ed eroi più emblematici della storia e rivelano come il marchio sia sempre stato all’avanguardia dello stile e della cultura in modo del tutto spontaneo fin dal suo esordio nel 1937. Tra i personaggi raffigurati ci sono astronauti e leggende del calibro di Arthur Miller e Marilyn Monroe, James Dean, Bob Dylan, Jack Nicholson e Sean Penn, Patti Smith e Madonna solo per citarne alcuni. Un’immagine vale più di mille parole. Così selezionati influencers, editori, scrittori, musicisti e registi di alto profilo hanno svelato,

As part of the 75th anniversary of Ray-Ban, Luxottica Group, owner of the brand and a global leader in the eyewear sector, presents LEGENDS: UNTOLD STORIES, a special limited edition book that celebrates Ray-Ban as the protagonist of the cultural landscape of the last 75 years. The volume contains 18 unique photographs that capture the spirit and influence of the brand in the past decades. Clicks that portray some of most emblematic musicians, artists, actors and heroes of the history and reveal how the brand has always been in the vanguard in style and culture in a since its debut in 1937. Among the characters portrayed are astronauts and legends such as Arthur Miller and Marilyn Monroe, James Dean, Bob Dylan, Jack Nicholson and Sean Penn, Patti Smith and Madonna to name a few. A picture is worth a thousand words. Selected influencers, editors,

/ 40 /


in testi di 1000 parole, le storie segrete racchiuse in queste immagini che raccontano lo speciale connubio con Ray-Ban. Iggy Pop, Johnny Marr, Beth Ditto, Pharrell, Thurston Moore, Bobby Gillespie, Maripol, Jann Wenner, Steve Kandell sono solo alcuni dei nomi di spicco che hanno rivelato gli aneddoti nascosti dietro ogni foto, diventando parte integrante di questa ambiziosa celebrazione. Decennio dopo decennio LEGENDS: UNTOLD STORIES racconta così la cultura vista attraverso la lente di uno dei marchi più emblematici ed iconografici della storia.

writers, musicians and high profile film maker have revealed the secret stories contained in these images, in texts of 1000 words that tell a special combination with Ray-Ban. Iggy Pop, Johnny Marr, Beth Ditto, Pharrell, Thurston Moore, Bobby Gillespie, Maripol, Jann Wenner, Steve Kandell are just a few of the prominent names that revealed the hidden stories behind each photo, becoming an integral part of this ambitious celebration. From decade to decade LEGENDS: UNTOLD STORIES tells the culture seen through the lens of one of the most emblematic and iconographic brands of history.

Luxottica Group S.p.A. è leader nel settore degli occhiali di fascia alta, di lusso e sportivi, con circa 7.100 negozi operanti sia nel segmento vista che sole. www.luxottica.com.

Luxottica Group S.p.A. is a leader in high end, luxury and sports eyewear with approximately 7,100 stores operating both in glasses and sunglasses sectors. www.luxottica.com


A CURA DI MASSIMILIANO PICCINNO PH. ©LUÍS ROCHA DOS REIS

VOGLIO VEDERTI DANZARE… LA CITTÀ DI LISBONA PROTAGONISTA DI UN ELEGANTE PROGETTO FOTOGRAFICO ISPIRATO ALLA DANZA.


In apertura: Ines De Morais Carvalho ©Ribeira das Naus A seguire: Mariana Romao ©Chiado Nella foto: Olimpia Iancu ©Cais da Rocha Conde D'Óbidos


& ART

I WANT TO SEE YOU DANCE...

The Lisbon Ballerina Project" è un progetto artistico nato alla fine del 2010 che unisce mirabilmente le arti della fotografia e della danza, sviluppato da Luís Rocha dos Reis (TheBlackSheep Group) e ispirato al concept originale americano, creato da Dane Shitagi, ed ambientato a New York. Un progetto nato da grandi passioni che intende mostrare, attraverso eleganti immagini esclusivamente in bianco e nero, la bellezza, la plasticità dei gesti e l'eleganza dei ballerini ritratti in sognanti ed insolite situazioni urbane che hanno come sfondo la Città di Lisbona. Piazze, archi, palazzi, castelli, ponti e scalinate diventano protagonisti accanto alle movenze dei danzatori. Ma anche panchine, fermate della metro, strade anonime fanno da cornice a scatti sui quali l’occhio si sofferma nell’incanto sospeso di un insieme costruito con cura, dal quale traspare l’amore per la danza e per Lisbona. Un omaggio sia alla bellezza fotogenica della Città Lusitana, che al fascino ed al talento dei tanti artisti che vi abitano. Diverse situazioni per diversi stili di danza con il solo comune denominatore della Capitale Portoghese quale musa di questo affascinante progetto che ha catturato la nostra attenzione, sempre alla ricerca di eleganza, fascino e bellezza.

"The Lisbon Ballerina Project" is an artistic project born at the end of 2010 which admirably combines the arts of photography and dance, developed by Luís Rocha dos Reis (TheBlackSheep Group) and inspired by the original American concept, created by Dane Shitagi and set in New York. A project born by great passions that intends to show, through elegant images exclusively in black and white, the beauty, the plasticity of the gestures and the elegance of the dancers portrayed in dreamy and unusual urban situations that have as background the city of Lisbon. Squares, arches, palaces, castles, bridges and staircases become protagonists next to the movements of the dancers. But also benches, metro stations, anonymous roads frames snaps on which the eye lingers in the suspended enchantment of a whole built with care, that shows through the love for dance and Lisbon. A tribute both to the photogenic beauty of the Lusitanian City and to the charm and talent of many artists who live here. Different situations for different dance styles with the only common denominator of the Portuguese capital as the muse of this fascinating project which has captured our attention, always looking for elegance, charm and beauty.

(www.facebook.com/thelisbonballerinaproject)

/ 46 /


ADES

Sai di aver fatto la hai scelto per il tu impeccabile, una c Via Veneto farà sì Ti attende un gio Ora sì che viene il

ADESSO VIENE IL BELLO.

Sai di aver fatto la scelta migliore. Non solo perchè dirai di sì alla persona giusta, ma perchè hai scelto per il tuo matrimonio, il Rome Marriott Grand Hotel Flora: troverai un’eleganza impeccabile, una cucina di alto livello ed il panoramache si gode da uno dei Roof più alti di Via Veneto farà sì che i tuoi ospiti tocchino il cielo con un dito! Ti attende un giorno di grandi emozioni! PER INFORMAZIONI CONTATTA L’UFFICIO EVENTI & MANIFESTAZIONI

T. 06 48992548- 757

O INVIA UNA EMAIL A WEDDING@GRANDHOTELFLORA.NET

ROME MARRIOTT GRAND FLORA VIA V. VENETO 191 00187 ROMA


DI CINZIA CHIARI PH. ANNA MARCEDDU, ©MODIGLIANI INSTITUT ARCHIVES LÉGALES

L’AMORE OLTRE LA MORTE JEANNE HÉBUTERNE E IL SUO ETERNO AMORE PER AMEDEO MODIGLIANI

48


& ART

LOVE BEYOND DEATH. JEANNE HEBUTERNE AND HER ETERNAL LOVE FOR AMEDEO MODIGLIANI.

Il 24 gennaio 1920 Amedeo Modigliani muore e Jeanne Hébuterne torna nella casa paterna ma, appena due giorni dopo, al nono mese di gravidanza, si lancia dalla finestra, morendo sul colpo. Inizia, ovvero, finisce così la più bella storia d'amore tra due artisti di Montparnasse. Lei, cresciuta in una famiglia cattolica, venne introdotta dal fratello André nella comunità artistica di Montparnasse. La perfezione del suo viso, i bellissimi e lunghi capelli, le valsero il soprannome di noix de coco. Nel 1917 si iscrisse all'Académie Colarossi dove conobbe Modigliani. Fu un colpo di fulmine e, dopo poco, andò a vivere con lui, tipico artista romantico, geniale e trasgressivo. Descritto come gentile, beneducato e tranquillo, per altri invece chiassoso, ubriacone e rissoso. Cagionevole di salute, testardo e indipendente, visse una vita dissoluta e sregolata fatta di sbronze, droga, risse e numerose amanti, segnata sempre dall’amore per l’arte. Un incontro importante che segnerà la vita di entrambi per sempre. Un amore tra anime affini, un legame raro. Lei, bella, riservata, dolce e un po’ malinconica, affascinò subito il pittore, che la ritrasse in molte opere, oltre che per la bellezza e il carattere docile, anche perché giovane studentessa d’arte. Era una pittrice sensibilissima e di eccezionale talento. Si

On January 24, 1920 Amedeo Modigliani dies and Jeanne Hebuterne returns to her parents' home; but only two days later, in her ninth month of pregnancy, she throws herself from an upper-story window, dying instantly. Thus begins (or actually ends) the most beautiful love story between two artists of Montparnasse. Jeanne grew up in a Catholic family, introduced by her brother André to the artistic community of Montparnasse. The perfection of her face and her beautiful long hair earned her the nickname Noix de coco, or "Cocoanut". In 1917 she enrolled at the Académie Colarossi where she met Modigliani. It was love at first sight, and after a while, she went to live with him. He was the typical romantic artist, brilliant and unconventional,described as kind, polite and quiet, while others found him rowdy, drunken and quarrelsome. Often in poor health, stubborn and independent, Modigliani lived a dissolute and disorderly life made of booze, drugs, fights and numerous lovers, but always marked by love for art. Jeanne and Amadeo's encounter was an important meeting that would mark both their lives forever; a love between kindred souls, a rare bond. Jeanne was beautiful, reserved, sweet and a bit sad. She

/ 51 /


& ART

innamorarono perdutamente, Jeanne e Modì, di un amore unico, travolgente, profondo, quasi metafisico. Jeanne conosce l’anima di Amedeo, Amedeo quella di Jeanne. E quando due anime si fondono è impossibile pensare che l’una riesca a vivere senza l’altra; sarebbe come non respirare, annullando la magia e la poesia che li fa vivere. Così, quando lui si ammala e muore, Jeanne non ha molte possibilità: ha una figlia di 2 anni e una in grembo. Quando va all’ospedale, per rivedere Amedeo, accompagnata dal padre, silenzioso e ostile, Jeanne si avvicina al cadavere senza baciarlo, lo guarda a lungo in silenzio. Si ritira camminando a ritroso, fino alla porta, quasi a conservare il ricordo del suo viso, sforzandosi di non vedere nient’altro. L’indomani, all’alba, si getta dal quinto piano della casa dei genitori, cattolici, offesi della sua unione con l’ebreo Modigliani. Sarà seppellita nel Cimitero di Bagneux e solo nel 1930 la famiglia concederà che le sue spoglie possano riposare accanto a quelle di Modigliani, al cimitero Père Lachaise di Parigi. Il suo epitaffio recita: "Devota compagna sino all'estremo sacrificio".

immediately fascinated the painter, who painted her in many of his works, not only for her beauty and docile character, but also because she was an young art student. Amedeo Modigliani was a sensitive painter of exceptional talent. They fell in love madly, Jeanne and "Modi", a unique love, passionate, deep, almost metaphysical. Jeanne knew the soul of Amedeo, Amedeo knew Jeanne's soul. And when two souls come together so entirely,it is impossible to think that one will be able to live without the other; it would be like not breathing, undoing the magic and poetry that makes them live. So when Amadeo gets sick and dies, Jeanne hasn’t many possibilities: she has a 2 year old daughter and she is in the ninth month of pregnancy. When she goes to the hospital to see the lifeless Amedeo, she is accompanied by her silent and hostile father. Jeanne approaches the corpse without kissing him, gazing at him for a long time in silence, then walking back to the door, as if to preserve the memory of his face, trying not to see anything else. The next day, at the sunrise, she jumps from the fifth floor of her parents' house. Her father and mother, both Catholics,that they never accepted her union with the Jew Modigliani. She was buried in the cemetery of Bagneux and in 1930 the family permitted that she could be moved beside Modigliani’s grave, at the Père Lachaise Cemetery in Paris. Her epitaph reads: "Devoted companion even until the extreme sacrifice."

« La vita è un dono, dei pochi ai molti, di coloro che sanno e che hanno a coloro che non sanno e che non hanno.» (Amedeo Modigliani, dedica apposta sul ritratto della modella Lunia Czechowska)

"Life is a gift from the few to the many, from those who know Life and who have it to those who do not know it and not have it. "(Amedeo Modigliani, dedication affixed to the portrait of the model Lunia Czechowska)

ph. Anna Marceddu, ©Modigliani Institut Archives Légales

/ 52 /


DI VALERIA OPPENHEIMER PH. TANIA BRASSESCO E LAZLO PASSI NORBERTO

THE ESSENCE OF DECADENCE, THE ESSENCE OF ART TANIA BRASSESCO E LAZLO PASSI NORBERTO RIBALTANO IL CONCETTO DEL LEGAME TRA ARTE E FOTOGRAFIA


Nella foto: Young Decadent - a seguire: Fairy Book, The White Queen - Sleeping Beauty info: www.tanialazlo.com - www.movimentoarte.it/mostre.htm


Klimt, Shiele, Corcos, Previati. I loro più grandi successi riprodotti fotograficamente. E poi le fiabe. La Bella Addormentata nel Bosco e Alice nel Paese delle Meraviglie rivisitate in chiave moderna. La prima volta che ho incontrato Tania Brassesco e Lazlo Passi Norberto, eravamo a Madrid a una festa modaiola. La loro espressione timida, tra fashion bloggers, hipsters e modelle, li faceva sembrare due pesci fuor d’acqua. Eppure questi due giovani artisti veneti, nello sguardo, avevano una luce particolare, ipnotica. Dovevo capire chi fossero e di cosa si occupassero. Tania e Lazlo, che sono una coppia nella vita e nell’arte, si muovono nel mondo della Staged Photography. Dal 2009, nel salotto di casa loro, mettono in scena i sogni

THE ESSENCE OF DECADENCE, THE ESSENCE OF ART Klimt, Schiele, Corcos, Previati. Their most successful works are photographically reproduced. The fairytales of The Sleeping Beauty and Alice in Wonderland are revisited in a modern perspective. I met Tania Brassesco and Lazlo Passi Norberto for the first time in Madrid during a fashion party. Their shy around among fashion bloggers, hipsters and models, made them look like two fish out of water. Nevertheless these two young Venetian artists had a special and hypnotic light in their eyes. I had to understand who they were and what they did there. Tania and Lazlo are partners both in


e le magie della nostra cultura visuale. Dalla scenografia, agli abiti, al trucco, ai complementi d’arredo. Tutto quello che fanno lo creano da soli con tanta pazienza e una precisione maniacale. Ecco allora, che sotto le loro mani e grazie al loro sguardo nascono immagini che sono vere e proprie performance artistiche, dalla creazione dei set, allo studio dei personaggi, fino alla post produzione. Dal progetto “The Essence of Decadence” ispirato all’arte fin de siècle, agli scatti “Fairy Tales Now” in cui le

life and art, they work on Staged Photography. They put up dreams and magic of our visual culture in their living room since 2009. From set to clothes, makeup and furnishings. They do everything alone with a lot of patience and a maniacal precision. Images like real artistic performances are born thanks to their hands and look; from setting to develop of characters until the post-production process. Lazlo takes pictures while Tania is posing for him, it gives life to a new game every time, from The Essence of

eroine delle favole appaiono diverse da come siamo abituati a immaginarle, quasi stravolte eppure riconoscibilissime, Lazlo scatta e Tania posa, dando vita ogni volta a un gioco nuovo. Ovunque vadano, questi due talenti non ancora trentenni riscuotono successi e non è un caso se hanno già vinto numerosi premi. Fino al 25 Gennaio 2013 potrete visitare la loro mostra personale ETEREA, a cura di Carlo Sala, presso la Galleria Movimento Arte Contemporanea di Milano.

Decadence inspired by last century art to the Fairy Tales Now pictures in which fairytales heroines appear different from what we are accustomed to imagine; they are distorted but always recognizable. Wherever they go, these two talents almost thirty-years-old achieve resounding success; there are no coincidences if they have already won several awards. You can visit their exhibition ETHEREAL, edited by Carlo Sala, at the Gallery of Contemporary Art Movement of Milan, until 25 January 2013.

/ 57 /


A CURA DI MASSIMILIANO PICCINNO PH. IMAGES COURTESY OF EDITIONES NOMADES

IN VOLO CON GLI OCCHI DEI BAMBINI SU UNA ROMA SOGNANTE E MAGICA NELLE SPLENDIDE TAVOLE DI ROBERTO DI COSTANZO

58


& ILLUSTRATION

FLYING WITH THE EYES OF CHILDREN ON A DREAMY AND MAGICAL ROME IN THE BEAUTIFUL PORTRAITS OF ROBERTO COSTANZO

La Roma delle tavole di Roberto Di Costanzo è intrisa di atmosfere metafisiche ed oniriche, eppure reali e comprensibili ai bambini che voleranno insieme ai protagonisti di questo viaggio. La Città vista attraverso lo sguardo candido dell’infanzia: dimensioni dilatate, sembianze e proporzioni intellegibili solo dai piccoli osservatori. Il volo è una costante narrativa che è il passare stesso del tempo, il segno del cambiamento costante, l’energia creativa che trasporta tutti in un altrove sconosciuto, è l’indicazione tangibile alla meraviglia della scoperta dell’ignoto. Roberto Di Costanzo ci regala con la sua grande arte una Roma che diventa palcoscenico da allestire e descrivere con rigore e fantasia. Con le sue tavole estende l’invito ai bambini a disegnare e dipingere ciò che i loro occhi colgono della Città, facendo del suo punto di vista un suggerimento per visioni mutate e in continuo divenire.

Rome is immersed in dreamlike and metaphysical atmospheres in the portraits of Roberto Di Costanzo, real and understandable by children who will fly with the protagonists of this journey. The City as seen through the candid eyes of childhood: dilated dimensions, intelligible appearance and proportions only by small observers. The flight is a narrative constant being the passing of time itself the signal of the constant becoming, the creative energy that carries us all in an unknown elsewhere, is the tangible indication to the wonder of the discovery of the unknown. Roberto Di Costanzo with his great art gives us a Rome that becomes a stage to set up and describe with rigor and imagination. With its portaits extends an invitation to the children to draw and paint what their eyes capture of the city; his point of view becomes a suggestion for different and in endless becoming visions.

Roberto Di Costanzo si propone al pubblico italiano ed internazionale già da qualche anno, scegliendo un linguaggio che sposa una rigorosa tecnica del disegno con una visionarietà cara all’ infanzia, che trascina lo spettatore nei percorsi più intimi dell’ uomo contemporaneo. Racconta, in questo suo ultimo libro illustrato per Editions Nomades, “Roma” dopo il successo di Parigi a l’Espace Pierre Cardin, su invito del Maestro Pierre Cardin e con il patrocinio dell’Ambasciata italiana, la cui narrazione visionaria ispira il viaggio nella città Eterna. Nel viaggio onirico che unisce la città esistente e quella narrata dal gusto dell’ infanzia, incontriamo i bambini su dei ballons rouges in volo su Roma, alla scoperta di nuovi scorci su cui fantasticare. Ritroveremo l’ artista a Parigi in marzo, in una esposizione sulla ritrattistica.

Roberto Di Costanzo, proposed himself to Italian and international audience some years ago, choosing a language that combines a rigorous drawing technique with a view dear to childhood, driving the viewer through the most intimate journey of modern man. The artist describes Rome his latest illustrated book published by Nomades Editions after the success of exhibition of Paris at the Espace Pierre Cardin, at Pierre Cardin’s personal invitation with the sponsorship of Italian Embassy. The discovery of the eternal city is inspired by his visionary narration. The dreamlike journey combines the existing city with the already narrated by taste of childhood. We meet children on board of ballons rouges to discover new perspectives on which fantasize flying over Rome. We will find the works of the artist in Paris with a new portraiture exhibition in March.

/ 60 /


www.robertodicostanzo.it - www.editionsnomades.com

/ 61 /


DI STEFANIA GIACOMINI

CORAGGIO E PERSEVERANZA. IL MANTRA DI ENNIO CAPASA “UNO STILE SOBRIO MA RAFFINATO DOVE IL FASCINO STA NEL DETTAGLIO, NELLA QUALITÀ E NELLA COERENZA ESTETICA” FINANCIAL TIMES SU COSTUME NATIONAL BRAND DI ENNIO CAPASA

COURAGE AND PERSEVERANCE. THE MANTRA OF ENNIO CAPASA.

L’ultima collezione da uomo dai lunghi cappotti e tanta pelle, è ispirata all’Angry young Man, movimento della fine degli anni 60, espressione della rabbia giovanile come quella dei nostri tempi - dice lo stilista e aggiunge - oggi c’è una grande potenzialità creativa che non riesce ad esprimersi. Questa la sua visione del momento storico attuale e si dichiara interessato più al costume che alla moda. Tra le sue ispirazioni l'hard rock, il funk, il cinema italiano anni sessanta, la body art. Tra le personalità che hanno scelto i suoi abiti Willem Dafoe, Nicole Kidman, Cameron Diaz, Tom Cruise, Brad Pitt, Jude Law, Claudia Gerini, Scarlet Johansson, Cate Blanchett, Keanu Reeves, Stefania Rocca.“Noi siamo un brand di moderno prèt à porter di lusso che fa tendenza - spiega Capasa - per l’uomo e per la donna si esprime un gusto minimalista che ama l’eleganza sartoriale. I nostri mercati in crescita ora sono Cina, Giappone, Corea e Stati Uniti. Restano importanti l’Europa e l’Italia sebbene siano i mercati più deboli”.

The latest collection designed for men, it’s characterized by long coats and a lot of leather; it’s inspired by Angry young Man, a movement of the late 60's, an expression of teen anger as that of our times. The stylist says: “there is a great creative potential today but that it cannot expresses itself ”. This is his vision of this historical moment declaring himself more interested in costume than fashion. Hard rock, funk, Italian movies of 60’s and body art are his inspirations. Willem Dafoe, Nicole Kidman, Cameron Diaz, Tom Cruise, Brad Pitt, Jude Law, Claudia Gerini, Scarlet Johansson, Cate Blanchett, Keanu Reeves, Stefania Rocca, are all celebrities that have already chosen his clothes. “We are a luxurious and trendy prèt à porter brand designed for man and woman expressing a minimalist style according to a refined tailoring. Today our marketplaces are China, Japan, Korea and the United States. Europe and Italy remain important marketplaces but weaker than the others”.

Cosa distingue il vostro brand nel panorama internazionale? Ciò che conta, oltre alla ricerca del tessuto ed alla qualità sartoriale – dice lo stilista - è il prodotto ‘Made in Italy’ al cento per cento. Pensi che tutti i marchi francesi di lusso hanno la produzione in Italia. Noi italiani – aggiunge - non apprezziamo cio che sappiamo fare: siamo unici al mondo nel realizzare prodotti di lusso.

What distinguishes your brand on the international scene? One hundred per cent Made in Italy is what matter in addition to the search of the fabric and tailoring quality . You have to think about that all luxury French brands are Italian production.

/ 62 /


& FASHION

Lei sostiene che il sistema moda italiano è ‘malato’. Quale la sua ricetta per combattere la malattia? Troppe aziende piccole non riescono a crescere perché nessuno le aiuta; mancanza di ricambio generazionale: non si vedono per ora giovani italiani di talento; manca la continuità perché si investe poco nel settore, eppure abbiamo i tessuti e la produzione del lusso migliori del mondo. La mia ricetta? Investire di più nelle scuole di formazione anche per imprenditori. Come accade con la politica, ormai troppo vecchia, allo stesso modo si rischia anche nel nostro settore di saltare una generazione, ma i nostri giovani dovranno riscoprire la creatività della bottega rinascimentale dove nascono oggetti di lusso ricercato. Noi italiani abbiamo nel dna il senso estetico, bisogna sfruttare questa innata ricchezza perché nel mondo globale, fatto di grandi numeri, l’unico modo per imporci è sviluppare le produzioni di nicchia nel mercato del lusso. Se Capasa guarda alla bottega

Italians do not appreciate what they do, we are unique in the world in the realization of luxury goods. You claim that Italian fashion system is “sick”. What is your prescription for fighting this disease? Many small companies go bankrupt because no one helps them; lack of generational change: there are no young Italian talents for now; lack of continuity because there are few investments in the field despite we have the best fabrics and the luxury goods production in the world. What’s my prescription? More investments in training schools for businessmen too. We risk to skip a generation in our sector such as our too old politic. Our young talents will have to rediscover Renaissance atelier creativity where manufactures of sophisticated luxury are born. Italians have the aesthetic sense in their DNA; we have to take advantage of this innate wealth because is the only way to impose us and is to

/ 65 /


& FASHION

rinascimentale crede anche nell’indispensabile strumento del web. Costume National è stato il primo brand nel 2001 con kataweb a sfilare in streaming. Un creativo, un imprenditore, tra passato e futuro, un uomo di saldi principi: la sua famiglia internazionale con moglie serba ex modella, figlio a Londra e la piu giovane figlia promettente attrice, è molta unita: “noi ci vogliamo molto bene, l’amore è il collante di tutto - dice Capasa – Può accadere che i nostri figli abbiano visioni diverse, ma guai se non fosse cosi. Noi possiamo trasmettere i nostri principi, ma poi ciascuno deve fare la propria esperienza.

develop the luxury market niche in a global world borne by great numbers. Respect to Renaissance atelier Capasa also believes in the importance of web. Costume National was the first brand to parade on Kataweb on streaming in 2001. He’s a creative man, businessman, between past and future he’s a man of high principles: his family is international: a Serbian model wife, his son lives in London and the youngest daughter is a promising actress, they are very united, "we love us so much; love is the glue of all - Capasa says - it may be that our children have different views, but it’s impossible to be different. We can bequeath our principles, but everyone must do their own experience.

Ennio Capasa, nativo di Lecce, vive e lavora a Milano, formatosi nella città meneghina e in Giappone con Yamamoto, viaggia oggi in tutto il mondo. Dovunque si vada ci si porta dietro sempre le proprie radici. Della terra del sud mi porto il senso dell’appartenenza, dell’onore che si suggella con una stretta di mano, della rispettabilità del galantuomo. Mi piacciono questi valori di una certa Italia che non c’è più ma che prima o poi dovremo riscoprire. Uomo raffinato eppure genuino, imprenditore esigente che per scegliere i propri collaboratori segue precisi dettami: detesta la volgarità, essenziale non solo il rispetto dell’altro ma la vivacità intellettuale e la curiosità. L’età media del suo staff a Milano (quaranta persone) è al di sotto dei 30 anni. Uomo soddisfatto della sua vita: mi reputo fortunato per il mio percorso professionale - dice spesso Ennio Capasa - che ha voluto chiamare la sua realtà Costume National dopo aver letto un antico libro sulle Uniformi francesi. La frase che ricorda Più spesso è quella che suo padre, da tempo scomparso, gli diceva come un mantra: “nei momenti difficili devi avere coraggio e perseveranza e vedrai che le cose di risolveranno”.

Ennio Capasa, is born in Lecce but lives and works in Milan. He’s full- formed from Milan to Japan by Yamamoto, today he travels all over the world. Wherever you go, you bring your roots. I bring a sense of belonging from the land of the south, but also of honor sealed by a handshake and the respectability of the gentleman. I like these principles of a certain Italy that doesn’t exist now but that we have to rediscover sooner or later. He’s refined but genuine man, a demanding businessman who chooses his employees following strict principles: he hates vulgarity, respect for others is essential such as intellectual liveliness and curiosity. The average age of his staff (of forty people in Milan) is under 30. He’s satisfied with his life: I consider myself very lucky for my career. Ennio Capasa wanted to name his reality Costume National after reading an old book about French uniforms. The words that he usually remember are those of his death father; they resound to him like a mantra: “if you must have courage and perseverance in difficult times, everything will be better”.

/ 66 /


Via Vittorio Veneto, 125 - T. 06 47081 – F. 06 4826205 westin.com/excelsiorrome - excelsiorrome@westin.com


DI MARZIA PONZI / PH. ALFREDO ROSATO

JAMAL TASLAQ, LO STILISTA CHE VESTE L’ANIMA DELLE DONNE INTERVISTA AL COUTURIER PALESTINESE CHE HA SCELTO ROMA COME SECONDA PATRIA

JAMAL TASLAQ. THE STYLIST WHO DRESSES THE WOMEN’ SOUL.

Le distanze tra Oriente ed Occidente si sciolgono davanti alla positività dello stilista Jamal Taslaq. E non potrebbe essere che così, per un giovane Palestinese amante della moda e dell’arte che ha scelto l’Italia per esaudire il suo più grande desiderio: diventare couturier.

The distances between East and West will melt in front of the positivity of the stylist Jamal Taslaq. It couldn’t be that way for a young Palestinian, fashion and art’s lover, choosing Italy to achieve his greatest desire : become a couturier.

Jamal perché hai scelto proprio Roma per il tuo debutto? Ho capito fin dall’inizio del mio percorso di avere una predisposizione per l’alta moda e così, finiti gli studi a Firenze, ho scelto immediatamente Roma. Qui nasce la storia dell’Alta Moda, qui sopravvive ancora l’autentico artigianato. Fare questo mestiere qui ha un grande significato per me. Ho viaggiato molto, in Oriente, in Europa anche in America, ma la sensazione che riesce a regalare Roma è unica. Mi sembra di vivere in un eterno museo. In questi angoli, tra queste colonne romane riesco sempre a trovare una grande ispirazione per i miei abiti.

Jamal, why did you choose Rome for your debut? From the beginning of my career I knew I had a predisposition for high fashion and so, after finished my studies in Florence, I immediately choose Rome. The history of high fashion is born here, and here still survives the authentic craftsmanship. Do this job here means a lot to me. I have traveled a lot: East, Europe, America too, but the feeling that can give me Rome is unique. It seems to me to live in an eternal museum. In these corners, among Roman’s columns, I always find great inspiration for my clothes.

Questa scelta ha condizionato il tuo stile, possiamo dire che la tua creatività esprime la fusione di due culture? Il fatto che nelle mie vene scorra sangue medioorientale e che abbia poi fatto gli studi qui, con una formazione occidentale, ha forgiato il mio linguaggio d’espressione. E’ da questo audace parallelismo che nasce la visione onirica della mia moda e le clienti, soprattutto quelle italiane, vengono da me proprio per questo: trovano nelle mie creazioni quel filo di magia che regala l’oriente sapientemente mescolato alla classe dell’occidente.

This choice has influenced your style, can we say that your creativity expresses a fusion of two cultures? The fact that in my veins flows Middle East blood and that also I have done my studies here, with a western education, has forged my expression language. From this bold parallelism that comes the oneiric vision of my fashion and my costumers, especially the Italian ones, comes to me for this: they find in my creations that thread of magic that East gives wisely blended in a West class.

/ 68 /


& FASHION

Hai vestito grandi donne: Rania di Giordania, Ornella Muti, Sharon Stone e molte altre, cosa ti ha colpito di loro? Ciò che mi ha colpito davvero è la loro grande modestia e semplicità. Spesso prima di incontrare una grande attrice, ci carichiamo di aspettative, le si prepara un percorso espositivo minuzioso, ma poi, davanti alla sua disarmante umiltà tutto si vanifica in un istante. In fondo anche i grandi personaggi sono persone come noi, che cercano di essere eleganti, di trovare il giusto equilibrio, senza mai strafare ed è questo anche, in fondo, il segreto della loro grandezza. Una cosa che le unisce è il fatto di avere le idee molto chiare: da me vogliono solo abiti che le rendano davvero uniche. E a me piace vestirle secondo la loro personalità, conoscere la loro vera natura, dare forma alla sostanza della loro Anima.

You have dressed great women: Ranya of Jordan, Ornella Muti, Sharon Stone and many others, what impressed you about them? What really impressed me are their modesty and simplicity. We often load of expectation before meeting a great actress, we organize for her a detailed expositing run, but then in front of her disarming humility everything is frustrating. Even great characters are people like us, who are trying to be elegant, to find the right balance, never overdoing, this the secret of their greatness. They’re joined by a thing, they have very clear ideas: they want from me clothes that will make them unique. I like to dress them according to their personality, knowing their true nature, and shape the substance of their Soul.

/ 69 /


A CURA DI LEA GASPAROLI

LA SEDUZIONE DELLA SARTORIALITÀ LA SAPIENZA ARTIGIANA CHE HA RESO LA MODA ITALIANA UNICA NEL MONDO

THE SEDUCTION OF TAILORING.

Un'esposizione museale di centotrenta abiti. Una rivisitazione del “bello e ben fatto” che parte dal costume popolare italiano che all'Expo internazionale di Roma nel 1911 decretò il successo del nostro Paese come leader del settore manifatturiero. “La seduzione dell'artigianato ovvero: il bello e ben fatto” non è soltanto una mostra.

A museum exhibition of one hundred and thirty clothes. A review of Beauty and well done starting from the popular Italian costumes that decreed the success of our country as a leader in the manufacturing sector, during the International Rome Expo in 1911. “Artisan’ seduction, or: Beauty and well done”. It isn’t just an exhibition.

“È un tributo alla maestria sartoriale racchiusa nel Made in Italy” - commenta Stefano Dominella – “un focus su quelle lavorazioni e mirabilie, frutto della sapienza artigiana che ha reso unica la moda italiana nel mondo. È un percorso espositivo didascalico e sorprendente, con abiti e materiali mai visti prima, un excursus creativo-artigianale, sia per il pubblico tecnico che per i comuni visitatori”.

It’s a tribute to the tailoring skills contained in the Made in Italy” - says Stefano Dominella – “a focus on those handmade textiles and mirabilia, as the result of the artisan wisdom who made unique the Italian fashion in the world. It is a didactic and surprising exhibition, with clothes and materials never seen before, a creative and craft excursus both for the technical audience and for ordinary visitors”.

Si tratta di creazioni esclusive? Assolutamente sì. Sono creazioni uniche ed originali, spesso frutto di ore ed ore di lavoro minuzioso. Pizzi pregiatissimi. Intarsi e preziosi ricami. Orli quasi invisibili. Dettagli couture degni del più esperto creatore dell'Alta Moda. Il vero know how della sartoria risiede nelle mani di un ristretto gruppo di artigiani, punta di diamante del Made in Italy. Modellisti, sarti, ricamatrici, façonnier: professionalità ambitissime, sempre più rare, magari meno popolari rispetto alla figura dello stilista, ma ugualmente determinanti per la buona riuscita del modello. Un'esposizione dedicata interamente a loro sposta il focus dell'attenzione: “La seduzione dell'artigianato ovvero il bello e il

Are these exclusive creations? Absolutely, yes. These are exclusive and original, often the result of hours of detailed work. Refined lace. Precious inlays and embroideries. Almost invisible hems. Couture details worthy of the most experienced high fashion stylist. The really know how of tailoring lies in the hands of a small group of artisans, highest expression of Made in Italy. Pattern makers, tailors, embroiderers, shapers: coveted works, more rare and perhaps less popular professions than the figure of fashion designer, but in the same time determined for a successful results of model. An exhibition entirely dedicated to them draws our attention to “Artisan’ seduction, or:

/ 71 /


& FASHION

ben fatto” è un viaggio visionario che passa in rassegna un secolo di lavorazioni eccelse, frutto di pazienza e precisione infinite. Centotrenta abiti e sessantuno accessori appartenenti alle più note Maison: da Mila Schön a Giorgio Armani, passando per Enrico Coveri, Gianfranco Ferrè, Blumarine, Missoni, Gattinoni e Salvatore Ferragamo.

Beauty and well done”, like a visionary journey that provides an overview of a century of sublime works, the result of endless patience and precision. One hundred and thirty clothes and sixty-one accessories belonging to the most famous Maison: Mila Schön Giorgio Armani, via Enrico Coveri, Gianfranco Ferrè, Blumarine, Missoni, Gattinoni and Salvatore Ferragamo.

Come nasce l'idea di farne una mostra? L'esposizione è il punto di arrivo del progetto “Omaggio alla professione sartoriale: dalle caterinette alla dressmaker”, promosso da Unindustria con l'intento di rilanciare le professioni artigiane focalizzando l'attenzione su figure strategiche di cui l'industria beneficia e che per tradizione sono i simboli dell'eccellenza italiana. Ancora oggi, in un periodo di crisi come quella che sta attraversando il nostro Paese, la manualità costituisce un'opportunità lavorativa per i giovani che sognano di lavorare nel fashion system.

How did the idea to make it an exhibition? The exhibition is the culmination of the project “Tribute to the tailoring profession: from the caterinette (the ancient seamstresses) to the modern dressmaker”, promoted by Unindustria with the intention of promoting the handicraft, focusing the attention on strategic figures of which fashion industry benefits that are symbols of Italian excellence for tradition. Even today, in a time of crisis, like the one that our Country is going through, manual skill is an opportunity for young people who dream of working in the fashion industry.

“Dalle caterinette alla dressmaker”... che cosa accomuna la religione alla moda? La celebrazione religiosa e votiva vuole essere il punto di partenza per accendere i riflettori sulla professione della sarta e rilanciarla. Domenica 25 novembre, infatti, è stata celebrata, presso la Chiesa dei Cappuccini a Roma, la Santa Messa dedicata alle 'caterinette', professioniste degli atelier di moda. La festa religiosa della protettrice delle sarte, Santa Caterina d'Alessandria, è infatti una ricorrenza che già dalla fine dell'Ottocento ad opera di Rosa Genoni, primo esempio di “creatrice di moda” italiana, era particolarmente sentita nel nostro Paese e ancora oggi lo è in Francia e in Belgio. Da Santa Caterina deriva il termine francese “caterinette”, che in origine indicava una giovane donna da marito. Secondo la tradizione torinese, invece, le caterinette erano le giovani sarte e le modiste che svolgevano il loro apprendistato negli atelier di confezioni della città.

"From the “caterinette” to a dressmaker"...what have in common religion with fashion? The religious celebration wants to be the starting point to turn the spotlight on the profession of seamstress. Sunday, November 25th, was celebrated the Holy Mass dedicated to the “caterinette”, professionals of the fashion house at the Church of the Capuchins in Rome. The religious festival of the patron of tailors St. Catherine of Alexandria, is an anniversary started by the end of the nineteenth century by Rosa Genoni, the first example of Italian fashion designer. This religious festival was particularly felt in our Country such as in France and Belgium too. The French term “caterinette” derived from St. Catherine which originally meant a young woman of marriageable age. According to the tradition of Torino the “caterinette” were young seamstresses who were

/ 72 /


Qual è l'obiettivo del progetto? Avvicinare i giovani alle professioni artigiane. Nel sistema moda lavorano quasi un milione di persone addette e oltre il quaranta per cento ha un'età inferiore ai quaranta. Per questo è importante sostenere gli Istituti tecnicoprofessionali di sartoria, che rappresentano l'unico vero ingresso nel mondo della moda. È importante il sostegno delle Istituzioni attraverso la creazione di Master e Corsi di formazione ad hoc. Farsi le ossa in questo tipo di istituti può garantire ai ragazzi un futuro di successo da sarto, modellista o tecnico-blotter, un lavoro innovativo, creativo e tecnico, al tempo stesso consente di guadagnare molto stando a contatto con maestranze qualificate.

doing their apprenticeship in the city’s atelier.

Stefano Dominella Vice Presidente con delega alla Moda sezione Tessile Abbigliamento moda ed Accessori di Unindustria, curatore della mostra con Bonizza Giordani Aragno.

Stefano Dominella Vice Presidente con delega alla Moda sezione Tessile Abbigliamento moda ed Accessori di Unindustria, curatore della mostra con Bonizza Giordani Aragno.

What is the purpose of the project? The purpose is to attract young people to the manual skills. Almost a million people work in the fashion industry and more than forty percent are younger than forty years old. Therefore, it is important to support the technical and professional tailoring institutes, which represent the only possible entry into the world of fashion. It is important to support the institutions through the creation of Masters and training programs. Gain experience in this type of institution can guarantee a successful future for young tailors, models or blotter expert, and in the same time it allows to gain much being in contact with skilled workers

/ 73 /


DI EMILIO STURLA FURNÒ / PH. SANDRO MARINELLI

IN FIERI: ARTE CON CAMBIO DI SCENA PER CAMILLA ANCILOTTO IN MOSTRA ALLA CAMERA DEI DEPUTATI LE OPERE INTERATTIVE DELL’ARTISTA ROMANA

«Ciò che più mi affascina dei capolavori dell’arte è la costante contemporaneità e validità del loro linguaggio, da sempre veicoli di un’armonia coincidente con quell’universale senso del Bello che trascende le periodizzazioni dell’arte». Parola dell’artista romana Camilla Ancilotto che propone “arte come gioco all’infinito per rappresentare l’essere umano, la flora e la fauna, associati ai quattro elementi che compongono l’universo”. Il carattere “instabile” delle opere, in perenne trasformazione - aspetto che costituisce la cifra stilistica dell’arte della Ancilotto – ha trovato efficace sintesi nel titolo della mostra In fieri, presso la sede del Complesso di Vicolo Valdina della Camera dei Deputati nella prima settimana di novembre scorso - locuzione che allude sia alla transitorietà delle forme che alle potenzialità insite nel processo del divenire. Qui, lo spettatore ha potuto interagire all’infinito facendo ruotare i solidi a base triangolare che le compongono, creando immagini sempre diverse e suggestive. Reduce dalla personale tenuta nella prestigiosa cornice del Chiostro del Bramante a Roma e dalla partecipazione alla rassegna internazionale Art Basel Miami, la pittrice affronta alcuni “baluardi” della storia dell’arte occidentale. Tra questi sceglie Angelica e l’eremita e il Ratto delle Sabine di Rubens, Io e Giove di Correggio, Leda e il cigno di Michelangelo, Venere e cupido nelle versioni del Pontormo e del Bronzino - opere che

«What fascinates me most of art’s masterpieces are the constant contemporary and validity of their language, always been vehicles of universal harmony coinciding with “sense of Beauty” that transcends the periodical conception of art itself». These words are of the roman artist Camilla Ancilotto which proposes “art as an endless game representing human beings, flora and fauna associated with the four elements that make up the universe”. The unstable aspect of works, in everlasting transformation – forming aspect of stylistic essence of Ancilotto’art – expresses itself in the title of the exhibition- In fieri, at the seats of Chamber of Deputies at the Complex of Vicolo Valdina during the first week of last November- expression that alludes to both the transitoriness of the forms that the inborn potentialities of process of becoming. Spectator endlessly could interact by rotating the triangular solid to create suggestive and always different images. She has just returned from the performance at the prestigious setting of the Cloister of Bramante in Rome and participation in Art Basel’s International Exhibition in Miami, the artist deals with some “bastions” in the history of Western art. She chooses among them Angelica and the Hermit and the Rape of the Sabine Women (Rubens), Jupiter (Correggio), Leda and the Swan (Michelangelo), Venus and Cupid (versions of Pontormo and Bronzino) -

/ 74 /


& ART

costituiscono il background culturale e figurativo più noto e popolare della nostra civiltà artistica - al fine di recuperare la tecnica ad olio tradizionale, accademica, sviluppata dagli old masters europei nel XVI e XVII secolo. Camilla Ancilotto invita a riscoprire - nell’era della digitalizzazione e delle realtà virtuali l’importanza della manualità nel processo creativo artistico. E induce a riflettere sul concetto di “armonia”, principio etico ed estetico verso cui tendere sempre.

masterpieces that make up the most famous cultural and figurative background of our artistic culture - in order to recover the traditional oil technique, academic, developed by the European old masters of XVI and XVII centuries. Camilla Ancilotto invites you to rediscover -during the digital and virtual realities age - the importance of manual skills in the artistic creative process. She leads us to think about the concept of “harmony”, ethical and aesthetic principle to aim every day.

Emilio Sturla Furnò

Emilio Sturla Furnò

/ 75 /


DI AGNESE SANCHEZ / PH. ALLSTARLAB DI MANUELE & CHRISTIAN

LA MODA E LA BELLEZZA CONTRO OGNI BARRIERA VERTICAL, MODELLE E ROTELLE. LA FEMMINILITÀ NON CONOSCE OSTACOLI

FASHION AND BEAUTY AGAINST ANY BARRIER.

Luglio 2012. Nel caos delle sfilate romane, tra stilisti e modelle, incrocio il tuo sguardo. Bello limpido, vero. Ed è un attimo parlarsi, conoscersi, confrontarsi e decidere di appoggiarti nel realizzare la sfilata “Modelle e Rotelle”. Noi donne, fin dalla più tenera età, ci guardiamo allo specchio e scegliamo scarpe e trucchi da rubare nell’armadio della mamma e penso che ogni donna abbia il diritto di poterlo fare, di vestirsi e truccarsi, di far emergere la propria femminilità nonostante le difficoltà fisiche. Per questo, insieme con Woman & Bride, abbiamo deciso di appoggiare Te, Fabrizio, e Vertical, la tua associazione.

July 2012. I cross your eyes in the chaos of the Roman fashion parades, among stylists and models. Beautiful, clear, true. Talk is a moment, know us, discuss and finally decide to support you in the “Models and wheels” parade. We women from an early age, we look ourselves in the mirror and choose shoes and make-up to steal in the mom's wardrobe. I think that every woman has the right to do it, to dress and makeup herself, to bring out her femininity despite physical difficulties. And it is for this

/ 76 /


& FASHION

Combattiamo tanti tabù e questo con maggiore energia, al fianco di Donne meravigliose, costrette a vivere con una compagna di viaggio a rotelle. Mesi di lavoro hanno portato all’evento dell’anno. Un successo rimasto nei cuori di chi ha avuto la fortuna di conoscere queste ragazze magnifiche, che si sono messe in gioco scendendo in passerella con una forza unica, a schiena dritta, belle, senza timori, guardando gli obiettivi, rivendicando la loro presenza. I loro sorrisi hanno ridimensionato le ansie della nostra vita quotidiana. Hanno confermato che, sedute o in piedi, le Donne sanno sempre combattere e credere in quello che fanno. Con amore e testardaggine hai creato l’impossibile, dimostrando che, se si vuole, le barriere crollano, perché sono solo nella nostra mente. Lavorando per una importante Agenzie di modelle ho la moda nel dna e Tu hai mostrato come la moda non sia solo business o frivolezza. La moda è un veicolo con una forza prorompente che può essere la voce di tante importanti battaglie per la vita di tutti.

reason that we and Woman & Bride together have decided to support you, Fabrizio, and Vertical, your Association. We fight against many taboos with greater energy, alongside beautiful women, forced to live with a traveling companion with small wheels. Months of work have led to the event of the year. A success stayed alive in the hearts of those who had the luck to meet these magnificent girls, who have exposed themselves parading proudly on a catwalk with single power, they were beautiful, looking at the cameras, claiming their presence. Their smiles have reduced the anxieties of our daily lives. Women always know how to fight and believe in what they do, sitting or standing they confirmed that. You have created the impossible with love and stubbornness, showing how barriers fall down if you want it, because they are only in our minds. Working for a leading Modeling Agencies I have fashion in my DNA and you have demonstrated how fashion is not only business or frivolity. Fashion is a means with an irrepressible force that could be the voice for many important battles for the lives of all.

Fabrizio Bartoccioni è nato a Roma nel 1977. A diciassette anni, un tuffo in piscina gli causa la lesione cervicale del midollo spinale. Da allora riscrive la sua storia, scegliendo di investire sulla speranza, nella fiducia di una cura, unendo un gruppo di amici con i quali definisce le prime linee-guida nelle quali si riconoscano tutti coloro che condividono lo stesso dramma. Nel 2005 fonda Vertical, la più grande scommessa della sua vita di cui è CEO e Presidente.

Fabrizio Bartoccioni was born in Rome in 1977. He had caused a cervical lesion of the spinal cord, because of a dive in the pool the at seventeen. Ever since he rewrites his history, choosing to invest in hope, faith of a therapy, with a group of friends with whom defines the first guidelines in which you can recognise everyone who share the same tragedy. he founded Vertical in 2005, it was the biggest gamble of his life of which he is CEO and president.

Vertical, Fondazione Italiana per la Cura della Paralisi ONLUS è una organizzazione non profit unica in Italia che raccoglie risorse per finanziare la ricerca scientifica sulla lesione spinale e sulla cura della conseguente paralisi.

Vertical, NGO Italian Foundation for Paralysis Care is the only Italian non-profit organization that fund resources to finance scientific research on spinal cord injury and treatment of resulting paralysis.

/ 77 /


DI ANNA BONANNI, NAZZARENO BRUNETTI E CRISTIANO DI GIOSA

GIOSBRUN ROMA NEL CUORE DELL’ELEGANZA DOVE LO STILE È UOMO GIOSBRUN ROME: IN THE HEART OF ELEGANCE, WHERE STYLE RINGS AROUND MAN.

Cristiano, l’avvocato che ha significativamente dato inizio a questa impresa. Anna, l’ingegnere dall’intuito sopraffino ma dalla risoluta determinazione. Nazzareno, lo spirito creativo. Tre anime, un obiettivo: far diventare GiosBrun Roma una delle realtà sartoriali italiane.

Christian is the lawyer who has significantly started up this business. Anna is the engineer. She has masterly intuition with a resolute determination. Nazzareno is the creative soul. Three souls, just one purpose: to make GiosBrun Rome blend a reality for Italian tailoring.

Anna è la front woman del gruppo. A lei chiediamo perché in un momento economico così incerto abbia inteso investire nel lusso. Oggi la priorità è investire in un prodotto di fascia qualitativamente alta ad un prezzo contenuto. La nostra scelta è stata semplice: investire sul prodotto, sulla sua artigianalità, senza ingannare il cliente con mistificazioni commerciali, un prodotto realmente artigianale, assolutamente sartoriale. Molti personaggi del mondo dello sport, dello spettacolo e del cinema ci onorano indossando i nostri capi. Non sono testimonial, ma amici-clienti che apprezzano la grande eleganza e qualità dei nostri abiti. Questo modo di pensare ci ha permesso di iniziare nuove esperienze commerciali negli Stati Uniti ed in Australia.

Anna is the front woman of the group. We asked to her why she has invested in luxury in this uncertain economic moment. Today the priority is to invest in a high quality product according to an affordable price. Our choice is simple: invest in product, its craftsmanship without swindle customers with commercial mystifications. It’s really handmade and absolutely tailoring work. Many movie stars, sport and entertainment celebrities have honored us by wearing our clothes. They aren’t testimonials, but clients and friends who appreciate elegance and quality of our clothes. This way of thinking has allowed us to start this new business experience in the United States and Australia.

Sempre ad Anna chiediamo qualche dato sulla realtà GiosBrun. Il nostro Atelier è la versione moderna ed attuale della sartoria tradizionale, situato in una zona elegante e discreta del quartiere Parioli. Accoglie in maniera confidenziale e riservata, in un ambiente unico e raffinato. La nostra filosofia è semplice: attenzione maniacale nella realizzazione del capo. Giusta sintesi tra qualità e prezzo, cura nel post vendita. GiosBrun non

We ask to Anna some informations about GiosBrun. Our Atelier is a modern version of traditional tailoring, it’s located in the graceful and exclusive area of Parioli. It reservedly accommodates its guests in a unique and refined place. Our

/ 78 /


abbandona mai i suoi capi. Negli anni vengono eseguiti tutti gli interventi richiesti o necessari affinché il prodotto sia sempre in linea con il gusto del cliente e con gli standard qualitativi della nostra azienda.

philosophy is simple: maniacal attention in the realization of our products. Good price/quality ratio and after-sales care. GiosBrun never leaves its items. We implement every required to make them compatible with client’s preferences and high quality standards of our blend.

Nazzareno, direttore creativo della Maison. Quali sono i canoni dell’eleganza che proponete per l’uomo GiosBrun? Il cuore dell’eleganza e della nostra Maison è l’abito su misura, curato in ogni dettaglio, unico ed esclusivo come solo il Made in Italy sa essere. Tessuti eccellenti, asole ricamate a mano, bottoni in madreperla, impunture in seta, tutti particolari che identificano la sartorialità ed arricchiscono creazioni pensate per un uomo che vuole esprimere la propria personalità anche attraverso l’eleganza di un abito unico, nelle occasioni importanti di ogni giorno.

Nazzareno is the Maison creative director. What is the GiosBrun’s standard of elegance proposed to man? Tailored clothes are the heart both of elegance and our Maison. Our attention to detail make them exclusive such as Made in Italy. Refined fabrics, hand embroidered eyelets, mother-of-pearl buttons, silk stitches are all details that identify and enrich the sartorial creations designed for a man who wants to express his personality through the elegance of a exclusive suit in everyday formal occasions.

/ 79 /


DI ERIKA GOTTARDI

MISS BRIDE TESSIER IL NUOVO PUNTO DI RIFERIMENTO DEL BRIDAL A ROMA LE CREAZIONI DI ANTONIO RIVA IN ESCLUSIVA PER L’ATELIER DI PALAZZO CARDELLI

Nell'antica dimora seicentesca di Palazzo Cardelli, in via di Pallacorda, nasce l'atelier MissBrideTessier. Un tuffo nella raffinatezza e nelle sete spumeggianti, dove è possibile immaginare il giorno del si come momento unico ed elegante per specchiarsi e per piacere. Uno scrigno elegante, un mondo fatato costellato di abiti femminili ed eleganti che non celano il corpo ma lo esaltano mettendone in evidenza la sinuosità. Creazioni di alta moda tra le quali spiccano quelle dello stilista Antonio Riva, caratterizzate da tagli sartoriali, artigianali, sapienti costruzioni geometriche e cura nella confezione, assolutamente tutta italiana. Nell'atelier MissBrideTessier le spose saranno aiutate a scegliere un abito che le farà sentire bene con se stesse e a proprio agio, riuscendo a trasformare il loro sogno nel giorno più bello della loro vita.

MissBrideTessier atelier is born in the ancient seventeenth-century dwell of Palazzo Cardelli, it’s located in Pallacorda street. A leap in elegance and sparkling silks where you can imagine your wedding day such as a unique and special day to look yourself in the mirror and enjoy it. A precious chest and a fairy world full of high class dresses don’t hide the body but emphasize its sinuosity. Couture creations among which stand out those of the stylist Antonio Riva, they’re characterized by tailoring, handicrafts, wise geometric constructions and care in tailoring absolutely made in Italy. Brides will be helped to choose a dress in MissBrideTessier atelier, it will make them comfortably feeling better with themselves, managing to turn their dream in the most beautiful day of their lives.

/ 80 /


HOTEL HASSLER ROMA Piazza TrinitĂ dei Monti, 6 - 00187 Rome T. +39 06 6699340 - F. +39 06 69941607 booking@hotelhassler.it -www.hotelhasslerroma.com


DI MARIELLA VALDISERRI / PH. ARMANDO CATTARINICH

“QUANDO FUMONE FUMAT TOTA CAMPANIA TREMAT” INTERVISTA AL MARCHESE FABIO LONGHI DE PAOLIS


& PORTRAIT

Il Castello di Fumone dei Marchesi Longhi De Paolis è una delle fortezze medioevali più importanti e meglio conservate d’Europa. “Olimpo della Ciociaria” a 40 minuti da Roma, si raggiunge percorrendo una panoramica che dalle antiche città erniche di Aletrum, Anagnia, Ferentinum, Verula, porta alla Rocca: 800 metri sul livello del mare con vista spettacolare dal Vesuvio a S. Pietro. Grande fu il suo ruolo storico, dai Romani, ai Longobardi, ai Normanni e mai Federico Barbarossa riuscì ad espugnarlo. L’Arx Fumonis fu vedetta e baluardo della Chiesa. “Cum Fumo fumat tota Campania tremat”. Dove Fumo sta per Fumone e Campania sta per la valle del Sacco. Le fumate segnalavano l’arrivo del nemico sulla via Latina. Vi morì Celestino V il Papa Santo. Oggi sugli spalti e nei saloni si organizzano grandi eventi di gala, mostre e convegni. Tra culto e misteri i visitatori arrivano anche per incontrare l’ultimo discendente degli antichi proprietari, il Marchese Fabio Longhi De Paolis, storico d’arte e raffinato scrittore, da noi intervistato.

“QUANDO FUMONE FUMAT CAMPANIA TREMAT” .

TOTA

Nel Castello Lei ha creato una Galleria d’arte contemporanea. Quali “segnali” oggi per il panorama artistico internazionale? La Galleria è dedicata a mio padre, il Conte Giovanni, dal quale ho ereditato la passione per l’arte. Turcato, Schifano, Pizzi Cannella, Cecchi, Frappi, Gismondi, Fausto Roma, artisti di fama mondiale che si confrontano con l’importante collezione di arte antica, dalla statuaria romana al Rinascimento. L’arte non ha tempo. Aprire una dimora antica a chiunque voglia conoscere le avanguardie, è il mio segnale in linea con il ruolo di vedetta dell’Arx, ieri come oggi.

You have created a contemporary art gallery in the Castle. What are the "signals" for the international art scene today? The gallery is dedicated to my father, the Count John, from whom I inherited my passion for art. Turcato, Schifano, Pizzi Cannella, Cecchi, Frappi, Gismondi, Fausto Roma are all world-renowned artists who are confronted with an important collection of ancient art from the Roman statuary to Renaissance. Art is timeless. Open an old house to anyone who wants to know the avantgarde, this is my signal in line with the role of watchtower of Arx, yesterday like today.

Quali gli eventi più significativi legati al Castello Molti, legati sia a celebrazioni religiose che alla

What are the most significant events related to the Castle?

Fumone’s castle of the Marquis Fabio Longhi De Paolis is one of the most important medieval fortresses and best preserved in Europe. "Olympus of Ciociaria" is located 40 minutes from Rome, is reached by panoramic road from the ancient Hernic cities of Aletrum, Anagnia, Ferentinum, Verula to the rock: 800 meters above sea level with spectacular views from Vesuvius to S. Peter. His historical role was great, from Romans to Lombards and Normans; Frederick Barbarossa was never able to conquer it. Fumonis Arx was a watchtower and bastion of the Church. “Cum Fumo fumat tota Campania tremat”. Fumo indicates Fumone while Campania is the valley of the Sacco. Smoke signals warned of enemy’s arrival on the Latin road. Celestine V, the Saint Pope, died here. Today gala events, exhibitions and conferences are organized on its terraces and lounges. Between religion and mystery, visitors also come to meet the last descendant of the original owners, the Marquis Fabio Longhi De Paolis, art historian and refined writer interviewed by us.

/ 83 /


storia. Il Santuario di Celestino V è il luogo culto del Castello e la cappella fu eretta dai Marchesi Longhi nel 700. Nel 1966 il Santuario fu visitato da Paolo VI che vi depose una croce votiva.

Many events related both to religious celebrations that history. Celestine V’s Sanctuary of is the worship place of the castle and the chapel was built by the Marquis Longhi in 1700. The sanctuary was visited by Pope Paul VI in 1966, who placed a votive cross.

Il giardino pensile è un altra grande attrazione? Il giardino all’italiana, il nostro vanto, è il più alto d’Europa e fu costruito unificando i camminamenti di ronda, torri e fossati. Le piante, selezionate nei secoli, coprono 3.500 mq. Conservarle significa rispettare il lavoro di chi lo ha concepito 400 anni fa. Oggi patrimonio inestimabile.

The roof garden is another great attraction? The Italian garden, our pride, is the highest in Europe and was built by merging communication trenches of patrol with towers and moats. The plants selected over the centuries, covering 3,500 mq. Preserve them means to respect the work of those who have conceived it 400 years ago. It’s priceless heritage today.

Lei ha scritto avvincenti libri di grande rigore storico. Famoso “Il fantasma di Castel Fumone”. Sono tranquille le sue notti? Qui è morto Celestino V e qui dimora la sua anima perciò mi sento protetto. Le “presenze” sono sempre sensazioni positive. I miei libri sono ambientati nel Castello e la particolarità è che sono i fantasmi di chi è vissuto qui a raccontare la storia. Non mancano loro intrecci con personaggi di epoche diverse.

You have written fascinating books of great historical accuracy. Famous is "Ghost of Fumone’s Castle". Are his nights quiet? Celestine V is dead here and his soul dwells here too. I feel protected for it. "Presences" are always positive feelings. My books are set in the Castle. Their particularity is that these are the ghosts of who lived here which tell the story. There is no lack of plots with characters from different ages.

/ 84 /


LASCIATEVI TRASPORTARE

NCC ITALY è un’azienda leader nel settore del noleggio con conducente a Roma, grazie alla perfetta combinazione di più fattori di successo. La vasta esperienza maturata in tanti anni di servizio, un parco auto di primissimo livello, costituito principalmente da vetture Mercedes, ed un gruppo di autisti accuratamente selezionati, fanno dell’azienda una realtà solida ed affidabile, in grado di fornire la migliore soluzione per qualsiasi tipologia di servizio, dai semplici spostamenti di tutti i giorni al noleggio per matrimoni e cerimonie, oltre a tanti altri servizi, anche ritagliati su misura. NCC ITALY is a leading society in chauffeured car service in Rome, thanks to the combination of several successful factors. The experience gained over many years of service, a top class car fleet, consisting mainly of Mercedes cars, and a carefully selected group of drivers, make the company a reliable and solid reality, which is able to provide the best solution for any kind of service, from everyday transfers to car rental for weddings and ceremonies and many other services, also customizable ones.

NCC NCC | ITALY S O C I E T À C O O P E R AT I VA

Via Monte Giberto, 117 - 00138 Roma - Tel. (+39) 06.88522507 - 06.8818889 www.nccitaly.com - info@nccitaly.it


DI ARMANDO TERRIBILI / PH. PAOLO LORUSSO

MATERA CULLA DELLA CREATIVITA’ PREMIO CITTÀ DEI SASSI 2013 ALL'INSEGNA DELLA SCOPERTA DI NUOVI TALENTI NEL MONDO DELLA MODA

MATERA CRADLE OF CREATIVITY.

In tempi di crisi anche nella moda diventa importante lo scouting. Riviste prestigiose collaborano alla ricerca di nuovi artisti e diverse manifestazioni promuovono artigianato e giovani talenti. Quest’anno ho avuto l’onore di essere in giuria al Premio Moda Città dei Sassi di Matera, organizzato da Enzo Centonze con la consulenza artistica di Roberto Guarducci e Paolo Fumarulo, dove sono stato premiato per la mia attività con la Fashion Academy Free. I concorrenti mi hanno entusiasmato, non solo per creatività ed impegno, ma anche per personalità e spirito puro. 84 uscite tra stilisti in gara e ospiti quali Balestra, Ciambella, presidente di Giuria e Anna Mattarocci vincitrice uscente. Chiusura per l’abito angelo di Roberto Guarducci che ha estasiato la platea. Ha vinto Erasmo Fiorentino, giovane di Crema che cuce e ricama personalmente le sue creazioni, applaudite a scena aperta. D’Urso ha vinto il premio della Critica, festeggiando 20 anni di attività. Franco Ciambella, quale riconoscimento del loro valore, ha voluto Fiorentino, D’Urso e la Mattarocci nella sua sfilata di fine estate a Civitavecchia, donando loro l’entusiasmo di una piazza ben diversa e forse più esigente. Infine Woman & Bride, partner e membro della giuria a Matera, ha deciso di proporre nell’editoriale di questo numero, alcuni capi di questi ragazzi dando inizio ad una felice collaborazione.

Scouting becomes important in fashion in time of crisis like this. Prestigious magazines work together to seek new artists while several events are proposing handicraft and new talents. I had the honor to be member of the jury of the last Città dei Sassi Award, organized by Enzo Centonze with artistic advice of Roberto Guarducci and Paolo Fumarulo, where I was rewarded for my activity with the Fashion Academy Free. I was very excited by competitors, because of their creativity and commitment, but also for their personality and pure spirit. 84 parades among stylists and special guests such as Balestra, Ciambella, the President of the Jury and the last winner Anna Mattarocci. The angeldress designed by Roberto Guarducci has delighted the audience at the end. The winner was Erasmus Fiorentino, a young stylist of Crema who had personally stitched and embroidered his creations, these were applaused by public. D'Urso won the Critics' Award celebrating 20 years in business. Franco Ciambella has invited Fiorentino, D'Urso and Mattarocci to his summer parade in Civitavecchia in recognition of their importance, giving them the enthusiasm of a very different and more demanding public. Woman & Bride is partner and member of the jury in Matera, it has decide to publish in the editorial of this edition some works of these young stylists, starting a successful collaboration.

/ 86 /


Modella Naomy Chittani, abito Marina Mansanta

Le passerelle internazionali e l’Alta Moda dei grandi Stilisti Italiani. Oltre quindici anni di attività , gli ultimi sette a fianco di Fashion TV. Questo è il mondo di Gierre Model Agency. Agenzia di scouting internazionale, anche per conto di altre agenzie e managent di modelle.

Via Clitunno, 3b - 00198 Roma - T. +39 06.48.82.200 - +39.328.64.52.871 www.flowermodelevents.it - info@flowermodelevents.it


DI MARIELLA VALDISERRI RITRATTI MICHELA RIGUCCI - PH. ALLSTARLAB DI MANUELE & CHRISTIAN STILL LIFE - PH. ARMANDO CATTARINICH

MICHELA RIGUCCI: BELLEZZA ED ELEGANZA IN TACCO DODICI


& FASHION

Michela Rigucci Luxury - brand di haute couture - mix vincente di creatività, preziosi dettagli e know-how della tradizione artigiana della calzatura, è stato presentato ed accolto con una standing ovation alle sfilate di AltaRoma luglio 2012. Successo consolidato a Milano nell’ultima edizione del Micam e nel simposio Italia/Brasile 2012. Qual è il significato del tuo logo? Ho fuso graficamente la Lettera “M” di Michela con la “R” di Rigucci, in un abbraccio ideale che raffigura un trifoglio, emblema di buon auspicio e determinazione. Finora ha funzionato. Cosa ti ha spinto a passare dalla giurisprudenza al mondo della moda?

Michela Rigucci Luxury - haute couture brand of shoes - was born in last June and it was greeted with standing ovation, on catwalk of AltaRoma 2012. Its success was consolidated in the latest edition of Micam in Milan. What is the meaning of your logo? I graphically merged "M" of Michela with the "R" of Rigucci, in an ideal embrace depicting a shamrock, symbol of good luck and determination. It has worked until now. What inspired you to change from the jurisprudence to the world of fashion? The turning page is the perfect time to ripe and recognize ourselves. Jurisprudence has given me so much but the circle was closed, contrary to


Voltare pagina è il momento perfetto per crescere e riconoscersi. La giurisprudenza mi ha dato molto ma il cerchio si era chiuso, non la mia vena artistica però e la passione per la moda, con tutto ciò che vi ruota intorno: segni, foto, ricerca del nuovo e del bello ben fatto.

my artistic vein and passion for fashion, with everything beating around it: writing, photography, maniacal research of the new and well done beauty. You work both in clothing and in that of women's footwear. For what you're passionate for? I dedicate myself to both sectors, even if currently I’m engaged in the footwear, because I’m personally working for the new collection that will be present at the next edition of Micam 2013.

Lavori nel settore abbigliamento e in quello delle calzature donna. Quale ti appassiona di più? Mi dedico ad entrambi, anche se attualmente sono impegnata nelle calzature e curo personalmente la collezione che sarà presente alla prossima edizione del Micam 2013.

What are your future plans? We are looking at a collection for Russia and Kazakhstan but I would parade again in AltaRom AltaModa with innovative proposals. The rest is top secret.

Quali i progetti futuri? Stiamo valutando una collezione per Russia e Kazakistan ma vorrei ancora sfilare in AltaRoma con proposte innovative. Il resto è top secret.

/ 91 /


DI MYRIAM TEDESCO / PH. PASQUALE MALLARDO

AD OGNUNO IL SUO SOGNO IL MATRIMONIO “TAYLOR MADE”, UN MUST CHE NON PUÒ PRESCINDERE DALLE TENDENZE

L’unione di due persone crea qualcosa di esclusivo e speciale, così come deve essere il giorno in cui tanto amore è suggellato, che deve raccontare la storia degli sposi: un film di cui scrivono la sceneggiatura. Ogni dettaglio, ispirato ai loro gusti, contribuirà a far vivere la storia. Una delle tendenze del 2013 sarà il colore della blue box della famosa casa di gioielli americana, icona intramontabile di stile, affiancata a cascate di cristalli e scintillanti candele. Colore vintage ma moderno, che potremo ritrovare in abiti, accessori, decorazioni, torte e tanto altro! Il ruolo del Wedding Designer è cogliere i desideri più o meno espressi degli sposi, comprenderli e realizzare quel sogno; poi, il grande giorno, curarne con discrezione la regia, perché tutto sia perfetto. La Rosa Bianca – Weddings & Luxury Events da anni accompagna i futuri sposi creando e progettando con passione, amore e dedizione il matrimonio che hanno sempre immaginato.

EACH TO HIS OWN DREAM. The union of two people generates something special, as it must be the day on which such love is sealed, telling the story of the couple: a movie written by themselves. Every detail will contribute to give life to a story inspired by their tastes. The color of the blue box of the famous American jewellery will be one of the trends of 2013, a timeless icon of style supported by cascades of crystals and sparkly candles. Color is vintage but modern, we can find it in clothing, accessories, decorations, cakes and much more! The role of the Wedding Designer is to understand more or less expressed wishes of the couple, to realise their dream doing carefully the direction during the big day, because everything must be perfect. La Rosa Bianca – Weddings & Luxury Events accompanies bride and groom designing and realising the always imagined wedding day with passion, love and dedication.

LA ROSA BIANCA - MYRIAM TEDESCO Via Luigi Boccherini, 2 - 00198 Roma - T. 06 33616480 - T. 347 1971126 info@rosa-bianca.it - www.rosa-bianca.it


DI FRANCA ASCHENBRENNER PH. COURTESY OF FOUR SEASONS LUXURY RESORT

UN MATRIMONIO FUORI DAL MONDO AL FOUR SEASONS LUXURY SUITES DI HYDRA

95


& WEDDING

La magia di svegliarsi, al canto del gallo in un piccolo angolo di paradiso. Un sogno chiamato Four Seasons Luxury Suites a Hydra in Grecia. Ho scoperto questo piccolo resort, che non appartiene a nessun gruppo alberghiero, per caso, cercando un luogo dove passare un paio di giorni in completo relax, lontano da tutto. Il Four Seasons Luxury Suites prende il nome dalle Quattro stagioni, con l’aggiunta di due camere in più: Sun e Moon. Una piccola reception. Personale molto gentile. La giusta accoglienza. Poche suites con vista mare, arredate sobriamente ma con gusto. Il piccolo ristorante che delizia con pesce freschissimo e le tradizionali prelibatezze Greche. La colazione con yogurt e miele e uova appena raccolte e il pane, appena sfornato, che fa dimenticate ogni dieta. Un posto che invita semplicemente al completo relax, alla pace interiore che non riuscite a trovate. Un ombreggiato viottolo incoraggia a passeggiate alla scoperta dell’isola e, la sera, al ritorno, sarete accolti dai vicini di casa: un pappagallo, un tacchino, un pony, alcune galline, un vecchio cane e il gallo, la vostra sveglia mattutina! Immaginate il vostro matrimonio nella piccola chiesa adiacente o direttamente sulla spiaggia, baciati dagli ultimi raggi di sole e poi … festa e divertimento fino all’alba. Una destinazione perfetta per un matrimonio con uno spirito diverso.

A WEDDING “OUTSIDE THE WORLD” IN THE FOUR SEASONS LUXURY SUITES OF HYDRA.

Franca Aschenbrenner Fiori di Miele Wedding Planning info@fioridimiele.com

Franca Aschenbrenner Fiori di Miele Wedding Planning info@fioridimiele.com

The magic of waking up with the cock-crow in a little corner of paradise. A dream called Four Seasons Luxury Suites in Hydra, Greece. I discovered this small resort by chance, looking for a place to spend a few days in complete relax, away from everything. It isn’t a member of any hotel group. The Four Seasons Luxury Suites takes the name of Four Seasons, with the addition of two more rooms: Sun and Moon. A small reception. Friendly staff. The perfect welcome. A few suites have the sea view, simply furnished but tastefully. The small restaurant is a delight for fresh fish and traditional Greek delicacies. Breakfast with yogurt and honey, freshly laid eggs and baked bread, make you forget any diet. A place that invites you to a complete relax and inner peace that you’re unable to find. A shaded boulevard leads you walking to discover the island and when you’ll go back in the evening, you’ll be greeted by the neighbors: a parrot, a turkey, a pony, a few chickens, an old dog and the rooster, your wake-up call! Imagine your wedding in a small church nearby or directly on the beach, kissed by the last rays of the sun and then ... party and fun until dawn. A perfect destination for a wedding with a different spirit.

/ 96 /


Fotografare è trattenere il respiro... mantenendo sulla stessa linea di mira la testa, gli occhi e il cuore. di H. C. Bresson

Photograph is like holding your breath... lining up our head, eyes and heart.

STEFANO CESARONI FOTOGRAFO Info: 06 70613024 - 339 7246777 - www.stefanocesaroni.it - info@stefanocesaroni.it


A

Amore struggente che supera la morte, bene e male che si fondono e confondono in uno stesso destino, luci, ombre, sentimenti viscerali prima che spirituali. Il "Dracula” di Bram Stoker è un'osanna all'estetica neogotica. La pellicola proietta nella giostra verticale delle passioni, le tinte forti ipnotizzano i sensi, facendo perdere l'orientamento. Sembrerebbe tutto così lontano dal mondo dei matrimoni, che richiama piuttosto atmosfere neoclassiche di armonie, equilibri e proporzioni: una tensione al bello dunque, piuttosto che al sublime. Eppure... Eppure può accadere di incontrare la "sposa gotica". Nella mia esperienza di w.p. ho individuato tre categorie di spose: la sposa classica, la sposa postmoderna e la sposa gotica. Delle tre l’ultima è di certo la più rara. Forte personalità, ben celata sotto la maschera di cucciolo da proteggere, sguardo magnetico, scrutatore, coinvolgente ma sempre distante. La donna gotica esercita un forte fascino su chi la circonda per i suoi chiaroscuri e per la sua inafferrabilità: il suo futuro sposo farebbe tutto per lei e come un cavaliere medievale promette di prendersi cura di lei e di proteggerla fino alla morte. Lavorare con una sposa gotica non è semplice: sfuggente e al tempo stesso determinata, a tratti capricciosa, ha l'ultima parola su tutto. Priva di mezzi termini, non ammette errori. Organizzare il suo matrimonio è camminare in equilibrio su un filo sospeso. Animata dalle emozioni, vorrebbe che il suo giorno ne fosse un concentrato e quindi la regia deve essere studiata e voluta in ogni minimo dettaglio. Predilige la cerimonia pomeridiana, che già solo nel passaggio di luce regala un nuovo scenario, oltre ad essere congeniale alla sua natura. La musica diviene attrice protagonista, la forma musicale e i brani interpretati non vengono mai lasciati al caso in un'escalation di energia. Ed infine ci sono le decorazioni. Esteta per natura, la sposa gotica chiede un allestimento che le tolga il fiato. Non vuole il bello, pretende il sublime. Allora non solo fiori ma fuoco, luci, ombre, colori forti e spesso anche scuri. Stupire, sospendere tutti in quel frammento di attimo in cui battito e respiro perdono sincronia perché distratti dai sensi. E dopo lo stupore il desiderio di immortalare quel momento in uno scatto. Ma ciò che resterà sarà solo un'immagine. Perché quell'emozione è come un vampiro che nessuna fotografia potrà mai catturare.


DI MARA CIRILLO / PH. CRISTIANO OSTINELLI

L’ESSENZA GOTICA DEL WEDDING “L’UOMO PIÙ FORTUNATO CHE CALPESTA QUESTA TERRA È CHI TROVA IL VERO AMORE.”


& WEDDING

THE GOTHIC ESSENCE OF WEDDING

classic bride, the postmodern bride and the gothic one. The last one of the three is the rarest. Strong and well hidden personality under the mask of a puppy to protect, magnetic and searching look, involving but always distant. The gothic woman exerts a powerful influence on those around her, for her “chiaroscuro” and elusiveness: her future husband would do anything for her as a medieval knight promise of taking care of her until his death. Working with a gothic bride is not easy at all: she’s elusive and determinate at the same time, sometimes capricious, she has the last word on everything. Without mincing words, she doesn’t let any error. Organize her marriage is like to walk in balance on a hanging thread. Animated by emotions, she would her day to be full of these, and so everything should be planned and organized in every detail. She prefers the afternoon ceremony, which in the light passage gives a new backdrop, as well as being congenial to her nature. Music becomes the main actress, musical form and performed songs are never left to chance in an escalation of energy. Finally there are the decoration. Perfectionist by nature, the gothic bride asks for a breathtaking settings. She doesn’t want anything nice, but she claims the Sublime. So not only flowers but fire, lights, shadows, strong colors and often dark. Amaze, suspend everyone in a fragment of amoment in which breath and heart beat are losing their synchronism because distracted by the senses. After surprise the desire to capture that moment in a click. But what will remain will be just an image. Because that emotion is like a vampire that no photography can ever capture.

Consuming love that overcomes death, good and evil that merge and confuse themselves in the same destiny, lights, shadows, visceral feelings before than spiritual. ”Dracula” by Bram Stoker is an aesthetics neo-gothic hosanna. The film projects in the vertical passion carousel, strong colors that hypnotize senses, losing the

sense of orientation. Everything seems so far away from the wedding world, which refers a neoclassical atmosphere of harmony, balances and proportions: a tension for Beauty rather than Sublime. Nevertheless…. it can happen to meet the “Gothic bride”. I have identified three categories of brides in my w.p.’s experience: the

/ 100 /


www.villaspallettitrivelli.com - info@villaspallettitrivelli.com


Una dimora storica apre le sue porte agli ospiti nel cuore della Città Eterna Una villa esclusiva per matrimoni di prestigio.

An

Servizio placè fino a 50 ospiti o cocktail champagne

weddings. Its mise en placè could be booked for 50

fino a 150. Ogni dettaglio della cerimonia curato

guests or up to 150 people for cocktails and

direttamente dall’organizzazione.

champagne. The organization takes directly care of

Ma anche cornice ideale per eventi corporate,

every detail of the ceremony. It represents an ideal

meetings,

setting for corporate events, meetings, book

presentazione

di

libri,

conferenze

exclusive

mansion

house

for

prestigious

stampa, dinner.

presentations, press conferences and dinners. Dining

La Sala da pranzo, il giardino all’italiana, il Salone

room,

degli Arazzi, sede dei giovedì culturali all’epoca

characterized by a deep and fascinating atmosphere,

della Contessa Gabriella Rasponi Spalletti Trivelli,

once they hosted the cultural thursday at the age of

dall’atmosfera intima ed avvolgente, accolgono

Gabriella Rasponi Spalletti Trivelli Countness, today

l’organizzazione di colazioni o pranzi sociali e

they are setting for the organization of breakfasts,

dirigenziali in un clima di privacy e discrezione. In

social or management lunches with privacy and

inverno, davanti al tepore del camino e d’estate

discretion. Both in winter next to the fireplace’s

sotto i gazebi, la villa è la cornice ideale per un

warmth and in summer under its gazebos mansion

curatissimo tè all’inglese o un piacevole e sfizioso

house is the ideal setting for an exclusive English tea

aperitivo. Villa Spalletti Trivelli abbraccia ogni

or a relaxing and refreshing aperitif. Spalletti Trivelli

aspetto della moderna ospitalità per l'assoluto

Mansion House embraces every aspect of modern

comfort degli ospiti.

hospitality for the absolute comfort of the guests.

Italian

garden

and

VILLA SPALLETTI TRIVELLI Via Piacenza, 4 - 00184 Roma - T. +39 06 48907934

Tapestry

hall

are


for

MISSBRIDETESSIER Palazzo Cardelli - Via di Pallacorda, 15 Roma - T. 06.68210425 info@missbridetessier.com - www.missbridetessier.com


SANTANGELO COLLEZIONI Via della Chiesa Nuova 16 - 00186 Roma T. 06 68300140 www.santangelocollezioni.com info@santangelocollezioni.com


ph. Giulio Giampellegrini


Marina Mansanta - Seconda Strada Poggilupi, 95 52028 Terranuova Bracciolini (AR) - Uscita A1 Valdarno marinamansanta.com - info@marinamansanta.com


...piccole gocce di sangue cadevano sulla pagina aperta di uno strano libro...” H.P. Lovecraft

THE DAR Artistic Direction & Photo ARMANDO CATTARINICH Stylist ROSALBA PRESUTTI MUA/Hair GRAZIA CARBONE, IANA FOLDOVA Artworks ELENA PELOSI, ARMANDO TRIONFETTI Models: GIERRE MODEL AGENCY, FLOWER MODEL EVENT Special thank to: FABIO DE PAOLIS CASTELLODIFUMONE.IT CLAUDIA E MASSIMILIANO CELSI LAURORADELLUPO.IT


RK SIDE


Abito in paillettes con collo e bordo in pelliccia di volpe argentata. Cintura al collo e in vita con fibbie di strass. AGG COUTURE Anton Giulio Grande


Abito in paillettes con collo e bordo in pelliccia di volpe argentata. Cintura al collo e in vita con fibbie di strass. AGG COUTURE Anton Giulio Grande


A sinistra: Cappotto in mongolia nero con collo sciallato e strascico. AGG COUTURE di Anton Giulio Grande A destra: Tight sartoriale italiano. Camicia in puro cotone egiziano Giza e cilindro Old Style. Sartoria Rossi Nella pagina accanto: Abito in taffetĂ di seta e piume di pavone con labradorite, malachite e lapislazzuli. Santangelo Collezioni


Tight sartoriale italiano. Camicia in puro cotone egiziano Giza e cilindro Old Style. Sartoria Rossi Bastone da passeggio Walking Sticks Amargento


Abito sirena in fil coupè di velluto di seta su chiffon. MATTIOLO COUTURE by Gai Mattiolo


Per lui: cappotto in visone. AGG COUTURE Anton Giulio Grande Tight sartoriale e cilindro. Sartoria Rossi Per lei: Cappa di duchesse ricamata con perline, jais, cristalli e interamente bordata in volpe. Body di georgette. AGG COUTURE Anton Giulio Grande


Per lei: abito plissè con applicazioni di strass e maniche a ventaglio con lavorazione a piuma. Stola di piume. Francesca Guida Couture Per lui: Tight sartoriale italiano e cilindro. Sartoria Rossi


Per lei: Bustier su base di tulle ricamato con pizzo, perline, jais. Gonna in piume di struzzo. AGG COUTURE Anton Giulio Grande Per lui: Tight Sartoria Rossi


Abito con gonna di organza ricamata in filo di seta e paillettes, corpetto ricamato in cannette di vetro nero di Murano. MATTIOLO COUTURE by Gai Mattiolo


Per lei: Abito in duchesse in seta con ricami di tulle e garza, bustino in macramè con filo argento. Marina Mansanta Per lui: Tight e cilindro Sartoria Rossi Nella pagina accanto: Smoking in velluto con profili in seta, camicia in cotone Giza e cilindro Old Style. Sartoria Rossi


Per lei: Abito Giada Curti Haute Couture Per lui: Smoking sartoriale misto lana e seta. Sartoria Rossi


Per lei: Abito Giada Curti Haute Couture Per lui: Smoking sartoriale misto lana e seta. Sartoria Rossi


Per lei: Abito in duchesse in seta con ricami di tulle e garza, bustino in macramè con filo argento. Marina Mansanta Per lui: Tight e cilindro Sartoria Rossi


Gilet su base di duchesse ricoperto di pizzo ricamato con paillettes, cristalli e jais. Collo e interno doppiati in pelliccia di kiddassia. AGG COUTURE Anton Giulio Grande


Per lei: Abito con drappeggio sulla gonna in duchesse lamè con ricamo in swarovski per il corpetto in tulle. Erasmo Fiorentino Couture Per lui: Pantalone da smoking Sartoria Rossi e camicia AGG COUTURE Anton Giulio Grande


Abito su base di georgette ricoperto di pizzo ricamato con paillettes, jais e perline. Bustier con lacci asimmetrici e ricamati, gonna con spacco bordato di pelliccia di kiddassia. AGG COUTURE Anton Giulio Grande


“Io son colui che urla nella notte. Io son colui che geme nella neve; Io son colui che mai vide la luce. Io son colui che ascende dall'abisso.�


Abito in velluto di seta nero e tulle avorio con applicazioni di plastiche e cristalli. Santangelo Collezioni


Abito in tulle con ricamo in baguette vetro di murano e ricamo in jais swarovski. MATTIOLO COUTURE by Gai Mattiolo


Abito in pizzo composto da bustier ricamato con jais e canottiglie con piume di struzzo. AGG COUTURE Anton Giulio Grande Nella pagina accanto: Gonna a vita alta in chiffon di seta. Camicia in pizzo chantilly Sonia Lupo


Nella pagina accanto e sopra: Abiti di Flavia Lecci Haute Couture


Abito di Flavia Lecci Haute Couture


A sinistra: abito in chiffon di seta e coroncina in fiori di seta A destra: gonna in chiffon di seta. Camicia in pizzo chantilly Sonia Lupo


Abito di Giada Curti Haute Couture


A sinistra abito di Giada Curti Haute Couture a destra abito di Jamal Taslaq Couture


Abito in georgette con pizzo ricamato in jais, canottiglie e perline. Frangia e bordo manica di jais con ricami in pizzo. AGG COUTURE di Anton Giulio Grande


Abito in georgette con pizzo ricamato in jais, canottiglie e perline. Frangia e bordo manica di jais con ricami in pizzo. AGG COUTURE di Anton Giulio Grande


Per lei. Abito in pizzi nero e bordeaux, fiori ricamati in lurex e collo con fiori di organza. Gonna di seta doppiata in puro chiffon di seta. Nayra Laise Per lui: Smoking Sartoria Rossi. Camicia in georgette e piume di struzzo. AGG COUTURE di Anton Giulio Grande


Per lei: Abito 1970 in chiffon di pura seta con profili in piume di struzzo su maniche e collo. Vintachic Roma. Per lui: pantaloni Sartoria Rossi.


Sopra e nella pagina accanto: Per lei: abito su base di georgette con pizzo ricamato con paillettes, perline, jais e cristalli. Frange di jais sul davanti della gonna con strascico. AGG COUTURE di Anton Giulio Grande Per lui: camicia in georgette con piume di struzzo. AGG COUTURE di Anton Giulio Grande Pantalone in velluto Sartoria Rossi


Nella pagina accanto e sopra: Abito con corpino in pizzo macramè e strascico con balze in organza di seta su base taffetà . Spille da balia in argento. Anna Mattarocci Couture Posh sandals di Michela Rigucci Luxury


“Il sentimento più forte e più antico dell'animo umano è la paura, e la paura più grande è quella dell'ignoto.”

Sopra: Gianas Accessorize Nella pagina accanto: Abito di Giada Curti Haute Couture


Abito su base di georgette con pizzo ricamato e tagli asimmetrici. Cappotto su base di duchesse con pizzo ricamato e bordato di pelliccia di kiddassia con strascico. AGG COUTURE di Anton Giulio Grande Copricapo in piume di gallo e satin. Santangelo Collezioni


Smoking in velluto con profili in seta pregiata. Sartoria Rossi


A sinistra: abito con corpino di seta. Gonna di organza di seta. Giuseppe d’Urso Haute Couture A destra: abito con corpino in lana e seta. Gonna in tulle di seta con trucioli di seta. Giuseppe d’Urso Haute Couture


Abito con corpino in lana e seta. Gonna in tulle di seta con trucioli di seta. Cintura con fiore d'argento. Giuseppe d’Urso Haute Couture


Cappotto in pelliccia di kiddassia tinta in rosso con sfumature in nero. AGG COUTURE di Anton Giulio Grande


Abito organza di seta con fiori applicati, dipinti e sfumati a mano. Le Spose di Gian Paolo


Abito di Jamal Taslaq Couture


Abito in voile di seta avorio con schizzi di ricami in oro e corpino in pizzo macramè. Marina Mansanta


Abito su base di tulle con applicazioni in pizzo ricamato con jais e canottiglie con gonna spaccata in duchesse nero con strascico. AGG COUTURE di Anton Giulio Grande Cappotto in pelliccia di kiddassia ed abito in pizzo ricamato con jais e perline. AGG COUTURE di Anton Giulio Grande Virtuosismi stilistici nei Posh sandals di Michela Rigucci Luxury


Abito monospalla in tessuto blu scuro e pizzo nero. Completo con camicia in pizzo, dĂŠcolletĂŠ in chiffon di seta, collo con ruches e swarovski. Gonna a fasce di pizzo ricamato e di chiffon in pura seta drappeggiato. Nayra Laise Per lui: Tight sartoriale. Sartoria Rossi


A sinistra: Abito in organza di seta con fiori realizzati a mano. A destra: Abito in organza con ricami in perle, strass e code in chiffon di seta. Abiti di Le Spose di Gian Paolo


Per lei: Abito in cady con bustier ricamato in perline, cristalli, pietre cabochon e rose in ceramica e gonna portafoglio con godet drappeggiato su un fianco. Armando Terribili & Barbara Imperioli Alta Moda. Per lui: Smoking in velluto. Sartoria Rossi


Abito in duchesse lamè e tulle con ricamo geometrico in Swarovski, punto catenella e balze in tulle. Erasmo Fiorentino Couture


Cappa in duchesse con maniche raglan e taglio impero con ricami geometrici in jais, cristalli e canottiglie. AGG COUTURE di Anton Giulio Grande


Per lei: Abito monospalla su base di tulle interamente in piume di struzzo e corpino ricamato con cristalli, jais, canottiglie, paillettes. AGG COUTURE di Anton Giulio Grande Per lui: Pantalone da smoking Sartoria Rossi e camicia AGG COUTURE Anton Giulio Grande


In queste pagine: Per lei: abito con gonna in georgette di seta, corpetto ricamato in filo di seta oro, cristalli. MATTIOLO COUTURE by Gai Mattiolo Per lui: Smoking in velluto. Sartoria Rossi


Abito con gonna in georgette di seta, corpetto ricamato in filo di seta oro, cristalli. MATTIOLO COUTURE by Gai Mattiolo


“Non è morto ciò che in eterno può attendere e col passare di strani leoni anche la morte può morire.”

Smoking in velluto con profili in seta pregiata. Sartoria Rossi


ANNA MATTAROCCI COUTURE mattarocci_couture@gmail.com GIUSEPPE D’URSO HAUTE COUTURE dursoaltamoda@yahoo.it

GIANAS ACCESSORIZE www.gianas.com AGG ANTONGIULIO GRANDE www.aggcouture.it SARTORIA ROSSI www.sartoriarossi.it SANTANGELO COLLEZIONI www.santangelocollezioni.com

LE SPOSE DI GIAN PAOLO www.lesposedigianpaolo.it ARMANDO TERRIBILI & BARBARA IMPERIOLI ALTA MODA armando.terribili@alice.it AMARGENTO www.amargento.it TUTTI GLI ACCESSORI E LE ACCONCIATURE SONO DI GIANAS ACCESSORIZE

MATTIOLO COUTURE BY GAI MATTIOLO www.mattiolo.net FRANCESCA GUIDA COUTURE www.francescaguidacouture.it MARINA MANSANTA www.marinamansanta.com GIADA CURTI www.giadacurti.it ERASMO FIORENTINO COUTURE www.erasmofiorentino.it SONIA LUPO www.sonialupo.it FLAVIA LECCI www.flavialecci.com JAMAL TASLAQ COUTURE www.jamaltaslaq.com NAYRA LAISE www.nayralaise.net VINTACHIC www.vintachic.it

SARTORIA ROSSI www.sartoriarossi.it CORNELIANI www.corneliani.com MATTIOLO COUTURE BY GAI MATTIOLO www.mattiolo.net BOGART www.bogartfashion.it AMARGENTO www.amargento.it DOLCEROMA www.dolceroma.org BASTONI DA PASSEGGIO DI AMARGENTO


0,/$123LD]]DGHO'XRPR 0,/$123LD]]D/LEHUW\ &VR9(PDQXHOH

520$3LD]]DGHOOD5HSXEEOLFD 520$9LD/%LVVRODWL 9LD9HQHWR

),5(1=(9LDGHOOD9LJQD1XRYDU 9(1(=,$6DQWD)RVFD&DQQDUHJLR 1H[WRSHQLQJ

3$'29$*DOOHULD(XURSD %2/2*1$9LD'¶$]HJOLR 1H[WRSHQLQJ

5(**,2(0,/,$9LD(6DQ3LHWURQ 3$50$6WUDGD)DULQLD 02'(1$9LDOH&LUR0HQRWWL $5(==29LD*XLGR0RQDFR 6,(1$9LD9LWWRULR=DQL =RQD7RVHOOL

3(58*,$9LD$0DUFRQL =RQD7UH$UFKL

0$5&,$12'(//$&+,$1$ $5

9LD0ROLQRE  LQIR#VDUWRULDURVVLLW ZZZVDUWRULDURVVLLW


Ph. Stefano Cesaroni MUA: Natalie Cappello Assistent: Marica Perrozzi Stylist & Backstage: Sara Subiaco e Vania Patriarca

In copertina: Smoking in velluto con profili in seta. Sartoria Rossi Papillon Bogart. Camicia MATTIOLO COUTURE by Gai Mattiolo Occhiale Dolceroma modello Gandhi montatura in acetato nera realizzata interamente a mano.


Sopra: Smoking in velluto con profili in seta. Sartoria Rossi Papillon Bogart. Camicia MATTIOLO COUTURE by Gai Mattiolo Occhiale Dolceroma modello Gandhi montatura in acetato nera realizzata interamente a mano. Nella pagina accanto: Tight tono grigio argento con gilet grigio perla e pantalone rigato, realizzato in lana/seta effetto puntinato brillante Corneliani Bastone Walking Sticks Amargento


Sopra: Total look Corneliani Nella pagina accanto: Abito MATTIOLO COUTURE by Gai Mattiolo Camicia e scarpe Corneliani. Occhiale Dolceroma modello Porta Maggiore montatura in acetato nera satinata realizzata interamente a mano.


Abito di MATTIOLO COUTURE by Gai Mattiolo


Corpino in duchesse, gonna base in pizzo rebrodĂŠ e georgette martellata. Abito di MATTIOLO COUTURE by Gai Mattiolo Giada Curti Haute Couture Gemelli Amargento


Abito di MATTIOLO COUTURE by Gai Mattiolo


Abito monopetto con gilet tono blu scuro metalizzato, realizzato in lana/seta effetto brillante Corneliani Occhiale Dolceroma modello Pincio montatura in acetato havana chiaro realizzata interamente a mano.


Mezzo tight punta lancia tono grigio argento con gilet grigio perla e pantalone rigato, realizzato in lana/seta unito, effetto brillante Corneliani Occhiale Dolceroma modello Pincio montatura in acetato havana chiaro realizzata interamente a mano.


Abito Corneliani


Sopra: Gemelli Amargento Camicia MATTIOLO COUTURE by Gai Mattiolo Nella pagina accanto: abito di Corneliani


www.altasartoriaitaliana.it


WHAT ABOUT THE DIFFERENCE IN MALE HAUTE COUTURE? IT IS A QUESTION OF LABEL.

Prima o poi doveva accadere di incontrare chi, anche nel settore della sartoria maschile, lancia una nuova sfida, alza l’asticella e ridefinisce gli standard qualitativi della costruzione sartoriale. Carmelo Salvatore Scionti è uno stilista atipico, un uomo del sud che sceglie uno schema di organizzazione manageriale per la sua azienda, che struttura con una S.p.A., che parla di governance aziendale e di drittofilo con la stessa passione e coerenza, che declina e persegue obiettivi chiari e definiti, finanziari o sartoriali che siano. Coerenza, passione e consapevolezza che fanno la differenza perché, altrimenti, le due etichette con le quali Carmelo Salvatore Scionti firma le sue creazioni sarebbero una follia. L’etichetta blu, pur declinando e garantendo l’artigianalità della costruzione sartoriale con tessuti nobili, il taglio e la rifinitura a mano del capo intelato e non adesivato, non aggiunge, tutto sommato, nulla di speciale al vasto panorama della sartoria italiana. Quello che fa la differenza è l’etichetta rossa che sconvolge l’idea stessa della sartoria maschile che, sinteticamente e con sconvolgente semplicità, recita e garantisce che il capo è interamente realizzato e cucito a mano… una meravigliosa follia alla quale lavora uno staff di giovanissimi che rendono possibile la genesi di capi unici in cui la sagomatura, il taglio, il riposo della stoffa dopo i vari passaggi di cucitura e stiratura, fanno in modo che tale unicità si esprima solo indosso al destinatario di quel capospalla, creando una esperienza sensoriale irripetibile, quasi una seconda pelle che veste aderendo alle forme delle spalle, del dorso, adattandosi, scolpita come è stata concepita, alle misure del fortunato uomo di stile, capace di apprezzare e vestire un capo esclusivo, come la propria personalità.

Sooner or later it was bound to happen and meet the one able to set a new challenge even in male fashion design, the one able to raise the level and to set up new qualitative standards in tailoring. Carmelo Salvatore Scionti is an unordinary fashion designer, a southern man who chooses a managerial organization for his firm, structured as a Ltd. Company, a man who talks about corporate governance and grain line with the same passion and coherence, a man who states and follows well defined goals, both financial and sartorial ones. Coherence, passion and awareness are the characteristics that make the difference, otherwise the two labels Carmelo Salvatore Scionti uses to sign his creations would be a madness. Though it establishes and guarantees the craftsmanship of tailoring with high fabrics, the cut and the hand-made finishing of the tailored garment, the blue label does not add anything special to the various review of Italian fashion design. What makes the real difference is the red label which subverts the same idea of male fashion design and, in an upsetting simplicity, guarantees that the garment is totally hand-sewed… a wonderful madness operated by a staff of young talents who are able to give birth to unique garments where the shaping, the cut and the same fabric after sewing and ironing, make this uniqueness expresses itself only when the jacket is worn, creating an outstanding sensorial experience, almost a second skin which perfectly fits to the shoulders and the back of the fortunate man of style, able to appreciate and wear a garment that is unique just like his own personality.

LA DIFFERENZA NELL’ALTA SARTORIA MASCHILE? È UNA QUESTIONE DI ETICHETTA

/ 191 /


 

   

    

  

  

  

    

       






           

         

  

  

  

   



     !    ! " ! 

$       


bookmark

Nayra Laise è un marchio che si fonda sull'eccellenza della creatività e artigianalità sartoriale italiana. Le creazioni Nayra Laise riflettono la visione di una donna molto romantica. Una donna che manifesta la sua sobria eleganza, non solo nell'ambito degli eventi sociali, ma anche nella sua normale quotidianità. Per dare corpo a questa figura femminile atemporale, le creazioni Nayra Laise si ispirano alle geometrie dell'arte classica, la linearità delle quali, associata all'uso di tessuti ed altri materiali pregiati, favorisce l'esaltazione dell'innata eleganza della silhouette femminile.

Le collezioni di abiti da sposa realizzate sotto la guida attenta della stilista Flavia Lecci, esprimono tutto il fascino dell’Alta Moda. Gli abiti realizzati a mosaico sono una creazione esclusiva di Flavia lecci La preziosità del lavoro manuale, l’utilizzo di tessuti pregiati quali organze, satin, voile, sete che si intrecciano a pizzi, tulle, macramè arricchiti da ricami preziosi di cristalli e coralli. Oggi dopo 10 anni di attività, la ricerca di eleganza e armonia continua negli showroom che, esponendo gli abiti della stilista, ne condividono la concezione di Atelier: un luogo dove accogliere le donne capaci di comprendere l’alta sartorialità e di lasciarsi emozionare.

Nayra Laise is a brand that is based on the excellence of creativity and craftsmanship of Italian tailoring. Nayra Laise’s creations reflect a very romantic female vision. A woman that expresses her elegance, not only in social events, but also in her normal everyday life. To take shape this timeless female figure, Nayra Laise creations are inspired by the geometry of classical art, their linearity she associated with the use of fabrics and other materials, promoting the exaltation of the innate elegance of the female silhouette.

The collections of wedding dresses made by close guidance of stylist Flavia Lecci express all the charm of high fashion. Mosaic made dresses are a Flavia Lecci’s exclusive realization. The preciousness of handmade work, the use of fine fabrics such as organza, satin, voile, silk woven with lace, tulle, macramé enriched by precious embroideries of crystals and corals. Today, after 10 years of activity, the search for elegance and harmony continues in the showroom by the exposition of stylist clothes that share her conception of Atelier: a place to accommodate women who are able to understand the haute couture and to let emotions.

ATELIER NAYRA LAISE Via di Ripetta, 142 - 00186 Roma - T. 06 45667567 C. 393 1826757 - nayralaise@alice.it - fb: Nayra Laise

FLAVIA LECCI Via Ugo Foscolo, 5 - 95030 Pedara (Catania) T. 331 6490148 info@flavialecci.com - www.flavialecci.com


T. +39 392 9648834 - www.millenniumstar.it info@millenniumstar.it


bookmark

Erasmo Fiorentino, è un giovane, promettente stilista pugliese. Collabora con importanti Maison Nazionali e Internazionali, fino ad arrivare alla sua prima collezione, opulenta e sfarzosa, in cui l'elemento chiave è una femminilità espressa attraverso mise raffinate e preziose. Lo stile di Erasmo Fiorentino Couture conferisce uno charme innegabile a una donna sofisticata che ama accostare un mood ricercato a dettagli che parlano di un lusso senza tempo. Allure up to date che ipnotizza e disegna uno stile très chic di una elegante femminilità esaltata dall’unicità di uno stile sartoriale interamente Made in Italy. Erasmo Fiorentino is a promising young Italian fashion designer. He has also collaborated with Maison National and International until he reached his first collection, opulent and luxurious, in which the key is a femininity expressed through put refined and valuable. The style of Erasmus Fiorentino Couture gives one undeniable charm to a sophisticated woman who loves to pull a mood sought to details that speak of a timeless luxury. Allure up to date that mesmerizes and draw très chic style of an elegant femininity exalted uniqueness of a sartorial style Made in Italy.

ERASMO FIORENTINO COUTURE T. 327.5404855 - info@erasmofiorentino.it www.erasmofiorentino.it

Anna Mattarocci inizia il suo cammino nel mondo della moda nel 1985 specializzandosi nella lavorazione di pelle e pellicce, che influenzerà la sua creatività. Diplomata Fashion designer all’Istituto Burgo di Milano, apre il suo primo atelier a Cagliari. Il suo stile dark nasce negli anni ’80 e, da allora, contraddistingue il suo mondo creativo, rispecchiando il suo modo di essere. Le sue creature, come ama definirle, raccontano una forte personalità ed una creatività che non ha paura di osare, accostando materiali come pelle, acciaio ed alluminio a tessuti contrastanti come organza, pizzo e chiffon. La sua donna è elegante ed accattivante, sexy e futuristica, ma, soprattutto, misteriosa. Anna Mattarocci began his journey into the world of fashion in 1985, specializing in the manufacture of leather and fur, which will influence her creativity. She’s a Fashion Designer graduate at the Burgo Institute of Milan, and she opened her first atelier in Cagliari. Her dark style was born in the 80s and has characterized her creative world since that time; this reflects his way of being. Her creatures, as she likes to call them, tell of a strong personality and creativity that is not afraid of daring, by the opposition of different materials such as leather, steel and aluminum with organza, lace and chiffon. Her lady is elegant and attractive, sexy and futuristic, but above all, mysterious.

ANNA MATTAROCCI COUTURE Corso Vittorio Emanuele II 95/a - 09124 Cagliari T. 070 3110102 - 366 4498190 - ammstyle@gmail.com www.annamattarocci.it


Via di Passo Lombardo, 212 - 00133 Roma T. 06.7219372 - info@glieventi.it - www.glieventi.it


bookmark

La LM Events Stylist è composta da un team di professionisti, guidato da Laura Mantovi, che cura la regia di ogni evento, fornendo al singolo dettaglio un tocco su misura. Accompagnando il cliente nella progettazione e realizzazione, consigliando le migliori soluzioni qualità prezzo, risponde ad un ampia gamma di esigenze, garantendo raffinata unicità. Pianifica tempo e budget. Lavora per assicurare l’ottimizzazione del risultato con discrezionalità curando la ricerca e l’allestimento della location, il servizio di catering, la musica, gli allestimenti floreali, i servizi fotografici, l’organizzazione del viaggio di nozze.

Lo storico Ristorante Piano Bar Il Tartarughino vanta una lunga tradizione nella vita notturna romana. Ivan Torrisi vi accoglierà con calore e cordialità, mentre Monica Cioccari curerà ogni dettaglio della serata. Molto esclusivo, frequentato da Vip, è particolarmente adatto per trascorrere serate romantiche, occasioni speciali e per tranquille cene di lavoro. L’aperitivo, con speciali cocktails, è sempre accompagnato da finger food e prelibatezze. Il menù della cena, servita dalle 20, è curato dallo chef Danilo Di Marcello. Dalle 22 in poi il locale si anima di live music, con il piano bar di Eugenio Capponi ed ospiti internazionali.

LM Events Stylist is a qualified professional team, guided by Laura Mantovi, that looks after every event, giving a touch of style to it. Attending the clients during the phase of planning and production, suggesting the best quality-price solutions, meets a vast range of demands, guaranteeing a refined uniqueness. It plans time and budget and works to give, with discretion, the optimization of the event taking care of the research and the setting up of the location, catering service, music, floral decorations, photo sessions and the organization of the honeymoon.

The historic piano bar restaurant Il Tartarughino has a long tradition in the Roman night life. Ivan Torrisi will welcome you with warmth and friendliness, while Monica Cioccari will take care of every detail of the evening. Very exclusive, attended by VIPs, it is particularly suitable to spend romantic evenings, special occasions and business dinners. The aperitif, with special cocktails, is always accompanied by finger food and delicacies. The dinner menu, served from 20, is made by Chef Danilo Di Marcello. From 10 p.m. onwards the place comes alive with live music, the piano bar by Eugenio Capponi and international guests.

LAURA MANTOVI EVENT STYLIST Via Carlo Linneo, 19 - 00197 Roma / Italia - Tel. 06.6791427 347.8299014 - www.lauramantovi.it - laura@lauramantovi.it

IL TARTARUGHINO Via della Scrofa, 1 - Roma - Tel. 06.6864131 - mob. 339.7648990 www.iltartarughino.com - info@iltartarughino.com


Abito 1920

Abiti ed Accessori Sposa, Sera, Cocktail, d’Epoca Originali 1880 - 1980 Vendita e Noleggio Showroom - Roma, Viale Parioli, 112 - +39 349 5194297 Su Appuntamento www.vintachic.it - info@vintachic.it


bookmark

In un elegante palazzetto degli anni 30 risiede il Mò Mò Republic, magistralmente gestito da Sergio Distefano. Un servizio fresco e giovanile in un’atmosfera rilassante. La mission del proprietario, è quella di far vivere i cittadini del Mò Mò Republic in un luogo in cui i sensi sono inebriati da una moltitudine di sapori, emozioni e sensazioni. La domenica è Party Day: 12 ore in famiglia. Dalle 13.00 il Mò Mò Republic apre le sue porte al SUNDAY BRUNCH con musica jazz live e una nutrita selezione di specialità della cultura mediterranea e anglosassone. Dalle 18.00 l'aperitivo Legalize Love con musica d'ascolto in un ambiente soft che alle 20.00 si trasforma in dance dove l'eccessività è il must.

La buona cucina vegetariana della Capitale dal 1979. L’arte si consuma a tavola, stando immersi in una vera e propria galleria d’arte in cui vengono ciclicamente allestite mostre e installazioni. Gran buffet per il pranzo con oltre cinquanta ricette preparate con prodotti biologici e cucinate con forni speciali che salvaguardano i valori nutritivi, mantenendone le proprietà ed esaltandone il gusto. Raffinatissimo il menù alla carta per la sera, da gustarsi a lume di candela, accompagnato da una preziosa lista di vini. Non solo ristorazione ma anche sala da the nelle ore pomeridiane e happy hour con wi-fi. Il Margutta RistorArte: l’arte si consuma a tavola!

Mò Mò Republic reside in an elegant 30’s building, managed by Sergio Distefano. A fresh and youthful service in a relaxing atmosphere. The mission of its owner, Alberto Salerno, is to experience the “citizens” of the Mò Mò Republic and make them live in a place where senses are intoxicated by a multitude of flavors, emotions and sensations. Sunday is the special day that welcomes 12 hours long party. At 1 p.m. the Mò Mò Republic opens its doors to the SUNDAY BRUNCH with live jazz music and a large selection of Mediterranean and Anglo-Saxon specialties; from 6 p.m. the aperitif “Legalize Love”, with soft or dance music, in a smooth atmosphere where the excessiveness is a must.

The best vegetarian cuisine in the heart of Rome since 1979. Live the Art by sitting at your table, being surrounded by one of the most active art galleries in Rome, including artworks that cyclically change and magically transforms the ambient around you. A rich and colourful buffet at lunch full of different tastes and products with over fifty different dishes prepared with organic products and cooked in technological ovens to preserve their nutritional qualities and exalt their taste. Our refined cuisine is to be consumed by candle light, accompanied with a wine-list with a careful selection of biological products. Not simply a Restaurant, Il Margutta changes during the afternoon into a Tea Room and a Happy Hour wi-fi bar with free connection. Il Margutta RistorArte: Live the art at your table!

MÒ MÒ REPUBLIC Piazza Forlanini, 10 - Roma - T. 065373087 www.momorepublic.it - info@momorepublic.it

IL MARGUTTA RISTORARTE Via Margutta 118 - ROMA - Tel. 06.650577 www.ilmargutta.it - info@ilmargutta.it


bookmark

Naturalmente nozze, questo è quello di cui la Blugardeniaeventi si occupa. Ogni matrimonio è un sogno da realizzare. Progettiamo, creiamo, affiancando gli sposi in ogni singola scelta, dagli addobbi floreali alle bomboniere. Tutto verrà personalizzato in modo esclusivo ed originale. Nel nostro laboratorio progettiamo non solo quello che sarà il giorno perfetto, ma realizziamo segnaposto e quant’altro con l’aiuto di uno staff d’eccellenza. Come muse ispiratrici son per noi le spose, così saremo noi gli scultori del vostro matrimonio. La wedding stylist vi raggiungerà in ogni città progettando la follia più bella: il matrimonio!

Il Salviatino, una dimora quattrocentesca, situata sulle colline di Fiesole offre una splendida vista sul paesaggio di Firenze, nel raffinato comfort delle suite e delle camere, ognuna decorata in modo unico e particolare, nel rispetto delle caratteristiche della villa e del giardino che la circonda. Il Salviatino offre agli amanti della Toscana un’ambientazione unica. In una regione rinomata per il buon cibo, il ristorante de Il Salviatino offre un’esperienza gastronomica unica. La Devarana Spa offre ai suoi ospiti un tocco d’Oriente. Pratiche thailandesi vi aspettano, per il benessere del corpo e della mente nel massimo relax.

Obviously weddings, this is what the Blugardeniaeventi deals with. Every marriage is a dream to come true. We project, create, joining the bride and the groom in every single choice, from floral decorations to favors. Everything will be customized in a very exclusive and original way. In our laboratory we project non only what will be the perfect day, but also placeholders and many other things together with an excellent staff. As brides are for us our inspiring muses, so we will be the sculptor of your wedding. The wedding stylist will reach you in every city creating the most wonderful craziness: the marriage!

Il Salviatino, a 15th century villa nestled into the hills of Fiesole, offers splendid views of Florence in the refined comfort of the suites and rooms, each uniquely furnished in the harmony of the Villa and its surrounding garden. Il Salviatino offers a unique setting for Tuscany lovers. In a region renowned for good food, the restaurant provides a unique gastronomic experience. The Devarana Spa offers its guests an oriental touch. Thai treatments are waiting for you for the complete wellbeing of body and mind in complete relaxation.

BLUGARDENIA Via Roma, 12 - 89123 Reggio Calabria - Italia - Tel. 392 6708138 www.blugardeniaeventi.com - info@blugardeniaeventi.com

IL SALVIATINO Via del Salviatino, 21 - 50137 Firenze - Tel. 055.9041111 www.salviatino.com - reservations@salviatino.com


IMPERIALE COLLECTION

Profile for WOMAN & BRIDE

4 Woman & Bride Fall/Winter 2012-13 Issue - The Dark Side  

The Bride's Luxury Magazine- issue n. 4 The Dark Side.

4 Woman & Bride Fall/Winter 2012-13 Issue - The Dark Side  

The Bride's Luxury Magazine- issue n. 4 The Dark Side.

Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded