__MAIN_TEXT__
feature-image

Page 1

Oriental Flavours

â‚Ź 5,00 (Italy) - semestrale - anno secondo / numero terzo / spring - summer 2012


Publisher & Advertising Adv Press Srl Via Gallia,194 - 00183 Roma redazione@womanbride.it Editorial Director Massimiliano Piccinno m.piccinno@womanbride.it Editor in Chief Erika Gottardi e.gottardi@womanbride.it Creative Director Stefano Arduini s.arduini@womanbride.it In cover Abito di Giada Curti Haute Couture Print Futura Grafica 70 srl Via Anicio Paolino, 21 - 00178 ROMA Distribution C.D.M. Centro Diffusione Media Via Don Pasquino Borghi, 172 00144 ROMA Gestione rete di vendita e logistica PRESS DI - SEGRATE (MI) Contributors Emilio Sturla Furnò, Stefania Giacomini, Cinzia Chiari, Mauro Caprioli, Armando Terribili Tony Di Corcia, Mara Cirillo, Paola Canale, Franca Aschenbrenner. Photo Armando Cattarinich, Pino Leone, Wilson Gomez, Stefano Cesaroni, Philippe Garcia David Lynch, Gian Paolo Barbieri, Antonio Barrella, Nathaniel Goldberg, L'Arte Mostre Srl, Louis Vuitton Archive Press Office Cartier, Press Office Valentino, Press Office Burberry, Archivio Crepax Electa, Rizzoli, Civita, Utopia Edizioni. Registrazione n. 201/2011 del 17.06.2011 presso il Tribunale di Roma


ph. Armando Cattarinich per AdvPress


Atelier Roma - Rampa Mignanelli, 12 (Piazza di Spagna) Pontecorvo - Via Pasquale del Prete, 14 info@curti.it - curti.it


New Atelier ROMA Via Tiburtina 1234 Tel. 06 70 30 59 67

www.peterlangner.com


Via Victor Hugo, 2 Milano

+39 02 97373575

+39 333 624 5070

bridal@tonyward.net

Idea Sposa, San Vito dei Normanni (BR) Dive & Dame, Napoli Eugenio Marigliano, Marigliano (NA) Atelier Signore, Casagiove (CE) Edward Sposa, Trani

BEIRUT MILAN

NEW YORK

MOSCOW


28 Warhol: Headlines. Quando l’arte è in prima pagina a cura di Massimiliano Piccinno

34 Cartier: il soffio originale dello stile a cura di Massimiliano Piccinno

40 Mash-up: Mariotto Barrella - Cosenza in the mix! a cura di Mauro Caprioli

46 L’omaggio al cinema di Louis Vuitton a cura di Massimiliano Piccinno

52 Burberry. Iconici dettagli di stile a cura di Massimiliano Piccinno

58 Valentino: 80 Years of glamour a cura di Stefania Giacomini

64 15 years without Gianni a cura di Armando Terribili e Tony di Corcia


68 Un’autentica opera d’arte a cura di Cinzia Chiari

72 Christian Louboutin. 20 anni di seduzione a cura di Erika Gottardi

76 Diamonds. girl e Jaguar E a cura di Massimiliano Piccinno

80 Leaving la scala Intervista a cura di Gianni Sapone

86 Valentina: Sensuale femminilità tra cinema e fumetto a cura di Massimiliano Piccinno

92 The First Hotel, dove l’arte si sposa con il lusso a cura di Mauro Caprioli

94 La moda italiana si apre al mondo arabo a cura di Emilio Sturla Furnò


CI SONO STORIE CHE MERITANO DI ESSERE RICORDATE PER SEMPRE. Un incontro speciale, una proposta di matrimonio, ci sono momenti che ti cambiano la vita e che per questo meritano di essere ricordati per sempre. Quali sono i tuoi? Lascia che i nostri artigiani incidano, smaltino e impreziosiscano i tuoi ricordi per dare vita ad un Reverso che parla di te. GRANDE REVERSO LADY ULTRA THIN. Jaeger-LeCoultre Calibro 846/1.

HAI MAI INDOSSATO UN VERO OROLOGIO? BOUTIQUE JAEGER-LECOULTRE Via Montenapoleone, 1 - 20121 Milano - Tel. + 39 02 76281376

Manifattura Jaeger-LeCoultre, VallĂŠe de Joux, Svizzera, dal 1833. Per informazioni: + (39) 02 36042 833 www.jaeger-lecoultre.com


Editoriale di Massimiliano Piccinno

LA MODA AL TEMPO DELLO SPREAD A volte anche realizzare un magazine dedicato alla bellezza, alla moda, alle suggestioni che il mondo ci propone, per farle conoscere al mondo dei nostri lettori, può diventare difficile. Difficile il compito di scegliere con la necessaria serenità in un momento in cui molti media sono costretti ad alzare bandiera bianca ed importanti Maison devono scendere a compromessi con le grandi distribuzioni di Paesi che meglio di altri hanno saputo organizzarsi, realizzando prodotti assolutamente in linea con l’austerità di questo periodo. C’è spazio per riemergere, per comunicare ancora, ostinatamente, la Bellezza. C’è, ora più che mai, il bisogno di raccontare e suggestionare con abiti che hanno nelle sapienti mani di chi li ha pensati e realizzati, il loro maggior valore. Nel design esclusivo e nella sartorialità dell’Haute Couture, che esaltano il valore delle creazioni, dobbiamo individuare il simbolo della ripresa, confidando che, ancora una volta, sarà la Bellezza, a salvare il Mondo. Noi ci siamo, a fianco delle Maison, delle Aziende, delle Botteghe artigiane, con le nostre idee, i nostri progetti, i nostri spazi, i nostri redazionali realizzati con la stessa passione e con lo stesso desiderio di raccontare il bello, con amore, dedizione e fervore creativo, anche nell’eleganza maschile che, da questo numero, trova ampio spazio all’interno di William, progetto grafico nato dall’omonimo evento dedicato alle eccellenze italiane che ha riscosso unanime consenso e che è già un richiestissimo format espositivo. A gennaio abbiamo presentato “W&B”, il nostro fashion-portale che replica lo stile del magazine ed arricchisce gli spazi a disposizione dei nostri Partner, per continuare insieme il viaggio, a volte faticoso, del raccontare la Bellezza.

Fashion at the time of spread. Sometimes even make a magazine dedicated to beauty, fashion and suggestions that the world offers us, to make them known to the world of our readers, can become difficult. Difficult is the task of choosing with the necessary serenity in a time when many medias are forced to raise the white flag and important Maison have to compromise with the large distributions of countries that have organized themselves better than others, creating products that are absolutely in line with the austerity of this period. There is space to emerge, to communicate again, stubbornly, the Beauty. There is now more than ever, the need to tell and influencing with dresses that have in the skilled hands of those who have designed and made them, their greatest value. In the unique design and in the tailoring of Haute Couture, which enhance the value of the creations, we must find the symbol of recovery, trusting that, once again, Beauty will save the world. Here we are, next to Maison, Companies, Craft shops, with our ideas, our projects, our spaces, our editorials made with the same passion and desire to tell the beauty, with love, dedication and creative fervor, also in male elegance, that from this issue, finds ample space within William, graphic project born from the homonymous Italian event dedicated to the Italian excellences that has received unanimous consent and which is already a sought exhibition format. In January, we presented "W&B", our fashion-portal that replicates the style of the magazine and enriches the spaces available to our Partners, to continue together the journey, exhausting at times, of telling the Beauty.


GIRARD-PERREGAUX 1966 Cronografo Cassa in oro rosa, fondello in vetro zaffiro, movimento meccanico a carica automatica Girard-Perregaux. Cronografo con ruota a colonne, datario, piccoli secondi.

Sowind Italia S.r.l. / +39 02 87241400 / www.girard-perregaux.com


&contributors

Stefania Giacomini Passione, entusiasmo e tanta curiosità. Giornalista, conduttrice Rai, scrittrice. Docente di Moda e Mass Media a La Sapienza. Prof. On. dell’Università Nuove Tecnologie di Lusong, China. Autrice dei libri “Il successo vien con … l’abito” e “Alla scoperta del set: con venti personaggi che il cinema lo fanno”. Autrice di “Moda e Mass Media”. Promotrice di “Emergenza Origami”. Reportage RAI su Sidney, Shenzen e Lusong, Dubai, Cattaro e Costa Rica. Servizi per Bell’Italia, Costume e Società e Storie del TG2. Ha scritto per Panorama, Messaggero, Il Secolo XIX, Il Globo. Passion, enthusiasm and curiosity. Journalist, Rai anchorwoman, writer. Professor of Fashion and Media at La Sapienza. Prof. Emeritus at the University of New Technologies of Lusong, China. Author of the books " Il successo vien con… l’abito” and “Alla scoperta del set: con venti personaggi che il cinema lo fanno”. Author of "Moda and Mass Media". Prime mover of "Emergenza Origami". RAI reportage about Sidney, Shenzhen and Lusong, Dubai, Costa Rica and Kotor. Reports for Bell'Italia, Costume e Società and Storie of TG2. She wrote for Panorama, Il Messaggero, Il Secolo XIX, Il Globo.

Emilio Sturla Furnò Titolare dell’omonimo press office, Emilio Sturla Furnò ha all’attivo una lunga esperienza nella comunicazione e ideazione di manifestazioni. Cura i rapporti con la stampa per società, associazioni, fondazioni e per personaggi del mondo della cultura, della moda e dello spettacolo. Collabora con periodici, pubblicando rubriche di arte, costume e salute. Tiene lezioni di comunicazione e ufficio stampa presso accademie pubbliche e private. Holder of the homonymous press office, Emilio Sturla Furnò, has a long experience to his name in communication and in creation of events. He cures the relationship between press and society, associations, foundations and people of the world of fashion, culture and show business. He collaborates with periodicals, publishing art, costume and wealth sections. He also gives lessons of communication and press agency in public and private academies.

Cinzia Chiari Esperta di Arte Contemporanea e critica d’arte. Responsabile della catalogazione del patrimonio artistico di Eni. Collabora con: State Russian Museum, National Gallery, Tate Gallery, Fitzwilliam Museum, Metropolitan Museum NY, Israel Museum, Museo di Yad Vashem, Museo Nazionale del Lichtestein, National Art Museum of China, Musée du Louvre, Civiche Raccolte d’Arte a Milano, Museo di Palazzo Venezia, Biblioteca Malatestiana, Palazzo Te, Castello di San Giorgio e la Biennale di Venezia. Contemporary art experts and art critic. Currently she is Head of the classification of the artistic heritage of Eni. She collaborates with: State Russian Museum, National Gallery, Tate Gallery, Fitzwilliam Museum, NY Metropolitan Museum, Israel Museum, Yad Vashem Museum, National Museum of Lichtenstein, National Art Museum of China, Musée du Louvre, Civic Art Collections in Milan, Museo di Palazzo Venezia, Malatesta Library, Palazzo Te, the Castle of San Giorgio, and the Biennale of Venice.


&contributors

Armando Cattarinich Figlio d’arte, il padre Mimmo è una delle maggiori figure della fotografia mondiale a livello di cinema e ritratto. Terminati gli studi, si aggrega nel 1984 allo studio del padre, iniziando a collaborare come assistente. Si sposta a Milano, volgendo l’attenzione alla moda pura. Nel corso degli anni viaggia alla ricerca di nuove esperienze: Parigi, Londra, N. York, L. Angeles, Amsterdam, e poi a Madrid, dove collabora con le maggiori riviste di moda. Fa ritorno a Roma dove oggi si esprime, con rinnovata energia, nella moda e nella pubblicità. Born in a photographer family, his father Mimmo is one of the major worldwide cinema and portraits photographer. After ending up his studies, he started to work with his father as an assistant. Than he moved to Milan to become a fashion photographer. During the years he went to Paris, London, N. York, L. Angeles, Amsterdam and looking for new experiences. In Madrid he contributed to the most important Spanish fashion magazines. Now he lives in Rome where he expresses himself with all his energy working for fashion and advertising.

Rosalba Presutti Si diploma all'Accademia di Bologna, coronando la sua passione per l'arte. Dopo qualche anno d'insegnamento ed il matrimonio con uno dei più grandi fotografi italiani, Mimmo Cattarinich, inizia a collaborare con il marito assumendo l'incarico di styling. Ne seguono trent'anni di lavoro, che si aggiungono alle collaborazioni con i più grandi ed importanti Magazines del mondo. Centinaia di reportages, redazionali, campagne moda. Da vari anni lavora anche nell'ambiente musicale facendosi conoscere negli States. Attualmente collabora con vari fotografi e registi video. She has graduated at the Academy of Bologna, crowning her passion for art. After some years of teaching and the marriage with one of the greatest Italian photographers, Mimmo Cattarinich, she has started collaborating with her husband taking charge of the styling. There followed three decades of work, in addition to collaborations with the biggest and most important Magazines of the world. Hundreds of reports, editorials, fashion campaigns. For several years she worked also in the music industry becoming known in the States. Currently working with various photographers and video directors.

Wilson Gomez Tutto nasce per passione fino a divenire un traguardo, una meta, il suo attuale impiego. Wilson inizia a muovere i primi passi nel 2010, scattando semplici foto a passeggeri su maestose navi da crociera, continua per un brevissimo tempo fino ad optare per la sua reale passione: la fotografia di Moda e di Glamour. Finora la sua breve ma intensa esperienza lo porta ad essere riconosciuto come uno dei nuovi talenti emergenti della fotografia, dotato di grande creatività ed alla ricerca costante di tante nuove idee. Da questo numero collabora con il nostro Magazine. Everything borns out of passion to become a goal, a purpose, his current work. Wilson begins to take his first steps in 2010, taking simple photos of passengers on majestic cruise ships, continues for a short time up to opt for his real passion for fashion photography and Glamour. So far his short but intense experience led him to be recognized as one of the new talents of photography, with great creativity and constantly looking for new ideas. From this number he works with our Magazine.


HAPPY DIAMONDS COLLECTION


&contributors

Armando Terribili Esordisce come stilista a metà degli anni 80 nell'Atelier delle Sorelle Fontana, per poi lavorare con Lancetti, Gattinoni, Biagiotti e Gianni Versace. Dopo la scomparsa dello stilista diventa docente di Moda e Costume all'Istituto d'Arte di Tivoli. Negli anni cura molte "fashion page" di moda, bellezza e arte, nonché un’Accademia Virtuale dove promuove giovani stilisti. E' tra gli amministratori più attivi del Gianni Versace Tribute, il più grande archivio fotografico dedicato ad uno stilista italiano. Debuts as a designer in the mid 80's at the Atelier of the Sorelle Fontana, and then work with Lancetti, Gattinoni, Biagiotti and Gianni Versace. After the disappearance of the designer becomes a Professor of Fashion and Costume Design at the Art Institute of Tivoli. In years looks after many "fashion pages" of fashion, beauty and art, as well as a Virtual Academy through which promotes young designers. He is one of the most active administrators of the Gianni Versace Tribute, the largest photo archive dedicated to an Italian designer.

Grazia Carbone Inizia a lavorare come Make-up Artist quasi per gioco, si specializza in makeup per la moda, si fa conoscere lavorando su set fotografici e backstage di sfilate (Alberta Ferretti, Gattinoni, Romeo Gigli, Alta Roma, per citarne alcuni). Con il passare degli anni si avvicina anche allo studio dei capelli una grande passione - tanto da portarla a diventare hair-stylist per la Scuola Romana di Fotografia, dove attualmente lavora. She starts working as a make-up artist almost by chance. She specializes in fashion make-up art, building her reputation working for photo shootings and catwalks backstage (Alberta Ferretti, Gattinoni, Romeo Gigli, Alta Roma, just to name a few). As time goes by, she starts studying Hair-styling too, a big passion that leads her to become a professional Hair-Stylist for the Roman School of Photography, where she currently works.

Riccardo Lupini Una passione nata a Bologna presso l’Accademia O.C.D.A.I. e cresciuta nel tempo a Roma e Milano. Dal 1999 collabora nei backstage dei grandi stilisti: Gattinoni, Furstenberg, Marella Ferrera, Stretch Couture, Camillo Bona, Armani, Cavalli e Dolce & Gabbana. Nel 2003 e 2004 apre i suoi Saloni a Roma, specializzandosi come consulente d’immagine. Il desiderio di crescita professionale lo porta nel 2010 sempre più tra Roma e Milano verso il percorso di freelance. A passion born in Bologna at the O.C.D.A.I. Academy and grown over time in Rome and Milan. In 1999 he started working in the backstage of great designers: Gattinoni, Furstenberg, Marella Ferrera, Stretch Couture, Camillo Bona, Armani, Cavalli and Dolce & Gabbana. In 2003 and 2004 he opened his Salons in Rome, specializing as an image consultant. In 2010, the desire of growing professionally, leaded him to become a freelance, working between Rome and Milan.


&2//(&7,21 '(6,*1$1'5((3870$1 :::&+5,672)/(&20


&contributors

Mara Cirillo Organizza matrimoni ed eventi da quando la professione di wedding planner non si chiamava ancora così in Italia. Apre la propria agenzia in centro a Como, sua città natale, con il nome White Notes. Forte della conoscenza approfondita del settore, dell’esperienza acquisita negli anni e delle collaborazioni con professionisti di primo piano, organizza matrimoni in tutta Italia con la stessa passione del primo giorno e con l’attenzione ad ogni singolo dettaglio che ogni coppia di sposi merita.

Mara Dinunno Studi umanistici, master in “Politiche dell’Incontro e Mediazione Culturale”, una naturale inclinazione verso il sociale e varie esperienze sia in ambito universitario che come assistente producer televisivo, la conducono ad una continua ricerca della bellezza e dell’eccellenza nelle espressioni umane. Da diversi anni contribuisce alla promozione del brand Antonio Maria Arbues improntandone il rinnovamento al minimalismo estetico ed alla meticolosa cura nella ricerca della qualità.

She has organized weddings and events since the concept of the wedding planner didn’t yet exist in Italy. She opened her own agency, White Notes, in the centre of Como, her hometown. Through her profound knowledge of the industry, her experience and her established partnerships with leading professionals, she organizes weddings throughout Italy with the same passion she had on her first day and with the attention to detail that every married couple deserves.

Humanistic studies, Master in "Political of Encounter and Cultural Mediation", a natural inclination toward the social and various experiences both in academic and assistant TV producer field, lead her to a continuous search of beauty and excellence in human expressions. For several years contributes to the promotion of the brand Antonio Maria Arbues favoring its renewal to the aesthetic minimalism and meticulous care in the pursuit of quality

Franca Aschenbrenner Franca è nata a Milano e ha vissuto gli ultimi 25 anni tra l’Europa e gli Stati Uniti. Da subito ha capito che arte e creatività erano i grandi amori della sua vita. Le sue esperienze nel campo delle arti figurative, del fashion design, interior design e organizzazione di eventi in Italia e California, le hanno dato la visione e la motivazione per creare Fiori di Miele un’agenzia leader nell’organizzazione di Matrimoni ed Eventi. Il suo obbiettivo è quello di rendere il giorno del vostro matrimonio uno dei più belli e memorabili della vostra vita. Franca was born in Milan and has lived between Europe and United States in the past 25 years. She soon realized that art and creativity were the real loves of her life. Her background is in figurative arts, fashion design, interior design and event planning in Italy and California. These experiences gave her the vision and motivation to create Fiori di Miele a premiere Weddings and Events planning Agency. Her goal is to make your wedding day one of the most beautiful and memorable days of your life.


The First Luxury Art Hotel Roma Via del Vantaggio, 14 - 00186 Roma Tel. 06.45617070 - Fax 06.45617079 info@thefirsthotel.com


A CURA DI MASSIMILIANO PICCINNO

WARHOL: HEADLINES. QUANDO L’ARTE È IN PRIMA PAGINA PER LA PRIMA VOLTA A ROMA IN MOSTRA LE SENSAZIONALISTICHE SUGGESTIONI DEI MEDIA SUL GRANDE ARTISTA AMERICANO


Andy Warhol - Fate Presto, 1981 acrylic and silkscreen ink on canvas, three panels - each panel: 270 x 200 cm (106 5/16 x 78 3/4 in.) Palazzo Reale di Caserta - Collezione Terrae Motus © 2011 The Andy Warhol Foundation for the Visual Arts, Inc. / Artists Rights Society (ARS), New York, © Luciano Pedicini / Archivio Dell'Arte


& ART

Questa è la prima mostra dedicata alle opere realizzate da Andy Warhol sul tema dei titoli giornalistici. Warhol: Headlines raccoglie e presenta circa 80 opere - dipinti, disegni, stampe, fotografie, sculture, film, video e televisione - basate in larga misura sulle notizie dei tabloid, dalle quali trapela l’ossessione per il lato sensazionale dei media contemporanei che caratterizzò tutta la carriera dell’artista. Sono posti a confronto lavori eseguiti con tecniche e supporti diversi per mostrare come Warhol ritagliava, alterava, oscurava e riordinava i testi e le immagini originali, sottolineando il suo ruolo sia di editore che di autore.

Warhol: when art hits the headlines. This exhibition is the first to fully examine the works Andy Warhol created on the theme of news headlines. Warhol: Headlines defines and presents some 80 works - paintings, drawings, prints, photographs, sculptures, films, videos, and - largely based on the tabloid news, revealing the artist's career-long obsession with the sensational side of contemporary media. Source materials for the art are presented for comparison, demonstrating the ways in which Warhol cropped, altered, obscured, and reoriented the original texts and images, underscoring his role as both editor and author.

Andy Warhol (1928-1987), uno dei principali artisti americani del secolo scorso, divenne famoso nei primi anni ’60 per il suo lavoro che traeva ispirazione dalla cultura popolare. I titoli che Warhol trasformò in opere d’arte accompagnano la biografia dell’artista e a volte la attraversano, intrecciando vita e arte in un resoconto epico dell’America nel secondo dopo guerra e nell’epoca dei media. Nel 1968 lo stesso Warhol divenne il soggetto di notizie da prima pagina quando la scrittrice Valerie Solanas gli

Andy Warhol (1928 - 1987), among the top American artists of the last century, became famous in the early 1960s for his work that drew from sources in popular culture. The headlines Warhol made into works of art parallel and intersect the artist's own story at times, weaving his life and art into one epic account of post–World War II America and the media age. In 1968 Warhol himself became the

Nella pagina accanto: Andy Warhol and Keith Haring New York Post (Madonna), 1985 acrylic and silkscreen ink on linen overall: 50.8 x 40.64 cm (20 x 16 in.) The Andy Warhol Museum, Pittsburgh; Founding Collection, Contribution The Andy Warhol Foundation for the Visual Arts, Inc. © 2011 The Andy Warhol Foundation for the Visual Arts, Inc. / Artists Rights Society (ARS), New York, Keith Haring artwork © Keith Haring Foundation

/ 33 /


& ART

sparò. In occasione della sua morte nel 1987, Warhol, proprio a causa della sua celebrità, fu di nuovo protagonista dei titoli giornalistici. Warhol setacciava i giornali, in particolare tabloid come il Daily News ed il New York Post, attratto dalle loro storie e immagini. La mostra si apre con i primi disegni dell’artista e con opere-titolo dipinte a mano su tela tra gli anni ’50 e ’60 basate su tabloid da supermercato. Ponendo sullo stesso piano il gossip (con soggetti come la principessa Margaret d’Inghilterra o la cantante pop Madonna) e gli eventi catastrofici (dai disastri aerei ai terremoti), Warhol ha rivelato la mercificazione delle passioni e delle catastrofi della vita contemporanea operata dalla cronaca. Per estensione, egli ha coinvolto anche il lettore come consumatore di notizie. Le opere-titolo di Warhol permettono anche di seguire il grande cambiamento tecnologico intervenuto nella presentazione delle notizie da parte dei media, dalla pagina stampata alla televisione. Il percorso espositivo si conclude con le opere degli anni ’80 realizzate in collaborazione con i più giovani artisti graffitisti Keith Haring e Jean- Michel Basquiat.

subject of front page news when he was shot by writer Valerie Solanas. On the occasion of his death in 1987, he was again the subject of the headlines, owing to his own celebrity. Warhol scoured newspapers, particularly tabloids like the Daily News and New York Post, for their stories and images. The exhibition opens with the artist's earliest drawings and hand-painted headline canvases from the 1950s and ‘60s based on supermarket tabloids. By giving equal attention to celebrity gossip (treating subjects from Princess Margaret of Great Britain to pop singer Madonna) and catastrophic events (from airplane crashes to earthquakes), Warhol revealed the commodified news value assigned to the passions and disasters of contemporary life. By extension, he implicated the reader as consumer of the news. Warhol's headline works also chart the great shift in the technological means employed by the media to present the news, from the printed page to television. The show ends with works from the 1980s made in collaboration the younger graffiti artists Keith Haring and Jean-Michel Basquiat.

/ 34 /


A CURA DI MASSIMILIANO PICCINNO / PH. ©CARTIER

CARTIER: IL SOFFIO ORIGINALE DELLO STILE NELL’ODYSSÉE DE CARTIER UN VIAGGIO NELLA STORIA DELLA MAISON


& JEWELS

La storia della Maison Cartier inizia nel 1847. Un’epopea avviata dal gioielliere LouisFrancois Cartier e presto continuata dai discendenti Louis, Jacques e Pierre, tre fratelli uniti da una passione comune per la gioielleria, l’orologeria e lo stile. Una passione tinta di audacia e guidata dallo stesso spirito innovatore. Coltivando e combinando le proprie differenze, i tre fratelli Cartier danno alla Maison parigina una notorietà internazionale. Una fama che, nata attorno alla prestigiosa rue de la Paix, nel cuore della Parigi dell’eleganza e del lusso, permette a Cartier di conquistare in poco tempo Londra e New York, portando i tre

Cartier: the original breath of style. The history of the Cartier maison begins in 1847. An epic started by the jeweler Louis-Francois Cartier and soon continued by his descendants Louis, Jacques and Pierre, three brothers united by a common passion for jewelery, watchmaking and style. A bold passion guided by the same innovative spirit. Cultivating and combining their differences, the three Cartier brothers give to the Parisian Maison international fame. A reputation that, born around the prestigious Rue de la Paix, in the heart of the Paris of elegance and luxury, allows Cartier to conquer in a short time

/ 39 /


& JEWELS

fratelli a viaggiare fino in Russia, India e in Medio Oriente. Tanti paesi, culture e incontri diversi che continueranno a nutrire la loro ispirazione e arricchire lo stile Cartier che, nel corso della storia, attirerà a sé personalità fuori dal comune che abbracceranno l’impulso visionario acceso dai fondatori della Maison. Uno spirito precursore e una creatività continuamente rinnovata che, ancora oggi, fanno pensare all’espressione coniata da re Edoardo VII: “Cartier gioielliere dei re e re dei gioiellieri”.

London and New York, bringing the three brothers to travel to Russia, India and Middle East. Many countries, different cultures and meetings that will continue to nourish their inspiration and enriching the Cartier style, which, throughout history, will attract to itself unusual personalities who embrace the visionary impulse of the Maison’s founders. A pioneer spirit and constantly renewed creativity that, even today, suggests the expression coined by King Edward VII: "Cartier jeweler of kings and king of jewelers".

/ 40 /


A CURA DI MAURO CAPRIOLI / PH. ANTONIO BARRELLA

MASH UP: MARIOTTO BARRELLA - COSENZA IN THE MIX! LE OPERE NATE DALLA COLLABORAZIONE DEL GENIALE TRIO IN MOSTRA A ROMA


& FASHION

Mash-Up: I dj usano questa parola in sostituzione del concetto di remix. Tecnicamente è il termine con cui si indica un brano composto da frammenti di altri brani. Traslando il termine in senso artistico si tratta di plasmare materiale preesistente in una nuova forma. Ed è questo il significato della mostra fotografica Mash Up, promossa da Roma Capitale, Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico – Sovraintendenza ai Beni Culturali con i servizi museali di Zètema Progetto Cultura e curata da Stefano Dominella, che ripercorre il lavoro nato dalla collaborazione di tre “geniacci” che lavorano insieme e in modo quasi inconsapevole segnano una vera e propria svolta nella comunicazione visiva tra il 1998 e il 2012: Guillermo Mariotto, stilista, Antonio Barrella, fotografo e Luca Cosenza, art director. Immagini che parlano non solo di moda, ma che esprimono un contenuto, raccontano una storia, stupiscono, scandalizzano, a volte scatenano critiche feroci, a volte suscitano vere e proprie ovazioni. Guillermo è l’artefice di abiti bellissimi, fulcro dello studio creativo dell’immagine fotografica: stupisce con abiti sensazionali, creati per far discutere. Illuminati da una fotografia che trasmettesse delle sensazioni inusuali che vanno oltre la bellezza dell’immagine, dell’abito e della modella. La luce, segno identificativo delle foto di Antonio Barrella, caratterizza tutte le immagini, grazie anche alla perfezione della sua inseparabile Hasselblad. Con la tecnica ineccepibile e la grande passione per l’immagine che caratterizza il lavoro di Barrella gli abiti e gli art-work prendono vita con il colore o si sfocano nella magia di un

Mash-Up: Mariotto - Barrella - Cosenza in the mix! Mash-Up: Djs use this word to express the concept of remixes. Technically it is the term used to describe a song composed by fragments of other songs. Translating the term in an artistic sense it means to give existing material a new form. And this is the meaning of the photographic exhibition “Mash Up”, sponsored by Roma Capitale, Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico – Sovraintendenza ai Beni Culturali with the museum services of Zètema Progetto Cultura and organized by Stefano Dominella, who explores the work born by the collaboration of three "geniuses" working together and almost unconsciously mark a turning point in the visual communication between 1998 and 2012: Guillermo Mariotto, fashion designer, Antonio Barrella, photographer and Luca Cosenza, art director. Pictures that speak not only about fashion, but also express a content, tell a story, surprise, shock, sometimes trigger fierce criticism, sometimes provoke real ovation. Guillermo is the creator of beautiful dresses, centre of the creative study of the photographic image: he astonishes with stunning dresses created to be discussed about. Enlightned by a photography that inspires unusual feelings that go beyond the beauty of the image, the dress and the model. Light, a sign of identification for the photos of Antonio Barrella, characterizes all the images, thanks also to the perfection of his inseparable Hasselblad. With an impeccable technique and the great passion for the image that characterizes the work of Barrella clothes

/ 44 /


Museo di Roma in Trastevere - Roma, Piazza S. Egidio 1b - Fino al 22 luglio 2012


& FASHION

bianco e nero soffuso. Luca ripercorre la contemporaneità, va oltre la forma, tra citazioni colte, paralleli culturali audaci, provocazioni giocose. Le immagini possono essere lette a livelli diversi: foto di moda impeccabili, narrazione di un fatto, espressione di un pensiero, denuncia di una necessità, narrazione poetica. La mostra ripercorre il lavoro di questo sodalizio di teste pensanti, autodefinitesi “Gruppo Fatti Creativi” che per 15 anni ha prodotto le immagini per la comunicazione della maison Gattinoni: Guillermo Mariotto, Antonio Barrella e Luca Cosenza, hanno elaborato e realizzato una rappresentazione fotografica di moda senza dare a quest’ultima quell’immagine “tradizionale”, ma creando una “capsule” di genialità, buon gusto e amore per l’arte. Una mostra che comprende cinquanta opere fotografiche, con accanto istallazioni, citazioni, performance, in un’atmosfera tra il mitico e il fantastico, che vede convivere lo spirito della factory e i camouflages di Warhol, i graffiti di Haring, il museo Dalì. Non solo: la mostra fotografica diventa happening, con incontri con gli stilisti e conferenze, e con uno shooting dal vivo, senza gli schemi di uno studio fotografico. Tra il 7 e l’11 luglio nel calendario ufficiale di AltaRoma AltaModa, quattro fotografi, tra cui Antonio Barrella e Paolo Belletti, fotograferanno in presenza del pubblico e dei media sul tema “Exagerate Shooting” 10 modelle con le collezioni create per l’occasione da 5 giovani stilisti, mentre le immagini verranno trasmesse su un video wall posto alla fine del percorso-passerella.

and art-works come alive with color or blur in the magic of a suffused black and white. Luca traces the contemporary world, goes beyond form, among cultured citations, bold cultural parallels, playful provocations. Images can be read at several levels: impeccable fashion photos, narration of a fact, expression of an idea, complaint of a need, poetic narration. The exhibition traces the work of this association of thinkers, who has defined themselves as "Gruppo Fatti Creativi" that for 15 years has produced the media images for the Gattinoni maison: Guillermo Mariotto, Antonio Barrella and Luca Cosenza, have developed and made a photographic representation of fashion without giving it that "traditional" image, but creating a "capsule" of genius, good taste and love for art. An exhibition that includes fifty photographic works, surrounded by installations, quotations, performances, in an atmosphere between the mythical and the fantastic, in which live the spirit of the factory and the camouflages of Warhol, Haring's graffitis, the Dali Museum. Not only: the photo exhibition becomes happening, with meetings with the designers and conferences, and with a live shooting, without the screens of a photography studio. In July , between 7 and 11in the official calendar of AltaRoma AltaModa, four photographers, including Paolo Belletti and Antonio Barrella, will photograph in the presence of the public and of medias on the theme "Exagerate Shooting" 10 models with the collections created for the occasion by 5 young designers, while the images will be shown by to a video wall at the end of the catwalk.

/ 46 /


HOTEL BERNINI BRISTOL ROMA

La vostra location nel cuore di Roma

ROOF RESTAURANT L’OLIMPO Piazza Barberini,23 - 00187 Roma tel.+39 06 488931 - Fax +39 06 4824266 olimpo@sinahotels.com - www.berninibristol.com


A CURA DI MASSIMILIANO PICCINNO / PH. PRESS OFFICE LOUIS VUITTON

L’OMAGGIO AL CINEMA DI LOUIS VUITTON UNA SALA DI PROIEZIONE IMPREZIOSISCE LO SPAZIO DELLA MAISON NELL’EX CINEMA ETOILE A ROMA


& FASHION

“La marche nuptiale", film by Mario Bonnard, 1934 - ©Louis Vuitton Archive

/ 50 /


& FASHION

Il 29 gennaio 2012, con l’inaugurazione a Roma della prima Maison in Italia, Louis Vuitton segna una tappa senza precedenti nella propria storia, rafforzando la presenza del marchio in Europa. “In questa storica sala, dedicata al cinema da più di un secolo, abbiamo raccolto una doppia sfida: architettonica e culturale. Senza rinnegare il prestigioso passato del luogo, emblema della Città Eterna, abbiamo dato vita ad un progetto unico, capace di coniugare nel tempo e nello spazio artigianato d’eccezione, arte e cultura”, dichiara Yves Carcelle, Presidente di Louis Vuitton. Nel 1988 Louis Vuitton intraprese il cammino che lo avrebbe legato indissolubilmente a Roma, fondando, proprio sulla storica piazza di San Lorenzo in Lucina, il primo negozio della Maison nella Città Eterna. Più di venti anni dopo, “Roma-Etoile” aprirà le

The Tribute to the cinema of Louis Vuitton. With the opening of the first Louis Vuitton Maison in Italy on January 29th 2012, the world renowned trunk and luggage-maker marks a major achievement in its history, strengthen the presence of the brand in Europe. “In this historical room, which has been dedicated to cinema for more than a century, we have taken up a cultural and architectural double challenge. Without taking anything away from the prestigious past of this place, symbol of the Eternal City, we have created a distinctive project, which combines exceptional craftsmanship, art and culture in time and space.” states Yves Carcelle, President of Louis Vuitton. In 1988 Louis Vuitton marked its first step on the road to Rome, and established its first store in the city at the


& FASHION

proprie porte. Completamente rinnovata dall’architetto Peter Marino, questa storica sala cinematografica, cara ai romani, offrirà ai visitatori l’intero universo dei prodotti Louis Vuitton. Come in un rito iniziatico, essi varcheranno la soglia della Maison accolti dall’opera dell’artista Georg Dokoupil, per poi raggiungere il cuore del negozio, che si articola attorno ad una scalinata monumentale, omaggio all’architettura barocca della capitale, che permette, grazie alla sua forma aleatoria, allo sguardo di spaziare sui tre livelli. Questa straordinaria operazione di restauro e d’invenzione architettonica sarà destinata ad accogliere le ultime creazioni della Maison: articoli da viaggio, pelletteria di lusso, ready-towear donna e uomo, scarpe, orologi, gioielli e accessori, che condivideranno lo spazio con un piccolo cinema che avrà una programmazione dedicata. Handmade Cinema, documentario prodotto da Luchino Visconti, diretto da Guido Torlonia e scritto da Laura delli Colli, aprirà le danze, rendendo omaggio alla passione della Maison per gli “artigiani del cinema”. Fedele al proprio impegno a sostegno dei giovani, una partnership con il Centro Sperimentale di Cinematografia, la più antica e la più prestigiosa scuola di formazione ai mestieri del cinema, permetterà il sostegno ai nuovi talenti, sottolineando l’attaccamento di Louis Vuitton ai valori fondamentali del perseguimento dell’eccellenza e della trasmissione di tutti i savoir-faire.

famous San Lorenzo in Lucina Square. Over twenty years later, “Rome Etoile” will open its doors to the public. Entirely renovated by the architect Peter Marino, this historical cinema, dear to Roman citizens, will offer visitors the whole universe of Louis Vuitton’s products. Like a rite of passage, they will enter the Maison welcomed by the work of the artist Georg Dokoupil, for then reaching the heart of the store, where an elliptical staircase pays tribute to the baroque architecture of the Italian capital and provides, thanks to its unusual shape, an open view of the three levels. This exceptional renovation and architectural creation will welcome the latest creations of the Maison: luggage, luxury leather goods, men’s and women’s ready-to-wear, shoes, watches, jewellery and accessories will share the space with a small cinema which will have a dedicated run. Handmade Cinema, a documentary produced by Luchino Visconti, directed by Guido Torlonia and written by Laura delli Colli will mark the beginning of the project, showing the passion of the Maison for the “craftsmen of cinema”. Continuing this commitment, the partnership with the Centro Sperimentale di Cinematografia, the oldest and most prestigious Italian school for professions of the seventh art, will encourage the development of new talents, thus sealing Louis Vuitton’s attachment to fundamental values of maintaining excellence and the passing on of all savoir-faire.

/ 52 /


HOTEL HASSLER ROMA Piazza TrinitĂ dei Monti, 6 - 00187 Rome T. +39 06 6699340 - F. +39 06 69941607 booking@hotelhassler.it -www.hotelhasslerroma.com


DI MASSIMILIANO PICCINNO / PH. PRESS OFFICE BURBERRY

BURBERRY ICONICI DETTAGLI DI STILE EDDIE REDMAYNE E CARA DELAVIGNE PROTAGONISTI DELLA CAMPAGNA S/S DELLA PIÙ BRITISH DELLE MAISON


& FASHION

La campagna primavera estate 2012 di Burberry introduce il tema del tailoring maschile e rafforza l'artigianalità della tradizione inglese, presente anche nei dettagli della nuova collezione di Occhiali Primavera Estate 2012. Gli scatti della campagna e del back stage della stessa, evidenziano la grande cura del dettaglio che, con maniacale attenzione, porta alla realizzazione di capi ed accessori di grande impatto visivo ma, nello stesso tempo, di altissima qualità. Nelle collezioni Prorsum e Brit White, all’interno delle quali poter creare un ispiratissimo “total look”, nelle nuovissime creazioni junior, nella sezione “bespoke” che consente di personalizzare il proprio iconico trench coat Burberry, in un percorso di bellezza e fascino che passa dalla linea beauty alle nuove fragranze, ogni dettaglio trasmette l’attenzione della Maison nel declinare un’immagine di altissimo livello, in linea con le creazioni che, anche per questa stagione, sono un punto fermo nell’eleganza e nella classe, femminile e maschile.

Burberry: iconic details of style. The Burberry’s Spring Summer 2012 campaign introduces the theme of masculine tailoring and reinforces the craftsmanship of the English tradition, also in the details of the new Sunglasses collection Spring Summer 2012. The shots of the campaign and its back stage, underline the great attention to detail that, with a maniacal attention, lead to the production of garments and accessories of great visual impact but, at the same time, of high quality. The Prorsum and Brit White collections, create a very inspired "total look", with the new junior creations and the "bespoke" section that allows to customize your own iconic Burberry trench coat, offering a path of beauty and charm that passes from the beauty line to the new fragrances. Every details transmit the attention of the Maison in declining a highest level image, in line with the creations that, even for this season, are a milestone in elegance and class, for women and men.

/ 58 /


Il Grand Hotel Excelsior Vittoria, situato su un alto costone tufaceo nel cuore di Sorrento con vista del Golfo di Napoli e del Vesuvio, è un albergo 5 stelle lusso di fascino raffinato. Di proprietà della famiglia Fiorentino dal 1834, è membro della Leading Hotels of the World e dei Locali Storici d’Italia. Circondato da uno splendido parco di 2 ettari con agrumeto e uliveto, l’hotel dispone di 97 fra camere e suite vista mare o giardino e di 2 ristoranti gourmet oltre che di spazi per meeting ed eventi. La piscina all’aperto, la Boutique Spa La Serra, la palestra ed un parco giochi per bambini, con campo di calcetto e di basket completano l’offerta.

Grand Hotel Excelsior Vittoria is a refined charming 5 stars luxury hotel located in the centre of Sorrento on the cliff overlooking the Gulf of Naples and the Vesuvius. Owned by the family Fiorentino since 1834, it is a member of the Leadings Hotels of the World and of the Italian Historical Locations. Surrounded by 5 acres of beautiful garden with citruses and olive tree groves, the hotel has 97 rooms and suites with sea or garden view, two gourmet restaurants and ample space for meetings and events. To be mentioned also the large outdoor swimming pool; the Boutique Spa La Serra, the gym and children play ground with a basketball court and a five-a-side football field.

GRAND HOTEL EXCELSIOR VITTORIA P.zza Tasso 34 - 80067 Sorrento (NA) - Tel. 081.8777 111 - Fax 081.8771 206 exvitt@exvitt.it - www.exvitt.it


DI STEFANIA GIACOMINI / PH. ARCHIVIO VALENTINO

VALENTINO: 80 YEARS OF GLAMOUR “L’ULTIMO IMPERATORE” E LA SUA VITA DEDICATA ALLA BELLEZZA E ALLA MODA

“Amo la bellezza… È una colpa ?” Così ha risposto ad una giornalista americana l’ultimo del grandi couturier italiani: Valentino. Osannato come un divo, adorato dalle donne del jet set internazionale, nel film “L’ultimo imperatore” di Matt Tyrnauer, Valentino rivela anche il lato umano, le sue debolezze ed il profondo legame con Giancarlo Giammetti, suo socio e compagno nella vita: 50 anni di scommesse e successi insieme. E pensare che si sono conosciuti il 31 luglio del 1960, nel tempio della Dolce Vita, Via Veneto. Quest’anno “L’ultimo Imperatore” ha festeggiato i suoi 80 anni nella big apple, New York, e non nella Città Eterna dove aprì il suo primo atelier: qui mani sapienti hanno realizzato le sue geniali e superbe idee di abiti. Oggi lo stilista, dopo aver lasciato la guida della sua griffe, trascorre la sua vita da atleta e da esteta nelle sue sontuose dimore tra Gstaad, il suo panfilo e d il castello di Wideville, a pochi chilometri da Parigi dove festeggerà di nuovo i suoi 80 anni di glamour con tanti ospiti illustri. ”Si è aperto un altro capitolo della sua vita, una vita da romanzo che avrà il suo lieto fine” – disse Giancarlo Giammetti al mega evento dedicato a Valentino nella Capitale nel

"The last emperor" and his life dedicated to beauty and fashion. "I love beauty ... is this a sin?" The last of the great Italian couturiers, Valentino, answered to an American journalist. Hailed as a star, adored by women of the international jet set, in the movie "The Last Emperor" by Matt Tyrnauer, Valentino reveals also the human side, his weaknesses and the deep relationship with Giancarlo Giammetti, his partner and companion in life: 50 years of bets and successes together. They met on July 31, 1960, in the temple of Dolce Vita, Via Veneto. This year "The Last Emperor" has celebrated his 80 years in the big apple, New York, and not in the Eternal City where he opened his first atelier where skilful hand made his brilliant and magnificent ideas of outfits. Today the designer, after having left the leadership of his brands, spend his life as an athlete and esthete in his palatial mansions in Gstaad, his yacht and the castle of Wideville, a few kilometers from Paris, where he will celebrate again his 80 years of glamour with many famous guests. "He has opened another chapter in his life, a life as a novel that will have its happy ending" - said Giancarlo


& PORTRAIT

2007, poco prima che il Maestro lasciasse la griffe. A Roma Principesse, First Ladies, star hollywoodiane e altri mille personaggi, persino Giorgio Armani, sono stati ospiti della sua super festa davanti al Colosseo ed a lui è stata dedicata una strabiliante mostra all’Ara Pacis, con le sue collezioni più importanti e seducenti. Abiti Rosso Valentino: è lui che ha inventato la particolare tonalità dopo aver ammirato una signora molto chic in rosso all’Opera di Barcellona. Un romanzo vissuto con la moda e per la moda: “sin da piccolo volevo fare il creativo di haute couture”- dice Valentino – “spesso facevo finta di dormire ed invece sognavo tutte le belle attrici del cinema di allora: da Judy Garland a Lana Turner, a Jimmy Stewart e, sebbene mia madre mi dicesse che ero un sognatore, già allora avevo le idee chiare: volevo fare abiti per le donne più belle ed importanti”. La sua storia è il racconto della sua vita personale ma è , in un certo senso, quella del Made in Italy: in alcune sue decisioni ed innovazioni ha precorso i tempi: da giovanissimo parte per Parigi; apprendistato da Jean Desses e da Guy Laroche e poi, tornato a Roma, nel suo atelier iniziarono ad arrivare le protagoniste della Dolce

Giammetti at the mega event dedicated to Valentino in Rome in 2007, shortly before the Master left the griffe. In Rome, princesses, first ladies, Hollywood stars and a thousand other people, even Giorgio Armani, were guests of his great party in front of the Colosseum and an amazing show at the Ara Pacis was dedicated to him, showing his most important and seducing collections. Red Valentino dresses: he has invented the particular shade after admiring a very chic lady in red at the Opera in Barcelona. A novel lived with fashion and for fashion, "since I was a child I wanted to be the creative for haute couture" says Valentino - "I often pretended to be asleep and instead I was dreaming of all the beautiful actresses of the cinema of that time: from Judy Garland to Lana Turner, up to Jimmy Stewart, and although my mother would tell me that I was a dreamer, even then I had a clear idea: I wanted to make clothes for the most beautiful and important women. " His story is the tale of his personal life but, in a sense, that of the Made in Italy: in some of his decisions and innovations he has anticipated times: very young he went to Paris, apprenticed with Guy Laroche and Jean Desses and then, returned to Rome, in his atelier started

/ 63 /


& PORTRAIT

Vita. Ma è nel 1962, a Firenze, che Valentino conosce la consacrazione di buyers e stampa internazionale. Solo dopo 5 anni il primo importante riconoscimento: “L’Oscar della Moda”. Ma la sua definitiva ascesa nell’Olimpo dei grandi arriva con la collezione “bianca” e con la griffe “V”, sigillo di classe riportato su tessuti ed accessori. Time e Life gli dedicano copertine. Sofferta ma definitiva la scelta di sfilare per l’Alta Moda a Parigi. E poi mostre nei musei più importanti come il Metropolitan di New York. Sempre sicuro di se, della sua creatività, di un ritocco che fa la differenza, lui che ha disegnato abiti per centinaia di donne importanti, che per anni ha creato l’intero guardaroba di Jacqueline Kennedy, si è però commosso quando gli è stata conferita dal Governo Francese la “Legion d’Onore”, ed ha ringraziato tutti i suoi collaboratori, in particolare colui che gli ha permesso di pensare solo ai suoi disegni, ai bozzetti, alle sue creature fatte di chiffon, di plissé, di dettagli che rendono unici i suoi abiti: Giancarlo Giammetti . Ma si sa, il creativo Valentino non si è mai distratto da ciò per cui è nato: la bellezza e la moda.

to arrive the protagonists of the Dolce Vita. But it was in 1962, in Florence, that Valentino knew the consecration of buyers and international press. Only 5 years after the first major award: "The Oscar of Fashion". But his definitive ascension to the Olympus of the greats comes with the "white" collection and the signature "V", seal of class shown on fabrics and accessories. Time and Life dedicated him covers. Difficult but ultimately the choice of modeling for Haute Couture in Paris. Besides exhibitions in major museums like the Metropolitan in New York. Always sure of himself, of his creativity, of a touch that makes the difference, he who has designed dresses for hundreds of important women, who has created the entire wardrobe of Jacqueline Kennedy for years , was moved when he was awarded by the French government the "Legion d'Honneur", and thanked all his collaborators, especially the one that allowed him to think only of his drawings, sketches, to his creatures made of chiffon, pleated and details that make his clothes one of a kind: Giancarlo Giammetti. But you know, the creative Valentino was never distracted by that for which he was born for: beauty and fashion.

/ 64 /


PALAZZO CARDINAL CESI Via della Conciliazione 51 - 00193 Roma - tel. 06.6840390 - 345.1057067 www.palazzocesi.it - eventi.palazzocesi@tiscali.it


DI ARMANDO TERRIBILI E TONY DI CORCIA / PH. GIAN PAOLO BARBIERI

15 YEARS WITHOUT GIANNI IN QUESTO ARTICOLO ED IN UN NOSTRO EVENTO CHE ANNUNCIA UNA MOSTRA A LUI DEDICATA, IL GIUSTO TRIBUTO A GIANNI VERSACE

Ho sempre ammirato l’imprevedibilità di Gianni Versace: era l’unico stilista capace di rimettersi completamente in gioco ogni sei mesi, di anticipare le tendenze. I suoi abiti erano riconoscibili anche appesi su una gruccia. Una personalità stilistica inimitabile. La prima esigenza che mi ha animato nella scrittura di un libro a lui dedicato, dunque, è stata quella di ricordare in modo nobile e rispettoso un grandissimo rappresentante del made in Italy che ancora oggi, a distanza di quindici anni dalla sua morte, continua a essere osservato, ammirato, copiato. E mi sono chiesto: chi era veramente Gianni Versace? L’uomo schivo e riservato che cercava nel silenzio le sue ispirazioni migliori, o l’autore di una moda seducente e innovativa che sorrideva dalle pagine dei giornali accanto alle sue top model, alle rockstar più famose, alle principesse tristi che con la sua moda ritrovavano il sorriso e la femminilità? Per rispondere a questo interrogativo, ho intervistato venticinque personaggi del mondo della moda e della cultura che lo hanno conosciuto, che hanno lavorato con lui, che gli hanno voluto bene. E la risposta che ho ottenuto, l’ho usata come titolo: Gianni Versace, lo stilista dal cuore elegante.

I have always admired the unpredictability of Gianni Versace: he was the only designer able to put himself completely at stake every six months, to anticipate trends. His clothes were recognizable even hung on a hanger. A unique stylistic personality. The first requirement that has inspired me to write a book dedicated to him, therefore, was to recall in a noble and respectful way a great representative of Made in Italy who still today, fifteen years after his death, continues to be observed, admired, copied. And it made me wonder: who really was Gianni Versace? The shy and reserved man who sought in the silence his best inspirations, or the author of a fascinating and innovative fashion appearing smiling from the pages of newspapers besides his top models, the most famous rock stars, the sad princesses who with his fashion found again happiness and femininity? To answer this question, I interviewed twenty-five personalities from the worlds of fashion and culture who knew him, who worked with him, who loved him. And the answer I got, I used it as a title: Gianni Versace, the designer by the elegant heart.

Tony di Corcia

Tony di Corcia


Ai ragazzi vorrei raccontare Gianni Versace come si faceva una volta, senza usare motori di ricerca multimediali che a volte ne evocano un'immagine irreale se non distorta, ma facendolo conoscere da chi, come me, ha avuto il privilegio di incontrarlo anche solo per lavorarci insieme o per il piacere di una semplice conoscenza. Vorrei raccontare di un ragazzo di Calabria, cresciuto tra gli spilli e le tele della sartoria di mamma Franca (una delle piĂš quotate sarte di Reggio), che sognava Parigi ma

15 Years without Gianni. I would like to tell Gianni Versace to the new generation as they once did, without the use of multimedia search engines that sometimes evoke an unreal if not distorted image, but makes him known by those who, like me, had the privilege of meeting him even just for work or for the pleasure of a simple acquaintance. I would like to tell how a boy from Calabria, who grew up between the pins and the fabrics of the tailor’s shop of his

/ 67 /


& TRIBUTE

conquistava già Milano. Era il periodo in cui nasceva una cosa grande chiamata "Moda", e non erano ancora iniziati gli anni '80 e ben presto la sua identità stilistica venne affermandosi fino a diventare il "Marchio della Medusa", con cui sarebbe diventato di lì a poco famoso in tutto il mondo: fu uno dei primi stilisti a fondere elementi decorativi del passato come greche, mascheroni, icone russe e fiori pop-art con linee moderne ed asciutte per capi eccentrici ma ormai rappresentativi di una certa epoca. Fu per il teatro e la danza, che Gianni Versace realizzerà i suoi capi migliori, costumi e accademiche senza tempo ne spazio dove lo stilista darà il meglio della sua creatività grazie anche a collaborazioni prestigiose con Maurice Bejart, Joseph Russillo e Bob Wilson. Oltre al teatro il rock segnerà l'ispirazione di Versace, che diventerà grande amico di Elton John, Tina Turner, Jon Bon Jovi e Madonna. Le Top Model Claudia Shiffer o Cindy Crawford, accompagnatrici di lusso alle premiazioni saranno, proprio da Gianni, rese protagoniste sulle passerelle milanesi. Perché Gianni Versace inventò la modella immagine, usò ragazze fino a quel periodo usate nelle campagne fotografiche e le fece sfilare in passerella dove diventarono le nuove icone da amare e imitare. E per farlo scelse il meglio dei fotografi del settore, da Richard Avedon a Herb Ritts, da Bruce Weber a Steven Meisel. Il segreto di Gianni Versace forse stava proprio in questo, nel trasmettere le sue passioni al mondo. Il destino lo lega a Lady Diana che lo commuove indossando un abito Versace al concerto di Pavarotti nell'Arena di Verona. La

mother Franca (one of the most highly-rated dressmakers of Reggio), who dreamed Paris when already conquering Milan. It was the time of the birth of a great thing called "Fashion", and had not yet begun the '80s and soon emerged his stylistic identity becoming the "mark of the Medusa", which would become shortly afterwards famous throughout the whole world: he was one of the first designers to fuse the decorative elements of the past like Greek keys, masks, Russian icons and pop-art flowers with modern and clear lines for eccentric clothes but now representative of a certain era. It is for theater and ballet, that Gianni Versace will create his best clothes, timeless and spaceless costumes where the stylist will give the best of his creativity also thanks to prestigious collaboration with Maurice Bejart, Joseph Russillo and Bob Wilson. Besides theater rock ‘n roll will also mark the inspiration of Versace, who will become a close friend of Elton John, Tina Turner, Jon Bon Jovi and Madonna. The Top Models Claudia Schiffer or Cindy Crawford, luxury companions at the awards will be the protagonists on his catwalks in Milan. Because Gianni Versace invented the image of the top model, using girls who were in the photographic campaigns and made them model on the catwalk where they became the new icons to love and imitate. And to make it he chose the best photographers in the sector, from Richard Avedon to Herb Ritts, from Bruce Weber to Steven Meisel. The secret of Gianni Versace was perhaps in this, in sharing his passions with the world. His destiny binds him to Lady Diana who moves him wearing a Versace dress at the Pavarotti concert in the Arena of Verona. The unfortunate Princess becomes the


sfortunata Principessa diviene la nuova donna immagine e lui il nuovo stilista di corte. Fino alla fine:una copertina di Vanity Fair del luglio 1997 con Lady D vestita Atelier Versace immortalata da Mario Testino uscì il giorno della sfilata al Ritz ispirata a Bisanzio: dopo 15 giorni Gianni trovò la morte e Diana che era stata in prima fila alle esequie dell'amico stilista in Duomo, dove cercava di consolare un affranto Elton John, dopo 45 giorni, subisce la stessa sorte. Quell'estate segnò la fine di un epoca: si sospese la sfilata di Piazza di Spagna e tutti rimasero attoniti ed increduli. La fine di un epoca per noi che avevamo vissuto fino ad allora uno dei più bei periodi della moda senza capire che stavamo "facendo" la moda.

new image-woman and him the new court designer. Until the end: a Vanity Fair cover in July 1997 with a picture of Lady Di dressed in Atelier Versace shot by Mario Testino came out on the day of the defile at the Ritz inspired to Byzantium: 15 days after Gianni found death and Diana who was in the front row at the ceremony in the commemoration of his stylist friend at the Cathedral of Milan where she tried to console a distraught Elton John, has the same fate. That summer marked the end of an era: the defile from the Spanish Steps was stopped and everyone was astonished and incredulous. The end of an era for us who had lived until then one of the most beautiful periods of fashion without knowing that we were "making" fashion.

Armando Terribili

Armando Terribili


DI CINZIA CHIARI

UN’AUTENTICA OPERA D’ARTE I COLORI DELL’EBRAISMO NELL’ARTE CONTEMPORANEA

Georges de Canino è sicuramente il più acclamato tra gli artisti ebrei di fama internazionale. La sua sensibilità artistica lo ha portato ad una crescente carriera che nel corso degli ultimi venti anni ha consolidato la sua struttura di pittore, scultore, poeta, scrittore, narratore e non per ultimo Memoria dei sopravvissuti alla Shoah viventi in Italia, un artista che da sempre combatte per sostenere le proprie idee di libertà e giustizia sociale con la cultura e la preparazione che fin dall’inizio della sua carriera lo contraddistingue. Ed è grazie alla forza comunicativa della sua arte che nascono i grandi capolavori che realizza intorno alla Ketubah: il contratto matrimoniale ebraico, un antico mezzo che impegna l’uomo a farsi garante della salvaguardia dei diritti e dei fabbisogni materiali della sposa, che molto spesso viene dipinto assumendo le caratteristiche di un’opera

An authentic work of art. Georges de Canino is surely among the most acclaimed Jewish artists of international renown. His artistic sensibility has led him to a growing career that over the last twenty years has consolidated its structure as artist, sculptor, poet, writer not least in importance as a living repository of Memory for the Holocaust and its survivors in Italy. He is an artist who has always struggled to support his own ideas of freedom and social justice, with the culture and preparation that distinguishes him since the beginning of his career. Thanks to the communicative power of his art, great masterpieces arise, like the ones he creates on the theme of the Ketubah: the Jewish marriage contract, an ancient legal document that obligates the man to vouch for the protection of human rights and the material needs of the bride, a sacred text which is most often

"Kétouba, contratto di matrimonio firmato dai genitori di Amedeo Modigliani e dai nonni" © Modigliani Institut Archives Légales Paris-Rome


& ART

d’arte. Un’opera unica che Georges de Canino, tra l’altro, costruisce per la sposa ogni volta con una forza diversa, quella della sua genialità unita ai caratteri personali degli sposi con i quali egli condivide idee e pensieri nella fase di realizzazione della stessa, un contratto che oltre ad essere l’espressione massima delle tradizioni dell’ebraismo - infatti la ketubah è anche l’atto giuridico per mezzo del quale è possibile dimostrare la propria ebraicità - diventa un pezzo d’arte assoluto. Secondo una visione prettamente religiosa, il matrimonio ebraico è anche un atto pubblico mediante il quale la donna viene consacrata a un uomo e alla famiglia che si formerà. Il rito del matrimonio ebraico inizia con il corteo nuziale fuori dalla Sinagoga. I futuri sposi arrivano successivamente in una saletta per svolgere il rito civile secondo le leggi dello Stato. In questa fase il Rabbino legge il testo della ketubàh davanti a due testimoni e dopo averlo fatto firmare dallo sposo vengono recitate le benedizioni matrimoniali. Questa usanza di decorare la ketubah ha ormai preso dimensioni universali: un’autentica opera d’arte in cui sigillare l’unicità della propria storia d’amore, anche perché alla fine della lettura il documento viene consegnato alla sposa che avrà il compito di custodirlo.

designed as a work of art. A unique work that Georges de Canino, among other things, creates for the bride each time with a different energy, a fusion of his genius combined with the personal characteristics of the bride and the groom with whom he shares ideas and thoughts during the creation of the piece; a contract which, besides being the highest expression of the traditions of Judaism (in fact, the ketubah is also a document whereby one can prove his or her own Jewishness) it becomes an absolute work of art. According to a strictly religious view, the Jewish marriage is a public act by which the woman is being consecrated to a man and the family that will be formed by their union. The Jewish marriage rite begins with the wedding procession outside of the Synagogue. The bride and groom arrive later in a small room inside the Synagogue to perform the civil ceremony in accordance with the laws of the state. At this point, the Rabbi reads the text of the Ketubah in front of two witnesses and after the groom has signed it, marriage blessings are recited. This custom of decorating the Ketubah is by now a universal practice: in this way, it becomes an authentic artwork in which to seal the uniqueness of each particular love story, and once it has been read in public it becomes the responsibility of the bride, who will be honored to guard it.

In apertura: "La Rosa di Eugenio", acrilico su tela, 100x80 cm, 2011 Nella pagina accanto: "La palma di Gerusalemme", 2008, 50x60 cm.

/ 73 /


A CURA DI ERIKA GOTTARDI / PH. PHILIPPE GARCIA E DAVID LYNCH

CHRISTIAN LOUBOUTIN: 20 ANNI DI SEDUZIONE IN PANTONE 18 I 20 ANNI DELLA TRAVOLGENTE CARRIERA DEL PIÙ FAMOSO STILISTA DI SCARPE DI LUSSO, IN UNA SPLENDIDA MONOGRAFIA


& FASHION

Le teatrali fotografie realizzate per questo volume, edito da Rizzoli, interpretano meravigliosamente e rendono omaggio ai venti anni di carriera di Christian Louboutin, celebrati quest’anno con una retrospettiva al Design Museum di Londra, fino al 09 luglio. Gli elementi glam dello Stilista, come i tacchi a stiletto delle celebri scarpe dalla suola rossa (Pantone 18), sono ormai un must ed un oggetto di culto globale, il design eclettico ed esotico del grande Creativo, è una presenza costante sui red carpet di tutto il mondo. Questo primo libro è un oggetto sorprendente che, con pagine a battente e uno straordinario pop up, rende perfettamente conto della sua ispirazione e della sua sensibilità artistica.

Christian Louboutin: 20 years of seduction in Pantone 18. The theatrical photographs taken for this volume, published by Rizzoli, wonderfully pay homage to the twenty-year career of Christian Louboutin, celebrated this year with a retrospective at the Design Museum in London, until 09 July. The glam elements of the designer, like the stiletto heels of the famous red-soled shoes (Pantone 18), are now a must and a global cult object, the eclectic and exotic design of the great Creative, is a constant presence on the red carpet all over the world. This first book is a surprising object that fully interpret his inspiration and artistic sensibility.


Via Gregoriana, 41 - 00187 Roma Tel 06.6780465 - 06.6795210 info@sarlicouture.it - www.sarlicouture.com


A CURA DI MASSIMILIANO PICCINNO / PH: NATHANIEL GOLDBERG

DIAMONDS, GIRLS & JAGUAR E ATMOSFERE GLAMOUR PER LA NUOVA CAMPAGNA DI PACO RABANNE


& FRAGRANCES

Decisamente di grande impatto la nuova campagna di Paco Rabanne per la fragranza Lady Million, tutta improntata su una donna a cui basta schioccare le dita per avere ciò che desidera. Una Dree Hemingway protagonista decisa e sexy, audace e determinata, una famme fatale che gioca due ruoli: uno ultramoderno quando sfoggia mini abiti laminati, l’altro decisamente anni 50 quando, misteriosa e seducente in foulard, guanti traforati e maxi occhiali, è al volante di una sportiva da sogno, la diabolica Jaguar E Type, capolavoro ineguagliato della Casa di Coventry. Le immagini sono tratte dal video e dal backstage di questa campagna in cui la forma di diamante della confezione della fragranza, che ne rievoca le numerose sfaccettature, crea un ulteriore elemento attorno al quale l’immagine glamour ruota, idealizzando una donna dinamica ed abituata a muoversi con disinvoltura tra l’eleganza e il lusso, seducendo con le note fiorite fresche e croccanti di mughetto gardenia e giacinto della fragranza, con un fondo carnale, dolce e sexy, con le note di testa e di cuore che si fondono per farne esplodere la luminosità, come una brezza avvolgente e con un sillage sensuale e vibrante che troviamo in coda al profumo, in linea con l’immagine della campagna di Lady Million, una fragranza per molte donne, ma non per tutte.

Diamonds, girls & Jaguar E. The new advertising campaign of Paco Rabanne for the fragrance Lady Million is definitely of great impact. It is all focused on a woman who has just to snap her fingers to get what she wants. A Dree Hemingway strong and sexy protagonist, bold and determined, a famme fatal who plays two roles: ultra-modern when she wears mini rolled dresses, the other decidedly 50's when, mysterious and seductive with foulard, openwork gloves and big glasses, drives a fabulous sports car, the diabolic Jaguar E Type, an unequaled masterpiece of the Coventry brand. The images are taken from the video and the backstage of this campaign in which the diamond shaped packaging of the fragrance, that evokes its many facets, creates an additional element around which revolves the glamorous image, idealizing a dynamic woman used to move easily between elegance and luxury, seducing with the floral fresh notes of lily, gardenia and hyacinth of the perfume, with a carnal end, sweet and sexy, with the head and heart notes combined together to make explode its brightness, like a wrapping breeze and with a vibrant and sensual sillage that we find at the bottom of the fragrance, in line with the image of the campaign of Lady Million, a fragrance for many women, but not for all.

/ 80 /


www.renatobalestra.it


INTERVISTA A CURA DI GIANNI SAPONE / PH. PINO LEONE

LEAVING LA SCALA MARIA FRANCESCA GARRITANO, BALLERINA, SCRITTRICE, MODELLA E MUSA DELLO STILISTA GIANNI SAPONE NEGLI SCATTI DI PINO LEONE


& PORTRAIT

“Il suo coraggio, nel denunciare l’anoressia nel mondo aulico della danza classica, la sua forza racchiusa in uno scricciolo di donna, consapevole delle sue azioni, il suo modo elegante di volare, il suo dolce esprimersi per gesti e linee e variazioni, mi ha spinto a ricercare la signora Garritano e sceglierla come testimonial”. A parlare è lo stilista Gianni Sapone, autore di questa intervista, che continua: “avevo un gran desiderio: osservare la mia alta moda animarsi sulla leggerezza di due “magiche punte”.

Leaving La Scala.

Da solista del prestigioso teatro “La Scala” di Milano a modella per un giorno. Quando danzi interpreti, sulle punte, le protagoniste di mille storie. Oggi, come ti sei trovata ad interpretare te stessa? Oggi ho interpretato gli abiti di Gianni, perché ognuno ha una storia, nata dalla sua mente creativa e diventata reale attraverso tessuti, tulle, pizzi e decori meravigliosi. Il fascino dei suoi abiti è nella magia che creano, sembrava quasi di essere tornata in scena. Ho capito quanto sarà impossibile allontanarmi

From soloist of the prestigious theater "La Scala" in Milan to model for a day. When you dance on points you play the protagonists of a thousand stories. Today, how was to play yourself? Today I played Gianni's clothes, because everyone has a story, born from his creative mind and became real through fabrics, tulle, laces and beautiful decorations. The charm of his clothes is in the magic they create, it almost seemed to be back on stage. I realized how much it will be impossible for me to get away from the

"Her courage in denouncing anorexia in the noble world of ballet, her strength held in a tiny woman, aware of her actions, her elegant way of flying, her sweet expressing through gestures and lines and variations, motivated me to search for Mrs. Garritano and choose her as my testimonial." The fashion designer Gianni Sapone, author of this interview, continues: "I had a great desire: to see my haute couture come to life on the lightness of two" magic points ".

/ 84 /


Ph. Les Amis Photo

ATELIER MILANO Via Francesco Hayez 14 - tel. 02.20241665 www.couturehayez.com - info@couturehayez.com


& PORTRAIT

dalla bellezza che l'arte può esprimere, e gli abiti di Gianni sono arte.

beauty that art can express, and the clothes of Gianni are art.

Dopo la tua intervista all’Observer e l’uscita del tuo libro “La verità vi prego sulla danza”, sei stata licenziata da quel Teatro che ti ha regalato il sogno che coltivavi da bambina. Potessi farlo, torneresti sui tuoi passi? Il mio Libro è uscito nel 2010, ha riscosso interesse, ma non è un libro sull'anoressia. Raccoglie le mie riflessioni sul mondo della danza. Le denunce volevano solo sensibilizzare su problemi che coinvolgono tanti, non volevano offendere o ledere nessuno. Solo in Italia sono circa 3 milioni le persone che soffrono di disturbi alimentari e questa storia del licenziamento ha portato tantissime persone ad affrontare uno dei temi più taciuti, per vergogna, disinformazione o comodità, quindi la risposta è implicita: non tornerei mai sui miei passi.

After your interview with the Observer and the release of your book "La verità vi prego sulla danza", you were fired from that theater that gave you the dream that you cherished since you were a child. If you could do it, would you go back on your steps? My book came out in 2010, has gained interest, but it is not a book about anorexia. It collects my thoughts on the world of ballet. The complaints just wanted to raise awareness of problems that involve many, I didn’t want to offend or harm anyone. Only in Italy there are about 3 million people who suffer from eating disorders and this story of the dismissal led many people to face one of the most unspoken themes, for shame, misinformation or comfort, then the answer is implicit: I would not retrace my steps.

Hai indossato l’alta moda. Ma Mariafrancesca come ama vestirsi? Alcuni degli abiti indossati oggi sembrano abiti di scena per un Balletto o un' Opera, per cui ero perfettamente a mio agio. Nel quotidiano indosso cose semplici, jeans e stivali sono il mio abbigliamento preferito. Un sogno sarebbe indossare un abito di Gianni per un red carpet che conduca all'altare o ad Hollywood! Mi piace scherzare e sognare ad occhi aperti, perché male non fa, ma Gianni è avvisato!

You have worn high fashion. But what loves to wear Mariafrancesca? Some of the dresses I worn today seem costumes for a ballet or an Opera, so I was perfectly at ease. In everyday life I wear simple things, jeans and boots are my favorite outfit. A dream would be wearing a dress of Gianni for a red carpet leading to the altar or in Hollywood! I like to joke and daydream, because it can’t hurt, but Gianni is warned!

/ 86 /


EMOZIONI FASHION Via Sansovino, 217 - 10151 Torino - Tel. 011.19815150 info@emozionifashion.eu - www.emozionifashion.eu


A CURA DI MASSIMILIANO PICCINNO

VALENTINA: SENSUALE FEMMINILITÀ TRA CINEMA E FUMETTO ROMA DEDICA ALL’EROINA DI CREPAX UNA MOSTRA MULTIMENDIALE


& ART

/ 89 /


& ART

VALENTINA MOVIE, curata da Archivio Crepax e Vincenzo Mollica, è la prima mostra romana dedicata a Valentina. Promossa dalla Provincia di Roma nell’ambito del Progetto ABC Arte Bellezza Cultura ed organizzata da Civita, dal 30 maggio al 30 settembre, a Palazzo Incontro. Nata nel 1965 dalla penna di Guido Crepax, la donna più complessa e sensuale del fumetto italiano si presenta in un'esposizione "anarchica" ed emozionale, costituita da sale tematiche che avvolgono il pubblico in un'atmosfera sempre in bilico tra sogno e realtà. Sagome di Valentina a grandezza naturale guidano gli spettatori, raccontando il mondo di Crepax e fornendo spunti dal ricco bagaglio culturale che caratterizza le storie della saga. Il tutto amplificato da ambientazioni e spettacolarizzazioni di grandi dimensioni tratte dai disegni, animato da installazioni e video e valorizzato da 120 tavole originali scelte tra le circa 2.600 dedicate a Valentina.

Valentina: sensual feminity between film and comic. VALENTINA MOVIE, organized by Archivio Crepax and Vincenzo Mollica, is the first roman exhibition dedicated to Valentina. Promoted by the Province of Rome as part of the ABC Project Beauty Arts and Culture and organized by Civita, from May 30 to September 30, at Palazzo Incontro. Born in 1965 by the pen of Guido Crepax, the most complex and sensual woman of Italian comic is presented in an “anarchist” and emotional exhibition, consisting of thematic rooms that wrap the audience in an atmosphere always hovering between dream and reality. Full-size silhouettes of Valentina guide the audience, telling the world of Crepax and providing insights from the rich cultural heritage that characterize the stories of the saga. All amplified by spectacular huge settings took from the drawings, animated by installations and videos and enhanced by 120 original works selected from the approximately 2,600 dedicated to Valentina.

Valentina Movie. Roma, Palazzo Incontro Via dei Prefetti 22 - 30 mag. - 30 sett. 2012

/ 90 /


Ph. Armando Cattarinich per Adv Press

Marina Mansanta - Seconda Strada Poggilupi, 95 52028 Terranuova Bracciolini (AR) - Uscita A1 Valdarno marinamansanta.com - info@marinamansanta.com


Intervista di Mauro Caprioli

Accanto alla linea Haute Couture avete creato una linea Prèt-à-porter, cosa accomuna le due collezioni? L’attenzione ai dettagli sartoriali e alla qualità dei tessuti come dei materiali adoperati. Noi vogliamo creare un prodotto che abbia la versalità del pret e la ricerca e la qualità dell’haute couture

Together with Haute Couture line you have created a line of Prêt-à-porter, how are the two collections linked? The attention to tailoring details and to the quality of fabrics and materials used. We want to create a product that has the versatility of prêt à porter and the quality and research of haute couture.

Qual’ è in valore dell’alta sartoria nel moderno fashion system, in cui prendono sempre più piede le grandi catene d’abbigliamento? Il prodotto d’alta moda rimane unico ed irripetibile per la ricerca e la sperimentazione tessile. L’originalità di un ricamo di perle piuttosto che di cristalli o di altre materie sperimentali, non stà solo nella sua lavorazione artigianale ma anche sul fatto che viene creato appositamente per quel pezzo.

What is the value of haute couture in the modern fashion system, in which are gaining ground more and more the big fashion chains? The haute couture product remains unique and unrepeatable for the research and the textile testing. The originality of an embroidery of pearls rather than crystals or other experimental materials, do not lie only in its craftsmanship but even in the fact that it is created specifically for that piece.

Da dove traete l’ispirazione per disegnare i vostri abiti? Ci sono luoghi, personaggi o eventi particolari che catturano la vostra attenzione e scatenano la vostra fantasia? Dal sentire al di fuori di noi e farlo nostro. L’osservazione e la ricerca di nuovi stimoli sono elementi essenziali a tal proposito. Le tecniche sono fruibili a alla portata di tutti, ma è la sensibilità artistica che rende il sentire personale.

Where do you get the inspiration to design your dresses? Are there particular places, people or events that capture your attention and trigger your imagination? By feel outside us and make it ours. The observation and research of new incentives are essential elements in this regard. The techniques are usable and reachable by everyone, but it is the artistic sensibility that makes feeling a personal thing.

Ph. Silvia Mannino / Jewels: Stefano Zampieri


di Mauro Caprioli

THE FIRST HOTEL, DOVE L’ARTE SI SPOSA CON IL LUSSO UN AMBIENTE RAFFINATO IMPREZIOSITO DA IMPORTANTI OPERE D’ARTE. IL PRIMO HOTEL CAPITOLINO AD OFFRIRE AI SUOI CLIENTI UN SOGGIORNO SPECIALE ALL’INSEGNA DELLA CULTURA.


Arte e lusso si incontrano nel cuore di Roma, all’interno di un hotel dalle caratteristiche esclusive: THE FIRST Luxury Art Hotel Roma. Ventinove camere finemente arredate, un elegante ristorante che offre la possibilità di fare gustose cene con vista panoramica sulla città, Centro Fitness, Spa con piscina e host madrelingua H24 sono solo alcuni dei tanti servizi offerti dalla struttura, tutti accomunati da un unico comune denominatore: l’arte. Infatti è proprio quest’ultima a pervadere tutti gli ambienti dell’Hotel, con fantastiche installazioni nelle zone comuni e preziose opere nelle camere per offrire ai clienti l’opportunità di vivere un’esperienza culturale nuova. Ogni stanza diventa una piccola galleria d’arte privata, dove il cliente può aprire le trattative per l’acquisto delle opere esposte. The FIRST offre ai suoi ospiti tutto ciò che serve per vivere un perfetto soggiorno nella città eterna, immersi in un’atmosfera elegante e circondati da capolavori senza tempo.

The First Hotel, where art marries luxury. Art and luxury meet in the heart of Rome, inside a hotel with exclusive features: THE FIRST Luxury Art Hotel Roma. Twenty-nine rooms tastefully furnished, an elegant restaurant that offers the opportunity to make tasty meals with panoramic city views, fitness center, spa with pool and H24 mother tongue host are just some of the many services offered by the structure, all united by one common denominator: art. In fact it is the latter to pervade every space of the hotel, with fantastic installations in common areas and precious works in the rooms offering guests the chance to live a new cultural experience. Each room becomes a small private art gallery, where the customer is can open negotiations for the purchase of the exposed works. The FIRST offers its guests everything they need to live a perfect stay in the eternal city, immersed in an elegant atmosphere and surrounded by timeless works.


a cura di Emilio Sturla Furnò / ph. Leonardo Puccini

LA MODA ITALIANA SI APRE AL MONDO ARABO VALERIA MANGANI ORGANIZZATRICE DELL’EVENTO CHE HA PORTATO NEGLI ATELIER ROMANI UNA IMPORTANTE DELEGAZIONE DEGLI EMIRATI

’alta moda in mostra a Roma il 12 e il 13 Giugno per una delegazione di business man e imprenditori degli Emirati Arabi. Gli atelier più lussuosi, Balestra, Sarli, Gattinoni, Giada Curti, Raffaella Curiel, Nino Lettieri, per un giorno diventano salotti per accogliere il gruppo di importanti buyer, selezionati dal Ministro dell'Economia degli Emirati Arabi Uniti, Sultan Bin Saeed Al Mansouri. Tra loro il vice chairman della Camera di Commercio di Dubai, Al Shirawi, ed il Ceo di Khalifa Fund, un importante fondo di investimento. "È un'importante opportunità per il nostro sistema produttivo" spiega Valeria Mangani, vicepresidente di Altaroma, organizzatrice dell'eventomoda come Consigliera per le Relazioni Esterne del Sindaco di Roma Capitale. "Vogliono investire in settori in cui l'Italia è maestra e sono particolarmente attenti al controllo della filiera e alla qualità del Made in Italy. Per la moda l'interesse è rivolto alla sapienza dei nostri artigiani, e questo ci deve rendere fieri".

L

Italian fashion opens to the arab world. The haute couture in exposition in Rome on June 12 and 13 for a delegation of business men and entrepreneurs from Emirates in the UAE. The most luxurious ateliers, Balestra, Sarli, Gattinoni, Giada Curti, Raffaella Curiel, Nino Lettieri, for one day become places to welcome the group of major buyers, selected by the UAE Minister of Economy, Sultan Bin Saeed Al Mansouri. Among them the vice chairman of the Dubai Chamber of Commerce, Al Shirawi, and the CEO of the Khalifa Fund, a major investment fund. "It is an important opportunity for our production system," said Valeria Mangani, vice president of Altaroma, organizer of the fashion-event as external relations councilor for the mayor of Roma Capitale. "They want to invest in sectors in which Italy is a teacher and they are particularly careful to check the weaving factory and the quality of Made in Italy. For fashion the interest is turned to the wisdom of our artisans, and this should make us proud."


T. 335.1684818 - g.z.couture@tiscali.it www.lesposedigianpaolo.it


di Mara Cirillo / ph. Vinicio Ferri/Alessandro Zingone

LE RAGIONI E I SENTIMENTI DI PETER LANGNER ALL’HOTEL DE RUSSIE ELOGIO DELLA PASSIONE ITALIANA NELLE COLLEZIONI DEL GRANDE STILISTA CHE FESTEGGIA LA NUOVA SEDE CON UNA “DUE GIORNI” DI EVENTI MADE IN ROME

eter Langner, tedesco di nascita, ma romano d’adozione, ha presentato in anteprima mondiale, con due importanti appuntamenti romani, i suoi nuovi abiti da sera della collezione Stars by Peter Langner 2013 e le nuove collezioni Sposa. Lo stilista ha scelto l’incantevole Giardino Segreto dell’Hotel de Russie, situato nel cuore di Roma e tanto caro alle stelle di Hollywood, come primo palcoscenico naturale in cui esaltare l’atavico contrasto tra Ragioni e Sentimenti, l’impulso primordiale, passionale, emotivo, che si alterna al lucido controllo della ragione. Creazioni esaltate dall’abbinamento con i divini gioielli della maison Pomellato, capolavori di alta artigianalità orafa. Secondo momento clou delle due giornate la presentazione nel nuovissimo Atelier di Via Tiburtina 1234, delle nuovissime collezioni couture di abiti da sposa e da sera. Ex opificio di produzione di tabacco, la struttura si estende su più di 700mq, giardino all’inglese e terrazza mediterranea compresi. Un’oasi di pace per sarte, spose, impiegati e anche per la creatività dello Stilista.

P

The reasons and the feelings of Peter Langner at the Hotel De Russie. Peter Langner, German by birth, but Roman by adoption, has its world premiere, with two important Roman events, his new collection of evening dresses of the Stars by Peter Langner 2013 collection and the new bride collections. The designer chose the charming Secret Garden of the Hotel de Russie, situated in the heart of Rome and so dear to Hollywood stars, as first natural stage in which exalt the atavistic contrast between Reasons and Feelings, the primordial impulse which alternates with the lucid control of reason. Creations enhanced by the match with the divine jewels of the maison Pomellato, masterpieces of goldsmith craftsmanship. The second crowning moment of the two days is the presentation in the new Atelier on Via Tiburtina 1234 of the new couture collections of wedding dresses and evening gowns. The store covers more than 700 square meters, including an English garden and a Mediterranean terrace. An oasis of peace for dressmakers, brides, employees and also for the creativity of the designer.


ph. Stefano Cesaroni

ASTROLOGO ARGENTERIE www.amargento.it

PANDORA OTTAVIANI RICHARD GINORI ARGENESI DISNEY PIERRE CARDIN WALKING STICKS ARDÈ

ASTROLOGO ARGENTERIE Via Buonarroti, 20 - 00185 Roma T. 06 4873664 www.amargento.it - mvasrlroma@libero.it


A CURA DI MAURO CAPRIOLI

COSTA SMERALDA IL LUSSO DELLA SEMPLICITA’ ACQUE CRISTALLINE, SPIAGGE INCONTAMINATE, NATURA INTATTA E FAVOLOSE ARCHITETTURE, MA ANCHE HOTEL DI LUSSO, CENTRI BENESSERE, PRESTIGIOSE BOUTIQUE, RISTORANTI DI ALTA CLASSE ED UN’ECCITANTE VITA NOTTURNA. LA COSTA SMERALDA È TUTTO QUESTO.

CALA DI VOLPE Affacciato sulla Baia di Cala di Volpe, l’hotel è stato costruito come un antico villaggio di pescatori, con portici, pavimentazioni in granito, archi e scalette e rappresenta una perfetta fusione tra paesaggio e architettura. Un pontile in legno si getta nelle acque cristalline, le tipiche rocce sarde abbracciano la baia, creando l’atmosfera di uno dei più bei paesaggi del Mediterraneo. Cento camere, diciotto suite e una presidential suite fanno del Cala di Volpe, un albergo unico, nominato dal “Condé Nast Traveller” tra i migliori posti al mondo. Il ristorante è stato eletto nel 2005 il migliore del mondo e la sua cantina è stata insignita nel 2006 del “ Best of Award of Excellence” dalla rivista “Wine Spectator” HOTEL CERVO Il rifugio ideale per chi vuole soggiornare al centro del villaggio di Porto Cervo. È stato infatti progettato nel 1962 dall’Architetto Luigi Vietti come parte integrante del villaggio stesso. L’hotel offre inoltre un attrezzato Centro Congressi adatto ad ospitare qualsiasi tipo di meeting, ricevimento o evento (sino a 600 persone). Il massimo della tecnologia a pochissimi passi dal mare e una completa assistenza tecnica. Inoltre eventi gastronomici a tema possono essere organizzati nel patio di ispirazione spagnola, sulla bianchissima spiaggia o intorno all’esclusiva piscina.

Emerald coast luxury of simplicity. CALA DI VOLPE Overlooking the bay of Cala di Volpe, the hotel was built as an ancient fishing village, with porticos, granite floors, arches and stairways representing a perfect fusion between landscape and architecture. A wooden bridge is thrown into the crystalline waters, the typical Sardinian rocks surround the bay, creating the atmosphere of one of the most beautiful landscapes in the Mediterranean. One hundred rooms, eighteen suites and a presidential one make of the Cala di Volpe, a unique hotel, named by the "Condé Nast Traveller" among the best places worldwide. The restaurant was voted the best in the world in 2005 and its cellar was awarded in 2006 the "Best of Award of Excellence" by the magazine "Wine Spectator". HOTEL CERVO The ideal retreat for those who want to stay in the center of the village of Porto Cervo. It was in fact designed by the architect Luigi Vietti in 1962 as part of the village itself. The hotel also offers a fully equipped conference center suitable to accommodate any type of meeting, reception or event (up to 600 people). The best of technology a few steps from the sea with a full technical support. Also gourmet and themed events can be organized in the Spanishinspired courtyard, on the white beach or around the exclusive pool.


HOTEL PITRIZZA Progettato nel 1963 dall’Architetto Luigi Vietti, l’hotel è stato completamente rinnovato nel 1990. Il Pitrizza domina la Baia di Liscia di Vacca ed è composto da ville dislocate tra rocce e fiori in totale armonia con la natura del luogo.

HOTEL PITRIZZA Designed in 1963 by the architect Luigi Vietti, the hotel was completely renovated in 1990. The Pitrizza overlooks the Bay of Liscia di Vacca and is composed of discreetly scattered villas between rocks in complete harmony with the

/ 101 /


& TRAVEL

Il cuore dell’Hotel è la club house con ampi salotti, centro benessere, palestra, ristorante, piano bar e una spaziosa terrazza dove sorseggiare drink mentre si ammirano i tramonti più belli.

nature of the place. The heart of the Hotel is the club house with spacious living rooms, spa, gym, restaurant and piano bar, and a spacious terrace where you can sip drinks while admiring the most beautiful sunsets.

HOTEL ROMAZZINO Progettato nel 1965 dall’Architetto Michele Busiri Vici, l’hotel è stato completamente restaurato tra il 2004 e il 2007. Ampio, bianco, l’hotel è uno dei più belli al mondo. Le decorazioni e gli arredamenti eleganti sono stati progettati in tipico stile sardo e realizzati dai migliori artigiani locali. Le ceramiche sono state decorate da Cerasarda in delicati colori pastello. Camere e bagni sono decorati con i tipici colori pastello associati alla Sardegna, con marmi e mosaici, con l’aggiunta di tecnologie per la musica, sistemi video e internet.

HOTEL ROMAZZINO Designed in 1965 by the architect Michael Busiri Vici, the hotel was completely renovated between 2004 and 2007. Large, white, the hotel is one of the most beautiful in the world. The decoration and the elegant furnishings are designed in typical Sardinian style and made from the best local artisans. The ceramics are decorated in delicate pastel colors by Cerasarda. Rooms and bathrooms are decorated with the typical pastel colors associated with Sardinia, with marble and mosaics, adding technologies for music, video and Internet systems.

/ 102 /


Via Vittorio Veneto, 125 - T. 06 47081 – F. 06 4826205 westin.com/excelsiorrome - excelsiorrome@westin.com


DI EMILIO STURLA FURNÒ / PH. PINO LEONE

L’UNIVERSO FEMMINILE E IL MANIFESTO DEL “BELLESSERE” VALERIA MANGANI E L’EROPEDIA DI ESSERE DONNA

stata promotrice lo scorso 8 marzo del “Manifesto del BellEssere” presentato durante il “Premio Venere Capitolina” per promuovere una nuova cultura del valore e della bellezza della vita. Valeria Mangani, - presidente di Universo Femminile (www.universofemminile.it) e anche vice presidente di Altaroma e Consigliera Relazioni Esterne del Sindaco di Roma spiega il perché dell’iniziativa a cui hanno aderito moltissime donne eccellenti quali: Lina Wertmüller, Mara Venier, Enrica Bonaccorti, Lavinia Biagiotti, Patrizia Mirigliani, Mary Garrett, Elena Bonelli, Laura Comi, Maria Rita Parsi, Rossella Izzo, Anna Maria Ciuffa, Patrizia de Rose, Cristiana del Melle, Paola Mainetti, Daniela Amadei, Antonella Magagnini, Lella Golfo, Maria Rosaria Gianni, Ludovica Rossi Purini, Tiziana Luxardo, Marilù Simoneschi, Josette Sheeran. ”L’adesione al manifesto della bellezza intesa come espressione di qualità della vita attraverso la prevenzione, la tutela e la salvaguardia della salute” – afferma Mangani – “è ragione primaria per il capovolgimento della cultura edonistica che, nel tempo, si è resa responsabile dello stravolgimento dei ritmi biologici causando le cosiddette malattie del benessere”. Questo l’impegno che si è prefissata l’ideatrice del manifesto.

È

The female universe and the manifest of “bellessere”. She was the promoter on March 8 of the "Manifesto del BellEssere" presented during the "Premio Venere Capitolina" to promote a new culture of the value and beauty of life. Valeria Mangani, - President of Universo Femminile (www.universofemminile.it) and also Vice President of Altaroma and External Relations Councillor of the Mayor of Rome - explains the reason behind the initiative which has been joined by many great women such as: Lina Wertmüller, Mara Venier, Enrica Bonaccorti, Lavinia Biagiotti, Patrizia Mirigliani, Mary Garrett, Elena Bonelli, Laura Comi, Maria Rita Parsi, Rossella Izzo, Anna Maria Ciuffa, Patrizia de Rose, the Cristiana del Melle, Paola Mainetti, Daniela Amadei, Antonella Magagnini, Lella Golfo, Maria Rosaria Gianni, Ludovica Rossi Purini, Tiziana Luxardo, Marilu Simoneschi, Josette Sheeran. "The joining in the manifesto of beauty intended as an expression of quality of life through prevention, protection and preservation of health" - says Mangani - "is a primary reason for the reversal of the hedonistic culture which, over time, is guilty of the manipulation of biological rhythms causing the so-called diseases of ease ". This is the commitment which has set the creator of the manifesto.


Via di Passo Lombardo, 212 - 00133 Roma T. 06.7219372 - info@glieventi.it - www.glieventi.it


DI ERIKA GOTTARDI / PH: PRESS OFFICE NTV

L’ALTERNATIVA ELEGANTE PER VIAGGIARE VELOCE GRANDE CONFORT E ATTENZIONE PER I DETTAGLI A BORDO DEI NUOVI TRENI VELOCI

eramente una piacevole sorpresa viaggiare su Italo! Per la prima volta, grazie alla cordata di imprenditori che ha dato vita alla N.T.V., usciamo dallo storico monopolio del trasporto ferroviario. E con questi treni superveloci e superconfortevoli entriamo in una nuova era nella maniera più comoda ed elegante possibile. Diversi livelli di allestimenti inquadrano le classi Smart, Club e Prima, che consentono a ciascuno di disegnare la propria tipologia di viaggio con prezzi sempre concorrenziali, anche a parità di classe, ma con allestimenti decisamente più eleganti e con attenzioni e accessori di alto livello. Business o turismo trovano la giusta accoglienza ed ogni dettaglio è studiato per offrire ad ognuno un approccio che soddisfa e supera le attese. Noi lo abbiamo testato sulla tratta business per eccellenza, Roma – Milano, ricavandone una sensazione di piena soddisfazione, riscontrando grande livello degli allestimenti e del servizio, eleggendolo a nostro partner per la mobilità veloce sul territorio nazionale.

V

Italo: the elegant alternative to travel fast. Great comfort and attention to details on board of the new fast trainsIt is really a pleasant surprise to travel on Italo! For the first time, thanks to the group of entrepreneurs that gave life to N.T.V., we leave the historical monopoly of rail. And with these superfast and super comfortable trains, we enter a new era in the most comfortable and elegant way. Several levels of set up characterize the Smart, Club and First class, which allow everyone to design their own journey typology with competitive prices, even with the same class, but with decidedly more elegant fittings and with attention and high-level accessories. Business and tourism find the right welcome and every detail is designed to offer everyone an approach that meets and exceeds expectations. We have tested it on the business route par excellence, Rome - Milan, gaining a sense of full satisfaction, and found high level of installations and service, electing it as our partners for rapid mobility throughout the country.


di Franca Aschenbrenner

WEDDING LOCATION DA SOGNO NEL MONDO IL MESSICO, INCANTEVOLE SCENARIO PER UN MATRIMONIO A TUTTO RELAX

alve, il mio nome è Franca e sono la proprietaria dell’agenzia di Wedding Destination Fiori di Miele. Viaggeremo attorno al mondo per scoprire stupende location per il vostro matrimonio, luoghi davvero magici che rendono straordinari i preparativi per il giorno del fatidico “si”. Benvenuti in una terra di antiche tradizioni che celebrano l'amore, la bellezza e il relax ... benvenuti in Messico. Qui i ritmi quotidiani si rallentano e il sole calmante unito ai colori vivaci ispirano l'arte di assaporare ogni momento. Con così tanti momenti di stress e dettagli a cui pensare nella pianificazione di un matrimonio questo è l'ambiente ideale per la coppia che valuta il "relax" come uno degli aspetti più importanti della loro celebrazione. Immaginate un'oasi all’estremità della penisola di Baja dove l'acqua blu incontra le montagne e il Pacifico. Un luogo dove in lontananza si possono vedere le balene mentre una leggera brezza ondeggia le palme. Il paradiso esiste e si trova a Cabo San Lucas, un elegante esempio di Messico autentico presso il sorprendente One & Only Palmilla Resort, dove i piccoli cottage o "casitas" si affacciano sul mare e sono addirittura dotati di un attento maggiordomo a disposizione per esaudire ogni vostro desiderio. Questo luogo

S

Dream wedding locations around the world. Hello my name is Franca and I’m the owner of the Destination Wedding agency Fiori di Miele. We will travel around the world to discover beautiful locations for your wedding, truly magical places that would make extraordinary settings for becoming husband and wife. Welcome to a land with timehonored traditions that celebrate love, beauty and relaxation… welcome to Mexico. Here life’s daily rhythms slow down and the soothing sun and bright colors inspire an appreciation for the art of savoring each and every moment. With so many details going into planning a wedding and so many stressful moments this is the ideal setting for the couple who rates “relaxing” as one of the most important aspects of their celebration. Imagine an oasis at the very far end of the Baja Peninsula where blue water meets the mountains and the Pacific. A place where whales can be seen in the distance while gentle breezes sway the palms. Paradise does exist and it’s in Cabo San Lucas, an elegant example of authentic old Mexico at the amazing One & Only Palmilla resort where many of the small cottages or “casitas” face the sea and some even come with an attentive butler that will tend to all your


magico non può essere più perfetto per un matrimonio. La spiaggia offre uno splendido scenario per una cerimonia romantica. E per la coppia più tradizionale il resort dispone di una graziosa cappella sulla collina con tanto di carrozza trainata da cavalli per trasportare elegantemente voi ed i vostri ospiti proprio come in un’altra epoca. L'unico lato negativo del soggiornare presso questo angolo di paradiso messicano è il doverlo lasciare. A meno che, naturalmente, non si convinca una damigella a sposarsi qui, o decidiate di tornare per il vostro anniversario o ... troviate altri modi per ritornare il più presto possibile. Buona organizzazione!

wishes while on holiday. This magical place could not be more perfect for a wedding. The beach offers a glorious yet casual setting for a romantic ceremony. For the more traditional couple the resort has a charming little chapel up on the hill complete with a horse drawn carriage to transport you and your guests in complete old world elegance. The only downside to staying at this slice of Mexican paradise is having to leave. Unless of course you can convince a bridesmaid to get married here, or go for your anniversary or… you’ll likely keep busy thinking of ways to get back as soon as you can. Happy planning!

/ 109 /


UN LUOGO UNICO E’ un hotel d’eccezione in uno stile che combina lusso, comfort e servizi personalizzati, espressione di una raffinata concezione dell'ospitalità basata su esperienze e sensazioni che superano il concetto tradizionale di soggiorno alberghiero. La masseria è un’autentica sintesi della ricchezza dell’incontro culturale tra l'oriente e l'occidente.La complicità degli elementi e il rispetto della conservazione lo hanno reso un luogo unico in ogni suo angolo; tutti gli arredi, i pavimenti e gli oggetti che compongono la masseria sono pezzi unici realizzati sapientemente da esperti artigiani. Le 28 camere e suite si sviluppano attorno ad un tradizionale patio tipico delle masserie salentine, gli ospiti vengono accolti in quest’oasi di pace ricca di gradevoli essenze dove potranno degustare la prima colazione ai bordi di una bellissima piscina immersa nel verde. La Masseria si trova in un tranquillo angolo di Lecce dove l'orizzonte si estende sulle campagne leccesi, punto di partenza ideale per esplorare il centro storico a soli 3 minuti ed il mare a soli 7 minuti con spiaggia convenzionata, prenotabile facoltativamente in loco. A UNIQUE PLACE It is an exceptional hotel in a style that combines comfort, luxury and personalized services, expression of a refined conception of hospitality based on experiences and sensations that exceed the traditional concept of hotel stay. The masseria is a true summary of the cultural wealth of the encounter between the East and the West. The complicity of elements and respect for conservation made it a unique place in every corner; all the furniture, the floors and the objects that make up the masseria are unique pieces expertly crafted by skilled craftsmen. The 28 rooms and suites are developed around a traditional patio typical of Salento Masseria, guests are welcomed in this oasis of peace rich in pleasing scents where they can enjoy breakfast at the edge of a beautiful swimming pool surrounded by greenery. The Masseria is located in a quiet corner of Lecce where the horizon extends over Lecce countryside, an ideal starting point for exploring the historic city centre situated just 3 minutes away from the Masseria and the beach reserved for the hotel guests and (bookable on the premises) located 7 minutes drive away.

LUCIAGIOVANNI ****L Masseria & Spa Via P.Caliò Torreveneri (Lecce) - Tel. 0832.17.91.831 www.masserialuciagiovanni.it - contatti@masserialuciagiovanni.it


Il matrimonio, avvenimento senza tempo, è una festa che raccoglie in sé la promessa più bella ed importante. Un momento magico da ricordare negli anni. La Masseria Appidé è situata nel cuore della campagna salentina ed è, per vocazione, un rifugio del cuore, un luogo dove il tempo si ferma come a voler prolungare ed enfatizzare ogni attimo di serenità e di gioia. Professionalità ed esperienza fanno da sfondo all’evento, lasciando agli sposi e ai loro ospiti la gioia di vivere l’accogliente atmosfera del ricevimento. Un’elegante sala, la gentilezza del personale e la raffinata maestria dello chef completano l’immagine della Masseria a testimonianza di uno stile e di una ricercatezza intatti nel tempo.

Marriage, timeless event, is a celebration that brings together the most beautiful and important promise. A magical moment to remember for years. The Masseria Appidé is situated in the heart of the Salento countryside and is, by vocation, a refuge of the heart, a place where time stands still as if to extend and emphasize every moment of serenity and joy. Professionalism and experience contribute to the success of the event, leaving the newlyweds and their guests the pleasure of enjoying the warm atmosphere of the ceremony. The elegance of the hall, the kindness of the staff and the refined skill of the chef complete the image of the Masseria Appidé giving proof of an intact style over time.

Corigliano d'Otranto - Lecce - Italy Tel. 0836.427969 - fax 0836.427968 - appide.it


di Sabina Domenici / ph. Steve Tarling

FOREVER AMORE WEDDINGS THE FINEST LAKE COMO WEDDING DESIGN

tmosfere fiabesche, scenari da sogno, architetture perfette, opulente o leggiadre ma sempre suggestive. Luoghi unici al mondo per bellezza ed eleganza sono l'essenza del lago di Como, magica cornice dove affermare il sentimento più grande, l'Amore per Sempre. Il team di ForeverAmoreWeddings progetta e realizza eventi esclusivi che rappresentano al meglio lo stile e la personalità degli sposi più esigenti e ricercati. Eccellenza del made in Italy, locations superlative, creatività e professionalità di veri architetti di eventi sono le parole chiave per vivere un matrimonio dove ogni dettaglio è parte di un’ armonia di emozioni e sensazioni, dove immagini, colori, suoni e sapori diventano ricordi preziosi e indimenticabili. ForeverAmoreWeddings, design e organizzazione nozze di prestigio sul lago di Como.

Forever Amore Weddings.

" Il mio amore per te e' un viaggio che inizia da Forever..."

" My love for you is a journey that starts at Forever..."

A

Fabulous atmospheres, breathtaking views, perfect architectures, opulent or graceful but always suggestive. The essence of Lake Como are venues of rare beauty and elegance, magical setting to affirm the greatest of all feelings, an Everlasting Love. The team of ForeverAmoreWeddings projects and carries out exclusive events that best represent the style and personality of the couple more demanding and sophisticated. Excellence of Made in Italy, superlative locations, creativity and professionalism of true architects of events are the key to live a wedding where every detail is part of a harmony of emotions and feelings, where images, colors, sounds and flavors become precious and unforgettable memories. ForeverAmoreWeddings, design and organization of prestigious wedding on Lake Como.

info@foreveramoreweddings - www.foreveramoreweddings.com


di Massimiliano Piccinno

MATRIMONI DA SOGNO DAGLI ETERNI PAESAGGI ROMANI ALLE SPIAGGE PIÙ BELLE DEL MONDO, SECONDO LE NUOVE TENDENZE IL MATRIMONIO È ON THE SEA.

tupendi palazzi storici, antiche ville immerse in parchi fantastici, terrazze che affacciano sui suggestivi tetti della città eterna o sulle sue rovine, Roma offre non uno, ma moltissimi scenari stupendi alle coppie di tutto in mondo in cerca della location adatta per il giorno del matrimonio. Ma le nuove tendenze del wedding si spingono ancora oltre alla ricerca di un particolare che renda le nozze davvero uniche. Si tendono ad invitare meno persone, pur di fare un matrimonio alternativo magari in villa, stile americano, classico ed elegante, oppure su una spiaggia, nella cornice romantica e magica di un tramonto in riva al mare, ma al contempo in uno stile molto dinamico, giovane e divertente. Un’idea molto originale è sposarsi in un porto o ancora meglio su un veliero con il quale gli sposi, dopo la cerimonia ed il ricevimento, possono partire direttamente per il viaggio di nozze. Naturalmente la figura della Wedding Planner è fondamentale, deve riuscire a coniugare i desideri degli sposi con il loro budget, sviluppare le loro idee, dare loro sicurezza, certezza ed incanalare le loro fantasie, esigenze, predisposizioni e aspettative per riuscire a realizzare il loro sogno. Avendo una visione a 360° di quello che è il mondo del matrimonio, possiamo riuscire a creare un’atmosfera da sogno per tutti senza sacrificare lo stile,la qualità e l’accuratezza dei dettagli.

Fabulous Weddings.

S

Beautiful historic buildings, ancient villas surrounded by wonderful parks, terraces overlooking the rooftops of the Eternal City or its ruins, Rome offers not one, but many beautiful settings to the couples from all over the world looking for the best location for the wedding day. But the new trends in wedding go further in search of a detail that makes this special day unique. They tend to invite fewer people, just to make an alternative marriage maybe in a villa, American style, classic and elegant, or on a beach, in the romantic and magic frame of a sunset by the sea, yet in a very dynamic, young and funny style. A very original idea is to get married in a port or better on a ship with which the bride and groom, after the ceremony and reception, can leave directly for the honeymoon. Of course the figure of the Wedding Planner is essential, it has to succeed in combining the desires of the couple with their budgets, to develop their ideas, give them security, certainty and channel their fantasies, needs, expectations and predispositions to be able to realize their dream . Having a 360-degree view of what the world of marriage is, we can succeed in creating a dream atmosphere for everyone without sacrificing style, quality and accuracy of the details.

Serena Bodò (+039) 349.51.90.210 nozzesenzapensieri@libero.it - serena.bodo@libero.it

/ 116 /


/ 117 /


di Paola Canale

IL SOGNO DIVENTA REALTÀ PASSO DOPO PASSO, L’ORGANIZZAZIONE DI UN MATRIMONIO IMPECCABILE SEGUITI DAGLI ESPERTI DEL TEAM BLUGARDENIAEVENTI.


& WEDDING

Naturalmente nozze, questo è quello di cui la Blugardeniaeventi si occupa. Ogni matrimonio è un sogno da realizzare, un’opera da creare, una tela da dipingere e per fa si che sia perfetto ci vuole una vera e propria regia, affinché nel fatidico giorno tutto avvenga nei tempi giusti ed il sogno diventi realtà. Organizzare un evento così importante richiede tempo, pazienza e tanta attenzione. Il nostro obbiettivo è proprio quello di guidare gli sposi tra le mille scelte e le mille faccende da svolgere, ricercando insieme ciò che più li appaga. Progettiamo, creiamo, realizziamo, affiancando la coppia in ogni singola scelta, dalla chiesa alla location adatta, dal colore al lait motiv, dagli addobbi floreali alle bomboniere e allo stile della cerimonia, senza dimenticare il tanto sognato e atteso abito da sposa che farà sentire colei che lo indossa "regina per un giorno". Nulla viene lasciato al caso ed ogni piccolo dettaglio diventa di grande importanza per trasformare le nozze in un giorno indimenticabile. Tutto verrà realizzato e personalizzato in modo esclusivo ed originale. Nel nostro laboratorio artigianale progettiamo non solo quello che sarà il giorno perfetto, ma realizziamo bomboniere, decorazioni, segnaposto e quant’altro con l’aiuto di uno staff d’eccellenza, pronto ad esaudire ogni desiderio dei futuri sposi. Come muse ispiratrici son per noi le spose,così saremo noi gli scultori del vostro matrimonio. La wedding stylist vi raggiungerà in ogni città realizzando e progettando la follia più bella: il matrimonio!

The dream comes true. Obviously weddings, this is what the Blugardeniaeventi deals with. Every wedding is a dream to achieve, a work to create, a canvas to paint and to make it perfect it takes a real director, so that in the fateful days everything happens on time and the dream becomes a reality. To organize such an important event takes time, patience and a lot of attention, our goal is just to guide the couple among the thousands of choices and the many things to do, seeking together what most satisfies them. We plan, create, manufacture, joining the couple in every choice, from the church to the suitable location, from colors to leitmotiv, from floral arrangements to wedding favors and the style of the ceremony, without forgetting the much awaited and dreamed wedding dress that will make feel her "queen for a Day". Nothing is left to chance and every little detail is very important to turn the wedding into an unforgettable day. Everything is custom made and in a unique and original way. In our workshop we plan not only what will be the perfect day, but we make wedding favors, decorations, place cards and anything else with the help of an excellent staff, ready to fulfill every desire of the couple. As inspiring muses the wives are for us, so we will be the sculptors of your wedding. The wedding stylist will join you in every city building and designing the most beautiful madness: the wedding!

/ 120 /


CASETTA VILLAGE Lungomare Amerigo Vespucci, 68 - Castelfusano - Ostia (RM) T. 06 56470118 - Mob. 339 7648990 www.casettavillage.com - info@casettavillage.com


ORIENTAL FLAVOURS

Artistic Direction: Armando Cattarinich Photo: Armando Cattarinich, Wilson Gomez Stylist: Rosalba Presutti MUA/Hair: Grazia Carbone MUA Assistant: Mila Gaudenzi


Abito a sirena con tagli geometrici e scollo a cuore. La gonna ampia cade morbidamente in balze d’organza da sopra al ginocchio. Rosario in argento. Peter Langner


Abito asimmetrico taglio kimono su base di organza interamente ricamato con oggetti dalle varie forme (cerchi, pendenti, anelli) ricavati da tagli laser su lastre satinate. AGG Anton Giulio Grande


Top asimmetrico taglio kimono su base di organza ricamato con oggetti dalle varie forme (cerchi, pendenti, anelli) ricavati da tagli laser su lastre satinate e leggings in pizzo chantilly oro. AGG Anton Giulio Grande


Abito asimmetrico taglio kimono su base di organza interamente ricamato con oggetti dalle varie forme (cerchi, pendenti, anelli) ricavati da tagli laser su lastre satinate. AGG Anton Giulio Grande


Abito in chiffon con esclusiva stampa "vintage'70". Santangelo Collezioni


Abiti di Brutta Spose Couture by Alessandra Ferrari


Abito in crĂŞpe de chine con applicazione di piume e cristalli swarovsky, spolverino in organza bagnata. Santangelo Collezioni Orecchini Niki Nika


Bustino steccato in pizzo chantilly, gonna in tulle e georgette di seta. Sonia Lupo


Abito con linea scivolata in georgette di seta. Sonia Lupo


Nella pagina accanto: Abito a sirena con tagli geometrici e scollo a cuore. La gonna ampia cade morbidamente in balze d’organza da sopra al ginocchio. Rosario in argento. Peter Langner

Nella foto: Abito da sposa con top in crĂŞpe di seta ricamato con petali e perline, scollatura a cuore e sottili spalline a sostenere ampia e fluida gonna in georgette di pura seta. Tony Ward


Nella foto: Abito con linea scivolata in georgette di seta. Sonia Lupo

Nella pagina accanto: Bustino steccato in pizzo chantilly, gonna in tulle e georgette di seta. Sonia Lupo


Nella pagina accanto: Abito da sposa con top in crĂŞpe di seta ricamato con petali e perline, scollatura a cuore e sottili spalline a sostenere ampia e fluida gonna in georgette di pura seta. Tony Ward

Nella foto: Abito di Alessandro Trivisano


Nella foto: Abito di Alessandro Trivisano

Nella pagina accanto a sinistra: abito in georgette in seta con drappeggio fatto a mano, punti di ricamo sul corpino e tralcio di fiori sfumati sul rosa. A destra: abito fucsia con fiocco in charmes in seta e leggero spacco. Marsil Alta Moda Sposa Orecchini Niki Nika


Nella pagina accanto: Tripla organza di seta a balze e gonna in tulle operato con fili in platino. Giada Curti Haute Couture

Nella foto: Top asimmetrico taglio kimono su base di organza interamente ricamato con oggetti dalle varie forme (cerchi, pendenti, anelli) ricavati da tagli laser su lastre satinate e leggings in pizzo chantilly oro. AGG Anton Giulio Grande


Nella foto: Abito in organza e tulle monospalla Collezione Wedding Lux. A sinistra: Abito in Pizzo rebrodè, con coprispalle Collezione Wedding Lux Couture Hayez Atelier

Nella pagina accanto: Abito in faille di seta con bustino avvitato e scollo a V ricamato. La gonna si espande in pieghe drappeggiate. Peter Langner


Abito da sposa in seta crĂŞpe con spacco laterale e cintura. Corpino con pannelli di pizzo, illuminati da nervature di raso in un gioco di asimmetrie. Tony Ward


Abito in satin e garza di organza in seta con applicazione di cristalli swarovsky Santangelo Collezioni. Collana Alessandro Trivisano


Abito in organza e tulle monospalla Collezione Wedding Lux. A destra: Abito in Pizzo rebrodè, con coprispalle Collezione Wedding Lux Couture Hayez Atelier


Abiti di Alessandro Trivisano


Nella pagina accanto: Top e pantalone palazzo in satin di seta pura. Giada Curti Haute Couture

Nella foto: Abito realizzato in nobile organza con una brooche di swarovsky ad ingentilire la luminosità del decolletè evidenziato da un elegante scollatura americana. Maggie Sottero


Abito in chiffon plissĂŠ a balze con mono spalla in cristallo Swarovski Giada Curti Haute Couture


Nella foto: Romantico abito con gonna in Tulle a piccole riprese, impreziosite da applicazioni di pizzo ricamato a swarovsky e corpino interamente in pizzo e cintura con fiore. Maggie Sottero


A destra: Abito in organza di seta e pizzo macramè ricamato con cristalli Swarovski. Le Spose di Gian Paolo A sinistra: Abito corto in organza plissettata con corpino in tulle illusione. Cristalli galleggianti nella rouche dell'orlo, incrostazioni di fiori sulla cintura. Peter Langner


Abito corto in pizzo retrodato con passamaneria di cristallo Swarovski e collana di perle e cristalli, gonna staccabile in tulle di seta. Giada Curti Haute Couture.


Abito in raso di seta con spolverino in pizzo Valenciennes. Le Spose di Gian Paolo


Corpino in duchesse, gonna base in pizzo rebrodĂŠ e georgette martellata. Giada Curti Haute Couture


Abito in duchesse di seta pura, chiffon e pizzo Valenciennes ricamati con perle e cristalli su cintura e scollo. Giada Curti Haute Couture


Abito monopetto internamente sartoriale. Camicia artigianale in puro cotone egiziano Giza. Fazzoletto e Cravatta cuciti a mano. GiosBrun Roma


Nella pagina accanto: Abito sartoriale con giacca impunturata a mano con filo di seta. Camicia artigianale in puro cotone egiziano Giza. Fazzoletto e Cravatta cuciti a mano. GiosBrun Roma Portasigarette Inglese in ottone e madreperla grigia, rara misura ridotta, 1920. Vintachic Accessori

Nella foto: Fiaschetta Inglese con tappo a vite, in acciaio, ricoperta in pelle colore turchese, misura piccola, 1930 Vintachic Accessori


Nella pagina accanto: Abito sartoriale con giacca impunturata a mano con filo di seta. Camicia artigianale in puro cotone egiziano Giza. Fazzoletto e Cravatta cuciti a mano. GiosBrun Roma

Nella foto: Bastone da passeggio Walking Sticks Amargento


Nella pagina accanto: Smoking sartoriale con Rever Sciallato in Cachemire e Seta. Camicia artigianale diplomatica con polso gemello, in puro cotone egiziano Giza. Fazzoletto e Cravatta cuciti a mano. GiosBrun Roma

Nella foto: Gemelli in Argento e Bastone da passeggio Walking Sticks Amargento


Nella pagina accanto: Tight interamente sartoriale con interni in crine naturale, fodera in pura seta ed asole in filo di seta. Camicia artigianale diplomatica con polso gemello, in puro cotone egiziano Giza. Fazzoletto e Cravatta cuciti a mano. Calzature artigianali Goodyear in vitello. GiosBrun Roma

Nella foto: Bastone da passeggio Walking Sticks Amargento


Nella pagina accanto: Smoking sartoriale, monobottone taglio avvitato, pantalone leggermente a campana, collo e bordature in seta, 1970. Vintachic Collezione Uomo

CREDITS Ph. Stefano Cesaroni Mua & Hair Stylist: Natalie Cappello Assistant/Backstage: Daniele Libert


antongiuliogrande@gmail.com antongiuliogrande@alice.it


Artistic Director: Armando Cattarinich Ph. Armando Cattarinich Ph. Assistant/Backstage: Mirko Cattarinich Mua & Hair Stylist: Grazia Carbone Stylist: Rosalba Presutti


Abito realizzato su base di organza e ricamato con cerchi e anelli satinati intagliati a laser su lastra in argento. Scialle con cerchi fermati da rete di fili e bordato da frangia di seta e frangia con filato lurex argento. AGG Anton Giulio Grande


Abito asimmetrico su base di georgette in pizzo arancio ricamato con jais, perline e cristalli in tinta. AGG Anton Giulio Grande


Abito di AGG Anton Giulio Grande


Abito di AGG Anton Giulio Grande


Abito asimmetrico doppiato in rete con cerchi in catarifrangente oro. Scialle con cerchi fermati da rete di fili e bordato da frangia di seta e frangia con filato lurex oro. AGG Anton Giulio Grande


Abito in satin rosa con scollo all'americana, composto da corpino e minigonna in pizzo ricamato su tulle di seta e successivamente arricchito da jais, perline e cristalli in tinta. AGG Anton Giulio Grande


Abito di AGG Anton Giulio Grande


bookmark

Lo storico Ristorante Piano Bar Il Tartarughino vanta una lunga tradizione nella vita notturna romana. Ivan Torrisi vi accoglierà con calore e cordialità, mentre Monica Cioccari curerà ogni dettaglio della serata. Molto esclusivo, frequentato da Vip, è particolarmente adatto per trascorrere serate romantiche, occasioni speciali e per tranquille cene di lavoro. L’aperitivo, con speciali cocktails, è sempre accompagnato da finger food e prelibatezze. Il menù della cena, servita dalle 20, è curato dallo chef Danilo Di Marcello. Dalle 22 in poi il locale si anima di live music, con il piano bar di Eugenio Capponi ed ospiti internazionali. The historic piano bar restaurant Il Tartarughino has a long tradition in the Roman night life. Ivan Torrisi will welcome you with warmth and friendliness, while Monica Cioccari will take care of every detail of the evening. Very exclusive, attended by VIPs, it is particularly suitable to spend romantic evenings, special occasions and business dinners. The aperitif, with special cocktails, is always accompanied by finger food and delicacies. The dinner menu, served from 20, is made by Chef Danilo Di Marcello. From 10 p.m. onwards the place comes alive with live music, the piano bar by Eugenio Capponi and international guests.

IL TARTARUGHINO Via della Scrofa, 1 - Roma - Tel. 06.6864131 - mob. 339.7648990 www.iltartarughino.com - info@iltartarughino.com

NCC Italy è un'azienda leader nel settore del noleggio con conducente a Roma, grazie alla perfetta combinazione di più fattori di successo. Una vasta esperienza maturata in tanti anni di servizio, un parco auto di primissimo livello, costituito prevalentemente da vetture Mercedes, ed un gruppo di autisti accuratamente selezionati fanno dell’azienda una realtà solida e affidabile, caratterizzata dal massimo livello di professionalità. Sapranno fornire le migliori soluzioni per qualsiasi tipologia di servizio quali taxi privato a Roma e provincia, noleggio per matrimonio e cerimonie e tanti altri servizi, anche ritagliati su misura. NCC Italy is a leader in the rental with driver in Rome, thanks to the perfect combination of several successful factors. Extensive experience gained over many years of service, a top class car fleet, consisting mainly by Mercedes cars, and a carefully selected group of drivers make the company a solid and reliable reality, characterized by the highest level of professionalism. They will provide the best solutions for any type of service such as private taxi in Rome and province, hire for wedding and ceremonies and many other services, also customizable.

NCC ITALY Via Monte Giberto, 117 - 00138 Roma - Tel. (+39) 06.88522507 06.88522507 - 06.632363 - Fax (+39) 06.88524672 www.nccitaly.com - info@nccitaly.it


Abito 1950 - Ph. Eleonora Sebastiani

Abiti ed Accessori Sposa, Sera, Cocktail, Vintage Autentici www.vintachic.it - info@vintachic.it Roma, Via Bruno Bruni, 114 - +39 349 5194297


bookmark

La LM Events Stylist è un team di professionisti, guidato da Laura Mantovi, che cura la regia del tuo evento, fornendo al singolo dettaglio un tocco su misura. Accompagnando il cliente nella progettazione e realizzazione, consigliando le migliori soluzioni qualità prezzo, risponde ad un ampia gamma di esigenze, garantendo raffinata unicità. Pianifica tempo e budget. Lavora per assicurare l’ottimizzazione del risultato con discrezionalità curando la ricerca e l’allestimento della location, il servizio di catering, la musica, gli allestimenti floreali, i servizi fotografici, l’organizzazione del viaggio di nozze.

La buona cucina vegetariana della Capitale dal 1979. L’arte si consuma a tavola, stando immersi in una vera e propria galleria d’arte in cui vengono ciclicamente allestite mostre e installazioni. Gran buffet per il pranzo con oltre cinquanta ricette preparate con prodotti biologici e cucinate con forni speciali che salvaguardano i valori nutritivi, mantenendone le proprietà ed esaltandone il gusto. Raffinatissimo il menù alla carta per la sera, da gustarsi a lume di candela, accompagnato da una preziosa lista di vini. Non solo ristorazione ma anche sala da the nelle ore pomeridiane e happy hour con wi-fi. Il Margutta RistorArte: l’arte si consuma a tavola!

LM Events Stylist is a qualified professional team, guided by Laura Mantovi, that looks after your event, giving a touch of style to it. Attending the clients during the phase of planning and production, suggesting the best quality-price solutions, meets a vast range of demands, guaranteeing a refined uniqueness. It plans time and budget and works to give, with discretion, the optimization of the event taking care of the research and the setting up of the location, catering service, music, floral decorations, photo sessions and the organization of the honeymoon.

The best vegetarian cuisine in the heart of Rome since 1979. Live the Art by sitting at your table, being surrounded by one of the most active art galleries in Rome, including artworks that cyclically change and magically transforms the ambient around you. A rich and colourful buffet at lunch full of different tastes and products with over fifty different dishes prepared with organic products and cooked in technological ovens to preserve their nutritional qualities and exalt their taste. Our refined cuisine is to be consumed by candle light, accompanied with a wine-list with a careful selection of biological products. Not simply a Restaurant, Il Margutta changes during the afternoon into a Tea Room and a Happy Hour wi-fi bar with free connection. Il Margutta RistorArte: Live the art at your table!

LAURA MANTOVI EVENT STYLIST Via Carlo Linneo, 19 - 00197 Roma / Italia - Tel. 06.6791427 347.8299014 - www.lauramantovi.it - laura@lauramantovi.it

IL MARGUTTA RISTORARTE Via Margutta 118 - ROMA - Tel. 06.650577 www.ilmargutta.it - info@ilmargutta.it


graphic design: Rosa Marra

l’accessorio sartoriale Gli Accessori sartoriali Magie di tricot, realizzati a mano

Sartorial accessories Magie di tricot, handmade

al 100%, sono una splendida fusione di antico e

100%, are a wonderful fusion of ancient and

contemporaneo, folklore e design, dalla personalitĂ

contemporary, folklore and design, strong personality,

decisa, che esaltano la femminilitĂ grazie alla minuzia

that enhance femininity through the minutia of details

fin nei dettagli di veri e propri capolavori di artigianato

down to the real masterpieces of hand craftsmanship

manuale ed estro femminile.

and creativity of women.

Shop at www.magieditricot.it e in boutique selezionate info@magieditricot.it +39 3319978500


bookmark

WHITERICEVIMENTI banqueting crea eventi di grande armonia, raffinatezza e sobrietà. La lunga e consolidata esperienza nel firmare ricevimenti d’autore ha dato vita ad una realtà societaria dinamica, innovativa e di grande qualità nel settore del banqueting. Eventi unici e di alto profilo dove l’armonia tra menù, decorazioni & flower design e personalizzazione delle atmosfere, riescono a creare da ogni progetto un evento esclusivo ed indimenticabile, un prezioso mosaico sensoriale di pure emozioni, sincerità delle materie prime, originalità nella preparazione, professionalità, rigore nel servizio, lo studio di mise en place raffinate, semplici ed eleganti. Piacere del Gusto, Voglia di mescolare, osare, sperimentare, sorprendere.

Dopo appena un anno di attività Mondoinfiera, con oltre 40 espositori e 20.000 visitatori, si conferma tra principali punti di riferimento nel mercato del settore sposi, grazie anche alla fiducia delle istituzioni e degli enti interessati. Ad oggi Mondoinfiera vanta tra i suoi espositori nomi come Cotin Sposa, Woman & Bride, Cira Lombardo e Stilosophie Couture, segno evidente di quanto il nuovo polo fieristico sposi sia rispondente alle esigenze di quanti hanno compreso l’importanza del web quale mezzo attraverso cui svolgere la propria attività e affidare la propria visibilità. Mondoinfiera, la fiera diventa online.

WHITERICEVIMENTI Banqueting creates well balanced, refined and chaste events. The long and consolidated experience in creating art events laid the foundations of a dynamic and innovative company which can offer an excellent quality in banqueting. Exclusive and first rate events where the harmony among the menu, decorations & flower design and the personalized atmosphere manage to transform every project in a posh and unforgettable event: a treasured mosaic of senses and pure emotions. Honesty in the raw materials, originality in preparation, absolute masters, accuracy in service, a deep study for refined mise en place, simple and elegant at the same time. Pleasure in taste will to mingle dare experience amaze.

After one year Mondoinfiera, with over 40 exhibitors and 20,000 visitors, is proving to be one of the most important points of reference for weddings, thanks to the confidence of the institutions . Among Mondoinfiera exhibitors there are names like Cotin Sposa, Woman and Bride, Cira Lombardo e Stilosophie Couture. It’ s a clear sign that this new exhibition pole meets the needs of those who understood how important the web is to increase their profit and visibility. Mondoinfiera, the on line exhibition.

WHITERICEVIMENTI SRL S.S. 148 Pontina - Km. 79,300 04100 Latina VALENTINA PICCA BIANCHI Tel. 0773.251129 - Mob. 340.8022435 www.whitericevimenti.it - info@whitericevimenti.it

MONDO IN FIERA Silvia Capezza mob. 331.7631893 - www.mondoinfiera.com segreteria@mondoinfiera.com


WWW.SWAROVSKI.COM/nirvana LINEA CONSUMATORI TEL. 02/72260300

© 2012 SWAROVSKI AG

NIRVANA Ring


BOUTIQUE de GRISOGONO HOTEL DE RUSSIE, VIA DEL BABUINO 9, ROMA - TÉL. 06 320 13 09 HOTEL CERVO, PIAZZETTA DI PORTO CERVO - TÉL 07899070 63

ABU DHABI - DUBAI - GENEVA - GSTAAD - KUWAIT - LAS VEGAS - LONDON - MOSCOW - NEW YORK PARIS - PORTO CERVO - ROME - ST BARTHELEMY - ST MORITZ - TOKYO www.degrisogono.com

Profile for WOMAN & BRIDE

3 Woman & Bride Spring/Summer 2012 Issue - Oriental Flavours  

The Bride's Luxury Magazine - issue n.3 Oriental Flavours.

3 Woman & Bride Spring/Summer 2012 Issue - Oriental Flavours  

The Bride's Luxury Magazine - issue n.3 Oriental Flavours.

Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded