Page 1

Autumn in Rome Class IV A Teacher Paola A


We started reading some poems related to Autumn • Abbiamo iniziato leggendo delle poesie sull’autunno


A classic Italian Poem San Martino • Here the link to a video to listen it in Italian and a song..

La nebbia a gl'irti colli piovigginando sale, e sotto il maestrale urla e biancheggia il mar; va per le vie del borgo dal ribollir de' tini va l'aspro odor de i vini l'anime a rallegrar.

Gira su' ceppi accesi lo spiedo scoppietando: sta il cacciator fischiando sull'uscio a rimirar tra le rossastre nubi stormi d'uccelli neri, com'esuli pensieri, nel vespero migrar.


But.. It’s a poem about autumn in a village..there is nothing about autumn in the city! E’ una poesia sull’autunno in un borgo.. Non troviamo niente sull’autunno in città!


So we decided to write our poems about • Autumn in the city • Autunno in città Drawings and photos made by pupils Disegni e foto sono degli alunni


L'AUTUNNO IN CITTA‘

Chiara A me l'autunno mette tanta nostalgia. Porta via la stagione estiva. Adesso e' il primo mese autunnale e cala il sole prima, e' la conseguenza dell'orario solare. Le foglie cadono dagli alberi, arriva un vento forte che le far volare via. La primavera e' lontana,fra un po'verrĂ l'inverno freddo e piovoso.


San Martino Daniele

Si fa buio prima Non si gioca tanto fuori, Si sta a casa A vedere lampi e tuoni. Vengono gli amici Si fanno tante feste, Il camino è spesso acceso E di castagne son piene le ceste. Sono molto belle Le rondini che se ne vanno, e molte forme gli stormi neri fanno. Le foglie in piazza sono colorate, I bambini giocano alla WII E le panchine sono svuotate.


L'AUTUNNO Jacopo E' l'autunno, freddo e giallo con le foglie tutte a terra. Quei bambini stanno al parco con giacchetti e calde sciarpe. Ăˆ l'autunno che calmo cala in attesa del bianco inverno.


caro diario,

Diario

sono appena tornato da scuola e come sempre sono andato a casa di mia nonna ma c`era qualcosa di diverso , le pareti del palazzo erano tappezzate di decorazioni autunnali (come le zucche) poi in casa mi aspettava una pasta e fagioli bollente. Subito dopo mi ha dato un grappolo d uva delizioso.In quel momento e` arrivata mia madre con il mio giacchettino di jeans perche` fuori faceva freschetto. Poi sono salito in macchina e dal finestrino si vedevano gli alberi dai rami spogli. Il mio giardino era ricoperto di foglie gialle e marroncine. Eh sĂŹ caro diario e` arrivato l autunno. Click here for audio file


• L’autunno in città L’autunno è cominciato. Nuovi colori ha portato: rosso alle foglie cadenti, lievi, eleganti; ai chicchi succosi dei melograni. Arancio ai cachi molli e dolci; all’enorme zucca, che ti dà i fiori, i semi, la polpa e infine la scorza, per farci spaventose facce. Marrone agli alberi spogli nei rami; alle castagne sui bracieri degli ambulanti. L’autunno reca al cielo due colori: azzurro di sereno e grigio di nubi. Regala colori, ma poi presto li fa svanire, avvolgendoli nell’oscurità.

Giacomo

Click here for audio poem


L’AUTUNNO IN CITTA’

QUANDO SI AVVISTA L’AUTUNNO IL CIELO E’ SMPRE PIU SCURO, SOFFIA IL VENTO FURIBONDO SU DI NOI SCENDE PIOGGIA. IL SOLE TRAMONTA ALLE SEI NON C’E’ PIU LUCE, GLI OROLOGI SI SPOSTANO TORNA L’ORA SOLARE. I RAMI DEGLI ALBERI SONO SPOGLI, SENZA FOGLIE, PER TERRA CI SONO FOGLIE MARRONI SPAZZATE VIA DAL VENTO. NEI NEGOZI CI SONO DECORAZIONI, FOGLIE FINTE ATTACCATE AL SOFFITTO, OMBRELLI DISEGNATI SU CARTONCINI, I MERCATI CON ZUCCHE DA VENDERE. CONTINUA LA SCUOLA, I BAMBINI SI VESTONO CON CAPPOTTI SI ESCE IN GIARDINO, SI SALTA NELLE POZZANGHERE, I BAMBINI GIOCANO CON LE FOGLIE CADUTE. LE RONDINI VANNO VIA VOLANO IN POSTI PIU’ CALDI, SI FESTEGGIANO LE FESTE AUTUNNALI, COME HALLOWEEN E LA FESTA DEI SANTI.

Alice


L’autunno è arrivato Le foglie stan cadendo I rami son spogli E la natura sta morendo. Ormai fa freddo Ci vestiamo più pesanti E per uscire Mettiamo sciarpa e guanti. Le luci son belle Son molto colorate Sono come le stelle Tutte illuminate. Gli ortaggi son diversi Sono senza foglie E son così buoni Che ti fan venir le voglie.

Leonardo


TESTO                                             L'autunno in città                                                                 L' autunno è arrivato in città tappeti di foglie si trovano qua e là, foglie di mille colori cadon dagli alberi rosse, arancioni, gialle e marroni. Gli alberi pieni di foglie secche, e quando cadranno gli alberi spogli rimarranno. 


Poesia autunnale In autunno le foglie cadendo ricoprono i viali delle strade e le gocce della pioggia sembrano lacrime di un albero. In autunno le foglie cadendo tra i rami nascono i fiori autunnali facendoli diventare rosa Come il sorriso di un bambino. E quando i fiori raccolti ricoprono di bellezza le case e vedendo i fiori seccarsi mi lacera dentro

Valerio Click here to Listen the audio


è arrivato l'autunno, cadono le foglie schiarite, gli alberi sono secchi, ed è cambiata l'ora ma le giornate sembrano piÚ corte. Quante foglie in mezzo alla strada! staccate dal vento forte. Cominciano i primi freddi, cominciano le prime piogge! a scuola i bambini corrono tra le foglie, in fondo che bello l'autunno. Simone


L’AUTUNNO IN CITTA’ L’autunno è una stagione fredda ma non fredda come l’inverno e non è caldo come l’estate, però è freddo. Sfioriscono tutti i petali e le foglie e certe volte vengono fulmini che spezzano i rami e piove tante volte. In autunno si festeggia Halloween, poi dopo l’autunno c’è la stagione più fredda: è l’inverno, si festeggia la Befana e il natale. La mia stagione preferita è l’inverno però ci sono anche le altre stagioni, l’estate, l’autunno e la primavera: la stagione in cui tutti i fiori crescono al contrario dell’autunno.

Patrizio


Autunno in città L’ autunno è una stagione movimentata tranne per gli uomini. Cambiano molte cose, anche l’ ora e quando la cambiano le persone vanno meno di fretta. Il clima inizia a cambiare,fa più freddo piove di più e naturalmente c’è meno sole. Gli uccelli volano per svernare, gli altri animali di terra si trovano un riparo più caldo,gli animali che vanno in letargo cercano il rifugio più accogliente per l’ Inverno. I vestiti adesso devono essere più pesanti a maniche lunghe, niente gonne a menoche non vi mettiate il pantalone sotto. Le foglie cadute dagli alberi se le calpesti fanno cric crac, ma è bello che cambiano il colore spesso. La città sta cambiando, è più silenziosa perché non cantano più. Il tempo passa più in fretta a scuola,cambia anche il cibo che ci danno. In autunno ci sono molte feste come Halloween, la festa dei santi e la festa dei morti. E’ la stagione in cui ci sono molti frutti nuovi e altri non ci sono più perché non è stagione. Adesso è cambiato tutto dalla primavera.

LUDOVICA


Autunno Caro diario, l’autunno mi ha messo in guardia sul tempo:alcune volte muoio di freddo(più o meno)e altre volte vorrei essere un cubetto di ghiaccio,però comunque non è di certo un autunno freddo. Bhè nel mio giardino le foglie hanno già cominciato a cadere da poco ma alcuni alberi sono già senza alcuna chioma e i poveri rami non hanno compagne e poi la terra sembra un mare di foglie che vengono portate via dal vento. Una cosa è certa; mi fanno tristezza mi fanno tristezza gli alberi spogli, anche se non mi fa la più grande felicità l’autunno è comunque bello vedere quelle foglie gialle,rosse e marroni che volano via dagli alberi e il cielo esploso di foglie autunnali mi viene voglia di scrivere una poesia…

Quando guardo dalla finestra Sento le foglie scricchiolare, è rimasta una ginestra e la gente la vuol calpestare. Non ci sono più tanti fiori Ma solo foglie autunnali Non ci sono tanti colori Solo foglie cadute in viali Un bacio diario ora vado! Beatrice c


L’AUTUNNO IN CITTA’ E’ arrivato l’autunno, le rondini via sono andate. Nessuno va più in giro con canottiere e magliette corte ma con cappotti e magliette pesanti, Al mercato non si vendono più frutti dell’estate ma mandarini buoni da mangiare. Il cielo sparato di nuvole, il sole ricoperto le persone non escono più la sera ma solo per fare la spesa. Il sole cala molto presto mentre in estate cadeva tardissimo. Un mare di foglie ti aspetta nel terreno mentre su nel cielo ti apettano rami spogli. Quello che accade in autunno non accade in nessun’altra stagione. Beatrice P


L’AUTUNNO IN CITTA’

In autunno rinizia la scuola e tutte le attività sospese per il periodo estivo. In autunno cadono le foglie, inizia a piovere più spesso perché inizia il brutto tempo, non ci sono più le rondini ma ci sono anche nuovi e saporiti frutti come le castagne e i cachi. Il sole in autunno tramonta prima e si passa dall’ora solare all’ora legale e si gioca di meno nei parchi del quartiere. I tombini delle strade di Roma si intasano di foglie umide e quando piove le strade della città si allagano. I marciapiedi sono pieni di foglie secche di tanti colori e calpestandole si sente il loro scricchiolio. Ci sono le feste come halloween in cui i bambini si travestono da qualche personaggio pauroso e girano per le case a fare dolcetto o scherzetto. In fondo non è poi così tanto brutto l’autunno. Giulia S


L’ autunno in città

In città non c’è l’autunno ancora ma io direi che sia l’ora, è un autunno pazzerello che porta il sole e l’ombrello fa caldo come d’estate e tutti dicono:”come state?” Con questa pazza stagione chissà quando ci metteremo il piumone!. E’ l’ora solare ma con questo caldo ci viene voglia di andare al mare……. Con l’attesa di andare a sciare Veronica


Autunno Stamattina mi sono alzato e il cielo ho guardato. Ma mamma che e' successo? Perché tira questo vento? Papà vuoi dire che l'autunno sta per venire? Qui davanti a casa mia c'erano alberi di fantasia ma piano piano adesso tante foglie hanno perso tante foglie che formano una coperta vera. E cammino su e giù e vedo delle lucette blu mi viene subito in mente che arrivano le feste e adesso che vi dico mi arrabbiavo senza motivo. Questa è la natura, non posso cambiare nulla. E alla fine vi auguro buone feste d'autunno ANDREI

Click here for audio file


L'autunno in città

Il sole d'autunno oramai non c'è più le foglie degli alberi cadono giù

Le rondini volan via le nuvole intrappolano il sol che esce con piccoli raggi timidi

La notte si allunga civette e picchi costruiscono i loro nidi per passare un inverno quieto

Flavia

Click he audio re for file


C'era una volta un albero a cui cadevano le foglie, ma non voleva che gli cadevano. Arrivò una cornacchia e gli disse :”Perché sei triste?” e lui rispose :” Perché mi cadono le foglie” e la cornacchia rispose :” Ma dopo un po' di mesi ti ricresceranno e l'albero disse “ Veramente ? Che bello “ Dopo un po' di mesi arrivò di nuovo la cornacchia e gli disse “ ecco ti sono ricresciute le foglie e pure tante te l’avevo detto che ti ricresceranno “. Dopo dei mesi arrivo di nuovo la cornacchia e gli disse: <<Ecco ti sono ricresciute le foglie e pure tante! Te l'avevo detto che ti ricrescevano!>> Dopo di mesi arrivò di nuovo l'autunno e l'albero si lamentò di nuovo

Flori


Autunno in cittĂ Dalla mia finestra guardo e tutto si sta trasformando: la natura si addormenta, gli alberi si spogliano delle loro colorate foglie che cadendo ricoprono le strade con un manto marrone. Vedo bambini che giocano con le foglie secche e persone che per strada passeggiano con abiti pesanti e l' ombrello sempre pronto. Poi alzo gli occhi, guardo il cielo e vedo le nuvole che corrono spinte dal vento, si nascondono dietro i tetti dei palazzi. Anche le nuvole hanno cambiato colore, come le foglie: sono grigio chiaro, grigio scuro, bianche,nere e blu. Cariche di pioggia vagano e scaricano la loro acqua a catinelle sulle finestre della cittĂ .

Elisa


Class 4 A Via Ferraironi Iqbal Masih Rome

Autumn in rome  

Four seasons in seven cities for City twinners

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you