Issuu on Google+

Sport p.20

p.29

Salute p.23

del Piovese

on-line: 

centro arredamento via Madonna Marina, 407 Sottomarina (Venezia) tel. 041 491600 - fax 041 491829 www.mobilveneto.it info@mobilveneto.it

da a oltre 40 anni sempre al tuo fianco per arredare i tuoi sogni. È per questo che l’esposizione è in continuo rinnovamento con i mobili più innovativi del mercato. Vieni a trovarci il 19 Marzo perché organizza una grande festa dalle ore 15.30 alle 19.30 all’interno dell’esposizione con un famoso cuoco che vi dimostrerà come preparare deliziosi manicaretti con un piano cottura ad induzione e inoltre ci sarà una sfilata di moda e tante altre curiosità.

Entrata libera e ricco buffet gratuito

via Madonna Marina, 407 - Sottomarina (Ve) - tel. 041 491600 - fax 041 491829 www.mobilveneto.it - info@mobilveneto.it

Periodico d’informazione locale - Anno XXIV n. 19

FEBBRAIO 2017

Cultura p.19


Da i mobili dei marchi più prestigiosi del mercato a piccoli prezzi. Fino al 30 aprile, se acquisti una cucina potrai avere il top in quarzo al prezzo del laminato, un set di elettrodomestici a prezzi mai visti e tante altre offerte.

I NOSTRI SERVIZI GRATUITI

• Consulente d’Arredo a tua disposizione • Montaggio dei mobili con personale altamente qualificato • Trasporto con i nostri mezzi entro 50 km (per un minimo di spesa 1500€) • Servizio navetta per arrivi da Pellestrina INOLTRE possiamo effettuare il trasloco dei tuoi mobili ad un prezzo molto vantaggioaso gestito direttamente con il nostro personale


Sport p.20

4 8 10 11 1216 15 16 34

p.29

Salute p.23

FEBBRAIO 2017

Periodico d’informazione locale - Anno XXIV n. 19

Cultura p.19

on-line: 

del Piovese

cenTro ANTIVIOLENZA CENTRO anTIVIolenZa

In un anno 56 richieste d’aiuto, il 78% da italiane aMMInIsTraZIone AMMINISTRAZIONE

Aree commerciali: è scontro tra maggioranza e Lega

sandrine riposa nel cimitero di piove di sacco Il sindaco offre disponibilità alla sepoltura della giovane ivoriana morta servizi alle pagg 6-7 nel campo profughi di Conetta, Recaldin lo accusa: cerca visibilità

econoMIa ECONOMIA

L’influenza aviaria provoca danni in Saccisica saccIsIca SACCISICA

Con le case di riposo prove tecniche di... fusione Il personaggIo Polverara

L’appello:Milanetto, Caterina la dottoressa... adottate internazionale Magic Legnaro

Prodotti a marchio del Comune Il personaggio

Caterina Milanetto, la dottoressa... internazionale Oroscopo

Febbraio, stelle positive quasi per tutti

Godiamoci la festa Germana Urbani >direttore@givemotions.it<

C scopri la promozione a pagina 5 OTTICA LE LENTI Centro Commerciale Piove di Sacco (Loc. Tognana)

Scarica la nostra App Le Lenti By Masina

seguici su

’è un tempo dell’anno in cui è giusto lasciare gli ormeggi e concedersi qualcosa che altrimenti non faremmo mai. Quando la vita era dura, come dicono i nostri nonni, questo periodo dell’anno era il Carnevale. Ed eccoci qua, dunque, pronti a rendere omaggio alla tradizione che ci vuole veneti golosi di fritelle, favette, crostoli o galani, che dir si voglia, burloni e disposti a fare e ricevere scherzi. Ma soprattutto pronti ad andare al Carnevale! segue a pag 3

Rimani sempre aggiornato con le news in tempo reale direttamente sul tuo smartphone

facebook.com/lapiazzaweb

clicca mi piace!


ANCHE QUEST'ANNO REGALATI IL SOLE! ANCHE QUEST'ANNO ANCHE QUEST'ANNO ACQUISTA UN PAIO REGALATI IL SOLE! REGALATI IL DI OCCHIALI DA SOLE SOLE!

IL SECONDO TE LO ACQUISTA UN PAIO ACQUISTA UN PAIO REGALIAMO NOI DI OCCHIALI DA SOLE DI OCCHIALI DA SOLE (promozione (promozione valida valida su su tutti tutti ii prodotti prodotti esposti) esposti) IL IL SECONDO SECONDO TE TE LO LO REGALIAMO REGALIAMO NOI NOI (promozione (promozionevalida validasu sututti tuttii iprodotti prodottiesposti) esposti) Scarica Scarica la la nostra nostra App App Le Le Lenti Lenti By By Masina Masina

seguici seguici su su

Scarica Scaricalalanostra nostraApp App LeLeLenti By Masina Lenti By Masina

OTTICA LE LENTI

seguici seguicisu su

Centro Commerciale Piove di Sacco (Loc. Tognana) Abano Terme Rovigo Selvazzano Dentro Copparo (Fe)


3

Facciamo il punto

www.lapiazzaweb.it

Godiamoci la festa Germana Urbani >direttore@givemotions.it<

Il vigile buono di Arzergrande G

li rubano la bicicletta e il vigile urbano gliene regala unax delle sue. Non è una favola da Libro Cuore, ma un gesto concreto di grande umanità. L’aveva lasciata legata, come tutte le mattine, fuori dalla stazione ferroviaria per prendere il treno e andare a scuola. Quando è tornato questa volta però non l’ha più trovata. Cosi l’adolescente derubato, insieme ai genitori, si è rivolto alla polizia locale per segnalare l’accaduto. Una vecchia bici, alla quale era molto legato ma che soprattutto rappresentava il suo unico mezzo di locomozione. Edoardo De Biasi, uno degli agenti in servizio al locale comando è rimasto particolarmente colpito dalla vicenda e dalla delusione del ragazzo. Così, senza pensarci due volte, gli è venuto spontaneo fargli dono di una di quelle custodite nel suo garage di casa. “Non ho fatto nulla di speciale - ha spiegato proprio l’agente dal cuore d’oro - si è trattato solo di un piccolo gesto che ho sentito di fare perché tanti anni fa era capitata anche a me una vicenda analoga”. “Sono orgoglioso del gesto del nostro agente - ha aggiunto poi il sindaco Filippo Lazzarin(in foto con De Biasi) - e anticipo di volere attivare un servizio di punzonatura del telaio per i residenti in modo da poter identificare più facilmente le bici in caso di furto”.

Regala una sua bici ad un ragazzo che denunciò il furto della propria

Quasi in ogni paese vengono organizzate feste in piazza con carri allegorici più o meno grandi ed elaborati ma che, comunque, raccontano l’impegno di tanti cittadini che raccolgono la sfida del tempo e che, di sera, nel fine settimana, quando possono si ritrovano in qualche capannone per trasformare un rimorchio in un carro allegorico. Certo è che nell’era dei mondi virtuali in 3D, dove qualsiasi cosa sembra più vera della vita vera, tutto questo sforzo per un carretto di cartapesta pare davvero sprecato. Vien da chiedersi che senso abbiano oramai questi carnevali di paese. Se un tempo i carri sapevano stupire i bambini di ogni età e divertire gli adulti, oggi non è più così. Le nuove generazioni sono abituate a ben altro, il mondo che li cattura è tutto contenuto sullo schermo dello smartphone, una scatola che si apre ovunque e in ogni momento per portarli altrove. La rete, i social li catapultano con un clic nel mondo che non c’è e che, come accade nella favola a Peter Pan, è, tante volte, più affascinante e divertente del mondo che c’è. La tecnologia cattura e incanta…La carta pesta? Certo se assistiamo al carnevale di Viareggio o a qualche altro evento di quella portata possiamo dire che lo spettacolo vale ancora la pena ma per quanto durerà? Che sia il gusto del ricordo e della tradizione che mantiene in vita i nostri carnevali di paese? O la tenacia di quanti pensano che una giornata all’aria aperta, piena di colori e coriandoli valga ancora la pena di essere vissuta fino in fondo con tutti “i santi crismi”: carri, sfilata di mascherine, bancarella di dolciumi e karaoke? Forse è questo, ed è bene che sia così. A dimostrarlo sta il fatto che i nostri carnevali a volte non si fanno più, saltano qualche anno e poi tornano più belli di prima. E quando i carri tornano in piazza la gente partecipa e si diverte, segno che quando la festa salta si crea un vuoto, una mancanza. E’ un peccato, si dice. Allora infiliamo la maschera e andiamo, che la festa inizi. Sosteniamo, almeno partecipando numerosi, Pro Loco e comitati che tanto si impegnano senza guadagnare nulla se non la soddisfazione di vedere le piazze piene di bambini sorridenti. Il ricordo del carnevale in piazza, l’odore dei coriandoli polverosi, delle frittelle da carretto, il colore acceso dei costumi…tutto questo sarà prezioso e indelebile per loro perché solo la vita vera si incide davvero nella memoria di un essere umano. Altro che giochi virtuali!

INFORTUNI ERRORE MEDICO INCENDI E RIVALSA INCIDENTI STRADALI

I-EMME di DEBORA MARCATO via Ponti Alti, 30 35020 Correzzola (Pd) tel. e fax 049 9600774 cell. 346 0358022 info@studiomarcato.eu

IL TUO RISARCIMENTO È IL NOSTRO OBIETTIVO

LE NOSTRE SEDI PIOVE DI SACCO (PD)

Alessandro Cesarato >ale.cesarato@gmail.com<

del Piovese

è un marchio registrato di proprietà di Srl

È un periodico formato da 14 edizioni locali mensilmente recapitato a oltre 250.000 famiglie del Veneto. Questa edizione raggiunge le zone di Piove di Sacco, Legnaro, Sant’Angelo di Piove, Arzergrande, Brugine, Codevigo, Pontelongo e Polverara per un numero complessivo di 16.610 copie. Iscrizione testata al Tribunale di Venezia n. 1142 del 12.04.1994; numero iscrizione ROC 22120

via Borgo Botteghe, 3

CURTAROLO (PD)

WWW.STUDIOMARCATO.EU

via J. Kennedy. 2

Direzione, Amministrazione e Concessionaria di Pubblicità Locale: via Lisbona, 10 · 35127 Padova tel. 049 8704884 · fax 049 6988054 >redazione@givemotions.it< >www.lapiazzaweb.it<

Redazione: Direttore responsabile (ad interim) Germana Urbani >direttore@givemotions.it< Ornella Jovane >o.jovane@lapiazzaweb.it<

Periodico fondato nel 1994 da Giuseppe Bergantin Centro Stampa: Rotopress International via Breccia · Loreto (An) Questo periodico è associato alla Unione Stampa Periodica Italiana

Chiuso in redazione il 13 febbraio 2017


4

Piove di Sacco

www.lapiazzaweb.it

Centro antiviolenza I dati

In un anno 56 donne hanno chiesto aiuto, il 78% italiane D

opo i primi due anni di attività, lo Sportello Donna ed il Centro Antiviolenza di Piove di Sacco cominciano a dare i primi, significativi, numeri sull’assistenza fornita nel territorio. Attivo sin dal 2014, lo Sportello Donna, oggi, è gestito interamente dal capoluogo del Piovese, come ha spiegato l’assessore competente, Paola Ranzato. “Inizialmente, il servizio era gestito dal Centro Veneto Progetti Donna e dall’Ulss – ha spiegato – ma, recentemente, la normativa è stata modificata, ed il comune di Piove di Sacco ha potuto partecipare ad un bando e diventare titolare a tutti gli effetti del servizio. Il bando in questione – continua Ranzato – è finanziato in parte dall’Ussl, in parte dalla Regione Veneto ed in parte dal Comune stesso, ed il servizio è garantito anche per tutto il 2017”. Le carte in regola per proseguire con l’attività di assistenza alle donne vittime

di violenza fisica e psicologica, nel territorio, ci sono tutte, e, a seguito dei primi due anni di attività, l’assessore ha potuto raccogliere anche alcuni dati particolarmente interessanti. “Il Centro Antiviolenza lavora molto attraverso il numero verde, attivo 24 ore su 24, di cui 12 tramite un operatore, mentre di notte è attiva la segreteria telefonica, che raccoglie i messaggi per poi richiamare gli utenti, quando lo sportello riapre” ha spiegato l’assessore. “Nel periodo tra maggio 2015 e luglio 2016 – continua - sono stati 56 gli accessi totali al servizio, e le richieste d’aiuto provenivano da donne comprese nella fascia d’età tra i 22 ed i 73 anni”. Significative anche le stime legate alla nazionalità delle utenti del servizio. “Il 78% delle richieste d’aiuto proviene da donne italiane – ha detto Ranzato – il 5% da donne di origine albanese, il

“Il lavoro fondamentale - ricorda l’assessore Ranzato - riguarda la crescita culturale legata al ruolo, alla consapevolezza e ai diritti delle donne”

5% marocchina, un altro 5% moldava ed il 7% da altre nazionalità”. Lo sportello offre varie tipologie di servizi, avvalendosi di esperti e professinisti in materia, come avvocati, psicologi e psicoterapeuti. “Le donne che si rivolgono a questo servizio ricevono tutte le informazioni adeguate a poter seguire il corretto iter che le porterà a far fronte alle più varie problematiche relative alla violenza fisica e psicologica che possono aver subito, nel più totale rispetto dei loro diritti e della loro privacy”. Lo sportello, che trova sede in via Co’ del Panico, sul retro del Polisportello, è attivo dal lunedì al venerdì, con il seguente ora-

rio di apertura al pubblico: dalle 10 alle 13 il lunedì, dalle 13.30 alle 16.30 il martedì, dalle 10 alle 13 il venerdì, mentre mercoledì e giovedì gli utenti potranno essere ricevuti su appuntamento. Il numero verde da contattare in caso di necessità è l’800 81 46 81. “Da parte dell’amminsitrazione comunale, c’è stato un forte impegno in questo senso – ha concluso Ranzato – ma tengo a sottolineare che il lavoro fondamentale riguarda, ancora oggi, la crescita culturale legata al ruolo, alla consapevolezza e ai diritti delle donne”. Linda Talato >linda.lttalato@gmail.com<

parcheggi a pagamento più “leggeri” per residenti e non

P

archeggi a pagamento in centro più leggeri per le tasche di residenti e non. Col nuovo anno si sono introdotte alcune novità che sicuramente sono state accolte positivamente soprattutto da chi abitualmente usufruisce degli spazi blu per parcheggiare il proprio veicolo. Buone nuove non solo per chi vive in città ma anche per chi, quotidianamente o di passaggio, deve spesso parcheggiare in posti poco alla mano per evitare di introdurre monetine nelle preposte macchinette. La giunta comunale ha, infatti, deliberato una sensibile riduzione del costo degli abbonamenti e delle tariffe dei parcheggi nell’area del centro storico. I posti auto a pagamento sono circa quattrocento e hanno comportato introiti per le casse comunali di 200 mila euro l’anno. I parcometri funzionano, nei giorni feriali, nelle fasce orarie che vanno dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19.30. Il sabato i parcheggi diventano gratis a partire già dalle 17.30. Da gennaio è stato innanzitutto ridotto il corrispettivo per gli abbonamenti annuali che per i residenti è passato da 250 euro a 150 euro, mentre per i non residenti da 350 euro a 300 euro. Per equità di trattamento gli abbonamenti in corso di validità saranno prorogati per un lasso di tempo pari allo sconto applicato, quindi di un 40% e di un 15%. E’ cambiata anche la tariffa giornaliera che è scesa a 5 euro, contro gli 8,50 euro. “Abbiamo deciso - spiega l’assessore Luca Carnio - di abbassare l’abbonamento dei residenti per andare incontro a chi non ha un garage o posti sufficienti. Gli sconti per i non residenti rientrano nell’ottica di agevolare chi arriva in città per lavorare. L’abbonamento “giornaliero” più abbordabile è un segnale invece nei confronti di chi vive il centro storico non solo per lavoro ma anche per eventuali necessità e contingenze”. Alessandro Cesarato


affidea piazza apr2016_Layout 1 19/04/16 17:54 Pagina 1

AFFIDEA è un gruppo internazionale presente in 14 Paesi europei con 157 centri medici. AFFIDEA è un provider sanitario specializzato nella erogazione di indagini diagnostiche e prestazioni specialistiche. Nel Veneto siamo a

• PADOVA (IDA - ISTITUTO DIAGNOSTICO ANTONIANO) • MONSELICE (INIZIATIVA MEDICA e DELTA MEDICA) • PIOVE DI SACCO (UNI-X MEDICA e UNI-X POLIAMBULATORIO)

IDA

ISTITUTO DIAGNOSTICO ANTONIANO CENTRO DIAGNOSTICO

35123 PADOVA - Via Cavazzana, 39 Tel. 049 8787479 - 049 663055 Fax 049 8786666 - 049 663689 www.ida.affidea.it info.ida@affidea.it

INIZIATIVA MEDICA CENTRO DIAGNOSTICO

35043 MONSELICE (PD) - Via Rialto, 14 Tel. 0429 786666 www.iniziativamedica.affidea.it info.iniziativamedica@affidea.it

DELTA MEDICA

POLIAMBULATORIO SPECIALISTICO PRIVATO

35043 MONSELICE (PD) - Via Rialto, 12 Tel. 0429 783000 www.deltamedica.affidea.it info.deltamedica@affidea.it

UNI-X MEDICA

CENTRO DIAGNOSTICO ACCREDITATO

Tel. 049 9708666 www.unixmedica.affidea.it info.unixmedica@affidea.it

UNI-X POLIAMBULATORIO

POLIAMBULATORIO SPECIALISTICO PRIVATO

Tel. 049 9708688 www.unixpoliambulatorio.affidea.it info.unixpoliambulatorio@affidea.it

35028 PIOVE DI SACCO (PD) P.zza G. Dossetti, 1 (Via L. Da Vinci, angolo Via Montagnon)

RISONANZA MAGNETICA convenzionata SSN TAC convenzionata SSN TAC POLMONARE HRTC convenzionata SSN COLONSCOPIA VIRTUALE TC convenzionata SSN ECOGRAFIA - ECODOPPLER convenzionata SSN MAMMOGRAFIA- SENOLOGIA convenzionata SSN

DENSITOMETRIA OSSEA convenzionata SSN RADIOLOGIA RX convenzionata SSN VISITE SPECIALISTICHE Allergologia - Andrologia - Cardiologia Dermatologia - Geriatria - Ginecologia Medicina interna - Neurochirurgia Neurologia - Neurologia Pediatrica Oncologia - Ortopedia - O.R.L. O.R.L. Pediatrica - Reumatologia Senologia - Urologia

RISONANZA MAGNETICA convenzionata SSN TAC 128 convenzionata SSN ECOGRAFIA - ECODOPPLER convenzionata SSN MAMMOGRAFIA SENOLOGIA CON TOMOSINTESI convenzionata SSN RADIOLOGIA RX DENSITOMETRIA OSSEA

Ginecologia - Medicina estetica Neurologia - Neurofisiopatologia Oculistica - Ortopedia - O.R.L. Proctologia - Psicologia - Reumatologia Senologia - Terapia del Dolore Urologia - Visita per rinnovo Patenti di Guida

VISITE SPECIALISTICHE Allergologia - Cardiologia Chirurgia Plastica - Chirurgia Vascolare Dermatologia - Dietologia Endocrinologia - Gastroenterologia RISONANZA MAGNETICA convenzionata SSN RADIOLOGIA RX convenzionata SSN SENOLOGIA convenzionata SSN TAC DENTALE VOLUMETRICA convenzionata SSN DENSITOMETRIA OSSEA FISIATRIA E TERAPIE RIABILITATIVE PISCINA RIABILITATIVA VISITE SPECIALISTICHE Allergologia - Cardiologia Dermatologia - Dietologia

ESAMI STRUMENTALI Audiometria - Ecocardiogramma Ecodoppler - Ecografia Ecografia 3D/4D EEG Elettroencefalogramma Elettrocardiogramma - Elettromiografia Esame OCT - Holter Cardiaco - Holter Polisonnografia - Impedenzometria PEV Potenziali Evocati - Posturometria Stabilometria Endocrinologia - Ginecologia Medicina Estetica - Medicina Legale Nefrologia - Neurochirurgia - Neurologia Oculistica - Ortopedia - Osteopatia O.R.L. - Podologia - Proctologia Psicologia - Reumatologia - Senologia Terapia Antalgica - Medicina Sportiva (visite e rilascio certificazione idoneità) Visita rinnovo Patenti di Guida ESAMI STRUMENTALI Ecodoppler - Ecografia Ecografia Pediatrica - Ecocardioagramma Elettrocardiogramma - Elettromiografia Posturometria - Stabilometria


6

Piove di Sacco

www.lapiazzaweb.it

Il caso Il sindaco Gianella alla comunità e alla ragazza ivoriana morta nel campo profughi di Conetta

sandrine riposa nel cimitero di piove di sacco: anche questa è accoglienza S

i è svolto lo scorso 20 gennaio l’ultimo saluto a Sandrine Bakayoko, la giovane ivoriana deceduta nel centro di prima accoglienza del comune di Cona, a causa di una trombo-embolia polmonare. L’evento, che ha scosso le coscienze di molti, ha coinvolto anche il comune di Piove di Sacco, dove il sindaco, Davide Gianella, si era adoperato affinchè le spoglie mortali di Sandrine venissero accolte nel cimitero cittadino. La scelta del primo cittadino ha destato interesse, sia positivo che negativo, tra i cittadini, e lo stesso sindaco ha voluto lasciare un messaggio, postato sul suo profilo social, per dare un ultimo saluto alla giovane e per motivare la propria scelta. “Ho scritto due righe, idealmente, a Sandrine, la ragazza di 25 anni morta a Conetta – ha scritto Gianella su Facebook Piove di Sacco le concederà la sepoltura presso il suo cimitero. Qualcuno – continua - sta speculando su chi paga il funerale, il cui costo verrà sostenuto, giustamente, interamente dalla cooperativa”. Il post continua, con un riflessione rivolta a chi ha criticato il suo gesto. “Ma cosa siamo diventati? – dice Gianella - Non sono buonista, ma siamo persone, una ragazza è morta senza residenza a 25 anni, in un campo profughi. Da credente, da uomo, da papà e da sindaco, sono orgoglioso della scelta che ho condiviso con la mia giunta. Usiamo la nostra testa, pensiamo a ció che siamo e a cosa vogliamo insegnare ai nostri figli, l’umanità cresce da piccoli gesti concreti. Anche la violenza verbale uccide.” Il post del sindaco continua, riferendosi alla manifestazione

svoltasi in precedenza, a Cona, per sensibilizzare sul tema dell’accoglienza. “Cara Sandrine, mi scuso con te a nome di tutti, - scrive il primo cittadino - perchè abbiamo perso l’umanità, perchè pensiamo che i rapporti umani e personali siano solo quelli basati sugli auguri di Natale, quando siamo tutti più buoni, o meglio, più ipocriti. La monetina al povero, che ci lava la coscienza, non ha mai risolto i problemi, ed ora non basta più, perchè anche le monetine finiscono in fondo al mare. E non ci sono buonisti stupidi e cattivi realisti, si tratta di essere uomini. (…) Di fronte a questa grande sfida della modernità - le migrazioni - ho scelto, insieme alla mia amministrazione, di fare la mia parte, di mettere insieme il tessuto sociale di una città da 20.000 anime e far vedere che un’accoglienza è possibile. È stato difficilissimo, perchè per accogliere bisogna mettersi in discussione. Piove di Sacco è capofila del progetto Sprar (Sistema Accoglienza Protezione Rifugiati politici) che accoglie 50 persone, che stiamo inserendo nel mondo del lavoro e che stanno imparando ad essere europei, nonostante la storia che li ha segnati irrimediabilmente dentro. Abbiamo coinvolto anche altri tre comuni: Montegrotto, Rubano e Ponte San Nicolò. L’esperienza funziona, ne ho avuto la certezza sedendomi a tavola e parlando con i ragazzi che ospitiamo (…). Ecco, dunque, che Piove di Sacco darà ospitalità anche a te, Sandrine, con l’augurio che l’ingiustizia profonda di campi da centinaia di persone, come questo, termini quanto prima” conclude il sindaco. Linda Talato >linda.lttalato@gmail.com<

La cerimonia in ricordo di Sandrine, dello scorso 15 gennaio. Foto di Giuseppe Arpicelli da www.cavarzereinfiera.it (anche in copertina)

gianella: “dobbiamo dare una risposta non usare la demagogia”

“S

ono convinto che, davanti alla morte, debbano far silenzio tutte le polemiche” ha detto, in seguito, Gianella, sostenendo che “l’unico modo per risolvere i problemi è affrontarli, lasciando da parte la demagogia e le superficialità dette sui migranti. Bisogna dare una risposta a chi è qua, ai piccoli comuni, che si trovano campi profughi da migliaia di persone”. L’unica via, nell’opinione del primo cittadino piovese, è quella di un’accoglienza diffusa, all’interno di regole ben precise, gestita dai comuni, ai quali devono essere dati, peró, tutti gli strumenti, senza che nessun sindaco possa sentirsi solo nel gestire un problema che non dev’essere solo dei

comuni. “Solo insieme si vincono le sfide, anche quella che ci viene posta ora dell’accoglienza” ha detto, senza risparmiare una stoccata agli avversari politici del partito leghista. “Se penso a cos’hanno portato tutti i no della Lega: hub in centro a Padova, hub in piccoli comuni, toni vergognosi per un paese civile - ha detto - Cosí come la sterile opposizione in consiglio comunale”. “Serve il coraggio di fare delle scelte che guardino avanti – conclude - Che sappiano dare la migliore risposta al nostro territorio”. L.T.


7

Piove di Sacco

www.lapiazzaweb.it

recaldin risponde: “Il sindaco ha cercato solo visibilità” Botta e risposta a suon di post su facebook. Il consigliere della Lega accusa Gianella di aver “speculato” sul funerale della ragazza

F

acebook diventa l’arena della polemica. A dirsele di santa ragione, a colpi di post e commenti pungenti, sono il sindaco di Piove di Sacco, Davide Gianella, e il consigliere di minoranza della Lega Nord, Andrea Recaldin. Oltre ai classici diverbi tra forze politiche opposte, ad accendere la miccia sull’annoso tema dell’accoglienza è stata la triste vicenda della sepoltura di Sandrine, la giovane migrante morta a Cona lo scorso gennaio. Il sindaco avrebbe attaccato Recaldin, accusandolo, in quanto rappresentante della Lega, di non aver avanzato proposte efficaci sul tema dell’accoglienza e che anzi, sarebbe stata la loro politica dei “no” a dare adito a questa situazione. Consigliere Recaldin, come

risponde alle accuse del indaco Gianella? “Una vita umana merita sempre rispetto, su chi riposa non si osa. Questa povera ragazza aveva però bisogno solo di una sepoltura: qualcuno invece ha scritto post su Facebook sui costi del funerale, interviste ed articoli. Perché? Di fronte a questa morte sarebbe stato più opportuno un po’ più di silenzio, ed invece sembra quasi che si sia cercata tanta visibilità. Davvero desolante”. Secondo il sindaco questa è stata in parte “merito” vostro. “Assolutamente no, questa situazione non è stata causata dalla Lega, ma dal Governo. E al Governo c’è lo stesso Partito Democratico di Gianella”. Quali misure avete proposto per far fronte al problema?

Andrea Recaldin, il consigliere della Lega Nord

recaldin: “Questa situazione è stata creata dal Governo e non dalla lega. E al Governo c’è lo stesso partito Democratico

“La Lega ha sempre proposto un lavoro di accordi bilaterali con i paesi dai quali i migranti partono e accoglienza solo per i veri rifugiati di guerra. Non a caso, dopo anni nei quali il Mediterraneo si è trasformato in una bara, il ministro Minniti si è precipitato a Tripoli per riproporre lo stesso modello di gestione di Maroni del 2008. Meglio che tardi che mai”

di Gianella”

ESPURGO POZZI NERI

Marta Tudisco

• Video ispezioni televisive in condotte fognarie di qualsiasi diametro (da 50 mm a 2000 mm)

• Prosciugamento acqua • Pulizia vasche condensa grassi, vasche biologiche e depuratori • Pulizia impianti di autolavaggio

P

ubblicato il bando di gara per l’affidamento in project financing della concessione di progettazione esecutiva e realizzazione delle opere di manutenzione straordinaria, adeguamento impiantistico e gestione della piscina comunale. Procede quindi l’iter. Nello scorso autunno era stato approvato dalla Giunta il progetto definitivo, proposto dal Centro Nuoto Stra, del piano di sviluppo che prevede una vasca fitness e una nuovissima vasca esterna, lunga 50 metri e larga 9. Sarà inoltre assicurata la manutenzione del tetto apribile, la sostituzione dei serramenti e degli impianti tecnologici e la manutenzione generale dell’esistente. Un cantiere da quasi 2 milioni di euro. Da parte sua il Comune, in autonomia, sta provvedendo al miglioramento e adeguamento antisismico della struttura esistente. Il bando comunale prevede una procedura aperta e il criterio di aggiudicazione sarà quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa. La scadenza è alle 12 del primo di marzo. (al.ce.)

VIDEOISPEZIONI

• Disintasamento e pulizia tubazioni di qualsiasi genere e diametro

• Bonifica cisterne gasolio

Piscina comunale, il bando

• Collaudi ad acqua o aria su tubazioni della rete fognaria di qualsiasi diametro • Ugello speciale tagliaradici

EURO SPURGHI Brugine (Pd) • cell. 335 6342137 - 340 7922344 • quaggiomarco@yahoo.it

www.eurospurghipozzineri.com


8

Piove di Sacco

www.lapiazzaweb.it

Commercio Di prossimità o grandi centri commerciali?

aree commerciali: è scontro tra maggioranza e lega nord Accesa discussione nel corso del primo consiglio comunale dell’anno sulle varianti urbanistiche. Al centro del dibattito il destino di alcune aree commerciali Le scelte dell’amministrazione sono state criticate dalle minoranze, specie dal gruppo della Lega Nord, che in fase di votazione ha anche abbandonato la seduta. Quella che doveva essere una disquisizione prettamente tecnica è diventata terreno di scontro anche sul piano politico. Nel corso del consiglio la maggioranza ha votato contro la localizzazione di una nuova grande struttura di vendita in via San-

Uno spazio che tra l’altro quattro anni fa era stata ridotto del 60% e nel 2015 suddiviso in due comparti. La Lega Nord, al momento della votazione, ha abbandonato l’aula. Successivamente, quando

è stato il momento di aggiornare il piano delle alienazioni, l’amministrazione ha comunicato l’intenzione di mettere in vendita l’area di via Valerio (in foto) ricevuta in concessione gratuita nel 2008 e considerata sino ad oggi

area di degrado. Con il ricavato della vendita il Comune ha intenzione di procedere con nuove opere pubbliche. Su di essa si era pensato inizialmente di costruire la nuova caserma dei carabinieri ma poi non

IGIENESTETICA di Miriam Renza

MAGIC PRO FACE Per tutti i tipi di pelle VISO PIÙ GIOVANE IN 25 MINUTI

L’assessore al Commercio Luca Carnio

guinazzi (di fronte all’ingresso principale di Piazzagrande) compresa nell’ambito del Pn 3. E’ stato detto no a una richiesta per 4 mila mq, espandibili a 10 mila, perché non si ritiene di destinare nuove aree alle strutture di media e grande dimensione. Anche perché un’area per una media struttura (fino ai 2.500 mq) esiste già ed è quella all’interno del Pn 4, tra via Piave e via Sanguinazzi.

Renza ha scelto per te …

l’Accademia della Bellezza !! … pensiamo già alla bella stagione e concordiamo assieme gli interventi sul viso e sul corpo eliminando i segni del tempo !!! Via Aldo Moro, 8 · 35010 Busa di Vigonza (Pd) · Tel. 049 8931009

se ne è più fatto nulla. Il progetto rimane e ad esso potrebbe essere destinata l’area dell’ex foro boario. Al lotto di via Valerio è stata quindi ora data destinazione commerciale e potrebbe essere utilizzata per ospitare una piccola struttura di vendita, di quelle che non possono superare i 1.500 mq. “Siamo usciti dall’aula - ha poi spiegato il capogruppo leghista Andrea Recaldin - perché avevamo richiesto ti togliere entrambe le aree. Ma la giunta ha deciso di modificare la destinazione di un’area del centro in area commerciale dove, con l’avvallo dell’assessore del Commercio, potrà sorgere un’altra superficie di vendita. Un vero schiaffo ai commercianti locali e del centro storico”. Il sindaco Davide Gianella però non accetta provocazioni che a suo avviso sanno già di campagna elettorale. “La verità - ha affermato - è una sola: chi sceglie di essere contrario vota contro, non esce dall’aula per l’imbarazzo di non votare contro. La delibera non autorizza altre aree. Per quanto riguarda il Pn 4 questa amministrazione ha ridotto del 60% gli 11 mila mq mantenuti dalla passata amministrazione del vice sindaco Recaldin. In via Valerio saranno messi all’asta 1.500 mq, non 10.000 mq, commerciali”. “Attraverso le tantissime iniziative prodotte (da Piove di shopping, all’isola pedonale, agli interventi strutturali in centro storico passando per il grande intervento di implementazione della videosorveglianza - ha aggiunto l’assessore al Commercio Luca Carnio - abbiamo fatto molto più di qualsiasi altra amministrazione per il commercio di prossimità. Continueremo a dire no alle grandi superfici di vendita”. Alessandro Cesarato >ale.cesarato@gmail.com<


SPURGO POZZI NERI

Video Ispezioni

-

Pulisce Elimina Trasporta Disinfesta Ripristina Sanifica Smaltisce Video Ispezioni Sabbiatura Recupera Ricicla

Ripristino Fognature

Qualità ed Affidabilità

Pulizia Graffiti

Via Acacia, 14 - 30015 CHIOGGIA (VE) Telefono & Fax: +39 041 492314 Mobile: +39 348 3906973 - 339 6511243 E-mail: scuttari.luciano@libero.it Partita IVA: 03784990271

Sanificazione Locali

www.scuttariperlambiente.it info@scuttariperlambiente.it

Pulizia Grondaie

DOPO PRIMA Lavaggio Mura

Lavaggio Tetti

- IDROSABBIATURA - Sabbiatura a Secco

La tecnologia della sabbiatura ad umido o a secco in sostanza prevede l’utilizzo di acqua o aria come componente o come veicolo per portare le particelle di abrasivo contro la superficie da trattare, eliminando così la formazione di polvere durante l’impatto.

Sabbiatura Carene Barche

Ne esistono sostanzialmente di tre tipi. Questi sistemi se utilizzati su superfici in ferro danno subito l’inizio al processo di ossidazione, è quindi consigliato applicare sulla superficie bagnata un prodotto passivante o fosfatante per inibire sul nascere l’ossidazione.


10

Piove di Sacco

www.lapiazzaweb.it

l’aviaria provoca danni anche nel piovese In fumo oltre un milione di euro con 750 tonnellate di carne di tacchini da ingrasso che è stata bruciata. La malattia dei volatili viene circoscritta e debellata in una decina di giorni

S

coppia l’emergenza aviaria. La malattia dei volatili viene circoscritta e debellata in una decina di giorni, ma provoca danni fra Riviera del Brenta e Piovese per oltre un milione di euro con 750 tonnellate di carne di tacchini da ingrasso che è stata bruciata. Ambientalisti e cacciatori dell’area lagunare hanno lanciato poi un ulteriore allarme per il rischio che l’epidemia del virus H5N8 si diffonda a tutta la fauna selvatica che in questo periodo si trova nella laguna di Venezia, da Chioggia a Portogruaro. I comuni di Mira, Piove di Sacco e Campagna Lupia hanno emesso un’ordinanza di abbattimento dei tacchini presenti negli allevamenti in cui è stata riscontrata l’infezione. C’era stato anche un allarme da un capannone di allevamento di tacchini a Cona, ma l’allarme è rientrato perché infondato. Complessivamente quindi 43.500 tacchini (20.500 a Giare di Mira, 17 mila a Piove, 5 mila a

Campagna Lupia) sono stati abbattuti e inceneriti in poco più di una settimana. I tacchini da ingrasso pesano anche fino a 20 chili. I focolai di influenza aviaria riscontrati negli allevamenti, hanno portato all’emanazione da parte della Regione di un’ordinanza che dispone una serie di misure restrittive per contenere la diffusione del virus. Sono state create così zone protette e zone sorvegliate. Ad abbattere i tacchini sono state incaricate anche a Piove di Sacco e Campagna Lupia, ditte specializzate simili a quelle che hanno lavorato a Giare, con operatori muniti di tute e mascherine. Intanto però scoppia anche un’altra preoccupazione, quella cioè che possa diffondersi l’epidemia in modo incontrollato anche per quanto riguarda la fauna selvatica della laguna veneziana, prede dei cacciatori: germani reali, alzavole volpoche. Sarebbero in pericolo anche specie protette come gli

aironi cinerini. Per gli ambientalisti serve un controllo immediato della fauna a rischio. Un altro problema è quello che denunciano Coldiretti e commercianti, collegato all’indotto. I

clienti di macellerie e ristoranti si sono rifiutati nel periodo dell’emergenza di mangiare o comprare carne di tacchino o pollo. “ Si tratta – spiegano a Coldirettidi una paura infondata: il virus

Il comune vuole istituire un albo di imprese agricole locali

A

ffidare la manutenzione ambientale a imprese agricole locali. E’ l’idea del Comune che ha reso noto, con un avviso pubblico, l’intenzione di istituire un vero e proprio elenco di imprese agricole, con sede legale e operativa nel territorio comunale o in quello dei comuni limitrofi, in grado di assumere in appalto lo svolgimento di attività funzionali alla sistemazione e alla manutenzione del territorio, alla salvaguardia del paesaggio agrario e forestale, alla cura e al mantenimento dell’assetto idrogeologico. Si tratta di una facoltà concessa dalla legge agli enti comunali che, in deroga al codice degli appalti, qualora ravvisassero la necessità di effettuare dei lavori in ambito ambientale, possono affidarsi agli operatori iscritti nell’elenco con una chiamata diretta. Tutto questo per velocizzare gli interventi in caso di urgenze e per accorciare le tempistiche burocratiche richieste dalle gare di affidamento. Le imprese con i requisiti in regola per iscriversi all’elenco saranno poi chiamate secondo una logica di rotazione. In ogni caso a ciascun singolo imprenditore non potranno essere richiesti servizi che superino i 50 mila euro annui. Una soglia che si alza a 200 mila euro nel caso di associazioni e consorzi di imprenditori. In pratica la chiamata del Comune potrebbe arrivare per riparare strade secondarie, spazzare la neve, pulire le scarpate, potare le piante, sistemare giardini e parchi, scavare e ricalibrare fossi. Gli operatori economici titolari dell’impresa agricola interessati dovranno presentare un’apposita domanda in municipio entro la fine del mese di febbraio. L’elenco avrà validità quinquennale. Alessandro Cesarato >ale.cesarato@gmail.com<

Una delle aree sarà collocata in centro storico, all’interno dei giardini di viale Europa, un’altra a Piovega, a ridosso del parco giochi di via Brezil

due nuove aree attrezzate per i cani Nuove aree di sgambamento cani a Piove di Sacco A partire dal nuovo anno, l’assessorato all’Ambiente ha previsto di dotare, progressivamente, il territorio comunale di due nuove aree, opportunamente attrezzate. “Nell’intenzione di estendere ulteriormente il servizio, introdotto dall’amministrazione con l’obiettivo di migliorare il benes-

sere degli animali e, nel contempo, il rapporto tra persone e animali in ambito urbano, che ha riscontrato, peraltro, un notevole successo, sono state previste nuove aree – ha spiegato l’assessore Simone Sartori - Una in centro storico, all’interno dei giardini di viale Europa, e una nella frazione di Piovega, a ridosso del parco giochi di via Brezil. Queste si affiancano all’esistente area sita nel Bosco di Pianura, in via Keplero, e a quella che andrà a sostituire

H5N8 dell’aviaria non è di fatto trasmissibile all’uomo, e i controlli sulla qualità e salubrità del cibo sono i migliori al mondo”. Alessandro Abbadir

l’area già realizzata in precedenza, ma attualmente chiusa, sita in Quartiere Sant’Anna. Quest’ultima, verrà realizzata in via Martiri delle Foibe”. Si tratta, come ha spiegato Sartori, di aree verdi, individuate mediante appositi cartelli e recinzioni, destinate allo sgambamento libero dei cani, e regolate da apposite norme di comportamento, finalizzate ad una serena convivenza. “Tutte le aree sono, o saranno, adeguatamente predisposte ed attrezzate con panchine, fontanelle per l’acqua, cestini per rifiuti e per le deiezioni” ha precisato l’assessore, che ha previsto l’ultimazione dei lavori nel corso delle prossime settimane. “Queste aree sono un patrimonio di tutti, ogni cittadino è tenuto ad averne cura e rispetto, secondo principi di responsabilità, inclusività, apertura e sostenibilità – conclude Sartori - Gli animali sono sotto la responsabilità dei proprietari o degli accompagnatori che, nell’osservanza del regolamento, devono anche garantire il rispetto del patrimonio pubblico, dell’igiene, della pulizia, nonché dell’incolumità e della sicurezza di chi frequenta questi spazi”. Linda Talato >linda.lttalato@gmail.com<


11

Piove di Sacco-Pontelongo

www.lapiazzaweb.it

saccisica, prove tecniche di fusione: si potrebbe partire dalle case di riposo Un tavolo di lavoro per creare un grande Comune, si parte intanto con l’aggregazione delle case di riposo del Craup di Piove di Sacco con la “Galvan” di Pontelongo

P

rove tecniche per creare un grande Comune della Saccisica. Si parte intanto con il progetto di aggregazione delle case di riposo. A muovere i primi passi concreti sono stati Piove di Sacco e Pontelongo che, dopo una serie di incontri e approfondimenti preliminari, hanno deciso di intavolare un ragionamento complessivo sulla condivisione di alcuni servizi con la prospettiva finale di una fusione degli enti municipali. Un obiettivo ritenuto oggi alla portata, che potrà essere catalizzatore di fondi e di opportunità e ritenuto in grado di mettere in condizione il territorio di affrontare al meglio le sfide future. I finanziamenti, specie quelli europei, sono infatti sempre più indirizzati a vasti territori dotati di una propria identità e capaci di proporre progetti che valorizzino tessuti e reti socioeconomiche nelle quali siano applicabili anche economie di scala. Un tavolo di lavoro, quello dei due comuni, che lascia comunque la porta spalancata a chiunque volesse effettivamente mettersi in gioco seriamente per l’aggregazione. In tale ottica si è voluto partire con un primo segnale concreto: la fusione delle case di riposo del Craup di Piove di Sacco con la “Galvan” di Pontelongo. In un incontro tenutosi nei giorni scorsi sindaci e presidenti delle strutture hanno condiviso, infatti, la necessità di avviare quanto prima il percorso di fusione per mettere insieme i rispettivi punti di forza e di debolezza. Il Craup “Umberto I” gestisce tre strutture residenziali (due a Piove di Sacco e una a Stra), con due centri diurni e due sezioni per l’assistenza alle persone in stato vegetativo. Il Centro servizi “Galvan” di Pontelongo è una struttura residenziale destinata all’accoglimento e all’assistenza socio sanitaria di anziani in condizione di non autosufficienza con 90 posti e fornisce anche servizi di natura “territoriale” come quello di assistenza domiciliare e di fornitura di pasti cal-

Il Craup “Umberto I” di Piove di Sacco e la “Galvan” di Pontelongo: si lavora all’aggregazione

Upgrade your business WEB & SOCIAL

BRAND & MARKETING

GESTIONE D’IMPRESA

CREDITO & FINANZA I servizi di Forum Impresa sono strutturati per dare visibilità alla vostra azienda e al tempo stesso garantirne un’organizzazione quotidiana ottimale!

Padova - Tel. 049.87.04.884 info@forumimpresa.com - www.forumimpresa.com Powered by

di in favore di anziani in stato di disagio e di alunni frequentanti le scuole del territorio. La fusione di due eccellenze del territorio, che hanno saputo investire nel rinnovamento e in un’offerta in termini di servizi di alta qualità, dovrebbe portare ad avere così una struttura moderna e all’avanguardia. Anche perché, in un territorio che ha una soglia di invecchiamento del 136%, è necessario essere preparati nell’affrontare la presa in carico e l’assistenza dell’anziano. “Sono molto soddisfatto di questo punto di partenza - afferma il sindaco Davide Gianella - perché così il nostro territorio sarà in grado domani di dare risposte in termini di assistenza agli anziani alle nostre famiglie”. “E’ arrivato il momento - gli fa eco la collega di Pontelongo Fiorella Canova di vincere sterili campanilismi per assicurare servizi efficienti ai nostri cittadini. La scelta di avviare percorsi per strette collaborazioni o fusioni non è più procrastinabile”. Anche i presidenti delle case di riposo sottolineano gli aspetti positivi del progetto. “Abbiamo - spiega Paolo Lovato della storica “Galvan” - delle peculiarità e specializzazioni di eccellenza. Attivare sinergie significherebbe ottimizzare i servizi di assistenza al territorio, ponendo al centro le esigenze di assistenza dell’anziano”. “Non posso che accogliere positivamente gli indirizzi politici dei nostri sindaci - aggiunge Antonietta Ranzato del Craup - non solo per contribuire, anche con i nostri servizi, a realizzare economie di scala e contenimento di costi, ma per avviare anche nuovi processi organizzativi e gestionali e forme di collaborazione e di confronti qualitativi. Le nostre strutture rispondono ai bisogni dei nostri ospiti e alle numerose attese dei familiari di tutta la Saccisica. Nuove sfide, con l’aumento dell’aspettativa di vita e l’incremento di patologie connesse (Alzheimer, varie forme di demenza, problemi motori e psichici) necessitano il consolidamento dei nostri servizi e l’implementazione di altri adeguati e rispondenti alla nostra realtà territoriale, come l’assistenza domiciliare riabilitativa e le strutture intermedie di ospedale di comunità che possono utilizzare e valorizzare le competenze professionali maturate nei nostri enti”. Alessandro Cesarato


12

Polverara-Pontelongo-Legnaro .

www.lapiazzaweb.it

codevigo, in arrivo 30mila euro per gli impianti sportivi

donazione organi, la scelta si dichiara sulla carta d’identità

Il Comune è stato scelto, alla fine dello scorso anno, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo tra i beneficiari

C

Tra i beneficiari del bando “Sportivamente 2016” a sostegno della ristrutturazione degli impianti sportivi locali. Il progetto presentato dal Comune, che vale nel complesso circa 43 mila euro, prevede degli interventi importanti alla struttura degli spogliatoi degli impianti di via Villa del Bosco, con particolare interesse anche alla sistemazione di tutto l’impianto di riscaldamento. Saranno sistemati i locali, i servizi igienici e le docce. Il cantiere, che vedrà la luce nei prossimi mesi, comprende anche il ripristino del terrazzo esterno che presenta molte infiltrazioni. Un restyling di cui si sentiva veramente

la necessità visto quanto questi locali siano quotidianamente utilizzati. “Questo - ha commentato il consigliere delegato allo Sport Davide Biscaro - è un primo passo rispetto a una serie di interventi progettati e prospettati sugli impianti sportivi. Ringraziamo la Fondazione che in momenti difficili riesce a dare un grande aiuto soprattutto ai piccoli comuni come il nostro” . Alessandro Cesarato >ale.cesarato@gmail.com<

’è una possibilità in più per i cittadini che intendono donare organi, tessuti e cellule dopo la morte: la scelta potrà essere indicata nella carta di identità. Basterà comunicarlo all’ufficio Anagrafe del Comune al momento del rilascio o del rinnovo del documento. È quanto prevede il progetto regionale “Carta d’identità - donazione organi”, documento approvato dalla giunta comunale di Legnaro che ha così aderito al programma di acquisizione e trasmissione delle dichiarazioni di volontà per il prelievo di organi e tessuti. Presto infatti i cittadini maggiorenni sulla propria carta d’identità, insieme alle generalità, potranno inserire anche l’indicazione del consenso o del rifiuto all’espianto e alla donazione di organi e tessuti in caso di morte. La comunicazione, acquisita dal Comune, confluirà automaticamente nel Sistema informativo trapianti (Sit), il database del ministero della Salute, strumento accessibile ai coordinamenti locali per la verifica la dichiarazione di volontà

info 049 8741457 SERVIZI INFORMATICI

Anche il Comune di Legnaro ha aderito al programma di acquisizione e trasmissione delle dichiarazioni di volontà per il prelievo di organi e tessuti

di ogni potenziale donatore. Per informazioni ci si può già rivolgere all’ufficio Anagrafe cittadino negli orari di apertura al pubblico, telefonicamente al numero 049.8838939 o all’indirizzo di posta elettronica anagrafe@comune.legnaro.pd.it. Martina Maniero >martinamaniero@alice.it<

polverara, Magic cerca una nuova famiglia il padrone è stato colto da improvviso malore e il piccolo meticcio di sei anni si è trovato solo

ASSISTENZA TECNICA - REALIZZAZIONE SITI WEB

L Fai crescere con noi il tuo business Chiamaci per un preventivo Realizziamo il tuo sito Web - E-commerce • Posizionamento su Google Soluzioni Web • Siti Web Gestionali • Siti Web Aziendali • Responsive Preventivo gratuito • Prezzi vantaggiosi • Consulenza • Oppure hai già un sito Web ma non sai che contenuti inserire … chiedilo a Bitec

BITEC s.r.l. · via Rialto, 29 · 35020 Casalserugo (Pd)

’appello arriva da Polverara e riguarda un amico a quattro zampe alla ricerca di una nuova famiglia. Si chiama Magic, è un meticcio di quasi sei anni il cui padrone è stato colto da un grave malore. Magic ha sempre vissuto, insieme ad un fratello della stessa cucciolata, con l’anziano colpito nei mesi scorsi da un ictus e costretto, dopo il ricovero in ospedale, al trasferimento in una struttura di assistenza. Per i cagnolini è iniziata dunque la ricerca di nuovi padroni. Il fratello ha trovato una sistemazione ma Magic sta ancora aspettando qualcuno disponibile ad adottarlo e a prendersi cura di lui. Dotato di microchip, non è sterilizzato ed è sotto controllo veterinario. E’ di taglia piccola è socievole e tranquillo. Cerca solamente chi possa regalargli un po’ di affetto e compagnia che sicuramente saprà ricambiare. Per informazioni chiamare o un mandare un sms al numero 347 4693267. Magic ha sempre vissuto in una casa con giardino e spazio all’esterno. Nicola Stievano


Via Romea, n. 65/i/bis - 35020 Legnaro (PD) (vicino Fioreria Palazzin) Tel. 049.88.30.191 – 049.88.30.195 E-mail: info@agenziacasanuova.it Sito web: www.agenziacasanuova.it

LEGNARO

LEGNARO

Rif. LE125

Rif. LE117

PIOVE SACCO BRUGINE In centro paese, vendesi DI mini appartamento di Vendesi appartamenti di nuova costruzione in nuova con7 possibilità del- zona comoda al centro paese con tecnologie volte In costruzione palazzina di unità sitadi scelta in quartiere Recente appartamento in contesto di 6 unità. Zona residenziale. con soggiorno con al massimo le finiture interne.Appartamento Garage di proprietà. Elegante energetico. Zonadue giorno di giorno di risparmio 28 mq. esposta a Sud, camere cucinotto esposto adi Ovest, camere, bagno 35 matrimoniali, contesto comodo a tutti servizi due e anche a Padostudio e due bagni mq., due camere e doppi servizi. Due finestrati. terrazzi finestrato, va. Classe in defiveranda nizione e garage. Basse spese e garage. Gradevole giardino Classe A4. condominiale e garage doppio. RIF. PIO 007

RIF. BR 016

LEGNARO LEGNARO

Rif. LE120

RIF. BRC 001

BRUGINE Vendesi appartamento caratterizzato da buona distribuzione degli spazi interni. Zona giorno open Lungo strada secondaria, appartamento con space di 45 mq., tre camere e duecamera bagni. Taverna soggiorno con angolo cottura, matrimo-di 24 mq. e garage doppio. A poca distanza dal centro niale con terrazzo, camera singola e bagno paese. ClasseInBcentro – I.P.E.paese. 119. Classe F - kWh 129. finestrato.

condominiali. Classe G - kWh 213. Zona tranquilla. Classe F - kWh 160. Rata mutuo € 277,00 - mese Rata mutuo € 491,00 - mese Rata mutuo € 491,00 - mese € 59.000,00

€ 70.000,00

LEGNARO

LEGNARO

Rif. LE095

PIOVE DI SACCO

Rif. LE127

Buonemutuo finiture interne. Classe -E mese - kWh 107. Rata Due camere matrimoniali, bagno -e ripostiglio. Tre bagni, - mese garage € 392,00 Rata Rata camere, mutuo €tre515,00 555,00 mese Garagemutuo privato. €Classe G - kWh 271. e posto auto di proprietà. Classe C - kWh 89.

POLVERARA

€ 98.000,00

POLVERARA LEGNARO

Rif. PV029

BRUGINE

Rif. PV032

Classe

E

-

SAONARA

kWh

98.

€ 127.000,00

e

posto

auto.

Classe

B

-

kWh

38.

Rif. SAO016

Vendesi elegante appartamento in centro paese RIF. BR 015 con zona giornoBRUGINE open space di 30 mq. Due camere, due bagni e ripostiglio. Garage doppio di Appartamento al secondo ed ultimo piano proprietà. Recente costruzione. Vicinanza alla con due terrazzi abitabili. Soggiorno separaStrada dei Vivai. Classe C – I.P.E. 62. to dalla cucina, due camere matrimoniali,

due bagnimutuo finestrati€e 575,00 garage di proprietà. - mese Rata Ottime finiture. Classe E - kWh 145.

€ 118.000,00

BRUGINE

Rif. BRC024

In palazzina di 6 unità, vendesi appartamento con buona esposizione al sole (Sud – Est – Ovest). DiRIF. PV 004 POLVERARA spone di soggiorno con angolo cottura, due camere, bagno e terrazzo di 15 mq. Garage. Comodo ai Palazzina di nuova costruzione con servizi. Classe G a– I.P.E. 208. e ottime finiture. riscaldamento pavimento

mq., soggiorno, camere,- mese tre bagni Dispone di zona giorno con accesso-almese terrazzo dal soggiorno camere - matrimoniali. Rata mutuo € 230,00 424,00 mese Rata Rata mutuo e€ due mutuo quattro € 376,00 Comoda al centro paese. Classe in definizione finestrati, taverna con caminetto, garage e abitabile, due camere, due bagni, garage giardino.

€ 81.000,00

€ 117.000,00

In nuovo quartiere residenziale, vendesi apparta- Vendesi mini appartamento di recente costruzione (anno 2014) posto al piano terra con RIF. giardino mento con luminosa zona giorno che dà accesso RIF. LE 054 BRC 005 BRUGINE al terrazzo abitabile.LEGNARO Due camere e bagno fine- di proprietà di 50 mq. Garage di proprietà collestrato. Garage e posto auto. Teleriscaldamento a gato conal’interno. Ottime finituremetrature moderne.interne Zona schiera dalle generose Porzione di bifamiliare, su due livelli, con giardi- Villa pavimento. Classe Bdi–circa I.P.E.270 61.mq. Cucina separatatranquilla. Classe I.P.E. 51. ed esposta a EstAed– Ovest. Cucina abitabile di 18 no di proprietà

€ 120.000,00

centro. Classe F - kWh 130. Rata mutuo € 380,00 - mese

Rif. PIO025

In zona tranquilla, vendesi porzione di bifamiliare RIF. LE 046 LEGNARO con giardino di proprietà di 500 mq. Zona giorno luminosa di 30 mq., tre camere, studio e due Recente appartamento all’ultimo piano. bagni. Garage proprietà di 30 Abitabile da Dispone di disoggiorno con mq. cucinotto di subito. Classe E – I.P.E. 153. 30 mq. con accesso al terrazzo abitabile.

Rif. LE067

RIF. LE 049

dal

€ 74.000,00

Vendesi nuovo appartamento di prossima conVendesi grazioso appartamento in palazzina RIF. BR 012 RIF. LE 047 BRUGINE centrale del paese. Spaziosa sita lungo strada chiusa. Luminosa zona giorno segna in posizioneLEGNARO esposta ad Est con accesso al terrazzo, due ca- zona giorno di 39 mq., due camere e garage dopPalazzina di 6 unità sita lungo strada chiusa. Appartamento in contesto di sole due unità, mereZona e bagno. Garage posto Buona espo- pio.sito Possibilità di paese. scelta delle finituredi interne. giorno di 32 emq. conauto. accesso al terrazzo, in centro Soggiorno 33 mq. sizione sole. Classe – I.P.E. 88. di proprietà.Esposto duealcamere, due D bagni e garage esposto ad Ovest e cucina di 15 mq. a Sud – Ovest. Classe abitabile in definizione.

€ 98.000,00

LEGNARO

LEGNARO Vendesi appartamento posto al primo piano con due camere e due bagni. Soggiorno con cucinotto Porzione bifamiliare sviluppata al piano di 28 mq. di accesso al terrazzo abitabile. Garaterra concon cucina abitabile di 20 mq. ge e posto auto di proprietà. Comodo a raggiungeDue camere, bagno e garage di 37 mq. re il centro. – I.P.E. 162. non lontana Sita lungo Classe strada Esecondaria

Rif. BR024

Lungo strada chiusa, comoda al centro, vendesi recente porzione di bifamiliare con scoperto proRIF. LEdi 044 LEGNARO prietà di 200 mq. Soggiorno separato dalla cucina, tre camere tre bagni. Garage di proprietà. Buone Porzione di ebifamiliare già divisa in due unità. finiture. – I.P.E. 87.con angolo cottura, Al pianoClasse terra Dsoggiorno

camera e bagno. Al primo piano soggiorno con Rata mutuo - mese cucinotto, tre camere€e 660,00 bagno. Garage di 38 mq. e giardino di 300 mq. Classe G - kWh 295.

€ 158.000,00

€ 130.000,00 I NOSTRI AFFITTI

CAMPOLONGO MAGG. Rif. CML007

CAMPOLONGO MAGG.

Rif. CM010

Vendesi recente villa a schiera, sita lungo strada Vendesi porzione di bifamiliare caratterizzata secondaria. Luminoso soggiorno separato dalla da ampi spazi interni e con giardino di proRIF.mq. BR 013 prietà di 290 mq. Soggiorno separato dalla RIF. LE 036 cucina, tre camere, due bagni e taverna di 25 cuBRUGINE LEGNARO con caminetto. Garage e giardino di proprietà. cina, tre camere, tre bagni e taverna di 35 mq. Buone finiture interne. – I.P.E. 50. e conComodità Classe – I.P.E. 49. Villa singola con Classe ampi Cspazi interni Elegantea tutti villa i aservizi. schiera sita Clungo strada

SANT’ANGELO DI PIOVE

annesso rustico di 160 mq. Circondata da chiusa. Luminosa zona giorno, due camere una piccola palazzina. Ampia zona giorno con Rataalmutuo € 490,00 mese Rata mutuo € 526,00 - mese mutuo 591,00 - mese giardino di proprietà di circa 2.000 mq. Rata matrimoniali di 23€e 20 mq., una camera di 11 accesso terrazzo abitabile, tre camere,- due bagni Soggiorno e cucina separati e quattro camere matrimoniali. Classe F - kWh 128.

mq., tre bagni, garage e giardino di proprietà. Comoda al centro paese. Classe D - kWh 85.

PONTELONGO

Rif. STV026

In palazzina di sole 4 unità, vendesi appartamenRIF.30 ACML to al primo piano con zona giorno di mq.002che dà accesso al terrazzo abitabile. Due camere, CAMPOLONGO MAGGIORE due bagni e garage doppio di proprietà. Quartiere residenziale. ClassedelC2010 – I.P.E. 88. ed ultimo piano di Appartamento al primo

e garage. Libero da subito. Classe B - kWh 85

Rif. PO005

Vendesi villa a schiera centrale curata nelle finiture interne. Soggiorno di 28 mq. e cucina abitabile ALEbagni 023 esposta a Sud. LEGNARO Tre camere a scalare,RIF. due e garage di proprietà. Giardino ben curato. Zona Appartamento con ingresso indipendente e scoperresidenziale. Classe D – I.P.E. 89.

to di proprietà. Soggiorno con angolo cottura, due camere, bagni e € garage. In zona- centrale. Ratadue mutuo 591,00 mese Consegnato arredato. Classe C - kWh 45.

Siamo alla ricerca di un collaboratore (meglio se con esperienza) per incrementare€ 520,00/mese il nostro team! € 165.000,00 € 205.00,00 € 500,00/mese. S i a m o inviare a Vo s t rcurriculum a d i s p o s i z i oa n einfo@agenziacasanuova.it p e r q u a l s i a s i i n f o r m a z i o n e oi nala fax m b i t049.88.39.677 o immobiliare. Pregasi

E f f e t t u i a m o v a l u t a z i o n i g r a t u i t e e s e n z a i m p e g n o d e l Vo s t r o i m m o b i l e . Se desiderate vendere o affittare il Vostro immobile chiamateci al numero

S e d e s i d e r a t e v e n d e r e o a f f i t t a r e i l Vo s t r o i m m o b i l e c h i a m a t e c i a l n u m e r o

049.88.30.191 049.88.30.191


15

Legnaro -.Codevigo

www.lapiazzaweb.it

Economia Agroalimentare

Il comune concede il marchio de.co. ai prodotti locali Valorizzare i prodotti tipici del settore agroalimentare e artigianale locale e, al contempo, promuovere l’immagine del Comune. Con queste finalità è stato istituito il marchio De.Co. (acronimo di Denominazione comunale d’origine)

e, in particolare, gli sfilacci di cavallo, tipici della tradizione culinaria legnarese. “Incontreremo ristoratori, produttori e i rappresentanti della Pro loco per concordare un primo progetto” ha annunciato

l’assessore ai Rapporti con le associazioni Vincenzo Danieletto. Che ha spiegato: “L’idea è incentivare i prodotti locali e creare una sorta di Confraternita, come quella del baccalà nel Vicentino, con piatti tipici da inserire

nei menù dei nostri ristoranti”. Il progetto verrà presentato, per l’appunto, a giugno, in occasione della Festa del cavallo, quest’anno alla diciottesima edizione. Martina Maniero >martinamaniero@alice.it<

Non è una certificazione di qualità, ma una sorta di carta d´identità, una attestazione che lega in maniera anagrafica un

L’assessore ai Rapporti con le associazioni Vincenzo Danieletto

prodotto al suo luogo di origine. Per assegnare questo marchio il consiglio comunale ha istituito un registro pubblico per i prodotti agroalimentari tipici di Legnaro e un albo comunale delle manifestazioni a questi legate. Per ottenere il marchio i produttori saranno chiamati a rispettare un disciplinare, articolato in 18 punti, che descrive nel dettaglio, tra gli altri, i requisiti per l’attribuzione della De.Co, la procedura per l’attribuzione del marchio. Tra i prodotti che devono essere salvaguardati e promossi rientra sicuramente la carne equina

Esame Impedenziometrico · Alimenti ipocalorici Test Intolleranza Alimentare · Cosmetica naturale Test DNA · Test Metabolico “Monitora” ·Tè e Tisane Integratori Alimentari da estratti naturali Padova - Via Piovese 198,b

Tel. 049 2020 342

Codevigo, l’acqua che si beve nella mensa della scuola è buona L’acqua potabile delle mense scolastiche è buona. La conferma è arrivata dai risultati dell’analisi voluta dalla nuova “commissione mensa” istituita recentemente per fare da collegamento tra l’utenza e l’amministrazione comunale con scopi di verifica sull’andamento complessivo del servizio e per finalità di controllo e miglioramento delle prestazioni. E’ composta, oltre che dall’assessore alla Pubblica istruzione che la presiede, dal dirigente scolastico, da un responsabile della ditta appaltatrice del servizio e da dieci genitori degli alunni che la utilizzano. Il servizio mensa attualmente è attivo nelle scuole dell’infanzia di Cambroso, Rosara e Santa Margherita e nelle scuole primarie di Conche e Codevigo. “Negli ultimi mesi - spiega proprio l’assessore Silvia Meneghin - sono stati fatti sopralluoghi in tutte le scuole e verificato il cibo. L’acqua è stata analizzata e pienamente i parametri minimi previsti per la potabilità. Anzi, abbiamo delle buone acque, poco dure. Nei prossimi giorni avremo poi un incontro con i genitori della commissione per avere un resoconto e le valutazioni raccolte nei recenti sopralluoghi. Saranno il punto di partenza per programmare il prossimo futuro”. Alessandro Cesarato >ale.cesarato@gmail.com<


16

Brugine-Arzergrande .

www.lapiazzaweb.it

Unica in europa, la dottoressa Milanetto vince il concorso per perfezionarsi a lund

N

Da Brugine fino in Svezia, la dottoressa lavorerà per sei mesi nella prestigiosa università per approfondire il tema dei tumori endocrini

A

nna Caterina Milanetto, ricercatrice dell’Università degli studi di Padova, giovane specialista in Chirurgia generale, ha vinto, unica in Europa, il prestigioso concorso internazionale “Sten Tibbling - per perfezionamento e ricerca sui tumori endocrini” all’Università di Lund, la più antica università della Svezia. La giovane, originaria di Campagnola di Brugine, ora avrà la possibilità di lavorare per sei mesi e approfondire le sue ricerche nel reparto di Chirurgia endocrina di Lund, svolgendo ricerche e interventi chirurgici di oncologica endocrina. Anna Caterina Milanetto, 33 anni, è assegnista di ricerca alla Clinica chirurgica 1 dell’Università di Padova, diretta da Donato Nitti. Nonostante la giovane età, la dottoressa ha già maturato

00231-17_1738_275X196_TEMP_CONV@.indd 00231-17_1738_275X196_TEMP_CONV@.indd 00231-17_1738_275X196_TEMP_CONV@.indd 00231-17_1738_275X196_TEMP_CONV@.indd

1 1 11

esperienze di ricerca oncologica con il professor Claudio Pasquali, chirurgo pancreatico e suo tutor. Questa non è nemmeno la sua prima conquista: due anni fa ha vinto una fellowship europea (borsa di studio per ricerca clinica) ad Heidelberg in Germania, per ricerche in chirurgia pancreatica. “Questa nuova opportunità ottenuta dalla dottoressa Milanetto, che consolida legami universitari internazionali già esistenti - si legge in una nota stampa diffusa dall’Università - è il frutto di eccellenze maturate nell’ambito della chirurgia padovana e della capacità dei nostri giovani ricercatori di raccogliere consensi internazionali che fanno ben sperare per il futuro della ricerca medica patavina”. “Siamo tutti molto orgogliosi per questo importante risultato – il

Arzergrande, settimana “corta” a scuola

Caterina milanetto, ricercatrice all’università di padova, ha vinto un prestigioso concorso internazionale

commento del sindaco di Brugine, Michele Giraldo - perché porta alto il nome del nostro comune e, più in generale, quello dei giovani nel mondo che in questo particolare periodo, non riescono purtroppo a trovare la giusta collocazione in una società che non lascia il tempo di crescere con serenità Martina Maniero

ovità in vista per la scuola primaria. Il Consiglio d’istituto ha, infatti, deliberato che a partire dal prossimo anno scolastico nel plesso di via Fermi l’orario sarà articolato su cinque giorni, con lezioni dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 a cui si aggiungerà un rientro settimanale dalle 14 alle 16. La decisione è stata presa sulla base delle preferenze espresse dalla maggioranza dei genitori a seguito di un sondaggio promosso dall’amministrazione comunale. Sarà previsto inoltre un servizio mensa nella giornata di rientro. “Abbiamo raggiunto un risultato importante. Grazie al lavoro dell’ufficio tecnico e al supporto dei vigili del fuoco - commenta il sindaco Filippo Lazzarin - siamo riusciti a trovare le soluzioni che ci permetteranno di organizzare al meglio il servizio mensa per gli scolari e dare seguito alla richiesta di settimana corta”. (al.ce.)

01/02/2017 01/02/2017 01/02/2017 01/02/2017

10:45:26 10:45:26 10:45:26 10:45:26


PIOVE DI SACCO VIA VENEZIA

PIOVE DI SACCO CENTRO SOLO € 99.000,00 COME NUOVO

RECENTE COSTRUZIONE, OTTIMO CONTESTO RESIDENZIALE A 500 mt. dal centro appartamento composto da soggiorno con angolo cottura due stanze bagno due poggioli e ampio garage al Porzione di bivilla ampia metratura vendesi al grezzo o finita - possibilità permuta

piano terra. Riscaldamento autonomo e aria condizionata. Cl. En. D

€ 99.000,00

del tuo usato. Cl. En. da def.

PIOVE DI SACCO VIA PETRARCA, BELLISSIMA € 225.000,00

ABANO TERME ZONA SAN LORENZO Bellissima zona residenziale recente costruzione mini appartamento con soggiorno con angolo cottura camera bagno giardino esclusivo e

Ottimo contesto residenziale su nuova lottizzazione ampia porzione composta da ingresso soggiorno cucina tre stanze doppi servizi garage grande ampio giardino recentissima costruzione

garage – possibilità vendesi anche arredato – prezzo di mercato. Cl. en. da definire

come nuova.Vendesi € 225.000,00

LOTTI DI TERRENO TRA ARZERELLO

PIOVE DI SACCO LOC. CORTE

E PIOVE DI SACCO

ZONA CENTRALE

Fronte strada terreno agricolo

Lotti di terreno edificabile

di 3.500 circa metri

di mc 2000 – vendesi o anche

vendesi € 39.000,00

totale permuta

CAMPOLONGO MAGGIORE CENTRO Porzione di fabbricato con cucina soggiorno PIAN CANSIGLIO TAMBRE D’ALPAGO LOCALITA’ PIANON in ottima posizione villa singola di ampia metratura in ottimo stato € 188.000,00 cl. en. da definire

due camere e bagno vendesi € 38.000,00 Cl. da definire


19

Cultura

www.lapiazzaweb.it

cittadinanza onoraria per il professor Fiorentini

Disegna il tuo personaggio manga: i laboratori

Il sindaco Bettini ha voluto conferire questo riconoscimento al direttore dei Laboratori nazionali di Legnaro dell’Istituto nazionale di Fisica Nucleare

I

l sindaco Giovanni Bettini, il 21 gennaio scorso, ha conferito la cittadinanza onoraria al professore Giovanni Fiorentini, direttore dei Laboratori Nazionali di Legnaro (LNL) dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) dal 2010 al 2016. “Concretizzando l’interpretazione dei sentimenti di un’intera collettività - ha detto Bettini, - conferisco la cittadinanza ad honorem al professor Fiorentini, che vuole essere un segno di gratitudine non solo per il suo contributo scientifico e culturale, ma anche per la sua disponibilità nei confronti della comunità di Legnaro e per il suo impegno nel creare un dialogo tra i laboratori e il territorio”. Ad oggi sono 130 i dipendenti dei laboratori di Legnaro e una sessantina fra borsisti e dottorandi, tutti impegnati in attività di ricerca di livello internazionale.

“Questo riconoscimento mi rende particolarmente felice - ha commentato il Fiorentini - perché testimonia l’ottimo rapporto che nel corso degli anni si è creato tra l’Istituto, la cittadinanza e il territorio”. Fiorentini come direttore dei LNL, ha attuato varie iniziative volte a illustrare alla società le attività scientifiche dei laboratori e ha creato il Welcome@LNL, un punto di incontro fra la comunità scientifica dei laboratori e i Comuni limitrofi per conferenze, dibattiti e visite. A Legnaro ha anche sviluppato un programma di ricerca che coniuga in maniera sinergica la ricerca di base e le applicazioni tecnologiche, dallo studio di nuclei interessanti per l’astrofisica nucleare alla produzione di radioisotopi di interesse medico. Martina Maniero >martinamaniero@alice.it<

I

“E’ un segno di gratitudine non solo per il suo contributo scientifico - ha detto il sindaco ma anche verso la comunità”

l 20 e 27 febbraio dalle ore 16.00 alle 17.30 presso la Biblioteca Comunale “Diego Valeri” a Piove di Sacco, si terrà un laboratorio dedicato ai ragazzi di 12-13 anni, un mini corso per imparare il disegno manga e per scoprire come si creano i personaggi dei fumetti e cartoni animati giapponesi, che possiedono tecniche e caratteristiche ben precise. Il laboratorio darà ampio spazio alla creatività, stimolando la fantasia e la manualità dei ragazzi, un simpatico modo di divertirsi imparando e socializzando attraverso il fumetto! Per informazioni e iscrizioni telefonare in biblioteca al 049/9709314, o mail: biblioteca@comune.piove.pd.it (max 15 F. Trivellato iscritti).

s. angelo, l’accoglienza familiare spiegata con i film

D

ue laboratori per bambini, altrettanti e contemporanei incontri per adulti e tre serate di proiezioni cinematografiche per sensibilizzare all’accoglienza familiare e alla solidarietà sociale nei confronti di minori e famiglie in difficoltà. È partito a gennaio il progetto lanciato dal Comune di Sant’Angelo, in collaborazione il Centro per l’affido e la solidarietà familiare (Cafs), la Onlus Rete famiglie accoglienti e l’associazione Aiutiamoli a vivere, comitato Brenta-Saccisica, intitolato “Famiglia è accoglienza, accoglienza è fare famiglia”. Due i laboratori per bambini, uno per giocare con la pasta di bicarbonato (il 22 gennaio in patronato a Vigorovea), l’altro per imparare l’arte della panificazione (il 5 febbraio sempre in patronato ma a Sant’Angelo), durante i quali gli adulti hanno avuto modo di approfondire la tematica dell’accoglienza dei minori, tra affido e vicinanza solidale. Tre invece le serate con proiezione di film sul a tema: “Heidi” il 12 febbraio, al pomeriggio in sala Aldo; “Valentin” il 17 febbraio la sera al Cubo e “Dove nascono i fiori”, sempre la sera, ma a Celeseo. Hanno contribuito alla realizzazione dell’iniziativa anche le tre parrocchie del capoluogo e delle frazioni. Chi fosse interessato ad approfondire il tema dell’accoglienza e a conoscere le prossime iniziative può contattare il Cafs, 049.9709340, centroaffido@comune.piove.it; la Onlus Rete famiglie accoglienti, 328.0642644 oppure l’associazione Aiutiamoli a Vivere presente Ma.Ma. in paese dal 1996.

Porta il nostro Sorriso in giro! numero verde 800 598 006 • Primo viaggio gratuito • Prima visita, preventivo e piano di terapia gratuiti • Prezzi al 50-60% più bassi • 8 studi dentistici, materiali a norma CE, attrezzature d’avanguardia • Viaggi organizzati settimanali A/R in giornata

ORTO·NOVA Medicina Dentale · via Lošinjska, 16 · Rijeka 00385 51 829 600 · info@ortonova.it · www.ortonova.it


20

Sport

www.lapiazzaweb.it

Team Euganeo La squadra in serie C

Gli atleti del Team Euganeo schierati a bordo piscina, la squadra milita in serie C

pallanuoto “ci manca una piscina” E

’ cominciato a fine gennaio il campionato di serie C del Team Euganeo di pallanuoto. “Lo scorso anno ci salvammo all’ultima giornata battendo il Bolzano 12-7. Ora la strada sarà ancora più difficile perché, oltre alle squadre del Nordest, nel nostro girone incontreremo anche alcune compagini dell’Emilia Romagna come Bologna, Ravenna e Reggiana, per cui le trasferte si annunciano particolarmente impegnative. Gli avversari sono tosti e non è raro trovarsi a giocare contro qualche ex olimpionico”. A parlare è il dirigente Giuseppe Guarini, fondatore della waterpolo atestina negli anni ‘80 assieme a un altro attuale dirigente, Antonio Ferro. Nonostante l’alto livello della competizione, gli

obiettivi per il 2017 sono chiari. “Noi nella passata stagione abbiamo perso diverse gare per un solo gol, sbagliando un rigore o subendo un contropiede evitabile. Adesso vogliamo guadagnarci con più tranquillità la permanenza nella categoria per poi puntare, in futuro, alla promozione in serie B. Il nostro è un gruppo giovane e, dopo qualche difficoltà iniziale, in crescita: i margini di miglioramento sono ancora ampi”. La rosa agli ordini dell’allenatore-giocatore Alberto Turra è composta da 22 atleti, tra cui sei under 20. Uno degli elementi più rappresentativi è Simone Angeloni, che in B ci è già stato con il Civitavecchia. E da quest’anno la pattuglia dei laziali si è arricchita con l’innesto di Mattia

l’impianto casalingo di Este non è omologato per questo campionato e gli atleti giocano nella vasca di Sant’urbano. il caledario prevede sfide importanti

Tampellini. “I ragazzi si allenano tre volte a settimana. Ogni seduta prevede una parte atletica in vasca, più intensa durante la preparazione precampionato, e una parte tecnico-tattica. La prima è importantissima perché questa disciplina richiede un grande dispendio di energie. In partita puoi recuperare solo nelle pause e quando rientri in difesa dopo un attacco, poi devi essere pronto a sbarrare il passo agli avver-

sari. Se vai in debito d’ossigeno viene meno la lucidità e la mancanza di questa, quasi sempre, si traduce in errori”. Ma quali sono, allora, le doti di un buon pallanuotista? “Prima di tutto bisogna saper fare bene almeno dorso e stile libero. E poi servono voglia di sacrificarsi e disponibilità a lavorare tanto. Il nostro è uno sport di intelligenza e di contatto: in acqua c’è rispetto, ma non mancano duri confronti fisici. Perciò le interpretazioni dell’arbitro sono determinanti, così come il ‘mestiere’ che si acquisisce gara dopo gara, con l’esperienza”. La nota dolente è rappresentata dalla vasca di gioco, che non si trova ad Este. “La piscina atestina ha una profondità ridotta e non è omologata per la serie C, cosa che ci costringe a disputare i match casalinghi a Sant’Urbano. Di conseguenza, purtroppo, non riusciamo ad avere un grandissimo pubblico che ci sostenga”. Un intervento di adeguamento dell’impianto di via dello Stadio richiederebbe una spesa piuttosto elevata e al momento non sembrano esserci certezze. Davide Permunian

Basket redentore “paga la perseveranza”

C

ontinua ad essere piuttosto accidentato il cammino della Pallacanestro Redentore nel campionato regionale di serie D. La squadra allenata da coach Fabio Baù, ha iniziato il 2017 con altri quattro ko consecutivi. I biancorossi hanno perso in casa il derby con il Solesino (46-64), offrendo poi un’altra brutta prestazione a Vicenza (60-49). Anche il match contro la corazzata Isola della Scala non ha avuto esito felice, nonostante una prova di grande carattere fornita davanti al proprio pubblico: la formazione veronese ha costruito nel finale la fuga decisiva, chiudendo sul 60-69. La classifica al termine della quarta di ritorno vede l’Este stazionare al terz’ultimo posto a quota otto punti. Il tecnico del Redentore, però, continua a predicare calma: “La società non ci mette nessun tipo di pressione e tra i miei giocatori ci sono grande serenità e rispetto reciproco. Se mancano i successi è inevitabile perdere un po’ di autostima, ma l’importante è credere sempre nell’impegno e nel sacrificio. Sono sicuro che il tempo ci darà ragione, perché il lavoro alla fine paga”. Tramontato il sogno playoff, l’obiettivo ora è quello di arrivare ai playout nel miglior modo possibile, per affrontarli con la giusta tranquillità e guadagnarsi così la permanenza nella categoria. “Siamo consapevoli di quello che dobbiamo fare, pensiamo solo a crescere per cercare di raggiungere a tutti i costi la salvezza. Nei prossimi mesi ci vorrà un gruppo unito, coeso, forte mentalmente. Il clima è positivo e in allenamento c’è sempre grande determinazione”. (d.p.)


energia nto e m ia l ca g i i t n t o o imb de carb ri d i n a

pulita

NON SOLO GAS …

• GPL per uso civile, artigianale e industriale defiscalizzato reti cittadine • GAS TECNICI: Acetilene, Ossigeno, Argon, Anidride Carbonica • MISCELE PER SALDATURA, Azoto, Elio e Idrogeno • A PORTO VIRO siamo presenti con un nuovo impianto di imbottigliamento di CO2 (Anidride Carbonica) per qualsiasi tipo di bombola

VI ASPETTIAMO !!! Porto Viro (Ro) • via Mantovana, 120/a • tel. 0426 322 050 Legnago (Vr) • s.s. 10, km 338 • tel. 0442 640 777 • gasadige@gasadige.it

Carrozzeria

Numero verde

800 35 54 55

UNIVERSAL

sas

• SOSTITUZIONE PARABREZZA • RIPARAZIONE DANNI GRANDINE • SOSTITUZIONE PNEUMATICI • GESTIONE COMPLETA DEL SINISTRO • IGENIZZAZIONE ABITACOLO • RADDRIZZATURA TELAI E CABINE • ALLINEAMENTO ASSI • ALLESTIMENTI • PERSONALIZZAZIONI • RIPARAZIONE RIMORCHI

AUTOVETTURE · FUORISTRADA · CAMPER · AUTOBUS · VEIC OLI INDUSTRIALI E C OMMERCIALI viale germania, 6 · ponte san nicolò (padova) tel. 049 8962876 · fax 049 719744 · sncuniversal@libero.it


Arredamenti classici e contemporanei

SAMBRUSON DI DOLO (VE) Via Stradona, 18 Tel. 041 5100039 | info@curiotto.it www.curiotto.it


laPiazza

www.lapiazzaweb.it

Informazione a pagamento a cura degli esperti del settore

Salute

Salute / Si Viaggiare

Per partecipare alla rubrica chiamare il numero 049 8704884

Non è mai semplice: chi corre in soccorso nel bisogno va ringraziato sempre

3

www.lapiazzaweb.it/category/salute/

Editoriale

I soccorritori non possono morire! dott. Giovanni Leoni

I

n data 24 gennaio 2017 è andato giù un elicottero in Abruzzo, cause in via di accertamento, e sono morti in 6, tra cui il pilota Gianmarco Zavoli di 47 anni, il medico rianimatore Walter Bucci, 57 anni, Davide De Carolis tecnico dell’elisoccorso, Giuseppe Serpetti, infermiere, Mario Matrella, verricellista, lo sciatore a cui era stato prestato soccorso Ettore Palanca 50 anni. Leggo sulla stampa che tra i caduti Bucci e Carolis erano elementi che si erano già distinti a Rigopiano. Pochi giorni dopo Andrea Pietrolungo, speleologo del corpo nazionale del soccorso alpino, muore a 39 anni per un infarto dopo aver partecipato a decine di missioni di soccorso ai paesi del Teramano isolati dalla neve nelle stesse ore e a poca distanza dalla tragedia all’hotel Rigopiano. Infuriano le polemiche sull’opportunità dell’attivazione del servizio, ma nei casi dubbi o al limite, fatti i relativi ragionamenti e visti i regolamenti, chi ha scelto questo mestiere tende sempre a prendersi qualche responsabilità in più, a darsi per gli altri, fa parte del loro DNA. Hanno rischiato eccome a Rigopiano a scavare nelle macerie e sotto la neve per salvare gli ospiti dell’albergo ma chi poteva fermarli? Non la neve da superare a piedi nè quella da togliere a mano, non il buio, non il pensiero di poter essere travolti loro stessi dalle macerie gelate che stavano spostando o di rimanere intrappolati nei cunicoli dove si infilavano. I soccorritori appartengono alla categoria degli “speciali” quelli che salvano gli altri e nell’immaginario collettivo non possono essere coinvolti loro stessi nel male che sono deputati a curare. Nell’agosto 2009 vi fu un’analoga tragedia a Cortina d’Ampezzo, anche lì un elicottero è caduto sul Monte Cristallo con a bordo un pilota, Dario de Felip di 49 anni, un medico, Fabrizio Spaziani di 46 anni, due i tecnici di soccorso alpino, Marco Zago di 42 anni e Stefano da Forno di 40 anni. Durante il trasporto da Roma a Cagliari di un cuore da trapiantare nel febbraio 2004 un aereo Cessna precipita : a bordo vi erano il responsabile della divisione di Cardiochirurgia Alessandro Ricchi di 52 anni, il suo assistente Antonio Carta di 38 ed il tecnico perfusionista Gian Marco Pinna. Con loro i due piloti, entrambi austriaci, Helmut Zullner e Thomas Giacomuzzi. La sesta vittima è stato un altro italiano, Daniele Giacobbe, 35 anni, in addestramento. Presidente OMCeO Provincia di Venezia

Malattie respiratorie: ne soffrono 600mila veneti

a pag 24

Giornata Mondiale contro il cancro infantile

a pag 25

Proloterapia: tutto quello che c’è da sapere

a pag 26

Vuoi collaborare con noi? Contattaci!

Salute

>> Condividi la tua esperienza ed i tuoi consigli sul nostro >> Inserto Salute

via Lisbona, 10 · 35127 Padova · tel. 049 8704884 · info@givemotions.it · www.givemotions.it


la laPiazza iazza

24

alute Salute

www.lapiazzaweb.it

Consulenza scientificasi sconfigge insieme Il cancro infantile Editoriale

I soccorritori non possono morire!

L’assenza di una copertura sanitaria universale porta a diagnosi tardive, abbandono delle cure e difficoltà nel procurarsi medicinali

poliambulatorio

pediatrico. L’80% dei tumori infantili si presenta già Paesi piùdipoveri. Essi sono l’1% dei casi totali ell’ottobre 2001 durante unoggi voloneinotturno soccorso di cancro PaesidiadPoggio alto/medio reddito, ma ben il un elicottero del 118 si schianta sullenei colline 4%inincinque. quelli aQuesti bassoincidenti reddito. La differenza nei tassi Ballone, vicino a Grosseto, muoiono di sopravvivenza segna un’ulteriore diseguaglianza. occupano per qualche giorno le prime pagine dei giornali ma In occidente sopravvivela ilvita 75-85% dei bambini a cui subito gli articoli vengono sostituiti da altra cronaca, diagnosticato un cancro, ed i turni continuano ed altri, viene con semplicità, prendono il nei Paesi a medio e tra di il 50 il 20%. posto dei morti, come in guerra.basso Certo reddito la caduta uneaereo Per bambini ecollettivo adolescenti conincidente il cancro, o di un elicottero colpiscono di più l’immaginario di un in l’assenza cui è una copertura universale portasolo a diagnosi coinvolta un autoambulanza, unadimacchina della sanitaria polizia o dei carabinieri, un metà febbraio si ricordano tutti i bambini e cure e La difficoltà po’ più strano magari se ad esseretardive, coinvoltiabbandono sono pure i delle vigili del fuoco. velocità nel gli adolescenti malati di tumore e anche tutti i procurarsi medicinali o seguire Anche in nel soccorso non è un ebbrezza ma una necessità. Volare a volteil��follow-up. l’unico sistema medici e i ricercatori impegnati a salvare loro la vita. Italia, la con presenza di tempo un sistema sanitario per arrivare in tempo. In urgenza si devenonostante uscire anche il brutto e di notte, In Italia circa 1.380 bambini e 780 adolescenti pubblico, la mancanza di risorse in sanità e la tossicità con la nebbia, si corre anche quando le strade sono viscide e scure, fa parte del si ammalano di tumore ogni anno, pari a 164 casi finanziaria delnotte cancro, compromettono mestiere. A bordo non ci sono i reduci da una in discoteca, ci sonoi risultati dei padridelle per milione di bambini e 269 casi per milione di terapie e mettono rischiomia le risorse di famiglia che vanno in soccorso di feriti e malati.a Nella carrierafinanziarie ho fatto ildelle adolescenti. E se il trend con cui si ammalano i più famiglie.e “Sconfiggere il cancro è una delleper piùdei grandi Pronto Soccorso per 2 anni in provincia sono uscito anche in ambulanza piccoli resta ancora stabile, per teenager e giovani pererano la salute – dice trasporti urgenti. In epoca pre 118sfide le cose un pòdell’intero diverse. Migenere riferiscoumano ad un’era adulti continua a salire (circa del 2 per cento all’anno). presidente di SoleterreFrancesco - Nel nostro antecedente al 27 marzo 1992 Damiano quando il Rizzi, Presidente della Repubblica ono 90 mila ogni anno i morti inSoleterre Italia per ha patologie legate A livello mondiale l’organizzazione lavorodelle abbiamo toccato con mano come sanitario, la possibilità Cossiga firmò il decreto di istituzione centrali operative di allarme all’inquinamento. Il dato sull’esperienza emerge dal ventesimo presentato un dossier costruito in 6 Congresso di cancrosperimentato e di curarsi dipenda da diversi riproponendo su scala nazionale diil ammalarsi modello originale a Bologna, In sulle malattie respiratorieche dal traccia titolo “Asma Paesinazionale in 3 continenti, Italia compresa, un Bronchiale sociali,per ambientali, economici ad e esempio politici. Dal emergenza bisognava fare un girofattori di telefonate mezzi e destinazione e Bpco: obiettivi, nuovi strategie” che si è quadro dellenuovi diseguaglianze nellarimedi, cura nuove del tumore è più che mai chiaro come di un paziente neurochirurgico, nostro per un osservatorio trasporto medicalizzato si sceglieva fra il solo svolto il mese scorso a Verona alla presenza di 350 specialisti. pediatrico e spiega come per vincere la sfida globale sistemi sanitari pubblici, finanziati la fiscalità medico del pronto soccorso e l’anestesista, non esistevano le èquipe con predefinite, Gli ilono esperti avrebbero dubbi nell’individuare 90 non milanecessario ogni anno i morti capoluogo scaligero, l’asma interessa contro cancro sia investire sulla sanità il fumo e La giornata internazionale generale e gestiti pluralità soggetti,o con il paziente non era intubato era il medico del PS da cheuna usciva per undi“cranico” contro il cancro infantile è stata ideatase da Childhood l’inquinamento atmosferico come principali responsabili delle in Italia per patologie legate 18 mila persone e il Bpco 14 mila. Ma pubblica. L’OMS, infatti, stima che nel 2030 saranno il diretto coinvolgimento dei cittadini, siano lain sola un “vascolare”, sostituito dal chirurgo di reparto. Si viveva così. In autostrada mondiale associazioni guidate malattie respiratorie che affliggono quindici italiani Cancer International, rete all’inquinamento. Il persistenti dato emerge dal il doppio è tutto il Venetodiad181 essere interessato locali e nazionali, diagnosticati 21,4 milioni di tumori, quasi risposta credibile arginare prossimi ambulanza ti passano tutti… Ti prendi la tua rivincitaper sulle statali eleinmorti città. dei A bordo da genitori, provenienti 90 Paesi e 5 qui continenti: sei sono i messaggi chiave su 100. ventesimo nazionale sulle che vede da da questo flagello: le malattie rispetto al 2008.Congresso Una crescita esponenziale nella cura del cancro appare fai i tuoi controlli, speri che tuttoanni. vada L’ineguaglianza bene, confidi nell’abilità dell’autista mentre “Per combattere fumo abbiamo potuto contare sulla leggedella campagna 2017. E malattie respiratorie dal titolo “Asma respiratorie terza anche con lo slogan rappresentano della Giornatalacoincide il fine ultimo i Paesi a basso e medio ilreddito in prima linea contro evidentePensi nei Paesi in viaadite sviluppo, se ilche nostro la sirena sulla testa ti spacca le orecchie. raramente stesso e ama quello Sirchia. Dopo 23qui, tentativi formulare una normativa antifumo Bronchiale e Bpco: nuovi di alle mortecure e siper prevede la dell’iniziativa: “Migliore causa accesso bimbiche e adolescenti malati di cancro in passi col rosso la piaga del secolo: doveobiettivi, iditassi dinuovi sopravvivenza sistema non verràsul nutrito può succedere quando ad unsanitario incrocio, pubblico sei solo concentrato malatodelle partire da inizio Novecento il dei Responsabile nuove che si- dice è svolto di tali patologie siapiccoli destinata sonoarimedi, più bassi, sistrategie” avranno il 60/70% tumori del Centro risorse umane ed economiche necessarie, anche e sulla destinazione troppo lontana. Ormai da tanto tempo lavoro a in tutto il mondo”, in modoprevalenza tale da garantire ai più il diritto di essere seguiti condi arrivo sempre nazionale Studi di farmacoeconomia e farmacoepidemiologia il mese scorso a Verona alla presenza ad aumentare. Di questa correlazione globali. Italia guarire dal cancro diventerà una questione di Venezia centro storico, qui ci sono le barche, faccio servizio in un reparto, non esco le migliori terapie disponibili. respiratoria, Roberto Negro l’ultimo è andato di 350 specialisti. Glialla esperti non malattia con gravi malattie è convinto da anni L’ineguaglianza socialeDal base– finalmente della ricchidelle e poveri”. più. Ma penso spesso agli equipaggi idroambulanze che partono di notte, con in porto grazie al nell’individuare fatto che èevidente statoilindividuato un responsabile: il avrebbero dubbi fumo anche un illustre pneumologo veronese, si mostra particolarmente nel cancro la pioggia, in inverno, a prendere qualcuno nelle isole dell’estuarioFrancesca a Treporti oBruni a L’inquinamento proprietario del locale, costretto a far rispettare il divieto per non e l’inquinamento atmosferico come Roberto Dal Negro, responsabile del Pellestrina. E’ un tipo di soccorso decisamente singolare, l’opposto di quello alpino. questo è certo. La incorrere sanzioni”. Pochi passimalattie avanti, principali inresponsabili delle Centro Nazionale Studicorrelazione Respiratori tra di da polveri sottili A Venezia le idroambulanze vengono osservate con curiosità dai turisti, si notano presenza di tumori e presenza polveri invece, sul fronte dell’inquinamento L’inquinamento respiratorie persistenti che affliggono Verona, secondo il quale “di dismog si eccome di giorno, nel loro colori giallo e rosso, magari in estate col sole. A volte e il fumo i principali sottili certa. èNon solo, è cresciuta nel atmosferico: a onor quindici italiani“l’imprenditoria, su 100. muore,èquesto certo. La correlazione tra da polveri sottili gli equipaggi corrono preceduti dalla sirena facendo lo slalom in Canal Grande fra corso deglidianni. E aepagarne del“Per vero,combattere ha fatto molto per ridurre imputati il fumo abbiamoil presenza tumori presenzaledimaggiori polveri gondole e vaporetti, a volte vanno piano di ritorno da una dimissione protetta. Un e il fumo i principali conseguenze soggetti più deboli: fenomeno – sottolinea NeroSirchia. – sul potuto contare sulla Dal legge sottili è certa.sono Non isolo, è cresciuta nel bel lavoro all’aperto si può pensare lavorando all’interno di uffici o ospedali. Ma è anziani, categoria in conseguenze cui arriva al 60%, piano enti,di invece il una trasporto Dopo 23degli tentativi formulare normativa antifumo a imputati partire corso degli anni. E a pagarne le maggiori sono brutta la laguna di notte, in inverno, con il vento e la pioggia, pessima con la nebbia e bambini, dove pubblico è balbettante quanto a del Centro nazionale i soggetti più deboli: anziani, da inizio Novecento - dicee,il Responsabile categoria in cuisiamo arriva addirittura al 60%, e anche se hai il radar. Non ci sono luci sui pali che segnano i canali appena fuori dal all’80%”. La lotta alle addirittura malattie respiratorie emissioni domestiche, doveecifarmacoepidemiologia sono i controlli, è facilerespiratoria, eluderli”. Studi di farmacoeconomia bambini, dove siamo all’80%”. siLaattua lottacon allel’adozione malattie centro e si corre in planata, se qualcosa va storto sei solo. Di notte, vestito, in mezzo misure preventive a medio e lungo termine e limitiaidonei, I veneti soffrono di malattie alleèvie respiratorie Roberto Dalche Negro – finalmente l’ultimo andato in porto hanno grazie di respiratorie si attua con l’adozione di misure preventive medio all’acqua, per quanto ce la fai a nuotare? Se la radio è fuori uso e sei vivo puoi solo polveri sottili (Pm10 e Pmdelle 2,5),polveri a salvaguardia dellae superato quota 600 mila. al fatto che è stato individuato un responsabile: il proprietario specie e lungodelle termine e limiti idonei, specie sottili (Pm10 sperare ed aspettare anche tu che qualcuno ti venga a prendere, un altro che abbia dell’intera popolazione. 270 mila quelli malati ildidivieto Bpco (broncopneumopatia delSarebbero locale, costretto a far rispettare per non incorrere in salute Pm 2,5), a salvaguardia della salute dell’intera popolazione. il coraggio di uscire per te, quando le persone normali si assicurano di aver chiuso cronica ostruttiva) e diavanti, asma invece, bronchiale e 340dell’inquinamento mila gli affetti da sanzioni”. Pochi passi sul fronte bene tutte le finestre e vanno a letto. Qualcuno dirà: è il loro mestiere, rischiano ma asma grave. “l’imprenditoria, Secondo ESCAPEa (European Study Cohortes for atmosferico: onor del vero, ha of fatto molto per saranno pagati bene. E’ vero solo che rischiano e sono molto stimati. Elicotteri ed Air Pollution Effects), uno studioDal europeo 2010 al 2014 ridurre il fenomeno – sottolinea Nero –che suldal piano degli enti, ambulanze, Vigili del fuoco, PS e Carabinieri, Guardia Costiera e Finanzieri, quando ha esaminato 21 città europee, Verona èe,risultata secondo invece il trasporto pubblico è balbettante quanto aalemissioni Nel febbraio scorso, la Procura di Venezia è sfrecciano coi lampeggianti accesi provo un senso di sicurezza, ma temo per loro posto per l’aria irrespirabile e le polveri sottili. In particolare nel domestiche, dove ci sono i controlli, è facile eluderli”. intervenuta dopo l’allarme lanciato da un gruppo di e quello che vanno ad affrontare. Questa gente crede nella propria scelta e la vive capoluogo l’asma interessaalle 18 mila persone e ilhanno Bpco I veneti scaligero, che soffrono di malattie vie respiratorie pediatri veneti, ha ascoltato le loro preoccupazioni, come una missione ed a volte muore nel tentativo di salvare un altro, Un’ occasione 14 mila. quota Ma è 600 tuttomila. il Veneto ad essere interessato da questo superato riservandosi l’ipotesi di aprire un fascicolo così da di riflessione spero profonda e produttiva per chi ha responsabilità di governo e la flagello: qui 270 le malattie rappresentano la terza Sarebbero mila quellirespiratorie malati di Bpco (broncopneumopatia accertare la presenza di reati ambientali. I pediatri possibilità di stipendiare dignitosamente una classe di lavoratori troppo orgogliosa causa morte e sie prevede che la prevalenza di tali cronicadiostruttiva) di asma bronchiale e 340 mila gli patologie affetti da veneti hanno evidenziato la potenza distruttiva delle per lamentarsi di un trattamento indegno di chi rischia per professione nell’aiutare sia ad aumentare. Di(European questa correlazione con gravi asmadestinata grave. Secondo ESCAPE Study of Cohortes for polveri sottili sui sistemi immunitari dei bambini il prossimo. malattie è convinto da anni un che illustre pneumologo Air Pollution Effects), uno studioanche europeo dal 2010 al 2014 che provoca casi molto gravi e cronici di malattie al E noi ogni tanto non perdiamo l’occasione di ringraziali per tutto quello che fanno, famosi pugni verdi personaggio della Marvel più amato dei fumetti, ossia veronese, Roberto Daldel Negro, responsabile Centroal Nazionale ha esaminato 21 città europee, Verona è del risultata secondo sistema respiratorio. da vivi. l’Incredibile Hulk, diventano il simbolo della campagna di sensibilizzazione Studi di Verona, secondo il quale si muore, posto Respiratori per l’aria irrespirabile e le polveri sottili.“diInsmog particolare nel #Lottoanchio2017 promossa dall’Ageop Ricerca Onlus – Associazione Genitori Ematologia Oncologia Pediatrica – che da oltre trent’anni si impegna per accogliere e assistere i piccoli pazienti oncologici e le loro famiglie – in occasione della XV Giornata mondiale contro il cancro infantile che ricorre il 15 febbraio. Per la campagna sono stati scelti i pugni di Hulk poiché rappresentano l’emblema della forza che ciascuno può donare a un bambino che sta lottando i pensa che il volontariato sia qualcosa Il progetto, che ha ricevuto dalla Regione capito il valore della formazione perché duramente contro il cancro. solo per i pensionati e non per i Veneto un finanziamento di 50mila euro, a volte ci sono momenti non facili da Come ha spiegato la presidente dell’Ageop Ricerca Onlus, Roberta Zampa: giovani perché non sono affidabili. La realtà ha visto il coinvolgimento di 30 giovani, gestire emotivamente. Il volontariato non “Non serve essere supereroi per prendere parte alla lotta contro il cancro infantile. è che non sono preparati”. Così Patrizia perlopiù donne, delle province di Padova va assolutamente improvvisato”, hanno Ognuno di noi, nella sua quotidianità, può fare qualcosa di importante”. Serblin, psicologa dell’Istituto Serblin per e Vicenza, selezionati mediante colloquio. commentato alcuni partecipanti. La campagna, che è presente sulla piattaforma di crowdfunding Ideaginger, l’Infanzia e l’Adolescenza di Vicenza, che Il percorso li ha portati a comprendere Il tema del volontariato è stato affrontato nasce con l’intento di raccogliere 30 mila euro per assicurare un anno di cura a tre nel 2014 ha avviato, in collaborazione con come operare in tre specifici contesti: anche sotto il profilo della trasparenza: visto bimbi malati di tumore e offrire a loro e alle loro famiglie ospitalità gratuita nelle la Fondazione Città della Speranza, un nei reparti di Pediatria e Oncoematologia l’alto numero di associazioni esistenti, è case Ageop. percorso di formazione per gli aspiranti Pediatrica degli ospedali di Padova e quanto mai necessario che anche chi dona Tanti sono gli artisti italiani che hanno deciso di sposare questa causa solidale volontari con l’obiettivo di sensibilizzare e Vicenza; nelle iniziative di raccolta fondi; sappia orientarsi e capisca come vengono attraverso i loro spettacoli. Per informazioni e acquistare i biglietti degli spettacoli: accompagnare i giovani dai 18 ai 30 anni nell’accompagnamento delle scolaresche gestiti i soldi. Proprio su sollecitazione di www.coupononlus.it al vero significato del fare volontariato. Che nella cosiddetta “Torre della ricerca”. Città della Speranza, il Veneto ha fatto un

N

Dr. Giampiero Salvati Medico Chirurgo Specialista in malattie reumatiche Ecografia articolare e muscolo-scheletrica Delta Medica - Affidea Via Rialto, 12, 35043 Monselice PD Tel. 0429 783000 – www.deltamedica.affidea.it

A

S

Più di 600mila veneti soffrono di malattie alle vie respiratorie Più di 600mila veneti soffrono di malattie alle vie respiratorie

la scHeda

S

#Lottoanchio2017 Una campagna per aiutare i bimbi che lottano

Il progetto: volontari tra i letti dei bambini malati di cancro

l’allarMe dei L’allarme deI pediatri pedIaTrI

I

“S è anche WEB Salute

Salute

>> I consigli dei nostri Medici di Zona su www.lapiazzaweb.it >> Seguici !!!

via Lisbona, 10 · 35127 Padova · tel. 049 8704884 · info@givemotions.it · www.givemotions.it

non è improvvisazione!

“Attraverso questa esperienza abbiamo

importante passo avanti.


la laPiazza iazza

www.lapiazzaweb.it

alute Salute

25

Il cancro infantile si sconfigge insieme Editoriale

I soccorritori non possono morire!

L’assenza di una copertura sanitaria universale porta a diagnosi tardive, abbandono delle cure e difficoltà nel procurarsi medicinali

pediatrico. L’80% dei tumori infantili si presenta già Paesi piùdipoveri. Essi sono l’1% dei casi totali ell’ottobre 2001 durante unoggi voloneinotturno soccorso di cancro PaesidiadPoggio alto/medio reddito, ma ben il un elicottero del 118 si schianta sullenei colline 4%inincinque. quelli aQuesti bassoincidenti reddito. La differenza nei tassi Ballone, vicino a Grosseto, muoiono di sopravvivenza segna un’ulteriore diseguaglianza. occupano per qualche giorno le prime pagine dei giornali ma In occidente sopravvivela ilvita 75-85% dei bambini a cui subito gli articoli vengono sostituiti da altra cronaca, diagnosticato un cancro, ed i turni continuano ed altri, viene con semplicità, prendono il nei Paesi a medio e tra di il 50 il 20%. posto dei morti, come in guerra.basso Certo reddito la caduta uneaereo Per bambini ecollettivo adolescenti conincidente il cancro, o di un elicottero colpiscono di più l’immaginario di un in l’assenza cui è una copertura universale portasolo a diagnosi coinvolta un autoambulanza, unadimacchina della sanitaria polizia o dei carabinieri, un metà febbraio si ricordano tutti i bambini e cure e La difficoltà po’ più strano magari se ad esseretardive, coinvoltiabbandono sono pure i delle vigili del fuoco. velocità nel gli adolescenti malati di tumore e anche tutti i procurarsi medicinali o seguire Anche in nel soccorso non è un ebbrezza ma una necessità. Volare a volteilèfollow-up. l’unico sistema medici e i ricercatori impegnati a salvare loro la vita. Italia, la con presenza di tempo un sistema sanitario per arrivare in tempo. In urgenza si devenonostante uscire anche il brutto e di notte, In Italia circa 1.380 bambini e 780 adolescenti pubblico, la mancanza di risorse in sanità e la tossicità con la nebbia, si corre anche quando le strade sono viscide e scure, fa parte del si ammalano di tumore ogni anno, pari a 164 casi finanziaria delnotte cancro, compromettono mestiere. A bordo non ci sono i reduci da una in discoteca, ci sonoi risultati dei padridelle per milione di bambini e 269 casi per milione di terapie e mettono rischiomia le risorse di famiglia che vanno in soccorso di feriti e malati.a Nella carrierafinanziarie ho fatto ildelle adolescenti. E se il trend con cui si ammalano i più famiglie.e “Sconfiggere il cancro è una delleper piùdei grandi Pronto Soccorso per 2 anni in provincia sono uscito anche in ambulanza piccoli resta ancora stabile, per teenager e giovani pererano la salute – dice trasporti urgenti. In epoca pre 118sfide le cose un pòdell’intero diverse. Migenere riferiscoumano ad un’era adulti continua a salire (circa del 2 per cento all’anno). presidente di SoleterreFrancesco - Nel nostro antecedente al 27 marzo 1992 Damiano quando il Rizzi, Presidente della Repubblica A livello mondiale l’organizzazione Soleterre ha lavorodelle abbiamo toccato con mano come sanitario, la possibilità Cossiga firmò il decreto di istituzione centrali operative di allarme presentato un dossier costruito sull’esperienza in 6 di cancrosperimentato e di curarsi dipenda da diversi riproponendo su scala nazionale diil ammalarsi modello originale a Bologna, In Paesi in 3 continenti, Italia compresa, che traccia un sociali,per ambientali, economici ad e esempio politici. Dal emergenza bisognava fare un girofattori di telefonate mezzi e destinazione quadro delle diseguaglianze nella cura del tumore è più che mai chiaro come di un paziente neurochirurgico, nostro per un osservatorio trasporto medicalizzato si sceglieva fra il solo pediatrico e spiega come per vincere la sfida globale sistemi sanitari pubblici, finanziati la fiscalità medico del pronto soccorso e l’anestesista, non esistevano le èquipe con predefinite, 90 sia milanecessario ogni anno i morti capoluogo scaligero, l’asma interessa contro ilono cancro investire sulla sanità generale e gestiti pluralità soggetti,o con il paziente non era intubato era il medico del PS da cheuna usciva per undi“cranico” La giornata internazionale contro il cancro infantile è stata ideatase da Childhood in Italia per patologie legate 18 mila persone e il Bpco 14 mila. Ma pubblica. L’OMS, infatti, stima che nel 2030 saranno il diretto coinvolgimento dei cittadini, siano lain sola un “vascolare”, sostituito dal chirurgo di reparto. Si viveva così. In autostrada Cancer International, rete mondiale associazioni guidate all’inquinamento. Il dato emerge dal il doppio è tutto il Venetodiad181 essere interessato locali e nazionali, diagnosticati 21,4 milioni di tumori, quasi risposta credibile arginare prossimi ambulanza ti passano tutti… Ti prendi la tua rivincitaper sulle statali eleinmorti città. dei A bordo da genitori, provenienti 90 Paesi e 5 qui continenti: sei sono i messaggi chiave ventesimo nazionale sulle che vede da da questo flagello: le malattie rispetto al 2008.Congresso Una crescita esponenziale nella cura del cancro appare fai i tuoi controlli, speri che tuttoanni. vada L’ineguaglianza bene, confidi nell’abilità dell’autista mentre malattie dal titolo “Asma terza anche con della campagna 2017. Erespiratorie lo slogan rappresentano della Giornatalacoincide il fine ultimo i Paesi a bassorespiratorie e medio reddito in prima linea contro evidentePensi nei Paesi in viaadite sviluppo, se ilche nostro la sirena sulla testa ti spacca le orecchie. raramente stesso e ama quello Bronchiale e Bpco: di alle mortecure e siper prevede la dell’iniziativa: “Migliore causa accesso bimbiche e adolescenti malati di cancro in passi col rosso la piaga del secolo: qui,nuovi doveobiettivi, i tassi dinuovi sopravvivenza sistema non verràsul nutrito può succedere quando ad unsanitario incrocio, pubblico sei solo concentrato malatodelle nuovesistrategie” si è svolto di tali patologie siapiccoli destinata sonorimedi, più bassi, avranno che il 60/70% dei tumori risorse umane ed economiche necessarie, anche e sulla destinazione troppo lontana. Ormai da tanto tempo lavoro a in tutto il mondo”, in modoprevalenza tale da garantire ai più il diritto di essere seguiti condi arrivo sempre il mese scorso a Verona alla presenza ad aumentare. Di questa correlazione globali. Italia guarire dal cancro diventerà una questione di Venezia centro storico, qui ci sono le barche, faccio servizio in un reparto, non esco le migliori terapie disponibili. di 350 specialisti. non malattia con gravi malattie è convinto da anni L’ineguaglianza socialeGliallaesperti base della ricchidelle e poveri”. più. Ma penso spesso agli equipaggi idroambulanze che partono di notte, con avrebbero dubbi nell’individuare il fumo anche un illustre pneumologo veronese, si mostra particolarmente evidente nel cancro la pioggia, in inverno, a prendere qualcuno nelle isole dell’estuarioFrancesca a Treporti oBruni a L’inquinamento e l’inquinamento atmosferico come Roberto Dal Negro, responsabile del Pellestrina. E’ un tipo di soccorso decisamente singolare, l’opposto di quello alpino. principali responsabili delle malattie Centro Nazionale Studi Respiratori di da polveri sottili A Venezia le idroambulanze vengono osservate con curiosità dai turisti, si notano respiratorie persistenti che affliggono Verona, secondo il quale “di smog si eccome di giorno, nel loro colori giallo e rosso, magari in estate col sole. A volte e il fumo i principali quindici italiani su 100. muore, questo è certo. La correlazione tra gli equipaggi corrono preceduti dalla sirena facendo lo slalom in Canal Grande fra imputati “Per combattere il fumo abbiamo presenza di tumori e presenza di polveri gondole e vaporetti, a volte vanno piano di ritorno da una dimissione protetta. Un potuto contare sulla legge Sirchia. sottili è certa. Non solo, è cresciuta nel bel lavoro all’aperto si può pensare lavorando all’interno di uffici o ospedali. Ma è Dopo 23 tentativi di formulare una normativa antifumo a partire corso degli anni. E a pagarne le maggiori conseguenze sono brutta la laguna di notte, in inverno, con il vento e la pioggia, pessima con la nebbia da inizio Novecento - dice il Responsabile del Centro nazionale i soggetti più deboli: anziani, categoria in cui arriva al 60%, e anche se hai il radar. Non ci sono luci sui pali che segnano i canali appena fuori dal Studi di farmacoeconomia e farmacoepidemiologia respiratoria, bambini, dove siamo addirittura all’80%”. La lotta alle malattie centro e si corre in planata, se qualcosa va storto sei solo. Di notte, vestito, in mezzo Roberto Dal Negro – finalmente l’ultimo è andato in porto grazie respiratorie si attua con l’adozione di misure preventive a medio all’acqua, per • quanto ce la fai a nuotare? Se la radio è fuori uso e sei vivo puoi solo al fatto che è stato individuato un responsabile: il proprietario e lungo termine e limiti idonei, specie delle polveri sottili (Pm10 e sperare ed aspettare anche tu che qualcuno ti venga a prendere, un altro che abbia del locale, costretto a far rispettare il divieto per non incorrere in Pm 2,5), a salvaguardia della salute dell’intera popolazione. il coraggio di uscire per te, quando le persone normali si assicurano di aver chiuso sanzioni”. Pochi passi avanti, invece, sul fronte dell’inquinamento bene tutte le• finestre e vanno a letto. Qualcuno dirà: è il loro mestiere, rischiano ma atmosferico: “l’imprenditoria, a onor del vero, ha fatto molto per saranno pagati • bene. E’ vero solo che rischiano e sono molto stimati. Elicotteri ed ridurre il fenomeno – sottolinea Dal Nero – sul piano degli enti, ambulanze, Vigili del fuoco, PS e Carabinieri, Guardia Costiera e Finanzieri, quando • invece il trasporto pubblico è balbettante e, quanto a emissioni Nel febbraio scorso, la Procura di Venezia è sfrecciano coi lampeggianti accesi provo un senso di sicurezza, ma temo per loro domestiche, dove ci sono i controlli, è facile eluderli”. intervenuta dopo l’allarme lanciato da un gruppo di e quello che• vanno ad affrontare. Questa gente crede nella propria scelta e la vive I veneti che soffrono di malattie alle vie respiratorie hanno pediatri veneti, ha ascoltato le loro preoccupazioni, come una missione ed a volte muore nel tentativo di salvare un altro, Un’ occasione superato quota 600 mila. riservandosi l’ipotesi di aprire un fascicolo così da di riflessione spero profonda e produttiva per chi ha responsabilità di governo e la • Sarebbero 270 mila quelli malati di Bpco (broncopneumopatia accertare la presenza di reati ambientali. I pediatri possibilità di stipendiare dignitosamente una classe di lavoratori troppo orgogliosa cronica ostruttiva) e di asma bronchiale e 340 mila gli affetti da veneti hanno evidenziato la potenza distruttiva delle • di un trattamento indegno di chi rischia per professione nell’aiutare per lamentarsi asma grave. Secondo ESCAPE (European Study of Cohortes for polveri sottili sui sistemi immunitari dei bambini il prossimo. Air Pollution Effects), uno studio europeo che dal 2010 al 2014 che provoca casi molto gravi e cronici di malattie al E noi ogni tanto non perdiamo l’occasione di ringraziali per tutto quello che fanno, famosi pugni verdi del personaggio della Marvel più amato dei fumetti, ossia ha esaminato 21 città europee, Verona è risultata al secondo sistema respiratorio. da vivi. l’Incredibile Hulk, diventano il simbolo della campagna di sensibilizzazione posto per l’aria irrespirabile e le polveri sottili. In particolare nel #Lottoanchio2017 promossa dall’Ageop Ricerca Onlus – Associazione Genitori Ematologia Oncologia Pediatrica – che da oltre trent’anni si impegna per accogliere e assistere i piccoli pazienti oncologici e le loro famiglie – in occasione della XV Giornata mondiale contro il cancro infantile che ricorre il 15 febbraio. Per la campagna sono stati scelti i pugni di Hulk poiché rappresentano l’emblema della forza che ciascuno può donare a un bambino che sta lottando i pensa che il volontariato sia qualcosa Il progetto, che ha ricevuto dalla Regione capito il valore della formazione perché duramente contro il cancro. solo per i pensionati e non per i Veneto un finanziamento di 50mila euro, a volte ci sono momenti non facili da Come ha spiegato la presidente dell’Ageop Ricerca Onlus, Roberta Zampa: giovani perché non sono affidabili. La realtà ha visto il coinvolgimento di 30 giovani, gestire emotivamente. Il volontariato non “Non serve essere supereroi per prendere parte alla lotta contro il cancro infantile. è che non sono preparati”. Così Patrizia perlopiù donne, delle province di Padova va assolutamente improvvisato”, hanno Ognuno di noi, nella sua quotidianità, può fare qualcosa di importante”. Serblin, psicologa dell’Istituto Serblin per e Vicenza, selezionati mediante colloquio. commentato alcuni partecipanti. La campagna, che è presente sulla piattaforma di crowdfunding Ideaginger, l’Infanzia e l’Adolescenza di Vicenza, che Il percorso li ha portati a comprendere Il tema del volontariato è stato affrontato nasce con l’intento di raccogliere 30 mila euro per assicurare un anno di cura a tre nel 2014 ha avviato, in collaborazione con come operare in tre specifici contesti: anche sotto il profilo della trasparenza: visto bimbi malati di tumore e offrire a loro e alle loro famiglie ospitalità gratuita nelle la Fondazione Città della Speranza, un nei reparti di Pediatria e Oncoematologia l’alto numero di associazioni esistenti, è case Ageop. percorso di formazione per gli aspiranti Pediatrica degli ospedali di Padova e quanto mai necessario che anche chi dona Tanti sono gli artisti italiani che hanno deciso di sposare questa causa solidale volontari con l’obiettivo di sensibilizzare e Vicenza; nelle iniziative di raccolta fondi; sappia orientarsi e capisca come vengono attraverso i loro spettacoli. Per informazioni e acquistare i biglietti degli spettacoli: accompagnare i giovani dai 18 ai 30 anni nell’accompagnamento delle scolaresche gestiti i soldi. Proprio su sollecitazione di www.coupononlus.it al vero significato del fare volontariato. Che nella cosiddetta “Torre della ricerca”. Città della Speranza, il Veneto ha fatto un

N

A

Più di 600mila veneti soffrono di malattie alle vie respiratorie

la scHeda

S

#Lottoanchio2017 Una campagna per aiutare i bimbi che lottano

Il progetto: volontari tra i letti dei bambini malati di cancro

l’allarMe deI pedIaTrI

I

“S

non è improvvisazione!

“Attraverso questa esperienza abbiamo

importante passo avanti.


laPiazza

26

Salute

www.lapiazzaweb.it

Proloterapia: tutto quello che c’è da sapere sui Ntrattamenti Editoriale

I soccorritori non possono morire!

ell’ottobre 2001 durante un volo notturno di soccorso un elicottero del 118 si schianta sulle colline di Poggio Ballone, vicino a Grosseto, muoiono in cinque. Questi incidenti occupano per qualche giorno le prime pagine dei giornali ma a proloterapia (o terapia proliferativa) è una terapia che vengono basandosi su una importanti nella stabilizzazione e nella dinamica subito gli articoli vengono sostituiti da altra cronaca, la vita basata sul concetto che la flogosi (o infiammazione) somministrati buona anamnesi articolare. ed i turni continuano ed altri, con semplicità, prendono il non debba essere combattuta con la somministrazione direttamente ed un buon La proloterapia si presenta quindi come una valida posto dei morti, come in guerra. Certo la caduta di un aereo topica o sistemica di farmaci antiinfiammatori, come nelle sedi colpite approccio clinico. alternativa alla terapia tradizionale nel trattamento del o di un elicottero colpiscono di più l’immaginario collettivo di un incidente in cui è abitualmente (e spesso erroneamente) viene fatto. Tali dall’infiammazione, Un esempio dolore causato da infiammazione. coinvolta un autoambulanza, una macchina della polizia o dei carabinieri, solo un farmaci svolgono infatti la loro azione rallentando o aumentando la particolarmente Basandosi sull’uso di sostanze naturali (come il po’ più strano magari se ad essere coinvolti sono pure i vigili del fuoco. La velocità impedendo la cascata di eventi che porta (attraverso vascolarizzazione importante viene glucosio) o addirittura autologhe (come i fattori di nel soccorso non è un ebbrezza ma una necessità. Volare a volte è l’unico sistema l’infiammazione stessa) alla guarigione dei tessuti (neoangiogenesi) dalla cervicalgia crescita derivati dalle piastrine dello stesso paziente), per arrivare in tempo. In urgenza si deve uscire anche con il brutto tempo e di notte, colpiti. In altre parole, l’infiammazione è quel fenomeno e incrementando e dalla lombalgia, è praticamente priva di controindicazioni, effetti con la nebbia, si corre anche quando le strade sono viscide e scure, fa parte del naturale ed “interno” che l’organismo sfrutta per il richiamo situazioni molto collaterali o interazioni farmacologiche, e può pertanto mestiere. A bordo non ci sono i reduci da una notte in discoteca, ci sono dei padri arrivare, in stadi differenti, alla riparazione delle lesioni. delle cellule comuni, che essere somministrata a tutti i tipi di pazienti. I pazienti di famiglia che vanno in soccorso di feriti e malati. Nella mia carriera ho fatto il L’infiammazione determina dolore a causa di alcuni proinfiammatorie, in molti casi stessi vanno tuttavia informati circa la possibilità di Pronto Soccorso per 2 anni in provincia e sono uscito anche in ambulanza per dei “mediatori”, che sono liberati nei tessuti colpiti, ma allo scopo di far non hanno una un lieve e transitorio peggioramento delle condizioni trasporti urgenti. In epoca pre 118 le cose erano un pò diverse. Mi riferisco ad un’era che in realtà precorrono l’arrivo di cellule specializzate pervenire in loco origine chiara, e cliniche e del dolore stesso, così come della possibilità antecedente al 27 marzo 1992 quando il Presidente della Repubblica Francesco (i fibroblasti), i quali daranno il via alla cicatrizzazione le cellule deputate nelle quali con la di un altrettanto transitorio bruciore che può essere Cossiga firmò il decreto di istituzione delle centrali operative di allarme sanitario, e alla guarigione dei tessuti malati. Interrompere alla guarigione del tessuto. Pertanto si può affermare radiografia tradizionale, la TAC, la RMN, l’ecografia o la avvertito durante la somministrazione delle sostanze riproponendo su scala nazionale il modello originale sperimentato a Bologna, In questa cascata di eventi complessi allo scopo di lenire che la proloterapia non combatte, bensì “aiuta” scintigrafia non si giunge ad una diagnosi di certezza. proloterapiche. emergenza bisognava fare un giro di telefonate per mezzi e destinazione ad esempio il dolore porta sì alla scomparsa dello stesso, ma rende l’infiammazione a svolgere la sua fisiologica azione Nella maggior parte di questi casi il dolore è causato di un paziente neurochirurgico, per un trasporto medicalizzato si sceglieva fra il incompleta la guarigione di muscoli, tendini, legamenti riparativa. da lesioni misconosciute o distrazioni e distensioni medico del pronto soccorso e l’anestesista, non esistevano le èquipe predefinite, o articolazioni, la possibilità di cronicizzazione della La proloterapia viene utilizzatacapoluogo negli Stati Uniti l’asma abnormi (anche senza lesione) dei numerosi legamenti ono 90conmila ogni anno i morti scaligero, interessa se il paziente non era intubato eraDr. il medico del PSSalvati che usciva per un “cranico” o Giampiero flogosi. Senza contare che alcune strutture come da quasi 60 anni. Le sue applicazioni sono, comeesiil Bpco presenti livello della colonna vertebrale, e che in Italia peril fatto patologie legate 18 mila persone 14 mila.a Ma un “vascolare”, sostituito dal chirurgo di reparto. Si Medico Chirurgoviveva così. In autostrada in le entesi (aree di inserzione tendini dal all’osso) o gli può immaginare, estremamente ènumerose: artriti, portano a cronicizzazione della infiammazione. Queste all’inquinamento. Il datodeiemerge tutto il Veneto ad essere interessato ambulanza ti passano tutti… Ti prendi la tua rivincita sulle statali e in città. A bordo Specialista in malattie reumatiche stessiventesimo tendini hanno una scarsissima tendinopatie (forme acute e croniche), di qui situazioni cliniche purtroppo rispondono molto poco a Congresso nazionalevascolarizzazione, sulle da forme questoiniziali flagello: le malattie fai i tuoi controlli, speri che tutto vada bene, confidi nell’abilità dell’autista mentre Ecografia articolare e muscolo-scheletrica pertanto i farmaci assuntidalpertitolo via “Asma sistemica hanno artrosi, traumatismi muscolari e tendinei, cervicalgie terapielafarmacologiche e/o fisiche, che spesso sono malattie respiratorie respiratorie rappresentano terza la sirena sulla testa ti spacca le orecchie. Pensi raramente a te stesso e a quello che Riceve: Affidea-Delta Medica pochissime possibilità arrivare al bersaglio e lombalgie, metatarsalgie, neuroma peraltro particolarmente costose e non sempre prive di Bronchiale e Bpco:dinuovi obiettivi, nuovi causa del causadi diMorton morte ed e si prevede che la può succedere quando passi col rosso ad un incrocio, sei Rialto, solo concentrato sul malato Monselice PD, Via 12 dolore. altre ancora. I bersagli della proloterapia possono effetti collaterali. rimedi, nuove strategie” che si è svolto prevalenza di tali patologie sia destinata e sulla destinazione di arrivo sempre troppo Tel. 0429lontana. 783000Ormai da tanto tempo lavoro a Lail proloterapia in alla senso diametralmente essere infatti tutte le strutture cheadhanno subito Di deiquesta Lecorrelazione patologie legamentose sono inoltre diffuse a mese scorso agisce a Verona presenza aumentare. Venezia centro storico, qui ci sono www.deltamedica.affi le barche, faccio servizio dea.it in un reparto, non esco opposto, basandosi su sostanze come non il glucosio (lo danni, a volte piccoli e non evidenziabili con lemalattie comuni è convinto tutte ledaarticolazioni, essendo i legamenti strutture di 350 specialisti. Gli esperti con gravi anni più. Ma penso spesso agli equipaggi delle idroambulanze che partono di notte, con zucchero comune) o inell’individuare fattori di crescita delle piastrine, metodiche di indagine, e che pertanto vanno estremamente poco considerate) avrebbero dubbi il fumo anche un sospettati illustre pneumologo veronese, (e assolutamente la pioggia, in inverno, a prendere qualcuno nelle isole dell’estuario a Treporti o a L’inquinamento e l’inquinamento atmosferico come Roberto Dal Negro, responsabile del Pellestrina. E’ un tipo di soccorso decisamente singolare, l’opposto di quello alpino. principali responsabili delle malattie Centro Nazionale Studi Respiratori di da polveri sottili A Venezia le idroambulanze vengono osservate con curiosità dai turisti, si notano respiratorie persistenti che affliggono Verona, secondo il quale “di smog si eccome di giorno, nel loro colori giallo e rosso, magari in estate col sole. A volte e il fumo i principali quindici italiani su 100. muore, questo è certo. La correlazione tra gli equipaggi corrono preceduti dalla sirena facendo lo slalom in Canal Grande fra imputati “Per combattere il fumo abbiamo presenza di tumori e presenza di polveri gondole e vaporetti, a volte vanno piano di ritorno da una dimissione protetta. Un potuto contare sulla legge Sirchia. sottili è certa. Non solo, è cresciuta nel bel lavoro all’aperto si può pensare lavorando all’interno di uffici o ospedali. Ma è Dopo 23 tentativi di formulare una normativa antifumo a partire corso degli anni. E a pagarne le maggiori conseguenze sono brutta la laguna di notte, in inverno, con il vento e la pioggia, pessima con la nebbia da inizio Novecento - dice il Responsabile del Centro nazionale i soggetti più deboli: anziani, categoria in cui arriva al 60%, e anche se hai il radar. Non ci sono luci sui pali che segnano i canali appena fuori dal Studi di farmacoeconomia e farmacoepidemiologia respiratoria, bambini, dove siamo addirittura all’80%”. La lotta alle malattie centro e si corre in planata, se qualcosa va storto sei solo. Di notte, vestito, in mezzo Roberto Dal Negro – finalmente l’ultimo è andato in porto grazie respiratorie si attua con l’adozione di misure preventive a medio all’acqua, per quanto ce la fai a nuotare? Se la radio è fuori uso e sei vivo puoi solo al fatto che è stato individuato un responsabile: il proprietario e lungo termine e limiti idonei, specie delle polveri sottili (Pm10 e sperare ed aspettare anche tu che qualcuno ti venga a prendere, un altro che abbia del locale, costretto a far rispettare il divieto per non incorrere in Pm 2,5), a salvaguardia della salute dell’intera popolazione. il coraggio di uscire per te, quando le persone normali si assicurano di aver chiuso In ambulatorio si eseguono i seguenti trattamenti nel pieno rispetto delle norme igienico-sanitarie sanzioni”. Pochi passi avanti, invece, sul fronte dell’inquinamento bene tutte le finestre e vanno a letto. Qualcuno dirà: è il loro mestiere, rischiano ma atmosferico: “l’imprenditoria, a onor del vero, ha fatto molto per saranno pagati bene. E’ vero solo che rischiano e sono molto stimati. Elicotteri ed ridurre il fenomeno – sottolinea Dal Nero – sul piano degli enti, ambulanze, Vigili del fuoco, PS e Carabinieri, Guardia Costiera e Finanzieri, quando invece il trasporto pubblico è balbettante e, quanto a emissioni Nel febbraio scorso, la Procura di Venezia è sfrecciano coi lampeggianti accesi provo un senso di sicurezza, ma temo per loro domestiche, dove ci sono i controlli, è facile eluderli”. intervenuta dopo l’allarme lanciato da un gruppo di e quello che vanno ad affrontare. Questa gente crede nella propria scelta e la vive I veneti che soffrono di malattie alle vie respiratorie hanno pediatri veneti, ha ascoltato le loro preoccupazioni, come una missione ed a volte muore nel tentativo di salvare un altro, Un’ occasione superato quota 600 mila. riservandosi l’ipotesi di aprire un fascicolo così da di riflessione spero profonda e produttiva per chi ha responsabilità di governo e la Sarebbero 270 mila quelli malati di Bpco (broncopneumopatia accertare la presenza di reati ambientali. I pediatri possibilità di stipendiare dignitosamente una classe di lavoratori troppo orgogliosa cronica ostruttiva) e di asma bronchiale e 340 mila gli affetti da veneti hanno evidenziato la potenza distruttiva delle per lamentarsi di un trattamento indegno di chi rischia per professione nell’aiutare asma grave. Secondo ESCAPE (European Study of Cohortes for polveri sottili sui sistemi immunitari dei bambini il prossimo. Air Pollution Effects), uno studio europeo che dal 2010 al 2014 che provoca casi molto gravi e cronici di malattie al E noi ogni tanto non perdiamo l’occasione di ringraziali per tutto quello che fanno, ha esaminato 21 città europee, Verona è risultata al secondo sistema respiratorio. da vivi. posto per l’aria irrespirabile e le polveri sottili. In particolare nel

L

Più di 600mila veneti soffrono di malattie alle vie respiratorie

S

Quello che non vedi e che vorremmo spiegarti ... è la differenza!

Prevenzione ed igiene · Implantologia Paradontologia l’allarMe· deI pedIaTrI Protesi · Chirurgia ossea ricostruttiva · Chirurgia orale Odontoiatria infantile · Or todonzia infantile e dell’adulto Medicina orale · Conser vativa · Endodonzia dal 22 Febbraio al 22 Marzo 2017:

VIA VENEZIA

PADOVA

STRA

AGIP

Visita + igiene dentale € 35,00 con piccolo omaggio

STUDI DENTISTICI ASSOCIATI s.r.l. dir. sanitario Dr. Paolo Giuliani 35010 Vigonza (Pd) · via Venezia, 52/f · tel. 049 504107 fax 049 9801441 info@tudentisticiassociati.it · www.studidentisticiassociati.it


laPiazza

www.lapiazzaweb.it

M Prosecco y Tapas al salone della gastronomia stellata di Madrid

etti insieme le bollicine veneto-friulane e tapas di pesce per un aperitivo e non passerai più alla cena! A proporre il felice connubio a Enofusiòn, evento internazionale riservato al vino, organizzato nel cuore di Madrid, lo chef stellato Quim Casellas, del Restaurant Hotel Casamar di Girona, prima stella Michelin conquistata nel 2011. “Il Prosecco a me ricorda il Mediterraneo e ho pensato di abbinarlo a delle Tapas di pesce che richiamano questa comune identità – ha più volte affermato lo chef Quim Casellas durante la MasterClass – così per ciascun diverso Prosecco ho proposto un piatto di mare che esaltasse questo profilo nei vini in degustazione: La Jara, Astoria, Villa Sandi, Az. Agr. Soligo, Vivo Cantine”. Enofusiòn, organizzato nel cuore di Madrid come costola di Madridfusiòn, salone della gastronomia stellata, la cui notorietà sta oltrepassando i confini della Spagna, ha visto la partecipazione di cento espositori e pubblico selezionato per evento internazionale riservato al vino. Nel Palacio Municipal de Congresos de Madrid

29

la manifestazione, conclusa in questi giorni, ha registrato un afflusso medio di 120 visitatori l’ora, composto per l’85-90% da addetti ai lavori, il restante 10-15% da consumatori finali. Presente per la prima volta anche il Consorzio Prosecco Doc con una MasterClass sul tema “Prosecco Doc y Tapas” alla scoperta di piacevoli e innovativi abbinamenti tra le bollicine veneto-friulane e le tapas, specialità spagnola che accompagna tipicamente l’aperitivo. In questo caso si è trattato di stuzzichini davvero ‘chic’ firmati, appunto, Quim Casellas. La MasterClass, tenuta per conto del Consorzio Prosecco Doc da Tobia Capuzzo, dallo chef Casellas, dall’export manager di Villa Sandi, ha registrato un pronto sold out e un’entusiastica partecipazione gratificata anche dagli indovinati assaggi gourmet. Ad Enofusiòn il Consorzio ha pure partecipato -in prima fila- nella Wine Gallery, la sezione dedicata alla degustazione ‘libera’ ovvero accessibile a tutti i partecipanti ed è stato subito boom: di richieste d’informazione sulle caratteristiche della Denominazione e di assaggi.


CENTRO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE

FONDAZIONE

CAVANIS

ACCREDITATO DALLA REGIONE VENETO AI SENSI DELLA L.R. 19/2002 - DEC 90- 91- 92- 93 del 02-08-2016

CORSI TRIENNALI IN OBBLIGO SCOLASTICO PER L’ACQUISIZIONE DI UNA QUALIFICA PROFESSIONALE RICONOSCIUTA IN EUROPA

PERCORSO FORMATIVO

Le attività formative in obbligo scolastico che il CFP Fondazione Cavanis propone attualmente, attraverso un percorso di formazione di durata triennale per il raggiungimento di una qualifica sono quattro.

INDIRIZZO PROFESSIONALE

OPERATORE ELETTRICO

IMPORTANTE LABORATORIO SALDATURA

IMPORTANTE LABORATORIO DOMOTICA

OPERATORE DEL BENESSERE:

ACCONCIATORE

OPERATORE MECCANICO IMPORTANTE LABORATORIO CAD-CAM

OPERATORE DEL BENESSERE:

FONDAZIONE CAVANIS Campo Marconi 112 · 30015 Chioggia (Ve) Tel. 041 40 09 22 · Fax 041 55 09 812 info@cavanischioggia.it · www.cavanischioggia.it

ESTETISTA


www.lapiazzaweb.it

laPiazza

31

N e lla

f oto d i c op e rtina e in q ue lla a la to d ue sp le nd id e im m a g ini d i Sid i Bou Sa id , la P ortof ino d i Tunisia . In a lto, d a sinistra : il Fe stiv a l d e l Sa h a ra d i Douz , il v illa g g io d i C h e nini, l’ a nf ite a tro rom a no d i El Je m , l’ oa si d i Toz e ur e una sp ia g g ia d a sog no. P iù sotto: una d e lle c a se sc a v a te ne lla roc c ia a M a tm a ta , uno sc orc io d e lla Tunisi v e c c h ia , la m inistra d e l Turism o Se lm a Elloum i e m ilita ri lung o il v a llo d i sic ure z z a c ostruito a l c onf ine c on la L ib ia

Tunisia a braccia aperte

Il paese dopo gli attentati terroristici del Bardo e di Sousse del 2015 ha fatto grandi sforzi per migliorare la sicurezza e invogliare i turisti a ritornare. Nelle spiagge, nei siti d’arte e nelle oasi ora si respira fiducia

di Renato Malaman

L

a Tunisia vuole risvegliarsi in fretta dall’incubo, tornare a sognare e a far sognare. Lo sanno tutti: dopo gli attentati del Bardo e di Sousse del 2015 le presenze turistiche nel paese nordafricano hanno subito un tracollo, provocando una grave crisi con effetti evidenti sull’economia nazionale. “Il paese oggi è più sicuro” ha detto poche settimane fa la bella ministra del Turismo Selma Elloumi all’apertura Festival dei popoli del Sahara di Tozeur, informando che dopo gli attentati dell’Isis di due anni fa il governo di Tunisi ha messo in atto un piano senza precedenti per garantire più sicurezza e invogliare i turisti a ritornare. Un piano realizzato anche attraverso collaborazioni di alto profilo a livello internazionale. Tra le misure più evidenti adottate figura la costruzione di un vallo blindato di oltre 200 chilometri, profondo 6 metri e largo 3, lungo il confine con la Libia. Inoltre, tutti gli alberghi sono stati dotati di metal detector come quelli obbligatori negli aeroporti. Intensificati anche i controlli nelle moschee, per stroncare sul nascere deviazioni terroristiche. La Tunisia, dunque, non si nasconde dietro a un dito: il governo

moderato di Yussef al Shahed sa bene che per parlare di ripresa del turismo è necessario far sapere al mondo, specie a quello Occidentale, che il paese oggi è più al riparo da certi rischi di ordine pubblico. Gli sforzi per ottenere questo risultato sono tuttora in atto e timidi segnali di ripresa dell’attività turistica già si avvertono. I primi a ritornare nelle spiagge e nei siti archeologici della Tunisia sono stati i turisti del Nord Europa. Gli italiani, a dire il vero, fanno ancora un po’ fatica a vincere la paura. Un viaggio in Tunisia oggi è un’esperienza forte, perché ovunque si respira questa atmosfera sospesa, un misto di ansia e di entusiasmo, di preoccupazione ma anche di fiducia. I controlli in effetti ci sono, ovunque. E sono attenti, discreti, onnipresenti. Tanto che ci si scrolla di dosso in fretta quel senso di inquietudine. All’uscita dall’aeroporto di Tunisi filari di eleganti palme sembrano simbolicamente dare il benvenuto al visitatore, schiudergli le porte per cogliere le infinite bellezze del paese. Prima che l’incanto si interrompesse di brutto nelle sale del Museo del Bardo, erano oltre un centinaio di migliaia i turisti italiani che sceglievano

I tanti pensionati italiani che risiedono a Tunisi e nelle località di mare testimoniano che non c’è pericolo e che sono tante le bellezze da riscoprire. Dall’anfiteatro romano di El Jem alle case sotterranee di Matmata, all’elegante Sidi Bou Said

ogni anno le spiagge bianche di Hammamet, Sousse o di Djerba. Alcuni di loro hanno scelto di trasferirsi in Tunisia godendosi il privilegio di una pensione che arriva dall’Italia quasi esentasse. Anziani che sono rimasti anche dopo gli attentati del 2015 perché, a sentir loro, non è mai prevalsa la sensazione di sentirsi in pericolo. Oggi a Tunisi, sia nella sua parte moderna e molto “occidentale” che nella tradizionale Medina, come pure nei raffinati caffè della bianca (e azzurra) Sidi Bou Said, come anche nelle ammalianti oasi nel deserto (Tozeur, Nefta, Tamerza e Douz), si respira un’aria di speranza. Come di attesa che qualcosa di positivo accada. Che all’orizzonte del Canale di Sicilia ricompaiano, ad esempio, le navi da crociera della grandi compagnie italiane o che negli aeroporti si riveda l’invasione festosa del popolo delle spiagge. Il paese, va detto, ha molto da offrire. Sono quarantamila i siti turistici e i più belli sono i meno conosciuti. In Tunisia tutti i popoli dell’antichità hanno lasciato tracce evidenti: i fenici, i cartaginesi, i romani, gli arabi, i berberi, i nomadi arrivati dal deserto. A El Jem c’è un anfiteatro romano che lascia a

bocca aperta, il terzo più grande dopo il Colosseo e l’Arena di Pola. A Matmata ci sono ancora villaggi di case sotterranee scavate a cilindro. A Chenini e a Tataouine sono rimasti intatti altri villaggi di case sovrapposte, dall’architettura tradizionale, costruiti in pietra. A Kairouan si coglie ancora l’anima araba e religiosa di questo paese. Insomma, la Tunisia è un caleidoscopio di bellezze che per il momento è come nascosto dietro a un sipario. Il momento della riapertura del palcoscenico turistico sembra però molto vicino. Se lo augurano i tanti amanti di questo paese, viaggiatori “fai da te” e turisti dell’ “all inclusive”, ma se lo augurano soprattutto i tunisini, popolo che, al di là dei facili e ingiustificati luoghi comuni di questi ultimi due anni, è estremamente aperto all’ospitalità e incline al sorriso. Perché ama la pace, da sempre. Perché il rapporto di amicizia con gli altri popoli al di qua del Mediterraneo è avvalorato da decenni di intensa collaborazione economica e di vivace interscambio culturale. Che nessuna forma di violenza terroristica potrà mai mettere in discussione.


Soladria è stata scelta come partner del gruppo d’acquisto solare GAS 2016-2017 Padova

Scopri i vantaggi riservati agli aderenti al GAS : • Fotovoltaico • Solare Ter mico • Pompe di Calore • Climatizzazione

Per informazioni e approfondimenti contatta lo Sportello Energia presso Legambiente Padova P.zza Caduti della Resistenza 6 Padova (Pd) aperto martedì 9.00-12.30/14.30-17.30 e venerdì 9.00-12.30 · Tel. 049 8561212 Cell. dedicato 348 9877714 sportello.energia@legambientepadova.it www.legambientepadova.it/GAS

L’offer ta è dedicata a tutti i residenti in Provincia di Padova

CENTRO ITTICO

www.marefq.it


laPiazza

www.lapiazzaweb.it

33

Eataly lancia il Tiramisù Day Il dessert veneto gustato in tutto il mondo

I

l 21 marzo sarà la giornata dedicata al dessert italiano forse più amato e conosciuto nei quattro angoli del mondo: il Tiramisù. A fissare la data è stato Eataly, il colosso della distribuz i o ne e no gas t ro no m i ca d i Oscar Farinetti. Così,   per la prima volta, gli Eataly  Store di tutto il mondo offriranno ai propri visitatori la possibilità di gustare ed acquistare il celebre dessert, presentato  secondo la ricetta riportata nel libro di Gigi e Clara Padovani, Tiramisù – Storia, curiosità, interpretazioni del dolce italiano più amato (Giunti). L’analisi dei due coniugi, infatti, fa luce sulla storia del Tiramisù, collocandone la nascita in Friuli ma menzionando anche altre realtà che ne hanno contribuito alla fama, tra cui Le Beccherie, lo storico locale di Piazza Ancillotto, in centro a Treviso. La decisione di Farinetti fa subito notizia, in particolare nella città veneta: fonti storiche

infatti dimostrano che la prima codificazione del Tiramisù risale al 1962, quando fu inserito tra i dessert à la carte proprio del ristorante Le Beccherie.   “Un’iniziativa bellissima quella di Farinetti – commenta Paolo Lai, attuale patron de Le

Per pranzi e cene di pesce con amici e parenti per comunioni, cresime ed altri eventi La nostra proposta Aperitivo della casa con salatini

Beccherie – che porta  in primo piano il grande lavoro fatto da Gigi e Clara Padovani per far luce su un tema, quello della nascita del Tiramisù, che ancora oggi affascina critici e curiosi. In tutto questo però va ricordato che Le Beccherie ha giocato

un ruolo importantissimo. La ricetta del nostro Tiramisù è l’unica ad essere stata depositata presso l’Accademia Italiana della Cucina e la forte presenza dei trevigiani nel mondo ha portato un contributo fondamentale alla diffusione di questo dessert

RISTORANTE

ALLA FORNACE Via Padana, 198 • Malcontenta, Marghera (Ve)

Schiette fritte - Polentina Baccalà fresco aglio prezzemolo

Antipasto

Gamberetti, polipi, insalata di mare, latticini di seppia, gamberoni

Primi

Feste a Tema Tutti i giovedì sera Inizio ore 19.30

Per gli amanti del risotto proponiamo Piccolo antipastino e un susseguirsi di risotti: Risotto alle seppie nere e gamberi Risotto ai funghi e spek Risotto alla pescatora Risotto alle frattaglie di pollo accompagnati da vini e minerale compresi

€ 20 a persona

Risotto alla pescatora Farfalle con salmone e gamberi

Vista la delicatezza dei piatti proposti si prega di prenotare e di essere puntuali

Secondi

Grigliata di pesce a persona Orata, Coda pescatrice, Scampo e frittura con polenta Contorni misti di stagione Sgroppino sorbetto - Caffè corretto vino e minerale compresi

Tutte le domeniche sera Inizio ore 19.30 In alternativa alla solita pizza Sarde in Saor Frittura mista di pesce Polentina Insalata mista accompagnati da vini e minerale compresi

€ 30 a persona La prenotazione avviene al numero 041 932127 oppure al 335 5294045

8 Marzo: Festa della Donna prenotate con questo Menù. La serata sarà allietata da Musica dal Vivo.

in tutto il mondo. Il mio augurio è che questa iniziativa permetta di far conoscere tutta la storia del Tiramisù, coinvolgendo tutti coloro che, in qualche modo, ne hanno costruito un pezzetto”.

€ 20 a persona La prenotazione avviene presso il nostro ristorante Tel. 041 932127 • Cell. 335 5294045 luigifornace@libero.it • www.ristoranteallafornace.com

Si prega di prenotare La prenotazione avviene al numero 041 932127 oppure al 335 5294045


Oroscopo

34

www.lapiazzaweb.it

l’

Ariete E’ il momento giusto per conoscere nuovi amici o coltivare i tuoi interessi personali. Concedetevi un viaggio

Toro Qualche difficoltà relazionale, in ambito sociale o familiare o con chi incontrate tutti i giorni. Attenzione, siate chiari

Febbraio Stelle positive quasi per tutti in questo secondo mese dell’anno. Regalano lucidità e capacità di pianificare, affrontare e risolvere

Bilancia Sarete pieni di progetti ma a giorni anche demotivati e stanchi; vivaci e sorridenti ma anche polemici

Scorpione Qualche equivoco o tensione in famiglia, con gli amici o con le persone che vi circondano in altri ambiti

con il patrocinio di

COMUNE DI CAVARZERE

Gemelli

PRO LOCO CAVARZERE

Sagittario

Arriveranno buone notizie, ti divertirai e farai una vita sociale vivace e dinamica. Nuova vita ai progetti personali

Finalmente un bel mese per voi! Una rinnovata vivacità attirerà gente nuova, che allargherà i vostri orizzonti

presentano Cancro

La Bellezza è Donna

Armatevi di pazienza perché, purtroppo, potreste incontrare un’atmosfera instabile e parecchio nervosa

Capricorno Vi attraverseranno tensioni emotive destabilizzanti. Non fate scelte impulsive che potrebbero rivelarsi sbagliate

Mercoledì 8 Marzo 2017 - ore 21.00 -

TEATRO COMUNALE “T.Serafin” Cavarzere (VE)

Leone

Sfilata di moda Balletto Premio donna in vista

Determinati e irruenti, attenti a quello che dite per evitare discussioni con le persone con cui lavorate o vi relazionate

Acquario Un mese eccellente: ci sarà posto per tutto, anche per qualche bella sorpresa che vi stamperà il sorriso sulle labbra

allestimento a cura di

MEDIA PARTNERS

Vergine Passati i brutti momenti ora è tempo di ripresa ma rimanete con la guardi alzata, verso fine mese sono previste turbolenze

Pesci

Bontà Venete

MATTEO PAPARELLA Videomaker - Fotografo

Molte situazioni che vi preoccupavano, si stanno risolvendo. Le stelle a febbraio vi vedono più rilassati


GABETTI SOLUZIONI DI VALORE AGENZIA DI PIOVE DI SACCO

P.tta Jappelli, 1*(di fronte Piazale Serenissima) - Tel. 049 9705597 - Fax. 049 9705601 PIOVE DI SACCO e limitrofi NOVITÀ

NOVITÀ

RIBASSATO

PIOVE DI SACCO ex piscina, appartamento semi indipendente con giardinetto esclusivo e ampia terrazza. Dispone di cucina – soggiorno, bagno, camera matrimoniale e taverna finestrata di 45 mq con canna fumaria per caminetto. Accesso diretto dal garage con portoncino blindato. A due passi dal centro e dai servizi primari. Classe B – kWh 68,54. € 130.000 Rif. 161549

CIVÈ DI CORREZZOLA in centro paese, casa singola accostata disposta al solo piano terra; composta da ingresso, soggiorno con caminetto, cucina abitabile, due camere da letto, bagno con vasca e doccia, lavanderia. C.T. e garage. Ottimo stato, disponibile da subito. Classe G. € 90.000 Rif.171551

BRUGINE centro, splendida villa bifamiliare con ottimi spazi abitativi: ingresso, ampio soggiorno, cucina abitabile, camera matrimoniale con annesso bagno privato, altre due camere, bagno, ripostiglio e due poggioli, taverna, lavanderia e ampio garage, mansarda con terrazzo solarium. Giardino piantumato di oltre 350 mq. Comoda a tutti i servizi. Classe D – kWh 159,30. € 255.000 Rif. 161510

BRUGINE vicinanze centro, appartamento al piano terra, composto da zona giorno di 30 mq, doppio bagno, 2 camere di cui una matrimoniale, terrazzo e garage di circa 40 mq. Classe F –

CODEVIGO Loc. Cambroso, a soli 4km dal centro di Piove di Sacco e comodo alla viabilità e servizi, porz. di casa indip. posta al piano 1° con scoperto esclusivo e garage di 45mq. Soluzione composta da ingr.-sogg., pranzo, cucinino, 2 camere matr. e bagno. La casa è stata completamente ristrutt. nel 1998 e recentemente tinteggiata dentro e fuori con nuove tapparelle in alluminio. Arredata di cucina, camere, bagno e stufa a legna. Classe E – kWh 157,20. € 120.000 Rif. 161542

LEGNARO zona centrale, appartamento comodissimo ai servizi, posto al primo e ultimo piano con esposizione sud-ovest; composto da ing.- soggiorno con caminetto, cucina separata, due ampie camere, due bagni, ripostiglio, garage di 20mq. Palazzina di 8 unità immersa nel verde, contesto di assoluta tranquillità e comodissima ai servizi. Classe E – kWh 79,30. € 125.000 Rif. 161530

BRUGINE centro, in zona residenziale tranquilla, appartamento trilocale al primo ed ultimo piano con, ingresso, soggiorno con angolo cottura, 2 camere, bagno, 2 poggioli e garage. Disponibile da subito. Classe D – kWh 71,61. € 92.000 Rif. 161538

PIOVE DI SACCO zona ex piscina, recente appartamento all’ultimo piano con sottotetto. Doppia esposizione est-ovest. Composto da ingresso, ampia zona soggiornocucina, camera matrimoniale, bagno, sottotetto finestrato con servizio padronale. Contesto residenziale tranquillo e a due passi dal centro. Classe C – kWh 114,10. € 165.000 Rif. 161534

PIOVE DI SACCO Loc. Corte, appartamento al piano primo e ultimo con sottotetto. Composto da cucina-pranzo, soggiorno, 2 camere, 2 bagni, terrazzo, garage e posto auto. Contesto di sole 5 unità in strada chiusa e a due passi dal centro paese. Classe D – kWh 128,40. € 115.000 Rif. 161532

BRUGINE PIOVE DI SACCO frazione Campagnola centro, villa di recente costruzione, zona residenziale comoda al centro, recente appartamento dotata di impianti di ultima generazione, inserita in lotto al piano primo con soggiorno - cottura, 2 camere, di 1000mq.Costituita da locali di ampia metratura (cucina 40mq - soggiorno 40mq) Finiture di pregio e tanto altro. da ripostiglio, 2 bagni, poggiolo e garage. Classe in fase di vedere! Trattativa riservata. Classe E – kWh 91,10 definizione. € 107.000 Rif. 161522 Rif. 151488

kWh 196,08. € 95.000 Rif. 151491

PONTELONGO zona residenziale molto tranquilla ma comoda ai servizi e al centro paese, porzione al piano terra di bifamiliare, completamente ristrutturata, con ingresso, soggiorno, cucina, tre camere, doppi servizi e locale cantina al piano seminterrato. Da vedere!! Classe F – kWh 214,25. € 145.000 Rif. 161507

PIOVE DI SACCO inserita in zona residenziale comoda ai servizi, nuova bifamiliare dall’architettura moderna e ricercata, di prossima realizzazione. Gli spazi interni si sviluppano su due piani fuori terra con zona giorno di 45 mq, 3 camere, due bagni, lavanderia, garage, ampio terrazzo, poggioli in loggia e solarium di 44 mq. Finiture di altissimo livello personalizzabili. Classe energetica A. € 288.000 Rif. 161505

CONA Pegolotte centro, appartamento al piano rialzato con ingresso su ampio soggiorno con angolo cottura, due camere, bagno, ripostiglio e poggiolo. Garage di proprietà e piccolo orto ad uso esclusivo. Disponibile da subito. € 69.000 Rif. 151486

CODEVIGO Periferia, esclusiva porz. di bifam. egregiamente rifinita in ogni dettaglio, completa di impianti accessori (allarme, aria condizionata) e giardino piantumato con casetta in legno. Disposta su due piani con zona giorno con cucina separabile di 51mq e caminetto, 3 ampie camere letto, doppi servizi, rip., terrazzino e tettoia/posto auto. Ideale per chi vuole ampi spazi abitativi, qualità nelle finiture e un prezzo da vero affare! Classe D – kWh 110,11. € 185.000 Rif.161545

CORREZZOLA loc. Villa del bosco, appartamento al piano terra con giardino esclusivo, composto da soggiorno-cottura, 2 camere, 2 bagni, cantina/taverna e garage. Soluzione abitativa in perfette condizioni con buona esposizione e contesto tranquillo! Classe E – kWh 155,50. € 125.000 Rif. 161515

BRUGINE entralissimo, porzione di fabbricato di ampia metratura a destinazione commerciale e residenziale disposto sui piani 1° e 2° con pertinenze accessorie al piano terra e cortile esclusivo. Soluzione ideale per intervento di riqualificazione ed ampliamento con ottima posizione e visibilità. Possibile permuta, trattativa riservata. Classe in fase di definizione. Trattativa riservata. Rif. 161519

PIOVE DI SACCO prima periferia, in zona tranquilla, spazioso appartamento con zona giorno di oltre 40mq; zona notte composta da disimpegno, bagno e w.c., camera matrimoniale e cameretta. Affaccio dell’immobile su due lati, entrambi provvisti di poggiolo. Garage doppio al piano interrato. Classe in fase di definizione. € 140.000 Rif. 161524

PONTELONGO centro, in zona residenziale immersa nel verde, appartamento sito all’ultimo piano con ingresso, soggiornopranzo con angolo cottura, 2 camere, 2 bagni, ripostiglio, ampio poggiolo, cantina e garage. Ottimi spazi abitativi e disponibile da subito. Classe F – kWh 128,93. € 78.000 Rif. 161531

PIOVE DI SACCO Campagnola centro, porzione di trifamiliare di nuova costruzione con possibilità di personalizzare le finiture, ampio scoperto esclusivo e classe energetica B. Possibilità di acquisto anche al grezzo avanzato. € 235.000 Rif. 151489

piovedisacco@gabetti.it www.gabetti.it


Vieni da

5

anni di

perché da noi avrai un consulente d’arredo a tua completa disposizione, gratuitamente, per consigliarti al meglio su come arredare la tua casa … La nostra esperienza al tuo servizio.

GARANZIA

viene incontro alle tue esigenze e ti propone SCEGLI LA TUA RATA: pagamenti personalizzati e a INTERESSI 0%. Così potrai pagare il tuo arredamento con piccole e comode rate. Approfitta della detrazione fiscale del 50% su un importo massimo di € 10.000,00.

Finanziamento 12 rate come da offerta Deutsche Bank Easy. Esempio: € 1.000 in 12 rate mensili da € 83,34 - TAN 0% TAEG 10,46%. Importo prima rata pari a € 104,34 (importo rata € 83,34 + oneri fiscali € 16,00 + € 2,00 spese di rendicontazione + € 3,00 spese incasso rata). Costo totale del credito € 54,08*. Importo totale dovuto dal consumatore € 1054,08. *Costi compresi nel TAEG relativo all’esempio: spese di incasso rata € 36 (€ 3,00 mensili con pagamento RID/Bollettino Postale) imposta di bollo € 16,00: Spese invio comunicazioni e/o rendicontazioni periodiche € 6,00 (€ 2,00 la prima comunicazione, € 1,00 le successive per un massimo complessivo di € 8,00 per tutta la durata del finanziamento). Intermediario del credito che opera, non in via esclusiva, a titolo accessorio. Il tasso è da intendersi fisso per tutta la durata del finanziamento. Finanziamento finalizzato all’acquisto di mobili/arredamenti. Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Promozione valida fino al 31 aprile 2016. Al fine di gestire le tue spese in modo responsabile, ti ricordiamo, prima di sottoscrivere il contratto, di prendere visione di tutte le condizioni economiche e contrattuali, facendo riferimento al documento denominato Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori disponibile presso i punti vendita convenzionati - in forma non esclusiva - con Deutsche Bank S. p. A. – Deutsche Bank Easy, per la distribuzione di finanziamenti. Presso il punto vendita potrà inoltre essere richiesta copia del testo contrattuale prima della sottoscrizione del medesimo. Salvo approvazione di Deutsche Bank S. p. A – Deutsche Bank Easy.


TI ASPETTIAMO IL 19 MARZO PER FESTEGGIARE ASSIEME A NOI !!!

il tuo mobiliere di famiglia da oltre 40 anni. Da noi trovi qualitĂ  e servizio al giusto prezzo. Vieni a toccare con mano. Non temiamo confronti.

via Madonna Marina, 407 - Sottomarina (Ve) - tel. 041 491600 - fax 041 491829 www.mobilveneto.it - info@mobilveneto.it


Piovese feb2017 n19