Page 1

Sport p.27

dicembre 2018

Periodico d’informazione locale - Anno XXV n. 168

Cultura p.25

Salute p.33

p.39

on-line: 

del Camposampierese Ovest w w w. a n t e n o r e . i t

w w w. a n t e n o r e . i t

ANTENORE

Chiara, Giorgia e Lisa 2001 Team Palaghiaccio Padova


www.antenore.it

Una parola bella, una parola responsabile. Antenore è semplice, chiara, comprensibile. E soprattutto seria. Ama le parole buone, i fatti concreti. Da Antenore potete chiedere una verifica, un preventivo o anche solo un confronto. L’Energia è più bella, dove le parole sono sincere. L’ENERGIA DI ANTENORE. PARLIAMONE BENE.

PUNTI ENERGIA ANTENORE RUBANO (PD) via della Provvidenza, 69 tel 049 630466 fax 049 635289

LIMENA (PD) via del Santo, 54 tel 049 768792 fax 049 8843294

PADOVA (PD) via del Vescovado, 10 tel 049 652535 fax 049 8360967

CAMPONOGARA (VE) piazza Marconi, 7 tel 041 0986018


Sport p.27

dicembre 2018

Periodico d’informazione locale - Anno XXV n. 168

Cultura p.25

p.39

Salute p.33

on-line:  Parole “L’Ita” nuove, Buon Natale!

Germana Urbani >direttore@givemotions.it<

del Camposampierese Ovest

Anche Gentiloni, in visita Vinitaly all’indomani tel. al 049 579 07 32 giustoraid chemosso sia così: socialmente siamo spinti delÈprimo da Trump e alleati in Siria, ha www.gottardello.it ad acquistare oggetti per dimostrare l’affetto non sottolineato o vinto le elezioni, queste forze epolitiA R Sc’è EG O · Sdi. male E U Fnel E Mfarlo. I A dAnzi. i B OFacciamolo RGORICC niente al O cheNUOVE devono assumersi la responsabilità di formare SEDI : C A M P O S A M P I E R O perché il dono che scegliamo per gli altri ilmeglio o strappando S .governo, A N D Rturandosi E A d i ilCnaso AMP O D A R S Equalche GO un po’ ci rappresenta sempre e racconta qualcosa alleanza scomoda. di noi. che l’Italia sia forte. Non aspettiamo oltre! Occorre E se possibile accompagniamo l’oggetto scelto con parole vere, diciamolo anche l’amore, la stima, la simpatia, non diamo per scontato che un profumo costoso parli al posto nostro. Oggi giorno, purtroppo, preferiamo le cose alle parole. Con l’avvento dei cellulari e di Whatsapp si è persa anche l’abitudine di spedire biglietti e cartoline d’auguri, eppure tutti ricordiamo ancora il piacere che provavamo trovando nella cassetta delle lettere i bei biglietti colorati di Buone Feste. Non dico che sia necessario tornare ai vecchi servizimodo alle pagg. 12 e 25 tempi, no. Ma riflettere sul nostro di dimostrare l’amore verso il prossimo questo sì. Noi veneti, nel profondo del nostro cuore, non siamo davvero il popolo che polemizza sul presepe: farlo, non farlo… Il presepe fa parte di noi e, per quel che mi riguarda, non sarà certo Salvini a convincermi che devo farlo perché è un segno di identità etnico-politica. Ma nel farlo, ricordiamoci che quella nascita parla il linguaggio universale dell’amore, della famiglia, del calore umano. Della generosità, anche, verso chi ha di meno o attraversa un momento di difficoltà. Le statistiche ci ricordano che la povertà in Italia continua ad aumentare. Sempre più spesso ha il volto di un vicino di casa, o perfino di un parente. A volte non basta più nemmeno avere un lavoro per sentirsi al sicuro: sono troppo precari, troppo malpagati, tanti impieghi al giorno d’oggi. Facciamo spazio anche a loro, ai poveri di soldi come di relazioni e di affetti, nelle nostre feste e nei nostri cuori. Condiviso, sarà certamente un Natale migliore.

www.antenore.it

GAS E LUCE PER CASA E IMPRESA

È tempo di Natale, nel segno della tradizione

Questa copia è certificata da

4 9 11 14 17 20 26

CAMPODARSEGO

Un’App per comunicare con il Comune

A Santa Giustina in Colle torna la Passeggiata dei Babbi Natale. Inoltre, il consueto Gran concerto di Natale, che sarà a Trebaseleghe

SAN GIORGIO D. PERTICHE

La Marco Polo verrà messa a nuovo SANTA GIUSTINA IN C.

“Un anno di nuovi servizi e iniziative” VILLA DEL CONTE

“L’Officina dei diritti” a scuola VILLANOVA DI C.

DOPPIA FIDUCIA, DOPPIO OMAGGIO.

“Il difficile lavoro dei consiglieri di opposizione” SANITÀ

Pediatria, arriva Vicenza in soccorso

Germana Urbani >direttore@givemotions.it<

TUTTO CASA INSIEME GAS E LUCE

TUTTO IMPRESA INSIEME GAS E LUCE

Abbina gas e luce con Antenore: fornitore unico, vantaggio doppio. Antenore ti ripaga della fiducia con un omaggio immediato già nella prima bolletta: 100 Smc di gas e 60 kWh di luce gratuiti PARI A 35,00 € +IVA.

CULTURA RIFIUTI

Partita Il Veneto è leader la nella nuova gestione rassegna “Stagioni” e nel riciclo

BONUS LEONIS OMAGGIO AMICI DEL LEONE

Parole “L’Italirra” nuove, GermanaBuon Urbani >direttore@givemotions.it < Natale! di Antenore Energia, perché non ci

Se sei soddisfatto dei servizi Germana Urbani >direttore@givemotions.it< ll mondo è in guerra. Possiamo far finta di nulla, segnali un nuovo contatto? Farai contento un amico o un’amica e eppure è così. n questi giorni tutti noi, chi più chi meno, ci troviaper te avrai subito in bolletta un accredito di 20 euro + iva. E anche se il conflitto apparentemente non ci toc-

I I

PUNTI ENERGIA ANTENORE RUBANO (PD) via della Provvidenza, 69 tel 049 630466 – fax 049 635289

mo a riflettere sulle persone che amiamo, con cui ca, soprattutto lavoriamo o stimiamo particolarmente perché, con l’avvento delle festività, vorremmo far loro un regalo piacevole, mai scontato, che aggiungesse un pizzico di felicità ulteriore al Natale. Sì perché questa festa è già di per sé molto ricca: addobbi, cenoni, nuove mise e curePADOVA per il nostro LIMENA (PD) (PD)corpo e la nostra mente. segue a via del Santo, 54 via del Vescovado, segue a pag pag 3 3 10

tel 049 768792 – fax 049 8843294

di Guerra Clara

COMPOSIZIONI ARTISTICHE FLOREALI DI FIORI FRESCHI

ALLESTIMENTO PER MATRIMONI E FUNEBRE

SERVIZIO FAXIFLORA

CONSEGNE A DOMICILIO

Fratte di S. Giustina in CAMPONOGARA Colle (Pd) • via Fontane(VE) Bianche, 28 tel e fax 049 5790750 • seguici Fioreria PiazzasuMarconi, 7 Girasole Fratte

tel 049 652535 – fax 049 8360967

Rimani sempre aggiornato con le news in tempo reale direttamente sul tuo smartphone

SETA

tel 041 0986018

facebook.com/lapiazzaweb

Clicca mi piace!


3

Facciamo. il punto

www.lapiazzaweb.it

Parole nuove, Buon Natale! Germana Urbani >direttore@givemotions.it<

I trattori della solidarietà S

Dall’Alta Padovana fino al bellunese: l’aiuto degli allevatori

È giusto che sia così: socialmente siamo spinti ad acquistare oggetti per dimostrare l’affetto e non c’è niente di male nel farlo. Anzi. Facciamolo al meglio perché il dono che scegliamo per gli altri un po’ ci rappresenta sempre e racconta qualcosa di noi. E se possibile accompagniamo l’oggetto scelto con parole vere, diciamolo anche l’amore, la stima, la simpatia, non diamo per scontato che un profumo costoso parli al posto nostro. Oggi giorno, purtroppo, preferiamo le cose alle parole. Con l’avvento dei cellulari e di Whatsapp si è persa anche l’abitudine di spedire biglietti e cartoline d’auguri, eppure tutti ricordiamo ancora il piacere che provavamo trovando nella cassetta delle lettere i bei biglietti colorati di Buone Feste. Non dico che sia necessario tornare ai vecchi tempi, no. Ma riflettere sul nostro modo di dimostrare l’amore verso il prossimo questo sì. Noi veneti, nel profondo del nostro cuore, non siamo davvero il popolo che polemizza sul presepe: farlo, non farlo… Il presepe fa parte di noi e, per quel che mi riguarda, non sarà certo Salvini a convincermi che devo farlo perché è un segno di identità etnico-politica. Ma nel farlo, ricordiamoci che quella nascita parla il linguaggio universale dell’amore, della famiglia, del calore umano. Della generosità, anche, verso chi ha di meno o attraversa un momento di difficoltà. Le statistiche ci ricordano che la povertà in Italia continua ad aumentare. Sempre più spesso ha il volto di un vicino di casa, o perfino di un parente. A volte non basta più nemmeno avere un lavoro per sentirsi al sicuro: sono troppo precari, troppo malpagati, tanti impieghi al giorno d’oggi. Facciamo spazio anche a loro, ai poveri di soldi come di relazioni e di affetti, nelle nostre feste e nei nostri cuori. Condiviso, sarà certamente un Natale migliore.

ono partiti all’alba da Santa Giustina in Colle. Il “convoglio della solidarietà”era composto da due camion e cinque trattori che hanno portato a Taibon Agordino nel bellunese 600 quintali di fieno. Meta? Le aziende zootecniche rimaste in ginocchio dopo i disastri ambientali di fine ottobre. L’iniziativa è partita da alcuni allevatori del Camposampierese e del Cittadellese. A lanciare l’idea, in una sorta di solidarietà diffusa tra allevatori, Clodovaldo Ruffato, già presidente dl Consiglio regionale veneto. Il maltempo ha distrutto tutte le scorte degli allevamenti della zona causando un grave danno economico e disagi per il lavoro degli imprenditori agricoli. La risposta degli allevatori dell’Alta padovana è stata immediata: in sole 48 ore una trentina di titolari di aziende è riuscita a raccogliere 600 quintali di fieno. Il convoglio, partito il 27 novembre, con in testa lo stesso Ruffato, è stato accolto dagli allevatori bellunesi accompagnati dal presidente della Provincia di Belluno, Roberto Padrin. Ruffato ha fatto di più: con il contributo dell’associazione Realtà Veneta, la Federazione dei Comuni del Camposampierese, il Consorzio delle Pro Loco e il locale distretto della Protezione civile ha promosso Hairstylist salon una serata di solidarietà a favore delle popolazioni bellunesi a Piazza mariutto 15, Campodarsego il 6 dicembre negli stand della sagra del Capiteo. Germana Urbani >direttore@givemotions.it< Il ricavato è stato consegnato allo stesso Padrin, presente alla serata. villanova di camposampiero Anche il Comune di Camposampiero ha aderito al tam tamn questi giorni tutti noi, chi più chi meno, ci troviacon cui IL TUO APPUNTAMENTO ALLO 0499221602 solidale: la Pro Loco di Taibon Agordino ha partecipato, infatti, aimo a riflettere sulle persone che amiamo,PRENOTA lavoriamo o stimiamo particolarmente perché, con mercatini di Natale. Coinvolta nell’iniziativa anche Elisa Manfroi, seguici sui social! l’avvento delle festività, vorremmo far loro un regalo di Cencenighe, mamma di un bimbo prematuro venuto alla luce a piacevole, mai scontato, che aggiungesse un pizzico Nicoletta Masetto Camposampiero. di felicità ulteriore al Natale. Sì perché questa festa è già di per sé molto ricca: addobbi, cenoni, nuove mise e cure per il nostro corpo È un periodico formato da 16 edizioni locali mensilmente recapitatomente. a Direzione, Amministrazione Periodico fondato nel 1994 da Giuseppe Bergantin e la nostra seguee a pag 3 Redazione:

Parole nuove, Buon Natale!

I

del Camposampierese Ovest

oltre 250.000 famiglie del Veneto. Questa edizione raggiunge le zone di Campodarsego, Santa Giustina in Colle, San Giorgio delle Pertiche, Villa del Conte, Villanova di Camposampiero e per un numero complessivo di 12.500 copie. Iscrizione testata al Tribunale di Venezia n. 1142 del 12.04.1994; numero iscrizione ROC 32199

Concessionaria di Pubblicità Locale: via Lisbona, 10 · 35127 Padova tel. 049 8704884 · fax 049 6988054 >redazione@givemotions.it< >www.lapiazzaweb.it<

Rimani sempre aggiornato con le news in tempo reale direttamente sul tuo smartphone

è un marchio registrato di proprietà Srl di

Direttore responsabile (ad interim) Germana Urbani >direttore@givemotions.it< Ornella Jovane >redazione@givemotions.it<

facebook.com/lapiazzaweb

Centro Stampa: Rotopress International via Breccia · Loreto (An)

Questo periodico è associato alla Unione Stampa Periodica Italiana

Clicca mi piace!

Chiuso in redazione il 5 dicembre 2018


4

Campodarsego

www.lapiazzaweb.it

Peter pan e concerto di Capodanno

Iniziativa Servizio Whatsapp

Un’App per comunicare con il Comune L’informazione ai tempi social: un’iniziativa utile e originale per scambiare informazioni e segnalazioni

S

egnalazioni, suggerimenti, richieste e, insieme, informazioni utili: anche il Comune di Campodarsego ha avviato, con successo, ormai da quasi tre mesi il servizio Whatsapp del Comune con il numero (+39) 349 0850005. Questo strumento consente ai cittadini sia di inviare al Comune segnalazioni in tempo reale, anche allegando immagini o foto, sia di ricevere informazioni di pubblica utilità su vari argomenti, quali eventi culturali o sportivi, notizie istituzionali ecc. Per utilizzare il servizio è necessario iscriversi secondo le modalità in-

dicate nel sito web del Comune. “È importante che anche la pubblica amministrazione riesca a cogliere le opportunità offerte dallo sviluppo delle nuove tecnologie – dichiara il sindaco, Mirko Patron –. Vista la diffusione ormai capillare di questa applicazione, abbiamo voluto sfruttarne le potenzialità per migliorare la comunicazione con i nostri cittadini, in particolare sotto l’aspetto della tempestività e della trasparenza. Verranno comunque mantenuti anche i consueti strumenti informativi, quali sito web, newsletter, bacheche”. Il nuovo servizio è stato fortemente voluto dal vicesindaco e assessore ai

L Lavori Pubblici, Valter Gallo. “Questa innovativa modalità – commenta - ha lo scopo di avvicinare sempre di più il cittadino alla macchina pubblica, mettendolo nelle condizioni di segnalare in tempo reale eventuali anomalie relative ad esempio a strade, illuminazione, ambiente. In tal modo il cittadino diventa custode e protagonista attivo del proprio territorio. Le segnalazioni pervenute verranno tempestivamente prese in carico e inoltrate agli uffici competenti per una puntuale risoluzione dei problemi, ovviamente quando è possibile”. Nicoletta Masetto

’appuntamento natalizio a Campodarsego quest’anno è fissato per domenica 16 dicembre a partire dalle ore 17. All’Alta Forum si terrà l’evento “Peter Pan: a musical adventure”, uno spettacolo musicale per tutta la famiglia, patrocinato dal Comune e organizzato da SoulAction, il coinvolgente musical di J.M. Barrie, con le indimenticabili canzoni di Edoardo Bennato. Il costo del biglietto è di 5 euro e le prevendite potranno essere acquistate all’ufficio Cultura del Comune o al Bar Patrizio. Saranno comunque disponibili i biglietti anche il giorno dello spettacolo all’Auditorium. A partire dalle 15, a intrattenere le famiglie nel foyer prima dell’inizio del musical, ci sarà l’arrivo Babbo Natale che raccoglierà le letterine dei bambini, oltre che un mercatino natalizio a cura delle associazioni del territorio e cioccolata calda per tutti. Dopo le festività natalizie ritorna sempre all’Alta Forum di Campodarsego il tradizionale concerto di Capodanno, il 1 gennaio alle 17. II 5 gennaio alle 20 a Reschigliano arrivano le befane al parco urbano e al bosco del vescovo presso le strutture del capiteo.

Studio, attività e giochi: ricomincia “I like it”!

P

NUMERO VERDE

800 598 006

ranzo, studio, giochi sport, uscite, laboratori e musica. È ripartito da qualche settimana il progetto “Like it #Ci piace”. Si tratta di un luogo in cui i ragazzi possono passare del tempo in compagnia dei loro amici, sperimentando varie attività e laboratori alla presenza di un educatore professionista. È previsto un tempo per i compiti con l’affiancamento dell’operatore. L’iniziativa si tiene al centro parrocchiale “Frassati”, a pochi passi dalla scuola, ogni martedì, alle 13:25 dall’uscita da scuola con il pranzo al sacco al centro. Dalle 14 alle 15 è fissato il tempo dei compiti; dalle 15 alle 16:30 lo spazio aggregativo (laboratori, giochi, sport) fino al termine delle attività. Il costo mensile è di 20 euro, il modulo di iscrizione, il tariffario e le modalità di pagamento sono reperibili sul sito www. comune.campodarsego.pd.it oppure presso l’ufficio Pubblica istruzione. Dopo la presentazione in sala comunale, i ragazzi hanno potuto partecipare gratuitamente alle attività, recandosi autonomamente al centro oppure richiedendo il ritiro da scuola da parte dell’educatrice (previa comunicazione all’ufficio Pubblica istruzione al 049 9299828). Per ulteriori informazioni contattare l’ufficio Pubblica Istruzione. Ni.Ma.


I Professionisti al tuo Servizio!

Favero Pavimenti L’impresa di tradizione familiare, nata 60 anni fa dal padre Gianfranco Favero e oggi portata avanti dai figli Claudio e Maurizio, si occupa della posa in opera e restauro, oltre che vendita di qualsiasi tipologia di pavimento in legno, per privati, imprese ed enti pubblici. Passione ed esperienza sono i fili conduttori di un’impresa che ascolta il cliente seguendone le esigenze personali, dalla fase di progettazione fino alla realizzazione finale del progetto, utilizzando materie esclusivamente “Made in Italy” certificate e garantite. Favero Pavimenti utilizza diversi tipi di legno, dal parquet al massello, attraverso un ampio ventaglio di lavorazioni: ripristino di pavimenti esistenti, restauro di pavimenti antichi posati su sabbia, manutenzione dei pavimenti in legno esterni ed interni, taglio di porte interne, esterne e blindate con ripristino sottofondi, trattamenti di levigatura, raschiatura, verniciatura e rivestimento di scale in vari materiali. Favero Pavimenti si trova a Reschigliano di Campodarsego a Padova. Nello show room si potrà scoprire la soluzione più adatta ad ogni esigenza, mentre nel punto vendita il personale accoglierà la clientela fornendole qualsiasi informazione o consiglio, anche per la realizzazione di preventivi gratuiti con ottimi rapporti qualità-prezzo.

Aperti dal lunedi al venerdi dalle 18.00 alle 19.30, il sabato dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.30. Gradito l’appuntamento telefonico per una migliore consulenza e assistenza


6

Campodarsego

www.lapiazzaweb.it

Occupazione femminile Un’iniziativa della Regione

“Mamme alla riscossa”: il progetto che offre nuovi stimoli e opportunità M

amme alla riscossa, progetto vincente. Si è concluso, con grande successo, gettando le basi per ulteriori attività e una prospettiva a lunga scadenza, il percorso formativo “Mamme alla riscossa”, dedicato alle mamme residenti nel territorio comunale di Campodarsego e in cerca di prima occupazione. Il corso, finanziato dalla Regione nell’ambito del progetto “Alleanza per la famiglia” e realizzato in collaborazione con la cooperativa “We care onlus”, ha organizzato un ciclo di incontri per consentire alle giovani mamme di cercare nuovi stimoli e opportunità utili alla propria crescita personale e professionale. Essere mamma, come è emerso in maniera chiara durante il corso, aumenta il potenziale di competenze, capacità creativa e organizzativa. Sono state inoltre finanziate, sempre con i fondi della Regione, una serie di iniziative tra cui un percorso di aiuto compiti estivo denominato “Star-per ricominciare al meglio” e, ancora, è stato organizzato un riuscito corso di propedeutica musicale rivolto ai più piccoli, vale a dire ai bambini e alle bambine che frequentano le numerose scuole dell’infanzia che operano sul territoArriveranno rio; infine, è stato promosso un utidei fondi le incontro con lo psicologo Franco Gullo. anche per Il “faccia a faccia” è stato organizil progetto zato in occasione della Festa dello sport. La relazione del dottor Gullo “Famiglie ha avuto come tema della relazione, in rete” e della successiva discussione, “Meglio vincere o partecipare? Pillole per vivere lo sport nel modo migliore”e altre attività svolte con l’associazione di volontariato Apis di Campodarsego in favore dei soci affiliati. Grande soddisfazione è stata espressa dalla consigliera incaricata Miledi Miozzo, con delega alle Pari opportunità e alle Politiche per la famiglia: “Mamme alla riscossa è stato davvero un progetto vincente – ha dichiarato -. Si è trattato di un progetto interessante in cui allenare competenze, fare squadra, offrire motivazioni e favorire lo scambio di esperienze utili a stimolare la propria capacità di iniziativa professionale e imprenditoriale. Può risultare, infatti, utile per affrontare, da diverse prospettive, una possibile ricollocazione professionale per le giovani mamme. A breve arriveranno dei fondi per il progetto “Famiglie in rete” che mira a creare, nei vari territori, reti di persone, di famiglie volontarie e volonterose che si prendano cura le une delle altre, si aiutino a vicenda, accolgano altre persone o famiglie che vivono momenti di difficoltà, supportando il nucleo famigliare e, allo stesso tempo, anche il singolo componente”. Nicoletta Masetto

PAUSA PRANZO- COLAZIONI LAVORO FESTE • COMPLEANNI • EVENTI DI LAUREA SERATE A TEMA • HAPPY-HOUR • APERICENA

Finalmente in progetto il completamento della pista ciclabile fino a San Giorgio delle Pertiche

N

uova pista ciclabile in via De Toni. L’intervento fa parte del programma triennale 2019-2021 delle opere pubbliche pubblicato di recente. In via De Toni esiste una parte di pista ciclabile, nel 2018 è stata realizzata un’ulteriore parte di tale pista. Gli amministratori comunali hanno ritenuto opportuno completare la ciclabile fino alla fine del territorio comunale, al confine col territorio del Comune di San Giorgio delle Pertiche dove sono previsti una rotatoria e un percorso ciclabile. Con il completamento di questo tratto a cui si aggiungerà il progetto previsto dall’altro Comune, potrà finalmente essere realizzato un collegamento tra i due Comuni con una continuità della pista.

Per questi lavori del nuovo tratto di pista ciclabile si prevede una spesa di 300 mila euro per l’anno 2019. Dopo aver esaminato lo stato di fatto delle ciclabili presenti nel territorio comunale e i progetti di collegamento previsti dalla Federazione dei Comuni del Camposampierese e gli altri in corso di esecuzione, l’opera si inserirà di fatto in un sistema di collegamento tra le ciclabili esistenti. L’intervento inoltre presenta notevoli vantaggi sia in termini di servizi ai cittadini e poi anche per quel che concerne un minor inquinamento visto che la pista rappresenterà un’alternativa all’uso della macchina. Ni.Ma.


7

Campodarsego

www.lapiazzaweb.it

Progetto Peba Partecipazione

Barriere, come eliminarle? Il Comune ha coinvolto la comunità nella predisposizione del Piano affinchè si migliori l’accessibilità nel territorio

I

l Comune di Campodarsego sta approntando il Piano di eliminazione delle barriere architettoniche (denominato Peba) con l’obiettivo di predisporre la programmazione degli interventi necessari a rendere accessibili e fruibili a tutte le persone gli edifici pubblici, le strade e i parchi del territorio. Per questa ragione è stato diffuso un questionario a tutti i cittadini, proprio con l’obiettivo di coinvolgere la popolazione nella predisposizione del documento. Il termine ultimo per la pre-

sentazione dei questionari compilati è stato lo scorso 26 novembre. Ora i suggerimenti e le indicazioni raccolte serviranno all’amministrazione per predisporre il Piano di eliminazione delle barriere architettoniche. Nel questionario si è chiarito, prima di tutto, cosa si intende per “barriere architettoniche” vale a dire: gli ostacoli fisici che sono fonte di disagio per la mobilità di chiunque ed in particolare di coloro che, per qualsiasi causa, hanno una capacità motoria ridotta o impedita in for-

ma permanente o temporanea; gli ostacoli che limitano o impediscono a chiunque la comoda e sicura utilizzazione di parti, attrezzature o componenti; la mancanza di accorgimenti e segnalazioni che permettono l’orientamento e la riconoscibilità dei luoghi e delle fonti di pericolo per chiunque e in particolare per i non vedenti, per gli ipovedenti e per i sordi. Per persone con disabilità ci si riferisce a: soggetti con disabilità

fisica, sensoriale, psicologico cognitiva, permanenti o temporanee. Accessibilità, poi, è la possibilità, anche per persone con ridotta o impedita capacità motoria o sensoriale, di raggiungere l’edificio e le sue singole unità immobiliari e ambientali, di entrarvi agevolmente e di fruirne spazi e attrezzature in condizioni di adeguata sicurezza e autonomia.

Precisazione A pagina 4 del numero di novembre del nostro giornale l’articolo “L’Azienda dei trattori aumenta la produttività” riferito all’azienda Carraro spa, riportava erroneamente una foto che ritraeva un trattore prodotto dall’azienda Antonio Carraro spa. Ci scusiamo per l’errore.

Nicoletta Masetto

OTTICA MICAGLIO NEGOZIO STORICO DEL VENETO · SEDE UNICA CAMPOSAMPIERO

… dal 1965 produttori di lenti e montature

• Accurati esami della vista

eseguiti da personale laureato • Certificati di rifrazione lenti per patente e caccia GRATUITI • Amplifon Point controllo dell’udito e prove GRATUITI • Ortocheratologia notturna e contattologia avanzata • Tutte le nostre lenti sono prodotti sartoriali realizzati su misura per te

Dr. Paolo

Dr.ssa Elisabetta Mº. Graziella

Mº. Umberto

CAMPOSAMPIERO · Piazza Castello, 1 · Tel. 049 579 07 89 otticamicagliosnc@gmail.com · www.otticamicagliocamposampiero.it


9

San Giorgio delle Pertiche

www.lapiazzaweb.it

La Marco Polo verrà messa a nuovo L’amministrazione comunale ha avviato le attività propedeutiche alla progettazione della riqualificazione scolastica che comprenderanno la nuova mensa, la sistemazione energetica e l’isolamento delle coperture

A

l via la riqualificazione della scuola secondaria di primo grado “Marco Polo” di San Giorgio delle Pertiche. L’amministrazione intende procedere a spron battuto col progetto definitivo ed esecutivo. Nei giorni scorsi sono state avviate le attività propedeutiche alla progettazione. Tra queste, anche alcuni interessanti sondaggi archeologici che hanno interessato il cortile interno della scuola dove sorgerà la nuova mensa. Le indagini sono state richieste dalla Soprintendenza per i beni artistici e architettonici. La verifica comporta una spesa di circa seimila euro. Il sondaggio servirà a verificare l’assenza di reperti archeologici, attraverso lo scavo di alcune trincee e la vigilanza di un archeologo abilitato. Subito dopo verranno eseguiti analisi e altrettanti sondaggi, questa volta sulle strutture, per valutare quale sia la miglior soluzione

per l’adeguamento antisismico dell’intero complesso architettonico esistente. Per quest’ultimo studio e relative verifiche è stata prevista una spesa di circa 10mila euro. Fatte queste azioni preliminari, si potrà procedere alla progettazione complessiva e dettagliata di tutti gli interventi previsti che comprendono, oltre all’adeguamento antisismico e costruzione di una nuova m ens a, l a r iqualificazione energetica e impiantistica, e l’impermeabilizzare e l’isolamento di tutte le coperture. L’importo complessivo del progetto è di un milione 680mila euro: la copertura di spesa avverrà attraverso un contributo a fondo perduto di 670mila euro disposto dal ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca per interventi di edilizia scolastica e messa in sicurezza antisismica delle scuole e, inoltre, attraverso un mutuo di 700mila euro a tasso

Il progetto dell’istituto secondario Marco Polo (fonte: Comune)

agevolato pari a un interesse dello 0,25%, quest’ultimo erogato dal Ministero dell’Ambiente attraverso il cosiddetto “Fondo Kyoto” previsto per garantire l’efficienza energetica degli edifici scolastici. “Contiamo di recuperare buona parte dei rimanenti 300 mila euro attraverso ulteriori

contributi in materia di efficienza energetica e il cosiddetto “Conto Termico 2.0” per i quali, a breve, sarà perfezionata la richiesta, per il restante useremo risorse comunali” ha commentato l’amministrazione. Questo lungo lavoro di studio, di progettazione e di ricerca di finanziamenti sta finalmente dando i suoi frutti:

LA FATTURA ELETTRONICA Dal 1° gennaio 2019 tutte le fatture emesse, a seguito di cessioni di beni e prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti o stabiliti in Italia, potranno essere solo fatture elettroniche. L’obbligo di fattura elettronica, introdotto dalla Legge di Bilancio 2018, vale sia nel caso in cui la cessione del bene o la prestazione di servizio è effettuata tra due operatori Iva, sia nel caso in cui la cessione/prestazione è effettuata da un operatore Iva verso un consumatore finale. COS’È LA FATTURA ELETTRONICA La fattura elettronica si differenzia da una fattura cartacea, in generale, solo per due aspetti: 1) va necessariamente redatta utilizzando un pc, un tablet o uno smartphone 2) deve essere trasmessa elettronicamente al cliente tramite il cosidetto Sistema di Interscambio (SdI). Il SdI è una sorta di “postino” che svolge i seguenti compiti: • verifica se la fattura contiene almeno i dati obbligatori ai fini fiscali nonchè l’indirizzo telematico al quale il cliente desidera che venga recapitata la fattura. • controlla che la partita Iva del fornitore e la partita Iva ovvero il Codice Fiscale del cliente siano esistenti. In caso di esito positivo dei controlli, il Sistema di Interscambio consegna in modo sicuro la fattura al destinatario comunicando con una “ricevuta di recapito” a chi ha trasmesso la fattura la data e l’ora di consegna del documento.

l’obiettivo è affidare i lavori entro agosto 2019, per poi organizzarne la realizzazione nel modo più efficace nei mesi successivi con la necessaria attenzione alle attività scolastiche”. “Di sicuro - conclude - alla fine del percorso avremo una scuola più sicura, più efficiente e più accogliente”. La possibilità, inoltre, di disporre di una mensa consentirà da un lato di liberare spazi didattici attualmente adibiti a mensa, e dall’altro di promuovere concretamente l’attivazione di una sezione a tempo pieno alla primaria di San Giorgio (cosa oggi non percorribile vista l’assenza di una mensa adeguata). Nicoletta Masetto

a m r o f In

CHI È ESONERATO DALL’EMISSIONE DELLA FATTURA ELETTRONICA Sono esonerati dall’emissione della fattura elettronica solo gli operatori (imprese e lavoratori autonomi) che rientrano nel cosiddetto “regime di vantaggio” e quelli che rientrano nel cosiddetto “regime forfettario” . A tali categorie si aggiungono i “piccoli produttori agricoli”. QUALI SONO I VANTAGGI DELLA FATTURA ELETTRONICA La fatturazione elettronica innanzitutto permette di eliminare il consumo della carta, risparmiando i costi di stampa, spedizione e conservazione dei documenti. Inoltre, potendo acquisire la fattura sotto forma di XML, è possibile rendere più rapido il processo di contabilizzazione dei dati contenuti nelle fatture stesse, riducendo sia i costi di gestione di tale processo che gli errori che si possono generare dall’acquisizione manuale dei dati. Infine, essendo certa la data di emissione e consegna della fattura (poichè la stessa viene trasmessa e consegnata solo tramite SdI), si incrementa l’efficienza nei rapporti commerciali tra clienti e fornitori. La fattura elettronica, poi, determina ulteriori vantaggi dal punto di vista strettamente fiscale.

CAMPOSAMPIERO (PD) - Via Tentori, 62/2 - Tel. 049.9303025/049.9303001 - Fax 049.9316764 - E-mail: info@impresa2000.net


10

San Giorgio delle Pertiche

www.lapiazzaweb.it

Accordo tra Comune e parrocchie La convenzione permetterà alle tre scuole dell’infanzia non statali paritarie gestite dalle rispettive parrocchie di avere contributi per particolari finalità e progetti educativi e sociali a misura di bambino

N

uova convenzione per l’erogazione dei contributi alle scuole dell’infanzia non statali paritarie. Al centro l’accordo tra Comune e le tre parrocchie che consentirà di regolare l’erogazione degli aiuti economici comunali alle scuole dell’infanzia e al nido integrato del territorio comunale. “Di fatto – spiega l’assessore alla Pubblica istruzione, Matteo Salviato – ci darà modo di promuovere il lavoro in sinergia attraverso un tavolo di confronto tra Comune e parrocchie con l’obiettivo di mantenere elevati gli standard educativi, la qualità del servizio e di stimolare, nel rispetto delle specificità di ciascuna, la coesione e la condivisione. L’amministrazione comunale e le tre parrocchie confermano, con tale accordo, la volontà di lavorare insieme per valorizzare le scuole dell’infanzia ed il nido integrato riconoscendo fondamentale il loro apporto sia dal punto di vista educativo che dal punto di vista

sociale, nell’interesse primario dei nostri bambini e delle loro famiglie”. La “Convenzione per l’erogazione dei contributi alle scuole dell’infanzia non statali paritarie operanti sul territorio comunale anno scolastico 2018/2019 e 2019/2020” è stata di recente discussa e approvata dal consiglio comunale. L’accordo, che interessa il biennio 2018/2019 e 2019/2020, prevede che il Comune eroghi un contributo per la gestione di 235 mila euro da ripartire fra le tre scuole dell’infanzia in base al numero di plessi (per il 35%) e alle sezioni (per il 65%); quindi, altri 38 mila euro andranno al nido integrato. Una nuova tipologia di contributi, vale a dire il “Contributo per particolari finalità e progetti”, sosterrà le realtà scolastiche parrocchiali nella realizzazione di progetti di particolare interesse didattico, sociale, normativo che vogliano migliorare l’offerta

formativa e il servizio alle famiglie. Saranno, in particolare stanziati, nel biennio, 26mila euro per l’accoglienza degli alunni disabili; 8mila euro per l’attivazione dei servizi di pre-scuola (dalle 7.30) e post-scuola (fino alle 18), 3 mila euro per la formazione delle famiglie, mille euro per le Giornate dello sport, 10mila euro per

incentivare l’attivazione dei Centri ricreativi estivi da parte delle scuole dell’infanzia fino a luglio; duemila euro per azioni di potenziamento dell’offerta formativa, 24mila euro per la valutazione della vulnerabilità sismica degli edifici.

Nicoletta Masetto

Il concerto di Natale e il Canto di Dickens

di Pagliarin Annamaria

Auguri di BUONE FEST E A TUTTI I CLIEN T SIMPATICO OM I UN AGGIO

DETERSIVO ALLA SPINA Piazzetta N. Ganzina, 4 - Loreggia - Tel. 340 0927259 Tutti i giorni: 9.00-12.30 | 15.30-19.00 | mercoledì solo al mattino

Doppio appuntamento con la tradizione domenica 23, per entrare nel vivo delle feste

L

a Banda Musicale “Giuseppe Verdi” di San Giorgio delle Pertiche, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale, propone a tutta la cittadinanza il Concerto di Natale che si terrà domenica 23 dicembre 2018 alle 20.45 nella chiesa arcipretale di San Giorgio delle Pertiche. Si tratta di un appuntamento atteso per entrare nel vivo della magia del Natale grazie alla banda magistralmente diretta da Francesco Bottacin con un repertorio che spazia dai brani tradizionali aggiungendone sempre qualcuno di nuovo. Da non perdere sempre il 23 dicembre nel pomeriggio, l’iniziativa promossa dall’associazione “Noi” Centro Parrocchiale di Arsego, in collaborazione con il Coro di Arsego e il Patrocinio dell’amministrazione comunale. A tutta la cittadinanza, e soprattutto alle famiglie, viene proposta la rappresentazione di “Canto di Natale” tratta dall’omonimo dal racconto di Charles Dickens. Sarà presente l’attore Tito Pavan. Appuntamento domenica 23 dicembre alle 17.30 nella chiesa parrocchiale di Arsego. Ni.Ma.


11

Santa Giustina in Colle

www.lapiazzaweb.it

“Un anno di nuovi servizi e iniziative su misura per tutta la comunità” La consigliera Barbara Gallo traccia un bilancio più che positivo, soprattutto per i progetti indirizzati alla fascia d’età di solito meno coinvolta: gli anziani

I

l 2018 è stato un anno di impegno sociale e sostegno ad attività e servizi ai cittadini. Un lavoro meticoloso e complesso per numerose iniziative e manifestazioni. La consiglierq comunale Barbara Gallo, con delega alle Politiche sociali, traccia un bilancio molto positivo: “Abbiamo promosso i soggiorni climatici per la terza età e i gruppi di cammino, organizzati di concerto da Ulss 6 per sensibilizzare i cittadini sui vantaggi e i benefici del camminare. Mantiene in salute cuore, polmoni, muscoli e articolazioni, prevenendo moltissime malattie. Avere buone relazioni, continuare a ricoprire un ruolo all’interno della comunità, assumersi impegni e dedicarsi all’attività fisica, come nei gruppi di cammino, contribuisce a mantenere ‘giovani’ corpo e spirito”. Le Politiche sociali si sono occupate anche della sensibilizzazione alla cura e tutela dell’ambiente con la Giornata ecologica, a marzo, in collaborazione con gli scout del paese, coinvolgendo i cittadini nella pulizia delle strade della città. Ma l’iniziativa più originale è stata “Sbaracchiamo a km 0” in Piazza San Giacomo nella frazione di Fratte: mercatino del riuso e libero scambio dell’usato, organizzato dal Comune. “A giugno abbiamo aperto il centro sollievo solidale al Donazzan di Fratte, attivato in collaborazione tra Comune, Auser e Anteas, Villa Del Conte e Ulss 6 Euganea - precisa Gallo -. Santa Giustina in Colle, quale Comune ospitante, mette a disposizione gratuitamente i locali al piano terra per due mezze giornate settimanali e comparteciperà al 50% con Villa Del Conte alle spese di gestione del centro, delle utenze e delle pulizie degli ambienti usati”. L’Auser gestisce materialmente il servizio garantendo la presenza di volontari formati, come richiesto dall’Ulss 6 Euganea per il nullaosta all’apertura. Al fine di garantire la funzionali-

permesso di essere a contatto con i problemi e con le necessità di famiglie, giovani e anziani, collaborando con loro e con le tante associazioni, cercando nel mio piccolo di dar il mio contributo – ha concluso Barbara Gallo -. Ci tengo a precisare che ho svolto tutte queste attività solo con tanta passione e puro volontariato, sono una semplice consigliera con delega alle Politiche sociali, senza alcun assessorato”.

tà del servizio per i cittadini dei due Comuni, Anteas assicura il trasporto degli utenti, i cui costi saranno coperti dall’associazione grazie ai fondi assegnati dall’Ulss per la gestione del servizio. “Sono orgogliosa e soddisfatta del lavoro svolto, perché mi ha

Lorena Levorato

Focus anche sui giovani OT T I C A

DISPONIAMO DI ATTREZZATURE DI ULTIMA GENERAZIONE PER : • ESAME OPTOMETRICO COMPLETO • TONOMETRIA NO CONTACT (Pressione oculare)

-

O P T O M E T R I A

COLLABORIAMO E PRENOTIAMO VISITE CON MEDICI OCULISTI SPECIALIZZATI IN : -OCULISTICA PEDIATRICA -GLAUCOMA E CATARATTA E PATOLOGIE VITREO RETINICHE -RETINOPATIA DIABETICA ED IPERTENSIVA

• AUTOREFRATTOMETRIA E CHERATOMETRIA • RETINOGRAFIA REALIZZIAMO I VOSTRI OCCHIALI • TOPOGRAFIA (Mappa Corneale) IN 30 / 60 MINUTI CON MONTATURE • PACHIMETRIA (Spessore Corneale) • TEST DELLA LACRIMAZIONE F.E.L.S. ALL’AVANGUARDIA PER CON MICROSCOPIO ELETTRONICO PRESTAZIONI E DESIGN E PREZZI PIÙ • LENTI CORNEALI NOTTURNE E BASSI IN COMMERCIO. PRESTAZIONI PRESTAZIONI E DESIGN E DESIGN E PREZZI E PREZZI PIÙPIÙ ALLE NORMALI LENTI MENSILI O BASSI BASSI IN COMMERCIO. IN COMMERCIO. GIORNALIERE E COSMETICHE PROVARE PER CREDERE !!! PROVARE PROVARE PERPER CREDERE CREDERE !!! !!!

Nell’elenco di iniziative svolte per i più piccoli nel 2018 ci sono anche i centri estivi, la cena solidale in favore di Dynamo Camp, che offre periodi di vacanza e svago per bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni affetti da patologie gravi e croniche principalmente oncoematologiche, neurologiche e diabetiche.

PER IL MESE DI GENNAIO 2019 SU OGNI OCCHIALE COMPLETO VISTA ACQUISTATO OMAGGIAMO UN OCCHIALE SOLE SVIZZERO “ INVU ”

CON LENTI SPECIALI ULTRA POLARIZED PER UOMO / DONNA / BIMBO

tel.- fax 049 6458055 e-mail: otticamicaglio.v@gmail.com tel.tel.faxfax 049 049 6458055 6458055 e-mail: e-mail: otticamicaglio.v@gmail.com otticamicaglio.v@gmail.com

NUOVAAPERTURA APERTURA NUOVA APERTURA

Borgoricco aaaBorgoricco Borgoricco(PD) (PD) (PD) via Roma 112/a via viaRoma Roma112/a 112/a

indicazioni indicazioni

indicazioni

INAUGURAZIONE: LA MATTINA DI DOMENICA 6 GENNAIO

Ancora, la Festa dell’Albero, coincisa con la “Giornata Mondiale della Terra”. “Stavolta a essere coinvolti sono stati in particolare i giovani - afferma la consigliera Barbara Gallo - che sono saliti su dei gommoni che, scendendo lungo il fiume Vandura, li hanno portati fino all’area didattica da Ciprio, dove hanno partecipato a dei laboratori didattici a cura dell’associazione culturale “Paesaggi di Risorgiva” e della Biblioteca Comunale”. Per finire, proprio in questo periodo, l’organizzazione degli eventi natalizi, pensati per grandi e piccini. (Lo.Le)


12

Santa Giustina in Colle

www.lapiazzaweb.it

Natale 2018 estinti qui recature

Tutto pronto per la tradizionale “Passeggiata dei Babbi Natale” Grande fermento per la 5° edizione della camminata di Natale, organizzata dal Comune insieme a Pro Loco e comitati cittadini. Domenica 16 dicembre 2018 si terrà “A spasso con Babbo Natale”, passeggiata natalizia per le vie del paese organizzata dall’amministrazione comunale in collaborazione con la Pro Loco di Santa Giustina in Colle, gli animatori dei circoli Noi, Acr e Giovanissimi, comitato Insieme per la Scuola, Aido ed Avis. Come da tradizione, la passeggiata avrà inizio dai due poli estremi del paese, dal Presepe allestito in via Ceccarello a Santa

Sopra, i Babbi Natale a cavallo

Giustina In Colle e dalla chiesetta di Fontanebianche a Fratte, e terminerà presso il capitello dedicato alla Madonna di Via dei Custoza, dove verrà addobbato l’albero di Natale con le decorazioni fatte dai bambini per terminare con un brindisi collettivo. Durante il percorso, è prevista la presenza di aiutanti Babbi Natale a galoppo di meravigliosi cavalli, tanti “folletti” del Polo Nord che raccoglieranno le letterine dei bambini per portarle a Babbo

Natale e distribuiranno ai piccoli partecipanti dei simpatici regali. Atteso anche l’appuntamento con il concerto Gospel&Spiritual “Christmas is here”, in programma per domenica 23 dicembre 2018, alle 20.30, nella chiesa di Fratte,

cantato dal Gruppo “Voice in Soul” ed organizzato dal Comune di Santa di Santa Giustina in Colle in collaborazione con la Filarmonica Cittadellese. L’evento è ad ingresso libero. Lorena Levorato

Neo diciottenni L’amministrazione ha incontrato i neo diciottenni. Lo scorso 23 novembre nella sala consiliare del Comune, il sindaco e gli assessori hanno conosciuto i ragazzi che nel 2018 hanno festeggiato i 18 anni di età. La serata è stata anche l’occasione per affrontare alcuni temi di carattere civico e sociale. Ospiti dell’incontro AnnaPaola Xodo, la trentenne di Padova che sui social e in tv ha raccontato il calvario su-

bito dopo un intervento di chirurgia estetica effettuato a seguito di una delusione adolescenziale. La donna sta ora lanciando un messaggio ai giovani di non lasciarsi vincere dall’insicurezza e dall’apparenza, e allo stesso tempo far conoscere una malattia sottovalutata nel nostro paese ma diffusa. Presente anche un educatore ambientale di Etra Spa che ha approfondito il tema dell’abbandono e dell’errata raccolta dei rifiuti. Alcuni rappresentanti delle associazioni del nostro territorio, hanno fornito informazioni utili sul “Bonus 18enni”. Al termine della serata sono state consegnate una copia della Costituzione e la tessera elettorale. (Lo.Le.)


13

Villa del Conte

www.lapiazzaweb.it

Comune sicuro Cosa pensano i cittadini

Villa del Conte

“Sicurezza sì, ma poca attrattiva” V

illa del Conte è un Comune sicuro. Al di là degli ormai capillari e sempre più diffusi problemi legati alle truffe porta a porta operate da finti operatori di gas e luce, a Villa del Conte non si registrano fenomeni di criminalità eclatanti. A dirlo sono gli stessi cittadini di fronte alle telecamere di IReporter. “Ci sentiamo sicuri, non abbiamo mai avuto registrato grosse problematiche né importanti pericoli. Villa del Conte è una cittadina tutto sommato tranquilla”, dicono all’unisono i cittadini e i commercianti. “Il paese è abbastanza tranquillo – asserisce un cittadino .- La situazione è sotto controllo, non mette in pericolo il Comune

stesso”. In nessuna prima pagina dei quotidiani è infatti mai comparsa notizia di una situazione di spaccio di sostanze stupefacenti nel territorio comunale. Ormai il traffico di droga è, come dimostrato dai dati, una piaga della società che ha livelli in crescita su tutto il territorio nazionale. Nella piccola bomboniera del padovano però, questo fenomeno non ha raggiunto un livello tale da far preoccupare i residenti e, grazie al lavoro delle forze dell’ordine, viene controllato in maniera costante e capillare. “A Villa del Conte si vive ancora bene – afferma un negoziante –. Per i giovani però purtroppo c’è pochino perché è un paese che

Se da una parte la comunità si dice soddisfatta per la quasi assenza di criminalità, dall’altra ammette la mancanza di opportunità per i giovani cittadini

negli anni è stato un po’ demotivato. Anche le attività commerciali e produttive sono state un po’ declassate”. Buono quindi il livello di sicurezza ma, il comune di poco meno di 6mila abitanti, non sembra regalare grandi opportunità di sviluppo ai propri cittadini, in particolare a quelli più giovani. “Secondo me, se una persona ha voglia di lavorare un impiego lo trova – sottolinea una giovane

commerciante –. Sicuramente però c’è un fenomeno di emigrazione dal paese, mentirei se dicessi il contrario. I giovani laureati sono sicuramente costretti ad andare in altri posti per trovare un lavoro adeguato ai loro studi”. Come diversi altri comuni del circondario infatti, anche nella comunità di Villa del Conte la crisi si è fatta sentire e a ricordarlo è proprio un cittadino. “La crisi si fa sentire tuttora – afferma – I giovani purtroppo sono costretti ad andarsene”. Nonostante però queste pecche che sono perlopiù comuni alle realtà più piccole e che addirittura spesso si sono fatte sentire in maniera preponderante anche su quelle più grosse, i residenti ribadiscono di sentirsi facenti parte di un ambiente molto più sicuro rispetto ad altri paesi. “Io sono molto contento di essermi trasferito qui, mi sento al sicuro”, conclude un residente. Lucia Russo

Letture animate per Natale Durante le festività natalizie il Comune organizza alcune letture animate per bambini nella sede della biblioteca. Al momento in cui andiamo in stampa non sono state ancora definite le date, volutamente coincidenti, però, con la chiusura delle scuole. Per tutte le informazioni aggiornate è possibile consultare il sito del Comune all’indirizzo www.comune.villa-del-conte.pd.it/ o su Facebook alla pagina della biblioteca civica Angela Maria Bragagnolo https://www. facebook.com/bibliotecavilladelconte/.

Festa per gli studenti meritevoli e i neo diciottenni Sono state consegnate il 14 dicembre le 11 borse di studio ad altrettanti studenti che hanno concluso con successo gli studi lo scorso anno scolastico. In particolare, sono stati premiati gli alunni che hanno ottenuto la licenza della scuola secondaria di primo grado con votazione 9 o 10/10 e quelli che hanno conseguito il diploma di maturità quinquennale con un punteggio da 95/100 in su. Le borse di studio, del valore di 200 euro l’una, sono finanziate dal Comune di Villa del Conte che ritiene così - in una tradizione che dura da alcuni anni - di dare sostegno e sprone ai giovani affinchè si impegnino nel loro percorso di studi. Contestualmente, si è rinnovata in questa sede anche la cerimonia di consegna della Costituzione ai neo diciottenni.

BOMBONIERE · PARTECIPAZIONI · OGGETTISTICA via roma 33 MASSANZAGO PD


14

Villa del. Conte

www.lapiazzaweb.it

Progetti Istituto comprensivo

“L’Officina dei diritti” a scuola L

’officina dei diritti” è il titolo dell’iniziativa, promossa in occasione della Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia, che si è conclusa a fine novembre. A promuoverla l’istituto comprensivo statale di Loreggia-Villa del Conte e gli assessorati alla cultura e all’istruzione di Loreggia e Villa del Conte e Loreggia. L’evento si colloca all’interno di un progetto generale più ampio, partito nel 2015 la cui conclusione è prevista per il prossimo anno. Si tratta del progetto Unicef-Miur “Verso una scuola amica dei bambini e dei ragazzi 2015-2019” che vede coinvolte le scuole primarie Giovanni XXIII di Abbazia Pisani, E.De Amicis di Villa del

Conte, G.Ganzina di Loreggia, G.Rodari di Loreggiola e le scuole secondarie D.Valeri di Villa del Conte e A. Canova di Loreggia. In mostra elaborati, testi, colori, emozioni e poi canti e riflessioni da parte di bambini e ragazzi delle scuole coinvolte. In particolare, un primo evento si è svolto in municipio di Villa del Conte, con l’ apertura della mostra “L’officina dei diritti”, con disegni, pensieri e riflessioni da parte di tutti gli alunni della scuola primaria E. De Amicis e della scuola secondaria di primo grado D. Valeri. Sono seguiti la visita di bambini e ragazzi e l’incontro con l’amministrazione comunale. Stesso programma

Le iniziative rientrano in un progetto quadriennale del Ministero, cui il Comune ha aderito per sensibilizzare ai diritti degli studenti

PRENtaOvToA lo

in municipio di Loreggia con apertura della mostra “L’officina dei diritti ” realizzata con gli elaborati delle scuole Primarie G. Rodari e A. Ganzina, quindi visita degli alunni della scuola primaria e condivisione della elaborati, riflessioni, canti, testi, colori, emozioni. “Tutti i bambini del mondo

hanno dei diritti – hanno ricordato i promotori con questa iniziativa -. I diritti dei bambini sono stati decisi nel 1989 grazie a una convenzione dell’Organizzazione delle Nazioni Unite, un accordo, cioè, tra numerosi paesi che hanno deciso di obbedire alle stesse leggi per garantire un’infanzia serena a tutti i bambini del mondo”. Infine, l’articolo 29 specifica, ricordando ai bambini e ragazzi, che “lo scopo della tua istruzione è di sviluppare al meglio la tua personalità, i tuoi talenti e le tue capacità mentali e fisiche. L’istruzione dovrebbe prepararti anche a vivere in maniera responsabile e pacifica, in una società libera, nel rispetto dei diritti degli altri e nel rispetto dell’ambiente” hanno concluso. Nicoletta Masetto

Anche Villa del Conte a OrientaGiovani2018

il tuo

A parlare ai ragazzi Michele

La nostra specialità di

Pan, manager

DICEMBRE

delle risorse

GNOCCHI CON CHIODINI E MORLACCO

umane alla Lago

C

’ era anche un pezzetto di Villa del Conte all’evento OrientaExpress del Gruppo Giovani Imprenditori di Assindustria Venetocentro. Davanti a 350 i giovani di 14 scuole superiori della provincia di Padova, nella giornata dedicata all’orientamento e alle partnership scuola-impresa, ha parlato anche Michele Pan, manager delle risorse umane alla Lago di Villa del Conte. In platea,i ragazzi di istituti tecnici, professionali e licei hanno ascoltato l’invito della presidente Anna Viel a “scommettere su se stessi e a scoprire le proprie passioni confrontandosi con il mondo del lavoro e dell’impresa in esperienze di buona alternanza”. Quindi, la testimonianza di Pan, che ha voluto far passare questo messaggio ai giovani: “La forza maggiore ce l’hanno quando loro stanno con sé stessi, quando loro credono in quello che sentono dentro e non quello che sentono da fuori. Questo è fondamentale per noi come azienda, per avere persone che quando arrivano sono in grado di dare ma perché hanno dentro”.

TREBASELEGHE (PD) Via Ronchi, 1 info e prenotazioni Tel. 049 9385126

FOLLOW US ON

www.ristorantebaracca.it info@ristorantebaracca.it

spazi per la Piazza 190x165 1

26/11/18 16:07


Eventi nel Camposampierese CAMPODARSEGO 16 dicembre, Foyer Altaforum, ore 15 - Babbo Natale raccoglie le letterine 16 dicembre - Altaforum, ore 17, Peter Pan, a musical adventure, spettacolo per famiglie 1 gennaio, Altaforum, ore 17, concerto gospel SANTA GIUSTINA IN COLLE Domenica 16 dicembre “A spasso con Babbo Natale”, passeggiata natalizia per le vie del paese o a cura di Pro Loco, circoli Noi, Acr e Giovanissimi, comitato Insieme per la Scuola, Aido ed Avis. Domenica 23 dicembre concerto Gospel&Spiritual “Christmas is here”, del Gruppo “Voice in Soul”, ore 20.30 chiesa di Fratte. Ingresso libero, a cura del Comune VILLA DEL CONTE Date da definire. Letture animate per bambini, sede della biblioteca, a cura del Comune, aggiornamenti su Facebook: bibliotecavilladelconte CAMPOSAMPIERESE Sabato 15 dicembre, palasport di Trebaseleghe ore 20 “Gran Concerto di Natale” a cura della Federazione dei comuni del Camposampierese.


Vedi regolamento interno - salvo errori di stampa. Non cumulabile con altre promozioni. Promozione valida fino al 10.01.19

il Natale ci rende + Buoni A Dicembre ricevi in regalo un

Buono DEL 20%

sui TUOI ACQUISTI Da spendere* per te o per chi desideri *dal 15 Gennaio al 28 febbraio 2019

ORIAGO di MIRA Via Ghebba, 67 Tel. 041.5639923

MESTRE

Via Forte Marghera, 33 Tel. 041.3098130

SAN GIORGIO DELLE PERTICHE (PD) C. Comm. Le Centurie Tel. 049.7423070

SILEA (TV)

C. Comm. Emisfero Tel. 0422.361658

otticaveneta.it


www.lapiazzaweb.it

17

Villanova di Camposampiero .

“Il difficile lavoro d’opposizione di noi consiglieri di minoranza” Chiara Marcato, capogruppo della lista civica “Villanova sei tu”, evidenzia punto per punto le problematicità nel rapporto con la maggioranza

esempio la registrazione della seduta. Infine dobbiamo sottolineare che in soli pochi mesi dall’insediamento della nuova amministrazione abbiamo visto consegnate già due lettere di dimissioni: oltre al consigliere Federica Carraro, abbiamo visto quelle del consigliere Emanuela Carraro a ridosso dell’insediamento. Certi delle loro giuste motivazioni personali ci chiediamo però se queste siano state condizionate da altro”.

“I

n questi primi mesi di amministrazione abbiamo notato quanto sia difficile, per noi consiglieri di minoranza, portare avanti il nostro lavoro di verifica e controllo ma anche di proposte”. Chiara Marcato, capogruppo consiliare della civica di minoranza “Villanova sei Tu”, parla della sua prima esperienza politica e del difficile rapporto con la maggioranza a quasi sei mesi dalle elezioni. “Spesso siamo stati costretti a chiedere il rinvio del consiglio comunale o del punto all’ordine del giorno poiché l’attuale regolamento per il funzionamento degli organi collegiali, di fatto impedisce ai consiglieri di formulare eventuali proposte, in quanto il termine per presentarle a volte scade prima che il consigliere disponga degli atti e dei documenti necessari. Inoltre un’altra delle difficoltà che riscontriamo è quella di esporre i nostri interventi in un clima da talk show autocelebrativo per la maggioranza: infatti per il sindaco, ad ogni interrogazione o intervento della minoranza, innanzitutto cerca di screditare il consigliere in questione con veri e propri show nel consiglio comunale. Tra l’altro, il sindaco è anche il presidente del consiglio ed è colui che dovrebbe mantenere un atteggiamento corretto ed etico in consiglio e far rispettare le regole. Questo offende non solo noi consiglieri ma anche i cittadini che ci hanno votato e che continuano a sostenerci”. Un altro aspetto critico delle sedute consiliari la stesura dei verbali. “Capita di non trovano riportate alcune importanti fasi delle discussioni – dice ancora Marcato -. In particolare abbiamo chiesto che al fine di facilitare il segretario comunale nella stesura dei verbali, vengano messi a disposizione gli strumenti adeguati già in uso presso molte altre amministrazioni come ad

Chiara Marcato

Lorena Levorato

Tanti eventi a Natale

PROMOZIONE:

Pacchetto completo al Prezzo di

699,00

PROMOZIONE VALIDA FINO AL 31 DICEMBRE 2018

OMAGGIO

VIA ROMA, 213 - SAN GIORGIO DELLE PERTICHE - TEL. 049 5747175 bambinomio.fm@gmail.com

“Anche quest’anno – ha fatto sapere il consigliere Tobia Gelasio – il Comune di Villanova, grazie alla generosità di Fabio Baldan, ha ricevuto un bellissimo albero di Natale che ha esposto in piazza Mercato. Inoltre con con i ragazzi di terza media, su iniziativa dell’assessore all’Istruzione Elena Pagetta, abbiamo addobbato la biblioteca con festoni natalizi. La giornata si è conclusa con una bella partita a Fifa”. Il 19 dicembre dalle 15.30 alle 17.30, l’assessore alla Cultura Sarah Gaiani, con la partecipazione di “Creativity Lab” dà appuntamento a tutti i bambini in biblioteca per i laboratori natalizi. Domenica 23 la parrocchia di Villanova, in collaborazione con l’amministrazione comunale, organizza uno speciale concerto di Natale, con i ragazzi diversamente abili del “Coro Insieme – AVID i Fiorellini” di Mirano. L’evento è fissato nell’Antica Pieve di San Prosdocimo, alle ore 17. La Parrocchia di Murelle e l’Associazione Fidas, nella serata di sabato 5 gennaio, proporranno il tradizionale concerto Gospel. Domenica 6 le Befane di Murelle e Mussolini porteranno le calze a tutti i bambini. Infine, gli appuntamenti di Natale si concluderanno il 5 gennaio con la gita a Gardaland organizzata dalle associazioni Agora e Avis. (Lo.Le.)


18

Villanova di Camposampiero

www.lapiazzaweb.it

Nuovo circolo Auser Grande partecipazione

Il Graticolato: l’associazione che ringiovanisce gli anziani N

asce a Villanova di Camposampiero “il Graticolato”, il nuovo circolo Auser (Associazione per l’invecchiamento attivo). La società ha iniziato le attività con un fitto calendario di incontri presso il Centro Giovanni Paolo II. “Sono circa 30 gli appuntamenti in calendario distribuiti tra l’anno 2018 e il 2019 – annunciano Costanza Bianchi e Paolo Sensolo, rispettivamente Presidente e organizzatore eventi del circolo – e spaziano su moltissime tema-

L’associazione conta già 30 adesioni e promuove l’attività cognitiva nella terza età, organizzando lezioni frontali come fosse un ritorno a scuola tiche: dalla sicurezza, alla salute; dalla cultura, alle nuove tecnologie”. Insomma un incoraggiante avvio è stato registrato dal circolo a seguito della massiccia partecipazione riscontrata fin dai primi incontri svolti. Ampio spazio è stato dato anche alle arti, infatti sono state proposte conferenze sul Palladio e sull’opera lirica “il Rigoletto” di Giuseppe Verdi. Non sono mancati nemmeno interessanti approfondimenti sulle nuove tecnologie, in modo particolare sulle funzioni dello smartphone, strumento ancora molto ostico per gli anziani, e sulle fonti energetiche rinnovabili. Gli incontri sono proseguiti all’insegna della scoperta dell’astronomia e della riscoperta delle origini del territorio. Nei prossimi appuntamenti invece si discuterà di medicina con le patologie dell’apparato respiratorio, dei disturbi del sonno, d’ansia e depressione, del diabete, dell’Alzheimer, del la donazione degli organi e dell’alimentazione. Senza dimenticare la storia e la geografia, locale e nazionale, quindi saranno sviluppate tematiche riferite alla Costituzione Italiana, così come la Pieve di Villanova, i luoghi della Treviso

Ostiglia e la palude di Onara. Per agevolare la partecipazione tutti gli appuntamenti sono previsti in orario pomeridiano. “Sono particolarmente felice e soddisfatta di questa nuova collaborazione – commenta l’assessore alle Politiche Sociali di Villanova di Camposampiero, Elena Pagetta –, il benessere psicofisico dei nostri nonni è sempre stato una priorità della nostra amministrazione”. Lorena Levorato

Torna l’aiuto extra scolastico a bimbi con Dsa

U

n aiuto nello studio per i bambini con disturbi dell’apprendimento. Continua il progetto “La famiglia al centro” gestito dall’associazione Spartum in collaborazione con la Pro loco, Agorà, Punto Giovani, Voi e Noi e Amici dei bambini. “In tempi record, forti dell’esperienza positiva dello scorso anno, a settembre siamo riusciti a far partire le importanti attività di assistenza compiti per i nostri ragazzi – afferma l’assessore ai Servizi sociali Elena Pagetta –. Inoltre, dal mese di novembre, grazie ad un grande lavoro svolto dalle associazioni, siamo riusciti a potenziare il servizio”. Infatti, al Centro Tomasoni, oltre al doposcuola classico si affiancherà un progetto innovativo di aiuto per bambini e ragazzi con disturbo specifico di apprendimento che rende spesso molto faticoso e in salita il percorso e il successo scolastico. Il servizio sarà curato dalla Dott.ssa Ilaria De Angeli e dalla Dott.ssa Natasha Meneghet, laureate in Psicologia presso

l’Università degli Studi di Padova e specialiste dei disturbi specifici di apprendimento come dislessia, disortografia, disgrafia e discalculia. “Quest’anno ci siamo posti l’obiettivo di intervenire in maniera ancora più decisa su questi bambini – continua Luigina Zin coordinatrice del progetto Dsa –. Per tali ragioni abbiamo costruito percorsi con l’obiettivo di promuovere l’autonomia e l’acquisizione di un metodo di studio utile ed efficace attraverso l’utilizzo di strategie personalizzate e strumenti compensativi”. Per tutte le informazioni: 3475333653. (Lo.Le.)


20

Territorio

www.lapiazzaweb.it

Pediatria, arriva Vicenza in soccorso Una stretta collaborazione tra il reparto dell’ospedale di Camposampiero e quello dell’Ulss Berica ha permesso di superare le criticità degli ultimi mesi, come la mancanza di medici pediatri

N

uovo assetto organizzativoassistenziale della Pediatria di Camposampiero. A dare una mano l’Usl Berica e, guarda caso, il direttore della pediatria di Vicenza, dottor Massimo Bellettato che ha mosso i primi passi professionali proprio a Camposampiero, nell’équipe di Pediatria allora diretta dal professor Carlo Zorzi della quale faceva parte, tra gli altri, anche il dottor Filippone che ha rassegnato le sue dimissioni. Ma vediamo in dettaglio quale sarà il nuovo assetto: grazie a un meccanismo di stretta collaborazione a livello di sistema sanitario regionale, l’Ulss 6 Euganea supera le criticità che negli ultimi mesi hanno caratterizzato l’Unità operativa complessa di Pediatria dell’ospedale di Camposampiero per carenza di medici pediatri. La sinergia di sistema si è concretizzata in una convenzione sottoscritta tra l’Ulss 6 Euganea e l’Ulss 8 Berica, con i rispettivi direttori generali

Domenico Scibetta e Giovanni Pavesi. In base a tale accordo l’Ulss Berica fornirà tutto il supporto organizzativo e gestionale affinché l’Ulss 6 possa proseguire a garantire la continuità assistenziale ed erogare prestazioni di alta qualità nei reparti di Pediatria e di Terapia intensiva neonatale dell’ospedale di Camposampiero, come previsto da programmazione regionale. Questo forte supporto, con la messa a disposizione di medici pediatri provenienti dall’équipe di Vicenza, è stato reso possibile dal rafforzamento della stessa équipe vicentina con l’assunzione a tempo indeterminato di 5 pediatri, assunzione autorizzata dalla direzione regionale Sanità e sociale. La convenzione individua inoltre il dottor Massimo Bellettato, direttore di Pediatria dell’ospedale di Vicenza, quale consulente di carattere organizzativo-gestionale e, dunque, almeno in parte, già conoscitore della realtà,

Un momento della conferenza stampa

ovviamente nel tempo cambiata, di Camposampiero. Questa collaborazione è stata ufficializzata dopo che, in prima battuta, l’Ulss Euganea aveva chiesto supporto al suo naturale centro di riferimento in città, ovvero il Dipartimento per la salute della donna e del bambino dell’azienda ospedaliera che però ha comunicato di non essere in

A NATALE CONTANO I PICCOLI GESTI fATTI CON AmOrE.

nel Bur, quindi questa fase di transizione è destinata a durare per uno spazio limitato. ”Ringrazio molto il direttore generale dell’Ulss 8 Berica, dottor Giovanni Pavesi e il direttore dell’Unità operativa Complessa di Pediatria dottor Massimo Bellettato - sottolinea il direttore generale dell’Ulss 6 Euganea, Domenico Scibetta - , che con alto senso delle istituzioni e grande spirito di servizio si sono resi disponibili con notevole professionalità e visione d’insieme per consentirci di superare una fase di criticità, nell’interesse primigenio dei nostri cittadini e assistiti”. “Questa – commenta il direttore generale della Ulss 8 Berica, Giovanni Pavesi – è un’operazione che dimostra come il sistema veneto sia integrato e capace di realizzare un reciproco supporto”.

grado di garantire con continuità tutti i livelli assistenziali. La convenzione adottata avrà efficacia per il tempo strettamente necessario a ricreare in via definitiva l’assetto organizzativo dell’Unità operativa di Pediatria di Camposampiero: a tale scopo si ricorda che il bando di concorso per la copertura del posto di primario è già stato pubblicato

Alber o di Natale: come Verde e Ramaglie al Centr o di Racc olta

Nicoletta Masetto

Luci di Natale:

come RAee al Centro di Racco lta

C arta da regalo: C arta e C artone

B icchieri Vetr o

Vi augura

Buone Feste PICCOLI GESTI CHE CONTANO conferisci conchiglie e gusci di molluschi nel secco e non nell’umido. recuperA le vAschette di gAstronomiA conferendole con gli imbAllAggi in plAsticA AsticA e metAlli, non nel secco. conferisci i giocAttoli e i piAtti rotti nel secco.

www.etrAspA www.etrAspA.it sp .it spA

cAmpAgnA di sensibiliZZAZione per unA correttA rAccoltA differenZiAtA


Prezzi promozionali validi dal 7 al 27/01/2019

Anno nuovo convenienza di sempre!

69,00€ -13,1%

39,90€ -25%

59,90€

29,90€

Aspiratore solidi-liquidi

1200W, capacità serbatoio in acciaio inox 30 lt, tubo flessibile 1,5 mt, in dotazione accessori. Cod. 1123795

Olio Magnatec 5W40 Per motori diesel, lt 4.

Cod. 455182

89,00€ -21,4%

109,95€ -27,2%

69,90€

79,95€

Compressore 24 lt

Potenza max. 2HP/ 1,5kw, 230V 50Hz, pressione max 8bar, con doppio manometro, regolatore di pressione e attacco rapido. Cod. 1216424

Trapano avvitatore a percussione 18V

Mandrino autoserrante 10mm. Velocità variabile 0-360/0 - 1.400 giri/min. Sistema di percussione 21.000 colpi/min. In dotazione una batteria 1.5 Ah e caricabatterie. Cod. 1271406


PREZZO

PREZZO

SHOCK

PREZZO

SHOCK

SHOCK

40 kg h113 cm

H130 cm

79,90€ -25%

139,00€ -14,3%

14,90€ -20,1%

59,90€

119,00€

11,90€

22 cm

60 cm

Motosega da pota LD825

40 kg

40 kg

Scaffale in kit

In melaminico, colore rovere o bianco. Cod. 1231316-7

Cilindrata 25,4cc, potenza 0,9Kw, barra 25 cm, velocità di taglio 15,8 m/s, sistema antivibrazione, carburatore Walbro, leggera e compatta: 3,8 kg. Cod. 823043

Armadio Gear

Scaffale kit incastro

Contenitore sottoletto

Cod. 1270683

Cod. 1095804

Scarpiera Eco

Disponibile alto tuttopiani o portascope, colore nero/grigio. Cod. 1270685-6

4 ripiani, in legno e metallo.

In pino grezzo, 4 ripiani.

30 cm

65 cm

Cod. 1083870

Disponibile in vari colori.

DISPONIBILE ANCHE...

BASSO

Cm. 68x39xH97. Cod. 1270687

175 kg

49,90€ h176 cm

175 kg

h182 cm

79,90€ -12,5%

32,90€ -21,2%

69,90€

25,90€

39 cm

68 cm

h17,5 cm

58,5 cm

19,90€ -20%

175 kg

90 cm

40 cm

15,92€

77 cm

COLORI DISPONIBILI

FUCSIA

AZZURRO

VERDE TRASPARENTE

ED INOLTRE ... Sconto SU TUTTI GLI ARMADI IN PLASTICA 10%

ED INOLTRE ... Sconto SU TUTTI GLI SCAFFALI 20% IN METALLO E IN KIT

ED INOLTRE ... Sconto SU TUTTI I CONTENITORI IN PLASTICA 20%

Scala Libellula casalinga

In alluminio, 6 gradini, certificata EN131.

Stendibiancheria Rio

A cavalletto, in acciaio. Capacità di stenditura 18 m. Portamollette incluso.

Piantana portasalviette o portascopino Rainbow

Cod. 1270688

Cod. 801471

Cod. 1181550

Colore argento.

150 kg

44,90€ -22,2%

12,90€ -31%

39,90€ -20%

34,90€

8,90€

31,92€

ED INOLTRE ...

Sconto

20%

SU TUTTE LE SCALE CASALINGHE

ED INOLTRE ...

Sconto

20%

SU TUTTI GLI STENDIBIANCHERIA

ED INOLTRE ...

Sconto

20%

SU TUTTE LE PIANTANE


PREZZO

PREZZO

SHOCK

SHOCK

7,50€ -34,6%

49,90€ -20%

4,90€

39,90€

A partire da: Cm. 100x30xsp.1,8.

Cod. 171621

9,90€ cm. 100x50x1,8 11,90€ cm. 100x40x1,8

116,7 cm

PREZZO

SHOCK

LED

19,90€ -34,7%

12,99€

Baule Comfi Wood

Proiettore portatile

Tavole lamellari in pino

Cm. 116,7x44,7xH57. 270 lt, colore marrone.

In alluminio e vetro, IP65, 20W, 1440 lumen, luce naturale. Incluso cavo 2 mt. con presa Schuko.

Cod. 1270684

Cod. 1236675

Saliscendi Syros

Sedile WC

Plafoniera Luna

3 getti, con piedino aggiustabile, asta Ø25 da 60cm.

Universale, in termoindurente, slim, con chiusura a caduta rallentata e cerniere a sgancio rapido.

In vetro bianco, Ø 30cm, 12W, circuito integrato 220V, effetto alabastro.

Cod. 1228599

Cod. 1068801

Cod. 1272457

LED

34,90€ -28,6%

34,90€ -28,6%

21,99€ -20%

24,90€

24,90€

17,59€

ED INOLTRE ...

ED INOLTRE ...

Sconto

15%

SU TUTTI I SALISCENDI

Miscelatore lavello Florida

Bocca alta, Ø 35 mm, disponibile cromo o bianco satinato. Cod. 1178578-9

Sconto

ED INOLTRE ... SU TUTTI I SEDILI WC

20%

Mobile bagno sospeso Giudi

Composto da: • base 2 cassetti 79x38x51cm • lavabo integrato in mineralmarmo 80x39cm • specchio 80x68cm • lampada alogena 60W. Finiture disponibili grigio larice, bianco larice e bianco lucido.

Sconto

20%

SU TUTTE LE PLAFONIERE

Spot 1 luce Serie Cooper

Base nickel, incluse lampadine led attacco GU10, 3W, 3000K. Cod. 1204861

Cod. 817014-1081596-9

Risparmi 65,80€

LED

59,90€ -33,3%

329,00€ -20%

7,99€ -20%

39,90€

263,20€

6,39€

ED INOLTRE ...

Sconto

15%

ED INOLTRE ... SU TUTTI I RUBINETTI

Sconto

20%

SU TUTTE LE COMPOSIZIONI BAGNO

ED INOLTRE ...

Sconto

20%

SU TUTTI I FARETTI LED


24,90€ -20%

14,90€ -33,5%

4,50€ -18%

19,90€

9,90€

3,69€

Idropittura murale per interni, ottimo punto di bianco, buona copertura. Resa 150 mq. Cod. 770303

9,95€ -30,6%

6,90€ Stufa tufa con resistenza al quarzo

800W, 2 elementi riscaldanti, peso 2 kg. Cod. 1258149

7,15€ -17,4%

5,90€ Liquido radiatori -10° kg 5 Cod. 1215358

(Disponibile anche lt. 1. 1,90€ Cod. 1215357)

Bagni e cucine Brico io lt 4

Pittura murale traspirante ideale per ambienti con presenza di vapore, ottimo punto di bianco, pronta all’uso, resa 44 mq. Cod. 1062662

Aspiracenere 12 lt

Aspiratore per le ceneri fredde di camini, stufe e barbecue. 600W, 230V. Cod. 1263739

Batterie per auto 45,90€ 49,90€ 60AH 55,90€ 70AH 65,90€ 80AH 75,90€ 100AH 89,90€ 50AH 55AH

SCORZÈ (VE)

Potenza 1200W, regolabile. Peso 2 kg, 2 elementi.

Cod. 1258151

5,50€ Spazzola tergicristallo Flat singola Varie misure, da cm 35 a cm 70.

Cod. 1215328

Vi aspettiamo dal 7 gennaio con le nostre fantastiche promozioni.

Via Malcanton, 36 c/o C. C. Emisfero Tel. 049.9386427

ORARIO DI APERTURA: dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.30 sabato dalle 9.00 alle 20.00 domenica dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.30

Stufa con resistenza al carbonio

6,95€ -20,8%

A partire da:

35,90€

Cod. 125025

24,90€

24,90€

44,90€ -20%

73,5x74 cm.

29,90€ -16,7%

29,90€ -16,7%

45Ah. Cod. 1271800

Cavalletto in pino grezzo

Brico io è un marchio registrato e di proprietà di Brico io S.p.A. Alcuni articoli di questo volantino potrebbero non essere presenti in tutti i negozi. Tutte le immagini hanno il solo scopo di illustrare i prodotti. I prezzi sono comprensivi di IVA e dell’ eco-contributo RAEE (ove previsto dalla legge). Offerte valide fino a disponibilità della merce - salvo errori di stampa e/o omissioni.

S.O.S. GRAPHICS

Traspirante lt 14


25

Trebaseleghe Cultura

www.lapiazzaweb.it

Il Natale tra condivisione e inclusione La Federazione dei Comuni del Camposampierese organizza da quattro anni il concerto natalizio a sostegno della costruzione del centro per l’autismo e per la prima volta approda al Palasport cittadino

G

iunto alla quarta edizione, il “Gran Concerto di Natale” della Federazione dei comuni del Camposampierese approda quest’anno al palasport di Trebaseleghe sabato 15 dicembre alle 20. Questi i numeri: grande orchestra di 23 elementi professionisti, 6 voci soliste, due cori, un coro scolastico, corpo di ballo di 60 elementi. Una produzione originale con testi, arrangiamenti orchestrali e coreografie prodotti per l’occasione. Un lavoro di squadra che attiva forze diverse provenienti dal territorio della Federazione e un’esperienza che porta con sé il patrocinio della Regione del Veneto, Provincia di Padova, Federazione del Camposampierese, Comune di Trebaseleghe, Ulss 6 Euganea, Pastorale sociale e del lavoro della Diocesi di Treviso. Una produzione MusicalMente Orchestra in sinergia con Rotary Club Camposampiero. Gran Concerto di Natale è an-

A Trebaseleghe il concerto natalizio

che Educational: d’intesa con il Cti (Centro territoriale per l’inclusione) sabato 15 dicembre alle 11 in l’auditorium di Trebaseleghe avrà luogo lo spettacolo dedicato alle classi seconde delle scuole secondarie di I grado della Federazione del Camposampierese, attivate per un concorso con produzione di video sulla tematica dell’inclusione: un’iniziativa che, negli anni, ha sollecitato gli studenti a riflettere su comportamenti e buone pratiche rivolte a chi per ragioni diverse rischia l’esclusione sociale. Giuria presieduta dal prof. Fabrizio Borin (Ca’ Foscari) con esperti della comunicazione e di pedagogia speciale. Gran Concerto di Natale dedica le proprie energie ad “Aiutismo”: per il terzo anno sostiene, devolvendo tutti gli incassi dello spettacolo alla costruzione del centro per l’autismo di Borghetto di San Martino di Lupari, riferimento per tutta l’alta padovana. “Gran Concerto di Natale”

con MusicalMente Orchestra, Accademia Corale Calicanto, Coro Voci del Dese, Coro dell’I.C. Trebaseleghe, Asd “Alla Sbarra” di San Giorgio delle Pertiche. Arrangiamenti orchestrali, direzione artistica e musicale: maestro Matteo Del Negro.

Tendaggi · Tappeti Tessuti d’Arredamento Tende da Sole

Palazzo San Giorgio P.zza Martiri, 36 35010 S. Giustina in Colle (Pd) Tel/Fax 049 9300470 casaarredo.fassina@gmail.com

Mese del Copripiumino ritaglia il Coupon, alla consegna avrai uno: Sconto %

20

Biancheria per la Casa

Coreografie: Luisa Libralon per Asd “Alla Sbarra.” Direzione tecnica: Oscar Luisetto. Biglietti (10 euro intero) e per informazioni e prevendite scrivere a info@autismo.it o chiamare il numero 331 8073250. Nicoletta Masetto


26

Cultura

www.lapiazzaweb.it

Un Natale cultur A San Giorgio delle Pertiche via alla nuova rassegna “Stagioni” I Rassegna teatrale

A Villa Lattes di Istrana si terrà una kermesse n e letture animate per incentivare tutti i cinque s

Al via a dicembre una delle rassegne teatrali più attese a livello provinciale e regionale.

scorrono davanti”. “Vedremo artisti nuovi come Maria Amelia Monti, con il suo spettacolo sulle testimonianze di donne che hanno vissuto l’esperienza dell’adozione - continua --, Marco Cortesi con il suo Die Mauer, sulla S t i a m o p a r l a n d o d e l l a s t a g i o n e caduta del muro di Berlino e altri che già 2018/2019 del cinema teatro Giardino di hanno calcato le scene del nostro teatro, San Giorgio delle Pertiche. da Simone Cristicchi a Mario Perrotta da Titolo della rassegna “Stagioni”. A pro- Francesco Cortesi a un grande ritorno della muoverla Comune e Associazione Via del danza con la compagnia Naturalis Labor”. Campo. Il via lo ha dato il 12 dicembre SiAd aprire, come detto, è stato Simone mone Cristicchi. “Nel presentare questa Cristicchi in “Manuale di volo per uomo”, nostra nuova rassegna vogliamo citare regia di Antonio Calenda, Produzione Tsa queste parole di Francesco Guccini - spie- teatro stabile d’Abruzzo/Ctb centro teaga Renato Lorenzin di Via del campo - ‘... trale bresciano. Cristicchi ha interpretato passano le stagioni ma continuiamo an- un quarantenne rimasto bambino con un cora a mangiare verità ed illusioni ad ogni problema preoccupante: tutto quello che i ora’. Quello che vogliamo comunicare con suoi occhi vedono è stupefacente, affascile nostre proposte è ancora una volta uno nante, meraviglioso. Per alcuni è un ritarsguardo sincero e convinto su quanto sta dato, per altri un genio: sicuramente è un accadendo oggi, è accaduto in passato e tipo strano che vive in un mondo tutto suo potrebbe ancora accadere, per offrire a capace di cogliere particolari insignificanti ognuno la possibilità di elaborare una pro- Express che nascondono una infinita bellezza perRiparazioni pria opinione personale e di esprimere un ché niente è più grande delle piccole cose. Nicoletta Masetto proprio giudizio sui fatti che ogni giorno ci

l Natale a misura di bambino. Istrana sta aprendo le porte alla cultura e, nel farlo, volge lo per esprimere noi stessi ritrovando sguardo anche ai più piccoli arcaico con il corpo originario che vuole parlare, così una kermesse natalizia di laboil flamenco diventa linguaggio universale ratori e letture animate. “Bianperché unisce armonia e movimento. Veco Natale” nasce proprio da qui, nerdì 15 marzo Boxer teatro presenta Frandall’idea sviluppata dall’AmmiQuesti gli appuntamenti della rassegna. cesco Gerardi, Matteo Campagnol in “La nistrazione guidata dalla prima Venerdì 18 gennaio 2019 Marco Cortesi e ferita nascosta”: come ho conosciuto Aldo cittadina Maria Grazia Gasparini, Mara Moschini in die mauer in “Il muro”. Moro, i suoi assassini e quella foto lì. Regia di aprire Villa Lattes ai residenÈ stata una delle barriere più invalicabili di Gigi Dall’Aglio, produzione Boxer teatro ti e quindi, perché non anche ai e letali che l’essere umano abbia mai cono- Padova- Teatro Pantakin Venezia. Ritrobambini? sciuto, in grado di tenere divisa una città vatosi per caso sul set di un film su Aldo Laboratori didattici di stimoper 28 anni e di provocare la morte di cen- Moro, il protagonista rivive il disagio vissulazione della manipolazione dei tinaia di persone. In scena indimenticabi- to tanti anni prima alla vista della famosa più piccoli coraggio attraverso non solo li storie di determinazione, e fede foto con la stella a cinque punte. Venerdì 5 l’utilizzo del tatto ma anche at- Maria percorsi sensoriali tattili, sugtinaia di persone. In scena indimenticabili aprile Amelia Monti ine “La lavatrice traverso l’utilizzo degli altri sensi gestioni musicali e sperimentastorie di determinazione, coraggio e fede del cuore”, produzione Festival delle lettere, incentivati un percorso manuali”. nella libertà e nel rispetto deianche dirittida umani. Nido di zioni ragno/coop. CMC in collaboraziodi lettura animata. I laboratori iniziati a inizio Mercoledi 6 febbraio 2019 Mario Perrotta ne con Italia Adozioni; accompagnamenDicembre quindi “Bianco Namese molto in “Un bes-Antonio Ligabue”.è Perrotta non to musicale di hanno Federicoriscontrato Odling: l’adozione tale Ligabue, attraversiamo l’inverno” successo e scatenato la curiosità racconta il pittore è Ligabue in che, raccontata attraverso le testimonianze di come si legge nel segnalibro difpiù piccoli ma, non sono anun’immedesimazione totale di commoven- chi l’hadei vissuta direttamente o indirettafuso dal Comune, è un di “inverno cora finiti quindi,inper tutti coloro te fragilità che gli è valsa l’assegnazione mente. Gli abbonamenti vendita fino al da esplorare, alla scoperta che non avutoeuro la possibinumerosi premitutto teatrali. Venerdì 15 feb12 dicembre, costohanno interi 84,00 e ridotti del bianco” che dà la possibilità litàInfo di prendervi parte, nessun tibraio 2019 “Compagnia naturalis labor” in 72,00 euro. e prenotazioni abbonamen“bambini more, ce ne sonooancora. “Las calabra delaibailer”, regiadie sperimentare coreografia iltifae biglietti al 3497368623 via mailGiovedì renaloscino di questo attraverso 27 e venerdì di Carmen Meloni: danzare è il colore modo più re@libero.it. (Ni.Ma.) 28 alle ore 11, sabato

Da gennaio ad aprile: tutti i venerdì a teatro

Preventivi Gratuiti

Servizi e Assistenza

Riparazioni Express

Riparazioni Express

“S

Accessori

Preventivi Gratuiti

Vendita Usato

Servizi e Assistenza

Assistenza tecnica Pc Microsoft e Mac

Accessori

Pellicole protettive autorigeneranti

Vendita Usato

Preventivi Gratuiti

Assistenza tecnica Pc Microsoft e Mac

Servizi e Assistenza

Pellicole protettive autorigeneranti

Accessori

“Il vero falso”: un thriller sul mondo dell’arte crivo perché mi diverto, mi fa sentire vivo e mi aiuta a capire vizi e virtù di tutti noi. Mi libero l’anima viaggiando nella fantasia dell’emozione esplorando i sentimenti del cuore. Credo che la finzione stimoli la realtà e la traduca in verità. Le emozioni non si vivono solo nella fantasia”. Così Andrea Augusto Tasinato si racconta: scrittore, consulente aziendale, una passione per la politica (è assessore a Monselice), l’artigianato artistico, la vela e la cucina. Recentemente ha dato alle stampe il suo ultimo libro: “Il vero falso”, un nuovo thriller, genere che più ama. “Racconta un ambiente in cui l’arte alimenta il mercato dell’archeo-mafia - spiega -. Il mondo dell’arte è sempre più animato da motivazioni avulse dalla sua accezione più aulica, assume più spesso il duplice ruolo di strumento per favorire il riciclaggio di denaro e fonte di finanziamento primaria a sostegno delle guerre” . L’arte accompagna i personaggi del romanzo evidenziando le stesse sfumature emotive che hanno alimentato i più famosi pittori della storia. “Ci sono simmetrie tra i sentimenti introspettivi dei protagonisti e quelli espressi dagli artisti. I sentimenti, esplosi nel libro, trovano un parallelismo con quelli espressi da Van Gogh, Matisse, Fontana, Botticelli, Caravaggio. Il sentimento dell’amore, della rabbia, del tradimento vengono tradotti, letti e spiegati attraverso dipinti che esprimono il medesimo sentir comune”. Per Tasinato, l’arte non è mai un falso. “Può non piacere, può essere banale ma comunque sempre autentica - afferma -. Quando si guarda un falso però non si sente il profumo delle fatiche di chi l’ha realizzata. Non si intravedono le sue emozioni. La vita non è mai un falso perché è vissuta tutti i giorni. Lo stesso dicasi di un’opera artistica”.

29 alle ore 11. esauris bre, pro mese d interes bio di fantast occhi d attrave terà tut magico


VioletaGym: un inizio anno con il botto Grandi risultati per la società di ginnastica artistica Violeta Gym, che opera anche San Giorgio delle Pertiche, dopo aver partecipato al Campionato nazionale Aics di ginnastica artistica femminile svolto a Cesenatico a novembre

L

’atleta Emma De Marchi qualificandosi al primo posto assoluto, si è aggiudicata la nomina di campionessa nazionale d’Italia categoria junior, seguita poi da Giulia Biliato classificata 13° e da Giulia Tonello classificata 32°. Altre giovanissime atlete, alle prime armi con gare di livello nazionale, sono riuscite a raggiungere ottimi risultati nonostante la difficoltà: Amelie Vergerio ha

27

Sport

www.lapiazzaweb.it

sfiorato il podio con il 4° posto assoluto; Nicole Ferro 12°; Ada Romani 15°; Iris Chirvase 17°; DenissaGhiorghies 24°. Un inizio dell’anno sportivo davvero con i fiocchi. La società Asd Violeta Gym è pronta a migliorare sempre di più impegnandosi giorno per giorno, grazie al lavoro dello staff e delle ragazze. Nicoletta Masetto

Sanp del Camposampierese in festa

T

utto esaurito per la 36° festa annuale della Sanp del Camposampierese che si è svolta sabato 1° dicembre all’Auditorium Andrea Ferrari di Camposampiero. Oltre 400 i partecipanti tra atleti, allenatori, tecnici, dirigenti, rappresentanti della Fidal regionale e delle amministrazioni comunali di Camposampiero, Campodarsego, Borgoricco e Loreggia dove la società di atletica opera da oltre tre decenni. Ad aprire la kermesse, presentata da una spumeggiante Wendy Muraro, il Presidente Ivo Zecchin che ha sottolineato come la Sanp sia una realtà più viva che mai sul territorio. Realtà che in 36 anni di attività ha coinvolto quasi 17mila atleti, alcuni dei quali sono poi rimasti nell’organico della società come tecnici, accompagnatori, dirigenti o sponsor. Un gruppo forte e coeso che è riuscito a fare squadra non solo in pista ma su tutto il territorio del Camposampierese offrendo a migliaia di ragazzi la possibilità di fare sport e, come ha sottolineato lo stesso Zecchin, ampliando nel tempo i propri servizi con la gestione anche dei centri estivi ai quali hanno aderito quest’anno circa 400 ragazzi e una quarantina di animatori nei Comuni di Borgoricco e Camposampiero. Brillanti i ritmi della serata che ha alternato interventi e premiazioni a emozionanti video per ricordare i risultati sportivi dei giovani atleti. E proprio i più piccoli, una quarantina di bambini che frequentano il corso di avviamento allo sport, sono stati i primi a salire sul palco e a rice-

vere in omaggio una maglietta targata Sanp. A seguire, tutte le altre categorie, Ragazzi/e, Cadetti/e, Allievi/e, Junior, Promesse e Senior con la premiazione degli atleti che si sono distinti nel corso dell’anno. Un omaggio particolare è stato riservato alla pluricampionessa Maria Elena Agostini per gli ottimi risultati raggiunti che l’hanno portata ad indossare per la seconda volta la maglia azzurra nell’Eptathlon e a conquistare il titolo italiano indoor nel pentathlon per la categoria Promesse, un bel 3° posto tra le Assolute e il titolo regionale Promesse e Assolute. Tributo particolare anche per la regina del lancio del peso, con 22 titoli italiani alle spalle, Chiara Rosa, assente giustificata in ritiro per allenamenti, che ha portato i suoi saluti attraverso un videomessaggio. Un momento particolare è stato poi riservato agli sponsor storici della società che quest’anno hanno permesso alla Sanp di acquistare un secondo pulmino a disposizione per lo svolgimento delle varie attività. In chiusura di serata, il gran finale con il direttivo, lo staff tecnico della società e gli allenatori che sono saliti sul palco per la foto di rito accompagnati da un lungo e caloroso applauso del pubblico. Monia Pasqualetto


Studio SDC SERVIZI SPECIALISTI NELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA

Lo Studio ed i suoi collaboratori augurano a tutti i Clienti un Sereno Natale e un Felice e Prospero Anno Nuovo! Lo Studio SDC opera nel nostro territorio da oltre 45 anni. Competenza, professionalità e passione, nei decenni, hanno permesso di poter fornire alla propria Clientela una gamma di servizi trasversali e specialistici, che ci consentono di poterci porre come unico interlocutore rispetto ad ogni esigenza, necessità e/o tematica che può interessare la vita di ogni impresa. L’obiettivo dello Studio SDC è quello di dare valore aggiunto ad ognuno dei propri Clienti, che consenta ad ogni imprenditore di sentirsi tutelato e di poter operare con serenità e tranquillità. Oggi ci pregiamo di servire oltre 1.000 clienti, segno tangibile della fiducia di cui gode lo Studio SDC, e che per noi costituisce motivo per mirare costantemente all’eccellenza del servizio, mediante continui investimenti in risorse umane: le persone, per noi, fanno la differenza. LE NOSTRE COMPETENZE

Servizi contabili, fiscali e amministrativi Consulenza del Lavoro Operazioni straordinarie aziendali e di finanza strutturata Controllo di gestione e finanza ordinaria d’azienda Incarichi in organi di controllo Servizi vari per le imprese (Sicurezza, Privacy, Antiriciclaggio…) Servizi legali

Studio SDC SERVIZI Commercialisti, Consulenti del lavoro, Analisti finanziari, Revisori legali, Avvocati Via Verdi, 113 - CAMPODARSEGO (PD) - Tel 049 9290611 - www.studio-sdc.it - info@studio-sdc.it


www.lapiazzaweb.it

#Politica

Rifiuti, il Veneto è leader nella gestione e nel riciclo Il sistema di gestione anticipa gli obiettivi delle Direttive sull’economia circolare per il continuo riutilizzo della materia

A

riciclare noi veneti siamo bravissimi. La raccolta differenziata raggiunge il 68% (dato al netto degli scarti) e anche nel 2017 è caratterizzata da un leggero incremento rispetto all’anno precedente. Sono state raccolte in modo differenziato oltre 1,6 milioni di tonnellate che secondo il metodo nazionale corrispondono al 73,6% (dato al lordo degli scarti) rispetto ad un valore nazionale di 64,2% (dato Ispra – anno 2016). La percentuale raggiunta risulta molto vicina agli obiettivi del Piano regionale che al 2020 prevedono il 76%. In generale, la somma totale di rifiuti recuperabili intercettati resta invariata e diminuisce significativamente il rifiuto residuo (-1,8% rispetto al 2016) pari ad una produzione giornaliera procapite inferiore ai 330 grammi. La totalità delle frazioni raccolte in maniera differenziata è avviata a recupero di materia, permettendo la valorizzazione dei materiali recuperati come materia prima seconda nei vari comparti industriali. Dal rapporto sulla “Produzione e Gestione dei rifiuti urbani nel Veneto”, curato dall’Osservatorio Regionale Rifiuti istituito presso l’Agenzia regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto, si evince che la produzione totale di rifiuti urbani in Veneto nel 2017 è stata di 2,2 milioni di tonnellate, valore sostanzialmente stabile negli

ultimi anni. La produzione pro capite ha raggiunto 452 chilogrammi per abitante, che corrispondono ad una produzione giornaliera pro capite di 1,24 chilogrammi, uno dei valori più bassi a livello nazionale nonostante il Veneto abbia un PIL elevato e quasi 70 milioni di presenze turistiche annue. “E’ un sistema che funziona – sottolinea l’assessore Bottacin – e di questo va detto grazie a tutti i veneti. Il raggiungimento degli obiettivi nazionali e regionali è infatti merito delle scelte coraggiose degli amministratori, dei gestori del servizio e dei cittadini, che hanno contribuito quotidianamente alla separazione domestica. Il sistema di gestione, così come è strutturato oggi, anticipa gli obiettivi delle Direttive sull’economia circolare, realizzando gli scenari di continuo riutilizzo della materia, permanendo all’interno del ciclo economico”. L’assessore Bottacin mette in rilievo anche l’attività di controllo realizzata dall’ARPAV e la collaborazione con il nucleo dei Carabinieri del NOE per individuare le situazioni di criticità sul territorio. “Le operazioni effettuate con successo – aggiunge – sono il risultato di una costante sorveglianza, soprattutto per l’accertamento di traffici illeciti di rifiuti, fronte sul quale non possiamo abbassare la guardia perché si può pre-

L’Assessore regionale all’Ambiente e protezione civile Gianpaolo Bottacin

stare a infiltrazioni da parte della malavita organizzata”. Il sistema veneto di gestione dei rifiuti nel 2017 ha mostrato un costo regionale medio procapite di 136 euro/ abitante rispetto ad una media nazionale decisamente più elevata, 167 euro/ abitante (dato Ispra – anno 2016). La tariffa pagata dagli utenti è modulata su diversi fattori tra cui: i servizi forniti, l’imputazione ad utenze domestiche e non domestiche e le presenze turistiche (70 milioni di presenze nel 2017 in Veneto). Escludendo i comuni turistici, il costo medio scende a 114 �/abitante, per un servizio in linea con gli obiettivi comunitari.

29

Economia del riciclo

L

e frazioni secche riciclabili raccolte (carta, vetro e imballaggi in plastica e metallo) rappresentano il 30% del rifiuto totale prodotto e sono avviate a impianti di selezione e valorizzazione presenti sul territorio regionale per la produzione di materie prime seconde. In Veneto operano anche numerose aziende che utilizzano questi flussi per la produzione di nuovi prodotti in carta, plastica, metalli e vetro. Nell’ambito del recupero di materia e riciclo numerose sono le aziende che hanno già implementato modelli di economia circolare e simbiosi industriale per la valorizzazione dei propri scarti. Per questo il Veneto è stato e rimane una regione che importa flussi di “rifiuti recuperabili” da destinare ai cicli produttivi in particolare alle filiere di metalli, vetro e plastica selezionata. Anche i rifiuti ingombranti e residuo, frazioni storicamente destinate alla discarica, pur con qualche difficoltà sono oggi prevalentemente destinati a recupero di materia. Nuove frontiere di sviluppo del settore del recupero sono l’attivazione di alcuni impianti per la valorizzazione dello spazzamento stradale che depurano la frazione liquida e producono materiale inerte da utilizzare nell’edilizia, nonché la sperimentazione per il riciclaggio di cellulosa, plastica e materiali assorbenti a partire da frazioni come i “pannoloni-pannolini”. Il 10% del rifiuto urbano prodotto, pari a 224 mila tonnellate, è destinato ai 2 impianti di termovalorizzazione attivi in Veneto che producono energia elettrica e calore, utilizzato in parte in linee di teleriscaldamento. Solo meno del 4% del rifiuto urbano prodotto, corrispondente a 95 mila tonnellate, è avviato direttamente in discarica, dato sostanzialmente in linea con i valori degli ultimi anni. Sul territorio regionale sono presenti 10 discariche per rifiuti non pericolosi, che ricevono principalmente rifiuti urbani, prevalentemente pubbliche con tariffa approvata.


30

Politica

www.lapiazzaweb.it

“Inn Veneto”, borse di studio per il rientro dei cervelli in fuga I progetti approvati favoriranno una contaminazione tra l’economia veneta e le start-up nate all’estero dal genio di veneti

S

i chiama “INN Veneto” il progetto voluto dalla Regione del Veneto per affrontare il tema della cosiddetta “fuga dei cervelli” (brain drain), sostenendo la realizzazione di pratiche di innovazione sociale che perseguono il duplice obiettivo di contrastare la disoccupazione e di incrementare la competitività del sistema socio-economico regionale. “Con il provvedimento di approvazione dell’iniziativa ‘INN Veneto - Cervelli che rientrano per il Veneto del futuro - Progetti di innovazione sociale’ abbiamo stanziato 3,5 milioni di euro per 14 progetti, dai quali deriveranno 55 borse di rientro”, fa presente l’Assessore Regionale all’Istruzione, alla Formazione e al Lavoro Elena Donazzan. “Lo scopo è quello di attirare sul territorio regionale eccellenze provenienti da diversi ambiti e favorire la mobilità, lo scambio e la permanenza di alte professionalità che intendono rientrare nelle nostre imprese e nelle nostre università dopo un periodo di permanenza all’estero”. Quattordici i progetti valutati: tre di questi trattano al Brain exchange per la crescita del territorio, con la finalità di sostenere processi di innovazione sociale e sviluppo sostenibile aumentando gli investimenti in ricerca e sviluppo, attraverso il ricorso a figure altamente qualificate che, con le competenze acquisite dopo un periodo di permanenza all’estero, possono contribuire allo sviluppo dell’intero sistema socioeconomico regionale. Altri cinque progetti fanno parte della linea Idee per il Veneto che si propone di sostenere la competitività del territorio regionale favorendo processi di contaminazione da parte di start-up innovative che intendono avere un impatto positivo sulla società, perseguendo la

Lavoro: tornano a crescere i contratti a tempo indeterminato

L

’occupazione in Veneto continua a crescere, seppure a un ritmo meno sostenuto rispetto allo scorso anno. È quanto emerge dai dati della Bussola trimestrale sul mercato del lavoro regionale a cura dell’Osservatorio di Veneto Lavoro. Nell’ultimo anno i posti di lavoro dipendente sono cresciuti in regione di circa 37 mila unità, nonostante il terzo trimestre dell’anno si sia rivelato negativo, come sempre accade in tale periodo per la conclusione dei contratti di lavoro stagionale, con una perdita di 11.500 posti. Tra luglio e settembre 2018 sono tornati a crescere i contratti a tempo indeterminato, aumentati di 6.500 unità nel trimestre e di quasi 8 mila posizioni su base annua. Merito soprattutto delle trasformazioni di rapporti a termine (+66% rispetto al 2017), sospinte dagli incentivi introdotti dalla legge di stabilità per l’assunzione dei giovani under 35 e dall’elevato numero di contratti a tempo determinato stipulati lo scorso anno, di cui le trasformazioni attuali sono diretta conseguenza. Prosegue inoltre il trend di crescita del tempo determinato (+6%) e in particolare dei contratti di durata superiore ai 6 mesi, mentre il lavoro somministrato registra una brusca frenata (-26%).

La dinamica trimestrale risulta fortemente influenzata dalla stagionalità tipica del periodo, che spiega il calo dei settori del commercio (-3.500 posizioni di lavoro) e del turismo (-23.100), così come il saldo positivo dell’istruzione (+13.400), effetto dell’assunzione del personale precario della scuola, e dell’agricoltura (+7.400), che registra un saldo anche migliore di quello dello scorso anno. Sul fronte industriale, segno meno per il manifatturiero (-1.800), positiva l’edilizia (+500). Su base annua la crescita si conferma trainata dal settore dei servizi (+20.000). Venezia è la provincia che ha risentito maggiormente della fine della stagione turistica, perdendo 20.300 posti di lavoro, ma saldi negativi si registrano anche a Belluno (-2.200) e Rovigo (-800). Bilancio positivo nelle altre province: +5.600 a Verona (un risultato migliore rispetto a quello dello scorso anno), +2.800 a Padova, +2.100 a Treviso e +1.200 a Vicenza.

Studio SDC SERVIZI Commercialisti, Consulenti del lavoro Analisti finanziari, Revisori legali, Avvocati Via Verdi, 113 – CAMPODARSEGO (PD) – Tel 049 9290611 www.studio-sdc.it - info@studio-sdc.it SPECIALISTI NELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA

creazione di valore condiviso per la collettività. Sei proposte progettuali si concentrano su Eccellenze arti e mestieri cha ha la finalità di realizzare progetti innovativi a sostegno dello sviluppo creativo ed artistico del Veneto, attraverso la creazioni di reti, che avvalendosi della collaborazione di diverse professionalità, possano dare vita a spazi ibridi in grado di coniugare produzione e fruizione creativa ed artistica, con altre funzioni legate al lavoro, al tempo libero, all’inclusione sociale. “Sentiamo ogni giorno parlare di cervelli in fuga, di questo che è visto e percepito giustamente come un impoverimento del nostro territorio - continua Donazzan - noi a questi cervelli vogliamo rivolgere un messaggio chiaro: il Veneto è pronto a riaccoglierli. I progetti approvati favoriranno una contaminazione tra l’economia veneta e le start-up che, nate all’estero dal genio di veneti o di italiani, ora possono tornare per arricchire il nostro tessuto produttivo territoriale”. Le 55 borse di rientro, per un importo pari a 656.700 euro, avranno infatti lo scopo di attirare sul territorio regionale eccellenze provenienti da diversi ambiti e favorire la mobilità, lo scambio e la permanenza di alte professionalità che intendono rientrare dopo un periodo di permanenza all’estero o intendono realizzare periodi di lavoro in Veneto. Le borse intendono, inoltre, promuovere collaborazioni di ricerca, permettere lo scambio e la contaminazione di buone pratiche già esistenti, favorire lo sviluppo di interventi di innovazione sociale e culturale, promuovere progettualità congiunte tra professionalità diverse in grado di contribuire allo sviluppo socio-economico dell’intero territorio regionale. Maria Pavan


Mi piace

Columbus Thermal Pool


laPiazza

www.lapiazzaweb.it

Informazione a pagamento a cura degli esperti del settore

Salute

Salute / Si Viaggiare

Per partecipare alla rubrica chiamare il numero 049 8704884

33 1

www.lapiazzaweb.it/category/salute/

Intervento Nuove cure per il cancro e la celiachia dagli atenei di Padova e Verona

“C

i sono malattie contro le quali non si finisce mai di combattere. Tumori e celiachia sono tra queste e, pur se con caratteristiche molto diverse, condizionano pesantemente la salute e la vita dei malati. Che nello stesso giorno due università venete annuncino di aver fatto importanti passi avanti è motivo di grande orgoglio”. Lo dice il Presidente della Regione, Luca Zaia, alla luce delle notizie che provengono dagli Atenei di Padova e Verona in materia di ricerca scientifica nella lotta al tumore e alla celiachia. A Padova, un team di ricercatori universitari, guidato dal Dott. Giorgio Cozza del Dipartimento di Medicina Molecolare, ha scoperto una molecola chimica, l’Ivacaftor, in grado di prevenire e problemi intestinali provocati dalla celiachia. Nel frattempo, a Verona, un team dell’università scaligera, coordinato dall’immunologo Vincenzo Bronte, docente del dipartimento di Medicina, identificava una molecola che ostacola l’efficacia delle terapie per la cura dei tumori e lo studio, pubblicato sulla rivista scientifica Nature Communications, può aprire nuove frontiere nella lotta al cancro. “Con queste nuove scoperte – dice Zaia – le Università di Padova e Verona confermano di essere entrambe proiettate nella sanità del terzo millennio, e di costituire grandi punti di riferimento per la medicina non solo veneta, ma nazionale e internazionale. A questi bravi ricercatori – conclude il Governatore – esprimo il mio personale ringraziamento ma, prima di tutto, quello dei tanti malati che, ce lo auguriamo tutti, potranno ricevere nuove cure e benefici dal loro difficile lavoro”.

Report a pag.2

Lotta all’Aids: il nuovo report della Regione Veneto a pag 34

Lenti Fachiche per Miopie, Ipermetropie, Astigmatismi a pag 35

Pronto il cuore bionico: servono finanziatori

a pag 36

Vuoi collaborare con noi? Contattaci!

Salute

>> Condividi la tua esperienza ed i tuoi consigli sul nostro >> Inserto Salute

via Lisbona, 10 · 35127 Padova · tel. 049 8704884 · info@givemotions.it · www.givemotions.it


laPiazza

34

Salute

Consulenza scientifica OFTALMOLOGIA Dott. Massimo Camellin Oftalmologo Via Dunant, 10 - Rovigo tel. 0425 411357 mail: segreteria@sekal.it web: www.lasek.it

Intervento

Ipab: assessore Lanzarin, “Presto la riforma, ma con l’intero settore dell’assistenza residenziale

“S

Lotta all’Aids: il nuovo report della Regione Veneto

L

www.lapiazzaweb.it

’Aids è tra noi e colpisce ancora. E’ bene ricordarlo perché nuovo Rapporto AIDS-HIV realizzato a cura della Direzione dopo l’introduzione del farmaco che blocca l’evolvere del Prevenzione della Regione Veneto. virus se ne è parlato molto meno, eppure l’Aids uccide ancora. Nel rapporto si legge che dal biennio 2009-2010 il numero “Le terapie messe a disposizione – precisano infatti i di nuove infezioni si è stabilizzato tra i 250 casi e i 300 casi, tecnici della Direzione Prevenzione del Veneto - non sono mentre risultano essere 240 i casi HIV segnalati nel corso del in grado di eliminare l’infezione e portare a guarigione ma 2017. Dal 1984 a dicembre 2017, sono state notificate 3.837 possono sopprimere completamente la replicazione del virus, diagnosi di AIDS per soggetti residenti sul territorio regionale. assicurando la sopravvivenza dei pazienti e la loro qualità Complessivamente, tra tutti i casi segnalati sino al 2017, sono di vita comparabile ai pari età non infetti da HIV. Affinché stati notificati 2.540 decessi (il 66,2%). questo avvenga è però necessaria una La diffusione anche in Italia della diagnosi precoce, essendo le diagnosi terapia HAART ha certamente influito il 15% dei tardive gravate da un notevole eccesso di sulla speranza di vita dei malati di AIDS. La sieropositivi non mortalità”. probabilità di sopravvivere per coloro che Se si sono vissuti rapporti non protetti, si sono ammalati nel periodo compreso tra sa di esserlo. dunque, è sempre meglio fare un test. il 1996 e il 2000, a due anni dalla diagnosi, I più contagiati Purtroppo oggi si riscontra che molte si attesta difatti attorno al 68%. tra i 25 e i 29 anni persone sottostimano la probabilità di All’interno del territorio regionale, la essere state infettate. Ciò le porta a non provincia che, nel corso del 2017, presenta sottoporsi al test e giungono alla diagnosi solo in presenza di il maggiore tasso di incidenza di casi di AIDS è quella di sintomi severi, che compaiono quando le difese immunitarie Verona. Il maggior numero di casi segnalati provengono dalle sono già molto depresse”. Fare un test non costa nulla, è Ulss Euganea (9 casi), Berica (7 casi) Marca Trevigiana (6 completamente anonimo, tutela la persona e i suoi partner casi). Il 77,4% dei casi di AIDS è di genere maschile. Poco o famigliari. meno del 76% della totalità casi ha un’età alla diagnosi Lo sanno bene i circa 8.092 veneti con infezione da compresa tra i 25 e i 44 anni, anche se l’età media è in netta HIV in carico a servizi sanitari nel 2017. Il dato viene dal crescita negli anni sia per gli uomini che per le donne.

ono consapevole che la riforma delle Ipab è molto attesa e importante. Ma dovrà essere affrontata in un ridisegno complessivo della residenzialità e delle politiche per la non autosufficienza, perchè se da un lato è ormai improrogabile riformare l’assetto e la gestione delle istituzione pubbliche di assistenza e beneficenza, dall’altro è necessario pensare anche riorganizzazione complessiva del privatoconvenzionato”. Così l’assessore regionale al sociale, Manuela Lanzarin, ha replicato ai rappresentanti delle organizzazioni sindacali della Cisl (Cisl Funzione pubblica, Fisascat e Federazione nazionale pensionati) che hanno presidiato la sede del Consiglio regionale e ottenuto un incontro con il presidente e dell’assemblea legislativa Roberto Ciambetti e l’assessore di comparto per rappresentare le ragioni della giornata di mobilitazione. Ai rappresentanti sindacali che sollecitano l’approvazione di una legge regionale di riforma delle Ipab, attesa ormai da quattro legislature, l’assessore Lanzarin ha ricordato “i passi in avanti avvenuti negli ultimi dodici mesi con l’approvazione del collegato alla legge di stabilità 2017 e con il nuovo piano sociosanitario 2019-2023 che andrà presto in approvazione”. “I due provvedimenti – ha chiarito l’assessore - incentivano le aggregazioni e le fusioni delle Ipab su base distrettuale e aprono la strada alla novità dei finanziamenti a budget e non più per rette pro-capite”. “Inoltre – ha aggiunto l’assessore - con l’approvazione del riparto 2018 del fondo regionale per la non autosufficienza, sono stati recuperati 13 milioni in più per le strutture residenziali degli anziani e dei disabili, aumentando le impegnative di residenzialità nei territori che storicamente erano più deficitari. E nel bilanci di previsione 2019, ora in discussione in Consiglio, si prevede un aumento di 10 milioni di euro per i servizi residenziali di assistenza alle persone non autosufficienti”. ” “Non appena approvato il Piano sociosanitario, ormai in dirittura d’arrivo non appena conclusa la sessione di bilancio – ha assicurato Lanzarin - la priorità di questa amministrazione sarà approvare la riforma delle Ipab, ma nel quadro complessivo della riorganizzazione dell’intero comparto pubblicoprivato dell’assistenza residenziale”.

Salute è anche WEB

Salute

>> I consigli dei nostri Medici di Zona su www.lapiazzaweb.it >> Seguici !!!

via Lisbona, 10 · 35127 Padova · tel. 049 8704884 · info@givemotions.it · www.givemotions.it


laPiazza

www.lapiazzaweb.it

Salute

35

Prelievo di rene inper chirurgia robotica Lenti Fachiche Miopie, Ipermetropie, avanzata per la Astigmatismi prima volta in veneto IIl donatore ha riportato una piccola

difetti visivi possono essere leggeri (entro 3 diottrie), medi (da 3 a 8) ed elevati (oltre le 8 diottrie). Per un paziente, da un punto di vista funzionale, anche un difetto leggero quale una miopia di sole 3 diottrie, è fortemente invalidante. La distanza di messa a fuoco è infatti in questo eno di due ore per prelevare un rene e la mizza la visione e la cura dei dettagli durante caso limitata a circa 33 cm. In relazione paziente, una signora di 63 anni, dimesl’intervento. La visione magnificata, la cura del all’entità del difetto, possono essere sa dopo appena alcuni giorni. Questi i risultati dettaglio - dove si vedono anche i vasi sanguiutilizzate tecniche chirurgiche differenti davvero unici dell’intervento eseguito con sucgni di piccolissime dimensioni - ha consentito ed in particolare per difetti leggeri-medi, cesso presso l’Azienda ospedaliera di Padova. di evitare anche il minimo sanguinamento. si può usare un trattamento laser, mentre Grazie alla nuova tecnica, che coniuga i vanSono bastate solo due dita per manovrare questo non è indicato se il difetto è elevato taggi della laparoscopia già da tempo applicadei sensibilissimi joystick del robot connessi in quanto il tessuto da asportare con il ta in questo centro, presenta ora con il robot a strumenti di piccolissime dimensioni di alta laser sarebbe eccessivo ed il processo di evidenti vantaggi sia per le basse percentuali precisione. guarigione potenzialmente più turbolento. di complicanze che per il recupero molto ve-(piccolaIllente renedietro prelevato è statoLe subito raffreddato in ottica difficilmente raggiungibile la pupilla). migliorie qualità Per eliminare quindi una miopia, per loce del paziente, sia per il dolore post opera-di forma ghiaccio e perfuso con un’apposita soluzione. hanno permesso al giorno d’oggi con altre chirurgie. In sintesi, possiamo esempio, di 15 diottrie, non potendo torio minore che per i migliori risultati esteticidi correggere A questoanche punto ipermetropie era preparataed la seconimmaginare che, come una lente a effettuare un trattamento laser, possiamo (soli 6 cm. la ferita) oltre che per l’eccellenteastigmatismi da equipe operatoria di nella grado sala elevato con unasottostante contatto esterna rimane appoggiata sulla agire inserendo una lente all’interno funzionalità del trapianto effettuato. - piastra Tropea, guidata dal Professor Paolo dell’occhio. Queste lenti sono state L’equipe guidata dalla Professoressa LucreRigotti, direttore del Centro Trapianti Rene e utilizzate in diverse foggie e materiali, ma il zia Furian e dalla Dottoressa Cristina Silvestre, Pancreas dell’Azienda Ospedaliera/Università migliore ed ormai collaudato è un collamero ha deciso di eseguire l’espianto del rene sano di Padova, che è stato coadiuvato dal chirurgo brevettato da una ditta americana. in chirurgia robotica (Robotic Assisted SurgeDottor Francesco Tuci. La mia esperienza personale con questi ry). La Furian, con training in Belgio, primo Espiantato il rene malato, è stato immediaimpianti data da oltre 20 anni e le migliorie operatore ha eseguito l’intervento chirurgico tamente trapiantato l’organo sano. Questo seintrodotte in questo lungo periodo hanno manovrando a distanza ravvicinata il robot condo intervento, svoltosi con susseguenza di visto modificare la forma di queste piccole che, al suo comando, eseguiva le manovre più fasi per via tradizionale, è durato circa un’ora lenti che, essendo inserite dietro all’iride, delicate di chirurgia mini invasiva. e mezza e il rene sano trapiantato nell’arco di sono posizionate davanti al cristallino L’elaborazione del software robotico ottiun’ora ha ripreso prontamente a funzionare.

cicatrice e perso poco sangue

M

Le migliorie di forma hanno permesso al giorno d’oggi di correggere anche ipermetropie ed astigmatismi di grado elevato con una qualità ottica difficilmente raggiungibile con altre chirurgie

cornea, così una lente fachica (significa che è presente assieme al cristallino naturale) viene appoggiata, all’interno dell’occhio, sul cristallino. Uno dei pregi di questa chirurgia è la reversibilità ossia la possibilità di rimuovere la lente. Se nel corso della vita dovesse manifestarsi per esempio una cataratta o qualunque altra malattia, è possibile rimuovere la protesi ottica in quanto questa con comporta alcuna aderenza con i tessuti oculari. L’intervento si esegue in anestesia locale (una piccola infiltrazione di anestetico sotto alla palpebra addormenta l’occhio) od in anestesia topica (gocce di anestetico che addormentano la superficie). La scelta dell’anestesia è legata alla collaborazione del paziente e può essere decisa anche all’ultimo momento. Si effettua un piccolissimo taglio di 3mm alla periferia

Dott. Massimo Camellin Oftalmologo Via Dunant, 10 - Rovigo tel. 0425 411357 mail: segreteria@sekal.it web: www.lasek.it

superiore della cornea ed attraverso questo taglio la lente viene iniettata arrotolata su se stessa. Una volta all’interno dell’occhio questa si svolge e viene posizionata al di sotto dell’iride. L’intervento dura mediamente cinque minuti ed il paziente rimane bendato due giorni. Il recupero visivo è veloce e già in seconda giornata la visione è ottima. Abbiamo parlato di difetti miopici ma esiste anche l’astigmatismo e l’ipermetropia. L’astigmatismo (legato alla non sfericità della superficie corneale, simile ad un pallone da rugby invece che sferica) può essere associato alla miopia o all’ipermetropia. L’ipermetropia è il contrario della miopia e qui l’occhio è più corto. Una preoccupazione dei pazienti è la durata di queste lenti. Il materiale è perfettamente biocompatibile e la durata eterna!


laPiazza

36

Salute

www.lapiazzaweb.it

ORO 24kt Batterio killer: RIPARA laMaschera Regione richiama e PROTEGGE il DNA danneggiato O 10.000 pazienti operati al cuore Pronto il cuore bionico: servono finanziatori

ggi chi aspetta un trapianto spera che un altro essere umano, che sta per lasciare la via su questa terra, sia un donatore di organi compatibile con lui. La decisione che spetterà ai parenti del donatore, però, è difficile e, spesso straziante. Quanto sarebbe bello, invece, se un giorno avessimo a disposizione degli organi artificiali, ad alta tecnologia che potessero essere disponibili e siete stati operati al cuore per tra tutti quando servono senza aver il 2010 e il 2017 riceverete una bisogno che da altriparte muoiano aver comunicazione della per Regione salvaperché la nostra vita. aver contrato un Veneto potreste Ebbene, probabilmente battere potenzialmente mortale.la scienza andando in quellaChimera direzione. Sista tratta del microbatterio che Manca poco. ha un tempo di incubazione lunghissimo, Gerosa, dai 3 IlmesiProfessor ai 6 anni, Lino e che sarebbe Cardiochirurgo padovano di fama all’origine della morte di sei pazienti. internazionale, brevettato un Va detto che oggi,ha in Regione Veneto, piccolo bionico di16appena sono stati cuore diagnosticati casi 8,5 di centimetri già testato e chimaera, per il quale infezione da Mycobacterium di da mettere a punto il cui manca due consolo intervento cardiochirurgico motore. Negli obiettivi del team eseguito in altre Regioni. che lavora Gerosa c’è interventi il fatto di Su oltre con 30.000 renderloeseguiti silenzioso, alimentato chirurgici dal 2010 presso da le batteria esterna. Cardiochirurgie della Regione Veneto, Con individuati Gerosa lavora il laboratorio di sono stati 14 casi di infezione. rigenerativa diretto dalla I medicina pazienti potenzialmente interessati biologa Laura Iop, due ingegneri e i sono stimati in circa 10.000. A tutti dueinviata inventoriuna del cuore verrà schedabionico”. informativa Per vedere la luce il cuore bionico contenente le informazioni sui sintomi ha bisogno di lo e l’indicazione deifinanziatori numeri di perché telefono da contattare per qualsiasi evenienza e

A caccia del Microbatterio Chimera: i sintomi principali sono stanchezza, febbre e perdita di peso

S

sviluppo definitivo del prototipo clinici e per gli eventuali approfondimenti del motore miniaturizzato elettrico necessari. nonché la sperimentazione E’ quanto ha deciso il animale Gruppo di eLavoro umanaistituito costeranno “Finora dalla molto. Regione Veneto abbiamo 1 milioneedi euro dalla per la avuto Prevenzione la Gestione Fondazione Cariparo ha dichiaratonon delle Infezioni da – Micobatteri Gerosa - Ne servono altri 50”. Tubercolari in Soggetti Sottoposti a Il Cardiochirurgo ha lanciato un Intervento Cardiochirurgico con Impiego appello perché il cuore diventi di Dispositivi per bionico Riscaldamento/ realtà qui in Italia, è stato Raffrescamento con ildove coordinamento progettato e sognato. A quanto pare della Direzione Regionale Prevenzione ci già stati degli incontri e sono dell’Unità Operativa Rischio con Clinico eventuali finanziatori stranieri e con dell’Azienda Zero. la E’ Cina stato in particolare. rilevatoIl Veneto come ha “il fatto la sua parte, assicura Gerosa, Mycobacterium chimaera è un batterio ildiffuso governatore Zaia ha giànon in naturaLuca e generalmente erogato 3,5per milioni per umana. il laboratorio pericoloso la salute di Rari medicina rigenerativa che sta da casi invasivi di infezione lavorando al progetto. Ora tocca Mycobacterium chimaera sono adstati altri soggetti privati eche, riscontrati in Europa negliper Statiora, Uniti, hanno fattoall’utilizzo orecchie da associati di mercante dispositivio di hanno chiesto di poter prevedere sin raffreddamento/riscaldamento necessari da ora profittilastellari in poco tempo. a regolare temperatura del sangue durante interventi cardiochirurgici in

Luca Coletto nominato sottosegretario alla Salute

I

l nuovo sottosegretario alla salute è Veneto, già assessore alla sanitàin Regione. Luca Coletto è stato nominato a fine novembre, indicato dal presidente Conte in sede di Consiglio dei Ministri. “Sono molto contenta – ha commentato Giulia Grillo, ministro della Salute -. Con il suo arrivo la nostra squadra diventa ancora più forte. Coletto conosce benissimo il mondo della sanità e, porta con sé la lunga e autorevole esperienza di assessore della Sanità per la Regione Veneto, incarico che ricopre dal 2010, contribuendone alle positive performance in ambito salute degli ultimi anni. “La nomina dell’Assessore Coletto a sottosegretario alla Sanità è davvero una splendida notizia. Auguro all’amico e collega un buon lavoro insieme a una grandissimo in bocca al lupo”. Queste le parole con cui il Presidente Zaia, esprime la sua soddisfazione per la nomina dell’Assessore Coletto. “E’ una bella notizia – prosegue Zaia - perché con questa nomina si riconosce il valore del lavoro fatto in questi anni sulla sanità veneta”. “Ringrazio il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ma anche il vicepremier e ministro Matteo Salvini per la sensibilità dimostrata indicando politicamente un uomo del Veneto – aggiunge il Governatore -che

Via Lovati 1/a · Reschigliano di Campodarsego (Pd)Romagna · Tel 049ha5564729 · Centro circolazione extra corporea. alla Regione Emilia messo sono già statiEstetico messi inBiovital sicurezza· e, in da Martedì Venerdì 9-19 - microbiologico Sabato 9-15 · Lunedì Le evidenze scientificheAPERTURA: suggeriscono in attoaun monitoraggio alcuni chiuso casi, sostituiti. Viene comunque che l’infezione dei pazienti può avvenire relativo alla contaminazione dei dispositivi data a tutti i reparti l’indicazione di tramite aerosol proveniente dall’acqua in parola. collocare tali macchinari, di qualsiasi dei dispositivi. I macchinari presenti nelle marca di fabbricazione essi siano, La Regione del Veneto congiuntamente cardiochirurgie di tutti gli ospedali veneti all’esterno della sala operatoria.

AUGURI DI BUONE FESTE

Pronto il cuore bionico: servono finanziatori O

non ho dubbi garantirà non soltanto grandi risultati ma porterà anche quella visione di grande efficienza peculiare del Veneto, nella qualità delle cure, nel rigore sull’erogazione dei servizi e sulla spesa, sulla lotta agli sprechi, sull’innovazione tipica della nostra regione. Da otto anni Coletto è impegnato senza risparmio in questa battaglia per l’eccellenza, e possiede tutti gli skills professionali per portare questo vento nuovo a Roma”.

ggi chi aspetta un trapianto spera che un altro essere umano, che sta per lasciare la via su questa terra, sia un donatore di organi compatibile con lui. La decisione che spetterà ai parenti del donatore, però, è difficile e, spesso straziante. Quanto sarebbe bello, invece, se un giorno avessimo a disposizione degli organi artificiali, ad alta tecnologia che potessero essere disponibili per tutti quando servono senza aver bisogno che altri muoiano per aver salva la nostra vita. Ebbene, probabilmente la scienza sta andando in quella direzione. Manca poco. Il Professor Lino Gerosa, Cardiochirurgo padovano di fama internazionale, ha Iop, due ingegneri e i due inventori del brevettato un piccolo cuore bionico di cuore bionico”. appena 8,5 centimetri già testato e per Per vedere la luce il cuore bionico il quale manca ha bisogno di solo da mettere a finanziatori punto il motore. perché lo sviluppo Il brevetto è del Negli obiettivi del del cardiochirurgo padovano definitivo team che lavora prototipo e con Gerosa c’è il del motore Gerosa che spera fatto di renderlo miniaturizzato di non dover andare silenzioso, elettrico nonché la alimentato da a produrlo in Cina sperimentazione batteria esterna. animale e umana Con Gerosa costeranno molto. lavora il laboratorio di medicina “Finora abbiamo avuto 1 milione di euro rigenerativa diretto dalla biologa Laura dalla Fondazione Cariparo – ha dichiarato

Gerosa - Ne servono altri 50”. Il Cardiochirurgo ha lanciato un appello perché il cuore bionico diventi realtà qui in Italia, dove è stato progettato e sognato. A quanto pare ci sono già stati degli incontri con eventuali finanziatori stranieri e con la Cina in particolare. Il Veneto ha fatto la sua parte, assicura Gerosa, il governatore Luca Zaia ha già erogato 3,5 milioni per il laboratorio di medicina rigenerativa che sta lavorando al progetto. Ora tocca ad altri soggetti privati che, per ora, hanno fatto orecchie da mercante o hanno chiesto di poter prevedere sin da ora profitti stellari in poco tempo.


“Siamo un’azienda famigliare che si occupa di mobili da due generazioni, ovvero dal 1984. Venite a scoprire le promozioni in atto e trovare il giusto equilibrio tra la qualità e i prezzi. Progettiamo con voi la vostra casa e ci occupiamo del montaggio, perché sia perfetto. Possibilità di dilazione dei pagamenti, per fare tutto con tranqiullità. Ci trovate a Curtarolo (Pd) in via Valsugana, 5 e se volete televonarci questo è il numero 049 557059 o allo 049 9620145. Controllate il nostro sito: www.bortolozzomobili.it. o scriveteci ad info@bortolozzomobili.it. Siamo chiusi la domenica ed il lunedì mattina.”

Bortolozzo Mobili augura Buon Natale e Felice Anno nuovo


BABBO NATALE ALLA SPANESI CAR SERVICE SABATO 15 DICEMBRE | 15 - 18.30

PROGRAMMA

Ti aspettiamo sabato 15 dicembre dalle ore 15 alla Spanesi Car Service per ricevere da Babbo Natale il coupon con gli sconti per il 2019.

• 15.00 Apertura con cioccolato, vin brulè e biscotti • 15.30 Laboratorio per bambini sul tema Natalizio • 17.30 Arrivo di Babbo Natale e consegna regali • 18.30 Brindisi finale e scambio degli Auguri

ESSERE SCELTI OGNI GIORNO È IL REGALO PIÙ BELLO CHE POTESSIMO RICEVERE! E noi vogliamo ringraziarti con i nostri migliori Auguri di un Buon Natale. Conferma la tua presenza via WhatsApp al numero 345 099 48 54 SPANESI CAR SERVICE Via Praarie 52 35010 Cavino di San Giorgio delle Pertiche (PD) Tel 049 574 10 11 info@carrozzeriaspanesi.it


laPiazza

www.lapiazzaweb.it

V Libano, la pace fa breccia

’ita da cicala, spregiudicatamente. Pensando solo all’oggi, perché “del doman non v’è certezza”. Il visitatore se ne accorge subito che il Libano sta vivendo in preda a un’euforia quasi ossessiva e soprattutto ben al di sopra delle proprie possibilità. Pare di essere tornati all’illusione degli anni ‘60 quando il paese dei Cedri era la “Svizzera” del Medio Oriente. Auto di lusso ovunque, guidate magari da ventenni che le hanno acquistate a rate, locali pieni fino all’alba, negozi con vetrine sfavillanti che espongono ogni sorta di beni di lusso. Capricci da “dolce vita” in un paese che avrebbe ben altro a cui pensare. Passato e futuro non contano oggi in Libano, perché di mezzo c’è sempre la guerra. Soprattutto quella civile che

di Renato Malaman

39

dal 1975 al 1991 ha lasciato cicatrici profonde, nei palazzi e nelle coscienze. I libanesi oggi non si illudono che l’attuale pace (iniziata solo 12 anni fa) possa durare in eterno. Lo sperano, questo sì. Ma lo stallo di governo che si protrae da quasi sei mesi - a causa dei soliti veti incrociati - qualche inquietudine la giustifica. Il Libano è un caleidoscopio, politico e religioso. La comunità cristiano maronita, che nel 1943 - all’indomani dell’indipendenza dalla Francia - era maggioranza assoluta, ora è in perfetto equilibrio numerico con quella musulmana. Però quest’ultima è divisa a metà al suo interno, da una parte gli sciiti del sud, dall’altra i sunniti del nord. Che non si scambiano propriamente rametti d’ulivo.

continua alla pag. seguente

20 - 270x55 - 39


40

laPiazza

www.lapiazzaweb.it

Libano, la pace fa breccia

Il paese dei Cedri vive da 12 anni senza conflitti e il suo popolo – pur restando profondamente diviso – sembra preda di un’euforia quasi ossessiva concedendosi un tenore di vita sopra le proprie possibilità. Di questa terra affascina la straordinaria complessità di Renato Malaman se g u e dal l a pag. pr ec ed ente

R

ealtà complessa e piena di contraddizioni il Libano, ricco ma anche povero, di una bellezza struggente ma non valorizzata come meriterebbe. Custode di una storia millenaria che però sembra aver insegnato ben poco. Ma la contraddizione più evidente è il rapporto con i quasi due milioni di profughi, soprattutto siriani scappati dalla guerra, a cui si aggiungono i palestinesi, il cui primo insediamento risale al 1948, all’indomani della nascita dello Stato di Israele. Oggi il Libano è il paese con la più alta concentrazione di rifugiati, quasi 200 per kmq. A questi “ospiti” però non darà mai cittadinanza e di conseguenza mai un lavoro. Insomma, il Libano oggi è un rebus. Al punto da ispirare un neologismo, sinonimo di complessità estrema: libanizzazione. Eppure non è audace affermare che il Libano è un paese di straordinario valore turistico, per i luoghi da vedere ma anche - appunto per la sua indecifrabile complessità. Scoprirlo viaggiando in auto, una volta prese le misure con una circolazione stradale praticamente senza regole, riserva molte sorprese. A cominciare dalla capitale Beirut, la mediterranea che - specie lungo la Corniche - ha mantenuto il fascino che mezzo secolo fa attirava il jet set internazionale. La “green line” che divideva con le barricate i quartieri cristiani da quelli musulmani oggi è un moderno boulevard dove non si contano i cantieri e le gru. La città ha fretta di cancellare tutte le ferite della guerra. Il centro è identificabile con Hamra, dove lo stile di vita non si discosta molto da quello europeo. E poi ci sono i caratteristici quartieri di Achrafye e Gemmayzeh, pullulanti di localini animati fino all’alba. La moschea blu è il focus religioso della città,

N ella foto di copertina un’immagine sfavillante

della Beirut di oggi, viva 24 ore su 24, come mostra la foto sotto. Al centro uno dei cedri millenari simbolo del paese e le grotte di Jeita, patrimonio Unesco. In questa pagina: una panoramica di Beirut vista dal mare, Caschi Blu fra giovani libanesi, una scuola per figli di rifugiati siriani seguita dall’associazione Annas Linnas e uno dei tanti campi profughi allestiti per i siriani fuggiti dalla guerra. Al centro: una delle moschee con madrasa a Tripoli, l’area archeologica di Tiro e barrique nella cantina Ixsir, azienda giovane che nell’ambito di un piano Onu ha piantato viti dove c’erano coltivazioni illegali di canapa indiana

circondata dai campanili delle chiese cristia- c’è Chateau Musar, per tanti anni simbolo inne. La religiosità in Libano è vissuta in modo ternazionale del vino libanese di alta qualità. apparentemente laico, a parte che a Tripoli, la Un’istituzione. La visita a questa cantina, foncittà più settentrionale, in area sunnita, dove data nel 1933 da Gaston Hochar, va aggiunta le invocazioni dei muezzin sono il sottofon- a quelle - altrettanto imperdibili – di Ksara (la do costante di una città tipicamente araba. più grande, con gallerie di epoca romana) e di Donne velate di nero che camminano veloci Ixsir, la più giovane e moderna, i cui vigneti nei vicoli dei suk, antiche moschee e madra- sorgono in sei diverse zone del Libano. Quelli se, lo storico caravanserraglio dove ancora si messi a dimora nella valle della Beka’a hanno produce un prezioso sapone all’olio d’oliva e preso il posto di coltivazioni illegali di caal miele, profumato di cedro. Tripoli che nel napa indiana. Un piano patrocinato dall’Onu 2014 ha respinto l’unico tentativo di estende- ha reso possibile questo miracolo dal grande re in Libano il conflitto siriano. valore etico. La cucina libanese, poi, è tra le Salendo sulla montagna si incontra la Qa- più famose del Mediterraneo. A proposito di disha, valle aspra dove c’è Onu: i caschi blu dell’Unifil Beirut aspira a tornare l’anima ancestrale della copresenti in Libano sono in munità cristiano maronita. capitale del Mediterraneo larga parte italiani e a guida Testimoniata da tanti moitaliana. Lungo le strade ci Tiro, Sidone, Byblos nasteri, santuari e grotte. sono dei check point, gestie Baalbek sfoggiano tesori ti in prevalenza dall’esercito Douma è la città più carina con le sue case di pietra. Più archeologici di epoca fenicia libanese, ma i controlli sono e romana da lasciare su si incontra la più grande rapidi e informali. Non fanno riserva dei cedri del Libano, paura. Il Libano stesso, per a bocca aperta chiamata Cedri di Dio, pianfortuna, non fa più paura. I vini della valle della te millenarie. Nemmeno avventurandosi Beka’a sorprendono Da vedere anche Tiro e fra i vicoli dei tristemente Sidone, antiche città prima per l’originalità del terroir noti campi palestinesi (ora fenice e poi romane, dense sobborghi) di Sabra e Chache esprimono di tesori archeologici. Il più tila, teatro del massacro del prezioso però è Baalbek, città della valle della 16 settembre 1982. Nemmeno dedicando una Beka’a resa grande da Roma. Il tempio di Bac- visita anche ai campi dei rifugiati siriani che co è il più imponente e meglio conservato del non è raro cogliere ai bordi delle strade. Ci mondo romano. Byblos espone i suoi reperti sono associazioni anche italiane - come la Anin un porticciolo così incantevole che negli nas Linnas Italia di Roma – che garantiscono anni ’60 vi hanno scattato foto vip di tutto una scuola ai figli dei profughi. Queste visite il mondo. Ma la bellezza più ammaliante è aiutano a capire che il Libano va conosciuquella delle grotte di Jeita… giustamente pa- to in profondità, per guardarlo in faccia per trimonio Unesco. Tappe d’obbligo anche per il quello che è: un paese amico. Degli italiani in vino. A Ghazir su un’altura che guarda il mare modo particolare.


www.lapiazzaweb.it

a

Tavola

43

Lasagne con crema di radicchio Ingredienti per 6-8 persone: - 1 pirofila o teglia di circa 30cm per 22cm - 1confezione di pasta per lasagne pronta - 1 busta da - 600 gr di Crema di Radicchio rosso DelSanto - 100 gr di pancetta affumicata a fette o dadini -formaggio grattugiato q.b. -sottilette (facoltative) Per la besciamella: -40 gr di burro -3 cucchiai di farina bianca - 500 ml circa di latte Sale q.b.

Preparazione Per la besciamella: sciogliere in un pentolino 40 g di burro, aggiungere 3 cucchiai di farina, un pizzico di sale, mescolare e poi aggiungere 500 ml di latte. Cuocere mescolando finché non sarà diventata densa. In una pirofila stendere sul fondo un leggero strato di besciamella, poi mettere il primo strato di lasagne, coprire con la besciamella, il radicchio, la pancetta, 2 sottilette spezzettate e il formaggio grattugiato. Continuare così per tre strati (a seconda dell’altezza della teglia usata). Finire con uno strato di lasagne, besciamella mescolata alla crema di radicchio e abbondante formaggio grana. Infornare a 180 gradi per circa 30 minuti. Servite caldo. IDEA IN PIÙ La Crema di Radicchio DelSanto è già pronta all’uso. Può essere usata come sugo per la pasta, per risotti, torte salate. Per chi non ama l’amaro del radicchio consigliamo di abbinare la crema a panna da cucina, affettati e formaggi.

APERTURA UFFICIO TERZISTI:

Produzione di conserve alimentari italiane con materia prima stagionale biologica e tradizionale, pronte all’uso a base di verdure, legumi, cereali, frutta: tutto senza additivi-conservanti-glutammato-coloranti. Orario apertura dal lunedì al venerdì Mattino: 9,00-12,00 Pomeriggio: 15,00-18,00 LAVORAZIONE CONTO TERZI via San Pio X, 18 – Santa Giustina in colle (PD) – Tel.049-5790598 – info@delsanto.it

IL RADICCHIO

Il radicchio è un ortaggio che appartiene alla famiglia delle Composite la stessa del gruppo delle cicorie. È un tipo di insalata rossa-violacea dal gusto amaro, grazie all’acido cicorico in esso contenuto. È un ortaggio che si trova tutto l’anno ma il periodo migliore per consumarlo va da ottobre fino a primavera, in base alla varietà. Le varietà più diffuse sono: Radicchio rosso di Treviso: di colore rosso scuro con nervature bianche, di forma allungato, croccante e amarognolo. Masticandolo diventa dolce. Radicchio di Chioggia: di forma tondeggiante, rosso (di intensità variabile) con nervature bianche. È il più coltivato e consumato in Italia ed è la varietà più sapida di tutte. Radicchio Variegato di Castelfranco: di forma arricciata, ricorda i comuni ceppi di insalata. Le venature vanno dal rosso intenso al viola, il sapore può variare dal dolce all’amaro ma resta sempre delicato. Radicchio Rosso di Verona: allungato e compatto, è la varietà più amara, si usa soprattutto per insalate e meno per pietanze cotte.

Le Proprietà: Il radicchio è un alleato prezioso per la nostra salute perché vera miniera di antiossidanti, in grado di contrastare i radicali liberi, l’in-

DelSanto augura ai lettori della Piazza un Felice Natale! Vieni a trovarci allo spaccio entro il 21 dicembre ti aspettiamo con un piccolo omaggio*! *Su una spesa di almeno 15 euro

I nostri uffici chiuderanno per festività dal 23 dicembre al 06 gennaio

vecchiamento cellulare e utile inoltre contro diabete, stipsi e colesterolo alto. E’ un alimento molto leggero e digeribile, particolarmente consigliato a chi ha bisogno di disintossicare l’organismo. È composto per la maggior parte da acqua e fibre, ma è ricco anche di minerali. E’ un ottimo anti-anemia, previene l’osteoporosi e grazie alla vitamina K facilita la coagulazione del sangue. Ma non solo, aiuta infatti la digestione, l’espulsione dei gas intestinali e, come tanti alimenti amari è un prezioso alleato del fegato, contribuendo a mantenerlo sano e attivo stimolando la produzione di bile.

Controindicazioni E’ un ortaggio sconsigliato a chi ha problemi di calcoli e coleocististe. Da evitare se si soffre di ulcera gastroduodenale. Il radicchio può avere effetti stimolanti sull’utero e quindi andrebbe consumato solo dietro consulto medico durante la gravidanza. Per tutti gli altri il radicchio può essere riconosciuto come l’ortaggio che stimola la fantasia per la quantità di piatti in cui compare in una variegata gamma cromatica e, soprattutto, come quello che favorisce il mantenimento di una buona salute durante il periodo più freddo dell’anno.

Radicchio in cucina, come utilizzarlo? Grazie al suo sapore amarognolo, risulta perfetto per creare stimolanti abbinamenti e dar vita a piatti gustosi e nutrienti. Molto utilizzato in cucina per la sua versatilità, è possibile consumarlo cotto al forno, ad esempio per farcire lasagne o cannelloni, oppure in padella, come ingrediente di un perfetto risotto o saltato per insaporire pesce o arrosti; ma l’ideale per non disperdere i suoi sali minerali è consumarlo a crudo, in insalate o in pinzimonio. L’alta temperatura infatti tende a ridurre le sue proprietà nutritive, in particolar modo la vitamina C che si ossida molto facilmente. Una curiosità: come per la “cugina” cicoria, le radici del radicchio si utilizzano anche per la preparazione del caffè!


Oroscopo

44

l’

Ariete Evitate inutili nervosismi, state calmi e vivetevi il omento con serenità e allegria: saranno feste davvero uniche!

Toro Se intendete fare denomini a casa vostra trovate il servizio che più vi rende sereni: Un catering o uno chef a domicilio?!

Dicembre Salutate il vecchio anno festeggiando come si deve: non accontentatevi, fate faville e inizierete il nuovo anno all’insegna delle belle novità

www.lapiazzaweb.it

Bilancia Buone notizie in arrivo e nuove attività: ciò che non avete mai osato provare vi si ripropone e voi vi lancerete in nuove imprese

Scorpione La fortuna è dalla vostra, effetti straordinari sul conto in banca: un nuovo lavoro o un nuovo contratto?!

Gemelli

Sagittario

Ottime opportunità di lavoro in vista, le conferme non tarderanno a venire. Per i regali di Natale non fare a caso, piuttosto rimanda

Volete cambiare qualcosa in meglio? E’ tempo di farlo perché i sogni si realizzeranno, le stelle vi assistono

Cancro

Capricorno

Mostrate il vostro talento non appena ne avrete occasione: vi attende un periodo ricco di gratificazioni

Vi arriverà una proposta importante in campo sentimentale: non temete nulla, è tempo di provare a crescere

Leone

Acquario

Uscite il più possibile, partecipate a tutte le feste a cui sarete invitati: questo il segreto del vostro successo, splendidi!

Organizzate un programma elastico per le feste, qualcuno potrebbe non stare troppo bene. Fine anno ricca di promesse

Vergine

Pesci

La vostra casa sarà al centro dei vostri pensieri. Qualunque cosa vogliate fare pensateci un pò su, la calma è buona consigliera

Date libero sfogo alla creatività, progettate un menù con ricette mai provate prima e scegliete per la tavola stravaganti decorazioni!


www.antenore.it

GAS E LUCE PER CASA E IMPRESA

DOPPIA FIDUCIA, DOPPIO OMAGGIO. TUTTO CASA INSIEME GAS E LUCE

TUTTO IMPRESA INSIEME GAS E LUCE

Abbina gas e luce con Antenore: fornitore unico, vantaggio doppio. Antenore ti ripaga della fiducia con un omaggio immediato già nella prima bolletta: 100 Smc di gas e 60 kWh di luce gratuiti PARI A 35,00 € +IVA.

BONUS LEONIS OMAGGIO AMICI DEL LEONE Se sei soddisfatto dei servizi di Antenore Energia, perché non ci segnali un nuovo contatto? Farai contento un amico o un’amica e per te avrai subito in bolletta un accredito di 20 euro + iva.

PUNTI ENERGIA ANTENORE RUBANO (PD) via della Provvidenza, 69 tel 049 630466 – fax 049 635289

LIMENA (PD) via del Santo, 54 tel 049 768792 – fax 049 8843294

PADOVA (PD) via del Vescovado, 10 tel 049 652535 – fax 049 8360967

CAMPONOGARA (VE) Piazza Marconi, 7 tel 041 0986018


La Piazza del Camposampierese ovest dic2018 n168  

La Piazza del Camposampierese ovest dic2018 n168

La Piazza del Camposampierese ovest dic2018 n168  

La Piazza del Camposampierese ovest dic2018 n168

Advertisement