Issuu on Google+

Venerdì 23 Ottobre 2009 Anno XII - Numero 292

Euro 1,00

QUOTIDIANO DI POLITICA ECONOMIA E CULTURA PRAIA A MARE

REGGIO CALABRIA

CATANZARO

Forum ambientalista parte civile

Da latitante a Rebibbia

Nuova influenza confermato un ricovero

Nel dibattimento sulla Marlane

Labate si consegna spontaneamente

Caso sotto controllo in ospedale

di Tania Paolino » Pag. 27

di Antonio Latella » Pag. 29

di Carmela Mirarchi » Pag. 14

Due sorvegliati speciali affiliati alle cosche finiscono nella rete della Direzione investigativa antimafia di Catanzaro

Dia, nuovo sequestro alla ‘ndrangheta Bloccati beni per un valore di tre milioni di euro. Colpo al clan Mancuso CATANZARO - Beni per un valore di tre milioni di euro sono stati sequestrati dalla Dia di Catanzaro, nell’ambito di due distinteoperazioni,aduesorvegliati speciali, presunti affiliati alla ’ndrangheta, Giuseppe Antonio Accorinti, di 50 anni, di Zungri (Vibo Valentia), collegato alla cosca dei Mancuso, e Rocco Azzaro, di 55, di Corigliano Calabro (Cosenza) . «La gestione decentrata del territorio di Zungri sarebbe stata affidata - afferma il Tribunale di Vibo Valentia nel provvedimentodi sequestro - dalla famiglia mafiosa Mancuso direttamente alla famiglia Accorinti, famiglia capeggiata proprio da Giuseppe Antonio che avrebbe costituito, avvalendosi della forza derivante dal vincolo associativo,un’associazionefinalizzata al controllo ed allo sfruttamento delle risorse economiche della zona e comunque alla realizzazione di profitti e vantaggi ingiusti per sé e per altri. Oltre ai documentati rapporti con i Mancuso, Accorinti, già dal lontano 1983, è stato più volte destinatario di sentenze di condanna per detenzione e porto illegale di armi, associazioneper delinqueree traffico di stupefacenti. Coinvolto in diverse indagini di polizia proprio in ragione della ritenuta affiliazione al clan Mancuso». Rocco Azzaro, secondo quano riferisce la Dia, è ritenuto un appartenente alla consorteria mafiosa denominata “locale di Corigliano”.

RIFIUTI TOSSICI

«Inquinamento grave» COSENZA — In alcune zone del comune di Aiello Calabro (Cosenza) è stato rilevato un “inquinamento grave” con valori radioattivi “da tre a sei volte superiori alla norma”. di Antonello Troya » Pag 26

CRIMINALITA’ Confisca a Crotone

CROTONE — Beni immobili per 800 mila euro sono stati confiscati a Mario Bonaventura, di 61 anni, e Giacomo Pacenza (41), ritenuti appartenenti alla cosca ’Vrenna-Corigliano-Bonaventuradi Crotone. Il provvimento è stato emesso dall’ufficio misure di prevenzione. » Pag 35

IL FATTO DEL GIORNO

CONFINDUSTRIA

Berlusconi: taglio l’Irap

Abramo presidente giovani

Messaggio all’assemblea della Cna ROMA - Il governo ha allo studio misure per la riduzione della pressione fiscale e, in particolare, dell’Irap, l’imposta che grava sulle imprese sugli artigiani e sui professionisti. L’idea è di un taglio graduale fino ad arrivare alla completa soppressione. Lo ha annunciato il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, in un messaggio inviato all’assemblea della Cna.

SPETTACOLI/CAMIGLIATELLO

CATANZARO — Andrea Abramo è il nuovo presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria della provincia di Catanzaro. L’elezione è avvenuta all’unanimità. di Carmela Mirarchi » Pag 15

ABUSIVISMO

Prosegue l’Autunno Silano

Sigilli a complesso edilizio

CAMIGLIATELLO — Dopo un avvio folgorante riprendono aCamigliatello le attività di Autunno Silano con un fitto programma diiniziative all’insegna dell’abbinamento tra musiche di tradizione eprodotti tipici. L’appuntamento più atteso è lo spettacolo di Dado.

VIBO VALENTIA — I carabinieri della compagnia di Vibo Valentia hanno sequestrato, nella frazione Vena di Filandari, un complesso edilizio di 1.500 metri quadri del valore di 1,5 milioni di euro. Denunciate quattro persone, socie della ditta proprietaria dell’immobile.

» nel cartellone

» Pag 32

di Maria Teresa Folino » Pag 33

CHIARAVALLE

COLONIA

Operazione Overdose sgominata banda

Unioncamere Calabria alla Fiera Anuga

CHIARAVALLE - Due persone, Vincenzo Donato, di 24 anni, e Giuseppe Fabiano, di 25, sono state arrestate nel corso di una operazione chiamata “Overdose” e compiuta dai carabinieri a Chiaravalle Centrale. Ai due arrestati è stata notificata una ordinanza di custodia cautelare. I carabinieri hanno notificato anche un provvedimento per l’obbligo di dimora. Le persone coinvolte nell’operazione sono accusate di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Le indagini dei carabinieri sono iniziate dopo un caso di overdose di eroina che aveva ridotto in fin di vita, nel febbraio 2009, una ragazza di 18 anni. Durante le indagini, durante cinque mesi, è stato individuato un gruppo che spacciava dosi di eroina e marijuana nel Chiaravallese.

CATANZARO - Bilancio estremamente positivo per la partecipazione di Unioncamere Calabria alla più importante fiera biennale internazionale nel settore dell’alimentazionesvoltasi nei giorni scorsi a Colonia. Anuga 2009 si riposiziona con il suo primato sul mercato fieristico food & drink internazionale sia per la collocazione geopolitica che la pone al centro degli scambi europei che per la qualità delle infrastrutture e la cooperazione con i partners commerciali ma soprattutto perché si rivolge ad un pubblico esclusivamente specializzato. «L’edizione 2009 di Anuga si riconferma in cifre sbalorditive - afferma Fortunato Roberto Salerno, Presidente di Unioncamere Calabria - che dimostranoil "gradimento"di questa fiera da parte degli addetti ai lavori del settore alimentare».

di Carmela Mirarchi » Pag 18

di Francesco Ciampa » Pag 13


2

il Domani

Venerdì 23 Ottobre 2009

D2.0 DALLA RETE AL DOMANI Il meglio del web calabrese

Il meglio del web nazionale

A raccogliere le olive in Calabria "Per non restare con i pugni in tasca"

Bimbi, occhio al ciuccio: causa problemi di linguaggio

Dal 29 ottobre al 2 novembre Libera Valdarno trasloca a Polistena, in Calabria, per raccogliere le olive antimafia della cooperativa sociale Valle del Marro - Libera Terra, nata quattro anni fa per coltivare i terreni confiscati alla ‘Ndrangheta nella Piana di Gioia Tauro. Un atto fisico e simbolico di resistenza civile a cui i volontari toscani dell’associazione di Don Ciotti invitano tutti gli amici di Libera, le associazioni e le cooperative del territorio a rispondere, soprattutto dopo che, lo scorso settembre, la cooperativa calabrese è stata vittima dell’ennesima violenza intimidatoria mafiosa: un consistente furto di macchinari agricoli ne ha bloccato le attività, alla vigilia della raccolta nei campi. Durante il soggiorno di solidarietà il gruppo toscano incontrerà i soci di Libera Terra e gli imprenditori che si battono per la legalità nella Piana di Gioia Tauro. Tratto da 055news.it

Avviso ai genitori: attenti al ciuccio. Ebbene sì, quello che da molte mamme è considerato un ’toccasana’ per la quiete casalinga quando il bimbo piange, potrebbe causare dei disturbi al piccolo. Il singolare studio, i cui esiti sono stati pubblicati sulla rivista specializzata "Bmc Pediatrics", è stato effettuato dall’Università di Washington su un nutrito campione di 128 bambini di età compresa tra 1 e 5 anni. Secondo i ricercatori, i bambini che dopo i tre anni di età vogliono ancora stringere il ciuccio tra le labbra potrebbero avere problemidi sigmatismo,balbuziee altrivari tipi di problemi legati al linguaggio. Clarita Barbosa, che ha coordinato i ricercatori e che ha condotto in prima persona lo studio, commenta così gli esiti della ricerca: "Abbiamo monitorato il campione misurando l’uso del ciuccio, l’abitudine a succhiare il pollice e l’allattamento al seno per valutare successivamente le abilità linguistiche dei bambini. Così abbiamo scoperto che l’uso costante del ciuccio rallenta lo sviluppo delle capacità verbali". Tratto da romagnaoggi.it

Crotone: dal 28 ottobre Zona Franca Urbana

Uccidiamo Berlusconi su Facebook è una trollata

Manca veramente poco all’entrata a regime delle 22 zoLa scoperta del Gruppo Facebook "Uccidiamo Berlune franche urbane italiane. Il Ministero dello Sviluppo sconi" ha scatenato un putiferio imbarazzante. Putiferio Economico,Diparperché il Ministro timento per lo svidella Giustizia Alluppo e la coesione fano è convinto economica ha conche si tratti di "mivocatoperilprossinacce gravi" persemo 28 ottobre una guibili penalmenriunione con tutte te. "Uccidiamo le realtà istituBerlusconi" è uno zionali coinvolte dei tanti stupidi nella realizzazione Gruppi Facebook: delprogetto.Anche se ne contano Crotone il sindaco di Croto2500dicosìviolenne, Peppino Valloti. Certo, è anche possibile che tra le migliaia di utenti-ranne, ha ricevuto la comunicazione ufficiale del Ministero corosi ci sia qualche svitato, ma ovviamente questo non ha che lascia ben sperare circa gli sviluppi di un progetto nel niente a che fare con Facebook. Riguarderà al massimo i quale l’amministrazione comunale ha creduto fin da sutrascorsi psico-patologici del singolo. La novità delle ultibito. Introdotte dalla Finanziaria 2007, le zone franche me ore è che l’amministratore del Gruppo, tale Alberto urbane ricalcano l’esperienza francese e prevedono un Raul M, è venuto allo scoperto è ha già definito la cosa una sostegno alle nuove imprese ed a quelle già esistenti nelle "trollata". Si è scoperto così che "Uccidiamo Berlusconi" è Tratta da lastampa.it aree più disagiate del territorio comunale. In particolare nato nel settembre 2008, ma dalla "brillante intuizione" di le agevolazioni previste consistono nell’esenzione dalle La reazione degli eurodeputati leghisti Oreste Rossi, Francesco Speroni e Mario un altro utente. Il 12 ottobre 2009 Raul subentra, scrivenBorghezio a Strasburgo dopo la bocciatura della proposta del centrosinistra sulla imposte sui redditi, dall’Irap e dall’Ici e nell’esonero dal do: "[...] prendo la direzione del gruppo abbandonato dalla libertà di stampa. versamento dei contributi previdenziali. Il progetto deliprecedente amministrazione. Non potendo cambiarne il mita la zona franca in base alla valutazione dell’indice di nome. Dichiaro questo gruppo di affermazioni bizzarre. disagio socio-economico. Personalmente non voglio uccidere realmente nessuno, Tratto da strill.it non voglio incitare nessuno a violare la legge ". Tratto da tomshw.it

La foto del giorno

Matitate - il meglio di ieri Da corriere.it

Dadaumpa Dicono che, a prescindere dal risultato delle primarie del Pd, in testa al nuovo partito «non ci saranno inciuci». Dicono che rappresentanti del centrodestra abbiano commentato la cosa con un«pivelli»...

Da ilfoglio.it

Inviaci i tuoi commenti, le tue opinioni, le tue "denunce" all'indirizzo di posta elettronica roma@ildomani.it. Le migliori "lettere al direttore" saranno pubblicate ogni lunedi su Il Domani

il Domani

Editore

Pubblicità

Centro Stampa

Direzione

T&P Editori srl

il Sole 24 Ore Spa System

Stabilimento Tipografico De Rose

Guido Talarico Massimo Tigani Sava (sviluppo) Orlando Rotondaro (responsabile)

Redazione

Francesco Pungitore (caposervizio) Maurizio D'Agostino (proto)

redazione@ildomani.it catanzaro@ildomani.it roma@ildomani.it sport@ildomani.it appuntamenti@ildomani.it Tel. 0961.996802 | Fax 0961.903801

:: www.ildomani.it ::

Guido Talarico Amministratore Giuseppe Gangale (pubblicità) Benedetta Geronzi (marketing) Cesare Marullo (finanza) Carlo Taurelli Salimbeni (revisione e controllo) Franco Arcidiaco (distribuzione) Silvana Di Silvestro (personale) Direzione Redazione Amministrazione loc. Serramonda - Zona Industriale Marcellinara (Cz) reg. Trib n. 64 del 15 - 7 - 1997 La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla Legge 7 agosto 1990, n 250

Direzione generale: Andrea Chiapponi Direzione amministrativa: via Monterosa, 91 - 20149 Milano Coordinamento Area Calabria Mediatag Spa loc. Serramonda - Zona Ind.le Marcellinara (Cz) Tel. 0961.996802 attendere e comporre il 4 Fax 0961.903421/903784 info@mediatag.it | www.mediatag.it Tariffa a modulo: 46 mm x 19 mm h. Commercialeeuro 103,00 - Occasionaleeuro 114,00 - Legale Sentenze Appalti euro 129,00 - Corsi di Formazione euro 129,00 - R.P.Q.euro 78,00 - Necrologieeuro 77,00 cad. Economici euro 0,62 a parola. Supplemento Colore: 40%

contrada Pantoni - Marinella 87040 Montalto Uffugo (Cs) tel. 0984-934382

Services e partnership Lumsa (Roma) - Graphic Coop (Siena) Guido Talarico Editore Spa (Roma) Italpress (Palermo) - Lapresse (agenzia fotografica - Torino) Il Velino (Roma) - Manolibera - AT Press Ediratio - Media Services Città del Sole sas Speaker Network Fondazione Italianieuropei Fondazione Fare Futuro Fondazione Roma


4

il Domani

Venerdì 23 Ottobre 2009

PRIMO PIANO ECONOMIA Colpiti in ugual misura alimentari e non con la telefonia primatista (-5%): vendono di più solo le farmacie

Ma era ancora presto per avere il brutto quadro di oggi

conferma peggioramento Vendite al dettaglio Bruxelles dei conti pubblici nel 2008 agosto giù del 2,9%

ROMA —Continua il calo delle vendite al dettaglio ad agosto: su base annua la flessione è stata del 2,9 per cento, su base mensile è stata dello 0,1 per cento. Secondo l’Istat, nel confronto con il mese di agosto del 2008, il valore delle vendite del commercio fisso al dettaglio spiega l’Istat ha presentato una diminuzione del 2,9 per cento, con variazioni negative del 2,8 per cento sia per le vendite di prodotti alimentari sia per quelle di prodotti non alimentari. Il calo complessivo è la risultante di flessioni del 2,4 per cento per le vendite della grande distribuzione e del 3,3 per cento per quelle delle imprese operanti su piccole superfici. L’indice destagionalizzato (tenuto conto delle variazioni stagionali) del valore del totale delle vendite al dettaglio, rileva l’Istat, ha segnato una variazione negativa dello 0,1 per cento rispetto al precedente mese di luglio. La variazione congiunturale delle vendite di prodotti alimentari è stata di meno 0,1 e quella delle vendite di prodotti non alimentari è risultata nulla.

Colpiti i più piccoli

Nella media degli ultimi tre mesi (periodo giugno-agosto), rileva l’Istat, l’indice del valore del totale delle vendite al dettaglio è diminuito dello 0,7 per cento rispetto ai tre mesi precedenti. Nello stesso periodo le vendite di prodotti alimentari e quelle di prodotti non alimentari hanno registrato variazioni congiunturali, rispettivamente, di meno 0,6 e meno 0,7 per cento.Nella grande distribuzione, spiega l’Istat, le vendite hanno registrato diminuzioni sia per i prodotti alimentari (-2,2) che per i prodotti non alimentari (-2,5); anche nelle imprese operanti su piccole superfici entrambe le componenti hanno segnato una variazione negativa (-3,9 per i prodotti alimentari e -3,0 per cento per quelli non alimentari).

mentare (meno 3,9 per cento). Con riferimento alla dimensione delle imprese, ad agosto 2009 il valore delle vendite ha registrato flessioni del 3,4 per cento nelle imprese fino a 5 addetti, del 2,3 nelle imprese da 6 a 49 addetti e del 2,7 nelle imprese con almeno 50 addetti.

Nei primi otto mesi del 2009 il valore del totale delle vendite è diminuito in termini tendenziali del 2,2 per cento. Le vendite del-

prodotti (gioiellerie, orologerie) (-3,8) e Abbigliamento e pellicce (-3,6). Ad agosto 2009 le imprese al dettaglio hanno dichiarato un numero medio di giorni di apertura pari a 25,6, in aumentodello 0,2. Vendite in crescita in GB

la grande distribuzione hanno registrato una variazione negativa dello 0,5 e quelle delle imprese operanti su piccole superfici una flessione del 3,3 per cento. Con riferimento allo stesso periodo di otto mesi, le vendite di prodotti alimentari sono diminuite dell’1,8 per cento e quelle di prodotti non alimentari del 2,3. Nel mese di agosto 2009 tutte le tipologie della grande distribuzione hanno segnato variazioni tendenziali negative. La flessione più significativa ha riguardato gli esercizi non specializzati a prevalenza non ali-

In aumento solo le farmacie Per quanto riguarda il valore delle vendite di prodotti non alimentari, nel mese di agosto 2009 tutti i gruppi di prodotti hanno segnato variazioni tendenziali negative, con l’unica eccezione del gruppo Prodotti farmaceutici (più 0,2 per cento). Le flessioni più ampie hanno riguardato i gruppi Dotazioni per l’informatica, telecomunicazioni, telefonia (meno 5,0), Altri

Proprio nella stessa giornata di ieri da Londra si è appreso che in settembre le vendite al dettaglio della Gran Bretagna registrano un incremento dello 0,9 per cento su agosto e che la crescita tendenziale, rispetto al 2008, è salita 2,4 per cento. E le vendite al dettaglio salgono del 2,5 per cento anche negli ultimi tre mesi rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e dell’1,3 per cento rispetto al trimestre precedente.

ROMA —Nei sedici paesi della zona euro la media del deficit è risultata l’anno scorso pari a 2 per cento del prodotto interno lordo, un decimo oltre la stima fatta dall’Istituto di statistiche europee dello scorso aprile e ben oltre lo 0,6 per cento del 2007.L’Italia aveva registrato il 2,7 per cento. Sempre nell’area della moneta unica il debito pubblico risulta salito a fine 2008 a 69,3 per cento del Pil, contro il 66 per cento del 2007, e con l’Italia che ha toccato il 105,8 per cento, dopo il 103,5 per cento dell’anno precedente.I nuovi dati sono . corretti al rialzo o al ribasso per alcuni singoli paesi, ma non nel caso dell’Italia.Secondo Eurostat il deficit spagnolo è stato del 4,1 per cento nel 2008 (in aprile era stato indicato il 3,8) quello greco risulta molto più forte 7,7 per contro il 5 delle stime di arile, mentre il deficit britannico è stato ridimesionato, dal 5,5 al 5 per cento. La Germania ha riportato una chiusura in pareggio, invece dello 0,1 per cento in deficit pubblicato ad aprile. L’Italia mantiene dunque il record negativo per il debito, che oltretutto nel 2009 è salito ancora, ma c’è chi sembra avviato addirittura a insidiare il suo primato. È la Grecia che alla fine del 2008 secondo Eurostat era al 99,2 per cento. A parte il fatto che lo stesso Istituto stati-

stico europeo dice di avere delle riserve alla luce dell’elevato livello di incertezza sui numeri riportati dalle autorità statistiche greche, lo stesso governo fa previsioni catastrofiche. In carica da meno di un mese, il nuovo ministro delle Finanze George Papaconstantinou ha anticipato ai colleghi europei che il deficit di esercizio dovrebbe salire quest’anno al 12,5 per cento, ma si è impegnato a riportarlo nel

2010 ad una sola cifra. Quanto al .debito pubblico Atene prevede già ora di arrivare al 111,5 per cento vale a dire esattamente il livello del debito punnlico italiano così come è indicato nella Relazione previsionale e programmatica che ha accompagnato la Finanziaria 2010 all’ inizio del mese.


Venerdì 23 Ottobre 2009

il Domani

5

PRIMO PIANO ECONOMIA Promette anche altri sgravi e riduzioni delle tasse con gli introiti dello scudo fiscale per aumentare i consumi Il governatore dice che bisogna raddrizzare i conti

Berlusconi: taglio l’Irap fino a zero

ROMA —Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi pensa a ridurre l’Irap con il gettito dello scudo fiscale. Il Governo ha «allo studio altri interventi per ridurre la pressione fiscale, aumentare i consumi e agevolare gli investimenti. Tra questi, il taglio graduale dell’Irap, fino alla sua soppressione, anche mediante l’elevazione della franchigia in favore delle aziende più piccole, l’estensione della Tremonti Ter e un sostegno stabile alle piccole imprese che investono nell’innovazione e nella ricerca». La notizia, data in occasione di un saluto all’assemblea della Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa, era stata in un certo senso anticipata dal ministro dello Sviluppo Claudio Scajola in un’intervista a Repubblica , spiegando che il premier intende servirsi in primis delle maggiori entrate dello scudo fiscale per procedere. Comunque, come ricorda Berlusconi nel messaggio letto dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta, il Governo per fronteggiare la crisi, «anche grazie ai vostri suggerimenti, ha messo in campo le misure più idonee ed efficaci per contrastare l’emergenza e avviare le riforme strutturali necessarie per tu-

telare e rafforzare il sistema produttivo, a cominciare dalle imprese più piccole. Molto è stato fatto e molto faremo ancora per il vostro settore nei prossimi tre anni e mezzo della legislatura». I provvedimenti annunciati sono dunque tra gli altri: introduzione dell’Iva per cassa, detassazione degli utili reinvestiti, accelerazione dei rimborsi da parte della Pubblica amministrazione, estensione degli ammortizzatori sociali anche all’artigianato, rifinanziamento del fondo di garanzia sono state alcune delle cose fatte dal Governo, ricorda Berlusconi, «tra quelle da voi sollecitate», misure, secondo il presi-

dente del Consiglio, «indispensabili per reggere l’urto di una crisi mondiale e difendere la competitività sui mercati». Nel suo messaggio, Berlusconi ha poi garantito un dialogo costante sugli interventi allo studio per ridurre la pressione fiscale, ossia sul taglio graduale dell’Irap, l’estensione della Tremonti Ter e il sostegno alle piccole imprese che investono nell’innovazione e nella ricerca. «Il dialogo con voi su questi temi - ha detto alla Cna - sarà, come sempre, diretto e costante perchè la nostra intesa sarà sempre importante per uscire definitivamente dall’emergenza».

ROMA —Il governatore della Banca d’Italia Mario Draghi si toglie un sassolino dalla scarpa, ma lo scenario era invitante, la riunione annuale della Società italiana degli economisti, e dice "no ai progrom contro la categoria rea di non aver previsto la crisi". Ma nel farlo lancia un allarme che preoccupa molto di più della

uscire dalle misure eccezionali di sostegno all’economia di molti paesi; come rientrare da tendenze alla lunga insostenibili dei debiti pubblici; come disegnare nuove regole per il settore finanziario e contenere il problema dell’azzardo morale, come alleviare le sofferenze del mercato del lavoro; come aumentare un potenziale di crescita che rischia

Mario Draghi

frecciatina a Giulio Tremonti che in agosto aveva paragonato gli economisti ai maghi, e non solo a "Merlino, il mago di Oz, ma anche a Harry Potter e Otelma".Lo scenario della crisi presenta, avverte Draghi, «nuovi problemi all’orizzonte: come

Silvio Berlusconi

Per la sinistra solo propaganda mentre i sindacati chiedono meno tasse a tutti

Solo Confindustria sembra entusiasta Confindustria entusiasta della proposta di abolire l’Irap ma non Confcommercio che preferirebbe un taglio per tutti per rilanciare l’economia. E naturalmente non sono d’accordo i sindacati, che chiedono invece un taglio incondizionato per pensionati e lavoratori. Per Guglielmo Epifani della Cgil la prima cosa da fare è un taglio per lavoratori e pensionati. Per il segretario della Cisl Raffaele Bonanni andrebbe bene ma bisogna tagliare anche agli altri. Prevedibili le critiche del Pd, a co-

Draghi: nuovi problemi all’orizzonte Frecciata a Tremonti su economisti

minciare da Vincenzo Visco (che l’Irap l’ha inventata nel 1997) che vuole sapere dove il governo troverà i 38 miliardi di gettito della tassa. Per Dario Franceschini e Anna Finocchiaro capogruppo al Senato si tratta "del solito annuncio". Ma, ha aggiunto la Finocchiaro: "Il paese chiederà presto conto delle fumose promesse a allora saranno giorni difficili anche per un bravo prestigiatore come Berlusconi". Critiche più sottili vengono invece da chi chiede che senso abbia

tagliare una tassa che va alle regioni proprio quando si parla di federalismo fiscale.l’Irap si adatta bene allo scopo perché è una tassa particolarmente odiata, tanto che si parla di abolirla praticamente da quando è stata istituita, con la riforma di Vincenzo Visco. Già allora Berlusconi ne aveva dato una definizione sprezzante: "Si scrive IRAP e si pronuncia Imposta di RAPina". Se però dopo 12 anni e svariati governi questa imposta resiste ancora significa che è difficile rinunciare al suo gettito.

di essere durevolmente ridotto dagli effetti della crisi». Il tutto proprio nel giorno in cui una ricerca di Intesa San Paolo spiega come ci vorranno anni, forse anche otto o nove, per tornare ai livelli di prima della grande crisi sulla base delle attuali previsioni di crescita dell’1,5 per cento l’anno. Di fronte a questo scenario - ha osservato il governatore della Banca d’Italia - è necessaria una corretta analisi economica per produrre «proposte concrete, quantificate, motivate alla base di una politica economica efficace». E questa analisi corretta può proprio venire dall’importante contributo di questa disciplina scientifica. Queste facili critiche sono una delle più gravi conseguenze della crisi ed è sbagliato colpevolizzare gli economisti.Bisogna piuttosto occuparsi di "una delle più gravi eredità che la crisi ci lascia per gli anni a venire", quella di "contenere il problema dell’azzardo morale".Laddove l’azzardo morale è chiaramente quello della finanza d’assalto alla quale questa crisi si deve.


6 VenerdĂŹ 23 Ottobre 2009 il Domani

FINANZA

BORSA: INDICI E VARIAZIONI

FTSE Italia All Share FTSE MIB FTSE Italia Mid Cap FTSE Italia Small Cap FTSE Italia Micro Cap FTSE Italia STAR

CAMBI

CHIUSURA

VAR. %

24.323,50 23.813,41 25.721,59 28.857,39 24.053,18 11.479,40

-1,52 -1,50 -1,38 -4,02 -1,94 -1,07

METALLI

VAL. ACQUIST

VAL. VENDITA

EURO/gr

USD/on

Euro/Dollaro

1,5004

1,5005

ORO

1 058,00

22,62

Euro/Sterlina

0,9033

0,9036

ARGENTO

17,69

0,38

Euro/Yen

137,06

137,16

PLATINO

1373,00

29,7

Euro/Franco Sv. 1,5108

1,511

PALLADIO

347,00

7,,69

I TITOLI DI BORSA AZIONI

A.S. Roma A2A Acea Acegas-Aps Acotel Group Acque Potabili Acsm-Agam Actelios Aedes Aeffe Aegon Aeroporto Firenze Ahold Kon Aicon Alcatel-Lucent Alerion Allianz Amplifon Ansaldo Sts Antichi Pellettieri Apulia Prontop Arena Arkimedica Arkimedica 2012 Cv5% Ascopiave Astaldi Atlantia Autogrill Spa Autostrada To-Mi Autostrade Merid Axa Azimut B Interm-15 Cv 1,5% B&C Speakers Banca Generali Banca Ifis Banca Intermobiliare Banca Italease Banco Popolare Banco Santander Basf Basicnet Bastogi Spa Bayer Bb Biotech Bca Carige Bca Carige R Bca Carige-13Cv 1,5% Bca Finnat Bca Mps Bca Pop Di Spoleto Bca Pop Emil Romagna Bca Pop Etrur-Lazio Bca Pop Milano Bca Pop Sondrio Bca Profilo Bco Desio Bria Rnc Bco Desio Brianza Bco Sardegna Risp Bee Team Beghelli Benetton Group Beni Sta 2011 Cv2,5% Beni Stabili Best Union Company Bialetti Industrie Biancamano Biesse Bioera Bmw Bnp Paribas Boero Bartolomeo Bolzoni Bonifiche Ferraresi Borgosesia Borgosesia R Bouty Healthcare Bp-10 Cv 4,75% Bper 12 Cv Sub 3,7% Brembo Brioschi Bulgari Buongiorno Buzzi Unicem Buzzi Unicem Rnc Cad It Cairo Communication Caleffi Caltagirone Caltagirone Edit Camfin Campari Cape Live Cape Live Cv 5% 2009-2014 Carraro Carrefour Cattolica Ass Cdc Cell Therapeutics Cembre Cementir Holding Centrale Latte To Ceramiche Ricchetti Chl Chl Azaz

Prezzo ultimo contr. Var %

Ora

Min

Max

Apertura

AZIONI

0,8245 1,35 8,80 4,41 62,70 1,458 1,199 4,2175 0,2475 0,6075 5,735 14,98

0,81 1,346 8,54

Cia Ciccolella Cir-Comp Ind Riunite Class Editori Cobra Cofide Spa Cogeme Set Cogeme Set 2014 Cv Comune Mi-A2A 09 Cv Conafi Prestito' Cr Bergamasco Credem Credit Agricole Credito Artigiano Credito Valtellinese Crespi Csp Int Ind Calze D'Amico Dada Daimler Damiani Danieli & C Danieli & C Risp Nc Danone Datalogic De'Longhi Dea Capital Deutsche Bank Deutsche Telekom Diasorin Digital Bros Dmail Group Dmt E.On Edison Edison R Eems El.En Elica Emak Enel Enervit Engineering Eni Enia Erg Erg Renew Ergycapital Esprinet Eurofly Eurotech Eutelia Everel Group Exor Exor Prv Exor Rsp Exprivia Fastweb Fiat Fiat Priv Fiat Risp Fidia Fiera Milano Filatura Di Pollone Finarte Casa D'Aste Finmeccanica Fmr Art'E' Fnm Fondiaria-Sai Fondiaria-Sai R Fortis France Telecom Fullsix Gabetti Gas Plus Gdf Suez Gefran Gemina Gemina Risp Port Nc Generali Ass Geox Gewiss Gr Edit L'Espresso Granitifiandre Greenvision Amb Grup Minerali Maffei Gruppo Coin Hera I Grandi Viaggi I.M.A Igd Ikf Il Sole 24 Ore Immsi Impregilo Impregilo Rp Indesit Company Indesit Company Rnc Ing Groep Intek Intek R Interpump Group Intesa Sanpaolo Intesa Sanpaolo Rsp Invest E Sviluppo

0,8115 1,34 8,75 4,34 62,43 1,43 1,18 4,16 0,2428 0,59 5,735 14,42

-1,64 -1,11 +0,75 -2,09 -0,26 -1,38 -1,83 -1,48 -2,88 -1,91 -2,13 -4,25

16.30.03 17.30.54 17.30.46 16.30.11 17.30.49 16.30.07 15.39.19 17.30.02 16.30.09 16.20.56 16.29.58 16.30.37

0,8055 1,322 8,425 4,20 61,20 1,429 1,16 4,10 0,2406 0,583 5,65 14,31

0,371 3,015 0,532 84,28 2,84 13,17 0,8295 0,479 0,0571 0,7345 98,80 1,675 6,54 17,08 8,475 9,13 15,75 18,61 8,965 87,75 2,5675 8,10 8,02 3,6625 2,17 6,825 11,53 39,24 1,912 2,34 48,00 49,73 2,02 3,00

-1,85 -2,43 -1,48 +0,27 -1,39 -0,75 -0,06 -1,24 -3,22 +0,62 -0,45 -0,06 +1,00 -0,93 -1,68 +0,44 +0,32 -3,02 -3,81 +0,29 -1,06 -2,29 +1,01 -4,75 -2,47 -2,22 -1,03 -2,92 +0,11 +3,31 -0,93 -2,16 -1,70 -1,56

16.24.07 17.24.26 16.30.17 17.17.24 17.30.24 17.30.22 16.30.37 16.30.21 16.30.07 16.30.50 15.59.54 17.30.02 17.30.21 17.30.22 17.30.48 17.30.02 15.37.30 17.23.22 17.30.22 16.30.39 16.30.37 17.30.31 17.30.53 16.30.07 17.30.37 17.30.55 17.16.10 15.48.48 16.30.08 16.24.54 15.11.28 17.30.57 17.30.49 10.05.58

0,365 0,376 2,9825 3,035 0,528 0,539 82,24 84,40 2,79 2,86 13,14 13,33 0,7855 0,8295 0,47 0,485 0,0565 0,0587 0,701 0,7345 97,20 99,15 1,652 1,675 6,315 6,575 16,82 17,27 8,39 8,585 8,91 9,15 15,60 15,75 18,34 19,00 8,955 9,29 87,75 88,20 2,50 2,58 8,09 8,28 7,93 8,045 3,66 3,83 2,1525 2,22 6,90 6,73 11,36 11,55 39,15 39,56 1,872 1,914 2,265 2,34 47,85 48,16 49,23 50,72 2,02 2,06 2,97 3,00

0,665 1,435 5,035 9,94 4,695 5,635 6,915 0,728

-5,74 -2,31 -0,79 -1,78 -2,09 -1,66 -1,78 -3,96

17.30.49 17.30.15 14.59.29 17.30.07 17.30.43 17.30.35 17.30.21 16.30.51

0,66 0,718 1,434 1,462 4,995 5,035 9,94 10,06 4,65 4,745 5,71 5,565 6,865 7,065 0,713 0,7375

0,694 1,451 5,00 9,99 4,7325 5,71 7,065 0,726

4,7525 10,65 0,4805 0,705 7,025 97,31 0,6275 1,54 0,589 1,464 6,85 1,833 35,49 55,03 20,00 1,72 38,90 1,493

-2,71 -2,11 +2,13 -1,19 -2,23 -0,04 -2,94 -0,71 +0,00 -4,81 -1,86 +4,74 -0,50 -1,99 +0,00 +0,59 -0,31 +0,20

16.30.36 16.30.47 16.30.24 16.19.50 17.30.45 16.23.53 17.30.48 11.03.11 16.30.25 16.30.27 17.30.51 16.30.27 17.23.50 17.30.44 16.30.03 17.30.42 16.30.41 12.58.39

4,70 4,8675 10,52 10,84 0,463 0,49 0,7015 0,7255 7,025 7,235 97,11 97,65 0,6265 0,6505 1,54 1,55 0,559 0,589 1,462 1,50 6,90 6,705 1,833 1,84 34,96 35,58 54,71 55,73 20,00 20,00 1,701 1,72 38,68 39,15 1,491 1,493

4,7575 10,78 0,4705 0,705 7,13

0,81 101,62 105,00 5,45 0,2188 5,885 1,325 13,12 7,47 6,39 2,6325 1,045 2,71 2,17 0,509 6,75 0,345 90,50 2,7425

+0,00 +0,06 -0,38 -4,47 -0,50 -1,92 -0,45 -2,31 -2,92 -1,99 +1,06 -0,10 -1,45 -3,56 -2,58 +0,15 -2,68 -0,32 -0,63

16.30.05 14.48.22 17.20.40 17.30.35 16.15.50 17.30.53 17.30.34 17.30.45 17.30.33 17.13.27 17.30.36 12.08.26 16.30.02 16.30.59 16.30.30 17.30.36 16.06.55 14.17.31 16.14.10

0,80 101,35 104,64 5,41 0,2164 5,80 1,285 13,01 7,41 6,20 2,60 1,045 2,6625 2,13 0,4935 6,635 0,341 90,50 2,685

23,51 -0,88 2,24 -3,03 0,737 +4,69 4,67 -0,69 -2,86 3,485 2,415 -3,30 0,652 -0,31 0,2225 -4,18 0,0002 +100,00

17.30.45 16.14.25 16.30.50 17.15.09 17.30.12 17.30.41 15.57.11 16.30.41 11.00.44

23,31 23,90 2,2025 2,29 0,713 0,7535 4,61 4,76 3,46 3,56 2,415 2,425 0,6455 0,655 0,22 0,2281 0,0002 0,0002

0,81 101,62 105,05 5,66 0,2203 5,94 1,337 13,31 7,69 6,61 2,65 1,045 2,715 2,2125 0,518 6,765 0,355 90,79 2,7475

61,40 1,433 1,199 4,2175 0,2465 0,6075 14,81 0,3735 0,533 83,13 2,86 13,24 0,803 0,0587 0,72 99,00 1,67 6,395 17,20 8,575 8,995 15,70 19,00 9,265 88,00 8,28 3,75 2,22 6,90 11,40 1,88 2,265 2,0375

0,6505 1,55 0,5785 1,50 6,90 54,97 1,72 38,95 1,492

5,655 0,218 5,94 1,315 13,22 7,66 6,61 2,63 2,70 2,195 0,518 6,73 90,79 2,7475 23,45 0,73 4,70 3,56

Prezzo ultimo contr. Var %

Ora

Min

Max

0,341 1,035 1,622 0,778 2,34 0,6075 1,069 106,00 100,00 1,25 26,30 4,73 14,40 1,91 6,625 0,2441 0,805 1,236 7,295 36,74 1,13 18,00 9,32 41,58 4,32 2,915 1,43 52,77 9,685 24,50 2,43 5,65 14,71 27,07 1,103 1,332 1,034 13,86 2,0275 3,3425 4,235 1,479 24,70 17,95 5,31 10,42 0,828 0,529 7,12 0,17 3,17 0,5065

+1,79 -1,71 +0,50 -1,52 -1,47 +1,25 -1,29 +0,18 +0,00 -4,07 -0,11 -3,47 -1,03 -1,19 -1,41 -1,45 -0,37 -0,72 -2,67 +0,49 -3,75 -5,26 -2,41 +0,00 -0,69 -3,72 -0,07 -1,84 +0,26 -2,58 -3,28 -1,99 -1,60 -1,02 -3,25 -0,60 -2,08 -2,26 -2,76 +0,15 -0,18 -0,07 -1,20 -0,94 -0,84 -0,38 +1,91 -2,94 -0,14 -1,05 -1,86 -2,88

16.30.56 16.11.12 17.30.12 16.30.45 17.30.34 16.30.26 16.30.13 15.12.57 14.25.38 16.30.54 17.30.54 17.30.01 14.49.15 16.30.43 17.30.40 16.30.24 16.24.03 17.30.21 17.30.39 17.24.05 17.30.10 16.30.25 16.30.47 12.44.40 17.30.43 16.30.36 17.30.11 17.24.03 17.22.34 17.30.04 17.24.08 17.30.44 17.30.54 16.49.30 17.30.29 17.17.16 17.30.50 17.30.53 17.30.53 11.39.09 17.30.34 14.09.45 17.30.20 17.30.30 17.30.59 17.30.33 16.30.19 16.30.13 17.30.43 16.30.05 17.30.48 16.30.55

0,34 1,035 1,579 0,753 2,28 0,59 1,032 106,00 100,00 1,25 25,91 4,71 14,30 1,902 6,625 0,2401 0,77 1,23 7,26 36,39 1,13 18,00 9,12 40,79 4,24 2,8525 1,402 52,22 9,55 24,20 2,4275 5,65 14,57 26,94 1,087 1,321 1,012 13,86 1,978 3,28 4,15 1,431 24,02 17,76 5,24 10,33 0,801 0,526 6,90 0,1695 3,16 0,5035

0,341 1,07 1,646 0,7785 2,3925 0,6075 1,079 106,25 100,00 1,29 26,40 4,8275 14,49 1,93 6,72 0,2474 0,805 1,257 7,44 36,84 1,175 18,65 9,38 41,58 4,35 3,0225 1,45 53,10 9,685 25,02 2,50 5,80 15,02 27,15 1,144 1,35 1,048 14,30 2,0975 3,3425 4,25 1,48 24,80 18,02 5,42 10,44 0,828 0,5385 7,16 0,172 3,2275 0,518

14,67 7,895 10,38 1,254 20,19 10,85 6,35 6,71 4,75 5,035 0,5125 0,247 12,27 5,255 0,5905 13,84 9,12 3,1425 18,00 1,40 0,7905 6,905 30,76 2,3275 0,59 1,90 18,63 5,535 3,14 1,962 3,885 10,42 4,70 3,7525 1,563 1,04 12,83 1,594 1,00 2,20 0,9555 2,70 8,965 7,605 7,90 11,46 0,314 0,653 4,52 3,0975 2,3825 0,0863

-1,21 -2,53 -1,61 -1,26 -1,51 -1,36 -3,35 -2,26 -1,45 -1,08 -1,25 -4,26 +0,99 +0,38 -0,50 -4,75 -2,93 -2,41 -0,28 -1,41 -2,65 +0,95 -1,09 -2,51 -3,12 -2,56 -1,22 -1,16 -3,68 -4,29 -2,20 -0,10 -3,09 -1,25 +0,00 -0,48 +0,39 +2,38 -2,44 -2,55 +3,80 -3,57 +0,00 -1,36 -2,95 -4,50 -1,10 -3,40 +0,11 -3,20 -1,24 -4,11

17.30.05 17.30.58 17.30.54 17.21.55 17.30.06 17.30.03 17.30.40 17.30.18 16.44.47 17.30.36 14.47.17 16.03.08 17.30.41 12.20.43 16.30.10 17.30.44 17.30.54 17.24.00 16.38.36 16.30.07 16.30.40 16.24.59 13.50.22 17.30.06 17.30.30 15.48.06 17.30.33 17.30.04 16.30.51 17.30.24 17.30.29 16.30.54 13.50.29 16.30.50 17.30.23 16.30.12 17.30.12 17.30.51 15.22.47 16.24.54 16.30.00 17.30.24 15.33.34 17.30.21 16.19.38 17.23.19 16.30.24 16.30.40 17.30.20 17.30.40 17.30.16 16.30.53

14,35 7,775 10,03 1,24 20,11 10,70 6,315 6,705 4,75 5,00 0,512 0,24 12,02 5,075 0,5845 13,82 9,04 3,1025 17,88 1,39 0,781 6,84 30,03 2,3025 0,584 1,85 18,33 5,47 3,08 1,933 3,8225 10,22 4,515 3,60 1,541 1,01 12,70 1,533 0,9905 2,20 0,9215 2,6925 8,65 7,51 7,895 11,38 0,3075 0,6505 4,4325 3,08 2,365 0,0852

14,71 8,005 10,55 1,254 20,44 10,96 6,50 6,835 4,81 5,045 0,52 0,2505 12,33 5,27 0,5945 14,40 9,32 3,1825 18,00 1,429 0,81 6,99 30,78 2,36 0,606 1,929 18,70 5,59 3,24 2,02 3,955 10,50 4,7075 3,805 1,572 1,04 12,83 1,594 1,02 2,25 0,961 2,7875 8,965 7,755 7,96 11,75 0,318 0,6665 4,52 3,155 2,3925 0,091

Apertura

1,052 1,598 2,3925 0,59 1,032 106,25 1,269 25,91 4,7875 1,913 6,72 0,2474

1,15 18,65 9,30 2,93 1,413 52,90 24,86

27,15 1,14 1,042 13,98 2,09 4,2325 18,00 5,355 10,40 0,526 7,05 0,171 3,19 0,518 14,70 7,92 10,55 20,41 10,81 6,50 6,795 4,79 0,52 0,25 12,17 5,27 0,585 14,35 9,32 3,1825 0,81 6,84 0,606 1,85 18,70 5,515 3,24 1,996 3,95 10,50 4,615 3,80 1,565 1,02 12,78 1,54 1,02 2,24 0,9225 2,775 7,605 11,75 0,314 0,6505 3,14 2,39 0,0888

AZIONI

Irce Iride Isagro It Holding It Way Italcementi Italcementi Risp Italmobiliare Italmobiliare Rnc Iw Bank Juventus Fc K.R.Energy Kerself Kinexia Kme Group Kme Group Rsp L'Oreal La Doria Landi Renzo Lottomatica Luxottica Group Lvmh Maire Tecnimont Management E C Marcolin Mariella Burani F.G Marr Mediacontech Mediaset S.P.A Mediobanca Mediolanum Mediterranea Acque Meridie Mid Industry Capital Milano Ass Ord Milano Ass Risp Port Mirato Mittel Molmed Mondadori Edit Mondo He Mondo Tv Monrif Montefibre Montefibre R Monti Ascensori Munich Re Mutuionline Neurosoft Nice Noemalife Nokia Corporation Nova Re Olidata Omnia Network Panariagroup Parmalat Permasteelisa Philips Piaggio Pierrel Pierrel Axa Pininfarina Spa Piquadro Pirelli E C Pirelli E C Risp Por Pirelli&C Real E Poligraf. S. F Poligrafici Edit Poltrona Frau Ppr Pramac Premafin Fin Hp Premuda Prima Industrie Ratti Rcf Group Rcs Mediagroup Rcs Mediagroup Rsp Rdb Realty Vailog Recordati Ord Renault Reno De Medici Reply Retelit Richard-Ginori 1735 Risanamento Rosss Rwe S.S. Lazio Sabaf Sadi Servizi Industr Saes Getters Saes Getters Risp Nc Safilo Group Saipem Saipem Risp Cv Sanofi Sap Saras Sat Save Screen Service Seat Pagine Gialle

Prezzo ultimo contr. Var %

1,694 1,326 3,865

Ora

Min

+0,00 9.16.50 1,694 -1,41 17.30.07 1,309 +1,44 17.30.27 3,81

Max

Apertura

1,694 1,339 3,90

1,337

4,2325 10,81 5,695 36,42 24,25 2,145 0,9745 0,187 9,56 1,95 0,4725 0,89 69,86 2,40 3,0925 15,19 17,32 72,80 3,08 0,1595 1,75

-1,57 -1,01 -0,78 -0,74 -0,25 -2,28 -0,36 -2,09 -0,26 -0,51 -1,15 -1,06 +4,55 -3,42 +0,41 -2,31 -1,92 -1,35 -2,92 -0,31 +0,58

11.48.53 17.30.22 17.30.54 17.30.30 17.30.35 16.00.11 17.30.30 16.30.06 17.30.17 15.03.41 16.30.51 12.45.10 13.25.35 16.54.39 17.30.01 17.30.56 17.30.25 17.13.40 17.30.42 16.30.46 16.30.01

5,90 3,40 4,79 9,215 4,6325 2,18 0,69

-0,51 -2,09 -1,24 -1,76 -2,32 +0,46 +2,22

17.30.14 5,87 5,945 12.51.17 3,40 3,40 17.30.42 4,7275 4,835 17.30.17 9,17 9,29 17.30.25 4,5825 4,7125 16.30.19 2,1375 2,1875 0,69 16.30.13 0,67

2,485 2,55 5,385 3,68 1,835 3,3625 0,187 7,835 0,4295 0,1669 0,255 1,66 112,06 5,505 10,85 3,095 6,26 8,825

-3,77 -2,30 -0,28 -0,27 -2,34 -2,11 +1,03 -2,49 -0,12 -2,28 +6,21 -0,36 -1,33 -4,01 -1,18 +2,48 -2,34 -0,34

17.30.25 17.30.47 16.02.30 15.17.45 16.30.18 17.30.59 16.15.06 16.23.23 16.23.27 16.15.00 16.24.05 16.30.20 15.16.21 17.30.31 17.24.11 17.30.26 14.52.58 17.24.36

0,606

4,15 4,29 10,69 10,87 5,63 5,74 35,51 36,68 23,40 24,25 2,145 2,1875 0,9635 0,979 0,1862 0,191 9,485 9,59 1,95 1,95 0,454 0,48 0,882 0,89 69,86 69,92 2,36 2,45 3,0525 3,0925 15,08 15,35 17,23 17,60 72,80 72,80 3,04 3,14 0,1582 0,16 1,702 1,75

2,485 2,5775 2,4875 2,59 5,385 5,385 3,6275 3,69 1,78 1,851 3,30 3,40 0,1851 0,1882 7,80 7,895 0,423 0,43 0,1669 0,171 0,243 0,259 1,626 1,719 112,06 112,06 5,505 5,69 10,67 11,32 3,0175 3,10 6,26 6,29 8,675 8,83

10,82 5,73 36,01 23,98 0,978 0,191 9,545 1,95 0,476

3,0725 15,31 17,50 3,13 0,1595 5,94 4,835 9,23 4,7125 2,1875 2,54 2,59 1,839 3,3775 0,43 0,243 1,626

8,80

+1,00 16.30.23 0,584

0,606

0,599 2,1175 1,909 12,96

2,135 1,90 12,91 18,20 1,789 5,025 0,058 3,4525 1,22 0,409 0,435 0,63 12,78 0,4685 0,90 82,86 1,175 1,114 0,952 10,05 0,376 1,04 1,355 0,806 2,285 2,5325 4,955 34,50 0,283 16,42 0,531 0,1054 0,47 1,495

-2,06 -0,68 -0,62 -1,62 -0,94 -2,43 -50,43 -3,83 -3,56 -2,39 -1,02 -1,87 -1,84 -1,68 -0,17 -2,52 +0,00 -2,71 -1,96 -2,71 -0,13 +0,00 -2,38 -2,89 -2,66 +1,91 -0,20 -3,63 +0,53 -2,78 -1,67 -2,23 -2,08 -2,29

17.30.14 17.30.37 16.30.56 14.31.19 16.30.14 16.30.46 16.30.04 16.30.22 16.30.43 17.30.03 17.18.52 17.30.54 17.20.41 16.30.46 17.30.24 16.03.12 16.30.45 16.30.06 16.24.12 17.30.26 16.24.14 16.15.33 17.30.13 17.14.50 17.30.13 16.30.36 17.30.49 16.28.37 17.30.46 17.30.30 16.30.59 16.30.04 16.30.25 16.30.50

2,0425 1,882 12,89 18,20 1,75 5,00 0,057 3,43 1,22 0,406 0,426 0,621 12,78 0,451 0,881 82,86 1,175 1,107 0,952 9,925 0,376 1,04 1,31 0,796 2,285 2,4775 4,91 33,72 0,277 16,30 0,526 0,105 0,4555 1,45

2,135 1,912 12,96 18,20 1,795 5,37 0,09 3,565 1,25 0,415 0,435 0,6375 13,01 0,47 0,90 82,86 1,20 1,13 0,96 10,40 0,38 1,04 1,38 0,823 2,36 2,55 4,9725 35,19 0,2945 16,57 0,5475 0,108 0,496 1,501

0,38 17,07 0,508 7,265 6,46 0,639 21,92

-1,55 +0,83 +0,59 -3,26 -4,86 -6,65 -0,95

16.21.10 17.30.38 16.30.56 17.30.51 17.30.12 16.30.16 17.30.29

0,3785 16,75 0,491 7,185 6,31 0,6345 21,66

0,382 17,07 0,508 7,445 6,75 0,659 21,99

51,98 34,34 2,57 10,25 5,60 0,667 0,2186

-1,91 -1,04 +0,88 -0,48 -0,36 -2,63 -2,06

17.20.30 16.02.03 17.30.12 11.05.29 16.23.06 16.30.21 17.30.30

51,57 52,13 34,34 34,53 2,475 2,605 9,825 10,27 5,53 5,68 0,667 0,6845 0,215 0,2225

1,79 5,15 0,0713 3,565 1,25 0,413 0,4265 0,635

1,195 1,121 10,40 1,376 2,33 2,4775 4,9425

0,53 0,108 0,461 0,379 0,4995 7,425 6,72 0,654 21,98

2,5225 9,825 0,6845 0,22


il Domani Venerdì 23 Ottobre 2009 7

FINANZA I TITOLI DI BORSA AZIONI

Seat Pagine Gialle R Servizi Italia Sias Sias-17 Cv 2,625% Siemens Snai Snam Rete Gas Snia Snia 3% Cv 2010 So Pa F Societe Generale Socotherm Sogefi Sol Sopaf 2012 Cv3,875% Sorin Stefanel Stefanel Risp Nc Stmicroelectronics Tamburi Tas Telecom It Media R Telecom It-10 Cv1,5% Telecom Italia Telecom Italia Media

Prezzo ultimo contr. Var %

Ora

Min

Max

1,30 5,795 6,28 92,30 65,91 3,34 3,26 0,151 86,97 0,16 47,66

+0,00 -0,60 -0,63 -0,22 -2,72 -0,30 +0,62 -2,20 +4,14 -2,44 -1,89

17.30.35 17.30.59 17.30.58 15.58.25 17.00.26 16.30.40 17.30.22 16.30.32 16.20.49 16.30.33 16.47.14

1,30 1,30 5,67 5,80 6,21 6,34 92,30 92,54 65,65 65,98 3,2525 3,36 3,215 3,2775 0,1451 0,154 84,03 87,00 0,159 0,162 47,20 47,70

1,532 3,91 72,61 1,268 0,397

-0,84 -1,70 -4,14 -1,09 +0,00

17.30.40 16.19.50 16.00.41 16.30.34 16.22.33

1,512 1,543 3,91 3,9775 72,61 75,40 1,241 1,274 0,395 0,397

6,10 1,35 14,95 0,1275 118,28 1,181 0,1278

-2,48 -0,73 -0,33 -3,77 +0,20 -1,83 +0,47

17.30.54 16.18.31 13.43.32 15.58.48 17.02.47 17.30.26 16.30.36

6,01 6,19 1,345 1,36 14,60 15,00 0,1271 0,136 117,87 118,28 1,176 1,199 0,1251 0,129

Apertura

6,285 3,295 3,2275 0,15 87,00 0,16

3,92 75,40 1,274 6,09 1,346 15,00 0,1325 1,19 0,1255

AZIONI

Telecom Italia R Telefonica Tenaris Terna Ternienergia Tiscali Tiscali Axa+W Tod'S Toscana Finanza Total Trevi Fin Ind Trevisan Cometal Txt E-Solutions Ubi Banca Ubi Bca 2013 Cv Uni Land Unicredit Unicredit Rsp Uniland Axa Unilever Unipol Unipol Priv Valsoia Viaggi Del Ventaglio Vianini Industria

Prezzo ultimo contr. Var %

Ora

Min

Max

0,8485 19,20 13,36 2,7025 1,45 0,7205 2,10 50,45 1,27 42,55 12,25

-1,68 +0,52 -0,22 +0,09 -0,68 -17,66 -6,46 -0,96 +0,00 -0,70 +0,08

17.30.28 16.30.41 17.30.46 17.30.49 16.30.43 17.30.11 17.30.24 17.30.29 16.30.55 16.52.42 16.30.15

0,8425 18,97 13,17 2,68 1,45 0,70 1,883 50,12 1,26 42,19 11,92

8,35 10,33 111,41 0,994 2,615 2,945 0,04 21,37 1,099 0,715 4,50

-0,36 -1,81 -0,35 -2,55 -2,42 -1,17 -30,80 -0,23 -2,57 -3,64 -0,66

17.30.31 17.30.01 17.24.58 17.30.46 17.30.07 16.32.22 17.30.55 11.46.04 17.30.38 17.30.33 15.58.46

8,12 8,38 10,25 10,44 111,41 111,97 0,984 1,028 2,58 2,64 2,91 3,06 0,0387 0,059 21,21 21,37 1,081 1,114 0,7025 0,733 4,50 4,50

1,57

-0,63 16.30.39

0,856 19,20 13,54 2,71 1,47 0,85 2,34 51,21 1,276 42,55 12,48

1,57

Apertura

0,85 13,53 2,69 0,726 1,97 1,275 12,10 10,40 111,66 1,02 2,63 0,055 1,108 0,733

1,58

AZIONI

Vianini Lavori Vittoria Ass Vittoria-16 Cv Fix/F Vivendi Vrway Communication Warr Aedes 2009-2014 Warr Bp 2010 Warr Bpm 09-13 Warr Ergycapital 11 Warr Gabetti 2009-2013 Warr Ikf 10-14 Warr Intek 2011 Warr Inv E Svil 2012 Warr K.R.Energy 2009-2012 Warr Kme Group 2009 Warr Meridie 11 Warr Mid Ind C 2010 Warr Parmalat 2015 Warr Pierrel 08-12 Warr Retelit 08-11 Warr Snia 2010 Warr Ubi 09-11 Yorkville Bhn Zignago Vetro Zucchi Spa Zucchi Spa Risp Nc

Prezzo ultimo contr. Var %

5,00 4,13 20,18 9,35 0,0822 0,135 5,88 0,1433 0,28 0,088 0,0389 0,0144 0,1276 0,026 0,895 0,28 0,152 0,0083 0,0719 0,2024 3,97 0,49 1,34

Ora

Min

-0,79 16.24.43 4,885 -0,96 17.30.16 4,065 +1,56 +2,30 -3,18 -6,25 -2,49 +1,20 -5,24 -6,88 -6,49 -10,56 -14,88

Apertura

5,00 4,15

4,885 4,15

19,70 9,34 0,0822 0,1318 5,85 0,141 0,28 0,088 0,0389 0,0144 0,127

20,21 9,56 0,084 0,14 6,14 0,1488 0,2875 0,0915 0,0395 0,0157 0,14

-1,14 16.30.06 0,026

0,026

-1,32 +0,00 -2,56 -5,68 -1,51 -5,20 +2,19 -5,86 -0,74

16.32.44 12.52.30 16.30.51 17.30.40 16.24.42 16.18.55 16.30.11 16.05.04 15.51.04 16.30.20 16.24.12

Max

17.17.48 16.30.50 14.41.27 16.17.02 17.18.52 16.30.31 17.30.08 16.30.38 16.23.59

0,881 0,907 0,26 0,28 0,152 0,1565 0,008 0,0088 0,0683 0,0731 0,197 0,213 3,85 3,97 0,485 0,518 1,292 1,34

0,0833 0,14 6,14 0,1488 0,285 0,0395 0,0157 0,129

0,897 0,26 0,1555 0,008 0,0731 0,205 3,90 0,5055 1,292

FONDI D’INVESTIMENTO VARIAZ. QUOT.

AZ. ITALIA Abn Amro Master Az. Italia Alboino Re Allianz Az. Italia Cl. L Allianz Az. Italia Cl. T Allianz Azioni Italia All Stars Arca Azioni Italia Bim Az. Italia Bim Az. Small Cap Italia Bipiemme Italia Bnl Azioni Italia Bnl Azioni Italia Pmi Bpvi Az. Italia Carige Az. Italia Cl. A Carige Az. Italia Cl. B Carismi Dynamic Italia Cl. A Carismi Dynamic Italia Cl. B Ducato Geo Italia Cl. A Ducato Geo Italia Cl. Y Eurizon Azioni Italia 130/30 Eurizon Azioni Pmi Italia Eurizon Focus Azioni Italia Eurom. Azioni Italiane Fondersel Italia Fondersel Pmi Fondit. Eq. Italy Cl. R Fondit. Eq. Italy Cl. T Gestielle Italia Cl. A Gestielle Italia Cl. B Gestnord Azioni Italia Imi Italy Interf. Eq. Italy Leonardo Italian Opportunity Mediolanum Risparmio Italia Crescita Nextam Partners Az. Italia Optima Az. Italia Optima Small Caps Italia Pioneer Az. Crescita Sai Italia Soprarno S&P/Mib Symphonia C.To Az. Italia Symphonia C.To Az. Italia Small Cap Synergia Az. Italia Synergia Az. Small Cap Italia Ubi Pramerica Azioni Italia Vegagest Az. Italia Cl. A Vegagest Az. Italia Cl. B Zenit Azionario Cl. I Zenit Azionario Cl. R AZ. AREA EURO 8a+ Eiger Agora Equity Bancoposta Az. Euro Bipiemme Euroland Caam Azioni Qeuro Ducato Geo Euro Blue Chips Cl. A Ducato Geo Euro Blue Chips Cl. Y Epsilon Qeq. Eurizon Azioni Alto Dividendo Euro Eurizon Focus Azioni Euro

-0,56 -0,34 -0,51 -0,51 -0,23 -0,55 -0,82 -0,48 -0,49 -0,54 -0,40 -0,46 -0,60 -0,60 -0,69 -0,69 -0,55 -0,55 -0,62 -0,18 -0,57 -0,53 -0,63 +0,12 -0,55 -0,55 -0,52 -0,51 -0,52 -0,52 -0,54 -0,33 -0,51 -0,57 -0,55 -0,19 -0,62 -0,58 +0,00 -0,74 -0,43 -0,69 -0,39 -0,31 -0,57 -0,59 -0,60 -0,60 -0,56 -0,02 -0,28 -0,47 -0,46 -0,65 -0,64 -0,47 -0,61 -0,62

15,167 6,544 21,614 21,273 4,317 20,613 7,522 7,472 16,315 18,30 5,463 4,992 5,596 5,644 3,902 3,578 14,259 14,595 17,798 4,901 12,654 20,914 20,12 15,628 11,657 11,727 13,69 13,938 10,945 23,055 9,06 9,364 17,483 4,873 5,826 5,829 13,892 18,733 5,00 11,864 3,897 6,466 6,122 5,184 6,684 6,736 9,924 9,829 4,469 4,123 4,307 4,438 12,523 6,25 6,396 4,481 26,737 13,818

Fondo Alto Az. Intra Az. Area Euro Leonardo Euro Symphonia C.To Az. Euro Ubi Pramerica Azionario Etico Ubi Pramerica Azioni Euro Vegagest Az. Area Euro Cl. A Vegagest Az. Area Euro Cl. B Zenit Eurostoxx 50 Plus Cl. I Zenit Eurostoxx 50 Plus Cl. R AZ. EUROPA Abn Amro Master Az. Europa Allianz Az. Europa Cl. L Allianz Az. Europa Cl. T Allianz Multieuropa Anima Europa Arca Azioni Europa Bim Az. Europa Bipiemme Europa Bipiemme Iniziativa Europa Bnl Azioni Europa Crescita Bnl Azioni Europa Dividendo Bpvi Az. Europa Caam Europe Eq. Carige Az. Europa Cl. A Carige Az. Europa Cl. B Carismi Dynamic Europe Cl. A Carismi Dynamic Europe Cl. B Consultinvest Azione Ducato Geo Europa Cl. A Ducato Geo Europa Cl. Y Ducato Geo Europa Pmi Cl. A Ducato Geo Europa Pmi Cl. Y Epsilon Qvalue Eurizon Azioni Europa Multimanager Eurizon Azioni Pmi Europa Eurizon Focus Azioni Europa Eurom. Europe Eq. F. Fms - Equity Europe Fondaco Eu Sri Eq. Beta Fondersel Europa Fondit. Eq. Europe Cl. R Fondit. Eq. Europe Cl. T Gestielle Europa Cl. A Gestielle Europa Cl. B Gestnord Azioni Europa Imi Europe Interf. Eq. Europe Investitori Europa Laurin Eurostock Mc Fdf Europa Cl. A Mc Fdf Europa Cl. B Mediolanum Amerigo Vespucci Mediolanum Europa 2000 Nextam Partners Az. Europa Optima Az. Europa Pioneer Az. Europa Pioneer Az. Valore Europa A Dist. Ras Lux Eq. Europe Sai Europa

VARIAZ. QUOT.

-0,44 -0,50 -0,58 -0,21 -0,64 -0,60 -0,42 +0,24 -1,06 -1,06

-0,59 -0,56 -0,56 +0,45 -0,15 -0,42 -0,18 -0,44 -0,31 -0,42 -0,38 -0,41 +0,75 -0,28 -0,50 +0,09 +0,02 -0,34 -0,42 -0,41 -0,50 -0,49 -0,24 +0,79 -0,24 -0,43 -0,46 +0,32 -0,46 -0,39 -0,41 -0,41 -0,49 -0,54 -0,26 -0,41 -0,81 -0,35 -0,44 +0,47 +0,42 -0,07 -0,04 -0,21 -0,46 -0,46 -0,42 -0,34 -0,72

14,783 5,778 5,36 5,763 4,969 5,501 7,397 7,416 4,672 4,648

5,253 15,113 14,904 6,955 3,897 9,035 9,753 12,332 6,43 10,907 2,847 3,684 4,024 5,273 5,426 4,324 4,08 8,58 10,264 10,509 18,161 18,577 5,053 5,353 7,523 7,858 13,382 8,508 84,32 12,547 8,723 8,775 6,713 6,824 8,201 17,529 5,662 4,852 3,618 6,351 3,609 5,41 14,479 4,766 2,813 14,151 6,389 38,335 9,935

VARIAZ. QUOT.

Soprarno Dj Euro Stoxx 50 -0,63 3,916 Bancoposta Mix 2 Symphonia Multi S. Europa +0,39 5,20 Bim Bilanciato Synergia Az. Europa -0,34 6,085 Bipiemme Inter. Talento Comp. Europa +0,50 115,792 Bipiemme&Co - Comp. 50 Ubi Pramerica Az. Europa -0,35 5,408 Carige Bilanciato 50 Cl. A Unibanca Az. Europa -0,50 5,76 Carige Bilanciato 50 Cl. B Vegagest Az. Europa Cl. A -0,29 4,469 Consultinvest Bilanciato Vegagest Az. Europa Cl. B -0,27 4,491 Ducato Mix 30-70 Cl. A AZ. ENERGIE E MATERIE PRIME Ducato Mix 30-70 Cl. Y Eurizon Azioni Energia E Materie Prime -0,59 8,534 Ducato Mm Equity 30-70 Cl. A Ducato Mm Equity 30-70 Cl. Y AZ. SALUTE Eurizon Azioni Salute E Ambiente -0,77 13,136 Epsilon Dlongrun Eurizon Bilanciato Euro Multimanager AZ. FINANZA Eurizon Azioni Finanza -0,35 17,308 Eurizon Soluzione 40 Fondit. Euro Finan. Cl. R -0,64 6,515 Eurizon Soluzione 60 Fondit. Euro Finan. Cl. T -0,64 6,537 Eurom. Bilanciato Fideuram Performance AZ. INFORMATICA Eurizon Azioni Tecnologie Avanzate -0,12 3,472 Fondersel Fondit. Core 1 Cl. R AZ. ALTRI SETTORI Alpi Risorse Naturali -0,23 5,663 Fondit. Core 1 Cl. T Ducato Immobiliare Cl. A +0,72 8,262 Fondit. Core 2 Cl. R Ducato Immobiliare Cl. Y +0,73 8,464 Fondit. Core 2 Cl. T Fms - Equity Gl. Resources +1,14 10,079 Fondit. Core 3 Cl. R Fondit. Euro Cycl. Cl. R -1,06 10,392 Fondit. Core 3 Cl. T Fondit. Euro Cycl. Cl. T -1,06 10,463 Fondo Alto Bilanciato Fondit. Euro Defen. Cl. R -0,13 11,14 Gestielle Global Asset 2 Fondit. Euro Defen. Cl. T -0,13 11,215 Gestnord Bilanciato Euro Fondit. Euro Tmt Cl. R +0,09 5,427 Imi Capital Fondit. Euro Tmt Cl. T +0,11 5,448 Mc Fdf Bilanciato Cl. A Fondit. U.S. Tmt Cl. R -0,08 2,412 Mc Fdf Bilanciato Cl. B Fondit. U.S. Tmt Cl. T -0,08 2,427 Mediolanum Elite 60 L Interf. Inter. Securities New Economy -0,12 29,317 Mediolanum Elite 60 S Optima Tecnologia +0,00 2,371 Nextam Partners Bilanciato Vegagest Mobiliare Re Cl. A +0,00 4,07 Sai Bilanciato Vegagest Mobiliare Re Cl. B +0,00 4,07 Sai M. L. Din. Symphonia C.To Patrim. Globale AZ. ALTRE SPECIALIZZAZIONI Ducato Etico Geo Cl. A -0,48 2,719 Symphonia Multi S. Largo Ducato Etico Geo Cl. Y -0,47 2,778 Synergia Bilanciato 50 Eurizon Azionario Internazionale Etico -0,52 5,348 Ubi Pramerica Portafoglio Dinamico Pioneer C.I.M. - Global Gold And Mining -0,42 8,084 Ubi Pramerica Privilege 3 Val. Resp. Bilanciato BIL. AZIONARI Aureo Primaclasse Crescita +0,25 3,637 Vegagest Sintesi Dinamico Bipiemme&Co - Comp. 70 -0,25 4,066 BIL. OBBLIGAZIONARI Ducato Mix 50-100 Cl. A +0,64 3,63 Abn Amro Master Bilanciato Obbl. Ducato Mix 50-100 Cl. Y +0,66 3,676 Allianz Multi20 Ducato Mm Equity 50-100 Cl. A +0,32 3,814 Arca Te - Titoli Esteri Ducato Mm Equity 50-100 Cl. Y +0,31 3,86 Arcacinquestelle Comp. A/B 25 Eurom. Dinamico -0,03 31,882 Aureo Primaclasse Valore Igm Fdf Bilanciato Az. Cl. A +0,14 4,414 Azimut Scudo Igm Fdf Bilanciato Az. Cl. B +0,16 4,45 Bancoposta Inv. Protetto 90 Imindustria -0,28 11,959 Bipiemme Mix Ubi Pramerica Portafoglio Aggressivo -0,44 5,013 Bipiemme Pi¿ Bilanciato 30 Ubi Pramerica Privilege 4 +0,50 5,013 Bipiemme Visconteo BIL. BILANCIATI Bipiemme&Co - Comp. 30 Abn Amro Master Bilanciato +0,53 17,385 Bnl Protezione Allianz Multi50 +0,48 4,582 Caam Qbalanced Arca Bb -0,15 30,534 Carige Bilanciato 30 Arcacinquestelle Comp. C 50 -0,11 4,387 Carismi Dynamic Mix 15 Aureo Primaclasse Dinamico +0,08 3,868 Carismi Dynamic Mix 30 Azimut Bilanciato +0,02 23,583 Ducato Mix 10-50 Cl. A

VARIAZ. QUOT.

+0,09 -0,11 -0,01 -0,13 -0,34 -0,34 -0,14 +0,59 +0,58 +0,29 +0,28 -0,37 +0,34 +0,03 -0,07 -0,22 -0,11 +0,25 -0,01 -0,01 +0,00 +0,00 -0,08 -0,08 -0,01 -0,07 -0,05 -0,21 +0,33 +0,31 +0,41 +0,40 -0,05 -0,45 +0,43 -0,22 +0,24 -0,04 -0,32 +0,50 -0,03 +0,11 +0,23 +0,30 +0,00 +0,00 +0,04 +0,23 +0,06 -0,16 -0,08 -0,04 +0,00 +0,01 -0,16 -0,17 +0,15 +0,13 +0,57

5,826 21,867 11,536 4,753 5,853 5,931 4,933 4,09 4,144 4,178 4,227 6,162 34,426 5,929 23,024 26,715 10,976 44,157 10,124 10,173 9,68 9,729 9,518 9,579 15,291 11,886 14,865 29,968 5,995 4,461 4,859 9,318 5,932 3,347 4,234 5,061 5,364 5,551 5,275 5,218 6,39 5,468 9,287 5,618 15,598 5,217 4,876 7,468 5,425 5,732 4,962 33,629 5,037 22,618 8,603 5,161 3,965 3,968 4,774

VARIAZ. QUOT.

Ducato Mix 10-50 Cl. Y +0,58 Ducato Mm Equity 10-50 Cl. A +0,25 Ducato Mm Equity 10-50 Cl. Y +0,24 Eurom. Moderato +0,09 Gestielle Global Asset 1 -0,03 Mediolanum Elite 30 L +0,24 Mediolanum Elite 30 S +0,22 Symphonia C.To Bilanciato Equilibrato Italia-0,20 Symphonia Multi S. Adagio +0,19 Synergia Bilanciato 30 +0,02 Ubi Pramerica Bilanciato Euro A Rischio Contr.-0,17 Ubi Pramerica Portafoglio Moderato -0,12 Ubi Pramerica Privilege 1 +0,18 Ubi Pramerica Privilege 2 +0,37 Vegagest Sintesi Audace +0,09 OB. EURO GOVERNATIVI BT Abn Amro Master Monetario +0,04 Allianz Monetario +0,08 Arca Mm - Monetario +0,07 Bancoposta Monetario +0,02 Bg Focus Monetario +0,06 Bim Obbl. Bt +0,05 Bipiemme Monetario +0,03 Bipiemme Tesoreria Fondo Per Le Imprese+0,01 Bnl Obbl. Euro Bt +0,07 Bpvi Bt +0,06 Caam Breve Termine +0,08 Carige Monetario Euro Cl. A +0,10 Carige Monetario Euro Cl. B +0,12 Civ. Forum Iulii Prudenza Cl. A +0,06 Civ. Forum Iulii Prudenza Cl. B +0,05 Consultinvest Bt +0,04 Cr Cento Monetario Plus +0,05 Credit Suisse Monetario Cl. B +0,03 Credit Suisse Monetario Cl. I +0,01 Ducato Fix Euro Bt Cl. A +0,05 Ducato Fix Euro Bt Cl. Y +0,03 Eurizon Focus Obbl. Euro Bt +0,03 Eurom. Prudente +0,05 Fideuram Security +0,00 Fondersel Reddito +0,04 Fondit. Euro Bond St Cl. R +0,14 Fondit. Euro Bond St Cl. T +0,15 Fondit. Euro Currency Cl. R +0,00 Fondit. Euro Currency Cl. T +0,01 Fondo Alto Monetario +0,01 Gestielle Bt Euro Cl. A +0,07 Gestielle Bt Euro Cl. B +0,07 Gestielle Cedola +0,09 Imi 2000 +0,00 Interf. Euro Currency +0,00 Intra Obbl. Euro Bt +0,04 Laurin Money +0,07 Leonardo Monetario +0,07 Mediolanum Risparmio Corrente +0,02 Nordfondo Obbl. Euro Bt +0,04 Optima Reddito B.T. +0,08 Optima Riserva Euro +0,02 Passadore Monetario +0,03 Pioneer Monetario Euro +0,02

4,836 4,479 4,515 6,339 8,668 5,013 9,682 5,527 5,695 5,374 5,845 5,661 5,42 5,376 5,39

10,136 15,774 14,748 6,171 16,213 6,495 12,079 6,87 7,414 6,278 7,449 11,514 11,249 5,443 5,478 4,995 5,76 7,737 7,783 6,286 6,323 15,324 8,437 9,553 14,158 7,818 7,844 7,862 7,883 7,062 7,537 7,579 6,576 16,898 6,675 5,595 6,91 6,042 13,749 8,988 6,665 5,277 7,127 13,085

VARIAZ. QUOT.

Soprarno Pronti Termine +0,02 Synergia Obbl. Euro Breve Termine +0,06 Teodorico Monetario +0,03 Ubi Pramerica Euro Bt +0,12 Unibanca Monetario +0,03 Val. Resp. Monetario +0,02 Vegagest Obbl. Euro Bt Cl. A +0,05 Vegagest Obbl. Euro Bt Cl. B +0,07 Zenit Monetario Cl. I +0,05 Zenit Monetario Cl. R +0,04 OB. EURO GOVERNATIVI M/L TERM Abn Amro Master Obbl. Euro M-Lt +0,21 Allianz Reddito Euro Cl. L +0,31 Allianz Reddito Euro Cl. T +0,31 Anima Obbl. Euro +0,11 Arca Rr +0,26 Azimut Reddito Euro +0,20 Bancoposta Obbl. Euro +0,21 Bim Obbl. Euro +0,24 Bipiemme Europe Bond +0,19 Bipiemme Pi¿ Obbligazionario +0,09 Bnl Obbligazioni Euro M-L T +0,29 Bpvi Obbl. Euro +0,29 Carige Obbl. Euro Cl. A +0,19 Carige Obbl. Euro Cl. B +0,19 Carige Obbl. Euro Lt Cl. A +0,42 Carige Obbl. Euro Lt Cl. B +0,44 Carismi Bond Euro Cl. A +0,26 Carismi Bond Euro Cl. B +0,27 Consultinvest Obbl. +0,16 Consultinvest Obbl. Mt +0,12 Ducato Fix Euro Mt Cl. A +0,24 Ducato Fix Euro Mt Cl. Y +0,25 Epsilon Qincome +0,14 Eurizon Focus Obbl. Euro +0,23 Eurom. Reddito +0,23 Fondaco Euro Gov Beta +0,31 Fondersel Euro +0,25 Fondit. Euro Bond Lt Cl. R +0,54 Fondit. Euro Bond Lt Cl. T +0,53 Fondit. Euro Bond Mt Cl. R +0,39 Fondit. Euro Bond Mt Cl. T +0,40 Gestielle Lt Euro Cl. A +0,47 Gestielle Lt Euro Cl. B +0,47 Gestielle Mt Euro Cl. A +0,22 Gestielle Mt Euro Cl. B +0,22 Imi Rend +0,20 Interf. Euro Bond Lt +0,51 Interf. Euro Bond Mt +0,40 Interf. Euro Bond St 1-3 +0,09 Interf. Euro Bond St 3-5 +0,22 Intra Obbl. Euro +0,33 Italfortune Euro Bond +0,36 Leonardo Obbl. +0,12 Mediolanum Euromoney +0,31 Mediolanum Italmoney +0,24 Nordfondo Obbl. Euro Mt +0,23 Optima Obbl. Euro +0,20 Pioneer C.I.M. - Euro Fixed Income +0,31 Ras Lux Bond Europe +0,36

5,156 5,031 7,462 6,676 5,734 5,823 5,821 5,849 7,492 7,461

5,802 31,929 31,333 7,013 8,891 15,755 6,785 6,745 7,311 5,364 6,663 6,632 10,571 10,656 5,442 5,515 5,504 5,554 5,113 5,044 7,593 7,668 7,365 13,946 15,236 118,079 7,956 7,125 7,168 10,761 10,807 8,07 8,133 14,923 15,03 9,402 8,044 8,093 6,90 11,348 5,848 8,48 7,517 6,486 6,618 17,212 6,913 14,729 56,02


8 Venerdì 23 Ottobre 2009 il Domani

FINANZA FONDI D’INVESTIMENTO VARIAZ. QUOT.

Sai Eurobbligazionario +0,13 12,733 Synergia Obbl. Euro Medio Termine +0,24 5,069 Ubi Pramerica Euro M-Lt +0,25 6,772 Unibanca Obbl. Euro +0,14 5,788 Vegagest Obbl. Euro Cl. A +0,25 6,418 Vegagest Obbl. Euro Cl. B +0,26 6,473 Vegagest Obbl. Euro Lt Cl. A +0,45 6,20 Vegagest Obbl. Euro Lt Cl. B +0,45 6,20 Vgr Coro Obiettivo Reddito +0,45 5,597 OB. EURO CORPORATE INV. GRADE Arca Anfiteatro Bond Corporate +0,00 4,994 Arca Bond Corporate +0,28 6,812 Bipiemme Corporate Bond +0,13 7,136 Caam Corporate 3 Anni +0,00 103,92 Caam Corporate Giugno 2012 -0,02 5,168 Carige Corporate Euro Cl. A +0,54 6,316 Carige Corporate Euro Cl. B +0,55 6,355 Ducato Etico Fix Cl. A +0,25 5,222 Ducato Etico Fix Cl. Y +0,25 5,271 Ducato Fix Imprese Cl. A +0,27 6,317 Ducato Fix Imprese Cl. Y +0,27 6,377 Eurizon Focus Obbl. Euro Corporate +0,28 5,467 Eurizon Obbl. Euro Corporate Bt +0,12 7,40 Fondit. Euro Corporate Bond Cl. R +0,23 8,171 Fondit. Euro Corporate Bond Cl. T +0,23 8,199 Interf. Euro Corporate Bond +0,23 4,856 Nordfondo Obbl. Euro Corporate +0,30 7,384 Pioneer Obbl. Euro Corporate Etico A Dist. +0,27 4,876 Sai Obbl. Corporate +0,14 6,39 Synergia Obbl. Corporate +0,21 5,274 Ubi Pramerica Euro Corporate +0,24 7,538 OB. EURO HIGH YIELD Ducato Fix High Yield Cl. A +0,32 7,282 Ducato Fix High Yield Cl. Y +0,33 7,385 Eurizon Focus Obbl. Euro High Yield +0,06 6,789 +0,27 13,283 Fondit. Bond Euro High Yield Cl. R Fondit. Bond Euro High Yield Cl. T +0,27 13,321 Interf. Bond Euro High Yield +0,21 7,315 OB. DOLLARO GOVERNATIVI M/L TERM +0,25 8,046 Arca Bond Dollari Azimut Reddito Usa +0,26 5,42 +0,22 5,577 Bnl Obbl. Dollaro M-L T Ducato Fix Dollaro Cl. A +0,26 6,859 Ducato Fix Dollaro Cl. Y +0,26 6,92 Fondit. Bond Usa Cl. R +0,21 7,541 Fondit. Bond Usa Cl. T +0,22 7,578 Gestielle Bond Dollars Cl. A +0,30 8,147 +0,30 8,226 Gestielle Bond Dollars Cl. B Interf. Bond Usa +0,20 6,542 Nordfondo Obbl. Dollari +0,18 12,718 OB. INTERNAZ. GOVERNATIVI Abn Amro Master Obbl. Inter. +0,13 8,425 Allianz Redd. Gl. Cl. L +0,22 14,621 Allianz Redd. Gl. Cl. T +0,22 14,361 Alpi Obbl. Inter. +0,14 7,105 Arca Anfiteatro Global Bond +0,02 5,675 +0,13 11,78 Arca Bond - Obbl. Estere Aureo Obbligazioni Globale +0,23 7,957 Bim Obbl. Globale +0,13 5,52 Bipiemme Pianeta +0,32 8,912 Bpvi Obbl. Inter. +0,14 5,542 Carige Obbl. Inter. Cl. A +0,15 5,408 +0,18 5,475 Carige Obbl. Inter. Cl. B Carismi Bond Internaz. Cl. A +0,10 5,762 Carismi Bond Internaz. Cl. B +0,13 5,604 Ducato Fix Globale Cl. A +0,11 8,106 8,169 +0,11 Ducato Fix Globale Cl. Y 4,964 +0,06 Ducato Mm Global Bond Cl. A 4,988 +0,06 Ducato Mm Global Bond Cl. Y Eurizon Obbl. Internazionali +0,13 7,969 Eurom. Inter. Bond -0,02 8,172 Fondersel Inter. +0,39 13,017 Fondo Alto Inter. Obbl. +0,10 5,809 Gestielle Obbl. Inter. Cl. A +0,17 6,049 Gestielle Obbl. Inter. Cl. B +0,16 6,113 Imi Bond +0,11 14,842 Mc Fdf Global Bond Cl. A +0,19 5,231 Mc Fdf Global Bond Cl. B +0,19 5,186 6,116 +0,16 Mediolanum Intermoney 6,888 +0,17 Optima Obbl. Euro Glob. +0,13 7,572 Sai Obbl. Inter. +0,19 5,355 Ubi Pramerica Obbl. Globali Vegagest Obbl. Inter. Cl. A +0,15 5,424 Vegagest Obbl. Inter. Cl. B +0,15 5,474 OB. INTERNAZ. CORPORATE INV. GRADE Arca Anfiteatro Corporate Breve Termine +0,06 5,103 6,496 Ubi Pramerica Obbl. Globali Corporate +0,31 OB. INTERNAZ. HIGH YIELD +0,19 6,806 Mc Fdf High Yield Cl. A Mc Fdf High Yield Cl. B +0,18 4,932 Ubi Pramerica Obbl. Globali Alto Rend. +0,30 8,006 OB. YEN Ducato Fix Yen Cl. A -0,20 4,46 Ducato Fix Yen Cl. Y -0,22 4,496 Fondit. Bond Japan Cl. R -0,24 8,584 Fondit. Bond Japan Cl. T -0,25 8,621 Interf. Bond Japan -0,25 5,16 OB. PAESI EMERGENTI 8,197 -0,50 Allianz Az. Paesi Emerg. Cl. L 8,089 -0,52 Allianz Az. Paesi Emerg. Cl. T 8,653 -0,13 Anima Emerg. Mkts -0,45 8,404 Arca Azioni P. Emerg. Bipiemme Em. Markets Eq. -0,57 6,228 Bnl Azioni Emerg. -0,22 8,512 Caam Global Emerg. Eq. +0,77 4,44 Ducato Geo Paesi Emerg. Cl. A -0,48 5,191 Ducato Geo Paesi Emerg. Cl. Y -0,47 5,323 Eurizon Focus Azioni Paesi Emergenti -0,35 7,95 Eurom. Global Emerging Markets +0,55 7,431 Fms - Equity Gl. Emerg. Mkts +0,23 10,79 Fms - Equity New World +0,37 14,245 -0,25 9,581 Fondit. Eq. Global Emerg. Mkts Cl. R Fondit. Eq. Global Emerg. Mkts Cl. T -0,25 9,641 Gestielle Emerg. Mkts Cl. A -0,51 13,141 Gestielle Emerg. Mkts Cl. B -0,51 13,409 Gestnord Azioni Paesi Emerg. -0,25 8,352 Interf. Eq. Global Emerg. Mkts -0,20 8,45 Mc Fdf Paesi Emerg. Cl. A +0,07 8,28 Mc Fdf Paesi Emerg. Cl. B +0,05 3,886 Pepite Bric -0,50 4,139 Pioneer Az. Paesi Emerg. -0,78 9,60 Pioneer C.I.M. - Latin America Eq. -2,60 5,663 5,145 Sai Fdf Paesi Emerg. +0,23 Symphonia Multi S. Paesi Emerg. +0,03 10,904 8,949 Ubi Pramerica Azioni Mercati Emerg. -0,47

VARIAZ. QUOT.

OB. ALTRE SPECIALIZZAZIONI Ducato Etico Geo Cl. A -0,48 Ducato Etico Geo Cl. Y -0,47 Eurizon Azionario Internazionale Etico -0,52 Pioneer C.I.M. - Global Gold And Mining -0,42 OB. MISTI Anima Fondimpiego +0,15 Arca Obbl. Europa +0,27 Azimut Contofondo +0,04 Azimut Solidity +0,11 Bancoposta Mix 1 +0,17 Bim Corporate Mix +0,19 Bipiemme Pi¿ Bilanciato 15 +0,02 Bipiemme Sforzesco +0,09 Bnl Per Telethon +0,12 Carige Bilanciato 10 +0,02 Civ. Forum Iulii Rendita Cl. A +0,22 Civ. Forum Iulii Rendita Cl. B +0,24 Cr Cento Misto Best +0,19 Eurizon Diversificato Etico +0,04 Eurizon Rendita -0,12 Eurizon Soluzione 10 +0,00 Fondo Alleanza Obbl. +0,14 Fondo Alto Obbl. -0,02 Fucino Dynamic +0,05 Gestielle Etico Per Ail Cl. A +0,08 Gestielle Etico Per Ail Cl. B +0,08 Intesa Casse Del Centro Prot. Din. -0,07 Leonardo 80/20 +0,03 Nextam Partners Obbl. Misto +0,15 Nordfondo Etico Obbl. Misto Max 20% Az. +0,15 Pioneer Obbl. Pi¿ A Dist. +0,14 Sai M. L. Prud. +0,30 Sai Performance +0,15 Symphonia C.To Patrim. Glob. Reddito -0,04 +0,06 Synergia Bilanciato 15 Total Return Obbl. -0,18 Ubi Pramerica Portafoglio Prudente +0,00 Val. Resp. Obbl. Misto +0,10 +0,09 Vegagest Sintesi Moderato Zenit Obbligazionario Cl. I +0,12 +0,14 Zenit Obbligazionario Cl. R OB. FLESSIBILI Arca Cedola Corporate Bond +0,23 Arca Cedola Corporate Bond Ii +0,00 Arca Cedola Governativo Euro Bond +0,21 Arca Cedola Governativo Euro Bond Ii +0,00 +0,06 Aureo Cash Dynamic Bg Focus Obbligazionario +0,06 Bipiemme Premium +0,06 Bipiemme Risparmio +0,12 Bnl Target Return Liquidità +0,04 Caam Liquidità +0,01 Civ. Forum Iulii Strategia Cl. A +0,32 Civ. Forum Iulii Strategia Cl. B +0,33 Consultinvest High Yield +0,04 +0,09 Consultinvest Monetario Consultinvest Reddito +0,10 Ducato Fix Rendita Cl. A +0,01 Ducato Fix Rendita Cl. Y +0,01 Eurom. Total Return Flex 2 +0,05 Ritorni Reali +0,15 +0,08 Ubi Pra. Total Ret. Moderato Cl. A Ubi Pra. Total Ret. Moderato Cl. B +0,08 Ubi Pramerica Active Duration +0,11 Ubi Pramerica Total Ret. Prudente +0,08 +0,04 Vegagest Obbl. Flessibile +0,04 Vgr Coro Obiettivo Rendimento -0,10 Volterra Total Return Obbl. LIQUIDITA' AREA EURO Agora Cash +0,04 Allianz Liquidità Cl. A +0,00 Allianz Liquidità Cl. At -0,02 Allianz Liquidità Cl. B +0,00 Anima Liquidità +0,00 Arca Anfiteatro Tesoreria +0,00 Arca Bt - Breve Termine +0,00 Arca Bt - Tesoreria +0,02 +0,00 Aureo Liquidità +0,02 Azimut Garanzia +0,02 Bnl Cash +0,00 Caam Eonia Carige Liquidita' Euro Cl. B +0,05 Carige Liquidità Euro Cl. A +0,05 Carismi Liquidita' Cl. A +0,02 Carismi Liquidita' Cl. B +0,00 +0,01 Ducato Fix Monetario Cl. A +0,01 Ducato Fix Monetario Cl. I +0,00 Ducato Fix Monetario Cl. Y Epsilon Cash +0,00 Eurizon Focus Tesoreria Euro Cl. A +0,01 Eurizon Focus Tesoreria Euro Cl. B +0,01 Eurizon Liquidità Cl. A +0,00 Eurizon Liquidità Cl. B +0,01 Eurom. Conservativo +0,01 Eurom. Contovivo +0,00 Fideuram Moneta +0,00 +0,03 Fondaco Euro Cash +0,00 Fondo Liquidità +0,01 Gestielle Cash Euro Cl. A +0,00 Gestielle Cash Euro Cl. B +0,00 Mediolanum Risparmio Monetario Nextam Partners Liquidità +0,03 Nordfondo Liquidità +0,03 Optima Money +0,00 Pensplan Invest Cash +0,00 Pioneer Liquidità Euro +0,00 Sai Liquidità +0,03 Symphonia C.To Monetario +0,01 Synergia Monetario +0,02 Synergia Tesoreria +0,02 +0,01 Ubi Pramerica Euro Cash Vegagest Monetario Cl. A +0,02 +0,02 Vegagest Monetario Cl. B Vgr Coro Tesoreria +0,02 LIQUIDITA' AREA DOLLARO Eurizon Focus Tesoreria Dollaro +0,03 +0,02 Eurizon Focus Tesoreria Dollaro ($) FLESSIBILI 8a+ Gran Paradiso -0,06 8a+ Latemar -0,10 8a+ Monviso +0,14 +0,00 Abis Flessibile Abn Amro Expert A-Rt100 -0,04 +0,00 Abn Amro Expert A-Rt200

2,719 2,778 5,348 8,084

18,896 8,23 5,206 7,858 5,746 5,38 5,182 9,618 5,668 5,405 5,441 5,544 5,82 7,792 6,017 6,916 5,62 8,788 4,407 6,303 6,337 5,642 6,074 5,911 6,594 8,109 4,721 16,815 7,061 5,213 4,542 5,952 5,937 5,402 8,069 8,043

5,248 4,999 5,159 5,00 5,216 6,699 6,485 7,781 9,898 8,949 5,353 5,43 5,227 5,40 7,187 18,337 18,581 6,514 5,867 5,185 5,199 5,598 10,435 5,271 5,337 5,155

5,546 5,593 5,073 5,704 6,585 5,669 8,755 5,764 5,711 12,316 22,117 101,852 6,333 6,291 5,281 5,296 8,505 8,589 8,568 6,241 7,648 7,677 7,296 7,46 11,088 11,832 14,618 115,626 7,574 7,035 7,065 5,492 5,821 6,201 6,154 5,909 5,058 11,527 7,407 5,024 5,041 7,291 5,861 5,893 5,627 11,316 16,909

5,124 5,071 5,043 5,579 5,162 4,923

VARIAZ. QUOT.

Abn Amro Expert A-Rt400 +0,00 Abn Amro Expert A-Rt50 +0,01 Adb Globale Quantitativo -0,14 Agora Selection +0,27 Agora Valore Protetto +0,08 Agoraflex +0,09 Alarico Re +0,41 Allianz F100 Cl. L -0,34 Allianz F100 Cl. T -0,34 Allianz F15 Cl. L +0,15 Allianz F15 Cl. T +0,17 Allianz F30 Cl. L +0,12 Allianz F30 Cl. T +0,12 Allianz F70 Cl. L -0,12 Allianz F70 Cl. T -0,12 Anima Fondattivo -0,06 Aqqua +0,00 Arca Anfiteatro Bond Plus +0,03 Arca Anfiteatro Conservative Flex +0,07 Arca Anfiteatro Corporate Absolute Return+0,04 Arca Anfiteatro Total Return +0,00 Arca Capitale Gar. Dicembre 2013 +0,12 Arca Capitale Gar. Giugno 2013 +0,12 Arca Corporate Bt +0,04 Arca Rendimento Assol T3 +0,02 Arca Rendimento Assol T5 +0,00 Aureo Defensive +0,02 Aureo Finanza Etica +0,05 Aureo Flex Euro -0,37 Aureo Flex Italia -0,44 Aureo Flex Opportunity -0,06 Aureo Plus +0,08 Aureo Primaclasse Flessibile +0,07 Aureo Rendimento Assoluto +0,32 Azimut Strategic Trend -0,16 -0,25 Azimut Trend Azimut Trend America -0,46 Azimut Trend Europa -0,33 Azimut Trend Italia -0,59 +0,46 Azimut Trend Pacific Bancoposta Centopiu' 2007 +0,08 +0,04 Bancoposta Centopià Bancoposta Extra +0,02 Bg Focus Azionario -0,35 Bim Flessibile -0,40 Bipiemme Flessibile -0,22 Bipiemme Obiettivo Rendimento +0,09 +0,06 Bnl Target Return Conservativo Bnl Target Return Dinamico -0,14 Bnp Pa. 100% E Pià - Grande Asia +0,35 Bnp Pa. 100% E Pià - Grande Europa +0,06 Bnp Pa. Equipe Attacco +0,39 Bnp Pa. Equipe Centrocampo +0,30 Bnp Pa. Equipe Difesa +0,04 Caam Absolute +0,12 Caam Dynamic Allocation -0,12 +0,10 Caam Equipe 1 Caam Equipe 2 +0,12 Caam Equipe 3 +0,10 Caam Equipe 4 +0,11 Caam Eureka China Double Win +1,43 Caam Eureka Double Call +0,34 +0,69 Caam Eureka Double Win Caam Eureka Double Win 2013 +0,36 Caam Eureka Dragon +0,40 Caam Eureka Ripresa 2014 +0,53 Caam Formula Euro Eq. Option 2013 +0,53 Caam Formula Euro Eq. Option Due 2013 +0,46 -0,14 Caam Formula Gar. 2012 Caam Formula Gar. 2013 -0,16 Caam Formula Gar. Due 2013 -0,14 Caam Formula Gar. Emerg. Mkt Eq. Recall 2013+0,30 Caam Formula Gar. Emerg. Mkt Eq. Recall 2014+0,26 Caam Formula Gar. Eq. Recall 2013 +0,06 Caam Formula Gar. Eq. Recall 2014 +0,31 Caam Formula Gar. Eq. Recall Due 2013 +0,04 Caam Formula Gar. High Diversification 2014 -0,17 Caam Formula Gar. Mercati Emerg. -0,35 Caam Formula Private Dividend Opp. -0,18 +0,09 Caam Pi¿ +0,22 Caam Premium Power +0,27 Caam Private Alfa Caam Qreturn -0,48 Caam Strategia 95 -0,04 Carige Flessibile Cl. A +0,08 Carige Flessibile Cl. B +0,12 +0,15 Carige Flessibile Piu' Cl. B +0,16 Carige Flessibile Pi¿ Cl. A -0,06 Carismi Absolute Perf. Cl. A Carismi Absolute Perf. Cl. B -0,06 Carismi Pratico Cl. A -0,08 Carismi Pratico Cl. B -0,08 Consultinvest Alto Dividendo -0,13 Consultinvest Mercati Emergenti -0,33 Consultinvest Multimanager Flex -0,38 Consultinvest Plus +0,12 Cr Cento Premium +0,13 -0,17 Ducato Etico Flex Civita Cl .A -0,16 Ducato Etico Flex Civita Cl. Y -0,23 Ducato Geo Europa Alto Pot. Cl. A -0,27 Ducato Geo Europa Alto Pot. Cl. Y Ducato Geo Europa Pmi Alto Pot. Cl. A -0,13 Ducato Geo Europa Pmi Alto Pot. Cl. Y -0,13 Ducato Geo Italia Alto Pot. Cl. A -0,32 Ducato Geo Italia Alto Pot. Cl. Y -0,35 Ducato Mm Cash Premium Cl. A +0,19 Ducato Mm Cash Premium Cl. Y +0,19 Ducato Mm Cash Premium Plus Cl. A +0,19 Ducato Mm Cash Premium Plus Cl. Y +0,19 Ed. De Roth. Multigestion - Trend Global +0,31 Epsilon Qreturn -0,47 +0,20 Eurizon Focus Gar. Dicembre 2012 Eurizon Focus Gar. Giugno 2012 +0,12 +0,11 Eurizon Focus Gar. I Sem. 2006 Eurizon Focus Gar. I Trim. 2007 +0,04 Eurizon Focus Gar. Ii Sem. 2006 +0,06 Eurizon Focus Gar. Ii Trim. 2007 +0,02 +0,06 Eurizon Focus Gar. Iii Trim. 2007 Eurizon Focus Gar. Iv Trim. 2007 +0,08 Eurizon Focus Gar. Marzo 2013 +0,22 Eurizon Focus Gar. Settembre 2012 +0,16 Eurizon Focus Profilo Dinamico +0,20 +0,19 Eurizon Focus Profilo Moderato Eurizon Focus Profilo Prudente +0,06 +0,04 Eurizon Focus Rend. Ass. 2 Anni

4,666 16,386 4,164 4,796 6,312 6,853 4,706 3,839 3,776 5,28 5,212 5,013 4,949 25,898 25,409 13,264 5,018 5,889 5,528 5,587 3,139 5,154 5,16 5,474 5,118 4,80 5,044 6,039 9,867 17,979 4,823 5,956 5,349 5,636 4,894 18,011 8,068 12,013 16,359 5,87 5,224 5,296 5,197 23,246 3,969 2,705 5,697 4,966 12,437 5,492 5,046 4,43 4,746 5,393 5,19 5,177 5,209 5,149 5,05 4,647 5,406 5,377 5,574 5,036 5,752 5,102 4,511 4,564 4,999 4,875 4,87 4,997 5,00 4,897 5,213 4,921 4,803 5,623 4,951 5,557 5,079 4,782 5,634 5,00 5,146 5,125 4,525 4,501 4,868 4,939 6,202 6,242 3,184 4,881 4,759 5,118 3,812 4,226 4,306 2,189 2,197 13,475 13,503 4,743 4,774 4,734 4,788 4,176 4,242 4,832 6,393 5,08 5,095 5,239 5,152 5,244 5,102 5,081 5,172 5,119 5,07 4,951 5,171 5,42 5,211

Eurizon Focus Rend. Ass. 3 Anni Eurizon Focus Rend. Ass. 5 Anni Eurizon Obiettivo Rendimento Eurizon Team 1 Cl. A Eurizon Team 1 Cl. G Eurizon Team 2 Cl. A Eurizon Team 2 Cl. G Eurizon Team 3 Cl. A Eurizon Team 3 Cl. G Eurizon Team 4 Cl. A Eurizon Team 4 Cl. G Eurizon Team 5 Cl. A Eurizon Team 5 Cl. G Eurom. Flex Dividend Eurom. Real Assets Eurom. Strategic Eurom. Total Return Flex 3 Eurom. Total Return Flex 4 Federico Re Fms - Absolute Return Fondaco Absolute Return Fondersel Duemila Fondit. Flexible Dynamic Cl. R Fondit. Flexible Dynamic Cl. T Fondit. Flexible Growth Cl. R Fondit. Flexible Growth Cl. T Fondit. Flexible Income Cl. R Fondit. Flexible Income Cl. T Fondit. Flexible Multimanager Cl. R Fondit. Flexible Multimanager Cl. T Fondit. Flexible Opportunity Cl. R Fondit. Flexible Opportunity Cl. T Formula 1 Balanced Formula 1 Conserv. Formula 1 High Risk Formula 1 Low Risk Formula 1 Risk Gestielle Global Asset Plus Gestielle Harmonia Dinamico Gestielle Harmonia Moderato Gestielle Harmonia Vivace Gestielle Total Return Gestnord Asset Allocation Igm Fdf Flessibile Cl. A Igm Fdf Flessibile Cl. B Interf. System 100 Interf. System 40 Interf. System Flex Intra Assoluto Intra Flessibile Investitori Flessibile Kairos Partners Kairos Partners Income Kairos Partners Small Cap Mc Fdf Flex High Volatility Cl. A Mc Fdf Flex High Volatility Cl. B Mc Fdf Flex Low Volatility Cl. A Mc Fdf Flex Low Volatility Cl. B Mc Fdf Flex Medium Volatility Cl. A Mc Fdf Flex Medium Volatility Cl. B Nextam Partners Flessibile Obiettivo Nordest Sicav Open Fund Ritorno Assoluto Var 2 Open Fund Ritorno Assoluto Var 4 Paritalia Orchestra Pioneer Target Controllo Pioneer Target Equilibrio Pioneer Target Sviluppo Profilo Best Funds Profilo Elite Flessibile Sofia Flex Soprarno 0 Ritorno Assol 6 Cl. A Soprarno 0 Ritorno Assol 6 Cl. B Soprarno 1 Ritorno Assol 5 Cl. A Soprarno 1 Ritorno Assol 5 Cl. B Soprarno Contrarian Cl. A Soprarno Contrarian Cl. B Soprarno Global Macro Cl. A Soprarno Global Macro Cl. B Soprarno Inflazione +1,5% Cl. A Soprarno Inflazione +1,5% Cl. B Soprarno Relative Value Cl. A Soprarno Relative Value Cl. B Symphonia C.To Asia Flessibile Symphonia C.To Bond Flessibile Symphonia C.To Fortissimo Symphonia C.To Italia Flessibile Synergia Total Return Total Return Ubi Pramerica Active Beta Ubi Pramerica Alpha Equity Ubi Pramerica Total Ret. Dinamico Unibanca Plus Vegagest Flessibile Vegagest Mb Absolut Vegagest Mb Strategic Vegagest Rendimento Volterra Dinamico Volterra Total Return Globale Zenit Absolute Return Cl. I Zenit Absolute Return Cl. R Zenit High Trend 0-100 Fdf Zenit Zerocento Fdf ASSICURATIVI Allianz Ras S.p.A Allianz Conservativo Allianz Conservativo Gold Allianz Flessibile Allianz Flessibile Gold Allianz Monetario Allianz Rifugio Allianz Sviluppo Ras America Ras Azionario Europa Ras Azionario Globale Ras Bilanciato Europa Ras Bilanciato Globale Ras Commodity Ras Equilibrato Ras Europa Ras Formula Dinamica Ras Gestione Attiva Ras Globale Ras Obbligazionario Ras Obbligazionario Europa

VARIAZ. QUOT.

+0,05 +0,00 +0,00 +0,03 +0,03 +0,14 +0,14 +0,20 +0,22 +0,26 +0,26 +0,14 +0,14 -0,17 +0,32 +0,57 +0,09 +0,10 +0,04 +0,27 +0,32 +0,10 -0,52 -0,49 +0,11 +0,15 +0,01 +0,02 +0,19 +0,20 +0,01 +0,01 -0,09 -0,05 -0,17 -0,01 -0,09 +0,00 +0,19 +0,15 +0,26 -0,08 -0,30 +0,12 +0,12 +0,05 -0,05 +0,20 -0,19 -0,03 +0,05 -0,19 +0,00 -0,17 -0,32 -0,32 +0,00 +0,00 -0,11 -0,11 -0,15 +0,46 +0,42 +0,45 +0,00 +0,10 +0,06 -0,04 +0,28 +0,22 +0,15 +0,16 -0,08 +0,14 +0,14 -0,30 +0,64 +0,13 +0,10 +0,15 +0,17 -0,04 -0,04 -0,05 +0,16 -0,31 -0,25 -0,23 -0,96 -0,04 -0,06 +0,00 +0,13 -0,18 +0,06 +0,06 -0,06 +0,21 -0,11 +0,00 +0,00 +0,00 +0,02

5,459 4,877 8,031 5,961 5,961 5,585 5,585 4,61 4,617 3,803 3,811 3,618 3,625 13,125 4,119 3,188 4,55 6,833 5,148 9,273 92,485 92,815 6,459 6,448 8,894 8,953 8,501 8,522 9,579 9,63 7,834 7,858 6,527 6,508 6,865 6,709 6,581 5,297 5,262 5,228 5,306 14,216 4,694 4,006 4,032 9,33 11,083 10,343 5,772 6,17 6,356 5,657 6,685 9,362 4,325 3,685 5,213 5,205 5,539 3,679 4,73 4,35 4,546 3,788 72,761 5,262 5,201 21,989 5,791 5,359 0,685 5,061 5,092 5,092 5,095 3,642 3,145 4,774 4,814 5,386 5,409 5,308 5,35 5,587 5,017 2,551 5,162 5,271 2,786 4,753 5,077 4,995 5,209 7,40 3,276 3,225 5,356 5,222 5,535 5,637 5,588 1,245 4,706

+0,05 +0,05 +1,29 +1,30 -0,01 +0,09 +1,18 +0,34 +1,34 +0,68 +0,78 +0,40 -0,30 +0,41 +0,93 +0,00 +0,02 +0,57 +0,45 +0,10

10,714 107,407 9,672 97,27 10,27 10,566 10,148 2,983 4,305 3,394 5,815 5,011 3,688 4,384 4,026 5,812 5,496 4,234 5,094 7,747

VARIAZ. QUOT.

Ras Obbligazionario Plus Europa +0,48 Ras Obbligazionario Protetto +0,00 Ras Oriente +0,17 Ras Quota Attiva -0,04 Ras Quota Protetta +0,00 Ras Technology & Research -0,22 AURORA ASSICURAZIONI S.P.A. Meieaurora Balanced +1,46 Meieaurora Bond -0,49 Meieaurora Unit Share +2,77 New Balanced +0,62 New Bond -0,05 New Share +0,93 Unietic -0,08 Winvest Linea Bilanciata +0,01 Winvest Linea Dinamica +0,22 Winvest Linea Prudente -0,16 BCC VITA S.P.A. Comp. Assic. Vita Bcc Vita Equity America +3,29 Bcc Vita Equity Asia +3,28 Bcc Vita Equity Europa +4,08 Bcc Vita World Global Bond -0,10 BNL VITA S.P.A. Bnl Vita Capital Unit 30 -0,30 Bnl Vita Capital Unit 60 -0,52 Bnl Vita Capital Unit 90 -0,80 B.P.V. VITA S.P.A. Aletti Linked Difensivo 15 -0,04 Aletti Linked Fondi Azionario +0,00 Aletti Linked Moderato 40 +0,00 Bpv Vita - Bilanciato +0,83 Bpv Vita - Dinamico +1,53 Bpv Vita - Prudente +0,38 Creberg Sim Life Brillante +0,56 Creberg Sim Life Moderato -0,83 -0,03 Multicrescita Bilanciato Multicrescita Conservativo -0,13 Multicrescita Dinamico -0,02 Multicrescita Global Equities +0,52 -0,02 Multicrescita Sicura Settembre Risposta Dinamica Plus -0,20 -0,25 Risposta Pronta Dinamica Risposta Pronta Monetaria +2,04 Risposta Pronta Prudente -0,26 Risposta Pronta Vivace +0,01 Risposta Prudente Plus -0,18 Risposta Sicura -0,09 +0,13 Risposta Vivace Plus Scegliere Conservativo -0,02 Scegliere Dinamico +0,95 Scegliere Prudente +0,21 Scegliere Vivace +1,04 Spazio Protetto Maggio 2004 +0,00 CARDIF Assicurazioni S.P.A. Azionario Rimini 2 +3,61 Bds Valore Azionario +3,63 +1,35 Bds Valore Bilanciato Bds Valore Obbligazionario +0,08 Cardif Azionario Cl. A +3,54 Cardif Azionario Cl. B +3,62 Cardif Bilanciato Cl. A +1,76 Cardif Bilanciato Cl. B +1,84 -0,34 Cardif Obbligazionario Cl. A Cardif Obbligazionario Cl. B -0,33 Flexible Profilo Cl. A +3,56 Obbligazionario Misto Rimini 2 -0,31 +0,98 Pargest Globale 60 Cl. A +3,62 Spazio Effervescente -0,32 Spazio Naturale DUOMO PREVIDENZA S.P.A. Duomo Unit Dynamic +0,45 Duomo Unit Moderate -0,14 GENERTELLIFE S.P.A. Adria Equilibrio +0,69 Aptus I +0,34 Aptus Ii +1,04 Aptus Iii +1,56 Bg 2005- 2015 -0,38 -0,40 Bg 2005- 2020 -0,38 Bg 2005- 2025 +0,01 Bg 2005- 2030 +1,38 Bg Azionario I Bg Azionario Ii +1,28 Bg Bilanciato I +0,56 Bg Bilanciato Ii +0,10 Bg Dinamico +2,50 +1,56 Espansione +1,18 Espansione 2000 +0,58 Sviluppo Sviluppo 2000 +0,84 Tirreno Unit Equilibrio +0,16 Tirreno Unit Protezione -0,05 Tirreno Unit Sviluppo +0,52 Valore -0,24 INA VITA Fondo Ina Valore Attivo -0,07 Fondo Valute Estere +0,09 -0,01 Nuovo Fondo Ina INTESA VITA S.P.A. +1,36 Accumulazione +0,59 Crescita +1,91 Dinamica Eurounit Azionario -0,28 Eurounit Dinamico -0,13 Eurounit Equilibrato -0,06 Eurounit Prudente +0,02 Gpa Accordo -0,36 Gpa Accordo 2 -0,36 Gpa Acuto +1,82 Gpa Acuto 2 +1,82 Gpa Armonia +0,91 +0,92 Gpa Armonia 2 Gpa Motivo +0,04 +0,04 Gpa Motivo 2 Gpa Private Bond -0,07 Gpa Private Global Guaranteed +0,35 Gpa Private Global High +3,01 +0,42 Gpa Private Global Low Gpa Private Global Medium +1,06 Intesa Vita Azionario America Growth +1,01 Intesa Vita Azionario America Value +0,48 Intesa Vita Azionario Cina +1,40 Intesa Vita Azionario Europa Growth +2,76 Intesa Vita Azionario Europa Value +1,80 -0,96 Intesa Vita Monetario Dollaro

6,876 5,919 4,815 5,321 5,259 2,271

9,544 8,614 8,455 9,871 9,791 10,243 10,513 11,062 9,546 12,229 3,954 4,661 4,539 5,227

10,021 7,967 5,954

9,638 6,612 11,275 9,105 7,554 9,914 7,311 8,655 9,704 11,18 8,485 6,712 10,883 11,28 9,83 10,806 11,361 7,732 11,053 10,459 11,185 5,25 4,789 5,32 4,187 9,855

65,199 96,257 134,77 177,625 89,055 135,177 125,721 188,487 166,027 215,396 77,558 108,113 179,545 108,169 172,424 2,024 4,862

6,021 5,035 4,647 3,916 10,181 9,463 8,625 8,182 2,207 2,528 3,933 5,136 8,009 2,872 2,907 4,312 3,843 5,586 5,698 4,836 6,151 4,048 1,063 7,667

5,076 5,926 4,475 2,879 4,792 5,402 6,282 674,38 648,54 371,47 316,52 491,17 432,14 615,15 578,37 712,28 572,69 309,46 650,75 519,32 7,59 8,191 19,348 9,615 10,859 8,374

VARIAZ. QUOT.

Intesa Vita Monetario Euro -0,01 10,869 Intesa Vita Obbligazionario Euro +0,04 10,971 MEDIOLANUM VITA S.P.A. Az. Dinamismo +0,61 3,30 Az. Dinamismo Bis +0,61 3,789 Az. Fedelt¿ +0,00 2,371 Az. Intraprendenza +0,66 3,032 Az. Intraprendenza Bis +0,65 3,722 Az. Protezione +0,10 5,803 Balanced +0,34 4,457 Balanced Bis +0,31 4,532 Country +0,64 3,168 Country Bis +0,65 3,706 Dinamic +0,47 3,871 Dynamic Bis +0,45 4,251 Eurobond Breve Termine +0,01 6,727 Eurobond Opportunità +0,03 6,651 Eurobond Sviluppo +0,02 6,652 Euroequity Opportunità +0,66 3,943 Euroequity Protezione +0,11 6,386 Euroequity Sviluppo +0,59 4,229 Moderate +0,16 4,94 Moderate Bis +0,16 4,936 Obbligazionario Breve Termine Bis +0,02 5,522 Obbligazionario Crescita +0,05 6,54 Obbligazionario Crescita Bis +0,02 5,254 Obbligazionario Evoluzione Bis +0,12 5,163 Obbligazionario Liquidità +0,02 6,64 Obbligazionario Moderazione +0,02 6,555 Obbligazionario Moderazione Bis +0,00 5,409 Opportunity +0,66 3,516 Opportunity Bis +0,65 3,853 Prudent +0,02 6,186 Prudent Bis +0,00 5,489 Sector +0,71 3,125 Sector Bis +0,73 3,89 MILANO ASSICURAZIONI Previlink Azionario +0,54 2,788 Previlink Bilanciato +0,39 4,136 Previlink Monetario +0,00 6,173 Previlink Obbligazionario +0,22 5,47 POPOLARE VITA S.P.A. Bpn Poseidon -0,19 10,53 Bpn Unit Blue +0,69 8,73 Bpn Unit Futura +1,49 2,72 Bpn Unit Green +0,31 9,71 -0,38 5,22 Bpn Unit Overland Bpn Unit Red +1,36 7,45 Bpn Unit Technology +2,26 1,36 4,48 +2,28 Glob. Unit Bpn Allegro -0,99 4,98 Glob. Unit Bpn Andante Glob. Unit Bpn Brioso -1,31 5,29 Glob. Unit Bpn Vivace +0,28 3,58 RISPARMIO E PREVIDENZA S.P.A. Crfc Gentile Dinamico -0,31 3,502 Crfc Gentile Equilibrato -0,24 5,848 Eurolink - C.V. Dinamico +0,88 12,716 Eurolink - C.V. Equilibrato +0,46 12,954 Eurolink - C.V. Risparmio -0,03 11,911 Formula Link In Prima -0,27 10,203 Formula Link In Seconda +0,19 8,901 Formula Link In Terza +0,84 7,313 Gestivita Azionario -0,04 8,072 Gestivita Bilanciato -0,47 9,674 Gestivita Obbligazionario -1,05 11,531 7,493 +1,43 U.L. Patavium Dinamico -0,01 9,123 U.L. Patavium Equilibrato SARA VITA S.P.A. Multistrategy Az. Intern. +1,82 7,267 +1,69 7,582 Multistrategy Az. Intern. G.A. -0,68 9,285 Multistrategy Obbl. Europeo Multistrategy Obbl. Globale -0,87 9,556 Profilo Guardian -0,10 9,97 Società Cattolica di Assicurazione Coop. a R.L. Bpbari Freeway Country -1,64 3,786 Bpbari Freeway Desert -0,39 3,592 Bpbari Freeway Jungle +0,00 0,255 Cattolica Azionario +1,04 3,895 Cattolica Bilanciato +0,46 4,168 Cattolica Fondo Protetto -0,11 5,261 Cattolica Obbligazionario +0,02 4,719 10,44 +1,36 Cividale Percorso Azionario +0,10 11,153 Cividale Percorso Obbligazionario -0,20 4,094 Creberg Sim Formula Life Azionario Creberg Sim Formula Life Bilanciato -0,44 4,482 +0,71 3,122 Ferrara Investire Azionario -0,16 5,493 Ferrara Investire Obbligazionario Fuoriclasse Balanced -0,23 4,341 Fuoriclasse Bond -1,05 5,462 +0,65 2,937 Fuoriclasse Equity Fuoriclasse High Tech +0,37 1,353 Nuove Rotte -0,02 5,487 +0,00 4,481 Progetto Attivo Bond Progetto Attivo Equity +1,04 3,592 Progetto Attivo Mix +0,43 4,195 Soluzione Dinamica +0,00 4,951 -0,26 6,064 Soluzione Prudente Soluzione Vivace +0,32 3,431 Unipol - Compagnia Assicuratrice S.P.A. -0,09 119,00 Uninvest Arcosereno +0,17 104,917 Uninvest Azioni Pià +0,00 13,244 Uninvest Crescita Uninvest Equilibrio +0,19 11,876 Uninvest Flessibile +0,45 6,405 +0,19 105,062 Uninvest Grande 7 +0,06 100,621 Uninvest Grande Vita -0,01 110,55 Uninvest Mach 7 -0,02 103,643 Uninvest Otto&Mezzo +1,51 7,314 Uninvest Performance Europa -0,18 13,359 Uninvest Risparmio +0,51 11,524 Uninvest Valore ZURICH LIFE AND PENSION Dws Controllo +0,33 5,178 +0,41 6,297 Dws Crescita 7,254 +0,37 Dws Equilibrio Dws Evoluzione +0,42 4,571 +0,22 7,654 Dws Protezione Dws Prudenza +0,31 5,528 Dws Sicurezza +0,21 5,366 3,512 +0,57 Dws Sviluppo


Venerdì 23 Ottobre 2009

il Domani

9

CRONACHE NAZIONALI E INTERNAZIONALI Tra due giorni si conoscerà il destino del vertice del principale partito d’opposizione

Primarie Pd, conto alla rovescia. E il dibattito è ancora aperto

ROMA - A due giorni dalle primarie, la sfida dei candidati alla segreteria del Pd si anima ogni giorno di più. Prima l’appello di Ignazio Marino ai due rivali, Dario Franceschini e Pier Luigi Bersani, ad evitare inciuci all’indomani della fatidica data del 25 ottobre; quindi l’immediata risposta dei due interessati che hanno negato ogni tipo di accordo. Ieri Franceschini è tornato a ribadire l’importanza delle primarie: «Rispetto il popolo delle primarie», e «chi prenderà un voto in più diventerà segretario del Pd». Quindi, assicura ancora una volta, «se ci sarò io segretario non sarà l’ultima volta che si voterà per le primarie». Massimo D’Alema si dice «convinto che domenica verranno in molti, anche perché questo sarà un segnale di vitalità dell’opposizione e questo darà una spinta positiva»; il 25 ottobre, sostiene, «ci sarà una grande occasione per i cittadini che saranno chiamati a partecipare a delle decisioni importanti». Contro chi minaccia possibili scissioni, interviene Filippo Penati, coordinatore della mozione Bersani: «Dobbiamo smetterla di minacciare scissioni, gridare agli imbrogli così si disorientano i nostri elettori e non facciamo bene né a noi stessi né ai cittadini che fanno politica sul territo-

Bersani, Marino, Franceschini

rio. Sono polemiche sterili che non aiutano nessuno». Nel merito della candidatura di Bersani, Penati aggiunge: «Il partito avrebbe finalmente l’occasione di ripartire e recuperare consensi. Chi grida il deserto del Pd, non fa altro che alimentarlo. Solo con Bersani, possiamo respirare un’atmosfera di ricostruzione e rilancio utile al Paese dopo due anni di gestione del partito i cui risultati sono sotto gli occhi di tutti». Intanto, Francesco Rutelli torna

a criticare il Pd: «L’obiettivo di molte persone nel Partito Democratico - sostiene - è una sorta di desertificazione, cioè si vuole usare il napalm. In una parte della sinistra c’è l’idea che la battaglia politica sia la liquidazione di chi non la pensa come te, e questa è una cosa drammatica». E conclude: «La politica è tenere insieme opinioni diverse e portarle in una direzione chiara. La

Caso ARPACAL, lo sfogo dell’ex Guardasigilli

Mastella: «Non ho preso soldi, mi difenderò nei processi» ROMA - «Non ho mai preso una lira. Sono una persona perbene. In 32 anni di vita parlamentare non c’è nessuna traccia che possa offuscarelamiapersonaperqualche elemento legato alla criminalità o al malaffare». Clemente Mastella si difende così all’indomani dello scandalo che interessa l’Agenzia regionale per la protezione ambientale della Campania e l’Udeur e che riguarda un presunto giro di assunzioni e appalti pilotati. «Negli ultimi tempi non ero più abituato a questo pressing mediatico,mi eroun po’ defilato», ha detto piuttosto scosso l’ex Guardasigilli durante una conferenzastampa.«Avreicontinuatoa farlo se gli argomenti di questi giorni non mi avessero portato a dire la mia. Ma non farò una dichiarazionediguerraaimagistrati. Non è il mio stile e non cambio.

Clemente Mastella

Lu.Cas.

Ho lavorato per questo Paese e per comporre la querelle tra magistraturaepolitica».Mastella punta il dito contro quelleche definisce «attenzioni molto forti e incomprensibili» nei suoi confronti. «Ho sempre detto che mi sarei difeso nei processi - ribadisce - e lo farò. Io e la mia famiglia siamo persone perbene. Abbiamole manipulite,pulitissime. Mai una lira in tasca!». Il leader Udeur affronta anche il tema delle raccomandazioni e replica alle accuse affermando di aver fatto «meno segnalazioni dell’Idv» e soprattutto di aver segnalato «solo povera gente». «Rivendico la mia storia - spiega Mastella - rivendico il fatto che sono nato nel Mezzogiorno dove il bisogno è più marcato, dove ogni parlamentare ha problemi rispetto all’impatto con gente che non ce la fa e che ha sofferenze. Quando andremointribunalefaròvedere eventualmente le persone che ho segnalato e vedrete se ho segnalato ricchi o ho segnalato poveri». «Se uno viene da te», i politici hanno il dovere «di far qualcosa, all’interno delle regole», precisa. «Affronterò il giudizio del tribunale con serenità e determinazione. Una cosa è certa, non posso accettare l’idea di essere a capo di un partito di persone poco perbene, o peggio di una cupola».

La tv di Stato spiega: «Come tutti i contratti di una certa importanza ha bisogno di una lunga istruttoria»

Rai, rinviato contratto di Vespa. Il Cda: «Aumento troppo costoso» ROMA - È tempo di fare economia a Viale Mazzini. Quindi, in un momento di grande contenimento dei costi da parte della Rai per arginare gli effetti della crisi, meglio rimandare l’approvazionedelaumentodelcontratto di Bruno Vespa. Questa la decisione del Consiglio d’amministrazione dell’azienda che, a quanto si apprende, ha accolto la richiesta trasversale dei consiglieri Angelo Maria Petroni e Nino Rizzo Nervo. I due avrebbero fatto osservare che in un

momento in cui si è chiesto a tutte le strutture di contenere i costi non era pensabile di approvare un contratto che prevedeva un aumento degli stessi. In particolareAngeloMariaPetroniavrebbe chiesto al direttore generale Mauro Masi di riconsiderare l’accordo - che conterrebbe un ritocco al rialzo del 20% per il compenso del conduttore - anche alla luce del piano industriale. Un’idea accolta dal dg, che si sarebbe riservato di approfondire la questione e ri-

presentare la proposta di contratto. In realtà il contratto è stato ritiratodaldirettoregeneraleprima di avviarne l’esame, sulla base dell’osservazione dei consiglieri che che ricevono tutti il materialeall’ordinedelgiornoinanticipo. Ma niente di grave, almeno stando alle affermazioni dell’entourage del direttore perchè, spiegano, «è stato rimandato perchè come tutti i contratti di una certa importanza ha bisogno di una lunga istruttoria».

Bruno Vespa


10

il Domani

Venerdì 23 Ottobre 2009

CAPIRE L'ECONOMIA L’interrogativo Cina I timori degli economisti occidentali sono legati ad un problema che sta emergendo con grande chiarezza, che gli stessi leader cinesi hanno ammesso non più tardi di un mese e mezzo fa, a Dalien, in quello che viene definito "la Davos d’estate". Che cosa vuol dire? Davos è la sede del più noto summit mondiale sull’economia e sul commercio che ogni anno il World economic forum organizza nella cittadina svizzera. Non è roba da niente: all’ultima edizione quest’anno hanno partecipato 43 capi di stato e di governo (mancava solo Barack Obama perché si era insediato da una settimana), compresi Vladimir Putin, Angela Merkel, Gordon Brown, i primi ministri cinese, indiano, brasiliano e così via, nonché il Commissario della Ue Jose Manuel Barroso e i nostri governanti. Ma in più ci sono 2.500 leader del mondo industrializzato che fanno sentire la voce del privato. La sua funzione è considerata determinante per capire bene che cosa va e che cosa non va. Poi c’è Dalian, un porto cinese di sei milioni di abitanti, che fu la punta di diamante dello sviluppo economico cinese. Proprio in quella sede ai primi di settembre lo stesso primo ministro cinese Wen Jiabao ha ammesso i problemi che suscitano i timori degli economisti occidentali. Va ricordato che Wen Jiabao, è Primo ministro dal 2003 che con il Presidente coetaneo, Hu Jintao, ha puntato a realizzare una società più armoniosa, cercando di diminuire le disuguaglianze e di puntare sul benessere. Hanno scommesso sui settori della popolazione cinese che non hanno partecipato alla prima riforma economica ed hanno agito nelle province con l’obiettivo dichiarato di capire meglio le zone più povere della Cina. Hu e Wen inoltre hanno tentato di far uscire la Cina da una politica di "sviluppo economico a tutti i costi" e favorire una politica economica più equilibrata. Aumentare i consumi interni Wen e Hu capiscono benissimo i timori dell’Occidente e a Dalien il primo ministro lo ha detto chiaramente: la Cina deve riequilirare la sua economia aumentando decisamente i consumi interni, altrimenti sarà schiacciata anche lei da un eccesso di liquidità. Wen ha mostrato fiducia indicando la ripresa trainante della Cina in gennaio, ma gli economisti occidentali hanno tirato un sospiro di sollievo quando ha ammesso l’ansia per la necessità di "stabilizzare l’economia cinese che non è ancora solida equilibrata e stabile". La crescita continua a ritmo

terà come un luogo politico di confronto tra i Grandi.All’ultimo vertice di Pittsburgh ospitato da Barack Obama tutto questo è stato definito in un "patto di Pittsburgh" che mira ad una "crescita sostenibile". Al fianco del G20 verranno attribuiti più ruoli e collaborazione con il Financial Stability Board (Fsb) guidato dal governatore di Bankitalia Mario Draghi che dovrà essere allargato anche alle economie dei Paesi in via di sviluppo e emergenti. Fanno sul serio

Il primo ministro cinese Wen Jiabao

Se dalla bravura di Wen dipende il futuro di tutti Abbiamo visto quanto importante sia la domanda, ormai soprattutto a livello mondiale, e l’impatto dei consumi nella formazione del Prodotto interno lordo, la ricchezza di una nazione e del mondo. E abbiamo visto con i nuovi titani quanto l’Occidente debba alla funzione di locomotiva instancabile delle economie emergenti (sarebbe meglio dire emerse), i Bric (Brasile,Russia, India e Cina), e della Cina in particolare che nel 2010 dovrebbe diventare la seconda economia mondiale (l’anno scorso ha superato la Germania, sta superando il Giappone e presto punterà a scalzare gli Stati Uniti, anche ai valori di mercato, non solo a parità del potere di acquisto). Speriamo tutti nella Cina dunque, che continua a crescere nonostante la crisi. Ma quanto fondate sono queste speranze? Sarà capace di fare i cambiamenti che gli economisti ritengono necessari? E che ruolo può avere il G20 per convincerla? Cerchiamo di capirlo in questa pagina. Carlo Bassi forsennato: nella prima metà dell’anno il Pil è cresciuto del 7,1 per cento. La crescita del 2009 è prevista all’8,3 per il 2009 e al 9,4 nel 2010. Ma il problema (come abbiamo già visto) è che tutta questa ricchezza prodotta non viene spesa in casa che in piccolissima parte: è tutta accumulata in riserve creando una enorme liquidità e per gli economisti questo non è sano. In effetti il Pil cinese è costituito soltanto per il 33 per cento dai consumi interni, contro il 77 per cento degli Stati Uniti e una media del 65-70 per cento dei paesi industrializzati. Le previsioni più recenti dicono che la domanda interna potrebbe crescere dell’11,5 per cento quest’anno, e i consumi delle famiglie cinesi del 9,3 per cento, un record, segno che Wen e Hu hanno già cominciato a spingere in quel senso. Ma il fatto è che la locomotiva cinese è costituita dagli investimenti fissi che quest’anno cresceranno del 14,8 per cento, ed è un pericolo se gli investimenti fissi salgono in percentuale più del Pil. Ed è successo negli ultimi dieci anni, in tutti meno uno, come ricorda in una recente analisi il grandissimo economista ed analista britannico Martin Wolf.

scita dell’economia. Già le riserve attuali, se calcolate in termini di parità, corrispondono a 6mila miliardi di riserve in mano al governo degli Stati Uniti o 3.700 miliardi di euro. Non sorprende che queste cifre (il doppio del debito pubblico italiano, per metterlo in prospettiva) rendano nervosi i governanti cinesi. Ecco perché Pechino dopo aver resistito anni, perché con lo yuan debole vendevano di più, deve finalmene decidersi a lasciare che la valuta nazionale si apprezzi per cercare di evitare che le riserve aumentino ancora a questi ritmi, oltre a stimolare i consumi interni. A Dalian Wen ha ha ammesso: "Dobbiamo far crescere la domanda interna, soprattutto i consumi". Questo sposterebbe il movimento del surplus verso la crescita degli utili delle società piuttosto che

Rivalutare

Hu Jintao il presidente cinese

Lo spendere poco e incassare molto ha portato la Cina ad accumulare, a tutto giugno, 2.132 miliardi di dollari in riserve di valuta estera che continuano a crescere di pari passo con la cre-

Non pagheremo per la loro crisi...

verso i titoli di stato americani tedeschi o italiani. E lo yuan più forte sgonfierebbe un po’ l’eccesso di liquidità. Saranno capaci di farlo? Se lo chiedono tutti. E premeranno perché la Cina lo faccia. G20 L’unica sede per chiederglielo apertamente è ormai il G20, che da quest’anno è - anche ufficialmente per aperta ammissione dei leader mondiali - il massimo vertice economico internazionale. Lo è diventato per forza di cose: il G7 (Stati Uniti, Giappone, Germania,Italia, Francia e Canada, un tempo le prime sette economie del globo) anche se esteso a G8 con l’ingresso della Russia, non può certo più pretendere di discutere e pianificare lo sviluppo economico del mondo intero sapendo che ci sono altre undici economie che insieme fanno una forza enorme e condizionante e che la Cina da sola nel G8 sarebbe già praticamente la seconda voce più forte. Il G20 può autorevolmente farlo: la ricchezza prodotta dalle economie dei suoi paesi membri corrisponde a più del 90 per cento del Pil globale e ai due terzi del commercio mondiale.Il G20 sarà quindi l’unico a occuparsi di questioni economiche mentre il G8, continuerà a riunirsi, ma si focalizzerà su altre questioni, come la sicurezza nazionale. Il G 20 riunirà nel 2010 in Canada e in Corea del sud e nel 2011 in Francia. Il G8 comunque «non muore» e res-

Agli occhi di chi scrive (che ha seguito i G7 fin dal primo nel 1975), il principale merito del G20 è che già da Pittsburgh ha dimostrato di fare sul serio. Dal primo G7 a Rambouillet, che doveva essere l’incontro davanti al caminetto auspicato dal presidente francese Valery Giscard d’Estaing, il summit era ormai diventato mastodontico e gli addetti ai lavori negli ultimi anni definivano "aria fritta" i documenti economici. Ebbene il documento di Pittsburgh dice senza mezze parole che le banche devono contribuire a stimolare la crescita nel breve periodo assicurando un regolare flusso di credito a privati e imprese mentre nel lungo periodo devono rafforzare la propria base di capitale. Nel documento i leader ribadiscono inoltre gli obiettivi di maggiore trasparenza ed eticità del comparto finanziario onde evitare gli abusi degli ultimi anni. In quest’ambito viene ritenuto opportuno che i prodotti finanziari siano tutti trattati in mercati regolamentati entro il 2012. Viene delegato al Financial Stability Forum, guidato da Mario Draghi, uno studio per garantire maggiore trasparenza nei mercati dei prodotti derivati evitando abusi e manipolazioni.Gli stipendi dei manager saranno legati «alle performance a lungo termine». Non ci sarà l’imposizione di nessun tetto generalizzato sui bonus, ma le autorità dei diversi Paesi avranno il diritto di fissare limiti. I Venti si sono accordati per dare una decisa risposta politica finché la ripresa non si sarà consolidata, senza ritirare troppo presto le misure di stimolo. Rivedere le politiche sui compensi dei manager è «essenziale nel nostro sforzo per aumentare la stabilità finanziaria», si legge nel comunicato finale del G20, «allineando i compensi alla creazione di valore di lungo terrmine». Le linee elaborate dal Financial Stability Board, presieduto da Mario Draghi, prevedono compensi per i manager delle banche variabili per una quota del 40-60 per cento, revisione di fine rapporto, inclusi i paracadute d’oro.

Il padrone di casa all'ultimo G20


Venerdì 23 Ottobre 2009

il Domani 11

CRONACHE NAZIONALI E INTERNAZIONALI Otto persone armate su due barchini hanno tentato di fermare il cargo sparando colpi di bazooka L’incontro è stato il primo contatto ufficiale tra i due Paesi dalla rivoluzione islamica 1979

Israele-Iran, a settembre Pirateria, mercantile "Jolly Rosso" forum segreto su armi nucleari sventa attacco a Mombasa di Giuseppe Tetto

NAIROBI - L’era della pirateria non è mai finita. Se ne sono resi conto i marinai della Jolly Rosso, nave mercantile battente bandiera italiana, di proprietà della compagnia di navigazione Linea Messina di Genova, che all’alba di giovedì all’argo delle coste del Madagascar, ha subito

un tentato arrembagio da parte di un barchino con a bordoquattro pirati somali. Vicino a Mombasa, in Kenya, il commando ha provato a fermare il cargo sparando colpi di bazooka che hanno colpito e danneggiato la fiancata. Il comandante della Jolly rosso, da vero lupo di mare ha eseguito manovre a zig zag, sollevando grandi onde ed evitando che il barchino

Il mercantile "Jolly Rosso"

riuscisse ad avvicinarsi e ai pirati di salire a bordo. Mancano i dettagli ma si sa che la nave cargo è riuscita ad allontanarsi. Nella zona, lontanissima (almeno 2000 chilometri) dalle caste somale, non incrocia nessuna nave militare in pattugliamento antipirateria. È la prima volta che si segnalano azioni di pirateria così a sud. I comandanti della Messina sono stati addestrati a reagire ai pirati. A fine aprile un’altra nave della compagnia genovese italiana, la Jolly Smeraldo, era stata attaccata dai pirati al largo della Somalia, 300 chilometri a sud-est di Mogadiscio. Il comandante, Domenico Scotto di Perta era stato abilissimo nel manovrare la portacontainer. Zigzagando e rollando l’imbarcazione aveva provocato onde alte e pericolose che avevano impedito al barchino di avvicinarsi e ai banditi, sei, armati di bazooka e armi leggere, di tentare l’arrembaggio. Anche allora erano stati sparati colpi intimidatori, che avevano colpito la nave provocandole lievi danni, il comandante aveva continuato a condurre il cargo nave con perizia e maestria fino a che i pirati avevano desistito. Come allora, anche in questa vicenda nessun membro dell’equipaggio è rimasto ferito.

Per il Tribunale Penale Internazionale per l’ex-Jugoslavia tutto procederà come stabilito

Crimini di guerra, Karadzic non si presenterà a processo

BRUXELLES - L’ex leader serbobosniacoRadovanKaradzichacomunicatoaigiudicidelTribunalePenaleInternazionaledell’Aja(TPIY)chenonsipresenteràinaulailprossimo26ottobre,giorno diiniziodelsuoprocesso,perchénonha avutotempoasufficienzaperpreparare la sua difesa. Il TPIY ha però escluso un rinvio. Nella lettera inviata alla corte e resa nota dal suo consigliere legale, Karadzic sostiene che, se iniziasse nella datafissata,ilprocessositerrebbe"incircostanze diseguali, sproporzionate e ingiuste,incuiladifesaèstataprivatadelle condizione minime di preparazione". L’accusato,chedeverisponderedicrimini di guerra e contro l’umanità per il ruolo svolto nella sanguinosa guerra di

Bosnia, ha deciso di difendersi da solo, masostieneche"nessunavvocatoavrebbepotutopreparareladifesanell’arcodi tempo a disposizione" e che sarebbero stati necessari almeno due anni per una preparazione adeguata. Il processo a Karadzic avrebbe dovuto cominciare il 21 ottobre, ma in risposta a una sua richiesta, i magistrati avevano deciso di concedergliunasettimanàinpiùapartiredallapresentazionedinuoveaccuse,il giorno 19, perché potesse studiarle nel dettaglio.IlnomediKaradzicèlegatoin particolare al massacro di Srebrenica, nel ’95, quando vennero massacrati quasi8.000maschimusulmani,inquella che è considerata la strage peggiore dopolasecondaGuerraMondiale.

Radovan Karadzic

GERUSALEMME - Emissari di Israele e Iran hanno partecipato lo scorso mese a un forum segreto sulle armi nucleari, incontro che -da quel che risulta- è stato il primo contatto ufficiale tra i due Paesi dalla rivoluzione islamica 1979. La notizia dell’evento è stata data a Gerusalemme dalla Commissione per l’energia atomica dello Stato ebraico e Teheran si è affrettata a smentirla, liquidandola come "propaganda" e "menzogne assolute". Ma da Israele sono arrivati ulteriori dettagli. L’evento è avvenuto al Cairo, nei giorni 29 e 30 settembre, con la partecipazione di delegati di vari Paesi. Ma tra di loro, c’erano anche Meirav Zafary-Odiz, la responsabile di politiche e controllo armi della Commissione per l’Energia Atomica israeliana, e l’ambasciatore iraniano dinanzi all’Aiea, Ali Asghar Soltanieeh che, ha scritto Haaretz, "si sono incontrati varie volte e, insieme ai rappresentanti delle altre nazioni, hanno conversato, fatto domande e dato risposte". "Non è stato un incontro faccia a faccia", ha confermato la portavoce della Commissione Energia Atomica israeliana, Yael Doron, "ma una sorta di foro nel quale abbiamo espresso le nostre posizioni al riguardo, altrettanto hanno fatto loro (gli iraniani) e gli altri partecipanti". Il tema centrale della riunione era la prospettiva di un Medio Oriente senza armi nucleari. L’incontro, a porte chiuse e circondato da stretto riserbo, è stato organizzato in un hotel della

capitale egiziana (il Four Season) dalla Commissione Internazionale sulla Non Proliferazione Nucleare e sul Disarmo, l’organismo creato un anno fa dal premier australiano, Kevin Rudd, per ridare vita al dibattito internazionale sulla proliferazione nucleare. Filtrata sui media australiani (sul quotidiano The AGE), la notizia è rimbalzata in Israele che a quel punto non si è più sentito vincolato al segreto. Al forum partecipavano anche rappresentanti di Lega Araba, Giordania, Egitto, Tunisi, Turchia, Marocco, Emirati Arabi Uniti e Arabia Saudita, oltre a funzionari europei e statunitensi. Gli scambi di opinione tra i rappresentanti di Israele e Iran sono avvenuti in tre sessioni, dedicate ai temi sui quali lavora la Commissione: dichiarare il Medio Oriente un’area priva di armi nucleare, prevenire la proliferazione nucleare nella regione e impiegare l’energia nucleare per fini pacifici. La compresenza dei due emissari non è stata tranquilla. Secondo testimoni presenti, i delegati di Iran e Israele non si sono mai dati la mano; e ad un certo punto, in una delle discussioni, Soltanieh si è rivolto direttamente a Zafary-Odiz, e gli ha chiesto con voce irritata: "Avete o no armi nucleari?". Zafary-Odiz si e’ limitato a sorridere, ma è rimasto zitto. "Soltanieh -ha aggiunto una fonte egiziana- ha anche detto che gli iraniani non hanno né vogliono l’arma (atomica) e gli israeliani hanno replicato che non è assolutamente vero".


CALABRIA Venerdì 23 Ottobre 2009

il Domani

www.ildomani.it

L’amministratore delegato della Stretto Spa, Pietro Ciucci, conferma: a due giorni da Natale l’avvio dei lavori per collegare Calabria e Sicilia

Ponte, si parte a dicembre

L’apertura al traffico è prevista per il primo gennaio 2017. Si pagherà il pedaggio per coprire i costi CATANZARO — Non c’è polemica che tenga. Governo e Società Stretto di Messina confermano l’intenzione di dare vita al Ponte. Pochi giorni fa è stato il premier in persona a chiarire i contorni della tempistica, con tanto di date: «A dicembre-gennaio inizieremo a realizzare quella grande e fondamentale infrastruttura per la Sicilia» ha annunciato Silvio Berlusconi nel suo intervento alla presentazione dei piani di sviluppo dei sistemi aeroportuali di Roma e Milano a Villa Madama. Ieri - in linea con il cronoprogramma scandito dal presidente del Consiglio - le dichiarazioni del presidente dell’Anas, Pietro Ciucci. A metà novembre l’assemblea dei soci della Stretto di Messina Spa varerà un aumento di capitale di 900 milioni di euro funzionale alla realizzazione del Ponte sullo stretto di Messina ha dichiarato Ciucci nella veste di amministratore delegato della Stretto Spa. Quindi la conferma: i lavori partiranno il 23 dicembre con lo spostamento di un tratto ferroviario lungo un chilometro e mezzo a Cannitello, sul versante calabrese.

NAVE DEI VELENI Avanti con le ispezioni

La commissione Ecomafie sequestrerà uno dei fusti Progetto del Ponte sullo Stretto di Messina

Pietro Ciucci, parlando a margine di un convegno tenuto a Napoli, ha anche chiarito che l’ammortamento del costo dell’opera verrà realizzato attraverso il pedaggio nell’arco di sessanta anni: anche se «il rimborso del costo potrebbe essere inferiore ai settant’anni se l’evoluzione del traffico fosse superiore alle aspettative». Individuata anche la data di apertura al traffico: le previsioni di Ciucci rimandano al primo gennaio 2017. Per quella data, Calabria e Sicilia saranno unite con collegamento stradale e fer-

roviario, per mezzo di un’opera che sarà costata in totale sei miliardi, dei quali 2,5 di capitale sociale e 3,5 miliardi a debito. Sullo sfondo degli annunci, il monito lanciato dopo il nubifragio nel messinese dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano: «O si avvia un piano serio che investa, piuttosto che su opere faraoniche, sulla garanzia e la sicurezza, oppure queste zone del Paese potranno essere afflitte da nuove sciagure». Francesco Ciampa

L’Agenzia per la protezione dell’Ambiente al vaglio della II Commissione

Via libera ai bilanci Arpacal REGGIO CALABRIA — La seconda Commissione consiliare "Bilancio e Programmazione" di Palazzo Campanella, interinalmente presieduta dal consigliere Francesco Talarico, ha dato parere favorevole ad alcune proposte di legge e provvedimenti amministrativi di iniziativa della Giunta e di alcuni consiglieri. L’organismo ha approvato la sottoscrizione di aumento della quota di capitale sociale della Società Aeroporto di S. Anna di Crotone, circa 133 mila euro, pari al 14,11 per cento del capitale. Di seguito, la secondaCommissione,halicenziatopositivamente l’assestamento del Bilancio 2008 ed il Bilancio di previsione 2009 dell’Arpacal, l’Agenzia per la

protezione dell’Ambiente della Calabria, provvedimenti di cui è stato relatore lo stesso presidente Talarico. La Commissione, inoltre, ha dato il via libera ad una proposta di legge sottoscritta dai consiglieri Serra, Nucera, Guerriero, Borrello, Pasquale Tripodi, Nicolò, Censore, De Gaetano, Acri, Vilasi e Giamborino, concernente ‘misure urgenti in materia di personale regionale’. Parere positivo anche alla proposta di legge di iniziativa del consigliere Luciano Racco sulla regolamentazione del servizio civile. E disco verde al progetto di legge di iniziativa del consigliere Pietro Giamborino che interviene sul sistema delle pre-

stazioni assistenziali ed integrative a favore dei grandi invalidi di guerra, mutilati ed invalidi di guerra, vittime civili di guerra e mutilati ed invalidi per servizio. Tale proposta di legge - si legge in una nota - integra e modifica una precedente norma in materia senza comportare oneri aggiuntivi al Bilancio della Regione. Infine, la commissione Bilancio e Programmazione ha approvato la proposta di legge di iniziativa della Giunta regionale che ammoderna le disposizioni di legge per regolare le attività estrattive nel territorio della Calabria. r. c.

Il segretario della Uil replica al capolista della “Franceschini” Mario Adinolfi

Castagna: «Senza Loiero si perde» CATANZARO — «Il Pd è votato alla sconfitta». Lo ha detto il segretario generale della Uil della Calabria, Roberto Castagna, esponente del Pd, commentando, si afferma in un comunicato,le dichiarazionidi dirigenti del partito nei confronti del presidente della Giunta regionale, Agazio Loiero. «Non capisco - aggiunge Castagna - se è masochismo o, peggio ancora, un modo per cedere il Governo della Calabria al centrodestra. Alcune esternazioni di qualche settimana fa e, in particolare, le dichiarazioni di Adinolfi, che pare sia una sorta di ex presta-

nome della politica delle primarie di un Pd senza né capo e né coda. Adinolfi, o chi per lui, invece di interessarsi dei gravi e grandi problemi della Calabria , a seconda della strategia del teatrino politico interno al Pd, pone la questione Loiero come se, rimuovere Loiero, fosse l’unico rimedio al cambiamento e alla riconquista del Governo della Calabria ... . Adinolfi, e chi per lui - prosegue Castagna -, dovrebbero sapere che in Calabria, al di là di alcuni bravi dirigenti, esistono due soli leader: Loiero e Minniti. Parlare di quattro o più nomi da utilizzare per

la candidatura a presidente non solo è follia, ma rischia di essere, sul piano politico, una vera e propria idiozia". Secondo Castagna, "i due hanno una diversa caratteristica: l’uno, Minniti, è un dirigente di grande capacità ma di scarso appeal elettorale; l’altro, Loiero, alla grande capacità lega anche un enorme consenso. Finiamola allora con queste manfrine di cattivo gusto. Se il centro sinistra vuole concorrere per vincere, ha un solo modo di farlo, ricandidare Loiero. Il resto è solo un modo per dichiarare una preannunciata sconfitta».

CETRARO (COSENZA) — I componenti della delegazione della Commissione sulle ecomafie hanno compiuto, ieri, una ricognizione aerea nelle zone del Tirreno cosentino dove si sospetta siano stati interrati rifiuti tossici o radioattivi. A bordo di due elicotteri dell’Esercito,i componenti della Commissione hanno sorvolato il torrente Oliva e una cava dismessa situata nel territorio del Comune di Aiello in località Petrone-Valle del Signore. In entrambe le zone gli accertamenti compiuti dagli esperti hanno evidenziato un tasso di radioattività superiore alla norma. Le analisi hanno spinto il Procuratore di Paola,BrunoGiordano,adisporre il sequestro della cava. LaCommissionehaanchesorvolato il tratto di mare dove è stato individuato il relitto della nave che si sospetta trasportasse rifiuti radioattivielanaveMareOceano che si trova adesso a poche miglia dalla costa dopo essere stata costretta ad allontanarsi dalla zo-

na delle operazioni a causa del maltempo. La Commissione parlamentare sulle ecomafie disporrà il sequestro di almeno uno dei fusti individuati sul fondo marino a largo di Cetraro, accanto al relitto della nave che, secondo le rivelazioni del pentito Francesco Fonti, potrebbe essere la Kunsky. «Il provvedimento - ha detto il presidente della Commissione, Gaetano Pecorella - è già stato deciso e predisposto e adesso va notificato alle autorità competenti». Il sequestro della Commissione ha un valore giudiziario. «Andremo avanti per gradi per capire cos’è quel relitto. Adesso faremo solo esami strumentali» ha detto Ezio Amato, ricercatore e responsabile del servizio emergenza ambientale dell’Ispra (l’ Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale), che ha spiegato l’attività che la nave Mare Oceano avvierà, non appena le condizioni del tempo lo consentiranno. r. cal.

Crisi, Regione interpellata LAMEZIA TERME — «La nota della Cgia di Mestre diffusa dagli organi d’informazione sull’alto numero di lavoratori precari (oltre 3,5 milioni di lavoratori presenti nel mercato del lavoro italiano) e l’alta percentuale concentrata nelle regioni del mezzogiorno d’Italia, con in testa la Calabria, che segna un incidenza del 23,3 per cento di precariato rispetto al totale degli occupati , non è una novità per il sindacato confederale calabrese e per la Cisl in particolare». Esordisce così, in una nota, il segretario regionale della Cisl Domenico Zannino. «Le diverse azioni politiche sindacali messe in atto a livello centrale e periferico in questi ultimi anni - prosegue il sindacalista - mirano da un lato a stabilizzare il rapporto di lavoro di migliaia di lavoratori precari e dall’altro a garantire ed ampliare le tutele contrattuali e la protezione sociale». Ma per Zannino serve di più: ad esempio, «bisogna che il Governo regionale acceleri sull’attuazione delle misure anticrisi».


Venerdì 23 Ottobre 2009

il Domani 13

CALABRIA

I sapori della Calabria hanno conquistato la Germania di “Anuga 2009”, a Colonia

Agroalimentare in mostra Alla fiera oltre centosessantamila visitatori specializzati LAMEZIA TERME — Unioncamere Calabria valuta «estremamente positivo» il bilancioper la partecipazione alla fiera biennale internazionale nel settore dell’alimentazione svoltasi nei giorni scorsi nella città tedesca di Colonia. Anuga 2009 (questo il nome della manifestazione) «si riposiziona con il suo primato sottolinea, in una nota, Unioncamere - sul mercato fieristico food & drink internazionale». Il presidente di Unioncamere Calabria, Fortunato Roberto Salerno, riferendosi ai numeri dell’evento parla di "cifre sbalorditive". Questi i numeri offerti dall’Unione delle camere di commercio calabresi. «Si parla di 6.522 imprese partecipanti, provenienti da 97 Paesi, che hanno occupato una superficie espositiva lorda di circa 287.000 metri quadri». Salerno giudica positiva l’esperienza delle aziende agroalimentari calabresi presenti alla fiera: «Hanno entusiasmato attraverso i sapori dei loro prodotti il vasto pubblico di Colonia; ho potuto apprezzare personalmente la loro spiccata capacità imprenditoriale e l’intraprendente gestione della fitta rete di relazioni commerciali che molti di loro curano da anni in Germania ma anche su altri mercati esteri».

Per Unioncamere le aziende calabresi hanno goduto di un’ottima vetrina: circa 160.000 i visitatori specializzati, provenienti da oltre 180 Paesi. "Particolarmente elevata" l’affluenza di visitatori provenienti dal Medio Oriente. «La presenza dell’agroalimentare calabrese - conclude Salerno ha giocato un ruolo da protagonista grazie all’azione di assistenza condotta da Unioncamere Calabria, all’impegno profuso dal Dipartimento Agricoltura della Regione e dal presidente della Coldiretti Calabria Pietro Molinaro». (f. c.)

CATANZARO — Il fenomeno delle malattie professionali, in Calabria, «è stato probabilmente sottovalutato sino ad ora e registra incrementi notevoli». Lo ha evidenziato il direttore regionale dell’Inail, Mario Lo Polito, nel corso della conferenza stampa per la presentazione del rapporto annuale sugli infortuni sul lavoro. La Calabria, infatti, si adegua al trend nazionale in crescita, ma compie «un deciso balzo in avanti che si concretizza nei settori industria e servizi, portando ad 820 complessivi i casi denunciati rispetto ai 603 del 2007, con un incremento percentuale che supera il 20 per cento». In un focus predisposto dall’Inail rispetto alle malattie professionali di due importanti aziende dismesse nel territorio di Crotone, è ancora più chiara

L’Inail della Calabria rileva un aumento delle patologie professionali

Risparmio energetico: bando della Regione CATANZARO — L’assessore regionale alle Attività Produttive, Francesco Sulla, di concerto con il dirigente Generale del dipartimento, Michele Lanzo, ha prorogato al 31 maggio 2010 la possibilità di ultimare gli interventi relativi al "bando per la promozione di iniziative nel campo del risparmio energetico e del contenimentodell’inquinamento luminoso". Il bando è rivolto agli enti locali per finanziare l’ammodernamento del sistema di pubblica illuminazione attraverso la sostituzione dei corpi illuminanti con apparecchiature a basso consumo. Il bando disciplina inoltre la richiesta di concessione e l’erogazione del contributo pubblico in conto capitale.

Imprenditori calabresi partecipanti ad Anuga 2009

Qtr: più rigore nelle aree a rischio CATANZARO — Oggi a Reggio Calabria , alle ore 10, nella sala conferenze del Palazzo storico della Provincia, verranno presentate le norme tecniche di attuazione presentazione del Quadro territoriale regionale a valenza paesaggistica. «Anticipato nella sua sostanza dal documento preliminare, approvato dalla Giunta regionale il 30 giugno scorso, il Quadro territoriale regionale a valenza Paesaggistica ha un ruolo importante in quanto rappresenta l’occasione principale per elaborare idee-guida e soluzioni di assetto del territorio regionale, con il coinvolgimento attivo delle rappresentanze delle collettività locali e con il contributo delle Province e dei principali soggetti istituzionali che, a vario titolo hanno responsabilità nel governo delle trasformazioni del territorio» afferma - in una nota dell’ufficio stampa della Giunta regionale - l’assessore all’Urbanistica Michelangelo Tripodi. Il Qtr - viene sottolineato nella nota - «predispone una rigorosa disciplina di vincolo per le aree a rischio e per la conservazione dei paesaggi di maggior valore, conferendo certezza al sistema delle tutele in piena intesa con il ministero per i Beni e le Attività culturali; inoltre, per raggiungere i suoi ambiziosi obiettivi di governo complessivo del territorio regionale, il Qtr non può esaurirsi nella sua configurazione iniziale, quella che dovrà essere approvata nel corso dell’attuale legislatura. Questo strumento va concepito come un dispositivo dinamico, che perfeziona progressivamente il sistema delle tutele e delle previsioni di sviluppo alla luce del contributo portato da altri soggetti, in particolare da Province e Comuni».

Sempre più malati da lavoro

Conferenza stampa Inail: il tavolo dei lavori

In breve...

Al presidente Loiero il Premio Restagno CATANZARO — Il presidente della Regione Calabria, Agazio Loiero, riceverà il Premio "Vincenzo Restagno". La consegna avverrà sabato prossimo, alle 17,30, nella sede di Palazzo Alemanni. L’importante riconoscimento - spiega una nota dell’ufficios tampa della Regione - viene conferito annualmente a coloro i quali si siano distinti nel campo sociale, politico, scientifico, artistico e letterario.

la difficoltà di rilevare il rapporto tra la malattia e l’attività lavorativa. Nel concreto, per quanto riguarda la "Pertusola Sud", «è necessario tener conto che, elementi e metalli in particolare, sono naturalmente presenti nell’aria, nell’acqua, nel suolo e di conseguenza negli alimenti e, quindi, possono essere assorbiti» anche al di fuori del posto di lavoro. Per quanto concerne la "Montedison", «si può confermare la mancanza di esposizione al rischio delle sostanze presenti». Evidenziata, inoltre, la situazione del territorio Crotonese. Una condizione definita "drammatica", dal momento che «la popolazione generale risulterebbe essere esposta ad inquinanti per condizioni ambientali non ottimali».


CATANZARO il Domani

Venerdì 23 Ottobre 2009

www.ildomani.it

Redazione: loc. Serramonda - Z.I. Marcellinara (Cz) - fax 0961.903421 - email: redazione@ildomani.it

Con l’operazione antimafia la Dda aggredì le più note famiglie criminali di Lamezia Terme.I prosciolti sono Emilio Gualtieri e Antonio Trovato

Tabula rasa, due scagionati Il giudice ha ammesso ieri il rito abbreviato per gli altri 18 imputati. L’operazione risale al 2002 CATANZAROSono stati scagionati da ogni accusa Emilio Gualtieri e Antonio Trovato, due delle venti persone indagate nell’ennesimo troncone della maxi operazione antimafia battezzata "Tabula rasa", con cui la Polizia di Stato e la Dda di Catanzaro aggredirono le più note famiglie criminali di Lamezia Terme, ricostruendo la guerra di ’ndrangheta di cui furono protagoniste. Lo ha deciso ieri il giudice dell’udienza preliminare distrettuale, Assunta Maiore, che ha anche ammesso al giudizio abbreviato gli altri diciotto imputati, fissando l’inizio della celebrazione dei riti alternativi (che comporta lo sconto di pena di un terzo in caso di condanna) il 6 novembre. Si tratta di Giorgio Barresi, Domenico Caligiuri, Domenico Cannizzaro, Francesco Cannizzaro, Giovanni Cannizzaro, Aurelio Ciliberti, Bruno Cittadino, Antonio Francesco De Biase, Bruno Gagliardi, Vincenzo Giampà,,FrancescoIannazzo,Vincenzino Iannazzo, Davide Orlando, Francesco Orlando, Domenico Scerbo, Vincenzo Talarico, Alessandro Torcasio, Vincenzo Torcasio (tra i difensori impegnati Lucio Canzoniere, Francesco Gambardella, Giuseppe Spinelli, Pino Zofrea).L’operazione"Tabularasa"risale al dicembre del 2002, e fu por-

Il piano dell’ospedale contro la H1N1 è attivo

Caso di influenza A Uomo in rianimazione

tata a termine per la notifica di 61 avvisi di garanzia e 58 ordini di custodia cautelare. Nel corso del tempo, in aula, il procedimento penale scaturito dall’inchiesta fu spezzettatoin varie tranche(alcune delle quali sono già arrivate in Corte d’appello ed anche in Cassazione), e adesso, a distanza di ben sette anni da quell’operazione, altri venti

indagati sono stati chiamati dal sostituto procuratore antimafia Gerardo Dominijanni, titolare dell’inchiesta, a rispondere di concorso in associazione di stampo mafioso. Per due in particolare la vicenda giudiziaria si è chiusa qui nella maniera migliore, poiché le accuse nei loro confronti sono cadute.

Il segretario della federazione Mascaro:noi abbiamo il diritto di sapere

Basta veleni, ci sarà anche il Prc CATANZARO- "La Federazione Provinciale del Partito della Rifondazione Comunista di Catanzaro aderisce con convinzione alla manifestazione di domani ad Amantea organizzata dal comitato civico "Natale De Grazia" si legge in una nota di Pino Mascaro, segretario della federazione provinciale dle Prc. "Basta veleni! "Riprendiamoci la vita, vogliamo una Calabria pulita" - continua - è lo slogan sul manifesto con cui il comitato invita tutti i cittadini della

Calabria a partecipare. Noi ci saremo -precisa - perché abbiamo il diritto di sapere se c’è un pericolo per il nostro mare e per la nostra salute. Perché abbiamo il diritto di sapere cosa c’è in fondo al nostro mare. Perché la Calabria deve essere ripulita da tutti i veleni affondati nel nostro mare e seppelliti sul nostro territorio... Quando Giustino Fortunato - sottolinea Nascaro -parlava di "sfasciume pendulo sul mare" la Calabria era sicuramente un paradiso dal punto di vista am-

bientale. Adesso per colpa di criminali senza scrupoli non basteranno milioni di anni, se ci sono rifiuti nucleari affondati, per risanare i nostri mari. La Calabria pattumiera dell’occidente? Noi pensiamo - conclude -come Emanuele Severino che l’occidente è una nave cha sta colando a picco, la cui falla è ignorata da tutti. Ma tutti si danno molto da fare per rendereil viaggiopiù confortevole". Domani il Prc sarà dunque ad Amantea.

PROVINCIA L’investimento complessivo ammonta a 400 milioni di euro

Approvato il Piano delle opere pubbliche CATANZARO- La Giunta Provinciale presieduta da Wanda Ferro ha approvato il Piano delle Opere Pubbliche 2010-2012. Il piano complessivo degli investimenti ammonta ad oltre 400 milioni di euro distribuiti nelle tre annualità: per il 2010 si prevede un impegno di risorse pari a circa 180 milioni di euro, mentre gli importi residui sono equamente divisi nei due anni successivi. Il 2010 prevede un forte utilizzodi risorsenell’ediliziascolastica,cheaseguito della contrazione di mutui potrà vedere l’avviamento di opere

strategiche quali il polo scolastico di Chiaravalle, gli istituti Tecnico Industriale di Lamezia e Commerciale di Soverato. Il piano è stato predisposto in continuità con le programmazioni degli anni precedenti, e gli interventi sulla rete viaria interesseranno la gran parte delle strade provinciali con grande attenzione alla messa in sicurezza ed alla segnaletica.Ilpatrimonioprovincialesaràoggetto di opere di manutenzione ordinaria e straordinaria dalla Caserma della Legione Carabinieri di Catanzaro, al Parco, al Palazzo della Prefettura ed alle sedi degli uffici. Anco-

ra una volta si è provveduto a programmare tutte le opere necessarie per gestire le funzioni trasferite dalla Regione Calabria. Ci sono dunque opere per oltre 5 milioni di euro su tutti i corsi d’acqua e per circa 14 milioni di euro per la difesa del suolo, tema che necessita di una grande attenzione per i recenti e drammatici fatti di Messina e per il perdurante fenomeno delle piogge abbondanti. La Giunta Provinciale ha approvato all’unanimità, dopo una breve discussione alla presenza dei dirigenti tecnici dell’Ente, il nuovo piano triennale.

CATANZARO- L’azienda ospedaliera ’Pugliese-Ciaccio’ di Catanzaro conunanotahaconfermatoilcasodi infezioneA/H1N1suunpaziente,già ricoveratonelrepartoMalattieInfettive,cheèstatotrasferitonellasalasterile di isolamento della Divisione di Rianimazione. "Il piano per affrontare anche tale influenza - è scritto in una nota dell’azienda ospedaliera - è giàattivato.Difattisièiniziatalacam-

pagna vaccinale sui propri operatori controilvirusdell’influenzaA/H1N1.Il Direttore Generale Giuseppe Perri ha datoilbuonesempiovaccinandosiper primo, considerato che il vaccino è da considerarsi sicuro, è stato adeguatamentetestatoinlaboratorioepresenta effetticollateralichesonoparagonabili a quellidi altrivaccinidi questotipo".Il ragazzoèancoraricoverato. r.c.

Deco, la riunione CATANZARO- Si è riunita ieri presso l’Assessorato al Turismo del Comune di Catanzaro la commissione della Deco. (Denominazione Comunale di Origine). Alla presenza dell’Assessore Roberto Talarico i convenuti hanno iniziato a prendere in considerazione l’assegnazione della certificazione di tipicità del piatto catanzarese per antonomasia: "’U Morzeddhu". Il Comune di Catanzaro ha con delibera n.°28 del 28 maggio 2008 - approvato il regolamento per la valorizzazione delle attivita’ agro-alimentari, eno-gastronomiche e dolciarie delle tradizioni locali. Istituzione della denominazione comunale di origine.La Deco è un "progetto di proposta di legge ad iniziativa popolare" per il riconoscimento della tipicità di quei tanti prodotti agroalimentari che non rientrano, per motivi diversi,inaltreformeditutela.


Venerdì 23 Ottobre 2009

il Domani 15

CATANZARO CITTA' CONFINDUSTRIA GIOVANI L’elezione è avvenuta all’unanimità nel corso dell’assemblea di ieri. Rinnovato il consiglio direttivo

Abramo nuovo Presidente

"Al centro metteremo temi come la scuola, la cultura d’impresa e l’innovazione" CATANZARO- Andrea Abramo è il nuovo Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria della provincia di Catanzaro, nonché, di diritto, secondo lo statuto, Vice Presidente della stessa Confindustria. L’elezione è avvenuta, all’unanimità, nel corso dell’ Assemblea di ieri, caratterizzata da una numerosa partecipazione, che ha provveduto, peraltro, a rinnovare anche l’intero Consiglio Direttivo per il prossimo triennio: Andrea Celia, Camillo Crivaro, Alessandro Genovese, Danila Lento, Andrea Poerio, Marco Rubbettino, Massimiliano Salvatori e Domenico Antonio Totino. Andrea Abramo, figlio di Giovanni, 35 anni e terza generazione del Gruppo omonimo, dopo un intenso ed importante percorso di studio che lo ha portato a conseguire la Laurea in Economia, indirizzo "Amministrazione, Controllo e Finanza" presso l’Università Luiss Guido Carli e ad intrarprendere significativi percorsi di approfondimento specialistici con esperienze sul campo, ricopre attualmente la carica di Amministratore Delegato dell’ "Abramo Holding spa". Il neo Presidente Abramo, confessando la propria emozione, ha, innanzitutto, ringraziato i colleghi per la fiducia accordata ed il conCATANZARO- Visita di cortesia ieri mattina a palazzo de Nobili. Il sindaco Rosario Olivo, ha, infatti, ricevuto nel suo studio privato del palazzo municipale, il console onorario di svizzera per la Calabria, Renato G. Vitetta. La visita è stata inquadrata nell’ambito della ristrutturazione della rete di rappresentanze all’Estero da parte del Dipartimento Federale degli Affari Esteri della Svizzera. L’incontro con il Sindaco della Città Capoluogo di regione, quindi, ha avuto carattere istituzionale, finalizzata alla conoscenza diretta delle Amministrazioni che rappresentano il territorio calabrese. Presente all’incontro anche il vice sindaco , Antonio Tassoni. Il sindaco Olivo ha ringraziato il Console Vitetta ed ha illustrato brevemente l’organizzazione istituzionale del governo locale

Presidente Abramo: "Premieremo chi è più bravo e no chi è più furbo" senso ricevuto, esprimendo piena riconoscenza al Presidente uscente, Daniele Rossi, per i contributi e gli stimoli che è riuscito a trasmettere, con entusiasmo, a tutto il Gruppo Giovani, continuando a promuovere, su più versanti, un cambiamento culturale e di sostanza che ha determinato successi e riscontri positivi, il tutto, peraltro, portato avanti, con spirito di condivisione, saggezza ed umanità. Andrea Abramo ha voluto sottolineare immediatamente la sua voglia di fare al servizio di Confindustria, delle Imprese, del Territorio: "Dobbiamo lavorare insieme - ha dichiarato Abramo - per continuare, con vigore, le battaglie intraprese, mettendo al centro dell’attenzione temi importanti per il nostro futuro quali la scuola, la cultura d’impresa, la ricerca e l’innovazione, la crescita dimensionale delle aziende e l’internazionalizzazione, rendendoci protagonisti di un rinnovamento e di una modernizzazione che non può che partire dai

Andrea Abramo e Daniele Rossi

giovani.Unità, determinazione, concentrazione su pochi, chiari, condivisi, importanti obiettivi ha sottolineato Abramo - puntando le nostre forze su capacità e merito, cercando di far rispettare le regole del gioco, premiando chi è più bravo e non chi è più furbo. I Giovani hanno il

diritto di sognare un mondo migliore, una Calabria diversa dove la politica non è scambio di accuse ma momento di confronto dialettico, anche vivace, dal quale avviare le azioni necessarie per lo sviluppo del territorio ed il benessere della comunità. Desidero riservare - ha continuato Abramo un’attenzione particolare al mondo della scuola e dell’education nella consapevolezza che la valorizzazione del capitale umano nelle aziende è fondamentale e strategica; una scelta inevitabile per rafforzare un binomio sempre più stretto tra sistema dell’impresa e mondo dell’università al fine di rendere merito alle idee migliori e veicolarle verso percorsi vincenti. Mi piace pensare a Confindustria - ha evidenziato Abramo come un’associazione proattiva e dinamica, istituzionale e ope-

rativa, che sappia supportare gli imprenditori e in particolare i giovani, un’associazione che porti con sé il valore e l’orgoglio dell’essere imprenditori, un gruppo d’individui che si associano non certo per appartenere a una casta, ma per operare in concretezza e nel rispetto delle regole. Gli obiettivi da perseguire non saranno semplici e più lavoreremo più il rischio di commettere qualche errore sarà alto, ma è necessario raccogliere questa sfida per non tradire la fiducia di coloro che hanno creduto in noi. Particolare soddisfazione è stata espressa, inoltre, dal Presidente di Confindustria, Giuseppe Gatto, il quale,dopo aver ringraziato Daniele Rossi per l’impegno profuso ed aver formulato gli auguri di buon lavoro al nuovo direttivo ed al neo Presidente dei Giovani, Andrea Abramo, ha ribadito l’attenzione dell’Associazione nei confronti delle iniziative promosse dai Giovani Imprenditori ed ha auspicato una proficua collaborazione al fine di cogliere tutte le opportunità di crescita professionale e culturale nella direzione di un territorio sempre più moderno e competitivo. car.mir.

La visita nell’ambito della ristrutturazione della rete di rappresentanza all’estero Lavori della Giunta

Il Console di Svizzera da Olivo

anticipazione cassa alla Catanzaro servizi

spiegando anche quelle che sono le linee strategiche su cui si sta muovendo l’azione della sua amministrazione, in sinergia con le altre istituzioni sovra comunali e con la Regione. Il Primo cittadino ha poi accompagnato il Console nella visita del palazzo municipale. Al momento dei saluti il Console ha ringraziato Olivo per l’accoglienza e la cordialità manifestando la sua piena disponibilità per ciò che concerne il suo incarico.Si è trattata di una visita di cortesia moltop apprezzata dal sindaco Rosario Olivo.

CATANZARO- La giunta, presieduta dal sindaco Rosario Olivo, ha deliberato la concessionedi una anticipazione di cassa sulle restanti spettanze del 2009 alla Catanzaro Servizi. La proposta è stata illustrata dall’assessore alle partecipate, Tommasina Lucchetti, che ha spiegato come questa erogazione sia mirata "a far fronte al pagamento delle retribuzioni del personale relativi al corrente mese di ottobre. Una decisione - ha aggiunto - presa stante l’eccezionalità della situazione". L’esecutivo ha anche approvato una variazione al Peg che riguarda il settore ambiente.

r.c.


16

il Domani

Venerdì 23 Ottobre 2009

CATANZARO CITTA' FONDAZIONE T. CAMPANELLA I risultati scaturiscono dalla documentazione del Ministero e sono stati diffusi dal Comitato

Ecco i numeri del Polo oncologico

I ricoveri al Coe sono stati 6000 nel 2008 con una produzione di 21 milioni di euro

CATANZARO- "Circa 6.000 sono stati i ricoveri nell’anno 2008 al Centro Oncologico di Eccellenza di Germaneto gestito dalla Fondazione "T. Campanella", con un valore di produzionedi oltre 14 milioni di euro. Se si aggiungono anche le attività specialistiche e le attività non tariffate il valore di produzione attivo può essere quantificato in oltre 21 milioni di euro di ricavi effettivi, rispetto ai 36 milioni e 500 mila euro stanziati per l’anno2008 dalla Regione Calabria; con una spesa effettiva erogata davvero minima". Questi i dati risultanti da documentazione ufficiale in possesso del Dipartimento

di Orlando Rotundaro CATANZARO-Era avanticon gli anni, anziano, claudicante. Si appoggiava ad una vecchietta. All’ingresso dell’OspedalePugliese-Ciacciochiedeva dove fosse il reparto di urologia. "A sinistra, in fondo, ci sono due ascensori, se funzionano, poi dovete fermarvi al quarto piano". Questa la risposta di un camice bianco. Ma quell’aggiunta sugli ascensori: se funzionano, ci ha incuriosito. Abbiamo seguito la coppia di anziani che si sono strascinati sino agli ascensori. E qui ecco la prima sorpresa. Il primo ascensore era riservato al personale per il trasporto degli ammalati. Era funzionante. Ma con

della Tutela della Salute e del Ministero della Salute e diffusi dal comitato di coordinamento lotta per il polo oncologico. "E’ bene sottolineare che la cifra di 90 milioni di euro si riferisce ad un quadriennio di attività per il quale era stato preventivato un finanziamento annuo di 50 milioni di euro dai padri di protocollo d’intesa e statuto. Tale cifra, che potrebbe sembrare esorbitante,è stata in effetti appena sufficiente per il funzionamento di un Centro come il Coe". Se si considerano,infatti, i dati riferiti ad una annualità di importanti Istituti di Ricovero e Cura a Carat-

tere Scientifico (Irccs) in campo nazionale, quali quello di Aviano (150 posti letto, 5.000 ricoveri, per una spesa di 72 milioni di euro), Bari (116 postiletto, 5.000 ricoveri, con una spesa di 54 milioni di euro), il Pascale di Napoli (con 230 posti letto e una spesa di 85milioni di euro), Rionero in Basilicata, istituito da appena un anno, (con 78 posti letto, 2.500 ricoveri e 32 milioni di euro spesi), si può affermare - prosegue la nota - che il Centro Oncologico di Eccellenza di Germaneto, pur non avendo ancora il riconoscimento ufficiale in Irccs, con i suoi 110 posti letto attivati, di fatto svolge le corrispondenti fun-

zioni: opera quindi come tale, anche se con fondi di gran lunga inferiori a quelliassegnatidal fondo sanitario nazionale agli altri istituti di cui sopra". Sull’assenza di autorizzazione e accreditamento che affliggerebbe la struttura sanitaria di cui si parla in relazione ai finanziamenti fino ad ora erogati alla Fondazione Campanella per la gestione del Coe, che risulterebbero "illegittimi","va precisato - scrive il comitato - che autorizzazione e accreditamento medesimi scaturiscono dal protocollo d’intesa n. 799/2004 e successive modificazioni, stipulato, come avviene anche in altre regioni, tra la Regione

La vicenda di due vecchietti che hanno trovato l’ascensore non funzionante in ospedale

Pugliese, adeguare le strutture una chiavetta. E l’altro? Piccolo, addetto al trasporto dei pazienti, non era funzionante. Passa un camice bianco "è inutile insistere, quello, il piccolo, non funziona, vi conviene aspettare qualche infermiere". Che bellezza in pieno secolo ventunesimo! Una coppia di anziani che debbono salire al quarto piano devono aspettare la grazia di Dio oppure salire a piedi. L’altra alternativa? Aspettare un infermiere che deve salire con l’altro ascensore, quello ammo-

dernato e funzionante. E infatti arriva ma con una barella con su un paziente e con un altro infermiere con pacchi di biancheria. Niente posto per i due vecchietti. "Ci spiace hanno detto- ai due sventurati, ma non c’è posto". Venivano da un paesino delle Serre. Lui sofferente di prostata era stato convinto dal medico del paese di farsi visitare e curare presso il reparto di urologia del Capoluogo. "Un buon reparto". Gli hanno detto. Ed allora i due vecchietti

salgono su un pulmann di linea e sbarcano a Catanzaro. Non sappiamo se quella coppia sono riusciti araggiungerelalorometa.Qelloche è certo è che non si capisce come si possa fare a ignorare, o a mettere da parte, il problema del funzionamento degli ascensori in una struttura monumentale come il Pugliese. E’ vero che in questo ospedale sono quasi tutti valenti operatori, ma è le strutture? Perché non vengono adeguate?

Calabria e l’Universita’ degli Studi "Magna Graecia" di Catanzaro, soci fondatori della "T. Campanella", nata con la condivisione di tutte le forze politiche, che hanno ritenuto evidente la valenza e la necessita’ di una struttura sanitaria come il Coe per rispondere alle esigenze dei cittadini calabresi e non solo, così da poter arginare il triste fenomeno della migrazione sanitaria che ha costi economici ed umani incalcolabili. Sarebbe interessante - conclude il comitato - che i parametri andassero verificati e comparati con quelli relativi a tutte le altre realtà sanitarie calabresi".

Ufficio postale centrale Domani sarà chiuso CATANZARO-Posteitalianehacomunicato al sindaco Rosario Olivo che domnai l’ufficio postale di Catanzaro centro rimarrà chiuso al pubblico per l’intera giornata. "La chiusura si rende necessaria - è spiegato nella lettera - al fine di realizzarealcunilavoridiadeguamento normativo dell’edificio. Gli altri sportelli della Città funzioneranno regolarmente".Saranno duqnue realizzatialcuniimportantilavoriper far sì che le psote centrale siano in regola con le normative. Domani dunquelachiusura.


Venerdì 23 Ottobre 2009

il Domani 17

CATANZARO CITTA' Il Comando militare della regione ha dedicato una giornata alla comunicazione delle modalità di reclutamento IN BREVE...

Le iniziative dell’Esercito Illustrato il progetto Euroformazione Difesa, previsti 16 corsi CATANZARO-Una giornatadedicata alla comunicazione delle attività e delleiniziativedelComandomilitare Esercito della Calabria, nell’ambito del programma nazionale di pubblicizzazione delle modalità di reclutamento delle Forze di completamento volontarie dell’Esercito italiano. Mercoledì mattina il generale di brigata Pasquale Martinello, comandante del Comando militare Esercito Calabria, ha incontrato la stampa presso la Caserma Pepe di Catanzaro, sede del Comando regionale, per illustrare le nuove finalità del programma promozionale di arruolamento nell’esercito, in quella che è stata denominata "La giornata della comunicazione". Presenti anche il colonnello Ignazio Rao, capo di stato maggiore del Comando militare Esercito della Calabria, il tenentecolonnelloAntonioQuintieri,capo sezione Informatica del Cme Calabria, il capitano Francesco Montepaone, addetto alla sezione Comunicazione e Reclutamento del Cme Calabria e la dottoressa Donatella Napolitano, capo sezione Comunicazione e Reclutamento del Cme Calabria. Il gen. Martinello ha rimarcato l’importanza della sinergia avviata con Regione, Province e Comuni,attraversoprotocollid’intesae convenzioni, per l’avviamento di progetti formativi riguardanti non soltanto le scuole militari e l’Accademia militare, ma anche il progetto

comunitario denominato Euroformazione Difesa. Quest’ultimo prevede l’attivazione di 16 nuovi corsi di formazione professionale, rivolti ai volontariinfermaprefissataannuale e quadriennale, in servizio presso i distretti ubicati in Calabria. Il bando regionale, che rientrerà nel Bur Calabria, è finanziato dal Fondo sociale europeo per un totale di 300.000euroedaràavvioa8corsidi informatica, 4 corsi d’inglese e 4 corsi di imprenditoria giovanile, per garantire sempre una maggiore professionalizzazione e qualificazione CATANZARO- Domenica 25 ottobre si terranno le primarie del Partito Democratico. Il Circolo di S.Maria,cosìcomegli oltrediecimila circoli distribuitisu tutto il territorio nazionale, è impegnato per far si che l’appuntamento si svolga nel migliore dei modi così come già avvenuto per le assemblee dei circoli. "Domenica saremo chiamati, iscritti ed elettori democratici, ad eleggere il Segretario Nazionale e quello Regionale del nostro Partito" si legge in una nota del Presidente del Circolo Mellaca. "Per quanti, ci auguriamo tanti, volessero partecipare alle Primarie, vogliamo ricordare che si potrà votare presso la sede del Circolo PD di S.Maria sito in via S.Maria e adiacente alla Piazza centrale del quartiere, che rimarrà

delleforzemilitarivolontarie.Inoltre sarà creata una banca dati, collegata ai centri per l’impiego regionali e in collaborazione con le Camere di Commercio locali, che raccoglierà i curricula e le documentazioni dei giovani militari congedati senza demerito, per offrire loro un potenziale e ulteriore sbocco professionale. Il gen. Martinello ha evidenziato l’importanza della figura della Riserva selezionata, indirizzata ai professionisti che intendonomettere al servizio del Paese le proprie competenze, per un periodo determinato e

senzarinunciareal propriolavoro.Il comandante del Cme Calabria ha ribattutosull’efficaciadellacomunicazione per garantire l’orientamento e la promozione delle modalità di accesso alla carriera militare, offrendo ai giovani elementi di valutazione attraverso una conoscenza accurata della realtà dell’esercito, evidenziando i requisiti e gli impegni richiesti edeventualiprogressionidicarriera. L’esercito si avvicina ai giovani grazie al suo sito e attraverso Facebook. Oriana Tavano

L’invito a votare del Circolo di Santa Maria e del suo Presidente Mellace

"Primarie per essere protagonisti" aperto dalle ore 7 alle ore 2. Con la scelta di domenica - continua - saremo chiamati a decidere, con voto personale e segreto, la composizione dei gruppi dirigenti del Partito Democratico e a contribuire così a determinare l’indirizzo politico del partito. Si tratta di un avvenimento fondamentale nel percorso intrapreso dal Partito democratico per rifondare e innovare la politica, per costruire l’alternativa vincente alla destra e al berlusconismo, per ridare fiducia e futuro all’Italia. Le Primarie sono il mezzo più democratico per ottenere ciò che vog-

liamo: una politica pulita, fatta alla luce del sole e con i cittadini; una comunità di donne e di uomini protagoniste del cambiamento. Per questo invitiamo tutti i residenti del quartiere di S.Maria - conclude Mellace - che hanno veramente a cuore le sorti del Partito Democratico di recarsi a votare portando con se la tessera elettorale e un documentodi riconoscimento,ricordando che sarà necessario versare un piccolo contributo economico di 2 euro a copertura delle spese di organizzazione".

Lido, topi a scuola studenti disertano CATANZARO- Non hanno fatto ingresso in aula, stamani, gli studenti dell’istituto tecnico statale "Fra Luca Pacioli" di Catanzaro Lido. A determinare la protesta sarebbe stata la presenza di topi nei locali dell’istituto, filmati con alcuni telefonini. Gli studenti hanno riferito di aver messo al corrente della cosa il dirigente scolastico, il quale ha risposto loro di aver gia’ richiesto la disinfestazione delle aule. In ogni caso, l’assenza è stata ritenuta ingiustificata. Intanto ieri i ragazzi non sono entrati a scuola ritendo pericolosalapresenzadeiratti.

Fogna di via Sorbilli Soddisfatto Costanzo CATANZARO- " Due importantissime opere pubbliche saranno, a breve,completate nella nostra città. Si tratta della rete fognaria di via Sorbilli e quella di via dei Tulipani". A darne notizia, dichiarando la propria soddisfazione,il consigliere comunale Sergio Costanzo che ha seguito l’intero iter burocratico della pratica che doveva porre rimedio ai due annosi problemi e che lo stesso consigliere, a suo tempo, aveva sottoposto all’attenzione dell’Assessore ai Lavori Pubbliciavv. Tassoni edalladirigentedelSettorearch. Ritrovato verso i quali, esprime compiacimento inoltrando i personali ringraziamenti.


LAMEZIA

Venerdì 23 Ottobre 2009

il Domani

www.ildomani.it

Redazione: loc. Serramonda - Z.I. Marcellinara (Cz) - fax 0961.903421 - email: redazione@ildomani.it

CONSIGLIO Approvato ieri l’emendamento di Magno all’odg di Speranza: al Comune spetta la presidenza. Necessario il riassetto delle cariche

Chiesto azzeramento Cda Sacal

Iat, in grave pericolo il posto di lavoro di 10 unità. Il primo cittadino si impegnerà per la riapertura LAMEZIA TERME- L’intero consiglio di amministrazione della Sacal, società di gestione dell’aeroporto internazionale di Lamezia Terme, deve dimettersi: lo chiede il consiglio comunale di Lamezia Terme che ha approvato ieri mattina un ordine del giorno nel quale si evidenzia come il Cda della Sacal debba essere azzerato per poi provvedere a un nuovo assetto societario e far si che il Comune di Lamezia, maggiore azionista, possa rivendicare la presidenza della società. L’ordine del giorno, presentato dal sindaco Gianni Speranza, in precedenza rivendicava la nomina del rappresentante del Comune alla vice presidenza della Sacal, ma il capogruppo dell’opposizione Mario Magno ha evidenziato come al Comune lametino spetti la presidenza, così come è stato in passato. Da qui l’emendamento all’ordine del giorno del sindaco, che è stato votato a maggioranza e quindi approvato dal Consiglio comunale, nel quale si chiede l’azzeramento del Cda e il riassetto delle cariche all’interno del consiglio di amministrazione. Il consiglio comunale

Gianni Speranza

lametino ha inoltre approvato un altro ordine del giorno, presentato dal consigliere Scicchitano, e relativo all’Ufficio informazione e accoglienza turistica sfrattato dalla Sacal in quanto la Regione non ha pagato il fitto. In particolare, il consiglio comunale "nel rilevare la presa di posizione unilaterale e inopportuna della Sacal che con il suo operato mette in pericolo il posto di lavoro di 10 unità lavorative nonché l’operatività dello sportello Iat di Lamezia, impegna il sindaco ad attivarsi immediatamente presso la Sacal chiedendo la riapertura imme-

diata dello sportello e nel contempo intraprendere tutte le opportune iniziative di tipo concertativi al fine di definire la problematica relativa alla regolamentazione contrattuale". La Regione Calabria ogni anno, a partire dal 2005, destinava una quota per lo sportello Iat di Lamezia pari a 35mila euro, 15mila euro dei quali venivano trattenuti per i costi relativi al contratto di locazione del box di proprietà della Sacal, dove era ospitato lo sportello turistico. "In occasione del trasferimento delle deleghe dalla Regione alla Provincia di Catanzaro - è spiegato nell’ordine del giorno approvato dal consiglio comunale - ci si è accorti che il box informativo dove è collocato lo sportello Iat era privo di formale contratto di locazione. Dopo vari incontri improduttivi la Sacal unilateralmente ha deciso di interrompere la concertazione e ha provveduto al cambio del cilindro della serratura del box informativo, impedendo di fatto l’attività lavorativa dei dipendenti dello Iat senza alcun preavviso".

UFFICIO TURISTICO La nota del consigliere regionale Egidio Chiarella

"Chiederò l’immediato pagamento" LAMEZIA TERME- "Nella seduta del Consiglio Regionale prevista per oggi presenterò un Ordine del giorno con il quale chiederò al Presidente della Giunta Regionale, all’Assessore al Bilancio e all’Assessore al Turismo di provvedere immediatamente a versare nelle casse della Sacal le oltre 82.000 euro, che la Regione Calabria deve allo Scalo lametino, per pagare il Canone d’Affitto dello Sportello, gestito dalla Pro Loco, che dal 2005 consente ai passeggeri di ricevere utili e necessarie informazioni" si legge in una nota del consigliere regionale Egidio Chiarella. "Il sottoscritto continua . è stato il presentatore dell’Emendamento al Bilancio

2009, a firma di altri colleghi, che ha consentito alla Pro Loco di continuare questo importante servizio, necessario per l’immagine positiva del nostro territorio e della stessa Sacal. Mi auguro - conclude . che la vicenda che ha scosso l’opinione pubblica serva a definire una volta per tutte la valenza di un progetto legato all’accoglienza turistica, che nei prossimi anni deve essere rafforzato e sostenuto con risorse economiche più significative, consentendo alla Pro Loco di estendere le competenze dello sportello, affidato a giovani preparati, ad altri servizi legatiall’informazionee soprattutto all’accoglienza dei passeggeri".

UFFICIO TURISTICO L’intervento del Gruppo Pdl dell’Ente Intermedio

"Avviseremo la Provincia e la deputazione" LAMEZIA TERME - Il gruppo consiliare del Pdl in Consiglio Provinciale di Catanzaro è intervenuto presso il Presidente della Giunta Regionale Agazio Loiero per esprimere le proprie lagnanze per il trattamento subito dalla Pro Loco di LameziaTerme,cheneigiorniscorsi ha subito l’inibizione di accedere ai locali messi a disposizione della Sacal con un’apposita convenzione sottoscritta con la società Aeroportuale stessa, la Iat e le istituzioni locali (Provincia e Comune di Lamezia T.)."Si fa presente - si legge in una nota del Pdl -che l’impegno

Il Pdl: subito risposte alle professionalità impegnate nel servizio da anni della Regione Calabria era quello di pagare il canone di locazione dello sportello, in considerazione della valenza turistica e dell’importanza strategica del punto informazione dell’aereoporto di Lamezia Terme dove si stima che tantissimi stranieri e cittadini italiani chiedono

quotidianamente informazioni".Il Gruppoconsiliaredel Psl ha chiesto delle risposte immediate sia per gli utenti che per il personale che da anni lavora con grande professionalità e competenza dando un contributo alla crescita economica del territorio calabrese.Il Gruppo Pdl ha dichiarato, infine, che "investirà della triste vicenda l’intera assise provinciale chiedendo un dibattitoin ConsiglioProvincialealle presenza della deputazione calabrese". r.l.

UFFICIO TURISTICO La manifestazione antisfratto

La protesta dei dipendenti durante l’assise cittadina

LAMEZIA TERME- Dieci dipendenti dello sportello turistico Iat, ospitato fino a due giorni fa nell’aeroporto internazionale di Lamezia Terme, hanno manifestato nella sala del consiglio comunale in concomitanza della seduta pubblica e urgente convocata per ieri, affiggendo alle pareti dell’aula consiliare alcuni cartelloni colorati sui quali hanno espresso il loro rammarico per quanto avvenuto alloro ufficio. I dipendenti dell’ufficio Iat

dicono di esserestati "sfrattati" dalla Sacal, società che gestisce l’aeroporto lametino, in quanto la Regione non pagava più il fitto. Uno sfratto forzato, in quanto la Sacal avrebbe cambiato la serratura dell’ufficio impedendo di fatto ai dipendenti di poter svolgere il loro lavoro, relativo all’assistenza turistica nella regione. Ieir la protesta proprio mentre l’assise cittadina discuteva della questione all’ordine del giorno.

Bevilacqua su Seagle Air LAMEZIA TERME- "Esprimo viva soddisfazione per la definizione dell’accordo che la Sacal ha stipulato con la compagnia area Seagle Air, che prevede un’aumento notevole di voli - con base operativa Areoporto di Lamezia Terme - sia a livello nazionale ed internazionale. In effetti si accresce l’offerta anche a prezzi concorrenziali, a favore degli utenti che dovranno viaggiare da/a Bologna, Pisa, Roma, Venezia, Verona, Barcellona, Bratislava, Casablanca,Dusseldorff, Londra, madrid, Parigi, Praga, Varsavia. E’ un risultato importante che pone ancora una volta l’Aereoporto di Lamezia Terme all’attenzione nazionale sia per i risultati conseguiti (sempre in maggiore crescita) che per l’occasione di rilancio turistico-economico del nostro territorio". E’ qaunto si legge in una nota di Gainpaolo Bevilacqua - Capogruppo del Pdl al Consiglio Provinciale di Catanzaro.


20

il Domani

Venerdì 23 Ottobre 2009

LAMEZIA CITTA' L’enologo dell’azienda: c’è stato un ritorno al passato con ottimi risultati

Vendemmia Statti Vince la tradizione

LAMEZIA TERME- Ritorno alla tradizione,adispettodelleultimeannate condizionate dai cambiamenti climatici,nellavendemmianeivigneti dell’aziendaStatti,di LameziaTerme. La fase finale della raccolta delle uve quest’ anno, così come accadeva in passato, si è protratta nel tempo. "Possiamo dire che è stata una vendemmia lunga rispetto agli anni passati - spiega Nicola Centonze, enologo dell’azienda, in un comunicato - a causa delle frequenti piogge dalla

metà di settembre e di un’estate mite. Tali fattorihannocaratterizzatol’andamentodellaraccolta,rallentandoe posticipando l’epoca di maturazione delle varietà autoctone, che in questi ultimi anni, a causa dell’eccessiva calura e siccità, venivano raccolte con anticipo rispetto alle loro reali epoche". "La vendemmia di quest’anno - prosegue Centonze - ha segnato un ritorno momentaneo al passato, quando la maturazione delle uve autoctone avveniva tra fine

settembre e fine ottobre. La vendemmiaprolungatahaconsentitoun migliore sviluppo della componente aromatica e fenolica delle uve. Vendemmiate il mese scorso le varietà a bacca bianca, ora è stata la volta di quelleabaccarossacomeGaglioppo e Greco nero. Forse quest’anno ci troviamo di fronte ad una vendemmia che rispecchia pienamente la tradizione del territorio e delle sue varietà, ottenendo vini di buona struttura e nello stesso tempo di grande eleganza e finezza".

La gara è organizzata dalla Violetta club

Maratona dei Due Mari Si correrà domenica LAMEZIA TERME- Domenica 25 ottobre si corre per la sesta volta la supermaratona "La corsa dei due Mari". La gara organizzata dalla Violettaclub di Lamezia Terme, parte dalla marina di Curinga e si conclude sulla marina di Roccelletta di Borgia, dopo aver toccato i centri di Acconia, Maida, Jacurso, Cortale, Girifalco e Borgia. La Corsa di due Mari è una manifestazione agonistica unica nel suo genere in Calabria della lunghezza di 57 km. Il percorso per i primi 17 km è prevalentemente in pianura; da Maida e sino a Girifalco (38km) i concorrenti dovranno affrontare il tratto più duro in quanto si corre prevalentemente in salita; da Girifalco e sino all’arrivo gli atleti affronteranno il tratto più facile poiché si corre prevalentemente in discesa anche se dovranno fare i conti con la stanchezza accumulata in precedenza. Saranno stilate varie classifiche: l’individuale maschile, l’individuale femminile, la staffetta maschile, femminile e mista.Una classifica particolare è stilata per le staffette dei Comuni attraversati dalla gara. Si contendono la scultura in bronzo dell’artista

ARPACAL La struttura mobile attrezzata è partita dall’area ex Sir

Avviato il monitoraggio dell’aria

Ricorrendo il 1° Trigesimo della morte del Signor

FRANCESCO CARROZZA

con affetto di sempre a ricordo verrà celebrata una Santa Messa nella Chiesa di San Pio X a Catanzaro. Ricorrendo il 1° Trigesimo della scomparsa della Signora

ETTORINA CACIA

i familiari tutti la ricordano a parenti e amici con una Santa Messa che sarà celebrata oggi 23 ottobre alle 17.30 nella Chiesa del SS. Salvatore di Viale de Filippis a Catanzaro. Ricorrendo il 1° Trigesimo della scomparsa del Signor

GAETANO GIUMMULE’

i familiari lo ricordano con affetto a quanti lo conobbero e gli vollero bene. Ricorrendo il 1° Anniversario della scomparsa del Signor

ROSARIO ESPOSITO

i familiari lo ricordano a quanti gli vollero bene. Ricorrendo il 1° Trigesimo della morte della Signora

SARA FARENZA

i familiari la ricordano con immutato affetto a parenti e amici.

LAMEZIA TERME- Come previsto, il 20 ottobre scorso i tecnici del Servizio Tematico Aria del Dipartimento provinciale di Catanzaro dell’Arpacal (Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Calabria) hanno avviato il monitoraggio di qualità ambientale nel Comune di Lamezia Terme.Il laboratorio mobile attrezzato di apparecchiature sofisticate e di ultima generazione è stato collocato nella zona ex Sir del comune di Lamezia Terme nei pressi della facoltà di Agraria. Le attrezzature installate a bordo del mezzo mobile

sono in grado di misurare NO2, SO2, Pm10, Btx ( benzene, toluene e xilene ), O3 e CO, oltre a tutti i parametri meteo.Il programma di monitoraggio, che si protrarrà per circa due mesi, continuerà con l’installazione di un secondo mezzo mobile all’interno dell’area ex Sir e proseguirà, successivamente, all’interno della città di Lamezia Terme. "Un ringraziamento particolare - afferma il dirigente del Servizio tematico Aria, dott. Clemente Migliorino - oltre che al Comune di Lamezia Terme, va rivolto anche ai tecnici dell’Asi e della Lameziaeu-

SOVERIA MANNELLI Ne ha dato notizia il sindaco

Adottati 300 bimbi africani

SOVERIA MANNELLI- "Soveria è una città che ha sempre fatto della solidarietà e dei valori praticati una delle sue caratteristiche vincenti". Con queste parole, il Sindaco di Soveria Mannelli Mario Caligiuri ha commentato lo straordinario e continuo impegno di solidarietà delle famiglie della sua città. Infatti, grazie all’impegno del Gruppo Missionario della Parrocchia di San Giovanni Battista, guidata da Don Antonio Brando, anche nel 2008 si sono realizzate 337 adozioni, tutte interamenterivolteverso il villaggio di Migina in Uganda, dove opera febbrilmente Padre Paolino Tomaino, missionario calabrese che ha dedicato la sua vita all’Africa e che

ropa che hanno reso possibile, con la loro collaborazione e il loro impegno, l’avvio di questa prima fase del programma di monitoraggio di qualità dell’aria". Al termine della campagna saranno resi noti i dati del monitoraggio che potranno essere consultati sul sito web ufficiale dell’Arpacal. A tale proposito, il direttore del Dipartimento provinciale di Catanzaro dell’Arpacal, Dott. Giuseppe Giuliano, ha disposto che questa campagna sia replicata anche su aree urbane a sensibile densità abitativa della costa jonica catanzarese. da anni promuove le adozioni a distanza come strumento per aiutare i bambini a vivere serenamente la loro infanzia e ad avere una giusta istruzione. Una bella mostra con le foto dei 337 bambini adottati dai cittadini di Soveria è stata allestita presso i locali del Segretariato Sociale del Comune di Soveria Mannelli, coordinato da Santina Colosimo. I bambini adottati sono studenti della scuola di San Giovanni Battista del villaggio di Migina in Uganda, dove grazie proprio all’impegno di Padre Paolino è stato possibile realizzare strutture per il corso completo delle scuole elementari e delle scuole superiori. La mostra resterà aperta fino al 31 ottobre, con la possibilità di adottare ancora altri bambini. Su circa mille famiglie, con le sue 337 attuali adozioni, la Comunità di Soveria Mannelli si distingue ampiamente in tutta la Calabria.

Maurizio Carnevali che sarà assegnata definitivamente al comune che per tre volte, anche non consecutive, vincerà. Attualmente la classifica vede a pari merito, il Comune di Borgia e il Comune di Girifalco con una vittoria ciascuna. L’edizione passata ha registrato diversi record. Infatti nell’individuale maschile ha vinto Leonardo Sestito, nell’individuale femminile Vita Passalacqua, nella staffetta maschile ha vinto la Violettaclub e nella staffetta dei comuni si è imposto Girifalco tutti facendo registrare, per la propria categoria, la migliore prestazione della gara. Tutto è pronto per accogliere i tanti concorrenti che si sono iscritti alla gara, ed in particolare, come ogni anno, è da sottolineare la presenza di un gruppo di oltre 50 atleti francesi .Il merito di tutto ciò è di un lametino, Salvatore Perri, che da oltre cinquant’anni vive in Francia. Non ha mai dimenticato le origini della sua terra ed attraverso lo sport fa conoscere le bellezze naturali, la cucina, le tradizioni, la cultura e gli usi della Calabria agli amici francesi. r.l.

Sorvegliato speciale viola gli obblighi LAMEZIATERME- I carabinieri della compagnia di Lamezia Terme, hanno arrestato con l’accusa di violazione degli obblighi previsti dalla sorveglianza speciale, Nicola Gualtieri, 28 anni. L’uomo è stato trovatoalla guida di una autovettura senza patente nonostante la normativa prevista in tema di sorveglianza speciale impedisce achi vièsottopostodiguidare.

Guadagnare salute incontro a Decollatura DECOLLATURA- Con lo slogan "Guadagnare salute? Mangiando e giocando si può!", si svolgerà oggi alle ore 10,30, nell’area polifunzionale di Decollatura, una manifestazione organizzata dall’Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro - ambito territoriale di Lamezia Terme, in collaborazione con l’Arssa, la Croce Rossa Italiana, il comune di Decollatura e l’Istituto comprensivo di Serrastretta che accorpa le realtà scolastichediSerrastrettaeDecollatura. L’iniziativa coinvolge tutta la popolazione scolastica delle scuole primarie del territorio: insegnanti, genitori,maspecialmentei bambini, che saranno protagonisti di giochi didattico-educativi attraverso i quali saranno sensibilizzati sull’importanza di una alimentazione equilibrata e sana e l’esercizio di regolare attività fisica, importanti premesse per unaperfettacrescitaedunadeguato sviluppo.


il Domani

Venerdì 23 Ottobre 2009

COSENZA

Service a cura di Ediratio e AT Press - E-mail: redazione@ildomani.it | www.ildomani.it

Si ricompatta l’asse di ferro tra Adolfo Collice e Saverio Zavettieri nel mentre il partito del leader nazionale Stefano Caldoro mostra tutte le sue diffidenze

Il Psi ritrova il vecchio e perde il Nuovo Sullo sfondo postazioni di rilievo per le candidature regionali e un radicamento sul territorio ancora nelle mani dell’ex assessore COSENZA - Acque agitate tra i socialisti

calabresi che fanno riferimento all'area del centrodestra. Uno scontro sempre più duro tra due anime, l'una facente capo ad Adolfo Collice che cerca di ricompattare il fronte socialista cercando una intesa con Saverio Zavettieri e mira alla costituzione di un partito autonomo. L'altra componente che nella regione fa riferimento al consigliere regionale Francesco Galati, che mira piuttosto ad una formazione che possa superare lo sbarramento del 4% nella competizione regionale. A questo scopo cerca una larga intesa con i cespugli di destra: il Pri di Francesco Nucara, la Dc di Gianfranco Rotondi, l'Udeur di Clemente Mastella, ed Alternativa Sociale di Alessandra Mussolini; un variopinto puzzle a cui fanno riferimento anche la Fondazione Craxi, di Stefania Craxi, e l'onorevole Giacomo Mancini. La recente vicenda Arpac ha riportato all'onore della cronaca il sistema di potere mastelliano caratterizzato da un autentico spirito di servizio a favore della collettività, che l'accomuna agli altri cespugli della "Grosse Koalition" dei social-liberal-riformisti. Il 14 novembre prossimo a Lametia si terrà la Conferenza regionale programmatica della componente Collice-Zavettieri che prefigura la presentazione di liste autonome in tutta la regione. In quella sede si deciderà la collocazione della nuova

Stefano Caldoro

Adolfo Collice

Saverio Zavettieri

formazione nella prossima competizione elettorale. Già da ora restano alcuni punti fissi: un deciso no ad Agazio Loiero, poiché si esprime un giudizio totalmente negativo sull'operato di questa esperienza di governo nazionale e l'auspicio di una soluzione straordinaria per la Calabria. La proposta che incontra il maggior favore è quella di una candidatura super partes, un uomo delle istituzioni che sia in grado di produrre un cambiamento reale nella regione. In subordine, se il centrosinistra dovesse

proporre un Loiero-bis, il rassemblement sarebbe favorevole alla candidatura di Giuseppe Scopelliti. In questa scelta, le due ali del partito si trovano a convergere, tanto che lo stesso segretario nazionale Stefano Caldoro, che costituisce il riferimento dei galatiani, ha dichiarato qualche giorno fa che "il Nuovo Psi lavora perché si sostenga con convinzione la candidatura alla presidenza del Sindaco di Reggio, Giuseppe Scopelliti sulla base di un necessario cambiamento e di un forte rinnovamento". "Re-

sta sul campo la compatibilità di questo progetto con la iniziativa degli onorevoli Nucara e Mastella ai quali ci lega, in questa fase, la piena condivisione delle linee programmatiche per il rilancio della Calabria", conclude la nota di Caldoro. La contesa tra i due gruppi è quindi tutta interna alla Calabria ed al potere locale. Francesco Galati è alla ricerca della riconferma di un posto in consiglio regionale ottenuto quasi per miracolo: un errore di Leopoldo Chieffallo che non si è dimesso nei tempi prescritti dalla legge,

In una struttura i dipendenti attendono lo stipendio da un anno. Mercoledì l’incontro dal prefetto

SOTTO LA LENTE

Sanità privata, si prepara il giorno più lungo Addio Giovanni, il cordoglio di Giacomo Mancini per un vecchio socialista cosentino

Villa Verde

sta situazione potrebbe quindi toccare le mille persone. Giusto per fare qualche numero. Di chi la colpa? Sicuramente non dei lavoratori. «Hanno dato finora un esempio di abnegazione e attaccamento al lavoro non indifferenti», dice Eugenio Filice, il responsabile della sanità privata per la Cgil-Fp. Restano in due. Che, in attesa di chiarimenti, fanno a scaricabarile tra di loro. L’Asp, che dichiara di aver pagato le rette e i contributi per conto della Regione. E la parte datoriale che, invece, sostiene di non aver visto il becco di un quattrino. La risposta è tuttora difficile da ottenere. Posto, c’è da dire, che ce ne sia una univoca. Certo, per la scorsa settimana, la responsabilità di questa mancata risposta è tutta dell’Asp. Perché le cliniche e le loro controparti c’erano. Non resta che aspettare mercoledì. Se ne potrebbe sapere di più. Pure per prepararsi al peggio: a uno sciopero che porterebbe l’agitazione alle stelle, trasformando in conflitto una vertenza che si dovrebbe risolvere solo con la cooperazione. Saverio Paletta

COSENZA - «Piango con grande tristezza la scomparsa di Giovanni Montalto, militante socialista generoso e battagliero». Così Giacomo Mancini del Pdl. Figlio di Ubaldo storico segretario della Camera del lavoro, nasce nel rione dello Spirito Santo a Cosenza. Fin da giovanissimo aderisce al Psi. Sempre vicino alle posizioni di Giacomo Mancini di cui fu fraterno amico e fidato collaboratore. «Quando la militanza politica era ancora impegno totalizzante e anche sacrificio doloroso -ha continuato Mancini- Giovanni si distinse e si fece apprezzare per le sue capacità organizzative. In ogni campagna elettorale reclutava e dirigeva una fitta rete di attivisti che affiggevano manifesti e distribuivano la propaganda elettorale. Lo faceva con quel fare un po' burbero, ma con quella sconfinata generosità che hanno conosciuto e apprezzato generazioni di socialisti cosentini». Si è speso una vita per il risultato degli altri. Sempre con grande altruismo. Tentò più volte di entrare in consiglio comunale. Ma in questo non fu fortunato. «Ricordo che insieme a Giovanni, quando ero poco più che un ragazzino- ha proseguito Mancini- andai ad affiggere per la prima volta i manifesti. Facemmo la colla nei secchi e utilizzammo le scope sui muri. E quella notte mi raccontò di una vita con le mani imbrattate di colla e di cazzotti per non farsi coprire. Il sorriso di Giovanni mancherà a molti. Certamente a tutti coloro che pensano che la militanza politica debba essere guidata da forte passione e da profonda tensione morale». Esprimo con profonda commozione- ha concluso Mancini- le più sentite condoglianze ai suoi familiari e a tutti coloro che gli hanno voluto bene.

Oreste Parise

di Domenico Martelli

Tutti ad Amante, anche chi “non poteva non sapere”

COSENZA - La settimana scorsa il tenta-

tivo di conciliazione obbligatorio davanti al prefetto era saltato. In un contesto che, se non si trattasse di problemi concreti, si potrebbe definire tragicomico. Delle tre parti convenute, infatti, non si era presentata l’Asp. Cioé la parte che in questa storia dovrebbe avere meno interessi (e problemi) diretti. Perciò, se pure mercoledì prossimo (il giorno in cui è stato fissato il nuovo incontro) i funzionari della sanità cosentina si trovassero fuori “in missione”, la Cgil scenderà sul sentiero di guerra non risparmiandosi nulla. Sciopero generale incluso. Il problema è di quelli seri: alcune importanti strutture della sanità privata della provincia sono drammaticamente morose nei confronti dei propri dipendenti. Si tratta di nomi di un certo peso. Si va da Villa Verde a Villa degli oleandri, per quel che riguarda la salute mentale. E dal Sacro Cuore a Villa Ortensia (in cui sono nati parecchi cosentini) passando per la Madonnina, a voler citare le clinichepiù “generaliste”. Tutte strutture che, in un modo o nell’altro hanno coadiuvato e, a volte, supplito la sanità pubblica. E che quindi la clientela (e le rette) ce l’hanno. Nonostante ciò, sono morose nei confronti del proprio personale. Con un debito medio, tra stipendi ed incentivi, che oscilla tra i tre e i cinque mesi. Fuori dal capoluogo, le cifre toccano il record. È il caso della casa di riposo “Cav. Domenico Ricco” di Campana, il cui personale aspetta lo stipendio da un anno. Giusto per completezza, citiamo le altre cliniche: Villa Torano , Villa Santo Stefano e Villa Silvia. Questo che abbiamo finora tratteggiato è il quadro generale. Che certo non è roseo. Stando ai dati della Cgil, il totale dei lavoratori-creditori (tutti ausiliari, infermieri e paramedici) oscilla tra le 320 -340 persone. Non ci allontaniamo dal vero nell’ipotizzare un nucleo familiare medio, per ciascuno di loro di 3-4 persone. L’ “indotto” totale dei danneggiati da que-

dall'incarico di presidente del Centro Agroalimentare. Tutta la vicenda della costituzione del gruppo regionale del Nuovo-Psi è ancora sub iudice, poiché Saverio Zavettieri ha presentato un dossier per dimostrare come la sua costituzione sia stata illegittima poiché mancano i presupposti giuridici, poiché non ha il numero minimo dei componenti richiesti, e nasce da una scissione con la formazione politiche che ha superato il richiesto 5% alle ultime elezioni regionali. Una tegole che sta per abbattersi sul gruppo, con pesanti conseguenze finanziarie, poiché questo provocherebbe la restituzione di tutte le somme introitate in questi anni. Saverio Zavettieri è ben deciso a rivolgersi al magistrato se la regione dovesse ignorare la sua circostanziata denuncia. Dietro il tentativo di destituire Adolfo Collice, vi sono motivi molto meno nobili di quanto appare nelle dichiarazioni ufficiali e la politica viene utilizzata per un regolamento di conti e il perseguimento di interessi immediati. A norma di statuto Collice continua ad essere il segretario del Nuovo Psi in Calabria, poiché la destituzione non è prevista dallo statuto del partito e quella che oggi si dichiara maggioranza negli organismi provinciali nasce dalla cooptazione in numero ben superiore al 15% consentito.

Col passare delle ore va prendendo dimensioni oceaniche, da esodo biblico l’adesione alla kermesse “contro il veleno” programmata per domani ad Amantea. Una manifestazione da numeri importanti, da cifre sociologiche, ma non di popolo. Ci saranno anche i pescatori, quelli sì. Incazzati a scoppio ritardato, preoccupati dalla fame che incombe, scarsamente reat-

tivi quando “si sapeva” da anni il tutto. Ora cercano un vitalizio come rimborso e qualcuno che frequenta Roma da deputato una mano gliela darà, figuriamoci. Ma niente popolo però. Quello vero, che subisce e che soprattutto non sapeva. Spazio invece ad un esercito di giacche e cravatte della regnanza politica di ogni colore. Loro sì, “non potevano non sapere” eppure...

MEDIATAG RICERCA SU COSENZA Per il lancio di nuovi prodotti editoriali su Cosenza e provincia selezioniamo

AGENTI PUBBLICITARI (ambosessi) per la seguenti zone:

Cosenza città, Cosenza area Jonio, Cosenza area Tirreno Inviare dettaglio curriculum a info@mediatag.it. Trattamento economico di sicuro interesse.

• • •

Costituirà titolo preferenziale possedere una laurea in marketing, scienze delle comunicazioni o relazioni sociali. L’anticipo provvigionale sarà in grado di soddisfare le candidature più qualificate. Inquadramento Enasarco

Per un appuntamento selettivo gli interessati possono inviare il proprio curriculum al seguente indirizzo di posta elettronica:.......................................................... info@mediatag.it oppure al numero di fax: ............................................................................................. 0961.903421 o per posta indirizzata a: ..... MEDIATAG SPA - Loc. Serramonda 88040 Marcellinara (Cz) I dati contenuti nel curriculum verranno trattati esclusivamente ai fini della selezione del personale. La presente ricerca è estesa a persone di entrambi i sessi ai sensi della legge 903/77


22 Venerdì 23 Ottobre 2009 il Domani

COSENZA COSENZA — Dopo un po’ di at-

tesa dalle recenti elezioni, gli ingegneri cosentini hanno finalmente il loro nuovo “stato maggiore”.Infatti, nei giorni scorsi si è insediato il consiglio neo-eletto e sono state nominate le cariche istituzionali. Il consiglio dell'Ordine degli ingegneri di Cosenza, per il quadriennio 2009-2013 risulta, pertanto, così composto: Menotti Imbrogno (presidente), Francesco Dodaro (segretario), Francesco Trecroci (tesoriere). Nelle prossime riunioni si procederà alla nomina dei coordinatori delle commissioni. «Quello che ci aspetta - ha dichiarato il Presidente riconfermato, Menotti Imbrogno - è un duro lavoro che, sono certo, tutti noi svolgeremo al meglio. Alla base della politica del nuovo consiglio - continua Imbrogno - ci sarà un ulteriore potenziamento dei servizi agli iscritti con il miglioramento dell'offerta formativa e l'aumento del flusso d'informazioni anche grazie alla Fondazione mediterranea per l'Ingegneria. Ma certamente non potremo disattendere le aspettative della categoria circa la difesa della qualità progettuale da raggiungere nell'ambito del recupero della centralità della figura del professionista che resta uno dei nodi primari da affrontare in sede locale e nazionale attraverso la rappresentanza autorevole del consiglio Nazionale. Sono tanti - ha detto ancora il presidente Imbrogno - i progetti, ambiziosi, che ci siamo impegnati a raggiungere e che riguarderanno, ad esempio, il campo dell'urbanistica, delle energie, della sicurezza e dell'informazione. Tutti obiettivi difficili ma da centrare attraverso il dialogo continuo con le istituzioni cui, come è nostro costume, prospetteremo soluzioni facilmente attuabili che provengono dalla nostra esperienza “sul cam-

Menotti Imbrogno è stato riconfermato presidente dell’Ordine. Cambiano la composizione del consiglio e il direttivo

Ingegneri, ecco il nuovo “stato maggiore” Imbrogno: ci concentreremo sull’urbanistica, sull’energia e sulla sicurezza Nel concorso saranno selezionati tre progetti che parteciperanno al premio nazionale di Perugia

Unical, parte la Start cup Calabria 2009 RENDE — Innovazione e trasferi-

Menotti Imbrogno

po”. Inoltre sarà importante divulgare al meglio il nostro patrimonio di conoscenze per offrire servizi utili alla collettività. La società ci impone di farci carico, per le materie di nostra competenza, di questo deficit conoscitivo fornendo strumenti di supporto alle difficili scelte dei cittadini». Il presidente Imbrogno ha concluso il consiglio d'insediamento ringraziando quei consiglieri che, non candidandosi, hanno “fatto spazio” ai nuovi eletti che «certamente porteranno ancora più entusiasmo e daranno un significativo contributo alla crescita dell'ordine provinciale». r.c.

mento tecnologico. Sono le due direttrici di marcia verso cui l'Università della Calabria si è indirizzata con decisione negli ultimi anni. Una scelta che ha portato, tra l'altro, alla creazione del “Liaison office” d'ateneo. Un ufficio strategico, dal quale sono stati partoriti progetti ed idee in linea con questa impostazione. A questo sono seguiti accordi di collaborazione con università e centri di ricerca, in Italia e all'estero, ma, allo stesso tempo, il coinvolgimento di un numero crescente di imprese locali, stimolate a scommettere sull'effetto “moltiplicativo” assicurato da idee e processi produttivi ad alto contenuto tecnologico. L'ultimo progetto promosso dal “Liaison office” Unical è la “Start cup Calabria 2009”, una competizione tra idee imprenditoriali a contenuto innovativo il cui evento finale è in programma martedì prossimo nella sala dello University club dell'ateneo di Arcavacata. “Start cup Calabria” è stata organizzata dall'Unical con il contributo della Provincia di Cosenza, sponsor dell'iniziativa. Quella del 27 sarà una giornata molto im-

portante e impegnativa: un gruppo di sette esperti, provenienti dal mondo del venture capital, dei servizi alle imprese, del trasferimento tecnologico, della ricerca applicata, delle associazioni di categoria, valuteranno infatti i dieci progetti d'impresa ammessi dopo una severa selezione alla fase finale. La giuria è formata da Gianluca Dettori, fondatore della Dpixel srl, Francesco De Michelis, amministratore delegato di Mito tech, Marcello Calbiani, presidente dell'Associazione bancaria italiana Calabria,. Alfonso Riccardi, della Vertis sgr spa, Renato Pastore, il presidente di Confindustria Cosenza, Giovanni Soda, il dirigente del settore programmazione della Provincia di Cosenza, e Alfio Cariola, docente di Finanza aziendale all'Università della Calabria. I cinque migliori progetti riceveranno premi in denaro offerti dalla Provincia di Cosenza. Di questi, i primi tre classificati accederanno direttamente alla finale del Premio nazionale per l'Innovazione, in programma venerdì 4 dicembre, nel Teatro Morlacchi di Perugia, che riunirà i vincitori delle Start cup italiane.

La città e i suoi quartieri nel racconto di Enzo Stancati COSENZA — "Cosenza nei suoi quartieri", il libro di Enzo Stancati, sarà presentato martedì prossimo alle ore 17,30 nel salone di rappresentanza del Comune di Cosenza. L'iniziativa è della Fidapa, con il patrocinio dell'amministrazione comunale. Introduce l'assessore alla Cultura Salvatore Dionesalvi. Intervengono Massimiliano Aloe, Maria Pia Cosenza, Walter Pellegrini. Modera Gilda De Caro. «La manifestazione ideata dalla Fidapa di Cosenza e dal suo nuovo presidente, Nella Matta Rocca -dichiara l'Assessore Dionesalvi- merita il giusto riconoscimento per quello che vuole incarnare e manifestare. La conoscenza dell'identità dei quartieri di Cosenza, il fare memoria di un passato che non c'è più devono esserci da stimolo per ripensare l'agire di ogni giorno ed affrontare le difficoltà della quotidianità».


24 Venerdì 23 Ottobre 2009 il Domani

COSENZA COSENZA — Giornata probabil-

mente campale quella di ieri sul fronte delle nuove regole regionali da scrivere, spesso annunciate solo su carta e molto raramente portate “all’incasso”. La devolution di poteri e competenze dalla Regione alle Province ha infatti conosciuto ieri una tappa probabilmente fondamentale, largamente auspicata tra l’altro dal presidente dell’amministrazione provinciale di Cosenza Mario Oliverio. Sul “tavolo” il piatto forte delle società partecipate in materia di servizi, l’Arssa e l’Afor. Un altro importante tassello nel processo di riordino istituzionale e decentramento delle funzioni amministrative viene messo in atto con l'applicazione della legge regionale di riforma. Nella riunione svoltasi a Catanzaro con la presenza del presidente Loiero, del vice Cersosimo, degli assessori Amato ed Incarnato e dei presidenti delle cinque Province, è stata finalmente assunta una importante intesa di merito e definito un percorso che consentirà, entro il 31 dicembre prossimo, il passaggio alle Province delle funzioni, del personale e del patrimonio dell’Afor e di notevole parte di quello dell’Arssa, considerato che, per quest'ultima, bisognerà dare vita ad un soggetto consortile tra Regione, Province e sistema universitario calabrese per la ricerca. È una scelta importante che mette in atto la volontà del consiglio regionale e consente di affrontare in modo nuovo le problematiche della difesa del suolo, dell'assetto idrogeologico e dello sviluppo delle aree collinari e montane e del settore agroforestale. «Finalmente si affrontano problematiche vitali per la nostra Regione - si legge in una nota della presidenza della Provincia - con un approccio ed una impostazione integrata. In tal senso è anche importante la decisione di utilizzare il personale addetto alla sorveglianza idraulica in questo progetto di delega. Dopo mesi di discussione la decisione è stata finalmente assunta. Ora una commissione tecnica Regione-Provincia è stata costituita al fine di supportare sul piano operativo la scelta».

Importante riunione ieri a Catanzaro tra Loiero e Cersosimo e i cinque presidenti degli enti

Afor e Arssa più vicine alla Provincia Entro l’anno passaggio di funzioni, competenze e personale fondamentale per la sorveglianza idraulica La mozione “Bersani” cala i suoi assi oltre il Campagnano

Oggi la convention del Pd a Rende con Sandro Principe Al convegno anche Bernaudo, Lucente e La Valle COSENZA — Si svolgerà questo

La sede dell’Arssa di viale Trieste; nel riquadro il presidente della Provincia Oliverio

Anche Oliverio sarà ad Amantea: «Fin qui nulla per sapere la verità» COSENZA — «Sarò ad Amantea domani per la programmata manifestazione della quale condivido profondamente ragioni e scopo che si prefigge. Sarò presente indossando la fascia di presidente della Provincia della Cosenza perché rappresenterò la nostra istituzione che con determinazione e forza chiede ancora una volta impegno, chiarezza, attenzione, pari dignità al governo nazionale rispetto ad una vicenda complessa che ha investito una intera regione, ed in particolar modo le nostre comunità, lasciate ad una incertezza che sta generando angoscia e producendo danni notevoli». Così il presidente della

Provincia di Cosenza Mario Oliverio che ieri ha rivolto un appello indirizzato alle istituzioni locali, alle più ampie forze sociali per una partecipazione massiccia alla manifestazione in programma ad Amantea. «È più di un mese- afferma in questo il presidente Oliverio- che apprendiamo di notizie che per il loro contenuto inquietante e la loro gravità hanno fatto il giro del mondo, suscitando ovunque allarme più che giustificato. In uno scenario che sembra farsi sempre più oscuro, non è stata ancora vista la luce di provvedimenti che tendano ad accertare la verità, qualunque essa sia». r.c.

A Rende iniziativa del sindacato cosentino sul partenariato sociale con gli enti. Numerosi gli interventi

La kermesse della concertazione in casa Cisl RENDE — Si è svolta a Rende l'at-

tesa iniziativa della Cisl cosentina tesa ad approfondire i temi del welfare territoriale alla luce anche della recente approvazione del piano sociale regionale e della legge sulla cooperazione sociale. Ai saluti dell'assessore alle Politiche sociali del Comune di Rende Mario Rausa sono seguiti gli interventi introduttivi. Ugo De Rose, segretario generale della Fp-Cisl di Cosenza, ha affermato che uno degli obiettivi principali e ricorrenti nella normativa di riordino dei servizi sanitari e socio-assistenziali è lo sviluppo dei servizi di base, quelli più vicini ai cittadini, distribuiti capillarmente nel territorio in modo d fornire risposte concrete alle nostre comunità. Per il segretario generale dell'Ust-Cisl Cosenza Paolo Tramonti «la concertazione e il rilancio del partenariato economico-sociale dovrà avere nuovo slancio nella fase attuale ed in questo senso la piena operatività dei piani di zona rappresenta uno degli aspetti fondamentali per creare positive sinergie e importanti ricadute per le categorie più svantaggiate». Salvatore Marsico, segretario generale della Fnp-Cisl Cosenza, ha sollecitato politica e istituzioni a realizzare interventi concreti a favore degli anziani e dei pensionati, fino ad oggi pe-

nalizzati da una offerta sociosanitaria assolutamente deficitaria e inadeguata. Se nella loro attuazione i piani di zona - ha affermato Marsico - non vedranno il coinvolgimento del sindacato occorre avviare immediate azioni di lotta e mobilitazione. Franco Ambrogio, vicesindaco del Comune di Cosenza, ha posto l'accento sulla concertazione territoriale e lo stesso sistema sanitario regionale non deve essere visto soltanto in una logica di contenimento dei costi, ma deve essere capace di dare risposte in termine di efficacia e efficienza. Mario Maiolo, assessore alle Politiche sociali della Regione Calabria, ha evidenziato come il nuovo piano dei servizi sociali sia frutto di un buon lavoro di confronto e concertazione in cui il sindacato e la Cisl in particolare hanno dato un contributo fondamentale. Per Maiolo investire nel sociale rappresenta una sfida che politica, istituzioni, forze sociali, mondo dell'associazionismo dovranno assolutamente raccogliere. Il presidente della Provincia Mario Oliverio ha auspicato un salto di qualità sul terreno della progettualità da parte dei soggetti a vario titolo coinvolti, soprattutto in considerazione delle difficili condizioni economiche e sociali in cui vive gran parte della nostra popolazione.

Ha concluso i lavori il segretario generale della Cisl Calabria Luigi Sbarra per il quale non bisogna lasciarsi sfuggire le nuove opportunità ed in questo senso la Cisl è impegnata a concorrere per la realizzazione di una nuova fase attraverso una vera e propria rivoluzione culturale, soprattutto nei comportamenti legati alla programmazione, progettualità e alla gestione delle politiche sociali.

Arresto per evasione L'attività di controllo del territorio effettuata dall'Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della questura di Cosenza, diretto dal vicequestore Aggiunto Pietro Gerace, ha prodotto un ulteriore risultato. Nella mattinata di ieri è stato tratto in arresto Mario Salerno, di anni 44, pregiudicato, resosi responsabile del reato di evasione. Nella fattispecie Salerno, soggetto sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, dopo un primo controllo effettuato con esito positivo dagli agenti della volante presso la propria abitazione, sita in via Popilia, veniva sorpreso dagli stessi operatori lontano dalla stessa senza un giustificato motivo e, pertanto, si provvedeva a trarlo in arresto per il reato di evasione. Salerno, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la locale casa circondariale di Cosenza.

pomeriggio, alle ore 17,30 presso l'hotel San Francesco di Rende, l'incontro politico dal tema “Prima di tutto la Calabria”. Alla convention, organizzata dalla lista “Bersani Guccione 09”, che sostiene la candidatura di Pier Luigi Bersani alla segreteria nazionale del Partito democratico e quella di Carlo Guccione per la segretaria regionale, interverranno Sandro Principe e Maria Lucente, candidati all'assemblea nazionale del Pd, Alessandra La Valle ed Umberto Bernaudo, candidati all'assemblea regionale. «Ho aderito alla mozione Bersani per molteplici ragioni - ha affermato Sandro Principe annunciando l'iniziativa che concluderà ufficialmente la campagna elettorale per le primarie nel collegio n°4 Cosenza-Rende - innanzitutto perché Bersani è portatore del riformismo del fare e poi perché lo ritengo assai sensibile al riscatto del Sud. Condivido, inoltre, la sua concezione di partito solido, robusto, presente sul territorio, in cui far convivere le diverse generazioni, non ideologizzato ma ricco di ideali. Su queste basi il Partito democratico deve darsi una

Sandro Principe

identità per assolvere al proprio compito di realizzare, finalmente in Italia, un grande partito riformista, a vocazione maggioritaria, capace di fare le riforme di cui il nostro Paese ha bisogno». «Per la realizzazione di questo obiettivo le primarie che si svolgeranno domenica prossima rivestono una straordinaria importanza. Invito, pertanto, tutti i cittadini a partecipare a questo grande appuntamento di democrazia».

“I Turismi” in Confindustria Il meglio di sei “Sud” diversi COSENZA — Una valigia con sei manici colorati, tanti quanti sono i territori del Sud coinvolti: è il simbolo dell'innovativo progetto “I Turismi”, promosso da Fondirigenti in collaborazione con Federmanager, Federturismo Confindustria e con il patrocinio della commissione nazionale italiana per l'Unesco. Si tratta di una iniziativa interregionale che, - spiega una nota di Confindustria Cosenza - «dopo due anni di incontri mirati, analisi e progettazione, è giunta alla fase formativa delle competenze e professionalità della filiera turistica allargata, coinvolgendo 70 dirigenti, manager e quadri di aziende private, del settore pubblico e delle Associazioni industriali di 6 aree tra le più rinomate nel panorama dei percorsi turistici culturali del Mezzogiorno: Cosenza con la Sila, il Pollino e la filiera enogastronomica del consorzio Assapori, Salerno con la costiera Amalfitana ed il Cilento, la Basilicata con il Pollino ed i Sassi, Lecce e la penisola Salentina, Siracusa e la Val di Noto, il Nord Sardegna con Alghero e la Gallura-Costa Smeralda. L'illustrazione del progetto e del percorso formativo, che prevede incontri nei diversi territori, è stata tenuta per Fondirigenti dal direttore di Confindustria Cosenza Rosario Branda, in occasione dell'evento di lancio nazionale

Rosario Branda

presso l'Università Luiss di Roma. Da tre settimane si è dato avvio alla fase formativa del progetto. Per il territorio calabrese stanno partecipando i rappresentanti del Parco della Sila, dell'assessorato al Turismo del Comune di Cosenza, dei ristoranti “La Tavernetta” di Camigliatello Silano e “L'Approdo” di Vibo Valentia, del tour operator ItwgEsperia di Rose, dell'azienda di trasporti Simet di Rossano, del Villaggio “Il Vascellero” di Cariati, dell'Hotel Eurolido- La Principessa di Amantea, dell'azienda Renzelli 1803 e di Confindustria Cosenza». r.c.


26 Venerdì 23 Ottobre 2009 il Domani

COSENZA PROVINCIA TIRRENO La notizia è contenuta in una informativa del Governo alla Camera e fa riferimento al territorio di Aiello Calabro

Menia: “Radioattività 6 volte superiore” Il sottosegretario ha visitato il territorio dove si presume siano seppellitti carichi di rifiuti tossici IN BREVE

CETRARO – "Inquinamento grave"

con valori radioattivi "da tre a sei volte superiori alla norma": così è stato definito un tratto di territorio del comune di Aiello Calabro. Le considerazioni sono arrivate dal sottosegretario all'Ambiente Roberto Menia, e sono raccolte in una informativa del governo alla Camera sulla cosiddetta nave dei veleni scoperta al largo della Calabria. Il sottosegretario ha elencato tutti gli interventi che si stanno mettendo in campo - sia sulla terraferma che in mare - per procedere entro tempi brevi all'accertamento dei reali valori di inquinamento della zona ed ha annunciato che verrà fatta una "indagine sistematica" su tutto il fiume Oliva. Quanto alle aree dove è già stato rilevato l'inquinamento, sulla terraferma, Menia ne ha indicate quattro: nella zona di Valle del Signore è stata scoperta una cava "riempita di rifiuti di diversa tipologia"; in località Carbonara gli esperti hanno ravvisato la presenza di "migliaia di metri cubi di rifiuti urbani e industriali"; in due diversi punti in località Foresta sono stati individuati sia una zona (2.000 metri quadri per uno spessore di tre metri) piena di rifiuti composti da "polvere di marmo, caratterizzato dalla presenza di metalli pesanti con valori superiori a quelli consentiti dalla legge per siti industriali e una presenza di Cesio 137", sia un manufatto di cemento, alla profondità di 11 metri, pieno di "rifiuti con conCETRARO – Nel 2007 un’ordi-

nanza accertava inquinanti nel mare di Cetraro ma poi il decreto è stato ritirato. L’ordinanza n. 3 del 2007 firmata dall’allora comandante della Capitaneria di Porto di Cetraro, Sergio Mingrone, vietava la pesca nel mare antistante il largo di Cetraro. Le acque sono le stesse dove oggi si effettua il monitoraggio di quello che potrebbe essere il relitto della Cunsky, la nave che, secondo il pentito di ‘ndrangheta Fonti, sarebbe carica di veleni. L’ordinanza della Capitaneria durò un anno e quattro mesi ed il 7 agosto 2008 si svolse una riunione alla quale parteciparono i rappresentanti dell’Asl di Paola, della Provincia di Cosenza, della Capitaneria, dell’Arpacal, due addetti della polizia giudiziaria ambiente della Procura senza la presenza della Regione CalaTIRRENO – Si è tenuto l’incontro dibattito sul tema “Le navi dei veleni” quali conseguenze? L’iniziativa promossa dall’associazione Ludus in fabula onlus, dal circolo di Legambiente e da L’altra sinistra di Belvedere Marittimo ha voluto dare voce a cittadini e amministratori ed insieme sollecitare tutti, dopo una riflessione comune ad un’azione congiunta in grado di ridare dignità ad una terra: la Calabria, fin troppo bistrattata e da sempre considerata fanalino di coda. Interessanti gli interventi susseguiti nel corso del dibattito: il dott. Giorgio Zicarelli rappresentante dello SMI sindacato medici italiani ha esposto i risultati di una ricerca realizzata dai medici di base del territorio dalla quale emerge che la percentuale dei tumori,pur non essendo maggiore rispetto a quella del resto del territorio italiano si caratterizza in questa zona, per colpire una fascia di

NAVE DEI VELENI/1 - Realacci, recuperare subito i fusti "Io mi auguro che quello il fondo al mare non sia il relitto della Cunsky e che i bidoni non contengano veleni, ma la vicenda che ci troviamo ad affrontare e' la gomorra del mare e serve l'impegno dello Stato ai massimi livelli per fare luce una volta per tutte". Lo afferma Ermete Realacci, responsabile ambiente del PD intervendo in Aula in risposta all'informativa urgente del Governo sulla vicenda delle navi dei veleni. "Esistono atti parlamentari prosegue Realacci - che documentano l'esistenza di una rete internazionale per il traffico illecito di rifiuti pericolosi e radioattivi via mare e come in alcuni casi questa attivita' si sovrapponesse chiaramente con il traffico d'armi.

In alto la “Mare Oceano”, in basso il sottosegretario Roberto Menia

centrazioni elevatissime di metalli pesanti quali mercurio, cobalto, selenio". Per quanto riguarda invece l'attività in mare, Menia ha sottolineato che a partire da domani il robot imbarcato sulla nave 'Mare Oceano' scenderà in acqua per "localizzare il relitto" della nave, "fare una caratterizzazione del fondo marino e prelevare dei campioni" dalla nave, in modo da accertare la presenza di eventuali tracce radioattive. Soltanto dopo aver completato questa fase ed aver accertato la natura esatta del contenuto dei fusti presenti nella nave affondata, si deciderà come procedere alla bonifica.

NAVE DEI VELENI/2 - Pecorella: su Jolly Rosso servono verifiche "Dobbiamo vedere se l'ipotesi investigativa che vuole che queste sostanze trovate sul fiume siano riconducibili alla Jolly Rosso sia verificabile'". Lo ha detto Gaetano Pecorella, presidente della Commissione Parlamentare sulle Ecomafie, oggi in Calabria, in merito all'ipotesi dell'interramento di rifiuti nocivi scaricati dalla nave arenatasi anni fa sulla spiaggia di Amantea (Cs). "Ritengo comunque - ha aggiunto - che prima di danneggiare le attivita' turistiche e le attivita' commerciali, soprattutto quelle legate alla pesca, bisogna avere delle certezze. Oggi certezze non ne abbiamo, anche perche' le dichiarazioni del collaboratore di giustizia per alcuni versi non hanno trovato conferma”. NAVE DEI VELENI/3 - Udc, dare certezze ai calabresi "Sulla vicenda delle navi dei veleni si deve intervenire presto e con risolutezza, per dare certezze ai cittadini calabresi e far sentire loro che il Governo si sta interessando al problema". Lo ha dichiarato Mauro Libe', Capogruppo dell'Udc in Commissione Ambiente alla Camera, intervenendo in Aula durante l'informativa del Governo. "Fino ad oggi - ha proseguito il deputato centrista -, nonostante le molte settimane trascorse, le uniche iniziative concrete sono state quelle messe in campo dall'Arpacal, l'Agenzia regionale per la protezione dell'Ambiente.

Antonello Troya

CETRARO Nel 2007 un decreto accertava elementi inquinanti al largo della costa e vietava la pesca

Ordinanza ritirata, ancora nessuna risposta bria e i sindaci dei Comuni di Cetraro, Belvedere, Acquappesa, Guardia e Sangineto. Il Wwf crede che sulla vicenda inerente le “Navi dei Veleni” sia venuto finalmente il tempo di un impegno straordinario congiunto di tutte le istituzioni locali e centrali perché si renda efficace e permanente un’azione che è stata, sinora, debole e discontinua e comunque non adeguata alla gravità della minaccia e dei danni provocati alla Calabria, al Mezzogiorno e a tutto il territorio italiano. L’Associazione, da oltre quindici anni, è impegnata a segnalare alle istituzioni governative e parlamentari ed alla magistratura la

Il ruv

rilevanza e la gravità dei traffici internazionali illeciti di rifiuti pericolosi e radioattivi, connessi anche al traffico di armi ed alla nascita e consolidamento di una rete criminale internazionale. Fatti ben conosciuti, se non tollerati, da apparati dello Stato, come è stato confermato sin dal 2004 da autorevoli fonti. Attività criminali che hanno usato le nostre acque territoriali o creato “zone franche” sul territorio nazionale e non, per riversare veleni tossici e cancerogeni con l’attiva partecipazione di industriali e armatori senza scrupoli. Ecco perché il Wwf, in occasione della manifestazione nazionale

TIRRENO Se n’è discusso nel corso di un convegno organizzato dalla Ludus in fabula e da L’altrasinistra

Territorio con le scorie, quali conseguenze età più bassa ( 35/45 anni rispetto a 60/65 anni). Tra i numerosi sindaci presenti (Acquappesa, Guardia Piemontese, Bonifati, Belvedere) particolare rilievo hanno avuto gli interventi del sindaco di Paola Roberto Perrotta e del Sindaco di Diamante Ernesto Magorno che di ritorno dall’incontro tenuto a Roma con il sottosegretario Roberto Menia, hanno espresso la necessità di forti atti di determinazione come quello di consegnare le fasce di sindaco nelle mani del prefetto se il Governo dovesse continuare da non dare risposte certe alle innumerevoli istanze e preoccupazioni che questo territorio sta esprimendo. L’assessore provinciale all’ambiente Ferdinando

Il relitto sommerso

“Basta veleni” che si svolgerà ad Amantea il 24 ottobre e che ha contribuito ad organizzare, ha rilanciato “l’Operazione Trasparenza” che faccia pulizia delle reticenze e delle omissioni di Stato. Per questo il Wwf Italia ha interessato il Presidente del Consiglio dei Ministri e le Commissioni parlamentari competenti sul ciclo dei rifiuti, sulla criminalità organizzata e sui servizi segreti, chiedendo che sia nominato, con Ordinanza dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, un Commissario delegato alla individuazione, messa in sicurezza e bonifica, laddove possibile, dei relitti delle “navi a perdere”. Lo stesso sottosegretario Roberto Menia, durante la visita di mercoledì scorso, non ha saputo dare una risposta. Emilia Manco

Aiello ha espresso fortemente la necessità, pur non facendo allarmismo, di conoscere la reale situazione delle nostro mare, dell’obbligo di indagare sul contenuto dei fusti contenuti nelle navi. Per fugare i dubbi, per avere certezze, per riscattare l’immagine della Calabria, lamentando l’atteggiamento di un sottosegretario che non è stato in grado di rispondere con fatti ed iniziative concrete se non quelle relative a rilievi solo esterni sulle navi affondate. Ha concluso il dibattito Gianni Pensabene, capostruttura dell’assessore regionale all’ambiente Silvio Greco, assente per sopravvenuti impegni istituzionali, il quale ha confermato la volontà di quest’ultimo a fare tutto quello che è necessario per arrivare in fondo alla questione per conoscere e far conoscere a tutti la verità buona o cattiva nascosta in fondo al mare nostrum.


il Domani Venerdì 23 Ottobre 2009 27

COSENZA PROVINCIA SCALEA – Da ieri è partita una

raccolta di firme promossa dalle associazioni Scalea Europea e La Scossa a favore degli ex operai comunali che nei giorni scorsi hanno denunciato a mezzo stampa delle probabili irregolarità di bilancio relative ad alcune sentenze del Tar e determine del Prefetto di Cosenza inadempiute. La Petizione riguarda la questione riportata alla ribalta dall'ex operaio comunale, Damiano Barletta, che dopo anni di attesa, due sentenze del Tar e la nomina di un commissario ad acta da parte del Prefetto di Cosenza, non ha visto partire nessuna procedura amministrativa, da parte dell'amministrazione comunale in carica, finalizzata a regolarizzare il pagamento di diritti lavorativi acquisiti dal

SCALEA “La Scossa” e “Calabria Europea” lanciano una petizione a favore degli ex operai comunali

Raccolta di firme contro l’esecutivo 1984 al 1991, dell'ammontare di circa 119.000 Euro. Dagli atti esposti dall'ex operaio, di fatti, si può notare che l'amministrazione comunale e il consiglio comunale non hanno rispettato, per quanto riguarda il bilancio comunale e le procedure legate all'art 193 e 194 del Dgls 267/00, sulla ricognizione dei debiti, la sentenze del Tar n. 440/05 e n. 312/07, senza non considerare che il commissario ad acta, nominato dal Prefetto per adempiere al pagamento dei diritti degli ex operai, aveva già individuato le voci di bilancio n. 40, 150, 220,

500 e 1700, che alla data 14 luglio 2008 avevano consistenza di fondi, per liquidare le somme dovute. Dai fatti esposti dalle famiglie degli ex operai in disagio non si capisce perché l'amministrazione comunale e il consiglio comunale, anche a seguito nell'ultimo civico consesso legato alla questione dei debiti fuori bilancio e degli equilibri di cassa, non ha rilevato e preso atto del provvedimento amministrativo imposto dalle sentenze del tribunale di Catanzaro, dal Prefetto e dallo stesso provvedimento interno determinato dagli stessi

uffici del comune di Scalea. Dalle omissioni dell'amministrazione comunale sul caso degli ex operai, si potrebbe dedurre che le condizioni del bilancio comunale non sono buone, che la relazione recitata in consiglio comunale dal vicesindaco di Scalea sugli equilibri di bilancio potrebbe essere falsa e che il consiglio comunale avrebbe delle responsabilità chiare sull'inadempiuto, a seguito delle stesse sentenze del tribunale di Catanzaro. Per ciò, la raccolta di firme, oltre ad esprimere vicinanza e solidarietà alle famiglie degli ex

operai comunali, sarà inviata al Presidente del Consiglio Comunale, Gennaro Licursi, come istanza per una convocazione straordinaria del consiglio comunale finalizzata a fare chiarezza sulla questione denunciata, non escludendo di sottolineare che sulla vicenda denunciata pubblicamente dall'ex operaio, Damiano Barletta, la corte dei Conti potrebbe addossare le responsabilità dell'inadempiuto direttamente sulle “teste” dei consiglieri comunali, che in base all'art 193 e 194 del dgls. 267/00 non hanno controllato e monitorato lo stato di salute del bilancio. Insomma una decisa presa di posizione che certamente non porterà ad alcuna decisione da parte della presidenza del consiglio comunale.

PRAIA A MARE Lo hanno comunicato il presidente nazionale Carlo Pisacane e il coordinatore regionale Mauro Di Marco

Marlane, forum ambientalista parte civile «Lo faremo per difendere questo territorio e per stare al fianco di chi ha sofferto in questi anni» PRAIA A MARE – Il Forum ambientalista ha comunicato che si costituirà come parte civile nel dibattimento sulle morti bianche della Marlane di Praia a Mare. Lo hanno detto Ciro Pesacane, presidente nazionale, e Mauro Di Marco, del coordinamento regionale: “Lo faremo a difesa del territorio e a fianco dei molti, troppi, operai morti o ammalati a nostro avviso per le pratiche messe in atto senza controllo nella fabbrica dei veleni”. Si sono chiuse, infatti, con il deposito degli atti del P.M. le indagini sull’azienda praiese. ”In attesa che siano di pubblico dominio gli esiti delle indagini, - scrivono - la nostra Associazione chiede ai Comuni interessati, Praia a Mare e Tortora, al cui confine è ubicata la struttura, di prendere le seguenti misure: I Consigli Comunali decidano di costituirsi parte civile nel processo, sia per il disastro ambientale sia per i danni alla salute dei cittadini (per quest'ultimo punto estendiamo l'invito ai Comuni del comprensorio calabrese e lucano che hanno fornito negli ultimi venticinque anni forza lavoro alla fabbrica). I Consigli Comunali, vista l'impossibilità di provvedere con risorse proprie alla bonifica dei luoghi, chiedano con forza che la Regione e lo Stato provvedano con immeSCALEA – Ancora polemiche sul

presunto inquinamento del mare a seguito del ritrovamento della nave dei veleni. Antonio Forestieri del partito dei comunisti italiani evidenzia il diverso trattamento da parte del governo centrale nei confronti della regione Calabria rispetto ad altre colpite da disastri vari. I Comunisti Italiani dell’Alto Tirreno parteciperanno alla manifestazione nazionale che si terrà sabato prossimo ad Amantea così come hanno partecipato alla prima manifestazione indetta il 22 settembre a Cetraro dal Forum Ambientalista Calabria. “La nostra protesta è principalmente rivolta contro la ‘ndrangheta, la politica e le istituzioni che sono state coinvolte o che hanno taciuto sui loro sporchi affari che hanno messo a repentaglio, pur di accresce-

IN BREVE SCALEA - Tributi, ancora niente fideiussioni

La Marlane

diatezza alla bonifica in attesa che il prevedibile lungo processo stabilisca le colpe eventuali. Il Consiglio Comunale di Praia trovi forma e procedura per espropriare l'area al fine di farne luogo di testimonianza della fine di un secolare servaggio, da affidare come sede ad associazioni e comitati di cittadini. Perché diventi culla di un'eco-

nomia verde, al servizio di tutte quante le realtà del nostro sud che operano in modo onesto e pulito, nel rispetto del territorio. Un luogo in cui associazioni, comitati di cittadini e i loro comitati scientifici, siano baluardo per la difesa del territorio tutto.

Il dirigente politico ambientalista di Scalea, Palmiro Manco, a seguito dell'intervento a mezzo stampa che ha portato alla scoperta dell'assenza delle polizze fideiussorie relative alla questione tributaria del comune di Scalea, legata alla mancanza di garanzia di cassa del bilancio comunale che è scaturita dalla cessione del rapporto di gestione del servizio di riscossione con la Tributi Italia Spa, in un una nota stampa ha ribadito che l'amministrazione comunale non ha dato ancora nessuna risposta in merito. “Sono passati circa 10 giorni dall'intervento congiunto con le forze di minoranza della cittadina,- ha dichiarato Palmiro Manco,- ed ancora sulla vicenda gravita solo silenzio da parte del Sindaco di Scalea”. “Il fatto è preoccupante, anche perché- ha ribadito Palmiro Manco-, sul tavolo del confronto richiesto mancano risposte concrete per l'assenza delle fideiussioni bancarie che dovevano garantire il bilancio comunale sulla vicenda della Tributi Italia Spa. Un dato, questo, che smentisce, in pratica, le dichiarazioni del sindaco pro-tempore Mario Russo sull'ammontare delle polizze assicurative che, se non scadute, non erano di un milione di euro, ma solo di 19.150 euro per il sevizio riscossioni sull'idrico, 135.295,00 euro per il servizio riscossione Ici, 5280,00 per il servizio recupero sanzioni amministrative, per un totale di 159.725.000 mila euro, altro che Uu milione !!”. “L'assenza di risposte del sindaco di Scalea,- ha concluso Manco,- non fa ben sperare per il futuro della città e per lo stato di salute delle casse cittadine. Il fallimento politico dell’amministrazione uscente, sicuramente, porterà anche al fallimento economico dell’ente, pertanto si invita il Sindaco pro-tempore e l’assessore al bilancio a rispondere per fare chiarezza, non tanto ad un dirigente politico, ma a tutta la cittadinanza. Emilia Manco

Tania Paolino

SCALEA Lo afferma il rappresentante del partito, Antonio Forestiero. “Domani saremo ad Amantea”

Comunisti Italiani: Bonificare il nostro mare re le loro ricchezze, la salute dei cittadini compreso quella dei propri figli”. Questo è quanto afferma Antonio Forestieri del Partito dei comunisti italiani, Alto tirreno. “La manifestazione di sabato deve vedere la presenza massiccia dei cittadini, della scuola, delle istituzioni, dei sindacati, delle associazioni e delle forze politiche al di là degli schieramenti ideologici perchè la posta in palio da difendere è alta. Noi vogliamo – continua Forestieri - che il nostro mare venga bonificato dalle navi dei veleni. Si tratta di tutelare la salute delle persone e l’economia di un intero territorio che fonda sul mare e il suo

Scalea

indotto la principale risorsa di sussistenza, che per ora sembra interessare solo il medio e l’alto tirreno fino a Maratea, ma che, dalle rivelazioni del pentito Fonti non esclude territori più ampi. Per cui nessuno deve ritenersi escluso dai pericoli che ciò comporta e dalla necessità d’intervenire con la massima immediatezza per risolvere questo drammatico problema. Non si può comunque ignorare la disparità di trattamento da parte del governo centrale nei confronti della nostra regione - conclude Forestieri - rispetto ad altre colpite da calamità così gravi il cui intervento è stato quasi imme-

diato mentre da noi si sta muovendo con estremo ritardo”. Antonio Forestieri conclude asserendo che “Solo grazie alle indicazioni del Procuratore della Repubblica di Paola, Bruno Giordano, all’impegno diretto della Regione Calabria ed ai mezzi messi a disposizione dell’Arpacal che è stato possibile il ritrovamento della motonave Cunsky con a bordo un carico di rifiuti probabilmente radioattivi. Ciò ha confermato tutto quello che si era detto in questi anni con le coraggiose inchieste avviate dall’allora pubblico ministero Francesco Neri e da altri magistrati. Si è svelata così una realtà che si conosceva ma di cui non si era mai riusciti a venire a capo, perchè non si erano mai fatte indagini serie e approfondite”. emi.man.


28 Venerdì 23 Ottobre 2009 il Domani

COSENZA PROVINCIA ROSSANO – “Presentati due

progetti sui centri di aggregazione giovanile. Il Dipartimento delle Politiche Giovanili Regionale ha emanato il bando per la selezione e il finanziamento e la riqualificazione dei Centri di Aggregazione Giovanili esistenti e per la realizzazione di nuovi centri nelle aree territoriali con maggiori criticità. Tale bando rientra nella programmazione del POR Calabria FESR 2007/2013 che si rivolge prioritariamente ai giovani calabresi e al potenziamento delle strutture che riguardano la loro formazione. La strategie perseguita da questa Misura mira a generare un nuovo sistema sociale incentrato sulla prevenzione e sull’inclusione sociale. Il Comune di Rossano ha partecipato a tale bando presentando

ROSSANO Il bando regionale, Por Calabria Fesr, è stato recepito dall’amministrazione comunale

Aggregazione giovanile, due i progetti due progetti: la Casa dei Giovani e il potenziamento della struttura polisportiva del “Maria De Rosis”. Il primo progetto riguarda un centro di aggregazione giovanile che concerne la realizzazione dell’officina delle arti, intesa come luogo della formazione e dell’espressione delle capacità artistiche dei giovani. Il progetto, inoltre, si distingue per l’individuazione di un modulo costituito da due laboratori per la formazione professionale e l’attivazione di percorsi di creazione di impresa. La Casa dei Giovani si colloca all’interno dell’area

Rossano

della Zona Franca Urbana per consentire la riqualificazione urbanistica e sociale che è uno degli obiettivi che hanno portato alla ZFU. E’ previsto anche uno spazio per le associazioni che parteciperanno al redigendo Piano di Zona dei Servizi Sociali. Il secondo riguarda interventi nella struttura del “Maria De Rosis” che prevedono l’ampliamento del campo di gioco, la realizzazione dei nuovi spogliato e la creazione della recinzione dell’intera area. Con l’approvazione di questi due progetti e con la loro presentazione agli uffici regionali competenti,

il Comune di Rossano ha dimostrato, ancora una volta, di essere pronto per rispondere ai bandi della programmazione comunitario del sestennio in corso.Siamo convinti che – ha dichiarato l’Assessore alle Politiche Giovanili Giuseppe Lavia – si debba intervenire con decisione per colmare il gap di infrastrutture per il tempo libero, l’orientamento, la formazione e il lavoro presenti sul nostro territorio. Il progetto dei centri di aggregazione – ha proseguito l’Assessore – attraverso l’utilizzo di tecnologie informatiche e di software open source potrà, a nostro avviso, sull’esempio di quanto avvenuto per le officine delle arti nella Regione Lazio, costituire un sicuro punto di riferimento per i giovani di Rossano e del territorio.

IONIO Nel tratto “cerniera” tra i comuni di Corigliano-Rossano potrebbe essere realizzato un sito per il trattamento di rifiuti

Scorie pericolose nell’area urbana? “Sibarinet.it” avalla il pericolo che la zona diventi “pattumiera d’Europa”. Silenzio dal palazzo di governo ROSSANO – Nell’area “cerniera” Corigliano-Rossano la realizzazione di una piattaforma polifunzionale per il trattamento di rifiuti pericolosi e non pericolosi. Buttata così l’idea-progetto conserva una buona forma, ma nel sottofondo nasconde il rischio di una Sibaritide che si candida a vera e propria pattumiera d’Europa. Dopo Bucita, adesso arriva anche Sant’Irene. Il tutto parte da una richiesta avanzata dalla società Ecoross, la stessa che ha in appalto la gestione della raccolta dei rifiuti solidi urbani a Rossano e in altri Comuni del comprensorio. Amministratore è Walter Pulignano, fratello di Eugenio, titolare della società che ha in gestione la discarica privata di Bucita, di cui pure tanto si è discusso negli anni di quella protesta avallata finanche dall’attuale Centrosinistra di governo. Ciò che stupisce è l’assordante silenzio che sembra circondare l’intera vicenda,

d’altronde attorno al business dei rifiuti, la consuetudine è lavorare sottobanco. La domanda di valutazione di impatto ambientale e la relativa richiesta di autorizzazione integrata, l’amministratore Pulignano la presenta in data 21 agosto 2009 al Sindaco di Rossano, Franco Filareto, nonché a tutti gli organi di competenza (regionali e provinciali). Il primo cittadino, un po’ come fece l’amministrazione di Centrodestra all’epoca dell’autorizzazione della discarica privata di Bucita, il 25 agosto 2009 scarica la “patata bollente” sulla burocrazia comunale alla quale spetta un compito di parere non vincolante. Da parte sua, il dirigente “Ufficio Ambiente” del Comune di Rossano, Francesco Alfredo Marincolo, opportunamente nel rimarcare “la complessità dell’argomento, dai possibili risvolti politici e sociali, nonché la delicata normativa sul trattamento e stoccaggio

dei rifiuti, degli scarti di lavorazione e delle eventuali materie prime secondarie, il rispetto dei limiti sonori, il trasporto, lo smaltimento, lo spurgo delle fognature”, chiede al Sindaco Filareto ed all’Assessore all’Ambiente Ermanno Marino la presa d’atto di una “chiara e precisa dichiarazione di indirizzo politico-amministrativo che coinvolga possibilmente la più ampia rappresentanza istituzionale cittadina, sia sulla questione ambientale complessiva, sia nello specifico argomento in questione”. Tutto questo avviene in questi mesi all’interno del Palazzo senza che vi sia una pur minima fuga di notizia. Tuttavia secondo indiscrezioni, pare che la Giunta comunale abbia trattato l’argomento demandando al Consiglio comunale il compito di pronunziarsi sul merito della proposta, la cui decisione definitiva spetta in ogni caso alla Conferenza dei Servizi (compo-

sta da Ufficio del Commissario per l’emergenza rifiuti, Regione, Provincia, Arpacal, Asp). La zona individuata per la lavorazione ed il trattamento dei rifiuti è la stessa dove opera la Ecoross: contrada Sant’Irene. Ma di che tipo di rifiuti si parla? Dalla risposta si capisce il perché di cotanto silenzio. Addirittura vi sarebbe anche la lavorazione di scorie contenenti carbone, quasi come preludio alla riconversione della centrale termoelettrica Enel, in questo caso dirimpettaia. Si tratta di rifiuti contenenti arsenico, mercurio, solfuri vari, fanghi con acidi solforico e solforoso. La legge (D.L. 13 gennaio 2003 n°36), è bene ricordare, classifica come rifiuti pericolosi: estrazione da miniera o cava, nonchè trattamento fisico-chimico dei minerali; lavorazione del legno e loro derivati; lavorazione di pelli, pellicce e dell'industria tessile; raffinazione del petrolio, purificazione del gas

naturale; rifiuti dei processi chimici organici ed inorganici; pitture, vernici, adesivi e sigillanti; trattamento chimico superficiale e rivestimento di metalli e ferrosi in generale ( es.ferriti); oli esauriti e residui di combustibili liquidi; solventi di organici, refrigeranti e propellenti di scarto; rifiuti delle operazioni di costruzione e demolizioni, compreso terreni provenienti da siti inquinati; prodotti provenienti dal settore sanitario o da attività di ricerca; rifiuti prodotti da impianti di trattamento dei rifiuti o depurazione di acque reflue civili ed industriali:fanghi da perforazione barite, cloruri ed altre sostanze pericolose. Non essendo il nostro un comprensorio o una regione industrializzata, ne consegue che l’area urbana Corigliano-Rossano può candidarsi quale sede naturale per il trattamento di scarti e rifiuti provenienti dal Nord Italia o dall’Europa.

CASSANO Reso noto il fitto programma per la quinta edizione della manifestazione. Sipario il 6 dicembre

Tracce del tempo e la “streata majstra” CASSANO — Reso noto il fitto programma per la V edizione della manifestazione pubblica “… Tracce del tempo” a cura dell’Associazione Culturale “a Streata Majstra”. Già la data rappresenta di per se una novità. Infatti l’appuntamento quest’anno si triplica. Il sipario si alzerà il 6 dicembre e si protrarrà fino all’8 dicembre 2009. Come di consueto, il teatro naturale sarà il borgo antico di Cassano Jonio, lungo Corso Cavour e i numerosi vicoli circostanti, con inizio alle ore 9,00 del 6 dicembre e termine intorno alle ore 24,00 dell’Immacolata. Quest’anno, la kermesse, sarà dedicata alla storia, ricerca, sviluppo e valorizzazione della tradizione del Presepe nella comunità cassanese. All’interno di questa Edizione è stata ideata una sezione specifica dedicata alla storia del Presepe, quale elemento fondamentale che si riallaccia ad uno dei momenti cruciali dell’esperienza umana, la Nascita. L’evento ripropone uno dei momenti più vivi e sentiti della fede cristiana, ispirando composizioni artistiche e artigianali di pregevoli manifatture, frutto del lavoro di maestri artigiani che da molti anni curano i minimi particola-

ri, cercando di ricreare quel momento magico che da secoli rappresenta la Nascita di Gesù. L’iniziativa vedrà protagonisti l’intero quartiere del centro storico nella visita delle opere, nei pomeriggi del periodo natalizio fino al 6 gennaio 2010. L’altra sezione che caratterizzerà la V^ edizione 2009 di “…Tracce del tempo” riguarda l’indizione del 1° concorso per “Giovani talenti” che si svilupperà nell’ambito di un progetto articolato “CultureGiovani”, che nelle tre aree individuate: canto, danza e musica, vedrà protagonisti assoluti, appunto, i giovani talenti di ambo i sessi di età compresa tra i 12 e i 22 anni d’età, in competizione per rappresentare il meglio del proprio talento e per i più meritevoli utilizzare le borse di studio in concorso per approfondire le proprie virtù. La manifestazione, che quest’anno si sviluppa in tre giorni in presenza della circostanza temporale favorevole, condivisa con i cittadini del borgo, intende sensibilizzare la cittadinanza verso la conoscenza, lo studio e la valorizzazione concreta del nostro centro storico e concorrere a stimolare le giovani generazioni alla riscoperta del fascino, le emozioni, i valori

storici, culturali e l’operosità delle tante famiglie cassanesi che con orgoglio vivono nel borgo antico cassanese. Considerato il largo consenso e gli apprezzamenti positivi registrati nelle ultime quattro edizioni nel territorio e non solo, per l’Associazione è estremamente importante che anche l’Ente/Associazione dalla S.V. rappresentata o famiglie o cittadini, partecipassero alle iniziative suesposte prenotando la bottega per la costruzione del Presepe o dichiarando di costruirlo fuori e consegnato entro i termini stabiliti dal regolamento. Si chiede un forte impegno nel sollecitare i “giovani talenti” ad iscriversi nelle sezioni di canto, musica o danza per far sì che ognuno possa presentarsi in pubblico e fare apprezzare il talento nascosto. In caso positivo è opportuno manifestare la propria adesione entro i termini indicati nei regolamenti: adesione alla 1^ edizione “Il Presepe nel borgo” entro il 25/10/2009; adesione al concorso della 1^ edizione “Giovani talenti” per le sezioni: canto, danza e musica entro il 05/11/2009. Caterina La Banca


REGGIO il Domani

Venerdì 23 Ottobre 2009

www.ildomani.it

Redazione: loc. Serramonda - Z.I. Marcellinara (Cz) - fax 0961.903421 - email: redazione@ildomani.it

Il segretario regionale del Prc calabrese, Nino De Gaetano, attacca duramente l’amministrazione comunale di Palazzo San Giorgio senza fare sconti

«Ma in che stato sono le finanze comunali?» «Ancora scelte gravissime operate sempre sulle spalle dei cittadini e dei lavoratori di questa nostra città» "Il quadro diventa di giorno in giorno più chiaro, nonostante i silenzi e le infastidite rassicurazioni di Palazzo San Giorgio. L’ultimo tassello è di quelli che non lascia spazio ai dubbi, confermando quanto debbano essere drammatiche, e inconfessabili, le condizioni dei conti del Comune di Reggio Calabria: come spiegarsi altrimenti l’aumento vertiginoso della Tarsu che si è abbattuto sui bilanci delle famiglie reggine contribuendo ad aggravare una generale situazione di crisi economica?". Se lo chiede il segretario regionale del Prc calabrese Nino De Gaetano, a parere del quale "per gli inquilini di Palazzo San Giorgio è ormai arrivato il momento di mostrare ai cittadini di Reggio Calabria come siano stati amministrati e in cosa siano stati investiti i loro soldi". "Non è più possibile per l’amministrazione Scopelliti - prosegue De Gaetano - continuare a sottrarsi alle richieste di chiarimento sull’attuale stato delle finanze comunali, reagendo con un’alzata di spalle a chi, come Rifondazione comunista, chiede conto delle

Michele Labate ha scelto di non essere più latitante

Alla fuga preferisce la cella di Rebibbia scelte gravissime operate nei confronti dei cittadini e dei lavoratori della città. Ci chiediamo, per esempio, se dovranno pagare - e, nel caso, come pagheranno - l’aumento della Tarsu i lavoratori del consorzio Icons, del Telesoccorso e delle cooperative sociali che stanno ancora aspettando di ricevere (in alcuni casi da due anni) gli stipendi del Comune. Ci chiediamo quanto possa essere credibile un’amministrazione che pretende dai reggini un ulteriore sacrificio economico, mentre costringe alla sofferenze finan-

ziaria i commercianti, le imprese e i lavoratori che vantano crediti pluriennali nei suoi confronti". "Arrampicarsi sugli specchi, gettando negli occhi dei reggini il fumo di mirabolanti (e costosissime) operazioni di marketing territoriale, non è più permesso. Chi si candida a guidare le sorti della Calabria deve prima dimostrare, carte alle mano, come ha guidato le sorti della sua città, partendo proprio da una gestione finanziaria che i cittadini scontano sempre più pesantemente".

La guardia di finanza di Reggio ha arrestato un giovane vicino alla cosca Barreca

Tentata estorsione, giovane in manette Per il tentativo di estorsione ai danni di un ristoratore di Lazzaro, la Guardia di Finanza di Reggio ha arrestato un giovane ritenuto vicino allacoscaBarrecadelrionereggino di Bocale: Francesco Labate, 29 anni, accusato di estorsione aggravata dalle modalità mafiose e realizzata per agevolare la consorteria di riferimento. Nel dicembre del 2008, per lo stesso motivo, era finito in carcere Giuseppe Filice, 44 anni, imparentato con i vertici ‘ndrina in questione. Il ristoratore, in prossimità del Natale, aveva ricevuto delle richieste di danaro, ma si era rivolto allo Stato. Le indagini delle "Partecipiamo e sosteniamo la manifestazionepromossa dal comitato civico De Grazia, che si terrà ad Amantea, per rappresentare al Governo la necessità di giungere alla verità sul traffico illecito di rifiuti tossici e radiottivi che ha contaminato il patrimonio ambientale della nostra regione e la buona salute delle persone". A sostenerlo è l’assessore provinciale alla difesa del suolo e della coste Michele Tripodi. "Chiediamo che la verità venga a galla scrive l’esponente della Giunta provinciale in una nota - . Le dichiarazioni del pentito della ’ndrangheta Fonti hanno aperto uno squarcio improvviso e preoccupante che ha rotto la cortina di silenzio, imposta per decenni dal sodalizio tra apparati deviati dello stato e organizzazioni mafiose, committenti ed esecutori materiali dei misteriosi smaltimenti. La vicenda della motonave

Fiamme gialle, nell’immediatezza, hanno portato all’identificazione di Filice.Nelprosieguodell’attivitàinvestigativa, i riscontri effettuati medianteattivitàdi appostamentoe pedinamento, svolti anche con l’ausilio di metodologie investigative specifiche, hanno consentito di risalire a Labate. Il giovane viene indicato come genero di Filippo Barreca, 53 anni, attualmente detenuto e accusato di omicidio, traffico di droga e reati associativi. Il provvedimento di custodia cautelare è stato emesso dal Gip, Filippo Leonardo, su richiesta della Procura della Repubblica.

Anche la Provincia alla manifestazione ambientalista

Tripodi: andiamo ad Amantea russa Cunskie non può che rappresentare solo l’inizio di una lunga e difficile scalata verso la verità, che ha l’obbligo di smuovere la rabbia di tutti i calabresi onesti". "Dopo essere stati avvelenati - sostiene Michele Tripodi - abbiamo il diritto di essere tutelati. Di fronte al crimine che è stato commesso contro la Calabria ed il popolo calabrese, non c’è prezzo che tenga. I danni economici che subirà la Calabria negli anni futuri, nel settore della pesca, del turismo e di tutte le attività produttive, saranno incalcolabili e difficilmente recuperabili. Grazie ancora una volta alla ’ndrangheta, sorretta dalla quinta colonna dello Stato, ci

Alla fuga ha preferito una cella di Rebibbia. Una scelta che Michele Labate, 53 anni, ha fatto per smetterla con la vita da latitante. L’uomo del rione Gebbione di Reggio era inserito nell’elenco dei trenta più pericolosi ricercati nazionali. Gli davano la caccia i più esperti007 dei vari colpi di polizia. Ma lui, con la decisione di costituirsi,haspiazzatotutti.Loricercavano dal luglio del 2007, nel contesto dell’operazione "Gebbione" della Squadra Mobile della questura della città dello Stretto. In quella circostanza, a conclusione di un’indagine della stessa polizia, coordinata dalla DDA, furono arrestate cinquanta persone, ritenuteaffiliateo,comunquevicine, alla cosca Labate, indagate, a vario titolo, di associazione a delinquere, estorsioni ed altri reati contro il patrimonio. La cosca Labate, secondo gli investigatori, ha il controllo delle attività illecite, ed in particolare delle estorsioni, nella zona sud di Reggio Calabria,

dove sono ubicati numerosi esercizi commerciali. Per le accuse contestategli nell’operazione "Gebbione", Michele Labate, in primo grado, è stato condannato a 14 anni di reclusione. LacostituzionediLabatenelcarcere romano,conferma,come i ricercati accusati di far parte della ‘ndrangheta preferiscono trascorrere lontano da casa la loro latitanza. Difficile ipotizzare i motivi che hanno spinto l’uomo ad interrompere la sua fuga.

Comitato anti mobbing

Un comitato paritetico per combattere il fenomeno del mobbing. Il nuovo organismo è stato istituito dalla Provincia di Reggio Calabria e presentato ieri mattina a Palazzo Foti nel corso di una conferenza stampa alla presenza tra gli altri della presidente dello stesso Comitato Provinciale Antimobbing Maria Teresa Occhiuto. "Il presidente dell’Ente e la sua Giunta - ha spiegato quest’ultima - hanno dimostrato molta sensibilità costituendo questo comitato, nel rispetto innanzitutto del contratto dei lavoratori". Secondo Maria Teresa Occhiuto si tratta di "uno strumento a favore dei lavoratori e di un ulteriore segnale di trasparenza dell’attività dei dipendenti, che consiste nel monitorare l’attività svolta nell’Ente. Vi è attenzione da parte dell’amministrazione affinchè non ci siano ricadute negative in primis sulla condizione psichico - fisica dei lavoratori, che saranno seguiti con scrupolosità in questa attività di prevenzione. Si lavorerà inoltre per non avereripercussionisulrendimento".


Venerdì 23 Ottobre 2009

il Domani 31

REGGIO CALABRIA COMUNE - La polemica sull’aumento della Tarsu continua a tenere banco

Pdl contro opposizione «Non avete argomenti»

"I partiti di sinistra non hanno perso il vezzo di cavalcare la tigre delle difficoltà che attraversano la società contemporanea per questioni legate alla contingenza del momento. E si agitano, accusando quanti sono stati democraticamente chiamati al governo degli enti, che con la sinistra non hanno alcun legame". Lo affermano i consiglieri del gruppo del Pdl a palazzo San Giorgio. "In questo momento - si legge in una nota - il loro cavallo di battaglia, considerato che sono stati disarcionati da quello relativo ai bronzi di Riace, è rappresentato dall’aumento della Tarsu. L’adeguamento di questo tributo è stato deciso durante la sessione che il Consiglio comunale ha riservato al bilancio di previsione per l’anno in corso. Come un virus in incubazione, la sinistra solleva la questione molto tempo dopo, approfittando del momento di difficoltà generale che investe piccole e grandi comunità. L’aumento della Tarsu è stata del 25%, oltre, naturalmente, ad un adeguamento della tariffa stessa alle variazioni Istat degli ultimi anni. Una levitazione abbastanza contenuta e, sicuramente, inferiore rispetto ad altre città italiane. A Reggio per un appartamento di 80 metri quadri si pagano 104 euro, mentre a

Modena, per un alloggio della stessa tipologia e per lo stesso numero di componenti del nucleo familiare, la tariffa sale fino a 198 euro. Una recente indagine del Corriere della Sera, basata sulla comparazione tra comuni del Nord e del Sud, evidenzia che nella nostra città l’aumento sia uno dei più bassi in Italia. A Reggio, l’adeguamento si è reso necessario per un preciso adempimento di legge relativo alla copertura dei costi di gestione del servizio di raccolta e smaltimento, nonché al potenziamento della necessaria attività di smaltimento differenziato dei rifiuti solidi urbani, in ottemperanza alla vigente normativa in materia di tutela ambientale". "Questo il centrosinistra - si legge ancora - fa finta di non saperlo e preferisce sfruttare il momento di generale difficoltà per fare demagogia politica. In questo contesto di strumentalizzazione, la sinistra reggina dimentica le

agevolazioni già concesse ai contribuenti in termini di riduzione o di agevolazione del tributo. Nella nota il gruppo del centrodestra ricordo tutte le agevolazione che il comune ha concesso a determinate categorie di cittadini. Oltre alle fasce deboli, con adeguati interventi di tutela sociale, le agevolazioni relative alle tariffe Tarsu sono state estese, per un periodo di cinque anni, agli immobili destinati per uso commerciale, economico e professionale da parte di cittadini che abbiano subito lesioni personali o danni economici da attività criminose. Con questo il governo cittadino dimostra di aver assunto provvedimenti contro la criminalità organizzata cittadina".

Dal presidente del Consiglio regionale un gesto di valore simbolico

Dopo Kabul, l’omaggio di Bova

E’ passato poco più di un mese dallo sconvolgente attentato di Kabul, messo in atto da un kamikaze talebano che si è fatto esplodere, uccidendo sei militari italiani impegnati nella missione in Afghanistan. Una settimana fa, poi, un altro paracadutista della Folgore ha perso la vita in un tragico incidente, causato dal ribaltamento del "Lince", il mezzo blindato su cui pattugliava la zona di Herat. L’Italia intera si è fermata a piangere questi suoi figli caduti per la pace. Per ricordare il sacrificio di questi eroi e, al contempo, rafforzare lo spiriTre arresti, un furto ed una rapina sono i fatti di cronaca più salienti avvenuti a Reggio e nella sua provincia nella giornata di ieri. Nella città dello Stretto, i carabinieri hanno arrestato un giovane per favoreggiamento della prostituzione: (D.A.), che dopo le formalità di rito ha ottenuto i domiciliari. Nei pressi della Pinata Zerbi, i militari hanno notato la presenza di numerose "donnine" dell’Est europeo impegnate ad esercitare il meretricio in strada. Il protettore è stato bloccato mentre accompagnava a casa una prostituta. Sempre a Reggio, in applicazione di un provvedimento dell’Ufficio esecuzione di pena del locale tribunale, gli uomini della Benemerita della stazione di Gallina hanno arrestato due persone: un commerciante, che deve scontare poco più di cinque mesi di reclusione e un uomo originario di Seregno ( Milano) che dovrà espiare una

La copia anastatica del quarto volume dell’Albo d’oro dei caduti nel primo conflitto mondiale to di unità nazionale, il Presidente del Consiglio regionale della Calabria, Giuseppe Bova, ha fatto omaggio di un libro dall’alto valore simbolico alle massime cariche dello Stato e

delle Regioni italiane. Si tratta della copia anastatica del quarto volume dell’Albo d’oro dei Caduti nel primo conflitto mondiale, che elenca gli oltre ventimila calabresi che persero la vita nella Grande guerra. L’opera è stata ripubblicata dall’editore Iiriti, su iniziativa del Consiglio regionale, e presenta un’appendice fotografica che nella prima parte è dedicata al 1915-18 e, nella seconda, testimonia l’impegno dei soldati italiani nelle missioni di peacekeeping all’estero. Immagini che immortalano i nostri militari mentre

Sabato 14 novembre presso l’Auditorium

Ventunesima edizione del premio Anassilaos Si terra sabato 14 novembre presso l’Auditorium Gianni Versace del Cedir la ventunesima edizione del premio Anassilaos di Arte, Cultura, Economia e Scienza - Premio per la Pace Papa Giovanni Paolo II. Edizione -come ha comunicato il presidente dell’associazione Stefano Iorfida - che ha visto l’adesione al Comitato d’Onore delle più alte cariche dello Stato: i Presidenti del Senato Renato Schifani, della Camera Gianfranco Fini e del Consiglio dei Ministri Silvio Berlusconi. "L’edizione 2009 del Premio ha spiegato Iorfida-, frutto di sforzi e sacrifici anche personali dei promotori, sarà improntata alla massima sobrietà, tenuto conto dell’attuale momento di crisi, senza peraltro che ciò comporti una rinuncia ai principi che in questi anni hanno improntato la rassegna dell’Anassilaos: l’incontro di studiosi di diverso orientamento culturale e di diverse nazionalità, nel nome di Papa Giovanni Paolo II, cui è stato intitolato il Premio per la Pace; la promozione di iniziative per favorire la pace nel Mondo e nel Mediterraneo; l’impegno a battersi contro l’intolleranza e il razzismo e a favorire l’accoglienza; lo svi-

portano generi di conforto, aiutano le popolazioni provate dalle guerre, socializzano e giocano con i bambini, in conformità allo spirito della Costituzione repubblicana che stabilisce che l’Italia ripudia la guerra, promuovendo la pace e la giustizia tra le nazioni. L’anastatica del Libro dei Caduti è stata inviata - tra gli altri - al Presidente della Repubblica, ai presidenti di Camera e Senato, alla deputazione calabrese, ai vertici della magistratura e delle forze dell’ordine, ai presidenti delle Regioni e delle Assemblee regionali. L’Albo d’oro è stato spedito, inoltre, a tutti i sindaci dei comuni calabresi, ai presidenti delle Province della nostra regione, ai prefetti, alle autorità ecclesiastiche e civili.

I fatti di cronaca più salienti registrati ieri in città e nel comprensorio

Tre arresti, un furto e una rapina nel Reggino

pena definitiva a due mesi di reclusione per rapina. Poco più di cinquemila euro è il bottino del furto ai danni un bar di Bovalino. I ladri, dopo essere penetrati nel locale, hanno danneggiato cinque videopoker, un erogatore di monete e manomesso il registratore di cassa asportato tutto il danaro in essi contenuto. Al rione Ciccarello di Villa San Giovanni, un individuo con il volto coperto da passamontagna ed armato di pistola ha messo a segno una rapina ai danni di un esercizio commerciale. Minacciando l’impiegata del locale, il malvivente si è fatto consegnare danaro contante per circa 400 euro.

luppo degli scambi culturali". In questa edizione, l’Anassilaos premierà personalità del mondo della ricerca, italiana ed europea, tra i quali il Presidente Nazionale della Società Chimica Italiana Prof. Luigi Campanella (Premio Raffaele Piria), il matematico russo Prof. Leonid Evtoushik (Premio Renato Calapso), il Prof. Yves Hersant, Directeur d’études à l’École des hautes études en sciences sociales (Premio Erasmo da Rotterdam). Da questa edizione poi viene varata la Sezione Area dello Stretto/Città Metropolitana intitolata a Salvatore Pugliatti.

Scambio d’arte Reggio-Berlino di Angela Latella

U

no scambio di artisti tra Reggio Calabria e Berlino. E’ il frutto della collaborazione tra l’ente reggino e la capitale europea che prevede la residenza di sei mesi degli artisti nelle due città allo scopo di approfondire lo studio e la ricerca nel mondo delle arti visive. L’iniziativa è stata presentata dall’Assessore provinciale alle Politiche sociali Attilio Tuccio. "E’ un progetto nuovo per noi ma ampiamente diffuso in Europa - ha spiegato il rappresentante della Giunta provinciale-. Si tratta di ospitare attraverso delle borse di studio artisti, docenti universitari che a Reggio vivranno le realtà del nostro territorio, contribuendo anche ad una serie di attività e produzioni che uniranno le radici della Calabria alle esperienze estere. Sarà un prodotto che non può che far bene alla nostra terra". L’Assessore Tuccio ha sottolineato come "da Reggio partiranno 3 artisti. Ma il vero salto di qualità è quello di riuscire a fornire materiali sufficiente per fare innamorare della nostra terra anche chi è fuori dalla Calabria". A Reggio gli artisti di Berlino produrranno delle opere "dal loro punto di vista. Sarà importante non solo ciò che vedranno, quanto piuttosto come saranno viste queste opere da chi vive la Calabria. Sarà un progetto di sicuro interesse sociale".


32

il Domani

Venerdì 23 Ottobre 2009

VIBO VALENTIA

FILANDARI I carabinieri hanno fermato la costruzione di una palazzina di quattro piani e di due villette bifamiliari

Abusivismo, sequestri e denunce

Deferite all’autorità giudiziaria quattro persone residenti nel capoluogo FILANDARI - Prosegue la lotta all’abusivismo edilizio da parte delle forze dell’ordine. Un reato, quello dell’abusivismo, diventato ormaiall’ordinedel giorno.Questa volta ad impedire l’illecita costruzione di una struttura destinata ad uso abitativo sono stati i militari dellaStazioneCarabinieridi Filandari, nella frazione Vena del comune di Ionadi. I militari hanno sequestrato, infatti, un complesso residenziale costituito da una palazzina di quattro piani e da due villettebifamiliariin avanzatostato di costruzione e quasi pronte per essere consegnate. I militari dell’Arma hanno notato il com-

plessoin costruzionementrestavano pattugliando la vasta frazione alle porte del capoluogo e, come succede ormai da mesi, hanno avviato una serie di minuziosi accertamenti per verificare il rispetto della normativa urbanistica. Sono bastati i primi controlli per rilevare le anomalie del progetto e per spingere gli uomini della Benemerita ad approfondire gli accertamenti. E’ così emerso come l’altezza complessiva del palazzo ed i suoi garagefosserostatirealizzatiin difformità a quanto previsto nel progetto e l’inizio dei lavori dell’intero complesso non fosse mai stato comunicato ai competenti uffici, ren-

dendo di fatto tutto il vasto complesso completamente abusivo. Sono così state denunciate quattro persone, tutte residenti nel capoluogo Vibonese, e socie della ditta proprietaria degli immobili ed incaricata della loro realizzazione. Per tutti l’accusa è abusivismo edilizio ed omessa denuncia di lavori edili. Inoltre è scattato anche il sequestro del vasto complesso residenziale, del valore di circa 1,5 milioni di euro e dell’estensione di oltre 1.500 metri quadri, che ora e’ stato sigillato.

VIBO VALENTIA - La situazione politica vibonese è stata al centro di un’analisi del comitato comunale dell’Udc. «La riunione del comitato cittadino - spiega una nota - fa seguitoall’incontrocongiuntoconilcomitato provinciale della settima scorsa nel corso del quale sono stati affrontati i temi politici di carattere regionale e provinciale. Una riunione quella del comitato comunale ricca di spunti politici di un certo interesse. L’attenzione del comitato comunale si è concentrata sulla programmazione politica che l’Udc intende attuare nella città di Vibo Valentia anche in vista delle prossime elezioni comunali. Alla riunione era anche presente il segretario pro-

L’attenzione si è concentrata sulla programmazione in vista delle prossime elezioni comunali

S. Calogero, non si ferma all’alt ammanettato dai carabinieri

Maria Teresa Folino

Riunione del comitato cittadino Udc vinciale, l’onorevole FrancescantonioStillitani,vicepresidentedelconsiglioregionaledellaCalabria.E’stata una riunione proficua- prosegue la nota - sul piano operativo in quanto il comitato comunale ha deciso di avviare in città una campagna di ascolto della varie categorie produttive, professionali e sociali in linea con quanto già fatto dal comitato regionale nei mesi scorsi e per come è stato stabilito nella riunione congiunta del comitato provinciale e co-

Alla riunione era anche presente il segretario provinciale, Francescantonio Stillitani, vice presidente del consiglio regionale della Calabria

munale. A tal proposito è stato costituito un gruppo di lavoro composto dal segretario provinciale Stillitani, dal segretario cittadino Bulzomì, da Giuseppe Solano e Antonio Daffinà, e dall’avvocato Iconio Massara, che avrà il compito di incontrare nei prossimi giorni tutte le categorie e i soggetti significativi del territorio comunale. Venerdì 23 ottobre ci sarà l’incontro con i sindacati per le ore 10 nella sede del partito.

SAN CALOGERO - Un 25enne, Nicola Maturano, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai carabinieri di Tropea con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale. Il fatto è avvenuto a San Calogero dove i militari dell’Arma lo hanno intercettato mentre a bordo della sua autovettura sfrecciava sul corso del paese. Di fronte all’alt dei Carabinieri, il giovane ha accennato a fermarsi, ma immediatamente ha ripreso la corsa sgommando.


Venerdì 23 Ottobre 2009

il Domani 33

VIBO VALENTIA

IL FATTO Beni per un valore di 3 milioni di euro sono stati confiscati a due pregiudicati

Maxi sequestro della Dia

Si tratta di Giuseppe Antonio Accorinti e di Rocco Azzaro VIBO VALENTIA - Un maxi sequestro è stato effettuato ieri dalla Dia. La Direzione Investigativa Antimafia di Catanzaro ha sequestrato, infatti, beni mobili ed immobili, tre ditte individuali, svariati rapporti bancari e postali per un valore complessivo di oltre 3 milioni di euro ai pregiudicati GiuseppeAntonio Accorinti,cl.59 vibonese,Rocco Azzaro,cl. 54 cosentino. I provvedimenti che sono stati adottati dai Tribunali di Vibo Valentia e di Cosenza - Sezione Misure di Prevenzione - scaturiscono dalle proposteformulatedalDirettoredella Dia, cui la recente legge n.125/08 ha conferito diretta e specifica competenza in materia, nell’ambito di una più articolata strategia che mira ad aggredire i patrimoni mafiosi. Giuseppe Antonio Accorinti , in atto sorvegliatospecialedellaP.S.,cuisono stati sequestrati beni per circa un milione di euro, scrive il Tribunale «... la gestione decentrata del territorio di Zungri, sarebbe stata affidata dalla famiglia mafiosa Mancuso direttamente alla famiglia Accorinti, famiglia capeggiata proprio da Giuseppe Antonio che avrebbe costituito, avvalendosi della forza derivante dal vincolo associativo ... un’associazionefinalizzataalcontrolloedallo sfruttamento delle risorse economiche della zona ... e comunque alla realizzazionediprofittievantaggiingiusti per sé e per altri...». Oltre ai documentati rapporti con i Mancuso,

Giuseppe Antonio Accorinti

Rocco Azzaro

Accorinti,giàdallontano1983,èstato più volte destinatario di sentenze di condanna per detenzione e porto illegale di armi, associazione a delinquere, traffico di stupefacenti. Coinvolto in diverse indagini di polizia proprio in ragione della ritenuta affiliazione al clan Mancuso, ha riportato, da ultimo, una condanna ad anni 21 di reclusione, confermata in appello nel 2009, per associazione a delinquere e droga. In particolare, il patrimonio aggredito dalla presente misura è costituito da: 2compendiaziendalididistinteditte individuali; diversi rapporti bancari, postali ed assicurativi; 4 terreni; 2 fabbricati. Rocco Azzaro, anch’egli sorvegliato speciale della P.S., cui invece sono stati sequestrati beni per due milioni di euro è ritenuto un appartenente allaconsorteriamafiosadenominata "locale di Corigliano", operante nel territorio dell’omonimo comune.

L’esame delle diverse sentenze di condanna emesse nei suoi confronti, anche per associazione mafiosa, evidenzierebbe, scrivono i giudici, l’operato criminale dell’Azzaro come connotato da atteggiamenti di “prevaricazione” e dalla ferma “volontà di intimidazione”, propri di colui che riveste il ruolo di rilevanza insenoadunaassociazionemafiosa. Già coinvolto nelle note operazioni di polizia denominate “Big Fire” e “Setup”,a seguitodelle qualiriportava condanne a diversi anni di reclusione (tra l’altro per associazione mafiosa), nel 2004 veniva arrestato, unitamente ad altri 35 soggetti, nell’ambito dell’operazione denominata “Sybaris”. Nel relativo provvedimento custodiale, il G.I.P. scrive: «Rocco Azzaro è un soggetto che ha una posizione ambigua in quanto appare coinvolto tanto nell’organizzazione coriglianese, con ogni probabilità in virtù della sua apparte-

L'abitazione di Rocco Azzaro

Gli agenti della Dia

nenza territoriale ...... che in quella cassanese .....emergono infatti dei dati precisi che consentono di affermare la sua compromissione con la cosca Cassanese. Si fa riferimento in particolare alla quotidiana frequentazione con soggetti della cosca di Cassano... a riscontro si rammenta l’occasione in cui va a trovare Francesco Abbruzze (ritenuto il capo dell’organizzazione)...». Nello specifico, i beni colpiti dalla suddetta misura sono rappresentati da: 1 compendioaziendaledidittaindividuale; 8 diversi rapporti bancari e postali; 6 automezzi; 5 terreni; 4 fabbricati. I sequestridiierirappresentanoun’ulterioretappadellaqualificataattività di contrasto alle organizzazioni mafiose perseguita dalla Dia, condotta oltre che nella tradizionale sede penale anche con gli strumenti delle “misure patrimoniali”, le uniche in grado di sottrarrerisorsevitali alle organizzazioni mafiose nonché capaci di vanificare l’obiettivo che persegue ogni organizzazionecriminale: l’illecita accumulazione di ricchezza.


34

il Domani

Venerdì 23 Ottobre 2009

CROTONE

AMBIENTE Lo ha annunciato ieri l’assessore regionale Silvio Greco ai rappresentanti sindacali della Cgil, Cisl e Uil

«Ci sono le risorse per la bonifica»

«Verrà effettuato anche uno studio epidemologico nella provincia di Crotone» to Qualità della Vita del Ministero dell’Ambiente, Marco Lupo, la stipula di un Accordo di Programma Quadro tra i due Enti, e anche con il coinvolgimento dell’Istituto Superiore della Sanità e l’Ispra, per effettuare di concerto sia la bonificacheunostudioepidemiologico della provincia crotonese». Un’attenzione particolare è stata rivolta alle problematiche che pongono al centro sia l’Ambiente che l’occupazione, il tutto rivolto verso una migliore utilizzazione delle risorse umane impiegate nel settore della raccolta e gestione dei rifiuti, nella salvaguardia del patrimonio boschivo e nella prevenzione degli

incendi. Si è parlato anche di recupero del territorio che, secondo quanto riferito dall’assessore Greco, sarà un punto da inserire nella nuova normativa regionale in materia di ambiente che si sta approntando; di depurazione delle acque, per la quale, oltre agli interventi già effettuati, sono statistanziati altri settantaquattro milioni di euro, oltre a quelli per la rete fognaria e i relativi collettamenti con i depuratori. I sindacati hanno manifestato solidarietà all’azione messa in campo da Greco dicendosi pronti perunagrandissimamobilitazione delle proprie organizzazioni.

CROTONE - L’assessore all’Ambiente Silvio Greco ha incontrato ieri, nella sede del dipartimento, i rappresentanti sindacali calabresi di Cgil, Cisl e Uil per un confronto sulle politiche ambientali che la Regione sta portando avanti. «Erano presenti - si legge in una nota dell’ufficio stampa della Giunta regionale - Massimo Covello, Pasquale Aprigliano e Antonio Spataro per la Cgil, DomenicoZanninoe Pasquale Scerra per la Cisl, Antonio Tomaino per la Uil. Partendo dalla delicata questione della cosiddetta "nave dei veleni" l’assessore Greco ha detto che «la Procura di Catanzaro ha confermato di

aver chiesto al Governo nazionaleche venga identificata la natura del carico giacente neifondali a largo di Cetraro». Greco ha, poi, presentato la situazione relativa ai Siti d’interesse nazionale di Crotone, Cerchiara e Cassano, augurandosi che abbiano al più presto inizio i lavori di bonifica da parte del Governo. E ha aggiunto che «sono state reperite le risorse per poter affrontare sia la caratterizzazione che la bonifica dei 24 siti sequestrati dalla Procura della Repubblica a Crotone». Inoltre, ha informato i rappresentanti sindacali presenti «di aver pattuito con il direttore generale del dipartimen-

CROTONE - Gli uffici della Questura e della polizia stradale di Crotone saranno spostati di sede in attesa delle verifiche e dell’eventuale bonifica dell’attuale sito su cui sorgono, a seguito delle notizie relative al presunto smaltimento di scorie pericolose derivanti dallo stabilimento della PersolaSud nel piazzale su cui e’ statocostruitol’edificio.Lanotiziaèstata comunicata dal Dipartimento della Pubblica sicurezza con una lettera inviata al Coisp, Sindacato indipendente di Polizia, che nei giorni scorsi aveva scritto al ministero dell’Interno (anche diversi esponenti politici sono intervenuti, alcuni con interrogazioni parlamentari), sollecitando provvedimenti urgenti dopo aver

AMBIENTE La notizia è stata comunicata dal Dipartimento Pubblica sicurezza

«Gli uffici saranno trasferiti» appreso dei risultati dell’indagine "Black mountain", condotta da Carabinieri e Guardia di finanza coordinati dal sostituto procuratore di Crotone Pierpaolo Bruni, che ha svelatopropriol’illecitosmaltimento di centinaia di tonnellate di rifiuti tossici in diversi siti, su cui sorgono scuole, piazze, parcheggi, una delle banchine del porto e, appunto, la Questura. Della lettera ha parlato il Segretario generale del Coisp, Franco Maccari, ieri a Crotone per un in-

contro con gli o peratori di Polizia, per una visita ai Centri di accoglienza per immigrati, e per un’assemblea con le associazioni che operano sul territorio, spiegando che, «secondo quanto comunicato dal Dipartimento, i locali che dovranno ospitare gliuffici sono già stati individuati. Siamo molto soddisfatti - ha concluso il segretario del Coisp Maccari che il Ministero sia intervenuto, ascoltando anche le nostresollecitazioni».

D. Bianchi ROMA - La capogruppo del Pd in Commissione Sanità al Senato, Dorina Bianchi, ha partecipato ieri a una riunione al Ministero dell’Ambiente sul problema dei rifiuti tossici a Crotone. La senatrice del Pd ha chiesto agli esperti dell’Istituto Superiore di Sanità presenti all’incontro di accelerare l’iter dei progetti di screening che dovrebbero essere realizzati nell’intera provincia, facendo accurate analisi delle sostanze tossiche.

La Provincia partecipa all’iniziativa di Amantea CROTONE - «La Provincia di Crotone parteciperà, con rappresentanze istituzionali, alla manifestazione nazionale Basta veleni che si terrà sabato prossimo ad Amantea». E’ quanto riferisce l’ente intermedio in una nota. «A tal proposito - prosegue il comunicato della Provincia - l’ente intermedio, presieduto da Stanislao Zurlo, comunica di avere organizzato un pullman per i cittadini che volessero recarsi all’iniziativa».


36

il Domani

SPORT

Venerdì 23 Ottobre 2009

Novellino con un difficile compito, per la prima volta a Torino dopo la non fortunata esperienza in granata

SERIE

B

Olimpico salva esonero? REGGINA

REGGIO CALABRIA - Contro il suo passato per continuare a guardare con fiducia al futuro. Walter Novellino, per la prima volta a Torino dopo lanonfortunataesperienzaingranata, sa che contro la sua ex squadra si gioca gran parte delle sue chance di rimanere alla guida della Reggina. Il momento è delicato, ma l’allenatore è ottimista. «All’Olimpico faremo risultato», ammette poco prima della partenza per il Piemonte. Non è stata una settimana facile per il tecnico. La disastrosa performance contro l’Ancona, che ha visto la sua squadra perdere in maniera pesante al Granillo, ha lasciato il segno: contesta-

DIVISIONE

2ª CATANZARO

CATANZARO - Continua il sogno del Catanzaro, prosegue quello di Manolo Mosciaro, domenica, contro il Barletta, al suo settimo centro di una stagione a dire poco esaltante sia per quel che concerne la formazione "giallorossa", che l’attaccante cosentino.Il ritornoal gol, dopo tre giornate di digiuno, è stato accolto con grande entusiasmo dallo stesso interessato. «Una rete importante - ha sottolineato Mosciaro - , tenuto conto delle condizioni di salute non certamente al top. Nel corso della settimana precedente la gara con il Barletta, avevo accusato dei problemi alla gamba destra; approfitto anzi dell’occasione per ringraziare lo staff medico che mi ha messo in condizione di rendere al massimo (un principio di pubalgia che comunque si stà gestendo nel migliore dei modi n.d.r.). Un gol importante anche perché ha consentito di sbloccare il risultato al cospetto di un avversario che nella prima parte della gara è riuscito a metterci in difficoltà. La verità, per aprire e chiudere la parentesi, è che effettivamente, proprio nel primo tempo, è venuta meno quella lucidità nello sviluppare le azioni, tenu-

Il risultato della gara di stasera può decidere il futuro del tecnico zione della gente, le pesanti accuse dello stesso Novellino all’indirizzo della squadra con lo scopo di dare uno scossone a Volpi e compagni, e confronto con il presidente Lillo Foti. Ben presto però il nervosismo ha lasciato spazio alla tranquillità. «Sono stati giorni difficili caratterizzati dal massimo impegno e dalla consapevolezzacheaTorinopossaavvenire una svolta - dice il trainer -. D’altronde basta poco per uscire da questa situazione Serve innanzitutto pensare in termini positivi. Il lavoro è l’arma migliore per lasciarci alle spalle questo periodo difficile». Non c’è dubbio che il risultato della gara

di stasera con il Torino possa decidereilfuturodiWalterNovellino,lacui panchina, nonostante la fiducia - a termine del presidente Foti, è sempre in bilico. A "salvare" il tecnico da un eventuale esonero non sarà però soltanto un risultato positivo: a "pesare" sarà la prestazione che offrirà la squadra, affetta da sindrome di scarsa personalità. Ma i confronti seguiti dalla debacle di sabato scorso hanno generato uno scatto di orgoglio tra gli amaranto, che all’Olimpico dovranno dare risposte concrete al presidente, al tecnico e ai tifosi. "In questi casi è sempre l’allenatore a pagare e ad essere giudicato - spiega

ancora Novellino-. Ma ho le spalle larghe per sopportare le difficoltà e le critiche del momento. Sono convinto che possiamo chiudere questa parentesinegativae riprendereil nostro percorso». Per la gara di stasera, sono previste novità in formazione. Valdez, reduce da un fastidioso mal di schiena, non è stato convocato. Lanzaro è il candidato a sostituire il sudamericano. Carmona e Barillà con ogni probabilitàtornerannotitolari, mentre la coppia d’attacco sarà composta da Brienza e Cacia.

Mosciaro, al settimo centro della stagione, in merito al match con l’Isola Liri

Marina, la preparazione della squadra. Dopo una buona dose di esercizi fisici, il tecnico Auteri ha provato diversi schemi, prima di una partitella a ranghi misti, importante per consentire al tecnico di fare le proprie scelte circa l’undici da mandare in campo domenica sul campo del fanalino di coda Isola Liri. Per la trasferta in terra laziale, infatti, lo stesso Auteri dovrà trovare le alternative agli squalificati Bruno e Di Cuonzo, oltre all’infortunato Benincasa. Probabilmente Di Meglio potrebbe essere inserito in difesa, con lo spostamento di Ciano a centrocampo sulla destra ,quale vice Di Cuonzo, con il giovane Basile sostituto di Bruno. Sulla fascia sinistra, infine, quasi certa la conferma di Unniemi, che già domenica scorsa, almeno inizialmente, è stato schierato al posto di Benincasa. L’allenamento di oggi pomeriggio potrebbe sciogliere, in ogni caso, gli ultimi dubbi. Intanto potrebbe essere anticipata o addirittura posticipata la prossima gara interna del Catanzaro, in programma domenica 1° novembre contro la Scafatese e valida per l’undicesima giornata d’andata del Campionato di Seconda Divisione. La richiesta, in tal senso, da parte del locale Comando dei Vigili Urbani per le difficoltà nel contenere il super lavoro dettato dalla concomitanza dell’incontro e della commemorazionedei defunti. Lo stesso Comando dei Vigili ha inviato, in tal senso, una nota al sindaco Olivo ed al prefetto Calvosa per informarli del problema.

Walter Novellino

«Non sottovalutare mai l’avversario» to in debito conto che i pugliesi hanno fatto quadrato intorno alla loro porta, con otto, a volte nove, giocatori ad ergere una vera e propria barricata. Fortunatamente la musica è cambiata nella seconda frazione, durante la quale, anche in mancanza del bel gioco, siamo riusciti a mettere a segno due reti determinanti ai fini del risultato finale. La cosa comunque fondamentale è che, con l’ennesimo successo riportato,abbiamoraggiuntolavettadella graduatoria». Un Catanzaro che, assicurandosi una continuità nei risultati, può raggiungere traguardi davvero prestigiosi. «Le premesse ci sono tutte, anche se, al momento, è preferibile restare con i piedi per terra. Mi spiego meglio: dopo nove giornate di campionato ritengo sia prematuro parlare di un Catanzaro protagonista. E’ vero che abbiamo incontrato formazioni di qualità, quali la CiscoRoma, il Cassino e la Juve Stabia, per citare qualche squadra, ma è altrettanto vero che nessuna gara si presenta facile, anche perché l’avversario, qualunque esso sia, non regala proprio nulla, pronto invece

ad approfittare della pur minima distrazione per punirti. Ecco allora che, con il lavoro ed una grande umiltà bisogna andare avanti, sia pure con moderato ottimismo». In particolare ora che la squadra si è insediata al primo posto della classifica «Primo posto più che meritato, va aggiunto, alla luce che la squadra ha conquistato otto vittorie ed un pareggio, non dimenticando che, senza la penalizzazione, i punti sulla formazione inseguitrice, il Gela, sarebbero stati quattro. Ciò, in ogni caso, conta poco, per cui ce la metteremo tutta per rendere sempre più consistentequesto vantaggio.In ogni caso, il primo passo è stato fatto; penseremo ora al dopo, anche se quello che conta è essere primi in classifica il nove maggio, ovvero alla fine del campionato». Intanto il calendario vi assegna, domenica, una trasferta abbordabile, quale quella sul campo dell’Isola Liri. «Un impegno da non sottovalutare; non inganni, infatti, l’ultimo posto occupato, in atto, dalla formazione laziale, trattandosi di formazione decisa a lottare per raggiungere il

primo successo stagionale, dopo il pareggio casalingo con il Manfredoniaequelloconseguitodomenica scorsa sul terreno della Vibonese. Per ritornare allora a casa con un altro risultato importante, ci vorrà un Catanzarodavverobrioso e sempre più concentrato». Un Mosciaro ancora a segno sarebbe determinante. «Si scende in campo in undici e tutti con un compito ben preciso assegnato dal mister. Diciamo che siamo consapevoli di essere una formazione compatta e forte, decisa, ogni domenica, a fare risultato. Sappiamo anche che l’attacco, che non è solo Mosciaro, annoverando elementi di sicuro affidamento, quali Caputo, Montella, Longoni e via dicendo, costituisce uno dei maggiori punti di forza della squadra. Ci muoviamo tutti abbastanza bene e con una certa facilità per ciò che concerne gli spazi, grazie anche al modulo di gioco adottato, rivelatosi fino a questo momento vincente. Non dimentichiamo, in ogni caso, che è sempre l’intero gruppo a determinare il risultato finale». Diario di bordo. E’proseguita ieri, sul terreno di "Calabricata" di Sellia

Angela Latella

Mario Mirabello


AsteInfoappalti

37

il Domani

Venerdì 23 Ottobre 2009 TRIBUNALE DI CATANZARO SEZIONE FALLIMENTARE L’avvocato Santo Viotti, nella qualità di Curatore del Fallimento di …omissis…, dichiarato con sentenza n. 20/06 depositata il 9 novembre 2006 [Reg. Fall. 19/06]; - visto il programma di liquidazione del 26 aprile 2007 ex art. 104 ter l.f. ed il successivo supplemento 19 dicembre 2008; - visto il parere favorevole espresso dal comitato dei creditori; - visto il provvedimento di approvazione del citato programma reso il 4-8 maggio 2007 e del relativo supplemento reso il 22 dicembre 2008, dal Giudice Delegato al Fallimento, Dott. Giuseppe Cava; - dovendosi procedere alla vendita dei beni mobili non ancora venduti della impresa fallita di (…omissis); letti gli artt. 105 e 107 del R.D. 16 marzo 1942 n. 267; dispone la vendita dei beni mobili aziendali per l’attività di supermercato assoggettati alla presente procedura fallimentare come da inventario, in un unico lotto secondo le modalità indicate ed individuati come segue: lotto unico: “complesso di beni mobili aziendali (già) presso il punto vendita in Catanzaro, Via Magenta”, trasferiti presso il centro distributivo della società AZ s.p.a. in Catanzaro, Loc. Germaneto. PREZZO DI RIFERIMENTO euro 9.000,00 (EURO NOVEMILA). I beni mobili aziendali, la cui vendita dovrà avvenire in blocco, sono indicati e descritti in dettaglio nella relazione tecnica di stima del 21 ottobre 2004 redatta dal consulente tecnico d’ufficio nominato in Sede di concordato preventivo dal Tribunale di Catanzaro. Lo stralcio di perizia con la specificazione dei beni, per come acquisita e modificata in sede di inventario e fallimentare, sarà consultabile sul sito internet www.aste.eugenius.it; ovvero presso lo studio del Curatore come di seguito indicato presso il quale sono visionabili, la relazione tecnica integrale con la valutazione globale dei beni e gli allegati rilievi fotografici. I beni mobili oggetto di vendita potranno, altresì essere visionati personalmente dagli interessati, previo diretto accordo con il Curatore, presso il centro distributivo di Loc. Germaneto in Catanzaro, di proprietà della società AZ. Ciascun interessato all’acquisto dovrà inviare offerta presso lo studio del Curatore Fallimentare, in Catanzaro, Via A. Lombardi n. 6 a mezzo raccomandata a/r. Le offerte, contenenti le generalità, anche fiscali, dell’offerente ed il recapito o domicilio, con allegata copia del documento d’identità, dovranno pervenire presso lo studio del Curatore Fallimentare, nel termine di giorni trenta dalla data di pubblicazione o divulgazione del presente invito d’offerta d’acquisto. Al riguardo farà fede la data del timbro postale. I beni saranno aggiudicati al migliore offerente, nel rispetto dell’offerta economicamente più vantaggiosa e nel rispetto dell’indicato prezzo di riferimento. Nel caso di due o più offerte di eguale valore sarà consentito il rialzo dell’offerta ai soli offerenti concorrenti che abbiano presentato identica offerta, previo avviso da parte del Curatore Fallimentare, nel termine di giorni cinque da detto avviso e così via per i successivi ed eventuali rialzi, sino alla vendita dei beni al migliore offerente. Il corrispettivo della vendita comprenderà tutti i costi ed oneri; il trasferimento, da eseguire nei termini strettamente necessari, resterà a cure e spese esclusive, decorrenti dalla aggiudicazione, dell’acquirente; con esonero dalla data di vendita di responsabilità per la Curatela del Fallimento. Il corrispettivo dovrà essere versato, pena la decadenza, nel momento dell’aggiudicazione in favore della Curatela Fallimentare, mediante assegno circolare intestato alla procedura. Il presente invito ad offrire sarà divulgato mediante inserzione sul sito internet www.aste.eugenius.it e mediante pubblicazione sul quotidiano “Il Domani”. Catanzaro, 19 ottobre 2009. Il Curatore Fallimentare TRIBUNALE DI LAMEZIA TERME AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI PIGNORATI EX ART.569 COMMA 3 CPC SI RENDE NOTO Che il Giudice dell’Esecuzione nella procedura esecutiva immobiliare n. 86/1993 RE, ha disposto la vendita con incanto, in unico lotto del seguente bene immobile, nello stato di fatto e di diritto in cui si trova LOTTO UNICO - “quota pari alla metà dell’appartamento posto al terzo piano fuori terra del fabbricato per civile abitazione sito in Pianopoli, località Canicelle, Coop. Ediec A/1, contraddistinto dal numero interno 5, composto da ingresso, soggiorno, cucina, tre camere e bagno, per una superficie utile complessiva di mq. 77,80, oltre a mq. 8,16 di balconi; all’appartamento è annessa una cantina di mq. 8,5, posta al piano seminterrato del medesimo fabbricato; il tutto è riportato nel NCEU del predetto Comune censuario alla partita 1000326, foglio di mappa 6, p.lla 649, sub 7 (l’appartamento) e sub 11 (la cantina); i beni non presentano difformità urbanistiche”. Prezzo base d’asta euro 18.116,70 Gli interessati a presentare offerte di acquisto possono esaminare il bene in vendita, chiedendo di accedere al bene immobile, previa comunicazione scritta al debitore-custode, nei giorni e nelle ore indicati dal combinato disposto ex artt. 519 e 147 c.p.c.; FISSA La vendita con l’incanto per il 09.12.2009 ore 9,30 e segg. al prezzo base d’asta così come indicato. 1. Gli immobili vengono posti in vendita nello stato di fatto e diritto in cui si trovano, così come identificati, descritti e valutati dall’esperto nella relazione, con ogni eventuale servitù attiva e passiva inerente e quote condominiali relative. 2. La vendita è a corpo e non a misura; eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo; la vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo. Conseguentemente, l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere - ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici ovvero derivanti dall’eventuale necessità di adeguamento di impianti alle leggi vigenti, spese condominiali dell’anno in corso e dell’anno precedente non pagate dal debitore, per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni. 3. Il prezzo base è di euro 18.116,70. 4. Ogni concorrente, per essere ammesso all’incanto, deve presentare, entro le ore 13.00 del 7 dicembre 2009, nella Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari, stanza di partecipazione, in regola con il bollo, recante, a pena di inefficacia, l’indicazione del numero di r.g.e. della procedura, il bene o il lotto cui l’istanza stessa si riferisce, le proprie generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza, stato civile e, se coniugato, regime patrimoniale fra i coniugi). All’istanza di partecipazione deve essere allegata copia di valido documento di identità del concorrente e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (ad es. procura speciale o certificato camerale). In caso di dichiarazione di partecipazione presentata da più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento. 5. Con l’istanza di partecipazione, da presentarsi in busta chiusa, senza segni di riconoscimento, devono essere depositati distinti assegni circolari, intestati alle “Poste Italiane s.p.a.”, tramite cui versare le rispettive, seguenti somme: - a titolo di cauzione, e nella misura del 10% del prezzo base d’asta, euro 1.811,67; - quali presumibili spese di vendita, e nella misura del 20% del prezzo base d’asta, euro 3.623,34.

ASTEINFOAPPALTI

È UN

PROGETTO

6.

All’esterno della busta vanno annotati, a cura del cancelliere ricevente, il nome, previa identificazione, di chi materialmente provvede al deposito, il nome del giudice dell’esecuzione e la data dell’udienza fissata per la vendita; le buste saranno aperte all’udienza stabilita per l’incanto alla presenza degli offerenti, se comparsi; 7. La misura minima dell’aumento da apportare all’offerta, a pena di inammissibilità, è pari ad euro 1.291,14. 8. Il pagamento del prezzo di aggiudicazione, dedotta la cauzione già prestata, deve essere effettuato dall’aggiudicatario nella Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari entro il sessantesimo giorno dalla data di aggiudicazione, mediante assegno circolare intestato alle “Poste Italiane SpA” 9. Soltanto all’esito dell’adempimento precedente, della produzioni di aggiornati certificati catastali e di aggiornati certificati relativi alle iscrizioni e trascrizioni effettuate sul bene nonché del pagamento delle spese di trasferimento da parte dell’aggiudicatario, cui restano riservate le attività e i costi per la cancellazione delle formalità, sarà emesso il decreto di trasferimento, ai sensi dell’art. 586 c.p.c.; Lamezia Terme, lì IL CANCELLIERE (C/1) Bruna Bernardi °°°°°°°°°° AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI procedura esecutiva n° 10/1995 R.G.E. richiesta da Banca di Credito Cooperativo del Lametino Sc a Rl si rende noto che il giorno 9 dicembre 2009 ore 12.00 nella sala delle pubbliche udienze di questo Tribunale, avanti al Giudice delle Esecuzioni, si procederà alla vendita all’incanto dei beni immobili elencati in calce alle seguenti condizioni: prezzo base: euro 13.221,28 per il primo lotto prezzo base: euro 39.663,87 per il secondo lotto ogni concorrente, per essere ammesso all’incanto, dovrà depositare nella Cancelleria di questo Tribunale almeno quattro giorni prima della data fissata per l’incanto. primo lotto: euro 1.322,12 per cauzione e euro 2.644,25 per spese secondo lotto: euro 3.966,38per cauzione e euro 7.932,77 per spese l’aumento minimo da apportarsi alle offerte è di euro 1.032,91 per il primo e di euro 2.582,28 per il secondo lotto. L’aggiudicatario dovrà depositare il prezzo di aggiudicazione, dedotta la cauzione già prestata, nelle forme dei depositi giudiziari, entro trenta giorni dall’avvenuta vendita e dovrà provvedere a sua cura e spese alla voltura catastale dell’immobile trasferitogli. Maggiori informazioni in cancelleria. ELENCO BENI IMMOBILI: PRIMO LOTTO: unità immobiliare posta al piano terra di un fabbricato a tre piani fuori terra sito nel comune di Serrastretta, contrada “Montagnola”, fraz. Accaria; adibita a garage di mq. 88,39; in NCEU del predetto comune al foglio 28, particella 79, sub 3; presenta irregolarità edilizie sanabili a spese dell’aggiudicatario, entro 120 giorni dal trasferimento, mediante il pagamento di una somma di lire 2.000.000 circa, già detratte dal prezzo base d’asta. SECONDO LOTTO: appartamento posto al secondo piano di un fabbricato a tre piani fuori terra sito nel comune di Serrastretta, contrada “Montagnola”, fraz. Accaria; composto da tre stanze da letto, una cucina, un bagno padronale e un bagno di servizio, della superficie netta calpestabile interna di mq. 130.52, più mq. 36.52 di balconi; in NCEU del predetto comune al foglio 28, particella 79, sub 8; presenta irregolarità edilizie sanabili gratuitamente a cura dell’aggiudicatario, entro 120 giorni dal trasferimento. Lamezia Terme, Il Cancelliere (C/1) Bruna Bernardi °°°°°°°°°° AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI procedura esecutiva n° 29/1995 R.G.E. richiesta da MPS SpA si rende noto che il giorno 09.12.2009 alle ore 12.00 nella sala delle pubbliche udienze di questo Tribunale, avanti al Giudice delle Esecuzioni, si procederà alla vendita all’incanto dei beni immobili elencati in calce di proprietà come sopra alle seguenti condizioni: prezzo base: euro 41.885,10 per il primo lotto euro 34.269,59 per il secondo lotto euro 38.500,40 per il terzo lotto euro 27.288,75 per il quarto lotto euro 27.711,83 per il quinto lotto ogni concorrente, per essere ammesso all’incanto, dovrà depositare nella Cancelleria di questo Tribunale almeno quattro giorni prima della data fissata per l’incanto le seguenti somme: primo lotto: 10% prezzo base per cauzione e 20% prezzo base per spese secondo lotto: 10% prezzo base per cauzione e 20% prezzo base per spese terzo lotto: 10% prezzo base per cauzione e 20% prezzo base per spese quarto lotto: 10% prezzo base per cauzione e 20% prezzo base per spese quinto lotto: 10% prezzo base per cauzione e 20% prezzo base per spese l’aumento minimo da apportarsi alle offerte è di euro 5.112,92 per il primo lotto euro 4.183,30 per il secondo lotto euro 4.699,76 per il terzo lotto euro 3.331,15 per il quarto lotto euro 3.382,79 per il quinto lotto l’aggiudicatario dovrà provvedere a Sua cura e spese alla voltura catastale dell’immobile trasferitogli. Entro il termine di sessanta giorni da quando l’aggiudicazione sarà divenuta definitiva (sessanta giorni dalla vendita) l’aggiudicatario dovrà depositare, nelle forme dei depositi giudiziari, il prezzo di aggiudicazione, detratto l’importo già versato a titolo di cauzione. Maggiori informazioni in cancelleria. ELENCO BENI IMMOBILI: lotto

Individuazione catastale e superficie utile netta

Lotto 1 Comune di Sant’Eufemia, foglio n°9, particelle n° 838, 1/2 piano terra (mq. 31,5), 1/2 corte (mq. 67,5) p. primo mq. 83+15,60 di balconi Lotto 2 Comune di Sant’Eufemia, foglio n°9, particelle n° 838, 1/2 piano terra (mq. 38,5), 1/2 corte (mq. 25) e secondo (mq. 83+15,60 di balconi) Lotto 3 Comune di Sambiase, Foglio n°76, particelle n° 889: piano terra e primo Lotto 4 Comune di Sambiase, Foglio n° 76 part.lla n° 889: Piano secondo Lotto 5 Comune di Sambiase, Foglio n°76, particella n° 889 sub 5 (mq. 130,60)

Superficie utile lorda (in mq)

Superficie utile netta (in mq)

Valore finale (arrotondato)

197,6

198.000.000

162,10

162.000.000

182,80

182.000.000

270 di corte, 45 piano terra 83 di appartamento, 26 di balconi 100 di corte, 55 di porticato, 83 di appartamento 26 di balconi 212 118 + 18 mq balconi

128,80

129.000.000

118 + 21 di balconi

130,6

131.000.000

Lamezia Terme Il Cancelliere (C/1) Bruna Bernardi °°°°°°°°°° AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI procedura esecutiva n° 3/1997 R.G.E. si rende noto che il giorno 09.12.2009 ore 12.00 nella sala delle pubbliche udienze di questo Tribunale, avanti al Giudice delle Esecuzioni, si procederà alla vendita all’incanto dei beni immobili elencati in calce alle seguenti condizioni: prezzo base: euro 12.160,00 per il primo lotto euro 1.600,00 per il secondo lotto Coloro che intendono partecipare all’incanto dovranno

A CURA DELLA

MEDIATAG

depositare nella Cancelleria di questo Tribunale almeno quattro giorni prima del giorno fissato per l’incanto il 10% del suddetto prezzo base a titolo di cauzione, nonché altro 20% a titolo di deposito per il presumibile importo delle spese di trasferimento. L’aumento minimo da apportare all’offerta è, sin d’ora, fissato nella misura del 5% del prezzo base d’asta; entro il termine di sessanta giorni da quando l’aggiudicazione sarà divenuta definitiva (settanta giorni dalla vendita) l’aggiudicatario dovrà versare, nelle forme dei depositi giudiziari, il prezzo di aggiudicazione, detratto l’importo già versato a titolo di cauzione. Per gli immobili su cui grava mutuo fondiario, ai sensi del TU delle leggi in materia bancaria e creditizia (D. Lgs. n.385/93) l’aggiudicatario, entro il termine di sessanta giorni dall’aggiudicazione definitiva (settanta giorni dalla vendita), dovrà pagare all’Istituto mutuante quella parte del prezzo che corrisponde al credito dell’Istituto stesso in capitale, accessori e spese, salvo che non preferisca accollarsi, in conto prezzo di aggiudicazione, il residuo capitale del mutuo fondiario relativo all’immobile aggiudicato. In tal caso, in ottemperanza all’art. 41 comma 5 del Testo Unico in materia bancaria e creditizia (d. Lgs. n. 385/93), l’aggiudicatario dovrà: a) pagare all’istituto mutuante, nel termine di quindici giorni dalla data di aggiudicazione definitiva, le rate scadute, gli accessori e le spese, dichiarando di volere profittare del mutuo stesso; b) depositare, entro il termine di sessanta giorni dall’aggiudicazione definitiva, nelle forme dei depositi giudiziari, l’eventuale differenza del prezzo di aggiudicazione, ottenuta detraendo dal prezzo di acquisto la cauzione prestata, l’importo del versamento effettuato all’istituto mutuante nonché l’eventuale ammontare del residuo capitale accollato; c) depositare in Cancelleria, al fine del trasferimento, idonea ed aggiornata certificazione, concernente l’immobile sub-astato ed attestante le risultanze delle Visure catastali e dei registri immobiliari. L’aggiudicatario dovrà provvedere a sua cura e spese alla voltura catastale dell’immobile trasferitogli, fermi restando gli obblighi di legge imposti alla parte debitrice. Maggiori informazioni potranno essere assunte presso la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari del Tribunale Ordinario di Lamezia Terme. ELENCO BENI IMMOBILI: PRIMO LOTTO: n° 1 appartamento, in un edificio di maggiore consistenza, sito al terzo piano fuori terra, con soprastante copertura piana, composto da 2 vani e accessori, in località Ginepri a Lamezia Terme (ex Comune di S. Eufemia Lamezia), distinto con l’interno 14 scala “D”; - identificato in Catasto al foglio di mappa 23 p.lla 289 sub 102 Sezione Censoria di S. Eufemia, in corso di costruzione; - superficie commerciale, pari a mq 47,20 SECONDO LOTTO: n° 1 posto auto, sito al piano seminterrato di un fabbricato di maggiore consistenza, in località Ginepri a Lamezia Terme (ex S. Eufemia Lamezia), - identificato in catasto al foglio di mappa 23 p.lla 289 sub 157 Sezione Censoria di S. Eufemia, categoria C/6, classe 1, consistenza mq 19, rendita catastale euro 20,61. Lamezia Terme, Il Cancelliere (C/1) Bruna Bernardi °°°°°°°°°° AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI PIGNORATI EX ART.569 COMMA 3 CPC SI RENDE NOTO Che il Giudice dell’Esecuzione nella procedura esecutiva immobiliare n° 87/1995 RGE, promossa da MPS con ordinanza emessa all’udienza in data 01.07.2009 ha disposto la vendita con incanto del lotto numero cinque, nello stato di fatto e di diritto in cui si trova per l’udienza del 09.12.2009 lotto n. 5 - “Fabbricato in Lamezia Terme - Sambiase - via Mantenga, di tre piani fuori terra, al piano seminterrato vi sono due locali, un servizio igienico, un’autorimessa, la scala di accesso ai piani superiori; al piano rialzato vi sono un soggiorno, una cucina, un bagno ed il vano scala; al primo piano vi sono tre vani, due bagni ed il vano scale; al secondo piano vi sono due locali comunicanti, il vano scala, un balcone ed un ampia superficie terrazzata, per una superficie residenziale complessiva di mq. 183; è in buono stato ed è dotato di impinato idrico - sanitario, elettrico e di riscaldamento; ne costituisce pertinenza il giardino circostante di circa di mq. 112, detto fabbricato, edificato su terreno riportato in NCT al foglio di mappa 85, particelle 1141 e 1152 è in corso di definitivo accatastamento; presenta alcune difformità urbanistiche sanabili entro 120 giorni dalla notificazione del decreto di trasferimento mediante il pagamento della somma di £.8.000.000 (pari a euro 4.131,66) circa, già detratta dal prezzo base d’asta euro 119.307,32 SI RENDE ANCORE NOTO CHE IL GE HA STABILITO CHE LA VENDITA AVVIENE ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: VENDITA CON INCANTO - essa deve aver luogo al prezzo base sopra indicato di euro 119.307,32; - le offerte in aumento, a pena di inammissibilità, non devono essere inferiori a euro 1.549,37 per il lotto n. 5 - ogni concorrente, per essere ammesso all’incanto, deve presentare istanza di partecipazione, in regola con il bollo, recante, a pena di inefficacia, l’indicazione del numero di r.g.e. della procedura, il bene o il lotto cui l’istanza stessa si riferisce, le proprie generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza, stato civile e, se coniugato, regime patrimoniale fra i coniugi); - all’istanza di partecipazione deve essere allegata copia di valido documento di identità del concorrente e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (ad es. procura speciale o certificato camerale); - in caso di dichiarazione di partecipazione presentata da più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento; - con l’istanza di partecipazione, da presentarsi in busta chiusa, senza segni di riconoscimento, deve essere depositato assegno circolare non trasferibile, intestato alle “Poste Italiane s.p.a.”, tramite cui effettuare il versamento della cauzione (ed in conto prezzo di aggiudicazione), in ragione di un decimo del prezzo base d’asta; - all’esterno della busta vanno annotati, a cura del cancelliere ricevente, il nome, previa identificazione, di chi materialmente provvede al deposito, il nome del giudice dell’esecuzione e la data dell’udienza fissata per la vendita; le buste saranno aperte all’udienza stabilita per l’incanto alla presenza degli offerenti, ove comparsi; - in ogni caso, le spese del trasferimento cedono a carico dell’aggiudicatario, cui restano riservate le attività ed i costi per la cancellazione delle formalità; - per la presentazione presso la Cancelleria delle Esecuzioni immobiliari dell’ istanza di partecipazione agli incanti termine fino a quattro giorni prima della data fissata per l’incanto; - per il giorno 9 dicembre 2009, ore 12.00 e segg. la vendita ai pubblici incanti dell’immobile sopra indicato e meglio descritto nella relazione dell’esperto in atti, cui si fa espresso riferimento, con le modalità e per il prezzo base di cui innanzi; SI AVVISA, ALTRESÌ, CHE LA VENDITA AVVIENE ALLE SEGUENTI CONDIZIONI, SIA QUALORA VISI FACCIA LUOGO SENZA INCANTO, SIA QUALORA VI SI FACCIA LUOGO CON INCANTO: - gli immobili vengono posti in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, così come identificati, descritti e valutati dall’esperto nella relazione, con ogni eventuale servitù attiva e passiva inerente e quote condominiali relative; - la vendita è a corpo e non a misura; eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo; la vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo. Conseguentemente l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere - ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici ovvero derivanti dalla eventuale necessità di adeguamento di impianti alle leggi vigenti, spese condominiali dell’anno in corso e dell’anno precedente non pagate dal debitore - per qualsiasi

Per informazioni 0961 996802

www.aste.eugenius.it ::

motivo non considerati, anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni; - l’aggiudicatario dovrà versare la differenza del prezzo (detratta dal prezzo di aggiudicazione la cauzione di cui sopra) entro un termine massimo di 60 giorni dalla data di aggiudicazione mediate assegno circolare non trasferibile intestato a “Poste Italiane s.p.a.” in mancanza, si provvederà a norma dell’art. 587 c.p.c.; - soltanto all’esito degli adempimenti precedenti, della produzione di aggiornati certificati catastali e di aggiornati certificati relativi alle iscrizioni e trascrizioni effettuate sul bene nonché del pagamento delle spese di trasferimento da parte dell’aggiudicatario, per come liquidate dalla Cancelleria, sarà emesso il decreto di trasferimento, ai sensi dell’art. 586 c.p.c.; Lamezia Terme, lì IL CANCELLIERE (C/1) Bruna Bernardi °°°°°°°°°° AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI procedura esecutiva n° 113/1994 R.G.E. richiesta da MPS SpA si rende noto che il giorno 09.12.2009 alle ore 12.00 nella sala delle pubbliche udienze di questo Tribunale, avanti al Giudice delle Esecuzioni, si procederà alla vendita all’incanto dei beni immobili elencati in calce di proprietà de debitor alle seguenti condizioni: prezzo base: euro 72.973,15 ogni concorrente, per essere ammesso all’incanto, dovrà depositare nella Cancelleria di questo Tribunale almeno quattro giorni prima della data fissata per l’incanto le seguenti somme: euro 10% del prezzo base d’asta per cauzione e 20% del prezzo base d’asta per spese L’aumento minimo da apportarsi all’offerta è di euro 2.065,82 L’aggiudicatario dovrà depositare il prezzo di aggiudicazione, dedotta la cauzione già prestata, nelle forme dei depositi giudiziari, entro sessanta giorni da quando l’aggiudicazione sarà divenuta definitiva (settanta giorni dalla vendita). L’aggiudicatario dovrà provvedere a sua cura e spese alla voltura catastale dell’immobile trasferitogli. Maggiori informazioni in cancelleria. Elenco bene immobile: Fabbricato in agro dell’ex Comune di Nicastro, ora Lamezia Terme, alla Contrada Titta Nicotera, composto di un salone, due camere, cucina, due bagni e quattro ripostigli al piano terra, con annessa corte; e di quattro camere, due bagni, un ripostiglio, veranda e soffitta al primo piano. L’intero fabbricato, con annessa corte, confina con strada comunale, torrente Fiumarella e rastante proprietà della parte mutuataria, riportato nel NCEU al foglio 44, particella 314 sub 2 e 314 sub 1, c.da Titta Nicotera, Piano Terra e Primo piano, int. 1, partita n. 8738, e sorge sul terreno da distinguere in catasto al foglio 44, particelle: 314/b, are 1,60, R.D. £10,00, R.A. £.3,68; 315/b, are 6,60, R.D. £,54,45, R.A. £. 9,24 e 316/b, are 7,80, R.D. £.7,41, R.A. £.2,65 Lamezia Terme lì IL CANCELLIERE (C/1) f.to Bruna Bernardi °°°°°°°°°° AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI procedura esecutiva n° 71/1989 R.G.E. richiesta da Banca MPS SpA si rende noto che il giorno 9 dicembre 2009 ore 12.00 nella sala delle pubbliche udienze di questo Tribunale, avanti al Giudice delle Esecuzioni, si procederà alla vendita all’incanto dei beni immobili elencati in calce alle seguenti condizioni: prezzo base:euro 16.923,25 per il primo lotto prezzo base:euro 17.980,96 per il secondo lotto ogni concorrente, per essere ammesso all’incanto, dovrà depositare nella Cancelleria di questo Tribunale almeno quattro giorni prima della data fissata per l’incanto. primo lotto: euro 1.692,32 per cauzione e euro 3.384,65 per spese secondo lotto: euro 1.798,06 per cauzione e euro 3.596,19 per spese l’aumento minimo da apportarsi alle offerte è di euro 2.065,83 per il primo e di euro 2.194,94 per il secondo lotto. L’aggiudicatario dovrà provvedere a sua cura e spese alla voltura catastale dell’immobile trasferitogli. Entro il termine di sessanta giorni da quando l’aggiudicazione sarà divenuta definitiva (settanta giorni dalla vendita) l’aggiudicatario dovrà versare nelle forme dei depositi giudiziari il prezzo di aggiudicazione, detratto l’importo già versato a titolo di cauzione. Maggiori informazioni in cancelleria. Elenco beni immobili: PRIMO LOTTO: fondo agricolo ubicato in località “Margi” agro di Lamezia Terme-Nicastro catastalmente censito al NCT alla partita 14232 - foglio 64, particella 173, vigneto di 1^, superficie complessiva di Ha.1.23.90. Interamente coltivato a vigneto allevato a tendone SECONDO LOTTO: fondo agricolo sito in località “Acanto” agro di Lamezia Terme-Sambiase. Individuato catastalmente alle partite 13738 e 16138, foglio 64 e costituito dalle particelle 149-150-151-152-401-402-403, vigneto di 1^, superficie totale di Ha. 1.31.74. Intermante coltivato a vigneto allevato a tendone L’aggiudicatario dovrà provvedere a sua cura e spese alla voltura catastale dell’immobile trasferitogli, fermi restando gli obblighi di legge imposti alla parte debitrice. Lamezia Terme, Il Cancelliere (C/1) Bruna Bernardi °°°°°°°°°°° AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI PIGNORATI EX ART.569 COMMA 3 CPC SI RENDE NOTO Che il Giudice dell’Esecuzione nella procedura esecutiva immobiliare n° 39/94 RGE con ordinanza emessa all’udienza in data 01.07.2009 ha disposto la vendita all’incanto in più lotti, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano lotto uno - “Comune di Maida loc. Arcomanno qualità uliveto foglio 15 part.35 H. 0.95.20”prezzo base d’asta 16.704,00; lotto due - “Comune di Maida loc. piani di Vena Arcomanno qualità attuale uliveto foglio 15 part. N.60 H. 3.20.40” prezzo base d’asta euro euro 67.648,00; lotto tre - “Comune di Maida loc. Piani di Vena Arcomanno qualità attuale Uliveto foglio 15 part. 25-26 di H. 1.77.50” prezzo base d’asta euro 37.440,00; lotto sei - “Comune di Martirano Lombardo loc. S. Croce qualità attuale superficie boschiva e noceto su Ha. 8.50.00 foglio 17 part. 1-2-3-5-6-7-8-15-16-17-18-19-20-22 di Ha 36.21.67” prezzo base d’asta euro 208.608,00; lotto sette - “Comune di Martirano Lombardo loc. S. Croce qualità attuale superficie boschiva foglio n.17 part. N. 4.9.14.21 di Ha 41.30.19” prezzo base d’asta euro 237.898,88; lotto otto - “Comune di Martirano Lombardo loc. S. Croce qualità attuale superficie olivetata, bosco e pascolo foglio n.12 part. N. 33-38-41-42-43-44-46-47-48-50-51-56-5758-61-62 di Ha. 51.95.58” prezzo base d’asta euro 320.640,00; lotto nove - “Appezzamento di terreno coltivato ad uliveto sito in Località Piani di Vena del Comune di Maida individuato al catasto al foglio di mappa 23 di Maida part. 1 esteso HA. 69.50 (6.950 mq); il fondo è accessibile, arrivando da Lamezia Terme dalla strada statale 19 dir per Vena di Maida” prezzo base d’asta euro 16.083,20; lotto dieci -”Appezzamento di terreno coltivato ad uliveto sito in Località Piani di Vena del Comune di Maida individuato al catasto al foglio di mappa 23 di Maida part. 33 esteso HA. 2.30.20 (23.020 mq); il fondo è accessibile, arrivando da


AsteInfoappalti

38 il Domani

Venerdì 23 Ottobre 2009 Lamezia Terme dalla strada statale 19 dir per Vena di Maida” prezzo base d’asta euro 53.324,80; lotto undici - “Appezzamento di terreno coltivato ad uliveto sito in Località Piani di Vena del Comune di Maida individuato al catasto al foglio di mappa 23 di Maida part. 61 esteso HA. 1.16.60 (11.660 mq); il fondo è accessibile, arrivando da Lamezia Terme dalla strada statale 19 dir per Vena di Maida” prezzo base d’asta euro 26.982,40; lotto dodici - “Appezzamento di terreno coltivato ad uliveto sito in Località Piani di Vena del Comune di Maida individuato al catasto al foglio di mappa 23 di Maida part. 49 e 62 esteso Ha 1.16.20 (11.620 mq); il fondo è accessibile, arrivando da Lamezia Terme dalla strada statale 19 dir per Vena di Maida” prezzo base d’asta euro 26.886,40 lotto tredici - “Appezzamento di terreno coltivato ad uliveto sito in Località Pino Liboschi del Comune di Maida individuato al catasto al foglio di mappa 55 di Maida part. 97-98-108 esteso Ha. 5.55.40 (55.540 mq); il fondo è accessibile, dalla strada di Maida - San Pietro a Maida, imboccando poi la strada comunale “vecchia Vitale” prezzo base d’asta euro 91.795,20; lotto quindici - “Appezzamento di terreno in Martirano Lombardo sito in prossimità della strada di accesso al centro urbano di Martirano Lombardo individuato in catasto al foglio di mappa 14 part. 171 di Ha. 4.40 (440 mq) seminativo erborato di classe II” prezzo base d’asta euro 83,20; lotto sedici - “Appezzamento di terreno in Martirano Lombardo sito in prossimità della strada di accesso al centro urbano di Martirano Lombardo individuato in catasto al foglio di mappa 7 part. 24 seminativo erborato di classe II esteso di Ha 7.50 (750 mq), il fondo è raggiungibile percorrendo la strada che collega Martirano Lombardo a Martirano Antico” prezzo base d’asta euro 249,60; lotto diciassette - “Appezzamento di terreno sito in località Molinara Campomaggio del comune di Martirano Lombardo, individuato in catasto al foglio di mappa 19 di Martirano Lombardo part. 95 seminativi classe III e part. 138 pascolo di classe unica, esteso Ha 2.33.20 (23.320 mq) il fondo è accessibile attraverso una stradina sterrata sconnessa che si diparte dalla strada che collega San Mango d’Aquino a Martirano Lombaro” prezzo base d’asta euro 5.388,80; lotto diciotto - “ appezzamento di terreno sito in località Ginestra del comune di Martirano Antico, individuato in catasto al foglio di mappa 23 di Martirano Lombardo part. 157 castagneto da frutto di classe II esteso are 3.40 (340 mQ) il fondo è raggiungibile da una diramazione della strada che collega Martirano Lombardo a Conflenti” prezzo base d’asta euro 128,00; FISSA La vendita con incanto per il 16 dicembre 2009 ore 9.30 e ss. presso il Tribunale ordinario di Lamezia Terme -Gli immobili vengono posti in vendita nello stato di fatto e diritto in cui si trovano, così come identificati, descritti e valutati dall’esperto nella relazione, con ogni eventuale servitù attiva e passiva inerente e quote condominiali relative. -La vendita è a corpo e non a misura; eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo; la vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo. Conseguentemente, l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere - ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici ovvero derivanti dall’eventuale necessità di adeguamento di impianti alle leggi vigenti, spese condominiali dell’anno in corso e dell’anno precedente non pagate dal debitore -, per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni. -Chiunque, tranne il debitore, intenderà partecipare alla vendita, dovrà presentare entro le ore 13.00 del quinto giorno precedente la vendita nella cancelleria delle esecuzioni Immobiliari, istanza di partecipazione in bollo recante a pena di inefficacia, l’indicazione del numero di r.g.e della procedura il bene ed il lotto cui l’istanza stessa si riferisce, le proprie generalità (nome cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza ed lezione di domicilio nel comune di Lamezia Terme, stato civile, e se coniugato, regime patrimoniale fra i coniugi). All’istanza di partecipazione deve essere allegata copia di valido documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (procura speciale o certificato camerale) in caso di partecipazione di più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento, che a pena di inammissibilità non devono essere inferiore al 5% del prezzo base d’asta. -Con l’istanza di partecipazione, da presentarsi in busta chiusa senza segni di riconoscimento presso la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari del Tribunale di Lamezia Terme, dovranno essere depositati distinti assegni circolari intestati a “ Poste Italiane Spa” cui versare a titolo cauzione, il 10% del prezzo base d’asta e a titolo di spesa il 20% del prezzo base d’asta. -All’esterno della busta vanno annotati, a cura del cancelliere ricevente, il nome, previa identificazione, di chi materialmente provvede al deposito, il nome del giudice dell’esecuzione e la data dell’udienza fissata per la vendita; le buste saranno aperte all’udienza stabilita per l’incanto alla presenza degli offerenti, se comparsi. -Il pagamento del prezzo di aggiudicazione dedotta la cauzione già prestata, deve essere effettuata dall’aggiudicatario nella Cancelleria delle Esecuzioni immobiliari entro 120 giorni dall’udienza di vendita, mediante assegno circolare intestato a “ Poste Italiane Spa” -Soltanto all’esito dell’adempimento precedente, della produzione di aggiornati certificati catastali e di aggiornati certificati relativi alle iscrizioni e trascrizioni effettuate sul bene nonché del pagamento delle spese di trasferimento da parte dell’aggiudicatario, cui restano riservate le attività e i costi per la cancellazione delle formalità, sarà emesso il decreto di trasferimento, ai sensi dell’art. 586 cpc. Ulteriori informazioni potranno essere chieste in Cancelleria Lamezia Terme, lì IL CANCELLIERE (C/1) f.to Bruna Bernardi °°°°°°°°°°° AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI PIGNORATI EX ART.569 COMMA 3 CPC SI

RENDE

NOTO

Che il Giudice dell’Esecuzione nella procedura esecutiva immobiliare n° 27/2006 RGE, promossa da Banca MPS SpA con ordinanza emessa all’udienza del 01.07.2009 ha disposto la vendita con incanto in più lotti nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano per l’udienza del 16.12.2009 lotto due - “appezzamento di terreno sito in Vena di Maida, esteso per 23.290 mq., riportato nel NCT di detto comune al foglio 11, p.lle 72 e 78”; prezzo base d’asta euro 7.875,00 lotto tre - “appezzamento di terreno sito in Vena di Maida, esteso per 51.978 mq., riportato nel NCT di detto comune al foglio 11, p.lle 59, 64 e 74”; prezzo base d’asta euro 17.437,50 SI RENDE ANCORE NOTO CHE IL GE HA STABILITO CHE LA VENDITA AVVIENE ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: VENDITA CON INCANTO - essa deve aver luogo al prezzo sopra indicato di euro 7.875,00 per il lotto n. 2, di euro 17.437,50 per il lotto n. 3; - le offerte in aumento, a pena di inammissibilità, non devono essere inferiori al 3% del prezzo base d’asta; - ogni concorrente, per essere ammesso all’incanto, deve presentare istanza di partecipazione, in regola con il bollo, recante, a pena di inefficacia, l’indicazione del numero di r.g.e. della procedura, il bene o il lotto cui l’istanza stessa si riferisce, le proprie generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza, stato civile e, se coniugato, regime patrimoniale fra i coniugi);

ASTEINFOAPPALTI

È UN

PROGETTO

- all’istanza di partecipazione deve essere allegata copia di valido documento di identità del concorrente e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (ad es. procura speciale o certificato camerale); - in caso di dichiarazione di partecipazione presentata da più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento; - con l’istanza di partecipazione, da presentarsi in busta chiusa, senza segni di riconoscimento, deve essere depositato assegno circolare non trasferibile, intestato alle “Poste Italiane s.p.a.”, tramite cui effettuare il versamento della cauzione (ed in conto prezzo di aggiudicazione), in ragione di un decimo del prezzo base d’asta; - all’esterno della busta vanno annotati, a cura del cancelliere ricevente, il nome, previa identificazione, di chi materialmente provvede al deposito, il nome del giudice dell’esecuzione e la data dell’udienza fissata per la vendita; le buste saranno aperte all’udienza stabilita per l’incanto alla presenza degli offerenti, ove comparsi; - in ogni caso, le spese del trasferimento cedono a carico dell’aggiudicatario, cui restano riservate le attività ed i costi per la cancellazione delle formalità; - per la presentazione presso la Cancelleria delle Esecuzioni immobiliari dell’ istanza di partecipazione agli incanti termine fino alle ore 13.00 del giorno 15 dicembre 2009 ore 9.30 e segg., con le modalità e per il prezzo minimo di cui sopra: - per il giorno 16 dicembre 2009, ore 9.30 e segg. la vendita ai pubblici incanti dell’immobile sopra indicato e meglio descritto nella relazione dell’esperto in atti, cui si fa espresso riferimento, con le modalità e per il prezzo base di cui innanzi; SI AVVISA, ALTRESÌ, CHE LA VENDITA AVVIENE ALLE SEGUENTI CONDIZIONI, SIA QUALORA VISI FACCIA LUOGO SENZA INCANTO, SIA QUALORA VI SI FACCIA LUOGO CON INCANTO: - gli immobili vengono posti in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, così come identificati, descritti e valutati dall’esperto nella relazione, con ogni eventuale servitù attiva e passiva inerente e quote condominiali relative; - la vendita è a corpo e non a misura; eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo; la vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo. Conseguentemente l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere - ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici ovvero derivanti dalla eventuale necessità di adeguamento di impianti alle leggi vigenti, spese condominiali dell’anno in corso e dell’anno precedente non pagate dal debitore - per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni; - l’aggiudicatario dovrà versare la differenza del prezzo (detratta dal prezzo di aggiudicazione la cauzione di cui sopra) entro un termine massimo di 60 giorni dalla data di aggiudicazione mediate assegno circolare non trasferibile intestato a “Poste Italiane s.p.a.” in mancanza, si provvederà a norma dell’art. 587 c.p.c.; - soltanto all’esito degli adempimenti precedenti, della produzione di aggiornati certificati catastali e di aggiornati certificati relativi alle iscrizioni e trascrizioni effettuate sul bene nonché del pagamento delle spese di trasferimento da parte dell’aggiudicatario, per come liquidate dalla Cancelleria, sarà emesso il decreto di trasferimento, ai sensi dell’art. 586 c.p.c.; Lamezia Terme, lì IL CANCELLIERE (C/1) Bruna Bernardi °°°°°°°°°°° AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI PIGNORATI EX ART.569 COMMA 3 CPC SI RENDE NOTO Che il Giudice dell’Esecuzione nella procedura esecutiva immobiliare n. 111/1992 RE, ha disposto la vendita con incanto, in più lotti dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano lotto uno - “complesso immobiliare a tre paini fuori terra, oltre interrato e piccolo vano ricavato nel sottotetto, corredato da una corte esclusiva completamente recintata, sulla quale è ubicato un manufatto in muratura destinato a locali di sgombero ed autorimesse. Lo stabile è corredato da un terreno caratterizzato dalla presenza di sporadiche piante da frutto e qualche olivo. L’intero compendio è riportato nel NCEU del comune di Lamezia Terme al foglio 85, p.lla 2038, sub 1 (corte e portico), sub 2, piano S1 - T, cat. A/2, classe U, vani 4,5, 146,00 mq., sub 3, piano T-1, 23, cat. A/2, classe U, 14 vani, mq. 344, nonché nel NCT al foglio 85, p.lla 2037, qualità vigneto, classe 1^, mq. 1620”. Prezzo base d’asta euro 190.000,00; lotto due - “appezzamenti di terreno siti in Amato, località Umbri e Stanizzi, riportati nel NCT di detto comune al foglio 18, p.lle 141, mq. 3040, 226, mq. 2200, 278, mq. 1540, 288, mq. 410, 269, mq. 1000, 282, 310 mq., 274, mq. 1180, 219, mq. 150, 109, mq. 1180, 229, mq. 1520, 270, mq. 660, 283, mq. 340, 287, mq. 310, 271, mq. 490, 273, mq. 440, 275, mq. 1550, 289, mq. 600, 292, mq. 220”. Prezzo base d’asta euro 3.500,00 Gli interessati a presentare offerte di acquisto possono esaminare il bene in vendita, chiedendo di accedere al bene immobile, previa comunicazione scritta al debitore-custode, nei giorni e nelle ore indicati dal combinato disposto ex artt. 519 e 147 c.p.c.; FISSA La vendita con l’incanto per il 09.12.2009 ore 12,00 e segg. al prezzo base d’asta così come indicato. 1. Gli immobili vengono posti in vendita nello stato di fatto e diritto in cui si trovano, così come identificati, descritti e valutati dall’esperto nella relazione, con ogni eventuale servitù attiva e passiva inerente e quote condominiali relative. 2. La vendita è a corpo e non a misura; eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo; la vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo. Conseguentemente, l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere - ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici ovvero derivanti dall’eventuale necessità di adeguamento di impianti alle leggi vigenti, spese condominiali dell’anno in corso e dell’anno precedente non pagate dal debitore -, per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni. 3. Il prezzo base è di euro 190.000,00 (al netto delle spese di condono pari ad euro 65.200,00) per il lotto n. 1 e di euro 3.500,00 (al netto delle spese di affrancazione pari ad euro 4.582,50) per il lotto n. 2; 4. Ogni concorrente, per essere ammesso all’incanto, deve presentare, entro le ore 13.00 dell’8 dicembre 2009, nella Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari, istanza di partecipazione, in regola con il bollo, recante, a pena di inefficacia, l’indicazione del numero di r.g.e. della procedura, il bene o il lotto cui l’istanza stessa si riferisce, le proprie generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza, stato civile e, se coniugato, regime patrimoniale fra i coniugi). All’istanza di partecipazione deve essere allegata copia di valido documento di identità del concorrente e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (ad es. procura speciale o certificato camerale). In caso di dichiarazione di partecipazione presentata da più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento. 5. Con l’istanza di partecipazione, da presentarsi in busta chiusa, senza segni di riconoscimento, devono essere depositati distinti assegni circolari, intestati alle “Poste

A CURA DELLA

MEDIATAG

Italiane s.p.a.”, tramite cui versare le rispettive, seguenti somme: -a titolo di cauzione, euro 19.000,00 per il lotto n. 1; euro 350,00 per il lotto n. 2; -quali presumibili spese di vendita, euro 38.000,00 per il lotto n. 1; euro 700,00 per il lotto n. 2; 6 All’esterno della busta vanno annotati, a cura del cancelliere ricevente, il nome, previa identificazione, di chi materialmente provvede al deposito, il nome del giudice dell’esecuzione e la data dell’udienza fissata per la vendita; le buste saranno aperte all’udienza stabilita per l’incanto alla presenza degli offerenti, se comparsi; 7 La misura minima dell’aumento da apportare all’offerta, a pena di inammissibilità, è pari ad euro 9.000,00 per il lotto n. 1 e ad euro 170,00 per il lotto n. 2; 8. Il pagamento del prezzo di aggiudicazione, dedotta la cauzione già prestata, deve essere effettuato dall’aggiudicatario nella Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari entro il sessantesimo giorno dalla data di aggiudicazione, mediante assegno circolare intestato alle “Poste Italiane SpA” 9. Soltanto all’esito dell’adempimento precedente, della produzioni di aggiornati certificati catastali e di aggiornati certificati relativi alle iscrizioni e trascrizioni effettuate sul bene nonché del pagamento delle spese di trasferimento da parte dell’aggiudicatario, cui restano riservate le attività e i costi per la cancellazione delle formalità, sarà emesso il decreto di trasferimento, ai sensi dell’art. 586 c.p.c.; 10 La pubblicità dell’incanto deve essere effettuata almento trenta giorni prima del 9 dicembre 2009 tramite: - affissione, da parte della Cancelleria, nell’albo di questo Tribunale, di un avviso contentente tutti i dati riportati nell’ordinanza di vendita; - inserzione, da parte del creditore procedente o surrogante, per almeno una volta, del bando di gara sul quotidiano di informazione locale “Il Domani”, sulla rivista “Aste - Info appalti” e sul sito internet “www.aste.eugenius.it”. Lamezia Terme, lì IL CANCELLIERE (C/1) Bruna Bernardi °°°°°°°°°° AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI procedura esecutiva n° 101/92 R.E. richiesta da MPS SpA SI RENDE NOTO che il giorno 09.12.2009 alle ore 12.00 nella sala delle pubbliche udienze di questo Tribunale, avanti al Giudice delle Esecuzioni, si procederà alla vendita all’incanto dei beni immobili elencati in calce, alle seguenti condizioni: prezzo base: euro 7.932,76 per il primo lotto prezzo base: euro 30.356,11 per il secondo lotto ogni concorrente, per essere ammesso all’incanto, dovrà depositare nelle forme dei depositi Giudiziari, nella Cancelleria di questo Tribunale almeno quattro giorni prima della data fissata per l’incanto: primo lotto euro 793,27 per cauzione e euro 1.586,55 per spese secondo lotto euro 3.035,61 per cauzione e euro 6.071,22 per spese L’aumento minimo da apportarsi all’offerta è di euro 1.032,91 per ciascun lotto. L’aggiudicatario dovrà provvedere a sua cura e spese alla voltura catastale dell’immobile trasferitogli. Entro sessanta giorni da quando l’aggiudicazione sarà divenuta definitiva (settanta giorni dalla vendita) l’aggiudicatario dovrà versare, nelle forme dei depositi giudiziari, il prezzo di aggiudicazione, detratto l’importo già versato a titolo di cauzione. Maggiori informazioni in cancelleria. ELENCO BENI IMMOBILI: PRIMO LOTTO: Appezzamento di terreno in agro di Jacurso, località Basile, esteso mq. 2.500, in forma trapezoidale e di giacitura pianeggiante, confina con strada comunale Basile, seminativo irriguo di 2^ classe, riportato in NCT del predetto Comune censuario alla partita 1474, foglio di mappa 1, particella 588; SECONDO LOTTO: Appezzamento di terreno in agro di Jacurso, località Zocca, esteso mq. 1.700, ricadente in area con destinazione urbanistica in parte verde di rispetto ed in parte zona residenziale intensiva; sul predetto appezzamento di terreno insistono due fabbricati per civile abitazione dei quali vengono posti in vendita solo i due locali al piano terra adibiti a deposito a garage estesi mq. 36 il primo e mq. 65 il secondo; confina con strada nazionale e con strada comunale salita S. Lucia, il terreno è riportato in catasto alla partita 1474 del foglio di mappa 3, particella 704, i locali al piano terra possono essere indicati in catasto al foglio 3, particella 850, cat c/6, classe 1^. Lamezia Terme lì IL CANCELLIERE (C/1) Bruna Bernardi °°°°°°°°°° AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI procedura esecutiva n° 137/1992 R.G.E. richiesta da… si rende noto che il giorno 9 dicembre 2009 ore 12.00 nella sala delle pubbliche udienze di questo Tribunale, avanti al Giudice delle Esecuzioni, si procederà alla vendita all’incanto dei beni immobili elencati in calce alle seguenti condizioni: prezzo base: euro 28.000,00 per il primo lotto ogni concorrente, per essere ammesso all’incanto, dovrà depositare nella Cancelleria di questo Tribunale almeno quattro giorni prima della data fissata per l’incanto: primo lotto: euro 2.800,00 per cauzione e euro 5.600,00 per spese l’aumento minimo da apportarsi alle offerte è di euro 774,69. L’aggiudicatario dovrà provvedere a sua cura e spese alla voltura catastale dell’immobile trasferitogli. Entro il termine di sessanta giorni da quando l’aggiudicazione sarà divenuta definitiva (settanta giorni dalla vendita) l’aggiudicatario dovrà versare nelle forme dei depositi giudiziari il prezzo di aggiudicazione, detratto l’importo già versato a titolo di cauzione. Maggiori informazioni in cancelleria. ELENCO BENI IMMOBILI: PRIMO LOTTO: fabbricato per civile abitazione costituito da un piano terra e da un piano seminterrato sito in Nocera Terinese, località Marina De Luca, Viale Stazione. Il pianoterra è costituito da un ingresso, tre stanze da letto, un bagno grande, un bagno piccolo, un soggiorno angolo cottura e un ripostiglio, per una superficie di mq. 120 circa; il piano seminterrato è costituito da un officina, porticato soggiorno, bagnetto, cucina e ripostiglio per una superficie di mq. 120 circa; il fabbricato è stato realizzato in base alla concessione edilizia n. 808 del 19.01.1985 e alla successiva concessione per esecuzione dei lavori di variante n. 4870 del 25.07.1989, ma non risulta ancora accatastato; il suolo su cui sorge è riportato in catasto al foglio di mappa 45, pericella 58 di mq. 610. L’immobile nello stato di fatto in cui si trova non è conforme alla vigente normativa urbanistica ed è sanabile, mediante il pagamento della somma di £.1.500.000 circa, già detratta dal prezzo base d’asta, entro 120 giorni dalla notifica del decreto di trasferimento. Lamezia Terme, IL CANCELLIERE (C/1) Bruna Bernardi °°°°°°°°°° AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI procedura esecutiva n° 32/1988 RE richiesta da Cassa di Risparmio di Calabria e di Lucania si rende noto che il giorno 09.12.2009 ore 12.00 nella sala delle pubbliche udienze di questo Tribunale, avanti al Giudice delle Esecuzioni, si procederà alla vendita all’incanto dei beni immobili elencati in alle seguenti condizioni:

Per informazioni 0961 996802

www.aste.eugenius.it ::

prezzo base: euro 17.187,68 per il primo lotto ogni concorrente, per essere ammesso all’incanto, dovrà depositare nella Cancelleria di questo Tribunale almeno quattro giorni prima della data fissata per l’incanto primo lotto: euro 1.718,76 per cauzione e euro 3.437,53 per spese l’aumento minimo da apportarsi alle offerte è di euro 774,69 per il primo lotto l’aggiudicatario dovrà depositare il prezzo di aggiudicazione, dedotta la cauzione già prestata, nelle forme dei depositi giudiziari, entro trenta giorni dall’avvenuta vendita. Maggiori informazioni in cancelleria. ELENCO BENI IMMOBILI: PRIMO LOTTO: Terreno posto nel Comune di Lamezia Terme (già S. Eufemia) località “LISO”, a destinazione agricola, esteso mq. 5.9740, distinto al catasto terreni del Comune di Lamezia Terme (già S. Eufemia) al foglio di mappa 12, particelle 84 - 126 - 154 - 292 - 804 - partita 3963. Lamezia Terme lì IL CANCELLIERE (C/1) Bruna Bernardi °°°°°°°°°° AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI procedura esecutiva n° 28/1985 R.G.E. richiesta da MPS SpA si rende noto che il giorno 09.12.2009 ore 12.00 nella sala delle pubbliche udienze di questo Tribunale, avanti al Giudice delle Esecuzioni, si procederà alla vendita all’incanto dei beni immobili elencati in calce alle seguenti condizioni: prezzo base: euro 21.788,69 per il primo lotto prezzo base: euro 6.557,76 per il secondo lotto ogni concorrente, per essere ammesso all’incanto, dovrà depositare nelle forme dei depositi giudiziari nella Cancelleria di questo Tribunale almeno quattro giorni prima della data fissata per l’incanto le seguenti somme: primo lotto: euro 2.178,86 per cauzione e euro 4.357,73 per spese secondo lotto: euro 655,77 per cauzione e euro 1.311,55 per spese l’aumento minimo da apportarsi alle offerte è di euro 1.032,91 per il primo lotto e di euro 516,46 per il secondo lotto; l’aggiudicatario dovrà provvedere a sue cure e spese alla voltura catastale dell’immobile trasferitogli. Entro il termine di sessanta giorni da quando l’aggiudicazione sarà divenuta definitiva (settanta giorni dalla vendita) l’aggiudicatario dovrà versare nelle forme dei depositi giudiziari il prezzo di aggiudicazione, detratto l’importo già versato a titolo di cauzione. Maggiori informazioni in cancelleria. ELENCO BENI IMMOBILI: PRIMO LOTTO: locale terraneo sito in Serrastretta, fraz. Cancello Via San Giorgio di un vano distinto in più ambienti adibito alla lavorazione del pane ed alla vendita al pubblico, ricoprente una superficie di mq. 280 insistente su due zonette di suolo in agro di Serrastretta loc. Malapezza, la prima in catasto alla part. 3198, foglio 63, p/lla 8/C (def. N. 246) di mq. 20; SECONDO LOTTO: appezzamento di terreno in agro di Serrastretta, loc. Malapezza di are 12,40 in catasto alla part. 4184, fol. 63, p/lla 21, vigneto di I Lamezia Terme lì IL CANCELLIERE (C/1) f.to Bruna Bernardi °°°°°°°°°° AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI PIGNORATI EX ART.569 COMMA 3 CPC SI RENDE NOTO Che il Giudice dell’Esecuzione nella procedura esecutiva immobiliare n°.64/1994 RE, con ordinanza emessa all’udienza del 27.05.2009 ha disposto la vendita con incanto dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano Lotto uno - “Fabbricato di recente costruzione situato nel comune di Nocera Terinese, via G. Angotti (lc. Varanello), elevato a due piani fuori terra oltre a un piano seminterrato, destinato a civile abitazione, in catasto a Foglio 26, particella 522”; prezzo base d’asta euro 122.296,96 Lotto due - “Fabbricato di recente costruzione situato nel comune di Nocera Torinese, località “Marina De Luca”, consistente nel magazzino posto al piano terra, in catasto al foglio 18 particella 94 subalterno (scheda accatastamento n. 1106 del 21.04.1984)”; prezzo base d’asta 26.938,39 Gli interessati a presentare offerte di acquisto possono esaminare il bene in vendita, chiedendo di accedere al bene immobile, previa comunicazione scritta al debitore-custode, nei giorni e nelle ore indicati dal combinato disposto ex artt. 519 e 147 c.p.c.; FISSA La vendita con incanto per il 09.12.2009 ore 9:30 e segg. presso il Tribunale Ordinario di Lamezia Terme al prezzo base d’asta sopra indicato. Ogni concorrente, per essere ammesso all’incanto, deve presentare istanza di partecipazione, in regola con il bollo, recante, a pena di inefficacia, l’indicazione del numero di r.g.e. della procedura, il bene o il lotto cui l’istanza stessa si riferisce, le proprie generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza, stato civile e, se coniugato, regime patrimoniale fra i coniugi); All’istanza di partecipazione deve essere allegata copia di valido documento di identità del concorrente e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (ad es. procura speciale o certificato camerale); In caso di dichiarazione di partecipazione presentata da più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento; Con l’istanza di partecipazione, da presentarsi in busta chiusa, senza segni di riconoscimento, deve essere depositato assegno circolare non trasferibile, intestato alle “Poste Italiane s.p.a.”, tramite cui effettuare il versamento della cauzione (ed in conto prezzo di aggiudicazione), in ragione di un decimo del prezzo base d’asta; in ogni caso, le spese del trasferimento cadono a carico dell’aggiudicatario, cui restano riservate le attività ed i costi per la cancellazione delle formalità; L’offerta di acquisto è irrevocabile, salvo che: il giudice ordini l’incanto, siano decorsi 120 gg dalla sua presentazione e la stessa non sia stata accolta. Il termine ultimo per depositare istanza di partecipazione nella cancelleria delle esecuzioni del Tribunale di Lamezia Terme è entro e non oltre quattro giorni prima la data fissata per la vendita con incanto; le offerte in aumento, a pena di inammissibilità, non devono essere inferiori a euro 2.582,28 per il primo lotto e ad euro 1.291,14 per il secondo lotto. L’immobile viene posto in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, così come identificato, descritto e valutato dall’esperto nella relazione; L’aggiudicatario dovrà versare: a) la differenza del prezzo (detratta dal prezzo di aggiudicazione la cauzione di cui sopra) entro un termine massimo di 60 giorni dalla data di aggiudicazione mediate assegno circolare non trasferibile intestato a “Poste Italiane s.p.a.”; b) depositare idonea ed aggiornata certificazione ipo-catstale concernente l’immobile posto in vendita ed attestante le risultanze delle visure catastali e dei registri immobiliari, nonché del pagamento delle spese di trasferimento da parte dell’aggiudicatario, per come liquidate dalla cancelleria. L’aggiudicatario dovrà provvedere a propria cura e spese alla voltura dell’immobile trasferitogli, alla sanatoria e/o condono di eventuali irregolarità urbanistiche entro 120 giorni dalla notifica del decreto di trasferimento. Ulteriori informazioni potranno essere chieste in cancelleria. Lamezia Terme, lì IL CANCELLIERE (C/1) Bruna Bernardi


il Domani

Venerdì 23 Ottobre 2009

www.ildomani.it

Teatro - Musica - Cultura - Convegni - Danza - Arte - Libri - Società

A Reggio la festa nazionale dell’unione di coppia

Trionfo dell’amore E’ organizzato per domenica 25 ottobre, alle ore 16, a Reggio Calabria il primo raduno nazionale, la grande festa dell’unione della coppia, "Il trionfo dell’amore". Nel programma un pomeriggio ricco di iniziative, con la consegna di alcuni premi e una serata danzante.

Vibo V.

Libri

A Cosenza una nuova esposizione presso il Maca

Mostra di pittura Fino al 25 ottobre, il Maca - Museo d’arte contemporanea di Acri ospita le opere del duo di artisti RaMa, composto da Federica Marini e Carmelo Rago. La mostra verrà allestita anche fuori dalle stanze del museo, interagendo con un tratto del centro storico di Acri.

Badolato M.

Catanzaro

La Castagnata in programma il prossimo 31 ottobre

Al Politeama il recital Aznavour il 6 novembre

Taverna

Rende

Sagra

Consoli

Tiriolo

S.Severina

Muoversi concorso di fotografia sul viaggio

Alla scoperta dei cinque sensi con giochi e laboratori

Ad “Autunno Silano” arriva il comico Dado


APPUNTAMENTI CALABRIA

Venerdì 23 Ottobre 2009 il Domani 41 SEGNALARE A: FAX 0961.903801 EMAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“SilaInFesta”, ricco e articolato programma della manifestazione fino all’1 novembre a Camigliatello

Intersezioni a Catanzaro

IL CARTELLONE • AMANTEA (Cs) Sinistra Democratica, iniziativa Sinistra Democratica aderisce alla manifestazione del 24 ottobre prossimo ad Amantea. La Calabria vive una fase di estremo disagio e di preoccupazioni. Non solo le navi dei veleni, ma anche l’inquinamento del suolo, a Crotone e in diverse aree della regione, per il deposito e il riciclaggio di rifiuti speciali, il mal funzionamentodelsistemadepurativoe assieme a queste, già più che pericolose condizioni, i rischi di frane ed inondazioni. Rispetto alla gravità della situazione, non si possono che valutare inadeguate sia l’attenzione riposta dal governo centrale e sia i suoi provvedimenti finora assunti. • AMANTEA (Cs) Iest, iniziativa Comitato Iest. A seguito dell’assemblea di cittadini e Istituzioni organizzata dall’Istituto Superiore Europeo per il Turismo di Locri per discutere dell’allarme destato dalla notizia che rifiuti tossici e radioattivi sarebbero stati illegalmente smaltiti sul territorio e nei mari calabresi si è ritenuto di costituire un comitato civico per proseguireinunaazionedicontrollo , nonché di verifica, delle attività di analisi e bonifica che si stanno compiendo. Il comitato ha altresi deciso di aderirire alla manifestazione del 24ottobreadAmanteadalloslogan“ Riprendiamoci la vita vogliamo una Calabria pulita” per sensibilare il governo nazionale e richiedere un suo immediato intervento. Per questo motivo lo IEST ed il neo Comitato stanno organizzando un pullman per quanti volessero partecipare alla manifestazione di sabato 24 e recarsi ad Amantea. Per le eventuali prenotazioni, raccolte fino a giovedi, rivolgersi a : Segreteria IEST Locri dalle ore 10.00 alle 12.30. E_mail: iestlocri@libero.it . • BADOLATO M. (Cz) "La castagnata" La parrocchia Santi Angeli Custodi organizza "La castagnata" sabato 31 ottobre , ore 18.00, a seguire: serata di divertimento con il gruppo di musica etnica "Lirta". Funzioneranno stand gastronomici. • BOTRICELLO (Cz) "I migliori anni" Tonino Trapasso presenta: I migliori anni,spettacolodedicatoallepiùbelle canzoni d’autore degli ultimi 50 anni ricordate e cantate nella versione cover dei grandi artisti italiani: Renato Zero, Vasco Rossi, Claudio Baglioni, Mina, Battisti, Pfm, Mia Martini ecc, sabato 24 ottobre , presso il palazzetto dello sport, con inizio alle ore 21.30. La band è formata da : Tonino Trapasso voce, Lucio Ranieri pianaforte e tastiere, Ciccio Vescio chitarre, Nicola Durante batteria, Luciano Calabrese basso, Francesca Piccirillo, Serena Cristofaro e Annarita Ippolito vocalist. Ingresso libero. Per info: 340/6729524. • CAMIGLIATELLO (Cs) "SilaInFesta" Ripartonoleattivitàdiunarinnovata “SilaInFesta” che con Autunno Silano, tutti i fine settimana, fino al 1 novembre , animerà la vita dell’altipiano con un ricco ed articolato programma che, tra suoni e sapori, colori e immagini, saprà soddisfareanche i palati più esigenti. Con il viatico del successo straordinariodella pri-

“La castagnata” in programma sabato 31 ottobre a Badolato Marina maedizione,chehafattoregistrareil tutto esaurito nelle strutture ricettive dell’area, il fuoco centrale della manifestazionesarà ancora una volta l’abbinamento di prodotti tipici e musiche ditradizione, nel momento in cui le comunità locali celebrano leeccellenze enogastronomiche del territoriochefannodasuperbacoronaa “sua maestà” il fungo porcino.Il corso di Camigliatello,epicentro della manifestazione, sarà addobbato con i festosi stand diprodotti tipici, mentre bande di suonatori tradizionali, dalla mattinaalla sera, animeranno il corso in un tripudio di zampogne ed organetti,grancasse e chitarre, maschere giganti e “cavalli difuoco”,asegnareleaffinitàelettive con i prodotti tipici nati negli stessi contesti rurali di una millenaria civiltà. A garanzia della qualità della proposta, i percorsi del gusto, con degustazioni guidate, saranno organizzate dai Consorzi Caciocavallo D.O.P., Salumi di Calabria D.O.P. e Tutela Vini di Cirò e Melissa che accompagneranno il visitatore alla migliore fruizione dei prodotti della terra e ai loro possibili abbinamenti. Il rimando alle musiche di tradizione, variamente rivisitate, riprende a Camigliatello, il 18 e il 25 ottobre, con i concerti pomeridiani della domenica, che vedono in scena i Sabatum Quartet e i Cantannu Cuntu, proseguono a Serra Pedace il 24 sera con i Quarta Aumentata e si concludono a Camigliatello il 31 con Otello Profazio che, “fino a che campa”, sarà un testimonial fisso della manifestazione. Ad ogni concerto in abbinamento un volume sulle tradizioni musicali al fine di promuovere la lettura, all’interno del progetto nazionale “Ottobre piovono libri!”. La vera novità del programma di quest’anno sono però gli spettacoli del sabato pomeriggio che vedranno in scena artisti del circuito di Zelig al fine di muovere al riso rispetto a comuni manie e piccole debolezze anche verso il cibo, con, il 17 ottobre Franco Neri, il 24 ottobre Dado e il 31 ottobre Pablo e Pedro. Impossibile riassumere però il programma completo della manifestazione che, con mostre fotografiche sulla tradizione, incontri con autori e molto altro ancora, si estenderà, dal 30 ottobre al 1 novembre, anche a Lorica con la Sagra d’Autunno: i lettori saranno informati con più dettagliate relazioni sui singoli fine settimana. Promossodall’associazioneAltrosud d’intesa con la Comunità Montana Silana, il Parco Nazionale della Sila, i comuni di Pedace e Spezzano della Sila, l’Enel e PromoSila, Autunno Silanoricadeall’internodelprogetto nazionale “La rete dei festival aperta ai giovani”, promosso dal Ministero dellaGioventùedall’A:N.C.I.,esiavvale del cofinanziamento stanziato dalla Regione Calabria nel bando “grandi eventi”. Particolarmente significativo per il prosieguo della manifestazione, la partecipazione della Provincia di Cosenza, sponsor storico di SilaInFesta che, rinnovata nella formula e nell’articolazione, animerà la vita dell’altipiano lungo tutto l’anno, in un susseguirsi di iniziative variamente articolate, dalla satiraallaletteratura,dallamusicaal cinema. Ingresso gratuito altrosud@altrosud.it; www.camigliatello; 0984-578154. • CASTROVILLARI (Cs)

Sicurezza stradale, iniziativa Un nuovo momento in città nel segno dell’educazione e sicurezza stradale. “Il Comando Polizia Municipale di Castrovillari, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, l’Associazione Appartenenti alla Polizia Locale ed il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti , ha inteso promuovere due Giornate dedicate alla Sicurezza ed educazione stradaleneigiornididomenica25elunedì 26 ottobre prossimi.”Lo hanno reso noto il sindaco, professore Franco Blaiotta,edilresponsabiledelCorpo della Polizia Municipale, il dottore Dario Giannicola, i quali ricordano che “la manifestazione prevede per la giornata di domenica, dalle ore 10 alle 12,30 e dalle 17 alle ore 19,30, che si terrà su via Roma e corso Garibaldi, per i più piccoli, di usufruire del Campo scuola di Educazione stradale di cui il Comando ne è dotato, mentre per gli adulti la possibilità di poter assistere a lezioni su Sicurezza ed educazione stradale, nozioni di Primo soccorso e norme comportamentali, svolte sotto gli specifici Gazebo, attrezzati per tale finalità.”Questi saranno curati dall’Associazione Ente Nazionale Salvaguardia Ambiente, dal Team Notaro Autoscuole, dalla Croce Rossa , sezione di Castrovillari, e dalla Misericordia di Trebisacce. Nella stessa giornata di Domenica e su piazza Municipio, a cura del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, verrà allestito un punto informativo,che promuoverà una campagna divulgativa sull’uso degli strumenti, quali Alcool- test ed Etilomentro dell’alcool ; alle ore 19, sempre sulla stessa piazza, verrà proiettato anche un video spot a cura dell’associazione Appartenenti alla Polizia Locale in collaborazione con il Comando della Polizia Municipale.LagiornatadiLunedì26 Ottobre, sarà caratterizzata, invece, dalla presentazione, alle ore 9 ed alle ore 11, nel Teatro Sibarys del Protoconvento Francescano, dello spettacolo dal titolo “SLOW DOWN SHOW” a cura della Scuola di formazione Sicurezza Stradale di Alberobello.“Riguardo allo spettacolo al Teatro- spiega Dario Giannicola-tengoaprecisarecheverrannoaffrontati, in maniera incisiva, i diversi fattori di rischio e in termini di violazione delle normative vigenti, suitemidellalegalità,dellasicurezza stradale e delle tossicodipendenze. L’allestimento è stato pensato secondo canoni teatrali vicino ai giovani, tra immagini, musiche, luci e particolari situazioni coinvolgenti e suggestive,talidacatturarelaloroattenzione. La particolarità sta, infatti, nella metodologia, utilizzata all’internodellasala,alternandomomenti di euforia a momenti di riflessione.”Gliinterventiverrannogestiti datutorsesperti,supportatidacomici che, in un connubio di ironia umoristica e messaggi di prevenzione, coinvolgeranno gli utenti che saranno i veri protagonisti del momento. Il principio ispiratore alla base delle unità didattiche è incentrato sull’osservanza delle leggi, il rispetto della propria e altrui vita, finalizzato a quei valori di convivenza civile, spesso dimenticati. La sala sarà dotata di ogni tecnologia per migliorare la comunicazione dei messaggi. Al termine dello spettacolo, l’Amministrazione comunale offrirà delle targhe in ricordo di quanti hanno perso

tragicamente la vita a seguito di incidenti stradali. Queste verranno consegnate dell’Assessore alla Pubblica Istruzione, Anna De Gaio. Allo spettacolo sono stati invitati gli alunni e Docenti di tutti gli Istituti superiori.Il comando di Polizia Municipale nei prossimi giorni, comunque, ha programmato anche una riunione con tutti i Dirigenti scolastici dei Circoli didattici e degli Istituti Scolastici, per promuovere corsi di formazione di Educazione e sicurezza stradale e percorsi formativi ed informativi didattici da sviluppare nel corso dell’anno scolastico, istituendo “borse di Studi”. • CATANZARO "Intersezioni 4" Intersezioni 4 Dennis Oppenheim Splashbuilding fino al 3 novembre , presso il parco di Scolacium, e presso il Marca a Catanzaro, a cura di Alberto Fiz, catalogo Electa. • CATANZARO Al via la stagione di caccia Caccia aperta in provincia di Catanzaro fino al 31 gennaio 2010 . Lo prevede il calendario venatorio provinciale approvato dalla Regione Calabria e frutto di una intesa collaborazione tra l’assessorato provinciale alla caccia e le varie organizzazionidicategoriaechehadatovitaal nuovo regolamento per la gestione faunistico-venatorio della caccia al cinghiale, approvato all’unanimità dal consiglio, e che pone la Provincia di Catanzaro all’avanguardia a livello regionale su questa importante attività venatoria che tra l’altro a molto seguita tra i cacciatori del territorio provinciale. In particolare, fino al 31 ottobre saràpossibile sparare alla tortora ; fino all’11 gennaio al colombaccio, fino all’11 gennaio 2010 alla cornacchia grigia, alla Ghiandaia, e alla Gazza; fino al 13 dicembre 2010 alla Quaglia; fino al 31 dicembre 2009 : lepre comune (con l’ausilio del cane); fino al 25 ottobre 2009 : Combattente; fino al 31 dicembre 2009 : Allodola eMerlo; fino al 31 gennaio 2010 : Germano Reale, Gallinella d’acqua, Folaga, Alzavola,Mestolone, Canapiglia, Fischione, Codone, Porciglione, Marzaiola,Moretta, Beccaccino, Moriglione, Frullino e Pavoncella; dal 01 ottobre 2009 al 31 gennaio 2010:Cesena,Fagiano,Tordobottaccio, Tordo sassello. Dal 01 novembre2009 al 31 gennaio 2010 si può cacciarelaBeccaccia;dal01ottobre 2009al31dicembre2009:ilCinghiale e Volpe. . Dal 02 gennaio 2010 al 31 gennaio 2010 :Volpe (senza l’ausilio del cane). E’ fatto divieto dicaccia alla Starnae alla Coturnice, su tuttoil territorio Regionale,fatta eccezione perle manifestazioni cinofile,con abbattimento delselvaticod’allevamento, così come previsto dallalegge. E’consentita la cacciaagli anatidi, con l’ausilio di stampi,anche lungola battigia del maretramite appostamento temporaneo, con ilrispettodelle distanze dacase, da ferrovie, da appostamenti fissi.ecc., cosìcome previstodalla Legge 157/92. La caccia è consentita daun’ora prima del sorgeredel sole fino al tramonto; la caccia di selezione alcinghiale èconsentita fino ad un’ora dopo il tramonto. Per le sole specie Beccacciae Beccaccino la caccia è consentita dalle ore7,00alle ore 16,00 neigiorni e nei rispettivi periodi stabiliti. Non costi-

tuisce eserciziovenatorio la presenza sul posto di caccia prima o dopo l’orarioconsentito,peroccuparsidei lavori preparatori e/o dirimozione deglistampiperlacacciaaglianatidi da appostamento fisso o temporaneo, sempre che l’arma sia debitamente scarica. • CATANZARO Festival d’Autunno Si è conclusa con successo la prima settimana della campagna abbonamenti della VII Edizione del "Festival d’Autunno". Abbonamento ai 6spettacoli:platea:euro160anziché euro 180;Primo e secondo ordine di palco: euro 140 anziché euo 160; prezzisingolospettacolo:Noaprimo settore:euro30;secondosettore:euro20;AmbrogioSparagna& Orchestra Pizzicata biglietto unico: euro 30; Stefano Bollani, Shel Shapiro Uomini in Frac Alex Britti - Neffa, platea: euro 30;primo e secondo ordine di palco: euro 25; terzo ordine di palco: euro 20; quarto ordine di palco euro 15; quinto ordine di palco euro 10; unica biglietteria autorizzata: C.so Mazzini - Catanzaro; info e vendita on line: www.festivaldautunno.com 389.0931362. Ingresso ore 20.30. Inizio spettacoliore 21.00. Concerto di Noa: ingresso ore 19.30; inizio spettacolo ore 20.00. Programma finoal5dicembre:"Sudetradizioni", sabato 7 novembre ,presso Museo S. Giovanni, ore 18.00, incontro con AmbrogioSparagna su: "La musica popolare nel Sud Italia"; "Sud e tradizioni", sabato 7 novembre , pressoAuditorium"A.Casalinuovo", ore 21.00, Ambrogio Sparagna & Orchestra Pizzicata "Taranta in festa"; "Sud e tradizioni" domenica 8 novembre , presso il Conservatorio Popolare di Isca, visita guidata al Museo degli Strumenti e della Musica Popolare di Isca sullo Ionio, ore 12.00;"Ilgrandejazzdalmondo"sabato 14 novembre, presso il Teatro Politeama, ore 21.00, Stefano Bollani trio "Stone in the water", Stefano Bollani pianoforte; Jesper Bodilsen contrabbasso; Marten Lund batteria; "Gli anni della beat generation" sabato 21 novembre , presso il Teatro Politeama, ore 21.00, prima rappresentazione assoluta in Calabria Shel Shapiro "Sarà una bella società"; "Gli anni della beat generation" domenica 22 novembre, ore 11.30, presso Museo S. Giovanni I ‘60 attraverso la voce dei protagonisti dell’epoca; "Mostra di Antoni Tàpies" a cura di Alberto Fiz presso Museo Marca dal 21 novembre ; "I 50annidivolare"sabato28novembre , presso il Teatro Politeama ore 21.00, "Uomini in frac - Omaggio a DomenicoModugno";"Chitarra,parole e soul" sabato 5 dicembre , presso Teatro Politeama ore 21.00, Alex Britti - Neffa. CATANZARO "Un anno di felicità" Un anno di fortuna e di sorrisi, a Catanzaro lido, al Parco Commerciale Le Fontane! Fino all’ 8 novembre 2009 si svolge il concorso a premi "un anno di felicità".Primo premio, ad estrazione finale, la mitica Fiat 500, e in più 5 famiglie riceveranno 350 mensili per tutto il 2010!!Il parcocommercialemetteràadisposione, dal 2° al 6° estratto, dei buoni acquisti di diverso taglio per un importo di 350 mensili da spendere all’interno dei negozi del parco.


42 il Domani Venerdì 23 Ottobre 2009

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 EMAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Secondo appuntamento con la rassegna “Incontri con la musica” nella Città dei Tre Colli

Stagione Adol a Catanzaro IL CARTELLONE • CATANZARO Recital Aznavour E’ partita, al botteghino del Politeama, la campagna abbonamenti 2009-2010,masoprattuttolavendita deibigliettiperl’attesissimorecitaldi Charles Aznavour, in programma il 6 novembre. La vendita dei biglietti per Aznavour è stata aperta a quasi due mesi dall’evento in considerazione delle numerose richieste che sono arrivate da tutte le province calabresieanchedallaSicilia.Ilrecital di Aznavour, come è noto, chiuderà la rassegna internazionale “La grande musica per il cinema” che si svolgerà al Politeama di Catanzaro fino al 6 novembre e che vedrà la partecipazione di quattro tra i più grandi compositori di tutti i tempi (Morricone, Sakamoto, Piovani e Ortolani), nonché dei registi Giuseppe Tornatore e Pupi Avati, oltre che della testimonial Jo Champa. • CATANZARO Il quartiere incontra le istituzioni L’Assessore alla Politiche Sociali del Comune di Catanzaro, Nicola Sabatino Ventura incontrerà la popolazione dei quartieri di Gagliano e MaterDomini presso il CentroSocial“OpenSpace”,gestitodall’ Associazione Ra.Gi. Onlus di Catanzaro in seguito al bando varato dall’ AssessoratoallePoliticheSociali,per il rilancio dei Centri Sociali Comunali. L’incontro è servito a fare il punto sui mesi trascorsi e quindi sulleattività chesono state attivate all’interno del centro per il rilanciodello stesso. All’incontro prenderà parte il dott. Leonardo Melito. Il progetto iniziato nel mese di Febbraio 2009, sta proseguendo con varieattività ed iniziativeludicoeducativededicatea bambini, ragazzi, giovani, famiglie ed anziani svolte per cinque pomeriggi a settimana di cui due sono rivolti all’esterno. Per la gestione del centro l’equipe messa a disposizione dalla Ra.Gi. è formata dalla coordinatrice e psicologa Giusy Genovese, dalla responsabile Graziella Pugliese, dall’ educatrice Alessandra Cacia, dall’operatrice Luana Colicchia, dagli esperti Teresa Pugliese, Nahaomy Canino, Alessio Nisticò, Esther Carotenuto e dai volontari Ilenia Gregoraci e Saverio Fontana.L’esperienzasisiprotrarràfino al 9 dicembre prossimo. In occasione dell’ incontro varrà presentata lanuova originale iniziativa “Dottore?... Mi Dica!” patrocinatodell’AziendaOspedaliera “Pugliese- De Lellis” grazie alla sensibilitàdimostrata dal direttore generale Giseppe Perri. L’iniziativa di altovalore sociale e di servizio per la cittadinanza inizierà oggi alle ore 18:30 e proseguirà per 8 incontri nel corso dei quali medici specialisti in varie branche della medicina e dell’estetica si intratterranno su vari argomenti rispondendo alle domandedellacittadinanza.Ilprimoincontro vedrà la presenza del medico pediatra dott. Filippo Marino che parlerà dell’Influenza A come prevenirla e come curarla. Seguirà giovedì 29 il medico chirurgo pediatra Stellario Capillo che parlerà delle patologie chirurgiche a cui vanno incontro di solito i bambini . Il 5 novembre si parlerà di problemi ginecologici, mentre il 12 novembre ci sarà unaimportante relazione dell’Auxologo nonché presidente dell’Axa&SteOnlus e past GovernatordellaMagamMediterraneanand

La terza edizione de “Canto per te Franco” al Teatro Politeama Middle EastAction Group for Adolescence Medicine dott. Giuseppe Raiola su “Tatuaggi e Piercing”. Sempre nel corso dell’incontro sarannopresentatetuttelealtreiniziative messe in campo dalla Ra.Gi. finoal mese di dicembre. • CATANZARO "Incontri con la musica" Ha riscosso grande successo nella città capoluogo il secondo appuntamento con la rassegna “Incontri con la musica”, organizzata dall’Associazione “Promocultura Onlus” di Catanzaro - presieduta dal maestro Tommaso Rotella - con il patrocinio della Regione Calabria e la collaborazione dell’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Catanzaro. La kermesse ha avuto un buon seguito di spettatori domenica scorsa per l’esibizione del Quartetto di fisarmoniche “Hans Brehme” di Stresa presso la suggestiva cornice dell’Oratorio del Carmine di Catanzaro.Ilpubblicohapotutoapprezzare una serata in musica di altissimo livello artistico con quattro formidabili musicisti impegnati ad illustrare, con le parole e con gli strumenti, le grandi potenzialità della fisarmonica, il cui suono è profondamente legato alla tradizione culturale italiana. In oltre 20 anni di carriera condiverseapparizionisullaRadioe la Televisione Svizzera Italiaa - il gruppo, composto da Anna Uccelli, Mario Milani, Paolo Vignani, Roberto Sgaria, è riuscito a costruire un percorso originale che si nutre delle diverse esperienze dei singoli componenti. Attivissima nell’ambito del panorama musicale nazionale, l’insolita formazione ha proposto un repertorio davvero eterogeneo passando dalle trascrizioni di autori classici, riarrangiate per le particolari connotazioni timbrico-dinamiche della fisarmonica, fino a composizioni originali scritte appositamente per il gruppo. Il successo dell’iniziativarappresentaunulterioregestodi riconoscimento per il lavoro dell’associazione “Promocultura Onlus”, presieduta da Tommaso Rotella, coordinatore dei corsi presso la sezione catanzarese del Conservatorio “F.Torrefranca.Larassegna“Incontri con la musica” si concluderà con un ultimo grande appuntamento sabato 24 ottobre , alle ore 21.00, presso l’Auditorium Casalinuovo di Catanzaro. Protagonisti della serata saranno i musicisti dell’Orchestra del Conservatorio “F. Torrefranca” con un ospite d’eccezione: lo strepitoso fisarmonicistaMario Stefano Pietrodarchi.Nelsuo palmaresmusicalesi ricordano, in particolare, la partecipazione, insieme a Pietro Tonolo e Gabriele Mirabassi, alla 27ma edizione del Festival del Jazz di Montreal e la collaborazione in fase di incisione della colonna sonora del film “Caos Calmo”, con Nanni Moretti, per le musiche di Paolo Buonvino. Il “Giotto della Fisa” si è esibito, per ultimo, lo scorso 25 maggio al Colosseo di Roma, con meritato successo, insiemealgrandetenoreAndreaBocelli e insegna anche nel noto Conservatorio musicale di Vibo Valentia dove può vantare una compatta schiera di afficionados della musica. • CATANZARO "Vacanze insieme" Istituto comprensivo "M. Preti" S. Maria - Catanzaro, il dirigente scolastico dott.ssa Carrozza invita

giorno 26 ottobre, alle ore 9.00, presso la sala convegni del pl. S.Maria ed."Centro"allamanifestazionefinale del progetto "Vacanze insieme" campo scuola 2009. • CATANZARO Adol, stagione 2009/2010 Adol, Amici Dell’Opera Lirica "Jussi Bjorling" presenta il programma 2009/2010: 31 ottobre , Storia del Melodramma (3°incontro) presso il Circolo Unione, ore 17.30; 28 novembre , Schegge d’Opera "La Cabaletta", presso Circolo Unione, ore 17.30; 12 dicembre , introduzione al "Nabucco", presso Circolo Unione,ore17.30;13febbraio2010, introduzione alla "Lucia di Lammermoor", presso Circolo Unione, ore 17.30;27febbraio2010,concertoin ricordo del Maestro Florida Cilurzo, presso Circolo Unione, ore 17.30; 27 marzo 2010, da definire; 24 aprile 2010,Grandiscened’Opera"Lapazzia"pressoCircoloUnioneore17.30; 22 maggio 2010, 2° incontro su Mozart-Da Ponte "Le Nozze di Figaro" presso Circolo Unione ore 17.30. • CATANZARO "Sport e disabilità", seminario Seminario "Sport e disabilità" 31 ottobre , Sala delleCulture presso la Provincia di Catanzaro. Programma: ore 8.15,registrazione partecipanti; ore 8.30, saluti delle autorità politiche esportive, presentazione deirelatorieiniziodeilavori(Dot.ssa WandaFerro, pesidente Provincia di Catanzaro; dott. Filippo Capellupo, presidente proloco Catanzaro; avv. Antonio Sgromo, presidente Provinciale Coni Catanzaro; Fortunato Vinci resp. Regionale Cip e dott. Francesco De Nardo consigliere Nazionale Csen). Sessione mattutina: moderatore ore 9.00, Disabilità: una stretta correlazione nell’attività sportiva. Didattica laboratoriale nei soggetti con diverse abilità. (Fortunato Vinci resp.Regionale Consigliere Nazionale Cip Comitato Italiano Paralimico); ore 9.45, Criteri classificativi e sport nei soggetti diversamente abili: Training Mentale (Francesca Martire d.ssa in psicologia La Sapienza Roma); ore 10.30, break coffee; ore 11.00, Riabilitazione Equestre Biochimica delle emozioni, meccanismi fisiologici (Prof. Antonio Pugliese Università di Messina direttore Centro Pet Therapy Univ.Messina); ore 11.45, Il ruolo della comunicazione "Tecniche e Metodi" (Maria Catena Napoli d.ssa Scienze della Formazione Primaria UniversitàdellaCalabria);ore12.30, Lo sport nei soggetti autistici: Progetto "Filippide" (Prof. Cesare Pitto UniversitàdellaCalabria);ore13.15, break lunch. Sessione pomeridiana: moderatore, ore 14.30, testimonianza atleta paralimpico (Cecilia Camelliti Nuotatrice Paralimpica Argento Pechino 2008) - Judo anch’io. "Sport e dintorni". Considerazionidiunmaestrosull’esperienza del judo adattato (Prof.Vincenzo Failla vice presidente Coni Provinciale Catanzaro) - La subacquea per persone con difficoltà visive (Prof. Piero Greco As gruppo Subacqueo Paolano); ore 16.00, Criterio Empatico di Roger ( Antonio Caira responsabile Nazionale Csen); ore 16.45, simulazione pratica del Criterio Empatico: Proiezione video di soggetti resi non vedenti con l’ausilio di alcune bende (Antonio Caira, responsa-

bile Nazionale Csen); ore 17.30, dibattito finale conclusioni. Info: 0961/992987 - fax 0961/992987 info@visasport.it visasport@libero.it - 333-3989908 -csencatanzaro@hotmail.com. • CATANZARO Incontro sulle costellazioni familiari Giorno 1 novembre, (Hotel Niagara a Catanzaro Lido) alle ore 9.00, si terrà il quarto incontro sulle Costellazioni familiari. Il seminario sarà condotto dalla dott.ssa Paola Felici, dottoreinPsicologia,Psicoterapeuta iscritta all’ordine degli psicologi della Regione Lazio. • CATANZARO Memorial Fancesco Verdoliva 8° memorial "Francesco Verdoliva" Torneo di Calcio Giovanile - Categoria Esordienti Stagione sportiva 2009-2010. Con questo Memorial il Coni di Catanzaro, unitamente ai famigliari, all’amministrazione Provinciale e Comunale di Catanzaro, nonché alle autorità sportive cittadine, intende conservare la memoria di Francesco Verdoliva, attraverso untorneogiovaniledicalcio,riservato alla categoria esordienti. Il torneo è riservato ai calciatori appartenenti alla categoria esordienti, regolarmente tesserati per la Figc con la propria società per la stagione sportiva in corso, che abbiamo compiuto il 10° anno di età e che anteriormente al 1° gennaio dell’anno in cui ha inizio la stagione sportiva, non abbiano compiuto il 12° anno. Il torneo, si svolgerà nel periodo 9 -19 ottobre 2009 (fasi di qualificazione) e domenica 8 novembre (gare di finale). Le vincenti dei quattro raggruppamenti parteciperanno alle gare di semifinale e di finale che si disputeranno sul campo sportivo "Mirko Gullì" del Poligiovino di Catanzaro Lido la mattina di domenica 8 novembre . Calendario gare e sedi di gioco: Giovanile Promosport, Vigor Lamezia presso campo "Ginepri" a LameziaTermegiorno9ottobre,ore 15.30; Montepaone, Soverato Fc, presso campo Montepaone, il 19 ottobre, ore 15.30; Casciolino 2007, Molè, Vigilfuoco, presso campo "Runci" a Cz il 14 ottobre, ore 15.30; Amarcord Pontegrande, Catanzaro Lido 2004, Kennedy, presso il campo "Runci" Catanzaro 16 ottobre, ore 15.30. Gli incontri di finale, programmati per domenica 8 novembre, presso il campo sportivo "Mirko Gullì" del Poligiovino di Catanzaro Lido, con inizio alle ore 9.00, si svolgeranno secondo il sorteggio da effettuarsi direttamente sul campo. • CATANZARO "Avviso 2/2009", seminario Fondimpresa mette in pista 60 milioni di euro per la crescita delle aziende aderenti tramite progetti di formazione continua, con l’Avviso 2/2009. Il nuovo Avviso finanzierà progetti formativi su ogni tematica, privilegiando l’innovazione, la qualificazione e riqualificazione, la sicurezza sul lavoro. Sono destinatari delle azioni formative i dipendenti delle aziende aderenti al Fondo prima dell’avvio delle attività, inclusi quelli interessati da procedimenti di cassa integrazione, contratti di solidarietà e altro. Due le scadenze. Per ognuna sono a disposizione 30 milioni di euro. La prima: dal 16 novembre 2009 fino alle ore 12.00 del 15 dicembre 2009 . La seconda: dal

1 aprile 2010 fino alle ore 12.00 del 30 aprile 201 0. Alla Calabria sono assegnati 340.000,00 per ciascuna scadenza. Il seminario informativo sull’’Avviso 2/2009 di Fondimpresa si svolgerà a Catanzaro il giorno Martedì 29 settembre 2009 alle ore 10,00 presso la sala Mario Cozza Confindustria Calabria Via A. Lombardi. Viene organizzato dall’ Organismo Bilaterale della Calabria ArticolazioneTerritorialediFondimpresa. Parteciperanno Giuseppe Pugliese Presidente OBR Calabria, Amarildo Arzuffi Responsabile Area Formazione di Fondimpresa, Umberto De Rose Presidente di Confindustria Calabria, Daniele Maria Ciranni Vice Presidentedi OBR Calabria,GualtieroBernaccaResponsabile Area Articolazioni Territoriali di Fondimpresa e Lamberto Ricci responsabile area Comunicazione di Fondimpresa. • CATANZARO Canto per te Franco Domenica 29 novembre , ore 17.00, presso il Teatro Politeama di Catanzaro, si terrà Canto per te Franco ( memorial Franco Franconieri) 3°edizione. Canteranno tutti gli artisti di Catanzaro: Ulisse, Mimmo Mancini, Tony Schito, Michele Tosi, Mimmo Cristina, il tenore Francesco Carmine Fera e il soprano Anna MariaBagnato,Annalaura,Rosalba Chiarella, Anna Folino, Lucrezia, Adriano Fasano, Stefano Greco, Pino Colao, Gino Celli, Giovanna Dardano, Ilaria & Giuliana Grande, Valentina Ciarlo, Alberto Barbuto, Mara Franconieri, Carmine Canino, Tonino La Salvia, Antonella Ranieri, SalvatoreChiefalo,EttoreCapicotto, GianfrancoePinoMonterosso,Sarino Libico, Tonino Angeletti, Serena Cristofalo.Gliartisticanterannotutti dal vivo e saranno accompagnati dalla gdl band: al basso Piero Dardano,allachitarraSergioTurcomanni, alla tastiera Antonio Gallelli e alla batteria Gianfranco Caroleo. PresentaGiagiàRubino.Ospited’onore, direttamente dal Bagaglino, il noto attore cabarettista ed imitatore Gabriele Marconi. Costo del biglietto 5,00. Incasso devoluto in beneficenza a favore delle vittime di Messina. Per informazione: associazione Franco Franconieri, 328/9192363 338/2993213 www.francofranconieri.it caroleomusica@libero.it • CINQUEFRONDI (Cs) Festival del cinema documentario Nelle giornate del 16, 17, 18 ottobre, presso il Teatro Primo di Reggio Calabria e oggi e il 24 ottobre , nel comunedi Cinquefrondi, si terrà la prima edizione del Festival Internazionaledel Cinema Documentario che ospiterà la mostra "Da un Sudall’Altro-Migrazioni". Il Festival è orgnizzato dall’associazione SolLatino-informazione e cultura dal Sud del Mondo, dalla Cooperativa divideoproduzioni Magafilms, la Corporacion Cinememoria di Quito (Ecuador), con il Patrocinio della Provincia di Reggio Calabria, Assessorato alla Cultura e allo Spettacolo, del Comune di Cinquefrondi, in collaborazione con l’Associazione Mammalucco, la Centrale dell’Arte, il corso di Laurea Specialistica del Cinema, del Video e dei Media dell’Università della Calabria e il Festival Visioni di Fata Morgana di Cosenza. Il tema di questa prima edi-


APPUNTAMENTI CALABRIA

Venerdì 23 Ottobre 2009 il Domani 43 SEGNALARE A: FAX 0961.903801 EMAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

La prima edizione del premio nazionale di poesia “Domenico Vitale” in programma a Gagliato

Premio Carical a Cosenza IL CARTELLONE zione è quello dell’emigrazione: sei documentari, provenienti da diversi sud del mondo, raccontano il senso del partire, dello sradicamento, dell’estraneità da un punto di vista tanto vicino al reale, all’umano, da descrivere la vita nella sua forma più pura, ovvero quella in cui si vive. Programma: venerdì 16 ottobre, Reggio CalabriateatroPrimoViaSaracinello 4/C, vico Fasci (Uscita Ravagnese), ore 17.30, apertura Festival, Santo Gioffrè, assessore Provinciale alla cultura e allo spettacolo; Guillermo Laurin, direttore Festival; ore 18.00, dialogo con i registi Enrico Montalbano, Ilaria Sposito, Angela Giardina; proiezioni dei film documentari: ore 18.30, "La terra (e)strema (anteprima) di Enrico Montalbano, Ilaria Sposito, Angela Giardina; ore 20.45, "Septiembres" di Carles Bosch; sabato 17 ottobre, Reggio Calabriateatro primo, ore 16.30, incontro "Da un Sud all’Altro" Emigrazioni / Immigrazioni, modera:Giuseppe Baldessarro, Giornalista del Quotidiano della Calabria; proiezione dei film documentari: ore 19.45, "Sin papeles en alemania" di Mauricio Estrella - Fernando Uzctegui; ore 20.30, "Made in L.A" di Almudena Carracedo; domenica 18 ottobre, Reggio CalabriateatroPrimo,ore16.30,incontro"AlSud del Cinema: Il Documentario" con: Bruno Roberti, docente e critico di Cinema, Unical; Alessia Cervini, docente di Filosofia del Cinema, Unical; proiezioni dei film documentari: ore 19.30, "la separaciòn" di Samanta Yépez;ore20.30,"Problemapersonales" di Manolo Sarmiento - Lisandra Rivera;venerdì23 ottobre,aCinquefrondi mattina auditorium scuola media, ore 9:30, proiezioni del film documentario: "La separaciòn"SamantaYépez;ore11.00,incontro degli studenti con la regista; pomeriggio (Mediateca comunale) ore 18.00, proiezioni del film documentario: "La terra (e)strema (anteprima) di Enrico Montalbano, Ilaria Sposito, Angela Giardina; sabato 24 ottobre,mattina(Mediatecacomunale) Video Inchieste,ore 9.30, Fantasmi - reportage sull’immigrazione di Sergio Conti; ore 10.45, "Il giorno dopo gli sbarchi" di Giuseppe Lazzaro Danzuso; animazione; ore 11.15, "Khoda" di Reza Dolatabadi; pomeriggio centro polifunzionale, ore 16.00, incontro, "Da un Sud all’Altro" Emigrazioni / Immigrazioni; ore 18.30, proiezioni del film documentario: "La Separaciòn" di Samanta Yépez; ore 19.30, incontro con la regista; esposizioni fotografiche di Aldo Valenti e di Andrea Scarfò, associazione Mammalucco Lontani uguali vicini diversi. Per info e prenotazioni: 0965/920433. • CORIGLIANO CALABRO (Cs) Mostra di pittura LoftGalleryartecontemporaneapresenta Mario Loprete con la personale daltitoloTalki’AboutGirls.Inaugurazione sabato 24 ottobre, dalle ore 18.00. Autunno caldo alla Loft gallery. La mostra si terrà d al 24 ottobre al 24 novembre . Orari: lunedì 17.00-20.00; martedì-sabato 10.00-13.00; 17.00-20.00. • COSENZA Giornata del contemporaneo In occasione della V Giornata del Contemporaneo, ritorna, dopo sei anni, all’Associazione Vertigo di Cosenza, Felice Levini (Roma, 1956),

Quinta Giornata del Contemporane nella Cità dei Bruzi con una nuova esposizione personale creata appositamente per lo spazio di via Rivocati, ricca di fascinose opere su carta e a parete. L’artista romano è uno dei protagonisti (insieme ad altri artisti di assoluto rilievo come Jori, Ontani, Salvatori, Salvo) della corrente i “Nuovi-Nuovi”,che ha avuto come mentore il criticoRenatoBarillie vanta, tra l’altro, due partecipazioni alla Biennale di Venezia e due alle Quadriennaliromane,oltresvariatepresenze in tutto il mondo.La sua ricerca multiforme oltrepassa i confini della linearità seguendo le rapsodie di un immaginario che si materializza, artisticamente, attraverso il gioco prodigioso della contaminazione iconica, semantica, simbolica, segnica. Esploratore delle potenzialità espressive tra bidimensionalità e tridimensionalità, tra pittura, disegno, scultura, installazione, Levini ci appare come un mago della comunicazione visiva che mette in scena la storia e la condizione dell’uomocatapultandoci,conglistrumenti più intriganti, nell’atmosfera improvvisa del coup dethéâtre. Per mezzo di uno stile venato di rimandi colti, in cui confluisce un vasto repertorio delle arti visive, egli rimescola le carte del tempo, dandoci la sua chiave di lettura del presente. Finoal3novembre2009pressoVertigo: CentroInternazionale diricerca per la Cultura e le Arti VisiveContemporanee Via Rivocati 63,87100 Cosenza, tel. e fax 0984 75122 . • COSENZA Mostra di pittura Fino al 25 ottobre , il Maca - Museo d’Arte Contemporanea di Acri ospita le opere del duo di artisti RaMa - composto da Federica Marini e Carmelo Rago, vincitore della seconda edizione de Il Fuoco dell’Arte, premio internazionale di pittura scultura e poesia promosso dall’associazione culturale Pul - Proposta Universitaria Libera, in collaborazione con l’Unical Università della Calabria e la Provincia di Cosenza. Al centro del loro lavoro, e della mostra, è il tombino o pozzetto, o chiusino, inteso come elemento di arredo urbano capace di esibire le tracce delle propria origine. La mostra verrà estesa anche al di fuori delle sale del museo, interagendo con un tratto del centro storico di Acri. Gli artisti, infatti, trasfigureranno con la loro tecnica tutti i pozzetti della via che porta a Palazzo Sanseverino - sede del Maca. La mostrasi chiamaproject "Lid for a submerged world" progetto "Coperchio per un mondo sommerso". I curatori sono: Boris Brollo, Massimo Garofalo, Andrea Rodi, Valerio Vigliaturo. Orario Mostra: 9.00/13.00 16.00/20.00, chiuso il lunedì. Per ulteriori informazioni contattare il numero telefonico di seguito riportato 0119422568; in alternativa inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica seguente maca@museovigliaturo.it. • COSENZA Red Bull Street Match “Lastrada si fa stadio”. Questo il claim del Red Bull Street Match, ilnuovo evento organizzato da Red Bull da un’idea del campione olandese Edgard Davids che, dopo l’esperienza del football freestyle con il Red Bull Street Style, si mette nuovamente alla prova con un’altra sfaccettatura del calcio giocato. Per seguire lo stile puramente non convenzionale che contraddistingue Red Bull, protagonista

dell’evento non sarà il “solito” calcio giocato negli stadi, ma un torneo di street soccer, che si terrà tra il 26 e il 31 ottobre in diverse località del Sud Italia. Questa particolare disciplina nasce dall’idea di riportare il calcio nelle strade, per il solo piacere di giocarlo e per divertimento, proprio come si faceva da bambini negli oratori. Proprio per questo, per il Red Bull Street Match, sono stati selezionati campetti di paese volutamente “street”, dove solitamente i ragazzi si ritrovano per giocare partitelle di calcio nei pomeriggi dopo la scuola. Quattro le località scelte per l’evento, tutte nel Sud Italia: ognuna ospiterà una tappa di qualifica, fino a giungere alla finale del 31 ottobre a Salerno. Si parte quindi il 26 ottobre con la tappa di Lecce, per proseguire a Cosenza il 27 ottobre , Napoli il 29 e Salerno il 30 ottobre. Ogni squadra sarà composta da cinque giocatori, più due riserve, e in ogni tappa saranno due i team che si aggiudicheranno l’accesso alla finale: il vincitore e un’altra formazione composta dai cinque giocatori (più due riserve) che durante la giornata di evento, indipendentemente dal gruppo in cui avranno giocato, si saranno maggiormente distinti per il loro stile “street”. A giudicare e a comporre questa squadra di “all stars” saranno giudici d’eccezione, le “Streetlegends”, gruppo formato dai più forti giocatori di street soccer al mondo, del quale fa parte anche il celebre campione olandese Edgar Davids. Proprio quella di Davids è una delle menti dietro al Red Bull Street Match, ed è già confermata la presenza dell’atleta soprannominato “Pitbull” in Italia per la competizione. Già giurato dell’evento di calcio freestyle Red Bull Street Style, l’ex di Juventus e Milan è infatti da sempre sensibile a sperimentare alternative originali al gioco del calcio. Per partecipare al Red Bull Street Match, non bisogna far altro che schizzare sul sito www.redbull.it o chiamare il numero verde 800 688662, per fornire i nominativi dei membri della propria squadra (maggiori di 16 anni). Info: www.redbull.it. • COSENZA Premio Carical "LaCalabria brucia" vince il premio Carical per la culturaeuro-mediterranea. Il libro di Mauro Francesco Minervino (Ediesse) ha vinto la terza edizione del Premio Carical per la CulturaEuro-Mediterranea(sezIonenarrativa) insieme a Matteo Collura GiorgioAgamben, Dunja Badnjevic, Enzo Bianchi, Drago Jancar, Bruno Morelli e Sergio Romano. La cerimonia di premiazione si terrà a Cosenza il 29 ottobre , ore 17.00, presso il Teatro Rendano, Piazza Prefettura 1. Il Premio Carical è promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Calabria e Lucania. A parlarne in una tavola rotonda dal titolo "Cultura o culture del Mediterraneo? Storia, tradizioni e sistemadellaglobalizzazione",loscrittore basco Juan Bas, l’intellettuale e traduttrice serba Dunja Badnievic, il Priore della Comunità Monastica di Bose Enzo Bianchi, lo scrittore sloveno Drago Jancar, lo scrittore ed editorialista Sergio Romano e Younis Tawfik esule iracheno e esperto in storia e cultura dell’islam, moderati dal giornalista Rai Franco di Mare. La serata esplorerà i percorsi artistici frutto delle contaminazioni tra i popoli del Mediterraneo con letture tratte da significativi brani di David Grossman,

Malika Mokeddem, Orhan Pamuk e Alki Zei e con le sonorità musicali dei 7SóisOrkestra,setteartistiprovenienti da Andalusia, Israele, Italia, Marocco e Portogallo che, sotto la direzione artistica di Stefano Saletti, mescolano voci, idiomi e strumenti con risultati coinvolgenti e inattesi. • CROTONE Missioni in Serbia ed in Giappone LaCameradiCommerciodiCrotone, nell’ambito delle azioni di supporto al processo di internazionalizzazione delle imprese della provincia, aderisce alle missioni imprenditoriali in Serbia ed in Giappone organizzate dal sistema camerale italiano con il contributo di Unioncamere: Giappone (Tokyo) 22-27 novembre , la missione, è rivolta ad imprese operanti nei seguenti settori: Sistema Persona, Sistema casa e complemento di arredo, Contract, Moda design. La quota di partecipazione, comprensiva di servizio di interpretariato non esclusivo, per ogni rappresentante è Euro 900,00 (+ iva ove dovuta). Programma: 22 novembre, partenza dall’Italia;24novembre,seminarioeincontri B2Ba Tokyo;25novembre,proseguimento incontri a Tokyo; 26 novembre, eventuali incontri in azienda; 27 novembre, rientro in Italia. Serbia dal 1 al 4 dicembre, la missione è rivolta ad operatori dei settori agricoltura (joint venture per lavorazione di frutta, verdura e trasformazioni carne, ricambistica per macchinari agricoli), automobilistico (subforniture, componentistica e pezzi di ricambio), packaging e grafica (macchinari per l’imballaggio/tipografia e prodotti finiti), metalmeccanico (lavorazione per conto terzi e subfornitura), Ict (programmi, software house). La quota di partecipazione per azienda è pari a Euro 400,00 + iva, e comprende: servizio di informazioni preliminari sul Paese; ricerca e selezione dei partner locali; organizzazione di agende personalizzate di incontri tra aziende; assistenza di personale specializzato; trasferimenti di gruppo da e per aeroporto. Sono previste tre tappe: Belgrado, Novi Sad (la capitale della Provincia Autonoma della Vojvodina), Kragujevac (zona dell’insediamento della Fiat). Per poter partecipare alle missioni è necessario compilare la scheda di interesse congiuntamente alla schedacompany-profile e trasmetterla via fax alla Camera di Commercio diCrotone. Info: 0962/6634207 – 229 email: promozione@kr.camcom.itoconsultare ilsito www.kr.camcom.it. • GAGLIATO (Cz ) Premio di poesia "Vitale" L’Associazione culturale "Ergon", con sede a Gagliato (Cz), con il patrocinio dell’Amministrazionecomunale,bandisce la I Edizione del Premio nazionalediPoesiainLinguaeinDialetto "Domenico Vitale". I poeti possonopartecipare con un massimo di tre poesie inedite per ciascunasezione: «Poesia in Lingua»; «Poesia Dialettale» (in metrica) e «Poeti in Erba», quest’ultima riservata agli alunni delle scuole Elementari e Medie. Le opere non devono aver conseguito alcun premio e vanno presentate in 7 copie dattiloscritte, di cui una firmata dall’Autore,conindirizzoe recapito telefonico. Gli elaborati dovranno pervenire entro il 15 novembre 2009 presso la segreteriadel Premio: AssociazioneCulturale«Ergon»(Presidente: Ing. RaffaeleDe Giorgio), via

Roma, 127 - 88060 Gagliato (Catanzaro).La partecipazione è completamente gratuita. Ai vincitori e ai finalisti verrà data comunicazionetelegraficao telefonica.Lacerimoniadi premiazione avverrà a Gagliato (Catanzaro) nella secondadecade di dicembre 2009 e verrà ampiamente pubblicizzata su Stampa e Televisione. La giuria è presieduta dal giornalista e scrittore Vincenzo Pitaro, autore Siae. per la Parte Letteraria. Per richiedere il bando completoo per eventualialtre informazioni contattare la Segreteria del Premio, telefonando al 340.9312650 oppure via e-mail: associazione_ergon@libero.it. • GIOIA TAURO (Rc) "Ottobre piovono i libri" Ultimo appuntamento con “Ottobre piovonolibri”a GioiaTauro.Sabato 24 ottobre, infatti, nei locali di Sala Fallara, alle ore 18.00 avrà luogo la presentazione del libro “Un carcere nel pallone”di FrancescoCeniti,edito da Laruffa Editore. La stessa casa editrice Laruffa sarà la protagonista diquest’ultimasettimanagioiesedella campagna nazionale di promozione della lettura - alla quale in queste settimane hanno aderito enti, associazioni e biblioteche sparse per tutta la penisola - con una mostra bibliografica allestita nei locali della Biblioteca Comunale. “Un carcere nelpallone”ripercorrelastraordinaria vicenda del “Free Opera”, la squadra di calcio composta da detenuti del carcere di Opera (MI) e iscritta – caso unico in Europa – dal 2003 al 2005, a un regolare campionato dilettantistico. Un saggio – quello del giornalista della Gazzetta dello Sport, Francesco Ceniti – realizzato con la collaborazione del compianto Candido Cannavò per raccontare con sensibilità e rispetto storie di uomini, dei loro errori, dei tiri mancini della vita e della voglia di rinascere attraverso l’eterno gioco del calcio. Un reportage appassionato che ha conquistato il terzo premio Bancarella Sport 2009. Alla presentazione, moderata dal giornalista Rai Pietro Melia interverranno - dopo i saluti della Commissione Straordinaria - anche l’editore Domenico Laruffa e il funzionario del Ministero della Giustizia Antonino Antonuccio. • LAMEZIA TERME (Cz) Prima giornata nazionale Avo Sabato 24 ottobre su Corso Nicotera (Vicino Bnl) in occasione della Prima giornata nazionale Avo, i volontari dell’"Associazione volontari ospedalieri" di Lamezia Terme presieduta da Vincenzo Nicastri saranno presenti a partire dalle ore 18.30 con l’evento "Avo una realtà a Lamezia". La menifestazione proseguiràconlasfilatadimodadellastilista Francesca Monaco e l’esibizione in piazza del coro Do.mi.sol. l’evento sarà chiuso dalle note della fisarmonicadiPasqualeBonaddio,vincitore della Corrida. Durante la mattinata della stessa giornata, invece, i volontari Avo faranno visita agli ammalati ospedalizzati e distribuiranno ad utenti e non i volantini dell’evento nazionale "Avo - vieni con noi" i cui testimonialsarannoFionaMayeAntonio Rossi. L’Avo, da oltre 30 anni offre sostegno e ascolto ai malati degenti e agli anziani ricoverati che ne hanno bisogno.


44 il Domani Venerdì 23 Ottobre 2009

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 EMAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“Avo una realtà a Lamezia Terme”, manifestazione in programma domani su Corso Nicotera

Mostra di pittura a Rende IL CARTELLONE • LAMEZIA T. (Cz) Stagione di prosa Programma Teatro comunale Politeama di Lamezia Terme, stagione diprosa2009/2010,direzioneartistica Angela Dal Piaz: sabato 14 e domenica 15 novembre 2009 , nuovo allestimento, Komiko production in collaborazionecon Augusteo produzioni Uomo e Galantuomodi Eduardo De Filippo, con Francesco Paolantoni, Nando Paone e con Fulvia Carotenuto,Patrizia Spinosi, Tonino Taiuti e la partecipazione di Mimmo Esposito, musichePaolo Coletta, costumi Silvia Pollidori, regia Armando Pugliese; sabato 28, domenica 29 novembre 2009 , in esclusiva per la Calabria, compagnia Bustric snc di Sergio Bini Nuvolo scritto da Sergio Bini con la collaborazione di Gianfilippo Pedote, con Sergio Bini inarteBustric,sonorizzazioneBenni Atria,musiche a cura di Roberto secchi,organizzazione Alda Vanzini; sabato 28 (matinèe), domenica 29 (pomeridiana) novembre 2009 , in esclusiva per la Calabria, cartellone stagione teatro ragazzi 2009-2010, compagnia Bustric snc di Sergio Bini, Pierino e il lupo, musica di SergioProkofiev,conSergioBiniinarte Bustric, ideazione scenica Bustric; lunedì 7, martedì 8 dicembre 2009 , Teatro de Gli Incamminati, Vita di Galileo di Bertolt con Franco Branciaroli e con Giancarlo Cortesi, Nicola Ciulla, Daniele Griggio, Giorgio Lanza, Dora Romano, Alessandro Albertin, Giulia Beraldo, Tommaso Cardarelli, Emanuele Fortunati, Jacopo Venturiero, Nicole Vignola, scene Pier Paolo Bisleri, costumi Elena Mannini, musiche Germano Mazzocchetti,luciGigiSaccomandi, regia Antonio Calenda; sabato 12, domenica 13 dicembre 2009 , Khora srl Amleto di William Shakespeare traduzione di Eugenio Montale con Alessandro Preziosi e con Mino Manni, Francesco Biscione, Giovanni Carta, Ugo Maria Morosi, Carla Cassola, Silvia Siravo, Marco Trebian, Simone Ciampi, Marco Zingaro,Marco Trebian, Yaser Mohamed, Vito Facciola, Giovanni Carta, Yaser Mohamed, scene Andrea Taddei, costumi Silvia Polidori, disegno luci Valerio Tiberi, musiche Massive attack e Zero Pm, riduzione, adattamento e regia Armando Pugliese. Sabato 19, domenica 20 dicembre2009 , nuovo allestimento, produzione I due della città delsole srl Lafortunaconl’effemaiuscola,commedia in 2 parti diEduardo De Filippo e Armando Curcio, con Luigi De Filippo e conStefania Ventura, MicheleSibilio, Marisa Carluccio, FelicianaTufano, Paolo Pietrantonio,Marianna Mercurio, GiorgioPinto,LucaNeuroni,Alberto Pagliarulo,Flavio Furno, scene Salvatore Michelino, costumi Maria Laura di Monterosi, regia di Luigi De Filippo; sabato 16, domenica 17 gennaio 2010, produzione Indie Occidentali srl, Col piede giusto, una commedia di Angelo Longoni, con Amanda Sandrelli, Blas Roca Rey, Eleonora Ivone, Simone Colombari, scene Alessandra Panconi e Leonardo Conte, costumi Marco Maria della Vecchia, disegno luci Stefano Stacchini, regia Angelo Longoni; mercoledì 27, giovedì 28 gennaio 2010 , in esclusiva per la Calabria, produzioni teatrali Paolo Poli culturale con il contributo di Regione Toscana sistema regionale dello spettacolo - Ministero per i beni e le attività

“Il trionfo dell’amore”, iniziativa domenica 25 a Reggio Calabria culturali - direzione generale per lo spettacolo dal vivo, Sillabari, due tempidiPaoloPoli,liberamentetratti da Goffredo Parise con Paolo Poli, e con Luca Altavilla, Alfonso De Filippis, Alberto Gamberini, Giovanni Siniscalco,sceneEmanueleLuzzati, costumi Santuzza CalÏ, consulenza musicale Jazqueline Perrotin, coreografie Alfonso De Filippis, regia Paolo Poli; sabato 6, domenica 7 febbraio 201 0, artisti riuniti, Il giuoco delle parti, di Luigi Pirandello con Geppy Gleijeses, Marianella Bargigli, e con Leandro Amato, Massimo Cimaglia, Antonio Ferrante, Franco Ravera, FerruccioFerrante,AntonellaFamiliari, Francesco Pupa, Francesco Sgrò, regia Elisabetta Courir; giovedì 18, venerdì 19 febbraio 2010, il teatro Eliseo - Arca Azzurra teatro- Ministerodei beni e delle attivit‡ culturali Regione Toscana - teatro comunale Niccolini - Comune di San Casciano Val di Pesa, Le conversazioni di Anna K, liberamente ispirato a La metamorfosi di Franz Kafka, con Giuliana Lojodice, e con Massimo Salvianti, Giuliana Colzi, Lucia Socci, Dimitri Frosali, Andrea Costagli, Alessio Venturini, scene DanieleSpisa,costumiGiulianaColzi, luci Marco Messeri, musica originale e adattamento Vanni Cassori e Jonathan Chiti, testo e regia Ugo Chiti; sabato 27, domenica , 28 febbraio2010,nuovoallestimento,produzione teatro e società, La strana coppia, di Neil Simon, con mariangela D’Abbraccio, Elisabetta Pozzi, e con Silvana De Santis e altri 4 attori, scene Alessandro Chiti, musiche Daniele D’Angelo, luci Luigi Ascione, costumi Maria Rosaria Donadio, regia Francesco Tavassi. • MAIDA (Cz) "Conciliazione con Enel" Presso il centro commerciale “DUE MARI” S.S. 280 Lamezia Terme (CZ) domenica 25 ottobre p.v. il Movimento Difesa del Cittadino incontra i consumatori per informarli sulla possibilità di risolvere con ENEL i problemi di bollette sbagliate, disservizi, ritardi negli interventi sui guasti attraverso la conciliazione gratuita. Far conoscere le novità e il funzionamento della procedura di conciliazione con Enel e monitorare il grado di soddisfazione dei clienti. Sonoquestigli obiettividellacampagna di informazione “ENEL CONCILIA”, promossa dal Movimento Difesa del Cittadino (MDC) ed ENEL, in 20 città italiane, soprattutto del Sud. Il prossimo 25 ottobre sarà il turno di Catanzaro presso il centro commerciale Due Mari in Lamezia Terme. I cittadini potranno rivolgersi agli esperti del Movimento Difesa del Cittadino per avere informazioni e materiale esplicativo su come accedere alla nuova proceduradiConciliazioneonlineinmateria di erogazione di energia elettrica e di gas per risolvere le controversie con Enel. • PALMI (Rc) "Ottobre piovono i libri" L’Assessorato alla Cultura e P.I. del Comune di Palmi in collaborazione con la Mediateca e MED2000RC con Presidente Francesco Cavalea ha organizzato nella Biblioteca Comunale “D. Topa” sita presso la Casa della Cultura “L. Répaci” una serie di iniziative in occasione della 4ª edizione di “Ottobre piovono libri: i

luoghi della lettura”; manifestazione promossa dal Centro per il Libro e la LetturadellaDirezioneGeneraleper le Biblioteche, gli Istituti Culturali ed il Diritto d’Autore del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in stretta sinergia con la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, conl’UnionedelleProvinced’Italiae conl’AssociazioneNazionaleComuni Italiani. Obiettivo dell’evento è quello di promuovere un atteggiamento positivo nei confronti della lettura e favorire l’avvicinamento affettivo ed emozionale dei ragazzi al libro.L’AssessoreNunzio Lacquaniti ha inteso rivolgersi ad alunni e studenti delle scuole primarie e secondarie. La mostra bibliografica “La Calabria e i suoi autori” a cura della Biblioteca Comunale “D. Topa” si concluderàil30ottobrealleore9.30 conilConvegno“L’importanzadella lettura” al quale interverranno il VicePresidenteGiuntaRegionaledella Calabria Domenico Cersosimo, il Capo Redattore RAI Calabria Pino Nano, la Dirigente dell’Istituto d’Istruzione Superiore “N. Pizi” MariaCoricaeilgiornalistaescrittore Santino SalernoLe attività si svolgerannopressolabiblio-mediatecae l’auditoriumdellaCasadellaCultura “Leonida Répaci” di Palmi.Il Personaledell’AreaCulturale,direttodalla Dott.ssa Mariarosa Garipoli, sarà a disposizione degli utenti nei percorsi didattico-emozionali durante i vari appuntamenti.

• REGGIO CALABRIA Bottega equo e solidale Riparte l’attività della bottega equo e solidale di Reggio Calabria, con un calendario di proposte ampie e interessanti.Dallavisitaguidatain bottega, per scoprire i prodotti realizzati nel rispetto dei diritti umani, ai banchetti in città. Il tutto è accompagnato da un’ampia scelta di prodotti disponibilipressolasedeinviamonsolini 12, realizzati nel sud del mondo, ma anche nella nostra terra di Calabria,secondoiprincipidelcommercio equo e solidale. La bottega attivada circa15 anni è una organizzazione no profit fondata a Reggio Calabria da soci volontari, con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini adunamaggioreattenzioneallecondizioni di vita e di lavoro dei popoli del Sud del mondo, promuovendo il commercio equo e solidale come strumento concreto per la costruzione di un’economia di giustizia. Tra le principali attività l’associazione si occupa di attività di informazione, sensibilizzazione, formazione e didattica sui temi dell’economia solidale e dell’intercultura, in collaborazione con scuole, istituti formativi, cooperative e gruppi parrocchiali.Permaggioriinformazioni e prenotare la visita in bottega basta contattare i soci volontari al numero telefonico 0965 26482 al numero telefonico 0965 26482 dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00.

mediante spedizione tramite ufficio postale, entro e non oltre il trentesimo giorno dalla data di pubblicazione, a pena di esclusione, all’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, Salita Melissari Feo di Vito, 89124 Reggio Calabria Servizio Formazione post lauream. Perledomandespediteamezzoposta, fa fede la data di spedizione della domanda, comprovata da timbro e data apposti dall’ufficio postale accettante. Non saranno comunque prese in considerazione le domande che, anche se spedite nei termini, pervengono oltre cinque giorni dalla scadenza del bando.

• PLATANIA (Cz) Verso il progetto pastorale... Terzo impegno domenica prossima per la comunità di San Michele ArcangelodiPlataniaperapprofondire il progetto pastorale per l’anno 2009/2010. Il documento è stato già oggetto di discussione in un primo incontro svoltosi a metà settembre nella chiesa del paese. Allora si trattò di presentare al consiglio parrocchiale l’idea di una ipotesi di formulazionediunprogettopastorale.Ipotesi che trovò concretizzazione nelle lineeguidachefuronopresentatenel secondo incontro svoltosi il 4 Ottobre presso l’Eremo della Santa CrocediScandale.Domenica25prossimo, quindi, la Comunità sarà chiamata alla costituzione di gruppi di lavoro negli specifici ambiti della Pastorale giovanile, della sofferenza, della famiglia, e inoltre si interesserà della liturgia e della cultura, guidata dalla mediazione degli animatori. Nel pomeriggio i vari gruppi di lavoro saranno chiamati ad elaborare le linee guida del nuovo progetto pastorale che, infine, saranno sottoposte all’assemblea plenaria dei partecipanti all’appuntamento. Questo terzo momento di approfondimento si svolgerà questa volta presso la base Domus Betaniae “Don Saverio Gatti” della località Colle Zingari di Platania e, in buona sostanza, sarà una giornata di confronto, di preghiera, di lavoro e di convivialità per pervenire alla fine ad una proposta di progetto pastorale che sarà definita nei giorni successivi dal Consiglio Pastoraleincarica,e,quindi,presentato alla Comunità parrocchiale il 22 novembre festa di Cristo Re. Intanto il programma di domenica prossima, dopo le lodi mattutine, prevede la formazione di gruppi di lavoro e quindi, come detto, la sintesi delle idee formulate dai gruppi per le varie iniziative pastorali.

• REGGIO CALABRIA Centro di aggregazione Arghillà Apre il Centro di aggregazione Arghillà, per bambini e ragazzi dai 6 ai 13 anni, giovani dai 14 ai 18 anni, dove si svolgeranno attività ricreative, sportive, artistiche, musicali, teatrali, feste ed altro, ad Arghillà (Reggio Calabria), di fronte la parrocchia di Sant’Aurelio Vescovo (ex locali Camera di Commercio). Giorni e oraridiapertura:dasettembre2009, lunedì, martedì, mercoledì, venerdì, fascia: 6-13 anni ore 16.30 -18.00; fascia: 14 - 18 anni ore 18.00 - 19.30.

• REGGIO CALABRIA Mediterraneo Cup di vela A Reggio Calabria cresce l’attesa per la XXV edizione della Meditarranean Cup di vela per le classi “Optimist” e “Laser 4.7”. La manifestazione si svolgerà da sabato 31 ottobre a lunedì 2 novembre e convoglierà giovani atleti “under 15” e delegazioni federali di Italia, Malta e Grecia. Infatti, le rappresentative straniere, che hanno già ufficializzato la loro partecipazione, rendendo notiinominativideigiovaniregatanti, giungeranno in riva allo Stretto con tanto di parenti e giornalisti al seguito. Il Circolo Velico Reggio, organizzatore dell’evento ed ormai considerato tra i più prestigiosi nel Mediterraneo, così come per la prima edizione del 1985 usufruirà del Lido Comunale reggino come sede operativa e base di alaggio e varo delleimbarcazioni.Inattesadiconoscere la composizione della rappresentativa italiana che, nelle acque della Fata Morgana, per ben diciannoveedizionihaconquistatoilgradino più alto del podio, è già nota la compagine greca, guidata dal tecnico Kostas Priftis e composta da Lefteris Kotsonis, Sofia Kotsoni, Spyros Triantos,MariaTraintou,Loukianos Zamit, Mirella Zamit e Kostantinos Vlahopoulos. A rappresentare, invece, la gloriosa tradizione velica maltese, che da tre anni onora al meglio questo trofeo, sotto la supervisione del delegato federale Anna Rossi e del coach Jan Paul Clerysoler, veleggeranno sullo Stretto: Edward Fleri Soler, Thomas Bonello Ghio, Alex Esposito, Justin Busuttil e Nicola Manduca per la classe Optimist e Ella Fleri Soler (decima lo scorso anno)eTommasZammitTabona(ottavo nel 2007) per la classe Laser 4.7.

• REGGIO Master in Ingegneria ambientale La Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria attiva il Master in Ingegneria Ambientale - indirizzo "Monitoraggio e controllo ambientale"alterminedelqualevienerilasciato il titolo di studio di Master Universitario di II livello in Ingegneria ambientale - Esperto in Monitoraggio e controllo ambientale attraverso le competenze della Facoltà di Ingegneria. A tal fine è emanato, per l’anno accademico 2008-2009, il Bando perl’ammissionediunnumeromassimo di 25 (venticinque) possessori di Laurea (vecchio ordinamento) o di Laurea Specialistica (nuovo ordinamento) conseguita presso le Facoltà di Ingegneria, Architettura, Agraria, Scienze Mm.Ff.Nn., ovvero di altro titolo di studio equivalente riconosciuto idoneo secondo la normativa vigente. Il Master avrà durata di un anno. I primi 5 classificati nella graduatoria di merito sono esentati dal pagamento della tassa di iscrizione. La domanda di ammissione alla selezione, redatta in carta libera e secondo il modello reperibile sul sito internet www.unirc.it, alla voce "Studenti/Master e Corsi", dovrà pervenire, presentata personalmente o

• REGGIO CALABRIA "Il trionfo dell’amore" E’ organizzato per domenica 25 ottobre , alle ore 16.00, presso la sala Pitasi,ViaProvincialen°10aMosorrofa di Reggio Calabria, il 1° raduno nazionale la grande festa dell’unione della coppia "Il trionfo dell’amore". Programma: ore 16.00, raduno partecipanti; ore 16.30, cocktail di benvenuto;ore17.00,introduzioneserata a cura di do.ro.; ore 17.15, intervento del prof. Giuseppe Livoti, critico d’arte; ore 17.30, interventi autorità; ore 18.00, S. benedizione; ore18.30,consegnapremiconintermezzi musicali; ore 19.30, ringraziamenti; ore 19.45, cena; a seguire serata danzante. Info: 0965/324353 328/0952637.

• RENDE (Cs) Mostra di pittura E’ statainaugurataal Museodel Pre-


APPUNTAMENTI CALABRIA

Venerdì 23 Ottobre 2009 il Domani 45 SEGNALARE A: FAX 0961.903801 EMAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“Parole ad arte”, mostra di pittura fino a sabato 31 ottobre in programma a Taverna

“Ottobre piovono i libri” IL CARTELLONE sente di Rende, {+AKZ-la Mostra Personale di Ivana Ferraro dal titolo" Disseminazione dell’io" curata dal noto critico e Presidente dell’AssociazioneInternazionaleArtiPlastiche per l’Unesco Boris Brollo. Il vernissage, fino al 6 novembre , sarà anche l’occasione per presentare il catalogo delle opere d’arte dell’artista, dedicato alla memoria del padre, Serafino Ferraro, amministratore del Comune di Rende dal 1952 al 1985, curato dallo stesso Boris Brollo ed edito dalle Poligrafiche di Venezia. Il catalogo oltre che delle opere pittoriche inedite dell’artista, si avvale delle recensioni critiche di Antonio De Sensi, di Flavia Stara, del giornalista d’arte Roberto Iacovissi e del celeberrimo critico Achille Bonito Oliva, che saranno presenti alla cerimonia di inaugurazionedell’eventoinsiemeatantepersonalità del mondo istituzionale. • RENDE (Cs) "Start up Calabria" Innovazione e trasferimento tecnologico. Sono le due direttrici di marciaversocuil’UniversitàdellaCalabria si è indirizzata con decisione negli ultimi anni. Una scelta che ha portato, tra l’altro, alla creazione del “Liaison Office” d’Ateneo. Un ufficio strategico, dal quale sono stati partoriti progetti ed idee in linea con questa impostazione. Sono seguiti, via via, accordi di collaborazione con università e centri di ricerca prestigiosi, in Italia e all’estero, ma, allo stessotempo,ilcoinvolgimentodiun numero crescente di imprese locali, stimolate a scommettere sull’effetto “moltiplicativo” assicurato da idee e processiproduttiviadaltocontenuto tecnologico. L’ultimo progetto promosso dal “Liaison Office” UniCal è la “Start Cup Calabria 2009”, una competizione tra idee imprenditoriali a contenuto innovativo il cui evento finale è in programma martedì 27 ottobre nella sala dello “University Club” dell’Ateneo di Arcavacata. “Star Cup Calabria” è stata organizzata dall’UniCal con il contributo della Provincia di Cosenza, sponsor dell’iniziativa. Quella del 27 sarà una giornata molto importante e impegnativa: un gruppo di sette esperti, provenienti dal mondo del Venture Capital, dei servizi alle imprese, del trasferimento tecnologico, della ricerca applicata, delle associazioni di categoria, valuteranno infatti i dieci progetti d’impresa ammessi dopo una severa selezione alla fase finale. La “giuria” è formata dal dott. Gianluca Dettori, Fondatore della DPixel s.r.l, l’Avv. Francesco De Michelis, Amministratore Delegato di MI.TO tech, il dott. Marcello Calbiani, Presidente dell’associazione Bancaria Italiana Calabria, il dott. Alfonso Riccardi, di Vertis SGR S.p.A., il dott. Renato Pastore, Presidente di Confindustria Cosenza, il dott. Giovanni Soda, Dirigente del settore programmazione della Provincia di Cosenza, e il prof. Alfio Cariola, Docente di Finanza Aziendale all’Università della Calabria. I cinque migliori progetti riceveranno premi in denaro offerti dalla Provincia di Cosenza. Di questi, i primi tre classificati accederanno direttamente alla finale del Premio nazionale per l’Innovazione, in programma venerdì 4 dicembre, nel Teatro Morlacchi di Perugia, che riunirà i vincitori delle Start Cup italiane. Il Premio nazionale per l’Innovazione è

“Guardando con gli occhi del buio”, iniziativa domenica 25 a Sellia una manifestazione itinerante. La prima edizione si è tenuta nel 2003 a Bologna;poiè stataorganizzataaTorino, Padova, Udine, Napoli e Milano. • RENDE (Cs) Concerto di Carmen Consoli In attesadel concertodiGiorgioConte con il suo quintetto del prossimo19 novembre al Teatro Garden di Rende, chiusura ufficiale della XXIIIedizione di "Fatti di Musica Radio Juke Box", rassegna del miglior lived’autore ideata e diretta da Ruggero Pegna, partita la preparazionedella stagione 2010, dedicata ancora alla campagna per la "Lotta aLeucemie e Linfomi" dell’Associazione Amena dell’Ospedale Pugliese diCatanzaro.Confermato, infatti,pergiovedì15ottobrel’avviodella prevendita dei biglietti dell’unico concerto in Calabria delnuovo tour teatrale di Carmen Consoli in programma il prossimo 6 aprile. L’evento si terrà nello stesso Teatro Garden di Rende, diventato tappa dei maggiori eventi musicali al chiuso in Calabria. I biglietti del concerto di Carmen Consoli, in uscita a fine ottobre con il nuovo album di inediti "Elettra", saranno disponibili esclusivamenteaCosenzapressoInprimafila, a Rende presso la biglietteria dello stesso Teatro ed a Lamezia Terme presso gli Uffici dell’organizzazione. Quattro i settori disponibili: poltronissima 44.50, poltrona e distinti 38.50, gradinata 29.50, galleria 22.50. Carmen Consoli sarà accompagnata da una vera super band di musicisti. Informazioni allo 0968.441888 oppure al sito www.ruggeropegna.it. Questo concerto di "Fatti di Musica Radio Juke Box 2010" ha il Patrocinio dell’Assessorato al Turismo della Regione Calabria e del Comune di Rende. • ROCCELLA JONICA (Rc) Asta pittorica di beneficenza Durante il periodo natalizio, al Convento dei Minimi di Roccella J., dal 24 al 27 dicembre , l’associazionememorial Paolo Musolino, scacchi cultura e solidarietà benefica,realizza la seconda edizione dell’asta pittorica di beneficenza per poter offrire un numero maggiore di computers in occasione del "4° Memorial Paolo Musolino" del prossimo anno quando coinvolgeremo anche le scuole elementari e medie dei 33 comuni della piana di Gioia Tauro. • ROSSANO (Cs) Cafè philosophique Otto Torri sullo Jonio organizza il 62° cafè philosophique oggi , ore 18.00, welcome bar, "Calabria e rifiuti, veleni spa". Partecipano: Francesco Filareto, sindaco Rossano; Pasqualina Straface, sindaco Corigliano; Gianluca Gallo, sindaco Cassano allo Ionio; Filippo Sero, sindaco Cariati; Mario Albino Gagliardi, sindaco di Saracena; Carlo Cianetti, giornalista rai news 24; modera: Lenin Montesanto, presidente 8TJ. • ROSSANO (Cs) "Settimana della cultura d’impresa" Il primo vicepresidente del Parlamento Europeo, Gianni PITTELLA sarà a Rossano, la prossima domenica 22 novembre, per partecipare all’importante evento “FASHION & FOOD ALLE RADICI DELL’ELEGANZA E DEL SAPORE”, organiz-

zato dall’Art Director Fabio ZUMPANO, presso il prestigioso Concio AMARELLI ed in partnership con tutto lo staff della Fabbrica e del Museo Storico dell’omonima famosa Liquirizia. L’originale evento si inserisce nell’ambito della “SETTIMANA DELLA CULTURA D’IMPRESA”, promossa da CONFINDUSTRIA nazionale, in collaborazione con MUSEIMPRESAefinalizzatoatestimoniarel’impegnodegliimprenditori italiani nel campo della cultura ed a sostegno della crescita dei territori nell’intera Penisola. • SAN LUCA (Rc) Premio giovani 2009 Premio giovani 2009 Segnare/Disegnare.L’accademianazionaledi San Luca rilancia il suo tradizionale premio giovani che quest’anno sarà dedicato al disegno. Si svolgerà in due mostre consecutive: una prima mostra collettiva ( fino al 6 novembre 2009 ) di tutti i partecipanti tra i quali saranno selezionati sei concorrenti, due per classe, che parteciperanno a una seconda mostra ( 27 novembre 15 gennaio 2010 ) in cui ogni selezionatopresenteràisuoilavoriinuna esposizione personale contemporanea a quella degli altri finalisti. Tra questi verranno segnalati i tre vincitori del Premio (uno per classe) che, nello stesso giorno dell’inaugurazione della seconda mostra ( 27 novembre ), saranno ufficialmente proclamati e riceveranno5.000 Euro ognunoperl’acquistodiun’operaperle collezioni dell’Accademia. • SAN LUCA (Rc) Presentazione libro Lunedì26ottobrealleore16.00,presso la sala auditorium scuola media “Don signati” di san Luca sarà presentato il libro “nato a san Luca” scritto da antonio pelle, prefazione di pietro melia Giornalista Rai calabria, postfazione di Rosy canale presidente movimento donne san Luca, edito da Koinè nuove Edizioni. • SANTA SEVERINA (Kr) Alla scoperta dei conque sensi Giochi, laboratori didattici e viaggio all’interno di un castello per conoscerese stessie larealtàchecicirconda. Sono questi strumenti e obiettivi del campo scuola, finanziato dalla Regione Calabria, che vedrà impegnati in 3 distinte “tappe formative” 40ragazzi(equamentedivisitramaschietti e femminucce) di quinta elementare e prima media dell’istituto comprensivo di Guardia Piemontese (Cs). L’esperienza ludico-didattica si svolgerà fino al 25 ottobre e avrà sede a Santa Severina (Kr), dove i giovani “Diogene” in grembiule e le loro guide adulte alloggeranno e pernotteranno, per tutta la durata delle attività. Si partirà dalla scoperta multisensoriale. Teatro dell’esperimento sarà il Castello di Santa Severina. Attraverso giochi di accoglienza, relazione e fiducia i ragazzi saranno guidati in un percorso di riscoperta dei 5 sensi. Ogni stanza del castello sarà dedicata a uno dei sensi (gusto, olfatto, udito, vista e tatto). In ogni stanzasarannopredispostigiochiatti a stabilire un approccio sinestesico con il mondo esterno con il quale, in genere, si ha scarsa confidenza. La seconda tappa della vacanza sarà, invece,unviaggioavventurosocostituito da una caccia al tesoro per scoprire monumenti, storie e leggende del centro storico. La terza e ultima tap-

pa è costituita da 3 laboratori: di fotografia, musica e teatro. Nel primo i ragazzi impareranno a utilizzare gli attrezzi fotografici tradizionali e digitali, il linguaggio e l’educazione all’immagine, per promuovere la creatività individuale, il rispetto e la conoscenzadell’ambienteeacquisire la consapevolezza del proprio potenziale di abilità. Il laboratorio di musica si incentrerà sulla tradizione, sui canti e le musiche medievali e rinascimentali. Le competenze acquisite durante questo laboratorio andranno a convergere con quelle acquisite nel laboratorio di teatro e, insieme, si fonderannoinunaperformancefinale. • SELLIA (Cz) "Guardando con gli occhi del buio" Domenica 25 ottobre , si svolgerà l’evento Guardando con gli occhi del buio. Programma: ore 10.00, incontro e organizzazione gruppo; ore 11.00, santa messa; ore 12.00, visita guidata nel centro storico con visita ai monumenti al castello medievale ai vecchi frantoi e forni a legna con testi esplicativi in braille; ore 13.30, pranzo ala buio così i ragazzi della consulta vivranno il pranzo come li vivono le persone non vedenti; ore 14.30, karaoke e giochi vari; ore 17.00, dimostrazione delle tecniche usate dai non vedenti e ausili di scrittura in braille. • SERRA SAN BRUNO (Vv) Incontro di salute mentale Venerdì 30 ottobre nella sala riunionidellalocaleComunitàmontana delle Serre, dalle ore 10 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.30, si terrà un incontro regionale di salute mentale sul tema: "Cose alternative"; ovvero: alternative alla psichiatria (quando essa è ridondante o invasiva). L’appuntamento rientra nella serie nazionale di eventi 2009 promossi dal movimento "Le parole ritrovate" di Trento ed è organizzato dal Gruppo di automutuoaiuto "Aurora" e dall’Associazione "Vivi l’utopia !" di Serra San Bruno. La discussione sarà introdotta da Giuseppe Bucalo,antipsichiatra e autore del libro "Dietro ogni scemo c’è un villaggio". E’ previsto un intermezzo di spuntinigastronomicitipici.A richiesta sarà rilasciato un attestato di partecipazione. • SIDERNO (Rc) Ottobre piovono i libri Dopo il grande successo della scorsa edizione anche quest’anno l’attività culturale di “OTTOBRE PIOVONO LIBRI 2009” della Biblioteca e della Mediateca di Siderno si fa molto intensa e interessante. La campagna promossa dal Centro per il Libro e la Lettura della Direzione Generale per le Biblioteche, gli Istituti Culturali e il Dirittod’Autoredel Ministerodei Beni e le Attività Culturali, in stretta sinergia con la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, l’UnionedelleProvinced’Italiael’Associazione Nazionale dei Comuni tende a promuovere e a dare visibilità a tutte le manifestazioni dedicate alla lettura e ai libri che si svolgono sul territorio Italiano fino al 31 ottobre . • SILA Sagra della salsiccia e della patata Presso il Villaggio Mancuso località Cutura si terrà la XXVI sagra della salsiccia e della papata silana, dome-

nica 1 novembre, alle ore 10.00. Saranno allestiti stand di prodotti tipici, e la giornata sarà allietata da musica folk. • SOVERATO (Cz) Asso di Quadri Assodiquadripresenta:opereinpermanenzaadolioeserigrafiadelmaestro Franco Azzinari. Presso Asso di Quadri si ammirano le opere di F. Scarpino,MimmoRotella,Salvatore Fiume, Gonzaga, Carlo Franchi(allievo di Fiume), De Michelis, Romano Mussolini, Treccani e altri artisti. Info: 0961/996618. • SOVERATO (Cz) Programma Bar Mario Programma Bar Mario sino al 6 novembre : oggi karacristian, drag queen francys,sabatoil live dei BRILLANT DISGUISE, domenica 25 dtwhy, mercoledi 28 dt why, giovedi 29 karacristian, venerdi 30 drag queen francys, sabato 31 HALLOWEEN PARTY CON IL LIVE DANCING QUEEN, domenica 01 novembre dt why, sabato 7 novembre superconcerto dei MARASA’. Info 3280715176 www.bar-mario.com. • SOVERATO (Cz) Inaugurazione con Miss il Doman Sabato 24 ottobre alle ore 18,00 a Soverato in Via G. Bruno, apertura nuovo punto vendita " L’Orchidea". All’inaugurazionesaràpresenteCinzia Paone Miss il Domani 2009, accompagnata dai promoter Franco e Veneranda Arena. • TAVERNA (Cz) Largot, visite guidate La Largot, svolge servizio di visite guidatealmuseocivico,allachiesadi San Domenico e chiesa di Santa Barbara e alla galleria di arte contemporanea, per associazioni, scuole, fondazioni e gruppi (min 30 pers.). Il servizio sarà effettuato su prenotazione. Info: 0961/34618 368/7376942 - 329/9149079 347/8871177- www.calabriaguide. it. • TAVERNA (Cz) "Parole ad Arte", mostra Fino al 31 ottobre 2009 nello storico ComplessoMonumentalediSanDomenico, sede del Museo e della Galleria d’Arte Contemporanea di Taverna (Cz), è visitabile la mostra "Parole ad Arte", trenta dipinti, installazioni,polimaterici,libriopera,dinoti artisti, tra gli altri, quali: Mirella Bentivoglio, Vincenzo Accame, Luciano Caruso, Simona Weller, William Xerra, Mario Parentela e Valiero, appositamente selezionati dalla Collezione d’Arte Contemporanea del museochehapromossoeorganizzato la rassegna nell’ambito dell’ottava edizione di "Vis Musicae" e per la prossima quarta edizione di "Ottobre Piovono Libri". La mostra dedicata all’affascinantetemadella"PoesiaVisiva" è curatada Giuseppe Valentino, direttore dell’Istituzione Culturale del Comunedi Taverna; visitabile tutti i giorni, da martedì a domenica, dalle ore9.30 alle 12.30 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00, chiuso il lunedì. • TIRIOLO (Cz) "Muoversi", concorso fotografico L’Associazione videofotografica "l’Obiettivo" Onlus di Tiriolo organizza la 12ª edizione del Concorso FotograficoNazionale edizione digitale Città di Tiriolo dal titolo "Muoversi".


46

il Domani

Venerdì 23 Ottobre 2009

APPUNTAMENTI CALABRIA D

opo un avvio folgorante che, malgrado il cattivo tempo, ha fatto registrare il tutto esaurito nelle strutture ricettive dell’area con notevole ricadute anche su Lorica e Cosenza, riprendono a Camigliatello le attività di Autunno Silano con un fitto programma di iniziative all’insegna dell’abbinamento tra musiche di tradizione e prodotti tipici, nati negli stessi contesti sociali e culturali di una millenaria civiltà rurale. Oltre al fungo porcino, indiscusso protagonista della manifestazione, le tante eccellenze enogastronomiche del territorio. A cura di Vittorio Rogano, percorso dell’olfatto per una più adeguata conoscenza delle piante officinali della Sila, in un tripudio di odori e sensazioni che intrecceranno alla perfezione con le gioie del palato, nonché lo stand del Parco Nazionale della Sila per una migliore conoscenza delle bellezze paesaggistico-ambientali dell’altipiano.L’appuntamentopiù atteso è alle ore 17, al piazzale del-

L

unedì 26 ottobre alle ore 16.00, presso la sala auditorium scuola media "Don signati" di San Luca sarà presentato il libro "Nato a San Luca" scritto da Antonio Pelle, prefazione di Pietro Melia Giornalista Rai tg3 calabria, postfazione di Rosy Canale presidente movimentodonneSanLuca,editore Koinè nuove Edizioni. Intervengono: sebastiano Giorgi, sindaco di san Luca Rosy canale, presidente movimento Donne san Luca Rino Gattuso, campione del mondo santo Gioffrè, assessore alla XulturaprovinciadiReggioCalabria Don Pino sSrangio, Rettore santuario di polsi Vice pres. Fondazione "Corrado alvaro"Giuseppe Strangio

Riprendono a Camigliatello le attività della kermesse con un fitto programma di iniziative

Prosegue l’Autunno Silano

Protagoniste, oltre al fungo porcino, tante eccellenze enogastronomiche ancora la sera, a Serra Pedace dove, alle 21,30, per la Sagra della Castagna, si esibisce uno dei gruppi più rappresentativi della scena musicale regionale, i Quarta Aumentata, già gruppo di spalla di Jovanotti nei megaconcerti di capodanno a Cosenza e Locri, e portatori di una formula del tutto originale che, guardando alla tradizione, la rivisita in chiave melodica e secondo istanze e registri della canzone d’autore, secondo la conturbante formula dell’etnopop di cui sono tra i principali esponenti sul piano nazionale.E domenica di scena a Camigliatello i Cantannu Cuntu, altro gruppo storico della

scena calabrese.Promosso dall’associazione Altrosud d’intesa con la Comunità Montana Silana, il Parco Nazionale della Sila, i comuni di Pedace e Spezzano della Sila, l’Enel e PromoSila, Autunno Silano ricade all’interno di una rinnovata "SilaInFesta" che, inserita dal Ministero della Gioventù e dall’Anci tra i 17 festival più importanti d’Italia, si avvale anche del cofinanziamento della Regione Calabria, stanziato nel bando "grandi eventi", e si realizza in collaborazione con la Provincia di Cosenza, sponsor storico della manifestazione.

Il volume di Antonio Pelle sarà presentato lunedì prossimo nell’omonima cittadina

dell’albergo si sentivano chiedere: "Come vanno gli affari del mafioso?" o "Ma come puoi lavorare per un mafioso?". Un periodo durissimo. "Inimmaginabile dopo 35 anni a Duisburg". Antonio Pelle non riesce a chiudere occhio. Cade in depressione. È il medico curante che gli consiglia di "scrivere". E così raccoglie le pagine della sua vita. L’opera di Antonio Pelle è non solo la voce di chi è stato ingiustamente accusato, ma anche l’orgogliosa risposta a chi si permette, grazie ai pregiudizi e ai sospetti, di mettere sott’accusa una intera comunità. Il suo lavoro, la sua storia e la sua cultura.

la stazione, con lo spettacolo di Dado, il geniale folletto del cabaret nazionale che ha rinverdito la gloriosa tradizione del teatro-canzone che ha avuto in Giorgio Gaber il suo più illustre rappresentante. Già vincitore del Premio Massimo Troisi nel 2000, consacrato dalla partecipazione a Zelig e al Costanzo show, Dado, nel rivisitare in chiave surreale e irresistibilmente comica i brani più famosi della canzone italiana, rivela una straordinaria forza dissacrante verso ogni luogo comune e ogni consunta convenzione. In caso di maltempo lo spettacolo di Dado si terrà al rifugio "Il Tasso".E la festa prosegue

Dado

“Nato a San Luca”, il libro pres. ass. "il nostro tempo è la speranza" Antonio Pelle, autore del libro. Dal 15 agosto del 2007 (precisamente dalle ore 2 e 30, per il massacro che si compiva nell’area della Hauptbahnhof di Duisburg di fronte a un ristorante - pizzeria) dire "provengo da San Luca" o "sono nato a San Luca" è come esibire un marchio d’infamia. Antonio Pelle non lo dice, ma lo scrive. "Nato a San Luca" è il suo libro, tradotto dal tedesco e

pubblicato in questi giorni per la Koinè Nuove Edizioni. Un libro che svela il volto e l’operato di Antonio Pelle. Calabrese, nato a San Luca, in un Aspromonte avvelenato da faide e’ndrangheta, coproprietario dell’hotel che nel 2006 ospitò e portò fortuna alla nazionale di calcio italiana. Egli fu tra i primi a finire tra i sospettati di appartenere ai gruppi mafiosi calabresi. La vita di Antonio Pelle, che a 14 anni abbandona il paese, a 17 giunge a Kaufbeuren e

dal 1978 vive a Duisburg, cambia il 15 agosto del 2007. Alle ore 2 e 30. Daquelmomento,raccontaAntonio Pelle, l’hotel diventa un bersaglio. Spiati e osservati dalla polizia appostata nella ditta che lo fronteggia. Le linee telefoniche sotto controllo. Richiestad’informazionipressoleditte fornitrici. Una vita messa in discussione. "È giusto che si indaghi, non creare un sospetto generale", dice. Le ore che seguirono il massacro furono difficilissime. I collaboratori

r.s.


il Domani Venerdì 23 Ottobre 2009 47

SPETTACOLI-TV CANALE

21:10 SHOW I migliori anni 23:15 Tg 1 23:20 Tv7 00:20 L’Appuntamento. Scrittori in tv 00:50 Tg 1 Notte 01:20 Che tempo fa 01:25 Appuntamento al cinema 01:30 Cinematografo Speciale Festival del Film di Roma 2009 02:00 Rai Educational 02:35 VIDEOFRAMMENTI SuperStar 03:10 DOCUMENTARIO Overland 3 04:00 FILM Il seme del dubbio regia di Peter Foldy (USA) 05:20 Homo Ridens 05:45 Euronews

ITALIA 06:15 SITUATION COMEDY Still standing 06:35 CARTONI ANIMATI 08:55 SITUATION COMEDY Happy days 09:30 TELEFILM A-Team 10:20 TELEFILM Starsky e Hutch 11:20 TELEFILM The sentinel 12:15 NEWS Secondo Voi 12:25 Studio aperto 12:58 NEWS Meteo 13:00 NEWS Studio sport anticipazioni 13:02 NEWS Studio sport 13:37 GIOCO Motogp-quiz 13:40 CARTONI ANIMATI 15:20 TELEFILM Gossip girl 16:20 TELEFILM Il mondo di patty 17:10 SITUATION COMEDY Icarly 17:45 CARTONI ANIMATI 18:28 Studio aperto Anticipazioni 18:30 Studio aperto 18:58 NEWS Meteo 19:00 NEWS Studio sport anticipazioni 19:02 NEWS Studio sport 19:30 SITUATION COMEDY La Vita secondo Jim 20:05 TELEFILM I simpson I Simpson è una popolare sitcom animata creata dal fumettista statunitense Matt Groening a fine degli anni ottanta. È una parodia satirica della società e dello stile di vita statunitensi, personificati dalla famiglia protagonista, di cui fanno parte Homer, Marge e i loro tre figli Bart, Lisa e Maggie.

20:30 GIOCO Il colore dei soldi 21:10 SHOW Colorado 00:00 SITUATION COMEDY Cosi’ fan tutte 01:00 SHOW Poker1mania 01:55 Grand prix Prove sintesi 02:50 Studio aperto La giornata 03:05 SHOW Ciak speciale 04:05 TELEVENDITA Media shopping 04:10 TV Moda di moda 04:25 REALITY SHOW Talent 1 player 05:05 TELEVENDITA Media shopping 05:20 TELEFILM La Famiglia Bradford

06:00 Rai News 24 Morning News 06:30 Il caffè di Corradino Mineo 07:30 TGR Buongiorno Regione 08:00 Rai News 24 Morning News 08:15 La Storia siamo noi 09:15 Figu 09:20 Cominciamo Bene Prima 10:00 Cominciamo Bene 12:00 Tg 3 12:25 Tg3 Cifre in chiaro 12:45 Le storie Diario Italiano 13:10 SOAP OPERA Vento di passione 14:00 Tg Regione 14:20 Tg 3 14:50 TGR Leonardo 15:00 TGR Neapolis 15:10 Tg 3 Flash LIS 15:15 CONTENITORE Trebisonda 15:40 TELEFILM Zorro 16:10 CARTONI ANIMATI 17:00 Cose dell’altro Geo 17:50 Geo & Geo 18:10 Meteo 3 19:00 Tg 3 19:30 Tg Regione 20:00 Blob 20:10 SHOW Le storie di Agrodolce 20:35 SOAP OPERA Un posto al sole Un posto al sole è la prima soap opera interamente prodotta in Italia, nonché la più longeva soap italiana. Ambientata a Napoli, ha raggiunto il numero di 2845 puntate con la fine della tredicesima stagione. Viene trasmessa su Rai Tre dal 1996

06:00 Prima pagina 07:55 NEWS Traffico 07:57 NEWS Meteo 5 07:58 NEWS Borse e monete 08:00 Tg5 Mattina 08:40 SHOW Mattino cinque 09:57 Tg5 Ore 10 10:02 SHOW Mattino cinque 11:00 Forum 13:00 Tg5 Federica Panicucci e 13:39 NEWS Meteo 5 Claudio Brachino conducono la terza e dizione 13:41 SOAP OPERA di “Mattino cinque” Beautiful 14:10 SOAP OPERA Centovetrine 14:45 TALK SHOW Uomini e donne 16:15 REALITY SHOW Amici 16:55 Pomeriggio Cinque 18:00 Tg5 5 minuti 18:50 GIOCO Chi Vuol essere milionario 19:44 Tg5 Anticipazione 19:45 GIOCO Chi Vuol essere milionario 20:00 Tg5 20:30 NEWS Meteo 5 20:31 SHOW Striscia la notizia La Voce dell’influenza 21:10 TELEFILM Distretto di polizia 9 23:30 NEWS Matrix Il conduttore del programma, Alessio Vinci

21:05 TG3 21:10 Blu Notte Misteri italiani 23:10 Parla con me 00:00 Tg 3 Linea notte 00:10 Tg Regione 01:00 Appuntamento al cinema 01:10 Rai Educational Crash 01:40 Aprirai 01:50 Fuori orario. Cose (mai) viste 04:00 FILM Squadra mobile 61

01:30 Tg5 notte 01:59 NEWS Meteo 5 02:00 SHOW Striscia la notizia La Voce dell’influenza 02:32 TELEVENDITA Media shopping 02:45 REALITY SHOW Amici 03:42 Tg5-notte-replica 04:11 NEWS Meteo 5 notte 04:13 TELEFILM Squadra Med 05:31 Tg5-notte-replica 05:59 NEWS Meteo 5 notte

06:00 Tg La 7 / Meteo / Oroscopo / Traffico 07:00 Omnibus 09:15 Omnibus Life 10:10 NEWS Punto Tg 10:15 Due minuti un libro 10:20 Movie Flash 10:25 TELEFILM Matlock 11:25 Movie Flash 11:30 TELEFILM Ispettore Tibbs 12:30 Tg La7 12:55 NEWS Sport 7 Sport 13:00 TELEFILM Hardcastle and McCormick 14:00 FILM Il fiume rosso con John Wayne, Montgomery Clift, Joanne Dru regia di Howard Hawks (USA) 1948 16:00 Movie Flash 16:05 TELEFILM Stargate 17:05 Atlantide. Storie di uomini e di mondi 19:00 TELEFILM The District 1 20:00 Tg La7 20:30 Otto e mezzo 21:10 SHOW N.D.P. 00:00 MINISERIE Senza Tituli 01:05 Tg La7 01:25 Movie Flash 01:30 EVENTO 25a ora 03:30 Otto e mezzo 04:10 Due minuti un libro

07:00 MUSICALE Wake Up! 09:00 MUSICALE Into the Music 12:00 MUSICALE MTV the Most 13:00 Next 13:30 SHOW The Hills 14:00 MINISERIE Greek 15:00 SHOW America’s Most Smartes Model 16:00 Flash 16:05 MUSICALE Into the Music 17:00 Flash 17:05 MUSICALE Into the Music 18:00 Flash 18:05 SHOW Lovetest 19:00 Flash 19:05 SHOW Busted 19:30 SHOW Room Raiders 20:00 Flash 20:05 MINISERIE Greek 21:00 MUSICALE 100 Greatest Hard Rock Songs 22:00 MUSICALE 100 Greatest Songs of The 90’s 23:00 Flash 23:05 MUSICALE Mtv World Stage 00:00 MUSICA Lo zoo di 105 00:30 SHOW Jackass 01:00 MUSICALE Brand: New Videos 02:00 MUSICALE Into the Music 03:00 MUSICALE Insomnia 05:40 News

RETE 06:20 TELEVENDITA Media shopping 06:50 SITUATION COMEDY Tutti amano Raymond 07:20 TELEFILM Quincy 08:20 TELEFILM Hunter 09:45 SOAP OPERA Febbre d’amore 10:30 TELEFILM Giudice Amy 11:30 Tg4 Telegiornale 11:38 NEWS Vie d’italia Notizie sul traffico 11:40 TELEFILM Wolff un poliziotto a Berlino 12:30 TELEFILM Detective in corsia 13:25 Anteprima tg4 13:30 Tg4 Telegiornale 13:54 NEWS Meteo 13:58 Tg4 Telegiornale 14:05 Sessione pomeridiana: il tribunale di forum 15:30 SOAP OPERA Sentieri 16:25 FILM Un dollaro d’onore 18:45 Anteprima tg4 18:55 Tg4 Telegiornale 19:19 NEWS Meteo 19:23 Tg4 Telegiornale 19:35 TELEFILM Tempesta d’amore 20:30 TELEFILM Walker texas Ranger 21:10 FILM Terra di confine Open Range 00:00 SHOW I bellissimi di r4 00:05 FILM Mickey occhi blu 02:00 Tg4 Rassegna stampa 02:25 FILM Per amore Con Michael Craig , Capucine , Janet Agren , Lilla Brignone regia di Mino Giarda (Italia) 1976 Giuseppe è un uomo diverso dagli altri, ha in mente di visitare le città del mondo, Atene, Sparta, Damasco, Roma... vuole invecchiare camminando, vuole amare le donne. Ma il suo destino invece gli fa incontrare Maria, una ragazza molto più giovane, con un carattere solido, caparbio, sicuro. Giuseppe non riesce a resistere al fascino infantile della ragazza; finisce per sposarla.

04:05 TELEFILM Law & Order: Unità speciale 04:45 SHOW Peste e corna e gocce di storia 04:50 SHOW Come eravamo 05:00 Tg4 Rassegna stampa 05:20 NEWS Secondo Voi 05:25 SHOW Peste e corna e gocce di storia 05:30 TELEFILM Magnum p.i.

1

Conduttore della settima edizione di “Affari Tuoi”, il game show che fa sognare gli italiani mettendo in palio ogni sera fino a 500.000 euro di montepremi, è sempre il comico romano Max Giusti.

06:00 Focus 06:05 Tg2 Medicina 33 06:15 L’Avvocato risponde 06:25 REAL TV X Factor 06:55 Quasi le sette 07:00 Cartoon Flakes 08:00 CARTONI ANIMATI 09:15 TGR Montagne 09:45 Tracy e Polpetta 10:00 TG2 Punto 11:00 SHOW I Fatti vostri 13:00 Tg2 Giorno 13:30 Tg2 Costume e società 13:50 Tg 2 Eat Parade 14:00 Il fatto del giorno 14:45 Italia sul due 16:10 SHOW Scalo 76 Talent 17:20 TELEFILM Las Vegas 18:00 Meteo 2 18:05 TG2 Flash L.I.S. 18:10 SPORT Rai Tg Sport 18:30 TG 2 19:00 REAL TV X Factor 19:35 TELEFILM Squadra Speciale Cobra 11 20:30 Tg 2 20.30 21:05 TELEFILM Nebbie e delitti 3 22:50 TELEFILM Law & Order 23:30 Tg 2 23:45 TALK SHOW L’Era glaciale 01:10 ApriRai 01:20 Tg Parlamento 01:30 REAL TV X Factor 02:00 Meteo 2 02:05 Appuntamento al cinema 02:10 Tg2 Costume e società 02:25 FILM TV E la vita continua con Virna Lisi, Sylva Koscina, Philip Leroy regia di Dino Risi (Italia) 03:25 VIDEOFRAMMENTI Cercando cercando 04:00 DOCUFICTION In Francia tra storia e champagne 04:15 NET.T.UN.O di didattica 05:00 Classici della psicologia

CINEMA

06:00 Euronews 06:10 TELEFILM La nuova famiglia Addams 06:30 Tg 1 06:45 Unomattina 07:00 Tg 1 07:30 Tg 1 L.I.S. 07:35 TG Parlamento 08:00 Tg 1 08:20 TG 1 Focus 09:00 Tg 1 Eleonora Daniele 09:30 Tg 1 Flash conduce 10:00 Verdetto Finale Unomattina e da 10:50 Appuntamento al cinema quest’anno sarà coadiuvata da 11:00 Occhio alla spesa Michele Cucuzza 11:25 Che tempo fa che così torna in tv dopo 10 anni 11:30 Tg 1 12:00 SHOW La prova del cuoco 13:30 Telegiornale 14:00 Tg 1 Economia 14:10 SHOW Festa Italiana 16:15 SHOW La vita in diretta 16:50 TG Parlamento 17:00 Tg 1 17:10 Che tempo fa 18:50 QUIZ L’eredita’ 20:00 Telegiornale 20:30 SHOW Affari tuoi

06:00 Killer Wave - L'onda assassina 07:35 Il mio finto fidanzato 09:05 Lui, lei e Babydog 10:40 I misteri di Pittsburgh 12:20 SKY Cine News - Rubrica 12:35 Amore in linea 14:30 Love guru 16:00 Burn after reading - A prova di spia 17:40 Killer Wave - L'onda assassina 19:05 Vicky Cristina Barcelona - Extra 19:20 I misteri di Pittsburgh 21:00 Decameron Pie 22:50 Mean Creek 00:25 Burn after reading - A prova di spia 02:05 Il mio finto fidanzato

03:35 Katyn 05:40 High School Musical 3 - Speciale USA, 2009, Genere: Commedia, durata 95' Regia di Gil Junger Con Melissa Joan Hart, Joseph Lawrence, Nicole Tubiola, Burgess Jenkins, Diane Neal, Jason MacDonald, Steve Schirripa, John Allen, Demetrius B. Banks, Paul Bednarz A Jennifer crolla il mondo addosso quando il furgone che trasporta tutto quello che possiede le viene rubato. Incontra poco dopo Vince, nei guai almeno quanto lei, in quanto alle prese con grosso debito di gioco. I due cercano di consolarsi a vicenda e trovano alla fine un'originale soluzione che potrebbe risolvere i problemi di entrambi: il matrimonio. Sposandosi, infatti, con i regali di nozze, possono procurarsi il denaro necessario per comprare i mobili della casa di lei e pagare i debiti di lui. Ovviamente non tutto andrà come previsto.



il domani