Page 1

Domenica 18 Ottobre 2009 Anno XII - Numero 287

Euro 1,00

QUOTIDIANO DI POLITICA ECONOMIA E CULTURA

COSENZA

COSENZA

AIELLO

CETRARO

ROSSANO

Idv, parla Ignazio Messina

Le “sirene” delle mozioni

Lunedì assemblea aperta ai cittadini

Cronaca della frittura pubblica

Arrestato giovane di 21 anni

Ci dicano perché Callipo non va bene

Lo Scudo e la Bersani...

I veleni dell’Oliva in primo piano

Ecco che si fa con il pesce della zona

Possedeva droga e anche armi

di Oreste Parise » Pag. 25

di Domenico Martelli » Pag 24

di Francesca Gabriele » Pag. 23

di Francesco Cirillo » Pag. 27

» Pag. 28

L’operazione coordinata dai carabinieri è partita dalla Calabria e ha coinvolto anche le città di Matera e Genova

Falsi medici, maxi blitz a Vibo

I militari dell’Arma hanno smascherato la truffa dopo settimane di meticolose indagini VIBO VAENTIA - Falsi medici, con studi specialistici in diverse città italiane, sono stati smascherati e denunciati dai carabinieri della compagnia di Vibo Valentia, che ha anche sequestrato alcune strutture e diverse lauree false. L’operazione, coordinata dal capitano Stefano Di Paolo e dal comandante della stazione, luogotenente Nazzareno Lopreiato e dal maresciallo Pietro Santangelo di San Costantino Calabro, è scattata nella prima mattinata di ieri nel Vibonese, a Matera, Acqui Terme e Genova. Un vero e proprio blitz per eseguire numerose perquisizionidomiciliarie per notificaretre avvisi di garanzia, emessi dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vibo Valentia, per i reati di truffa, falsità materiale commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici, falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale ed esercizio abusivo della professione medica. L’indagine è partita qualche settimana addietro su segnalazione dell’ordine dei medici di Vibo Valentia, che aveva riscontrato alcune anomalie nella documentazione presentata per l’iscrizione all’albo. In particolare alcuni nuovi iscritti dichiaravano tutti lo stesso domicilio a San Costantino Calabro, e poi subito si trasferivano in altre sedi. Un’anomalia che ha portato ad ulteriori accertamenti che hanno consentito di scoprire l’inghippo.

REGIONALI

«Fare i conti con l’Udc» VIBO — L’Udc allo stato è decisivo per la vittoria del candidato presidente alla guida della giunta regionale. Il concetto è stato ribadito in un incontro a Vibo. » Pag 10

SANITA’

Corbelli: vicende da approfondire CATANZARO — Il leader del Movimento Diritti Civili, Franco Corbelli, promotore della proposta di legge per l’istituzione del Garante della Salute della Calabria, interviene sulla vicenda della Fondazione Campanella, definita «grave, sconcertante e inquietante». » Pag 16

IL FATTO DEL GIORNO L’ora di religione islamica a scuola La proposta di Adolfo Urso si scontra con la Lega ROMA — Introdurre nelle scuole pubbliche e private, un’ora di religione islamica facoltiva e alternativa a quella cattolica. Il viceministro allo Sviluppo economico Adolfo Urso, finiano doc, getta un sasso nei Dialoghi Asolani, il workshop delle fondazioni Farefuturo e Italianieuropei. E provoca una bufera. La Lega grida allo scandalo, i vescovi bocciano.

APPUNTAMENTI/COSENZA

IL MEETING

Mediterraneo a Reggio REGGIO CALABRIA — Un meeting per mettere in rete i sindaci dei Paesi che si affacciano sul Mediterraneo. L’iniziativa si svolgerà nei prossimi giorni a Reggio. » Pag 30

NAVE DEI VELENI

Il libro 70 anni di sport

Crolla il mercato ittico

COSENZA — Non è facile riuscire a far parlare le immagini. Nel libro "70 anni di sport a Cosenza. Le immagini raccontano...", realizzato dal Comitato provinciale Coni di Cosenza, con la collaborazione di Franca Ferrami,questoesperimentoèriuscitoallaperfezione.

CETRARO — La "nave dei veleni" del tirreno cosentino - dichiara Il responsabile regionale della Lega Pesca, Salvatore Martilotti, - ha prodotto una forma di "psicosi collettiva" nel consumo di prodotti ittici provocando un danno enorme per l’economia ittica regionale.

di Alessandro Caruso » nel cartellone

» Pag 11

di Francesco Pungitore » Pag 12

CALCIO/SERIE B

CATANZARO

Crisi Reggina Novellino rischia

Originale Cerimonia al Pugliese Ciaccio

REGGIO CALABRIA — L’Ancona ha riacutizzato la crisi della Reggina, che con il pesante ko del Granillo di ieri è piombata in piena zona retrocessione. La panchina di Walter Novellino è sempre più in bilico. Il presidente Lillo Foti ed il direttore sportivo Gabriele Martino si sono chiusi al centro sportivo Sant’Agata alla ricerca della soluzione più adatta per dare uno scossone alla squadra. Si pensa seriemente al cambio di panchina, con i nomi di Silvio Baldini e Franco Colomba che sono tra i più gettonati. Ma non si escluse, che a causa dell’onerosità dell’ingaggio attuale di Novellino, la dirigenza calabrese possa optare nuovamente per una "soluzione interna", che corrisponde al nome di Nevio Orlandi. Foti e Martino stanno vagliando ogni ipotesi.

CATANZARO - Il capogruppo del Pd al Comune di Catanzaro, Alcide Lodari, ha dato in dono, a titolo personale, al reparto di cardiologia dell’ospedale ’’Pugliese - Ciaccio" una collezione di foto della Città. Alla cerimonia di consegna erano presenti il primario del reparto, Enzo Ciconte, il sindaco Rosario Olivo, il parlamentare Mario Tassone, gli assessori comunali: Argirò, Ventura, Iaconantonio e Stiliano Messuti, il capogruppo di Nuova Alleanza, Franco Cimino ed il consigliere comunale Luppino. Presente anche una nutrita rappresentanza di medici del reparto. La cerimonia si è svolta in un clima di grande cordialità e gratitudine per le immagini che raffigurano il Capoluogo di regione. Consegna che potrà contribuire alla promozionedellaCittà.

di Angela Latella » Pag 33

di Maria Teresa Folino » Pag 13


2

il Domani Domenica 18 Ottobre 2009

D2.0 DALLA RETE AL DOMANI Il meglio del web calabrese

Il meglio del web nazionale

Trentino e Calabria per le politiche giovanili

Yespica ubriaca al volante, patente ritirata

Il Trentino e la Calabria hanno sancito oggi al palazzetto di Levico Terme, durante la seconda edizione della Fiera delle idee, una giornata interamente dedicata ai piani giovani di zona e d’ambito e alle iniziative rivolte ai ragazzi, la loro collaborazione nell’ambito delle politiche giovanili. Il presidente della Provincia autonoma di Trento Lorenzo Dellai e il presidente della Regione Calabria Agazio Loiero hanno firmato un protocollo d’intesa per lo sviluppo di progetti a favore dei giovani che da’ una veste ufficiale a un rapporto di lunga data. "La Fiera delle idee e’ un buon momento per riflettere sullo spirito delle nostre politiche giovanili - ha detto il presidente della Provincia autonoma di Trento Lorenzo Dellai - che e’ fatto di sobrieta’ e basato sui valori civili ed e’ un modo per far crescere i talenti". Tratto da agi.it

MILANO - «Ma avete capito chi sono io?». Così Aida Yespica si sarebbe rivolta ai carabinieri del Nucleo radiomobile che l’hanno fermata nella notte tra venerdì e sabato intorno alle 3. La showgirl, risultata positiva all’alcoltest, si trovava a bordo della sua Range Rover, in compagnia della sorella, quando è stata bloccata dagli uomini delle forze dell’ordine che, specialmente al venerdì e al sabato, organizzano posti di blocco in zone vicine ai luoghi della movida milanese. Yespica è stata fermata in piazzale Baiamonti e i carabinieri hanno accertato nel sangue della soubrette un livello di alcol di circa 1.67 grammi per litro. Le proteste, le lacrime e le preghiere della showgirl venezuelananon sono serviti a nulla: dopo l’esameche ha confermatoil superamentodella soglia consentita di alcol nel sangue, la soubrette ha ricevuto una contravvenzione per un reato di rilievo penale. La sua vettura è stata sequestrata e la patente ritirata. Alla fine è stata portata a casa da alcuni amici sulla sua stessa auto, affidatale in custodia giudiziale. Tratto da corriere.it

Enogastronomia: incontro province Reggio-Perugia

Expo 2012 dello Spazio va a Napoli

Gli assessori alla Formazione professionale delle ProLe istituzioni campane festeggiano l’assegnazione vince di Reggio Calabria e Perugia, Attilio Tucci e Giudell’Expo 2012 dello Spazio alla città di Napoli e gli amliano Granocministratori si chia, si sono indicono pronti ad contrati stamani affrontare la sfida nella sala della giàdasubito.Ilsinpartecipazione daco partenopeo, dell’ente perugiRosa Russo Iervono insieme al lino, ha sottolineacoordinatore to l’importanza dell’Universita’ dell’evento sia per dei Sapori, la ricaduta econoMaurizioBeccafimica che per l’imchi, per promagine dichiaranmuovereazionidi docheperleaziencollaborazione al de del settore l’Iac fine di formare nuove professionalita’ enogastronomi(International asche. Lo scopo - spiega una nota della Provincia reggina tronautical cone’ la promozione delle tipicita’ calabresi ed in questo gress) rappresenta «una grande opportunità di rilancio». l’Universita’ dei Sapori puo’ costituire un valido modello Adesso, però, bisogna «essere all’altezza di tanta aspettatiTratta da lastampa.it da seguire. Questo dioggi - si fa rilevare - e’ solo l’inizio di va». «Napoli è una città povera, ma ricca di spirito di accoun percorso che vedra’ le due province unite nell’intento glienza» ha aggiunto Iervolino assicurando che contiVenerdi sera al Festival Internazionaledel Film di Roma Valeria Solarino e Isabella di promuovere una terra attraverso la formazione dei nuerà a lavorare per «portare avanti quanto già avviato». Ragonese, le due attrici del film "Viola di mare", hanno sfilato sul Red Carpet per soggetti che saranno i futuri operatori. "Con questo in«L’Expo 2012 può dare nuova linfa e rilanciare un settore poi scambiarsi un bacio saffico. contro - ha detto Tucci - avviamo una fase di trasformagià fiorente, ma che oggi subisce le inevitabili ripercuszione della marginalita’ di un territorio in tipicita’. Dobsioni della crisi economica - ha aggiunto l’assessore comubiamo cercare di promuovere il nostro territorio con pronale alla Ricerca e allo Sviluppo Mario Raffa - ci augufessionalita’ per inserirci nei canali del mercato e del turismo". Tratto da agi.it riamo che possa valorizzare ulteriormente il contributo che la nostra città ha dato alla crescita del settore areonautico e spaziale in Italia e nel mondo». Tratto da lastampa.it

La foto del giorno

Matitate - il meglio di ieri Da liberazione.it

Dadaumpa

Dicono che nella corsa alle prossime elezioni regionali potrebbe inserirsi un nuovo candidato. Dicono che il suo nome sia...

Da ilfoglio.it

Inviaci i tuoi commenti, le tue opinioni, le tue "denunce" all'indirizzo di posta elettronica roma@ildomani.it. Le migliori "lettere al direttore" saranno pubblicate ogni lunedi su Il Domani

il Domani

Editore

Pubblicità

Centro Stampa

Direzione

T&P Editori srl

il Sole 24 Ore Spa System

Stabilimento Tipografico De Rose

Guido Talarico Massimo Tigani Sava (sviluppo) Orlando Rotondaro (responsabile)

Redazione

Francesco Pungitore (caposervizio) Maurizio D'Agostino (proto)

redazione@ildomani.it catanzaro@ildomani.it roma@ildomani.it sport@ildomani.it appuntamenti@ildomani.it Tel. 0961.996802 | Fax 0961.903801

:: www.ildomani.it ::

Guido Talarico Amministratore Giuseppe Gangale (pubblicità) Benedetta Geronzi (marketing) Cesare Marullo (finanza) Carlo Taurelli Salimbeni (revisione e controllo) Franco Arcidiaco (distribuzione) Silvana Di Silvestro (personale) Direzione Redazione Amministrazione loc. Serramonda - Zona Industriale Marcellinara (Cz) reg. Trib n. 64 del 15 - 7 - 1997 La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla Legge 7 agosto 1990, n 250

Direzione generale: Andrea Chiapponi Direzione amministrativa: via Monterosa, 91 - 20149 Milano Coordinamento Area Calabria Mediatag Spa loc. Serramonda - Zona Ind.le Marcellinara (Cz) Tel. 0961.996802 attendere e comporre il 4 Fax 0961.903421/903784 info@mediatag.it | www.mediatag.it Tariffa a modulo: 46 mm x 19 mm h. Commercialeeuro 103,00 - Occasionaleeuro 114,00 - Legale Sentenze Appalti euro 129,00 - Corsi di Formazione euro 129,00 - R.P.Q.euro 78,00 - Necrologieeuro 77,00 cad. Economici euro 0,62 a parola. Supplemento Colore: 40%

contrada Pantoni - Marinella 87040 Montalto Uffugo (Cs) tel. 0984-934382

Services e partnership Lumsa (Roma) - Graphic Coop (Siena) Guido Talarico Editore Spa (Roma) Italpress (Palermo) - Lapresse (agenzia fotografica - Torino) Il Velino (Roma) - Manolibera - AT Press Ediratio - Media Services Città del Sole sas Speaker Network Fondazione Italianieuropei Fondazione Fare Futuro Fondazione Roma


Olio di oliva Belvedere

1 Litro

0

0

13

,90

1,5 Litri

2

,79

Crudo di Parma senza Osso Negroni al Kg

Dal 21 ottobre al 4 novembre.

Acqua Naturale Levissima

Linea Pepsi

0

0

1

,99

2 Litri

0

,94

0

0 Bastoncini Findus

conf. da 12 pezzi

1

,99

0

,43

Carta Igienica Salvaspazio Scottex

Yogurt Granarolo

gusti assortiti conf. da 2 x 125g

0

conf. da 10 rotoli

E T R E O,FF NO

3

,69

0

0

,69

Linea Pannolini Huggies Unistar

formati assortiti

N U T U DA

LASCIATI AVVOLGERE DALLA CONVENIENZA.

Linea Detersivo Liquido per Piatti Nelsen

Grana Padano

6

al Kg

0

1

1 Litro

,99

0

,25

Prezzi validi fino ad esaurimento scorte. I prezzi possono subire variazioni in caso di eventuali errori tipografici, ribassi o modifiche fiscali. Le foto sono puramente indicative.

Via Colelli, Lamezia Terme (CZ)

Loc. Giordano, Lamezia Terme (CZ)

Via del Mare, S. Eufemia L. (CZ)

Via P. Nenni, Lamezia Terme (CZ)

Via del Progresso, Lamezia Terme (CZ)

Per informazioni: Tel 0968 75 15 200 - Fax 0968 75 15 326 C.da Spanò, Lamezia Terme (CZ)

Via Terina, Lamezia Terme (CZ)

Via Iuliano, Decollatura (CZ)


4

il Domani Domenica 18 Ottobre 2009

CRONACHE NAZIONALI E INTERNAZIONALI Questa la decisione che starebbe per prendere la procura dell’Aquila. Sotto le macerie morirono undici giovani

Venti indagati per il crollo della casa dello studente

ROMA - Nella notte maledetta tra il 5 e il 6 aprile 2009 non fu solo il sisma a uccidere. In particolare, non fu solo il terremoto a condannare a morte i giovanissimi inquilini della Casa dello Studente e del Convitto Nazionale. Secondo la Procura della Repubblica dell’Aquila, che da oltre sei mesi indaga su tutti i crolli che hanno causato oltre 300 vittime e spezzato l’esistenza di sessantamila aquilani, ci sarebbero altri colpevoli. I loro nomi sono contenuti in una informativa della Polizia. L’elenco, piuttosto lungo, comprenderebbe decine di tecnici, costruttori e amministratori pubblici coinvolti nei crolli dei duecento palazzi del terremoto dell’Aquila. Al centro delle indagini c’è la Casa dello Studente. Per questo edificio e il Convitto nazionale sarebbero già pronti per essere firmati venti avvisi di garanzia. La prima tranche di indagati riguarderà tutti quelli coinvolti nei crolli degli edifici pubblici, quindi anche la Prefettura, l’ospedale San Salvatore - aperto oltre dieci anni fa senza mai avere l’agibilità - e il tribunale. Il procuratore Alfredo Rossini, intanto, oggi replica alla fuga di notizie sugli indagati. «Eviterei numeri fantasiosi, aspettiamo ancora qualche giorno. Come ho già spiegato più volte i filoni pro-

Il Riformista ha ricevuto una lettera firmata con una stella a cinque punte

Minacce brigatiste a Bossi, Fini e Berlusconi: «Dimettetevi»

Bossi, Berlusconi, Fini

Una delle terribili immagini del terremoto a L'Aquila nell'aprile scorso

cessuali riguarderanno singolarmente ogni crollo e si riferiranno solo a quelli dove le perizie hanno fatto emergere responsabilità precise; gli altri verranno archiviati». Sotto la lente di ingrandimento degli inquirenti anche il Piano regolatore generale dell’Aquila, quello che ha disegnato la città venuta giù in pochi secondi la notte del sisma. Secondo le prime verifiche sarebbero state concesse autorizzazioni a costruire in zone non idonee. E rischiano di finire sotto accusa tutti quelli che hanno voluto "allargare" la città proprio sopra le "ghiaie cemen-

tate" dove una volta scorreva il fiume Aterno. Nonostante i rischi idrogeologici, nonostante gli avvertimenti di pericolo degli esperti. Sono queste almeno le prime indiscrezioni sulle perizie consegnategiorni fa al procuratore Rossini, carte che saranno decisive perorientare i magistrati e far partire l’inchiesta penale sui crolli esui morti fra le macerie. Fra lunedì e martedì il procuratore capo e ilsuo vice Fabio Picuti firmeranno i primi avvisi di garanzia e leipotesi di reato vanno dal disastro colposo all’omicidio colposo plurimo.

ROMA - Mi nacce di morte fimate con una stella a cinque punte. Il quotidiano Il Riformista ha ricevuto una lettera contenente minacce nei confronti del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, del presidente della Camera, Gianfranco Fini, e del leader della Lega, Umberto Bossi. A confermarlo è stato il direttore Antonio Polito. Nella missiva, firmata "Brigate rivoluzionarie per il comunismo combattente" e firmata con una stella a cinque punte, si indicava le 23,59 di ieri come termine ultimo entroi qualii tre esponentipoliticiavrebberodovutorassegnare le dimissioni. «Lasciate la politica e il primo (il premier, ndr) si consegni alla giustiziacomuneperchéin quellaco-

munista la sentenza sarà inevitabile», chiude il messaggio consegnato alla Digos di Roma. La lettera è stata spedita da Milano l’8 ottobre, all’indomani della decisione della Corte costituzionale sul lodo Alfano, ed è stata aperta ieri mattina. Tuttavia i mittenti assicurano che non intendono ricorrere «a bombe o coinvolgere innocenti» ma che sono pronti a una vera e propria rivoluzione armata come a Cuba. «Berlusconi, Fini e Bossi - capo delle nuove camicie nere - se volete evitare un nuovo 8 settembre dimettetevi entro le 23:59 del 16 ottobre», è l’avvertimento. « Continuerò a fare il mio lavoro come sempre»: il premier, raccontano alcuni presenti, avrebbe commentato così la notizia.

Il gioco a premi trasmesso alla radio è stato organizzato durante il mese di Ramadan prevedeva domande su Corano, scienze, cultura e geografia somala

In Somalia il quiz per integralisti: in palio mine e kalashnikov

Kisimayo (Somalia) - Nessuna crociera di lusso e neanche moneta sonante o grandi assegni cartonati, ma un bel "biglietto" di sola andata per la jihad: ovvero fucili Kalashnikov AK-47, rumorose granate e mine anti-carrarmato. Era questo il premio per un quiz a squadre organizzato dagli integralisti islamici dell’organizzazione somala denominata Al-Shebab. Il gioco a premi, che era radiotrasmesso, è stato organizzato

durante il mese di Ramadan nella città portuale di Kisimayo e prevedeva domande su Corano, scienze, cultura e geografia, di ambito rigorosamente somalo. L’obiettivo, ha spiegato un rappresentante dei miliziani islamici, era di incoraggiare i giovani a non sprecare il proprio tempo con sogni strani di studio o carriere lavorative canoniche: «Con il premio in armi, volevamo incoraggiare i giovani a partecipare alla

guerra santa contro i nemici di Allah in Somalia», ha detto placidamente Sheikh Abdullahi Alhaq. I vincitori - una squadra del distretto di Farjano - si sono portati a casa un mitra, due granate, una mina e fornitura da ufficio per il valore di 1.000 dollari. Ma neanche i classificati se ne sono andati con le mani in tasca: a ognuno di loro, per non esser da meno, è andato un kalashnikov con tanto di munizioni.

Il Kalashnikov AK-47


Domenica 18 Ottobre 2009 il Domani

5

CAPIRE L'ECONOMIA Adelante Pedro, con juicio Potevamo anche dire cum grano salis, con un po’ di sale, con un po’ di giudizio, come l’adelante Pedro manzoniano. Due citazioni, ma che sono il massimo riassunto di quello che crediamo e che vorremmo spiegare in questa pagina. L’idea ci è venuta ieri con la notizia che tutti avete potuto leggere a pagina cinque del Domani. Un discorso di Lorenzo Bini Smaghi, italiano della Banca centrale europea, ovviamente in prima pagina sul Sole-24 Ore, conteneva un monito: non possiamo più aspettare,bisognaimporredelleregole alla finanza dopo la crisi del 2008. Affianco, il Domani ha riportato i risultati di bilancio della Goldman Sachs, la più grande banca d’affari del mondo, tanto colpita dalla crisi da ricevere 10 miliardi di dollari di aiuti dal governo americano. L’ultimo bilancioannunciaprofittiquadruplicati a un anno dalla crisi e ha accantonato in bilancio 17 miliardi di dollari in bonus per i manager. La maggior parte dei profitti sono stati fatti sui complessi e rischiosissimi giochi finanziari che tutti ritengono la causa della grande crisi. Come mai? Perché regna ancora la deregulation introdotta da Ronald Reagan e Margaret Thatcher interpretando a loro modo, e in toto il pensiero di Friedrich Hayek, Nobel del 1974, ormai popolarissimo e così convincente con il suo liberismo da fare scuola, con Milton Friedman e la sua scuola di Chicago.I pazzeschi bonus ai manager avevano scatenato l’indignazione del mondo intero in piena crisi pochi mesi addietro e il presidente Obama aveva annunciato che avrebbe introdotto limiti per bloccarli. Bastava leggere Galbraith! Ma che cosa c’entra Galbraith? C’entra, c’entra.John Kenneth Galbraith,economistaimpegnatoanche sul campo, cioè in politica, adorato dal presidente John Kennedy, suo consigliere, divenne popolarissimo e molto discusso per un libro, The Affluent Society, La società opulenta, che scatenò un vero uragano. Al già apprezzato e influente economista canadese e poi naturalizzato americanoall’epocaappenacinquantenne guadagnò subito la fama di comunistainun’Americacheancorarisentiva degli umori della caccia alle streghe del maccartismo. Per di più Galbraith era già una figura pubblica nota: durante la seconda guerra mondiale era stato responsabile del controllo dei prezzi di tutte le merci degli Stati Uniti, quello che oggi noi chiamiamo Mister prezzi. In The affluent society, secondo quanto scrisse il New York Times, costrinse la nazione americana a riesaminare i suoi valori:dimostrandoche gli Stati Uniti erano diventati ricchi in merci di consumo, ma poveri nel campo dei servizi sociali. Un tema di grande attualità ancora oggi a quanto pare. Ma spiegò soprattutto come si formava la ricchezza americana, fece le

John Kennedy

John Kenneth Galbraith

L’economista lo spiega ma chi governa capisce? Dicono i cinesi che un’immagine vale diecimila parole. Una rapida occhiata alle foto di questa pagina, una certa conoscenza dell’economia e della politica mondiale nella storia recente, e il titolone vi aiuterebbero a capire subito che abbiamo dei dubbi profondi sul fatto che la politica capisca bene gli insegnamenti degli economisti. Grandi idee economiche, giuste in un certo contesto o solo parzialmente, sono state applicate in economia politica con fretta ed entusiasmo. I risultati sono stati in certi casi disastrosi subito. In altri di enorme successo ma disastrosi dopo vent’anni (vedi la grande crisi del 2008 che stiamo ancora vivendo). Il non aver fatto un ragionemento equilibrato sul ruolo dello Stato, il non aver letto attentamente la teoria del guru di turno, applicando meccanicamente certe teorie, è stata la causa evidente di molte crisi. In questa pagina cercheremo di capire meglio come e perché il liberismo è cosa buona e giusta ma non possa essere sfrenato e come la deregulation selvaggia voluta da Ronald Reagan e da Margaret Thatcher sposando ciecamente le teorie di Hayek ci abbia portato fin qui. Bastava leggere Galbraith! Carlo Bassi pulci alle multinazionali e ai loro sistemi, e denunciò, mezzo secolo prima della crisi del 2008, lo strapotere di queste enormi imprese private. Galbraith spiegava i pericoli di una situazione in cui le multinazionali erano diventate imperi ma senza un imperatore. Erano, e sono, governate da quella che definì la tecnostruttura, a cerchi concentrici, culminante in un consiglio d’amministrazione che decide tutto ma conta niente perchécontrollatodalmanagement. Come è possibile? Perchè la proprietà è divisa fra milioni di azionisti ma i proprietari delle azioni non hanno alcun potere decisionale, seguono in massa quello che propone il consiglio d’amministrazione, che saggiamente sta a sentire i grandi managerchefannovolareallestellei profitti e quindi i dividendi degli azionisti. Ma fanno volare anche alle stelle i propri emolumenti, accusava Galbraith, che "fanno raggiungere il rapporto fra il loro salario e quello di coloro che stanno in fondo alla scala delle retribuzioni a livello mai registrati in tutta la storia dell’economia. Mezzo secolo fa. Che cosa avrebbe detto oggi, leggendo il bilancio Goldman Sachs e tutti i bilanci di tutte le multinazionali?A questo punto, Galbraithfa il passoche,da unaparte,lo farà marchiare come "bolscevico" dall’establishment economico americano dell’epoca ma che, dall’altra,lofaràeleggereaguruispiratore per le generazione della montante contestazione studentesca, insieme all’altro guru sul versante filosofico-politico, ovvero Herbert Marcuse, il quale, nella sua fondamentale opera L’uomo ad una dimensione stigmatizzava una situazione per cui il capitalismo, in pratica, las-

ciava al cittadino consumatore non la libertà di decidere cosa fare della sua vita, ma semplicemente di poter scegliere cosa consumare fra quello che gli viene messo sugli scaffali dei supermercati. Galbraith si chiedeva se, visto che la tecnostruttura è autoreferenziale e ha dei comportamenti che rispondono non tanto a logiche di profitto, quanto a quello della perpetuazione e nell’accrescimento del potere della Tecnostruttra stessa, perché la proprietà dei mezzi di produzione non potrebbe essere statale, in modo che ci possa essere almeno un controllo pubblico sul funzionamento di questi imperi economici? O meglio, poiché i piccolo azionisti possono anche rimanere, perché lo Stato non dovrebbe controllare i consigli di amministrazione, verso vie che tengano in maggiore considerazione l’interesse generale?

Anatema per i liberisti Tutti i liberisti e tutti i conservatori di tutto il mondo fremettero di indignazione. Per loro gioa e fortuna non se ne fece nulla: Kennedy fu assassinato, Lyndon Johnson aveva da fare con l’espansione della guerra del Vietnam spendendo tanti di quei soldi che Galbraith si dimise dalla carica di consigliere economico. Arrivò Richard Nixon che - subissato dal deficit americano arrivato alle stelle con la guerra - decise di sganciare il dollaro dall’oro dando inizio alla libera convertibilità di tutte le valute, aprendo la presente era dell’incertezza. Quella che fin dall’inizio di questa serie abbiamo considerato la causa storica dell’oggi. Il colpo di grazia, abbiamo detto, lo diede la deregulation selvaggia di Reagan e della Thatcher, adoratori del guru Hayek. Ma Hayek lo avevano letto bene? Sentite che cosa ne pensa George Soros, un finanziere noto a tutti, che ha fatto una fortuna per sé e per tanti altri, critico nei riguardi del libero mercato che ha saputo sfruttare tanto bene, ma grande ammiratore di Hayek, che paragona al filosofo liberaleKarlPopper.Hascritto:«Friedrich von Hayek, le cui idee sono state volgarizzate dai fondamentalisti del mercato dell’ultimo minuto, era un deciso assertore della società aperta. Sia lui che Popper volevano proteggere la libertà dell’individuo dalle minacce che provenivano da dottrine collettivistiche quali il nazionalsocialismo e il comunismo; le loro opinioni divergevano solo su quali fosseroimezziidonei...Hayekriponeva

la sua fiducia nel meccanismo del mercato perché temeva le impreviste conseguenze negative dei controlli pubblici. La sua preoccupazione è stata spinta all’estremo da parte dei suoi seguaci della Scuola di Chicago. La ricerca dell’interesse egoistico è stata eretta a principio universale che permea di sé tutti gli aspetti dell’esistenza ». Ci pare una meravigliosa sintesi dei canni causati dall’interpretazione frettolosa e cieca di Hayek da parte dei "fondamentalisti"non solo dellapoliticama degli stessi attori del libero mercato, a cominciare dalle tecnostrutture dellemultinazionaliedellagrandefinanza internazionale. come diversi economisti prima di lui, tra cui von Mises, sostiene inoltre che qualsiasi economiacentralizzateepianificata, ossia decisa a tavolino da un individuo o da un gruppo di individui, i quali decidono la distribuzione delle risorse, è perdente in partenza, in quanto un unico individuo o un gruppo di individui, dall’alto della loro posizione centrale e centralizzata, non hanno abbastanza informazioni per creare un’allocazione ottimale delle risorse. Secondo Hayek, l’unico sistema in grado di dare un’allocazione ottimale alle risorse è il sistema di prezzi liberi tipico del libero mercato. In The Use of Knowledge in Society , Hayek spiegò come il meccanismo di prezzi liberi consenta l’unione e la condivisione di conoscenze locali e personali, attraverso il principio di auto-organizzazione. Hayek ideò il termine catallaxy (catallassi) per descrivere un "sistema auto-organizzativo di cooperazione volontaria".Nella visione di Hayek, il ruolo destinato allo Stato è il mantenimento dello Stato di diritto, accompagnato da un interventismo il più limitato possibile. Cum grano salis Dunque uno stato di diritto ci deve essere. E uno stato di diritto non ha il dovere di proteggere tutti i cittadini, anche i piccoli risparmiatori che sono milioni, o solo quello di dare mano libera a pochi pescecani non imponendogli nessuna regola, lasciandogli fare quello che vogliono? Perfino far saltare per la loro ingordigia l’intera economia globale? Bastava chiederselo, includere nella dottrina Hayek un po’ di Galbraith (se non il controllo totale almeno uno piccolo). Forse un giorno benediremo la grande crisi del 2008: ha insegnato per esempio ai politici che Galbraith aveva ragione già mezzo secolo addietro ma loro se ne sono fregati. Che altri economisti intelligenti come il Nobel Maurice Allais li aveva messi in guardia da vent’anni, ma loro se ne sono fregati. Qualche segnale, come quella delle decisioni del G20 di regolare i mercati finanziari, come le parole di Bini Smaghi, quelle di Mario Draghi, di tutti quelli che hanno capito la lezione, sembra esserci. Ma se i superiori interessi di qualche impero finanziario condizioneranno i politici, come accade dasempre,allorasarannoguai.Eseri.

Margaret Thatcher


il Domani Domenica 18 Ottobre 2009 7

FINANZA BORSA: INDICI E VARIAZIONI

CAMBI

FTSE Italia All Share FTSE MIB FTSE Italia Mid Cap FTSE Italia Small Cap FTSE Italia Micro Cap FTSE Italia STAR

24.724,72 24.152,34 26.365,20 31.372,59 24.572,30 11.637,46

-0,71 -0,77 -0,06 -2,09 +0,19 -0,66

METALLI

VAL. ACQUIST

VAL. VENDITA

Euro/Dollaro

1,4894

1,4898

ORO

Euro/Sterlina

0,911

0,9115

ARGENTO

135,31

135,43

Euro/Franco Sv. 1,5166

1,5177

VAR. %

CHIUSURA

Euro/Yen

EURO/gr

USD/on

1 055,00

22,74

17,56

0,381

PLATINO

1349,50

29,43

PALLADIO

339,00

7,,58

I TITOLI DI BORSA AZIONI

A.S. Roma A2A Acea Acegas-Aps Acotel Group Acque Potabili Acsm-Agam Actelios Aedes Aeffe Aegon Aeroporto Firenze Ahold Kon Aicon Alcatel-Lucent Alerion Allianz Amplifon Ansaldo Sts Antichi Pellettieri Apulia Prontop Arena Arkimedica Arkimedica 2012 Cv5% Ascopiave Astaldi Atlantia Autogrill Spa Autostrada To-Mi Autostrade Merid Axa Azimut B Interm-15 Cv 1,5% B&C Speakers Banca Generali Banca Ifis Banca Intermobiliare Banca Italease Banco Popolare Banco Santander Basf Basicnet Bastogi Spa Bayer Bb Biotech Bca Carige Bca Carige R Bca Carige-13Cv 1,5% Bca Finnat Bca Mps Bca Pop Di Spoleto Bca Pop Emil Romagna Bca Pop Etrur-Lazio Bca Pop Milano Bca Pop Sondrio Bca Profilo Bco Desio Bria Rnc Bco Desio Brianza Bco Sardegna Risp Bee Team Beghelli Benetton Group Beni Sta 2011 Cv2,5% Beni Stabili Best Union Company Bialetti Industrie Biancamano Biesse Bioera Bmw Bnp Paribas Boero Bartolomeo Bolzoni Bonifiche Ferraresi Borgosesia Borgosesia R Bouty Healthcare Bp-10 Cv 4,75% Bper 12 Cv Sub 3,7% Bprofilo Axa Brembo Brioschi Bulgari Buongiorno Buzzi Unicem Buzzi Unicem Rnc Cad It Cairo Communication Caleffi Caltagirone Caltagirone Edit Camfin Campari Cape Live Cape Live Cv 5% 2009-2014

Prezzo ultimo contr. Var %

Ora

Min

Max

Apertura

0,833 1,356 8,785 4,49 62,69 1,476 1,21 4,05 0,2453 0,6135 5,93 15,08

-0,24 -0,29 +0,40 +0,90 -1,86 +1,10 -0,82 -0,49 -1,84 -0,49 -3,89 +0,40

16.30.41 17.30.53 17.30.35 16.30.00 17.30.42 15.03.25 16.30.54 17.30.17 16.30.02 17.30.31 17.23.26 16.30.35

0,83 0,84 0,83 1,35 1,367 1,361 8,73 8,845 8,805 4,425 4,535 4,44 62,51 63,99 63,86 1,46 1,48 1,47 1,20 1,22 4,01 4,17 4,10 0,2435 0,255 0,255 0,6065 0,6245 0,6245 5,87 6,19 14,63 15,10 15,10

0,39 3,16 0,5435 85,95 3,035 13,40 0,82 0,4845 0,0596 0,774 100,15 1,671 6,525 17,15 8,755 9,205 16,15 19,36 9,48 87,50 2,5225 8,42 8,005 4,20 2,17 7,00 11,16 40,00 1,93 2,32 47,68 51,50 2,075 2,99 120,85 0,655 1,465 5,08 10,18 4,845 5,695 7,10 0,77 4,63 4,8275 11,29 0,505 0,73 7,395 97,77 0,656 1,575 0,60 1,528 6,35 1,80 33,35 54,76

-0,38 -1,48 -0,46 -1,92 -1,94 -1,69 -0,61 -2,12 +1,36 -0,77 +0,15 +0,06 -1,29 +0,29 -1,46 -0,27 +0,00 -1,97 -0,94 -0,71 +2,96 -1,17 +0,38 +4,74 -1,59 -1,55 -1,93 -0,25 -0,51 +0,43 -2,37 +0,20 +0,73 +1,70 +0,67 -0,76 +0,48 -0,59 -1,83 -0,51 -1,30 -1,18 -3,14 +0,11 -0,46 +0,36 -2,13 -0,75 -0,13 -0,03 +1,00 -1,56 -1,40 +0,79 -2,61 -0,28 -1,18 -2,49

16.30.01 17.30.14 16.30.28 17.15.42 17.30.30 17.30.59 16.30.14 16.20.28 16.30.19 16.20.30 14.41.11 17.30.26 17.30.41 17.30.22 17.30.01 17.30.07 13.40.51 17.24.18 17.30.33 16.07.42 11.10.51 17.30.51 17.30.42 16.30.17 17.30.16 17.30.14 16.45.00 13.05.07 16.30.25 15.57.27 17.01.31 17.19.48 17.30.01 16.05.54 17.18.00 17.30.09 17.30.09 15.45.37 17.30.57 17.30.54 17.30.50 17.30.31 16.30.57 14.45.23 16.30.30 16.30.48 16.30.08 15.50.35 17.30.34 17.24.58 17.30.31 16.30.27 16.30.40 16.30.03 17.30.57 16.30.42 16.56.01 17.30.38

0,384 3,15 0,538 85,60 2,9675 13,40 0,819 0,482 0,059 0,77 99,84 1,655 6,45 16,93 8,635 9,125 16,15 19,14 9,35 87,50 2,45 8,33 7,92 3,8175 2,16 6,905 11,16 40,00 1,91 2,30 47,68 51,01 2,0575 2,89 120,50 0,655 1,459 5,045 10,09 4,8125 5,635 7,06 0,75 4,625 4,73 11,15 0,5035 0,725 7,20 97,75 0,651 1,573 0,60 1,515 6,27 1,80 33,35 54,40

1,785 39,10 1,49 1,378 0,78 101,50 105,00 0,574 5,87 0,2233 5,95 1,323 13,22 7,65 6,645 2,65 1,058 2,85 2,355 0,425 6,61 0,37 92,18

-0,28 -0,25 -0,47 +3,92 -2,98 +0,00 -0,42 +0,88 +0,77 -1,80 +0,08 -2,07 +1,61 -0,78 -0,07 -1,85 -0,56 -1,30 -1,05 -2,30 +1,23 +1,37 +0,31

17.30.19 16.30.35 14.28.53 15.11.09 16.30.50 16.24.55 15.49.39 16.30.20 17.30.41 16.30.06 17.30.15 17.30.23 17.30.56 17.30.40 16.42.23 17.30.29 16.30.21 13.49.51 16.30.48 16.18.51 17.30.46 15.52.59 12.34.23

1,757 1,785 1,757 38,89 39,57 39,40 1,489 1,496 1,326 1,38 1,326 0,78 0,795 101,48 101,60 104,11 105,30 0,54 0,609 0,60 5,75 5,93 5,88 0,222 0,2268 0,2247 5,87 5,97 5,95 1,307 1,386 1,386 12,99 13,32 13,14 7,63 7,925 7,71 6,585 6,715 2,65 2,83 2,70 1,04 1,06 2,85 2,90 2,28 2,40 2,38 0,41 0,44 0,4395 6,50 6,635 6,605 0,37 0,364 0,361 92,00 92,18

0,397 3,25 0,55 88,11 3,125 13,75 0,8375 0,4945 0,0603 0,78 100,15 1,673 6,835 17,21 8,90 9,30 16,15 19,77 9,73 88,30 2,5225 8,60 8,01 4,20 2,22 7,20 11,67 40,61 1,935 2,32 48,60 51,55 2,10 2,9925 120,95 0,669 1,505 5,195 10,40 4,98 5,81 7,295 0,83 4,63 4,99 11,31 0,527 0,739 7,47 97,95 0,656 1,699 0,6085 1,538 6,605 1,80 34,23 56,60

0,3905 0,55 3,105 13,72 0,8375 0,488 0,059 0,7795 100,00 1,655 6,60 17,12 8,89 9,26 16,15 9,58 88,30 2,45 8,53 3,99 2,21 7,18 11,40 2,30 2,07

1,467 5,17 10,36 4,92 5,77 7,25 0,823 4,625 4,85 11,30

0,6525 1,62 0,6025 1,538 6,605 56,40

AZIONI

Carraro Carrefour Cattolica Ass Cdc Cell Therapeutics Cembre Cementir Holding Centrale Latte To Ceramiche Ricchetti Chl Cia Ciccolella Cir-Comp Ind Riunite Class Editori Cobra Cofide Spa Cogeme Set Cogeme Set 2014 Cv Comune Mi-A2A 09 Cv Conafi Prestito' Cr Bergamasco Credem Credit Agricole Credito Artigiano Credito Valtellinese Crespi Csp Int Ind Calze D'Amico Dada Daimler Damiani Danieli & C Danieli & C Risp Nc Danone Datalogic De'Longhi Dea Capital Deutsche Bank Deutsche Telekom Diasorin Digital Bros Dmail Group Dmt E.On Edison Edison R Eems El.En Elica Emak Enel Enervit Engineering Eni Enia Erg Erg Renew Ergycapital Esprinet Eurofly Eurotech Eutelia Everel Group Exor Exor Prv Exor Rsp Exprivia Fastweb Fiat Fiat Priv Fiat Risp Fidia Fiera Milano Filatura Di Pollone Finarte Casa D'Aste Finmeccanica Fmr Art'E' Fnm Fondiaria-Sai Fondiaria-Sai R Fortis France Telecom Fullsix Gabetti Gas Plus Gdf Suez Gefran Gemina Gemina Risp Port Nc Generali Ass Geox Gewiss Gr Edit L'Espresso Granitifiandre Greenvision Amb

Prezzo ultimo contr. Var %

Ora

Min

Max

Apertura

2,775 31,00 23,93 2,33 0,749 4,7975 3,66 2,56 0,6715 0,2388 0,35 1,064 1,706 0,788 2,35 0,6175 1,032 105,80 100,00 1,276 26,41 5,055 14,84 1,944 6,83 0,244 0,80 1,302 7,60 36,87 1,13 19,51 10,03

-2,29 -1,24 -1,36 -4,02 +0,27 -0,62 -1,88 -2,10 +0,52 -0,25 +0,00 +1,24 -0,81 -1,99 -1,26 -0,72 +0,49 -0,47 +0,00 -1,85 +0,19 -1,56 -0,87 +0,73 -0,29 +0,83 -3,61 -0,69 -1,93 +4,60 -0,88 -0,15 -0,40

16.30.35 17.15.23 17.30.30 16.30.30 16.30.30 17.20.45 17.30.36 16.41.28 16.30.22 16.11.34 16.30.15 16.30.11 17.30.27 16.22.51 17.30.58 16.30.15 15.36.19 15.16.04 16.48.53 16.30.30 17.30.14 17.30.19 16.13.54 16.30.54 17.30.54 16.30.18 16.30.01 17.30.45 17.23.37 16.25.39 13.23.15 16.30.35 16.30.57

2,76 2,87 2,855 30,13 31,14 23,82 24,39 2,315 2,43 0,731 0,776 0,7675 4,74 4,91 4,91 3,63 3,78 3,78 2,525 2,61 0,6685 0,68 0,6685 0,2332 0,2435 0,2401 0,35 0,35 1,039 1,085 1,06 1,689 1,74 1,739 0,785 0,819 0,819 2,35 2,475 2,4375 0,615 0,634 0,6255 1,025 1,048 1,025 105,80 105,80 99,96 100,00 1,204 1,31 1,26 26,12 26,42 5,035 5,23 5,18 14,70 15,16 1,931 1,949 1,949 6,83 6,89 6,835 0,24 0,244 0,244 0,80 0,825 0,825 1,285 1,343 7,60 7,90 7,90 35,07 36,87 1,13 1,14 19,26 19,77 19,61 9,96 10,20 10,13

4,50 2,935 1,498 55,14 9,415 24,45 2,48 5,71 14,84 26,08 1,166 1,366 1,101 14,10 2,0675 3,45 4,23

+2,39 -1,18 -1,58 -2,37 -1,10 +0,08 -1,59 -2,39 +2,91 -2,43 -0,26 +0,66 -3,59 +0,93 +2,48 +0,80 -0,65

17.30.54 16.30.47 17.30.29 17.30.14 17.05.55 17.30.33 17.30.13 17.30.30 17.30.05 17.18.16 17.30.45 15.56.49 17.30.27 17.30.33 17.30.22 15.35.18 17.30.12

4,3875 4,5575 4,42 2,89 3,20 2,9975 1,49 1,52 1,52 54,67 57,25 9,375 9,54 24,26 24,57 24,50 2,455 2,52 2,52 5,71 5,775 14,40 15,08 14,59 26,05 27,10 26,92 1,155 1,18 1,175 1,345 1,37 1,092 1,182 1,16 13,88 14,18 13,92 2,0025 2,1325 2,06 3,435 3,47 3,47 4,2175 4,295 4,285

24,59 18,00 5,40 10,55 0,822 0,5435 7,195 0,1766 3,2225 0,52

+0,45 +0,45 +0,65 +1,25 -1,73 -1,72 -0,69 +2,26 -0,85 -0,48

17.30.01 17.30.36 17.30.28 17.30.51 16.30.15 16.30.46 17.30.53 16.30.29 17.30.17 16.30.38

24,45 24,70 17,97 18,43 5,35 5,425 10,46 10,74 0,822 0,849 0,5435 0,56 7,165 7,29 0,1727 0,1848 3,20 3,28 0,519 0,554

14,92 8,27 11,07 1,265 19,54 10,95 6,67 7,09 4,895 5,10 0,51 0,27 12,44

-0,13 -0,36 -1,51 -0,24 -1,51 -1,35 -2,06 -2,88 -0,51 -0,87 -0,49 -3,57 -1,11

17.30.25 17.30.05 17.10.59 17.30.10 17.30.24 17.30.19 17.30.51 17.30.29 17.24.41 17.30.52 16.17.04 16.14.00 17.30.19

14,65 8,09 10,92 1,263 19,11 10,87 6,60 7,02 4,8925 5,07 0,51 0,2655 12,32

0,604 15,04 9,705 3,285 17,48 1,435 0,822 6,89 29,07 2,375 0,616 1,94 18,85 5,77 3,23 2,11 3,7525 10,50

+0,92 -2,40 -0,77 -1,65 -0,96 -0,28 -2,14 -0,86 -3,23 -1,45 +1,15 -1,32 -1,62 -3,02 +0,16 -3,10 -0,99 +1,45

16.16.40 17.30.56 17.30.22 17.16.42 16.40.23 16.30.56 16.30.51 16.30.23 11.53.30 17.30.01 17.30.41 17.17.28 17.30.13 17.30.07 16.30.46 17.30.39 17.30.34 16.30.53

0,60 0,604 0,60 15,00 15,53 15,46 9,65 9,865 9,78 3,28 3,395 3,33 17,36 17,62 1,43 1,435 0,81 0,837 0,837 6,89 6,93 6,93 29,07 30,80 2,375 2,4375 2,3875 0,607 0,6315 0,612 1,90 1,94 18,71 19,33 19,16 5,76 5,975 5,95 3,2275 3,28 3,2675 2,105 2,195 2,1875 3,75 3,90 3,75 10,16 10,50 10,16

15,00 8,36 11,25 1,29 19,95 11,20 6,92 7,38 4,945 5,16 0,518 0,28 12,65

24,70 18,00 10,47 0,832 0,555 7,20 0,174 3,265 0,523 15,00 8,33 11,10 1,274 19,79 11,20 6,92 7,355 5,10 0,51 0,28 12,63

AZIONI

Grup Minerali Maffei Gruppo Coin Hera I Grandi Viaggi I.M.A Igd Ikf Il Sole 24 Ore Immsi Impregilo Impregilo Rp Indesit Company Indesit Company Rnc Ing Groep Intek Intek R Interpump Group Intesa Sanpaolo Intesa Sanpaolo Rsp Invest E Sviluppo Irce Iride Isagro It Holding It Way Italcementi Italcementi Risp Italmobiliare Italmobiliare Rnc Iw Bank Juventus Fc K.R.Energy Kerself Kinexia Kme Group Kme Group Rsp L'Oreal La Doria Landi Renzo Lottomatica Luxottica Group Lvmh Maire Tecnimont Management E C Marcolin Mariella Burani F.G Marr Mediacontech Mediaset S.P.A Mediobanca Mediolanum Mediterranea Acque Meridie Mid Industry Capital Milano Ass Ord Milano Ass Risp Port Mirato Mittel Molmed Mondadori Edit Mondo He Mondo Tv Monrif Montefibre Montefibre R Monti Ascensori Munich Re Mutuionline Neurosoft Nice Noemalife Nokia Corporation Nova Re Olidata Omnia Network Panariagroup Parmalat Permasteelisa Philips Piaggio Pierrel Pininfarina Spa Piquadro Pirelli E C Pirelli E C Risp Por Pirelli&C Real E Poligraf. S. F Poligrafici Edit Poltrona Frau Ppr Pramac Premafin Fin Hp Premuda Prima Industrie Prysmian

Prezzo ultimo contr. Var %

Ora

Min

Max

Apertura

4,825 4,12

4,88 4,075 1,599 1,04 12,98 1,525 1,023 2,33 0,943 2,9125 8,98 7,87 8,10 12,06 0,318 0,6655 4,5175 3,1025 2,3625 0,0804 1,70 1,355 3,90

+0,00 -0,61 -0,81 -2,71 -0,15 -0,97 +0,10 -0,11 +1,40 -1,44 +0,34 -0,76 -2,35 -3,60 -0,62 -0,45 -0,60 -1,51 -1,66 -1,11 -0,58 -0,07 -0,13

11.31.15 16.30.56 17.30.43 16.30.19 17.30.14 17.30.15 9.00.02 16.30.26 16.30.22 17.30.30 17.30.49 17.30.16 16.19.30 17.22.06 15.21.14 16.14.16 17.30.31 17.30.41 17.30.17 16.30.59 16.59.01 17.30.44 17.30.17

4,825 4,07 1,595 1,04 12,97 1,521 1,023 2,285 0,931 2,90 8,705 7,74 8,10 11,99 0,318 0,6655 4,50 3,08 2,3625 0,0793 1,681 1,342 3,90

4,88 4,1275 1,629 1,073 13,12 1,594 1,023 2,3375 0,974 2,97 8,99 8,285 8,245 12,65 0,3245 0,675 4,555 3,17 2,43 0,0813 1,73 1,366 3,92

4,36 11,00 5,98 37,90 24,50 2,1525 0,9695 0,1939 9,545 1,99 0,4955 0,9095

+1,81 +0,00 -1,97 +2,52 +0,49 +0,82 -2,07 -0,61 +2,91 -0,50 -0,50 +1,06

17.30.25 17.30.15 17.30.48 17.30.19 17.30.24 16.30.04 17.24.32 16.30.55 17.30.54 16.14.20 16.30.35 15.25.38

4,3075 10,89 5,975 36,81 24,28 2,12 0,9695 0,1911 9,21 1,962 0,494 0,88

4,4075 11,22 11,05 6,22 6,13 37,90 25,10 24,40 2,16 2,16 0,991 0,991 0,1972 0,1972 9,63 9,235 2,0125 1,962 0,513 0,4955 0,9095 0,8995

2,505 3,1475 16,30 17,89 77,00 3,30 0,1561 1,702

-0,89 +0,08 -0,67 -0,61 +1,06 -1,42 +0,71 -1,62

17.23.27 17.30.25 17.30.20 17.30.06 9.01.00 17.30.08 16.30.42 16.10.01

6,07 3,445 4,955 9,565 4,8025 2,28

-1,30 -1,57 +0,51 -1,09 -1,84 +0,89

17.30.29 6,02 6,14 15.58.07 3,4425 3,57 17.30.53 4,885 4,9575 17.30.28 9,485 9,76 17.30.13 4,77 4,9275 16.30.07 2,23 2,29

2,625 2,62 5,40 3,765 1,84 3,50 0,1876 7,965 0,43 0,168 0,2545 1,70 111,77 5,375 11,69 3,00 6,41 9,09

+0,38 -1,96 +0,37 +1,76 -0,54 -0,85 -0,48 -0,93 -2,93 +0,30 +1,60 +0,00 -1,47 +0,47 -2,09 -1,40 -4,47 -1,73

17.30.06 17.30.02 17.22.43 16.30.44 16.30.32 17.30.18 16.30.33 16.38.20 16.14.27 15.20.39 16.30.07 16.05.54 12.22.35 17.30.04 17.30.15 17.30.58 16.30.50 17.30.38

0,597 2,06 1,87 13,07 18,95 1,655 4,975 3,65 1,248 0,42 0,468 0,6645 13,16 0,462 0,90 85,00 1,186 1,175 0,9725 10,67 13,03

17.30.25 17.30.34 16.30.02 12.53.01 16.30.10 16.30.17 16.30.17 16.23.54 17.30.09 17.30.35 17.30.14 17.20.03 16.11.08 17.30.58 13.08.36 16.30.05 16.30.11 16.17.45 16.26.45 17.30.50

7,98 0,319 0,6655 4,5325 3,1675 2,4175 0,08 1,73 1,344 3,9075

2,49 2,52 2,495 3,095 3,16 3,16 16,15 16,51 16,50 17,84 18,04 17,99 77,00 77,00 3,29 3,395 3,37 0,155 0,1605 0,1579 1,702 1,73

2,615 2,6125 5,385 3,70 1,832 3,4425 0,1826 7,755 0,42 0,1661 0,2505 1,68 111,77 5,32 11,39 2,98 6,26 9,005

6,115 4,94 9,675 4,90

2,68 2,645 2,69 5,40 3,8025 3,74 1,898 1,872 3,575 3,545 0,19 0,1885 8,14 0,443 0,443 0,1697 0,167 0,2565 1,719 1,719 112,20 5,44 11,78 3,0425 6,71 6,64 9,32 9,27

+0,42 16.22.00 0,5945 0,6095 -1,32 -1,42 +1,01 +0,58 -2,88 -1,19 +0,55 -0,40 -1,98 -0,74 -2,21 +0,00 -2,33 +0,11 +0,96 -1,17 -0,25 +0,78 -0,28 -1,59

1,073 13,04 1,549 1,023 2,3375 0,95 2,96

0,599

2,06 2,12 1,863 1,904 1,904 12,94 13,07 12,95 18,15 19,55 1,65 1,72 1,717 4,9525 5,285 5,01 3,64 3,76 3,69 1,248 1,283 1,255 0,416 0,436 0,4325 0,45 0,478 0,47 0,656 0,689 0,68 13,16 13,40 13,16 0,458 0,479 0,479 0,8825 0,9085 0,899 85,00 85,00 1,186 1,234 1,16 1,177 1,174 0,952 0,973 0,952 10,56 10,85 10,70 12,97 13,35 13,25


8 Domenica 18 Ottobre 2009 il Domani

FINANZA I TITOLI DI BORSA AZIONI

Ratti Rcf Group Rcs Mediagroup Rcs Mediagroup Rsp Rdb Realty Vailog Recordati Ord Renault Reno De Medici Reply Retelit Richard-Ginori 1735 Risanamento Rosss Rwe S.S. Lazio Sabaf Sadi Servizi Industr Saes Getters Saes Getters Risp Nc Safilo Group Saipem Saipem Risp Cv Sanofi Sap Saras Sat Save Screen Service Seat Pagine Gialle Seat Pagine Gialle R Servizi Italia Sias Sias-17 Cv 2,625% Siemens Snai

Prezzo ultimo contr. Var %

Ora

Min

Max

0,379 1,079 1,518 0,86 2,4175 2,47 4,915 36,10 0,267 16,12 0,525 0,108 0,491 1,53 60,98 0,384 17,21 0,5985 7,70 6,85 0,595 21,75

+0,27 -2,79 -2,32 -0,63 -0,21 +0,20 -1,30 +0,00 +5,53 +0,75 -1,22 +0,47 -13,86 -0,20 -0,46 -0,26 +0,58 -0,25 -1,91 -1,30 -1,33 +0,05

16.30.13 13.19.12 17.30.19 17.30.12 17.30.41 16.12.00 17.30.00 15.50.33 17.30.25 17.30.11 16.17.20 16.24.16 16.35.56 15.04.09 17.04.56 14.58.03 17.30.28 16.30.34 17.30.58 17.30.59 16.30.45 17.30.35

0,372 1,049 1,512 0,847 2,375 2,465 4,90 36,10 0,2505 15,95 0,522 0,1067 0,491 1,53 60,98 0,3785 16,86 0,575 7,62 6,69 0,5925 21,47

0,387 1,099 1,579 0,87 2,42 2,4725 5,00 37,89 0,272 16,20 0,54 0,1088 0,568 1,573 61,55 0,384 17,49 0,5985 8,005 6,97 0,6115 22,06

52,49 34,53 2,6275 9,97 5,70 0,7035 0,2391 1,29 5,815 6,25 92,38 66,90 3,38

-1,96 -1,48 +6,38 -5,05 -0,26 +0,50 +4,55 +0,00 -0,26 -1,03 -0,55 -2,42 +0,00

17.24.57 14.17.23 17.30.40 16.30.17 16.30.22 16.30.34 17.30.18 17.30.13 17.30.33 17.30.12 17.24.36 17.19.13 16.30.20

51,30 52,59 34,53 34,53 2,50 2,66 9,96 10,66 5,70 5,80 0,694 0,7035 0,2315 0,26 1,29 1,29 5,775 5,83 6,215 6,44 92,38 93,05 66,60 69,04 3,325 3,395

Apertura

1,099 1,557 0,857 2,47 4,99 0,255 16,10 0,5315 0,107 0,5175 1,554 0,3785 17,00 8,005 6,97 0,6095 21,88

2,51 10,31 5,735 0,238 6,34 3,385

AZIONI

Snam Rete Gas Snia Snia 3% Cv 2010 So Pa F Societe Generale Socotherm Sogefi Sol Sopaf 2012 Cv3,875% Sorin Stefanel Stefanel Risp Nc Stmicroelectronics Tamburi Tas Telecom It Media R Telecom It-10 Cv1,5% Telecom Italia Telecom Italia Media Telecom Italia R Telefonica Tenaris Terna Ternienergia Tiscali Tiscali Axa+W Tod'S Toscana Finanza Total Trevi Fin Ind Trevisan Cometal Txt E-Solutions Ubi Banca Ubi Bca 2013 Cv Uni Land Unicredit

Prezzo ultimo contr. Var %

3,28 0,163 47,31 1,545 4,05 76,60 1,266 0,4035

Ora

-0,30 17.30.41

Min

Max

3,27 3,3025

Apertura

3,30

-3,03 16.30.26 0,1611 0,1677 0,1643 -2,49 16.41.18 47,30 48,69 1,545 1,57 4,03 4,05 76,16 77,14 1,208 1,27 0,3975 0,4045

1,57 4,05 77,12 1,208 0,401

6,55 -2,53 17.30.18 6,49 6,71 1,345 -1,18 16.14.48 1,345 1,38 15,12 -4,00 16.30.14 15,12 15,50 0,134 +7,20 16.30.58 0,1223 0,134 118,00 -0,08 17.30.14 117,90 118,25 1,18 -0,34 17.30.48 1,178 1,206 0,14 +11,64 16.30.53 0,1247 0,14 0,8345 -0,12 17.30.48 0,8295 0,849 18,62 -2,10 17.21.32 18,62 19,03 12,99 +0,39 17.30.06 12,85 13,21 2,6725 +0,28 17.30.00 2,6575 2,6975 1,452 -3,20 16.30.07 1,452 1,452 1,116 -7,54 17.30.58 1,035 1,362 2,18 -2,24 17.30.35 2,125 2,275 48,06 -2,89 17.30.18 47,80 49,80 1,269 +0,48 13.33.04 1,265 1,269 42,25 +0,60 17.18.03 42,22 43,10 11,75 +0,43 16.30.26 11,73 11,97

6,695

8,43 10,85 112,20 0,9695 2,73

-0,39 +0,00 -0,65 +4,80 +1,89

-0,59 -0,46 +0,03 -0,10 -1,35

17.30.29 16.16.36 16.30.22 16.30.20 16.30.01

17.30.25 17.30.21 17.30.20 17.30.56 17.30.22

8,30 8,495 10,74 10,96 112,00 112,29 0,9565 0,98 2,7075 2,795

15,12 0,1226 117,90 1,192 0,1247 0,835 13,08 2,6775 1,129 2,23

11,92 8,36 10,88 0,97 2,78

Prezzo ultimo contr. Var %

AZIONI

Unicredit Rsp Unilever Unipol Unipol Priv Valsoia Viaggi Del Ventaglio Vianini Industria Vianini Lavori Vittoria Ass Vittoria-16 Cv Fix/F Vivendi Vrway Communication Warr Aedes 2009-2014 Warr Bp 2010 Warr Bpm 09-13 Warr Ergycapital 11 Warr Gabetti 2009-2013 Warr Ikf 10-14 Warr Intek 2011 Warr Inv E Svil 2012 Warr K.R.Energy 2009-2012 Warr Kme Group 2009 Warr Meridie 11 Warr Mid Ind C 2010 Warr Parmalat 2015 Warr Pierrel 08-12 Warr Retelit 08-11 Warr Snia 2010 Warr Ubi 09-11 Yorkville Bhn Zignago Vetro Zucchi Spa Zucchi Spa Risp Nc

2,98 20,20 1,167 0,7745 4,40

-0,67 -0,69 -0,68 +0,26 +0,00

Ora

Min

Max

17.30.54 2,98 3,01 16.28.03 20,20 20,70 17.30.44 1,15 1,185 17.30.39 0,767 0,7875 16.02.17 4,40 4,40

Apertura

1,18 0,774

1,60 4,87 4,175

+0,00 11.00.10 +0,41 16.30.38 -1,07 17.30.27

1,60 1,60 4,87 4,9675 4,8975 4,16 4,2475

20,00

-4,21 17.16.57 20,00

0,084 0,158 5,95 0,143 0,30 0,097

-2,55 +0,70 -1,57 -2,39 -2,60 +4,30

16.24.59 17.24.49 17.10.32 14.54.45 16.30.00 10.01.16

0,0818 0,0872 0,0864 0,1541 0,161 0,161 5,88 6,08 6,07 0,143 0,1466 0,2905 0,314 0,306 0,097 0,097

0,0143 0,1455 0,035 0,0262 0,101 0,88 0,28 0,157

-0,69 +0,35 +0,29 -2,96 -15,13 -2,44 -2,44 +0,19

16.20.35 15.29.17 15.51.26 16.30.49 16.30.23 17.09.17 16.30.00 15.23.31

0,0141 0,1455 0,0338 0,0262 0,101 0,88 0,28 0,157

0,0143 0,0142 0,1455 0,035 0,0262 0,101 0,9095 0,907 0,288 0,1572

0,0792 0,2225 3,9575 0,5195 1,365

-2,22 -2,41 -2,28 +0,68 +0,00

17.30.09 0,079 16.16.55 0,222 17.30.36 3,95 16.30.31 0,508 16.03.35 1,31

0,081 0,0802 0,23 0,23 4,06 0,523 0,523 1,365 1,31

21,20

21,20

FONDI D’INVESTIMENTO VARIAZ. QUOT.

AZ. ITALIA Abn Amro Master Az. Italia Alboino Re Allianz Az. Italia Cl. L Allianz Az. Italia Cl. T Allianz Azioni Italia All Stars Arca Azioni Italia Bim Az. Italia Bim Az. Small Cap Italia Bipiemme Italia Bnl Azioni Italia Bnl Azioni Italia Pmi Bpvi Az. Italia Carige Az. Italia Cl. A Carige Az. Italia Cl. B Carismi Dynamic Italia Cl. A Carismi Dynamic Italia Cl. B Ducato Geo Italia Cl. A Ducato Geo Italia Cl. Y Eurizon Azioni Italia 130/30 Eurizon Azioni Pmi Italia Eurizon Focus Azioni Italia Eurom. Azioni Italiane Fondersel Italia Fondersel Pmi Fondit. Eq. Italy Cl. R Fondit. Eq. Italy Cl. T Gestielle Italia Cl. A Gestielle Italia Cl. B Gestnord Azioni Italia Imi Italy Interf. Eq. Italy Leonardo Italian Opportunity Mediolanum Risparmio Italia Crescita Nextam Partners Az. Italia Optima Az. Italia Optima Small Caps Italia Pioneer Az. Crescita Sai Italia Soprarno S&P/Mib Symphonia C.To Az. Italia Symphonia C.To Az. Italia Small Cap Synergia Az. Italia Synergia Az. Small Cap Italia Ubi Pramerica Azioni Italia Vegagest Az. Italia Cl. A Vegagest Az. Italia Cl. B Zenit Azionario Cl. I Zenit Azionario Cl. R AZ. AREA EURO 8a+ Eiger Agora Equity Bancoposta Az. Euro Bipiemme Euroland Caam Azioni Qeuro Ducato Geo Euro Blue Chips Cl. A Ducato Geo Euro Blue Chips Cl. Y Epsilon Qeq. Eurizon Azioni Alto Dividendo Euro Eurizon Focus Azioni Euro Fondo Alto Az. Intra Az. Area Euro Leonardo Euro Symphonia C.To Az. Euro Ubi Pramerica Azionario Etico Ubi Pramerica Azioni Euro Vegagest Az. Area Euro Cl. A Vegagest Az. Area Euro Cl. B Zenit Eurostoxx 50 Plus Cl. I

+1,12 +0,67 +1,10 +1,12 +0,92 +1,34 +1,39 +0,89 +1,53 +1,53 +1,13 +1,56 +1,26 +1,25 +0,85 +0,93 +1,41 +1,41 +1,45 +1,05 +1,45 +1,14 +1,60 +0,80 +1,38 +1,39 +1,28 +1,30 +1,26 +1,35 +1,44 +1,29 +1,35 +1,43 +1,35 +1,13 +1,50 +1,56 +0,00 +1,45 +0,93 +1,25 +1,00 +1,29 +0,89 +0,94 +1,55 +1,55 +1,94 +0,71 +1,58 +1,83 +1,84 +2,14 +2,16 +1,85 +1,95 +1,87 +1,65 +1,40 +1,38 +1,45 +1,60 +1,48 +1,16 +1,19 -1,06

15,218 6,576 21,665 21,33 4,296 20,677 7,575 7,499 16,347 18,36 5,467 5,009 5,615 5,662 3,909 3,586 14,276 14,609 17,851 4,892 12,688 20,965 20,235 15,545 11,68 11,749 13,727 13,99 10,965 23,123 9,081 9,405 17,523 4,889 5,843 5,827 13,932 18,82 5,00 11,94 3,91 6,503 6,138 5,187 6,702 6,757 9,963 9,868 4,524 4,133 4,313 4,46 12,585 6,289 6,434 4,503 26,95 13,912 14,78 5,808 5,418 5,808 5,011 5,554 7,423 7,391 4,672

VARIAZ. QUOT.

VARIAZ. QUOT.

-1,06 4,648 ALTRI SETTORI Zenit Eurostoxx 50 Plus Cl. R AZ. EUROPA Alpi Risorse Naturali +0,35 +1,33 Abn Amro Master Az. Europa +1,87 5,241 Ducato Immobiliare Cl. A +1,34 Allianz Az. Europa Cl. L +1,95 15,044 Ducato Immobiliare Cl. Y +0,05 Allianz Az. Europa Cl. T +1,97 14,838 Fms - Equity Gl. Resources +2,50 Allianz Multieuropa +0,44 6,902 Fondit. Euro Cycl. Cl. R +2,52 3,89 Fondit. Euro Cycl. Cl. T +1,25 Anima Europa +0,96 Arca Azioni Europa +1,91 8,999 Fondit. Euro Defen. Cl. R +0,97 +1,59 9,758 Fondit. Euro Defen. Cl. T Bim Az. Europa +1,31 Bipiemme Europa +1,79 12,305 Fondit. Euro Tmt Cl. R +1,23 Bipiemme Iniziativa Europa +1,63 6,413 Fondit. Euro Tmt Cl. T +0,71 Bnl Azioni Europa Crescita +1,56 10,846 Fondit. U.S. Tmt Cl. R 2,84 Fondit. U.S. Tmt Cl. T +0,70 +1,57 Bnl Azioni Europa Dividendo Bpvi Az. Europa +1,91 3,677 Interf. Inter. Securities New Economy +0,66 +0,76 +0,63 3,968 Optima Tecnologia Caam Europe Eq. Carige Az. Europa Cl. A +1,66 5,26 Vegagest Mobiliare Re Cl. A +0,07 Carige Az. Europa Cl. B +2,52 5,412 Vegagest Mobiliare Re Cl. B +0,07 Carismi Dynamic Europe Cl. A +1,06 4,29 AZ. ALTRE SPECIALIZZAZIONI +1,15 4,054 Ducato Etico Geo Cl. A Carismi Dynamic Europe Cl. B +1,00 Consultinvest Azione +0,86 8,644 Ducato Etico Geo Cl. Y +0,98 +1,93 10,179 Eurizon Azionario Internazionale Etico +1,38 Ducato Geo Europa Cl. A +1,95 10,42 Pioneer C.I.M. - Global Gold And Mining +2,11 Ducato Geo Europa Cl. Y Ducato Geo Europa Pmi Cl. A +1,38 18,161 BIL. AZIONARI Ducato Geo Europa Pmi Cl. Y +1,39 18,573 Aureo Primaclasse Crescita +0,42 Epsilon Qvalue +1,79 5,016 Bipiemme&Co - Comp. 70 +0,77 Eurizon Azioni Europa Multimanager +0,78 5,298 Ducato Mix 50-100 Cl. A -0,17 Eurizon Azioni Pmi Europa +1,63 7,501 Ducato Mix 50-100 Cl. Y -0,17 +1,71 7,835 Ducato Mm Equity 50-100 Cl. A Eurizon Focus Azioni Europa +0,34 Eurom. Europe Eq. F. +1,73 13,344 Ducato Mm Equity 50-100 Cl. Y +0,37 Fms - Equity Europe +1,03 8,456 Eurom. Dinamico +0,51 Fondaco Eu Sri Eq. Beta +1,93 83,995 Igm Fdf Bilanciato Az. Cl. A +0,53 Fondersel Europa +1,78 12,498 Igm Fdf Bilanciato Az. Cl. B +0,52 Fondit. Eq. Europe Cl. R +1,82 8,687 Imindustria +0,85 +1,82 8,738 Ubi Pramerica Portafoglio Aggressivo +1,12 Fondit. Eq. Europe Cl. T Gestielle Europa Cl. A +1,89 6,699 Ubi Pramerica Privilege 4 +0,42 Gestielle Europa Cl. B +1,95 6,812 BIL. BILANCIATI Gestnord Azioni Europa +1,54 8,156 Abn Amro Master Bilanciato -0,30 Imi Europe +1,84 17,47 Allianz Multi50 -0,20 Interf. Eq. Europe +1,80 5,666 Arca Bb +0,68 +1,53 4,833 Arcacinquestelle Comp. C 50 Investitori Europa +0,64 Laurin Eurostock +1,80 3,613 Aureo Primaclasse Dinamico +0,31 Mc Fdf Europa Cl. A +0,77 6,306 Azimut Bilanciato +0,32 Mc Fdf Europa Cl. B +0,79 3,585 Bancoposta Mix 2 +0,40 +1,25 5,363 Bim Bilanciato Mediolanum Amerigo Vespucci +0,84 Mediolanum Europa 2000 +1,37 14,393 Bipiemme Inter. +0,65 +1,52 4,748 Bipiemme&Co - Comp. 50 Nextam Partners Az. Europa +0,68 2,80 Carige Bilanciato 50 Cl. A +1,93 Optima Az. Europa +0,91 +1,52 14,138 Carige Bilanciato 50 Cl. B Pioneer Az. Europa +0,92 Pioneer Az. Valore Europa A Dist. +1,77 6,368 Consultinvest Bilanciato +0,41 +1,82 38,216 Ducato Mix 30-70 Cl. A Ras Lux Eq. Europe -0,25 Sai Europa +2,49 9,942 Ducato Mix 30-70 Cl. Y -0,24 +2,07 3,943 Ducato Mm Equity 30-70 Cl. A Soprarno Dj Euro Stoxx 50 +0,14 -0,06 5,164 Ducato Mm Equity 30-70 Cl. Y Symphonia Multi S. Europa +0,17 +1,63 6,11 Epsilon Dlongrun Synergia Az. Europa +1,23 Talento Comp. Europa +0,09 114,694 Eurizon Bilanciato Euro Multimanager +0,45 Ubi Pramerica Az. Europa +1,56 5,389 Eurizon Soluzione 40 +0,48 5,76 Eurizon Soluzione 60 +1,77 Unibanca Az. Europa +0,77 Vegagest Az. Europa Cl. A +1,78 4,46 Eurom. Bilanciato +0,65 Vegagest Az. Europa Cl. B +1,82 4,481 Fideuram Performance +0,33 Fondersel -0,10 AZ. ENERGIE E MATERIE PRIME +0,40 Eurizon Azioni Energia E Materie Prime +1,41 8,471 Fondit. Core 1 Cl. R Fondit. Core 1 Cl. T +0,40 AZ. SALUTE +0,69 Eurizon Azioni Salute E Ambiente +0,89 13,167 Fondit. Core 2 Cl. R Fondit. Core 2 Cl. T +0,70 AZ. FINANZA +0,92 Eurizon Azioni Finanza +2,08 17,551 Fondit. Core 3 Cl. R +0,91 Fondit. Euro Finan. Cl. R +2,41 6,552 Fondit. Core 3 Cl. T +0,60 Fondit. Euro Finan. Cl. T +2,42 6,573 Fondo Alto Bilanciato +0,45 Gestielle Global Asset 2 AZ. INFORMATICA +0,77 Eurizon Azioni Tecnologie Avanzate +0,66 3,494 AZ. Gestnord Bilanciato Euro

5,66 8,166 8,364 9,804 10,479 10,55 11,098 11,172 5,487 5,508 2,416 2,431 29,397 2,381 4,067 4,067 2,722 2,78 5,373 8,073

3,614 4,067 3,583 3,628 3,794 3,84 31,87 4,399 4,434 11,957 5,046 4,985

17,215 4,565 30,554 4,388 3,853 23,579 5,818 21,909 11,525 4,75 5,875 5,952 4,938 4,05 4,102 4,167 4,216 6,191 34,288 5,92 22,98 26,817 10,991 43,881 10,103 10,152 9,64 9,689 9,477 9,537 15,254 11,88 14,889

VARIAZ. QUOT.

+0,62 29,97 Imi Capital Mc Fdf Bilanciato Cl. A -0,12 5,97 Mc Fdf Bilanciato Cl. B -0,11 4,443 Mediolanum Elite 60 L +0,15 4,827 Mediolanum Elite 60 S +0,19 9,259 Nextam Partners Bilanciato +0,54 5,919 3,37 +0,99 Sai Bilanciato Sai M. L. Din. +0,17 4,214 +0,87 5,077 Symphonia C.To Patrim. Globale Symphonia Multi S. Largo -0,09 5,348 Synergia Bilanciato 50 +0,86 5,526 Ubi Pramerica Portafoglio Dinamico +0,76 5,306 5,199 +0,19 Ubi Pramerica Privilege 3 Val. Resp. Bilanciato +0,92 6,366 +1,02 5,463 Vegagest Sintesi Dinamico BIL. OBBLIGAZIONARI Abn Amro Master Bilanciato Obbl. -0,18 9,261 Allianz Multi20 -0,16 5,619 +0,31 15,623 Arca Te - Titoli Esteri Arcacinquestelle Comp. A/B 25 +0,25 5,222 +0,10 4,863 Aureo Primaclasse Valore 7,455 -0,03 Azimut Scudo Bancoposta Inv. Protetto 90 -0,11 5,425 Bipiemme Mix +0,82 5,745 Bipiemme Pià Bilanciato 30 +0,57 4,961 Bipiemme Visconteo +0,55 33,739 Bipiemme&Co - Comp. 30 +0,34 5,036 +0,37 22,608 Bnl Protezione Caam Qbalanced +0,83 8,621 Carige Bilanciato 30 +0,54 5,173 Carismi Dynamic Mix 15 -0,03 3,961 Carismi Dynamic Mix 30 +0,10 3,965 Ducato Mix 10-50 Cl. A -0,38 4,74 -0,37 4,801 Ducato Mix 10-50 Cl. Y Ducato Mm Equity 10-50 Cl. A -0,04 4,481 Ducato Mm Equity 10-50 Cl. Y -0,04 4,517 Eurom. Moderato -0,06 6,35 Gestielle Global Asset 1 +0,25 8,672 Mediolanum Elite 30 L +0,14 4,999 +0,13 9,658 Mediolanum Elite 30 S Symphonia C.To Bilanciato Equilibrato Italia+0,56 5,536 Symphonia Multi S. Adagio -0,12 5,684 Synergia Bilanciato 30 +0,51 5,359 Ubi Pramerica Bilanciato Euro A Rischio Contr.+0,55 5,856 Ubi Pramerica Portafoglio Moderato +0,34 5,684 +0,06 5,421 Ubi Pramerica Privilege 1 +0,09 5,366 Ubi Pramerica Privilege 2 +0,60 5,384 Vegagest Sintesi Audace OB. EURO GOVERNATIVI BT 6,35 -0,06 Eurom. Moderato Gestielle Global Asset 1 +0,25 8,672 +0,14 4,999 Mediolanum Elite 30 L +0,13 9,658 Mediolanum Elite 30 S Symphonia C.To Bilanciato Equilibrato Italia+0,56 5,536 Symphonia Multi S. Adagio -0,12 5,684 Synergia Bilanciato 30 +0,51 5,359 Ubi Pramerica Bilanciato Euro A Rischio Contr.+0,55 5,856 Ubi Pramerica Portafoglio Moderato +0,34 5,684 Ubi Pramerica Privilege 1 +0,06 5,421 Ubi Pramerica Privilege 2 +0,09 5,366 Vegagest Sintesi Audace +0,60 5,384 OB. EURO GOVERNATIVI M/L TERM Abn Amro Master Obbl. Euro M-Lt -0,15 5,799 Allianz Reddito Euro Cl. L -0,30 31,937 Allianz Reddito Euro Cl. T -0,31 31,342 Anima Obbl. Euro -0,03 6,992 Arca Rr -0,19 8,884 -0,10 15,725 Azimut Reddito Euro -0,19 6,781 Bancoposta Obbl. Euro

VARIAZ. QUOT.

-0,15 Bim Obbl. Euro Bipiemme Europe Bond -0,20 Bipiemme Pià Obbligazionario -0,06 Bnl Obbligazioni Euro M-L T -0,22 Bpvi Obbl. Euro -0,18 Carige Obbl. Euro Cl. A -0,11 -0,11 Carige Obbl. Euro Cl. B Carige Obbl. Euro Lt Cl. A -0,29 -0,29 Carige Obbl. Euro Lt Cl. B Carismi Bond Euro Cl. A -0,11 Carismi Bond Euro Cl. B -0,13 Consultinvest Obbl. +0,02 +0,02 Consultinvest Obbl. Mt Ducato Fix Euro Mt Cl. A -0,17 -0,16 Ducato Fix Euro Mt Cl. Y Epsilon Qincome -0,11 Eurizon Focus Obbl. Euro -0,15 Eurom. Reddito -0,20 -0,28 Fondaco Euro Gov Beta Fondersel Euro -0,21 -0,52 Fondit. Euro Bond Lt Cl. R -0,51 Fondit. Euro Bond Lt Cl. T Fondit. Euro Bond Mt Cl. R -0,24 Fondit. Euro Bond Mt Cl. T -0,23 Gestielle Lt Euro Cl. A -0,37 Gestielle Lt Euro Cl. B -0,37 Gestielle Mt Euro Cl. A -0,17 -0,17 Gestielle Mt Euro Cl. B Imi Rend -0,15 Interf. Euro Bond Lt -0,52 Interf. Euro Bond Mt -0,25 Interf. Euro Bond St 1-3 -0,07 Interf. Euro Bond St 3-5 -0,13 -0,19 Intra Obbl. Euro Italfortune Euro Bond -0,35 Leonardo Obbl. -0,11 Mediolanum Euromoney -0,22 Mediolanum Italmoney -0,17 Nordfondo Obbl. Euro Mt -0,20 -0,14 Optima Obbl. Euro Pioneer C.I.M. - Euro Fixed Income -0,18 Ras Lux Bond Europe -0,27 Sai Eurobbligazionario -0,06 -0,12 Synergia Obbl. Euro Medio Termine Ubi Pramerica Euro M-Lt -0,22 -0,12 Unibanca Obbl. Euro -0,16 Vegagest Obbl. Euro Cl. A -0,15 Vegagest Obbl. Euro Cl. B Vegagest Obbl. Euro Lt Cl. A -0,27 -0,29 Vegagest Obbl. Euro Lt Cl. B Vgr Coro Obiettivo Reddito -0,34 OB. EURO CORPORATE INV. GRADE +0,00 Arca Anfiteatro Bond Corporate -0,13 Arca Bond Corporate Bipiemme Corporate Bond +0,00 Caam Corporate 3 Anni +0,00 +0,00 Caam Corporate Giugno 2012 Carige Corporate Euro Cl. A +0,00 Carige Corporate Euro Cl. B -0,02 Ducato Etico Fix Cl. A -0,13 Ducato Etico Fix Cl. Y -0,13 Ducato Fix Imprese Cl. A -0,13 Ducato Fix Imprese Cl. Y -0,13 Eurizon Focus Obbl. Euro Corporate -0,09 Eurizon Obbl. Euro Corporate Bt -0,01 Fondit. Euro Corporate Bond Cl. R -0,10 Fondit. Euro Corporate Bond Cl. T -0,09 -0,12 Interf. Euro Corporate Bond -0,11 Nordfondo Obbl. Euro Corporate

6,742 7,318 5,365 6,662 6,626 10,567 10,652 5,438 5,51 5,497 5,545 5,106 5,039 7,582 7,656 7,354 13,926 15,234 117,965 7,956 7,115 7,158 10,743 10,789 8,06 8,122 14,927 15,034 9,397 8,033 8,081 6,901 11,346 5,839 8,47 7,51 6,467 6,613 17,202 6,909 14,678 55,904 12,709 5,066 6,771 5,786 6,411 6,465 6,184 6,227 5,585

4,995 6,802 7,118 103,923 5,169 6,269 6,306 5,215 5,264 6,304 6,363 5,456 7,385 8,163 8,191 4,851 7,37

VARIAZ. QUOT.

Pioneer Obbl. Euro Corporate Etico A Dist.-0,06 4,867 Sai Obbl. Corporate +0,02 6,374 Synergia Obbl. Corporate -0,09 5,27 Ubi Pramerica Euro Corporate -0,12 7,529 OB. EURO HIGH YIELD Ducato Fix High Yield Cl. A +0,28 7,208 7,308 +0,27 Ducato Fix High Yield Cl. Y Eurizon Focus Obbl. Euro High Yield +0,16 6,764 +0,16 13,222 Fondit. Bond Euro High Yield Cl. R Fondit. Bond Euro High Yield Cl. T +0,17 13,26 Interf. Bond Euro High Yield +0,17 7,277 OB. DOLLARO GOVERNATIVI M/L TERM -0,63 8,039 Arca Bond Dollari Azimut Reddito Usa -0,61 5,414 -0,62 5,573 Bnl Obbl. Dollaro M-L T Ducato Fix Dollaro Cl. A -0,62 6,851 Ducato Fix Dollaro Cl. Y -0,63 6,91 Fondit. Bond Usa Cl. R -0,67 7,535 7,571 -0,68 Fondit. Bond Usa Cl. T Gestielle Bond Dollars Cl. A -0,94 8,134 -0,94 8,212 Gestielle Bond Dollars Cl. B -0,68 6,537 Interf. Bond Usa Nordfondo Obbl. Dollari -0,62 12,716 OB. INTERNAZ. GOVERNATIVI Abn Amro Master Obbl. Inter. -0,27 8,463 Allianz Redd. Gl. Cl. L -0,54 14,664 Allianz Redd. Gl. Cl. T -0,54 14,404 -0,38 7,111 Alpi Obbl. Inter. Arca Anfiteatro Global Bond +0,02 5,67 Arca Bond - Obbl. Estere -0,28 11,825 Aureo Obbligazioni Globale -0,25 7,954 Bim Obbl. Globale -0,14 5,534 Bipiemme Pianeta -0,27 8,933 -0,14 5,554 Bpvi Obbl. Inter. Carige Obbl. Inter. Cl. A -0,26 5,433 Carige Obbl. Inter. Cl. B -0,27 5,501 Carismi Bond Internaz. Cl. A -0,19 5,785 Carismi Bond Internaz. Cl. B -0,18 5,626 Ducato Fix Globale Cl. A -0,21 8,119 8,182 -0,20 Ducato Fix Globale Cl. Y Ducato Mm Global Bond Cl. A -0,14 4,995 Ducato Mm Global Bond Cl. Y -0,14 5,018 Eurizon Obbl. Internazionali -0,29 7,999 -0,06 8,227 Eurom. Inter. Bond Fondersel Inter. -0,18 13,017 5,83 -0,31 Fondo Alto Inter. Obbl. -0,34 6,068 Gestielle Obbl. Inter. Cl. A -0,36 6,131 Gestielle Obbl. Inter. Cl. B Imi Bond -0,41 14,904 -0,15 5,237 Mc Fdf Global Bond Cl. A Mc Fdf Global Bond Cl. B -0,15 5,192 6,133 -0,31 Mediolanum Intermoney -0,15 6,885 Optima Obbl. Euro Glob. -0,12 7,586 Sai Obbl. Inter. Ubi Pramerica Obbl. Globali -0,30 5,369 Vegagest Obbl. Inter. Cl. A -0,18 5,445 -0,18 5,494 Vegagest Obbl. Inter. Cl. B OB. INTERNAZ. CORPORATE INV. GRADE Arca Anfiteatro Corporate Breve Termine +0,02 5,096 Ubi Pramerica Obbl. Globali Corporate -0,26 6,472 OB. INTERNAZ. HIGH YIELD Mc Fdf High Yield Cl. A -0,03 6,82 Mc Fdf High Yield Cl. B -0,02 4,943 Ubi Pramerica Obbl. Globali Alto Rend. +0,18 7,957 OB. YEN Ducato Fix Yen Cl. A -0,13 4,534 Ducato Fix Yen Cl. Y -0,13 4,571 8,743 -0,15 Fondit. Bond Japan Cl. R 8,78 -0,15 Fondit. Bond Japan Cl. T


il Domani Domenica 18 Ottobre 2009 9

FINANZA FONDI D’INVESTIMENTO VARIAZ. QUOT.

VARIAZ. QUOT.

VARIAZ. QUOT.

+0,00 Interf. Bond Japan -0,13 5,256 Arca Anfiteatro Tesoreria +0,00 5,667 Caam Eureka China Double Win +0,00 OB. PAESI EMERGENTI Arca Bt - Breve Termine +0,00 8,753 Caam Eureka Double Call +0,00 Arca Bond Paesi Emerg. +0,01 12,919 Arca Bt - Tesoreria +0,00 5,762 Caam Eureka Double Win +0,00 Bipiemme Em. Markets Bond -0,05 5,86 Aureo Liquidità -0,02 5,711 Caam Eureka Double Win 2013 +0,00 Bnl Obbl. Emerg. -0,24 20,048 Azimut Garanzia +0,00 12,315 Caam Eureka Dragon +0,00 Ducato Fix Emerg. Cl. A +0,02 12,602 Bnl Cash +0,00 22,114 Caam Eureka Ripresa 2014 Ducato Fix Emerg. Cl. Y +0,02 12,80 Caam Eonia -0,01 101,843 Caam Formula Euro Eq. Option 2013 +0,00 Eurizon Focus Obbl. Emergenti -0,03 10,838 Carige Liquidita' Euro Cl. B +0,02 6,323 Caam Formula Euro Eq. Option Due 2013+0,00 +0,00 Eurom. Emerg. Mkts Bond -0,14 6,442 Carige Liquidità Euro Cl. A +0,02 6,282 Caam Formula Gar. 2012 +0,00 Fondit. Bond Global Emerg. Mkts Cl. R +0,05 9,985 Carismi Liquidita' Cl. A +0,02 5,279 Caam Formula Gar. 2013 +0,00 Fondit. Bond Global Emerg. Mkts Cl. T +0,05 10,012 Carismi Liquidita' Cl. B +0,02 5,294 Caam Formula Gar. Due 2013 Gestielle Emerging Markets Bond Cl. A +0,03 9,819 Ducato Fix Monetario Cl. A +0,00 8,504 Caam Formula Gar. Emerg. Mkt Eq. Recall 2013+0,00 Gestielle Emerging Markets Bond Cl. B +0,03 9,938 Ducato Fix Monetario Cl. I -0,01 8,587 Caam Formula Gar. Emerg. Mkt Eq. Recall 2014+0,00 Interf. Bond Global Emerg. Mkts +0,06 10,294 Ducato Fix Monetario Cl. Y +0,00 8,567 Caam Formula Gar. Eq. Recall 2013 +0,00 Nordfondo Obbl. Paesi Emerg. -0,09 7,949 Epsilon Cash +0,00 6,24 Caam Formula Gar. Eq. Recall 2014 +0,00 Optima Obbl. Emerg. Mkts -0,34 6,722 Eurizon Focus Tesoreria Euro Cl. A -0,01 7,648 Caam Formula Gar. Eq. Recall Due 2013 +0,00 Pioneer Obbl. Paesi Emerg. A Dist. -0,19 8,875 Eurizon Focus Tesoreria Euro Cl. B -0,01 7,676 Caam Formula Gar. High Diversification 2014+0,00 Vegagest Obbl. Paesi Emergenti Cl. A +0,03 6,875 Eurizon Liquidità Cl. A -0,01 7,295 Caam Formula Gar. Mercati Emerg. +0,00 Vegagest Obbl. Paesi Emergenti Cl. B +0,03 6,938 Eurizon Liquidità Cl. B +0,00 7,459 Caam Formula Private Dividend Opp. +0,00 OB. ALTRE SPECIALIZZAZIONI -0,02 Eurom. Conservativo -0,01 11,086 Caam Pià +0,37 6,275 Eurom. Contovivo -0,08 Anima Conv. +0,00 11,832 Caam Premium Power Azimut Trend Tassi -0,10 9,007 Fideuram Moneta +0,00 -0,01 14,619 Caam Private Alfa Caam Obbligazionario Euro -0,18 5,472 Fondaco Euro Cash +1,34 -0,01 115,591 Caam Qreturn Ducato Fix Conv. Cl. A +0,28 8,579 Fondo Liquidità +0,02 +0,00 7,572 Caam Strategia 95 Ducato Fix Conv. Cl. Y +0,28 8,682 Gestielle Cash Euro Cl. A +0,00 -0,01 7,035 Carige Flessibile Cl. A Eurizon Focus Obbl. Cedola +0,00 6,093 Gestielle Cash Euro Cl. B +0,00 -0,01 7,065 Carige Flessibile Cl. B Eurizon Obbligazionario Etico -0,15 5,417 Mediolanum Risparmio Monetario -0,09 -0,02 5,491 Carige Flessibile Piu' Cl. B Fondit. Inflation Link. Cl. R -0,28 13,458 Nextam Partners Liquidità -0,09 +0,00 5,816 Carige Flessibile Pià Cl. A Fondit. Inflation Link. Cl. T -0,28 13,508 Nordfondo Liquidità +0,25 +0,00 6,198 Carismi Absolute Perf. Cl. A +0,07 6,796 Optima Money +0,26 Gestielle Obbl. Corporate Cl. A +0,00 6,153 Carismi Absolute Perf. Cl. B Gestielle Obbl. Corporate Cl. B +0,07 6,867 Pensplan Invest Cash -0,03 +0,00 5,908 Carismi Pratico Cl. A Groupama Italia Bond Sel. Fund +0,02 5,715 Pioneer Liquidità Euro -0,03 +0,00 5,058 Carismi Pratico Cl. B -0,28 13,272 Sai Liquidità +0,67 Interf. Inflation Linked +0,00 11,518 Consultinvest Alto Dividendo Mediolanum Risparmio Reddito -0,20 11,039 Symphonia C.To Monetario +1,10 -0,01 7,405 Consultinvest Mercati Emergenti Mediolanum Vasco De Gama -0,06 10,12 Synergia Monetario +1,08 -0,02 5,023 Consultinvest Multimanager Flex Nordfondo Obbl. Conv. +0,49 5,315 Synergia Tesoreria +0,02 +0,00 5,04 Consultinvest Plus Pioneer C.I.M. - Euro Conv. Bonds +0,53 5,853 Ubi Pramerica Euro Cash -0,08 -0,01 7,29 Cr Cento Premium Pioneer Obbl. Euro A Dist. -0,25 6,485 Vegagest Monetario Cl. A +0,52 +0,00 5,86 Ducato Etico Flex Civita Cl .A Ras Lux St Dollar +0,02 145,078 Vegagest Monetario Cl. B +0,51 +0,00 5,891 Ducato Etico Flex Civita Cl. Y Ras Lux St Europe +0,02 65,643 Vgr Coro Tesoreria +0,88 +0,00 5,626 Ducato Geo Europa Alto Pot. Cl. A -0,12 9,189 LIQUIDITA' AREA DOLLARO +0,87 Symphonia C.To Obbl. Area Europa Ducato Geo Europa Alto Pot. Cl. Y Ubi Pramerica Obbl. Dollari -0,78 4,442 Eurizon Focus Tesoreria Dollaro -0,44 11,344 Ducato Geo Europa Pmi Alto Pot. Cl. A +0,45 Eurizon Focus Tesoreria Dollaro ($) +0,08 16,904 Ducato Geo Europa Pmi Alto Pot. Cl. Y +0,45 OB. MISTI Ducato Geo Italia Alto Pot. Cl. A +0,83 Anima Fondimpiego +0,16 18,961 FLESSIBILI +0,82 Arca Obbl. Europa +0,01 8,198 8a+ Gran Paradiso +0,06 5,15 Ducato Geo Italia Alto Pot. Cl. Y -0,19 Azimut Contofondo -0,04 5,203 8a+ Latemar +0,43 5,085 Ducato Mm Cash Premium Cl. A -0,17 Azimut Solidity -0,01 7,845 8a+ Monviso +0,12 5,037 Ducato Mm Cash Premium Cl. Y Bancoposta Mix 1 +0,02 5,741 Abis Flessibile +0,00 5,59 Ducato Mm Cash Premium Plus Cl. A -0,22 Bim Corporate Mix -0,09 5,375 Abn Amro Expert A-Rt100 -0,02 5,164 Ducato Mm Cash Premium Plus Cl. Y -0,21 +0,27 5,181 Abn Amro Expert A-Rt200 +0,00 4,916 Ed. De Roth. Multigestion - Trend Global -0,19 Bipiemme Pià Bilanciato 15 +1,32 Bipiemme Sforzesco +0,11 9,63 Abn Amro Expert A-Rt400 +0,00 4,657 Epsilon Qreturn -0,06 Bnl Per Telethon -0,12 5,677 Abn Amro Expert A-Rt50 -0,02 16,404 Eurizon Focus Gar. Dicembre 2012 -0,04 +0,17 5,41 Adb Globale Quantitativo +0,51 4,173 Eurizon Focus Gar. Giugno 2012 Carige Bilanciato 10 -0,04 +0,18 5,432 Agora Selection +0,29 4,788 Eurizon Focus Gar. I Sem. 2006 Civ. Forum Iulii Rendita Cl. A +0,02 Civ. Forum Iulii Rendita Cl. B +0,16 5,531 Agora Valore Protetto -0,02 6,31 Eurizon Focus Gar. I Trim. 2007 +0,02 Cr Cento Misto Best +0,02 5,816 Agoraflex -0,12 6,846 Eurizon Focus Gar. Ii Sem. 2006 +0,02 Eurizon Diversificato Etico +0,12 7,788 Alarico Re +0,22 4,648 Eurizon Focus Gar. Ii Trim. 2007 +0,00 +0,30 6,024 Allianz F100 Cl. L Eurizon Rendita +0,89 3,846 Eurizon Focus Gar. Iii Trim. 2007 +0,02 Eurizon Soluzione 10 +0,20 6,918 Allianz F100 Cl. T +0,88 3,783 Eurizon Focus Gar. Iv Trim. 2007 -0,08 Fondo Alleanza Obbl. +0,00 5,619 Allianz F15 Cl. L -0,02 5,281 Eurizon Focus Gar. Marzo 2013 -0,06 +0,25 8,79 Allianz F15 Cl. T 5,213 Eurizon Focus Gar. Settembre 2012 -0,02 Fondo Alto Obbl. +0,16 Fucino Dynamic +0,02 4,419 Allianz F30 Cl. L +0,08 5,012 Eurizon Focus Profilo Dinamico -0,02 Gestielle Etico Per Ail Cl. A +0,19 6,31 Allianz F30 Cl. T +0,10 4,948 Eurizon Focus Profilo Moderato +0,04 +0,19 6,343 Allianz F70 Cl. L Gestielle Etico Per Ail Cl. B +0,71 25,871 Eurizon Focus Profilo Prudente +0,00 Intesa Casse Del Centro Prot. Din. +0,21 5,645 Allianz F70 Cl. T +0,71 25,384 Eurizon Focus Rend. Ass. 2 Anni -0,04 Leonardo 80/20 +0,07 6,078 Anima Fondattivo +0,46 13,299 Eurizon Focus Rend. Ass. 3 Anni +0,00 Nextam Partners Obbl. Misto -0,07 5,905 Aqqua +0,00 5,027 Eurizon Focus Rend. Ass. 5 Anni +0,00 Nordfondo Etico Obbl. Misto Max 20% Az.-0,06 6,599 Arca Anfiteatro Bond Plus +0,05 5,89 Eurizon Obiettivo Rendimento -0,02 8,103 Arca Anfiteatro Conservative Flex -0,11 +0,05 5,522 Eurizon Team 1 Cl. A Pioneer Obbl. Pià A Dist. -0,02 Sai M. L. Prud. +0,04 4,711 Arca Anfiteatro Corporate Absolute Return+0,05 5,581 Eurizon Team 1 Cl. G +0,04 Sai Performance +0,02 16,784 Arca Anfiteatro Total Return +0,00 3,156 Eurizon Team 2 Cl. A +0,04 7,067 Arca Capitale Gar. Dicembre 2013 +0,04 5,154 Eurizon Team 2 Cl. G Symphonia C.To Patrim. Glob. Reddito +0,08 +0,09 5,162 Eurizon Team 3 Cl. A +0,19 5,207 Arca Capitale Gar. Giugno 2013 +0,00 Synergia Bilanciato 15 +0,07 +0,07 4,558 Arca Corporate Bt +0,02 5,466 Eurizon Team 3 Cl. G Total Return Obbl. +0,11 Ubi Pramerica Portafoglio Prudente +0,07 5,962 Arca Rendimento Assol T3 +0,16 5,115 Eurizon Team 4 Cl. A +0,11 Val. Resp. Obbl. Misto +0,10 5,942 Arca Rendimento Assol T5 +0,00 4,788 Eurizon Team 4 Cl. G +0,45 Vegagest Sintesi Moderato +0,24 5,402 Aureo Defensive +0,02 5,046 Eurizon Team 5 Cl. A +0,45 Zenit Obbligazionario Cl. I -0,09 8,064 Aureo Finanza Etica +0,08 6,037 Eurizon Team 5 Cl. G +0,42 Zenit Obbligazionario Cl. R -0,09 8,038 Aureo Flex Euro +1,22 9,899 Eurom. Flex Dividend +0,00 +1,04 18,053 Eurom. Real Assets Aureo Flex Italia OB. FLESSIBILI -0,13 +0,33 4,834 Eurom. Strategic Arca Cedola Corporate Bond -0,10 5,243 Aureo Flex Opportunity +0,02 -0,07 5,953 Eurom. Total Return Flex 3 Arca Cedola Governativo Bond -0,14 5,156 Aureo Plus +0,04 +0,02 5,342 Eurom. Total Return Flex 4 5,216 Aureo Primaclasse Flessibile -0,06 Aureo Cash Dynamic -0,04 +0,27 5,641 Federico Re 6,70 Aureo Rendimento Assoluto +0,19 Bg Focus Obbligazionario -0,04 +0,47 4,884 Fms - Absolute Return Bipiemme Premium -0,05 6,486 Azimut Strategic Trend +0,00 +0,78 17,888 Fondaco Absolute Return Bipiemme Risparmio -0,06 7,782 Azimut Trend +0,36 +1,00 8,08 Fondersel Duemila Bnl Target Return Liquidità +0,00 9,894 Azimut Trend America +1,36 +1,11 11,993 Fondit. Flexible Dynamic Cl. R Caam Liquidità -0,01 8,946 Azimut Trend Europa +1,27 +1,38 16,457 Fondit. Flexible Dynamic Cl. T Civ. Forum Iulii Strategia Cl. A -0,06 5,329 Azimut Trend Italia +0,17 +0,00 5,846 Fondit. Flexible Growth Cl. R Civ. Forum Iulii Strategia Cl. B -0,06 5,404 Azimut Trend Pacific +0,20 +0,00 5,228 Fondit. Flexible Growth Cl. T +0,25 5,213 Bancoposta Centopiu' 2007 Consultinvest High Yield -0,01 +0,06 5,298 Fondit. Flexible Income Cl. R Consultinvest Monetario +0,04 5,389 Bancoposta Centopià -0,01 -0,02 5,197 Fondit. Flexible Income Cl. T +0,11 7,159 Bancoposta Extra Consultinvest Reddito -0,01 +1,31 23,288 Fondit. Flexible Multimanager Cl. R -0,01 18,34 Bg Focus Azionario Ducato Fix Rendita Cl. A +0,96 3,984 Fondit. Flexible Multimanager Cl. T +0,00 Ducato Fix Rendita Cl. Y -0,01 18,582 Bim Flessibile +0,01 +0,45 2,692 Fondit. Flexible Opportunity Cl. R Eurom. Total Return Flex 2 -0,02 6,513 Bipiemme Flessibile +0,01 +0,05 5,689 Fondit. Flexible Opportunity Cl. T Ritorni Reali +0,03 5,854 Bipiemme Obiettivo Rendimento +0,34 +0,02 4,965 Formula 1 Balanced Ubi Pra. Total Ret. Moderato Cl. A -0,02 5,184 Bnl Target Return Conservativo +0,22 +0,24 12,453 Formula 1 Conserv. Ubi Pra. Total Ret. Moderato Cl. B -0,02 5,198 Bnl Target Return Dinamico +0,66 +0,16 5,481 Formula 1 High Risk Ubi Pramerica Active Duration -0,05 5,597 Bnp Pa. 100% E Pià - Grande Asia +0,13 Ubi Pramerica Total Ret. Prudente -0,07 10,436 Bnp Pa. 100% E Pià - Grande Europa -0,08 5,052 Formula 1 Low Risk +0,40 -0,20 4,405 Formula 1 Risk Vegagest Obbl. Flessibile +0,02 5,268 Bnp Pa. Equipe Attacco +0,00 -0,21 4,726 Gestielle Global Asset Plus Vgr Coro Obiettivo Rendimento +0,11 5,336 Bnp Pa. Equipe Centrocampo -0,10 +0,00 5,39 Gestielle Harmonia Dinamico Volterra Total Return Obbl. +0,39 5,16 Bnp Pa. Equipe Difesa -0,06 Caam Absolute +0,00 5,184 Gestielle Harmonia Moderato LIQUIDITA' AREA EURO -0,11 +0,58 5,183 Gestielle Harmonia Vivace Agora Cash +0,00 5,545 Caam Dynamic Allocation +0,59 -0,12 5,206 Gestielle Total Return Allianz Liquidità Cl. A -0,02 5,592 Caam Equipe 1 +0,51 -0,12 5,14 Gestnord Asset Allocation Allianz Liquidità Cl. At +0,00 5,073 Caam Equipe 2 +0,03 -0,12 5,037 Igm Fdf Flessibile Cl. A Allianz Liquidità Cl. B -0,02 5,703 Caam Equipe 3 +0,02 +0,00 4,627 Igm Fdf Flessibile Cl. B Anima Liquidità +0,00 6,584 Caam Equipe 4

5,33 5,359 5,536 5,018 5,729 5,075 4,487 4,543 5,006 4,883 4,877 4,982 4,987 4,894 5,197 4,919 4,811 5,643 4,96 5,555 5,059 4,769 5,665 5,001 5,143 5,12 4,523 4,50 4,869 4,939 6,192 6,231 3,175 4,892 4,775 5,111 3,811 4,23 4,309 2,183 2,193 13,488 13,522 4,738 4,773 4,722 4,776 4,164 4,23 4,803 6,427 5,076 5,097 5,246 5,158 5,247 5,11 5,088 5,176 5,113 5,069 4,935 5,158 5,415 5,21 5,457 4,875 8,031 5,959 5,959 5,58 5,58 4,603 4,609 3,781 3,789 3,598 3,605 13,148 4,11 3,154 4,545 6,82 5,14 9,251 92,189 92,719 6,475 6,462 8,84 8,885 8,505 8,525 9,569 9,619 7,84 7,863 6,535 6,508 6,877 6,707 6,578 5,285 5,25 5,218 5,29 14,223 4,718 3,999 4,025

VARIAZ. QUOT.

Interf. System 100 +0,02 9,321 Bpv Vita - Bilanciato Interf. System 40 +0,19 11,088 Bpv Vita - Dinamico Interf. System Flex -0,04 10,322 Bpv Vita - Prudente Intra Assoluto +0,17 5,782 Creberg Sim Life Brillante Intra Flessibile -0,08 6,161 Creberg Sim Life Moderato Investitori Flessibile -0,05 6,353 Multicrescita Bilanciato Kairos Partners +0,28 5,671 Multicrescita Conservativo Kairos Partners Income +0,00 6,685 Multicrescita Dinamico Kairos Partners Small Cap +0,41 9,368 Multicrescita Global Equities Mc Fdf Flex High Volatility Cl. A +1,07 4,33 Multicrescita Sicura Settembre Mc Fdf Flex High Volatility Cl. B +1,07 3,689 Risposta Dinamica Plus Mc Fdf Flex Low Volatility Cl. A -0,08 5,215 Risposta Pronta Dinamica Mc Fdf Flex Low Volatility Cl. B -0,06 5,207 Risposta Pronta Monetaria Mc Fdf Flex Medium Volatility Cl. A +0,75 5,539 Risposta Pronta Prudente Mc Fdf Flex Medium Volatility Cl. B +0,74 3,679 Risposta Pronta Vivace Nextam Partners Flessibile +0,47 4,721 Risposta Prudente Plus Obiettivo Nordest Sicav -0,69 4,30 Risposta Sicura Open Fund Ritorno Assoluto Var 2 +0,51 4,527 Risposta Vivace Plus Open Fund Ritorno Assoluto Var 4 +0,35 3,771 Scegliere Conservativo Paritalia Orchestra +0,00 72,663 Scegliere Dinamico -0,04 5,252 Scegliere Prudente Pioneer Target Controllo Pioneer Target Equilibrio -0,04 5,201 Scegliere Vivace Pioneer Target Sviluppo -0,02 22,001 Spazio Protetto Maggio 2004 Profilo Best Funds +0,10 5,765 CARDIF Assicurazioni S.P.A. Profilo Elite Flessibile -0,02 5,334 Azionario Rimini 2 Sofia Flex +0,00 0,684 Bds Valore Azionario Soprarno 0 Ritorno Assol 6 Cl. A -0,38 5,034 Bds Valore Bilanciato Soprarno 0 Ritorno Assol 6 Cl. B -0,08 5,092 Bds Valore Obbligazionario Soprarno 1 Ritorno Assol 5 Cl. A -0,31 5,07 Cardif Azionario Cl. A +0,18 5,083 Cardif Azionario Cl. B Soprarno 1 Ritorno Assol 5 Cl. B Soprarno Contrarian Cl. A +0,83 3,627 Cardif Bilanciato Cl. A Soprarno Contrarian Cl. B +0,64 3,145 Cardif Bilanciato Cl. B -0,38 4,74 Cardif Obbligazionario Cl. A Soprarno Global Macro Cl. A Soprarno Global Macro Cl. B -0,38 4,78 Cardif Obbligazionario Cl. B Soprarno Inflazione +1,5% Cl. A -0,30 5,368 Flexible Profilo Cl. A Soprarno Inflazione +1,5% Cl. B -0,28 5,391 Obbligazionario Misto Rimini 2 Soprarno Relative Value Cl. A -0,30 5,283 Pargest Globale 60 Cl. A Soprarno Relative Value Cl. B -0,30 5,324 Spazio Effervescente Symphonia C.To Asia Flessibile +0,07 5,574 Spazio Naturale Symphonia C.To Bond Flessibile -0,12 5,013 DUOMO PREVIDENZA S.P.A. +0,75 2,562 Duomo Unit Dynamic Symphonia C.To Fortissimo Symphonia C.To Italia Flessibile +0,60 5,183 Duomo Unit Moderate +0,36 5,28 GENERTELLIFE S.P.A. Synergia Total Return Total Return +1,73 2,819 Adria Equilibrio Ubi Pramerica Active Beta +0,25 4,75 Aptus I Ubi Pramerica Alpha Equity -0,14 5,084 Aptus Ii Ubi Pramerica Total Ret. Dinamico +0,16 4,995 Aptus Iii Unibanca Plus -0,04 5,198 Bg 2005- 2015 Vegagest Flessibile +0,15 7,409 Bg 2005- 2020 -0,25 3,235 Bg 2005- 2025 Vegagest Mb Absolut Vegagest Mb Strategic -0,22 3,236 Bg 2005- 2030 Vegagest Rendimento -0,13 5,348 Bg Azionario I -0,10 5,209 Bg Azionario Ii Volterra Dinamico +0,47 5,542 Bg Bilanciato I Volterra Total Return Globale Zenit Absolute Return Cl. I +0,18 5,644 Bg Bilanciato Ii Zenit Absolute Return Cl. R +0,16 5,595 Bg Dinamico Zenit High Trend 0-100 Fdf +0,00 1,245 Espansione +0,60 4,688 Espansione 2000 Zenit Zerocento Fdf Sviluppo ASSICURATIVI Sviluppo 2000 Allianz Ras S.p.A +0,12 10,709 Tirreno Unit Equilibrio Allianz Conservativo Allianz Conservativo Gold +0,13 107,349 Tirreno Unit Protezione Allianz Flessibile -0,13 9,549 Tirreno Unit Sviluppo -0,12 96,02 Valore Allianz Flessibile Gold Allianz Monetario +0,00 10,271 INA VITA Allianz Rifugio +0,11 10,557 Fondo Ina Valore Attivo Allianz Sviluppo -0,15 10,03 Fondo Valute Estere Ras America -0,30 2,958 Nuovo Fondo Ina -0,85 4,19 INTESA VITA S.P.A. Ras Azionario Europa Ras Azionario Globale -0,36 3,34 Accumulazione Ras Bilanciato Europa -0,43 5,741 Crescita 4,974 Dinamica -0,18 Ras Bilanciato Globale 3,67 Eurounit Azionario -0,24 Ras Commodity -0,18 4,351 Eurounit Dinamico Ras Equilibrato Ras Europa -0,60 3,954 Eurounit Equilibrato Ras Formula Dinamica +0,00 5,814 Eurounit Prudente Ras Gestione Attiva -0,05 5,49 Gpa Accordo Ras Globale -0,26 4,187 Gpa Accordo 2 Ras Obbligazionario -0,28 5,058 Gpa Acuto +0,05 7,765 Gpa Acuto 2 Ras Obbligazionario Europa Ras Obbligazionario Plus Europa -0,22 6,832 Gpa Armonia Ras Obbligazionario Protetto +0,02 5,924 Gpa Armonia 2 +0,02 4,794 Gpa Motivo Ras Oriente +0,04 5,332 Gpa Motivo 2 Ras Quota Attiva Ras Quota Protetta +0,00 5,26 Gpa Private Bond Ras Technology & Research -0,26 2,266 Gpa Private Global Guaranteed Gpa Private Global High AURORA ASSICURAZIONI S.P.A. Meieaurora Balanced -0,05 9,407 Gpa Private Global Low Meieaurora Bond +0,34 8,656 Gpa Private Global Medium Meieaurora Unit Share -0,70 8,227 Intesa Vita Azionario America Growth 9,81 Intesa Vita Azionario America Value -0,49 New Balanced New Bond -0,08 9,796 Intesa Vita Azionario Cina -0,90 10,149 Intesa Vita Azionario Europa Growth New Share +0,03 10,521 Intesa Vita Azionario Europa Value Unietic Winvest Linea Bilanciata +1,50 11,061 Intesa Vita Monetario Dollaro Winvest Linea Dinamica +2,23 9,525 Intesa Vita Monetario Euro Winvest Linea Prudente +0,75 12,248 Intesa Vita Obbligazionario Euro BCC VITA S.P.A. Comp. Assic. Vita MEDIOLANUM VITA S.P.A. Bcc Vita Equity America -2,02 3,828 Az. Dinamismo Bcc Vita Equity Asia -4,30 4,513 Az. Dinamismo Bis Bcc Vita Equity Europa -2,44 4,361 Az. Fedeltà Bcc Vita World Global Bond +0,17 5,232 Az. Intraprendenza Az. Intraprendenza Bis BNL VITA S.P.A. Bnl Vita Capital Unit 30 +0,15 10,059 Az. Protezione Bnl Vita Capital Unit 60 +0,23 7,974 Balanced Bnl Vita Capital Unit 90 +0,29 5,941 Balanced Bis Country B.P.V. VITA S.P.A. Aletti Linked Difensivo 15 +0,32 9,642 Country Bis Aletti Linked Fondi Azionario +0,00 6,612 Dinamic Aletti Linked Moderato 40 +0,00 11,275 Dynamic Bis

VARIAZ. QUOT.

-0,61 -1,76 -0,09 -2,52 -0,19 -0,79 -0,05 -1,35 -2,38 +0,05 +0,17 +0,60 +0,01 +0,21 +1,07 +0,13 -0,08 +0,46 +0,00 -0,59 +0,23 -1,05 +0,00

9,03 7,44 9,876 7,27 8,727 9,707 11,195 8,487 6,677 10,885 11,303 9,855 10,59 11,391 7,731 11,073 10,468 11,171 5,251 4,744 5,309 4,144 9,855

+3,61 +3,63 +1,35 +0,08 +3,54 +3,62 +1,76 +1,84 -0,34 -0,33 +3,56 -0,31 +0,98 +3,62 -0,32

65,199 96,257 134,77 177,625 89,055 135,177 125,721 188,487 166,027 215,396 77,558 108,113 179,545 108,169 172,424

+0,40 +0,88 +1,91 +2,39 +0,49 +0,42 -0,17 -0,43 +2,83 +2,63 +1,74 +0,83 +0,39 +2,50 +2,06 +1,37 +1,65 +1,03 +0,14 +2,10 +0,11

5,98 5,018 4,599 3,856 10,22 9,501 8,658 8,181 2,177 2,496 3,911 5,131 7,814 2,828 2,873 4,287 3,811 5,577 5,701 4,811 6,166

-1,08 -0,10

+0,05 -0,28 +0,04

+1,36 +0,59 +1,91 +0,28 -0,04 -0,09 -0,13 +0,17 +0,17 -0,33 -0,32 -0,08 -0,09 +0,09 +0,08 -0,07 +0,35 +3,01 +0,42 +1,06 +1,01 +0,48 +1,40 +2,76 +1,80 -0,96 -0,01 +0,04

-0,34 -0,35 +0,00 -0,37 -0,38 -0,05 -0,18 -0,20 -0,35 -0,38 -0,29 -0,28

2,015 4,869

4,056 1,071 7,724

5,076 5,926 4,475 2,865 4,793 5,411 6,301 676,82 650,91 364,83 310,87 486,72 428,21 614,88 578,13 712,28 572,69 309,46 650,75 519,32 7,59 8,191 19,348 9,615 10,859 8,374 10,869 10,971

3,261 3,743 2,371 2,991 3,671 5,794 4,429 4,508 3,128 3,657 3,838 4,217

VARIAZ. QUOT.

Eurobond Breve Termine +0,01 6,734 Eurobond Opportunità -0,03 6,666 Eurobond Sviluppo +0,00 6,669 Euroequity Opportunità -0,38 3,888 Euroequity Protezione -0,05 6,375 Euroequity Sviluppo -0,33 4,178 Moderate -0,12 4,927 Moderate Bis -0,12 4,925 Obbligazionario Breve Termine Bis +0,02 5,528 Obbligazionario Crescita -0,03 6,555 Obbligazionario Crescita Bis -0,04 5,27 Obbligazionario Evoluzione Bis -0,08 5,153 Obbligazionario Liquidità +0,02 6,647 Obbligazionario Moderazione +0,00 6,571 Obbligazionario Moderazione Bis +0,00 5,424 Opportunity -0,32 3,47 Opportunity Bis -0,34 3,802 Prudent +0,00 6,192 Prudent Bis +0,00 5,495 Sector -0,39 3,083 Sector Bis -0,36 3,837 MILANO ASSICURAZIONI Previlink Azionario -0,54 2,754 -0,32 4,113 Previlink Bilanciato Previlink Monetario -0,02 6,171 Previlink Obbligazionario -0,13 5,471 POPOLARE VITA S.P.A. Bpn Poseidon +0,38 10,55 Bpn Unit Blue +0,69 8,73 Bpn Unit Futura -0,37 2,68 Bpn Unit Green +0,31 9,71 Bpn Unit Overland +0,19 5,24 Bpn Unit Red +1,36 7,45 Bpn Unit Technology -1,48 1,33 Glob. Unit Bpn Allegro +3,55 4,38 Glob. Unit Bpn Andante +0,20 5,03 Glob. Unit Bpn Brioso +0,00 5,36 Glob. Unit Bpn Vivace +2,59 3,57 RISPARMIO E PREVIDENZA S.P.A. Crfc Gentile Dinamico +2,54 3,513 +0,65 5,862 Crfc Gentile Equilibrato Eurolink - C.V. Dinamico +1,98 12,605 Eurolink - C.V. Equilibrato +0,96 12,895 Eurolink - C.V. Risparmio +0,03 11,914 +0,61 10,231 Formula Link In Prima Formula Link In Seconda +0,91 8,884 Formula Link In Terza +1,19 7,252 Gestivita Azionario +1,14 8,075 Gestivita Bilanciato +0,82 9,72 Gestivita Obbligazionario +0,18 11,653 U.L. Patavium Dinamico +2,83 7,387 U.L. Patavium Equilibrato +1,02 9,124 SARA VITA S.P.A. Multistrategy Az. Intern. -0,63 7,137 Multistrategy Az. Intern. G.A. -0,55 7,456 Multistrategy Obbl. Europeo +0,25 9,349 9,64 +0,24 Multistrategy Obbl. Globale 9,98 -0,10 Profilo Guardian Società Cattolica di Assicurazione Coop. a R.L. Bpbari Freeway Country -0,70 3,849 Bpbari Freeway Desert +0,98 3,606 +1,59 0,255 Bpbari Freeway Jungle -1,08 3,855 Cattolica Azionario Cattolica Bilanciato -0,69 4,149 Cattolica Fondo Protetto -0,06 5,267 -0,21 4,718 Cattolica Obbligazionario Cividale Percorso Azionario -0,95 10,30 Cividale Percorso Obbligazionario +0,13 11,142 Creberg Sim Formula Life Azionario +1,51 4,102 Creberg Sim Formula Life Bilanciato +0,92 4,502 Ferrara Investire Azionario -1,12 3,10 Ferrara Investire Obbligazionario +0,00 5,502 Fuoriclasse Balanced +0,90 4,351 Fuoriclasse Bond -0,34 5,52 Fuoriclasse Equity +2,64 2,918 Fuoriclasse High Tech +2,51 1,348 Nuove Rotte +0,07 5,488 -0,24 4,481 Progetto Attivo Bond -1,09 3,555 Progetto Attivo Equity -0,71 4,177 Progetto Attivo Mix Soluzione Dinamica +0,79 4,951 6,08 +0,15 Soluzione Prudente +1,88 3,42 Soluzione Vivace Unipol - Compagnia Assicuratrice S.P.A. Uninvest Arcosereno -0,09 119,00 +0,17 104,917 Uninvest Azioni Pià +0,00 13,244 Uninvest Crescita Uninvest Equilibrio +0,19 11,876 Uninvest Flessibile +0,45 6,405 +0,19 105,062 Uninvest Grande 7 +0,06 100,621 Uninvest Grande Vita -0,01 110,55 Uninvest Mach 7 -0,02 103,643 Uninvest Otto&Mezzo Uninvest Performance Europa +1,51 7,314 Uninvest Risparmio -0,18 13,359 Uninvest Valore +0,51 11,524 ZURICH LIFE AND PENSION Dws Controllo +0,17 5,18 Dws Crescita +1,06 6,287 Dws Equilibrio +0,43 7,251 +0,22 4,564 Dws Evoluzione Dws Protezione -0,08 7,66 Dws Prudenza +0,22 5,53 Dws Sicurezza -0,09 5,372 Dws Sviluppo +0,75 3,494


CALABRIA il Domani

Domenica 18 Ottobre 2009

www.ildomani.it

L’Unione di Centro si prepara al voto sentendosi l’ago della bilancia della situazione. I candidati a governatore della Calabria sono avvertiti

Udc: alleanze solo sui contenuti

Le prossime elezioni regionali e comunali hanno tenuto banco in una riunione tenuta a Vibo Valentia VIBO VALENTIA — L’Udc allo stato è decisivo per la vittoria del candidato presiedente alla guida della Giunta regionale, per cui la coalizione vincente sarà quella che avrà come alleato l’Unione di Centro. Ed è quindi intenzionato a stipulare eventuali alleanze solo se «improntate su punti programmatici e contenuti che vadano nell’esclusivo interesse dei cittadini e del territorio». E’ quanto emerso al termine di un incontro congiunto tra il comitato provinciale e quello comunale della provincia di Vibo Valentia. La riunione congiunta è stata introdotta da una relazione del segretario provinciale, Francescantonio Stillitani, vice presidente del Consiglio regionale della Calabria, il quale si è soffermato a esaminare i temi più delicati che il partito di Casini si troverà ad affrontare nei prossimi mesi, ad incominciare dalle vicine elezioni regionali e comunali, soprattutto per quanto riguarda le scelte che saranno adottate in correlazione agli alleati. Il dato politico attuale è che l’Udc ancora non ha scelto con

Francescantonio Stillitani

chi allearsi alle prossime elezioni regionali. La scelta decisiva sarà adottata al termine della compagna di ascolto che l’Udc ha avviato in Calabria confrontandosi con le diverse categorie ed associazioni. Le scelte, soprattutto, saranno fatte solo se improntate su punti programmatici e contenuti che vadano nell’esclusivo interesse dei citta-

dini e del territorio. Cioè in linea con il progetto politico che l’Udc ha stabilito nel corso degli stati generali di Chianciano. Confermando la centralità del partito, l’Udc Vibonese si dice intenzionata ad avviare nella provincia e soprattutto nella città Vibo Valentia una campagna di ascolto e di confronto con le categorie sociali e produttive, così come sta avvenendo per la Regione. L’attività di confronto vorrà rappresentare una utile base di discussione che sarà poi trasferita in sede politica, per avviare un confronto sulle scelte che l’Udc dovrà effettuare in vista delle elezioni comunali e per stipulare eventuali alleanze, tenendo conto del diverso sistema elettorale che caratterizza la elezioni del sindaco e del consiglio comunale da quella per la elezione del presidente della giunta regionale e del consiglio. L’Udc ribadisce, infine, il suo ruolo di primo piano nel contesto politico comunale, potendo puntare, sottolinea, anche su una aggregazione di centro alternativa sia al centrosinistra che al centrodestra.

L’europarlamentare del Pd: opera inutile e dannosa, sono solo proclami

Rita Borsellino boccia il Ponte PALERMO — «Guardando le immagini di Giampilieri, di Scaletta e della altre zone colpite dalla tragedia, mi chiedo come si possa pensare al Ponte sullo Stretto. Un’opera inutile ed eccessivamente dispendiosa, che avrebbe un impatto devastante su un territorio già gravemente dissestato. E per la quale, a dispetto dei proclami del governo Berlusconi, non si conosce ancora il progetto esecutivo». Lo ha detto Rita Borsellino, deputato del Parlamento europeo, nel corso della conferenza stampa di presentazionedellalista"Semplicementedemocratici", che parteciperà alle prossime primarie del Partito democratico.

Lo Moro: per i calabresi nasce “Voleressere” LAMEZIA TERME— "Voleressere" è il nome di una nuova associazione che è stata presentata ieri mattina a Lamezia Terme, dall’onorevole Doris Lo Moro. L’associazione, ha spiegato il deputato del Pd, «vuole dare voce ad un pezzo di società». L’associazione non guarda solo a Lamezia Terme, ma all’intera Calabria. Gli obiettivi che si propone sono «il senso etico del vivere sociale per la moralità pubblica e privata del cittadino per l’appartenenza alla comunità e alle istituzioni». L’associazione, ha spiegato Doris Lo Moro, non nasce «come prova di forza o per dimostrare di avere del consenso», ma come «momento di analisi che possa contribuire a formare una cultura politica che manca non solo ai politici ma anche alla società ed anche per contribuire a costruire una società mi-

Doris Lo Moro

gliore, luogo di discussione senza contrapposizione». «Non siamo qui - ha detto Lo Moro - pero stentare potere o mandare messaggi».

r. c.

Minori abusati, piano del Pdl

CATANZARO — «Con la giunta Scopelliti la Regione si doterà di un piano di prevenzione per l’abuso sessuale in danno dei minori prevedendo forme di sostegno psicoterapico, sociale ed economico per le vittime e le famiglie». E’ quanto si legge una nota stampa del Pdl Calabria. «Sarà istituito un fondo, nel capitolo riguardante i servizi sociali e la sanità, con l’obiettivo di poter aver accesso ai fondi Por - prosegue la nota - per sostenere le vittime e implementare un programma di prevenzione che coinvolga le scuole. Il piano prevederà una serie di articolazioni che dovranno incentivare la denuncia e proteggere sia i minori che i loro genitori o i familiari e tutori qualora i crimini si compissero all’interno delle stesse famiglie. Sarà promossa una collaborazione tra la scuola, i servizi sociali e le istituzioni, e per assicurare ai bambini ed ai minori in genere vittime di abusi sia il sostegno psicoterapico che quello legale istituiremo anche il garante regionale perl’infanzia». Progetto del Ponte sullo Stretto

L’aspirante segretario del Pd, è critico su liste e candidatura a governatore

Caminiti: prematuro il nome di Loiero CATANZARO — «Il sistema di scelta della classe dirigente del Partito Democratico somiglia molto a una camicia di forza. La costituzione delle liste si può definire quantomeno arbitraria, liste che premiano "i fedeli", lasciando fuori una buona parte di risorse che poteva essere utile al partito». Con queste parole Pino Caminiti, candidato alla segreteria regionale del Partito democratico per la mozione Franceschini, boccia senza appello il sistema che il prossimo 25 ottobre troverà il suo culmine nel congresso durante il quale si deciderà la guida calabrese

La deputata del Pd presenta l’associazione

del Pd. «Un sistema - ha detto Caminiti durante la conferenza stampa che si è tenuta nella sala Giunta della Provincia di Catanzaro durante la quale è stata presentata l’unica lista in lizza per la mozione Franceschini - che non rimanda all’opinione pubblica l’idea di un partito nuovo, ma quella di un partito che resta ancorato a logiche di correnti che non costribuiscono alla crescita democratica tanto auspicata. Non è pensabile - continua Caminiti specificando che le sue sono riflessioni personali - che si continui a sotto-

stare a logiche nazionali che poco hanno a che fare con il territorio e che si demna di la scelta della classe dirigente a un meccanismo che sa quasi di lotteria». «Il fatto - ha detto ancora Caminiti che la mozione Bersani abbia lanciato la candidatura di Loiero, senza una preventiva discussione e soprattutto prima che si celebrasse il congresso regionale, non credo che abbia fatto bene al partito né al presidente, al quale sarebbe stato meglio chiedere di attuare qualche altro punto del programma amministrativo».


Domenica 18 Ottobre 2009 il Domani 11

CALABRIA

NAVE DEI VELENI L’associazione dei pescatori chiede sostegno

L’allarme di Lega Pesca: «Comparto in ginocchio» CATANZARO — «La "nave dei veleni" del tirreno cosentino ha prodottounaformadi"psicosicollettiva" nel consumo di prodotti ittici provocando un danno enorme per l’economiaitticaregionale,considerando lo stato di crisi che già attraversa il comparto calabrese». Lo afferma, in una nota, il responsabile calabrese dellaLegaPesca,SalvatoreMartilotti. «Dalle numerose assemblee di pescatorinellemarineriecalabresi-aggiunge Martilotti -, si sta levando un grido di dolore sul blocco delle vendite dei prodotti ittici. L’emergenza in atto ha messo in ginocchio non solo i pescatori di Cetraro e dintorni maanchequellidellealtremarinerie della Calabria, a partire da Crotone, Cirò Marina, Cariati, Vibo Marina e Golfo di Sant’Eufemia, comprese quelle della provincia di Catanzaro e litorale ionico e area dello stretto di Reggio Calabria». «La recente riunione alla Regione presso il Dipartimento Agricoltura e Pesca per Lega Pesca - prosegue Martilotti - è stata l’occasione per un confronto serio e propositivo per superare l’emergenza in atto nella pesca regionale». «Per dare risposte alle legittimeaspettative della categoria bisogna rimuovere, prioritariamente - è l’appello -, le cause che hanno determinato questa "psicosi collettiva nel consumo di prodotti ittici». «Lega Pesca - si legge nel comunica-

La motonave

to dell’organizzazione - attende dallaRegioneazioniconcretenella riunione già convocata per mercoledì prossimo». Secondo Lega Pescaènecessariountavolopressola presidenza della Giunta regionale con gli assessori all’ambiente, pescaelavoropercoordinarel’emergenza in atto, in stretto collegamento con le iniziativedel governo e dell’Unione europea per recuperare e bonificare la "nave dei veleni di Cetraro" e monitorare i mari calabresi; è urgente - è ancora il pressing di Lega Pesca - ratificare l’accordo sull’estensione degli ammortizzatori sociali ai pescatori, ma è solo il primopasso- viene sottolineato - per garantire una

adeguata risposta al disastro ambientale, sociale ed economico innescato dal ritrovamentodella nave dei veleni. Per Lega Pesca, è anche urgente attivare tutti i fondi disponibili per interventi a sostegno delle imprese, messe in ginocchio - si sostiene - da una emergenza che vede oggi di fatto completamente bloccato il sistema di vendita. Ancora suggerimenti: necessaria una campagna promozionale del prodotto ittico e l’adozione di un marchio di qualità. Inoltre, a parere di Lega Pesca si deve fare presto per far decollare i distretti ittici, per ammodernare la rete di commercializzazione e di distribuzione.

Beccati sulla A3 con danaro taroccato

Uso di banconote false: denunciati due ventenni REGGIO CALABRIA — Banconote false sono state trovate lungo il tratto autostradale dell’A/3 tra gli svincoli di Lauria e Laino Borgo. Sono stati sequestrati circa tremila euro ed esattamente novantotto banconote false da 20 e 100 euro, risultate tutte aventi lo stesso codice seriale. F.M. 21enne e P.L. 22enne, entrambi residenti a Reggio Calabria, sono stati denunciati ai sensi dell’articolo 455 del codice penale per spendita di banconote false. Sembrerebbe che le forze dell’ordine siano intervenute quando i due giovanissimi hanno cercato di acquistare in un autogrill alcuni oggetti utilizzando una banconota falsa. Le banconote sottoposte a sequestro, riproducevano con ottima fattura le originali ed erano assolutamente idonee a trarre in inganno la generalità dei consumatori in virtù della buona imitazione degli ologrammi, circostanza che determinava la difficoltà di riconoscerne la falsità. L’attività investigativa ha conseguito un importante risultato repressivo e preventivo, in quanto ha impedito che la messa in circolazione delle banconote, destinate al mercato nazionale, determinasse effetti negativi sulle transazioni commerciali e ai singoli consumatori che sa-

rebbero venuti casualmente in possesso delle banconote. Cresce il numero delle banconote false che girano per i tratti autostradali in quanto vengono soprattutto commercializzate presso stazioni di benzina ed autogrill, dove è più alto il giro di denaro contante. Emilia Manco

Politiche giovanili LEVICO TERME (TRENTO) — Il Trentino e la Calabria hanno sancito ieri al palazzetto di Levico Terme, durante la seconda edizione della Fiera delle idee, una giornata interamente dedicata ai piani giovani di zona e d’ambito e alle iniziative rivolte ai ragazzi, la loro collaborazione nell’ambito delle politiche giovanili. Il presidente della Provincia autonoma di Trento Lorenzo Dellai eil presidente della Regione Calabria Agazio Loiero hanno firmato un protocollo d’intesa per lo sviluppo di progetti a favore dei giovani che dà una veste ufficiale a un rapporto di lunga data.. «E’ importante ricordare il valore dell’unità nazionale - ha detto Loiero -, quell’unità che nel Dopoguerra ha permesso, e lo dico senza alcuno spirito polemico, di far ripartire molte industrie del nord anche grazie al lavoro di tanti calabresi che si trasferirono all’estero».


12

il Domani Domenica 18 Ottobre 2009

CALABRIA

Una operazione dei carabinieri ha smascherato una truffa partita da S. Costantino Calabro In breve...

Falsi medici, blitz a Vibo

L’indagine è nata dopo una segnalazione che ha fatto scattare i controlli VIBO VALENTIA - Falsi medici, con studi specialistici in diverse città italiane, sono stati smascherati e denunciati dai carabinieri della compagnia di Vibo Valentia, che ha anche sequestrato alcune strutture e diverse lauree false. L’operazione, coordinata dal capitano Stefano Di Paolo e dal comandante della stazione, luogotenente Nazzareno Lopreiato e dal maresciallo Pietro Santangelo di San Costantino Calabro, è scattata nella prima mattinata di ieri nel Vibonese, a Matera, Acqui Terme e Genova. Un vero e proprio blitz per eseguire numerose perquisizioni domiciliari e per notificare tre avvisi di garanzia, emessi dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vibo Valentia, per i reati di truffa, falsità materiale commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici, falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale ed esercizio abusivo della professione medica. L’indagine è partita su segnalazione dell’ordine dei medici di Vibo che aveva riscontrato alcune anomalie nella documentazione presentata per l ’iscrizione all’albo. In particolare alcuni nuovi iscritti dichiaravano tutti lo stesso domicilio a San Costantino Calabro, e poi subito si trasferivano in altre seSono diversi i controlli di polizia agroalimentare che i Reparti del Corpo Forestale dello Stato, alle dipendenze del Comando Provinciale di Vibo Valentia, stanno effettuando, da alcune settimane, in tutta la provincia vibonese per garantire la sicurezza alimentare e dei prodotti agroalimentari, anche in accordo agli indirizzi dettati dal Ministro delle Politiche Agricole e Forestali. L’attività di contrasto ai comportamenti illeciti in tali settori si è realizzata mediante posti di controllo lungo le principali arterie viarie della provincia, nonché attraverso specifici controlli presso gli esercizi commerciali. Le verifiche effettuate hanno riguardato vari settori tra cui l’identificazione di animali e l’etichettatura delle carni macellate, la produzione del pane, la provenienza dei cerali, la produ-

di. Un’anomalia che ha portato ad ulteriori accertamenti che hanno consentito di scoprire come anche sui certificati di laurea c’erano delle stranezze. I militari sono riusciti a verificare come una odontoiatra di Matera ed un noto medico chirurgo, con studi sia a Genova che ad Acqui Terme, all’atto della richiesta della propria iscrizione presso l’ordine dei medici di Vibo Valentia, avevano presentato sia un falso certificato di laurea sia della falsa documentazione attestanti la propria residenza. Francesco Pungitore

FALSI MEDICI - TRE GLI AVVISI DI GARANZIA Attraverso una minuziosa indagine vecchio stampo, senza il minimo ricorso a sofisticate intercettazioni o ad avanzati strumenti tecnologici, i carabinieri sono risaliti ad un noto biologo di San Costantino Calabro, F.D., 61 anni, laureatosi a Messina, proprietario dell’immobile in cui i falsi medici avevano eletto domicilio e che sembra sia il motore di uno strano giro di certificati di laurea e residenza falsi che, dal vibonese, venivano inviati a "clienti" in tutta Italia. Tre gli avvisi di garanzia notificati: a F.D., professionista di San Costantino Calabro, A.B., odontoiatra in uno dei più noti studi di Matera, e C.L., medico chirurgo proprietario di due studi di riabilitazione motoria e medicina olistica a Genova ed Acqui Terme. Perquisizioni lunghe e minuziose hanno consentito, nelle abitazioni e negli studi dei due medici, di porre sottosequestro le false lauree mentre, nell’abitazione del professionista vibonese, è stato trovato un vero e proprio laboratorio per la produzione di certificati di residenza, laurea ed assicurazione falsi. I falsi medici specialisti raggiunti dagli avvisi di garanzia, tra cui una donna, fra l’altro, non si erano mai iscritti ad un corso di laurea in medicina, ma ciò non gli ha impedito di esercitare la professione medica, anche con un certo successo. La donna A.B. attraverso un noto studio dentistico a Matera, l’uomo con due studi specialistici, uno a Genova e uno ad Acqui Terme. Le indagini intanto si stanno allargando ed in queste ultime ore la procura

I reparti del Corpo Forestale si dedicano alla polizia agroalimentare

Scoperti 32 illeciti zione, l’etichettatura e l’imbottigliamento dell’olio, gli insaccati, i prodotti lattiero-caseari, prodotti surgelati in genere e, in ultimo, la raccolta e la commercializzazione dei funghi freschi. Di conseguenza, i controlli hanno implicato gli accertamenti sulla manipolazione ed il trasporto dei vari prodotti alimentari in genere, ovvero lo stato e l’igiene dei locali adibiti alla vendita e a deposito delle merci, il materiale necessario per il trasporto, l’igiene e le autorizzazioni sanitarie, compresi i mezzi utilizzati per il trasporto e le

Le verifiche hanno riguardato vari settori: dal pane alla carne, dall’olio agli insaccati relative condizioni durante il trasporto stesso. Da detti controlli, il personale Forestale ha potuto accertare 32 illeciti amministrativi, per un importo totale di circa 32.000 euro, riscontrati nei vari settori. Vale la pena appena accennare a come da atteggiamenti illeciti in tale setto-

re possano derivare anche gravi pericoli per la salute umana, come dimostrano i numerosi casi avvenuti anche di recente. Le attività di controllo di che trattasi, finalizzate ad assicurare standard di sicurezza alimentare sempre più elevati, informa il Corpo Forestale dello Stato, saranno sempre più approfondite e capillari su tutto il territorio della provincia vibonese. L’intervento, del resto, rende particolarmente esplicito il ruolo e l’importanza del Corpo nel contesto sociale e civile del territorio di competenza.

INCIDENTE A VIBO Un morto Un morto e tre feriti gravi in uno scontro tra due autovetture. E’ questo il tragico bilancio di uno spaventoso incidente stradale avvenuto ieri sera a Pizzo Calabro, nei pressi di Vibo Valentia, lungo la strada della Marinella. Una delle due auto coinvolte nel sinistro ha registrato anche un principio d’incendio. Una delle persone che si trovava nell’auto è morta sul colpo, mentre altre tre sono state estratte dalle lamiere dai vigili del fuoco ed al personale del servizio sanitario d’emergenza 118. E’ stata allertata la protezione civile e tutte le autoambulanze disponibili sono state convogliate sul luogo, dove si sono portati anche i carabinieri. Nella stessa giornata feriti in un altro incidente ne Vibonese.

BOMBA A S.COSTANTINO L’ordigno è scoppiato di notte Un ordigno di notevole potenza è stato depositato e fatto scoppiare dinnanzi alla sede di una impresa edile, la "Grasso Srl". Il fatto è avvenuto a San Costantino Calabro, in via San Francesco, dove l’impresa ha gli uffici e la sede. Lo scoppio, che ha danneggiato la recinzione e i vetri di alcuni fabbricati, è stato avvertito da tutta la popolazione che si è riversata lungo le strade. Sul posto i carabinieri della locale stazione per i rilievi e le indagini.


CATANZARO il Domani

Domenica 18 Ottobre 2009

www.ildomani.it

Redazione: loc. Serramonda - Z.I. Marcellinara (Cz) - fax 0961.903421 - email: redazione@ildomani.it

L’iniziativa gratuita promossa da Federfarma prevede una serie di campagne di informazione e di prevenzione in vari centri della provincia e a Catanzaro

Nuova influenza A, incontri coi cittadini «Il ruolo del farmacista è quello di dispensare consigli legati al buon senso e contribuire ad evitare inutile allarmismo» CATANZARO - Quest’anno con insistenza si parla di possibile pandemia, dovuta al sommarsi di due diversi ceppi influenzali: quello che ogni inverno si diffonde nel nostro emisfero - con qualche mutazione rispetto alla tornata precedente - e quello che in estate si è manifestato in Sud America, ora identificato con A/H1N1. Ad intervenire sull’argomentosonoVincenzoDefilippo,Presidente di Fedefarma Catanzaro e Vitaliano Corapi, Presidente dell’Ordine della Provincia di Catanzaro. «Unapandemia-spiegano-èun’epidemia di malattie contagiose la cui diffusione interessa più aree geografiche,conunaltonumerodicasigravi e un tasso di mortalità non trascurabile. L’attenzione dei media è da mesi indirizzata alla variante A/H1N1 e questo accentua i timori nellapopolazioneeilbisognodiricevere rassicurazioni anche personalizzate, non solo dal medico di famiglia, cui si ricorre in presenza di sintomi dubbi, ma con maggior frequenza dal farmacista. Nell’interesse della salute pubblica, è necessario un lavoro in rete tra le diverse figure professionali che costituiscono un punto di riferimento per i cittadini. Il ruolo del farmacista, in questa fase iniziale, è quello di dispensatore di consigli legati al buon senso che, però, è sempre bene ripetere anche per tranquillizzare le persone più ansiose, indicando in quali casi è utile chiedere un consiglio medico o procedere alla vaccina-

Presenti il primario Ciconte e il sindaco Olivo

Lodari consegna una collezione di foto al reparto di cardiologia Vitaliano Corapi

Vincenzo Defilippo

zione e quando, ormai in presenza dei sintomi influenzali, è utile assumere farmaci specifici. Il farmacista ha un ruolo cardine nella prevenzione, basata su stili di vita quotidiani e su norme dell’igiene personale. Questo opuscolo rappresenta il contributo che i farmacisti della provincia di Catanzaro offrono ai cittadini che, quotidianamente e con fiducia, si rivolgono alla rete delle farmacie per una presa di coscienza serena e consapevoledeiproblemi.Contale iniziativa, oltre a fornire una corretta informazione, i farmacisti della provincia di Catanzaro intendono anche contribuire ad evitare inutili allarmismi. Nell’occasione Federfarma Catanzaro e l’Ordine dei Farmacisti della Provincia di Catanzaro con la collaborazione del Prof. Massimo Fresta, Ordinario dell’Università Magna Graecia diCatanzaro-FacoltàdiFarmacia-

Cattedraditecnologia,SocioEconomia e Legislazione Farmaceutica e della Prof.ssa Donatella Paolino, Università Magna Graecia di Catanzaro - Facoltà di Medicina- Cattedra di Biotecnologie Chimiche, hanno promosso degli Incontro/Dibattito su"LanuovainfluenzaA(H1N1)"Informazione per il cittadino/Prevenzione ed Igiene a scuola. Gli incontri si terranno il 24 a Girifalco, il 28 a Chiaravalle e il 30 a Catanzaro con la partecipazione della Prof.ssa Gianna Tempera virologa di fama internazionale, - Dipartimento di ScienzeMicrobiologicheeGinecologiche. Altri incontri sono previsti a Soverato e a Lamezia. L’iniziativa, che scaturisce dalla volontà di rendere sempre più la framacia un primario centro di servizi socio-sanitari a disposizione del cittadino, prevede campagne di informazione e di prevenzione in materia che i farmacisti condurranno gratuitamente».

All’edizione di quest’anno, giovedì 22 ottobre, parteciperà anche l’Ammi

Al teatro Politeama il secondo "Festival del sociale"

L'attrice Sara Ricci

CATANZARO - Tra le peculiarità della seconda edizione del "Festival del Sociale", spicca la partecipazione dell’Ammi (Associazione Missionaria di Maria Immacolata) che sarà presente al teatro Politeama, giovedì prossimo, con un contributo significativo e con una missione

impegnativa nel cuore. Al riguardo, abbiamo incontrato, per l’Ammi la dott.ssa Anna Gangale, consigliere nazionale dell’Associazione e responsabile per la comunicazione a livello locale, che ci ha spiegato approfonditamente la mission dell’ente. « L’Associazione, tra l’altro, ha comunità dislocate su tutto il territorio nazionale, e fa parte di un’organizzazione che copre tutti i continenti. La comunità locale, "Comunità Testimonianza", è presieduta dal dott. Giacomo Coluccio, che sarà presente, assieme a tutto il consiglio locale, nella platea del Politeama. «Il nostro spirito - ha detto Anna Gangale - è quello della missionarietà. Dall’anno scorso abbiamo iniziato un dialogo con la Romania, un Paese in cui abbiamo anche una nostra comunità oblata. Sempre lo scorso anno, abbiamo devoluto tutti i proventi di alcune feste e manifestazioni alla realizzazione di un campo da calcio in Romania. E adesso abbiamo deciso di sostenere un progetto ancora più impegnativo. Infatti, assieme ad un istituto di suore irlandesi, vogliamo mettere in atto un progetto pilota per permettere ai

bambini rumeni con disagi di frequentare le scuole coi loro coetanei normodotati e non, come nella situazione attuale in Romania, in istituti appositi e isolati» . L’Ammi, lo ricordiamo, è una delle numerose associazioni che quest’anno hanno sposato l’anima del Festival del Sociale. Assieme all’Ammi ci saranno anche l’Ente Nazionale Sordomuti, l’Unione Italiana Ciechi, l’Istituto Penale Minorile, la Cooperativa Chirone, l’Onlus "Fabbrica dei Sogni", l’Apcat e l’Onlus "Stella Cometa" di Cosenza, senza dimenticare la preziosa collaborazione con la Star Rose Accademy di Claudia Koll. L’appuntamento si fa sempre più vicino. Per partecipare alla serata che, lo ricordiamo, avrà luogo giovedì 22 ottobre alle ore 21 al Politeama, sono ancora in vendita i biglietti il cui ricavato sarà devoluto alle associazioni partecipanti. Per saperne di più e per informazioni riguardo le modalità di acquisto dei biglietti si può consultare il sito internet www.lifecomunication.eu. oppure alla segreteria organizzativa (tel. 0961.468131).

CATANZARO - Il capogruppo del Pd al Comune di Catanzaro, Alcide Lodari, ha dato in dono, a titolo personale, al reparto di cardiologia dell’ospedale ’’Pugliese Ciaccio" una collezione di foto della Città. Alla cerimonia di consegna che si e’ svolta ieri mattina,erano presenti il primario del reparto, Enzo Ciconte, il sindaco Rosario Olivo, il parlamentare Mario Tassone, gli assessori comunali: Argirò, Ventura, Iaconantonio e Stiliano Messuti, il capogruppo di Nuova Alleanza, Franco Cimino ed il consigliere comunale Luppino. Presenti ancheunanutritarappresentanzadi medici del reparto. La cerimonia si è svolta in un clima di grande cordialità e gratitudine per l’iniziativa di Lodari, il quale, ha tenutoasottolinearecheloscopodella donazione «è quello di dotare il prestigioso reparto di immagini che raffigurano il Capoluogo di regione. Consegna che potrà contribuire alla promozione della Città considerato che il reparto e punto di riferimento specialista dell’intera Regione. Si fa un gran parlare, in questi giorni, di sanità pubblica. Molto spesso - ha proseguito - vengono segnalati casi di malasanità che, come è noto, fanno più notiziae qualche volta vengono utilizzati per attacchi di natura politica». Lodari ha voluto ricordare alcune cifre conseguite dal reparto diretto da Ciconte: «Solo nell’ultimoanno, ha eseguitoqualcosacome235angioplastiche coronariche primarie, una ogni due giorni, effettuate tutte entro 90 minuti dal primo contatto medico. Dalla sua istituzione

(14 luglio 2005) ad oggi, questo reparto, creato dal dottor Enzo Ciconte, ha trattato con angioplastica 1600 pazienti. Si tratta, in altre parole - ha concluso Lodari di altrettante vite salvate. E’ ciò che ho potuto sperimentare, in prima persona, al Pronto Soccorso e poi al reparto di emodinamica del "Pugliese dove ho trovato tanta cortesia tanta professionalità e tanta sensibilità. Di questo voglio ancora una volta ringraziare i medici, i paramedici e tutto il personale ausiliario». Il primario Ciconte ha ringraziato Lodari " per la sua iniziativa" ed ha brevemente illustrato le tappe che hanno portato allo sviluppo delrepartooggipuntodieccellenza della Regione. Di questo Conte haringraziatoimediciedilpersonale tutto per l’impegno e la professionalità profusa. Il sindaco Olivo ha sottolineato come «il reparto di emodinamica è una delle eccellenze di cui la Calabria può andare orgogliosa. Della buona sanità che viene praticata negli ospedali pubblici della Regioneeinparticolarenell’ospedale "Pugliese" di Catanzaro - ha ribadito Olivo - si parla troppo poco. La sanità calabrese non è soloquellacheappareincertiservizi televisivi. C’è una sanità fatta di eccellenze, di medici competenti e umani, di inimmaginabili risorse professionali e tecniche». Il Primo cittadino si è poi congratulato con Lodari per l’iniziativa. Gesto sottolineato anche dal capogruppo Cimino, il quale, ha esaltato l’impegno politico di grande equilibrio di Lodari, ma anche la sua sensibilità umana.


14

il Domani Domenica 18 Ottobre 2009

CATANZARO CITTA' L’appello del presidente del Movimento Civico Catanzaro Marina e membro del coordinamento cittadino Mpa, Massimo Gualtieri

«A Giovino serve una rotatoria» «Ogni giorno che passa il bivio per immettersi sulla 106 diventa sempre più pericoloso» CATANZARO - «Nei mesi scorsi, abbiamo più volte scritto, sulla non più procrastinabile, messa in opera di una rotatoria per Giovino. Ora con la riapertura delle scuole e soprattutto con l’arrivo dell’autunno e poi dell’inverno con tutte le conseguenze che tali stagioni comportano, ci appelliamo alla Direzione Compartimentale Anas a Wanda Ferro Presidente della Provincia, al Comune di Catanzaro e a i consiglieri Provinciali Sergio Costanzo e Franco Longo, sensibili alla problematica già loro segnalata, affinchè nel breve termine ciò diventi piena realtà». Questo l’inizio della nota di Massimo Gualtieri, Presidente del Movimento Civico Catanzaro Marina e membro del Coordinamento Cittadino Mpa. «Non passa giorno, infatti, - continua la nota, - che il bivio di Giovino da cui ci si immette sulla S.S. 106, diventi sempre più pericoloso, anche a causa delle piogge,che da qui a breve cadranno con maggiore intensità, comportando per ovvi motivi intasamenti e rallentamenti, soprattutto nelle ore di punta del mattino (ore 8 - 8.30), sia in entrata che in uscita per Giovino e degli orari a ridosso delle uscite delle scuole (ore 13.00 - 13. 30), in particolare della scuola elementare,della scuola media Vivaldi e dell’Istituto Magistrale tutte posizionate su Via Crotone, del Liceo Fermi di Via C. Pisacane e del Plesso scolastico, sito in Via Caprera. Il

Il bivio di Giovino sulla Satatle 106

bivio di Giovino, come tutti sanno non riesce più a reggere, gli enormi flussi di traffico provenienti tramite il cavalcavia da Marina per Catanzaro - Crotone e viceversa.La mattina è letteralmente il caos che impera, atteso le lunghe ed enormi file che si realizzano e formano. L’entrata sulla 106 diventa una vera e propria roulette russa ed una pericolosa impresa. In maniera costruttiva, chiediamo ancora una volta appellandoci, fortemente e vibratamente, ai vertici compartimentali dell’Anas, al Presidente della Provincia, al Comune ed ai consiglieri provinciali citati, che già dalle prossime settimane si possa aprire un

tavolo di lavoro, con una vera e propria conferenza di servizi, indetta tra tutte le parti in causa, affinchè nell’immediato tale problema venga de finitamente risolto, di fatto azzerando, altresì, il presente e tragico pericolo degli incidenti. Come si sa l’elevata concentrazione dei sinistri si ha proprio in corrispondenza delle intersezionipresenti in ambito urbano. Nel caso specifico, poi è del tutto evidente, - conclude - che il traffico, anche in considerazione dell’aperturadelnuovocentrocommerciale in località Barone, che sta peraltro per essere completato con altre strutture è enormemente aumentato.


Domenica 18 Ottobre 2009 il Domani 15

CATANZARO CITTA' Il commento di Pippo Callipo all’inaugurazione dell’iniziativa di Confcommercio

«L’Expo al femminile è un’ottima iniziativa» CATANZARO - «Un’iniziativa esaltante, innovativa e fresca». L’ha detto l’imprenditorePippo Callipo, candidato alla Presidenza della Regione Calabria, che ieri mattina a Catanzaro ha partecipato all’inaugurazione dell’Expoalfemminilepromossodai giovani imprenditori di Confcommercio. «Una magnifica iniziativa chefaonoreaisuoiorganizzatori.Le donne sono una risorsa straordinaria. Non capisco come la politica possafarneameno.NellemiaAziendasonounapresenzanumerosaevisibile e senza l’occhio e la competenza femminile non avrei mai conseguito i traguardi che tutti ci riconoscono. Aiutare l’iniziativa imprenditoriale femminile - ha aggiunto Callipo - è un modo per abbattere la discriminazionedi partenza ma anche per dare più ricchezza alla Calabria. Torna sempre, però, anche qui, il tema delle piccole e medie imprese che meritano più attenzione. Aiutare la Fiat è giusto, ci mancherebbe, ma il Governo non può ignorare le difficoltà delle piccole imprese con le banche che negano aperture di credito o costringono gli imprenditori ad attendere mesi e mesi. Se si sfalda il tessuto delle piccole imprese, che costituisceancheinCalabriailnerbo dell’economia,sarannoguaiseri.C’è bisogno di azioni concrete, la detassazione dell’Irap, per esempio, l’abolizione dell’anticipo dell’Iva, la possibilità di avere, com’era un tempo,incentiviperacquistarestrumen-

Il taglio del nastro dell'Expo al femminile

ti e macchinari. Una parte cospicua del Pil Italia è nelle mani delle piccole imprese, di un arcipelago di competenze e intelligenze, a loro il Governo e il Parlamento dovrebbe riservare grande attenzione. Il Sud e laCalabria-haconclusoilcandidato alla presidenza della Regione - hanno bisogno non di una banca senza soldi, che è al momento un abbozzo, anziunospot,madiinterventimirati per dare impulso all’economia del Paese che è fatta di una moltitudine di piccole imprese che oggi lanciano disperati messaggi di aiuto».

Pippo Callipo

Il 19 la rassegna "La grande musica per il cinema"

Gli amici del Politiama riprendono le attività CATANZARO - Dopo la pausa estiva, l’Associazione "Amici del Teatro Politeama" si è ripresentata al foyer del Teatro per svolgere la prima conferenza-dibattito inserita nel suo programma, che svilupperà nel corso della stagione 2009-2010. Per affrontare un tema alquanto accattivante, anche perché connesso al cartellone del Politeama che sarà inaugurato con la rassegna internazionale de "La grande musica per il cinema", il prossimo lunedì 19 ottobre.La"rassegna"comprende cinque eventi: il primo, di inaugurazione, questo del 19 ottobre, con Ennio Morricone, che è stato insignito del premio Oscar 2006 proprio per le sue tante, magnifiche celebri, composizioni di colonne sonore per il cinema. Durante il quale presenzierà, come ospited’onore,GiuseppeTornatore, considerato che lo straordinario concerto diretto da Ennio Morriconeeseguirà,inanteprima assoluta, il tema musicale di "Baaria", l’ultimo kolossal del regista che corre per l’assegnazione dell’Oscar. Ad assistere al concerto di Morricone ci sarà anche il presidentedell’Agis,nonché vicepresidente dell’Ente David di Donatello, Alberto Francesconi. L’inaugurazione de La Grande Musica per il Cinema diventa, dunque, anche un grande evento mondano, sottolineato peraltro dalla presenza della "madrina",

l’attrice italo-americana Jo Champa, che arriverà appositamente da Los Angeles. Dopo Morricone, sarà la volta di Ryuichi Sakamoto,altro Nobel. Quindi di Nicola Piovani e Riz Ortolani. La rassegna programmata dal Politeama si concluderà con l’indimenticato e indimenticabile Charles Aznavour, il 6 novembre.Laconferenzadell’Associazione del Politeama è stata connessa proprio a questa prima parte del Cartellone del Teatro: Infatti,ilsuotemaera:"Lagrande musica per il cinema". Per questa sua "prima delle prime", l’Associazione del Politeama ha "scomodato" per un "incontro" i massimi "luminari" del Politeama: il Direttore Generale, avv. Marcello Furriolo e il Sovrintendente-direttore artistico, dott. Mario Foglietti. Successivamente ai saluti e all’introduzione alla conferenza da parte del presidente è intervenuto Furriolore, che si è soffermato sui motivi e i caratteri organizzativi di questa rassegna de " La grande musica per il cinema ", che si trasforma - ha tenuto a precisare Furriolo - in una iniziativa che fa balzare il Teatro Politeama in un contestointernazionalediassoluta eccellenza e la città Catanzaro al centro del mondo almeno per quanto riguarda la musica. Franco Brescia


16

il Domani Domenica 18 Ottobre 2009

CATANZARO CITTA' FONDAZIONE CAMPANELLA La nota dei vertici diffusa ieri

«Il Polo Oncologico resta un Centro di Eccellenza»

CATANZARO - «Il Polo Oncologico della Fondazione "Tommaso Campanella" resta un Centro di Eccellenza a cui si rivolgono con fiducia tanti calabresi altrimenti costretti a continuareiviaggidellasperanza,conaggravamentodellasofferenzaperloro e le famiglie che vivono lo stesso dramma, oltre che di spese per la mobilità passiva. E ciò, nonostante, le indagini contabili della Guardia di Finanza e le interpretazioni mediatiche strumentali».Cosìsi leggein una notaufficialedellaFondazioneTommaso Campanella, diffusa ieri. Ci auguriamo che «l’inchiesta della Corte dei Conti che sembra in corso si concluda al più presto. Non c’è nulla da nascondere. Né, certamente, c’è stato alcuno spreco di risorse. La Fondazione Tommaso Campanella è una creatura che da soli tre annistaseguendounpercorsochela sta portando e la porterà lontano nel segno della qualità e della produttività. I cittadini calabresi, soprattutto quelli che vivono la sofferenza, devono essere messi al corrente che il Centro Oncologico d’Eccellenza è realmente una struttura all’avanguardia che affida alla ricerca e alla cura lo sviluppo di una sanità coraggiosa e di qualità, con avanzatissime tecniche diagnostiche strumentali, di terapia medica e/o chirurgia all’avanguardia. Non si tratta di una struttura fantasma come quelle, ancora in essere e non soppresse che esistonosullacartainaltrarealtà.Gli standards qualitativi e quantitativi, della Fondazione "Tommaso Campanella", sono statisticamente e oggettivamente superiori a quelli di molte altre realtà sanitarie calabresi, nonché in linea a quelle di I.R.C.C.S. giàoperativialivellonazionalecome risulta da documentazione ufficiale. La Fondazione Tommaso Campanella non può certo continuare a essere il capro espiatorio di intrighi di campanile di lobbies politiche affaristiche che cinicamente e autolesionisticamente calpestano l’interesse della Calabria e dei calabresi. Quando si riuscirà a conoscere il rapporto della Corte dei Conti, già stranamente nella piena disponibilità degli organi di informazione, potremo con puntualità precisare, anche in pubblico contraddittorio l’assoluta trasparenza e grande correttezza gestionale della Fondazione. L’attività viene svolta in attuazione del Proto-

collo d’Intesa condiviso da tutte le forze politiche senza distinzione e che costituisce precisa fonte di legittimazione dell’attività, anche per ciò che concerne l’autorizzazione sanitaria e l’accreditamento.Il Centro Oncologico d’Eccellenza Tommaso Campanella si riserva ogni azione legale, anche a tutela dei diritti dei calabresi per vedere risarcito l’enorme danno subito a causa dei gravi quanto censurabili interessi di campanile, dei detrattori strumental-

mente interessati che esercitano questo vile gioco al massacro tentando di distruggere quel poco di buono che c’è nella nostra Regione.Un ringraziamento va a quegli operatori, che numericamente del tutto insufficienti, che quotidianamente si sacrificano per mantenere questo servizio unico per i calabresi, tenendo in piedi al meglio una struttura che, per le dimensioni della Sua attività è equiparabile ad altre che dispongono di risorse umane più consistenti».

L’intervento di F. Corbelli: «Situazione sconcertante» CATANZARO - Il leader del Movimento Diritti Civili, Franco Corbelli, promotore della proposta di legge per l’istituzione del Garante della Salute della Calabria, approvata, all’unanimità, dal Consiglio regionale il 30 giugno 2008, interviene sulla vicenda della Fondazione Campanella, definita «grave, sconcertante e inquietante», manifesta «forti dubbi e perplessità per l’inaudita gravità delle accuse che seconfermatedovrebberoportare, più che ad una segnalazione, come ha fatto la Guardia di Finanza, alla Corte dei Conti, all’arresto immediato, ad una condanna esemplare e al carcere duro per i responsabili di un simile crimine contro l’umanità, consumato sulla pelle e

sulla speranza di tanti malati di cancro e dei loro familiari». Corbelli afferma che «se troveranno conferma le gravissime accuse per la Calabria sarà un danno devastante, un colpo durissimo all’immagine, alla credibilità delle stesse Istituzioni, a pochi mesi dalle Elezioni Regionali del 2010. Pur nel rispetto del lavoro delle Fiamme Gialle di fronte ad una Fondazione Campanella dipinta come una sorta di Ente fantasma, vero e proprio centro di malaffare, c’è da restare sconcertati e perplessi. Fortemente perplessi! C’è da chiedersi come sia stato possibile da parte della Regione erogare ingenti finanziamentiin modo illegittimoa questa Fondazione».

Il segretario generale della Cisl, Antonio Bevacqua

«Quello che è successo è imputabile alla politica»

CATANZARO - «Quello che sta accadendo al Centro Oncologico "Tommaso Campanella" ha dell’inverosimile e rispecchia, fedelmente, quanto succede in Calabria per responsabilità politiche». Lo ha dichiarato il segretario generale della Cisl, Antonio Bevacqua. «Il comportamento pigro ed assente di tutta la classe politica, sia del centro-destra che ha "partorito" questo soggetto "acefalo", sia il centro-sinistra che lo ha aiutato a crescere e non hanno fatto nulla per far decollare il Polo Oncologico che insiste nel Campus Universitario di Germaneto. Insieme alla Ust di Catanzaro, con il Segretario Generale, Domenico Cubello e al Segretario Generale della Cisl Calabria, Luigi Sbarra abbiamo sostenuto l’avvio di questa importante struttura sanitaria che opera a Catanzaro, nata e progettata per dare risposte ai malati colpiti da tumori per l’intera Calabria e con l’ambizione di accogliere pazienti da tutto il mezzogiorno fino ad arrivare, diciamo noi, a dare risposte a tutta l’area che insiste nel mediterraneo. Di questo progetto pochi sono quelli che caparbiamente hanno tentano di farlo decollare. A niente valgono gli interventi di alta specialità che vengono effettuati nella struttura di Germaneto e che riscuotono il plauso dell’opinione pubblica. Ai molti invece interessa conquistare "nicchie di potere" che sono nulla rispetto al poco che c’è.Invece ogni giorno si assiste ad interventi di vari personaggi che "sparano" sul Centro Oncologico, ma che non dicono nulla di propositivo per come uscire da questa confusione che come al solito arreca danno di immagine alla struttura, agli operatori e professionisti che quotidianamente danno il meglio in termini di professionalità, competenza ed umanità. E’stata fatta mai una verifica per stabilire concretamente quante e quali

prestazioni sono state erogate in questi anni dai professionisti che hanno così ridotto la migrazione sanitarie per queste patologie? E’ nella logica di una coraggiosa politica sanitaria regionale non disperdere il patrimonio umano e professionale che in questi anni è stato creato al Centro Oncologico? Queste sono le domande che, tutti, ci dobbiamo porre. Quindi la "matassa" se la si vuole sbrogliare e nelle mani della politica che deve, se vuole, intervenire prima che un’altra realtà produttiva svanisca come già successo altre volte e sono andate in altre regioni, vedi la Scuola di Magistratura. E’ ora di smetterla con le dichiarazione e gli interventi che a nulla valgono. Secondo la Cisl, la strada da intraprendere è quella del dialogo ad iniziare dalle istituzioni che hanno costituito la Fondazione, Regione ed Università. Come sindacato, responsabilmente, abbiamo sottoscritto, quando siamo stati chiamati, con tutti i soggetti interessati, salvo poi non tenere conto degli accordi con le OO.SS. Anzi, in modo furbesco si sono fatte delibere che palesemente non tengono conto di quanto sottoscritto in precedenza dalla Regione con l’Università. Perché si fa questo? Non pensiamo per ingenuità, tuttaltro.. E’ molto quello che si chiede? Secondo noi no, perché è quello che normalmente avviene, di routine, in tutte le aziende sanitarie della regione e della nazione. Fermo restando che come sindacato abbiamo, sempre, chiesto chiarezza e riteniamo che le indagini della Magistratura e la Corte dei Conti debbano fare il loco corso. Allora perché non attivarsi da subito e sedersi nei rispettivi tavoli istituzionali e sindacali per dare alla Calabria ed al meridione una struttura funzionale e funzionante per dare alla cittadinanza tranquillità a ricevere nella propria terra le cure necessarie».


Domenica 18 Ottobre 2009 il Domani 17

CATANZARO PROVINCIA RACCOLTA DEI FUNGHI La richiesta della Comunità montana di Taverna alla Regione Cronaca...

«No alle marche da bollo» «La tessera costa 11 euro, ma con le imposte si arriva a 40» TAVERNA- Iraccoglitoribofonchiano, la Comunità montana si unisce al coro delle proteste, mettendo le lagnanzenerosubianco.Nellapresila catanzarese non vanno proprio giùi troppibalzellisuifunghi.L’Ente montano di Taverna ha chiesto con una lettera alla Regione di eliminare lemarchedabolloedesentareglianzianidelcostoperilrilasciodeltesserino per la raccolta dei funghi. Si legge nella nota stampa: «Nel sottolineare che finalmente, dopo anni, la Regione Calabria ha una nuova normativa per la regolamentazione della raccolta e commercializzazione dei funghi epigei e ipogeni freschi e conservati, la Comunità montana della Presila Catanzarese interviene sull’argomento chiedendo di apportare delle modifiche in ordine al costo della tessera amatoriale e professionale che rilascia la Provincia di Catanzaro». Andare a funghi costa e anche tanto: la tessera costa undici, ma per ottenerla sono necessarie due marche da bollo e si arriva a quaranta euro. Una tantum? Neanchepersogno,latesseraèannuale.Il Presidente della Comunità Montana di Taverna, Santino Bubbo, unitamenteagliassessoriCristofaroe Riccelli, con delibera di Giunta, hanno proposto anche alla Provincia di Catanzaro di riscrivere i costi relativi al rilascio della tessera amatoriale e professionale per la raccolta e commercializzazionedei funghi. Si legge SOVERATO - «Dopo la ratifica sulla nomina dei Coordinatori Cittadini del Pdl come Popolari Europei, ed in quanto direttamente legati al collegio Soverato-Satriano, non possiamo che esprimere la nostra spontanea soddisfazione per la nomina di Giovanni Moniaci a vice coordinatore cittadino di Satriano». a scriverlo è Vincenzo Cilurzo dei Poplari Europei. «A lui e a nome dell’Assessore Giacomo Matacera e del Consigliere Comunale Pietro Matacera - prosegue Cilurzo- gli auguri più sinceri a chi con coraggio ha voluto perseguire il progetto avviato dal Presidente Berlusconi nel segno della coerenza e della continuità politica. Siamo certi e convinti che l’apporto dell’amico Moniaci, a fianco del coordinatore Annibale Mellace ed al quale va il nostro com-

ancora nella missiva dell’Ente montano: «La Giunta della Comunità Montana chiede alla Provincia di eliminare le due marche da bollo che fanno lievitareenormementeil costo del tesserino, anche in virtù del fatto che la legge non prevede siffatto aggravio e alla Regione, in particolare all’Assessore all’Agricoltura Amato, di esentare dal costo gli anziani ultrasessantacinquenni. Dare l’opportunità a un anziano di farsi una passeggiatatraiboschi,senzafarglisopportare nessun costo per la raccolta, risponde ad una esigenza di carattere sociale». Vincenzo Bubbo

PETRONA’: l’Avis parla di colonna vertebrale PETRONA’ - Problemi alla colonna vertebrale ? No, grazie. Se n’è parlato presso la sala convegni di palazzo Colosimo dove l’Avis "Beniamino Perri" ha dato appuntamento a più di cinquanta persone per riflettere sull’importanza della qualità del riposo, di uno o notturno che sia.Relatore: Alfonso Mazzei.Non si è perso in preamboli il competente oratore: «La colonna vertebrale è detta l’albero della vita e la dobbiamo preservare curando quel tempo che noi dedichiamo al riposo.Un conto è dormire, un conto è riposare, una cosa è riposare, altra cosa la qualità del riposo». Mazzei ha le idee molto chiare: «Il materasso deve essere né duro né molle, deve essere in lattice, un materiale che consente di accogliere il nostro corpo a seconda delle sporgenze o rientranze. I vecchi materassi non consentivano un buon riposo e mancando l’anatomicità arrivavano le patologie. E’ vero abbiamo i nostro scopi economici, ma partiamo da un assunto incontrovertibile: una persona sta più di trent’anni a letto e a questo lasso di tempo dobbiamo dare importanza: ecco perché consigliamo Ipoh, la migliore azienda in Europa. Non sono letti comuni e curano ogni particolare per procurare benessere. La Ipoh solo per fare una dimostrazione ha dato

Giovane sorpreso con eroina il giudice convalida l’arresto CATANZARO - Arresto convalidato e custodia cautelare in carcere per il giovane catanzarese sorpreso con oltre 1.050 "bussolotti" con all’interno sostanza del tipo "eroina" pura pari a circa 225 grammi. Il Gip del Tribunale di Lagonegro, Lucia Iodice, ha convalidato in carcere a Sala Consilina, l’arresto eseguito in flagranza, nel pomeriggio di mercoledì scorso, nei confronti del 32enne Roberto Marziano residente a Catanzaro, perchè scoperto nel corso di un’operazione di controllo del territorio finalizzata proprio al contrasto del traffico di sostanze stupefacenti con un quantitativo di droga che avrebbe consentito di confezionare numerosissime dosi, più di tremila e di produrre un ingente guadagno al giovane pari a circa 100 mila euro. La sostanza del tipo eroina era abilmente occultata all’interno dell’autovettura di piccola cilindrata, una Opel Corsa sottoposta poi a sequestro, con a bordo anche un altro giovane. Entrambi hanno cercato di eludere il controllo, fermandosi, in un primo momento, per alcuni secondi, per sbarazzarsi di un involucro contenente la sostanza stupefacente. La droga sequestrata avrebbe consentito di confezionare numerosissime dosi, più di tremila, come confermato dal laboratorio analisi. Emilia Manco

Vi. Bu.

SOVERATO Vincenzo Cilurzo dopo la ratifica sulla nomina dei dirigenti Pdl

«Auguri coordinatori» piacimento , sarà determinante per la realizzazione e costituzione di un partito vicino alle esigenze ed alle necessità della collettività in una realtà dove si renderanno sempre più indispensabili il dialogo ed il confronto sull’orma di quel progetto dell’ unione di comuni da molti proclamati ma sostanzialmente ancora da concretizzare. Allo stesso tempo, - prosegue Vincenzo Cilurzo - come già dichiarato , manifestiamo la nostra parziale soddisfazione per la nomina dei Coordinatori a Soverato ma ciò non toglie, da parte

«Allo stesso tempo manifestiamo la nostra parziale soddisfazione per la nomina dei Coordinatori a Soverato ma ciò non toglie, da parte nostra, il doveroso quanto garbato augurio di buon lavoro a Peronace e Rattà»

nostra, il doveroso quanto garbato augurio di buon lavoro a Peronace e Rattà con l’auspicio che il centro-destra possa continuare a rappresentare forza determinante nel segno della partecipazione elemento che in questa fase della politica cittadina è sostanzialmente venuta meno. Ci rendiamo conto che l’impresa di rappresentare in città l’unità del partito e del centro- destra sarà cosa non semplice considerato le astrusità del passato e le difficoltà a creare quelle condizioni indispensabili per interagire in una realtà po-

litica dove è prevalso nei nostri confronti l’ostruzionismo più viscerale. Prendiamo atto delle dichiarazioni di Peronace relativamente al riconoscimento nei nostri confronti di "buon senso che non è mai mancato" e gliene siamo grati ma entrare nel futuro significa anche e soprattutto esaminare approfonditamente i grossolani errori del passato e sui quali non sarà possibile indugiare. Naturale da parte nostra, come già più volte richiamato, l’appello alla concertazione affinché la politica si faccia carico e si renda protagonista e responsabile di fronte a temi strategici del programma di governo, quali gli strumenti urbanistici, del radicamento del partito nel territorio e dove come Pe non siamo stati messi nelle condizioni di dare il nostro propositivo contributo».


il Domani Domenica 18 Ottobre 2009 19

DALLA PAROLA ALLA FEDE Nel tre giorni di permanenza consegnò a questa terra un”enciclica sociale”

Giovanni Paolo II, 25° anniversario della visita pastorale in Calabria Il V Convegno Ec-clesiale delle Chiese di Calabria, celebratosi la settimana scorsa a Le Castella (Kr) alla presenza del Card. Camilllo Ruini, dei Vescovi di Calabria e di otre 500 fedeli, è stato segnato anche dal 25° anniversario del-la visita pastorale di Giovanni Paolo II in Calabria. Dal 5 al 7 ottobre del 1984 il Romano Pontefice, attraverso i suoi discorsi paterni, regalò ai calabresi una significativa "enciclica sociale", rileggendo la "questione meridionale" o meglio "questione calabrese". Un viaggio tra le comunità cristiane di Catanzaro, Reggio Calabria, Cosenza, Crotone, Lamezia Terme, Serra San Bruno e Paola, che è stato un "grande evento di grazia" che ha riproposto ad una Chiesa pellegrina nella storia di ieri e di oggi a farsi discepola della Parola di Dio. Il Pontefice, denunciando i problemi che ancor affliggono questa regione del sud, invitò i fedeli e scrutare i segni dei tempi, con un impegno di fedeltà a ricercare un rinnovamento nello Spirito Santo alla luce anche della preziosa eredità del Concilio Ecumenico Vaticano II. Evidenziando le piaghe della delinquenza e il degrado morale e sociale il Papa, al termine del suo discorso, con instabile zelo e ardente amore, invitò i pellegrini ad essere come l' "Apostolo tra le genti": "Siate quindi, come San Paolo che approdò a Reggio Calabria, annunciatori di Cristo; e siate insieme forza decisiva di promozione umana e sociale, siate la speranza e l'avvenire cristiano della Calabria". La Chiesa di Calabria ha, così, ripercorso con il Pontefice un vero e proprio pellegrinaggio nella fede, per crescere nella comprensione, nella accoglienza e nell'obbedienza al Signore. Un camminare segnato da argomentazioni, interrogativi, esortazioni, input protesi a leggere e rileggere il contesto religioso, storico, culturale e sociale di una Chiesa del Sud. Elementi che, alla luce anche del pensiero di Paolo VI, sono stati altamente riproposti nelle 12 diocesi mirando: all'acco-

glienza cordiale del diverso, al sincero ascolto dell'altro e alla fattiva collaborazione a servizio degli ultimi. Una volontà comunionale che ha cercato di individuare le nuove vie per generare dei cristiani autentici, testimoni operosi nella vita familiare, sociale e professionale e nel servizio all'interno della comunità ecclesiale. Un qualcosa che è riemerso durante il V Convegno Ecclesiale Regionale che, alla luce dell'eredità del Convegno Ecclesiale di Verona, ha riletto l'impegno delle chiese calabresi per testimoniare il Risorto riflettendo sul tema "Comunione e Speranza". Una speranza in un futuro nuovo e diverso a partire da una maggiore comunione e collaborazione tra le varie chiese della nostra regione. Costruire insieme un futuro diverso per la Calabria, per la chiesa calabrese. E questo si può fare? Certo che si può fare. Si può fare solo se c'è maggiore comunione tra i nostri pastori, tra i nostri sacerdoti, tra i nostri religiosi e religiose e tra gli stessi fedeli molti dei quali impegnati concretamente nella vita della Chiesa o nei movimenti radicati anche sul territorio calabrese. Dobbiamo avere il coraggio di fare un discorso comune per annunciare il Vangelo. Comunione vuol dire questo. Non serve il protagonismo di qualcuno. Non serve il mettere al centro l'Io ma al centro c'è Gesù e se mettiamo al centro Gesù l'Io è superato dal Noi. Il Noi chiesa calabrese in comunione con la Chiesa italiana e universale.

Il Convegno Ecclesiale Regionale ha consegnato alla Calabria un messaggio che è strettamente orientato alla santità. "Lo è per voi giovani queste le parole di Mons. Marcianò Arcivescovo di Rossano-Cariati - che, giustamente, chiedete alla Chiesa e alla società la coerenza e la vicinanza e che, nella coerenza, siete chiamati a crescere e a compiere le vostre scelte più radicali. Lo è per noi vescovi e presbiteri, diaconi, religiosi e religiose, nella luce di questo Anno Sacerdotale che è da poco iniziato e che vuole essere proprio un percorso di santità. È nella comunione che questa santità si può realizzare: e senza la comunione - questo è fondamentale non si può realizzare. Una comunione sperata, certamente. Sperata perché sempre possibile. Sperata perché attesa e invocata da Dio. Sperata perché non fatta una volta per tutte, ma affidata alla nostra forza e creatività. Sperata perché, fino alla fine, è comunione che cresce, mentre cresciamo come Chiesa: Chiesa di Calabria che, puntando sull'uomo, ha scelto di puntare sulla comunione. Perché l'uomo è fatto per la comunione. E perché il nostro Dio è comunione e, anche oggi, continua a donarsi come mistero di comunione a chi, come noi, è riunito nel Suo nome e nella speranza del Suo Amore che non delude". "Per questo, però, - secondo Mons. Marcianò , come per Giovanni Paolo II - la Chiesa deve ripartire da un serio esame di se stessa, dalle proprie modalità di accogliere e vivere lo stesso Vangelo di Cristo. Dunque una Chiesa che sempre deve riconvertirsi alla centralità del Cristo; che sempre deve cercare Lui, in ogni proposta evangelizzatrice, in ogni iniziativa, in ogni programma pastorale". Cettina Marraffa

Il privilegio di frequentare il Papa polacco "È stato un Papa grande perché ha saputo fare grandi le persone che erano vicine a lui". Ringraziandole, una per una, nel suo testamento, i cui ultimi ritocchi, non a caso, si fermano al 2000, l'anno del grande Giubileo: "Come se ritenesse che il suo compito fosse ormai compiuto: quello di traghettare la Chiesa nel terzo millennio, secondo la profezia del card. Stefan Wyszynski". È il ritratto di Giovanni Paolo II, nelle parole di Gian Franco Svidercoschi, vaticanista italiano, che segue da 50 anni i fatti del mondo vaticano e religioso ed ha avuto il privilegio di frequentare molto da vicino il Papa polacco. Da quella sera del 2 aprile 2005 ad oggi, la "folla" che ha "salutato" Giovanni Paolo II durante il suo ultimo viaggio terreno non

si è mai interrotta. Per l'autore "il fiume di quella folla non si ferma, e "racconta" la Chiesa in maniera molto più bella di come di solito viene dipinta dai giornali. In quei giorni, a mio avviso, proprio da quella folla è nata una maniera nuova di vivere la fede, che oggi Benedetto XVI sta contribuendo ad alimentare, cercando di far penetrare il primato di Dio nelle coscienze. Da quel popolo in cammino, sono venuti i primi segnali che una nuova spiritualità stava nascendo: una spiritualità di comunione, più propriamente laicale, che orienta la vita interiore e contemporaneamente sa affrontare le sfide della modernità; e sa recepire al suo interno, rimodellandole, le differenze culturali degli ambienti in cui s'incarna. È una religiosità che deve ancora met-

Il giorno del Signore commento del teologo Mons. Costantino Di Bruno

DARE LA PROPRIA VITA IN RISCATTO PER MOLTI (XXIX DOMENICA T.O. - ANNO B)

Prima lettura IL GIUSTO MIO SERVO GIUSTIFICHERÀ MOLTI (Is 53,10-11) Il Salvatore del mondo è un uomo sottoposto alla sofferenza. È un martire, persona interamente sacrificata, prostrata con dolori. Non vivrà però il suo martirio come imposizione che viene a Lui dall’esterno, anche se viene da Dio, lo vivrà come vero sacrificio. Si offrirà Lui stesso volontariamente alla sua passione e morte. Sarà Lui stesso che prenderà sulle sue spalle le iniquità di molti. Il suo sarà un vero sacrificio vicario. Egli assume su di sé il nostro peccato ed espia per noi, subisce in vece nostra, muore al posto nostro. Qual è il frutto di questo sacrificio e sofferenza vissuti per l’intera umanità? È la giustificazione di molti. È questa la risposta di Dio alla superbia dell’uomo, alla sua sete di gloria e magnificenza, esaltazione e innalzamento. È la risposta di Dio a tutti coloro che attendevano un Messia glorioso, trionfante, calpestatore dei suoi nemici, conquistatore del mondo, liberatore della terra dei Padri. Il Messia del Signore è persona umile, che si lascia annientare sotto il peso della sofferenza e del dolore. È persona che si umilia fino alla morte e alla morte di croce.

Seconda lettura MANTENIAMO FERMA LA PROFESSIONE DELLA FEDE (Eb 4,14-16) Quando si cade nella delusione della fede, si abbandona la via intrapresa e si ritorna nella falsità di un tempo. Si cade ogni qualvolta si attende dalla fede professata gloria, esaltazione, trionfo, gratificazione, pace esteriore, vita comoda e serena. In questa delusione caddero alcuni che provenivano dall’Ebraismo. Il Messia glorioso che essi attendevano, non solo non dava loro alcuna gloria terrena, offriva invece sofferenza, martirio, croce, umiliazione, tortura. Loro si sentivano come animali braccati, pronti sempre per il giorno del grande macello. Gesù è venuto per liberarli da ogni peccato, falsità, vizio, errore. È venuto per fare l’uomo nuovo, capace di offrire l’intera sua vita alla sofferenza e al dolore per la sua redenzione eterna. Il martirio, con Cristo, in Cristo, per Cristo, è la via della vita. La sofferenza, la croce è la via della gloriosa risurrezione. Tutto questo però si potrà conoscere e vivere se quotidianamente ci si lascia nutrire dalla grazia di Cristo Signore, proprio da quella grazia che Lui ha acquistato per noi sulla croce, nella sua sofferenza.

Vangelo VOI NON SAPETE QUELLO CHE CHIEDETE (Mc 10,35-45)

tere radici, irrobustirsi: sarebbe imperdonabile, addirittura scandaloso, se quei milioni di persone, al ritorno nelle loro parrocchie e nelle loro diocesi, non trovassero le condizioni spirituali e pastorali per maturare ciò che hanno vissuto". c.m.

Oggi Giacomo e Giovanni dicono a Gesù: «Maestro, vogliamo che tu faccia per noi quello che ti chiederemo». Gesù è saggio, divinamente intelligente. Sa che a questa domanda non si può dare alcuna risposta. Sarebbe da stolti rispondere, quando non si conosce il contenuto della richiesta. Per questo dice loro: «Che cosa volete che io faccia per voi?». Ecco la loro richiesta: «Concedici di sedere, nella tua gloria, uno alla tua destra e uno alla tua sinistra». Gesù non è venuto per assegnare posti, ma per insegnare ad ogni uomo come si beve il suo calice, come si ama sino alla fine, come si serve portando sulle spalle il peccato degli altri. È la sua missione. Ogni altra cosa è nelle mani del Padre suo. Gesù non vuole che nel suo Regno si pensi e si agisca come in tutti i regni del mondo: «Tra voi però non è così; ma chi vuole diventare grande tra voi sarà vostro servitore, e chi vuole essere il primo tra voi sarà schiavo di tutti. Anche il Figlio dell’uomo infatti non è venuto per farsi servire, ma per servire e dare la propria vita in riscatto per molti». Altre leggi, mai dovranno regnare nel corpo del discepoli di Gesù. Questa dovrà essere per loro l’unica e sola legge, legge eterna, fino alla consumazione del mondo.


LAMEZIA

Domenica 18 Ottobre 2009

il Domani

www.ildomani.it

Redazione: loc. Serramonda - Z.I. Marcellinara (Cz) - fax 0961.903421 - email: redazione@ildomani.it

ECONOMIA Consegnata al segretario regionale, Franco Talarico, una lettera firmata da imprenditori di condivisione della proposta di legge

Credito d’imposta, l’impegno dell’Udc «Un’iniziativa concreta che va incontro alle esigenze di microimprese, artigiani e liberi professionisti» di Antonio Cannone LAMEZIA TERME - A margine dell’ultima riunione del comitato comunale, il dirigente Ruggero Giglio ha consegnato al segretario calabrese dell’Udc, Francesco Talarico , una lettera a firma di imprenditori lametini di condivisione della proposta di legge regionale sul Credito d’imposta, promossa proprio dallo stesso responsabile del partito. «La proposta - ha riferito Giglio va incontro alle esigenze delle microimprese, piccole attività artigianali, commerciali, pubblici esercizi e libere professioni che rappresentano una fetta importante del fatturato territoriale. Si tratta di realtà che hanno alle proprie dipendenze un significativo numero di occupati, coniugando alla loro importanza economica, in un contesto cittadino gravato da un alto tasso di disoccupazione giovanile, anche la fornitura di essenziali servizi. Oggi - ga proseguito Giglio - queste aziende, in virtù soprattutto della crisi economica e finanziaria che tarda a risolversi, rischiano di subire un forte ridimensionamento, con conseguenze tanto sulla vita della stessa società quanto in quelle dei dipendenti.Appare necessario, pertanto, intraprendere iniziative legislative innovative che garantiscono concretezza, tempestività e risolutezza, in maniera diversa dall’accesso ai sostentamenti esistenti che richiedono tempi lunghi e requisiti spesso difficili da possedere. In questo preoccupante quadro, la proposta di legge sul Credito d’imposta è, invece, una misura idonea a contribuire nell’immediatezza alle difficoltà denunciate dai tanti piccoli e medi imprenditori che hanno condiviso e sostengono con forza l’iniziativa. La proposta - ha altresì precisato Giglio - infatti, prevede uno sconto sulla tassazione complessiva delle società che effettuano investimenti sul territo-

Il Pd ora lancia la sfida a Gianni Speranza

«Primarie per scegliere il candidato a sindaco...»

Il segretario regionale dell'Udc, Francesco Talarico

rio relativi all’acquisizione sia strumentale che occupazionale, istituendo il cosiddetto bonus fiscale per premiare le imprese “di successo”. Sono intenti che permettono non solo di proseguire la propria attività senza ulteriori e dannose pressioni ma, al contempo, di pianificare e programmare il futuro. Tale proposta di legge, tra l’altro, - ha concluso Giglio - è un utile strumento per favorire l’emersione di imprese che sino ad oggi hanno operato in nero, creando opportunità di lavoro per i giovani,

dunque un tassello fondamentale per promuovere lo sviluppo socio-economico di Lamezia e di tutto il comprensorio». Quest’ultimo aspetto, tra i tanti, è quello senza dubbio più rilevante e concreto, che consente di creare uove opportunità occupazionali. Insomma, si tratta di una proposta di legge oltremodo significativa per rilanciare l’asfittico tessuto economico della nostra regione.

POSEIDONE Dai giovani Popolari europei per l’archiviazione chiesta dalla procura

Ancora solidarietà a Giuseppe Galati... LAMEZIA TERME - I giovani dei Popolari europei verso il Pdl, in un incontro svoltosi in città, hanno espresso la loro soddisfazioneper la richiesta di archiviazione della procura della Repubblica di Catanzaro in merito alla pozione dell’onorevole, Giuseppe Galati nell’ambito dell’inchiesta Poseidone. «L’onorevole Galati - afferma il segretario provinciale Giovanni Rubino - si è da sempre contraddistinto come politico dall’elevato spessore etico e morale palesando da sempre l’amore verso la sua terra e mettendo al primo posto l’interesse dei cittadini e lo sviluppodella Calabria.Il suo impe-

gno verso la politica ed il suo operare in modo trasparente hanno rappresentatoe cosituisconopernoiun esempio da seguire per contribuire ad essere una forza trainante e propositiva nella costruzione di una società migliore». Alle parole di Giovanni Rubino si sono uniti tutti gli altri esponenti dei giovani dei Popolari Europei e tra questi Giampiero Raso, Roberto Cristiano, Misiana Montalto, Michele Giampà, Barbara Maria Caterina, Saverio Brutto, Francesco Leone, Andrea Critelli, Alessandra Magro, Norberto Aiello, Vincenzo Calabria, Gennaro Caterina, Rino Calabria, Riccardo Rosa, Michele

Cardamone.Nelcorso dell’incontro il segretario provinciale Rubino ha anche espresso le sue felicitazioni ed un augurio di buon lavoro al neo coordinatore del Pdl di Lamezia Luigi Muraca. «Si tratta - ha detto Rubino - di una figura di alto profilo professionale e politico, capace di aggregare le diverse componenti che hanno dato vita alla nascita del Pdl, nel solco del progetto politico del presidente Berlusconi. Muraca saprà certamente contribuire alla crescita del partito e renderlo omogeneo essendo attento conoscitore del territorio lametino». r.l.

LAMEZIA TERME - Su convocazione del segretario dell’Unione citadina del Partito democratico, Domenico Vasta, venerdì scorso si è riunita l’assemblea cittadina del Pd nella sede del partito ubicatasu corsoNumistrano,perdiscutere l’organizzazione dell’importante appuntamento con le primarie del prossimo 25 ottobre. «Introducendo i lavori - ha dichiarato Vasta - ho richiamato l’attenzionee l’impegno di tutto il partito per portare a conoscenza lamodalitàdellavotazioneel’importanza della stessa. La votazione per le primarie si svolgerà soltanto domenica 25 ottobre e i seggi elettorali, dove potranno votare tutti i cittadini in possesso delle tessera elettorale, saranno allestiti nelle sedi consiliari degli ex comuni di Nicastro, Sambiase e di Sant’Eufemia. Potranno votare anche i giovani non in possesso di tessera elettorale che hanno compiuto i 16 anni. Sarà reso disponibile nella prossima settimana un fac -simile con l’indicazione delle singole sezioni elettorali, così come risulteranno accorpate nelle tre sedi. La discussione sull’importanza delle primarie - ha proseguito il segretario cittdino del Pd - ha messo in evidenza che il partito tutto è teso all’organizzazione della consultazione, sia a livello regionale che a livello locale. L’obiettivo è quello di stimolare la partecipazione dei cittadini che per la prima volta nella storia dei partiti possono scegliere direttamente il segretario nazionale ed il segretario regionale, ai quali sono associati

candidati anche locali. E’ stata unanimemente evidenziata l’importanza delle primarie che sono il metodo previsto dal Pd per la scelta dei candidati alle cariche elettive più importanti. Le primarie costituiranno il metodo anche per la scelta del candidato a sindaco nelle prossime consultazioni elettorali per il rinnovo dell’Amministrazione comunale di Lamezia Terme». E’ stata anche ribadita «l’importanza di un sistema elettorale che coinvolge direttamente i cittadini nella scelta dei segretariedeicandidatiasindaco, in un momento in cui particolarmenteevidenteèildistaccodeicittadini dalla politica». Sempre durante l’Unione cittadina, è stata evidenziata «la peculiarità delle primarie aperte contro le scelte di vertice da parte dei “comandanti” di turno che ancora caratterizzano lo schieramento di centrodestra». Nella prossima settimana una manifestazione pubblica vedrà la partecipazione dei candidati alla segreteria regionale: Piero Caminiti ( mozione Franceschini), Carlo Guccione ( mozione Bersani); ci sarà anche Fernanda Gigliotti in rappresentanza della corrente guidata da Ignazio Marino. Il Partito democratico di Lamezia «invita tutti i cittadini a partecipare all’incontro in cui si confronteranno le diverse anime diunacompaginepoliticache,dopo la stagione dei contrasti e delle opposte fazioni, sta lavorando nel concreto per unire le sue forze ed impiegare al meglio le sue risorse». r.l.


22

il Domani Domenica 18 Ottobre 2009

LAMEZIA CITTA'

COMUNE E’ il giudizio di Sinistra e Libertà al termine dell’ultima assemblea degli iscritti

“Positivo il lavoro della Giunta” Piccioni, Paola e Clementina Fittante, coordinatori cittadini LAMEZIA TERME - Si è svolta nei giorni scorsi nella sede di piazza Sacchi una nutrita assemblea di iscritti e simpatizzanti di Sinistra e Libertà. L’assemblea, stando a quanto reso noto dai vertici del coordinamento cittadino, tra le altre cose, ha messo soprattutto all’ordine del giorno le questioni che riguardano la prossima scadenza amministrativa, con l’elezione del nuovo sindaco. I numerosi interventi hanno messo in evidenza la positività dell’Amministrazione guidata da Gianni Speranza, che pur senza una stabile maggioranza consiliare, è riuscita a portare a termine il mandato elettorale che i cittadini con ampio consenso avevano affidato al sindaco, il quale forte di questa fiducia ha affrontato e superato nel rispetto del programma le numerose insidie di una maggioranza che si è dovuta creare di volta in volta sulle cose da fare per il bene della città. Un’ esperienza - prosegue la not che ha messo in evidenza le capacità politiche,oltre che umane e di alto profilo morale di Gianni Speranza, che si è posto come il sindaco di tutti e non di una parte, facendo riacquistare a Lamezia centralità e quel riscatto morale di cui aveva tanto bisogno, che sia le traumatiche vicessitudini dei due scioglimenti amministrativi e la pervasività mafiosa avevano seriamente compromesso.

In molti tra coloro che hanno preso la parola hanno ricordato il volume di interventi sulla città che non ha egualiinprecedentiamministrazioni e che in qualche caso è di portata storica: via del Progresso e il sottopasso di via Berlinguer sono due degli esempi. Si è sottolineata, ancora, la nuova progettualità espressa: ad esempio col Piano strategico che disegna le linee di sviluppo del territorio,colPianoApicheambisce finalmente a unificare i tre ex nuclei urbani e per la prima volta dopo decenni disegna la possibile crescita di un territorio secondo regole precise, con l’avvio del nuovo piano regolatore, con l’importantissimo accordo di programma con la regione per il collegamento ferroviario stazione-aeroporto e per la tratta metropolitana Settingiano, Lamezia est, Lamezia ovest e Lamezia sud. Per valorizzare l’esperienza amministrativa si è deciso di allestire due mostre espositive con l’ausilio di cartelloni e proiezioni di video che racchiudono tutto ciò che si è realizzato, ciò che si sta realizzando e quello che certamentesirealizzerà,inmanieratale che i cittadini possano rendersi conto direttamente di come stanno i fatti (le due iniziative saranno tenute rispettivamente a Lamezia est e a Lameziaovest).Daidiversiinterventi è emerso che nessuno è affasci-

nato dal toto-sindaco e tantomeno da altre alchimie, ma invece c’è forte determinazione a proseguire l’esperienza di centro sinistra,allargata ad altri soggetti politici che hanno manifestato equilibrio e responsabilità e a tutta quell’entità civica che non si identifica nei partiti, ma vuole partecipare ad una esperienza di buon governo che abbia comeprincipiofondantelosviluppo socio-economico e culturale della propria città. Sul fronte nazionale è stata espressa grande preoccupazione per come il governo Berlusconi è sempre più lontano dai bisogni del sud , superveloce nel saccheggiare i fondi Fas destinati alle regioni del meridione e completamente inattivo e senza programmazione di fronte alle tragedie ambientali,se pensiamo che a oggi nessuna iniziativa è stata presa per capire se la Calabria e il suo mare sono realmente un cimitero di rifiuti tossici e radioattivi. E’ stato ribadito che la questione meridionale ha bisogno di una politica seria , non di propaganda o di opere faraoniche.Poi si è passati alla fase organizzativa: è stato rimarcato con soddisfazione che a Lamezia il processo costituente di Sinistra e Libertà è molto avanti,la convinzione di rappresentare una nuova sinistra di governo,laica e riformista che pone al centro l’uomo

e la società in cui vive,che sviluppi politiche condivise che mirano al raggiungimento del benessere sociale,attraverso i valori dell’equità sociale,delrigore morale e della giustizia giusta ,ha convinto tutti a portare avanti questa nuova esperienza. L’assemblea ampiamente rappresentativa, ( erano presenti fra gli altri Costantino Fittante, Fernando Miletta, Maurizio Moriconi, Giandomenico Crapis, Graziella Riga, Pasquale Palazzo, Carlo Carlei, TommasoLucia,TeresaMolinaro,Ennio Stranieri, Vincenzo Mascaro, Antonella Ciliberti, Tonino Di Benedetto, Sergio Servidone, Maurizio Turco, Antonio Caroleo, Vincenzo e Antonio Laganà, Giovanni Cittadino, Pasquale Tomasello). L’assemblea ha poi indicato all’unanimità quali coordinatori cittadini: Rosario Piccioni, Vittorio Paolae ClementinaFittante,sollecitandoli ad avviare rapidamente incontri e confronti con partiti, movimenti e associazioni , per una scambio di riflessioni sulla città e nell’intento di creare le condizioni per un accordo largo, sulla scorta di alcuni punti di programma ben delineati.in relazione alle imminenti elezioni comunali. r.l.

Brevi... “Lamezia Futura” Una sede a Catanzaro A seguito di un incontro tenuto presso la sede di Lamezia Terme il Centro studi “Lamezia Futura”, in applicazione dei propri principi statutari, ha costituito a Catanzaro una delegazione, che sarà coordinata da Giovanni Caglioti, affiancato da Antonio Burdino e Matteo Caglioti. I soggetti che coordineranno la sede catanzarese, condividendo in pieno i valori dello statuto del Centro studi e le iniziative e le attività che lo stesso pone in essere, hanno manifestato l’intenzione di implementarne l’operosità con il proprio apporto al fine di raggiungere gli obiettivi prefissati. A breve verranno nominati gli organismi territoriali allo scopo di rendere più snella e partecipata la vita dell’associazione. Il vicepresidente, Danilo De Fazio, ha commentato l’istituzione della delegazione catanzarese sottolineando il fatto che il patrimonio e le opportunità che queste realtà costituiscono, sono decisivi per la realizzazione nel cuore della Calabria produttiva, di una sorta di centro intermodale di scambio di culture e non solo. Il neo-coordinatore della sezione di Catanzaro Giovanni Caglioti ha, dal canto suo, espresso grande soddisfazione per la nascita della sezione del Centro studi “Lamezia Futura” nel territorio catanzarese, apprezzando il progetto serio, credibile e valido.


il Domani

Domenica 18 Ottobre 2009

COSENZA

Service a cura di Ediratio e AT Press - E-mail: redazione@ildomani.it | www.ildomani.it

Si comincia domani ad Aiello con un’assemblea pubblica con amministratori, sindaci e cittadini. Il letto del fiume Oliva e la Jolly Rosso incubo degli abitanti

Veleni, una settimana di passione L’appuntamento cruciale è però previsto per venerdì, giorno della grande manifestazione di Amantea COSENZA - Settimana calda almeno sul

fronte ambientale quella che sta per aprirsi: da Aiello Calabro ad Amantea si darà, infatti, il via ad una serie di manifestazioni per mantenere alta l'attenzione sul problema rifiuti tossici o addirittura radioattivi che incombe sulla nostra regione. Franco Iacucci, sindaco di Aiello Calabro, vuole capirne di più, così in pieno accordo con i colleghi di Cleto, Serra d'Aiello e San Pietro in Amantea ha promosso nel pomeriggio di domani, a partire dalle 17,30 un incontro pubblico denominato “L'ambiente siamo noi” al quale parteciperanno l'assessore regionale, Silvio Greco e l'assessore provinciale, Ferdinando Aiello, entrambi titolari della delega all'ambiente che incontreranno cittadini e rappresentanti di associazioni. «Abbiamo fortemente voluto questa iniziativa - scrive Iacucci all'interno di un comunicato stampa - perché vogliamo capire come stanno veramente le cose e chiedere con forza che venga fatta definitivamente chiarezza su una vicenda che da più tempo, ormai, allarma e preoccupa i cittadini dei nostri territori». Parla chiaro Iacucci seriamente preoccupato per «l'economia di tutta la zona che sottolinea - è in ginocchio. Gli operatori turistici sono in una situazione di grave emergenza. Gli agricoltori ed i

Franco Iacucci, sindaco di Aiello

La famigerata Jolly Rosso, motonave assai famosa per i veleni spiaggiati

contadini che vivevano esclusivamente dei prodotti della loro terra non vendono più nulla. Le popolazioni sono allarmate e disorientate». Il sindaco di Aiello Calabro, avverte: «Non possiamo più assistere passivamente allo scarico continuo delle responsabilità. Vogliamo che sia detta finalmente una parola chiara su cosa è successo, se è successo, nella nostra valle. Il governo centrale deve intervenire al più presto con uomini e mezzi e dare risposte alle famiglie, ai pescatori ridotti ormai alla fame, agli operatori turi-

stici rovinati da una campagna mediatica che ha fatto disdire già centinaia di prenotazioni. Non sopporteremo oltre conclude l'amministratore - che sulla nostra pelle e sulla pelle dei nostri concittadini si giochino partite che non ci appartengono. I calabresi, i cosentini, sono gente onesta e perbene, che mai avrebbero inquinato il loro mare e la loro terra. Chi lo ha fatto, se lo ha fatto, adesso deve riparare il danno. E deve farlo subito, bonificando i siti e risarcendo le popolazioni». A 19 anni di distanza dallo

spiaggiamento il mistero della Jolly Rosso continua a far paura. Un mistero sul quale i magistrati della procura di Paola tentano di far luce pur se tra mille difficoltà. Anche la Jolly Rosso trasportava materiale radioattivo e in caso affermativo, questo, è stato sepolto nella valle dove scorre il fiume Oliva? Il punto interrogativo rimane, come abbiamo già scritto, senza alcuna risposta certa. Ma da queste parti, e la considerazione di Iacucci non è casuale, si vive con il ricavato del mare e i pescatori, da parte loro,

Quartiere di Serra Spiga, l’Aterp vuole edificare sette piani. Parla e si sfoga padre Celeste

SOTTO LA LENTE

Quelle ruspe al posto di un oratorio per giovani COSENZA - Padre Celeste, da ap-

«La scelta di costruire questo palazzo nel nostro cortile va contro il buon senso e contro l'attenzione reale al bene comune e del territorio. La vicenda esprime l'insensibilità nei confronti delle tante voci contrarie che provengono da diverse parti da parte dell'amministrazione comunale». Si contesta una delibera…

«Questo spazio è stato individuato quando è stata costruita la chiesa. 7000 erano i metri quadrati individuati per l'area sacra. Esiste una delibera del 1982, depositata presso l'ufficio contratti del comune di Cosenza, che parla della destinazione dell'intera area dove è situata la struttura religiosa, incluso il cortile. In un primo tempo sono stati assegnati 4.300 metri quadri per avviare i lavori del complesso parrocchiale con l'intenzione di attribuire successivamente, espletate le pratiche burocratiche di esproprio, altri 2.800 metri quadri». È anche vero che un quartiere che tocca gli 8000 abitanti ha bisogno di nuove strutture abitative…

«Noi non siamo contrari all'edilizia, ma i fabbricati devono esse-

La sensazione forte è che nel Pdl stia accadendo qualcosa che ovviamente, come nelle migliori tradizioni, si “cuoce” in gran silenzio. Quelle poltroncine troppo vuote di Cosenza e del cinema Italia nel giorno dell’abbraccio che la città avrebbe dovuto offrire a Peppe Scopelliti sono ferite sanguinanti con il sale di sopra. Poi chi c’era s’è fatto sentire e qualcuno giura pure d’es-

Qual è il suo messaggio per il sindaco Perugini?

Don Celeste, l'amministrazione comunale di Cosenza non arretra di un passo. Le ruspe sono in azione. Come commenta l'intera vicenda?

Padre Celeste

re costruiti in luoghi adatti. Ci sono mille modi per trovare un altro sito senza per questo togliere uno spazio vitale per la parrocchia».

«Non si fanno scelte sulla testa de cittadini, ma ogni decisione va verificata con gli amministrati. Durante l'assemblea di circoscrizione abbiamo invitato il primo cittadino che però ha preferito essere rappresentato dal suo vice. Il sindaco apra il dialogo con noi per far si che la parrocchia possa continuare a svolgere la sua opera benemerita, pastorale, educativa e sociale».

Il mondo politico e istituzionale vi ha espresso in qualche modo solidarietà?

«L'unita nota positiva emersa in questa vicenda è la grande solidarietà che stiamo ricevendo da parte dell'opinione pubblica e di diversi esponenti politici che hanno espresso il proprio disappunto chiedendo rispetto per questo spazio per far si che la par-

di Domenico Martelli

sersi divertrito. Ma quelle sedie “scoperte” sono interrogativi che pesano. Quale messaggio s’è voluto mandare al sindaco di Reggio? Ma c’è un messaggio o s’è trattato di altro ancora? E poi, Scopelliti, ha raccolto, ne prenderà atto o farà finta di niente? Vale la pena ricordare che siamo a due passi dalla cavalcata elettorale. Con quest’aria si fa tosta.

MEDIATAG RICERCA SU COSENZA Per il lancio di nuovi prodotti editoriali su Cosenza e provincia selezioniamo

AGENTI PUBBLICITARI (ambosessi)

I suoi ragazzi come hanno reagito?

«Le prime notizie che giungevano quando si stavano per appaltare i lavori hanno creato un po’ di agitazione. Questa iniziativa è vista come uno scippo alla nostra parrocchia che avrebbe invece bisogno di maggiore attenzione anche da parte dell'amministrazione pubblica».

Francesca Gabriele

Quelle sedie troppo “vuote” nel giorno di Scopelliti a Cosenza

rocchia possa continuare ad assolvere un compito importante e prezioso a servizio del territorio».

pena un anno, è parroco della chiesa di San Giuseppe, nel quartiere di Serra Spiga. L’Aterp, l'azienda territoriale per l'edilizia pubblica, costruirà un palazzo di sette piani nell'area parrocchiale, dove, invece, dovrebbe sorgere un oratorio a disposizione dei giovani.

stanno attraversando una vera e propria crisi. Famiglie intere in ginocchio che guardano con angoscia all'apertura della prossima stagione balneare che nulla di buono promette. Le popolazioni non chiedono altro che la verità. In piena mobilitazione è anche la classe politica. Ad Amantea il prossimo 24 ottobre, proprio per partecipare alla mobilitazione generale, giungerà il segretario del Pd, Dario Franceschini, che ha assicurato tutto il suo sostegno per liberare la Calabria dai veleni. Non rimane insensibile alla grave situazione che sta fortemente penalizzando l'economia di tutto il litorale tirreno, il parlamentare Franco Laratta che da parte sua, nei giorni scorsi, ha presentato due interrogazioni urgenti per chiedere al governo la dichiarazione dello stato di emergenza e per sollecitare una verifica «sulle condizioni di salute di tutti quei cittadini che vivono nelle zone interessate alla drammatica vicenda dello smaltimento dei rifiuti tossici in mare e sotto terra». Dalla Basilicata partirà addirittura un pullman sul quale viaggerà anche l'ex deputato di Rifondazione comunista, Francesco Caruso, che il 28 ottobre, scenderà in Calabria a sostegno delle popolazioni locali per reclamare a gran voce la verità.

per la seguenti zone:

Francesca Gabriele

Cosenza città, Cosenza area Jonio, Cosenza area Tirreno Arrestati due minori per furto

Inviare dettaglio curriculum a info@mediatag.it.

COSENZA — Due minori sono stati

inseguiti ed arrestati, dalla polizia, a Cosenza. I due, B.G.A. e B.M, si erano impossessati, su viale Mancini, di un'Alfa Romeo, a bordo della quale si erano allontanati. Gli agenti di una volante, contattati dal proprietario dell'auto, poco dopo hanno intercettato le vettura rubata con i due ragazzi a bordo. Questi ultimi, alla vista dei poliziotti, hanno abbandonato il mezzo ed hanno cercato di dileguarsi a piedi, ma sono stati raggiunti e bloccati, e poi trasferiti nel Centro di prima accoglienza a Catanzaro.

Trattamento economico di sicuro interesse.

• • •

Costituirà titolo preferenziale possedere una laurea in marketing, scienze delle comunicazioni o relazioni sociali. L’anticipo provvigionale sarà in grado di soddisfare le candidature più qualificate. Inquadramento Enasarco

Per un appuntamento selettivo gli interessati possono inviare il proprio curriculum al seguente indirizzo di posta elettronica:.......................................................... info@mediatag.it oppure al numero di fax: ............................................................................................. 0961.903421 o per posta indirizzata a: ..... MEDIATAG SPA - Loc. Serramonda 88040 Marcellinara (Cz) I dati contenuti nel curriculum verranno trattati esclusivamente ai fini della selezione del personale. La presente ricerca è estesa a persone di entrambi i sessi ai sensi della legge 903/77


24 Domenica 18 Ottobre 2009 il Domani

COSENZA COSENZA —Lorenzo Cesa e Pierferdinando Casini non sanno più cosa debbono inventarsi per lasciar credere ai più ingenui che alla fine possono pure far corsa solitaria per le regionali. Mentono sapendo di mentire e non gli si allunga il naso solo perché anche Pinocchio sa bene ormai che lo Scudocrociato d'Italia non ama guardare gli altri che vincono. È uno sport che non piace. Figurarsi poi in terra di Calabria, hub ideale per non farsi illusioni ormai su niente. Qui non solo c'è Tonino Gentile che va ripetendo (solo lui per la verità) che esiste un accordo di fatto in Calabria con l'Udc di Occhiuto per la corsa regionale ma c'è pure una fetta importante del Pd che usa lo Scudo come paravento. Tutti lo nominano, lo cercano, vi parcheggiano aspirazioni, paure o vendette. Ma in pochi ne potranno usufruire davvero. La mozione che si rifà a Bersani non da oggi apre carte di credito nei confronti dell'Udc di Casini a livello nazionale e soprattutto di Occhiuto a livello “local”. La cosa è tanto strategicamente vera che lo stesso leader nazionale dello Scudo s'è inventato una sorta di pausa tecnica fino a fine mese prima di prendere decisioni definitive, magari con la scusa che il partito ha bisogno di giorni per “ascoltare” la gente. Ascolta oggi e ascolta domani si finisce per conoscere chi ha vinto il congresso nazionale del Pd a dimostrazione che stavolta non è davvero improponibile lo schiaffo di Pierferdi in pieno viso al vecchio amico Silvio. Bersani e chi per lui in altre parole vanno ripetendo dall'inizio della cavalcata congressuale che il Pd che si intravede per il futuro deve radicarsi per bene con i piedi piantati a terra lasciando fare il “centro” a chi di mestiere. Tradotto in un linguaggio più masticabile vuol dire meno pretese megalomani da percentuali tipiche da Pdl, magari neanche consigliabili, e un partito finalmente solido che si affaccia con un nucleo vero di voti verso future alleanze. Soprattutto, ovviamente, proprio con l'Udc. Casini non più terrorizzato dallo stile di Franceschini che punta proprio a rifarsi in casa l'area di centro potrebbe decidere di fare quattro passi insieme proprio con il probabile segretario, l'ex ministro Bersani. Certo l'obiettivo ultimo del leader Udc rimane sempre quello di attendere la parabola discendente di Silvio Berlusconi, magari soltanto per questioni anagrafiche. Poi, a centrodestra raso al suolo, si aprirebbero praterie per lui. Ma fintanto che c'è Bossi, Tremonti, Calderoli e Brunetta non è aria per lo Scudo e allora davvero stavolta non sono improponibili colpi di scena. Il caso Calabria in tutto questo ci aggiunge del pepe assai piccante se è vero come è vero che “con Loiero mai” è il leit motiv della campagna dello Scudo. Ma sono cose che si dicono in momenti di euforia, magari sotto l'ombrellone. Con le prime raffreddate di stagione si finisce per ragionare meglio sulle cose e non è detto che alla fine potrebbe essere lo stesso governatore a tirarsi dalla bocca quei denti cariati e rimettersi così in forma per una chiacchierata con i centristi. Se sgancia Idv in modo definitivo e pezzi anchilosati della sinistra arcaica accomodata in assessorato l'area bersaniana ormai prossima alla vittoria diventa più appetibile anche per l'Udc. Ad ogni modo sono conti che si fanno in tasca con due ricevute diverse, una per ogni occasione. Che però ci sia dello “strategico” tra i bersaniani e lo Scudo di Casini e Occhiuto è fuori discussione. Loiero sa bene del resto che di mestiere ha sempre fatto quello che non perde e che non crea problemi al “progetto”. Un minuto dopo che avrà definitivamente percepito che la sua nomination “spacca” assai è capace pure di farsi (fintamente) da parte se questo significa ingrossare di voti e di vento in poppa il “progetto”. È capace di questi colpi di teatro, Agazio. È probabilmente l'unico che ha questo spessore e non deve offendersi nessuno se la “critica” lo considera una spanna sopra il resto del circo della regnanza politica. Fintanto però che il timone lo ha lui in mano e s'è pure piazzato nella corrente che “va” dentro il Pd, contribuendo e non poco all'imminente successo di Guccione e Bersani in Calabria, il pri-

Lo Scudocrociato di Casini e Occhiuto in Calabria “inseguito” tanto dal Pdl quanto dalle due mozioni del Pd

Offerte e “patacche” per l’Udc La “Franceschini” in realtà cerca di uscire dall’angolo, dalla “Bersani” le proposte più convincenti Corbelli: che fine faranno gli istruttori delle autoscuole?

Roberto Occhiuto e Nicola Adamo

mo tiro dei dadi spetta a lui. Nessuno può negargli le primarie, piuttosto è da conoscere ancora il nome “etereo” che dall'altra parte qualcuno sogna ma non trova. Dalla barricata dei “franceschiniani”, surrettiziamente coinvolti dalla battaglia congressuale nazionale ma in realtà ben più motivati dall'esigenza tutta “local” di non uscire definitivamente di scena, non escono dall'angolo. Non hanno né un nome, né una strategia alternativa. Ad un certo punto hanno mirato alla grande rissa per annullare tutto, congresso compreso. Ma “Roma” gli ha fatto notare che solo una figuraccia alla fine avrebbero rimediato. Non escono però dall'angolo più stretto, quelli della mozione Franceschini: la contrapposizione a Loiero e ad Oliverio. Il primo perché si trova giorno dopo giorno naturalmente ricandidato per la presidenza senza che nessuno possa farci niente. Il secondo

Franco Corbelli

perché ha esibito una grande vittoria di recente (merce rara di questi tempi) soprattutto mettendoci la sua faccia, cosa che gli consente oggi di governare con pochi vincoli e di ricoprire un ruolo assai forte e strategico negli equilibri del Pd del presente e ancor di più in quello che ci sarà domani. Se a questo si aggiunge che in un modo o in un altro Peppe Bova dà una mano al “progetto”, ovviamente senza rimetterci e alzi aggiungendoci del suo e che Carlo Guccione si sta per riprendere la più grande rivincita della sua già interessante carriera il quadro della frustrazione “franceschiniana” in Calabria è completo. Trovare un nome alternativo a Loiero che riesca a scardinare il “progetto” è un'impresa titanica. Non si improvvisa da un giorno all'altro una classe dirigente all'altezza dei proclami “esaltanti” della mozione Franceschini. Chi semina grano, pane si aspetta. E allora

tutti, anche senza dirlo, sotto lo Scudo di Casini. Ci spera e ci prova Nicola Adamo, inarrestabile stratega della mozione che sta nell'angolo. Se c'è uno che non ci sta a perdere e per più motivi è proprio lui. Con una nomination udiccina riuscirebbe a spiazzare il resto del partito ma è debole l'offerta, poggia solo sul “non Loiero” di cui si ciba la cordata Franceschini in Calabria. Solo questo stuzzicherebbe Occhiuto e compagni ma è troppo poco. Sono anche cattolici ma mica fessi i pronipoti della gloriosa democrazia cristiana. E sanno distinguere le offerte dalle “patacche”. Uno Scudo per necessità è quello che insegue la mozione perdente. Uno Scudo di prospettiva è invece quello che punta il “progetto” del Pd che molto probabilmente avrà la meglio. A Casini, e ai suoi, trarne le conclusioni.

me attorno a questa prima edizione della Università della Pace si sia creata una vera e propria rete tra persone ed istituzioni che hanno dato il loro contributo per la realizzazione e per la buona riuscita del programma. Il prossimo 9 novembre a Berlino durante il Summit dei Premi Nobel per la Pace sarà presentato un documentario che raccontera' l'esperienza calabrese degli studenti che diventeranno grazie a questo ambizioso progetto di studi “tutori di Pace” nel mondo.

Diritti civili, Franco Corbelli, denuncia «la grave situazione di centinaia aspiranti istruttori di guida e insegnanti di teoria che aspettano da alcuni anni di poter sostenere l'esame di abilitazione per poter svolgere la professione presso le autoscuole. La prova, che deve essere organizzata e promossa dalla Provincia di Cosenza, non si riesce da tre anni a farla svolgere. La motivazione che viene data è che deve essere varata una nuova normativa. Intanto centinaia di giovani (si parla di oltre 500) aspettano di poter sostenere questo esame. Le autoscuole hanno bisogno di questi istruttori e insegnanti. Al movimento Diritti civili - afferma Corbelli - sono giunte diverse richieste di intervento da parte di questi giovani e di alcuni titolari di autoscuole. Questi giovani da anni aspettano di poter svolgere questa prova e conseguire questo “patentino”. Purtroppo la Provincia di Cosenza non ha ancora programmato questo esame e questi giovani, padri e madri di famiglia, continuano a perdere una importante occasione di lavoro, vedono sfumare il sogno di un'occupazione per una lungaggine, un assurdo burocratico. Non si capisce, né si giustifica il mancato intervento da parte della Provincia di Cosenza. Quali sono gli ostacoli oggettivi (e a chi tocca rimuoverli) che impediscono questo esame? È grave e inaccettabile che, da tre anni, non venga fatto svolgere questa prova. Se è un problema di normativa, se non si è riusciti a varare una nuova norma, perché non far sostenere l'esame con il vecchio regolamento? Questo è quanto sostengono molti giovani aspiranti istruttori e gli stessi titolari delle autoscuole. Perché la Provincia di Cosenza non interviene per sbloccare questa situazione, per permettere a questi giovani il conseguimento del patentino e l'inserimento nel mondo del lavoro? Possibile che la Provincia di Cosenza non si occupi di questo problema che interessa centinaia di giovani e le loro famiglie e i titolari di diverse autoscuole? In una provincia, come quella cosentina, colpita da una crisi occupazionale spaventosa, si impedisce irresponsabilmente e paradossalmente la creazione di nuovi posti di lavoro, bloccando da tre anni l'esame per istruttori di guida e insegnanti di teoria? A queste domande chiediamo che la Provincia di Cosenza dia delle doverose e immediate risposte e che soprattutto sblocchi finalmente questa situazione e rispetti il diritto di questi giovani di poter sostenere questo esame che permetterebbe loro di trovare una rapida occupazione, un lavoro, unica fonte di reddito per le loro famiglie».

r.c.

r.c.

Domenico Martelli

Visita in arcivescovado da monsignor Nunnari da parte dei ragazzi della “summer peace university”

«La pace non fa rumore e non ha fretta» Parola del vescovo agli studenti Iscapi COSENZA — «La pace non fa rumore è costruzione paziente che ha tempi molto lunghi e laboriosi». Così l'arcivescovo di Cosenza - Bisignano, mons. Salvatore Nunnari si è rivolto agli studenti della Summer Peace University nell'ambito di un incontro avvenuto ieri in mattinata presso la sede della Curia di Cosenza. I dieci studenti stranieri della Università della Pace - organizzata dall'Iscapi e dalla Ingrid Betancourt Foudation - stanno per concludere la loro esperienza di studio qui in Calabria iniziata dai primi giorni di agosto e che terminerà la prossima settimana. I ragazzi - molti di loro figli di vittime di sequestro di persona da parte di organizzazioni terroristiche - per tutta la durata del progetto hanno frequentato un corso di lingua e cultura italiana partecipando, inoltre, a delle lezioni e focus di approfondimento su tematiche di pace e cooperazione. «Mi sento molto commosso perché al di là delle differenti religioni ciò che ci unisce è l'essere oggi insieme costruttori di pace» proprio la pace ha continuato il vescovo si regge su quattro pilastri fondamentali: la giustizia, la verità, la libertà e l'amore senza questi presupposti non si può pensare ad una pace tra le genti. Il presidente dell'Iscapi Salvatore La Porta che ha accompagnato gli studenti all'incontro, ha raccontato quel-

La sede della Curia di Cosenza

la che è stata l'esperienza vissuta dai ragazzi in questi tre mesi». «Gli studenti si avviano verso la fine di questo ambizioso progetto, uno dei soggetti che promuove la pace è certamente la Chiesa, ed è appunto per tale motivo che abbiamo voluto che Sua Eminenza li incontrasse oggi» ha dichiarato Salvatore La Porta. L'intento della Summer Peace University è anche quello di proporre la Calabria come luogo in cui si può parlare di pace, creando delle vere e proprie “contaminazioni” attraverso gli scambi culturali. Il presidente dell'Iscapi ha poi spiegato co-

COSENZA —Il leader del Movimento


il Domani Domenica 18 Ottobre 2009 25

COSENZA COSENZA- Dall'esterno, le alchimie interne di Idv non vengono percepite con evidenza. Ai più appare come lo scontro tra due anime: la divisione è una faglia profonda, una divisione strutturale tra i riciclati, gli eterni politici che agiscono in maniera trasversale e dall'altro c'è un ansia di rinnovamento che viene emblematicamente raffigurata in De Magistris, che incarna il momento di rottura con il passato.

«Io leggo una realtà un po’ diversa. Credo che ci sia una voglia di rinnovamento nel Paese, che Idv vuole sposare in pieno. È chiaro che poi gli si dà la faccia di qualcuno come De Magistris. Ma credo che Di Pietro in testa incarna questa volontà fin dall'inizio della sua esperienza politica. Non c'è una volontà sostitutiva, cerchiamo una condivisione del progetto, tant'è che non abbiamo messo nessuno alla porta, gli abbiamo solo chiesto di condividere una linea politica, poiché il partito ha preso una sua decisione. Senza alcun dubbio questo passa per il rinnovamento della classe dirigente esterna, ma anche interna e non tanto fisicamente quanto culturalmente. Se Idv sceglie di appoggiare Callipo che è un esponente della società civile per rompere gli schemi, si tratta di una scelta strategica fondamentale rispetto alla quale non si possono ammettere divergenze senza snaturare lo stesso partito». Vi è una profonda divaricazione tra la politica “alta” ed il livello locale, dove spesso si ricorre ai padroni delle tessere, ai pacchetti elettorali, riciclando personaggi presi dallo stesso dallo stesso pentolone, come avvenuto a Cosenza: Mario Caligiuri, Mimmo Frammartino, Antonio Ciacco sono il nuovo … Come viene percepito tutto questo dall'elettorato?

«Noi dobbiamo valutare la coerenza del percorso politico. Siamo partiti dal 2% ed alle europee abbiamo sfiorato il 10 e pare che il trend sia ancora positivo per cui è legittimo

«Un modo come rompere gli schemi» dice Ignazio Messina, commissario regionale di Italia dei valori

«Callipo è una scelta strategica» Sui veleni nei fondali «chi non è intervenuto in questi anni è colluso con la mafia» vinciali è stato il primo eletto ed ha una storia personale immacolata. Se altri hanno approfittato per sistemare figli e nipoti riceveranno un trattamento diverso, il partito prenderà immediatamente le distanze». Veniamo a qualche questione consentine. Idv sembra in mezzo al guado tanto alla Provincia, che al comune di Cosenza indecisa se entrare in giunta o stare a guardare.

Ignazio Messina

attendersi un ulteriore incremento. È normale che a noi si possa avvicinare anche chi ha fatto politica ed è stato deluso dalle formazioni in cui si è ritrovato a militare. Il problema e di capire per quale ragioni ha inteso cambiare partito e come si è comportato nei ruoli istituzionali che ha ricoperto. Questa è la valutazione che dobbiamo fare, altrimenti non ne veniamo a capo. In Italia dei Valori non c'è spazio per affaristi, per gente che ha come obiettivo il proprio tornaconto personale utilizzando il partito per ottenere dei ruoli istituzionali. Chi ha una storia politica coerente e si è ben comportato nelle istituzioni ed oggi vuole condividere il progetto di Idv, trova le porte aperte. Mario Caligiuri, che è passato a Italia dei Valori quando era consigliere Udeur, alle elezioni pro-

«Due situazioni molto diverse. Siamo stati i primi a ripresentare Oliverio alla Presidenza della Provincia, in una conferenza stampa congiunta. I cittadini hanno premiato questa scelta e quindi entreremo nell'amministrazione a pieno titolo. Abbiamo soltanto postergato l'ingresso perché avevamo il nostro congresso nazionale a Vasto. A breve daremo l'indicazione del nominativo e condividiamo appieno il progetto politico. Per la giunta Perugini la questione è un po' diversa. Abbiamo ripetutamente chiesto un chiarimento su alcuni problemi di fondo, in primo luogo che sciogliesse il nodo della sua candidatura regionale, poiché è inutile imbarcarsi in una esperienza solo per qualche mese. Restano alcuni chiarimenti programmatici. Antonio Ciacco si è immediatamente dimesso da presidente della commissione Sanità, quando è venuto meno l'impegno dell'istituzione della cardiologia, a dimostrazione che noi non siamo attaccati alla poltrona. Noi non ci tiriamo indietro e se dobbiamo prenderci delle responsabi-

lità siamo pronti, ma dobbiamo avere un periodo congruo per poter impostare un'azione programmatica». C'è quindi una cauta posizione di attesa sulla giunta Perugini?

«Chiediamo che vengano individuati alcuni punti fondamentali, sulla pulizia della città, sui servizi, da realizzare in questo ultimo scorcio di consiliatura, dei punti condivisi e qualificanti. Al momento non crediamo che siamo in una stagione di grande progettualità e dobbiamo uscire da questa situazione di stallo». La Calabria viene spesso penalizzata ingiustamente. Nel caso delle navi dei veleni, noi siamo l'ultimo anello della catena, poiché tutto il problema nasce altrove dove vengono prodotti i rifiuti tossici, ma è proprio la Calabria a pagarne il prezzo maggiore. Se si guarda alla distribuzione delle navi veleni, ve ne sono al largo della Sicilia, della Campania, della Puglia ed anche della Grecia e dell'Albania. Non crede che ci vuole un forte impegno dei partiti, del governo nazionale e anche della Unione Europea per affrontare questa emergenza?

«Come Italia dei Valori abbiamo avviato delle iniziative parlamentari per sollecitare la verità sulle navi dei veleni. La questione va ampliata per comprendere tutta la questione ambientale. Non possiamo dimenticare Crotone, che è una questione drammatica ed è una questione nazionale. Qui si sta giocando il buon nome della Calabria. Da uomo del Sud di-

co che la Calabria non è in ginocchio oggi, ma lo sarà domani poiché il settore turistico, il settore della pesca, l'agricoltura crolleranno per il tamtam negativo che si sta creando. Vi è una inerzia assoluta ed un balletto di rimpallo di responsabilità delle istituzioni. Il 12 settembre è stata scoperta questa nave dei veleni. Siamo al 15 di ottobre, è passato più di un mese, la regione dice che non ha poteri in merito, lo Stato manda una nave vuota per qualche giorno a prendere qualche foto, ci si rivolge alla Unione Europea che si stringe nelle spalle … È una situazione assurda». È possibile che in questo mese abbiamo sentito due dichiarazioni di inizio dei lavori del ponte di Messina e nessun cenno all'impegno di rimuovere la carcassa del Cunski ed i suoi bidoni?

«C'è una responsabilità penale di collusione con la mafia di chi non è fin qui intervenuto avendone i poteri. In primo luogo dello Stato. Ma c'è anche una responsabilità anche del governo regionale, perché non può trincerarsi dietro le competenze, né rifugiarsi dietro la scarsità dei fondi. A costo di qualunque sacrificio deve recuperare la nave e poi chiedere il rimborso al ministero dell'Ambiente. Non si può giocare sul futuro dei calabresi. L'assessore Greco sarà un ottimo tecnico, ma non può certo pensare di risolvere il problema mangiando una grigliata di pesce a Cetraro». Oreste Parise


26 Domenica 18 Ottobre 2009 il Domani

COSENZA E PROVINCIA COSENZA — L'atmosfera di grande attesa che da settimane circondava l'evento, ha avuto pieno riscontro nella grande partecipazione che oggi ha accompagnato l'inaugurazione del Museo dei Brettii e degli Enotri, nel quattrocentesco complesso monumentale di S. Agostinon a Cosenza. Prima del tradizionale taglio del nastro, la sala conferenze ha ospitato una snella quanto interessante presentazione del Museo Civico, moderata dal caporedattore Cultura del Tg1, Maria Rosaria Gianni. Tanti i ringraziamenti all'indirizzo della grande squadra - dagli studiosi, ai tecnici, agli amministrativi - che ha “riportato” alla luce il nuovo Museo civico. Li ha porti a nome della città il sindaco Salvatore Perugini, consegnando ai cosentini il loro Museo. «L'intera città si riappropria di un patrimonio esclusivo che contribuisce in maniera determinante a fare di Cosenza un punto di riferimento ineludibile per lo studio della storia antica. La ricostruzione storica delle nostre radici, raccontata in questo Museo, mette all'attenzione del pubblico da dove veniamo, e insieme apre lo sguardo sul futuro». Storia uguale tradizione, futuro uguale innovazione: e' un binomio che si e' affacciato spesso nel corso della presentazione, soprattutto con riferimento alla strategia espositiva. Ne ha accennato il professore Renato Peroni, esimio esperto di protostoria - giustamente definito il “papà” di questo Museo. «La sua squadra , quando trent'anni fa - ricorda il già soprintendente Pier Giovanni Guzzo - iniziò la collaborazione tra la Soprintendenza e la cattedra di Peroni, era fatta di giovani studenti, gli stessi che oggi hanno contribuito a realizzare questo Museo». E dopo un breve ma significativo accenno del professore Peroni ai criteri di catalogazione che hanno portato a nuove importanti scoperte, scaturite da passati errori di attribuzione, è il professore Alessandro Vanzetti, museologo de La Sapienza, a spiegare come «l'intervento per il riordino e il riallestimento del Museo dei Brettii e degli Enotri, pur essendo solido e tradizionale nella sostanza , abbia puntato ad adottare forme di comunicazione dissonanti e nette, per sottoli-

È stato inaugurato ieri il Museo dei Brettii e degli Enotri che avrà sede nel complesso di S. Agostino

Le nostre antichità finalmente in mostra L’iniziativa è nata da un’idea di Renato Peroni, specialista in protostoria

Tre momenti dell’inaugurazione

neare le informazioni in modo facilmente memorizzabile per il visitatore. Stiamo parlando di un Museo Civico - ha detto - che racconta la storia della città e del territorio, e che dunque è strumento di contatto costante tra la città e il suo passato.

Ma, accanto ad un allestimento ordinato e sistematico, abbiamo valorizzato alcuni aspetti innovativi: un video, una cortina scenica che separa l'età degli Enotri da quella dei Greci, colori e loghi allusivi per le diverse fasi storiche testimoniate

dai reperti, una ricchezza di collezioni che è testimoniata nel marchio stesso creato per il Museo». Un grande calore si avverte in sala intorno alla figura di Maria Cerzoso, il Direttore del Museo dei Brettii e degli Enotri. Non e' mistero la grande passione con la quale, dal momento del suo insediamento, ha lavorato alla rinascita di questo Museo, tanto da usare parole emotivamente molto forti nel suo breve intervento di saluto: "Questa sera raccolgo il frutto di una sfida". Ci tiene a dire Maria Cerzoso che, aldila' dei ruoli istituzionali, per lei la parola d'ordine e' 'fare'. E continuera' ad ispirarla anche nelle future strategie di marketing per fare del Museo un polo culturale d'eccellenza, la tappa di un itinerario, quello del centro storico, del quale poco si conosce il grande patrimonio archeologico che custodisce. Sulla stessa scia, il Vicesindaco Franco Ambrogio parla di “obiettivo raggiunto”. «Quattro anni fa - ricorda - quando

cominciammo a ragionare sul Museo, avevamo alle spalle una grande indifferenza. Ma come e' possibile che in una citta' come Cosenza e in una regione come la Calabria, dove si consumano tanti eventi notturni che richiedono notevoli investimenti, non ci siano risorse per una struttura permanente come questa, che fa la memoria collettiva di una regione?». «Oggi - afferma il Vicesindaco Ambrogio - si mette la parola fine ad una storia travagliata e fatta di precarieta' che e' quella del Museo Civico, e lo abbiamo fatto con i soldi dei cittadini, e scegliendo il professore Peroni, quanto di meglio c'era per dare vita al Museo». Ora si dovrà lavorare ad un catalogo, auspicando - ed e' stata questa l'ultima nota di ottimismo lanciata da Franco Ambrogio - che nuove politiche culturali, di quelle che lasciano traccia, giungano a sostegno di un polo culturale di riferimento per l'intera Calabria. r.c.

L’intervento di Ettore Zagarese, avvocato del foro di Rossano, sulla vicenda legale di Milena Gabanelli, la giornalista di “Report” priva di tutele legali

«I processi civili sono il vero limite alla libertà di stampa» ROSSANO — - Il caso sollevato dalla vicenda della giornalista d'inchiesta Milena Gabanelli"rifiutata" da diverse compagnie assicurative per la mole di cause civili pendenti e che la vedono protagonista, apre il dibattito sulle relazioni tra azioni civile e penale, da una parte e libertà di stampa, dall'altra. Per Ettore Zagarese, del foro di Rossano sarebbe meglio, in questi casi, posporre il civile al penale. «L'uso interdittorio dell'azione civile -sostiene il legale- assume, in Italia, la forma di uno scudo contro la libera informazione. La paventata minaccia di risarcimenti, spesso esorbitanti, viene di fatto utilizzata nel tentativo di imbavagliare la stampa, o almeno una sua parte, quella -si dicepiù indipendente. Da tempo in Parlamento giace una proposta di legge nella quale si proibisce l'instaurazione di una causa civile per un danno d'immagine conseguente ad un articolo o ad un servizio radiotelevisivo o web, che non sia stato precedentemente riconosciuto come diffamatorio in sede penale». Se la proposta venisse trasformata in legge, prosegue Zagarese, «ogni azione legale in materia di stampa verrebbe quindi ricondotta nella sede propria del procedimento penale per diffamazione, calunnia o aggiotaggio. In tale ipotesi, solo in caso di condanna del giornalista autore del pezzo o del servizio, la parte lesa acquisirebbe il diritto a chiedere i dan-

Ettore Zagarese, l’avvocato di Rossano intervenuto sulla vicenda di Milena Gabanelli

Milena Gabanelli, la conduttrice di Report

ni». Nel suo insieme, l'intera discussione appare più intricata. Oggi, le garanzie riconosciute ai giornalisti interessati a raccontare fatti, con dati, nomi e antefatti, appaiono di fatto nulle. «Basti pensare -continua legale- che le compagnie assicurative, che per statuto coprono i soli rischi (non certo i costi, soprattutto quando certi o quasi), a far beneficenza, evidentemente, non ci pensano affatto». Le assicurazioni non hanno, quindi, alcuna voglia di assicurare giornalisti d'inchiesta del calibro, ad

sta diventa ovvia. Non se ne parla neppure. Le assicurazioni, con garbo, hanno già invitato la giornalista Gabanelli a cercare altrove o -se si preferisce- a cucirsi la bocca. 30 cause sono troppe. Finanche per le compagnie assicurative. Per il penalista del foro di Rossano, Ettore Zagarese è opportuno precisare, in premessa, che nel caso di specie, sussistono due tipologie di interessi che vanno necessariamente contemperati. Da una parte, il diritto alla libertà di stampa. Dall'altra, il

esempio, di Milena Gabanelli (Report, ogni domenica in prima serata su Rai Tre), al centro dell'attenzione in queste settimane, proprio per aver aperto pubblicamente il dibattito su questa situazione, partendo dalla sua singolare e personale esperienza. La Gabanelli, infatti, sembra essere il potenziale cliente che nasconde solo costi certi, piuttosto che rischi. Che tariffa applicare a questa tipologia di assicurato che, ad oggi, vanta ben 30 cause in corso per diffamazione e reati analoghi? La rispo-

diritto alla tutela della propria privacy e riservatezza nonché al proprio onore e decoro. È ovvio -sostiene l'avvocato Zagarese- che, nel contemperamento dei rispettivi interessi, l'esperimento dell'azione civile, finalizzato al risarcimento dei danni, sarebbe opportuno azionarlo solo dopo che venga acclarata la responsabilità penale del giornalista, autore del fatto lesivo alla propria immagine. r.c.


il Domani Domenica 18 Ottobre 2009 27

COSENZA PROVINCIA COSENZA- Il sindaco di Cetraro

Aieta lo aveva detto ed alla fine l'ha fatto. Una bella serata a base di frittura di pesce cetrarese pescato dai pescatori cetraresi. E questo senza aspettare le analisi che l'Arpacal sta facendo nei fondali e sul pesce calabrese, né quelle del carico della stessa nave. Il pesce è buono e basta, lo dicono i pescatori ed il sindaco se ne fa carico. E per stare tranquillo invita il presidente della Provincia Oliverio, l'assessore Greco, assessori e amministratori vari che si sono prestati alle riprese televisive. Tutti ben felici della mangiata gratuita dei poveri pescatori che sono state le prime vittime della tragedia del nostro mare. Ed il sindaco è così felice dell'idea della “frissurata” che lo dice anche durante il comizio tenuto al porto la domenica precedente. «Lo mangiamo da 15 anni e siamo ancora qui». Già, noi siamo ancora qui, ma le centinaia di malati di tumori, che affollano il centro tumori di Paola diretto dal professor Filippelli, non pensiamo che la pensino come il sindaco. Di conseguenza, a seguito dell'azione del sindaco, perché il governo o la Regione dovrebbero rimborsare i pescatori? Se tutto è buono, se tutto non è radioattivo, se quella nave non contiene veleni, allora perché non vanno a pescare e perché le pescherie non vendono il loro pesce? È tutta una psicosi? Già, c'è una campagna mediatica in atto, si ripete spesso. Ci sono i giornalisti avvoltoi che ogni giorno scrivono di queste navi. Sono loro che seminano il panico ed il terrore fra la gente. Se non ci fossero stati loro con i loro articoli ed interviste e riprese video, tutto sarebbe andato liscio come l'olio, da friggere appunto. A Cetraro, a tutt'oggi, nessuno crede che il boss Franco Muto avrebbe potuto fare una cosa simile e cioè dare l'appoggio logistico ad affondare navi tossiche nel “suo” mare... Lo ripetono un pò ovunque, molti cetraresi, anche parlando con me durante l'occupazione della ferrovia a Cetraro

La kermesse a tavola con rappresentanti istituzionali di rilievo (sindaco Aieta in testa) per tranquillizzare i cittadini

La frittura mista di Cetraro basterà? In pochi nel paese credono che le cosche locali abbiano potuto avvelenare il proprio mare

Giuseppe Aieta

lunedì scorso. «Cumpà Franco - ripetono - mangia il pesce con noi, e così la sua famiglia, i suoi figli, per questo non avrebbe mai fatto una cosa simile». Pesa molto la cultura, anche becera, di una mafia arcaica, dignitosa, anni '50, quando i boss erano consiglieri del paese, sanavano le liti, preparavano matrimoni, facevano i “cumparilli” a tutti, non vendevano droga, prestavano soldi senza fare usura. La mafia rappresentata nel film di Coppola da Marlon Brando. Bella mafia quella, quasi come fosse uno stato assistenzialista, una mafia che non esiste più. Oggi la mafia ed i mafiosi sono gente criminale, senza scrupoli, senza alcuna dignità, che di fronte all'unico dio che conoscono, che è il denaro, fanno cose terribili. Finanche l'affondamento di una nave carica di veleni nello

stesso mare dove fanno il bagno i loro parenti ed i loro figli. L'operazione, secondo il pentito Fonti, fruttò nel 1992 ben 600 milioni di vecchie lire. Una cifra enorme per quei tempi, per la quale nel mondo criminale nessuno si sarebbe sottratto. Ma il mondo politico poco si interessa di questo aspetto. E si è ben visto la domenica dei comizi nel porto di Cetraro. Quelli che hanno parlato, compresi i preti delle tre parrocchie cetraresi, e l'europarlamentare Pirillo, oltre al sindaco si sono ben guardati di parlare della mafia, dei mafiosi e tanto meno del boss cetrarese Franco Muto. Ora non è il momento di parlare di queste cose, o addirittura dividerci. L'importante è che quella nave si tolga e si dica che tutto è a posto. Niente radiazioni, niente rifiuti tossici, nessuna mafia affondatrice, nessun bidone tossico e neanche morti di tumori in conseguenza all'alimentazione. Stiano zitti i dottori Brancati, Filippelli, De Matteis ed anche quel veterinario di Cetraro che è stato rimosso per aver dichiarato che il pesce pescato non era mangiabile. Ora si ricordano di quella famosa ordinanza della capitaneria di Porto di Cetraro. Siamo stati noi di Mezzoeuro per primi a diffonderla nel 2007. Nell'ordinanza, lo ricordiamo, si vietava la pesca in due zone vicino a Diamante e a Belvedere, lontane dalla nave dei veleni, ma comunque in quell'area. La presenza del cromo, dell'arsenico, del cobalto e del-

l'alluminio era allarmante e di conseguenza se ne vietava il passaggio dello strascico. La nave dei veleni sia essa la Cunsky o qualche altra è lì a qualche chilometro ed i pesci non stanno lì fermi. Chissà se il pesce fritto dal sindaco Aieta era all'alluminio o al cromo o al cobalto. Lo sapremo tra poco con la nave Ocean in arrivo dal porto di Termoli. Con la nave si faranno vedere anche due sottosegretari. Quello all'Ambiente Roberto Menia e quello all'Agricoltura Antonio Bonfiglio. Chissà perché si muovono da Roma per scendere nella “provincia dell'impero”. Sicuramente le forti pressioni fatte dai parlamentari calabresi del centrodestra trovatisi spiazzati dalle mancate esternazioni berlusconiane. Il loro premier ha parlato di tutto e di tutti nell'ultimo mese, ma non una sola parola sull'emergenza delle navi dei veleni. Qui non ci sono funerali visibili, mamme piangenti, cani che cercano fra le macerie e soprattutto non ci sono case da ricostruire. Qui le morti sono invisibili, i funerali si fanno solo fra parenti, e le morti sono di questo male oscuro che prende a caso fra destra e sinistra, piccoli o grandi, giovani o vecchi e dura anni ed anni. In tv non si mostrano e poi chi ti dice che sia dovuto alla nave, ai rifiuti tossici, al pesce inquinato, piuttosto che alle solite sigarette o come diceva mia nonna, all'aria che respiriamo. Intanto registriamo solo questo dopo un mese dal ritrovamento della nave. Nessuna visita da parte del go-

verno, nessuna nave oceonografica, nessuna analisi, nessun intervento complessivo sul territorio. Zero assoluto, com'è logico che sia la Calabria, il nulla. E a questo punto ce lo chiediamo anche noi, come Antonello Venditti: perché Dio ha creato questa terra? Naturalmente non la pensano così gli ambientalisti che hanno organizzato proprio nel porto di Cetraro giovedì un sit in di presentazione della grande manifestazione che si terrà il 24 ottobre prossimo ad Amantea. Si sono presentati al porto con uno striscione che con chiarezza diceva che siamo stati avvelenati dalla ‘ndrangheta e dall'indifferenza e complicità dello Stato. Hanno portato con sé bidoni con un liquido verde che ne usciva a mò di rappresentazione di una scena che chissà se mai ci faranno vedere e cioè quella del recupero della nave e dei fusti che questa contiene. Aumentano intanto le adesioni alla manifestazione di Amantea. Oltre 150 le associazioni e gli enti comunali che vi hanno aderito. Decine i Comuni che parteciperanno con i gonfaloni, la Provincia ha messo a disposizione 25 pullman e gli albergatori faranno tariffe speciali a chi vuole pernottare. Insomma la mobilitazione c'è e cresce, quello che manca è davvero il governo che ancora non ha emesso un solo provvedimento serio sulla questione. È questo che si chiederà con la manifestazione di Amantea. Francesco Cirillo


28 Domenica 18 Ottobre 2009 il Domani

COSENZA Il giovane, noto alle forze dell’ordine, è stato accusato pure per danneggiamento e per detenzione illecita di arma

Un 21enne in manette per droga ROSSANO —Deteneva sostanze stu-

pefacenti in maniera illecita e i carabinieri della stazione di Rossano dietro mandato della procura di Catanzaro lo hanno tratto in arresto. Ma c'è di più: al giovane, M. U., di 21 anni, viene conteCASSANO —Un gemellaggio tra Sibari e Paestum. Questa, l'iniziativa che è stata messa in campo dall'amministrazione comunale di Cassano All'Ionio. A tale riguardo, il sindaco Gianluca Gallo e l'assessore delegato al Turismo, Mimmo Lione, hanno inoltrato una missiva al sindaco di Capaccio, in provincia di Salerno, nel cui territorio ricade la frazione di Paestum, Pasquale Marino, in cui sottolineano la volontà di instaurare tra le due realtà locali, forme di collaborazione e di interscambio culturale per favorire la più ampia conoscenza dei siti. Secondo gli amministratori cassanesi, la migliore occasione, per un primo incontro, potrebbe essere la prossima edizione della Borsa internazionale del turismo archeologico, alla quale la Città di Cassano All'Ionio parteciperà con un proprio spazio nello stand della provincia di Cosenza, per

stato il porto abusivo di coltello ed altro, ma anche un episodio di danneggiamento. Una zona difficile quella compresa nella fascia jonica nota anche per il traffico di droga tanto da essere più volte stata segnalata dall'interpool e

dell'antimafia. Da ieri, subito dopo le formalità di rito, per il ventunenne si sono aperte le porte della casa circondariale di Rossano. . F.G.

L’amministrazione di Cassano ha proposto un gemellaggio tra Sibari e Paestumper il rilancio turistico

Assieme in nome di storia e natura La polis campana fu nell’antichità una colonia della metropoli calabrese sconfitta da Crotone uno scambio di opinioni e per promuovere un eventuale gemellaggio culturale tra le due città. È ormai diffusa la consapevolezza, hanno scritto Gallo e Lione, che la promozione turistica trovi momento di forte incisività in una politica di sinergie istituzionali, atte ad incrementare e sviluppare il turismo culturale in un'ottica di sistema secondo standard qualificati e offerte efficaci. Del resto, hanno argomentato, la

natura è stata abbondantemente generosa con i territori in questione, ricchi di un immenso patrimonio ambientale e culturale, testimoniato, in particolare, dalle aree archeologiche di Paestum e di Sibari. La ratio dell'iniziativa dell'amministrazione comunale di Cassano, sta soprattutto nel fatto che Paestum fu colonia dell'antica Sybaris. Caterina La Banca

Gli scavi archeologici di Sibari

«Non prendiamo sovvenzioni, quindi siamo liberi di obbedire al mercato»

Saracena è la seconda realtà meridionale per qualità nel servizio. È però la prima a livello fiscale

ROSSANO — Prosegue la polemica

SARACENA —Differenziata, Sara-

tra i cittadini di Morano Calabro ela Simet, l’azienda di trasporto di Rossano. Questa volta, la Simet replica a una petizione dei moranesi,che hanno protestato contro la soppressione di alcune corse decisa dall’azienda. «Per quanto possano risultare comprensibili le ragioni alla base della petizione sottoscritta da diversi cittadini di Morano Calabro, ed inoltrata anche alla nostra società, in merito a scelte squisitamente aziendali, che prevedono delle normali riduzioni di corse dei nostri mezzi a servizio di quella cittadina, il metodo preferito ci pare oggettivamente frutto di un equivoco di fondo. È evidente, infatti, la confusione che quella petizione ingenera in relazione alla natura e agli obiettivi, strettamente aziendali e dunque imprenditoriali, propri della nostra società, non destinataria, né ieri né oggi, di alcuna forma di sovvenzione pubblica da parte delle diverse istituzioni più o meno chiamate in causa anche dai firmatari della petizione». Insomma, visto che non chiediamo aiuto a Pantalone, non possiamo rimetterci, dicono dall’azienda. Infatti, prosegue la missiva, «operiamo sul e nel mercato da decenni, nella consapevolezza, nient'affatto simbolica, che il nostro datore di lavoro,

cena e Salerno a confronto. Due esempi positivi nella gestione dei rifiuti e in particolare della raccolta differenziata. Popolazioni e proporzioni diverse, analoga soddisfazione per i risultati raggiunti. A Salerno, tuttavia, la Tarsu aumenta. Mentre, a saracena si riduce e, dal 1° gennaio, lascia il passo alla Tariffa di igiene ambientale (Tia). È quanto è emerso durante la seconda lezione del corso organizzato dal Dipartimento politiche ambiente della regione Calabria e dal Consorzio nazionale imballaggi (Conai), riservato ai tecnici comunali e agli amministratori, in programma Dal 7 ottobre al 17 dicembre 2009, presso l'università della Calabria di Cosenza. Durante delle 10 lezioni, si continuerà a discutere di temi connessi alla gestione integrata dei rifiuti. Dalla normativa generale di settore alle modalità diverse per le tariffe, saranno presi in esame tutti gli aspetti che attengono alla differenziata. Prossimo appuntamento: lunedì 19 ottobre, alle ore 10.15, presso l'aula Caldora dell'Unical. Il tavolo tecnico tra Regione, enti pubblici e Conai, ha come finalità quella di informare le amministrazioni sulle modalità/opportunità, collegate al sistema della dif-

Un autobus della Simet

e cioè il datore di lavoro dei nostri dipendenti e dell'intera squadra manageriale e delle agenzie di viaggio e turismo, è stato e rimane il Cliente. La nostra presenza capillare e storica, anche nell'intero territorio del Pollino, attraverso diverse linee da e per il centro nord Italia, inclusa la corsa mattutina da Morano per Roma con LaLa valle valle del del fiume fiume Oliva Oliva ritorno notturno, non sono mai state messe in discussione. Né sarebbe La valle del fiume Oliva corretto sostenere o far passare la tesi, a dire il vero piuttosto bizzarra, secondo la quale, scelte dettate da logiche aziendali e non rispondenti o collegabili a risorse e decisioni pubbliche, possano poi essere sindacate, sollecitate o addirittura imposte, in un senso o in un altro, dalle istituzioni territoriali». r.c.

Udc, San Demetrio Corone giunge in soccorso degli amici di Corigliano CORIGLIANO — Acque agitate nell'Udc dello Ionio, dove la direzione provinciale è costretta ad intervenire per sbloccare le situazioni di stallo per l'accesa contrapposizione delle posizioni. Andrea Falcone componente del direttivo Udc e Movimento giovani dell'Udc di San Demetrio Corone ha inviato una nota sul commissariamento del movimento. «Ho appreso con stupore dagli organi di stampa dell'avvenuto commissariamento del Movimento giovani Udc di Corigliano Calabro» si legge nella nota. «Ritengo che questo fatto sia da considerare un vero e proprio oltraggio a questi giovani che hanno sposato gli ideali portati avanti dall'Udc e che tanto hanno lavorato per il nostro partito. Sarebbe opportuno che il commissario

provinciale del movimento, Clorinda Scarpelli, motivasse il perché di questa drastica decisione poiché, a quanto sembra, nella comunicazione inerente il commissariamento inviata agli amici coriglianesi non sia contenuta alcuna giustificazione». «Sono giovani, quelli dell'Udc coriglianese, animati da buona volontà e desiderio di lavorare per la crescita del partito e lo sviluppo della loro città e dell'intero territorio». «Ritengo ingiusta, quindi», conclude la nota, «questa decisione, e penso sia almeno necessario renderne note le motivazioni e consentire al Movimento giovani Udc di Corigliano Calabro di proseguire il proficuo lavoro intrapreso». o.p.

«Sulla differenziata siamo meglio di Salerno» ferenziata, portando esempi pratici su casi di città e cittadine che differenziano bene, raggiungendo percentuali altissime pari al 72% (Salerno). - Tra i diversi enti locali, al corso partecipa anche Saracena, la piccola cittadina nel cuore del Pollino che, da settimane, sta facendo positivamente parlare di se' e dei suoi traguardi positivi raggiunti nel settore complessivo della gestione autonoma dei rifiuti e della differenziata in particolare, sui media regionali e nazionali (vedi il recente servizio di Carlo Cianetti su Rainews24). L'Amministrazione Comunale, guidata da Mario Albino Gagliardi, partecipa con i propri tecnici, guidati dal giovanissimo direttore generale dell'Azienda speciale pluriservizi, l'ing. Pasquale Di Vasto. Se, nel Sud, in termini di gestione dei rifiuti, Salerno rappresenta certamente un esempio da seguire, Saracena non è da meno. Anzi, fatti i distinguo e calcolate le dovute diverse proporzione, Saracena stupisce ancor di più - parola degli amministratori presenti al corso. Nella cittadina del Pollino, infatti, si differenzia, secondo gli ultimi dati di agosto scorso, il 65% contro il 72% di Salerno. Differenze? Da Gennaio 2010, a Saracena scomparirà la Tarsu, sostituita

dalla Tia. Non solo. In questi anni e fino oggi, in regime Tarsu, i saracenari hanno fruito di un risparmio del 25% su quella tariffa. Che, invece, a Salerno, è aumentata. Altre differenze? Saracena ha raggiunto quei traguardi uscendo dal sistema (malato per il Sindaco Gagliardi) delle società miste, dando vita ad una propria azienda speciale, insomma internalizzando il servizio. Salerno è invece rimasta in quel meccanismo. Modalità di raccolta. Ancora differenze. A Salerno un giorno di indifferenziata a settimana e, solo su richiesta, la consegna di bidoni per la raccolta dei pannoloni che vengono ritirati una volta a settimana. A Saracena ben due giorni a settimana di indifferenziata e tutti i giorni, su richiesta, la raccolta dei pannoloni. Idem per gli ingombranti. Nel quadro delle realtà locali, inoltre, Saracena anticipa anche la direttiva comunitaria 2008/98, che impone alle amministrazioni di raggiungere, entro il 2011, la percentuale del 60% ed entro il 2012 quella del 65%. Per Saracena si tratta di obiettivi raggiunti e semmai da superare. L'85% di differenziata è il nuovo traguardo che, per quelle stesse date, si è posto la squadra amministrativa di Mario Albino Gagliardi.

A breve una conferenza di servizi per la bonifica di Cerchiara di Calabria e di Cassano Ionio

Adesso ripuliamo il territorio dalle ferriti COSENZA —Una conferenza di servi-

zio per dare corso all'azione di bonifica dei siti inquinati dalle ferriti di zinco nei territori dei comuni di Cassano all'Ionio e Cerchiara di Calabria. È stata richiesta al dipartimento politiche dell'Ambiente della Regione Calabria al ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio.Ne hanno dato notizia, il sindaco Gianluca Gallo e l'assessore all'ambiente, Roberto Bruno. L'iniziativa regionale, muove dalla recente comunicazione del comune di Cassano, in qualità di capofila, con cui ha informato di avere recepito le integrazioni al piano di caratterizzazione richieste in un precedente incontro concertativo tra le parti in causa. In quella sede, infatti, vennero precisati alcuni criteriguida dell'attività dì rimozione rifiuti e

successiva caratterizzazione. Adempimento eseguito dall'ente locale sibarita. Alla luce di ciò, al fine di rendere possibile la realizzazione degli interventi concordati in Apq e nello spirito collaborativo richiamato dallo stesso, nasce l'esigenza di richiedere al Ministero dell'Ambiente e tutela del Territorio, di convocare con sollecitudine una conferenza di servizi per l'approvazione del piano di caratterizzazione, per come modificato dal comune capofila. La Conferenza, è stato sottolineato, risulta indispensabile per consentire all'impresa specializzata, aggiudicataria della relativa gara d'appalto, di iniziare le attività di caratterizzazione, rimozione dei rifiuti e successiva bonifica delle aree interessate dal deposito di ferrite di zinco. Ogni ulteriore dilazione degli

interventi, è stato rimarcato nella comunicazione, potrebbe determinare un rischio di aggravamento della contaminazione delle matrici ambientali. e di pericolo per la salute dei cittadini. In sede di conferenza, si legge, inoltre, peraltro, sarà opportuno affrontare l'aspetto relativo agli interventi di sostituzione e rivalsa nei confronti dei privati responsabili dell'abbandono delle ferriti e della contaminazione del terreno, secondo quanto stabilito anche dall'Apq L'annosa questione dei rifiuti inquinati depositati in alcune aree individuate del territorio comunale, ha affermato il sindaco Gallo, necessita ormai, di una immediata risoluzione definitiva per la tutela della salute pubblica. E' tempo di passare alla fase della bonifica dei siti.


REGGIO

Domenica 18 Ottobre 2009

il Domani

www.ildomani.it

Redazione: loc. Serramonda - Z.I. Marcellinara (Cz) - fax 0961.903421 - email: redazione@ildomani.it

Il sindaco presenta il meeting che si svolgerà a Reggio Calabria e punta a costruire una rete del Mediterraneo all’insegna del dialogo interculturale

«Nella storia del Mezzogiorno» «Lavorare per la cooperazione insieme ai popoli che si affacciano su questo grande mare ricco di storia» di Giuseppe Scopelliti*

U

n meeting che resterà nella storia del Mezzogiorno, della Calabria di questa città. Qui, lunedì e martedì prossimi, costruiremo la prima maglia di una rete dei sindaci del Mediterraneo: un bacino chiamato ad affrontare le sfide della globalizzazione, a promuovere reali politiche di integrazione ed avviare un proficuo e solido dialogo interculturale. Le città che si affacciano su questo grande mare, ricco di storia, di tradizione, di cultura sentono la necessità di realizzare un fronte comune nell’affrontare i cambiamenti che caratterizzano la postmodernità, di avere un approccio sistemico alle tematiche di questa grande area del mondo, partendo dalle esperienze con cui, a livello locale, le singole comunità sono chiamate a confrontarsi quotidianamente. Questo primo incontro tra i sindaci delle città mediterranee, i cui temi sono quanto mai attuali, è stato fortemente voluto dal sottosegretario agli Esteri Stefania Craxi, realizzato con il patrocinio dell’Alto rappresentante dell’Onu per l’Alleanza delle Civiltà Jorghe Sampaio e con la partecipazione del Comitato Europeo delle Regioni. Questo è un riconoscimento a Reggio Calabria Città Metropolitana. L’appuntamento - che registrerà anche la presenza del sindaco di Rabat, Fathallah Oualalou - offre spunti per rafforzare l’azione politica dell’Italia e dell’Unione Europea su realtà geografiche diverse dal punto di vista socio - culturale, ma unite dal comune desiderio di pace, di integrazione, di cooperazione economica. L’attenzione allo sviluppo urbano e le problematiche socio - economiche ad esso collegate sono condensati nei due grandi temi che saranno presi in esame: "Lo sviluppo nell’area mediterranea e l’esperienza del territorio"; "Il dialogo fra le città e le relazioni interculturali quali strumenti di crescita e di sviluppo delle realtà

mediterranee". Quanto sta avvenendo, in questi giorni, nella vicina Messina è un tema comune ai sindaci di gran parte del pianeta, dunque anche delle città Mediterranee, chiamati a gestire il processo di urbanizzazione e quello riconducibile all’impatto ambientale. Ecco perché occorrono strategie comuni, che comprendono anche i servizi culturali, socio- sanitari, della formazione, dell’istruzione. Il tutto strettamente connesso alle politiche di

integrazione che devono essere attuate sul territorio. Sono convinto che i sindaci della città rivierasche potranno svolgere un ruolo importante nell’interpretare le aspirazioni comuni ai cittadini del Mediterraneo. Avviare un dialogo operativo con al centro le grandi tematiche che quotidianamente sono chiamate ad affrontare le singole polis, partendo proprio dalle esperienza locali, diventa propedeutico per varare progetti di cooperazione nello spirito della filosofia politica euro - mediterranea. Il mondo, diventato interdipendente, è chiamato ad una sfida comune le basi poggiano sulla reciproca comprensione, sulla tolleranza. Il nostro pianeta viaggia velocemente verso cambiamenti epocali e nessuno mai potrà fermare questo processo di modernizzazione globale. Parigi, Istambul, Reggio Calabria: tre tappe fondamentali per rafforzare le iniziative di "city diplomacy" nello spirito del vertice Euro - Mediterraneo di Parigi del 13 luglio 2008. *sindaco di Reggio Calabria

Il candidato alla Regione: sì, ce la possiamo fare

Pippo Callipo a Palmi "La Calabria ce la può fare: ha tutte le risorse per emergere. È come una grande dispensa, che però rimane chiusa ermeticamente, mentre in casa si muore di fame. La chiave ce l’ha nelle mani questa classe politica che da decenni tiene lontana la società civile dai palazzi delle Istituzioni. Oggi la politica e la Calabria sono come marito e moglie divorziati che abitano nella stessa casa. Dobbiamo porre fine a questa coabitazione divenuta impossibile". L’ha sostenuto l’imprenditore Pippo Callipo, candidato alla Presidenza della Regione, intervenendo a Palmi al convegno dal titolo "Legalità e sviluppo in Calabria: l’emergenza nella Piana di Gioia

Tauro", organizzato da Italia dei Valori. "L’area portuale di Gioia Tauro - ha sostenuto Callipo - non è stata mai valorizzataadeguatamente, soprattutto in quell’opera di marketing territoriale che avrebbe potuto farla decollare". Pippo Callipo, che non si è sottratto alle domande dei presenti, ha sostenuto altresì che "occorre restituire la dignità che merita a questa terra, anzitutto attraverso una nuova classe dirigente, e riportare al centro dell’attenzioneibisognideicittadini e soprattutto le esigenze delle piccole e medie imprese, che sono il nerbo dell’economia". a.l.

BREVI DI CRONACA - Panoramica sugli episodi che hanno interessato il Reggino

Muore nel bosco mentre cerca funghi REGGIO CALABRIA - Una serie di attività delittuose messe a segno nel reggino. Singole vicende di cui si stanno interessando i carabinieri competentiper territorio. A Locri ignoti hanno danneggiato la saracinesca di un bar usando un oggetto contundente. A Melito Porto Salvo, sconosciuti, dopo averscardinato una finestra si sono introdotti nell’abitazione di un medico, rubando gioielli per un valore di 40 milaeuro e danaro contante per oltre 4 mila euro. A Bagnara Calabra, invece,duemalviventitravisatied armati hanno messo a segno una rapi-

ta ad danni diuna tabaccheria del luogo. Il colpo, l’intero in casso della giornata, siaggira sui trecento euro. Dopo la rapina i malviventi si sono dileguati a piedi.A Bianco, un impiegato dell’Enel, ha denunciato ai carabinieriche,inprossimitàdell’ingresso della propria abitazione, ignoti hanno lasciato un cartone da imballaggio di medie dimensioni contenente la carcassa di un cane morto. Dai primi accertamenti non si esclude che il movente del gesto possa essere legato a dissidi di carattere personale. Muore in un bosco mentre cerca funghi. La vittima è un

pensionato del melitese, Saverio Tripodi. L’uomo, mentre si trovava in compagnia di altre persone, è stato colto da malore e si è accasciato al suolo in un bosco di località "Pietro Polito" di Roccaforte del Greco. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno stabilito che le cause del decesso sono da addebitare ad un arresto cardiaco. Intervenuti anche intervenuti i carabinieri della locale stazione.La salma è stata traslata nell’obitorio a disposizione della competente autorità giudiziaria. a.l.

Nel locale si giocava tranquillamente a poker

Una bisca clandestina scoperta dalla Finanza Nel retro di un circolo ricreativo era stata allestita una bisca clandestina. Il locale per il gioco del poker è stato scoperto dalla Guardia di finanza della tenenza di Taurianova che è stato sequestrato. E con i sigilli sono stati denunciati all’autorità giudiziaria quattro giocatori ed il gestore del circolo.Ventimetriquadridisuperficie, arredata con gusto per l’ospitalità: un tavolo tecnico professionale "Texas Hold’em Poker", fiches,mazzidicarte,dadidicolore rosso. Il tutto per mettere a loro agio quanti frequentavano il locale per un pokerino tra amici. La bisca - come l’ha definita la Guardia di finanza in un comunicato - è stata scoperta a Polistena in un circolo ricreativo privato, dotato delle relative autorizzazioni amministrative. Il rinvenimento è stato fatto a seguito di un blitz che ha consentito di cogliere in flagranza quattro persone alle prese con il gioco del "poker messicano": seduti ad un tavolo pro-

fessionale in possesso di "fiches e clips" ed un monte premio in danaro di settanta euro. L’attività di servizio testimonia l’efficace e costante presidio economico esercitato dalla Fiamme gialle sul territorio a tuteladelsanoandamentodell’economia, in un settore, quello del gioco d’azzardo, in espansione e di forte impatto socioeconomico.

DINOSAURI DI CELLULOIDE

Promosso dall’Associazione Culturale Anassilaos si terrà martedì 20 ottobre 2009 alle ore 18,00 presso la Sala San Giorgio al Corso l’incontro sul tema "Dinosauri di celluloide: il cinema e la paleontologia" con l’intervento di Antonella Cinzia Marra, Docente di paleontologia dei vertebrati, presso il Dipartimento di Scienze delle Antichità dell’Università di Messina. Il tema che la studiosa affronterà è affascinante perché il mondo dei dinosauri ha da sempre ispirato il cinema, e interessato il pubblico, con pellicole sempre ricche di effetti speciali (stupefacenti per i tempi) che si arricchivano a mano a mano che la tecnica progrediva fino a giungere, ai nostri giorni, a film che si caratterizzano per effetti digitali e animazioni computerizzate. La presenza della dottoressa Marra sarà particolarmente utile per affrontare la "scientificità" di alcuni temi affrontati nei film più vicini (Jurassic

a.l.


Domenica 18 Ottobre 2009 il Domani 31

REGGIO CALABRIA L’autunno caldo del Partito Democratico torna a catalizzare l’attenzione della politica In breve...

La febbre delle primarie Le scosse coinvolgono direttamente la Provincia e Morabito In provincia di Reggio sale la febbre delle primarie. E’ l’autunno caldo del PartitoDemocraticoacatalizzarel’attenzione degli osservatori politici: tra una settimana la maggiore formazione del centrosinistra celebrerà l’ultimo e decisivo atto di un congresso che si trascina da mesi, con tanto di polemiche, colpi bassi e veleni. Adesso però si fa sul serio. I big della politica reggina stanno lavorando intensamente per cercare di raccogliereilmaggioreconsensopossibile. Il risultato finale viene dato quasi per scontato. Per usare una metafora, i bookmaker non quoterebbero un congresso che è saldamente nelle mani di Pierluigi Bersani, destinato a diventare il prossimo segretario nazionale del PD. Ma per tutti, dai franceschiniani ai fedelissimi dell’ex ministro dell’economia,l’occasione è importante perché consentirà alle varie componenti di "pesarsi", soprattutto in vista delle prossime regionali. Insomma, la competizione dentro i Democrats c’è davvero. Questo spiega la presenza di diverse liste: nell’area Bersani, in particolare, la sfida è tra gli uomini del presidente del Consiglio regionale, Peppe Bova, i lettiani e la componente che fa capo al governatore Agazio Loiero e all’assessore regionale Demetrio Naccari Carlizzi. Dall’altro lato, con l’attuale leader PD, ci sono Marco Minniti e Pino Caminiti. Anche in ambito istituzionale le fibrillazioni non mancano.

FORTUGNO Successo del recital

H

a riscosso un grande successo di pubblico e di critica il recital dedicato a Franco Fortugno che il Consiglio regionale ha organizzato nel quarto anniversario dell’uccisione del suo vicepresidente. Con l’accompagnamento musicale di Rita Marcotulli, l’attore Michele Placido ha letto alcuni brani di letteratura calabrese antimafia che hanno consentito una riflessione sul tema della lotta al crimine organizzato e della rassegnazione del popolo calabrese. Emozionanti le interpretazioni degli scritti di Corrado Alvaro, Saverio Montalto, Luca Asprea, Marcello Vitale e Franco Costabile. r. ca.

L’AIA DI REGGIO "Dopo la stagione del rilancio, adesso si attende quella della definitiva consacrazione". E’ l’ambizioso obiettivo che si prefigge la sezione reggina dell’Associazione Italiana Arbitri di calcio, decisa a recuperare il proprio ruolo centrale in Calabria. Secondo quanto si legge in un comunicato stampa, "il gruppo dirigente dell’AIA di Reggio, guidato dal presidente Gino Idone, in questa fase iniziale dell’annata calcistica 2009/2010 sta lavorando conentusiasmoepassioneperconseguirenuovisuccessi,dopoiprimiimportanti risultati già ottenuti". In particolare, "sotto la presidenza Idone la sezione ha avuto modo di valorizzare la qualità e l’esperienza di alcuni associati, che hanno meritatamente conquistato il passaggio agli organi tecnici di categoria superiore. Da quest’anno l’arbitro Francesco Catona è transitato al ruolo Scambi - CAI, mentre l’assistente Gianluca Evoli è stato inquadrato alla Can D. Nel calcio a 5, inoltre, un altro fischietto reggino, Carmelo Loddo, è stato promosso in serie B". a.l.

E’ quanto sta avvenendo - ad esempio - alla Provincia, dove si registrano stridenti contrasti all’interno della coalizione che sostiene il presidente Giuseppe Morabito. L’ipotesi di una mozione di sfiducia periodicamente torna d’attualità ma pare rispondere più alle caratteristiche di una "polpetta avvelenata" che non a quelle di una realtà di fatto. Boutade che tuttavia confermano la tensione che si vive nell’ente di piazza Italia. Le forze della sinistra radicale ed i centristi, infatti, continuano a lavorare ai fianchi la giunta che, in questo momento, appare indebolita anche dalle condizioni di salute non ancora perfette del massimo rappresentante dell’Ente.

ENERGIA Un parco solare Un parco per la produzione di energia solare e per la sperimentazione scientifica sarà realizzato nei tratti in dismissione dell’autostrada A3 tra Scilla e Bagnara. Lo ha deciso la Giunta provinciale di Reggio Calabria, che ha approvato un atto di indirizzo in tal senso. A sottolineare il valore di questo programma è l’assessore regionale all’Urbanistica, Michele Tripodi, che ha promosso l’avvio del progetto di sviluppo ecosostenibile.


La situazione nei campionati 8ª GIORNATA

CLASSIFICA dopo la 7ª giornata SQUADRA

PARTITE RETI RIGORI F T C F T RF RC P G V N C G V N P G V N P M.I. R S R S R S T R T R

Inter Sampdoria Juventus Fiorentina Genoa Chievo Udinese Roma Parma Palermo Lazio Milan Bari Cagliari Napoli Bologna Siena Catania Atalanta Livorno

19 16 15 15 13 11 11 11 11 9 9 9 8 7 7 6 5 4 3 3

SERIE

C

4 4 4 4 4 3 4 3 3 4 4 3 4 3 3 4 4 3 4 3

3 3 2 3 2 1 3 2 2 2 1 1 1 0 2 1 0 0 0 0

1 1 2 1 1 1 1 0 0 2 1 1 2 0 1 1 2 2 2 2

0 0 0 0 1 1 0 1 1 0 2 1 1 3 0 2 2 1 2 1

4 3 4 4 4 4 3 4 4 3 3 4 3 4 4 3 3 4 3 4

3 2 2 1 2 2 0 1 1 0 1 1 0 2 0 0 1 0 0 0

0 0 1 2 0 1 1 2 2 1 2 2 3 1 0 2 0 2 1 1

1 1 1 1 2 1 2 1 1 2 0 1 0 1 4 1 2 2 2 3

8 7 8 8 8 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7

6 5 4 4 4 3 3 3 3 2 2 2 1 2 2 1 1 0 0 0

1 1 3 3 1 2 2 2 2 3 3 3 5 1 1 3 2 4 3 3

1 1 1 1 3 2 2 2 2 2 2 2 1 4 4 3 4 3 4 4

3 1 -1 -1 -3 -2 -4 -2 -2 -6 -6 -4 -7 -6 -6 -9 -10 -9 -12 -10

8 9 5 4 9 5 9 6 3 7 3 1 4 3 5 4 2 3 1 0

3 3 2 0 10 4 4 5 3 6 5 4 2 7 2 6 4 4 3 1

11 3 7 4 5 4 2 8 5 1 3 3 2 3 4 1 5 3 2 1

2 3 5 5 6 2 5 8 6 3 2 3 2 1 11 2 7 6 6 7

19 12 12 8 14 9 11 14 8 8 6 4 6 6 9 5 7 6 3 1

5 6 7 5 16 6 9 13 9 9 7 7 4 8 13 8 11 10 9 8

2 1 0 1 5 1 2 2 1 1 2 0 1 2 1 1 1 1 0 0

2 0 0 1 4 1 2 2 1 1 2 0 0 2 0 1 0 1 0 0

1 0 0 1 2 3 2 0 2 1 1 1 1 0 3 1 2 1 1 2

1 0 0 1 2 2 1 0 2 1 1 1 1 0 3 1 1 1 0 1

SQUADRA

PARTITE RETI RIGORI F T C F T RF RC P G V N C G V N P G V N P M.I. R S R S R S T R T R

Frosinone Cesena Torino Padova Ancona Cittadella Vicenza Lecce Empoli Ascoli Sassuolo Brescia Grosseto Modena Triestina Albinoleffe Piacenza Reggina Gallipoli Crotone Mantova Salernitana

21 19 17 17 16 15 15 14 14 14 13 13 13 13 11 9 9 9 8 7 7 2

3 0 1 2 0 2 5 1 0 2 2 0 2 1 0 3 1 2 2 3 3 1

0 1 2 0 0 0 0 1 0 2 1 1 1 2 2 2 2 2 1 1 1 4

5 5 5 5 6 5 5 4 5 4 4 5 5 5 4 4 5 4 5 5 5 5

4 1 3 1 2 1 3 1 0 1 1 1 1 2 0 2 1 1 0 0 0 0

0 4 1 3 1 1 1 1 2 3 2 1 2 0 2 0 2 1 4 3 1 1

1 0 1 1 3 3 1 2 3 0 1 3 2 3 2 2 2 2 1 2 4 4

10 10 10 10 9 10 10 9 9 10 9 9 10 10 9 9 9 9 9 10 10 10

6 5 5 4 5 4 3 4 4 3 3 4 3 4 3 2 2 2 1 1 1 0

3 4 2 5 1 3 6 2 2 5 4 1 4 1 2 3 3 3 6 6 4 2

1 1 3 1 3 3 1 3 3 2 2 4 3 5 4 4 4 4 2 3 5 8

1 -1 -3 -3 1 -5 -5 -5 -3 -8 -6 -4 -7 -7 -8 -10 -8 -10 -8 -11 -13 -18

8 5 10 4 18 9 2 2 1 0 10 2 4 2 14 4 1 1 1 1 6 4 10 4 16 8 1 0 1 1 6 1 7 7 13 8 1 0 2 2 6 0 8 8 14 8 3 3 0 0 9 4 6 8 15 12 4 2 1 1 5 5 8 5 13 10 2 2 2 1 7 4 6 7 13 11 2 2 2 2 11 4 1 8 12 12 2 2 1 1 8 10 5 4 13 14 3 2 2 2 8 6 8 6 16 12 1 0 2 2 5 2 4 7 9 9 3 2 3 1 9 9 4 6 13 15 5 5 4 3 4 5 4 7 8 12 1 1 3 3 7 7 2 6 9 13 2 2 1 0 5 8 7 7 12 15 2 2 3 2 4 7 3 5 7 12 0 0 6 5 4 8 3 5 7 13 0 0 1 1 2 3 5 6 7 9 1 1 2 2 3 3 3 7 6 10 1 0 2 1 6 5 3 9 9 14 3 3 1 1 3 9 0 8 3 17 2 1 1 1

9 6 4 3

Di Natale A. (Udinese) Totti F. (Roma) • 5 Hamsik M. (Napoli), Milito D. (Inter) Pazzini G. (Sampdoria), Pellissier S. (Chievo) Cavani E. (Palermo), Cruz J. (Lazio), De Rossi D. (Roma), Eto'O S. (Inter), Gilardino A. (Fiorentina), Iaquinta V. (Juventus), Jeda J. (Cagliari), Jovetic S. (Fiorentina), Mannini D. (Sampdoria), Marcolini M. (Chievo), Morimoto T. (Catania), Trezeguet D. (Juventus) 2 Budan I. (Palermo), Calaio' E.(Siena), Cavani E. (Palermo), Crespo H. (Genoa), Di Vaio M. Bologna), Diego R. (Juventus), Floccari S. (Genoa), Galloppa D. (Parma), Kharja H. (Genoa), Lavezzi E. (Napoli), Maccarone M. (Siena), Mesto G. (Genoa), Miccoli F. (Palermo), Padalino M. (Sampdoria),Paloschi A. (Parma), Pato A. (Milan), Quagliarella F. (Napoli), Stankovic D. (Inter), Tiribocchi S. (Atalanta), Zapater A. (Genoa), Zarate M. (Lazio)

PROSSIMO TURNO (23-10-09)

Lecce - Salernitana Grosseto - Padova Reggina - Ancona Triestina - Gallipoli Mantova - Empoli Cesena - Brescia Ascoli - Torino Cittadella - Piacenza Crotone - Vicenza Modena - Frosinone Albinoleffe - Sassuolo

1-0 2-2 0-3 1-0 1-1 2-0 1-2 1-1 1-2 0-3 -

Torino - Reggina Gallipoli - Lecce Sassuolo - Cittadella Cesena - Grosseto Empoli - Ascoli Brescia - Albinoleffe Piacenza - Modena Padova - Triestina Salernitana - Crotone Ancona - Frosinone Vicenza - Mantova

Classifica marcatori 7 Bianchi R. (Torino) 5 Cellini M. (Albinoleffe), Mastronunzio S. (Ancona), Nassi M. (Mantova), Sgrigna A. (Vicenza) 4 Antenucci M. (Ascoli), Ardemagni M. (Cittadella), Colacone R. (Ancona), Di Nardo A. (Padova), Iunco A. (Cittadella), Noselli A. (Sassuolo) 3 Baclet A. (Lecce), Bruno S. (Modena), Caetano C. (Frosinone), Caracciolo A. (Brescia), Caridi G. (Mantova), Di Michele D. (Torino), Godeas D. (Triestina), Martinetti D. (Sassuolo), Pettinari L. (Cittadella), Schelotto E. (Cesena), Troianiello G. (Frosinone), 2 Basha M. (Frosinone), Basso S. (Frosinone), Bernacci M. (Ascoli), Bianchi T. (Piacenza), Bjelanovic S. (Vicenza), Bonvissuto a. (Crotone), Brienza F. (Reggina), Cacia D. (Reggina), Cani E. (Padova), Carobbio F. (Grosseto), Catellani A. (Modena), Coralli C. (Empoli), Corvia D. (Lecce), Cutolo A. (Crotone), Defendi M. (Lecce), Di Gennaro F. (Gallipoli), Do Prado G. (Cesena), Giacomazzi G. (Lecce), Joelson I. (Grosseto), Lupoli A. (Ascoli), Marianini F. (Empoli), Masucci G. (Sassuolo), Mazzeo F. (Frosinone), Pinilla M. (Grosseto), Pratali F. (Torino), Riccio L. (Sassuolo), Romeo A. (Ascoli), Santoruvo V. (Frosinone), Turati M. (Grosseto).

Classifica marcatori 3 Bocalon R. (Portogruaro), Corona G. (Taranto), Stefani M. (Reggiana), Tedesco C. (Real Marcianise) 2 Altinier C. (Portogruaro), Arma R. (Spal), Artistico M. (Pescara), Berrettoni E. (Verona), Ceccarelli L. (Verona), Concas F. (Ternana), Cunico M. (Portogruaro), Innocenti R. (Taranto), Lacheheb S. (Ternana), Marchi E. (Portogruaro), Noviello G. (Ternana), Olivi S. (Pescara), Packer D. (Ravenna), Polani E. (Potenza), Rossi P. (Reggiana), Selva A. (Verona), Temelin G. (Reggiana), Tulli G. (Rimini),

CLASSIFICA dopo la 8ª giornata

Sampdoria - Bologna Inter - Catania Cagliari - Genoa Palermo - Udinese Bari - Lazio Roma - Livorno Atalanta - Parma Fiorentina - Napoli Siena - Juventus Chievo - Milan

1-1 0-5

Classifica marcatori

GIRONE C

GIRONE B

SERIE

C

2 4 2 3 3 3 0 3 4 2 2 3 2 2 3 0 1 1 1 1 1 0

Juventus - Fiorentina Genoa - Inter Parma - Siena Catania - Cagliari Lazio - Sampdoria Napoli - Bologna Chievo - Bari Livorno - Palermo Udinese - Atalanta Milan - Roma

10ª GIORNATA

CLASSIFICA dopo la 10a giornata

5 5 5 5 3 5 5 5 4 6 5 4 5 5 5 5 4 5 4 5 5 5

PROSSIMO TURNO (25-10-2009)

Classifica marcatori 8 Ciofani D. (Cisco Roma), 6 Mosciaro M. (Catanzaro), Vicentin J. (Juve Stabia) 5 Arcamone L. (Melfi), Chiaria R. (Melfi) 4 Cunzi E. (Gela), Di Maio R. (Catanzaro), Giampaolo F. (Noicattaro), La Carra G. (Monopoli) 3 Agostinelli M. (Igea Virtus), Amore E. (Juve Stabia), Arigo' d. (Manfredonia), Arini M. (Aversa), Caputo M. (Catanzaro), Criniti C. (Gela), De Angelis G. (Juve Stabia), Longoni L. (Catanzaro), Moscelli F. (Brindisi)

CLASSIFICA dopo la 8ª giornata

SQUADRA

PARTITE RETI RIGORI C F T C F T RF RC P G V N C G V N P G V N P M.I. R S R S R S T R T R

SQUADRA

PARTITE RETI RIGORI F T C F T RF RC P G V N C G V N P G V N P M.I. R S R S R S T R T R

Portogruaro Verona Pescara Ternana Ravenna Taranto Reggiana Pescina vdg Cosenza Giulianova Lanciano Spal Cavese Real marcianise Rimini Foggia Potenza Andria

19 18 16 15 12 12 11 11 10 10 10 8 8 7 7 6 5 4

Gela Catanzaro Cisco roma Juve stabia Cassino Brindisi Scafatese Melfi Aversa Monopoli Siracusa Barletta Manfredonia Igea virtus Vico equense Vibonese Noicattaro Isola liri

20 19 15 14 14 13 12 11 11 11 11 8 8 6 5 2 2 1

4 4 4 4 4 5 4 4 4 4 4 3 3 4 4 4 4 4

2 2 4 3 1 2 3 1 1 1 1 0 1 0 2 0 1 1

1 2 0 0 2 2 0 1 3 2 1 2 2 1 1 2 1 1

8ª GIORNATA Real marcianise - Cavese Ternana - Pescina vdg Ravenna - Reggiana Taranto - Giulianova Portogruaro - Pescara Verona - Andria Lanciano - Potenza Cosenza - Foggia Spal - Rimini

1 0 0 1 1 1 1 2 0 1 2 1 0 3 1 2 2 2

4 4 4 4 4 3 4 4 4 4 4 4 5 4 3 4 4 4

4 3 0 2 2 1 0 2 1 1 1 1 0 2 0 1 0 0

0 1 4 0 1 1 2 1 1 2 3 3 3 0 0 1 1 0

0 0 0 2 1 1 2 1 2 1 0 0 2 2 3 2 3 4

0-0 0-2 3-1 0-0 2-2 3-1 1-0 4-0 -

8 8 8 8 8 8 8 8 8 8 8 7 8 8 7 8 8 8

6 5 4 5 3 3 3 3 2 2 2 1 1 2 2 1 1 1

1 3 4 0 3 3 2 2 4 4 4 5 5 1 1 3 2 1

1 0 0 3 2 2 3 3 2 2 2 1 2 5 4 4 5 6

3 2 0 -1 -4 -6 -5 -5 -6 -6 -6 -5 -6 -9 -8 -10 -11 -12

6 6 6 9 5 3 9 2 5 5 3 2 4 2 6 3 4 1

4 2 1 4 4 2 4 3 1 5 7 3 3 6 5 6 6 2

8 6 6 3 4 4 3 5 5 3 3 5 1 6 0 2 1 3

3 0 6 4 3 3 6 2 8 4 2 4 3 5 5 8 6 9

14 12 12 12 9 7 12 7 10 8 6 7 5 8 6 5 5 4

7 2 7 8 7 5 10 5 9 9 9 7 6 11 10 14 12 11

PROSSIMO TURNO (18-10-2009) Rimini - Real marcianise Potenza - Cosenza Foggia - Taranto Giulianova - Spal Reggiana - Verona Andria - Portogruaro Cavese - Ternana Pescara - Ravenna Pescina vdg - Lanciano

0 0 1 1 0 1 3 0 0 3 0 0 0 0 1 0 0 0

0 0 1 1 0 1 3 0 0 2 0 0 0 0 1 0 0 0

1 0 0 0 0 1 1 1 1 0 1 0 0 1 1 1 0 1

1 0 0 0 0 1 1 1 1 0 1 0 0 1 1 0 0 1

C

4 4 3 4 4 4 4 4 4 4 3 3 4 5 5 4 4 4

4 4 3 2 2 3 2 2 0 2 1 2 1 1 0 0 0 0

0 0 0 2 0 1 1 2 3 1 1 1 1 4 4 1 1 1

0 0 0 0 2 0 1 0 1 1 1 0 2 0 1 3 3 3

8ª GIORNATA Vico equense - Noicattaro Monopoli - Aversa Juve stabia - Cisco roma Manfredonia - Melfi Gela - Brindisi Igea virtus - Siracusa vibonese - Catanzaro Barletta - Isola liri Cassino - Scafatese

4 4 5 4 4 4 4 4 4 4 5 4 3 3 3 4 4 4

2 3 1 2 2 0 1 1 2 1 2 0 1 0 0 0 0 0

2 1 3 0 2 3 2 0 2 1 1 2 1 0 1 2 1 0

0 0 1 2 0 1 1 3 0 2 2 2 1 3 2 2 3 4

0-0 0-1 1-1 1-2 1-0 1-1 0-1 2-0 2-3

8 8 8 8 8 8 8 8 8 8 8 7 7 8 8 8 8 8

6 7 4 4 4 3 3 3 2 3 3 2 2 1 0 0 0 0

2 1 3 2 2 4 3 2 5 2 2 3 2 4 5 3 2 1

0 0 1 2 2 1 2 3 1 3 3 2 3 3 3 5 6 7

4 6 1 -2 -2 -3 -4 -5 -5 -5 -3 -4 -7 -11 -13 -13 -14 -15

8 0 6 10 3 10 7 0 6 10 3 8 7 8 6 5 1 6 4 3 4 10 5 5 3 6 6 5 4 4 3 3 5 5 2 2 6 8 2 5 3 0 2 3 1 1 5 2 4 11 2 1 7 0

2 4 4 8 2 7 5 7 3 5 6 6 5 10 3 4 6 9

14 20 13 18 13 11 8 15 9 9 8 7 8 5 3 3 6 1

2 7 4 11 10 8 8 12 9 9 9 8 13 13 6 9 17 16

3 1 4 0 0 0 3 0 1 0 3 0 0 0 0 0 0 0

- PROSSIMO TURNO (18-10-2009) Scafatese - Monopoli Cassino - Gela Noicattaro - Juve stabia Siracusa - Vico equense Melfi - Igea virtus Catanzaro - Barletta Brindisi - Aversa Vibonese - Isola liri Cisco roma - Manfredonia

2 1 3 0 0 0 1 0 0 0 3 0 0 0 0 0 0 0

1 0 0 1 0 0 1 0 3 0 0 0 1 1 1 2 3 1

0 0 0 1 0 0 1 0 1 0 0 0 1 1 0 1 3 1


Domenica 18 Ottobre 2009 il Domani 33

SPORT

Ancora una sconfitta interna degli amaranto. L’Ancona “passa” al Granillo con un secco 3-0

SERIE

B

Reggina, pesante debacle REGGINA

REGGIO CALABRIA - L’Ancona ha riacutizzato la crisi della Reggina, che con il pesante ko di ieri è piombata in piena zona retrocessione. La panchina di Novellino è sempre più in bilico. Il presidente Foti e il ds Martino si sono chiusi al Sant’Agata alla ricerca della soluzione più adatta per dare uno scossone alla squadra. Si pensa seriemente al cambio di panchina, con i nomi di Baldini e Colomba che sono tra i più gettonati. Ma non si escluse, che a causa dell’onerositàdell’ingaggioattualedi Novellino, la dirigenza calabrese possa optare nuovamente per una “soluzioneinterna”,checorrisponde al nome di Nevio Orlandi. Foti e Martino stanno vagliando ogni ipotesi. Volpi e compagni da ieri sono infatti tornati nella sede che li ospita nel prepartita, e qui attenderanno e lavoreranno in previsione della gara di venerdì prossimo in casa del Tori-

DIVISIONE

Reggina-Ancona 0-3

Per Novellino panchian a rischio

Marcatori: 17’ pt Mastronunzio, 39’ pt Miramontes, 33’ st Colacone Reggina (4-4-2): Cassano; Buscè, Valdez, Santos (1’st Brienza), Rizzato; Missiroli (24’ st Costa), Volpi, Morosini, Pagano (34’ pt Cascione); Cacia, Bonazzoli. A disp. Marino, Costa, Lanzaro, Carmona, Barillà, Brienza. All. Novellino Ancona (4-4-2): Da Costa, Milani, Cosenza, Cristante, Zavagno, Surraco (34’ st Mustacchio), Catinali, De Falco, Miramontes (18’ st Schiattarella), Colacone (42’ st Mirchev), Mastronunzio. A disp. Schena, Pisacane, Gerbo, Gerardi . All. Salvioni Arbitro : Russo di Nola Note : spettatori 5.736 per un incasso di 45.541,67 euro.Ammoniti: Colacone, Milani e Costa per gioco fallosoRecupero tempo: pt 2’, st.

no. La squadra, contro l’Ancona, ha evidenziato, su tutto, i suoi limiti caratteriali. Aspetto che lo stesso Novellino, ieri in sala stampa al termine della gara con i marchigiani, ha sottolineato. «E’ una squadra priva di carattere»,haammessoconamarezza il tecnico. «E’ un momento difficile, e ci metto nuovamente la faccia. Oggi non mi aspettavo una partita del genere, che avevo preparato in maniera completamente diversa rispetto a come la si è giocata. Pretendo rispetto per il mio lavoro e oggi nonèstatofattoquantoerastatopreparato in settimana. Non sono qui a trovare scuse. Né tantomeno sono qui per dire chissà che cosa, se non che devo lavorare perché siamo in pieno zona retrocessione». Novellino è un fiume in piena. «Mi dispiace per questasituazione- ha continuato -. Sono un professionista e mi è dispiaciuto tantissimo sentire dire i ti-

Al “Ceravolo” arriva il Barletta. E il tecnico sprona la squadra

2ª CATANZARO

CATANZARO - «Col Barletta i tre punti sono di vitale importanza. Per far capire ai ragazzi la portata del match. ho detto loro che per noi la vittoria è ossigeno». Il pensiero, le parole sono "griffate" Gaetano Auteri. Troppo esperto e abituato a vincere, il trainer, per non capire la necessità di tenere alta la tensione nel clan giallorosso. Da qui la portata di dichiarazioni forti e impegnative. Nel mirino delle Aquile, c’è infatti il primo posto detenuto dal Gela del duo Donnarumma-Provenza. Aquile, detto per inciso, che sonola capolistamoraledel girone. Tra il Catanzaro e la vetta, però, c’è in primis l’ostacolo-Barletta, senza contare l’impegno dei siciliani che saranno di scena a Cassino. . . Nel

Auteri: oggi serve solo la vittoria... corso dell’intervista,al tecnico, facciamo notare come la sua squadra sia ad un passo dall’eguagliare il record di vittorie consecutive del Catanzaro targato-Domenicali: ben sei. Manca poco, quindi, alle Aquile di Gaetano Auteri per entrare nuovamente (e di diritto) nella storia a tinte giallo e rosse. Come dire, bisogna solo battere il Barletta. Com’è stato detto e scritto nelle scorse settimane, questa squadra si macchia di invidiabili record. Dalla A alla seconda divisione, infatti, "numeri" alla mano, i giallorossi hanno fatto meglio di Inter, Samp (serie A) e Frosinone (serie B) in virtù di uno score che recita sette vittorie e un pareggio. Lo sprint iniziale della squadra di Auteri, poi, è il

Gaetano Auteri

fosi di cacciarmi. In questa situazione non sono solo io il responsabile, lo sono tutti. Non mi nascondo, vado dritto per la mia strada. E’ un percorso difficoltà, ma con il lavoroed ilrecuperodiBrienzausciremo da questa situazione. Noi non siamo quelli visti oggi. Ma ripeto: mi assumo le responsabilità di tutta questa situazione». Novellino è molto critico. «Mi rendo conto che così non possiamo andare più avanti. Il problema - ha concluso - è che la squadra è senza carattere. Nel corso della mia carriera e nella mia vita ho ottenuto tutto grazie al carattere eperdonatemi il termine - con le palle. Per uscire da questa situazione ci vuole gente con gli attributi. Intanto ripeto: andiamo in ritiro, abbassiamo la testa e lavoriamo». Angela Latella

migliore nella lunga storia del football catanzarese. E adesso, a portata di mano, c’è il record di successi consecutivi detenuto dal Catanzaro edizione 2006/20007. . E in occasione della partita tra due squadre, due tifoserie legate da una vecchia amicizia,si prevede un pubblico più numeroso del solito: . Avete capito bene! Per la prima volta, a chiare lettere, Gaetano Auteri parla di vittoria del torneo: . Capitolo undici titolare. Un solo dubbio,madall’esitoscontato,nella testa di mister Auteri: il sostituto di Benincasa. In pole position, v’è Unniemi. Tuttavia,il tecnico preferisce tenere tutti sull’attenti: . L’undici anti-Barletta sarà il seguente: Vono tra i pali; linea difensiva a tra con Ciano-Gimmelli-Di Maio; centrocampo con Di Cuonzo e Unniemi (o Gigliotti) sugli esterni e col duo Lodi-Bruno nel mezzo; in avanti, il tridente delle meraviglie Caputo-Mosciaro-Montella.Ricordiamo che la partita inizierà con un quarto d’ora di ritardo (pertanto alle 15.15) e ciò in segno di protesta contro la decisione della Figc relativa alla ripartizione dei proventi per i diritti televisivi. Vittorio Ranieri

I biancoverdi ospitano l’Acicatena per riscattare la sconfitta di Modica

D SERIE

E la squadra di Novellino ora scivola in zona play-out

VIGOR LAMEZIA

di Antonio Cannone

LAMEZIA TERME -Torna al “Guido D’Ippolito” la Vigor Lamezia dopo la sconfitta di domenica scorsa a Modica per affrontareun non certo trascindentale Acicatena. I biancoverdi di Rigoli hanno l’obbligo di vincere e riscattare così la brutta prestazione in terra di Trinacria. Nella formazione biancoverde ancora qualche dubbio per ciò che riguarda il recupero di Biondo, Pisano e soprattutto del bomber, Cosa.

Vigor, al “D’Ippolito” per tornare a vincere Quasi certamente Rigoli opterà ancora per Cordiano centrale difensivo in coppia con Ginobili. Linea arretrata poi a destra con Tidei e a sinistra con Zangaro. Centrocampo a tre con Clasadonte, Danfà e Lio, o Mangiapane. Con Chiricò pronto a far parte della contesa, magari inserito a partita in corso. Mantenendo fede al 4-3-3, il tecnico lametino, dovrebbe quindi schierare sul fronte offensivo il tridente formato da Catania e Madonia con al centro Cosa. In alternativa, ovviamen-

te, scenderà in campo Lattanzio. La Vigor Lamezia, dunque, dovrà immediatamenteriprendereilcammino delle vittorie e confermare la prima posizione in una giornata che potrebbe, ancora una volta, favorire la corsa dei biancoverdi e magari con un piccolo ma significativo allungo. Per quanto riguarda l’avversario di turno, vi è da dire che non ci sono precedenti con l’Acicatena. Una formazione, quella catanese, comunque ostica che scenderà in

campo decisa a farsi valere e a vendere cara la pelle. Tuttavia, sono queste le gare che presentano qualche insidia, anche se appare del tutto evidente la differenza di organico fra le due compagini, tale da far supporre una chiara e netta predominanza dei biancoveredi. Il math di oggi sarà diretto dal signor, Marco Novellino di Brescia. Assistenti, Michele Moscato di Nocera Inferiore e Giuseppe Monetta di Salerno.

L'attaccante della Vigor, Madonia


AsteInfoappalti

34

il Domani

Domenica 18 Ottobre 2009 TRIBUNALE DI CATANZARO PRIMA SEZIONE CIVILE Procedura esecutiva n. 25/01 R.G.Espr. Il Giudice dell’Esecuzione, dott. Giuseppe Cava, dispone la vendita senza incanto del compendio pignorato di seguito descritto: lotto unico: “unita’ immobiliare sita in San Pietro Apostolo, in Catasto al foglio 7, particella 185” al prezzo base di euro 37.312,00. Fissa per la presentazione delle offerte d’acquisto il termine del 15.12.2009 ore 12,00. Fissa per la deliberazione sull’offerta e per l’eventuale gara tra gli offerenti, con rialzo minimo non inferiore ad euro 3.000,00, l’udienza del 16.12.2009 ore 9,30. Dispone che le offerte d’acquisto siano presentate in busta chiusa unitamente ad un assegno circolare intestato “Tribunale di Catanzaro Procedura n. 25/01 R.G.E.” portante una somma pari al decimo del prezzo proposto, da imputare a cauzione. L’immobile, meglio descritto nella relazione tecnica consultabile in Cancelleria, sara’ venduto nello stato di fatto e diritto in cui si trova, che si intendera’ conosciuto dall’aggiudicatario, anche con riferimento alla situazione di conformita’ degli impianti ed alla situazione energetica. L’aggiudicatario dovra’ versare il prezzo d’acquisto, dedotta la cauzione, entro il termine perentorio di sessanta giorni dall’aggiudicazione. Le spese di trasferimento saranno a carico della procedura esecutiva. Dispone che il creditore procedente provveda, entro il termine di quarantacinque giorni prima della scadenza fissato per la presentazione delle offerte, alla notifica della presente ordinanza ai creditori di cui all’art. 498 c.p.c. non comparsi nonché alla pubblicazione della stessa e della relazione di stima mediante inserimento nel sito internet “www.aste.eugenius.it” e diffusione sul quotidiano “Il Domani”, oltre che affissione murale nel Comune ove l’immobile è ubicato, con avvertimento che in ipotesi di mancato adempimento delle formalita’ pubblicitarie la procedura sara’ dichiarata improcedibile per difetto di interesse ad agire in executivis. Manda alla Cancelleria di provvedere all’avviso previsto dagli artt. 490 e 570 c.p.c. Dispone che nelle suddette forme di pubblicita’ siano omessi l’indicazione delle generalita’ del debitore e di ogni altro dato personale idoneo a rivelare l’identita’ del medesimo ovvero di soggetti terzi estranei alla procedura. Catanzaro, 23.09.2009. IL GIUDICE Dott. Giuseppe Cava °°°°°°°°°° Sezione Esecuzioni Immobiliari Il Giudice dell’esecuzione dott. Giuseppe Cava nella procedura esecutiva n. 101/97 R.G.E. ORDINA Procedersi alla vendita senza incanto dei seguenti immobili: LOTTO 1) Terreno agricolo in Isca dello Ionio (Foglio 25, p.lla 195 e 197). Prezzo base d’asta euro 1.063,00 LOTTO 2) Terreno (quota 1/2) in Isca dello Ionio (Foglio 23, p.lla 189). Prezzo base d’asta euro 607,50 Gli immobili venduti nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, sono meglio descritti nella relazione di stima consultabile nella Cancelleria di questo Tribunale. L’udienza di vendita ex art. 572 c.p.c. è fissata per il giorno 16 Dicembre 2009, ore 9.30. Nella medesima data è fissata l’udienza ex art. 569 cpc in caso di mancanza di offerte d’acquisto. Ogni offerente dovrà depositare in cancelleria la propria offerta, entro le ore 12 del giorno precedente l’udienza sopra fissata, con una somma pari al 10% del prezzo base a titolo di cauzione. L’offerente, depositando offerta, dichiara di conoscere lo stato dell’immobile. Aumento minimo in caso di gara euro 1.000,00. L’aggiudicatario, dovrà versare, in cancelleria, il prezzo di acquisto dedotta la già versata cauzione, entro il termine di giorni sessanta dalla data di aggiudicazione. Le spese di trasferimento saranno poste a carico dell’aggiudicatario. La presente ordinanza deve pubblicarsi per estratto il mese antecedente rispetto la scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte di acquisto, mediante le seguenti inserzioni: - Quotidiano “Il Domani”; www.aste.eugenius.it; rivista mensile “Aste”. °°°°°°°°°° Sezione Esecuzioni Immobiliari Il Giudice dell’esecuzione dott. Giuseppe Cava nella procedura esecutiva n. 173/95 R.G.E. ORDINA Procedersi alla vendita senza incanto dei seguenti immobili: LOTTO 1) Terreno sito in Vallefiorita, identificato in catasto al foglio 3 p.lle 725, 734, 739, 741 Prezzo base d’asta euro 9.138,00 LOTTO 2) Terreno sito in Vallefiorita, identificato in catasto al foglio 3 p.lle 726, 735, 738, 742 Prezzo base d’asta euro 8.542,00 LOTTO 4) Terreno sito in Vallefiorita, identificato in catasto al foglio 3 p.lle 730, 737, 740 Prezzo base d’asta euro 11.164,00 LOTTO 5) Terreno sito in Vallefiorita, identificato in catasto al foglio 3 p.lla 698 Prezzo base d’asta euro 19.743,75 Gli immobili venduti nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, sono meglio descritti nella relazione di stima consultabile nella Cancelleria di questo Tribunale. L’udienza di vendita ex art. 572 c.p.c. è fissata per il giorno 16 Dicembre 2009, ore 9.30. Nella medesima data è fissata l’udienza ex art. 569 cpc in caso di mancanza di offerte d’acquisto. Ogni offerente dovrà depositare in cancelleria la propria offerta, entro le ore 12 del giorno precedente l’udienza sopra fissata, con una somma pari al 10% del prezzo base a titolo di cauzione. L’offerente, depositando offerta,

ASTEINFOAPPALTI

È UN

PROGETTO

dichiara di conoscere lo stato dell’immobile. Aumento minimo in caso di gara euro 2.000,00. L’aggiudicatario, dovrà versare, in cancelleria, il prezzo di acquisto dedotta la già versata cauzione, entro il termine di giorni sessanta dalla data di aggiudicazione. Le spese di trasferimento restano a carico della procedura esecutiva. La presente ordinanza deve altresì pubblicarsi per estratto, oltre che nelle forme di legge, entro il termine di quarantacinque giorni prima della scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte di acquisto, mediante le seguenti inserzioni: - Quotidiano “Il Domani”; www.aste.eugenius.it.; rivista mensile “Aste”. TRIBUNALE DI LAMEZIA TERME AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI PIGNORATI EX ART.569 COMMA 3 CPC SI RENDE NOTO Che il Giudice dell’Esecuzione nella procedura esecutiva immobiliare n° 84/1999 RE, con ordinanza emessa all’udienza del 29.04.2009 ha disposto la vendita senza incanto, in unico lotto, nonché e nel caso in cui la stessa non abbia luogo, ha disposto la vendita con incanto del seguente bene immobile, nello stato di fatto e di diritto in cui si trova Lotto due: “abitazione, avente le caratteristiche di villa, ubicata in Lamezia Terme, alla via Calvario, riportata nel NCEU di detto comune al foglio 19, p.lla 494, cat. A/3, classe 2, vani 12,5, con annessa corte esclusiva, identificata nel NCT al foglio 19, p.lle 78 e 480, rispettivamente di mq. 1240 e 460”; prezzo base d’asta euro 300.000,00 Gli interessati a presentare offerte di acquisto possono esaminare il bene in vendita, chiedendo di accedere al bene immobile, previa comunicazione scritta al debitore-custode, nei giorni e nelle ore indicati dal combinato disposto ex artt. 519 e 147 c.p.c.; FISSA La vendita con incanto per il 16.12.2009 ore 9:30 e segg. presso il Tribunale Ordinario di Lamezia Terme al prezzo base d’asta così come indicato in euro 300.000,00. Ogni concorrente, per essere ammesso all’incanto, deve presentare istanza di partecipazione, in regola con il bollo, recante, a pena di inefficacia, l’indicazione del numero di r.g.e. della procedura, il bene o il lotto cui l’istanza stessa si riferisce, le proprie generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza, stato civile e, se coniugato, regime patrimoniale fra i coniugi); All’istanza di partecipazione deve essere allegata copia di valido documento di identità del concorrente e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (ad es. procura speciale o certificato camerale); In caso di dichiarazione di partecipazione presentata da più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento; Con l’istanza di partecipazione, da presentarsi in busta chiusa, senza segni di riconoscimento, deve essere depositato assegno circolare non trasferibile, intestato alle “Poste Italiane s.p.a.”, tramite cui effettuare il versamento della cauzione (ed in conto prezzo di aggiudicazione), in ragione di un decimo del prezzo base d’asta; in ogni caso, le spese del trasferimento cadono a carico dell’aggiudicatario, cui restano riservate le attività ed i costi per la cancellazione delle formalità; Il termine ultimo per depositare istanza di partecipazione nella cancelleria delle esecuzioni del Tribunale di Lamezia Terme è entro e non oltre le ore 13.00 del giorno 15.12.2009 per la vendita con incanto; Le offerte in aumento, a pena di inammissibilità, non devono essere inferiori al 3% del prezzo base d’asta. L’immobile viene posto in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, così come identificato, descritto e valutato dall’esperto nella relazione; L’aggiudicatario dovrà versare: a) la differenza del prezzo (detratta dal prezzo di aggiudicazione la cauzione di cui sopra) entro un termine massimo di 60 giorni da quando l’aggiudicazione sarà divenuta definitiva (settanta giorni dalla vendita) mediate assegno circolare non trasferibile intestato a “Poste Italiane s.p.a.”; b) depositare idonea ed aggiornata certificazione ipocatstale concernente l’immobile posto in vendita ed attestante le risultanze delle visure catastali e dei registri immobiliari, nonché del pagamento delle spese di trasferimento da parte dell’aggiudicatario, per come liquidate dalla cancelleria. L’aggiudicatario dovrà provvedere a propria cura e spese alla voltura dell’immobile trasferitogli, alla sanatoria e/o condono di eventuali irregolarità urbanistiche entro 120 giorni dalla notifica del decreto di trasferimento. Ulteriori informazioni potranno essere chieste in cancelleria. Lamezia Terme, lì IL CANCELLIERE (C/1) Bruna Bernardi °°°°°°°°°° PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE N. 16/81 R.E. IL GIUDICE DELL’ESECUZIONE letti gli atti e sciolta la riserva assunta all’udienza del 2.7.2009 ORDINA per il giorno 09 Dicembre 2009, ore 12,00, la vendita all’incanto dei seguenti beni immobili: Lotto uno: “appezzamento di terreno coltivato ad uliveto in Serrastretta, Località Nocelle, riportato nel NCT al foglio 61, p.lle 72 (di mq. 1260), 301 (di mq. 2000), 472(di mq. 46), 473 (di mq. 10), 474 (di mq. 10), 352 (di mq. 43), 353 (di mq. 11); Lotto due: “porzione di fabbricato rurale a due piani, con tettoia chiusa adibita a cucina e sala da pranzo, con ampia corte comune e cancello

A CURA DELLA

MEDIATAG

d’ingresso privato e piccoli appezzamenti di terreno circostanti. Il compendio sito in Serrastretta, Via G. Leopardi, Località Nocelle, è riportato nel NCEU al foglio 61, p.lle 77, sub. 1 e 2, 490, 492 nonché nel NCT al foglio 61, p.lle 462, 491 e 493” STABLISCE 1) Gli immobili vengono posti in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, così come identificati, descritti e valutati dall’esperto nella relazione, con ogni eventuale servitù attiva e passiva inerente e quote condominiali relative. 2) La vendita è a corpo e non a misura; eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo; la vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo. Conseguentemente l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, onere di qualsiasi genere - ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici ovvero derivanti dall’eventuale necessità di adeguamento di impianti alle leggi vigenti, spese condominiali dell’anno in corso e dell’anno precedente non pagate dal debitore per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni; 3) Il prezzo base d’asta è di euro 4.600,00 per il lotto n. 1 e di euro 21.587,00 per il lotto n. 2; 4) Ogni concorrente, per essere ammesso all’incanto, deve presentare, entro le ore 13.00 dell’8 dicembre 2009, nella Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari, istanza di partecipazione, in regola con il bollo, recante, a pena di inefficacia, l’indicazione del numero di r.g.e. della procedura, il bene o il lotto cui l’istanza stessa si riferisce, le proprie generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza, stato civile e,se coniugato, regime patrimoniale fra i coniugi). All’istanza di partecipazione deve essere allegata copia di valido documento di identità del concorrente e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (ad es. procura speciale o certificato camerale). In caso di dichiarazione di partecipazione presentata da più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento. 5) Con l’istanza di partecipazione, da presentarsi in busta chiusa, senza segni di riconoscimento, devono essere depositati distinti assegni circolari, intestati alle “Poste Italiane S.p.A.”, tramite cui versare le rispettive seguenti somme: - a titolo di cauzione, euro 460,00, per il lotto n. 1 ed euro 2.158,70 per il lotto n. 2; - quali presumibili spese di vendita, euro 920,00 per il lotto n. 1 ed euro 4.317,40 per il lotto n. 2; 6) All’esterno della busta vanno annotati, a cura del cancelliere ricevente, il nome, previa identificazione, di chi materialmente provvede al deposito, il nome del giudice dell’esecuzione e la data dell’udienza fissata per la vendita; le buste saranno aperte all’udienza stabilita per l’incanto alla presenza degli offerenti, ove comparsi; 7) La misura minima dell’aumento da apportare all’offerta, a pena di inammissibilità, è pari ad euro 200,00 per il lotto n. 1 ad euro 1.000,00 per il lotto n. 2: 8) Il pagamento del prezzo di aggiudicazione, dedotta la cauzione già prestata, deve essere effettuato dall’aggiudicatario nella Cancelleria delle Esecuzioni Immbiliari entro il sessantesimo giorno dalla data di aggiudicazione, mediante assegno circolare intestato alle “Poste Italiane S.p.A.”; 9) Soltanto all’esito dell’adempimento precedente, della produzione di aggiornati certificati catastali e di aggiornati certificati relativi alle iscrizioni e trascrizioni effettuate sul bene nonché del pagamento delle spese di trasferimento da parte dell’aggiudicatario, cui stano riservate le attività ed i costi per la cancellazione delle formalità, sarà emesso il decreto di trasferimento, ai sensi dell’art. 586 c.p.cUlteriori informazioni potranno essere chieste in cancelleria. Lamezia Terme, lì 02 Luglio 2009 Il Cancelliere C1 Bruna Bernardi °°°°°°°°°° AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI Proc. N. 81/92 R.E. Richiesta da: INTESA GESTIONE CREDITI S.p.A. SI RENDE NOTO Che il giorno 16 Dicembre 2009, ore 12,00 nella sala delle pubbliche udienza di questo Tribunale avanti al Giudice delle Esecuzioni, si procederà alla vendita all’incanto dei beni immobili elencati in calce di proprietà dei debitori Alle seguenti condizioni: Prezzo base: euro 17.352,95 per il primo lotto ogni concorrente per essere ammesso all’incanto, dovrà depositare nella cancelleria di questo Tribunale almeno quattro giorni prima della data fissata per l’incanto: Primo lotto: euro 1.735,30 per cauzione e euro 3.470,59 per spese L’aumento minimo da apportarsi alle offerte è di euro 867,65 L’aggiudicatario dovrà depositare il prezzo di aggiudicazione, dedotta la cauzione già prestata, nelle forme dei depositi giudiziari, entro trenta giorni dall’avvenuta vendita, e dovrà provvedere a sua cura e spese alla voltura catastale dell’immobile trasferitogli. Maggiori informazioni in Cancelleria. ELENCO BENI IMMOBILI: PRIMO LOTTO: Quota parte pari alla metà del magazzino ad uso commerciale in Lamezia Terme - Sant’Eufemia - posto al piano terra del fabbricato sito in Via del Mare, avente una superficie utile di mq. 82; è dotato di due accessori su Via del Mare e di uno sullo spazio

Per informazioni 0961 996802

www.aste.eugenius.it ::

di isolamento; è dotato, inoltre, di impianto elettrico, idrico e di servizi; confine con strada statale 18 o Via del Mare; strada comunale, spazio di isolamento da due lati, vano scala del fabbricato, restante proprietà Tropea M. Gabriella e retroscala adibito a scala termica; il bene non presenta difformità urbanistiche, ma non è stato ancora accatastato; il fabbricato, di cui il magazzino fa parte, sorge su una porzione di suolo della superficie di are due e centiare sessanta distinta al NCT del predetto Comune censuario al foglio di mappa 12, particella frazionata 72/c. Lamezia Terme, 16 Aprile 2009 Il Cancelliere (C/1) Bruna Bernardi TRIBUNALE DI PAOLA AVVISO DI VENDITA ALL’INCANTO (artt. 569, 576 e 591 bis c.p.c.) Il sottoscritto dott. Fernando CALDIERO, dottore commercialista con studio in Cetraro alla via F. Pirrino n. 37, nominato in sostituzione del precedente delegato con provvedimento del 21-23/04/2007, vista l’ordinanza di vendita n. cron. 716, emanata dal Giudice dell’Esecuzione dott.ssa Maria Luisa ARIENZO in data 02-07/02/2005 con cui è stata disposta la vendita all’incanto dei beni pignorati nel procedimento esecutivo n. 15/99 R.E.I. e sono state delegate le relative operazioni, visti gli artt. 569, 576 e 591 bis c.p.c., visto il provvedimento del 30/09-02/10/2009 RENDE NOTO che il giorno 11 gennaio 2010, alle ore 18,30 presso il proprio studio in Cetraro in via F. Pirrino n. 37, si svolgerà l’incanto in un unico lotto del bene oltre descritto. La vendita avviene nello stato di fatto e di diritto in cui i beni, meglio descritti nella perizia del C.T.U. in atti, ed alla quale espressamente si rinvia, si trovano (anche in relazione al T.U. di cui al D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380), con tutte le eventuali pertinenze, accessioni, ragioni ed azioni, servitù attive e passive; la vendita è a corpo e non a misura; eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione di prezzo. La presente vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, nè potrà essere risolta per alcun motivo. Conseguentemente l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere, ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici ovvero derivanti dall’eventuale necessità di adeguamento di impianti alle leggi vigenti, spese condominiali dell’anno in corso e dell’anno precedente non pagate dal debitore, per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni. L’immobile viene venduto libero da iscrizioni ipotecarie e da trascrizioni di pignoramenti. Se esistenti al momento della vendita, eventuali iscrizioni e trascrizioni saranno cancellate a spese e cura della procedura. Ogni ulteriore onere derivante dalla vendita sarà a carico dell’aggiudicatario. Ciascun offerente, per poter essere ammesso all’incanto, dovrà presentare, presso il sopra indicato studio, entro le ore 12.30 del giorno feriale precedente l’incanto (escluso il sabato), domanda di partecipazione all’incanto, in regola con il bollo vigente, e dovrà versare a titolo di cauzione,una somma pari al 10% (dieci per cento) del prezzo base d’asta ed una somma pari al 15% (quindici per cento) del prezzo base d’asta in conto spese, con due distinti assegni circolari non trasferibili all’ordine del sottoscritto professionista delegato. Qualora sia stato azionato nella procedura esecutiva un Credito Fondiario, ai sensi dell’art. 41 della nuova Legge Bancaria (D.Lgs. 1/09/1993 n. 385), l’aggiudicatario, il quale non intenda avvalersi della facoltà di subentrare nel contratto di finanziamento, dovrà versare direttamente all’istituto di credito fondiario, entro il termine di giorni 20 dalla data dell’aggiudicazione, la parte del prezzo corrispondente al complessivo credito dello stesso. L’aggiudicatario, entro il termine perentorio di 40 giorni dall’aggiudicazione, dovrà versare al professionista delegato, il saldo del prezzo di aggiudicazione o di assegnazione, dedotta la prestata cauzione, nonché l’eventuale saldo delle spese, mediante distinti assegni circolari non trasferibili intestati al medesimo professionista. In caso di inadempimento l’aggiudicatario sarà dichiarato decaduto dal diritto, con conseguente perdita della cauzione a titolo di multa salvo l’eventuale condanna a pagare la differenza di cui alla seconda parte dell’art. 587 c.p.c.. I partecipanti all’asta hanno la possibilità di ottenere mutui ipotecari per un importo fino ad un massimo del 70/80% del valore dell’immobile come stimato nella perizia a tassi e condizioni economiche prestabiliti da ogni singola banca. Le banche aderenti all’iniziativa consultabili sul sito dell’ABI (http://www3.abi.it/AsteImm/). I partecipanti all’asta sono pertanto invitati a contattare, qualora vi abbiano interesse, le banche aderenti all’iniziativa. Una copia del presente verrà affissa ex primo comma art. 490 c.p.c, altra copia verrà pubblicata sull’edizione domenicale del quotidiano “Il Domani della Calabria”, sul Mensile “Aste” e sul sito internet www.aste.eugenius.it; l’incanto sarà inoltre pubblicizzato tramite affissione nel Comune ove sono situati gli immobili. Il debitore o il custode consentiranno la visita del compendio posto in vendita nei tre giorni antecedenti l’incanto, dalle ore 16.30 alle ore 18.30. Delle eventuali visite dovrà essere data comunicazione al professionista Delegato. A norma dell’art. 591 bis c.p.c. tutte le attività relative alla vendita saranno espletate presso lo studio del professionista delegato. BENI SOTTOPOSTI AD INCANTO


AsteInfoappalti

35 il Domani

Domenica 18 Ottobre 2009 LOTTO A): fabbricato per civili abitazione a due piani sito nel comune di Tortora (CS) lungo la ss 18 riportato in catasto al foglio 44 p.lla 943 via nazionale n. 29, (ora via Martin Luther King n. 23), piano T e 1°, zona cens. 1, Categ A/3, classe 1, cons. vani 4, rendita euro 154,94 SC pari a mq. 88,80, corte mq. 300,00 ca. Confini: a ovest con strada ss 18 a est con strada vicinale Bonifici. Prezzo a base d’asta euro 59.492,35 (cinquantanovemilaquattrocentonovantadue/35). Le offerte minime in aumento con primo rilancio obbligatorio non potranno essere inferiori a euro 1.000,00 (mille/00). Ai sensi e per gli effetti della legge 47/85 e della normativa vigente, dalla perizia del C.T.U. in atti, ed alle quali espressamente si rinvia, risulta che: - l’immobile sito in Tortora lungo la ss 18, costituito da un fabbricato per civile abitazione, risulta di vecchia costruzione; in data 13 giugno 1979 è stata rilasciata autorizzazione edilizia per i lavori di manutenzione straordinaria e precisamente per il rifacimento della copertura, rifacimento dell’ultimo solaio, rifacimento degli infissi, dell’intonaco interno, e della recinzione perimetrale. In ogni caso l’aggiudicatario, ricorrendone i presupposti, potrà avvalersi delle disposizioni di cui all’art. 46 del vigente T.U. sull’edilizia di cui al D.P.R. 6/6/2001 n. 380 e di cui all’art. 40, VI comma, della citata legge 47/85 e di ogni altra norma vigente. Maggiori informazioni presso la Cancelleria delle Esecuzioni ed il professionista Delegato. Si pubblichi nelle forme di cui sopra. Cetraro li 05/10/2009 Il Professionista delegato Dott. Fernando Caldiero °°°°°°°°°° AVVISO DI VENDITA ALL’INCANTO (artt. 569, 576 e 591 bis c.p.c.) Il sottoscritto dott. Fernando CALDIERO, dottore commercialista con studio in Cetraro alla via F. Pirrino n. 37, nominato in sostituzione del precedente delegato con provvedimento del 21-23/04/2007, vista l’ordinanza di vendita n. cron. 1618., emanata dal Giudice dell’Esecuzione dott.ssa Maria Luisa ARIENZO in data 11-24/03/2005 con cui è stata disposta la vendita all’incanto dei beni pignorati nel procedimento esecutivo n. 174/92 R.E.I. e sono state delegate le relative operazioni, visti gli artt. 569, 576 e 591 bis c.p.c., visto il provvedimento del 13/07-03/08/2009, RENDE NOTO che il giorno 11 gennaio 2010, alle ore 10,30 presso il proprio studio in Cetraro in via F. Pirrino n. 37, si svolgerà l’incanto in distinti lotti dei beni oltre descritti. La vendita avviene nello stato di fatto e di diritto in cui i beni, meglio descritti nella perizia del C.T.U. in atti, ed alla quale espressamente si rinvia, si trovano (anche in relazione al T.U. di cui al D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380), con tutte le eventuali pertinenze, accessioni, ragioni ed azioni, servitù attive e passive; la vendita è a corpo e non a misura; eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione di prezzo. La presente vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, nè potrà essere risolta per alcun motivo. Conseguentemente l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere, ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici ovvero derivanti dall’eventuale necessità di adeguamento di impianti alle leggi vigenti, spese condominiali dell’anno in corso e dell’anno precedente non pagate dal debitore, per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni. L’immobile viene venduto libero da iscrizioni ipotecarie e da trascrizioni di pignoramenti. Se esistenti al momento della vendita, eventuali iscrizioni e trascrizioni saranno cancellate a spese e cura della procedura. Ogni ulteriore onere derivante dalla vendita sarà a carico dell’aggiudicatario. Ciascun offerente, per poter essere ammesso all’incanto, dovrà presentare, presso il sopra indicato studio, entro le ore 12.30 del giorno feriale precedente l’incanto (escluso il sabato), domanda di partecipazione all’incanto, in regola con il bollo vigente, e dovrà versare a titolo di cauzione,una somma pari al 10% (dieci per cento) del prezzo base d’asta ed una somma pari al 15% (quindici per cento) del prezzo base d’asta in conto spese, con due distinti assegni circolari non trasferibili all’ordine del sottoscritto professionista delegato. Qualora sia stato azionato nella procedura esecutiva un Credito Fondiario, ai sensi dell’art. 41 della nuova Legge Bancaria (D.Lgs. 1/09/1993 n. 385), l’aggiudicatario, il quale non intenda avvalersi della facoltà di subentrare nel contratto di finanziamento, dovrà versare direttamente all’istituto di credito fondiario, entro il termine di giorni 40 dalla data dell’aggiudicazione, la parte del prezzo corrispondente al complessivo credito dello stesso. L’aggiudicatario, entro il termine perentorio di 40 giorni dall’aggiudicazione, dovrà versare al professionista delegato, il saldo del prezzo di aggiudicazione o di assegnazione, dedotta la prestata cauzione, nonché l’eventuale saldo delle spese, mediante distinti assegni circolari non trasferibili intestati al medesimo professionista. In caso di inadempimento l’aggiudicatario sarà dichiarato decaduto dal diritto, con conseguente perdita della cauzione a titolo di multa salvo l’eventuale condanna a pagare la differenza di cui alla seconda parte dell’art. 587 c.p.c.. I partecipanti all’asta hanno la possibilità di ottenere mutui ipotecari per un importo fino ad un massimo del 70/80% del valore dell’immobile come stimato nella perizia a tassi e condizioni economiche prestabiliti da ogni singola banca. Le banche aderenti all’inizia consultabili sul sito dell’ABI (http://www3.abi.it/AsteImm/). I partecipanti all’asta sono pertanto invitati a contattare, qualora vi abbiano interesse, le Banche convenzio-

ASTEINFOAPPALTI

È UN

PROGETTO

nate. Una copia del presente verrà affissa ex primo comma art. 490 c.p.c, altra copia verrà pubblicata sull’edizione domenicale del quotidiano “Il Domani della Calabria”, sul Mensile “Aste” e sul sito internet www.aste.eugenius.it; l’incanto sarà inoltre pubblicizzato tramite affissione nel Comune ove sono situati gli immobili. Il debitore o il custode consentiranno la visita del compendio posto in vendita nei tre giorni antecedenti l’incanto, dalle ore 16.30 alle ore 18.30. Delle eventuali visite dovrà essere data comunicazione al professionista Delegato. A norma dell’art. 591 bis c.p.c. tutte le attività relative alla vendita saranno espletate presso lo studio del professionista delegato. BENI SOTTOPOSTI AD INCANTO (LOTTO N. 1 IN PERIZIA): appartamento per civile abitazione, in Cetraro (CS) alla Via L.De Seta n. 73, ubicato al 1° piano, facente parte di un fabbricato a n. 4 piani fuori terra, composto da n. 6 vani e bagno. Confini: Via L. De Seta, fabbricato proprietà M., corte comune, fabbricato proprietà eredi Z.. Catasto fabbricati del Comune di Cetraro foglio 46, p.lla 261 sub 5, via Luigi De Seta n. 73, p. 1°, categ A/3, vani 7,0, R.C. euro 325,37. Prezzo a base d’asta euro 56.768,07 (cinquantaseimilasettecentosessantottomila/07) Le offerte minime in aumento con primo rilancio obbligatorio non potranno essere inferiori a euro 1.000,00 (mille/00). (LOTTO N. 3 IN PERIZIA): nel Comune di Pedace (CS) alla Località Lorica Fabbricato per civile abitazione a n. 2 piani fuori terra, composto da n. 8,5 vani catastali. Confini: corte di proprietà particella 135. Catasto fabbricati del Comune di Pedace foglio n. 26 p.lla 238, località Lorica, P. T-1°, Categ A/2, CL. 2, consistenza vani 8,5, R.C. euro 570,68. Garage ubicato al piano terra. Confini: Corte di proprietà particella n. 135 da due lati, proprietà V., proprietà S.. Catasto fabbricati del Comune di Pedace: foglio 26, p.lla 239, località Lorica, P. T, Categ C/6, CL. 3, mq. 15, R,C. euro 38,73; Corte (Ente Urbano), confinante con proprietà V., stradella vicinale, proprietà S.. Catasto fabbricati del Comune di Pedace foglio 26 p.lla 135, ente urbano (corte) mq. 569. Prezzo a base d’asta euro 87.396,42 (ottantasettemilatrecentonovantasei/42). Le offerte minime in aumento con primo rilancio obbligatorio non potranno essere inferiori a euro 1.000,00 (mille/00). VEDERE EVENTUALE RIBASSO Ai sensi e per gli effetti della legge 47/85 e della normativa vigente, dalla perizia del C.T.U. in atti, ed alle quali espressamente si rinvia, risulta che: PER GLI IMMOBILI UBICATI NEL COMUNE DI CETRARO: - il fabbricato in via L. De Seta, riportato in catasto al foglio 46 p.lla 261 ricade in zona residenziale A del vigente PRG; - la zona suddetta è compresa sin dal 1959 all’interno del centro abitato; - l’obbligo della licenza edilizia per la costruzione di nuovi fabbricati nei centri abitati è stata istituita dall’art. 31 della legge 17/08/1942, n. 1150. - l’esecutato ha dichiarato, in occasione del sopralluogo del ctu, che gli immobili sono stati costruiti prima del 1942. PER GLI IMMOBILI UBICATI NEL COMUNE DI PEDACE: - dalla documentazione visionata presso l’ufficio tecnico comunale emerge che in data 02/05/1986 prot. 1433 è stata inoltrata istanza di sanatoria ai sensi della legge 28/02/1985 n. 47. Tale richiesta di sanatoria riguarda un fabbricato costruito in difformità alla licenza edilizia n. 20 del 4/10/1977 che grava sulla p.lla 135 del foglio di mappa n. 26. - L’immobile al foglio 26 p..la 135 nel vigente strumento urbanistico comunale ha la seguente destinazione urbanistica:BTR zone residenziali di completamento a caratteristica turistica rada. Il tutto meglio precisato nella consulenza tecnica in atti. In ogni caso l’aggiudicatario, ricorrendone i presupposti, potrà avvalersi delle disposizioni di cui all’art. 46 del vigente T.U. sull’edilizia di cui al D.P.R. 6/6/2001 n. 380 e di cui all’art. 40, VI comma, della citata legge 47/85 e di ogni altra norma vigente. Custode dei beni è stata nominata la dottoressa Angela Pighini- telefono: 0982/686981. Maggiori informazioni presso la Cancelleria delle Esecuzioni ed il professionista Delegato. Si pubblichi nelle forme di cui sopra. Cetraro li 05/10/2009 Il Professionista delegato Dott. Fernando Caldiero °°°°°°°°°° AVVISO DI VENDITA ALL’INCANTO (artt. 569, 576 e 591 bis c.p.c.) Il sottoscritto dott. Fernando CALDIERO, dottore commercialista con studio in Cetraro alla via F. Pirrino n. 37, nominato in sostituzione del precedente delegato con provvedimento del 21-23/04/2007, vista l’ordinanza di vendita n. cron. 9348., emanata dal Giudice dell’Esecuzione dott.ssa Maria Luisa ARIENZO in data 22/10/04-05/11/04 con cui è stata disposta la vendita all’incanto dei beni pignorati nel procedimento esecutivo n. 208/95 R.E.I. e sono state delegate le relative operazioni, visti gli artt. 569, 576 e 591 bis c.p.c., visto il provvedimento del 30/09-2/10/2009 RENDE NOTO che il giorno 11 gennaio 2010, alle ore 17.30 presso il proprio studio in Cetraro in via F. Pirrino n. 37, si svolgerà l’incanto in un unico lotto del bene oltre descritto. La vendita avviene nello stato di fatto e di diritto in cui i beni, meglio descritti nella perizia del C.T.U. in atti, ed alla quale espressamente si rinvia, si trovano (anche in relazione al T.U. di cui al D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380), con tutte le eventuali pertinenze, accessioni, ragioni ed azioni, servitù attive e passive; la vendita è a corpo e non a misura; eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione di prezzo. La presente vendita forzata non è sog-

A CURA DELLA

MEDIATAG

getta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, nè potrà essere risolta per alcun motivo. Conseguentemente l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere, ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici ovvero derivanti dall’eventuale necessità di adeguamento di impianti alle leggi vigenti, spese condominiali dell’anno in corso e dell’anno precedente non pagate dal debitore, per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni. L’immobile viene venduto libero da iscrizioni ipotecarie e da trascrizioni di pignoramenti. Se esistenti al momento della vendita, eventuali iscrizioni e trascrizioni saranno cancellate a spese e cura della procedura. Ogni ulteriore onere derivante dalla vendita sarà a carico dell’aggiudicatario. Ciascun offerente, per poter essere ammesso all’incanto, dovrà presentare, presso il sopra indicato studio, entro le ore 12.30 del giorno feriale precedente l’incanto, escluso il sabato, domanda di partecipazione all’incanto, in regola con il bollo vigente, e dovrà versare a titolo di cauzione,una somma pari al 10% (dieci per cento) del prezzo base d’asta ed una somma pari al 15% (quindici per cento) del prezzo base d’asta in conto spese, con due distinti assegni circolari non trasferibili all’ordine del sottoscritto professionista delegato. Qualora sia stato azionato nella procedura esecutiva un Credito Fondiario, ai sensi dell’art. 41 della nuova Legge Bancaria (D.Lgs. 1/09/1993 n. 385), l’aggiudicatario, il quale non intenda avvalersi della facoltà di subentrare nel contratto di finanziamento, dovrà versare direttamente all’istituto di credito fondiario, entro il termine di giorni 40 dalla data dell’aggiudicazione, la parte del prezzo corrispondente al complessivo credito dello stesso. L’aggiudicatario, entro il termine perentorio di 40 giorni dall’aggiudicazione, dovrà versare al professionista delegato, il saldo del prezzo di aggiudicazione o di assegnazione, dedotta la prestata cauzione, nonché l’eventuale saldo delle spese, mediante distinti assegni circolari non trasferibili intestati al medesimo professionista. In caso di inadempimento l’aggiudicatario sarà dichiarato decaduto dal diritto, con conseguente perdita della cauzione a titolo di multa salvo l’eventuale condanna a pagare la differenza di cui alla seconda parte dell’art. 587 c.p.c.. I partecipanti all’asta hanno la possibilità di ottenere mutui ipotecari per un importo fino ad un massimo del 70/80% del valore dell’immobile come stimato nella perizia a tassi e condizioni economiche prestabiliti da ogni singola banca. Le banche aderenti all’inizia consultabili sul sito dell’ABI (http://www3.abi.it/AsteImm/). I partecipanti all’asta sono pertanto invitati a contattare, qualora vi abbiano interesse, le banche convenzionate. Una copia del presente verrà affissa ex primo comma art. 490 c.p.c, altra copia verrà pubblicata sull’edizione domenicale del quotidiano “Il Domani della Calabria”, sul Mensile “Aste” e sul sito internet www.aste.eugenius.it; l’incanto sarà inoltre pubblicizzato tramite affissione nel Comune ove sono situati gli immobili. Il debitore o il custode consentiranno la visita del compendio posto in vendita nei tre giorni antecedenti l’incanto, dalle ore 16.30 alle ore 18.30. Delle eventuali visite dovrà essere data comunicazione al professionista Delegato. A norma dell’art. 591 bis c.p.c. tutte le attività relative alla vendita saranno espletate presso lo studio del professionista delegato. BENI SOTTOPOSTI AD INCANTO appartamento, ubicato in Tortora (CS), loc.tà Larderia, fabbricato C int. 5 e int. 6 con corte esclusiva di pertinenza, come derivante dall’unificazione delle unità immobiliari pignorate (int. n° 5/6), ubicato al piano terra e piano primo di un fabbricato per civile abitazione, denominato C facente parte di un più ampio complesso edilizio. L’appartamento consta di piano terra: soggiorno-pranzo, cucina e bagno di servizio (mq. 76 di sup. lorda); piano primo: tre camere, vano pluriuso e due bagni (mq 86,50 di sup. lorda); per un totale di mq 162,50 di sup. lorda, cui si aggiungono mq 153,70 di sup. lorda di corte esclusiva. Catasto fabbricati del comune di Tortora int. 5: foglio 40 part. 699 sub 5 (appartamento cat A/3, cl 4, vani 6), foglio 40 part. 700 sub 25 (corte) e sub 27 (corte), rendita euro 526,79; int. 6: foglio 40 part. 699 sub 6 (appartamento, cat A/3 cl 4, vani 6) e foglio 40 part. 700 sub 26 (corte), rendita euro 526,79. Confini N.E.: fabbricato C app. int. 4; N.O.-S.O.: area i proprietà della c. a.u.; S.E.: fabbricato B corte int. 6 ed area condominiale. Prezzo a base d’asta euro 54.784,00 (cinquantaquattromilasettecentoottantaquattro/00) Le offerte minime in aumento con primo rilancio obbligatorio non potranno essere inferiori a euro 1.000,00 (mille/00). Ai sensi e per gli effetti della legge 47/85 e della normativa vigente, dalla perizia del C.T.U. in atti, ed alle quali espressamente si rinvia, risulta che: “non sono in atto pratiche di rilascio di concessioni edilizie in sanatoria, ma si può affermare che la posizione urbanistica dei cespiti in oggetto risulta essere regolare, pur non essendo gli stessi esattamente conformi agli elaborati di progetto presentati”...”a seguito delle modifiche apportate...gli originari appartenenti (int. 5/6) sono oggi unificati in un unica unità immobiliare avente unico accesso alla corte di pertinenza ed unica scala di distribuzione interna”...”si fa presente, infine, che occorre eseguire le variazioni catastali conseguenti ......ed all’unificazione dei due appartamenti”. Il tutto meglio precisato nella consulenza tecnica in atti. In ogni caso l’aggiudicatario, ricorrendone i presupposti, potrà avvalersi delle disposizioni di cui all’art. 46 del vigente T.U. sull’edilizia di cui al D.P.R. 6/6/2001 n. 380 e di cui all’art. 40, VI comma, della legge 47/85 e di ogni altra norma vigente.

Per informazioni 0961 996802

www.aste.eugenius.it ::

Maggiori informazioni presso la Cancelleria delle Esecuzioni ed il professionista Delegato. Si pubblichi nelle forme di cui sopra. Cetraro li 5/10/2009 Il Professionista delegato Dott. Fernando Caldiero °°°°°°°°°° AVVISO DI VENDITA ALL’INCANTO (artt. 569, 576 e 591 bis c.p.c.) Il sottoscritto dott. Fernando CALDIERO, con studio in Cetraro alla via F. Pirrino n. 37, nominato in sostituzione del precedente delegato con provvedimento del 21-23/04/2007, vista l’ordinanza di vendita n. cron. 818/05, emanata dal Giudice dell’Esecuzione dott.ssa Maria Luisa ARIENZO in data 04-11/02/2005 con cui è stata disposta la vendita all’incanto dei beni pignorati nel procedimento esecutivo n. 27/95 R.E.I. e sono state delegate le relative operazioni, visti gli artt. 569, 576 e 591 bis c.p.c. RENDE NOTO che , si svolgerà l’incanto in un unico lotto del bene oltre descritto. La vendita avviene nello stato di fatto e di diritto in cui i beni, meglio descritti nella perizia del C.T.U. in atti, ed alla quale espressamente si rinvia, si trovano (anche in relazione al T.U. di cui al D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380), con tutte le eventuali pertinenze, accessioni, ragioni ed azioni, servitù attive e passive; la vendita è a corpo e non a misura; eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione di prezzo. La presente vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, nè potrà essere risolta per alcun motivo. Conseguentemente l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere, ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici ovvero derivanti dall’eventuale necessità di adeguamento di impianti alle leggi vigenti, spese condominiali dell’anno in corso e dell’anno precedente non pagate dal debitore, per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni. L’immobile viene venduto libero da iscrizioni ipotecarie e da trascrizioni di pignoramenti. Se esistenti al momento della vendita, eventuali iscrizioni e trascrizioni saranno cancellate a spese e cura della procedura. Ogni ulteriore onere derivante dalla vendita sarà a carico dell’aggiudicatario. Ciascun offerente, per poter essere ammesso all’incanto, dovrà presentare, presso il sopra indicato studio, entro le ore 12.30 del giorno feriale precedente l’incanto (escluso il sabato), domanda di partecipazione all’incanto, in regola con il bollo vigente, e dovrà versare a titolo di cauzione,una somma pari al 10% (dieci per cento) del prezzo base d’asta ed una somma pari al 15% (quindici per cento) del prezzo base d’asta in conto spese, con due distinti assegni circolari non trasferibili all’ordine del sottoscritto professionista delegato. Qualora sia stato azionato nella procedura esecutiva un Credito Fondiario, ai sensi dell’art. 41 della nuova Legge Bancaria (D.Lgs. 1/09/1993 n. 385), l’aggiudicatario, il quale non intenda avvalersi della facoltà di subentrare nel contratto di finanziamento, dovrà versare direttamente all’istituto di credito fondiario, entro il termine di giorni 20 dalla data dell’aggiudicazione, la parte del prezzo corrispondente al complessivo credito dello stesso. L’aggiudicatario, entro il termine perentorio di 40 giorni dall’aggiudicazione, dovrà versare al professionista delegato, il saldo del prezzo di aggiudicazione o di assegnazione, dedotta la prestata cauzione, nonché l’eventuale saldo delle spese, mediante distinti assegni circolari non trasferibili intestati al medesimo professionista. In caso di inadempimento l’aggiudicatario sarà dichiarato decaduto dal diritto, con conseguente perdita della cauzione a titolo di multa salvo l’eventuale condanna a pagare la differenza di cui alla seconda parte dell’art. 587 c.p.c.. I partecipanti all’asta hanno la possibilità di ottenere mutui ipotecari per un importo fino ad un massimo del 70/80% del valore dell’immobile come stimato nella perizia a tassi e condizioni economiche prestabiliti da ogni singola banca. Le banche aderenti all’inizia consultabili sul sito dell’ABI (http://www3.abi.it/AsteImm/). I partecipanti all’asta sono pertanto invitati a contattare, qualora vi abbiano interesse, le Banche convenzionate. Una copia del presente verrà affissa ex primo comma art. 490 c.p.c, altra copia verrà pubblicata sull’edizione domenicale del quotidiano “Il Domani della Calabria”, sul Mensile “Aste” e sul sito internet www.aste.eugenius.it; l’incanto sarà inoltre pubblicizzato tramite affissione nel Comune ove sono situati gli immobili. Il debitore o il custode consentiranno la visita del compendio posto in vendita nei tre giorni antecedenti l’incanto, dalle ore 16.30 alle ore 18.30. Delle eventuali visite dovrà essere data comunicazione al professionista Delegato. A norma dell’art. 591 bis c.p.c. tutte le attività relative alla vendita saranno espletate presso lo studio del professionista delegato. BENI SOTTOPOSTI AD INCANTO Villa disposta su quattro piani, compreso il piano seminterrato e giardino, ubicata nel Comune di Paola in Via dei Glicini n. 2, traversa n. 1, (in atti Viale dei Giardini ex loc Telegrafo). Il fabbricato è costituito da: piano seminterrato, un ampio locale con camino (tavernetta), cucina, più due piccoli vani ed un disimpegno, garage; piano terra rialzato (zona giorno) con ingresso, salone, cucina, bagno e un ampio terrazzo; piano primo (zona notte) con disimpegno, n. 2 camere da letto e n. 2 bagni più un vano adibito a guardaroba; piano sottotetto due camere, bagno e un piccolo ripostiglio e giardino. Confini: a nord con proprietà eredi F. ad ovest con V. A. M. - V. G., a sud con strada comunale e ad est con strada comunale. L’area complessiva del lotto è di circa 200 mq. Catasto fabbricati del Comune


AsteInfoappalti

36

il Domani

Domenica 18 Ottobre 2009 di Paola foglio 16, p.lla 665 sub 1, z.c. 1, categ A/3, cl. 4, consistenza 10 vani, rendita euro 826,33 e sub 2 corte. Prezzo a base d’asta euro 142.757,88 (centoquarantaduemilasettecentocinquantasette/88). Le offerte minime in aumento con primo rilancio obbligatorio non potranno essere inferiori a euro 1.000,00 (mille/00). Ai sensi e per gli effetti della legge 47/85 e della normativa vigente, dalla perizia del C.T.U. in atti, ed alle quali espressamente si rinvia, risulta che: - il fabbricato è stato realizzato con licenza di costruzione n. 4645 del 19/08/1974 - l’immobile ricade urbanisticamente in zona “BR2” residenziale satura del vigente strumento urbanistico. - per il fabbricato è stata presentata richiesta di condono edilizio in data 02/01/1987 n. 62, tuttora in itinere. - il fabbricato di che trattasi presenta delle difformità rispetto alla concessione edilizia, per le quali è stata richiesta domanda di condono edilizio summenzionata per i quali sono stati già effettuati i versamenti e presentata successiva integrazione n. 13561 del 20/11/1991, ancora in corso. Il tutto meglio precisato nella consulenza tecnica in atti. In ogni caso l’aggiudicatario, ricorrendone i presupposti, potrà avvalersi delle disposizioni di cui all’art. 46 del vigente T.U. sull’edilizia di cui al D.P.R. 6/6/2001 n. 380 e di cui all’art. 40, VI comma, della legge 47/85 e di ogni altra norma vigente. Maggiori informazioni presso la Cancelleria delle Esecuzioni ed il professionista Delegato. Si pubblichi nelle forme di cui sopra. Cetraro li 02/10/2009 Il Professionista delegato Dott. Fernando Caldiero °°°°°°°°°° AVVISO DI VENDITA ALL’INCANTO (artt. 569, 576 e 591 bis c.p.c.) Il sottoscritto dott. Fernando CALDIERO, dottore commercialista con studio in Cetraro alla via F. Pirrino n. 37, nominato in sostituzione del precedente delegato con provvedimento del 21-23/04/2007, vista l’ordinanza di vendita n. cron. 84., emanata dal Giudice dell’Esecuzione dott.ssa Brunella CONVERSO in data 5-10/01/2007 con cui è stata disposta la vendita all’incanto dei beni pignorati nel procedimento esecutivo n. 18/88 cui è riunita la n. 186/88 R.E.I. e sono state delegate le relative operazioni, visti gli artt. 569, 576 e 591 bis c.p.c., visto il provvedimento del Sig. G.E. del 16/01/2009 RENDE NOTO che il giorno 11 gennaio 2010 alle ore 11.30 presso il proprio studio in Cetraro in via F. Pirrino n. 37, si svolgerà l’incanto in un unico lotto del bene oltre descritto. La vendita avviene nello stato di fatto e di diritto in cui i beni, meglio descritti nella perizia del C.T.U. in atti, ed alla quale espressamente si rinvia, si trovano (anche in relazione al T.U. di cui al D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380), con tutte le eventuali pertinenze, accessioni, ragioni ed azioni, servitù attive e passive; la vendita è a corpo e non a misura; eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione di prezzo. La presente vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, nè potrà essere risolta per alcun motivo. Conseguentemente l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere, ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici ovvero derivanti dall’eventuale necessità di adeguamento di impianti alle leggi vigenti, spese condominiali dell’anno in corso e dell’anno precedente non pagate dal debitore, per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni. L’immobile viene venduto libero da iscrizioni ipotecarie e da trascrizioni di pignoramenti. Se esistenti al momento della vendita, eventuali iscrizioni e trascrizioni saranno cancellate a spese e cura della procedura. Ogni ulteriore onere derivante dalla vendita sarà a carico dell’aggiudicatario. Ciascun offerente, per poter essere ammesso all’incanto, dovrà presentare, presso il sopra indicato studio, entro le ore 12.30 del giorno feriale precedente l’incanto, escluso il sabato, domanda di partecipazione all’incanto, in regola con il bollo vigente, e dovrà versare a titolo di cauzione,una somma pari al 10% (dieci per cento) del prezzo base d’asta ed una somma pari al 15% (quindici per cento) del prezzo base d’asta in conto spese, con due distinti assegni circolari non trasferibili all’ordine del sottoscritto professionista delegato. Qualora sia stato azionato nella procedura esecutiva un Credito Fondiario, ai sensi dell’art. 41 della nuova Legge Bancaria (D.Lgs. 1/09/1993 n. 385), l’aggiudicatario, il quale non intenda avvalersi della facoltà di subentrare nel contratto di finanziamento, dovrà versare direttamente all’istituto di credito fondiario, entro il termine di giorni 40 dalla data dell’aggiudicazione, la parte del prezzo corrispondente al complessivo credito dello stesso. L’aggiudicatario, entro il termine perentorio di 40 giorni dall’aggiudicazione, dovrà versare al professionista delegato, il saldo del prezzo di aggiudicazione o di assegnazione, dedotta la prestata cauzione, nonché l’eventuale saldo delle spese, mediante distinti assegni circolari non trasferibili intestati al medesimo professionista. I partecipanti all’asta hanno la possibilità di ottenere mutui ipotecari per un importo fino ad un massimo del 70/80% del valore dell’immobile come stimato nella perizia a tassi e condizioni economiche prestabiliti da ogni singola banca. Le banche aderenti all’inizia consultabili sul sito dell’ABI (http://www3.abi.it/AsteImm/). I partecipanti all’asta sono pertanto invitati a contattare, qualora vi abbiano interesse, le Banche convenzionate. In caso di inadempimento l’aggiudicatario sarà dichiarato decaduto dal diritto, con conseguente perdita

ASTEINFOAPPALTI

È UN

PROGETTO

della cauzione a titolo di multa salvo l’eventuale condanna a pagare la differenza di cui alla seconda parte dell’art. 587 c.p.c.. Una copia del presente verrà affissa ex primo comma art. 490 c.p.c, altra copia verrà pubblicata sull’edizione domenicale del quotidiano “Il Domani della Calabria”, sul Mensile “Aste” e sul sito internet www.aste.eugenius.it; l’incanto sarà inoltre pubblicizzato tramite affissione nel Comune ove sono situati gli immobili. Il debitore o il custode consentiranno la visita del compendio posto in vendita nei tre giorni antecedenti l’incanto, dalle ore 16.30 alle ore 18.30. Delle eventuali visite dovrà essere data comunicazione al professionista Delegato. A norma dell’art. 591 bis c.p.c. tutte le attività relative alla vendita saranno espletate presso lo studio del professionista delegato. BENI SOTTOPOSTI AD INCANTO Piena proprietà di un fabbricato in Tortora (CS) allaVia Blanda, articolato in tre piani fuori terra, P.T-1-2, avente la consistenza catastale di 5 vani, in catasto fabbricati del Comune di Tortora Foglio 30 particella 280 via Blanda n. 45, PT-1-2, Categ. A/4, cl. 2, vani 5, rendita euro 232,40 e quota pari ai 5/8 della piena proprietà di un terreno in Tortora (CS), in catasto terreni del comune di Tortora foglio 30 p.lla 163, esteso Ha 0.39.80 uliveto, cl. 3, R.D. euro 8,22 R. A euro 12,33. Il tutto confinante con Via Blanda e Demanio Forestale da tre lati. Dal Certificato di destinazione urbanistica rilasciato dal comune di Tortora in data 21/07/2008 risulta che il terreno ha la seguente destinazione urbanistica: a) strumento urbanistico in vigore: Piano strutturale Comunale approvato con decreto n. 2120 del 24/02/2005; b) destinazione urbanistica: Foglio 30, p.lla 163 “E4- Verde di Tutela”, minore consistenza “B1 Satura”; c) Vincoli: Vincolo sismico- Vincolo idrogeologico d) Prescrizioni: Zona “B1-satura” Prezzo a base d’asta euro 16.361,36 (sedicimilatrecentosessantuno/36).Le offerte minime in aumento con primo rilancio obbligatorio non potranno essere inferiori a euro 500,00 (cinquecento/00). Ai sensi e per gli effetti della legge 47/85 e della normativa vigente, dalla perizia del C.T.U. in atti, ed alle quali espressamente si rinvia, in merito al fabbricato risulta che: - l’esecutato in varie epoche ha eseguito ampliamenti senza nessuna autorizzazione degli enti preposti; - per rendere l’immobile secondo la prescrizione della legge sismica, lo stesso dovrà essere sottoposto ad adeguamento sismico mediante applicazione di rete metallica elettrosaldata alle pareti ed eventuali rifacimenti di parte dei muri portanti; - i lavori sono allo stato rustico. Il tutto meglio precisato nella consulenza tecnica in atti. In ogni caso l’aggiudicatario, ricorrendone i presupposti, potrà avvalersi delle disposizioni di cui all’art. 46 del vigente T.U. sull’edilizia di cui al D.P.R. 6/6/2001 n. 380 e di cui all’art. 40, VI comma, della citata legge 47/85 e di ogni altra norma vigente. Custode del bene è il rag Aniello del Gatto tel 0982/91453 0982/972403. Maggiori informazioni presso la Cancelleria delle Esecuzioni ed il professionista Delegato. Si pubblichi nelle forme di cui sopra. Cetraro li 02/10/2009 Il Professionista delegato Dott. Fernando Caldiero TRIBUNALE DI VIBO VALENTIA PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE N.RO 122/02 R.G.E. Il sottoscritto Avv. ELEONORA GRECO, professionista delegato ai sensi e per gli effetti dellart. 591 bis C.P.C. dal Giudice Delle Esecuzioni Immobiliari, in merito all’esecuzione di cui sopra, promossa da BPC a v v i s a che IL GIORNO 18 12 2009 ALLE ORE 10,30 PRESSO LO STUDIO LEGALE IN VIBO VALENTIA VIA VITTORIO VENETO N. 68 - A CURA DEL SOTTOSCRITTO PROFESSIONISTA DELEGATO SI TERRA’ LA VENDITA CON INCANTO DEL BENE IMMOBILE MEGLIO DESCRITTO NELLA RELAZIONE DI STIMA, POSTO IN VENDITA IN UN UNICO LOTTO e precisamente: - Fabbricato per civile abitazione a due piani fuori terra sito nel Comune di Maierato, località “Cabano” composto al piano terra (esteso metri quadrati 125 circa), di sei vani principali oltre accessori e servizi d’uso, e precisamente ingresso-corridoio, ampio soggiorno, tre grandi stanze da letto, bagno, cucina e ripostiglio, al piano primo (esteso metri quadrati 84 circa), di un salone molto ampio, disimpegno, due stanze da letto, cucina e bagno. Il tutto riportato in Catasto Fabbricati del Comune di Maierato al Foglio di Mappa 21 particelle: - 270 sub 1 e 2 (graffate), Località Cabalio, PT e I, categoria A/3, classe 1, vani 6,5, rendita catastale euro 241,70 e - 270 sub 4, categoria A/3, classe 2, vani 4,5, rendita catastale euro 144,09. PREZZO BASE EURO 44.064,00 (quarantaquattrozerosessantaquattro,00) IL CUSTODE E’ l’ISTITUTO VENDITE GIUDIZIARIE con sede legale in Vibo Valentia, Via Milite Ignoto, n. 40, telefono n. 0963/42504 fax 0963/41787. Nella relazione di stima - per quel che riguarda i riferimenti urbanistici - il perito afferma che “il fabbricato oggetto di vendita è stato realizzato in tempi diversi con la precisazione che: - il piano terra è stato edificato certamente tra l’anno 1981 e l’anno 1985 in assenza di concessione edilizia, tuttavia nell’anno 1986 è stata presentata istanza di condono edilizio completa di tutta la documentazione richiesta dalla legge 47/85 comprese le ricevute di avvenuto versamento dell’oblazione ma non è mai stata rilasciata alcuna concessione in sanatoria da parte del Comune di Maierato solo ed esclusiva-

A CURA DELLA

MEDIATAG

mente perché mai richiesta dal proprietario; - il piano primo dovrebbe essere stato edificato tra gli anni 1991 e 1992, in assenza di concessione edilizia e non è mai stato oggetto di condono o sanatoria anche perchè, alla luce della legislazione vigente in materia, la costruzione non è sanabile in quanto, essendo il terreno disponibile per asservimento soltanto di mq. 1.150,00, considerata la natura agricola dello stesso ed i relativi indici volumetrici, in assenza di condono, non avrebbe potuto essere realizzato neppure il piano terra del fabbricato”. Si fa presente che a norma dell’art. 46 DPR 06/06/2001 n. 380 l’aggiudicatario, qualora l’immobile si trovi nelle condizioni previste per il rilascio del permesso di costruire in sanatoria, dovrà presentare - a proprie esclusive spese - domanda di permesso in sanatoria. La vendita avviene a corpo e non a misura nello stato di fatto e di diritto in cui i beni si trovano, con tutte le eventuali pertinenze, accessioni, ragioni ed azioni, servitù attive e passive e non è soggetta in quanto vendita forzata alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo. Conseguentemente l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere (ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici) anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo. offerta minima in aumento pari al 3% (tre per cento) del prezzo base; con cauzione pari al 10% (dieci per cento) del prezzo base d’asta CONDIZIONI DI VENDITA: - Le domande di partecipazione all’incanto dovranno essere presentate presso presso lo studio legale succitato due giorni prima la data fissata per l’incanto entro le ore 12,00, corredate di assegni circolari non trasferibili contenenti complessivamente il predetto importo per cauzione all’ordine del professionista delegato Avv. Eleonora Greco. Si precisa che tutte le attività che a norma degli artt. 576 e seguenti c.p.c., debbono essere compiute nella cancelleria del Tribunale o davanti al Giudice dell’Esecuzione, sono effettuate dal Professionista delegato presso il citato studio legale in Vibo Valentia Via Vittorio Veneto n. 68, piano primo negli orari di studio e previo appuntamento telefonico con il sottoscritto professionista delegato ai numeri 0963/472673 o 3495252517. La partecipazione all’incanto presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita e della relazione di stima, ambedue agli atti di causa, consultabili presso la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari presso il Tribunale di Vibo Valentia oppure sul sito internet www.aste.eugenius.it. - Il partecipante dovrà inoltre depositare, unitamente alla cauzione: - domanda di partecipazione all’incanto in bollo in cui dovrà precisare se il versamento del prezzo avverrà con l’erogazione a seguito di contratto di finanziamento che preveda il versamento diretto delle somme erogate in favore della procedura e la garanzia ipotecaria di primo grado sul medesimo immobile oggetto di vendita ai sensi dell’art. 585 III comma; - se persona fisica, fotocopia di un documento di identità e del codice fiscale, ed estratto per riassunto dell’atto di matrimonio (o certificato di stato libero); - se società o persona giuridica, certificato del registro delle imprese (o del registro persone giuridiche), attestante la vigenza dell’ente ed i poteri di rappresentanza, nonché fotocopia di un documento di identità del o dei rappresentanti legali; - in caso di intervento di un rappresentante volontario, originale o copia autentica della procura; - in caso di avvocato che presenti offerta per persona da nominare, la riserva di nomina dovrà essere effettuata nell’istanza di partecipazione all’incanto; - Si avverte che se l’offerente non partecipa all’incanto si applicano le disposizioni di cui all’art. 580 c.p.c. relative alla perdita della cauzione. VERSAMENTO DEL PREZZO a) L’offerente dovrà, nel termine perentorio di gg. 60 (sessanta) dall’aggiudicazione provvisoria, depositare presso lo studio legale in Vibo Valentia Via Vittorio Veneto n. 68, piano primo negli orari di studio e previo appuntamento telefonico con il sottoscritto professionista delegato ai numeri 0963/472673 o 3495252517 un libretto di deposito bancario nominativo - preferibilmente acceso presso un istituto bancario operante in Vibo Valentia - intestato all’offerente e vincolato al sottoscritto professionista delegato Avv. Eleonora Greco con l’indicazione della procedura - contenente: - il residuo prezzo di vendita, detratto l’importo per cauzione già versato; - l’importo complessivo per le spese collegate alla vendita necessarie per l’emanazione del decreto di trasferimento che verranno tempestivamente quantificate e comunicate dal sottoscritto professionista (salvo restituzioni), salva diversa opportuna disposizione resa a verbale dal professionista delegato ex art. 574 c.p.c.; b) Qualora nella procedura fosse presente un credito derivante da mutuo fondiario, ciascun aggiudicatario, ai sensi dell’art. 41 comma 5 D.Lgs. n.358/1993, ha facoltà di subentrare nel contratto di finanziamento purchè entro 15 giorni dalla data di aggiudicazione definitiva paghi al creditore fondiario, proporzionalmente al bene aggiudicatogli, le rate scadute, gli accessori e le spese. Ciascun aggiudicatario, ove non intenda avvalersi della facoltà anzidetta, dovrà ai sensi dell’art.41 comma 4 D.Lgs. n.358/93, entro il termine di giorni 60 (sessanta) dall’aggiudicazione (per la vendita senza incanto, dall’accoglimento dell’offerta e verbale di aggiudicazione; per la vendita con incanto, dal verbale di aggiudicazione provvisoria, corrispondere direttamente al creditore fondiario, senza attendere il prosieguo della procedura e la gradua-

Per informazioni 0961 996802

c)

www.aste.eugenius.it ::

zione dei creditori, il prezzo di aggiudicazione dedotta la cauzione, fino alla concorrenza del credito fondiario per capitale, accessori, e spese; ciascun aggiudicatario dovrà poi versare entro lo stesso termine l’eventuale differenza tra il prezzo di aggiudicazione e le somme già versate alla banca, detratto l’importo della cauzione, in un libretto di deposito bancario nominativo - preferibilmente acceso presso un istituto bancario operante in Vibo Valentia - intestato all’offerente e vincolato al Giudice dell’Esecuzione con l’indicazione della procedura. Il pagamento diretto al creditore fondiario dovrà essere effettuato dall’aggiudicatario esclusivamente nell’ipotesi in cui il medesimo creditore abbia effettuato istanza o presentato dichiarazione di intenti in tal senso, da far pervenire via fax al numero 0963/540801 entro le ore 12 del giorno precedente a quello fissato per la vendita. In mancanza, il pagamento integrale dovrà essere effettuato presso lo studio legale in Vibo Valentia Via Vittorio Veneto n. 68, piano primo negli orari di studio e previo appuntamento telefonico con il sottoscritto professionista delegato ai numeri 0963/472673 o 3495252517 tramite libretto di deposito bancario nominativo contenente il predetto importo preferibilmente acceso presso un istituto bancario con sede in Vibo Valentia - intestato all’offerente e vincolato al sottoscritto professionista delegato Avv. Eleonora Greco con l’indicazione della procedura. Ai fini di cui sopra, la Banca creditore fondiario dovrà, tassativamente entro giorni cinque dall’aggiudicazione definitiva (giorni quindici dall’incanto), far pervenire anche solo via fax al numero 0963/540801 la propria dichiarazione di credito, con il dettaglio del capitale, rate scadute, interessi e spese; nonché, trattandosi di vendita in lotti, la quota proporzionale del credito riferita a ciascun lotto. Si avverte che il mancato versamento delle somme di cui sopra nei termini indicati comporterà la decadenza dell’aggiudicazione e la perdita della cauzione, ed esporrà l’aggiudicatario inadempiente alle conseguenze di cui all’art. 587 co II cpc (richiamato dall’art. 574, comma 3, cpc);

AUMENTO DI UN QUINTO Ai sensi e per gli effetti dell’art. 584 c.p.c., dopo l’incanto, potranno essere presentate presso presso lo studio legale in Vibo Valentia Via Vittorio Veneto n. 68, piano primo, negli orari di studio e previo appuntamento telefonico con il sottoscritto professionista delegato ai numeri 0963/472673 o 3495252517 offerte di acquisto entro il termine di giorni dieci, ma non saranno efficaci se il prezzo offerto non sarà superiore di almeno 1/5 superiore rispetto a quello raggiunto in sede d’incanto. Tali offerte potranno essere depositate presso l’indirizzo sopra indicato, nelle forme di cui all’art. 571 c.p.c. prestando cauzione per una somma pari al doppio della cauzione versata per la partecipazione all’incanto. Su tali offerte il sottoscritto Professionista Delegato, verificatane la regolarità, indìce la gara, cui possono partecipare, oltre gli offerenti in aumento e l’aggiudicatario, anche gli offerenti al precedente incanto che, entro il termine appositamente fissato abbiano integrato la cauzione nella misura di cui sopra; Se nessuno degli offerenti in aumento partecipa alla gara indetta a norma dell’art. 584, comma 3, c.p.c., l’aggiudicazione diventa definitiva e verrà pronunciata a carico degli offerenti (salvo che ricorra un documentato e giustificato motivo) la perdita della cauzione, il cui importo è trattenuto come rinveniente a tutti gli effetti dall’esecuzione (art. 584 comma 5 c.p.c.). - Ai sensi dell’articolo 63, comma 2, delle disposizioni di attuazione del codice civile, l’aggiudicatario subentrante nei diritti del condomino è obbligato, solidalmente con questo, al pagamento dei contributi relativi all’anno in corso e a quello precedente (solo se condominiali). - Alla medesima udienza fissata per l’incanto, ove lo stesso vada deserto, si procederà a valutare le istanze di assegnazione eventualmente depositate, oppure ad adottare i provvedimenti di cui all’art. 591 cpc (ammissione giudiziaria o nuovo esperimento di vendita). - Sono a carico dell’aggiudicatario tutte le spese per il trasferimento della proprietà degli immobili ed accessori come calcolate e comunicate dal professionista delegato al momento dell’aggiudicazione. Sono altresì a carico dell’aggiudicatario i “compensi” spettanti al sottoscritto professionista delegato per le operazioni successive alla vendita, come verranno liquidati dal Giudice dell’Esecuzione. - Le spese relative alla cancellazione della trascrizione del pignoramento e delle ipoteche precedenti e successive il pignoramento stesso, saranno anticipate dall’aggiudicatario su richiesta ed entro i termini da comunicarsi a cura del professionista delegato e recuperate a cura dell’aggiudicatario direttamente in sede di distribuzione del ricavato, con il privilegio di cui all’art. 2770 c.c. con precedenza ex art. 2777 c.c., anche sui crediti ipotecari. - Le pubblicazioni e le affissioni ai sensi e per gli effetti dell’art. 490 c.p.c. saranno effettuate a cura del professionista delegato entro il termine di almeno 45 giorni prima della data dell’incanto; - Il presente avviso unitamente alla relazione di stima sarà inserito nel sito internet “www.aste.eugenius.it” e sarà pubblicato ai sensi dell’art. 490 c.p.c. su “il Domani - Progetto Aste”. FATTA AVVERTENZA - che la relazione di stima è stata fornita dal professionista esterno che l’ha redatta, pertanto, riproduce l’originale e non può essere modificata o trascritta e può pertanto risultare non accessibile; - che va riservata al Giudice dell’Esecuzione la risoluzione di qualsivoglia questione incidentale che dovesse sorgere nel corso delle operazioni di vendita. Vibo Valentia, lì. 02.10.2009 Il Professionista Delegato Avv. Eleonora Greco


il Domani

Domenica 18 Ottobre 2009

www.ildomani.it

Teatro - Musica - Cultura - Convegni - Danza - Arte - Libri - Società

Arte a Corigliano Calabro in un evento da non perdere

Sila

Anche il premio Oscar Nicola Piovani a Catanzaro

Loprete, loft gallery In festa Maestri della Musica Autunno caldo alla Loft gallery. Talkin’about girls è il titolo della nuova personale di Loprete. L’artista sorvola l’universo femminile con un approccio inizialmente soft. Decisamente solari i colori usati e volutamente maliziose alcune pose. Le sue donne di colore sono carnali e affascinanti.

La rassegna internazionale "La grande musica per il Cinema" caratterizzzala stagione del teatro PoliteamadiCatanzaro.C’èattesa per l’arrivo di maestri indiscussi come il premio Oscar Piovani che sarà protagonista nella città capoluogo. Un ospite d’eccezione accantoatantialtri.

Lamezia

San Luca

La stagione di prosa del teatro Politeama

Premio Giovani Segnare disegnare

Rende

Taverna

Consoli

Mostra

Catanzaro

Tiriolo

Intersezioni Dennis Oppenheim a Scolacium

Concorso fotografico nazionale Muoversi

a Catanzaro il FESTIVAL d’AUTUNNO

Pubblicità legale Per informazioni e preventivi MEDIATAG S.P.A.

Agente coordinatore per la Calabria de Il Sole 24 ORE S.p.A. SYSTEM Comunicazione Pubblicitaria

Uffici: Località Serramonda 88040 Marcellinara (CZ) Tel. 0961996802 (attendere il risponditore e digitare 4) Fax 0961903421 e-mail: info@mediatag.it Cal. Media sas Faustino Fabiano

Gruppo24Ore System Ufficio: Via Caduti di Fani 158/s - 87100 Cosenza Tel. 0984429477 Fax 0984391711 cellulare 3393324356 e-mail: f.fabiano@ilsole24ore.com


APPUNTAMENTI CALABRIA

Domenica 18 Ottobre 2009 il Domani 39 SEGNALARE A: FAX 0961.903801 EMAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“I migliori anni”, spettacolo a cura di Tonino Trapasso sabato 24 ottobre a Botricello

“Intersezioni 4” a Borgia

IL CARTELLONE • AMANTEA "Basta veleni" Il comitato civico "Natale De Grazia", Regione Calabria, Provincia di Cosenza, assessorato ambiente, organizzano sabato 24 ottobre , una manifestazione nazionale ad Amantea, con raduno dalle ore 9.00, sul Piazzale Eroi del Mare e sul lungomare "Natale De Grazia", dal titolo "Basta veleni". "Riprendiamoci la vita, vogliamo una Calabria Pulita!". • BOTRICELLO (Cz) "I migliori anni" Tonino Trapasso presenta: I migliori anni,spettacolodedicatoallepiùbelle canzoni d’autore degli ultimi 50 anni ricordate e cantate nella versione cover dei grandi artisti italiani: Renato Zero, Vasco Rossi, Claudio Baglioni, Mina, Battisti, Pfm, Mia Martini ecc, sabato 24 ottobre , presso il palazzetto dello sport, con inizio alle ore 21.30. La band è formata da : Tonino Trapasso voce, Lucio Ranieri pianaforte e tastiere, Ciccio Vescio chitarre, Nicola Durante batteria, Luciano Calabresebasso, Francesca Piccirillo, Serena Cristofaro e Annarita Ippolito vocalist. Ingresso libero. Per info: 340/6729524. • CAMIGLIATELLO (Cs) "SilaInFesta" Ripartonoleattivitàdiunarinnovata “SilaInFesta” che con Autunno Silano, tutti i fine settimana, fino al 1 novembre , animerà la vita dell’altipiano con un ricco ed articolatoprogramma che, tra suoni e sapori, colori e immagini, saprà soddisfareanche i palati più esigenti. Con il viatico del successo straordinariodella primaedizione,chehafattoregistrareil tutto esaurito nellestrutture ricettive dell’area, il fuoco centrale della manifestazionesarà ancora una volta l’abbinamento di prodotti tipici e musiche ditradizione, nel momento in cui le comunità locali celebrano leeccellenze enogastronomiche del territoriochefannodasuperbacoronaa “sua maestà” il fungo porcino.Il corso di Camigliatello,epicentro della manifestazione, sarà addobbato con i festosi stand diprodotti tipici, mentre bande di suonatori tradizionali, dalla mattinaalla sera, animeranno il corso in un tripudio di zampogne ed organetti,grancasse e chitarre, maschere giganti e “cavalli difuoco”,asegnareleaffinitàelettive con i prodotti tipici nati negli stessi contesti rurali di una millenaria civiltà. A garanzia della qualità della proposta, i percorsi del gusto, con degustazioni guidate, saranno organizzate dai Consorzi Caciocavallo D.O.P., Salumi di Calabria D.O.P. e Tutela Vini di Cirò e Melissa che accompagneranno il visitatore alla migliore fruizione dei prodotti della terra e ai loro possibili abbinamenti. Il rimando alle musiche di tradizione, variamente rivisitate, riprende a

Prosegue la settima edizione del Festival d’Autunno a Catanzaro Camigliatello, il 18 e il 25 ottobre, con i concerti pomeridiani della domenica, che vedono in scena i Sabatum Quartet e i Cantannu Cuntu, proseguono a Serra Pedace il 24 sera con i Quarta Aumentata e si concludono a Camigliatello il 31 con Otello Profazio che, “fino a che campa”, sarà un testimonial fisso della manifestazione. Ad ogni concerto in abbinamento un volume sulle tradizioni musicali al fine di promuovere la lettura, all’interno del progetto nazionale “Ottobre piovono libri!”. La vera novità del programma di quest’anno sono però gli spettacoli del sabato pomeriggio che vedranno in scena artisti del circuito di Zelig al fine di muovere al riso rispetto a comuni manie e piccole debolezze anche verso il cibo, con, il 17 ottobre Franco Neri, il 24 ottobre Dado e il 31 ottobre Pablo e Pedro. Impossibile riassumere però il programma completo della manifestazione che, con mostre fotografiche sulla tradizione, incontri con autori e molto altro ancora, si estenderà, dal 30 ottobre al 1 novembre, anche a Lorica con la Sagra d’Autunno: i lettori saranno informati con più dettagliate relazioni sui singoli fine settimana. Promossodall’associazioneAltrosud d’intesa con la Comunità Montana Silana, il Parco Nazionale della Sila, i comuni di Pedace e Spezzano della Sila, l’Enel e PromoSila, Autunno Silanoricadeall’internodelprogetto nazionale “La rete dei festival aperta ai giovani”, promosso dal Ministero dellaGioventùedall’A:N.C.I.,esiavvale del cofinanziamento stanziato dalla Regione Calabria nel bando “grandi eventi”. Particolarmente significativo per il prosieguo della manifestazione, la partecipazione della Provincia di Cosenza, sponsor storico di SilaInFesta che, rinnovata nella formula e nell’articolazione, animerà la vita dell’altipiano lungo tutto l’anno, in un susseguirsi di iniziative variamente articolate, dalla satiraallaletteratura,dallamusicaal cinema. Ingresso gratuito altrosud@altrosud.it; www.camigliatello; 0984-578154. • CATANZARO "Intersezioni 4" Intersezioni 4 Dennis Oppenheim Splashbuilding fino al 3 novembre , presso il parco di Scolacium, e presso il Marca a Catanzaro, a cura di Alberto Fiz, catalogo Electa. • CATANZARO Al via la stagione di caccia Caccia aperta in provincia di Catanzaro fino al 31 gennaio 2010 . Lo prevede il calendario venatorio provinciale approvato dalla Regione Calabria e frutto di una intesa collaborazione tra l’assessorato provinciale alla caccia e le varie organizzazioni di categoria e che ha dato vita alnuovoregolamentoperlagestione

faunistico-venatorio della caccia al cinghiale, approvato all’unanimità dalconsiglio,e cheponelaProvincia di Catanzaro all’avanguardia a livello regionale su questa importante attivitàvenatoriachetral’altroa molto seguita tra i cacciatori del territorio provinciale. In particolare, fino al 31 ottobre saràpossibile sparare alla tortora ; fino all’11 gennaio al colombaccio, fino all’11 gennaio 2010 alla cornacchia grigia, alla Ghiandaia, e alla Gazza; fino al 13 dicembre 2010 alla Quaglia; fino al 31 dicembre 2009 : lepre comune (con l’ausilio del cane); fino al 25 ottobre 2009 : Combattente; fino al 31 dicembre 2009 : Allodola eMerlo; fino al 31 gennaio 2010 : Germano Reale, Gallinella d’acqua, Folaga, Alzavola,Mestolone, Canapiglia, Fischione, Codone, Porciglione, Marzaiola,Moretta, Beccaccino, Moriglione, Frullino e Pavoncella; dal 01 ottobre 2009 al 31 gennaio 2010 : Cesena,Fagiano,Tordo bottaccio, Tordo sassello. Dal 01 novembre2009 al 31 gennaio 2010 si può cacciare la Beccaccia; dal 01 ottobre 2009 al 31 dicembre 2009: ilCinghiale e Volpe. . Dal 02 gennaio 2010 al 31 gennaio 2010 :Volpe (senza l’ausilio del cane). E’ fatto divieto dicaccia alla Starnae alla Coturnice, su tuttoil territorio Regionale,fatta eccezione perle manifestazioni cinofile,con abbattimento delselvaticod’allevamento, così come previsto dallalegge. E’consentita la cacciaagli anatidi, con l’ausilio di stampi,anche lungola battigia del maretramite appostamento temporaneo, con ilrispettodelle distanze dacase, da ferrovie, da appostamenti fissi.ecc., cosìcome previstodalla Legge 157/92. La caccia è consentita daun’ora prima del sorgeredel sole fino al tramonto; la caccia di selezione alcinghiale èconsentita fino ad un’ora dopo il tramonto. Per le sole specie Beccacciae Beccaccino la caccia è consentita dalle ore7,00alle ore 16,00 neigiorni e nei rispettivi periodi stabiliti. Non costituisceeserciziovenatoriolapresenza sul posto di caccia prima o dopo l’orarioconsentito, per occuparsi dei lavori preparatori e/o dirimozione deglistampi per la caccia agli anatidi da appostamento fisso o temporaneo, sempre che l’arma sia debitamente scarica. • CATANZARO Festival d’Autunno Si è conclusa con successo la prima settimana della campagna abbonamenti della VII Edizione del "Festival d’Autunno". Abbonamento ai 6spettacoli: platea: euro 160 anziché euro 180;Primo e secondo ordine di palco: euro 140 anziché euo 160; prezzi singolospettacolo: Noa primo settore: euro 30; secondo settore: euro 20;Ambrogio Sparagna & Orchestra Pizzicata biglietto unico: euro

30; Stefano Bollani, Shel Shapiro Uomini in Frac Alex Britti - Neffa, platea: euro 30;primo e secondo ordinedipalco:euro25;terzoordinedi palco: euro 20; quarto ordine di palcoeuro15;quintoordinedipalcoeuro 10; unica biglietteria autorizzata: C.so Mazzini - Catanzaro; info e vendita on line: www.festivaldautunno.com 389.0931362. Ingresso ore 20.30. Inizio spettacoli ore 21.00. Concerto di Noa: ingresso ore 19.30; inizio spettacolo ore 20.00. Programma fino al 5 dicembre : "Sud e tradizioni", sabato 7 novembre ,presso Museo S. Giovanni, ore 18.00, incontro con AmbrogioSparagna su: "La musica popolarenelSudItalia";"Sude tradizioni", sabato 7 novembre , presso Auditorium "A. Casalinuovo", ore 21.00,AmbrogioSparagna&Orchestra Pizzicata "Taranta in festa"; "Sud e tradizioni"domenica8 novembre, presso il Conservatorio Popolare di Isca, visita guidata al Museo degli Strumenti e della Musica Popolare di Isca sullo Ionio, ore 12.00; "Il grande jazz dal mondo" sabato 14 novembre, presso il Teatro Politeama, ore 21.00, Stefano Bollani trio "Stone in the water", Stefano Bollani pianoforte; Jesper Bodilsen contrabbasso;MartenLund batteria;"Gli anni della beat generation" sabato 21 novembre , presso il Teatro Politeama, ore 21.00, prima rappresentazione assoluta in Calabria Shel Shapiro "Sarà una bella società"; "Gli anni della beat generation" domenica 22 novembre, ore 11.30, presso MuseoS. GiovanniI ‘60 attraversola voce dei protagonisti dell’epoca; "Mostra di Antoni Tàpies" a cura di Alberto Fiz presso Museo Marca dal 21 novembre ; "I 50 anni di volare" sabato 28 novembre , presso il Teatro Politeama ore 21.00, "Uomini in frac - Omaggio a Domenico Modugno";"Chitarra,paroleesoul"sabato 5 dicembre , presso Teatro Politeama ore 21.00, Alex Britti - Neffa. CATANZARO "Un anno di felicità" Un anno di fortuna e di sorrisi, a Catanzaro lido, al Parco Commerciale Le Fontane! Fino all’ 8 novembre 2009 si svolge il concorso a premi "un anno di felicità".Primo premio, ad estrazione finale, la mitica Fiat 500, e in più 5 famiglie riceveranno 350 mensilipertuttoil2010!!Ilparco commerciale metterà a disposione, dal 2° al 6° estratto, dei buoni acquisti di diverso taglio per un importo di 350 mensili da spendere all’interno dei negozi del parco, per tutto l’anno, per un importo totale di 4.200 a famiglia.I fortunati vincitori avranno la possibilità di acquistare gratis per un anno!Per partecipare basta spendere almeno 25 nella galleria Shopping Center (escluso ristorazione);50 da Auchan, Brico e Decathlon; e 100 da Mediaworld e compilarelacartolina,consegnataal

momento dell’acquisto ed imbucarla nell’apposita urna all’interno della galleria Shopping Center. L’estrazione è prevista entro l’ 8 Dicembre 2009. Regolamento su www.parcolefontane.it o presso il parco commerciale. • CATANZARO "Lo sguardo oltre" “Lo sguardo oltre” 64 fotografi per affrontare il cancro. Mostra fotografica permanente per la Struttura Complessa di Oncologia Medica del Presidio Ospedaliero De Lellis – Azienda Ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro, sponsorizzata dall’AmministrazioneProvincialedi Catanzaro. La mostra permanente sarà preceduta da un’istallazione temporanea delle opere presso il Complesso monumentale del San Giovanni– Catanzaro fino a oggi . Questa esperienza si inserisce nell’ambito di una sperimentazione messa in atto in molti ospedali, italiani e stranieri, che ha trovato conferme anche in ambito scientificoda molti anni. La novità della mostra di Cz consiste nella partecipazione di fotografi da più parti del mondo, dalla modalità di contatto adottata e dall’alta qualità delle immagini proposte. Gli espositori sono 64, di cui oltre il 50% stranieri, provenienti da USA, Canada, Brasile, Australia, UK, Francia, Germania, Estonia, Grecia, Olanda, Israele, Ungheria, Portogallo. Alcuni di loro sono già artistiaffermatiedhannoalloroattivo numerose mostre di carattere internazionale. Le curatrici, Maria Luisa Corapi e Anna Leporati, appassionate di fotografia, hanno contattato e selezionato gli espositori via web attraversoun noto sito per condivisione di immagini. Il tema assegnato ai partecipanti è stato “uno sguardo oltre”, cioè la produzione di immagini che fornissero una distrazione allo sguardo dell’ammalato, una visione che portasselamentealdilàdell’ospedale.I fotografihannoaderito,converoentusiasmo, all’appello di solidarietà, coinvolgendo allo stesso tempo la mente e il cuore, e grazie alla rete hanno potuto con immediatezza rispondere ed inviare le loro opere. Le fotografie sono in formato quadrato, 75x75cm, stampate su alluminio e, per un’efficace resa dell’immagine a “nudo”, senza vetro e cornice. Si potranno così manifestare in maniera diretta, senza alcuna mediazione nello spazio a cui sono destinate e per il quale devono rappresentare appunto “uno sguardo oltre”. Nel difficile tragitto della malattia, d’ora in poi, i frequentatori del reparto di Oncologia Medica del dottor Stefano Molica, poseranno il lorosguardosuunpercorsofotografico privilegiato.


40 il Domani Domenica 18 Ottobre 2009

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 EMAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“Più in alto di ogni limite”, seconda edizione del festival del sociale nella Città dei Tre Colli

Recital al Teatro Politeama IL CARTELLONE • CATANZARO "Io mangio locale" Anche il Gruppo “Mani Tese” di Catanzaro aderisce alla campagna nazionale “Io Mangio Locale” di oggi . Con un gazebo ricolmo di prodotti caseari locali, il Gruppo locale di “Mani Tese”, in partenariato con l’aziendacasearia“Dedoni”diSquillace, manifesterà il proprio sostegno alla campagna che intende promuovere il diritto di tutti i popoli alla sovranità alimentare - vale a dire il diritto a decidere le proprie politiche agricole ed alimentari e a combattere la fame e la povertà attraverso il rafforzamento dei mercati locali – sabato 17 dalle ore 16.30 alle 19, e domenica 18 dalle 9.30 alle 13, nello spiazzo antistante la Parrocchia Sacro Cuore di Catanzaro Lido, in Via Crotone 55. • CATANZARO "Vangelo senza confini" Vangelo senza confini, è questo lo slogan, scelto dalla Chiesa Italiana, perilmesedell’OttobreMissionario. Nella ricorrenza della festa liturgica di Santa Teresa di Lisieux (1873-1897), proclamata nel 1927 Patrona delle Missioni con San Francesco Saverio, è cominciato l’Ottobre Missionario che culminerà, il 18 ottobre, con la celebrazione della Giornata Missionaria Mondiale. Oggi, in Piazza Matteotti Catanzaro "Tenda della missione". Momenti di incontro con testimoni della missione, con la solidarietà, la mondialità e poi tanta musica , festa animata dal Mgm e dai giovani appartenenti a gruppi, movimenti e associazionipresenti in diocesi; oggi , ore 20.30, presso la chiesa di S.Giovanni di Catanzaro veglia missionariadiocesanaanimatadalCdM e dai gruppi e dalle associazioni presenti in diocesi (Mgm, Sentinelle del Mattino, Movimento Apostolico, Azione Cattolica, Agesci, Rinnovamento dello Spirito, Fuci, Amistrada). Giornata missionaria mondiale da celebrare in tutte le parrocchie oggi; oggi, ore 15.30, presso la chiesa Madonna di Pompei Catanzaro "Pronti? Via...in missione". Si apettano i bambini e i catechisti per la consegna del mandato missionario. Saranno distribuiti a catechisti ed animatori i sussidi del cammino annuale per bambini e adolescenti; e il 25 ottobre 19.00 , presso la chiesa di s.Roberto Bellarmino Davoli marina,vegliamissionariadiocesanacon la testimonianza di p.Pippo Mammana missionario in Guatemala. • CATANZARO "Oasi degli aquilotti" Partirà da oggi il progetto “Oasi degliaquilotti”,ideatodall’AreaMarketing dell’FC Catanzaro in collaborazione con l’agenzia di spettacolo “Moulin Rouge”. Infatti in occasione della gara Catanzaro-Barletta, e per tutte le gare interne della stagione sportiva 2009/2010, sarà allestita un’area di intrattenimento per bambinidietàcompresatra i3edi 12anni all’internodello stadio “Nicola Ceravolo”, alle spalle del settore Tribuna. Nei settori Tribuna Laterale Ovest, Tribuna Centrale e Tribuna Laterale Est, alcuni personaggi dei cartoni animati, tra i quali wonderwoman,supergirlel’uomoragno,intratterranno il pubblico creando simpatiche sculture con i palloncini. Inoltre“nell’Oasidegliaquilotti”tutti i bambini saranno omaggiati di zucchero filato giallorosso a volontà.

Appuntamento con la rassegna “Incontri con la musica” a Catanzaro • CATANZARO Laboratorio teatrale Terzo anno di Laboratorio Teatrale per l’Associazione Incanto. Come ogni anno sono previsti i corsi di Recitazione,Dizione, Educazione mimica,Respirazioneedelementidi logopedia e grazie al grande successo dell’anno passato continua l’avventurateatraledeipiùpiccoliconla "Compagnia dei Bimbi" e la "Bottega del Teatro". I corsi inizieranno il 19 ottobre , si terranno presso il Teatro IncantoinviaG.Riton.11(Parcodei Principi) a catanzaro sala, lunedì e giovedì dalle ore 17:30 alle 19:30 le lezioni per bambini, dalle 18:30 alle 20:30 quelleper adulti. Per ulteriori informazioni, chiamare i numeri 3202516302-334 8339997, recarsi presso il teatro Incanto, mandare una mail a info@associazioneincanto.it, o visitare il sito www.associazioneincanto.it. • CATANZARO Recital Aznavour E’ partita, al botteghino del Politeama, la campagna abbonamenti 2009-2010,masoprattuttolavendita deibigliettiperl’attesissimorecitaldi Charles Aznavour, in programma il 6 novembre. La vendita dei biglietti per Aznavour è stata aperta a quasi due mesi dall’evento in considerazione delle numerose richieste che sono arrivate da tutte le province calabresieanchedallaSicilia.Ilrecital di Aznavour, come è noto, chiuderà la rassegna internazionale “La grande musica per il cinema” che si svolgerà al Politeama di Catanzaro dal 19 ottobre al 6 novembre e che vedrà la partecipazione di quattro tra i più grandi compositori di tutti i tempi (Morricone, Sakamoto, Piovani e Ortolani), nonché dei registi Giuseppe Tornatore e Pupi Avati, oltre che della testimonial Jo Champa. • CATANZARO Il quartiere incontra le istituzioni Lunedì 19 ottobre 2009 alle ore 18:00 l’Assessore alla Politiche Sociali del Comune di Catanzaro, Nicola Sabatino Ventura incontrerà la popolazione dei quartieri di Gagliano e MaterDomini presso il CentroSocial“OpenSpace”,gestitodall’ Associazione Ra.Gi. Onlus di Catanzaro in seguito al bando varato dall’ AssessoratoallePoliticheSociali,per il rilancio dei Centri Sociali Comunali. L’incontro servirà a fare il punto sui mesi trascorsi e quindi sulle attività che sono state attivate all’interno del centro per il rilancio dello stesso. All’incontro prenderà parte il dott. Leonardo Melito. Il progetto iniziato nel mese di Febbraio 2009, sta proseguendo con varie attività ed iniziativeludicoeducativededicatea bambini, ragazzi, giovani, famiglie ed anziani svolte per cinque pomeriggi a settimana di cui due sono rivolti all’esterno. Per la gestione del centro l’equipe messa a disposizione dalla Ra.Gi. è formata dalla coordinatrice e psicologa Giusy Genovese, dalla responsabile Graziella Pugliese, dall’ educatrice Alessandra Cacia, dall’operatrice Luana Colicchia, dagli esperti Teresa Pugliese, Nahaomy Canino, Alessio Nisticò, Esther Carotenuto e dai volontari Ilenia Gregoraci e Saverio Fontana. L’esperienza si concluderà da progetto il 9 dicembre prossimo. In

Teatro Politeama

occasione dell’ incontro varrà presentata la nuova originale iniziativa “Dottore?... Mi Dica!” patrocinato dell’Azienda Ospedaliera “PuglieseDe Lellis” grazie alla sensibilità dimostrata dal direttore generale Giseppe Perri. L’iniziativa di alto valore sociale e di servizio per la cittadinanza inizierà giovedì 22 ottobre alle ore 18:30 e proseguirà per 8 incontri nel corso dei quali medici specialisti in varie branche della medicina e dell’estetica si intratterranno su vari argomenti rispondendo alle domande della cittadinanza. Il primo incontro vedrà la presenza del medico pediatra dott. Filippo Marino che parlerà dell’Influenza A come prevenirla e come curarla. Seguirà giovedì 29 il medico chirurgo pediatra Stellario Capillo che parlerà delle patologie chirurgiche a cui vanno incontro di solito i bambini . Il 5 novembre si parlerà di problemi ginecologici, mentre il 12 novembre ci sarà una importante relazione dell’Auxologo nonché presidente dell’Axa&Ste Onlus e past GovernatordellaMagamMediterraneanand Middle East Action Group for Adolescence Medicine dott. Giuseppe Raiola su “Tatuaggi e Piercing”. Sempre nel corso dell’incontro saranno presentate tutte le altre iniziativemesseincampodallaRa.Gi.fino al mese di dicembre. • CATANZARO Istituzione borse di studio Giorno20ottobrealleore12.00pressoilRettoratodell’Università“Magna Græcia” di Catanzaro si firmeranno due convenzioni tra l’Ateneo Catanzarese e, rispettivamente, la Associazione Provinciale Titolari di Farmacia Catanzaro (FEDERFARMA) e l’Ordine Provinciale dei Farmacistidi Catanzaroperl’istituzione di quattro borse di studio per i migliori laureati nella Facoltà di Farmacia dell’Ateneo. Saranno presenti il Magnifico Rettore dell’Università, Prof. Francesco Saverio Costanzo, il Preside della Facoltà di Farmacia, Prof. Domenicantonio Rotiroti, il Presidente dell’Ordine dei Farmacisti, Dott. Vitaliano Corapi, il Vice-Presidente dell’Ordine dei Farmacisti e proponente di questa iniziativa, Prof. Massimo Fresta, ed il Presidente della FEDERFARMA Catanzaro e dell’Unione Regionale Titolari di Farmacia, Dott. Vincenzo Defilippo. Questa iniziativa rappresenta, quasi, la naturale e consequenziale evoluzione della stretta e proficua collaborazione tra l’Ordine Professionale dei Farmacisti della Provincia di Catanzaro, la FEDER-

FARMA Catanzaro e la Facoltà di Farmacia, che da anni ha contribuito alla formazione d’eccellenza delle conoscenze e delle competenze necessarie alla moderna figura professionaledelFarmacista.Lespecifiche competenze acquisite dagli studenti, nonsoloduranteilpercorsoformativo svolto all’interno delle strutture didattiche della Facoltà, ma anche durante il periodo di tirocinio presso levariesedifarmaceutichedellaprovincia, hanno permesso di creare una figura professionale di qualità, che ha piena rispondenza sia a livello del territorio regionale che nazionale, garantendone un rapido inserimento nel mondo professionale/lavorativo. Questa stretta collaborazione ha generato la consapevolezza che aspetti fondamentali ed imprescindibili da ricercare nella formazione delle future figure professionali sono la qualità, l’eccellenza e la meritocrazia. Pertanto, per creare una coscienza studentesca basata su questi valori formativo-professionali e per stimolare le future figure professionali sempre ad un maggior impegno formativo, si è pensato, di concerto tra le tre istituzioni, di valorizzare i percorsi di eccellenzaistituendoquattro premidi laureaper i quattromigliori laureati di ogni anno solare. • CATANZARO Presentazione libro “Partecipazione,democrazia,comunicazione pubblica: percorsi di innovazione digitale della Pubblica Amministrazione” è il titolo di un volume di Wanda D’Avanzo che sarà presentato giovedì 22 ottobre , alle ore 16, nella Sala Concerti del Comune di Catanzaro. Dopo il saluto del sindaco, Rosario Olivo, alla presenza dell’autrice, catanzarese di nascita e docente presso l’Università “Telma” di Roma, relazionerà sull’argomento il prof. Donato Antonio Limone, Ordinario di Informatica Giuridica presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università “La Sapienza” e presso la stessa Università Telematica. Il volume di Wanda D’Avanzo affronta il problema della comunicazione nella pubblica amministrazione e del ruolo di notevole importanza che giocano le moderne tecnologie informatiche e telematiche, che si pongono come nuovo modello e metodo, in risposta alle esigenze della governance democratica. • CATANZARO Festival del sociale

Life Comunication e la Provincia di Catanzaro presentano il 2° Festival delSociale"Piùinaltodiognilimite". L’evento, si svolgerà nella splendida cornice del teatro "Politeama" di Catanzaro, il 22 ottobre , con inizio alle ore 21.00. Verrà inoltre realizzato con la partecipazione dell’Accademia di spettacolo "Star rose Accademy" diretta da Claudia Koll. Sui tre colli sono in arrivo importanti personaggi del mondo della musica leggera e dello spettacolo del calibro di MariellaNava,FrancoSimone,GiuseppePambieri,FrancoSimone,Sara Ricci e Roberta Scardola. Personaggi che saranno chiamati a comporre una giuria tecnica. Sarà uno spettacolo,lacuiconduzionesaràaffidata a Domenico Gareri e Roberta Scardola proveniente dalla fortunata serie televisiva "I Cesaroni", ideato sotto forma di competizione a squadre. Quest’ultime saranno associazioni ed enti al cui interno vi sono ragazzi provenienti da diverse aree deldisagio.Aigruppipartecipantialla competizione verranno conferiti deipremiindenaroderivantidall’incasso del teatro. Tra i partecipanti vi saranno anche gli "amici del Sociale", vale a dire Saverio Palermo e Marcello Barillà, accompagnati dalle new entry Salvatore Chiefalo e Giuseppe Tomaselli. Per saperne di più e per informazioni riguardo le modalità di acquisto dei biglietti si può consultare il sito internet www.lifecomunication.eu oppure ci si può rivolgere alla segreteria organizzativa (tel. 0961/468131). • CATANZARO "Incontri con la musica" Ha riscosso grande successo nella città capoluogo il secondo appuntamento con la rassegna “Incontri con la musica”, organizzata dall’Associazione “Promocultura Onlus” di Catanzaro - presieduta dal maestro Tommaso Rotella - con il patrocinio della Regione Calabria e la collaborazione dell’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Catanzaro. La kermesse ha avuto un buon seguito di spettatori domenica scorsa per l’esibizione del Quartetto di fisarmoniche “Hans Brehme” di Stresa presso la suggestiva cornice dell’Oratorio del Carmine di Catanzaro.Ilpubblicohapotutoapprezzare una serata in musica di altissimo livello artistico con quattro formidabili musicisti impegnati ad illustrare, con le parole e con gli strumenti, le grandi potenzialità della fisarmonica, il cui suono è profondamente legato alla tradizione culturale italiana. In oltre 20 anni di carriera -


APPUNTAMENTI CALABRIA

Domenica 18 Ottobre 2009 il Domani 41 SEGNALARE A: FAX 0961.903801 EMAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

La prima edizione del Festival internazionale del cinema documentario in programma a Cinquefrondi

Mostra a Corigliano IL CARTELLONE con diverse apparizioni sulla Radio e la Televisione Svizzera Italiaa - il gruppo, composto da Anna Uccelli, Mario Milani, Paolo Vignani, Roberto Sgaria, è riuscito a costruire un percorso originale che si nutre delle diverse esperienze dei singoli componenti. Attivissima nell’ambito del panoramamusicalenazionale,l’insolitaformazionehapropostounrepertorio davvero eterogeneo passando dalle trascrizioni di autori classici, riarrangiate per le particolari connotazioni timbrico-dinamiche della fisarmonica, fino a composizioni originali scritte appositamente per il gruppo. Il successo dell’iniziativa rappresenta un ulteriore gesto di riconoscimento per il lavoro dell’associazione “PromoculturaOnlus”,presiedutada Tommaso Rotella, coordinatore dei corsi presso la sezione catanzarese delConservatorio“F.Torrefranca.La rassegna “Incontri con la musica” si concluderà con un ultimo grande appuntamento sabato 24 ottobre , alle ore 21.00, presso l’Auditorium Casalinuovo di Catanzaro. Protagonisti della serata saranno i musicisti dell’Orchestra del Conservatorio “F. Torrefranca” con un ospite d’eccezione: lo strepitoso fisarmonicista Mario Stefano Pietrodarchi. Nel suo palmares musicale si ricordano, in particolare, la partecipazione, insieme a Pietro Tonolo e Gabriele Mirabassi, alla 27ma edizione del Festival del Jazz di Montreal e la collaborazione in fase di incisione della colonna sonora del film “Caos Calmo”, con Nanni Moretti, per le musiche di PaoloBuonvino.Il“GiottodellaFisa” si è esibito, per ultimo, lo scorso 25 maggio al Colosseo di Roma, con meritato successo, insieme al grande tenore Andrea Bocelli e insegna anche nel noto Conservatorio musicale di Vibo Valentia dove può vantare una compatta schiera di afficionados della musica. • CATANZARO Adol, stagione 2009/2010 Adol, Amici Dell’Opera Lirica "Jussi Bjorling" presenta il programma 2009/2010: 31 ottobre , Storia del Melodramma (3°incontro) presso il Circolo Unione, ore 17.30; 28 novembre , Schegge d’Opera "La Cabaletta", presso Circolo Unione, ore 17.30; 12 dicembre , introduzione al "Nabucco", presso Circolo Unione, ore 17.30; 13 febbraio 2010, introduzione alla "Lucia di Lammermoor", presso Circolo Unione, ore 17.30; 27 febbraio 2010 , concerto in ricordo del Maestro Florida Cilurzo, presso Circolo Unione, ore 17.30; 27 marzo 2010, da definire; 24 aprile 2010, Grandi scene d’Opera "La pazzia" presso Circolo Unione ore 17.30; 22 maggio 2010, 2° incontro su Mozart-Da Ponte "Le Nozze di Figaro" presso Circolo Unione ore 17.30. • CATANZARO "Sport e disabilità", seminario Seminario "Sport e disabilità" 31 ottobre , Sala delleCulture presso la Provincia di Catanzaro. Programma: ore 8.15,registrazione partecipanti; ore8.30,salutidelleautoritàpolitiche esportive, presentazione dei relatori e inizio dei lavori (Dot.ssa WandaFerro, pesidente Provincia di Catanzaro; dott. Filippo Capellupo, presidente proloco Catanzaro; avv. Antonio Sgromo, presidente Provinciale Coni Catanzaro; Fortunato Vinci resp. Regionale Cip e dott. Francesco De

Quinta Giornata del Contemporane in programma a Cosenza Nardo consigliere Nazionale Csen). Sessione mattutina: moderatore ore 9.00, Disabilità: una stretta correlazione nell’attività sportiva. Didattica laboratoriale nei soggetti con diverse abilità. (Fortunato Vinci resp.Regionale Consigliere Nazionale Cip Comitato Italiano Paralimico); ore 9.45, Criteri classificativi e sport nei soggetti diversamente abili: Training Mentale (Francesca Martire d.ssa in psicologia La Sapienza Roma); ore 10.30, break coffee; ore 11.00, Riabilitazione Equestre Biochimica delle emozioni, meccanismi fisiologici (Prof. Antonio Pugliese UniversitàdiMessinadirettoreCentroPet Therapy Univ.Messina); ore 11.45, Il ruolo della comunicazione "Tecniche e Metodi" (Maria Catena Napoli d.ssa Scienze della Formazione Primaria Università della Calabria); ore 12.30, Losportneisoggettiautistici:Progetto "Filippide" (Prof. Cesare Pitto Università della Calabria); ore 13.15, break lunch. Sessione pomeridiana: moderatore, ore 14.30, testimonianza atleta paralimpico (Cecilia Camelliti Nuotatrice Paralimpica Argento Pechino 2008) - Judo anch’io. "Sport e dintorni". Considerazioni di un maestro sull’esperienza del judo adattato (Prof.Vincenzo Failla vice presidente Coni Provinciale Catanzaro) - La subacquea per persone con difficoltà visive (Prof. Piero Greco As gruppo Subacqueo Paolano); ore 16.00, Criterio Empatico di Roger ( Antonio Caira responsabile Nazionale Csen); ore 16.45,simulazionepraticadelCriterio Empatico: Proiezione video di soggetti resi non vedenti con l’ausilio di alcunebende(AntonioCaira,responsabile Nazionale Csen); ore 17.30, dibattito finaleconclusioni.Info:0961/992987fax 0961/992987 - info@visasport.it visasport@libero.it - 333-3989908 -csencatanzaro@hotmail.com. • CATANZARO Incontro sulle costellazioni familiari Giorno 1 novembre, (Hotel Niagara a Catanzaro Lido) alle ore 9.00, si terrà il quarto incontro sulle Costellazioni familiari. Il seminario sarà condotto dalla dott.ssa Paola Felici, dottore in Psicologia, Psicoterapeuta iscritta all’ordine degli psicologi della Regione Lazio. • CATANZARO Memorial Fancesco Verdoliva 8° memorial "Francesco Verdoliva" TorneodiCalcioGiovanile-Categoria Esordienti Stagione sportiva 2009-2010. Con questo Memorial il Coni di Catanzaro, unitamente ai famigliari, all’amministrazione Provinciale e Comunale di Catanzaro, nonché alle autorità sportive cittadine, intende conservare la memoria di Francesco Verdoliva, attraverso un torneo giovanile di calcio, riservato alla categoria esordienti. Il torneo è riservato ai calciatori appartenenti alla categoria esordienti, regolarmente tesserati per la Figc con la propria società per la stagione sportiva in corso, che abbiamo compiuto il 10° anno di età e che anteriormente al 1° gennaio dell’anno in cui ha inizio la stagione sportiva, non abbiano compiuto il 12° anno. Il torneo, si svolgerànel periodo 9 -19 ottobre 2009 (fasi di qualificazione) e domenica 8 novembre (gare di finale). Le vincenti dei quattro raggruppamenti parteciperanno alle gare di semifinale e di finale che si disputeranno sul campo sportivo "Mirko Gullì" del Poligiovino di Catanzaro Lido la mattina di domenica 8 no-

vembre . Calendario gare e sedi di gioco: Giovanile Promosport, Vigor Lamezia presso campo "Ginepri" a Lamezia Terme giorno 9 ottobre, ore 15.30; Montepaone, Soverato Fc, presso campo Montepaone, il 19 ottobre, ore 15.30; Casciolino 2007, Molè, Vigilfuoco, presso campo "Runci" a Cz il 14 ottobre, ore 15.30; Amarcord Pontegrande, Catanzaro Lido 2004, Kennedy, presso il campo "Runci" Catanzaro16ottobre,ore15.30.Gliincontri di finale, programmati per domenica 8 novembre, presso il campo sportivo "MirkoGullì"delPoligiovinodiCatanzaro Lido, con inizio alle ore 9.00, si svolgeranno secondo il sorteggio da effettuarsi direttamente sul campo. • CATANZARO "Avviso 2/2009", seminario Fondimpresa mette in pista 60 milionidieuroperla crescitadelleaziende aderenti tramite progetti di formazione continua, con l’Avviso 2/2009. Il nuovo Avviso finanzierà progetti formativi su ogni tematica, privilegiando l’innovazione, la qualificazione e riqualificazione, la sicurezza sul lavoro. Sono destinatari delle azioni formative i dipendenti delle aziende aderenti al Fondo prima dell’avvio delle attività,inclusiquelliinteressatida procedimenti di cassa integrazione, contratti di solidarietà e altro. Due le scadenze. Per ognuna sono a disposizione30milionidieuro.Laprima:dal 16 novembre 2009 fino alle ore 12.00 del 15 dicembre 2009 . La seconda: dal 1 aprile 2010 fino alle ore 12.00 del 30 aprile 201 0. Alla Calabria sono assegnati 340.000,00 per ciascuna scadenza. Il seminario informativo sull’’Avviso 2/2009 di Fondimpresa si svolgerà a Catanzaro il giorno Martedì 29 settembre 2009 alle ore 10,00 presso la sala Mario Cozza Confindustria Calabria Via A. Lombardi. Viene organizzatodall’OrganismoBilateraledellaCalabriaArticolazioneTerritoriale di Fondimpresa.Parteciperanno Giuseppe Pugliese Presidente OBR Calabria, Amarildo Arzuffi Responsabile Area Formazione di Fondimpresa, Umberto De Rose Presidente di Confindustria Calabria, Daniele Maria Ciranni Vice Presidente di OBR Calabria, Gualtiero Bernacca Responsabile Area Articolazioni Territoriali di Fondimpresa e Lamberto Ricci responsabile area Comunicazione di Fondimpresa. • CINQUEFRONDI (Cs) Festival del cinema documentario Nelle giornate del 16, 17, 18 ottobre, presso il Teatro Primo di Reggio Calabriae23,24ottobre,nelcomune di Cinquefrondi, si terrà la prima edizione del Festival Internazionale del CinemaDocumentariocheospiteràla mostra "Da un Sud all’Altro-Migrazioni". Il Festival è orgnizzato dall’associazione Sol Latino-informazione e cultura dal Sud del Mondo, dalla Cooperativa di videoproduzioni Magafilms, la Corporacion CinememoriadiQuito(Ecuador),con il Patrocinio della Provincia di Reggio Calabria, Assessorato alla Cultura e allo Spettacolo, del Comune di Cinquefrondi, in collaborazione con l’Associazione Mammalucco, la Centrale dell’Arte, il corso di Laurea Specialistica del Cinema, del Video e dei Media dell’Università della Calabria e il Festival Visioni di Fata Morgana di Cosenza. Il tema di questa prima edizione è quello dell’emigrazione: sei documentari, provenienti da diversi sud del mondo, raccontano il senso

del partire, dello sradicamento, dell’estraneità da un punto di vista tanto vicinoal reale,all’umano,da descrivere la vita nella sua forma più pura, ovvero quella in cui si vive. Programma: venerdì 16 ottobre, Reggio Calabriateatro Primo Via Saracinello 4/C, vico Fasci (Uscita Ravagnese), ore 17.30, apertura Festival, Santo Gioffrè, assessore Provinciale alla cultura e allo spettacolo; Guillermo Laurin, direttore Festival; ore 18.00, dialogo con i registi Enrico Montalbano, Ilaria Sposito, Angela Giardina; proiezioni dei film documentari: ore 18.30,"Laterra(e)strema(anteprima) di Enrico Montalbano, Ilaria Sposito, AngelaGiardina;ore20.45,"Septiembres" di Carles Bosch; sabato 17 ottobre, Reggio Calabriateatro primo, ore 16.30, incontro "Da un Sud all’Altro" Emigrazioni / Immigrazioni, modera:Giuseppe Baldessarro, Giornalista del Quotidiano della Calabria; proiezione dei film documentari: ore 19.45, "Sin papeles en alemania" di Mauricio Estrella - Fernando Uzctegui; ore 20.30, "Made in L.A" di Almudena Carracedo; domenica 18 ottobre, Reggio CalabriateatroPrimo, ore 16.30, incontro "Al Sud del Cinema: Il Documentario" con: Bruno Roberti, docente e critico di Cinema, Unical; Alessia Cervini, docente di Filosofia del Cinema, Unical; proiezioni dei film documentari: ore 19.30, "la separaciòn" di Samanta Yépez; ore 20.30, "Problema personales" di Manolo Sarmiento - Lisandra Rivera; venerdì 23 ottobre, a Cinquefrondi mattinaauditoriumscuolamedia,ore 9:30, proiezioni del film documentario: "La separaciòn"Samanta Yépez; ore 11.00, incontro degli studenti con la regista; pomeriggio (Mediateca comunale) ore 18.00, proiezioni del film documentario: "La terra (e)strema (anteprima) di Enrico Montalbano, Ilaria Sposito, Angela Giardina; sabato 24 ottobre, mattina (Mediateca comunale) Video Inchieste,ore 9.30, Fantasmi - reportage sull’immigrazione di Sergio Conti; ore 10.45, "Il giorno dopo gli sbarchi" di Giuseppe Lazzaro Danzuso; animazione; ore 11.15, "Khoda" di Reza Dolatabadi; pomeriggiocentropolifunzionale,ore 16.00, incontro, "Da un Sud all’Altro" Emigrazioni / Immigrazioni; ore 18.30, proiezioni del film documentario: "La Separaciòn" di Samanta Yépez; ore 19.30, incontro con la regista; esposizioni fotografiche di Aldo Valenti e di Andrea Scarfò, associazione Mammalucco Lontani uguali vicini diversi. Per info e prenotazioni: 0965/920433. • CORIGLIANO CALABRO (Cs) Mostra di pittura Loft Gallery arte contemporanea presenta Mario Loprete con la personale dal titolo Talki’About Girls. Inaugurazione sabato 24 ottobre, dalle ore 18.00. Autunno caldo alla Loft gallery. Lamostrasiterràdal24ottobreal24 novembre . Orari:lunedì17.00-20.00;martedì-sabato 10.00-13.00; 17.00-20.00. • COSENZA Giornata del contemporaneo In occasione della V Giornata del Contemporaneo, ritorna, dopo sei anni, all’Associazione Vertigo di Cosenza, Felice Levini (Roma, 1956), con una nuova esposizione personale creata appositamente per lo spazio di via Rivocati, ricca di fascinose opere su carta e a parete. L’artista romano è uno dei protagonisti (insieme ad altri

artisti di assoluto rilievo come Jori, Ontani, Salvatori, Salvo) della corrente i “Nuovi-Nuovi”, che ha avuto come mentore il critico Renato Barillievanta,tral’altro,duepartecipazioni alla Biennale di Venezia e due alle Quadriennali romane, oltre svariate presenze in tutto il mondo.La sua ricerca multiforme oltrepassa i confini della linearità seguendo le rapsodie di un immaginario che si materializza, artisticamente, attraverso il gioco prodigioso della contaminazione iconica, semantica, simbolica, segnica. Esploratore delle potenzialità espressive tra bidimensionalità e tridimensionalità, tra pittura, disegno, scultura, installazione, Levini ci appare come un mago della comunicazione visiva che mette in scena la storia e la condizione dell’uomo catapultandoci,con gli strumenti più intriganti,nell’atmosferaimprovvisa del coup dethéâtre. Per mezzo di uno stile venato di rimandi colti, in cui confluisce un vasto repertorio delle arti visive, egli rimescola le carte del tempo, dandoci la sua chiave di lettura del presente. Finoal3novembre2009pressoVertigo: CentroInternazionale diricerca per la Cultura e le Arti VisiveContemporanee Via Rivocati 63,87100 Cosenza, tel. e fax 0984 75122 . • COSENZA Mostra di pittura Fino al 25 ottobre , il Maca - Museo d’ArteContemporaneadiAcriospita le opere del duo di artisti RaMa composto da Federica Marini e Carmelo Rago, vincitore della seconda edizione de Il Fuoco dell’Arte, premio internazionale di pittura scultura e poesia promosso dall’associazione culturale Pul - Proposta Universitaria Libera, in collaborazione con l’Unical - Università della Calabria e la Provincia di Cosenza. Alcentrodellorolavoro,edellamostra, è il tombino o pozzetto, o chiusino, inteso come elemento di arredo urbano capace di esibire le tracce delle propria origine. La mostra verràestesaanchealdifuoridellesale del museo, interagendo con un tratto del centro storico di Acri. Gli artisti, infatti, trasfigureranno con la loro tecnica tutti i pozzetti della via cheportaaPalazzoSanseverino-sede del Maca. La mostra si chiama project "Lid for a submerged world" progetto "Coperchio per un mondo sommerso". I curatori sono: Boris Brollo, Massimo Garofalo, Andrea Rodi, Valerio Vigliaturo. Orario Mostra: 9.00/13.00 16.00/20.00, chiuso il lunedì. Per ulteriori informazioni contattare il numero telefonico di seguito riportato 0119422568; in alternativa inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica seguente maca@museovigliaturo.it. • COSENZA Camera di Commerico, iniziativa La Camera di Commercio di Cosenza invita a partecipare all’incontro con enti locali, deputazioni Parlamento Europeo e Nazionale, Consiglio Regionale, su inquinamento ambientale per elaborazione proposte operative, il 19 ottobre , ore 10.30, presso la sala del Consiglio Cciaa di Cosenza.


42 il Domani Domenica 18 Ottobre 2009

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 EMAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“Uomo e galantuomo”, commedia di Eduardo De Filippo in scena a novembre a Lamezia Terme

“Red Bull street match” IL CARTELLONE • COSENZA Red Bull Street Match “La strada si fa stadio”. Questo il claim del Red Bull Street Match, il nuovo evento organizzato da Red Bull da un’idea del campione olandese Edgard Davids che, dopo l’esperienzadel football freestyle con il Red Bull Street Style, si mette nuovamente alla prova con un’altra sfaccettatura del calcio giocato. Per seguire lo stile puramente non convenzionale che contraddistingue Red Bull, protagonista dell’evento non sarà il “solito” calcio giocato negli stadi, ma un torneo di street soccer, che si terrà tra il 26 e il 31 ottobre in diverse località del Sud Italia. Questa particolare disciplina nasce dall’idea di riportare il calcio nelle strade, per il solo piacere di giocarlo e per divertimento, proprio come si faceva da bambini negli oratori. Proprio per questo, per il Red Bull Street Match, sono stati selezionati campetti di paese volutamente “street”, dove solitamente i ragazzi si ritrovano per giocare partitelle di calcio nei pomeriggi dopo la scuola. Quattrolelocalitàscelteperl’evento, tutte nel Sud Italia: ognuna ospiterà una tappa di qualifica, fino a giungere alla finale del 31 ottobre a Salerno. Si parte quindi il 26 ottobre con la tappa di Lecce, per proseguire a Cosenza il 27 ottobre , Napoli il 29 e Salerno il 30 ottobre. Ogni squadra sarà composta da cinque giocatori, più due riserve, e in ogni tappa saranno due i team che si aggiudicheranno l’accesso alla finale: il vincitore e un’altra formazione composta dai cinque giocatori (più due riserve) che durante la giornata di evento, indipendentemente dal gruppo in cui avranno giocato, si saranno maggiormente distinti per il loro stile “street”. A giudicare e a comporre questa squadra di “all stars” saranno giudici d’eccezione, le “Streetlegends”, gruppo formato dai più forti giocatori di street soccer al mondo, del quale fa parte anche il celebre campione olandese Edgar Davids. Proprio quella di Davids è una delle menti dietro al Red Bull Street Match, ed è già confermata la presenza dell’atleta soprannominato “Pitbull” inItaliaperlacompetizione.Giàgiurato dell’evento di calcio freestyle Red Bull Street Style, l’ex di Juventus e Milan è infatti da sempre sensibile a sperimentare alternative originali al gioco del calcio. Per partecipare al Red Bull Street Match, non bisogna far altro che schizzare sul sito www.redbull.it o chiamare il numeroverde800688662,perfornirei nominatividei membridella propria squadra (maggiori di 16 anni). Info: www.redbull.it. • COSENZA Premio Carical "LaCalabria brucia" vince il premio Carical per la culturaeuro-mediterranea. Il libro di Mauro Francesco Minervino (Ediesse) ha vinto la terza edizione del Premio Carical per la CulturaEuro-Mediterranea(sezione narrativa) insieme a Matteo Collura Giorgio Agamben, Dunja Badnjevic, Enzo Bianchi, Drago Jancar, Bruno Morelli e Sergio Romano. La cerimonia di premiazione si terrà a Cosenza il 29 ottobre , ore 17.00, presso il Teatro Rendano, Piazza Prefettura 1. Il Premio Carical è promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Calabria e Lucania. A parlar-

Premio Carical in programma al Teatro Rendano di Cosenza ne in una tavola rotonda dal titolo "CulturaoculturedelMediterraneo? Storia, tradizioni e sistema della globalizzazione",lo scrittore basco Juan Bas, l’intellettualee traduttriceserba Dunja Badnievic, il Priore della Comunità Monastica di Bose Enzo Bianchi, lo scrittore sloveno Drago Jancar, lo scrittore ed editorialista SergioRomanoeYounisTawfikesule iracheno e esperto in storia e cultura dell’islam, moderati dal giornalista Rai Franco di Mare. La serata esplorerà i percorsi artistici frutto delle contaminazioni tra i popoli del Mediterraneo con letture tratte da significativi brani di David Grossman, Malika Mokeddem, Orhan Pamuk e AlkiZeieconlesonoritàmusicalidei 7Sóis Orkestra, sette artisti provenienti da Andalusia, Israele, Italia, Marocco e Portogallo che, sotto la direzione artistica di Stefano Saletti, mescolano voci, idiomi e strumenti con risultati coinvolgenti e inattesi. • CROTONE Missioni in Serbia ed in Giappone La Camera di Commercio di Crotone, nell’ambito delle azioni di supporto al processo di internazionalizzazione delle imprese della provincia, aderisce alle missioni imprenditoriali in Serbia ed in Giappone organizzate dal sistema camerale italiano con il contributo di Unioncamere: Giappone (Tokyo) 22-27 novembre , la missione, è rivolta ad imprese operanti nei seguenti settori: Sistema Persona, Sistema casa e complemento di arredo, Contract, Moda design. La quota di partecipazione, comprensiva di servizio di interpretariato non esclusivo, per ogni rappresentante è Euro 900,00 (+ iva ovedovuta).Programma:22novembre, partenza dall’Italia; 24 novembre, seminario e incontri B2B a Tokyo; 25 novembre, proseguimento incontri a Tokyo; 26 novembre, eventuali incontri in azienda; 27 novembre,rientroinItalia.Serbiadal1 al 4 dicembre, la missione è rivolta ad operatori dei settori agricoltura (jointventureperlavorazionedifrutta, verdura e trasformazioni carne, ricambistica per macchinari agricoli), automobilistico (subforniture, componentistica e pezzi di ricambio), packaging e grafica (macchinariperl’imballaggio/tipografiae prodotti finiti), metalmeccanico (lavorazione per conto terzi e subfornitura), Ict (programmi, software house). La quota di partecipazione per azienda è pari a Euro 400,00 + iva, e comprende: servizio di informazioni preliminari sul Paese; ricerca e selezione dei partner locali; organizzazione di agende personalizzate di incontri tra aziende; assistenza di personale specializzato; trasferimenti di gruppo da e per aeroporto. Sono previste tre tappe: Belgrado, Novi Sad (la capitale della Provincia Autonoma della Vojvodina), Kragujevac (zona dell’insediamento della Fiat). Per poter partecipare alle missioni è necessario compilare la scheda di interesse (non impegnativa) congiuntamente alla scheda company-profile e trasmetterla via fax alla Camera di Commercio di Crotone (0962/6634200) entro il 14 settembre. Per ulteriori dettagli sulle missioni e sulla modulistica necessaria per la partecipazione, è possibile contattarel’Ufficiopromozionedella Camera di Commercio (0962/6634207 – 229 email: promozione@kr.camcom.it) o con-

sultare il sito www.kr.camcom.it. • GAGLIATO (Cz ) Premio di poesia "Vitale" L’Associazione culturale "Ergon", con sede a Gagliato (Cz), con il patrocinio dell’Amministrazione comunale, bandisce la I Edizione del Premio nazionale di Poesia in LinguaeinDialetto"DomenicoVitale".I poeti possonopartecipare con un massimoditrepoesieinediteperciascunasezione: «Poesia in Lingua»; «Poesia Dialettale» (in metrica) e «PoetiinErba»,quest’ultimariservata agli alunni delle scuole Elementari e Medie. Le opere non devono aver conseguito alcun premio e vanno presentate in 7 copie dattiloscritte, di cui una firmata dall’Autore,conindirizzo e recapito telefonico. Gli elaborati dovranno pervenire entro il 15 novembre 2009 presso la segreteriadel Premio: Associazione Culturale «Ergon» (Presidente: Ing. RaffaeleDe Giorgio), via Roma, 127 88060 Gagliato (Catanzaro).La partecipazioneècompletamentegratuita. Ai vincitori e ai finalisti verrà data comunicazione telegrafica o telefonica. Lacerimoniadi premiazione avverrà a Gagliato (Catanzaro) nella secondadecade di dicembre 2009 e verrà ampiamente pubblicizzata su Stampa e Televisione. La giuria è presieduta dal giornalista e scrittore Vincenzo Pitaro, autore Siae. per la Parte Letteraria. Per richiedere il bando completo o per eventualialtre informazioni contattare la Segreteria del Premio, telefonando al 340.9312650 oppure via e-mail: associazione_ergon@libero.it. • LAMEZIA T. (Cz) Al Samart... Il Samart avvisa la clientela che apre a pranzo il martedì, mercoledì, giovedìevenerdìconmenùdicarne e specialità di stocco. Le serate degli spettacoli sono il venerdì con serata live, sabato con il movimiento latino. Aperto anche a pranzo con menù a prezzo fisso. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il nuimero telefonico di rete fissa di seguito riportato: 0968/53459. • LAMEZIA T. (Cz) Stagione di prosa Programma Teatro comunale Politeama di Lamezia Terme, stagione diprosa2009/2010,direzioneartistica Angela Dal Piaz: sabato 14 e domenica 15 novembre 2009 , nuovo allestimento, Komiko production in collaborazionecon Augusteo produzioniUomo e Galantuomodi Eduardo De Filippo, con Francesco Paolantoni, Nando Paone e con Fulvia Carotenuto,Patrizia Spinosi, Tonino Taiuti e la partecipazione di Mimmo Esposito, musichePaolo Coletta, costumi Silvia Pollidori, regia Armando Pugliese; sabato 28, domenica 29 novembre 2009 , in esclusiva per la Calabria, compagnia Bustric snc di Sergio Bini Nuvolo scritto da Sergio Bini con la collaborazione di Gianfilippo Pedote, con Sergio Bini inarteBustric,sonorizzazioneBenni Atria,musiche a cura di Roberto secchi,organizzazione Alda Vanzini; sabato 28 (matinèe), domenica 29 (pomeridiana) novembre 2009 , in esclusiva per la Calabria, cartellone stagione teatro ragazzi 2009-2010, compagnia Bustric snc di Sergio Bini, Pierino e il lupo, musica di Ser-

gioProkofiev,conSergioBiniinarte Bustric, ideazione scenica Bustric; lunedì 7, martedì 8 dicembre 2009 , Teatro de Gli Incamminati, Vita di Galileo di Bertolt con Franco Branciaroli e con Giancarlo Cortesi, Nicola Ciulla, Daniele Griggio, Giorgio Lanza, Dora Romano, Alessandro Albertin, Giulia Beraldo, Tommaso Cardarelli, Emanuele Fortunati, Jacopo Venturiero, Nicole Vignola, scene Pier Paolo Bisleri, costumi Elena Mannini, musiche Germano Mazzocchetti,luciGigiSaccomandi, regia Antonio Calenda; sabato 12, domenica 13 dicembre 2009 , Khora srl Amleto di William Shakespeare traduzione di Eugenio Montale con Alessandro Preziosi e con Mino Manni, Francesco Biscione, Giovanni Carta, Ugo Maria Morosi, Carla Cassola, Silvia Siravo, Marco Trebian, Simone Ciampi, Marco Zingaro,Marco Trebian, Yaser Mohamed, Vito Facciola, Giovanni Carta, Yaser Mohamed, scene Andrea Taddei, costumi Silvia Polidori, disegno luci Valerio Tiberi, musiche Massive attack e Zero Pm, riduzione, adattamento e regia Armando Pugliese. Sabato 19, domenica 20 dicembre2009 , nuovo allestimento, produzione I due della città delsole srl Lafortunaconl’effemaiuscola,commedia in 2 parti diEduardo De Filippo e Armando Curcio, con Luigi De Filippo e conStefania Ventura, MicheleSibilio, Marisa Carluccio, FelicianaTufano, Paolo Pietrantonio,Marianna Mercurio, GiorgioPinto,LucaNeuroni,Alberto Pagliarulo,Flavio Furno, scene Salvatore Michelino, costumi Maria Laura di Monterosi, regia di Luigi De Filippo; sabato 16, domenica 17 gennaio 2010, produzione Indie Occidentali srl, Col piede giusto, una commedia di Angelo Longoni, con Amanda Sandrelli, Blas Roca Rey, EleonoraIvone, Simone Colombari, scene Alessandra Panconi e Leonardo Conte, costumi Marco Maria della Vecchia, disegno luci Stefano Stacchini, regia Angelo Longoni; mercoledì 27, giovedì 28 gennaio 2010 , in esclusiva per la Calabria, produzioni teatrali Paolo Poli culturale con il contributo di Regione Toscana sistema regionale dello spettacolo - Ministero per i beni e le attività culturali - direzione generale per lo spettacolo dal vivo, Sillabari, due tempidiPaoloPoli,liberamentetratti da Goffredo Parise con Paolo Poli, e con Luca Altavilla, Alfonso De Filippis, Alberto Gamberini, Giovanni Siniscalco,sceneEmanueleLuzzati, costumi Santuzza CalÏ, consulenza musicale Jazqueline Perrotin, coreografie Alfonso De Filippis, regia Paolo Poli; sabato 6, domenica 7 febbraio 201 0, artisti riuniti, Il giuoco delle parti, di Luigi Pirandello con Geppy Gleijeses, Marianella Bargigli, e con Leandro Amato, Massimo Cimaglia, Antonio Ferrante, Franco Ravera, FerruccioFerrante,AntonellaFamiliari, Francesco Pupa, Francesco Sgrò, regia Elisabetta Courir; giovedì 18, venerdì 19 febbraio 2010, il teatro Eliseo - Arca Azzurra teatro- Ministerodei benie delle attivit‡ culturali Regione Toscana - teatro comunale Niccolini - Comune di San Casciano Val di Pesa, Le conversazioni di Anna K, liberamente ispirato a La metamorfosi di Franz Kafka, con Giuliana Lojodice, e con Massimo Salvianti, Giuliana Colzi,

Lucia Socci, Dimitri Frosali, Andrea Costagli, Alessio Venturini, scene DanieleSpisa,costumiGiulianaColzi, luci Marco Messeri, musica originale e adattamento Vanni Cassori e Jonathan Chiti, testo e regia Ugo Chiti; sabato 27, domenica , 28 febbraio2010,nuovoallestimento,produzione teatro e società, La strana coppia, di Neil Simon, con mariangela D’Abbraccio, Elisabetta Pozzi, e con Silvana De Santis e altri 4 attori, scene Alessandro Chiti, musiche Daniele D’Angelo, luci Luigi Ascione, costumi Maria Rosaria Donadio, regia Francesco Tavassi. • MAIDA (Cz) Programmazione al Warner Village Programmazione al Warner Village - Due Mari, oggi. "Baaria" sala 1, sabato e domenica ore 15.30; orari: 18.30,21.40;"Up"sala2,sabatoedomenica ore 14.50; orari: 17.00, 19.30, 21.50, sabato 0.00; "Saranno famosi" sala 3, sabato e domenica ore 15.00; orari: 17.20, 19.40, 22.00, sabato 0.20; "Halloween2" sala 4, sabato e domenica 15.00; orari: 17.20, 19.40, 22.00, sabato 0.20; "G-Force: Supersieinmissione"sala4,sabatoe domenica 15.10; orari: 17.00, 18.50; "La doppia ora" sala 5, orari: 20.40, 22.40; sabato 0.40. Apertura cinema sabato e domenica ore 14.50. Prezzo biglietti: intero 7,00 sabato, domenica, festivi e prefestivi, tutti gli spettacoli dal lunedì al venerdì dopo le 18.00 (escluso il mercoledì); ridotto euro 5,50 dal lunedì al venerdì, entro le 18.00, ragazzi fino a 12 anni, e mercoledì tutti gli spettacoli (esclusi festivi e prefestivi); ridotto student card euro 4,50 per i soli possessori di student card Wvc - validità dal lunedì al venerdi (escluso festivi e prefestivi); martedì "4 ladies" (per sole donne) tutti gli spettacoli a euro 4,50 (escluso festivi e prefestivi); persone di età superiore ai 65 anni (documentazione richiesta) euro 5,00. • MARCELLINARA (Cz) Convegno sulla sicurezza stradale Oggi , con inizio alle ore 17.00, presso il palazzo baronale di Marcellinara, si terrà un convegno sulla “Sicurezza Stradale” organizzato dal Comitato provinciale Popolari Liberali per il Pdl. A moderare i lavori, curati dai relatori Giacobbe Perri, presidente Ara e coordinatore territoriale del lametino dei Popolari liberali per il Pdl; dall’ assessore al Comune di Marcellinara Antonio Montoro e da don Mimmo Battaglia, il segretario provinciale dei Popolari Liberali per il Pdl Mario Gentile. Interverranno al meeting, tra gli altri, il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Scopelliti; il presidente della provincia di Catanzaro Wanda Ferro; l’ assessore ai TrasportidellaProvinciadiCatanzaro Giaimo; il vicepresidente del Consiglio provinciale di Catanzaro Emilio Verrengia; capogruppo del PDL del consiglio comunale di Lamezia Terme Mario Magno; il Capo compartimento dell’ Anas Giovanni Laganà; il questore di Catanzaro Artuto De Felice; il Prefetto di CatanzaroSandroCalvosa,CaterinaSalerno per il Csv, il vescovo della Diocesi di Catanzaro mons. Ciliberti e il vescovo della Diocesi di Lamezia Terme mons. Luigi Antonio Cantafora. Concluderà l’importante incontro il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Carlo Giovanardi.


APPUNTAMENTI CALABRIA

Domenica 18 Ottobre 2009 il Domani 43 SEGNALARE A: FAX 0961.903801 EMAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Un convegno sulla sicurezza stradale in programma oggi pomeriggio a Marcellinara

“Ottobre piovono i libri” IL CARTELLONE • PALMI (Rc) "Ottobre piovono i libri" L’Assessorato alla Cultura e P.I. del Comune di Palmi in collaborazione con la Mediateca e MED2000RC con Presidente Francesco Cavalea ha organizzato nella Biblioteca Comunale “D. Topa” sita presso la Casa della Cultura “L. Répaci” una serie di iniziative in occasione della 4ª edizione di “Ottobre piovono libri: i luoghi della lettura”; manifestazione promossa dal Centro per il Libro e la LetturadellaDirezioneGeneraleper le Biblioteche, gli Istituti Culturali ed il Diritto d’Autore del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in stretta sinergia con la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, conl’UnionedelleProvinced’Italiae conl’AssociazioneNazionaleComuni Italiani. Obiettivo dell’evento è quello di promuovere un atteggiamento positivo nei confronti della lettura e favorire l’avvicinamento affettivo ed emozionale dei ragazzi al libro.L’AssessoreNunzio Lacquaniti ha inteso rivolgersi ad alunni e studenti delle scuole primarie e secondarie. Il 19 ottobre alle ore 10.00 inaugurazione della mostra bibliografica “La Calabria e i suoi autori” a cura della Biblioteca Comunale “D. Topa” e si concluderà il 30 ottobre alle ore 9.30 con il Convegno “L’importanza della lettura” al quale interverranno il Vice Presidente Giunta Regionale della Calabria DomenicoCersosimo,ilCapoRedattoreRAI Calabria Pino Nano, la Dirigente dell’Istituto d’Istruzione Superiore “N.Pizi”MariaCoricaeilgiornalista escrittoreSantinoSalernoLeattività si svolgeranno presso la biblio-mediateca e l’auditorium della Casa della Cultura “Leonida Répaci” di Palmi.Il Personale dell’Area Culturale, diretto dalla Dott.ssa Mariarosa Garipoli, sarà a disposizione degli utenti nei percorsi didattico-emozionali durante i vari appuntamenti. • REGGIO CALABRIA Bottega equo e solidale Riparte l’attività della bottega equo e solidale di Reggio Calabria, con un calendario di proposte ampie e interessanti.Dallavisitaguidatain bottega, per scoprire i prodotti realizzati nel rispetto dei diritti umani, ai banchetti in città. Il tutto è accompagnato da un’ampia scelta di prodotti disponibilipressolasedeinviamonsolini 12, realizzati nel sud del mondo, ma anche nella nostra terra di Calabria,secondoiprincipidelcommercio equo e solidale. La bottega attivada circa15 anni è una organizzazione no profit fondata a Reggio Calabria da soci volontari, con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini adunamaggioreattenzioneallecondizioni di vita e di lavoro dei popoli del Sud del mondo, promuovendo il commercio equo e solidale come strumento concreto per la costruzione di un’economia di giustizia. Tra le principali attività l’associazione si occupa di attività di informazione, sensibilizzazione, formazione e didattica sui temi dell’economia solidale e dell’intercultura, in collaborazione con scuole, istituti formativi, cooperative e gruppi parrocchiali.Permaggioriinformazioni e prenotare la visita in bottega basta contattare i soci volontari al numero telefonico 0965 26482 al numero telefonico 0965 26482 dalle 9.00 alle

Festival internazionale del cinema documentario a Reggio 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00. • REGGIO CALABRIA Centro di aggregazione Arghillà Apre il Centro di aggregazione Arghillà, per bambini e ragazzi dai 6 ai 13 anni, giovani dai 14 ai 18 anni, dove si svolgeranno attività ricreative, sportive, artistiche, musicali, teatrali, feste ed altro, ad Arghillà (Reggio Calabria), di fronte la parrocchia di Sant’Aurelio Vescovo (ex locali Camera di Commercio). Giorni e orari di apertura: da settembre 2009, lunedì, martedì, mercoledì, venerdì, fascia: 6-13 anni ore 16.30 -18.00; fascia: 14 - 18 anni ore 18.00 - 19.30. • REGGIO Master in Ingegneria ambientale La Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria attiva il Master in Ingegneria Ambientale - indirizzo "Monitoraggio e controllo ambientale" al termine del quale viene rilasciato il titolo di studio di Master Universitario diIIlivelloinIngegneriaambientaleEsperto in Monitoraggio e controllo ambientale attraverso le competenze della Facoltà di Ingegneria. A tal fine è emanato, per l’anno accademico 2008-2009, il Bando per l’ammissione di un numero massimo di 25 (venticinque) possessori di Laurea (vecchio ordinamento) o di Laurea Specialistica (nuovo ordinamento) conseguita presso le Facoltà di Ingegneria,Architettura,Agraria,Scienze Mm.Ff.Nn., ovvero di altro titolo di studio equivalente riconosciuto idoneo secondo la normativa vigente. Il Master avrà durata di un anno. I primi 5 classificati nella graduatoria di merito sono esentati dal pagamento della tassa di iscrizione. La domanda di ammissione alla selezione, redatta in carta libera e secondo il modello reperibile sul sito internet www.unirc.it, alla voce "Studenti/Master e Corsi", dovrà pervenire, presentata personalmente o mediante spedizione tramite ufficio postale, entro e non oltre il trentesimo giorno dalla data di pubblicazione, a pena di esclusione, all’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, Salita Melissari Feo di Vito, 89124 Reggio Calabria Servizio Formazione post lauream. Per le domande spedite a mezzo posta, fa fede la data di spedizione della domanda, comprovata da timbro e dataappostidall’ufficiopostaleaccettante. Non saranno comunque prese in considerazione le domande che, anche se spedite nei termini, pervengono oltre cinque giorni dalla scadenza del bando. • REGGIO CALABRIA Incontro di politica economica Primoincontrodipoliticaeconomica e sociale per la Locride. Gli interessi dei paesi interni sono diversi e contrapposti a quelli delle marine? Incontro/dibattito con il candidato del Terzo Polo alla presidenza della Regione Calabria Cav. Pippo Callipo, imprenditore dell’industria e dello sport, oggi, ore 10.00, presso il Grand Hotel President. Alla fine dei lavori sarà offerto un aperitivo con i nostri prodotti tipici della Locride e con "soffritto" di maiale nero. • REGGIO CALABRIA Festival del cinema documentario Oggi , presso il Teatro Primo di Reg-

"Ottobre piovono i libri"

gio Calabria e 23, 24 ottobre, nel comune di Cinquefrondi, si terrà la prima edizione del Festival Internazionale del Cinema Documentario che ospiterà la mostra "Da un Sud all’Altro-Migrazioni". Il Festival è orgnizzato dall’associazione Sol Latino-informazione e cultura dal Sud del Mondo, dalla Cooperativa di videoproduzioni Magafilms, la Corporacion Cinememoria di Quito (Ecuador), con il Patrocinio della Provincia di Reggio Calabria, Assessorato alla Cultura e allo Spettacolo, del Comune di Cinquefrondi, in collaborazione con l’Associazione Mammalucco,laCentraledell’Arte,il corso di Laurea Specialistica del Cinema, del Video e dei Media dell’Università della Calabria e il Festival Visioni di Fata Morgana di Cosenza. Il tema di questa prima edizione è quello dell’emigrazione: sei documentari, provenienti da diversi sud del mondo, raccontano il senso del partire, dello sradicamento, dell’estraneità da un punto di vista tanto vicino al reale, all’umano, da descrivere la vita nella sua forma più pura, ovvero quella in cui si vive. Programma: venerdì 16 ottobre, Reggio CalabriateatroPrimoViaSaracinello 4/C, vico Fasci (Uscita Ravagnese), ore 17.30, apertura Festival, Santo Gioffrè, assessore Provinciale alla cultura e allo spettacolo; Guillermo Laurin, direttore Festival; ore 18.00, dialogo con i registi Enrico Montalbano, Ilaria Sposito, Angela Giardina; proiezioni dei film documentari: ore 18.30, "La terra (e)strema (anteprima) di Enrico Montalbano, Ilaria Sposito, Angela Giardina; ore 20.45, "Septiembres" di Carles Bosch; sabato 17 ottobre, Reggio Calabriateatro primo, ore 16.30, incontro "Da un Sud all’Altro" Emigrazioni / Immigrazioni, modera:Giuseppe Baldessarro,GiornalistadelQuotidianodella Calabria; proiezione dei film documentari: ore 19.45, "Sin papeles en

alemania" di Mauricio Estrella - Fernando Uzctegui; ore 20.30, "Made in L.A" di Almudena Carracedo; domenica 18 ottobre, Reggio Calabriateatro Primo, ore 16.30, incontro "Al Sud del Cinema: Il Documentario" con: Bruno Roberti, docente e critico di Cinema, Unical; Alessia Cervini, docente di Filosofia del Cinema, Unical; proiezioni dei film documentari: ore19.30,"laseparaciòn"diSamanta Yépez; ore 20.30, "Problema personales" di Manolo Sarmiento - Lisandra Rivera; venerdì 23 ottobre, a Cinquefrondimattinaauditoriumscuola media, ore 9:30, proiezioni del film documentario: "La separaciòn"Samanta Yépez; ore 11.00, incontro degli studenti con la regista; pomeriggio (Mediateca comunale) ore 18.00, proiezioni del film documentario: "La terra (e)strema (anteprima) di Enrico Montalbano, Ilaria Sposito, Angela Giardina; sabato 24 ottobre, mattina (Mediateca comunale) Video Inchieste,ore 9.30, Fantasmi - reportage sull’immigrazione di Sergio Conti; ore 10.45, "Il giorno dopo gli sbarchi" di Giuseppe Lazzaro Danzuso; animazione; ore 11.15, "Khoda" di Reza Dolatabadi; pomeriggio centro polifunzionale, ore 16.00, incontro, "Da un Sud all’Altro" Emigrazioni / Immigrazioni;ore 18.30, proiezioni del film documentario: "La Separaciòn" di Samanta Yépez; ore 19.30, incontro con la regista; esposizioni fotografiche di Aldo Valenti e di Andrea Scarfò, associazione Mammalucco Lontani uguali vicini diversi. Per info e prenotazioni: 0965/920433 • REGGIO CALABRIA "Il trionfo dell’amore" E’ organizzato per domenica 25 ottobre , alle ore 16.00, presso la sala Pitasi, Via Provinciale n° 10 a Mosorrofa di Reggio Calabria, il 1° raduno nazionale la grande festa dell’unione

della coppia "Il trionfo dell’amore". Programma: ore 16.00, raduno partecipanti; ore 16.30, cocktail di benvenuto; ore 17.00, introduzione serata a cura di do.ro.; ore 17.15, intervento del prof. Giuseppe Livoti, critico d’arte; ore 17.30, interventi autorità; ore 18.00, S. benedizione; ore 18.30, consegna premi con intermezzi musicali; ore 19.30, ringraziamenti; ore 19.45, cena; a seguire serata danzante. Info: 0965/324353 328/0952637. • REGGIO CALABRIA Mediterraneo Cup di vela Da sabato 31 ottobre a lunedì 2 novembre prossimi, sulle acque antistanti il lungomare di Reggio Calabria, Italia, Malta e Grecia si contenderannolaventicinquesimaedizione della Mediterranean Cup per la classe “Optimist – Laser 4.7”. L’organizzazione firmata dal Circolo Velico Reggio, dopo aver ospitato in agosto il Campionato Nazionale Optimist, torna, dunque, protagonista nella competizione per piccole imbarcazioni a vela condotte da regatanti “under 15”. Un’occasione importante per festeggiare il primo quarto di secolo di una gara internazionale sempre più ambita e prestigiosa. • ROCCELLA JONICA (Rc) Asta pittorica di beneficenza Durante il periodo natalizio, al Convento dei Minimi di Roccella Jonica, dal 24 al 27 dicembre , l’associazione memorial Paolo Musolino, scacchi cultura e solidarietà benefica, realizza la seconda edizione dell’asta pittorica di beneficenza per poter offrire un numero maggiore di computers in occasione del "4° Memorial Paolo Musolino" del prossimo anno quando coinvolgeremo anche le scuole elementari e medie dei 33 comuni della piana di Gioia Tauro.


44 il Domani Domenica 18 Ottobre 2009

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 EMAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“Alla scoperta dei cinque sensi”, giochi e laboratori didattici in programma a Santa Severina

Premio Giovani a San Luca IL CARTELLONE • RENDE (Cs) Concerto di Carmen Consoli In attesa del concerto di Giorgio Conte con il suo quintetto del prossimo19 novembre al Teatro Garden di Rende, chiusura ufficiale della XXIIIedizione di "Fatti di Musica Radio Juke Box", rassegna del miglior lived’autore ideata e diretta da Ruggero Pegna, partita la preparazionedella stagione 2010, dedicata ancora alla campagna per la "Lotta aLeucemie e Linfomi" dell’Associazione Amena dell’Ospedale Pugliese diCatanzaro.Confermato, infatti, per giovedì 15 ottobre l’avviodella prevendita dei biglietti dell’unico concerto in Calabria delnuovo tour teatrale di Carmen Consoli in programma il prossimo 6 aprile. L’evento si terrà nello stesso Teatro Garden di Rende, diventato tappadeimaggiorieventimusicalial chiuso in Calabria. I biglietti del concerto di Carmen Consoli, in uscita a fine ottobre con il nuovo album di inediti "Elettra", saranno disponibili esclusivamente a Cosenza presso Inprimafila, a Rende presso la biglietteria dello stesso Teatro ed a Lamezia Terme presso gli Uffici dell’organizzazione. Quattro i settori disponibili: poltronissima 44.50, poltrona e distinti 38.50, gradinata 29.50, galleria 22.50. Carmen Consoli sarà accompagnata da una vera super band di musicisti. Informazioni allo 0968.441888 oppure al sito www.ruggeropegna.it. Questo concerto di "Fatti di Musica Radio Juke Box 2010" ha il Patrocinio dell’Assessorato al Turismo della Regione Calabria e del Comune di Rende. • ROSSANO (Cs) "Settimana della cultura d’impresa" Il primo vicepresidente del Parlamento Europeo, Gianni PITTELLA sarà a Rossano, la prossima domenica 22 novembre, per partecipare all’importante evento “FASHION & FOOD ALLE RADICI DELL’ELEGANZA E DEL SAPORE”, organizzato dall’Art Director Fabio ZUMPANO, presso il prestigioso Concio AMARELLI ed in partnership con tutto lo staff della Fabbrica e del MuseoStoricodell’omonimafamosaLiquirizia. L’originale evento si inserisce nell’ambito della “SETTIMANA DELLA CULTURA D’IMPRESA”, promossa da CONFINDUSTRIA nazionale, in collaborazione con MUSEIMPRESA e finalizzato a testimoniare l’impegno degli imprenditori italiani nel campo della culturaedasostegnodellacrescitadeiterritori nell’intera Penisola. • SAN LUCA (Rc) Premio giovani 2009 Premio giovani 2009 Segnare/Disegnare. L’accademia nazionale di San Luca rilancia il suo tradizionale premio giovani che quest’anno sarà dedicato al disegno. Si svolgerà in due mostre consecutive: una prima mostra collettiva ( 19 ottobre - 6 novembre 2009 ) di tutti i partecipanti tra i quali saranno selezionati sei concorrenti, due per classe, che parteciperanno a una seconda mostra ( 27 novembre - 15 gennaio 2010 ) in cuiogniselezionatopresenterài suoi lavori in una esposizione personale contemporaneaaquelladeglialtrifinalisti. Tra questi verranno segnalati i tre vincitori del Premio (uno per classe) che, nello stesso giorno

Incontro regionale di salute mentale a Serra San Bruno dell’inaugurazione della seconda mostra ( 27 novembre ), saranno ufficialmente proclamati e riceveranno 5.000 Euro ognuno per l’acquisto di un’opera per le collezioni dell’Accademia. • SANTA SEVERINA (Kr) Alla scoperta dei conque sensi Giochi, laboratori didattici e viaggio all’interno di un castello per conoscere se stessi e la realtà che ci circonda. Sono questi strumenti e obiettivi del campo scuola, finanziato dalla Regione Calabria, che vedrà impegnatiin3distinte“tappeformative”40ragazzi(equamentedivisitra maschietti e femminucce) di quinta elementareeprimamediadell’istituto comprensivo di Guardia Piemontese(Cs).L’esperienzaludico-didattica si svolgerà dal 19 al 25 ottobre e avrà sede a Santa Severina (Kr), doveigiovani“Diogene”ingrembiulee le loro guide adulte alloggeranno e pernotteranno, per tutta la durata delle attività. Si partirà dalla scoperta multisensoriale. Teatro dell’esperimento sarà il Castello di Santa Severina. Attraverso giochi di accoglienza, relazione e fiducia i ragazzi saranno guidati in un percorso di riscoperta dei 5 sensi. Ogni stanza del castello sarà dedicata a uno dei sensi (gusto, olfatto, udito, vista e tatto). In ogni stanza saranno predisposti giochi atti a stabilire un approccio sinestesico con il mondo esterno con il quale, in genere, si ha scarsa confidenza. La seconda tappa della vacanza sarà, invece, un viaggio avventuroso costituito da una caccia al tesoro per scoprire monumenti, storie e leggende del centro storico. La terza e ultima tappa è costituita da 3 laboratori: di fotografia, musica e teatro. Nel primo i ragazzi imparerannoautilizzaregliattrezzifotografici tradizionali e digitali, il linguaggio e l’educazione all’immagine, per promuovere la creatività individuale, il rispetto e la conoscenza dell’ambienteeacquisirelaconsapevolezza del proprio potenziale di abilità. Il laboratorio di musica si incentrerà sulla tradizione, sui canti e le musiche medievali e rinascimentali. Le competenze acquisite durante questo laboratorio andranno a convergere con quelle acquisite nel laboratorio di teatro e, insieme, si fonderanno in una performance finale. • SERRA SAN BRUNO (Vv) Incontro di salute mentale Venerdì 30 ottobre nella sala riunioni della locale Comunità montana delle Serre, dalle ore 10 alle 12.30 e dalle14.30 alle 16.30,si terràun incontro regionale di salute mentale sul tema: "Cose alternative"; ovvero: alternative alla psichiatria (quando essa è ridondante o invasiva). L’appuntamento rientra nella serie nazionale di eventi 2009 promossi dal movimento "Le parole ritrovate" di Trento ed è organizzato dal Gruppo di automutuoaiuto "Aurora" e dall’Associazione "Vivi l’utopia !" di Serra San Bruno. La discussione sarà introdotta da Giuseppe Bucalo,antipsichiatra e autore del libro "Dietro ogni scemo c’è un villaggio". E’ previsto un intermezzo di spuntini gastronomici tipici. A richiesta sarà rilasciato un attestato di partecipazione. • SIDERNO (Rc) Ottobre piovono i libri

Premio Giovani a San Luca

Dopo il grande successo della scorsa edizione anche quest’anno l’attività culturale di “OTTOBRE PIOVONO LIBRI 2009” della Biblioteca e della Mediateca di Siderno si fa molto intensa e interessante. La campagna promossa dal Centro per il Libro e la LetturadellaDirezioneGeneraleper leBiblioteche,gliIstitutiCulturalieil Diritto d’Autore del Ministero dei Beni e le Attività Culturali, in stretta sinergia con la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, l’Unione delle Province d’Italia e l’Associazione Nazionale dei Comuni tende a promuovere e a dare visibilità a tutte le manifestazioni dedicate alla lettura e ai libri che si svolgono sul territorio Italiano fino al 31 ottobre.Ilprogrammacontinuacon la presentazione delRomanzo in lingua grecanica “I Anévasi” (L’Ascesa) del Prof. SalvinoNucera edito da Qualecultura prevista per giovedì 22ottobre alle ore 17.00 in cui interverranno come Moderatore il Professore Domenico Minuto, storico e come relatori la prof.ssa Francesca Neri, critico letterario e il Prof. Gaetano Briguglio, docente in pensione.Ottobre Piovono Libri incontra anche i Bambini delle Scuole elementari classi IV e V, e i ragazzi delle Scuole Medie di Siderno, coinvolgendoliinun“PercorsodiEducazione al Rispetto per l’Ambiente”.Questa iniziativa prevede degli incontri settimanali per tutto il mese in cui si parlerà di ambiente attraverso la collaborazione dell’Assessorato all’ambiente della Prov. Di Reggio Calabria e della Città di Siderno, l’AFOR (Azienda per la forestazione Regione Calabria), il Corpo Forestale, Tartanet (Centro per il recupero delle tartarughe marine, Brancaleone), il Comitato per l’Ambiente Costa dei Gelsomini, il WWF, Legambiente e l’A.T.A. Club (Amici del Turismo e

dell’Ambiente).Tutte le attività si svolgono presso la Biblioteca e la Mediateca“ArmandolaTorre”invia Turati a Siderno. • SILA Sagra della salsiccia e della patata Presso il Villaggio Mancuso località Cutura si terrà la XXVI sagra della salsiccia e della papata silana, domenica 1 novembre, alle ore 10.00. Saranno allestiti stand di prodotti tipici, e la giornata sarà allietata da musica folk. • SOVERATO (Cz) Asso di Quadri Asso di quadri presenta: opere in permanenza ad olio e serigrafia del maestro Franco Azzinari. Presso Asso di Quadri si ammirano le opere di F. Scarpino, Mimmo Rotella, Salvatore Fiume, Gonzaga, Carlo Franchi(allievo di Fiume), De Michelis, Romano Mussolini, Treccani e altri artisti. Info: 0961/996618. • SOVERATO (Cz) Inaugurazione con Miss il Doman Sabato 24 ottobre alle ore 18,00 a Soverato in Via G. Bruno, apertura nuovo punto vendita " L’Orchidea". All’ inaugurazione sarà presente Cinzia Paone Miss il Domani 2009, accompagnatadaipromoterFranco e Veneranda Arena.

• TAVERNA (Cz) Largot, visite guidate La Largot, svolge servizio di visite guidate al museo civico, alla chiesa di San Domenico e chiesa di Santa Barbara e alla galleria di arte contemporanea, per associazioni, scuole, fondazioni e gruppi (min 30 pers.). Il servizio sarà effettuato su

prenotazione. Info: 0961/34618 368/7376942 - 329/9149079 347/8871177- www.calabriaguide. it. • TAVERNA (Cz) "Parole ad Arte", mostra Fino al 31 ottobre 2009 nello storico Complesso Monumentale di San Domenico, sede del Museo e della Galleria d’Arte Contemporanea di Taverna (Cz), è visitabile la mostra "ParoleadArte",trentadipinti,installazioni, polimaterici, libri opera, di noti artisti, tra gli altri, quali: Mirella Bentivoglio, Vincenzo Accame, Luciano Caruso, Simona Weller, William Xerra, Mario Parentela e Valiero, appositamente selezionati dallaCollezioned’ArteContemporaneadelmuseochehapromossoeorganizzato la rassegna nell’ambito dell’ottava edizione di "Vis Musicae" e per la prossima quarta edizione di "Ottobre Piovono Libri". La mostra dedicata all’affascinante tema della "Poesia Visiva" è curatada Giuseppe Valentino, direttore dell’Istituzione Culturale del Comunedi Taverna; visitabile tutti i giorni, da martedì a domenica, dalle ore9.30 alle 12.30 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00, chiuso il lunedì. • TIRIOLO (Cz) "Muoversi", concorso fotografico L’Associazione videofotografica "l’Obiettivo" Onlus di Tiriolo, con il patrocinio dell’Aism (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), dell’Uif (unione Italiana Fotoamatori) della Comunità Montana dei Monti Reventino-Tiriolo e Mancuso, del Comune di Tiriolo - Assessorato alla Cultura, del mensile Turismo in Calabria-Magazine,da Photo4U,dal Residence Due Mari e da numerosi altri partner, organizza in occasione del 12° anno associativo, la 12ª edizione del Concorso Fotografico


APPUNTAMENTI CALABRIA

Domenica 18 Ottobre 2009 il Domani 45 SEGNALARE A: FAX 0961.903801 EMAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Prima rassegna urbanistica regionale della Calabria in programma a Rossano, Catanzaro e Reggio

“Muoversi” a Tiriolo IL CARTELLONE Nazionale edizione digitale Città di Tiriolodal titolo"Muoversi,- un viaggio nel movimento totale, dal movimento estremo al quotidiano vivere, una riflessione, un’interpretazione, una lettura sintetica del movimento a360gradi".Ilconcorsoprevedeche ogni concorrente inviifino a 4 foto digitali all’indirizzo di posta elettronicaconcorsi@asobiettivo.itentro e non oltre il 29 novembre 2009 . Le foto in concorso, saranno valutate da una giuria di esperti, nominata dall’Associazione, il cui giudizio è insindacabile. Numerosiipremi daassegnare ai vincitori; si parte da un premio in denarodieuro.250,00 per il primo classificato, per arrivare a euro 100,00 per il terzo classificato; altri premi saranno assegnati nel corso dellamanifestazione. Parte dell’incasso sarà devoluto inbeneficenza all’Aism. • VIBO V. "Ottobre piovono i libri" Torna il mese pieno di libri, incontri, presentazioni,letture,weekendletterari: sono oltre 1600 le adesioni finora. Riparte, per il 2009, l’avventura di Ottobre, piovono libri, la campagnapromossadalCentroperilLibro elaLetturadellaDirezioneGenerale perleBiblioteche,gliIstitutiCulturali ed il Diritto d’Autore del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in stretta sinergia con la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, con l’Unione delle Province d’Italia e con l’Associazione Nazionale Comuni Italiani. Ormai è unappuntamentoconsolidatoeatteso, il piacevole e puntuale ritorno di un’onda positiva che ogni anno, dal 2006, nel mese di ottobre, torna a “bagnare” centinaia di “luoghi” in tuttala Penisolacon la marea benefica della lettura. Una campagna fortemente connotata dalle sue modalità organizzative: un disegno unitario per quanto riguarda l’obiettivo – quello di trasformare l’Italia in un paese dove il libro è protagonista. Dai 260 eventi del 2006 si è arrivati a superare i 1600 nel 2009: un’esplosione di creatività e impegno coinvolgetuttalapenisoladalnordalsud e investe paesi piccolissimi e grandi città, istituzioni centrali e realtà periferiche, circoli di lettura e singoli appassionati, rendendo il libro per un mese protagonista non solo nei luoghi tradizionalmente deputati alla sua diffusione, ma anche in contesti insoliti come treni, tram, terme, agriturismi, caffè. La replicabilità delle iniziative e la loro continuità nel tempo fanno della campagna un vero e proprio strumento di investimento per lo sviluppo culturale. Ot-

Giornata dedicata alla donazione del sangue a Vibo Valentia tobre, piovono Libri è una scommessa vinta che smentisce due diffusi luoghi comuni: quello dell’Italia che non legge e quello dell’Italia della sonnolenza culturale. Eventi in programmazione presso il Sistema Bibliotecario Vibonese: Auditorium Sistema Bibliotecario h.17.30; dal 20 ottobre, inaugurazione, in collaborazione con la Cooperativa Sociale Nexus,delnuovoannodel“Bibliobus:la biblioteca mobile”, con giornate di animazione alla lettura nelle scuole del vibonese. 23 ottobre ore 18.00 prenderà avvio il ciclo di appuntamenti “Le conversazioni del venerdì” (in collaborazione con “Centro studi di psicologia e letteratura”) con: Carlo Vitale in “Novecento” un socioplay di Enrico David Santori dal monologo di Alessandro Baricco. 24 ottobre ore 18.00, presentazione del volume di Francesca Viscone “Concerto a Berlino”(Cittàdel Sole, 2009); dal 26 al 30 ottobre ore 20.30, minirassegna cinematografica a cura della Mediateca del Sistema Bibliotecario. In occasione dell’anno dell’Astronomia, 3 proiezioni per far riflettere sulle condizioni del nostro Pianeta. Lunedì 26 ottobre:”Earth la nostra terra" di Alastair Fothergill e Mark Linfield, Disneynature 2009. Mercoledi28Ottobre:"Unascomoda verità"(premio oscar come miglior documentario 2007) di Davis Guggenheim con Al Gore. Venerdì 30 ottobre: Wall-E (premio oscar come miglior film d’animazione 2009) di Andrew Stanton, Pixar-Disney 2009. • VIBO VALENTIA Settimana della Conciliazione In sintonia con il sistemacameralenazionale,laCameradi Commercio di Vibo Valentia celebra dal 19 al 24 ottobre p.v. la sesta edizione della Settimana della Conciliazione e per l’occasione, il servizio sarà completamente gratuito per coloro che ne faranno richiesta presentandodomandaall’entenelcorsodella stessasettimana.L’iniziativaè finalizzata a promuovere questo strumento alternativo e intelligente che dà certezza al diritto rispondendo prontamente a una domanda di giustizia efficiente ed efficace. La conciliazione è, infatti, per struttura, tempi e costi, un istituto particolarmente semplice, agile e conveniente di risoluzione delle controversie attraverso il ricorso a tecniche che privilegiano il confronto e la conservazione delle relazioni e dei rapporti commerciali. • VIBO VALENTIA Conferenza Loiero Martedì prossimo, 20 ottobre, alle ore undici, nei locali dell’hotel “501” di Vibo Valentia, il Presidente della Regione Agazio Loiero ed il Vicepresidente Domenico Cersosimo, al ter-

Tiriolo

mine dell’incontro che avranno con i Dirigenti scolastici dell’intera Calabria, convocati dalla Direzione regionale scolastica, terranno una conferenza stampa. Ai giornalisti saranno illustrate le iniziative attivate dalla Giunta regionale a favore della Scuola calabrese, con particolare riferimento alla “teacher card” per incentivare l’aggiornamento e la formazione dei docenti. • VIBO VALENTIA Donazione di sangue Una giornata per essere solidali, una giornata per dare una speranza di vita a qualcuno. Questo il service per la cittadinanza proposto, per il secondo anno consecutivo, dai ragazzi del Rotaract club e del Leo club di Vibo Valentia guidati rispettivamente dai presidenti Fortunato Rizzo e Tonino Giofrè, che sabato prossimo ( oggi) hanno organizzato presso il centro Avis di Vibo una donazionedi sangue che si svolgerà durante l’arco della mattinata. L’intento dei ragazzi dei due club è quello di far aderire a

questa iniziativa più persone possibile in modo da dare un aiuto consistente alla sede Avis di Vibo e naturalmente a chi poi avrà in futuro bisognodi curemedicheche necessitano l’utilizzo del sangue donato. Si potrà donare per tutta la mattinata di sabato a partire dalle ore 9,00. Per tutte le informazioni contattare la sede Avis di Vibo Valentia. • CALABRIA Rassegna Urbanistica L’Inu informa della 1° Rassegna Urbanistica Regionale della Calabria (Rur) dal 23 al 27 novembre . Tre le tappe: Rossano (Cs) il 23 novembre ; Catanzaro 24 e 26 novembre ; Reggio Calabria 27 novembre . La Rur vuole avviare una riflessione sulla nuovastagione di pianificazione in Calabria con dibattiti e confronti sulleprospettive per il prossimo futuro. • CALABRIA Fiera del libro 61ma edizione della Fiera del Libro di Francoforte, aperta fino a oggi .


46

il Domani Domenica 18 Ottobre 2009

APPUNTAMENTI CALABRIA Non è facile far parlare le immagini ma stavolta questo esperimento realizzato dal Coni è perfettamente riuscito

Cosenza, settant’anni di sport Martedì, alla presentazione del libro, ci sarà anche Giuseppe Abbagnale di Alessandro Caruso Non è facile riuscire a far parlare le immagini. Nel libro "70 anni di sport a Cosenza. Le immagini raccontano...", realizzato dal Comitato provinciale Coni di Cosenza, con la collaborazione di Franca Ferrami, questo esperimento è riuscito alla perfezione. Una raccolta di più di 200 scatti in bianco e nero che ripercorrono la storia sportiva della città bruzia e della sua provincia, dai primi anni del Novecento agli anni Settanta. Il libro è frutto di un lavoro di raccolta e catalogazione curato da Giuseppe Abate, presidente del Comitato provinciale del Coni di Cosenza (a cui quest’anno è stato rinnovato il mandato), e dal giornalista Gianni Colistro. Le immagini, di grande bellezza e valore sociale, si collocano a pieno titolo nella memoria storica della pratica sportiva e costituiscono una testimonianza importante della nascita di molti movimenti sportivi a Cosenza e provincia. Questo aspetto rende l’opera di interesse collettivo, soprattutto per i tanti appassionati della cultura civica di Cosenza. Il libro descrive, infatti, un’anima, quella sportiva, che ha accompagnato, nel corso degli anni del secolo scorso, le fasi evolutive della città. La presentazione avverrà martedì 20 ottobre alle ore 18.00 presso la Sala Quintieri del Teatro Rendano. Parteciperanno il presidente della

Provincia Gerardo Oliverio, il Sindaco Salvatore Perugini, l’on. Franco Covello e la dott.ssa Maria Lucia Candida, rispettivamente vicepresidente e Direttore generale dell’Istituto per il Credito Sportivo, e il presidente regionale del Coni Demetrio Praticò. Alla manifestazione prenderanno parte anche dei nomi illustri dello sport italiano, come la gloria del canottaggio Giuseppe Abbagnale e del tennis Vittorio Magnelli, e del giornalismo sportivo, come Massimo De Luca e Donatella Scarnati. Interverranno anche Gianni Colistro ed Ernesto Corigliano, autore della prefazione. In occasione della presentazione si terrà anche la cerimonia di assegnazione dei Premi SpecialiConi.Perulterioriinformazioni sulle attività organizzate dal Comitato provinciale del Coni di Cosenza è possibile consultare il sito: www.conicosenza.it


il Domani Domenica 18 Ottobre 2009 47

SPETTACOLI-TV CANALE

20:00 Telegiornale 20:35 NEWS Rai Tg Sport Sport 20:40 GIOCO Affari tuoi 21:30 MINISERIE Una sera d’ottobre 23:30 TG 1 23:35 Speciale TG1 00:40 TG 1 Notte 00:55 Che tempo fa 01:00 Applausi 02:00 Speciale Cinematografo 03:00 VIDEOFRAMMENTI SuperStar 03:30 FILM Vampiro regia di Ernest R.Dickerson 04:25 SERIE TV Don Matteo 05:15 VIDEOFRAMMENTI Homo Ridens

ITALIA 07:00 SPORT Grand prix Campionato Mondiale Motociclismo 08:05 CARTONI ANIMATI 10:00 SPORT Grand prix Campionato mondiale motociclismo 11:00 SPORT Grand prix Campionato mondiale motociclismo 12:00 Grand Prix 12:25 Studio aperto 12:58 NEWS Meteo 13:00 SPORT Guida al campionato 13:50 SPORT Grand prix Campionato Mondiale Motociclismo 14:50 Grand prix Fuori giri 15:35 FILM Free Willy Un amico da salvare 18:28 Studio aperto Anticipazioni 18:30 Studio aperto 18:58 NEWS Meteo 19:00 FILM Ritorno al futuro parte III con Michael J. Fox, Christopher Lloyd, Mary Steenburgen regia di Robert Zemeckis (USA) 1990 21:25 FILM Batman Begins Un film di Christopher Nolan. Con Christian Bale, Michael Caine, Liam Neeson, Morgan Freeman, Gary Oldman, Ken Watanabe, Katie Holmes, Cillian Murphy Genere: Fantastico Durata 140 min. - USA 2005. Bruce Wayne, giovane rampollo di un illuminato filantropo di Gotham City, vede i suoi genitori assassinati da un rapinatore. Incapace di liberarsi del senso di colpa, inizia un vagabondaggio che lo porta fin sulle vette dell'Himalaia, dove Ra's Al Ghul e il suo fido Ducard lo iniziano alla via del loro culto ninja. Wayne è deciso a servire la giustizia e tornato a Gotham, trova in Falcone, potente trafficante di droga, e in Crane, altrettanto corrotto psichiatra, i due più acerrimi nemici, dietro ai quali però pare celarsi qualcuno di ancor più potente. L'unico modo per combatterli è diventare un simbolo, che dia forza e speranza alla gente. Per chi non l'avesse capito, questo simbolo si chiamerà Batman, l'uomo-pipistrello, terrore dei criminali nella metropoli della corruzione.

00:00 FILM Dracula’s Legacy 02:05 TELEVENDITA Media shopping 02:25 FILM Saranno famosi 04:25 MINISERIE Classe di ferro 05:15 MINISERIE Quelli della speciale 05:30 TELEVENDITA Media shopping 05:45 SITUATION COMEDY Still standing

06:00 Fuori orario. Cose (mai) viste 07:00 CONTENITORE Aspettando è domenica papà 07:55 Mamme in blog 08:00 E’ domenica papà 08:20 PUPAZZI ANIMATI Pipi, Pupu e Rosmarina 09:20 SHOW Il Gran Concerto 09:50 FILM Fermo con le mani con Toto’, Tina Pica, Cesare Polacco regia di Gero Zambuto (Italia) 1957 11:10 Appuntamento al cinema 11:15 TGR Buongiorno Europa 11:45 TGR RegionEuropa 12:00 Tg 3 12:25 TeleCamere Salute 12:55 Okkupati 13:25 Passepartout 14:00 Tg Regione 14:15 Tg 3 14:30 In 1/2 ora 15:00 Tg 3 Flash L.I.S. 15:05 Alle falde del Kilimangiaro

La conduttrice del programma, Licia Colò

18:00 Per un pugno di libri 18:55 Meteo 3 19:00 Tg 3 19:30 Tg Regione 20:00 Blob 20:10 Che tempo che fa 21:30 Report 23:25 Tg 3 23:35 Tg Regione 23:40 SHOW Glob L’osceno del villaggio 00:40 Tg 3 00:50 TeleCamere Salute 01:40 Appuntamento al cinema

06:00 Prima pagina 07:55 NEWS Traffico 07:57 NEWS Meteo 5 08:00 Tg5 Mattina 08:51 SHOW Le frontiere dello spirito 09:42 Tgcom 09:45 SITUATION COMEDY Finalmente soli 10:15 NEWS Verissimo Tutti i colori della cronaca 13:00 Tg5 13:39 NEWS Meteo 5 13:40 SHOW Domenica cinque 5a puntata 18:50 GIOCO Chi Vuol essere milionario 20:00 Tg5 20:39 NEWS Meteo 5 20:40 SHOW Paperissima sprint 21:30 FILM TV Io non dimentico Un film di Luciano Odorisio. Con Manuela Arcuri, Brando Giorgi, Giancarlo Giannini, Angela Molina, Elena Russo, Giovanni Scifoni, Sergio Muniz Genere: Commedia, Italia 2007. In un paese della Campania, nei primi anni '70, si celebra un matrimonio. Gli sposi sono bellissimi, davanti all'altare, ma tutto d'un tratto esplode un colpo di pistola e lo sposo cade in terra, colpito a morte. Chi ha sparato? Lo scopriremo attraverso lo snodarsi del lungo flashback, che compone la miniserie. Rivivremo la giovinezza di Angela, Carmine e Giovanni: un'età segnata in modo diverso dalla stessa violenza. Uno stupro subito, uno compiuto, l’essere testimone inerme di quella brutalità: tutto questo cambierà per sempre le vite dei tre giovani. Ognuno di loro cercherà la sua giustizia, per continuare a vivere. Carmine, sicuro che tutto gli è dovuto, inizierà un'inarrestabile ascesa al dominio del paese, aiutato da Nina, sorella del boss locale Don Salvatore Conticello. Giovanni abbandonerà i sogni costruiti su una laurea prestigiosa per entrare in polizia, nella speranza di poter cambiare le cose e di essere d’aiuto ai deboli e agli onesti. Angela lascerà il paese, dove i ricordi sono insopportabili e dove non crede nel futuro, per cercare di costruirsene uno altrove.

23:30 TALK SHOW Maurizio Costanzo show 01:30 Tg5 notte 01:59 NEWS Meteo 5 02:01 TELEVENDITA Media shopping 02:15 FILM Radiofreccia con Stefano Accorsi, Luciano Federico, Francesco Guccini regia di Luciano Ligabue (Italia) 1998 05:16 TELEVENDITA Media shopping 05:31 Tg5-notte-replica 05:59 NEWS Meteo 5 notte

RETE 06:30 Tg4 Rassegna stampa 06:40 TELEVENDITA Media shopping 07:12 FILM TV Il club dei rapimenti Commedia 08:55 SITUATION COMEDY Nonno felice 09:30 SHOW Artezip 09:35 DOCUMENTARIO Magnifica Italia 10:00 NEWS S. Messa 11:00 Pianeta mare 11:30 Tg4 Telegiornale 11:38 NEWS Vie d’italia Notizie sul traffico 12:10 Melaverde 13:25 Anteprima tg4 13:30 Tg4 Telegiornale 13:54 NEWS Meteo 13:58 Tg4 Telegiornale 14:05 COMICHE Le comiche di Stanlio e Ollio 14:40 FILM Detective Harper: acqua alla gola 16:50 FILM Caccia selvaggia 18:50 Anteprima tg4 18:55 Tg4 Telegiornale 19:19 NEWS Meteo 19:23 Tg4 Telegiornale 19:37 TELEFILM Il ritorno di Colombo 21:30 TELEFILM Siska 22:30 Contro campo posticipo 22:40 Contro campo 01:00 Tg4 Rassegna stampa 01:15 FILM Ilona arriva con la pioggia Un film di Sergio Cabrera. Con Imanol Arias, Humberto Dorado, David Riondino, Margarita Rosa De Francisco. continua» «continuaPastora Vega, Stefano Abbati, Antonino Iuorio, Fausto Cabrera, Mirtha Ibarra, Angie Cepeda, Massimiliano Manfredi Genere: Drammatico Durata 131 min. - Italia 1996. Dal romanzo (1987) di Alvaro Mutis. Maqroll (H. Dorado), avventuriero apolide e inquieto cultore della deriva; Ilona Grabowska (M.R. de Francisco), fascinosa triestina poliglotta e Abdul Bashur (I. Arias) progettano di acquistare una nave per continuare i loro traffici e il loro triangolo amoroso, ma la prostituta Larissa scombina il piano.

03:23 TELEFILM Law & Order: unita’ speciale 04:10 SHOW Come eravamo 05:00 Tg4 Rassegna stampa 05:20 Secondo voi 05:25 Peste e corna e gocce di storia

06:00 Tg La 7 / Meteo / Oroscopo / Traffico 07:00 Omnibus Week-end 09:15 Omnibus Life Week-end 10:05 Movie Flash 10:10 La settimana 10:30 Movie Flash 10:35 FILM Il computer con le scarpe da tennis 12:30 Tg La7 12:55 NEWS Sport 7 Sport 13:00 TELEFILM Hardcastle and McCormick 14:00 FILM Il giardino indiano 15:50 FILM Mike Hammer Molto più di un omicidio 17:45 Movie Flash 17:50 FILM Ester e il re con Joan Collins, Richard Egan, Daniela Rocca regia di Mario Bava (Italia) 1960 20:00 Tg La7 20:30 REAL TV S.O.S. Tata 21:30 FILM Mussolini, ultimo atto con Rod Steiger, Lisa Gastoni, Henry Fonda regia di Carlo Lizzani (Usa) 1974 00:00 DOCUFICTION Città criminali 01:10 NEWS Sport 7 Sport 01:40 Tg La7 01:45 Universication 02:00 Movie Flash 02:05 REAL TV Universication 03:10 CNN News

1

Fernando Alonso ha ottenuto il miglior tempo nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio del Brasile. Il pilota spagnolo della Renault ha messo dietro Sebastien Buemi, Rubens Barrichello, Mark Webber, Jenson Button e Jarno Trulli, sesto a fine seduta. Dietro di lui Sebestian Vettel, Nico Rosberg e Adrian Sutil. Da segnalare lo scarto cronometrico inferiore al secondo tra il primo e l’ultimo posto, occupato da Giancarlo Fisichella che, poco dopo la mezz’ora, si è fermato con la sua Ferrari all’uscita dei box. Il romano ha abbandonato la F60, interrompendo la lotta per un guasto, mentre era ultimo in classifica. Non molto meglio il compagno di squadra Kimi Raikkonen, costretto ad accontentarsi del 18° tempo. Un po’ più avanti le McLaren, con Lewis Hamilton decimo ed Heikki Kovalainen diciassettesimo.

06:00 DOCUMENTARIO Tesori in fondo al mare 06:25 L’avvocato risponde 06:35 Inconscio e magia 06:45 Mattina in famiglia 07:00 Tg 2 Mattina 08:00 Tg 2 Mattina 09:00 Tg 2 Mattina 09:30 TG2 Mattina L.I.S. 10:00 Tg 2 Mattina 10:05 Ci vediamo domenica 11:00 RaiSport Numero Uno 11:30 Mezzogiorno in famiglia 13:00 Tg 2 Giorno 13:30 Tg2 Motori 13:40 Meteo 2 13:45 SHOW Quelli che...aspettano 15:30 SHOW Quelli che il calcio e... 17:05 Rai Sport Stadio Sprint 18:00 Tg 2 18:05 Rai Sport 90° minuto 19:00 FILM Taron e la pentola magica regia di Ted Berman, Richard Rich (USA) 1985 20:30 Tg 2 20.30 21:05 TELEFILM N.C.I.S. 21:50 TELEFILM Harper’s Island 22:35 La Domenica Sportiva 00:30 Domenica sprint 01:00 Tg 2 01:20 Proterstantesimo 01:50 REALITY SHOW X Factor 02:20 Meteo 2 02:25 Inconscio e Magia 02:35 FILM Tutto Totò 03:25 VIDEOFRAMMENTI Cercando cercando 03:45 Capitani in mezzo al mare 04:05 I nostri problemi di società 04:10 Tempo Reale 04:15 NET.T.UN.O. Network per l’Università Ovunque di didattica 05:00 Letteratura 2008: Festival Internazionale di Roma VII edizione 05:45 TG2 Costume e Società

CINEMA

06:00 Quello che 06:30 UnoMattina WeekEnd 10:00 Linea Verde Orizzonti 10:30 A sua immagine 10:55 Santa Messa celebrata da Sua Santità Benedetto XVI 12:00 EVENTO Recita dell’Angelus da Piazza San Pietro Religione 12:20 Linea Verde In diretta dalla natura 13:30 Telegiornale 14:00 SHOW Domenica In L’Arena 15:05 SHOW Domenica In 7 giorni 17:05 Che tempo fa 17:10 Tg 1 L.I.S. 17:15 SPORT Gran Premio del Brasile di Formula 1 Automobilismo 17:16 Pole Position 17:55 SPORT Gran Premio del Brasile F1

06:10 Il matrimonio di mia sorella 07:45 Reservation Road 09:30 Love guru 11:00 Vincenzo Salemme - Speciale 11:20 Killer Wave - L'onda assassina 12:55 Il Dottor Dolittle 4 14:25 The Lost City 16:55 I predatori dell'arca perduta 18:55 Katyn 21:00 Winged Creatures - Il giorno del destino 22:45 Killer Wave - L'onda assassina 00:20 Il Dottor Dolittle 4 01:50 Le avventure di Indiana Jones 02:05 Reservation Road 03:45 Vincenzo Salemme - Speciale

06:00 MUSICALE Wake Up! 09:00 MUSICALE Pure Morning 10:30 Mtv @ the Movies: Fall Riview 11:00 SHOW Love test 12:00 MUSICA Europe Top 20 (Videos) 13:30 SHOW First of Zen 14:00 SITUATION COMEDY Scrubs 15:00 SHOW The Hills 16:00 SHOW Lovetest 18:00 Flash 18:05 MUSICALE MTV World stage 19:00 Flash 19:05 MUSICALE Hitlist Italia 21:00 MUSICALE MTV Cribs Awards 22:30 SHOW Il meglio dello Zoo di 105 22:50 Flash 23:00 SHOW Nitro circus 00:00 MUSICALE MTV World stage 01:00 MUSICALE Superock 02:00 MUSICALE Insomnia 05:40 News

04:05 Piacere Dave 05:40 Conversazione con Will Smith Henry Walton Jones Jr. meglio noto come Indiana Jones o più familiarmente Indy, è un personaggio cinematografico ideato da George Lucas, un archeologo protagonista di una serie di quattro film d'avventura scritti da Lucas e diretti da Steven Spielberg e di una serie televisiva. Il suo ruolo è stato interpretato sugli schermi dall'attore Harrison Ford. La storia di Indiana Jones inizia nel 1973, grazie ad un giovane e neolaureato regista, George Lucas, alla ricerca di nuove idee e progetti da sviluppare per il grande schermo. La prima ispirazione per il personaggio, venne da un poster di un vecchio film che gli riportò alla mente gli anni '30 e i film d'avventura dell'epoca, suggerendogli così la figura di archeologo dal doppio ruolo, quello di preciso ed impeccabile professore universitario, e quello di avventuriero vestito di giacca di pelle e vecchio borsalino in testa, con la barba incolta e una frusta come arma, in giro per il mondo alla ricerca di antichi reperti e civiltà perdute, capace di superare numerose insidie.


ildomani  

Edizione del 18 Ottobre 2009

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you