Page 1

l e

seasonings

s t a g i o n i

italia

Milano Milano

d e l l o

s t i l e

e

d e l

g u s t o

i t a l i a n o

|

Milano Milano

w i n t e r

1 3

People

Roberto Cavalli

EVENTS

Open Day Metropolitan Pop & Jazz Tuscan Nights St. Valentine’s Day

CHRISTMAS time


wintereditorial

La magia del natale patrizio cipollini e vincenzo finizzola, general manager four seasons hotel firenze e milano patrizio cipollini and vincenzo finizzola, general managers four seasons hotel firenze and milano

L’atmosfera natalizia è, di per sè, suggestiva e emozionante. Ma in alcuni ambienti diventa magica e coinvolgente, grazie allo charme e al gusto che possono accompagnare i momenti più intimi e personali. Come ad esempio quelli di una vacanza, breve o lunga che sia, negli alberghi Four Seasons. In questo numero di Seasonings Italia anticipiamo il Natale presentando i tanti appuntamenti che uniscono con un immaginario filo rosso Firenze e Milano, in un percorso all’insegna del gusto, inteso come sapore ma anche come senso estetico. Un percorso scelto spesso, per piacere o per lavoro, da Roberto Cavalli, una delle figure imprenditoriali e creative che più si dividono tra la Toscana e la Lombardia e che, in questo numero della rivista, ci racconta la sua carriera in queste due città, una di nascita e di ispirazione artistica, l’altra di sfilate e business cosmopolita. Poi spazio agli eventi di solidarietà, come l’Open Day del Four Seasons Hotel Firenze (a favore dell’Istituto degli Innocenti), al gusto classico, come le cene natalizie e di San Silvestro e Capodanno, e a qualcosa di più quotidiano, come i Christmas Tea Time a Firenze, o la Stanza del Cioccolato, capace di cambiare la propria forma seguendo l’estro dei pasticceri del Four Seasons Hotel Milano, oltre ai Gift Voucher personalizzabili in entrambe le città. Ma Natale è anche musica e, passata la festa vera e propria, le sette note rimangono nell’aria e magari si trasformano in sapori e ricette. Come accadrà a febbraio a Milano, al ristorante Il Teatro, con la cena Pop & Jazz firmata dallo Chef Sergio Mei e dall’Executive Sous Chef Sebastiano Spriveri. E in chiusura di Seasonings Italia non può mancare il dovuto tributo a Vito Mollica, Chef dell’hotel fiorentino premiato per il Piatto dell’Anno dalla Guida Ristoranti L’Espresso che, con il volume Vito Mollica. Invito a cena al Palagio di Firenze, inaugura la nuova collana 30 GOURMET, dedicata all’alta ristorazione e firmata Trenta Editore.

The Christmas atmosphere is joyous and exciting in itself, but there are places where it becomes magic and fascinating, thanks to the charm and style that grace the most intimate and personal moments in life, such as a holiday, whether long or short, spent in a Four Seasons hotel. This new Seasonings Italia issue leads us into the Christmas season by introducing the many events that connect, like an imaginary fil rouge, Florence and Milan, on a journey through taste, meant as both flavor and style. A journey often undertaken, for business or leisure, by Roberto Cavalli, one of Italy’s most creative entrepreneurs who divides his time between Tuscany and Lombardy and, in this issue, tells us all about his life and career in Florence, his hometown and major source of inspiration, and Milan, the heart of his fashion shows and business. Then come the solidarity events, such as Four Seasons Hotel Firenze’s Open Day (in support of the Innocenti Institute), the traditional events, such as Christmas and New Year’s Eve dinner parties, and the everyday events, like Christmas Tea Time in Florence or the Chocolate Room, whose look changes according to the creativity of Four Seasons Hotel Milano’s pastry chefs, in addition to the customizable gift vouchers available in both cities. Christmas, however, is also about music and, when the holidays are over, the seven notes linger in the air and may translate into flavours and recipes. That is what is going to happen in February in Milan, at Il Teatro Restaurant, with the Pop & Jazz dinner by Chef Sergio Mei and Executive Sous Chef Sebastiano Spriveri. Seasonings Italia closes by paying due tribute to Vito Mollica, Chef of the Florentine hotel, who was awarded the best dish of the year prize by the Espresso’s Italian Restaurants Guide and is the star of the book Vito Mollica - Invito a cena al Palagio di Firenze, the first book of the 30 Gourmet series devoted to haute cuisine and published by Trenta Editore.

seasonings italia - winter 2013 - trimestrale realizzato da gruppo editoriale srl / QUARTERLY PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE SRL in copertina / cover page: four seasons hotel milano 4


wintercontents

roberto cavalli 06 roberto cavalli Un sogno raggiungibile

The achievable dream

copy and paste 12 copy and paste Firenze e Milano come non le avete mai viste

Florence and Milan as you’ve never seen them before

open day per i bambini 16 OPEN DAY for Children A sostegno dell’Istituto degli Innocenti

In support of the Innocenti Institute

a lezione di cucina 17 cooking class Imparate l’arte di Sergio Mei, direttamente dal maestro

Learn Sergio Mei’s art directly from the Master

aperitivi da gourmet 18 Gourmet-style aperitivo time Al Foyer Bar del Four Seasons Hotel Milano

At the Foyer of Four Seasons Hotel Milano

monday night spirits 19 monday night spirits I lunedì al Foyer Bar

Mondays at the Foyer Bar

mirabilia di natale 20 CHristmas wonders Vivere le feste al Four Seasons Hotel Firenze

Christmas Time at Four Seasons Hotel Firenze

natale di sorprese 24 christmas surprises Negli spazi più dolci di Milano

In Milan’s sweetest place

save the date 26 save the date Metropolitan Special e Metropolitan L’Altro

Metropolitan Special and Metropolitan L’Altro

serate toscane 27 tuscan nights La tradizione enologica toscana al Four Seasons Hotel Milano

Tuscany’s winemaking tradition starring at Four Seasons Hotel Milano

la cassoeula di mare 28 fish cassoeula L’interpretazione dello chef Sergio Mei

The chef Sergio Mei’s version

la ricetta 29 the recipe Cassoeula con pesce, verza e polenta

Cassoeula with fish, savoy cabbage and polenta

pop & jazz 30 pop & Jazz Sergio Mei e Sebastiano Spriveri: la cucina in musica

Sergio Mei and Sebastiano Spriveri: cooking set to music

san valentino 32 st valentine’s day Una cena speciale dedicata alle fortunate vittime di Cupido

A special dinner for the lucky mortals struck by Cupid’s arrow

cucina d’autore 34 the art of cooking Vito Mollica. Tra premi e nuove pubblicazioni

Vito Mollica. Honors, awards and books

la vie en rose 36 la vie en rose Nella Spa del Four Seasons Hotel Firenze esperienze ed essenze

The scent of roses at the Spa of Four Seasons Hotel Firenze

gli appuntamenti da non perdere 39 events not to be missed La stagione invernale al Four Seasons

The winter season at Four Seasons


winterspa

Roberto Cavalli, nato a Firenze, stilista fondatore dell’omonima casa di moda che vanta xxxxxxxxxxxx numerosi store in tutto il mondo Roberto Cavalli, born in Florence, designer xxxxxxxxxxxxx and founder of the fashion house with stores around the world xxxxxxxxxxxxxxxxx 6


winterinterview

Un sogno raggiungibile La moda secondo Roberto Cavalli Fashion according to Roberto Cavalli

‘Penso che l’identità italiana sia a livello internazionale sinonimo di qualità, autenticità, ricchezza e valore.’ Ed è proprio sull’identità italiana che il brand Roberto Cavalli affonda le sue radici e la sua forza: maison fiorentina doc, fondata nei primi anni Sessanta dallo stilista fiorentino, raggiunge la popolarità negli anni Settanta con le sfilate parigine e oggi è riconosciuta a livello internazionale come una delle più importanti case di moda italiane. La maison Roberto Cavalli vanta una personalità forte e riconosciuta in tutto il mondo. Qual è il segreto per mantenere un’identità così definita, oggi? Ce ne sono vari. Innanzitutto la caparbietà e la determinazione: se credi in qualcosa, riesci sempre ad ottenerla. Un altro segreto è l’amore per ciò che facciamo. Per me la moda è come un’esperienza totale. Proporre uno stile che non è semplicemente un modo di vestire ma un modo di essere, uno stile di vita. Un sogno raggiungibile. La moda non deve mai smettere di far sognare le persone. Ho avuto la fortuna e la grande soddisfazione di vivere una vita piena di emozioni: amo il mio lavoro e mi piace in ogni suo aspetto. Il momento della creazione, da solo, nel mio studio, così come il continuo viaggiare, che mi porta a contatto con persone e posti diversi. Firenze e Milano sono due riferimenti molto importanti per la sua carriera. Come vive lei queste due città? Sono diverse ma rappresentano entrambe un punto di riferimento nella mia vita. Sono legatissimo alla mia città, Firenze: un posto dove l’arte e la cultura sono nell’aria, ovunque. Una città che mantiene viva una ricca e gloriosa tradizione di artigianalità e manualità; la culla della lingua e della cultura italiana. Questo luogo, ancora oggi, non smette di ispirarmi e stimolarmi. Amo tutta la regione, ma credo che i miei

‘I believe that Italian identity is globally associated with quality, genuineness, treasures and value’. And the Roberto Cavalli brand stays rooted to and gets its strength from Italian identity: a true Florentine fashion house, established in the early sixties by the Florentine designer who took the business to the height of success in the seventies with the first Parisian fashion shows and shaped it into what it is today, one of the best-known Italian fashion brands. The Roberto Cavalli fashion house boasts an internationally-recognized and strong personality. What is the secret behind such a clear-cut identity? There is more than one secret. First of all, determination: believe it and you will achieve it. Secondly, the love of what you do. To me, fashion is an all-absorbing experience. The Roberto Cavalli style is not only a way of dressing, it is a way of being and living. An achievable dream. Fashion should never let people’s dreams die. I’ve been lucky enough to live a life filled with excitement: I love my job in every way: designing, all alone, in my studio, as well as travelling the world and meeting all kinds of people. Florence and Milan have meant very much to you throughout your career. What is your idea of these two cities? They are very different , but equally important to me. I’m very attached to my hometown, Florence, a place where art and culture ooze from every corner. A city that has kept traditional craftsmanship and manual skill alive; it is the cradle of the Italian language and culture. This place is still my major source of inspiration. I love Tuscany as a whole, but I’m especially fond of my house and the farm where I breed horses and 7


winterinterview

La sede dell’azienda fiorentina della maison Roberto Cavalli - The Florentine headquarters of Roberto Cavalli fashion house

maggiori punti di riferimento siano la mia casa e la tenuta dove allevo cavalli e produco il mio vino rosso Tenuta Degli Dei, insieme a Tommaso, il più grande dei miei figli. Questo è il mio ‘buon retiro’: il contatto con la natura, con la mia terra mi ricarica e mi infonde nuova energia. Milano invece è una città cosmopolita e sempre in movimento. E’ un’ampia vetrina sul mondo, mi piace la sua energia che mi trasmette vitalità, adoro lo stile e il senso estetico. L’italianità di questa metropoli la rende unica ed è qui che si fondono tradizione ed industria, due aspetti fondamentali per questo settore. La particolarità di Milano sta nella sua posizione geografica: essere parte del territorio italiano ma allo stesso tempo così vicina al centro dell’Europa la rende uno snodo vitale per il business e la creatività. Parlando di hotellerie, quali sono i servizi che la fanno sentire a casa? Gli elementi più importanti nella hotellerie di alto livello sono un servizio impeccabile, una grande cura dei dettagli e la personalizzazione per ogni singolo ospite. Sono tantissime le donne, attrici e celebrities, che scelgono i suoi abiti. Quali caratteristiche ha una donna che sceglie Roberto Cavalli? Amo le donne in generale e soprattutto le donne che scelgono Cavalli perchè riescono ad unire in modo perfetto indipendenza e femminilità. Sono donne decise, che non si fanno comandare da nessuno. La personalità è l’accessorio più importante che esista. Femminilità è sinonimo di? Eleganza, glamour e forte personalità. Le sue passioni, oltre alla moda? La fotografia. La uso anche nel mio lavoro per creare nuove stampe per i miei abiti. Mi emozionano le cose semplici e la natura è una costante fonte di incredibile ispirazione. Adoro la natura nascosta, che spesso sfugge al primo sguardo e che seduce: l’Africa, la campagna toscana, i paesaggi mediterranei mi regalano la possibilità di catturare con la mia macchina fotografica alcune immagini di questi paesaggi indimenticabili.

produce my red wine, Tenuta Degli Dei, alongside Tommaso, my oldest child. This is my nest: being in contact with nature, with the earth infuses me with new energy. Instead, Milan is a cosmopolitan and fast-moving city. It is a window open onto the world. I love the energy it shares, its style and look. It is a big, cosmopolitan city and yet so typically Italian, a perfect blend of tradition and modernity. What makes Milan so special is also its geographical position: it is part of the Italian territory and very close to central Europe as well and, thus, of strategic importance for business and creativity. Speaking about the hotel business, what services make you feel at home? The key features of any top-level hotel are impeccable service, great attention to details and customization for every single guest. Some of the world’s biggest stars wear your creations. What is a Roberto Cavalli woman like? I love women in general and, in particular, women who choose Cavalli because they are the perfect mix of independence and femininity. The no-nonsense type who cannot be bossed around. Personality is the best accessory ever. Femininity rhymes with… Elegance, glamour and strong personality. What are your passions, besides fashion? Photography. I use it in my job to design new patterns for my creations. I’m moved by the simple things in life and nature is an ongoing source of inspiration to me. I love hidden nature, which you may miss at first glance, but then captivates you beyond words: Africa, the Tuscan countryside, Mediterranean landscapes, unforgettable images that I capture with my camera.

8


Alcune delle celebrities che vestono Roberto Cavalli. Dall’alto in senso orario: Cindy Crawford, Irina Shayk, Jane Fonda, Leona Lewis Some of the celebrities wearing Roberto Cavalli’s creations. From top clockwise: Cindy Crawford, Irina Shayk, Jane Fonda, Leona Lewis 9


winterculture Firenze - Milano

Copy and paste

Firenze e milano come non le avete mai viste Florence and milan as you’ve never seen them before Dentro un crocevia di arte, musica e spettacolo vivono Firenze e Milano, entrambi capoluoghi di cultura da vivere in ogni momento. A FIRENZE il Nuovo Teatro dell’Opera inaugura la prima edizione del Mehta Festival una kermesse di concerti che rende omaggio e vede protagonista una delle più grandi bacchette contemporanee nonché direttore stabile del Maggio Musicale Fiorentino, Zubin Mehta, fino al 5 dicembre con la Turandot di Giacomo Puccini. Il 12 dicembre al Teatro Verdi, largo al balletto classico con la compagnia russa La Classique che si fa interprete de Lo Schiaccianoci. Per festeggiare il Natale con il calore di musiche orchestrali, appuntamento al Teatro Verdi il 24 dicembre alle ore 17 con l’Orchestra della Toscana diretta dal Maestro Daniele Rustioni e il Coro del Maggio Musicale Fiorentino. Fino al 6 gennaio al Museo Nazionale Alinari della Fotografia, in occasione del 160° anniversario della Fratelli Alinari, i Rencontres d’Arles e la Fondazione Alinari rendono omaggio alla sua storia con Gli archivi Alinari e la sintassi del mondo. Omaggio a Italo Calvino, un’esposizione che unisce letteratura e fotografia. Dall’8 all’11 gennaio tornano, per riempire di moda tutta la città, Pitti Uomo n. 83 e Pitti W n. 11, rispettivamente in Fortezza da Basso e in Dogana, guest designer di questa edizione: Kenzo e Maison Kitsuné, insieme ad un evento speciale che vede protagonista la maison fiorentina Ermanno Scervino. Protagonista il vintage dal 23 al 27 gennaio presso gli spazi polifunzionali della Stazione Leopolda, dove ogni anno vive Vintage Selection, grande mostra mercato di abbigliamento, accessori e oggetti design vintage. Fino al 28 gennaio da non perdere una mostra iconica, dedicata alla diva delle dive, Marylin, al Museo Salvatore Ferragamo. La primavera del Rinascimento. La Scultura e le arti a Firenze 1400-1460 questo il nome della nuova grande mostra di Palazzo Strozzi, dal 23 marzo al 18 agosto. L’esposizione si propone di illustrare, in sezioni tematiche, la genesi di quello che ancora oggi si definisce il “miracolo” del Rinascimento a Firenze, soprattutto attraverso capolavori di scultura: l’arte che per prima se ne è fatta interprete. Nella sua ala contemporanea, il Centro di Cultura Contemporanea

With their great mixture of art, music and shows, Florence and Milan are the capitals of culture to be enjoyed anytime of the year. In FLORENCE, the New Opera House hosts the first Mehta Festival, a rich program of concerts and operas paying homage to one of the world’s greatest orchestra conductors and chief conductor of the Maggio Musicale Fiorentino orchestra, Zubin Mehta, which opens with the Turandot by Giacomo Puccini. On December 12, at the Verdi Theatre, the Russian ballet company La Classique performs in The Nutcracker. The Verdi Theatre wishes to welcome Christmas with the warmth of orchestra music: on December 24, at 5 p.m., Orchestra della Toscana, conducted by Daniele Rustioni, will perform with the Maggio Musicale Fiorentino chorus. Until January 6, at the National Alinari Museum of Photography, on the occasion of the 160th anniversary of the Fratelli Alinari company, Rencontres d’Arles and the Alinari Foundation celebrate with The Alinari Archives and the syntax of the world. Homage to Italo Calvino, an exhibition combining literature and photography. From January 8 to 11, Florence becomes the capital of fashion with Pitti Uomo n. 83 and Pitti W n. 11, held at the Fortezza da Basso and Dogana. This edition’s guest designers are Kenzo and Maison Kitsunè and a special event of the Florentine brand Ermanno Scervino. Vintage fashion is the star of Vintage Selection, the vintage clothing, accessories and objects fair. Showing until January 28 is an exhibition devoted to the greatest diva of all time, Marilyn, at the Salvatore Ferragamo Museum. The Springtime of the Renaissance. Sculpture and the Arts in Florence 1400-1460 is the name of the big exhibition on view at Palazzo Strozzi from March 23 to August 18. The exhibition, divided into theme-based sections, describes the origin of what is still known today as the “miracle” of the Renaissance in Florence, through masterpieces of sculpture, the form of art through which that new 12


Sopra: Teatro alla Scala, Milano - Above: The Scala Theatre, Milan In basso/below: On Space Time Foam by TomĂ s Saraceno, Hangar Bicocca, Milan 13


From left clockwise: Zubin Mehta, Chief Conductor of the Maggio Musicale Fiorentino; The Alinari Archives and the syntax of the world. Homage to Italo Calvino, National Alinari Museum of Photography, Florence; Marilyn, Salvatore Ferragamo Museum 14


winterculture Firenze - Milano

Strozzina, palazzo Strozzi propone la mostra Un’idea di bellezza, dal 29 marzo al 28 luglio, essa si propone di creare un percorso tra opere di otto artisti contemporanei che riflettono sul rapporto dell’uomo con la realtà, alla ricerca di una esperienza estetica intesa anche come pratica di vita. MILANO si presenta con una grande mostra dedicata ad un genio dell’arte moderna: sono oltre 250 opere, molte delle quali mai uscite dal Museo Picasso di Parigi, che colorano le sale di Palazzo Reale, con l’antologica dedicata a Pablo Picasso. Curata da Anne Baldassari, riconosciuta a livello internazionale fra i più importanti studiosi di Pablo Picasso e curatrice del Musée National Picasso di Parigi, Picasso. Capolavori del Museo Nazionale Picasso di Parigi è pensata come un excursus cronologico sulla produzione dell’artista, mettendo a confronto le tecniche e i mezzi espressivi con cui si è cimentato nel corso della sua vita, fino al 6 gennaio 2013. Sempre nel luogo d’arte milanese di Palazzo Reale, fino al 17 marzo una mostra celebra l’anniversario della emanazione dell’Editto di Costantino a Milano nel 313 d.C. L’esposizione, Costantino 313 d.C. vuole richiamare l’importanza della città di Milano nel IV secolo al centro del processo di unificazione dell’Europa e il livello culturale e artistico raggiunto dall’Impero all’età di Costantino. Fino al 16 dicembre presso la Caserma XXIV Maggio di Milano, la Fondazione Nicola Trussardi inaugura Rubble and Revelation, la prima grande mostra personale in un’istituzione italiana di Cyprien Gaillard, splendente volto della nuova arte contemporanea internazionale, archeologo delle rovine della modernità, esplora il mondo a caccia di monumenti della nostra epoca che hanno perso la loro aura e la loro capacità simbolica, e con la precisione di un ricercatore ne documenta la vita e il progressivo degrado, fino al 16 dicembre. Nella contemporanea e all’avanguardia Galleria Carla Sozzani, un percorso dentro le fotografie pure e prive di manipolazioni di Maiko Haruki. Con immagini eleganti e poetiche, l’artista-fotografa affronta il grande enigma della percezione visiva, che ha coinvolto i più intellettuali e coraggiosi artisti, e che la Haruki risolve, dal punto i vista formale e stilistico, con la predilezione delle tonalità scure e l’assenza di contorni netti, lasciando spazio a piccoli e impercettibili particolari. Al Teatro alla Scala, dal 7 al 27 dicembre, una nuova produzione del Teatro, con Lohengrin di Richard Wagner. Un’opera in cui Wagner ha intessuto una fitta rete di simbolici motivi musicali diretti dalla bacchetta del Maestro Barenboim e l’allestimento del regista Claus Guth. Sempre alla Scala dal 19 dicembre all’8 gennaio, Roméo et Juliette di Sasha Waltz. Nel contemporaneo spazio dell’HangarBicocca fino al 3 febbraio l’artista-architetto Tomás Saraceno, ha creato On Space Time Foam, una struttura fluttuante costituita da tre livelli di pellicole trasparenti praticabile dal pubblico, ispirata dalla conformazione cubica dello spazio espositivo. 15

cultural season first saw the light of day. Palazzo Strozzi’s contemporary art section, Centro di Cultura Contemporanea Strozzina, will house the exhibition An idea of Beauty, from March 29 to July 28, which explores the works by eight contemporary artists who reflect upon the relationship between man and reality and are in search of an aesthetic experience meant as life experience. MILAN offers a great exhibition devoted to the genius of modern art featuring over 250 works by Pablo Picasso, most of which had never left the Picasso Museum of Paris before, at Palazzo Reale. Curated by Anne Baldassari, one of the world’s major experts on Pablo Piscasso and curator of Paris’s Musée National Picasso,Picasso. Masterpieces from the National Picasso Museum of Paris is a chronological journey through the artist’s works and techniques over his long life and career, showing until January 6, 2013. Until March 17, Palazzo Reale will also house the exhibition celebrating the anniversary of the issuing of the Edict of Milan by Emperor Constantine in 313 A.C. The exhibition, Constantine 313 A.C., focuses on the strategic role played by Milan in the fourth century in the process of European unification and the cultural and artistic level achieved by the Empire under the rule of Constantine. Until 16 December, at the Caserma XXIV Maggio in Milan, the Nicola Trussardi Foundation inaugurates Rubble and Revelation, the first solo exhibition held in Italy by Cyprien Gaillard, the new face of international contemporary art, the archaeologist of modernity who explores the world in search of contemporary monuments that have lost their aura and symbolic significance, and documents in detail their life and fall into decline. Showing until December 16. At the contemporary and avant-garde art gallery Carla Sozzani, the photographic exhibition by Maiko Haruki. Through elegant and poetical pictures, the artistphotographer tackles the great enigma of visual perception, as many intellectuals and artists before her, by showing a preference, from the formal and stylistic point of view, for dark tones and the lack of sharp outlines and making room for small and imperceptible details. The Scala Theatre, from December 7 to 27, stages the theatre’s latest production, Lohengrin by Richard Wagner, conducted by Barenboim and directed by Claus Guth, and, from December 19 to January 8, Roméo et Juliette by Sasha Waltz. On view at the contemporary art space HangarBicocca until February 3, On Space Time Foam by artist-architect Tomás Saraceno, a floating installation made of translucent PVC membranes suspended above the ground, inspired by the exhibition space’s cubic shape, all over which visitors are free to clamber.


winterevent

Firenze - 16 dicembre

OPEN DAY PER I BAMBINI a sostegno dell’Istituto degli Innocenti in support of the Innocenti Institute

È ormai uno degli appuntamenti più attesi del periodo pre-natalizio, l’apertura alla città e ai suoi bambini, del meraviglioso Parco della Gherardesca, oggi parte integrante del Four Seasons Hotel Firenze. Domenica 16 dicembre, dalle 10 alle 16, sarà infatti possibile accedere - attraverso le tre entrate di Borgo Pinti 97, via Gino Capponi 54 e Piazza Donatello 12 - nel giardino privato più grande della città, in occasione dell’Open Day, una giornata dedicata all’Istituto degli Innocenti di Firenze e alle sue attività a favore dell’infanzia. Per contribuire attivamente all’iniziativa basterà un’offerta simbolica minima di 1 euro che sarà devoluta alla casa d’accoglienza dello storico Istituto che dal Quattrocento continua a occuparsi dei più piccoli. I bambini e i loro genitori potranno passeggiare tra i Mercatini di Natale quest’anno ancora più numerosi, degustare castagne, salsiccia e polenta, sorseggiare una cioccolata calda, assaporare un vin brulè sapido di spezie o un buon bicchiere di vino. Per l’intrattanimento dei bambini ci saranno la “Bottega dei Ragazzi”, la “Compagnia di Babbo Natale”, la magica TruccaFate, l’esibizione del “Piccolo Coro Melograno” alle ore 12.00, poi il lancio dei palloncini a cui tutti i bambini potranno legare la loro letterina per Babbo Natale. Atteso ospite dell’iniziativa sarà l’attore Flavio Insinna che racconterà in diretta la giornata per Rai Radio 2, media partner dell’evento.

In alto, lo splendido Giardino della Gherardesca che domenica 16 dicembre aprirà i cancelli in occasione dell’Open Day. Per informazioni: (+39) 055.2626450 Above, the wonderful Gherardesca Garden that, on December 16, opens its gates to the public on the Open Day. For information: (+39) 055.2626450

It is one of the most longed-for events of the pre-Christmas period: the wonderful Gherardesca Park, an integral part of Four Seasons Hotel Firenze, will be open to the public and, in particular, to children of all ages. On December 16, from 10 a.m. to 4 p.m. the hotel grants free access- through the three entrances of Borgo Pinti 97, Via Gino Capponi 54 and Piazza Donatello- to the city’s largest private park on the occasion of the Open Day, in support of Florence’s Innocenti Institute and its activities in favour of children. You can contribute to the initiative by donating the symbolic sum of € 1,00 to the historic Institute, which has been taking care of children since the 1400s. Parents and children will be free to browse and shop at the many Christmas market stalls, taste chestnuts, sausages and polenta and enjoy a cup of hot chocolate, spicy vin brulè or a good glass of wine. Entertainment for children will be provided by Bottega dei Ragazzi, Compagnia di Babbo Natale , the magic TruccaFate, the Melograno Children Chorus, performing at noon, followed by the flight of the balloons to which children’s letters to Santa Claus have been tied. Guest star of the initiative is Italian actor Flavio Insinna, who will be describing the event live on radio Rai Radio 2, the event’s media partner. 16


winterevent

Milano - 1°, 8, 15 dicembre

A lezione di cucina

imparate l’arte di sergio mei, direttamente dal maestro LEARN SERGIO MEI’S ART DIRECTLY FROM THE MASTER

Preparare la festa è già una gioia. E se Natale è la festa più bella dell’anno, merita davvero tutte le nostre più amorose cure, sia in cucina che nell’allestimento di una tavola più bella e splendente che mai. Sergio Mei e Giorgia Fantin Borghi vengono in vostro aiuto: lo Chef vi insegnerà le più golose ricette ispirate alla tradizione natalizia, senza rinunciare al suo tocco inconfondibile; Giorgia, che sarà protagonista il 15 dicembre, con i suoi consigli preziosi vi regalerà l’arte di fare del vostro Natale un vero gioiello!

Preparing for Christmas is just as exciting as the holiday itself! And if it’s true that Christmas is the most magical time of the year, it deserves all our tender loving care when it comes to cooking and setting the table. Sergio Mei and Giorgia Fantin Borghi come to our help: the Chef will introduce us to the art of preparing traditional Christmas dishes with a touch of his unmistakable creativity; Giorgia, who will be with us on December 15, will offer her precious advice for an unforgettable Christmas feast. THE CHRISTMAS CLASS MENU AT FOUR SEASONS HOTEL MILANO

IL MENU DELLE LEZIONI DI CUCINA NATALIZIA AL FOUR SEASONS HOTEL MILANO

Foie gras marinated in Barolo Chinato wine with panettone bruschetta, candied onion with anise and almonds

Fegato d’oca marinato al Barolo Chinato con bruschetta di panettone, cipolla candita con anice e mandorle

***

***

Scampi, artichoke and black truffle terrine with garden cress sprouts and mango and ginger vinaigrette

Terrina di scampi, carciofi e tartufo nero con germogli di crescione e vinaigrette al mango e zenzero

***

***

Pumpkin, red chicory, artichokes and mushroom Four Seasons tortelli turban with truffled Robiola di Roccaverano cheese fondue

Turbante di tortelli Four Seasons alla zucca, radicchio, carciofi e funghi con fonduta di Robiola di Roccaverano tartufata

***

***

Breton lobster au gratin with Maltese sauce and sliced zucchini, peppers and tomatoes

Astice bretone gratinato con salsa maltese e ventaglio di zucchine, peperone e pomodoro

***

***

Spit-roasted lamb with aromatic herbs and shallot-flavoured potatoes

Agnello da latte allo spiedo con erbe aromatiche e patate farcite allo scalogno

***

***

Cream puffs filled with chestnuts, raspberries and chocolate, with passion fruit sauce

Tronchetto di bignè farciti alle castagne, lamponi e ciccolato con salsa al frutto della passione

Lezione di Cucina Natalizia: sabato 1° e 8 dicembre - Euro 120,00 per persona. Lezione di Cucina Natalizia e Bon Ton: sabato 15 dicembre - Euro 150,00 per persona Christmas Cooking Class: Saturday 1° December and Saturday 8 December - Euro 120,00 per person. Christmas Cooking Class and Bon Ton: Saturday 15 December - Euro 150,00 per person Per informazioni e prenotazioni / For information and reservations: (+39) 02.77081416

17


winterevent Milano - dicembre

Aperitivi da gourmet al Foyer bar del four seasons hotel milano at the Foyer of four seasons hotel milano

Dicembre è davvero un mese d’oro, per i golosi; perciò come non appagare anche quanti riservano al momento dell’aperitivo la pausa più rilassante e godibile della giornata, con un trio di proposte davvero appetitose? Dal mese di dicembre, infatti, al Foyer Bar potrete assaggiare tre diverse interpretazioni di questo adorabile rito. I lunedì saranno dedicati all’accoppiata Salmone e Mosella, con una selezione di salmoni affumicati, accompagnati dai raffinati vini della Mosella. I giovedì, la tradizione diventa padrona di casa, con la proposta Ostriche e Cristal: diverse varietà di ostriche e calici di ottimo Champagne Cristal Roederer. Le domeniche, infine, arriverà la grande novità del Foyer: il Crudo all’Italiana, con una ricercata selezione di pesce nostrano preparato con arte dallo Chef Sergio Mei, condito con sali aromatici e oli pregiati e servito con un eccellente Franciacorta Bellavista Vittorio Moretti. Aperitivi di dicembre al Foyer Bar: tutti i lunedì, giovedì e domeniche del mese a partire dal 3 dicembre. Ore 18.00 - 21.00. A partire da Euro 25,00.

In alto, il Foyer Bar del Four Seasons Hotel Milano, sede di tre speciali appuntamenti settimanali per raffinati aperitivi Above, the Foyer Bar of Four Seasons Hotel Milano, hosting three special aperitivo-time weekly events

December is the best time of the year for gourmands, so why not appease those who consider aperitivo time the most relaxing and enjoyable moment of the day, with three different and tasty offerings? At our Foyer Bar, throughout the month of December, you will be able to indulge in the pleasure of this all-Italian ritual in three different versions. Mondays will be devoted to the Salmon and Mosella pairing: a selection of smoked salmon accompanied by elegant Mosella wines. On Thursdays, the traditional Oyster and Champagne marriage: different kind of oysters and glasses of excellent Cristal Roederer Champagne. On Sundays, the Foyer’s latest addition: Italian-style raw fish: a sophisticated selection of Italian fish masterly prepared by Chef Sergio Mei, seasoned with aromatic salts and the finest olive oil and paired with excellent Franciacorta Bellavista Vittorio Moretti wine. December aperitivo at the Foyer Bar: every Monday, Thursday and Sunday of the month starting December 3. From 6.00 pm to 9.00 pm. Starting from Euro 25.00. La selezione musicale che ascoltate al Four Seasons Hotel Milano è a cura di / The music selection of Four Seasons Hotel Milano is curated by: Radio Monte Carlo Network 18


winterevent

Milano - dal 14 gennaio

Monday Night Spirits I lunedì del Foyer Bar Mondays at the foyer bar

Ci voleva una novità, per riscaldare le sere invernali di inizio settimana...Il focolare acceso, l’atmosfera accogliente della Sala Camino e la degustazione di preziosi distillati, presentati direttamente dai titolari delle Case produttrici, offriranno l’occasione giusta per trascorrere una rilassante serata con gli amici e approfondire la conoscenza di questi nettari tonificanti. Avremo infatti il piacere di collaborare sia con aziende nuove e di tendenza, sia con altre già assai note anche ai non specialisti; in ogni serata, saranno comunque offerti all’assaggio prodotti particolari, di altissima qualità e a volte rari. Il responsabile di Sala, Enzo Turrisi, e il nostro mixologist Luca Marcellin faranno gli onori di casa insieme ai Produttori che, di volta in volta, saranno presenti con la loro più pregiata selezione di prodotti. L’esperienza consisterà quindi nella degustazione di sceltissime etichette di whisky, gin, vodka, rum e grappe, sia assaporati puri che nella composizione di cocktail preparati da Luca; i titolari delle Aziende saranno lieti di intrattenersi con i nostri ospiti durante tutta la serata, per illustrare le caratteristiche dei liquori e alcuni (non tutti!) segreti della loro produzione. Il cocktail presentato sarà disponibile al Foyer Bar durante le due settimane successive a ogni serata. L’assaggio sarà completato da una scelta di specialità sia fredde che calde, preparate dal nostro Chef Sergio Mei per armonizzarsi ai distillati e cocktail degustati, valorizzandoli. Vi attendiamo dunque al Foyer Bar, per unire il piacere del gusto all’occasione unica, grazie a guide esperte, di sperimentare il mondo di sensazioni racchiuse in ogni sorso di liquore.

Nothing is more guaranteed to warm up those chilly winter evenings at the start of the week than a crackling fireplace, the Camino Room’s cozy atmosphere and the tasting of fine distillates, introduced by the producers themselves, offering the chance to spend a lovely evening in the company of friends and learn more about these invigorating nectars. Four Seasons Hotel Milano is pleased to cooperate with both up-and-coming and well-known spirit producers. In any case, each Monday event includes special, topquality and even rare products. Guests are welcomed by maître d’hotel Enzo Turrisi, our mixologist Luca Marcellin and the producers with their most precious selection of products. The experience consists in the tasting of select whisky, gin, vodka, rum and grappas, enjoyed straight or mixed into a cocktail by Luca; the producers will be happy to entertain our guests throughout the evening by describing each spirit’s characteristics and some (not all!) secrets behind the production. The cocktail will be available at the Foyer Bar for the two weeks following the event. The tasting is paired with a choice of warm and cold appetizers prepared by Chef Sergio Mei, which complete and enhance the drinking experience of distillates and cocktails. The Foyer Bar is the place where you can relax, enjoy your drinks and, guided by experts, get the most from every sip.

Monday Night Spirits Presso il Foyer Bar del Four Seasons Hotel Milano Lunedì sera con cadenza bisettimanale, a partire dal 14 gennaio. Orario variabile: 19.00 o 21.00 (a seconda del distillato presentato). Costo per persona: Euro 35,00 Per info e prenotazioni: (+39) 02.77081477

Monday Night Spirits At the Foyer Bar of Four Seasons Hotel Milano Every Monday, two-weekly, starting January 14 Time of the event: 7.00 pm or 9.00 pm (according to the distillate). Cost per person: Euro 35,00 For info and reservations: (+39) 02.77081477 19


winterevent Firenze

La Lobby del Four Seasons Hotel Firenze - The Lobby of Four Seasons Hotel Firenze

Mirabilia di Natale vivere le feste al four seasons hotel firenze Christmas time at four seasons hotel firenze

Accantoniamo per qualche giorno le follie proteiche che hanno contagiato un po’ tutti, anche solo per una settimana detox. Le riprenderemo a gennaio. Dicembre è un capitolo a parte. Il Four Seasons Hotel Firenze ha i colori pastello dei fragranti macaroons del pasticcere Domenico Di Clemente, il sapore delle glasse e dei piccoli biscotti al burro da gustare con una selezione di pregiati tè. Farciture di castagne e aromi pregiati come il tartufo sposano le carni preparate dallo chef Vito Mollica e accompagnano le preziose rivisitazioni delle ricette della tradizione. Le fredde giornate invernali saranno punteggiate da appuntamenti con il gusto, ogni sera al ristorante Il Palagio e nei momenti delle festività ufficiali: per la cena della Vigilia, il pranzo e la cena di Natale il cenone di Capodanno, o il brunch del 1° gennaio. Quest’anno la notte dell’ultimo dell’anno sarà protagonista con due eventi speciali: una cena più formale, al ristorante Il Palagio, che proseguirà con una festa e una serata Metropolitan Special, nella cornice suggestiva del Conventino. Con il menu di quattro portate dal titolo Aspettando il Natale sarà possibile gustare un piccolo anticipo del trionfo culinario del 25 dicembre. Ma questi non saranno gli unici momenti in cui lasciarsi andare ai piaceri della cucina. Durante la giornata, il Christmas Tea Time è una parentesi piacevole sempre

Let’s push all thoughts of dieting and detoxing aside. We will think about it in the new year. December is different from any other month. Four Seasons Hotel Firenze is dressed up with the pastel hues of sweet-smelling macaroons prepared by Pastry Chef Domenico Di Clemente and is filled with the delicious taste of icing and shortbread biscuits to be enjoyed with a rich selection of the finest teas. Chef Vito Mollica celebrates the marriage of chestnut stuffing, precious truffle aromas and meat, which accompany his creative version of traditional Christmas dishes. Il Palagio restaurant’s winter season calendar is dotted with events which are a real feast for the palate: Christmas Eve dinner, Christmas Day lunch and dinner, New Year’s Eve dinner and brunch on January 1st. This year, New Year’s Eve celebrations include two special events: a formal dinner at Il Palagio restaurant, followed by a party, and the Metropolitan Special event, both held in the lovely setting of the Conventino. The four-course Waiting for Christmas menu leads you into the culinary feast of Christmas Day in advance. And these are not the only moments you will be given the chance to indulge in the pleasure of the table. Christmas Tea Time is a lovely break during your

20


La Lobby Lounge e l’Atrium Bar del Four Seasons Hotel Firenze: le suggestive decorazioni del periodo natalizio contribuiscono a rendere l’atmosfera ancora più speciale The Lobby Lounge and Atrium Bar of Four Seasons Hotel Firenze: the lovely Christmas decorations make the atmosphere even more special

day to enjoy our Pastry Chef’s macaroons and teas provided by Florentine tea room La Via del Tè, while our Metropolitan Thursday nights will be held throughout the month of December (except Thursday, December 27). The Lobby Lounge Orangerie offers, only for the month of December, a special aperitif featuring Roman’s oysters and Billecart Salmon Champagne. With the Take Away Menu, Vito Mollica’s dishes, made expressly for you, will be delivered at your door step in no time. The Christmas holidays’ brunch (on December 23 and January 1 and 6) is a tasty, yet light, way to start the day. If you’re in the mood for pampering and experiencing the beneficial effect of body and mind relaxation, check out the hotel’s spa treatments, which are designed to meet any need and, thanks to the Spa Gift Voucher, you will be able to make your loved ones feel special too. Speaking about gifts, two customizable ideas: the Christmas baskets - such as Chef Vito’s Christmas Bag - or the Food & Beverage Gift Vouchers. Like a modern-day Wunderkammer, Four Seasons Hotel Firenze promises wonders and surprises. And all-around, the magic atmosphere of Christmas in Florence.

con i macaroons del Pastry Chef e in collaborazione con la sala da tè fiorentina La Via del Tè e per tutto il mese di dicembre continua l’appuntamento del giovedì con l’aperitivo Metropolitan (escluso giovedì 27). Alla Lobby Lounge l’Orangerie, potrete gustare solo per questo mese uno speciale aperitivo a base di ostriche Roman’s e champagne Billecart Salmon. Mentre con il Menu Take Away i piatti di Vito Mollica, cucinati espressamente per voi, arriveranno nella privacy di casa vostra con un servizio delivery di altissima qualità. I brunch delle festività (quindi di domenica 23 dicembre, 1° e 6 gennaio) sono momenti più light in cui non si rinuncia però al gusto. Se amate prendervi cura di voi, combinando il piacere del corpo con quello della mente, la Spa dell’hotel sarà sempre a disposizione con trattamenti studiati ad hoc per ogni esigenza e grazie ai Gift Voucher Spa quello che riservate a voi potrà essere anche un regalo de-luxe per i vostri cari. In tema di regali, due proposte personalizzabili: le ceste natalizie - come le Chef Vito’s Christmas Bag oppure i Gift Voucher Food & Beverage. Come in una Wunderkammer charmant, il Four Seasons Hotel Firenze regala anche per quest’anno le sue mirabilia agli ospiti. Intorno alla magia del Natale fiorentino.

21


winterevent

Aspettando natale

Il menu del mese di dicembre al four seasons hotel firenze The December menu at Four Seasons Hotel Firenze Tra le luci e i colori della stagione in arrivo, l’accogliente atmosfera del ristorante Il Palagio vi attende per lo scambio degli auguri, con un menù dai sapori classici, da gustare in compagnia dei vostri cari.

Admist soft lights and refined decorations, the warm and convivial atmosphere of the restaurant Il Palagio invites you to celebrate, with a menu of classic specialties, the festive season with friends and family.

Crema di Fagioli Sarconi con triglie e calamaretti oppure Battuta di Fassone piemontese con puntarelle e pecorino

Sarconi beans cream soup with red mullet and baby squids or Fassone beef tartar with ‘puntarelle’ chicory and pecorino cheese

Risotto ai carciofi con podolico e chorizo Iberico de Bellota oppure Fusilli al ferretto con cime di rapa e polpa di granchio al peperoncino

Artichokes risotto with Podolico cheese and Iberico de Bellota chorizo or Homemade fusilli pasta with turnip tops and red pepper crabmeat

Baccalà con salsa pil - pil, crema di cecino rosa e vongole oppure Pollo razza bianca valdarnese alla ‘cacciatora’ con funghi autunnali

Salt cod fishwith a pil - pil sauce, pink cheakpe and clams or Boneless ‘valdarnese’ chicken ‘cacciatora’ style with autumn mushrooms

Tronchetto alle nocciole con gelato al torrone di Canelin

Hazelnut sweet log with ‘Canelin’ Torrone ice cream

Caffé e frivolezze

Coffee and friandises

Dall’8 al 23 dicembre, ristorante Il Palagio. Euro 70,00 a persona. Vini in abbinamento a Euro 25,00 a persona From 8 to 23 December, Il Palagio restaurant. 70,00 euro per person. Preselected wines Euro 25,00 per person Per informazioni e prenotazioni / For information and reservations: (+39) 055.2626450 - ilpalagio@fourseasons.com 22


winterevent

Firenze - dicembre/gennaio

I REGALI FOUR SEASONS

Four Seasons Gifts

Scegliete il regalo di Natale da donare alle persone più care. Componete il vostro cesto natalizio oppure affidatevi ad una delle tante proposte firmate Four Seasons: i vostri Voucher sono interamente personalizzabili

Make Christmas gifts for family and friends. Create your own Christmas basket or choose from the many offerings by Four Seasons: all vouchers are completely customizable

Voucher Regali Natalizi 1 trattamento spa o 1 scrub corpo al cipresso toscano Euro 170,00 Brunch per 2 persone Euro 150,00 (vini inclusi) Cena con menù degustazione per 2 persone Euro 230,00 (vini inclusi) Il meglio dello Chef: aperitivo e cena con menu degustazione per due persone Euro 250,00 Cocktail Charm in Florence per due persone 500,00 Cena Romantica per due persone nella nostra Cappella o Terrazza Altana Euro 750,00 Esperienza Spa Suite per 2 persone: scelta tra il pacchetto Senso del Benessere o Luna Di Miele Euro 1000,00

Christmas Gift Vouchers 1 signature treatment or 1 Tuscan Cyprus body scrub Euro 170,00 Brunch for 2 people Euro 150,00 (wines included) Tasting Dinner for 2 people Euro 230,00 (wines included) Our Chef’s best: aperitif and tasting dinner for 2 people Euro 250,00 Cocktail Charm in Florence for 2 people Euro 500,00 Romantic Dinner for 2 people in our Chapel or Altana Terrace Euro 750,00 Spa Suite experience for 2 people: choice of The sense of well-being or Honeymooners packages Euro 1000,00

Voucher Regali Natalizi ‘Specials’ Relax & Romance: Cena Romantica (Cappella o Terrazza Altana), Esperienza Spa Suite (pacchetti Senso del Benessere o Luna Di Miele) Euro 1500,00 San Valentino: soggiorno di 1 notte in camera deluxe con prima colazione, Cena di San Valentino per due (vini inclusi) Euro 550,00 Momenti in Famiglia alla Spa: per mamma e papà, massaggio alla candela di 50 minuti Gocce di luce, massaggio al cioccolato per 2 bambini o manicure & pedicure Euro 450,00 In estate, accesso alla piscina per l’intera famiglia Euro 150,00 supplementari Assaggio di Firenze: Soggiorno di 2 notti in camera deluxe con prima colazione, cena per due (vini inclusi ) nel periodo novembre-marzo Euro 880 / nel periodo aprile-ottobre Euro 1700,00

Christmas Gift Vouchers ‘Specials’ Relax & Romance: Romantic Dinner (Chapel or Altana Terrace), Spa Suite experience (packages The sense of well-being or Honeymooners) Euro1500,00 St. Valentine’s Day: 1 night accommodation in a deluxe room on bed & breakfast basis, San Valentine’s dinner for two (wines included) Euro 550,00 Family Moments at the Spa: For mom & dad, a 50 minute Drops of Light - Candle Massage”, Chocolate massage for 2 kids or manicure & pedicure Euro 450,00 During summer time, day pool access for the entire family. Additional Euro 150,00. Taste of Florence: 2 night accommodation in a deluxe room on bed and breakfast basis, dinner for two (wines included): Stay within the period November – March Euro 880,Stay within the period April - October Euro 1700,00

Chef’s Vito Christmas Bags € 125,00 Borsa Artigianale Fiorentina con Spaghettone Benedetto Cavalieri, penne lisce Benedetto Cavalieri, olio nuovo extravergine di oliva, Giachi pomodori in vaso, Motticella Fagioli di Sarconi IGP, Belisario Carciofi sott’olio, La Dispensa di Amerigo, Lenticche in sacchetto yuta, Bartolini Sale marino, Maldon Salt Company, Condimento balsamico, Il Borgo del Balsamico Panforte, Margherita Torrone di nocciole, Canelin Villa Donoratico 2009 Tenuta Argentiera

Chef’s Vito Christmas Bags € 125,00 Handmade Florentine bag containing Spaghettone, Benedetto Cavalieri, Penne lisce Benedetto Cavalieri, Extravirgin Olive Oil, Giachi Tomato jar, Motticella Beans of Sarconi IGP, Belisario Artichokes in olive oil, La Dispensa di Amerigo, Lentils in jute bag, Bartolini sea salt, Maldon Salt Company, balsamic seasoning, Il Borgo del Balsamico Panforte, Margherita hazelnut nougat, Canelin Villa Donoratico 2009 wine Tenuta Argentiera

Panettone Artigianale Ambrosiano Kg 1 € 28,00

Panettone 1-Kg Homemade Milanese € 28,00

Vinum Una confezione regalo con una o due prestigiose bottiglie di vino della nostra cantina

Vinum Gift box containing one or two bottles from our prestigious winery

Il libro: “Vito Mollica. A cena al Palagio di Firenze” Il libro dedicato al nostro Chef che racconta la sua filosofia in cucina Euro 48,00

Our Chef’s book: “Vito Mollica. A cena al Palagio di Firenze” The new book dedicated to our Chef and his culinary philosophy Euro 48,00 23


24


winterevent Milano - dicembre

Natale di sorprese Negli spazi più dolci di Milano in milan’s sweetest place

Natale è una festa speciale. Non soltanto perché sembra di poter tornare a provare la meraviglia delle sorprese che si prova nei primi anni di vita, ma perché sembra il momento in cui ogni desiderio può diventare realtà. E tra i desideri fatti di profumi, sapori, dolcezze e luoghi di magia, uno spazio nel quale tutto questo può diventare realtà è quello privilegiato del Four Seasons Hotel Milano, dove il Natale ha la sua forma più solenne nella cena della Vigilia e nel pranzo del 25 dicembre, senza tuttavia dimenticare la romantica serata di San Silvestro. E i pretesti deliziosi per apprezzare il Four Seasons Hotel Milano hanno il loro principio nel classico panettone lombardo, presente nelle proposte del brunch ma anche nel carrello dei dolci pomeridiano, arricchito dalle salse tradizionali, declinate nei sapori di vaniglia, cioccolato, zabaglione e lampone, mentre la sera la sorpresa sono i piccoli panettoni, che fanno da contraltare ai biscotti pomeridiani profumati di pan di zenzero e di morbidissima frolla dalle forme natalizie. Di classico – preziosi come ogni anno – sono poi i voucher natalizi personalizzabili presentati dal Four Seasons Hotel Milano e che quest’anno consentono di scegliere tra una Lezione di Cucina, nello spazio unico che vede ogni giorno agire Sergio Mei e il suo staff di cuochi, e una Lezione di Cucina e Bon Ton. Oppure per farsi coccolare nelle ore del Brunch domenicale; o ancora a cena nel raffinato ristorante La Veranda. Ma la sopresa più dolce è certamente la “Sala del Cioccolato”, una vera meraviglia dei sensi, che ogni anno declina un tema sempre diverso seguendo la fantasia artistica dello Chef Sergio Mei e del nostro pasticciere, Matteo Burattinello. Nella sua nuova veste, la golosa decorazione di questa stanza dei sogni si ispira al mondo della musica - poteva essere altrimenti nella città del tempio lirico della Scala? - e accoglierà gli ospiti in una festa di violini ispirati ad arie celebri. La sala potrà anche essere scelta come luogo esclusivo dove gustare una romantica cena a due, per un finale di giornata dolcissimo e assolutamente unico.

Christmas is a special holiday. Not only because it takes us back to the wonder of childhood Christmases, but also because it’s the time of the year when all dreams and wishes seem to come true. And the place filled with scents, flavours, sweetness and magic where everything can happen is Four Seasons Hotel Milano, where Christmas is properly celebrated with Christmas Eve’s dinner, Christmas Day lunch and New Year’s Eve’s romantic celebrations. Among the delicious treats Four Seasons Hotel Milano tempts its guests with is the classic Lombard panettone cake, served at the brunch, but also at afternoon tea time every day, enriched by traditional sauces-vanilla, chocolate, zabaglione and raspberry- , with gingerbread and shortbread Christmas biscuits, and in the evening in the shape of minipanettoni. As every year, Four Seasons Hotel Milano offers precious customizable Christmas gift vouchers, which allow you to choose between a Cooking Class right in the heart of Sergio Mei’s and his staff’s kitchen, and a Cooking and Etiquette Class, or between a relaxing Sunday brunch and a dinner at the elegant La Veranda restaurant. However, the sweetest surprise of all is the Chocolate Room, a true enjoyment of the senses, which is based on a different theme each year according to the creativity of Chef Sergio Mei and Pastry Chef Matteo Burattinello. The room’s latest mouthwatering version is inspired by the world of music- being Milan home to the temple of opera music, the Scala Theatre- and welcomes hotel guests with a wealth of violins and other instruments inspired by famous arias. The room is also available for romantic dinners for two, to end the day in the sweetest and most unique way.

Gift Certificate Lezione di Cucina / Gift Certificate Cooking Class: Euro 110,00 Gift Certificate Lezione di Cucina e Bon Ton / Gift Certificate Cooking Class and Bon Ton: Euro 140,00 Brunch: Euro 70,00 a persona vini esclusi / per person wines not included Cene nei ristoranti e sorprese nella Chocolate Room da personalizzare / Personalized dinners at the restaurants and surprises in the Chocolate Room Four Seasons Hotel Milano, ristoranti Il Teatro e La Veranda. Per informazioni e prenotazioni: (+39) 02.77081435 Four Seasons Hotel Milano, Il Teatro and La Veranda restaurants. For information and reservations: (+39) 02.77081435

25


winterevent

Firenze - 1° e 9 gennaio

Save the date

Metropolitan Special e Metropolitan l’Altro ‘Metropolitan Special’ and ‘Metropolitan l’Altro’ Una serata diversa dal solito, quella del Capodanno 2013, che il Four Seasons Hotel Firenze organizza per la prima volta nel Conventino, rinnovando in modo inatteso la tradizione di San Silvestro nella città lungo l’Arno. La serata Metropolitan Special prenderà vita nella ballroom e proporrà un buffet dinner in perfetto lounge style che prosegue come party dopo mezzanotte, con dj set e musica dal vivo. Tutto questo per offrire una nuova alternativa al tradizionale cenone di Capodanno dell’hotel. Mercoledì 9 gennaio invece l’appuntamento è con Metropolitan l’Altro, un evento che regalerà agli appassionati una serata più che esclusiva, ancora nel Conventino, sotto il segno di Pitti Uomo, la kermesse di moda più attesa dell’anno. Club Tenax, Studio Zeta di Milano e FEM, si uniscono al Four Seasons Hotel Firenze il 9 gennaio per aprire lo spazio Metropolitan a L’Altro Uomo Party Since 1987, l’evento che tradizionalmente fa da cornice alla più importante manifestazione del mondo Pitti Uomo, in un mix di tendenza e creatività, musica, aperitivo e ballo, per segnare in modo originale la settimana della moda maschile. L’allestimento, progettato minimal, avrà i suoi punti di forza nella collaborazione raffinata di Vincenzo Dascanio e Dr. Vranjes, ma anche nella competenza tecnologico-musicale che da anni rende unica Alma Project. Un evento, quello al Four Seasons Hotel Firenze, che promette di rendere ancora più cool il già ricco e originale programma offerto dal calendario di Pitti Uomo.

An out-of-the-ordinary night, New Year’s Eve 2013, which will be held, for the first time, at Four Seasons Hotel Firenze’s Conventino, a new setting for the traditional celebration of December 31st in Florence. The Metropolitan Special event takes place in the ballroom and features a lounge-style buffet dinner and a midnight party with DJ-set and live music. A casual alternative to the hotel’s traditional New Year’s Eve dinner. Wednesday, January 9 is the day for fashion lovers to enjoy an exclusive event, Metropolitan l’Altro, held in the Conventino, during the Pitti Uomo fair, the most longed-for fashion event of the year. Club Tenax, Studio Zeta of Milan and FEM join forces at Four Seasons Hotel Firenze, on January 9, to transform the Metropolitan space into the location of the L’Altro Uomo Party Since 1987, Pitti Uomo’s most important off-fair event, a mix of fashion trends and creativity, music, drinks and dancing, the most original way to celebrate the men’s fashion week in Florence. The minimalist setting and atmosphere of subdued beauty will be enhanced by the refined cooperation between Vincenzo Dascanio and Dr. Vranjes and by the technological-musical expertise that has made Alma Project so special. This Four Seasons Hotel Firenze event promises to make the already rich and original Pitti Uomo calendar even more glamorous.

Lunedì 31 dicembre, dalle ore 20.30, Il Conventino. Euro 135 a persona (vini inclusi fino a mezzanotte), Euro 50 (ingresso dopo mezzanotte con prima consumazione inclusa, Euro 15 seconda consumazione) Per prenotazioni: (+39) 055.2626470 Mercoledì 9 gennaio, dalle ore 20.00 alle ore 3.30 del mattino Solo su invito. Per informazioni: (+39) 055. 2626470

Monday, December 31, from 8.30 pm, Il Conventino € 135,00 per person (wine included until midnight), € 50,00 (after midnight, first drink included, € 15,00 all other drinks). For bookings: (+39) 055.2626470 Wednesday, January 9, from 8 pm to 3.30 am Upon invitation only. For information: (+39) 055.2626470

26


winterevent Milano - 4, 11, 18 marzo

serate toscane

la tradizione enologica toscana in scena al four seasons hotel milano TUSCANY’S WINEMAKING TRADITION STARRING AT FOUR SEASONS HOTEL MILANO

La Toscana, una delle regioni italiane più ricche di fascino, ha avuto in dono una terra generosa, nella quale splendidi vigneti abbelliscono il paesaggio e producono alcuni tra i vini italiani più apprezzati in tutto il mondo. Con tre serate nel mese di marzo, appena prima dell’inizio della primavera, il Four Seasons Hotel Milano desidera rendere omaggio ad uno straordinario patrimonio enologico: i primi tre lunedì del mese proporrà dunque diverse prospettive su questo scenario unico, dedicando ciascun appuntamento alla conoscenza di un particolare territorio. La prima tappa di questo viaggio, il 4 marzo, vi porterà nel cuore della Toscana vinicola e approderà a Montalcino. Incastonato tra le colline come un gioiello, questo antico borgo domina una campagna dal clima dolce e dal terreno ottimale per la crescita delle uve che danno origine al favoloso Brunello; saranno i vini di Col d’Orcia a testimoniare la meravigliosa vocazione di questo territorio. Lunedì 11 marzo sarà proposto il territorio del Chianti: una campagna stupenda di vigneti e oliveti, inframezzati da casolari e castelli, ne fanno un luogo incantevole, ma non meno che per la sua bellezza, la regione è tra le più note al mondo per la produzione di vini di grandissima qualità: avrete modo di farne esperienza, assaporando gli ottimi vini di Coltibuono. Infine, il 18 marzo, il tour si concluderà con una serata “Bolgherese”: degustando i vini della Tenuta San Guido comprenderete l’importanza di questa zona, protetta dalle colline e vicina al mare, dove un microclima ideale favorisce in ogni stagione dell’anno la maturazione di uve perfette, garanzia di vini eccellenti. Ognuna di queste serate vedrà l’arte di Sergio Mei abbinarsi in modo squisito alle caratteristiche dei vari territori; ma per rendere ancora più vivo l’omaggio alla Toscana, lo Chef ha chiamato illustri colleghi della regione a cucinare insieme a lui, e ne farà una bellissima sorpresa. Non scordate queste date: 4, 11 e 18 marzo, al Four Seasons Hotel Milano, per una serie di eventi che regaleranno al palato autentiche emozioni.

Tuscany, one of Italy’s most fascinating regions, has been blessed with a rich land overflowing with beautiful vineyards, which give most of Italy’s best-known wines. Four Seasons Hotel Milano wishes to pay homage to our country’s extraordinary wine heritage with three events held in March, just before the arrival of spring: the first three Mondays of the month will be devoted to a specific winegrowing area of Tuscany. The first stop of this journey, on March 4, will bring you into the heart of wine-growing Tuscany, Montalcino. Nestled in the rolling hills like a precious stone, this age-old town dominates the surrounding countryside where, encouraged by the mild climate and fertile soil, grapes thrive and ripen and give worldfamous Brunello wine. Col d’Orcia wines will testify to the area’s many years of successful winemaking. On Monday, March 11, we will travel to the Chianti region: an extraordinary countryside dotted with vineyards, olive groves, farmhouses and castles, which add to its beauty and reputation as one of the world’s best-known winegrowing areas: we invite you to experience it yourself by tasting the excellent Coltibuono wines. Our trip ends on March 18, in Bolgheri: by tasting the wines produced by Tenuta San Guido, you will realize the importance of this area to the history of Italian winemaking: protected by the hills and near the seaside, where the microclimate allows for the grapes’ perfect ripening and the production of top-quality wines. On each of these evenings, Sergio Mei will delight you with his masterful culinary art by pairing the wines with the perfect food match. However, in order to make the tribute to Tuscany even more meaningful, the Chef has called several illustrious Tuscan chefs to his side and is planning a wonderful surprise for you. Save these dates: March 4, 11 and 18, at Four Seasons Hotel Milano, for a series of events that will delight your taste buds. Flower arrangements by

Decorazioni floreali a cura di

27


winterevent Milano - 17 gennaio

la cassoeula di mare l’interpretazione dello chef sergio mei the chef sergio mei’s version

Un piatto così non è facile da trovare... sono molte e ottime le versioni della classica cassoeula, e il nostro Chef Sergio Mei ne sa dare interpretazioni gustosissime. Questa, però, è speciale davvero e nasce da una sua idea, non sappiamo se unica ma certamente insolita: chi se non uno Chef esperto oserebbe abbinare nello stesso piatto i tradizionali componenti della cassoeula lombarda, come le verze e la polenta, con una ricca varietà di pesci di mare cucinati alla Mediterranea? Ci vuole il gusto sicuro di Sergio Mei per farne la ricetta deliziosa, nuova, sorprendente che assaggerete in questa irrinunciabile occasione, per gourmet curiosi e scaltriti...

It’s not an easy dish to find anymore… There are many excellent versions of the classic cassoeula and our Chef Sergio Mei knows them all. This one, however, is truly special and quite uncommon: who would ever dare combine the traditional ingredients of the classic Lombard cassoeula - savoy cabbage and polenta -, and a variety of Mediterranean-style cooked fish? Only Sergio Mei, thanks to his infallible taste, could have conceived the delicious, new and surprising dish that all you gourmands will enjoy on this not-to-be-missed occasion.

Aperitivo con Piccole delizie a cura dello chef

Aperitif with Our Chef’s small delicacies

ANTIPASTO Cassoulet di scampi

ANTIPASTO Scampi cassoulet

PIATTO FORTE La cassoeula di mare (con pesce, verza e polenta)

MAIN COURSE The revisited cassoeula with sea fishes, Savoy cabbages and polenta

PRIMA DEL DOLCE Granita al vin brûlé con gelato alla ricotta e pistacchio

INTERVAL Vin brûlé granita with ricotta and pistachio ice-cream

PER FINIRE Soufflé ghiacciato al Rosolio e infusione di mango

DESSERT Soufflé glacé with Rosolio and mango sauce

Giovedì 17 gennaio, ristorante Il Teatro Euro 120,00 vini inclusi Per informazioni e prenotazioni: (+39) 02.77081435

Thursday 17 January, Il Teatro restaurant Euro 120,00 wines included For information and reservations: (+39) 02.77081435 Flower arrangements by

Decorazioni floreali a cura di

28


winterevent Milano

la ricetta

cassoeula con pesce, verza e polenta CASSOEULA WITH SEA FISHES, SAVOY CABBAGES AND POLENTA

INGREDIENTI per 4 persone Per i pesci 200 gr. filetto di scorfano, 250 gr. pescatrice, 150 gr. filetto di triglia, 150 gr. seppie nere pulite, 100 gr. polpo, 400 gr. cozze grosse (= n. 20), 100 gr. noci di capesante (= N. 4), 1 gr. timo limonato, 2 gr. raspadura di limone, 15 gr. olio agliato, sale Per il brodetto 600 gr. lische di pesce, 200 gr. cipolla bianca, 100 gr. sedano verde, 20 gr. gambi di prezzemolo, 1 foglia di alloro secco, ½ gr. peperoncino, 10 gr. pomodoro salato, 20 gr. concentrato di pomodoro, 500 gr. pomodori pelati, 200 gr. vino bianco, 20 gr. aceto rosso, 1 gr. timo, 3 lt. acqua, 1 Kg pomodori Pachino, basilico, olio extra vergine di oliva, un pizzico di zafferano e 20 gr. di succo d’arancia Per le verze 50 gr. scalogno, 100 gr. porri, 10 gr. olio extra vergine di olive, 1 Kg verze verdi, 100 gr. vino bianco, 300 gr. brodo vegetale, sale, pepe, Per la polenta 500 gr. acqua, 150 gr. farina gialla, 15 gr. burro, 20 gr. parmigiano, 2 gr. sale

INGREDIENtS for 4 persons For the fishes 200 gr. scorpion fish filet, 250 gr. monkfish, 150 gr. red mullet filets, 150 gr. cuttlefish, 100 gr. octopus, 400 gr. mussels big size (= n. 20), 100 gr. scallops (= N. 4), 1 gr. lemon thyme, 2 gr. lemon zests, 15 gr. garlic-flavored oil, salt For the fish broth 600 gr. fish bones, 200 gr. white onions, 100 gr. celery, 20 gr. parsley stems, 1 dry bay leaf, ½ gr. chilli pepper, 10 gr.salted tomatoes, 20 gr. tomato paste, 500 gr. peeled tomatoes, 200 gr. white wine, 20 gr. red vinegar, 1 gr. thyme, 3 lt. water, 1 Kg Pachino cherry tomatoes, Basil, extra virgin olive oil, saffron and 20 gr. orange juice For the Savoy cabbages 50 gr. shallots, 100 gr. leeks, 10 gr. extra virgin olive oil, 1 Kg Savoy cabbages, 100 gr. white wine, 300 gr. vegetable broth, salt, pepper For the polenta 500 gr. water, 150 gr. corn flour, 15 gr. butter, 20 gr. grated parmesan cheese, 2 gr. salt

PROCEDIMENTO Per i pesci Pulire e squamare lo scorfano; lavarlo in acqua, ghiaccio e sale, quindi asciugarlo, spinarlo e filettarlo. Tagliare la polpa a pezzi e marinarli con olio agliato, timo e raspadura di limone. Procedere nello stesso modo con le triglie. Pelare ed eviscerare la pescatrice, tenendo il fegato; pulire, lavare e pelare le seppie; far cuocere il polpo per 8 minuti con partenza a freddo e farlo intiepidire nella sua acqua. Pulire e lavare le cozze; aprirle a mezzo guscio. Marinare tutti i pesci come descritto. Per il brodetto Con le lische, preparare un buon brodo di pesce: farle tostare in una casseruola capiente con un goccio d’olio e sale, aggiungere le verdure e terminare la tostatura. Aggiungere il vino bianco, l’aceto, il pomodoro salato e concentrato e i pelati, l’acqua e le erbe, lo zafferano e il succo d’arancia; far sobbollire per 20 minuti, filtrare, ridurre e regolare di gusto. Scottare i pesci alla griglia, ciascuna specie separatamente. Per la polenta Versare l’acqua in un paiolo di rame o di alluminio. Portarla ad ebollizione, unire il sale e, aggiungere a pioggia la farina girandola con una frusta per evitare i grumi. Al primo bollore, abbassare la fiamma e tenerla girata con un mestolo di legno. Rialzare il fuoco a vivo e cuocerla per 45- 50 minuti, fino a quando si forma una buona crosta; insaporire con il burro e parmigiano grattugiato. Per le verze Lavare le verze e tagliarle, quindi sbollentarle. Far stufare le verdure con l’olio, aggiungere le verze e cuocerle per 20 minuti circa, bagnando con il vino e il brodo vegetale quando necessario. Insaporire con sale e pepe a piacere. Per la presentazione Servire al piatto la polenta; disporre accanto le verze e la zuppa di pesce con il suo brodetto.

METHOD For the fish Clean and scale the scorpion fish; wash in water with ice and salt, dry, bone and cut it into filets. Cut the fish pulp into pieces and marinate them with garlicflavored oil, thyme and lemon zests. Prepare the red mullets in the same way. Peel and gut the monkfish; wash and peel the cuttlefish; cook the octopus for 8 minutes and leave it to cool in its own cooking water. Clean and wash the mussels and sauté them until they open. Marinate all the fishes following the same method. For the fish broth Prepare a tasty broth with the fish bones; toast them in a large casserole with a little quantity of olive oil and salt; add the vegetables and finish toasting. Add the white wine, vinegar, salted tomato, tomato paste, Pachino and peeled tomatoes, water and the herbs, suffron and orange juice; make to simmer for 20 minutes, filter, reduce and add salt to taste. Brown each kind of fish separately at the grill. For the polenta Pour the water into a copper or aluminium pot. Bring to boil, add the salt and the flour, stirring with a whisk in order to avoid lumps. As soon as it starts to boil, lower the flame and continue stirring with a wooden spoon; then leave to cook over a high flame for 45-50 minutes, until it forms a crust; add butter and grated parmesan cheese to enhance the taste. For the Savoy cabbages Wash the Savoy cabbages, cut and blanch them. Stew the vegetables in a casserole with olive oil; add the Savoy cabbages and allow them to cook for about 20 minutes, adding wine and vegetable broth when necessary. Add salt and pepper to taste. For the presentation Serve the polenta onto plates, with the stewed the Savoy cabbages aside and the fish soup with its broth. 29


winterevent Milano - 4 febbraio

pop & jazz

sergio mei e sebastiano spriveri: LA CUCINA IN MUSICA sergio mei and sebastiano spriveri: Cooking set to music Ecco una prima davvero intrigante, dove nessuna stonatura disturberà l’armonia tra due anime diverse e concordi, perché entrambe innamorate della cucina: lo Chef Sergio Mei e il suo “complice”, l’Executive Sous Chef Sebastiano Spriveri, daranno vita insieme ad una serata brillante come un concerto a quattro mani. La sintonia è garantita, vista la stima profondissima che li lega, e certo si esprimerà in una cena più indimenticabile che mai... ma tra questi due grandi professionisti, chi sarà pop e chi jazz? Nato come uno scherzo tra loro, questo indovinello ha finito per simboleggiare le loro diverse identità e la qualità del loro lavorare insieme in un modo tanto vero, da non uscire più di scena... ed è rimasto, infatti, a dare il suo timbro alla serata. Sebastiano, dunque, si identifica nell’elemento pop. Ciò significa che il suo modo di interpretare la cucina è popolare, nel senso più elevato: i piatti che ama proporre, derivati dalla meravigliosa tradizione siciliana, devono per lui appagare il gusto, perché la cucina è l’arte della soddisfazione del palato. Sergio Mei, d’altra parte, si sente più jazz... non ha dimenticato uno solo dei profumi della sua casa natia, in Sardegna, e li porterà sempre con sé come radici preziose della sua cucina; ma quanto adora improvvisare! I suoi piatti devono trasmettere la voglia di cercare sempre la sfumatura diversa, perché la cucina è anche l’arte della variazione. Svelata quindi la cifra di questa serata, sarà divertente scoprire, nelle varie portate, qual è la parte pop e quale il tocco jazz; questo sarà anzi oggetto di un piccolo quiz che vi proporremo. Degno contrappunto a questa insolita cena, la scelta delle due case i cui vini accompagneranno le portate: da un lato Gulfi, antica azienda dalla produzione rigorosamente biologica, rappresentata dall’enologo Salvo Foti; dall’altro Santadi, con Antonello Pilloni, situata proprio nel paese natale dello Chef Mei, con la sua ricerca enologica verso una qualità sempre maggiore dei vitigni del territorio. Già, ma quale sarà pop e quale jazz? Forse c’è un pizzico di entrambi in ciascuno…

Here comes a truly first night, during which no false note will disturb the harmony of two different souls united by the passion for cooking: Chef Sergio Mei and his “accomplice”, Executive Sous Chef Sebastiano Spriveri, will treat hotel guests and customers to a very special dinner, as heartwarming as a duet concert for four hands. Being perfectly attuned to one another and given the mutual esteem, the dinner promises to be more unforgettable than ever…but, between these two great chefs, who is pop and who is jazz? Started as a joke, this “enigma” actually illustrates the differences and similarities between them and the quality of their work as a team, and ended up by becoming the dinner’s theme. Sebastiano is the pop half of the duo, because his cooking style is known for being popular, in the highest meaning of the word: his dishes, based on Sicily’s extraordinary culinary tradition, are designed to please the taste buds, for cooking is the art of giving satisfaction to the palate. Sergio Mei, on the other hand, feels more “jazz”. He has never forgotten the scents of his homeland, Sardinia, and carries them with him wherever he goes, like the precious roots of his cooking; but how he enjoys improvising! His dishes must convey his detailed exploration of each and every nuance, because cooking is also the art of variation. Now that the dinner’s theme has been revealed, it’s up to you to discover the pop and jazz touch in every dish. This is the quiz game we have in store for you. The dishes are accompanied by wines produced by two different wineries: Gulfi, represented by the oenologist Salvo Foti, a well-known strictly organic wine producer, and Santadi, with Antonello Pilloni, based right in Chef Mei’s hometown, committed to research into Sardinia’s native grape varieties. But which is pop and which is jazz? Perhaps there is a bit of both in each of them…. 30


winterevent Milano - 4 February

pop & jazz: il menu della serata pop & jazz: the menu of the event

Stuzzichino Appetizer Il gambero crudo The raw prawn Il mare del gambero The prawn’s sea Antipasto Hors d’oeuvre Azzurro nel piatto Blue-plate special Sarda, alice e sgombro Sardine, anchovy and mackerel Primo Piatto First Course Insieme di pasta e riso Pasta and rice together Sfera di riso e timballino di pasta Rice sphere and pasta timbale Secondo Piatto Main Course Pesce o carne Fish or meat Carne o pesce Meat or fish Dessert Dessert Caldo o freddo Hot or cold Dolce o salato Sweet or salty Lunedì 4 febbraio - ristorante Il Teatro Monday 4 February - Il Teatro restaurant Prezzo per persona: Euro 150,00 (vini inclusi) Cost per person: Euro 150,00 (wine included) Per informazioni e prenotazioni: (+39) 02.77081435 For information and booking: (+39) 02.77081435

31


winterevent

Firenze / Milano - 14 febbraio

san valentino

Una cena speciale dedicata alle fortunate vittime di cupido A special dinner for the lucky mortals struck by Cupid’s arrow

FOUR SEASONS HOTEL FIRENZE

Welcoming appetizer: sweet-and-sour oyster ceviche

Benvenuto con Ostrica in cevice al dolce forte

Raw scampi with Tuscan tomato soup and citrus fruit seasoning

Carpaccio di scampi con pappa al pomodoro e condimento agli agrumi

“Nino Bergese” raviolo with black truffle

Raviolo Nino Bergese con il tartufo nero Filetto di manzo in sfoglia con crema di pastinaca e salsa al foie gras

Pastry-wrapped beef filet with parsnip cream and fois gras sauce

Mousse leggera al cioccolato gran cru 70% con crema al Rum, gelato al

Light 70% Gran Cru chocolate mousse with rum-flavoured cream, coffee and cardamom ice-cream

caffe e cardamomo

Coffee and treats

Caffe e frivolezze

Giovedì 14 febbraio, ristorante Il Palagio Euro 95,00 bevande escluse. Con intrattenimento musicale Per informazioni e prenotazioni: (+39) 055.2626450

Thursday 14 February, Il Palagio restaurant Euro 95,00 (wines not included). Live music For information and reservations: (+39) 055.2626450

32


winterevent

Firenze/Milano - 14 February

FOUR SEASONS HOTEL Milano

Zuppetta di ostriche al Franciacorta e foglia di ortica

Oyster small soup in Franciacorta sauce on a nettle leaf

Scottata di gallinella di mare con olio, peperoncino, limone e erba cipollina

Lukewarm gurnard carpaccio with olive oil, chili pepper, lemon and chives

Timballino di riso Venere con verdurine profumate al curry e gamberi croccanti

Venus rice small timbale with curry-perfumed vegetables and seared shrimps

Filetto di sarago leggermente affumicato con polvere

Lightly smoked sargo fish filet with tomato powder, citronella

di pomodoro, citronella e carciofi alla nepitella

and calamint-flavored artichokes

oppure

or

Nocetta di cinta senese stufata al Pinot Nero

Stewed cinta senese pig loin in Pinot Nero wine sauce with potato mousse

con spuma di patate e tartufo di Norcia

and Norcia black truffle

Coppia di soufflé ghiacciato ai frutti esotici con salsa al cioccolato

Double soufflé glacé with exotic fruits and chocolate sauce

Caffè e frivolezze

Coffee and friandises

Giovedì 14 febbraio, ore 20.30, ristoranti La Veranda e Il Teatro Euro 95,00 bevande escluse. Con intrattenimento musicale Per informazioni e prenotazioni: (+39) 02.77081478

Tuesday 14 February, 8.30 pm, La Veranda and Il Teatro restaurants Euro 95,00 (wines not included). Live music For information and reservations: (+39) 02.77081478

33


winternews Firenze

cucina d’autore

vito mollica, tra premi e nuove pubblicazioni HONORS, AWARDS AND BOOKS Una stagione invernale inziata con due riconoscimenti importanti: Vito Mollica, Executive Chef del Four Seasons, ha vinto il premio piatto dell’anno per la ‘Guida ai ristoranti d’Italia 2013 de l’Espresso’ per i suoi cavatelli cacio e pepe con gamberi rossi e calamaretti e con il libro Vito Mollica - Invito a cena al Palagio di Firenze, scritto da Aldo Fiordelli, ha inaugurato la serie 30 Gourmet di Trenta Editore.

The winter season has just started and two recognitions have come his way already: Vito Mollica, Executive Chef of Four Seasons Hotel Firenze, was awarded the best dish of the year prize by the Espresso’s Italian Restaurants Guide 2013 for his cheese and pepper cavatelli with red prawns and baby squids, and the book Vito Mollica - Invito a cena al Palagio di Firenze, written by Aldo Fiordelli, is the first of the 30 Gourmet book series published by Trenta Editore.

‘E’ anacronistico pensare oggi che il lesso rifatto con le cipolle, il piccione in vescica o la pasta fatta in casa si trovino davvero “a casa”. Sono ricette che non combaciano con i tempi della vita moderna, con i ricettari bestseller e in parte nemmeno con la dieta contemporanea. Il vero lusso è il tempo. Quello da ritagliarsi, quello per pensare, quello per ricordare. La cucina di Vito Mollica ha la capacità secondo me proprio di fermare questo tempo nelle due o tre ore di esperienza alla tavola del Palagio. L’ho definita la “cucina dei soggettini” per via della scelta di molti ingredienti poveri e semplici e non soltanto di salmone, caviale e foie gras tipici di una cucina internazionale. Nel libro che racconta lo stile di Mollica si paragona cioè questa scelta con la rivoluzione dei Macchiaioli quando in polemica con gli Accademisti del primo Ottocento abbandonarono papi e imperatori per dedicarsi a vicoli, campagne e popolane. Dai soggettoni, ai soggettini appunto. Così Vito Mollica riscopre le radici più profonde della cucina italiana. Riporta a Firenze i “maccaruni” che non si sentivano dai tempi di Prezzolini. I suoi cavatelli, miglior piatto dell’anno per la Guida I Ristoranti d’Italia de L’Espresso, i

It is quite anachronistic to claim that, today, traditional Tuscan dishes such as boiled beef re-cooked with onions, pigeon cooked in a casing or homemade pasta are actually made at “home”. These recipes do not agree with the fast pace of modern life, nor with bestselling cookbooks and low-calorie diets. Veritable luxury is time, the time to think, the time to remember. In my opinion, Vito Mollica’s cuisine has exactly the capacity to stop time for the two or three hours it takes to dine at Il Palagio. I describe it as the “cuisine of the small subjects” for its use of simple, normal ingredients as opposed to salmon, caviar, fois gras and other fancy food. In the book describing Mollica’s style of cooking, I compare this choice to the revolution led by the Macchiaioli painters, who crossed swords with the Academicians of the early 1800s and gave up portraying popes and emperors in favour of alleys, countryside scenes and common people. From big to small subjects, as I said. Likewise, Vito Mollica has gone to the deepest roots of Italian cooking. He has brought the “maccaruni” back to Florence, a dish that had not been enjoyed here since Prezzolini’s times. Not to mention his cavatelli, the best dish of the year according to the Espresso’s Italian Restaurants Guide, and his cautarogni, the name deriving from the ancient 34


Da sinistra, la copertina del libro Vito Mollica - Invito a cena al Palagio di Firenze, scritto da Aldo Fiordelli, che inaugura la serie 30 Gourmet di Trenta Editore e una foto dei cavatelli cacio e pepe con gamberi rossi e calamaretti, premiati come piatto dell’anno per la ‘Guida ai ristoranti d’Italia 2013 de l’Espresso’ From left, the cover of the book Vito Mollica - Invito a cena al Palagio di Firenze by Aldo Fiordelli, the first of the 30 Gourmet book series published by Trenta Editore and a picture of the dish cheese and pepper cavatelli with red prawns and baby squids, awarded as best dish of the year by the Espresso’s Italian Restaurants Guide 2013

cautarogni con quel nome da Magna Grecia ricavato dalla radice to kautèrion, che significa imprimere un marchio, cicatrizzare, per quel gesto con le dite da dare alla pasta. Il piccione comprato al Mercato di Sant’Ambrogio e cotto in vescica, non con le tecniche della bassa temperatura odierne. O ancora la Francesina, il lesso rifatto con le cipolle appunto, una sintesi del percorso dello chef del Four Seasons: la tradizione fiorentina, la presentazione a quenelle tipo confit d’anatra francese e l’olio di nocciole a espressione delle radici lucane e dalle influeze piemontesi di Mollica. Un libro “non da soprammobile” è stato definito. Tutt’altro che polveroso. Certo, c’è la vocazione gastronomica di Borgo Pinti nella storia, da quando era la via per la campagna nobile di Fiesole e vi si coltivavano cipolle e patate nel Seicento, Zibibbo nel Settecento e Mandarini prima dell’Ottocento. C’è raccontata la gavetta dello chef e la sua scoperta dell’alta cucina; quella del pasticcere Domenico Di Clemente che cominciò a lavorare a dieci anni; quella del direttore Patrizio Cipollini dai tempi del Pitrizza in Costa Smeralda a oggi. Ma ci sono anche le ricette raccontate più col polso che tiene la padella che con la bilancia degli ingredienti’. Aldo Fiordelli 35

Greek word kautèrion, meaning cauterization, impressing a stamp, referred to the shape given to the pasta with the fingers; the pigeon bought at the Sant’Amborgio market and cooked in a pork casing, not on low-temperature as commonly done nowadays, and the Francesina, boiled beef re-cooked with onions, which is the perfect expression of the Chef’s style of cooking: Florentine tradition, French-style presentation (quenelle-shaped, duck confit-like) and Lucanian and Piedmontese influence in the use of hazelnut oil. Despite the appearance, the book is not a dusty, coffeetable book. Of course, it lingers over Borgo Pinti’s culinary vocation, taking us back to the time when the street was a dirt road leading to the noble countryside of Fiesole and was planted with onions and potatoes in the 1600s, with muscatel grapes in the 1700s and tangerines in the early 1800s. It describes the early years of the Chef’s career and his discovery of haute cuisine; it tells the story of pastrymaker Domenico Di Clemente who started working at the age of ten, and of hotel manager Patrizio Cipollini, from the years spent at the Pitrizza Hotel on the Emerald Coast to the present day. But the book is also filled with recipes that require good pan tossing rather than weighing the ingredients’. Aldo Fiordelli


winterevent Firenze

la vie en rose

Profumo di rose alla spa del Four Seasons Hotel Firenze The scent of roses at the Spa of Four Seasons Hotel Firenze Un vero, profumatissimo giardino di Venere, totalmente immerso nell’aroma languido e regale della Regina dei fiori. È infatti dedicato alla rosa e alle sue molteplici virtù - rinvigorenti e rilassanti insieme, ma anche afrodisiache e rigeneranti - il nuovo raffinatissimo signature treatment che presenta la Spa del Four Seasons Hotel Firenze. Il trattamento messo a punto dallo staff della Spa si presenta come uno step di benessere profondo per gli ospiti, costruito com’è intorno a una serie di passaggi da vivere in totale armonia con la natura che li ha ispirati. Così il primo passo di questo percorso alla rosa prevede – dopo un massaggio destressante al volto – uno scrub rinvigorente per il corpo con guanti di seta, che aiuta a scivolare in un universo che proietta il corpo in uno spazio di rarefatto benessere; a seguire un massaggio avvolgente con olio esclusivo alla rosa creato dalla l’Officina–Profumo Farmaceutica Santa Maria Novella, che donerà un nutrimento profondo e una sensazione di relax unica, grazie anche all’ambiente della Spa completamente declinato nel segno della rosa. Il trattamento alla rosa è l’ultimo “nato” della Spa del Four Seasons Hotel Firenze e va a collocarsi nel segno dell’eccellenza che ha già creato “IriSensationS” e “IrisEmotionS”, seguendo l’ispirazione dello splendido e luminoso simbolo della città da secoli, cui si affianca la “Bioliv’Experience”, disegnata nell’oro tiepido e intenso dell’olio delle dolci colline toscane. Il trattamento alla rosa è stato progettato per gli ospiti del Four Seasons Hotel Firenze, ma anche per quanti vogliono approfittare di un momento unico in una struttura di eleganza e armonia degna di una città scrigno di bellezze come Firenze.

A true, highly fragrant Venus’s garden, imbued with

Per informazioni e prenotazioni: (+39) 055.2626631, spa.firenze@fourseasons.com

For information and bookings:

the languid and regal aroma of the queen of flowers. In fact, the new ultra-sophisticated

signature

treatment offered by Four Seasons Hotel Firenze’s Spa is devoted to the rose and its many propertiesenergizing and relaxing, but also aphrodisiac and regenerating. The treatment, perfected by the Spa’s highly competent staff, is an experience of deep wellbeing for the hotel’s guests who, step by step, are transported in a world of perfect harmony with nature. The first step of the rose treatment is a relaxing face massage and a energizing body scrub with silk gloves, which lifts the body into a space of rarefied wellbeing, followed by a massage with rose oil created by Officina Profumo Farmaceutica Santa Maria Novella, which ensures deep nourishment and a unique sensation of relaxation throughout the whole body, enhanced by the Spa’s rose-garden atmosphere. The rose treatment is Four Seasons’ Spa’s newborn, which adds to its exclusive line of spa treatments, including IriSensationS and IrisEmotionS, inspired by the city’s beautiful and bright long-standing symbol, and Bioliv’Experience, based on the use of warm and intensely golden olive oil from the sweet Tuscan hills. The rose treatment is meant for the Florentine hotel’s guests, but also for those who wish to treat themselves to a moment of relaxation in a location of rare beauty and harmony, worthy of a city as rich in treasures as Florence.

(+39) 055.2626631, spa.firenze@fourseasons.com

36


37


gli appuntamenti da non perdere

il resoconto degli eventi dei Four Seasons hotel firenze e milano DETAILED ACCOUNT OF THE EVENTS AT FOUR SEASONS HOTEL FIRENZE AND MILANO

Four Seasons Hotel Firenze

Four Seasons Hotel Milano

Open Day Domenica 16 dicembre - Giardino della Gherardesca Dalle ore 10.00 alle 16.00

Lezione di Cucina Natalizia Sabato 1 - sabato 8 dicembre Euro 120,00

Menu Aspettando Natale Dall’8 al 23 dicembre - Il Palagio Euro 70,00 La Cena della Vigilia Lunedì 24 dicembre - Il Palagio Dalle ore 19.00 - Euro 100,00 Pranzo e cena di Natale Martedì 25 dicembre - Il Palagio Pranzo ore 12.30, cena ore 20.30 - Euro 110,00 La Cena di San Silvestro Lunedì 31 dicembre - Il Palagio Ore 20.30 - Euro 235,00 Il Brunch di Capodanno Martedì 1 gennaio - Il Palagio Dalle ore 12.30 alle 15.00 - Euro 95,00 Il Brunch dell’Epifania Domenica 6 gennaio - Il Palagio Dalle ore 12.30 alle 15.00 - Euro 75,00 San Valentino Giovedì 14 febbraio - Il Palagio Euro 95,00

Lezione di Cucina Natalizia e Bon Ton Sabato 15 dicembre - Euro 150,00 La Cena della Vigilia Lunedì 24 dicembre - Il Teatro e La Veranda Ore 20.30 - Euro 110,00 (vini inclusi) Il Pranzo di Natale Martedì 25 dicembre - Il Teatro e La Veranda Ore 13.00 - Euro 125,00 (vini inclusi) La Cena di San Silvestro Lunedì 31 dicembre - La Veranda Ore 20.30 - Euro 260,00 Il Pranzo di Capodanno Martedì 1 gennaio - La Veranda Ore 13.00 - Euro 95,00 Monday Night Spirits Ogni lunedì a partire dal 14 gennaio Foyer Bar - Ore 19.00 o 21.30 - Euro 35,00 Cassoeula di pesce Giovedì 17 gennaio Il Teatro - Euro 120,00 Pop & Jazz Lunedì 4 febbraio Il Teatro - Euro 150,00 San Valentino Giovedì 14 febbraio - La Veranda e Il Teatro Ore 20.30 - Euro 95,00 Foyer Bar Ogni lunedì, giovedì e domenica Dalle ore 18.00 alle ore 21.00

Metropolitan Special Lunedì 31 dicembre - Conventino Ore 20.30 - Euro 135,00

Serate Toscane Lunedì 4 - 11 - 18 marzo La Veranda e Il Teatro

Open Day Sunday 16 December - Giardino della Gherardesca From 10 am to 4 pm

Christmas Cooking Class Saturday 1 December - Saturday 8 December Euro 120.00 Christmas Cooking Class and Bon Ton Saturday 15 December - Euro 120.00

Waiting for Christmas Menu From 8 to 23 December - Il Palagio Euro 70.00 Christmas Eve Monday 24 December - Il Palagio Starting from 7.00 pm - Euro 100.00 Christmas Day Tuesday 25 December - Il Palagio Lunch at 12.30 pm, dinner at 8.30 pm - Euro 110.00 New Year’s Eve Monday 31 December - Il Palagio 8.30 pm - Euro 235.00 New Year’s Brunch Tuesday 1 January - Il Palagio From 12.30 to 3.30 pm - Euro 95,00 Epiphany Brunch Sunday 6 January - Il Palagio From 12.30 pm to 3.00 pm - Euro 75,00 St. Valentine’s Day Thursday 14 February - Il Palagio Euro 95,00 Metropolitan Special Monday 31 December - Conventino 8.30 pm - Euro 135.00

Christmas Eve Monday 24 December - La Veranda and Il Teatro 8.30 pm - Euro 110.00 (wines included) Christmas Day Tuesday 25 December - Il Teatro and La Veranda 1.00 pm - Euro 125.00 (wines included) New Year’s Eve Monday 31 December - La Veranda 8.30 pm - Euro 260.00 New Year’s Day Tuesday 1 January - La Veranda 1.00 pm - Euro 95.00 Monday Night Spirits Every Monday starting from 14 January Foyer Bar - 7.00 pm or 9.30 pm - Euro 35,00 Fish Cassoeula Thursday 17 January Il Teatro - Euro 120,00 Pop & Jazz Monday 4 February Il Teatro - Euro 150,00 St. Valentine’s Day Thursday 14 February - La Veranda and Il Teatro 8.30 pm - Euro 95.00 Foyer Bar Every Monday, Thursday and Sunday From 6.00 pm to 9.00 pm Tuscan Nights Monday 4 - 11 - 18 March La Veranda and Il Teatro


Seasoning Italia winter 2013  

The official magazine of the Italian Four Seasons hotels

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you