"Più vicini che mai" - anteprima

Page 1

Hélène Lasserre · Gilles Bonotaux

piu vicini che mai




A Eugène. Grazie a Boutanox, Mathilde, Amandine e Valentin per il loro contributo. H. L. e G. B.

© 2021 orecchio acerbo s.r.l. Viale Aurelio Saffi, 54 - 00152 Roma

www.orecchioacerbo.com Titolo originale: “Chez les voisins” Gilles Bonotaux, Hélène Lasserre © Editions du Seuil, 2019 Traduzione dal francese di Paolo Cesari Stampa: AA Printing Arts, Verona Finito di stampare nel mese di settembre 2021


Hélène Lasserre · Gilles Bonotaux

piu vicini che mai traduzione di Paolo Cesari


Tutto è così allegro nel quartiere... La vita è bella, nel nostro palazzo, con i suoi meravigliosi vicini. appoggiato alla finestra, saluto mia moglie e mia figlia e approfitto dell’aria felice che regna fuori. Oggi abbiamo raccolto le verdure dall’orto.


lo abbiamo fatto tutti, anche i bambini che comunque hanno colto l’occasione per assaggiare qualche pomodoro. la signora Bignolette, la portiera, è tornata con noi e apprezza il nostro disordine felice. Chi l’avrebbe mai detto?


Stasera c’è il cinema all’aperto! Bisogna dire che il signor MirettE è diventato un vero CINEFILO. Si occupa scrupolosamente della programmazione e della proiezione.


Ognuno ha portato la propria sedia e, in attesa che si faccia buio, abbiamo cenato tutti insieme. Per la sua ultima serata nel quartiere, anche la piovra si è goduta il film dal suo acquario.


eh Sì, oggi la nostra amica trasloca! e noi siamo tutti qui per augurarle buon viaggio. Qui ci stava davvero un po’ stretta...


quindi suo cugino Kraken è venuto a prenderla per accompagnarla a vivere al largo, nell’immenso oceano. laggiù avrà spazio! «Arrivederci, miei meravigliosi vicini!»


a casa delle mucche danno il benvenuto al cugino Minotauro. È venuto a passare qualche giorno in città da turista. forza! Una gara a braccio di ferro per metterci in forma prima di scendere ad aiutare gli amici del cantiere sopra il bar.


Presto avremo dei nuovi vicini! Abbiamo svuotato l’acquario e ora ricostruiamo la facciata. Mentre io sego le tavole, mia figlia fa i suoi primi passi all’aperto. Papà Canguro, invece, PORTA ancora SU DI Sé il suo piccolo.


Ah, non è per niente divertente la pioggia! per fortuna abbiamo costruito una scala tra noi e i lupi. I nostri piccoli vanno così d’accordo che fanno continuamente avanti e indietro per stare insieme tutto il tempo.


Il signor Bobar e il signor maiale non sono affatto seri… Non esitano a sfidare il cattivo tempo. Bah! Dopotutto, la pioggia è calda, la vita è bella e il fango fa bene alla pelle!