Page 1

Galleria Ariele presenta

Pier Luigi Vurro


Galleria Ariele www.galleria-ariele.com testo critico

Giovanna Arancio

in copertina

particolare dell’opera “Quarto mese”


Galleria Ariele presenta

Pier Luigi Vurro


BIOGRAFIA

Pier Luigi Vurro nasce a Borgosesia il 26-02-1976, nel 1994 si diploma presso il Liceo Artistico Arturo Martini di Savona. Nel 2000 consegue il diploma presso l’Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova con votazione: 110 e lode Abilitazione all’insegnamento per le classi di Concorso A025 – A028 (Disegno e Storia dell’Arte – Educazione Artistica) conseguita presso la Scuola di Specializzazione all’Insegnamento Secondario (S.S.I.S.) di Genova nel 2005. Vincitore nel 2004 della Borsa di Studio Marcello Durazzo, con periodo di assistentato alla Cattedra di Pittura della prof. Roberta Ferrarese presso l’Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova. Corso di perfezionamento in Arte per la Liturgia presso la Fondazione Stauròs Museo d’Arte Contemporanea, S. Gabriele, Isola del Gran Sasso, (TE). Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa - Ufficio Nazionale per i Beni Culturali Ecclesiastici della CEI – Fondazione Stauròs Italiana Onlus. Docente di Educazione Artistica e Disegno e Storia dell’Arte. Dal 2001 gestisce uno Studio d’Arte nel quale, oltre ad esercitare la sua professione, impartisce lezioni di disegno, pittura, incisione


CRITICA

Pier Luigi Vurro disegna, dipinge, scolpisce. Lavora con tratto sicuro e pennellata esperta ogni dinamica o statica postura della figura umana e con altrettanta disinvoltura rigorosa accosta o incorpora la parte materica. Da essa, in alcune sue opere, la persona sembra addirittura emergere, altre volte da una semplice grafica si ottiene un risultato affine grazie ai segni scuri e irruenti con cui scalza l’immagine. La sua classicità’ ha una chiave di lettura attuale che evita ogni ombra di accademismo: abbiamo dinanzi un comporre nervoso, energico e vitale, una carica immaginativa e penetrante, un insieme coloristico creato da una tavolozza graffiante tra luci, ombre e imprevisti rimbalzi luminosi che i materiali eterogenei restituiscono. Il bello e’ una manifestazione del bene, secondo gli antichi greci, e il neofigurativo vive la contemporaneità’ a partire dai suoi lontani retaggi. L’arte qui e’ vista come luogo di riflessione emozionale, creativa, vale a dire di ricerca, un tentativo verso il vero.


“Quarto mese” olio su tavola - 2009 - cm 85x100


“Autoritratto� tecnica mista su tela - 2010 -cm 90x114


“Champs-E’lisées, Parigi” olio su tavola - 2006- cm 45x40


“Verso il mulino” olio su tavola - 2007- cm 60x50


“Studio anatomico” grafite su carta - 2006 - cm30x40


“Studio per Ercole” grafite su carta - 2005 - cm 40x40


www.galleria-ariele.com Via Lauro Rossi, 9c 10155 Torino tel. 011 2073905


Microbook pier luigi vurro  

galleria ariele, presenta pier luigi vurro

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you