Issuu on Google+

Lavoriamo sodo per il vostro

Nuove idee per comunicare info@zefiro-comunicazione.it ITALIA

Tecnologie per la piccola e media impresa

Il business che avanza L’impatto di Internet sulle attività lavorative quotidiane è sempre maggiore, sotto molti punti di vista. La Rete ci obbliga a valutare con occhio diverso costi e opportunità per il nostro business. Così ci si trova di fronte un annuncio come quello relativo alla Unified Communications di Microsoft che rischia di portare cambiamenti radicali non solo nell’infrastruttura di comunicazione, ma anche e soprattutto nel modo di lavorare, con benefici oggi quasi difficili da immaginare. Ma la rete ci costringe anche a pensare come risolvere tutti i problemi di affidabilità e continuità del business tipici di chi su Internet opera direttamente, offrendo prodotti e servizi. Ed è interessante vedere come l’inventiva italiana, in questo caso di un’azienda come Elettrodata, abbia saputo dare risposte concrete, più economiche e gestibili di quelle prodotte dalle grandi multinazionali. E infine, la Rete ci invita a riflettere sul cambiamento degli strumenti di marketing. L’esperienza di Zanox, in questo caso, è emblematica. Buona lettura. Paolo Galvani

QUATTORDICINALE | 31/10/2007 | NR. 08

Microsoft punta sul Voice over IP LA SOCIETÀ HA LANCIATO LA NUOVA GENERAZIONE DEL SUO SOFTWARE PER LA COMUNICAZIONE INTEGRATA AZIENDALE Comunicazione integrata. Sotto questo cappello, Microsoft ha annunciato la disponibilità di una serie di software per le comunicazioni VoIP. Alla base della strategia della società c’è Office Communications Server (OCS) 2007, una piattaforma che consente la gestione di VoIP, video, messaggistica istantanea e conferenze all’interno di applicativi già noti e utilizzati: Office e, prossimamente, Microsoft Dynamics ERP e CRM. A PAGINA 03

SPECIALE - PIANIFICARE E GESTIRE IL PROCESSO DI BACKUP I computer elaborano e immagazzinano centinaia di migliaia di dati tutti i giorni. Alcuni di questi hanno poca importanza, mentre altri rappresentano informazioni vitali per lo svolgimento di un’attività. L’importanza di salvaguardare e conservare i dati e prevenire eventuali incidenti rende ormai indispensabile disporre

di strumenti di backup, attraverso cui è possibile rimediare anche ai danni causati dagli utenti, come quelli dovuti a una cancellazione accidentale. E per garantire la sicurezza dei dati, gli amministratori di sistema devono pianificare e gestire al meglio tutto il processo di backup. A PAGINA

MERCATI Acer sul podio dei produttori di PC SICUREZZA ZoneAlarm contro le minacce web PRATICA Come mettere i computer in rete PRODOTTI Arrivano i portatili targati Belinea IN PROVA Treo 500v: Palm ricomincia da Vodafone L’AVVOCATO Spettacolo, un mondo a parte

A PAGINA A PAGINA A PAGINA A PAGINA A PAGINA A PAGINA

07

02 04 06 14 15 18

L’INTERVISTA

ESPERIENZE

IL COMMERCIALISTA

Il marketing on-line di Zanox

Alta affidabilità, ricetta italiana Gli omaggi natalizi visti dal fisco

Il marketing online sta diventando un’attività sempre più importante, se non fondamentale, per il successo di molte iniziative. Abbiamo affrontato questo argomento con Michele Marzan, Country Manager di Zanox Italia, che ci ha spiegato l’approccio della sua azienda a questo tema, basato sul concetto di “pay per performance”. A PAGINA 13

Alta affidabilità e continuità del servizio. Con queste due parole d’ordine in testa, quattro anni fa, DG Line si è messa alla ricerca di una soluzione server che potesse soddisfare, con costi abbordabili, queste esigenze. La risposta è arrivata da Elettrodata, che propone un’idea originale e innovativa: quella dell’Ulixe EasyCluster. A PAGINA 11

Per Natale, aziende e professionisti distribuiscono omaggi a clienti, fornitori e dipendenti. Ecco come gestire dal punto di vista fiscale la detraibilità IVA e la deducibilità dei costi. A PAGINA 17 ATTENZIONE: il simbolo  che si trova alla fine di alcuni articoli indica la presenza di un collegamento Internet al comunicato stampa originale.

Nuove idee per comunicare info@zefiro-comunicazione.it

piede (173,4x37,5)_acr.indd 1

27-05-2007 21:05:45

ABBONATI GRATIS! Vai sul sito www.ebizitalia.it Registrati e riceverai regolarmente la tua copia di

ITALIA

Tecnologie per la piccola e media impresa

      

idee Nuove

ITALIA

Tecnologi

nverge La rete co ne della Àliale

unicare

per com

one.it

municazi

o-co info@zefir NR. 07 2007 | | 17/10/ INALE ORDIC QUATT

anti guarda av Vodafone

dia

a e me

piccol e per la

a impres

con Tele2

UPPO DEL GR BILE GNOLA SO-MO NA E SPA AZIONE FIS a ha un I ITALIA na. L’intes LE SED RE ALL’INTEGR in Italia e Spag rità di vigilanza, ISIRÀ di Tele2 delle auto giugno 2007 ACQU PUNTA uisizione posta al vaglio 30 E PER per l’acq data del Vodafone SVEDES

sotto rdo Per isizio fone nno. Alla ne sarà a larga. to un acco NA 02 ata acqu e di Voda ha sigla di euro. L’operazio entro la Àne dell’amila nella band A PAGI L’annunci Tele2 da part settore delle e li. ni 400 Vodafone di nel concluder 775 milio cui oltre residenzia della italiana valore di ti e si dovrebbe ni di clienti, di servizi mobili e i scenari colosso cerapre nuovnicazioni. Il competen contava 2,6 milioconvergenza tra dovrà piÚ ia la telecomu cellulare non tecnolog Tele2 Italiao passo verso telefonia leva solo sulla anche sulla è un decis far si rilio e à contare care di chiunque ità ma potr sviluppare meg ità de: S, UMT ettiv le azien propria attiv L per la conn ti, picco ti rete ADSpiÚ completo Contestualisti, agen la gestione dellaia di documen o per profession ese. inper tracc in mod tenere Artigiani, commercialista alle impr accordo ante viene enfaticoso un a. Diam destinata nnuncio dell’ età, accordo strum volga a a essere ti e Primanot all’a do uno a to poss mente ione della soci gna, Vodasa quan incassi, pagamendifÀcoltà proponenriamo.it. Si tratt Spa un di l’acquisiz rda anche la corso dei contabili, genere il gestionale Fattu OfÀce (o su il questo o che nel à cospicui che rigua ativo: si vuole Microsoft contro a dichiarat tuer lice e innovche si basa su non si ha o non necessari fone ha 12 mesi effet re il numero to semp zione menti rio se enta plica 07 docu che rieta i aum e prossimi NA prop di un’ap rete e tutti PAGI enti per NA 0 strumento per stilar di cassa. A A PAGI investim di accesso alla alla tecnoanalogo di Microsoft) sa menti NA da movi i are hetto dei nodi à la rete stes A PAGI pacc da sper PC e registrare NA nta un convertir ta su IP. C’è competitività A PAGI all’azienda itor dive NA s logia basa la rinomata venga manA PAGI VIA il mon Anti-Viru che sse TTI Con NA con AVG WatchGuard un lato tariffe À dall’altro A PAGI PRODO A Difendersi in Italia ata e l 2 sulle I C oce d

IN PROVA

- DIAMANTE

O.IT FATTURIAM

AZIENDA - MERCATI | www.ebizitalia.it

Acer sul podio dei produttori di PC

BREVISSIME Fujitsu diventa piĂš grande

Fujitsu Siemens Computers Spa e Fujitsu Siemens Computers IT Product Services Srl hanno annunciato la loro fusione per incorporazione. Questo consentirà alla società di rafforzare la propria posizione nella fornitura di soluzioni e servizi per le infrastrutture IT, focalizzandosi sui servizi gestiti, sull’integrazione di sistema e sulla manutenzione.  Z www.fujitsu-siemens.it

Unisys per la messaggistica

Unisys ha presentato una nuova offerta di soluzioni e servizi per la messaggistica e la comunicazione unificata che sfrutteranno al meglio le tecnologie Microsoft, come Microsoft Office Communicator 2007 e Microsoft Exchange Server 2007, per aiutare le aziende a unificare e semplificare le piattaforme di comunicazione.  Z www.unisys.it

Computer Discount “verde�

Computer Discount prosegue nella sua opera di raccolta di prodotti informatici a fine vita, da inviare al riciclaggio o allo smaltimento ecocompatibile. Iniziata con il progetto Ecodigitale nel 2004, l’attività di Computer Discount per il sostegno dell’ambiente ha superato il tetto delle 104 tonnellate di materiale recuperato. Z www.computerdiscount.it 

NEL TERZO TRIMESTRE 2007 LA SOCIETÀ, SECONDO GARTNER, AVREBBE CONQUISTATO IL TERZO POSTO A LIVELLO MONDIALE Secondo i dati preliminari della società di analisi Gartner relativi all’andamento del mercato mondiale PC nel terzo trimestre 2007, il market share di Acer si attesta all’8,1 per cento, mentre la crescita sale al 58% su base annua, pari a quasi quattro volte la crescita del mercato, che ha registrato un tasso del 14,4%. Nel terzo trimestre, quindi, Acer riconquista la terza posizione nella classifica mondiale dei produttori di PC e con il recente annuncio della politica di acquisizioni che intende attuare riesce a distanziare ulteriormente i piÚ diretti concorrenti nel corso dei prossimi trimestri. Nel corso del 2008 ci si aspetta un maggiore bilanciamento geografico del fatturato grazie alle sinergie che verranno con Gateway nel mercato statunitense che permetteranno di realizzare una piÚ completa gamma di soluzioni.  Z www.acer.it

Vodafone, numero unico aziendale CON INOFFICE SI PUÒ DIRE ADDIO ALLA DOPPIA NUMERAZIONE FISSA E MOBILE. LE OPZIONI TARIFFARIE DISPONIBILI SONO DUE Per i liberi professionisti e le piccole imprese Vodafone ha lanciato l’offerta InOffice, che consente di portare il numero di telefonia fissa sul proprio cellulare, di qualsiasi modello e tecnologia, avendo cosÏ un solo operatore e un solo telefono per chiamare e ricevere, sia in ufficio sia in mobilità. Ricevere chiamate telefoniche al numero fisso portato sul cellulare non costa nulla quando si è in ufficio e, allo stesso modo, per chi chiama un numero fisso passato a Vodafone non cambia assolutamente niente: il costo è quello di una normale chiamata di telefonia fissa. Quando il cliente non è in ufficio, invece, potrà comunque essere raggiungibile al numero fisso al costo di un normale trasferimento di chiamata, oppure potrà scegliere di usare il servizio di segreteria telefonica del numero fisso. Per chi aderisce all’offerta sono disponibili due diverse opzioni: Vodafone InOffice Free, che permette di chiamare dall’ufficio tutti i numeri di rete fissa a costo zero a fronte di un canone di 21,80 euro IVA esclusa al mese, e Vodafone InOffice Zero, che consente di chiamare dall’ufficio tutti i numeri di rete fissa al costo di 10 centesimi a chiamata a fronte di un canone di 9,90 euro  IVA esclusa al mese. Z www.vodafone.it

Il valore dell’ecosistema Microsoft UNA RICERCA CONDOTTA CON IDC MOSTRA L’IMPATTO POSITIVO DEL SETTORE IT SULLO SVILUPPO LOCALE IDC e Microsoft hanno realizzato uno studio che evidenzia l’impatto del settore IT su occupazione, formazione aziendale, spesa IT a livello locale ed entrate fiscali. La ricerca è stata realizzata in 82 Paesi, che rappresentano il 99,5% degli investimenti totali in tecnologie a livello mondiale. Lo studio mostra il contributo dell’ecosistema di Microsoft, soprattutto per quanto riguarda la creazione di aziende e posti di lavoro a livello locale. Le entrate ottenute dalle aziende che lavorano con Microsoft superano notevolmente quelle registrate dalla stessa Microsoft: per ogni dollaro guadagnato da Microsoft nel 2007, le aziende che lavorano con la software house ne generano 7,79. Negli 82 Paesi esaminati, il settore IT vedrà una continua e forte crescita per i prossimi  quattro anni. Z www.microsoft.it Z www.idc.com/italy QUATTORDICINALE | PAG. 02

31 OTTOBRE 2007 | N. 008

Lavoriamo sodo per il vostro

Nuove idee per comunicare info@zefiro-comunicazione.it ITALIA

Tecnologie per la piccola e media impresa

AZIENDA - PRODOTTI | www.ebizitalia.it

Microsoft, ecco il sistema OCS

BREVISSIME

LA SOCIETÀ HA PRESENTATO I PRODOTTI E LA STRATEGIA PER LA COMUNICAZIONE INTEGRATA E IL VOICE OVER IP

I multifunzione Canon

Comunicazione integrata. Sotto questo cappello, Microsoft ha annunciato la disponibilità di una serie di software per le comunicazioni VoIP (Voice over IP). Alla base della strategia della software house c’è Office Communications Server (OCS) 2007, una piattaforma che consente la gestione di VoIP, video, messaggistica istantanea e conferenze all’interno di applicativi già noti e utilizzati: Office e, prossimamente, Microsoft Dynamics ERP e CRM. A livello client, i prodotti annunciati sono Office Communicator 2007, studiato per l’utilizzo su PC, smartphone e browser, e Office Live Meeting, un’applicazione specificamente realizzata per l’utilizzo in riunioni e per la condivisione di documenti. A complemento di questi prodotti Microsoft ha presentato anche la videocamera RoundTable, che permette la ripresa a 360 gradi della sala riunioni, e un Service Pack per Microsoft Exchange Server 2007. Al momento dell’annuncio, già una cinquantina di partner a livello internazionale hanno disponibili delle soluzioni basate sulla Unified Communications. Una ventina di  aziende è pronta anche in Italia. Z www.microsoft.it

Babylon, traduzioni a portata di clic ARRIVA LA SETTIMA VERSIONE, ORA DISPONIBILE ANCHE PER PALMARI E CELLULARI BASATI SU WINDOWS MOBILE Babylon festeggia il suo decimo anno e lancia la nuova versione del traduttore multilingue, ora disponibile anche per computer palmari e smartphone. Il prodotto attuale, giunto alla settima versione, è in grado di tradurre parole da una delle 75 lingue disponibili a un’altra qualunque di queste. In più, grazie alla presenza di 17 dizionari professionali integrati, è possibile ottenere anche la traduzione testuale completa, quindi intere frasi, in altrettante lingue. Tra le altre nuove funzionalità, la versione 7 incorpora il completamento automatico delle parole, il controllo ortografico per applicazioni basate su web (Hotmail, Gmail, Blog, moduli online e così via) e la possibilità di personalizzare il programma. Babylon Mobile è il nome della versione destinata a computer palmari e smartphone con sistema operativo Windows Mobile a partire dalla versione 5. Il prodotto traduce in 20 lingue, ma necessita di una connessione a Internet. Babylon 7 è già scaricabile dal sito web e costa 59 euro IVA esclusa per la versione per PC e 35 euro IVA esclusa per la  versione Windows Mobile. Z www.babylon.com

La nuova gamma di multifunzione Canon iR2018-30 in bianco e nero, destinata alle piccole e medie aziende, consente di stampare, copiare, inviare fax in bianco e nero o di fare scansioni a colori e di inviare documenti a indirizzi e-mail e cartelle in rete. I nuovi modelli offrono una buona velocità di stampa e gestiscono i formati A3. Possono integrare un’unità di finitura per la rilegatura dei documenti.  Z www.canon.it

Il CRM di PAT è mobile

MobileACT porta su dispositivi mobili le informazioni provenienti da tutte le applicazioni CRM già presenti in azienda e si integra con le altre applicazioni PAT. Permette di usare soluzioni mobile con tranquillità: in caso di perdita del dispositivo, l’invio di un SMS con una particolare formattazione blocca il dispositivo e/o avvia la distruzione dei dati contenuti.  Z www.pat.it

Nuove workstation Dell Le nuove workstation Precision T3400 usano processori Intel Core 2 Duo ed Extreme e supportano memorie da 800 MHz ECC fino a otto GB. Per le applicazioni più impegnative, Precision T3400 è disponibile con la nuova scheda NVIDIA Quadro FX 4600. Il prezzo parte da 868 euro (IVA e trasporto esclusi).  Z www.dell.it

Il computer virtuale visto da NEC TORNA IL TERMINALE GESTITO DA REMOTO, CHE OGGI È MOLTO PIÙ SIMILE A UN PC ED È DOTATO DI MAGGIORE VERSATILITÀ Il nuovo PC virtuale di NEC offre prestazioni notevoli ed è ideale per ridurre al minimo le necessità di assistenza tecnica e il pericolo di perdita dei dati. Ogni Virtual PC Server lavora con sessioni client su infrastruttura VMware Virtual Desktop (VDI) ed è gestito con gli strumenti software NEC SigmaSystemCenter per PC virtuali. Gli amministratori IT possono così gestire le infrastrutture in modo semplice, centralizzato e con il massimo livello di sicurezza. Il PC virtuale integra un sistema operativo completo con i programmi e i dati dell’utente che può così accedere al proprio ambiente di lavoro e di comunicazione (numeri personali, casella vocale) da qualsiasi terminale della rete. L’US110, che costa 399 euro IVA esclusa, ha una vita utile superiore a sei anni, rispetto  ai tre o quattro di un PC tradizionale. Z www.nec.com QUATTORDICINALE | PAG. 03

31 OTTOBRE 2007 | N. 008

ABBONATI GRATIS! Vai sul sito www.ebizitalia.it Registrati e riceverai regolarmente la tua copia di

ITALIA

Tecnologie per la piccola e media impresa

      

idee Nuove

ITALIA

Tecnologi

nverge La rete co ne della Àliale

unicare

per com

one.it

municazi

o-co info@zefir NR. 07 2007 | | 17/10/ INALE ORDIC QUATT

anti guarda av Vodafone

dia

a e me

piccol e per la

a impres

con Tele2

PO GRUP A DEL BILE GNOL SO-MO NA E SPA AZIONE FIS a ha un I ITALIA na. L’intes LE SED RE ALL’INTEGR in Italia e Spag rità di vigilanza, ISIRÀ o delle auto30 giugno 2007 ACQU PUNTA one di Tele2 a al vagli del l’acquisizi E PER fone rdo per ne sarà sottopost nno. Alla data larga. Per Voda SVEDES a to un acco dell’a razio NA 02

isizio fone ata acqu e di Voda la Àne ha sigla di euro. L’ope nella band L’annunci Tele2 da part settore delle e entro li. ni 400 mila Vodafone di nel concluder 775 milio cui oltre residenzia della italiana valore di ti e si dovrebbe ni di clienti, di servizi mobili e i scenari colosso cerapre nuovnicazioni. Il competen contava 2,6 milioconvergenza tra dovrà piÚ ia la telecomu cellulare non tecnolog Tele2 Italiao passo verso telefonia leva solo sulla anche sulla è un decis far si rilio e à contare care di chiunque ità ma potr sviluppare meg ità de: S, UMT ettiv le azien propria attiv L per la conn ti, picco ti rete ADSpiÚ completo Contestualisti, agen la gestione dellaia di documen ssion o per profe ese. inper tracc in mod tenere Artigiani, commercialista alle impr accordo ante viene enfaticoso un a. Diam destinata nnuncio dell’ età, accordo strum volga a a essere ti e Primanot all’a do uno a to poss mente ione della soci gna, Vodasa quan incassi, pagamendifÀcoltà proponenriamo.it. Si tratt Spa un di l’acquisiz rda anche la corso dei contabili, genere il gestionale Fattu OfÀce (o su il questo o che nel à cospicui che rigua ativo: si vuole Microsoft contro a dichiarat tuer lice e innovche si basa su non si ha o non necessari fone ha 12 mesi effet re il numero ti to semp se plicazione proprietario 07 documen aumenta rete e che prossimi di un’ap e tutti i PAGINA enti per strumento per stilar di cassa. A investim di accesso alla alla tecnoanalogo di Microsoft) sa menti da movi i are hetto dei nodi à la rete stes pacc da sper PC e registrare nta un convertir ta su IP. C’è competitività all’azienda itor dive s logia basa la rinomata venga manVIA il mon Anti-Viru che sse TTI Con con AVG WatchGuard un lato tariffe À ta e dall’altro PRODO Difendersi e i Italia 2 sulle

IN PROVA

- DIAMANTE

A PAGI

O.IT FATTURIAM

NA A PAGI NA A PAGI NA A PAGI NA A PAGI N A PAGI

AZIENDA - SICUREZZA | www.ebizitalia.it

ZoneAlarm contro le minacce web

BREVISSIME EMC estende NetWorker Con l’integrazione della funzionalità di de-duplicazione dei dati di EMC Avamar e la protezione continua dei dati di EMC RecoverPoint, EMC arricchisce l’infrastruttura core di NetWorker e offre capacità avanzate per il backup e la recovery. EMC ha presentato anche gli aggiornamenti software per i sistemi di backup, recovery e archiviazione.  Z www.emc2.it

McAfee aggiornato Se utilizziamo un prodotto McAfee aggiornato, per uso personale o in azienda, possiamo stare tranquilli: tutti i pacchetti offrono una protezione completa e immediata anche contro le nove vulnerabilitĂ  di sicurezza annunciate recentemente da Microsoft Corporation. Z www.mcafee.com

Sicurezza per gli ISP Peakflow SP 4.0 identifica, analizza e contiene le minacce su tutta la rete di un ISP. Arbor ha infatti introdotto nuovi modelli di Threat Management System (TMS) che forniscono capacità di classe carrier per l’analisi dei pacchetti, ponendo i service provider nella condizione di contenere velocemente ogni minaccia. Z www.arbornetworks.com

ARRIVA LA VERSIONE BETA DI FORCEFIELD, UNA SOLUZIONE DI SICUREZZA VIRTUALE ON-DEMAND PER I BROWSER Check Point ha annunciato la beta pubblica di ZoneAlarm ForceField, la prima soluzione di sicurezza virtuale on-demand per i browser che permette agli utenti finali di fare operazioni bancarie e acquisti on-line o di navigare in aree web a rischio senza limiti o pericoli. Progettata appositamente per far fronte alle emergenti minacce basate su browser, ForceField cancella tutte le informazioni personali dopo una sessione di navigazione web per proteggere ulteriormente la privacy dell’utente. Tra le funzionalità segnaliamo la virtualizzazione del browser, una potente tecnologia anti-phishing, Spy Site Blocker di ZoneAlarm (già presente nella nota ZoneAlarm Internet Security Suite), oltre a numerosi altri strumenti di difesa nei confronti di download pericolosi. La versione beta gratuita di ZoneAlarm ForceField può essere scaricata dal sito della società. La versione finale del prodotto, compatibile con Internet Explorer e Firefox, sarà disponibile all’inizio del 2008 al prezzo di 29,95 dollari.  Z www.zonealarm.com

Con SonicWall la rete è piÚ protetta LA SOCIETÀ HA PRESENTATO I SUOI ULTIMI PRODOTTI DI CLASSE E, TRA CUI I FIREWALL NSA E7500, E6500 ED E5500 SonicWall ha lanciato una nuova linea di soluzioni di classe E di prodotti per il networking sicuro dalle ottime prestazioni. Garantiscono la sicurezza della posta elettronica e l’accesso remoto alla rete diminuendo costi e complessità legate alla realizzazione di un’infrastruttura sicura. L’offerta comprende la linea SonicWall Aventail di prodotti sicuri di accesso remoto mediante la tecnologia SSL VPN, le soluzioni Email Security 6000 e 8000, il software Global Management System di implementazione e gestione delle policy per la gestione centralizzata di poche unità o di migliaia di dispositivi e i recenti dispositivi entrati a far parte della linea di prodotti per la sicurezza di rete di SonicWall: i firewall NSA serie E. L’NSA E7500 è già disponibile ed è destinato ad aziende con reti distribuite in ambienti che offrono hosting di siti web o di applicativi. I firewall E6500 ed E5500 saranno disponibili nel corso del quarto trimestre 2007. Il primo è adatto alle sedi centrali di aziende di medie dimensioni, mentre l’E5500 si rivolge a uffici di filiali locali o  aziende di medie dimensioni con un’unica sede. Z www.sonicwall.com/it

La sicurezza Q-EKM di Quantum COMPATIBILE CON GLI ARCHIVI SCALAR, Ăˆ UN SISTEMA PER LA GESTIONE DELLE CHIAVI CRITTOGRAFICHE Quantum ha presentato Encryption Key Manager (Q-EKM), una soluzione compatibile con tutta la gamma di archivi su nastro Scalar di Quantum basata sugli algoritmi standard del settore per la gestione sicura delle chiavi crittografiche. Usato insieme alla crittografia via hardware dei drive per nastri LTO-4, Q-EKM centralizza in maniera semplice e abbordabile la gestione delle chiavi per le procedure di backup, ripristino e disaster recovery. Dato che sempre piĂš dati in transito nelle aziende vengono crittografati, gestire la protezione e l’integritĂ  delle chiavi di crittazione in maniera facile e abbordabile è essenziale.  Q-EKM è sviluppato in Java. Z www.quantum.com QUATTORDICINALE | PAG. 04

31 OTTOBRE 2007 | N. 008

mo le vostre esigenze a tutte le angolazioni.

Nuove idee per comunicare info@zefiro-comunicazione.it ITALIA

Tecnologie per la piccola e media impresa

AZIENDA - PROVE | www.ebizitalia.it

Il colore è in una nuova Phaser LA 6180 DI XEROX HA COSTI CONTENUTI E NELLA VERSIONE DN OFFRE IL MODULO FRONTE-RETRO E LA SCHEDA DI RETE La stampa a colori nei piccoli uffici o nei gruppi di lavoro delle aziende più grandi si sta rapidamente diffondendo, grazie al costo sempre più contenuto delle periferiche. Nella scelta della stampante giusta, però, bisogna porre una certa attenzione, per evitare che un acquisto apparentemente conveniente non diventi invece una fonte di spese eccessive in consumabili o in manutenzione. Xerox, azienda con una vastissima esperienza nel settore della stampa professionale, propone nella fascia media un prodotto affidabile e dal costo contenuto: la Phaser 6180. Si tratta di una periferica capace di stampare fino a venti pagine al minuto a colori e fino a 25 in bianco e nero con un carico di lavoro massimo mensile di 60.000 copie. Il formato carta massimo supportato è l’A4.

Accesso facilitato Abbiamo messo a prova la stampante in configurazione DN, ovvero con interfaccia di rete e modulo per la stampa fronte-retro integrato. La Phaser 6180 è un prodotto “importante” per peso e dimensioni, ma l’accesso frontale al vano tamburo/toner ne facilita la collocazione. La fase di installazione è rapida, anche se abbiamo riscontrato qualche difficoltà nell’impostazione della modalità di stampa fronte retro: nonostante il modulo fosse installato e abilitato e nel driver fosse impostata la modalità du-

Un pannello comprensibile

La Phaser 6180 viene gestita da questo pannello di controllo, composto da pochi, intuitivi tasti

plex, per fare in modo che la periferica stampi effettivamente sui due lati del foglio bisogna entrare nel menu PCL del pannello di controllo della stanpante e da lì definire questa impostazione. E questo nonostante stessimo utilizzando il driver PostScript. Superato questo scoglio, contattando l’assistenza tecnica, la periferica si è comportata molto bene.

Il silenzio in stand-by La qualità di stampa, pur in presenza di colori molto “carichi”, tipici delle laser, è molto buona, così come la velocità. Se in modalità stand-by la periferica è quasi completamente silenziosa, durante la stampa, invece, si è rivelata un po’ rumorosa. Ottima l’accessibilità dei consumabili, dallo sportello anteriore, che sono disponibili in due capacità diverse: il nero in versione da 3.000 pagine (75 euro) o da 8.000 pagine (160 euro), i colori da 2.000 pagine (79 euro) o 4.000 pagine (173 euro). Tutti i prezzi sono IVA esclusa. Quando la stampante è inserita in rete tramite connessione Ethernet può essere comodamente gestita tramite il software web Xerox CentreWare. Con il collegamento USB, invece, bisogna accontentarsi della gestione da pannello di controllo o limitarsi alle impostazioni regolabili da driver. Il cassetto carta principale è in grado di ospitare fino a 400 fogli, ma in opzione si può avere un secondo cassetto da 550 fogli. Il vassoio di uscita, invece, ha una capacità di 300 fogli. Sempre a richiesta è disponibile anche la schede di rete wireless. La memoria di base è di soli 128 megabyte, espandibile a un gigabyte attraverso (costosi) moduli opzionali. I linguaggi di descrizione della pagina disponibili sono il PCL in versione 6 e l’Adobe PostScript in versione 3. In definitiva, la Xerox Phaser 6180 si è rivelata un prodotto solido e maturo, le cui piccole pecche sono compensate da un prezzo suggerito contenuto in 629 euro IVA esclusa, che scendono a 429 se si sceglie la versione senza scheda di rete e senza modulo fronte-retro.

QUATTORDICINALE | PAG. 05

Xerox Phaser 6180V/DN Stampante laser a colori con interfaccia di rete Ethernet e modulo per la stampa fronte-retro. Indicata per volumi massimi di stampa di 60.000 pagine al mese. CARATTERISTICHE TECNICHE Velocità di stampa: 20 pagine a colori, 25 in bianco e nero Risoluzione: 600x600 dpi Interfacce: USB, parallela, Ethernet Cassetto carta: 400 fogli Carico massimo mensile: 60.000 pagine Dimensioni e peso: 400x493x470 mm, 28,3 kg Prezzo: 629 euro IVA esclusa (755 euro IVA compresa)



www.xerox.it

A FAVORE

& Semplicità d’uso & Modulo fronte-retro di serie & Costo contenuto CONTRO

' Un po’ rumorosa in stampa ' Opzioni molto costose VOTO

31 OTTOBRE 2007 | N. 008

80/100

ABBONATI GRATIS! Vai sul sito www.ebizitalia.it Registrati e riceverai regolarmente la tua copia di

ITALIA

Tecnologie per la piccola e media impresa

idee Nuove

ITALIA

Tecnologi

nverge La rete co ne della Àliale

unicare

per com

one.it

municazi

o-co info@zefir NR. 07 2007 | | 17/10/ INALE ORDIC QUATT

anti guarda av Vodafone

dia

a e me

piccol e per la

a impres

con Tele2

PO GRUP A DEL BILE GNOL SO-MO NA E SPA AZIONE FIS a ha un I ITALIA na. L’intes LE SED RE ALL’INTEGR in Italia e Spag rità di vigilanza, ISIRÀ o delle auto30 giugno 2007 ACQU PUNTA one di Tele2 a al vagli del l’acquisizi E PER fone rdo per ne sarà sottopost nno. Alla data larga. Per Voda SVEDES a to un acco dell’a razio NA 02

isizio fone ata acqu e di Voda la Àne ha sigla di euro. L’ope nella band L’annunci Tele2 da part settore delle e entro li. ni 400 mila Vodafone di nel concluder 775 milio cui oltre residenzia della italiana valore di ti e si dovrebbe ni di clienti, di servizi mobili e i scenari colosso cerapre nuovnicazioni. Il competen contava 2,6 milioconvergenza tra dovrà piÚ ia la telecomu cellulare non tecnolog Tele2 Italiao passo verso telefonia leva solo sulla anche sulla è un decis far si rilio e à contare care di chiunque ità ma potr sviluppare meg ità de: S, UMT ettiv le azien propria attiv L per la conn ti, picco ti rete ADSpiÚ completo Contestualisti, agen la gestione dellaia di documen ssion o per profe ese. inper tracc in mod tenere Artigiani, commercialista alle impr accordo ante viene enfaticoso un a. Diam destinata nnuncio dell’ età, accordo strum volga a a essere ti e Primanot all’a do uno a to poss mente ione della soci gna, Vodasa quan incassi, pagamendifÀcoltà proponenriamo.it. Si tratt Spa un di l’acquisiz rda anche la corso dei contabili, genere il gestionale Fattu OfÀce (o su il questo o che nel à cospicui che rigua ativo: si vuole Microsoft contro a dichiarat tuer lice e innovche si basa su non si ha o non necessari fone ha 12 mesi effet re il numero ti to semp se plicazione proprietario 07 documen aumenta rete e che prossimi di un’ap e tutti i PAGINA enti per strumento per stilar di cassa. A investim di accesso alla alla tecnoanalogo di Microsoft) sa menti da movi i are hetto dei nodi à la rete stes pacc da sper PC e registrare nta un convertir ta su IP. C’è competitività all’azienda itor dive s logia basa la rinomata venga manVIA il mon Anti-Viru che sse TTI Con con AVG WatchGuard un lato tariffe À ta e dall’altro PRODO Difendersi e i Italia 2 sulle

IN PROVA

- DIAMANTE

A PAGI

O.IT FATTURIAM

POCHI PASSI SONO SUFFICIENTI PER ACCEDERE A RISORSE COMUNI, COME STAMPANTI E CONNESSIONE A INTERNET usare un cavo di rete detto “cavo incrociatoâ€? o “cavo crossâ€?, mentre se i PC sono piĂš di due bisogna usare cavi di rete normali (non incrociati) e degli “hubâ€? “switchâ€?. Configurare i computer in modo che possano comunicare tra loro è piuttosto semplice.

1 - Le prime impostazioni

Nel pannello di controllo selezioniamo CONNESSIONI DI RETE e facciamo clic con il pulsante destro del mouse su CONNESSIONE ALLA RETE LOCALE (LAN). Selezioniamo PROTOCOLLO INTERNET (TCP/IP) e premiamo il pulsante PROPRIETĂ€.

SOLO UN CLIC  La rete funziona?

Per controllare se la rete funziona, apriamo la cartella RISORSE DI RETE e selezioniamo MOSTRA I COMPUTER DEL GRUPPO DI LAVORO: devono comparire le icone dei PC collegati. Se un computer non compare, facciamo clic su START e su ESEGUI, poi scriviamo CMD per aprire la riga dei comandi. A seconda di quale computer manca all’appello scriviamo il comando PING seguito dall’indirizzo IP del PC, per esempio PING 192.168.0.2. Se la risposta è HOST DI DESTINAZIONE IRRAGGIUNGIBILE, il nostro computer non è riuscito a comunicare con l’altro. Se invece l’host risponde, i computer hanno stabilito una connessione.

 Condividi la stampante Per condividere una stampante in modo che tutti i computer possano usarla, bisogna aprire la cartella STAMPANTI E FAX del PANNELLO DI CONTROLLO, selezionare la stampante da condividere, fare clic con il pulsante destro del mouse e scegliere CONDIVISIONE. Per condividere una cartella seguiamo la stessa procedura.

2 - Configuriamo l’IP Selezioniamo

UTILIZZA

IL SEGUENTE INDIRIZZO IP

e assegniamo l’indirizzo alla scheda di rete. Come indirizzo IP usiamo 192.168.0.x. I primi tre gruppi di cifre devono essere uguali per tutti i PC, l’ultimo deve essere diverso per ogni computer.

 Insieme su Internet

3 - Diamo i nomi

Facciamo clic con il pulsante destro del mouse su RISORSE DEL COMPUTER e selezioniamo PROPRIETÀ. Nella scheda NOME COMPUTER premiamo il pulsante CAMBIA. Scriviamo il nome del PC e il nome del gruppo di lavoro, quest’ultimo deve essere lo stesso per tutti i PC della rete.

QUATTORDICINALE | PAG. 06

NA A PAGI NA A PAGI NA A PAGI NA A PAGI N A PAGI

AZIENDA - PRATICA | www.ebizitalia.it

Come mettere i computer in rete Collegare i PC in rete è utile per avere rapido accesso a risorse condivise come file, stampanti o connessioni a Internet. Per collegare i computer servono una scheda di rete installata su ognuno e cavi di connessione. Se i computer da collegare sono due possiamo

      

Per condividere una connessione a Internet, nel PANNELLO DI CONTROLLO accediamo alle CONNESSIONI DI RETE e facciamo clic con il pulsante destro del mouse sulla CONNESSIONE A INTERNET. Selezioniamo la voce PROPRIETĂ€ e poi la scheda AVANZATE. Nel riquadro CONDIVISIONE CONNESSIONE INTERNET selezioniamo la voce CONSENTI AD ALTRI UTENTI DI COLLEGARSI TRAMITE LA CONNESSIONE INTERNET DI QUESTO COMPUTER e nel campo CONNESSIONE RETE DOMESTICA selezioniamo CONNESSIONE ALLA RETE LOCALE (LAN). Se desideriamo che ogni computer possa avviare la connessione selezioniamo STABILISCI UNA CONNESSIONE REMOTA AD OGNI TENTATIVO DI ACCESSO AD INTERNET DA PARTE DI UN COMPUTER IN RETE.

31 OTTOBRE 2007 | N. 008

mo le vostre esigenze a tutte le angolazioni.

Nuove idee per comunicare info@zefiro-comunicazione.it ITALIA

Tecnologie per la piccola e media impresa

SPECIALE - PAG. 1/4 | www.ebizitalia.it

Backup, la salvezza dell’azienda DISCO O GUASTO O DATI CANCELLATI PER ERRORE? SENZA UNA ADEGUATA STRATEGIA DI RIPRISTINO SIAMO NEI GUAI I computer elaborano e immagazzinano centinaia di migliaia di dati tutti i giorni. Alcuni dati hanno poca importanza, mentre altri rappresentano informazioni vitali per lo svolgimento di un’attività. L’importanza di salvaguardare e conser-

DISASTER RECOVERY Disaster Recovery è il nome che viene dato all’insieme di strutture e processi che consentono di ripristinare sistemi, dati e infrastrutture in breve tempo per garantire affidabilità e sicurezza. Dati e infrastrutture vengono suddivisi in varie categorie a secondo della loro importanza e delle loro funzioni. A tali categorie vengono quindi assegnati vari livelli di priorità per l’eventuale ripristino dei dati e per il controllo sul loro effettivo salvataggio. Un sistema di Disaster Recovery correttamente organizzato riesce comunque a mantenere sempre accessibili e funzionanti dati e strutture vitali per l’organizzazione. Aziende come Symantec (www.symantec.it) dispongono di prodotti adatti alla gestione di queste priorità.

vare i dati e prevenire eventuali incidenti rende ormai indispensabile disporre di strumenti di backup. Attraverso questi strumenti è possibile ripristinare in breve tempo le funzionalità dei computer danneggiati, manomessi o violati. È possibile rimediare anche ai danni causati dagli utenti, come quelli dovuti a una cancellazione accidentale. Gli amministratori di sistema devono verificare che il processo di backup avvenga con la giusta cadenza, che venga effettuata correttamente la selezione degli elementi destinati al backup e che il tutto si svolga senza errori.

DAL NASTRO AL NAS I supporti su cui possono essere effettuati backup sono ormai molteplici. I primi backup venivano effettuati su nastri magnetici e cassette DAT, in seguito i CD e DVD hanno preso il sopravvento, almeno nel mercato domestico e delle PMI. Per esigenze di spazio maggiori e per una miglior affidabilità il mercato offre i cosiddetti NAS, Network Attached Storage, ovvero apparati con vari dischi al loro interno collegati direttamente alla rete aziendale, in grado di contenere una grande quantità di dati e organizzati in maniera da fornire un elevato grado di sicurezza.

La risposta Windows In Windows XP e Windows Vista esistono sistemi di backup integrati, in parte ereditati dalle versioni precedenti del sistema operativo. Questi sistemi permettono un salvataggio dei principali file e delle impostazioni del computer. Il software di backup ha subito notevoli miglioramenti rispetto alle prime versioni, ma a oggi comunque rimane uno strumento di base, affidabile ma non infallibile. Per accedervi, in Windows XP basta lanciare il relativo programma dal menu AVVIO: da lì una procedura guidata permette di impostare ed eseguire il backup più adatto alle proprie esigenze. Se necessario, l’utente ha la possibilità di programmare il processo a orari e scadenze predefinite. In questo modo il salvataggio dei file più importanti è effettuato direttamente dal computer senza bisogno di interventi manuali da parte degli operatori. In Windows Vista la situazione è leggermente diversa. Le funzionalità di

QUATTORDICINALE | PAG. 07

backup cambiano in base alla versione del sistema operativo posseduta e soprattutto sono racchiuse in un’unica area del sistema operativo che viene chiamata “Centro backup e ripristino”. In questa sezione l’utente può disporre di numerose funzioni per il backup manuale o automatico dei file o dell’intera configurazione. Inoltre, nelle versioni professionali di Windows Vista è disponibile la possibilità di creare delle shadow copy dei file, cioè di mantenere automaticamente sul disco delle versioni precedenti di uno stesso documento.

31 OTTOBRE 2007 | N. 008

ABBONATI GRATIS! Vai sul sito www.ebizitalia.it Registrati e riceverai regolarmente la tua copia di

ITALIA

Tecnologie per la piccola e media impresa

XP E VISTA OFFRONO FUNZIONI PER LE COPIA DI SICUREZZA, MA L’USO PROFESSIONALE RICHIEDE PRODOTTI DI TERZE PARTI

FRAGILI DISCHI Le cause che possono portare alla perdita di dati sono moltissime e possono essere quasi sempre imputate a due fattori: errori software e hardware. Per quanto riguarda le cause legate all’hardware i principali imputati per la perdita di dati sono i dischi rigidi all’interno di NAS o di computer. I dischi sono supporti con parti meccaniche e in movimento e sono soggetti a usura e a shock elettrici o fisici. Nonostante nel corso degli anni la tecnologia abbia fatto passi da gigante, queste parti sono ancora abbastanza soggette a rottura e danneggiamenti, da qui nasce l’esigenza di avere sempre un backup valido ed efficiente.

backup permette anche il backup e ripristino completo del computer. Il sistema operativo, comunque, effettua delle operazioni in automatico per la salvaguardia dei dati. Sia Windows XP sia Windows Vista presentano la funzione di RIPRISTINO CONFIGURAZIONE DI SISTEMA. Questa funzione tiene traccia di tutte le modifiche al sistema operativo fissando dei punti di ripristino, e in caso di malfunzionamento l’utente potrà decidere di riportare il sistema alla data in cui è stato effettuato il salvataggio.

La copia fantasma Windows Vista presenta come forma di backup anche una funzione chiamata “shadow copyâ€?. Questa funzione tiene traccia delle modifiche fatte ai singoli file per evitare cancellazioni accidentali o modifiche non volute. Queste ultime due funzioni comunque consentono il recupero dei dati solo in presenza di errori o malfunzionamenti del software, mentre in caso di guasto hardware risultano inutilizzabili, in quanto i dati risiedono sullo stesso PC e soprattutto sono vincolati al minimo funzionamento del sistema operativo. I vari produttori di software, comunque, offrono moltissimi programmi specializzati nell’esecuzione di backup e capaci di funzioni di disaster recovery. Sul mercato sono disponibili molte soluzioni commerciali, a partire da quelle adatte per il singolo computer fino a quelle piĂš complete per sistemi aziendali complessi. Purtroppo anche il costo dei vari programmi cresce in base al loro grado di affidabilitĂ  e di complessitĂ , arrivando anche a diverse migliaia di euro. Il costo rimane

QUATTORDICINALE | PAG. 08

idee Nuove

ITALIA

e per la

Tecnologi

resa

piccola

nverge La rete co isizione della Àliale fone

unicare

per com

.it

unicazione

o-com info@zefir NR. 07 2007 | | 17/10/ INALE ORDIC QUATT

guarda Vodafone

imp e media

n Tele2 avanti co

UPPO DEL GR E -MOBIL GNOLA E FISSO NA E SPA ha un I ITALIA ’INTEGRAZION Spagna. L’intesa nza e LE SED rità di vigila E ALL in Italia ISIRÀ di Tele2 delle auto giugno 2007, ACQU PUNTAR uisizione posta al vaglio 30 E PER per l’acq data del . Per Vodafone SVEDES accordo e sarà sotto nno. Alla larga

a to un azion NA 02 di Voda ata acqu la Àne dell’amila nella band ha sigla di euro. L’oper A PAGI L’annunci Tele2 da parte settore delle e entro li. ni 400 Vodafone di nel concluder 775 milio cui oltre residenzia della italiana valore di ti e si dovrebbe ni di clienti, di servizi mobili e i scenari colosso cerapre nuovnicazioni. Il competen contava 2,6 milioconvergenza tra dovrà piÚ ia la telecomu cellulare non tecnolog Tele2 Italiao passo verso telefonia leva solo sulla anche sulla è un decis far si rià contare e meglio e care di chiunque tà ma potr aziende: UMTS, L per sviluppar connettività ria attivi i piccole prop la ti, ADS aldella pleto ment rete testu isti, agen la gestione di docu ino piÚ com ese. Con per profession per traccia in mod tenere Artigiani, commercialista alle impr accordo ante viene enfaticoso un a. Diam destinata nnuncio dell’ età, accordo strum volga a a essere i e Primanot all’a do uno soci to poss mente sa quan incassi, pagamentdifÀcoltà proponenriamo.it. Si tratta ione della Spagna, Voda un di l’acquisiz rda anche la corso dei contabili, genere il gestionale Fattu OfÀce (o su il questo o che nel cospicui che rigua ativo: si vuole Microsoft contro a dichiarat tuerà lice e innovche si basa su non si ha o non necessari fone ha 12 mesi effet re il numero i to semp plicazione proprietario se tutti i document NA 07 aumenta rete e che prossimi di un’ap PAGI enti per stilare NA 0 strumento a. A per ) go A PAGI investim di accesso alla alla tecnocass di analo sa NA 0 di Microsoft movimenti are da dei nodi à la rete stes A PAGI pacchetto e registrare i da sper PC NA nta un ienda convertir ta su IP. C’è competitività A PAGI dive all’az itor NA s logia basa la rinomata venga manA PAGI VIA il mon Anti-Viru che TI Con NA e Àsse altro con AVG WatchGuard un lato A PAGI PRODOTA Difendersi sulle tariff a, e dall’ o in Italia Croce, NA di Tele2 anzi sviluppat debuttan le riduzioni ICI A PAGI ano gode PRATIC STA Fabrizio ta e de poss net o Samsung RVI

IN PROVA

- DIAMANTE

O.IT FATTURIAM

SPECIALE - PAG. 2/4 | www.ebizitalia.it

Windows per il backup di base Le funzionalità base di backup sono disponibili in ogni edizione di Windows Vista e quindi è possibile effettuare il salvataggio di file selezionati dall’utente o di impostazioni di sistema. Se la versione del sistema operativo è Ultimate, Business o Enterprise, il programma di

      

SOLUZIONE ACRONIS Il software Acronis True Image rappresenta una scelta ottimale in fattore di backup e salvataggio dei dati, almeno se si parla di pochi computer. Ăˆ un software molto completo e dotato di numerose potenzialitĂ  e funzionalitĂ  in grado anche di risolvere moltissimi problemi. Acronis True Image (www. acronis.com) presenta strumenti per la gestione del disco e permette di ottenere un’immagine completa e unica del contenuto dell’intero disco rigido. Inoltre, questa caratteristica rende possibile la duplicazione di interi dischi rigidi su macchine gemelle. Il software permette l’aggiornamento programmato dell’immagine sia in locale sia su disco di rete, ottenendo cosĂŹ un file di ripristino sempre aggiornato. In caso di guasto è sufficiente lanciare un applicativo da CD e reinstallare l’immagine salvata.

comunque giustificato dall’importanza che viene attribuita ai dati oggetto di backup, troppo spesso sottovalutata. Indipendentemente dal metodo di backup, dal supporto utilizzato o dal programma che dovrà occuparsi del salvataggio, l’utente dovrà comunque adottare alcuni accorgimenti per rendere il processo il piÚ efficiente possibile.

31 OTTOBRE 2007 | N. 008

Lavoriamo sodo per il vostro

Nuove idee per comunicare info@zefiro-comunicazione.it ITALIA

Tecnologie per la piccola e media impresa

SPECIALE - PAG. 3/4 | www.ebizitalia.it

Backup: farlo bene, farlo meglio CON UNA BUONA PROGETTAZIONE E PICCOLE ATTENZIONI SI EVITANO ERRORI CHE PORTANO ALLA PERDITA DI DATI Per prima cosa l’utente deve scegliere il supporto più adatto alle sue esigenze in fatto di quantità di dati contenuti nel supporto e nell’affidabilità del supporto stesso. I nastri magnetici possono smagnetizzarsi, i CD e i DVD possono rigarsi, i dischi esterni possono subire urti o guasti meccanici e i computer possono andare incontro a shock elettrici o altri tipi di danneggiamento. Persino i software di backup possono presentare errori o bug che ne compromettono il corretto funzionamento. Quando si comincia a

CLASSICO NORTON Le alternative che Symantec propone sono Norton Ghost 12 e Norton Save&Restore 2.0. Sono strumenti dedicati al mercato consumer e che si occupano del backup di un singolo PC, senza la necessità di disporre di un server centralizzato. Norton Save&Restore non presenta tutte le caratteristiche di Norton Ghost, ma rimane comunque un valido strumento per il backup se non sono necessarie funzioni avanzate.

utilizzare un nuovo sistema di backup, quindi, è meglio procedere alla verifica del suo funzionamento per un certo periodo di tempo. In particolare, bisogna controllare periodicamente la corretta esecuzione del salvataggio, lo stato dei supporti, l’eventuale presenza di errori o di errate configurazioni.

Controllare l’affidabilità Se i dati immagazzinati sono davvero importanti è consigliabile controllare l’affidabilità del sistema di backup quotidianamente. Solo dopo aver eseguito queste verifiche per alcune volte l’utente può dare per scontato il funzionamento del sistema di backup. Anche lo stato dei supporti deve essere controllato in modo periodico ed è necessario sostituire con regolarità i supporti magnetici, in modo da evitare malfunzionamenti dovuti a usura. Anche la scelta delle informazioni da salvare è importante, per contenere l’ingombro e quindi il costo di gestione del sistema. Il salvataggio di dati non importanti o superflui, infatti, può portare a un inutile allungamento dei tempi di backup e verifica dei dati e rallentare la ricerca di dati perduti, nel caso in cui serva un ripristino più specifico. Nel disaster recovery, per ovviare a questo inconveniente viene effettuata u na rigida suddivisione dei dati in base a criteri di essenzialità e necessità. Sicuramente il backup e il ripristino possono essere agevolati da salvataggi locali che possono essere

QUATTORDICINALE | PAG. 09

SUITE COMPLETA Veritas NetBackup è una delle suite di software di backup più completa in assoluto. È installabile su moltissime piattaforme come Windows, Linux, Solaris. La struttura su cui si articola il software è molto complessa e prevede un server centrale di backup e dei client su cui è installato il software di backup. La comunicazione tra client e server fornisce in tempo reale backup automatizzati secondo le direttive dell’utente. NetBackup (www.veritas.com) presenta un’interfaccia grafica completa e una serie di funzioni di controllo della qualità dei backup che lo mettono quasi del tutto al sicuro da errori di configurazione ed esecuzione.

effettuati direttamente dall’utente. La modalità di esecuzione dei backup è un altro fattore importante. Solitamente i programmi propongono varie modalità, definite normale, giornaliera, differenziale, incrementale. La scelta sbagliata in questo caso può invalidare le procedure. Per esempio, un backup che sovrascrive quotidianamente i file precedenti diventerà inutile se l’utente li cancella accidentalmente prima del salvataggio.

31 OTTOBRE 2007 | N. 008

ABBONATI GRATIS! Vai sul sito www.ebizitalia.it Registrati e riceverai regolarmente la tua copia di

ITALIA

Tecnologie per la piccola e media impresa

idee Nuove

ITALIA

e per la

Tecnologi

piccola

unicare per com one.it municazi

o-co info@zefir NR. 07 2007 | | 17/10/ INALE ORDIC QUATT

anti guarda av Vodafone

e media

nverge La rete co ne della Àliale

a impres

con Tele2

UPPO DEL GR BILE GNOLA SO-MO NA E SPA AZIONE FIS a ha un I ITALIA na. L’intes LE SED RE ALL’INTEGR in Italia e Spag rità di vigilanza, ISIRÀ di Tele2 delle auto giugno 2007 ACQU PUNTA uisizione posta al vaglio 30 E PER per l’acq data del Vodafone SVEDES

sotto rdo Per isizio fone nno. Alla ne sarà a larga. to un acco NA 02 ata acqu e di Voda ha sigla di euro. L’operazio entro la Àne dell’amila nella band A PAGI L’annunci Tele2 da part settore delle e li. ni 400 Vodafone di nel concluder 775 milio cui oltre residenzia della italiana valore di ti e si dovrebbe ni di clienti, di servizi mobili e i scenari colosso cerapre nuovnicazioni. Il competen contava 2,6 milioconvergenza tra dovrà piÚ ia la telecomu cellulare non tecnolog Tele2 Italiao passo verso telefonia leva solo sulla anche sulla è un decis far si rilio e à contare care di chiunque ità ma potr sviluppare meg ità de: S, UMT ettiv le azien propria attiv L per la conn ti, picco ti rete ADSpiÚ completo Contestualisti, agen la gestione dellaia di documen o per profession ese. inper tracc in mod tenere Artigiani, commercialista alle impr accordo ante viene enfaticoso un a. Diam destinata nnuncio dell’ età, accordo strum volga a a essere ti e Primanot all’a do uno a to poss mente ione della soci gna, Vodasa quan incassi, pagamendifÀcoltà proponenriamo.it. Si tratt Spa un di l’acquisiz rda anche la corso dei contabili, genere il gestionale Fattu OfÀce (o su il questo o che nel à cospicui che rigua ativo: si vuole Microsoft contro a dichiarat tuer lice e innovche si basa su non si ha o non necessari fone ha 12 mesi effet re il numero to semp zione menti rio se enta plica 07 docu che rieta i aum e prossimi NA prop di un’ap rete e tutti PAGI enti per NA 0 strumento per stilar di cassa. A A PAGI investim di accesso alla alla tecnoanalogo di Microsoft) sa menti NA da movi i are hetto dei nodi à la rete stes A PAGI pacc da sper PC e registrare NA nta un convertir ta su IP. C’è competitività A PAGI all’azienda itor dive NA s logia basa la rinomata venga manA PAGI VIA il mon Anti-Viru che sse TTI Con NA con AVG WatchGuard un lato tariffe À dall’altro A PAGI PRODO A Difendersi in Italia ata e l 2 sulle I C oce d

IN PROVA

- DIAMANTE

O.IT FATTURIAM

SPECIALE - PAG. 4/4 | www.ebizitalia.it

Pianificare migliora l’efficienza TEMPI E MODI DEL PROCESSO DI BACKUP DEVONO ESSERE PROGETTATI ACCURATAMENTE PER NON PESARE SUL SISTEMA Oltre che il tipo di salvataggio dei dati, è importante definire in modo adeguato anche gli orari in cui questi vengono effettuati. La scadenza dei backup è fondamentale qualunque sia il sistema adottato. Normalmente il processo richiede molte risorse al computer quindi è sconsigliato effettuarlo durante il periodo di m a g giore attivitĂ , perchĂŠ potrebbe portare rallentamenti e disagi nell’attivitĂ  lavorativa. Inoltre, la presenza di file in uso, aperti o modificati durante il processo di salvataggio potrebbe portare a errori nel backup o nel processo di verifica dei dati. Negli ultimi tempi questo inconveniente è stato parzialmente risolto tramite la funzione di copia replicata del volume o “shadow copyâ€?. Questa soluzione porta lo stesso nome della funzione di Windows Vista, ma non è la stessa cosa. Tramite la copia replicata, il processo di backup può accedere ai dati anche se questi sono in uso al momento dell’operazione. Per quanto riguarda il modello client-server, l’utente deve

      

anche assicurarsi che il processo non arrivi a sovraccaricare il sistema server, che potrebbe rifiutarsi di accettare nuove connessioni o non disporre di abbastanza risorse per soddisfare tutte le richieste. Se il sistema dispone di un salvataggio anche dei file organizzati sul server è indispensabile che le scadenze siano organizzate al meglio. Infatti, è necessario che il backup del server di raccolta avvenga successivamente a quello dei singoli client. Trattandosi di un’operazione critica, il backup deve essere sempre controllato con la massima cura, sia in fase di progettazione sia durante il funzionamento. Troppo spesso, infatti, i malfunzionamenti dei sistemi di salvataggio vengono sottovalutati fino al sopraggiungere della necessità di recupero. Gli utenti devono quindi studiare bene la loro situazione e le loro necessità, analizzare le disponibilità economiche e le caratteristiche della loro infrastruttura e in base a questo devono effettuare la scelta corretta per l’esecuzione dei salvataggi.

MS LIVE ONECARE Microsoft ha deciso di commercializzare una suite per la sicurezza e la salvaguardia dei dati gestiti dai suoi sistemi operativi. La suite Microsoft Live OneCare contiene un antivirus, un programma firewall, un programma per i backup, un programma per monitorare e ottimizzare le prestazioni del computer, e la protezione contro i malware. Al momento non è stata inserita una utility per la gestione del registro. Microsoft afferma che nelle prossime edizioni verranno inclusi un backup centralizzato, una serie di report mensili e funzionalità per gestire piÚ computer. Questa suite rimane comunque una suite destinata all’utente singolo.

e curare la vostra immagiconsiste il nostro lavoro. olve continuamente, flessie nostre armi vincenti. Zefiro Comunicazione è specializzata nello studio porate identityy per lanciaine aziendale. Grazie a una ata ad hoc, offre soluzioni comunicazione, utilizzando media, dalla stampa al web.

uove idee per comunicare info@zefiro-comunicazione.it

piede doppio (173,4x70,5)_acr.indd 1

QUATTORDICINALE | PAG. 10

31 OTTOBRE 2007 | N. 008

28-05-2007 19:36:58

mo le vostre esigenze a tutte le angolazioni.

Nuove idee per comunicare info@zefiro-comunicazione.it ITALIA

Tecnologie per la piccola e media impresa

ESPERIENZE - PAG. 1/2 | www.ebizitalia.it

Alta affidabilità, ricetta italiana DA ELETTRODATA UN’IDEA ORIGINALE ALTERNATIVA AI CLASSICI CLUSTER. LA UTILIZZA DG LINE PER GLI AD SERVER DI EXPEDIA Alta affidabilità e continuità del servizio. Con queste due parole d’ordine in testa, quattro anni fa, DG Line si è messa alla ricerca di una soluzione server che potesse soddisfare, con costi abbordabili, queste esigenze. DG Line è una società che, nata nel 1998 come software house, si è trasformata nel tempo in un’azienda che offre servizi Internet di hosting e housing. In questo ambito è evidente che la necessità di garantire la continuità nell’erogazione del servizio è una condizione indispensabile. I sistemi tradizionali per poterlo fare richiedono investimenti economici notevoli e una competenza tecnica specifica. Il caso ha voluto che, nel momento in cui DG Line si è messa alla ricerca di una soluzione di questo genere, una realtà italiana interessante come Elettrodata stesse cominciando a proporre un’idea originale e innovativa, quella dell’EasyCluster. Oggi commercializzato sotto il brand Ulixe, EasyCluster è una macchina server ridondata in tutte le sue componenti che è stata sviluppata in Italia con l’obiettivo di offrire affidabilità, sicurezza e semplicità con costi estremamente contenuti. Si tratta in pratica di uno chassis organizzato su tre cassetti, che ospitano due server quad core e un array di dischi centrale. Le due macchine sono configurate in modo identico e un’elettronica sviluppata da Elettrodata permette di passare automaticamente da una macchina all’altra in caso di problema hardware a un qualunque componente: appena viene rilevato un malfunziona-

Un’azienda per i servizi Internet

Davide Giansoldati guida DG Line dalla sua nascita. La società è nata nel 1998 come software house

mento, il server viene spento e automaticamente viene avviata la seconda unità. Lo storage in comune evita qualunque incongruenza nella gestione dei dati e il fermo macchina è limitato al tempo di avvio del sistema operativo. Il tutto avviene senza la necessità di un controllo manuale da parte di un tecnico. “Siamo stati il primo cliente di Elettrodata a implementare questo sistema”, dice Davide Giansoldati, che guida l’azienda. “Dovevamo gestire l’AD server di Expedia e abbiamo quindi sviluppato l’intera applicazione di erogazione banner del loro portale. Il rischio di farlo girare su un prodotto che non fosse ridondato era troppo alto e quindi ci siamo chiesti cosa fare. Abbiamo fatto un minimo di analisi su quello che offriva il mercato. Le possibili scelte erano prendere due server, acquisire un cluster di tipo tradizionale oppure scegliere di sperimentare insieme a Elettrodata questa nuova soluzione. In teoria avremmo potuto tenere due server in load balancing, ma non avremmo saputo cosa farcene, perché il nostro non è mai stato un problema di carico sulla macchina. E in più con dei costi che anche per Expedia sarebbero stati troppo elevati. Siamo quindi partiti per provare questa soluzione, che alla fine ci ha portato anche il secondo EasyCluster, inserito un anno dopo”. La semplicità del sistema è uno degli elementi fondamentali, oltre al costo, che ha influito sulla scelta di DG Line. “Questa architettura è trasparente al sistema operativo”, dice Giansoldati, “che non sa che esiste una macchina gemella: a un certo punto il server si spegne e lui è convinto di ripartire normalmente. Non bisogna nemmeno spiegare ai sistemisti accorgimenti particolari, dato che si installa come una macchina normale. Per installare un cluster tradizionale ci vogliono due giorni di presenza di un tecnico, il che vuol dire far salire ulteriormente i costi. E se bisogna fare delle varianti deve uscire un tecnico certificato. Con EasyCluster tutto questo viene azzerato”.

QUATTORDICINALE | PAG. 11

DG Line in breve DG Line nasce nel 1998 come software house. Il “core business” della società è costituito dai servizi informatici, per rispondere alle precise esigenze del mercato di fornire soluzioni tecnologicamente all’avanguardia. L’azienda fornisce servizi espressamente pensati per ogni singolo cliente realizzando prodotti completamente personalizzati:

Πsiti web, portali e soluzioni per il commercio elettronico

Πsviluppo software in ambiente Windows e Linux

Πservizi di hosting, housing con una Server Farm dedicata

Πanalisi e reportistica di siti web, campagne online, DEM

Πadvertising sui motori di ricerca, ottimizzazione naturale

Πvendita di server, cluster e soluzioni hardware e software

Grazie a un controllo centralizzato del gruppo, le “business unit” di DG Line lavorano in totale sinergia per raggiungere uno scopo ben preciso: la soddisfazione del cliente. DG Line ha sede a Milano. Z www.dgline.it

31 OTTOBRE 2007 | N. 008

ABBONATI GRATIS! Vai sul sito www.ebizitalia.it Registrati e riceverai regolarmente la tua copia di

ITALIA

Tecnologie per la piccola e media impresa

      

idee Nuove

ITALIA

e per la

Tecnologi

resa

piccola

nverge La rete co isizione della Àliale fone

unicare

per com

.it

unicazione

o-com info@zefir NR. 07 2007 | | 17/10/ INALE ORDIC QUATT

guarda Vodafone

imp e media

n Tele2 avanti co

UPPO DEL GR E -MOBIL GNOLA E FISSO NA E SPA ha un I ITALIA ’INTEGRAZION Spagna. L’intesa nza e LE SED rità di vigila E ALL in Italia ISIRÀ di Tele2 delle auto giugno 2007, ACQU PUNTAR uisizione posta al vaglio 30 E PER per l’acq data del . Per Vodafone SVEDES accordo e sarà sotto nno. Alla larga

a to un azion NA 02 di Voda ata acqu la Àne dell’amila nella band ha sigla di euro. L’oper A PAGI L’annunci Tele2 da parte settore delle e entro li. ni 400 Vodafone di nel concluder 775 milio cui oltre residenzia della italiana valore di ti e si dovrebbe ni di clienti, di servizi mobili e i scenari colosso cerapre nuovnicazioni. Il competen contava 2,6 milioconvergenza tra dovrà piÚ ia la telecomu cellulare non tecnolog Tele2 Italiao passo verso telefonia leva solo sulla anche sulla è un decis far si rià contare e meglio e care di chiunque tà ma potr aziende: UMTS, L per sviluppar connettività ria attivi i piccole prop la ti, ADS aldella pleto ment rete testu isti, agen la gestione di docu ino piÚ com ese. Con per profession per traccia in mod tenere Artigiani, commercialista alle impr accordo ante viene enfaticoso un a. Diam destinata nnuncio dell’ età, accordo strum volga a a essere i e Primanot all’a do uno soci to poss mente sa quan incassi, pagamentdifÀcoltà proponenriamo.it. Si tratta ione della Spagna, Voda un di l’acquisiz rda anche la corso dei contabili, genere il gestionale Fattu OfÀce (o su il questo o che nel cospicui che rigua ativo: si vuole Microsoft contro a dichiarat tuerà lice e innovche si basa su non si ha o non necessari fone ha 12 mesi effet re il numero i to semp plicazione proprietario se tutti i document NA 07 aumenta rete e che prossimi di un’ap PAGI enti per stilare NA 0 strumento a. A per ) go A PAGI investim di accesso alla alla tecnocass di analo sa NA di Microsoft movimenti are da dei nodi à la rete stes A PAGI pacchetto e registrare i da sper PC NA nta un ienda convertir ta su IP. C’è competitività A PAGI dive all’az itor NA s logia basa la rinomata venga manA PAGI VIA il mon Anti-Viru che TI Con NA e Àsse altro con AVG WatchGuard un lato A PAGI PRODOTA Difendersi sulle tariff a, e dall’ o in Italia Croce, N di Tele2 anzi sviluppat debuttan le riduzioni ICI A PAGI ano gode PRATIC STA Fabrizio ta e de poss net o Samsung RVI

IN PROVA

- DIAMANTE

O.IT FATTURIAM

ESPERIENZE - PAG. 2/2 | www.ebizitalia.it

Una soluzione dai molti vantaggi ALTA AFFIDABILITĂ€, VERSATILITĂ€, SEMPLICITĂ€ DI INSTALLAZIONE E INVESTIMENTO CONTENUTO. ECCO LE DOTI DI EASYCLUSTER A ideare una soluzione come Ulixe EasyCluster è stata un’azienda tutta italiana, Elettrodata, il cui responsabile della parte server e della produzione è Alessandro Peroni. “Il brand Ulixe è nato quattro anni faâ€?, dice Peroni. “Storicamente, Elettrodata è partner di Intel per le CPU, per i programmi di canale e cosĂŹ via ed è quindi venuto quasi in automatico e spontaneo scegliere Intel anche per le piattaforme server. Una delle linee guida che ci accompagna nella commercializzazione di questi prodotti è il fatto di avere configurazioni il piĂš omogenee possibile: non andiamo a mixare componenti di terze parti per evitare tutti quei problemi di incompatibilitĂ  tra hardware e software che possono nascere negli ambiti dove normalmente vengono impiegati i serverâ€?. La sfida è stata quella di “escogitare una soluzione tecnologicamente all’avanguardia che potesse dare all’uti-

lizzatore un vantaggio sia in termini economici sia in termini di facilitĂ  di utilizzo del sistemaâ€?, dice Peroni. “E cosĂŹ è nato EasyCluster, una soluzione per l’alta affidabilitĂ , composta da due unitĂ  server ridondanti tra loro all’interno di un unico contenitore, ma basata su un’architettura cluster, proprio perchĂŠ composta da due nodi. Due nodi, che a differenza dei cluster classici che impiegano un sistema operativo ciascuno, condividono un unico sistema operativo memorizzato su un’unitĂ  di storage. Questa è stata sviluppata, diversamente dai normali sistemi in commercio - dove il cestello comprende piĂš unitĂ  a disco controllate da una sola elettronica - con cestelli singoli: ognuno di essi ha una sua scheda elettronica dedicata, che gli permette di connettersi a una o all’altra macchina. Questo ci permette, in caso di fault, di limitare il danno a un solo cassettoâ€?.

Due anni di sviluppo

“Sviluppato insieme ai clienti�

Alessandro Peroni è il “papĂ â€? di Ulixe EasyCluster, un prodotto che ha richiesto due anni di lavoro

Alla fine, la soddisfazione per quanto realizzato è tanta. “Per portare a termine lo sviluppo ci sono voluti un paio d’anniâ€?, dice Peroni. “Se ci fossimo chiamati HP avremmo magari fatto tutto lo sviluppo in un mese, invece ci sono volute l’esperienza e l’aiuto dei nostri clienti, che ci hanno indicato qual era la strada da prendere. Non nascondo che qualche problema c’è stato, ma i problemi sono serviti a migliorare la soluzione e arrivare oggi a un prodotto secondo noi piĂš prestazionale, piĂš funzionale e anche piĂš elegante.â€? EasyCluster è una soluzione interessante perchĂŠ si presta a impieghi diversi. “Può essere utilizzato anche per ambienti Officeâ€?, conferma Peroni, “dove per esempio abbiamo vinto una gara d’appalto con il comune di Cesano Maderno. Un altro dei primi clienti a cui è piaciuta la soluzione sono state le acciaierie Dalmine Tenaris di Bergamo. In determinati punti delle linee di produzione loro avevano dei PC di controllo, che erano delle normali macchine, dei piccoli server, che però non potevano essere mai spenti e non potevano su-

QUATTORDICINALE | PAG. 12

Ulixe EasyCluster EasyCluster utilizza componentistica Intel: processori multi-core Xeon, scheda madre S5000PSL SATA, controller Serial ATA II SRCS28X. Le unitĂ  dispongono di otto slot di memoria (32 GB max), due porte Ethernet gigabit e otto porte SATA-II con “hot plugâ€?. La sezione dischi dispone di otto bay per una capacitĂ  massima totale di quattro terabyte. Tutto l’hardware è ridondato, comprese le sezioni di alimentazione dei due server e dell’unitĂ  storage e l’elettronica di controllo del sistema. L’affidabilitĂ  è calcolata al 99,99992%, tenendo conto di un tempo di “fail overâ€? di un minuto, necessario al riavvio del sistema. Z www.elettrodata.it bire nessun tipo di fermo macchina. Avevano quindi un sistemista sempre disponibile, che nel momento del crash correva a risolvere il problema, sostituendo la macchina, con il conseguente fermo della lineaâ€?. EasyCluster gli ha semplificato la gestione. Come giĂ  sottolineato, uno dei principali vantaggi della soluzione Ulixe EasyCluster è il contenuto livello di investimento necessario. Per avere un parametro sui cui cominciare a ragionare, si può considerare una configurazione di partenza che si aggira intorno agli otto o novemila euro.

31 OTTOBRE 2007 | N. 008

Lavoriamo sodo per il vostro

Nuove idee per comunicare info@zefiro-comunicazione.it ITALIA

Tecnologie per la piccola e media impresa

L’INTERVISTA | www.ebizitalia.it

Marketing on-line, nuova frontiera IL CONCETTO DI “PAY PER PERFORMANCE” GUIDA IL LAVORO DI ZANOX, CHE COINVOLGE DECINE DI MIGLIAIA DI AFFILIATI vari motivi. Uno è quello che ho già indicato, cioè quello del tracking on-line. Il secondo motivo è che Zanox ha un modello di business particolare: lavora secondo il concetto dell’affiliate marketing, cioè dell’affiliazione. Nel momento in cui lavora Zanox ci sono tre attori: il cliente a monte, Zanox in mezzo e tutti gli affiliati di Zanox a valle. Questi ultimi sono utenti o agenzie web più o meno professioniste che affiliandosi a Zanox hanno la possibilità di promuovere le attività che noi concordiamo con il cliente, e quindi diventano in sostanza la nostra forza commerciale sul web. Remunerare questi affiliati sulla base dei risultati generati, se fatto senza una tecnologia, potrebbe essere estremamente dispendioso. Grazie invece al nostro sistema di tracking, di gestione e di CRM con gli affiliati, questa operazione avviene in modo automatico. Essendo concettualmente un rapporto basato sulle performance, poiché noi portiamo risultati ai nostri clienti, dal punto di vista economico stiamo parlando di un sistema “pay per performance”: il cliente remunera Zanox sulla base dei risultati ottenuti. Quanti sono oggi i vostri affiliati? In Italia sono circa 20.000, nel mondo circa un milione. Zanox ha la capacità di coinvolgere su attività italiane anche affiliati stranieri. Quindi il numero italiano, per quanto possa sembrare limitato rispetto al totale, è comunque interessante, perché sono tutti affiliati di qualità. Quando poi serve ragionare in termini di quantità facciamo riferimento agli affiliati stranieri. Come avviene la selezione degli affiliati? Zanox è un player globale molto importante e il modello di business comincia a essere noto, quindi ci sono potenziali affiliati che si propongono registrandosi sul nostro sito. In altri casi siamo noi che li andiamo a cercare: il nostro lavoro di scouting è continuo. Accettato l’affiliato, questo deve poi sempre essere approvato all’interno del Il sito di Zanox è la porta di ingresso singolo programma. C’è anche un al marketing on-line per chi desidera unirsi alla schiera di affiliati della società nuovo sito web (www.zanox.it) Il marketing online sta diventando un’attività sempre più importante, se non fondamentale, per il successo di molte iniziative. Abbiamo affrontato questo argomento con Michele Marzan, Country Manager di Zanox Italia, che ci ha spiegato l’approccio della sua azienda a questo tema. Zanox si occupa di marketing on-line e il nostro obiettivo è quello di generare delle performance, ovvero dei risultati, per conto dei nostri clienti. Per risultati intendiamo tipicamente le vendite on-line, le sottoscrizioni a servizi o la raccolta di nominativi interessati ai servizi dei nostri clienti. Quindi ci muoviamo su due terreni: uno che è quello del marketing, perché utilizziamo tutte le leve della comunicazione on-line per entrare in contatto con gli utenti web interessati a prodotti e servizi dei nostri clienti, e l’altro è quello tecnologico, perché questo tipo di attività presuppone l’esistenza di un’infrastruttura tecnologica per la gestione dell’attività stessa. Si tratta di tracciare in modo puntuale i risultati che portiamo ai clienti, come per esempio il numero di ADSL vendute per un operatore delle telecomunicazioni. È chiaro, quindi, che la tecnologia è una componente fondamentale… La tecnologia è un elemento abilitante per

Nel mondo un milione di affiliati

QUATTORDICINALE | PAG. 13

L’intervista completa è sul sito WWW.EBIZITALIA.IT

Michele Marzan Michele Marzan, 40 anni, laureato in Ingegneria Gestionale presso il “Politecnico di Milano”, vanta importanti esperienze professionali che spaziano dal web marketing al media ed advertising. Marzan ha lavorato in DMC - agenzia leader in Italia per la consulenza, la pianificazione e l’esecuzione di progetti di marketing e advertising - come Account Manager e Division Manager (Digital Direct Marketing Unit). Precedentemente è stato Senior Digital Marketing Consultant del Gruppo FullSix, ove aveva fatto il suo ingresso nel 2000 (allora InferentiaDNM). Dal 1995 al 2000 ha operato in diverse divisioni della Cilme, società leader nella produzione e gestione dei servizi di eBanking. che parla in modo chiaro a due target diversi nell’ambito degli affiliati: i cosiddetti Principianti e i Professionisti. Ai Principianti diamo soluzioni molto semplici per iniziare la loro carriera di affiliato, dato che sono la cosiddetta “cash generation”. Gli affiliati professionisti sono invece quelli che hanno un sito web strutturato già noto, magari delle concessionarie di pubblicità che hanno dei propri portali in gestione, ai quali parliamo in altro modo e a cui diamo la possibilità di utilizzare strumenti tecnologici molto avanzati per ottimizzare le loro attività.

31 OTTOBRE 2007 | N. 008

ABBONATI GRATIS! Vai sul sito www.ebizitalia.it Registrati e riceverai regolarmente la tua copia di

ITALIA

Tecnologie per la piccola e media impresa

      

idee Nuove

ITALIA

Tecnologi

nverge La rete co ne della Àliale

unicare

per com

one.it

municazi

o-co info@zefir NR. 07 2007 | | 17/10/ INALE ORDIC QUATT

anti guarda av Vodafone

dia

a e me

piccol e per la

a impres

con Tele2

UPPO DEL GR BILE GNOLA SO-MO NA E SPA AZIONE FIS a ha un I ITALIA na. L’intes LE SED RE ALL’INTEGR in Italia e Spag rità di vigilanza, ISIRÀ di Tele2 delle auto giugno 2007 ACQU PUNTA uisizione posta al vaglio 30 E PER per l’acq data del Vodafone SVEDES

sotto rdo Per isizio fone nno. Alla ne sarà a larga. to un acco NA 02 ata acqu e di Voda ha sigla di euro. L’operazio entro la Àne dell’amila nella band A PAGI L’annunci Tele2 da part settore delle e li. ni 400 Vodafone di nel concluder 775 milio cui oltre residenzia della italiana valore di ti e si dovrebbe ni di clienti, di servizi mobili e i scenari colosso cerapre nuovnicazioni. Il competen contava 2,6 milioconvergenza tra dovrà piÚ ia la telecomu cellulare non tecnolog Tele2 Italiao passo verso telefonia leva solo sulla anche sulla è un decis far si rilio e à contare care di chiunque ità ma potr sviluppare meg ità de: S, UMT ettiv le azien propria attiv L per la conn ti, picco ti rete ADSpiÚ completo Contestualisti, agen la gestione dellaia di documen o per profession ese. inper tracc in mod tenere Artigiani, commercialista alle impr accordo ante viene enfaticoso un a. Diam destinata nnuncio dell’ età, accordo strum volga a a essere ti e Primanot all’a do uno a to poss mente ione della soci gna, Vodasa quan incassi, pagamendifÀcoltà proponenriamo.it. Si tratt Spa un di l’acquisiz rda anche la corso dei contabili, genere il gestionale Fattu OfÀce (o su il questo o che nel à cospicui che rigua ativo: si vuole Microsoft contro a dichiarat tuer lice e innovche si basa su non si ha o non necessari fone ha 12 mesi effet re il numero to semp zione menti rio se enta plica 07 docu che rieta i aum e prossimi NA prop di un’ap rete e tutti PAGI enti per NA 0 strumento per stilar di cassa. A A PAGI investim di accesso alla alla tecnoanalogo di Microsoft) sa menti NA da movi i are hetto dei nodi à la rete stes A PAGI pacc da sper PC e registrare NA nta un convertir ta su IP. C’è competitività A PAGI all’azienda itor dive NA s logia basa la rinomata venga manA PAGI VIA il mon Anti-Viru che sse TTI Con NA con AVG WatchGuard un lato tariffe À dall’altro A PAGI PRODO A Difendersi in Italia ata e l 2 sulle I C oce d

IN PROVA

- DIAMANTE

O.IT FATTURIAM

IN VIAGGIO - PRODOTTI | www.ebizitalia.it

Pronti i portatili targati Belinea PER IL DEBUTTO IN QUESTO SETTORE, LA SOCIETÀ HA RIVISTO L’INTERA STRATEGIA DI PRODOTTO: NASCONO TRE FAMIGLIE Il settore dei notebook vede l’esordio di un nuovo player: Belinea. Per farlo, la società ha ridefinito l’intera strategia dei suoi prodotti - costituiti da display, mini PC, accessori e portatili - dividendoli in tre linee differenziate per destinazione d’uso. Abbiamo cosÏ prodotti che fanno capo alla o.line per l’utenza in cerca di stile, alla b.line per chi cerca la concretezza e alla s.line per chi desidera l’eccellenza tecnologica. Anche i notebook, quindi, fanno parte di queste tre famiglie differenti. Gli o.book, caratterizzati da un aspetto bianco e arancione, hanno una spiccata vocazione per la multimedialità, mentre i b.book hanno aspetto e caratteristiche tecniche destinati a un utilizzo professionale. A breve arriveranno anche i prodotti della serie s.book. Qui ci saranno un prodotto con un display da sette pollici e connettività  UMTS integrata e un 12 pollici da 850 grammi di peso. Z www.belinea.it

Nokia Internet Tablet nuova versione BREVISSIME NASCE IL MODELLO N810, CHE ORA PRESENTA UNA COMPLETA TASTIERA ESTRAIBILE. DI SERIE CI SONO WI-FI, BLUETOOTH E GPS

Seagate, il disco è ibrido

Nokia ha annunciato una versione aggiornata della sua Internet Tablet. Il Nokia N810 si presenta con una tastiera a scorrimento che si apre sul lato inferiore del dispositivo, che - come il predecessore - nasce per navigare su Internet in presenza di una connessione Wi-Fi. Questo modello, che si basa sulla piattaforma Linux maemo OS2008, integra anche un ricevitore GPS. Dal punto di vista applicativo sono presenti client per la messaggistica istantanea e per la posta elettronica, oltre a un browser compatibile con Ajax e Adobe Flash 9 e a un lettore multimediale. In termini di hardware siamo in presenza di uno schermo a colori da 4,13 pollici con una risoluzione di 800 per 480 punti e a una memoria integrata da due gigabyte. Il Nokia Internet Tablet N810 verrĂ  proposto a partire da metĂ   novembre al prezzo di 340 euro IVA esclusa. Z www.nokia.it

Con il nuovo disco fisso ibrido, Seagate inaugura una nuova era di bassi consumi e alte prestazioni nell’elaborazione portatile. I dischi Momentus 5400 PSD sono già disponibili e combinano memorizzazione su disco e su memoria flash. In questo modo si raggiungono livelli elevati di efficienza energetica, di affidabilità e di velocità di avvio.  Z www.seagate.com

Prestazioni e risparmio con Lenovo

Con fring il roaming Wi-Fi

IL NUOVO NOTEBOOK THINKPAD T61P ABBINA LA VELOCITÀ DI ELABORAZIONE A UN’ELEVATA EFFICIENZA ENERGETICA La nuova workstation mobile widescreen con schermo da 15,4 pollici di Lenovo si caratterizza per l’efficienza energetica, l’emissione limitata di calore e la bassa rumorosità. Il rivestimento Top Cover Roll Cage assicura la sua durata nel tempo e offre soluzioni di sicurezza a diversi livelli, con completa cifratura del disco, certificazione Linux e tecnologia Ultra-Wideband. Il Lenovo ThinkPad T61p, dotato degli ultimi processori della famiglia Intel, offre eccellenti prestazioni nella connessione dati, grazie alla tecnologia wireless Ultra Connect II, che migliora la performance WWAN, e alla WLAN 802.11n. La scheda grafica Nvidia Quadro FX570M è certificata per i nuovi standard Open GL. I nuovi ThinkPad offrono fino al 70 per cento in piÚ di efficienza energetica rispetto alle generazioni precedenti e sono dotati di funzionalità per la gestione dell’alimentazione che consente agli utenti un risparmio energetico fino al 47 per cento in piÚ rispetto alle generazioni precedenti. Il ThinkPad T61p è venduto a partire da 3.270 euro, IVA  esclusa. Z www.lenovo.com/it QUATTORDICINALE | PAG. 14

Con l’integrazione di WISPr, fring consente agli utenti il roaming all’interno delle reti Wi-Fi dello stesso operatore. fring aggiunge alla lista di access point tutte le reti a cui ci si è già collegati, in modo che arrivando su uno degli hotspot, e selezionando il nome della rete Wi-Fi dalla lista, viene attivata la connessione.  Z www.fring.com

Fujitsu: 300 GB in viaggio

Fujitsu Europe Limited presenta HandyDrive, un disco fisso mobile esterno da 2,5 pollici che offre la maggior capacità di archiviazione al mondo: 300 GB. L’unità è dotata di uno strumento per proteggere i dati archiviati sul dispositivo impedendo qualunque accesso non autorizzato.  Z www.fujitsu.com/emea/

31 OTTOBRE 2007 | N. 008

Lavoriamo sodo per il vostro

Nuove idee per comunicare info@zefiro-comunicazione.it ITALIA

Tecnologie per la piccola e media impresa

IN VIAGGIO - PROVE | www.ebizitalia.it

Il Treo ricomincia da Vodafone COME ERA GIÀ AVVENUTO PER IL 750V, PALM HA DECISO DI LANCIARE IL 500V IN ESCLUSIVA CON L’OPERATORE MOBILE Si chiama Palm Treo 500v ed è disponibile per ora in esclusiva presso Vodafone. Si tratta del primo smartphone di Palm con Windows Mobile 6 Standard, versione del sistema operativo che identifica quei prodotti privi di schermo sensibile al tocco. Per l’esordio in questa arena, Palm ha fatto (come al solito) le cose per bene. Ha scelto innanzitutto un fattore di forma che prevede una completa tastiera “qwerty”, come sul fratello maggiore Treo 750, e poi ha realizzato una fortissima personalizzazione del sistema operativo, tanto da renderlo quasi irriconoscibile. Il risultato è un prodotto dalle forme eleganti, gradevole da impugnare e semplice da utilizzare. Il tasto Start, per esempio, non dà accesso alle classiche voci di menu tipiche di Windows Mobile, ma porta a un ambiente personalizzato dove le attività principali sono razionalmente suddivise per tipologia: Programmi recenti, Centro messaggi, Contatti preferiti, Eventi futuri, Impostazioni personali, Windows Live, Musica e video, Foto recenti e Live!. Nonostante una discreta possibilità di personalizzazione della schermata iniziale (vengono proposti sette temi differenti e la possibilità di utilizzare una delle nostre immagini come sfondo) non è possibile disabilitare il tasto Vodafone Live! E anche il tasto laterale, la cui pressione prolungata è associata sempre a Vodafone Live!, non può essere personalizzato.

La tastiera è migliorabile

I tasti del 500v sono simili a quelli del Treo 750 e spesso si rischia di premerne più di uno alla volta

Dal punto di vista tecnico, il Palm Treo 500v è un terminale UMTS (ma non HSDPA) dotato di connettività Bluetooth 2.0, con uno schermo da 320x240 punti e una fotocamera da due megapixel. Purtroppo manca la connettività Wi-Fi, che avrebbe aggiunto un po’ di versatilità al prodotto. La memoria interna è di 256 megabyte, di cui circa 150 disponibili, ma può essere espansa attraverso l’utilizzo di schedine in formato microSD. Peccato che per accedere all’apposito vano sia necessario estrarre la batteria. Dal punto di vista software, contrariamente ad altri produttori, Palm ha lasciato nella dotazione di base Office Mobile (formato da Excel, PowerPoint e Word), inserendo nella memoria del telefono anche un modello per Excel e uno per Word modificabili e consentendo così la creazione di nuovi documenti. Apprezzabile anche la scelta, per la prima volta su un terminale con marchio Vodafone, di lasciare Windows Live Messenger.

Viva gli standard Ottima la scelta di un connettore mini USB standard per la ricarica e per il collegamento al PC, così come la scelta di un minijack standard da 2,5 millimetri per la connessione di cuffie e microfono. Criticabile, invece, la tastiera, che mantiene un’impostazione simile a quella del Treo 750 (quindi con buoni rischi di premere inavvertitamente più di un tasto alla volta) e che per scrivere le lettere accentate italiane obbliga a una ricerca dentro a più schermate di caratteri speciali. Alla fine della nostra prova siamo insomma rimasti un po’ con l’amaro in bocca. Se l’assenza di Wi-Fi può essere giustificata in un palmare che si vuole porre come modello di ingresso, la mancanza della velocità di HSDPA è abbastanza grave. E piccoli dettagli come l’assenza di un sistema di richiamo veloce delle lettere accentate o l’impossibilità di personalizzare diversamente i tasti dedicati a Vodafone Live! non fanno altro che far pensare a quanto poco sarebbe bastato per ottenere un prodotto eccellente. Il prezzo di 308 euro IVA esclusa (369 euro con le imposte) è in linea con le caratteristiche del prodotto.

QUATTORDICINALE | PAG. 15

Palm Treo 500v Smartphone dotato di Windows Mobile 6 Standard con connettività UMTS, Bluetooth 2.0 e USB. Mancano HSDPA e Wi-Fi. CARATTERISTICHE TECNICHE Sistema operativo: Win Mobile 6 Std Display: 2,5 pollici, 320x240 punti Connettività: UMTS, GPRS, Bluetooth 2.0, USB Memoria: 256 MB (150 disponibili) Espansione: microSD Dimensioni: 150x82,5x26,8 mm, 260 gr Prezzo: 308 euro IVA esclusa (369 euro IVA compresa)



www.palm.com

A FAVORE

& Qualità costruttiva & Ottima personalizzazione & Connettori standard CONTRO

' Mancano HSDPA e Wi-Fi ' Tastiera migliorabile ' Disponibile solo tramite l’offerta Vodafone

VOTO

31 OTTOBRE 2007 | N. 008

72/100

ABBONATI GRATIS! Vai sul sito www.ebizitalia.it Registrati e riceverai regolarmente la tua copia di

ITALIA

Tecnologie per la piccola e media impresa

idee Nuove

ITALIA

Tecnologi

nverge La rete co ne della Àliale

unicare

per com

one.it

municazi

o-co info@zefir NR. 07 2007 | | 17/10/ INALE ORDIC QUATT

anti guarda av Vodafone

dia

a e me

piccol e per la

a impres

con Tele2

UPPO DEL GR BILE GNOLA SO-MO NA E SPA AZIONE FIS a ha un I ITALIA na. L’intes LE SED RE ALL’INTEGR in Italia e Spag rità di vigilanza, ISIRÀ di Tele2 delle auto giugno 2007 ACQU PUNTA uisizione posta al vaglio 30 E PER per l’acq data del Vodafone SVEDES

sotto rdo Per isizio fone nno. Alla ne sarà a larga. to un acco NA 02 ata acqu e di Voda ha sigla di euro. L’operazio entro la Àne dell’amila nella band A PAGI L’annunci Tele2 da part settore delle e li. ni 400 Vodafone di nel concluder 775 milio cui oltre residenzia della italiana valore di ti e si dovrebbe ni di clienti, di servizi mobili e i scenari colosso cerapre nuovnicazioni. Il competen contava 2,6 milioconvergenza tra dovrà piÚ ia la telecomu cellulare non tecnolog Tele2 Italiao passo verso telefonia leva solo sulla anche sulla è un decis far si rilio e à contare care di chiunque ità ma potr sviluppare meg ità de: S, UMT ettiv le azien propria attiv L per la conn ti, picco ti rete ADSpiÚ completo Contestualisti, agen la gestione dellaia di documen o per profession ese. inper tracc in mod tenere Artigiani, commercialista alle impr accordo ante viene enfaticoso un a. Diam destinata nnuncio dell’ età, accordo strum volga a a essere ti e Primanot all’a do uno a to poss mente ione della soci gna, Vodasa quan incassi, pagamendifÀcoltà proponenriamo.it. Si tratt Spa un di l’acquisiz rda anche la corso dei contabili, genere il gestionale Fattu OfÀce (o su il questo o che nel à cospicui che rigua ativo: si vuole Microsoft contro a dichiarat tuer lice e innovche si basa su non si ha o non necessari fone ha 12 mesi effet re il numero to semp zione menti rio se enta plica 07 docu che rieta i aum e prossimi NA prop di un’ap rete e tutti PAGI enti per NA 0 strumento per stilar di cassa. A A PAGI investim di accesso alla alla tecnoanalogo di Microsoft) sa menti NA da movi i are hetto dei nodi à la rete stes A PAGI pacc da sper PC e registrare NA nta un convertir ta su IP. C’è competitività A PAGI all’azienda itor dive NA s logia basa la rinomata venga manA PAGI VIA il mon Anti-Viru che sse TTI Con NA con AVG WatchGuard un lato tariffe À dall’altro A PAGI PRODO A Difendersi in Italia ata e l 2 sulle I C oce d

IN PROVA

- DIAMANTE

O.IT FATTURIAM

IN VIAGGIO - PRATICA | www.ebizitalia.it

Salvare un sito sul disco fisso CON TELPORT PRO POSSIAMO SCARICARE UN INTERO SITO PER CONSULTARLO ANCHE QUANDO NON SIAMO IN LINEA Teleport Pro appartiene alla famiglia degli “spider�, quei programmi che consentono di scaricare interi siti o parti di essi copiandoli sul disco fisso e rendendoli disponibili senza doverci collegare a Internet quando desideriamo consultarli. I vantaggi di una

      

simile soluzione, se non possiamo collegarci a Internet, sono evidenti, gli svantaggi principali sono due: se decidiamo di copiare un intero sito occuperemo parecchio spazio nel disco fisso, inoltre non potremo disporre degli ultimi aggiornamenti.

1 - Il programma

Scarichiamo il programma dal sito all’indirizzo www. tenmax.com. Dopo averlo avviato, facciamo clic sull’icona NEW PROJECT WIZARD. Per salvare una copia esatta dell’intero sito o di una sua parte selezioniamo DUPLICATE A WEBSITE, INCLUDING DIRECTORY STRUCTURE.

2 - Le impostazioni

Indichiamo l’indirizzo di partenza (STARTING ADDRESS) da cui iniziare a scaricare i file e il numero di collegamenti di cui intendiamo disporre. Per esempio, indichiamo www.ebizitalia.it e lasciamo selezionato 3 per i collegamenti. Potremo modificare il parametro in seguito.

SOLO UN CLIC  I limiti della “trial�

La versione shareware del programma può essere utilizzata per alcune decine di volte e consente di prelevare non piÚ di 500 file durante una sola sessione. Questo permette già di mettere al sicuro il nostro sito aziendale o il nostro sito di consultazione preferito (che potremo poi visualizzare con qualsiasi browser, anche se decidiamo di disinstallare Teleport Pro dopo il periodo di prova). Se il programma ci interessa possiamo acquistare la versione commerciale a 39,95 dollari (28 euro circa).

 Sperimentiamo online Prima di considerare definitiva la copia del sito, facciamo qualche esperimento fin che disponiamo del collegamento a Internet. Se facendo clic su un collegamento compare nel browser il messaggio di pagina non trovata, possiamo decidere di scaricare i contenuti legati a quel collegamento, basta fare clic su OK nella finestra del messaggio che ci chiede se vogliamo vedere i contenuti collegandoci direttamente al server.

 Aumentare i link

3 - Il sito scaricato Nella nuova finestra selezioniamo EVERYTHING e facciamo clic su FINE. Diamo un nome al progetto e nella finestra che si apre premiamo sul tasto con la freccia che punta a destra per scaricare i file. Al termine avremo una copia perfettamente navigabile del sito. QUATTORDICINALE | PAG. 16

Se con la nostra copia del sito non riusciamo ad accedere ad alcune pagine collegate, abbiamo due possibilitĂ . Dopo aver visualizzato nel browser la pagina che ci interessa possiamo creare un nuovo progetto con Teleport Pro e salvarlo sul disco fisso. Possiamo anche aumentare il numero di collegamenti da scaricare nelle proprietĂ  del progetto. Nella finestra del progetto facciamo clic con il pulsante destro del mouse sul nome della cartella a sinistra e selezioniamo il comando STARTING ADDRESS PROPERTIES. Scriviamo un numero piĂš alto di 3 nel campo tra EXPLORE UP TO e LINKS AWAY FROM THIS URL ON e confermiamo. Aggiorniamo il progetto premendo di nuovo il pulsante con la freccia che punta a destra nella barra dei menu.

31 OTTOBRE 2007 | N. 008

Lavoriamo sodo per il vostro

Nuove idee per comunicare info@zefiro-comunicazione.it ITALIA

Tecnologie per la piccola e media impresa

IL COMMERCIALISTA | www.ebizitalia.it

Gli omaggi natalizi visti dal Fisco DETRAZIONE IVA E DEDUCIBILITÀ DEI COSTI: ECCO COME GESTIRE I REGALI A DIPENDENTI, CLIENTI E FORNITORI Tradizionalmente, in occasione delle festività natalizie, commercianti, professionisti e datori di lavoro distribuiscono omaggi a propri clienti, fornitori e dipendenti e, sistematicamente, ci si pone la questione della detraibilità dell’IVA e della deducibilità dei costi, per decidere quali regali acquistare. Dal punto di vista fiscale stiamo parlando di spese di rappresentanza, ossia quelle spese dirette a offrire un’immagine positiva della propria attività od azienda. Ai fini dell’IVA, è opportuno distinguere quegli omaggi il cui costo al netto dell’IVA sia inferiore o superiore a 25,82 euro (casistica ampia di portachiavi, penne, spumanti eccetera); per essi, a prescindere che il “Babbo Natale” per un’impresa piuttosto che per un professionista, l’IVA sull’acquisto è detraibile e, poiché in questo caso la devoluzione a titolo gratuito non è considerata un’operazione imponibile, non vige alcun obbligo né di addebito

né quindi di fatturazione. Dalla natura stessa degli oggetti dovrebbe risultare semplice comprenderne la finalità (come nel caso del classico panettone); diversamente è opportuno conservare una adeguata documentazione in grado di comprovarla. Quando invece il valore è superiore a 25,82 euro + IVA, l’imposta sull’acquisto diventa indetraibile. Ai fini delle imposte dirette, è invece opportuno distinguere se il “Babbo Natale” sia un’impresa oppure un professionista. Nel caso dell’impresa, per gli omaggi il cui valore unitario rientra nei fatidici 25,82 euro + IVA, il costo può essere dedotto integralmente, mentre per quelli di valore superiore la deduzione è ammessa solo per un terzo del costo e va ripartita in quote costanti nell’esercizio stesso e nei quattro successivi. Nel caso del professionista, indipendentemente dal suo valore unitario, l’omaggio rientra nelle spese di rappresentanza

IL PROFILO I dottori Fabio Maggi e Daniele De Federici esercitano la professione di commercialista da oltre un decennio, fornendo consulenza e assistenza alle piccole e alle medie imprese, alle società e alle ditte individuali, ai professionisti. Il loro studio è situato nel centro di Milano. Per maggiori informazioni si può scrivere a info@maggidefederici.com. www.maggidefederici.com il cui limite di deducibilità corrisponde dell’uno per cento dei compensi percepiti nel periodo d’imposta. Sia per l’impresa sia per il professionista, l’omaggio ai dipendenti rientra fra le spese per prestazioni di lavoro dipendente sostenute in natura a titolo di liberalità a favore dei lavoratori e, tranne che per l’IRAP, la deducibilità è comunque consentita. Dott. Fabio Maggi



Botta e risposta

Per le risposte ai vostri quesiti, scrivete a info@ebizitalia.it

Lo studio professionale Sono uno psicologo e intendo acquistare un piccolo appartamento dove stabilirò il mio studio professionale. Vorrei sapere a quali implicazioni andrò incontro dal punto di vista fiscale. In particolare, non mi è chiaro il meccanismo della deducibilità dell’immobile. Augusto Barbus, Latina Il costo sostenuto per l’acquisto dell’unità immobiliare è deducibile con l’ammortamento, vale a dire ripartito per quote annuali nella percentuale fissata del 3% all’anno fino a copertura totale del costo, che comprende il prezzo pagato per l’acquisto più gli “oneri accessori” (come spese di intermediazione, imposte di registro ipotecarie e catastali, oneri notarili e così via), ma poi diminuito

di un forfetario 20%, rappresentativo del costo dell’area di terra sul quale giace l’immobile. L’ammortamento parte dalla “messa in uso” dell’immobile. Le spese per le opere di ristrutturazione e di ammodernamento sono deducibili. Frequentemente, l’immobile appena acquistato viene opportunamente adeguato e allestito, per esempio con sistemazioni interne, cablaggi di rete dati, impianto elettrico irrobustito e a norma e così via. Per tale tipo di spese, la deducibilità è consentita entro limiti che sono costituiti da un rapporto con il valore di tutti i beni materiali ammortizzabili iscritti all’inizio dell’anno nel registro dei beni ammortizzabili: il primo anno il limite è del 5% di quel valore, mentre l’eventuale parte restante viene distribuita nei cinque anni successivi. La strumentalità dell’immobile consente infine la generale detraibilità

QUATTORDICINALE | PAG. 17

dell’IVA (prestando però attenzione alle prestazioni professionali esenti da IVA, che limitano o azzerano la detraibilità dell’IVA sugli acquisti) e l’esclusione dal reddito dei fabbricati. Se in futuro l’immobile dovesse essere dismesso dall’uso strumentale, sorgerebbero allora questioni derivanti dal suo “ritorno” nella sfera personale. La differenza tra il costo di acquisto non ancora ammortizzato e il valore dell’immobile (pari al prezzo, nel caso di vendita), andrebbe a costituire la base di calcolo per l’identificazione di una eventuale plusvalenza (differenza positiva) o al contrario minusvalenza (differenza negativa). Queste rientreranno quindi nel reddito dell’attività professionale o nel calcolo di una eventuale IVA dovuta nel caso di “autoconsumo”. L’ICI va invece versata normalmente. Dott. Daniele De Federici

31 OTTOBRE 2007 | N. 008

ABBONATI GRATIS! Vai sul sito www.ebizitalia.it Registrati e riceverai regolarmente la tua copia di

ITALIA

Tecnologie per la piccola e media impresa

Botta e risposta Scrivete a info@ebizitalia.it



Gli ispettori del lavoro Mi aspetto una visita dagli ispettori del lavoro. Come mi devo comportare ? Devo necessariamente essere presente? Nino Monticello, Roma Occorre una premessa. La funzione degli ispettori del lavoro è quella di vigilare sulla corretta esecuzione delle disposizioni di legge riguardanti i diritti civili e sociali dei lavoratori, dei rapporti di lavoro, dell’applicazione dei contratti collettivi di lavoro quando è obbligatoria la loro applicazione e infine sul funzionamento delle attività previdenziali e assistenziali. Questa, molto in sintesi, è la funzione principale di detti ispettori. Principalmente, tale funzione si svolge sul posto di lavoro, con la richiesta di tutta la documentazione comprovante la correttezza del datore di lavoro e il rispetto della normativa vigente. Non dimentichi che gli ispettori possono recarsi anche dal suo commercialista o da chiunque possa avere i documenti necessari all’ispezione. Per quanto riguarda la sua presenza, la legge non prescrive nulla al riguardo, ma è comunque consigliabile essere presenti, anche perchÊ verrebbe richiamato dagli ispettori. In ogni caso, è meglio che a detta visita, se possibile, sia presente un suo consulente del lavoro. La sua presenza invece è da escludere nel caso in cui gli ispettori richiedessero ai lavoratori delle informazioni o questi rilasciassero delle dichiarazioni.

      

idee Nuove

ITALIA

Tecnologi

nverge La rete co ne della Àliale

unicare

per com

one.it

municazi

o-co info@zefir NR. 07 2007 | | 17/10/ INALE ORDIC QUATT

anti guarda av Vodafone

dia

a e me

piccol e per la

a impres

con Tele2

UPPO DEL GR BILE GNOLA SO-MO NA E SPA AZIONE FIS a ha un I ITALIA na. L’intes LE SED RE ALL’INTEGR in Italia e Spag rità di vigilanza, ISIRÀ di Tele2 delle auto giugno 2007 ACQU PUNTA uisizione posta al vaglio 30 E PER per l’acq data del Vodafone SVEDES

sotto rdo Per isizio fone nno. Alla ne sarà a larga. to un acco NA 02 ata acqu e di Voda ha sigla di euro. L’operazio entro la Àne dell’amila nella band A PAGI L’annunci Tele2 da part settore delle e li. ni 400 Vodafone di nel concluder 775 milio cui oltre residenzia della italiana valore di ti e si dovrebbe ni di clienti, di servizi mobili e i scenari colosso cerapre nuovnicazioni. Il competen contava 2,6 milioconvergenza tra dovrà piÚ ia la telecomu cellulare non tecnolog Tele2 Italiao passo verso telefonia leva solo sulla anche sulla è un decis far si rilio e à contare care di chiunque ità ma potr sviluppare meg ità de: S, UMT ettiv le azien propria attiv L per la conn ti, picco ti rete ADSpiÚ completo Contestualisti, agen la gestione dellaia di documen o per profession ese. inper tracc in mod tenere Artigiani, commercialista alle impr accordo ante viene enfaticoso un a. Diam destinata nnuncio dell’ età, accordo strum volga a a essere ti e Primanot all’a do uno a to poss mente ione della soci gna, Vodasa quan incassi, pagamendifÀcoltà proponenriamo.it. Si tratt Spa un di l’acquisiz rda anche la corso dei contabili, genere il gestionale Fattu OfÀce (o su il questo o che nel à cospicui che rigua ativo: si vuole Microsoft contro a dichiarat tuer lice e innovche si basa su non si ha o non necessari fone ha 12 mesi effet re il numero to semp zione menti rio se enta plica 07 docu che rieta i aum e prossimi NA prop di un’ap rete e tutti PAGI enti per NA 0 strumento per stilar di cassa. A A PAGI investim di accesso alla alla tecnoanalogo di Microsoft) sa menti NA da movi i are hetto dei nodi à la rete stes A PAGI pacc da sper PC e registrare NA nta un convertir ta su IP. C’è competitività A PAGI all’azienda itor dive NA s logia basa la rinomata venga manA PAGI VIA il mon Anti-Viru che sse TTI Con NA con AVG WatchGuard un lato tariffe À dall’altro A PAGI PRODO A Difendersi in Italia ata e l 2 sulle I C oce d

IN PROVA

- DIAMANTE

O.IT FATTURIAM

L’AVVOCATO | www.ebizitalia.it

Spettacolo, un mondo a parte NELL’ASSUNZIONE DI LAVORATORI APPARTENENTI A QUESTO SETTORE BISOGNA TENERE CONTO DI ALCUNE SPECIFICITÀ La normativa riguardante i lavoratori dello spettacolo, di solito, è quella generale del lavoro con l’applicazione dei vari CCNL o degli istituti previsti per ogni tipologia di lavoratore. La Corte di Cassazione, già nel 1991, aveva definito i lavoratori dello spettacolo come quei soggetti che pongono in essere manifestazioni volte alla rappresentazione di un testo letterario o musicale con personale abilità allo scopo di procurare il divertimento, inteso nel senso piÚ ampio, degli spettatori. Nell’ambiente dello spettacolo il lavoratore può essere subordinato, parasubordinato o autonomo. Nel primo caso il lavoratore mette a disposizione dell’imprenditore le proprie energie lavorative con la conseguenza di dover eseguire le direttive dello stesso. Nel parasubordinato, secondo gli accordi tra le parti, vengono date al lavoratore piÚ libertà e una maggiore autonomia. Il lavoratore autonomo, invece, presta semplicemente la propria arte senza sottostare ai dettami dell’imprenditore, offrendo quindi la sua opera ed accollandosene il rischio. I minori, in deroga alla normativa generale, possono lavorare nel mondo dello spettacolo, ma con l’autorizzazione della D.P.L. (Direzione Provinciale del Lavoro), ovviamente dopo l’assenso scritto di chi esercita la patria potestà e a determinate condizioni, che non motivi di spazio non possiamo qui elencare. Per l’assunzione bisogna distinguere tra due categorie principali. La prima è quella composta da orchestrali, corali, ballerini, artisti e tecnici della produzione cinematografica, degli spettacoli teatrali e delle case da giuoco municipali. Questa categoria deve

essere assunta tramite gli uffici di collocamento per lo spettacolo con sede principale a Roma. Per tutti gli altri lavoratori, invece, l’assunzione, può essere diretta, con l’obbligo di comunicarlo agli uffici competenti. Il contratto non prevede una forma particolare, essendo sufficienti le due dichiarazioni di volontĂ , anche se ormai praticamente tutti i CCNL impongono la forma scritta. Una particolaritĂ : mentre di norma nel mondo del lavoro si riconoscono le due qualifiche di operaio e impiegato, questo non accade nel mondo dello spettacolo. Per quanto riguarda gli artisti, questi vengono qualificati secondo il ruolo o la parte. Esempio del primo sono gli artisti di prosa, cinematografici, lirici, varietĂ  e cosĂŹ via, mentre la qualifica di “parteâ€? identifica la specifica prestazione lavorativa individuata nel contratto di lavoro.

IL PROFILO L’avvocato Massimo Montagner, 48 anni, è nato e lavora a Roma. Ha avuto esperienze come legale in Scozia e in Germania e si occupa principalmente di diritto civile e commerciale con particolare riguardo alle problematiche aziendali e del mondo del lavoro. Lo studio si trova in via F. Corridoni 15, 00195, Roma. Tel. 06 37514653. www.studiolegalemontagner.it

Lavoriamo per il vostro s Nuove idee per comunicare info@zefiro-comunicazione.it

piede (173,4x37,5)_bil.indd 1

QUATTORDICINALE | PAG. 18

31 OTTOBRE 2007 | N. 008

27-05-2007 21:05:05

Lavoriamo sodo per il vostro

Nuove idee per comunicare info@zefiro-comunicazione.it ITALIA

Tecnologie per la piccola e media impresa

L’angolo della posta



Scrivete a info@ebizitalia.it

Il blocco degli allegati Abbiamo intenzione di spostare il nostro ufficio in una nuova sede e vorremmo anche migliorare la rete tra i computer. Quali sono le alternative possibili, anche sul piano economico? Conviene effettuare un cablaggio fisico o possiamo affidarci a un sistema “senza fili”? Gianluca Petrelli, Bari Per effettuare correttamente la scelta bisogna prendere in considerazione numerosi fattori. A livello infrastrutturale va tenuto conto che, in caso di successivo spostamento, una rete wireless potrà facilmente essere trasferita e in linea di massima non ci sarà bisogno di nuovi interventi strutturali. In caso di cablaggio, invece, sarà necessario effettuare di nuovo l’investimento nell’impianto. Bisogna inoltre tenere conto del traffico della rete aziendale. Le reti cablate raggiungono velocità di 100 megabit o un gigabit al secondo, mentre le reti wireless arrivano solo a 108 megabit nella migliore delle ipotesi. Esiste anche la soluzione “powerline”, ovvero il passaggio di dati attraverso la rete elettrica, ma per reti complesse non è consigliata. Inoltre, per quanto riguarda l’utilizzo delle apparecchiature wireless bisogna considerare anche la conformazione strutturale della nuova eBiz Italia - www.ebizitalia.it Direttore Responsabile Paolo Galvani Redazione Via Leopardi 11/50 - 20020 Arese (MI) Progetto grafico Laura Loprieno e Paolo Galvani Proprietario ed editore eBiz Srl Sede legale Via Manzoni 20 - 20052 Monza (MI) I pareri dei professionisti ospitati su queste pagine sono forniti solamente a titolo informativo e non possono dare origine a responsabilità per danni diretti o indiretti causati dalla loro applicazione.

Testata registrata presso il Tribunale di Milano al numero 357 del 01/06/2007 Diffusione per e-mail

LE LETTERE | www.ebizitalia.it

sede: impedimenti architettonici potrebbero smorzare il segnale e diminuire l’efficienza della rete. Difficile, infine, la stima dei costi, che può essere fatta solo da un installatore sulla base di numerosi parametri.

Download problematici Per ragioni di lavoro ci troviamo costretti a scaricare da Internet file di grandi dimensioni. Purtroppo, a causa della zona di residenza la nostra connessione non è stabile e soprattutto, in alcuni momenti della giornata, risulta molto lenta. Per questo motivo il download si interrompe spesso o i file scaricati risultano danneggiati. Esistono software che consentano di risolvere il nostro problema? Roberto Carlini, Brescia La prima cosa da fare è una verifica sulla rete interna e sulla connessione a Internet, magari facendo intervenire il provider. Se non esiste soluzione fisica al problema, si possono provare dei programmi chiamati Download Manager o Download Accelerato,r che consentono di aumentare la velocità di download e di riprendere un download dal punto in cui si è interrotto. Molti sono a pagamento ma possiamo anche trovarne alcuni gratuiti. Tra

INTERNET INSTABILE Per ragioni di lavoro ci troviamo costretti a scaricare file di grandi dimensioni. Purtroppo, a la nostra connessione non è stabile e soprattutto, in alcuni momenti, risulta molto lenta. Per questo motivo il download si interrompe spesso o i file scaricati risultano danneggiati. Come possiamo risolvere il nostro problema? Roberto Carlini, Brescia La prima cosa da fare è una verifica sulla rete interna e sulla connessione a Internet. Se tutto è a posto, si possono provare dei programmi chiamati Download Manager o Download Accelerator. Tra quelli a pagamento segnaliamo Getright (www.getright.com) e Download Accelerator (www.speedbit.com/IT/). Per quanto riguarda quelli gratuiti possiamo trovare Flashget (www.flashget. com/index_en.htm) e molte estensioni del browser di Mozilla Firefox. quelli a pagamento segnaliamo Getright scaricabile all’indirizzo www.getright. com, e Download Accelerator, scaricabile da www.speedbit.com/IT/ . Per quanto riguarda quelli gratuiti possiamo trovare Flashget all’indirizzo www.flashget.com/ index_en.htm e molte estensioni del browser di Mozilla Firefox

Installare una stampante in rete Abbiamo deciso di installare una procedura per la gestione degli ordini all’interno del nostro sito Internet aziendale. Molti client al momento dell’utilizzo della procedura mostrano un messaggio di errore che avverte che non è stata trovata una Java Virtual Machine. I computer hanno Windows XP Professional. Di cosa si tratta e dove è possibile procurarla? Angela Paluri, Sesto San Giovanni Java Virtual Machine è una piattaforma per l’utilizzo di programmi scritti in Java, un particolare linguaggio usato per procedure complesse all’interno di siti Internet. La migliore Java Virtual Machine è quella originale, sviluppata da Sun Microsystem e disponibile sul sito www.sun.com. Una volta collegati basta recarsi nella sezione DOWNLOAD, selezionare JAVA 2 STANDARD EDITION e poi scaricare JAVA RUNTIME ENVIRONMENT (JRE). In presenza di una connessione Internet veloce si può eseguire l’installazione online, altrimenti si dovrà scaricare un file da eseguire sui vari PC. Una volta installato il programma avremo una Java Virtual Machine in grado di interfacciarsi con il sito web aziendale.

QUATTORDICINALE | PAG. 19

31 OTTOBRE 2007 | N. 008

ABBONATI GRATIS! Vai sul sito www.ebizitalia.it Registrati e riceverai regolarmente la tua copia di

ITALIA

Tecnologie per la piccola e media impresa

      

idee Nuove

ITALIA

Tecnologi

nverge La rete co ne della Àliale

one.it

municazi

anti guarda av Vodafone

dia

a e me

piccol e per la

unicare

per com

o-co info@zefir NR. 07 2007 | | 17/10/ INALE ORDIC QUATT

a impres

con Tele2

UPPO DEL GR BILE GNOLA SO-MO NA E SPA AZIONE FIS a ha un I ITALIA na. L’intes LE SED RE ALL’INTEGR in Italia e Spag rità di vigilanza, ISIRÀ di Tele2 delle auto giugno 2007 ACQU PUNTA uisizione posta al vaglio 30 E PER per l’acq data del Vodafone SVEDES

sotto rdo Per isizio fone nno. Alla ne sarà a larga. to un acco NA 02 ata acqu e di Voda ha sigla di euro. L’operazio entro la Àne dell’amila nella band A PAGI L’annunci Tele2 da part settore delle e li. ni 400 Vodafone di nel concluder 775 milio cui oltre residenzia della italiana valore di ti e si dovrebbe ni di clienti, di servizi mobili e i scenari colosso cerapre nuovnicazioni. Il competen contava 2,6 milioconvergenza tra dovrà piÚ ia la telecomu cellulare non tecnolog Tele2 Italiao passo verso telefonia leva solo sulla anche sulla è un decis far si rilio e à contare care di chiunque ità ma potr sviluppare meg ità de: S, UMT ettiv le azien propria attiv L per la conn ti, picco ti rete ADSpiÚ completo Contestualisti, agen la gestione dellaia di documen o per profession ese. inper tracc in mod tenere Artigiani, commercialista alle impr accordo ante viene enfaticoso un a. Diam destinata nnuncio dell’ età, accordo strum volga a a essere ti e Primanot all’a do uno a to poss mente ione della soci gna, Vodasa quan incassi, pagamendifÀcoltà proponenriamo.it. Si tratt Spa un di l’acquisiz rda anche la corso dei contabili, genere il gestionale Fattu OfÀce (o su il questo o che nel à cospicui che rigua ativo: si vuole Microsoft contro a dichiarat tuer lice e innovche si basa su non si ha o non necessari fone ha 12 mesi effet re il numero to semp zione menti rio se enta plica 07 docu che rieta i aum e prossimi NA prop di un’ap rete e tutti PAGI enti per NA 0 strumento per stilar di cassa. A A PAGI investim di accesso alla alla tecnoanalogo di Microsoft) sa menti NA da movi i are hetto dei nodi à la rete stes A PAGI pacc da sper PC e registrare NA nta un convertir ta su IP. C’è competitività A PAGI all’azienda itor dive NA s logia basa la rinomata venga manA PAGI VIA il mon Anti-Viru che sse TTI Con NA con AVG WatchGuard un lato tariffe À dall’altro A PAGI PRODO A Difendersi in Italia ata e l 2 sulle I C oce d

IN PROVA

- DIAMANTE

O.IT FATTURIAM

L’ANGOLO DEL RELAX | www.ebizitalia.it

Tastiera per giocatori “estremiâ€? LA LOGITECH G15 OFFRE LA POSSIBILITĂ€ DI PROGRAMMARE I TASTI E FORNISCE INFORMAZIONI SU UNO SCHERMO LCD Ăˆ destinata ai videogiocatori piĂš incalliti la nuova tastiera G15 progettata da Logitech. Caratterizzata da un design particolare, è composta da una tastiera di tipo tradizionale con l’aggiunta sulla sinistra di ben 18 tasti funzione, ognuno programmabile via software oppure utilizzando il pulsante “registra funzioneâ€?, che permette di memorizzare sequenze di altri tasti. A ciascuno di essi, inoltre, possono essere assegnate tre diverse funzioni o successioni di azioni, selezionabili con la pressione dei pulsanti posizionati poco sopra. Al tutto si aggiunge anche un piccolo display a cristalli liquidi su cui vengono visualizzate informazioni di gioco rilevanti oppure notizie riguardanti l’utilizzo della CPU o della memoria. Il prezzo al pubblico è di circa cento euro. Z www.logitech.it

Un pinguino a cavallo delle onde ISPIRATO AL FILM SURF’S UP, ECCO UN VIDEOGIOCO MOLTO COINVOLGENTE CHE CI PRESENTA GLI INVENTORI DEL SURF Ăˆ solo puro divertimento senza l’aggiunta di parametri da settare o particolari opzioni di gioco da scegliere. Non è nemmeno prevista la modalitĂ  multigiocatore on line, eppure Surf’s Up - I re delle onde, sviluppato da Ubisoft per PlayStation 3 e Xbox 360, riesce a scatenare l’adrenalina e la voglia di continuare a giocare senza fermarsi. Inutile cercare al suo interno una parvenza simulativa del surf: si sceglie il personaggio e ci si butta immediatamente nell’impresa di cavalcare le onde compiendo evoluzioni da brivido, evitando ostacoli e affrontando un gran numero di sottogiochi. L’immediatezza del titolo non implica però una realizzazione tecnica deludente. Al contrario, l’impatto visivo è di livello notevole con effetti di luce ricercati e scelte cromatiche particolarmente azzeccate, mentre le animazioni sempre fluide e la rappresentazione dell’acqua rivelano l’impegno profuso dai programmatori per rendere il gioco godibile anche per i palati piĂš esigenti. Z www.surfsupgame.com

BREVISSIME Il futuro da esplorare

Arriverà a fine novembre l’atteso Mass Effect, il titolo per PC creato da Bioware ambientato in un iper-tecnologico XXXI secolo. Con una grafica di altissimo livello, il gioco permetterà di costruirsi un alter ego virtuale e di condurlo all’interno di un mondo alternativo completamente esplorabile. Z www.masseffect.bioware.com

Realismo di guerra

Ăˆ in dirittura d’arrivo Soldier of Fortune: Payback, il nuovo sparatutto prodotto da Activision per PC, Xbox 360 e PlayStation 3. Il gioco sarĂ  basato su un motore grafico capace di gestire una modellazione dei danni sia sulle strutture inanimate che sui nemici ancora piĂš realistica che in passato. Z www.activision.com

Una sfida letteraria

Si intitolerĂ  Sherlock Holmes versus Arsène Lupin la nuova avventura grafica per PC realizzata da Focus Home Interactive. Il gioco vedrĂ  il detective nato dalla penna di Arthur Conan Doyle alle prese con il ladro reso celebre all’inizio del ‘900 dallo scrittore francese Maurice Leblanc. Z www.sherlockholmes-thegame.com

Giocare con la famiglia Simpson UN TITOLO PIENO DI IRONIA IN CUI HOMER, BART, LISA E MARGE MOSTRANO I POTERI CHE VORREBBERO AVERE Non è legato in alcun modo al film da poco uscito nelle sale. Al contrario: I Simpson: Il Videogioco è un “videogioco basato sui videogiochiâ€?. SĂŹ, perchĂŠ qui troviamo l’intera famiglia consapevole del fatto che si sta realizzando un titolo su di lei: per questo Homer, Bart, Marge e Lisa si adoperano per mostrare sullo schermo i poteri su cui vorrebbero poter contare. Si tratta quindi di un’idea del tutto nuova e soprattutto condita da una notevole dose di ironia: non a caso nella realizzazione sono stati coinvolti gli autori del cartone animato. Il gioco è prodotto da Electronic Arts per tutti i tipi di console e si snoda attraverso 16 livelli che altro non sono se non rappresentazioni parodistiche dei titoli piĂš riusciti degli ultimi tempi. Il tutto sostenuto da un motore grafico capace di ricreare fedelmente i personaggi e da un sonoro che si avvale delle voci originali della serie. Z www.ea.com/simpsons QUATTORDICINALE | PAG. 20

31 OTTOBRE 2007 | N. 008


eBiz Italia 008, 31 ottobre 2007