Page 1

Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.54 Pagina I

Bilancio di Missione 2016

C

C

R

S


sommario

Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.54 Pagina II

Circolo Culturale Ricreativo Sportivo BNL Gruppo BNP Paribas di Roma Via degli Aldobrandeschi 300 - 00163 Roma

1 Bilancio di Missione 2016 2

PRESENTAZIONE E NOTA METODOLOGICA

3

SALUTO DEL PRESIDENTE

5 Identità 6

PROFILO GENERALE E CONTESTO DI RIFERIMENTO

7

PERIMETRO OPERATIVO E DISEGNO STRATEGICO

8

GLI STAKEHOLDER

11 Il governo e le risorse umane 12

GLI ISCRITTI

14

LA STRUTTURA ORGANIZZATIVA

17 La comunicazione 18

LA COMUNICAZIONE

20

IL LOGO

21

LE CONVENZIONI

22

INTERCLUB

23

LE ALTRE CONVENZIONI

25 Il perseguimento della missione 26

ASSESTAMENTO E PROGETTUALITÀ

28

IL RACCONTO DEL 2016

32

ELENCO DELLE ASSOCIAZIONI DI CCRS BNL NEL CUORE

35 La relazione economica

Redazione: Valentino Spinaci Progetto grafico: Francesca Dantini Realizzazione: Elisabeta Piccolo

36

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO AL BILANCIO 2016

48

NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CHIUSO AL 31.12.2016

60

INDICI DEL BILANCIO

69

BILANCIO PREVENTIVO ANNO 2017

70

LE PROGETTUALITÀ ABBOZZATE PER IL 2017

73 Codice etico 74

PREMESSA

75

PRINCIPI

76

ETICA

77

RAPPORTI CON I FORNITORI

Stampa: STI Stampa Tipolitografica Italiana S.r.l. Via Sesto Celere, 3 - 00152 Roma

78

GESTIONE ECONOMICA

79

IMMAGINE

Chiuso in tipografia il 18/05/2017

80

MONITORAGGIO E SANZIONI


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.54 Pagina 1

Bilancio di Missione 2016


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.54 Pagina 2

2

bilancio di missione

Presentazione e nota metodologica Anche quest’anno proponiamo un Bilancio di Missione stringato, benché completo, circa il lavoro compiuto dal Circolo nel corso del 2016. Un anno di transizione, importante per la messa a punto dei cambiamenti introdotti nella gestione del sodalizio, in particolare per il rodaggio dell’attività degli Ambiti, e delle progettualità per il futuro, in primis l’ipotesi di realizzazione di una struttura nazionale per il tempo libero dei dipendenti BNL. Il presente rendiconto si riferisce all’intero 2016. E’ il sesto che viene redatto con le caratteristiche e le finalità tipiche del Bilancio di Missione. Replica alcune informazioni già fornite in precedenza perché di carattere istituzionale. La parte contabile è integrata con quella descrittiva; deriva dal sistema di registrazione elettronico dei dati Microerp Zucchetti di proprietà del Circolo. Le tabelle e i grafici a corredo delle note economiche illustrate dal Presidente e verificate dal Collegio Sindacale sono frutto di apposita elaborazione realizzata a cura della Gescont srl. Il Bilancio di Missione è redatto secondo le linee-guida proposte a seguito del lavoro condotto congiuntamente da Csvnet (Coordinamento nazionale dei centri di servizio per il volontariato), Feo-Fivol, Iref-Acli e sponsorizzato dall’Acri. Il Direttivo del Circolo ha ritenuto di non sostenere la spesa necessaria per una revisione e certificazione esterna del Bilancio. Quest’ultimo è pubblicato sia su carta stampata che in formato elettronico. E’ disponibile sul sito www.circolobnl.com e divulgato tra i soci con distribuzione gratuita e mirata. Copie del formato cartaceo sono nei locali BNL di via degli Aldobrandeschi, sede legale del CCRS.


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.54 Pagina 3

bilancio di missione

Saluto del Presidente E’ stato un anno di transizione. Molto importante però. Ci siamo impegnati per non perdere efficienza malgrado avessimo il compito di effettuare il rodaggio del nuovo modello operativo fondato sull’adozione degli Ambiti. I dati, soprattutto quelli relativi alle nuove iscrizioni e all’incremento delle occasioni di socialità, ci confortano. Quando abbiamo imboccato, con convinzione e coerenza rispetto all’impegno preso davanti agli elettori, la strada della riorganizzazione operativa avevamo un ragionevole timore di perdere di vista alcune esigenze dei nostri stakeholder: i soci, i pensionati, i partner. Possiamo dire che il pericolo ci sembra scongiurato. Abbiamo messo a punto alcuni grandi punti fermi di attività: la settimana bianca in Inverno, la gita culturale a Primavera, la settimana azzurra in Estate, la festa degli Ambiti in Autunno, un’escursione ai mercatini per Natale; e mantenuto in vita iniziative con grande capacità aggregativa: spettacoli teatrali, al teatro Euclide e torneo sociale di calcio a 8. Ma non ci siamo fermati. Abbiamo impostato relazioni con altre realtà dopolavoristiche. Abbiamo predisposto quanto necessario per aprire la strada - proprio come ci eravamo impegnati a fare in campagna elettorale - ad una realtà nazionale per il tempo libero in BNL. Abbiamo accolto con favore la notizia che Banca e Organizzazioni Sindacali hanno in animo di confrontarsi al riguardo. Noi proseguiamo il nostro lavoro senza dimenticare le linee guida della trasparenza, delle proposte, dell’accoglienza attenta delle idee dei Soci curando l’efficienza, l’allargamento degli interessi, combattendo per quanto possibile l’abitudine e la pigrizia che rischiano di mortificare la qualità del tempo libero. Abbiamo avuto testimonianza che l’azienda e le organizzazioni sindacali condividono i nostri obiettivi e con loro puntiamo a nuovi traguardi, forti del consenso che nel corso del 2016 i Soci ci hanno manifestato: sia le new entry, i giovani, che i nuovi pensionati ed esodati i quali, dopo il saluto all’azienda, hanno prontamente dato disposizioni per iscriversi al Circolo. Grazie alla collaborazione con Interclub abbiamo potuto coprire alcuni servizi per il tempo libero con una continuità ed efficienza che da soli non avremmo potuto garantire. Abbiamo potuto essere presenti nella proposta di eventi particolari, mostre e concerti, altrimenti al di fuori della nostra portata. Segno, crediamo, di umiltà e intelligenza operativa. L’Estate dell’anno che si chiude finalmente è stata degna di un Circolo.

3


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.54 Pagina 4

4

bilancio di missione

Altro che referendum sullo Statuto, altro che consultazione elettorale: i Soci hanno potuto godere di un soggiorno al mare per le loro famiglie a prezzo concorrenziale e di alta qualità e soddisfazione. I commenti sulla pagina Facebook lo provano. Divertimento, solidarietà, cultura, fitness, agonismo, spiritualità hanno trovato il loro spazio nel nostro Circolo e anche un loro storytelling, ossia un racconto costante operato attraverso i nostri media: il sito, la pagina Facebook, la rivista Fuori Orario che è arrivata alla soglia del decimo numero trimestrale. Buona la prova di capacità organizzativa mostrata dagli Ambiti, sia quello Culturale e Ricreativo che quello Sportivo. La logica delle Sezioni, che per definizione si può definire settaria, gradualmente esce dalla cultura del Circolo per far luogo ad una diversa coralità, anche nelle decisioni e nella gestione delle risorse, senza per questo veder perduta l’efficienza. Questa nuova cultura nell’organizzazione delle iniziative potrà essere d’esempio - crediamo - se partirà, come auspichiamo, un organismo BNL per il tempo libero con prospettiva nazionale, che salvaguardando le autonomie territoriali abbia capacità di favorire il crearsi di una massa critica soddisfacente per le varie “passioni” di ciascuno di noi a proposito del tempo libero. E’ arrivata l’ora di confrontare, a tal proposito, i disegni e i progetti prefigurati in questa fase di preparazione. Una fase che abbiamo gestito con fatica e, a volte anche con qualche momento di rassegnazione, in mancanza di segnali di rilancio di un’ipotesi aggregativa nazionale per il free time in BNL. Ma il peggio sembra passato. Avremo una Federazione tra i Circoli esistenti che conservi la loro autonomia territoriale ? Avremo qualcosa d’altro? I tecnici al lavoro sapranno dare le risposte giuste. A noi va la consapevolezza di aver dissodato con il nostro lavoro un terreno sul quale si giocherà il futuro del tempo libero di chi lavora in BNL. Un tema delicato e sempre più centrale data a nuova realtà del lavoro. Ringrazio i colleghi del Direttivo per il loro lavoro, la capacità mostrata nel primo anno completo di attività, l’affiatamento che ha condotto a scelte compiute sempre all’unanimità, anche le più difficili. Ai Soci dico che hanno fatto bene a dare loro fiducia. Alla Banca riconosco che la scelta dei colleghi designati a rappresentarla nel CCRS non poteva essere più azzeccata. Buon lavoro a tutti per il 2017. Paolo Baldani


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.54 Pagina 5

IdentitĂ


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.54 Pagina 6

6

identità

Profilo generale e contesto di riferimento Il Circolo Culturale Ricreativo Sportivo tra i dipendenti di Roma della Banca Nazionale del Lavoro spa, è una libera associazione pensata nel 1971 - tenendo presente l’art. 18 della Costituzione, gli articoli 36, 37, 38 del Codice Civile e l’articolo 11 della legge 300 del 20 maggio 1970 più nota come Statuto dei Lavoratori – costituita ed accettata dalla Banca che il 26 aprile del 1972 dà ai dipendenti notizia della sua esistenza. La sede legale del Circolo è a Roma, via degli Aldobrandeschi 300. In precedenza era appoggiata al Centro sportivo BNL in via di Porta Ardeatina 53. A norma di Statuto è ospitata nei locali che di volta in volta verranno messi a disposizione dalla stessa Banca. Quest’ultima concede oggi al Circolo di Roma l’uso - in comodato verbale delle stanze della sede amministrativa e di altri spazi per le attività, nel suo Centro sportivo, dal lato di via Marco Polo. Il CCRS di Roma agisce, come recita lo Statuto, nel “promuovere, come espressione di solidarietà e pluralismo, ogni attività finalizzata alla partecipazione ed all’impiego del tempo libero dei soci. Tra queste rientrano, secondo la carta costitutiva del CCRS, quelle culturali, ricreative, assistenziali, formative, motorio-sportive e di offerta delle migliori opportunità per viaggi e turismo nazionale e internazionale”. Il Circolo di Roma non appartiene a gruppi o strutture federative locali o nazionali. Ha contatti con analoghi Circoli creati dai dipendenti BNL in altre città italiane e con il Circolo dei dipendenti dell’ABI.


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.54 Pagina 7

identità

Perimetro operativo e disegno strategico Il territorio di riferimento del CCRS BNL di Roma è la Capitale. Esso si rivolge ai dipendenti delle società del Gruppo Bancario BNL, entrato a far parte dal 2006 del Gruppo francese BNP Paribas, che prestano servizio nella Regione Lazio. I dipendenti dislocati in diverse sedi cittadine e nella rete di 110 agenzie e i pensionati BNL - e i loro familiari - rappresentano la comunità di cui l’associazione si occupa. L’associazione nasce all’inizio degli anni Settanta quando viene introdotto nel nostro Paese lo Statuto dei lavoratori. Fin dall’inizio delle sue attività il Circolo promuove iniziative dirette non solo ai soci ma anche - nell’ambito dei contributi erogati dalla Banca a sostegno del sodalizio – a tutto il pubblico dei dipendenti a prescindere dalla loro iscrizione al CCRS. Alle iniziative possono partecipare anche esterni, oltre a pensionati e familiari, secondo modalità stabilite di volta in volta o appositi regolamenti emanati dal Consiglio Direttivo. L’attività del Circolo per gran parte della sua storia si è svolta in un quadro culturale accogliente e propenso all’attività di un simile sodalizio. Oggi tecnologia, tv, social network e Internet trasformano il modo di vivere il tempo libero. In questo quadro il CCRS si impegna per consentire alle persone di esprimersi. Di essere protagoniste. Valorizzando i propri interessi. Un problema che riguarda anche i pensionati e la nuova categoria degli esodati. Che sono sempre più “connessi” grazie alla Rete e quindi molto più attivi di un tempo. Mentre l’innalzamento dell’età pensionabile spinge a godere subito e al meglio del tempo libero. L’attività del CCRS si pone come risposta strategica al mutato contesto ambientale e aziendale, oggi condizionato dalla crisi economica che accentua la vocazione del Circolo al welfare, nel rispetto dello sforzo competitivo che richiede di accrescere tempi e ritmi di lavoro, ma comporta al contempo la ricerca del corretto equilibrio tra ambito lavorativo ed extra. Quali i cardini di tale disegno strategico? Qualità delle relazioni tra soci da favorire con iniziative ed eventi. Uso di tecnologia mirato alla socialità. Impegno a comunicare un sistema di valori improntato a correttezza, rispetto reciproco, attenzione ai bisogni del collega e dei suoi familiari. Creazione di una comunità di interessi condivisi, convenienze, opportunità, idee, permeata dalla qualità BNL. Con progetti costruiti giorno dopo giorno e in piena sintonia.

7


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.54 Pagina 8

8

identità

Gli stakeholder Per stakeholder il CCRS BNL intende quanti ritengono di aver interesse che l’associazione funzioni bene, si sentono legati emotivamente al successo o meno delle iniziative del sodalizio

Gli stakeholder (o "portatori di interesse") sono i soggetti che influenzano un'iniziativa economica, l’attività di un’impresa, di un’associazione benefica. Per un’azienda sono i clienti, i fornitori, i finanziatori, i collaboratori, ma anche la popolazione che risiede nell’area in cui l’azienda opera: si tratta di una definizione elaborata nel 1963 al Research Institute dell'Università di Stanford. Per stakeholder il CCRS BNL Roma intende quanti ritengono di aver interesse che l’associazione funzioni bene, si sentono legati emotivamente al successo o meno delle iniziative del sodalizio. Stakeholder sono quanti si sentono in qualche modo coinvolti, chiamati in causa, dagli impegni e dalle promesse formulate dall’associazione. Prima di tutto quindi i soci, coloro che hanno pagato un’iscrizione. Costoro meritano di veder riconosciuta la loro fiducia, l’avere aderito ad un’idea di condivisione di esperienze, di convenienze, di occasioni, oltre che ad un preciso programma. Il discorso vale in particolare per i soci iscritti agli Ambiti attraverso le Sezioni tematiche, che hanno attribuito al CCRS una quota maggiorata per veder riconosciuto e valorizzato attraverso specifiche attività un loro interesse predominante. Sono nostri stakeholder diretti anche i familiari degli iscritti al Circolo, grazie alla cui attività possono fruire di opportunità, di agevolazioni e servizi, entrando nell’universo CCRS BNL. Definiamo stakeholder indiretti i colleghi di Roma e dintorni non ancora iscritti, spettatori privilegiati dello sforzo che quotidianamente i colleghi che “animano” il Circolo compiono per rendere efficace il sodalizio. La lista degli stakeholder comprende poi i fornitori che mettono a disposizione degli organizzatori le loro competenze e la loro forza lavoro. Da costoro dipende la qualità di un’iniziativa che per loro rappresenta nel contempo un’occasione di lavoro e uno strumento


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.54 Pagina 9

identità

per far conoscere la loro professionalità, apprezzata nel mondo BNL. A volte trasformandosi in sponsor, partner di nostre iniziative. Soci, soci aggregati - ossia familiari e pensionati - e colleghi in servizio sono quindi gli stakeholder di missione. Consideriamo stakeholder prioritari la Banca e le Organizzazioni Sindacali e, poi, gli sponsor, i fornitori, la comunità. Non vanno esclusi dall’elenco, i componenti del Consiglio Direttivo che pur essendo al servizio del sodalizio, sul successo di quest’ultimo “appuntano” la loro realizzazione lavorativa. Posto di privilegio tra gli stakeholder hanno naturalmente Azienda e Organizzazioni Sindacali. BNL versa una quota di 17,50 euro per ogni dipendente che lavora nella città in cui è attivo il Circolo, che per l’azienda rappresenta un valore se crea spazi di ricarica, di servizio, di coesione tra i dipendenti. Fattore quest’ultimo cui sono attente anche le OO.SS. che per legge hanno un ruolo centrale nella gestione dei Cral. In base all’art.11 dello Statuto dei lavoratori, “Le attività culturali, ricreative ed assistenziali promosse nell’azienda sono gestite da organismi formati a maggioranza dai rappresentanti dei lavoratori”. E’ in questa logica che il CCRS di Roma mette i propri canali di comunicazione anche a disposizione delle OO.SS. BNL di Roma, costituite a norma dell’art. 19 della stessa legge 300 del 20 maggio 1970, per esprimersi sul lavoro compiuto dal Circolo. Manteniamo sospesa la partecipazione diretta dei soci e degli stakeholder alla stesura del Bilancio di Missione - iniziata quattro anni orsono e protratta fino alla pubblicazione del Bilancio 2015, attraverso interventi specifici a firma dei singoli, della Banca e delle Organizzazioni Sindacali - in quanto esprimibile quotidianamente, attraverso gli altri strumenti di comunicazione del Circolo.

9


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.54 Pagina 10

10

identitĂ


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.54 Pagina 11

Il governo e le risorse umane


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.54 Pagina 12

12

governo e risorse umane

Gli iscritti Il CCRS BNL di Roma accetta come soci i dipendenti delle società del Gruppo Bancario BNL BNP Paribas che prestano servizio nella Regione Lazio e indirizzano al Consiglio Direttivo una richiesta formale e corrispondono la quota annuale che nel 2016 è stata confermata in 15,60 euro. Per i soci in servizio la Banca offre la possibilità di rateizzare la quota di iscrizione in dodici mesi detraendola dalla busta paga. I soci pensionati devono provvedere autonomamente al pagamento integrale della quota annuale che salvo disdetta si rinnova automaticamente. I soci hanno diritto di fruire dei servizi e di tutte le attività promosse dal Circolo nel rispetto degli appositi regolamenti e possono sottoporre al Consiglio Direttivo iniziative coerenti con i fini istituzionali del CCRS, anche creando appositi gruppi. Se la domanda non è rigettata con parere motivato entro 30 giorni dalla presentazione si consegue la qualità di socio. I soci si distinguono in effettivi e aggregati. Effettivi sono dipendenti ed ex dipendenti cessati dal servizio per limiti di età o comunque dopo aver raggiunto il diritto alla pensione. Aggregati sono i familiari - anche di fatto - di costoro nonché orfani e vedove con diritto alle prestazioni del Fondo Pensioni BNL. Al 31 dicembre i soci effettivi in servizio sono passati da 2763 a 2800. Crescono anche ex dipendenti in pensione da 1425 a 1508. Salgono da 1200 a 1391 i soci aggregati. Inoltre vanno considerati 67 soci provenienti dalle società del Gruppo e operanti nella zona di Roma. Nel corso degli anni la consistenza della compagine sociale ha conosciuto livelli maggiori, ciò anche in proporzione alla


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.54 Pagina 13

governo e risorse umane

precedente maggiore numerosità della popolazione dei dipendenti BNL di Roma. In crescita l’elenco dei soci registrati al sito, passati da 1607 a 1714 a inizio 2017. Ad essi si aggiungono 985 iscritti al profilo Facebook. Le registrazioni al sito hanno consentito di ottenere approfondimenti riguardanti le caratteristiche della compagine sociale, con particolare riguardo agli interessi personali per il tempo libero nell’ottica di implementare le proposte a servizio degli iscritti e progettare iniziative. Non sono in atto contenziosi con i Soci o procedure di diniego all’iscrizione di aspiranti tali. Le tendenze di interesse dei soci per il tempo libero sport

spettacolo

volontariato

cultura

turismo

948

1212

525

1061

1245

1714 iscritti al 13 marzo 2017

13


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.54 Pagina 14

14

governo e risorse umane

La struttura organizzativa La struttura organizzativa del CCRS BNL di Roma - cui BNL ha accordato il distacco funzionale di 5 risorse, retribuite dalla Banca ma interamente dedicate al lavoro per il Circolo - è fondata sul Consiglio Direttivo. Il Consiglio Direttivo è composto da 9 persone, di cui 3 membri designati dalla Banca, 5 eletti in rappresentanza dei soci dipendenti in servizio ed 1 in rappresentanza degli ex dipendenti e pensionati. Al suo interno esso nomina: Presidente, Vice Presidente, Economo, Segretario organizzativo. I membri del Consiglio durano in carica per 4 esercizi sociali, e possono essere eletti al massimo per due mandati. E’ il Consiglio Direttivo che gestisce tutti gli aspetti organizzativi. Il Consiglio Direttivo recentemente eletto è così costituito e nel suo ambito i compiti sono stati così suddivisi: Paolo Baldani, Presidente, con compiti di rappresentanza legale, di relazioni con l’esterno e di coordinamento delle attività Mauro Mattia, Vice Presidente, con compiti di supplenza in caso di impedimenti del Presidente e con delega alle attività sportive Massimo Bruni, Segretario Organizzativo, con compiti di gestione delle relazioni con gli sponsor e di coordinamento delle iniziative Luciano Annibali, Economo, con compiti di gestione della contabilità ordinaria del Circolo e delle Sezioni e di relazione con i consulenti amministrativi e fiscali Simonetta Cancellieri, Consigliere eletto in rappresentanza dei soci ex dipendenti, con delega alle attività culturali e legate allo spettacolo Alessia Notomio, Consigliere, Direttore Artistico con delega specifica all’organizzazione di eventi collegati allo spettacolo e alla musica In rappresentanza della Banca sono stati designati i seguenti consiglieri: Emilia Cozzi, Orlando Vari, Valentino Spinaci cui il Consiglio Direttivo, ha affidato la delega per la Comunicazione. Il Collegio Sindacale è composto da Roberto Antolini, Presidente, Monica La Rosa e Mauro Starita, nominato da BNL. Il Collegio dei Probiviri è composto da Paola Danesi, Presidente, Daniela Battistini, Franco Borsa, nominato da BNL. Il Circolo si avvale altresì dell’opera di Stefano Casazza, dipendente a tempo indeterminato, con compiti di ausilio alle attività del Consiglio, inquadrato secondo il contratto specifico della Provincia di Roma per i CRAL. Infine coinvolge sul piano operativo soci che volontariamente e gratuitamente si prestano alla collaborazione. Tra essi merita di essere citata Orietta Canali.


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.54 Pagina 15

governo e risorse umane

Paolo Baldani, Presidente, con compiti di rappresentanza legale, di relazioni con l’esterno e di coordinamento delle attività.

Paolo Baldani

Mauro Mattia, Vice Presidente, con compiti di supplenza in caso di impedimenti del Presidente e con delega alle attività sportive. Mauro Mattia

Massimo Bruni, Segretario Organizzativo, con compiti di gestione delle relazioni con gli sponsor e di coordinamento delle iniziative. Massimo Bruni

Luciano Annibali, Economo, con compiti di gestione della contabilità ordinaria del Circolo e delle Sezioni e di relazione con i consulenti amministrativi e fiscali. Luciano Annibali

Simonetta Cancellieri, Consigliere eletto in rappresentanza dei soci ex dipendenti, con delega alle attività culturali e legate allo spettacolo. Simonetta Cancellieri

Alessia Notomio, Consigliere, Direttore artistico con delega specifica all’organizzazione di eventi collegati allo spettacolo e alla musica. Alessia Notomio

15


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 16

16

governo e risorse umane

Nel 2016 la rivista Fuori Orario ha gradualmente visto crescere il numero dei lettori, dei collaboratori, dei consensi, diventando un punto di riferimento importante nella Comunicazione del Circolo.


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 17

La comunicazione


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 18

18

comunicazione

La comunicazione e l’informazione Per “comunicare il Circolo” all’esterno e all’interno della Banca abbiamo scelto nel 2016 il basso profilo. Iniziative, informazioni limitate agli eventi, ai viaggi, alle convenienze garantite dall’iscrizione. E poi abbiamo continuato a comunicare attraverso il nostro lavoro, con trasparenza organizzativa, inclusione dei soci, umiltà. Più avanti c’è un resoconto delle principali idee realizzate durante l’anno. Il Circolo BNL di Roma ha effettuato sinergie comunicative con Interclub, valorizzando la partnership. Nella Guida ai servizi dedicata al CCRS e nella rivista abbiamo riferimenti ad alcuni importanti sponsor, in particolare Groupama. Attraverso il nostro sistema di Comunicazione – sito più rivista, più pagina facebook – abbiamo sostenuto le associazioni di volontariato inserite nel progetto CCRS BNL Nel Cuore. Il Circolo nel 2016 ha ampliato sia le funzionalità del proprio sito web che il numero dei soci registrati. Oggi ce ne sono 1714. L’informazione offerta dal sito è prevalentemente di servizio. Prenotazioni, appuntamenti, pagamenti, sono a cura della segreteria organizzativa e di Interclub. Per il sesto anno consecutivo il CCRS BNL di Roma pubblica a chiusura delle attività annuali questo Bilancio di Missione. Peraltro l’articolo 8 del DL 460/97 "Scritture contabili degli enti non commerciali" afferma che indipendentemente dalla redazione del rendiconto annuale economico e finanziario, gli enti non commerciali che effettuano raccolte pubbliche di fondi devono redigere, entro quattro mesi dalla chiusura dell’esercizio, un apposito e separato rendiconto e accuratamente conservarlo tra i libri associativi. Da esso devono “risultare, anche tramite una relazione illustrativa, in modo chiaro e trasparente, le spese relative a ciascuna delle celebrazioni, ricorrenze o campagne di sensibilizzazione indicate nell’articolo 108, comma 2, lettera a) del Testo Unico delle imposte sui redditi, approvato con DPR n° 917 del 22/12/98...”. Il CCRS lo realizza e riporta il tutto nei dati contabili. Secondo la disposizione c’è un separato rendiconto, dove si pubblicizzano i fondi raccolti, “anche mediante dazioni di beni di modico valore o servizi ai sovventori pervenuti da raccolte occasionali, introducendo il principio del monitoraggio di come, e quanti fondi, vengano raccolti per beneficenza”. Il Bilancio di missione intende divulgare l’operato del Circolo e i suoi “contenuti etici” in chiave di Responsabilità sociale d’impresa.


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 19

comunicazione

Nel 2016 la rivista Fuori Orario ha sistematizzato la distribuzione e allargato il numero dei collaboratori.

19


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 20

20

comunicazione

Il “logo” Il “logo” è ormai identificabile e riconosciuto. Depositato nel 2011 per sostituire quello ispirato alle rondini BNP Paribas è divenuto operativo il 10 novembre 2012 scaduto il termine entro cui eventuali oppositori potevano negare l’originalità del marchio. E’ utilizzabile ovunque, previo placet del Direttivo e diffuso anche tramite una “linea” di accessori. Nel cerchio campeggiano le quattro lettere C C R S e la scritta “Il Circolo BNL”; in sovraimpressione c’è la ragione sociale dell’associazione, la lunga dettagliata denominazione scelta dai fondatori del sodalizio. Da alcuni il logo circolare viene letto come “bussola” che orienta le scelte possibili nel tempo libero, i cui punti cardinali indicano la C di Circolo, la C di cultura, la R di ricreativo, la S di sportivo, direttrici di fondo del sodalizio. Da altri è letto come quadrante di un orologio che si interrompe in corrispondenza delle ore di intervallo lavorativo del pranzo e dell’orario di chiusura e di apertura degli sportelli, a delimitare tempo di lavoro e di non lavoro. Quest’anno abbiamo articolato il logo in una versione scudetto ad uso dei Soci sportivi per le loro gare. L’idea base è che lo spazio di tempo libero può ampliarsi a dismisura, amplificando le energie della creatività, rappresentate dalle onde acustiche tridimensionali. Il logo “dice” che si possono ben sfruttare anche l’ora dell’intervallo e nella fascia bassa colorata - le ore riservate alla vita privata quando una diversa produttività è immaginabile. Altri ancora lo leggono come un satellite che esplora l’universo di possibilità di crescita personale favorite dalla socialità; che osserva, e fa conoscere la faccia nascosta del pianeta lavorativo: quella del tempo libero.


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 21

comunicazione

Le convenzioni Nel 2016 il Circolo, anche tenendo conto del fatto che la Banca ha premuto l’acceleratore per proporre ai dipendenti convenzioni, per lo più a “gittata nazionale” ha scelto di effettuare un’operazione “complementare”. Ha deciso di aprire agli esercizi commerciali che si propongono, previo esame della loro correttezza imprenditoriale e del possesso dei requisiti minimi di regolarità formale sul piano burocratico in relazione all’attività esercitata. E ha rivalutato la possibilità di non escludere più ipotesi di convenzionamento che tengano in giusta considerazione i suggerimenti dei soci. Il tutto in ogni caso avviene previo approfondito colloquio in cui chiediamo sconti effettivi e non di facciata, competitivi a tutti gli effetti e degni del nostro Circolo. Senza mai dimenticare che tra i fini ultimi del nostro sodalizio c’è la solidarietà, in particolare per Telethon. Il che ci spinge a segnalare a chi ci propone una convenzione che può sottoscrivere una donazione per Telethon. Scegliamo in sintesi con attenzione tra le proposte che pervengono, evitando duplicazioni, rivalutando inoltre le opportunità di integrazione con le proposte Interclub, rafforzati in questo dal nuovo mandato elettorale, lavorando per creare, con calma e nel tempo, un nostro bacino di esercizi convenzionati, con un progetto che mira alla qualità complessiva dell’offerta.

21


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 22

22

comunicazione

Interclub E’ stato rinnovato anche per il 2017 l’accordo con il Centro Servizi Interclub che ha favorito la capacità del Circolo di fornire ai soci - a costo zero - l’opportunità di avvalersi di sconti significativi in un numero ampio di esercizi commerciali sparsi su tutto il territorio cittadino e di fruire di un efficiente servizio di prenotazione spettacoli ed eventi culturali; esteso in qualche caso nel 2016 anche a Milano. L’accordo con Interclub si è trasformato in partnership. Ha spesso assunto la connotazione di un esperienza di co marketing. I loghi in molte occasioni sono stati abbinati. L’accordo al Circolo costa 3 euro per socio. L’esborso effettuato complessivamente è di 20 mila euro, grazie anche alla capacità del CCRS di inserire il CRAL ABI nei termini della convenzione. I dati del 2016 denotano un aumento delle mail di richiesta da 3.714 a 4.818 e di un aumento del venduto da 2.906 biglietti a 3.770 (comprensivi di bioparco, parchi divertimento e abbonamenti). Inoltre sono stati registrati 250 nuovi iscritti. Molte richieste sono state evase telefonicamente. Il report non tiene conto dell’utilizzo per le convenzioni dirette, quelle cioè a presentazione diretta della card. Roma 21 marzo 2017 Anno

Biglietti venduti

Incremento Biglietti venduti

Fatturato

Incremento Fatturato

Totale mail lavorate

Incremento mail lavorate

2012 semestrale 2013 2014 2015 2016

955 1.486 2.486 2.906 3.770

/ 52% 70% 17% 29,8%

€17.660,15 €27.843,20 €44.033,10 €51.328,20 €63.555,00

/ 57% 58% 16% 23%

893 2.554 3.455 3.714 4.818

/ 186% 35% 7% 29%

Dal 2012 al 2016 Biglietti venduti +294%

Fatturato +259%

Mail lavorate +439%


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 23

comunicazione

Le altre Convenzioni Riteniamo utile elencare qui di seguito gli esercizi che al 31 dicembre 2016 hanno stipulato secondo i criteri poco prima descritti una convenzione con il CCRS.

CATEGORIE

ESERCIZI

INDIRIZZO

TELEFONO

Asilo

Alesco

Via Del Circo Massimo 9 00153 Roma

Cell. 366 1946395

Giocattoli

Rocco Giocattoli

Tutte Le Sedi Di Roma

Tel. 06 713582

Gioielli

Pomod'oro

Piazza Del Gesu' 6 00044 Frascati (Rm)

Vacanze

Solo Affitti

Via Tortona 190 47522 Cesena (Fc)

Musical

Menti Associate

Ristorante

Garden Risto'

Via Appia Antica 172 00179 Roma

Tel. 06 78348607

Ristorante

Piccolo Mondo

Via Aurora 39 00187 Roma

Tel. 06 42016034

Sport

Cat Sport

Via Mozart 71 00159 Roma

Tel. 06 40814000

Sport

Sportika

Sport

Appia Country Circolo Sportivo

Via Appia Pignatelli 454 00178 Roma

Tel. 06 71287630

Sport

G.S. Sport Village

Via Raffaello Nasini 14 00156 Roma

Tel. 06 640500624

Sport

Moving Eur

Viale Europa 55 00144 Roma

Tel. 06 5924841

Sport

Centro Sportivo Empire

Via Degli Aldobrandeschi 115 00163 Roma

Tel. 06 89716645/6

Sport

Centro Sportivo Empire

Via Degli Aldobrandeschi 115 00163 Roma

Tel. 06 89716645/6

Sport

A.S.D.

Tel. 0547 316451 Tel. 06 97602968

Ponte Marconi Sporting Club Lungotevere Dante 3/5 00146 Roma

Tel. 06 45599838

Sport

Circolo Cassiantica

Via Taormina 5 00135 Roma

Tel. 06 33429398

Sport

Cancun Fitness

Via Antonio Ciamarra 229 00173 Roma

Tel. 06 7224975

Sport

Cancun Centro Benessere

Via Antonio Ciamarra 229 00173 Roma

Tel. 06 7224975

Sport

Scuola Rugby

Varie Sedi

Cell. 392 7955715

Sport

Scuola Atletica

Via Montecatini 5 00186 Roma

Cell. 348 6033883

Teatro

Teatro Delle Muse

Via ForlĂŹ 43 00161 Roma

Tel. 06 44233649

Teatro

Teatro Quirino

Via Delle Vergini 7 00187 Roma

Tel. 06 83784802

Teatro

Teatro Parioli

Via Giosuè Borsi 20 00197 Roma

Tel. 06 96045680

Teatro

Teatro Vittoria

Piazza Santa Maria Liberatrice 10 00153 Roma

Tel. 06 5781960

Teatro

Teatro Eliseo

Via Nazionale 183 00184 Roma

Tel. 06 69317099

Teatro

Teatro Di Roma

Largo Di Torre Argentina 52 00186 Roma

Tel. 06 684000311-14

23


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 24

24

comunicazione

CATEGORIE

ESERCIZI

INDIRIZZO

TELEFONO

Viaggi

Estland

Via Brescia 16 00198 Roma

Tel. 06 85305060

Viaggi

Tourbillon

Via Garibaldi 135 00069 Trevignano (Rm)

Tel. 06 9985366

Viaggi

Convenia Turismo

Via Colli Della Serpentara 39 00139 Roma

Tel. 06 86399569

Viaggi

Valtur

Via Del Conservatorio 13 20122 Milano

Tel. 02 4821000

Sport

Febbre Da Cavallo Maneggio Via Della Muratella Mezzana 49 00148 Roma

Cell. 333 2187772

Scuola

Uk School Of English

Via Leonida Bissolati 20 00187 Roma

Tel. 06 4881112

Teatro

Teatro Dei Conciatori

Via Dei Conciatori 5 00154 Roma

Tel. 06 45448982

Viaggi

Navigamondo

Via Casilina, 263 Valmontone Roma

Tel. 06 95994149

Ristorante

Multiservice Srl

Via Carlo Pesenti 109 00156 Roma

Tel. 06 4122473

Ristorante

Giovanni Dal 1933

Via Marche 64 00187 Roma

Tel. 06 4821834

Centro Cinofilo Cane Campione

Via Flaminia Km 24,300

Cell. 333 8699062

Asilo

Via Della Magliana 276

Cell. 347 1858870

Associazione Di.Sco


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 25

Il perseguimento della missione


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 26

26

perseguimento della missione

Assestamento e progettualità Le parole che titolano il paragrafo fotografano il senso delle scelte operate dal Consiglio Direttivo nelle quattro riunioni in cui ha condensato la propria attività di gestione e di indirizzo del Circolo nel corso del 2016 durante il quale i nuovi consiglieri hanno rodato le loro capacità e verificato sul campo la loro capacità progettuale. Sono state impostate scelte utili a dare impulso, metodo e linearità sia alle attività del Circolo che, in particolare, a quella degli Ambiti, praticamente al loro esordio operativo. Così nel primo incontro annuale sono state ratificate alcune delibere discusse secondo la procedura telematica introdotta per facilitare il confronto tra i consiglieri. Deciso il finanziamento di attività collaudate - la partnership con Interclub per il rinnovo della tessera e dei servizi, la spesa per le attività di Primavera solidale, Torneo di tennis in carrozzina, Torneo di calcio e annesso album, sostegno alle vacanze estive a Rossano Calabro e, successivamente, al viaggio a Matera – il percorso di assestamento è proseguito. Su alcuni temi - la sorte sospesa del palco acquistato cinque anni fa e il tentativo di riallocarlo nel complesso Aldobrandeschi; la riconsiderazione della tiratura della rivista Fuori Orario; l’assegnazione all’Ambito sportivo di attività emergenti, come pilates, difesa personale, ginnastica dolce – il Consiglio ha trovato posizioni unanimi. E’ emersa nel frattempo, opportunamente sottolineata, l’esigenza di rinforzare la squadra di persone che gestiscono le attività del Circolo, anche in prospettiva della delineata ipotesi di realizzazione di una Federazione in cui confluirebbero i 58 Circoli attualmente esistenti nelle varie sedi italiane di BNL. Nel contempo è stata affrontata la questione spazi. Per risolverla si è deciso - in via sperimentale e in permanenza di difficoltà, malgrado gli accordi, di utilizzo fluido del Centro Sportivo BNL - di scegliere il Teatro Euclide come riferimento per incontri e attività culturali (tra cui quella teatrale con Soci che hanno creato la compagnia Fuori Orario iscritta alla Fita) e di cercare nuovi siti utili alle attività sportive. Un incontro chiarificatore con l’Azienda ha successivamente reso più fluida la fruizione del centro di via Marco Polo. Alcuni problemi restano, anche in relazione al continuo sviluppo della compagine sociale, cresciuta negli ultimi esercizi di circa 600 unità, e quindi di idee ed esigenze. Ma la speranza è che trovino presto soluzione. Importante sul piano economico la decisione concordata con il


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 27

perseguimento della missione

Collegio Sindacale di destinare gli avanzi di precedenti gestioni a favore dei soci, in piena autonomia, secondo una prospettiva di spesa fondata sull’equilibrio e la proporzionalità, tenendo peraltro conto di tutte le opportunità che si presenteranno. Tale scelta riguarda evenienze o progetti al momento non prevedibili con un particolare impegno a tenere conto dei suggerimenti provenienti da ciascuno degli stakeholder del Circolo, ivi compreso il Collegio Sindacale. Il finanziamento solidale del concerto per Telethon al Seraphicum ne è un esempio, incastonato nella formula del CCRS “divertimento e solidarietà”. Il concerto è stato organizzato dal Fondo Pensioni e il Circolo vi ha aderito confermando la scelta di collegarsi con tutte le altre realtà che ruotano intorno al welfare aziendale: il Fondo Pensioni appunto, l’Associazione nazionale gruppo donatori sangue BNL, la Cassa sanitaria, la Banca stessa per le iniziative in via degli Aldobrandeschi. Questo spiega anche il reiterato successo della “formula Euclide” che ha convogliato nel teatro, in più occasioni, a spettacoli organizzati e gestiti da colleghi, un pubblico stimabile attorno alle 2 mila persone che hanno offerto fondi a due grandi cause: la prima è Spring Telethon, la seconda è Forza Raffaele (il figlio di una collega gravemente menomato da un incidente). da Fuoriorario n. 10 PANORAMICA BNL SuL TEMPO DI NON LAvORO

Sono venuti da vicino e da lontano. Si sono riuniti a via Lombardia in Sala Coppe. Hanno raccontato quanti iscritti fanno capo al Circolo che presiedono e soprattutto si sono soffermati sui problemi che hanno nel proporre iniziative capaci di qualificare il tempo di non lavoro dei colleghi che lavorano in BNL e nelle società del Gruppo presenti nella loro città. Roma, Milano, Torino, Bolzano, Brescia, Napoli, Pescara, Bologna, Firenze: i presidenti dei Cral più numerosi della Banca hanno messo in campo tutta la loro disponibilità e la loro serietà nell’esaminare i cambiamenti che interessano l’area del tempo libero. Ciascuno di loro ha raccontato quanti sono i soci dei sodalizi che presiedono, con quali strumenti li contattano e li aggiornano, l’età e le esigenze che prevalgono all’interno dei Circoli. E sono stati ascoltati con attenzione dai componenti della Commissione per il welfare aziendale che in agenda hanno l’obiettivo di un rilancio della nostra realtà dopolavoristica e di un suo adeguamento ai tempi. Rilancio dunque, ma come? In primo luogo dando ai Circoli la dignità di rappresentare il terzo pilone portante del welfare aziendale, dopo il

Fondo pensioni e la Cassa sanitaria, ha detto Paolo Baldani presidente del CCRS di Roma (4500 soci). Ma anche favorendo la qualificazione in campo amministrativo delle persone addette al tempo libero, ha aggiunto Alice Tranchellini presidente del Circolo di Milano (oltre 2000 soci). Le modalità del rilancio, è stato detto con diverse sfumature dai colleghi seduti al tavolo, sia in rappresentanza dei Circoli che delle organizzazioni sindacali, e in particolare da Orlando Vari che per BNL segue il tema, sono ad un tempo semplici e complesse. Si tratta di puntare ad un’omogeneizzazione delle regole dei circa 60 circoli BNL operanti in Italia, curando la “compliance” alle norme che oggi regolano l’associazionismo nel nostro Paese, rendendo quantomeno coerenti le modalità di aggregare i colleghi, i loro familiari e i soci aggregati. Ma anche di pensare in grande, valutando quanto potrebbe essere conveniente realizzare una forma di coordinamento tra i Circoli capace di dare a tutti una maggiore capacità contrattuale verso l’esterno. Su questi temi è iniziata una riflessione. Un dato positivo, questo, giunto al termine di un incontro ricco di partecipazione e di scambio professionale. In nome del tempo libero.

27


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 28

28

perseguimento della missione

Raccontando il 2016 Nel 2016 le proposte dell’Ambito Culturale e Ricreativo e quelle dell’Ambito Sportivo - che hanno gestito rispettivamente 18.800 euro e 26.500 euro - nonché quelle provenienti direttamente dal Consiglio si sono tradotte in numerose occasioni di socialità delle quali, qui appresso, diamo conto scegliendo le più significative in una rapida ricognizione delle iniziative. Teatri. Oltre ai prezzi ridotti per i teatri importanti dal Sistina al Parioli, al Brancaccio, all’Ambra Jovinelli e in generale a tutti quelli già partner dallo scorso anno, abbiamo suggerito anche teatri minori. Apprezzati gli spettacoli ai teatri Manzoni, Delle Muse, Arcobaleno, Tordinona, Euclide, ma l’elenco potrebbe continuare. Significative riduzioni sono state ottenute attraverso Interclub anche per concerti attesi. Non è mancata l’offerta per spettacoli circensi. Mostre. Alcune sono state esperienze con la E maiuscola, perché con le agenzie partner (Prospettiva Arte, Not For Tourist Rome, Stilema) abbiamo proposto visite guidate ricche di fascino: escursioni al quartiere Coppedè, all’Eur, alla Basilica di San Clemente, all’Ara Pacis, all’Atelier Canova Tadolini, alle mostre di Antonio Ligabue e Artemisia Gentileschi. Altre, attraverso Interclub sono state mostre di grande attualità; solo due esempi: Cavalli a Roma e The art of the brick. Cinema e Letteratura. Si è modificata l’offerta di ingressi ridotti ai cinema della catena The Space Cinema con facoltà di prenotazione on line da 5 euro a 5,30. Invariata quella per la catena Circuito Cinema a 3.90 euro. Salita a 6 euro quella per la catena Uci Cinema. Impressionante il successo di questa formula. Abbiamo venduto ai Soci oltre 20 mila biglietti. Stazionario invece l’interesse per i 700 libri raccolti nella Biblioteca del Circolo, scarso quello per iniziative di lettura di libri in contemporanea. Miscellanea. Il Giubileo dei Soci prima a San Pietro e poi con un pellegrinaggio alla Cattedrale di Segni. Il week end delle Sezioni a Lido dei Pini e poi al parco di Ninfa; i week end di


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 29

perseguimento della missione

equitazione e di meditazione yoga; le iniziative dell’acquisto di biglietti per gli Internazionali di tennis e l’abbonamento per la Roma allo stadio di cui hanno usufruito i Soci. Corsi. Grande partecipazione è stata registrata nel corso dell’anno ai corsi proposti ai colleghi: canto, ballo, salsa, balli di gruppo, e poi ancora chitarra, ma anche lezioni di teatro con un laboratorio per ragazzi. Abbiamo organizzato anche lezioni di: yoga, vela - sia per ragazzi che per la patente nautica tennis, difesa personale, atletica, defibrillatore, pilates. viaggi. Molte come di consueto le iniziative dei camperisti, l’ultima ad esempio a Torrita di Siena. L’elenco completo dei viaggi porterebbe via troppo spazio ma meritano di essere citati quelli a Salerno e alle sue luminarie, a Firenze con le ville medicee. Nonché l’escursione ai mercatini di Natale. Numerosi i tour promossi attraverso le agenzie convenzionate. vacanze romane e non solo. Abbiamo offerto per i figli dei Soci i Centri estivi all’Empire vicini alla sede di via degli Aldobrandeschi, proposto settimane natura con Campi Avventure e concordato prezzi di favore con lo stabilimento Le Palme di Ostia. La proposta estiva scelta è stata al Villaggio Nausicaa a Rossano Calabro, nella Calabria Ionica. Per l’inverno abbiamo proposto una settimana bianca a Marilleva. Sport. Oltre ai tornei di calcio - il Memorial Anderlucci di calcio a 8 e il Trofeo del Petrolio per Telethon - abbiamo seguito in campo la squadra di basket che ha organizzato tornei di beneficenza. Sono stati assai partecipati i tornei sociali di Atletica e Tennis. Abbiamo appoggiato corse podistiche di beneficenza: una su tutte quella organizzata da Susan Komen Italia volontariato. Abbiamo raccolto fondi per Telethon con i tornei e le iniziative di spettacolo. Ma abbiamo anche consentito all’Aism di distribuire ai colleghi le Gardenie, a Nati Insieme di vendere le uova di Pasqua, CCRS BNL Nel Cuore ha visto aumentare il numero delle associazioni aderenti: ne diamo conto in altra parte del Bilancio di Missione.

29


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 30

perseguimento della missione

ASSOCIAZIONE NAZIONALE GRUPPO DONATORI SANGUE Banca Nazionale del Lavoro

Marchese Onofrio Capranica Del Grillo Duca di Bracciano

ovvero

Il Marchese del Grillo Sceneggiatura teatrale di

Giancarlo Ripani Regia

Paolo Baldani Aiuto Regia

Luciano Annibali PERSONAGGI E INTERPRETI: Onofrio e Giachimone - Piero Pompei Belli - Alberto Quartullo Ricciotto - Marco Santucci Camilla - Anna Ciotti Rambaldo - Marco Paratore Vittoria - Anna Rossi Genuflessa - Francesca Parisotto Terenzia - Elena Iatomasi Sallustio - Aldo Astrologo Aronne - Paolo Maria Tiberti Blanchard - Sergio Mandolesi Bastiano - Stefano Casazza Tazia - Martina Sagnotti Veturia - Monica Secchi Augusta - Benedetta Santucci Nicola - Vincenzo Mosa Olimpia - Simona Pagliarini Sisino - Eleonora Del Vecchio Ercole Consalvi - Sergio Crescimbene Papa Pio VII - Luciano Annibali Tobia - Francesco Alteri Biagio - Alessio Servo Teta - Anna Maria Fabbriciani Lella - Guliana Calderoni Wolfang - Roberto Laganà Titta il boia - Marcello Fabi Frate Fulgenzio - Mauro Mattia CORPO DI BALLO: Flavia Baldani, Giada Gianferro, Marina Pizzi

Coreografie di Flavia Baldani

GRAFICA: FRANCESCA DANTINI

30

Teatro Euclide C

C

Dal 28 aprile al 1 maggio 2016 R

28-29-30 aprile ore 21,00 - 1 maggio ore 18,00

S

Ingresso gratuito con libera offerta a favore di Telethon e “per Raffaele” Prenotazioni e informazioni: luciano.annibali@bnpparibas.com - Tel. 393.8884868


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 31

perseguimento della missione

Alcune immagini delle attivitĂ del 2016

31


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 32

32

perseguimento della missione

Elenco delle Associazioni di CCRS BNL Nel Cuore Pubblichiamo qui l’elenco aggiornato delle Associazioni che attraverso i Soci aderiscono al coordinamento CCRS BNL Nel Cuore. Con i riferimenti utili per versare il 5 per mille

AZIONE PARKINSON C.F. 96224510584 Via Ostiense, 108 - 00154 Roma Tel. 06.30207280 www.azioneparkinson.it nostro riferimento: Francesca Arcuri francescaarcuri@tiscali.it OASIS ENZO MISSONI C.F. 92045160014 Vicolo Parrocchia 8 - 10077 San Maurizio Canavese (TO) http://www.oasisenzomissoni.org nostro riferimento: Maurizio Santoni mauriziosantoni@tiscali.it TERRA DEI PICCOLI C.F 97520150588 Viale Lina Cavalieri, 212 - Roma http://www.terradeipiccoli.org nostro riferimento: Andrea Cippone - andrea.cippone@gmail.com PROMETEO C.F. 97542840018 Cascina Prometeo - LocalitĂ S. Giulia 56010 Caprona (PI) www.prometeo-onlus.org nostro riferimento: Fabio Sasso D'Elia fabio.sassodelia@bnlmail.com LA CASA DI PuLCINELLA C.F. 96359900584 Via degli Enotri, 25 - Roma www.lacasadipulcinella.it nostro riferimento: Mariangela Di Marzio mariangela.dimarzio@bnlmail.com SuSAN G. KOMEN ITALIA C.F. 06073831007 Via Venanzio Fortunato, 55 - Roma www.komen.it nostro riferimento: Paolo Sperlonga paolo.sperlonga@bnlmail.com


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 33

perseguimento della missione

WHEELCHAIR TENNIS ROMA C.F. 97443470584 Via Carlo Bonucci, 25 - Roma www.htennis.it nostro riferimento: Gianluca Giovagnoli Gianluca.Giovagnoli@bnlmail.com K9RESCuE - ANPAS C.F. 97385160581 Sede: Roma - Via dei Gonzaga, 159/e - 00164 Roma www.k9rescue.it nostro riferimento: Attilio Ortenzi - attilio.ortenzi@bnlmail.com AISM - ASSOCIAZIONE ITALIANA SCLEROSI MuLTIPLA C.F. 95051730109 Sede Nazionale - Via Operai, 40 - 16149 Genova www.aism.it nostro riferimento: Debora Motta - debora.motta@bnlmail.com AvIS COMuNALE DI LADISPOLI CF 91029630588 Via Pisa, 1 - 00055 Ladispoli (Roma) www.avisladispoli.blogspot.com nostro riferimento: rosario.sasso@bnlmail.com HARAMBEE AFRICA C.F. 97514580584 via dei Farnesi 91/A - 00186 Roma http://www.harambee-africa.org/ nostro riferimento: Brunello Garramone - b.garramone@gmail.com ASSOCIAZIONE NATINSIEME C.F. 976541000581 Via Edoardo Bassini, 15 - 00151 Roma luca.migliaccio@natinsieme.it nostro riferimento: Alessandra Izzo alessandra.izzo@bnlmail.com

33


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 34

34

perseguimento della missione

vOLONTARI CAPITANO uLTIMO C.F. 97559180589 Via della Tenuta della Mistica - Roma volontaricapitanoultimo@gmail.com nostro riferimento: Luana Fornaro - luana.fornaro@bnlmail.com ABIO - Associazione per il bambino in ospedale ONLuS C.F. 97219070584 Via Baglivi, 12 - 00161 Roma www.abioroma.org email: info@abioroma.org nostro riferimento Catia Sciacca tel. 24325 catia.sciacca@bnlmail.com A.M.u.R.T onlus C.F. 92098920348 lnternational Development Cooperation and Disaster Relief Sede : Via A. da Brescia, 2 - 43125 Parma Italy Tel. 0039 338 2106837 Web site: www. amurt. it - e-mail: rel ief@amurt. it "uNA MANO PER uN SORRISO – FOR CHILDREN” C.F. 94136740266 Indirizzo viale della Repubblica 193/l - 31100 Treviso nostro riferimento Tiziana.Gherardi@bnpparibas.com FONDAZIONE ITALIANA vERSO IL FuTuRO Progetto DOMUS - CF 96347590588 Viale delle Milizie, 34 - 00192 Roma www.casaloro.it nostro riferimento: Cristina Marsella - fondazione@casaloro.it FONDAZIONE PER L’INFANZIA RONALD MCDONALD ITALIA C.F. 97234130157 Via degli Aldobrandeschi, 3 – 00163 ROMA Tel. 06.66418499 www.fondazioneronald.it ns. rif.: Giuliana Bianchini - giuliana.bianchini@bnpparibas.com


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 35

La relazione economica


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 36

36

relazione economica

Relazione del Consiglio Direttivo al bilancio dell’esercizio 2016 Signori Soci, questo resoconto contabile è complementare al Bilancio di Missione relativo al 2016 che sottoponiamo al vostro giudizio. Riguarda un anno di lavoro impegnato a salvaguardare efficienza del compito amministrativo del Consiglio Direttivo e applicazione del modello operativo fondato sugli Ambiti introdotto lo scorso anno. Obiettivi sostanzialmente raggiunti. Ne sono prova la numerosità crescente del dato riguardante gli iscritti ma anche quelli economici che attraverso il finanziamento degli Ambiti hanno sostenuto le attività principali: settimana bianca in Inverno, gita culturale a Primavera, settimana azzurra in Estate, festa degli Ambiti in Autunno, ed altre escursioni. Senza dimenticare l’incremento delle occasioni di socialità. Tutto ciò rispettando nel contempo le comprensibili e articolate sollecitazioni provenienti dai nostri stakeholder. Che hanno trovato risposta in iniziative di nuovo conio oltre che in sperimentate occasioni di aggregazione, come gli spettacoli teatrali, concentrati nel 2016 al teatro Euclide, ed il torneo sociale di calcio a 8, i corsi per il fitness e l’elenco potrebbe continuare. Molte energie sono state profuse nel preparare un processo che finalmente si è messo in moto, volto a sperimentare, in accordo con la Banca, e in sintonia con le organizzazioni sindacali e i colleghi che in altre città svolgono analoghi incarichi l’ipotesi di una realtà dopolavoristica unica per la BNL. Rispondendo ad un progetto inserito nel nostro programma elettorale. Restano per noi fondamentali i criteri etici della trasparenza, del rispetto delle regole che ci siamo dati, della prontezza nel rispondere alle sollecitazioni dei soci, che sarà nostro compito implementare, in prospettiva della ristrutturazione logistica e operativa che inevitabilmente accompagnerà quella messa in cantiere dalla Banca con l’apertura della sede di via Tiburtina. Le idee crescono in parallelo all’ampliarsi degli interessi, dei nuovi ingressi e delle conferme di adesione alla compagine sociale pervenute dagli esodati. Evidentemente la nostra impostazione di proposta per il tempo di non lavoro genera partecipazione. E trova riscontro nei canali di comunicazione da noi imbastiti: il sito, la rivista e soprattutto la pagina facebook.


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 37

relazione economica

Il centro servizi Interclub con il quale abbiamo replicato la partnership è stato prezioso per garantire la nostra capacità di offrire proposte relative a mostre e concerti. Le risorse a nostra disposizione non potrebbero ragionevolmente da sole far fronte alla crescente articolazione delle sollecitazioni provenienti dal mondo dello spettacolo culturale e sportivo. Consideriamo il costo di questo servizio un investimento e non una spesa, a tutto vantaggio dei soci. Così come quelli sostenuti a sostegno delle attività turistiche, di comunicazione, sportive, di aggregazione sociale, in particolare quelle che hanno avuto un corollario determinante: la raccolta di fondi di solidarietà, che rappresenta una specificità del nostro indirizzo gestionale. Desidero ringraziare gli altri componenti del Consiglio Direttivo per il loro lavoro, e in particolare Vincenzo Mosa che va in pensione e nel contempo si è detto disponibile a non abbandonare il Circolo mettendo al suo servizio la propria esperienza. Sottolineo l’arrivo di Mauro Mattia al suo posto. Convinto che porterà entusiasmo e professionalità. In chiusura auguro Buon lavoro a tutti per il 2017.

Il Presidente Paolo Baldani

37


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 38

38

relazione economica

RENDICONTO DELL’ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2016


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 39

relazione economica

39


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 40

40

relazione economica


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 41

relazione economica

(segue)

41


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 42

42

relazione economica

RENDICONTO DELL’ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2016 COMMERCIALE


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 43

relazione economica

43


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 44

44

relazione economica

RENDICONTO DELL’ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2016 EROGAZIONE


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 45

relazione economica

45


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 46

46

relazione economica


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 47

relazione economica

(segue)

47


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 48

48

relazione economica

Nota integrativa al Bilancio chiuso al 31.12.2016* Premessa Signori Soci, il presente rendiconto della gestione, sottoposto al Vostro esame e alla Vostra approvazione, evidenzia un disavanzo di gestione pari a Euro 6.744,52. Attività svolte Il “Circolo Culturale Ricreativo e Sportivo B.N.L. Roma” si configura come un Ente privato non commerciale, senza scopo di lucro. Funzione della presente nota non è solo quella di descrivere o di commentare i dati esposti nello schema di bilancio (stato patrimoniale e conto economico) ma anche quello di offrire un efficace strumento interpretativo ed integrativo della situazione patrimoniale, economica e finanziaria dell’ente e dei risultati conseguiti. Accanto agli aspetti contabili verranno fornite alcune informazioni sulle attività svolte e ritenute necessarie per una veritiera, chiara e completa comunicazione di bilancio. Compatibilmente con le peculiarità delle Associazioni di questo tipo, nella redazione della Situazione Patrimoniale ed Economica sono stati applicati i medesimi criteri previsti dalle norme del Codice Civile per la redazione del Bilancio delle società e sono state, inoltre, osservate le disposizioni contenute negli articoli 148 e 149 del T.U.I.R. L’esercizio in esame soddisfa il disposto dell’articolo 25 dello Statuto che dispone la chiusura dell’esercizio il 31 dicembre di ogni anno. La presente nota integrativa si compone di due parti: la prima evidenzia i più significativi principi contabili ed i criteri di valutazione adottati nella formazione del bilancio dell’esercizio chiuso al 31.12.2016; la seconda analizza le principali poste dello Stato Patrimoniale e del Conto Economico e le variazioni intervenute rispetto all'esercizio precedente. *La presente nota è redatta in forma abbreviata ai sensi dell'art. 2435-bis del Codice Civile

Fatti di rilievo verificatisi nel corso dell’esercizio Nel corso dell’esercizio 2016 non si sono verificati fatti di rilievo da evidenziare.


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 49

relazione economica

CRITERI APPLICATI NELLA vALuTAZIONE DELLE vOCI DI BILANCIO Art. 2427, n. 1 Codice Civile Principi generali di redazione del bilancio Nella redazione del bilancio d’esercizio sono stati osservati i seguenti principi generali: • la valutazione delle voci è stata fatta secondo prudenza e nella prospettiva della continuazione dell’attività; • sono indicati esclusivamente gli avanzi/disavanzi risultanti alla data di chiusura dell’esercizio; • si è tenuto conto dei proventi e degli oneri di competenza dell’esercizio, indipendentemente dalla data dell’incasso o del pagamento; • si è tenuto conto dei rischi e delle perdite di competenza dell’esercizio anche se conosciuti dopo la chiusura di questo. La struttura dello stato patrimoniale e del conto economico è la seguente: • lo stato patrimoniale ed il conto economico riflettono le disposizioni degli artt.2423-ter, 2424, 2425 e 2435-bis del Codice Civile; • per ogni voce dello stato patrimoniale e del conto economico è stato indicato l’importo della voce corrispondente dell’esercizio precedente; • l’iscrizione delle voci di stato patrimoniale e conto economico è stata fatta secondo i principi degli artt.2424-bis e 2425-bis del Codice Civile; • non vi sono elementi eterogenei ricompresi nelle singole voci; • i criteri di valutazione non sono stati modificati rispetto a quelli adottati nel precedente esercizio. La Nota integrativa contiene, inoltre, tutte le informazioni complementari ritenute necessarie per fornire la rappresentazione veritiera e corretta della situazione economica, finanziaria e patrimoniale, anche se non richieste da specifiche disposizioni di legge.

49


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 50

50

relazione economica

ATTIvO Immobilizzazioni Materiali Le immobilizzazioni materiali risultano iscritte al costo di acquisto maggiorato dei relativi oneri accessori direttamente imputabili, per complessivi Euro 13.096,17. Processo di ammortamento delle immobilizzazioni materiali L’ammortamento delle immobilizzazioni materiali è stato effettuato secondo il coefficiente di ammortamento previsto dalle leggi in merito, in relazione alla residua possibilità di utilizzazione economica futura di ogni singolo bene o costo. Sulla base della residua possibilità di utilizzazione, i coefficienti adottati nel processo di ammortamento delle immobilizzazioni materiali sono i seguenti: Descrizione Attrezzatura varia e minuta

Coefficienti ammortamento 15%

Crediti Il totale dei crediti è evidenziato alla voce della sezione "attivo" dello stato patrimoniale per Euro 11.416,48. Disponibilità liquide Le disponibilità liquide, esposte nella sezione "attivo" dello stato patrimoniale alla voce “Disponibilità liquide” per euro 114.296,49, corrispondono alle giacenze sui conti correnti intrattenuti presso la B.N.L. per Euro 114.233,86 ed alle liquidità esistenti nella cassa sociale alla chiusura dell'esercizio pari ad Euro 62,63.


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 51

relazione economica

PASSIvO Patrimonio netto Il patrimonio netto ammonta a Euro 87.898,43 ed evidenzia una variazione in diminuzione di Euro 6.774,52 dovuta al disavanzo di gestione del presente esercizio. Fondi di accantonamento Tale voce accoglie il Fondo riserva speciale per euro 20.000,00, ed il Fondo accantonamento CCRS BNL nel cuore per euro 1.810,00, al netto dell’utilizzo di euro 1.500,00 effettuato nel corso del 2016. Trattamento di fine lavoro subordinato L’ accantonamento per trattamento di fine rapporto rappresenta l’ effettivo debito maturato verso il dipendente in conformità alla legge e al contratto di lavoro vigente, al netto dell’ imposta sostitutiva sulla rivalutazione del T.F.R. maturata, ai sensi dell’art. 2120 codice civile, successivamente al 1° gennaio 2001, così come previsto dall’art.11, comma 4, del D.Lgs. n.47/2000, e risulta evidenziato nella sezione "passivo"dello stato patrimoniale per Euro 13.583,67. Il fondo corrisponde al totale delle singole indennità maturate a favore del dipendente alla data di chiusura del bilancio, al netto degli acconti erogati ed è pari a quanto si sarebbe dovuto corrispondere al lavoratore stesso, nell’ipotesi di cessazione del rapporto di lavoro al 31.12.2016. Debiti L'importo totale dei debiti è collocato nella sezione "passivo" dello stato patrimoniale per un importo complessivo di Euro 17.570,70.

51


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 52

52

relazione economica

vARIAZIONI INTERvENuTE NELLA CONSISTENZA DELLE ALTRE vOCI DELL'ATTIvO E DEL PASSIvO Art. 2427, n. 4 Codice Civile ATTIvO variazioni dell’Attivo Circolante L'attivo circolante raggruppa le seguenti voci della sezione "attivo" dello stato patrimoniale: • Crediti Euro 11.416,48; • Disponibilità Liquide Euro 114.296,49. L'ammontare di tale voce al 31/12/2016 è pari a Euro 125.712,97. Rispetto al passato esercizio, ha subito un decremento pari a Euro 14.354,57. variazioni dei Crediti L'importo totale dei Crediti è collocato nella sezione "attivo" dello stato patrimoniale per un importo complessivo di Euro 11.416,48 così suddiviso: • Euro 4.975,00 Biglietti Uci Cinena; • Euro 2.640,00 biglietti Space cinema; • Euro 120,62 credito Ires; • Euro 1.201,42 acquisto indumenti sportivi; • Euro 2.464,30 biglietti circuito cinema; • Euro 15,14 credito Inail.

Saldo al 31/12/2016 Saldo al 31/12/2015 variazioni

€ € €

11.416,48 8.490,98 2.925,50


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 53

relazione economica

Nel dettaglio: Descrizione

valore al 31/12/2016 Biglietti Space Cinema 2.640,00 Credito Inail 15,14 Credito Ires 120,62 Acquisto indumenti sportivi 1.201,42 Biglietti circuito cinema 2.464,30 Biglietti Uci Cinema 4.975,00 TOTALI 11.416,48

valore al 31/12/2015 3.705,00 0 119,34

variazioni

773,84 1.212,80 2.680,00 8.490,98

427,58 1.251,50 2.295,00 2.925,50

(1.065,00) 15,14 1,28

variazioni delle Disponibilità liquide Le disponibilità liquide, evidenziate nell'attivo dello stato patrimoniale ammontano a Euro 114.296,49. Rispetto al passato esercizio si riscontrano le seguenti variazioni in diminuzione: Saldo al 31/12/2016 Saldo al 31/12/2015 variazioni

€ 114.296,49 € 131.576,56 € (17.280,07)

Dettaglio Descrizione Depositi bancari e postali Denaro e valori in cassa TOTALI

valore al 31/12/2016

valore al 31/12/2015

variazioni

114.233,86

131.403,88

(17.170,02)

62,63

172,68

(110,05)

114.296,49

131.576,56

(17.280,07)

53


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 54

54

relazione economica

PASSIvO variazioni del Patrimonio Netto Il patrimonio netto ammonta a Euro 87.898,43 ed evidenzia una variazione in diminuzione di Euro 6.744,52 dovuto al disavanzo di gestione dell’esercizio in esame. Il patrimonio netto risulta essere suddiviso nelle sottovoci che in dettaglio si riportano nel prospetto che segue: Descrizione Avanzo di gestione anni precedenti Avanzo di gestione Disavanzo di gestione Totale Patrimonio

valore al 31/12/2016 94.642,95 0 (6.744,52) 87.898,43

valore al 31/12/2015 117.947,76 0 (23.304,81) 94.642,95

variazioni dei Debiti L'importo totale dei debiti è collocato nella sezione "passivo" dello stato patrimoniale per un importo complessivo di Euro 17.570,70. Rispetto al passato esercizio si riscontrano le seguenti variazioni in aumento: Saldo al 31/12/2015 Saldo al 31/12/2014 variazioni

€ € €

17.570,70 15.795,82 1.774,88


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 55

relazione economica

Si riporta di seguito il dettaglio delle singole voci componenti i debiti con l’esposizione degli aumenti e delle diminuzioni di valore rispetto al precedente esercizio: Descrizione Debiti v/enti previdenziali Debiti v/dipendenti Debiti v/erario Soci per iniziative culturali, viaggi, sport Soci per attività TCI/ACI Fatture da ricevere TOTALI

valore al 31/12/2016

valore al 31/12/2015

variazioni

1.207,00

1.293,17

(86,17)

170,00 1.541,15

116,00 1.673,96

54,00 (132,81)

13.362,54

10.600,01

2.762,53

0

227,00

(227,00)

1.290,01 17.570,70

1.885,68 15.795,82

(595,67) (1.774,88)

Fondi di accantonamento Tale voce accoglie : • il Fondo riserva speciale, per Euro 20.000,00, accantonato per far fronte a necessità di cassa per oneri relativi ad esercizi precedenti; • il Fondo accantonamento CCRS BNL nel cuore, pari ad Euro 1.810,00. Rispetto al passato esercizionon si riscontrano variazioni: Saldo al 31/12/2016 Saldo al 31/12/2015 variazioni

€ € €

21.810,00 23.310,00 (1.500,00)

55


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 56

56

relazione economica

voce C – variazioni del Trattamento di Fine Rapporto di Lavoro Subordinato Il Trattamento di Fine Rapporto ha subito, nel corso dell'esercizio, le seguenti movimentazioni: Saldo al 31/12/2016 Saldo al 31/12/2015 variazioni

€ € €

13.583,67 11.875,23 1.708,44

Trattamento di fine rapporto di lavoro subordinato Esistenza all'inizio dell'esercizio Accantonamento dell'esercizio Imposta sostitutiva .T.F.R. Utilizzo dell'esercizio Anticipi erogati nell'esercizio vALORE NETTO FINE ESERCIZIO

11.875,23 1.744,68 -36,24 0 0 13.583,67


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 57

relazione economica

vARIAZIONI INTERvENuTE NELLA CONSISTENZA DELLE vOCI DELLE ENTRATE E DELLE uSCITE DEL CONTO ECONOMICO ENTRATE Entrate e proventi di competenza L’importo totale iscritto nella voce “Quote e contributi associativi”, nell’ avere del Conto economico , ammontano a Euro 174.896,10.

Saldo al 31/12/2016 Saldo al 31/12/2015 variazioni

Descrizione Quote associative personale in servizio Quote associative personale in quiesc.za Quote iscrizioni sezioni Contributi ordinari B.N.L. TOTALI

€ 174.896,10 € 153.072,63 € 21.823,47

valore al 31/12/2016

valore al variazioni 31/12/2015

68.445,26

69.548,13

(1.102,87)

23.495,31

23.224,28

271,03

9.295,53

9.590,22

(294,69)

73.660,00

50.710,00

22.950,00

174.896,10

153.072,63

21.823,47

57


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 58

58

relazione economica

uSCITE uscite ed Oneri di competenza Dettagliatamente indicati nel prospetto di bilancio, nel dare del conto economico, risultano complessivamente pari a Euro 181.436,41 evidenziando un incremento di Euro 6.197,08. Rispetto al passato esercizio si riscontrano le seguenti variazioni in aumento: Saldo al 31/12/2016 Saldo al 31/12/2015 variazioni

Descrizione Contributi ed erogazioni ass.ve Oneri per servizi Oneri per il personale Ammortamenti TOTALI

€ 181.436,41 € 175.239,33 € 6.197,08

valore al 31/12/2016

valore al variazioni 31/12/2015

123.976,91

121.095,49

2.881,42

23.951,18 31.671,21 1.837,11 181.436,41

20.879,93 31.658,36 1.605,55 175.239,33

3.071,25 12,85 231,56 6.197,08

Proventi finanziari Nel prospetto di bilancio, nell’avere del conto economico,si evidenziano Interessi attivi di c/c, arrotondamenti e sopravvenienze pari ad Euro 498,13 con un decremento di Euro 120,37. Rispetto al passato esercizio si riscontrano le seguenti variazioni in diminuzione: Saldo al 31/12/2015 Saldo al 31/12/2014 variazioni

€ € €

498,13 618,50 (120,37)


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 59

relazione economica

Oneri vari L’importo totale degli oneri iscritti in bilanci ammonta ad Euro 702,34 con un decremento di Euro 1.054,27 Rispetto al passato esercizio si riscontrano le seguenti variazioni in diminuzione: Saldo al 31/12/2016 Saldo al 31/12/2015 variazioni

Descrizione

valore al 31/12/2016 Arrotondamenti passivi 2,86 Sopravvenienze e sanzioni 579,58 Ritenuta fiscale 100,05 su interessi c/c Oneri bancari 16,65 Interessi 3,38 da ravvedimento TOTALI 702,34

€ € €

702,34 1.756,61 (1.054,27)

valore al variazioni 31/12/2015 2,86 (0,18) 1.598,29 (1.018,71) 110,83

(10,78)

12,00

4,65

32,63

(29,25)

1.756,61

(1.054,27)

PROPOSTA DI DESTINAZIONE DEL RISuLTATO DELLA GESTIONE Sulla base di quanto esposto si propone di ripianare il disavanzo di gestione ammontante a complessivi Euro (6.744,52), mediante l’utilizzo degli avanzi di gestione degli esercizi precedenti.

59


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 60

60

relazione economica

Indici del Bilancio


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 61

relazione economica

61


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 62

62

relazione economica


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 63

relazione economica

63


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 64

64

relazione economica


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 65

relazione economica

65


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 66

66

relazione economica


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 67

relazione economica

67


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 68

68

relazione economica


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 69

relazione economica

69

BILANCIO PREvENTIvO ANNO 2017 Entrate e Proventi di competenza Quote Assoc. Personale in servizio Quote Assoc. Personale in quiescenza Quota adesione agli Ambiti Contributi ordinari BNL Totale Entrate e Proventi

67.000,00 23.000,00 9.000,00 72.000,00 171.000,00

171.000,00

uscite ed Oneri di competenza Spese di gestione Stipendi 22.000,00 Oneri previdenziali assicurativi 7.500,00 Ritenute addizionale regionale 200,00 Ritenute addizionale comunale 100,00 Accantonamento TFR 1.600,00 Spese telefoniche 3.000,00 Spese locomozione 0 Spese rappresentanza 1.500,00 Consulenza professionale 9.000,00 Premi assicurativi 1.600,00 Canoni Rai, Siae, Esasoftware 2.000,00 Spese Comunicazione 5.000,00 Spese per manutenzione/miglioramento sito Internet 3.000,00 56.500,00 Contributi ed erogazioni associative Iniziative CCRS per soci Contributi agli ambiti Iniziative natalizie

Totale uscite ed Oneri di competenza Totale a pareggio

44.000,00 38.500,00 32.000,00 114.500,00

56.500,00

114.500,00

-171.000,00 0,00


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 70

70

relazione economica

Le progettualità abbozzate per il 2017 Partendo dall'esperienza dell'anno precedente gli Ambiti si sono coordinati al loro interno per gestire con attenzione il budget loro assegnato per il 2017, che il Direttivo si è sforzato quanto più possibile di riequilibrare destinando all’Ambito Sportivo 24 mila euro e all’Ambito Ricreativo e Culturale 20.300 euro. L’Ambito Culturale e Ricreativo ha progettato una Festa di

Primavera; una gita di Ambito a Bergamo e Lago di Iseo; un “happening” di un giorno presso il teatro Euclide; visite guidate e gite di un giorno, di concerto con la rappresentante dei pensionati; quattro raduni in plein air e due raduni yoga. Un raduno sociale, considerato un momento primario di


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 71

relazione economica

coinvolgimento e confronto, organizzato in sintonia con l'Ambito Sportivo. Il Direttivo del Circolo ha già delineato location: il paesino di Grottammare sulla costa adriatica. Queste manifestazioni saranno collegate anche ad iniziative di solidarietà. L’Ambito Sportivo ha ipotizzato per il nuovo anno una replica delle iniziative che si sono articolate con successo nel corso dell’anno appena concluso: i tornei di calcio a 8 e il trofeo del petrolio, i tornei di tennis e di podismo, alcune gare di basket, le uscite in barca a vela. Ma naturalmente non ci sono limiti alla creatività. Da parte del Direttivo la scelta è di non abbandonare la strada imboccata, di abbinare la socialità alla solidarietà, in tale quadro rientrano il rinnovo del sostegno ai Campionati di tennis in carrozzina e quello ad altri progetti finanziati da anni come il Trofeo del petrolio di calcio, e le rappresentazioni teatrali al teatro Euclide per Telethon. La solidarietà avrà gli spazi che sarà capace di chiedere attraverso il coordinamento “CCRS BNL Nel Cuore” che coinvolge i Soci che occupano il loro tempo libero facendo volontariato in associazioni con scopi benefici. A loro appoggio arriva la pubblicizzazione delle loro iniziative, e la sollecitazione del versamento del 5 per mille in loro favore attraverso il sito. Tra le annotazioni relative ai progetti per il 2017 merita sottolineare che secondo l’esperienza fin qui maturata il Consiglio considera prioritari alcuni eventi: settimana bianca, festa degli Ambiti, settimana azzurra, tour culturale, escursione ai mercatini di Natale che per il 2017 possono indicativamente cadere nell’ordine rispettivamente a Febbraio, a fine Aprile inizio Maggio, a inizio Luglio, a fine Settembre inizio Ottobre, a inizio Dicembre. Concludendo questo Rendiconto appare importante sottolineare come l’introduzione degli Ambiti ha iniziato a trasformare con

71


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 72

72

relazione economica

fatica ma anche con apprezzabili miglioramenti l’attività del sodalizio; il Bilancio consuntivo 2016 e il Bilancio preventivo 2017 impostati sulla base dell’attività degli Ambiti, e non più su quella delle Sezioni, mostrano che tale innovazione ha contribuito ad allargare a tutti i soci il processo di decisione democratica delle iniziative, favorendo risparmi e una più equilibrata gestione delle risorse. In futuro sarà opportuno condividere la necessità di lavorare per aumentare, il più possibile, l’ammontare del ritorno pro capite di cui i soci possono avvalersi a fronte della quota versata per l’iscrizione e incentivare ulteriormente la partecipazione dei soci stessi ai momenti decisionali e il rispetto della allargata democrazia associativa. La circolazione delle informazioni e il dialogo costante reciproco saranno le armi di cui servirsi per vincere questa sfida.


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 73

bilancio di missione

Codice etico


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 74

74

codice etico

Premessa L’adesione al CCRS impegna i Soci al rispetto dei principi etici contenuti nel presente Codice, il quale trae fondamento da una lettura attenta del momento sociale attuale ed è pertanto soggetto a continua - purché condivisa – implementazione. L’impegno a rispettare il Codice Etico è prioritario nel Consiglio Direttivo che lo adotta e può modificarlo in base a necessità o segnalazioni dei Soci o dell’Assemblea. Esso si estende anche ai Soci aggregati, ai collaboratori e ai fornitori del sodalizio. Il Codice si applica esclusivamente alla realtà del CCRS BNL di Roma. Quest’ultimo promuove il rispetto delle norme dello Stato italiano nel cui ambito opera, ispirando le sue attività al proprio Statuto e la sua operatività ai propri regolamenti interni.


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 75

codice etico

Principi

I Soci del Circolo favoriscono modalità di comunicazione fondate sull’ascolto, il dialogo, la chiarezza di espressione e di comportamenti. Puntano a scambi di esperienze fecondi, si attivano per porre alla base del confronto il desiderio di intesa

Quanti si associano o si aggregano al Circolo considerano la qualità del tempo libero fondamentale per l’equilibrio generale delle persone e apprezzano l’operato di quanti si impegnano per organizzare e proporre idee utili ad arricchirla Tra i Soci del Circolo si considera fattore di arricchimento la pluralità di posizioni culturali, ideali, politiche purché chi le detiene sappia esprimerle senza attentare all’armonia del sodalizio e proporle costruttivamente a scopo sociale I Soci del Circolo considerano le differenze come opportunità di dialogo e di crescita. E perseguono ogni azione volta ad evitare discriminazioni di qualsiasi tipo con riferimento al censo, all’età, e in particolare all’uguaglianza di genere. I Soci del Circolo favoriscono modalità di comunicazione fondate sull’ascolto, il dialogo, la chiarezza di espressione e di comportamenti. Puntano a scambi di esperienze fecondi, si attivano per porre alla base del confronto il desiderio di intesa. I Soci del Circolo, a qualsiasi livello, nei processi decisionali, nelle occasioni partecipative, nelle rendicontazioni contabili perseguono la correttezza e la trasparenza operativa per facilitare sia il rispetto delle leggi che i criteri dell’inclusione. I Soci del Circolo improntano la loro capacità relazionale a criteri di rispetto, sobrietà, onestà intellettuale. E arricchiscono tale impegno considerando le occasioni partecipative realizzate nell’ambito del Circolo un’occasione utile ad implementarle. I Soci del Circolo considerano importante l’attenzione ai comportamenti responsabili con riferimento alla sicurezza, all’incolumità, alla salute. In particolare curano nelle relazioni il rispetto della dignità della persona, denunciando molestie e forme di prevaricazione Le donne e gli uomini che si associano al Sodalizio promuovono e ossequiano le regole delle pari opportunità, della sportività, dell’equilibrio, del rispetto reciproco sia nelle competizioni interne che nella fruizione dei servizi e delle opportunità create dal Circolo. I Soci considerano prioritario diffondere nell’ambito del Circolo uno spirito positivo, di attenzione congiunta alla gratuità, alla qualità, alla capacità di coinvolgimento delle iniziative, favorendo un clima improntato ai valori della solidarietà, dell’ottimismo.

75


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 76

76

codice etico

Etica Chi assume ruoli di carattere direttivo, organizzativo o di rappresentanza nell’ambito del Circolo si impegna a ricoprirli mettendo al servizio dei Soci, in modo volontario, il massimo delle proprie competenze, con dedizione, rigore, senso di responsabilità. Ed evita di assumere anche sul piano del volontariato incarichi conflittuali con la funzione svolta. I Soci e i responsabili del Circolo, a ciascun livello, si impegnano a rifiutare regali o altre utilità da parte di persone o soggetti con cui siano in relazione a causa delle funzioni istituzionali svolte, della carica ricoperta, della semplice appartenenza al Sodalizio, a meno che non siano d’uso o di cortesia e di entità oggettivamente circoscritta, e comunque ascrivibili ad una casistica preventivamente autorizzata dal Consiglio Direttivo negli interessi del Circolo. Il Consiglio Direttivo assume su di sé l’onere di regolamentare eventuali specifiche fattispecie che dovessero delinearsi in materia, consapevole che storicamente alcuni ambiti - in particolare la gestione di gratuità di vario tipo rivenienti dall’espletamento del mandato assegnato - sono soggetti ad interpretazioni equivocabili.


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 77

codice etico

Rapporti con i fornitori I componenti del Consiglio Direttivo, quanti svolgono funzioni di responsabilità nel Circolo – e in generale tutti i Soci - si impegnano a garantire trasparenza e correttezza dei contatti con i fornitori. In particolare a non conferire incarichi remunerati a propri familiari o a consulenti esterni con cui siano in contatto per motivi professionali, a meno che l’eccezione derivi da effettiva e condivisa necessità. Il perfezionamento dei rapporti con i fornitori e i consulenti – che è di esclusiva competenza del Consiglio Direttivo - non può contemplare per tutti i Soci dazioni o benefici sia diretti che indiretti, omaggi, atti di cortesia e di ospitalità tali da compromettere l’immagine del Circolo o da poter essere interpretati come finalizzati a ottenere trattamenti di favore illegittimi o non determinati dalle regole di mercato. Gli incarichi esterni devono essere di preferenza assegnati previa l’istituzione e la gestione da parte del Consiglio Direttivo, di procedure e gare d’appalto che attraverso apposita documentazione garantiscano i Soci tutti circa la correttezza degli standard di gestione e scelta di consulenti e fornitori. I consulenti e i fornitori, in particolare coloro che hanno prestato la loro professionalità al Sodalizio, e che si impegnano all’occorrenza a certificare la correttezza del proprio operato sul piano della responsabilità sociale, confluiranno in un apposito Albo di cui il Circolo potrà avvalersi nella sua operatività.

77


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 78

78

codice etico

Gestione economica I componenti del Consiglio Direttivo si impegnano a garantire trasparenza, tracciabilità e rendicontazione dei movimenti finanziari. Si informano sulle normative vigenti assicurando la compliance degli atti e delle prassi posti in atto. Rispettano tutti i passi delle procedure di Bilancio. La gestione contabile è improntata ai principi generali di verità, accuratezza, completezza, chiarezza e trasparenza del dato registrato. Tutti i Soci e in particolare i membri esecutivi del Consiglio Direttivo vigilano con spirito collaborativi all’applicazione concreta di tali principi. I Soci del Circolo adottano percorsi decisionali metodici e procedure di assegnazione di incarichi condivise e strutturate, rispettando criteri di trasparenza. Tutti si impegnano a valutare gli apporti esterni dei consulenti e dei fornitori sul piano della qualità certificata o certificabile. I Soci evitano tassativamente l’uso a fini personali dei beni del sodalizio nonché lo spreco, l’acquisto o l’impiego ingiustificato delle risorse messe a disposizione dei progetti o delle iniziative in cui sono a vario titolo coinvolti. Inoltre si astengono da comportamenti capaci di ledere l’immagine etica del Circolo. Ogni Socio è attento ad operare con diligenza per tutelare i beni del Circolo, ad evitare di infrangere le procedure per i rimborsi spese, comportandosi con lealtà correttezza e trasparenza nella richiesta e avendo cura che ciascuna pratica di rimborso sia adeguatamente documentata e documentabile A conferma di quanto già applicato nel corso dell’ultimo mandato a far data dal 1 settembre 2015 i rimborsi ai soci sono del tutto “vietati”. Si rafforza il concetto di “finanziamento a terzi” per il sostegno finanziario/economico delle iniziative proposte sia dai singoli Soci, sia dalle singole Sezioni, così come dai futuri “Ambiti”; ovviamente tale concetto è da applicare anche e soprattutto alle delibere del Consiglio Direttivo relative a spese di gestione e/o di sostegno alle attività/iniziative dallo stesso organizzate direttamente.


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 79

codice etico

Immagine I Soci del Circolo sono protagonisti diretti, con le loro azioni e comportamenti, dell’immagine pubblica del Sodalizio. A tal fine si fanno interpreti dei valori esplicitati nel presente Codice e delle opzioni fondamentali del Circolo a favore del progresso generale della società. Queste opzioni riguardano il rispetto dell’ambiente e l’attenzione alle problematiche ambientali; il rispetto del patrimonio artistico, dei beni culturali; il rispetto dell’attività sportiva come fattore di crescita per l’individuo; il sostegno alle iniziative umanitarie, di solidarietà e di responsabilità sociale. La ricerca della sostenibilità è punto di particolare coesione tra il Circolo e le entità che sono state alla sua origine - la Banca e le Organizzazioni Sindacali – rispetto alle quali il Consiglio Direttivo e i Soci perseguono azioni volte a sviluppare una collaborazione costruttiva nell’interesse comune E’ demandata al Presidente o a suoi delegati la rappresentanza all’esterno del Circolo in occasioni di carattere pubblico e la comunicazione ufficiale delle posizioni del Circolo . Il Consiglio Direttivo concorre a determinare tali posizioni e ad informarne i Soci attraverso i canali di comunicazione interni. Questi ultimi vengono il più possibile implementati e articolati a seconda delle esigenze manifestate dai Soci e comunque in diretta connessione alle esigenze organizzative del Sodalizio. Resta fondamentale come strumento principale di comunicazione il Bilancio di missione, che i Soci si impegnano a conoscere.

79


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina 80

80

codice etico

Monitoraggio e sanzioni Il Consiglio Direttivo si impegna ad assicurare una corretta divulgazione del Codice e a provvedere al suo costante aggiornamento in relazione ai mutamenti sociali, nonché ad esplicitare nei modi più efficaci, ove occorresse, le fattispecie che ne pongono a repentaglio l’osservanza in ambito associativo I componenti del Consiglio Direttivo si impegnano a monitorare il rispetto del presente Codice con l’aiuto dei Soci e impostando all’occorrenza opportune verifiche. Raccolgono eventuali segnalazioni relative a violazioni e le gestiscono in ossequio alla normativa vigente rendicontando circa le iniziative intraprese. L’organo competente a dirimere qualsiasi controversia sorta in merito al non rispetto del presente Codice Etico è il Consiglio dei Probiviri. Il Consiglio Direttivo vigila affinché vengano raccolti, elaborati, trattati e utilizzati solo i dati sensibili necessari all’espletamento delle norme previste e delle funzioni consentite dalla legge comunque utili al migliore svolgimento delle attività associative, impegnandosi per tutelare la massima riservatezza


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina III


Bilancio_2016_Layout 1 19/05/17 14.55 Pagina IV

Bilancio di Missione 2016  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you