Issuu on Google+

Chieri Notizie Il mensile del chierese, le news del territorio

"//0***t/t."3;0www.chierinotizie.it

GRILLO CONQUISTA CHIERI 6

POLITICA:

IL MOVIMENTO 5 STELLE PRIMO PARTITO

9

LAVORO:

INTERVISTA ALL’ASSESSORE RACHELE SACCO

10

SANITÀ:

11

SOCIETÀ:

19 TERRITORIO:

COPIA OMAGGIO

RIAPRE IL DAY HOSPITAL ONCOLOGICO AL CIMITERO LAPIDI DI SERIE A E DI SERIE B MAMME ARTISTE CREANO OPERE CON IL LEGNO olta

ua la t

à

citt

Asc

ATTUALITÀ I INTERVISTE I DAI COMUNI I EVENTI&CULTURA I LIBRI I MUSICA I MODA I BENESSERE I CUCINA


La società Metanprogetti S.r.l., è un’Azienda che opera nella gestione e trasporto del gas naturale a mezzo di reti urbane nelle province di Asti, Alessandria, Novara e Torino. La società stata creata nel 2002, a fronte delle disposizioni di legge per la liberalizzazione del mercato del gas. Attualmente il gasdotto progettato e costruito conta 42 Comuni metanizzati, servendo decine di migliaia di utenze, estese su una rete di distribuzione di circa 2.000 Km e municipalizzate per migliaia di Km. Dal mese di Aprile 2007, in seguito alla liberalizzazione del mercato dell’energia è stata creata la nuova società METANPROGETTI SERVICE S.R.L. che ha rilevato da Metanprogetti la vendita del gas e, nell’ottica di coltivare il rapporto diretto tra Venditore ed il Cliente, non si avvale di alcun “call center” esterno ma impiega il proprio personale senza alcun intermediario al fine di dare risposte immediate e risolutive alle problematiche e/o informazioni poste dall’utente. La METANPROGETTI SERVICE S.R.L. serve attualmente oltre 35.000 utenti, importanti Società come il Gruppo Fiat, alcune municipalizzate e Consorzi del Nord Italia per 19 Comuni.

La METANPROGETTI SERVICE S.R.L. aprirà prossimamente un nuovo ufficio nel centro di Chieri (TO) in Piazza Cavour 3, dove sarà ben lieta di accogliere per informazioni su eventuali offerte i cittadini di tale Comune.

METANPROGETTI S.R.L. Strada Cascina Cauda n. 2 14100 Asti - Piemonte - Italy Tel. +39 0141 446711 - Fax +39 0141 440056 Chieri Notizie.it info@metanprogetti.it MARZO 2013 2www.metanprogetti.eu


Chieri Notizie.it

Da Grillo senso di responsabilitĂ 

Chieri Notizie Periodico d’informazione Anno III - N. 18 del 15 marzo 2013 Supplemento al quotidiano on line Chieri Notizie.it Reg. Trib. Torino n. 37 del 29/4/2008 - ROC n. 17050 Sped. Abb. Postale – Filiale di Torino (To) Direttore responsabile: Fabio Cirantineo Grafica & Impaginazione: info@danielemeriano.it Stampa: Stargrafica Srl - San Mauro T.se (To) Chieri Notizie è distribuito gratuitamente nei comuni di: Chieri, Andezeno, Arignano, Riva, Poirino, Trofarello, Cambiano, Santena, Pino T.se, Moncalieri, Nichelino, Castelnuovo Don Bosco Hanno collaborato: Luigi Cirantineo, Marco Liguori, Eleonora Barbieri, Laura Consorte, Lorenzo La Scala, Bruno Zolla, Arturo De Meo 3FEB[JPOF Via Diverio 11 - 10023 Chieri Per comunicati stampa e informazioni: Tel. 011 94 00 615 - JOGP!SBEJPDIJFSJJU PubblicitĂ  su Chieri Notizie 3BEJP$IJFSJ Cel. 338 46 44 532 JOGP!SBEJPDIJFSJJU $IJVTPJOSFEB[JPOFJM Ăˆ vietata la riproduzione di testi, fotografie, studio grafico se non previa autorizzazione dell’editore. L’editore non è in alcun modo responsabile per marchi o slogan usati dagli inserzionisti.

il punto

Bisogna riconoscere che non solo i politici hanno fallito nel non prevedere lo sbalorditivo boom di Beppe Grillo, anche la cosiddetta “societĂ  civile“ ha sottovalutato le potenzialitĂ  del comico genovese, per non parlare della nostra categoria, i giornalisti, non hanno azzeccato nessuna previsione sul dopo elezioni. Lo tsunami Grillo ha invece chiarito senza possibilitĂ  di equivoci che la “societĂ  civileâ€? non è fatta dai professionisti di grido e neppure da vedove e orfani illustri, ma proprio da gente qualunque. Il Movimento 5 Stelle ha vinto meritatamente sul campo, ha conquistato le grandi metropoli e le piccole cittĂ , ha strappato voti a destra e sinistra, è stato scelto da operai e manager. E adesso? Bisogna agire. Da Grillo ci si aspetta un atto di responsabilitĂ , una presa di coscienza. L’Italia del post-elezioni non ha bisogno di antipolitica, proteste, insulti e grida, ma necessita di soluzioni, di programmi, perchĂŠ la realtĂ  econoca. mica delle famiglie e delle imprese è drammatica. al Il nostro paese è in recessione, la piĂš grave dal sdopoguerra, i giovani non trovano lavoro, la presci, sione fiscale è alle stelle, i consumi ai minimi storici, u il commercio a pezzi. Grillo deve concentrarsi su e questi problemi e intervenire rapidamente, deve dimostrare ai milioni di italiani che lo hanno vota-to, che la fiducia si conquista sul campo, lavo-rando e mettendo mano ai problemi. Adesso, basta con le tattiche in rete e i battibecchi sui blog! La speranza è che il M5 Stelle, si prenda la responsabilitĂ  nei confronti del paese, senza *M%JSFUUPSF3F TQPOTBCJMF farsi intrappolare dalla politica, quella becera, Fabio Cirantin eo quella dei “tira e mollaâ€?, quella delle alleanze forzate o dei governissimi studiati a tavolino. Insomma, speriamo che non accetti condizioni, quelle demonizzate fino a ieri!

LE MIGLIORI MARCHE D’ABBIGLIAMENTO SPORTIVO E DA CERIMONIA

DONNE: CRISTINA EFFE - MARELLA - FAIRLY SEVENTY - PERSONA - ELENA MIRĂ’ - KAOS UOMO: CANALI - SEVENTY - CORNELIANI MARINA YACHTING - TRUSSARDI MANUEL RITZ - EMPORIO ARMANI Chieri Notizie.it

MARZO 2013

3


4

MARZO 2013

Chieri Notizie.it


Chieri Notizie.it

MARZO 2013

5


... succede in città

POLITICA

BOOM DI VOTI PER GRILLO Adesso il Movimento 5 Stelle spaventa in vista delle prossime amministrative

A

nche a Chieri Grillo fa il pieno di voti e alcuni nostri politici e i loro consiglieri, sembrano vivere in un altra dimensione. Per mesi non si sono accorti del fenomeno Grillo, non ne parlavano mai se non per accenni generici al ‘populismo’ o all’‘antipolitica’. Solo negli ultimi giorni della campagna elettorale è affiorata qualche preoccupazione. Si poteva essere d’accordo o no, eppure, in città il Movimento 5 Stelle di “battaglie” ne aveva già fatte, a cominciare dalla connettività per trasmettere sul web il Consiglio Comunale, alle raccolte firme a favore dell’acqua

pubblica e l’ambiente. Bastava uscire in strada, andare al mercato, entrare nei bar, salire su un autobus per capire che aria tirava. Se chiedevi ad un adulto ti rispondeva: «Questa volta non vado alle urne, sono stufo di farmi prendere in giro, oppure voto Grillo». I ragazzi, ma a proporzioni invertite, si dichiaravano ‘grillini’ oppure ‘apo’. Adesso i partiti sono colpiti da choc anafilattico. La scoppola che han preso è addirittura superiore a quella che appare e l’onda grillina inizia a spaventare anche in ambito locale in vista delle prossime amministrative del 2014.

I numeri parlano chiaro. Analizzando, il risultato definitivo, giunto dal Viminale, relativo alle elezioni nella città di Chieri è evidente che a prevalere alla Camera è proprio Il Movimento 5 Stelle con il 29,9%, la coalizione di centrosinistra raggiunge il 27,8%, il centrodestra si ferma al 23,8%, la coalizione di Monti al 14,6%. Nel dettaglio, alla Camera, il Movimento 5 Stelle è il più votato con 6.467 voti (29,86%), il Pd segue con 5.264 voti (24,30%) mentre il Pdl si piazza al terzo posto con 3.688 (17,03%) preferenze. La Lista Monti, quarto partito più votato, conquista 2.759

PALINSESTO PROGRAMMI - da lunedì alla domenica 7.00/10.00 Buongiorno in musica*** 10.00/18.00 No stop music: le hits di tutti i tempi*** 18.00/20.00 Drive time music*** 20.00/00.00 Chi-Eri: i tuoi ricordi in musica ‘70-’80*** 00.00/07.00 No Stop Music

PALINSESTO NEWS ***GR NAZIONALE: 09.00/ 12.00/17.00/ 20.00 ***GR LOCALE : 12.05/ 17.05 ***INFO VIABILITA’: 07.03/ 08.03/ 9.30/ 10.03/ 11.30/ 12.03/ 13.03/ 14.03/ 15.30/ 16.03/ 17.30/ 18.03/ 19.03/ 20.03 ***INFO METEO : 07.05/ 08.05/ 09.05/ 10.05/ 11.05 ***TRAFFICO FS : 08.30/ 10.30/ 12.30/ 13.30/ 16.30/ 18.30 ***CINEMA NEWS : 08.35/ 10.35/ 12.35/ 16.35/ 18.35/ 20.35 I GR SONO PRODOTTI DALLA NOSTRA REDAZIONE - AGENZIA RADIO MEDIA NEWS

6

MARZO 2013

Chieri Notizie.it


... succede in città POLITICA

RIVA DI CHIERI: MOVIMENTO 5 STELLE PRIMO PARTITO

voti (12,74%), Lega Nord e Sinistra Ecologia seguono con 664 preferenze (3,07%). Fratelli d’Italia conquista 473 voti (2,18%), Rivoluzione Civile per Ingroia 445 (2,05%) preferenze e L’Udc di Casini 309 voti (1,43%). Le cose non cambiano al Senato, il Movimento di Grillo resta il partito più votato a Chieri con 5.563 (27,84%) voti, il Partito Democratico chiude le elezioni guadagnando 5.246 (26,25%) preferenze e il Pdl conquista 3.539 (17,71%) voti. Segue la Lista Monti con 2.899 (14,51%) voti, Lega Nord con 650

(3,25%) voti, Sinistra Ecologia 526 (2,63%) voti, Fratelli d’Italia 447 (2,24%) preferenze, Rivoluzione Civile per Ingroia 312 (1,56%). Per chi non l’avesse ancora capito, al di là di cosa accadrà da qui a maggio 2014, al di là del sistema elettorale in ambito comunale, nel quale si sceglie “la persona” più che il simbolo, il caso Grillo resta una partita difficilissima e dagli esiti incerti che impegnerà tutti i protagonisti delle prossime amministrative. Quindi, attenzione, non c’è più spazio per lo “snobismo chierese”. LC

Anche a Riva di Chieri il Movimento 5 Stelle risulta il primo partito con il 32,6%, la coalizione di centrodestra raggiunge alla Camera il 27,8%, il centrosinistra conquista il 20,7%, la coalizione di Monti al 15,8%. Il Movimento 5 Stelle è il più votato a Riva e registra alla Camera 887 voti (32,6%), il Pdl segue con 516 voti (18,9%) mentre il Pd si piazza al terzo posto con 500 (18,3%) preferenze. La Lista Monti, conquista 385 voti (14,3%) mentre la Lega Nord si ferma a 132 (4,84%) voti. Anche al Senato, il partito di Grillo resta il più votato con 803 (31,1%) voti, il Pdl conquista 492 (19,7%), segue il Pd con 470 (18,7%) preferenze. FC

E NT I RA L U B GE CAR TTA SO S A

Corsa Ecotec

9.300 € Agila Ecotec

9.300 €

+ 4 ANNI

TASSO O ZERO

+ 4 ANNI

TASSO ZERO

Gamma OPEL

TAGLI E CI GUADAGNI. Tagli il costo carburante e hai 4 anni a tasso zero, taeg max 3,19%. Qualità Opel: approvata dalla vita vera.

www.fasanoautomobili.it

Sede: Via Padana Inferiore, 16 - CHIERI - Tel. 011 947 21 26 Filiale: Corso Traiano, 170 - TORINO - Tel. 011 317 41 74 Esempio: Agila e Corsa 3p 1.0 Ecotec, IPT escl, 9.300 €. Es. fin.: anticipo 1.600 €, importo tot. del credito: 7.700 €. Costo tot. del credito: interessi 0,00 €, spese istruttoria 300 €; imposta di bollo 14,62 €, spese incasso rata 3,50 € per pagamento RID, comunicazioni periodiche 3 €, com. di attivaz. contratto 1 €. Importo tot. dovuto: 8.203,02 € in 48 rate da 167 € al mese; TAN fisso 0,00% e TAEG 3,19%. Offerta valida fino al 28/2/13, salvo approvazione Finanziaria. Si rimanda al documento informativo “SECCI” disponibile presso le concessionarie aderenti. Dato “tagli costo carburante”: fonte Min. Svil. Economico, prezzi medi 12/2012, GPL vs. benzina/diesel. Dato “tagli tasso”: comparazione esempio vs. finanziamenti non a tan 0%. Foto a titolo di esempio. Consumi Gamma Opel ciclo combinato (l/100 km)/Emissioni CO2 (g/km): da 3,3 a 11,3/da 88 a 258.

Chieri Notizie.it

MARZO 2013

7


... succede in città L’OPINIONE... di Bruno Zolla

UN PAESE INGOVERNABILE È successo quello che nessuna persona dotata di buon senso si sarebbe mai Augurato. L’esito delle elezioni politiche ha di fatto consegnato ai partiti una nazione se non ingovernabile, difficilmente governabile. Tre schieramenti primeggiano con percentuali di voti molto vicine, ma con una enorme distanza di vedute tra loro. Il vincitore morale è il Movimento Cinque Stelle che ha raccolto suffragi omogenei su tutto il territorio nazionale. Grillo è stato abile nel far sua la protesta non solo delle fasce deboli, ma di tutti i cittadini stufi e nauseati dai comportamenti della casta. Persino nella nostra pacifica e per qualcuno sonnolenta Chieri, il M5S ha sbaragliato tutti vincendo per numero di preferenze sia alla camera che al senato, con percentuali addirittura superiori alla media nazionale. Questo riscontro potrebbe far presagire, fra un anno, in occasione delle amministrative, un quadro politico abbastanza inedito, anche se le valutazioni da parte degli elettori sono, in questi casi, meno umorali, più indirizzate a valutare le persone che si andranno a proporre, le loro idee e i loro programmi. La situazione nazionale vede invece per il momento, tre schieramenti molto dissimili fra di loro, due dei quali apparentemente preoccupati, il terzo fiero e gongolante per il successo ottenuto. Non sarebbe male anche considerare che il 25% di preferenze accreditato al movimento di Grillo, a mio giudizio, è fortemente restrittivo in quanto dell’ altro 25%, quello di chi non ha votato, quanti erano veramente impediti per i più svariati motivi, e quanti invece non hanno votato per protesta e avversione verso le malefatte della casta? È sensato ritenere che almeno un buon 15% degli astenuti sia un potenziale elettore del M5S. Poi esiste nei vari schieramenti una non trascurabile percentuale di votanti che, come me, pur stufi di politici inetti, arroganti e corrotti, hanno comunque espresso una preferenza nel tentativo di dare una opportunità di governo al paese. Volendo quindi misurare non tanto il potenziale serbatoio di voti di Grillo, ma la consistenza del malumore che affligge gli Italiani, si supera abbondantemente il 50%. Queste considerazioni andrebbero attentamente valutate dalla classe politica superstite, hanno forse

l’ultima occasione utile per rimediare e riconquistare la fiducia del paese. Vorrei anche sottolineare una nota positiva che ci ha consegnato questa parentesi elettorale, ci siamo finalmente sbarazzati di alcune insopportabili presenze, inutile fare dei nomi, ciascuno di noi ha ben chiaro l’elenco. In virtù di una lieve maggioranza di voti, il PD di Bersani avrà il compito di avviare le consultazioni. Una missione sicuramente impegnativa. Il soggetto ha già ampiamente dimostrato di essere tutt’altro che preparato e vincente. Personalmente lo considero, insieme al suo entourage di parrucconi retrogradi, il principale colpevole della situazione di stallo e di difficile governabilità che si è venuta a creare. I vertici del PD sono stati attenti ed efficaci solo nel contrastare il rinnovamento che, nel nome di Renzi, avrebbe significato una schiacciante vittoria della sinistra, tolto almeno il 10% di voti a Grillo, non avrebbe probabilmente impegnato Berlusconi in prima persona in una campagna di forte rimonta. A proposito di quest’ultimo, al di là di ogni altra considerazione occorre riconoscergli una capacità persuasiva e trascinante superiore a tutti i suoi avversari. Il PDL inizialmente con basso profilo ha via via recuperato posizioni e trascinato dal suo leader ha sfiorato una vittoria insperata. Per contro, un Bersani sicuro di vincere, anzi di stravincere, non si è reso conto fra tante altre cose che la volontà di cambiamento era insita anche nel suo elettorato, che evidentemente nel tempo si è stufato dell’incapacità dei suoi vertici. Quindi tornando al compito che lo attende, auguriamoci che qualcosa abbia imparato, che sia capace di vincere per il bene del paese mettendosi a disposizione con volontà e modestia, l’arroganza apparterrebbe se mai ai vincitori, cercando le intese che permettano di formare un governo in grado di produrre insieme alle riforme, una ripresa dello sviluppo economico, posti di lavoro e quant’altro utile a sostenere la ripresa, dando ai mercati un forte segnale per contrastare la speculazione sempre in agguato. Invece Grillo, passata la sbronza da vittoria, dovrebbe, a parer mio, cominciare a ragionare in termini propositivi. Gli slogan anche divertenti usati durante la campagna elettorale, da qui in avanti non sono più opportuni.

DA OGGI LO TROVI ANCHE A CHIERI PRESSO

IL PANE di cotto nel forno a legna

Anche i grillini piaccia o non piaccia sono entrati nel sistema e da adesso si devono assumere le loro responsabilità. Se Grillo insiste nel configurare uno scenario futuro con l’Italia fuori dall’Euro-Europa, un paese allo sfascio, l’annientamento della classe politica e così via, compie un grave attentato alla salute pubblica e alle coronarie degli italiani e presta il fianco alla speculazione. Rimandare gli Italiani alle urne, senza prima aver provveduto, con un governo magari transitorio, alle prime necessità legate alle riforme e alla ripresa economica, significherebbe consegnare la nazione in ostaggio agli speculatori, con prospettive nell’immediato di esaurire le poche risorse e vanificare i sacrifici enormi fatti fino ad ora. Non scherziamo, Grillo non può pensare di contribuire a ridurre il paese senza i fondi necessari a garantire assistenza, pensioni, stipendi, tanto per citare alcuni suoi slogan, e da oggi non può più incolpare solo gli altri, anche lui deve cominciare a rimboccarsi le maniche. Grillo non può auspicare un paese libero dai politici corrotti, ma sostanzialmente ridotto in macerie sulle quali poi edificare il suo regno. Sono concetti drammatici da esprimere. Ritengo sia importante che le forze politiche, soprattutto quelle che si sono rese colpevoli di questa grave situazione economica, si uniscano e finalmente si mettano a disposizione del paese. Occorrerà da parte di tutti, anche tapparsi il naso, se necessario, anteporre il bene del paese ai propri interessi di parte o di partito, cambiare il modo di fare politica, mettersi veramente al servizio dei cittadini, questo è l’insegnamento che deve giungere alle forze politiche dall’esito delle ultime elezioni. Altrimenti avrebbe ragione Grillo, e povera Italia.

CAFFÈ VERGNANO 1882 Via Vittorio Emanuele, 32 MARTEDÌ E VENERDÌ DALLE ORE 9.00

lievito naturale

appena sfornato farine macinate a pietra

8

MARZO 2013

Chieri Notizie.it

3,60 al Kg

in collaborazione con

certificato BIOLOGICO


-"7030

... succede in città

L’OCCUPAZIONE A CHIERI PASSA DALLA FORMAZIONE, STAGE E CANTIERI PER OTTENERE UN POSTO FISSO

S

guardo rivolto al futuro e quotidiana attenzione al sociale. Con questo slogan possiamo definire l’impegno dell’Assessorato al Lavoro e alle Attività produttive della città di Chieri per favorire l’occupazione giovanile, vera emergenza e principale piaga sociale del momento. Dopo il progetto “Chieri Attiva”, attorno a questa iniziativa si sono consolidate idee e impegni condivisi da un ampio gruppo di organizzazioni sociali, del mondo del lavoro e dell’associazionismo tutti attenti a dare delle risposte ai cittadini. Abbiamo incontrato Rachele Sacco, Assessore competente in materia di occupazione. La formazione resta al centro delle vostre politiche occupazionali? Si. Il cavallo di battaglia resta Chieri Attiva - spiega Sacco - abbiamo stanziato 360 mila euro a favore della formazione, insieme a Camera di Commercio e CNA. Il progetto si è rivelato un ottimo veicolo per discutere di lavoro e offrire concretamente qualche possibilità ai giovani. L’intervento resta al centro delle nostre scelte in materia di lavoro, per noi la formazione è alla base delle politiche occupazionali. Il tirocinio formativo come sostegno al reddito, in questo momento di difficoltà, resta tra le migliori formule per combattere la crisi. Qual’è stata la risposta dei candidati? È stata positiva - continua l’Assessore - si sono presentati decine di ragazzi, siamo partiti per coinvolgere tutti indistintamente, infatti, con il primo step, è stato creato un gruppo di 20 stagisti, che rappresenta le “eccellenze” del territorio, si tratta di candidati di alto livello professionale. Il secondo gruppo invece, ha visto uomini e donne di una certa età con voglia di mettersi in gioco e rientrare nel mondo del lavoro. Il terzo ed ultimo gruppo, riguarda giovani con professionalità basse, che stiamo inserendo attraverso i colloqui. In pratica, abbiamo coperto il territorio e i vari target di inoccupati, il progetto è in corso d’opera e naturalmente

la palla passa alle imprese, ci sono aziende interessate ai profili candidati e quelle che al contrario cercano altro o non trovano nulla di ciò che a loro serve, stiamo lavorando per ottimizzare il progetto. Ma le imprese hanno risposto con interesse? Le imprese hanno risposto con entusiasmo, molte di loro hanno evidenziato la necessità del tirocinio prima di iniziare la professione. Inoltre, è emerso che c’è la voglia di formare i giovani. Il problema è sociale, sono le scuole, per prime, che non si propongono per dare ai loro studenti questa possibilità, c’è un gap culturale da colmare e noi ci stiamo provando. Poi ci sono i cantieri di lavoro. È un progetto che orbita intorno ad altre iniziative, finanziato dalla Provincia con varie restrizioni. I candidati sono sette e tutti ultra quarantacinquenni. Meglio che niente! Per il futuro sono previsti nuovi progetti per dare occupazione? Certamente. La bella notizia è che la Compagnia S. Paolo finanzierà un progetto di occupazione, una parte del finanziamento transiterà dal Comune e una parte verrà destinata alle associazioni e ai loro progetti. Come sempre verrà formulato un bando a breve. Poi, in concomitanza con Chieri Attiva, parte il progetto “Contro la Crisi”, è un piano di attività finalizzato a sostenere le persone colpite dalla crisi occupazionale. Per definire e programmare le azioni di intervento è stato istituito il “Tavolo territoriale”, coordinato dalla Città di Chieri e dagli altri comuni del circondario. Infine, è in fase di realizzazione un progetto ulteriore finanziato sempre dalla Provincia che coinvolge 46 candidati, con 4 mesi di attività e 530 euro al mese, sempre con la tipologia del sostegno al reddito. Tutte le iniziative hanno come obiettivo la possibilità di produrre lavoro con un contratto indeterminato. FC

per vivere meglio!

Chieri Notizie.it

MARZO 2013

9


-"7030 53"41035*

SANITÀ

BUONI RISULTATI PER IL CAR SHARING Arrivano i primi dati sul servizio “car sharing”, forniti dal Comune di Chieri: i primi tre mesi di servizio sono positivi, infatti risultano 11 gli abbonati residenti a Chieri e 4 i non residenti. Il servizio, inaugurato il primo ottobre scorso è costato 36 mila euro in tre anni. I fondi vanno alla “Car City Club”, l’azienda che gestisce il servizio a Torino e Moncalieri. L’utilizzo medio del “car sharing” è di 4 ore e 15 minuti, le corse sono divise in modo equo in tre parcheggi: otto corse sono partite (e arrivate) da piazza Cavour; dieci da piazza Don Bosco; sette da via Palazzo di Città, nei pressi del municipio. “Sono dati in linea con le nostre aspettative -spiega Arturo Calligaro, assessore alla mobilità di Chieri- La nostra è una scommessa ma anche una scelta precisa. Puntiamo a coniugare la mobilità sostenibile con il risparmio di bilancio. Vogliamo offrire ai cittadini l’opportunità di sostituire il trasporto privato con un servizio pubblico efficiente, puntando ad una maggiore salvaguardia dell’ambiente”.

CRISI DELL’EDITORIA, cassa integrazione al CORRIERE di Chieri, chiude l’Edizione di Moncalieri

T

empi duri per i giornali e periodici italiani, anche per quelli locali. La crisi economica e la concorrenza del web si abbatte sull’editoria cartacea con pesanti ripercussioni. L’editrice Publichieri che edita “Il Corriere di Moncalieri”, ha sospeso le pubblicazioni, con l’arrivo di 12 mesi di cassa integrazione per i dipendenti. Da quanto si apprende, dal sito “rossosantena.it”, la cassa integrazione riguarderebbe anche alcuni giornalisti e amministrativi della testata gemella bisettimanale “Il Corriere di Chieri”. Il Corriere di Moncalieri, da oltre 24 anni, seguiva i fatti e le notizie di Nichelino e Moncalieri ed era il diretto concorrente de “Il Mercoledì”. L’ultimo numero dello storico bisettimanale è uscito prima delle festività natalizie.

CB CONFEZIONI TENDAGGI Centro Commerciale Il Gialdo Tel. 011 42 30 568 www.cb-tendebiancheria.com

10

MARZO 2013

Chieri Notizie.it

CHIERI: RIAPRE IL DAY HOSPITAL ONCOLOGICO

Il Day Hospital Oncologico dell’ospedale di Chieri ha riaperto. Torna ad essere operativo un reparto importante per i malati di tumore del Chierese, al Day Hospital Oncologico, infatti, confluiscono tipologie di pazienti molto diversificate. Molti pazienti transitano per problemi clinici che si risolvono nell’arco di alcuni mesi, mentre altri sono in carico al Day Hospital per tutto l’arco della storia naturale della malattia. L’assistenza ospedaliera a ciclo diurno è caratterizzata dall’erogazione di prestazioni di carattere diagnostico, terapeutico e riabilitativo che non comportano la necessità di un ricovero ordinario e che richiedono un regime di assistenza medica ed infermieristica continua non attuabile in ambito ambulatoriale. L’attività erogata è caratterizzata da ricoveri o cicli di ricoveri programmati, ciascuno di durata inferiore ad una giornata. La logica di questa modalità di intervento risponde sia a finalità di tipo clinico sia all’esigenza di garantire il massimo benessere per effettuare trattamenti anche altamente specialistici e complessi. L’ambulatorio, diretto dal dottor Vincenzo Dongiovanni, aveva sospeso il servizio da metà agosto dello scorso anno, a seguito della temporanea assenza del personale medico che ne aveva forzatamente ridotto l’attività. La chiusura del reparto era arrivata per effetto della riforma sanitaria che impedisce alle Asl di assumere nuovo personale.


... succede in città AL CIMITERO DI CHIERI TOMBE DI “SERIE A e TOMBE di SERIE B” Da sola non ce l’ho fatta, perché non NEL MIRINO DEI CITTADINI IL NUOVO “CAMPO A”, MATERIALI UTILIZZATI SCARSI, TARIFFE ESOSE, POCA SICUREZZA l’umidità per notare macchie evidenti che vanno via difficilmente. Mi chiedo, perché non hanno pensato ad una copertura, una tettoia, come nelle altre parti del cimitero? Donne e anziani sono costretti a piangere i propri cari sotto le intemperie. E poi ci sono vetri per terra, piante non potate, fiori abbandonati per giorni davanti alle lapidi degli altri defunti».

avevo tutti i soldi, sono pensionata con 500 euro al mese , ho dovuto chiedere un finanziamento. Per cosa? Per ritrovarmi la lapide sporca, la fontanella chiusa, non sappiamo neanche come cambiare l’acqua ai fiori». In fatto di sicurezza, in passato ci sono stati anche i furti: si parla di statue, bronzo, oggetti in ceramica, fiori e più volte i giornali hanno segnalato fatti di cronaca e la presenza di borseggiatori che si aggirano nei viottoli del cimitero.

“L

apidi di serie A e di serie B”. Così alcuni cittadini definiscono la situazione del cimitero di Chieri. Da quando è stato realizzato l’ampliamento, passeggiando tra i viottoli è possibile notare che una zona, denominata “Campo A”, è praticamente abbandonata e le pulizie sono effettuate molto raramente. A farne le spese sono in particolar modo le nuove lapidi. I cittadini lamentano l’incuria e la mancanza di assistenza da parte del Comune. Anna, che si prende cura di un parente, denuncia: «La situazione è critica e ci sono disparità di trattamento. Lo si nota arrivando in quest’area, cosiddetta nuova, per le lapidi hanno scelto dei materiali scadenti e friabili, alcune, solo dopo qualche giorno dalla sistemazione, presentano buchi e abrasioni e poi basta la pioggia e

Dello stesso parere, Maria, una pensionata che di frequente va a trovare il marito defunto: «Per la pulizia non mi lamento, i viottoli sono sempre tenuti curati, mentre quelli più nascosti, nei punti dove il pubblico accede di rado, un po meno. Il problema è il posto. Hanno creato un muro di cemento alto “sei piani”, chiuso e senza telecamere. Ma sa quanto ho pagato al Comune la sepoltura di mio marito? Per il “primo posto” oltre 3 mila euro, me ne avevano chiesti più di 4 mila per il secondo. I soldi li hanno voluti subito, altrimenti non so cosa sarebbe successo.

Antonietta, rimpiange i tempi in cui c’era più sicurezza: «Una volta, c’erano i guardiani, adesso che siamo nel 2013, con la tecnologia a portata di mano, non c’è neanche una telecamera. in questa zona del cimitero c’è poco passaggio e se ti trovi qualcuno di poco raccomandabile non sai cosa fare e diventa pericoloso. Per come è disposto questo cubo di cemento, alto, chiuso, brutto a vedersi, non c’è via di fuga e se arriva qualcuno dalle entrate laterali non te ne accorgi nemmeno. Non c’è pace neanche al cimitero. Un disastro». FC

Via Visca, 3 10023 CHIERI (TO) Tel. e Fax 011-94.72.069 e-mail: info@chieri-foto.it www.chieri-foto.it

CHIERI FOTO Chieri Notizie.it

MARZO 2013

11


... succede in città

GIRANDO... Bruno Zolla …ci sono cose, oggetti, manufatti spesso centenari in grado di sfidare indenni il corso degli anni e di catturare l’attenzione e la simpatia della gente, ancora e forse di più di quanta ne esercitassero da nuovi. Ad esempio una vettura d’epoca tipo anni trenta o addirittura inizio 900, esposta o in transito, esercita ancora oggi un interesse irresistibile che si estende indifferentemente ai giovani come agli anziani, agli uomini come alle donne, quasi nessuno rimane insensibile al fascino che ognuna di queste vetture emana. E pensare che il divario tecnologico, i gusti, il design, il confort, la velocità e la sicurezza di guida sono anni luce distanti dagli standard attuali, eppure pochi disdegnerebbero di poter rimirare uno di questi capolavori nel proprio garage. La stessa cosa succede per i treni d’epoca, quelli trainati da sbuffanti locomotive a vapore. Ogni volta che avviene una rievocazione di una tratta ferroviaria storica, elogi, interesse e curiosità sono garantite, così come avviene quando una di queste suggestive locomotive, tirata a lucido, fa bella mostra di sé in certi giardini pubblici, quasi sempre collocati in prossimità di stazioni ferroviarie. Diventa arredo urbano e rappresenta un valore aggiunto a quell’angolo di verde. Cosa dire poi del sempre enorme interesse suscitato dai mercatini dell’usato, dove insieme a tanto ciarpame si scoprono oggetti che sanno toccare l’interesse o la curiosità di ciascuno di noi, per cui risulta spesso molto difficile staccarsene senza acquistarli. Evidentemente il fascino di alcune cose è intramontabile. Naturalmente non stiamo parlando di capolavori di interesse e di valore storico - artistico, ci riferiamo ad oggetti spesso molto comuni che portano i segni indelebili del tempo trascorso e magari anche quelli dovuti alla trascuratezza e all’incuria dei precedenti proprietari. Eppure, debitamente ripuliti, li esponiamo orgogliosi negli angoli o sui mobili più importanti delle nostre abitazioni.

Forse dentro di noi esiste un angolo dedicato al revival, il ricordo di come eravamo, di come vivevano i nostri avi e di cosa si circondavano evidentemente ci intenerisce. Forse è una legge di compensazione che restituisce ad alcuni oggetti per anni dimenticati e abbandonati in qualche cantina o all’interno di un buio baule, un presente di rinnovato interesse. Personalmente condivido queste sensazioni e questi interessi, sono anche affascinato delle antiche fotografie che riproducono i centri urbani così come si presentavano nella prima metà del secolo scorso. Quelle foto ingiallite dal tempo, con i loro difetti dovuti a tecniche di stampa che si evidenziano nella fase di ingrandimento. Generalmente arredano le pareti di locali commerciali, bar in prevalenza, oppure le salette di attesa degli studi professionali di medici, notai, commercialisti, studi legali ecc. È bello rivedere angoli, vie, piazze della nostra città che appaiono spesso così diversi rispetto alla modernità e all’evoluzione urbanistica dei giorni nostri. Naturalmente i monumenti ed alcuni edifici, soprattutto se di interesse storico, risultano praticamente uguali, ma è tutto il contorno e soprattutto la sede stradale

ed i negozi che vi si affacciano, ad offrire curiosità o a suscitare suggestivi ricordi. Piazza Cavour con ancora lo storico albergo Tre Re, la salita verso via Marconi con ancora il ciottolato con al centro le corsie carraie costituite da lastre di pietra chiamate “lose”, via Vittorio dei primissimi del 900 con fondo stradale in sterrato e ghiaia, poco tempo dopo invece già lastricata e simile a come appare oggi, piazza Umberto con la fontana circolare e zampillante collocata in prossimità dell’attuale edicola. Si potrebbe continuare all’infinito. Ognuno di questi antichi scatti permette di fare un viaggio a ritroso nel tempo e nei ricordi rispolverando vecchie e nuove sensazioni. Addirittura non dispiacerebbe poter consegnare ai chieresi e ai visitatori alcune di queste immagini, che opportunamente ingrandite, potrebbero collocarsi lungo alcune vie, supportate da tabelloni tipo quelli destinati alle informazioni turistiche, così, girando per la città, si potrebbe fare un raffronto diretto di come quei luoghi si presentavano agli occhi dei nostri nonni o bisnonni, rispetto allo stato attuale. Potrebbe costituire un gradevole arredo urbano e una testimonianza della nostra storia neanche troppo lontana.

ILLUMINAZIONE, ILLUMINOTECNICA, COMPLEMENTI D’ARREDO, LISTE NOZZE, BORSE, BIGIOTTERIA, ACCESSORI MODA CAMOMILLA MILANO, TUTTO IL MONDO DI HELLO KITTY, ARTICOLO REGALO, OGGETTISTICA E TUTTE LE MIGLIORI MARCHE DI ILLUMINAZIONE E NEL COMPLEMENTO D’ARREDO...

VIA CONTE ROSSI DI MONTELERA, 51 - CHIERI (C.C. IL GIALDO) - TEL. 011.94.70.545

12

MARZO 2013

Chieri Notizie.it


A Riva presso Chieri Arriva la bella stagione, parte il cantiere... Cell. 338.5976248 - 335.6185719

Via Roma angolo Via Bellini Ville di nuova costruzione con pannelli solari e riscaldamento a pavimento in classe energetica B. COMPOSTE Piano interrato: tavernetta con angolo cottura e predisposizione caminetto, cantina. Piano terra: salone cucina abitabile camera bagno e lavanderia. Piano 1°: 3 camere e bagno.

PREZZO AFFARE a partire da Euro 295.000,00 con possibilità di mutuo accollo pari all’80% con eventuale box auto doppi o tripli.

Via Einaudi lotto D-E OCCASIONI DA INVESTIMENTO da Euro 88.000,00

Via Einaudi lotto H Ultimi 2 alloggi da 100 mq, a partire da Euro 185.000,00

Per visionare tutte le nostre proposte, collegatevi al sito internet

www.casettacostruzioni.it

Chieri Notizie.it

MARZO 2013

13


DVSJPTBOEP in CittĂ 

Davide Allegri, DBNQJPOFDIJFSFTFEFMMB.PVOUBJO#JLF L’Associazione Triskellclimmbing amplia la ragione sociale aggiungendo all’ arrampicata e al trail Running anche la Mountani bike, la conferma arriva da Mauro e dal Presidente Giampaolo. Fanno parte dello staff, anche due istruttori di federazione MTB: Davide Allegri (Down Hill e XC) e Walter Casalegno(XC). Abbiamo incontrato Davide Allegri, campione chierese di mountain bike. Qual’ è la differenza tra la classica bici e la mtb? Una persona inesperta vede la mtb come una singola disciplina, la classica bici per andare a pedalare per i sentieri, boschi ecc... In realtà la parola Mtb riassume un mondo, in continua evoluzione, composto da un numero impensabile di discipline, gare, tipi di bici, componenti. Le discipline possono essere suddivise, in modo grossolano, in due grosse categorie: le discipline di endurance come il cross country, ovvero gare di lunga durata su sentieri relativamente semplici, dove è la forma fisica a far la differenza. E le discipline gravity come il downhill, gare a tempo prevalentemente in discesa su terreni accidentati, con salti e ostacoli. In cosa consiste la tua attività sportiva? Diciamo che la mia attività sportiva è divisa di due parti ben distinte: Maestro mtb di federazione e atleta di mtb downhill. Come maestro organizzo stage, corsi di gruppo e privati per qualsiasi specialità della mtb, dal principiante all’agonista.

14

MARZO 2013

Chieri Notizie.it

Mentre a livello sportivo corro da ormai 4 anni in mtb, specialità downhill, sono campione regionale e mi sono piazzato al 5° posto al campionato italiano. Come è nata la passione ? Mi è sempre piaciuta la mtb a livello di semplice divertimento, anche perchè da piccolo i videogiochi non erano la mia passione. Tutto è partito per caso, ero al motorshow e ho visto un poster con 4 pazzi in mtb che scendevano da una montagna ripida, da li ho subito cercato una bici economica per fare

Triskellclimbing

qualche salto. Poco dopo ho conosciuto Stefano Quattrone, che è stato il mio grande maestro e mi ha seguito con tanta voglia e pazienza secondo il suo motto, ormai storico: step by step. Chi si avvicina a questo sport? E perchÊ? Essendoci cosÏ tante discipline nella Mtb, anche i motivi per i quali iniziare sono moltissimi. Sicuramente il contatto con la natura è stretto, l’adrenalina tanta ed è una continua sfida con se stessi. Spesso molti si avvicinano alla bici in modo indiretto per risolvere infortuni, traumi o per recuperare la forma fisica, con obiettivi che non riguardano la mtb, per poi appassionarsi e scoprire tutto il

mondo che c’è dietro una semplice bici. A prima vista può sembrare uno sport pericoloso, ed a livello agonistico lo è, ma se l’obiettivo è il divertimento, chiunque può iniziare a praticare la mtb. Quali progetti futuri? Quest’anno correrò con la bici Mangusta C5 e in programma abbiamo tutta la coppa italia di downhill, campionati assoluti regionali e italiani, una tappa del campionato europeo, delle tappe del campionato di superenduro e altri eventi secondari. A livello di corsi, collaboro con Carlo Gambirasio con corsi “low costâ€? che stanno avendo un gran successo. Quali soni rapporti con Triskellclimbing - Atlante ciclismo? Da Aprile collaborerò con Atlante per l’organizzazione di corsi, principalmente nella pista che hanno realizzato a Buttigliera D’Asti, un sodalizio che spero porti consenso a questa disciplina. Continuerò con la produzione di video e materiale pubblicitario insieme a Triskellclimbing, Mikael Masoero, con il supporto di Pentax e Oregon Scientific. Per info: Mail per i corsi a Buttigliera d’Asti: triskellclimbing@gmail.com Cell. 348 2821165 - 348 322 72 92 Profilo Facebook: Davide Alle Allegri alle@northwestcycling.it Articolo realizzato in collaborazione con l’Associazione sportiva TRISKELLCLIMBING triskellclimbing@gmail.com


Chieri Notizie.it

MARZO 2013

15


$6-563"

... succede in città

LA STORIA MEDIEVALE DI CHIERI RIVIVE NEL PALAZZO COMUNALE Sulle tracce della città, da Carreum Potentia alla città basso medioevale, attraverso una selezione di reperti da vecchi recuperi e da scavi recenti. La mostra, allestita in spazi appena restaurati nel seminterrato del Palazzo Comunale, trae spunto dalle numerose indagini archeologiche portate avanti negli ultimi venti anni, a seguito di lavori di ristrutturazione edilizia o, spesso, di più importanti interventi legati alle infrastrutture urbane. Lo scopo è quello di stimolare una prima riflessione e un’analisi della storia di Chieri e del territorio circostante. La Mostra Archeologica è aperta con i seguenti giorni e orari: il 1° e il 3° sabato di ogni mese dalle ore 9.30 alle ore 12.30 Aperture straordinarie in occasione delle principali manifestazioni cittadine. Aperture per gruppi da concordare con il Servizio Promozione del Territorio ed Attività Culturali.

TECNOLOGIA

AL 3 STORE DI CHIERI RICARICHI “ALL-IN” LA 3, COMPIE 10 ANNI di attività in Italia e finalmente l’offerta diventa sempre più completa! Da 20 giorni sono disponibili i nuovi piani ricaricabili ALL-IN iper competitivi. Per esempio con 6€ al mese si hanno 240minuti al mese di chiamate verso tutti senza scatto alla risposta e tariffazione a secondi reali, 240 sms verso tutti e 1Gb Internet e non c’è obbligo di ricarica! Se volete il Top allora si può avere un Galaxy S3 oppure un iPhone5 con il piano TOP800 e la Promo No Tax per tutto il vincolo contrattuale. Nel caso del Galaxy S3 a 30€ al mese si hanno 800minuti voce verso tutti 200 sms e 2Gb Internet compresi. La 3 da sempre propone assieme ai propri piani tariffari Internet e così ci si puo utilizzare Whats App a piacimento, ma anche rimanere sempre connessi con Facebook o Twitter. Non so se la concorrenza offre sempre piani tariffari cosi completi, spesso vedo mega offerte ma senza una delle tre componenti voce, sms, dati. Da febbraio per tutti i clienti 3 con un piano tariffario voce TOP, è possibile abbinare un Web Cube 21.6 con 3Gb internet a solo 3€ al mese ed eliminare l’adsl di casa. E se avete un abbonametno voce in scadenza passate in Via S. Agostino 2b in quanto possiamo controllare se è già possibile rivincolarsi con un nuovo Smartphone tenendo il proprio numero e passando anche ai nuovi piani NO TAX con canone mensile piu basso, per esempio iPhone4, Galaxy S3 mini, Lumia 820 a 20€ al mese con top400 e promo no tax. E se avete la P.IVA finalmente arrivato il nuovo piano INFINITO, dove se si abbina uno Smartphone (iPhone5, Note II, LUMIA 920 per es.) si ha compreso nella tariffa la promo no tax e la KASKO FULL, sempre per i possessori di P.IVA che vogliono navigare RISPARMIANDO con 10€+iva al mese possono scegliere tra i due piani con 5Gb Internet a settimana oppure 350 ore al mese.

PROMO NO TAX sia per privati che Aziende e P.IVA iPhone 5-Note II, Galaxy S3

Passa a tre.it

PROMO NO TAX ALL-IN Small 4€ 120 minuti 120sms 1Gb Internet Via Sant’Agostino, 2b - CHIERI - Tel. 011.94.90.673

16

MARZO 2013

Chieri Notizie.it


Fede e Cristianità

LA SANTA PASQUA di Arturo De Meo Finalmente arriva la Santa Pasqua che mi porta indietro di tanti ricordi. Questa festa non è solo riunirsi per mangiare, comprare vestiti nuovi per il cambio di stagione o andare in gita al lunedì di Pasqua, detta pasquetta. Io credo che le festività, sia di Natale che di Pasqua, vanno trascorse in famiglia. Bisogna festeggiare, tutti insieme, sia la nascita che la resurrezione di Cristo. La Pasqua è la principale festività del cristianesimo. Essa celebra la risurrezione di Gesù che, secondo le Scritture, è avvenuta nel terzo giorno successivo alla sua morte in croce. La data della Pasqua, variabile di anno in anno secondo i cicli lunari, determina anche la cadenza di altre celebrazioni e tempi liturgici, come la Quaresima e la Pentecoste. La Pasqua è la festività cristiana che ricorda la risurrezione di Gesù, che è l’instaurazione della Nuova alleanza e l’avvento del Regno di Dio. Con la resurrezione di Gesù, per noi uomini vi è stato un passaggio, ci è stata regalata una vita nuova, la speranza della terra promessa, il regno di Dio, la vita eterna. La vita è un passaggio e ciò è evidente. Gli anni passano, il tempo corre, la

vita va verso un traguardo: la vita è un passaggio! Alcuni dicono che la vita è un passaggio verso il niente; cioè un salto nel vuoto. Liberi di pensarlo. Ma, in questo modo, la vita umana non ha più senso, anzi diventa una paurosa ironia, una vera e crudele beffa. Infatti se la vita umana è un passaggio verso il niente, noi siamo costretti a vivere con un desiderio di felicità che non si compirà mai, con una attesa di giustizia che non si realizzerà, con una voglia di vivere che improvvisamente e irrimediabilmente si spezzerà. È assurdo! Senza giudicare e condannare chi non spera, noi cristiani proponiamo la nostra speranza. Senza deridere chi non attende e chi non sa vedere al di là di questa vita, noi proponiamo la nostra attesa di risurrezione. Innanzitutto ringraziamo Dio per il dono della fede, per il quale molti hanno dato la vita. La fede è così affascinante, che molti hanno lasciato tutto per la fede. La nostra fede cristiana è tutta legata a una persona: Gesù, il Cristo morto e risorto: “Non abbiate paura! So che cercate Gesù Crocifisso. Non è qui. È risorto, come aveva detto… E ora vi precede in Galilea; là lo vedrete” (Mt 28,5-7). Fissiamo il nostro sguardo interiore sulla vicenda di Gesù. Tutta la vicenda di Gesù è inspiegabile senza la Sua divinità. Un testimone oculare della vicenda di Gesù, l’apostolo Pietro, così ha scritto: “Non per essere andati indietro a favole artificiosamente inventate vi abbiamo fatto conoscere la potenza e la venuta del Signore nostro Gesù Cristo, ma perché siamo stati testimoni oculari della sua grandezza” (2Pt1,16). Ma se Gesù è Dio fatto uomo ed è morto ed è risorto per noi, che cosa cambia nella nostra vita? Cambia il senso di tutto! La Risurrezione di Gesù innanzi tutto ci impegna a un grande ottimismo. Siamo stati chiamati ad avere fiducia, perché Cristo è risorto. Sappiamo che esiste certamente il male, il dolore, la morte; ma nulla ci fa più paura, perché sappiamo che Dio stesso si è inserito in un momento di rinnovamento del mondo, si è impegnato accanto a noi nel cammino della risurrezione totale dell’umanità. Si tratta soltanto di attendere: ormai l’umanità liberata e redenta dal dolore della

Onoranze Funebri

morte è già iniziata in Gesù risorto. Così diceva il card. Angelo Comastri in una sua omelia. L’ottimismo cristiano non è semplice attesa di un evento. Infatti l’evento è già, in parte, nelle nostre mani: “Il Regno di Dio è in mezzo a voi” (Lc 17,21). La risurrezione è già entrata nel mondo e ci è stata consegnata come germe e come seme potente. La risurrezione parte dal cuore, attraverso una liberazione e una trasformazione che ci rende capaci di un amore grande come quello di Dio: siamo, infatti, resi partecipi della vita di Dio che è la Carità. La risurrezione è, dunque, futuro e presente, attesa ed esperienza insieme. Per partecipare pienamente a questa grande festa, il cristiano deve, particolarmente in quaresima, trasformare il proprio cuore, riappacificarsi con il fratello e avere un cuore contrito, essere aperto al perdono e alla vita. Non possiamo essere perdonati se prima noi non perdoniamo i fratelli per i torti subiti. In questo periodo quaresimale, facciamo memoria, prepariamoci a ricevere con gioia la Santa Pasqua. La domenica delle Palme, non facciamola trascorre come se fosse una giornata domenicale qualunque, approfittiamo di andare da chi è nostro nemico, da chi ci ha fatto del male e chiediamogli pace, diamo il nostro perdono, ma farlo con il cuore in mano, così come facciamo quando chiediamo a Dio di essere perdonati. Andiamo da chi abbiamo fatto del male, avere il coraggio e l’umiltà di chiedere perdono, e se non lo otterremo, benediciamolo lo stesso e chiediamo, anche per lui, un cuore nuovo. È più bello dare che ricevere. Diamo amore incondizionato, come una mamma fa con i figli che dà amore senza pretendere nulla in cambio e anche se riceve un torto, sa perdonare come solo una madre sa fare. Chiediamo a Maria, madre di Gesù e nostra, di aiutarci a vivere questa prossima Pasqua come vera resurrezione del cuore. Ecco perché, dico, che queste festività vanno vissute in famiglia con amore reciproco e con il cuore pieno di pace. Da parte mia auguro a tutti buona Pasqua nel Signore e in modo particolare ai bambini, agli anziani e alle persone sole.

CONSORZIO C.B.C.

Buona Pasqua!

SERVIZIO 24 ORE SU 24 PREVENTIVI GRATUITI

t convenzione a “CLASSE UNICA” con il Comune di Chieri (modulistica presso il nostro ufficio) t personale qualificato t iscrizioni alla cremazione

...diffidate dei “consigli” in ospedale

Via De Maria, 4 - CHIERI - Tel. 011 9472310 (fronte ingresso pedonale Ospedale) Via Indipendenza, 18 - POIRINO - Tel. 011 9451818 www.gruppoaiassa.com Chieri Notizie.it

MARZO 2013

17


JOGPSUVOJTUJDB stradale

"650*/'*"..& $)*3*4"3$*4$&*-%"//0 Malgrado quello che si potrebbe pensare non è cosÏ inusuale che le auto prendano fuoco, ed i motivi possono essere tra i piÚ svariati, dal semplice guasto all’evento doloso. Una veloce ricerca su You Tube potrà confermare le nostre affermazioni, ed i video amatoriali e non pubblicati sulla rete sono la testimonianza dei danni che un incendio, se non spento per tempo, può causare alla vettura o alle vetture presenti nelle vicinanze. Ma in questo caso, chi risponde del danno causato dalle fiamme ad un veicolo fermo in sosta o parcheggiato vicino? Nel 2011 la Cassazione, con la sentenza n. 15392 del 13 luglio, si è pronunciata su una fattispecie concreta di questo tipo. Secondo la Suprema Corte la sosta di un veicolo in una pubblica area integra la fattispecie della circolazione stradale ed obbliga quindi l’ente assicuratore alla copertura dei danni in RCA, anche qualora essi siano derivanti da incendio di altre automobili parcheggiate, salvo che sia intervenuta una causa autonoma, compreso il caso fortuito, che abbia determinato l’evento dannoso. Quindi se

l’incendio che si propaga da un veicolo in sosta su area pubblica è stato appiccato dolosamente, le conseguenze dannose che ne siano derivate ai terzi non possono essere ricollegate alla circolazione stradale con la conseguenza che in tal caso la responsabilitĂ  dell’assicurazione è esclusa. Nel caso quindi che vi sia un verbale dei vigili del fuoco o di altra autoritĂ  che indica come doloso l’incendio iniziale, il danneggiato “secondarioâ€? sarĂ  tutelato solo se assicurato per il caso incendio, fermi restando eventuali limiti ed esclusioni previsti in polizza. Talune polizze infatti escludono espressamente il caso di danni provocati da incendio doloso, facendolo rientrare negli atti vandalici, i quali devono essere coperti da apposita garanzia. In questo caso sarĂ  utile anche informarsi con il proprietario dell’auto cui ignoti avrebbero dato fuoco per conoscere quali garanzie siano presenti sulla sua polizza. Esiste infatti una garanzia detta “ricorso terzi da incendioâ€? che tutela l’assicurato verso le richieste di danno da parte di eventuali danneggiati. Anche in questo caso però, bisognerĂ  esaminare bene l’oggetto della garanzia, per verificare se il dolo escluda la sua operativitĂ .

MASSIMO GALLARATO Via Avezzana, 69 10023 CHIERI (TO) Tel/Fax: 011 42 30 490 www.infortunisticablu.com

18

MARZO 2013

Chieri Notizie.it


EBMUFSSJUPSJP

MAMME ARTISTE CREANO OPERE CON IL LEGNO Siamo Silvia e Anna, due “mammeâ€? di Rivoli con la passione per tutto ciò che si può creare con la fantasia e la manualitĂ . Durante la permanenza dei nostri figli a scuola, oltre alle consuete “faccende domesticheâ€? ci siamo ritagliate un po’ di tempo per coltivare un nuovo hobby: abbiamo unito le conoscenze artistiche e pittoriche dell’una alla passione per il taglio e la lavorazione del legno dell’altra creando sagome con soggetti diversi. Poco per volta ci siamo specializzate nei colori e nelle tecniche ed abbiamo cominciato a personalizzare con nomi o frasi su richiesta. Abbiamo avuto un buon riscontro dal pubblico anche grazie alle nostre sagome raffiguranti i profili del viso. Ogni giorno la voglia di rendere “vivoâ€? un pezzetto di legno ci sprona a creare soggetti sempre diversi. Se vi incuriosiscono i nostri piccoli amici di legno saremo liete di darvi ulteriori informazioni ai numeri

347 344 33 07 - 333 346 53 52

PER ELIMINARE LA CONDENSA DAI MURI

IONE Z A C I F I D I M DEU

Per eliminare la condensa bisogna prima capire che cosa è. La sensazione di freddo che si avverte dipende in larga misura dalla temperatura dell’aria, ma anche dall’umidità dei muri, - MUFFE??? TTII TTII dei pavimenti e dei soffitti che ci circondano. La temperatura Impr. PROBLEMI DI UMIDITA’ - MACCHIE AANN R R GGAA NNII che si avverte è la Temperatura Operante, ma per avere la RRII AANN VVOO 2200 sensazione di tepore occorre che anche le pareti, i soffitti ed il LLAA pavimento non siano freddi. Ciò si ottiene coibentandoli con dei CONDENSA UMIDITA’ DI rivestimenti isolanti. Per dare un’idea 1 mc di aria satura, a livello tato.it del mare contiene 4 grami di acqua a 0°, quasi 10 grammi a 10°, www.umidos 18 grammi a 20°, 32 grammi a 30°, 55 grammi a 40° e quasi TTO TO A CAPPO 95 grammi a 50°. In pratica si può dire che l’acqua presente RIVESTIMEN to.it ot pp ca ento nell’aria rimane vapore sino a che la sua quantità resta nei limiti www.rivestim previsti per quel livello di umidità, quando la supera, si deposita sulla superficie piÚ fredda, come quando si prende la bottiglia RISALITA dell’acqua dal frigorifero. A creare L’ARIA UMIDA contribuiscono UMIDITA’ DI idi.it vari fattori quali la presenza di esseri viventi, persone, animali www.murium e piante oltre alla produzione di vapore dalla normale attività conERRAZZI I BALCONI/T nessa alla vita quotidiana, come la cottura di cibi, uso di bagni e INFILTRAZION qua.it ac ni io docce etc... Si può infatti quantificare la produzione di oltre 10 litri www.infiltraz di acqua al giorno immessa nell’aria di un’abitazione. Oltre a quanto GRATUITI PREVENTIVI sopra contribuiscono anche altri fattori alla formazione di condensa come per esempio le moderne tecniche costruttive che riducono molto la fase di TRASPIRAZIONE di muri, intonaci, soffitti, solette e piastrelle. A questo si aggiunga l’effetto coibentante dei materiali isolanti utilizzati che, se da una parte sono utili per evitare l’ingresso di umidità, dall’altra non consentono un adeguato scambio con l’esterno. Le gocce di condensa che si formano sui vetri sono un segnale che il problema c’è e occorre porvi rimedio.

61 13 tel. 338 255

-

27 76 fax. 011 960

RIMEDI AL PROBLEMA DELLA CONDENSA: Evidentemente se un ambiente risulta umido occorre ridurre la fonte di umidità e non eccedere nel riscaldamento. Ma fondamentale è: CREARE IL RICAMBIODELL’ARIA per evitare o ridurre gli sbalzi termici. Mentre per il primo punto non è difficile immaginare come si può provvedere, per il secondo può sembrare meno semplice. Bisogna fare il cappotto INTERNO o esterno. Per un ambiente SANO la temperatura è di 20°-22° e umidità 50% - 55% - Ma è importante installare la ventolina SPEEDY-AIR

Per info:

www.muriumidi.it – www.umidostato.it – www.infiltrazioniacqua.it Chieri Notizie.it

MARZO 2013

19


JOGPSNBMBWPSP

A chi spetta l’indennità di maternità?

Alle lavoratrici dipendenti del settore privato, alle lavoratrici autonome, alle lavoratrici iscritte alla Gestione Separata dell’Inps ed, in alcuni casi, anche alle madri cessate o sospese dall’attività lavorativa. Analizziamo le diverse figure professionali per vedere a chi spetta il congedo e quando. Durante il periodo di congedo, la lavoratrice ha diritto all’indennità di maternità, che spetta alle lavoratrici dipendenti del settore privato (operaie, impiegate, apprendiste, dirigenti), alle lavoratrici autonome, alle lavoratrici iscritte alla Gestione Separata dell’Inps ed, in alcuni casi, anche alle madri cessate o sospese dall’attività lavorativa. Il congedo obbligatorio da diritto ad un’indennità pari all’80% (in alcuni contratti al 100%) dell’ultimo stipendio percepito per cinque mesi, mentre il congedo facoltativo laddove applicabile – da diritto ad un’indennità pari al 30% dell’ultimo stipendio percepito. Per le lavoratrici dipendenti, i requisiti essenziali richiesti sono: accertato stato di gravidanza; rapporto di lavoro subordinato in corso con diritto alla retribuzione. Nell’ambito del lavoro dipendente sono previsti particolari requisiti per le seguenti categorie di lavoratrici: - lavoratrici addette a servizi domestici e familiari (colf e badanti): devono avere almeno 52 contributi settimanali, versati o dovuti, anche in settori diversi dal

lavoro domestico, nei 24 mesi precedenti l’inizio del congedo di maternità, oppure 26 contributi settimanali nei 12 mesi precedenti l’inizio del congedo stesso; - lavoratrici agricole a tempo determinato: è richiesta l’iscrizione per almeno 51 giornate negli elenchi nominativi dell’anno precedente la data di inizio del congedo obbligatorio di maternità oppure nello stesso anno in cui inizia il congedo purchÊ le giornate di lavoro siano regolarmente effettuate prima dell’inizio del congedo stesso; - lavoratrici a domicilio: sono tenute a riconsegnare al committente, all’inizio del periodo di congedo, tutte le merci e il lavoro avuto in consegna, anche se non ultimato. Qualora la riconsegna avvenga dopo l’inizio del periodo di congedo, l’indennità di maternità spetta a partire dal giorno successivo alla riconsegna. L’Inps provvede, inoltre, ad erogare l’indennità di maternità anche in favore delle lavoratrici dello spettacolo: si tratta di lavoratrici iscritte all’ENPALS ai fini dell’I.V.S. (cioè ai fini pensionistici) ed assicurate al contempo all’Inps per la maternità. La lavoratrice cessata o sospesa dall’attività lavorativa può accedere all’indennità di maternità a carico dell’Inps qualora si trovi in una delle seguenti situazioni: tra la data di cessazione o sospensione e la data di inizio del congedo di maternità non sono trascorsi piÚ di 60 giorni; sono decorsi piÚ di 60 giorni dalla cessazione o sospensione, ma, alla data di inizio del congedo di maternità, la lavoratrice ha i requisiti per il diritto all’indennità di disoccupazione oppure è in cassa integrazione o in mobilità. La lavoratrice ha lavorato, nell’ultimo biennio, alle dipendenze

di datori di lavoro non soggetti all’obbligo dell’assicurazione contro la disoccupazione e può far valere almeno 26 contributi settimanali nell’ultimo biennio precedente l’inizio del congedo di maternità purchÊ, però, il congedo di maternità sia iniziato entro 180 giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro. Per le lavoratrici iscritte alla Gestione Separata dell’Inps (lavoratrici a progetto, associate in partecipazione, libere professioniste senza cassa, venditori porta a porta, percettori di assegni di ricerca, ecc.), assicurate esclusivamente all’Inps per la maternità, l’indennità di maternità spetta a condizione che vi sia l’effettivo accreditamento di almeno tre mensilità della contribuzione maggiorata (attualmente nella misura dello 0.72%) nei 12 mesi precedenti l’inizio del periodo indennizzabile per maternità. In caso di prima iscrizione, i contributi sono accreditati dalla data di iscrizione; per gli anni successivi, i contributi sono accreditati a decorrere dal mese di gennaio dell’anno in cui viene erogato il compenso, indipendentemente dal periodo lavorativo a cui lo stesso si riferisce. Esempio: se una lavoratrice svolge un lavoro a progetto della durata di 4 mesi (da novembre 2009 a febbraio 2010) e viene pagata alla scadenza del rapporto, i contributi le saranno accreditati soltanto a partire dal mese di gennaio 2010 (c.d. principio di cassa). Per le lavoratrici autonome (artigiane, commercianti, coltivatrici dirette, colone e mezzadre, imprenditrici agricole professionali) è richiesto il possesso della qualifica di lavoratrice autonoma, rilevabile dall’iscrizione nella relativa gestione previdenziale e la copertura contributiva del periodo indennizzabile per maternità.

Studio Sacco 5DJ5DFKHOH6DFFR&RQVXOHQWHGHOODYRUR

(ODERUD]LRQHSDJKHHFRQWULEXWL &RQVXOHQ]DLQPDWHULDGLODYRUR Corso Torino 32 - 10023 Chieri (TO) Tel. 011 9415237 - Fax 011 9432150

studiorachelesacco @ gmail.com 20

MARZO 2013

Chieri Notizie.it


Chieri Notizie.it

MARZO 2013

21


OROSCOPO DEL MESE

ARIETE

21 Marzo - 20 Aprile

Ti aspetta un mese vivace, colmo di sorprese, di scelte, di discussioni, di allegria e gioia, ma anche di nervosismo e rabbia. Non affrettarti a tirare le conclusioni e non essere pessimista: nonostante qualche momento di tensione, marzo sarà un mese molto positivo per te e per quello che sogni di fare. Rifletti a lungo sulle scelte da intraprendere, e non agire mai impulsivamente: smusserai anche il nervosismo che, a giorni, potrebbe serpeggiare. I transiti sono favorevoli per smuovere situazioni stagnanti e aiutarti a proseguire meglio in quello che speri.

GEMELLI

21 Maggio - 21 Giugno

Il mese inizia con qualche perplessità, o forse addirittura con aperte tensioni in famiglia o con un conoscente. Sei irritato e irritabile: troppi pianeti passeggiano nel segno dei Pesci! Le stelle ti consigliano di non affrontare con eccessiva irruenza eventuali discorsi nella prima parte del mese, perché con il passare dei giorni e la conclusione di marzo vedrai che molte situazioni andranno a posto da sole, oppure, male che vada, nel prossimo periodo, verso aprile. Muoviti con prudenza e non prendere decisioni frettolose: Mercurio non ti favorisce.

LEONE

23 Luglio - 22 Agosto

Marzo sarà un mese piuttosto vivace, soprattutto nelle seconda parte, quando numerosi pianeti inizieranno a traslocare dai Pesci nell’Ariete.Anche i problemi, se c’erano, inizieranno ad affievolirsi, l’allegria prenderà il posto della malinconia che (per alcuni di voi) aveva offuscato i mesi precedenti. È primavera e insieme alla natura si risveglierà la tua voglia di fare e di godere la vita con familiari e amici. La Pasqua sarà piacevole e potresti anche organizzare qualcosa che aspettavi da tempo di poter fare.

BILANCIA

23 Settembre - 22 Ottobre

Marzo inizia bene, tra mille promesse e il desiderio di fare un viaggio, concederti uno sfizio, regalarti più divertimento. La prima parte del mese sarà scorrevole e simpatica. I rapporti interpersonali, famiglia e amici, saranno privi di tensione. A partire dal dodici, prima Marte, poi Sole e Venere, traslocheranno in Ariete, complicando eventuali rancori preesistenti o creandone di nuovi. Sii prudente ed evita ogni gesto, parola o scelta dettati dall’impulsività.

SAGITTARIO

22 Novembre - 20 Dicembre

oroscopo.it

Il mese inizia con qualche incertezza, forse ci sono tensioni in famiglia o con un conoscente. Mercurio, in transito nel segno dei Pesci per tutto marzo, non favorisce la comunicazione e potrebbe creare equivoci, ritardi e disguidi. Se fai parte della categoria dei Sagittario ingenui, potrebbe sfuggirti anche qualche gaffe di quelle madornali: occhio a quello che dici! L’irritazione, il nervosismo che serpeggia un po’ per tutto il mese, saranno però molto smussati dopo il dodici, quando alcuni pianeti inizieranno a passare dai Pesci in Ariete, segno a te favorevole.

ACQUARIO

21 Gennaio - 19 Febbraio

Marzo sarà dinamico, soprattutto nella seconda parte, quando numerosi pianeti inizieranno a passare dai Pesci nell’Ariete. Lasciati quindi alle spalle dubbi, perplessità, eventuali tensioni, perché con il passare dei giorni sentirai che il vento gira a tuo favore. Sarà un periodo favorevole per la vita familiare, per organizzare una partenza sprint in occasione della Pasqua, per capire te stesso e impegnarti per ottenere quello che davvero vuoi raggiungere!

TORO

21 Aprile - 20 Maggio

Con Mercurio nel segno dei Pesci per tutto il mese, potresti vivere momenti piacevoli con la tua famiglia, gli amici, mostrarti socievole e risolvere vecchi conflitti. Il cielo è quasi del tutto sgombro di nubi, se si eccettua per i dispetti di Saturno, in azione solo sui punti deboli della tua vita. Se hai voglia di movida, di divertimento, di viaggiare, questo periodo potrebbe essere molto favorevole. Sarai vivace, brillante e pimpante: beh, è arrivata la Primavera!

CANCRO

22 Giugno - 22 Luglio

Questioni importanti in cantiere? Cerca di sbrigartela in fretta: il cielo di marzo sarà favorevole a tutto tondo ma con l’arrivo della Primavera potresti incappare in tensioni e nervosismi in grado di spingerti fuori strada. Ma andiamo per gradi. Il mese inizia con allegria, serenità, divertimento con gli amici, piacevoli novità che riguardano casa e famiglia. Tutto bene, anzi, alla grande, fino quasi alla fine di marzo, quando dovrai affrontare qualche momento di irritazione.

VERGINE

23 Agosto - 22 Settembre

Marzo sarà piuttosto movimentato. Sei nervoso, irritabile, forse per una questione familiare che ormai si trascina da troppo tempo o per un’incomprensione sorta con amici. Mercurio in Pesci per tutto il mese segnala equivoci, tensioni, disaccordi sorti per mancanza di chiarezza, oppure per invidia. Però, non pensare che marzo sarà tutto discussioni e parole di fuoco: avrai anche momenti positivi e notizie piacevoli.

SCORPIONE

23 Ottobre - 21 Novembre

Mercurio sarà nel segno dei Pesci per tutto il mese. Vuol dire che ci saranno momenti piacevoli con la tua famiglia e gli amici, sarai socievole e, se ci sono tensioni o litigi in atto, potrai perfino risolvere vecchi conflitti. Il momento sarà eccellente per programmare un viaggio, regalarti una vacanza, aumentare il numero dei tuoi amici e divertirti come preferisci. La Primavera quest’anno sarà la tua grande alleata!

CAPRICORNO

21 Dicembre - 20 Gennaio

Marzo inizia in un tripudio di pianeti favorevoli. Venere, Marte, Sole e Mercurio, per citare solo i veloci, sono tuoi alleati. Mercurio rimarrà in Pesci per tutto il mese, mettendo a tua disposizione comunicativa, voglia di socializzare, senso dell’umorismo e vivacità. Con gli amici e in famiglia sarai a tuo agio, pronto al divertimento e allo scherzo, o, comunque, più aperto del tuo solito. Dal dodici però Marte prima, poi Sole e infine Venere, passeranno in Ariete, creando tensioni e piccoli nervosismi.

PESCI

20 Febbraio - 20 Marzo

Con Mercurio nel segno dei Pesci per tutto il mese sarai il protagonista di un periodo davvero divertente e piacevole! Ti aspetta armonia in famiglia, con gli amici, vita sociale intensa e probabilmente anche la possibilità di fare un bel viaggio, oppure di conoscere un gruppo nuovo e interessante. Giornate movimentate insomma, che ti faranno sentire vivo e gratificato. Se ci sono problemi, vedrai che piano piano svaniranno nei prossimi mesi. La ruota sta per girare, a tuo favore!

LA DOMENICA VI ASPETTIAMO A PRANZO CON IL MENU’ DEGUSTAZIONE DALLE ORE 12,30 PER LA VOSTRA PAUSA PRANZO VI ASPETTIAMO CON IL MENU’ DEL GIORNO 1 PRIMO + 1 SECONDO + CONTORNO + 1\4 DI VINO O 1\2 DI ACQUA

SIAMO APERTI ANCHE IL LUNEDI’ SERA

Info e prenotazioni: Corso Matteotti, 7 (studio 5) - 10023 Chieri (To) Tel. 011 942 70 31 - Cell. 333 24 62 060 - www.ristoleterrazze.com 22

MARZO 2013

Chieri Notizie.it


di Chirivi M. e Gaeta F.

I NOSTRI SERVIZI: t 3&$61&30%*3&550%&*%"//* DALLE COMPAGNIE ASSICURATIVE t 3*5*30&$0/4&(/""%0.*$*-*0 t 40$$0340453"%"-&)TV)

SOSTITUZIONE PARABREZZA E CRISTALLI

t "6504045*565*7"

LA NOSTRA AZIENDA SI AVVALE DI NUOVE TECNOLOGIE PER DARE QUALITÀ E GARANZIA ALLA VOSTRA AUTO

Visita la nuova sede di CHIERI in Strada Padana Inferiore, 93 - Tel. 011 94.69.047 - Cell. 333 40.74.819


24

MARZO 2013

Chieri Notizie.it


Chieri Notizie