Issuu on Google+

SABATO 7 MAGGIO 2011

LA SICILIA

CATANIA PROVINCIA .47

Jonica

Una coop per «soggetti deboli» Calatabiano, via Pirato è sconnessa Giarre. Sette persone svantaggiate potranno entrare nel mondo del lavoro Inserire nel mondo del lavoro soggetti "deboli" della società, ma superando la logica paternalistica dell’assistenzialismo, per renderli, invece, in grado di camminare con le proprie gambe. E’ il senso di un progetto inserito nel piano di zona, triennio 2004/06, finanziato con fondi della Legge 328/00. Obiettivo principale di questo progetto è la costituzione di una cooperativa di tipo B formata da 7 persone, "soggetti deboli”, residenti in uno dei 10 comuni del distretto socio – sanitario n. 17 e segnalate dai servizi sociali. Queste sette persone devono anche aver effettuato con successo un tirocinio formativo e/o ricevuto un assegno civico. Ieri, dinanzi al notaio Andrea Grasso, è stata ufficialmente costituita que-

sta cooperativa i cui soci sono 1 di Giarre, 2 di Castiglione, 1 di Linguaglossa, 1 di Mascali, 1 di Fiumefreddo e 1 di S. Alfio. In una nota, l’assessore ai Servizi sociali del Comune di Giarre, Giovanni Finocchiaro, spiega: «Si è pensato alla costituzione di una cooperativa in quanto la stessa restituisce pieni diritti di cittadinanza e, nel contempo, responsabilizza il soggetto ad affrontare consapevolmente il mercato del lavoro, spezzando i circoli viziosi degli interventi meramente assistenziali. Uno dei soci della cooperativa metterà a disposizione un terreno da coltivare. Lo scopo dell’iniziativa che avrà la durata di circa un anno, ha l’obiettivo primario di integrare i soggetti svantag-

giati nel mondo del lavoro in maniera autonoma». L’iniziativa si avvale di un contributo di 15 mila euro: 9 mila per le spese legali notarili, 6 mila al tutor che dovrà non solo creare occupazione, ma coadiuvare i vari enti locali nelle strategie di inclusione sociale per le persone svantaggiate attraverso l’inserimento nel mondo del lavoro. Le persone segnalate dai vari Servizi sociali, ora soci in seno alla cooperativa, verranno affiancate, per un anno, da uno psicologo con funzioni di tutor, figura fondamentale che monitorerà il lavoro e svolgerà un compito relazionale con l’utente; il tutor è anche il principale strumento di valutazione e verifica della buona riuscita del progetto. M. G. L.

il Comune finalmente interverrà

UNO SCORCIO DELLA VIA PIRATO

I cantieri di lavoro non riguardano l’asfalto

Da tempo la via Pirato, alla periferia del paese, presenta un manto stradale in cattive condizioni, per la presenza di diffusi avvallamenti e varie sconnessioni del manto di usura dovuto ai sovrapposti interventi di scavo e successivo ripristino per l’esecuzione di riparazioni della rete idrica e fognatura e per la collocazione delle nuove tubazioni della metanizzazione. Peraltro, la suddetta strada da anni è sede del mercato settimanale e costituisce un importantissimo tracciato viario di collegamento tra due versanti diversi del centro abitato, rappresentando anche una sorta di circonvallazione nord-est, utilizzata anche dal traffico veicolare che transita la città in direzione di Francavilla e Gaggi o per accedere all’ingresso della stazione di partenza del funivia del castello arabo-normanno. Attualmente, per migliorare la viabilità pedonale, sulla via Pirato ci

sono due cantieri scuola di lavoro per disoccupati per realizzare un marciapiede, lungo il lato a valle, che si collega sia con la via Alcantara che con la via Garibaldi, oltre alla realizzazione di una piazzola per la collocazione dei bagni chimici per il mercato settimanale. Rimane la questione del manto stradale che necessita di un irtervento urgente e risolutivo, visto il notevole afflusso veicolare sull’ex arteria provinciale. Il Comune, proprio di recente, vista la modesta entità degli interventi, ha inteso affidare a personale interno all’ufficio tecnico la redazione di una perizia tecnica e la direzione dei lavori dell’intervento con allegata analisi dei costi che consenta, in tempi brevi, di determinare la soluzione migliore, la tipologia delle opere da eseguirsi ed il costo totale dell’intervento. SALVATORE ZAPPULLA

GIARRE. Domani il raduno dei gruppi di preghiera di San Pio. Previsto l’arrivo di centinaia di pullman

in breve

Piano antitraffico per accogliere i devoti

MASCALI Avis, domani raccolta sangue a.d.f) Domani, dalle ore 8 alle ore 12, nella nuova sede dell’Avis di via S. Giuseppe n. 165, si svolgerà una raccolta sangue.

GIARRE Al «Fermi» libro di poesia e narrativa m.v.) Oggi alle ore 17, nell’aula magna dell’Itis "E. Fermi" di Giarre, via Maccarrone 4, i professori Nicolò Mineo e Girolamo Barletta presenteranno il libro di poesia e narrativa di Lio Tomarchio dal titolo "Filosofia dell’autore ed altro".

RIPOSTO «Di un fantasma e di mari» al Comune s.s.) "Di un fantasma e di mari". E’ il titolo del libro di Anna Vasta che sarà presentato oggi, alle 18,30, nella Sala di rappresentanza del Palazzo di Città. Relatore lo scrittore e giornalista Salvatore Scalia.

GIARRE Oggi sfilata dei bersaglieri a S. Maria la Strada m.g.l.) Oggi, a Santa Maria la Strada, vigilia della festa della Madonna, patrona della frazione, alle 17 sfilata della Fanfara dei Bersaglieri. Alle 18, dentro il santuario, Messa solenne. Animeranno la liturgia le dame e i barellieri Unitalsi. Alle 19 processione eucaristica lungo via Ruggero I (sino alla rotonda). Benedizione e conclusione in santuario. Alle 21 concerto nel santuario.

Sarà una domenica in cui si prevede traffico veicolare intenso a Giarre. Domattina, infatti, in occasione del tradizionale raduno dei gruppi di preghiera di San Pio da Pietrelcina, in città è previsto l’arrivo di numerosi pullman provenienti da tutta la Sicilia. Si prevede, tra l’altro, una bella giornata di sole che attirerà, con ogni probabilità, anche molte persone a mare. La sera, infine, a Santa Maria la Strada, si terrà la festa in onore della Madonna, patrona della frazione ed è prevista la processione. In vista di tutte queste coincidenze, è quindi opportuno che gli automobilisti preferiscano percorsi alternativi alla nazionale. Per la polizia municipale si prevede una giornata di attività intensa. Ieri, in un comunicato, l’assessore alla Viabilità Salvo Camarda ha annunciato un apposito piano operativo. Lungo il viale Sturzo, in previsione dell’arrivo dei pullman di pellegrini, saranno presenti diverse pattuglie di vigili per monitorare il territorio. Servizi di controllo saranno effettuati in prossimità del casello autostradale e del ponte di Santa Maria la Strada. Agli autobus dei pellegrini – spiega una nota del Comune verrà garantito un preciso percorso per raggiungere lo stadio regionale ed evi-

MASCALI

Trasporto degli alunni «fai da te» il Comune acquisterà 3 scuolabus

tato un piano viario straordinario anche in questa precisa area del territorio, per evitare congestionamenti sulla statale, all’ingresso nord della città». Dalle 19.30 alla mezzanotte di domani, è stata programmata la chiusura al traffico veicolare di un lungo tratto della nazionale: dal ponte Macchia sino all’incrocio con Giarre-Nunziata. Gli autoveicoli provenienti da Mascali e diretti a Giarre, saranno dirottati sulla via Mascali-Riposto. Al contrario, i mezzi diretti a Mascali seguiranno l’apposita segnaletica in direzione del corso Italia a Giarre.

Per assicurare il diritto allo studio e contenere le spese del Comune, l’amministrazione comunale mascalese intende gestire autonomamente, già dal prossimo anno scolastico, il servizio di trasporto gratuito o semigratuito per gli alunni frequentanti la scuola dell’obbligo di Mascali e frazioni. Per questo motivo, con deliberazione di Giunta, resa immediatamente esecutiva, ha avviato le procedure necessarie per l’acquisto di tre automezzi scuolabus per l’anno scolastico 2011- 2012 (periodo ottobre - dicembre 2011 e gennaio - giugno 2012). Il servizio trasporto alunni verrà espletato fino al prossimo 30 giugno da una ditta di Linguaglossa alla quale, a seguito di precedente gara ad evidenza pubblica, era stato affidato il servizio trasporto alunni. «Con l’acquisto di tre scuolabus, l’amministrazione comunale intende gestire in economia il servizio del trasporto alunni, con 4 autisti e 4 assistenti. La gestione del servizio da parte dell’Ente comunale avrà una ricaduta positiva per l’Ente stesso che potrà contenere le spese e garantire un servizio essenziale per gli studenti di Mascali e frazioni», hanno detto il sindaco Filippo Monforte e l’assessore con delega al Trasporto alunni, Cateno Saturnino.

MARIA GABRIELLA LEONARDI

ANGELA DI FRANCISCA

IL RADUNO DEI GRUPPI DI PREGHIERA DELLO SCORSO ANNO

tare ingorghi sulla nazionale. I pullman saranno scortati sino a via Olimpia che, in occasione del raduno, dalle ore 8 alle 14, sarà chiusa al traffico; per la sosta i bus potranno utilizzare l’ampio viale Aldo Moro. A chi, invece, deve andare a Riposto o a Mascali, si consiglia di imboccare le vie Foscolo, Ungaretti o Settembrini ed evitare d’intasare la via Callipoli che attraversa per intero la città. «Particolare attenzione – afferma l’assessore Camarda - è stata riservata anche alla frazione di S.Maria la Strada, dove è stata aggiornata di recente la segnaletica orizzontale. E’ stato appron-

[FOTO DI GUARDO]

RIPOSTO Grave lutto in casa Sessa Ieri è venuta a mancare, dopo una lunga malattia, la signora Rosaria Strano, 65 anni, cugina del nostro collega e collaboratore per la pagina Jonica, Salvo Sessa. Redazione e collaboratori de "La Sicilia" esprimono il proprio cordoglio alla famiglia Sessa e sono vicini all’amico Salvo. I funerali si svolgeranno nella basilica di San Pietro, a Riposto, nell’omonima piazza, oggi alle 10.30.

CALATABIANO Sagra della nespola e festa dell’agricoltura s.z.) Oggi e domani, alle ore 16.30, in piazza del Mercato, al via la "Sagra delle nespole e Festa dell’agricoltura e dell’artigianato". Seguirà alle 20,30 una serata di musica.

LE FARMACIE DI TURNO CALATABIANO: via XX Settembre, 16; FIUMEFREDDO: via Roma, 13/a (solo diurno); GIARRE (Macchia): via E. Filiberto, 197; GIARRE: corso Italia, 188; MASCALI: via Sicula Orientale, 210 (da stasera); RIPOSTO: corso Italia, 96; S. GIOVANNI MONTEBELLO: via Dusmet, 11.

Code alla vaccinara sul «fornello» più alto Giarre. Alla gara nazionale delle scuole alberghiere vince uno studente romano. Battuti i piatti tipici siciliani Le code alla vaccinara (che più romane de Roma non si può) hanno la meglio sui piatti tipici della tradizione siciliana. Un successo decretato dal gusto: alla 20ª edizione della gara nazionale degli istituti alberghieri che dal 3 maggio coinvolge la scuola "Falcone" di Giarre, Raffaele Pacchiarotti, dell’Ipssar "Tor Carbone", romano doc, è salito sul podio del vincitore. Poco sotto, al secondo posto, Matteo Cazzola, dell’istituto "Artusi" di Recoaro Terme. Una ragazza, Giulia Pascon, dell’alberghiero "Beltrame" di Vittorio Veneto, è la terza classificata. Il primo ha stupito con Negativo alla vaccinara, raviolini, caponatina dolce-piccante, cubi di coda vaccinara e favette romane (quando la tradizione è l’asso nella manica!), il secondo ha portato in tavola cannelloni variegati con ri-

Gli studenti degli istituti alberghieri premiati al termine della gara nazionale

(Foto Di Guardo)

cotta ed erbe aromatiche e la terza ha conquistato il podio con i suoi maccheroncini al ragù d’agnello alpagoto e carciofi di Sant’Erasmo. Insomma, per la categoria Cucina, si sono dati battagli tra un fornello, un’erba aromatica e verdure insaporite…. dalla tradizione. Mentre per la categoria Sala - Bar - new entry

Studenti «a lezione» di legalità Giarre. Al Professionale «Majorana» incontro con il capitano dei Cc Mari Obiettivo: diffondere la cultura della legalità. Con questo intento, nell’auditorium dell’istituto professionale "Majorana-Sabin", il capitano del Comando dei carabinieri di Giarre, Marcello Mari, ha incontrato gli studenti. L’iniziativa punta a sostenere le azioni intraprese nella scuola, con l’obiettivo di diffondere la cultura della legalità. Il progetto, promosso dalla Compagnia dell’Arma dei carabinieri di Giarre, per coinvolgere gli istituti scolastici del comprensorio, ha trovato subito il consenso da parte della dirigente scolastico Monica Insanguine. Dopo la proiezione di un breve filmato sulla storia dell’Arma, il dibattito si è concentrato su alcune riflessioni relative al rispetto delle regole, con

A sin. il capitano del Comando dei carabinieri di Giarre, Marcello Mari

particolare attenzione alle problematiche della realtà giarrese. Il comandante Mari, rispondendo ad alcuni interrogativi posti dagli alunni, ha indicato tra gli atti illegali più diffusi a Giarre e nei comuni vici-

ni, i furti e gli incendi di autovetture e di mezzi a due ruote. In particolare, ha sottolineato l’importanza del casco, il cui uso è, oltre che obbligatorio, prezioso per salvare la vita.

del 2011 - nell’arte del saper far bere di qualità, la corona della vittoria è andata a Vanessa Garelli, dell’Ipssar dell’istituto "Mondavi"; Claudia De Bonis ed Elena Reghini, rispettivamente della scuola "Amerigo Vespucci" di Roma e del "Beltrame" di Vittorio Veneto hanno conquistato il secondo e terzo posto.

Altro podio per la categoria Ricevimento Segreteria. In vetta Jessica Pellizzari, dell’istituto "Artusi" di Recoaro Terme; secondo classificato Alfonso Campanella, del "Bartolomeo Scappi" di Bologna mentre Floriane Licausi, dell’Ipassar di Palermo, si è piazzata terza. In gara dal 3 maggio scorso, ieri sera, i concorrenti di questa edizione, vinta lo scorso anno da un giarrese, hanno dato fondo alle loro fantasie culinarie chiudendo all’insegna della tradizione questa competizione 2011. Oltre 100 le scuole coinvolte, provenienti da tutta Italia. Per il dirigente scolastico, Antonino Raciti «una soddisfazione non da poco, quella di ospitare la gara nazionale che vede ragazzi selezionatissimi proprio per la loro bravura». ELEONORA COSENTINO


CT0705-CP03-47