Issuu on Google+

LA SICILIA

50.

MARTEDÌ 3 MAGGIO 2011

CATANIA PROVINCIA

Jonica

Primo Maggio sulle strade: 2 incidenti, 6 feriti

MASCALI: UN PREGIUDICATO

In motorino con la droga Riposto. Scontro notturno tra 2 auto in via Mattarella. Spettacolare ribaltamento di vettura a Marina di Cottone ora sconterà due mesi Due incidenti stradali si sono verificati a Riposto e sull’ex Regia trazzera Riposto - Schisò. Nel primo incidente - che si è verificato la vigilia del Primo maggio, intorno alle 23, nella via Mattarella - sono rimaste coinvolte due auto: una Fiat Punto e una Renault Clio. La Fiat Punto condotta da un extracomunitario, che viaggiava con 3 persone a bordo in direzione di via Carbonaro, si è scontrata con la Renault Clio, con alla guida un giovane ripostese, mentre quest’ultimo veicolo usciva dal parcheggio di un supermercato per immettersi in via Mattarella. Soccorsi dal 118, i feriti sono stati trasportati nei nosocomi di Giarre ed Acireale (se la sono cavati con alcuni giorni di prognosi). Sul posto oltre ai carabinieri del Norm della Compagnia di Giarre, i vigili del fuoco del distaccamento ripostese, al comando caposquadra Mario Puglisi. Ha avuto un carattere autonomo, l’incidente che si è verificato domenica notte, intorno all1,30, sulla Riposto-Schisò, in prossimità dell’ex cartiera Siace di Marina di Cottone e che ha visto coinvolta una Opel Corsa. Sembra che il ribaltamento dell’Opel sia stato causato dalla carreggiata allagata dalla pioggia. Il conducente è stato ricoverato in osservazione all’ospedale di Acireale. Intervenuti vigili del fuoco e carabinieri. L’OPEL DISTRUTTA DOPO ESSERSI RIBALTATA [FOTO DI GUARDO]

SALVO SESSA

LE AUTO DOPO IL VIOLENTO SCONTRO IN VIA MATTARELLA [FOTO DI GUARDO]

Eseguendo un ordinanza di carcerazione emessa dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Catania, i carabinieri della Compagnia di Giarre hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e porto abusivo di armi, il 21 enne Nastassio D’Aquino (nella foto), pregiudicato di Mascali. Il giovane è stato ritenuto responsabile dei reati commessi nel maggio di due anni fa quando durante le attività di servizio espletate dai militari lungo la via Siculo Orientale, mentre transitava a bordo di un ciclomotore venne fermato per un controllo. In quella circostanza D’Aquino fu sorpreso in possesso di una cospicua quantità di sostanze stupefacenti pronte per essere spacciate ed a seguito di ulteriori accertamenti anche di 300 euro e un tirapugni in acciaio. I militari ieri hanno trasferito il giovane nella casa circondariale di Catania piazza Lanza, dove dovrà scontare due mesi e 17 giorni di reclusione. LAURA FAZZINA

in breve GIARRE Festa Patrona a S. Maria la Strada .g.l.) Nella parrocchia santuario "S.Maria della Strada", guidata da don Mario Gullo, nell’ambito dei festeggiamenti in onore della patrona, oggi e domani don Gaetano Giuliano predicherà il triduo di preparazione alla festa. Alle ore 18.15 ci sarà la recita del rosario, alle 19 Messa solenne.

RIPOSTO Approvazione verbali in Consiglio s.s.) Il Consiglio comunale della cittadina marinara, presieduto da Salvatore Tomarchio, tornerà a riunirsi stasera, alle ore 20, con all’ordine del giorno l’approvazione dei verbali delle sedute precedenti.

GIARRE Incendio danneggia auto

ma.prev.) Domenica notte un principio d’incendio, prontamente domato da una squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di Riposto, ha parzialmente danneggiato una Audi, regolarmente parcheggiata sul ciglio della strada, in via Alfieri, nel centro storico della città. Non è stato possibile accertare le cause dell’incendio. Indagano i carabinieri.

GIARRE. Finanziamento di 800mila euro dall’assessorato regionale CALATABIANO

Partono sette cantieri in 126 da oggi al lavoro S’inizieranno stamattina i sette cantieri lavoro finanziati, per un importo totale di 800 mila euro, dall’assessorato regionale della Famiglia delle Politiche Sociali e del Lavoro, Dipartimento regionale del lavoro. A darne notizia è il sindaco di Giarre, Teresa Sodano, insieme con l’assessore al ramo, Nicola Gangemi. Di 76 giorni è la durata media di lavoro prevista, mentre 126 sono le unità lavorative impiegate, 15 operai per ogni cantiere selezionati dal Centro per l’impiego del Comune, oltre all’impiego di un operaio qualificato selezionato dall’Utc ed un istruttore e un direttore per cantiere per il coordinamento dei lavori. "i cantieri finanziati dalla Regione rappresentano, soprattutto per i numerosi disoccupati presenti nel territorio giarrese, una concreta occasione di lavoro.- hanno dichiarato il sindaco Sodano e l’assessore Gangemi - I lavori da un lato consentiranno all’Amministrazione di portare a termine alcuni importanti interventi di restyling nel centro storico e In altre zone della città, riqualificando, nel contempo, alcune aree urbanistica-

Saranno così completati importanti interventi di restyling in diverse zone, centro storico compreso mente degradate; al tempo stesso si vuole dare un segnale preciso per scuotere il sistema economico cittadino». E per agevolare i lavori sono state emanate dal Comune delle ordinanze di divieto di sosta oltre che chiusura al transito dei veicoli. Nel particolare è stato posto un divieto di sosta su piazza Ospedale e lungo la via Minghetti; su piazza Macherione; divieto di sosta anche su parcheggio antistante istituto professionale Sabin di corso Europa; sull’area a verde di piazza immacolata di fronte Media Verga. mentre è chiuso al transito un tratto di corso Messina (tra il passaggio a livello e la via Mercurio). Chiusa anche via Alfieri, nel tratto compreso la via Ucciardello e via Maria S.S. del Carmelo. Ed i

Meteorologia per chi va per mare

Uno dei viali interni del cimitero comunale di Trepunti che verranno adesso ripavimentali grazie al finanziamento regionale per i cantieri lavoro (Foto Di Guardo)

MARIAGRAZIA TOMARCHIO

SALVATORE ZAPPULLA

Da ieri sfida tricolore per 31 istituti alberghieri

Si presenta libro di Anna Vasta

RIPOSTO

sette cantieri interesseranno: la piazza "Giuseppe Macherione", dove è previsto un completo restyling; la piazza Ospedale con la realizzazione della nuova pavimentazione con materiale autobloccante; la manutenzione straordinaria dell’area a verde di piazza Immacolata; la ripavimentazione dell’area intorno alla vasca artistica della bambino poli alle spalle della scuola media "Verga"; la pavimentazione dei viali interni nel cimitero comunale di Trepunti ed in quelli che ricadono nelle zone limitrofe alle cappelle comunali n.1 e n.2. Infine, la pavimentazione con materiale autobloccante della zona Pigno ed il rifacimento del manto stradale in corso Messina ed in via Alfieri.

Continua a far discutere a Calatabiano l’approvazione del nuovo regolamento comunale per il rilascio delle autorizzazioni per la somministrazione di alimenti e bevande. Tra i più critici c’è l’indipendente Antonino Moschella.«Ritengo - dice Moschella - i requisiti adottati troppo restrittivi e discriminatori. Tali requisiti urbanistici e strutturali, non presenti in nessuna legge regionale o nazionale, ma esclusivamente imposti nel presente regolamento dalla Giunta comunale, salvaguardano solo le attività presenti all’interno della zona "P",la parte del territorio comunale essenzialmente incentrato attorno alla piazza centrale e al relativo centro storico con il quartiere di Gesù e Maria». Precedentemente il sindaco Antonio Petralia aveva dichiarato: «Con questo regolamento, adottato da tanti altri Comuni italiani, abbiamo voluto elevare le prestazioni degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande che verranno insediati nel centro storico, chiedendo ai nuovi imprenditori la detenzione di una serie di requisiti qualitativi migliori». «L’elenco dei requisiti richiesti - aveva aggiunto il sindaco Petralia - dà in ogni caso con una certa facilità la possibilità di ottenere il punteggio minimo per l’apertura, senza alcuna limitazione o divieto, nel pieno rispetto della legge e delle più recenti direttive comunitarie in materia».

GIARRE: AL «GIOVANNI FALCONE»

RIPOSTO s.s.) «Di un fantasma e di mari». E’ il titolo del libro di Anna Vasta che sarà presentato sabato prossimo, alle 18,30, nella Sala di rappresentanza del locale Palazzo di Città. Relatore sarà lo scrittore Salvatore Scalia. Alcuni brani del libro saranno lette da Daniela Alfonso, accompagnata al pianoforte da Giuseppe Pennini.

Apertura nuovi locali continuano le polemiche

LA GARA NAZIONALE ALL’ALBERGHIERO

[DI GUARDO]

Ha preso il via ieri nell’istituto professionale per i servizi alberghieri e della ristorazione «G.Falcone» la gara nazionale dei professionali alberghieri, promossa dal Ministero dell’Istruzione. La gara si tiene quest’anno a Giarre in quanto l’Alberghiero Giovanni Falcone ha vinto l’edizione dell’anno scorso tenutasi a Vittorio Veneto. Vi partecipano trentuno istituti alberghieri italiani, rappresentati da tre studenti ciascuno. I ragazzi sono accompagnati da insegnanti e dirigenti scolastici, per un totale di 189 persone, che saranno ospiti dell’Alberghiero per tutta questa settimana. Oggi, martedì, tutti i candidati svolgeranno la prova progettuale e nel pomeriggio visiteranno Giarre. Alle ore 17,30 è invece in programma una conferenza su «Gli Ipssar tra riforma e valorizzazione del territorio». Domani mercoledì s’inizieranno i turni di prova

pratica in cucina/pasticceria, sala/bar e ricevimento/segreteria. Contestualmente, gli accompagnatori e gli studenti non di turno visiteranno le principali mete turistiche della zona. Il dirigente scolastico dell’istituto alberghiero “G.Falcone”, Nino Raciti, soddisfatto, preannuncia: «Quest’anno la gara si svolge all’insegna dei 150 an-

ni dell’unità d’Italia, molti degli appuntamenti saranno quindi improntati su questo tema». Giovedì, ad esempio, nel cinema Musumeci di Riposto è in programma un pomeriggio culturale dedicato ai 150° dell’Italia, a cura del critico cinematografico Sebastiano Gesù. «Per questa scuola – continua Raciti – organizzare questa gara rappresenta la misura del livello di qualità raggiunto perché ha richiesto il contributo di tutte le risorse umane e perché metterà in evidenza anche le nostre eccellenze che dovranno garantire l’ospitalità». Venerdì si svolgerà la tradizionale “National Etna cocktail competition” e in serata la premiazione dei vincitori delle gare. Allestita nella palestra dell’istituto la mostra “Alla scoperta della Sicilia”, in cui è possibile conoscere e degustare prodotti tipici locali.

ALUNNI IN VISITA ALLO STABILIMENTO TIPOGRAFICO ETIS 2000

s.s.) "Meteorologia per chi va per mare". Il tema dell’incontro che si terrà domani, alle 20, nella sede della sezione ripostese della Lega navale italiana di via De Maio 7 (Casa Allegra) con l’intervento del delegato regionale per la Sicilia orientale, amm. Stefano Leuzzi. All’incontro saranno presenti il presidente della Lni di Riposto, Giovanni Fragalà, e il suo vice, Giuseppe Sorbello. Durante l’incontro, si discuterà inoltre dei concetti base della meteorologia e dell’importanza dei bollettini meteorologici.

LE FARMACIE DI TURNO CALATABIANO (Pasteria): via Sac. Dominici; FIUMEFREDDO: via Umberto, 54; GIARRE (Macchia): via E. Filiberto, 198; RIPOSTO: via Gramsci, 143; RIPOSTO (Torre Archirafi) via Lungomare, 30.

ISTITUTO FIGLIE DI MARIA IMMACOLATA GIARRE»

CLASSE IV

Alunni: Jessica Bonaccorso, Alessandro Angelo Bonetti, Alfio Davide Calà Pittignano, Salvatore Caltabiano, Paola Roberta Cavallaro, Samuele Maria Fazio, Giuseppe Ferlito, Miriam Pia Fichera, Giovanna Miriam Grassi, Claudia Leone, Rosario Leotta, Francesca Lizzio, Alessandro Lo Giudice, Giorgia Mannile, Corrado Maria Minniti, Enrico Moschella, Manuel Francesco Nicotra, Leonardo Pace, Giorgia Patanè, Samuele Patanè, Mariapia Pennisi, Giuliana Rametta, Liliana Samperi, Arianna Sardo, Alessia Sparacino, Marcella Maria Spina, Nicole Testa Sambataro, Roberto Pio Leonardo Tornabene. Insegnante: Suor Concetta. Angela Cardile (accompagnatrice)

ISTITUTO FIGLIE DI MARIA IMMACOLATA GIARRE

CLASSE V

Alunni: Licia Adornetto, Giuseppe Campo, Sebastiano Cardillo, Luisa Cariola, Cristina Caruso, Marta Cavallaro, Giuseppe Di Bella, Giovanni Emanuele, Lorenzo Gambino, Sophia Litteri, Alessandro Lizzio, Francesco Lo Faro,Davide Milazzotto, Gaia Monno, Maria Pia Patanè, Marianna Renda, Matteo Romano, Emanuele Russo, Antonio Torrisi, Ileana Vasta, Lorenzo Vitanza, Gaia Zappalà Insegnante: Rosetta Grasso Cavallaro


CT0305-CP05-50