Page 1

gardens - botany - flowers - design - glamour - recipes - trip

I LOVE IT

Floral installation The Chelsea Fringe the alternative flower show

EDITION #05 Summer 2014 italian/english

&

Stop and smell the roses

glamping

*

Il giardino di confine L’estate nei giardini meridionali Farmers Market a Milano

+

more

Cover Livia Sala

LAKE COMO SPECIAL

{


2

#5 Summer issue 2014 blossomzine.eu

Direttore responsabile /Founder Editor in Chief Dana Frigerio Caporedattore centrale/Central editor in chief Luisa Prina Cerai

Ph Silvia Cagnani, Cecilia Lucchesi.

Redattori/Contributors Barosso Marzia Bianchi Tiziano Biondi Sara Brandinelli Marzia Cagnani Silvia Caiazzo Valentina Chiarugi Simonetta Dominioni Alessandro Duquennoy Arnaud Fusaro Dario Lucchesi Cecilia Marelli Maria Vittoria Ostinelli Cristiano Ragni Matteo Rattazzi Delfina Refaldi Silvia Rizzo Valery Scrimali Marcella Sczesny Nicky Tartaglione Alfonsina Terzaghi Micol Tonoli Gianlidia Trabucchi Alberto e Fabiano Tremolada Emilio Zitara Lidia Corrispondenti /Correspondents Cerino Nella (Belo Horizonte) Anna Carolina Luciano (Belo Horizonte) Carlo Gabriele Callari (Melbourne) Klarin Kristina (Belgrado) Art direction & layout Frigerio Dana Traduzioni/Translation Pozzi Elisabetta e Beretta Manuela Collaboratori/Other contributors Anna Potter, Rona Wheeldon, Artemis Russell, Fer Muniz, Yukiko Masuda Alessandra Fabre Repetto Copertina/Cover Livia Sala Ufficio stampa/Press Prina Cerai Luisa font: thanks to Billy Argel, Kimberly Geswein, Yomyfred production 2005, Brownfox

Alcune foto o immagini presenti attualmente nella rivista sono situate su internet e costituite da materiale largamente diffuso e ritenuto di pubblico dominio. Su tali foto ed immagini il sito non detiene, quindi, alcun diritto d’autore e non è intenzione dell’autore del sito di appropriarsi indebitamente di immagini di proprietà altrui, pertanto, se detenete il copyright di qualsiasi foto, immagine o oggetto presente, oggi ed in futuro, su questa rivista, o per qualsiasi problema riguardante il Diritto d’Autore, inviate subito una e-mail all’indirizzo info@blossomzine.eu indicando i vs. dati e le immagini in oggetto così che si possa risolvere rapidamente il problema (ad esempio, con l’inserimento, gratuito e permanente, del nome dell’autore), oppure rimuovere definitivamente la foto (o altro).

DOWNLOAD ISSUE

www.blossomzine.eu Blossom zine è una Testata giornalistica Autorizzazione n°103 del 3 aprile 2013 Tribunale di Milano.


blossomzine.eu

3

04 06 11 14 16 20 24 26 34 36 38 40 42 44 50 52 54 58 62 66 68 72 74 76 78 80 86 90 91 92 94 100 102 104 106 108 110 112

Cover:Livia Sala Decorare con i fiori The Chelsea Fringe Palette du jour Floral installation Stop and smell the roses Crumble di mele Il giardino di confine Glamping A wedding with Swallows and Damsons jukebox kids Un quadrato di giardino A day with Rogério Fernandes “Yes, we can” Melbourne Icona di stile Sciroppo di papavero L’estate nei giardini meridionali Pomodori secchi sott’olio Plant hunters Portogallo e Spagna A day with Valery Rizzo Farmers Market a Milano Floral memories Delfina Rattazzi Special issue Lake of Como Italy A cena dentro una cartolina Villa Carlotta Wedding on Lake Como Faggeto lario Private garden Guida Lago di Como Villa Melzi D’Eril a Bellagio Como lake, travel guide A consumo (quasi) zero Giardino Segreto di Villa Pizzo Cernobbio Como lake, travel guide 2 Instagram Pinterest Portobello market Contributors around the globe Tea time con Lidia Zitara

magazine

Lake Como Specia l

contact us

direttore@blossomzine.eu info@blossomzine.eu

press press@blossomzine.eu

stay tuned

Ph Cristiano Ostinelli, Alessandro Dominioni, Villa Carlotta.

Sommario


4

blossomzine.eu

{ Text and Photos

Livia Sala

}

http://instagram.com/liviasala

cover: Livia Sala I tuoi interessi artistici in cosa sono focalizzati? Paesaggi e cucina sono ciò che preferisco. Che studi hai fatto? ho studiato, senza laurearmi (!) Scienze e Tecnologie alimentari, alla facoltà di Agraria di Milano. ho cambiato strada quando mi mancavano 5 esami e avevo ormai la tesi fatta. Hai vinto qualche premio? beh, non di rilievo. Dove e per chi lavori ? Sono una fotografa Food stylist free lance, collaboro con redazioni di cucina e aziende alimentari.


blossomzine.eu

Which field influences your artistic interests at most? Landscapes and food are what I prefer. What did you study? I studied without graduating (!) Food Science and Technology at the Faculty of Agriculture of Milan. I changed my life before doing last 5 exams and when I already finished my thesis. Did you win any awards? Yes but anything important. Where and who do you work for? I’m a freelance Food stylist Photographer, I collaborate with cooking magazines and food companies.

5


6

blossomzine.eu


blossomzine.eu

{ Text and Photos

www.libri.it

}

7

commerciale@logos.info

Decorare con i fiori Composizioni e decorazioni creative L’esclusiva collaborazione tra Holly Becker (stylist e designer d’interni, autrice di bestseller internazionali e del pluripremiato blog decor8) e Leslie Shewring (product designer, fotografa e stylist) offre preziosi consigli su come scegliere, abbinare e disporre i fiori per rendere perfetta la vostra casa. Decorare con i fiori contiene una serie di interessanti idee suddivise in base a otto stili, otto categorie e otto capitoli, e presenta i fiori in ambienti rilassati e informali, accanto

ad altri più eleganti e strutturati. Che stiate cercando di rinnovare un interno improntato ai toni neutri o di rifinire uno spazio già ricco di colori, qui troverete una miriade di idee creative. Le due stylist Holly e Leslie hanno un approccio rilassato al design floreale e svelano in questo libro alcuni dei loro trucchi del mestiere, inclusi i vari modi di sperimentare e divertirsi con i fiori per realizzare composizioni semplici e poco costose, ma senza rinunciare allo stile. Nei vari progetti illustrati “fase per fase” le autrici mostrano come adattare o abbellire i vasi con nastri, vernici,

panache. Whether you are looking to invigorate a neutral interior or complement your already colourful space, This unique you’ll find a host of collaboration between international bestselling creative ideas. Holly and Leslie take interiors author and a relaxed approach to stylist Holly Becker floral design and, as of the award-winning design blog, decor8, and stylists, they openly Leslie Shewring, product share tricks of the trade, including ways designer, photographer and stylist, offers advice to experiment and get playful with flowers to on selecting, combining create arrangements and arranging flowers that are uncomplicated to best complement your decor. Decorate and inexpensive without sacrificing with Flowers contains style. With step-by-step a host of exciting ideas projects and crafting separated into eight gorgeous styles, showing ideas showing how to adapt and decorate flowers in relaxed, containers in a creative casual homes alongside those with some serious way with ribbons and Creative ideas for flowers and containers around the world


8

blossomzine.eu

:ÀíŊğííà Crea il tuo Shop Online gratuitamente

íß߼æÃıŎ Entra in contatto con creativiti di tutto il mondo

ŒdŒ+Pµ Interviste, tendenze, consigli e news dal nostro network di creativi

+PğՌıĉØPq Articoli unici e fatti con amore per te nel nostro mercato internazionale

Marketplace e Community


blossomzine.eu

corda, tessuto e molto altro, insegnandovi non solo come disporre i fiori, ma anche come valorizzarli grazie al contenitore e al luogo più appropriati. Non mancano incantevoli suggerimenti dedicati alla decorazione floreale per occasioni speciali e momenti di svago, da un tea party a un cocktail con le amiche. Che vogliate ottenere il massimo dai fiori appena colti nel vostro

giardino, o anche solo personalizzare un mazzo acquistato al mercato, Decorare con i fiori sdrammatizza l’arte della disposizione floreale, regalandovi l’ispirazione e l’entusiasmo necessari a lavorare in totale libertà con fiori e contenitori, in uno spirito di esplorazione e creatività.

trims, paint, string and fabric, you will learn not only how to arrange flowers like a stylist but the importance of placing them in the right container, and where. They also offer charming suggestions for creating pretty and approachable floral decorations for entertaining at home, from tea parties to cocktails with friends. Whether you want to make the most of freshly picked blooms from the

9

garden, or you crave to put your personal stamp on the more generic pre-packaged bunch from the local market, Decorate with Flowers removes the intimidation from floral arranging, leaving you inspired and excited to work more freely with flowers and containers in a spirit of exploration and creativity.


10

blossomzine.eu

YOU RELAX, iMow

Nuovo robot rasaerba iMow Più intelligente, più veloce, più forte Grandi notizie per te e il tuo giardino: il nuovo robot rasaerba iMow stabilisce nuovi standard nel taglio dell’erba, assicura un prato ben curato con un grande risparmio di tempo. Mentre lavora, infatti, puoi dedicarti alle cose che ami: ti rilassi, ti diverti, fai le cose che preferisci. Scopri tutti i vantaggi di iMow sul sito www.stihl.it


blossomzine.eu

{ Interview Marzia Barosso }

11

www.chelseafringe.com

17 maggio 8 giugno 2014 LONDON

The Chelsea Fringe La prima edizione del Chelsea Fringe ha avuto luogo a Londra nel 2012, per chi di voi non lo conoscesse ancora è il giovanissimo festival dedicato al verde e al giardino alternativo al ben noto Chelsea Flower Show. Nasce dall’idea di Tim Richardson, giornalista del Daily Telegraph, redattore della riviste Country Life, Wallpaper *, New Eden e scrittore di alcuni libri sul giardino, che lo ha voluto e organizzato

the alternative flower show

The first edition of the Chelsea Fringe was held in London in 2012, for those of you, who don’t know it, it’s the youngerst festival dedicated to green and La manifestazione è garden, alternative to parallela al Chelsea the well- known Chelsea Flower Show, si svolge Flower Show. It was durante le stesse date, Tim Richardson’s idea, a così da creare sinergia journalist for the Daily tra i due festival Telegraph, editor of e soprattutto tra i Country Life, Wallpaper visitatori, i cittadini, i and New Eden and turisti e i negozianti. author of several Completamente indipendente dal Chelsea garden’s books, he wanted it and organized Flower Show, il Fringe e ora alla sua terza edizione sta riscuotendo molto successo sia in Inghilterra che anche nelle altre nazioni.

it, now there is the third edition and it’s very popular in England and also in other countries. The event takes place during the same period of Chelsea Flower Show in order to create synergy between both festivals and especially among visitors, citizens, tourists and shop owners. Independent from the Chelsea Flower Show, the Fringe consists in a volunteers group and most of


12

blossomzine.eu

I

MY GARDEN

www.cappellinipiante.it

www.studiobaccari.com

Landscape and Garden Design


blossomzine.eu

è formato da un gruppo di volontari e la maggior parte degli eventi sono gratuiti, chiunque può partecipare con un progetto legato al verde, ai fiori e alle piante.

Come hanno reagito inizialmente la RHS e gli organizzatori del Flower Show all’idea del Fringe?

L’RHS sostiene e condivide l’indipendente Chelsea Fringe e Sono stati più di cento comprende che stiamo i progetti che hanno cercando di fare aderito e partecipato qualcosa di diverso e di durante l’ultima edizione complementare alla loro del festival, numerose manifestazione floreale. le installazioni green E’ vero chiunque può tra arte e happening, partecipare purché il passeggiate, conferenze, progetto sia interessante eventi enogastronomici, e legato al mondo del giornate aperte, mostre e giardinaggio! spettacoli hanno invaso la città portando una Quest’anno oltre a ventata di freschezza e guerilla gardening, di buonumore tra i fiori. designer, artisti e installazioni ci saranno Abbiamo contattato il eventi satellite sia nel Sig. Richardson e gli Regno Unito che a Vienna abbiamo chiesto: e si è aggiunta anche l’Australia. Cos’altro Non ci sono giurie, dobbiamo aspettarci? medaglie, premi o Che ora si è unita anche finanziatori e tutti Lubiana in Slovenia! possono partecipare.

the events are free, anyone can participate with a project linked to green, flowers and plants. During the last edition of the Chelsea Fringe there were more than a hundred projects with several green art installations and happenings, walks, conferences, food and wine events, open days, exhibitions and shows that spread all over the city bringing a breath of freshness and happiness through the flowers. We contacted Mr. Richardson and asked him: There aren’t no juries, medals, awards or financing and everyone can take part to. How is the reaction of RHS and Chelsea Flower Show about your idea?

13

The RHS supports and endorses the independent Chelsea Fringe. They understand that the Fringe is trying to do something different and complementary to its flower show. Yes, anyone can join in as long as the project is related to gardening /growing and it’s interesting! Guerilla gardening, designers, artists, and mobile installations this year are at the festival with satellite events in the UK, Vienna and also Australia. What else can you expect from abroad countries? The Satellite Fringes, Ljubljana in Slovenia comes on board!


14

blossomzine.eu

{Photos and graphics Kristina Klarin}

kristinaklarin@gmail.com

palette du jour

www.kristinaklarin.blogspot.it


blossomzine.eu

{Commento sonoro Mizan Anxious }

15

https://soundcloud.com/mizank/anxious

play t he m usic


16

blossomzine.eu


blossomzine.eu

{ Text and Photos

}

Rona Wheeldon

rona@flowerona.com

Floral installation by “The Hated Flower” è il nome di questa installazione mozzafiato creata dall’artista floreale londinese Rebecca Legge Louise www.rebeccalouiselaw. com. La realizzazione con centinaia e centinaia di garofani e crisantemi è stata il pretesto per parlarne durante la recente mostra

personale di Rebecca. Mi è sembrato divertente vedere come questi due fiori vanno e vengono di moda negli anni. I garofani, in particolare, stanno avendo una meritata rinascita, forse grazie alla disponibilità di nuovi colori come il magenta, il pesca e il verde. In genere sono

17

www.flowerona.com

Rebecca Louise Law

“The Hated Flower” is the name of this breathtaking installation created by Londonbased floral artist Rebecca Louise Law www.rebeccalouiselaw. com. Made using hundreds and hundreds of carnations and chrysanthemums, it was the talking point at Rebecca’s recent solo

exhibition. Isn’t it funny how these two flowers appear to go in and out of fashion in the floristry world? Carnations, in particular, are having a welldeserved revival due to the availability of new colours like magenta, peach and green. They’re very popular


18

blossomzine.eu

molto utilizzati per realizzare le ghirlande, come si è visto al Brides The Show dello scorso marzo. Nell’installazione, Rebecca, ci ha mostrato come questi fiori spesso sottovalutati possano essere utilizzati con un effetto stupefacente, abilmente appesi in un caleidoscopio di colori, varietà e forme. Passeggiando intorno ad essi, sono stata sorpresa dal loro profumo, lo

stesso di quando si entra in un negozio di fiori. Con ammirazione ho apprezzato tutto il lavoro svolto, uno ad uno tutti i fiori sono stati infilati e appesi. Il risultato è stato spettacolare! Come anche altre installazioni di Rebecca, questa è stata lasciata “in situ”per diversi giorni, dando ai visitatori la possibilità di vedere la bellezza dei fiori e di seguirne anche la bella sfioritura.

www.rebeccalouiselaw.com

to use when making garlands, as witnessed at the Brides The Show event in March. In Rebecca’s installation, she has shown how these often maligned flowers can be used to stunning effect, by strategically hanging them in a kaleidoscope of colours, varieties and shapes. Walking into the space, I was overcome by the wonderful floral aroma, the same one which greets you when

you enter a flower shop. Then moving around the exhibit, I gazed in wonderment at all the pain-staking work, which had gone into wiring each individual flower head. The result was spectacular! Like many of Rebecca’s installations, this one was left “in situ” for several days, giving visitors the opportunity to see the beauty of fading blooms…


blossomzine.eu

19


20

blossomzine.eu


blossomzine.eu

{ Text Cecilia Lucchesi } { Photos

cecilia@mondorose.it

Arnaud Duquennoy

}

21

www.mondorose.it

MondoRose rose antiche e da collezione Via Aretina, 241 50069 Sieci Firenze Tel 055 8363652

"Stop and smell the roses" Dalla citazione del brano musicale di Ringo Starr, uno spunto per soffermare la nostra attenzione alle Rose. È importante individuare un filo conduttore che leghi una rosa all’altra. La scelta cromatica è uno degli elementi di maggiore impatto, partire da una tinta e muoversi all’interno di quella stessa nuance cercando sfumature e punti di richiamo da un fiore all’altro.. non solo! Anche la forma del fiore

assume un ruolo estetico rilevante. E il portamento forse l’aspetto più trascurato. Il nostro è un giardino formale con il bosso a delimitare le aiuole?

We focus our attention on the Rose starting from a quote from a song by Ringo Starr. It is important to find a common thread that ties a rose to another.

aesthetic relevance. The habit is probably the most neglected aspect. Is our garden formal with boxus at the borders of the flowerbeds?

Posizioniamo agli angoli gruppi di tre rose con andamento verticale, tesi verso il sole come le ibridi di tea, le floribunde e le rose inglesi. Oppure vogliamo allestire un giardino di campagna tra gli olivi?

Colour is one of the factors with the main impact, starting from one colour and using the same nuances and shades looking for similarities from one flower to another... not only that!

We should place groups of three roses with a vertical pattern at the corners, pointing toward the sun, like tea hybrid, Floribunda and English roses. Or do we prefer a country garden among olive trees?

Meglio orientarsi su portamenti morbidi e

Even the shape of the flower assumes a role of

Then it’s recommendable to focus on wider


22

blossomzine.eu

allargati a ricordare le chiome degli alberi appesantite dalle olive mature e la morbidezza delle colline circostanti con le affascinanti e rustiche Ibridi di moschata le cui fioriture ricadono a cascata fino a

lambire il terreno.

varieties, which recall the foliage of trees Oppure vogliamo weighed down by ripe allestire un terrazzo o olives and the mildness un attico? Scegliamo of the surrounding hills il bianco abbinato al with the charming and profumo che con i rustic hybrid moschata, raggi della luna e una with cascading blooms candela contribuiranno a that fall to the ground.

Or do we want a terrace or penthouse? Let’s choose scented white, and combined with the moonlight and a candle, they will help to brighten our summer dinners with friends.


blossomzine.eu

rallegrare le nostre cene estive con gli amici. Ogni ambiente ha le sue caratteristiche e ognuno di noi ne traccia e ne sviluppa una storia, lasciamo che le rose e le piante che ci posizioniamo

corrispondano al nostro personale modo di essere, di vivere la nostra intimitĂ , di pensare la socialitĂ , di migliorare le nostre percezioni sensoriali.

Each environment has its own characteristics and each of us tracks and develops a story, so let our roses and plants correspond to our own way of being, of living our intimacy, of thinking about social relations,

23

to improve our sensory perceptions.


24

blossomzine.eu

{Text and Photos

Gianlidia Tonoli

}

giatosalo@gmail.com

www.giato.blogspot.it

Crumble di mele al profumo di rosa e ricordi I miei ricordi sono spesso legati a quelli olfattivi ed il profumo di rosa ha un posto importante nel mio cuore. Mi ricorda la mia mamma quando io piccina la osservavo struccarsi e rinfrescarsi il viso con l’acqua di rose. La mia nonna Lidia, invece ci ha tramandato

la passione per le rose, per la loro coltivazione e cura non tralasciando gli usi in cucina dei petali. Per questa ricetta ho utilizzato i petali della mia Lady Emma, una rosa inglese profumata perfetta per essere utilizzata in cucina. Accendere il forno a

My memories are often related to smells and the rose scent has an important place in my heart. It reminds me of my mom when I was a child and I used to watch her cleaning and freshening up her face with rose water. On the other hand, my grandmother Lydia handed down her

love for roses, their cultivation and care, as well as the culinary uses of the petals. For this recipe I have used the petals of my Lady Emma, a scented English rose, perfect for cooking. Preheat oven to 180 °. Dice a couple of apples


blossomzine.eu

180°. Tagliare a cubetti un paio di mele e saltarle in padella con un cucchiaio di sciroppo di rosa. In una ciotola mescolare utilizzando le mani la farina, il burro a cubetti e lo zucchero. Riporre in frigo. In 6 coppette da forno

sul fondo sistemare una cucchiaiata di mele e disporre l’impasto arrivando al fino al bordo. Infornare per mezz’ora a 180°. Servire caldo con una pallina di fior di panna gelato.

and toss them in a pan with a tablespoon of rose syrup. Mix flour, butter and sugar cubes in a bowl with your hands and then put in the fridge. Place a spoonful of apples on the bottom of 6 cooking cups then fill them with the dough to

25

the border. Bake for half an hour at 180 °. Serve warm with a scoop of fine ice cream.


26

blossomzine.eu


blossomzine.eu

{Photos and Text Emilio Tremolada e Lidia Zitara }

27

emiliotremolada@emiliotremolada.it www.emiliotremolada.wordpress.com www.giardinaggioirregolare.com

Il giardino di confine Alla frontiera con la Slovenia, il giardino di Marinka è diviso a metà dalla linea di confine tracciata dopo la guerra tra Italia e Jugoslavia. Come Berlino anche Gorizia fu smembrata. Molti poderi furono tagliati a metà: al giardino di Marinka toccò la stessa sorte, finendo in Jugoslavia, mentre quello della sua famiglia, coltivato a vite, rimase in Italia. Lungo quel confine c’erano

posti di blocco e la dogana era una cortina di ferro impenetrabile. Sono quasi vent’anni che Marinka coltiva il suo giardino: un giardino ormai maturo e con una vegetazione rigogliosa arrivata quasi tutta “di contrabbando”. Durante un viaggio in Inghilterra, nel ‘94 Marinka rimane affascinata dalla profusione di colori e profumi, e decide di creare un giardino in

The Slovenian border, determined after the war between Italy and Yugoslavia, divides in two the garden of Marinka. Gorizia was dismembered like Berlin. Many farms were cut in half, like the garden of Marinka, which ended up in Yugoslavia, while the rest of the family lands, cultivated with vines, remained in Italy. There were checkpoints along that

line and customs were an impenetrable iron curtain. Marinka has been cultivating her garden for over twenty years, a mature garden, with lush vegetation almost entirely “smuggled”. During a trip to England in 1994, Marinka was fascinated by the profusion of colours and scents and decided to create a cottage-style garden. She had learned about the nurseries of


28

blossomzine.eu


blossomzine.eu

29


30

blossomzine.eu


blossomzine.eu

31


32

blossomzine.eu

I

MY GARDEN SAMAR srl showroom: Via Giberti 10,Verona www.samarlegno.com

graminacee ed erbacee ornamentali

stravagante

selvaggio

Romantico

www.facebook.com/SamarLegno info@samarlegno.com info: +39 335 706 88 14

SHOW ROOM : MILANO Via Brentano, angolo Via San Giovanni sul Muro (C.so Magenta) distributore esclusivo Italia

www.stranomaverde.it www.samarlegno.com

www.stranomaverde.it

www.euro3plast.com www.euro3plast.com/it


blossomzine.eu

stile cottage. Aveva appreso dei vivai di David e Claire Austin, che vendevano rose inglesi ed erbacee perenni per corrispondenza. Ma come poteva riuscire a farsele spedire in Slovenia? All’epoca vigeva ancora il blocco militare sulle importazioni. Rischiando la vita, Marinka attendeva che le ronde

si allontanassero quel tanto che bastava per poter recuperare le rose spedite dall’Inghilterra ai suoi parenti che possedevano il vigneto adiacente. Per il suo sogno di giardino Marinka ha fatto la contrabbandiera di rose e peonie per molti anni, e ogni pianta può raccontare una storia di passioni vere e audaci.

David and Claire Austin, who were selling English roses and herbaceous perennials by mail. But how could she manage to have them shipped to Slovenia? At the time, there was still a military bloc on imports. Marinka risked her life and used to wait for the patrols to leave long enough to be able to recover the roses sent from England from some

33

relatives who owned the adjacent vineyard. In order to fulfil her dream to have a garden, Marinka acted as a smuggler of roses and peonies for many years, and each plant can tell a true story of passion and daring.


34

blossomzine.eu

{ Photos Artemis Russell }

hello@junkaholique.com

www.junkaholique.com

glamping Glamping ecco la parola d’ordine, lasciate pure a casa l’idea del semplice e spartano campeggio e fatevi conquistare dal glamping, termine che unisce le parole glamour e camping, è la nuova moda di stare all’aria aperta. Raffinatissime sono le tende, le tipiche Bell Tent, create con tessuti naturali che vi permetteranno di alloggiare in spazi

davvero confortevoli che renderanno il vostro Glamping romantico e unico. Ecco quindi alcuni suggerimenti di Artemis Russel ideatrice del bellissimo blog inglese Junkaholique. Ci racconta che per rendere unica la vostra esperienza glamping vi serviranno alcuni oggetti vintage per corredare la vostra tenda: delle vecchie cassette della

Glamping is the catchword, leave at home the idea of simple and basic camping and get seduced by the glamping, it is a term that combines the words glamour and camping, it is the new fashion for being outdoors. Extremely refined are the tents, the typical Bell Tent, are created with natural fabrics and allow you to stay

in a really comfortable space to make your Glamping romantic and unique, here are some suggestions for Artemis Russell creator of the wonderful English blog Junkaholique. In order to make your glamping experience unique, she tells us that you need some vintage items to equip your tent: the old wooden fruit boxes like table


blossomzine.eu

frutta in legno saranno perfette come tavolini per appoggiare il BBQ o il fornello da campeggio, teiere e tazze smaltate d’antan per la colazione, cuscini e coperte in lana grezza, dai colori naturali per la notte o per il sonnellino pomeridiano. E ancora strofinacci in lino, catini, secchi smaltati e mollette in legno, per il bucato;

capienti cestini o borse in paglia per il vostro picnic. E non ultimo stando immersi così nella natura avrete la possibilità di cogliere fiori di campo per le vostre idilliache composizioni floreali. Seguendo i suoi consigli il vostro fine settimana sarà davvero indimenticabile.

to support the BBQ or camping stove, glazed teapots and old cups for your breakfast, pillows and wollen blankets, with natural colors, perfect for the night and for the afternoon nap. And more, linen tea towels, basins, glazed buckets and wooden clothes-pegs for laundry use; spacious baskets or straw bags for your picnic. And last but not

35

least being immersed in nature you will have the opportunity to pick wildflowers for your idyllic flower arrangements. Following her advice your weekend will be unforgettable.


36

blossomzine.eu

{ Interview

Maria Vittoria Marelli

}

Anna Potter

hello@swallowsanddamsons.com

a wedding with Swallows and Damsons Quali fiori preferisci utilizzare nei tuoi bouquet? Cerco sempre di utilizzare i fiori di stagione. Perché nel loro massimo splendore sono affascinanti! In genere utilizzo una gran varietà di textures, dimensioni e forme. Adoro i grandi fiori morbidi mescolati con le bacche e i fogliami esili delle asparagine. Ti piace coordinare o contrastare i colori? Principalmente

coordinare! Sono maniaca dei colori. Non c’è niente di più attraente dell’armonia tra fiori, tessuti, tappezzeria e vestiti. Mi piace lavorare all’interno di una cromia per poi giocare con le varianti di toni. Il colore costituisce un elemento importante nella scelta dei fiori. Su che base scegli i colori, le textures e le forme del bouquet? abbini anche lo stile dei fiori all’abito della sposa? Sono poche le spose che scelgono colori audaci

What kind of flowers do you like and use in your amazing bridal bouquets? I always try to use seasonal flowers in the bouquets. All flowers are at their plumpest and most beautiful when it’s their official time! I also use a variety of sizes, textures and foliages. I love big soft blousy flowers mixed with textured berries and wispy foliages such as asparagus ferns. Do you like coordinate or contrast the colors? Mainly co-coordinating

for me! I’m a colour obsessive. There’s nothing more pleasing than a perfect flower/ table cloth/ wallpaper/ outfit match. I really enjoy working within a colour spectrum and then playing with different variations of tone and depth. Color is an important element in the flowers choice, but also the textures and the shapes, Do you start combine the wedding gown color with the bridal bouquet? There seem to be very few Brides who come


blossomzine.eu

37

www.swallowsanddamsons.com

per il loro vestito, infatti le tonalità più comuni sono avorio, champagne, grigio perla e grigio ghiaccio. Si possono realizzare bouquet fantastici anche con queste delicate varianti di colore, per esempio il grigio ghiaccio si abbina bene ai fiori dai toni freddi come grigi e lilla, invece il grigio perla è elegante con i toni di corallo, rosa e nude.

Sono incantevoli. Le varianti sono molteplici, da quelle semplici a quelle più maestose e comunque sempre coordinate con il bouquet. Cosa suggeriresti ai nostri lettori come piccola idea regalo per delle bomboniere?

Le nostre preferite sono state un piccolo vaso di terracotta con delle In un perfetto matrimonio piante succulente e una bustina di semi, un’idea vintage è divertente perfetta per ricordare il indossare alcuni fiori nei giorno del matrimonio. capelli: cosa pensi delle coroncine floreali?

to us with bold, striking dress colours. Variations in pale shades from ivory, champagnes, oyster and platinum seem to be very popular. Even these slight variations can have a huge impact on the flowers. Platinum lends itself nicely to greys, lilacs and cooler tones where as oyster tones work nicely with blush pinks, nudes and corals. In a perfect vintage wedding is fun to wear some flowers on the hair, what do you think about floral crowns?

They are beautiful. We do so many variations from simple slender garlands to big statement pieces- especially if it coordinates with their bouquet. What would you suggest, to our readers, as a small gift idea for wedding favors? A few of our favourites have been…A small succulent in a little terracotta pot or a little packet of seeds, something that grows and lasts is a perfect way to remember the day.


38

blossomzine.eu

{Graphics Valentina Caiazzo }

valentina.caiazzo@gmail.com

www.amisuradibimbo.wordpress.com

jukebox kids

Il saccotto Bumoon Le civette sul comò Flowersorri

http://www.saccotto.it/ http://bumoon.com/?language=3 http://www.lecivettesulcomo.com/ http://www.flowerssori.it/


blossomzine.eu

visti a Milano

Moluk bilibo Moran alhalel Le pezze Tash creations

http://moluk.com/toys.php http://www.moranalhalel.com/ http://lepezze.com/ http://www.tashcreations.com/collections/all

39


40

blossomzine.eu

{Text and Photos

Silvia Cagnani

}

info@unquadratodigiardino.it

Forum

http://unquadratodigiardino.it/

Un quadrato di giardino Mio marito e io abbiamo un vivaio, coltiviamo principalmente erbacee perenni, rose, ortensie e rampicanti, teniamo solo specie e cultivar che riusciamo a produrre in autonomia e che resistono in vaso. Abbiamo anche creato un Forum sostenuto dalla nostra passione dove incontriamo altri che la condividono e

dove offriamo spazio per lo scambio di idee e per la riflessione sui troppi luoghi comuni. Ad esempio è una falsa credenza pensare che più piante coltivate insieme ‘si diano fastidio’; anzi, il ‘companion planting’ è considerata la scelta migliore, perché poste insieme piante con simili esigenze, daranno e prenderanno dal suolo

in maniera differente, creando un perfetta simbiosi e vivendo con meno necessità di cure umane rispetto a bordura in monocoltura. Il nostro desiderio di conoscere e diffondere l’affetto per le piante è una questione di cuore, è come portarsi a casa una suggestione.

My husband and I have a nursery, we grow mainly perennial herbaceous, roses, hydrangeas and climbing plants, we keep only species and cultivars that we can produce independently and that can resist in vases. We have also created a Forum supported by our passion, where we


blossomzine.eu

meet other people who share it with us and where we offer space to exchange ideas and to discuss about too many clichés. For example, a false belief is thinking that most plants grown together ‘get in their respective way’; indeed, the ‘companion planting’ is considered the best option as plants with similar needs give and

take from the soil in a different ways, creating a perfect symbiosis and living with less need for human care than in monoculture border. Our desire to know and spread the love for plants is a matter of the heart; it is like taking home a mood.

41


42

blossomzine.eu

{Text Nella Cerino & Anna Carolina Luciano }

nella.cerino@allegrovivacevinhos.com.br www.allegrovivacevinhos.com.br

a day with Rogério Fernandes Dalle mani e dalla mente creativa dell’artista brasiliano Rogério Fernandes nascono immagini che ci conducono in un mondo magico e surreale. Il suo universo fantastico e i suoi personaggi immaginari carichi di lirismo e poesia, ci accompagnano in un viaggio colorato e favoloso. Appassionato di donne forti e di icone di stile, realizza la serie “Da

Frida Kahlo a Coco Chanel”. Un’esposizione che conta trentotto tele inedite, ma non solo; affascinato dall’universo femminile ci propone oltre alle tele anche stampe, moleskine, ceramiche, porcellane, fino ad arrivare alle borse personalizzate. La passione per la pittrice messicana e il suo mondo fatto di abiti sgargianti, gioielli, colori, nastri e fiori

lo hanno affascinato nel profondo e non e’ stato per lui difficile trasportare Frida nelle sue tele; “La mia Frida” come ama definirla lui stesso. Il suo tratto è intenso, dai colori forti e decisi, dai bianchi e neri intensi, ma traspira un romanticismo moderno attraverso i fiori, i colori rosa e rosso e gli ornamenti delle sue dive preferite.

By the hands and the creative mind of the Brazilian artist Rogério Fernandes were born images that lead us into a magic and surreal world. His fantastic universe and his imaginary characters, full of lyricism and poetry, bring us on a colorful and fabulous journey. Lover of strong women and style icons, creates the series “From Frida Kahlo to Coco Chanel.”


blossomzine.eu

www.rogeriofernandes.com.br

An exhibition with thirty-eight unpublished paintings; fascinated by the female universe it offers not only paintings, but also prints, moleskines, potteries, porcelains, and custom bags. His passion for the Mexican painter, her world of flashy clothes, jewelry, colors, ribbons and flowers have fascinated him deeply and it wasn’t difficult for him to interpretate Frida

in his paintings. “My Frida� as he likes to call her. His drawing is intense, with strong colors, from white to intense black, but breathes a modern romance through the flowers, the pink and red colors, and the ornaments of his favorite divas.

43


44

blossomzine.eu


blossomzine.eu

{Text and Photos Carlo Gabriele Callari }

mail@carlogabriele.it

45

www.carlogabriele.it

"Yes, we can" Melbourne UN AMORE. Voglio raccontarti il viaggio che è iniziato quella notte che ci siamo parlati per l’ultima volta, il 22 Gennaio dello scorso anno. Dentro di me batteva come una forte e incessante pioggia; la mente vuota e chiassosa come un deserto spazzato dal vento. Così assente, non potevo capire quanto già fossi

lontano da dove era iniziato il mio cammino. In cerca delle mie ragioni, non riuscivo a vedere chiaramente ed ho solo seguito il dolore, profondo e scuro. Senza parole, Senza perdono. Una silenziosa tempesta che rendeva ogni passo più faticoso e difficile. Eppure la voglia di sopravvivere era cosí forte che ho iniziato a correre con il vento.

A LOVE I want to tell you about the trip that began the night we spoke for the last time on 22nd January last year. Inside me was beating a strong and incessant rain; my empty mind was noisy as a desert blown by the wind.

Looking for my reasons, I couldn’t see clearly I just followed the deep and dark pain. Without words, Without forgiveness. A silent storm that made each step more difficult and exhausting.

But the desire to survive was so strong that I So absent-minded I started to run with the couldn’t understand how wind. far I’d come since the And like the wind, I looked for the right start of my walk.


46

blossomzine.eu

E come il vento, ho cercato la direzione in cui soffiare. È cosí che è nato questo viaggio, è per questo che sono qui in Australia, cosí lontano

dai nostri luoghi. E chissà se lo sai, chissà se nei tuoi pensieri sono stato presente come tu nei miei.

direction in which to blow. This trip started in this way and that’s the reason I’m here in Australia, so far from

our usual places. Who knows if you know, if I’m in your thoughts as you are in mine. It doesn’ t matter if


blossomzine.eu

Non importa se stai ascoltando: tutto è successo molto tempo fa, e io sto cominciando a dimenticare il tuo volto.

Ora che non ho più paura, ho voluto raccontarti questo viaggio perché ho deciso di continuarlo da solo. Senza di te.

you’re listening to: it all happened a long time ago, and I’m beginning to forget your face. Now I’m not afraid, I

47

will tell you about this trip because I decided to continue it by myself. Without you.


48

blossomzine.eu

Post scriptum Le foto ritraggono tre meravigliosi giardini che ho visitato, di altrettanti paesaggisti molto noti in Australia: Paul Bangay, Stuart Rattle e Robert Boyle. E’ stato un momento di grande serenità e gioia, ma credo lo intuiate dalle foto: non sarebbe potuto essere altrimenti!


blossomzine.eu

Post scriptum The photos show three wonderful gardens that I visited, by well-known landscape designers in Australia: Paul Bangay, Stuart Rattle e Robert Boyle. It was a serene and happy time, but I beleive that you can see this from the pictures, it couldn’t be otherwise!

49


50

blossomzine.eu

icona di stile: Carlo Gabriele Callari

Garden Designer

terraTERRAZZO POP 2

1

Driade Clover Ron Arad www.driade.com

3

Fermob Table Biarritz www.fermob.com

Kartel Bubble Club polrona www.kartell.it

4

Maison Du Monde Parasol Turquoise Papaye www.maisonsdumonde.com/it


blossomzine.eu

6

5

Luminaria Manuel Luminarie Artistiche www.manuelluminarie.wix.com/hh

Modoluce Futura O LED RGB Colours Lighted Totem www.modoluce.com

7

Serralunga panca Giulietta Paolo Rizzato www.serralunga.com

8 Domani Vaso Cube www.domani.be

9

Poster Moira Orfei rubato per strada

51


52

{ Text

blossomzine.eu

and Photos Simonetta Chiarugi

}

simonetta_chiarugi@libero.it

Sciroppo di papavero Impossibile rimanere indifferenti dinnanzi alla bellezza di un campo di papaveri, non ho resistito e finalmente mi sono ricordata di preparare in tempo uno sciroppo medicamentoso per la dispensa invernale, utile contro gli attacchi di tosse!

In Francia è chiamato coquelicot e i suoi petali sono utilizzati per gelatine e sciroppi, ottima la gelèe servita su baguette calda con burro. Ricetta: In una grande pentola portare ad ebollizione

www.aboutgarden.it

contro la tosse

It is impossible to remain indifferent facing the beauty of a field of poppies. I could not resist and I finally remembered to prepare medicated syrup to store for the winter when it is, useful against coughing attacks! In France it is called

coquelicot and its petals are used for jellies and syrups, the “gélée” is excellent served on warm baguette with butter. Recipe: Bring to boil 250 ml of water in a large pot. Remove from heat and add 200 g of poppy


blossomzine.eu

250 ml di acqua. A fuoco spento aggiungere 200 g di petali di papavero raccolti di prima mattina in una giornata di sole. Lasciate in infusione per 10 minuti coperto. Filtrare con un colino. Pesare il succo e aggiungere in pari quantitĂ lo zucchero

semolato. Mescolare e portare ad ebollizione. Fare cuocere a fuoco lento per 5 minuti e versare in una bottiglia sterilizzata in precedenza. Si conserva per un anno in un luogo fresco e asciutto.

petals collected early in the morning on a sunny day. Cover and leave to infuse for 10 minutes. Strain through a sieve. Weigh the juice and add an equal amount of granulated sugar. Stir and bring to a boil. Cook over low heat for 5 minutes and pour into a

53

sterilized bottle. It will keep for a year in a cool, dry place.


54

blossomzine.eu


blossomzine.eu

{Text and Photos Marcella

Scrimali

}

marcellascrimali@alice.it

55

www.verdemeridionale.blogspot.it

L’estate nei giardini meridionali Nelle regioni meridionali, in estate, le specie spontanee vanno in riposo sospendendo ogni attività vegetativa a causa del forte aumento della temperatura e dell’assenza di precipitazioni. Nei giardini, invece, dove tutto è costruito, l’irrigazione consente di realizzare ampie superfici a prato o coltivare alberi ed arbusti tropicali esuberanti nella crescita e voraci nelle esigenze idrico nutrizionali. Ma, è oggi economicamente

sostenibile ed ancor più eticamente corretto un così spensierato consumo di risorse idriche? La risposta è evidentemente negativa. Il concetto di uso sostenibile delle risorse idriche richiede, anche nei giardini, l’impiego di tecniche di risparmio di acqua (xeriscaping). Come? basterebbe ridurre le superfici a prato, usare specie succulente (Aizoaceae, Crassulaceae, Euphorbiaceae) ed impiegare specie xerofitiche scelte tra le molte specie spontanee del Mediterraneo

During the summer, in the southern regions, the wild species go dormant and suspend their growth because of the very high temperatures and absence of rain. In gardens, however, where everything is created by humans, irrigation makes it possible to have large areas of grass or trees and tropical shrubs grow considerably with an extensive need of water. But is such a carefree consumption of water resources economically viable and especially ethically correct?

Clearly the answer is no. The concept of sustainable use of water resources requires, even in gardens the use of water-saving techniques (xeriscaping). How? It would be enough to reduce lawns, use succulent species (Aizoaceae, Crassulaceae, Euphorbiaceae) and employ xerophytic species selected among the many wild species of the Mediterranean or from distant places but with similar climates, like Australia or South Africa. More attention then is deserved by the group


56

blossomzine.eu

o provenienti da luoghi lontani ma climaticamente affini come l’Australia o il Sud Africa. Maggiore attenzione meriterebbe poi il gruppo delle specie erbacee perenni da fiore

e da fogliame un tempo utilizzate nei giardini padronali del meridione o nei piccoli cortili di paese. Sono specie un poco demodĂŠ ma facili da riprodurre, frugali nel mantenimento, esteticamente gradevoli come le

of flowering perennial and foliage herbaceous once used in the gardens of the Southern manor houses or in small courtyards. Such species are a little old-fashioned but easy to reproduce, to

maintain, and beautiful, like the Mediterranean fern (Nephrolepis, Cyrtomium), many bulbs (Amaryllis, Freesia, Ixia, Zephiranthes), flowering species such as Pelargonium, asters and foliage (Farfugium, Aspidistra) or many


blossomzine.eu

felci mediterranee (Nephrolepis, Cyrtomium), molte bulbose (Amaryllis, Freesia, Ixia, Zephiranthes), specie da fiore come pelargonium, aster e da fogliame (farfugium, aspidistra) o tante altre specie del

tempo che fu; un tempo che insegna a seguire i ritmi della natura e a lasciare che in estate, nei climi dove fa molto caldo, anche le piante possano godere di un periodo di meritato riposo.

other old-times species; old times that teach us to follow the rhythms of nature and to let plants enjoy a period of welldeserved rest in the summer, in areas where it is very hot.

57


58

blossomzine.eu


blossomzine.eu

{ Text

and Photos Alfonsina Tartaglione

}

59

alfonsina.tartaglione@gmail.com www.delizieingiardino.wordpress.com

Pomodori secchi sott’olio aromatizzati alla menta Nella loro semplicità, i pomodori secchi sott’olio, sono veramente speciali! Per ricavarne un barattolo vi servirà da 1 Kg a 1 Kg e mezzo di pomodori. Io uso la varietà San Marzano, quella che usavamo tanti anni fa, quando preparavamo in casa la passata di pomodoro che

sarebbe servita l’intero anno. In molte case dalle mie parti si prepara ancora. Io mi accontento ora di piccole quantità di conserve che soddisfano ugualmente la mia vista, le mie mani, il mio cuore e il palato. I pomodori vanno tagliati per metà, cosparsi di poco sale e posti su una teglia o su

As simple as they are, sun-dried tomatoes in oil, are truly special! In order to fill a jar, you will need 1 to 1,5 kg of tomatoes. I use the San Marzano variety, the kind we used many years ago, when we used to prepare tomato sauce at home for the rest of the year.

Where I come from, many people still do it. I just prepare small amounts of canned foods, enough to satisfy my eyes, my hands, my heart and my taste. Tomatoes must be cut in half, sprinkled with a little salt, placed on a baking pan or on a tray and kept in the sun for as many hours as


60

blossomzine.eu

un vassoio che si avrà cura di tenere al sole per il maggior numero di ore possibile. Per darvi un’idea, i miei pomodori sono stati al sole quattro giorni. Quando i pomodori saranno diventati come quelli nella foto in alto,

sono pronti per essere messi in barattolo (sterilizzato) insieme ad olio extra vergine e foglioline di basilico, per restare sul classico, o di menta per provare un accostamento diverso ma, fidatevi, altrettanto riuscito!


blossomzine.eu

61

Per ricavarne un barattolo vi servirĂ da 1 Kg a 1 Kg e mezzo di pomodori. Io uso la varietĂ  San Marzano. In order to fill a jar, you will need 1 to 1,5 kg of tomatoes. I use the San Marzano variety.

possible. Just to give you an idea, my tomatoes have been in the sun for four days. When tomatoes are like the ones in the above picture, they are ready to be put into the (sterilized) jar along with extra virgin olive

oil and basil (classic version), or mint to try a different taste, but trust me, equally successful!


62

blossomzine.eu

{ Text and photos

Tiziano Bianchi + Luigi Conti + Virgilio Piatti

}

AMERICAS

PLANT HUNTERS WENT TO

ASIA EUROPE

AFRICA

VISITED PLACE

Plant hunters Quale occasione migliore di vedere in piena fioritura la vegetazione mediterranea visitando il sud del Portogallo e della Spagna nel mese di maggio. Siamo partiti da Lisbona verso l’Algarve fino ad arrivare in Spagna per visitare il bellissimo Parco Donana per poi ritornare in Portogallo attraversando la regione dell’Alentejo. Addentrandosi nell’immendiato entroterra di Lisbona e

costeggiando la costa atlantica fino l’Algarve abbiamo potuto vedere la bellissima fioritura di specie appartenenti al genere Cistus. Si tratta di piante di consistenza legnosa, non appetite dal bestiame, spesso ricoperte da peli ghiandolari che emanano un profumo aromatico, ha fiori molto belli, simili alla carta, di breve durata. Altra meraviglia botanica è stata la visione di una grande

THIS ISSUE

Portogallo e Spagna There is no better opportunity than a trip in May to see the vegetation in full bloom in the south of Portugal and Spain. We took off in Lisbon to Algarve, went to Spain to visit the beautiful Donana Park and then went back Portugal through the Alentejo region. In the suburbs of Lisbon and along the Atlantic coast going to Algarve, we could admire the beautiful flowering species

belonging Cistus family. They are woody plants, unappealing to livestock, often covered with glandular hair with an aromatic scent, very beautiful, paper-like flowers, that do not last very long. Another amazing botany surprise was the vision of an extensive field of Lavandula stoechas L. in full bloom. It is a small shrub, with many branches, with hairy new stems, characterized by having


blossomzine.eu

63


64

blossomzine.eu

distesa di Lavandula stoechas L. in piena fioritura. Si tratta di un piccolo arbusto, molto ramoso, con fusti dell’annata tomentosi, caratterizzato dall’avere l’infiorescenza sormontata da un ciuffo di brattee petaloidi sterili, di colore violetto. Le foglie sono intere ai margini, elemento che la differenzia dalla Lavandula dentata L.

che invece ha foglie con margine dentato. L’elemento vegetale caratterizzante alcune zone della regione dell’ Alentejo è la quercia da sughero (Quercus suber L.) di cui abbiamo visto bellissimi esemplari nel parco naturale della Serra de Sao Mamede. Arrivati al confine con la Spagna non potevamo non visitare uno tra i più importanti parchi

the inflorescence topped with a dollop of sterile petal-like bracts, pale violet. The leaves are entire at the edges, unlike Lavandula dentata L., which has leaves with serrated margins. The cork oak (Quercus suber L.) is the plant characterizing most of the region of Alentejo. We sow many beautiful specimens in the Natural

Park of the Serra de Sao Mamede. At the border with Spain we could not miss visiting one of the most important natural parks of Europe, the Parque National de Donana. This park is characterized by a variety of landscapes, from pine forests to Mediterranean shrubland, from sand dunes along the coast up


blossomzine.eu

naturali d’Europa e cioè il Parque National de Donana. Questo parco è caratterizzato da una varietà di paesaggi, dalle pinete agli arbusteti mediterranei, dalle dune lungo la costa fino ad arrivare alle zone paludose dove si nutrono e riproducono molti uccelli di passo. É inutile dire che il nostro spirito botanico ci ha dirottato subito verso

l’aspetto vegetazionale. A questo proposito siamo stati colpite dall’effetto delle “dune mobili” che sospinte dal vento “fagocitavano” lentamente i pini da pinoli (Pinus pinea L.) tanto che piante alte 1213 m affioravano dalle dune con le sole chiome, apparendo così come grossi arbusti.

to the wetlands where many migrating birds feed and reproduce. Needless to tell, our botanical soul was immediately attracted by vegetation. As a matter of fact, we were struck by the effect of “ moving dunes “ that, pushed by the wind, slowly “ swallowed” the stone pines (Pinus pinea L.) 12-13 m tall plants then surfaced from the dunes

65

with the sun canopy, thus appearing just as large shrubs.


66

blossomzine.eu

{Text and Photos Valery Rizzo}

vrizzo@valeryrizzo.com

www.valeryrizzo.blogspot.com

a day with Valery Rizzo Chi sei? Sono nata e cresciuta a Brooklyn, sono una fotografa di Food and Lifestyle, con un particolare interesse per l’agricoltura urbana e le street photography. Cosa fai? Racconto attraverso la fotografia gli stili di vita e il cibo, sono

tutte storie in maggior parte focalizzata nella zona di Brooklyn e sono state pubblicate in tutto il mondo. I miei clienti sono riviste, libri, ristoranti, agenzie pubblicitarie e di marketing. Ultimamente sto lavorando ad una serie di fotografie per un nuovo libro incentrato sulla rapida evoluzione dell’area di Brooklyn, sono scatti fatti con delle

Who are you? I am a born and raised Brooklyn-based Portrait, Food and Lifestyle photographer, with a special interest in urban farming and street photography. What do you do? I photograph Food and Lifestyle stories most of which are Brooklyn

focused and have been published across the globe. Clients include, magazines, books, restaurants, advertising and marketing agencies. I am also working on a personal series for a book project focused on a rapidly changing Brooklyn, all shot with plastic toy cameras. What inspires you to shoot?


blossomzine.eu

fotocamere giocattolo in plastica. Cosa ti ispira? Le persone interessanti e le loro storie, come vivono, che cosa creano e che cosa coltivano, il contrasto tra il vecchio e il nuovo e tra l’industriale e il biologico.

Interesting people and Raccontaci qualcosa del tuo blog e del tuo lavoro a their stories, how they Brooklyn. live, what they create, what they grow, the Il mio blog è ispirato contrasts of the old with the new and the dai prodotti di stagione industrial with the e dalla produzione locale, Eating Brooklyn organic. racconta storie alimentari, spesso con Tell us something about ricette e bellissimi scorci your blog and your work sulla vita nel quartiere, in Brooklyn. il tutto direttamente da una vera Brooklyniana. Inspired by seasonal and locally produced food,

67

Eating Brooklyn features Brooklyn focused food stories together with occasional recipes and glimpses into life in Brooklyn directly from a true Brooklynite.


68

blossomzine.eu


blossomzine.eu

{ Text

Micol Terzaghi

{ Photos Fer Muniz }

}

69

micol.terzaghi@fastwebnet.it www.atelierdefer.com

www.campagnamica.it www.radiopopolare.it/iniziative/popogusto www.coltivando.polimi.it www.chiaravallesostenibile.it

Farmers Market a Milano Rapita e anche un po’ invidiosa della realtà newyorkese che Valery Rizzo racconta così sapientemente con le sue foto, mi sono chiesta se anche alle nostre latitudini si potesse fare un parallelo e trovare qualcosa di analogo in fatto di farmer markets e dintorni. In effetti il panorama, forse meno coreografico, è però per Milano abbastanza ricco, in continua evoluzione ed espansione. Al consolidato mercato agricolo di Campagna Amica si affiancano ora altri mercati periodici dislocati nella città, tra

i quali ZAC, mercato biologico organizzato dai GAS, e Popogusto, il mercato a filiera corta promosso da Radio Popolare nei chiostri della Società Umanitaria. Ancora più interessanti sono però le esperienze ibride, in cui si è creato ad esempio, un orto urbano conviviale, a cui si affianca alla pratica orticola anche l’attività didattica e ricreativa, legata ai temi dell’alimentazione e alla condivisione di spazi urbani ripensati. Coltivando ne è un valido esempio: nato dalla collaborazione con

I was impressed and even a little jealous by the stories that Valery Rizzo tells so well with her photos, so I wondered if we could find something similar at our latitudes in terms of farmers and neighbourhoods markets. As a matter of fact, the situation in Milan is probably less theatrical, yet it is quite rich, constantly evolving and expanding. Along with the wellestablished agricultural market Campagna Amica there are now other periodic markets located throughout the

city, including ZAC, an organic market organized by GAS (Organisations that buy responsibly), and Popogusto , the shortchain market promoted by Radio Popolare in the Umanitaria cloisters. The hybrid experiences, however, are even more interesting; the convivial urban gardens, where cultivation is done with educational activities and recreation, based on the themes regarding food and sharing rethinking of urban space. Coltivando is a good example: a collaboration with the


blossomzine.eu

I

MY READINGS The

LIF EST Y LE JOURNAL DIARY OF SLOW LIVING

VERSO EXPO 2015 L’ABBAZIA DI CHIARAVALLE BEAUTY LA BELLEZZA SI TINGE DI VERDE DESIGN COLTIVARE LA CITTÀ FASHION ESTATE IN GIARDINO

Poste Italiane Sped. In A.P. - D.L. 353/2003 conv. L. 46/2004, art. 1,c. 1, DCB Milano

70

www.seasonmag.it

TRAVEL A PIEDI SULLA VIA FRANCIGENA

BLOSSOStella BECOMM ZINE McCartney CONTEssere A fa RIBUET“green” R parte del mioODNA

N° 25 Estate 2014 Costo copertina € 3.50

www.thelifestylejournal.it

Smart Ebooks for Smart People

Decorare ebook

Bali ebook

www.maestridigiardino.com

www.40k.it


blossomzine.eu

il Politecnico di Milano, che ha contribuito alla progettazione e realizzazione delle vasche, viene gestito da un gruppo di abitanti del quartiere che organizza le regolari attività di manutenzione, proponendo in contemporanea pranzi ed occasioni di incontro nello spazio dell’orto, luogo che merita almeno una visita. Infine vorrei citare Borgomondo,un ‘esperienza più ampia ed in fieri nata nell’ antico borgo di Chiaravalle alle porte di Milano, borgo legato indissolubilmente

all’omonima abbazia cistercense. L’associazione propone ambiziosamente una serie di attività volte a un cambiamento sistemico per la creazione di un distretto sostenibile che si declina attraverso iniziative culturali/artistiche, un mercato biologico permanente, un orto e un giardino condiviso, un GAS e numerose altre attività accomunate da un approccio ecologico per il recupero e valorizzazione del proprio territorio comunale.

Politecnico di Milano, which contributed to the design and construction of tanks, run by a group of local residents who organize regular maintenance activities, offering lunches and the opportunity to meet in the garden, a place that is worth at least a visit. Finally I would like to mention Borgomondo, a wider experience started in the old town of Chiaravalle near Milan, inextricably linked to the homonymous Cistercian abbey. The association ambitiously suggests a series of activities aimed at a systemic change

71

to create a sustainable district that declines through cultural / artistic, a permanent organic market, a vegetable garden and a shared garden, a GAS and numerous other activities that share an ecological approach to the restoration and enhancement of its municipal area.


72

blossomzine.eu

{Text Delfina Rattazzi } {Photo

Dana Frigerio

}

floral memories

Delfina Rattazzi

Quali sono state le passioni floreali della sua vita? Sono cresciuta in un’estancia a sud di Buenos Aires. C’erano alberi di eucalyptus che ospitavano colonie di pappagallini e boschi con alberi di mimosa piantati attorno. A primavera galoppavamo sui cavalli da polo dentro e fuori dai boschi e finivamo

ricoperti di polline giallo. Crescevano solo carote e cardi, migliaia di cardi dai fiori viola-azzurri. A Roma ho scoperto i pergolati di glicine, le camelie nei vasi, le rose e le azalee sulla scalinata di piazza di Spagna. Nella terra rossa delle Puglie ammiravo i

I grew up on an “estancia” south of Buenos Aires. There were eucalyptus trees which sheltered droves of parakeets and woods bordered with mimosa trees. In spring we galloped on our polo ponies in and out of the woods, getting covered in yellow pollen. The

earth was sandy and only carrots and thistles grew, thousand of thistles with blue-violet flowers. In Rome I discovered pergolas covered in wisteria, camelias grown in pots, roses and the azaleas on the Spanish steps. In the red earth of Puglia I admired


blossomzine.eu

campi piantati di lino azzurro e le orchidee selvatiche. Vicino al mare, all’Argentario, regnavano le erbe aromatiche: santolina, origano, maggiorana, timo. Mia madre piantava rose chinensis, pelargoni odorosi, echium dalle spighe azzurre, lavande, caprifogli e mirti.

Ora amo la High Line a New York: è piena di piante che non conosco. Non ha nulla di formale ed è aperta al vento, al cielo, alla città col suo traffico e i suoi manifesti pubblicitari. E’ poetica e moderna, selvatica e urbana.

fields covered with flowering blue flax and the wild orchids. Near the sea, in Argentario, aromatic herbs were prominent: santolina, oregano, marjoram, thyme. My mother planted “chinensis” roses, scented-leaved pelargoniums, echium with blue spires, lavender,

73

honeysuckle and myrtle. I am now in love with New York’s “High Line”: it’s filled with plants which are new to me. It isn’t formal and it’s open to the wind, to the sky, to the city with its traffic and huge ads. I find it both poetic and modern, wild and urbane.


74

blossomzine.eu

www.dominionilibri.it


LAKE COMO SPECIA L blossomzine.eu

{ Cards and Text Alessandro Dominioni }

info@dominionilibri.it

75

www.dominionilibri.it facebook

Special issue Lake of Como Italy “Nulla nell’universo può essere paragonato al fascino di quei giorni ardenti d’estate passati sul lago di Como… “ H.B. Stendhal 1783-1842 “Questo lago supera in bellezza qualsiasi cosa io abbia mai visto…” Percy Bysshe Shelley 1792-1822 Così, due Grandi del passato hanno descritto il nostro lago. Da allora, in Europa, iniziò quella moda di viaggiare in Italia, il Grand Tour, in voga dal Settecento fino alla fine dell’Ottocento. Moltissime sono le descrizioni scritte su questi viaggi e il Lago di Como è sempre presente

con parole di incanto, dolcezza e stupore.

“Nothing in the universe can compare to the scalding hot days I spent on this most charming Emozioni suscitate per place of lakes” le sue bellezze naturali fatte di verdi montagne a H.B. Stendhal, 1783-1842 picco su acque dai colori “This lake exceeds forti, dalla sontuosità anything I ever beheld delle sue ville e dalla tenerezza dei suoi borghi in beauty” Percy Bysshe Shelley, 1792-1822 ricchi di storia e d’arte. Oggi più che mai il nostro lago è conosciuto e apprezzato in tutto il mondo. “Quando scriverete la storia di due amanti felici scegliete le rive del Lago di Como, non conosco contrada più palesemente benedetta dal cielo“ Franz Listz 1811-1886

So two Great writers in the past described our lake. Since the eighteenth century until the late nineteenth century, the Grand Tour started in Europe, that was the trend to travel in Italy. There are many written descriptions of these journeys and the Como Lake is always portrayed with words such as “charm, sweetness and wonder”.

Evoked emotions thanks to its natural beauties made by the green mountains overlooking the strong colors of the lake water, the splendor of its villas and the tenderness of its villages rich in history and art. Today more than ever our lake is known and appreciated all over the world. “When you write the story of two happy lovers, let the story be set on the banks of Lake Como” Franz Listz, 1811-1886


76

blossomzine.eu

{Text Tatiana Rykoun }

tatianarykoun@gmail.com

Rivista online Ozero Komo

A cena dentro una cartolina Il modo migliore per godersi il lago è attraccare direttamente la barca agli approdi dei ristoranti dopo una piacevole giornata sull’acqua. Dopo aver ammirato le pittoresche montagne verdi che si riflettono nelle acque profonde si potrà godere durante la serata della fresca brezza e del suggestivo tramonto. Dedichiamo questo articolo ai ristoranti che vantano una fantastica vista panoramica. Per le occasioni speciali

consigliamo il Grand Hotel Villa Serbelloni con il suo ottimo ristorante “Mistral” premiato con una stella Michelin, il cui Chef è uno dei maggiori esperti in Italia di cucina molecolare, mentre accompagnati dai suoni del pianoforte vi immergerete in un paesaggio da favola al ristorante dell’Hotel Villa d’Este; altrettanto scenografico è il Grand Hotel Tremezzo e il suo ristorante “La Terrazza” che si affaccia sul lago

The best way to enjoy the lake is to dock your boat directly to the restaurants after an enjoyable day on the lake. After admiring the picturesque green mountains reflected in the deep waters, in the evening you can enjoy the cool breeze and the suggestive sunset. We dedicate this article to the restaurants which have a fantastic panoramic view. For special occasions we suggest the Grand Hotel Villa Serbelloni

that prides its restaurant “Mistral” awarded with a Michelin star, its Chef is a major expert in Italy of molecular cuisine. With the sounds of the piano you will plunge into a fairytale landscape at the restaurant “Villa d’Este”; equally great is the Grand Hotel Tremezzo and its restaurant “La Terrazza” that overlooks the lake with a snowy mountains background. At Moltrasio Grand Hotel Imperiale you find out a romantic gazebo,


blossomzine.eu

77

Tatiana Rykoun Direttore rivista Ozero komo Guida turistica italiana /russa Milano, laghi Como e Maggiore tel +39 3358082670

con sfondo le montagne innevate, mentre a Moltrasio il Grand Hotel Imperiale vanta un romantico gazebo, poetico simbolo lacustre. Direttamente a picco sull’acqua il ristorante “Raimondi” dell’Hotel Villa Flora ha un’ottima cucina e una piacevole atmosfera, rispecchia invece la tradizione il nuovo ristorante della Villa Belvedere Relais ad Argegno con la sua accurata selezione di prodotti. Sono invece pochissimi i tavoli sul

balconcino sporgente sull’acqua della “Darsena” di Tremezzo, ma la serata sarà impagabile. Divenuti molto popolari anche i piccoli e accoglienti ristoranti nascosti tra le vecchie case, da tempo scoperti dai VIP innamorati in questi luoghi, suggeriamo il famoso “Tirlindana”a Sala Comacina posto in una tranquilla piazza del paese tra antichi e imponenti platani.

the most poetic symbol of the lake. Directly overlooking the water there is the Villa Flora’s restaurant “Raimondi”, that has great food and a pleasant atmosphere. Moreover there is the typical local cuisine at the new restaurant Relais Villa Belvedere in Argegno with a fine selection of goods. At “Darsena” in Tremezzo the evening will be priceless with a few tables and a romantic balcony overhanging the water.

Very popular are also the small and charming restaurants, hidden between the old houses, discovered by celebrities in love with these places since long time, we recommend the famous “Tirlindana” Sala Comacina, placed in a quiet village square between the ancient and majestic plane trees.


78

blossomzine.eu

{Text and Photos Villa Carlotta }

segreteria@villacarlotta.it

www.villacarlotta.it

Villa Carlotta Villa Carlotta è un luogo di rara bellezza, dove capolavori della natura e dell’ingegno umano convivono in perfetta armonia in oltre 70.000 mq visitabili tra giardini e strutture museali.

l’imponente fregio di Thorvaldsen, la tela romantica di Francesco Hayez L’ultimo Addio di Romeo e Giulietta. Sono solo alcuni esempi di un patrimonio artistico di gran pregio.

Da ricordare i capolavori di Canova e della sua scuola: Amore e Psiche, la Musa Tersicore, La Maddalena Penitente, Palamede; e ancora

Oltre alla celeberrima fioritura primaverile di azalee in oltre 150 varietà, il giardino offre un vasto patrimonio botanico con l’alternarsi

Villa Carlotta welcomes you with its magnificent botanic garden and art masterpieces in over 70.000 square metres of gardens and museum. The villa became a temple of XIX century art with works of Canova, Thorvaldsen and Hayez: Palamedes, Eros and Psyche, Terpsychore, The last kiss of Romeo and

Juliet are only some of the masterpieces that enriches the extraordinary collection. The gardens of Villa Carlotta chiefly owe their reputation to the rhododendrons’ and azaleas’ spring flowering, consisting of over 150 different sorts. But the gardens are worth to visit in every


blossomzine.eu

Calendario Eventi 2014 Full Calendar Season 2014

79

Villa Carlotta Via Regina, 2 - 22019 Tremezzo, Como tel. (+39) 0344 40405

di ambienti diversi (giardino dei bambù, bosco dei rododendri arborei, collezione di camelie antiche, giardino roccioso…), rendendo unica la visita del giardino.

il giardino di Villa Carlotta! Mostre temporanee, laboratori didattici, concerti, dimostrazioni di pittura botanica, arts&crafts… Ma non solo!

Durante il periodo di apertura, da metà marzo a metà novembre, i nostri ospiti possono partecipare alle attività e agli eventi che animano

Vengono ospitate anche cerimonie nuziali, civili e simboliche. Una meta irrinunciabile sul Lago di Como!

period of the year: old varieties of camellias, century old cedars and sequoias, huge planes and tropical plants, the Rock garden and the Ferns valley, the Rhododendrons wood and the Bamboos garden, the agricultural tools museum and the wonderful views on the lake built in the ages the celebrity of this place, still today consider “a

place of heaven”. During the season many events enriches the visiting experience: Temporary exhibition, edutainment activities, concert, painting demonstration, arts&crafts… But not only! Civil and blessing ceremonies take place at amazing Terrace of Camellias.


80

blossomzine.eu


blossomzine.eu

{Photos Cristiano Ostinelli}

info@ostinellicristiano.com

81

www.ostinellicristiano.com

Wedding on Lake Como La WPJA (Wedding Photojournalist Association) ti ha consegnato il premio di fotografo per l’anno 2013, come ti senti per aver ricevuto questo importante riconoscimento mondiale? Stento a crederci è un riconoscimento grandissimo! E’ un traguardo per tutti i fotografi, infatti sono circa 5000 gli associati in tutto il mondo, è il frutto di tanto impegno e passione profusa nel corso degli anni. Se dovessi utilizzare due parole per definire il tuo stile, quali useresti? “Fotogiornalismo creativo” ovvero raccontare ciò che accade, ma con un’impronta personale molto netta, usando il

linguaggio fotografico attraverso uno stile riconoscibile.

The WPJA (Wedding Photojournalist Association) awarded you the Photographer of the Quali sono le location per year 2013, how do you i matrimoni che preferisci feel with this important utilizzare sul Lago di worldwide prize? Como? I can’t believe it, it’s La piu famosa è Villa a great recognition! Balbianello, un classico, It’s a milestone for all ma sempre bellissima, photographers, there rinomata anche per are about 5000 members globally, and this is essere stata set di film importanti; poi direi the result of effort and Villa d’Este, il piu passion. importante hotel di lusso del nostro lago, If you had to use two Villa Pizzo con il suo words to describe your giardino spettacolare e il style, which would you Lido di Lenno, informale choose? al punto giusto per le giovani coppie. “Creative Photojournalism” that is Cosa si aspettano da te i to depict what happens, tuoi clienti? but with a personal feeling, very clear, using Suppongo che si photographic language aspettino molto e questo through an immediate mi preoccupa, ma allo recognizable style. stesso tempo mi carica,

What are your favorite weddings locations on Lake Como? The most famous one is Villa Balbianello, a classical, but always beautiful, and also famous for being the set of Hollywood movies; then I would say Villa d’Este, the most important luxury hotel on our lake, Villa Pizzo for its spectacular garden and Lido di Lenno, informal for young couples. What are your clients expecting from you? I suppose they are expecting a lot from me and this worries me, but at the same time it encourages me, they want unique and original photos! It’s not always easy, there are so many


82

blossomzine.eu

vogliono foto uniche e originali! Non è sempre facile, sono tantissime le incognite durante il giorno del matrimonio, ma l’importante è dare sempre il massimo.

Qual’è il periodo migliore per sposarsi sul Lago? I mesi ideali sono maggio giugno e settembre senza contare l’incognita della pioggia che potrebbe essere sempre in agguato.

unknown factors during the wedding day, but the most important thing is to offer the maximum, always. Which is the best time to get married on the lake?

The best months are May, June and September, without counting the rain’s uncertainty, that might be still there.


blossomzine.eu

83


84

blossomzine.eu

{ Graphic Nicky Sczesny}

n.sczesny@gmail.com

www.nickysczesny.com

Wedding party


I

MY WEDDING

blossomzine.eu

85

Gioielli in Vetro di Murano: Pezzi Unici realizzati da Silvia Rutolo Murano Glass Jewelry: Unique Artifacts hand made by Silvia Rutolo

www.silviarutolo.com

www.ostinellicristiano.com

WPJA Photographer of the Year 2013


86

blossomzine.eu


blossomzine.eu

{ Photos Dario Fusaro } { Text Marzia Brandinelli

e di Silvia Refaldi

}

info@dariofusaro.it

www.dariofusaro.it

info@verdearchitettura.it

www.verdearchitettura.com

87

Faggeto lario Private garden Qual’è stato il vostro approccio nel restyling di questo giardino sul lago di Como? Il giardino si trova a Faggeto Lario su un pendio affacciato verso il lago. Fin dal primo sopralluogo abbiamo rilevato la necessità di regolarizzare il terreno di 3.500 mq con terrazzamenti su cui disporre piccoli giardini in piano collegandoli tra loro da percorsi e sentieri in pietra naturale che partono dal livello della strada fino ad arrivare al bosco retrostante.

La scelta delle essenze botaniche è partita dall’osservazione delle piante autoctone già presenti nel sottobosco come Anemone sylvestris, Hepatica nobilis, e numerose felci. Nel progetto abbiamo predisposto piccoli giardini d’ombra con bordure di perenni come Brunnera macrophylla variegata, Campanula persicifolia ‘Telham Beauty’, Hosta ‘Love Pat’, Dicentra spectabilis ‘Alba’, Poligonatum x hybridum, Astilbe ‘Hirrlicht’, Gardenia grandiflora a cui sono

What was your approach Hepatica nobilis, and in redesigning this garden numerous ferns. on Lake Como? In this project we The garden is in Faggeto designed small gardens with shady borders Lario on a hillside of perennials such as overlooking the lake. variegated Brunnera Since the first visit, we thought it was necessary macrophylla, Bluebell to terrace the 3,500 persicifolia ‘ Telham Beauty ‘, Hosta ‘ Love sqm to create small flat gardens, and connect Pat ‘, Dicentra spectabilis them with natural stone ‘ Alba ‘, Poligonatum x hybridum, Astilbe ‘ paths and trails that Hirrlicht ‘, Gardenia start from street level grandiflora and added and go up to the woods behind. The botanical varieties of camellias, roses, hydrangeas, white selection started from the observation of -flowering perennial herbaceous and pruning native plants present boxwood . in the undergrowth For steep and sunny like Anemone sylvestris,


88

blossomzine.eu

state aggiunte varietà di camelie, rose, ortensie, erbacee perenni a fioritura bianca e bossi topiati. Per le zone scoscese e soleggiate abbiamo utilizzato rose tappezzanti coprisuolo rifiorenti come Rosa ‘Knirps’, Rosa ‘Petit Serpent’ e Rosa ‘Snow Carpet’ con bordure perimetrali di perenni da sole tra cui Alchemilla mollis e Meconopsis

cambrica. Il lunghissimo muro in pietra di Moltrasio che fa da sfondo alla zona soggiorno all’aperto è interamente rivestito da rose rampicanti scelte per l’esposizione sole/ mezz’ombra tra cui la New Dawn, l’Alberic Barbier, l’Aimée Vibert, la Pink Mermaid, la Super Excelsa e la Super Dorothy con fioritura ripetuta nella stagione primavera estiva.

areas, we used ground cover re-blooming roses, like Rosa ‘ Knirps ‘, Rosa ‘ Petit Serpent ‘ and Rosa ‘ Snow Carpet ‘ with side borders of sun perennials, including Alchemilla mollis and Meconopsis Cambrian. The long Moltrasio stone wall works as a backdrop to the outdoor living area and is completely covered with climbing roses selected for the exposure, half sun /

half shadow, like the New Dawn, the Alberic Barbier, the Aimee Vibert, the Pink Mermaid, Super and Super Excelsa Dorothy with repeated flowering in the spring summer season.


blossomzine.eu

89


90

blossomzine.eu

I

MY READINGS

Cine-guida “Le stelle del Lago di Como” Parte del fascino di molti film e serie tv è sicuramente lo scenario naturale in cui sono stati girati e che porta spesso lo spettatore a domandarsi “dove è stata girata questa scena?”. A questa domanda risponde la guida “Le stelle del Lago di Como” promossa

dalla Camera di Commercio in collaborazione con la Provincia di Como, nell’ambito delle attività congiunte di marketing territoriale volte alla promozione e al consolidamento del marchio “Lago di Como. Un mondo unico al mondo”. Quindici film, presentati in pratiche schede bilingue, che abbracciano oltre

Guide book: “The stars of Lake Como” The natural location where the movies have been shot is certainly part of the charm of many films . Often the viewer is inquiring to know where the most famous scenes have been set. This booklet, edited by Chamber of Commerce and Provincia di Como,

answers the question and helps people to understand why Lake Como is considered “A world within a world”. 15 movies described in two languages, shot on more than 30 locations around Lake Como, to give tourists the emotion to feel “part of the movie”.

“Che un Dio ci sia, quando si guarda il cielo del lago di Como, è evidente”. “When you look at the sky over Lake Como, it’s clear that God exists”. Robin Williams

Guida “Ville & Glamour” Una guida pratica per scoprire le ville in cui hanno soggiornato imperatori, regnanti, grandi nobili, famosi artisti e avventurieri e in cui sono nati amori, passioni e intrighi di corte.

“Villas and Glamour”: a guide book to discover the properties where emperors, kings, nobles, famous artists and adventurers spent their time; with their loves, passions and romantic affairs.


blossomzine.eu

91

I Giardini di Villa Melzi D’Eril a Bellagio

Apertura dei giardini a fine marzo 2014 Tutti giorni dalle ore 9.30 am. alle 6.30 pm. Open every Day 9.30 am. to 6.30 pm. Bellagio Via lungolago Marconi

google street view

Un museo all’aperto tra Natura Arte e Storia.


92

blossomzine.eu

{Sneak Peeks

}

Sara Biondi

biondi.communication.manager@gmail.com

www.news-eventicomo.it

Comocity App

App Gardens

Comocity è un’applicazione nativa per iPhone e iPad ed è l’unica guida turistica ufficiale del lago di Como totalmente gratuita https://itunes.apple.com/it/app/id373311267?mt=8&affId=1736887

Una guida per scoprire i meravigliosi giardini e parchi botanici aperti al pubblico. https://itunes.apple.com5

App Razionalismo Benvenuti sul lago di Como. Tra Como e Tremezzo si trovano le opere più note del Razionalismo italiano. https://itunes.apple.com

Trekking A passeggio nella provincia di Como, dalle boscose colline della fascia pedemontana, alle antiche vie di comunicazione che costeggiano il Lago di Como, dalla salita ad agglomerati rurali, alle più panoramiche cime dei monti Lariani. http://www.lakecomo.it

Società Canottieri Lario Società Canottieri Lario G. Sinigaglia http://www.canottierilario.it/

Wakeboard Scuola di sci nautico, discipline classiche e WakeBoard http://www.scinauticolariano.it/sedescinauticolariano.htm


blossomzine.eu

93

Como lake, travel guide

Bistrot TRATTORIA GERBET Una trattoria stile bistrot parigino con cucina tradizionale http://www.gerbet.it/

Piatti tipici TRATTORIA IL GLICINE Un ambiente accogliente con splendida vista lacustre che offre piatti e vini tipici del territorio. http://www.trattoriadelglicine.eu/

B&B vista lago B&B MIRALAGO Un piccolo bed & breakfast a gestione famigliare, situato a Bellagio, nella caratteristica frazione di pescatori di Pescallo. http://www.bellagiomiralago.it

International food B&B in collina B&B GARDENIA Un elegante B&B in una villa stile Lombardo, con maneggio, immersa nel verde sulle colline sovrastanti Como. A disposizione piscina e palestra. http://www.bbgardenia.com/#!contact/c3kh

RISTORANTE ACQUADOLCE Nel grazioso borgo di Carate Urio, un ristorante romantico con eleganza terrazza e una cucina internazionale fatta di gusti e qualitĂ . http://www.ristoranteacquadolce.it/index.php


94

blossomzine.eu


blossomzine.eu

{Text and photos Alberto e Fabiano Trabucchi }

studio@trabucchi.eu

95

www.trabucchi.eu

a consumo (quasi) zero Casa passiva, Classe A+, Minergie A, ZeroHaus … ci sono molti modi per nominarle e molte certificazioni per verificarle, ma potrebbero tutte essere raggruppate sotto la sigla NZEB, ovvero Nearly Zero-Energy Buildings. NZEB è semplicemente una “legge” europea che obbliga appunto tutti i paesi membri (l’Italia l’ha già recepita) a costruire edifici ad energia quasi zero dal

31 dicembre 2014, la stessa norma impone tale obbligo anche sulle ristrutturazioni importanti. L’attenzione ai consumi energetici, non solo complice la crisi, sia a livello privato che a livello pubblico è ormai un tema dominante in tutti i settori, oltre che essere un tema di discussione che ha travalicato il sua ambito specialistico per arrivare all’attenzione del grande pubblico.

Passive House, A+ Class, Minergie A, ZeroHaus, there are a lot of ways to call them and many certifications, but all of them might be collected under the abbreviation NZEB, that stands for Nearly Zero-Energy Buildings. NZEB is an European Law, that requires all European countries (Italy included) to build and renovate buildings at quite zero energy since 31st December 2014.

Of course the saving of energy consumption is an important theme for all sectors and the consumption could arrive to zero, not only for heating, but also for conditioning. Interesting is the aesthetic value of these houses, too. The following plan, designed and realized by our studio (that has been specialized for years in this kind of buildings) is an example of the


96

blossomzine.eu

Che i consumi, sia per il riscaldamento che per il raffrescamento, possano scendere a zero euro è oramai un dato di fatto, ma spesso c’è molta confusione sul valore estetico e sullo stile di questi edifici.

Il progetto qui presentato, con consumi prossimi a zero, realizzato dal nostro studio, che si è specializzato da alcuni anni in questa categoria di edifici, vuole essere un esempio delle infinite

declinazioni estetiche che anche questi edifici possono realizzare. Realizzato sul lago di Como annesso ad una darsena direttamente affacciata su di esso, costruito in struttura

mista legno/cemento, presenta una finitura esterna in legno che oltre ad integrarsi nel paesaggio richiama le numerose barche in legno tipiche del lago.


blossomzine.eu

charming aesthetic models, that these houses can achieve. It is placed on the lake of Como next to a wet dock. It is built in a mixed woodenconcrete structure and

it shows an outside wooden frame in order to be connected with the landscape featured by many wooden lake boats.

97


98

blossomzine.eu

Architettura sostenibile

Saving Energy House Innovative design www.trabucchi.eu


99

BALCONY TERRACE GARDEN SMALL PLACE GARDENDESIGNER PROGETTAZIONE GIARDI FLOWERSPLANTSAND M blossomzine.eu

dana.frigerio@gmail.com

Pavimenti e rivestimenti

www.guariscopavimenti.com


100 blossomzine.eu www.grandigiardini.it

Alla scoperta del Giardino Segreto di Villa Pizzo Cernobbio

E’ un giardino romantico ed aristocratico quello di Villa Pizzo (Cernobbio, Como) entrato recentemente a far parte del network dei più bei giardini visitabili d’Italia (www.grandigiardini.it) Affacciato sulle incantevoli rive del Lago di Como, nel Giardino di Villa Pizzo si respira ancora lo spirito dei secoli passati, quando già rappresentava un’oasi di pace e di serenità. L’acqua del lago che ne lambisce le sponde accentua questa sensazione di pace e le statue che si incontrano, lungo il cammino, sembrano vive presenze a testimonianza del passato.

Villa Pizzo sembra una prosecuzione di Villa d’Este e del suo splendido Parco (anch’esso annoverato nel network Grandi Giardini Italiani) ma il suo territorio appare quasi intagliato nella montagna. Nelle aree più vicine agli edifici principali, il giardino si sviluppa con geometrici vialetti allungati fra aiuole, siepi potate in arte topiaria e fontane barocche, sfociando poi nel celeberrimo e lungo Viale di Cipressi che connota la villa anche dal lago. Verso Moltrasio, il giardino si fa sempre più ricco e dotato di specie arboree ad alto fusto, intersecato da un sistema di vialetti e sentieri minori, ai cui margini vi sono una grotta d’acqua,vasche, corsi d’acqua e la “Fontana di Alessandro Volta”, inserita tra le false rovine di un tempietto classico. In primavera il giardino di Villa Pizzo è ricco di fioriture: azalee, camelie, spiree, glicini, rose, biancospini, rododendri che cedono poi, con il mutare della stagione, il passo a ortensie, oleandri e molte altre specie,

piantate in epoche diverse. Un giardino segreto ed incantato sul lago di Como, dove il verde è libero di crescere nelle sue forme e di trasformare una casa vecchia di secoli in un luogo di vita e di colore.

Il giardino di Villa Pizzo ospita un orto e delle serre da frutta di notevole rilievo e suggestione: fa parte del progetto “100 Giardini per EXPO 2015” . itinerario creato dal network Grandi Giardini Italiani per i visitatori dell’Esposizione Universale di Milano che, partendo da Milano, potranno visitare la Lombardia e l’Italia scoprendone le bellezze paesaggistiche, i più bei giardini visitabili e le coltivazioni più caratteristiche e autoctone. Il Giardino di Villa Pizzo è visitabile su prenotazione al numero 031 511262. Ingresso euro 12,00 a persona, per gruppi di minimo 10 persone Scopri in anteprima il Giardino di Villa Pizzo! www.grandigiardini.it

The garden of Villa Pizzo is a romantic and aristocratic park, which recently joined the network of the most beautiful gardens created in Italy ( www.grandensinitaly.net ) Located on the stunning shores of Lake Como, in the Garden of Villa Pizzo you can still feel the spirit of past centuries, when already it represented an oasis of peace and serenity. The lake water that laps the shores of this garden accentuates this feeling of peace.

The garden of Villa Pizzo seems to be a continuation of the garden of Villa d’ Este (which is also counted in the network of the most beautiful gardens created in Italy), but its territory is almost carved into themountain. In the areas closer to the main buildings, the garden grows with elongated geometric paths, hedges pruned into topiary and Baroque fountains, there is also the famous and long cypress avenue which also connotes the villa from the lake. Towards Moltrasio, the garden gets richer of tall trees and it is intersected by a system of paths and trails minors. In this special place of the garden there is also the “Fountain Alessandro Volta “, sandwiched between the false ruins of a classical temple. In spring, the garden of Villa Pizzo is full of blooms: azaleas, camellias, spiree, wisteria, roses, hawthorn, rhododendron who surrender then, with the changing of the season, up to hydrangeas, oleanders and many other species. Don’t miss the possibility to visit the Garden of Villa Pizzo: a secret garden and enchanted

on Lake Como, where green is free to grow and transform a centuries-old house into a place of life and color. The garden of Villa Pizzo has a special vegetable garden and a beautiful greenhouses: for this reason, it is part of the project “100 Gardens for EXPO 2015 an itinerary amongst kitchen gardens, vineyards and orchards in italy - food for thought”. This is a tour through the most beautiful ornamental and vegetable gardens in Lombardy, the Canton Ticino (Switzerland) and twelve other Italian regions which will be on offer to Expo 2015 participants: visits to Lombardy and other parts of Italy from Milan to discover the beauties of the landscape, the best gardens open to the public as well as the most typical and indigenous cultivations. During the Milan Expo 2015 it will be possible to visit more than 100 ornamental gardens, kitchen gardens and orchards making up a new tourist network, conceived to promote and make known one of the country’s least familiar features: the ‘Formal Italian Garden’, amongst the most important ‘made in Italy’ icons in the world. The Garden of Villa Pizzo can be visited by appointment - tel. +39 031 511 262 . Admission € 12.00 perperson for groups of minimum 10 people Discover a preview of the Garden Villa Pizzo !

http://www.grandigiardini.it/EN/scheda.php?id=159

VillaPizzo_ArchivioGrandiGiardiniItaliani_100GiardiniperEXPO2015


101

blossomzine.eu

www.orticolario.it


102 blossomzine.eu

{Sneak Peeks

}

Sara Biondi

biondi.communication.manager@gmail.com

www.news-eventicomo.it

Festate Mostra Ritratti di città La città nuova. RITRATTI DI CITTA’ Grande Mostra dal 28 Giugno al 16 Novembre a Villa Olmo, Como. http://cultura.comune.como.it/

Festival di culture e musiche dal mondo a Chiasso, dal 20 al 21 Giugno http://www.chiassocultura.ch/index.php?id=79

Sagra di San Giovanni La tradizionale Festa di San Giovanni sull’Isola Comacina con fuochi d’artificio e gastronomia dal 19 al 22 Giugno. http://www.isola-comacina.it/

Tessabit Store

A.GI.EMME Como

TESSABIT STORE Nel cuore di Como 11 store di Luxury Fashion per Lei e Lui. http://shop.tessabit.com/default.aspx

A.GI.EMME COMO Esclusive boutique per Uomo, Donna e Bambini nel centro storico di Como. http://www.agiemme.com/

Fox Town FOW TOWN Il tempio dell’eleganza e del lusso con 160 negozi a prezzi scontati dal 30% al 70% tutto l’anno, si trova a Mendrisio, a soli 15 Km da Como. http://www.foxtown.ch/


103

blossomzine.eu

Como lake, travel guide

Lake Como Festival LAKE COMO FESTIVAL Concerti di musica da camera all’interno di bellissime ville e giardini affacciati sul lago di Como, da Aprile a Giugno. http://www.lakecomofestival.com/

Città della musica COMO CITTA’ DELLA MUSICA Concerti, spettacoli teatrali e performance dal 26 Giugno al 13 Luglio in varie location della città di Como. http://comofestival.org/

Film festival LAKE COMO FILM FESTIVAL Proiezione di film, incontri con registi ed ospiti dal 21 Giugno al 27 Luglio in ville e dimore di Como e del Lago. http://lakecomofilmfestival.com/

Intrecci di popoli GEA Miniartextil

INTRECCI DI POPOLI Festival delle culture, dei gemellaggi e della cooperazione internazionale a Como dal 6 all’8 Giugno. http://cultura.comune.como.it/

GEA – MINIARTEXTIL XXVI Mostra internazionale di Arte Contemporanea dal 5 Aprile al 2 di Giugno a Villa Olmo, Como. www.miniartextil.it

Parolario PAROLARIO Manifestazione culturale comasca dedicata ai libri fatta di incontri con scrittori, conferenze, musica, mostre, spettacoli e cinema dal 28 Agosto al 7 Settembre a Como. http://parolario.it/


104 blossomzine.eu

nonihana_ .Yukiko Masuda nonihana_

Floral designer/creator. From Tokyo Japan. iPhone5 http://members3.jcom.home.ne.jp/f-plus-studio/


105

blossomzine.eu

5issue

Blossom zine

Blossom zine si presenta come la prima rivista in Italia pensata per il digitale e quindi distribuita solo online. E’ un magazine trimestrale dedicato al mondo del verde in tutte le sue forme: giardinaggio, design, cucina vegetariana e non, moda, botanica, composizioni floreali. Informazioni

click I like it

http://www.facebook.com/BlossomZine

Cover n°5 Summer

Articles

Contributors

Pictures

Partecipa alle discussioni sulla nostra pagina facebook una piccola indagine: “le piante più abusate” condividete le foto delle piante più abusate!

Share these cards with your friends


106 blossomzine.eu

Alessandra Fabre Repetto

Eco designer - Green wedding - Paper Bouquet - Eco Jewelry . Matrimonio Ecologico a tema, bouquet di carta, eco gioielli. http://ecoweddingdesign.blogspot.it/

http://www.pinterest.com/alefabre/my-eco-jewels-eco-gioielli/


107

blossomzine.eu

La rivista Blossom zine puoi leggerla online: sul pc, sul tablet, sullo smarthphone e può anche essere scaricata e salvata

Dal sito www.blossomzine.eu clicca e vai direttamente sul portale issuu.com; la rivista è sfogliabile pagina dopo pagina come un cartaceo

Ogni pagina è condivisibile sui principali social networks e puoi anche inviare la singola pagina ai tuoi amici via e-mail

You can read online the digital edition Blossom zine on your laptop, PC, tablet and mobile and you can also download and save it

From the site www.blossomzine.eu click and go directly to the issuu.com Flip through the magazine page by page as a paper magazine

Each page is shared on the major social networks and you can also send the page by e-mail to your friends

Blossom zine ha tantissimi link attivi, per scoprire ogni giorno nel web siti nuovi e interessanti Blossom zine has many active links, to discover on the web new and exciting sites

Come funziona la rivista? eccolo spiegato in poche mosse

Blossom zine ha un profilo Twitter, seguici per scoprire ogni giorno news fresche dal web Blossom zine has a Twitter profile, follow us to discover every day fresh news from the web

Facilissima da condividere in ogni sua pagina sui principali social networks ...basta un click Very easy to share each page of magazine in your favorite social network just one click ...

Usi Twitter? twitta o ritwitta la notizia Do you have a Twitter account? Tweet or retweet the news

How does it work? easy taps

Scegli l’articolo da inviare ai tuoi amici e conoscenti Choose an article and send it by email to your friends

Blossom zine è anche su Pinterest, un nuovo social network dedicato alle immagini Blossom zine is also on Pinterest, a new social network dedicated to the images

Puoi leggere la rivista online: come, dove e quando vuoi sia a casa che in vacanza You can read the magazine online: where and when you want, at home or on holidays

La rivista Blossom zine ha una fan page su Facebook, dove ogni giorno è possibile condividere foto, notizie e link Blossom zine has a fan page on Facebook, where, every day, you will be able to share photos, news and links

Scopri la nostra pagina Facebook condivisibile sulle principali applicazioni

Le immagini sono organizzate come se fossero dei post-it. Pinna le immagini viste nella nostra bacheca On Pinterest images are organized as a post-it notes. Pin all the images seen in our board

Metti il tuo like e scrivi il tuo commento, semplice e veloce...

Discover our Facebook Fan page, share the pictures on the main apps

Put your “like” and write a comment simple and quick ...


108 blossomzine.eu

{Text and photos Matteo Ragni }

matteo.ragni@gmail.com

http://matteoragni.itnuke.it/

Portobello market

Abutilom thompsonii Gli “aceri da fiore” danno gioia e colore ogni giorno, tutti i gorni per almeno quattro mesi d’estate. Leggerissimi.

Bidens Patio Yellow Margherite, sempre, ovunque e tantissime. I bidens sono perfetti al sole e nei vasi più caldi di Milano!

Glechoma variegata Riempie i vasi di profumo, allontana le zanzare e colora. Sofisticata pianta senza fiori ma dalle foglie variegate. Utilissima.

Heuchera Picasso Colora anche gli angoli più bui e rende solare anche il sottochioma. Perfette con graminacee ma anche nel vaso dei gerani o delle petunie. Perenne.

Abutilom thompsonii The “ flowering maples “ bring joy and colour every day for at least four months during the summer. Extremely light.

Bidens Patio Yellow Daisies, anytime, anywhere, and a lot. Bidens are perfect in the sun and in the hottest vases of Milan! They are so many.

Varied Glechoma It fills the jars with perfume, repels mosquitoes and gives a shade of colour. Sophisticated plant without flowers but with variegated leaves. Very useful.

Heuchera Picasso It gives colour even to the darkest corners and also makes sunny even the area under canopy. Perfect with grasses but also in geraniums or petunias pots. Perennial.

Lobelia bicolore Piccole nuvole di colore, perfette per armonie e contrasti. Le Lobelia sono da usare nelle cassette in montagna e nei vasi freschi di città.

Papaveri orientale Scegliere sempre il rosso, anche doppio. Petali vellutati, foglie frastagliate, carnose radici ben salde. Belli anche in vaso che devono riempire completamente. Stupendi in piena terra.

Petunia blue Sky Colori pastello di RED FOX permettono di colorare tutti i balconi, anche i più difficili di città dove i colori troppo forti stonano e diventano chiassosi.

Pelargoni odorosi Nell’arrosto, sfregate sulla pelle o infuse in acqua calda. Le foglie dei Pelargonium odorosi sono utili e belle, come i loro piccoli e semplici fiori.

Lobelia bicolor Small clouds of colour, perfect for harmonies and contrasts. Lobelias are suitable for boxes in the mountains and fresh pots of the city. Wet, fertilize and contemplate regularly.

Oriental poppies Always choose the red variety, even double. Velvety petals, jagged leaves, fleshy firm roots. Beautiful in pots that they should fill completely. Beautiful in the ground.

Petunia blue Sky RED FOX pastel shades give colour to all balconies, even the most difficult city ones, where strong colours clash and become noisy. Petunias Surprise colours every day with delicate beauty.

Scented pelargoniums In the roast beef, subbed on the skin or infused in hot water. The fragrant leaves of Pelargonium are useful and beautiful, like their small and simple flowers.


109

blossomzine.eu

Leggi anche gli altri articoli dei nostri redattori

Summer

Autumn

Winter

Spring

sempre online always online Blossom zine si presenta come la prima rivista in Italia pensata per il digitale e quindi distribuita solo online.

su tutti i Devices e Computer

sfoGliami Dove vuoi


110 blossomzine.eu

Contributors around the globe

Sczesny Nicky

Swallows and Damsons

Inghilte New York

Chelsea Fringe

Rizzo Valery

Rona Wheeldon Nella Cerino

Belo Horizonte

Anna Carolina Luciano

Italia

Barosso Marzia

Trabucchi studio Tremolad

Manuela Beretta

Marzia Brandinelli Silvia Cagnani Silvia Refaldi

Tiziano Bianchi Caiazzo Valentina Chiarugi Simonetta Alessandro Dominioni Luigi Conti Virgilio Piatti

Alessandra Fabre Repetto


111

blossomzine.eu

Junkaholique

Klarin Kristina

erra

Russia

Belgrado Yukiko Masuda Tatiana Rykoun

Italia

Japan

Cristiano Ostinelli Carlo Gabriele Callari

Dario F usaro

da Emilio Delfina Rattazzi

Dana Frigerio

LIvia Sala

Sara Biondi

Maria Vittoria Marelli

Melbourne

Cecilia Lucchesi

Pozzi Elisabetta

Ragni Matteo

Marcella Scrimali Tartaglione Alfonsina

Micol Terzaghi

Gianlidia Tonoli

Zitara Lidia

made with love


112 blossomzine.eu

{Tea time con Lidia Zitara }

Qual è il fascino nascosto dei paesaggi marginali e dei giardini reietti? Cosa ci spinge ad ammirarli? In verità non molti condividono il mio amore per il giardino povero, disgraziato, pietoso. Anzi, lo trovano un’espressione di sciatteria e disordine, di inciviltà. I giardini trascurati, se hanno raggiunto un loro equilibrio, sono molto affascinanti. In caso

gogolis@alice.it

www.giardinaggioirregolare.com

opposto danno la precisa sensazione di un cane tignoso abbandonato sull’autostrada. Kafka raccomandava di leggere i libri che spezzano il cuore e danno pugnalate alla schiena. Il giardino cottage, romantico a brodura mista, è l’epitome dell’atarassia estetica giardinicola. Il giardino relitto sdirena il cuore, non lo consola, lo schiaffeggia. Il giardino, per essere davvero inteso come arte, ha bisogno di qualcosa in più della

bellezza: ha bisogno della bruttezza. Ma se pensiamo alla tanta produzione di arte urbana, o al celebre Gregory Crewdson, il fotografo del momento, ai suoi scatti iperrealistici che ritraggono periferie cittadine, ci rendiamo conto che i paesaggi mortificati godono in questo periodo di grande interesse. Sono convinta che il valore di un paesaggio tutt’altro che edenico sia che l’aspetto

Ph. Lidia Zitara

sociale della vita assume una maggiore importanza: è l’uomo che conferisce spessore al paesaggio, non viceversa. È un concetto relativamente recente, arrivato con la speculazione estetica sul Postmoderno. Autori come McCarty, registi come Blomkamp, ne hanno realizzato alcuni tra gli episodi più intensi. Credo che il Postmoderno si trovi più a suo agio all’inferno che al paradiso.


113

blossomzine.eu

What is the hidden charms of the marginalized landscapes and gardens? Why do we need to admire them? In truth, not many people recognize my love for the poor, miserable, pitiful gardens. Indeed, they are an expression of disorder and incivility. The neglected gardens, that have got their equilibrium, are very fascinating. In the opposite case they give us the right feeling

of a sad dog left on the highway. Kafka recommended to read books that break your heart and give you backstabbing. The cottage garden, romantic with mixed border, is the summary of garden’s aesthetic ataraxia. The wreck garden hit the heart, not consoles him, slaps it. The garden, to be truly understood as art, needs something more than the beauty: it needs

the ugliness. But if we think about the urban art productions, or of the famous Gregory Crewdson, photographer of the moment, about his hyper-realistic shots that portray city suburbs, we realize that humiliated landscapes benefit in this period a great interest. I am convinced that the value of a not edenic landscape is the social aspect of life, that takes much more importance: the man gives thickness

to the landscape, not the contrary. This is relatively new concept, arrived with the postmodern aesthetic speculation. Authors such as McCarty, director as Blomkamp, made some of the most intense episodes. I think that the Postmodern is more charatterized in hell than in heaven.


Next issue nel prossimo numero

114 blossomzine.eu

www.blossomzine.eu from August 2014

ori di fi t e u e Bouq natur come e mort house ium r a r Ter ivore carn a! e t n cor pia ro an t l a e

stay tuned

Duch Still life Flowers Terrarium house carnivorous plants and more!

follow us on

BRASIL SPECIAL

N5 Summer 2014 Blossom zine  

Inspirational green style magazine you'll love it !

N5 Summer 2014 Blossom zine  

Inspirational green style magazine you'll love it !