Page 1

inspired by Spring, chocolate, Budapest’s florists and creative people

EDITION #16 spring 2017 italian/english

BUDAPEST SPECIAL ISSUE

{

Cover Kathe Fraga


2 blossomzine.eu

#16 Spring issue 2017 Direttore responsabile / Founder & Editor in Chief Dana Frigerio

Ph. Fabio Frigerio, Szegedi Flóra, Just say natural.

Redattori/Contributors Simonetta Chiarugi Cristina Colli Jágity Fanni Kathe Fraga Dana Frigerio Fabio Frigerio Just Stay Natural Anna Marangella Mimi & Kata Matteo Ragni Pinewood Weddings Flóra Szegedi Tamas Szecsi Alberto Trabucchi György Zsigmond Art direction & layout Dana Frigerio Traduzioni/Translation Cristiana Chiarugi Copertina/Cover Kathe Fraga font: thanks to Billy Argel, Kimberly Geswein, Yomyfred production 2005, Brownfox

www.blossomzine.eu

DOWNLOAD ISSUE ON DEMAND

Alcune foto o immagini presenti attualmente nella rivista sono situate su internet e costituite da materiale largamente diffuso e ritenuto di pubblico dominio. Su tali foto ed immagini il sito non detiene, quindi, alcun diritto d’autore e non è intenzione dell’autore del sito di appropriarsi indebitamente di immagini di proprietà altrui, pertanto, se detenete il copyright di qualsiasi foto, immagine o oggetto presente, oggi ed in futuro, su questa rivista, o per qualsiasi problema riguardante il Diritto d’Autore, inviate subito una e-mail all’indirizzo info@blossomzine.eu indicando i vs. dati e le immagini in oggetto così che si possa risolvere rapidamente il problema (ad esempio, con l’inserimento, gratuito e permanente, del nome dell’autore), oppure rimuovere definitivamente la foto (o altro).

contact us

direttore@blossomzine.eu

Blossom zine è una Testata giornalistica Autorizzazione n°103 del 3 aprile 2013 Tribunale di Milano.


blossomzine.eu 3

Il meglio per la tua primavera/estate.

One è il trattamento n° 1 per piante più belle e rigogliose, perché grazie ai suoi microelementi ed estratti vegetali, garantisce loro una crescita omogenea ed evidente già dalla prima applicazione, senza sforzi o prodotti aggiuntivi. One è così efficace che tutto ti sembrerà fiorire: assicurati il meglio di questa primavera-estate preparandoti subito alla nuova stagione. Scopri il rivenditore One più vicino a te su onegiardinaggio.com

http://www.onegiardinaggio.com/home


4 blossomzine.eu

BATTERY POWER. MADE BY STIHL. Superare ogni sfida.

Leggera, silenziosa e potente. La nostra nuova linea a batteria STIHL COMPACT garantisce affidabilitĂ e maneggevolezza quando si tratta di prendersi cura del vostro giardino, non importa quanto sia impegnativa la sfida.

www.stihl.it

Disponibile solo dai Rivenditori Specializzati: www.stihl.it

1


blossomzine.eu 5

{Photos and Text Kathe Fraga }

www.kathefraga.com/index.htm

kathe@kathefraga.com

a modern Chinoiserie style paintings Dove abiti? Quanto ha influito sulla tua arte il luogo dove vivi? Io vivo sull’ isola di Bainbridge Island, in traghetto è a mezz’ora da Seattle, Stato di Washington. E’ un luogo magico, pieno di imponenti alberi sempreverdi ed è circondata da spiagge rocciose scure e fredde. Viaggi spesso o utilizzi di più la rete ? Crescendo viaggiare

e trasferirmi in posti nuovi è sempre stata parte della mia vita. Ho vissuto su entrambe le coste degli Stati Uniti, in Europa e anche in Sud America. Queste esperienze hanno avuto un enorme impatto sulla mia arte e sulla mia espressione. Dove trovi l’ispirazione quotidiana per i tuoi dipinti? L’ispirazione è ovunque nei miei ricordi passati, nei sogni,

Where do you live? How much the place where you live has influenced your art? I live on an island-Bainbridge Island. It’s about a half-hour ferry ride from Seattle, Washington State. It’s a magical place, filled with towering evergreen trees and surrounded by dark and cold rocky beaches. Do you often travel or just surf the net in your studio? Traveling and moving to new places was

always a part of my life growing up. I have lived on both coasts of the U.S., in Europe and also South America. These experiences have had a huge impact on my art and expression. Where do you find daily inspiration for your paintings? Inspiration is everywhere-past memories, dreams, the chilly stroll on the beach, finding an age old china shard in the sand-


6 blossomzine.eu

nelle passeggiate sulla spiaggia fredda, negli antichi frammenti di porcellana trovati nella sabbia. I miei quadri riflettono la sensazione intuitiva per i colori e le superfici che mi circondano. Libri, film, luoghi … o invece hai un giardino dove ti rifugi e coltivi fiori e piante ? Nel retro della nostra tipica casa in pietra del 1905 abbiamo un piccolo giardino recintato. E’ esposto alle intemperie, ma dietro ad uno steccato grigio, coltivo

ortensie blu e rosa, rose bianche e dolci fragoline di bosco. E ‘un posto molto magico che mi ispira da sempre! I tuoi lavori sembrano ricchi di piccoli particolari nascosti e di sovrapposizioni di texture.Che tecnica utilizzi nelle tue tele? I miei quadri sono un mix di acrilici e olio, inchiostro d’oro, gesso e più recentemente anche acquarelli. Mi piace iniziare con un disegno e dipingerci sopra, ma poi attraverso la carta vetrata rivelo qualcosa

my paintings reflect an intuitive feel for the colors and patterns that surround me. Do you have a garden where you nestle and cultivate flowers and plants? In the back of our 1905 beach stone home, we have a small gated garden. Behind the weathered grey picket fence, we grow blue and pink hydrangeas, white roses and small sweet wild strawberries. It’s a very magical spot that always inspires!

Looking in to your works it seems they have a small hidden details and rich texture overlays. Which mixed media do you use in your paintings? My paintings are a mix of acrylics and oil, gold ink, plaster and most recently, watercolor. I like to start with a pattern and then paint over it and then sandpaper it to reveal just a bit and then paint over that until a story and a history begins to emerge. The evolution of your art began from paintings


blossomzine.eu 7


8 blossomzine.eu

e finalmente una storia comincia ad emergere. Come hai affrontato il passo successivo dell’evoluzione della tua arte, ovvero dalle mostre dei tuoi quadri alle cartoline e gli oggetti d’arredo come stampe e cuscini ? La mia passione e la mia creazione artistica è sempre un continuum, è stato un vero piacere creare biglietti di auguri e cuscini in seta e in lino, e per il 2017 c’è una novità, un nuovo e colorato progetto di packaging per una casa cosmetica. Ci racconti com’è nata la collaborazione con Revolver Espresso a Bali ? Mi riempie di gioia vedere il mio lavoro pubblicato dai clienti della caffetteria su Instagram e Pinterest. Ho lavorato molto bene con Katie Allan, proprietaria di Revolver, il mio lavoro composto da una base rosa con fiori e uccelli in stile orientale ingrandito su questa parete mi piace molto e trovo che sia perfetto per la loro nuova ristrutturazione.

exhibitions until postcards and decorative items such as prints and pillows. How was this creative approach? As I continue my passion of creating art, it has been a pleasure to produce my own collection of greeting cards and silk and linen pillows based on my paintings. I’ve also created new patterned and colorful Holiday 2017 packaging for a global cosmetic company--details coming soon! Can you tell us how did the collaboration with Revolver Espresso in Bali start? It’s always a joy to see this colorful space with my images featured and shared on Instagram and Pinterest. I worked with Revolver’s owner, Katie Allan, to license my signature pink color with the birds and botanicals I love for their new remodeled area.


blossomzine.eu 9

www.verdevivo.it


10 blossomzine.eu

{ Photos and Text

Cristina Colli

}

www.cristinacolli.com

cristina@cristinacolli.com

Visual storytelling: the process Un’efficace narrazione visiva richiede tempo e riflessione, e questo è particolarmente vero quando si desidera creare una

serie di immagini che raccontano la stessa storia e comunicano lo stesso messaggio, sia pure con sfumature diverse.

Effective visual storytelling takes time and thought, and this is especially true when you want to create a series of images that tell the same

story and communicate the same message, albeit with different nuances. When I work with brands, the first step is to have a clear

Quando lavoro con i clienti, il primo passo è quello di avere una chiara comprensione delle loro istruzioni; le parole chiave sono

particolarmente importanti, in quanto rappresentano il messaggio di base, la storia che vogliono raccontare con le

understanding of the brief; keywords are especially important, as they represent the core message, the story they want to tell with

photographs. Each project is different, a new beginning full of possibilities, and I enjoy brainstorming ideas and


blossomzine.eu 11


12 blossomzine.eu

visualstorytel


blossomzine.eu 13

MORE INFO

lling e-course


14 blossomzine.eu

INFO

E-COU

RSE

WORK WITH ME

VIDEO CLIP


blossomzine.eu 15

fotografie. Ogni progetto è diverso, è un nuovo inizio pieno di possibilità, e mi piace molto la fase del brainstorming, quando cerco idee e penso ai modi diversi di tradurre tali parole chiave in immagini. Il passo successivo è la creazione di una moodboard, un riferimento visivo dello stile desiderato, delle sensazioni e dell’atmosfera che vogliamo raggiungere. Textures, colori, forme, materiali, suscitano emozioni e ci ricordano qualcosa, quindi è essenziale selezionare con accuratezza, per

evitare di provocare sensazioni discordanti che possono confondere lo spettatore e diluire il messaggio complessivo. Quando tutti questi passaggi sono completi, è finalmente il momento di prendere la macchina fotografica, e creare le immagini.

thinking of different ways to translate those keywords into images. The next step is creating a moodboard, a visual reference of the desired style, feel and mood we want to achieve.

Textures, colours, shapes, materials, all evoke emotions and Nel mio corso online remind us of something, Visual Storytelling 1, so it’s essential to select insegno questo processo the right ones, to avoid per aiutare blogger, sending out discordant piccoli artigiani, utenti di vibes that may confuse Instagram, e soprattutto the viewer and dilute creativi, a trovare le the overall message. proprie parole chiave, fare una moodboard, e capire il modo migliore per raccontare la propria storia.

When all these steps are complete, it’s finally time to get the camera out, and create the images. In my online course Visual Storytelling 1: create your story find your voice, I teach this process to help bloggers, Instagrammers, and creative persons find their own keywords, make moodboards, and figure out the best way to tell their own message.


16 blossomzine.eu

download english recipe


blossomzine.eu 17

{ Text and Photos Anna Marangella }

www.ultimissimedalforno.blogspot.it

ultimissimedalforno@gmail.com

No-Bake Triple Chocolate Brownies Qualche giorno fa sono inciampata in una vecchia filastrocca. Stava lì stampata su un quaderno delle elementari di mia figlia, è la filastrocca del paese dell’incontrario, un posto immaginario dove tutto è al rovescio e niente è come ci si aspetterebbe: il ciclista dà la caccia ai topi e invece il gatto pedala e se ne va. “Ma che paese straordinario è il paese dell’incontrario ” Per fortuna il cioccolato resta sempre una certezza e anche questi brownie che non vanno nemmeno cotti (hai visto mai che il forno decidesse di non scaldare più) si preparano davvero in una manciata di minuti e sono spettacolari.

Ho tritato grossolanamente i biscotti e le nocciole. Ho fatto sciogliere il cioccolato a bagnomaria e l’ho unito ai biscotti e alle nocciole. Ho unito anche il cacao, il sale e il latte condensato. Ho mescolato bene e ho versato in una teglia che avevo ricoperto con un foglio di carta da forno bagnato e ben strizzato. Ho livellato il composto e l’ho messo in frigorifero. Ho aspettato quattro ore prima di tagliarlo a pezzi e servirlo.

A few days ago I stumbled on an old nursery rhyme. There it was, printed in a one of my daughter’s primary school copybook, it’s the nursery rhyme of the reversed village, an imaginary place where everything is upside down and nothing is as you would expect it to be: the cyclist hunts the mice and instead the cat rides and goes away. “But what an extraordinary place is the reversed village” Luckily the chocolate is always a certainty, as much as these brownies that do not even need to be cooked are (just in

case the oven decides not to heat anymore), their preparation takes just a few minutes and the outcome is spectacular. I coarsely chopped cookies and nuts. I melted the chocolate in a double boiler and added it to biscuits and hazelnut. I then poured cocoa, salt and condensed milk. I stirred well and poured the mixture into the cake tin wrapped with a sheet of parchment paper previously moistened and wrung. I leveled the compound and placed the tin in the refrigerator. I waited four hours before cutting the cake into pieces and serve it.


18 blossomzine.eu

download ricetta


blossomzine.eu 19

MITU up

cassetta con riserva d'acqua / plantbox with water reserve

cassetta plantbox pflanzkasten jardinera balconniere

Mitu up vaso riserva acqua

griglia divisoria separator trennboden separador plateau de séparation

indoor/outdoor

Mitu è la linea giovane e frizzante che vede come protagonista assoluto il colore, elemento indispensabile se si desidera respirare aria di freschezza e vivacità. Non semplici vasi di diverse forme e dimensioni, ma un assortimento versatile per dare voce alla creatività e personalizzare gli ambienti in cui vivi. 65

come funziona la riserva d’acqua

www.euro3plast.com/it


20 blossomzine.eu


blossomzine.eu 21

{ Text and Photos Simonetta Chiarugi }

www.aboutgarden.it

simonettachiarugi@gmail.com

Veg & Flowers photo free Ecco una tavola Veg & Flowers con ciò che la natura regala in questo periodo. E’ stata preparata in previsione della realizzazione della copertina del libro “Più orto che giardino” di Simonetta Chiarugi e Camilla Zanarotti. Scartata a favore di un’altra fotografia è ora disponibile per essere utilizzata a vostro piacimento.

L’etichetta è vuota, aspetta solo le vostre parole!

Here is a Veg & Flowers table with what nature offers in this season.

Scaricate la fotografia in pieno formato e con un qualsiasi programma di grafica, come photoshop o gimp, scrivete nell’etichetta quello che volete.

It was prepared in anticipation of the realization of the cover of the book “Più orto che giardino” by me Simonetta Chiarugi and Camilla Zanarotti.

Mostrateci poi il risultato.

Discarded in favor of another photo it is now available to be used at your pleasure. The label is blank, it only

waiting for your words! Download the photo in full size and with any graphics program, such as Photoshop or Gimp, write on the label whatever you want. And show us the result afterwards!


22 blossomzine.eu

download immagine


blossomzine.eu 23

PROGETTAZIONE & REALIZZAZIONE

Da cinque generazioni accompagniamo architetti, professionisti e privati nella fase progettuale e realizzativa dei loro giardini e terrazzi, fornendo loro consulenza tecnica e botanica.

ALLESTIMENTO & NOLEGGIO

Negli anni ci siamo specializzati su servizi di noleggio e installazioni temporanee, disponibili per aziende ed eventi privati.

Vivai di Carugo, Como, in Brianza a 30 minuti da Milano. tel. 39 031.761714 info@cappellinipiante.it

www.cappellinipiante.it

guarda il video


la voce delle piante

24 blossomzine.eu

{Text and photos Matteo Ragni }

www.matteoragni.eu

matteo@matteoragni.eu

Portobello market

MARIGOLD CRESTA FLAME

COLEUS GLENNIS

COREOPSIS TWINKLEBELL PINK

CAMELLIA NUCCIO’S CAMEO

Il nome del Tagetes. Colore caldo che chiama l’estate. Ottimi fiori piccanti in insalata, si usano solo i petali. Belle piante in aiuola tutta la primavera per avere nuove idee e colori belli.

Foglie colorate. Il tuo giardino è sempre tutto uguale? Le piante sul balcone sono sempre e solo verdi? Colora usando le foglie dei coleus. In vaso e in aiuola, per dare classe e importanza al tuo giardino.

Sveglia! Preparati per l’estate, pianta presto delle margherite colorate nel tuo guardino. Se lo fai subito avrai fiori e colori anzichè aridità e tristezza. Ama i colori e scegli il bello, sempre. Questa è la chiave della felicità.

La saggezza. Piante compatte e vigorose. Fiore medio grande e semi doppio. Colore intenso e caldo, precoce tra le Camellia japonica. Una pianta facile da tenere ma soprattutto elegante. Da usare nei giardini di sempreverdi, in quelli romantici o nelle fioriere di città.

The name of Tagetes. Warm color that calls summer. Spicy flowers excellent in salads (petals only). Beautiful plants in the flowerbed lasting the whole spring, to have new Ideas and great colors.

GAILLARDIA MOXIE La forma del sole, i fiori sono resistenti e durano molto. Se ti piace coltivare inizia dai semi, se pensi che coltivare sia solo per esperti allora compra le piante in primavera e attendi l’estate per vederle fiorire. Sono gialle, sono calde e amano la luce gridando tutto il loro vigore. Se ti piace coltivare abbi la pazienza di vedere i risultati. The shape of the sun, the flowers are very durable and long lasting. If you like to cultivate by yourself begin from the seeds, if you think cultivation is for expert only then buy the plants in spring and wait for the summer to see them flourish. They are yellow, warm and love the light shouting out all their vigor. But again if you like to cultivate have the patience to see the results.

Colorful leaves. Is your garden all alike? The plants on your balcony are always and only green? Bring some color using the leaves of coleus. Both In pots and flowerbeds, to make your garden important and classy.

Wake Up! Get ready for summer, plant colorful daisies in your garden soon! If you do it right away you’ll have flowers and colors instead of aridity and sadness. Love colors and choose beauty, always! This is the key for happiness.

The wisdom. Compact and vigorous plant. Medium/large and semi-double flowers. Intense and warm color, precocious among the Camellia japonica. An easy to maintain but mainly elegant plant. To use in evergreen gardens, in the romantic ones or in city planters.

IBERIS WHITE Concime per le api, bianchi, tanti e succosi. I fiori dell’Iberis sono uno dei segni della primavera e le api lo sanno bene. Se vuoi bene alle api coltiva l’Iberis. Se ti piace il bianco usa l’Iberis. Se non usi l’Iberis sei una zuccona. Bees fertilizer, they’re white, numerous and juicy. The Iberis flowers are one of the signs of spring and bees know it well. If you love bees cultivate Iberis! If you like white, as a color, use Iberis! If you do not use the Iberis you are stubborn.

LITHOPS Sassi spaziali, sassi vegetali pieni di succo e di voglia di vivere. Sono come una bibita gassata in un pomeriggio d’estate. Solo dopo che li hai ti rendi conto di quanto bisogno avevi di questi gioielli della natura. Non si bagnano molto ma vogliono la luce e il freddino per fiorire. Space rocks, vegetal stones full of juice and desire to live. They are like a fizzy drink on a summer afternoon. Only after getting them you realize how much you needed these jewels of nature. They don’t want much water but need light and chilly to flourish.

LOROPETALUM EVER RED. Possono le piante essere sexy? Per qualche insetto forse si, per qualche ruminante è possibile che ci sia dell’attrazione specifica per questa o quella pianta. Il Loropetalum è eterno, come il vero amore, come una favola per bambini. Colorato sempre di rosso amore, suggellato da incantevoli e romantici fiori rosa scuro. Can plants be sexy? For a few insect maybe they can, for a few ruminants there may be a specific attraction for this or that plant. Loropetalum is forever, like True Love, like a fairy tale for children. Always colored of Love Red, sealed by charming and romantic dark pink flowers.


blossomzine.eu 25

Piante grasse la primavera e’ arrivata Le prime cure Quando la temperatura minima rimane costante tra i 10 -12 gradi °C per 15 giorni è il momento di spostare le piante all’esterno. Gli stimoli ambientali infatti come vento, sbalzi termici e forte intensità luminosa, rendono l’epidermide della pianta più spessa e resistente e meno soggetta agli attacchi dei parassiti fungini. Scegliere una posizione a mezz’ombra anche se la sistemazione finale sarà in pieno sole tutto il giorno, l’esposizione parziale consentirà alla pianta di adattarsi gradualmente. In Liguria nella Riviera di Ponente i vecchi giardinieri usavano una foglia di palma sui cactus per almeno 30 giorni, questa forniva un’ombra, fino al suo completo disseccamento la pianta

a quel punto era pronta per il pieno sole questo sistema è utilissimo anche in caso di nuovo impianto. Molte piante grasse trovano all’esterno della casa un riparo sufficiente tutto l’anno, protette dalla pioggia a ridosso di un muro caldo e riparato dai venti freddi dominanti. Alcune grasse sapranno stupirci con le loro doti di resistenza al freddo e le abbondanti fioriture stimolate anche dalle basse temperature (da 0 a 10 °C).

Come bagnare un cactus La prima bagnatura dell’anno è sicuramente la più difficile perché dopo un lungo periodo asciutto il terriccio è idrorepellente a al primo tentativo

rinvaso di un cactus

come fare

l’acqua scorre sulla sua superficie lasciandolo praticamente asciutto. Occorreranno 3 /4 passaggi per farla penetrare uniformemente e in profondità successivamente tra una bagnatura e l’altra il terriccio dovrà asciugarsi completamente.

Quando concimare Sempre per questo motivo quando ci apprestiamo a concimare le dosi devono essere basse e possibilmente disciolte in acqua per evitare accumuli nel terreno, il cactus originario di terreni poveri ha esigenze minime un paio di concimazioni durante la stagione vegetativa saranno sufficienti.

A&G FLOROOROTOAGRICOLA S.S.A. Via Armea 162 Sanremo – Italia Tel. 0039/0184510844 www.agsanremo.it agsanremo@hotmail.com


26 blossomzine.eu


blossomzine.eu 27

{Photos Fabio Frigerio }

https://500px.com/youngadam70

fabiofrig@libero.it


28 blossomzine.eu


blossomzine.eu 29

{Text and Photos

Dana Frigerio

{Photos Fabio Frigerio }

}

www.blossomzine.eu/blog/

https://500px.com/youngadam70

blog@blossomzine.eu fabiofrig@libero.it

Budapest nel cuore Definita la piccola Parigi dell’Est, Budapest è nata dall’unione di tre città: Buda, Pest e Obuda, divise dalla riva del Danubio ma collegate successivamente da molti ponti, uno dei più famosi è lo spettacolare Ponte delle Catene. In posizione collinare Buda è la cittadella medievale e nel suo quartiere storico sorge il Castello di Buda, residenza dei re ungheresi, ora in

parte anche museo; invece Pest sull’altro lato distesa su una dolce pianura è la parte della città energica e dinamica. Passeggiando lungo le sponde del Danubio sarete sedotti dal bellissimo edificio del Parlamento che con la sua architettura neogotica è considerato il simbolo della città, oppure vi perderete nelle vie del centro, ricche di librerie, negozi di

Called “little Paris of Middle Europe”, Budapest was founded with the union of three cities: Buda, Pest and Obuda, divided by the Danube banks but later connected by several bridges, one of the most famous is the spectacular Chain Bridge. On the hillside Buda is the medieval citadel and in its historic district arises the Buda Castle, residence of the

Hungarian kings, now partly museum as well; Pest on the other side lies on a smooth plain and is the energetic and dynamic part of the city. Strolling along the Danube’s banks you’ll be seduced by the beautiful building of the Parliament that with its neo-gothic architecture is considered the symbol of the city, or you’ll get lost in the downtown’s streets, full of bookstores, antique


30 blossomzine.eu


blossomzine.eu 31

Architettura sostenibile

Saving Energy Houses Innovative design studio@trabucchi.eu Studio Trabucchiwww.trabucchi.eu Architetti studio@trabucchi.eu seguici su


32 blossomzine.eu

antiquariato e numerosi mercatini delle pulci. Come un tuffo nel passato, dopo aver visitato i numerosi monumenti storici come la Basilica di Santo Stefano, la Sinagoga grande o il Teatro dell’Opera e gli innumerevoli bagni termali, vi troverete catapultati nell’Europa dell’Impero austroungarico a sorseggiare una cioccolata calda, nei meravigliosi Caffè Art Nouveau, uno su tutti il New York Café, punto di riferimento allora come

oggi di letterati ed artisti. Ma Budapest è stata anche uno dei maggiori teatri di famosi ed atroci scontri, prima con l’occupazione tedesca durante la seconda guerra mondiale, poi con la rivolta d’Ungheria durante l’occupazione sovietica. Per non dimenticare meritano una visita il monumento alle vittime del nazismo sulla sponda del Danubio, il Museo Casa del Terrore e l’Ospedale nella Roccia.

shops and several flea markets. Like a blast from the past, after visiting the many historic monuments such as St. Stephen’s Basilica, the Great Synagogue or the Opera House and the many Spas, you will find yourselves catapulted in the Europe of the Austro-Hungarian Empire to sip a hot chocolate, in one of the Art Nouveau Cafes, one above all the New York Café, benchmark then and now for literary men and artists.

Budapest is also one of the main playhouses of famous and atrocious collisions though, first with the German occupation during World War II, then with the revolt of Hungary during the Soviet occupation. In order not to forget worth a visit are the monument to the victims of Nazism on the bank of the Danube, the House of Terror Museum and the Hospital in the Rock.


blossomzine.eu 33


34 blossomzine.eu


blossomzine.eu 35

{Text and Photos

Just Stay Natural

}

www.juststaynatural.com/blog

juststaynaturalphoto@gmail.com

just say natural Un photo-essay che rappresenta le caratteristiche individuali; i toni chiari, l’armonia e gli incantevoli contrasti del volto umano, il tutto interpretato attraverso la poesia e il linguaggio dei fiori, nasce dalla collaborazione tra la coppia di fotografi Petra Csomor e Balazs Solyom e la floral designer Frida Vasas. Spesso i giovani artisti

sono pieni di idee creative e vogliono creare qualcosa di eterno, dando all’osservatore oltre che l’esperienza visiva anche un surplus emotivo, non solo delizia per gli occhi, ma emozione ed effetto.

A photo essay featuring the individual characteristics, soothing pale tones and mesmerizing contrasts of the human face. All interpreted through the language and poetry of flowers.

Sono questi gli strumenti più importanti che abbiamo e attraverso questi abbiamo voluto realizzare il nostro sogno.

A creative collaboration between the photographer duo Petra Csomor & Balazs Solyom and the floral designer Frida Vasas. Every young artist, being

full of creative thoughts and ideas, feels devoted to create something imperishable, to give the observer a visual experience which provides an emotional surplus, delights the eye and has a certain effect on him or her. Emotion and effect. We believe these are the most important tools we have and with their help we can realize our dream.


36 blossomzine.eu

Per la scelta dei singoli ritratti abbiamo fatto uno studio dei volti ungheresi, ad un primo sguardo potrebbero non attirare l’attenzione, si potrebbero facilmente confondere tra la folla, ma li abbiamo studiati a fondo per le loro particolari caratteristiche, e siamo arrivati alla conclusione che nella loro semplicità sono più che speciali. Nel mondo di oggi è un concetto altamente elettrizzante, chiunque può venire scelto. Ci siamo affidati al nostro lato più intimo, a quell’impulso creativo, spesso inspiegabile, che trova il suo compimento negli aspetti esteriori e lo abbiamo lasciato “aprirsi” nelle composizioni floreali. Colori, fiori e vasi hanno preso vita sulla base della prima impressione

creando un’unità perfetta. Il nostro “unfolding è consigliato a tutti coloro che vogliono immergersi e perdersi nella bellezza. Il progetto ci ha procurato un’ immensa gioia sin dalla prima idea di base, che successivamente passando alla realizzazione delle composizioni floreali. Infine la piacevole atmosfera durante gli scatti fotografici è stata davvero come un dono, e ora abbiamo molte nuove idee da sviluppare. Un ringraziamento speciale a Salome e Viktor, i fondatori di Toboz Művek, per aver “piantato” in noi noi il seme di questa bella idea.

For the portraits, we were searching for special Hungarian faces which might not raise particular attention and could easily melt into the crowd at a first glance. Then we took sometime to study their features to finally realize how special they were in their simplicity. This way anybody could be taken out of the crowd - and this is a highly exciting concept. We relied on the inner, many times unexplainable, impulse which finds its realization in the outer characteristic features and let it unfold in the flower compositions. The expressive colors, the most typical flowers and all the different pots came to life based on this special impression to create a complete unity.

The unfolding photo essay is recommended for everyone who likes to immerse and get lost in beauty. Taking the pictures and realizing the flower compositions brought our creative team an immense joy. From the first basic concepts through the realization up to the final experiences we got as a gift. During the inspiring atmosphere of the working process we had many new ideas that we would like to expand and continue to work with on the unfolding project . Special thanks to Salome and Viktor, the founders of Toboz Művek, who planted in us the seed of this idea


blossomzine.eu 37


38 blossomzine.eu

unfolding


blossomzine.eu 39


40 blossomzine.eu

{Text and Photos

Dana Frigerio

}

www.blossomzine.eu/blog/

blog@blossomzine.eu

le terme Gellért Mi sono innamorata delle fotografie di Ryan Gosling alle Terme Gellért, gli interni liberty del famoso complesso sono decorati con ricchi pavimenti in mosaico, le vasche termali sono in pregiate maioliche della fabbrica di ceramiche Zsolnay e la piscina centrale ha una stupenda balconata al primo piano con un soffitto vetrato in perfetto stile art decò. Budapest, la capitale ungherese, è conosciuta anche come la città

delle terme, infatti qui si trovano ben 130 acque termali terapeutiche. Conosciute fin dai tempi dei legionari romani, tutte le 18 terme venivano utilizzate già all’epoca per ringiovanire il corpo e la mente, e successivamente nel XVI secolo vennero utilizzate dai Turchi e alcuni di questi bagni ( Rudas e Király) sono ancora in uso. Le Terme Gellért furono costruite durante

I fell in love with Ryan Gosling’s pictures at the Gellért Spa, the Art Nouveau interiors of the famous complex are decorated with rich mosaic floors, the thermal bathtubs are in the precious majolicas of the Zsolnay ceramics factory and the central pool has a beautiful balcony on the first floor with a glassed ceiling in perfect art deco style.

as the city of spas, since here there are over 130 therapeutic thermal waters. Known since the days of the Roman legionaries, all 18 thermal spas were already used back then in order to rejuvenate body and mind and later, in the sixteenth century, they were used by the Turks and some of these ancient baths (Rudas and Király) are still in use nowadays.

Budapest, the Hungarian capital, is also known

The Gellért Spas were built during the years of


blossomzine.eu 41


42 blossomzine.eu

gli anni della Prima Guerra Mondiale lungo le sponde del Danubio, il complesso è composto dalle terme e da un hotel, entrambe inaugurati nel 1918; le terme in breve tempo diventarono la meta preferita oltre che dei cittadini anche dei viaggiatori stranieri, poiché all’epoca era

costume che si curassero alcune malattie nei sanatori e negli inalatori. Visitare e rilassarsi in un bagno termale di quasi 100 anni è stata una piacevole esperienza; vi sono diverse vasche con temperature che vanno dai 15° ai 40° dove queste acque terapeutiche, ricche di minerali,

the first World War along the Danube’s sides, the complex consists of the thermal baths and a hotel, both inaugurated in 1918; the Spas quickly became a favorite both for the citizens and for the foreign travelers, since at the time it was the customary to cure some diseases in sanatorium and inhalatorium.

Visiting and relaxing in an almost 100 years old thermal bath was a pleasant experience; the Spa hosts several pools with temperatures ranging from 15 ° to 40 ° and these therapeutic waters, rich in minerals, are ideal for healing various diseases, from motory to circulatory ones.


blossomzine.eu 43


44 blossomzine.eu

inspirational journal seguimi su facebook e non perderti i miei disegni in download

follow me on facebook and never miss my drawings download here dana frigerio

download here

Azienda Florovivaistica

www.blossomzine.eu

MAGAZINE & BLOG

BONATO FEDERICO

Produttore di oltre 120 specie di

PIANTE AROMATICHE

www.azienda-bonato.com

Via Busi, 18 Montagnana (PD) cell. 347 2552152 346 9621441 Fax 0429 800340


blossomzine.eu 45

sono ideali per curare diverse malattie, da quelle motorie a quelle circolatorie. Una curiosità: la piscina esterna crea onde artificiali ed è stata costruita nel 1927, a tutt’oggi il macchinario per le onde è quello originale che ha reso famoso il complesso in

tutta l’Europa dell’epoca. A curiosity: the outdoor pool creates artificial In realtà è come tuffarsi waves and was built in un’altra epoca, quella in 1927, up to date the della Belle Epoque machinery for the waves ungherese dei primi del is the original one that Novecento, dove letterati at that time made the e artisti, intellettuali e complex famous all over principi si frequentavano Europe. nei caffè mitteleuropei dell’impero asburgico It is true that it is like e quasi certamente… diving into another era, anche alle terme. that of the Belle Epoque

of the Hungarian early twentieth century, where literary men and artists, intellectuals and princes used to meet at the Central European Cafes of the Habsburg Empire and almost certainly… at the spas as well.


46 blossomzine.eu


blossomzine.eu 47


48 blossomzine.eu


blossomzine.eu 49

{Text and Photos

Szegedi Flóra

}

www.floraviragboltja.hu

flora@floraatelier.com

my name is Flora C’è qualcosa di misterioso nel nostro lavoro, spesso la vita di un fiorista appare calma e rilassata perchè crea tutto il giorno con i fiori. Ma in realtà è l’esatto opposto. La fugace bellezza dei fiori si contrappone allo scorrere del tempo, dei giorni, delle ore e addirittura dei minuti. Questa forma d’arte è di breve durata, ed è sempre una corsa continua. La mia vita è stretta osservanza degli orari e dei calendari: pianificare, acquistare, caricare,

scaricare e preparare vasi e accessori per la creazione dei fiori per un matrimonio. Durante la stagione dei matrimoni lavoriamo spesso fino a notte tarda e ci svegliamo presto la mattina per garantire una certa qualità al nostro impegno; dietro l’illusione di una bella vita ci sono invece preparazione e duro lavoro. Realizziamo quasi 60 matrimoni all’anno. Il periodo va dall’inizio di aprile fino alla fine di ottobre. Mi piace davvero il lavoro di fiorista,

There is something mysterious in all this, often the life of a florist appears calm and relaxed since we work with flowers all day long, but it’s actually the exact opposite. The fleeting beauty of the flowers contrasts with time. Days, hours and even minutes count. This is a short term form of art which implies a constant rush, a lot of planning, buying and flowers preparation, lots of loading, hauling, accessory vases set-up, compositions’ creation. And strict compliance to

the wedding schedules, these are all part of our days. We often work till late at night, and wake up early in the morning to make sure everything is prepared fresh. Behind the surface there’s a lot of preparation and heavy muscle work. We work for about 60 weddings per year. The period from the beginning of April till the end of October is the high season for us. I like this creative planning process of my work which combines my floral style with the personality of each bride,


50 blossomzine.eu

dall’idea di progetto fino al lavoro finito dove il mio stile floreale si intreccia con la personalità della sposa e con un’attenzione particolare fin nei minimi dettagli. E inoltre viaggiamo molto, dal momento che i nostri clienti non sono esclusivamente della zona dove abbiamo lo studio, ma anche in altre

parti dell’Ungheria. Cerco di rispecchiare emozioni, trasformandole in composizioni floreali per creare qualcosa di unico e di personale allo stesso tempo. Sono attratta dallo stile del giardino tipico dei miei luoghi e soprattutto dai prati fioriti. Sono una fanatica dei fiori profumati, delle sfumature di colore, e adoro i petali neri

taking into consideration the tiniest details as well. We reflect emotions and turn them into floral compositions to create something really personal and unique at the same time. We travel a lot, we don’t create exclusively where we live but also in other parts of the country. I am mostly attracted

by the classic garden/ meadow flowers. I am a fan of scented flowers, of special color shades, I love black petals and the shades of cappuccino, coral and powder (there are special flowers available for a short time period only). I love grape hyacinth, magnolia, snake’s head, lily of the valley... Each


blossomzine.eu 51

e le sfumature color cappuccino, corallo e cipria. Giacinti, magnolie, fritillarie e mughetti sono speciali e purtroppo sono disponibili per un breve periodo di tempo ... ma in realtà ogni stagione, ogni mese o giorno ha il suo fiore preferito. Attualmente sono affascinata dai fiori

che ho piantato l’anno scorso, sono anemoni, clematis, narcisi, e alcune dalie strepitose; il giardinaggio mi rilassa e mi ricarica. Ho iniziato piantando tuberi, bulbi e poi semi e dopo un anno e mezzo ho raccolto i fiori, e tutto ciò è stato stimolante, ora posso aggiungere anche i miei fiori alle mie creazioni.

season, month or day has its own particular flower.

Gardening relaxes and recharges me.

I take them into consideration while creating and use the most beautiful flowers of each season.

You plant a small tuber, a seed or a bulb and half an year later you have flowers, this amazes me. It is very inspiring for me to be able to add my own flowers to my creations. 

At the moment though my biggest loves are some flowers I planted last year: a few anemones, several clematises, lots of daffodils and some amazing dahlias.  


52 blossomzine.eu

il Danubio a Budapest


t

blossomzine.eu 53

{Photos Fabio Frigerio }

https://500px.com/youngadam70

fabiofrig@libero.it


54 blossomzine.eu


blossomzine.eu 55

{Text and Photos

VYF

}

http://vyf.hu/en

info@vyf.hu

Vyf: A sophisticated playfulness I vostri foulards hanno un’estetica sofisticata e un’atmosfera rarefatta dai colori pastello. Dove trovate l’ispirazione per crearli? Le nostre ispirazioni partono dal ricordo dei nostri sentimenti infantili. Lavoriamo con patterns diversi, ci spostiamo su vari territori, dalle arti visive a quelle figurative

fino ad arrivare all’architettura, tutti questi differenti temi sono poi presenti nei nostri foulards. Prima di iniziare a progettare una nuova collezione cerchiamo di visualizzare 5 ricordi tra immagini e colori, ogni collezione racconterà quindi una storia divisa su 5 diversi foulards. Questo spiega il perché

A sophisticated aesthetic and a rarefied atmosphere in pastel colors distinguish your scarves, where do you find the inspiration to create them? Our basic inspirations are always connected to our childhood memories and feelings. Since we work using patterns, different territories of visual arts, fine arts and sometimes architecture

have effects on us, and this it is visible on our scarves. Before beginning to design a new collection we try to visualize these memories and feelings with pictures and colors. In every collection we would like to tell a whole story on 5 different big scarves. That’s where the brand’s name came from: vyf


56 blossomzine.eu


blossomzine.eu 57

ci chiamiamo VYF significa appunto cinque in Afrikaans, la lingua parlata in Sudafrica, della cui cultura noi siamo grandi estimatori. Come definireste il vostro stile? Se devo descrivere il

nostro stile con una sola parola, direi: giocosità.

means five in afrikaans. We are fans of the African culture and pattern usage.

E’ davvero emozionante raccontare le nostre storie su un prodotto che How would you describe your style? di fatto è indossabile. Che tecnica utilizzate, a mano o digitale?

If I have to describe our style with one word, I’d

say: playfulness. It’s a really exciting thing that we can tell these stories on a product which is wearable. What technique do you use, is it a manual or digital one?


58 blossomzine.eu


blossomzine.eu 59

Questi pezzi sono parte di collezioni limitate, sono in seta e sono realizzate con la massima cura. Tradizione e modernità vecchio e nuovo si incontrano sulla seta, l’estro emerge in un modo nuovo. Apparentemente è un paradosso, ma è chiaro anche guardando la produzione stessa: stampe digitali su campioni originali fatti a mano.

Si parte sempre da disegni, da ritagli di carta per poi arrivare alle fotografie. Un equilibrio divertente e spiritoso sospeso tra il tradizionale e il moderno, per cercare di mettere un concetto vecchio in un ambito nuovo, dando alle nuove generazioni l’idea di infanzia dei nostri genitori.

These spectacular pieces of silk accessories are in every case part of the current limited collections, realized with the greatest care. Old and new, tradition and modernity met on this silky surface: all inspirations appear in a very modern way. This apparent paradox is also visible through the production itself: although the prints are digital, the original samples are very

much hand-made, we start from drawings, through paper cuts, all the way to out-and-out photographs. This way a humorous and striking balance was created between the authentic traditional style and the modern digital world, placing an old concept into a new environment, giving an idea about our parents’ childhood to the new generation.


60 blossomzine.eu


blossomzine.eu 61

Caffe’ letterari


62 blossomzine.eu


blossomzine.eu 63

{Text

Mimi & Kata

}

www.wildflowerbar.com info@wildflowerbar.com

{Photos Jágity Fanni Fotográfus }

jagityfanni@gmail.com

Wild Flower Bar Minimal, ma con un tocco i punti di forza del vostro di stile nordico, il vostro negozio? negozio attira e rilassa allo stesso tempo. Abbiamo iniziato una serie di eventi dedicati Abbiamo aperto un al floral markets, per pop-up store nel mese esempio lo scorso di novembre del 2015, novembre abbiamo è stato un grande dedicato una giornata successo e la sensazione alle succulente e a che abbiamo avuto è che febbraio abbiamo non sarebbe stata solo dedicato ben due una toccata e fuga. Da giorni ai tulipani e ci allora abbiamo aperto piacerebbe continuare su Wild Flower Bar proprio questa linea. nel cuore di Budapest e non posso credere Mi spiego, i fiori e le che sia già passato un piante sono fornite anno. Kata e io (Mimi) direttamente dagli avevamo sempre agricoltori ungheresi e sognato un laboratio venduti ad un prezzo floreale basato sui fiori speciale. Il nostro di campo, e ora è realtà. obiettivo è quello di Abbiamo aperto il sostenere il movimento nostro negozio in base “farm-to-table” ovvero alle nostre precedenti portare i fiori locali in esperienze nel settore tutte le case. wedding e interior design. Qualche segreto? Ci piace offrire ai nostri clienti un’esperienza, una sensazione, un luogo piacevole dove è possibile rilassarsi. La nostra missione è quella di portare la natura nella vita di tutti i giorni. Quali novità proponete per Budapest e quali sono

Non ne abbiamo. Siamo appassionate di fiori e piante, siamo grandi lavoratrici e siamo molto creative. A dire la verità, Budapest è una città stimolante e meravigliosa nel cuore dell’Europa, una miscela di passioni, tradizioni e di energia positiva,

Wild Flower Bar 1052 Budapest Vitkovics Mihály utca 3-5.

Minimal with a twist of Nordic style, your pop-up store attracts and relaxes at the same time. We started in November 2015 as a pop up store and it was such a great success that we had the feeling it wouldn’t be just a one time thing. Since then Wild Flower Bar is open in the heart of Budapest, more than one year went by already. Kata and me (Mimi) had dreamed about a slow lifestyle floral studio focused on wildflowers, now it’s not a dream any more, it’s real. We opened our shop based on our earlier experiences in the wedding industry and in interior styling. We like to offer our guests an experience, a feeling, a place where they like to be and where they can relax. Our mission is to bring nature into the urban everyday life. What novelties do you propose for Budapest and what are the business secrets hidden in to your

store? We started a series of floral markets - e.g. Last November we had a cactii and succulent market, last February we had a 2 day long tulip market and we’d like to keep on with this. It means flowers or plants provided directly from local Hungarian farmers and sold at a special price. Our goal is to support the “farm-to-table” movement and we’d be happy to bring local flowers into every home. Business secrets? We don’t have any. We’re passionate about flowers and plants, hard workers, and full of ideas. To tell you the truth, Budapest is a wonderful and inspiring city in the heart of Europe, a mixture of soulful traditions and good vibes which give us a lot of ideas and opportunities for trying things out. Which flowers and plants can be found here? They appear non-traditional, why this kind of a choice? Here you may find


64 blossomzine.eu

che ci offre idee e opportunità per provare cose nuove. Quali fiori e piante si possono trovare da voi? Appaiono non convenzionali, perché questo tipo di scelta?

In negozio si possono trovare soprattutto fiori di campo raccolti nelle campagne, nei boschi e nei giardini della nonna. Noi confidiamo nei fiori di stagione e non usiamo nessuna colorazione

wildflowers first of all, harvested from fields, forests and grandma’s gardens. We believe in seasonal flowers and do not use any coloring or other unnatural materials.

Some of our favorite blooms are anemone, butterfly ranunculus, cosmos, we’re deeply in love with craspedia, ranunculus, eryngium and lotus. Inspired by all of them


PH. Viragos Pagony

blossomzine.eu 65

o altri materiali non naturali. Alcuni dei nostri fiori preferiti sono anemoni, ranuncoli particolari, cosmee, siamo profondamente innamorato di Craspedia globosa, Eryngium sp. e fiori di Loto. Ispirate da queste meraviglie creiamo decorazioni floreali stagionali, concept per eventi, installazioni varie, matrimoni, decorazioni per residenze private e styling editoriali. Ci sforziamo di mettere passione e amore in tutto quello che facciamo, per far rievocare anche solo un

ricordo, un posto o un luogo. Avete moltissime idee: corsi e workshop dedicati ai fiori, ma anche cibo delizioso e il vino, perché sono tanto importanti per voi e per i vostri clienti? Organizziamo diversi tipi di laboratori: corsi di calligrafia moderna, macramè, ricami e laboratori dedicati ai matrimoni con i nostri fiori selvatici. L’idea è quella di inspirare, emozionare e far divertire; in realtà impararare cose nuove attraverso i corsi è parte della nostra vita privata e professionale.

we create seasonal floral designs and concepts for events, installations, weddings, private residences and editorial styling. We strive to bring about a feeling in anything we do, to remind people of something: a moment, a place or a time. A lot of ideas: various courses and workshops dedicated to flowers, but Also lovely food and wine, why are they so important for you and for your customers? We organize different kind of workshops, such as modern calligraphy, modern macrame and

dedicated wedding wildflower workshops. To bring people together, enjoy life, have fun, learn new things is part of our private and professional life as well. Wedding, shops, restaurants and installations... What do you expect from 2017? We’re already working on several weddings, focusing on special events and planning some new things as well. Follow us on Instagram or on our Facebook page for the details.


66 blossomzine.eu


blossomzine.eu 67

decor budapest


68 blossomzine.eu

M4 metro line


blossomzine.eu 69


70 blossomzine.eu


{Text

}

Alberto Trabucchi

{Photos Dana Frigerio }

blossomzine.eu 71

alberto@trabucchi.eu www.blossomzine.eu/blog/

blog@blossomzine.eu

The new M4 metro line Il tema architettonico delle linee della metropolitana è senz’altro uno dei più interessanti fin dal primo apparire di queste infrastrutture nella Londra del 1863. Le soluzioni architettoniche hanno sempre oscillato tra due temi contrapposti ma speculari, ovvero dare una identità ben distinta alle singole stazioni, magari riferita alle varie zone della città, oppure mantenere una uniformità di progetto generale a cui le singole stazioni si devono uniformare (si veda la metropolitana di Milano). L’intervento dello studio di architettura Spora Architects di Budapest per la nuova linea Metro 4 della città, che collega Buda con il centro di Pest, riferito alle due stazioni gemelle di Szent Gellért tér e di Fővám

tér, si inserisce nella prima tendenza. Colpisce in queste due stazioni come sia stato risolto il tema della stazione interrata trasformandola in un vero spazio pubblico (agorà) dentro il quale è piacevole muoversi o fermarsi. Gli elementi distintivi di uno spazio interrato che di solito ne sono un limite, ovvero la scarsa luminosità e la sua claustrofobicità qui diventano spunti per la progettazione che li trasforma magistralmente in punti di forza. La profondità delle stazioni della metropolitana (dovuta alla necessità di attraversamento del Danubio) viene sublimata dal progetto dove il “pozzo” di discesa delle scale mobili viene lasciato a tutta altezza per portare un po’ di luce naturale nelle profondità

The architectural theme of the subway lines is certainly one of the most interesting since the first appearance of these infrastructures in London in 1863. The architectural solutions have always oscillated between two opposing but specular themes, that are to give a distinct identity to each individual station, perhaps referring to the various areas of the city or to maintain an uniformity of the overall project to which the single stations must conform (see Milan Metro). The intervention of the architectural Studio Spora Architects from Budapest for the city’s new Metro Line 4, which connects Buda with the center of Pest, referring to the two twin stations of Szent Gellért tér and

Fővám tér, is inserted into the first trend. It is striking in these two stations how the issue of the underground site was resolved, transforming it into a public space (agora) within which it is pleasant to move or stop. The distinctive elements of an underground place that usually are a limit, the low light and its being claustrophobic, become here cues for a design that masterfully turns them into strength points. The depth of the subway stations (necessary for crossing the Danube river) is sublimated by the project where the “pit” of the descent escalator is left at full height to bring a bit of natural light into the depth of the station


72 blossomzine.eu


blossomzine.eu 73

della stazione e dove lo spazio che così si crea viene trattato architettonicamente per creare un mondo diverso, sotterraneo, fatto di travi in cemento e di luci spezzate e soffuse che rimandano alla memoria sia le incisioni delle Carceri di Piranesi che le opere di Escher dove le distorsioni geometriche ci portano verso il meraviglioso e l’inconsueto. Qui domina il senso della vertigine provocato

dalle forme labirintiche, dagli inganni prospettici, dalle altezze e dalle linee che si intersecano, dai colori che ci avvolgono e dai materiali quali il cemento a vista e l’acciaio Cor-ten. Ma una volta arrivati alle banchine di accesso dei treni ci si trova di fronte ad un salto progettuale dove dominano le piastrelle e le ceramiche della tradizione ungherese e delle vicine terme Gellért.

and where the space therefore realized is treated architecturally to create a different, underground world, made of concrete beams and scattered and suffused lighting that recall the memory of the Piranesi Prisons’ engravings and the works of Escher where geometric distortions lead us to the wonderful and the unusual. Here dominates the sense of vertigo caused

by the labyrinthine forms, by the prospective deception, by the heights and the intersecting lines, by the surrounding colors and by the materials such as concrete and Cor-ten steel. But once you get to the docks of access to trains you face with a design leap dominated by the tiles and ceramics of the Hungarian tradition and of the nearby Gellért Spas.


74 blossomzine.eu


blossomzine.eu 75


76 blossomzine.eu


blossomzine.eu 77

{ Text and Photos György Zsigmond }

www.finecutdelivery.myshopify.com gyorgy@finecut.hu

Fine cut: nuova idea di business Quando nasce la tua passione per le piante e i fiori ? Sono sempre stato ispirato dall’idea che gli elementi naturali possano diventare elementi di design. A generare la mia passione, è stata prima l’influenza della natura nella mia infanzia e poi i miei studi di architetto del paesaggio.

Dove trovi l’ispirazione? Sono spinto dalla curiosità per il risultato, da come la composizione prenderà forma e da come lo spazio comunicherà con essa. La composizione in sé non rappresenta un valore, ma è la sua influenza sul pubblico e il dialogo con l’ambiente stesso che viene rivelato. Posso essere ispirato

When did your passion for plants and flowers start? I’ve always been inspired by natural materials as design elements. Influences from my childhood and later my landscape architect studies defined my passion. Treating plants became my profession.

Where do you find your daily inspiration? I am driven by the curiosity for the results. How the composition turns alive and how the space communicates with each plant. The composition itself doesn’t represent the value, its influence on the audience and the dialogue with the environment within it is


78 blossomzine.eu


blossomzine.eu 79

da qualsiasi cosa, reale o virtuale e anche dall’ambiente circostante, quello che provo e sento modella il mio lavoro di fiorista, sono attratto da situazioni e luoghi che hanno un profondo impulso costruttivo. Come ti proponi sul mercato, qual’è il tuo valore aggiunto? La mia specificità è in una differenzazione della classica offerta. Soprattutto sulla scelta dei materiali, studiati sempre seguendo l’intuizione del momento. Mi piace il contrasto, la combinazione insolita tra materiali, forme, superfici e toni. Il mio vero piacere è quando il risultato finale mi sorprende. Ho l’inclinazione a non

sovra-progettare troppo la mia composizione di fiori, e per farlo devo vedere lo spazio in cui verrà esposta e devo conoscere il pubblico a cui si rivolge. Che consiglio pratico e di business daresti ai nostri lettori italiani ? Purtroppo non conosco il mercato italiano, ma posso dirti che per avere successo devi fare quello che ti piace, ciò ti rende completo e devi lasciare che accada. Penso che sia meraviglioso fare quello che ci piace e in cui crediamo.

displayed do. I can be inspired by anyone both personally or virtually. Anything that I feel may shape my personality, the surrounding environment effects my visions. I am attracted by situations and places that have deep constructive impulse. Are you proposing anything new for the Budapest flower market, what’s your added value? The difference can be found in the update of the standard plant offer. The material choices are made following the intuition of the moment. I enjoy the contrasts, the unusual combination of materials, shapes, surfaces and tones.

My real pleasure is when the results surprise me. I have a tendency not to over-design the composition. I need to see the space where the composition is displayed, I must know the person whom it addresses. What practical and business tips would you give to our young Italian florists? Unfortunately I do not have much knowledge about Italian florist market. My personal success is when I do what I enjoy, what makes me complete and when I can just let it happen. I think it’s best when everybody do what they love or believe.


80 blossomzine.eu

buda


blossomzine.eu 81

{Photos Fabio Frigerio }

https://500px.com/youngadam70

pest

fabiofrig@libero.it


82 blossomzine.eu


blossomzine.eu 83

{Text and Photos

Pinewood Weddings

}

www.pinewoodweddings.com

info@pinewoodweddings.com

photography: Pinewood Weddings creative conception: Pinewood Weddings & Flóra Floral Botanical Atelier floral arrengement and decoration: Flóra Floral Botanical Atelier calligraphy: The Fanatic Calligrapher mua: Skrionya Sára Make-up bride’s dress: Nora Sarman groom’s dress: Zara stylist: Madar Annamari cake: Az én tortám jewellery: Piroskanna digital equiepement: Tripont Kft. models: Lábodi Ádám, Szabó Sipos Rebeka

Rustic Chapel Elopement Pinewood Weddings Come non innamorarsi della Rustic Chapel Elopement e del vostro stile, vorrei quindi condividere alcune foto con i miei lettori. Assolutamente si! Siamo davvero molto orgogliosi di questa collaborazione con la nostra fiorista preferita Flora Floral Bothanical Athelier, oltretutto questo lavoro è stato anche pubblicato sul blog Ruffled, nonché molto ricondiviso dalla community di Internet. In realtà la gamma

di colori e dei toni che abbiamo usato è leggermente più luminosa del nostro solito standard, ma ci piaceva quel bianco particolare ed il romanticismo enfatizzato dalla cappella. Matrimoni dal sapore bucolico e dalle atmosfere intime e romantiche, a quali libri o fiabe vi ispirate per crearli? Siamo ossessionati dalle forme organiche delle piante e dalle atmosfere particolari, quindi le

I saw online your beautiful Rustic Chapel Elopement, and I’m in love with this kind of style, so I would like to share some pictures with my readers. Absolutely! We are really proud that this collaboration with our favourite Florist (Flora Floral Bothanical Athelier) was featured on The Ruffled blog, and throughout internet. The tonal palette here is a little brighter than the one we usually use, we love

here the special romantic touch emphasized by the chapel. Rustic and bucolic weddings with intimate and romantic atmospheres. Which books, movies or fairy tales do inspire you to create them? We are obsessed with organic forms and atmospheres, and the floral arrangements are a great way to connect the audience to a more natural, calming environment. Fairy tales


84 blossomzine.eu

composizioni floreali sono un ottimo mezzo per collegare i nostri clienti con gli ambienti naturali e rilassanti. Le fiabe sono una fonte importantissima per noi, non a caso la tesi universitaria di fotografia di Enikő Várai, la mia socia, è stata proprio ispirata dalle fiabe. In realtà non abbiamo

scelto subito il settore wedding, ma nel 2014 abbiamo iniziato a creare la prima campagna per la talentuosa designer di abiti da sposa Nora Sarman, da allora ogni anno elaboriamo diverse ambientazioni fotografiche per i vari temi, come aria, bosco e mare. Tutte queste campagne sono state ispirate da

are an important source for us, Enikő’s university photography thesis was inspired by fairy tales. At that time we were not in the wedding industry yet.

different environment: the air, the forest and then the sea. These campaigns are mostly inspired by each environment’s specific fairy creatures.

Since 2014 we’ve been creating the annual campaign for the talented Hungarian bridal costume designer Nora Sarman, and every year we’ve conceived a story for a

How important is the marrying couples’ initial idea respect to yours? How do you impose your style, in order to be creative and original?


blossomzine.eu 85

particolari creature fatate. Quanto conta l’idea iniziale degli sposi e invece quanto conta imporre la vostra idea e riuscire a essere creativi e originali? Per noi è molto importante pensare che le coppie siano sicure al 100% che noi siamo proprio la scelta migliore per loro e prestiamo molta attenzione a raccontare

esattamente come lavoriamo e come le nostre qualità siano quello che stanno cercando i nostri clienti. Non diciamo mai “non si può fare”, ma facciamo in modo di condividere con loro idee, valori, stile, decorazione, e la nostra visione finale. Il fattore chiave penso che

For us it’s really important that our couples are 100% confident that we are the right choice for them.

clients the same ideas and values regarding style, decoration, and mindset. That’s the key factor.

Therefore we pay a lot of attention on highlighting who we are, what we are good at, and for what kind of customers we are their cup of tea. We never say “don’t do” to a client, we make sure instead to share with our

We are happy to propose suppliers we love working with, but we offer their services as an option. What are your favorite wedding locations in Hungary?


86 blossomzine.eu


blossomzine.eu 87


88 blossomzine.eu

sia proprio questo. Quando ce lo chiedono siamo felici di proporre professionisti con cui spesso lavoriamo, ma sempre e solo se richiesto. In ungheria quali sono i vostri luoghi preferiti? Vi occupate personalmente nella scelta di tutti gli

allestimenti, come fiori, catering e video ? Abbiamo due location preferite, una è Babérliget nella campagna ungherese, vicino al lago Balaton, splendida per i suoi interni e per il suo lungo viale di querce, mentre la seconda è Káli Art Inn, immersa in una riserva naturale,

We love Babérliget for its long aisle of oak trees and its quirky interior! And then Káli Art Inn, which is a super elegant beautifully arranged outdoor venue with hearth-warming and classy outdoor spaces! Do you personally chose flowers, catering and

location shooting? For real weddings, we have a favorite team in Hungary, and another super-talented team in Southern France. We love working with both teams and it’s no secret that the most beautiful weddings we organized so far were with them, but of course, as


blossomzine.eu 89

elegante e di gran classe ! Realizzate anche matrimoni all’estero? La nostra sede è Budapest e Nizza, ma siamo super felici di viaggiare in tutto il mondo! Ogni nuovo luogo ci offre molta ispirazione, in piÚ siamo proprio nati per

vagabondare !

we said earlier, we only propose suppliers and never impose them. As a matter of fact from time to time we happen to encounter new suppliers, awesome as well! For styled shoots we trust the wedding professionals we ask to work with, therefore just a little interaction is necessary!

Do you organize weddings abroad too? We are based in Budapest and Nice (France), but we are super-happy to travel around the world! Every new place always offers a lot of inspiration, plus we were born to roll!


90 blossomzine.eu

magazine & blog

WWW.BLOSSOMZINE.EU

digital magazine

Summer

Autumn

Winter

Spring

Winter

Spring

Summer

Autumn

Allergie

Summer

Autumn

www.blossomzine.eu

Summer

Winter

Autumn

Spring

Winter

SEMPRE ONLINE

novita’ 2017 raddoppiamo

we are digital

PREPARATEVI A TROVARCI SULLE MAGGIORI PIATTAFORME ONLINE ! divertiti a seguici su

N16 Spring Blossom zine 2017  

La primavera, il cioccolato, i fiori e le persone creative di Budapest

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you