Page 1

è il tuo giornale! fatti sentire! Redazione

 02.39.84.60.31

@

7giorni@tiscali.it

Pubblicità

 339.28.00.846

@

adpower@libero.it

Annunci

@

annunci@7giorni.info  www.7giorni.info

7

giorni WWW.7GIORNI.INFO

25 Aprile - 65°Anniversario della Liberazione

Il giornale gratuito del Sud Est Milano

anno X

22 Aprile 2010

n. 09

S. Teodoro vescovo

a pagina 14

Con lui se ne va un pezzo di storia della televisione, ciao Raimondo ! PESCHIERA

PESCHIERA

PAULLO

SAN GIULIANO

Quali strategie per la ripresa? Il Partito Democratico cerca il dialogo con gli imprenditori

L’associazione dei commercianti alza la voce e chiede all’Amministrazione comunale di intervenire

In città con il Discoratorio si balla “sano”. La musica è scelta dai ragazzi

A Sesto Gallo, tra San Donato e San Giuliano su due costruzioni il rischio amianto è alto

a pagina 4

a pagina 6

a pagina 13

a pagina 16


4

7 GIORNI - 7giorni@tiscali.it

Attualità

n. 09 - 22 aprile 2010

Festeggiamenti per il 25 aprile

Buonocore: «Celebrare l’unità d’Italia e dire basta alle divisioni»

Nella foto grande un momento dell’incontro , nel riquadro Matteo Colaninno

“Quali politiche per la ripresa?” Un dibattito mai scontato nel quale il PD cerca il dialogo con gli imprenditori Lunedì 19 Aprile alle h. 21.00, presso la sala Mazzola in via Papa Giovanni XXIIII a Peschiera Borromeo, c’è stato un incontro del PD aperto alla cittadinanza, durante il quale è intervenuto l’onorevole Matteo Colaninno. A causa della nube che ha oscurato i cieli, il parlamentare purtroppo non è potuto essere fisicamente presente all’evento, ma è intervenuto in teleconferenza. “Tra crisi e futuro” questo il titolo della serata, che è stata coordinata dal giornalista Fabrizio Massaro (Milano finanza). Il PD, a seguito della sconfitta elettorale in Lombardia, si sta interrogando su quali politiche sia necessario attuare affinché l’Italia possa essere davvero competitiva. Quale dialogo si può instaurare con le imprese? Colaninno sostiene fermamente che bisogna rivedere e attuare nuove riforme economiche e che sia indispensabile stroncare l’evasione fiscale. L’onorevole crede che parlare di piccola, media e grande impresa sia per certi versi sbagliato. È im-

portante invece che le imprese si aprano ai mercati dell’India, del Vietnam, della Cina, del Brasile e della Russia. È convinto inoltre che alcune piccole imprese, se svilupperanno la loro forte tipicità locale, si salveranno. A tal proposito è intervenuto Maurizio Calzolari, Presidente della Fondazione 2015 e componente della Confederazione Nazionale Artigiani, che ha aperto il suo intervento con una battuta sul ruolo delle banche. «Bisogna considerare un piccolo particolare – dice sorridendo - se sei una grande impresa le banche ti aprono le porte, se sei un imprenditore della piccola e media impresa no». Calzolari, inoltre, fa notare che i commercianti, gli artigiani, e i piccoli imprenditori rappresentano il 90% delle aziende italiane, piaccia o non piaccia. Insiste sul fatto che questa categoria è quella che rischia maggiormente in proprio e si augura che le regole del mercato siano uguali per tutti. «Un mercato libero senza condizionamen-

ti forzati da regole assurde a noi basterebbe - continua il Presidente di Fondazione 2015 - le rigide regole interbancarie di Basilea 2 o Basilea 3 sono meccanismi troppo complessi, non parliamo del rating con cui le banche si riempiono la bocca quando non ti rinnovano le esposizioni fiduciarie». L’esponente degli artigiani ha poi concluso invitando la platea a una riflessione su quanto sia obsoleto ormai il modo di porre in una triangolazione istituzionale Confindustria, Governo e Sindacati, escludendo artigiani e commercianti. Infine, un artigiano dalla platea ha rivolto una domanda ai relatori: «Come fa un artigiano che lavora tredici ore al giorno e che deve pagare circa il 55% delle tasse a non fare un po’ di nero?». Tutti ora aspettano le iniziative della nuova classe politica del PD, che strizza l’occhio all’impresa sul modello dei democratici statunitensi. Obama insegna.

Alessandra Moscheri

Il 25 aprile si festeggia l’anniversario della liberazione dell’Italia dal regime fascista. In occasione di questa festa nazionale, ogni anno, in tutta la Penisola, si svolgono diverse manifestazioni. Vediamone qualcuna: una delle tradizioni più diffuse è quella di deporre corone di alloro ai piedi dei monumenti ai caduti; inoltre, troviamo ovunque Messe solenni in onore delle vittime di guerra; in alcune città, le bande locali suonano musiche popolari della tradizione di guerra, oltre a brani di altro genere. Per conoscere nel dettaglio il programma della manifestazione che si terrà a Peschiera Borromeo, abbiamo incontrato Luciano Bonocore, Presidente del Consiglio di Peschiera Borromeo, che ci ha spiegato quale significato assume oggi questa ricorrenza. «Il XXV Aprile è per noi una festa che ricorda la fine della guerra civile in Italia. In passato era celebrata soprattutto dal popolo di sinistra, che festeggiava l’estinzione del regime fascista. Oggi però – continua Bonocore – il significato è cambiato: queste celebrazioni esistono per sottolineare la riconciliazione nazionale, che c’è stata a partire dalla fine della guerra Fredda e della Russia comunista. Oggi è inutile parlare di fascismo e di comunismo, perché queste, fortunatamente, non sono più realtà per l’Italia del nuovo millennio. Festeggiamo dunque – conclude il Presidente – per celebrare l’unità d’Italia e per dire basta! alle divisioni». Il programma della manifestazione di Peschiera Borromeo, prevede la

celebrazione della Messa alle 11, nella Parrocchia della Sacra Famiglia di Bettola e successivamente la benedizione delle corone di alloro. Alle ore 12.15 partirà dalla Chiesa un corteo che proseguirà fino al Parco della Pace, accompagnato dal Corpo Musicale Santa Cecilia di Passirana di Rho. In seguito alla deposizione delle corone ai piedi del monumento, si terrà un discorso tenuto dalle autorità presenti alla celebrazione. Susanna Tosti

Bellaria

Una frazione troppo spesso disturbata dagli allarmi notturni Il quartiere decentrato di Bellaria, a Peschiera Borromeo, non riposa tranquillo. Ormai da diverso tempo, la quiete dei cittadini viene disturbata dalle cantilene delle sirene degli allarmi dei capannoni industriali della strada comunale della Bellaria. A denunciarlo sono i condomini degli appartamenti di via F.lli Cervi e di via dalla Chiesa: «Il fastidio è continuo e ci siamo frequentemente rivolti alla Polizia Municipale, segnalando il problema con scarsi risultati. Gli allarmi suonano in particolare nelle ore notturne, quando ci sono vento e temporali ancora con più frequenza. D’estate poi, con le finestre aperte, diventa impossibile riposare in tranquillità» racconta un abitante della zona. I cittadini spiegano che, nonostante le continue segnalazioni alle autorità locali, il problema sembra non trovare una soluzione: quanto si dovrà aspettare per avere sonni sereni? Greta Montemaggi

Marcora eletto alla Regione passa il testimone di palazzo Isimbardi ad Alessandro Sancino In visita a Peschiera Borromeo i due neo eletti Consiglieri dell’UDC Giovedi 15 Aprile nella sede dell’Udc di piazza Verga a Peschiera Borromeo, Enrico Marcora e Alessandro Sancino sono intervenuti all’incontro pubblico organizzato da Franco Arcidiacono, esponente di lungo corso dell’Udc, che ha contribuito in modo determinante all’Elezione di Marcora alla Regione. Sbaragliato anche il decano Luigi Baruffi, “padre padrone” dell’ Udc regionale, con 2.813 preferenze. Enrico Marcora, insieme a Valerio Bettoni (Bergamo) e Gianmarco Quadrini (Brescia), sarà fra gli unici rappresentanti dell’UDC in Regione. Per effetto di questo risultato, Alessandro Sancino, il 27enne ex presidente del Consiglio Comunale di Melzo, pri-

mo dei non eletti l’anno scorso, prenderà il posto di Marcora come Consigliere provinciale. Un compito che metterà a dura prova il preparatissimo giovane melzese. Caldo l’abbraccio dei peschieresi ai due esponenti dell’Udc, ma altrettanto caldo il loro abbraccio ai fedelissimi presenti. Franco Arcidiacono ha dichiarato quanto sarà importante l’appoggio del Consigliere regionale e di quello Provinciale, per contribuire al ritorno del grande centro anche nell’assemblea peschierese. Tutti gli esponenti dell’Udc hanno affermato quanto sia importante, nei prossimi giorni, lavorare all’interno del partito per tracciare i nuovi obbiettivi. Negli ultimi due anni, i riformisti

dell’Udc, quali Pasquale Salvatore e Giovanni Verga, non hanno potuto essere protagonisti appieno del proprio cammino, a causa dei continui diktat di Luigi Baruffi. Per l’Udc milanese, sarà arrivato il ricambio generazionale, che permetterà ai nuovi arrivati di rinnovare il modo di far politica, fermo restando i valori che lo rappresentano? Questo lo sapremo in futuro, l’unica cosa certa è che ora Franco Arcidiacono è il leader indiscusso dell’ Udc cittadino; se saprà ricompattare le fila del suo partito, sarà una spina nel fianco di molti personaggi politici peschieresi.

Giulio Carnevale

Da sinistra: Enrico Marcora, Franco Arcidiacono, Paola Iannuzzi, Alessandro Sancino


22 APRILE 2010

A CURA DEL SETTORE COMUNICAZIONE

UN TRAGICO POMERIGGIO DI STORIA GIANFRANCO BRUSCHI RACCONTA LA STRAGE DI SPINO DEL ’45 E’ nata la “CASA DELLE ASSOCIAZIONI” PIU’ SERVIZI AL DISTRETTO SANITARIO DI PESCHIERA BORROMEO L’intervento serrato nei confronti di Asl e Azienda Ospedaliera da parte dell’Amministrazione Comunale ha dato i suoi frutti. Nuovi servizi e nuovi orari al Distretto Sanitario di Peschiera Borromeo: - dal 12 aprile è stato ampliato l’orario del Centro Prelievi anticipando l’inizio del servizio su prenotazione alle ore 7.30, così da creare meno disagi a coloro che poi devono recarsi al lavoro - è stato riattivato l’ambulatorio di Urologia - con lo spostamento del Servizio Minori e Famiglia in altri locali di proprietà del Comune, si liberano spazi adeguati per allargare il Centro Vaccinale: le famiglie di Peschiera non dovranno quindi recarsi a Paullo per vaccinare i propri figli. Un grazie sentito al Direttore dell’Azienda Ospedaliera Dott. Garbelli e al Direttore dell’ Asl Dott. Pellegata, che hanno recepito e fatte proprie le richieste dell’Amministrazione Comunale comprendendone le esigenze ed attivandosi efficacemente per la risoluzione dei problemi. Il Sindaco Antonio Salvatore Falletta

www.peschieraborromeo.com

Con lo scopo di promuovere e sostenere tutte le Associazioni del territorio e di creare fra le stesse nuove opportunità per favorire preziose sinergie ed iniziative comuni, l’Amministrazione Comunale ha destinato l’intera struttura del Centro Polifunzionale S.Pertini a “Casa delle Associazioni”. In tale struttura tutte le Associazioni, a fronte del pagamento di canoni concessori e rimborso spese generali assolutamente sostenibili, potranno trovare una sede, condividendo delle salette dotate di postazione informatica, un angolo “Caffè”, oppure semplicemente utilizzare degli spazi comuni ed i saloni per organizzare eventi associativi, mostre, convegni, riunioni, etc. Si è pensato in tal modo di dare un aiuto concreto ed un “tetto” a tutte quelle Associazioni prive di una sede e con risorse finanziarie limitate che svolgono la propria attività al servizio della collettività, il più delle volte potendo contare solo sulla generosità dei propri associati e sul prezioso sostegno del volontariato. Tale iniziativa, al di là della principale finalità di tipo sociale, si inserisce anche nell’ambito dell’attività di riordino ed ottimizzazione dei beni del patrimonio comunale al fine di ridurre gli sprechi e favorire la piena utilizzazione degli spazi pubblici in assoluta parità di trattamento di tutti gli aventi diritto.

Venerdi’ 30 aprile 2010 – ore 21.00 Sala Conferenze Biblioteca Comunale Via Carducci, 5 – Peschiera Borromeo INGRESSO LIBERO Il 27 aprile del 1945 i tedeschi fucilarono 10 italiani in una brutale rappresaglia a Spino D’Adda. In un libro che incastona vicende personali ( il padre dell’autore fu una delle dieci vittime ) e memorie di altri protagonisti, viene raccontata una triste pagina della storia del nostro territorio, anche attraverso schede sintetiche che spiegano le vicende principali legate al secondo conflitto mondiale anche con il supporto di pagine dei giornali dell’epoca. Nel 1945 Gianfranco Bruschi aveva 11 anni , oggi ne ha 74 e vuole portare la sua testimonianza soprattutto ai ragazzi, che di quella parte di storia forse non molto conoscono, perché non dimentichino e perché si rendano conto di quanto sono fortunati ad avere un padre. La presentazione del volume, che si terrà presso la Biblioteca Comunale di Peschiera Borromeo il 30 aprile, sarà la quattordicesima e il ricavato della vendita del libro sarà devoluto ad una missione in Kenya, in cui presta servizio, occupandosi delle adozioni a distanza, una cugina dell’autore.

Tel. 02.51.690.285 comunicazione@comune.peschieraborromeo.mi.it


6

7 GIORNI - 7giorni@tiscali.it

Peschiera Borromeo

n. 09 - 22 aprile 2010

Falletta: «Da subito, giù del 10% la tassa sulle insegne» Toffolo: «Una riconoscimento importante per l’Asca»

I commercianti peschieresi alzano la voce L’Asca denuncia la concorrenza sleale e chiede all’Ammnistrazione di mantenere fede alle promesse fatte in campagna elettorale e l’istituzione di parcheggi a tempo

I

n data 30 marzo si è svolta la prima riunione dell’Associazione Commercianti e Artigiani di Peschiera Borromeo, costituitasi nei primi mesi del 2010 con l’obiettivo di rilanciare le attività commerciali e artigianali, favorendo lo scambio di informazioni e proposte tra i negozianti e l’amministrazione comunale. L’intento dei soci Asca è quello di individuare le problematiche che impediscono il fiorire del commercio peschierese e porsi in modo costruttivo, all’interno di un dialogo aperto con l’amministrazione, che possa favorire interventi rapidi ed efficaci su tutto il territorio. Durante la prima riunione sono stati affrontati alcuni temi che, a parere dei negozianti, interferiscono sul buon andamento degli esercizi commerciali. I commercianti riportano la necessità di vigilare su abusivismo e concorrenza sleale sul territorio: viene denunciata la presenza di attività che non rispettano le regole relative a orari; vendite di prodotti non consentiti dalla licenza sanitaria

posseduta; ambulanti che si trasformano in veri locali pubblici sostando per diverso tempo in zone strategiche della città e negozi di gastronomia e pizzeria da asporto che allestiscono sedie e tavoli fuori dal locale, permettendo ai clienti di consumare comodamente il pasto . Queste alcune delle segnalazioni a cui non si può restare indifferenti e che, secondo la testimonianza dei soci Asca, danneggiano le attività degli operatori in regola e mettono a rischio la salute dei clienti, che non vengono tutelati sotto il profilo igienico-sanitario. Asca affronta in seconda istanza il tema dell’illegalità, segnalando episodi di microcriminalità in prossimità dei negozi, rendendo tali zone poco sicure per i clienti anche in pieno giorno. In proposito la richiesta dei commercianti è una maggior presenza delle forze di Polizia, al fine di stroncare sul nascere raggruppamenti poco leciti che portano al degrado alcune zone della città. Un altro concreto intervento che potrebbe risollevare le casse dei

commercianti locali, è la soppressione della tassa sulle insegne, che nel 2008 è stata aumentata del 150%: Asca chiede all’amministrazione di tener fede alla promessa fatta durante l’ultima campagna elettorale e di provvedere al graduale abbassamento dell’ingiusta tassa. A conclusione della prima riunione, viene proposta all’amministrazione comunale una soluzione che potrebbe facilitare l’affluenza di clienti nei negozi: la creazione di nuovi parcheggi e, dove questo non fosse possibile, l’introduzione del disco orario di un’ora, evitando quindi lo stazionamento per tutta la giornata di automobili parcheggiate dai residenti, che impediscono alle attività commerciali di accogliere la clientela. Le proposte sono state raccolte in un documento presentato all’amministrazione comunale e alle forze dell’ordine, a testimonianza di un impegno concreto e propositivo in favore di tutta la cittadinanza peschierese. Greta Montemaggi

«Le proposte dell’Asca sono state attentamente vagliate e l’Amministrazione, credendo che commercianti e artigiani siano un tessuto indispensabile per Peschiera Borromeo, ha deciso di accoglierle» Queste le dichiarazioni del Sindaco Antonio Falletta, lunedì 14 Aprile, durante lo svolgimento di una serata informativa sui contributi della regione Lombardia alle imprese. La serata, organizzata dall’Associazione Commercianti e Artigiani di Peschiera Borromeo in collaborazione con lo Studio delle Cese Dottori Commercialisti, Europartner e il nostro giornale 7giorni, è stata l’occasione per dare un segnale positivo nei confronti degli operatori Peschieresi. Il Sindaco ha dichiarato che è stata deliberata in Giunta una riduzione dell’iniquo balzello applicato dalla Ammnistrazione Tabacchi alla tassa sulle insegne nel 2008. La riduzione sarà del 10% fin da quest’anno, con la promessa di un futuro ulteriore abbassamento: «Dal prossimo anno – ha continuato il primo cittadino – grazie al piano che stiamo mettendo in campo per il nuovo appalto per la raccolta dei rifiuti, contiamo di abbassare la T.A.R.S.U. (la tassa sull’immondizia) di almeno il 10 o 15%, a tutti i cittadini e ale aziende di Peschiera Borromeo». In vista dell’apertura del centro commerciale sulla paullese, pare proprio che l’Amministrazione voglia tenersi stretti gli operatori che lavorano in città, con un occhio attento ai nuovi arrivi: «Peschiera deve tornare una città conveniente – ha di-

chiarato il Sindaco - che attiri le aziende medio piccole, che siano in grado di produrre occupazione, e non solo logistiche interminabili, che oltre all’aumento del traffico a dismisura non portano. Garantiremo incentivi aggiuntivi in termini di contributi e tasse agevolate alle aziende virtuose attente all’ambiente e che – ha concluso Antonio Falletta - utilizzeranno energia pulita». La serata è proseguita in un clima di euforia, dove commercianti e artigiani hanno potuto approfondire i temi che il Dott. Delle Cese ha loro propinato, attraverso l’esposizione delle iniziative a sostegno delle imprese in corso. Soddisfazione dal Presidente dell’Asca Ivan Toffolo: «A meno di tre mesi dalla nascita dell’Associazione, abbiamo ottenuto una grande vittoria, la riprova che commercianti e artigiani uniti possono ottenere soddisfazione dall’Amministrazione. Questo è il primo passo, ora premeremo per aprire subito un tavolo di trattatativa - conclude il Presidente dell’Asca - per dire la nostra sulla viabilità e sulle aree di parcheggio». Giulio Carnevale


7 GIORNI - tel. 02.3984.6031 - fax 178.2731.610

Peschiera Borromeo

n. 09 - 22 aprile 2010

La Protezione Civile di Peschiera festeggia 15 anni all’insegna della solidarietà Ce ne parla Duilio Cavenago, fra i fondatori e Presidente del Corpo Volontari locale

I

l Presidente, nonché uno fra fondatori della Protezione Civile di Peschiera Borromeo, il Signor Duilio Cavenago, in questa intervista ci accompagna in un viaggio lungo quindici anni, dove solidarietà, coraggio, senso civico, ma soprattutto la modestia con la quale racconta le vicende di questi 15 anni, all’insegna dell’amore per gli altri, la fanno da padrona. Come nasce l’idea di questo Corpo? «Il Corpo Volontari Protezione Civile di Peschiera Borromeo (associazione di volontariato Onlus) è nato all’indomani della terribile alluvione avvenuta ad Alessandria nel 1994; c’era molto da fare e io e un gruppo di cittadini, capimmo da subito che per contribuire al meglio era necessario organizzarsi. Eravamo intenzionati a dar vita a una struttura locale in grado di effettuare la previsione e la prevenzione dei rischi, naturali e antropici, e di intervenire in caso di calamità; già dopo pochi mesi impegnati in corsi di formazione eravamo pronti a partire», ed è così che è iniziata l’avventura di 8 volontari, che già entro breve tempo erano diventati 40». Avete partecipato a numerose azioni? «In questi anni, i volontari sono stati chiamati a intervenire in numerose grandi emergenze: nel 1999 per la Missione Arcobaleno, nel 2000 c’è stata l’alluvione del Po, nel 2001 è stata la volta della tromba d’aria di Arcore, nel 2002 le esondazioni dell’hinterland milanese in primavera e autunno, e il terremoto del Molise, nel 2005 le esequie di Papa Giovanni Pao-

lo II°, nel 2006 lo scoppio di via Lomellina, per arrivare al terremoto dell’Aquila del 2009. A tutto questo si devono aggiungere le diverse emergenze territoriali, affrontate direttamente o in collaborazione con le forze istituzionali (Vigili del Fuoco, Polizia Locale, Carabinieri): evacuazioni per ritrovamento di ordigni bellici, nevicate, esondazioni, cadute di alberi, sino al recente disastro ambientale del fiume Lambro. Inoltre, i volontari hanno sempre svolto e svolgono servizi di assistenza in occasioni di manifestazioni di vario genere: corse podi-

stiche, spettacoli musicali, ‘biciclettate’, ecc... Infine, la presenza nelle scuole del Comune: dalla materna alle medie tutte le classi vengono incontrate due volte all’anno, con lezioni sui rischi domestici e scolastici, giochi di ruolo, prove di evacuazione. Ma se questa è la parte ‘visibile’ dell’Associazione, bisogna anche ricordare tutto il lavoro ‘nascosto’ che ci sta dietro: la formazione costante e l’addestramento dei volontari». Qual è stata la missione o l’intervento che ricorda di più? La Missione Arcobaleno: nel

campo profughi di Kukes, quando sono stato incaricato di fare il censimento degli sfollati. Ho censito quasi 150 tende (n.b.: in tende dove noi dormivano in 6/8 erano alloggiati sino a 30 profughi) dove ho trovato solo donne, vecchi e bambini, gli uomini o erano stati uccisi o erano rimasti a combattere insieme ai guerriglieri dell'UCK. Sopra di noi passavano i B52 e di notte si sentivano le raffiche di mitra, col confine a pochi chilometri. Ancora adesso, quando ci ripenso, mi commuovo. E infine via Lomellina: non potrò mai dimenticare il momento in cui è stato ritrovato il corpo del bambino. Però “ogni attività ti rimane 'dentro'”». Come vi state organizzando per il futuro? Per il futuro dobbiamo camminare su due strade, una che già seguiamo da anni: 'in primis' servire e aiutare la nostra cittadinanza e il nostro territorio, anche se devo ricordare una cosa importante: noi possiamo essere chiamati solo da un'autorità superiore, non possiamo essere 'attivati' (come si dice in gergo) dal singolo cittadino, vi possono essere casi in cui il cittadino 'non informato', si chiede dov'è la protezione civile, evidentemente l'autorità competente non ha ritenuto fosse il caso di chiamarci. Dall'altro lato, è importante una struttura di studio, previsione, prevenzione, soccorso 'locale', che conosca il territorio, le proprie strade, il proprio paese in modo da poter intervenire nel modo migliore, più velocemente e vicino ai nostri concittadini e (importante) in stretta collaborazione con le forze istituzionali (Polizia Locale e Carabinieri)

quando serve. E ribadisco: siamo tutti volontari, non percepiamo stipendio, spesso ci paghiamo noi una maglietta in più o uno scarpone più comodo. Un recente decreto (81/2008) ha equiparato i volontari a lavoratori dipendenti e dobbiamo essere molto attenti alla sicurezza: quindi, caschi, scarpe ecc. antinfortunistiche. Ecco perché sono sempre maggiori le spese per la manutenzione dei veicoli, l'aggiornamento dei materiali, la sostituzione di quanto usurato o invecchiato. 'Vestire' un volontario e dotarlo dei DPI ci costa circa 800 euro e ricordo che oltre la metà del contributo comunale va in assicurazioni. Per questo chiediamo anche ai cittadini l'aiuto con il 5x1000: aiutateci ad aiutarvi meglio!» Chi vorrebbe ringraziare, a nome di tutti i volontari? «In primis le nostre famiglie che sopportano e supportano il nostro impegno, l’Amministrazione Comunale, e infine un pensiero ai volontari: io sono il presidente ma non lo sarei se non ci fossero loro “i veri protagonisti”. Io sono un 'primus inter pares'. Questi primi quindici anni sono stati impegnativi per tutti, i volontari e le loro famiglie, ma le tante ore spese in addestramenti, esercitazioni, corsi, sono diventate leggere quando abbiamo ricevuto un sorriso da un bambino kosovaro, un ‘grazie’ da una vecchietta abruzzese, una stretta di mano da un concittadino rimasto bloccato dalla neve, un ‘ciao’ dagli alunni delle nostre scuole. Noi siamo come il condottiero romano Coriolano: finita l'emergenza torniamo alle nostre attività. Come si fa a diventare volontari del CVPC? Diventare volontari di protezione civile non è difficile, non è pericoloso, non richiede doti sovrumane, basta volersi impegnare a favore degli altri. Per maggiori informazioni si può contattare i numeri: 338 5912442 o 02 51690233.

Rania Ibrahim

7

Ideato da una peschierese

“Il pane e l’acqua”, un monologo teatrale che tratta dell’anoressia L’autrice, attrice e regista peschierese d’adozione, Simonetta Favari ha presentato di recente, presso la sala conferenze della biblioteca di Peschiera, il monologo teatrale “Il pane dell’acqua”. Il testo, che tratta il tema dell’anoressia, può essere suddiviso in due parti: in una la protagonista racconta una favola, nell’altra confessa il proprio malessere. «Il racconto e la confessione sono due facce della stessa medaglia. Alla fine questi due aspetti si uniscono e sfociano in una sorta di catarsi», spiega Simonetta Favari. È uno spettacolo che tocca tematiche forti e importanti; «per questo motivo, il monologo può interessare le scuole, gli insegnanti e le famiglie, ma può essere inserito in alcune stagioni teatrali – dichiara l’attrice – preferibilmente, all’interno di rassegne incentrate su problematiche sociali». Per info sullo spettacolo: Jagostudio Eventi e Comunicazione, e-mail: mara@jagostudio.com, cell. 338 3246269.

Alessandra Moscheri


8

7 GIORNI - 7giorni@tiscali.it

Peschiera Borromeo

n. 09 - 22 aprile 2010

E dopo i ladri, a Peschiera si fanno largo i vandali ai danni di singoli e comunità Hanno distrutto automobili, pensiline, panchine e giostre nei parchi giochi

N

onostante l’intensificarsi dei controlli da parte della Polizia Locale e dei Carabinieri di Peschiera Borromeo, bisogna dire che la situazione, per alcune aree della città, non sia cambiata particolarmente. Nell’ultimo periodo sono state parecchie le segnalazioni riguardanti i fenomeni di vandalismo, furti in appartamento e episodi di danneggiamenti a macchine, pensiline, panchine, giochi nei parchi. Come ci racconta la signora Tiziana F.: «Gli atti vandalici adesso avvengono non solo nelle aeree esterne ai condomini, ma anche all'interno delle stesse. Sono vittime del fenomeno anche le autovetture dei residenti e parlo, ahimè, per duplice espe-

rienza personale, con vetri rotti, gomme tagliate e carrozzeria variamente “rigata”». La signora Tiziana, ci spiega: «A quanto “si dice” sono sempre gli stessi ragazzi (che a questo punto tanto ragazzi non sono più, visto che sono anni che il fenomeno si ripete), che compiono tali gesti. Se di ragazzi si tratta» spiega ancora la signora Tiziana, «vorrei invitare i genitori a tenere maggiormente sott'occhio i propri figli, che probabilmente in questo modo non fanno altro che esprimere un disagio giovanile, causando però danno e disagio ad altre persone. Sarebbe bello che la risposta e la coesione dimostrata dagli abitanti di San Bovio di fronte all’emergenza furti si manifestasse anche di fronte a questi atti vandalici. Vorrei ricordare a tutti» ribadisce ancora, «che al di là del danno alle singole autovetture o alle singole proprietà, quando questi teppisti danneggiano l'illuminazione pubblica, le panchine o inquinano l'acqua della fontanella di fronte alla chiesa, subiamo tutti un danno, anche economico, visto che le

successive riparazioni sono pagate con le nostre tasse!». È certo che, episodi come questi, non sono solo prerogativa di San Bovio: qualche mese fa, in Via Ca’ Matta, nella frazione di Bettola, i residenti si sono svegliati con un’amara sorpresa, una sfilza di autovetture parcheggiate, con vetri rotti e gomme tagliate. Ma a tutto questo, va aggiunto che ci sono vie e aree dove l’inciviltà si ripete da molto tempo, come per esempio ci spiega il Signor Claudio, che ci racconta dell’ennesimo episodio accaduto in Via Giusti: «Il venerdì prima della Pasqua al mio risveglio ho trovato l'auto di mia proprietà danneggiata, due finestrini rotti, la portiera piegata e graffiata, la radio integrata nel cruscotto della macchina asportata e vari oggetti spariti, per un totale di 2600 euro di danni». È quasi scontato dire che il senso civico dei cittadini, non si risveglia con un colpo di bacchetta magica o di “telecamera”; ciò non toglie che, ci sia bisogno di una maggiore collaborazione e rispetto da parte di tutti i peschieresi e non solo, ma soprattutto, un ancora più accurato e intenso controllo da parte delle forze dell’ordine… e dei genitori.

Curiosità dal web

Siete mai passati sotto al “balcone più famoso di Peschiera”? Ormai, la signora Antonietta di Mezzate ha persino i suoi fans su Facebook! A Peschiera Borromeo esiste un balcone proprio curioso. Così curioso che è nato anche un gruppo su Facebook: stiamo parlando del balcone più famoso di Mezzate. Protagonista è la signora Antonietta: «è da forse più di 30 anni che è sempre a fare la sentinella dal suo balcone – racconta uno dei fondatori del gruppo su Facebook – e per questo è diventata famosa. Il gruppo ha più di 370 iscritti. Qualche anno fa, quando è stato messo il dosso precisamente davanti al suo balcone, tutta la gente che conosceva la signora Antonietta ha subito pensato, ironicamente, che il dosso fosse stato messo in quel punto per favorire la vista all’interno delle auto. Abbiamo deciso di creare questo gruppo con la giusta dose di ironia, ovviamente, senza voler esagerare e portando il giusto rispetto» ha concluso. Il gruppo, sul più fa-

moso social network, si chiama “Il Balcone più famoso di Peschiera Borromeo!”. Tanti i commenti che si leggono sulla bacheca di chi conosce il balcone e la sua “sentinella”, anche di politici della zona, come l’assessore allo sport di Peschiera Borromeo, Stefano Tognolo. Nel suo commento, lasciato sulla bacheca, si legge: «Non andrei via da Mezzate solo per lei».

Jennifer Marfia


7 GIORNI - 7giorni@tiscali.it

10 Mediglia

n. 09 - 22 aprile 2010

Un industriale medigliese di successo

Squinzi, titolare della Mapei, ora fa parte del direttivo di Confindustria. La sua azienda è conosciuta nel mondo

Il Sindaco di Mediglia Carla Andena

Porcelli sul consiglio comunale:«Confermato ciò che il sindaco ha perpetrato per anni»

D

opo l’ultimo consiglio comunale di Mediglia, tenutesi venerdì 16 aprile, il consigliere Pasquale Porcelli ha voluto dire la sua: «Si è avuta la conferma di ciò che il sindaco ha perpetrato ai danni di quei cittadini che, nel 2006, avevano dato fiducia a Mediglia Libera. Ora quella compagine è rimasta sola ma, grazie alla sua grande abilità, si è totalmente appoggiata al centro sinistra per proseguire nel suo cammino. Nomina una giunta di sinistra e chiama tutti a un senso di responsabilità, quale? Quello di non far arrivare il commissario prefettizio,

già ipotizzato dalla sinistra quando il 12 ottobre 2009 veniva presentata in consiglio comunale la mozione di sfiducia» spiega Porcelli. «Adesso, il paradosso: tutti compatti per votare un bilancio che il sindaco ci aveva prospettato a novembre e che ci vedeva in netto contrasto con quanto proposto. Addirittura l'emendamento da noi proposto per un cambiamento di rotta nella riduzione della tassa rifiuti e una proposta diversa per la raccolta rifiuti, viene cassato semplicemente con una motivazione tecnica. Se penso che questa nuova maggioranza ha votato a favo-

re di un piano triennale delle opere pubbliche, contestato alla sua presentazione, mi chiedo cosa sia cambiato nel frattempo. Concludendo, si prende atto che il nostro mandato lo portiamo a termine, ma posso assicurare che sentendo a ogni consiglio comunale sermoni, lezioni di demagogia sociale, trattati di alchimie politiche e offese personali, viene spontaneo chiedersi: a chi giova tutto questo? Forse a chi dall'esterno utilizza questo momento per buttare benzina sul fuoco» ha concluso l’ex assessore ai lavori pubblici. Jennifer Marfia

Giorgio Squinzi nel direttivo di Confindustria. Il numero uno dell’azienda medigliese Mapei, specializzata in collanti per piastrelle, siede ora a fianco di Emma Marcegaglia nella confederazione. È l’esito di una riunione svoltasi nei giorni scorsi, alla quale ha partecipato anche l’amministratore delegato di Fiat, Sergio Marchionne. Marcegaglia, alla guida da due anni di Confindustria, ha illustrato le linee guida del nuovo biennio di presidenza. Oltre a Squinzi, c’è anche John Elkann fra i nuovi arrivi all’interno di Confindustria. Squinzi, anche presidente di Federchimica, nel direttivo ricopre la delega per l’Europa e subentra ad Andrea Moltrasio. Giorgio Squinzi, cavaliere del lavoro dal 1998, è amministratore unico di Mapei dal 1984. Nel corso degli anni, la famiglia Squinzi ha trasformato Mapei da una piccola azienda a una multinazionale, leader mondiale nel settore dei prodotti chimici per l’edilizia. Di recente, lo stesso Squinzi ha ricevuto dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano il prestigioso premio Leonardo Qualità Italia, promosso dal Comitato Leonardo. «Il nome Mapei – spiega Squinzi – significa Materiali ausiliari per l’edilizia e l’industria. La nostra azienda nasce nel ’37, con solo tre collaboratori, come piccola realtà produttiva alla periferia di Milano. Mapei non ha mai chiuso un bilancio in rosso e non ha mai fatto ricorso alla cassa integrazio-

ne». Negli anni del Ventennio l’azienda si occupava inizialmente di pitture, intonaci, materiali per rivestimenti esterni e interni di palazzi, ospedali e aeroporti. È un’idea del suo fondatore Rodolfo Squinzi, padre di Giorgio, a dare a Mapei la prima spinta verso il successo: concentrarsi su una particolare nicchia di mercato, quella degli adesivi per la messa in opera di pavimenti e rivestimenti. Squinzi, classe 1943, è originario di Cisano Bergamasco. Fin da giovanissimo inizia a lavorare nell’azienda di famiglia, laureandosi in chimica industriale degli anni Sessanta.

Lorenzo Invernizzi


7 GIORNI - 7giorni@tiscali.it

12 Pantigliate - Settala - Rodano

n. 09 - 22 aprile 2010

Rodano

Rodano

Gennaro Aprea, un libe- La parrocchia di Lucino ro cittadino che comuni- verrò accorpata a ca con il suo blog quella di Millepini

Il Centro Sociale Anziani di Settala Per i suoi 120 iscritti organizza attività ricreative, pranzi in compagnia e viaggi

I

l Centro Sociale Anziani di Settala, nato agli inizi degli anni Ottanta, ha attualmente circa 120 iscritti, un cospicuo gruppo di persone che, grazie alla collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Sociali, si possono incontrare e viaggiare. Il Centro si trova in via G. Verdi, vicino al Comune. All’interno dei suoi spazi si può notare una cucina: le persone possono così pranzare insieme, piuttosto che giocare e allestire tornei o feste. In occasione del 9 maggio, festa della mamma, il Centro Anziani organizzerà un pomeriggio all’insegna della gioia e offrirà un rinfresco. E a Settala sembrerebbero essere proprio il gioco e lo svago a interessare maggiormente gli anziani, oltre all’aiutare figli e nipotini.. «Quando c’è da divertirsi – am-

mette, sorridendo, l’assessore alle Politiche Sociali, Sanità e Trasporto Pubblico, Claudio Ferretti – sono attivissimi». Per quel che concerne la creazione di gruppi o attività culturali più impegnative, come per esempio la lettura, bisogna tenere conto della risposta che iniziative di tal genere potrebbero avere tra gli iscritti del Centro. «Con la biblioteca, per esempio, si potrebbe ideare - dice l’assessore Ferretti - una sorta di prestito di libri, per invogliare e aiutare gli anziani a leggere». Nel frattempo si rende necessario il rinnovo dei locali e la costruzione di una nuova sede. «L’edificio – dichiara l’assessore alle Politiche Sociali – potrebbe essere costruito nel giro di un paio di anni». Vicino, se non di fronte, verrà realizzato anche il nuovo Centro

Giovani. Questo sottolinea che avvicinando, in modo rinnovato, giovani e anziani, potrebbero nascere nuove sinergie e importanti occasioni di aiuto e confronto. «Il Comune collabora con il Comitato di Gestione del Centro, presieduto dalla signora Bambina Maiocchi e – spiega Claudio Ferretti – vagliamo insieme proposte e richieste». Tra le varie iniziative non mancano gite e viaggi. Per la primavera è stata programmata una vacanza all’estero. Quest’anno come meta è stata scelta la Turchia. Il Comune si affida e collabora con agenzie di viaggi esterne, ma si preoccupa di garantire e accertare la massima serietà della gestione e della scelta dei pacchetti.

Alessandra Moscheri

A Caleppio il “Club delle Libertà di Settala”, per avvicinarsi agli elettori Il club era già attivo da qualche settimana, ma ora è stato inaugurato formalmente

S

abato 17 aprile è stato ufficialmente inaugurato il “Club delle Libertà di Settala”. Già attivo da diverse settimane, il club, nato per volontà dell’ala storica del centro destra di Settala, è stato formalmente inaugurato dal presidente onorario del circolo, l’Assessore Regionale Stefano Maullu, insieme all’Onorevole Mario Valducci, presidente dei Club della Libertà. L’evento, organizzato dai soci fondatori del Club delle Libertà di Settala, Ettore Lattanzio (Presidente), Gaetano Peccetti, Luigi Punzo, Francesco Manzi, Ernesto Bareggi,

Davide Bricchi, Marcello Pratesi e Leonardo Sciacqua, ha segnato un momento di maturazione importante degli assetti politici locali, caratterizzati da una frattura profonda e dolorosa tra vecchi e nuovi ap-

partenenti al PDL. L’onorevole Valducci ha richiamato tutti a parlare della politica che interessa alla gente, andando oltre personalismi e contrasti che, specie in questa fase storica, troppo spesso dilaniano il partito. L’auspicio è quello di poter arrivare a individuare almeno una parte dei candidati, direttamente dell’elettorato di centro destra, mediante internet, gazebo, consultazioni locali, ecc… La sede del Club è in via Cerca 13 a Caleppio di Settala.

Giulio Carnevale

Un colto e elegante signore, Gennaro Aprea, rodanese d’adozione, classe ’31 ha aperto da alcuni anni un suo sito. Navigando tra le pagine, si può conoscere questo cittadino che ama esprimere la propria opinione, che espone le sue idee e che si interroga sulla vita politica, anche di Rodano. Attualmente, Aprea è in attesa di risposte. Ambientalista da sempre, si chiede che cosa si possa fare per salvaguardare il polmone verde rappresentato da Rodano e dal Parco Agricolo Sud Milano. In alcune lettere pubblicate su InformaRodano e sul sito RodanoNews si possono leggere le sue domande inerenti a questioni come il PGT (Piano di Governo del territorio) e la VAS (Valutazione Ambientale Strategica). Si interroga su come potrebbero essere valorizzate le cascine e la loro architettura, sulla realizzazione delle piste ciclabili, sulle vie in cui forse sarebbe opportuno creare alcuni sensi unici per sveltire il traffico, sui parcheggi, su cosa ne sarà di alcune aree dopo il prossimo e probabile trasferimento delle scuole medie. Il signor Aprea suggerisce che l’installazione di lampioni a led avrebbe potuto garantire un risparmio energetico pari al 50%, oltre a richiedere una minor manutenzione nel tempo. Inoltre, riflette sul perché siano stati abbattuti circa 90 alberi, per poi essere ripiantati, durante un periodo in cui erano operativi alcuni cantieri. A tal proposito fa notare che l’unico vecchio tiglio rimasto è stato utilizzato come supporto di tavole di legno su cui passava un cavo elettrico. Le sue riflessioni non finiscono qui e si interroga su una questione delicata, da appurare, come la destinazione di terreni del Parco Agricolo Sud Milano, in teoria non edificabili

Alessandra Moscheri

A breve la parrocchia di Lucino verrà accorpata a Millepini e gestita da don Fabio Biancaniello, parroco della frazione dalla metà degli anni Novanta. La volontà della Curia era già stata resa nota tempo addietro, in occasione dell’insediamento di don Biancaniello. Il sacerdote si trova attualmente alla guida della sola parrocchia di Millepini. A Rodano e Lucino, invece, è in servizio don Angelo Tagliabue. Nei prossimi mesi, tuttavia, don Tagliabue lascerà il testimone a don Biancaniello, che diventerà la guida spirituale per la comunità di fedeli di Rodano, Lucino, Millepini, Cassignanica e Pobbiano. Nonostante siano gestite da parroci diversi, già attualmente Lucino e Millepini fanno parte della stessa comunità pastorale e condividono insieme alcune iniziative. A Lucino, inoltre, resterà comunque operativa la grande struttura di recente realizzazione, con l’area gioco per bambini, il campo da calcio e l’ampio spazio interno, utilizzato anche dalle associazioni del territorio e per i corsi di ginnastica. «Le comunità di Lucino e Millepini presentano differenti peculiarità, così come la popolazione delle due frazioni» commenta una parrocchiana. «Gli abitanti di Rodano e Lucino sono forse un po’ più benestanti di quelli di Millepini.

Lorenzo Invernizzi

Settala

L’amministrazione preme perché venga realizzata la Est est Est est, il Comune mette il sale sulla coda a Provincia e Regione. È il contenuto di uno dei punti all’ordine del giorno approvati nell’ultima seduta consigliare. Nella delibera di consiglio, l’amministrazione comunale di Enrico Sozzi, al governo di Settala per il secondo mandato, ha sollecitato l’attuazione dell’Accordo di programma, per la realizzazione della tangenziale Est esterna. L’inizio dei lavori della Est est è previsto nei primi mesi del 2011. Durante il dibattito Sozzi si è detto rammaricato che il progetto metropolitana incontri a suo avviso eccessivi intoppi. La delibera è stata votata con l’astensione dei consiglieri di opposizione della lista civica Vola Settala, appoggiata dalla Lega Nord. Lorenzo Invernizzi


7 GIORNI - tel. 02.3984.6031 - fax 178.2731.610

Paullo - Tribiano 13

n. 09 - 22 aprile 2010

L’oratorio di Paullo visto dall’esterno

Il Discoratorio: a Paullo si balla ‘sano’ Sono gli stessi adolescenti a organizzare le serate, vigilate da alcuni genitori

I

l divertimento è assicurato per i frequentatori del discoratorio di Paullo! Grazie a un gruppo di giovani paullesi, l’oratorio Frassati si anima una volta al mese di musica e luci, tanto da sembrare una vera discoteca. A raccontarci questa simpatica esperienza è Don Guglielmo: «L'idea è nata diversi anni fa, per iniziativa di un gruppo di adolescenti oggi diventati adulti. Di generazione in generazione l'esperienza è stata trasmessa dai più vecchi ai più giovani, così adesso c'è un gruppo di quindicenni che si fa carico dell'iniziativa». L’oratorio non fa altro che mettere a disposizione la sala, al resto ci pensano i ragazzi: «Gli adolescenti sono la vera anima di tutto: sono loro a montare attrezzature, luci, mixer e tutto il resto. Altra cosa importante è che sono sempre loro a curare la sala e a pulirla da cima a fondo, una volta finita la festa» spiega Don Guglielmo, chiarendo che è ovviamente presente alle se-

rate anche un gruppo di genitori, pronti a intervenire in presenza di qualche problema. I ragazzi che si occupano dell’organizzazione delle serate sono molto soddisfatti di questa esperienza; D.S. ci racconta: «Ci divertiamo molto e le serate riscuotono un grande successo, mediamente sono presenti circa settanta ragazzi. Io mi occupo di mettere su la musica: inizio con quella commerciale, poi passo alla house e concludo con i balli di gruppo, che sono quelli che piacciono di più». I ragazzi allestiscono inoltre un tavolo a buffet per le consumazioni, dove chiaramente non sono distribuiti alcolici. In una serata di grande divertimento under 16, ci si domanda come venga vissuta la presenza di alcuni genitori a vigilare che tutto vada bene: «Non ci sentiamo molto in imbarazzo perché sono presenti degli adulti, si balla e ci si diverte comunque, li accettiamo e non ce ne facciamo un problema». Per garantirsi il pie-

none, i ragazzi da quest’anno hanno utilizzato Facebook e fatto volantinaggio per avere visibilità, da veri professionisti!

Greta Montemaggi

Un aiuto al piccolo Stefano

Tribiano

All’evento “Cià che girum” puoi fare anche beneficienza

Il giallo delle polpette avvelenate: vittime un gatto e quattro cani

Il 9 maggio, durante l’evento “Cià che girum”, pensato per far conoscere tutto il tessuto produttivo della città e giunto alla sua 14a edizione, in via Mazzini saranno presenti le associazioni di volontariato che operano a Paullo. In quell’occasione, con il permesso del Comune, sarà allestito da alcune persone uno stand dedicato a una raccolta fondi destinata a Stefano D’Errico, un bambino di Tribiano affetto dalla sindrome di West. Due signore, Rosy e Teresa, si stanno impegnando per sensibilizzare l’opinione pubblica e hanno deciso di chiedere sostegno anche ai commercianti di Paullo. «All’interno dello stand si potranno acquistare – dichiara Teresa – probabilmente sotto forma di pesca di beneficienza, gli articoli che sceglieranno di destinarci i negozianti. Il ricavato servirà per aiutare Stefano e la sua famiglia a affrontare le costose cure a cui si dovrà sottoporre all’estero».

Alessandra Moscheri

Paullo

Uno chef a casa? Con questo corso potrebbe diventarlo il tuo bimbo Grazie a un gruppo di volenterose mamme, i piccoli paullesi hanno l’occasione di cimentarsi tra pentole e fornelli. Presso l’oratorio Frassati di Paullo, una domenica al mese viene allestito un vero corso di cucina per bambini tra gli otto e i dieci anni: «Ci ritroviamo nel pomeriggio e insegniamo ai bambini come si realizzano i piatti della nostra cucina. Quest’anno si sono cimentati nel cucinare il ragù, la polenta e persi-

no la pizza, con grande entusiasmo e divertimento» racconta la signora Piera, una delle mamme cuoche. La cena viene poi consumata in allegria nelle sale messe a disposizione dall’oratorio insieme ad altri gruppi di ragazzi.

Greta Montemaggi

A Tribiano sembra sia scattata la psicosi della polpetta assassina. Infatti, pare che ci siano stati quattro casi di avvelenamento di cani e di un gatto. Ai Carabinieri di Paullo, al momento, risulta solo una denuncia contro ignoti. Tre dei cani avvelenati sarebbero già morti, il quarto e il gatto sarebbero in via di guarigione. La zona presa di mira sarebbe quella di via Papa Giovanni XXIII. Il tutto accade circa due settimane fa, quando nel parco di via Fratelli Cervi, compaiono alcuni volantini anonimi che avvisano i cittadini che nel parco potrebbero trovarsi topicidi e veleni. Il Comune provvede subito a far eseguire controlli da parte della Polizia locale. Controlli che non hanno dato seguito al ritrovamento di veleni nel parco. «C’è stata subito un’attenzione particolare a questa situazione» ha dichiarato Lucente. «Non dobbiamo creare allarmismi, ma abbiamo opportunamente avvisato la cittadinanza in merito alla situazione. C’è un folle che sta giocando con la vita dei nostri animali e noi tutti dobbiamo prestare la massima attenzione». Nei giorni scorsi il comune di Tribiano ha avvisato la cittadinanza, mediante un comunicato ufficiale, che attraverso l’esame medico, eseguito su una fra le vittime, è emerso che il veleno utilizzato è con elevata probabilità un topicida mischiato con carne, per formare una polpetta, usata come esca. Jennifer Marfia


7 GIORNI - 7giorni@tiscali.it

14 Segrate

n. 09 - 22 aprile 2010

Alessandrini a Castelnuovo

Il Sindaco in Abruzzo per non dimenticare le vittime del terremoto

L’ultimo addio all’indimenticabile Vianello Il grande Raimondo viveva con la moglie Sandra Mondaini nella frazione Milano 2

G

iovedì 15 Aprile, alle sette meno dieci si è spento uno dei volti più amati della televisione italiana: Raimondo Vianello. Era ricoverato all’ospedale San Raffaele da più di un mese, a causa delle scarse condizioni di salute, e proprio lì si sono consumati gli ultimi giorni della sua vita. Ottantasette anni, molti dei quali trascorsi dietro agli schermi dei nostri televisori, sempre accompagnato dall’inseparabile compagna di vita Sandra Mondaini, con cui ha condiviso i tanti successi della sua lunga esistenza. La moglie, costretta da alcuni anni su una sedia a rotelle, dopo il decesso, è stata accompagnata nella loro abitazione, la residenza Acquario di Milano Due. Non ci

abbandonano però i tanti ricordi delle sue interpretazioni: ricordiamone qualcuna. Dopo le esperienze in teatro e al cinema, Raimondo si è dedicato completamente al piccolo schermo, insieme a Sandra. Infatti dal 1962, anno in cui la coppia si è sposata, ha recitato sempre, salvo qualche eccezione, in compagnia della moglie: è indubbiamente il re della commedia di Canale 5, con la celeberrima Casa Vianello. La passione per lo sport lo ha portato poi alla conduzione di Pressing, il salotto spiritoso dello domenica calcistica trasmesso da Mediaset. Da non dimenticare, dopo oltre vent’anni dall’ultimo programma per la tv di stato, una sua apparizione Rai: nel 1998 è stato

proprio lui il presentatore del Festival di Sanremo. La camera ardente è stata allestita venerdi all’interno degli studi Mediaset di Cologno Monzese, un modo significativo per rendere omaggio al mattatore d’eccellenza. Il funerale, celebrato sabato 17 a Milano Due, è stato un momento di grande commozione: Sandra è rimasta accanto alla bara, come a trasmettere a Raimondo un ultimo abbraccio simbolico. Vicino a lei c’erano autorità nazionali, gente dello spettacolo e tanti concittadini, che hanno potuto seguire la cerimonia grazie a un maxischermo posizionato fuori dalla chiesa. Susanna Tosti

Come tutti ricorderete, il 6 aprile 2009, alle ore 3.32, un sisma di 5,8 gradi della scala Richter, ha distrutto una vasta area dell’Abruzzo. Un anno dopo questa tragedia, è stato organizzato un momento di raccoglimento per non dimenticare quanto è accaduto. Il secondo mandato del sindaco Alessandrini comincia dunque con la visita a Castelnuovo, una delle cittadine abruzzesi distrutte dal terremoto, per cui, l’amministrazione di Segrate ha sostenuto le spese di costruzione di un centro polifunzionale. Erano presenti alla manifestazione, alcuni rappresentanti del team segratese recatosi la scorsa estate sul luogo del terremoto per avviare la costruzione del centro: il Sindaco di Segrate, due agenti della Polizia Locale e alcuni fra i numerosi volontari del gruppo. Alle 3.32 è partita una fiaccolata in memoria delle cinque vittime castelnovesi: Emanuele, Emilio, Fina e i fratelli Hasani Refic e Demal. La mattina seguente, dopo la celebrazione della Messa, si è tenuta l’inaugurazione del monumento dedicato alle vittime. Sono stati inoltre piantati cinque alberi, donati dalla Protezione Civile della Toscana. Susanna Tosti

O

ccupazioni abusive, strade ciclopedonali lasciate alla deriva, poca sicurezza nel quartiere: queste sono alcune delle problematiche che vivono quotidianamente i cittadini di Novegro di Segrate. Qualche mese fa si era intravisto uno spiraglio di salvezza per la frazione: le due catene di fast-food presenti nell’area, avevano avviato una riqualificazione dei parcheggi antistanti il lunapark. Ora che i lavori sono terminati, ecco i risultati: i parcheggi sono sicuramente aumentati, è stato perfezionato lo spartitraffico, ma la gente continua a parcheggiare le

auto dove capita e i cittadini della zona spesso non possono uscire per la presenza di auto sui loro passi carrabili. Le piste ciclopedonali sono percorse da moto, di grossa e piccola cilindrata, che rendono rischioso l’utilizzo di esse per recarsi alle scuole. La “cascina bruciata” (così la chiamano i cittadini della frazione) un caseggiato abbandonato e pericolante, è occupato da tempo da loschi individui, nonostante qualche mese fa sia stato dichiarato inagibile e definitivamente chiuso. Anche il prato vicino al centro sportivo ospita ogni notte molti senzatet-

to. I cittadini della zona chiedono solo un po’ di attenzione in più da parte dell’Amministrazione per fronteggiare una situazione che, da soli, non riescono più a sopportare. Susanna Tosti

Susanna Tosti

La critica di Paolo Matteucci

Il Comune predispone un assegno di cura per anziani e disabili

Parcheggio selvaggio nei pressi del luna park e abusivi nella “cascina bruciata” La sicurezza a Novegro di Segrate è sempre a rischio e i cittadini si lamentano

a led, oppure se procedere con una gara di appalto, che sicuramente dilaterebbe ancora più i tempi. Saremmo molto propensi – continua De Nicola – ad avviare la sperimentazione, in quanto porterebbe con sé tre grandi vantaggi: un’illuminazione più intensa della strada; una maggior sicurezza, perché nel progetto è compreso un impianto di telecamere a circuito chiuso, per monitorare meglio la zona; nessun costo di attuazione, in quanto la società effettuerebbe tutto l’impianto gratuitamente». Inoltre, l’Assessore ci spiega che il motivo per cui è necessario il rifacimento dell’impianto di illuminazione è la diffusa e inspiegabile abitudine di qualche ladruncolo di rubare e danneggiare i cavi dell’elettricità dell’area. La decisione sembra sia già stata presa, ora occorre trovare la forma giuridica adeguata per registrare il progetto.

L’assessore provinciale De Nicola

Forse un sistema di luci a Led salverà la strada buia dell’Idroscalo I cittadini che percorrono la strada provinciale a fianco dell’Idroscalo si saranno chiesti, in questi ultimi mesi, come mai di notte i lampioni siano sempre spenti. Abbiamo posto la questione a Giovanni De Nicola, Assessore alla mobilità della Provincia di Milano. Ecco cosa ci ha risposto: «L’illuminazione in quell’area è in rifacimento, ormai da molti mesi. Stiamo verificando se si può attuare una sperimentazione di un sistema d’illuminazione

Proviene dal Comune di Segrate, in associazione coi comuni di Pioltello, Rodano e Vimodrone, un’iniziativa interessante rivolta ad anziani e disabili: l’erogazione di un assegno di cura con validità mensile, rivolto a persone con gravi problemi di assistenza domiciliare. È un intervento di natura socio-assistenziale per cittadini anziani, con almeno 65 anni di età, e per disabili (dai 18 ai 64 anni), non autosufficienti, oppure con ISEE familiare inferiore o uguale a 12.000€. Le domande devono essere presentate nel Comune di residenza dell’anziano o del disabile, insieme alla documentazione richiesta, utilizzando il modello disponibile presso i Comuni stessi. Per maggiori informazioni: Distretto Sociale Est di Milano, tel. 02 92366130/132.

Susanna Tosti


7 GIORNI - 7giorni@tiscali.it

16 San Giuliano

n. 09 - 22 aprile 2010

Ecco parte della zona incriminata. L’eternit è cancerogeno

Allarme amianto a tra Borgo e Sesto Gallo Sono i cittadini a discuterne su internet: un interrogativo che pesa sul Comune

I

n fondo a via Di Vittorio, tra San Giuliano e San Donato, sorgono l'uno di fronte all'altra il centro sportivo di Borgolombardo e la cascina Sesto Gallo. Su entrambe le costruzioni pesano le segnalazioni postate su internet da alcuni cittadini, residenti delle due municipalità confinanti: sembrerebbe che i tetti dei capannoni del complesso padronale e le coperture degli spogliatoi del centro siano in amianto, materiale che fino a qualche decennio fa continuava a essere largamente impiegato nell'edilizia, soprattutto per la coibentazione dei tetti, e messo fuori legge nel 1992 perché cancerogeno. La presenza di Eternit, il cemento-amianto, non è

per ora dimostrata, e resta un interrogativo sul quale l'amministrazione sangiulianese, sotto la cui giurisdizione ricade l'area Sesto Gallo, dovrebbe fare chiarezza. «I tetti sono vecchi e si sbriciolano facilmente, generando molta polvere che viene spinta dal vento verso le abitazioni» scrive Mario Pirozzi su Recsando. Il comitato cittadino sorto per protestare contro l'installazione su questa porzione di territorio di numerose antenne di telefonia mobile, le cui conseguenze sulla salute non sono mai state verificate, ha in passato sollecitato delle rilevazioni, che finalmente svelassero il materiale dei tetti “incriminati”. Secondo Giuseppe Rossetti, espo-

nente del comitato, in caso di polveri cancerogene, sarebbero coloro che più frequentano il centro sportivo i primi a farne le spese, cioè i giovani. «Prima di andare a calcio, la maggior parte dei ragazzi frequenta le vicine scuola materna di Sestogallo, elementari di Borgo, medie e elementari di via Giovanni XXIII». A novembre 2008 il Comune di San Giuliano aveva aderito alla campagna “Amianto cosa fare?” promossa dall'Asl di Melegnano per agevolare, attraverso il coinvolgimento dei cittadini, interventi di bonifica nelle costruzioni in Eternit. Viene da chiedersi se il progetto non giaccia ora in un cassetto. Sara Marmifero

Iniziative

Amministrazione comunale

In marcia per la pace tra Perugia e Assisi con il Comune

L’assessore Francesco Lonetti ha rassegnato le dimissioni

“Non basta parlare di pace. Uno ci deve credere. E non basta crederci. Uno ci deve lavorare” Con questa suggestiva frase di Eleanor Roosevelt, il Comune di San Giuliano Milanese invita i propri cittadini a prendere parte alla 18^ Marcia della pace Perugia-Assisi. L’amministrazione comunale rinnova anche quest’anno il proprio impegno nella promozione della cultura della pace e della non violenza, mettendo a disposizione un pullman per Perugia domenica 16 maggio. È possibile iscriversi al viaggio presso la sede dell’associazione Il Pane e le Rose in via Verdi 24, dal lunedì al giovedì dalle ore 15.00 alle 18.00. Per informazioni telefonare al numero 327 0916761.

Greta Montemaggi

Nuovo strappo per l'esecutivo di San Giuliano. Il 2 aprile, Francesco Lonetti, assessore all'Innovazione tecnologica, Semplificazione amministrativa, Servizi demografici e statistici, ed esponente della lista “Vivi bene San Giuliano”, ha rassegnato le dimissioni, lamentando una mancanza di dialogo rispetto alle spinose questioni che da mesi affliggono la squadra di maggioranza. Ora più che mai, è indispensabile per il sindaco Gina Greco tenere unita la propria ciurma, anche se l'”uragano” Genia promette nuove tempeste. Tra gli obiettivi a breve termine figurano infatti il salvataggio di Genia, grazie anche all'aumento delle tariffe Asf (Azienda Servizi Farmaceutici) per servizi quali asilo nido, pre e post scuola e pasti a domicilio, e l'approvazione del bilancio di previsione. Queste le partite che permetteranno al primo cittadino di mantenere la rotta ed evitare lo scoglio del commissariamento.

Sara Marmifero


7 GIORNI - tel. 02.3984.6031 - fax 178.2731.610

San Giuliano 17

n. 09 - 22 aprile 2010

La proposta di annettere Pedriano a Melegnano? Perché «ci sentiamo ignorati» La frazione sangiulianese è lasciata a se stessa? Lo abbiamo chiesto a chi ci vive

L

a proposta del leghista Stefano Dornetti di annettere la frazione di Pedriano a Melegnano? «Una provocazione», dicono Stefano Porchera e Antonella Ianiro, da anni impegnati a denunciare all'amministrazione i problemi della comunità sangiulianese. Pedriano, a pochi passi dalla provinciale Binasca, è più vicina a Melegnano che a San Giuliano, ma non è per ragioni geografiche che il Carroccio reclama la secessione. «È un modo per

far sapere che ci sentiamo ignorati». Arrivare qui con i mezzi pubblici è un'odissea: a parte i pullman per gli alunni di elementari e medie, entrare e uscire richiede un'auto o una bici abbastanza robusta da reggere la sfida con un manto stradale crivellato dalle buche. Se non si hanno altre risorse che le proprie gambe, occorre invece armarsi di coraggio. «Mia figlia ha 16 anni», racconta Antonella, «e l'accompagno ovunque. Una volta, di ritorno a

piedi da Melegnano, un'auto l'ha affiancata e gli uomini a bordo hanno cercato di caricarla su». Il dosso davanti a via dei Pioppi, creato a settembre 2009, è già da rappezzare. «Ho persino bucato un pneumatico», dice la Ianiro, «e non mi risarciscono. Il 22 marzo doveva iniziare il riordino, ma a oggi non si è visto nessuno, come non si sono visti i 100.000 euro promessi per noi dal Comune». Gli abitanti chiedono arredi urbani decorosi e una ciclopedonale che li salvi dall'isolamento. Gli anziani per le spese quotidiane sono costretti a farsi aiutare dai vicini di casa. Così fa un ottantenne, memoria storica in carne e ossa della frazione, che ricorda quando nel '49 per un pugno di voti si decise di far restare Pedriano entro i confini di San Giuliano. E ancora panchine fatiscenti, nessun parco giochi, pulizia stradale inefficiente, controlli intermittenti e, a terra, preservativi e siringhe. Qui, chi non vuole farsi notare - prostitute, spacciatori e clienti delle lucciole - ci riesce molto bene. Sara Marmifero

Per acquisire un buon metodo di studio

Con il progetto “Chi ben comincia...”, organizzato dal centro di aggregazione giovanile Arena del Sole, i compiti si fanno meglio Come rendere più piacevole ai giovani studenti il momento dei compiti a casa? Creando uno spazio per lo studio, fuori dalle mura domestiche, in compagnia di un gruppo di coetanei e di giovani educatori pronti ad aiutarli. Questa è la stimolante proposta dell’Arena del Sole, il Centro di aggregazione giovanile di San Giuliano Milanese, che da due anni si è fatto promotore, in collaborazione con il Servizio Minori del Comune, del progetto “Chi ben comincia…”. Il coordinatore Mauro Forni ci spiega: «Il Cag aveva già messo a disposizione degli studenti uno spazio compiti, presso la sede di via Marzabotto a San Giuliano Milanese, che però faticava a prendere piede, soprattutto a causa della zona decentrata in cui ci troviamo. Abbiamo così ideato una proposta che coinvolgesse da vicino gli studenti». Dopo un proficuo lavoro di rete tra Parrocchie, scuole e famiglie, sono state individuate due sedi, una presso l’oratorio di Borgo Lombardo e l’altra presso la scuola nel quartiere Villaggio, che potessero ospitare i gruppi di studio. «Le ore messe a disposizione, per due volte a settimana presso ogni sede, non

esauriscono la richiesta settimanale di compiti. Gli educatori e i professori lavorano insieme ai ragazzi sull’acquisizione di un utile metodo di studio – spiega il coordinatore – che gli permetta di sapersi organizzare nella gestione del materiale, dei compiti e nella preparazione di interrogazioni e verifiche. Un corretto metodo di studio viene prima della didattica» conclude Mauro. Il progetto “Chi ben comincia…” quest’anno ha raccolto mediamente 25/30 iscritti per ciascuna sede, in parte inviati dalle scuole sul territorio e in parte su iniziativa personale o delle famiglie. Gli ottimi risultati ottenuti, grazie alla professionalità degli operatori impegnati, fanno sperare in un incremento delle adesioni per il nuovo anno scolastico. Arena del Sole, tel. 02 98244830.

Greta Montemaggi


7 GIORNI - 7giorni@tiscali.it

18 San Donato

n. 09 - 22 aprile 2010

Adolescenti e disabili, mentre preparano insieme lo spettacolo

Con Assia, un’esperienza indimenticabile Studenti dell’Omni e ragazzi disabili danno vita a uno spettacolo e a un fumetto

S

ono passati sei mesi da quando i giovani liceali dell’Omnicomprensivo di San Donato Milanese hanno messo piede per la prima volta in Assia (Associazione Salvaguardia e Sviluppo degli Interessi degli Handicappati): oggi, dopo questa irripetibile e intensa esperienza, sono pronti a pubblicare un fumetto e a mettere in scena uno spettacolo. Trenta ragazzi del liceo Primo Levi hanno aderito al Progetto Arimo, promosso da Assia con l’intento di favorire la nascita di significative relazioni sociali tra giovani adolescenti e ragazzi disabili. Il progetto, coordinato con successo dall’educatore Mario Vigentini, ha favorito la comunicazione

tra due mondi lontani tra loro che, attraverso la condivisione della quotidianità e delle attività proposte, hanno potuto incontrarsi, conoscersi e stabilire un legame: «Inizialmente è stato difficile; ero spaventata perché non sapevo come comportarmi. Invece quando ho cominciato a conoscere i ragazzi, tutto è diventato più facile e divertente» racconta O.P. Nei sei mesi trascorsi insieme, i ragazzi hanno lavorato fianco a fianco, impegnandosi in una reciproca conoscenza, M.P. spiega: «è stato bello conoscere e vivere un ambiente nuovo, lontano da quello che siamo abituati a vedere tutti i giorni e scoprire che ci si sta bene!». «Mangiare insieme,

riordinare la cucina, lavorare al fumetto e allo spettacolo, sono tutti momenti importanti e divertenti che ho apprezzato tanto» aggiunge M.R, mentre la compagna A.S. conclude: «Mi è piaciuto scoprire come i ragazzi disabili vedono il mondo in modo diverso da noi: chi ci dice che il nostro è quello giusto?». L’esperienza ha portato alla realizzazione del fumetto Siria & Airis, interamente disegnato dai ragazzi del liceo e da quelli di Assia, e di uno spettacolo musicale intitolato Anna’s Dream, che andrà in scena nell’auditorium dell’istituto Omnicomprensivo il 30 aprile alle ore 12.00. Greta Montemaggi

Flight Band, l’associazione musicale che porta il jazz nell’hinterland milanese E per chi vuole imparare a suonare, impartisce anche corsi ad hoc presso l’Afol

L’improvvisazione è una delle più elevate forme di musica, ed essere capaci di praticarla intelligentemente costituisce una vera scommessa”. È una citazione da Roscoe Mitchell, grande sassofonista afroamericano che, assieme ad altri nomi illustri del panorama jazzistico, dà fiato al repertorio della Flight Band (www.flightband.it), associazione di San Donato, nata nel 1997 per diffondere nel milanese il “verbo” sincopato del jazz. Il primissimo nucleo era composto da un gruppetto di amici, per lo più dilettanti, accomunati dalla passione per questo genere tanto sofisticato quanto popolare. Col tempo

Tempo libero

Convenzione tra Eni e Comune

Nuovi corsi all’Afol: ceramica, fotografia, disegno e pittura

Eni finanzierà il recupero e la valorizzazione di alcune aree

Ripartono i corsi di Afol sud Milano. La scuola civica d’arte W. Ciola, in collaborazione con l’agenzia per la formazione, propone nuovi corsi in partenza nelle prossime settimane. In programma i corsi di ceramica raku e di fotografia e una serie di stage che riguarderanno decorazione su ceramica, di disegno e pittura. Per il 3 maggio, in calendario, una lezione performance all’interno della quale gli allievi del corso di pittura parteciperanno a un’insolita lezione, insieme a musicisti e attrici. Sul palco saranno presenti strumenti, percussioni e voci recitanti. Dal 17 al 27 giugno, presso cascina Roma, San Donato, sarà aperta la mostra di fine corsi. Jennifer Marfia

Passeggiare per il parco sportivo, pregare in Santa Barbara, ammirare i giardini pensili: il legame profondo fra l’Eni e il territorio, ispirato per primo da Enrico Mattei, è sempre visibile per chi attraversa San Donato. Oggi l’impegno si rinnova: è pronto infatti il “Programma integrato d’intervento” relativo all’area compresa tra le vie De Gasperi, Ravenna, Correggio e Vannucchi. Questa nuova convenzione fra Eni e Comune prevede il recupero e la valorizzazione dell’area di 50.000 mq, che sarà dedicata al terziario, con una dotazione di opere di urbanizzazione quali tratti stradali, aree verdi e parcheggi per uno stanziamento di 20 milioni di euro. La convenzione prevede inoltre la cessione al comune dell’area di Monticello,150.000 mq destinati all’edilizia per i giovani, e la riqualificazione del centro sportivo Metanopoli, che si intitolerà a Mattei, che per primo lo ha voluto. Soddisfatto il sindaco Dompè: «Ringrazio i vertici dell’azienda. L’investimento contribuirà a ricreare quel livello di eccellenza, che dall’arrivo a San Donato di Mattei ha caratterizzato la nostra storia recente, e a rendere la nostra città un esempio nell’utilizzo delle fonti alternative».

Piccoli calciatori

Nell’estate, al Centro Sportivo Metanopoli ci sarà il Milan City Camp Per l’estate 2010, il Centro Sportivo San Donato di Metanopoli ospiterà il Milan City Camp: una o due settimane di scuola calcio gestite dallo staff tecnico del Milan. Le settimane possibili saranno quelle del 14, 21 o 28 giugno, e prevedranno due turni di allenamento giornalieri, con l'obiettivo di migliorare le capacità tecniche individuali in base all'età dei partecipanti. Verranno inoltre organizzati giochi, tornei e altre attività ricreative. Facile da raggiungere, il Centro Sportivo si trova in via Caviaga 4, a 50 m dalla fermata della metropolitana di San Donato. Tutte le informazioni si trovano sul sito: www.milanjuniorcamp.com

Alessandro Nardin l'organico ha ingrossato le fila, fino a comprendere 35 strumentisti. A molti il nome Flight Band non suonerà nuovo. È lei a gestire per conto dell'Afol i corsi di jazz del CIM (Civico Istituto Musicale "G.B. Sammartini"), presso la sede di viale de Gasperi 8. Le lezioni, rivolte a grandi e bambini, hanno forgiato la tecnica di mani più o meno esperte, spaziando dall'insegnamento teorico fino all'improvvisazione più “spericolata”. Inoltre, i musicisti vantano un lungo elenco di concerti sia a San Donato che in altri Comuni, da Milano a Melegnano, a Paullo e Segrate. Chi li segue conosce già i loro cavalli di battaglia, che dallo swing di Ellington e Ger-

schwin arrivano ai ritmi latini della bossa nova, con incursioni nei classici targati be-bop. «Alcuni dicono che siamo una lobby», scherza Giuseppe Fiorito, fondatore e anima di Flight Band. E le attività di questa “lobby” non si fermano alla sola divulgazione musicale, ma sconfinano nel territorio del sociale, senza dimenticare le conferenze pensate appositamente per giovani jazzisti in erba. Il 24 aprile, ad esempio, alle ore 10.15, Fiorito terrà all'Auditorium Omnicomprensivo di via Martiri di Cefalonia un incontro-concerto dal titolo “ La donna nel jazz”. In progetto c'è poi il Festival Jazz di luglio, a Rocca Sara Marmifero Brivio.

Alessandro Nardin

A sostegno dei cittadini

Spazio Due: un progetto che sostiene le pari opportunità Il progetto Spazio Due nasce a sostegno dei cittadini sandonatesi, fornendo diversi tipi di consulenze specialistiche, utili nell’affrontare delicati momenti familiari: assistenza legale, per questioni di diritto familiare come separazioni o affidamento di minori, o di diritto civile; mediazione familiare, utile nel ristabilire relazioni significative tra genitori e figli nei casi di separazione; assistenza all’imprenditoria femminile, che fornisce consulenza durante l’avvio di un’attività in proprio; sostegno psicologico, rivolto a chi si trova a dover affrontare un momento di profondo disagio personale. Per informazioni è possibile chiamare il numero 02 52772397 il martedì dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 17.00, il venerdì dalle 10.00 alle 13.00. Greta Montemaggi


7 GIORNI - tel. 02.3984.6031 - fax 178.2731.610

Lettere alla Redazione 19

n. 09 - 22 aprile 2010

Il nuovo regolamento degli asili nido di Peschiera Borromeo/1 E.M./ Mail Peschiera Borromeo Molti avranno letto la versione integrale di questo “sfogo”, tralascio quindi le questioni tecniche e invito a leggere il regolamento approvato. Qui vorrei riportare solo l’amarezza e la delusione per quella serata, soprattutto per il clima in cui tutto si è svolto: nonostante ampie discussioni sollecitate dall'opposizione (per una volta più che compatta), nonostante i 15 emendamenti proposti per tentare di raddrizzare almeno i punti più lacunosi e ingiusti, nonostante la ripetuta richiesta di motivare il voto contrario, abbiamo assistito ad un compattissima “scena muta” della maggioranza (consigliere Chiodo escluso). Le molteplici richieste di maggior chiarezza e/o modifica e soprattutto il reinserimento dell’Isee accanto ai nuovi criteri (come richiesto da una lettera firmata da 142 genitori e consegnata direttamente al Sindaco) sono state trattate con sufficienza e per il momento liquidate, in attesa che un imprecisato organo del Comune, al termine del “viziato” periodo di prova (non serve un laureato in statistica per capirne il motivo, basta l'insiemistica delle elementari), inoltri osservazioni e proposte. Mi sono sentito umiliato davanti a prese di posizione “politiche” ingiustificabili, a risposte elusive e approssimative, dettate solo da criteri ideologici. Sono un cittadino deluso da una classe di amministratori che all'unisono lasciano che siano i giochi politici a rovinare decisioni in cui basterebbe l'intelligenza o il buon senso per discernere e non l'appartenenza ad un partito. Un nuovo regolamento era indispensabile, ma potevamo farlo bene, completo, chiaro; invece...

Il nuovo regolamento degli asili nido di Peschiera Borromeo/2 S.F./Mail Peschiera Borromeo

torni mai più. L’ultimo Consiglio Comunale a Peschiera Borromeo mi ha lasciato perplesso. Fra le 10 persone che Lunedì inveivano contro la maggioranza senza rispetto per il luogo istituzionale in cui erano, comparivano numerose coppie di “fortunati”, figli e nipoti di famiglie ben conosciute in città, con ingenti patrimoni immobiliari, tanto che un asilo nido se lo potrebbero comprare. Invece proprio alcuni di loro erano a lamentarsi in prima persona per il nuovo regolamento degli asili comunali, ma non per rappresentare una categoria, ma per difendere i privilegi che un sistema lobbistico come la sinistra di questi ultimi anni gli ha garantito. Comodo fare il comunista con la Mercedes nel box e la casa a Cortina. Il nuovo regolamento è stato concepito in linea con le più moderne tematiche sociali europee, chi lavora e produce reddito per sè e per la nazione ha gli stessi diritti di chi sta a casa e il più delle volte trova più comodo appellarsi all’assistenzialismo diffuso, piuttosto che darsi da fare e cercare un posto di lavoro. Oltretutto il nuovo regolamento tiene conto della situazione reale delle famiglie e, non basandosi elusivamente sull’Isee, evita che gli evasori fiscali sottraggano un posto a chi ne ha realmente bisogno. Le indigenze verificate accedono di diritto al servizio. Tant’è vero che numerose città di eccellenza nell’erogazione dei servizi nido, hanno intrapreso la stessa strada di uguaglianza sociale e non sono certo amministrate dal centro destra. A proposito dei quindici emendamenti presentati dalla minoranza, non discussi dalla maggioranza ma solamente bocciati, la mia opinione è che non siano stati presentati in commissione, ma durante il Consiglio comunale, solo per far passerella, per acquisire facile consenso presso chi contestava il provvedimento. I quali sono stati come al solito strumentalizzati dai soliti pochi che non hanno spiegato l’intero provvedimento, ma hanno estrapolato solo quello che gli faceva comodo. Ora è dovere del PDL e della Lega spiegare bene, a tutti, il contenuto del regolamento e della forte innovazione in esso contenuto, solo così si diraderanno le nubi rosse che offuscano la verità.

Spero che un giorno così non riDirettore Responsabile Alessandro Robecchi > direttore@7giorni.info Coordinatore di redazione Giulio Carnevale Bonino > adpower@libero.it Caporedattore Novella Prestigiovanni > novyp82@hotmail.com Redattore Maurizio Zanoni > mauriziozanoni@hotmail.com Direttore di produzione Enrico Foti Testata registrata presso il Tribunale di Milano il 30/09/2002 numero 524

«Il verde di Peschiera non ripulito, è stato barbaramente amputato»

I pioppi di via Liberazione non sono potati da vent’anni

Luciana Raffaldi/Mail Peschiera Borromeo

Aldo Arrigoni/ Mail 29 Marzo 2010

Prendo spunto dall'articolo del sig. Cesare SG Bianchi pubblicato su 7 giorni dell'8 aprile scorso. Forse il Sig. Cesare scriveva per una rivista che trattava di giardini e bonsai, ma probabilmente non ha mai parlato con un agronomo, che gli avrebbe certamente illustrato come la pratica di taglio indiscriminato, che è stato perpetrato ai danni del verde pubblico di Peschiera Borromeo, non giova alle piante. Il tronco degli alberi è proporzionato alla sua chioma e contiene tanti vasi linfatici per poter nutrire tutte le foglie che proprio in questo periodo germogliano. Tagliando in maniera così drastica i rami (gli esperti la chiamano capitozzatura), la linfa continua ad arrivare ai rami che però non ci sono più… la pianta è così costretta ad emettere una miriade di piccoli rametti che faranno somigliare una pianta armoniosamente sviluppata a una scopa! L'esempio fatto dal Sig. Cesare, del taglio delle unghia, non calza; infatti è come se le nostre unghie, che crescono dalla base e non dall'apice come le piante, emettessero nel punto in cui sono state tagliate,un numero infinito di piccole unghiette!!! Il sig. Cesare dice correttamente nel suo articolo che "le potature si fanno esclusivamente per eliminare rami secchi, lesionati o ammalati, per problemi di pubblica incolumità, per rimuovere elementi di ostacolo alla circolazione stradale e nei casi di interferenza con linee elettriche", ma le piante di Peschiera non rientravano in queste situazioni. Teniamo conto inoltre che una pianta con una folta chioma ci aiuta nel suo piccolo a contrastare l'inquinamento da anidride carbonica e a rendere più fresche le nostre estati. È vero, bisogna aver cura delle nostre piante, è anche vero che queste avrebbero avuto bisogno di una ripulita per poter "sopravvivere alla nostra civiltà e contribuire in simbiosi al benessere di entrambi", ma il verde di Peschiera non è stato curato e ripulito, è stato barbaramente amputato.

Leggo, nel numero 07 del Vs giornale, a pag. 11, un'intervista all'assessore Adriano De Micheli, nella quale si vanta testualmente: "dopo decenni abbiamo effettuato la potatura del patrimonio arboreo di Peschisera Borromeo". Ora, il mio sguardo corre sulla via Liberazione dove, all'altezza del civico 51, tre pioppi gigantesci sono in attesa di potatura da almeno vent'anni. L'aggravante é che tali alberi, prospicienti la strada a lento traffico, rappresentano ormai un pericolo evidente nelle giornate ventose, talché noi, attraverso l'amministratore di condominio, abbiamo ripetutamente richiesto, da almeno quattro anni, di provvedere alla potatura, ricevendo regolarmente le più ampie assicurazioni degli uffici comunali competenti, che si sarebbe provveduto al più presto. Poiché ora tali alberi sono ormai in stato vegetativo, temo che, ancora una volta, vedremo rimandata l'operazione a data da destinarsi. Resta il dubbio che se, disgraziatamente nel frattempo dovessero verificarsi incidenti per le persone o i mezzi in transito, i responsabili sappiano assumersi le proprie responsabilità in sede giudiziaria, e che comunque i cittadini trattati in questo modo, abbiano almeno il diritto di sentirsi "presi in giro".

Editore 7giorni Sas di Bersani e Robecchi Via Dante, 2 20068 Peschiera Borromeo MI

Redazione Via Dante 2 20068 Peschiera Borromeo MI tel. 02.3984.6031 > 7giorni@tiscali.it

Tipografia STEM Editoriale SpA Via Brescia, 22 20063 Cernusco sul Naviglio MI

Pubblicità Via Dante 2 20068 Peschiera Borromeo MI cell. 339.28.00.846 > adpower@libero.it Questo numero è stato chiuso in redazione il 20 Aprile 2010

Un ringraziamento a chi è intervenuto nell’incidente di San Bovio Donatello De Mercurio/mail Assessore alla sicurezza Peschiera Borromeo A seguito del drammatico incidente mortale (più un ferito) avvenuto mercoledì 7 aprile presso il cantiere edile di S. Bovio, dove appena venuto a conoscenza, mi sono precipitato per rendermi conto di quanto fosse successo e per cercare di venire a conoscenza anche della dinamica del fatto, il mio pensiero è andato subito al povero operaio deceduto, malgrado i tentativi di rianimazione del personale medico piombato celermente con l’elicottero. Il secondo operaio è stato, per così dire più fortunato, procurandosi una frattura. Nel giro di una decina di mesi si è verificata la seconda morte sul lavoro nello stesso cantiere, tanto da averlo io stesso etichettato “cantiere maledetto”. Ora saranno naturalmente gli inquirenti a individuare eventuali responsabilità. Per quanto ho

fatto in tempo notare, sono certe l’abnegazione e la professionalità di tutti gli intervenuti, partendo dal personale medico, alla squadra della nostra Polizia locale con il Comandante Semeraro, due carabinieri della stazione di Peschiera, fino ai responsabili dell’ASL Milano 2. A tutti questi uomini, pur impegnati nel loro dovere, e nella drammaticità risultante, non posso che rivolgere un vivo e sentito ringraziamento.

«Centro Commerciale? Noi della Lega andiamo a testa alta» Lega Nord/mail Peschiera Borromeo Da che pulpito arrivano certe osservazioni. C’e’ qualche buontempone che ha il tempo per diffondere volantini dal contenuto solamente provocatorio. Il volantino trasuda rabbia e ostilità preconcetta, da primo della classe che si è visto battere giocando a bandiera da quello che considera l’ultimo arrivato. Chiamato in causa dal solito “regista” dietro le quinte: colui che durante l’ultima campagna elettorale delle amministrative locali ha cercato maliziosamente d’allearsi con noi della Lega Nord, solamente perché in crescita di consensi, per trovarsi poi con un pugno di mosche in mano. Ora veniamo al nocciolo della questione per confermare, senza nasconderci, che abbiamo sfilato in corteo contro la costruzione del centro commerciale. D’avere anche raccolto un numero di firme significativo dei cittadini e d’averle fatte pervenire all’allora sindaco che non si degnò mai di convocarci per un libero confronto. Sappiano, in modo particolare i commercianti locali, come risulta dagli atti, che il firmatario del volantino, sig. Pezzoni, votò in consiglio comunale a favore del passaggio del terreno, da agricolo a commerciale, insieme agli altri consiglieri appartenenti all’allora suo stesso gruppo politico: ora invece si funge da paladino della coerenza puntando il dito verso altri. Ma costui cosa vuole, dove vuole arrivare? Si ricordi che l’attuale assessore alla sicurezza, sig. De Mercurio, che cita, si può permettere, insieme ai tre consiglieri e all’altro assessore della Lega, d’andare in giro a testa alta e con la schiena diritta. Ricordiamo ai lettori che gli insediamenti residenziali lungo la paullese non potevamo certamente approvarli, dato che allora non eravamo neppure seduti in consiglio comunale. Se abbiamo desistito dalla nostra contestazione sul centro commerciale, è stata solamente questione di coerenza a fronte della realtà ormai consolidata e non più rinviabile.


7 GIORNI - 7giorni@tiscali.it

20 Sport

n. 09 - 22 aprile 2010

di Moreno Mazzola moreno.mazzola@tin.it

25 aprile: una data-simbolo, da non dimenticare Un’esibizione della disciplina, che vuole essere soprattutto una forma educativa

Il Karate-Do, dall’oriente a San Giuliano L’associazione “Kodokan Karate Do” promuove le arti marziali non violente

È

presente sul territorio da più di quindici anni, promuovendo le arti marziali che non comportino violenza, la “Kodokan Karate Do” di San Giuliano Milanese. Il Karate-Do è l’arte del combattimento a mani nude, ma soprattutto vuole intraprendere una via educativa e formativa per una crescita sana, equilibrata e matura. La tecnica risale a un antichissimo metodo di combattimento a mani nude, ossia senza armi, che utilizza in modo sistematico e razionale tutte le parti del corpo umano per la difesa personale. Non si tratta di solo esercizio fisico, ma di una ricerca interiore delle proprie qualità comportamentali. Il fine del KarateDo non consiste tanto nel vincere gli altri, quanto nel vincere se stessi. Nato come arte marziale che insegna il combattimento e l’autodifesa, con il tempo il Karate si è trasformato in filosofia di vita, in impegno costante di ricerca del proprio equilibrio, in insegnamento a “combattere

senza combattere”, a diventare forti modellando il carattere, guadagnando consapevolezza e gusto nella vita, imparando la capacità di sorridere nelle avversità e di lavorare con determinazione e nel rispetto degli altri. Il 17 aprile la “Kodokan Karate Do” è stata protagonista della terza edizione dello spettacolo “Il risveglio”, organizzata con il patrocinio del Consolato Generale del Giappone a Milano, Regione Lombardia, Provincia di Milano e dal comune di San Giuliano Milanese presso la struttura dell’ITIS di via Martiri di Cefalonia a San donato. Lo spettacolo, organizzato dal fondatore della scuola Francesco Palandri, dai suoi mastri, istruttori e allievi, è un momento per far conoscere e riscoprire i vantaggi educativi del Karate. Le coreografie, realizzate durante la serata, erano accompagnate da musiche suggestive e toccanti e racchiudevano una selezione di discipline sportive tra le quali: Karate, Iado e Kobudo.

Nel curriculum della scuola di arti marziali ci sono molte gare e manifestazioni alle quali ha preso parte: gara Kunibakai a Casteggio, gara mondiale Shotokan a Jesolo, campionati del mondo Fska, vari stage in giro per il nord Italia e la gara per la Coppa italiana tenutesi a Torino l’11 aprile scorso. La scuola propone diversi corsi a rivolti a tutti, principianti e esperti. Il Karate-Do, propedeutico per bambini e adulti; lo Iaido, l’arte di sguainare la spada dei samurai; il Kobudo, le armi di Okinawa e il Tai Chi Chù An. Al mondo femminile è stato dedicato un corso di difesa personale chiamato Goshin Do. Per informazioni e iscrizioni ai corsi, è possibile contattare la scuola attraverso il sito internet www.kodokankaratedo.it.

Jennifer Marfia

Il 25 aprile è una data solenne ed è importante che gli italiani mantengano costantemente viva la memoria della lotta di Liberazione. La lotta di liberazione dal nazifascismo e il suo ricordo, patrimonio di tutti gli italiani, che ha il suo culmine con le manifestazioni di Piazza del 25 Aprile, testimonia una volta di più come la Resistenza al fascismo e all’oppressione nazista abbiano fatto emergere i tratti che uniscono nel profondo gli italiani, che danno contenuto e forza alla Nazione italiana. Sarebbe un errore se dovessimo solo pensare a quello che è successo, perché non bisogna parlare solo del passato, ma occorre che le giovani generazioni raccolgano il testimone e si battano contro gli attuali nemici della democrazia: l’autoritarismo e l’integralismo. I nostri padri hanno realizzato il sogno dell’Italia unita, hanno sconfitto il nazifascismo e gettato le basi dell’Europa unita, fino al superamento della lunga stagione della guerra fredda, con l’abbattimento del muro di Berlino. I giovani d’oggi sono chiamati a contrastare i nuovi autoritarismi e integralismi, che rappresentano la negazio-

ne dei principi e dei valori che ispirarono la lotta per la Liberazione. Voglio rimarcare che il 25 aprile non è solo una data ma è un simbolo, che ha un valore popolare e nazionale, di libertà e di pace. Il giorno della Liberazione è un alto simbolo di libertà, e così deve essere vissuto da tutto il popolo italiano. Quando, alcuni anni fa, autorevoli esponenti della sinistra, tra questi Violante, invitavano a capire anche le ragioni dei ragazzi di Salò, hanno indicato la strada giusta. Capire quelle ragioni, oggi, non può e non deve in qualche modo ledere l’orgoglio di chi combatté per la libertà contro la tirannia. Non c’è revisione storica che possa cambiare la gratitudine che dobbiamo a quei combattenti, a quegli uomini e donne, che posero le basi per la libertà delle generazioni successive e per il ritorno dell’Italia nel consesso delle democrazie. L’anniversario della Liberazione è dunque principalmente l’occasione per riflettere sul passato, sul presente e sull’avvenire del Paese. Ogni Sindaco, di ogni colorazione, per le ragioni di cui sopra, deve fare in modo che al 25 Aprile sia data la massima evidenza possibile, perché la nostra democrazia si fonda sul sacrificio, l’impegno, la capacità di chi, ieri, si è messo in gioco perché, oggi, noi e i nostri figli possiamo vivere in una Nazione democratica. I valori, che ci hanno trasmesso i partigiani combattenti per la libertà e fondatori della Repubblica Italiana, sono valori che non devono essere dimenticati. “Fra poco sarà il 25 Aprile. Una data che è parte essenziale della nostra storia: è anche per questo che oggi possiamo sentirci liberi. Una certa Resistenza non è mai finita” Enzo Biagi


7 GIORNI - tel. 02.3984.6031 - fax 178.2731.610

Il Cartellone degli appuntamenti 21

n. 09 - 22 aprile 2010

Appuntamenti Giovedì 22 Aprile PESCHIERA A BORROMEO “COME SOPRAVVIVERE AD UN ADOLESCENTE”, incontro dedicato alle attività a sostegno della genitorialità organizzato dall’Associazione L’arco e le Frecce in collaborazione con l’Assessorato alle Pari Opportunità, interverrà Don Sergio Chiesa. L’incontro si terrà presso la sala consigliare in via XXV Aprile ,1 alle ore 21.00. Per informazioni chiamare il numero 334-3359066 o rivolgersi all’Associazione Arci L’Isolachenonc’è. “GEOLOGANDO” Viaggiare con Consapevolezza. Convegno organizzato dall’AUSER Insieme alle ore 21.00 presso Municipio Peschiera Borromeo. Al termine è previsto buffet. Per ulteriori info: auser.peschiera@hotmail.it. A partire dal 18 aprile fino al 4 maggio L’ART-TER Associazione artistica culturale presenta l’artista “CARO”. “Il laboratorio dell’Arte” presso Le Cornici in Via Pietro Nenni, 5 bis Mezzate. Per Info telefonare al numero: 335-6214886.

SAN DONATO MILANESE “LE GIORNATE DEL LIBRO DEDICATE AGLI AUTORI LOCALI” Alberto Radicchi presenta “L’altra faccia del mal d’Africa” appuntamento alle 18.30 presso la Biblioteca di Certosa in Via Parri 12. “Il circolo fotografico Francesco Ventura e il volontariato” con proiezione di audiovisivi e mostre fotografiche appuntamento presso la sala dell'UNIVERSITA' TERZA ETA', via Unica Bolgiano 2, alle 21.00.

MILANO Da aprile a giugno si terrà al Parco Sempione davanti al Bar Bianco il corso sportivo“MAMMAFIT” ginnastica per mamme con bimbi al seguito, iniziativa promossa dal Comune di Milano. Per informazioni visitare il sito www.mammaf.it

Venerdì 23 Aprile

te il ciclo di appuntamenti “La filosofia in pratica”, laboratori gratuiti di pratica filosofica per discutere di tematiche specifiche di interesse comune, una ricerca di senso su aspetti fondamentali dell’esistenza. Tradirsi o tradire? a cura di Susanna PanizzaOre 21 - Biblioteca Comunale di Segrate, via degli Alpini, 34 Segrate (MI). Ingresso libero. Informazioni: Biblioteca Comunale di Segrate, tel. 02 21870035

PESCHIERA BORROMEO Alle ore 18.30 presso Il Piccolo Circo dei sogni in Via Carducci (area feste) la Proloco organizza “LA SCATOLA DI EINSTEIN”, presentata dal professor Hausermann, ovvero una raccolta di giocattoli o semplici esperienze per affrontare la fisica in modo divertente. Dalle 17.00 si potrà assistere al saggio degli allievi della scuola circo. A seguire Happy Hour. Per info: 02 55400792

Sabato 24 Aprile SAN DONATO MILANESE Presso la sede dell’Associazione Arti e Mestieri in Via Cesare Battisti 19 (seminterrato) alle ore 15.00 ci sarà la dimostrazione gratuita di Modellazione in creta di piccoli animali e incisione con pirografo su legno a cura di Giuliano Garuti e Claudio Abeni.

PESCHIERA BORROMEO Zeloforamagno, presso la Chiesa di San Martino, appuntamento alle ore 21.00 con: “La musica e l’arte in San Martino, l’organo torna a suonare”, rassegna musicale. Sabato 24 e domenica 25 Aprile dalle ore 8.00 alle 12.00 ci sarà la seconda raccolta straordinaria di sangue promossa dalla FIDAS, in collaborazione con il centro trasfusionale del San Raffaele. A tal fine una autoemoteca sosterà nel parcheggio di via Matteotti 20 (fronte area mercato). PRESENTARSI A DIGIUNO; sarà attivo un servizio di ristoro post-donazione. Per info: Fidas 02 55301799 o 347 9745675

Domenica 25 Aprile

SEGRATE SAN DONATO MILANESE Venerdi 23 aprile In biblioteca par-

“ABITIAMO LA CITTA’”: in Piazza Tevere ci sarà la mostra mercato sapori e oggettistica dalle 9.00 alle 19.00, mentre nel Parcheggio V palazzo uffici Eni: mostra mercato brocantage e collezionismo dalle 9.00 alle 19.00.

Mercoledì 28 Aprile SAN GIULIANO MILANESE “COMICI 2010” Gag e risate a volontà sono gli ingredienti della rassegna dedicata al cabaret con artisti provenienti da trasmissioni televisive come Zelig e Colorado Cafè, che si esibiranno all'Ariston. Intrattenitore della serata è Beppe Braida in "Italiani.it". Ore 21.15, ingresso 14 Euro. Info e prevendite: ufficio Cultura, tel. 02 98207257.

PAULLO Alle ore 21.00 il Circolo fotografico di Paullo sito in Via Buonarotti, presso la Casa dell’acqua, dedica una serata alla preparazione delle immagini per il Cià che girum, la fiera di primavera della Città di Paullo.

SEGNALA I TUOI EVENTI A

7giorni@tiscali.it

la sala consigliare in via XXV Aprile, 1 alle ore 21.00. Per informazioni chiamare il numero 334-3359066 o rivolgersi all’Associazione Arci L’Isolachenonc’è.

SEGRATE Alle ore 21.00 “Stagione TeatraleCascina Commenda” presenta “Die Panne - La notte più bella della mia vita” di Friedrich Durenmatt, regia di Armando Pugliese con Gianmarco Tognazzi e Bruno Armando. Info e Prenotazioni tel. 02 2137660, TicketOne, C.na Commenda, Via Amendola mar-sab ore 10-13/1619.

Venerdì 30 Aprile PESCHIERA BORROMEO ”Un tragico pomeriggio di storia” presentazione del libro di Gianfranco Bruschi presso la Sala delle Conferenze della Biblioteca comunale Gerosa Brichetto in Via Carducci 5 alle ore 21.00. Per informazioni telefonare al numero 02 5473526

Sabato 1 Maggio

PESCHIERA BORROMEO

SEGRATE

Alle ore 20.30 "L’etichetta, la carta d'identità degli alimenti": EDUCAZIONE ALIMENTARE. La Provincia di Milano, in collaborazione con il Servizio Pubblica Istruzione del Comune di Peschiera Borromeo, organizza questa serata di informazione ed educazione alimentare per i genitori. INGRESSO LIBERO, Sala Conferenze Via Carducci 5, primo piano. Per Informazioni: Ufficio Pubblica Istruzione, tel. 02 51690.305/ 304/302, istruzione@comune.peschieraborromeo.mi.it

“SABATO LIVE” alle 21 ballo liscio con orchestra dal vivo, appuntamento al Palasegrate, in via degli Alpini 34, ingresso 6 euro, è gradita la prenotazione al numero 02 2137660, TicketOne, Cascina Commenda Via Amendola - Rovagnasco

Domenica 2 Maggio SEGRATE “BIMBINBICI 2010-BICICLETTATA ALLA SCOPERTA DELLE PISTE CICLABILI CITTADINE” Il ritrovo è previsto in Largo Carabinieri d’Italia alle ore 14.00; alle ore 17.00 grande festa al Parco di cascina Commenda, in Via Amendola. Info e iscrizioni: Associazione Segrate ciclabile, tel. 338 9339367

Domenica 6 Giugno PESCHIERA BORROMEO Saranno organizzate in via eccezionale alcune visite guidate del Castello Borromeo. Ogni richiedente riceverà per posta elettronica l’indicazione dell’orario approssimativo della visita. Non saranno ammessi bambini al di sotto di 8 anni. Il castello, inoltre, è strutturato con barriere architettoniche, che non consentono la visita con carrozzelle per disabili. Nelle sale non saranno ammesse fotografie. I gruppi si formeranno in funzione di data e ora dell’invio della richiesta. Inizio della visita del primo gruppo alle ore 10, quindi di mezz’ora in mezz’ora sino alle 12.30, poi dalle 15 alle 18. Esclusivamente su prenotazione per posta elettronica indirizzate a: info@castelloborromeo.it

Giovedì 29 Aprile PESCHIERA BORROMEO PARLIAMO di FISCO L’Auser Insieme propone alle “Conoscere per risparmiare” ore 21:00 presso il Circolo Nuova Sardegna, via Don Sturzo l’incontro auser.peschiera@hotmail.it “Come rafforzare la personalità dell’adolescente”, secondo incontro organizzato dall’associazione l’Arco e le frecce L’incontro, si terrà presso

25 Aprile - A pagina 22 tutti gli appuntamenti per la festa della Liberazione


22 Speciale 25 Aprile - 65° anniversario della Liberazione

7 GIORNI - 7giorni@tiscali.it n. 09 - 22 aprile 2010

COMUNE PER COMUNE TUTTI GLI APPUNTAMENTI DEDICATI ALLA LIBERAZIONE SAN GIULIANO MILANESE Promosso dall’Amministrazione Comunale Il 65° anniversario della Liberazione si celebra con alcuni importanti momenti dedicati alla memoria . Ore 9.15 Ritrovo in Via Carlo Porta (davanti alla chiesa.Il corteo accompagnato dal Corpo Musicale della Libertà, percorrerà Via Cervi, Via Don Bosco, Via XI Febbraio, Piazza della Vittoria per la deposizione della corona al Monumento ai Caduti Il corteo proseguirà per Via Matteotti, Via Trieste, Via Marconi, Via Dei Giganti fino al Cimitero del Capoluogo, ove avverrà la deposizione delle corone. Interventi del Sindaco Luigia Greco, del rappresentante dell'A.N.P.I Provinciale e di un esponente dell'A.N.P.I. Locale PANTIGLIATE in collaborazione con L’associazione Combattenti e Reduci organizza il seguente programma: ore 10.00 Ritrovo presso Largo della Pace segue alle ore 10.30 partenza del corte accompagnato dal corpo Bandistico S. Cecilia di Paullo con il seguente percorso:viale risorgimento, via Gramsci, Via Repubblica, via saffi, Via Brodolini, piazza Comunale e arrivo in chiesa Parrocchiale alle ore 11.00 S. Messa A seguire Deposizione delle corone al monumento ai Caduti e saluto delle Autorità Cittadine e Combattentistiche. TRIBIANO Conl’associazione Nazionale Combatenti e Reduci Federazione Milano-Lodi della locale sezione invitano tutta la cittadinanza alla S. Messa di Commemorazione per il 65° Anniversario della liberazione che si terrà SABATO 24 aprile presso i Cimitero di Tribiano Al termine della celebrazione seguirà discorso del Sindaco e rinfresco presso il Ristorante S. Carlo di Tribiano. SAN DONATO MILANESE Ore 9.15 Santa Messa Parrocchia di San Donato V. M. – Via Trento 6 10.00 deposizione di una corona di alloro al Monumento alla Resistenza Piazza La Pira breve commemorazione lettura dei “messaggi” incisi sulle pietre che circondano il Monumento 10.30 corteo accompagnato dal Corpo Bandi-

stico Pietro Mascagni fino al Monumento di Enrico Mattei deposizione di una corona di alloro e breve commemorazion 11.30 trasferimento a Poasco concerto del Corpo Bandistico Pietro Mascagni deposizione di una corona di alloro al Monumento ai Caduti SETTALA Ore 9.15 - Caleppio - Ritrovo al Monumento ai Caduti con deposizione della corona e benedizione. Il corteo proseguirà per Premenugo (MINIBUS); Ore 9.35 - Premenungo - Ritrovo presso Monumento ai Caduti con deposizione della corona e benedizione. Il Corteo proseguirà per Settala (MINIBUS); Ore 10.00 - Settala - Ritrovo presso il Municipio per la deposizione della corona alla Lapide commemorativa in onore a Percali Guido. Il Corteo proseguirà per Via G. Verdi - Via A Toscanini – Via G. Matteotti – Via Trento – P.zza Vittorio Veneto per giungere sino alla Chiesa; ORE 10.30 - Settala S. Messa; ORE 11.30 - La Commemorazione si concluderà con la deposizione della corona al Monumento ai Caduti di Settala. Trasporto in minibus:ore 8.50 Premenungo – Pensilina di Via Brescia ore 9.00 Settala – P.zza Vittorio Veneto Il ritorno è previsto per le ore 12.30 circa seguirà un rinfresco presso l Bar “ Qua la mano”. interverranno le autorità locali. L’intera Commemorazione sarà accompagnata dal Corpo Musicale “S.Cecilia” di Brignano di Gera D’Adda PESCHIERA BORROMEO Ore 11.00 , Celebrazione S. Messa presso la Parrocchia Sacra Famiglia di Bettola ore 12.00 Benedizione delle Corone ore 12.15 Corteo dalla parrocchia sacra Famiglia al Parco della Pace accompagnato dal Corpo Musicale Santa cecilia di Passirana di Rho ore 12.30 arrivo al Parco della Pace e deposizione delle Corone al monumento dei Caduti Discorso delle Autorità La cerimonia prosegue con la deposizione delle Corone alla lapide di piazza Pizzini, nei cimiteri di Mirazzano e Linate, in piazza Concordi a Linate

MEDIGLIA L’Amministrazione Comunale, in collaborazione con l’Associazione Mutilati ed Invalidi di Guerra e la Sezione Bersaglieri di San Martino Olearo, invita la Cittadinanza a partecipare alla celebrazione dell’Anniversario della Liberazione, con il seguente programma: Ore 15.00 -Ritrovo Autorità, Associazioni e Cittadini a Triginto presso la Sede Comunale. Ore 15.15 -Corteo per le vie cittadine (via Risorgimento,via F.lli Bandiera,via Mazzini, via Garibaldi e p.zza della Chiesa), con l’accompagnamento del Corpo musicale della libertà di San Giuliano Milanese - Ore 15.30 -Benedizione in Piazza della Chiesa, saluto del Sindaco e lettura di brani commemorativi da parte degli alunni delle scuole di Mediglia. Ore 16.00 -Buffet presso la sala dell’Oratorio di Triginto. Ore 16.30 -Posa delle corone ai cippi dei Caduti alla Cascina Melegnanello, a Bustighera ed alla Cascina Canova. SEGRATE Ore 10.30: Ritrovo davanti al Cimitero di Segrate ore 10.45: Deposizione di cesti di fiori sulla tomba del partigiano Arcide Cristei e all’Ossario. Deposizione corona di alloro alla lapide ai Caduti ore 11.15: Deposizione corone di alloro al Monumento ai Caduti e discorsi commemorativi ore 11.45: Ricomposizione del corteo e accompagnamento del Gonfalone in Largo Carabinieri d’Italia ore 12.15: Rinfresco organizzato dall’ANPI in Largo Carabinieri d’Italia Partecipano alla celebrazione: A.N.P.I. (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) - F.I.V.L. (Federazione Italiana Volontari della Libertà) - F.I.A.P. (Federazione Italiana Associazioni Partigiane) A.N.E.D. (Associazione Nazionale ex Deportati) -A.N.P.P.I.A. (Associazione Nazionale Perseguitati Politici Italiani Antifascisti) Interverrà alla Celebrazione il “Corpo Musicale Alessandro Manzoni” di Lecco


7 GIORNI - tel. 02.3984.6031 - fax 178.2731.610

Amici a quattro zampe 23

n. 09 - 22 aprile 2010

Un bel salto di qualità della vita, per i cani senza padrone di Peschiera Borromeo Saranno coccolati dalla cooperativa La Goccia in un canile-rifugio Rubrica a cura di Erica Lampognani

A partire dallo scorso mese di marzo, l'Amministrazione del Comune di Peschiera Borromeo ha deciso che i cani accalappiati sul territorio comunale e i 12 cani attualmente presenti nel canile rifugio verranno trasferiti all'ecoparco "Canile Cani Sciolti" di Pozzo d'Adda, gestito dalla cooperativa sociale La Goccia. Frida, Anton, Tequila, Lalla, Mia, Tina, Eis, Sasha, Ben, Buffo, Connie, Titus e tutti gli altri che d'ora in poi verranno accalappiati (dopo i canonici 10 giorni di canile sanitario) verranno portati in una struttura attenta ai loro bisogni, dove verranno curati amo-

revolmente e preparati a un eventuale adozione. «Si tratta di una struttura di eccellenza», dichiara il portavoce dell’associazione Diamoci La Zampa, Edgar Meyer. «Unisce tutela degli animali (il tetto massimo di accoglienza è di circa 40 cani, quindi si comprende come l'obbiettivo non sia la saturazione ma il benessere e l'adozione degli animali), cooperazione sociale (La Goccia si occupa di inserimenti lavorativi di persone svantaggiate) e sostenibilità ambientale (l'energia termica ed elettrica è fornita da pannelli solari e vi è un sistema di recupero delle acque piovane)». La realtà del parco e quella del canile-rifugio sono fuse, e le esigenze degli animali messe in primo piano: 2.540 mq - di cui 70

coperti - di superficie del canile, i box sono ampi, riscaldati d'inverno e rinfrescati da un impianto di nebulizzazione dell'acqua d'estate, tutti i cani sono seguiti da una comportamentista ed escono più volte al giorno nelle aree di sgambatura. Si tratta insomma di una struttura pensata come un passaggio momentaneo e dignitoso nell'attesa di trovare una nuova famiglia e che, aspetto non trascurabile, costerà solo pochi euro in più all'amministrazione comunale. «Peschiera, dopo la creazione di un efficiente Ufficio Diritti Animali, fa un altro significativo passo in avanti in questa direzione», conclude Meyer. Le informazioni sul nuovo canile le potete trovare sul sito www.cooplagoccia.it

ADOTTAMI TINA Data di nascita 1999, data di entrata in canile 1999… nemmeno una storia da raccontare. Dieci anni, tutta la sua vita, trascorsi in canile. Tina va d´accordo con i suoi simili ma con le persone è diffidente; d´altronde è da quando è nata che vive in gabbia. Quindi, ha solo bisogno di qualcuno che la segua nei primi tempi e di cui possa imparare a fidarsi. Verrà affidata solo con accurati controlli pre e post adozione.

TEQUILA Meticcio maschio castrato di circa 6 anni, sano, taglia media. Entrato in canile nel 2006, è da tre anni che ogni giorno aspetta qualcuno che scelga proprio lui. È uno di quei cagnoni che non si lamentano mai, che guardano il mondo con tanta pazienza. È dolcissimo, pacato, tranquillo e proprio per questo non viene mai notato. Viene soprannominato “panzerotto triste”, dato che la castrazione, il poco moto e la tristezza l´hanno fatto un po’ ingrassare. È adatto a qualsiasi tipo di famiglia, anche con bambini e anziani, tanto lui scondinzolerà a tutti mestamente e avvicinerà il suo musone in ricerca di una carezza. Va d’accordo anche con gli altri cani. Per informazioni: Ufficio Diritti Animali di Peschiera Borromeo 02 51690444 giovedì dalle 14.30 alle 17.30. Solo per adozioni: tutti i giorni cell. 377 1152199

NUMERI UTILI ASL MlLANO DUE Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Milano 2. Tel.: 848.800.507; email: dipartimentoveterinario@aslmi2.it. CLINICA VETERINARIA GALILEI da lunedì a sabato 9,30-19.30 domenica 10,00-18,00 Via G.Galilei 2 Peschiera Borromeo 02.55302644 - 338.6469346 PRONTO SOCCORSO VETERINARIO 24 ORE Clinica veterinaria San Donato, Via Europa 22 - San Dona-

to Milanese (MI) Tel. 02.5279946 - 331.2360240 UDA Uffico dirittii degli animali Provincia di Milano Orario: Dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 17:30. tel.: 800 992223 / 02 77404905 - info@udaprovinciamilano.it ASSOCIAZIONE DOG ANGELS Associaz. Italiana Prot. Animali Via Berlinguer 10, San Donato Mil.; e-mail: info@dogangels.org, tel. 335 6714032.


7 GIORNI - 7giorni@tiscali.it

24 Salute & Benessere

inserto mensile a cura del dott. Dario Bertolotti dietista dietistica@tiscali.it

n. 09 - 22 aprile 2010

Salute & Benessere

Sport e alimentazione, tutti i suggerimenti dietistici per affrontare al meglio ogni allenamento

L’alimentazione è un fattore di fondamentale importanza sia per chi pratica un’attività sportiva saltuariamente sia invece per gli sportivi a livello agonistico. L’adulto medio che pratica una

moderata attività fisica dovrebbe avere un apporto energetico giornaliero che non supera mediamente le 2200 Kcal di cui, il 60% rappresentate dai carboidrati per la maggior parte circa

90% devono essere “zuccheri complessi”, come quelli presenti nei cereali (pasta, pane, fette biscottate, ...). Il restante 10% è rappresentato dagli “zuccheri semplici” (zucchero comune, miele, marmellata, dolci, frutta...). I carboidrati rappresentano il principale substrato energetico per i muscoli, fornendo una buona quantità di energia 4 Kcal/g. di rapida utilizzazione. Le proteine invece rappresentano il 10 – 15% delle calorie totali assunte e provengono sia da alimenti di origine animale (carne, pesce, latte e derivati, uova...), sia di origine vegetale (legumi come ceci, fagioli, lenticchie, fave, piselli...) e cereali (pasta, riso...). Esse forniscono 4 Kcal/g. di sostanza e svolgono principalmente una funzione plastica e sono indispensabili per tutte le funzioni vitali del nostro organismo. Infine i lipidi che rappresentano il restante 25 – 30% delle calorie totali; essi provengono in pratica da tutti gli alimenti ma in misura molto più considerevole da condimenti (burro, lardo, olio…). Tra questi vanno presi in maggior considerazione quelli di origine vegetale, come l’olio di oliva extra vergine ricco di acidi grassi monoinsaturi

e gli oli di lino, colza, ricchi di acidi grassi polinsaturi come alpha – linolenico ed linoleico precursori rispettivamente del DHA (acido docosaesaenoico) e AA (acido arachidonico). Inoltre di notevole importanza nutrizionale vi sono gli oli algali e di pesce ricchi in acidi grassi polinsaturi a lunga catena come il DHA, che portano ad un miglioramento nel metabolismo dei lipidi e delle lipoproteine con conseguente riduzione del colesterolo e dei trigliceridi. Inoltre, effetti sulla pressione sanguigna e sulla funzione cardiaca, con effetto antiaritmico e della reattività vascolare (vasodilatazione) ed inibizione del processo di aterosclerosi, svolgendo un’importante attività antinfiammatoria sul nostro organismo. I grassi sono nutrienti a elevato contenuto energetico, rendono, infatti, 9 Kcal/g. Per quanto riguarda l’atleta agonista, il discorso è più complesso, in quanto a differenza del soggetto che pratica una moderata attività fisica, l’agonista ha un dispendio energetico giornaliero che può giustificare fino al 50% e oltre d’incremento del fabbisogno energetico, rispetto al valore di riferimento a un livello di vita moderatamente attivo. continua a pagina seguente

Lo sport fa bene, non dimenticate il giusto apporto di acqua Con l’arrivo della bella stagione si è maggiormente stimolati a praticare attività sportive, tale impegno richiede un aumento del consumo giornaliero di acqua; durante, prima e dopo l’attività fisica è fondamentale bere acqua altrimenti si rischia la disidratazione, quando si avverte lo stimolo della sete, è già troppo tardi, tale segnale avvisa che nel nostro corpo è già in atto uno stato di disidratazione. È molto importante bere durante tutta la giornata, cercando di assumere almeno due litri di acqua al giorno.


7 GIORNI - tel. 02.3984.6031 - fax 178.2731.610

Salute & Benessere 25

n. 09 - 22 aprile 2010

Infatti, gli atleti seriamente impegnati arrivano ad allenarsi fino a 10 – 13 volte la settimana, per 3 – 6 ore al giorno. Il dispendio energetico giornaliero è comunque vincolato dalla tipologia di sport praticato, infatti, la spesa energetica è nettamente inferiore in quegli sport in cui è richiesta una maggior capacità di concentrazione a dispetto della forza e

resistenza fisica, sia per quanto riguarda la fase di allenamento che per le necessità della singola gara, tali sport possono essere i timonieri della vela, le discipline del tiro, l’equitazione. Pertanto nell’ambiente sportivo possono essere compresenti apporti energetici giornalieri molti differenti sia per l’età che per il sesso e la tipologia di pratica sportiva come

tra atleti della ginnastica artistica femminile (1200 – 2000 Kcal/die) e del canottaggio (5000 – 6000 Kcal/die). Comunque in linea generale, è bene sottolineare che, la maggior parte della popolazione tende a sopravvalutare il reale dispendio energetico delle varie pratiche sportive. Anche le tabelle di dispendio energetico non vanno prese alla lettera e molte

volte tendono anch’esse a sopravvalutare il reale dispendio calorico. È importante, prima di poter fare una proposta dietetica a un atleta, affidarsi a parametri clinici, antropometrici e metabolici per determinare nel modo più accurato possibile il suo reale fabbisogno calorico. Si dovrà tener conto del suo peso corporeo, della sua composizione corporea, della sua idratazione, dei suoi valori ematochimici e infine sottoporlo a un’accurata indagine nutrizionale, integrando con una misurazione diretta del metabolismo basale, che sarà sicuramente superiore a un soggetto normale che presenta una minor massa muscolare, metabolicamente attiva. Dopo aver stabilito l’apporto calorico adeguato da fornire nell’arco della giornata, bisogna distribuirlo tra i vari macronutrienti carboidrati, lipidi, proteine, quest’ultime sono quelle che variano maggiormente rispetto a un soggetto normale. Il calcolo della quota proteica varia in base all’età e alle caratteristiche antropometriche dell’atleta, nonché dal programma di allenamento. In linea generale nella popolazione media l’apporto di proteine consigliato è di 1 g/kg/die sul peso corporeo ideale (p.c.i.), mentre nello sportivo impegnato l’apporto di proteine può variare da 1 g/kg/p.c.i. a 2 g/kg/p.c.i. Apporti proteici maggiori ai 2 g/kg/p.c.i.

non danno nessun vantaggio nella prestazione sportiva e/o nell’incremento della massa muscolare. Le proteine animali sono quelle a maggior valore biologico, perché è migliore la loro composizione aminoacidica che comprende gli aminoacidi essenziali, chiamati in tal modo proprio perché il nostro organismo non è in grado di sintetizzarli, quindi devono essere presenti nella nostra dieta. Inoltre le carni contengono vitamine soprattutto del gruppo B fondamentali nei processi metabolici, sono anche la principale e migliore fonte di ferro, si tratta di ferro eme altamente assorbibile, questo minerale riveste un ruolo importantissimo in quanto svolge numerosissime funzioni nel nostro organismo, in primis quella di trasportare l’ossigeno alle cellule attraverso l’emoglobina presente nei globuli rossi. Va comunque precisato, che per soddisfare gli aumentati fabbisogni proteici della maggior parte degli atleti delle varie classi sportive, non bisogna ricorrere all’assunzione di integratori dietetici costituiti da singoli aminoacidi o da proteine, atteggiamento molto diffuso all’interno delle palestre, dove nella maggior parte dei casi, l’effettivo impegno sportivo non giustifica l’incremento del carico proteico.


7 GIORNI - 7giorni@tiscali.it

26 Salute & Benessere

n. 09 - 22 aprile 2010

Il peso corporeo, quando la misurazione è importante Per valutare in modo pratico una situazione di obesità, sovrappeso, normopeso o sottopeso si utilizza l’Indice di Massa Corporea (IMC) o in inglese Body Mass Index (BMI), che si ottiene dividen-

do il peso (espresso in kilogrammi) per l’altezza al quadrato (espressa in metri). Un soggetto: sottopeso ha un indice inferiore a 18.5; normopeso ha un indice compreso tra 18.5 – 24.9; sovrappe-

so ha un indice compreso tra 25.0 – 29.9; obeso ha un indice superiore a 30.0. Nel caso del soggetto obeso il livello di rischio per la salute aumenta con l’aumentare del grado di obesità, infatti, per

valori compresi tra 30.0 – 34.9 (obesità di primo livello) vi è un rischio elevato, tra 35.0 – 39.9 (obesità di secondo livello) il rischio è molto elevato e infine valori superori a 40.0 (obesità severa di terzo livello) vi è un rischio estremamente elevato. Sicuramente un giusto peso, vale a dire che rientri nei limiti della norma, aiuta a vivere meglio e soprattutto più a lungo. Questo però non deve essere tradotto in un atteggiamento maniacale verso la bilancia, altrimenti si cade nell’errore di seguire canoni di magrezza estrema, basti pensare al bombardamento mediatico dettato dalla moda, e non di salute. Qualche chi letto in più, di fatto, può essere utile al nostro organismo, quando si trova in uno stato di malattia, dove è presente una maggiore richiesta energetica che il nostro corpo riesce a soddisfare grazie alle riserve di grasso. Questo è possibile rimanendo sempre all’interno di un normopeso, scegliendo come obiettivo i limiti superiori rispetto a estremizzare verso quelli inferiori. Bisogna quindi stabilire due limiti da non oltrepassare che sono: quello del sottopeso, per valori di IMC inferiori a 18.5, e quello

del sovrappeso per valori di IMC superiori a 25.0. Un altro modo pratico per monitorare il proprio stato di salute è la misurazione del girovita, la classica “pancetta”, infatti essa è correlata con l’obesità di tipo viscerale che porta ad un maggior rischio di malattie cardiovascolari. Misurarla è molto semplice, basta un metro da sarta e misurare appena sopra l’ombelico che dovrebbe corrispondere al punto più stretto dell’addome. I valori per i maschi non devono superare i 102 cm, mentre quelli delle donne non devono superare gli 88 cm. Solitamente la distribuzione del grasso a livello addominale è maggiormente presente nel sesso maschile, tale differenza è meno netta nella donna dopo la menopausa, poiché aumenta l’accumulo di grasso a livello addominale, incrementando così l’incidenza di malattie cardiovascolari. In linea generale è importante mantenere un adeguato peso corporeo nell’arco di tutta la vita, garantendosi uno stato psico-fisico ottimale senza troppi eccessi o estreme rinunce.


7 GIORNI - tel. 02.3984.6031 - fax 178.2731.610

Salute & Benessere 27

n. 09 - 22 aprile 2010

FARMACIE DI TURNO SERALE - NOTTURNO - FESTIVO 21 aprile 2010 - 23 maggio 2010

INFORMAZIONI E NUMERI UTILI UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO ASL MILANO DUE

dalle ore 08.30 del 21/04/10 fino alle ore 8.30 del 23/04/10 FARMACIA COMUNALE N. 1 - PESCHIERA BORROMEO VIA LIBERAZIONE 25 - PESCHIERA BORROMEO Tel. 025471353

alle ore 08.30 del 07/05/10 fino alle ore 8.30 del 09/05/10 FARMACIA SERENA DR. PERAZZONI BRUNO - MOMBRETTO VIA 1° MAGGIO 35 - MOMBRETTO DI MEDIGLIA Tel. 029068377

tel. 848.800.507 - fax 02.9811.5020 - e-mail cupson@aslmi2.it

dalle ore 08.30 del 23/04/10 fino alle ore 08.30 del 25/04/10 FARMACIA DR. QUARENGHI GIORGIO - TRIBIANO VIA DELLA LIBERAZIONE 68 - TRIBIANO Tel. 0290633375

dalle ore 08.30 del 09/05/10 fino alle ore 08.30 del 11/05/10 FARMACIA BORSA DR. MIGLIAVACCA - PAULLO VIA MILANO 18 - PAULLO Tel. 029064031

Distretto numero 1 di Paullo

dalle ore 08.30 del 25/04/10 fino alle 08.30 del 27/04/10 FARMACIA COMUNALE N. 2 - PESCHIERA BORROMEO VIA DANTE 2 - PESCHIERA BORROMEO Tel. 0251650037

dalle ore 08.30 del 11/05/10 fino alle ore 08.30 del 13/05/10 FARMACIA DR. RINALDI CLAUDIA - PANTIGLIATE VIA RISORGIMENTO 41/A - PANTIGLIATE Tel. 029067058

dalle ore 08.30 del 27/04/10 fino alle ore 08.30 del 29/04/10 FARMACIA DR. COLLI BIANCA - PESCHIERA BORROMEO VIA MATTEOTTI 21 - PESCHIERA BORROMEO Tel. 025470182

dalle ore 08.30 del 13/05/10 fino alle ore 8.30 del 15/05/10 FARMACIA COMUNALE N. 1 - PESCHIERA BORROMEO VIA LIBERAZIONE 25 - PESCHIERA BORROMEO Tel. 025471353

dalle ore 08.30 del 29/04/10 fino alle ore 08.30 del 01/05/10 FARMACIA DR. MERLINO PIERO - PESCHIERA BORROMEO VIA RESISTENZA 30 - PESCHIERA BORROMEO Tel.0255301125

dalle ore 08.30 del 15/05/10 fino alle ore 08.30 del 17/05/10 FARMACIA DR. QUARENGHI GIORGIO - TRIBIANO VIA DELLA LIBERAZIONE 68 - TRIBIANO Tel. 0290633375

dalle ore 08.30 del 01/05/10 fino alle ore 08.30 del 03/05/10 FARMACIA S. RICCARDO - PESCHIERA BORROMEO VIA ABRUZZI 1 - PESCHIERA BORROMEO Tel.0270309897

dalle ore 08.30 del 17/05/10 fino alle 08.30 del 19/05/10 FARMACIA COMUNALE N. 2 - PESCHIERA BORROMEO VIA DANTE 2 - PESCHIERA BORROMEO Tel. 0251650037

dalle ore 08.30 del 03/05/10 fino alle ore 08.30 del 05/05/10 FARMACIA COMUNALE - PAULLO VIA MILANO 60 - PAULLO Tel. 0290634254

dalle ore 08.30 del 19/05/10 fino alle ore 08.30 del 21/05/10 FARMACIA DR. COLLI BIANCA - PESCHIERA BORROMEO VIA MATTEOTTI 21 - PESCHIERA BORROMEO Tel. 025470182

dalle ore 08.30 del 05/05/10 fino alle ore 08.30 del 07/05/10 FARMACIA CENTRALE DR. BRUGNATELLI - MEDIGLIA VIA PARRI 1 - MEDIGLIA Tel. 0290660094

dalle ore 08.30 del 21/05/10 fino alle ore 08.30 del 23/05/10 FARMACIA DR. MERLINO PIERO - PESCHIERA BORROMEO VIA RESISTENZA 30 - PESCHIERA BORROMEO Tel.0255301125

SERVIZIO DI CONTINUITÀ ASSISTENZIALE (ex guardia medica) tel. 848.800.804

Per i Comuni di: Mediglia, Pantigliate, Paullo, Peschiera Borromeo, Tribiano. Sede: Via Mazzini, 17/19 - Paullo, tel. 02.9811.5236/38 Presidi del Distretto e orari: Paullo via Mazzini 11, tel. 02.9811.5236 - Fax 02.9811.5251 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30 il lunedì e il mercoledì dalle ore 14.00 alle ore 15.30 Peschiera Borromeo via Matteotti 25, tel. 02.9811.5850 - Fax 02.9811.5864 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30 il martedì e il giovedì dalle ore 14.00 alle ore 15.30

Distretto numero 2 di San Giuliano Milanese Per i Comuni di: Colturano, Carpiano, Cerro al Lambro, Dresano, Melegnano, San Donato Milanese, San Giuliano Milanese, San Zenone al Lambro, Vizzolo Predabissi Sede: Via Cavour, 15 - San Giuliano Milanese, tel. 02-9811.5601 Presidi del Distretto e orari: Melegnano via VIII Giugno 69, tel. 029811.5035, 5036 (attività amministrative) - Fax 02 98115031 via Pertini 1, tel. 0298032720 (attività sanitarie) dal lunedì al venerdì 8.30 - 12.30, martedì e giovedì 14.00 – 16.00 San Donato Milanese via Sergnano 2, tel. 029811.5701, 5702 - Fax 02 98115703 dal lunedì al venerdì 8.30 - 12.30 e dalle 14.00 – 16.00 San Giuliano Milanese via Cavour 15, tel. 029811.5601, 5605 - Fax 02 98115607 dal lunedì al venerdì 8.30 - 12.30, lunedì e mercoledì 14.00 – 16.00


7 GIORNI - 7giorni@tiscali.it

28 Vetrina

n. 09 - 22 aprile 2010

Ca’ dei Titini un allevamento per cani di razza di eccelenza

La tradizione e la sapienza dell’amica sarta li trovi da Lia

A Spino D’Adda Simona ed Emanuele, allevano con passione ed amore svariate razze di cani da “compagnia”. L’allevamento nasce ovviamente dalla nostra grande passione per gli amici a quattro zampe – ci raccontano i proprietari che è cresciuta in modo particolare quando è arrivata nella nostra famiglia “Tina Bassottina”, una cucciola di Bassotto Kaninchen che ci ha stregato il cuore. Di lì a poco non abbiamo resistito e abbiamo deciso che Tina aveva bisogno di una sorella per sfogare la sua energia e così è arrivata “Pulce”, la nostra prima Chihuahua. Con il passare del tempo il nostro comune interesse soprattutto per alcune razze cresceva. Abbiamo così deciso di investire tempo

Fa piacere trovare ancora qualcuno che fa un antico mestiere. È il caso di Rosalia Nozzetti conosciuta meglio come Lia che con grande devozione e capacità realizza lavori di sartoria nel suo negozio di Peschiera Borromeo. Allargare, stringere, modificare, riparare abiti nuovi o usati con cura. Esegue anche lavori espressi come piccole riparazioni e orli, ma Lia dice che è meglio aspettare un giorno in più che andare a casa con un lavoro fatto di fretta. Le persone rimangono affascinate dal suo laboratorio dal sapore antico, farebbe invidia ai grandi della hote couture italiana. Ci sono quattro macchine per cucire tradizionali aoltre agli ultimi ritrovati che la tecnologia offre in questo campo. La simpatia e la professionalità di Lia vi

ed energia per continuare a livello professionale una passione che già da qualche anno aveva iniziato in modo amatoriale nonna Egle, (la nonna di Emanuele) ovvero allevare Pinscher! A questa splendida razza abbiamo aggiunto poi anche il Bassotto nano e il Kaninchen, il Chihuahua, il Jack Russel e la sua versione spagnola: il Bodeguero R. Andaluso. Anche quando il cucciolo sarà nelle vostre case, Simona ed Emanuele, ga-

solo per annunci gratuiti

rantiscono la loro disponibilità per un consiglio o per qualsiasi altra necessità. L’allevamento certificato dall’Asl di Crema è immerso nel verde vanta ampi spazi coperti e scoperti dove i nostri amici possono giocare e riposare. Per qualsiasi informazione potete visitare il sito www.cadeititini.it Allevamento Ca’ dei Titini - Strada prov. 91 n.1, 26016 Spino D’Adda (CR) - Tel. 347-0372134

(scrivere in stampatello, max 20 parole)

Tel.

Dati inserzionista: (sono obbligatori - non saranno pubblicati) Cognome

Nome

Indirizzo Città Informativa per il trattamento dei dati personali (ai sensi e per gli effetti del D. Lgs. 196/2003 "Codice in materia di protezione dei dati personali") Per la pubblicazione di annunci gratuiti o a pagamento, 7 giorni Sas richiede che gli utenti forniscano i loro dati personali. L'inserimento di tali dati e l'assenso al loro trattamento sono condizioni indispensabili per l'utilizzazione dei servizi. I dati richiesti possono essere necessari per l'erogazione del servizio in oggetto o essere altresì utilizzati per proporre note informative o messaggi commerciali, inviati all'utente via e mail, tale specifico utilizzo è espressamente indicato all'atto della richiesta di assenso. 7giorni Sas procede al trattamento dei dati personali in conformità al Codice in materia di protezione dei dati personali. In base a quanto ivi previsto tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della riservatezza e dei diritti dell'utente. L'utente può revocare in ogni momento l'autorizzazione da lui concessa al trattamento dei propri dati personali via e-mail all'indirizzo 7 giorni@tiscali.it Titolare dei dati raccolti è la società 7 giorni Sas. Responsabile del trattamento dei dati ai sensi dell'art. 29 del Codice in materia di protezione dei dati personali è il legale rappresentante di 7 giorni Sas. Si precisa che tutte le inserzioni relative a richieste ed offerte di lavoro debbono intendersi riferite sia a personale maschile che femminile, essendo vietata, ai sensi dell’art. 1 della legge 903/77 qualsiasi discriminazione fondata sul sesso per quanto riguarda l’accesso la lavoro, indipendentemente dalle modalità di assunzione e qualunque sia il settore di attività. Tutti i diritti sono riservati.

Firma per accettazione

li Cervi, 4 – Tel. 02.5470472

A pagamento

Gratuiti Quali sono?

Categoria

aspetta a Bellaria, frazione di Peschiera Borromeo sotto i portici di via Fratel-

Come faccio?

Sono gratuiti gli annunci Le possibilità sono tre: dei privati compresi nelle  per posta o di persona categorie elencate sotto. compila e invia o consegna il tagliando a:  Abbigliamento Redazione di 7 giorni  Animali Via Dante 2 - 20068  Antiquariato Peschiera Borromeo - Mi  Arredamento  Attrezzature Bimbi  con una mail all’indirizzo  Attrezzature Casa annunci@7giorni.info  Attrezzature Lavoro riportando gli stessi dati  Attrezzature Sportive richiesti nel tagliando  Attrezzature Ufficio  via sms al numero  Auto Accessori 320.20.43.040  Auto scrivi 237 all’inizio del messag Baby Sitting & Colf gio senza lasciare spazi, inseri Camping sci poi la categoria in cui vuoi  Cicli pubblicarlo, infine componi il  Cine & Foto testo.  Collezionismo  Computer  Elettrodomestici  Fai da te esempio  Gratis 237 ABBIGLIAMEN Lavoro Cerco TO vendo giaccone  Libri & Riviste di renna da donna  Messaggi come nuovo a euro  Moto 90 trattabili tel  Moto Accessori 0255300xxx  Musica  Nautica  Oggettistica  Telefonia ATTENZIONE!  Video & Tv Gli annunci inviati via fax  Videogames

non saranno pubblicati

Quali sono?

Come faccio?

Sono quelli delle categorie elencate sotto, anche di privati, che attraverso la loro pubblicazione traggono o potrebbero trarre un profitto.  Attività Commerciali  Immobili Affitto  Immobili Cerco  Immobili Vacanze  Immobili Vendo  Lavoro offro  Matrimoni  Prestazioni di Servizi  Relazioni Sociali  Scuole & Lezioni  Terreni

Per pubblicare gli annunci che rientrano nelle categorie “a pagamento” è sufficiente contattare un nostro incaricato ai recapiti sotto indicati e seguire le sue istruzioni. Sportello annunci Via Dante 2 Peschiera Borromeo MI lunedì - venerdì dalle ore 9.30 -12.30 tel. 02.3984.6031 annunci@7giorni.info

Quanto costa?

Annuncio semplice a partire da 18 Euro Chiedere il listino completo a: commerciale@7giorni.info

Ricorda!  gli annunci gratuiti vengono pubblicati automaticamente per tre uscite consecutive, tienili d’occhio e rinnovali inviandoceli nuovamente solo dopo la terza pubblicazione (ci eviterai un noiosissimo lavoro manuale di cancellazione degli annunci doppi, tripli o quadrupli...);  indica una sola modalità per contattarti: il cellulare o il fax o il numero fisso o la mail;  se vuoi fare una correzione inviaci di nuovo l’annuncio specificando che sostituisce quello in nostro possesso (per trovarlo e modificarlo utilizziamo il numero di telefono o fax o cellullare o la mail con cui è pubblicato l’annuncio da sostituire, segnalalo! in caso contrario non riusciamo a correggerlo)

Non li pubblichiamo se...  appartengono ad una categoria “a pagamento”;  via posta o mail non inserisci i tuoi dati (non li pubblichiamo, ma ci servono per evitare stupidi scherzi);  hai dimenticato il numero di telefono;  inviati con sms hanno più di 160 caratteri (ci arrivano tagliati);

 inviati con una mail, hanno tutte le parole o alcune scritte in caratteri maiuscoli (il programma di impaginazione li scarta automaticamente, vanno bene le maiuscole a inizio frase o per i nomi propri);  sono offensivi;


7 GIORNI - tel. 02.3984.6031 - fax 178.2731.610

Annunci 29

n. 09 - 22 aprile 2010

ABBIGLIAMENTO Vendo trapunta Gabel beige, elegante, come nuova (usata solo due volte), 45 euro. tel. 3924192975 Scarpe classiche da donna usate una sola volta, colore nero, taglia 40, tacco 5 cm.Euro 20;Sandali da donna tacco 12 cm taglia 39, scamosciate colore caramello.Euro 25. tel. 3292008797 Vendo pelliccia visone (sette ottavi) color champagne. D occasione. 500 Euro. Tel: tel. 3398662608

ANIMALI Cerchiamo Urgentemente stallo o adozione per una gattina anziana sana e gia sterilizzata che e stata abbandonata da sola in un appartamento di Spino D Adda. Solo ed esclusivamente ad amanti animali. No Gabbie. Per info Sandra tel. 3931934251 Cedo 3 tartarughe di terra di 1 anno, razza Hermanni. tel. 3407736170

ARREDAMENTO Vendo ventilatore da soffitto in radica 4 pale 50 Euro. tel. 3398662608 Vendo cassettiera bianca (47x89x50) cm. 10 Euro. tel. 3398662608 Vendo divano letto nuovo di marca con tre posti, azzurro. In garanzia. 450 Euro. tel. 3398662608 Vendo divano a 3 posti e un materasso Eminflex completo di rete in doghe in legno. tel. 0255303802 Vendo divanoletto nuovo di marca tre posti, azzurro. In garanzia. 500 Euro. Tel: tel. 3398662608 Camera matrimoniale in noce chiaro, privato vende a euro 600 - armadio 6 ante 4 stagioni euro 200. Attrezzatura casa: cabina doccia vetro più piatto doccia euro 150. tel. 3394386296 Soggiorno chiaro: 1 tavolo quadrato, 2 armadietti bassi a 2 ante, 1 ribaltina alta con 4 cassetti, 1 specchiera, 1 vetrinetta alta. tel. 0255302318 Vendo poltrona letto 190 x 90 per 120 euro. Mobile lettino 30 euro. Rete matrimoniale nuova 90 euro. tel. 3403512183 Vendo cucina bianca Linedre Mt. 2 fuochi e forno a norma. Telefonare ore 18/20 al n° tel. 3290803216

ATTIVITA’ COMMERCIALI Vendesi attività di parucchiera ben avviata con ottima clientela e un buon affitto. San Donato Milanese zona centrale. INFO 19 alle 21. RIQUADRATO tel. 3661592489

ATTREZZATURE BIMBI Vendo lettino per bimbo mod. Olliwood Prenatal in ottimo stato come nuovo con sponde scorrevoli materassi e cassettino euro 90,00. Tel. tel. 0255302657 Passeggino (giocattolo) vendesi a 15 Euro. tel. 3407673121 Vendo bici bambina. Tel. tel. 3397681981

Vendo anche singolarmente lettino da viaggio con materassino nuovo, zaino portabimbo, 2 seggiolini auto 9/36 Kg, seggiolino posteriore bici,seggiolone,passeggino a ombrello, in perfette condizioni euro 120. tel. 3294966726

ATTREZZATURE CASA vendesi Vapori Jet Ariete euro 10. Bollitore Blue Sly elettrico euro 10. Bruno tel. 3388413511 Calcolatrice Olivetti, carta, euro 15. Carellino trasporto pesanti elettrodomestici euro 40. Bruno tel. 3388413511

ATTREZZATURE LAVORO Vendo n. 5 macchine per maglieria: n. 5-7-8-12 e 220 briter con relativi accessori + 2 rimagli e macchina per ricoprire bottoni. Anche singolarmente. Prezzo da trattare. tel. 025473049 Vendo n.10 box 62x42x30 color verde per trasporto materiale. tel. 340512183 Vendesi due motoseghe MC Culloch 836 AV e 484, buone condizioni a euro 80 cad. tel. 0290686813

ATTREZZATURE SPORT Motore per barca idrogetto Kiwi 3 turbina 2 tempi scopio cilindrata 84, ideale per pesca. Da controllare, da concordare. tel. 3403662998

ATTREZZATURE UFFICIO Tecnigrafo completo, praticamente nuovo vendo. Telefonare ore 18 20 al n° tel. 3290803216

AUTO ACCESSORI Vendesi per Ford Escord SW 4 copri cerchi originali euro 10. Regalo tendina posteriore bagagliaio. tel. 3388413511

AUTO VENDO Vendo Lancia K20120Y LS Berlina. Tre volumi, anno 1997 Km 44,000 originali ben tenuta, colore blu metalizzato. Prezzo euro 3,000 trattabili - Vero affare da vedere. Tel. tel. 3341462694 Vendo WV golf cabrio,del 1980 di cilindrata 1600 iscritta auto d`epoca, appena revisionata, esente bollo, marciante e in discrete condizioni. tel. 3479394197

Da concordare. tel. 3403662998 Scambio doppie figurine Panini della collezione calciatori 2009/2010. Ho moltissime doppie. Dopo le 17.30. Abito a Peschiera Borromeo. tel. 3392600318 Il Forbicolla, eccezionali costruzioni in cartoncino dei monumenti storici internazionali e ora anche di Peschiera Borromeo (castello, Mirazzano ecc.) Semplici da realizzare, perfette riproduzioni in scala, un hobby per tutte le età. Le trovi alla redazione di 7giorni, via Dante, 2 Peschiera B. info: tel. 3404918172 Cerco francobolli per arricchire piccola collezione,sia pezzi singoli o album.grazie. tel. 3474745919

Cerco computer portatili notebook in disuso o guasti anche irriparabili per recupero componenti interni. tel. 3474164187 e-mail cercoportatili@live.it Vendo computer Deskdro pentium 4 compreso di monitor con tastiera e mouse piu altoparlanti, tutto perfettamente funzionante con windows XP professional, euro 150. tel. 3348924811

COMPUTER Vendo iPod. Come nuovo. Con custodia. 35 Euro. Tel: tel. 3398662608 PC pentium 4, 1,50 Ghz ram 512, Windows XP professionale tastiera, mouse, monitor 17 con stampante Epson stylus 440, programmi da definire. euro 150 contattare Nino. tel. 3395053423 Palmare PalmOne Tungsten E2 con TomTom Navigator integrato, perfettamente funzionante a Euro 140. tel. 3292008797

ELETTRODOMESTICI Vendo TV color 28 pollici Sony grigio chiaro, telecomando non analogico in ottimo stato euro 100. tel. 3397752511 Vendo climatizzatore portatile Ariston. Praticamente nuovo causa inutilizzo. Euro 110. tel. 3397681981 Grattuggiona ricaricabile Termozeta vendesi a Euro 20. tel. 3407673121

BABY SITTING & COLF Baby sitter referenziata e automunita si offre per accudire i vostri bambini preferibilmente al mattino. Tel. tel. 3398343345

Vendesi 2 televisori Philip, Imperial, piccoli, usati ottimo stato. Prezzo da concordare. Palmira. tel. 0255303802

Signora italiana volenterosa offresi come collab. Domestica, badante , baby sitter. Libera subito. Tel. tel. 3476068438

Vendo ventilatore da soffitto 4 pale in radica. In ottimo stato. 50 Euro. Tel: tel. 3398662608

CINE & FOTO OTTICA Macchina fotografica Yashica Zoomtec 70, con custodia originale vendesi a 15 Euro. tel. 3407673121

COLLEZIONISMO Cartoline raccolta in 11 volumi Fabri un secolo di storia, per amatori.

IMMOBILI AFFITTO PAULLO Bilocale arredato: soggiorno con angolo cottura, camera, bagno, box. Mq 55 Rif. MM5613a Cofim Immobiliare Srl. tel. 0255305452 PANTIGLIATE Bilocale arredato: soggiorno con terrazzo, cucina abitabile, camera, bagno. Eventuale box. Mq 79 Rif. MM5626a Cofim Immobiliare Srl. tel. 0255305452 PANTIGLIATE Bilocale arredato: soggiorno con terrazzo, cucina abitabile, camera, bagno. Eventuale box. Mq 79 Rif. MM5626 Cofim Immobiliare Srl tel. 0255305452

COMPUTER

Ariete Vaporì Jet potenza 900w con 5 accessori e confezione originale a Euro 30. tel. 3407673121

Signora rumena seria con esperienza offresi come baby-sitter, colf,badante, pulizia casa, uffici casa, portineria. tel. 3277914397

Regalo scrivania bambino Ikea, rosa. tel. 3398662608

Vendo lavastoviglie industriale Brol getto ideale per bar ristorante, lava in 2 minuti. In ottimo stato. 100 Euro. Tel: tel. 339 8662608

GRATIS Regalo mobili: fornelli cucina, lavabo incassato con mobile, pensile scola piatti, credenza, mobile da soggiorno stile antico. Contattatemi al tel. 3405603863 Cerco palloni da pallavolo, anche vecchi da portare in Africa per aiutare dei club Barke. tel. 3662607870

Comazzo centro (Lo), privato affitta Bi/Trilocali arredati e non. (liberi subito). Telefonare per informazioni: tel. 3400663487 PAULLO Trilocale ristrutturato: soggiorno con cucina a vista, due camere, doppi servizi, due balconi. Eventuale box doppio. Mq 100 Rif. MM5648a Cofim Immobiliare Srl. tel. 0255305452 TRIBIANO Monolocale nuovo con angolo cottura, bagno, box. Vuoto, dotato di doppi vetri e porta blindata. Mq 40 Rif. MM5656a Cofim Immobiliare Srl. tel. 0255305452 PAULLO Bilocale arredato: soggiorno con angolo cottura, camera, bagno, box. Mq 55 Rif. MM5613 Cofim Immobiliare Srl tel. 0255305452 PANTIGLIATE Monolocale arredato: mansarda open space con cucina a vista, angolo soggiorno, zona notte, bagno.Mq 45 Rif. MM5705a Cofim Immobiliare Srl. tel. 0255305452 Affitto stagionale - Verres (Ao) - Bilocale completamente arredato: soggiorno, cucina a vista, camera, bagno, 2 balconi. Centro Verres. tel. 029068481

IMMOBILI VENDO ZELO B.P. - SAN GRATO (Lo) Immerse nel verde.Caratteristiche porzioni di cascina in varie tipologie con ingressi indipendenti, travi in legno e mattoni faccia a vista. All’esterno ampi porticati e giardini esclusivi. Da personalizzare a proprio gusto. Possibilità di acquisto box e posto auto. Zona servita da centro commerciale, servizi, autobus e tangenziale. DOMUS 0371 – 428182 LODI viale Pavia/via G.Griffini Nuovissimo complesso riservato e signorile, servito da mezzi e servizi in genere. Posizione strategica per il centro storico; vendiamo abitazioni in varie tipologie di 1,2,3,4,5 locali e fantastici attici con terrazzo al piano! Disponiamo di abitazioni in pronta consegna e in realizzazione. Da euro 125.000 DOMUS 0371 – 428182 LODI Cediamo stabili cielo/terra liberi, con possibilità di box e posti auto. Informazioni in studio DOMUS 0371 – 428182 BORGHETTO LODIGIANO(Lo) Frazione Immersa nel verde della campagna lodigiana, posizione tranquilla e riservata. Vi proponiamo una tipica casa completamente ristrutturata nel 1995. E' completa di ampio porticato con archi in mattoni a vista, rustico-legnaia e box. Finiture tipiche ed adeguate al contesto (cotto, parquet, soffitti in legno ecc....) Per chi ama la tranquilli-

tà totale e l'indipendenza. Euro 360.000 DOMUS 0371 – 428182 CERVIGNANO D’ADDA(Lo) Immerso nel verde all'ultimo piano! Luminosa abitazione di 2 locali e servizi con favolose travi in legno a vista, ampio terrazzino al piano, ripostiglio e ampia camera da letto. Al piano terra cantina abbinata e possibilità di acquisto box auto. Euro 125.000 DOMUS 0371 – 428182 MULAZZANO(Lo) via Lanzano Nella suggestiva cornice del sud est milanese ed dell’alto lodigiano, proponiamo in elegante contesto riservato ampie soluzioni di varie tipologie con 1,2,3 e 4 locali con ampi terrazzi al piano. Luminose taverne con canna fumaria per camino collegate ad ampi giardini e terrazzi esclusivi, razionali mansarde abbinate al piano primo, edilizia privata in pronta consegna. Si vendono box nuovi di varie metrature, zero anticipo e tuo con soli 72,00 euro/mese! DOMUS 0371 – 428182 COMAZZO(Lo) Recentissima e prestigiosa proprietà di 400 mq disposta su un piano con 8.000 mq di parco. Poss.tà piscina. Box, posti auto e deposito. Prezzo in sede. Immobile di particolarissimo pregio architettonico localizzato in contesto di sicuro pregio. DOMUS 0371 – 428182 ZELO B.P. - MONTANASO(Lo) Ottima posizione con vista sul parco Adda Sud. Esclusiva porzione di villa completa di box doppio, taverna, veranda coperta, giardino privato e area boschiva di proprietà. Possibilità ampliamento tramite volumetria residua sul lotto. Euro 470.000 DOMUS 0371 – 428182 ZELO BUON PERSICO(Lo) via Gilera Lotto di terreno edificabile. Possibilità di realizzo: villa singola, bivilla o più abitazioni. DOMUS 0371 – 428182 TAVAZZANO(Lo) Nuovo complesso, abitazione al piano terra di 2 locali e servizi con ripostiglio, giardino esclusivo, cantina e box. Libero! Euro 145.000 DOMUS 0371 – 428182 PESCHIERA BORROMEO Quadrilocale con ottime finiture: soggiorno, cucina, tre camere, due bagni, box. Rif. MM5675v Cofim Immobiliare Srl. tel. 0255305452 MELEGNANO In costruzione appartamenti di varie tipologie e superfici, a Vizzolo Predabissi “La Corte Dei Fiori”. Ottime finiture, pronta consegna, agevolazioni di pagamento. Rif. LD5661v Cofim Immobiliare Srl. tel. 0255305452 Vendesi Quadrifolio 4, tre locali Mq. 120 ca. composto da soggiorno, cucina abitabile, due camere, due bagni, due terrazzi. Ottimamente rifinito con parquet, monocottura di pregio e stucco alle pareti, munito di camino, impianto clima, aspirapolvere centrale, vasca idromassaggio, riscaldamento autonomo, cantina, due box, piscina condominiale. Posizione ottima a mt. 100 caplinia 73 linea per S. babila (Mi). tel. 335299476 Spino D`Adda, appartamento 2 piano, 2 locali e mansarda, cucina abit, doppi servizi, 2 balconi, cantina e box, euro 170.000 tratt. tel. 3468032886 PESCHIERA BORROMEO “Quadrifoglio 1” Trilocale vista lago: soggiorno con camino, cucina a vista, 2 camere, 2 bagni, terrazzo mq 30, box. Mq 100 Rif. LD5687v Cofim Immobiliare Srl. tel. 0255305452

PESCHIERA BORROMEO Signorile trilocale ultimo piano, leggermente mansardato: soggiorno con camino e terrazzo, cucina a vista, due camere, balcone, bagno, box. Mq 98 Rif. LD5646v Cofim Immobiliare Srl. tel. 0255305452 ZELO BUON PERSICO nuovo bilocale mai abitato: soggiorno con balcone, vano cottura, camera, bagno, possibilità box. Mq 62 Rif. MM5629v Cofim Immobiliare Srl. tel. 0255305452

LAVORO CERCO Ingegnere meccanico di produzione 29enne, 8anni esperienza, tempi e metodi, pianificazione produzione, costificazione, offresi zona Milano Est/Lodi. tel. 3280747485 con esperienza offresi x pulizie o stiro automunita libera martedi. tel. 3931893465 Signora qualificata, automunita cerca lavoro come baby sitter. Disponibile anche per pulizie. tel. 3297348061 Cerco lavoro per pulizia casa, stiro, anche a ore, Sig. Ucraina resid. a Peschie ra B. tel. 3491092116 Operaio specializzato assemblaggi elettromeccanici – buon uso muletto offresi con disponibilità immediata. Zona sud Milano. tel. tel. 3480742261 Impiegata contabile e commerciale, pluriennale esperienza, uso pc, inglese, cerca lavoro tempo indeterminato anche 6 ore. Tel. tel. 338 5653250 In San Felice signora italiana 40enne con esperienza ultradecennale offresi come impiegata amministrativa/contabilità/segretaria. Buona conoscenza pacchetto Office e lingua inglese. Disponibilità immediata. Tel. tel. 3334159493 Neo pensionato già operaio e custode offresi per lavori non pesanti in alberghi, locali, palestra. Anche luoghi vacanze. Tel. tel. 3290803216 Impiegata amministrativa di decennale esperienza, fatturazione, contabilita ordinaria, cli/for, utilizzo as400, windows xp, pacchetto office, disponibile part-time, zona Peschiera Borromeo e limitrofi. tel. 3487945313 Operaio specializzato assemblaggi elettromeccanici, buon uso muletto offresi con disponibilità immediata. Zona sud Milano. tel. 3480742261 Impiegato con esperienza offresi per inserimento dati, trascrizione documenti (collaborazione anche breve e/o serale). No agenzie. tel. 3292008797 Signora Rumena 35enne seria cerca lavoro come collaboratrice domestica, disponibile dal lunedi al giovedi. Anche saltuario. Tel. tel. 3890530488 Signora Rumena seria offresi come colf, badante, pulizia casa, uffici. Tel tel. 328375544 Rumeno 37enne, tutto fare, cerco lavoro come giardiniere, verniciatore o carrozziere, automunito, patente B, anche, eventualmente alloggio. tel. 3392136349 Impiegata amministrativa seria e volenterosa esperienza di oltre 30 anni contatto clienti/fornitori, bol-


7 GIORNI - 7giorni@tiscali.it

30 Annunci

n. 09 - 22 aprile 2010

lett./fatturazione, registr. prima nota varri lavori ufficio. Conoscenza pacchetto office AS400 word access exell. Anche part-time. tel. 3396288032 Cerco lavoro anche saltuario mattina o pomeriggio da concordare. tel. 3393832241 Informatico con esperienza offresi come Programmatore Access/Visual Basic, Realizzatore siti Internet,Assistente software. Astenersi agenzie. tel. 3292008797 Cerco lavoro per pulizia casa, stiro, anche a ore, Sig. Ucraina resid. a Peschiera B. tel. 3491092116 Offresi per pulizia uffici automunita, italiana zona. tel. 3931893465

LAVORO OFFRO Partner cercasi per promozione vendite di consulenza e servizi, ricerca collaborazioni e personale. Richiedesi iniziativa, comunicativa ed uso internet. Attività partime da domicilio. Ns. Sede in San Felice. tel. 3286224199 AAA. LDC Int., 5 posti disponibili: fi-

gura insegnata “Consulente del Benessere”, attività indipendente, orari flessibili, carriera, ambiente socievole, anche da casa. Minimo 10 ore a settimana. Medio PART-time 1500€, FULL-time oltre 2000€(no fisso). Seguire la segreteria al numero tel. 3335763547 Azienda Leader ricerca 3 persone, preferibilmente sesso femminile, per attivita indipendente di consulenza nei settori benessere, sport e cosmesi. Si richiede professionalita e intraprendenza. Guadagno medio par time 1500 euro; full time oltre i 2000 euro (no stipendio fisso). Chiamare il sig. Tafuri al numero per fissare un colloquio tel. 3493760884 5 posti disponibili per: Consulente PART-TIME, medio 800€. Settore Benessere, Sport e Cosmesi. Minimo 10 ore settimanali. Ottime possibilità di crescita, anche Full-Time. Se interessati lasciare i dati in segreteria tel. 3335763547 Multinazionale leader cerca 5 persone per attività indipendente settore benessere, sport, cosmesi. E richiesta iniziativa, professionalità, comunicativa.Part-time guadagno medio Euro 1,000, full-time oltre Euro 2,000. Chiamare sig.ra Roscelli

per fissare colloquio. Tel. tel. 3348083716 5 posti disponibili per: Consulente PART-TIME, medio 800€. Settore Benessere, Sport e Cosmesi. Minimo 10 ore settimanali. Ottime possibilità di crescita, anche Full-Time. Se interessati lasciare i dati in segreteria al numero tel. 3335763547

LIBRI & RIVISTE Compro fumetti e fotoromanzi Lancio. Solo periodo anni 60/70. inoltre ritiro vecchie lattine di birra vuote. Periodo anni 60/70. tel. 3393868889 Cedo fumetti periodo anni 60/70 tipo Criminal, Diabolik, Satanik, Miky Blek, Mark ed altri. Tel. tel. 3393868889 Libri classici, di narrativa, di manualistica a 3 euro cadauno.In blocco (47) a Euro 140. tel. 3407673121

MESSAGGI PERSONALI Ho bisogno di qualcuno che mi ripari due macchine da scrivere e tre vecchie calderine della stufa. Tel. tel. 3290803216


7 GIORNI - tel. 02.3984.6031 - fax 178.2731.610

Annunci 31

n. 09 - 22 aprile 2010

38 enne valuta proposte per amicizia divertimento incontri con ragazze serie no perditempo cell tel. 3482754901

MOTO E ACCESSORI Cerco vecchi modelli di Vespa Piaggio anni 50 - 70 anche non funzionanti da sistemare. Se la cifra richiesta è adeguata ritiro e pago subito. tel. 3336319615 MOTO mbk next generation 50cc, carrozzeria buona, da far ripartire a 250 euro. Ore serali. Tel. tel. 3387942875

MUSICA E STRUMENTI

no esegue. tel. 3404918172

SCUOLE & LEZIONI MADRELINGUA IMPARTISCE LEZIONI DI INGLESE A TUTTI I LIVELLI DIRECT METHOD ANCHE BUSINESS E LEGAL ENGLISH. tel. 3405565435

TELEFONIA Cellulare Sony Ericsson W380i.SMS,MMS,Radio,lettore Mp3,fotocamera 1,3MP con manuali,caricabatterie, cuffie e cavo USB.Volume suoneria basso.Euro 30. tel. 3292008797

Disc repair pro, riparatore e pulitore cd e dvd rovinati causa inutilizzo vendo a 15 Euro. tel. 3292008797

Vendesi telefono ISDN digitale per abitazione euro 30 tratt. Bruno tel. 3388413511

PRESTAZIONI di servizi

Vendesi coppia telefoni video per abitazione euro 60. Bruno tel. 3388413511

Mi offro come autista con la mia macchina a Milano e provincia persone con problemi motori diversamente abili. Sono una persona seria. tel. 3477425258 Operaio giardiniere, specializzato taglia erba, siepi, potatura piante e impianti di irrigazione, automunito. Cerco lavoro urgente full time anche part time. tel. 3298716187 Offresi come collaboratrice domestica signora italiana residente a bettola automunita ottime referenze. tel. 3927078728 Artigiano esegue lavorazioni in legno massello, travature e rivestimenti rustici, restauri con rifinitura manuale, rifacimento persiane, sistemi supplementari di sicurezza in acciaio inox e riparazioni in genere. tel. 3382070373 Cerco lavori di pulizia e stiro referenziata automunita italiana. tel. 3931893465 Restauro, dipinti, decorazione, oggetti antiquariato, riparazione, giocattoli meccanici d`epoca ecc. Esperto artigia-

Vendesi telefono Starlite color sabbia, euro 30, funzionante anni 80. tel. 3388413511

VEICOLI COMMERCIALI Furgone Nissan Vannette del 1998, motore e cambio revisionati, km. 220.000.buono stato euro 1.800. per info: tel. 3356949256

PREZZI INCREDIBILI MA REALI Coop. La Medigliese costruisce a Colturano su area libera.

Ultime disponibilità 1 Bilocale con giardino 2 Bilocali con giardino 1 trilocale 1 quadrilocale cantina + box Cantina + box doppio

€ 96.200 € 99.700 € 128.010 € 159.630 € 12.000 € 20.000

Prezzi Bloccati compresi oneri. INFO: Sig. Lazzari 3386970114

CASE&IMMOBILI L’esperto risponde Inviate i vostri quesiti a 7giorni@tiscali.it Faccio parte delle Forze dell’Ordine e mi sono trasferito all’estero per lavoro, con la mia famiglia. Non avendo l’obbligo di iscrizione all’Aire, ho mantenuto la residenza mia e di mia moglie presso la mia abitazione, in Italia. Ora mi hanno confermato il trasferimento per altri due anni e vorrei dare in locazione la casa, con un contratto transitorio di 18 mesi, ma mi è venuto un dubbio: se gli inquilini volessero trasferire la loro residenza, cosa potrei fare? Antonio L. Pantigliate Dovrà indicare, nel contratto, che il conduttore potrà trasferire nell’appartamento solo il domicilio e non la residenza (avvalendosi dell’elezione di domicilio ai sensi dell’articolo 47 del Codice Civile, secondo il quale “si può eleggere domicilio speciale per determinati atti o affari. Questa elezione deve farsi espressamente per iscritto”).Preciso, anche per gli altri lettori che fossero interessati, che l’articolo 5, comma 1, legge 431/98 relativo alla locazione transitoria, indica che il mantenimento della residenza, all’interno dell’immobile locato, è irrilevante. Marcello Rizzo Agente Immobiliare Iscrizione a ruolo agenti di affari in mediazione n. 13810

WWW.COFIM-IMMOBILIARE.IT


7giorni n. 09 del 22 aprile 2010  

7giorni n. 09 del 22 aprile 2010

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you