Issuu on Google+

Un po’ di noi

Giornalino del 1°Circolo Didattico di Treviglio

Gli aiutanti di Gio’ Anche quest’anno Giò cerca degli aiutanti volontari che, con il permesso delle maestre, nel tempo mensa o nell’intervallo distribuiscano ai compagni i sondaggi e gli avvisi e ricordino agli amici le scadenze per imbucare nelle scatole il materiale per il giornalino. L’anno scorso gli aiutanti sono stati molto preziosi! Se sei interessato metti il tuo nome e la classe nella scatolina degli aiutanti che troverai vicino alla scatola di Giò nelle scuole De Amicis e Bicetti.

dicembre 2010

Caccia all’indizio Il nuovo grande gioco di Giò per le vie di Treviglio Parte il nuovo grande gioco di Giò che quest’anno vi porta a spasso per le vie di Treviglio. Affrontate la prima missione e imbucate la vostra risposta, con nome e classe, entro il 14 gennaio nella scatolina “Caccia all’indizio” che troverete vicino alla scatola di Giò. Tutti coloro che risponderanno esattamente, riceveranno il nuovo indizio personalmente nella loro classe. Potete partecipare da soli o in gruppo con i vostri amici.

prima missione vicino alla scuola De Amicis si trova un obelisco, cioè un monumento stretto e alto simile ad una colonna . E’ stato costruito a seguito della peste (una grave malattia) che ha colpito i nostri territori nel 1600 circa. Cosa si trova in cima a questo obelisco? Aguzzate la vista e buona ricerca !!

La foresta natalizia

GIOCA ANCHE TU - QUANTI SONO GLI ALBERI? - RIESCI A SCOPRIRE DOVE SI NASCONDONO: DUE FOLLETTI DISPETTOSI, UNA STELLA CON BABBO NATALE?

COMETA, IL CAPPELLO E LA SLITTA


Nel mese di ottobre,la mamma del nostro compagno Ottavio è venuta a scuola, per parlarci del mestiere dell’archeologo. Durante le due lezioni, che ha tenuto nelle nostre classi, abbiamo osservato molte diapositive interessanti e ascoltato come si effettua uno scavo archeologico, dalla viva voce di chi lo ha sperimentato di persona.

Abbiamo potuto anche osservare e catalogare dei reperti… proprio come fanno i veri archeologi! Un grazie di cuore a chi ci ha guidati in questo bellissimo percorso alla scoperta del mondo dell’archeologia. Classi 3C-D – De Amicis

Barzellette e indovinelli Durante l’ora di matematica Gloria chiede ad Alessia e Claudio: come mai quando c’è mate mi brontola la pancia? Alessia risponde: “Perché hai fame di numeri!!” Alessia,Claudio,Gloria 3B De Amicis

#### Che cosa fa una scatola di colori in un frutteto? Cerca l’arancio ! Perché la luna è pallida? Perché sta alzata tutta la notte! Uno scheletro va dal dottore, il dottore lo vede e dice: “Poteva venire un po’ prima!” Sapete come fa a volare il tempo? Provate a buttare un orologio fuori dalla finestra!! Sofia A. 4C De Amicis # # # # Una signora chiama l’idraulico e dice: “Il mio rubinetto perde” e l’ idraulico: “Davvero? E chi vince?” Due granelli di sabbia camminano sulla spiaggia, ad un certo punto uno dice: “Siamo circondati”! Elena,Dianne 4B DeAmicis

Passa tutta la vita a letto e quando esce fa paura a tutti. Chi è? Il fiume !! Qual è il frutto che fa paura ai pesci? La pesca !! Un flautista goloso ha provato il flauto dolce, ma gli è andato di traverso !! Laura 5C De Amicis # # # # Qual è il colmo per un insegnante di musica? Dare le note !! Qual è l’animale che non va mai a letto? Il mai-a-letto ! Uno scheletro dice all’altro: siamo amici per la pelle? Paolo 4D De Amicis # # # # Qual è il colmo per... - una iena? Morire dal ridere ! - per una rana? Sputare il rospo ! - per un pesce? Nuotare in un mare di guai - per una sarta? Perdere il filo del discorso. Virginia, Ilaria 5A De Amicis # # # Il colmo per un chitarrista in concerto? Tagliare la corda ! Per un musicista? Essere suonato! Laura e Asia 5C De Amicis

2

Un italiano va in vacanza in Cina. Inciampa in una pietra e cade. Un cinese ride e l’italiano chiede: “Hai riso?” E il cinese: “Sì, certo, quanto ne vuoi?” Giulia 5A DeAmicis # # #

Un signore va dal dottore e chiede quanto deve pagare. Il dottore: “100 euro a seduta.” E l’altro: “E se non mi siedo?” Danny 3D De Amicis # # # Pierino esce con la nonna a fare una passeggiata. Pierino vede una caramella e chiede alla nonna se può raccoglierla. La nonna dice di no. Dopo 5 minuti Pierino dice:” Posso raccogliere quella carta?” La nonna dice ancora di no. La nonna cade e dice a Pierino :” Mi aiuti?” E Pierini:”No nonna, non si raccolgono le cose da terra!” Annalisa, Elisa, Camilla 1B Stefano 3^D De Amicis


Coppa ...campestre

R imango A contemplare le M eraviglie che I l vento trasporta per le I bambini di 3^A Bicetti si sono classificati primi nella corsa campestre e hanno ricevuto una bella coppa splendente. Ecco i vincitori: Stefano R., Davide, Chiara, Martina, Grigo, Gabriele, Giovanni, Paolo, Nada, Stefano P., Denis, Vincenzo, Greta, Osama, Giulia, Elisa, Marco. AIUTA LA COCCINELLA COCCI A TROVARE LE DUE FOGLIE IDEN TICHE...

NOI BAMBINI DI 1^B E 1^C ABBIAMO SCOPERTO UN LIBRO CHE SI INTITOLA “LIBRO”. E’ FACILE E BELLO, PUOI LEGGERLO ANCHE TU

L

A C R O S T I C I

A desso ammiro U n miscuglio di colori T anto forti, U nici, N uovi, speciali: come è N uova la stagione O ggi . Paolo

4D De Amicis nostre strade.

Riccardo P.

F arfalle ingiallite O rmai dormienti, spazzate via dal vento G iaciono a terra Lì, I n attesa di E ssere travolte dalla pioggia. Davide F ruscio di una foglia che atterra: O cra caldo di una moneta d’oro, G iallo intenso che luccica L ì dove una foglia sventola . I l colore del sole splende E brilla tra un albero e l’altro. Simone e Ibrahim

COME LIBRO di Kristine O’Connel George. Interlinea Junior.

LIBRO

PIATTO E QUADRATO CHE REGALO SARA’? STRAPPA LA CARTA E SI VEDRA’ LIBRO! MI PIACE COME TI APRI. LE TUE PAGINE SO GIRARE. MI PIACE COME TI CHIUDI E SO METTERTI SULLO SCAFFALE POSSO LEGGERTI AL GATTO LEGGERTI DA SOTTO IN SU O FORSE….. USARTI COME CAPPELLO! MI MOSTRERO’ AL BEBE’

TI PORTERO’ CON ME IN UN POSTO SEGRETO, DOVE STARE DA SOLI IO E TE. E POI TROVEREMO BRACCIA DI MAMMA PER LEGGERTI INSIEME, PRIMA DI NANNA TI LEGGEREMO AL CALDO E AL SICURO. LIBRO! TI VOGLIO ABBRACCIARE! E POI SPALANCARE GUARDARE E GUARDARE. LIBRO!

A QUALE VOLPE CORRISPONDE QUESTA OMBRA?

3

Restano ormai i poveri alberi nudi, A scolto un fruscio di foglie già secche. M entre le guardo cadere mi incantano, I mmobile, mi sembra di stare in una pioggia di foglie.

Matteo

Festa autunnale. O ro, G iallo L uminoso, I ncandescente : A rcobaleni della festa. Isabella –Mattia- Bogdan

F uochi d’artificio rosso intenso, O ondeggianti piume leggere, G ialli mucchi di L ucenti monete d’oro: I ncredibilmente divertente E ntrarci dentro di corsa! (collettivo)


OGGI … CASTAGNATA

Alcuni acrostici di inizio anno scolastico

Finalmente è arrivato il giorno della castagnata! Le castagne cuocevano dentr o una gr os s a “pignatta”. Il fuoco faceva scintille e le castagne erano mille, l’acquolina pian piano saliva e a noi fame veniva, gustando le castagne in allegria mandavamo via la malinconia. Evviva gli alpini che con le loro castagne accontentano tanti bambini!!! 2^B Bicetti

5^C De Amicis

Siamo in quinta

Di nuovo insieme

Primi giorni di scuola

Una nuova scuola: tante emozioni Ciao, siamo Luca e Lorenzo e frequentiamo la 4^C alla De Amicis. Siamo nuovi alunni e proveniamo da Calvenzano. La prima volta che abbiamo visto questa scuola ci è sembrata antica perché all’esterno appare un po’ rovinata. Quando siamo entrati però ci è sembrata meravigliosa: luminosa, colorata, spaziosa e con tante aule. Qui alla De Amicis ci troviamo molto bene: lavoriamo tanto, ma siamo soddisfatti perché ci accorgiamo di imparare con impegno e serenità. Sappiamo che le nostre maestre hanno organizzato delle gite: speriamo che siano divertenti ed interessanti. Insomma, siamo talmente contenti di questa scuola che ci sembra di conoscerla da sempre, anche se la frequentiamo solo da due mesi!

UVA

Martina, Elena, Alice, Rebecca Continua su treviglioprimo.it

Stefano Lorenzo Enrico Alessandro Martino Edoardo, Daniela, Asia, Shelen, Chiara

Arianna e Alessia 5B Bicetti

La classe 3^ C De Amicis in

VISITA ALLA FATTORIA DIDATTICA GANASSINA Che bella l’uva ! La vite stringe, tra le sue braccia sottili, grappoli d’uva dolci e profumati. Gli acini si nascondono tra i pampini colorati che sembrano farfalle svolazzanti

Giovedì 21 ottobre, siamo andati alla Fattoria Didattica Ganassina. E’ stata una esperienza molto bella che ci ha fatto assaporare la vita di campagna in tutti i suoi aspetti: dalla fatica del lavoro dei campi e dell’accudimento degli animali, alla bellezza della natura che regala all’uomo tanti frutti preziosi per il suo sostentamento. Abbiam o im parato tutto sull’uva e, ritornando a scuola, abbiamo pensato di scrivere una poesia, per raccogliere le tante emozioni di questa splendida giornata.

Che bella l’uva! Le palline dorate, staccate dal raspo, assomigliano a perle preziose e donano il loro succo, che dà gioia a chi lo sorseggia

Che bella l’uva! Il profumo del mosto pizzica i nasini dei bambini, porta allegria come un grande sorriso. Il tempo passerà e diventerà vino che farà cantare e ballare gli uomini

4


TI PIACE L’ASTROLOGIA ?

Classi terze De Amicis in piscina

1. Il tuo oroscopo dice che incontrerai l’anima gemella... # vai dal parrucchiere @ compri un regalo da offrire * non vedi l’ora! 2. Venerdì 17 marzo 2098 il pianeta Ghirg sarà allineato con la Terra… @ uscirai da casa il meno possibile, sarà un giorno sfortunato * speri di poter vedere il fenomeno con il tuo telescopio # troverai un amuleto portafortuna

pronti ...

via !

3. Per tre l’astrologia è : @ una scienza esatta # un passatempo divertente * un hobby fuori moda

TI PIACE ANDARE IN BIBLIOTECA E PRENDERE LIBRI IN PRESTITO?

4. Credi cher il tuio futuro sia scritto da qualche parte? * no # può essere @ si

MI PIACE PERCHE’:

5. Hanno inventato una tecnica per leggere il futuro nelle bucce di banaSI na….. NO @ compri subito il libro 379 49 # preferisci l’oroscopo NON MI PIACE PERCHE’: * ti interesserebbe se tu fossi una Preferisco comprare i libri così li scimmia !! posso tenere per sempre; non ho tempo; non mi piace leggere; Leggi il tuo profilo a pag. 8 non mi piace la biblioteca; non ho voglia; mi dispiace restituire il libro; i libri me li regala mio Gioca ! papà; ho paura di rovinare il liQuante pale da neve ci sono in città?! bro; non posso rileggere il libro Colorale e sarà più facile contarle ! quando voglio; a volte sono sciupati; ci sono le multe se ti dimentichi di riportarlo; non voglio avere date di scadenza per leggere un libro.

BIBLIOTECA Centrale: da martedì a venerdì 9,30-12,30 e 14,30-18, mercoledì fino alle 19; sabato 9,30-12 e 14,30 –18. Geromina: mercoledì e venerdì 15,30-18. 5

Ci sono tanti libri; per conoscere nuovi libri; mi piace leggere; si può leggere tanto senza spendere soldi; imparo a scegliere libri che non pensavo di leggere; è bello restare nella biblioteca e leggere nel silenzio; trovo collane complete; ci sono molti libri interessanti per fare delle ricerche; vado anche per fare i compiti; posso scegliere il libro che mi piace; per imparare nuove parole; ci sono favole belle; per guardare le figure e le copertine; leggere libri di cui non conoscevo l’esistenza; posso cambiare spesso i libri; è interessante scegliere fra tanti libri; leggere è un bel passatempo e in biblioteca c’è molta scelta; è un luogo dove posso darmi appuntamento con le amiche per parlare di libri o di altro; a casa non ho tanti libri; per leggere storie sempre nuove; se vuoi un libro particolare te lo procurano; si tengono in prestito tanto tempo; possono essere letti da infiniti bambini; ci si può andare in compagnia; è divertente leggere nuove storie e nuovi personaggi; mi rilasso a leggere i libri.


TUTTI ALL’EXPO Sabato 6 novembre noi tre amici, Anna, Gabriele e Tommaso, siamo andati all’Expò di Crema, accompagnati da mamma Giusi. Non riuscivamo a raggiungere l’Università, sede della mostra e abbiamo chiesto più volte indicazioni. All’arrivo, per ricordarci dove avevamo parcheggiato la macchina, abbiamo memorizzato, come punti di riferimento, un cancello arrugginito, un idrante e un cartello di “vietato fumare”. Entrati, ci siamo subito imbattuti in un suonatore di bottiglie piene d’acqua, che con le sue musiche creava un piacevole sottofondo. Ci siamo incuriositi anche ai modellini delle macchine di Leonardo Da Vinci esposti da un ingegnoso falegname. Continua sul sito: treviglioprimo.it

Pallavolo Giovedì 23 settembre nella palestra della scuola De Amicis, la bravissima e simpatica giocatrice Kasha Kellyi ha giocato con noi bambini delle classi terze. Un grazie anche agli organizzatori signor Capetti e dottor Merisi. Un arrivederci a Kellyi ! Classe 3 A-B De A.

SOLUZIONI DEI GIOCHI: - Gli alberi di Natale sono 52. - La coccinella Cocci: B-E - La volpe: n. 3 - Le pale da neve: sono 14. - Gli sci: a,d,f,c,e,b.

ECCO L’AUTUNNO Ecco l’ autunno lo riconosco Lungo la siepe e là nel bosco. Sono rosse e gialle tutte le foglie Il vento passa e le raccoglie. E’ stagione di castagne Belle nei ricci sulle montagne. Tante col nonno ne coglierò E con gli amici festa farò Classe 3A Bicetti

Guardo fuori

GIOCO TEST di Fatyon e Ilaria 5A De Amicis Dimmi come si scrive: ACQUA - AQUA - ACUA SCENZIATO - SCIENZIATO - SCINZIATO SCIERIFFO - SCERIFFO - SERIFFO ALGHA - OLGA - OLGIA - ALGA Alessandro 3^B Bicetti METTI IN ORDINE GLI SCI DAL PAIO PIU’ LUNGO AL PIU’ CORTO.

6


La corsa campestre

GIOVANI SCRITTORI I ragazzi di 5B Bicetti, hanno scritto molti racconti. Su treviglioprimo.it puoi trovare tutte le storie fra cui: ‘La nonna ciclista e i suoi nipotini’ di Davide; ‘Povero cameriere’ di Ilaria; ‘Un elefante sul mio letto’ di Michela; ‘Mi chiamo Klever’ di Daniele ……..

Giovedì 14 ottobre 2010 noi alunni delle classi 3 ª sez. A e B, con lo zainetto in spalla, usciamo dalle nostre aule tutti felici per dirigerci ai Campi sportivi, che si trovano nella nostra città in via Bergamo. Dopo un piccolo tragitto, intravediamo i campi sportivi sono di un bellissimo verde, brillante. Scendiamo dallo scuolabus, siamo molto emozionati, l’aria è tiepida, con gioia oltrepassiamo l’ingresso dei campi. Sistemiamo gli zaini. … comincia l’avventura

MAESTRI NEI BANCHI ...E SCOLARI IN CATTEDRA ! Nella scuola di Milano era successa una catastrofe: un maestro di nome Mastin Russent aveva fatto un errore! Aveva scritto TU HAI senza acca! Era una cosa gravissima! Allora tutti i professori della scuola si vergognavano di lui ed erano in una fase di decadenza di organizzazione. L’Acca,dopo aver saputo del fatto, saltò fuori dal vocabolario infuriata nera! Andò subito dal professore e gli saltò addosso cominciando a strappargli i capelli e i peli del naso! Poi urlò:<<Come ti permetti di lasciarmi in disparte e isolata!>>. Il professore spaventato disse:<<T…t…tu chi sei?>> <<Io sono l’acca e tu d’ora in poi non potrai mai più fare il maestro,anzi,i tuoi alunni, che sono più bravi di te, ti insegneranno le mie regole, quelle dell’acca!>>. E da quel momento, Mastin, non fece più il maestro,ma non sbagliò più le regole dell’acca! Margot

Leggete il reportage completo dei ragazzi di 3 A-B De Amicis su treviglioprimo.it

UN ALIENO AL SUPERMERCATO Un giorno l’alieno Filip era sul suo pianeta chiamato “XX4” e stava guardando “La prova del cuoco alieno”. Visto che a lui piaceva cucinare voleva andare al supermercato ma sul suo pianeta non c’era. Allora decise di sbarcare sulla Terra con la sua navicella. Arrivato al supermercato entrò e tutti si spaventarono in un modo pazzesco. Filip non era molto carino perché aveva quattro braccia , due gambe e quattro occhi. Era ricoperto da squame giallo-verdi e aveva due antenne. Tra la folla urlante c’era un’ex lottatrice di wrestling abbastanza anziana, che si chiamava Peppina. Lei era grassa e aveva un segreto. Quando vide l’alieno che stava gironzolando in cerca delle uova, disse: “Super nonna in azione!!!”. Proprio in quel momento Peppina tirò pomodori, pasta e uova a Filip. Quando Filip cadde a terra Super-nonna lo prese e lo sbattè fuori a calci nel sedere. A quel punto Filip prese la sua navicella e se ne andò via. Da quel giorno non vide più “La prova del cuoco alieno” ma inventò un pasticcio a base di pomodori, pasta e uova. Riccardo

IDEANDO IL LABORATORIO DI GIO’

2

Per questo lavoretto ti servono solo tanta fantasia, una lampada e ..le tue mani ! La stanza deve essere buia, metti una lampada alle tue spalle (1) e davanti al fascio di luce metti le mani come indicato (2).

1

7


Il galeone pirata Si dice che nell’oceano, vicino ad un’isola sperduta, sia ormeggiato un galeone pirata. Peter Pan l’aveva visto durante uno dei suoi viaggi avventurosi e da lì è cominciata la leggenda. Il galeone è fermo da molti anni, ma non è disabitato. Una ciurma di 7 pirati cerca di caricare sulla propria barca un forziere pieno di diamanti e monete d’oro, rubati ad una tribù rarissima e preistorica di quell’isola. Gabriele 3 De Amicis …… scopri il finale su treviglioprimo.it

Raccogliamo i tappi delle bottiglie ! Ti sarai accorto che la plastica dei tappi è diversa da quella delle bottiglie. Quella dei tappi è migliore perchè essendo più dura è riciclabile senza dover essere trattata e riscaldata. La signora Brigida della segreteria si occupa di raccoglierli nella nostra scuola, li consegna al gruppo Scout che li porta ad una associazione, Ams-onlus, che li usa per finanziare la ricerca sulle malattie del sangue presso l’Ospedale Niguarda di Milano. E’ un piccolo gesto che possiamo fare a mensa e a casa, non ci costa nulla ma può essere davvero utile a tanti. Ci sono molti gruppi e associazioni che se promuovono la raccolta, per sapere dove vanno a finire quelli raccolti a scuola, naviga con un adulto su http://www.ams-onlus.org/upload/ CartellaStampa.pdf

Messaggio per tutti i bambini che vogliono bene al nostro Mondo. QUANDO FACCIAMO MERENDA, BUTTIAMO LE CARTACCE NEI CESTINI. IN CLASSE DIVIDIAMO LA CARTA DAGLI ALTRI RIFIUTI E BUTTIAMO LE BOTTIGLIETTE DI PLASTICA NEGLI APPOSITI CONTENITORI CHE SI TROVANO NEI CORRIDOI. SE TROVIAMO CARTACCE NEL GIARDINO, RACCOGLIAMOLE! LA NOSTRA SCUOLA PULITA SARA’ ANCORA PIU’ BELLA! CLASSE 5° A Plesso Bicetti

Giulia P., DeAmicis, ci consiglia una gita a Roma, per vedere la basilica di San Pietro.

ASPETTANDO NATALE I BAMBINI DI 1A DE AMICIS AL LAVORO PER PREPARARE LE DECORAZIONI DI NATALE.

PROFILI DEL TEST Maggioranza di risposte @: ti piace tutto quello che può dare indicazioni sul futuro. Magari diventerai un grande astrologo ma tieni i piedi ben piantati a terra anche se le stelle ti appassionano ! Maggioranza di risposte #: non ti importa molto dell’oroscopo ma quando lo vedi su un giornale non puoi fare a meno di leggerlo, sperando che qualche buona previsione si possa avverare ! Maggioranza di risposte *: leggere il futuro? Impossibile, il tuo senso logico ti impedisce di crederci! ...tuttavia qualche volta dai lo stesso un occhio al tuo oroscopo anche se difficilmente diventerai un astrologo !

8


IL PRIMO CIRCOLO DIDATTICO A...

MEDIAEXPO 2010 ANNO SCOLASTICO Pagina 3 2010/11

INSERTO

Notizie di rilievo:

MEDIAEXPO.IT • "Dalle scuole per la scuola" è il motto che caratterizza l’iniziativa. • Sul sito www.mediaexpo.eu si trovano le documentazioni delle precedenti edizioni. • IN ALLEGATO troverete un inserto dedicato tutto ai giochi on line !

INSERTO DI GIO’ La mostra-convegno che è alla sua 13^ edizione- è stata programmata per i giorni 4, 5, 6 novembre 2010, presso il Dipartimento di Tecnologie dell'Informazione, Polo Didattico e di Ricerca di Crema - via Bramante. La visita alla rassegna, la partecipazione ai laboratori per adulti e ragazzi, la frequenza dei momenti formativi per i docenti sono completamente gratuite. MediaExpo è dedicata agli insegnanti che intendono confrontarsi con l’uso delle nuove tecnologie nella didattica. Per questo, ogni anno, a monte della manifestazione vi è un lavoro di sollecitazione, da

cis” e la scuola primaria ”G.Bicetti”, le scuole dell’infanzia “Cerchio Magico e la scuola dell’infanzia“Marta”.Il Circolo dispone del sito web:

parte del gruppo organizzatore, per fare emergere le esperienze che si compiono nelle scuole e che spesso rimangono circoscritte al luogo in cui sono nate. Il gruppo organizzatore di MediaExpo invita – sollecita / insegnanti o altri soggetti che operano in ambito educativo di “farsi avanti” segnalando le esperienze o i prodotti realizzati in proprio, con gli

MEDIAEXPO-LABORATORI E CREATIVITA’ Visita il sito :www.mediaexpo.it

alunni o con collaboratori esterni alla scuola. E’ successo così anche al Primo Circolo Didattico di Treviglio, invitato a partecipare all’evento di quest’anno,che ha dato particolare rilievo ad esperienze di costruzione di libri (libri cartonati, libri tridimensionali, libri -games, libri elettronici) e ad esperienze di utilizzo delle nuove tecnologie nella scuole dell’infanzia. Questa poliedricità è stata un aspetto vincente della manifestazione, anche quest’anno molto ricca e molto partecipata. Il Primo Circolo di Treviglio comprende la Scuola Primaria “De Ami-

www.treviglioprimo.it.

namento e... molto altro”

Dicono di noi: “Sito di interesse scolastico, ricco di informazioni, modulistica, produzioni dei bambini, corsi di aggior-

“Il sito istituzionale del 1° Circolo didattico di Treviglio (BG) dove troverete, oltre a notizie sulla scuola, giochi matematici


www.treviglioprimo.it

GIOCHI

LABORATORI MEDIAEXPO

ON LINE

ferto a tutti i visitatori,disponibili a giocare nel laboratorio di creatività

e giochi linguistici” “Sito scolastico molto ricco di risorse didattiche e molto piacevole da sfogliare.”

GIOCHI Giochi on line

13^ EDIZIONE 4 - 5- 6 novembre ORGANIZZATO DA ISTITUTO COMPRENSIVO

di TRESCORE CREMASCO Telefono: 0373.273120 Fax: 0373.291217 Web: http://www.ictrescorecr.it email : ic.trescore@libero.it dirigente.trescore@libero.it

Le nostre scuole vivono nei valori di una solida tradizione educativa in cui il passato si intreccia con le istanze innovative del presente e hanno sviluppato nel tempo aspetti di qualità ed efficienza. Abbiamo cercato di presentare il nostro sito on line, non tanto come una vetrina, ma come un luogo di articolazione/ presentazione efficace del progetto educativo e didattico della scuola. Abbiamo, in questa occasione, fornito ai colleghi informazioni e materiali utili

GIOCHI PER I PIU’ GRANDI Ci sono siti web davvero fatti bene che forniscono un ottimo supporto didattico a genitori di un bambino e ad insegnanti di scuole materne ed elementari. Consulta l’elenco delle risorse, allegato a questa presentazione. Inoltre se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria guarda la raccolta di link che trovi nelle pagine -aggiornamento docenti -del nostro sito www.treviglioprimo.it Diamo visibilità a chi opera nel mondo della scuola, per conservare memoria e consolidare la pratica della documentazione, per non disperdere il prezioso lavoro svolto, e, infine, per dare la possibilità a tutti di replicare le esperienze, in contesti diversi.

GIOCHI PER I PIU’ PICCOLI

Il capitolo giochi online,dedicato ai bambini più piccoli,per i quali internet è ricco di giochi divertenti,educativi e interattivi che hanno la finalità di insegnare loro tutto sull'alfabeto e sui numeri. Ci sono siti web davvero fatti bene che forniscono TANTISSIMO materiale. Leggi tutto nell’inserto allegato al gior-

Pagina 2

sulle cc.dd. "nuove tecnologie" e abbiamo cercato di condividerlo nel web. Siamo soddisfatte della bellissima “Giochi on liesperienza vissuta,arricchite ne”,preparato appunto e gratificate dal lavoro ofper la manifestazione, presso le aule dell’Università. Cogliamo l'occasione per ringraziare l'organizzatrice, professoressa Tullia Guerrini Rocco che ci ha dato questa possibilità. E' stata per noi una gioia lavorare con i Alcune delle insegnanti che hanno partecipato all’evento bambini e godere della loro felicità e della loro

nalino.Troverai anche contenuti di natura didatticoricreativa: filastrocche, disegni, favole, canzoni, giochi, curiosità, download, e-mail, curiosità, spettacoli di animazione, informazione per i genitori, ecc..I siti sono progettatiper bambini, educatori, animatori, insegnanti e genitori. Sono presenti linee guida per la navigazione o

Un momento dell’evento

Classi in visita al nostro stand

MEDIAEXPO 2010


www.treviglioprimo.it Quest'anno siamo stati invitati a partecipare alla manifestazione per proporre la nostra sezione,dedicata ai giochi per i bambini. La presentazione sulla brochure:"Giocare imparando: interattività e web “ Scarica il materiale che proponiamo alla pagina del nostro sito: http://www.treviglioprimo.it/pag partecipazionemediaexpo.htm

Ci sono siti di progetti curati dal Nucleo di Ricerca Didattica – Università di Pavia Sezione di Rozzano per l’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia.Si tratta di iniziative rivolte a genitori, insegnanti e bambini che considerano la matematica un'opportunità per giocare e divertirsi.Spesso il gioco matematico lancia una sfida. è bello accettarla insieme ed emozionarsi per la soluzione trovata. Aprendo le porte delle quattro case potrete accedere ai giochi suddivisi per età: 5-7 anni e 8-11anni.Per ogni tipologia di gioco un personaggio vi chiederà di cliccare sui cubetti per scegliere l'attivi-

tà. Potrete così scaricarlo (in formato pdf), stamparlo e giocare. Utilissimo per un approccio meno convenzionale e più coinvolgente con il mondo dei numeri.Cerca l’indirizzo sulla nostra presentazione allegata al libretto! Theta Music Trainer è un curioso sito che fornisce una serie di giochi in Flash online per imparare la musica divertendosi. Selezionando uno dei vari giochi a disposizione si possono apprendere le basi musicali semplicemente giocando e seguendo l’orecchio. I giochi consentono di improvvisare e di comporre musica seguendo melodie, armonie, ritmi con mouse e tastiera del compu-

ter. Theta Music Trainer è una risorsa educativa da utilizzare principalmente con i bambini in forma ludica.Una piattaforma per giocare con la lingua inglese che entusiasmerà i bambini ! Accompagna il bambino all'apprendimento della lingua inglese in maniera divertente e molto coinvolgente. Tutte le varie attività proposte mirano ad affinare le abilità di lettura, alla conoscenza delle 224 parole più comuni, ed hanno carattere progressivo.Provatelo e scoprirete il motivo per cui nelle scuole statunitensi risulti tra i programmi più utilizzati per l'apprendimento della lettura!

Il Circolo dispone del sito web: L’uso dei giochi migliora l’apprendimento? I docenti considereranno questi giochi degli strumenti veramente utili?

www.treviglioprimo.it. Scarica la presentazione dei giochi on line al seguente indirizzo http://www.treviglioprimo.it/ documenti/MEDIAEXPO/ presentazione%20per%20dd%

GIOCHI –GIOCHI-GIOCHI-GIOCHI– PER APPRENDERE Le risorse giochi di intelligenza offre giochi di intelligenza davvero divertenti. Come funzionano i giochi di intelligenza delle Risorse.com Basta giocare e trovare le soluzioni. Una delle piattaforme didattiche più utilizzate per l'insegnamento della lingua inglese nella scuola primaria è Starfall..com. Il motivo principale di questo successo sta nella facilità d'uso di ogni contenuto digi-

Pagina 3

tale, la grafica che ricorda quella di un fumetto o di un cartone animato e il fatto che pone al bambino situazioni facili da comprendere e utili per insegnargli i rudimenti della lingua. Kids’ games for math, science, language arts, social studies, and more! www.primarygames.com/ games.htm Quality Sudokus è un servizioche offre ogni giorno un nuovo sudoku di carta in PDF

20trescore%20c-sco.rar

da stampare.Il sito fornisce otto diversi tipo di sudoku, ognuno con quatro livelli di difficoltà.Gli utenti non registrati ne possono scaricare uno al giorno, quelli registrati fino a otto nello stesso documento.Un’ottima risorsa per appassionati che vogliono portarsi dietro dei giochi sempre nuovi da fare in pochi fogli di carta.Quality Sudokus è un servizio gratuito che non richiede registrazione obbligatoria.

MEDIAEXPO 2010


www.treviglioprimo.it IL PRIMO CIRCOLO DIDATTICO DI TREVIGLIO Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Direzione Didattica Treviglio 1° circolo Viale del Partigiano 25 - 24047 Treviglio (BG) e-mail dirigente@treviglioprimo.it dsga@treviglioprimo.it segreteria@treviglioprimo.it

EDIZIONE SPECIALE DI GIO’ LEGGI TUTTO NELL’I NSERTO DI GIOCHI ON LINE

Molti di questi giochi, oltre ad essere bellissimi dal punto di vista tecnico e grafico, hanno una rilevante valenza per l'impegno cognitivo che comportano, tanto da essere segnalati nel noto portale dienneti.it, riservato ad operatori scolastici. Giocare è una strategia intelligente, perché significa attenzione, partecipazione attiva e coinvolgimento. Stimolano le capacità logico-spaziali ,l'attenzione, la memoria, e tutte quelle abilità che sviluppano anche competenze di tipo logico-matematico. Attraverso il gioco i bambini imparano ad orientarsi nello spazio, a mettere in relazione oggetti in base ad un criterio dato, a fare ipotesi ;promuovono un tipo di apprendimento senso-motorio riequilibrando almeno un po’la predominanza di attività come lo studio e le lezioni frontali dell’insegnante , che richiedono una faticosa decodifica e codifica attraverso il linguaggio. Offrono opportunità di apprendimento alternative ed innovative che possano motivare e coinvolgere di più. RACCOLTE DI GIOCHI EDUCATIVI PER BAMBINI SUL PORTALE dienneti.it Un'ottima raccolta di giochi in tecnologia flash da fare online, sono adatti per i più piccoli (ma non solo), divertono e sviluppano le capacità di attenzione e concentrazione e le abilità nel controllo del mouse. SMARTY GAMES Un'interessante raccolta di giochi educativi per i più piccoli: prima matematica, lettura, labirinti, puzzle... ed altro per arrivare alla caccia al tesoro e ai giochi di memoria in un percorso utile e divertente. POISSON ROUGE Giochi online in tecnologia flash, divertenti ed educativi, accessibili ai più piccoli (Commentato in inglese).KIDSPSYCH Giochi educativi online per piccoli e piccolissimi: da 1 a 9 anni (Commentato in inglese). VIVOBIMBO In una stanza colorata Lampadina ti guida alla scoperta di simpatici giochi educativi in tecnologia flash, indicati per i bambini tra i 3 e i 7 anni. BOOWA & KWALA Per bambini da 0 a 10 anni, è un viaggio in compagnia di due simpaticihe mascotte tra centinaia di giochi divertenti e ricchi di implicazioni educative (Commentato in francese). GIOCHI EDUCATIVI CHILDTOPIA In un'accattivante cornice in flash, centinaia di giochi per bambini da fare online per apprendere in maniera divertente, sono selezionabili secondo le diverse aree disciplinari e di sviluppo cognitivo e secondo le diverse fasce di età (Commentato in lingua inglese). PAULY PLAY HOUSE Per i più piccoli, una raccolta di interessanti attività e giochi; commentate in lingua inglese, oltre a rappresentare un'occasione di puro divertimento costituiscono un rischio per imparare un po' di lingua inglese ;). DIDIGAMES Raccolta di giochi in flash per bambini, adeguatamente organizzati in categorie per facilitare la ricerca del gioco di tuo gradimento.

Un ringraziamento doveroso e sentito al maestro Alberto e al maestro Roberto e all’insegnante Anna Rita Vizzari per le numerose segnalazioni, condivise nei loro blog.

Dal Giappone ma disponibile anche in Inglese arriva Origami Club, un sito che contiene una gran quantità di animazioni e di istruzioni che insegnano a piegare la carta Il sito si rivolge non solo ai bambini ma a tutti gli appassionati dell’antica arte dell’origami.Vi si trova di tutto e le proposte sono suddivise in tre principali categorie: origami facili, tradizionali, divertenti.Ad ognuna corrispondono numerose sotto categorie: animali, frutta e vegetali, aeroplani di carta, creature marine, cibo, fiori, vestiti, Natale, Halloween, San Valentino e tante altre.Ad ogni origami, classificato per grado di difficoltà, corrisponde una pagina specifica che contiene una dimostrazione video che spiega come realizzarlo e lo schema con le istruzioni da stampare in formato B5 e A4 . http://en.origami-club.com/ Per giocare on line ed esercitarsi con vocali, consonanti e particolarità ortografiche. Da provare. Necessita di Flash Player. http://www.fabbriscuola.it/hyfabbri/ alfabetiere/index.htm

Ancora Proposte On Line www.kidyos.com/ home.php.è un sito che offre contenuti sicuri e divertenti per bambini piccoli fino a sei anni. Include video, giochi, materiale educativo reperito nel web ma filtrato ed adatto ai piccolissimi. Ci sono per esempio filmati provenienti da YouTube, i disegni da colorare di Crayola, giochi in Flash di carattere educativo

Ad ogni sito proposto corrisponde u na d es cri zi one i nf orma ti va. L’archivio dei siti inclusi non è ancora molto vasto ma si può accedere semplicemente ai contenuti esterni con un click per poi ritornare a Kidyos sfruttando la sua toolbar. Disponibile in varie lingue ma purtroppo non ancora in Italiano offre un’interfaccia grafica colorata e semplice adatta alla navigazione dei bambini. Kidyos dunque propone un ambiente protetto dove i più piccini possono divertirsi giocando con i loro genitori. Ci si può iscrivere gratuitamente per accedere a tutti i materiali.

“frequentare” dei veri e propri

percorsi per migliorare la memoria e l’attenzione ricevendo un feedback dei nostri progressi.Lumosity è stato realizzato con scrupolo dagli scienziati della Stanford University.Contiene una vasta gamma di giochi interattivi e si possono svolgere alcune attività anche senza doversi registrare.

http://www.lumosity.com/ Lumosity assomiglia un po’ ai famosi giochi per il Nintendo DS brain trainingSi tratta di un sito educativo, concepito come una community, che E’ bene ricordare che la contiene giochi ed attività in Flash in rete per un navigazione per esercitare il cervello.E’ anche bambino lasciato solo, non possibile

è mai del tutto sicura.


La corsa campestre Alcune classi della scuola primaria “ Bicetti” hanno già trovato posto sugli spalti, a poco a poco si uniscono tutti gli alunni della “De Amicis”, nel frattempo noi di terza ci alleniamo con l’aiuto del papà di Daniele. Affidiamo a Davide, il nostro compagno di classe, due compiti speciali: giudice di gara servizio fotografico Con molto piacere vediamo il dottor Merisi. Egli si avvicina per salutarci e cogliamo l’occasione per ringraziarlo della simpatica e curiosa esperienza che ci ha permesso di vivere a scuola nel mese di settembre: un piccolo allenamento di pallavolo con la giocatrice polacca Kelly Kasha. A un certo punto, tutti i bambini presenti si fermano ad ascoltare le spiegazioni del bravissimo Giulio Ferri per lo svolgimento dei giochi, noi di terza ci cimenteremo seguendo il seguente ordine: SALTO IN LUNGO LANCIO DEL VORTEX CORSA CAMPESTRE

Iniziamo con il salto in lungo. Ci mettiamo in fila per uno e aspettiamo il nostro turno; siamo pieni di emozione, quasi tutti siamo felici di partecipare a questa specialità. Alcuni riescono a fare salti più lunghi, altri meno. Siamo comunque entusiasti di gareggiare e tra di noi facciamo il tifo; anche i genitori, i nonni, le nonne e i nostri familiari e conoscenti tifano per noi. Sentire le loro voci è bello e ci da tanta energia. Successivamente eseguiamo il lancio del vortex: dobbiamo lanciare il più lontano possibile il vortex, non è molto facile. Ed ora è giunto il momento della corsa campestre. Andiamo verso il boschetto. Lì aspettiamo l’arrivo del signor Giulio e

9

del nostro carissimo Alessandro Brusaferri. Ale ci dice: -VIA- e noi partiamo percorrendo un vialetto un po’ stretto. Ci sono le mamme che ci incoraggiano urlando – DAI CHE CE LA FATE, SU CORRETE, DAI!-

Hanno vinto Edoardo, Heba e Ivan. Gustiamo delle mele squisite, buonissime. Appena le abbiamo viste, ci è venuta l’acquolina in bocca. Qualcuno mangia due mele e qualcuno una. Tutti dicono che sono buone, dolci, succose, croccanti. Ci sono mele rosse e mele verdi. Grazie per questo bel dono! Saliamo sullo scuolabus, ma stavolta non c’e la classe 3ª A, ma la classe 3ªD. Raccontiamo le nostre avventure, ci sentiamo molto felici e pieni di gioia. Siamo un po’ stanchi, ma fieri di aver gareggiato alla nostra prima corsa campestre. Speriamo di poter partecipare anche il prossimo anno. Ringraziamo tutti gli organizzatori e i genitori che con loro hanno collaborato per la realizzazione della corsa campestre. Osservando le fotografie scattate dal nostro principiante fotografo, ma non per questo poco abile nello scatto, possiamo affermare che la nostra gioia, la voglia di vincere e magari un po’ di amarezza nell’accettare la sconfitta, s’intravedeva su tutti i volti di noi alunni che abbiamo condiviso tale iniziativa. Evviva la corsa campestre! Testo pensato e scritto al computer dagli alunni di 3ª sez. A e B Scuola primaria “De Amicis”


Il galeone pirata Si dice che nell’oceano, vicino ad un’isola sperduta, sia ormeggiato un galeone pirata. Peter Pan l’aveva visto durante uno dei suoi viaggi avventurosi e da lì è cominciata la leggenda. Il galeone è fermo da molti anni, ma non è disabitato. Una ciurma di 7 pirati cerca di caricare sulla propria barca un forziere pieno di diamanti e monete d’oro, rubati ad una tribù rarissima e preistorica di quell’isola. Come potete immaginare ciascun pirata ha un nome. Ve li presento: Il 1° è Capitan Uncino, il 2° è Gabriele, il 3° è Mattia, il 4° è Andrea, il 5° è Danny, il 6° è Christian, il 7° è Stefano. Essi sono in difficoltà: un motoscafo avanza a tutta velocità verso la loro barca e soprattutto verso il galeone, senza sapere che qualcuno è già a bordo. Svelti tagliano rami con le loro asce e li posizionano davanti al galeone in modo da nasconderlo. Luca e Fabio, i timonieri del motoscafo, rimangono a bocca aperta. Luca esclama deluso: “Non c’è più il galeone! Ero così sicuro di averlo visto!” Capitan Uncino vuole che la ciurma carichi a tutti i costi il tesoro. “ E’ troppo pesante!” si lamenta Stefano. “Come avranno fatto a portarlo fin qui?” domandò il capitano. “Con un carretto” rispose Andrea: “E allora perché non usiamo lo stesso sistema per caricarlo sulla barca?” propose Gabriele. “Giusto!“ affermò Capitan Uncino. 10

Tutto avviene in men che non si dica, altrimenti, se qualcuno se ne accorge, scoppia una guerra e i 7 pirati non hanno nessuna voglia di combattere. Il tesoro viene caricato appena in tempo, i pirati tolgono l’ancora e tra le risa, si allontanano sul mare sotto il cielo azzurro. Gabriele 3 D De Amicis

GLI STUDIOSI DELLA STORIA Noi conosciamo gli studiosi gli studiosi della storia. Il geologo studia le rocce tutti gli strati conosce a memoria. L’archeologo scava scava preziosi reperti spesso trova, li cataloga attentamente per mostrarli a tutta la gente. Il geologo i fossili studia dei vegetali e degli animali, di tutti gli esseri viventi anche di quelli ormai estinti. L’antropologo studia l’uomo di ogni luogo della Terra per scoprire abitudini e riti di tutti i popoli finora esistiti. Lo storico infine si mette al lavoro di ogni scoperta fa tesoro per ricostruire la storia affinchè tutto il mondo ne abbia memoria. (Ideata in 3 D, De Amicis, dopo gli incontri con l’archeologa)


giornalino dicembre