Page 1


Antologia di poesia contemporanea

©“InfinitAmore

2015”

è tutelato da diritti di autore a norma di legge ogni Autore si riserva i diritti delle proprie opere presenti registrazione: FFB18A65.0001C11B.0DFA5233.114A50CB.posta-certificata@postecert.it

l'opera in copertina è su gentile concessione dell'illustratrice Erica Sacripanti: tecnica mista (matita, china, acquerello)

realizzato nel settembre 2015 da Matteo Cotugno

InfinitAmore 2015 2


Antologia di poesia contemporanea

Prefazione Benvenuti alla seconda edizione di InfinitAmore, una collana annuale di poesie sul tema Amore aperta a tutti gli Autori contemporanei. Si aggiunge alle altre collane annuali, “Alda nel cuore”, “Goccia a goccia” e “Un cielo di Poesia”, per dare spazio al tema dell’amore, rappresentato qui nel senso più esteso del termine. E se l’amore è davvero ciò che fa muovere il mondo, allora che sia sempre motivo di poesia e sarà pertanto sempre benvenuto nella nostra antologia InfinitAmore, nata, ricordo e sottolineo sempre, in formato ebook gratuito per offrirsi al vasto pubblico che ci segue da circa quattro anni sul web. Un sincero ringraziamento ai tanti Autori che hanno partecipato alla realizzazione di questa raccolta, una bellissima selezione di testi provenienti da tutta Italia e alcuni anche dall’estero.

il curatore Matteo Cotugno

InfinitAmore 2015 3


Antologia di poesia contemporanea

InfinitAmore 2015 4


Dedicato al piccolo siriano trovato senza vita sulla spiaggia turca da parte di chi avrebbe voluto accoglierlo con InfinitAmore... ed esteso a tutti i bambini in fuga dalla guerra e dall'estrema miseria...

Alda Merini Quello che tu non sai che gli altri non osano è che la tua carità è musica è musica senza parole che arriva al cuore di chi ti vuol bene, di chi ti ama e che non sa esprimere la sua volontà.


Antologia di poesia contemporanea

Sara Acireale Frammenti d'amore L'illusione è un magico strumento. Gravito nello spazio assoluto dove posso ritrovare frammenti d'amore... Timori assurdi scoprono il niente, prigionieri di antiche paure. Una luce si avvicina, quasi a dissolvere le nuvole del cielo... Lampi d'azzurro irradiano il grigiore dell'esistenza. Grappoli di felicità cavalcano l'onda dell'amore per gridare al mondo l'inno alla vita... Il mondo dei sogni acquista il valore di una realtà autentica...

InfinitAmore 2015 1


Antologia di poesia contemporanea

Marinella Albora Manchi Mi confronto con l’assenza e nell’assenza mi rispecchio. Questo amore che correva impetuoso verso il mare, che scavalcava gli argini e cresceva nel viaggio, ora è senza appartenenza senza destinazione. È come un vecchio pazzo che non trova la strada e grida e piange e maledice. Questo amore si perde in una valle senza eco e andrà tutto perduto.

InfinitAmore 2015 2


Antologia di poesia contemporanea

Elvio Angeletti L’amore è L’amore è… Una goccia di rugiada che accarezza i petali di una rosa. L’amore è… un brivido che prende alla schiena cercando uno sguardo illuminato dalle stelle in una sera e… perdersi nell’azzurro… degli occhi tuoi. L’amore è… l’emozione di un incontro il rossore di un viso è il cercare la tua mano. L’amore è sognare insieme tra le gocce diamantate che brillano nel rosso del nostro cuore. È amore un bacio rubato in un attimo del nostro vissuto sotto lo sguardo della luna che colora d’argento il mare.

InfinitAmore 2015 3


Antologia di poesia contemporanea

Natalia Bakhshieva A mia figlia Un mattino in estate ti svegliai al sorgere del sole, i tuoi occhi assonnati domandarono il perchè. Ti accolsi in un abbraccio e uscimmo in silenzio. Ti portai a passo lento sul serpente dei sentieri attraverso i profumi d'un bouquet di mille fiori. Costeggiammo lunghi campi coi rotondi giganti di fieno e il sonoro cinguettio s'estendeva qua e là . Un ruscello a malapena mormorava e il cielo si specchiava vanitoso nelle luci spente d'alba. Mi fermai e tu confusa ti stringesti al mio petto e sentii il tuo respiro sulla mia guancia ardente. Eravamo sulla riva al confine dei nostri mondi mano nella mano, cuore nel cuore, io e te immobili e immortali sullo sfondo dell'immensità.

InfinitAmore 2015 4


Antologia di poesia contemporanea

Eric Balossini La pagina bianca Oggi non ti scriverò una poesia, ma ti regalerò una pagina bianca. Un foglio che contiene il tempo, quello delle lettere che ti scriverò, delle parole che ti dirò una sera, sussurrate all’orecchio, come pegno d’amore. Una pagina che possiede già il tuo ritratto dove sorridi e il tuo sguardo alle prime luci dell’alba gelosamente tua. Un foglio bianco come neve non ancora ferito d’inchiostro dove poserò un bacio segreto e il profumo dei fiori sulle ali d’ogni stagione. Una pagina bianca come lo stupore dei miei occhi nel vederti camminare leggera, non ti sfiorava nemmeno la pioggia e si fermava il mondo.

InfinitAmore 2015 5


Antologia di poesia contemporanea

Stefania Balsamo Amore tradito (acrostico)

Amando l'uomo sbagliato morÏ l'amore sognato: ora son spine nel cuore ricordi di gran dolore e mai piÚ, potrò provare tutta la gioia d'amare. Ricominciare non potrei: amarezza nei giorni miei dubbio ed insicurezza incerta... una carezza. Tradita ed umiliata or dall'Amor... eclissata!

InfinitAmore 2015 6


Antologia di poesia contemporanea

Anita Barbaglia Era Aprile In quei giovani anni ci tenevano sconosciuti un viale alberato e poche case. (Si sono forse incrociati i nostri passi solitari?) Ma quando fu il tempo ed era ancora verde - mute testimoni essendo la strada affollata e l’allegra vetrina per sempre ci conoscemmo. E fu un aprile d’estate per noi. I giorni volavano del nostro amore come nel sole audaci aquiloni in giovani mani.

InfinitAmore 2015 7


Antologia di poesia contemporanea

Emilia Barbato Caccia ci scambiamo tenerezze disponendo tenaglie e trappole ma le volpi sono astute e noi tutt’altro che strateghi * guardandoci fiduciosi fumiamo sigarette, facciamo finta di ignorare le ragioni incomprensibili per cui finiamo sul tuo terrazzo ad aspirare nicotina e sfide, la vita ci prova, decidiamo male per orgoglio. * tutto è un precipitare affannoso di tramonti, di case da cercare col terrazzo, di strette vie al centro storico, di forma; correre alle sei del mattino sul lungomare, dimenticando montagne, gabbie e boschi. * “chiamami durante le ore di lavoro sono questioni semplicissime” [ Dio si mente per un contratto ] mi dico dispostissima a rischiare, ad aiutarti a prescindere dall’esito di questa selezione e dagli umori immutabili dei detrattori. * sciolgono i cani, fiutano rapidamente le tracce delle volpi, sopraggiungono orde di cacciatori; la volpe è sopraffatta, la volpe muore. InfinitAmore 2015 8


Antologia di poesia contemporanea

Antonino Barrasso Le fronde spoglie È stato un baluginare accecante questo amore, un fulmine a ciel sereno che t'abbaglia nel pieno del sole, un boato nella quiete del mezzogiorno d'estate. T'amo tanto da non sentire né sete né fame, la bella stagione appare ancora più allegra e spensierata. Presto giungerà il primo temporale, il fresco che spoglierà gli alberi esausti, arriverà la mareggiata con il letto di posidonia gialla adagiata sulla battigia deserta... Accanto a te, in compagnia dei tuoi baci, le fronde spoglie appariranno meno tristi, amore mio sarai il calore del sole appena partito...

InfinitAmore 2015 9


Antologia di poesia contemporanea

Gesi Belardi ‌quel TI AMO ...e gridalo quel "ti amo"... urlato tra le labbra che mi mordi con passione, tra l'abbraccio che mi lascia senza fiato. Gridalo ai sussurri del mio cuore che ne ha bisogno per esserne saziato. Urlalo tra i sospiri di quell'anima in attesa... e nutri di speranza la mia alba del cuore.

InfinitAmore 2015 10


Antologia di poesia contemporanea

Maria Pina Belfiore Amore Amore fluido, trasparente, ancestrale penetra nei pori dell'anima e nelle pieghe del mio respiro amore dolce, ingenuo, fresco come rugiada mattutina, impercettibile soffio d'ala si posa nell'antro della mia essenza nuda a nutrirmi di sale, di sole, di nettare di luna il mio paradiso lĂŹ mi ritrovo, fresca fonte ballerina profumata di nuova voglia di danzare la mia vita.

InfinitAmore 2015 11


Antologia di poesia contemporanea

Tonino Bergera Tautamore Amore amato, ancora amareggiato, baciato, boicottato, benedetto… Controverso, caldissimo concetto da dedali divini districato. Estemporaneamente emancipato, frequentemente futile, furbetto, gigione gelosissimo, grassetto in idioma iperbolico inchiostrato. Linfatico, liliale Leviatano malinconicamente malmostoso, nostalgico nel non notarsi nano. Onnivoro, ossidabile, oneroso, potabile per poco, piano piano, quietamente - qua-qua - querimonioso, ritornerà rissoso. Si scomporrà, selvaggiamente, stando torvo, tacitamente traccheggiando. Ululerà urticando. Villano, volgarmente vincerà. Zelante, zuccheroso zomperà.

InfinitAmore 2015 12


Antologia di poesia contemporanea

Gigliola Biagini ChĂŠ d'amore Ci saranno deserti dove ci perderemo insieme e mari azzurri per nuotare come due delfini e spiagge bianche dove asciugare il cuore e frutti rossi che ci nutriranno. Ci saranno alberi grandi a dondolare l'amaca della sera e cieli stellati che ci vedranno addormentati e albe di rosa che ci carezzeranno. Ci saranno venti di ponenti a soffiare via la notte dagli occhi sognanti e silenzi che ci ascolteranno piangere d'amore chĂŠ d'amore solo sopravviveremo. Qui o altrove, ovunque, deserto e mare e stelle ci saranno; la sera e il giorno, vento e silenzio e sogni ci saranno; e spiagge bianche e frutti rossi ci saranno. ChĂŠ d'amore solo sopravviveremo. ChĂŠ d'amore solo sopravviveremo.

InfinitAmore 2015 13


Antologia di poesia contemporanea

Monica Bianchetti Echi d’ombre All’ombra di un fico ci siamo innamorati, in un malinconico ritirarsi d’estate costretti a raccogliere baci in uno spicchio di sole, a occhi chiusi, senza sapere che la notte ci avrebbe attesi. Tutto in noi si univa parole, labbra, dita, pensieri… e fosti ovunque in un battito di ciglia, in un battito di mani, in un battito di cuore. Domani, in quella foto, sembrerà che ci amiamo ancora o, forse, solo due ombre solitarie che non riusciranno a riconoscersi.

InfinitAmore 2015 14


Antologia di poesia contemporanea

Patrizia Bianchin Congiunzione astrale (dedicata)

Pianeti allineati nell’immensità del cielo. Stelle luminose come occhi. Pleiadi e galassie. Venere e Marte stretti in un intimo abbraccio. Istanti di Vita. Il battito della Terra e il respiro dell’Universo. In me… in te. Ed è solo Amore.

InfinitAmore 2015 15


Antologia di poesia contemporanea

Grazia Bianco Atto d’assenza Una distanza lunga e silenziosa che percorre un viottolo polveroso arso dal caldo umido del vento marino… Un esodo del cuore un viaggio sulla via della spiritualità che invade la mia anima vogliosa d’amore. Cullandomi con la musica che nasce scrivo pensieri di dolcezza per un infinito e sospirato amore universale. Frasi delicate che parlano con il cuore pensieri profondi e saggi regalati al mondo come fiori di loto! Silenziosa la voce esplode e urla vuole amore e amore vuol dare amore e amore vuole essere un corpo in balia del meraviglioso universo! Le labbra cercano un motivo una musica armoniosa che inonda la Vita ed il cielo vestito di tenero azzurro fa da sfondo a questo amore. Vorrei sentire vorrei cercarti ma solo un atto d’assenza immensa!

InfinitAmore 2015 16


Antologia di poesia contemporanea

Graziano Boccardi Nel senso dell’amore Togli la sete o cancella l'acqua dalla nostra vita gruma il sangue o guarisci la tua ferita. Sgorga di nuovo dove secca è la tua fonte scorri tra le nostre sponde fiorisci nel velo delle spose stappa le spine dal grembo delle rose dagli argini i confini gli incubi dai sogni e i nostri sbagli dagli occhi e il cuore dei bambini sii frumento il pane d'ogni giorno un tenue vento nel respirar la consapevolezza che sian tutti figli del tuo senso.

InfinitAmore 2015 17


Antologia di poesia contemporanea

Stefania Bonera Melodia Curami il cuore, sfiorando i miei passi. Stringimi intenso, appoggiandomi al vento. E arriverà la frase che darà anima al nostro amore, che lo farà cantare e danzare, che oscurerà il dolore. Dolce massaggio, balsamo, il passaggio. Perché nessun arpeggio può essere eseguito in mancanza di una favola e del suo primo vagito.

InfinitAmore 2015 18


Antologia di poesia contemporanea

Lucia Borrello Il sigillo d'amore In questa notte di fine estate ondeggia il mare e la luna in cielo con lui si mette a danzare. Quanto è dolce questa notte mio grande amore. Una notte da non dimenticare, dove il candor della luna rischiara le tenebre più nere. Siamo teneri amanti, abbracciati sospiriamo... mentre il suo calore ci scalda il cuore. Questo bacio, sarà per noi, il sigillo del nostro amore. Ovunque andremo, ovunque vivremo... Anche se lontani, noi soli non saremo. La luna in cielo, sarà per noi, il pensiero più dolce di questa notte di fine estate che ci ha regalato l'emozione del nostro vero amore.

InfinitAmore 2015 19


Antologia di poesia contemporanea

Angela Botta Del perduto amore Tutto quell’amore prendilo e fanne riposo. Dormirai mille e mille anni, nessuno ti sveglierà dalla terra nasceranno baci e dal cielo carezze. Dormirai mille e mille anni e dal tuo ventre gemello sarà solo il silenzio del grido quando partorirai te stessa ai confini del tempo e dio rimarrà solo a chiedersi perché ti aveva abbandonato, tu partorirai dio senza chiederti perché ti aveva abbandonato.

InfinitAmore 2015 20


Antologia di poesia contemporanea

Nanni Brundu La rosa La rosa non vuole carezze inventate nÊ voci di troppo nÊ asmatici amori, è dolce e si culla nel regno dei fiori regina acclamata di chiunque sospira, la rosa colora i pensieri di Dio.

InfinitAmore 2015 21


Antologia di poesia contemporanea

Maria Eleonora Buonfantino Silenzio di luce Guardo il mare e sento il vento, il vento del tempo che ogni giorno gira una pagina che verrà inesorabilmente scritta. E tutto passa... e, quei segni sui fogli, li ritrovi sul viso, nel cuore, nell'Anima e sul tuo cammino, dove, d'improvviso il tuo passo, diventa piÚ pesante e grave. Ma, poi ecco all'orizzonte... compare una Luce e incontri un'altra parte di te, e un'altra, e un'altra ancora! Tutte appartenenti allo stesso battito, tutte allo stesso Amore, di cui, ognuno, è solo un piccolo granello di sabbia.

InfinitAmore 2015 22


Antologia di poesia contemporanea

Anna Busiello (Anna Perla) Drogata Drogata dal sorriso smanioso m’inebrio nell’attesa nel buio della stanza silente odo la melodia del pensiero. Scivolano parole ondeggianti sul filo di labbra ammiccante. Mi sfiora una stretta languida sul collo disteso da un bacio sensuale. Si aggroviglia alle venature del ventre alla stretta del cuore. Di vergine pensiero sussurro, prendimi ora… suggella l’essenza attimo dopo attimo l’attesa sfocia nel vortice di una passione.

InfinitAmore 2015 23


Antologia di poesia contemporanea

Luciana Caiffa Amore Ti respiro all'incontro di tutti i miei passi _ profumo voce essenza _ Interprete di ogni mio piccolo grande silenzio

InfinitAmore 2015 24


Antologia di poesia contemporanea

Don Aldo Callegari Un amore acerbo Mi innamorai di te, restai prigioniero del tuo bel viso e di quell’aria tua apparentemente sbarazzina. Forse non scambiammo una parola, ma portai con me dolci immagini del tuo sorriso. Abbandonai il tuo sguardo, di cui ignoravo il mistero, forse delizioso, forse triste, ma certamente luminoso. E senza lasciare segno, tornai alla mia origine, un po’ nomade, un po’ vagabonda. Ma lungo il mio andare ti parlai nei miei sogni dei miei sogni. Poi… le immagini, sfiorite nel tempo, diventarono pian piano l’eco di un ricordo lontano. Forse…

InfinitAmore 2015 25


Antologia di poesia contemporanea

Luciano Capaldo Quello che sei per me‌ Odore di resina‌ balsamica mentre procedo sul marciapiede ricoperto da aghi di abete ammucchiati e vicini come tanti soldati; questo tu sei per me. Odore di tigli che offrono ombra ricreano le mie speranze e addolciscono i miei polmoni, finalmente pieni di respiro; questo tu sei per me. Il quieto azzurro di un cielo estivo che gioca con i colori di una natura vivace e che, combinandosi con loro, regala odore di non ingannevole vita; questo sei tu per me. Panchina in pietra lungo quel viale accoglie le mie gambe regalandomi quel fresco, necessario; questo sei tu per me. E altro e tanto altro ancora sei tu‌ per me!

InfinitAmore 2015 26


Antologia di poesia contemporanea

Vincenzo Capitanucci Là dove il Tuo cuore profuma d'immenso Chi s'invola nell'anima non tiene nulla per sé dipinge i suoi versi sui flutti del mare e li dimentica non lo vedrai mai in fila ad un concorso per ottenere un premio ha già una barca per attraversare l'oceano dei suoi occhi ed un timbro celeste tatuato sul volto verrà da Te se non è già venuto sotto forma di vento o in spiga di grano come un naufrago vestito di cenci e si lascerà cadere là sulla spiaggia dove il Tuo cuore profuma d'immenso

InfinitAmore 2015 27


Antologia di poesia contemporanea

Anna Maria Cappuccio Questo amore Mano nella mano con lo sguardo perso nel tuo, lungo il viale dei ciliegi in fiore sento una pace nel cuore, sento più forte un sussulto d’amore. Il sangue pulsa violento alle tempie, desiderio di te, di giorni felici ad ascoltare la nostra musica preferita davanti a fiammelle riflesse nei tuoi occhi che son laghi tranquilli. Pensarti, guardarti, sentire la tua pelle contro la mia mi fa impazzire, voglio dirti amor mio, che sei mia, sola mia! Nessun altro che me può sfiorare la tua pelle setosa, odorosa di fragole a Dicembre. No! No! Non lasciarmi mai mendicante a bussare al tuo cuore Amami, amami ancora… amami sempre; anche quando le onde scuoteranno rabbiose la nostra barca volendola affondare. Raccogli silenzi lungo le sponde di questo fiume di cristallo; mi lasci la mano e corri felice oltre i ciliegi, giri su te stessa mentre il vento scompiglia i capelli poi… apri le braccia e ti tuffi sul mio petto villoso. Fremono i corpi sull’erba bagnata come foglie portate lontano dal vento senza un lamento e s’ergono come piramidi che sfidano il cielo i turgidi seni. Le labbra bramano di desiderio; troppo tempo è passato perchè quest’attimo magico non suggellasse quest’inimitabile amore.

InfinitAmore 2015 28


Antologia di poesia contemporanea

Evelina Caputi Custodire l’amore L’amore è una parola molto dolce… per i figli? E’ un sacrificio enorme. Li vedi nascere; che gioia. Li vedi crescere; che dolore! Tutto ciò che fai è niente; volano via dal loro nido e ti rimane un dolce ricordo. Com’era bello quando erano con te attorno al focolare. Sappiamolo custodire questo amore perché è molto profondo, non è una passeggiata o un sospiro stando seduti su una panchina. Il sospiro che fai va dritto al cuore e dici… Dio mio, se n’è andato in pezzi ti senti scoppiare tutto il tuo essere ti stringi forte forte e… te ne vai con un sorriso verso la fine della tua esistenza.

InfinitAmore 2015 29


Antologia di poesia contemporanea

Antonietta Caputo Ah, se putessë Ah, se putessë accarezzà lu visë tuu e vasciartë pë n'à vovëtë quedda vocca risiriatë… lu corë mijë songhë sicurë che ci fermassë pë quidd'amorë che guardë e passë Diccëlu tu... o luna tonnë quant'jè bellë l'amorë mijë...

Ah, se potessi Ah, se potessi /accarezzare il viso tuo /e baciarti /per una volta /quella bocca /desiderata... // Io sono sicura che il mio cuore /si fermerebbe /per quell'amore /che guarda e passa… // Diglielo tu /o luna tonda /quant'è bello… /l'amore mio.

InfinitAmore 2015 30


Antologia di poesia contemporanea

Emanuela Carniti Merini

E dove gli occhi Vagano oltre La mia porta Sognando laghi E monti E valli E nell'abisso Non osano affacciarsi... LĂ dove aquile scure Planano gridando E strane creature Intonano a tempo Mantra indescrivibili, Mi troverebbero. Senza piĂš timori, rovente il cuore. E contro ogni Destino Al pari di Davide Si lancerebbero Senz'armi se non La purezza nel Vedere. E dove Re Mida Fece del mondo Una maledizione Le mani solcherebbero Grasso humus Per rinnovate messi.

InfinitAmore 2015 31


Antologia di poesia contemporanea

Anna Maria Cartisano Amore detto sottovoce Ti porterò con me, come una meteora caduta dal cielo in direzione del mio cuore... Ho lottato, senza nessuna pretesa ti aspettavo poiché la tua presenza è amore detto sottovoce, estasi le tue mani... l'essenza in un viaggio d'amore e fantasia é nascita nella sera di un rosso e tenero papavero ed io, come un camaleonte indosso un vestito nuovo in ogni luogo della tua anima, che amo. E questa notte ruberò le mani al vento, mentre tu mi canterai una poesia, sbadatamente io unirò un po' di primavera al mio autunno creando piccoli nuovi nidi nel mio cuore... Mostrati come sei in questo amore poiché vorrei volare sulle tue emozioni... Ma tu non lo sai silenzioso amore irraggiungibile; e mi trovo a pensarti... saremo ancora acqua e aria in armoniche sensazioni, fragili… Io ci sarò, mi chinerò sul tuo volto, oh mio amore gitano ti bacerò per sempre e saranno, i baci, come coriandoli… Si addormenterà con me, ogni paura, ogni nostalgia di una donna che ama... Tu che sei unico, sei l'inizio di... Noi.

InfinitAmore 2015 32


Antologia di poesia contemporanea

Katia Catalano Quando non puoi… pensa, ma con il cuore, senti, ma con l’anima, viaggia, ma con lo spirito, darai senso all’essere e capirai che potresti dipingere il mondo in una goccia per vedere che nella quieta passione c’è un’altra anima vagante che ti sta cercando.

InfinitAmore 2015 33


Antologia di poesia contemporanea

Adriana Caviglia L'amore è... Un nido, un cigno, un'alba, la burrasca tempestosa tra gli scogli, un sottile piacere diffuso, un vento tiepido, un'ancora fissata per bene, un caldo camino acceso, un arcobaleno, (con tanto di pentola magica), una nuvola persa nell'azzurro, un frusciar d'ali, un sospiro, un groppo alla gola, calde lacrime, profumo di mela cotogna, una foresta lussureggiante: umida e calda, un cuore che batte, affanno scomposto, certe volte un miracolo, il silenzio che parla, un canto che muto ascolti con gli occhi, un gioco d'altalena, labbra aperte in un sorriso, una mano che è tesa, una carezza, ciò che immagini sia vero, un profumo pungente, lo sguardo d'un bimbo: il futuro, dare tutto se stesso, non ricevere nulla ed esser contento, amore è sapore di pace. InfinitAmore 2015 34


Antologia di poesia contemporanea

Silvana Cenciarelli Il tiglio (a mia sorella)

Ricordi il tempo dei piccoli segreti e piogge di parole tra stanze intrise d’antica tenerezza? Ricordi il tempo dei canti a squarciagola e amati volti consolanti intorno? Ritornerà… lo sento ci troverà abbracciate a respirare il tiglio ...Verso sera…

InfinitAmore 2015 35


Antologia di poesia contemporanea

Lorena Centofanti Ovunque tu sia Ovunque tu sia stellata fantasia tra i ricordi e il mare ti vengo a cercare. I tuoi occhi son lame che squarciano veli sconquassando pensieri che riposano avvinti tra i respiri increspati di due mondi abbracciati. Nei cantieri di un sogno quando fuori è bufera ci giochiamo le carte di una folle avventura. Sulle crepe di un muro in quel giorno stonato m'avvolgevo di vita col respiro scordato di chi vive l'amore navigando oltre il cuore.

InfinitAmore 2015 36


Antologia di poesia contemporanea

Pietro Ciampa Senza dirti t'amo E’ divenuto antico di ieri quel t'amo ha valicato con rotte scarpe boschi di silenzi traversato buio di rancore naufragando su un'isola di parole per divenire lucciole di carezze che nella notte danzano sulle labbra d'un bacio.

InfinitAmore 2015 37


Antologia di poesia contemporanea

Ilaria Cino

Sono le persone che amo profondamente e quelle amate a fare del mio volto un autentico capolavoro d’arte e poesia, a rendere interessanti tutte le mie rughe che leggo alla sera come un’incredibile storia che si intreccia, si spezza e poi ricomincia. Sono lunghe autostrade dove corrono veloci indimenticabili emozioni pianti, sorrisi, lune piene, notti cupe, albe, tramonti adii e ritorni. Ed ora anche tu, mio caro, sarai lì, all’altezza delle mie labbra in un sorriso malizioso, nell’increspatura di un’onda che si infranse sulla mia quiete. Lì, mio caro, nella smorfia di una rara passione.

InfinitAmore 2015 38


Antologia di poesia contemporanea

Loretta Margherita Citarei Ossessiva passione Serpente corallo scivola lentamente strisciando su vogliose mie membra desiderandoti. Sibila con le sue spire m'attanaglia la pace mi toglie soffiando fuoco sui sensi crudelmente inietta mordendomi il dolce veleno. In accesi pensieri mi perdo immaginandoti con me nel letto avido del mio corpo... Vieni a far l'amore antidoto efficace a spegnere questa brace che arde e mi consuma vieni tra le mie braccia a darmi ristoro e pace! InfinitAmore 2015 39


Antologia di poesia contemporanea

Rita Clemente Risveglio Risvegliarsi al mattino col fresco bacio notturno impresso sulla pelle. Rivederlo accanto, tra le ciglia socchiuse un riconoscersi amante. E’ questo il prodigio, frammento di arcane energie che vanno verso il vuoto giorno per giorno in un gioco d’astri che nessun pensiero contiene. Eppure, Signore, se tu hai nome e sostanza, Signore dell’eterna vita, questo è un tuo dono fragile gioia, incommensurabile sfida del nulla che si preannuncia a tratti, sicuro, protervo, infinito, inevitabilmente sicuro, o tangibile segno d'eterno sogno cui solo una fede caparbia conduce.

InfinitAmore 2015 40


Antologia di poesia contemporanea

Carla Composto Senza penzieri (in vernacolo)

Spesso aritorno ‘n dietro a guardà quei ragazzini, senza penzieri, no sguardo ‘n soriso, ‘n gioco ‘n ventato, fatto de gnente, pe’ passà na’ giornata divertente. Bastava volesse bene, dasse la mano, strignela forte, quanno sei piccolo nun esiste er male ‘n c’è malinconia, basta na’ risata e tutto scappa via. Quanto vorei tornà a strigne quella mano, a guardà quell’occhi tanto belli, si me guardo allo specchio li rivedo, ma pe’ nun soffrì faccio finta de gnente. Chissà se me... sente!

InfinitAmore 2015 41


Antologia di poesia contemporanea

Marika Consoli

Prendimi con tutto quello che ho e anche senza, col sole negli occhi, con la follia, con la confusione, con le mani chiuse quando sono stanca, coi silenzi e le ombre in tempesta. Prendimi adesso che ho paura, che domani lo so, ti vorrò ancora. Ma oggi resta mio, senza che io lo sappia né tu: e tienimi immobile così, a sera, quando un poco forse avrai dimenticato il tuo viso contro il mio. Tienimi nella profondità tua che non fa male, fa’ che io ti resti sulla pelle, fra le dita. Dimmi ora che mai avrò bisogno di cadere.

InfinitAmore 2015 42


Antologia di poesia contemporanea

Silvana Costa Ti bacio Ti bacio e tutt'intorno danza al dolce suono della melodia che avanza. Ti bacio e il male di colpo perde forma e sostanza davanti ai miei occhi. Ti bacio e questa stanza immensa e vuota si colora e si riempie di te. Ti bacio e le mie labbra bramose e calde sensualmente ti avvolgono accendendo un fuoco che non si placherĂ . Ti bacio e il mio corpo si arrende alla passione di un gioco vorace e voluttuoso a cui sottrarmi non posso.

InfinitAmore 2015 43


Antologia di poesia contemporanea

Matteo Cotugno Amami Amami. Appartienimi fra le braccia nelle mani nel chiuso della tua stanza sulla riva di un temporale sulla pelle bagnata di noi appartienimi nello spazio di un canto sospeso sulla sponda di un destino dentro un virare di colori al tramonto nel pianto di un mattino. Amami e non sarà più notte e non sarà più amaro e non sarà più stupido morire di te.

InfinitAmore 2015 44


Antologia di poesia contemporanea

Gabriella Cozzani Amore irrazionale Idea irrazionale la mia considerare di poterti amare senza chiedertelo. Pensiero egoista il mio nascosto nel cuore da porte leggere che solamente tu potresti abbattere. Non ti chiedo niente ma sarebbe bello sapere che mi ami. Desiderio strano il mio che mi fa vivere per poterti dire: cerca di pensarmi senza averne paura. Non fingere con me prova ad essere te stesso: il tempo passerà e noi rimpiangeremo lo scarso coraggio‌

InfinitAmore 2015 45


Antologia di poesia contemporanea

Paola Cravario Tu Tu sei venuto da lontano Sei come la terra e l'aria Sei nel respiro del vento Sei nella voce del mare Dentro di me sempre tu vivi E in questo sogno incessante Che tu esisti davvero Anch'io vivo e amo E ti cerco il giorno e la notte Senza smettere mai Perché questo sogno sia vero Perché io sappia il sapore Sconosciuto delle tue labbra Perché io scorga l'azzurro Chiarore degli occhi Perché tremante la mia anima Si stringa alla tua In un bacio che Amore Come un dolce soffio D'Eterno – dischiude.

InfinitAmore 2015 46


Antologia di poesia contemporanea

Gennaro Crovella Ti chiamo Non conosco i tuoi occhi che pur vedo dolci e profondi. Non conosco la tua bocca che pur sento carnale e amante. Non conosco il tuo viso che pur vedo con le tue parole e la tua voce, con espressioni amanti della grazia e della vita. Con le prime ombre della sera ti cerco fra eteree e sfilacciate nubi che il tramonto colora di rosa e ti vedo come in un sogno che tosto la brezza cancella. Ti chiamo ma tu non ci sei e il cuor si affida ansioso alla mente per dar volto all’amore e dico: ti amo. Un soffio leggero che corre lontano per trovar l’anima tua che invoca l’amore nella speranza di un nostro domani.

InfinitAmore 2015 47


Antologia di poesia contemporanea

Maria Clotilde Cundari Sospiri d’amore I sospiri d’amore appartengono al buio, al buio li avverti, li vivi come quando sorseggi la vita in attimi di passioni proibite. I sospiri si celano anche alla luna per non darle importanza e accompagnano i movimenti silenti di corpi in affanno d’amore. I sospiri si ritmano con la musica di parole incomplete che restano come soffi nelle bocche che si baciano. I sospiri sono leggeri non hanno spessore ma esprimono la forza di aliti di passione che appannano nel buio gli specchi dell’anima.

InfinitAmore 2015 48


Antologia di poesia contemporanea

Antonino Curatola Nannarella Quanto sei bella Nannarella mia ar cielo mancherà certo ‘na stella la tua bellezza non andrà più via nell’universo sei oro che scintilla. Du’ occhi sul tuo volto incastonati, so’ le finestre de sogni proibiti. Le labbra so’ du’ petali pensati pe’ dispensà li baci più graditi. Un corpo armoniosamente modellato me fa sognà l’amore più ardito. Er tuo annare morbido e ondulato Me fa salì de più ogni appetito! Me piaci quanno parli con le mosse de le dita lunghe e affusolate quasi parola senso non rendesse se da queste nun fossero sposate. Mai uno strillo, sol voce celestiale, nacque dar petto tuo e infine uscì, quanno che er nome mio da esso sale in tutto er creato se capì! Beata chi t’ha messa ar monno, chi di bellezza seppe approfittare pe’ cesellatte un giardino intorno, in modo che potessi risaltare. Pensandoce un dubbio me ribolle. A fatte queste forme sì leggiadre tua genitrice fu e non un… folle! Allora, sai che te dico, amò? Sposo tu madre!

InfinitAmore 2015 49


Antologia di poesia contemporanea

Francesca D’Andrea “Io vado” Coccola... la mano di una bambina il figlio dagli occhi grandi e menzogneri, tele d’azzurro… e teneri i pensieri. Sogna… Plana su monti e su gentili tigli rivede le sue croci scavate come artigli. ri-Pensa…. A quel volo, che mai fu suo, che fece di sabbia l’oro d’un passo E danza... tra ombre di inutili resti. Tracciano i ricordi e adorato bene. Ciao e sii felice.

InfinitAmore 2015 50


Antologia di poesia contemporanea

Samantha D’Annunzio Guardami amore mio Guardami negli occhi, scorgi da essi lacrime d'amore, stupiscimi con ardore, stringimi con sentimento. Unica passione la nostra unione, unica sicurezza, mani che non lasciano la presa, cuore che non smette di battere. Guarda me, ama me, lascia ogni brivido, lasciami sognare questo nostro amore. Amore puro, il nostro, amore grande, i nostri sguardi uniti verso l"ignoto e oltre...

InfinitAmore 2015 51


Antologia di poesia contemporanea

Anna Dato Desiderio d'esser mamma Sto toccandoti il viso carezzando il mio ventre e mentre ti sfioro sento che mi stai offrendo il tuo sorriso. Ecco ora il tuo piedino, è lui che anche di notte fa tremare il mio corpo, ma con i tuoi calcetti non mi dai dolore. No… anzi… mi fai sorridere ed io in quell'attimo ridivento con te bambina. Ricordo il tuo primo movimento come un battito d'ali di farfalla che sfiora il mio grembo. Tu, tu solo ora conosci l'interno del mio corpo, è buio lo so, ma è per te tanto gioviale, in lui trovi il tuo nido e con il suo umano calore ti protegge in questi lunghi mesi di attesa, quella stessa attesa che da a me, il tempo di sentirti più che mai reale. Ora io credo nel tuo essere piccolo mio. Mi hai abituata alla tua presenza e mi rendi partecipe al tuo forte desiderio di vita. Una vita che sta crescendo in me come un fiore che sboccia e ciò mi rende felice. Ora che ti ho in me, ti aspetto e queste mie braccia tese, che ora son vuote, attendono solo di esser piene, piene di te e del tuo amore. Eccoti mia vita, io ti ho creato, ora sei con me mio dolce fanciullo, tu sei beato... beato accanto a me... a me... che ora sono la tua mamma.

InfinitAmore 2015 52


Antologia di poesia contemporanea

Sandra De Felice Cosa resta di un sogno Cosa resta di un sogno all'alba... pallide mani sfuggenti sul cuscino che sfiorano capelli intrecciati e labbra ancora calde di baci... Resta l'ardore riflesso nello sguardo rivolto verso il soffitto della stanza e le parole... sussurrate appena... Cosa resta di un sogno all'alba... bicchieri vuoti capovolti e vestiti consumati riflessi dalla luce che batte alla finestra e nell'aria, il profumo delle rose lasciate la sera sul tappeto...

InfinitAmore 2015 53


Antologia di poesia contemporanea

Rosalba De Iudicibus Tra scelta e opzione Quel distacco, freddo, severo... Fulmineo, perentorio! Poche parole... Svogliate distratte e sgualcite! Un imperativo categorico! Una legge dettata, dai fatti, che superano tutte le parole d'amore, tutte le realtà che lui stesso vorrebbe... Uno stato di fatto reale... Un vivere, che non ha poi cosÏ tanto il sapore dell'obbligo... e nemmeno di un vissuto amaro e insostenibile... Una vita in cui tu non ci sei... però ci sei..! Una fetta non la torta! Un valore aggiunto non la regola! Una piccola, sottile, dolorosa differenza che oscilla tra lei e te: la scelta e l'opzione!

InfinitAmore 2015 54


Antologia di poesia contemporanea

Assunta De Maglie Sei il mio rifugio Sei la casa che abito con i miei silenzi pieni di maree, di soste e attese e il moto ondoso dei pensieri al vento della noncuranza. Sei lo scoglio duro dove schiuma l’acqua del mio mare e non c’è moto che levighi la pietra. Ho camminato sassi dentro le mie scarpe, e aggiunto perle al filo della vita. Nelle conchiglie vuote puoi ascoltare le inquietudini le vibrazioni inutili e i vuoti d’aria a rendere. Resti il mio rifugio informe contenitore statico, adeso alla mia pelle. Un abbraccio tenero dei tuoi lidi di sabbia e potrei arenarmi al sole.

InfinitAmore 2015 55


Antologia di poesia contemporanea

Marina De Sanctis D’amore il tuo cuore Sto provando io qui dove rimase l'ultima carezza ad accettarti in brivido mentre m'invochi a te nell'attimo di un mio silenzio breve distante dal ricordo. Mi chiami nel tuo tempo di giovane potenza mi osservi e chiedi l'ultima goccia d'onda che veste la mia schiena. Tu qui le mani attente sull'esile profilo dove nascosi l'ultima promessa che non rinnego ma non ne porto peso tant'Ê che io ti ascolto ascolto il tuo richiamo e vengo a te per respirar di vita e vita ti lascio respirare.

InfinitAmore 2015 56


Antologia di poesia contemporanea

Vittorio Maria De Silva Jin (Li sa) 6 Che dire di un mondo perduto tra oceani di tempo, tra fumo e carezze bruciate, di dita di olio impregnate, del seme perduto nel ventre, tra ansie, prigioni di pelle salata, del cerchio che vive la terra sfumata, dentro te, esisto.

InfinitAmore 2015 57


Antologia di poesia contemporanea

Daniela Dellocchio Fino a te Alle volte del cielo lasciavi che la dolce amarezza ci vedesse l’inciampo degli occhi, così ti ho fermato il divenire di un tramonto infuocato là dove, sul finire delle foglie echeggia il passo dei giorni e l’aria sospende un tratto, come sui melograni ci ha sfiorato il vento d’autunno al di qua, nell’incedere sfinito che non volevi fosse altrove, adesso i miei rossori s’attraversano tra le bacche mature, all'ombra delle mani.

InfinitAmore 2015 58


Antologia di poesia contemporanea

Elio Del Monaco Rosso di bacio Di ogni tuo bacio rimanga un colore. Come ciliegia sarà di rosso (del rosso d’acino del melograno) sarà del labbro ferito di spina (del rosso più bello per tutte le cose) sarà del sangue versato sui sogni da tutti i petali di tutte le rose.

InfinitAmore 2015 59


Antologia di poesia contemporanea

Maria Carmela Dettori Leggimi Leggimi, come il libro che non ti stanca mai, sfoglia, ogni pagina con cura, ogni giorno, come fosse un capitolo non letto, segna, i paragrafi piĂš belli con dovizia di particolari, sottolinea, le parole che t'han levato il fiato, all'indice, ogni volta aggiungi un sogno, perchĂŠ non giunga mai la parola fine.

InfinitAmore 2015 60


Antologia di poesia contemporanea

Valentina Di Caro Testa e piedi Insistono le mani spostano le macerie tappezzano decoupage di guance -siamo superstiti a manticeLa direzione dei nei quella che non puoi sbagliare Eppur ti perdi Insistono Fisarmoniche testa e piedi dicon del mantice di una danza d’amore

InfinitAmore 2015 61


Antologia di poesia contemporanea

Barbara Di Francia L’abbraccio di Giove e Venere

(30-06-2015)

Sulle note segrete del cuore mi lascio trasportare dai pensieri in questa sera dove si abbracciano Giove e Venere. In un bacio nel cielo al tramonto sembrano toccarsi come a formare un incontro. Prospettiva, vicinanza, intreccio di orbite celesti. Punto gli occhi al cielo, piccolo valzer e poi in un unico corpo… spettacolo! La luna vi guarda abbagliata si chiede se sia vero amore il vostro. Il tempo di un ultimo abbraccio vi ritroverete tra le stelle e nell’oscurità dell’infinito vivrete senza più ritrovarvi.

InfinitAmore 2015 62


Antologia di poesia contemporanea

MarilÚ Di Liberto Alchimie di umori Che strano sentimento, arriva alle spalle, poggia la sua mano su di me all'improvviso. Io mi giro sospirando, lo accolgo dentro me. Subito avverto un senso di sgomento. Esso però è misto a gioia. Gli umori s'alternano in un'altalena di voglia d'amare e timore di accettare questa folle ondata che inebria la mente. Talvolta mi stordisce e ubriaca d'amore. Attendo attonita, un pensiero, una parola, un segno, uno sguardo che mi spinga a decidere. Io languida accetto questo turbinio di sentimenti che invadono quotidianamente la mia testa, con gioia, felice di patirli.

InfinitAmore 2015 63


Antologia di poesia contemporanea

Rosalba Di Vona Del silenzio accetta il canto Lascia tutto al posto giusto del silenzio accetta il canto dello sguardo il riflesso dei rimpianti l’abbandono Bianca una colomba va nel cielo terso agguanta memorie prepotenti come l’energia del vento Scopre l’inutile velo spiegato a proteggere memoria sofferta vita andata in silenziosa preghiera Cosciente darà senza chiedere offrendo serenità il meglio solo dopo a chi davvero amava Ora però taci… ascolta e… del silenzio… accetta il canto.

InfinitAmore 2015 64


Antologia di poesia contemporanea

Salvina Distefano Amore senza tempo Ti ho riconosciuto Amore senza tempo che vieni dal passato dimmi, in quante vite ti ho incontrato?! Estraneo ai miei occhi non al mio cuore che coglie la vera essenza di quell’antico amore. Ti sfioro nei miei sogni carezza di uno sguardo riaffiora lentamente l’indelebile ricordo che mai si consuma‌ Condannata da un destino sadico e beffardo a cercarti in ogni vita senza mai averti accanto.

InfinitAmore 2015 65


Antologia di poesia contemporanea

Erika Dolfini Baciala Baciala abbracciala senza se e senza ma solo perché è lei ricordale quando lei non riesce a vederlo che è ancora bella ricordale le piccole cose di cui puoi esserle grato. Guardala nei suoi occhi ti perdevi ricordi ? Quando solo averla vicino riempiva la tua vita di colore. Ritrova nel viso di oggi la ragazza di ieri magari con qualche kg in più qualche rughetta o un filo d'argento si intravede tra i capelli. Un piccolo gesto una frase riaccendono di luce colori spenti dall'inesorabile passare del tempo. L'amore non ha età.

InfinitAmore 2015 66


Antologia di poesia contemporanea

Franca Donà Così l’amore Così era fatto il giorno quando cadeva su di te l’ombra dei miei pensieri e apparivi alla finestra giocando con la pioggia mentre ascoltavo tintinnare l’aria e le dita senza saperlo spargevano sillabe che portavano il tuo nome. Giù le gocce sui vetri l’orchidea abbracciata ad un filo di luce rubato ad un barlume di sole.

InfinitAmore 2015 67


Antologia di poesia contemporanea

Patrizia Ensoli Sulle spalle Tuttavia, è sui confini che si delineano gli sguardi come se ogni cosa avesse la sua fine. Ed è in quei profili che ti chiedo: disegnali tu i miei giorni tira una linea forte, decisa che io ormai, nelle sfumature cadute dal cielo mi perdo. Almeno fossi un acquerello tenue, di quelli che raffinati e lievi sostengono con delicatezza l'armonia. Come quando ero piccola e pioveva sulle spalle del papà; il mondo alla mia altezza non faceva più paura. Un irrisolto andare che non tace l'indefinito ma lo sublima, lo esalta: un foglio bianco ancora ed io, l'illustrazione tra le tue dita.

InfinitAmore 2015 68


Antologia di poesia contemporanea

Pasquale Esposito Parlami di te In un limoneto, in una notte d'estate, al sud, dove i profumi sono più profumati, la mia bocca aperta, arsa dal caldo, aspetta le gocce del tuo amore... Apri il rubinetto della tua passione e parlami, perché quando siamo insieme tutta la stanchezza va via. Parla di me, di te, parlami pure a voce bassa io ti ascolterò perché siamo sintonizzati sulla stessa lunghezza d'onda, quella del nostro amore. Io potrei anche tacere perché tu comprendi anche i miei silenzi, e mentre mi accogli tra le tue braccia sotto il profumo dei limoni saprei anche sognare al suono delle tue parole nell’atmosfera di una notte d'estate a Sorrento, dove l'amore è più amore.

InfinitAmore 2015 69


Antologia di poesia contemporanea

Rosario Faraci Fermo biologico E’ tempo di sosta breve e permettere al mio Cuore di riprodurre buoni sentimenti. Non è possibile pescare senza tregua dentro al Cuore mio al tocco o di fondo se capita, pure a strascico. I sentimenti sono come pesci non chiudono mai gli occhi in questo grande mare d’amare. Ma devo fermarmi. E’ bisogno di eco non di ego. E’ fermo biologico per ripopolare i sentimenti nel loro habitat naturale. Le onde del mare seguono i movimenti del Cuore ma è sotto la superficie che la Natura vuole silenzio. E’ fermo biologico per rigenerare. Ci sarà dopo una buona pesca più abbondante, ne ho certezza ci sarà nutrimento per tutti ma rispettando il mio ecosistema. Il mio Cuore è un immenso mare di affetto, amore e amicizia.

InfinitAmore 2015 70


Antologia di poesia contemporanea

Maristella Fasanaro La famiglia Conosco un tempio che dona radici al cuore. Lì nasce l'amore, lì si rafforza tra carezze e rimproveri, tra lacrime e sorrisi, tra errori e conquiste. Lì si fanno i primi passi, lì si forma la mente, lì si ricevono le idee del dovere, del rispetto, della libertà. Lì si aprono gli spazi all'immaginazione e alle passioni. Lì si contano i giorni e le notti, si sorride al sole e alle stelle, si sogna con la luna, si teme il temporale. Lì il tempo, inafferrabile, segue la vita fin sul margine del mondo e la consegna al sole che tramonta.

InfinitAmore 2015 71


Antologia di poesia contemporanea

Pietro Erasmo Fasani Silente notturno Amore, ti ricordo come eri, con il tuo maglione bianco e il sole nei capelli. I libri sotto il braccio e le tue risate con le amiche. I tuoi seni acerbi, nel donarsi legati da infinite esitazioni. Il tempo ha maturato i nostri corpi, l'amore le nostre età . Ora, donna, nel tuo silente notturno, il tuo corpo armonioso vibra, sotto il frusciare delle mie carezze. Grazie amore, grazie per aver sfidato e lottato la vita al mio fianco, perno unico del mio essere fulcro delle mie tenere fragilità e delle terribili durezze. Ti sarò sempre grato, come il vento e il mare sono grati agli esseri liberi.

InfinitAmore 2015 72


Antologia di poesia contemporanea

Irene Firenze Ti riconobbi Sapessi dove il vento soffierà vestirei la musica come vita ancor più dei tempi. Tra melodie malinconiche magnifici spettacoli ho seguito tempeste in libertà giungendo all'aurora… Osservai il cuore certa di grandi cure mi riempii d'attesa nell'immenso.

InfinitAmore 2015 73


Antologia di poesia contemporanea

Caterina Firmani I colori dell'amore Fiori profumati, bagnati di pioggia e baciati dal sole, orgoglio del mio giardino della vita inebriano la mia anima. Sono rose rosse, quelle che dono alla mia famiglia, la mia ancora, la mia forza. Sono gigli bianchi, delicati che regalo ai figli, la forza, l'amore e il mio cuore. Sono margherite colorate quelle che raccolgo ogni giorno e regalo a chi mi sta accanto affinchĂŠ donino gioia e allegria. E poi ci sei tu... forte edera che ti arrampichi e mai ti arrendi, quella che tengo per me. PerchĂŠ la tenacia, la forza, la determinazione e l'amore per la vita siano sempre e per sempre con me.

InfinitAmore 2015 74


Antologia di poesia contemporanea

Francesca Foglia Amore che sorge Momenti di rabbioso rossore se il mio occhio incontra Paura, una voragine, una vertigine, un vuoto. PerchĂŠ penso si rimanga con quella buca da colmare, credo si sopravviva per slancio naturale. Non sembrano abbandonarmi lacrime e vapori. Masticano mancanze, nostalgie di passati mai vissuti. Sono grata all'amore, al sole e all'immenso, al bollente entusiasmo di un'alba che nasce. Quando un giorno, come adesso, incantevoli sorgeranno forse non tramonteranno e non si spegneranno e non vacilleranno all'odore del passato...

InfinitAmore 2015 75


Antologia di poesia contemporanea

Barbara Fornasir

La goccia La mattina addormentata di nuvole affoga nella pioggia ed io, lontana da te, vorrei essere la goccia che ti cade sul cuore.

InfinitAmore 2015 76


Antologia di poesia contemporanea

Rosamaria Francucci Istruzioni per l'uso Sigillerò in un guscio di noce la poesia che ho appena scritto per te. Tu potresti metterla in tasca fischiettando e giocherellare con lei come fosse un gingillo da strapazzare... Oppure potresti aprirla e sgranocchiarla in un momento di languore perché dalla bocca entri e ti nutra tutto il sapore del mio sentire... Quando sarebbe molto più saggio chiudere gli occhi dando le spalle al tuo mare e lanciarla dietro di te col desiderio nel cuore che io possa ancora tornare che tu possa ancora tornare... (àncora di vita è l'amore)

InfinitAmore 2015 77


Antologia di poesia contemporanea

Concetta Galibardi Passione Cercami. Raggiungimi. Arrenditi a me a questo sentire che ci lega. Trova... e se puoi... inventalo il tempo da passare insieme per sconfinare oltre noi. Penetrami la pelle. Attendimi in riva al mare e avvolgimi in te come l'onda fa allo scoglio. Schiumami di emozione e gioia. Appaga questa sete che mai si dilegua.

InfinitAmore 2015 78


Antologia di poesia contemporanea

Anna Maria Gallo Ho incontrato i tuoi occhi Ho incontrato i tuoi occhi, amore mio e così… mi ci sono immersa come nelle tiepide acque del mare trasportata nel vortice veloce delle mie emozioni. Ho incontrato i tuoi occhi, amore mio e non mi è importato più di nulla di ciò che mi stava attorno le voci, i respiri, i rumori o i pianti. Nulla c’eri solo tu, c’ero solo io.

InfinitAmore 2015 79


Antologia di poesia contemporanea

Eloisa Gattuso Rimane incorruttibile... Se mia l'urgenza Del richiamo filiale O tua l'esigenza E la pienezza Dei trasporti Filiali e materni Non ricordo... Rimane incorruttibile L'interezza Celata nel bozzolo Dei sentimenti Che attendevano sempre A dipanarsi... Rimane incorruttibile La profonditĂ dell'Amore Scritto nel registro d'oro Della nostra vita Aperto ancor oggi Al desiderio Di renderlo perenne E manifesto.

InfinitAmore 2015 80


Antologia di poesia contemporanea

Cristu Georgi Minune Femeie iubită, a vieții minune, se leagănă noaptea pe valuri întruna, veghez lângă ape când bântuie luna, am gândul la tine și-un dor mă răpune. Pe plaja pustie pășesc printre alge, spre tainicul port ce-și dezleagă misterul, un țipăt isteric îmi sfâșie cerul flămând pescăruș poposit pe catarge. Mă 'mbracă-n suspine o briză sfioasă, în piept mi se sparge o rană de gheață, mi-e frică afară, mi-e noapte în viață, cumplit fără tine, mereu preafrumoasă. Nu-mi prinde-n cătușe iubirea vreodată, revino la calde, trecute amieze, dă-mi mâna și haide mai sus pe faleze, de unde nu pot să mai plec niciodată. traduzione dal rumeno Miracolo Donna amata, miracolo di vita,/si culla di notte, sulle perpetue onde,/veglio vicino alle acque mentre la luna trastulla,/t'appartiene il mio pensiero e la tua mancanza m'affligge. Sulla spiaggia deserta cammino tra le alghe/nell'arcano porto che snoda il mistero,/un isterico grido mi strappa il cielo,/gabbiano affamato sull'albero maestro appoggiato. Mi veste di sospiri una timida brezza,/nel petto si rompe una ferita di ghiaccio,/temo il fuori, nella vita è notte,/atroce la tua assenza, eterna bellezza. E mai ammanettare il mio cuore, /ritorna ai caldi mezzogiorni passati,/dammi la mano e seguimi sulle scogliere/dove non posso andarmene via.

InfinitAmore 2015 81


Antologia di poesia contemporanea

Francesca Ghiribelli Il profumo dell’amore Indimenticabile sguardo hai miele negli occhi e io sono l’ape che immortala l’ineguagliabile dolcezza del tuo cuore. Materno vivere nel candido seme del tuo seno, mi hai cresciuto come dorato botton d’oro fra le verdi carezze del tuo prato. Immortale amore nato dal bacio del mondo minuscolo briciolo di sogno che ha dato vita al respiro di ogni mia notte. Infinito affetto scivola lezioso con amabile affanno nella radura degli attimi per farne bosco di abbracci. E per me è primavera ogni giorno fra gli indulgenti rovi di preziose more respiro con te il profumo dell’amore.

InfinitAmore 2015 82


Antologia di poesia contemporanea

Maria Pia Giovinazzo A me non ci pensi Io seduta tra le onde dell'anima aspetto che il sole sorrida e tu distante, sulla riva opposta. ti sei seduto sul cuore. Ăˆ una lunga nenia questo dolore non poter toccare la tua pallida riva. A me non ci pensi? L'approdo è una barca che non conosco. Allunga le braccia e afferrami prima che l'oblio ingoi le mie membra.

InfinitAmore 2015 83


Antologia di poesia contemporanea

Giusy Grasso Grande Madre Perso nel cielo terso lo sguardo vaga d'amor rapito eppur mi dolgo dal pianto avvinto e mi contorco nel ventre tuo.

dedicata alla Madre Terra

InfinitAmore 2015 84


Antologia di poesia contemporanea

Isabella Gravina Erano stelle Erano stelle quel bagliore, fulgide di rara bellezza. Erano stelle i tuoi occhi di ceruleo sospiro. Erano stelle le tue mani sicure e protese al futuro. Erano stelle i tuoi baci colmi di desio che ho colto con le mie labbra incandescenti, come una fulgida cometa. Erano stelle i tuoi sorrisi che hanno cancellato i miei cupi e tetri pensieri.

InfinitAmore 2015 85


Antologia di poesia contemporanea

Andrea Guerrieri A Te che sai d'Amore Combatterò per Te sulle strade che portano a Oriente. E così, combatterò per me. Combatterò per te sulle scogliere e le torri di Mare. E così combatterò per me. Per Te combatterò. E combatterò senza mostrarmi fiero. Che non è questo il tuo di bisogno. Ma di un guerriero audace, sicuro e silenzioso. Combatterai per Me sugli orli dei burroni? Combatterai, se il vento mi vorrà stanare? Se la folla ambigua, un giorno si mostrerà crudele?! Prendimi per mano. Tu! Prendimi per mano allora! Ti porterò nel Mare che allevia ogni ferita. Ti porterò sui carri nei cieli della Luce. Ricordati di Me. Se non sarò passato.

InfinitAmore 2015 86


Antologia di poesia contemporanea

Maria Imbrogno

Dolore velenoso Tarlo con la testa bassa A divorarmi il cuore Sono io che ti ho fatto entrare Ti ho creduto amore E sei tormento. …ma ti strapperò da me Ritroverò ali e sorrisi Ritroverò sogni e tramonti Avrò sonno ancora E poggerò il capo Su cuscini asciutti di lacrime Guarirò la mia anima Riparerò il mio cuore E scoprirai Quanto male mi hai amata.

InfinitAmore 2015 87


Antologia di poesia contemporanea

Valentina Imperiu Nonna Elena La tenda ondeggia piano, guidata dalla mano delicata del vento. Sulla sedia occhi dolenti mi fissano e la paura ti scivola sulla fronte, mentre tenti invano di sorridermi. La morte è dietro l'uscio. Non le vogliamo aprire... Ti abbraccio con lo sguardo non più infantile e mi accorgo che sei già vecchia. Rivedo riccioli soffici tra piccole dita. Nottate nel tuo letto, perché gli incubi facevano meno paura. E attimi di felicità, gli ultimi, posarsi sui visi dei miei piccoli angeli. Il nostro amore colorerà albe e tramonti fino all'ultimo sole. E null'altro potrà divorare questo stupido cancro. A te, mia nonna. A te, che sarai per sempre la mia unica madre.

InfinitAmore 2015 88


Antologia di poesia contemporanea

Caterina Izzo Dio Senti Dio quando ti inginocchi nella navata gremita e sei sola con Lui… Lo senti quando procedi piccola e convinta sul marmo vecchio di un santuario e le ginocchia si muovono da sole verso Lui… Senti Dio quando un silenzio di vetro ti separa dalle voci e dagli altri e procedi, procedi senza stanchezza… Lo raggiungi quando gli parli tra la folla e vuoi piangere e vuoi ridere e, finalmente, ti senti il suo unico figlio.

InfinitAmore 2015 89


Antologia di poesia contemporanea

Michele Izzo I tuoi baci Di qualunque cosa siano fatte le tue carezze sono espressioni potenti e silenziose. Una magia un incantesimo che la pelle mia riconosce affine. Un respiro d’amore che attraversa l’etere fino a sfiorarmi l’anima. Resto muto. I baci tuoi sono perle nel mare immenso della notte.

InfinitAmore 2015 90


Antologia di poesia contemporanea

Ada Jacono Come l’aurora Cercami senza esitare nei tuoi ricordi, affinché al presente sia data l’illusione di vivere cento albe ancora mille e mille giorni d’estasi parole che si vestono d’amore sorrisi che s’illuminano di sole Cercami lungo i pendii dei monti nell’eco dei baci sospeso fra le alte cime delle fronti Sulle spiagge al tramonto ove il canto del cuore diventa fremito d’ala di gabbiano sussurri che l’amore inventa Cercami nei giorni perduti nei ricordi di giovani amanti ricchi di sogni e speranze Negli occhi di allora incantati brillanti colmi d’amore Nelle strade del tuo cuore dai falsi amori adesso consumate Cercami fra i vicoli della tua giovinezza Cercami come l’aurora nella prima brezza.

InfinitAmore 2015 91


Antologia di poesia contemporanea

Carmelina La Manna Natura Natura con lo sguardo colorito dal sole e dal mare. Padrona di santuari d’acqua, trattieni splendidi semi colorati e sentirvi profumi intesi. Su mani bagnate, son sudore d’allegria. Mentre quel suadente germoglio prende forma che prima inconsapevole era nell’oscurità di quel sacchetto chiamato lavoro, sotto il grembo del cielo hai un solo colore, linfa, che sulle distese ondeggi respirando il giorno e la notte, cresci. Si avvolge su steli novelli; aggrappato alla terra, ti levi in un saluto ormai che si lascerà cogliere dalla fatica da far diventare pasto. E quell’odor a forza di fiato marcia sulla natura futura si confida la speranza d’amor degli esseri umani.

InfinitAmore 2015 92


Antologia di poesia contemporanea

Michelangelo La Rocca Vivere su Venere Se fossi libero come mai son stato a vivere andrei su un altro pianeta ed alla mia vita darei un'altra meta! E’ satura la Terra è molto inquinata, la nostra sorte è ormai segnata! Viver su Giove, Marte o Saturno? O stare un anno in ognuno a turno? Su Venere forse mi piacerebbe andare c'è tanta luce e ed in pace si può stare. E’ la stella del Mattino e poi della Sera, vi regna l’armonia quella vera! Lì la ragione in ogni momento non ha alcun valore, dettano legge sentimento e cuore, dalla terra niente vorrei portare solo la donna che voglio tanto amare.

InfinitAmore 2015 93


Antologia di poesia contemporanea

Luciana Landolfi Amore sono tornata Amore sono tornata dalla stella mi ha detto che niente è vero che tutto è trama di luce niente forme e neppure il tempo ma scendendo, come potevo? Per non perderti ho costruito una strada ci ho messo una casa un nome un numero. Un intero teatro di apparenze perchè tu non avessi paura di volermi bene tra cose che non restano ho nascosto le ali ci siamo toccati le mani.

InfinitAmore 2015 94


Antologia di poesia contemporanea

Daniela Lazzeri Bagliore Il bagliore di una candela rischiara la stanza. Amami in questa notte come se tu fossi il mare e io l'onda che ti abbraccia. Sento il tuo respiro, percepisci i miei pensieri, un sottile filo magico ci unisce. Nelle mani della luna i nostri corpi si fondono le nostre mani si cercano e i miei desideri si perdono dentro il tuo sorriso. Solo una voce quella del silenzio a illuminare i nostri cuori. Nel cielo c'è una sola timida nuvola che si allontana presa per mano da una stella.

InfinitAmore 2015 95


Antologia di poesia contemporanea

Rocco Giuseppe Leonetti Oltre Tripudio di luce tribolare del cuore, oltre l'abbaglio c'è sempre un dolore. Guarda le braccia Orfane protese disperate, le fanciulle mani alla periferia delle tenebre, verso una mamma che sempre più s'allontana. Ascolta, l'urlo amaro del colore prigioniero sui filacci della tela. Ascolta, l'infernale sibilo d'una farfalla incastonata in uno scrigno d'ambra antica, così bella, così fragile, vergine come luce. É alambicco quel pianto che strugge, va' rischiarendo l'anima, va' cibandosi dello scuro. Oltre, l'umana presunzione Oltre, l'umana indifferenza Oltre... C'è un isola felice, oltre c'è amore.

InfinitAmore 2015 96


Antologia di poesia contemporanea

Rocco Michele Lettini Tanto gentile e tanto onesta pare

(Acrostico)

Tu sola incanti e te soltanto adoro Anima eleva, di bontà velata Ne lo passar schietta, dinanti allegra. Toto lo core, meco garbo reca: Obolo grato, ne lo dì supplicio! Gemere non posso, patir non devo... Epico fluir, pregia virtù sì veggo Nube lontana, da la bora spinta Tarlo ferino, da lo grigio fuito. Intro l'istrada, Tu, germoglio eterno Lasci soddisfa e gaia, diffuso ubriaco Estasi irruenta d'un umano corso! Eden terreno ne lo giorno impera! Tanto smagliante e tanto briosa sosti Altro non devi, altro non puoi, ch'amor... Nettare spargere, sereno amico. Tetro non porto ne lo terso tratto Or solo gusto ardore... sì consono! Opra lo vivere, parlante spirto: Nesso mancante a lo remoto avverso. E sempre, ancora oggi, domani... luce Sole vedrò, fiori nascenti, essenza. Tu sola allieti e te soltanto aspiro Agio perduro in mai sperduto giorno. Par Tu Madonna da lo Ciel scappata A librar uggia, lo tormento e stizza... Rapido balzo d'una età fregiata: Ebbra cotanta di cotanta sprone! Genzano di Lucania (PZ)

InfinitAmore 2015 97


Antologia di poesia contemporanea

Melina Licata Semplicemente tua Vorrei perdermi nel mare calmo dei tuoi occhi per trovare un punto dentro l’infinito, sciogliermi con te, fino a diventare aria, per essere il respiro che ti tiene in vita. Vorrei perdermi tra le tue braccia con l’ebbrezza di chi sente i passi dell’amore avanzare dentro l’anima. Essere la sorgente del tuo desiderio per sgorgare in te, come acqua che disseta ed appaga il cuore. Vorrei semplicemente essere tua.

InfinitAmore 2015 98


Antologia di poesia contemporanea

Mariaconcetta Lo Re Amore L’amore esplode tra mirto e zagara all’improvviso cesello di grazia tra fruscii di seta è prodigio nell’alcova del cuore s’insedia miele imeneo di gioia.

InfinitAmore 2015 99


Antologia di poesia contemporanea

Rosella Lubrano Le parole che non ti ho mai detto E non basteranno fiumi di parole su fogli rigati di lacrime silenti, non basterà la clessidra del tempo che incalza, come l'avvicinarsi di una tempesta su di noi, legate a un’unica ancora. Ti guardo, mamma cara, arcobaleni d'amore il mio animo disegnano, in gomitoli di emozioni che mi parlano di te. Tu, centro del mio tutto, quercia dalle grandi braccia verso di me protese, dispensatrice di saggezza nel perenne fluire della vita. Nell'incanto della natura, albe accese, tramonti ineffabili aspetteremo, io e te, petali dello stesso fiore. InfinitAmore 2015 100


Antologia di poesia contemporanea

Loriana Lucciarini I legami sottili invisibili I legami sottili invisibili non si spezzano mai. Neanche se il tempo li artiglia, neanche se lo spazio riempie la distanza di sassi e muri di silenzio e poco tempo. Niente, i legami sottili invisibili quelli tra le anime non si spezzano mai.

tratto da “I legami sottili dell'anima� 2013 – ilmiolibro.it

InfinitAmore 2015 101


Antologia di poesia contemporanea

Daniela Lupi L’incontro con te L'incontro con te, amore‌ Non so cosa mi butta giÚ i pensieri che ho mancato, oppure il mio amore consumato. Mi sento sola e indecisa, e penso ancora alla mia vita, amori non consumati, persi o buttati‌ Nel mio egoismo feroce, mi sono scordata quello che nuoce: i pensieri deboli e vigliacchi, l'illusione di averti per sempre. Alla fine ho perso te. Quello che davo per scontato e consumato!

InfinitAmore 2015 102


Antologia di poesia contemporanea

Aurora Maletik Dolci amarezze Bussarono i miei passi alla tua porta. Da piccole fessure passava il nostro tempo con l’odore di tabacco ed effusioni possedute. Rimasi a respirare su un freddo pianerottolo, profumi di ricordi, di tumultuosi arrivi e abbandoni a quella porta. Lo stesso timido passante accolse quella essenza facendola sua. Fra le mani il solito Gin e le mie fotografie ti impediscono di aprire per farmi entrare nel tuo tempio. Con il volto posato al freddo muro che ci divideva sostai in compagnia di una notte alleata, e di quelle mani vuote in cerca di sfiorarti. Precipitando poi nella discesa veloce, di scale circolari come il tempo, mi avviai portando via lo strano aroma di amarezza, addolcito pian piano da un suono. Un malinconico sax veniva da lontano e si spingeva fino a consolare quei flebili passi. Spuntavano cartelli all’avvicinarsi di quella vibrazione, ma indicavano vicoli sperduti‌ Eppure segnavano tutti la stessa direzione: la via dei sensi.

InfinitAmore 2015 103


Antologia di poesia contemporanea

Wanda Mandola Amore (noi due) Guardo una sbiadita, vecchia foto, di te e di me, di quando Amore ci colse! L'amore ci stordì, ci colpì, ci avvolse e ci annientò. Il calore delle tue mani, mi scaldava nel freddo inverno, la tua bocca, dolce e fresca, mi dissetava nella torrida stagione. Il tuo sorriso illuminava le mie notti buie, la tua voce allietava i miei silenzi! Ed oggi, stretta ancora a te, avvinghiata, più che mai, vivo antiche ed eterne emozioni. Le tue mani mi scaldano, la tua bocca mi disseta, il tuo sorriso mi fa risplendere e la tua voce mi sussurra: grazie amore! Il tempo corre e scolora le cose, ma noi due... siamo inossidabili!

InfinitAmore 2015 104


Antologia di poesia contemporanea

Sabrina Martini La forza della vita Come vento urlo la mia disperazione Parole di fuoco bruciano i sogni Zampilli di bile ricoprono anche i nostri passi, come lava ardente Liane di tristezza mi si attorcigliano addosso Cerco una luce. Restare a galla. Devo. E le vestigia del nostro amore germogliano ancora. C'è una vita dentro di me che mi dà vita!

InfinitAmore 2015 105


Antologia di poesia contemporanea

Alessia Martinis Rassegnazione Ogni piccolo giorno muore l'incanto di un bacio, nella ripetitiva quotidianità di un gesto scontato. Quanti istanti sparsi di un amore in cenere si insinuano tra i ricordi della passione passata, a memento che l'inverno è calato nei nostri cuori ipocriti. L'indifferenza è scivolata nei nostri abbracci di consuetudine, consumati tra i silenzi di notti troppo lunghe, in cui vorremmo essere altrove.

InfinitAmore 2015 106


Antologia di poesia contemporanea

Roberto Marzano Clonazione da Tiffany Tutti esattamente uguali sorrisi stampati in serie illimitata materia di studio e d'autoriflessione per tuttologi emergenti dall'etere fognario con i capelli in verticale sparati in primo piano a sfiorare i riflettori impiccati ai tralicci e alle ovvietà più elementari... Avrebbero dovuto dire “no!” avessero voluto avessero potuto aver coraggio di rifiutare il lauto gettone di presenza che li piegava quasi genuflessi nello studio illuminato da spot senza decenza che li rendevano ad oltranza ciechi e muti...? Cestelli metallici tesi come balestre lungo le cremagliere che portavano ai santuari post-moderni deliranti antri risucchiavano culi molli ma trepidanti nel desiderio comune di colmare il senso d'insoddisfazione per la privazione momentanea degli ultimissimi modelli urlati dai megafoni in litanie scontate (si fa per dire) “se hai sei, se non hai che vivi a fare” in uno sferragliare di gabbie rotolanti che travolgevano vivi e presunti tali senza ritegno alcuno, né vergogna...

InfinitAmore 2015 107


Antologia di poesia contemporanea

Sergio Melchiorre Il mio capolavoro Siete il raggio di luna che accarezza le onde marine, il vento che gonfia le vele del mio vascello alla deriva, il luccichĂŹo del mare spumeggiante. Siete la tavolozza dove stendo i colori per dipingere i miei sogni. Siete il mio capolavoro di bellezza, figli miei.

ai miei figli Pierpaolo e Riccardo

InfinitAmore 2015 108


Antologia di poesia contemporanea

Biagio Merlino La mia più bella poesia La mia più bella poesia è lei. E’ vero non sono un uomo facile. I miei occhi sono come coriandoli sempre pronti a cadere ed a volare. Incantato, stralunato, acceso dalle stelle che mi girano e mi avvicinano. Ma poi c’è lei. Lei che ha tutto quello che mi manca. Non sono facile, la passione mi spinge, mi avvince, e forse sarei caduto nel primo burrone se non ci fosse stata sempre lei. Sono uno scolaretto, e le chiedo perdono se qualche volta ha sofferto per me. La serra del mio cuore è piena di colori. Spine di fuoco, tempeste dove cadono perle o biglie d’acciaio, ed io mi perdo tra le punte degli archi di fuoco e di ghiaccio, Sperduto nell’universo.

InfinitAmore 2015 109


Antologia di poesia contemporanea

Maria Micelli Respiro d’amore Le mani carezzano ciò che l'animo colora… Gli sguardi, i pianti stesi al sole. Son lì che le parole si fermano, lì che i cuori si intrecciano... lì.. Persi son gli amanti… persi nel loro stringere forte l'amore… Son esseri speciali… a cui puoi solo invidiar i riflessi messi in luce da mille colori e se potessero scegliere che colore dar ai loro respiri… Sarebbero variegati come l'arcobaleno a spuntar nel mare...

InfinitAmore 2015 110


Antologia di poesia contemporanea

Cesare Moceo Puro amore Ire e ore che si succedono innalzando continui baluardi a schivare i colpi bassi della vita, obbligati a darsi astio nei giorni d'imprevedibile futuro protagonisti e comprimari immaturi a reggere il peso delle responsabilitĂ , e Noi in questo vortice d'emozioni a tenerci per mano guardandoci sempre dritti negli occhi e leggerci l'anima costruirci storie giĂ  vissute a stupirci ancora e reagire all'umanitĂ  trasformata in zombie e le nostre idee a divenire orecchie di mare affinate dall'istinto di sopravvivenza.

InfinitAmore 2015 111


Antologia di poesia contemporanea

Paolo Mombelli NOI Rinuncerò alle mie solitudini, per te. Rinuncerai ai tuoi specchi, per me. Abiteremo sotto il cielo degli artisti. Perché amare è un’arte. E noi ne conosciamo il modo.

InfinitAmore 2015 112


Antologia di poesia contemporanea

Marco Morandi Una ragione in più L’essere amato accresce il cuore mio e ferma l’enfasi di correr verso fine. Lo scorre tempo non reca danni ma crea goder di goccia all’arso viaggiator. Colei che imprime il tramutar del battere, in senso vero, al respirar cosciente, è quel che la natura incespica a capire: donna, angelo in terra, che fonda vite intere. Perciò senza pensar, abbraccio, il tuo bel dondolar d’esser reale e fresco, contro il senso del bisogno, son certo d’esser vivo in questo sogno.

InfinitAmore 2015 113


Antologia di poesia contemporanea

Enzo Moretti Diversamente felici Il tuo compleanno e non ti ho regalato niente. Maledetta disoccupazione! Però ti abito e vivo le caleidoscopiche alternative di questa felicità minacciata evitando le carte magnetiche affinché il radar del potere non ci riveli. Dietro le chiome degli alberi che ci preservano dalle luci artificiali penso la somma infinita delle stelle che contano i nostri tesori e questo cielo precipita e s’avvera la cascata diamantina delle foglie. Poi scivolo dal tuo sguardo alla finitudine di questi mesi: il tuo vero lavoro è nei gesti poetici che mi dedichi io largheggio abiti, mi disfaccio, dismisuro in una giovinezza esagerata ridimensionando le ossa dei fantasmi. Faccio una tenera economia quando apparecchio divido il tovagliolo rosso in due metà come il nostro cuore per pulirci la bocca dopo esserci sbranati. Per il resto siamo vegetariani, adoriamo la vita animale disertiamo il superficiale i cocktails e le uscite che consumano le scarpe per non sciupare il profumo essenziale della nostra tana. Un amico mi scrive da lontano “cosa fai?” Rispondo “splendeggio”.

InfinitAmore 2015 114


Antologia di poesia contemporanea

Graziella Mussino Amore di una vita Ragazzi che si tengono per mano adolescenti felici, inconsapevoli fiduciosi in un avvenire radioso. Adulti che si tengono per mano responsabili ed impegnati con giovani vite da crescere e difficoltĂ quotidiane. Persone mature che si tengono per mano con bilanci da fare, fila da tirare, conti da saldare. Anziani che si tengono per mano con briciole di vita da godere e un lungo passato da ricordare. Amore di una vita.

InfinitAmore 2015 115


Antologia di poesia contemporanea

Daniele Neri Illusione Forse era la tua ombra che ho scorto in fondo ad un vicolo oscuro, perduto in un angolo di cielo cittadino. Forse era il tuo sguardo che faceva capolino da una porta antica, ma pochi secondi dopo, la tua sottile persona era scomparsa. Chi sei dolce fantasma, che evochi alla mia memoria strascichi di gioventÚ e tempi lontani? Non rispondi alla mia domanda, hai iniziato una danza con un gioco di luci, un dolce girotondo di ringhiera che ricorda il fascino sottile di una vecchia foto in bianco e nero, dal sapore vagamente retrò, ma capace di rallegrare o far sanguinare un vecchio cuore. Ciao tenue Visione lieve come un soffio di vento, ti cercherò ancora tra i vicoli della mia città . InfinitAmore 2015 116


Antologia di poesia contemporanea

Giuseppe Nicosia Tu... desiderio Quanta strada dietro me quanti giorni trascorsi fra parole e pensieri in cerca di desideri‌ Il desiderio piÚ grande sei stata tu sei entrata dolcemente nel mio cuore con un battito di farfalla accendendo tutta la luce intorno a quella speranza. Voglio evitare ogni cosa che ti faccia allontanare da me sento forte il tuo desiderio di vivere donandomi ogni giorno di felicità della tua vita, riempiendomi di attenzioni. Potrei trovare altra terra fertile per piantare le mie radici. Baciare nuove labbra chiamare un altro nome‌ Tutto si allontana per quel desiderio di svegliarmi sempre insieme a te. Ma tu sei unica come il forte maestrale che spazza tutto quello che trova. Tu annulli con il tuo sorriso tutti i miei pensieri di desiderio.

InfinitAmore 2015 117


Antologia di poesia contemporanea

Giovanni Olivari La lontananza Tu nella tua tana vecchio lupo insaziato di conoscenza. Io nel mio mare insaziata di leggerezza e profondità. Lasciamo che parole senza voce scoprano lembi di pelle. Le scegliamo con cura ad aprire a fare luce. Già paghi poi degli sguardi guidati per mano attraverso le nostre ferite, gelosi del nostro riserbo, guardinghi cerchiamo parole d’ombra a coprire a confondere. Altre poi a penetrare nell’altro.

InfinitAmore 2015 118


Antologia di poesia contemporanea

Giorgio Ombrini Cos’è l’amore Percepisco l'amor come un dolce alito di vento: parte dal nostro mondo e finisce in firmamento. Se non esistesse l'amor sulla nostra bella terra, ci sentiremmo prigionieri in un'asfissiante serra: E' virtù che nasce dal cuor, non è mai presunta, Dante rivela che solo a parlar sublima e spunta: crea una sfera di fuoco che è destinata a salire, nel cielo senza corruzioni e un eterno avvenire! L'amor è sempre stato un ricevere e un donare, meditato o no, è comunque sempre da coltivare. Potrebbe arricchirci di assennata, soave felicità, dirigendoci verso l'agognata ed ambita maturità. Con il quieto zelo, accogliendo la responsabilità, ci riterremo esauditi: nell'autocontrollo c'è libertà. Dove c'è l'amor condiviso, non coabitano paure, non ci sono né aspettative mancate né premure. Essere sempre se stessi si è capiti dal prossimo. Si crescerà in direzione del potenziale massimo! L'amor è un sentirsi uniti come le onde del mare, il Sole, con limpidi spruzzi d'acqua, fa sfolgorare. Quante volte mi son sentito vulnerabil e indifeso, ma il mondo interior dall'amor dev'esser acceso! Con lo zelo quieto, accogliendo la responsabilità, ci riterremo esauditi: nell'autocontrollo c'è libertà. Inonderà pur ogni minuta ansa del nostro cuore; ci farà percepir uno sconfinato ed eterno ardore! L'amore è un impegno di attenzione e di onestà; porterà pure nella sofferenza, armonia e fedeltà! E' sentirsi nell'ombelico del mondo, senza vanità, è l'accendersi di “lucenti fiammelle” per l'eternità; è l'unione di “lucciole" che illuminano il cammino, con profumi di fiori, come la viola ed il gelsomino! InfinitAmore 2015 119


Antologia di poesia contemporanea

Stefania Onidi Ti amo così Quando ti penso sono sola, sono sola e sono con te. Trattengo le tue ciglia, le tue labbra, le tue parole perdute nel tempo, sospese nell’aria, fiorite nel mio cuore. Null’altro desidero se non morire di pace tra le tue braccia, nel tuo corpo di brace. Il pensiero di te mi strugge e mi fortifica, mi condanna e mi assolve, perché ti amo così, semplicemente, follemente, così come viene, come le foglie che crescono sui rami, come l’alba che colora il mattino. Ti amo così che non so se nascere o morire. Ho bisogno di averti vicino per dirtelo col fiato con gli occhi, con le mani.

InfinitAmore 2015 120


Antologia di poesia contemporanea

Loreto Orati Che tu sei occhi, e seta di libeccio Al tuo parlarmi muto, io rispondo, che tu sei occhi, e seta di libeccio, vela che attende, dove comincia il mio mare, ma il mio mare, sappi, non sa cosa sia il sale, è pentimento di terra, memoria di giardini e pochi inverni, si muove lento come l'attesa del raccolto e già profuma di frumento, di pesca miracolosa, mentre tu ancora mi parli, muta, e ancora mi guardi, che tu sei occhi, e seta di libeccio, vela che attende, dove si alza impetuoso questo mio delirio d'amore‌

InfinitAmore 2015 121


Antologia di poesia contemporanea

Ivana Orlando Mamma La nascita muore sulla mia pelle come un'ape muore sul suo morso, come un'attesa già avvenuta, come un fiore già sbocciato. 'Muore' la vita dentro me e nasce oltre me. L'intima simbiosi strappata da un taglio, da un buco in placenta e da due pianti che lasciano recisi cordoni ombelicali ora Dalia ora Franco ora io‌ [mamma]

InfinitAmore 2015 122


Antologia di poesia contemporanea

Laura Paita Brace ardente Brace ardente ribolle nelle viscere, il petto si squarcia, l’occhio trema alla visione dell’esplosione di rabbia, che covava da sempre in profondità. Se non passa il fuoco non è amore, l’amore è cosa seria, non si esaurisce in leziose moine, abita il profondo, marchia ogni cellula. Si purifica nel fuoco, straripa, come un fiume in piena, rendendo fertile la terra che bagna.

InfinitAmore 2015 123


Antologia di poesia contemporanea

Antonio Palladino Aria e fuoco Come quando sei sott’acqua Cerchi l’aria disperatamente Un inverno lungo, grigio e gelido Un raggio di sole Ambasciator di primavera Nunzio di tepore Quel calore che pervade anima e corpo La seconda delle due chiavi di una stessa cassaforte Un fiammifero gettato Su di un fascio di sterpi Tu sei questo per me Quando non ci sei, l’aria stessa difetta Quando ci sei, calore e Amore Sicurezza e condivisione E fuoco di passione.

InfinitAmore 2015 124


Antologia di poesia contemporanea

Sylvia Pallaracci TUTTUNO Prima dell'alba accecarsi nel bianco uterino sentimento d'appartenerti da moltissimo tempo prima che fosse giorno notte o qualunque cosa è nient'altro che tutto quanto è perché siamo noi due insieme a farne respiro.

InfinitAmore 2015 125


Antologia di poesia contemporanea

Francesco Palmieri Buongiorno E’ già giorno amore ed io ti amo ancora. Ha provato la notte a stendere il suo velo, il suo mantello fondo che annera occhi e fiori, ci ha provato come morte breve a farti inesistenza, appena un sogno fatuo che non ricordi più ed io ho nuotato amore nelle sue acque scure, ho resistito ai venti schivato le correnti, ho stretto intorno ai fianchi le sillabe di un nome ed eri tu quel fuoco acceso sulla spiaggia. Ci ha provato, la notte, a farti inesistenza, un giorno mai contato un vivere mai nato ed ora io la vedo svanire alla finestra, allontanarsi in fretta con la sua faccia scura... ...è già giorno amore ed io ti amo ancora. InfinitAmore 2015 126


Antologia di poesia contemporanea

Simonetta Pancotti Quel sapore Quel sapore di antico che colgo nel sorriso tuo lieve appena accennato è il sapore di un ventre mai espresso che scivola fra la tua aura ed il tuo intelletto che freme quando ci amiamo sottilmente nel nostro petto. E' per quel sapore che ti amo e che in nessun altro ho mai trovato se non in te al mio identico.

InfinitAmore 2015 127


Antologia di poesia contemporanea

Nadia Pascucci Ti aspetto lì Ti aspetto lì, anima mia, nell’allegria di un'alba, nel sospiro di un tramonto, tra meravigliosi spazi infiniti, dove ci siamo trovati spettinati e sorpresi con bagliori di cuori, in empatica vibrazione armonica. Mi troverai lì, all'orizzonte, ubriaca di pioggia, tra carezze di rugiada e scampoli di vita, in incastro di respiri e nuvole di passione, abbracciata alla tua infinita dolcezza. Estasiati e travolti sfioreremo l'aurora dell'anima, respireremo l’immensità del cosmo, tra lucciole di sogni e intrecci di fili di erba, in intangibili attimi di pura poesia, con vitali radici in fusione di amore, fino al nostro ultimo immenso battito di ali, oltre la vita...

InfinitAmore 2015 128


Antologia di poesia contemporanea

Samuel Paterini Un'altra volta Toccherò lievemente le tue guance, sfiorerò come petalo la tua bocca in quel giardino dove riposano i sensi. Sentirò scorrere questa vita fino al letto del fiume e ti aspetterò giocando a nascondermi, a non farmi trovare. Dove andrai quando non saprò più meravigliarti? Cosa penserai delle mie battute stanche? Riuscirai a ricordare quei momenti, quei frammenti in cui nient'altro che me chiedevi? Risaliremo un'altra volta la corrente, ci tufferemo giuro, dove l'acqua è trasparente. Inebrieremo i nostri corpi e prenderemo in giro la vita finché, costi quel che costi, avrò il coraggio di lanciarle una sfida... Finché non mi stancherò d'amarti.

InfinitAmore 2015 129


Antologia di poesia contemporanea

Massimo Paudice

Infilati nelle mie tasche tra le dita i capelli nelle pupille tra le ciglia e le rughe. Infilati ovunque possa toccarti con la forza dell’immaginazione. Ovunque possa sfiorarti con la potenza del pensiero. Infilati nel cuore nell’anima al riparo dalle tempeste del gelo dal deserto. Infilati come l’acqua e come il vento. Riempi gli spazi e diventane padrona.

InfinitAmore 2015 130


Antologia di poesia contemporanea

Carla Maria Pellegrini Platonico amore Come un cigno muto che mai cantò il suo inno alla vita, come la sua scia che silenziosa sul lago si dissolve ed è subito sparita o come un battito d’ali di farfalla, anch’esso muto, per il troppo pudore avuto, come candide campanelle di mughetto che mute suonano dondolate dal vento, muto, delicato e muto hai illuminato la mia via per poco tempo e la tua voce, che non ho mai sentito continua a parlarmi d’amore, di viole in fiore e di tutte le stelle del firmamento.

InfinitAmore 2015 131


Antologia di poesia contemporanea

Marzio Pellegrini Relazioni Esistere insieme, in due posti vicini. Talmente vicini che se uno dei due parlasse ad alta voce, si sentirebbe. Esistere insieme in due posti, vicini... e non potersi vedere. Non avere la possibilità di prendersi per mano e iniziare una passeggiata, una strada, una storia. Esistere, insieme, in due. I posti vicini non esistono più, esiste solo il nostro posto, che è uno nella mano dell'altra. Senza paure, senza difficoltà. Senza troppe parole. Smettere di esistere, uno alla volta. Prima uno e poi l'altro. Fino a scordarsi ciò che si è stati.

InfinitAmore 2015 132


Antologia di poesia contemporanea

Calogero Pettineo Dove ti ho incontrato Forse ti ho incontrato nell'ora scura vagabondando tra i pensieri dormiente tra le morte foglie mentre in cerca di un viso amico la luna assente e in lacrime dissetava le labbra. In veritĂ non ho piĂš memoria di dove ti ho incontrato forse tra le saette del cielo o tra vicoli e segrete vie che dividono attimi e memorie e spengono il cuore. Forse ti ho incontrato in un accennato battito d'ali sotto furtivi occhi di un'anima che respirava amore ti ho incontrato lĂ  dove i silenti passi hanno accarezzato l'alito della mia primavera.

InfinitAmore 2015 133


Antologia di poesia contemporanea

Tina Piccolo La poesia che non leggerai mai Questa è la poesia che non leggerai, scritta nei ritagli di luna, nei frammenti di stelle, della solitudine che non sai... E' fatta di carezze sconosciute, di bocche che han perso l'ardore dei baci mai avuti... Questa è la malinconia di versi smarriti nei percorsi della vita, celo le lacrime quando mi ripeti che son bella e son tutta uno splendore, quando mi riconosci musa e dea ma non stringi la mia mano tra le tue... Questa è la poesia che non leggerai, quando tesso tele di sogni amari e poi le disfo, Penelope delusa... Il mio guanciale è un nido di sospiri, lo giro e lo rigiro, inutilmente... Non fiorisce la rosa tra le lenzuola, non vola il gabbiano senza cielo, mi hai messo un diadema di regina senza spazio e senza regno alcuno... Taci e nel silenzio annego ogni pensiero, questa è la beffa che non meritavo... mi hai donato un letto freddo e un trepido guanciale, l'assenza dell'amore, In una vita intera. Non mi chiamare "Donna" mi hai rinnegata appena sono nata... Uomo, l'altra metà del cielo, mi hai tradita.

TINA PICCOLO (AMBASCIATRICE DELLA POESIA ITALIANA NEL MONDO-CRITICO LETTERARI0 E DI ARTI VISIVE)

InfinitAmore 2015 134


Antologia di poesia contemporanea

Francesca Pillitu Eternami di te Riecheggiano ancora le infantili risa nei bianchi cortili dell’anima mentre mi affaccio al balcone dei tuoi giorni e ti osservo dondolare su altalene senza tempo lungo rive di isole felici dove orme bambine calpestano sogni mai violati. E mi trabocca il cuore di rosso puro amore mio piccolo papavero fiorito come musica nel grigiore degli anni di cemento. Orgoglio di vita, mio dono di speranza saltellami nel cuore, appendi alle pareti le tue impronte di colore, eternami di te nel volo di un cielo senza alcun peccato, nella poesia di un fiore mai del tutto sbocciato.

InfinitAmore 2015 135


Antologia di poesia contemporanea

Antonia Anna Pinna Uniamoci Ora che vorrei darti un bacio le tue labbra non ci sono più si sono messe al sicuro, al riparo… Lontano da me. Tu sei terra - ed io fuoco. Vorresti rimanere vergine ma io voglio tramutarti in lava, scintilla divina da consegnare a Dio perché ci degni del suo sguardo e ci riconosca come figli suoi e non del vento agitatore di popoli. Uniamo le nostre forze e consegniamoci all’eternità.

InfinitAmore 2015 136


Antologia di poesia contemporanea

Liana Pintea Le tue mani Le tue mani Una sfumatura sulle guance Un passo per raggiungermi Ancora... I miei dubbi eterni Un modo di scappare Il fascino del gioco Ancora... Una questione di brividi Davanti al mondo io Ancora... Un fuoco che brucia La nostra follia Ancora... L'odore del mare dentro tutto Spettinata io nelle tue mani Ancora...

InfinitAmore 2015 137


Antologia di poesia contemporanea

Cecilia Piras Nell'attesa Prosciugate le lacrime, prosciugati i pensieri. Nell' attesa... Nell'attesa di cosa? Che la casa ritorni a risplendere delle tue luci, che risuonino i tuoi canti, le tue risate… Quel treno che ti ha portato via, quei sogni dentro una valigia... Il calendario su quella pagina mai strappata. E’ troppo lungo, il tempo, se lo guardo, i miei risvegli, sempre più carichi di nostalgia, sempre più lunghe le ore del buio. Ma immagino di trovarti un giorno, semplicemente un giorno come gli altri, seduto sui gradini di casa, a sorpresa a suonare con la chitarra la mia canzone preferita, a ridere della faccia che farò e tra risate e lacrime di gioia, sentirti dire: "Mamma, mi mancavano tanto le tue torte!".

InfinitAmore 2015 138


Antologia di poesia contemporanea

Daniela Pireddu Siamo Si stringono le nostre mani un incantesimo ci avvolge, cielo nei tuoi occhi e terra nei miei. Siamo sole che tramonta piano e luna che sorge silenziosa, siamo stelo che sboccia in un unico fiore, siamo vento che volteggia nell'aria, siamo il canto dell'acqua che scroscia, siamo l'oro del grano e la sua spiga, siamo radice che non crolla e gabbiano che vola. Siamo il silenzio di una montagna d'estate e la magia di un bosco in autunno, siamo il candore della neve e il profumo di ogni fiore. Siamo due cuori e un’unica essenza.

InfinitAmore 2015 139


Antologia di poesia contemporanea

Monica Poletti Come luce dal nulla E tu che dal nulla sei entrato nella mia vita... Quanto ho sperato! Che ciò potesse accadere. Ora ti vedo, ti sento, sei sogno vero in questa realtà. E ancor a stento comprendo la beltà del vivere insieme a te. Adoro quei momenti trascorsi fra gli abbracci tuoi, e vivo di svariati sentimenti da quando tu scegliesti i miei. Addirittura imploro il tempo di scorrere velocemente quando lui, egoisticamente, lontana mi tiene da te. Riconoscente invece sono al destino che mandò te, qui accanto a me... Per fare luce nel mio buio cammino.

InfinitAmore 2015 140


Antologia di poesia contemporanea

Rosy Pozzi D’amore infinito Brividi fanciulli accapponano la pelle segni del tempo che germogliano e maturano stimolandone estasi d’amore sognate e desiderate in adolescenza. Vita che matura, che pian piano s’innamora, freme, si dona, si nutre finché scaturisce il frutto che ne assorbe profondo amore che solo insensatamente può svanire. Frutto d’amore costantemente presente come il sole, la luna e le stelle, come albe e tramonti, come maree, come il passato e il presente che sempre ci accarezzano la pelle. Amore infinito che il frutto mio non dissolve, prelibato elisir per vita armoniosa di brividi costanti donati e ricambiati, sentimento eterno e palpitante che non vorrei mai veder spazzato via. Amore vissuto d’intesa armonia da rievocare costantemente in fatti e parole, nel rammentare emozioni provate aspettando lo sbocciare d’attesa fiorita primavera, quando riemergeranno brividi d’affetto spontaneo. D’Amore infinito sempre rivivo in te il mio inizio, Amore infinito che desidererei permanesse fino alla fine. Un Amore infinito come stagioni che non tramontano mai.

(ai 40anni di mio figlio Cristian – 15 luglio 2015)

InfinitAmore 2015 141


Antologia di poesia contemporanea

Michele Prenna Amo Amo vivendo secondo natura cor-rispondendo alla rosa dal bocciolo allo sfiorire ammirata nel divenire. Amo da quando ho la luce che sconfigge le tenebre sempre donandomi gioia se mai m'affligge la pena. Amo sulla via di bellezza che si trova a cercare e informa di sua gentilezza. Amo dello spirito la voce che al corpo s'intona e ne allontana la morte.

InfinitAmore 2015 142


Antologia di poesia contemporanea

Monica Revellino Sofia … Verdi prati, una palla rossa e tu ridi. Quanto sei bella quando ridi, ancor di più quando mi baci… Abbracciata a me poggi il capo sul mio petto. Un ricciolo capriccioso ti cade sul viso. Ci gioco col dito mentre piano t’addormenti avvinta a me, stretta a me, così… senza tempo. Arriverai con la neve, mani piccole, occhi grandi. Il tuo cuore già nel mio, sono tua amore mio. Se avrai bisogno di un riparo, di una difesa, tra le mie braccia vieni e sicura riposa. Fremente attendo l’arrivo di questa piccola donna Benvenuta anima mia, sono la tua nonna.

InfinitAmore 2015 143


Antologia di poesia contemporanea

Giovanna Rispoli Amore è… L’amore è il battito sincronizzato di due cuori innamorati. Il litigio che sfocia in un bacio. Labbra che asciugano lacrime sul volto dell’altro. L’amore è una piuma che leggera ti solletica il cuore, che ti fa guardare la luce del creato con occhi nuovi come se ogni giorno fosse il primo! L’amore è sacrificio reciproco, riscoprirsi e accettarsi ogni volta. È compromesso e umiltà. L’amore è amicizia. Donarsi all’altro, lasciarsi cadere fra le sue braccia ad occhi chiusi ed essere sicuri del corpo che ci accoglierà. L’amore è sostegno come le colonne in un tempio. L’amore è in ogni gesto, nelle piccole sfumature, è un dipinto che pian piano va riempito di particolari, di nuovi colori fino a diventare il quadro più bello del creato!

InfinitAmore 2015 144


Antologia di poesia contemporanea

Carlo Romano Salvami l’anima L’amore è vigoria… solo quando arride, un magico sogno da dividere in due fino in fondo… dall’alba al tramonto, nasce spontaneo da un desiderio naturale tanto caro a Dio che dal cielo donò la vita… il paradiso perfetto all’universo, al mondo pio. Questo infinito amore germina una dolcezza inebriante che nessun cuore boccia stillato dal profondo, armonizzato da un romantico bacio che si scioglie in bocca, l’amore incanta è un abito double-face che arreca al cuore innamorato guerra o pace. Tu donna sei allettante, gratificante a volte sei vetta, a volte non sei stella e divieni… una viscida stalla quando costeggi tortuose strade colmate di svigorite speranze. Donna dal mio petto sei… odiosamente distante, non hai cuore abbastanza, sei dura, tenacemente testarda, tremendamente caustica nell’entità pura. Salvami l’anima, solo tu lo puoi fare questo misericordioso miracolo, non farmi penare, lasciami sognare, accarezzare ogni angolo di te con il mio bene, fammi volare in alto e tutela con amore e prestanza le mie preziose ali… ma tu donna continui con la tua alienata indifferenza a generare dispiacere e guai, volutamente uccidi questo disperato amore, malvagiamente non mi dai riposo, con me fai la preziosa, la dissennata, l’ipocrita santa e non sai puledra matta che sei sempre in contraddizione con i principi sani dell’amore. Salvami l’anima prima che sia troppo tardi, non massacrare i miei sogni, il restante dei miei giorni, dai luce ai miei occhi, donami una carezza un generoso sorriso al cuore, un raggio di luce a questo mio cielo buio, senza te sono nessuno, un uomo inutile, uno spreco assoluto, una voce roca fuori dal coro, un libro senza parole, una musica senza note, uno spreco di tempo, una casa senza tetto, un corpo senza testa, uno spirito apatico, un soggiogato castigato. Salvami l’anima, non indugiare, non piegarmi con la tua insulsa volontà non tenermi per favore in disparte, non giocare con la pelle di chi ama, salvami l’anima amami all'istante ora più che mai, non dire “mai” a questo mio immortale… autentico amore disperato.

InfinitAmore 2015 145


Antologia di poesia contemporanea

Teresa Romeo L’abbraccio dell’amore Teneramente amore doni madre mia abbracciandomi a te. Cullano i canti un pupetto appena nato, il sonno scende sugli occhi e tace il pianto. Fiato sospeso e notti bianche. Ti vedo, ti sento, conosco ogni sospiro perchè ti ho vista dentro. Bello il viso e bello il cuore sei per me il primo amore. Quando il tempo ruberà la beata gioventù e l’argento della luna cadrà sui tuoi capelli, spero che avrai un sorriso ancor per me, ti darò l’abbraccio dell’amore, io che son tuo figlio.

InfinitAmore 2015 146


Antologia di poesia contemporanea

Silvana Rossellini Scheggia L'amore è una scheggia conficcata nella mente È una spina immersa nell'anima È un granello di sale pigiato sul cuore È una lettera che il respiro spedisce alla mente È una polvere che cancella le tue certezze È un diamante che compra le tue ricchezze

InfinitAmore 2015 147


Antologia di poesia contemporanea

Francesco Rossi (Issorf) Ti sento Nell’aria elettrica del sorriso anelante di notte… una bruciante nell’attimo sfuggente di una vita che scappa trascinante la gioia brillante e lucente dell’Io espanso felice senza limiti, ti amo

Napoli 28-8-2015 Stazione marittima ore 16.15

InfinitAmore 2015 148


Antologia di poesia contemporanea

Valeria Rossi Si può fare Ce la posso fare a guardar nei tuoi occhi color smeraldo dove Ê facile perdersi in giardini fioriti a celar lo sgomento nel vederti bambina, persa in vuoti di spazi e di solchi nel cuore a trovare il sorriso e una botta di vita per portarti lontana dagli affanni e il dolore a parlarti sincera come ho sempre fatto senza scordare il tormento ...che hai dentro. Ce la posso fare ad amarti di piÚ a cullarti tra braccia che un tempo occupavi tu sarò qui, sempre, dove tu mi hai posata mamma adorata.

InfinitAmore 2015 149


Antologia di poesia contemporanea

Maddalena Rotolo Amore è… D’amor senza concupiscenza ognuno ha in cuore l’esigenza. Amore è ascolto. È afflato di dolcezza. Amore è cura. È pura tenerezza. Amore è attenzione ed è sincero affetto. È vocazione. È responsabilità. A cui ogni uomo è eletto nella sua straordinaria unicità.

InfinitAmore 2015 150


Antologia di poesia contemporanea

Maria Rotolo Sostrato Maledetto cuore che resti simulacro di questo perduto amore, testimone di satirici pensieri, soggiaci ad antichi editti, a regole, che come sostrato, governano i miei giorni futuri. LĂ cerati, sanguina e perisci affinchĂŠ possa, alfine, vivere liberamente questa non vita.

InfinitAmore 2015 151


Antologia di poesia contemporanea

Giovanni Ruggiero Il cielo piange vernice per te Ho visto i tuoi sorrisi parlare. Ho visto la fame d'infinito che ti si muove dentro. Mi affacciai sull'uscio del tuo tormento. Vidi la tua anima stingersi, essere farfalla danzante sulle dita di un presente avaro. Adesso il cielo piangerà vernice per te! Mi è debitore di un miracolo perché non sono mai stato felice più di un minuto. Chiederò una pioggia di colori che possa imprimersi sulla tua anima per farla brillare. Rossa come gocce di fuoco. Verde come smeraldo di miniera. Blu come lago alpino. Arancione come tramonto morente. E tu avrai piacere di danzare sotto questa pioggia. Crederò che sia una fata! La dea degli arcobaleni! La tua anima sarà cangiante. Il tuo sguardo sarà favola senza parole!

InfinitAmore 2015 152


Antologia di poesia contemporanea

Michela Ruggiero L’altra sponda Amore mio, scrivo dall'altra sponda, no, non del lago. L'altra mia sponda, da cui mi osservo quando son confusa e perdo il cielo, la stella mia polare, la luna, il sole e trovo te. Da qui, riesco a vedere tutte le ferite i segni, gli antri e tutte le mie pieghe, e le dispiego tutte come vele al vento. Mi osservo da lontano e gioco a nascondino con me stessa. Osservo il vuoto cosÏ infinito e pieno Bacio il dolore bacio il silenzio il vuoto muoio e risorgo e poi mi perdo‌ e trovo te.

InfinitAmore 2015 153


Antologia di poesia contemporanea

Caterina Russotti Una tela bianca Spogliata dai miei pregiudizi, mi sono messa a "nudo" per Te. Ora sono una tela bianca, sulla quale imprimere un gioiello prezioso. Ho finalmente smesso di cercare la mia meta. Ho raggiunto il mio obiettivo... Mi sono persa nel tuo cuore. O navigator solitario, lascia che io sia il tuo arcipelago su cui approdare. Lascerò che tu sia, il mio pittore con il suo cavalletto, e mi adagerò su di esso. Lascerò che le tue mani, le tue pupille, possano dar forma, volume, alla mia tela. Le mie ombre saranno colore per Te, e i tuoi scarabocchi, pian piano, potranno dare un'anima alla mia tela bianca. Le tue ombre, le tue luci, saranno mie... ed Io sarò l'espressione dei tuoi colori. Tu pittore ed Io, ...una tela. La tua arte, sarà la mia. Ed Io, sarò la tua opera... La tua orchidea del Mare del Sud. InfinitAmore 2015 154


Antologia di poesia contemporanea

Rosetta Sacchi Non può morire un amore che non esiste Non può morire un amore che non esiste, se il giorno non è luce e tutto è vuoto e un grido di rondini si schianta nel cielo come un urlo, non c’è stagione che valga il sacrificio dell’attesa, non c’è attesa che ripaghi il disperato bisogno d’amare. L’anima disdegna pure i miei silenzi e se gli occhi sono il suo specchio, ora perché io più non vedo oltre l’orizzonte. Lo domando tacita al tramonto dove ogni volta muoio esplorando l’universo. Fosforo precede ancora il mio cammino. È l’aurora l’attimo in cui vivo eterno il mio pensiero - più che un pensiero prima dell’alba.

InfinitAmore 2015 155


Antologia di poesia contemporanea

Margaret Saine Alba Di mattina ad occhi chiusi le voci vengono dal paese dei sogni. Ho lavorato la notte a scriverti versi e versetti... poesie che all'alba la notte inghiotte ad occhi aperti. Dimmi amico quante nuvole ci vogliono per arrivare da te?

InfinitAmore 2015 156


Antologia di poesia contemporanea

Pamela Tea Salera Non scriverò di te Non scriverò di te piuttosto del vento di come s'è portato via le ultime parole. Tu che mi dici - Guarda -. Io che non vedo niente nemmeno una matita a colorare il Cielo. La notte è scesa sulla panchina vuota. II ragno resta appeso al filo dell'inganno. La Luna è rotolata sul ghiaccio d'uno sguardo. Non parlerò di te piuttosto del vento di come s'è portato via le ultime parole.

InfinitAmore 2015 157


Antologia di poesia contemporanea

Vittorio Salvati Conosci un poeta? Conosci un poeta tu? Se ne incontrassi uno ti accorgeresti che il poeta è fragile, timido, insicuro spesso immaturo. E noteresti il suo sguardo che vaga altrove, alla ricerca di versi immortali, di parole inusuali come quelle che sto cercando per te senza trovarle. PerchÊ io non sono un poeta amore mio, ma ti amo come se lo fossi.

InfinitAmore 2015 158


Antologia di poesia contemporanea

Paola Sansica Note e anima Tardi o troppo presto per l'amore non esiste tempo, giĂ lo percepisco e gioisco. Dialogano le nostre anime felici, rapite dall'affinitĂ  dei cuori. Due note diverse che emettono la stessa melodia.

InfinitAmore 2015 159


Antologia di poesia contemporanea

Maria Santoro Amore divino (a Maria)

Quando Dio Ti creò, tutto l’Universo sussultò. Era un mattino dai mille bagliori. Erano insieme infiniti colori. I mari si placarono e i fiumi sussurravano. E i Cieli cantavano: “Lodiamo Dio per Maria”. Gli alberi si vestirono a festa e le siepi con i prati primeggiavano per le rose e le ginestre per offrirle in Tuo onore e cantare il Tuo amore. Eri la figlia del Dio amoroso. Eri la Sposa del Figlio Divino. O Madre Santa! Madre amorosa candida e bella come una Sposa. Dio ti ha amato e ti ha reso Beata! Tra tutte le genti del Creato. Il cuore batte dentro al Tuo petto quando Tuo Figlio Ti trovi al cospetto. Le braccia protese verso di Lui I vostri occhi linguaggio di luce. Lavacro di lacrime sono i tuoi occhi, il dolce Tuo cuore trabocca d’amore misto alle pene che avrai per Tuo Figlio. Dolci e amare son le Tue lacrime ti bagnano il viso o Rosa d’amore. Ora sei spenta, cerulea e pallida. Il Tuo cuore soffre ed è affranto per la Passione del Figlio Tuo amato. Gioisci o Madre, Tuo Figlio ha vinto! Il Padre amoroso ti ha ridato il Tuo Sposo. L’amore è forte più della morte!

InfinitAmore 2015 160


Antologia di poesia contemporanea

Maria Rosa Schiano Se lo vorrai Ti vengo incontro con indosso il vestito della festa e nelle tasche gioia di vivere a manciate. Negli occhi una luce nuova che sa di tenerezza. Porto con me qualche tesoro da regalarti. Un po' di tempo in pace ed armonia qualche carezza sull'anima pensieri liberi di volare in alto sorrisi e capelli da ricordare mani da stringere nelle tue. E un po' d'amore se lo vorrai.

InfinitAmore 2015 161


Antologia di poesia contemporanea

Maria Scivoletto Se vuoi Vieni a prendere il mio amore ...sei ancora in tempo. Vieni a bere il mio veleno ...avrai un'altra vita. Prova... entra dalla mia porta, socchiusa e se vuoi... fammi sentire donna ...l'Amore è dietro l'angolo ...ti aspetta e... se vuoi... baciami!

InfinitAmore 2015 162


Antologia di poesia contemporanea

Valentina Selene Medici

Io tu e le rose “Io tu e le rose” dall'autoradio accesa e noi a cantare insieme che di Maggio era il primo bacio. Correva l'auto sull'autostrada il "sì" fresco sulle labbra. La mia mano appoggiata sulla tua e la voglia di fermare il tempo. Non parlava di spine la canzone e per vana leggerezza tante senza fiore, me ne hai date. Salate lacrime non seccarono quell'amore lo sguardo sempre puntato avanti. “Anche se cadesse il mondo” Greve il peso sulle spalle e sulle labbra restava il “sì”. Ho piantato rose accanto alla finestra ancora rosse loro e noi capelli bianchi “IO TU E LE ROSE” C’è revival stasera alla TV e un sorriso, ci scambiamo ancora.

InfinitAmore 2015 163


Antologia di poesia contemporanea

Anna Serio

Se noi... Se l'anima fosse alito fluente dalle tue labbra, la respirerei nei tuoi gemiti d'amore e tratterrei il fiato, per non perderla nel respiro. Se il mio corpo fosse arpa, vibrerebbe sotto la tua pelle esplodendo in canti di passione. Se i miei capelli fossero piume, solleticherebbero gli angoli pi첫 intimi del tuo cuore, rendendolo docile al mio calore. Se i palpiti fossero rintocchi, fermerei il tempo e ci nutriremmo di infiniti istanti e succulenti baci di nettare divino. Se noi fossimo nuvole plasmate dal vento a sovrastare il cielo, diverremmo pioggia d'estate e ci uniremmo al mare, come gocce d'anima e sale.

InfinitAmore 2015 164


Antologia di poesia contemporanea

Patrizia Sessa Piliero Le corde della vita La vita è una bellissima corda di chitarra, che vibra nell’aria insinuandosi nell’orecchio attento di chi ascolta, catturando attimi di vita, attimi di gioia, attraverso le note. La penna di chi suona è magica, perché fa sognare, perché fa amare, perché fa sorridere alla vita in tutti i momenti siano essi lieti o un po’ ombrosi. Muovere le corde della chitarra è un po’ come muovere le corde della vita. Felice è colui che suona perché, come dono di Dio, alimenta la gioia della vita. Felice è colui che dona i suoni, perché fa amare la vita. Dono prezioso di Dio è colui che regala il suono come amore per la vita.

InfinitAmore 2015 165


Antologia di poesia contemporanea

Nadja-Florence Siene

Ce n'est pas un hasard si je suis là ce matin. Ce n'est pas un hasard que de nous être rencontrés, ce matin-là. Nous ne marchions ni côte à côte, ni vis-à-vis, ni n’empreintions la même route, ni rien, rien de ce qu'on pourrait imaginer. Nous? Nous nous habitions... Nous nous habitions avant même que de connaître nos noms! Nous habitions l'un en l'autre quoique brindilles d'une même terre. Et ce n'est pas un hasard si nous savions tout absolument tout de nous, si nos lèvres se volaient les mots de l'un, de l'autre, à peine pensés, si nous embrassions nos maux pour les panser et à jamais les effacer. Et c'est encore moins un hasard si pour de si grands sentiments tout nous semblait trop petit, la mer infime face à notre ressenti ... C'est que nous n'avons pas d'âge toi et moi ... Nous sommes tels des enfants qui trépignent de tout partager, assoiffés de se délecter, et d'émois heureux de se rencontrer, de boire la vie jusqu'à la lie et pour qui le ciel n'est qu'une goutte de miel dans tout le firmament. Non è un caso se io sono qui questa mattina Non è un caso/che ci siamo incontrati,/quella mattina./Noi non camminavamo nè fianco a fianco,/nè viso a viso, /nè niente, niente che potesse immaginare./Noi? Abbiamo vissuto l'uno nell'altro./Noi abbiamo vissuto l'uno nell'altra/prima ancora di conoscere i nostri nomi!/Abbiamo vissuto l'uno nell'altra/anche se ramoscelli della stessa terra./E non è un caso/se noi sapevamo assolutamente tutto di noi,/se sulle nostre labbra le parole volavano/l'uno dall'altra a mala pena pensate,/se abbracciavamo i nostri mali/per vestirli e cancellarli sempre./Ed è ancora meno azzardato/se per dei sentimenti così grandi/tutto ci sembrava così piccolo,/così piccolo il mare di fronte ai nostri sentimenti .../E' che noi non abbiamo età, tu ed io/noi siamo come dei bambini, che calpestano/che condividono, assetati di delizie ed emozioni/felici di reincontrarsi, di bere la vita fino alla feccia/per cui il cielo non è che una goccia di miele/in tutto il firmamento. ..... La traduzione è di Emanuela De Marchi

InfinitAmore 2015 166


Antologia di poesia contemporanea

Francesca Signori Oltremare

Immergiti nel mio mare, verso abissi inesplorati, verdi d’infinito. Quando le mattine d’estate sono pigre dentro stanze nascoste in penombra e profumate del gelsomino del giardino. Coprimi d’onde di morbidi assaggi e intimo respiro. Nella calda marea disseta il mio corpo arso dal cinismo, inondando d’estasi l’anima e di nostri profumi la pelle.

InfinitAmore 2015 167


Antologia di poesia contemporanea

Marina Sirolla

Amore è amare! Perché bisognerebbe amare… e già una felicità poter amare anche quando ad amare si è soli... Quando non si ha ciò che si ama bisogna amare quello che si ha, amare il meglio di noi in quello che facciamo, il rispetto delle nostre scelte. Conservare l'amore nonostante i fallimenti, le disillusioni e le amarezze, una grande parola con infiniti significati. Amore eterno, ancora per amore il calore di braccia sincere e sicure. Un istante quello che c'era e non c'è più… Tutto cambia! Proprio come un soffio o un respiro e con amore tocchi il cuore altrui!

InfinitAmore 2015 168


Antologia di poesia contemporanea

Corrado Solari Lode a lei Cosa s’abbia d’aggiunger a tal lode se non che i sensi tutti e pur loro, a ritrovarsi eletti. E come sparsi a cantar ognuno le corde sue: che di guardar le genti, Lei, s’è affollati gli occhi e di parole e suoni l’orecchi, e di quanti amori il cuor suo s’appieni. Lei ch’è di cielo da sapersi tempo e spazio e le azioni e tutto di ciò ch’è fatto e s’ha ancor da crearsi. Lei come d’idea, ch’è di Donna fatta, a trafigger di beltà chi nel pensier la nega; che di stelle e i suoi cieli s’arde. Che gli stessi Dei inquieta.

InfinitAmore 2015 169


Antologia di poesia contemporanea

Lorenza Spadini

La follia che si racconta mi preme una mano sul cappello e la mia ingenuità che non ha lame negli occhi così scaraventata nella penombra del tuo di me irresistibile mi suggerisce quanto qualunque e femmina io sia e quanto non riesca a sentirti qualunque. Vi è sempre qualcUno in cui si giace il sangue vuole un dove che sia cuore di un altro, lo necessita.

InfinitAmore 2015 170


Antologia di poesia contemporanea

Savina Speranza Il vento nei capelli e un languore nell’anima La vita ti passa accanto senza sapere nulla di lei. A chi hai dato i tuoi maledetti baci che incatenano il cuore? A chi ha fatto le tue promesse bruciate nel rogo dell’esistenza? E continui a volare nel vento incapace di essere te stesso preso dal perbenismo di una vita che non ti appartiene. Successo e denaro sono i tuoi dei, idolatri feticci, che non ti rendono felice. Non hai ancora capito che anche tu hai una missione e nulla ti sarà regalato? La legge di causa-effetto non mente mai. Ciò che fai oggi avrà un conto da regolare domani o dopo…

InfinitAmore 2015 171


Antologia di poesia contemporanea

Rita Stanzione Qualcosa che non c’era Ci dev'essere un inizio di disobbedienza oltre il vuoto che ti comprende tale ch’è difficile non sentirti. Vedi, in questo istante il movimento del pulviscolo è dovuto alla tua mano estesa - e la sedia fuori posto è rimasta a fissarmi nel punto in cui il tempo è ombra di sé Ma il vuoto è sempre stato vuoto riempito d’aria smunta, solo quando si altera mostra il rovescio. Lì, coincidi con qualcosa che non c’era e del calore a piccoli cerchi torna come correre verso il cuore di una stella.

InfinitAmore 2015 172


Antologia di poesia contemporanea

Rosanna Tafanelli Il marinaio Sul volto, ogni segno è la strada che dai tuoi occhi porta ai miei. Il mare e il cielo, riflessi di colore, sono dentro, azzurri, tempestosi. Percorro ogni ruga, ogni solco a fatica, leggendo gli anni vergati profondamente nella carne. Quanti giorni tu ad osservare il mare, scrutando ogni nube, il sorriso sul viso, l'ansia nel cuore: se vado, tornerò? Quante notti io ad osservare il cielo scrutando il buio, il sorriso sul viso, l'ansia nel cuore: il mio amore tornerà ? Ed amo ogni segno di te, ogni solco, se sono strade che portano ai tuoi occhi.

InfinitAmore 2015 173


Antologia di poesia contemporanea

Grazia Tagliente Con ago e filo Notte e giorno imbastirò decisa e conquisterò il tuo cuore finché stanca in lui riposerò. Diverrò per te necessaria aria lieve che dovrai trattenere nel respiro dell’amore. Ti legherò stabile all'ormeggio dell’evidenza e suturerò due destini in un solo sorriso di seta. Con pazienza e grande tenacia userò l’invisibile filo del desiderio silenzioso, scoverò e salderò l'unico tuo appiglio ad asola e il mio solitario alamaro a sfuggevole bottone. Non dovrai strapparmi, non potrai scucirmi! Dovrai riconoscermi gradita ospite al gran gala dell’amore inespugnabile, vestire finalmente l’atteso sogno e cingermi forte la vita senza più permettere a un ago di far sanguinare quest’anima e queste dita.

InfinitAmore 2015 174


Antologia di poesia contemporanea

Mihaela Talabà I sensi dell’amore Odo nel buio solingo Un lieve fruscio, sfiora l’amento¹ Nelle piangenti fronde Solitarie gocce di lamento. Sei alito di vento. Affondo le radici nel suolo Come serpenti nella danza del ventre M’accarezzi l’affanno della vita, mentre Mi nutri la stremata linfa. Sei fertile terra. Vedo il tuo sorriso seduto sulla luna, Annodi le briciole dell’infinito, Colori i brandelli dell’anima Per colmare il mio tronco avvilito. Sei luce divina. Bevo i colori rubati dalle gocce dell’acqua Schiudi le mani, sfreccia una cupola dipinta Come un gabbiano tendo i miei rami Che abbraccia l’orizzonte in una cinta. Sei l’arcobaleno. Odoro la rugiada delle coccinelle Mentre alletto come ‘l grano nel campo M’innalzi (dalla cenere) in spire di lampi E la vita rinasce d’incanto. Sei l’aurora. Tu, che vivi il mio malinconico sguardo Tu, con i tuoi passi che non tacciono mai Tu, col tuo amore che oltrepassa la vita. Poesia dedicata ai famigliari dei malati ¹ tipo di infiorescenza a spiga pendula, con asse fiorale flessibile, tipica di molte specie quali pioppi, salici, querce, noccioli, betulle e noci.

InfinitAmore 2015 175


Antologia di poesia contemporanea

Viola Tatham Rinascita

Morire affogando confusa in una lacrima e rinascere affiorando decisa in un sorriso.

Vestita solo di te.

InfinitAmore 2015 176


Antologia di poesia contemporanea

Maria Teresa Tedde 4 volte Ti amo Mi disse Ti amo 4 volte nel silenzio della sera mentre annebbiata guardavo nel vuoto lontano. Tu hai mai visto la tristezza nuda quando ti afferra, incompresa, la mano? Cercavo emozioni cucite di sole, arida la terra e dispersa di radici. Salivo scoscese pendici vuota di sogni. 4 volte Ti amo dicesti E la mia mano bruciò all’improvviso. SparÏ il Golgota. Nel cielo immobile di croce un tuo sussurro di voce Ti amo Ti amo Ti amo Ti amo.

InfinitAmore 2015 177


Antologia di poesia contemporanea

Karen Tognini Come un eterno amore Scriverò di te di me una canzone d'amore... Scriverò della tua anima e di come la mia si è intrecciata alla tua in fili di luce scriverò di questa strana vita di come tutto sembra non mutare ma come tutto in vortici emotivi cambia. Cambia la luna non sempre è piena cambiano i giorni non sempre brillan di sole cambia la notte in città non esistono stelle cambia una rosa non sempre è primavera ma non cambierà mai la mia anima è sole... stelle... luna piena rosa perenne dove tutto resta immobile come un eterno amore.

InfinitAmore 2015 178


Antologia di poesia contemporanea

Maurizio Trapasso L’acqua che mi calma Tremando di ansietà per la cosa taciuta, mi trattengo nella tua assenza, lo sproposito della tua palma, il manicaretto del tuo sorriso la liquidità dell'ansia, la sorgente del soffio nella quotidiana linfa, le nostre stanchezze, i palati tiepidi di oscurità accarezzate dalle labbra unguenti di amore nella frasca della mia gelosia, nei sorsi d'acqua in cui mi calmo.

InfinitAmore 2015 179


Antologia di poesia contemporanea

Marisa Tumicelli Amo…re Mio re mia luce mio tempo mia preziosa vibrazione mio silenzio ti ho amato ardente cuore lasciato al sonno d’inquieta notte ferita dolente istante volo mio re mia luce mio gioioso cammino mia sicura dimora ti ho amato voce mare voce vento fiato soffio di parole mio pensiero fatto dono mia attesa in veste d’ombra all’alba di un ritorno ti AMO.

InfinitAmore 2015 180


Antologia di poesia contemporanea

Lorena Turri (Dolce Glicine) Da quando ci sei tu Da quando ci sei tu, anche il silenzio ha un diverso rumore, o meglio, è suono, come di cetre appese ai grandi abeti dei sentimenti, in pizzichi d’amore. E sento un dolce canto accarezzarmi amabilmente il timpano del cuore. Da quando ci sei tu, non so più il dove, ma so che sono dove giunge l’eco del tuo respiro quando si fa voce melodiosa, tra i seni del pensiero. Cullata in liete ninnenanne dormo, su piume costellanti il mio sentiero. Da quando ci sei tu, il sogno è veste leggera, rinnovata per la festa, dal vento sbarazzino sollevata. Vado in luce di stelle color giada su nuvolette scalza a camminare - l’anima immersa in teche di rugiada Insieme a te, così, l’ancòra-e-ancòra è il mio vassoio azzurro d’infinito.

InfinitAmore 2015 181


Antologia di poesia contemporanea

Nunzia Valenti Aspettami‌ Lasciami almeno la speranza di poterti rivedere, ora che le nostre strade si sono divise. Lasciami il coraggio di riuscire a combattere il mio dolore. Lasciami la forza di affrontare gli ostacoli e non abbattermi lungo la strada. Lasciami la fede di non fermarmi lungo il cammino, ma la voglia di arrivare al bivio e trovare te, che sei lÏ ad aspettarmi.

InfinitAmore 2015 182


Antologia di poesia contemporanea

Nives Verzeroli Amami Amami sui bordi delle tue labbra mi rovesciasti la vita al mare il tuo sorriso mi amava le tue braccia mi stringevano amami solo nei tuoi sogni non ho piĂš solitudini non togliermi il tuo amore... amami fallo tenendomi per mano sospesa nei tuoi silenzi come un acrobata amami tutto avrĂ un senso sei ogni cosa che sento che vedo amami.

InfinitAmore 2015 183


Antologia di poesia contemporanea

Roberta Viotti Eowyn La voce Sei un disegno il tuo nome ha pagine e scarpe assorte foreste di bocche pietre d’acqua fra le cattedrali campi gentili come spiriti svelti lo specchio disteso degli occhi - tutti gli occhi - e baci amaranto turgidi e piegati dal mio fianco benedetto alla voce della tua mano.

InfinitAmore 2015 184


Antologia di poesia contemporanea

Elisabetta Zampini Il dono Mi hai donato l’eterna virtù del viaggiatore: lo sguardo aperto e solidale con i fiumi e le rive. Mi hai donato l’attesa incerta quando non si sa e si spera e l’ora certa e pura quando il pensiero torna e ritorna in quel punto di gioia come fanno le onde e gli uccelli ed il giorno e la notte.

InfinitAmore 2015 185


Antologia di poesia contemporanea

Michela Zanarella Parlano l'amore azzurro i tuoi occhi Parlano l'amore azzurro i tuoi occhi ed io frugo tra le ciglia per cercare quel colore che pi첫 assomiglia al destino che ci spetta, un cielo che scava oltre la soglia dei silenzi. Reclamo ancora un bacio, uno sguardo acceso privo di timore dell'ombra e del precipizio. Non impedire che il cuore si spogli e si chini alla pioggia dei sensi. Chiedo l'argilla di respiri senza tempo intrecciati al vento anima e corpo.

InfinitAmore 2015 186


Antologia di poesia contemporanea

Monica Zanon (Moka) Ti Amo Il male che ti affligge passerà nella certezza di un domani migliore. Il desiderio di baciarti passerà nelle certezza della tua indifferenza. Il desiderio di amarti passerà quando per incanto gli esseri del lago ti rapiranno. La tua sensibilità non passerà mai nell’incanto di un’oltraggiosa follia.

tratta da “Verrà la Notte, avrà la tua Luce”

InfinitAmore 2015 187


Antologia di poesia contemporanea

Carlo Zanutto Notte ... (a Monica)

Voglio cercarti in questo buio, voglio trovarti perchÊ so che ci sei... Allungo una mano, nel buio, e trovo solo lenzuola come un mare piatto, fermo, sotto la luna... Poi ti trovo in un angolo di questa notte e sento la pelle, calda, come caldo è quel mare.. E nel buio ti giri perchÊ sai che ci sono sai che sono dentro la stessa notte e il tuo sospiro mi culla nel buio e mi calma e mi allevia il dolore del giorno... La notte, poi, ci coglie e, stanchi, dormiamo dei nostri sogni...

11/7/2015 h. 00,37

InfinitAmore 2015 188


Antologia di poesia contemporanea

Italo Zingoni L’amore è -Je suis je ne suis pasl’amore che viene e va furtivamente rubato accecato dalle pubblicità l’amore è ciò che non è mai stato e ciò che mai sarà mai peccato mai preteso a volte negato -love is lovenon ha dove né quando è un punto sospeso nei nostri universi legato ad un fragile filo non ha carne né sesso è il mai e l’eterno il paradiso e l’inferno -Je suis je ne suis pasnon è un’arma ma lascia ferite ad ogni giro di vite non si compra e non si vende è senza se e senza ma ma in verità troppo spesso è solo ciò che si pretende e non ciò che si da. tratto da – L’ ANNO CHE VERRÀ – INEDITO - 14.02.2015 – ©

InfinitAmore 2015 189


Antologia di poesia contemporanea

Marta Zirulia Coglieremo l'alba... Stiamo insieme e lasciamo che il tempo scorra tra le mani, coglieremo l'alba, ci disseterĂ l'amore, non andare... Lascia stare! Accogli la vita per restare, mai fermo, mai come un infermo. Non andare... Mai solo, io qui accanto a te, mai distante, mai per un istante. Immenso il deserto, come i tuoi occhi con uno sguardo terso, come in una poesia un verso, ormai perso. Il sole rischiara le nostre anime, non piĂš sole. Si intrecciano i nostri baci intensi, immensi... senza fine.

InfinitAmore 2015 190


Grazie ai 190 Autori Acireale Sara Maria Rosaria Albora Marinella Angeletti Elvio Bakhshieva Natalia Balossini Eric Balsamo Stefania Barbaglia Anita Barbato Emilia Barrasso Antonino Belardi Gesi Belfiore Maria Pina Bergera Tonino Biagini Gigliola Bianchetti Monica Bianchin Patrizia (patty goccia di rugiada) Bianco Grazia Boccardi Graziano Bonera Stefania Borrello Lucia Botta Angela Brundu Nanni Buonfantino Maria Eleonora Busiello Anna (Anna Perla) Caiffa Luciana Callegari Don Aldo Capaldo Luciano Capitanucci Vincenzo Cappuccio Anna Maria Caputi Evelina Caputo Antonietta Carniti Merini Emanuela Cartisano Annamaria Catalano Katia Caviglia Adriana

Cenciarelli Silvana Centofanti Lorena Ciampa Pietro Cino Ilaria Citarei Loretta Margherita Clemente Rita Composto Carla Consoli Marika Costa Silvana Cotugno Matteo Cozzani Gabriella Cravario Paola Crovella Gennaro Cundari Maria Clotilde Curatola Antonino D'Andrea Francesca D'Annunzio Samantha Dato Anna De Felice Sandra De Iudicibus Rosalba De Maglie Assunta De Sanctis Marina De Silva Vittorio Maria Dellocchio Daniela Delmonaco Elio Dettori Maria Carmela Di Caro Valentina Di Francia Barbara Di Liberto MarilĂš Di Vona Rosalba Distefano Salvina Dolfini Erika DonĂ Franca Ensoli Patrizia (Hypatia Gentileschi) Esposito Pasquale Faraci Rosario Fasanaro Maristella Fasani Pietro Erasmo

Firenze Irene Firmani Caterina Foglia Francesca Fornasir Barbara Francucci Rosamaria Galibardi Concetta Gallo Anna Maria Gattuso Eloisa Georgi Cristu Ghiribelli Francesca Giovinazzo Maria Pia (Lostris Hawass) Grasso Giusy Gravina Isabella Guerrieri Andrea Imbrogno Maria Imperiu Valentina Izzo Caterina Izzo Michele Jacono Ada La Manna Carmelina La Rocca Michelangelo Landolfi Luciana Lazzeri Daniela Leonetti Rocco Giuseppe Lettini Rocco Michele Licata Melina Lo Re Mariaconcetta Lubrano Rosella Lucciarini Loriana Lupi Daniela Maletik Aurora Mandola Wanda Martini Sabrina Martinis Alessia Marzano Roberto Melchiorre Sergio Merlino Biagio Micelli Maria Moceo Cesare Mombelli Paolo Morandi Marco


Antologia di poesia contemporanea Moretti Enzo Mussino Graziella Neri Daniele Nicosia Giuseppe Olivari Giovanna Ombrini Giorgio Onidi Stefania Orati Loreto Orlando Ivana Paita Laura Palladino Antonio Pallaracci Sylvia Palmieri Francesco Pancotti Simonetta Pascucci Nadia Paterini Samuel Paudice Massimo Pellegrini Carla Maria Pellegrini Marzio Pettineo Calogero Piccolo Tina Pillitu Francesca Pinna Antonia Anna Pintea Liana Piras Cecilia Pireddu Daniela Poletti Monica Pozzi Rosy Prenna Michele Revellino Monica Rispoli Giovanna Romano Carlo Romeo Teresa Rossellini Silvana Rossi Francesco (Issorf) Rossi Valeria Rotolo Maddalena Rotolo Maria Ruggiero Giovanni Ruggiero Michela Russotti Caterina Sacchi Rosetta Saine Margaret

Salera Pamela Tea Salvati Vittorio Sansica Paola Santoro Maria Schiano Maria Rosa Scivoletto Maria Selene Medici Valentina Serio Anna Sessa Piliero Patrizia Siene Nadja-Florence Signori Francesca Sirolla Marina Solari Corrado Spadini Lorenza Speranza Savina Stanzione Rita Tafanelli Rosanna Tagliente Grazia TalabĂ Mihaela Tatham Viola Tedde Maria Teresa Tognini Karen Trapasso Maurizio Tumicelli Marisa Turri Lorena Valenti Nunzia Verzeroli Nives Viotti Roberta Eowyn Zampini Elisabetta Zanarella Michela Zanon Monica (Moka) Zanutto Carlo Zingoni Italo Zirulia Marta

InfinitAmore 2015 192


Antologia di poesia contemporanea

©“InfinitAmore

2015”

è tutelato da diritti di autore a norma di legge ogni Autore si riserva i diritti delle proprie opere presenti registrazione: FFB18A65.0001C11B.0DFA5233.114A50CB.postacertificata@postecert.it

l'opera in copertina è su gentile concessione dell'illustratrice Erica Sacripanti: tecnica mista (matita, china, acquerello)

realizzato nel settembre 2015 da Matteo Cotugno

InfinitAmore 2015 193


Antologia di poesia contemporanea

InfinitAmore 2015 194

InfinitAmore 2015 Poesia  

Antologia di poesia a tema amore in collaborazione con 190 Autori, a cura di Matteo Cotugno

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you