Page 1

Antologia di poesia contemporanea

InfinitAmore 2016 1


Antologia di poesia contemporanea

©“InfinitAmore

2016”

è tutelato da diritti di autore a norma di legge ogni Autore si riserva i diritti delle proprie opere presenti registrazione: 4927C7E5.0051AA88.434A1EF2.05774D7C.postacertificata@postecert.it

realizzato nel settembre 2016 da Matteo Cotugno ebookpoesia@libero.it http://vocidipoesia.blogspot.it/ http://poesiedimatteocotugno.blogspot.it/

InfinitAmore 2016 2


Antologia di poesia contemporanea

Prefazione

La terza edizione di InfinitAmore propone una selezione di poesie di numerosi poeti scelti tra esordienti ed affermati. Poesie a tema amore che ci consentono di comprendere l’amore in tutte le sue sfaccettature e il suo ruolo nella nostra attuale società. Un ringraziamento davvero speciale a tutti gli Autori per l’impegno, l’entusiasmo e l’amore per la poesia dimostrato in questo progetto, come in tutti gli altri portati con successo a termine in questi ultimi 5 anni. Ricordo che queste antologie nascono in formato ebook, quindi in formato elettronico, con lo scopo di distribuire “gratuitamente” la poesia e favorirne la diffusione.

Matteo Cotugno

InfinitAmore 2016 3


Antologia di poesia contemporanea

Dedicato ai terremotati del centro Italia con tutto il nostro amore, la nostra solidarietĂ e vicinanza

Appartenere a qualcuno significa entrare con la propria idea nell'idea di lui o di lei e farne un sospiro di felicitĂ . Alda Merini

InfinitAmore 2016 4


Antologia di poesia contemporanea

Sara Acireale Musica di violini In una notte senza stelle la luna è triste tra le nubi oscure. Mi accorgo di quanto sia arduo cercare una via d'uscita per sentire il respiro dei fiori, attingere al prato di verdi speranze... A sorpresa, il mio cuore ricorda il suono di una voce e un sogno, immerso nell'universo colora il palcoscenico della vita. Le immagini scorrono veloci... Ricordo la tua voce, le onde del mare e una lacrima mai versata scende dagli occhi miei... Musica di violini in una grande orchestra ravviveranno un sogno d'amore.

InfinitAmore 2016 5


Antologia di poesia contemporanea

Marinella Albora Forza “Siamo tenaci. Come la goccia che scava la pietra. Siamo tenaci. Come l'albero che cresce nel deserto. Siamo tenaci. Come l'edera che abbraccia il muro. Siamo tenaci. Come l'onda che accarezza lo scoglio. Siamo tenaci. Così diversi così uguali. Siamo tenaci continuiamo ad amarci.”

InfinitAmore 2016 6


Antologia di poesia contemporanea

Maria Pia Altamore Amo la mia terra Amo la mia terra più di me stessa ti amo e più ti sto lontano e più ti bramo amo il giallo grano le sapienti pietre di monumenti al sole visi vissuti di campagnoli al tramonto corriere sfreccianti sui tornanti amo il caffè, le granite, le vecchie amiche...

InfinitAmore 2016 7


Antologia di poesia contemporanea

Elvio Angeletti Ai margini del sogno Amarti, mio sogno che un dì m’apparsi nel tempo non m’abbandona. Amarti, nel momento più acceso del giorno posato negli occhi tuoi, cercando baci e carezze tra i miei pensieri. Amarti, desiderio dell’amore, forza infinita della vite nella vita, generando linfa ornando foglie attorcigliate dalla brina. Amarti tra le frasi lette delle rughe lievi, disegnate nello spazio maturando bellezza. Le mani, frementi ad ascoltare battiti uniti dai cuori ardenti sul tuo petto ai margini di un sogno. Amare, energia cristallina di un miraggio tra lenzuola fresche in un giorno d’infinito amore.

InfinitAmore 2016 8


Antologia di poesia contemporanea

Natalia Bakhshieva

Notte In tempesta il mare urlante Tu ed io Un bacio proibito Brucia Di passione i corpi Fino a farli diventare cenere. Pelle Sfiorare col respiro Sospesi Nel buio stellare Persi Tra lacrime sorrisi Sapore di immensitĂ e fantasie. Alba Sussurro di foglie Mosse Dal vento di ricordi Abbraccio Cercare le risposte Nel piĂš profondo dell'animo. Sguardi Parlare in silenzio Fiamma Attraverso i vestiti Fenice Delle nostre passioni Morire e sempre rinascere dalle ceneri.

InfinitAmore 2016 9


Antologia di poesia contemporanea

Eric Balossini L’attesa Nelle valli dell’anima dove crescono certezze ho seminato per te ogni colore. Ad ogni passo un fiore per ringraziarti d’ogni sorriso di ogni sguardo e d’ogni paziente amore. Aspetto il tuo abbraccio come si attende una promessa nel calore del tramonto abbandonato alla sera. Verrà un sole non più fugace a cancellare ogni ombra, e potremo bere dallo stesso calice ogni attesa felicità.

InfinitAmore 2016 10


Antologia di poesia contemporanea

Stefania Balsamo Vestita di te Del tuo sorriso, un frammento, della tua bontà, uno scampolo, della tua ironia, un ritaglio, della tua semplicità, un campione, del tuo amore, un pezzetto dei tuoi insegnamenti, un fazzoletto ... ... tutto insieme ho poi cucito e ne ho fatto uno splendido vestito: un vestito per ogni stagione da indossare in ogni occasione e di cui mi sono rivestita dalla tua triste dipartita. Quella veste ha scaldato il mio cuore lenendo per sempre il mio dolore. Sempre addosso la voglio portare così che di te non mi possa scordare! (dedicata a mio padre… perché l’Amore vince la morte!)

InfinitAmore 2016 11


Antologia di poesia contemporanea

Anita Barbaglia LĂ dove sei Dove sei, piccola luce che solo nei nostri cuori hai avuto il tuo nome? Forse in attesa fai compagnia ai nostri passi a te familiari, tu che il mistero conosci giĂ  e sorridi, custode di parole eterne solo per noi lĂ  dove sei.

InfinitAmore 2016 12


Antologia di poesia contemporanea

Vera Barbonetti Emozione è Emozione è godere della tua presenza e sconfinare insieme fra le regole della vita. Saperti felice tra le mie braccia col pensiero che domani non potresti essere più qui. Gioire all'idea che infiniti istanti vivo nella tua mente. Perdermi nei tuoi occhi dimenticando il mondo, le passioni che lo governano. Pensarti in disparte perché gli altri non avvertano quanto io sento. Emozione è riuscire a staccarmi con un balzo dai pendii scoscesi della vita per poi planare fra le tue calde forti amorevoli braccia.

InfinitAmore 2016 13


Antologia di poesia contemporanea

Michele Barile Sirena Lasciavi sulla sabbia orme di donna, leggere, limpide come nuvole appena assunte in cielo. Le ho seguite implorando che, nel voltarti, tu accettassi di te lo sguardo fermo sul mio. Che le tue mani fossero disposte a guidarmi, che prima d'essere alla fine del golfo non avresti avuto timore di proseguire affiancati oltre il noto. Ad occhi aperti il sogno. Alzato all'improvviso il vento, lunga, ingrossata l'onda rigurgito di nere alghe cancellati i sentieri, denti famelici di trichechi, diffusa la nebbia di vapori, calpestate vuote conchiglie, sangue di rabbia ai piedi. Inutile il fare scudo per non perdere le tracce. Convulsi attimi, roteare forsennato di pupille. Disperazione, urlo represso. Gioia, dal nulla riapparsa. In attesa, sirena sullo scoglio riemerso dalla risacca. LĂ eri.

InfinitAmore 2016 14


Antologia di poesia contemporanea

Antonino Barrasso Senza vergogna I tuoi baci color vermiglio sono ardenti e sensuali, istigano all'amor pudico. Ho poggiato la mia bocca sul tuo corpo, d'animo ho bevuto cupido di te. È stato tanto nobile e bello questo amare da non penar vergogna, nudi come quadri d'autore dove tutto si vede senza irriverenza, tutto si osserva come inno alla vita. Non riesco a nascondere quello che dice la fantasia, i miei occhi parlano più di quel che dovrebbero, passerò le mani tra i tuoi capelli? Dove ora t'accarezza il vento potrò sostituirmi?

InfinitAmore 2016 15


Antologia di poesia contemporanea

Sonia Barsanti Lei Aveva perle di luna d’argento tra i capelli e bagliori sottili nelle pupille. Lei, creata dai venti e dalle maree, a passo lieve s’incamminò sui miei orizzonti tremanti, nei miei oceani d’ombre si inabissò, cercando in me un riflesso che le somigliasse. Oltrepassò i miei silenzi con soffi di tenerezza, con sconfinati sguardi abbatté le mie barriere. Andò oltre, andò a fondo, senza timore. Portò con sé luce vibrante. Vide le crepe nella mia fragile urna e il segreto in essa custodito. Il suo sorriso si scheggiò, oscurato da un’eclisse improvvisa. Vacillò il suo lieve passo d’innanzi alla belva. Vide l’uomo dietro la paura, dietro la rabbia e sfiorò quel mostro ferito che dentro di me freme e si contorce. Lui s’acquietò, innamorandosi di quel tocco. Tutte le costellazioni brillarono su di noi, fu luce sulle nostre mani unite, sui nostri corpi accesi. Il mio dolore adesso le appartiene come un giuramento solenne. Lei, creata dai venti e dalle maree. Lei, custode del mio abisso. Lei, guidata dall’amore.

InfinitAmore 2016 16


Antologia di poesia contemporanea

Gesi Belardi Sii Sii morbido, fluente accogliente e vibrante di Vita. Sii nuvola, cielo, volo infinito. Abbraccia l'orizzonte con lo sguardo del cuore e vibra di Luce pulsante e pensante... ... tra meraviglie d'Infinito.

InfinitAmore 2016 17


Antologia di poesia contemporanea

Maria Pina Belfiore Amore Amore fluido, trasparente, ancestrale ... penetra nei pori dell'anima e nelle pieghe del mio respiro. Amore dolce, ingenuo, fresco come rugiada mattutina, impercettibile soffio d'ala si posa nell'antro della mia essenza nuda a nutrirmi di sale, di sole, di nettare di luna il mio paradiso lĂŹ mi ritrovo, fresca fonte ballerina profumata di nuova voglia di danzare la mia vita.

InfinitAmore 2016 18


Antologia di poesia contemporanea

Tonino Bergera Il dolce amore eterno “Tonino, buonanotte: vado a letto”. E mi baciasti con lo sguardo gli occhi, poi sulle guance il labbro tuo diletto depose gli struggenti, dolci tocchi. La fine già batteva i suoi rintocchi in quella primavera di calore anomalo, fra quei colori sciocchi come i nostri sorrisi sul terrore. Mi dispensavi tenero tepore con particolarissima premura, toccandomi le mani con il cuore e l’anima con l’anima tua pura. “Volerai via, mammina: e sarà dura”, pensavo mentre tu, sull’uscio, ancora volgevi menzognera aria sicura, di genitrice che il figliolo adora… … E giunse, fatalmente, l’ultim’ora: io lì con te, lo smunto tuo visino che un sole sfavillante, ignaro, indora sfiorandoti nell’ultimo mattino. Lasciasti il mondo con un sorrisino affrescato su fondo di dolori: contenta del mio cuore al tuo vicino, in braccio al più divino dei pittori. Nei sogni ora mi colmi di favori, con visite a sorpresa: ed io ti getto le braccia al collo, a spasso in nuovi albori… Alla prossima, mamma. Ciao. T’aspetto.

InfinitAmore 2016 19


Antologia di poesia contemporanea

Maria Luisa Biamino Al mio albero, secco da anni, è spuntato, inaspettato, un fiore bellissimo e prodigioso ed io, incredula, lo osservavo crescere profumato ed inebriante… poi, da quel fiore selvatico è nato un frutto splendido, profumato, grande ed immenso, come il mio Amore per te. ...per averti qui, stasera, non so cosa farei, per accarezzarti, guardarci e parlarci per volare insieme per spazi infiniti e perderci insieme.... Ora non mi sento più sola: anche se lontano da me fisicamente tu sei qui con me.... il cuore palpita gli occhi sorridono e si perdono nei tuoi scuri come la pece nei miei verdi come il mare… se non è Amore questo… dimmi tu cos'è? Com'è bella e magica questa strana follia che ci lega ogni giorno di più… nonostante l'età e le differenze il nostro passato e il presente e, forse "il nostro futuro"? Sei tu il mio primo pensiero, quando mi sveglio, presto, la mattina.... e l'ultimo prima di addormentarmi perchè io ti amo così come sei, con pregi e difetti come tutti/e! InfinitAmore 2016 20


Antologia di poesia contemporanea

Grazia Bianco Avrei Ascoltavo con determinazione sentivo la vita fissarsi nella pelle il sangue ribollire spasmodicamente scivolare velocemente nelle vene segrete del cuore... Ascoltavo i brividi resi vivi rumorosi fremiti desideri infiniti un magma vulcanico un delirio in eruzione... Sommessamente il tuo nome danzava nella pelle nel cuore svegliava quel desiderio quel piacere ormai morto liberava la voglia frenetica come aquiloni colorati nell'infinito! Avrei voluto infrangere l'irraggiungibile piacere ma sentivo il pallore calare e divenni luna lĂŹ nell'immensitĂ eterna!

InfinitAmore 2016 21


Antologia di poesia contemporanea

Anna Laura Bobbi Noi che ci baciavamo il sole sulle labbra Vieni amore mio limiamo le grinze alla nostra esistenza tocca il mio dolore con le mani nude con le mani nude allora sentirò che ti è caro. Aria, facciamo entrare aria, lucertole e papaveri rossi aria nelle stanze, nelle tasche che non vedono cielo. Vieni amore mio, intrecciamo voci e suoni della malinconia guarda là in fondo c’è musica sotto le stelle c’è vita sotto la cenere. Ho voglia di abbracciarti distesa su un prato di montagna o immersa nel tepore di un mare trasparente. Nel giardino dell’adolescenza mi pettinavi i lunghi capelli biondi ci baciavamo il sole sulle labbra ci baciavamo i cuori ma la tua bocca rimaneva muta e gli occhi miei ti entravano nelle ciglia. Ho ordinato alla realtà di allentare le sue tenaglie di lasciarci liberi per un momento liberi di irrobustire i muscoli alle anime. Disteso nel buio ti vedo assente e assentato e io assetata di vita - Dove sei mio gigante non entra nel guscio della tua tartaruga la forza che mi davi tornerò senza essere partita, tornerai senza essere fuggito torneremo al tepore di un fuoco, destino-cieco-fatale come un amore, come un azzurro un incendio, quasi una quiete.

InfinitAmore 2016 22


Antologia di poesia contemporanea

Graziano Boccardi Sugli olivi s'erpicano fronde Sugli olivi s'erpicano fronde falsa edera che inebria camuffa gli occhi collisi a l'ultimo spiraglio riflesso nell'anima flessa d'un tramontar sofferto stregato d'amore incerto subdolo ferito nell'alito d'un drago respiro puro che divampò su ceneri desertiche nel ricoprire il cuore adesso … adesso che n'è cambiato il segno il senso dell'amore … il verso il canto che intonava afonia di voci vili, codarde ... adesso ... per quella spada l'onore è perso passivo tace e sarà nella guerra … ahi me! Che vendicherà la pace, e io nelle braccia tue … vorrò morire.

InfinitAmore 2016 23


Antologia di poesia contemporanea

Elena Bonadies Guardavo il treno allontanarsi, le lacrime rigavano il mio volto, dovevo essere felice per te, ma quel treno in corsa divideva il nostro amore. Mi sarebbe mancato il tuo sorriso, la tua mano fra i miei capelli, il tuo modo di vedere le cose, la tua fede, sÏ, proprio lei, ti portava lontano da me. Il tuo sguardo affinato da quell’amore era profondo e intenso, Lui, non a caso, aveva scelto te.

InfinitAmore 2016 24


Antologia di poesia contemporanea

Lucia Borrello Amami Amami come mi amavi allora. Amami più di prima... ora che non posso starti vicina. Ora che non ho parole per descrivere il mio amore. Amami e non aver paura... paura del nostro amore. Amami come io amo te. Ovunque io vada cerco te... te che torni da me. Un messaggio... un tuo cenno, una parola... ed io sarò ancora accanto a te. A te che eri un sogno... un sogno senza nome e senza volto. Te che mi hai rubato il cuore... te che hai trasformato il mio deserto interiore in un prato fiorito da mille e più colori... dove usignoli cinguettavano dove farfalle variopinte libere nell’azzurro cielo volavano. Amami e non lasciar che questo sia finito... fa che non torni quel deserto inaridito. Amami... ed io ti amerò all'infinito. InfinitAmore 2016 25


Antologia di poesia contemporanea

Don Aldo Callegari Madre dell’Amore Dolcissima Madre, Al Figlio tuo hai detto sì Prima ancor che fosse dentro te. Ti sei riempita di Lui E ti sei fatta Tabernacolo, Altare E Croce vivente. Hai contenuto E contemplato nell’umiltà Più profonda tutta la Gloria! Quanti sì, o Madre! Sì silenziosi accompagnati Dal tuo amore di Madre. Ai piedi della Croce Eri come paralizzata E il tuo dolore è divampato Tutto in un gemito, Soffio che diventa vita. E come lo Spirito Santo Ti ha reso feconda Del Figlio tuo Gesù, Qui, sul Calvario, Come allora ti rende Madre di tutta l’umanità. E Madre mia.

InfinitAmore 2016 26


Antologia di poesia contemporanea

Luciano Capaldo Sul far della sera …scorre il nostro tempo le ore risucchiando e già il giorno quell’imbrunire divora sfumando tutt’intorno. In penombra chiacchierona, dovutamente cessa l’indifferenza della gente e… - non più ci s'ignora -. Fa capolino complice una luna dipinta s’un manto blu di stelle decorato e… - l’anima, un battito ancora -. Smanioso, torno di conviviali tenerezze e… allor ti fisso stupefatto da quel miracolo serale. Del tuo alito ancor pulsa questo vecchio cuore …evidentemente!

InfinitAmore 2016 27


Antologia di poesia contemporanea

Arianna Capirossi La tessitrice Strappa il tempo la tua immagine ai miei occhi. E allora lotto, testarda, ricamando ogni colore, forma, suono mi riconduca a te. A ieri, già troppo lontano; a tre mesi fa, nel primo viaggio uniti amanti; all'anno scorso, al nostro primo condiviso sguardo, a quegli occhi timorosi, l'un l'altro ancora sconosciuti. Quanti fili hanno intrecciato d'allora i nostri sguardi... Conservo quel tessuto ch'è ciò che m'è più caro solo per me, per vestirmi a festa, per sentirmi felice nell'oscurità dei giorni.

InfinitAmore 2016 28


Antologia di poesia contemporanea

Vincenzo Capitanucci Quella sera al piano bar incontrai una vibrazione Quali sogni avesse baciato per divenire così piccola e leggera non lo saprò mai in archetto di cielo l’elasticità del suo corpo danzava sul palcoscenico dei tavoli vibrando di labbra il mondo tambureggiava su una corda di violino nota seminuda sfuggita da un piano bar in pizzicato d’amore e da uno spartito musicale in rete di emozioni si estendeva in dolcezza ed in intimità di calore colmando il vuoto esistente tra il suo pollice ed il mio medio creò nel bicchiere della mia mente stupefatta una confusione di arpeggi impossibile da riprodurre senza ebbrezza i suoi capelli color coriandoli scivolavano a plettro nel far vibrar le scintille dei suoi occhi due gusci di nocciola dagli spot della notte appena infranti chiusa in anello nel volere del mio cuore come una piccola gioia incastonata di stelle tremava di sole quando un vento di cipria nel girarsi le sollevo d’improvviso la gonna vidi gli accordi del suo infinito Amore cadere in un battito della mia anima profumandomi il viso di sorrisi in cannella. InfinitAmore 2016 29


Antologia di poesia contemporanea

Gastone Cappelloni Nelle stagioni di sognante verginità prese forma il candore di un fiore; bianco sofferenza; accudito e protetto da rosso stelo. Stelo di indivisibile orgoglio, dalle fattezze delicatamente sinuose, esposto alle violenze del male. Neve senza radici, argenteo amore indorato sotto i fruscii del biancospino; aprile preservò seme per raro, poetico inchiostro.

InfinitAmore 2016 30


Antologia di poesia contemporanea

Anna Maria Cappuccio L'anima bambina Uno accanto all'altro come gemme di un unico colore ci trovammo a ridere e scherzare. Fugaci e contenuti sguardi ti lanciavo come foglie rapite ai rami fluttuanti nell'aria … incuranti del dove e del come posarsi. La mia anima bambina senza ritegno si spogliò d'ogni pensiero e si tuffò in quel mare verde smeraldo ch'erano i tuoi occhi e scivolò per gioco il tuo braccio, intorno alle mie spalle. Il cuore s'inerpicò su quel sentiero sconosciuto … Ho! Quando l'amore bussa freneticamente alle porte del cuore come un viandante errante, non chiede chi sei e neppure gli anni che hai; Ti lancia un dardo nel petto squarciando il velo che lo tiene prigioniero. AMORE!!! Dov'era il tuo vagare? T'ho visto nei miei sogni irreali, seduto sulla sabbia d'un mare tranquillo col vento nei capelli, impassibile con lo sguardo perso all'orizzonte. Sinuose ombre s'allungano sull'asfalto, una fanciulla avanza nella sera con l'argentea luna nei capelli e siede ad un telaio antico tesse con filo d'oro un mantello, a tratti infila una stella su questo giorno colmo d'emozioni. La notte pian piano ci avvolge in un abbraccio e le vogliose le labbra senza chiederci nulla, scrivono sul bordo dei cuori con inchiostro vermiglio "per sempre". dedicata a Sisto

InfinitAmore 2016 31


Antologia di poesia contemporanea

Antonietta Caputo La mia Stella ha il tuo volto Notti insonni a scrutare il cielo nelle sere d'agosto, piccole fiammelle nel cielo, mi perdo in esse, ore a contemplarle. A tratti, una, la più bella ha il tuo volto… Mi sorridi, mi accarezzi dolcemente i capelli mi ricolmi di baci… Teneramente mi culli, cantandomi una dolce ninna nanna. E' l'alba... non ci sei più… la mia stella ora riposa. Ma questa sera ti rivedrò, e ancora, e ancora… mi cullerai... Mamma.

InfinitAmore 2016 32


Antologia di poesia contemporanea

Emanuela Carniti Figli miei Nomi di rilievo a coniugare il tempo scelsi per voi attentamente: corpi rinati di un mare d'ombre e di perchè. Nel lungo viaggio a me insoluta e voi assenti nel pensiero solcando a vista flutti estranei i meno algebrici di baci e tenerezze ho urlato a squarciagola ai marinai col sestante incarcerato nelle mani. EPPUR all'orizzonte dove si vagheggia il mondo e la sua fine ho ritrovato infine immacolato lembo e voi : figli miei. Scogliere allo scrosciar di me potente a cui suggere infinito sollievo spazio di pace e sobrietà dallo spirito elargito alla mutevole realtà reintegrato.

InfinitAmore 2016 33


Antologia di poesia contemporanea

Tina Carrieri Per Lory Breve e intenso come il profumo di un fiore, improvvisa e tempestosa come una raffica di vento, mi sei passata accanto volandomi nei pensieri, e... anticipando il desiderio di un abbraccio hai accorciato ogni distanza e in volo libero un attimo soltanto ti ho sentita colma d’amore a confortarmi.

InfinitAmore 2016 34


Antologia di poesia contemporanea

Anna Maria Cartisano In questo lembo di vita E... tienimi stretta per sempre in questo lembo di vita così simile al cielo, noi due soli e il mondo così lontano... Distanti dalla comune esperienza dell’immaginario… e d’incanto vedremo scatenarsi lo splendore di una nuova alba.

InfinitAmore 2016 35


Antologia di poesia contemporanea

Adriana Caviglia Ho voglia di sfogliarti Ho voglia di sfogliarti avidamente come si fa con le pagine di un libro in una notte insonne quando il pensiero buio… perso vaga tra nuvole uggiose e nere alla ricerca di un raggio di luna del lume di una stella lontana che ti induca a sognare. Ho voglia di innamorarmi ancora negando la ragione. Ho voglia di accarezzare una profumata dolcissima sensazione che mitighi l’animo arido di pietra. Ho voglia di sfogliarti… ho voglia di arrampicarmi cogliendo il sapore… vorrei che l’avventura non terminasse ma mi lasciasse con il fiato sospeso come quando guardi il funambulo sul filo. Ho voglia di sfogliarti, fermarmi incantata su un lemma. Ti ho scelto! Non sei stato tu ad aver scelto me. Non vorrei chiudere mai il libro nemmeno con l’indice tra le pagine. Non voglio riflettere romperei l’incanto ho voglia di sfogliarti.

InfinitAmore 2016 36


Antologia di poesia contemporanea

Silvana Cenciarelli VEDIMI Vaghi in un soffio. Dall’ombra tua silente io raccolgo il canto e mi disseto. Fermati. Tu che fosti il mio grido e la mia eco se mi guardi V E D I M I. Che non scompaia prima che sia tempo. Fa’ che per te io sia ancora luce come quando ero faro, come quando era vita la mano mia sicura nella tua.

InfinitAmore 2016 37


Antologia di poesia contemporanea

Lorena Centofanti S'insinua l'Amore S'insinua l'Amore oltre le parole. Sottopelle fin dentro le pareti lacerate del tremante cuore imbottigliato nel traffico in echi di rugiada sul ciglio dell'abisso. Riecheggia come fiato sulle labbra. Nei crepuscoli ad albeggiarci gli occhi sul nido dei silenzi altrove, tra i sentieri d'anima a mostrarci la via. Si fa sole strappa le parole virgole di cera favole e fiori. Fogli tra le dita soffio di vita in viaggio controvento oltre il creato disarmato ma contento.

InfinitAmore 2016 38


Antologia di poesia contemporanea

Ilaria Cino Dammi riparo nel tuo sonno Dammi riparo nel tuo sonno prima che infuri il vento e mi sproni lontano nelle braccia di altre brame. Lascia che le nostre ombre si confondano nella notte in un solo lembo di mare lambito dall’amore. Lega il mio silenzio al tuo gemito e un refolo di vento che mi faccia restare.

InfinitAmore 2016 39


Antologia di poesia contemporanea

Loretta Margherita Citarei Parole e silenzio Potrei dirti del grande miracolo da te compiuto di come il tuo amore radicando nel mio cuore arrivi a riscaldarmi sgelando dall'inverno la natura chiusa in me. Potrei dirti che hai cambiato il sapore delle cose riportandomi al battito insistente della vita che ora vado per strada guardando tutto e tutti in modo diverso che mi hai strappato al buio fondo della mia notte liberandomi dalle amare angosce‌ Ma quando mi sei vicino taccio‌ bloccata dall'emozione, forte a te mi stringo. Nel mio innamorato silenzio è quel bacio ardente che sulle tue labbra stampo a parlare... a dire tutto.

InfinitAmore 2016 40


Antologia di poesia contemporanea

Annarosa Colasanto Schizzi d’amore Disegna la parete del cielo un fregio di luce, ... iroso il vento cambia direzione nuvole sgualcite dispiegano sogni nell'alveo del tempo. Rigira un groviglio di pensieri labile memoria, lasciando all' orizzonte discorsi mai finiti. Emulano le stelle bagliori incandescenti scivolano calde parole, tra piume e seta. Mormora il linguaggio degli amanti. Avvolge il buio sottigliezze, percepite solo dal silenzio. Ansima complice il respiro ambiguo nella notte...

InfinitAmore 2016 41


Antologia di poesia contemporanea

Marika Consoli L’amore che resta Non chiedermi nulla – così l’amore al plenilunio – non di accadere come neve sul cemento, non di tornare come ai nidi le tortore in aprile, non di restare quasi fossi l’onda che luccica sul bagnasciuga stanco. Tu piena come la notte, contempli gli astri che vegliano sui nostri passi al limite, vedi mani sui volti dei bambini, senti il volume alto sulle vite danzanti, odori la claustrofobia dell’ora che non viene. Io resto ugualmente. Ma tu non chiedere di fermarmi, non ricordarmi che troppo breve può essere il giorno persino quando il giorno muore. Resto. Resto all’ultimo giro di giostra, divento nuovo come il tuo volto adesso mentre tenti un rifugio tra la vertigine del mare e i vortici delle stelle. Resto nei naufragi fra i fuochi terribili delle case senza pace nella voce delle madri al telefono nelle attese dei padri al binario nel groviglio delle lamiere ritorte nelle carrozzine abbandonate al non senso nei diluvi e nella terra che inghiotte e sopprime. Resto per dirti che ancora sui muretti cade la storia come questa pioggia sulle magnolie e le gazze in volo, ché non basta a contare i girotondi sulle altalene, a immaginare strade polverose di terra e pane, piedi scalzi, mani intrecciate nel profumo filante dello zucchero come fosse festa ovunque. Se ovunque io restassi che ho pieni gli occhi, come tu li hai, di troppe vite per morire.

InfinitAmore 2016 42


Antologia di poesia contemporanea

Silvana Costa L'immenso vuoto di te L'immagine riflessa svanisce. Il fiato di colpo decresce. Il passo lentamente si ferma. La mente smarrita si arrende. Tutto intorno tace e sento soltanto crescente l'immenso vuoto di te...

InfinitAmore 2016 43


Antologia di poesia contemporanea

Matteo Cotugno Volo infinito Un tremore resta sospeso come cresta d’onda nel pozzo di luna che sei stanotte e affondi con me timida nella pelle ad ascoltarti i battiti sempre più forti da risuonare nelle mie vibrazioni e farle tue, nostre… come unico respiro, unico canto sospirato da tempo, qui… proprio nel mio petto sei oggi, raccogli le tue ali e restami dentro come volo infinito come cielo amato.

InfinitAmore 2016 44


Antologia di poesia contemporanea

Gabriella Cozzani Messaggio Da lontano un messaggio… Bottiglia trasparente mostra emozioni di cuore sconosciuto affidate alle onde impetuose del mio mare: pensieri galleggianti giunti all’improvviso all’imbrunire per conquistare chi li capirà. Vorrei leggere quelle parole: un guizzo nella mia vita solitaria. Ecco, il mare si è calmato, mi butto senza pensare, il mio labrador “Petra” mi raggiunge ed afferra per me la bottiglia. Sulla sabbia umida resto ferma, non so se posso leggere, non so se posso appropriarmi di desideri di chi non conosco. Però la curiosità ha il sopravvento, si sa che le donne sono curiose… Leggo un pensiero meraviglioso che mi fa piangere di gioia: “Presto avremo amore e pace per un mondo migliore!”.

InfinitAmore 2016 45


Antologia di poesia contemporanea

Paola Cravario Il tuo respiro Il tuo respiro è il mio, tu vivi in me. Sei il respiro sommesso e quieto della notte quando taci e il tuo silenzio è il mio. Sei il sussurro della brezza gentile del mattino, i tuoi occhi sono la luce trasparente del cielo, le tue mani sono dolci come l'acqua chiara del mare. Sei l'onda che si increspa e s'impenna e lenta dilaga alla marina, sei il giorno che irrompe, sei la sera che langue e muore. Sei la vita, sei il sogno, sei l'amore, sei il mio respiro.

InfinitAmore 2016 46


Antologia di poesia contemporanea

Carla Croce Infinito amore Che colore avrĂ l'aurora... un altro sole tra gli anfratti della mia solitudine scioglie nuvole che han pianto. Che colore avrĂ  la notte... distesa sul brillio del mare mentre asciugo il ricordo di un amore, la guardo, ha ancora con se il sogno. Che colore ha un dolore... ho sparso cocci di ieri e cammino verso il mio domani, ti sento ancora come aria nel suo volo, sarai onda sul mio viaggiare, infinito come il mare, infinito amore.

InfinitAmore 2016 47


Antologia di poesia contemporanea

Maria Clotilde Cundari Fuggi invano Ovunque tu sia arriverò col vento che trasporterà i miei pensieri fino a te. Ovunque tu sia arriverò col vento e sentirai la mia voce che ti parlerà di me. Ovunque tu sia io sarò da te, cavalcando nuvole o scavalcando onde, arrampicata ai sogni o spinta dalle ali di un sentimento antico. Ovunque tu sia amore che fuggi, ti verrò incontro ed anche il silenzio troverà il coraggio di urlarti che ti amo.

InfinitAmore 2016 48


Antologia di poesia contemporanea

Francesca D’Andrea "Coraggio" Sto pensando ad un seme. Nasce, per rinascere ancora, come l'amore. Sto pensando all'Amore. A quello vero. Vissuto, sentito fin dentro le ossa. Sto pensando all'anima che si apre, all'attesa fedele. All’ immagine. La tua. Forte di terra e respiri, STO PENSANDO al tuo dolore. MI neghi TU, con la forza di un uragano. Sto pensando che so di lontananza e sacrificio. Stupita, mi lascio TAGLIARE. Trasformare in sasso. Senza capire che in lontananza, anche un sogno muore.

InfinitAmore 2016 49


Antologia di poesia contemporanea

Samantha D’Annunzio Anima mia Ho sognato il mio amore, mi è apparso sopra i rami di un albero, senza foglie e senza fiori, mi è apparso tra una nuvola e l'altra, tra il cielo e la terra. Ho sognato il mio amore, essa aspettava solo me. Anima mia, lui mi guardava, e io cercavo solo il suo sguardo.

InfinitAmore 2016 50


Antologia di poesia contemporanea

Enrico Maria De Angelis Il generale dei colori Inservibili sensazioni si adagiano mestamente sul calpestìo di sentieri ormai inservibili, ed accarezzo le radici del tuo albero mai piantato, riducendo a fattibile il desiderio di coltivarlo. Pensieri di quel rosso solitario frantumano la danza lieve del papavero che abbraccia il grano, allorché il padrone del giorno tinge di beltà squarci di pace. L'ombra nera di due mani irrequiete precede e disegna un andare privo di lontananza, cercando e trovando intimità da zittire, preferendo sfiorare silenziosamente l'anima ancor prima del tatto. È un poggio color sabbia il tuo essere, disteso a nudità e vestito di certezze, capace di rapire un tempo ormai dimenticato. Assaporo la pelle del tuo nome con il desiderio di non tralasciare niente, chiedendo alla volontà del vento di socchiudere le tue iridi fatte a pervinca. Petali di stoffa accarezzano i sensi che penetrano negli opposti, catturando istanti in movenze difformi, innalzando la beatitudine a magnificenza. Il generale ha vissuto nuovamente, e tu, misteriosa e meritevole, intrigante e fuggevole, dai esistenza a chi non ha colore.

InfinitAmore 2016 51


Antologia di poesia contemporanea

Pasquale De Falco Legami al tuo cuore Legami al tuo cuore io vivrò nutrendomi dei suoi battiti. Accarezza i miei capelli con sensualità, ama il mio sguardo come solo tu sai amarlo. Abbracciami con il tuo Amore prendiamo le nostri mani proteggiamo i nostri sospiri; cercare il proprio desiderio, cercare l'eternità in un sorriso.

InfinitAmore 2016 52


Antologia di poesia contemporanea

Sandra De Felice Incantesimo di una notte d’estate: Notte di San Lorenzo Non soffia un alito di vento, il cielo è immobile in questa calda sera d'estate… L'atmosfera è intatta e in un magico silenzio che tocca il cuore odo provenire dal mare il rumore ovattato delle onde... La luna brilla complice della malinconia e dei sussurri dell'anima... Seduta sulla veranda trattengo il respiro, ho paura di spezzare l'incantesimo, l'incantesimo d'amore che mi avvolge in questa calda sera d'estate, mentre nel cielo immobile posso contare le stelle.

InfinitAmore 2016 53


Antologia di poesia contemporanea

Assunta De Maglie Mamma Lei‌ il sorriso che annulla il dolore, il cuscino dove trova riposo il pensiero, le braccia che vestono le paure di sole, il campo fiorito che rallegra il sentiero. Un filo annodato stretto al cuore ma che ti lascia libero di andare sul mare della vita, laddove il suo amore è la brezza leggera del tuo navigare. Melodia che fa librare il tuo sogno nido che attende sempre un ritorno.

InfinitAmore 2016 54


Antologia di poesia contemporanea

Valentina Di Caro Per Per trattenersi con la mano dentro fino ad assottigliar la carne stupiti d'esserci ancora nonostante il tempo, il vento nel momento dell'addio dato mai mantenuto Per ammalarsi contagiati e vinti dall'amore gerarchico che ci sovrasta invero come un ombrello al sole solo per farci luce Per eguagliare le icone sacre quelle in cui vedi il divino gesto nel crepitio di un polso Per noi Eterno miracolo d'amore nel fazzoletto pietoso di dio

InfinitAmore 2016 55


Antologia di poesia contemporanea

Barbara Di Francia Quando non ci sarò più Quando non ci sarò più lastricati di campi si innalzeranno nelle vie sotterranee del cuore. Quando non ci sarò più rimarranno i ricordi, che come sassi diventeranno pesanti, come parole sospinte dal vento viaggeranno nei cieli infiniti. Si sentirà ancora il profumo dei glicini in fiore anche quando sarà INVERNO … L’inverno del cuore congelerà l’anima, ferita da spine profonde, che non riuscirà a cancellare i momenti vissuti in un soffio di vita.

Tratto da “Un sogno di poesia”

InfinitAmore 2016 56


Antologia di poesia contemporanea

Antonella Di Salvo Le tue Parole Dolci e premurose le tue parole profumando come bianca orchidea continuano a sfiorare dei miei desideri la fertile dimora. Sussurrate languidamente mi inducono ad un vibrante palpito di stupito sguardo volteggiando con respiro d'ali sulla mia candida pelle. Poi planano sul cuore delicate come trasparenti fili di seta instancabili come fresche cascate di acqua cristallina lenendo con i loro frutti generosi la frequente prigionia di malinconiche inquietudini. Lieve è l'attesa del sonno ed è spontanea carezza sul volto amato dei sogni.

InfinitAmore 2016 57


Antologia di poesia contemporanea

Salvina Distefano Cuore Puro Anima semplice e delicata in una notte senza stelle ti ho incontrata. Non c’era la luna a illuminarmi la via nessun viandante a farmi compagnia. Mi dirigevo verso oscuri sentieri quando sul tuo cuore puro mi son fermata‌ e attraverso i tuoi occhi, vigili all’incanto ho visto la bellezza di questo mondo.

InfinitAmore 2016 58


Antologia di poesia contemporanea

Franca Donà Come la prima volta Questo buio caldo di noi questo buio che ci fa complici e antichi amanti nel sacro letto, di fianchi nel movimento della ruota e le dita un poco seduttrici e così amiche che le conosci già da tanto, ormai, eppure sono ogni volta nuove, sul ventre e dove il cielo inventa il paradiso. Di tutti i viaggi che non abbiamo mai viaggiato nelle città e le arance tra i gelsomini, solo la finestra aperta per immaginare il mondo, fuori, e io qui, con le tue braccia di sempre attorno, un poco esuberante per non sembrare vecchia, le spalline scese per svelare appena e fingere che il tempo da me non è passato sui glutei rosa che mordi con le mani e il fiato mi fa luce e storia nella memoria di questa sera solo nostra in cui ti amo, come la prima volta.

InfinitAmore 2016 59


Antologia di poesia contemporanea

Barbara Eramo Emozione Sei emozione d’universo come vita appena nata. Stella di speranza sapere che esisti e sei per me. Sussurro in punta di cuore cantando sommessa, tra i troppi fragori del mio mondo in subbuglio. Sei profumo di rose nascoste che sfiorano e accarezzano i gelidi venti dell’inverno. E sei emozione… emozione la mia lacrima nella tua stretta alla musica di un “ ti amo” che frantuma ogni orizzonte delimitato. E sei luce e sei amore la mia emozione.

InfinitAmore 2016 60


Antologia di poesia contemporanea

Pasquale Esposito La bussola del mio amore Ciò che è intatto tra me e te è qualcosa di indistruttibile, rimargina ogni dolore. Ci sono parole, le nostre, che portano gioia. Ti ho insegnato a cantare e ballare, ci siamo capiti senza gridare, non griderò mai per dirti ti AMO. Ti guardo sempre, tu guardami diritto negli occhi, sono la bussala del mio amore PER TE.

InfinitAmore 2016 61


Antologia di poesia contemporanea

Teresa Esposito Ti cercavo Quale altra vita abbiamo già vissuto? Anni, mesi, giorni e ore hanno raccontato storie di pazzia, bocche affamate di avidi baci e i corpi… aggrovigliati d’amore. Non mi spiego quello che provo. Tu che turbi la mia esistenza ed io, tra mille t’ho trovato; da tempo ti cercavo, in ogni tempo c’eri. Riconosco i tuoi capelli nero corvino, gli occhi come oceani verdi e il corpo profumato d’essenza, Dove abbiamo dimorato se non qui, in uno spazio senza fine, in un confine d’emozioni infinite. Tu, filo d’Arianna, nel labirinto dei miei anni, m’hai guidato. Io luce nel tunnel, nel buio dei tuoi sogni, t’ho risvegliato. Ho svegliato le sopite voglie d’attese comuni. Una storia d’anime scritta per noi, figli del tempo di ieri, ormai passato.

InfinitAmore 2016 62


Antologia di poesia contemporanea

Maristella Fasanaro Memoria di te Riempi i pensieri che fatico a mettere in ordine nello scaffale della memoria. Pensieri che di giorno irrompono nell'anima e di notte si vestono di una pacata tristezza. Ricordi profondi,remoti, legati alle parole che tornano alla mente, alla musica che non si è perduta, al fiore sommesso che ancora profuma. Io resto ancora sulla rugosa terra, al buio, dove una porta non si apre piÚ. Cerco ancora, con sottile pena, voci, suoni, odori abbandonati sotto il pergolato del giardino scheletrito. E dall'oscurità cerco ancora una via d'uscita.

(dedicata alla mia mamma)

InfinitAmore 2016 63


Antologia di poesia contemporanea

Pietro Erasmo Fasani Ardente eternitĂ Arrochito sciabordio Ricordi Riflessi nebbioline Infanzia Senza faro Solcano mari dell'amore Traversata Notte senza tempo Lama di luce Sfumate aurore Isola fidente Dorata chimera Passionale ospitale Approdo Bianca arena Corpose dune Soffice Macchia Ardente eternitĂ  Nelle tue vene Passionale vento travolgente Destino Avvolgente Onda d'argento Ancorato Alla luce dell'infinito Consacrata alla vita.

InfinitAmore 2016 64


Antologia di poesia contemporanea

Ivan Gaćina Le sfumature della mia esistenza Sei apparsa in un abito bianco, sciogliendoti al sole cieco come il gelato al sapore di vaniglia. Bruciavi come una fiamma forte, e io devastato dalla fame, desiderio e nostalgia scomparivo nella valle del tramonto lunare. Hai disegnato il mio nome tra la miriade di altri nomi, le sfumature della mia esistenza hai legato all'infinito tra le stelle. Hai toccato il culmine della mia creatività portandomi nei sanguinosi sentieri dei poeti affinché con una frode non mi ha rapito Melpomene. Mi hai cercato in cima alla montagna inesplorabile con la tua torreggiante maestosa bellezza sparsa nei percorsi segreti della Via Lattea. Mi hai aspettato tra le speranze e i sogni, tra i silenzi dei binari perduti mentre cucivi il legame del tuo amore e del dolore. Hai avvolto le crepe della mia anima con le stelle quando i toni sconosciuti mi hanno diviso nelle semplici particelle dei fattori dell'inesistenza. Sei durata fino a quando le illusioni non si sono tratteggiate in un gusto amaro di materia priva di senso risvegliate dalle sfumature inodore dell' alba nera. NIJANSE MOJEGA POSTOJANJA Osvanula si u bijeloj vjenčanici,/topila se na slijepome suncu/kao sladoled vanilijina okusa./Gorjela si vatrenožarkim plamom,/opustošila gladi, želje i žudnje/nestavši u dolini mjesečevog zalaza./Ocrtavala si mi ime među mirijadama/drugih naziva, nijanse mojega postojanja/vezala si u beskraj među zvijezdama./Dodirnula si visinu mojeg stvaralaštva/vodeći me krvavim stazama pjesmoumlja/dok me prijevarom nije otela Melpomena./Tražila si me preko neosvojivih planina/nadvisujući veličanstvene ljepote/rasute tajnim stazama Mliječnoga puta./Čekala si me između nade i snova,/među smirajima izgubljenih perona/dok si plela vez od svoje ljubavi i boli./Ogrnula si zvijezdama krhotine moje duše/kad su me nepoznati tonovi rastavili/na proste faktore čestica nepostojanja./Trajala si sve dok se iluzije nisu rasplinule/u okusu gorčine besmislene materie/razbuđene nijansama bezmirisne crne zore.

InfinitAmore 2016 65


Antologia di poesia contemporanea

Giulia Galli Amor per te Se nel tempo che è stato io mi fermo a cercar di te, l'amor che ci lega crea ricordi di me bambina in cerca del tuo sguardo, l'approvazione tua su cose semplici ma per me importanti, cerco la tua mano per sentir ancora in lei il tuo calore, cerco i tuoi occhi per ritrovar, nel tuo severo sguardo, tutta la vita tua che a noi figlie donavi... Sono passate le ore, i giorni ed ormai gli anni ma sempre ti sento padre mio, sei nel mio sguardo, nelle mie lacrime per non averti piÚ spesso detto quanto ti amo...

InfinitAmore 2016 66


Antologia di poesia contemporanea

Eloisa Gattuso Siete già lì Mano nella mano Sorridenti Nell'immensità Di prati fioriti Gli occhi spalancati Nell'azzurro infinito Vicini vicini Ansanti di gioia Sulle ali multicolori Dell'Amore Come fiume Che scorre tranquillo Dalla sorgente alla foce Come acqua di mare Perennemente quieto Come soffici nugoli Di nuvole bianche Al ritmo di palpiti Che s'intrecciano Tra i fili dorati Che vi avvincono Al Maestro più grande... Dopo incerte stazioni di vita Siete già lì Nell'abbraccio Della pura armonia Al capolinea del tempo!

InfinitAmore 2016 67


Antologia di poesia contemporanea

Francesca Ghiribelli L’amore E’ un bacio tra i respiri dell’anima, fra le mura taciturne del cuore si rifugia, da invisibili labbra parole indugia; rende viva l’emozione di accompagnarti fino al portone, anche se la notte è tarda, rimango lì estasiato a guardarti davanti alla luna piena come se tu fossi una primavera e finché la luce della finestra non si spegne il mio cuore è lì che attende… …aspetta domani per tenere di nuovo il suo amore fra le mani, ma sussurra soltanto una parola e farò di te la mia aurora.

InfinitAmore 2016 68


Antologia di poesia contemporanea

Giusy Grasso Amore disilluso Volute di lettere uscite da un vocabolario Amore-fetore che mi alita sul collo. Rimembranze di un dolce canto azzurro. Stracci d’anima riposano lungo la via Nel silenzio che precede la tempesta. (dedicata alle vittime di stalking)

InfinitAmore 2016 69


Antologia di poesia contemporanea

Renzo Guerci Dopo la notte Sopra una coltre d’alberi ondulata sono andate a morire le propaggini estreme della notte. Dei fragili pensieri della veglia, cupi guardiani dell’insonnia, son rimaste soltanto bave di nebbia al vento e tra le dita di un’alba rosata mi sorride il tuo volto. Dimentichiamo, amore mio i simulacri delle cose, la diafana abitudine dei giorni.

InfinitAmore 2016 70


Antologia di poesia contemporanea

Maria Imbrogno

Cade a precipizio il cuore nella tua assenza. Pesante come un macigno rovina lungo pareti di ricordi. Alla fine della corsa mi ritrovo stranita e dolorosa. - Sarò senza di te per sempre Ti sei arreso. E dolore e morte ho incontrato dove credevo aver sparso Amore e coltivato speranza.

InfinitAmore 2016 71


Antologia di poesia contemporanea

Valentina Imperiu Sangue e spire di aghi Nelle vie lattee rancide, ti posi silenziosa. Incandescente lava di neve, espiri polline di sesso e offendi tutti i miei sensi, denudando la rosa dei venti sul tuo altare di spine. Pirata dell'oblio, mi crogiolo al sole del tuo manto erboso di funghi e muschio. Mio inferno, i pensieri bruciano e prosciugano i tuoi seni di luna piena e la mia bocca d'acqua. Trovo riparo nella tua Sodoma segreta. Sangue e spire di aghi. Scrivo sulla notte. La mungo dalle tue coppe turgide, calde come spiagge estive incollate al mare. Ti piove addosso il mio respiro. Tra i declivi delle tue cosce generose fugge la lingua inseguita dalle mie mani. Nel vaso di Pandora scoperchiato dagli artigli del vento vorticavano i tuoi capelli di miele. Seduzioni di grano fra i tuoi cerchi di sale. Nel nome del Padre il tuo si rovescia e cammina al contrario sul soffitto. L'edera strisciante mi soffoca in petto! Sono una virgola del tuo pensiero imprigionato nelle tue carni oscene. Se esisto, trapunta il cielo col mio tramonto...

InfinitAmore 2016 72


Antologia di poesia contemporanea

Caterina Izzo Per te Le tue parole, dense di altre parole rimbalzano nelle stanze vuote del mio cuore... Imperiose aprono porte, mi cercano, si aspettano nel peso della lontananza, le mie parole... diventano mani, cuore, passi veloci: il vento improvviso ha sollevato la tempesta, ma per noi il tempo è già fuggito.

InfinitAmore 2016 73


Antologia di poesia contemporanea

Michele Izzo Incanto Varco la soglia della tua tana nell’ora in cui barcolla lo strascico di stelle. Voglio essere la luna avvolgerti di lucente candore baciarti l’anima. Fino all’abbraccio dell’alba.

InfinitAmore 2016 74


Antologia di poesia contemporanea

Ada Jacono Oggi In questo lungo giorno che lentamente va spegnendosi guardarti con gli occhi del tramonto che dolcemente scivola su di noi oggi vorrei amarti non domani, oggi. Il tempo che rimane é incerto come un cielo senza stelle che attende l’alba dalla flebile luce. Oggi vorrei accarezzare il tuo volto. Oggi che ancor la mano non trema ed il cuore e sgombro d’affanni sentire il brivido delle tue mani l’emozionarsi ancora. Oggi; tu, come fosse meriggio sfiori il mio cuore come giovane fiore. Ti vorrei amare oggi in questo infinito giorno leggere nei tuoi occhi la speranza di un domani e come in un sogno noi due bianchi gabbiani volare sulla brezza del mare inebriati nel tramonto. Oggi vorrei amarti, non domani.

InfinitAmore 2016 75


Antologia di poesia contemporanea

Antonella La Frazia Quando sarà sera Amami, quando sarà sera. Quando mi terrai solo per mano. Quando non servirà più parlare. Quando i passi si faranno lenti e le notti lunghe. Amami allora, come io t'amerò, guardando sempre nei tuoi occhi, oltre il velo dell'età. Vedendomi com'ero, vedendoti com'eri. Amami senza fretta. Amami senza torto o ragione. Amami solo così ... Mano nella mano.

InfinitAmore 2016 76


Antologia di poesia contemporanea

Grazia La Gatta Il tempo per amor‌ eterno E stavamo a guardar la sera mentre lenta saliva al ciel sommergendo il giorno con i suoi rossi orizzonti, aprendo i cancelli all'ombra. Vivevamo attimi fermando il tempo tra profumo di rose e d'acqua il canto; e senza turbamenti ci amavamo sul letto verde dissetandoci alla coppa della sera mentre le stelle complici guardavano e la luna sorrideva. E il tempo, al padrone non dava piÚ ascolto diventando per amor... eterno.

InfinitAmore 2016 77


Antologia di poesia contemporanea

Michelangelo La Rocca Sei‌ Sei luminosa come il sole che all’alba Il nuovo giorno saluta. Sei cielo e terra. Cielo azzurro dal sole baciato. Terra di giardino ornato di fiori di mille colori. Sei mare e monti. Mare profondo con acque terse e pulite. Monti maestosi imbiancati da neve candida e pura. Sei luna e sole. Luna chiara che a giorno illumina la notte e con sguardo materno ammira le stelle. Sole infuocato che scalda il cuore di chi s’innamora per sempre. Sei alba e tramonto. Sei amore, il mio amore: Me lo ha detto battendo oggi il mio cuore.

InfinitAmore 2016 78


Antologia di poesia contemporanea

Diana Lai Sulle ali dell’infinito Viaggiare sulle ali dell' Infinito come un pensiero dolce al cuore che mi prende in una mattina di primavera, Il tuo sguardo suadente e dolce, gremito di preghiera, solo un fremito di gioia, dopo un mare di tempesta; il tuo sentir dolce e poi un divenire Eterno ... Mi sento ebra di gioia per la lieta novella che il mio cuore non può neanche trattenere, la mia lacrima s' infrange su uno scoglio e viaggia nell' aria non sai mai come, forse sotto forma di nube o di raggio di sole. Sono io che mi confondo con la natura per la gioia del nostro Avvenire.

InfinitAmore 2016 79


Antologia di poesia contemporanea

Daniela Lazzeri Tu che sei amore Vorrei arcobaleni sorrisi e colori squarci di azzurro e dolci lacrime tramutare in rugiada. Vorrei la luna e le stelle le nuvole e il mare il sogno e la magia. Vorrei averti ora tu che sei poesia tu che sei vento che accarezza la nuda pelle con te io respiro le mie emozioni tu che dai vita alla mia vita tu che sei amore.

InfinitAmore 2016 80


Antologia di poesia contemporanea

Donato Leo Ardenti baci

M'abbandono per ore al dolce pensiero d'amarti, mi perdo nelle tue ciglia come un'ape che vola di fiore in fiore. Nell'oscuritĂ delle notti cerco tra gli scaffali della memoria, le parole piĂš belle da sussurrarti e far sussultare il tuo cuore. Le mie mani s'increspano come onde furiose, accarezzo il tuo vellutato viso, mentre il vento trascina sulle mie labbra i tuoi ardenti baci.

InfinitAmore 2016 81


Antologia di poesia contemporanea

Rocco Giuseppe Leonetti La musa di vetro Sibila, musa di vetro Fredde labbra Senza vento Sibila infondo nel tempio. Shh! Fa’ che l’orda si plachi E oda il tuo sibilare. Per amore il sol Non trafigge la notte, L’accompagna al talamo Dormiente tra spire Al risveglio ritrae i bagliori. Per amor non ti smembri O frantumi nell’aria, vegeta la carne attornia le ossa di pallida sabbia. Per desio d’amor Torna al tempio l’orda Spoglia, giubilo di lacrime. Shh! haz que la orda se aplique Por deseo de amor El tuyo sibilar Oh musa de vidrio En mi templo encarnada*.

*Shh! Fa’ che l’orda si plachi Per desio d’amor Il tuo sibilare Oh musa di vetro Al mio tempio incarnata.

InfinitAmore 2016 82


Antologia di poesia contemporanea

Rocco Michele Lettini Tanto gentile e tanto onesta pare (acrostico) Tu sola incanti e te soltanto adoro Anima eleva, di bontà velata Ne lo passar schietta, dinanti allegra. Toto lo core, meco garbo reca: Obolo grato, ne lo dì supplicio! Gemere non posso, patir non devo... Epico fluir, pregia virtù sì veggo Nube lontana, da la bora spinta Tarlo ferino, da lo grigio fuito. Intro l'istrada, Tu, germoglio eterno Lasci soddisfa e gaia, diffuso ubriaco Estasi irruenta d'un umano corso! Eden terreno ne lo giorno impera! Tanto smagliante e tanto briosa sosti Altro non devi, altro non puoi, ch'amor... Nettare spargere, sereno amico. Tetro non porto ne lo terso tratto Or solo gusto ardore... sì consono! Opra lo vivere, parlante spirto: Nesso mancante a lo remoto avverso. E sempre, ancora oggi, domani... luce Sole vedrò, fiori nascenti, essenza. Tu sola allieti e te soltanto aspiro Agio perduro in mai sperduto giorno. Par Tu Madonna da lo Ciel scappata A librar uggia, lo tormento e stizza... Rapido balzo d'una età fregiata: Ebbra cotanta di cotanta sprone!

InfinitAmore 2016 83


Antologia di poesia contemporanea

Marisa Lissoni Annoni Un punto fermo Perché quel titillare nel cuore prende all'improvviso l'anima e rende lo sguardo avvolto dalle nebbie! Perché quel luminare lontano mi fa sentire sola tra la gente! Senza più desiderio di passeggiar nel bosco mentre dalla finestra aperta sulla valle, è il bosco stesso a venire a me nel suo rigoglio! E sento trilli e richiami. Odor di fieno e rumori sempre più lontani... Un cucciolo fedele lambisce la mia mano o si accuccia accanto e appena me ne avvedo! Posso vagare oltre orizzonte. Nessun mi nega niente. Riposare con un libro in mano. Cercar la penna e muoverla sul foglio per una danza lieve! Perché questa Tua assenza coinvolge l'anima! Forse ... Perché Tu eri il mio punto di partenza Il nostro punto fermo e il loro sostegno! Ci manchi tanto!

InfinitAmore 2016 84


Antologia di poesia contemporanea

Rosella Lubrano Alchimia‌ di noi Ti amerei nell’ infinito rubando un frammento del tuo cielo all' incedere dell'aurora impazzita di luce. Pennellate d'oro sui nostri occhi, noi, splendidi soli che si rincorrono legati a drappi d'organza nel respiro del vento. Tutto sorride di noi, noi siamo musica sull'oceano nel nostro naufragare, incanto nelle maree dei sensi nella magia della mia femminilità tra le tue mani attraverso i tuoi sguardi, il tuo scompigliarmi i capelli, il tuo morire sulle mie labbra. Canta la luna tra fianchi di vele e gocce di lampare all'orizzonte, incanto di noi sulla nostra pelle che profuma di ambrosia. Mi aggrappo al tuo cuore, accendendomi di te, fotogrammi immortali nel silenzio ovattato delle stelle.

InfinitAmore 2016 85


Antologia di poesia contemporanea

Loriana Lucciarini

Note danzanti nell'aria, aria che sa ancora o giĂ di estate, di fiori permane il profumo, granelli di sole distesi nell'aria, aria che porta sussurri di canzoni. Io e te, abbracciati in silenzio a ballare, abbracciati a danzare, ballare tra la luce, le foglie e tra spicchi di sole Immagine indelebile di gioia e inaspettata, inaspettata ma bellissima felicitĂ ...

InfinitAmore 2016 86


Antologia di poesia contemporanea

Daniela Lupi L’incontro con te L'incontro con te amore, non so cosa mi butta giÚ i pensieri che ho mancato o il mio amore consumato. Mi sento solo e indeciso e penso ancora alla mia vita, amori non consumati, persi o buttati. Nel mio egoismo feroce mi sono scordato quello che nuoce: i pensieri deboli e vigliacchi, l'illusione di averti per sempre. Alla fine ho perso te, quella che davo per scontata e consumata!

InfinitAmore 2016 87


Antologia di poesia contemporanea

Wanda Mandola Un alito di vento Un alito di vento mi sfiora i capelli ed un dolce brivido mi pervade. So che sei tu a poggiare la tua mano su di me: sei lontano e sei vicino! Le barriere dell'universo, non ti impediscono di accarezzarmi ed il dolore, per un istante, diventa poesia. Mi nutro del tuo ricordo e l'amaro in bocca ha, paradossalmente, sapore di miele. Rivedo noi, felici in quella altra tua vita, e vorrei prolungare l'estasi della tua carezza! Ti abbraccio, idealmente, ed affido al vento il mio immenso AMORE. Il tempo cura i mali, il tempo sublima...il dolore...dicono, ma...! A Daniele, mio fratello.

InfinitAmore 2016 88


Antologia di poesia contemporanea

Maura Mantellino Aurea magica Un’aurea magica si stringe intorno a loro: spirito effuso, palpito d’una nuova vita, che inneggia a un momento di estrema gioia. La madre lo veglia con infinito amore, se un lieve singhiozzo il piccolo coglie, la sua dolce mano sulla fronte posa e all’istante lo calma, avvolgendolo nel sonno. Salgono dolci immagini verso lo stellato cielo, hanno luce e colori d’iride. Il vagito racchiude in sé tutti i sorrisi della terra e delle anime; i sogni melodiosi corrono sulla terra e i sogni misteriosi cantano nei cuori di tutti.

InfinitAmore 2016 89


Antologia di poesia contemporanea

Loredana Mariniello L'orizzonte nuovo del nostro destino Voglia di stringersi e poi , morire, finalmente libera, nell'incavo delle tue possenti braccia, baciar labbra e occhi dipinti sulla tua faccia, sorprenderci a danzar un valzer guancia a guancia, denudar le membra di un'inutile buccia, rifugiarmi in te come un timido gattino in una cuccia e chieder ristoro in una sacra carezza atta a spogliarmi della mia dura corazza, mostrami quanto è piÚ forte la tenerezza, rispetto al cupo gelo di una spietata arroganza, concedimi dell'amore puro la grazia, da pregustar per estesa nell'infinita sua delizia, vivi e assapora ogni mio respiro con abbondanza, del cuore assurgi la divina essenza, elargiscimi l'anima in tutta la sua eleganza, donati nudo a me oltre i limiti di un'effimera parvenza e libreremo uniti nell'incanto smisurato di un azzurro cielo, consci prigionieri di un folle desiderio, inermi prede di un sentimento piÚ unico che raro, felici di volar sempre piÚ in alto e spingerci lontano, disegnando l'orizzonte nuovo del nostro destino.

InfinitAmore 2016 90


Antologia di poesia contemporanea

Roberto Marzano In un imbroglio di nuvole Ci siamo persi ridendo in un imbroglio di nuvole scaraventati su brande precarie appese a un'iperbole approfittando del buio stringersi petto con petto aggrappati piĂš forte all'altrui precipizio unghie livide a premere i propri lembi di vuoto.

InfinitAmore 2016 91


Antologia di poesia contemporanea

Fulvia Massardo Specchio d’amore Voglio scrivere l'amore che permea le fronde dell'essere profondo, vibranti alla carezza. L'amore... che freme le bocche degli amanti, ladri di momenti alla frenesia del mondo. L'amore... che nell'ombra delle silenti celle, è consacrato a Dio e dai voti reso muto. L'amore... che mai scema nel cuore d'una madre, anche se la vita a volte ci allontana. L'amore... confessato dagli ardenti poeti e reso immortale da armoniosi versi. L'amore... che ritrovo negli occhi di lei, in quegli occhi chiari, tanto simili ai tuoi...

InfinitAmore 2016 92


Antologia di poesia contemporanea

Elisabetta Mattioli Buio Sola in una stanza annego il mio pensiero ogni fibra è immersa nel mare dell’inquietudine mani, gambe, pelle si appoggiano senza sosta in un letto vuoto è il lento ondeggiare proiettato nel suo emisfero scioglierò in una coppa latte, ambrosia e vento affogherò i miei sensi vestirò seta nera impalpabile alle mani impalpabile agli occhi nell’attesa della tua venuta in questa stanza buia senza il tuo ceruleo impresso negli occhi.

InfinitAmore 2016 93


Antologia di poesia contemporanea

Sergio Melchiorre Ti amerò Ti amerò anche quando il tempo avrà cancellato le orme dei nostri passi incerti. Ti amerò anche quando il vento avrà ricoperto di polvere i nostri teneri ricordi. Ti amerò anche quando continueremo a guardarci negli occhi nonostante il peso degli anni. Ti amerò anche quando non avremo più la forza di abbracciarci ricordando il tempo dell’amore. Ti amerò oltre la morte.

InfinitAmore 2016 94


Antologia di poesia contemporanea

Biagio Merlino Midollo tremante Pensavo che tu fossi bella! Povero tonto che sono, a liquidare una pratica mentale alla stregua di un aggettivo irrisorio. E dove metto questo lussurioso magnetismo che emani e che terrorizza il mio midollo facendolo tremare? Piacere, mia solitaria assassina di fare la tua conoscenza. Che ne dici di fiorire insieme? SĂŹ fiorire! Insomma baciare; per far sĂŹ che dalle nostre bocche nasca un passaggio privilegiato che senza pagare dazi abbia uno scambio sulla situazione generale dell'umana follia: scambi che normalmente si pagano vita natural durante. Sei arrabbiata? Sei una vigliacca? Forse sei un sogno, ed io povero uomo non piĂš sbarbatello provo a fare un tuffo senza pensare che sotto potrebbero esserci dei Piranhas o magari scogli aguzzi delle ultime colate di lava. Ecco, sta per nascere un fiore. Afferro una folata di tuberi, li apro, e li bevo per farli rovinare tra le membra. Tronco, taglio lo sterno, di questo peso che forse si chiama amore.

InfinitAmore 2016 95


Antologia di poesia contemporanea

Maria Micelli L’amore non ha ragioni Ah se si potesse dare una ragione all'amore… ma chi si ama non conosce regole, né ragioni… tutto è ansimare; le viscere, il sangue, la mente… Tutto è nei respiri, nell’appartenersi, divenendo acqua, fuoco, rabbia e abbandono… non c'è suono eppure paion cantar mille violini; poiché chi ama ha nel cuor la musica e mentre la passione brucia, i cuori si infiammano… amandosi ed amando.

InfinitAmore 2016 96


Antologia di poesia contemporanea

Cesare Moceo Il nostro piacere Leghiamo a noi i pensieri che troviamo disciolti nel nostro presente a far risorgere da essi affastellati ricordi e evocare immagini di tempi andati. Sognare ancora d'aspirare delizie esalanti l'amore e goderne in tutte le membra i gangli e i sussulti con l'orgoglio a penetrare anche l'anima vacillando abbracciati sui terreni dolci della sensualitĂ con le tempeste interiori a rapire le nostre parole e i nostri gemiti. E rotoliamo in favore di folate di voglie incalzanti a tormentarci la pelle nell'inquietante desiderio di amarci.

InfinitAmore 2016 97


Antologia di poesia contemporanea

Marco Morandi Immensamente Respiri più profondi pieni di fresche brezze pongono a noi terreni bagni di gran passione. Luci del ferrar l’alba rinunciano a sbiadire dimessi al vigilare: voragini i tuoi occhi. Mi nascon crespe incredule grovigliolando il cuore e musica s’intona a te suo direttore. Quando poi nella notte rimescoliam gli umori pieno del tuo profumo so me, te e... insieme tutto. Ma anche quel dormire non è mai vita persa perché la pelle a pelle contorna il nostro amor.

InfinitAmore 2016 98


Antologia di poesia contemporanea

Mariella Mulas Varchi nella memoria (dedica) Passi… Uno dietro l’altro, nel gioco del tempo… Io, ragazzina… occhi limpidi, marea improvvisa al tuo primo sguardo... Guida l’emozione una canzone canticchiata e ripetuta per condividere amore… Allora un sogno acerbo, innocente di paure… Amare turbamento puro… Amare… per sempre! Nell’altalena di sensazioni, colte nel cammino, approdammo poi negli anni, ogni volta, con barca di fantasia, sulla riva di quel primo bacio… e il pensiero ancora varca cuore, lo rafforza nella memoria, giorno dopo giorno, di quel che fu tra noi il nostro celebrarci di tenerezza. Ora fisso sguardo lento nel ricordo che nostalgico sempre sussurra chiedendo, lassù in cielo, di te …amore mio... InfinitAmore 2016 99


Antologia di poesia contemporanea

Graziella Mussino Assenza Costante presenza durante l'assenza costante presenza all'alba immaginando risvegli felici costante presenza di notte immaginando tue giornate liete costante presenza a te che giochi nelle onde a te che lavori seria e professionale costante presenza durante la lunga assenza. Dolore fisico pensando alla tua assenza desiderio di contatto impossibile e vano sporadici incontri digitali in attesa di un incontro concreto e reale che piĂš passano i giorni appare lontano e irraggiungibile.

a mia figlia lontana per 13 mesi durante il suo viaggio in Australia

InfinitAmore 2016 100


Antologia di poesia contemporanea

Suzana Mustra Come non poterti amare Mi basta vederti che subito mi si abbacina la vista Non appena ti ascolto divento sorda a tutto il resto Fiuto il tuo odore come sui campi elisi Mi sfiori l'anima come una farfalla con le sue fragili ali Mi baci come un angelo e mi affliggi come fossi l'inferno Là non c'è fine poiché non c'è neppure stato inizio Come non poterti amare se ti adoro Tanto facile che più difficile non può essere.

Kako da te ne volim Dovoljno je da te vidim\i odmah oslijepim \Samo kad čujem tvoj glas \na sve ostalo oglušim\Osjetim tvoj miris\ko na rajskim livadama\Dotakneš mi dušu\ko leptir svojim krhkim krilima\Ljubiš me ko anđeo \i boliš ko sam vrag\Nema tu kraja\jer nije bilo ni početka \Kako da te ne volim\ako te obožavam\Toliko lako\da teže ne može biti.

InfinitAmore 2016 101


Antologia di poesia contemporanea

Daniele Neri Un bacio Vorrei un bacio, prima di dormire, per meglio vivere la notte, con sogni colorati. Vorrei un bacio, per difendermi dal freddo e salutare un nuovo giorno con spirito vivo, forte di sole e speranza. Vorrei un bacio sospeso nell'infinito, dal sapore di vento, dall'aroma di fiore, dal profumo del mare. Vorrei un bacio per capire il Tempo e chiedere al Cielo : "Come sta la Luna?".

InfinitAmore 2016 102


Antologia di poesia contemporanea

Giorgio Ombrini Potrà essere un’utopia, però spero nel trionfo dell’amore Vincerà l'amore, potrem sentirlo, col tempo forse potrem attuarlo. Vedrem i fiori nascere ovunque, l'acredin scomparirà comunque; la nebbia del rancor s'attenuerà, l'odio fra stati, di certo scemerà! Oggi, per un nonnulla, si muore, forse pure per carenza d'amore; Aiutando i mesti, con puri affetti, nell'anima affioreran veri fioretti! Se l'oppositor una man ci tende, spontaneamente pace ci rende! La bontà interiore ci arricchisce, così il cuor ogni dì si addolcisce Chi sorride alla vita, è accertato, nota il bello, ed è più rincuorato. I cuori si stringeran stretti stretti, formeran in eterno bei quadretti. Se si ama, s'odon suoni perfetti, armonie gioiose nascon in petti! Chi ai poveri, sacrifici ne fa tanti, sparge “allegria” ai quattro venti. Su nei cieli, dove tutto risplende, nel soave blu, l'amor si accende. InfinitAmore 2016 103


Antologia di poesia contemporanea

Stefania Onidi Primavera Cose nuove e giovani, come germogli, attecchiscono sui rami nudi dell’inverno di ieri. Si raccoglie nei tuoi occhi densi e brillanti, come le acque di un lago, la nostalgia di un tempo perduto, il desiderio di bianca infanzia, e l’umiltà di ricominciare. È un cielo che vuole rinascere alla vita semplice e leggera, come cielo di marzo. Mentre sfioro i tuoi capelli, rami di mandorlo in fiore, prolungamento dei tuoi pensieri, oggi felici.

InfinitAmore 2016 104


Antologia di poesia contemporanea

Laura Paita Amore Infinito Creare Bellezza, questo è Amore. Non è possesso, non è dipendenza, non è bisogno, ma creare assieme, dare forma al nuovo. Siamo qui per imparare, per approfondire, ma soprattutto per offrire, squarciando i limiti della nostra piccolezza. Questo mondo sta evolvendo, non sarà un cambiamento veloce, ma cos’è il tempo di fronte ad un Amore Infinito?

InfinitAmore 2016 105


Antologia di poesia contemporanea

Antonio Palladino Infinito E’ un concetto di quelli universali. Ho provato a lungo a coglierne l’essenza. Ho letto di astronomia. Fisica e matematica per chiarire. Nel campo dell’ottica ho dato uno sguardo. Ciò che è senza limite la filosofia suggeriva. Inesauribile e immisurabile. Anche la religione ha fatto parte della discussione. L’idea è stata sballottata. Attribuita ora a Dio, ora alle grandezze illimitate. Nonostante tutto questo sapere. Questa nozione mi rimaneva un sostantivo. Solo dopo aver incontrato i tuoi occhi. Finalmente ho capito cos’è l’Infinito.

InfinitAmore 2016 106


Antologia di poesia contemporanea

Simonetta Pancotti Se amore è Non dà segno di vecchiaia nell’anima Non pretende egoisticamente Non offende Non fa paura Non discrimina Non ferisce Accoglie Racconta Scopre Dà forza interiore. L’amore intende Non fraintende. L’amore non mente, né inganna. L’amore dà vita Non disumanizza.

InfinitAmore 2016 107


Antologia di poesia contemporanea

Lorena Paris

Non spoglio piĂš l'anima con le mie mani lascio all'azzurro che scorre il desiderio trasparente che lava via un dissenso pacato. Forse, ricordo un bacio dallo stesso contorno e gocce non sprecate nel gesto misurato di un altro assenso.

InfinitAmore 2016 108


Antologia di poesia contemporanea

Nadia Pascucci Nel silenzio del mio cuore Mi stringo a te in morbidezza di labbra in una notte che non mi lascia riposare con una pelle sempre più innamorata e un cuore ricco di intensità e di poesia, germogli eterni fioriscono in abbracci di amore, pazza di desiderio invitante aderisco a te come una seconda pelle. Cesello istanti quando mi scorri tutta e come tenero amante mi frastorni, mi divori con parole che riescono a toccarmi dentro. Mi esisti… sei la parte del mio sentire la mia dolce metà, fai albeggiare sorrisi mentre rimbalzano echi del nostro esistere, cantano le onde sulla riva per te e per me, spumeggianti donano sensazione di fresco e serenità, ci nutrono di emozioni mentre la notte nei tuoi occhi si spegne e piano piano avvolge i miei respiri…

InfinitAmore 2016 109


Antologia di poesia contemporanea

Samuel Paterini Mi sentirai Sentirai posare sorrisi sulla guancia, capterai bellezza e brezza. Tristezza e amarezza (forse) scalfiranno da dentro la tua corazza. E mi dirai come mai hai paura della conquista. Mi racconterai perchĂŠ sogni spesso quello sguardo, ma col timore che l'indomani non torni. Mi narrerai di quanto l'amore sia capace di domare le onde e di quanto il segreto stia nel guardarla dritta negli occhi. E forse capirai che il percorso piĂš bello potrai viverlo tra le pareti della nostalgia... Poi le scavalcherai e ti lascerai cullare (o saziare) dalla tua sana pazzia.

InfinitAmore 2016 110


Antologia di poesia contemporanea

Francesca Pillitu Love me forever Note di passione aleggiano nell'aria seducono il tempo dai contorni incerti e languono sospese nel rigo di una notte vibrando sottopelle come corde tese fra il tuo e il mio respiro. Love me… è il sussurro che sale dagli arpeggi del cuore Love me… ora è grido che inonda la distanza dai tuoi baci Per sempre love me… sogno recluso negli anfratti del destino come fiore d'infinito tra il mio oggi e il tuo domani.

InfinitAmore 2016 111


Antologia di poesia contemporanea

Antonia Anna Pinna Afrodite Dea e Madre Sotto i tuoi piedi gorgoglia la spuma di mare… Liquido amniotico da cui sei nata l’odore di pelle nuda trascina i sensi e… Risveglia le ninfe tue amiche, che ti circondano spingendoti a osare. T’invitano a cogliere le segrete gioie che promettono i tuoi fianchi. Suonate la cetra Ore; vestitela con veli di luce e aria profumata. La nave del tuo sposo è in arrivo colma di doni e promesse; e tu... bella tra le belle nulla potrai negargli. Il suo viaggio è durato mille anni lontano dalle tue braccia appena potrà toccare e baciare le tue labbra scorderà ogni tormento cadrà folle d’amore sui tuoi seni e dalla vostra carne unita nascerà un nuovo sogno.

InfinitAmore 2016 112


Antologia di poesia contemporanea

Cecilia Piras Non avevo capito Era triste il canto dei pescatori quando attendevo invano il tuo ritorno. Si donava il mare in perle di smeraldo quando attendevo invano il tuo ritorno. Si donava il sole in perle d'oro quando attendevo invano il tuo ritorno. Un silenzio assordante, cantato nel vento, sussurrava solitudini ancestrali. La tristezza suonava piena nei pensieri come dentro una canna d'organo . Ho creduto, per troppo tempo, di attenderti invano. Non avevo capito che anche tu mi aspettavi, che vicino alla spiaggia, tu c'eri. Eri lĂŹ ad aspettare ad ascoltare i canti, a raccogliere le perle del sole, a raccogliere le perle del mare, a riempirmi di gioia, ad aspettare un mio cenno, ad aspettare che ti prendessi per mano. E cosĂŹ tra la folla ti ho riconosciuto, ti ho chiamato, hai risposto, e ora ridi nel dirmi: pensare che eravamo vicini, io non facevo che guardare il mare, ti immaginavo arrivare da lontano... grazie a Dio che ti ho visto, bastava solo guardare vicino... Grazie a Dio non ti ho persa anche tu avevi lo sguardo perso oltre il mare! InfinitAmore 2016 113


Antologia di poesia contemporanea

Daniela Pireddu Amore e medicina Se l'amore è malattia è anche la sua medicina. Se l'amore è candela, è cera che non si consuma ma che si genera nel suo fuoco. Sei la sete e l'acqua che disseta la mia voglia di te . Sei il nettare che nutre il mio bisogno di te Se scende la malinconia, sei il pensiero che la cancella Sei le ali che mi fanno volare oltre il volto delle nuvole, sei il filo del mio aquilone che mi sostiene quando volo, che mi raccoglie se cado. Sei la libertà che mi fa scegliere la strada che mi porta da te, ogni giorno. Se l'amore è una malattia è anche la sua medicina.

InfinitAmore 2016 114


Antologia di poesia contemporanea

Monica Poletti Splendida vita E tutto cominciò così, con quella piccola linea di vita che decise di cambiare la mia… Poi vederti, sentirti, ascoltarti e capire subito di amarti! Per arrivar poi ad indossare un vestito un po’ più largo, una scarpa senza il tacco, e portar dentro di me la gioia più grande che c’è. Tu ancora così piccola eppur già così immenso l’amore che per te proviamo, splendida vita che tutti noi aspettiamo con ansia di tenere per mano.

InfinitAmore 2016 115


Antologia di poesia contemporanea

Rosy Pozzi Fra mura antiche Mi commuovo fra pareti antiche di ricordi vissuti di ténere albe fra gravose giornate fanciulle e freschi tramonti. Lo sguardo volto a pendii a cime osannate da sport e bellezza suprema. Tutt’attorno riecheggiano voci di materni richiami che poi attendevano baci. Tenerezze mai giunte in quei luoghi di pesanti lavori agli alpeggi colmi di tutt’altri bisogni. Tenerezze solo pensate pur percependo tenero amore di avi dal cuore gentile per amor della gente e umanità fra bisogni più che per gesti bramosi d’affetto. InfinitAmore 2016 116


Antologia di poesia contemporanea

Michele Prenna Come fiore Mi contento di un amore piccolo non lo pretendo infinito lo sogno sulla mia misura che principia ed ha fine. Riempirà questa vita che mai più sarà vuota e acquisterà leggerezza fortificata dalla dolcezza. Sarà un amore bellissimo avrà dentro tutti i desideri col battito del cuore all'unisono. Verranno carezze e baci tanti da non poterli contare e come fiore mi faranno sbocciare.

InfinitAmore 2016 117


Antologia di poesia contemporanea

Monica Revellino Per te Sarò forte per te. Mi inginocchierò al mondo per te. Perché sei tu. Sei tu, sei tu... Tu tra le mie braccia, tu tra le mie lacrime, tu tra i miei sorrisi. Tu, tu... e solo tu. Fidati di me, Abbandonati a me. Avrò braccia forti per sollevare i tuoi massi. Avrò gambe veloci per portarti lontano da questi passi. Ed un cuore che ti appartiene da sempre e per sempre. Tua.

InfinitAmore 2016 118


Antologia di poesia contemporanea

Giovanna Rispoli Amore è… L’amore è il battito sincronizzato di due cuori innamorati. Il litigio che sfocia in un bacio. Labbra che asciugano lacrime sul volto dell’altro. L’amore è una piuma che leggera ti solletica il cuore, che ti fa guardare la luce del creato con occhi nuovi, come se ogni giorno, fosse il primo! L’amore è sacrificio reciproco, riscoprirsi e accettarsi ogni volta. È compromesso e umiltà. L’amore è amicizia. Donarsi all’altro, lasciarsi cadere fra le sue braccia ad occhi chiusi ed essere sicuri del corpo che ci accoglierà. L’amore è sostegno come le colonne in un tempio. L’amore è in ogni gesto nelle piccole sfumature, è un dipinto che pian piano va riempito di particolari, di nuovi colori fino a diventare il quadro più bello del creato!

InfinitAmore 2016 119


Antologia di poesia contemporanea

Carlo Romano Sei venuta in sogno Sei venuta in sogno sei apparsa nuda nel mio letto, che immagine stupenda! Perfetta! Dio mio che sensazione travolgente, mai… mi fu dato tanto! Sia ringraziato il cielo, l’universo, il padre mio consenziente… Da me sei tornata Elena, mio grande incomparabile amore, mai… i miei occhi, hanno veduto tanto splendore, sei immensamente bella… eterna mia visione, antica aspirazione. Mi perdo e nell’estasi beato affogo mentre sondo bramoso palmo per palmo il seducente corpo che nel sogno celestiale compare e mi onora. Tu sei mia adorabile luce, oh mia sognata sposa! Sei la mano santa che sul cuore si posa. Questa notte ho sussurrato con un filo di voce, stupende parole d’amore… parole nuove, meravigliose, scaturite dalla mia insaziabile bocca vorace di impagabili desideri custoditi da tempo… Quanto sei bella!!! Quanto sei bella Elena!!! Lei mi guarda negli occhi con lo sguardo estasiata mi sorride al mio corpo si avvicina e sussurra… non sono più bella! Non sono più bella!!! Ho sfiorato le sue labbra ho continuato a sussurrare parole d’amore le più rinomate, dettate dal cuore per me sei… fantastica, sensuale e bella, sarai sempre il mio unico amore il mio eterno… immenso amore finché vivrò… Dal cielo sei venuta in sogno incantevole bagliore. InfinitAmore 2016 120


Antologia di poesia contemporanea

Teresa Carmine Romeo Celeste amore Alto il sole dal cielo mi riscalda il calore delle sue braccia, i raggi. È lì che sento l'infinito amore d’un Padre chiamato Dio. Vola la mia preghiera, in alto nell'immenso. È finito il triste suo penar. Tra le stelle, un uomo mi sta donando ancor, il suo infinito amore, quell'angelo che lungamente chiamai nonno. La bontà portava il tuo nome dolce mio romantico soldato. Principe di gioia. Nel mio cuore la notte e nel silenzio la tua voce. Nell'abisso del mio mare una conchiglia mi sussurra quella lenta ninna nanna che canta il tuo amore. Battito d’ali giunge la tua carezza. Trovo pace tra le braccia del tuo infinito e vivo amore, l'unico che or voglio lodare.

InfinitAmore 2016 121


Antologia di poesia contemporanea

Silvana Rossellini L’amore L'amore è uno straccio lacero, vecchio consumato, sdrucito e frusto, piegato su se stesso ed abbandonato in un angolo. Esso è una cassapanca robusta scurita dal tempo e dal fumo. È una tempesta paurosa, crudele, spietata. Un abbraccio delicato e caparbio. L'amore è una carezza che colpisce l'anima. Un soffio che spazza via l'aria o una piuma che sgretola una montagna. L'amore è un segreto che riempie una mezza verità. Esso è morte, quasi rovina, che dà vita alla vita.

InfinitAmore 2016 122


Antologia di poesia contemporanea

Francesco Rossi (Issorf) Infiniti I miei sogni belli volano abbracciano te, diafana statica, nel magma dell'anima una stella appare, si incanta scivola via nella notte, leggera lasciando la sua scia di luce ondulante, lunga di un perchĂŠ.

InfinitAmore 2016 123


Antologia di poesia contemporanea

Maddalena Rotolo Sogno Eri tu! Tu or silenzio accorato di zefiro sereno nel dolce incanto di primavera; or placida voce della pioggia d’argento che carezza prati di viole assetati; or pazza voce di bora del nord che scuote il sonno della notte. Tu labbra ardenti di sole che asciugano addosso mille gocce di acqua e di sale. Tu che mi insegni a carpire nel buio la voce silente della prima stella che brilla. Tu mia tenera malinconia, mio cuore straziato. Eri tu. Erano i tuoi occhi, profonda notte densa di mistero. Ed un dolore, poi, nel petto… E il brusco risveglio. E il tuo nome all'alba dal fondo del cuore al labbro m’affiorava arso dai baci… Il tuo… Amore.

InfinitAmore 2016 124


Antologia di poesia contemporanea

Maria Rotolo Tormento In un letto di locuste Che prosciugano ogni lacrima Parassiti senza nome Che divorano l'anima mai sazi, mai quieti LĂŹ ti bramo Sapendo di averti ormai smarrito Perduto per sempre Eppure sei e sarai qui per l'eternitĂ

InfinitAmore 2016 125


Antologia di poesia contemporanea

Michela Ruggiero Incantesimo sul Lago Dorato Cadde tra le sue braccia ______ quella sera ______ sciolse cristalli soffici di neve tra le sue labbra calde di promesse. Il suo sussurro, di favole incantato la portò sul lago dorato. E mentre il sole tramontava sulle acque tra le canne un airone levò il volo. Lui liberò l'amore lei tornò neve … e lenta cadde tra le ciglia dell'amato.

InfinitAmore 2016 126


Antologia di poesia contemporanea

Manuela Russo Mi sono aperta come notte d'Agosto Mi sono aperta come notte d'agosto, sciolta tra le tue labbra come succo agrodolce di luna. La lingua ancorata ai tuoi denti era un delirio sommerso, cosĂŹ mi sono spaziata tra le tue mani dai palmi profondi come crateri, le dita come radici nella terra polposa. Tutt'uno con la tua bocca, ho preso la forma del tuo desiderio. Ascolta adesso la brevitĂ dei miei occhi; come a distanza respiri le mie moltitudini. Dentro, tutta addensata, io che ti guardo, ti scorro prendo in bocca il tuo cuore. Siamo ali intrecciate, dove nessuno avrebbe mai osato amarci le ombre.

InfinitAmore 2016 127


Antologia di poesia contemporanea

Maria Cristina Sabella Desidero non esserti distante... Desidero quell'abbraccio per assaporare le sensazioni che mi trasmette il tuo Amore. Vorrei vedere nei tuoi occhi le stelle la luna illuminare la pelle e le maree infrangersi nei sogni. Mentre ti sussurro dei mille desideri di ritrovare dolci come il miele quei sapori di ieri. Dipingerò le mie mani che stringono le tue, i colori dell'arcobaleno che giocano con il cielo. Desidero quell'abbraccio oggi piÚ di ieri‌

InfinitAmore 2016 128


Antologia di poesia contemporanea

Rosetta Sacchi Prima dell’alba Dissolvi le ombre in certezze improvvise visioni che coniugano pensieri. Restano alle pareti cornici, cambieremo le immagini domani noi, perle incastonate al filo dei desideri noi, artefici del sogno a benedir la sorte. Dipingi le bocche nel sorriso sulle cose che attirano lo sguardo per brevi istanti, nascondi stille di pianto dentro scie d’inchiostro per noi, che non amiamo maschere ma la vita la percorriamo danzando tra i veli. Il passo sente l’odore del prato sotto lo sguardo della luna piena, tu incroci promesse come parole dentro schemi di cruciverba. Ora i tuoi silenzi, con i miei disperati singhiozzi hanno identiche opportunità e i miei sospiri s’acquietano sulla tua bocca senza neppure sfiorarla. Prestami gli occhi ancora una volta e andiamo… rubiamo una tremula luce alla notte, prima dell’alba…

InfinitAmore 2016 129


Antologia di poesia contemporanea

Paola Sansica L'amore è Amore è quella mano che ti salva e ti riporta a riva. Amore è il silenzio di un tramonto. Amore è uno sguardo incantevole di luce. Amore è il ballo di due corpi incastrati tra battito e fame. Amore è saper donare sacrificio e uguaglianza.

InfinitAmore 2016 130


Antologia di poesia contemporanea

Maria Santoro Amo Napoli così! Com’è! Gente di ogni ceto sociale, col suo dialetto comico e gestuale. Popolo senza niente, ricco di fantasia e core e mani piene. Padrona dell’aria senza cielo, padrona del cielo senza nuvole. Strade senza tempo e senza uscite, ma non importa niente. Strade imperiali e teatrali, dove ogni tratto è palcoscenico. Liti, canti, balli e suoni. Tutto è fantasia, tutto è poesia. Gente che ride anche se piove e affonda. E canta anche senza scarpe e senza pane. Lotta, soffre e pena, intanto guarda in alto e cerca Cristo. Gente con un cuore grande, è caldo come il sole. Popolo di artisti : canti, musica, poesie e belle arti. Grande comicità, perché grande è la sua umiltà. Gente senza rancore, ma piena di tanto amore. Nelle strade è sempre festa: grida, schiamazzi e gesta Nelle piazze e nelle strade, tarantelle e tammurriate. Pizze a tutte l’ore, che, di Napoli sono il core. Caffè di grande gusto e tanto aroma insieme con le ricce e con le frolle. Il mare la costeggia e l’accarezza. Il Vesuvio la sorveglia e la protegge. Partenope la culla con le sue nenie. La luna la illumina e l’abbraccia. “Quann sponta la luna a Marechiaro” Il sole la indora e la riscalda, baciando in fronte la sua innamorata “O Sole mio sta nfronte a te” Amata e disprezzata, ma di tutti è l’amata. “Nnammuratella mia, Nnammuratella”. Poeti e musicanti l’hanno eternizzata con passione ed emozione, con amore e con ardore. Napoli sei tutta una “poesia”.

InfinitAmore 2016 131


Antologia di poesia contemporanea

Maria Rosa Schiano Se il tempo indietro torna... almeno in sogno... T’ho sognata bella e fiera nel fulgore degli anni tuoi migliori. Accogliente, sorridente tra l’amore ed il faceto. Parlando del più e del meno m’accorgevo e ti dicevo che già non eri più. Hai sorriso ed annuito tu vestita d’una aura dolce eterea, amabile come se fossi là solo per me. Ma come d’incanto o come volli con tutta me io volli che invece tu fossi ancora di carne ed ossa fatta ti presi le mani in un abbraccio. E ancora sento tutta la gioia tutta la pienezza dell’esser mio nel vederti viva. Mamma, stella fulgente resta con me, accanto al cuore che è magia d’amore se il tempo almeno in sogno indietro torna...

InfinitAmore 2016 132


Antologia di poesia contemporanea

Maria Scivoletto Donar...si Il cielo piÚ azzurro ...appare all'innamorato. Musica ...il cinguettio degli uccelli. Ninna nanna ...il rumore del mare. Un dono è l'Amore vicendevole, senza compromessi. Camminare assieme ...senza tradimenti ...perdonare è amare. L'Amore ...il dono immenso di Dio! Il buio luminoso ...appare all'innamorato.

InfinitAmore 2016 133


Antologia di poesia contemporanea

Valentina Selene Medici A piedi nudi Nella penombra della sera estiva a piedi nudi attraversa il cortile e sulla panca, accanto a me si siede. Novant'anni. Un guizzo negli occhi una risata a mezza voce e la luna, si ferma a guardare. Da bimba, i calli ha formato che le scarpe, erano lusso per pochi. Ma ancora non ha perso il piacere di sentire il calore della terra che lento sale fino al cuore. Piedi nudi per non fare rumore nelle estati, che non scaldano piĂš. Piedi nudi, per uscire nella notte e farsi rubare un bacio d'amore. Appare nell'ombra, il compagno di sempre si ferma, la guarda e si toglie le scarpe. Un guizzo, illumina gli occhi.

InfinitAmore 2016 134


Antologia di poesia contemporanea

Patrizia Sessa Piliero La vita in una lacrima Densa è una lacrima di battiti, di silenzi, di sorrisi. Scende lentamente, fluida e consistente. Delinea un volto, irrora una vita. Il tempo di una lacrima, il tempo di una vita. Il sapore della vita si consuma nel sapore di una lacrima. Il colore di una vita nella trasparenza di una lacrima. Corposa, evanescente. Colorata, trasparente. Una lacrima è tutto il mondo. Vive e si consuma. È’ una goccia di lacrima, che scende sul tuo volto, sui nostri volti. L’amore di una lacrima, l’amore per la vita.

InfinitAmore 2016 135


Antologia di poesia contemporanea

Nadja-Florence Siene Amour Pour écluser le flot de l'ennui sans fond, des jours de plomb, et des larmes en trombes qui n'étanchaient ni les ciels, ni les mers ni même plus ma vie aride, ma part de la beauté du monde tu l'as déposée comme un don sacré, dans le creux désert de mes mains vides. Petit Poucet j'étais, les poings serrés, poussée sans trêve, emportée par ton rêve éveillé, le vertige au cœur, sur la même longueur d'âme, et mon encrier s'abreuve au phare de tes yeux et ne tarit plus dans le poème, le buvard bavant de mots, laissant infuser le flot d'amour dans l'écrin de mon être. Amore mio Per fermare il flusso/della noia senza fondo,/dei giorni di piombo,/delle lacrime a torrenti/che non appagavano/né i cieli, né i mari/e nemmeno più/la mia arida vita,/la mia parte della bellezza del mondo/tu l'hai marchiata/come un dono sacro,/dentro il vuoto deserto/delle mie vuote mani. Pollicino ero,/i pugni serrati,/spingendo inesorabilmente,/portata via dal tuo sogno ad occhi aperti,/la vertigine al cuore,/sulla stessa lunghezza d'anima,/e il mio calamaio s'irriga/al faro dei tuoi occhi/e mai asciuga nel poema,/la carta assorbente sbavante di parole,/lasciando in infusione /il flusso d'amore/dentro allo scrigno del mio essere. Traduzione di Emanuela De Marchi

InfinitAmore 2016 136


Antologia di poesia contemporanea

Emilia Simonetti Oltre l’amore... Aspetto ogni giorno l’alba... per avere ancora una volta la conferma che il mondo con lui mi appartenga... l’abitudine di quel bacio scontato senza il quale le mie labbra sarebbero spoglie... e la consapevolezza che la sera tornerò a stargli accanto... non ho bisogno di trucco... conosce bene i miei occhi ... troppo spesso li ha visti nudi... seria la polvere che lega il tempo... ha coperto l’odore e la pell ... ma una mano dentro l’altra per non cadere... vale mille orgasmi... il sesso ristora la carne... ma il cuore ha bisogno di un anima su cui cadere se si spacca... e la carne perde significato al cospetto del cielo blu sopra le nuvole. Senza di lui non scalderebbe il cuore... i difetti diventano la ragione dei sorrisi... i pregi l’orgoglio e il vanto, contro le persone cattive che invidiano ciò che oltre l’amore, provoca ancora il battito.

InfinitAmore 2016 137


Antologia di poesia contemporanea

Marina Sirolla Un viaggio lungo 42 anni! Noi due diversi abbiamo diviso nel bene nel male il pane quotidiano. Vissuto insieme una vita, imparato a vivere vivendo, compagni di viaggio sperando di giungere insieme al traguardo. Ogni giorno una conquista ogni giorno una sconfitta, ma si ricominciava il pensiero si perde al di lĂ della vita. Addio a te vita che tanto prometti, concedi quel tanto come il sole che sorge al mattino e dipingi sull'acqua disegni antichi!

InfinitAmore 2016 138


Antologia di poesia contemporanea

Rita Stanzione Cielo nella tua bocca Anima nell’anima unimmo gli abissi con gli istanti e stelle col domani. L’amore brilla di affetto - ti ho sentito - e mi nutrivi di un ordine segreto. Sei sempre stato magico mescolando lacrime e illusioni domande e trasparenze. Senza paura ti ho seguito aperta e disarmata cielo nella tua bocca.

InfinitAmore 2016 139


Antologia di poesia contemporanea

Grazia Tagliente La tua voce La tua voce, musica avvolta nelle trame della poesia usignolo di letizia canto di sciabordio del mare. Tenero fiore di ciliegio o viola del pensiero fior di zagara o di campo a primavera è vigore dei petali belli il suadente tuo parlarmi. E’ calda armonia che nasce col sole nella prima stretta del mattino e non si smorza con la luna della sera ma si rafforza nell’argento delle stelle tra baci e cuscini. La tua voce, m’arriva dolce nell’aria tra i prati e le lenzuola trascinando con sé ogni nota dall’intero firmamento. E’ zefiro gradevole per attraversare le stagioni, è abbracci di cuore oltre i passi difficili del mio mondo imperfetto che copri di soffice candida calda tenera neve. La tua voce, amore mio, ha tutti i sapori della mia vita.

InfinitAmore 2016 140


Antologia di poesia contemporanea

Viola Tatham Arriverà quel giorno Arriverà quel giorno e in qualunque momento arriverà ci troverà impreparati come una tromba d'aria estiva che ha scelto di passare proprio là su quella lingua di mare e sassi lasciando tutto il resto intatto. Arriverà quel giorno e in qualunque momento arriverà sarà ancora estate. Come un'elica gigantesca triterà sogni e realtà in sabbia; sulla roccia uno squarcio alla memoria pieno di vuoto, senza identità. Arriverà quel giorno e in qualunque momento arriverà ci troverà vicini come fiori della stessa pianta o forse a due passi di distanza muti tra fragilità distrutte ancora senza ricordi, né domande. Arriverà quel giorno e in qualunque momento arriverà noi ci terremo forte alle cime di un veliero antico le vele già sacrificate alle tempeste. Noi, con gli occhi asciutti il cuore in lacrime e tanta sabbia attaccata addosso.

InfinitAmore 2016 141


Antologia di poesia contemporanea

Cosetta Taverniti L'amore è una farfalla Lo so, esso volerà simile a farfalla leggiadra libero nell’aria, verso spazi aperti, mari dalle limpide acque, sabbie incontaminate, cieli più azzurri, e si adagerà su fiori più liberi, dal nettare dolcissimo. Giocherà, danzerà e amerà cento e più giovani volti. Si poserà di fiore in fiore e ad ognuno, avidamente, ruberà la sua fragranza. Su mille petali di orchidee raggiungerà l’apice del suo godere. Stanco poi farà ritorno, lo so, sulla mia anima che, più di altri, lo sazierà con perle di passioni, ed elisir d’amore. Lì si addormenterà appagato, e il mio piccolo grande cuore, per sempre saprà accarezzarlo.

InfinitAmore 2016 142


Antologia di poesia contemporanea

Maria Teresa Tedde A volte A volte di notte gli occhi ribelli curiosi di voli inquieti di normalità non trovano pace. Così mi diverto a scalare le tue labbra di zucchero a fare il solletico alle lenzuola addormentate a fare “bau” ai cani randagi assimilata ai loro ululi al cielo, a fare il filo alla luna perché si accorga che ci sono. A volte ti giri e mi accarezzi la schiena ma quando cerco la tua mano mi appare il solito smisurato orizzonte senza fine. Avesse uno stop tangibile ci giocherei a “ primo monte”. E così mi ritrovo inguaiata fra matasse di stelle con questi occhi ribelli di oscurità.

InfinitAmore 2016 143


Antologia di poesia contemporanea

Karen Tognini Mi sentirai nel vento Ti aspetterò sulla riva del mare con il libro piÚ bello di versi d'amore disegnando i tuoi occhi sulla sabbia bagnata di sogni sentirai il fruscio del mio vestito a fiori l'odore del mio profumo di rose e borotalco espanso in un vento di salsedine ti aspetterò all'orizzonte in un rosso tramonto nell'ultimo raggio di sole per morire sulle labbra del mio sorriso dove ci sarà ancora il sapore dell'ultimo tuo bacio.

InfinitAmore 2016 144


Antologia di poesia contemporanea

Marisa Tumicelli Donne amore Fiorito incanto sull'orlo del sogno rugiadoso prato accogliente giaciglio d'erbe gentili quieto letto di passione ardenti corpi con vesti di foglie per tenero amore donne corpi anime luce donne respiri nuditĂ divine donne amore fiorito incanto delicate mani su forme tremanti come rose toccate dal vento amore amore purezza di sguardi fiorito incanto...

InfinitAmore 2016 145


Antologia di poesia contemporanea

Maria Grazia Vai Beside you Scegli bene la tua strada fissa bene la distanza tra la linea di un pensiero e la curiosità incombente sii l’artiglio di un colore che si espande a goccia a goccia lì, dove sfugge la tua mano e un battito - nel cuore innesca Ti sorprendano i colori dei miei passi l’aura dolce dei tuoi smalti sulla tela dei miei sbagli ma ti prego… sii deciso, non lasciare che la voce resti chiusa tra le sbarre e la mia bocca Sii respiro ad irrigare il corpo e la ragione fatti inchiostro e cingi forte la mia forma e non aver paura d’incontrarmi Sono fatta di radici e carne, senza te non potrei mai capire da che punto del sentiero nasce il sole.

InfinitAmore 2016 146


Antologia di poesia contemporanea

Nives Verzeroli Cuore mio ...il tempo ci scappa da sotto i piedi e ci porta via come fa il mare e stretti a guardar le stelle immaginandoci altrove senza una parola... ora senza la nostra anima viva la vita non avrebbe senso senza cuore i nostri giorni non avrebbero colore... cercheremo sempre un posto dove volare alto perchÊ è lÏ che vedremo viaggiare i nostri sogni.

InfinitAmore 2016 147


Antologia di poesia contemporanea

Roberta Viotti Eowyn L'impronta - Amo te denso di cerchi e di baci azzurri.

InfinitAmore 2016 148


Antologia di poesia contemporanea

Elisabetta Zampini

L’amore è nelle piccole piccole cose, fessure improvvisi sentori di miele, inviti del sole, lontani vicini. L’amore è nelle piccole davvero piccole cose e nelle altre, gloriose altissime, dorate. La strada maestra gli è nota. Lo sai. Eppure la strada umile e vana conduce di certo al giardino del Re. Riponi allora fiducia nella rotta nuova la nuova rotta segnata sul mare inviolato. E quando l’attesa è giunta per gioco e fortuna alla vigilia di questa primavera, si distende la gioia dei fiori per chi ama e tanto ha amato. Ed a cuor contento le nubi, sì le nubi, proclamano la tua felicità.

InfinitAmore 2016 149


Antologia di poesia contemporanea

Michela Zanarella Ti amo come amo il giorno Riconosci questa pelle sopravvissuta al tempo che ha scelto di amarti senza misura con gli stessi occhi del mondo? Non è alla periferia del cuore quel nostro disfare nuvole e cuscini siamo ancora spaventati di quel fuoco che si accende dentro le carni di quel cielo che è nudo come noi e che incarna mille volte la nostra voglia d’infinito. Ti amo come amo il giorno e lo so che non te lo dico mai che la mia vita si compie solo quando torni a farti uomo accanto ai miei silenzi. Ora, io forse non saprò parlarti di quella dolcezza che nasce nel chiaro dei tuoi occhi ma profuma di vita la tua anima addosso alla mia.

InfinitAmore 2016 150


Antologia di poesia contemporanea

Monica Zanon (Moka) 85140938780263 Sei arrivato tu a riparare il passato e a lusingare il futuro, ad aprirmi gli occhi e insieme osservare l’universo. dalla raccolta “Difettosa� in prossima uscita

InfinitAmore 2016 151


Antologia di poesia contemporanea

Italo Zingoni Ti ho amato Ti ho amato e a volte neppure sapendo d’amarti sorridendo per poco come un bambino, per gioco per darti un sogno rubato un fiore di campo, un elleboro dai petali bianchi di sangue striati Ti ho amato per i fili di seta intrecciati da un ragno sui rami per lo stagno in cui sorridevi per i cerchi perfetti nell’acqua e un quadrifoglio raccolto nel folto dei tuoi capelli castani Ti ho amato e forse ti amo per i tuoi occhi così strani che il tempo non ha mai cambiato e per la tua tristezza che somiglia alle mie, inguaribili e mute Ti ho amato in questo parapiglia dove hanno un senso le parole non dette e le frasi perdute quelle mai scritte e che mai scrivo per ogni estate ti ho amato e ti ho amato in ogni altra stagione anche senza una ragione né un vero motivo.

Tratta da – L’ ANNO CHE VERRA’ –29.07.2014 – © t.d.

InfinitAmore 2016 152


Antologia di poesia contemporanea

InfinitAmore 2016 153


Antologia di poesia contemporanea Ringrazio i 148 Autori: Acireale Sara Maria Rosaria Albora Marinella Altamore Maria Pia Angeletti Elvio Bakhshieva Natalia Balossini Eric Balsamo Stefania Barbaglia Anita Barbonetti Vera Barile Michele Barrasso Antonino Barsanti Sonia Belardi Gesi Belfiore Maria Pina Bergera Tonino Biamino Maria Luisa Bianco Grazia Bobbi Anna Laura Boccardi Graziano Bonadies Elena Borrello Lucia Callegari Don Aldo Capaldo Luciano Capirossi Arianna Capitanucci Vincenzo Cappelloni Gastone Cappuccio Anna Maria Caputo Antonietta Carniti Merini Emanuela Carrieri Tina Cartisano Anna Maria Caviglia Adriana Cenciarelli Silvana Centofanti Lorena Cino Ilaria Citarei Loretta Margherita Colasanto Annarosa Consoli Marika Costa Silvana Cotugno Matteo Cozzani Gabriella Cravario Paola Croce Carla Vittoria Cundari Maria Clotilde D'Andrea Francesca D'Annunzio Samantha De Angelis Enrico Maria De Falco Pasquale De Felice Sandra

De Maglie Assunta Di Caro Valentina Di Francia Barbara Di Salvo P. Antonella Distefano Salvina Donà Franca Eramo Barbara Esposito Pasquale Esposito Teresa Fasanaro Maristella Fasani Pietro Erasmo Gaćina Ivan Galli Giulia Gattuso Eloisa Ghiribelli Francesca Grasso Giusy Guerci Renzo Imbrogno Maria Imperiu Valentina Izzo Caterina Izzo Michele Jacono Ada La Frazia Antonella La Gatta Grazia La Rocca Michelangelo Lai Diana Lazzeri Daniela Leo Donato Leonetti Rocco Giuseppe Lettini Rocco Michele Lissoni Annoni Marisa Lubrano Rosella Lucciarini Loriana Lupi Daniela Mandola Wanda Mantellino Maura Mariniello Loredana Marzano Roberto Massardo Fulvia Mattioli Elisabetta Melchiorre Sergio Merlino Biagio Micelli Maria Moceo Cesare Morandi Marco Mulas Mariella Mussino Graziella Mustra Suzana Neri Daniele Ombrini Giorgio Onidi Stefania

InfinitAmore 2016 154

Paita Laura Palladino Antonio Pancotti Simonetta Paris Lorena Pascucci Nadia Paterini Samuel Pillitu Francesca Pinna Antonia Anna Piras Cecilia Pireddu Daniela Poletti Monica Pozzi Rosy Prenna Michele Revellino Monica Rispoli Giovanna Romano Carlo Romeo Teresa Rossellini Silvana Rossi Francesco (issorf) Rotolo Maddalena Rotolo Maria Ruggiero Michela Russo Manuela Sabella Maria Cristina Sacchi Rosetta Sansica Paola Santoro Maria Schiano Maria Rosa Scivoletto Maria Selene Medici Valentina Sessa Piliero Patrizia Siene Nadja-Florence Simonetti Emilia Sirolla Marina Stanzione Rita Tagliente Grazia Tatham Viola Taverniti Cosetta Tedde Maria Teresa Tognini Karen Tumicelli Marisa Vai Maria Grazia Verzeroli Nives Viotti Roberta Eowyn Zampini Elisabetta Zanarella Michela Zanon Monica (Moka) Zingoni Italo


Antologia di poesia contemporanea

realizzato nel settembre 2016 da Matteo Cotugno ebookpoesia@libero.it http://vocidipoesia.blogspot.it/ http://poesiedimatteocotugno.blogspot.it/

InfinitAmore 2016 155


Antologia di poesia contemporanea

InfinitAmore 2016 156

InfinitAmore 2016 - Antologia di poesia  

Antologia di poesia a tema amore, in collaborazione con 148 autori e a cura di Matteo Cotugno

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you