Match Program Pallacanestro Varese - Verona 26-03-2023

Page 1

23A GIORNATA OPENJOBMETIS VARESE TEZENIS VERONA 26/03/2023 - 20:00 M a t c h P r o g r a m U f f i c i a l e - E d i t o d a S u n r i s e M e d i a - n u m e r o 9 6 8 d e l 2 3 m a r z o 2 0 2 3 A u t d e l t r i b d i Va r e s e n 3 4 5 d e l 0 9 - 0 2 - 1 9 7 9 - D i r e t t o r e R e s p o n s a b i l e : M i c h e l e M a r o c c o
VARESE Viale Valganna, 35 Tel. 0332 286550 GRANDATE (CO) Via IV Novembre, 4 Tel. 031 564442 OLGIATE OLONA Corso Sempione, 84 Tel. 0331 1260172 Concessionaria Ufficiale NIPPO MOTORS

Voglia di riscatto

3
DOPO LA SCONFITTA DI SASSARI...

Il giorno dopo la sconfitta con Sassari ed il doloroso -29 finale non può non par tire dalla voglia di riscatto che cer tamente animerà i ragazzi di coach Brase nella sfida casalinga contro la pericolante Tezenis Verona.

Lezioni come quelle di Sassari possono essere paragonate a quella di Brescia all'andata, una sconfitta dopo 25' di puro dominio in campo che insegnò molte cose a Ross e soci, accelerando esponenzialmente il processo di crescita, ma anche di formazione, del gruppo biancorosso Vogliamo pensare che anche la sconfitta di Sassari possa insegnare molto al quintetto varesino, a par tire dalla solidità e intensità messa in campo

nella propria metà campo dalla Dinamo. Armi che Varese deve sì imparare ad usare, ma anche a controb attere quando usate dagli avversari. Solo così facendo quello di Sassari potrà essere ricordato come un incidente di percorso

Visto il cammino in questa stagione dei biancorossi, ci v iene da p en sare che sarà proprio così e che domenica vedremo una OJM ferita nell'orgoglio e razzente sui 28 metri, che metterà a terra la sua potenza A par tire da un Brown uscito anzitempo per falli domenica, per proseguire con un Ross andato fuori giri come raramente gli è accaduto in questa annata.

4
di Matteo Gallo

Gli arbitri

Mark Bar toli (nella foto), Fabrizi o Paglial un ga e Christian Borgo sono gli arbitri che dirigeranno il match tra la Pallacanestro Openjobmetis Varese e la Tezenis Verona, valido per la ventitreesima giornata del campionato di serie A Il primo, quest’anno, ha diretto i biancorossi in occasione

del ko interno contro Trento (9194); il secondo era presente nelle sconfitte varesine maturate sui campi di Milano e Trento mentre il terzo ha all’attivo solo precedenti legati a questa stagione: Brescia-Varese (8883), Varese-Vir tus Bologna (100-108) e Napoli-Varese (93-101).

LA CORSA AI PLAYOFF RIPARTE CON UN TURNO

La corsa ai playof f ripar te con un turno in meno da giocare (e ne restano 8) e da 4 punti di vantaggio sulla coppia Treviso Venezia, cui Varese farà visita nel corso del prossimo mese di aprile Diventa, perciò, fondamentale difend ere il for t ino casalin go nei quattro turni restanti contro Reggio, Brindisi e Scafati oltre Verona per conquistare quegli otto punti che potrebbero essere sufficienti per andare ai playof f

Prima, però, attenzione agli scaligeri La formazione di coach Ramagli ha nel play italiano Capp el lett i una delle sorprese di stagione nonché un punto di riferimento coi suoi 11,2 pu nti e 5,1 assist. Manca un po' il tiro da fuori dove l'ex Mvp della A2 21/22 viaggia col solo 22,5% da 3 Ad alternarsi con lui in regia c'è Kar vel An derson con 15,5 punti e un buon 40% dall'arco oltre al figlio d'ar te Davi de Casarin. Cresciuto nel miniba-

5
DA GIOCARE E DA 4
DI VANTAGGIO
COPPIA
VENEZIA CUI
FARÀ VISITA
IN MENO
PUNTI
SULLA
TREVISO
VARESE
NEL CORSO DEL PROSSIMO MESE DI APRILE

sket della Reyer Venezia, dove ha iniziato a giocare all'età di 4 anni, il figlio di Federico ha esordito in serie A alla verdissima età di 15 anni e 355 giorni, poi il prestito a Treviso nel 21/22 e ora l'annata a Verona dove si sta ritagliando 18' a gara

In guardia altri due pezzi pregiati del roster veneto con un altro giovane italiano come Bor tolan i e l'ex Trento San ders. Iniziata la stagione a Manresa, Bor tolani è tornato dopo 7 gare in Italia dove produce 10,6 punti col 36% dall'arco Sanders ha lasciato un ottimo ricordo a Tor tona dove ha disputato due anni e mezzo por tando i piemontesi in serie A e disputando un'ottima prima annata in A con la Ber tram, por ta atletismo e difesa alla compagine veneta. In ala troviamo il trio J oh nson, Ud om e Rosselli, con quest'ultimo che ha visto il campo solo 11 volte in questa annata. J oh nson è un altro giocatore che vede poco il canestro dalla lunga distanza (15% da 3) che ha fatto bene a Capo d'Orlando nella scorsa annata mentre Udom è giocatore che dà atletismo, ma anche lui senza il vizio del tiro pesante Ultimo arrivo in casa Verona è Justin Simon Molti si domanderanno chi sia questo giocatore dato che non ha ancora disputato una

TOMAS WOLDETENSAE

7

par tita con la maglia della Tezenis. Ebbene, Simon giunge in Italia e dovrebbe esordire contro Varese dopo aver vinto il titolo in Australia con i Sidney Kings Ha sf iorato il titolo di Mvp dei playof f ed è un giocatore che sa fare un po' di tutto: ala piccola che può giocare anche guardia e, all'occorrenza, ala for te. Oltre a queste caratteristiche, Simon è un d ifen sore fero ce: ha vinto il titolo di miglio difensore sia due anni fa sempre in Australia che l'anno scor so in Germania con Ludwigsburg Mani rapide tanto da esser un ottimo ladro di palloni nonché un agonista che sa esa lt ar si ne i c li mi d a b att agl i a proprio come sono i playof f. O, dal punto di vista di Verona, le ul-

time otto gare in cui si giocherà tutto per restare in serie A . Proprio per questo non ci stupiremmo di vedere Simon come il collante giusto per far fare il salto di qualità ad una Tezenis che f inora ha sempre raccolto meno di quanto ha seminato Con la speranza che il raccolto incominci da lunedì prossimo...

Sotto canestro, in una formazione con pochi centimetri così come quella varesina, troviamo Pini, giocatore di energia arrivato a stagione in corso dalla A2 di Cantù, l'ala for te D evin Davi s, anche lui giunto da Napoli dove, a sua volta, era arrivato a campionato in corso nel mese di novembre.

N O N C I S T U P I R E M M O D I V E D E R E S I M O N C O M E I L C O L L A N T E G I U S T O P E R FA R FA R E I L S A LT O D I Q U A L I T À A D U N A T E Z E N I S C H E F I N O R A H A S E M P R E R A C C O LT O M E N O D I Q U A N T O H A S E M I N A T O

Amo Varese e quello che stiamo costruendo

10
A TU PER TU CON COLBEY ROSS, PLAY BIANCOROSSO

Primo per valutazione generale in campionato con 20,8 di media, quinto per media punti segnati con 16,6, secondo a parimerito con Julian Stone di Scafati per assist di media con 7,1. Questi sono i numeri di Colb ey Ross in stagione, il playmaker della Pall acanestro Varese che par tita dopo par tita si sta dimostrando giocatore di assoluto livello, oltre che grandissimo colpo di mercato del GM Mich ael Arcieri.

Alla sua prima stagione in Serie A , Ross sta stupendo tutti non solo per la qualità quanto per la conti nu ità con cui, settimana dopo settimana, è in grado di fornire sempre uno standard elevatissimo di prestazioni. Non è un caso se poi Varese sia lì, quinta in classifica, a giocarsi i playof f.

Il prodotto di Pepperdine, a solo il secondo

anno in Europa, dopo l'esperienza a Nymburk della passata stagione, si sta dimostrando giocatore completo, leader vero di un gruppo che si muove a sua immagine e somiglianza, che dalle sue giocate trova linfa e dipende in maniera quasi viscerale.

Una d ipend enza che è nutrimento per quanto la Varese di oggi riesce a fare, stupendo l'Italia e non solo ma anche limite quando gli avversari riescono a limitarlo, come avvenuto contro Sassari sabato scorso.

Proprio dalla sconfitta con il Ban co di Sardegn a inizia la nostra chiacchierata con Ross, che si apre a tutto tondo tra obiettivi stagionali, dolci ricordi passati e progetti futuri

Cosa è successo nel terzo quar to della par tita con S assari?

"Loro sono stati molto bravi a ingabbiare il no-

# 4 COLBEY ROSS Playmaker 22/10/1998 11
PRATICHE DI SDOGANAMENTO MAGAZZINAGGIO TRASPORTI INTERNAZIONALI VIA ZANONI, 17 - 21037 PONTE TRESA TEL. 0332.523151 - FAX 0332.523208 pontetresa@fraquelligroup.it www.fraquellispedizioni.it

NON MI SONO MAI DOMANDATO CHE IMPATTO AVREI

POTUTO AVERE QUI, SONO QUESTO TIPO DI GIOCATORE, LAVORO AL MASSIMO OGNI GIORNO PER CERCARE DI CRESCERE ED AIUTARE LA SQUADRA

stro gioco, por tando una grandissima pressione difensiva, non lasciandoci il tempo di ragionare e trovare la giocata giusta Abbiamo sof fer to molto il fatto di non essere riusciti ad alzare il nostro ritmo di gioco, ogni volta che attaccavamo trovavamo la difesa schierata e questo ha permesso a Sassari di limitarci e costruire quel par ziale che poi ha deciso la par tita"

T i saresti ma i asp ettato d i avere u n imp atto così for te con il b asket it alian o?

"Non mi sono mai domandato che impatto avrei potuto avere qui. Io sono questo tipo di giocatore, lavoro al massimo ogni giorno per cercare di crescere quanto più possibile ed aiutare la squadra Poi se a livello personale i risultati sono buoni tanto meglio, non mi fermo a guardare i numeri o le statistiche, la-

voro ogni giorno per cercare di crescere. Sicuramente il basket italiano è ad un buon livello, mi piace giocare in questo campionato, mi trovo molto a mio agio e questo aiuta"

I n cosa t i sen ti m aggi orm en te m i gli orato rispetto ad ini zio stagi on e?

"Penso di essere cresciuto molto sotto il punto di vista mentale, nella capacità di superare gli errori e pensare subito alla giocata successiva, senza rimuginare su quanto sbagliato. Questo mi aiuta poi tanto a crescere, soprattutto visto il ruolo che faccio che richiede un impor tante for za mentale, ancor prima che tecnica o fisica".

Fa cen do u n pa sso i n di etro, q u al è i l ric ord o p iù bell o che ti por ti di etro dal l'esp eri en za a Pepperd ine Uni versity?

"Probabilmente quando abbiamo vinto il campionato. E' il ricordo più dolce che mi porto dietro anche perchè la finale fu l'ultima partita che giocai in maglia Pepperdine, in un ambiente stupendo per me in cui mi sono trovato benissimo con il coach, i compagni di squadra, tutti Tutto il percorso universitario è stato un'esperienza fantastica e me la porterò sempre dietro".

Quest'estate hai giocato la Summer League con la maglia di Portlan d, facen do molto bene. Un'esperienza immagino importante per te "Sì, assolutamente Tutti gli allenatori presenti mi hanno aiutato molto, ho trovato una grande organizzazione, ho conosciuto coach Brase, ho avuto modo di crescere giorno dopo giorno, sfidando grandi giocatori. La Summer League ti dà l'oppor tunità di sfidare gente veramente for te e questo non fa altro che accrescere il livello di competitività, por tandoti a cercare di fare il meglio. L'aver vinto poi la competizione è stato fantastico e sono molto felice di aver fatto un'esperienza simile".

Raccontami qualcosa propri o del primo incontro con coach Brase qu est'estate

"All'inizio non avevo idea di chi fosse (ride, ndr). Sapevo che era un bravo allenatore ma nulla più. Nel corso della Summer League poi abbiamo avuto modo di conoscerci, ho sco-

OBIETTIVO CONCRETO PER ME, VOGLIO CERCARE DI GIOCARE SEMPRE AL PIÙ ALTO LIVELLO POSSIBILE

per to il lato umano del coach e mi ha subito colpito, sapevo che lui avrebbe allenato Varese e che Varese aveva un interesse nei miei confronti e sicuramente questa situazione ha aiutato poi a sviluppare al meglio la trattativa che mi ha por tato qui".

S um mer League che poi è vet ri na p er la NBA , p er te u n sogno o u n obi etti vo concreto?

"Giocare in NBA è un obiettivo concreto per me, voglio cercare di giocare sempre al più alto livello possibile Anche se adesso sono ancora molto giovane, ho l'ambizione di poterci giocare prima o poi. Devo, però, continuare a fare il meglio sia come giocatore che come per sona innanzitutto qui a Varese, un ambiente fantastico nel quale tutti mi stanno aiutando, dove posso esprimere al meglio il

G I O C A R E I N N B A È U N

mio modo di giocare, dove sono suppor tato da tutte le persone che mi circondano e questo per un giocatore è molto impor tante”.

T i piacerebbe riman ere qui a Varese anch e il p rossimo an no?

"Si, sicuramente. Amo Varese, i tifosi, la città, mi trovo benissimo con lo staff tecnico, con i compagni di squadra, ogni cosa sta andando per il meglio e sono veramente felice di essere qui".

Or a in i z ia l a p ar te p iù d if f ic il e e c al da del l a stagione Credi n ei playoff?

"Si, ci credo. Siamo in una buona posizione di classifica, stiamo facendo bene, dobbiamo continuare a fare quello che sappiamo, cercando di limare quei piccoli difetti che abbiamo ancora, cercando di migliorarci in quegli aspetti in cui pecchiamo. Dobbiamo lavorare tutti con l'ambizione di raggiungere questo obiettivo e così facendo sono cer to che ci arriveremo".

T i piace avere u n ru olo d a lead er in squad ra ?

" M i p ia c e m olto. C on os c o b e n e il m io r uolo i n s qu a d r a , s o c h e d evo e s s e r e i l p r i m o a d a r e in te n s it à e r it m o a lla m a n ov r a P e n s o ch e d a in iz io st a g ion e a b b ia f a t to un imp ort a n te p a s s o in ava n t i s ot to que sto p un to d i v i st a m a s o c h e d evo c o n t i n u a r e c o s ì p e r d a r e c on c r et a m e n te un a m a n o a i m ie i c omp a g n i" .

Ora arriva la par ti ta con Verona, che gara ti aspetta?

"Verona penso sia davvero una buona squadra. All'andata hanno dimostrato di saperci mettere in dif ficoltà, abbiamo dovuto fare davvero una grande par tita per vincere, quindi mi aspetto una gara dura E' chiaro che però, giocando in casa, con i nostri tifosi, in un ambiente fantastico, avremo una carica in più, che dobbiamo cercare di mettere in campo per vincere".

15

ORGANIGRAMMA

Matteo

17 N° ATLETA RUOLO DATA NASCITA ALTEZZA PESO NAZ 4 COLBEY ROSS Playmaker 22/10/1998 185 84 USA 8 TOMAS WOLDETENSAE Ala 30/04/1998 196 89 ITA 10 GIOVANNI DE NICOLAO Playmaker 10/06/1996 191 79 ITA 12 JUSTIN REYES Ala 16/03/1995 193 93 USA 13 MATTEO LIBRIZZI Playmaker 06/04/2002 180 70 ITA 18 NICOLÒ VIRGINIO Ala 18/03/2003 206 92 ITA 21 GIANCARLO FERRERO Ala 29/08/1988 198 97 ITA 22 MARKEL BROWN Guardia/Ala 29/01/1992 191 86 USA 30 GUGLIELMO CARUSO Centro 03/07/1999 208 90 ITA 41 TARIQ OWENS Centro 30/06/1995 206 93 USA 92 JARON JOHNSON Ala 05/05/1992 198 93 USA
Presidente Marco Vittorelli Vicepres idente Giuseppe Boggio Consigliere Antonio Bulgheroni Consigliere Thomas Valentino Amministr atore Delegato Luis Scola Ass Amministrator e Deleg ato Federico Bellotto Gener al Manager Michael Arcieri Ass General Manager Matteo Jemoli Dir ettor e Sportivo Mario Oioli Cfo Marta Poretti Dir ettor e Commerciale Marco Zamberletti Resp. Marketing Ed Eventi Francesco Finazzer Flori Resp Stam pa E Comunicazione Marco Gandini Resp Segreteria E Relazioni E sterne Raffaella Demattè Resp Big lietter ia E Mer chandising Luca Maffioli
STAFF
Allenatore Matt Brase Assistente Allenatore
Galbiati
Manager
Ferraiuolo Preparatore Atletico
Barnabà Medico Sociale
De Grandi
Ortopedico
Modesti Osteopata
Vetralla
Zonca
Paolo
Team
Massimo
Silvio
Michele
Medico
Mauro
Angelo
Fisioterapista Davide
Bianchi ROSTER

I numeri del campionato

PUNTI VALUTAZIONE

CLASSIFICA

ASSIST

TURNO ODIERNO

qui per le statistiche complete

PROSSIMO TURNO 18
S CAFATI - TRIES TE 2 5/0 3 2 0:00 TRENTINO - N APO LI 2 6/0 3 17:30 VENEZ IA - REG GIO EMILIA 2 6/0 3 18:00 BRINDISI - TREVISO 2 6/0 3 18:30 BOLOGN A - PES ARO 2 6/0 3 19:00 BRESCIA - MILANO 2 6/0 3 19:00 S ASS ARI - TORTON A 2 6/0 3 19:30 VARE SE - V ERONA 2 6/03 20 :00
F. Bar tley Trieste 19,5 J. Petrucelli Brescia 17,8 D. Logan Scafati 16,8 A Della Valle Brescia 16,7 C. Ross Varese 16,6 C. Ross Varese 20,8 F. Bar tley Trieste 19,0 J. Williams Napoli 17,7 A Cinciarini Reggio Emilia 17,6 C Dowe Sassari 17,4 Punti 1 Vir tus Segafredo Bologna 36 2 EA7 Emporio Armani Milano 34 3 Ber tram Yachts Der thona Tor tona 32 4 Banco Di Sar degna Sassari 26 5 Openjobmetis Varese 24 6 Carpegna Prosciutto Pesaro 24 7 Happy Casa Brindisi 24 8 Dolomiti Energia Trentino 22 9 Nutribullet Treviso Basket 20 10 Umana Reyer Venezia 20 11 Pallacanestro Trieste 18 12 Germani Brescia 16 13 Givova Scafati 14 14 Tezenis Verona 14 15 Gevi Napoli Basket 14 16 Unahotels Reggio Emilia 14
Clicca
A . Cinciarini Reggio Emilia 9,9 J. Stone Scafati 7,1 C. Ross Varese 7,1 S Christon Der thona 5,5 A Cappelletti Verona 5,1
N APOLI - BRESCIA 01/0 4 2 0:30 TOR TO NA - BRIND IS I 0 2/0 4 16:00 VERO NA - SAS SARI 0 2/0 4 17:00 REGG IO EMILIA - SCAFATI 0 2/0 4 17:30 TRIES TE - BOLOG NA 0 2/0 4 18:00 MILAN O - VENEZIA 0 2/0 4 18:30 PESARO - TRENTIN O 0 2/0 4 19:00 T REV ISO - VARESE 0 2/04 19 :30

OCCHIO A...

Taylor Lynn Smith

di Matteo Gallo

Attenzione massima sotto canestro in casa Pallacanestro Varese per la presenza di Taylor

Lynn Sm ith Il giocatore classe 1991 è un centro di 200 centimetri con 11,2 p un ti, il 66% da 2 e 7,4 ri mbalz i di media Lungo fisicamente for te, come testimoniano i suoi 110 kg,

19

Smith è la colonna por tante della squadra di coach Ramagli, il perno attorno al quale non solo ruota il gioco of fensivo gialloblu, che su di lui trova sponde e appoggi determinanti per aprire

l’area avversaria e muovere la palla nel consueto gioco dentro fuori atto ad armare i tiratori scaligeri ma anche l’uomo di solidità nella propria fase difensiva Mani educatissime, Smith abbina un’ottima qualità tecnica ad un potente atletismo, per questo la sfida contro Tariq Owens sarà cer tamente una delle situazioni che andrà a decidere il match.

00 TAYLOR LYNN SMITH Centro 23/07/1991 199 110 USA 0 ALESSANDRO CAPPELLETTI Playmaker 22/10/1995 186 82 ITA 7 ALESSANDRO FERRARI Ala 05/05/2003 205 85 ITA 10 DAVIDE CASARIN Play/Guardia 22/05/2003 196 90 ITA 11 XAVIER ALEXANDER JOHNSON Ala 08/06/1993 201 102 USA 12 GIORDANO BORTOLANI Guardia 02/12/2000 193 88 ITA 20 GUIDO ROSSELLI Ala 25/05/1983 198 105 ITA 23 KARVEL MARKEESE ANDERSON Guardia 03/08/1991 188 86 USA 27 LIAM UDOM Guardia/Ala 27/06/2000 199 85 ITA 42 JAMARR SANDERS Guardia 02/08/1988 193 95 USA 5 JUSTIN SIMON Ala 06/05/1996 196 98 USA 15 DEVIN DAVIS Ala 29/03/1995 198 103 USA 22 GIOVANNI PINI Ala/Centro 25/07/1992 205 100 ITA ROSTER Servizi
Via Giulio Uberti, 42 Varese - T 0332 28 6810 info@magicaservizi.com - www.magicaservizi.com
di pulizia per imprese, industrie e grandi condomini
VERONA
A T U P E R T U C O N G I A N M A R C O Z A N Z I
Grande lavoro con il minibasket

Se è vero che dalle fondamenta si costruiscono i migliori successi, è giusto continuare a dare risalto al lavoro che il settore Minibasket di Varese Basketball sta facendo per cercare di far crescere sempre di più il proprio bacino d'utenza Un lavoro fatto di passione, qualità e che ha trovato proprio nell'unione tra Pallacanestro Varese e Robur Et Fides un trampolino di lancio essenziale per andare ad attrarre sempre più famiglie e bambini.

Prossima tappa dei vari progetti che la società sta por tando avanti, è il raduno dei Pulcini, annate 2016-2017, che andrà in scena al Campus questa domenica, 26 marzo, a par tire

dalle 16:30. Un torneo al quale par teciperanno 6 squadre: Varese Basketball, Hub Del Sempione, Bugs Malnate, Vedano Olona, Koala Olgiate Comasco e Venegono, che si sfideranno in diverse mini par tite tre contro tre da 8 tempi per 4 minuti ciascuno, senza mai fermare il tempo, al termine del quale ci sarà un momento merenda per tutti e poi il trasferimento al Lino Oldrini per la par tita tra Openjobmetis Varese e Tezenis Verona.

Questo è il giusto aggancio per introdurre il discorso con Gian Marco Zanzi, Responsabile Minibasket di Varese Basketball, con il quale facciamo un punto su gli altri progetti che la neonata società varesina ha in corso d'opera.

SONO PIACEVOLMENTE SORPRESO DELLA PIEGA

CHE STA PRENDENDO LA COLLABORAZIONE

TRA PALLACANESTRO VARESE E ROBUR ET FIDES

Intanto Gian Marco, ti saresti mai aspettato di trovare un a società con gi un ta Pal lacanestro Varese - Robur Et Fides?

"Sinceramente no Se me l'avessero detto tre o quattro anni fa avrei preso per matto chiunque fosse venuto a dirmi una cosa del genere. Invece devo dire che sono piacevolmente sorpreso della piega sta prendendo la collabor zione, parlo dal punto di vista del minibasket del quale mi occupo, lavoriamo in grande sintonia sia con i nuovi che poi con tutti i bimbi che sono arrivati nel nostro nuovo ambiente Abbiamo ore di lavoro parecchio numerose, stiamo lavorando bene ne scuole e diciamo che in q senso l'unione con Pallacanestro Varese ci ha permesso di ampliare il discorso scuole che era già grande ed ora è enorme"

S offermandoci proprio su l progetto scuole, sai darmi qualche indicazione in più?

"Qui a Varese stiamo lavorando con il 90% delle scuole elementari di Varese, con l'aggiunta di qualche scuola per l'infanzia, con le quali abbiamo iniziato a lavorare Tutte le realtà coinvolte stanno rispondendo in maniera ottima: il progetto prevede 6 ore di lezione per

ogni classe che ci suddividiamo in 4 istruttori: io, Riccardo Cagnone, Tommaso Somaschini e Sara Zellini. Il progetto culmina con la consegna di un quaderno ad ogni bambino, dove possono, tra l’altro, trovare tutte le informazioni per raggiungerci in palestra. Ci aspettiamo con il termine degli asili di aumentare i nufinora raggiunti poi con il eonato progetto di microbasket Per ora facciamo due ore alla settimana di lavoro dedicate a questo settore e ci aspettiamo di poter aumentare la mole di lavoro e il bacino di riferimento"

A livello di risposta territoriale vece, dopo aver consolidato la nza su Varese, l'obiettivo si allarga al resto della provincia?

"Assolutamente sì, con il Minibasket stiamo cercando di farci conoscere il più possibile e fare più attività possibile per ampliare gli orizzonti. E' chiaro che non è semplice avendo una concorrenza numerosa e di qualità: solo in città siamo 3 società quindi non è semplice. Rispetto ai numeri di Robur Et Fides dello scorso anno con tutte le annate siamo riusciti ad aumentare il numero di iscritti, cosa che non mi sarei mai aspettato ma che denota un'ottima risposta del nostro lavoro".

25
Issuu converts static files into: digital portfolios, online yearbooks, online catalogs, digital photo albums and more. Sign up and create your flipbook.