Page 1

2A GIORNATA SUPERCOPPA DISCOVERY + Enerxenia Arena Mercoledì 8 settembre ore 19:00

vs

Match Program Ufficiale - Edito da Sunrise Media - numero 938 del 8 settembre 2021 Aut. del trib. di Varese n. 345 del 09-02-1979 - Direttore Responsabile: Michele Marocco


ALL’ENERXENIA ARENA ARRIVA LA DINAMO SASSARI

Dopo Cremona Varese pronta al riscatto di Alessandro Burin Varese e l'Enerxenia Arena sono pronte per riabbracciare la Openjobmetis in una gara ufficiale, quella contro la Dinamo Sassari di mercoledì 8 settembre alle 19:00, secondo atto della Supercoppa Discovery+ per i colori biancorossi dopo la bruciante sconfitta di Cremona di appena 48 ore fa. Una gara, quella del PalaRadi, nella quale Varese non è riuscita ad esprimere al meglio tutto il potenziale offensivo di cui è dotata quest'anno, in attesa della forma migliore di alcuni dei suoi uomini chiave. Una Supercoppa che sarà importante per amalgamare ed oliare i meccaniSEGUE >

2


3


Concessionaria Ufficiale VARESE

Viale Valganna, 35 Tel. 0332 286550

NIPPO MOTORS

GRANDATE (CO)

Via IV Novembre, 4 Tel. 031 564442

OLGIATE OLONA

Corso Sempione, 84 Tel. 0331 1260172


< SEGUE

smi di squadra, in un torneo che ha poco di basket estivo e molto di competizione vera e propria, perchè poi quando ci si gioca un trofeo alla fine tutti vogliono vincere. Un torneo, impostato su 4 gironi con 12 squadre su 16 che si sfideranno in una prima fase a qualificazione, poiché quattro sono già qualificate alla Final Eight di Bologna, che si giocherà dal 18 al 21 settembre (Armani Exchange Milano, Virtus Bologna, Happy Casa Brindi e Carpegna Prosciutto Pesaro). Le semifinale, invece, si disputeranno lunedì 20 settembre mentre la finale è in programma per martedì 21 settembre.

La Supercoppa è un torneo impostato su 4 gironi con 12 squadre su 16 che si sfideranno in una prima fase a qualificazione

SEGUE >

Gli Arbitri Lorenzo Baldini, Guido Federico Di Francesco e Giulio Pepponi (nella foto) sono gli arbitri che dirigeranno il match tra la Pallacanestro Openjobmetis Varese ed il Banco di Sardegna Sassari, valido per la terza giornata della Discovery+ Supercoppa 2021. Il primo, lo scorso anno, ha incrociato i biancorossi solo in due occasioni: la prima in Supercoppa (Milano-Varese terminata 91-77 in favore dei padroni di casa) mentre la seconda in campionato (Brescia-Varese 98-83). Di Francesco la passata stagione ha “fischiato” Ferrero e compagni nelle vittorie sul campo della Fortitudo Bologna (83-88) e in casa contro Pesaro (81-68), ma anche nel ko interno contro Trieste (7379). Per quanto riguarda Pepponi, invece, sono tre i precedenti relativi alla stagione 2020-2021: Pesaro-Varese (85-78), Varese-Treviso (79-80) e Varese-Fortitudo Bologna (67-79). 5


I gironi sono così formati: GIRONE A: Umana Reyer Venezia, UNAHOTELS Reggio Emilia, Fortitudo Bologna GIRONE B: Banco di Sardegna Sassari, Vanoli Basket Cremona, Openjobmetis Varese GIRONE C: Nutribullet Treviso Basket, Germani Brescia, GeVi Napoli Basket GIRONE D: Allianz Pallacanestro Trieste, Bertram Derthona Tortona, Dolomiti Energia Trentino, La fase ad eliminazione diretta incomincerà con i quarti di finale che si disputeranno a partire da sabato 18 settembre con questi accoppiamenti: Carpegna Prosciutto Pesaro – Vincente Girone A Happy Casa Brindisi – Vincente Girone B A|X Armani Exchange Milano – Vincente Girone C Virtus Segafredo Bologna – Vincente Girone D 7


Sarà una partita nella quale la Openjobmetis dovrà mettere sul parquet prima ancora che un'importante mole offensiva una grande difesa

< SEGUE

A Varese sbarca quindi la Dinamo Sassari di coach Demis Cavina, orfana del Poz e di Spissu in campo, che ha portato una rivoluzione importante nei suoi effettivi, tenendo sempre ben alto il livello qualitativo della squadra, come mostrato nella vittoria alla prima partita contro Cremona, in cui il duo ex Treviso Logan - Mekowulu, ha già messo in chiaro su chi si baseranno le fortune sarde in questa stagione. Una coppia a cui si aggiunge la qualità di Clemmons e l'affidabilità dei soliti Bendzius e Burnell, contro cui Varese dovrà cercare di ribattere colpo su colpo per non subire l'altissimo tasso tecnico degli interpreti sardi. La partita si andrà a giocare proprio sulla capacità di Varese di reggere l'urto quanto meno nel reparto lunghi, con il rientro di 8

Caruso, al completo per una Openjobemtis che dovrà trovare risorse importanti non solo da Egbunu e Jones, chiamati per forza di cose a fare un doppio lavoro su Mekowulu cercando di limitarne la verve offensiva, quanto anche dell'ex di turno Sorokas e di Caruso, che dovranno mantenere sempre alto il livello competitivo e lotta a rimbalzo non momento in cui ci sarà il cambio di quintetto per Vertemati. Sarà una partita nella quale la Openjobmetis dovrà mettere sul parquet prima ancora che un'importante mole offensiva, una grande difesa, alzando decisamente il livello sia di impatto fisico che di pressione sui portatori di palla in maglia Dinamo per cercare di limitare al massimo la proprietà di passaggio di Logan e Clemmons ed in questo, il lavoro di De Nicolao, Wilson e Beane in fase di copertura sarà fondamentale.


9


Difficile ipotizzare che i biancorossi riescano a mettere in campo un piano partita votato alla corsa ed alla transizione rapida

< SEGUE

Per quanto concerne la fase offensiva, sarà interessante vedere la risposta che Varese saprà dare di fronte ad una squadra fisicamente ben strutturata proprio come lei, per capire quanto il gioco impostato come filosofia di base della nuova stagione, con una ricerca della penetrazione centrale e del tiro da due punti, piuttosto che dalla lunga distanza, potrà essere efficace anche contro una difesa chiusa e solida, di alto livello Europeo, come quella sarda. Difficile ipotizzare che i biancorossi riescano a mettere in campo un piano partita votato alla corsa ed alla transizione rapida, che sarebbe determinante per attaccare Sassari prima che possa mettersi in difesa schierata, quindi servirà

ben altro rispetto al 3/27 dall'arco di Cremona per creare dei grattacapi ai sardi, con Wilson chiamato ad un importante riscatto dopo la brutta prova del PalaRadi e con l'auspicio che Gentile vinca il suo personalissimo derby contro il fratello Stefano, che ben conoscendo Alessandro, cercherà di mettergli i bastoni tra le ruote in ogni modo. 11


IL DG ANDREA CONTI CI PRESENTA LA PALLACANESTRO VARESE EDIZIONE 2021-22

Stagione lunga, troviamo l’equilibrio di Alessandro Burin La stagione ufficiale della Pallacanestro Varese si è aperta con una sconfitta sul campo del PalaRadi nella prima gara di Supercoppa Discovery+, in un match che ha messo in evidenza ancora tutte le lacune di una squadra completamente nuova che ha bisogno di tempo per amalgamarsi più in campo che fuori, visto che il gruppo è già ben affiato, anche se poi si sa che ha fare la differenza in ogni stagione sono sempre e solo i risultati. Una stagione che sarà lunga e complicata, visto che il livello del campionato si è alzato notevolmente dopo un'estate contrassegnata da un mercato infuocato, fatto di tanti colpi interessanti da parte di molte squadre, soprattutto le due neo promosse, che sono salite nella massima Lega italiana con l'intenzione chiara e definita di giocarsi le 12

proprie carte da protagoniste e non solo per fare le comparse. Una situazione che ha uniformato un campionato già altamente competitivo al suo interno e nel quale la nuova Varese 20212022 inaugura un ciclo triennale con in panchina coach Adriano Vertemati, votato alla crescita e valorizzazione dei giovani talenti messi a sua disposizione, unito ad una ricerca di risultati per riportare i biancorossi a vivere quelle emozioni a cui il pubblico e la Città Giardino, per storia e tradizione, sono sempre stati abituati. Una squadra costruita come ormai prassi negli ultimi anni dal GM biancorosso Andrea Conti, che racconta così le prospettive della nuova Varese e di tutta la stagione, tra Supercoppa e Campionato.


In panchina c’è coach Adriano Vertemati, votato alla crescita e valorizzazione dei giovani talenti messi a sua disposizione 13


Varese sarà una squadra dura, sporca, fisica, speriamo anche un po' a tratti spettacolare, perché è giusto che con il ritorno del pubblico nei palazzetti i tifosi tornino ad entusiasmarsi

< SEGUE

Che Pallacanestro Varese ci dobbiamo aspettare in campo quest'anno? "Sicuramente una squadra dura, sporca, fisica, speriamo anche un po' a tratti spettacolare, perché è anche giusto che con il ritorno del pubblico nei palazzetti i tifosi tornino ad entusiasmarsi e che dovrà vendere cara la pelle perchè il livello del campionato si è alzato tantissimo". Queste prime settimane di lavoro hanno messo in luce

un uomo su tutti, coach Adriano Vertemati. Che tipo di allenatore è come lo ha visto in queste prime settimane, lei che lo ha voluto fortemente a Varese? "Adriano è questo tipo di allenatore per chi lo ha potuto vedere dal vivo. E' un coach molto attivo sul campo, diretto e preciso con i giocatori. Chiaramente in questo c'è tanto della sua voglia di emergere. Per lui Varese è una vetrina importante ed io penso che abbia tutte le skills e le quaSEGUE >


< SEGUE

lità per poter emergere. E' chiaro poi che i risultati, i giocatori che hai a disposizione, le prestazioni degli stessi in campo fanno la differenza. Non è sicuramente un coach vergine ma è un allenatore dal bagaglio e dal background importante". Da General Manager il mercato di quest'anno a che punto lo mette in quelli da lei fatti finora in biancorosso? "Onestamente è difficile dirlo. Le ultime due stagioni, la scorsa e quella prima, sono state molto diverse per il covid-19, perché ha inciso tantissimo, vuoi per lo stop al campionato prima, vuoi per la mancanza di pubblico e quindi il rendimento è stato così, molto altalenante. Il discorso è che la Varese del primo anno con Scrubb, Avramovic, Archie rimane una squadra che ha fatto bene arrivando nona, discretamen-

te forte. Questa qui la ricalca forse da un punto di vista dello spessore fisico, cambia a livello di playmaking con Kell che è molto più strutturato fisicamente rispetto a Moore, però è un gruppo che può dire la sua. C'è anche da dire però che il livello di competizione si è alzato rispetto a tre stagioni fa". Alessandro Gentile sarà l'uomo simbolo della Varese di quest'anno, cosa si aspetta da lui? "Mi aspetto che lui sia sereno, possa divertirsi qua a Varese e ritornare il giocatore che era, se15


PRATICHE DI SDOGANAMENTO MAGAZZINAGGIO TRASPORTI INTERNAZIONALI

VIA ZANONI, 17 - 21037 PONTE TRESA TEL. 0332.523151 - FAX 0332.523208 pontetresa@fraquelligroup.it www.fraquellispedizioni.it


< SEGUE

condo me un top tra gli italiani in circolazione. Ha bisogno di serenità e di un ambiente giusto per fare il suo ed aiutare la squadra. Devo dire che in queste prime settimane di lavoro sta già dando ottimi segnali e buone dimostrazioni di questo, ergendosi subito a leader e questa è una cosa positiva ed importante". Quanto potrà essere importante questa Supercoppa per amalgamare il gruppo più in campo che fuori, perché nello spogliatoio c'è già buon affiatamento tra i compagni... "Io penso invece che questa Supercoppa metta qualche sassolino tra gli ingranaggi, perché giocare ogni due giorni con le squadre un po' raffazzonate, con chi è arrivato in ritardo, con problemi fisici da gestire, non è facile. Conterebbe molto di più allenarsi e fare i tornei nel fine settimana. E' comunque una competizione che ha valore, conta giocare bene, vincere, tenendo ben presente che l'obiettivo deve essere quello di arrivare pronti al campionato. Aiuterà sicuramente a oliare i meccanismi, stare insieme e trovare la chimica giusta".

Bisogna trovare equilibrio e questo lo si trova riuscendo a creare la chimica giusta tra i giocatori che abbiamo firmato L'obiettivo del campionato di Varese, alla luce della doppia retrocessione e del livello delle altre squadre quale deve essere? La salvezza o qualcosa di più? "Oggi è complicato parlare di qualcosa in più. Bisogna diluire gli sforzi in tutta la stagione, perché la memoria dice che ci parte subito a razzo poi fa male nella seconda parte di stagione, invece le squadre che partono malissimo la prima parte poi fanno benissimo la seconda metà di stagione. Bisogna trovare equilibrio e questo lo si trova riuscendo a creare la chimica giusta tra i giocatori che abbiamo firmato. Speriamo di recuperare il prima possibile Kell, di ritrovare la forma di Beane che è arrivato da una settimana, di ritrovare Jones che dopo 18 mesi è quello onestamente un pochettino più indietro. Ritrovare l'equilibrio un passettino alla volta". 17


Roster

N° 3 5 7 9 10 11 13 15 18 21 22 30

ATLETA Trey Kell Alessandro Gentile Anthony Beane Paulius Sorokas Giovanni De Nicolao Elijah Wilson Matteo Librizzi John Egbunu Nicolò Virginio Giancarlo Ferrero Jalen Jones Guglielmo Caruso

PALLACANESTRO VARESE Ruolo Playmaker Ala Guardia Ala Playmaker Guardia Playmaker Centro Ala Ala Ala Centro

Anno Nasc. 05/04/1996 12/11/1992 06/05/1994 25/08/1992 10/06/1996 14/05/1994 06/04/2002 31/10/1994 18/03/2003 29/08/1988 27/05/1993 03/07/1999

Organigramma Presidente Vicepresidente Consigliere General Manager Direttore sportivo Resp. operativo Prima Squadra CFO Responsabile amministrazione Direttore commerciale Resp. marketing ed eventi Resp. stampa e comunicazione Resp. segreteria e relazioni esterne Resp. biglietteria e merchandising

18

Marco VITTORELLI Giuseppe BOGGIO Antonio BULGHERONI Andrea CONTI Mario OIOLI Massimo FERRAIUOLO Giorgio PELLEGATTA Luana LATINI Marco ZAMBERLETTI Luca PIONTINI Marco GANDINI Raffaella DEMATTÈ Luca MAFFIOLI

Alt. (cm) 193 200 188 200 191 193

Peso (kg) 95 100 87 90 79 93

208

114

198 201 208

97 100 90

Naz. Sport USA ITA USA LIT ITA USA ITA NIG ITA ITA USA ITA

Staff

Capo Allenatore Assistente Assistente Resp. scouting Preparatore Atletico Medico sociale Medico ortopedico Osteopata Fisioterapista Fisioterapista

Adriano VERTEMATI Vincenzo CAVAZZANA Alberto SERAVALLI Matteo JEMOLI Silvio BARNABÀ Michele DE GRANDI Mauro MODESTI Angelo VETRALLA Davide ZONCA Matteo BIANCHI


DISCOVERY+ CALENDARIO - Girone B

SUPERCOPPA 2021

1a GIORNATA

04/09/2021

Banco di Sardegna Sassari 83 Vanoli Basket Cremona 74 Riposa Openjobmetis Varese

10/09/2021 Vanoli Basket Cremona Banco di Sardegna Sassari Riposa Openjobmetis Varese

2a GIORNATA

06/09/2021

Vanoli Basket Cremona 80 Openjobmetis Varese 70 Riposa Banco di Sardegna Sassari

5a GIORNATA

12/09/2021 Openjobmetis Varese Vanoli Basket Cremona Riposa Banco di Sardegna Sassari

3a GIORNATA

08/09/2021

6a GIORNATA

Openjobmetis Varese Banco di Sardegna Sassari Riposa Vanoli Basket Cremona

CLASSIFICA - Girone B P SQUADRA

Punti

Banco di Sardegna Sassari

2

Openjobmetis Varese

0

Vanoli Basket Cremona

2

4a GIORNATA

14/09/2021 Banco di Sardegna Sassari Openjobmetis Varese Riposa Vanoli Basket Cremona

G

Partite V

2

1

1

1

P

1

0

0

1

1

Canestri F S

83

74

70

80

154 153

19


#7 Anthony Beane

21


LA DINAMO SASSARI AI RAGGI X

Formazione rinnovata affidata a coach Cavina nel post Pozzecco di Matteo Gallo E' una Sassari profondamente rinnovata quella che giunge alle pendici del Sacro Monte in questa Supercoppa. Della squadra dell'anno passato è cambiato anche il coach con Demis Cavina che torna in serie A dopo essere stato il più giovane coach di sempre a sedere su una panchina di serie A. Correva l'anno 2001/02 e ci si trovava a Roseto, ma l'avventura di un ventiseienne Cavina terminò anzitempo dopo 17 giornate. Da allora tanta A2, anche di livello, prima di questa nuova chiamata in A. Dicevamo dei reduci: ci sono ancora l'ex Gandini e capitan Devecchi tornato dopo l'infortunio al ginocchio così come Stefano Gentile, pronto al duello in famiglia, l'intelligente Bendzius e l'alam Burnell, atteso ad una stagione particolarmente importante. C'è anche Kaspar Treier, giocatore SEGUE >

22


Gli Avversari

23


Della squadra dell'anno passato è cambiato anche il coach con Demis Cavina, che sostituisce Pozzecco, che torna in serie A dopo essere stato il più giovane coach di sempre a sedere su una panchina di serie A

Roster

DINAMO SASSARI

3

David Logan

Guardia

26/12/1982

185

77

POL

7

Luca Gandini

Centro

07/11/1985

206

110

ITA

Ala

19/09/1999

204

5 8 9

10 14

20 21

22 23 25

99

Anthony Clemmons

Playmaker

Giacomo Devecchi

Ala

Massimo Chessa

Play/Guardia

Kaspar Treier

15/08/1994

02/04/1985 30/04/1988

186

90

USA

196

96

ITA

188

80

ITA

105

ITA

Jason Burnell

Ala

15/08/1997

201

100

USA

Christian Mekowulu

Centro

17/03/1995

205

110

NGR

Tyus Akili Battle

Play/Guardia

23/09/1997

198

94

USA

Jacopo Borra

Centro

09/05/1990

215

Eimantas Bendzius Stefano Gentile Ousmane Diop

Ala

Play/Guardia Ala

23/04/1990

20/09/1989 19/02/2000

207

191

204

102

95

100

LIT

ITA

ITA

ITA

25


Occhio a...

DAVID LOGAN Come si fa a non voler bene a un pistolero che alla soglia dei 39 anni da compiere il prossimo Santo Stefano continua a trapanare il canestro come se non ci fosse un domani? Pronti via e 20 punti in 23' nell'esordio in maglia sassarese – più che esordio sarebbe corretto dire ritorno – e quella mano calda, anzi rovente dall'arco per il nostro talentuoso Logan. Abbiamo detto ritorno: già, perchè Logan è uno degli eroi del primo, storico scudetto della Dinamo: l'anno del triplete 2014-15 in cui i sardi conquistarono la Supercoppa (11 punti e 5,5 assist di 26

media per lui), la Coppa Italia (di cui Logan venne nominato Mvp) e, infine lo scudetto. Logan incide con una super serie contro Trento, con 7 punti nel supplementare di gara 7 in semifinale contro Milano e le bombe nel finale di gara 6 contro Reggio Emilia, una gara epica che vide ben 3 supplementari prima del successo sardo. Nel suo palmares ci sono anche 2 scudetti in Polonia, 1 coppa di Grecia, 1 coppa d'Israele, 1 coppa di Germania, la Coppa Italia di A2 e la promozione in A con Treviso. Campioni così fanno solo bene agli occhi.


Ousmane Diop salterà alcune gare a seguito di un infortunio e Sassari è corsa ai ripari ingaggiando Jacopo Borra < SEGUE

che può giocare sia ala piccola che ala forte e anche lui è atteso a un ulteriore passo avanti in termini sia di qualità che di quantità. Non c'è più in regia Spissu, finito in Eurolega a Kazan, ma al suo posto ci sarà Anthony Clemmons. Giocatore uscito da Iowa, è salito progressivamente di livello partendo dall'Austria, passando per l'Astana e passando per Monaco e Igokea.

Con i sopracitati Gentile e Logan forma un buon pacchetto con, all'occorrenza, Chessa che può dare qualche minuto. Tyus Battle è giocatore versatile che può giostrare sia da guardia che da ala e sul 23enne prodotto di Syracuse la dirigenza sarda ha scommesso pensando che possa crescere e dare un ottimo apporto. Sotto canestro troviamo il forte Mekowulu, arrivato da Treviso e gran arpionatore di rimbalzo e Ousmane Diop. Quest'ultimo salterà alcune gare a seguito di un infortunio e Sassari è corsa ai ripari ingaggiando Jacopo Borra, 215 centimetri e una carriera importante al piano di sotto. Vedremo quale potrà essere il suo apporto in questo periodo fungendo da cambio del potente Mekowulu che l'anno scorso limitò parecchio Egbunu.


Profile for SUNRISE Media

938 Pallacanestro Varese vs Dinamo Sassari - 08/09/2021  

938 Pallacanestro Varese vs Dinamo Sassari - 08/09/2021  

Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded