Page 1

Pubblicazione Internazionale di Turismo fondata nel 1996 Anno XII • No. 209 • Marzo 2012 • Edizione Regolare • www.traveltradecaribbean.com • ISSN 1724 - 5370 Poste italiane Spa - Sped. in Abb. Post. D.L. 353/2003 Conv. in L. 27/02/2004, no. 46 Art. 1 comma 1, DCB Milano - Prezzo per copia EURO 0,25

Il settore turistico: maggior contribuente dell’economia di Antigua e Barbuda Intervista con il Sig. P.Hilary Modeste, Direttore del Turismo- Regno Unito & Europa, Autorità del Turismo di Antigua e Barbuda.

Concorso Internazionale di Fotografia Subacquea “Fotosub 2012” 9

Crescita del turismo a Cayo Coco e Cayo Guillermo

6

Nuove connessioni aeree nei Caraibi

8

Un miliardo di turisti internazionali previsti per il 2012 L’Organizzazione Mondiale del Turismo (OMT) ha rivelato che la crescita degli arrivi turistici ha superato il 4% nel 2011 per un totale di 980 milioni, secondo l’ultimo Barometro del Turismo Mondiale della OMT. Con una crescita che si spera continui nel 2012, a un ritmo un po’ più lento, gli arrivi turistici internazionali sono sulla buona strada per raggiungere il risultato di arrivare al miliardo quest’anno. 8

Neckermann premia quattro hotel cubani

10

Aumenta l’occupazione alberghiera nella Repubblica Dominicana

12

Germania ripete come quinto mercato emettitore verso Cuba La Germania si è stabilizzata al quinto posto come emettitore verso Cuba dal 2004, posizione con la quale ha chiuso l’anno 2011, per l’ottavo anno consecutivo. In particolare, nel 2011, l’hanno preceduta, in quest’ordine Canada, Regno Unito, Italia e Spagna. Lo scorso anno, 95 124 tedeschi hanno visitato Cuba, cifra che ha rappresentato il 3,5% degli arrivi totali e il 2,1% in più rispetto al 2010, invertendo così la forte diminuzione dell’emissione della Germania verso l’isola che si stava manifestando dal 2003, quando arrivarono 157 721 turisti tedeschi. 2

Bermuda: la destinazione turistica dell’anno Bermuda ha vinto il premio come Miglior Destinazione dell’Anno 2011 nei premi commerciali di Expedia, che si svolgono in parallelo con la riunione del Consiglio dell’Organizzazione del Turismo dei Caraibi (OTC). 2

4


2

TRAVEL TRADE CARIBBEAN • ANNO XII • NO. 209 • MARZO 2012

Bermuda: la destinazione turistica dell’anno

I viaggiatori canadesi preferiscono gli hotel Meliá Cuba Indirizzo Legale Via Galileo Galilei, 47 20092 Cinisello Balsamo, Mi Tel. 02 36649575 Fax 02 36649576 E-mail italia@traveltradecaribbean.com commerciale.it@gmail.com Web www.traveltradecaribbean.com

Il premio è stato ricevuto dal Ministro del Turismo, Wayne Furbert, dalle mani di Trish Korzeniowski, responsabile commerciale di Expedia. Il Ministro del Turismo Wayne Furbert ha accettato il premio consegnatogli dal direttore commerciale di Expedia, Trish Korzeniowski, che ha elogiato la presenza delle Bermuda nel mercato internazionale, i loro marchi stabili e la sua “attitudine a provare qualcosa di nuovo.” ■

L

’Hotel Paradisus Río de Oro, l’Hotel Meliá Cayo Coco e l’Hotel Sol Pelícano hanno ricevuto i premi Monarc 2011, conferiti in base al giudizio dei viaggiatori canadesi. Il Canada è il principale mercato emettitore per la destinazione Cuba e per gli alberghi che gestisce Meliá Hotels International nel maggior arcipelago dei Caraibi. Lo scorso anno, 1.002.318 canadesi hanno scelto Cuba come meta di viaggio. Questo è il terzo premio consecutivo che riceve Paradisus Río de Oro, che ha recentemente vinto il Primo 2011, rilasciato da Thomas Cook-Neckermann, e il Travellers ‘Choice 2012 di

TripAdvisor. Questo resort di lusso a cinque stelle figura fra i migliori alloggi dei Caraibi su Monarc.ca. Allo stesso modo, Sol Pelícano è risultato essere il resort meglio valutato di Cayo Largo del Sur. Monarc raggruppa oltre l’80% delle agenzie on-line canadesi, e solo i turisti che abbiano acquistato un pacchetto turistico in una di esse possono inserire i loro commenti in questo forum di viaggi. Fabrice Bozon, direttore generale di Monarc.ca, ha affermato che questi premi riflettono le abitudini di consumo dei viaggiatori canadesi e distinguono gli alberghi vincitori nel mercato turistico di questo paese. ■

Presidente Onorario Renzo DRUETTO Direttore Responsabile Giuseppe FERRARIS Direttore Generale Alfredo RODRÍGUEZ director@traveltradecaribbean.com Direttore Marketing Jesús RODRÍGUEZ jrd@traveltradecaribbean.com Redazione Italia Tiziana SETTANNI redazione.italia@traveltradecaribbean.com ttc.italia@gmail.com Tel.: +39 02 36649724 Fax: +39 02 36649724 Redazione Cuba Josefina PICHARDO

Germania ripete come quinto mercato emettitore verso Cuba

Nel 2011, si è riaffermata la preferenza tedesca per viaggiare a Cuba tra novembre e aprile, andamento sinusoidale che si è confermato negli ultimi anni. Nei mesi di marzo e novembre ci so-

no stati due picchi di emissione, equivalenti a quasi il 25% di coloro che hanno viaggiato nel corso dell’anno, in base alle cifre fornite dal Centro Nazionale Statistiche. ■

redaccion@traveltradecaribbean.com Servizi Informativi Digitali Frank MARTÍN Collaboratori Marketing Ana Cecilia HERRERA anac@traveltradecaribbean.com

12000

Maria E. LEYVA mariae.leyva@traveltradecaribbean.com Orlando OJEDA orlando.ojeda@traveltradecaribbean.com

10000

Magdalena GARCÍA magda@enet.cu Stampa Officina Grafica S.R.L. Via Della Meccanica, 8 Vigano Di Gaggiano 20083, Mi

8000 Iscritto al Tribunale di Milano con il numero 166. Proprietà di Travel Trade Caribbean S.R.L. Data di registro nella Camera di Commercio: 01.08.2001. Iscritto al ROC Italia (registro di operatori della comunicazione)

6000

Distribuito attraverso abbonamento postale. Costo a copia 0,25 centesimi. Vietata la riproduzione parziale o totale degli articoli senza l’autorizzazione espressa dei suoi autori, i quali conservano tutti i diritti legali e

GEN

FEB

MAR

APR

MAG

GIU

LUG

AGO

SET

OTT

NOV

DIC

sono responsabili del contenuto degli stessi.


4

TRAVEL TRADE CARIBBEAN • ANNO XII • NO. 209 • MARZO 2012

Il settore turistico: maggior contribuente dell’economia di Antigua e Barbuda Sig. Hilary Modeste, che importanza riveste il settore turistico per l’economia del suo paese? Il settore turistico è il maggior contribuente all’economia di Antigua e Barbuda. Stimiamo che apporta circa il 30% del PIL e il settore genera, direttamente o indirettamente, un posto di lavoro su tre. Quali sono le principali caratteristiche e destinazioni turistiche locali? Antigua e Barbuda sono state benedette dal sole che dura tutto l’anno e da 365 delle spiagge con più sabbia dei Caraibi. Antigua è conosciuta per la sua ricca storia navale ed è la sede di fantastiche regate di barche a vela ogni aprile, conosciute come La Settimana della Vela di Antigua. La Settimana della Vela di Antigua occupa il primo posto nel calendario di eventi di velismo dei Caraibi e si realizza nello storico Nelson’s Dockyard, il cui nome è dovuto all’eroe navale britannico, l’Ammiraglio Horatio Nelson. L’isola sorella di Antigua, Barbuda, è uno dei gioielli dei Caraibi ancora da scoprire, e riflette realmente i Caraibi come ci si aspetta che siano. Oltre alle 17 miglia di spiaggia con sabbia rosa, gli amanti degli uccelli si sorprenderanno al sapere che il maggior Santuario di Rabihorcados dell’emisfero occidentale si trova a Barbuda. La gente di Antigua e Barbuda adora le feste, e da luglio ad agosto i festeggiamenti per il Carnevale di Antigua raggiungono il loro apogeo, dando la possibilità ai visitatori della destinazione di assistere alla sfilata dei parranderos passando per le strade vestiti con maschere colorate e ballando al ritmo caraibico che emettono i tamburi di metallo. Come si è comportato il flusso di turisti rispetto al 2010?

TTC On Line

Intervista con il Sig. P.Hilary Modeste, Direttore del TurismoRegno Unito & Europa, Autorità del Turismo di Antigua e Barbuda. Si stima che l’arrivo dei turisti sia cresciuto del 5% per il 2011. Quali sono i principali mercati emettitori, oltre ai nuovi mercati emergenti? Gli Stati Uniti sono la maggior fonte di mercato per il turismo dell’isola, e il Regno Unito è la seconda. Altri mercati importanti sono l’Italia, la Germania, il Canada e il resto dei Caraibi. Quali sono i collegamenti aerei che trasportano il maggior numero di visitatori? I nostri principali collegamenti sono con Londra, New York, Toronto, Milano e Francoforte. Potrebbe menzionare i principali tour operator che promuovono la destinazione? Nel caso dell’Italia, abbiamo molti rapporti con Press Tours. Per quanto riguarda il Regno Unito lavoriamo con un ampio gruppo di altri tour operator, quali Virgin Holidays, British Ai-

A partire dal mese di ottobre del 2011, l’edizione del TTC è disponibile on line. I lettori delle nostre notizie della pagina web e del bollettino elettronico settimanale, possono usufruire di un acceso libero a tutte le informazioni e agli annunci publicitari direttamente sul proprio computer con un solo click sulle istruzioni d’accesso ed è possibile navigare nelle nostre pagine. Questo è un nuovo servizio che avvicina facilmente più lettori alle

rways Holidays, Thomas Cook, Thomson Holidays e molti altri che commercializzano Antigua. Cosa mi può dire delle operazioni del turismo delle crociere? Il settore delle crociere in Antigua è molto attivo e si trova in un momento di auge. I crocieristi apportano le maggiori cifre annuali di arrivi di turisti ad Antigua e Barbuda. La maggior parte dei visitatori crocieristi arriva al cuore della città dove, allo sbarcare, trovano immediatamente alla loro portata due centri commerciali eccellenti: il moderno Heritage Quay, che offre acquisti liberi da imposte, o il Redcliffe Quay, dove gli amanti delle boutique troveranno articoli unici che gli faranno ricordare le loro vacanze ad Antigua. Nuovi prodotti e nuovi investimenti in cammino… Abbiamo nuovi progetti tali come il nuovo terminal che dovrebbe aprire nel 2013, il quale sarà dotato di vari saloni VIP, e lo sviluppo di nuovi resort di lusso ad Antigua, il Tamarind Hills, che si dovrebbe inaugurare verso la fine del 2012. Entrambi i progetti convertiranno Antigua e Barbuda in un candidato ancora più forte come destinazione dei Caraibi tra i favoriti dei turisti. Com’è visto il paese nel contesto dell’integrazione caraibica? Siamo membri del CARICOM- un’organizzazione di integrazione economica che comprende tutte le nazioni di lingua inglese dei Caraibi-, e Antigua è anche membro dell’Organizzazione degli Stati dei Caraibi Orientali, la quale è un’unione monetaria che facilita lo scambio attraverso una moneta comune. Altri aspetti dei quali vorrebbe parlare ai lettori di TTC. Antigua e Barbuda offrono al visitatore il miglior rapporto qualità- prezzo e offrono una grande varietà di alloggi, che vanno dall’hotel cinque stelle di alto livello, alle proprietà di buona qualità ed accessibili a tre o quattro stelle per soddisfare le necessità del viaggiatore con un budget limitato, oltre a diversi piccoli hotel boutique, case e villette che offrono al visitatore una selezione di alloggi per tutti i gusti. ■

versioni cartacee di TTC dirette alla distribuzione a professionisti del settore nelle fiere del turismo di maggiore importanza del mondo. Come novità per il 2012, ogni edizione di TTC, è pubblicata in italiano, spagnolo e inglese, di modo che i lettori ai quali dirigiamo le nostre informazioni, possano avere la possibilità di leggerle nella propia lingua, in questo modo aumentano i nostri potenziali lettori

a circa 50 000 contatti, con ripetizione settimanale, in tutto il mondo. Mai prima d’ora le notizie dei Caraibi sono state così vicine ai lettori. Navighi nelle nostre pagine per attualizzarsi con le informazioni più recenti del prodotto Caraibi e i mercati emettitori dell’area. Saluti Cordiali, Redazione TTC


6

TRAVEL TRADE CARIBBEAN • ANNO XII • NO. 209 • MARZO 2012

Crescita del turismo a Cayo Coco e Cayo Guillermo ■ Ing. Luis Baez Specialista Commerciale e della Comunicazione. Delegazione del Ministero del Turismo nella provincia di Ciego de Ávila

C

ayo Coco e Cayo Guillermo si trovano nella destinazione turistica di Jardines del Rey, a nord di Ciego de Avila, 450 km a est dell’Avana e a circa quattro miglia da uno dei corridoi nautici più importanti del mondo, il canale Viejo delle Bahamas. Battezzate con il nome di Jardines del Rey, nel 1514, da Diego Velásquez, in onore a Ferdinando il Cattolico, re di Spagna, hanno rappresentato lo scenario di Isole nella Corrente, un romanzo importante dello scrittore statunitense Ernest Hemingway, dove descrive il luogo come “verde e promettente.” Lo sviluppo di questi cayos è cominciato alla fine degli anni ‘80, quando si costruirono le infrastrutture di base per le operazioni turistiche. Dall’inizio delle operazioni turistiche nel 1993 hanno accolto più di 2 milioni 500 mila visitatori, con un incremento medio annuo del 9%, e gli arrivi si sono moltiplicati per 28. Il Canada è il principale mercato, con oltre il 50% della media annua dei soggiorni di una notte, da Montreal, Toronto, Quebec, Halifax, Ottawa e Hamilton, solo per citarne alcune. Dei canadesi in visita a Cuba, oltre il 17% sceglie Cayo Coco e Cayo Guillermo. Un altro mercato emettitore con importanti flussi di turisti è il Regno Unito, a questa destinazione arriva il 15% dei britannici in visita a Cuba e rappresentano oltre il 17% della media annua, nelle strutture dei pernottamenti. L’Argentina è il terzo mercato, con una crescita annua del 15% dell’emissione relativa al suo collegamento diretto da Buenos Aires e il suo volume di emissioni rappresenta il 22% della quota di questo mercato del paese. Mercati tradizionali come Germania, Italia, Spagna e Francia, che oggi non hanno collegamenti diretti, utilizzano la modalità combinata e arrivano attraverso i voli domestici utilizzando le compagnie aeree Aerocaribbean e Aerogaviota che collegano L’Avana e Cayo Coco, vie che possono essere utilizzate a loro volta per escursioni verso altre destinazioni del paese e dei Caraibi. La crescita dei flussi turistici verso Jardines del Rey è stato associato con lo sviluppo di moderne strutture alberghiere. Attualmente comprendono 12 hotel, tutti di categoria 4 e 5 stelle e situati proprio

sulla spiaggia, e con più di 4 000 camere. Otto alberghi si trovano a Cayo Coco (più di 2 500 camere) e quattro a Cayo Guillermo (più di 1 100 camere). Proprietà delle catene alberghiere cubane Cubanacán, Gran Caribe e Gaviota, partecipano alla gestione prestigiose imprese internazionali come Meliá, Iberostar e Blau Hotel. Esistono nei cayos anche opzioni per alloggiare più economiche, in due hotel di proprietà della catena Islazul. Per quanto riguarda i segmenti di mercato, è in aumento il numero delle famiglie che scelgono i cayos come destinazione per le vacanze, come pure le coppie che vengono per matrimoni e lune di miele. In media arrivano 16 000 bambini, -circa l’8% degli arrivi-; si celebrano circa 400 matrimoni, ai quali assistono circa 4 000 clienti, vengono ospitate oltre 2 000 coppie in viaggio di nozze, ed esistono anche opzioni per “soli adulti”. Il centro Acuavida Spa Talassoterapia, situato nella zona alberghiera di Cayo Coco, offre servizi per il benessere che vanno dal parere specializzato a trattamenti propri del centro. Quaranta chilometri di spiaggia di origine corallina, la risorsa naturale più importante della zona e la principale ragione del viaggio; gli ecosistemi marini e terrestri perfettamente conservati, una flora di circa 340 specie vegetali e una fauna di oltre 200 specie di uccelli, dove abita una delle colonie di fenicotteri rosa più importante dei Caraibi, sono alcuni dei valori naturali di questi cayos che conferiscono alla regione un valore paesaggistico unico. L’accesso può essere effettuato via terra, attraverso un percorso di 17 km sul mare che attraversa la Bahía de Perros; per via aerea, utilizzando l’aeroporto internazionale di Cayo Coco, a soli 15 e 45 minuti, rispettivamente, dalle zone alberghiere di Cayo Coco e Cayo Guillermo; e via mare… a Cayo Guillermo è attivo un porto turistico internazionale in corso di completamento. Jardines del Rey con Cayo Coco, Cayo Guillermo e Paredón Grande sono una meta per godere di sole, mare e natura, a 360 gradi. Aggiungendo le caratteristiche proprie dei cayos, la sicurezza e la tranquillità, per non parlare del collegamento con la terraferma che permette ai visitatori di entrare in contatto con la cultura, la storia e l’ineguagliabile popolo cubano. ■

Il turismo sportivo potrebbe far guadagnare 100 milioni di dollari nel 2014 alle Bahamas Il direttore generale del Ministero del Turismo delle Bahamas, David Johnson, ha detto che il paese potrebbe arrivare a guadagnare fino a 100 milioni di dollari con il turismo sportivo. Johnson ha sottolineato che il Governo delle Bahamas si aspetta che il turismo sportivo apporti all’economia nazionale circa 12,3 milioni di dollari, una cifra che dovrebbe salire a 100 milioni nel 2014. “Tre anni fa avevamo un’unica colonna riguardante il turismo sportivo, quella delle spese. Non rappresentava un business. La situazione è cambiata e nel 2011 abbiamo raggiunto i 10 milioni di profitti. Per il 2014, questo segmento dovrebbe rappresentare il 5% del totale dei soggiorni turistici”.


8

TRAVEL TRADE CARIBBEAN • ANNO XII • NO. 209 • MARZO 2012

Un miliardo di turisti internazionali previsti per il 2012 ‘‘Gli arrivi turistici internazionali sono cresciuti del 4,4% nel 2011, per un totale di 980 milioni nel corso di un anno caratterizzato da una ripresa economica globale in fase di stallo, importanti cambiamenti politici in Medio Oriente e Nord Africa e dei disastri naturali in Giappone”, secondo il Barometro del Turismo della OIT. Per regione, l’Europa (+6%) ha avuto il mi-

glior comportamento nel 2011, mentre per sottoregione, il Sud America (+10%) è stato in testa al ranking. A differenza degli anni precedenti, si è registrata una maggiore crescita nelle economie avanzate (+5,0%) rispetto a quelle emergenti (+3,8%), principalmente a causa dei prosperi risultati in Europa e i rovesci del Medio Oriente e Nord Africa. ■

Sarà regolato il turismo medico a Panama Legislatori panamensi insieme ai rappresentanti del settore turistico del paese hanno annunciato che s’impegneranno ad adottare un regolamento riguardante l’attività del Turismo Medico in modo da poter attirare un numero maggiore di entrate. A Panama, fino ad ora, il turismo medico, o della salute, è stata un’attività che veniva praticata da tempo, ma non esiste ancora un regolamento o una legge debitamente stabiliti per regolarla. Il parlamentare Hugo Moreno, presidente della Commissione della Sanità dell’Assemblea Nazionale dei Deputati, si è riunito con diversi settori con il proposito di elaborare un progetto di legge. Moreno ha affermato che a Panama esiste la possibilità di determinare guadagni supplementari per il paese.

NUOVE CONNESSIONI AEREE NEI CARAIBI NUOVO VOLO DALL’ARGENTINA A CUBA Con un secondo volo da Buenos Aires all’aeroporto internazionale di Cayo Coco, Argentina occupa il terzo posto tra i mercati più importanti verso la destinazione di Jardines del Rey nel centro di Cuba. Il volo charter settimanale si estenderà fino al prossimo aprile, con grandi prospettive per l’estate. L’obiettivo è di realizzare due operazioni di volo per tutto l’anno, tenendo conto che il 7% dei visitatori di Jardines del Rey viene dall’Argentina. AIR JAMAICA SI RITIRA DA MIAMI Air Jamaica si ritira da Miami a meno di due mesi dall’essere tornata in questa città della Florida. Invano sono stati gli sforzi per prenotare i posti dall’aeroporto internazionale “Norman Manley” al Miami International Airport (MIA), disponibili fino al 31 gennaio. La compagnia aerea era tornata all’aeroporto di grande traffico aereo il 9 dicembre dello scorso anno, a quasi tre anni dalla chiusura della rotta. Non è chiaro cosa abbia costretto la compagnia aerea nazionale a prendere questa decisione così presto dopo il suo ritorno. Tuttavia, all’inizio di dicembre, la sua società madre, la Caribbean Airlines, aveva cercato di attirare i passeggeri in modo dinamico con preventivi di tariffe di volo di sola andata a partire da 79 dollari più le tasse.

Jardines del Rey, in Central Cuba, is one of the most attractive destinations for the Argentinean tourists.

D’altra parte, almeno una delle agenzie viaggi più importanti dell’isola ha confermato che i volumi risultarono estremamente bassi, e ciò colpì gravemente la compagnia aerea. “Potevano considerarsi fortunati, se potevano contare su 35 o 45 passeggeri al giorno”, ha detto un funzionario della compagnia, e ha dichiarato che gli orari dei voli erano insostenibili. ST. MAARTEN ESPLORA POSSIBILITÀ CON KLM Il Daily Herald ha riferito che, secondo i funzionari del turismo, la direttrice dell’Ufficio del Turismo di St. Maarten, May Ling-Chun, ha giudicato il suo recente incontro con i dirigenti di KLM nei Paesi Bassi come positivo. Chun ha guidato la delegazione che ha recentemente viaggiato in Olanda, dove si è incontrata con diverse compagnie aeree, tra cui KLM. La delegazione ha informato KLM che il prezzo dei loro biglietti per St. Maarten sono molto più elevati che per la maggior parte delle destinazi-

oni caraibiche, Suriname e anche di destinazioni lontane come il Brasile. È stato anche segnalato a KLM che ora esiste la tendenza a volare a St. Maarten passando per gli Stati Uniti perché è meno costoso. La KLM ha analizzato il problema dicendo di essere consapevoli della situazione e che il motivo dei prezzi elevati è la mancanza di concorrenza sulla rotta di St. Maarten. I funzionari di KLM hanno dichiarato che comprendono che questa situazione rende più difficile promuovere la destinazione in Europa, e hanno aggiunto che KLM sarebbe interessata a esplorare le opportunità di promozione congiunta per contribuire a promuovere la rotta. ORARI DI VOLI DALL’ITALIA A DIVERSI PAESI DEI CARAIBI E DEL SUD AMERICA Una guida per viaggiatori su Internet calcola l’orario di arrivo stimato alle destinazioni di viaggio secondo la durata media dei voli dall’Italia a una serie di aeroporti internazionali, compresi i

paesi dei Caraibi e del Sud America. Argentina: Il volo da Roma, Italia, a Buenos Aires, Argentina: 14 ore. Miglior periodo per viaggiare: settembre-novembre, marzomaggio. Bahamas: Il volo da Roma, Italia, a Nassau, Bahamas: 12 ore. Miglior periodo per viaggiare: novembre-aprile. Barbados (Caraibi): tempo di volo da Roma, Italia, a Christ Church, Barbados (Caraibi): 13 ore. Miglior periodo per viaggiare: novembre-aprile. Brasile: Il volo da Roma, Italia, a San Paolo, Brasile: 11 ore. Miglior periodo per viaggiare: maggiosettembre. Messico: Il volo da Roma, Italia, a Cancún, Messico: 16 ore. Miglior periodo per viaggiare: novembregiugno. Questa informazione rappresenta il miglior tempo di volo possibile tra le destinazioni e viene calcolato un tempo minimo per i trasferimenti. ■


9

TRAVEL TRADE CARIBBEAN • ANNO XII • NO.209 • MARZO 2012

Concorso Internazionale di Fotografia Subacquea “Fotosub 2012” Dal 20 al 24 maggio a Cayo Largo.

I

Terzo posto Ambiente con sub. FOTOSUB 2009.

l Concorso Internazionale di Fotografia Subacquea “Fotosub 2012” si svolgerà a Cayo Largo, dal 20 al 24 maggio. Di carattere competitivo in modalità Open, la sua ragione è la selezione e la presentazione di fotografie digitali della f lora e della fauna sottomarine scattate durante i giorni della gara. Potranno partecipare fotografi e modelli che soddisfino quanto disposto dal regolamento del concorso. Convocato dal Grupo Empresarial de Náutica y Marinas Marlin S. A., tramite l’Agenzia di Viaggi Cubatur e con la consulenza della Federazione Cubana delle Attività Subacquee, il programma del concorso prevede, per il 20 aprile, l’arrivo dei partecipanti a Cayo Largo, l’accreditamento, le informazioni ai concorrenti sulle regole dell’evento e l’inaugurazione. Durante le giornate dal 21 al 23, si esce in barca al largo di Cayo Largo fino ai punti di immersione per svolgere le attività professionali e realizzare due immersioni: la prima sessione sarà di familiarizzazione e le restanti saranno per la competizione. Le attività si concludono il 24 con la consegna

alla giuria delle immagini in concorso, premiazione e chiusura. Le categorie in cui competere sono: Pesci e Ambiente con o senza sub, Macro e Macro a tema (la specie dei Gobidi). FOTOSUB consegnerà 17 premi: primo, secondo e terzo premio per ogni categoria, un premio assoluto per chi accumulerà più punti per categoria (Campione Assoluto), e al Miglior Modello. Uno stesso concorrente può accumulare diversi premi. Gli antecedenti del FOTOSUB arrivano al 1978, quando l’esecuzione delle prime immersioni si realizzava a Punta Francés, fino a quando, nel 1982, si realizzò il 1° Meeting di Fotografia Subacquea a El Colony- poi dichiarato Centro Internazionale di Immersioni. Durante questi anni è stato perfezionato il prodotto turistico dell’Hotel Colony, si sono ampliati i suoi mercati e accordi con i tour operator e con le agenzie di viaggio nazionali e straniere. ■ CONTACTTI especializado@marlin.tur.cu specialtour@cubatur.cyt.cu www.photosubcuba.com


10

TRAVEL TRADE CARIBBEAN • ANNO XII • NO. 209 • MARZO 2012

G

li hotel cubani Iberostar Varadero, Meliá Las Dunas, Playa Pesquero e Paradisus Río de Oro & Spa hanno ricevuto il premio Primo 2011 (tra i dieci migliori hotel), consegnato dal tour operator tedesco Neckermann, che forma parte del gruppo Thomas Cook, uno dei maggiori del mondo. I premi sono consegnati ai 100 hotel preferiti a livello mondiale dai clienti della compagnia; di questi, 20 sono sempre di lunga distanza (cioè ubicati in paesi con oltre sei ore di volo). Iberostar Varadero è un moderno cinque stelle di 386 confortevoli stanze e dotato di differenti ristoranti in 11 edifici, ubicato di fronte al litorale della più famosa delle spiagge cubane. Il Meliá Las Dunas, a Cayo Santa María, con 925 stanze, crea atmosfere adatte alle famiglie e alle coppie. Situato sul litorale nord di Holguín, il Playa Pesquero, con 912 stanze, è l’ideale per i bambini, per le coppie, amici o famiglie che vogliano godere delle tradizioni caraibiche; e il Paradisus Rio de Oro Resort & Spa, cinque stelle plus con 300 stanze, è disegnato per adulti ed è raccomandato per celebrare matrimoni,

Da sinistra a destra, Elvira González, direttrice commerciale di Iberostar Caribe; Roland Junker, Senior Product Manager di Thomas Cook & Neckermann; Gabriel Cánaves, direttore generale della Divisione Cuba di Meliá Hotels International; Manuel Marrero, Ministro del Turismo di Cuba e Yohania Vargas, direttrice vendite del Grupo Gaviota. Foto: TTC.

Neckermann premia quattro hotel cubani trascorrere lune di miele, viaggi incentivo e wellness/ spa. La consegna dei premi è stata realizzata da Roland Junker, Senior Product Manager di Thomas Cook & Neckermann, nello stand

di Cuba durante Fitur 2012, con la presenza di Manuel Marrero, ministro cubano del Turismo. Thomas Cook/ Neckermann è presente a Cuba dal 1992 e, secondo Junker, “ è stato tes-

timone della rapida evoluzione dell’industria turistica dell’Isola e della crescita dei flussi di viaggiatori dalla Germania e da altre nazioni europee verso il paese caraibico”. ■

Principali collegamenti aerei tra la Germania e i Caraibi LINEA AEREA

DESTINAZIONE NEI CARAIBI

LINEA AEREA

DESTINAZIONE NEI CARAIBI

LTU

Cuba

Condor

Tobago, Trinidad e Tobago

Montego Bay, Giamaica

Nassau, Bahamas

Antigua e Barbuda

Antigua, Antigua e Barbuda

Aruba

Barbados

Repubblica Dominicana

Montego Bay, Giamaica

Bahamas

Punta Cana, Santo Domingo, La Romana e Puerto Plata, Repubblica Dominicana

Bermuda Belize

San Juan, Porto Rico

Guadalupa

Cancún, Messico

Porto Rico Martinica

Santa Lucia Air Berlin

Varadero, Cuba

Haiti Isole Cayman

Puerto Plata e Punta Cana, Repubblica Dominicana

Isole Vergini Cancún, Messico Trinidad e Tobago Giamaica Antille Olandesi Condor

Bridgetown, Barbados Freeport e Nassau, Bahamas Curaçao

Varadero, L’Avana e Holguín, Cuba

San Juan, Porto Rico


11

TRAVEL TRADE CARIBBEAN • ANNO XII • NO.209 • MARZO 2012

Hoteles C a ITB 2012

L

a compagnia alberghiera Hoteles C giunge a questa edizione di ITB 2012 con un calendario ricco di riunioni con i principali tour operator tedeschi così come con le agenzie dei mercati del Belgio, dell’Olanda e del Canada. Presenterà le ultime novità e chiuderà importanti accordi per il 2012 con il fine di continuare a realizzare i propri obiettivi per questo nuovo anno. Così Hoteles C ha concluso il 2011 chiudendo i suoi bilanci con entrate superiori del 10% all’anno passato. Amministrando alberghi da oltre 15 anni, una lunga esperienza sostiene la compagnia, la quale ha consolidato nel tempo la fiducia dei suoi collaboratori e allo stesso tempo ha promosso la destinazione, fino ad incorporare sotto la sua amministrazione sette stabilimenti alberghieri sull’isola di Cuba con un totale di 1 515 camere con il marchio HOTELES C. Nel suo portfolio figurano un hotel cittadino all’Avana, 25 villette e 2 hotel in Playas del

Hotel Presidente.

Este e 3 resorts turistici a Varadero. Troviamo l’emblematico hotel Presidente all’Avana, simbolo di eleganza e stile coloniale, accanto al Malecón. A soli 20 Km dalla capitale, presso Playa Santa María, si trovano l’hotel Tropicoco e il complesso Atlántico- Villa Los Pianos. E nella zona balneare di Varadero gli hotel sul mare Aguas Azules, Barlovento e Arenas Dora-

das offrono un ampio servizio Tutto Compreso 24 ore, varietà gastronomica, animazione, sport acquatici, show e spettacoli che rendono piacevole il soggiorno dei nostri ospiti. ■ Málaga, 10 Febbraio 2012 Pepa Montiel — Hoteles C Raytur Caribe, S.A.

Ufficio Centrale: Palacio de Congresos y Exposiciones, C. México, 3 -3a planta / 29620 Torremolinos – Málaga –Spain / Tel.: +34.952.05.13.08 /Fax: +34.952.05.05.81 Email: central@hotelesc.com Succursale Cubana: 5ta Avenida Número 6403, entre 64 y 66, Municipio Playa, Havana, Cuba / Tel.:53.7.204.93.08 / Fax: 53.7.204.93.09 / Email: hotelesc@enet.cu www.hotelesc.com


12

TRAVEL TRADE CARIBBEAN • ANNO XII • NO. 209 • MARZO 2012

Nuovi progetti di Ecotur

E

cotur è un’agenzia di viaggi recettrice, specializzata in turismo naturalistico, che ha compiuto 15 anni il 13 agosto 2011, anno in cui è passata ad essere patrocinata dal Ministero del Turismo di Cuba. L’incorporazione al MINTUR ha implicato alcuni cambi nella mission ed una maggior portata della sua gestione, per questo, nell’ambito interno, ha rafforzato la struttura con uffici commerciali nelle destinazioni turistiche per commercializzare il portafoglio dei prodotti nel paese, oltre ad un Ufficio all’Avana potenziato per la vendita fondamentalmente dall’estero. Il suo multiple catalogo comprende escursioni come jeep safari, di grande richiesta, in quanto

i clienti godono di offerte nautiche, passeggiano a cavallo e si avvicinano alla natura e ai costumi autoctoni; programmi specializzati per il bird watching, trekking, turismo in bicicletta, immersioni, pesca sportiva e altri, disegnati su misura per ogni cliente. Se diversa è l’offerta di Ecotur, diversi sono anche i mercati e i segmenti ai quali si dirige, tra questi si distinguono la Francia, la Germania, la Russia e il Canada. Le destinazioni preferite dai clienti coincidono con zone di grandi bellezze naturali, per la maggior parte si tratta di aree protette: Viñales e Mil Cumbres (Pinar del Río), Ciénaga de Zapata (Matanzas), Topes de Collantes e Banao (Sancti

Spíritus), Hanabanilla ( Santa Clara), La Belèn e Limones ( Tuabaquey, Camagüey), El Turquino e Desembarco (Granma), Baconao e La Gran Piedra (Santiago de Cuba) e Baracoa, con i suoi parchi Yunque e Alejandro de Humboldt. Quest’agenzia genera costantemente nuovi disegni per nuovi prodotti, così come lo richiede il mercato. Per il 2012 si propone di continuare a sviluppare i circuiti specializzati, i programmi e le escursioni in jeep; ampliare la sua rete di vendite a zone di interesse per il turismo naturalistico, tenere aggiornato il suo sito internet www.ecoturcuba.co.cu e organizzare e promuovere TURNAT, che si celebrerà a Granma, a settembre 2013. ■

PIÙ TURISTI VISITERANNO IL NICARAGUA NEL 2012

Giamaica promuoverà il turismo golfistico

L’Intur, l’Istituto Nicaraguense del Turismo, ha annunciato che intende far sì che gli arrivi turistici nel 2012 aumentino del 6,7% rispetto al 2011. Secondo l’ente, l’industria turistica locale dovrebbe ricevere 1.100.000 visitatori quest’anno. L’indicatore dove ci si aspetta una crescita maggiore potrebbero essere le valute internazionali, e si calcola che quest’anno si potrebbe verificare un aumento del 19% rispetto all’anno passato, superando i 460 milioni di dollari in entrate provenienti dal turismo. Mario Salinas, Presidente Esecutivo di Intur, ha detto che, per il 2012, “è importante raggiungere la soddisfazione e lo standard del turista. Vogliamo che resti più a lungo, e in questo stiamo migliorando, siamo passati da 5,4 a 8,2 giorni”. ■

Le autorità del turismo della Giamaica hanno annunciato che promuoveranno il turismo sportivo attraverso il golf, che attrae molti turisti che visitano ogni anno la regione dei Caraibi. Se nel 2006 e nel 2008 Bahía Príncipe Residences & Golf ha lanciato due progetti riguardanti il golf, in Messico e Repubblica Dominicana, è ora la volta della Giamaica, ha annunciato un comunicato su Internet. Un hotel, il Gran Bahía Príncipe Jamaica, in piena Runaway Bay, possiede aree residenziali, parcelle per promotori e una vasta area sportiva, le quali saranno la base per il nuovo progetto. ■

Aumenta l’occupazione alberghiera nella Repubblica Dominicana L’occupazione alberghiera nella Repubblica Dominicana è aumentata del 2,7% nel 2011, con una media del 69,3%. Secondo i dati dell’Asso-

ciazione Alberghi e Turismo della Repubblica Dominicana (Asonahores), si tratta di una crescita consolidata rispetto all’anno precedente, che è aumentata solo dello 0,6%, con una media del 66,6%. Il paese ha ricevuto un totale di 4,306,431 visitatori stranieri, 4,4% in più rispetto al 2010, quando so-

no stati 4.124.543. Dei visitatori ricevuti nel 2011, l’89,1% hanno soggiornato in hotel. D’altra parte, per regione, il più alto tasso di occupazione è stato per Punta Cana, che ha mantenuto il 76,3%, seguita da Romana Bayahibe, con il 75,3%. Per quanto riguarda la nazionalità dei visitatori, la più alta cresci-

ta è stata quella degli Stati Uniti, quasi 60 000 in più rispetto all’anno scorso, un aumento del 4,8%. In generale, c’è stato un considerevole aumento di visitatori del continente americano, ma nel caso dell’Europa è sceso dello 0,79% - la diminuzione nel caso di Spagna è stata del 9,6%.


TRAVEL TRADE CARIBBEAN • ANNO XII • NO.209 • MARZO 2012

Alitalia cerca fusione con Wind Jet Airlines e Jet Blue Panorama É STATO annunciato un accordo, proposto da Alitalia, relativo alla fusione con Wind Jet Airlines e Blue Panorama Airlines, due operatori italiani del mercato nazionale ed europeo, per il quale è stato firmato, da Alitalia, un memorandum d’intesa (MoU) con le due società italiane. Alitalia ha dichiarato che l’integrazione prevista di Wind Jet e di Blue Panorama fa parte del “processo di consolidamento continuo” nel settore del trasporto aereo, sia a livello nazionale sia a livello internazionale. La prima compagnia aerea italiana, che l’anno scorso ha trasportato circa 25 milioni di passeggeri, afferma che entrambe le società possiedono “profili sinergici e complementari” per quanto riguarda i loro network e la loro flotta, che potrebbero essere sfruttati in un’alleanza. ■

L’Aeroporto di Orlando, Florida, ottiene l’autorizzazione per volare a Cuba L’aeroporto di Orlando, nello stato americano della Florida, è stato autorizzato dal governo a realizzare voli diretti verso Cuba, ma finora non sono stati annunciati “piani specifici” al riguardo. Una dichiarazione dell’Ufficio delle Dogane e della Protezione delle Frontiere degli Stati Uniti ha fatto conoscere l’autorizzazione, ha riportato il quotidiano The Sentinel della Florida. Phil Brown, direttore esecutivo dell’Orlando Aviation Authority ha confermato che “l’Orlando International Airport può ora fornire un accesso più comodo a Cuba per i residenti della Florida nati nell’isola”. Ha aggiunto che il terminal potrà essere beneficiato in futuro da questo permesso.

Gli aeroporti abilitati con voli verso Cuba sono: Chicago O’Hare (Illinois), Baltimore (Maryland), Dallas / Fort Worth (Texas), New Orleans (Louisiana), Pittsburgh (Pennsylvania), Tampa, Key West, Palm Beach, Fort Myers e Fort Lauderdale (Florida), Atlanta (Georgia) e l’aeroporto Luis Muñoz Marín a San Juan (Porto Rico). Solo gli aeroporti di Los Angeles (California), Miami (Florida) e New York erano autorizzati a realizzare voli charter verso Cuba prima che il governo degli Stati Uniti annunciasse nuove misure per favorire i rapporti con i cubani sull’isola.

13


14

TRAVEL TRADE CARIBBEAN • ANNO XII • NO. 209 • MARZO 2012

Per il Suriname l’industria del turismo è un’importante attività di esportazione

P

Gruppo turistico sviluppa i Caraibi colombiani Il gruppo turistico Urban ha annunciato che intende trasformare la Colombia nel punto di riferimento turistico dei Caraibi e per questo sta investendo 469 milioni di euro in un progetto che comprenderà hotel, residence e centri d’intrattenimento. Il grande complesso che annuncia Urban sarà situato nella zona che collega Cartagena a Barranquilla e porterà il nome di Mar de Indias. Sarà un progetto realizzato in dieci anni suddivisi in dieci diverse fasi di costruzione che serviranno per classificare e suddividere i periodi di costruzione.

GIAMAICA ASPETTA OLTRE UN MILIONE DI CROCIERISTI Il Ministro del Turismo della Giamaica, Wykeham McNeill, ha detto che il suo paese prevede di raggiungere 1,3 milioni di passeggeri sulle crociere del 2012, cifra superiore agli 1,1 milioni del 2011. Circa il 95% dello spazio nel porto delle navi da crociera di Falmouth, è dedicato alle attività commerciali per il trattamento dei passeggeri. McNeill ha aggiunto che si stanno continuando gli investimenti nelle aree circostanti e in tutta la località di Trelawny. Secondo un comunicato stampa ufficiale, i dirigenti del settore prevedono di applicare le lezioni apprese a Falmouth per migliorare le operazioni delle crociere e l’esperienza del visitatore sia a Ocho Rios sia a Montego Bay.

er il Suriname l’industria del turismo è un’importante attività di esportazione e rappresenta il terzo contribuente alle entrate in valuta estera. Il nostro prodotto turistico è una miscela di quattro pilastri turistici: natura, cultura, patrimonio ed eventi. Le destinazioni principali, solo per citarne alcune, sono:

■ Karen Tjon Direttrice Commerciale e Promozionale, Fondazione del Turismo del Suriname

▶ La capitale Paramaribo, con la sua città vecchia interna con edifici in legno, patrimonio culturale dell’umanità (UNESCO) Nickerie.

▶ Il fiume Commewijne, con alcuni punti da vedere come il Forte di New Amsterdam, le vecchie piantagioni, l’osservazione dei delfini di fiume, il poter assistere agli stili di vita tradizionali del luogo e dei cimarrones. ▶ La regione del fiume Upper Suriname con molti villaggi tradizionali dei cimarrones e splendidi paesaggi. ▶ Humedales nelle zone costiere (bird watching). ▶ L’interno del paese (con foreste pluviali impeccabili) offre in luoghi remoti tanto resort di lusso, quanto strutture di base per il campeggio, la maggior parte delle quali sono accessibili solo tramite piccoli aerei e /o canoe.

▶ La Riserva Naturale del Centro del Suriname, Patrimonio Naturale dell’Umanità (UNESCO). Gli arrivi totali per il 2011 non sono ancora stati elaborati. Tuttavia, fino a novembre 2011 abbiamo ricevuto 196 865 visitatori. Confrontando questo dato con lo stesso periodo nel 2010, quando abbiamo ricevuto 181.856 fino a novembre 2010 (quindi +8,25%), si può concludere che le cifre sono in aumento. I mercati emettitori principali sono i Paesi Bassi, Guyana, Guyana Francese, e i mercati emergenti degli Stati Uniti, i paesi dei Caraibi,

Belgio, Francia, Germania e Regno Unito. I collegamenti aerei che trasportano il maggior numero di visitatori sono Suriname Airways (SLM) e Air France / KLM, e alcuni dei tour operator che commercializzano la nostra destinazione sono Access Suriname Travel, Anaula Nature Resort, Does Travel & Cadushi Tours and Service, METS Travel and Tour , Orange Travel, Purity Tours and Service e Waterproof Tours Suriname. Le principali tipologie turistiche della destinazione sono il turismo naturalistico, così come il turismo specializzato nel tempo libero, patrimoniale, della salute e degli eventi. Suriname ha sviluppato alcuni programmi multi-destinazione con paesi dell’America del Sud, come ad esempio: ▶ ACTT: Sentiero del Turismo per la Conservazione dell’Amazzonia (Suriname, Guyana e Brasile) ▶ CATP: Prodotto Turistico combinato dell’Amazzonia (Suriname, Guyana Francese e Brasile). Inoltre, ma su scala minore (poche navi all’anno), il turismo delle crociere è in funzione ed è incluso tra i nuovi prodotti e i nuovi investimenti in via di sviluppo. Alcuni aspetti relativi ai progetti del paese per sviluppare l’industria locale del turismo:

▶ Da novembre 2010, i visitatori provenienti da Olanda, Francia, USA, Canada e tutti i paesi di UNASUR possono entrare nel paese con una carta turistica. Altri paesi presto potrebbero fare lo stesso. ▶ La transizione della Fondazione del Turismo del Suriname dall’essere una fondazione semigovernativa dipendente finanziariamente all’essere una giunta di turismo autosufficiente e indipendente. ▶ L’approvazione della legge sul Turismo da parte del Parlamento in un prossimo futuro. Il Suriname è molto ben considerato nel contesto dell’ integrazione dei Caraibi. Il nostro presidente è a capo del CARICOM da gennaio a giugno 2012. Il Suriname è partecipe in tutti gli aspetti del Mercato e dell’Economia Unica del CARICOM (CSME). Tuttavia, siamo un paese dei Caraibi unico dato che siamo una destinazione verde, parliamo olandese e non siamo un’isola, bensì ci troviamo nell’entroterra (costa nord del Sud America). Voli diretti quasi giornalieri da Schiphol (Amsterdam) a Paramaribo e da Parigi a Cayenne (un buon punto di partenza per esplorare il prodotto dell’Amazzonia e viaggiare via terra fino a Paramaribo), offrono ai visitatori una buona prospettiva per la loro prossima vacanza di lunga distanza. ■


/ttc-209-ITB-12-web%20Italiano  

http://www.traveltradecaribbean.com/pdf/ttc-209-ITB-12-web%20Italiano.pdf

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you