Page 1

Te S S

TENDE e

Anno IV

SCHERMATURE SOLARI

n°.4-2017

LA RIVISTA DEL SITO: WWW.TENDEESCHERMATURESOLARI.COM

lumera 3D

una nuova dimensione della qualità

the world of sattler


2017 INNOVATION

BAVONA Softtop

RIPARARSI CON ELEGANZA Con i nuovi pavillon BAVONA Outdoor Living potrete godere, dalla primavera all’autunno, di uno spazio all’aperto sulla terrazza o in giardino. Rilassatevi al fresco, comodamente protetti da sole e intemperie, ammirando il gioco di luci e ombre. Il design dalle forme cubiche e la raffinatezza delle tecnologie integrate rendono i pavillon autoportanti una soluzione assai convincente. Visitate il sito www.stobag.it

BAVONA Hardtop

5

Jahre Years Ans Anni

Garantie Warranty Garanzia


BASE PLUS SI RINNOVA.

NUOVI TAPPI LATERALI E PROFILO FRONTALE PER UN CLASSICO INTRAMONTABILE DAL DESIGN ITALIANO.

www.batgroup.com


DETRAZIONI

65% FISCALI


DETRAZIONI

65% FISCALI


EDITORIALE

L’ editoriale Detrazioni eco bonus 2018 - viene prorogata la detrazione per gli interventi di efficientamento energetico degli edifici, ma purtroppo per il nostro settore cambiano le percentuali di sconto. Scende infatti al 50% il bonus per l'acquisto e installazione di infissi, schermature solari. Certo non è una grande notizia, ma le cose potevano andare decisamente peggio, visto che era stata presa in considerazione l’idea di abolire questa detrazione. Una buona notizia per i lettori che andranno a R+T 2018; grazie alla nostra partnership con la manifestazione, abbiamo a disposizione 200 biglietti giornalieri, (del valore di 33,00 euro) che vogliamo REGALARE ai nostri lettori che decideranno o hanno deciso di presenziare alla manifestazione di Stoccarda. Ecco i dati che ci necessitano per inviare direttamente alla vostra posta elettronica il biglietto giornaliero: - Nome Azienda - Nome e Cognome del visitatore - Indirizzo, Città e codice postale - Indirizzo e-mail Scrivete e richiedete il biglietto a :info@tendeeschermaturesolari.com Buona lettura

Ramzi Bacchini

Tende e Schermature Solari n.4-2017

3


SOMMARIO EDITORIALE

3

ARCHITETTURA Schermature solari fra tradizione e innovazione

8

di Alessandro Premier

MARKETING RÉCLAME! Attenzione: articolo ad alto tasso di gergo pubblicitario

8 20

20

di Maurizio Corradi

L’INTERVISTA Manfred Heissenberger e Sabine Katzer della Sattler Paolo Possa di Leister Technologies Italia

24 66

FIERE & MANIFESTAZIONI R+T Stoccarda Fensterbau Frontale

28 38

REALIZZAZIONI Ke in Alto Adige

46

SCHEDE TESSUTI

50

VETRINA AZIENDE Markilux

52

NEWS Caos fisco: 2.000 pagine di circolari Per le pmi in arrivo un nuovo balzello space&interiors La prima assemblea di Assotende Bat il nuovo sito web Teleco Automation annuncia la fusione

56

SPAZIO WEB

62

24

46 52

di EMB - Email Marketing Blog

SCHEDE PRODOTTI

70

REPERTORIO FORNITORI

76


HALL 6 STAND 6B72


I NOSTRI INSERZIONISTI AFM

69

BAT

1

BIANCHI PAOLO

7

CORRADI DIRELLO

III di Cop. Risvolto di Cop.

FENSTERBAU FRONTALE 37-80 GAVIOTA

2

GENIUS

11

KE

5

LEISTER

51-74

NYX

36-75

PARÀ

IV di Cop. - 79

R+T STOCCARDA SATTLER

27-65 COVER - 23

SEAV

55

GIOVANARDI

49- 61

STOBAG

II di Cop.

HELLA

18-19

TEKNO’S

13

TeSS 4-2017

La rivista del sito www.tendeeschermaturesolari.com Il sito della Protezione Solare Redazione Via M.L.King, 20 - 21100 Varese Fax 0332 1800613 tendeeschermature@gmail.com

TENDE e

Te S S

Anno IV

SCHERMATURE SOLARI

n°.4-2017

LA RIVISTA DEL SITO: WWW.TENDEESCHERMATURESOLARI.COM

LUMERA 3D

UNA NUOVA DIMENSIONE DELLA QUALITÀ

Direttore Editoriale Ramzi Bacchini Cell. 328 4889450 info@tendeeschermaturesolari.com Hanno collaborato: Katia Gasparini, Marcella Del Signore, Giuseppe Morando, Elena Del Signore, Maurizio Corradi, Claudio Moltani, Alessandro Premier, Daniele Gasparini. Elena Martini Stampa: Nastro & Nastro srl Via XV Agosto, 7 21016 Luino (VA) info@nastroenastro.it www.nastroenastro.it Impaginazione: Allimac Sas

THE WORLD OF SATTLER

IN COPERTINA

Sattler Italia srl Via Bagni, 17 25128 Brescia (BS) Tel: 030 207 6556 www.sattler-global.com


8

ARCHITETTURA

SCHERMATURE SOLARI

FRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE di Alessandro Premier (alessandro.premier@uniud.it)

Le protezioni solari appartengono da sempre alla tradizione del costruire. Tralasciando l’archetipo della tenda o della capanna, spesso citato anche in numerose pubblicazioni di architettura (Laugier, Le Corbusier, Ungers e molti altri), il concetto di protezione solare si è evoluto nelle culture stanziali dell’Occidente secondo dei codici che hanno subito influenze e ibridazioni provenienti soprattutto dall’Oriente: terre dove il sole ha sempre costituito una risorsa dalla quale difendersi. Non a caso le persiane che ancora oggi troviamo in alcune nostre abitazioni prendono il nome dall’antica Persia [1]. Testi-

monianze certe sull’uso delle schermature solari nel Mondo Antico ci provengono dal mondo Ellenistico e Romano. Le tende erano certamente utilizzate nei mercati e nelle celebrazioni religiose (vedi Mosaico del Nilo, I secolo aev). Gli anfiteatri delle varie città dell’Impero Romano erano protetti da enormi velaria che potevano estendersi e ritrarsi. Ampie testimonianze si riscontrano in letteratura (Svetonio, Lucrezio, Marziale) e anche nell’iconografia dell’epoca (affresco del velarium a Pompei, I secolo aev). La differenza sostanziale fra le condizioni climatiche

Fig. 1: Palazzo Topkapi: appartamenti del principe, Istanbul, secolo XVI. Foto © Pietro Zennaro Tende e Schermature Solari n.4-2017


ARCHITETTURA

dell’Europa e alcune zone dell’Asia ha fatto sì che, con molta probabilità, nelle civiltà stanziali mediorientali si sviluppasse lungo il corso del Medioevo l’uso di tipologie diverse di schermature solari. Elemento caratteristico dell’architettura araba medievale è certamente il mashrabiyya, una griglia generalmente in legno che accelera il passaggio del vento attraverso finestre e logge mantenendo freschi e ombreggiati i locali interni. Ovviamente il dispositivo aveva anche un’importantissima funzione per ciò che riguardava la riservatezza della vita domestica. Opportunamente progettato e decorato costituiva un elemento architettonico di un certo rilievo. Le decorazioni erano rigorosamente geometriche per i noti motivi religiosi che differenziavano l’arte Araba da quella Occidentale (Fig. 1). Evoluzione del mashrabiyya sono probabilmente le gelosie nelle quali si introducevano dei pannelli mobili o delle grate a lamelle apribili per modulare il passaggio di luce ed aria a seconda delle diverse condizioni ambientali. Le persiane e le tende veneziane a stecche in legno derivano

molto probabilmente dagli scambi culturali ed economici fra alcune regioni d’Italia e i popoli del Medio Oriente. La codificazione dei dispositivi di schermatura solare si è resa necessaria nel momento in cui la produzione industriale ha cominciato a chiedere certificazioni di prodotto per rispondere alle normative sempre più precise e pressanti in merito alla fabbricazione di manufatti per l’edilizia. Essa ci può essere d’aiuto per meglio comprendere il salto evolutivo che le schermature solari hanno avuto nel corso del Novecento, in particolare grazie agli apporti del Movimento Moderno e dell’International Style. La normativa attuale, implementata in una ricerca condotta dallo scrivente [2], individua sostanzialmente tre tipologie di schermature solari mobili: - tende; - imposte; - frangisole. Fra le tende si annoverano tutti i dispositivi che utilizzano diaframmi tessili per schermare la luce. Le imposte schermanti comprendono quei dispositivi costituiti da

Fig. 2: Zentrum Paul Klee, Berna, Renzo Piano, 2005. Foto © Alessandro Premier

Tende e Schermature Solari n.4-2017

9


10

ARCHITETTURA

pannelli mobili traforati posti a protezione di aperture. I frangisole comprendono tutti gli altri dispositivi dotati di diaframmi orientabili o espandibili che permettono un controllo modulato della luce in ingresso. Una delle maggiori innovazioni portate dal Movimento Moderno agli inizi del Novecento è stata certamente l’introduzione di grandi vetrate, permessa dai sistemi costruttivi puntiformi in acciaio e calcestruzzo armato. La fascinazione dell’involucro vetrato ha colto molti progettisti, innescando però anche un processo di ricerca e innovazione che ha portato allo sviluppo di un involucro via via sempre più stratificato e in grado di adattarsi alle mutevoli condizioni climatiche. Nel caso delle grandi vetrate, era necessario disporre di sistemi di protezione solare altamente performanti in grado di operare in modo efficiente su superfici sempre più ampie. L’ampio uso del vetro ha inoltre esteso la necessità di modulare la luce solare dai paesi caldi e a clima Mediterraneo fino ai paesi nordici: oggi anche a Copenaghen vi sono edifici in vetro protetti da frangisole esterni. Tra i progettisti più abili Mies van der Rohe studiò un Fig. 3: Museo di Castelvecchio, Verona, Carlo Scarpa, 1958. Foto © Alessandro Premier

Tende e Schermature Solari n.4-2017

sistema di schermatura tessile a rullo con bracci pieghevoli per le vetrate di Villa Tugendhat a Brno (192830). Il sistema di schermatura era perfettamente integrato nell’edificio: il rullo avvolgitore era nascosto in una nicchia ricavata sopra l’infisso mentre i due bracci che contenevano le guide di scorrimento per il tessuto erano sovrapposti ai montanti verticali della vetrata cosicché – una volta ritratti - risultavano quasi invisibili. La vetrata inoltre era apribile a ghigliottina scomparendo in un apposito vano sottostante. Questo sistema non era molto distante dalle attuali schermature tessili. Infatti oggi molti edifici di Renzo Piano prevedono tende esterne verticali o inclinate con sistemi di scorrimento su cavi o bracci (Fig. 2). Nel corso del Novecento anche il tema delle imposte interpretate come elementi schermanti è stato ampiamente sviluppato da molti progettisti. Tra questi certamente da ricordare vi è Carlo Scarpa che ha utilizzato il tema del carabottino pieghevole o scorrevole in molte sue opere. Scarpa utilizza questo grigliato tipico del design navale come elemento di schermatura nei portali: è presente nel Negozio Olivetti in Piazza San Marco a Venezia (1957-58) e anche nel Museo di Castelvecchio a Verona (1958-75) (Fig. 3). L’evoluzione più significativa dei sistemi di schermatura ad imposte è dovuta però agli svizzeri Herzog & de Meuron sul finire del Novecento e nei primi anni Duemila. L’idea dei due progettisti è stata quella di adattare su ampie superfici traslucide i vecchi scuri ad ante ripiegabili. Questa reinterpretazione si è concretizzata nell’uso di imposte in legno, grigliati metallici e lamiere forate o tagliate al laser, in modo da creare un filtro non completamente opaco. La soluzione di maggior successo fu applicata per la prima volta nell’edificio per appartamenti e uffici in Schützenmattstrasse a Basilea (1992-93) dove la facciata retrostante è completamente vetrata e le schermature vengono posizionate sul filo esterno dei poggioli costituendo di fatto una seconda pelle che caratterizza tutto il prospetto dell’edificio. Si tratta in questo caso di pannelli metallici con apertura a libro (Fig. 4). Questo tema è stato ripreso molte volte sia dagli stessi Herzog & de Meuron sia da altri progettisti come Baumschlager & Eberle, Norman Foster, Carlos Ferrater, Jean Nouvel e molti altri. Nel corso del Novecento fino ai giorni nostri l’ambito di maggior sperimentazione delle schermature solari è stato però il frangisole. Nato come evoluzione delle tende alla veneziana e delle gelosie si è evoluto sfruttando i sistemi di manovra progettati per i dispositivi di


NUOVA MICRO13mm U L T R A S O T T I L E MICRO13mm minimo ingombro, massimo comfort.

13 mm !!

Micro13mm, la nuova zanzariera Genius facile da posare grazie alle guide magnetiche, segna il record di ingombro tra le plissettate, senza sacrificare estetica o funzionalità. Perfetta su tutti i serramenti di Design. 13 millimetri di puro comfort. PER PORTE PER FINESTRE IN ORIZZONTALE IN VERTICALE 13mm DI INGOMBRO 240cm DI LARGHEZZA GUIDA A TERRA 5mm SENZA MOLLE

www.geniusgroup.it Il Gruppo Genius in Italia: • Stiltende Genius Zanzariere s.r.l. Tel. 0532 896176 Bondeno (FE) • Bacchi Genius s.r.l. Tel. 0521 690014 Sorbolo (PR) • Alba Zanzariere Tel. 0823 460888 Casapulla (CE)

Presenti in fiera “R+T” Stoccarda 27/2 - 3/3/2018 Pad. 4 Stand C62 e “Fensterbau Frontale” Norimberga 21-24/03/’18 Pad. 7 Stand 231


12

ARCHITETTURA

areazione già usati, ad esempio, da Joseph Paxton nel Crystal Palace a Londra (1851). Questi dispositivi erano inizialmente caratterizzati da stecche/lame orizzontali orientabili in metallo o legno, chiamati louvers. Tra i primi progettisti ad integrare questo tipo di dispositivi schermanti negli edifici vetrati vi furono Oscar Niemeyer e Le Corbusier. Nonostante il termine brise-soleil coniato da Le Corbusier si riferisca a strutture ombreggianti fisse, tra le prime ipotesi di abitazioni con vetrate schermate da frangisole orientabili in legno ricordiamo un suo progetto per Barcellona del 1933. Del 1937 invece il primo edificio costruito da Niemeyer a Rio de Janeiro: un asilo con le vetrate schermate da frangisole a lame verticali. Degli anni ’40 i numerosi brevetti di Jean Prouvé, lattoniere francese, per sistemi frangisole dinamici in alluminio che furono applicati ad abitazioni prefabbricate e scuole.

Negli anni ’80 e ’90 un grosso impulso all’innovazione giunse dall’architettura high-tech dove i frangisole diventarono un elemento architettonico strategico per alcuni progetti. Questa nuova evoluzione fu alimentata in parte da certe spinte ecologiste che ritroviamo ancora oggi sotto il nome di green-architecture, architettura sostenibile ecc. e in parte da un’esigenza comunicativa che cercava nuove forme espressive che sfruttassero tutte le innovazioni tecnologiche più avanzate provenienti da altri settori come l’elettronica, la meccanica, la chimica, l’informatica ecc. L’integrazione fra questi due ambiti di ricerca ha cercato di dare risposta all’esigenza di un involucro sempre più stratificato e performante dove la pelle esterna diventa luogo di scambio di energia e informazioni. Nascono successivamente tutta una serie di termini come facciata adattiva, facciata intelligente, sistema smart, sistema dinamico, facciata

Fig. 4: Edificio in Schützenmattstrasse, Basilea, Herzog & de Meuron, 1993. Foto © Alessandro Premier Tende e Schermature Solari n.4-2017


Automations for awnings and rolling shutters

Automazioni per Tende da Sole e Tapparelle Avvolgibili Una soluzione per ogni esigenza !!! A solution for every need

Tecnologia Semplicità Affidabilità e Sicurezza da sempre il nostro motto da sempre il nostro obiettivo Technology, Simplicity, Reliability and Security have always been our main target

Qualità Certificata Certified Quality

TEKNO'S S.r.l. - TORINO (ITALIA) Via G. Marconi 63/E - 10040 Piobesi T.se (TO) Tel. +39 011 6404556 - Fax +39 011 0160542

www.teknosautomazioni.it - info@teknosautomazioni.it


14

ARCHITETTURA

cinetica, ecc. “La superficie-limite diventa perciò una membrana, una carta assorbente che riceve e trasmette informazioni, e la delimitazione dello spazio diviene commutazione” [3]. Il progetto certamente più significativo (e citato) dell’epoca high-tech è l’Istituto del Mondo Arabo a Parigi di Jean Nouvel e Architecture Studio (1987). In particolare la facciata sud rappresenta una sintesi tra cultura occidentale e mediorientale attraverso l’uso di un involucro in vetro costituito da 240 pannelli quadrati che riprendono il tema già citato del mashrabiyya. Il motivo geometrico alla base del pannello si ispira ai disegni dell’Alhambra di Granada. È costituito da oltre 60 diaframmi con apertura simile a quella delle macchine fotografiche reflex integrati in un sistema a doppio vetro e controllati elettronicamente (Fig. 5). L’obiettivo era quello di garantire un controllo costante e modulato

della luce in ingresso. Il dispositivo è riprodotto serialmente in tutta la facciata cosicché la stessa si trasforma in una grande macchina elettro-meccanica dotata di sensori e complessi attuatori. Il sistema purtroppo non ha mai operato adeguatamente ed è fermo a causa di problemi di funzionamento e relativi alla qualità ambientale interna. Da questo esperimento non completamente riuscito si sono evolute una serie di soluzioni successive che hanno potuto sfruttare il perfezionamento delle tecnologie informatiche e digitali degli anni Duemila. Ricerca e sperimentazione hanno lavorato sull’integrazione di due aspetti: 1) attuatori e sistemi di manovra più efficaci; 2) integrazione con tecnologie del tipo sensore-elaboratore digitale-attuatore. Attualmente quindi disponiamo di sistemi di schermatura adattivi (chiamati intelligenti) cioè in grado di adattarsi alle continue va-

Fig. 5: Istituto del Mondo Arabo, Parigi, Jean Nouvel & Architecture Studio, 1987. Foto © Massimiliano Valdinoci Tende e Schermature Solari n.4-2017


ARCHITETTURA

riazioni ambientali che si basano su questo principio. Ovviamente anche nell’ambito del design la ricerca ha elaborato nuovi modelli, lavorando sulla forma degli elementi schermanti, sfruttando anche i moderni software di progettazione parametrica. Ricordiamo, sempre in relazione alla cultura araba, le torri dell’Abu Dhabi Investment Council (Al Bahr Towers) progettate da Aedas e Arup (2012) dove l’involucro in vetro è schermato da un sistema tessile costituito da diaframmi apribili che seguono una tassellatura geometrica a base triangolare. L’integrazione con sistemi fotovoltaici consente poi di alimentare tali sistemi in modo autonomo. Oltre all’integrazione diretta di celle fotovoltaiche negli elementi schermanti, che esiste ormai da molti anni (ad es. lame in vetro con celle PV integrate), vi possono essere sistemi che sfruttano la luce riflessa dalle schermature concentrandola verso captatori fotovoltaici posti a distanza opportuna. A sfruttare questo principio è il progetto Sun&Shade dello studio Carlo Ratti Associati (2017). Il prototipo funzionante è stato presentato du-

rante il 2017 World Government Summit ed era parte dell’esposizione “Reimagining Climate Change” al Museo del Futuro di Dubai. Si tratta di una copertura riflettente dinamica e adattiva (si adatta alle condizioni climatiche del luogo) che offre “ombreggiatura digitale” (Fig. 6). La copertura è costituita da moduli romboidali ciascuno con un’apertura a disco (Fig. 7). Ogni disco in metallo con finitura a specchio può muoversi su un doppio asse e riflettere i raggi del sole lontano dal suolo consentendo un controllo preciso del livello di ombreggiamento sottostante. I raggi riflessi, a loro volta, sono concentrati verso un ricevitore fotovoltaico, situato a distanza sicura, che genera energia elettrica (Figg. 8-9). I dischi possono essere inclinati in base alla posizione del sole o ad un input definito dall’utente consentendo alle persone di interagire con il sistema creando disegni dinamici di luce e ombra. Il prototipo potrebbe essere applicato per coprire strade o piazze in climi caldi e aridi come a Dubai, permettendo alle persone di stare all’aperto tutto l’anno (Fig. 10). Viceversa, in luoghi freddi si

Fig. 6: Prototipo Sun&Shade, Dubai, Carlo Ratti Associati, 2017. Foto © Pietro Leoni

Tende e Schermature Solari n.4-2017

15


16

ARCHITETTURA

Fig. 7: Prototipo Sun&Shade, Dubai, Carlo Ratti Associati, 2017. Foto © Pietro Leoni

Fig. 8: Progetto Sun&Shade, Dubai, Carlo Ratti Associati, 2017. Render © Carlo Ratti Associati Tende e Schermature Solari n.4-2017

Fig. 9: Progetto Sun&Shade, Dubai, Carlo Ratti Associati, 2017. Disegno © Carlo Ratti Associati


ARCHITETTURA

Fig. 10: Progetto Sun&Shade, Dubai, Carlo Ratti Associati, 2017. Render © Carlo Ratti Associati

Fig. 11: Progetto Sun&Shade, Dubai, Carlo Ratti Associati, 2017. Disegno © Carlo Ratti Associati

Riferimenti bibliografici [1] J.B. Rondelet, Trattato teorico e pratico dell’arte di edificare, Caranenti, Mantova, 1836, pp. 45-46. [2] A. Premier, Superfici dinamiche: le schermature mobili nel progetto di architettura, Franco Angeli, Milano, 2012. [3] K. Gasparini, Design in superficie: tecnologie dell’involucro architettonico mediatico, Franco Angeli, Milano, 2009, p. 83.

potrebbero concentrare i raggi solari sotto la copertura per riscaldare l’ambiente (Fig 11). Ricerca e sperimentazioni attuali affiancano una progressiva riduzione dei sistemi meccanici al principio di ottenere dispositivi efficienti e autosufficienti o con il minimo consumo di energia possibile. Si tratta in qualche modo di una sorta di semplificazione condotta attraverso quelli che oggi chiamiamo tecnologie e materiali smart, in grado cioè di reagire direttamente a stimoli esterni con un comportamento che può essere adattato anche alla funzione di schermatura solare. Numerosi prototipi sono già stati realizzati grazie all’uso, ad esempio, di polimeri elettro-attivi a memoria di forma e leghe in termo bi-metallo.

Alessandro Premier, architetto, dottore di ricerca in Tecnologia dell’Architettura, consegue il PhD con la ricerca “Zona mobile. Tecnologie per l’integrazione architettonica di elementi schermanti mobili”. Docente a contratto di Tecnologia dell’Architettura presso l’Università di Udine, Dipartimento Politecnico di Ingegneria e Architettura, ha insegnato presso l’Università Iuav di Venezia e tenuto seminari presso il Politecnico di Milano. Socio fondatore del Centro Ricerche “Eterotopie. Colore, luce e comunicazione in architettura” ha all’attivo oltre 100 pubblicazioni sui temi di ricerca, tra le quali si segnala il libro Superfici Dinamiche. Le schermature mobili nel progetto di architettura, Franco Angeli, Milano, 2012. Tende e Schermature Solari n.4-2017

17


IL PERFETTO MIX TRA ESTETICA E FUNZIONALITÀ.

Ventur è la pergola bioclimatica che fonde, in un’unica soluzione, fascino, innovazione e funzionalità. È la prima di una serie di grandi novità che il Gruppo Hella ha introdotto nel 2017. Gli alti standard qualitativi, una struttura interamente costituita da profili in alluminio estruso, l’orientamento motorizzato dei profili frangisole, dalla posizione orizzontale fino a 120°, un eccezionale grado di protezione dagli agenti atmosferici, la disponibilità di 20 diversi colori, l’illuminazione a LED regolabile a piacere e i sensori vento, pioggia, temperatura e neve solo alcuni dei vantaggi competitivi di Ventur. Cos’altro state aspettando?

www.hella.info


ZA N E RG A

R U S MI M. U S LM A

SPO

Illuminazione diusa e regolabile.

Made in Italy.

Garanzia 5 anni.

Attenzione al dettaglio.

Movimentazione precisa e silenziosa delle lamelle.

Regolabile in altezza.

Struttura rinforzata.

Chiusure verticali a scomparsa.

Pulizia delle linee, nessuna vite a vista.

Resistenza al vento ďŹ no a 100 km/h.

Viteria in acciaio inox.

Sensori vento, pioggia, temperatura e neve.

Confort bioclimatico.

Disponibile autoportante o per attacco a parete.


20

MARKETING

RÉCLAME!

Attenzione: articolo ad alto tasso di gergo pubblicitario. di Maurizio Corradi vi viene in mente sono gli “spot” tele­ visivi. Bene, non ne parleremo qui (forse più avanti). Vedremo, invece, la seconda cosa che vi viene in mente, ossia la “pagina pubblicitaria” e, con le debite differenze, il “manifesto”. In entrambi i casi, gli elementi principali che costituiscono i due mezzi si pos­ sono riassumere in “elementi visuali” ed “elementi testuali”. Più semplice­ mente: foto e testo (i pubblicitari, per darsi delle arie, li chiamano “visual” e “copy”). In realtà, non è semplice come sembra e, per quello, i pubblicitari si danno delle arie. In una pagina pubblicitaria (o in un manifesto) si possono trovare i seguenti diversi elementi di immagine e scrittura, non necessariamente tutti, che ne costituiscono l’insieme e completano il messaggio, con il chiaro intento non solo di informare ma, soprattutto, di emozionare. Che sarebbe l’unico modo di indirizzare animo, idee e convinzioni verso il punto di vista sostenuto nel mes­ saggio il quale, nel breve o nel lungo Gli elementi di una pagina pubblicitaria termine, deve farvi vendere il prodotto. Per riuscirci è indispensabile miscelare Chi si fosse dotato degli strumenti comunicativi minimi bene gli elementi che devono sostenersi tra di loro. elencati nei precedenti articoli, ora potrebbe cominciare a mettere in atto qualche azione comunicativa di tipo Partiamo dalla parte grafica che deve essere costituita diretto. In altre parole la “réclame”, pubblicità o “advertising” da un “visual” principale (immagine) che domina lo spa­ che dir si voglia. zio e si accorda con l’”headline” principale (detto Non devo spiegare cosa sia la pubblicità ma, forse, po­ anche “claim”, una volta “slogan”). Possono essere in trebbe essere utile, come abbiamo già fatto in passato, accordo o in contrasto tra loro, l’importante è ricordare dare qualche indirizzo generico su come applicarsi a che l’”headline” NON È la didascalia dell’immagine. questo esercizio non sempre scontato. Nella stessa pagina può esistere tranquillamente un “visual” secondario che può essere un dettaglio o una Se dico “pubblicità” scommetto che la prima cosa che immagine esplicativa di quella principale. In una pagina, gli Tende e Schermature Solari n.4-2017


MARKETING

Lo stesso soggetto adattato all’affisione

elementi secondari possono essere più di uno (basta non esagerare) ma vanno ridotti al minimo (o eliminati) nel manifesto, dato che, in questo caso, il tempo a disposizione per fissare il messaggio è ridotto a pochi istanti. È ammessa una immagine del prodotto stesso (se non si è già usata come “visual” principale) che viene definita “pack shot” e che serve per connettere visivamente il messaggio a quanto il consumatore troverà effettivamente in commercio. Altri elementi visuali della pagina sono i cosiddetti “splash” (o “flash”) che evidenziano aspetti particolari come “NUOVO!” oppure “SCONTATO!” di solito inseriti in forme grafiche che ricordano stelle, esplosioni o

lampi. Chiude la pagina l’indispensabile logo aziendale e gli eventuali loghi di prodotto. La parte testuale non è meno articolata di quella visuale e contempla, come detto, l’”headline”, un tempo chiamato “slogan” che costituisce la principale dichiarazione della pagina. Quella che, insieme all’immagine dà, in un attimo, il senso del messaggio. Molte sono le tipologie di “headline” e dovremo dedicare loro un articolo apposito in un prossimo numero. A volte è presente un “occhiello” che accompagna o precede l’”headline” quando questa gioca su doppi sensi o potrebbe essere fraintesa. Segue, se necessaria, una “sub-headline” che sviluppa Tende e Schermature Solari n.4-2017

21


22

MARKETING

L’Editore si dichiara disponibile a regolare eventuali spettanze per quelle immagini di cui non sia stato possibile reperire la fonte

leggerlo. Tuttalpiù può servire al grafico per bilanciare uno spazio ottico troppo vuoto. Altri testi, forse più utili se il progetto grafico lo prevede, sono le “caption”, os­ sia quelle piccole e brevissime descrizioni con la frec­ cetta che indicano un dettaglio particolare nelle im­ magini. Chiudono la serie il “pay-off” e gli indirizzi. Di questi ultimi non c’è bisogno di dare spiegazioni, che siano essi postali, telefonici o web. Generalmente non sono predominanti nella pagina perché destinati solo a chi si è soffermato a leggerla (e quindi interessato). Il “pay-off” invece, questo sconosciuto, è l’ultima parola o frasetta che segue il logo. Detto a volte anche “baseline” o “tag-line” si utilizza per dare forza al logo stesso, riassumendone la filosofia. Può essere fisso e stabile nel tempo (sempre lo stesso) oppure adattarsi a mutate esigenze di comunicazione, purché mantenga una certa riconoscibilità, anche se non ferrea come quella del logo.

il concetto in modo meno stringato e ne arricchisce il significato. Informazioni tecniche o commerciali trovano posto spesso negli “splash” grafici e che si collocano quasi sempre prima della cosiddetta “body-copy”. Quest’ultima è il vero e proprio testo della pagina (quel­ lo che non legge mai nessuno!) e per il quale generazioni di “copywriter” hanno vanamente torturato i loro neuroni cercando di condensare, in poche righe, tutta la filosofia commerciale del committente. Recentemente qualcuno deve aver detto loro che nes­ suno lo legge, il testo della pubblicità. Infatti, sempre più spesso, le pagine ne sono prive... Fortunatamente è (quasi) totalmente inutile nei manifesti stradali perché, per di più, nessuno si sognerebbe di fermare l’auto per Tende e Schermature Solari n.4-2017

Mescolare bene, e nelle giuste proporzioni, tutti o parte di questi ingredienti non è così semplice come dire “testo e foto”. Come sempre, si può fare da soli, ma pensate a quanto avete pagato quello spazio vuoto sul giornale (o sui muri della città) e vedrete che la parcella del professionista che lo riempirà efficacemente non inciderà che per una frazione del costo unitario di ciascuna copia. Val la pena di rischiare di fallire la comunicazione per qualche centesimo? Maurizio Corradi opera da trent’anni nel settore della comunicazione, grafico pubblicitario ed esperto del nostro settore è titolare della: ARTEFATTO S.a.s. Via Enrico Fermi, 5 28053 CASTELLETTO SOPRA TICINO (NO) Tel.: 0331922408 - mail: mcorradi@artefatto.net


l’INNoVAZIoNe dell’ANNo – lUMera 3D reNDere PIÙ PerFettO QUalCOsa CHe lO era GIÀ era Il NOstrO OBIettIVO! e lo abbiamo realizzato con lUMera 3D e con la linea lUMera 3D sUrFaCe per ampliare il mondo delle stoffe Sattler di una novità assoluta. Strutture tangibili che fanno pensare alla natura e vengono riportate sulla stoffa. Percepite una nuova dimensione della qualità.

*

the world of sattler

* Cercate con gli occhi questo simbolo che contraddistingue le stoffe della nuova linea Lumera 3D!

www.world-of-sattler.com

www.sattler-lumera3d.com


24

L’INTERVISTA

INTERVISTA

CON MANFRED HEISSENBERGER, DIRETTORE GENERALE, E SABINE KATZER, PRODUCT MANAGER - SATTLER SUN-TEX GMBH a cura della Redazione D: Signor Heissenberger, come è andata dal suo punto di vista la stagione 2017? R/Manfred Heissenberger: Il trend positivo paneuropeo è proseguito fortunatamente anche nel corso della scorsa stagione. Grazie a continue innovazioni di prodotto siamo riusciti a consolidare le nostre quote di mercato e addirittura ad allargarle leggermente.

Manfred Heissenberger, CEO © Sattler SUN-TEX GmbH

D: Signora Katzer, Sattler sta per introdurre sul mercato una nuova collezione. Ci racconti di più. R/Sabine Katzer: Si, l’attesa ha una fine – a inizio del prossimo anno arriverà sul mercato la nostra nuova collezione “The WORLD of SATTLER”. Sebbene tra le nuove collezioni ci sia oggettivamente un periodo di tempo relativamente lungo, dopo ogni collezione è sempre come prima della collezione. Ci siamo naturalmente chiesti cos’altro può arrivare dopo la nostra innovazione pionieristica. E la risposta è: LUMERA 3D, il tessuto per tende da sole tangibile. Subito dopo l’introduzione della qualità Lumera nel 2013 il team di Sattler ha cominciato a ricercare delle idee e a sviluppare delle innovazioni per la collezione 2018. Il grande successo del Lumera è stato per noi una chiara indicazione che dovevamo proseguire su questa strada e ampliare questa qualità. È ovvio che tutte le caratteristiche positive dei nostri tessuti per tende da sole devono essere manTende e Schermature Solari n.4-2017

Sabine Katzer, Product & Marketing manager © Sattler SUN-TEX GmbH


L’INTERVISTA

Collezione 2018 “The world of Sattler” © Sattler SUN-TEX GmbH tenute, punto che riguarda in particolare le caratteristiche tecniche oltre l’aspetto estetico. Devono essere presenti quindi la percezione al tatto, la vista, colori brillanti con disegni di tendenza e al contempo senza tempo, la longevità, la resistenza allo sporco, la colonna d’acqua, l’effetto autopulente attraverso il nostro finissaggio TEXGard e naturalmente l’elevata resistenza ai raggi UV secondo i severi criteri d’analisi UV801. Sattler è riuscita, con la nuova collezione, a raggiungere i clienti non solo visivamente ma anche su altre dimensioni sensoriali. Il nostro sviluppo si è focalizzato sull’ampliamento del senso della percezione per i nostri prodotti. In questo modo non si viene solamente attratti dalla vista, bensì entrano in gioco per la prima volta componenti tangibili. Gli impulsi che vengono dal contatto con le superfici riescono ad influenzare la percezione del prodotto e della marca. L’impatto visivo è strettamente collegato al tatto, un senso è

un sostegno per l’altro senso e l’uno rafforza l’altro, consolidando l’impressione generale che se ne ha. Sulla superficie della pelle di una mano sono presenti 10 000 recettori che sono in attesa di segnali. E molti studi dimostrano quanto sia importante il contatto per il benessere di una persona; attraverso le sensazioni rafforziamo il benessere che una tenda da sole già porta con sé come prodotto. Sotto questi aspetti, dopo tanto perfezionamento tecnico nella tessitura e nel finissaggio del tessuto, nelle tecniche di taglio e di giuntura nella confezione, abbiamo dato vita al nostro Lumera 3D Surface. E tutto questo tenendo in considerazione che per una lavorazione perfetta per le tende da sole è necessaria un’armatura a tela. Se finora abbiamo apportato sulle nostre stoffe le storie dei nostri disegni con colori monocromatici attraverso le combinazioni di filati che creano un effetto struttura, con Lumera 3D Surface apportiamo per la prima volta sul tessuto strutture

vere e tangibili. Questo effetto unico viene creato attraverso la combinazione del filato CBA (Clean Brilliant Acrylic) col filato a fibra discontinua nell’ordito. Naturalmente questa combinazione richiede molto know-how nella tessitura. Le caratteristiche tecniche di Lumera 3D Surface non si devono nascondere: possiamo raggiungere senza rivestimento un valore di colonna d’acqua maggiore ai 500 millimetri. La resistenza alla trazione è pressoché uguale sia nella trama che nell’ordito. D: Ma i cambiamenti si notano non sono solo nell’assortimento, ma soprattutto nello strumento di presentazione della collezione. Qui è stato realizzato qualcosa di particolare. Di cosa si tratta? R/Manfred Heissenberger: Abbiamo investito molto tempo nello sviluppo di questo strumento di presentazione della collezione. In seguito alle nostre discussioni soTende e Schermature Solari n.4-2017

25


26

L’INTERVISTA

Lumera 3D © Sattler SUN-TEX

Landscape Mini © Sattler SUN-TEX stenute sul mercato avevamo all’inizio uno zaino pieno di problemi e di compiti molto somiglianti ad un vaso di pandora. All’inizio sembrava impossibile realizzare un compito senza doverne trascurare un altro. Come potevamo realizzare uno strumento che fosse al contempo compatto, riassuntivo, universale e che parlasse da solo? L’ufficio marketing è stato messo a dura prova nella fase d’implementazione, molte volte strutture finite sono state nuovamente sconvolte. E ciò non si è verificato solo una volta. Resta il fatto che i vari cambiamenti hanno dato i loro frutti e sono stati premiati. Abbiamo creato uno strumento che raffigura in aree tematiche l’intero “World of Sattler”, che collega da un lato in modo equilibrato le qualità l’una con l’altra ma che dall’altro lascia però intendere a prima vista la differenza tra le singole qualità. Per di più maneggevole. E che in questo modo non è ancora mai esistito! Il “Flexbook World of Sattler” è tutelato da Sattler, nessun’altra azienda può, senza il nostro consenso, entrare sul mercato con questa modalità di presentazione. Il Flex Book rappresenta più di uno strumento di vendita, è un viaggio attraverso il mondo delle stoffe Sattler, che invita il conTende e Schermature Solari n.4-2017

sumatore a soffermarsi, lasciarsi ispirare e trovare in modo naturale la propria tenda da sole. Il tutto in modo strutturato: si parte dalle tinte unite per procedere verso design-stories monocromatiche fino ad arrivare alle qualità Surface/Landscape e Urban Design – le differenze sono riconoscibili da ognuno di noi in modo chiaro e semplice attraverso la cartella. Se finora le avevamo un po’ trascurate, finalmente abbiamo dato più spazio e ampliato l’assortimento delle tinte unite (solids). Come d’abitudine per Sattler, abbiamo creato delle cartelle, sulle quali le tinte unite possono essere guardate in controluce. 12 campioni di stoffa per pagina o 9 sulla cartella delle tinte unite Lumera rendono possibile un confronto sotto la luce vera, facilitano la decisione di acquisto in modo significativo e riducono così il processo di vendita. Percorriamo una nuova strada anche sul formato delle cartelle delle nostre fantasie: un nuovo formato compatto, con una grandezza delle stoffe uguale, crea un modulo di vendita riassuntivo e più compatto. Le atmosfere danno ispirazione per immergersi in un mondo variegato di colori. Le caratteristiche tecniche vengono rappresentate in pittogrammi semplici e sul retro della cartella c’è la rappresentazione re-

ale di ciascun disegno dalla prospettiva del proprietario delle tende da sole, quando si trova sotto la tenda. Questo è davvero unico! D: A quali fiere parteciperà Sattler nel 2018? R/Sabine Katzer: Al centro dell’attenzione c’è sicuramente la fiera R+T a Stoccarda a Marzo. Qui mostreremo, insieme a molti nostri clienti, la nuova collezione World of Sattler. Questa fiera di settore ci permetterà di dare il benvenuto a clienti di tutto il mondo. Infatti questa è la fiera principale per l’industria della protezione solare e siamo convinti che, grazie a Lumera 3D, daremo il nostro contributo a dare nuovi impulsi nel settore. Inoltre, parteciperemo come espositori per la prima volta alla fiera Poyclose a Gand a sostegno del mercato olandese e belgo.

Contatto: Sattler SUN-TEX GmbH Sabine Katzer, Product manager Sattlerstraße 45 8077 Gössendorf Österreich Tel.: +43 316 4104 www.world-of-sattler.com markting@sattler-global.com


120.000 m2 di idee. Più spazio alle innovazioni. Con 10 padiglioni e un’estensione di 120.000 m², la R+T è il più grande showroom del mondo per avvolgibili, porte/portoni e sistemi di protezione solare. A R+T si trovano nuove idee e prodotti innovativi. Visitatela e scoprite nuovi impulsi per i vostri affari.

27 febbraio – 3 marzo 2018 Messe Stuttgart, Germania www.rt-expo.com


28

FIERE & MANIFESTAZIONI

R+T 2018:

LE NUOVE COLLEZIONI DI TELI PER TENDE AVVOLGIBILI Il rinnovo della collezione coincide questa volta con la R+T / La moda punta sugli universi di colore monocromatici e vicini alla natura a cura della Redazione Tutti i prodotti e i servizi che verranno presentati dal 27 febbraio al 3 marzo 2018 alla R+T di Stoccarda, in un totale di dieci padiglioni, convincono per il loro elevato fattore innovativo. Un elemento che, soprattutto nel settore dei teli per tende avvolgibili, le aziende espositrici sono riuscite a rendere protagonista anche a livello visivo. I visitatori possono iniziare ad aspettare con trepidazione le nuove collezioni di teli per tende avvolgibili che scopriranno dal vivo in fiera.

Tende e Schermature Solari n.4-2017

“Il rinnovo della collezione avviene ogni cinque anni e quest’anno coincide con la R+T. La fiera numero uno al mondo per avvolgibili, portoni e protezione contro il sole ha in serbo una moltitudine di proposte in questo segmento per arredare gli ambienti esterni con stile e a lungo”, ha affermato Wolfgang Rudorf-Witrin, Presidente dell’ITRS (Industrieverband Technische – Textilien – Rollladen - Sonnenschutz e. V.). In linea generale, nello sviluppo dei vari design è stata prestata


FIERE & MANIFESTAZIONI

Per la prima volta sono state inserite nel telo strutture naturali e di conseguenza anche tangibili. Fonti iconografiche: Sattler particolare attenzione a creare, con i teli per tende avvolgibili, un’atmosfera confortevole per gli utenti e offrire una soluzione praticamente per ogni esigenza. Le ultime novità del laboratorio di idee Con la nuova collezione, Sattler intende conquistare i clienti non solo sul piano visivo, ma anche su altri piani sensoriali. “Con Lumera 3D Surface siamo riusciti per la prima volta a portare nel tessuto strutture naturali e quindi anche tangibili”, ha spiegato Markus Szotrell, Direttore Generale di Sattler Deutschland. Questo effetto viene raggiunto impiegando nell’ordito la fibra Clean Brillant Acrylic (CBA) ora anche in combinazione con la fibra in fiocco. Qui il concetto di colore della nuova collezione è tratto dalle attuali tendenze cromatiche che caratterizzano tutti gli ambienti dello spazio vitale

che ci circonda. “Universi di colore monocromatici e vicini alla natura - vale a dire i colori nelle tonalità della terra, della pietra e dei metalli - si percepiscono in modo sempre più evidente“, ha proseguito Markus Szotrell. Superfici come l’oro, il cromo, la calce, il marmo o il granito offrono modelli a sufficienza per rappresentare questa nuova varietà di colori che, secondo specifiche analisi di Sattler, sono di estrema tendenza. Concludendo, Szotrell ha aggiunto: “Per questi motivi abbiamo scelto il nome Lumera 3D Surface.” Anche Parà ha in serbo una nuova collezione per la R+T 2018 di Stoccarda. “La collezione Tempotest è composta da oltre 500 varianti e comprende non solo i tessuti storici intramontabili ma anche concetti di tessuto completamente nuovi, mai visti prima”, ha anticipato Tende e Schermature Solari n.4-2017

29


30

FIERE & MANIFESTAZIONI

Anche Parà ha in serbo una nuova collezione per la R+T 2018 di Stoccarda. Fonti iconografiche: Parà

Matteo Parravicini, membro del Consiglio di Amministrazione di Parà. Ad esempio, nel tessuto “seta selvaggia” abbiamo puntato sulle irregolarità naturali, mentre il tessuto “lifestyle” convince per la sua struttura tessile complessa. “Il mercato diventa sempre più impegnativo, una sfida alla quale abbiamo risposto con un’ampia gamma di oltre 140 tinte unite”, ha continuato Matteo Parravicini. Dickson invece, nello sviluppo della nuova collezione, ha cambiato completamente impostazione. “Se prima le collezioni erano orientate più al passato, oggi l’attenzione è rivolta al futuro”, ha spiegato Lars Rippstein, Direttore Generale di Dickson-Constant. Questo nuovo orientamento si concentra consapevolmente sull’importanza delle tinte unite. “Questi risultati si basano su uno studio ampio e rappresentativo condotto sui consumatori finali e mai svolto prima”, ha raccontato Lars Rippstein. La nuova suddivisione della collezione si ispira al design e prevede complessivamente tre generi. Il “Graphic” comprende le tinte unite pastello e quelle strutturate, nonché le righe sottili e i Tende e Schermature Solari n.4-2017

motivi grafici jacquard. Nella gamma “Color” rientrano le tonalità di verde natura, giallo sole e rosso fuoco con motivi a righe tono su tono. Lars Rippstein ha poi concluso aggiungendo: “Con la gamma “Essential” proponiamo svariati design in sei diverse proposte cromatiche: grigio, verde, blu, rosso e rosa, giallo e arancione e infine beige e marrone. Tutto sommato, la collezione è più che attuale e siamo convinti che in questo modo i nostri partner godranno dei migliori presupposti per avere successo.” Panoramica delle tendenze I visitatori della R+T 2018 di Stoccarda possono aspettarsi sin d’ora un’ampia gamma di design con cui sorprendere i loro clienti. Con le nuove collezioni di teli per tende avvolgibili sarà infatti un gioco da ragazzi trovare il telo giusto per ogni esigenza e arredare così l’ambiente esterno puntando su qualità e design, senza rinunciare a creare un’atmosfera piacevole. La R+T Da oltre 50 anni le aziende della R+T – Fiera leader


FIERE & MANIFESTAZIONI

I teli per tende avvolgibili creano un’atmosfera piacevole. Fonti iconografiche: Dickson mondiale per avvolgibili, porte/portoni e sistemi di protezione solare – presentano innovazioni e soluzioni relative agli argomenti centrali di questo settore. Durante la manifestazione o a uno dei tanti eventi serali, la R+T offre l’opportunità di realizzare scambi con i colleghi, proponendosi come piattaforma ideale per intavolare intense discussioni tecniche. I numerosi forum di settore e gli eventi di networking permettono inoltre di allacciare contatti e raccogliere nuovi impulsi per le attività quotidiane in azienda. In qualità di fiera leader di settore, la R+T rappresenta sia un punto d’incontro che un barometro di tendenza oltre a essere una piattaforma per le innovazioni. L’Associazione federale avvolgibili e protezione contro il sole (BVRS), l’Unione federale dei fabbricanti di porte/portoni (BVT) e l’Associazione industrie tessili tecnici - avvolgibili - protezione contro il sole (ITRS) sono per la R+T solidi partner in grado di garantire l’orientamento del mercato. La R+T coinvolge numerose associazioni e istituzioni, come la ES-SO European Solar

Shading Organisation e l’ift di Rosenheim, contribuendo attivamente alla realizzazione del programma collaterale. Nel 2015, a Stoccarda si sono presentati 888 espositori (2012: 816) provenienti da tutte le parti del mondo. Oltre ai paesi espositori importanti, fra cui Italia, Francia e Paesi Bassi, all’edizione 2015 hanno partecipato anche paesi che fino a quel momento non avevano mai aderito, come Irlanda, Lettonia, Malesia, Emirati Arabi Uniti e Romania. Altrettanto variegata la provenienza dei 59.057 visitatori giunti da ogni angolo della terra, per la precisione da 131 paesi. Complessivamente, il 54% dei visitatori proveniva dall’estero e di esso il 79% dall’Europa. In media i visitatori hanno trascorso due giorni in fiera per scoprire nel dettaglio le innovazioni e le nuove tendenze della R+T. Ulteriori informazioni su: www.rt-expo.com Tende e Schermature Solari n.4-2017

31


32

FIERE & MANIFESTAZIONI

R+T 2018:

TANTO SPAZIO A COMFORT E SICUREZZA Mostra speciale nel nuovo padiglione Paul Horn / Il tema è più attuale che mai a cura della Redazione La R+T 2018 di Stoccarda, che si svolgerà dal 27 febbraio al 3 marzo, si propone allo stesso tempo come incontro di settore e piattaforma per le innovazioni. Oltre ad esplorare i dieci padiglioni, i visitatori specializzati hanno la possibilità di approfondire in modo mirato le loro conoscenze specialistiche in funzione dei loro interessi, ad esempio alla mostra speciale ift “Comfort + sicurezza” nel padiglione Paul Horn (padiglione 10, stand 10D31). Il tema è più attuale che mai. Entrambi i settori, comfort e sicurezza, occupano un posto di rilevo alla R+T di Stoccarda. Questo vale sia per i prodotti che per il programma collaterale. Ad esempio, la mostra speciale ift “Comfort + sicurezza” illustra il contributo che porte,

Tende e Schermature Solari n.4-2017

portoni e loro componenti possono e devono fornire al giorno d’oggi, come controllare i requisiti e come ottenere sicurezza e qualità. “Sono le porte, i portoni e le finestre che trasformano semplici mura in case. Questi elementi costruttivi regolano le condizioni climatiche della casa e consentono un accesso facile, comodo e sicuro – migliaia di volte. Porte e portoni rappresentano i biglietti da visita di un edificio, conquistano con la loro funzione e convincono nella loro interezza”, ha affermato Andreas Schmidt, Product Manager di porte e portoni della ift Rosenheim, riassumendo i rigidi requisiti. La domanda di elementi costruttivi ad azionamento automatico è in costante crescita in quanto il comfort e la


FIERE & MANIFESTAZIONI

sicurezza vengono migliorati e i comandi semplificati. Tuttavia, gli elementi costruttivi ad azionamento elettrico sono al contempo anche macchine ai sensi della Direttiva Macchine e sono soggetti a speciali requisiti di sicurezza. Questo vale anche quando, da gruppi strutturali, vengono assemblati solo nella sede operativa. Per questo motivo, un’importante tematica affrontata nella ift Rosenheim durante la R+T di Stoccarda riguarda la progettazione e la disposizione degli azionamenti e dei comandi nonché le caratteristiche determinate dal tipo di design. In questo contesto verrà dedicata particolare attenzione alla sicurezza elettrica e funzionale dei componenti. Il programma di Stoccarda sarà completato, tra le altre cose, da tematiche relative alla protezione antincendio e antifumo e alla protezione contro le effrazioni.

Aree d’azione e prodotti in esposizione Durante la mostra speciale “Comfort + sicurezza”, gli aspetti che spesso risultano complessi dal punto di vista tecnico verranno resi più tangibili: saranno infatti allestite aree d’azione in cui i visitatori potranno sperimentare dal vivo l’implementazione pratica. Produttori prestigiosi quali Efaflex Tor und Sicherheitssysteme, Teckentrup o Effertz Tore partecipano come co-espositori presentando prodotti innovativi. Ad esempio, verranno eseguiti dei tentativi di effrazione in un portone fornendo la possibilità di convincersi della stabilità e della sicurezza dei prodotti in esposizione. Lo stesso vale per il settore della sicurezza elettrica e funzionale. “Qui illustriamo il funzionamento degli azionamenti e la protezione di un portone ad azionamento automatico”, ha spiegato Andreas Schmidt. “Vengono presi in considerazione anche i requisiti e i controlli relativi alla sicurezza funzionale ed elettrica e i nostri esperti sono a Tende e Schermature Solari n.4-2017

33


34

FIERE & MANIFESTAZIONI

Tende e Schermature Solari n.4-2017


FIERE & MANIFESTAZIONI

disposizione per qualsiasi domanda.” Un altro argomento affrontato alla mostra speciale ift è la protezione antincendio. I visitatori possono esaminare attentamente una cortina tagliafuoco certificata e ottenere informazioni dettagliate relativamente ai requisiti necessari, alle procedure di controllo, alle prove e alla certificazione (marchio CE). Completa l’offerta una serie di conferenze avviata in collaborazione con la BVT, Associazione di categoria porte/portoni. Andreas Schmidt ha poi concluso: “In loco gli esperti forniranno informazioni relative alla tecnica, ai requisiti, alle norme e ai controlli. Sono certo che lo scambio diretto di esperienze con gli esperti della ift Rosenheim e dei co-espositori si tradurrà in un dialogo attivo e proficuo.” Info su R+T Da oltre 50 anni le aziende che espongono alla R+T, la fiera numero uno al mondo per avvolgibili, portoni e protezione contro il sole, presentano le proprie innovazioni e soluzioni alle sfide del settore. Durante la manifestazione o in uno dei tanti eventi serali, la R+T dà la possibilità di intrattenere scambi proficui coi colleghi, divenendo così la piattaforma ideale per intavolare discussioni tecniche. I numerosi forum e gli eventi in rete consentono di allacciare contatti e arricchirsi di nuovi stimoli utili per il lavoro quotidiano. La R+T non è solo una fiera leader

mondiale, ma anche un incontro di settore, un barometro delle tendenze e una piattaforma per le innovazioni di settore. La BVRS, Associazione federale avvolgibili e protezione contro il sole, la BVT, Associazione di categoria porte/portoni e l’ITRS, Associazione industrie tessili tecnici – avvolgibili – protezione contro il sole, sono per la R+T solidi partner che forniscono importanti indicazioni sul mercato. Numerose associazioni e istituzioni, come la ES-SO, European Solar Shading Organisation e l’ift di Rosenheim, partecipano alla R+T dando vita ad un interessante programma collaterale. Nel 2015 erano presenti a Stoccarda 888 espositori (nel 2012 erano 816) provenienti da tutte le parti del mondo. Oltre ai grandi espositori, come Italia, Francia e Paesi Bassi, all’edizione 2015 erano presenti anche Paesi che fino a quel momento non avevano mai partecipato, come l’Irlanda, la Lettonia, la Malesia, gli Emirati Arabi Uniti e la Romania. Altrettanto variegata la provenienza dei 59.057 visitatori giunti da ogni dove, per la precisione da 131 Paesi. Il 54% di loro proveniva dall’estero, di cui il 79% dall’Europa. In media i visitatori hanno trascorso due giorni in fiera, alla scoperta di innovazioni e nuove tendenze. Per maggiori informazioni: http://www.messe-stuttgart.de Tende e Schermature Solari n.4-2017

35


NYX s.r.l. via dell'Industria 5 35020 Brugine PD Tel. 0497962204 - Fax 0490998164 - info@nyxtende.it WWW.NYXTENDE.IT


Curiosi? Il salone. Finestre. Porte. Facciate. Norimberga, 21–24.3.2018

JUBILÄUM

Per maggiori informazioni contattare: NürnbergMesse Italia S.r.l. T +39. 02. 28 51 01 06

ANNIVERSARY

info@nm-italia.it

in parallelo con


38

FIERE & MANIFESTAZIONI

Tende e Schermature Solari n.4-2017


FIERE & MANIFESTAZIONI

Tende e Schermature Solari n.4-2017

39


40

FIERE & MANIFESTAZIONI

Tende e Schermature Solari n.4-2017


FIERE & MANIFESTAZIONI

Tende e Schermature Solari n.4-2017

41


42

FIERE & MANIFESTAZIONI

Tende e Schermature Solari n.4-2017


FIERE & MANIFESTAZIONI

Tende e Schermature Solari n.4-2017

43


44

FIERE & MANIFESTAZIONI

Tende e Schermature Solari n.4-2017


FIERE & MANIFESTAZIONI

Tende e Schermature Solari n.4-2017

45


46

REALIZZAZIONI

RIDISEGNARE LO SPAZIO OUTDOOR: KEDRY PRIME TRA LE VIGNE E I MELETI DELL’ALTO ADIGE

Nome progetto: Villa privata a Laives, Trentino Alto Adige. Luogo: Laives (BZ) Progetto - Rivenditore KE: Seeber Tendacor - Zona Industriale 4, Gais (BZ) Area coperta/misure: 20,50 mq. Nome prodotto/sistema: pergola bioclimatica a lamelle Kedry Prime A nella versione addossata, con tende laterali Vertika Gennius

Tende e Schermature Solari n.4-2017

DESCRIZIONE: Laives è una piccola cittadina a circa 10 km da Bolzano, nella parte meridionale del Trentino Alto Adige. Si tratta di una zona rurale dedicata principalmente alla viticoltura e alla coltura delle mele. Anche il committente di questo progetto è un imprenditore agricolo. Il proprietario dell’abitazione, una villa di recentissima costruzione, edificata in bioedilizia con una forte impronta green, desiderava sfruttare la zona esterna an-


REALIZZAZIONI

tistante al living. Il desiderio era quello di creare un nuovo spazio confortevole e protetto, una zona lounge da vivere in tutte le stagioni. Il rivenditore KE Seeber Tendacor ha fatto un sopralluogo tecnico per verificare la fattibilità del progetto e l’esposizione solare della zona. È stata scelta l’ultima arrivata nella famiglia delle bioclimatiche KE, la pergola a lamelle Kedry Prime, nella versione addossata a muro, nel colore RAL 9010 bianco,

con tende a caduta laterali Vertika Gennius integrate. Le tende Vertika Gennius, nella versione 130 con cassonetto quadro con guida ad incasso, tessuto Soltis bianco 88 2044 e zip di chiusura, assicurano una perfetta chiusura che permette di sfruttare questo spazio anche nei mesi più freddi. Kedry Prime è integrata con il kit luci strip led (optional) di 6 metri installato sul perimetro e motorizzata Somfy con 2 radiocomandi.

Tende e Schermature Solari n.4-2017

47


48

REALIZZAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE: GENNIUS KEDRY PRIME – pergola bioclimatica a lamelle con struttura in alluminio, disponibile nella versione addossata o autoportante Altezza fascione perimetrale: 23 cm Sistema autoportante nelle dimensioni 450x600 con 4 colonne Sistema addossato nelle dimensioni 450x600 con 2 colonne Sistema completamente modulare in larghezza e sporgenza con diverse possibilità realizzative. Optional: Kit luci bianche a led dimmerabile su perimetro interno e lame Optional: Kit a luci RGB a led dimmerabile su perimetro esterno Tende e Schermature Solari n.4-2017

Optional: Vertika Prime integrata fino a 6 metri e interamente a scomparsa nel perimetro. Optional: Tenda a drappo su perimetro interno. Passo lama 200mm con rotazione fino a 135° Viteria inox non in vista. Per maggiori informazioni: www.keoutdoordesign.it Ufficio Stampa e R.P. Gagliardi & Partners Tel. +39 049 657311 e-mail: gagliardi@gagliardi-partners.it


LKMSTUDIO

SHADE FABRICS

Materica _The touch and feel collection

Tinte naturali e trame dalle superfici tattili sono le caratteristiche uniche della nuova collezione IRISUN MATERICA. Un’esclusiva selezione di tessuti per le tende da sole realizzata per vestire le architetture più esigenti.

_

Scopri tutti i colori dei tessuti acrilici IRISUN e le performance dei tessuti tecnici TEXOUT nella nuovissima collezione Giovanardi 2018/2021.

IRISUN.COM | IRISUN IS A BRAND OF GIOVANARDI | VILLIMPENTA | MANTOVA | ITALIA


50

SCHEDE TESSUTI

CRISTALL CLEANER DI BIANCHI PAOLO Bianchi Paolo S.r.l. è orgogliosa di presentare il nuovo Cristall Cleaner, di cui ha ottenuto l’esclusiva, per il mercato italiano, da un’azienda olandese leader del settore. Cristall Cleaner ha una eccezionale ed esclusiva formulazione, rispondente ai più elevati standard, specificatamente studiata per poter pulire e lucidare, con un unico gesto, ogni superficie in PVC trasparente.

Per maggior informazioni: Bianchi Paolo S.r.l. via Lambro 28/e 20090 Opera (MI) Tel. 02/57605131 www.bianchipaolo.it vendite@bianchipaolo.it

Il nuovo Cristall Cleaner spray è commercializzato in bombolette da 400 ml e ha in dotazione uno speciale panno in microfibra, appositamente studiato per non lasciare aloni nè particelle di tessuto, ed ottenere così un cristallo perfettamente pulito, trasparene, lucido e protetto: le caratteristiche di antistaticità, idrorepellenza e protezione dai raggi-UV lo rendono il pulitore perfetto che, grazie alla sua formula “all in one” consente una rapida ed efficace manutenzione del cristallo. L’uso è molto semplice: basta spruzzare una piccola quantità di prodotto sul panno e passarlo su tutta la superficie, strofinando finchè sia perfettamente asciutta. Cristall Cleaner, per vederci chiaro!

SATTLER LUMERA 3D I tessuti Lumera di Sattler hanno raggiunto una nuova dimensione: i disegni della linea Lumera 3D sono contrassegnati da uno splendore straordinario e da una struttura tridimensionale innovativa. Scoprite la diversità del nuovo tessuto! Nella linea Lumera 3D il filato lucente CBA non si trova solo nella trama, bensì si alterna anche nell’ordito con un filato discontinuo testurizzato. Questa tessitura speciale dà un effetto ottico e al tatto unico e realizza strutture tangibili. Attraverso questo filato straordinario si raggiungono effetti eccezionali dal punto di vista dell’impatto della luce. I colori luccicano alla luce e rilasciano una sensazione particolare all’occhio. Inoltre questi tessuti presentano una migliore resistenza allo sporco e una più elevata idrorepellenza. Le eleganti composizioni di colore offrono un disegno per ogni gusto. I tessuti della serie Lumera 3D dall’apparenza brillante fanno di ogni tenda da sole un vero e proprio gioiellino!

Tende e Schermature Solari n.4-2017

Per maggiori informazioni: www.sattler-elements.com


SCHEDE TESSUTI 51 SCHEDE PRODOTTI

TEMPOTEST STARSCREEN®: LIVE YOUR LIGHT TEMPOTEST STARSCREEN® è un innovativo tessuto le cui eccezionali qualità lo rendono unico nel suo genere. Non essendo spalmato con PVC mostra una gradevole mano tessile, cheunita alla sua stabilità dimensionale, lo rende sempre perfetto nel suo aspetto e particolarmente affine al mondo dell’arredamento e dell’architettura. Grazie alla fibra PET tinta in massa FR, TEMPOTEST STARSCREEN® può essere utilizzato sia all’interno che all’esterno, senza perdere il proprio colore originale contribuendo a mantenere inalterata la bellezza sia dell’involucro degli edifici che degli ambienti interni. La piacevole trasparenza permette di modulare gli abbagli solari senza togliere luce agli ambienti, questo porta a un calo sensibile nell’uso di condizionatori e di luce artificiale e quindi ad un importante risparmio energetico.Garantendo trasparenza da una posizione di vicinanza, ma oscurando la vista a chi lo guarda in lontananza questo tessuto è adatto a chi vuole assicurare privacy ad ambienti riservati quali luoghi di lavoro o abitativi.Il trattamento Teflon™ EXTREME by Parà rende TEMPOTEST STARSCREEN® repellente all’acqua, alle macchie e allo sporco, più facile quindi da mantenere e da pulire. TEMPOTEST STARSCREEN® è classificato antifiamma in Classe 1 secondo le normative italiane, in classe M1 secondo le normative francesi, in classe B1 secondo quelle tedesche e secondo le norme statunitensi. Come tutta la famiglia di prodotti TEMPOTESTSTAR anche STARSCREEN® è riciclabile, conforme al regolamento REACH e privo di formaldeide. La qualità Tempotest è 100% made in Italy.

Per maggiori informazioni: www.para.it

Swiss made

HEMTEK ST

La nuova saldatrice Leister per la realizzazione di banner pubblicitari 3 in 1 • orlatura chiusa (20 / 30 / 40 mm) • orlatura aperta fino a 100 mm • orlatura con rinforzo (keder) Flessibile • Applicabile a qualsiasi tavolo • Chiusura rapida a morsetto • Unità di saldatura ruotabile ogni 90° Performance • Velocità fino a 12 m/min Leister Technologies Italia Srl Via T.A.Edison, 11 | 20090 Segrate (Mi) Tel.: 02-2137647 | e-mail: sales@leister.it

www.leister.com

We know how.


52

VETRINA AZIENDE

MARKILUX:

ATMOSFERA DOMENICALE E LIFESTYLE La nuova collezione di teli dell’esperto di tende da sole markilux si distingue per i colori e l’originalità. Per un balcone o un terrazzo in grande stile. A cura della Redazione Ogni cinque anni, lo specialista in tende da sole markilux lancia sul mercato una nuova collezione di teli. L‘ultima risale al 2013. Con la nuova „markilux collection“, nel 2018 l‘azienda vuole esprimere tutto il suo know how in fatto di colori e tessuti. 300 disegni, dai classici ai colorati fino a quelli di tendenza con un‘ampia gamma di motivi e teli tecnici speciali. Una collezione all‘insegna della stravaganza, ricca di colori e di effetti, con motivi tratti dai settori di architettura, moda e lifestyle. In più: un‘immensa scelta di colori. Foto: Markilux

Tende e Schermature Solari n.4-2017

Come dichiara Annette Busch, designer di tessuti da markilux, la nuova collezione di teli del famoso produttore di tende da sole è frutto di oltre diciotto mesi di lavoro creativo, analitico e tecnico. Anche questa volta, markilux ha puntato su una collezione classica e moderna per un mercato più ampio, ma con particolare attenzione ai concetti di „stravaganza, colore e originalità“, che la rendono una collezione unica. „Si tratta di un insieme di collezioni in perfetta sintonia“, dichiara Annette Busch. Di ciò fa parte La grande collezione


VETRINA AZIENDE

base „Sunday“ e la già nota collezione esclusiva „visutex“, completate dal tessuto tecnico per la protezione dal sole, termica e anti-abbaglio. LA COLLEZIONE BASE È UNA GARANZIA: OGNI GIORNO È DOMENICA La collezione Sunday, con i suoi 195 disegni e sette temi cromatici, è rivolta a una cerchia di clienti internazionali composta da produttori di tende da sole e partner specializzati. I colori e i motivi della collezione sono tali da soddisfare i gusti di tutti. Negli anni, i disegni sono diventati sempre più internazionali e, nella nuova collezione, particolarmente armoniosi dal punto di vista cromatico. Con questi teli, l‘intento della designer Annette Busch è creare emozioni. „I colori influiscono fortemente sul nostro stato d‘animo. Questa consapevolezza ci ha guidati nell‘obiettivo di creare un‘atmosfera domenicale ogni giorno della settimana, con composizioni di colori originali, al fine di assecondare la voglia di sedersi e rilassarsi nelle ore di libertà. E di fare ciò ogni giorno, purché splenda il sole.

DISEGNI ESCLUSIVI: DALLA MODA AGLI EFFETTI SPECIALI La collezione esclusiva visutex, prodotta già da una decina di anni per il marchio markilux, colpisce per la sua stravaganza e la capacità di risvegliare emozioni. 50 disegni diversi all‘insegna di colori sfumati e di effetti cangianti di filati e tonalità. Secondo Busch, una collezione ispirata alla tendenza e al concetto di lifestyle. „L‘originalità dei disegni è espressa non solo dalle trame del tessuto, ispirate all‘architettura, già parte integrante delle ultime collezioni, ma anche da motivi ispirati al mondo della moda di lusso, nuovi filati e nuove procedure tecniche“, afferma Busch. Inoltre, la competenza in fatto di colori è ancora più profonda: il mondo cromatico dei teli è ancora più sfumato e individuale. L‘azienda propone teli per tende da sole a tinta unita secondo il principio „Color on demand“, ossia in quasi tutti i colori RAL, anche in quantità limitate. Busch dichiara: „Siamo specialisti del settore e offriamo ai nostri clienti una scelta tra circa 16 milioni di colori, un servizio davvero esclusivo.“

Foto: Markilux

Tende e Schermature Solari n.4-2017

53


54

VETRINA AZIENDE

Foto: Markilux

MENO STRISCE CLASSICHE, PIÙ TINTE UNITE Oltre alle novità in fatto di colori, effetti e filati, la „markilux collection“ non trascura gli elementi più classici, come le strisce, i quadretti o l‘effetto lino. Secondo Busch, la scelta di teli a strisce è stata ridotta a favore di un‘ampia gamma di tinte unite, motivi grafici raffinati e tono su tono, molto richiesti dai clienti. Questo si riflette anche sui due cataloghi: i tessuti a tinta unita e a disegni sono mescolati e ordinati in base alla tonalità. Le due qualità di tessuto sunvas e sunsilk, con prevalenza sunvas, sono anch‘essi affiancate nei cataloghi, in un nuovo formato di facile consultazione. Tutto questo, insieme al numero ridotto di disegni di questa collezione, consente al rivenditore di rendere la scelta del telo ancora più semplice per il cliente finale. AMPIA SCELTA DI DISEGNI E COLORI NEI TESSUTI HIGH TECH Ricordando le esperienze con i tessuti di qualità sunvas e sunsilk, Annette Busch dichiara: „Entrambi i tessuti sono prodotti affermati d‘alta qualità che hanno conquistato un ottimo posto sul mercato. Colori durevoli nel tempo, resistenti alla luce e agli agenti atmosferici. Caratteristiche molto apprezzate dai clienti.“ Inoltre, le nostre profonde conoscenze tecniche ci permettono di offrire una scelta di colori molto ampia. La designer è convinta che solo grazie ai tessuti più innovativi sia stato possibile creare una collezione dal carattere così sperimentale e stravagante. „Solo così abbiamo potuto testare nuovi procedimenti di tessitura e tipi di filati e giocare con i colori per creare prodotti lifestyle dal carattere creativo e stravagante. Proprio per Tende e Schermature Solari n.4-2017

questo ogni cliente trova nella „markilux collection“ il suo telo ideale e personalizzato“, dichiara sicura la designer. Ulteriori informazioni a questo proposito troverete sotto: www.markilux.com Persona di contatto a markilux Pasquale Rapisarda markilux Schmitz-Werke GmbH + Co. KG Hansestraße 87 D-48282 Emsdetten Fon: +49 (0)25 72-92 73 61 Fax: +49 (0)25 72-9 27 93 61 Pasquale.rapisarda@markilux.com www.markilux.com Annette Busch, designer di tessuti presso il produttore di tende da sole markilux, risveglia le emozioni con la nuova collezione di teli. Le originali fantasie dei teli si ispirano all‘atmosfera domenicale, ai settori dell‘architettura e della moda, agli effetti speciali di filati e colori e al concetto di lifestyle La nuova „markilux collection“ si articola in due parti: un‘ampia collezione base per il grande mercato e una collezione tessuta esclusivamente per markilux. L‘uso dei teli tecnici garantisce, oltre alla protezione solare, anche un‘ottima protezione termica e anti-abbaglio. Busch è certa che, nella nuova collezione, chiunque può trovare il telo perfetto per la tenda ideale.


lotuscomunicazione.it

LRS 2217/M SET

bEFREE Sx NEW

WiWEaThER

Centrale elettronica miniaturizzata per tende da sole, tapparelle o veneziane. Miniaturized electronic control panel for sun blinds, rolling shutters and venetian blinds. Centrale électronique miniaturisée pour la commande à distance des volets, des rideaux pare-soleil et des stores vénitiens.

Trasmettitore per il comando di tende e tapparelle. Transmitter for the control of sun blinds and rolling shutters. Émetteur pour le commande des rideaux et des stores.

Sensore wireless Vento, Sole e Pioggia. Wind, sun and rain wireless sensor. Capteur sans fil vent, soleil et Pluie.

Tranquilli con SEAV

You can feel calm with SEAV Tranquilles avec SEAV!

Con il sistema SEAV di controllo remoto wireless per tende e tapparelle non c’è meteo che possa impensierirti. SEAV è stata la prima, tra le aziende del settore, a coprire i propri prodotti con una garanzia totale di cinque anni dalla data di produzione. Per questo i clienti SEAV scelgono, per la propria tranquillità, i nostri prodotti garantiti al 100%. Sempre.

Don’t worry about the weather with the SEAV wireless remote control for curtains and blinds. SEAV was the first, among the companies in the sector, to cover its products with a full guarantee of five years from the date of production. This is why customers choose SEAV - for their own peace of mind - and our products, 100% guaranteed. Always.

info@seav.com www.seav.com

Avec le système SEAV télécommande sans fil pour rideaux et les stores n’est pas la météo qui peut te soucier. SEAV a été le premier, parmi les entreprises du secteur, pour couvrir ses produits avec une garantie complète de cinq ans à compter de la date de production. C’est pourquoi les clients choisissent SEAV - pour leur tranquillité – et nos produits, 100% garantis. Toujours.

SEAV s.r.l. | Via Oriana Fallaci, 4/6 60027 Osimo AN Italy


56

News

NOTIZIE E INFORMAZIONI PER IL SETTORE CAOS FISCO: 2.000 PAGINE DI CIRCOLARI E RISOLUZIONI L’anno scorso tra leggi e decreti legge in materia fiscale ne sono stati approvati 11, queste novità legislative hanno modificato 110 normative esistenti; inoltre, sono  stati emanati 36 decreti ministeriali composti da ben 138 articoli; il direttore dell’Agenzia delle Entrate ha firmato  72  provvedimenti,  infine  gli  uffici  del  ministero  delle Finanze e dell’Agenzia delle entrate hanno pubblicato 50 circolari e 122 risoluzioni costituite, complessivamente, da quasi 2.000 pagine. La denuncia, sollevata dalla CGIA, mette in luce in maniera inequivocabile un aspetto: nonostante le promesse politiche, l’oppressione fiscale sta debordando sempre più, disorientando non solo i contribuenti, ma anche gli  addetti  ai  lavori;  come  i  Caf,  i  commercialisti  e  gli  esperti delle associazioni di categoria. “Con un sistema fiscale così complesso, estremamente farraginoso, spesso contradittorio e poco trasparente – dichiara il coordinatore dell’Ufficio studi della CGIA  Paolo Zabeo – non dobbiamo sorprenderci se l’anno scorso 21 milioni di contribuenti, pari al 54 per cento circa del totale, avevano una pendenza economica con Equitalia  inferiore  a  1.000  euro.  Sicuramente  tra  questi debitori ci sono anche coloro che, probabilmente, non hanno pagato il bollo dell’auto o il canone Rai, ma la grande maggioranza è costituita da soggetti vittime di un fisco  arcaico  e  spesso  indecifrabile,  che  in  questi  ultimi  anni  ha  fatto  aumentare  in  misura  esponenziale il rischio di commettere errori formali a seguito  di un ingorgo normativo che non ha eguali nel resto del mondo”. Oltre ad avere un peso fiscale in Italia che rimane tra i  più elevati tra i paesi più industrializzati, rimane altrettanto inaccettabile che il grado di complessità raggiunto dal fisco scoraggi la libera iniziativa e la voglia di fare  impresa. Oltre a ciò, la CGIA tiene a precisare che non è nemmeno più rinviabile una riflessione sull’ “assetto”  della Magistratura giudiziaria che coinvolga non solo gli  addetti ai lavori. Estratto dalla newsletter Ufficio Studi CGIa – Associazione Artigiani e Piccole Imprese Mestre –www.cgiamestre.com Tende e Schermature Solari n.4-2017

PER LE PMI IN ARRIVO UN NUOVO BALZELLO DA 1/2 MLD Con l’approvazione della legge delega su “La riforma  della disciplina della crisi di impresa e dell’insolvenza”,  saranno circa 133.000 le società a responsabilità limitata (Srl) presenti in Italia che dovranno dotarsi di un organo di controllo collegiale o, in alternativa, di un revisore legale dei conti. Questo nuovo adempimento, secondo  una  stima  realizzata  dalla  CGIA,  costerà  a  queste piccole imprese almeno mezzo miliardo di euro  l’anno. Denuncia il coordinatore dell’Ufficio studi Paolo  Zabeo: “Dopo aver deciso di rinviare di un anno sia l’entrata in vigore dell’Iri, vale a dire la nuova imposta che avrebbe consentito alle società in nome collettivo di beneficiare di un’aliquota sui redditi del 24 per cento, sia l’abolizione degli studi di settore, arriva a sorpresa questo nuovo balzello che, mediamente, costerà a ciascuna impresa interessata almeno 3.500 euro circa ogni anno. Se, come pare, in questa legge di Bilancio non assisteremo nemmeno all’ estensione della cedolare secca agli immobili ad uso strumentale, non verrà completata l’attuazione del regime per cassa e non si procederà a confermare l’ecobonus al 65 per cento, ci apprestiamo a registrare l’ennesimo disinteresse dell’esecutivo e della maggioranza di governo nei confronti delle istanze sollevate dal mondo delle piccole e micro imprese”. In altre parole, invece di migliorare i bilanci delle piccole imprese attraverso la diminuzione delle tasse, della burocrazia  inutile  e  dannosa  o  facilitando  il  ricorso  al  credito, il legislatore, viceversa, ha deciso di farlo “affiancando” alle Pmi un tutor che, di certo, appesantirà i  costi aziendali per oltre 3.500 euro l’anno. E in attesa  che vengano emanati i decreti legislativi di attuazione  della  Legge  delega,  cosa  stabilisce  “La  riforma  della  disciplina della crisi di impresa ” approvata il 19 ottobre scorso? Con la vecchia normativa, in una Srl la nomina dell’organo collegiale di controllo o del revisore dei conti non era sempre obbligatoria. Lo diventava quando era prevista  dallo  statuto,  oppure  se  si  verificavano  alcune  condizioni. Il vincolo di nomina, ad esempio, scattava  nel caso si fossero superati per 2 esercizi consecutivi 


News

almeno 2 dei seguenti limiti: quando il totale dell’attivo patrimoniale saliva sopra i 4,4 milioni di euro; allorché i  ricavi  delle  vendite  e  delle  prestazioni  superavano  gli  8,8 milioni di euro e quando la Srl aveva un numero di dipendenti superiore alle 50 unità. Ora, con la nuova legge delega, si è stabilito che basta  il superamento per 2 esercizi di una sola delle 3 soglie;  quelle di natura finanziaria, inoltre, sono state abbassate entrambe a 2 milioni di euro e le Srl interessate, invece, saranno tutte quelle con più di 10 addetti (vedi  Tab. 1). Con la nuova disposizione di legge, quindi, le piccole  imprese a responsabilità limitata comprese tra 10 e 50  addetti che, secondo i calcoli della CGIA ammontano a poco meno di 133.000 unità, saranno costrette a nominare il collegio o il revisore dei conti accollandosi un costo aggiuntivo di circa mezzo miliardo di euro l’anno. Estratto dalla newsletter Ufficio Studi CGIa – Associazione Artigiani e Piccole Imprese Mestre –www.cgiamestre.com

SPACE&INTERIORS INSIEME A STEFANO BOERI ARCHITETTI PER IL FUORISALONE 2018 Stefano Boeri Architetti è il curatore scelto da MADE  eventi per rinnovare space&interiors.  L’obiettivo  è  creare un nuovo format, un percorso coinvolgente e interattivo,  per  conoscere  e  scoprire  prodotti  e  aziende  protagoniste dell’architettura di interni. La mostra evento andrà in scena a Milano presso The Mall dal 17 al 21 aprile prossimi, in contemporanea al Salone del Mobile.Milano, dove sarà promossa attraverso attività esclusive di comunicazione. The Mall, lo spazio che ospita space&interiors, sorge  nell’iDD - Innovation Design District, ovvero il distretto nato nell’area tra Porta Nuova e Porta Volta, divenuto dopo la recente riqualificazione uno dei simboli dell’eccellenza della città nell’architettura e nel design. space&interiors si candida così a diventare un appuntamento imperdibile per tutti i professionisti interessati a  cogliere le nuove tendenze del design e dell’architettura. Stefano Boeri Architetti è lo studio fondato da Stefa-

Tende e Schermature Solari n.4-2017

57


58

News

Per maggiori informazioni: www.space-interiors.it

aziende sui contenuti delle norme tecniche di settore,  sulla normativa dedicata alla Marcatura Ce e alle Detrazioni  Fiscali  per  Eco  Bonus;  detrazioni  che  hanno  certamente segnato un punto di crescita del settore e della sua consapevolezza nel ruolo che le schermature  solari possono rendere al risparmio energetico dei nostri edifici. L’Assemblea  ha  colto  l’occasione  della  presenza  del  direttore generale di FederlegnoArredo, Sebastiano Cerullo, per esprimere il suo ringraziamento alle presidenze che hanno accolto e accompagnato il settore nel  suo ingresso in FederlegnoArredo e tutti i colleghi che hanno lavorato a consolidarne le attività. L’Assemblea ha sviluppato alcuni importanti argomenti così che le aziende di settore si preparino alle sfide che  il  futuro  porrà  sulla  strada  della  loro  attività.  Il  D.Lgs  106  –  2017  e  le  sanzioni  a  esso  collegate;  la  nuova  estensione della responsabilità per il fabbricante di Attrezzature Elettriche ed elettroniche (RAEE open sco-

LA PRIMA ASSEMBLEA DI ASSOTENDE Si è tenuta a Milano la prima Assemblea Nazionale di  Assotende,  l’associazione  che  in  FederlegnoArredo  riunisce 60 aziende che rappresentano oltre il 70% del  settore della tenda, delle schermature solari, dei sistemi  di  comando  e  automazione  e  dei  tessuti  tecnici. Molte le aziende associate presenti che hanno potuto  fare  il  punto  sulle  attività  svolte  in  questi  mesi  e  dei  molti  risultati  raggiunti.  Risultati  che  grazie  al  lavoro  dell’intera  Federazione  hanno  permesso  al  settore  di  approfondire e sviluppare competenze e strumenti per  sostenere le imprese associate nel loro sviluppo sui mercati nazionali e internazionali.  Ricordiamo  in  tal  senso  quanto  fatto  per  formare  le 

pe) con la scadenza del prossimo agosto 2018 per citare i punti più impegnativi. L’Assemblea dei Soci ha poi eletto il proprio Consiglio Direttivo dove tutte le componenti e le specializzazioni presenti in Associazione trovano posto e ruolo. Consiglio che  si è poi riunito per una prima serie di valutazioni elaborando un programma di attività certamente impegnativo e di interesse per il settore. Programma che vede alcuni temi in grande evidenza: la normativa tecnica, i permessi amministrativi e i regolamenti pubblici saranno certamente elementi di lavoro e di approfondimento. Il Consiglio ha poi affidato i suoi obiettivi alla guida del  nuovo Presidente  (Gianfranco  Bellin)  e  ai  suoi  Vice Presidenti (Edi Orioli e Michele Parravicini).

no Boeri (Boeri Studio fino al 2008) con sede a Milano e studi a Shanghai e Tirana, dedicato dal 1993 alla ricerca e alla pratica dell’architettura e dell’urbanistica. Tra i progetti più noti ci sono: il Bosco Verticale di Milano, il Piano Regolatore di Tirana, la Villa Méditerranée di Marsiglia e la ristrutturazione della ex Borsa di Shanghai, da trasformare in un centro di scambio culturale. Stefano Boeri Architetti è anche attivo sul fronte dei contenuti culturali e ha partecipato a mostre ed eventi internazionali, esponendo il suo lavoro in istituzioni come: Biennale di Venezia, la Triennale di Milano, NAi - Nederlands Architectuurinstituut, Ifa-Institute Français d’Architecture, Arc Enrêve Centro d’Architecture – Bordeaux, Tokyo Art anteriore Gallery. space&interiors è organizzato da MADE eventi, società del gruppo FederlegnoArredo.

Tende e Schermature Solari n.4-2017


News

Il nuovo Consiglio Direttivo di ASSOTENDE: Bellin Gianfranco GIBUS SPA  Cazzamali Cesco TENDARREDO SRL  Giovanardi Carlo F.LLI GIOVANARDI SNC Falsini Alessandro OMBRELLIFICIO POGGESI SRL Lovera Luca MOTTURA SPA Mazzon Simone KE PROTEZIONI SOLARI SRL Mezzalira Roberto SOMFY ITALIA SRL Montanaro Paolo MV LINE SPA Orioli Edi PRATIC F.LLI ORIOLI SPA Parravicini Michele PARA’ SPA Pozzi Fabiano MANIFATTURA CORTI SRL Radaelli Aristide BRIANZATENDE SRL  Scampini Matteo ZANTE SRL Per maggiori informazioni Abramo Barlassina Foro Buonaparte 65 20121 Milano tel (+39) 02 80604 622 fax (+39) 02 80604 395 www.federlegnoarredo.it

BAT IL NUOVO SITO WEB www.batgroup.com cambia veste: on-line il nuovo sito, uno strumento indispensabile per immergersi nel mondo BAT. La capacità di rinnovarsi e di guardare al futuro, senza mai perdere la propria identità, hanno spinto  il Gruppo BAT a collaudare la propria presenza on-line,  valorizzandola al massimo, con l’obiettivo di rinforzare  l’immagine di un’Azienda che da più di 30 anni rappresenta una realtà imprenditoriale di eccellenza, in grado  di coniugare estetica e design Made in Italy, con un servizio di consulenza e progettazione ai massimi livelli. Risultato di un lavoro di aggiornamento importante, il nuovo  portale  www.batgroup.com  è  innovativo  nella  grafica e nei contenuti, al contempo facile e intuitivo da  navigare. Lo scopo è quello di diventare uno strumento indispensabile per entrare nel cuore dell’offerta BAT: l’approccio  dominante, infatti, è il BtoB. Il sito si configura come un  hub tecnico, con una sezione specifica per i produttori,  gli architetti e in generale tutti i professionisti che vorranno  mettersi  in  contatto  con  il  mondo  BAT,  che  da  adesso potranno reperire le informazioni desiderate in 

Tende e Schermature Solari n.4-2017

59


60

News

modo semplice e rapido, sfruttando anche la suddivisione per mercato e filiali di riferimento. Il portale coinvolge l’utente e lo supporta di un’esperienza di navigazione trasversale: accanto alle sezioni  più istituzionali - che aprono una finestra sulla storia e  sulla filosofia dell’azienda, approfondendo anche il processo di produzione verticale - si possono inoltre visualizzare tutti i prodotti disponibili, nelle diverse varianti.  La scelta accurata delle immagini, i close-up sui prodotti  fortemente  d’impatto  e  la  loro  presentazione  essenziale, lo rendono in linea con l’immagine di alta qualità  del  brand.  L’Azienda  collauda  anche  la  propria  presenza on-line con l’integrazione al portale dei canali social Linkedin e Facebook, per essere costantemente aggiornati su prodotti, novità, eventi e ultime notizie.  Per chi fosse interessato a ricerche HR, la sezione “Lavora con noi” è chiara ed intuitiva. Un cambio “di pagina” radicale, che aprirà al Gruppo BAT altri orizzonti nell’universo delle protezioni solari.  La dimostrazione di un’identità forte, che qualifica l’Azienda come una sofisticata boutique di competenze:  non un semplice esercizio grafico di rinnovamento, ma  l’espressione di una realtà più adulta e matura. Il Gruppo BAT - forte delle proprie radici e della propria  storia – continua a portare avanti i valori fondanti proiettandosi nel futuro, con un’immagine più consona al  contesto globale e allargato in cui, sempre di più, l’impresa si muove.

Per maggiori informazioni www.batgroup.com Tende e Schermature Solari n.4-2017

TELECO AUTOMATION ANNUNCIA LA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI TELECO INLUMINA Teleco Automation,  azienda  italiana  con  tre  filiali  in  Francia, Germania e Australia, dal 1996 progetta, produce e commercializza sistemi per il controllo via radio  di automazioni, luci e carichi, subentra a pieno titolo in  tutti i rapporti facenti capo a Teleco Inlumina, azienda  specializzata nell’illuminazione LED. Un percorso di crescita avviato da tempo: la sinergia tra le due realtà imprenditoriali è nata nel 2013 per offrire soluzioni di controllo via radio, abbinate a una linea d’illuminazione LED, dedicate ai costruttori di protezioni solari.  Oggi la fusione tra le due aziende costituisce un’operazione di significativa valenza strategica: favorirà l’ottimizzazione  delle  attività  del  Gruppo,  migliorando  le  condizioni di espansione del business e la competitività  sul mercato. Un passo importante per Teleco Automation che ha deciso di marcare con un rinnovo del brand, partendo da un riprogettazione del logo ad un restyling dell’identità.  Un nuovo logo che riflette il carattere dell’azienda, dinamico, flessibile e professionale. Un unico brand “TELECO” realizzato con la funzione di  riunire tutte le linee di prodotto dell’azienda Teleco Automation e l’ex Teleco Inlumina. Per maggiori informazioni: Teleco Automation Srl Via dell’ Artigianato, 16 31014 Colle Umberto - Treviso - Italy Phone +39.0438.388511 - Fax +39.0438.388536 www.telecoautomation.com


W

CO

LL

EC TIO

N

20

18

/2

02

1

LKMSTUDIO

NE

HIGH PERFORMANCE TECHNICAL TEXTILES

SOLUTION DYED ACRYLIC FABRICS Scopri tutti i colori dei tessuti acrilici IRISUN e le performance dei tessuti tecnici TEXOUT nella nuovissima collezione Giovanardi 2018/2021.

IRISUN TEXOUT ARE BRANDS OF GIOVANARDI | VILLIMPENTA | MANTOVA | ITALIA | GIOVANARDI.COM


62

Spazio Web

INFORMAZIONI E DATI DAL WORLD WIDE WEB I DATI DELLA TOTAL DIGITAL AUDIENCE DEL MESE DI OTTOBRE 2017. Nel mese di ottobre 2017 la total digital audience ha raggiunto 33,1 milioni di utenti unici (2+anni), online sia da mobile (smartphone e tablet) che da PC. Hanno navigato almeno una volta nel giorno medio 24,9 milioni di italiani dai 2 anni in su, collegati in media per 2 ore e 14 minuti per persona. In questo mese di rilevazione hanno navigato da mobile (smartphone e/o tablet) 29,5 milioni di italiani (il 67,2% della popolazione di 18-74 anni) e 26 milioni anche o solo da computer (il 47,4% della popolazione di 2+ anni). Dal dettaglio sulle fasce d’età, risultano online nel giorno medio il 63,1% dei 18-24enni (2,6 milioni), il 65,3% del 25-34enni (4,5 milioni), il 63,7% del 35-54enni(11,6 milioni) e il 38,6% dei 55-74enni (5,6 milioni). Per quanto riguarda la provenienza geografica degli utenti online, nel

Tende e Schermature Solari n.4-2017

giorno medio risultavano online il 48% degli italiani dell’area Nord Ovest (6,8 milioni), il 47,8% dell’area Nord Est (4,3 milioni), il 44,8% del Centro (4,3 milioni) e il 42,8% dell’area Sud e Isole (9,3 milioni). Inoltre, dai dati sul tempo speso online attraverso i device rilevati, risulta che ad ottobre il 78,5% del tempo complessivo dedicato alla navigazione è stato generato dalla fruizione da mobile. Per quanto riguarda i dati di consumo dei contenuti disponibili online, ad ottobre la sottocategoria dedicata ai servizi e applicazioni dedicati alla ricerca di contenuti online (Search) raggiunge il 92,6% degli utenti online nel mese, mentre raggiungono almeno l’81% dell’audience online mensile le sotto-categorie dei portali generalisti (general interest portals & communities con l’85,6% degli utenti), dei servizi e strumenti online (l’85,1% degli utenti per la categoria “Internet Tools / Web Services”), ai Social Network (Member


Spazio Web

Communities con l’84,6% degli utenti) e dicontenuti video (“Video/Movies” con l’81,1% degli utenti). Continuano a catturare l’interesse degli utenti le sotto-categorie dedicate ai servizi di messaggistica da mobile (sotto-categoria “Cellular/Paging”, con il 75,8% degli utenti online nel mese), i siti dedicati alla gestione delle email (74,5% degli utenti) e i siti di ecommerce (“Mass merchandiser”, con il 72,2% degli utenti). LEGENDA Total digital audience = l’insieme di utenti unici che hanno effettuato almeno un accesso a internet tramite i device rilevati – pc e/o device mobili (smartphone e/o tablet) – nel periodo di analisi.La rilevazione della fruizione di internet tramite PC è riferita agli italiani dai 2 anni in su; la fruizione di internet tramite device mobili (smartphone e tablet) è riferita agli italiani tra i 18 ed i 74 anni. Utenti attivi nel giorno medio (Reach Daily) = fruitori per almeno un secondo del mezzo nel giorno medio del periodo selezionato. Utenti attivi nel mese (Reach) = fruitori per almeno un secondo del mezzo nell’intero periodo di durata della rilevazione. Tratto dalla newsletter: Audiweb srl - Via Larga 13 - 20122 Milano Tel. +39. 02.58315141 - Fax +39. 02.58318705 E-mail: audiweb@audiweb.it CONTO ALLA ROVESCIA E IMMAGINI PERSONALIZZATE PER LE EMAIL Attirare l’attenzione del lettore è da sempre un elemento fondamentale non solo dell›email marketing, ma di ogni operazione di advertising online e offline. Il bombardamento continuo a cui tutti siamo sottoposti ha esasperato questa ricerca, in una continua gara “al rialzo” che spesso finisce unicamente per stordire l’utente finale, ipotetico destinatario del messaggio. Fra i vari mezzi utilizzati nell’email marketing trovia-

mo, ad esempio, l’uso esasperato di emoji all›interno degli oggetti delle newsletter. Rimaniamo convinti che l’email marketing non si debba prestare a trucchi e “prestidigitazioni” a poco prezzo: abbiamo più volte detto che è marketing di relazione, di cura continua di un asset, la propria lista contatti, che deve essere coccolata e convinta nel medio e lungo periodo. Questo significa che usare il “trucchetto” per attirare l’attenzione sulla singola comunicazione può addirittura risultare controproducente. Esistono comunque strumenti che, usati con moderazione, possono sorprendere positivamente l’utentee portarlo ad una interazione maggiore. Partendo dal presupposto che i contenuti della nostra newslettersiano rilevanti per chi li riceve, potremmo voler comunicare più efficacemente una data di scadenza di un’offerta, oppure il termine di un’iscrizione. In questo caso la possibilità di inserire nell’email un “timer” animato potrebbe sicuramente rappresentare una scelta corretta. Come fare? Sappiamo che non possiamo usare nelle email codice javascript, per cui l’unico metodo è quello di fare riferimento ad un’immagine (una gif animata) generata lato server al momento della richiesta. In rete abbiamo trovato due servizi - uno spartano e totalmente gratuito, Sendtric, l’altro a pagamento e estremamente ricco e configurabile, NiftyImages - che consentono la creazione di Countdown grafici, da usare con un qualsiasi ESP. Creare un countdown con Sendtric Sentric offre un servizio free basilare, veramente e completamente gratuito, come ci tengono a sottolineare gli autori, che in un paio di passaggi ci consente di generare e prelevare il codice countdownda includere nella nostra newsletter. Per prima cosa, raggiunto il sito, troveremo, sotto le spiegazioni di rito, un semplice form da compilare. Non è richiesta alcuna registrazione e l›unico dato da lasciare è una email. Tende e Schermature Solari n.4-2017

63


64

Spazio Web

Per prima cosa dovremo scegliere la Time Zone corretta (viene determinata in automatico, ma è una impostazione modificabile), poi, ovviamente l’ora e il giorno a cui vogliamo fare arrivare il nostro conto alla rovescia. Di seguito viene richiesta la lingua, utile per le etichette (giorno, mese, anno...) e i colori di sfondo, etichette e numeri, oltre all’ovvio check di accettazione dei termini di servizio e policy privacy. Il risultato sarà qualcosa di molto simile:

Uno dei limiti fondamentali è il non poter decidere il font con cui verrà mostrato il conto alla rovescia: come avevamo preannunciato è volutamente un servizio semplice e basilare e dal sito stesso di Sendtric scopriamo che l’intenzione è quella di rilasciare una versione a pagamento completa (di cui al momento è disponibile solo una closed beta). Tutto quello che dobbiamo fare è copiare il codice fornito nella textarea e incollarlo nella nostra newsletter. IMMAGINI PERSONALIZZATE E COUNTDOWN CON NIFTYIMAGES NiftyImages, al contrario di Sendtric, è un servizio a pagamento, che prevede un account di provalimitato a 10.000 visualizzazioni delle immagini create, un numero sufficiente per alcuni test e invii limitati, ma non certo per un uso stabile e continuativo. Per usare NiftyImages è necessario iscriversi, operazione rapida ed indolore; il pannello utente è pulito e lineare, cliccando sul pulsante “Create Image or timer” si potrà “partire”. Oltre alla creazione di countdown e immagini personalizzate, NiftyImages consente di inserire nelle vostre email un feed “live” (sempre utilizzando la tecnica dell’immagine generata al momento della richiesta) dal profilo Instagram o Pinterest. La procedura di creazione del countdown è semplice e simile a quella vista precedentemente, ma le opzioni sono ovviamente più estese e comprendono font, immagini di sfondo, scelta dei separatori di data ed orario, etc. l risultato sarà offerto in maniera similare a quella vista per SendTric: Un’altra possibilità offerta da NiftyImages è quella di creare immagini personalizzate, in grado dunque di essere modificate utilizzando le capacità di mail merge (personalizzazione in base ai campi utente) offerte dal nostro ESP. Questo significa poter creare “cartoline” di auguri personalizzate per i nostri utenti, oppure coupon con Tende e Schermature Solari n.4-2017

scontistica diversa a seconda del destinatario e tanto altro, il tutto in un formato grafico accattivante e indipendente da client di posta elettronica o device utilizzato. Scegliendo nella schermata di creazione nuova immagine l’opzione “New personalized image”, il sistema ci proporrà una serie di template, oppure ci permetterà di partire da zero caricando una nostra immagine. Scegliendo uno dei molti template, sarà possibile, in prima battuta, modificare il testo base, avendo cura di mantenere la dicitura FIRSTNAME per la parola che vorrete poi sostituire tramite mailmerge del vostro ESP. Il sistema ci porta poi direttamente allo step finale, nel quale è possibile copiare il codice da usare - personalizzando la parte «?txt=FIRSTNAME” secondo le specifiche di mailmerge del nostro ESP - nella newsletter. Cliccando su Edit si accederà all›editing esteso dell›immagine, che consentirà di spostare il testo, cambiare font e colori. La resa finale della newsletter inviata sarà sicuramente di impatto, con una forte sensazione di personalizzazione. Attenzione però che il campo dati sia correttamente valorizzato per tutti i nostri contatti, oppure che il default scelto in caso di campo dati non compilato abbia senso compiuto: una leggerezza in questo senso potrebbe avere un effetto controproducente. La resa finale della newsletter inviata sarà sicuramente di impatto, con una forte sensazione di personalizzazione. Attenzione però che il campo dati sia correttamente valorizzato per tutti i nostri contatti, oppure che il default scelto in caso di campo dati non compilato abbia senso compiuto: una leggerezza in questo senso potrebbe avere un effetto controproducente. Per iscrivervi alla newsletter potete andare a questo link: http://emailmarketingblog. voxmail.it/user/register oppure: utilizzare questo codice QR

EMB Email Marketing Blog www.emailmarketingblog.it blog è supportato da VOXmail - www.voxmail.it Invio Newsletter Facile e Veloce


120.000 m2 di idee. Più spazio alle innovazioni. Con 10 padiglioni e un’estensione di 120.000 m², la R+T è il più grande showroom del mondo per avvolgibili, porte/portoni e sistemi di protezione solare. A R+T si trovano nuove idee e prodotti innovativi. Visitatela e scoprite nuovi impulsi per i vostri affari.

27 febbraio – 3 marzo 2018 Messe Stuttgart, Germania www.rt-expo.com


66

L’INTERVISTA

INTERVISTIAMO: PAOLO POSSA

GENERAL MANAGER DI LEISTER TECHNOLOGIES ITALIA a cura della Redazione Si è appena conclusa Viscom, l’importante fiera della comunicazione visiva giunta alla ventinovesima edizione che si è svolta a Milano dal 12 al 14 ottobre 2017. Oltre 19.700 visitatori hanno affollato nei tre giorni di fiera gli stand dei 200 espositori di vari segmenti dell’industria della comunicazione visiva, dalla stampa digitale a grande formato alla cartellonistica, passando per i materiali per il punto vendita e i servizi per gli eventi: l’affluenza elevata e l’entusiasmo dei partecipanti hanno riconfermato l’evento come punto di riferimento che raccoglie e valorizza le più interessanti novità del settore.

Tende e Schermature Solari n.4-2017

Fra le aziende espositrici, Fratelli Giovanardi, produttrice di tessuti tecnici ad alte prestazioni, che ha ospitato presso il proprio stand anche le innovative proposte di Leister, azienda leader nel segmento delle soluzioni per la saldatura della plastica. Abbiamo parlato dell’evento e del­ l’andamento del settore con Paolo Possa, General Manager di Leister Technologies Italia. La partnership con Giovanardi si consolida, è infatti la seconda volta che siete presenti presso il loro stand: come procede questo sodalizio? I visitatori rispetto all’anno scor-

so sono aumentati e i contatti sono stati interessanti? La partnership con Giovanardi è una partnership di lungo corso; sono oramai diversi anni che i prodotti LEISTER vengono distribuiti nei settori della teloneria e della stampa digitale da Ar.Te.Ca., società del gruppo Giovanardi. La presenza capillare di Ar.Te.Ca. in questi mercati, la quotidianità dei contatti con la clientela e la professionalità dei collaboratori sono gli elementi su cui questa partnership si è sviluppata negli anni, con soddisfazione in primo luogo del cliente finale e di conseguenza del distributore e di LEISTER.


L’INTERVISTA

Che ne pensa di Viscom come opportunità di incontri e scambio di conoscenze per sviluppare gli affari? VISCOM è una fiera breve ma molto interessante, essendo di fatto la fiera di riferimento in Italia per tutti coloro che operano nel mondo della comunicazione visiva e della stampa digitale. Gli operatori del settore che stanno pianificando investimenti in macchinari o nuove tecnologie, ma anche più semplicemente chi vuole tenersi aggiornato sulle ultime novità di questo mercato molto molto dinamico , si ritaglia una mattinata o un pomeriggio per visitarla. Dal nostro punto di vista è la fiera ideale per incontrare gli operatori di questo mercato molto specifico, far conoscere la nostra azienda e presentare le ultime novità in quanto a macchine di saldatura.

Quest’anno la collaborazione è diventata ancora più manifesta; per il lancio della innovativa saldatrice HEMTEK ST, i responsabili di Ar.Te. Ca. ci hanno proposto di presentarla in occasione di due fiere, la MADE e VISCOM, proposta da noi accettata con grande entusiasmo. VISCOM in particolare è l’evento

numero 1 in Italia per incontrare gli operatori del settore comunicazione visiva / stampa digitale. Noi siamo molto soddisfatti della partecipazione a questa fiera, molti i contatti con le aziende del settore e opportunità unica di presentare le nostre novità al mercato.

Quali sono state le soluzioni che avete presentato a Viscom? HEMTEK ST è la saldatrice che abbiamo presentato in questi giorni a VISCOM. E’ una macchina innovativa che consente di eseguire orlature e tasche su banner pubblicitari e teloni in maniera estremamente semplice e professionale, a fronte di un investimento molto contenuto. Oggi chi deve eseguire queste lavorazioni usa nastri bi­adesivi che richiedono tempi più lunghi con risultati esteticamente non sempre adeguati. Di fianco ad HEMTEK abbiamo portato anche le conosciute UNIPLAN e VARIANT T1, macchine automatiTende e Schermature Solari n.4-2017

67


68

L’INTERVISTA

che “di lungo corso”, nate principalmente per la saldatura a sovrapposizione. Abbiamo inoltre presentato le pistole ad aria calda a marchio WELDY, quasi una “prima assoluta” dal momento che fino allo scorso anno era direttamente la nostra Casa Madre svizzera che si occupava della commercializzazione di WELDY. Si tratta di una gamma di pistole ad aria calda, dal modello base con 2 set pre­impostati di portata aria e temperatura al modello più evoluto con display digitale e controllo a circuito chiuso dei parametri di lavoro. Le pistole ad aria calda sono ormai un prodotto molto conosciuto e che trova impieghi molteplici. Visto che siamo in tema visual segnalerei il “car wrapping” tra i diversi campi di impiego e più in generale l’applicazione di pellicole su superfici, barche, mobili, etc., tutte lavorazioni che Tende e Schermature Solari n.4-2017

stanno vivendo una fase di grande espansione. Quali sono secondo Lei le prospettive di sviluppo di questo segmento dal punto di vista dei prodotti Leister? LEISTER guarda con grande interesse ai singoli segmenti di mercato, che come è il caso della stampa digitale, eseguono lavori particolari ed hanno bisogni specifici che possono trovare adeguate risposte con attrezzi LEISTER già esistenti, o magari sviluppando innovazioni ad hoc, come è avvenuto con HEMTEK. Il segmento della comunicazione visiva è senza dubbio un mercato che sta vivendo un momento di grande fermento. Noi certamente torneremo a VISCOM anche il prossimo anno. Da oltre 60 anni Leister produce e

commercializza riscaldatori industriali e macchinari per la saldatura della plastica; tecnologie all’avanguardia, una gamma ampia e completa e personale commerciale qualificato permettono di trovare la soluzione ideale per le esigenze di aziende operanti nei più diversi settori. Per ulteriori informazioni sulle soluzioni LEISTER, potete contattare telefonicamente l’azienda al numero +39 02 2137647 o via mail (sales@leister.it), o visitare il sito www.leister.com Leister Technologies Italia Srl Via T. A. Edison 11 20090 Segrate (MI) Tel. +39 02 2137647 sales@leister.it www.leister.com


70

SCHEDE PRODOTTI

Un design contemporaneo per la tenda BASE PLUS Base Plus, la tenda a bracci estensibili con cassonetto firmata BAT si rinnova nel look. La nuova Base Plus si presenta con nuovi tappi terminale in alluminio pressofuso che consentono una miglior resa estetica ed una maggior durata garantita dalle prestazioni dell’alluminio e della possibilità di verniciarlo in tinta con il colore della tenda, ottenendo così elevate possibilità di personalizzazione del prodotto. Anche il profilo terminale è stato rinnovato migliorandone il design complessivo, più contemporaneo e maggiormente adattabile a seconda dei differenti contesti architettonici in cui le tende vengono installate. La semplicità di Base Plus è garantita dai nuovi tappi laterali in alluminio pressofuso che coprono le viterie e assicurano linee essenziali per soluzioni outdoor sempre più moderne e ricercate. Ideale per coprire superfici di piccole e medie dimensioni, Base Plus può essere movimenta ad arganello e a motore. Caratteristiche tecniche: Tenda a bracci estensibili con cassonetto BASE PLUS: • Fino a 550 cm di lunghezza e 310 cm di sporgenza • Installabile a parete e a soffitto • Classe 2 di resistenza al vento (500 x 260) • Classe 1 di resistenza alla sacca d’acqua Integrabile con l’innovativo braccio a fascia Balteus.

DIRELLO: PERGOLA BIOCLIMATICA BIOSHADE BIOSHADE è la virtuosa pergola frangisole bioclimatica, utilizza le risorse naturali energetiche quali sole e vento favorendo il controllo del microclima dell’ambiente sottostante, consente la ventilazione naturale, protegge dal diretto soleggiamento, attenua l’apporto di calore, modula la luce e grazie all’innovata progettazione permette di schermare la pioggia. È un progetto che ha soddisfatto scelte meditate sia a livello stilistico che funzionale, coniugando estetica ed innovazione, assicurando altissime prestazioni in termini di risparmio energetico causati dal consumo di energia per ventilare, raffrescare, riscaldare e illuminare gli ambienti, grazie all’uso di fonti energetiche rinnovabili ed inesauribili quali sole, vento, acqua e aria. BIOSHADE è realizzata interamente in alluminio (lega 6060), la lama costituisce la copertura in piano, è il risultato di un attento studio progettuale con lo scopo di modulare la luce diretta o indiretta in funzione dell’orientamento solare della superficie favorendo la ventilazione naturale dell’ambiente, è dotata di guarnizione di tenuta all’acqua piovana per garantire un’ottima protezione dalla pioggia (40 lt/mq per ora). La gronda perimetrale portante è integrata nella pergola, consente la canalizzazione dell’acqua piovana direttamente nei pilastri (sez.150x150 mm), è può accogliere il sistema di illuminazione LED. L’orientamento fino a 110° di apertura avviene tramite motorizzazione (di serie) e radiocomando (obbligatorio).

Tende e Schermature Solari n.4-2017

Per maggiori informazioni: www.batgroup.com Ufficio Stampa e R.P. Gagliardi & Partners Tel. +39 049 657311 e-mail: gagliardi@gagliardi-partners.it

Per maggiori informazioni: Dirello S.r.l. viale dell’Artigianato, s.n. 70026 / Modugno / Ba / Italia T. +39 080 532 0903 T. +39 080 536 7628 F. +39 080 530 9255 info@dirello.com


SCHEDE PRODOTTI 71 SCHEDE PRODOTTI

SCREEN UNIVERSAL ZIP, L’EFFICIENTE SISTEMA MOTORIZZATOPER AMBIENTI UP-TO-DATE Gaviota leader del settore della progettazione, fabbricazione e distribuzione di soluzioni di protezione solare di alto livello è una delle aziende più innovative del mercato, con la sua ampia gamma di sistemi, rivolta a tutte le esigenze architettoniche. Punto di riferimento per qualità e tipo di materiali, è nota per la sua elevata capacità di fornitura. I sistemi verticali Screen, in linea con le nuove tendenze, creano ambienti dall’esposizione gradevole ed elegante, integrandosi senza problemi anche alle facciate esterne. Il sistema Screen Universal Zip, è la scelta ideale per schermare ampie superfici vetrate. Protegge dal sole e dai raggi Uva garantendo l’isolamento termico e il conseguente risparmio energetico degli ambienti, oltre a fornire la massima privacy. Complemento ideale delle moderne strutture architettoniche, rende più confortevoli e raffinati gli ambienti vetrati, ed è disponibile nelle misure di m.4x3,5 – m.4x2,7, - m.5x5. Realizzato con profili in alluminio offre varie combinazioni di colori ed è dotato di un sofisticato sistema a cerniere asimmetriche che sostiene la struttura e impedisce al tessuto di fuoriuscire dalle guide. Assicura una maggiore protezione e resistenza al vento con un considerevole aumento della durata del prodotto. La ricca selezione di Screen è disponibile con attivazione manuale o motorizzata, in quest’ultimo caso è dotato di un silenziosissimo motore garantito Gaviota, specialista nelle soluzioni tecnologicamente avanzate di movimentazione, e può essere gestito sia con motori meccanici che elettronici.

GRUPPO GENIUS: MAGNUM 31MM Il Gruppo Genius allarga la sua gamma di zanzariere con l’incredibile Magnum31mm.

Per maggiori informazioni: www.gaviota.com

Per maggiori informazioni: www.geniusgroup.it

Questa nuovissima plissettata, che si colloca al fianco della altrettanto nuova Micro13mm, permette di raggiungere il record di 450 cm di larghezza con una sola anta (pacchetto centrale) mentre l’innovativo sistema di movimentazione a fili e rotella sostituisce efficacemente i precedenti sistemi “a cingolo” con grandi vantaggi in termini di manutenzione, rumorosità e fluidità di utilizzo. L’intelligente progettazione dei profili da 31mm permette, inoltre, di installare la versione a doppia anta con un angolo di 90 gradi tra le 2 ante, senza bisogno di sostegni intermedi. In pratica, è possibile chiudere angoli di balconi o verande panoramici, ossia quando non ci sono colonne o pilastri a fare da riscontro finale di arrivo dell’anta. E non basta: la versione a “montaggio frontale” alternativa al montaggio “in luce” non necessità più di profili appositi destinati solo a questo scopo (come nei modelli precedenti) riducendo nettamente costi e tempi di installazione.

Tende e Schermature Solari n.4-2017


72

SCHEDE PRODOTTI

AR 92 ECN® - AR 63 ECN®: Frangisole orientabile in alluminio HELLA I Frangisole HELLA indirizzano la luce del giorno, consentono il risparmio energetico e proteggono da sguardi indiscreti. Questi frangisole sono dotati dell’innovativo sistema ECN® che permette di raccogliere le lamelle in pacchetti precisi; sono silenziosi e molto stabili al vento. Con la funzione di orientamento luce di HELLA, la luce diurna viene indirizzata e dosata per un’atmosfera accogliente e a basso consumo energetico in quanto l’illuminazione artificiale viene usata molto meno frequentemente. I frangisole assicurano all’utente il massimo del confort e la giusta luce: dal quasi buio alla luce piena.

Per maggiori informazioni: HELLA Italia Via Meucci 6/8 20090 Buccinasco (MI) T: +39 02 / 4570 8565 www.hella.info milano@hella.info

La lamella può avere una larghezza di 92 o 63 mm ed una forma ad S con contorno ondulato, elegantemente morbido, che si adatta perfettamente a facciate dal design classico, o a forma di Z per abitazioni ed edifici moderni. L’azionamento avviene a motore o a manovella ed è disponibile un’ampia gamma di colori. Da sempre HELLA è sensibile all’ambiente, sia a livello di sviluppo di prodotti che riducano il fabbisogno energetico che di materiali che non impattino negativamente sull’ambiente. Tutte le parti verniciate a polvere sono prive di ossido di cromo e di metalli pesanti.

VENTUR HELLA La Pergola Bioclimatica HELLA che racchiude, in dimensioni ed ingombri minimi, tutte le migliori soluzioni per l’outdoor richieste dal mercato.Ventur è caratterizzata da un’estetica essenziale: le sue lamelle orientabili sono contenute in un profilo perimetrale di altezza 270 mm. Un sistema brevettato di movimentazione delle lamelle consente una perfetta protezione dagli agenti atmosferici. Attraverso l’apertura del tetto, dalla posizione orizzontale fino a 120°, si crea, oltre all’ombreggiamento, una presa d’aria rinfrescante ed un’efficace regolazione dell’intensità luminosa. La struttura è interamente costituita da robusti profili in alluminio estruso e componenti in acciaio inox. HELLA mette in campo un’ingegnosa soluzione tecnica: è resa possibile qualsiasi misura in sporgenza senza dovere dipendere dalle dimensioni delle lamelle superiori. Le dimensioni massime realizzabili per singolo modulo sono Larghezza 4500 mm x sporgenza 6180 mm. La struttura può essere, di serie, verniciata in quattro colori: Bianco 9016 Matt, Grigio 9006 Matt, Avorio 1013 Matt e Night Grey 7016 Accessori a richiesta: luci led dimmerabili su intero perimetro, sensori vento, pioggia, neve e temperatura. Ventur può essere chiusa lateralmente con tende avvolgibili a scomparsa VENTUR Side. Il telo, realizzato in PVC 502V2 o microforato Soltis, scorre all’interno delle guide in cui è trattenuto con un sistema “zip”. Quando la tecnica del Gruppo HELLA si fonde con l’eleganza del Made in Italy.

Tende e Schermature Solari n.4-2017

Per maggiori informazioni: HELLA Italia via Prov. Modena 47/A 41016 Novi di Modena (MO) Tel. 059 670098 www.hella.info info-frama@hella.info


SCHEDE PRODOTTI

KEDRY PRIME, la pergola a lamelle orientabili di KE, adattabile in ogni spazio. Innovazione, design raffinato, ampiezza e trasversalità dell’offerta, flessibilità nella gestione di “su-misura” e soluzioni speciali, queste le caratteristiche vincenti della gamma GENNIUS, che si amplia ulteriormente con il lancio della nuova pergola a lamelle KEDRY PRIME con struttura in alluminio, in grado di riparare dai raggi solari, dal vento, dall’umidità e – grazie ad una attenta progettazione degli elementi mobili anche con elevata efficacia in caso di pioggia.

Per maggiori informazioni: www.keoutdoordesign.com Ufficio Stampa e P.R. Gagliardi & Partners Tel. +39 049 657311 Email gagliardi@gagliardi-partners.it

Facilmente installabile e grazie alla sua modularità, KEDRY PRIME è adattabile ad ogni spazio: la struttura è dotata di un tetto a lamelle, per un’estetica più pulita e un minor ingombro in altezza e di un kit luci a led integrato nel perimetro, che rendono il prodotto altamente personalizzabile ed in grado di rispondere alle esigenze più diverse. La struttura può essere chiusa con molteplici tipologie di vetrate, progettate per dare protezione dagli agenti atmosferici. Grazie al sistema Vertika Prime, inoltre, può essere integrata con tende a caduta laterali e frontali. Il massimo comfort è garantito inoltre da una perfetta automazione: app per smartphone e tablet, ne consentono una perfetta gestione anche da remoto, permettendo di definire tempo e modalità di apertura e chiusura della tenda. LEISTER: SEAMTEK 900 L’innovativa saldatrice Leister SEAMTEK 900 per tessuti tecnici e industriali semplifica qualsiasi lavoro di saldatura. La sua configurazione intelligente permette di impostarla con rapidità per un’ampia gamma di applicazioni. L’interfaccia utente intuitiva, la vasta gamma di accessori disponibili e la limitata necessità di manutenzione contribuiscono a rendere le operazioni di saldatura facili, economiche e sicure.

Per maggiori informazioni: Leister Technologies Itala Srl Via T. A. Edison 11 20090 Segrate (MI) Tel. +39 02 2137647 sales@leister.it www.leister.com

Progettazione intelligente per prestazioni versatili Grazie all’ingegnosa progettazione a braccio multiplo, SEAMTEK 900 permette di impostare la configurazione perfetta in tempi da record in modo da realizzare una saldatura di alta qualità in ogni situazione. L’ampia gamma di rulli di trascinamento, ugelli e guide garantisce la massima adattabilità anche per applicazioni speciali. La configurazione degli ugelli avviene senza utensili; il cambio dei rulli e delle guide è sorprendentemente rapido. Che si tratti di realizzare saldature a sovrapposizione, tubolari o a nastro, orli aperti o chiusi, da 8 fino a 64mm di larghezza, SEAMTEK 900 è lo strumento ideale. Per ulteriori informazioni su SEAMTEK 900 o sulle numerose altre soluzioni Leister per la saldatura delle materie plastiche, potete contattare l’azienda telefonicamente al numero +39 02 2137647 o via mail (sales@leister.it), o visitare il sito www.leister.com.

Tende e Schermature Solari n.4-2017

73


74

SCHEDE PRODOTTI

TENDA A CASSONETTO MARKILUX 3300 PUR Negli ultimi anni, i cicli di vita dei prodotti si sono accorciati. Ci si stupisce se un articolo riesce ad affermarsi sul mercato per decenni, pur subendo pochissime modifiche tecniche. Ne è un esempio la tenda da sole a cassonetto markilux 3300 pur, ora in grado di ombreggiare superfici più ampie grazie al nuovo giunto articolato. La tecnica del modello markilux 3300 pur si è affermata sul mercato per un lungo periodo. Alcuni elementi funzionali, come i bracci orientabili o il giunto articolato, che mantiene la tenda su un‘inclinazione predefinita durante l‘apertura, si basano su standard tecnologici all‘avanguardia. Il nuovo giunto articolato, regolabile di continuo su un‘inclinazione tra 5 e 45 gradi, da una larghezza minima di 5,5 metri, consente una sporgenza fino a 4 metri. Più ombra per chi non si accontenta. I bracci orientabili rinforzati con tendine bionico garantiscono la necessaria stabilità. Una tenda da sole adatta al montaggio in nicchia La produzione della serie markilux 3300 pur iniziò nel 1985. Da allora, non è cambiato molto nell‘estetica. La tenda si distingue per la struttura stabile, robusta e compatta, dichiara Michael Gerling, direttore tecnico di markilux. “È particolarmente indicata per l’installazione in nicchie o sotto i soffitti. Il profilo in cui è montato il canale di scolo laterale, termina perfettamente a filo con la parete dell‘edificio”, dichiara l‘esperto di tende da sole”.

Per maggiori informazioni: www.markilux.com.

Swiss made

HEMTEK ST

La nuova saldatrice Leister per la realizzazione di banner pubblicitari 3 in 1 • orlatura chiusa (20 / 30 / 40 mm) • orlatura aperta fino a 100 mm • orlatura con rinforzo (keder) Flessibile • Applicabile a qualsiasi tavolo • Chiusura rapida a morsetto • Unità di saldatura ruotabile ogni 90° Performance • Velocità fino a 12 m/min Leister Technologies Italia Srl Via T.A.Edison, 11 | 20090 Segrate (Mi) Tel.: 02-2137647 | e-mail: sales@leister.it

Tende e Schermature Solari n.4-2017

www.leister.com

We know how.


NYX s.r.l. via dell'Industria 5 35020 Brugine PD Tel. 0497962204 - Fax 0490998164 - info@nyxtende.it WWW.NYXTENDE.IT


76 REPERTORIO FORNITORI

www.ke-outdoordesign.com

www.hella.info

www.leister.com

Tende e Schermature Solari n.4-2017

www.seav.it

www.batgroup.com

www.para.it


REPERTORIO FORNITORI

www.geniusgroup.it

www. teknosautomazioni.it

www.dirello.com

www.corradi.eu

www.bianchipaolo.it

www.giovanardi.it

Tende e Schermature Solari n.4-2017

77


78

REPERTORIO FORNITORI

www.stobag.com

www.frontale.de

www. www.sattler-global.com.com

Tende e Schermature Solari n.4-2017

www.gaviotasimbac.it

www.nyxtende.it

www.messe-stuttgart.de


WORKWEAR


Curiosi? Il salone. Finestre. Porte. Facciate. Norimberga, 21–24.3.2018

JUBILÄUM

Per maggiori informazioni contattare: NürnbergMesse Italia S.r.l. T +39. 02. 28 51 01 06

ANNIVERSARY

info@nm-italia.it

in parallelo con


THE OUTDOOR ALCHEMIST

Outdoor Alchemy è la ricerca di un rapporto armonico tra natura e spazi da vivere. In questa filosofia, Maestro è il progetto di punta del 2017: la possibilità di scegliere tra due tipi di copertura - telo scorrevole o lamelle orientabili - lo rendono unico per versatilità d’impiego. Performance, estetica e un altro punto di vista: questa è per Corradi l’interpretazione dello spazio esterno. www.corradi.eu


quia num quae verit estem ius ium que laut eos audam is doluptate nim facit autendio bearuptin nime volupti dolupta quibusciat molori netur sus moluptat. Ehenduntem et adignam idellit landipidenda vel et fuga. Udis aspiciis es dellescil ipienec in illo tempore.

Tess 4 2017  

TeSS n°4-2017 TeSS - Tende e Schermature Solari la rivista cartacea e online del sito www.tendeeschermaturesolari.com Il sito della Protezio...

Tess 4 2017  

TeSS n°4-2017 TeSS - Tende e Schermature Solari la rivista cartacea e online del sito www.tendeeschermaturesolari.com Il sito della Protezio...

Advertisement