Issuu on Google+

Note… di Pace

I.C. “E. Toti” – Musile di Piave Natale 2012

CONCORSO DI POESIA 3^ edizione


SPECIALE NATALE Anche quest’anno, in occasione del festoso scambio degli auguri di Natale 2012, si è pensato di riproporre il Concorso di Poesia ormai giunto alla sua terza edizione. La bellezza e la purezza nella scelta delle parole e delle immagini, nate dalla riflessione dei ragazzi sul tema “ Note…di pace”, ci ha permesso di condividere pienamente il pensiero di Leopardi riguardo la poesia quale “specchio dell’anima”. E’ in quest’ottica che abbiamo deciso di raccogliere questi versi, affinché ogni lettore possa leggervi dentro “l’anima” di ognuno dei piccoli compositori e scoprirvi quel loro profondo augurio di un NATALE SPECIALE!


LA VOCE DELL’ANIMA PRIMA SEZIONE 1° classificato :

La voce di un violino riecheggia nell’aria. Sottile il suo soffio, dolce e tranquillo il suo canto. Colma la solitudine con la musica della sua anima. Infonde speranza dal fragile suo pensiero. di Emma Dariol, classe 1^D


UN NATALE VERO 2° classificato: Almeno per un giorno essere sinceri davvero, non nascondersi dietro falsi sorrisi e fragili illusioni. Almeno per un giorno riuscire a non essere monotoni, accettarsi spontaneamente e scrutare in fondo al nostro cuore. Almeno per un giorno Riuscire a guardarci negli occhi, senza timori e senza paure vivendo profondamente una giornata importante. Almeno per un giorno Non fare gli auguri con le mani, ma anche con il cuore e che la pace sia voluta, non solo pensata. Almeno per un giorno, il giorno di Natale.  

di Martino Zaratin, classe 1^B


PACE IN ME 3° classificato:

Come sentimenti, nascosti nel mio cuore, liberandoti lieve, nell’etere, volteggi, come silenzi, nasci pace da un angolo remoto del mio pensiero. di Alfaro Degan Giorgio classe 1^D


DESIDERIO DI PACE  3° classificato ex aequo:

Vorrei stare un po’ da sola, per riflettere, per pensare… Vorei avere un po’ di pace. La pace è un fiore profumato, fragile Basta un soffio E si piega mesto; con un caldo abbraccio sparge la sua essenza. La pace è nascosta in noi, basta cercarla nel profondo del nostro cuore. di Paraguai Margherita classe 1^D


NOTE DI PACE Menzione speciale:

In lontananza nel cielo si vedono lampi e tuoni, ma non è un temporale è una guerra infernale. Missili e razzi sfrecciano via, Israele e Gerusalemme danno il via, terre contese e contrasti infiniti, popoli tormentati, bambini violati. Il giorno, lo specchio della notte, rovine su cui meditare. E il mondo sta a guardare? Note di pace, tre parole di cui parlare, tre parole su cui sognare, tre parole per interrogare, chiunque sa cosa fare. Note di pace. Il mondo la vuole e le genti l’acclamano. Un giorno la pace arriverà, e la notte brillerà. Per tutti i popoli uniti, senza distinzioni religiose e di razze, la parola d’ordine sarà PACE.

di D’Agostino Beatrice classe 1^C


NOTE DI PACE Menzione speciale:

La serenità è bella, l’amore è bello ma ….la famiglia è la cosa più bella dell’Universo. Ma c’è una cosa che dovete sapere: noi non vogliamo la guerra, noi vogliamo la PACE!

di Ceccarelli Azzurra classe 1^C


IL NATALE DEL PERDONO Menzione speciale: Sussurra la terra Giunto alla vecchiaia, quando fa freddo: esaltando solo me “Voglio acquietarmi e stesso, poi riposare, ho capito il grave però svegliatemi, errore, quando verrà Natale, il grave errore che ho anch’io voglio commesso. festeggiare!” Per questo io vi Bisbiglia l’albero imploro, quando fa freddo: e lo dico a tutti “Dormirò a lungo, quanti, sono tanto stanco, E’ IL NATALE IL ma poi svegliatemi, VERO TESORO, quando verrà Natale, festeggiatelo, sì, in anch’io voglio tanti!” festeggiare!” Nella notte di Natale, Mormora il ghiro sotto un cielo stellato, quando fa freddo : l’albero, il ghiro e la “E’ giunta l’ora del terra lungo letargo, videro un uomo ma poi svegliatemi, incappucciato. quando verrà Natale, Era il vecchio anch’io voglio malvagio e cattivo, festeggiare!” entrato in chiesa per Ricorda un vecchio vincere il male: solitario e cattivo: ottenne il perdono di “Sono stato malvagio ogni peccato. per l’intera esistenza. Fu quello il suo più Ho pensato al bel Natale. denaro, ad essere produttivo, sono stato egoista, non ho badato Classe 1^B all’essenza.


NOTE….DI PACE IN ISRAELE SECONDA SEZIONE 1° Classificato: All’alba le case hanno le finestre chiuse intorno la campagna è un campo di battaglia, nell’aria solo scoppi e grida confuse… In cucina si consuma l’ultimo raccolto dei contadini ora soldati che avanzano calpestando il terreno incolto. Al tramonto finalmente tutto tace nel campo rimangono bagnate di rosso le maglie, dalle finestre spalancate entrano solo Bozzo di Elena

Note…di pace.

classe 2^A

Di Bozzo Elena Classe 2^A

di Ceccarelli Azzurra classe 1^C


NOTE… DI PACE 2° classificato:

Quando pensi che ogni tuo giorno è speso bene, quando ricevi la mano tesa di un amico e pensi che sia più importante di qualsiasi trofeo, quando ti senti diverso e pensi che sia un dono e non una cosa di cui aver paura, quando scegli di continuare a sperare e non arrenderti, quando pensi di dover agire per primo contro le avversità… Allora sei pronto a lasciarti avvolgere dalle dolci note di pace. Quando lotti per l’ingiustizia e le diversità del mondo, quando ti commuovi di fronte a un bimbo sfortunato e condividi ciò che hai con uno straniero… Allora porti già dentro di te l’ARMONIA della pace.

Di Giada Caramel Classe 2^A


NOTE… DI PACE 3° classificato:

Corro. Corro verso un altro destino, verso un altro futuro. Il vento mi accarezza la pelle, mi trasporta lontano dalle guerre, lontano dagli uomini incapaci di trovare l’armonia, ma soprattutto lontano dalla disperazione che riempie d’orrore tutto ciò che trova. Ad un tratto mi fermo. Ascolto il mondo, il suo pulsare debole, ma pieno di speranza, la vita che corre dentro di esso. La mia anima sussulta. Dal cuore della Terra nascono meravigliose note di pace. Di Elisa Furlan Classe 2^A


SHALOM HAVED Menzione speciale:

Pace amico

Pronuncia la parola: PACE, la bocca si apre e nel dolce suono della C e della E, come culla ed emozione si addormenta la speranza, nel sonno di un neonato. Pronuncia GUERRA un grido, un ruggito, una G dura, due R che non hanno in sé il significato di rinascita e riavvicinamento, ma di rabbia e rancore. C’è solo una cosa che può armonizzare: la musica accarezza i toni di guerra e li trasforma in note di pace.

Classe 2^ C


NOTE… DI PACE… 1° classificato:

Le sue mani, così calde e sottili, i suoi occhi, così dolci e sereni, la sua mente, così libera e spensierata; dalle sue labbra esce una voce, è accogliente e gentile. Le sue dita sfiorano tasti bianche e neri, così monotoni… Al solo tocco, però, sembrano colorarsi d’ARCOBALENO…. Suona una melodia celestiale, un motivetto allegro. Da quel pianoforte escono note magiche, NOTE…DI PACE…

di Montagner Sara classe 3^C


IL SILENZIO DELLA PACE 2° classificato:

Sento il rumore degli spari, i secondi scanditi dalle urla… Ma tutto d’un tratto, tutto si placa. Ora c’è solo silenzio, il silenzio della Pace.

di Giacomo Putignano, classe 3^C


NOTE … DI PACE 3° classificato: La colonna sonora riecheggia piccole note di desiderio che chiedono di accendere la pace. La nostra vita è uno scrigno di paure e gioie, contrappunto della lunga melodia che accompagna il nostro cammino. Luce, speranza e gioia si accendono come stelle che illuminano questa perla: PACE.

Vittoria

di Teso Anna

classe 3^ D


NOTE… DI PACE… Menzione speciale:

Sono note di pace…. quelle sussurrate dal vento, quelle scritte sul pentagramma della musica. Sono note di pace… quelle cantate dalla mamma al suo bambino, quelle scritte con amore e pazienza. Sono note di pace…. quando nel mondo non c’è guerra ma solo amore, l’amore di un mondo più felice!!! di Beatrice Segato Classe 3^B



Note di...Pace