Comunicando n. 03/2013

Page 35

MARKETING

Progettare

STRATEGIE

Cosa ha a che fare il BRAND MANAGEMENT con il DESIGN?

di alessa ndra coluc ci ale@bran dcareonli ne.com

Il design – ovvero la progettazione – è alla base del brand così come della costruzione/realizzazione di qualsiasi oggetto complesso, sia esso materiale o meramente concettuale. Il brand management è dunque assimilabile alla progettazione di lampade o palazzi solo che, invece di occuparsi esclusivamente di prodotti, ha come obiettivo il design di strategie. I professionisti che si dedicano alla creazione delle azioni comunicative finalizzate a definire le caratteristiche e i target, a posizionare sul mercato, a curare la riconoscibilità, la notorietà e la visibilità di una marca, necessariamente dovranno utilizzare un’adeguata metodologia progettuale: non basta, infatti, basarsi sulle proprie intuizioni per raggiungere gli obiettivi definiti per un’azienda, un prodotto, un servizio o un progetto di qualsiasi tipo che si voglia “trasformare” in un brand, ma occorrono competenze specifiche e una metodologia che risulti adeguata a tali esigenze. Possedere un buon metodo progettuale permette di non ricominciare sempre da zero e di far tesoro delle proprie e delle altrui esperienze, evitando errori nel work-flow (flusso di lavoro) e ricavando più tempo da dedicare alla ricerca creativa di strategie per la marca, sicuri che il piano che ne deriverà sarà assolutamente in linea con le esigenze del cliente. Il rischio che altrimenti si correrebbe sarebbe quello di basarsi su idee che alla fine risultino complicate, difficili da realizzare, costose, poco pratiche o non esattamente in linea con gli obiettivi delineati, poiché condizionate dalla casualità propria delle intuizioni. aprile 2013

33