__MAIN_TEXT__

Page 1


7 nuov� modell� d� packagin�

Astucci standard

Astucci con Fondo a scatto

Astucci guaina

Astucc� oval�

Scatole cofanetto

Scatol� baulett�

shop online at www.pixartprinting.it

ASTUCCI APPENDIBILI


4 | editoriale La comunicazione secondo natura 9 | speciale packaging di lusso Materiali e stili del luxury packaging

XX

14 | approfondimento stampa e nobilitazione Tipolitografia Europa e Painting Velvet

Xxxxx xxxxx xxxxxx xxxxx

15 | approfondimento carta cover Igloo Silk by Arjowiggins Graphic 17 | eventi - luxe pack

1

Packaging fall/winter 14-15 20 | grande intervista Dario Loison

24 | comunicando incontra Istituto Italiano Imballaggio Il futuro del packaging in Italia 26 | comunicando incontra La comunicazione in grande secondo Sismaprint 28 | comunicando presenta Fotolia - Creativi e originali, le parole chiave del nuovo anno 30 | comunicando presenta Quando la tecnologia sposa l’arte

3

33 | marketing Vintage è meglio 36 | design - packaging

Pack or Bag? Il food packaging ispira gli accessori moda 38 | news Novità, applicazioni & tendenze dal mondo della comunicazione 44 | rubrica - marketing dei sensi “Il Natale, bambini, non è una data. È uno stato d’animo” 46 | rubrica - naming Brand naming, un cassetto pieno di sorprese

Loison

Italian style , raffinatezza e

lio

in ogni dettag


e

e l a

t i d

i r o

i at

.it

om yc n n

n bo su

na ati@ n a on

us na.b s i n

d sa su

ne io z a ic n u m o c La A R U T A N o d n o sec

o, lo faccio E come al solit . te en rr co ro vado cont al nuovo anno Come al solito, ad auguri, inni o nd ba e qu e, da. Dun ore, comunqu per la mia stra perando nel cu (s iti nd ca di uzioni precedenti mi ed eque distrib to e tanti anni es qu e ch ro lo ti che che, esclusi co e tutti i momen er ev ric te ia aroni, poss di nuovo e hanno rotto i m omunicando, C . do so al o d arriviam e seguirà moo desiderate); e rà, si raffinerà ve ol ev à, er en bi cam mbiam ti come sempre, o moltissimi ca nd de ve a st abili. Il 2014 iamo. La e istinti inafferr esto, lo ringraz qu r pe e, a, ci riguard previsioni di per quello che concentrato di o cc su un rà ata sa mia amata test

ta italia, t u t in i h c c o , eccellenza i d i r o t a r o b mani... a u i o Coll v e h c i t u , contrib a vasto raggio municazione nsieri sulla co pe ti al di e iare di mercati tendenze ù evidenti e ch pi e pr m se ni azio Collaboratori con contamin e del design. or at in m no de o n il comune i umani... Men trasversali co ntributi che vo co , lia ita tta tu occhi in ore densità. di eccellenza, ersione, maggi sp di o en m o; e hanno ntenut numeri, più co e tutti coloro ch , do an ic un icando è Com tuizioni), Perché Comun enuti, nelle in nt co i ne a, rm rla (nella fo ancora, cercato di imita na. Mentre lei, io nz fu e m co a capire un’iniziativa di sono ancora lì o stupirvi con m em tr po 15 2014 zo 20 mo che questo evolve. A mar ia sc La . lta vo una cosa alla i lontano. matching. Ma l nuovo ci port co e ch e o, rte al nuov uto in noi, spalanchi le po che hanno cred ro lo co tti tu A bussola. sono ancora lì Dove punta la mente indecisi na er et e ch coloro Lo stesso che grazie; a tutti eno è passato. tr Il i. rd ta po sa trop solo la natura a nicchiare, è ll’energia che de e a rz fo m lla nel no e e ora, colmo de ù ampi. Anche pi ti et og pr o mpre, a vers ogni giorno, se e ricaricare, punt ch , ra tu na sa rdo delle stes secondo sotto lo stenda remo (anche) he ic un om C e nient’altro. sa stupire com necerti! natura. #state e 2+1+5=8, per un 2015 ch io ic sp au re lio Quale mig infinito? il simbolo dell’ Buon tutto!

4 4

@


Stampa digitale su supporti rigidi

Il punto di forza di SismaPrint è il servizio di stampa digitale su supporti rigidi; qui sotto troverai un elenco di supporti rigidi utilizzati per la stampa.

FOREX 3/5 mm Materiale semirigido impiegato in molti settori: dalla comunicazione all’oggettistica di arredamento personale

D-BOND

Lastra molto rigida ma estremamente leggera, formata da 2 lamiere in alluminio interposte da un nucleo di polietilene. Esso è impiegato in molti campi tra cui : spazio pubblicitario e insegne

POLIONDA Pannello adatto alla comunicazione pubblicitaria commerciale e istituzionale in ambienti esterni e fieristici

PLEXIGLASS Materiale che permette di realizzare stampe di qualità e innovative. Esso è impiegato specialmente in ambienti esterni e insegne per negozi

STRATIFICATO

Prodotto rigido e resistente, utilizzabile in una molteplicità di contesti, idoneo a soddisfare ogni tipologia di richiesta: da quella piu artistica e fantasiosa a quella più seria e compassata

Sismaprint il tuo Partner per la Stampa Online Stampa di Manifesti Grandi Dimensioni, Striscioni e Banner Pubblicitari in carta, PVC, microforato Sisma by Biesse S.r.l. - Sede di Cernusco Lombardone Via Regina 8 - 23870 Cernusco L.ne (LC) Tel. 039 9900036 r.a. Fax 039 9284694


elenco comunicando.sunnycom.it

Registrazione Tribunale di Milano n° 407 del 28-05-99 Anno XIV - n° #6 novembre/dicembre 2014 Direttore responsabile e creativo: Susanna Bonati > susanna.bonati@sunnycom.it Responsabile marketing e comunicazione: Edoardo Decio > edoardo.decio@sunnycom.it Redazione: Alexia Rizzi > alexia.rizzi@sunnycom.it Giannina Airaghi > giannina.airaghi@sunnycom.it Impaginazione e copertina: Stefania Moruzzi > grafica@sunnycom.it Pubblicità: Deborah Ferrari > advertising@sunnycom.it Ufficio traffico: Manuela Spatola > advertising@sunnycom.it Hanno collaborato per questo numero: Susanna Bonati, Alessandra Colucci, Béatrice Ferrari, Alessandro Miani, Fabio Pavanini Stampa copertina: Tipolitografia Europa - Recco (GE) Nobilitazione copertina: Painting Velvet - Arenzano (GE) t Tel. +39 010 9133974 Stampa interno: Reggiani - Gavirate (VA) t +39 0332 755300 Tiratura: 8.000 copie Abbonamenti e diffusione: Mensile 6 numeri all’anno. L’abbonamento decorre dal primo numero raggiungibile. Una copia: € 5,00 - Arretrati € 10,00 Abbonamento 6 numeri: Italia € 30,00 - Estero € 60,00 Ufficio abbonamenti: Tel +39 02 4851 620 - email: abbonamenti@sunnycom.it I pagamenti possono essere effettuati: - on-line con carta di credito su http://abbonamenti.sunnycom.it - c/c postale n. 31993207 sunnycom publishing srl - Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) n° 14289 del 15/07/2005 - Poste Italiane s.p.a. - Sped. Posta Target Magazine (SMA autorizzazione LO/CONV/037/2010) CMP di Milano-Roserio - Contiene I.P. - In caso di mancato recapito inviare al CMP di Milano-Roserio per la restituzione al mitt. previo pagamento dei resi sunnycom publishing srl: direzione, redazione e amministrazione: via stromboli, 18 - 20144 milano Tel +39 02 4851 6207 - Fax +39 02 4340 0509

FUMETTANDO

design by fabio pavanini | vanalon@tiscali.it

INSERZIO NISTI

Arjowiggin s Enpa Formeide e Grafical Fujifilm Idp Inmagine Internatio nal Paper La Montin a Comunic ando Delu xe Pixartprin ting Pozzoli Sisma by Biesse

IV cover pag. 48 pag. 41 pag. 7 pag. 8 pag. 3 III cover pag. 43 pag. 16 pag. 47 pag. 1 II cover pag. 5

Tutti i diritt dell’Editor i sono riservati. No redazione e e in ogni caso cittizie e articoli po di articoli , anche se non pu ando la fonte. Mssono essere ripro bblicati, no do an puramenteimplica, da parte de n verrann oscritti, disegni, tti solo con l’aut mezzo R. simbolico stabil ll’autore, l’accetta o, in nessun caso foto e altri mater orizzazione chi sono R. Gli articoli firmatito dall’Editore, sa zione (in caso di pu, restituiti. In parti iali inviati in tassativi egeneralmente indicai impegnano esclulvo accordi preven bblicazione) di uncolare l’invio dell’art. 13possono essere ti dalle Case Fornsivamente gli autotivi sottoscritti e co compenso della rivist , d. lgs 196/2003soggetti a rettifich itrici (rispettivi pr ri. Dati, caratteris municati a blishing sr a e per svolgere le . I dati sono trattae in qualunque moprietari); non sonotiche e marmento de l - Via Stromboli 18 attività a ciò conn ti, con modalità omento. Informat comunque dati e loroi dati per le finalità - 20144 Milano esse. Titolare del anche informatich iva ai sensi ministrativastampa, al confez suddette sono gli (MI). Le categorie trattamento è: Sue, per l’invio di sogget ionamento addetti all fra cui cons e contabile. Ai se ti incaricannycom Pua ti del tratta nsi dell’art.e spedizione delle registrazione, mod ultare, mod ed aggiorn rivist ifica 7, d. lgs 19 ificare 6/2003 è e, al call center, all , elaborazione bonamen ato dei responsa , aggiornare o canc po a ge to ss bil tipo di ab a titolo oneroso: i, rivolgendosi al ellare i dati, nonc ibile esercitare i stione amtale abbo bonamento sottoscil ricevimento di qutitolare al succita hé richiedere elencrelativi diritti namento to indirizzo o comple ritto o tacit esta rivist scritta all’U ne to fficio Abbo avrà piena faco amente accettatoa avviene a titolo . Spedizione in Ab ltà, senza oneroso se . Chiunqu namenti. alcun costo e de cond e basterà siderasse sospen o il dere darne co municazio ne


S IN

CE 1984

STAMPATI AD ARTE

VESTIAMO MODELLE DI TUTTE LE TAGLIE ce

ien Exper

MARANO DI VALPOLICELLA • VERONA • WWW.GRAFICAL.IT


Realizza le tue stampe più velocemente!

Vybrant F1600 Stampante inkjet a bobina con tecnologia FUZE® Vybrant F1600 produce stampe di alta qualità e di lunga durata che possono essere rifinite e spedite immediatamente grazie ad un essiccamento immediato. Questo perché Vybrant F1600 incorpora la brevettata tecnologia di inchiostro ibrido FUZE® di Fujifilm, che combina i vantaggi esclusivi dei solventi con la capacità di polimerizzazione istantanea degli UV. Quindi, con una velocità di produzione fino a 18m²/h, un’ottima adesione su una vasta gamma di substrati e una incredibile resistenza ai graffi e alle sostanze chimiche, Vybrant F1600 offre un nuovo standard di prestazioni per la stampa di grande formato. Completa i tuoi lavori più velocemente con VybrantF1600.

Per maggiori informazioni visita: www.fujifilm.it o scrivi a: graphic.arts@fujifilm.it


a cura della redazione

Materiali e stili del luxury packaging Da Luxe Pack 2014, le più importanti novità proposte dalle aziende internazionali della filiera dle packaging di lusso

Nero che più nero non si può, bianco che arriva al limite estremo della purezza, delicata come un fiore, sensuale come un frutto maturo, materna e genuina come il latte che la natura ci regala, la carta è stata, all’edizione 2014 di Luxe Pack, la regina incontrastata delle grandi anteprime. E non c’è packaging, non c’è design, non c’è concept senza carta e cartoncini... così belli che in alcuni casi basta un accenno di stampa, un oro a caldo o un embossing raffinato per rendere il pack che ne deriva unico e incofondibile. Insieme alle carte, legno, metallo e poco altro: le materie prime del packaging tornano alle origini degli elementi di natura, ma prendono forme, architetture e preziose nobilitazioni che sanno sollecitare tutti i sensi creando intorno al prodotto quella magia che evoca la sorpresa inattesa, il dono desiderato e la voglia di andare alla scoperta di qualcosa di nuovo. Uno degli stand più visitati a Luxe Pack è quello di Leolux, global company del luxury packaging, che propone soluzioni standard di alissima qualità. www.leolux.com

“La capacità di provare ancora stupore è essenziale nel processo della creatività.” Donald W.Winnicott

High White

Il nuovo annununcio di BillerudKorsnäs a Luxe Pack è High White da 220 g/m2, un prodotto dall’inconfondibile bianco extra che ha come base il cartoncino prodotto core della cartiera nordica, ma con implementazioni per renderlo più resistente e brillante e per questo più adatto al packaging di alta gamma. www.billerudkorsnas.com

Packaging Theatre

È un packaging ma è anche un bellissimo dispaly, è fanastico da mettere in vetrina per la sua intrinseca teatralità ed è perfetto come confezione regalo perché sa conferire al suo contenuto un effetto scenico chic... e soprattutto un packaging così può essere riutilizzato come prezioso contenitore! Progettato e prodotto da: cosfibelgroup.com

9

Buon compleanno Ensocoat

Ensocoat, lo storico brand di cartoncini destinato al packaging di lusso di Stora Enso, ha compiuto nel 2014 i suoi primi 50 anni. Proprio a Luxe Pack è stato festeggiato questo anniversario: negli ultimi anni Ensocoat è stato implementato nel suo punto di bianco, nella brillantezza e nella resistenza all’UV. storaenso.com


Cubicbox coffret e display Cubo di Rubik? Non proprio ma senza dubbio l’ispirazione arriva dal rompicapo icona degli anni ‘80, che Shopluxe, brand dell’azienda parigina Cosfibel, ha trasformato in Cubicbox, un intrigante coffret, progettato appositamente per ospitare i macaroons. L’elegante gift box, una volta aperta, si trasforma in un display come nello stile dell’azienda francese che nei suoi progetti dà sempre molta importanza alle gesture e alla doppia funzionalità delle sue creazioni. cosfibelgroup.com

Facile come attaccare un adesivo, Sticky Crystal è l’idea rivoluzionaria per applicare strass e miniature termoadesive su una molteplicità di superfici.

Una pioggia di cristalli

Una volta aperto, Cubicbox mostra il contenuto che è protetto da una finestra trasparente.Quando piegato, diventa un coffret compatto.

Sticky Crystal di G.S.M. è un innovativo adesivo con strass di diverse forme, colori e dimensioni che può essere applicato su qualsiasi superficie con la stessa facilità con cui si applica un’etichetta adesiva. Vetro, metallo, plastica, carta, legno: sono solo alcuni dei materiali che Sticky Crystal può impreziosire con le sue tavolozze dalle cromie brillanti, aprendo a possibilità infinite laddove c’erano vincoli di applicazione. Gli strass, di cristallo purissimo, si presentano come sorprendenti miniature simili a diamanti che combinati creativamente secondo le idee del committente rendono ogni packaging e oggetto un gioello prezioso. www.stickycrystal.com

“Scoprire è la capacità di lasciarsi disorientare dalle cose semplici.” Noam Chomksy

Made in Italy internazionale

La presenza di Cosmografica Albertini a Luxe Pack è parte del processo di internazionalizzazione dell’azienda che punta a conquistare sempre più i mercati europei del lusso con la sua offerta di packaging di alta gamma prodotti interamente all’interno dell’azienda: dal progetto alle più sofisticate nobilitazioni e finiture. www.cosmografica.it

Passione per l’eccellenza

Uno dei packaging di alta gamma prodotti da Draeger Gpp che offre una combinazione ideale di design innovativo, funzionalità, qualità e servizio. Draeger Gpp sviluppa nuove idee di packaging secondo i desideri dei clienti, le tendenze attuali e la passione per l’eccellenza. www.draegergpp.com

10

Sirio Ultra Black

Il nuovo nero della gamma Sirio Fedrigoni: una nuance di nero unica, dotata di una intensità che non ha uguali. La profondità del nero ultrablack deve la sua forza all’innovativa composizione dell’impasto della carta, totalmente privo di Carbon Black, che preserva dall’ossidazione i nastri a caldo, mantenendo inalterata la brillantezza della stampa. www.fedrigoni.com


Le nuove collezioni firmate Cosmei Sono tre le nuove collezioni di pack coordinati per la cosmesi che Cosmei ha lanciato in occasione di Luxe Pack: Holo Line, morbida lucentezza e un nuovo tocco alla moda che guarda al futuro senza rinunciare al romanticismo e alla femminilità; Etno Line, un appeal dal gusto etnico, seducente, intenso e prezioso; infine Water Line, fiori canditi per una trasparenza zuccherosa, presa in prestito al mondo delle fate... vi piacciono tutti? Oppure preferite una linea con un design studiato su misura? Cosmei offre anche questo servizio. www.cosmei.it

Il concept studiato per promuovere Papermilk in occasione dell’evento di lancio avvenuto durante Luxe Pack 2014 a Montecarlo.

Seducente purezza by Cordenons

Water Line, delicate trasparenze per il nuovo set di packaging per la cosmesi proposto da Cosmei.

Grande successo per l’anteprima mondiale di Papermilk di Cordenons, la prima carta al mondo prodotta con le fibre di latte. Arricchita di linters di cotone e fibre di pura cellulosa vergine proveniente da fonti gestite in maniera responsabile, è piacevole al tatto e avvolgente per la vista che si lascia ammaliare da un bianco puro, intenso e caldo come un abbraccio... In assoluta tendenza con l’evento mondiale Expo 2015 che ha scelto come claim “nutrire il pianeta, energia per la vita”, PAPERMILK vuole essere il “nutriente” naturale, il supporto perfetto per ogni progetto creativo. www.gruppocordenons.com

“Tutte le cose e le azioni esistenti nella natura sono perfette.” Spinoza

BBB Concept by Fontana Grafica

Fontana Grafica ha presentato BBB Concept (bags, book, boxes): un nuovo approccio proposto come soluzione per comunicare l’immagine di un brand: non più solo carta di rivestimento per libri e scatole ma anche cartoncini in grammature idonee per brossura, shopping bag e scatole fustellate, evitando così il passaggio dell’accoppiatura. www.fontanagrafica.net

I nastri delle meraviglie

Una selezione di nastri proposti dalle Stampe di Alice a Luxe Pack: l’azienda offre nastri di alta gamma di diversi materiali come cotone, gros grain, organza, raso e lamè, stampati in rilievo, in serigrafia con effetto gloss, con effetti tono su tono, per un tocco di classe inconfondibile per pack e shopper. www.lestampedialice.com

11

LabelActive

Eurostampa in collaborazione con StampaTech ha lanciato LabelActive, l’ultima generazione di etichetta intelligente. L’etichetta interattiva offre contenuti aggiuntivi a cui si accede attraverso un app semplicemente fotografandone la grafica con uno smartphone o un tablet. www.eurostampa.com


Luxoro, foil no limits Datemi il foil e vi reinvento il mondo... questa è la sensazione che abbiamo ogni volta che entriamo nel favoloso stand di Luxoro a Luxe Pack. Brillantezza e Calore sono i punti di forza del colore per l’anno 2015 per Luxoro, che ha presentato il nuovo“Tangeri Bronze” (il foil Luxor®/Alufin®347) e la nuova edizione di Presentation intitolata “Close-up”, ovvero il primo piano, ispirato al microcosmo e allo stile fotografico macro. Suddiviso in 6 categorie o tematiche, Presentation 2014 mostra la creatività umana da un lato e la forza della natura dall’altro, ma sempre in primo piano. I sei “Close-Up” sono: Skin, Vegetation, Wings Crystalls, Construction e Technology e sono spendidi da vedere e da toccare. www.luxoro.it

Una delle due nuove nuance di Crush by Favini è prodotta con i residui della ciliegia.

Presentation 2014 di Luxoro, fonte d’ispirazione per designer e creativi. Ogni anno viene presentata in occasione di Luxe Pack una nuova versione.

Favini... cherry joy and lavender Sì, dai, inutile nasconderlo: alla Crush siamo teneramente affezionati, perché ci emoziona al tatto e alla vista, ma è anche capace di suggerirci viaggi a testa in giù nei sapori e nella natura, come le nuove nuance che richiamano alla primavera e all’estate. Rosso ciliegia e color lavanda: alberi carichi di frutti succosi e sterminati campi inondati di profumo. Favini riesce sempre ad accendere la creatività facendo anche bene al pianeta! We love you! www.favini.com

“Quando l’oro parla, l’eloquenza è senza forza.” Erasmo da Rotterdam

Metal texture HD

No! L’embossing high definition non è un privilegio dei pack di lusso in carta. Funziona benissimo anche sul metallo e l’effetto delle nuove texture proposte dalla spagnola Eurobox è strepitoso, sono loro gli esperti di questa lavorazione. www.euroboxpackaging.com

Neenah Black&White

Una piramide di scatole finemente realizzate con le nuance più alla moda tra quelle dei cartoncini per packaging proposti da Neenah Paper... un mondo di colori, ma per la cartiera americana, la vera innovazione sono i nuovi bianchi e il nuovo Deep Black! www.neenahpackaging.com

12

Trucard, true-pack

Non i soliti campionari - o meglio - gli originali campionari firmati Tullis Russel dell’ormai iconico brand Trucard, c’erano ma erano arricchiti da applicazioni vere prodotte in tutto il mondo e realizzate con questo cartoncino, alcune delle quali anche vincitrici di premi o firmate da brand del lusso come Armani. www.tullisrussell.com/trucartcollection


High level standard by IDP Group Una selezione di raffinatissime scatole automontanti progettate con diversi concept, linee di scatole coordinate e nobilitate con le rifiniture più ricercate e con i materiali più preziosi, tutte firmate dai migliori brand del lusso: tutto questo ha decreatato il successo di IDP Group il cui staff dell’agenzia italiana era presente al completo alla scorsa edizione di Luxe Pack... e non dimentichiamo le shopper, da quella costellata di luci led ai set come quello realizzato per Marc Jacobs. www.the-idp-group.com

Come una seconda pelle... anche questo è packaging ed è molto trendy.

Tra i numerosi esempi di prodotti realizzati da IDP Group presenti a Luxe Pack, le shopper per Marc Jacobs.

Bottle “textile skin” prêt-à-porter Non smette mai di stupirci la collezione di textile pack by Eos Innovation, che come abitI attillatI avvolge le bottiglie evidenziandone le forme sinuose. Pellicce sintetiche, finta pelle, tessuti stretch, che oggi si personalizzano senza problemi arricchendole con le grafiche più fantasiose anche ipersfumate, grazie alla stampa digitale che in questi casi aiuta! www.eos-innovation.com

Molorem “La vita è eugiam un lussodipsustis della materia.” etue facil Giovanni er si. Tue Soriano vel ing eu feugiamut lut velisi. Te facing ercipit lutat.

Shopper natural chic

Una forma trendy, un colore di moda, una consistenza insolita e un manico che dà l’illusione del legno... una sintesi perfetta per una shopper rappresentativa di un’azienda che sa interpretare le esigenze contemporanee dei brand ddle lusso. www.procos.info

Paper-sample creativi

Sempre affollatissimo lo stand di Arjowiggins Creative Papers a Luxe Pack ha offerto infiniti spunti di ispirazione al mercato internazionale del pack di lusso... una curiosità i sample orecchini e gemelli realizzati con una selezione delle carte top di gamma firmate Arjowiggins Creative Papers. www.arjowigginscreativepapers.com

13

Iggesund... Inspire-ation

La carta riesce sempre a farci sognare: un esempio? La cover del magazine di Iggesund Inspire presente a Luxe Pack è stata stampata in 22000 copie, ognuna diversa dall’altra. I soggetti sono stati suggeriti dai lettori! www.iggesund.com


approfondimento nobilitazione tipolitografia

EUROPA Tel. +39 348 5642815 commerciale@tipolitografiaeuropa.com www.tipolitografiaeuropa.com

La tes ta, il pup di neveta a poggian , la neve su zczo o i s oggetti ui nostra della e alcunicover, i fiocch i d e tt a gli im floccatupreziositi da usono ra s na da Painptieciale realizza ta ng Velve t.

Tel +39 010 9133974 info@paintingvelvet.com www.paintingvelvet.com

contatti

La qu d ricromia nostra a d stampatacopertina è sella d a Tipolitogtata Europa speciali, azienda grafirafia zzata in ca offset sta piccolodi qualità che vmpa a a (70 x 10l grande formadal 0 to ) e la s digitale mpa nel picta formato colo .

cover no

v|dic 201 4

La nostra c tradizion over di fine anno si veste d e con i “r artefatti d o i i stile, ch mantici” packagin stile e e rimand Natale “m g Loison, an a dell’atmo de in Italy” a cui a o alle atmosfere d b i s l’immagin fera ovattata d biamo aggiunto la un el paesag e del pup magia di Fotoli g a a, la stam zzo è su gentile c io innevato: Tipolitog oncessio pa della q n u tattile è p rafia Europa e il adricromia è cura e rodotto d merviglio di a Paintin s g Velvet o effetto . Il tipo di ma prezlavorazione fa flocc iosa anche ntastica al ta adesivoatura bianca cpher la vista è untto Paintin speciale. Que e impiega un a sta spec Velvet p velluto g ialità rev la quadrsia applicatoeade che il soffic di ic r traspare romia offre egistro sop e ndo un e nza che ra c ff e tridim ensionaonferisce morbetto di lità allo ezza stampaid to

14


approfondimento

IGLOO S ILK 300 g/m 2

carta cover Nov-Dic 201

4

contatti

Igloo di A rj più “cocc owiggins Graphic , nella ve olosa” gra rsio copertina z di fine an ie alla floccatura ne Silk, resa anc no che ab ora l’incanto è la carta d b del bianc ella stagione invern iamo scelto per s della nostra im o look&feel e al rispetto d ale. Igloo è un inn boleggiare o alla pure ella natu di una ca ra z rta realizz ata con fi : è una riciclata za bre vergin dal UN CON i. Igloo è la CEPT MAGICO tr a d iz ionale co domina s str rezza de ull’orizzonte delle uzione artica deg l li Inuit. Il lande e b ia n co professio nisti di grache gioca un ruo Igloo è un inno bianco alla lo fica, stam tel 02 38591318 pa, e commolto importante puIG L O per i unicazion graphic.italia@arjowiggins.com OU e. La gammNA GAMMA DI C www.arjowigginsgraphic.com verse pro a Igloo di ArjowARTE e Gloss. poste tecniche e iggins Grpahic s Silk da 3 Quella che abbia grammature: Off i compone di diextrabia00 g/m 2.Tutte le linmo scelto per la set, Preprint, Silk 124 per i nco (CIE 150 p ee si caratterizz cover è la Igloo te con catipi Igloo Silk e G er le Igloo Offset ano per il colore La gamm rta riciclata, celoss) e per essere e Preprint e CIE brochure a Igloo nelle sue rtificata Fsc ed E al 100% prodotrelazioni , libri d’arte, pub declinazioni è adacolabel Europeo. rispettosi aziendali e finanziablicazioni di lusso tta per realizzare ,c del Piane rie: prodo ta! tti di valo artoline, inviti, re, di qua UNA PER lità e La qualità FETTA STAMPAB IL d IT i À Ig loo la ren foglio, tip d litazioni ografica, serigrafi e perfetta per la q u a li verniciatu ca e digitale ma stampa offset embossin ra a è altissim g e floccatura. L , plastificazione, anche per nobia s a ta r e e m s o p a ff a a caldo re una ba delle im zate con , m s nitidezz materiale vergine e bianca identica agini stampate a . a d L lle a e i s c c uperficie arte realiz olori, un controsta Il calenda lis a ri rapida a mpa e non richie forte resistenza a cia garantisce la distributo o IGLOO prodotto re esclus ll’ s d a c e b iu ra la g a s atura de ivo del m per Polyedra, ione e alla consegn verniciatu della pro arc ato lla www.poly a 4000 contatti hio, verrà di produzduzione tale da n superficie asso ra di finitura. Alla in tutta It edra.com ione. cia l’omo on creare alia. te l. 848 811 geneità diversità 6 6 6 tr a lotti div DAVVERO ersi Igloo è c AMICA DEL PIA e N rt E ifi T c A ata Fsc R recupero ec produttivo della carta usataycled. In quanto c mio di e prolungandone consente di rein arta riciclata il d’acqua nergia per la pro la e vita consentrodurla nel ciclo dell’uso de dell’inquinamen duzione, la riduz tendo il risparpiante e i fibre vegetali ve to. Il riciclo compione dei consumi delle em alla riduzione dei rgini provenienti d orta la riduzione issioni d a d i CO 2 e d anni climatici conl taglio di nuove i l’abbattim g a s serra. ENVIRON ento Igloo è p MENTAL CALCU ro L m A T o O s sa in abb R tale, str in sente di umento creato d amento al Calco to ambieparagonare per a Arjowiggins Gralatore Ambienall’impatto ntale delle cart ogni prodotto sta phic, che cone calcola ambientale di c e riciclate di Arjo mpato l’impatemission re il risparmio in arte ottenute da wiggins Graphic corsi in a i di CO 2 (tradotte termini di: legno, cellulosa vergine uto) e pro duzione dnell’equivalente d energia, acqua, i chilome i rifiuti. tri per-

15


eventi

Packaging fall/winter14-15 alexia.rizzi@sunnycom.it

Un Luxe Pack vivacissimo come non si vedeva da qualche anno, quello che si è svolto al Grimaldi Forum di Montecarlo dal 27 al 29 ottobre scorsi. E per noi trend hunter dell’universo packaging è stata l’occasione per scatenarci in investigazioni che si sono mosse in tutte le dimensioni di questi affascinanti e preziosi artefatti. Materiali Dal punto di vista delle materie prime si è consolidata la tendenza al ritorno agli elementi naturali e minerali: legno e metallo. Da soli o combinati tra loro in giochi di contrasto, hanno conquistato tutti i territori possibili del packaging: dai flaconi dei profumi ai contenitori per il bevarage di alta gamma, dagli inserti dei packaging in cartoncino

17

a un’esplosione di scatole in latta de luxe dove prende sempre più piede la capacità di creare forme originali ed embossing ad alta definizione. E se legno e metallo non sono davvero, allora i rivestimenti di lusso e virtuosismi di stampa li simulano senza riserve. Anche il tessuto riafferma il suo ruolo di primo piano come materiale nobile per rivestimenti preziosi e prosegue nel trend secondo cui si propone come second skin per bottiglie con stampe digitali multicolore, inserti in glitter, borchie e maglie metalliche. Cartoncini E la carta? Naturale all’ennesima potenza non solo nel look e al tatto, ma anche e soprattutto nei contenuti. Imperversa


In queste pagine alcuni esempi di packaging catturati nei padiglioni del Grimaldi Forum durante l’edizione di Luxe Pack 2014.

la produzione di supporti cartacei ottenuti con scarti dalle produzioni alimentari: che sia il lato sostenibile della tanto di moda coocking mania? Forse sì, oppure un simbolico passo verso una sostenibilità tangibile e più facilmente traducibile in narrazione. Carte naturali, morbide al tatto come tessuti, sempre più performanti in macchina da stampa e sempre più “cool” nelle colorazioni. Anche il nero diventa sofisticatissimo nell’appeal per la sua prismatica intensità, è sempre più ricettivo e versatile nelle nobilitazioni possibili. Forme Le forme questa volta ci hanno stupito sul serio: in equlibrio perfetto tra funzionalità e stile,

18

l’architettura del packaging si muove tra sinuose rotondità, mai banali, e costruttivisti giochi di obliqui: Il packaging è la casa del prodotto con la sua struttura e con i suoi decori fuori e dentro, e non è dato solo ai più audaci di scoprirli tutti perché amano dare mostra di sé. Il confine tra pack ed espositore da banco per vetrine blasonate si confonde in una seduzione di pieni e di vuoti, di strutture che giocano con le trasparenze e costruiscono un lusso fatto di materiali leggeri e sostenibili. Non manca qualche virtuosismo estetico: siparietti vezzosi, espositori-palcoscenico, caramelle cartotecniche. La scatola parallelepipedo ci ha forse annoiati? Certo che no! Vive ed è più rigorosa che mai


nelle sue volumetrie impeccabili e nelle tinte unite che ci rilassano e rassicurano, senza eccedere nello sfarzo. La scatola automontante diventa di superlusso, tra rivestimenti, pizzi, nobilitazioni, giochi di calamite e nastri. Da bi a tridimensionale in un tocco – ma non ditelo forte: sono così ben progettate che non sembra affatto, è solo una questione di praticità. Gesture è la buzzword del momento, non solo nel digitale: la raffinatezza di un packaging consiste anche nel poterlo aprire con un gesto naturale ed elegante, come si apre una tenda di velluto o un’applicazione sul proprio tablet...

Colori Bianco rigoroso che parla da sé e non ha bisogno di spiegazioni e oro che non ostenta ma riempie, scalda, nobilita più nell’anima che all’occhio, perché è un’oro intenso, più denso che brillante. Le tinte del legno e della terra ci riportano al colore nobile della spiritualità iconografica, una semplicità solo nel gusto ma non negli intenti, che sanno più di introspezione e profondità di significati che di apparenza. Il color havana, simbolo del raw style per definizione, non disdegna di mescolarsi all’oro dando vita a contrasti di stile inaspettati.

IL CALORE DEL LEGNO, L’ESSENZIALITÀ

PUREZZA DI UNA CARTA NATURALE

DEL METALLO, LA

“GIOCANO” CON FORME INSOLITE E NOBILITAZIONI VIRTUOSE E RAFFINATE

Nobilitazioni Il foil è sempre più evoluto nella sua capacità illusoria e creativa: effetti olografici, microincisioni, oppure associato a rilievi multilivello... che dire? Irresistibile, anche quando è solo accennato per impreziosire packaging che scelgono la linea minimal! L’embossing di precisione conquista tutti i materiali, anche il metallo, per la gioia della vista, ma anche del tatto. Fustelle sempre più finemente studiate e “intagli” laser creano decorazioni e trame; floccature delicate aggiungono poesia anche ai pack più rigorosi ed eleganti. Anche i contrasti di vernici lucide e opache e i virtuosismi in macchina da stampa – sempre più in linea e perciò industrializzati – sembrano avere abbandonato gli eccessi

19

per andare alla ricerca di una perfezione più sobria, ma non per questo meno impegnativa... un esempio? ll glitter a tavola piena della linea Flash di Jimmy Choo! Strass e cristalli ci sono sempre, – non sarebbe lusso altrimenti – ma è cessata l’invasione del luccichio sempre e comunque, ci sono e anche in abbondanza e applicati con tecniche più evolute ma solo laddove serve. Non è tutto: una semplice etichetta o una stampa a caldo possono trasportarci in un’altra dimensione, basta estrarre il lo smartphone, inquadrare l’immagine e abbandonarsi a un supplemento di contenuti di cui il packaging è il veicolo per eccellenza, e per questo incredibilmente capace di farci sognare, sempre!


le grandi interviste | Loison

DARIO

LOISON Owner Dolciaria A. Loison

di Alexia Rizzi

«La Tradizione è il nostro principale ingrediente, la Passione è il calore che scalda i nostri forni: da tre generazioni creiamo Pasticceria d’Autore, oggi sulle tavole di tutto il mondo.»

20


mission

biografia

condaria in r frequentato la scuola seiversità Cà ave po do n, iso Lo rio Da studia Marketing all’Un Business Administration,coinvolto nel progetto di start-up e di è a. Da giugno Foscari. Dall‘85 al ‘94 a Pajusco Tecnologie sp re-engineering dell’azienddi famiglia, l’azienda Dolciaria A. Loison ‘94 riprende il business gine aziendale e le strategie incentrate di cui ricostruisce l’imma nicchia dei prodotti dociari italiani di sulla massima qualità di n materie prime ricercate, processi di co cui crea nuove specialità materiali raffinati. nfezioni progettate con co e li na igia art nuovi mercati produzione di a erc ting per la ric rke ma di gie ate str le web e social. Rilancia one, così come l’identità azi nic mu co di gie ate str e le

21

nguardia una realtà agile e d’ava Loison oggi rappresenta ’azienda nata un di i ele alle origin fed e ipi nc pri lidi so su basata nza e creatività”, e e innovazione”, “sosta ion diz “tra ali qu a, an igi art raggiunge anche i La produzione di dolci “radici ed evoluzione”. quasi 6 milioni di rno, per un fatturato di 5.000 - 6.000 kg al gio in oltre 30 paesi. o ter sul mercato es ato lizz rea % 50 il i cu di euro, le consente al team da un assetto artigiana nte riva de ilità sib es fl La ca gamma di costantemente la già ric di Loison di aggiornare e di porre il à re l’attenzione sulla qualit nalizzato. prodotti, di concentra rso pe e rvizio accurato cliente al centro di un se


le grandi interviste | Loison Loison, una tradizione familiare ma anche tanta sperimentazione e innovazione: come si coniugano queste due “anime” dell’azienda? Coniugare con coerenza tradizione e innovazione, è possibile solo quando si hanno ben chiari gli obiettivi che si vogliono raggiungere. Loison intende focalizzarsi sull’essere un’azienda artigiana nel vero senso del termine e a 360 gradi, con tutto quello che comporta. Significa che la nostra organizzazione è profondamente diversa da quella della grande industria: curiamo internamente ogni aspetto del fare impresa. Creiamo noi la nostra vision e le strategie di marketing non ci vengono imposte dall’alto, ma le viviamo sulla nostra pelle. Ricerchiamo le materie prime e le ricette e dedichiamo un’attenzione maniacale nel fare il nostro prodotto che deve essere fortemente innovativo per differenziarsi da quello industriale, non solo nel metodo con cui viene realizzato, ma anche nei suoi contenuti in

senso lato (ingredienti, valori, posizionamento). Diamo vita alle nostre strategie di vendita e di comunicazione e, grazie alla nostra in house agency, progettiamo il packaging che è parte integrante della nostra filosofia di prodotto. Tutto questo si traduce in una forte identità e nella capacità di proporre un prodotto davvero unico. La nostra passione per il lavoro viene trasmessa senza intermediazioni per questo risulta autentica al 100%: spesso ciò significa diventarne un po’ schiavi ed esserne assorbiti totalmente. Una delle sue abilità consite nel portare il panettone anche al di fuori delle consuetudini del Natale con il claim “panettone tutto l’anno”. Come è nata questa idea? Nel Dna di Loison c’è una fortissima tendenza all’innovazione: oltre ai panettoni tradizionali, ne proponiamo varianti agli agrumi, all’albicocca e zenzero, alla cannella e fico, al chinotto, all’amarena – per fare

qualche esempio. Quello che offriamo è un panettone alternativo, senza creme, ma arricchito di frutta straordinaria. Da questo desiderio di sperimentare è nato nel 2004 il brand “Insolito Panettone”: nel 2006 abbiamo depositato il marchio da cui è scaturito il portale www.insolitopanettone. com: una piattaforma che aggrega idee, ricette, contributi di chef e blogger, spunti culturali e curiosità dal mondo degli eventi legati al panettone, concepito al di fuori degli schemi classici. Ancora una volta abbiamo osato e siamo stati premiati dal successo che ha riscosso questa iniziativa. Come è percepito all’estero un prodotto così fortemente “made in Italy” come il panettone? L’Italia è nota in tutto il mondo per i suoi dolci al cucchiaio, tiramisù, pannacotta, per i biscotti e per il panettone. Ci sono paesi come il Brasile in cui è famosissimo ed è un dolce consumato tutto l’anno. Per quanto riguarda Loison, il nostro

I packaging dei prodotti dolciari Loison sono veri e propri oggetti di culto, veicoli di storytelling e, grazie ai loro soggetti, sono simbolo della cultura italiana.

22

e del ei packagingdi Loison d t p e c n o c Il ing d’autore merchandis creatività di Sonia Pilla, lla nasce da ell’azienda, che ha art director d rand “Sonia Design” dato vita al bfirma i suoi progetti. con il quale ato lo “Stile Loison” Sonia ha cressione del perfetto come espre aggiunge il tocco design, che femminile a ogni dell’eleganzaison attribuisce una prodotto. Lo rtanza all’immagine grande impoing design, che sono e al packag zie a Sonia, un segno diventati, graun brand che ha scelto distintivo di anche nella ricerca dei l’eccellenza l design e nello stile. materiali, ne


“Loison è un’azienda ‘responsive’, capace di lavorare con una vision internazionale e di adattare la propria mentalità per essere sempre all’avanguardia. ” successo all’estero è stato determinato dalla mia intraprendenza di imprenditore “selfie”: mi sono mosso con agilità sui mercati esteri, in primo luogo perché già da giovanissimo parlavo bene l’inglese e poi perché la flessibilità della piccola azienda mi ha permesso di rivolgermi direttamente e con professionalità agli interlocutori che ora sono miei clienti. Cosa che aziende più strutturate non sono riuscite a fare così rapidamente. Mi piace definire Loison come un’azienda “responsive”, capace di lavorare con una vision internazionale e di adattare la propria mentalità per essere sempre all’avanguardia. In questo ci aiuta anche il web: dal 1996 abbiamo in sito internet, un’anomalia per un’aziedna artigiana. E nel 2014 abbiamo avuto un riconoscimento da Google come azienda eccellente nell’uso della comunicazione digitale. I vostri packaging sono inconfondibili e romantici: come nasce il pack design Loison? Il nostro packaging nasce dall’unione della mia “pazzia” con la creatività di mia moglie, Sonia Pilla, art director dell’azienda, che progetta i nostri

packaging. Il leit motiv delle nostre preziose confezioni richiama alla classicità e alla storia dell’arte: elementi rappresentativi della cultura italiana. Questo le rende forse poco “trendy”, ma Loison ha creato una propria tendenza fatta di pregiate carte usomano, nastri, grafiche tono su tono, stampe in rilievo, shopper con manici in raso e metallo e, laddove la scatola in latta era inflazionata, l’abbiamo trasformata in un oggetto da collezione. Oltre a questo abbiamo una linea di merchandising professionale, per eventi e destinata ai display. Elementi di stile che rafforzano la percezione del nostro brand. Ha un sogno nel cassetto che da tempo desidera diventi realtà? Sono felice della scelta di portare avanti un’azienda che da tre generazioni appartiene alla mia famiglia: credo che questo abbia un grande valore. Proprio per la forte passione che dedico mio lavoro, il tempo non basta mai, vorrei che la mia giornata diventasse per magia di 28 ore per poter realizzare tutti i progetti e le idee che ho in mente.

23


incontra

IL FUTURO DEL PACKAGING IN ITALIA

Una corretta informazione all’opinione pubblica riguardo il packaging, focus dell’Istituto Italiano Imballaggio

Antonio Feola

Presidente Istituto Italiano Imballaggio

Un nuovo Presidente in carica e una neoeletta Giunta: quali sono i temi urgenti che state affrontando e quali gli obiettivi del prossimo futuro dell’Istituto Italiano Imballaggio? Riteniamo che sia il momento storico giusto per comunicare, in modo semplice, i valori del packaging. La concomitanza con Expo2015 porta all’ordine del giorno temi quali la sicurezza alimentare e la prevenzione dello spreco di cibo, che sono sicuramente tra le esigenze più sentite dalle aziende, ma a caduta, anche dal consumatore finale. che ha bisogno di sentirsi quanto più possibile tutelato, in particolare sui temi della sicurezza. Stiamo progettando uno studio che ci permetta di mettere in evidenza il ruolo del packaging nel contribuire a prevenire, almeno in parte, lo spreco alimentare e dare quindi il nostro contributo al dibattito aperto su vari tavoli anche a livello internazionale.

Quali sono i trend principali che caratterizzano l’attuale mercato del packaging? Ill packaging tra le sue varie funzioni di protezione, conservazione, trasporto e veicolo di vendita, ha anche due altre fondamentali funzioni: informare e offrire un servizio a che lo utilizza. Quindi le scelte operate dalle aziende, in termini di scelta del packaging per i propri prodotti, seguono le esigenze

24

manifestate dal consumatore e i quindi i cambiamenti all’interno della società. In particolare per il mercato italiano assistiamo a un invecchiamento della popolazione e a un aumento dei single. La scelta di commercializzare prodotti monodose risponde proprio all’esigenza di offrire un servizio a questa ampia fetta di mercato. Questo orientamento inoltre risponde anche all’esigenza di sprecare il meno possibile il cibo che acquistiamo, in un momento economico difficile per l’area euro e per l’Italia in particolare. Nel contempo la nostra società è sempre più nomade, quindi il convinience food sta diventando sempre più la scelta privilegiata, da una certa fascia della popolazione, in particolare quella più giovane. I piatti pronti acquistati nei banchi della GD, nelle nuove tipologie di “rosticcerie”, tornate di gran moda nelle grandi città, così come nel canale del vending, impongono scelte di packaging adatte al consumo fuori casa dei prodotti acquistati.Si aggiunge il grande tema della sostenibilità, che porta le aziende a progettare il packaging applicando i criteri di prevenzione, rendendo l’imballaggio più semplice da avviare alla raccolta differenziata per il consumatore. Ove possibile, si passa al monomateriale, altrimenti si progettano imballaggi le cui componenti siano facilmente separabili. Un grande lavoro di ricerca è in atto, già da qualche anno, sui materiali da fonti rinnovabili, sui biodegradabili e compostabili.


incontra

In un momento di forti cambiamenti come quello attuale, la formazione è fondamentale a tutti i livelli della supply chain: avete messo un corso intitolato “Conoscere il Packaging”, cosa ha fatto nascere questa esigenza? Da oltre 15 anni l’Istituto Italiano Imballaggio ha un programma di training professionale strutturato, articolato in corsi, workshop e congressi che affrontano, a diversi livelli, le molteplici tematiche tecnico legislative e quelle ambientali. Il corso “Conoscere il packaging” è stato progettato per le nuove leve aziendali o per quanti abbiamo interesse ad avere una visione completa delle tematiche del settore, visto a 360 gradi, in modo orizzontale e non solo con una logica di filiera per materiale. Abbiamo strutturato il programma di packaging education in modo da offrire opportunità formative e di aggiornamento a tutte le figure professionali coinvolte nella gestione del packaging, sia senior che junior, dal lato dell’azienda di produzione del packaging, come da quelle di utilizzo. Il plus che offriamo è la possibilità, per le aziende, di farsi finanziare la formazione da noi offerta, grazie a un agreement, stipulato con Formaservice, che in questo momento di budget al minimo, è un’opportunità apprezzata.

Tra i vostri focus c’è un sito dedicato ai consumatori, nato per trasmettere anche agli utenti finali i valori del packaging: ce ne parla? Abbiamo scelto un taglio fresco e anche un po’ ludico per www. wearepackagingfans.com da poco online. Cerchiamo di trasferire i temi dell’utilità del packaging nel preservare la sicurezza e l’integrità del contenuto, sia esso cibo o oggetto di arredo, facendo vedere del packaging anche la veste più glamour. Vorremo poter dire “basta” all’identificazione del packaging solo con lo scatolone del trasloco, cosa che ancora spesso accade. Cercheremo di far percepire il packaging attraverso i vantaggi che offre a chi lo maneggia. E visto che, noi consumatori, di packaging ne maneggiamo almeno una ventina da quando ci alziamo al mattino, cercheremo di spingere a far mente locale sui semplici gesti quotidiani e su quello che possiamo fare solo attraverso il packaging. La nostra filosofia sarà quella di far vedere quello che generalmente si dà per scontato o non si comprende capisce, per mancanza di strumenti di conoscenza specifica. Focalizzare l’attenzione su cosa sarebbe un mondo senza packaging e sulle mille cose che possiamo fare grazie alla ricerche delle aziende che, ogni giorno, rendono l’imballaggio più performante, per semplificarci la vita, sarà il nostro obiettivo primo.

In questa pagine alcune immagini di packaging e di soluzioni inteligenti per l’imballaggio, premiate alla scorsa edizione dell’Oscar dell’Imballaggio, promosso dall’Istituto Italiano Imballaggio.

L’Istituto Italiano Imballaggio è un’associazione tra aziende, che rappresenta il centro di informazione, formazione professionale e diffusione della scienza del packaging in Italia. È la packaging community che mette in contatto e a confronto gli operatori delle diverse filiere della produzione e del mondo dell’utilizzo. Si relaziona con un network di stakeholder e operatori nazionali e internazionali. L’assistenza agli associati è assicurata per il filone giuridico, economico, ambientale e tecnico e il confronto diretto con esperti e consulenti. Le aziende associate e non associate possono richiedere anche consulenze mirate, erogate da Packaging Meeting Srl - Consulenza e Formazione, società dell’Istituto Italiano Imballaggio. Su tutte le attività, gestite direttamente da Packaging Meeting Srl viene applicata una speciale convenzione, riservata ai Soci dell’Istituto, con quote preferenziali: Oscar dell’imballaggio, formazione e pubblicazioni.

25

)


LA COMUNICAZIONE

IN “GRANDE” SECONDO SISMAPRINT Oscar Stucchi, titolare dell’azienda ci parla dei valori e delle dinamiche di sviluppo di una realtà che ha la creatività nel proprio Dna

incontra

Il Gruppo Sisma è una realtà leader nel panorama italiano della comunicazione stampata: comprende, infatti, divisioni specializzate sia nella distribuzione in cassetta postale non indirizzata, sia dedicate ai diversi ambiti della visual communication. Quali sono le strategie secondo cui questa azienda italiana ha costruito il proprio sviluppo e come si sta muovendo in un mondo in continua evoluzione come quello della comunicazione? Sisma nasce nel 1989 nel settore della distribuzione in cassetta postale postale non indirizzata, ambito che a tutt’oggi rappresenta il core business del gruppo e che ha permesso all’azienda di maturare una forte esperienza per quanto riguarda la comunicazione promozionale nel mondo della grande distribuzione. Una crescita graduale e sostenibile, orientata a acquisire passo a passo le competenze specifiche da destinare allo sviluppo di business diversi e alla conquista di nuovi mercati, è da sempre nel Dna del Gruppo Sisma. Attorno al 2001, Sisma fa il suo ingresso nel mercato della stampa digitale di grande formato, grazie a investimenti tecnologici che hanno permesso di lavorare un numero maggiore di materiali oltre alla carta, come pvc adesivo, rete, tnt e tessuti e quindi aprire nuove nicchie di mercato. L’incremento della varietà di applicazioni e di formati, delle possibilità creative in ambito di visual communication, interior decoration e allestimento, hanno portato a identificare con un brand proprio la produzione di stampa digitale di Sisma. Nasce, infatti, a settembre del 2011 Sismaprint, realtà che nel corso degli ultimi anni ha evoluto le propria mission e le proprie competenze, come ci spiega il titolare, Oscar Stucchi, in questo nostro “Comunicando Incontra”.

Il floor graphics è uno dei servizi offerti da Sismaprint in ambito di interior decoration e di comunicazione promozionale.

Sisma Print è specializzata nella stampa online di applicazioni di grande formato in alta qualità, di manifesti, striscioni pubblicitari,, poster e supporti rigidi. La sua mission è fornire ai propri clienti il giusto canale e i giusti mezzi per comunicare il loro messaggio. Per questo Sismaprint si avvale di tecnologie che permettono di curare i dettagli e ottenere sempre la massima qualità e mette a disposizine del cliente un serivzio di consulenza attraverso il proprio personale specializzato.

26

)

SismaPrint Biesse Via Regina 8 23870 Cernusco Lombardone (LC) Tel. 039 9900036 Fax 039 9284694 info@sismaprint.it www.sismaprint.it


(

(

incontra

Ambizioni di crescita ma secondo quali valori?

Sto lavorando affinché lo sviluppo della mia azienda sia sostenibile e per dare vita un’impresa impresa intelligente e saggia, nelle scelte ma soprattutto nelle relazioni e nel valore che esse portano attraverso un dialogo tra gli attori del mercato in cui opera. Penso che l’obiettivo di un’azienda non possa più riguardare soltanto i risultati personalistici o i vantaggi di natura esclusivamente economica ma soprattutto di rispetto sociale.

Sismaprint come affronta un nuovo mercato?

Sismaprint è iper specializzata nelle applicazioni di visual communication su carta destinate alla Grande Distribuzione, che avendo l’esigenza di rinnovare con una frequenza rapidissima le proprie comunicazioni e promozioni, richiede un materiale poco costoso e facile da smaltire. Nonostante i volumi di stampa su carta che ci vengono richiesti continuino a crescere, stiamo esplorando nuovi mercati: uno di questi è il car wrapping per questo e per ogni altro progetto di sviluppo il metodo Sismaprint consiste nel procedere per step portando in azienda le competenze, la capacità di selezionare i materiali più adatti, di individuare gli installatori più esperti al fine di proporsi a un mondo con dinamiche completamente nuove in modo adeguato e competente.

Oltre alla Gdo chi sono i vostri clienti?

La Grande Distribuzione è un’ottima palestra: l’aver messo a punto un flusso di produzione finalizzato a garantire un just-intime e una qualità in linea con le esigenze di questo

Oscar

Stucchi

Titolare di Sismaprint

interlocutore ci ha permesso di essere molto competitivi con altre tipologie di cliente come agenzie, centri media, installatori e, da quando è attivo il nostro e-commerce, anche copyshop e service di stampa.

L’installazione più recente? L’ultima tecnologia in termini di tempo adotta da Sismaprint, è quella flatbed che consente la stampa su pannelli rigidi come Plexiglas, Forex e Dibond. Gli ambiti applicativi consentiti dalla stampa diretta su materiali rigidi sono tantissimi: dall’interior decoration al pop, dagli allestimenti all’arredamento.

L’applicazione più creativa?

BusDecor è una vela circolante 6X3 metri che viene totalmente decorata attraverso la produzione digitale, con materiali vinilici, cast polimerici di altissima qualità. Il mezzo viene brandizzato e personalizzato in base alle esigenze comunicative del cliente: oltre a essere una soluzione creativa ha anche un altissimo impatto visivo. E sono orgoglioso di dire che BusDecor è un prodotto completamente di proprietà del Gruppo Sisma.

Un riflessione sull’essere imprenditori oggi...

L’impresa è soprattutto la composizione di relazioni umane, che contribuisce alla crescita della società, per mezzo delle regole di cooperazione e mutuo rispetto sia all’interno di essa, sia all’esterno. Rispettare e valorizzare le risorse umane, finanziarie, ambientali, infrastrutturali, che utilizza è fondamentale.

27

In alto BusDecor, il servizio di vele pubblicitarie proposto dal Gruppo Sisma, e alcune aplplicazioni prodotte da Sismaprint nell’ambito dell’interior decoration e del car wrapping.


CREATIVI E ORIGINALI LE PAROLE CHIAVE DEL NUOVO ANNO! Fotolia presenta il set di nuove funzioni che agevolano la user experience degli utenti.

presenta

Il successo di una campagna marketing è determinato dalla capacità di stabilire una connessione emotiva con un gran numero di persone e di guidare verso l’acquisto. Un ADV realizzato con un’immagine di qualità si distingue da una pagina creata con immagini non professionali. L’ immagine giusta è un supporto fondamentale per la costruzione di uno storytelling dirompente. Originalità e creatività catalizzano effetti virali. Coinvolgere è la parola chiave. Facile a dirsi, non sempre la ricerca dell’immagine perfetta è cosa facile. Per questo, Fotolia ha dedicato un set di nuove funzioni al miglioramento della user experience del suo utente tipo: un professionista dell’immagine che ha esigenza di ottimizzare i tempi di ricerca delle immagini e di trovare esattamente ciò che cerca in un archivio di oltre 33 milioni di file creativi. Il perfezionamento dei filtri di ricerca avanzata e la nuova funzione di ricerca per immagine simile hanno reso la ricerca su Fotolia davvero gratificante.

Racconta una storia

Un’immagine efficace non richiede necessariamente una competenza avanzata della Suite Adobe. Una ricerca con le chiavi giuste risulterà in una risorsa infinita di ispirazioni creative e di idee. Sempre utile un’occhiata alle immagini della stessa serie o dello stesso modello, per trovare altre inquadrature di una stessa sessione fotografica, adatte per lo storytelling.

28


(

presenta

1 | Scelta sempre più rapida Se si ha già un’idea sul tipo di file da trovare ci sono diversi strumenti che agevolano il flusso di lavoro e aiutano la scelta. È possibile, ad esempio, restringere il campo selezionando foto, illustrazione, vettoriale o clip video dal menù a discesa accanto alla barra di ricerca. Una volta inserite nella barra di ricerca alcune parole chiave in italiano per richiamare soggetti pertinenti, verranno visualizzate diverse pagine di anteprime immagine. A questo punto è possibile affinare i risultati applicando uno o più filtri.

Viviamo al galoppo, con i nostri servizi diamo valore al tempo risparmiato, dei nostri clienti.

2 | Ricerca per immagine simile Ultima funzione nata in casa Fotolia e senza dubbio la più amata è la ricerca per immagine simile: se l’immagine che hai trovato è interessante ma non è proprio quello che cercavi, clicca sul link: “Vedi file simili a questo” sotto l’anteprima. Visualizzerai una galleria di immagini simili per tema, soggetti e colore.

1

2

Fotolia è l’agenzia di immagini Stock leader in Europa, che offre immagini creative a prezzi accessibili. La collezione Fotolia consiste in più di 30 milioni di foto, illustrazioni, vettoriali e video HD in licenza Royalty-Free, a partire da 0,74 €. Con uffici in 23 Paesi e siti in 15 lingue, Fotolia è la risorsa creativa preferita da oltre 5 milioni di utenti professionali nel mondo. Un’affidabile piattaforma e una tecnologia all’avanguardia supportano stabilmente milioni di download ogni anno. Dietro il successo collettivo di Fotolia c’è una immensa comunità internazionale di fotografi e artisti digitali e una rappresentanza di prestigiose agenzie fotografiche.

29

)

Fotolia 41 East, 11th Street, 11th Floor New York NY 10003 http://blog.fotolia.com/it/ http://www.facebook.com/ FotoliaItalia http://it.fotolia.com/


QUANDO LA TECNOLOGIA SPOSA

presenta

L’ARTE Eidos Allestimenti

Grafici e Fujifilm firmano la collection artistica del fotografo Fabrizio Cestari, in mostra a Miami

Non un lavoro come tutti gli altri, ma una vera e propria esperienza artistica. Un progetto emozionante che Fujifilm Acuity Advance Select, sotto la regia di Eidos Allestimenti Grafici di Modena, ha interpretato con maestria, regalando al fotografo romano Fabrizio Cestari l’emozione di una grande première. In occasione dell’evento mondiale Art Basel

season 2014, Fabrizio Cestari ha esposto le sue opere più rappresentative in occasione di due eventi presso location top di Miami. Il primo evento, “The Last Supper” si è tenuto presso The Standard Hotel in un memorabile party con la partecipazione del mondo dell’arte internazionale, mentre il secondo evento, “Fresh Milk”, ha scioccato il parterre più trendy presso il Sense Beach House Hotel. 30 opere in stile “Camp” (termine che si riferisce all’uso deliberato del kitsch), capaci di eccitare l’immaginario, come l’efficace scatto “Fresh Milk”, dove una ragazza dal volto ombreggiato di blu, dai tratti vampireschi, si disseta avidamente con latte davanti al banco frigo di un supermarket. O ancora il famoso “The last Supper”, nel quale il Cristo viene rappresentato da un surfista e ogni altro elemento della celebre opera di Leonardo viene reso pop. Questa opera ha vinto il terzo premio nella sezione lifestyle del prestigioso “Sony World Photography”.

La tecnologia Fujifilm a servizio dell’arte

Una delle opere più rappresentative del lavoro del fotografo Fabrizio Cestari stampata con tecnologia Fujifilm Acuity Advance Select.

30

Per un’azienda come Eidos Allestimenti Grafici, che ha fatto dell’arte la propria mission produttiva, lavorare per un progetto di così elevata caratura è stato un vero piacere.“Eidos ha la fotografia nel Dna, poiché siamo partiti come laboratorio fotografico – rivela Roberto Rinaldini, co-titolare di Eidos Allestimenti Grafici con sede a Modena. – Tra i nostri clienti annoveriamo alcuni tra più bei nomi del panorama internazionale della fotografia come Franco Fontana o Franco Vaccari, solo per citarne un paio. Per questi grandi artisti stampiamo regolarmente con Acuity Advance Select, con risultati impeccabili ed esponiamo nei musei e nelle gallerie d’arte più ambite.” La soluzione di stampa inkjet flatbed Fujifilm è il fiore all’occhiello della tecnologia installata presso lo stampatore modenese. Grazie alla qualità e alla flessibilità produttiva assicurate, Acuity Advance Select ha permesso a Eidos di presidiare con grande efficacia segmenti di mercato, quali appunto l’arte, la fotografia, il design, con il denominatore comune dell’eccellenza di stampa. Continua Rinaldini: “Dal 2001, la nostra offerta produttiva si è modificata in


presenta

funzione delle esigenze del mercato, passando dal chimico alla stampa diretta. Anche il nostro parco tecnologico si è ampliato e con Acuity abbiamo suggellato la qualità di stampa in senso assoluto. Gli artisti non perdonano, pretendono la perfezione del dettaglio. Tu, come partner, sei chiamato a raggiungere la perfezione tramite la stampa. Non è un percorso facile, ma negli anni abbiamo affinato un processo che oggi ci permette, seppur mantenendo alta la barra del controllo di qualità, di stampare senza avere sorprese.”

La solzione perfetta per dare vita alle opere

Per questa lavorazione, i presupposti di un successo a tutto campo ci sono stati sin dalle battute iniziali. I soggetti di stampa sembravano costruiti ad hoc per Acuity. Infatti l’ampia gamma tonale presente nelle opere di Cestari ha trovato la sua massima esaltazione. Particolare cura è stata data alla ricerca del supporto ideale e alla sua preparazione. Per questi lavori è stato scelto un plexiglass di alta qualità, trattato specificatamente con detersione ad hoc prima di passare nella stampante. L’opera è stata stampata direttamente su plexiglass. Sul retro del plexi è stato applicato un foglio di alluminio con distanziatori in alluminio. I bordi del plexi sono stati lucidati per permettere alla luce di penetrare l’opera donando una brillantezza ancor più impattante in fase di visione.“Acuity è una stampante che definiremmo “artistica” conclude Rinaldini. “Grazie al piano fisso, ci permette di lavorare in modo personalizzato anche solo su zone definite dell’immagine. Ci sta dando grandi soddisfazioni in settori creativi e in evoluzione, come la stampa su vetro.”

Un risultato emozionante anche per l’artista

Alla soddisfazione dello stampatore, si aggiunge quella dell’artista. Fabrizio Cestari ha lodato la resa delle stampe, che ha esposto con grandissimo successo a Miami. Così, commenta il suo lavoro: “Art Basel di Miami è un evento mondiale dedicato all’arte contemporanea di particolare importanza. Ogni anno mette in mostra artisti provenienti da tutto il mondo. Esporre in questa occasione, in una location così suggestiva come quella del “The Standard Spa Hotel” è stato un punto di partenza importantissimo per raggiungere un pubblico attento e selezionato. Per quanto riguarda i due eventi “The Last Supper” e “Fresh Milk”, ho selezionato 30 immagini che rappresentano al meglio il mio lavoro. Le mie foto sono caratterizzate da colori saturi e contrasti molto forti, per cui la stampa delle opere ha un ruolo determinante. Per un fotografo la stampa è l’ultimo anello della catena, l’anello forse più importante, la parte finale

31

Alcune fasi della stampa delle opere di Fabrizo Cestari con tecnologia Fujifilm.


presenta

di un processo tecnico e creativo che solo attraverso la stampa può prendere forma. Proprio per questo è fondamentale che ogni piccola scelta presa in fase di scatto e di postproduzione dell’immagine rimanga fedele fino alla fine.

Una resa estetica “Fine Art”

I lavori sono stati stampati con l’esclusiva tecnologia di stampa Fujifilm Acuity Advance Select, un gioiello di alta tecnologia, in grado di assicurare la più elevata resa estetica alle stampe “Fine Arts”. Eidos Allestimenti Grafici si è occupata della stampa con risultati davvero eccellenti. Ogni singola immagine stampata in grande formato rimane fedele al 100% al file originale, mantenendo luminosità, cromia e livelli in modo fantastico, lasciando immutate tonalità e bilanciamenti, pur affrontando situazioni con differenti dominanti foto per foto. Un risultato stupefacente, quasi inaspettato. Questo importante lavoro, si inserisce in un ambito di grande sviluppo per la multinazionale giapponese, tra i leader nell’imaging, attraverso il quale intende affiancare i grandi artisti nelle loro esperienze più significative legate alla stampa. Acuity Advance Select fa parte dell’offerta di soluzioni di stampa inkjet wide format, una range particolarmente vocata al mercato dell’arte, del design e commerciale, per le sue caratteristiche tecnologiche.“Affiancare Fabrizio Cestari in questa tappa fondamentale della sua carriera di fotografo è per noi motivo di grande orgoglio – dichiara Roberto Gambarotta, Graphic Arts Dealer Area Manager & sales Equipment. – Accoglierlo nella grande famiglia artistica Fujifilm fa parte di un progetto ad ampio respiro che troverà la sua massima amplificazione il prossimo anno. Acuity Advance Select, con il suo patrimonio tecnologico d’eccellenza è la stampante scelta da numerosi artisti, che richiedono la perfezione assoluta.” La tecnologia Fujifilm, sposa l’arte.

In alto il sistema di stampa digitale di grande formato Fujifilm Acuity Advance impiegato per stampare le la collection artistica di Fabrizio Cestari; in basso una foto dell’artista.

Fujifilm Graphic Systems, che nel 2014 ha celebrato il suo 80° anniversario, è nota come la maggiore società mondiale nel campo della fotografia e dell’acquisizione di immagini. Realizza soluzioni di stampa di elevata qualità e tecnicamente avanzate che consentano agli stampatori di sviluppare un vantaggio competitivo e di far crescere le loro aziende. Queste includono soluzioni per la pre-stampa, la stampa offset, la stampa di grande formato e la stampa digitale, così come software per la gestione del flusso di lavoro.

32

)

Fujifilm Italia S.p.A. 20063 Cernusco Sul Naviglio (MI) Tel + 39 02 929741 graphic.arts@fujifilm.it www.fujifilm.it


marketing

O I L G E M È E G VINTA E MARKETING G A T CA I R R A E M L’H LA L E D A RISORS

ALESSANDRA COLUCCI

Consulente in Brand Care dal 2005, specializzata in brand management, digital media e produzione audiovisiva, crea strategie per aziende e professionisti al fine di costruire marche carismatiche, ben visibili al proprio target e dalla positiva reputation. Autrice di vari saggi, insegna dal 2004: attualmente è coordinatrice e docente del triennale e del Master in Brand Management di IED Roma, e insegna al Master in Marketing Territoriale di IED Firenze. Semina idee sul suo blog e su vari social network. ale@brandcareonline.com

33

Così come nella moda, anche nella definizione delle strategie di brand il “vintage” è molto in voga da diverso tempo: il recupero della storia dell’organizzazione o di un suo prodotto, degli stilemi connotativi di un periodo e/o degli elementi di design che contribuivano a determinare l’immagine e la percezione della marca nella mente dei consumatori in un passato più o meno lontano, sempre di più vengono utilizzati a testimonianza del mantenimento della promessa fatta dal brand al momento del suo lancio – o nel periodo di maggior successo – e mantenuta negli anni. Si tratta dell’approccio denominato heritage marketing. Partendo dall’assunto

secondo il quale prodotti e servizi acquisiscono un valore intrinseco quando, oltre a soddisfare un bisogno, a essi viene associato un significato, l’heritage marketing contribuisce alla creazione di tale significato utilizzando il patrimonio storico dell’impresa come risorsa strategica di cui permeare le azioni di branding, marketing e comunicazione. Sinonimo di qualità, trasparenza, affidabilità, il passato viene ri-scoperto come uno dei valori aggiunti o addirittura come vantaggio competitivo di marca, soprattutto in un periodo di difficoltà e incertezza come quello che la nostra società sta attraversando. Tale approccio al marketing offre alle aziende – e ai


marketing

2

3 1

brand in generale – la possibilità di: connettere la produzione attuale con un periodo storico che risulti percettivamente più positivo; “significare” forza, tenacia, abilità nel superare le difficoltà garantire qualità e originalità per i propri prodotti e servizi; sottolineare la “crescita”, il progresso, l’utilizzo delle tecnologie; creare sinergie “olistiche” con il prorpio target mettendo la produzione in connessione con l’identità di un territorio, di una società; evidenziare il proprio modo di innovare e rinnovarsi senza perdere riconoscibilità grazie all’attivazione. L’heritage marketing e il riesaminare il proprio strascorso storico fanno anche sì che un’azienda possa riaffermare o ridefinire i propri valori aggiunti e il proprio vantaggio competitivo.

“Gli an ni del la s lunghi e lontani, toria sembra sono c no ma in he appare un soffio, e g realtà non nte li a dimen mente dispe vvenimenti rsi in q sione uell de è il tem po son lla storia ch a o in re e e colle altà v gati robust da quel mist icini e is memo simo filo che rioso ria de è la gli uo mini”. Andrea Ros impren si – scrittore ditore italiano e

34

Le strategie di heritage marketing sono molteplici: dalla creazione di un archivio e museo storico aziendale agli eventi di “riscoperta” del passato, dalla messa in produzione di modelli di vecchie collezioni all’utilizzo di un design ispirato ad anni ormai lontani, fino alla creazione di merchandising che sottolinei il recupero della tradizione. Per quanto riguarda la costruzione di un’archivio e di un museo d’impresa, oltre che ottime strategie – come le altre citate – per l’aumento della brand awareness, esse in particolare hanno anche una funzione sociale che connette ancor più strettamente il brand al proprio contesto, nonché possono essere utilizzate come strumento di controllo del business system dell’impresa. Conservando i documenti e gli elementi comunicativi


marketing 5

4

6

1 Una linea di packaging stile vintage acquistabile sul sito di e-commerce da www.pixartprinting.it. 2. Un pack limited edition che celebra il 50 anniversario di Pasta Agnesi. 3. Anche il vino può comunicare attraverso un’etichetta con soggetti old style. 4. Borotalco rispolvera spesso immagini vintage per decorare i propri packaging creando linee di prordotti a edizione limitata. 5. Coca-Cola è stato uno dei brand che per primi ha legato la sua immagine a “ricordi” iconici di altri tempi. 6. Una cofanetto in metallo di Vichy, che diventa una preziosa confezione regalo evocando le amosfere degl ianni ‘30.

che man mano utilizza per contraddistinguersi, collezionando il proprio patrimonio di idee, esperienze e testimonianze, l’azienda avrà modo di utilizzare tali strumenti per portare avanti una contiunua riflessione su sé stessa, sul proprio mercato, sulle strategie attivate e sugli obiettivi raggiunti. L’archivio è dunque da considerarsi uno strumento di conservazione della memoria che garantisce una testimonianza storica, originale, unica e autonoma della forza organizzativa dell’impresa, della professionalità delle persone che vi lavorano, della cultura dell’imprenditore. Uno strumento per questo molto importante ai fini della comprensione piena del ciclo produttivo e delle modalità operative dell’organizzazione,

indispensabile alla verifica strategica volta a migliorare e rendere più efficiente l’impresa. Alla costituzione di un archivio d’impresa può seguire la creazione di un museo aziendale, attraverso il quale “mettere in mostra” la continuità tra passato e presente della marca, accogliendo in sé la contemporaneità dell’impresa, oltre alla sua memoria storica, contribuendo alla sua differenziazione e valorizzazione rispetto ai competitor grazie alla selezione ed esposizione di oggetti in funzione delle correlazioni e associazioni mentali che si vogliono attivare nel destinatario, creando connessioni e significati. Il museo diviene in questo modo un luogo dove si impara e si acquisisce nuova conoscenza partecipando alla brand experience.

35

UTILIZZANDO IL

PATRIMONIO STORICO

DELL’IMPRESA COME RISORSA

HERITAGE

L’ MARKETING ARRICCHISCE PRODOTTI E SERVIZI DI UN SIGNIFICATO CHE VA AL DI LÀ DEL LORO VALORE INTRINSECO


design } packaging

PACK OR BAG? IL FOOD PACKAGING ISPIRA GLI ACCESSORI MODA di Alexia Rizzi

36


design } packaging NTER SHOPPING CE ALLO CHANEL per la LA e EL la el ER er SS ss PA pa lita anonima PACKAGING IN so la al a vero st un ba di creare ha detto Karl Lagerfeld -2015) ha scelto 14 o, 20 at r m te or in sf tra ll/w el (fa rigi si è sfilata di Chan te nd Palais di Pa en ra G am Il . et to pl m ca er co ” rm er “very chic nt e proprio supe ce ng le pi el op od Le m , in uno sh lla doppia “C”. per l’occasione endario logo da i di pietre gg in le st il n ce co ro o lo i at brandizz spesa, con la no va ce ro carrelli fa lo i a m tenella e non sfilavano, portauova a ca te et affali dello rs sc bo i gl ro lo su otti presenti scintillanti, le od pr i n: de ck pa Tutti i ge della Maiso firmati Chanel. davano all’herita an lio rim ll’o el da an , el Ch er Chan Shopping Cent va Le noeuf de co ack Tea, alle uo fino ai cereali Co Bl , e lle ttl se Li oi e Th em ad da M di ile tto ut ra In rit ... esso il in grillé e, saponi e pa d’oliva con impr acqua mineral o, te, per una ca en ca lm i ca po ia e an Flakes o curato m at st è io gl spettatori! tta oi ha sedotto i su dire che ogni de e ch e” nc rie ion expe “shopping fash

IL PACKAGING DEI PRODOTTI MASS MARKET ISPIRA LA MODA Sotto la scia di “Nutrire il pianeta energia per la vita”, claim di Expo 2015 che ci ha letteralmente invasi con la sua universalità, anche la moda ha da dire la sua e lo fa interpretando questa ispirazione in versione Pop, in ogni senso, ovvero in quello popular del movimento artistico e di costume, ma anche nell’accezione più specifica di Point of purchaise. A sdoganare questa estrosa tendenza è stato Chanel che, sotto la guida di Karl Lagerfeld, ha ambientato la sua sfilata per la stagione autunno-inverno 2014/2015 in quella che era una perfetta riproduzione di un supermarket – per la gioia di noi addetti ai lavori del product environmet. Sono gli accessori moda a meglio dare voce a questo trend che ci ha divertito per il paradigma diretto che collega bag a shopping bag e shopping bag a packaging. Dunque è quest’ultimo, il nostro amato packaging, a essere la primaria fonte di ispirazione per gli stylist di tutto il mondo nella creazione degli accessori della stagione in corso. Non potevamo quindi esimerci dal dare voce a questa tendenza nelle nostre pagine. Qualche esempio? Ecco che Moschino attinge alle forme e ai colori di Mc Donald’s per dare nuova vita ai contenitori dell’insegna globale di junky food: walky cup, confezioni di patatine fritte e i cestini porta-cibo, diventano vivacissimi mini borsette, per una collezione scanzonata in cui dominano il rosso e il giallo. Il visual dei pack di Kellog’s, i cereali più noti del

SE DI CONSUETO SONO LE TENDENZE DEL FASHION A ISPIRARE IL PACKAGING DESIGN, PER UNA VOLTA I PACK DEI PRODOTTI MASS MARKET OFFRONO LO SPUNTO PER LA CREAZIONE DI ACCESSORI MODA TRA IL GLAMOUR E IL POP

37

pianeta, ispirano Anya Hindmarch che li ripropone senza eufemismi in clutch a mano e ampie shopper. Charlotte Olympia invita a un consumo all’aria aperta proponendo borse a mano dal sapore retrò che ricordano romantici cestini da picnic. Sono invece i tetrapck del latte a offrire il concept a Olympia Le-Tan, che ne riprende la forma per creare le sue minitracolle contraddistinte da un lettering che invita al consumo di questo alimento. Ma il latte più glamour è senza dubbio quello firmato Chanel con la collezione “Lait de Coco”, minibag decliante in questa direzione, ovvero agli ormai iconici brick del latte, arricchiti da finiture glossy e metalliche. Ed è proprio Chanel ad avere sposato il concept del supermarket in tutte le sue possibili interpretazioni, spaziando nella sua ampia e originalissima collezione di borse per l’autunno/inverno dalle borsette che simulano i cestini porta vivande alle maxi bag, che diventano veri e propri trolley da spesa in versione de luxe, fino a immedesimarsi nel pack food del banco freschi e confezionare le proprie tracolle in vaschette di polistirolo avvolte nel cellophane (rigorosamente pvc free) con tanto di etichetta di garanzia di qualità. Il purista del fresh food resta, però, Red Valentino: niente confezioni per questo brand, la sua creazione è una mela rossa da tracolla, realizzata in un materiale rigido, si apre al centro diventando un pratico contenitore. Del resto è stato l’artista e designer Bruno Munari il primo ad affermare che la frutta è già di per sé un packaging perfetto!


S W E N

FIOCCO MAGICO

LA LIMITED EDITION NATALIZIA DI COCA-COLA

ZIONE a cura della REDA

Natale è alle porte e Coca-Cola, come ogni anno, è pronta a condividere il suo messaggio natalizio con la campagna “Fai felice qualcuno e sarai felice anche tu”, che vuole ricordare a ciascuno di noi come la magia del Natale possa essere ancora più grande se condivisa. Per comunicare questo messaggio, CocaCola ha creato una bottiglia mai vista in precedenza in Italia. Dall’inizio di novembre e per tutto il periodo natalizio la storica etichetta nasconderà infatti una sorpresa: basterà sollevarne un’estremità, scoprire il nastro argento che si cela sotto e… tirare! Il gioco è fatto: l’etichetta si trasformerà in un “Fiocco Magico” di Natale e la bottiglia sarà pronta per esser regalata all’amico/a o alla persona del cuore, per stupirla e regalarle un momento di felicità. www.coca-colacompany.com

1

Limited edition

La freschezza della colonia imperiale JeanMarie Farina di Roger&Gallet si racchiude in un’esplosione di colori, con il cofanetto limited edition nato dalla collaborazione con il duo artistico Carnovsky. La decorazione magica dei due designer impreziosisce il cofanetto realizzato per questo Natale e trasporta al cuore dell’universo della marca. Una celebrazione della fragranza originale della Maison, con il suo fascino classico e la sua anima eternamente contemporanea. www.roger-gallet.it

o i m e r P

4 oro ack 20F1raccaro Spumazdiendale, slow p a ta e a filosofi da ven

ità L’azien iato la propria riciclabil b ha cam in atto la totale o il risparmio o d mettend allaggi e attuan ne che la io b z a im tr li s ge imo deg tta, giun co. La d energeti apresa è corre od, che ha tr o strada in dazione Slow F remio Slow n P dalla Fo all’azienda il ociale all’ecoS to assegna la Sostenibilità e Tre Presìdi”. n r o e tt p dal Pack “Pane gio del nte, solidale e g a ll a b e im ll e c c ne e bile. Panetto g 100% ricicla in t .i g a a ri k c ia a lc p ccarodo www.fra

BALOCCO

Il Panettone Cake Design Balocco contiene all’interno del pack tutto il necessario per creare un panettone Cake Design a regola d’arte: panettone classico, pasta di zucchero, 3 simpatici personaggi di zucchero e tanti preziosi consigli! Ognuno potrà cimentarsi in quest’arte pasticcera per stupire amici e parenti nei momenti da condividere. www.balocco.it

38

. . . k c a J sweet

so

gi pisce og niel’s, stu ted”: Jack a D k c a J expec sfida “un n nuovo con una essee Honey. U unico n n n e te Te Daniel’s dal gusto tipicam ro sentore e o g tt n leg è prodo ato da u bottiglia reso delic . La forma della ld No. 7 di miele dell’ iconico O gante la stessa ta e resa più ele con istin rato, contradd etta colore amb , l’ape, h c n ti ce tro dall’e oro e, al uesta dettagli in dell’essenza di q iel’s. n a o c D fi k ra c g a simbolo della famiglia J ney.it o y h tr k n c e new www.ja

3


Auguri a CONQUEROR per i suoi 125 anni

Arjowiggins Creative Papers, dopo 125 anni inarrestabili, festeggia la gamma Conqueror punta di diamante nel panorama dell’offerta di carte creative del Gruppo francese. Dal packaging agli shopper, per passare attraverso l’intramontabile ed essenziale brand image e alla corporate identity, Conqueror si è sempre dimostrata l’alleata vincente e perfetta per interpretare ogni progetto creativo e ogni necessità di marketing. Per un compleanno tanto importante, Arjowiggins Creative Papers, ha realizzato un oggetto unico: un book prezioso, che racconta la storia di questi 125 anni all’insegna della “carta” firmata dal Gruppo francese. www.arjowigginscreativepapers.com

Favini, prodotti e processi sempre più ecologici

Favini arricchisce la gamma delle proprie produzioni per corrispondenza con la collezione Calligraphy Nature, realizzata con Crush, la straordinaria gamma di carte ecologiche prodotte con scarti di lavorazioni agro-industriali, che sostituiscono fino al 15% della cellulosa proveniente da albero. La nuova collezione Calligraphy Nature, costituita da risme A4 e buste con grammature comprese tra i 90 e i 250 grammi, integra la linea Calligraphy aggiungendo tonalità naturali uniche (mandorla, oliva, agrumi) a quelle bianche, avoriate, “effetto pergamena” e alga già presenti nell’offerta Favini. Calligraphy Nature è disponibile su: http://shop.favini.com/it/prod_list.php?cid=1_6

SmartBox

nuove anche nel pack

Anticipare i desideri del consumatore è la mission di smartbox, che ha rinnovato la propria offerta e al contempo si è rifatta il look con una nuova immagine, un nuovo pack con design più chiaro ed elegante: la nuova una scatola, una volta aperta, mostra un voucher che “esplode” nelle mani del cliente e lo proietta nell’”esperienza di vita reale”. www.smartbox.com/it/

Con Mottino è subito Natale

Motta lancia la linea Mottino che anticipa le feste natalizie. Hub09 ha curato l’iimmagine di questi prodotti a partire dal nome e dal pack. La semitrasparenza opaca caratterizza il flowpack permette di vedere il prodotto conferendo alla condezione un tono ricercato. Il lettering di Mottino richiama quello storico e vive sulla grande M, vero simbolo di Motta. Il legame con la tradizione è rafforzato dalla silhouette del Duomo di Milano. La parte inferiore del pack ha un pattern dal sapore retrò: per il mini Panettone linee orizzontali di colore azzurro, per il mini Pandoro una tonalità dorata arricchita da stelle, che richiamano la forma di una fetta tagliata in orizzontale. In quest’area vivono la denominazione di prodotto e l’illustrazione che ne evoca l’artigianalità. www.mottamilano.it - hub99.it

Brand Revolution “BRAND REVOLUTION: c’è un’impresa che deve crescere” è l’e-book gratuito curato da Elena Sacco, coordinatrice del Master in Brand Management, che propone autorevoli punti di vista sull’importanza di fare branding in Italia oggi. Il libro è stato presentato durante un evento che si è svolto nell’Aula magna dello IED ed è scaricabile gratuitamente collegandosi a: www.ied.it/professione/brand-manager

39


NEWS

I 90 anni di Kleenex

Con P&P, ICMA è più vicina ai clienti ICMA ha siglato un accordo con Paper & People,

In occasione dei propri 90 anni, Kleenex festeggia con un’azione di restyling dei pack di quelli che vengono considerati “i fazzoletti di tutti” dal 1924. Le nuove grafiche, caratterizzate da un design moderno e dinamico e da un’accurata scelta cromatica che attraversa diverse tonalità di azzurro e verde, si trasformano in un dettaglio di stile, grazie a uno straordinario intreccio di forme e colori. I nuovi packaging si declinano sia nel formato pocket sia box. wwww.kleenex.it

per la distribuzione delle proprie gamme di materiali che da oltre 80 anni rivestono e impreziosiscono il packaging di marchi della moda e del lusso. La distribuzione tramite Paper & People si affianca a quella di Icma per offrire una maggiore capillarità e un servizio ancora migliore, con consegne in 24-48 ore sul territorio italiano e la possibilità di acquisti inferiori al pacco e in formato speciale. www.paperandpeople.com

Perrier

street art bottles

L’artista newyorkese JonOne, pioniere della prima esplosione della cultura dei graffiti e oggi personalità eclettica del mondo dell’arte, ha firmato le bottiglie in vetro della variopinta limited edition Perrier 2014, dedicata ai capolavori della Street Art, che è sta presentata in occasione della manifestazione Who Art You?. www.rinaldi.biz

XMAS

Wonder ...restyling

EDITION

Distillerie 2014 la ropone le ta a N il a, p Per di Padov una Umberto MAS EDITION, in llo o n o B T si IS iu R h c H c C la nuova ione di distillati ra legante e z e le se LO pregiata FEZIONE REGA con lo spirito N una CO piena coerenza Of Amarone in a raffinata, f Bonollo. Grapp ppa punta di gra ti O la lla ti è is LLO, d llo i de di Bono F BONO Barrique lla produzione O in barrique. de hiata diamante a grappa invecc www.bonollo.it w m ri p u la

Wonderbox svela la sua nuova collezione di cofanetti regalo rinnovata nella grafica e nel packaging, ma anche ulteriormente ampliata in termini di varietà di proposte e soluzioni “su misura” per ogni occasione. L’impegno dell’azienda, nel soddisfare l’evoluzione in atto nel mercato con un’offerta qualitativamente eccellente e d’impatto, traspare dall’introduzione di una grafica elegante e colorata associata al nuovo packaging design a libretto, ancora più “importante” e curato nei materiali. www.wonderbox.it

40


Glasse creative

Le nuovissime Glasse Gastronomiche firmate Ponti sono cinque originali esperienze di gusto dai colori brillanti, con una forte identità. Grande novità anche per il packaging: tutte le Glasse Gastronomiche Ponti si presentano nella rinnovata bottiglia in PET trasparente, praticissima ed ecologica in quanto riciclabile al 100%. Il pratico ed esclusivo tappo premette un’erogazione ottimale del prodotto. www.ponti.com

Ipack-Ima

nelle top 15

IPACK-IMA la fiera di tecnologie e materiali per Processing & Packaging che si svolge a Milano dal 19 al 23 maggio 2015 è nella “top 15” delle fiere-simbolo del made in Italy che avranno il sostegno del “Piano straordinario per il rilancio internazionale dell’Italia”. Questo riconoscimento prevede un programma a supporto dell’incoming dei buyer esteri che visiteranno la fiera, organizzato con il sostegno del Ministero per lo Sviluppo Economico e l’operatività dell’Agenzia ICE. www.ipack-ima.com

C

M

Y

CM

MY

CY

CMY

K

Label for

Bio Bottle

Sant’Anna Bio Bottle è la prima bottiglia di acqua minerale al mondo interamente realizzata con un materiale rivoluzionario, il PLA, rivoluzionario in tutto simile alla plastica tradizionale, ma che non contiene neanche una goccia di petrolio, perché ricavata dalla fermentazione degli zuccheri naturalmente presenti nelle piante. Oggi Sant’Anna Bio Bottle arriva a scaffale con una nuova etichetta che, pur mantenendo gli elementi di base che l’hanno sempre contraddistinta, presenta un nuovo background tutto bianco, semplice, chiaro bianco e pulito per comunicare al consumatore con la massima limpidezza le sue straordinarie caratteristiche. www.santanna.it


NEWS

Scrigno per Asthetiworld

Cosmofarma ha affidato all’eccellenza di Cosmografica Albertini l’ambito compito di creare “ l’Abito di gala” al premio ESTHETIWORLD 2014. Da qui la creazione e realizzazione, di un cofanetto scrigno, prezioso ed elegante, ove il gioco dei colori viene enfatizzato da pregiate sublimazioni di stampa, raccogliendo in una creazione l’ampia offerta che contraddistingue le produzioni di Cosmografica. www.cosmografica.it

Fernernet-Branca festeggia il Natale, con la Pop Art Collector Edition delle sue iconiche confezioni. Le Limited Edition 2014 traggono ispirazione dal movimento artistico della Pop Art: ognuna delle tre versioni proposte, infatti, ritrae l’inconfondibile sagoma della bottiglia Fernet-Branca, rivisitata ispirandosi allo stile di alcuni dei più celebri interpreti della Pop Art. www.fernetbranca.com

Colazione... anni ‘50

Per celebrare l’85° anniversario, la Centrale del latte di Vicenza propone ai suoi consumatori il latte fresco di Alta Qualità nella tradizionale bottiglia di vetro. Un pack speciale, da 750 ml, che riprende la distribuzione del latte come avveniva a partire dagli anni ’50. Un imballaggio semplice ed esclusivo prodotto da O-I (OwensIllinois), azienda leader nell’ideazione, progettazione e realizzazione di imballaggi in vetro, da sempre garante dei massimi standard di innovazione e sostenibilità. www.o-i.com.

Un regalo

prezioso by Vichy

Le nuove Metal Box di Vichy per Natale vestono i punti vendita di fantasia e colore.Firmate dalla stilista ed illustratrice Diane Cunnington, le iconiche scatole in metallo Vichy sono disponibili in quattro preziosi modelli in edizione limitata. Il calore del cuore, l’allegria delle bolle, la magia delle stelle e la preziosità delle gocce d’oro sono i soggetti che impreziosiscono le confezioni regalo Metal Box Vichy. www.xxxxxxxxxxx.com

Fernet Branca Limited Edition

Arbre Magique

Chistmas Pine

Arbre Magique, il profumo per auto diventato una vera e propria icona mondiale, festeggia il natale con l’esclusivo Christmas Pine in edizione limitata in soli 150mila esemplari per i fan e per i collezionisti.La simpatica e originale grafica è stata riadattata da un disegno presentato da un partecipante alla prima edizione del concorso “Crea In Freestyle”. www.arbremagique.it

o i m e r P tar PrintS

“look nico nel Forte e u otto in linea: e prod no and feel” ratteristiche han a no c Questo giudici che han , i o e s d s lu e i n d l’attenzio to il packaging nda a a re n fe io n z o sele go, c il bronzo ite El Dra delle bib rope e PrintCity 14 per 0 Sappi Eu so PrintSTAR 2 uesto Q io al prestig goria imballaggi. to cota te s a è c o la nde o progett ambizios Sappi e 15 azie ity. a tC d n a Pri prodotto aderenti appi.com www.s

42


LABELS to celebrate

Lecta amplia la gamma Labels to Celebrate con un nuovo frontale ideato per l’etichettatura di spumanti, vini e bevande. Adestor Glitter WS è una carta di alta qualità con una finitura madreperlata lucida e dall’aspetto metallizzato, ideale per etichette di prestigio di vini, spumanti, acque e liquori. Il suo trattamento antiumidità e antimuffa garantisce un’ottima resistenza al contatto con l’acqua, rendendola la scelta perfetta per l’etichettatura di spumanti e champagne. Il frontale Adestor Glitter WS è disponibile con l’adesivo permanente BC361 Plus e con il supporto Glassine bianco da 80 g (GB80) per applicazioni enologiche. www.adestor.com

C

M

Y

CM

MY

CY

CMY

K

Packaging

settore in crescita

Secondo il rapporto dell’Associazione dei costruttori di macchine per il confezionamento e l’imballaggio, il packaging rimane in Italia uno dei pochi settori in crescita, realizzando nel 2013 un aumento del fatturato del 9,2%, pari a 6 miliardi. Nonostante le imprese attive nel settore siano di piccole dimensioni (circa il 7% non supera i 5 milioni di fatturato), queste riescono a imporsi sui mercati internazioniali: l’Ue assorbe circa il 33% delle esportazioni italiane, l’Asia il 24% e il continente americano il 12%. www.ucima.it

10-31-179 Promoting Sustainable Forest Management

pefc-france.org


marketing dei sensi

, E L A T “IL NA INI, NON B M A B . A T A D È UNA STATO O N U È ” ! O M I D’AN

ALESSANDRO MIANI Alessandro Miani è la voce più autorevole del Marketing Sensoriale in Italia. Laureato in Medicina e Chirurgia, Ricercatore Universitario della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Milano e autore di numerosissime pubblicazioni, tra cui “Il Marketing dei Sensi” e “Marketing Sensoriale”, ha all’attivo anche docenze universitarie allo IED e al CdL in Scienze della Comunicazione dell’Università Vita-Salute San Raffaele.

44

È di nuovo Natale e, come ogni anno, torniamo a riscoprire quei piccoli e dolci ricordi dell’infanzia legati a questa magica atmosfera. Il profumo è quello della cannella e delle spezie, di legno resinoso e di dolci fatti in casa. La luce è quella che viene dall’albero addobbato a festa, che brilla negli occhi di adulti e bambini, e dalle multicolori luminarie che ovattano con i loro caldi colori vie e piazze. Le dolci note dei canti natalizi sono una allegra armonia che si sprigiona nell’aria facendo di questi giorni il perpetuarsi di un’intimità familiare e popolare. Il calore fra le mani della lana cotta, delle candele decorate, di una tazza fumante di cioccolata calda in compagnia di amici. La cultura, a Natale intesa anche come affermazi-

one di una tradizione, può essere considerata come la determinante fondamentale dei bisogni percepiti da una persona e dei comportamenti di risposta prescelti. La cultura definisce i valori, le modalità percettive e le abitudini delle persone influenzandone i comportamenti di consumo. All’interno dei negozi, così come all’esterno, tutto è studiato per sollecitare componenti emotive, edonistiche e immaginative del cliente e per suscitarne stati emotivi come piacevolezza ed eccitazione che influenzano l’acquisto, la permanenza e il livello di spesa. Tutto, in un punto vendita, dall’atmosfera, alla disposizione dei prodotti e degli spazi all’assortimento delle merci, può essere studiato e utilizzato per contribuire a definire l’experiential


Il Natale è una festa per tutti i sensi: ascoltare e poi ammirare, respirare e poi gustare, toccare con mano la tradizione, vivere il clima di festa che avvolge e riscalda. 2

3

1

4

5

1. L’alberello di Natale, il simbolo delle festività di fine anno, indispensabile per creare quall’atmosfera di luci e suoni, che coinvolge e riscalda, tipica di questo momento dell’anno. 2. Uno degli allestimenti delle vetrine natalizie dei grandi magazzini Primtemps di Parigi. 3. La yankee candle con i suoi profumi è un elemento che contribuisce a suscitare la sensazione del natale attraverso l’olfatto. 4. Un packaging artistico dell’azienda Loison protagonista della cover di questo numero. 5 Una reinterpretazione di un dolce natalizio, un gelato a forma di christmas tree, una sorpresa per il gusto. 6 Un pack che evoca un altro dei simboli delle feste invernali, il ginger bread man a cui The Body Shop ha dedicato una linea di prodotti.

6

45

shopping. Nell’epoca postmoderna della tecnologia e della globalizzazione la competizione fra i punti vendita si gioca sempre meno sull’esclusività e l’originalità del prodotto offerto e sempre più sulle modalità con le quali esso è presentato ai potenziali clienti sollecitando un coinvolgimento emotivo e immaginativo nell’atmosfera del negozio che da mero spazio espositivo si trasforma in cornice narrante. La Psicologia Ambientale dei punti vendita studia in che modo avviene tutto questo e si occupa di approfondire le dinamiche che sottendono tale relazione, offrendo modelli interpretativi. Alla base di questa disciplina vi è l’assunto che i comportamenti umani sono influenzati non solo da variabili personali, ma anche da fattori situazionali e in particolare dal contesto fisico in cui si manifestano; pertanto, il variare delle caratteristiche dell’ambiente determina a parità di o in

funzione di caratteristiche personali una variazione corrispondente nelle5 condotte di individui e gruppi. La vetrina e l’insegna di un punto vendita sono tradizionalmente i principali strumenti di quello che in psicologia ambientale è definito Out-Store Marketing: cioè la modalità attraverso la quale un negozio si propone all’esterno attirando potenziali clienti. Una vetrina quindi non è solo uno strumento informativo per i clienti abituali; ma ha lo scopo anche di richiamare l’attenzione di potenziali nuovi clienti sollecitandone curiosità e interesse. Guardare la vetrina ed entrare nel negozio diventa un’esperienza di per sé gratificante a prescindere da un’intenzionale di acquisto. Il successo del punto vendita può dipendere anche dalla memorabilità dell’esperienza estetica, intesa come interiorizzazione di un oggetto o di un’emozione attraverso i sensi.


BRAND NAMING, UN CASSETTO PIENO DI SORPRESE MILLE MODI PER CREARE IL NOME GIUSTO... A seguito della definizione del ‘Cosa dire’ con il nuovo nome (concetti di posizionamento e valori del brand) si decide il ‘Come dirlo’. Un brand name può nascere da innumerevoli intrecci di sillabe, lettere o numeri, composti, semplificati o declinati. Ecco come si possono formalizzare queste infinite possibilità creative, a cominciare dalla scelta del lessico di riferimento. Ogni lingua esprime sensazioni e vissuti differenti. Per comunicare italianità è più coerente utilizzare nomi dal suono italiano e dal suono francese per la francesità. L’inglese è universale, adatto a esprimere attualità e innovazione, così come spensieratezza e gioco. La tecnologia e la storicità possono invece facilmente emergere dai lessici greci e latini. Lo spagnolo, come l’italiano, ha suoni caldi e avvolgenti che rimandano al buonumore, alla gioia e al benessere. Il francese evoca eleganza e lusso. Ciascuna lingua ha un suo territorio espressivo, e definirlo con criterio è sicuramente funzionale. Una volta identificata la lingua di riferimento, si sceglie la tipologia di parola più adatta. Il nome del brand può essere un vocabolo di dizionario come il sostantivo INTESA SanPaolo, l’aggettivo SVELTO (Unilever), il verbo SAPERE (DeAgostini) l’avverbio ESPRESSAMENTE (Illy) o il pronome MIO (Nestlé).

BÉATRICE FERRARI

Béatrice Ferrari è la voce più significativa del brand naming in Italia. Laureata in semiotica, comincia la sua pratica a Parigi per sbarcare nel 1989 a Milano e fondare la prima realtà italiana completamente dedicata alla creazione di nomi commerciali della quale è socio e amministratore per 15 anni. Dal 2005 opera come professionista indipendente: offre collaborazioni di tipo strategico e creativo. Nel 2008 lancia il brand Synesia, che identifica un nuovo modo di fare consulenza nel campo del branding, e nel 2009 le giornate di formazione esclusive ‘Brand Naming Day’. info@beatriceferrari.com www.beatriceferrari.com | www.synesia.com

IL BR AND D EL

MESE

Balocco è un trisillabo dal suono pieno e dal ritmo forte e ascendente per via della finale [occo] e delle vocali aperte [aoo]. Si tratta di un sostantivo del vocabolario italiano che significa ‘gioco, passatempo per bambini’, versione sincopata di badalucco che a sua volta deriva dal tedesco ‘baidôn’, attendere. Oggi Balocco evoca il famoso brand dolciario italiano contraddistinto dallo slogan ‘Fate i buoni’ ed è il cognome del fondatore Francesco Antonio Balocco che nel 1927 apre la sua prima pasticceria a Fossano nel Cuneese.

46

Ogni variante di questi termini può essere utilizzata come brand name se non è generica del settore o già legalmente protetta come marchio di proprietà nella stessa classe merceologica. Le possibilità creative si ampliano quando si entra nel mondo dei neologismi, cioè di quei nomi o combinazioni di parole ideate ex-novo come le alterazioni, presenti nell’abbreviazione PINGUÌ (Kinder), nell’espansione GEOX, nel gioco di parole WUOI (Citterio) o nelle sigle, numeri e acronimi BMW, 7UP, 500, N°5, CK1. Un’ulteriore fonte di ispirazione per la creazione di neologismi è la combinazione di sillabe e parole: nel caso di COCACOLA si trovano due parole apposte in modo arbitrario, il nome VOLKSWAGEN è la fusione di due sostantivi tedeschi ‘Volk’ popolo e ‘Wagen’ vettura, FEDEX è la contrazione di Federal Express, ACCENTURE quella di Accent e Future. Si può arrivare anche a espressioni o brevi frasi come nei nomi QUATTRO SALTI IN PADELLA (Findus) e DIMMIDISÌ (La Linea Verde). Concludiamo questa breve panoramica su ‘come’ formare i nomi dei brand con i nomi ‘di suono’: inventati di sana pianta come KODAK e YARIS (Toyota), onomatopeici come COCO POPS (Kellogg’s), PSCHITT (Perrier) o giochi fonetici come MATO MATO (Kraft) o CHEAP&CHIC (Moschino).


DOVE MILANO Superstudio Più via Tortona, 27 all’interno di 2015

DELUXE

QUANDO 12-13 marzo 2015

COME partecipando a questa mostra convegno

PERCHÉ perché un punto di incontro sulla comunicazione di lusso a Milano non c’è mai stato. Prima

INFO SPAZI edoardo decio cell. 338.95.30.155 edoardo.decio@ comunicandolab.com

il

PRIMO PUNTO DI

INCONTRO sulle soluzioni di

ALTISSIMA GAMMA

per la

COMUNICAZIONE

EVENTO ORGANIZZATO DA IN COLLABORAZIONE CON


Profile for SunnyCom

Comunicando #06 | 2014  

Brand Experience attraverso packaging, design & visualizing

Comunicando #06 | 2014  

Brand Experience attraverso packaging, design & visualizing

Profile for sunnycom
Advertisement