Page 1

ANNO XXII - N. 33 28 APRILE 2010

PREZZO PER COPIA EURO 0,10

GIORNALE DI INTERESSE PROFESSIONALE PER IL TURISMO - POSTE ITALIANE SPA - SPED.

Kuoni punta sulla ripresa

IN

ABB. POST. D.L. 353/2003 (CONV.

Brevivet si rafforza sulla Terra Santa

Kuoni Italia archivia un 2009 negativo ma punta sulla ripresa, come conferma Cristina Tasselli. A PAGINA 10

IN

L. 27.02.2004, N° 46), ART. 1,

Il turismo religioso è in salute. La Terra Santa cresce, così afferma il presidente di Brevivet, Giovanni Sesana. A PAGINA 8

Chiesta la creazione di un fondo sia per le compagnie aeree che per adv e t.o.

I vettori dopo la “nuvola” L’emergenza vulcano potrebbe accelerare il varo del “Cielo unico” Iniziano bene le vendite Rallo MILANO – Prime vendite per il nuovo Rallo, passato sotto il controllo della società Travel for Passion guidata da Pier Luigi Talento. «Abbiamo riconfermato le partnership con tutti i fornitori storici del t.o. e concluso accordi commerciali con network e adv indipendenti». Pronto anche il nuovo catalogo, che verrà lanciato con un’importante campagna promozionale. A PAGINA 6

SU QUESTO NUMERO LO SPECIALE

VIAGGI DI NOZZE DA PAG. 18 A PAG. 24

MILANO - A pochi giorni dalla conclusione dell’emergenza nuvola di cenere, la Iata ha iniziato a chiedere maggiori garanzie per il futuro. Le perdite in effetti sono state enormi. Il ceo di Iata Giovanni Bisignani ha chiesto che «i governi europei si assumano le loro responsabilità». Fra le proposte: accelerare il pacchetto di norme comunitarie detto «Cielo unico», e la creazione di un fondo specifico per sostenere il sistema del trasporto aereo e il turismo in generale, e quindi anche le agenzie di viaggio e i tour operator. A PAGINA 2

“europei I governi si

La crisi alle spalle Parola di AirPlus

prendano le loro responsabilità

MILANO - La parola d’ordine è: ottimismo. Questa è l’aria che si respira ad AirPlus analizzando il momento e facendo previsioni per i prossimi mesi. La recessione sembra ormai alle spalle e la ripresa sembra proprio che sia arrivata. Le curve economiche, entrate nei segni meno a inizio 2009, sono ora riemerse sopra lo zero, proprio dall’inizio di gennaio. A PAGINA 4

Giovanni Bisignani

Aumentano i flussi su Berlino

Emirates cresce dall’Italia

BERLINO – I flussi turistici diretti a Berlino hanno registrato un’impennata nel 2009, con 8,3 milioni di arrivi. A confermarlo è Burkhard Kieker, direttore di Berlin Tourismus Marketing. A PAGINA 16

MILANO – Emirates punta ai nove voli giornalieri dall’Italia: «Siamo a metà strada» dice Massimo Massini, direttore per il nostro Paese, che ricorda anche la riorganizzazione interna del vettore. A PAGINA 13

COMMA

1, CNS/AC-ROMA

Rimborsi Michael O’Leary ha detto: «Ci siamo arresi alla pressione dei giornali e dei clienti, non a quella di qualche politico idiota». Non si capisce se l’offesa sia rivolta ai politici o agli idioti.

Code share fra Alitalia e Air Italy ROMA – “Pace” fatta tra Air Italy ed Alitalia. Le due compagnie, prima su fronti opposti per l’assegnazione degli slot a Linate, hanno raggiunto un accordo di code share, che sarà operativo dal 3 maggio, prima sul network nazionale e a seguire su quello intercontinentale. «L’intesa – ha dichiarato Andrea Stolfa, direttore marketing Alitalia – consolida la forza di Az sul domestico e in particolare sulle rotte point-topoint. E ci permette di raggiungere anche le più importanti mete turistiche». A PAGINA 12

Massimo Massini

1


Quotidiano

TIUK TRAVEL

28 aprile 2010

Via Cavour, 151 - 00184 Roma Tel. 06 4815464

Scontro legale

www.travelquotidiano.com

In primo piano

A breve una class action contro i vettori che non hanno rimborsato il biglietto o non intendono farlo

400.000.000 milioni di dollari al giorno I danni causati alla Iata dall’eruzione del vulcano

I riscontri dalle compagnie

Trasporto aereo: le rivendicazioni dopo la “nuvola” MILANO - (g.a) La crisi generata alla nube del vulcano islandese, con quel nome illeggibile e impronunciabile (e per questo non lo scriviamo), ci ha dimostrato l’estrema fragilità del sistema industriale del trasporto aereo e del turismo che ai voli è indissolubilmente legato. Secondo Iata, infatti, la nuvola è costata 400 milioni di dollari (300 milioni di euro) al giorno. Altra cifra rivelatrice: la battuta d'arresto del traffico aereo in Europa ha generato un mancato profitto di 1,7 miliardi di dollari (1,2 miliardo di euro) alle compagnie aeree. Una cifra che dovrebbe appesantirsi, poichè non tiene conto delle spese impegnate dalle società per l'alloggio, i prodotti alimentari ed a volte per il trasporto con altri mezzi messi a disposizione dei viaggiatori bloccati. Per questo motivo, oltre a chiedere una regolamentazione più coordinata fra i vari governi, il ceo di Iata, Giovanni Bisignani, ha chiamato i governi europei «a prendere le loro responsabilità» e venire in aiuto alle compagnie aeree, vittime «di una forza maggiore, contro la quale non abbiamo potuto e non possiamo f a r e

Air France perdita secca di 35 mln € al giorno

British Airways

perdita secca da 17 a 26 mln € al giorno

Sas

“europei I governi

perdita secca da 5 a 9 mln € al giorno

prendano sulle loro spalle le loro responsabilità

Giovanni Bisignani

nulla». Guardiamo da vicino alcune compagnie: Air France ha indicato una perdita secca a 35 milioni di euro al giorno a causa dello stop. Da parte sua, British Airways ha perso da 15 a 20 milioni di sterline al giorno (17 a 26 milioni di euro). La Sas, da 5 a 9 milioni di euro al giorno. Secondo l’Icao, organizzazione dell’aeronautica civile internazionale, l’im-

“rivedere Possiamo gli aiuti di stato

Joaquim Almunia

patto economico di quest’evento supererà quello degli attentati dell’11 settembre 2001. La cui cosa, francamente ci sembra leggermente esagerata. C’è da dire che il trasporto aereo attraversa dal 2008 una delle crisi più gravi della sua storia: l'Industria del trasporto ha visto, infatti, la sua cifra globale arretrare di 79 miliardi di dollari, e un deficit accumulato di più di 11 miliardi. Il commissario europeo alla concorrenza, Joaquin Almunia, si è avvicinato alle posizioni dei vettori. Dicendosi pronto a rivedere le linee direttive in materia di aiuti di stato per le compagnie aeree, «a condizione - ha detto - che non siano discriminatorie». Molte sono, comunque, le proposte arrivate per affrontare in modo più fermo le prossime emergenze. È stata chiesta anche la creazione di un fondo specifico per soste-

nere il sistema del trasporto aereo e il turismo in generale, mediante dispositivi dedicati anche alle agenzie di viaggio e ai tour operator. Fra le proposte del dopo crisi c’è anche quella di accelerare il pacchetto di norme comunitarie detto «Cielo unico», che dovrà entrare in vigore col 2012 e portare la gestione unica e integrata dello spazio aereo europeo. Un pacchetto che aveva come scopo soprattutto la liberalizzazione dei cieli e una maggiore integrazione del mercato unico, ma che ora viene visto come indispensabile anche dal punto di visto della regolamentazione. Intanto in Italia i conti non sono meno salati. Secondo Federalberghi il 66% degli alberghi italiani è stato interessato dalla crisi dovuta alla nube del vulcano islandese, con cancellazioni di arrivi e pernottamenti. Il dato è emerso da un monitoraggio effettuato dal-

cata assistenza di centinaia di viaggiatori. Questo è un altro punto caldo. La Iata, infatti, sta facendo molte pressioni sui governi per trovare una soluzione anche a questo problema, dopo una perdita valutata in circa 1,3 miliardi d'euro per i mancati voli. Invece Ryanair ha fatto marcia indietro nella polemica sui risarcimenti ai passeggeri rimasti bloccati a causa della nube, dopo che la Commissione Europea aveva avvisato le compagnie low-cost di rispettare pienamente i diritti dei passeggeri. Il principale vettore lowcost europeo ha detto che rispetterà la "ingiusta" legislazione europea che obbliga le compagnie aeree a pagare vitto e alloggio alle persone bloccate a causa dei voli, dopo aver detto in precedenza che avrebbe rimborsato solo i biglietti. A questo proposito l'amministratore delegato del vettore, Michael O’Leary ha affermato «Ci siamo arresi alla pressione dei giornali e dei nostri clienti. Abbiamo detto che soddisferemo le loro aspettative ma non per la pressione di qualche politico idiota». Insomma una situazione complessa che ha rimesso in gioco gli equilibri di un sistema che in questi anni ha subito parecchi colpi.

l’associazione che ha intervistato via internet mille 123 imprese ricettive, distribuite a campione sull’intero territorio nazionale. La media di presenze cancellate per ogni struttura ricettiva è stata di 35 pernottamenti. Il giro d’affari perduto ha superato gli 80 milioni di euro. Passiamo ai viaggiatori. Da questo fronte sta per partire una class action contro le compagnie aeree che non hanno rimborsato il biglietto o che non intendono farlo. L’azione legale sarà promossa da Consumatori associati. «Le compagnie - dice il presidente dell’associazione Ernesto Fiorillo, presidente dell'associazione - non possono trincerarsi dietro cause di forza maggiore per non rimborsare interamente il biglietto. Bisogna infatti, rilevare che ci sono alcuni costi che non hanno affrontato perché gli aerei hanno volato (carburante ecc..) ed è quindi giusto che il biglietto sia risarcito completamente. Entro sette giorni lavorativi le compagnie devono quindi provvedere al rimborso per chi non è potuto decollare come previsto, tra l'altro, dalla Carta dei diritti del passeggero». L’azione legale sarà estesa anche al risarcimento dei danni causati dalla man-

1.200.000.000 milioni di euro Mancato profitto generato dallo stop del traffico aereo in Europa del Nord negli ultimi sei giorni Quotidiano

Direttore responsabile GIUSEPPE ALOE Direttore editoriale DANIELA BATTAGLIONI

www.travelquotidiano.com

TRAVEL AGENT BOOK S.r.l.

2

Autorizzazione del Tribunale di Milano 793 del 30.11.1991 Spedizione in abb. postale (Pubblicità 45%)

DIREZIONE E REDAZIONE Via Merlo 1 - 20122 MILANO tel. 02/76316846 (r.a.) fax 02/76013193 AMMINISTRAZIONE ABBONAMENTI, REDAZIONE ROMANA Via La Spezia, 35 - 00182 ROMA tel. 06/70476418 fax 06/77200983

TARIFFE ABBONAMENTI ANNUALI: ITALIA 50,00 - ESTERO 90,00 EURO VERSAM. SU C/C POSTALE N. 85638005 - ROMA CAUSALE DEL VERSAMENTO: «ABBONAMENTO A TRAVEL QUOTIDIANO»

Stampa Comunicare Srl Piazza Dalmazia, 6 - 0511 Terni

Concessionaria di Pubblicità Network & Comunication srl via La Spezia 35 - 00182 ROMA Tel. +39 06.70476418 Fax +39 06.77200983 Area manager centro sud Italia: Olga Vaglio info@travelquotidiano.com Uffici Milano tel. +39 02.76316846 - fax +39 02.76013193 Direttore commerciale: Marco Ferri marco.ferri@travelquotidiano.com 334.6288424

internet a questo indirizzo http ://www.travelquotidiano.com E-MAIL: info @travelquotidiano.com redazionemilano@travelquotidiano.com redazioneroma@travelquotidiano.com


Quotidiano www.travelquotidiano.com

TIUK TRAVEL

28 aprile 2010

Via Cavour, 151 - 00184 Roma Tel. 06 4815464

Notizie

Già una ventina gli operatori che collaborano con l’azienda. L’obiettivo: 50 mila utenti in dodici mesi

Madeintravel.tv fra web e agenzia di MONICA LISI

ROMA – Un mix di webtv tematica e videoagenzia di viaggi online. Così si presenta Madeintravel.tv, il primo esempio di video portale dedicato ai viaggi messo su dal network cross-mediale Romanimata con il supporto dell’agenzia “Viaggiatori e…” e la collaborazione degli uffici del turismo internazionali. Sarà un nuovo contenitore web dove vedere video di destinazioni e strutture ricettive, in alta qualità, prenotare viaggi tramite call center (anche via Skype) o compilando il tradizionale form online di richiesta di prenotazione, nonché informarsi in modo completo grazie alla presenza di notizie e reportage di viaggio. Made in Travel Tv è infatti dotata di una redazione interna che si occuperà di aggiornare costantemente i contenuti testuali del sito web: «Presentare contenuti informativi correlati da video emozionali oggi rappresenta un valore aggiunto sulla rete – spiega presentando il progetto il ceo Andrea Maffini -. Questo binomio consente di togliere al cliente ogni dubbio sulla corrispondenza della qualità di un’offerta turistica alla realtà. E’ importante anche far vivere in anteprima un “pizzico di svago”. Grazie alla forte presenza programmata su social media come twitter, flickr, friendfeed e facebook veicoleremo a livello promozionale le offerte di viaggio, raccogliendo i feedback reali degli utenti: contiamo di raggiungere 50 mila utenti attivi in dodici mesi. L’obiettivo è diventare nel mondo del turismo il punto di riferimento come mediateca online». Già oltre una ventina i tour operator che collaborano con Madeintravel.tv, tra cui Idee per Viaggiare, Cts, Msc Crociere, Go Asia, Swan Tour, I Grandi Viaggi: gli operatori interessati possono inviare gratuitamente alla redazione della videoagenzia informazioni, materiali video-fotografici ed aggiornamenti sulle offerte. «Il richiamo a “Made in”, sinonimo di qualità, si riferisce al brand di un Paese, ma significa anche la possibilità di costruirsi un pacchetto di viaggio» puntualizza il direttore editoriale Max Giovagnoli. Previsti concorsi e promozioni per le community dei social media, l’accumulo punti con la nuova fidelity card "Travel Card", la disponibilità su Touchè, il circuito di vetrine interattive touch screen, e presto anche su iPhone. Altre iniziative, la realizzazione di videocataloghi e guide tematiche dedicate ad hotel, agriturismi, location e dimore storiche del Belpaese.

Stefania Fusacchia, responsabile dell’agenzia Viaggiatori e..., fra Andrea Maffini e Max Giovagnoli

“promozionale Veicoleremo a livello le offerte di viaggio sui social media ” Andrea Maffini

Viaggi e marketing per Consulenza Turismo Previsto un ampliamento dell’offerta CLUSONE - (m.ca) Non solo pacchetti ed itinerari ma anche una consulenza a 360 gradi rivolta alle agenzie di viaggio. Consulenza Turismo propone alle agenzie sia una scelta di prodotti, dai soggiorni mare ai weekend nelle capitali europee, ma anche la possibilità di ricevere un’assistenza per quanto concerne il marketing e la comunicazione. «Abbiamo appena lanciato 3 cataloghi on line – commenta Ivan D’Arcangelo titolare e fondatore del t.o – e ci rivolgiamo in particolare al turismo di gruppo in bus, al turismo scolastico e balneare». La brochure WeekEnd in Tasca comprende tour in Italia e nelle capitali europee. Il catalogo Tutti al Mare 2010 invece propone soggiorni mare tra l’Adriatico, la Spagna e la Croazia. L’operatore conta di ampliare l’offerta nei prossimi anni, così come punta a concretiz-

zare molti progetti commerciali. «Dopo oltre 20 anni trascorsi nel settore, prima nell’alberghiero e poi nel tour operating – aggiunge D’Arcangelo – l’obiettivo era proprio quello di proporre un progetto più articolato ed originale». Il terzo catalogo targato Consulenza Turismo si chiama comunicazione & marketing e rappresenta una novità nell’ambito dei prodotti ideati dagli operatori per le agenzie di viaggio. «La brochure è nata – conclude D’Arcangelo – per assistere le agenzie nella fase relativa alla pubblicità dei tour. In un secondo tempo saremo anche in grado di offrire una consulenza a 360 gradi che comprenderà anche altri step dell’attività delle agenzie». In poche parole l’operatore si propone di affiancare le agenzie di viaggio nella stampa di locandine e materiale pubblicitario ma anche in altre fasi della comunicazione.

3


Quotidiano

TIUK TRAVEL

28 aprile 2010

Via Cavour, 151 - 00184 Roma Tel. 06 4815464

18,1 mld € Il fatturato 2008

www.travelquotidiano.com

Notizie

17,1 mld € Il fatturato 2009

20,2 mln € L’utile pretasse del 2008

+18% Volume di spesa

17,2 mln € L’utile pretasse

a marzo 2010

del 2009

La curva economica, entrata nei segni negativi a inizio 2009, è riemersa ad inizio gennaio di ROBERTO SMANIO

MILANO - Finalmente un po’ di ottimismo, per di più motivato. È quello manifestato da AirPlus International analizzando il momento attuale e facendo previsioni per i prossimi mesi, dopo avere tirato le somme del suo 2009. La recessione sembra essere ormai alle spalle e la ripresa è arrivata. Nell’anno passato la società, leader a livello mondiale nella fornitura di soluzioni per il pagamento e l’analisi dei viaggi d’affari aziendali, ha accusato il colpo ma è riuscita a contenere gli effetti della crisi: «Le aziende hanno reagito alla recessione tagliando i budget destinati alle trasferte di lavoro e introducendo politiche di business travel più restrittive» conferma Patrick W .

La crisi è ormai alle spalle Almeno a sentire AirPlus Diemer, Ceo di AirPlus. «Tuttavia focalizzandoci sull’acquisizione di nuovi clienti siamo riusciti a controbilanciare la riduzione generalizzata dei viaggi d’affari.» Il risultato è stato che il volume delle transazioni è sceso dai 18,1 miliardi di euro del 2008 ai 17,1 miliardi del 2009, ma l’utile prima delle imposte pur essendo anch’esso sceso rispetto ai 20,2 milioni di euro del 2008, si è attestato su 17,2 milioni, risultato pur sempre soddisfacente. E la novità è che le curve economiche, entrate nei segni

“ Le aziende hanno tagliato sulle trasferte, ma noi abbiamo reagito a dovere

Patrick W. Diemer

negativi a inizio 2009, sono ora riemerse sopra lo zero, proprio all’inizio di questo gennaio. Ancora più positivi, rispetto all’andamento globale dell’azienda, sono i numeri di AirPlus Italia, che ha avuto un 2009 tutto sommato discreto, con un aumento del market share sul volume aereo Iata, acquistato con carta di credito, passato dal 25 al 28%. Confortano, ancor più, i volumi di spesa con AirPlus Company Account, la carta di credito per viaggi aziendali ideata dalla società: +8% in gennaio 2010, +17% in febbraio e +18% in marzo, rispetto agli stessi mesi dell’anno precedente. Insomma, AirPlus mostra di crederci e di sentirsi nuovamente istradata su un percorso di crescita, con l’intento di acquisire nel 2010 nuova clientela e nuove fette di mercato, soprattutto in Asia, dove tra l’altro il primo anno di business in Cina ha dato esiti positivi. Ma anche,

“lo chiedono Per le aziende che ce facciamo anche un check up delle spese ” Diane Laschet per esempio, in America Latina dove AirPlus ha siglato qualche mese fa un accordo strategico con Banco Santander. Lo scopo dichiarato è quello di recuperare quest’anno almeno due terzi del volume di affari perso nel 2009. Anche perché ormai, dal punto di vista del contenimento dei costi, i travel manager hanno tagliato tutto quello che potevano tagliare e più di così difficilmente potranno ridurre. Lo conferma p r o p r i o un’indagine di AirPlus, se-

condo la quale il 69% dei manager dichiara di avere contenuto in modo soddisfacente le spese di viaggio, il 19% di non averle ancora ridotte a sufficienza ma il 12% di averle ridi-

mensionate fin troppo. Diane Laschet, amministratore delegato di Airplus srl, ricorda che «l’importanza che ha assunto il ruolo del travel manager in questo periodo di crisi sarà mantenuta proprio perché se anche il trend è positivo l’attenzione per questo capitolo di spese aziendali rimarrà alta anche in futuro». AirPlus si è impegnata proprio per questo da oltre un anno in un’attività di consulenza: «Facciamo in pratica per le aziende che ce lo chiedono un check up delle spese da loro destinate ai viaggi d’affari, anche dal punto di vista delle modalità di gestione, per suggerire possibili aree di risparmio.» E la soddisfazione è notevole, visto che, come appurato in un sondaggio, l’85% della clientela è pienamente soddisfatta di AirPlus e il 91% sceglierebbe di nuovo i suoi prodotti.

Diane Laschet

Nuovi tour su vagone per i crocieristi. Il servizio per il 2010 sarà attivato sulle tratte Livorno-Firenze e Civitavecchia-Roma

Rail Travel Italy, parte la “crociera” sul treno testi di MARIA CARNIGLIA

GENOVA - Se è vero che l’alta velocità sta prendendo campo sui binari è anche vero che per il treno “slow” c’è sempre posto. A conferma di questo l’iniziativa del Gruppo Cambiaso & Risso e Arenaways che hanno appena lanciato i pacchetti Rail Travel Italy, nuovi tour in treno studiati per i croceristi in viaggio nel Mediterraneo: un nuovo modo di scoprire i tesori delle più belle città italiane, a partire da Firenze e Roma, a bordo di un treno dedicato, moderno e innovativo. «Siamo stati spinti da una logica di praticità – commenta Paolo Risso, responsabile Cambiaso & Risso, che si occupa della

“La logica della praticità dietro al progetto ” Giuseppe Arena

4

commercializzazione del prodotto –. Rispetto al bus, che i croceristi hanno a disposizione, il treno è più confortevole, non è inquinante, evita il traffico». La durata del viaggio a bordo dei treni Arenaways risulta essere una scelta comoda, rilassante ed ecologicamente vantaggiosa. «Per quest’anno il servizio Rail Travel Italy sarà effettuato solo tra il porto di Livorno e Firenze e tra Civi-

tavecchia e Roma – aggiunge Risso – ma nel 2011 sarà attivato anche per i porti di Messina (tratta Messina – Taormina) e Palermo (tratte Palermo – Trapani e Palermo – Agrigento)». Secondo Giuseppe

Arena, presidente Arenaways, «l’opportunità d’investire nella ferrovia, competendo con prodotti di alta qualità, offre al mercato molte nuove possibilità di sviluppo». A bordo della nave da crociera di compagnie come Norwegian Cruise Line e P u l l m a n t o u r, che hanno adottato il servizio Rail Travel Italy, il passeggero potrà acquistare diret-

Box o tabella I Pacchetti Rail Travel Italy comprendono 5 tour della città di Firenze (Firenze e i suoi Tesori, I Palazzi Storici di Firenze, Arte e Spiritualità di Firenze, Assaggio di Firenze, Firenze in libertà) e 7 diversi tour della città di Roma (Roma al completo, Roma eterna, Roma in libertà, Piazze e fontane, Tour privato della Basilica Laterana e del sancta sanctorum in collaborazione con "Opera romana pellegrinaggi", Tour del Vaticano e dei suoi segreti in collaborazione con "Opera Romana Pellegrinaggi", Assaggio di Roma. tamente all’ufficio escursioni un tour già a partire dal trasferimento dal porto alla città di destinazione: i transfer nave-stazione saranno effettuati con shuttle mentre i tour con Treni ATR 220 PESA di Arenaways, il “Michelangelo”

“potenzialità Le grandi della ferrovia

Paolo Risso

(nella tratta Livorno – Firenze) e il “Giulio Cesare” (nella tratta Civitavecchia – Roma). I Pacchetti Rail Travel Italy sono adatti anche a gruppi privati ed aziende che utilizzano l’incentive e i viaggi di lavoro come veri e propri momenti di team building e di business. E’ inoltre a disposizione un sito dedicato www.railtravelitaly.it dove è possibile prendere informazioni, prenotare e scoprire virtualmente i pacchetti offerti.


Quotidiano

TIUK TRAVEL

28 aprile 2010

Via Cavour, 151 - 00184 Roma Tel. 06 4815464

www.travelquotidiano.com

Operatori

Riconfermata tutta la programmazione; stretti accordi con i fornitori e con le agenzie di viaggio

Strategie

Rallo riparte con grinta di ISABELLA CATTONI

MILANO - Il nuovo Rallo comincia a camminare da solo. Dopo l’affitto del marchio con contratto quinquennale avvenuto a inizio anno, la società Travel for Passion fondata da Pier Luigi Taliento punta a recuperare il terreno perduto nel corso degli ultimi anni. «In quest’ottica - precisa Taliento, amministratore delegato della società - abbiamo riconfermato gli accordi con tutti i fornitori “storici” del marchio, provvedendo poi a ricontattare i network e le agenzie indipendenti per stipulare contratti commerciali ad hoc». Attualmente Rallo collabora con circa mille 500 agenzie, concentrando l’attenzione su circa un migliaio di esse. Le vendite, cominciate a metà marzo, stanno prendendo la giusta direzione, anche se ci vorrà ancora qualche tempo per ridare

Maggio Il mese di uscita

del nuovo catalogo fiducia al mercato. «La nostra società è sana, non ha nulla a che fare con la precedente gestione della famiglia Del Curto e mira innanzitutto a riportare il brand Rallo ai numeri registrati quattro-cinque anni fa». La programmazione è stata interamente riconfer-

“lanciando Stiamo un Egitto in “stile Rallo” con un grosso impegno sul volato

Pier Luigi Taliento

Sudamerica e Africa al centro dell’offerta per il futuro

Mercato in ripresa nel 2010 di Azeta di MARIA CARNIGLIA

Promozione

Il Québec in 45 diversi pacchetti QUEBEC CITY - Quarantacinque pacchetti dedicati al Québec saranno presto disponibili sul sito www.bonjourquebec.com/it: si tratta delle offerte realizzate dagli operatori italiani leader sulla destinazione. I pacchetti saranno suddivisi in diverse categorie: itinerari guidati, fly and drive, vacanze in città (Montréal o Québec City), outdoor/avventura, caccia e pesca. Le proposte giungono da 12 operatori italiani: Auratours, Bluewings, Chiariva, Cielo Azzurro, Gastaldi 1860, Giver, Hotelplan, Il Tempo Ritrovato, Il Tucano, Racconti dal Mondo, Reimatours e Viaggi Sintesi.

6

1.500 Le adv con le quali Rallo collabora

Prenota Prima, la vacanza con Valtur

mata e spazia da Egitto a Marocco, Sudafrica, India, Oceania, oceano Indiano, Sudamerica, Usa. In catalogo è stata inserita anche qualche interessante novità, come alcuni tour particolari in Marocco, Oriente o Australia. «Il nuovo catalogo, in distribuzione dai primi di maggio, intende esprimere una “summer collection”, una selezione delle proposte che gli agenti di viaggio possono ritrovare tutte sul sito internet». E’ imminente il lancio ufficiale della brochure, che avverrà tramite una campagna ad hoc per avvicinare ulteriormente gli agenti di viaggio. In programma anche un roadshow di presentazione itinerante.

GENOVA - Mercato in forte ripresa per Azeta Viaggi. L’operatore genovese, attualmente alle prese con la nuova programmazione che uscirà a giugno, registra un incremento del 20% sulle vendite di gennaio e febbraio, mentre su marzo i dati sono in linea con lo scorso anno. «Dopo il calo del 15% nel 2009 – spiega Antonella Sechi, direttore commerciale Azeta Viaggi –, anno caratterizzato da moltissime richieste di preventivi non seguite poi da altrettante conferme, il 2010 sembra essersi avviato sotto i migliori auspici». Secondo Azeta Viaggi la clientela ha “snobbato” Capodanno per posticipare viaggi e vacanze nei primi mesi dell’anno. «Questa tendenza è evidente sia per gli individuali – aggiunge la Sechi - sia per i gruppi. Non solo, ma abbiamo già molte richieste per il 2011». L’operatore specialista sul Sudamerica conferma le destinazioni che lo caratterizzano ormai da molti anni, con alcuni programmi nuovi che arricchiscono l’offerta.

«Stiamo ancora valutando le novità da inserire - sottolinea il direttore commerciale -; Incrementeremo sicuramente i programmi su Bolivia, Cile e Venezuela». L’operatore distribuirà anche il catalogo Namibia-Sud Africa, prodotto in costante crescita. Azeta Viaggi sottolinea la necessità di stampare il cartaceo, poiché da parte della clientela c’è ancora questa esigenza. Di recente Azeta ha aggiunto un promotore per la Toscana ai tre già presenti sul territorio. «L’obiettivo è di supportare le agenzie con un rapporto diretto. Con quattro promotori copriamo tutto il Centro nord - conclude la Sechi -; in particolare Triveneto, Piemonte, Lombardia, Toscana ed Emilia Romagna». Crescono ancora le richieste dal target viaggi di nozze, settore che rappresenta per l’operatore una buona fetta del fatturato: l’interesse degli sposi per il Sudamerica è in aumento, soprattutto nel periodo compreso tra settembre e ottobre.

MILANO - Valtur inaugura l'estate 2010 riproponendo le strategie di pricing adottate con successo durante la scorsa stagione. Anche quest'anno l'obiettivo è quello di diversificare l'offerta per segmento, garantendo un prodotto di alto livello associato a un ottimo prezzo, applicando tariffe e benefit differenti. «La strategia di Valtur è focalizzata sulla differenziazione dell'offerta e sulle formule di advance booking come strumento promozionale dichiara il direttore commerciale, Gabriele Rispoli -. Questa politica favorisce una vendita di qualità rispetto alle formule di last minute, in cui l'appiattimento dei prezzi porta all'inevitabile perdita di valore del prodotto acquistato dal cliente e distribuito dalle agenzie». Per la stagione estiva 2010 Valtur mantiene il benefit Prenota Prima Plus; tale formula è cumulabile con il benefit Prenota Prima.

Mete da scoprire

Virtual Travel, lo specialista al servizio della Bulgaria Insieme alle adv 300 70 Turisti movimentati Le strutture

testi di CINZIA BERARDI

LECCO - Operatore specializzato da quattro anni sulla Bulgaria, Virtual Travel si è presentato per la prima volta in Bit nell'edizione di quest'anno e adesso propone in vista dell'estate un catalogo di 52 pagine che raggruppa 70 strutture - dalle case vacanza ai resort a cinque stelle - disseminate sulla costa del mar Nero che va da Albena a Nessebar. Come spiega il titolare, Richard Rigamonti, si tratta di un'area in gran parte sconosciuta ai turisti italiani ma molto frequentata da inglesi e tedeschi, russi e ucraini. Quali sono i punti di

in catalogo

forza della destinazione? «In Bulgaria non mancano gli itinerari culturali, ma noi ci concentriamo sul prodotto balneare, che vanta spiagge di sabbia dorata simili a quelle della riviera romagnola e un mare blu profondo come in Liguria. Inoltre, la qualità delle strutture ricettive è di livello medio-alto: sono tutte nuove costruzioni, spesso dotate di spa e centri benessere, ma a prezzi

Qualità e convenienza sono i fattori trainanti

Richard Rigamonti

in agosto 2009

davvero molto convenienti». Può fare un esempio di pacchetto in alta stagione? «In pieno agosto una settimana in un albergo quattro stelle sul mare, con trattamento di all inclusive, costa circa 650 euro a persona compreso il volo a/r dall'Italia, i transfer e la nostra assistenza in loco. Se si sceglie

l'appartamento, il tutto scende a circa 460 euro». Quali vettori utilizzate? «Soprattutto Air Bulgaria, che ha voli di linea da Milano Malpensa e da Roma su Sofia. Poi si prosegue per Varna o per Burgas, entrambe a circa un'ora di volo». A quale target si adatta maggiormente il mare bulgaro? «Ci sono località consigliabili alle famiglie, altre ai giovani: è il caso di Sunny Beach o Golden Sands, nomi che non dicono niente a molti italiani, anche se in piena estate ricordano Rimini o Riccione per la varietà di svaghi e vita notturna: la differenza è che qui in discoteca si entra con due euro e si consuma una birra media con un euro». Come ci si sposta la sera? Bisogna noleggiare un'auto? «Lo sconsiglio, perché qui sono ammessi solo bus turistici e taxi, peraltro molto

LECCO - Le commissioni riconosciute alle agenzie di viaggio da Virtual Travel partono da una base del 12%, con una scaletta di overcommission al raggiungimento di certi livelli di fatturato. Il cliente può visionare il prodotto online al sito www.virtualtravel.it ma poi viene indirizzato all'agenzia, che provvederà a contattare direttamente l'operatore.

a buon mercato. Per il resto ci si muove facilmente con i trenini elettrici». Quanti turisti italiani hanno viaggiato con voi l'anno scorso? Ad agosto ne abbiamo movimentati circa 300, molti provenienti dal mercato del Centro-sud Italia e dalla Campania in particolare, anche se la nostra sede è a Lecco.


Quotidiano

TIUK TRAVEL

28 aprile 2010

Via Cavour, 151 - 00184 Roma Tel. 06 4815464

www.travelquotidiano.com

Operatori

I viaggi culturali-religiosi non conoscono crisi. Sempre più apprezzate le combinate fra i diversi Paesi dell’area

200 € Diminuzione max

4.000 Le adv con le quali collabora il t.o.

quote rispetto al 2009

testi di PAOLA BARNI

MILANO - Il turismo religioso tiene, e bene, nonostante il periodo difficile. Parola di Giovanni Sesana, presidente di Brevivet, il tour operator specializzato nel comparto dei pellegrinaggi e dei viaggi culturali e religiosi. Ne è un esempio il successo della Giordania, «il naturale prolungamento della Terra Santa» specifica Sesana, ricordando la recente visita del Papa in questi luoghi. «Il viaggio pastorale di Benedetto XVI ha fatto sapere al mondo che in Giordania ci sono luoghi santi narrati nell'Antico e nel Nuovo Testamento: uno di questi è Betania, al di là del Giordano, sito del battesimo di Gesù» ha ribadito anche Nayef H.Al-Fayez, direttore generale del Jordan Tourism Board. E proprio Betania è una delle tappe dei due programmi di viaggio di 8 giorni/7 notti “la Giordania dei castelli”, volato con Royal Jordanian e “Al di là del Giordano”, con collegamenti Meridiana fly su Tel Aviv, contenuti nello speciale folder realizzato in collaborazione con Jtb. Una partnership, quella con l’ente del turismo giordano, che si manifesta anche in Italia, con una serie di incontri formativi dedicati agli agenti di viaggio. «Nel corso degli anni, abbiamo creato dei legami strettissimi con le realtà turistiche locali, che ci permettono di offrire i migliori servizi in termini di ospitalità, assistenza e preparazione delle guide che accompagnano i tour» prosegue Giovanni Sesana. «Da tempo collaboriamo con Nebo Tours e Hana, i nostri corrispondenti di fi-

8

“Nelmolto corso degli anni abbiamo creato dei legami stretti con le realtà turistiche locali ” Giovanni Sesana

Brevivet amplia le proposte sulla Terra Santa Le novità della programmazione

Riccardo Bertoli

Fra le new entry, maggiore attenzione agli individuali

Medio Oriente al centro della ripresa di Entour t.o. di MARIANNA DE PADOVA

MILANO - La programmazione 2010 di Brevivet, contenuta in un catalogo di 154 pagine, si allinea agli eventi celebrati dalla Chiesa e si apre con itinerari per Santiago de Compostela, in occasione dell’Anno Santo Giacobeo e verso Torino, per l’ostensione della Sindone tra aprile e maggio. Grande spazio a Lourdes, con la consueta catena charter, mentre in Medio Oriente il ruolo da protagonista spetta alla Terra Santa, con programmi rivisti e arricchiti. Per l’Europa cattolica, si aggiungono a destinazioni consolidate il Belgio, la Serbia con la Bosnia e l’Uzbekistan, con tappa a Samarcanda. Importante debutto di quest’anno sono i programmi “Giovani in cammino”, itinerari a piedi verso Santiago e la Via Francigena, più un viaggio in Terra Santa, con pernottamenti in sistemazioni “easy”.

ROMA – Proposte culturali, individuali, novità e una lenta ripresa dalla crisi: questi gli argomenti che illustra Enzo Martino, direttore commerciale di Entour t.o. La nuova stagione si apre con il consolidamento di proposte “storiche”: «Stiamo puntando molto sulla Turchia, con tour organizzati che permettono la visita di luoghi di grande interesse storico e archeologico e su Giordania e Siria. Una sorpresa si sta rivelando il Marocco, grazie all’ottimo rapporto qualità-prezzo sui tour delle città imperiali». Con l’opuscolo “Partenze garantite”, Entour offre soggiorni individuali “atipici”: «Con questo tipo di proposta vogliamo permettere anche all'individuale in partenza dall'Italia (in particolare tra giugno e ottobre), di unirsi al gruppo, usufruendo degli indubbi vantaggi in termini di assistenza e competitività di costo. Il budget medio per questo tipo di prodotto, infatti, è di circa 900/mille euro per pacchetti di 8/9 giorni. Questo tipo di proposta riguarda in particolare Nord Europa, Irlanda, Spagna e Armenia». Proposte che però non tralasciano un’altra destinazione storica: «Per l’estate puntiamo molto sulla Russia, in particolare con i nostri tour tutto compreso Mosca -S. Pietroburgo». Entour t.o. propone anche Oriente e Sudamerica: «Il Centro-Sudamerica sta vivendo un momento di stasi; ci augu-

ducia in Giordania, che garantiscono il top per quanto riguarda il rapporto qualità-prezzo specifica Riccardo Bertoli, direttore generale di Brevivet -. E’ anche grazie a loro se per il 2010 siamo riusciti a ribassare i prezzi di alcune proposte, in certi casi anche di 200 euro rispetto alle quote del 2009». Infine, si stringe sempre di più il rapporto con la rete distributiva: «Lavoriamo con circa 4 mila agenzie di viaggio, alle quali cer-

chiamo di proporre la massima assistenza e abbiamo incrementato i rapporti con i network. In quest’ottica, abbiamo investito anche in tecnologia: ad esempio, tra pochi mesi le agenzie potranno perfezionare le prenotazioni direttamente dal nostro sito internet, mentre il nostro catalogo si può già scaricare anche su iphone e i-pod. Siamo il primo operatore presente su Apple Store» conclude il direttore vendite, Luca Sesana.

riamo una ripresa in autunno. Per quanto riguarda l'Oriente, stiamo ottenendo buone soddisfazioni in questa prima parte della stagione con tour in Uzbekistan, India e Cina. In autunno contiamo di implementare con Birmania e Vietnam-Laos. In futuro apriremo in Mongolia e Tanzania». Aperture che dimostrano un certo ottimismo sulla fine della crisi: «Questa prima parte della stagione ha registrato un buon andamento per Entour. Credo sia possibile un moderato ottimismo sui tempi della fine di questo periodo. L'importante è sfruttare al meglio le opportunità che il mercato offre, anche in questa fase delicata».

“della Questa prima parte stagione è stata positiva ” Enzo Martino


Quotidiano

TIUK TRAVEL

28 aprile 2010

Via Cavour, 151 - 00184 Roma Tel. 06 4815464

www.travelquotidiano.com

Operatori

Il gruppo archivia un 2009 in forte perdita. Per il 2010, i primi segnali sul mercato italiano appaiono incoraggianti testi di MARIA CARNIGLIA

GENOVA - Dopo un 2009 sottotono, Kuoni punta decisamente sulla ripresa: i primi dati sul 2010 confermano le intenzioni e le previsioni. Il gruppo Kuoni ha registrato l'anno scorso un profitto netto pari a 1,6 milioni di franchi svizzeri (1,117 milioni di euro) contro i 151 milioni del 2008 (105 milioni di euro). Il turnover si attesta a 3,89 miliardi di franchi (2,71 miliardi di euro, -19,8%) mentre l'Ebit si riduce da 150,4 a 15,1 milioni di franchi svizzeri. Si tratta di numeri attribuibili alla crisi economica globale, alle conseguenze dell'influenza suina e alle perdite dovute alle fluttuazioni valutarie. L’obiettivo è di crescere consolidando i target di riferimento e implementando l’offerta. «Abbiamo messo in atto una serie di azioni - spiega Cristina Tasselli direttore marketing, vendite e sviluppo di Kuoni Italia - volte a sostenere le vendite, confermando il Loyalty Program rivolto agli agenti di viaggio che, da quest’anno, premia anche i clienti delle agenzie». Stati Uniti, l’Australia, la Polinesia, l’Asia, l’oceano

1,1 mln €

Profitto netto 2009 del gruppo

2,7 mld €

Turnover 2009 del gruppo

40%

Fatturato derivante dai viaggi di nozze

Dopo la crisi, i numeri di Kuoni in lento recupero Indiano e i Caraibi continuano a rappresentare i punti di forza dell’offerta, le destinazioni sulle quali sarà maggiore la concentrazione dell’operatore. «Per le destinazioni mare aggiunge la Tasselli - focus particolare è posto sulle Maldive, dove abbiamo puntato sia in termini di riposizionamento del prodotto sia in termini di resort in esclusiva per il mercato italiano». Continua inoltre il trend di crescita sia in termini di volumi sia in termini di interesse, per l’Africa e il Giappone. Crescita a dop-

pia cifra per i prodotti di nicchia Emozioni e Discovery, che contribuiscono insieme al 12% del fatturato totale del t.o. Il target nozze invece continua a rappresentare da solo il 40% del fatturato Kuoni. «Per questo motivo - sottolinea il direttore

marketing - abbiamo allargato i servizi offerti alla clientela in viaggio di nozze, includendo nel nuovo book dedicato “Honeymoon Escape” suggerimenti per sposarsi nelle diverse destinazioni e

“azioni Abbiamo messo in atto volte a sostenere le vendite ” Cristina Tasselli

Qualità a prezzi accessibili GENOVA - Parola d’ordine: qualità a prezzi accessibili. L’impegno dell’operatore, supportato dal fatto che Kuoni può contare su propri dmc nelle destinazioni principali, è quello di uscire sul mercato con prezzi competitivi non rinunciando a offrire il massimo in termini di servizio, valore aggiunto, qualità. «Attualmente - precisa Cristina Tasselli - siamo l’unico operatore sul mercato che offre al cliente un servizio Concierge». Molte le promozioni lanciate, oltre a quelle già presenti in catalogo, come il doppio sconto Prenota prima e Viaggi di nozze, che prevedono entrambi una riduzione di 200 euro. A queste Kuoni aggiunge due nuove promozioni, Single e Quote rosa (dedicato alle donne che viaggiano insieme), che consentono di usufruire di un risparmio pari al valore di una quota di apertura pratica. tour selezionati ad hoc». Tra le destinazioni e strutture vendute in esclusiva per il mercato italiano, Veligandu e Rihiveli alle Maldive, Cocos ad Antigua, Trogon House in Sudafrica, Mara Bushtops in Kenya e tre novità assolute in Thailandia (Rocky’s Boutique resort a Koh Samui, Phulay Bay a RitzCarlton reserve a Krabi e Away Koh Kood a Koh Kood, un’isola ancora sconosciuta sul

Il primo trimestre di quest’anno indica un incremento dell’81% nelle prenotazioni rispetto al 2009

Silversea, le crociere di lusso non conoscono stallo di ALBERTO CASPANI

MONACO - Boom di prenotazioni per Silversea. Con un +81% messo a segno nel primo trimestre di quest’anno, la compagnia crocieristica che ha fatto del lusso uno stile di vita lancia un segnale forte e deciso: il classico fa sempre tendenza. «Rivolgendoci alle fasce di mercato più alte - spiega Enrico Origone, senior vicepresident sales&marketing per Silversea non siamo stati toccati in alcun modo dalla crisi economica degli ultimi anni, tant’è che abbiamo addirittura investito per innalzare ulteriormente la qualità del nostro prodotto. L’entrata in servizio della nostra Spirit, a Capodanno, ne è forse la dimostrazione più evidente, così come la disponibilità di un maggiordomo per tutti i clienti delle suite (dal 1° gennaio scorso), o la formazione linguistica internazionale delle nostre hostess. A differenza di molte altre compagnie, che hanno fatto dell’hardware il loro cavallo di battaglia, noi puntiamo infatti a un costante perfezionamento del software».

Il Blue Lagoon gestito da Floriana

Settemari investe su Marsa

10

“sonoQualità e itinerari i punti forti dell’offerta ” Enrico Origone

Se è pur vero che le attenzioni della compagnia sono principalmente rivolte al servizio, non va però trascurato l’uso peculiare che la stessa fa dei propri spazi: sebbene le navi impiegate siano in grado di ospitare sino a mille 400 passeggeri, di norma non vengono superate le 540 unità, onde offrire un livello di comfort estremo, che per le suite si traduce in una superficie media di ben 132 metri quadrati. «Al di là dei flussi economici aggiunge Origone - oggi è in crisi il concetto stesso di massificazione dei servizi e Silversea, votatasi sin dalle origini a una filosofia elitaria, offre di fatto un tipo di piacere di cui il cliente si era dimenticato: si pensi ad esempio al nostro modo di gestire i pranzi o le cene, consumabili quando e dove si preferisce (sulla Spirit sono disponibili ben sei diversi ristoranti, contro i quattro di media della compagnia), ma anche all’uso dell’all inclusive come strumento di socializzazione. «Non abbiamo poi svalutato affatto l’importanza degli itinerari: tocchiamo località spesso inac-

TORINO - Il SettemariClub Blue Lagoon di Marsa Alam sarà la terza struttura sul mar Rosso direttamente gestita da Floriana Hotels & Resort, la società di management alberghiero del gruppo Settemari spa. La nuova conduzione del Blue Lagoon partirà dal prossimo 1° maggio, sotto la responsabilità di Franco Cipolla, proveniente dal ramo tunisino della società; il nuovo direttore rientrerà così nel team Floriana Hotels Egypt, al cui vertice sta il general manager Alessandro Torelli. «L’espansione della società di gestione alberghiera è la con-

cessibili ai più, quali l’isola “ammutinata” di Pitcairn o di Pasqua, permettendo ai nostri passeggeri di attraccare di fronte all’Hermitage di S. Pietroburgo o di passare sotto il Tower Bridge». Grazie anche alle spedizioni della nave Explorer, Silversea riesce dunque a mantenere in perfetto equilibrio intrattenimento di bordo e sulle acque, conferendo un sapore unico alla cucina (partnership e crociere Relais&Chateaux), concedendo al benessere spazi spa di quasi 800 metri quadrati, coinvolgendo personaggi di peso accademico o dello star system nelle attività di formazione (seminari informali di astronauti, archeologi, ambasciatori…). Non a caso l’Italia, che per tradizione vanta un turismo a vocazione culturale (ma non nel settore crocieristico), rappresenta oggi il quarto mercato di Silversea: un milione di passeggeri provenienti dal segmento dei tour, di alto profilo culturale, età fra i 40 e i 60 anni, disposti a spendere sui 4 mila 500 euro per una crociera di nove giorni.

ferma della nostra crescita nella gestione diretta – spiega Mario Roci, presidente di Floriana e amministratore unico di Settemari -. Inoltre, la nuova acquisizione rappresenta la prosecuzione del percorso di radicamento sul mar Rosso. E’ una destinazione che ci ha dato ottimi risultati sia in termini di gradimento degli ospiti sia per gli aspetti economici». Nata nel 2006, Floriana, è la società di management alberghiero controllata da Settemari spa. Si articola in Floriana Hotels Egypt e Floriana Hotels Tunisie e attualmente gestisce cinque strutture.

mercato italiano). Novità anche nel panorama dei tour come, ad esempio, il Capodanno a New York, il Giappone con estensione mare, l’abbinata Cile+Polinesia, nonché nuove crociere Costa in Oriente, frutto di un accordo esclusivo tra Kuoni e Costa Crociere. Per quanto riguarda le nuove destinazioni, una new entry relativa al catalogo Asia è rappresentata dalle Filippine. In Polinesia, quattro nuove escursioni pensate per proporre una Polinesia diversa “non solo mare”.

Notizie

In 10 righe - Metamondo

In distribuzione i cataloghi di Metamondo: Oriente, Medio Oriente, Russia Asia Centrale Repubbliche Baltiche, Europa in tour. Novità in ogni catalogo, tra cui un treno speciale in Asia centrale, l’esplorazione in Kamchatka, il viaggio nel deserto libico in campo tendato mobile, un tour in Laos, un’ampia scelta di partenze garantite per i tour europei.

- Nicolaus

Nicolaus continua a promuovere in tutto il mondo l’incoming Puglia e anche il concetto lusso con il prodotto Raro. La prima iniziativa ha avuto luogo in Argentina, con un roadshow dedicato alla Puglia e tenutosi a Buenos Aires il 15 aprile.

Il sito di His Sullo Speciale Giappone pubblicato il 14 aprile, è stato erroneamente indicato il sito di His. L’indirizzo corretto è: www.giappone.hisitaly. com


Quotidiano

TIUK TRAVEL

28 aprile 2010

Via Cavour, 151 - 00184 Roma Tel. 06 4815464

www.travelquotidiano.com

Compagnie aeree

La partnership operativa dal 3 maggio interesserà dapprima la rete nazionale per poi coinvolgere anche quella internazionale

15

di ROBERTO SAONCELLA

ROMA - Dalla guerra in tribunale per gli slot a Linate, all’alleanza strategica. Finisce così la disputa tra Air Italy e Alitalia. Dopo le questioni giudiziarie, infatti, partirà il 3 maggio prossimo l’accordo di codeshare tra le due compagnie, che permetterà loro di operare con il doppio codice sui voli di linea domestici. La partnership consentirà quindi ad Alitalia e Air Italy di incrementare in modo significativo la propria offerta commerciale. L’accordo si applica infatti a 15 collegamenti nazionali e a dieci aeroporti: Bari, Bergamo, Catania, Genova, Napoli, Olbia, Palermo, Roma, Torino e Verona. L’incremento per la compagnia di bandiera corrisponderà a 150 frequenze settimanali, andando a rafforzare così l’offerta su tre rotte molto importanti per la società: quelle da e verso Torino, Verona e Bergamo. Ma le prospettive future di questo accordo sembrerebbero ancora più interessanti. «Per l’inizio della stagione invernale, ovvero per fine ottobre - ha detto Andrea Stolfa, direttore marketing di Alitalia -, dovrebbe essere siglato l’accordo anche per i voli intercontinentali con destina-

Voli nazionali in code share

10

Tutte le rotte dell’accordo

Scali inizialmente coinvolti

ROMA - Nel dettaglio, l’intesa prevede che il numero di voli giornalieri di Alitalia da Verona passeranno da uno a cinque (con l’aggiunta di Napoli, Bari, Palermo e Catania); quelli da Torino aumenteranno da 10 a 12 (con in più Catania e Olbia); da Bergamo Orio al Serio passeranno da uno a tre con l’aggiunta di Napoli e Olbia; da Genova le nuove destinazioni sono Olbia e Palermo, e salgono quindi da tre a cinque, mentre da Napoli si potrà volare Alitalia anche verso Verona, Milano Orio e Olbia, e l'offerta passa da 11 a 14 voli al giorno. Da Bari si aggiungono due destinazioni (Verona e Olbia), due in più anche da Palermo (Genova e Verona) mentre da Catania si volerà Alitalia anche per Verona, Torino e Olbia. Infine proprio dalla Sardegna le destinazioni passano da due a otto, con in più Napoli, Catania, Torino, Bari, Milano Orio e Genova.

Il code share sigilla l’intesa Alitalia-Air Italy

da sinistra, Giuseppe Gentile e Andrea Stolfa

“ Per ottobre dovremmo siglare l’intesa anche per i voli intercontinentali ” Andrea Stolfa

zioni turistiche». Il manager ha poi sottolineato come «l’accordo con Air Italy rappresenta un importante ulteriore sviluppo del network di Alitalia perchè consente di consolidare la forza della compagnia sul mercato italiano, in particolare sulle rotte point-to-point, e di collegare l’Italia alle più importanti destinazioni turistiche mondiali». Si tratta per lo più di destinazioni turistiche che oggi Air Italy vende ai tour operator con voli charter: Brasile con voli che arrivano a Fortaleza, quindi toccano Natal e Salvador de Bahia, Kenya, Maldive,

Ad un anno dal lancio del volo su Marsiglia ora tocca a Ginevra con due frequenze giornaliere

Raddoppio Twin Jet su Milano di SEBASTIANO GIORDANI

MILANO — Dopo Marsiglia, ecco Ginevra. Twin Jet raddoppia il suo impegno sullo scalo di Milano Malpensa, aggiungendo al suo network un secondo collegamento con l’Italia. La tratta, operativa dal 12 aprile, fa da ponte tra Milano e Ginevra con due voli andata e ritorno diretti al giorno, dal lunedì al venerdì. Il vettore transalpino mantiene così la promessa fatta nel 2009 in occasione del lancio del collegamento MilanoMarsiglia, quando garantì di tornare a tagliare un nastro nel Belpaese di lì a dodici mesi. Impegno mantenuto e nuovo assist, dunque, per la clientela business che lavora sull’asse ItaliaFrancia. Anche questa volta, infatti, gli orari del nuovo volo sono stati pensati appositamente per chi viaggia per affari. Alla mattina, partenza da Malpensa alle 8.50 e arrivo a Ginevra alle 9.45; alla sera, invece, decollo dalla Svizzera alle 18.15 e atterraggio a Milano alle 19.10. Il volo sarà operato con Beechcraft 1900 D, aeromobili da 19 posti con cui Twin Jet effettua tutti i collegamenti del suo network. La rotta è commercializzata tramite le agenzie di viaggio di Francia, Svizzera e Italia, il sito internet www.twinjet.it e il call center di Interplanet. «E’ un collegamento - commenta Vincent Courtois, responsabile commerciale del vettore - che risponde alla domanda sia del mercato italiano sia di quello francese. Studiato appositamente per la clientela business, il volo si ri-

12

72% quota business traveller

18% share passeggeri leisure

volge precisamente ai settori dell’industria elettronica, farmaceutica, automobilistica, della moda e del turismo». Parallelamente alla seconda tratta sull’Italia, Twin Jet ha lanciato la rotta Marsiglia-Ginevra con due voli quotidiani dal lunedì al venerdì. Completano il network le rotazioni

“risponde Il collegamento alla domanda del mercato sia italiano sia francese ed è ad hoc per i clienti business

Vincent Courtois

regionali in Francia per un totale di 200 voli a settimana. Ad usufruirne sono per la quasi totalità uomini d’affari, che rappresentano il 72% della clientela della compagnia. La torta è completata da un 18% di leisure e da un 10% di altre tipologie di viaggiatori, tra cui squadre sportive, troupe televisive, politici e personalità di rilievo. Categorie che necessitano di spostamenti rapidi ed efficienti, alle quali Twin Jet offre anche il più esclusivo servizio di Aerotaxi.

Santo Domingo. Viceversa i passeggeri di Air Italy in partenza da scali nazionali diversi da Roma per destinazioni a lungo raggio di Alitalia dovrebbero essere in grado di fare un biglietto unico e spedire il bagaglio fino alla destinazione finale. «L’accordo con Alitalia ci consente di ampliare il numero delle destinazioni servite e delle frequenze offerte - ha aggiunto Giuseppe Gentile, presidente e fondatore di Air Italy -, andando incontro alle esigenze sempre crescenti della nostra clientela.

L’assonanza dei colori, delle livree e dei rispettivi marchi attribuisce alla partnership la caratteristica di una affermazione di compagnie italiane sul proprio territorio nazionale». Un maggior numero di voli, più servizi e collegamenti. Alitalia ed Air Italy vanno, quindi, verso quell’invito all’unione arrivato pochi giorni fa da Tokyo dai vertici della Iata. Tutto bene, insomma. Anche se ad un primo sgurdo, quello che effettivamente cambia per i passeggeri, è che mentre tutto cresce, si riduce la concorrenza.

I tre collegamenti alla settimana si aggiungono ai cinque da Roma

Afriqiyah Airways: decolla a luglio la Malpensa-Tripoli

MILANO - Afriqiyah Airways rilancia su Milano. La compagnia aerea libica, rappresentata in Italia dal gsa Spazio, dal 18 luglio inizierà ad operare sulla rotta Malpensa-Tripoli. Dall'hub di Tripoli si potrà poi proseguire verso 15 destinazioni: Abidjan, Accra, Bangui, Benghazi, Cotonou, Dakar, Douala, Johannesburg, Khartoum, Kinshasa, Lagos, N’Djamena, Niamey, Ouagadougou e Dacca. I collegamenti fra Tripoli e Milano verranno operati con Airbus A319, con configurazione 16 posti in business e 96 in economy, con tre frequenze alla settimana ( lunedì, mercoledì e domenica) con partenza da Tripoli alle 9 e arrivo a Malpensa alle 11.30. Il volo da Milano Malpensa riparte alle 14 con arrivo a Tripoli alle 16.30. Le prenotazioni possono essere effettuate attraverso tutti i sistemi gds: Amadeus, Sabre, Galileo e Worldspan (codice della compagnia: 8U) e le tariffe sono commissionabili in Bsp al 7%. Afriqiyah Airways opera già cinque voli alla settimana da Roma Fiumicino a Tripoli (lunedì, martedì, giovedì, sabato e domenica) con coincidenze per le destinazioni dell’Africa e Dacca.


Quotidiano www.travelquotidiano.com

TIUK TRAVEL

28 aprile 2010

Via Cavour, 151 - 00184 Roma Tel. 06 4815464

Compagnie aeree

Si completa il rinnovo della struttura italiana iniziato nel 2009. Focus sulle tariffe etniche

Notizie

In 10 righe - Delta Air Lines

Emirates verso i nove voli Riorganizzazione in Italia Stiamo compiendo un percorso di penetrazione del mercato che presuppone step, idee e rivisitazioni di concetti e soprattutto una squadra in grado di agire con rapidità e attenzione, capacità decisionale e competenza». Gli ingredienti di base pare ci siano, tanto che la compagnia aerea ha affrontato la crisi del vulcano islandese riproteggendo e ospitanto a Dubai 6 mila passeggeri restati a terra per la chiusura degli aeroporti. Tornando all’Italia si sta evolvendo la riorganizza-

di MASSIMO TERRACINA

ROMA - A maggio saranno resi noti i risultati ufficiali di Emirates Airlines, il cui esercizio finanziario si chiude il 31 marzo. Massimo Massini, direttore Italia, penisola iberica e repubbliche ex Jugoslavia, però anticipa che la chiusura del suo distretto e in particolar modo la nostra penisola, è stata a doppia cifra. «Il nostro obiettivo è arrivare a nove voli giornalieri - spiega Massini e siamo a metà strada.

Il nostro obiettivo è arrivare a nove voli giornalieri e siamo a metà strada

Massimo Massini

zione interna della struttura di Emirates. «Il reparto commerciale, essenziale per la promozione del prodotto, ancorchè il brand sia ormai molto noto - continua Massini - oggi vede un assetto non più geografico, ma per aree di competenza che abbiamo identificato in tour operating, Mice, business travel e catene, etnico (comprensivo di missionari e marittimi) e corporate, e su questa suddivisione la nostra forza vendite si è tarata per specializzazioni, così come il call center che avrà tra breve due persone dedicate ad ogni settore. La direzione commerciale nord è stata affidata a Daniele De Rosa, mentre per il centro sud ad interim la segue il sottoscritto; infine Antonella di Clemente, è

passata al ruolo di business development manager. Si completa così un percorso intrapreso a inizio 2009». Le novità non sono però terminate: oggi Paolo De Malta è il pricing manager con piena autonomia di realizzare le idee della direzione, mentre, dopo il pensionamento di Luisa Esposito, di fresca nomina è Piero Zecchini, quale corporate communication manager, che da aprile opera come trait d’union fra il quartier generale di Dubai e il mondo della comunicazione. «Vorrei spendere una parola in più sul concetto delle tariffe “etniche” prosegue Massini - che vorremmo trasformare in “etiche”, per dare modo a chi ha legami con paesi stranieri, ma al contempo vive in Italia, di conservare le possibilità offerte dalle vecchie regole. E’ il caso dei figli degli immigrati che hanno passaporto italiano». Il futuro imminente? Aumento dei voli, ovviamente: prima Milano e Roma, poi Venezia.

Il collegamento punta ad incentivare anche il segmento leisure. Obiettivo 85% di load factor

Rilancio romano per Germanwings di MARIANNA DE PADOVA

ROMA – Partirà il 30 aprile il nuovo volo di Germanwings che collegherà Roma ad Hannover, con quattro operativi settimanali. Anche Milano sarà collegata direttamente a partire dal 29 aprile. «Ci aspettiamo da questa nuova tratta su Roma un load factor medio dell’85%», così Massimo Martinengo, comunicazione in Italia per Germanwings. La compagnia low fare con vocazione business attraverso questo nuovo collegamento va ad incentivare il settore leisure, che secondo le aspettative, dovrebbe incrementare gli arrivi a Roma dei tede-

85% Obiettivo

load factor

schi. A tal proposito le famiglie saranno agevolate con tariffe speciali, mentre ogni quindici giorni circa saranno presentate online tariffe speciali. Un’attenzione particolare sarà dedicata anche al tradizionale business con tariffe dedicate. Federica Alatri, presidente dell’Agenzia regionale per la Promozione Turistica di Roma e del Lazio, commenta positivamente l’evento: «Un nuovo volo tra il Lazio e la Germania è una grande opportunità per l’arrivo diretto di turisti su Roma e nel Lazio. L’area tedesca rappresenta uno dei mercati di riferimento più significativi per noi. Nel 2009 sono stati quasi 360

16% Share incoming

Germanwings su Fco

mila gli arrivi di tedeschi negli alberghi di Roma, con un totale di oltre un milione centomila presenze, ed una spesa complessiva, nel nostro Paese, di circa 5 miliardi di euro». Soddisfazione arriva anche da Adr: «L’apertura del volo Roma-Hannover - commenta Sergio Berlenghi, responsabile pianificazione strategica e sviluppo marketing aeroportuale – rappresenta un’importante novità per lo scalo di Roma Fiumicino e testimonia l’ottimo rapporto di collaborazione tra Germanwings e Adr. Una collaborazione in crescita, come il mercato tedesco, che registra un più 6% nel primo trimestre 2010. Inoltre il 50% del traffico dalla Germania arriva da compagnie low fare: Germanwings rappresenta il 16% dell’incoming su Fiumicino con 5 milioni 300 mila passeggeri».

Delta Air Lines nel primo trimestre 2010 ha fatto registrare una perdita netta di 256 milioni di euro, in miglioramento rispetto ai 794 milioni del 2009. I ricavi operativi sono cresciuti del 2%, a 6,8 miliardi di dollari. «Ci attendiamo che tale trend prosegua e di tornare in utile nel secondo trimestre» ha detto il ceo Delta Richard Anderson.

- Vueling

Primo trimestre 2010 in negativo per Vueling, ma in miglioramento rispetto al dato del 2009. La compagnia spagnola ha registrato un risultato netto di -6,32 milioni di euro, pari ad un margine del -4% rispetto a al -8% dell’anno scorso. I ricavi sono aumentati fino a 141,8 milioni di euro rispetto ai 74,6 del 2009 (il dato è influenzato dalla fusione con clickair).

- Tap Portugal

Tap ha affidato ad Aviapartner tutti i servizi di handling sui quattro voli giornalieri per Lisbona e Oporto effettuati con Airbus A319, A320, A321 e con Fokker F100. La multinazionale belga gestisce a Roma 27 compagnie e rafforza con Tap la propria quota sullo scalo di Fiumicino, che arriva al 14% sul totale dei voli.

Germanwings rappresenta il 16% dell’incoming sullo scalo di Roma Fiumicino

Da sinistra, Massimo Martinengo e Sergio Berlenghi

S. Berlenghi

13


Quotidiano

TIUK TRAVEL

28 aprile 2010

Via Cavour, 151 - 00184 Roma Tel. 06 4815464

Annunci economici

C e r c o Se cerchi lavoro nel settore turistico, se hai qualche opportunità di impiego da offrire o se vuoi vendere o acquistare un’agenzia di viaggio, utilizza lo spazio che Travel Quotidiano riserva agli annunci gratuiti. Come? E’ sufficiente inviare il testo che vuoi pubblicare (massimo 100 parole spazi esclusi) all’indirizzo di posta elettronica: travelannunci@tiscali.it ROMA - AFFITTASI 1, 2 o 3 stanze arredate in ufficio di prestigio, zona S. Giovanni a Roma, con uso di sala riunioni. Tel. ore ufficio 348 4036972. Banconista con pluriennale esperienza e titolo di direttore tecnico, vendita pacchetti t.o., creazione viaggi su misura, prenotazioni alberghiere, aeree e marittime offresi per Milano e provincia. Contatto: 339 32 85 821. Roma- cerchiamo banconista buona conoscenza biglietterie,vendita viaggi da catalogo e non, conoscenza sistemi galileo,sipax e as400. Tel. 338 2982069. CERCO URGENTEMENTE DIRETTORE TECNICO PER AGENZIA PROVINCIA BERGAMO. TEL 02 90988006; 338 8957548. BANCONISTA CON ESPERIENZA VENTENNALE (DAL 1989) OFFRESI PER IMPIEGO PART-TIME. UTILIZZO GALILEO, SABRE, SIPAX. CONOSCENZA DI TUTTI I SISTEMI DI TELEPRENOTAZIONE PACCHETTI TURISTICI NONCHE' UTILIZZO INTERNET PER PRENOTAZIONI LOW COST, AUTONOLEGGIO, ASSICURAZIONI,... RENDICONTAZIONI BIGLIETTERIA AEREA (BSP) .ZONA MONZA E BRIANZA. CONTATTARE SIMONA AL NUMERO CELL. 347 8820943. Offresi copertura titolo direzione tecnica Roma e provincia. Per info nuzal@libero.it OFFRESI DIREZIONE TECNICA REGIONE LOMBARDIA SOLO COPERTURA TITOLO. DISPONIBILITA' A TRASFERIMENTO TITOLO IN ALTRA REGIONE. DISPONIBILITA' IMMEDIATA. TEL. 392 5406211. Per abbattere prezzi vostra programmazione aprite ufficio a scelta Cuba/Messico/Guatemala oppure anche Miami costo irrilevante + piccola cointeressenza. Inviate nome persona e contatto telefonico; massima discrezione se voluta; scrivete allmkt45@hotmail.com PROMOTER, ZONA ROMA E LAZIO, PLURIENNALE ESPERIENZA, CONCRETA CONOSCENZA SEGMENTO AGENZIE DI VIAGGIO, PROPONESI PER EVENTUALE COLLABORAZIONE CON TOUR OPERATOR. TELEFONARE A MARCO: 328 7963874. Agenzia Viaggi - Tour Operator cerca per potenziamento del proprio settore Business Travel (centro Milano) serio e motivato professionista, vero amante del suo lavoro con tanta voglia di crescere professionalmente. Si richiedono educazione, spiccate attitudini comunicative e predisposizione ai rapporti interpersonali, buona conoscenza di Amadeus e inglese fluente. Astenersi perditempo o in mancanza di requisiti. Trasmettere cv dettagliato con fotografia a: SelezionePersonaleMilano@yahoo.it Banconista con esperienza creazione viaggi su misura, vendita pacchetti t.o., teleprenotazione, prenotazioni alberghiere, aeree, marittime e ferroviarie. Padronanza d'utilizzo Spipa plus, Sabre e pacchetto Office. Agente qualificato Iata. Offresi per lavoro in agenzia Roma e Provincia. Cell: 347 1248183 email nandyfelix@hotmail.it. Promotore commerciale consolidata e decennnale esperienza nelle agenzie di viaggio dell'Emilia Romagna, ampio portafoglio clienti, valuta proposte di collaborazione. Mono o plurimandatario. Tel. 347 3214828. Società di servizi aeroportuali, cerca agenti da inserire nella biglietteria di Roma Fiumicino e Venezia Galileo Galilei. Si richiede ottima conoscenza inglese parlato e scritto, predisposizione ai rapporti con il pubblico e problem solving, conoscenza ed uso dei sistemi di prenotazione e regolamentazioni Iata. Il lavoro sarà svolto su turni dal lunedi alla domenica. Inviare curriculum a: info@aregroup.com

14

www.travelquotidiano.com

o f f r o

v e n d o

c o m p r o

RUBRICA DI ANNUNCI ECONOMICI

DIRETTORE TECNICO ABILITATO REGIONE LAZIO, OFFRESI PER COPERTURA. SI RICHIEDE E SI OFFRE MAX SERIETA'. CONTATTARE SIG.RA WIESER: 338 4037685. BANCONISTA CON ESPERIENZA VENDITA PACCHETTI T.O., CREAZIONE VIAGGI SU MISURA, PRENOTAZIONI ALBERGHIERE, AEREE E MARITTIME, CONOSCENZA PROGRAMMA AMADEUS, PRENOTAZIONE ONLINE T.O., OFFRESI PER LAVORO IN AGENZIA ZONA MILANO E PROVINCIA MILANO EST. TELEFONARE A DANIELA CELL: 333 972494. Offresi Professionista, in qualità di consulente, nel settore della comunicazione con pluriennale esperienza in aziende leader nazionali e internazionali e al fianco di istituzioni di primaria importanza. Particolarte esperienza maturata nel settore degli eventi e delle manifestazioni, con applicazione nel settore della cultura, turismo, marketing territoriale e marketing sportivo. Altri settori di esperienze: ufficio stampa, campagne pubblicitarie, studi di immagine coordinata. Alessandra Rossetti, tel. +393665490495; alessandrarossetti@hotmail.com PROFESSIONISTA NEL MONDO DEL TURISMO DA OLTRE 7 ANNI, FREELANCE, ESAMINA PROPOSTE DI COLLABORAZIONE COME ADDETTA AL BOOKING, MARKETING, BIGLIETTERIA AEREA, SVILUPPO RETE COMMERCIALE. CONOSCENZA DEI SISTEMI INFORMATICI, PUNTI IATA-AMADEUS, WORLDSPAN, SABRE- PROFONDA CONOSCENZA TOUR OPERATOR, DISPONIBILE A COLLABORAZIONI ANCHE PER BREVI PERIODI. DISPONIBILE ALL’INVIO DEL CV A CHI NE FA RICHIESTA. A RAFFA.BO31@LIBERO.IT ACTIONTRAVEL ROMA - CERCA PERSONALE PER LA SEDE DI ROMA, AMBOSESSO ESPERTO VENDITE ONLINE, ESPERIENZA MINIMO 3 ANNI E OTTIMA CONOSCENZA VILLAGGI VACANZE DEI MAGGIORI T.O. INVIARE CURRICULUM A: INFO@ACTIONTRAVEL.IT PIEMONTE Offresi direzione tecnica e 70 punti Iata (già pluriennale esperienza PRODUTTORE/PROMOTORE); conscio delle difficoltà del settore ADV, OFFRESI a modico PREZZO. Enrico 339 5081978. ROMA - Offresi decennale esperienza in questo settore ad agenzia viaggi come addetto alle vendite. Conoscenza Sipax, Sipax Plus, Sabre, Galileo, biglietteria marittima di tutti i tipi. Ottima conoscenza del pacchetto office e del mondo dei personal computer. Disponibilità a lavorare con i migliori Tour Operator o con corrispondenti in loco. Buona capacità relazionale e predisposizione al team work con una spiccate attitudini comunicative e di problem-solving. Disponibilità immediata. Massima serietà, responsabilità, autonomia e bella presenza. Agli interessati, disponibile all’invio del proprio C.V. Contatto e-mail: fabius00@email.it cell. 333 7876353. Laureata in Scienza del Turismo con esperienza reception, eventi e assistente turistica cerca lavoro (possibilmente full-time) zona Milano/Monza e Brianza. Disponibilitá immediata. Contatto: 333 6733852. Agenzia di viaggi tour operator di Roma ricerca ragazza/o, si richiede buona esperienza, autonomia nell'organizzare viaggi e vendita pacchetti turistici. Età minima 28/30anni. Astenersi no requisiti. Inviare curriculum a: cralriuniti@tiscali.it. Cosenza: vendesi agenzia viaggi tour operator con 02 autobus più locali di proprietà. Trattativa riservata. Per informazioni chiamare al numero: 348 2626614. Banconista con pluriennale esperienza con titolo di direttore tecnico, vendita pacchetti t.o., creazione viaggi su misura, prenotazioni alberghiere, aeree e marittime offresi per lavoro part time o full time in agenzia o tour operator zona Milano e provincia. Contatto: 339 32 85 821. Addetta informazioni turistiche con uso delle lingue, inglese/tedesco, pregressa esperienza, ottima capacità relazionali. Preferenza lavoro continuativo. Telefono 346 2122977 Maria Luisa Ronchi. PROMOTER, AREA ROMA E LAZIO, DECENNALE

ESPERIENZA, OTTIMA CONOSCENZA RETE AGENZIE DI VIAGGIO, OFFRESI PER PROPOSTA DI COLLABORAZIONE DA PARTE DI TOUR OPERATOR TELEFONARE A MARCO: 328 7963874. VENDESI ROMA SUD AGENZIA VIAGGI - da trent'anni sul mercato, ottimo fatturato, astenersi perditempo tel. 338 9217230. DIRETTORE TECNICO ISCRITTO REGIONE LOMBARDIA OFFRESI, DISPONIBILITA' IMMEDIATA. Tel. 347 0819247 - email: giucas2001@hotmail.com OTTIMA ESPERIENZA SETTORI AGENZIA, BUSINESS TRAVEL, COMMERCIALE, AREA ROMA E LAZIO, CONOSCENZA RETE AGENZIE DI VIAGGI, OFFRESI PER PROPOSTA DI COLLABORAZIONE DA PARTE DI TOUR OPERATOR E AGENZIA - TELEFONARE A FABIANA: 333 9208897. Offresi direttore tecnico di agenzia di viaggio abilitato, disponibile per mansioni di dirigente di settore (Commerciale, Marketing, ecc…), front office, back office, addetto al booking, ecc… Conoscenza lingue: inglese, francese, tedesco, russo. Territorio di competenza: Regione Marche. Professionalità ed esperienza pluriennale referenziata nel turismo. Tel. 0734 842300; cell. 339 1890292; e-mail: clesiana@libero.it Offresi copertura titolo Direzione tecnica Roma e provincia. Per info nuzal@libero.it DIRETTORE TECNICO ABILITATO REGIONE LIGURIA, OFFRE DISPONIBILITA' PER COPERTURA TITOLO. DISPONIBILITA' IMMEDIATA. TEL 347 0014249 e-mail jojo-22@live.it KING HOLIDAYS DI ROMA RICERCA PER IL REPARTO INCOMING e MICE , ADDETTO GRUPPI E PROJECT MANAGER INCENTIVI, CONGRESSI. SI RICHIEDE ESPERIENZA DI MINIMO 5 ANNI, AUTONOMIA NELLO SVOLGIMENTO DEL LAVORO, CONOSCENZA OTTIMA DELL'INGLESE PARLATO E SCRITTO, POSSIBILMENTE ANCHE DI UNA TERZA LINGUA, OTTIMA CONOSCENZA DEL PACCHETTO OFFICE, POSTA ELETTRONICA ED INTERNET INVIARE CURRICULUM A: incoming@kingholidays.eu CERCASI PER ACQUISTO AGENZIA VIAGGI IN VENETO PRESENTE NEL MERCATO DA ALMENO 10 ANNI. TEL.348 3668206. 53enne residente in provincia di Pordenone con 25 anni di esperienza nella vendita di biglietteria aerea, ferroviaria, traghetti e low cost; vendita di pacchetti da catalogo e su misura, buona esperienza di commerciale e rapporti con aziende, cerca lavoro zona Udine, Pordenone, in agenzia dettagliante per impiego al banco o altro incarico. Ottima conoscenza di Amadeus, Galileo, Sipax Plus e del computer in genere (windows, office, internet, photoshop, ecc.). In possesso dell'abilitazione a Direttore Tecnico della Regione Friuli Venezia Giulia. Disponibilità con brevissimo preavviso. Contatto: cell. 338 6377338. DIRETTORE TECNICO abilitato Regione Lombardia offresi per copertura titolo e/o contratto lavoro anche part-time in zona Milano e Provincia/Regione. Tel 333 6547674 - 02 4151714. ROMA - Offresi decennale esperienza in questo settore ad agenzia viaggi come addetto alle vendite. Conoscenza Sipax, Sipax Plus, Sabre, Galileo, biglietteria marittima di tutti i tipi. Ottima conoscenza del pacchetto office e del mondo dei personal computer. Disponibilità a lavorare con i migliori Tour Operators o con corrispondenti in loco. Buona capacità relazionale e predisposizione al team work con una spiccate attitudini comunicative e di problem-solving. Disponibilità immediata. Massima serietà, responsabilità, autonomia e bella presenza. Agli interessati, disponibile all’invio del proprio C.V. Contatto e-mail: fabius00@email.it - Cell. 333 7876353. Direzione tecnica offresi per copertura nominale per agenzie viaggio Torino e Piemonte. Titolo già conseguito da 5 anni. Disponiblilità immediata. Compenso richiesto in linea con il mercato. Contattare sig. RUSCELLI, tel. 333 4016189. PROMOTER, AREA ROMA E LAZIO, PLURIENNALE ESPERIENZA, OTTIMA CONOSCENZA RETE AGENZIE DI VIAGGI, OFFRESI PER PROPOSTA DI COLLABORAZIONE DA PARTE DI TOUR OPERATOR TELEFONARE A MARCO: 328 7963874.


Quotidiano www.travelquotidiano.com

TIUK TRAVEL

28 aprile 2010

Via Cavour, 151 - 00184 Roma Tel. 06 4815464

Alberghi

Dal Forte Village a Castel Monastero e Porto Arsenale: i progetti ora guardano a Roma, Milano e Sicilia

Eleganzia Hotels & Spas traccia i confini del piano di sviluppo di ROBERTO SAONCELLA

ROMA - Due new entry per la stagione 2010 nel gruppo Eleganzia Hotels & Spas, il brand dell’ospitalità alberghiera italiana di lusso. Dopo lo storico Forte Village in Sardegna, da quest’anno si aggiungono anche la struttura di Castel Monastero e del Porto Arsenale La Maddalena. L’albergo toscano di Castel Monastero, sorge a 15 minuti di strada da Siena, nel cuore della valle dell’Ombrone. Si tratta di un vecchio borgo medievale dell’XI secolo, interamente ristrutturato e dotato di 75 camere, una villa indipendente e una spa. L’ambientazione è da sogno, tra il verde delle colline toscane e le stanze che ospitarono la famiglia senese dei Chigi Saracini.

Tranquillità e relax la fanno da padroni nei 4 ettari di tenuta che circondano la struttura. A completare il tutto un ristorante gourmet gestito dallo chef Ramsay; sarà possibile inoltre gustare anche i migliori vini toscani e il Chianti prodotto nei vigneti di Castel Monastero. Ma la grande novità del 2010 è l’apertura della struttura del Porto Arsenale La Maddalena, dagli stessi manager definito come la vera perla della collezione Eleganzia. Il progetto, firmato da un architetto di fama internazionale, prevede la realizzazione di un albergo da 109 unità indipendenti, a pochi metri dalla natura selvaggia dell’isola di Caprera pa-

Trimestre in ripresa per Accor

Cresceremo con strutture di alto livello che rappresentino il meglio dell’ospitalità italiana

Marcello Cicalò trimonio dell’Unesco. A completare la struttura non mancherà la tradizionale spa con talassoterapia, un porto turistico con 600 posti barca, un residence con appartamenti affacciato sulla baia e un’area shopping di 7 mila 500 metri quadri. Punto di attrazione dell’insediamento sarà il nuovo conference center di mille 700 metri quadri, che comprende uno yacht club, un ristorante gour-

met e punti vendita legati al mondo della nautica. L’obiettivo del gruppo, è quello di trasformare il porto, in grado di ospitare yacht fino a 100 metri di lunghezza e dotato di una zona rimessaggio barche, un punto di riferimento di alto livello nel cuore del Mediterraneo. «Vogliamo continuare a crescere e realizzare strutture di alto livello dove il meglio dell’ospitalità italiana possa es-

Ricavi a +3,1%

sere rappresentato – ha dichiarato Marcello Cicalò, direttore marketing e vendite del Forte Village -. Il prossimo anno vedrà la luce un albergo da 250 camere, e un’ampia zona sport a 50 chilometri da Cagliari in località Capo Malfatano. Nei prossimi anni, invece, stiamo lavorando per aggiungere al portfolio del brand Eleganzia, strutture a Roma, Milano, in Sicilia e uno ski resort.

PARIGI - Segno più nel primo trimestre 2010 del gruppo Accor. I ricavi al 31 marzo sono saliti del 3,1% fino a un miliardo 670 milioni di euro, grazie soprattutto al contributo del segmento alberghiero di target medio-elevato, in risposta alla ripresa della domanda. I brand Pullman, Mercure e Novotel hanno trainato la ripresa. Il segmento economy statunitense ha pesato ancora sul risultato del gruppo con un calo del 14%, che ha fermato i ricavi a quota 118 milioni di euro. A conferma di una ripresa di questa fascia di mercato negli Usa più lenta che in Europa. Il gruppo sta portando a conclusione il processo che porterà alla creazione di due società distinte, una dedicata al settore alberghiero, l’altra ai servizi. Proprio quest’ultima ha registrato nel trimestre una flessione dello 0,4% dei ricavi.

15


Quotidiano

TIUK TRAVEL

28 aprile 2010

Via Cavour, 151 - 00184 Roma Tel. 06 4815464

Italia al centro della promozione

Il Brasile gioca le carte alternative alla vacanza mare

www.travelquotidiano.com

Mondo BRASILIA - (c.b.) E' uno spreco che un viaggio in Brasile preveda solo l'opzione balneare: eppure sono le spiagge del Nordeste la meta più gettonata dagli italiani, complice una stagionalità flessibile, adatta a ogni periodo dell'anno, ma anche una grande offerta di collegamenti diretti. «Spero che i due grandi appuntamenti sportivi che vedranno il Brasile protagonista costituiscano per molti italiani l'occasione di scoprire angoli del nostro Paese prima sconosciuti» dichiara Liane Galina, responsabile di Embratur, l'ente del turismo brasiliano per il mercato italiano, riferendosi alla Coppa del mondo di calcio del 2014 e alle Olimpiadi di Rio del 2016. Un Eldorado ancora inesplorato dai nostri connazionali potrebbe ad esempio essere il sud del Paese, Santa Caterina e le spiagge nei dintorni di Florianopolis, dove si pratica il surf e si possono avvistare le balene: «Questo è uno dei prodotti alternativi che stiamo promuovendo sul mercato italiano, ma si tratta di destinazioni già

molto frequentate dagli stessi brasiliani e dagli argentini. Bisogna calcolare che al sud il periodo ideale va da novembre a marzo; nonostante questo i nostri sforzi hanno finora incontrato il favore dei tour operator italiani nostri partner, che puntano a rinnovare la loro programmazione». Il mercato italiano sta ricevendo dal Brasile il massimo delle attenzioni possibili, a cominciare dallo stand di 200 metri quadri con cui Embratur si è presentato agli operatori durante la scorsa Bit. Del resto, i numeri sono chiarissimi: nel 2008 sono entrati in Brasile oltre 265 mila visitatori italiani, una cifra che colloca il nostro Paese al terzo posto tra i luoghi d'origine dei turisti stranieri verso il Brasile dopo Argentina e Stati Uniti e al primo posto tra quelli in arrivo dall'Europa. Guardando a risultati più generali e recenti, il carnevale di Rio ha registrato nel 2010 l’arrivo di 800 mila turisti, superando i 710 mila visitatori dell'anno scorso mentre il livello di occupazione delle strutture ricettive ha toccato il 94% (10% in più rispetto al 2009).

Grande successo della città, che registra numeri in decisa crescita grazie anche all’offerta ad hoc per i giovani testi di CINZIA BERARDI

BERLINO - In controtendenza rispetto all'andamento globale del mercato turistico, l'incoming di Berlino ha raggiunto nel 2009 numeri senza precedenti: 8,3 milioni di arrivi (+4,5% sull'anno precedente), di cui quasi tre milioni provenienti dall'estero (+4,6%), e 18,87 milioni di pernottamenti (+6,2%). Il ventesimo anniversario della caduta del Muro celebrato l'anno scorso spiega, ma solo in parte, questa straordinaria performance: da alcuni anni a questa parte infatti, la capitale tedesca si è gradualmente liberata dell'immagine di città grigia e triste per trasformarsi nella meta più glamour d'Europa, ad altissima densità di artisti, musicisti, architetti e creativi che dettano legge su mode e tendenze. Anche per questo, all'ultima edizione del Salone del mobile di Milano, non poteva mancare una nutrita rappresentanza di

Berlino, la capitale che affascina designer berlinesi, accompagnati da Burkhard Kieker, direttore di Berlin Tourismus Marketing, in omaggio a uno dei temi promozionali scelti quest'anno dall'ente del turismo germanico: Creative Germany. «Il mondo sembra molto incuriosito da come i berlinesi sono riusciti a trasformare la loro città e, a giudicare dai numeri che abbiamo raggiunto, il giudizio è molto positivo. Parte del successo si deve all'ottimo rapporto qualitàprezzo dei servizi rivolti ai turisti: ad esempio, una notte in un albergo quattro stelle costa in media solo 76 euro, anche perché l'offerta ricettiva è cresciuta fino a raggiungere i 110 mila posti letto».

Nel 2009 l'Italia è stata il primo mercato più importante per Berlino (pernottamenti in hotel a +16%) mentre in gennaio i pernottamenti sono cresciuti di quasi il 50% rispetto allo stesso periodo del 2009. «Quel che affascina, secondo me, è che si tratta di una città in continuo divenire - spiega Tim Starke, sales manager di Berlin Tourismus Marketing che offre ai giovani molte

opportunità, dai prezzi bassi degli appartamenti alle occasioni per guadagnarsi da vivere con professioni creative». Nei giorni del Salone del mobile, c h e hanno prece-

“si Parte del successo deve al rapporto qualità-prezzo ” Burkhard Kieker

Un’alleanza per la promozione congiunta del turismo archeologico e naturalistico

Patto fra Guatemala e Costa Rica CITTÀ DEL GUATEMALA - I governi di Guatemala e Costa Rica hanno annunciato che stringeranno un’alleanza allo scopo di ricavare benefici per entrambe le parti dalle esperienze che le due nazioni hanno maturato nel settore turistico. «Il Costa Rica è una potenza mondiale nel turismo ecologico e il Guatemala nel turismo archeologico. E’ necessaria un’alleanza strategica che permetta che i due Paesi ottengano reciproci benefici» spiega Laura Chinchilla, presidentessa del Costa Rica alla fine della sua visita privata nel Guatemala, la terza del tour nel Centroamerica che ha toccato quattro diversi paesi. Il lavoro congiunto tra i due Paesi in ambito turistico si estenderà anche a settori di interesse reciproco, come la sicurezza e il commercio. La Chinchilla inizierà il suo mandato il prossimo 8 maggio. A tale scopo i due Paesi faranno parte di una commissione che, secondo la presidentessa, rappresenta la ferrea volontà politica del suo governo di imprimere un forte dinamismo agli accordi con i paesi centroamericani. La Chinchilla ha spiegato che questo tipo di alleanze è vitale per «affrontare le sfide che nel futuro dovrà so-

16

“strategica E’ necessaria un’alleanza che benefici entrambi i Paesi ” Laura Chinchilla Accordo In fase di definizione

8Datamaggio inizio mandato di Laura Chinchilla

stenere la regione». Con termini simili si è pronunciato Álvaro Colóm, presidente del Guatemala, che si è riferito alla creazione della commissione mista come a un passo avanti verso il processo di integrazione regionale. Prima di atterrare in Guatemala, la Chinchilla aveva visitato il Salvador e l’Honduras. Alla fine visiterà anche il Nicaragua.

duto di poco l'annuale appuntamento con il Germany Travel Market, la delegazione berlinese ha incontrato diversi operatori italiani, cui ha proposto i suoi prodotti di punta da includ e r e nella p r o gramm a zione: il pass per i musei (che co-

Berlin Brandeburg BERLINO - Già partito il conto alla rovescia per l'inaugurazione del mega aeroporto internazionale Berlin Brandeburg International, fissata per il 30 ottobre 2011. Lo scalo, nato dall'ampliamento di Schönefeld e destinato a sostituire gli aeroporti di Tegel e Tempelhof, potrà accogliere inizialmente 27 milioni di passeggeri ma salire in breve a 45 milioni, per complessivi 360 mila movimenti all'anno. Per realizzare l'opera sono stati investiti 2,5 miliardi di euro. sta 19 euro e dà diritto a entrare in ben 80 strutture nell’arco di tre giorni) e la Welcome card, per circolare sui mezzi pubblici, raggiungere l'aeroporto e ottenere sconti in circa 150 esercizi commerciali convenzionati.

Una risoluzione stabilisce nuovi parametri

Crediti più agevoli: il Venezuela incentiva i progetti turistici CARACAS - I ministeri di pianificazione e finanze e del turismo del Venezuela hanno annunciato che i crediti bancari per il settore turistico avranno un periodo di sviluppo da uno a tre anni, secondo una risoluzione pubblicata nella Gazzetta Ufficiale. Le banche (universali, commerciali, ipotecarie, di investimento e di sviluppo), le istituzioni non bancarie e «qualsiasi altra istituzione che sia stata creata con attività uguali o correlate, sono obbligate a rispettare tali termini». Uno degli articoli della risoluzione permette ai beneficiari dei prestiti di chiedere, previo accordo con l’entità finanziaria, di rimandare nel tempo l’inizio dell’adempimento del pagamento degli interessi o del capitale del credito. La risoluzione stabilisce i termini massimi per i beneficiari di crediti per progetti turistici ubicati in zone di interesse turistico, in zone con potenziale turistico o in zone in sviluppo turistico. Lo scopo della disposizione legale è promuovere l’attività turistica nel Paese, per cui «si richiede una politica creditizia volta a incentivare e stimolare gli investimenti di capitali pubblici e privati».


TIUK TRAVEL Via Cavour, 151 - 00184 Roma Tel. 06 4815464

28 aprile 2010

Apripista per nuove fette di mercato

La luna di miele avvicina al viaggio nuovi passeggeri e target di clientela. Un bacino di potenziali repeater. A PAGINA 20

Aumenta il budget disponibile

Cresce il valore medio delle pratiche dei t.o. In aumento anche la scelta di viaggi che combinano tour e soggiorni. A PAGINA 22

a cura di: ALBERTO CASPANI

18

I punti

SPECIALE

Viaggi di nozze

Su misura

Pacchetti sì, ma personalizzati

Eco-touch Il viaggio “verde” piace sempre più

Repeater In viaggio anche

dopo le seconde nozze

Sognare sì, ma coi piedi per terra. Il mercato dei viaggi di nozze viaggia a gonfie vele anche nel 2010, facendosi sempre più attento ai benefit offerti e cercando di staccarsi dagli stilemi del passato. Con quote medie raramente inferiori ai 4 mila euro a testa, rappresentano uno dei segmenti più redditizi per il turismo, anche perché gli operatori possono sbizzarrirsi in proposte audaci, mettendo sul piatto il meglio della propria programmazione. Non a caso questi viaggi sono via via venuti a conquistare un ruolo di primo piano nel loro business, tanto da garantire fra il 30 ed il 50% del fatturato complessivo, tenuto conto che al di là del numero di coppie effettivamente in partenza (di per sé oggi ci si sposa meno che dieci anni fa), il budget messo a disposizione appare in continua crescita. Le liste nozze offrono infatti l’opportunità di raccogliere un fondo “aperto”, che tende ad essere più consistente a seconda di quanto la coppia sia già avviata alla vita in comune: se il matrimonio giunge in età più avanzata, minori risultano le esigenze materiali connesse al “fare casa”, mentre più ampie sono le possibilità di dirottare i fondi ad esclusivo vantaggio del viaggio.


Quotidiano www.travelquotidiano.com

TIUK TRAVEL

28 aprile 2010

Speciale Viaggi di nozze

Via Cavour, 151 - 00184 Roma Tel. 06 4815464

LA LUNA DI MIELE CONFERMA LA PROPRIA ATTRATTIVA E I PLUS DI UN SETTORE AD ELEVATA REDDITIVITA’

Segmento vincente

Sardegna romantica con Delphina Hotels Vero e proprio marchio di qualità per il settore dei festeggiamenti in Sardegna, recentemente Delphina ha saputo ritagliarsi un ruolo di primo piano anche nel settore nozze. “Ogni nostra struttura è diversa dall’altra – precisa Marco Muntoni, amministratore delegato per Delphina Hotels&Resort – dal momento che possono essere calibrate per un gusto giovane, come il resort Le Dune, o offrire soluzioni esclusive 5 stelle, come l'hotel Capo D'Orso e il resort Valle dell'Erica. L’hotel Torrreruja è invece una meta che affascina per il contesto romantico. Per le coppie mettiamo a disposizione speciali programmi talassoterapici nei centri benessere, svolti in contemporanea da due operatori, ma anche un’imbarcazione della flotta Poseidon per esplorare in intimità il Parco nazionale de La Maddalena. Il tutto, eventualmente condito dalla sorpresa di non sapere in quale struttura si finirà, grazie all’iniziativa Roulette Prestige”.

La crescita del potere d’acquisto ha come diretta conseguenza lo sgretolamento dei modelli di massa, per cui si acquistano sì prodotti confezionati, ma impreziositi da un tocco personale che valorizzi passioni ed interessi dei singoli sposi. In questo senso il catalogo degli operatori diviene obsoleto nel caso si presenti solo come contenitore di possibili scelte, mentre assume una valenza molto più efficace laddove riesca a risvegliare anche gli aspetti emozionali: immagini idilliche, dettagliate descrizioni delle strutture d’ospitalità, suggerimenti per eventuali escursioni o itinerari, a mo’ di ricettario che stuzzichi la fantasia dei promessi sposi. Suggerire. Consigliare. Ma, soprattutto, ascoltare. Nonostante la competenza degli operatori sia un elemento su cui spesso la coppia glissi, infarcita d’idee raccolte nel web o attraverso il passaparola, essenziale è non aver la pretesa di dire cosa funzioni e cosa no: indipendente e già formato al mondo dei viaggi, il cliente odierno vuole essere artefice del proprio idillio, a costo di apparire poco originale e massificato. La delicatezza del tour operator, al pari di quella dell’agente di viaggio, consiste allora nell’individuare nicchie di prodotti sempre nuovi e dall’eco-touch, visto che la sostenibilità pare essere uno degli aspetti di presa maggiore sul gusto di coppia, cercando di proporli come se fossero gli unici davvero adatti al proprio referente. Un viaggio “verde” piace perché si accompagna all’idea di rigenerazione, di nuova vita, essendo in grado di eliminare gli elementi di conflittualità con l’ambiente, proprio come inconsciamente il partner vorrebbe rimuovere ogni possibile contrasto con la dolce metà. Questo spiega anche perché la scelta delle destinazioni tenda a rivolgersi su scenari socialmente più delicati e complessi di quelli ascrivibili al turismo popolare: destinazioni di frontiera, comunità etniche a rischio, ecosistemi sotto minaccia. La ribellione del cliente di fronte alla possibilità di restare ingabbiato in un pacchetto a tavolino genera però una “creatività reattiva”, che propone attraverso il negare, sfociando in una sorta di bizzarria sconclusionata. Non vengono prese in considerazione stagioni climatiche o turistiche, effettive influenze etniche, difficoltà burocratiche ed ogni sorta di dettaglio pratico che possa condizionare il sogno. Salvo poi accorgersi, una volta partiti, che i consigli offerti

avrebbero molto probabilmente preservato da cocenti delusioni. Riversate sempre e comunque sull’organizzatore del viaggio. Un rischio che appare oggi ancor più alto di ieri, poiché non ci si accontenta più del classico idillio al mare, ma si desidera muoversi, conoscere, interagire, moltiplicando dunque le possibili variabili di delusione. Ogni aspetto deve allora essere curato in modo ultrameticoloso, tanto da rendere sempre più essenziale una figura jolly in loco, attraverso cui la coppia possa sempre dialogare, senza sentirsi mai sospinta: qualcosa più del butler, ma meno del consigliere personale. Un aiutante di buon gusto, che appaia e scompaia quasi a colpi di bacchetta magica. Né, infine, va trascurato il potenziale delle nozze “replica”. La fluidità con cui i rapporti odierni si compongono e si sciolgono non va ad intaccare mai l’immaginario connesso all’idea di nuovo inizio: ogni volta che ci si risposa la favola si ripete e la voglia di viaggio torna a riaccendersi. Sia che si venga da un matrimonio fallito, sia che si scelga semplicemente di rinnovare il proprio voto. Comunque sia, il viaggio si conferma la prova più alta, la soglia attraverso cui passare per ribadire la conquista del proprio status di coppia. Fiere tematiche, moda, ma anche studi demografici sono allora strumenti sempre più essenziali per la perfetta riuscita dell’offerta nozze: vietato sbagliare. Il tempo dei wedding planner amatoriali è davvero finito.

19


Quotidiano

TIUK TRAVEL Via Cavour, 151 - 00184 Roma Tel. 06 4815464

28 aprile 2010

Speciale Viaggi di nozze

IL SETTORE GODE DI OTTIMA SALUTE, AVVICINA NUOVI TARGET E APRE A PIÙ VACANZE

Lontano dalla crisi

Il segmento delle coppie che si sposano dopo anni di convivenza è in ascesa

Cimo Service

Il segmento nozze procura quasi il 50% del fatturato globale prodotto da Kuoni Italia

Kuoni Italia

20

La convivenza è un toccasana per i viaggi di nozze. Ne è sempre più convinta buona parte degli operatori specializzati nel settore, che pare non conoscere crisi e anzi, di anno in anno, tende a generare introiti maggiori, unitamente a piacevoli sorprese sul fronte della programmazione. «Si tratta di un segmento in piena ascesa - conferma Susanna Cantù, responsabile commerciale di Cimo Service - dal momento che il matrimonio avviene spesso nel momento in cui la coppia ha già raggiunto un proprio equilibrio familiare, ragion per cui non necessita di tutta quella serie di complementi per la casa che tradizionalmente venivano inclusi nella lista nozze. In questo modo parenti e amici concorrono a regalare un viaggio su standard decisamente elevati, ben diverso dal consueto soggiorno mare: le coppie di oggi hanno cioè voglia di muoversi, esplorare, conciliando il romanticismo con l’avventura. Non a caso uno dei nostri prodotti più richiesti risulta il safari in Kenya o Tanzania, che consente di abbinare mare (con frequente estensione alle Seychelles) e osservazione della natura. Laddove il viaggio può avvantaggiarsi di un consistente contributo, finisce inoltre per appoggiarsi ai luxury resort». Amatissimi, ad esempio, sono lo Shompole nella Great Rift Valley o l’Elsa’s Kopje, altro lodge di lusso all’interno del Meru National Park, ma non mancano anche soluzioni più evocative come il Cottar’s Camp, installazione tendata presente sin dal 1919 nel famoso parco Masai Mara: esperienze in grado di appagare tutti i sensi, partendo da prospettive uniche ed esclusive rispetto ai safari tradizionali. Il risultato è un passaparola di notevole impatto, che ha ricadute anche sui viaggi non di nozze, permettendo di aprire al turismo nuove aree d’interesse. Naturalmente, pacchetti tanto esclusivi comportano alcune difficoltà di prenotazione, perché le location a disposizione sono strutture non invasive e dotate di spazi limitati, quindi risultano fruibili solo programmando con largo anticipo il viaggio; aspetto che, al di là della “progettualità” di per sé insita nel concetto di nozze, implica che la coppia abbia le idee già ben chiare sulla destinazione da visitare. In realtà un tasto dolente di questo segmento, che sta comunque maturando a vista d’occhio. «Ormai ha raggiunto quasi il 50% del nostro fatturato - osserva Claudio Asborno, responsabile ricerca e sviluppo prodotto di Kuoni Italia - tant’è che possiamo definirci serenamente leader di mercato. Se positiva risulta la tendenza a viaggiare su un arco di mesi più ampio e uniforme rispetto ad un tempo, con continue partenze in calendario fra maggio ed ottobre (circa l’80%), sorprende però che le destinazioni più esotiche, ovvero quelle di lungo raggio, siano privilegiate “solo” nel 70% dei casi: questo significa che la qualità del servizio resta una voce più forte e condizionante rispetto a quella inerente il contesto

di viaggio. La clientela privilegia infatti la ricerca di privacy e il romanticismo evocato dal vero lusso, così come dal contatto diretto col verde. Ecco perché funzionano sempre bene mete come gli Stati Uniti o l’Australia (unitamente al Messico generano da sole quasi il 58% del fatturato), dove i due aspetti riescono a convivere in armonia, a discapito di aree quali la Polinesia o i Caraibi, nelle quali il soggiorno tende ad essere più uniforme sia sul piano dei servizi, sia per la varietà ambientale». Proprio per le marcate esigenze che caratterizzano questo tipo di clientela, Kuoni ritiene dunque indispensabile dotarsi di un catalogo monotematico, facilmente spendibile anche in appuntamenti mirati come le fiere per gli sposi. Una specie di “libro dei sogni”, che la coppia possa sfogliare lasciandosi guidare soprattutto dall’impatto emotivo e dalla fantasia (è il concetto di “Honeymoon Escape”, ripartito nei temi Marine, Natural e Cultural). In linea con le ultime tendenze, il catalogo 2010 ha inoltre previsto una nuova sezione “Tour Escape”, distinguendola dalla “Wedding Destination”, ove vengono suggeriti i luoghi ideali per celebrare il matrimonio all’estero: strutture “hot” per questa stagione sono il Rocky’s Boutique di Koh Samui in Thailandia, ma anche il resort Rihiveli alle Maldive ed il Mara Bushtops Camp in Kenya, mentre fra i tour si impone prepotentemente il Giappone. Il tutto, accompagnato sempre dalla possibilità di godere del servizio Kuoni Concierge, grazie al quale una figura di riferimento viene incaricata di seguire ogni minima richiesta della coppia, dalla prenotazione del ristorante più romantico all’acquisto di biglietti per un concerto, per arrivare ai consigli su quale sia l’abbigliamento più adatto per far colpo sul partner e i vicini o, addirittura, sul miglior acquisto da fare. Vero è che il mercato sembra funzionare bene anche in assenza di un’offerta ad hoc. Lo dimostra il caso di Futura Vacanze, le cui prenotazioni nozze appaiono in continua crescita, senza che l’operatore abbia dedicato ad esse prodotti speciali. «Evidentemente gli agenti di viaggio sanno individuare e consigliare questo tipo di viaggi commenta Angela Saran, direttore operativo di Futura Vacanze - riconoscendo all’interno dei nostri cataloghi quali strutture o destinazioni si adattino meglio alle esigenze dei promessi sposi. Un fenomeno originale e non trascurabile riguarda appunto il viaggio “di prova”, una specie di test post-nozze che sonda immediatamente il terreno, per concedersi poi più avanti un’esperienza temporalmente più estesa e appagante. Crescono dunque i week end o le settimane “aperitivo”, in genere prenotate immediatamente dopo il matrimonio (che cade spesso in periodo non coincidente con le vacanze lavorative), cui fanno poi seguito viaggi meglio strutturati. Il vantaggio più immediato è che il classico pacchetto nozze si sdoppia». CONTINUA A PAGINA 22

Gli agenti sanno individuare strutture e mete che meglio si adattano al viaggio di nozze

Futura Vacanze

www.travelquotidiano.com


Quotidiano

TIUK TRAVEL Via Cavour, 151 - 00184 Roma Tel. 06 4815464

28 aprile 2010

www.travelquotidiano.com

Speciale Viaggi di nozze

QUESTA TIPOLOGIA DI VACANZA HA SUBITO UNA PROFONDA TRASFORMAZIONE NEL CORSO DEGLI ULTIMI ANNI

Un 2-3% delle prenotazioni dei tour in bus coinvolge proprio i viaggi di nozze

Boscolo Travel

Sta crescendo la richiesta di pacchetti “combinati”, che uniscono tour e mare

Reimatours

22

SEGUE DA PAGINA 20 Questa tendenza è senza dubbio frutto dell’evoluzione del mondo del lavoro, non più in grado - come anni addietro - di garantire certi privilegi, quali la concessione di giorni di ferie aggiuntivi in caso di matrimonio. Oggi l’assenza prolungata dal posto di lavoro significa spesso svantaggi economici, per cui la coppia è in un certo senso costretta a dilazionare il proprio viaggio. Non a caso l’Italia, spesso snobbata negli anni del boom economico a favore di mete esotiche, sta tornando ad occupare un ruolo di rilievo fra i viaggi bouquet: i soggiorni benessere o il mare sardo rappresentano un valido “anticipo”, alla pari con viaggi di medio raggio come le crociere sul Nilo (con estensioni mare a Sharm presso il cinque stelle Radisson), proprio perché capaci di sorprendere per l’originalità e le attenzioni spese: basti l’esempio dell’hotel Due Mari, il cui pacchetto Exclusive prevede trattamenti con idromassaggio di coppia in tini ove sono impiegate le vinacce del Brunello di Montalcino o massaggi al vinacciolo (3 notti in mezza pensione a partire da 370 euro). Non bisogna poi dimenticare che, per molte coppie (specialmente se provenienti dal Sud Italia), il viaggio di nozze offre la prima vera opportunità di un viaggio più impegnativo, ragion per cui non occorre puntare su mete fuori dall’ordinario, quanto piuttosto su Paesi fuori porta, dove il supporto degli operatori e il livello dei servizi garantisca incanutito familiarità. «Siamo sorpresi noi stessi – confessa Mauro Bighin, marketing manager viaggi guidati per Boscolo Travel – ma un buon 2-3% delle prenotazioni dei tour in bus coinvolge proprio i viaggi di nozze. Si tratta spesso di coppie molto giovani o già mature, non ben preparate sulle lingue o timorose di volare, desiderose di lasciarsi alle spalle lo stress degli inevitabili preparativi che portano alle nozze. Apprezzano mete classiche come la Francia o la Spagna, anche perché i costi contenuti del tour possono essere ulteriormente abbattuti grazie allo sconto sposi, che prevede una riduzione di 100 euro a persona su budget spesso non superiori ai 700, per ben 11 giorni di viaggio. Questo trend si è fatto così interessante, che per l’immediato futuro potremmo lanciare un apposito prodotto da promuovere non solo nelle agenzie di viaggio, ma anche nei negozi finalizzati alla lista nozze». I viaggi dei neosposi si sono fra l’altro rivelati un ottimo strumento di compensazione delle falle aperte dalla recente crisi economica. Nel 2009, ad esempio, Reimatours è riuscito a compensare le perdite derivanti dai segmenti tradizionali, grazie all’alto valore aggiunto dei pacchetti nozze. Le nuove generazioni tendono infatti ad acquistare pacchetti “combinati”, la cui durata, unita al maggior numero di spostamenti, fa lievitare la quota standard ancora in vigore cinque o sei anni fa. «In passato avevamo solo alcune richieste per gli Stati Uniti abbinati alle Hawaii - riconosce Enzo Del Giorno, responsabile commerciale per Reimatours - ma ora l’interesse degli sposi va a toccare anche Jamaica, isole Vergini e naturalmente Polinesia, a patto però di aver trascorso la maggior parte del viaggio negli Usa o in Canada. Non a caso abbiamo deciso di arricchire il ventaglio delle estensioni, aggiungendo da quest’anno anche le Seychelles: vendute per il momento come destinazione a sé, ma in prospettiva come completamento di un possibile viaggio in Sudafrica. Avendo abbandonato l’incoming, ora possiamo concentrare tutte le nostre risorse per migliorare la selettività delle destinazioni outgoing, tant’è che solo per il lancio delle Seychelles abbiamo visitato ad una ad una oltre 40 location, per metterne poi a catalogo solo una de-

cina. Un’operazione svolta in prima persona da ogni elemento del booking, in modo tale che si possa far fronte con estrema sicurezza e competenza alle richieste di un mercato, come quello nozze, che non può permettersi alcuna defaillance. Chi torna da un viaggio “da sogno” diviene infatti il miglior testimonial dell’operatore». Essenziale risulta allora anche la funzione di mediatore rivestita da chi è incaricato di accogliere le richieste dei promessi sposi: troppo facile per questi abbandonarsi all’entusiasmo e alla fantasia, finendo per reclamare viaggi sconclusionati a livello d’itinerario, periodo e strutture. Il che, tuttavia, non ha significato per Reimatours rifiutare originali “coast to coast” in Harley Davidson o a bordo di treni appositamente equipaggiati per gli sposi. «L’abitudine ormai consolidata di inserire il viaggio nozze nella lista degli sposi - spiega Marco Cisini, dal prossimo 1° maggio direttore generale Hotelplan Italia - ha reso più incerta, anche se più cospicua, la disponibilità di fondi degli sposi, sicché le prenotazioni vengono effettuate con anticipo sempre minore. Ciononostante il valore medio di questi pacchetti è in costante crescita ed oggi rappresentano quasi il 25% del nostro fatturato complessivo, spingendoci ad avviare sempre più iniziative di co-marketing con le agenzie di viaggio più sensibili a questo target. Il catalogo “Viaggi di nozze e sposarsi nel mondo” è stato ulteriormente arricchito di proposte originali per favorire la personalizzazione del regalo: proprio perché il viaggio di nozze appare il riflesso di un sogno, è giusto che siano i protagonisti a definire i propri desiderata, lasciando tendenzialmente all’operatore il compito di assecondare le loro proposte: in ogni caso, le cifre medie orbitano sui 2 mila/2 mila 300 euro per i viaggi di medio raggio, o sui 4 mila per quelli di lungo raggio». Proprio per facilitare questa tendenza “sartoriale”, 5to1filosofia ha realizzato un apposito sito (www.tuttoviaggidinozze.it) ove è stato raccolto il meglio dell’offerta di African Explorer, Go Asia, Go Australia, Tour2000 e Vela Tour Operator, cercando di sorprendere con proposte di ampio respiro. Un tour archeologico in Perù può così concludersi con un soggiorno mare in Venezuela, oppure la visita del Brasile e del Cile trasformarsi in un avventuroso overland, per arrivare al sorprendente successo di queste ultime stagioni: i giri del mondo (anch’essi presentati sul sito www.giridelmondo.it). «Visto che le nozze rappresentano ormai il 30% del nostro fatturato - conclude Marino Pagni, portavoce del consorzio 5to1filosofia - stiamo incentivando partnership e iniziative tematiche col mondo delle agenzie. Partecipiamo alle principali fiere mettendo a disposizione un buono sconto col logo del consorzio, grazie al quale è possibile ottenere una riduzione di 100 euro entro i limiti concordati, a fronte di pacchetti che si aggirano sui 3-4 mila euro a testa. Una cifra che, a differenza di quanto si possa pensare, consente di effettuare anche un giro del mondo, laddove si scelga di viaggiare in un periodo dell’anno non coincidente con l’alta stagione delle varie destinazioni. Lavorando in pool, per noi è infatti possibile offrire alle coppie le migliori condizioni economiche».

Il valore medio del pacchetto di viaggio di nozze è in costante crescita

Hotelplan Italia

Stiamo incentivando partnership e iniziative con gli adv

5to1filosofia


Quotidiano www.travelquotidiano.com

TIUK TRAVEL

28 aprile 2010

Speciale Viaggi di nozze

Via Cavour, 151 - 00184 Roma Tel. 06 4815464

Focus sull’offerta di alcuni tour operator Operatore

Qualche “plus” di rilievo

ALKE VIAGGI www.alkeviaggi.com

Top: dal regno degli elefanti, il Chobe National Park, al più grande delta interno del mondo, l’Okavango. Grazie all’altissima qualità dei

BEST TOURS www.besttours.it

Top: una posizione scenografica di forte impatto visivo caratterizza The Verandah Resort & Spa. Situato sull’incontaminata costa nordorientale di Antigua, il resort è immerso in una vegetazione tropicale ed è adagiato su una collina digradante verso due spiagge di sabbia, protette dalla barriera corallina. Il paesaggio e lo stile caraibico della struttura creano una grande suggestione. La spa Tranquility accoglie con una musica soffusa e rilassanti tè alle erbe coloro che desiderano momenti di particolare benessere. Il resort è situato vicino al Devil’s Bridge, un suggestivo punto panoramico. Nove giorni a partire da 2 mila 560 euro.

CHIARIVA www.vivamondo.it

Top: il Manava suite resort di Tahiti è una deliziosa struttura della catena Pearl, moderna e futurista, inaugurata nell’aprile 2009. Dispone di un ristorante, due bar, centro benessere, palestra, piscina infinity con vista su Moorea, piccola spiaggia e sala congressi. Sconto del 15% alla sposa (solo sulla camera), in tutte le tipologie di camera. Inoltre riceveranno in regalo una bottiglia di champagne e una perla nera polinesiana, solo per soggiorni dal 1° gennaio al 31 marzo 2011. Prezzi a partire da 490 euro a settimana, per persona (viaggio escluso).

EDEN VIAGGI www.edenviaggi.it

Top: situato a Chang Lang Beach, “una fetta di Paradiso” tutta da scoprire, con le sue foreste incontaminate, le grotte, le cascate e alcune delle migliori spiagge d’Asia, il 5 stelle Anantara Si Kao offre 138 stanze da sogno nel cuore di Trang, in Thailandia. L’albergo propone una grande varietà di attività sportive, fra cui canoa e vela, mentre il centro benessere garantisce totale relax secondo le più raffinate tecniche terapeutiche del sud-est asiatico. A partire da 490 euro a settimana (volo escluso).

FRANCOROSSO www.alpitourworld.it

Top: nel 2009 il Seaclub Maayafushi, sull’atollo di Ari alle Maldive, ha subito un restyling di alcune aree comuni e delle camere sulla spiaggia. I 60 beach bungalow sono stati interamente rinnovati e dotati di nuovi arredi e di una grande vetrata per consentire la massima luminosità e portare la meraviglia del mare e della spiaggia anche all'interno delle camere. La bellezza naturale dell'isola, unita all'ambiente curato e all'attenta gestione italiana affascinerà i più e regalerà una vacanza rilassante in un luogo fuori dal comune. L'hotel è prenotabile in Italia solo con Francorosso.

HIS www.giappone.hisitaly.com

Top: tra gli incanti della natura e le suggestioni dell'arte giapponese, alloggiando nei suoi più lussuosi e confortevoli hotel, o prenden-

KONRAD TRAVEL www.konradtravel.com

Top: in Guatemala la luna di miele si chiama luna de Xelajù. Un itinerario guidato di 11 giorni attraverso i delicati ecosistemi del pic-

PRESTIGE ITALY GOLD www.italygoing.com

Top: specializzato in viaggi di nozze in Giappone, l’operatore raccoglie nel tour “Yumedono” il meglio del Sol Levante, con immancabili tributi alla Tokyo imperiale, alle vedute dal monte Fuji, alla tecnologia d’avanguardia di Nagoya. Avanti quindi per Nara e Kyoto, sino ai giardini di Okayama. Dieci giorni a partire da 3 mila 62 euro.

QUALITY GROUP www.qualitygroup.it

Top: nell’anno dei festeggiamenti per i 10 anni del gruppo, per tutti gli sposi che sceglieranno un viaggio di nozze tra le numerose pro-

VALTUR www.valtur.it

Top: dalla brezza dell’Atlante ai profumi degli ulivi; dai colori del grande deserto al fascino dei paesi berberi, un tour nel sud del Ma-

VIAGGI NEL FIRMAMENTO www.viagginelfirmamento.it

Top: attraverso le foreste pluviali e le risaie, tra templi d'oro e montagne nebbiose, l'emozione di un viaggio dritto al cuore dell'Asia.Un

servizi di Journey Beyond, e sotto la garanzia del brand Luxury Experience, uno dei viaggi più affascinanti per scoprire il “gioiello meglio conservato d’Africa” , un Paese dai paesaggi incantevoli, ricco di animali selvatici e di cultura: il Botswana. Prezzi su richiesta.

dosi una pausa relax in un lussuoso ryokan (hotel tradizionale con bagni termali privati), su un lago. Da Tokyo all’isola di Miyajima, dove si trova il famoso cancello “galleggiante” del santuario Unesco Itsukushima, un viaggio che mescola templi shintoisti, oasi per lo shopping e bombe atomiche, per un Giappone “esplosivo”. Undici giorni a partire da 3 mila 31 euro.

colo stato centroamericano, fra selve subtropicali, inestimabili tesori maya e il folclore di un popolo coloratissimo. Tappe al famoso mercato di Chichicatenango, sotto le chiese coloniali di Quetzaltenango, sulle rive del lago Atitlan, sino alle piramidi di Tikal. A partire da mille 850 euro.

poste del Quality Group, in omaggio un abbonamento per 24 mesi alla prestigiosa rivista di viaggi e avventure National Geographic. Fra le novità più invitanti, il tour “Dal tango alla samba”, 17 giorni fra Buenos Aires e San Paolo, con tappe in Patagonia e Iguaçu. A partire da 3 mila 800 euro.

rocco di 15 giorni: in lista Agadir, la possente casbah di Ouarzazate, i palmeti del Dra, sino alle tradizioni marinare di Essaouira. A partire da mille 510 euro.

modo unico e insolito di scoprire un mondo nuovo nel comfort e lusso dell'Eastern & Oriental Express: 66 cabine in grado di ospitare 132 passeggeri, dove le pareti interne in ciliegio e le rifiniture in radica donano quel tocco aristocratico necessario ad armonizzarne il design antico e raffinato. Da Chiang Mai nel nord della Thailandia, passando per Bangkok, sino a Kuala Lumpur e Singapore, per quattro giorni indimenticabili. Prezzi su richiesta.

23


Travel Quotidiano 28/04/2010  

Iniziano bene le vendite Rallo Brevivet si rafforza sulla Terra Santa LO SPECIALE DI NOZZE ” Giovanni Bisignani La crisi alle spalle Parola...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you