Issuu on Google+

GIORNALE DI INTERESSE PROFESSIONALE PER IL TURISMO

POSTE ITALIANE SPA - SPED. IN ABB. POST. D.L. 353/2003 (CONV. IN L. 27.02.2004, N° 46), ART. 1, COMMA 1, CNS/AC-ROMA PREZZO PER COPIA EURO 0,10

ANNO XXI - N. 61 23 SETTEMBRE 2009

Eliseo Capretti: «Le agenzie paghino prima, ma i tour operator siano garantiti»

Invertire il sistema di pagamento «In questo momento storico sono più a rischio i t.o. che le adv» Enac: Adr ha sessanta giorni per mettersi in regola ROMA - Adr e handler hanno sessanta giorni di tempo per mettersi in regola con la questione bagagli. Questo è il messaggio chiaro del presidente di Enac Vito Riggio. Primo test il ponte dell’Immacolata. A PAGINA 2

Idee per Viaggiare: Netto calo di traffico è un buon momento per lo scalo di Firenze ROMA – L’inaugurazione della nuova sede romana di Idee per Viaggiare offre lo spunto per un primo bilancio di un’estate all’insegna del più. «E’ un buon momento – commenta il titolare, Danilo Curzi -. Il 2009 ha fino ad ora registrato un incremento del 25% del giro d’affari e del 30% quanto a passeggeri trasportati». Mauritius, Emirati Arabi, Maldive e Seychelles sempre al centro della programmazione. A PAGINA 6

FIRENZE – Segna il passo il bilancio dell’estate di Aeroporto di Firenze. La società di gestione del Vespucci ha registrato un netto calo di traffico passeggeri negli ultimi mesi, dal -18,7% di giugno al -16,2% di agosto, dopo aver affrontato nel primo semestre le conseguenze dei tagli operati da Alitalia sui voli per Malpensa e del fallimento di Sterling Airlines. A PAGINA 8

MILANO - L’attuale crisi colpisce pesantemente i maggiori attori del sistema industriale del turismo: agenzie e operatori. «Le agenzie, però, lavorano con un cash flow che solo in parte entra nel proprio portafoglio. Il resto deve essere versato ai fornitori di servizi, invece viene impegnato per altre spese. E’ così che arrivano i default. Io propongo un’inversione di sistema. Le agenzie pagano in anticipo, ma l’operatore deve essere garantito. Del resto, se si va a guardare con attenzione, attualmente i t.o. sono più a rischio delle agenzie di viaggio». A PAGINA 2

Elogio della lentezza Quando venne ripresentato il portale Italia.it, il ministro Brambilla disse che si trattava di una prima fase ma che lo sviluppo del sito sarebbe stato velocissimo. Vi risparmio la fatica: non è cambiato niente. Neanche la faccia giovanissima del premier.

Se cerchi lavoro nel settore turistico, se hai qualche opportunità di impiego da offrire o se vuoi vendere o acquistare un’agenzia di viaggio, utilizza lo spazio che Travel Quotidiano riserva agli annunci gratuiti. Come? E’ sufficiente inviare il testo che vuoi pubblicare (massimo 60 parole spazi esclusi) all’indirizzo di posta elettronica: travelannunci@tiscali.it

Il pricing premia Corsica Ferries SAVONA – Corsica Sardinia Ferries registra risultati positivi, frutto anche di un’aggressiva politica dei prezzi. «I passeggeri sono in crescita su tutte le nostre linee - spiega Euan Lonmon, ad della compagnia -. Sulla rotta per la Corsica abbiamo ottenuto un aumento dell’8%, mentre sulla Sardegna abbiamo incrementato del 4%». Anche nel 2010 Lonmon conferma attenzione verso il pricing e i nuovi mercati. A PAGINA 4

Obiettivo crescita per Kempinski ROMA – Kempinski conferma gli obiettivi di crescita con il raddoppio delle strutture nei prossimi tre-quattro anni e svela un forte interesse per l’Italia. Spiega Leonard Cohen, nuovo chief development officer del gruppo: «Apriremo innanzitutto a Roma e Milano, ma stiamo guardando anche ad altre destinazioni leisure come Venezia e Firenze». Nel resto d’Europa focus su Londra, Parigi e Barcellona. A PAGINA 11

Il nuovo volto delle Fiandre Una regione “cool” A PAG 15

1


In primo piano MERCATO 23 settembre 2009

Allarme rosso di GIUSEPPE ALOE

MILANO - In tempi di crisi bisogna, innanzitutto, capire le “cose che non vanno” e quindi operare di conseguenza. Puntare ad un cambiamento radicale, in modo da imprimere un nuovo corso agli accadimenti, e da lì ripartire. Il sostrato del nostro colloquio con Eliseo Capretti, titolare di Ocean Viaggi, nonché figura storia dell’associazionismo agenziale, verte proprio su questi argomenti. Del resto l’idea di un completo rovesciamento di fronti è sua. «Allora, stai attento, fra il 20 settembre e il 20 ottobre ci sarà la resa dei conti...» In che senso scusa? «La resa dei conti. Il momento in cui non ci si può più nascondere. Ci sono in scadenza Mediofactoring,

Fra il 20 settembre e il 20 ottobre ci sarà la resa dei conti: Bsp, Mediofactoring e anticipo delle tasse. E vista com'è andata la stagione....

«Invertiamo il sistema. Le adv paghino prima ma il t.o. sia garantito» CAPRETTI: «NECESSARIO UN RATING DEI TOUR OPERATOR» il Bsp e l’anticipo delle tasse, e vista la stagione come è andata, direi che ne vedremo delle belle...» Hai questo sentore? «No, non ci siamo capiti, è più di un sentore, è un dato di fatto. Guarda, la questione è semplice. Le agenz i e lavorano ex post. Con il cash flow maturato dalla

Attualmente gli operatori sono più a rischio delle agenzie

Eliseo Capretti

vendita pagano altre spese, senza pensare, però, che di quelle somme che si trovano in casa, solo una quota parte è di loro proprietà, il resto è del fornitore. In questo modo entrano in crisi di liquidità e arrivederci. Certo, quando i tempi sono buoni il giochetto riesce bene, ma in circostanze di crisi strutturale come quella che stiamo vivendo, la cosa non funziona più. E allora sono dolori» E cosa proponi? Hai un’idea, un sistema per evitare questa defaillance di sistema? «Certo che ce l’ho. Il sistema va invertito. Le agenzie devono pagare prima, e non dopo. Io come agenzia metto sul piatto della bilancia la mia liquidità, e

tu tour operator o fornitore di servizio mi produci una garanzia..». Fammi ricapitolare: insomma secondo te bisogna rivoluzionare i rapporti di forza. In pratica gli operatori, se vogliono lavorare con le agenzie devono garantirsi... «Sì, devono accendere una fidejussione, una garanzia. Io devo essere sicuro che i miei clienti non abbiano sorprese una volta arrivati a destinazione...» Con questo vuoi affermare... «Con questo voglio dire che attualmente sono più a rischio gli operatori che le agenzie di viaggio. Secondo me sarebbe necessario costruire anche un rating dei tour operator, in

modo da avere sempre sotto gli occhi gli andamenti economici e finanziari dei nostri partner in affari». Tu pensi che questa proposta rivoluzionaria possa andare in porto? «Be' io la faccio. Spero che possa aprire un dibattito, che faccia emergere quello che non va. Io penso che la riflessione seria e ponderata sulle magagne della nostra industria, è il primo passo per un rilancio complessivo del turismo. Del resto ritengo che il mercato abbia bisogno di certezze, specialmente in questo momento storico. Se ci fosse un ente neutro che classificasse gli operatori questo darebbe un contributo di trasparenza eccezionale. Forse si potrebbe sul serio ripartire da qui» Intanto, a quel che mi dicono i default stanno aumentando in modo esponenziale, specialmente in questo periodo «E’ evidente, finché non cambiamo metodo, i default continueranno e anzi cresceranno di numero e purtroppo anche di qualità»

Dopo il caos bagagli di questa estate, l’autorità dell'aviazione civile mette sotto sorveglianza Aeroporti di Roma. L’Immacolata come banco di prova

Enac: entro sessanta giorni Adr e handler devono mettersi in regola di PAOLA CAMERA

ROMA - Con un incontro tra Enac, Aeroporti di Roma e società di handling operanti a Fiumicino, si è conclusa anche quest’anno la stagione dei disservizi per lo scalo romano. Nessun ritiro di licenze bensì un pacchetto di misure concordate tra ente di controllo, gestore aeroportuale e handler operanti al Leonardo da Vinci, che dovrebbero portare alla soluzione di ogni problema entro il ponte dell’Immacolata, atteso picco di affluenza eletto a banco di prova sia per l’efficacia delle misure previste sia per il rispetto degli impegni presi da ogni soggetto. I toni dell’Enac sono però piuttosto duri. Infatti Aeroporti di Roma e gli handling hanno 6 0

giorni per risolvere il problema. «Sessanta giorni in cui l’Enac vigilerà sulle attività di ogni azienda coinvolta con l’obiettivo di arrivare alla prossima estate con la certezza che i disagi non si ripetano – ha detto Vito Riggio, presidente dell’ente –. Bisogna lavorare sull’organizzazione del lavoro e sul coordinamento tra società, soprattutto ora che con la liberalizzazione delle licenze stanno per entrare in gioco altre aziende di handling aeroportuale. Ce ne sono due o tre che hanno già ottenuto la certificazione e altrettante che hanno fatto domanda. In futuro, più gente ci sarà e più sarà complicato il coordinamento». Secondo Enac e Adr la mancanza di organizzazione più che di personale sarebbe il principale imputato dei disagi registrati questa estate a Fiumicino. Secondo noi invece la causa va ricercata sia alla disorganizzazione che alla man-

canza di personale. A fianco di un sistema “vetusto” di riconsegna bagagli - che però con una manutenzione h24 non si è mai interrotto se non un giorno per una mancanza della rete Telecom – si è verificato un problema di coordinamento tra i vari handler e soprattutto un errato utilizzo della forza lavoro a disposizione. Ecco quindi che ogni soggetto ha assunto impegni differenti e ben precisi: Adr dovrà provvedere nel breve periodo a un miglioramento della cosiddetta light maintenance: sistema di areazione, offerta di sedili e pulizia, per cui verrà indetta una nuova gara. La società di handling di Alitalia dovrà invece lavorare sulla rintracciabilità del personale più che dei bagagli, organizzando i turni in maniera più efficace, senza buchi o sovrapposizioni. A Flight Care toccherà invece assumere e formare alcune decine di unità lavorative, mentre Avia Partner non ha registrato criticità rilevanti da risolvere.

“maNon mi piace dare sanzioni, una norma priva di sanzioni è una semplice esortazione ” Vito Riggio Direttore responsabile GIUSEPPE ALOE Direttore editoriale DANIELA BATTAGLIONI

TRAVEL AGENT BOOK S.r.l.

2

Autorizzazione del Tribunale di Milano 793 del 30.11.1991 Spedizione in abb. postale (Pubblicità 45%)

DIREZIONE E REDAZIONE Via Merlo 1 - 20122 MILANO tel. 02/76316846 (r.a.) fax 02/76013193 AMMINISTRAZIONE ABBONAMENTI, REDAZIONE ROMANA Via La Spezia, 35 - 00182 ROMA tel. 06/70476418 fax 06/77200983

TARIFFE ABBONAMENTI ANNUALI: ITALIA 50,00 - ESTERO 90,00 EURO VERSAM. SU C/C POSTALE N. 85638005 - ROMA CAUSALE DEL VERSAMENTO: «ABBONAMENTO A TRAVEL QUOTIDIANO»

Stampa Comunicare Srl Piazza Dalmazia, 6 - 0511 Terni

«Quest’estate abbiamo elevato 150 multe da duemila euro, il massimo previsto per legge, alle società di handling di Fiumicino – ha spiegato Riggio -. Aspetto fiducioso che il parlamento mi dia qualche sanzione intermedia visto che al momento possiamo solo o multare fino a duemila euro o ritirare la licenza. Si passa dalla scartina alla bomba atomica. Non mi piace dare sanzioni ma una norma priva di sanzioni è semplicemente un'esortazione». Il tutto mentre si attende entro la fine dell’anno la tanto agognata riforma del sistema aeroportuale, per cui l’ente presenterà a breve un suo piano al governo. «Abbiamo un piano di Concessionaria di Pubblicità Network & Comunication srl via La Spezia 35 - 00182 ROMA Tel. +39 06.70476418 Fax +39 06.77200983 Area manager centro sud Italia: Olga Vaglio info@travelquotidiano.com Uffici Milano tel. +39 02.76316846 - fax +39 02.76013193 Manager advertising: Marco Ferri marco.ferri@travelquotidiano.com 334.6288424

mille pagine per arrivare a una proposta che il ministero speriamo renderà operativa entro l’anno – ha dichiarato il presidente Enac -. Bisogna attuare una nuova legge che preveda contratti di programma anche in deroga e chiediamo che l’Enac abbia la possibilità di vigilare l’attività dei gestori arrivando eventualmente a sospendere l’erogazione di fondi se non vengono rispettati i piani. Il sistema prevede la presenza di investimenti privati quindi la regolarità e la puntualità dei voli e della riconsegna bagagli, oltre all’assetto dei comfort offerti, diventeranno elementi indispensabili per attrarre investitori».

internet a questo indirizzo http ://www.travelquotidiano.com E-MAIL: info@travelquotidiano.com redazionemilano@travelquotidiano.com redazioneroma@travelquotidiano.com


Notizie MERCATO 23 settembre 2009

Nonostante le buone performance di traffico il consuntivo finanziario dei porti turistici è in calo

Si riducono i margini anche per i porti Costi in forte aumento BARI - Tempi duri per i nuovi operatori portuali turistici quando dall’analisi di Assomarinas risulta che i margini finanziari nella gestione del posto barca si stanno drasticamente riducendo. «Se da un lato i livelli di occupazione negli spazi dei porti turistici sono risultati soddisfacenti nel corso di questa stagione nautica – ha dichiarato nel suo intervento il presidente dell’associazione dei Porti turistici italiani Roberto Perocchio – dall’altro il decremento dei servizi accessori e l’aumento dei costi legati ai canoni demaniali, all’asporto rifiuti, agli oneri di tutela ambientale, alle manutenzioni ordinarie, alle assicurazioni , alla vigilanza e ai più frequenti danni provocati degli eventi meteo mari-

Stiamo lavorando alla riduzione dei canoni

Matteo Bragantini

“notevolmente I canoni demaniali incidono sulla redditività ” Roberto Perocchio

ni, stanno notevolmente comprimendo i già esigui margini di redditività delle strutture ricettive per la nautica da diporto. Solo l’intelligente applicazione delle nuove competenze relative al demanio marittimo oggi di competenza regionale,

potrebbe consentire agli operatori del settore una migliore programmazione dei propri investimenti sulla base di criteri strutturali delle imprese portuali turistiche che non vanifichino risorse in estenuanti iter procedurali e in operosissime consulenze legali. Risorse che, invece, potrebbero essere dirottate a favore dei diportisti in una più qualificata e meno onerosa offerta di ormeggi». Sulla stessa linea il direttore generale di FederturismoConfindustria Antonio Colombo che ha ricordato

come turismo nautico e imprese portuali turistiche rappresentino a pieno titolo una componente fondamentale della filiera integrata turistica nazionale : «Il turismo è un settore industriale produttivo che dev’essere implementato da politiche economiche e industriali di lungo termine – ha affermato Colombo - e non con occasionali exploit mediatici promozionali». Ma un pesante limite allo sviluppo della portualità turistica italiana è ancora rappresentato dal drastico aumento dei canoni dema-

niali introdotto nel 2007. Su questo scottante tema è intervenuto Matteo Bragantini, membro della Commissione finanze della Camera il quale ha ricordato l’impegno politico trasversale dei deputati componenti la Commissione che hanno approvato la risoluzione finalizzata al raggiungimento di una riduzione dei canoni medesimi. «Stiamo tentando di dare una definitiva soluzione a q u e s t o importante problema – ha detto l’onorevole – con l’ausilio del ministro del Turismo Michela Brambilla e dei tecnici del ministero dell’Economia. Nella stesso tempo nella legge del fede-

ralismo fiscale è stata prevista la facoltà di passare il Demanio dello Stato direttamente agli enti locali, come è già avvenuto per la regione Sicilia».

Zanella: «Ormai non basta più offrire un ottimo prodotto per garantirsi occupazione e redditività. Servono nuove politiche commerciali»

Hts: consulenza di marketing per gli alberghi indipendenti “ E’ necessario innovare e sfruttare le tecnologie ” Marco Zanella

di MARIA CARNIGLIA

GENOVA - Il 92% dell’offerta alberghiera italiana (20.300 hotel 3 e 4 stelle) è in mano a imprenditori individuali obbligati ad attrezzarsi ogni giorno per competere a livello globale e attraverso le nuove tecnologie. Da qualche anno Hotels & Tourism Services S.r.l, società di marketing e promozione commerciale di strutture ricettive e congressuali mette a disposizione di realtà indipendenti e piccoli gruppi alberghieri un servizio innovativo di marketing in outsourcing al fine di potenziarne lo sviluppo e migliorarne la redditività. «Ogni imprenditore alberghiero sa molto bene che non è più sufficiente avere un ottimo prodotto ed un eccellente servizio - spiega Marco Zanella, amministratore unico di Hotels & Tourism Services S.r.l. - per garantire alla propria struttura buona occupazione ed altrettanto buona redditività. Occorre costruire e consolidare le basi per un solido sviluppo. E’ quindi necessario innovare costantemente competenze commerciali e marketing, che sfruttino in modo efficiente le tecnologie, i canali commerciali vecchi e nuovi, non tralasciando gli aspetti di comunicazione per trasmettere e dare valore a ciò che si può offrire». Hts si affianca al singolo management come partner, gestendo in outsourcing il dipartimento marketing e commerciale. Hotels & Tourism Services S.r.l è nata nel 2006 dalla separazione del dipartimento commerciale della Fleming Youth S.r.l., società che per un periodo ultra decennale si è occupata della gestione in outsourcing del dipartimento marketing e commerciale, della promozione e dello sviluppo delle vendite di importanti strutture alberghiere nazionali. Lo staff di Hotels & Tourism Services offre un servizio a 360° e garantisce la copertura di diverse aree, dall’internet distribution management al reservation center, dal servizio di prenotazione diretto online, con transazione sicura, tramite il portale www.htshotels.com alla web reputation. Travel ha chiesto ad un piccolo gruppo alberghiero, Viva Hotels, che 4 anni fa scelse “strategicamente” di affidarsi ad Hts, di commentare i vantaggi della collaborazione che procede ancora a 360 gradi. «Quando scegliemmo Hts, fummo dei veri e propri precursori – sottolinea Marco Fabbroni, amministratore delegato Viva Hotels – Lo scenario distributivo è cambiato rapidamente negli ultimi anni. Non è più pensabile costruire all’interno della propria struttura tutte le nuove competenze, necessarie per stare sul mercato». Per questo 4 anni fa Viva Hotels, forte di 6 strutture localizzate in Toscana, ha capito che il Marco Zanella gruppo poteva avere una

marcia in più solo garantendosi su ogni argomento le competenze migliori. «Allora l’obiettivo è stato subito chiaro: cercare un elemento di congiunzione tra le nostre esigenze e le diverse competenze – continua Fabbroni – Così ci siamo affidati ad Hts, che a nostro parere è in grado di garantire le varie competenze su tutti i fronti». In poche parole, le competenze non sono core, ma è la scelta che diventa strategica.

“le aziende Aiutiamo ad essere indipendenti su tutti i fronti

Giacomo Pini

3


Operatori ANDAMENTO 23 settembre 2009

Lonmon lamenta la carenza di un’organica programmazione sull’isola francese

Geroges Adly Zaki soddisfatto dell’estate

Ottimi riscontri dal Carlos Swan di Marsa Matrouh

+8% Crescita passeggeri sulla Corsica

+4%

Crescita passeggeri sulla Sardegna

3.327.000

di MARIA CARNIGLIA

SAVONA - Cresce il numero dei passeggeri per Corsica Sardinia Ferries, che aveva inaugurato la stagione con un’aggressiva politica dei prezzi. Le due isole di riferimento, Sardegna e Corsica, hanno fatto registrare numeri di tutto rispetto, soprattutto in un contesto non certo facile per il settore turistico. «La stagione è stata caratterizzata dall’incertezza nel prenotare da parte dei turisti - spiega Euan Lonmon, amministratore delegato di Corsica Sardinia Ferries - e da un booking tardivo. In tutto questo, Corsica e Sardegna sono state scelte perché isole vicine, destinazioni sicure». Secondo Lonmon al successo delle due isole hanno contribuito anche le tariffe lanciate dalla compagnia, con il preciso scopo di stimolare un mercato avviatosi con lentezza a causa di diverse problematiche. «I passeggeri sono in aumento su tutte le nostre linee. Sulla Corsica i dati sono più rilevanti grazie alla nuova nave in linea dalla Francia». Per la compagnia di Pascal Lota, l’Ile de Beauté è cresciuta dell’8%, mentre la Sardegna ha fatto registrare un incremento del 4%. «Il mercato francese ha premiato la Corsica - continua l’ad di Corsica Sardinia Ferries -, mentre i turisti italiani hanno scelto la Sardegna, anche perché negli ultimi anni sono sensibilmente diminuiti i t.o. che programmano la Corsica e questo elemento continua a “penalizzare” l’Isola». Con questa affermazione Lonmon vuole mettere in risalto il fatto che

Passeggeri registrati nel 2008

Corsica Sardinia Ferries: la politica tariffaria spinge i risultati 2009 “punteremo Anche nel 2010 l’attenzione sul marketing

Euan Lonmon

una destinazione di rilievo come la Corsica necessiterebbe anche dell’apporto di nuove programmazioni da parte degli operatori. «Forse l’Ile de Beauté non è più di moda - sottolinea Lonmon eppure i collegamenti sono ottimi, così come le strutture e i servizi. Per questo motivo la Corsica vanta sicuramente ampi margini di crescita». La compagnia, sulla scia di una stagione ancora aperta su entrambe le isole, conta di chiu-

dere il 2009 in crescita (3 milioni 327 mila passeggeri nel 2008) e tra breve sarà in grado di annunciare una serie di novità che riguarderanno sia la flotta sia i prodotti. «Anche nel 2010 punteremo l’attenzione sui prezzi - conclude Lonmon - ma anche su nuovi mercati. Il messaggio che intendiamo lanciare agli agenti di viaggio è quello di concentrarsi sui nuovi bacini, a cominciare dai gruppi, per creare ulteriori flussi turistici». La compagnia nello specifico creerà tariffe ad hoc per i diversi tipi di clientela. Inoltre, Corsica Sardinia Ferries ha preparato, come ogni anno, le proposte per i week end fuori stagione e i pacchetti per le feste di fine anno, che ormai da tempo rappresentano un prodotto molto richiesto dal mercato.

Georges Adly Zaki

ROMA - «Dall’inaugurazione del 14 giugno scorso ad oggi, il Carlos Swan Club di Marsa Matrouh non ha mai smesso di darci grosse soddisfazioni – spiega Georges Adly Zaki, presidente di Swan Tour –. Abbiamo infatti registrato un coefficiente di riempimento medio del 92% sui tre mesi, con 3 mila 150 passeggeri e un feedback di gradimento dell’85%. «Un successo su tutta la linea: la struttura, i servizi, e ovviamente la splendida posizione e l’ottimo rapporto qualità prezzo hanno dato i risultati sperati. Ma la nota ancora più interessante è che già ad oggi abbiamo il 50% di prenotazioni sul periodo 14 settembre-30 ottobre». Il villaggio non chiuderà neppure in inverno: grazie infatti al clima mite della costa mediterranea egiziana, il Carlos Swan Club resterà aperto, proponendo il tour delle oasi e visite ad Alessandria d’Egitto e a Il Cairo (con pernottamento all’Intercontinental). I voli saranno settimanali, da Roma e da Bologna.

Grande cerimonia di presentazione della nave che dal 2010 effettuerà crociere di 10 e 11 notti nel cuore del Mediterraneo

Celebrity Equinox, ultimo gioiello di Rccl, festeggiata a Civitavecchia Le rotte in programma “navi Le nostre sono CIVITAVECCHIA - Celebrity Equinox, ultima nata del marchio Celebrity Cruises e gemella di Celebrity Solstice, è giunta in Italia a inizio agosto e durante lo scalo a Civitavecchia è stata festeggiata da agenti di viaggio e giornalisti. Dopo la presentazione da parte di Lina Mazzucco, direttore generale Royal Caribbean Italia, tre video hanno sintetizzato per immagini le principali attrattive della nave. Tra le caratteristiche a bordo di Celebrity Equinox, da segnalare The Lawn Club, un prato di vera erba sul ponte più alto; l'Hot Glass Show, lo spettacolo della soffiatura del vetro; una nuova classe di camere AquaClass, che offrono un nuovo concetto di vacanza benessere; 19 diverse boutique, tra le quali la lussuosa Boutique C, dove è possibile acquistare l’esclusivo Solstice Diamond, un diamante disegnato appositamente per Celebrity Cruises. Lina Mazzucco ha sottolineato l’eleganza della nuova nave, ricordando come sia stata disegnata con l'aiuto di 5 “leading ladies”: una giornalista di viaggi, un’agente di viaggio, un’albergatrice, una crocierista e una viaggiatrice abituale, che hanno contribuito con i loro sug-

4

CIVITAVECCHIA - Nel 2010 Celebrity Equinox tornerà in Italia con due itinerari alternati di 10 e 11 notti nel Mediterraneo:

sempre piene, anche se vince il last minute

” Lina Mazzucco gerimenti a progettare la nuova Classe Solstice. Durante la conferenza due testimoni d’eccezione hanno condiviso con il pubblico la loro esperienza personale a bordo di Celebrity Equinox. Claudio Nicolais, vincitore di Naviga con Royal, il concorso di Royal Caribbean online svoltosi la scorsa primavera in collaborazione con Manzoni e Repubblica.it, ha raccontato la sue impressioni e divertenti aneddoti accaduti durante la sua partecipazione alla crociera inaugurale e alla cerimonia di battesimo di fine luglio 2009. Gianni Perrelli (nella foto sopra con

Crociera di 10 notti in partenza da Civitavecchia con scalo a Messina, Atene (Pireo), Mykonos, Efeso (Kusadasi), Rodi, Santorini, Napoli e rientro a Civitavecchia

Lina Mazzucco), giornalista de L’Espresso, ha accettato un’inversione di ruoli ed è stato intervistato da Lina Mazzucco sulla sua esperienza di crociera a bordo della nuova ammiraglia Celebrity Cruises svoltasi ai primi di agosto. A conclusione della presentazione vi è stato anche spazio per qualche considerazione sulla stagione 2009. «Le nostre navi sono sempre piene, anche se quest’estate molte vendite sono state effettuate all'insegna del last minute. Royal Caribbean Italia ha anche quest’anno raggiunto l’obiettivo di vendita, registrando ad oggi una crescita del

Crociera di 11 notti in partenza da Civitavecchia con scalo a Santorini, Mykonos, Istanbul(overnight) Atene (Pireo), Napoli e rientro a Civitavecchia

36% rispetto allo scorso anno» ha dichiarato Lina Mazzucco. Dal 18 agosto al 23 ottobre Celebrity Equinox alterna crociere di 13 e 14 notti tra gli “Antichi imperi”, in partenza da Civitavecchia con scalo ad Ashdod e Haifa, un’overnight ad Alessandria d’Egitto e scali in diversi porti in Grecia, Turchia e Italia.


Operatori RISULTATI 23 settembre 2009

Inaugurata la sede romana. Giro d’affari 2009 in crescita del 25%; passeggeri a +30%

Nuovi uffici, formazione e più prodotti: il successo di Idee per Viaggiare di PAOLA CAMERA

ROMA - Inaugurati a Roma i nuovi uffici di Idee per Viaggiare. Alle porte di una stagione invernale che si presenta promettente e a conclusione di un’estate che ha confermato il trend crescente di tutto il 2009, il tour operator romano ha compiuto un altro passo in avanti nel suo lungo ma specializzato cammino di crescita, presentando la nuova e moderna sede di largo Leonetto Cappiello a Roma. «E’ un buon momento. Il 2009 ha costantemente registrato fino ad ora un aumento del 25% del giro d’affari e del 30% nel numero dei passeggeri rispetto all’anno scorso - ha spiegato Danilo Curzi, titolare di Idee per Viaggiare -. Prevediamo di chiudere l’intero anno con queste percentuali di incremento. Abbiamo investito molto negli ultimi anni, siamo cresciuti e ci siamo consolidati. Ora stiamo raccogliendo i risultato del nostro impegno, costante e mirato: non abbiamo mai perso di vista le qualità del prodotto, il mercato e la distribuzione, per cui abbiamo sempre puntato sul rapporto con le agenzie di viaggio». Una strategia continuativa, che ha portato a un target elevato di offerta e che si concentra su quattro destinazioni di punta: Mauritius, Emirati Arabi, Maldive e Seychelles, a cui si affiancano un’altra decina di mete programmate, tra cui Thailandia e Sudafrica. «Il fatto di aver costruito un prodotto tailor made su diverse destinazioni, ci garantisce una maggiore tranquillità perché se anche per un momento una meta soffre, ci

sono le altre - ha continuato Curzi -. Oltre alle quattro consolidate, con Dubai punta di diamante dell’offerta negli Emirati Arabi, il Sudafrica è quello che sta registrando il maggiore trend di crescita, nonostante si tratti di un prodotto decisamente di lusso, dal costo elevato. Siamo soddisfatti anche della Thailandia, dove siamo riusciti a conquistare una fascia di mercato particolare, anche in questo caso di alto livello, con strutture

Buona performance del brand di Pierre & Vacances

Adagio City Aparthotel in espansione costante di MONICA LISI

SUPER OFFERTA AUTUNNO-2009 !!! ANDATA E RITORNO TUTTO INCLUSO PERIODO D’ACQUISTO: 10 SETTEMBRE – 30 SETTEMBRE 2009 PERIODO DI VIAGGIO: 10 SETTEMBRE – 30 NOVEMBRE 2009

14 VOLI DIRETTI ALLA SETTIMANA CON BULGARIA AIR DA ROMA-FIUMICINO PER SOFIA

4 VOLI DIRETTI ALLA SETTIMANA CON BULGARIA AIR DA MILANO-MALPENSA PER SOFIA

I posti sono limitati!!! Per ulteriori informazioni: Bulgaria Air - Via Barberini 11, Roma tel. 06 4814288 , 06 4814341 - info@bulgariaair.191.it - www.air.bg Bulgaria Air c/o Cimair - Via Paolo di Cannobio 2, Milano tel. 02 80291706 fax.02 7200 1670 - operativo.milano@cimair.it

6

alberghiere esclusive. Prevediamo un buon inverno, durante il quale continueremo con le nostre iniziative di formazione e informazione dirette a pubblico e agenzie e presenteremo alcune novità». Sono infatti in cantiere importanti iniziative, tra cui la rappresentanza in esclusiva per il mercato italiano del Palazzo Versace, la prestigiosa struttura che la maison della moda aprirà a Dubai per la metà del 2010 e

“ Prevediamo un buon inverno, durante il quale continueremo con le nostre iniziative di formazione e informazione Danilo Curzi

l’inserimento in catalogo, per primi in Italia, del Ferrari World, il nuovissimo parco tematico di Abu Dhabi dedicato al mondo della “Rossa”. Continuerà inoltre la pubblica-

ROMA - Stagione estiva a gonfie vele, quella t r a s c o r s a d a P i e r r e & V a c a n c e s , c h e s i c o n c l ud e c o n c r e t i z z a n d o i l g i à a n n u n c i a t o a m p l i amento del catalogo residence in città d’arte del brand Adagio City Aparthotel. Tra le new entry di spicco, Berlino, Bruxelles e Vienna, le destinazioni di più forte richiamo trainate dalle vantaggiose offerte tariffarie proposte dalle compagnie low cost. Nelle novità d e l l ’ i n v e r n o A d a g i o – A p a r t h otel anche Marsiglia e Nantes, mentre per il prossimo anno

I numeri prodotti dalla stagione estiva ci rendono soddisfatti; abbiamo registrato un buon aumento delle vendite

Rita Forgia

zione delle particolari brochure emozionali e la diffusione di Touché, commercializzato ora con una forma di rateizzazione che lo rende più accessibile.

sarà la volta di Monaco di Baviera. Città d’arte europee dunque al centro dei p i a n i d i P i e r r e & V a c a n c e s , c h e c o i n v o l g e r a nn o a n c h e B a r c e l l o n a e n e l 2 0 1 2 L o n d r a . L ’ o p eratore conferma il trend positivo su Italia, Costa Azzurra e Alpi francesi: sono del resto l’Italia e la Francia i Paesi che più mostrano segni di ripresa dalla crisi. « I n u m e r i p r o d o t t i d a l l a s t a g i o n e e s t i v a c i r e ndono molto soddisfatti - dichiara Rita Forgia, direttore vendite e marketing Italia di Pierre & V a c a n c e s - . A b b i a m o i n f a t t i r e g i s t r a t o u n s e nsibile incremento sulle vendite, perché il nostro prodotto è economico e possiamo contare su una clientela fidelizzata al brand. Certamente l’incremento è stato anche una conseguenza delle maggiori disponibilità lasciate da altri mercati. Siamo soddisfatti sia per il numero di italiani che hanno scelto la F r a n c i a , c h e s o n o a u m e n t a t i , s i a p e r i l s u c c e ss o d e i p r o d o t t i i t a l i a n i i n F r a n c i a , c o m e i l r e s idence Club Calarossa in Sardegna e le due strutture in Toscana». Tutte le novità su www.pv-vacanze.it.


Compagnie aeree MERCATO 23 settembre 2009

Dalla crisi globale passando per le vicende di Alitalia e Sterling: bilancio di un anno in salita

di MANUELA CUADRADO

MILANO - Una crescita bruscamente interrotta dalla crisi e una faticosa ma costante risalita: Aeroporto di Firenze Spa può permettersi di pensare che la parte peggiore della bufera è ormai passata. Il presidente della società, Michele Legnaioli, presidente della società commenta i dati di bilancio relativi al primo semestre 2009 «L’azienda deve guardare avanti; le potenzialità dell’aeroporto possono andare gli attuali volumi». Lo confermano i dati del 2007 e del primo semestre del 2008, che identificano un’impresa in forte ascesa: al 30

Traffico in frenata sullo scalo di Firenze. Piani per recuperare

“avanti; Dobbiamo guardare le potenzialità dello scalo vanno oltre i volumi attuali

Michele Legnaioli

giugno dello scorso anno si registrava un incremento complessivo del numero di passeggeri del 5,5%, in particolare per quanto riguarda i voli internazionali: si arriva a toccare la quota di 1 milione e 600mila persone; parallelamente, un aumento del movimento di aeromobili del 5,6% e un aumento del tonnellaggio del 6,7%, il che significa aerei più capienti in grado di generare a medio termine un traffico maggiore. A quel punto, però, arriva l’uragano della crisi e spazza via un bel 17% di traffico passeggeri, un 15,5% di movimento aeromobili e fa registrare un -18% di tonnellaggio (meno viaggiatori uguale aerei più piccoli, che oltretutto consumano meno). Sono stati tre, in particolare, gli avvenimenti che hanno messo in difficoltà l’azienda. Il primo è senza dubbio la riorganizzazione di Alitalia, a seguito del quale si è registrata una riduzione sia del numero di voli marcati tricolore sia del coefficente di riempimento degli aeromobili, che secondo dati dell’Aea è stato inferiore del 15% alla media europea, oltre che

-16,2% calo pax agosto

alla media della vecchia compagnia di bandiera. In pratica, il 24% di passeggeri Alitalia in meno rispetto all’anno precedente. Lo scalo di Firenze è andato “in picchiata” insieme ad Alitalia: load factor di gennaio 2009 al 45,4% contro il 64,2% di gennaio 2008. A peggiorare la situazione, nell’ottobre 2008 arriva il fallimento della compagnia danese Sterling Airlines: il vettore operava molteplici collegamenti con la Scandinavia, ed era una delle vie privilegiate attraverso cui i turisti del Nord scendevano verso la Toscana. A questo si somma un contenzioso con Meridiana, che ha preteso di rivedere l’accordo di handling stipulato con AdF nel 2005. Il nuovo contratto, stipulato in agosto, prevede un incremento per tariffa media di circa il 25% rispetto all’anno precedente. A settembre, Meridiana ha proceduto con il pagamento integrale di tutti i crediti scaduti, pari a circa 3 milioni di euro. Ma intanto il suo apporto di passeggeri allo scalo fiorentino è sceso di oltre il 30% e sono state cancellate tre

-18,7% calo pax giugno

-16,6% calo pax luglio

destinazioni internazionali: Praga, Budapest e Berlino. «Per contenere i danni della crisi, abbiamo promosso una politica di incentivi - spiega Fabio Battaggia, amministratore delegato di AdF-. In primo luogo, abbiamo concesso a tutti i vettori speciali deroghe, tra cui la deroga alla soglia minima di voli operati, fissata a 340 voli: l’iniziativa era stata pensata per agevolare la destagionalizzazione, ma con la crisi molti operatori hanno eliminato i voli invernali. «Inoltre, abbiamo introdotto la “Diversion Compensation”, ovvero la corresponsione al vettore di un indennizzo di 1500 euro in caso di dirottamento per avverse condizioni meteo». Un problema molto sentito all’Amerigo Vespucci, spesso battuto da forti venti. Commenta Legnaioli: «Stiamo dialogando con la Regione e la Provincia per trovare insieme una soluzione, migliorare l’operatività e diminuire l’impatto ambientale, soprattutto

-11,4 mln € diminuzione posizione finanziaria netta

A margine del Global market forecast 2009-2029 stime poco rosee per i mesi a venire

Airbus vede altri due anni «difficili». Possibile nuovo freno alla produzione PARIGI – (ma.f.) Altri due anni “difficili” per Airbus che non esclude la possibilità di ulteriori tagli alla produzione, qualora fosse necessario adeguarsi alle oscillazioni della domanda. E’ lo stesso chief executive della casa costruttrice europea a definire le aspettative, poco rosee, per l’industria aeronautica in occasione della presentazione del Global market forecast della società. Uno sguardo ai numeri: Airbus stima che per i prossimi 20 anni (2009-2029) la domanda di velivoli destinati al trasporto passeg-

geri si attesterà attorno ai 3 mila 100 miliardi di dollari, per un totale di 25 mila aeromobili. Qualcuno in più rispetto alle previsioni 2007-2027 che parlavano di 24 mila 262 velivoli: un incremento sostenuto dal rimpiazzo di vecchi aeromobili e dall’espansione delle flotte dei vettori low cost. «Certamente n o n p o s s o

“ Non posso escludere che ci saranno ulteriori tagli alla produzione ” Tom Enders 25.000

domanda aeromobili

8

3.100 mld $

valore produzione

escludere che ci saranno ulteriori tagli per la produzione - ha dichiarato il chiefe executive Tom Enders -. Credo che ci aspettino altri due anni difficili». Sottolinea John Leahy, chief operating officer for customers, «Durante l’estate le compagnie aeree hanno operato con yields non molto elevati, non riuscendo così a crearsi un fondo solido come abitualmente accade durante la stagione estiva.

-4,6% flessione ricavi pax-km 2009

Ci saranno ancora vettori che verranno a comunicarci “ci piacerebbea avere nuovi aeromobili ma non possiamo permettercelo”». In termini di ricavi passeggerochilometro Airbus segnala come per l’anno in corso la flessione supererà il previsto 2% fino a toccare il 4,6%,restando su questi livelli anche durante il 2010. L’anno scorso Airbus aveva sospeso i piani che prevedevano l’aumento della produzione del top-selling A320 fino a 40 unità al mese e in febbraio 2009 aveva deciso di ridurre da 36 a 34 la medesima produzione a partire dal prossimo ottobre. Nel caso dei wide-body (A330-A340), la produzione è confermata ai livelli attuali (8,5 al mese) e non verrà aumentata come precedentemente previsto. Obiettivo Airbus raggiungere il risultato record dell’anno scorso, quando erano stati consegnati ben 483 aeromobili. Poco differente l’andamento in casa della rivale Boeing: lo scorso aprile la società aveva annunciato che la produzione dei B777 sarebbe passata da sette a cinque unità al mese a partire da giugno 2010 e che il modesto aumento previsto per la produzione dei nuovi B747-8 jumbo e B767 wide body verrà posticipato. Nessun cambiamento per i B737, diretti competitori degli A320.

Nuovo terminal Un Terminal rinnovato, che dovrebbe essere del tutto operativo nell’estate 2011: tra i cambiamenti, una nuova hall con smistamento bagagli e nuovi check-in. L’obiettivo è rendere lo scalo fiorentino in grado di accogliere circa 3 milioni di passeggeri. Attirabili anche attraverso accordi con vettori in grado di diversificare l’offerta, come BelleAir, che trae forza dal traffico “etnico”. Ma anche Swiss e Lufthansa hanno aperto nuove rotte. L’allargamento della sfera di interessi si manifesta anche attraverso un più stretto legame con Pisa, di cui AdF è diventata azionista al 2% l’ottobre scorso. quello acustico». Conclude Battaggia: «Speriamo di attrarre anche compagnie come British Airways e Iberia, le nostre strutture sono perfettamente in grado di gestire aeromobili di grandi dimensioni». Poche le ripercussioni sul personale. «Ci siamo limitati a non rinnovare i contratti a termine e a utilizzare lavoratori stagionali» spiega Battaggia.

Notizie

In 10 righe - Turkish Airlines

Da gennaio ad agosto i passeggeri di Turkish Airlines sono cresciuti del 6,8% raggiungendo i 16 milioni 600 mila. In calo del 4,2% il load factor (70,3%) dovuto anche ad un aumento della capacità. La compagnia aerea turca sta espandendo la propria flotta, in particolare con aeromobili wide body da destinare al le rot te del lungo rag gio, e punta per l’anno prossimo ad incrementare la propria quota di mercato in Europa fino al 10 per cento.

- Air Canada

Secondo l’amministratore delegato di Air Canada, Calin Rovinescu, ci vorranno dai 12 ai 18 mesi prima che il settore aereo superi la recessione. Il mese scorso la compagnia aerea canadese ha registrato una consistente perdita trimestrale ed annunciato tagli ai costi per 380 milioni di dollari Usa, necessari per tornare ai profitti «entro la fine del 2010 o nel 2011» ha dichiarato Rovinescu, aggiungendo che Air Canada sta considerando l’idea di tornare al City Centre Airport di Toronto, attualmente utilizzato dalla compagnia privata Porter Airlines.


Annunci economici OPPORTUNITÀ DI LAVORO 23 settembre 2009

Cerco offro vendo compro Se cerchi lavoro nel settore turistico, se hai qualche opportunità di impiego da offrire o se vuoi vendere o acquistare un’agenzia di viaggio, utilizza lo spazio che Travel Quotidiano riserva agli annunci gratuiti. Come? E’ sufficiente inviare il testo che vuoi pubblicare (massimo 100 parole spazi esclusi) all’indirizzo di posta elettronica: travelannunci@tiscali.it PROMOTER AREA ROMA/LAZIO, VALUTA PROPOSTA DI COLLABORAZIONE DA PARTE DI TOUR OPERATOR, LUNGA ESPERIENZA DECENNALE, BUONA CONOSCENZA E OTTIMI RAPPORTI PROFESSIONALI CON LA RETE ADV DELLA ZONA. TELEFONARE A: 328 7963874. O F F R E S I D I R E Z I O N E TECNICA ROMA E PROVINCIA PER COPERTURA TITOLO. CELLULARE: 320 2363871. D I R E T T O R E T E C N I C O , ISCRITTO ALBO REGIONE LAZIO, OFFRESI PER COPERTURA TITOLO, PREZZO CONVENIENTE. TELEFONARE A 328 4726504. DIREZIONE TECNICA OFFRESI PER COPERTURA TITOLO REGIONE EMILIA ROMAGNA/MARCHE. DISPONIBILITA' IMMEDIATA. TEL. 338 5231476 PLURIENNALE ESPERIENZA IN AGENZIE DI VIAGGIO E TOUR OPERATOR CERCA LAVORO IN SETTORE TURISTICO. CONOSCENZA SISTEMA AS400 ESAMINA PROPOSTE IN MILANO E PROVINCIA. DISPONIBILITA' IMMEDIATA. E-MAIL: BOMPIROSS2@HOTMAIL.COM TEL: 333-1290677 AGENZIA VIAGGI di RIETI CERCA PERSONA QUALIFICATA (MAX 28 ANNI) O CON SERIE INTEZIONI A LAVORARE NEL MONDO DEL TURISMO - MAX SERIETA’ - NO PERDITEMPO - SI RICHIEDE OTTIMO USO DEL COMPUTER. PER INFORMAZIONI CONTATTARE SALARIA VIAGGI tel. 0746 202515 lun – ven 09.00/13.00 – 15.30/19.00 oppure INVIARE CV a: info@salariaviaggi.it DIRETTORE TECNICO ABILITATO E REFERENZIATO VALUTA PROPOSTE DI COLLABORAZIONE PART TIME PER BOLOGNA E PROVINCIA, CON DISPONIBILITA' IMMEDIATA. SI PREGA DI CONTATTARE: CELL. 349 5245 924. Vendesi per motivi di salute agenzia viaggi avviata in provincia di Como su strada provinciale di forte passaggio (11.000 macchine settimanali) con arredamento nuovo e ristrutturata, impianti a norma e parcheggio privato (licenza e autorizzazioni in regola). Affitto minimo euro 65.000 trattabili info@jetlagviaggi.it Cerco lavoro in hotel/agenzia di viaggi/tour operator per comprovata esperienza nei suddetti settori. Sono un operatore turistico e congressuale. Per qualsiasi informazione scrivetemi al seguente indirizzo mail:l uigidesantis@yahoo.it IL VIAGGIO LUFTHANSA CITY CENTER - con sede in Milano - cerca per inserimento immediato addetto/a con biennale esperienza biglietteria aerea. Scrivere a e mail: annalcc@ilviaggio.biz Offresi copertura titolo direttore tecnico zona Roma iscritta Regione Lazio, preferibilmente adv cat.B, diversi anni di esperienza nel settore. Tel. 333 12 90229. D I R E T T O R E T E C N I C O ISCRITTO ALBO REGIONE LOMBARDIA. Offresi per consulenze o collaborazioni breve,medio, lungo termine. Anche solo copertura Titolo. Particolare e qualificata esperienza su destinazione EGITTO culturale / archeologico. Disponibilità immediata. Scrivere a: GLMBrancato@egitto-archeologico.com OFFRESI COPERTURA TITOLO DIRETTORE TECNICO AGENZIA VIAGGI SU ROMA E LIMITROFE. ISCRITTA PRESSO REGIONE LAZIO, PLURIENNALE ESPERIENZA AGENZIA VIAGGI. Tel. 347 6930304. Vendesi agenzia in primario centro della Brianza, centralissima, completamente ristrutturata, buon avviamento. No perditempo. Per info: pantos@tin.it Cerco direttore tecnico per agenzia viaggi aperta da tanti anni zona Pavia. Contattare e-mail: fiordaliso777@libero.it

10

RUBRICA DI ANNUNCI ECONOMICI

KING HOLIDAYS ricerca per ampliamento organico nella sede di ROMA: posizione A - addetto ufficio prodotto con specializzazione sul SUDAMERICA, richiesta conoscenza lingue e buona esperienza, conoscenza IDEAL/GALILEO cosituiranno titoli preferenziali. posizione B - addetto ufficio booking, richiesta conoscenza inglese e francese ed esperienza in analoga posizione, conoscenza IDEAL/GALILEO cosituiranno titoli preferenziali.Inviare curriculum vitae a: kingholidays@kingholidays.it o al fax 06 36210309. Roma - esperto banconista adv vendita viaggi da catalogo, organizzazione viaggi su base individuale e di gruppo. Conoscenza biglietteria aerea Iata e low cost, Fs e marittima.Buona conoscenza inglese e francese. Crs Amadeus, Galileo, Sabre e Sipaxplus. Disponibile da fine settembre, cerca serio impiego. Andrea 328 3087408. Banconista con pluriennale esperienza in agenzia cerca impiego a Roma. Ottima conoscenza di crs Sabre e Galileo, di Sipax Plus, di biglietteria marittima e vendita viaggi. Disponibilità immediata.Francesca: 347 1931201 francesca_caprioli@yahoo.it Direttore tecnico, disponibilità immediata, offresi per copertura titolo, regione Piemonte. Tel.: 339 3370331. Cercasi banconista, anche minima esperienza, biglietteria Sipax, uso Galileo, giovane, dinamica. Sede di lavoro Brescia. Inviare richieste a: laura@tourmagazine.it Addetta al dipartimento voli presso noto t.o. all'estero valuta proposte di lavoro presso tour operator/aereoporto/compagnia aerea in Sicilia. Pluriennale esperienza presso compagnia aerea, utilizzo di Amadeus Selling PLatform e Galileo, lingue straniere parlate tedesco ed inglese. Vi prego di contattarmi via mail. ireneruscica@hotmail.it Direttore tecnico offre copertura per tutto il territorio nazionale. anto.956@libero.it COLLABORATRICE ALLE VENDITE ADV CON ESPERIENZA DECENNALE, VENDITA PACCHETTO T.O, CREAZIONE VIAGGI SU MISURA, ORGANIZZAZIONE INCENTIVE, BIGLIETTERIA AEREA E MARITTIMA, OFFRESI PER LAVORO IN ADV O T.O. ZONA MILANO E PROVINCIA TEMPO PIENO O PART TIME. SCRIVERE A: annasaralvo@libero.it DIRETTORE TECNICO, ALBO REGIONE LAZIO E ROMA CITTA', OFFRESI PER COPERTURA TITOLO, PREZZO MODICO. TELEFONARE A: 328 4726504. PROMOTER AREA ROMA/LAZIO, DECENNALE ESPERIENZA CON TOUR OPERATORS DI IMPORTANZA NAZIONALE, CORTO, MEDIO E LUNGO RAGGIO, OTTIMA CONOSCENZA RETE AGENZIE DI VIAGGIO, OFFRESI PER COLLABORAZIONE CON TOUR OPERATOR. VALUTO SIA CONTRATTO MONOMADATO SIA PLURIMANDATO. TELEFONARE A: 328 7963874. CERCASI SOCIO OPERATIVO CON ESPERIENZA PER BELLISSIMA AGENZIA IN PRIMARIO CENTRO DELLA BRIANZA. INVIARE C.V. A : pantos@tin.it Cercasi personale che abbia i 60 punti iata (anche solo copertura). Per informazioni: 328 0210795. Addetto alla programmazione e al booking con esperienza di 3 anni presso t.o., esperienza all'estero, conoscenza spagnolo e inglese, cerca impiego presso tour operator oppure adv. Buona conoscenza mercato italiano, vendita pacchetti turistici da catalogo e su misura. Diego, tel. 392 4372873; sagittarius79@libero.it PADOVA CENTRO CEDO AVVIATA AGENZIA VIAGGI - INTERESSANTE PORTAFOGLIO CLIENTI -AMPIA VISIBILITA' IN ZONA DI FORTE PASSAGGIO. CONTATTO : businessturismo@katamail.com DIREZIONE TECNICA OFFRESI PER COPERTURA TITOLO REGIONE EMILIA ROMAGNA/MARCHE. DISPONIBILITA' IMMEDIATA. TEL. 338 5231476.

Cercasi lavoro in agenzia di viaggio o tour operator preferibilmente non a Nord d'Italia. Ho maturato un'esperienza di oltre due anni presso la Lufthansa in Irlanda. Parlo fluentemente inglese e spagnolo. Per maggiori informazioni scrivere a: baffabarbara@hotmail.it BANCONISTA ADV CON PLURIENNALE ESPERIENZA, VENDITA PACCHETTO T.O, CREAZIONE VIAGGI SU MISURA DEL CLIENTE, PRENOTAZIONI ALBERGHIERE, CONOSCENZA BIGLIETTERIA AEREA E MARITTIMA OFFRESI PER LAVORO IN ADV ZONA VARESE E PROVINCIA PART TIME. SCRIVERE A: AGENTEDIVIAGGI@LIBERO.IT D I R E T T O R E T E C N I C O ISCRITTO ALBO REGIONE LOMBARDIA OFFRESI PER CONSULENZE O COLLABORAZIONI. PREFERENZA VARESE PROVINCIA. DISPONIBILE DA FINE SETTEMBRE. SCRIVERE A: AGENTEDIVIAGGI@LIBERO.IT Piccolo t.o. in espansione, specializzato viaggi gruppo, zona Rho - Magenta, ricerca responsabile ufficio e/o addetto/a programmazione gruppi; richiedesi pluriennale esperienza, lingue straniere parlate e scritte, dinamismo, buona volontà; costituirà titolo preferenziale eventuale portafoglio clienti; compenso commisurato alle effettive capacità + incentivazioni su fatturato: ottima possibilità per chi seriamente motivato/a. Scrivere a: overland51@alice.it Cerco lavoro spot come accompagnatrice di viaggi di gruppo. Esperienza maturata come accompagnatrice dipendente di adv, viaggiatrice (per lavoro ed individuale), gestore di adv e tour operator per Messico, Caraibi e Polinesia. Spagnolo, inglese, francese (tedesco sufficiente). atacamarose@yahoo.it per contatti DIREZIONE TECNICA, DISPONIBILITA' IMMEDIATA,OFFRESI PER COPERTURA TITOLO REGIONE PIEMONTE. TEL. 339 3370331 GAVIO LUISA, NATA IL 03/06/58, DIPLOMA IN LINGUE. DAL 1983 LAVORO IN AGENZIA VIAGGI COME DIPENDENTE. RICERCO LAVORO STIMOLANTE, TUTTE REGIONI ITALIA. E mail: marialuisa.gavio@libero.it Direttore tecnico agenzia viaggi Reg. Lazio offre collaborazione nominativa, res. XIII Circoscrizione. Pluriennale esperienza nel settore turismo. Cell. 339 3213338 Laura. Direttore tecnico. Da dieci anni nel settore. Viaggi: catalogo, tailor made, gruppi. Treni, aerei, navi. Valuto proposte lavorative Nord -Centro Italia. Contattare passepartout2008@libero.it Lazziworld ricerca agenti e/o procacciatori di affari monomandatari per promozione dei prodotti presso aziende/agenzie viaggi. Figure ricercate per le seguenti aree: Lombardia, Toscana, Lazio. Inviare curriculum a: development@lazziworld.com Intersaga tour operator con sede a Roma cerca promoter plurimandatari su territorio nazionale. Inviare curriculum a: massimocovelli@libero.it Intersaga tour operator con sede a Roma, cera addetta al booking con esperienza medio raggio, conoscenza lingua inglese e francese. inviare curriculum a: massimocovelli@libero.it JFC - Società di consulenza - ricerca, per proprio cliente, DIRETTORE per nuova struttura ricettiva di prossima apertura a Milano con il seguente profilo professionale: - esperienza in qualità di direttore o vice-direttore d'albergo; - approfondita conoscenza del mercato di Milano e provincia; - spiccata capacità commerciale; - capacità di leadership e di gestione delle risorse umane; - conoscenza di lingue straniere e degli strumenti di gestione. Si propone: - inquadramento adeguato alle proprie capacità professionali; - in futuro, gestione delle altre strutture ricettive ed extralberghiere del gruppo presenti a Milano; - effettive opportunità di crescita personale e professionale all'interno del gruppo a livello nazionale. Si prega di inviare dettagliato CV, corredato di foto e di autorizzazione al trattamento dei dati personali, all'indirizzo e-mail info@jfc.it o al numero di fax 0546 663448.


Alberghi ESPANSIONE 23 settembre 2009

Il neo chief development officer illustra i progetti del gruppo. Focus sull’Europa occidentale, Italia inclusa

Kempinski e il tempo della crescita. Sviluppo confermato di PAOLA CAMERA

ROMA - E’ questo il momento giusto per crescere. Almeno secondo il marchio internazionale dell’hotellerie Kempinski, che punta al raddoppio delle strutture in portfolio nei prossimi 3-4 anni e manifesta un forte interesse per l’Italia dove è per ora presente esclusivamente in Sicilia con l’Hotel Giardino di Costanza. Piani ambiziosi di sviluppo per la cui realizzazione il gruppo ha scelto di avvalersi dell’esperienza di Leonard Cohen, nuovo chief development officer e specialista nella strutturazione di investimenti nel comparto alberghiero. In un momento di crisi economica internazionale, i vostri progetti parlano invece di crescita esponenziale. «A dir la verità Kempinski non sta soffrendo molto la crisi. Sicuramente c’è stata una flessione del comparto business, però c’è stata anche una buona tenuta del settore resort, colpito in modo minore. Siamo quindi convinti che sia il momento giusto per investire ed essere ancora più attivi, anche perché le nostre strategie sono di lungo periodo, prevedono investi-

Notizie

In 10 righe - Space Hotels L’Hotel Ariston di Roma entra nel gruppo di prenotazione alberghiera Space Hotels. Ubicato in via Filippo Turati, a due passi dalla Stazione Termini, l'Ariston è un quattro stelle che dispone di 86 camere suddivise in due categorie, superior ed executive, due sale meeting la cui capienza massima è di 140 persone, sala fitness e un ristorante che apre in occasione di meeting o eventi speciali.

“e aInMilano, Italia apriremo innanzitutto a Roma ma stiamo guardando anche ad altre destinazioni leisure come Venezia e Firenze ” Leonard Cohen menti di 20-30 anni, non facilmente influenzati da contingenze temporanee. Attualmente contiamo 62 alberghi aperti ed operativi in tutto il mondo e l’obiettivo è superare quota 100 nei prossimi due anni e raddoppiare l’attuale portfolio nei prossimi 3-4 anni. Queste previsioni si basano su contratti di gestione già siglati». Quali le zone di maggiore interesse per lo sviluppo? «Prima tra tutte l’Europa Occidentale, dove vediamo un forte potenziale di crescita. In Italia apriremo innanzitutto a Roma e Milano ma stiamo guardando anche altre destinazioni leisure come Venezia e Firenze. Negli altri paesi europei invece la nostra attenzione si sta concentrando su Londra, Parigi, Barcellona. Il tipo di strutture dipende molto dal luogo che le

ospita, siamo interessati a palazzi storici, alberghi moderni e design e location adatte per il target business». E nel resto del mondo? «Il Medio Oriente è uno dei nostri mercati più forti. Apriremo in Qatar e non solo nei prossimi sei mesi e anche se paesi come Dubai hanno sofferto la crisi internazionale continuiamo a credere molto in questo mercato. Poi c’è l’Africa, dove siamo stati tra i primi ad entrare e grazie a resort quali il famoso Bilila Lodge in Tanzania abbia-

L’offerta delle Case del gruppo è ideale per eventi durante tutto l’arco dell’anno

Charme & relax spinge il segmento business “Oltredi almeno l’80% delle Case dispone una sala o mezzi MILANO - Charme & relax rilancia sul congressuale. Il gruppo di alberghi di fascino si propone a questo segmento di mercato quale competitor funzionale e di prestigio, per eventi di successo e di charme grazie ad un’ampia offerta di strutture che dispongono di sale congressuali. «Il segmento del business travel è fondamentale per le Case del nostro gruppo – spiega Enrico Callegari, amministratore delegato di Charme & relax - oltre l’80% delle nostre strutture dispone di almeno una sala o mezzi che possono essere utilizzati per realizzare un congresso o un convegno, per un totale di 257 sale congressuali e una media di due sale per struttura». Il brand, che riunisce soprattutto strutture di piccole-medie dimensioni, ben si adatta al trend attuale del settore, che si sta ora indirizzando verso richieste per eventi meno

- Sanctuary Retreats Nuovo sito per Sanctuary Retreats, brand del marchio Abercrombie & Kent che propone lussuosi campi e lodge in Africa, crociere in Cina, Egitto e Galapagos e ville in affitto in Italia ed Europa. In offerta speciale la crociera alle Galapagos del 3-10 ottobre e del 12-19 dicembre, due passeggeri al prezzo di uno a partire da 4 mila 600 dollari o lo sconto di mille dollari su alcune date di partenza.

L’offerta business

- HotelRez L’Hotel Alessandrino di Roma entra in HotelRez, con il brand Simply Connect. Si tratta di un nuovo hotel 3 stelle superior, su una collina in una zona residenziale di Roma, a 700 metri da piazza San Pietro. L'hotel Alessandrino offre 26 camere singole, doppie e triple, nonché camere family in grado di accogliere fino a 4 persone, tutte fornite di Tv satellitare, aria condizionata, mini bar, cassaforte, connessione Internet.

Scorcio del Kempinski Palace Portoroz

257

Offerta totale sale congressuali

12.300 Capacità totale ospiti

utili alla realizzazione di convegni e congressi

Michele Callegari numerosi ma sempre frequenti durante tutto l’arco dell’anno. «La maggior parte delle Case Charme & relax dispone di una sala congressi che può ospitare 15/20 persone, quindi adatta ad una piccola riunione o meeting di lavoro. Chi deve organizzare un meeting può contare su una delle nostre strutture, su un ampia offerta di soluzioni, ma anche sulla qualità e l’affidabilità del nostro marchio», spiega Michele Callegari, amministratore e responsabile comunicazione e marketing del gruppo. Parallelamente coesistono realtà decisamente diverse, come antichi palazzi, dimore storiche o castelli che hanno una capacità ricettiva congressuale e ristorativa superiore. Circa il 33% delle strutture Charme & relax propone, infatti, una sala/struttura congressuale in grado di ospitare da 100 persone fino ad un massimo di 600 partecipanti e il 25% possiede un minimo di 3 sale. Numeri significativi, considerando inoltre che la capa-

cità congressuale complessiva è di circa 12 mila 300 persone, anche se «ciò che probabilmente spinge un professionista del congressuale a scegliere una delle nostre Case - conclude Michele Callegari - sono le caratteristiche uniche di ogni struttura: molte infatti sono state un tempo teatro di vicende storiche, residenze di baroni, conti e scrittori, alcune racchiudono dipinti e collezioni d’arte, altre sorgono in posizioni che meritano da sole la programmazione di un viaggio incentive o una riunione di lavoro. E’ il valore aggiunto che Charme & relax sa dare in termini di stile, qualità ed eleganza che può fare la differenza».

mo una posizione consolidata che vogliamo comunque potenziare. Inoltre, vogliamo espanderci in nuove destinazioni come, ad esempio, New York, Tokyo, Hong Kong, Singapore e Johannesburg». Il punto di forza vi farà vincere la sfida dello sviluppo? «La qualità. E’ su questa che continueremo a puntare focalizzando su strutture e servizi di primo livello che permettano ai alzare ulteriormente la qualità del brand oltre che il numero degli alberghi».

Rinnovo Holiday Inn: avanti tutta MILANO - InterContinental ha celebrato il rilancio globale di mille 200 Holiday Inn nel mese di settembre, con l’inaugurazione a New York del primo hotel fatto interamente di carte magnetiche, l’Holiday Inn Key Card Hotel. Il rilancio di Holiday Inn, stimato intorno al miliardo di dollari, è il più esteso nella storia dell’ospitalità alberghiera con oltre 3 mila 300 strutture coinvolte, e un conseguente miglioramento della qualità e spinta ad una maggiore uniformità degli Holiday Inn e Holiday Inn Express in tutto il mondo. L’operazione su tutte le strutture a livello globale sarà completata entro la fine del 2010. «Il rilancio globale di Holiday Inn continua con il rinnovo di mille 200 strutture globali rilanciate in settembre. Il successo di questa iniziativa rafforza la nostra posizione di leadership nella categoria degli hotel a marchio, dimostrando inoltre l’impegno per migliorare la qualità e la coerenza tra le nostre proprietà nel mondo – ha dichiarato Kevin Kowalski, vice presidente senior, global brand management Holiday Inn –. Questo hotel di chiavi magnetiche è un modo divertente e interattivo di mostrare i cambiamenti in corso nei nostri hotel ed è la prima struttura di questo tipo ad essere creata da un marchio alberghiero».

11


Mondo PROGETTI 23 settembre 2009

Si rinsalda il legame commerciale con il nostro Paese. Le opportunità offerte dai Campionati “Euro 2012”

16 mld €

Valore interscambi commerciali Italia-Polonia di CINZIA BERARDI

VARSAVIA - Un paese giovane che corre veloce. Un paese dove investire e fare turismo. Un paese che si è presentato al pubblico italiano con lo slogan “Polonia. Il tuo prossimo viaggio”. «Investire in Polonia conviene e la Polonia cerca investitori italiani» ha chiarito subito Piotr Kozlowski, primo segretario dell’Ufficio promozione del commercio e degli investimenti dell’ambasciata polacca a Roma. «L’Italia è già il terzo partner commerciale polacco, con un interscambio da 16 miliardi di euro l’anno e 3 mila 500 imprenditori italiani sono presenti in Polonia, dai grandi marchi alle piccole imprese», ha aggiunto Kozlowski. E ora c’è la grande opportunità ancora aperta di “Euro 2012”. «I prossimi Campionati europei di calcio, terza manifestazione sportiva al mondo, sono per noi una enorme sfida – ha spiegato Agnieszka Antoniewska, rappresentante della Società PL.2012, che coordina e sorveglia i preparativi di Euro 2012 –. Tutte le città che ospiteranno le partite e gli impianti in costruzione hanno ricevuto l’ok dell’Uefa il 13 maggio scorso. Il Paese oggi è un enorme cantiere: i soldi

3.500

+ 50%

Imprenditori italiani in Polonia

Crescita fatturato Lot in Italia negli ultimi 3 anni

“aumentato Negli ultimi tre anni abbiamo del 50% il fatturato sul mercato italiano ” Andrzej Kawalek

La Polonia catalizza nuovi investimenti e conquista gli italiani per gli investimenti non mancano, grazie anche ai fondi Ue, ma cerchiamo know how imprenditoriale per realizzare i progetti e fornire i servizi per i campionati». Q u e s t o movimento fa sì che il Paese stia viaggiando in controtendenza rispetto alla più marc a t a

crisi economica che attraversa gli altri stati della nuova Europa. Così diverse aziende polacche “volano”, nel vero senso della parola: «Negli ultimi tre anni abbiamo aumentato del 50% il fatturato sul mercato italiano e la piccolissima flessione (-6%) di inizio 2009 è fisiologica vista la congiuntura economica che il mondo sta attraversando», ha ricordato Andrzej Kawalek, direttore di Lot Italia, la compagnia di bandiera polacca, che dallo scorso luglio unisce Roma a Cracovia.

““diverso” Vi aspetta un Paese a seconda della stagione in cui venite Malgorzata Furdal ”

“Venite a trovarci e ci tornerete” In aereo, in treno o in auto, la Polonia è più vicina di quanto si pensi per il turista italiano. Ma perché visitarla? Magari per seguire i grandi eventi sportivi e culturali, come ha ricordato Marta Borowska, rappresentante di Lodz, città post-industrale che quest’anno ospita i campionati europei di basket e di volley e qualcosa come sessanta tra festival musicali e d’arte contemporanea. Oppure sulle tracce degli gnomi, i simpatici simboli di Breslavia (Wroclaw), la città polacca più verde, dove studiano 137 mila ragazzi ed è candidata, così come Lodz, a diventare Capitale europea della cultura per il 2016. O, ancora, per immergersi nella natura esuberante delle sterminate pianure della regione dei Kurpie.

«Amici, vi aspettiamo in Polonia», ha sintetizzato per tutti Malgorzata Furdal, direttrice dell’Ente nazionale polacco del turismo di Roma. Anche per uscire dai luoghi comuni del “paese grigio”: «Venite a maggio e, nelle strade fiorite, vi accorgerete che l’aria è più tiepida che in Italia – ha detto la Furdal –. E poi tornerete in estate per scoprire che fino alle dieci e mezza della sera Danzica è illuminata dalla sua, unica e famosa, luce nordica. E poi verrete anche in autunno per seguire i festival di Varsavia, accomodarvi nella piazza di Cracovia, il salotto della Mitteleuropa, fare trekking nei parchi più grandi del vecchio continente che in quella stagione si colorano di rosso. E vedrete che allora verrete a trovarci anche d’inverno per rimanere incantati da una Polonia tutta bianca».

13


Mondo METE EMERGENTI 23 settembre 2009

L’ente del turismo ha realizzato un progetto di formazione per far conoscere le potenzialità della regione

22 Le agenzie aderenti al “Learning”

1.400 Alberghi presenti nelle Fiandre

33.000 Camere presenti

Città a confronto

nelle Fiandre

Frizzanti, vivaci e “cool”: il volto nuovo delle Fiandre cattura gli agenti di viaggio testi e foto di ALBERTO CASPANI

GENT - Semplicemente “cool”. Nella gente, nei partner, nei progetti. E’ questo, in sintesi, il profilo emerso durante l’ultimo “learning” di Turismo Fiandre, relativo al potere attrattivo della destinazione sulla clientela italiana. Chiunque decida di relazionarvisi, mostra infatti di avere una spiccata propensione per gli aspetti più innovativi della cultura, della moda o del costume, grazie ai quali non solo viene a definirsi un target di visitatore ben specifico, ma emerge al contempo la necessità di trovare nuove leve di forza per mantenersi al passo anche sul piano del marketing. Non è un caso che le 22 agenzie di viaggio partecipanti al progetto di formazione dell’ente del turismo, ospitato per tre giorni a Gent, siano risultate fra le migliori in Italia in termini di programmazione e capacità di lettura delle esigenze di servizio (Agenzia Viaggi Rallo, Anthurium Viaggi, Ballocchi Travel, Campiello Viaggi, Campo dei Fiori Tours, Cheap Viaggi, Etlisind, Giromania Viaggi, Il Cedro Viaggi, International Smarty Travel, Karma Viaggi, Kira Kira Viaggi, Monselviaggi, Moranti Tour, Pianeta Viaggi 2000, Segnavento Viaggi, Shardana Tours, Travel Design Tours, Travel with us, Vita 2000 Viaggi). «Nei quasi due anni d’attività di Turismo Fiandre in Italia - ha spiegato Giovanna Sainaghi, responsabile delle relazioni con gli operatori professionali per l’ente di rappresentanza fiammingo – si sono distinte quattro precise tipologie di clientela, le cui caratteristiche condizionano fortemente il grado di preparazione di chi è chiamato a gestirne la domanda: sia che si tratti di un visitatore “esplite”, ovvero attento a servizi deluxe ma anche al gusto della sperimentazione, che di un turista “trendopolitan”, cioè molto sensibile all’avanguardia e dunque propenso a muoversi su canali informatici indipendenti, per arrivare ai più semplici “technopolitan” e “verve”, giovani e coppie che sanno sposare economicità e funzionalità, o piuttosto interessi generali a una programmazione di ampio respiro, il messaggio è sempre molto chiaro. La ricerca di prodotti innovativi accresce la selettività verso chi li distribuisce ed implica una capacità di aggiornamento costante». Per le Fiandre questa tendenza sarà ancora più manifesta a partire dal 2010, quando il tema guida sarà il binomio musicafestival, relativamente a una regione la cui fioritura nel campo è forse fra le più vitali e complesNel 2010 il tema se d’Europa. A differenza di altre guida sarà incentrato destinazioni, le Fiandre non hanno infatti un vero e proprio centro sul binomio focale d’iniziativa, ma ogni singomusica-festival la città appare strutturata come fosse una piccola capitale, con un Giovanna Sainaghi grado di specializzazione dei servizi alquanto elevato. «Uno degli esempi più evidenti è l’estrema varietà del settore ricettivo, fondato su un vivace recupero di edifici storici, quali ex monasteri o granai. Si pensi al Marriott stesso di Gent, ospitato in un palazzo rinascimentale, così come a gioielli di stile quali il Monasterium, sempre a Gent, o il White Hotel di Brussel, perle di un bacino che conta più di mille 400 strutture e oltre 33 mila camere (scelte dal 95% della clientela italiana). Il loro recupero evidenzia soprattutto una cura meticolosa dei dettagli, che non necessariamente porta a catalogare l’hotel sotto la categoria del lusso, così come a ritenerlo calibrato solo per il target delle coppie, a discapito delle famiglie». Se dunque appare piuttosto facile tracciare un profilo delle esperienze ricercate nelle Fiandre, meno immediato risulta fare i conti con un’offerta in costante trasformazione: i turisti italiani continuano a concentrare i propri viaggi in agosto, per poi dedicarsi in modo omogeneo a long week end nel resto dell’anno. Must rimangono le visite alle sessioni del Parlamento europeo a Bruxelles o la partecipazione alla rinomata fiera Sea Food (a fine aprile), mentre Brugge spopola per i fine settimana fra giugno e settembre, così come Gent durante il suo folcloristico festival.

Più che in lotta con altre destinazioni europee, le città delle Fiandre competono soprattutto fra di loro. Ecco su cosa punterebbero le loro promoter, sfidatesi in un curioso talk-show durante “Learning Flanders”. Anversa Rubens tour Città dei diamanti Migliori pommes frites del mondo Brussel Comic walk (itinerario dedicato alla storia del fumetto, con palazzi decorati a tema) Trionfo architettonico dell’Art Nouveau (biennale ogni 2 anni) Visita al nuovo museo Magritte Planet choco per dimostrazioni e assaggi sul miglior cioccolato locale Gent Posizione strategica nel cuore delle Fiandre. Base ideale per esplorare la regione. Conosciuta come Middle-age Manhattan, per via delle sue tante torri e del castello in pieno centro Custode del preziosissimo dipinto l’Adorazione dell’Agnello Gentse Festival Miglior città al mondo per illuminazione notturna Gustare le originalissime caramelle chiamate “Nasi di Gent” Inaugurazione della Flora fair, del City Museum e della Light Expo nel 2010 Brugge Città medioevale tutelata dall’Unesco Itinerari scenografici lungo i canali sino al mare del Nord Custode delle opere pittoriche di Van Eyk Arte dei panni Dal 1° giugno, disponibile la City card che dà accesso gratuito a 24 musei Leuven Più antica università cattolica del mondo Produzione di alcune delle migliori birre del Belgio (se ne contano 250) 44 bar solo attorno all’Old Market Squame - città degli studenti Riapertura dopo due anni del museo dei pittori fiamminghi del 19° secolo. Mechelen Capitale delle campane e dei carillon Famosa per l’arte degli arazzi Più antichi monumenti delle Fiandre, in quanto prima capitale

Con qualche accorgimento è possibile ritagliarsi una nicchia di mercato

Con “HiSkill” premiate originalità e qualità GENT - Destinazione top, ma anche laboratorio di professionalità. Ispirandosi alle tante avanguardie attive sul proprio territorio, Turismo Fiandre ha lanciato una sfida agli agenti di viaggio attraverso l’azienda formativa HiSkill: tornare a una condizione in cui alla consulenza turistica sia riconosciuto il giusto peso economico. «Operatori e distributori del settore soffrono oggi di un complesso di omologazione e banalizzazione della propria attività - ha evidenziato Barbara Cielo, consulente HiSkill - benché in poche mosse sia possibile prendere le distanze dalla massa e offrire prodotti semplicemente unici. Tre sono le armi indispensabili per invertire rotta: cercare sempre un punto di vista differente nel proprio posizionamento di mercato (positioning), puntando a una fascia di qualità nella consapevolezza che ciò che costa poco vale poco. «L’agente di viaggio dev’essere cioè “fit&sexy”, ovvero apprezzato in primis per le emozioni generate nel cliente e, di conseguenza, imprimersi nel suo immaginario con la stessa forza di un logo. Ecco perché ogni agenzia dovrebbe curare costantemente il proprio branding, in modo da far coinci-

dere con esso il desiderio stesso del viaggio avvertito dal cliente». Recenti studi hanno provato che un attento restyling del logo può di per sé portare a un incremento di profitto del 25%, soprattutto se accompagnato da un valido pay-off (ovvero due o tre parole chiave che esprimano la filosofia dell’agente) e da colori accattivanti. Si è poi suggerito di eliminare l’usanza di consegnare al cliente un catalogo infarcito di prezzi, affinché il valore del prodotto venga a definirsi “artigianalmente” In poche mosse nello sforzo d’elaboè possibile prendere razione dell’agente. Il valore è infatti le distanze dalla frutto di una scelta massa e offrire che punta non tanto prodotti all’essere “migliore di”, ma “primi in”, unici consapevoli del fatto Barbara Cielo che la vera differenza sta solo nella specializzazione e nell’unicità. Per comprendere i desideri e le aspettative del cliente occorrerà infine creare un database completo con ogni informazione sul suo carattere e sulle sue passioni, contattarlo sempre in maniera personalizzata e in momenti significativi della sua vita, ricercando elementi d’affinità e comune interesse.

15



Travel Quotidiano 23-9