Issuu on Google+

ANNO XXII - N. 9-10 10-12 FEBBRAIO 2010

PREZZO PER COPIA EURO 0,10

GIORNALE DI INTERESSE PROFESSIONALE PER IL TURISMO - POSTE ITALIANE SPA - SPED.

Iata: Asia meglio del nord America

Asia-Pacifico sorpassa quella nordamericana per traffico passeggeri: i dati Iata 2009 confermano il trend. A PAGINA 4

IN

ABB. POST. D.L. 353/2003 (CONV.

Azerbaijan Airlines pensa a Roma

IN

L. 27.02.2004, N° 46), ART. 1,

Gli operatori e la Bit 2010 La manifestazione è considerata centrale per la promozione Bonomi: bene Malpensa e Fiumicino

ROMA – Parte dal potenziamento della flotta lo sviluppo a breve-medio termine di EgyptAir. «Abbiamo recentemente acquistato 12 B737-800 e siamo in attesa di riceverne altri otto» dichiara Alaa Ashour, presidente e ceo della compagnia, confermando anche l’arrivo di ulteriori sei B777-300, di cui il primo esemplare in consegna il prossimo marzo. A PAGINA 4

TI ASPETTANO ALLA BIT STAND

6,

A93-B94

Nei due scali 150 mila occupati in 10 anni

GENOVA – Top Cruises in pista con le novità per il 2010, delineate dal direttore commerciale, Francesco Paradisi. «Il Mediterraneo si conferma una meta di grande successo» ha spiegato Paradisi. A PAGINA 3

Vito Riggio ha annunciato una querela contro Michael O’Leary. Appresa la notizia, il numero uno del vettore ha commentato: «Finalmente ho ottenuto qualcosa da Riggio».

Costa rimodula i rapporti con le agenzie

Lo sviluppo di Ora Hotels PARMA – Quattro tagli del nastro da qui al prossimo dicembre: Assisi, Milano e Catania in Italia, il Mozambico sul fronte estero. Prosegue a pieno ritmo l’espansione di Ora Hotels, che dal luglio 2008 ha messo in portfolio 22 strutture, tra affiliazioni e gestioni dirette. «Siamo soddisfatti dei risultati ottenuti sia in Africa sia in Italia» dichiara Vincenzo Presti, presidente del gruppo. A PAGINA 6

Le novità per il 2010 di Top Cruises

TRAVEL E TOB

PADIGLIONE

MILANO - Abbiamo chiesto ad un numero cospicuo di player, quale è il loro giudizio sulla Bit, come è andato l’anno appena concluso, e quali prospettive ci sono per il 2010. Mi sembra che si possa trarre un’indicazione di base per tutte e tre le domande. Innanzitutto, sebbene la crisi abbia ridotto le attrattive, la Bit rimane un punto importante per il mercato del turismo. Tanto che, sebbene il 2009 sia stato un anno difficile, tutti sono pronti ad investire in nuovi progetti e piani strategici. DA PAGINA 9 A 24

1, CNS/AC-ROMA

Querele

Tre B787 entro il 2014 per Azerbaijan Airlines, che dopo Milano studia il Roma-Baku. A PAGINA 4

Nonostante il 2009 sia stato difficile, i player continuano ad investire

Flotta ampliata per EgyptAir

COMMA

Francesco Paradisi

Andrea Tavella

GENOVA - Molte le novità in casa Costa Crociere. Iniziando dalla nuova programmazione, alla presentazione della prossima nave, la Costa Favolosa operativa il prossimo 7 luglio, fino al giro del mondo. Durante i “Protagonisti del mare”, Andrea Tavella, direttore sales & marketing Italy di Costa Crociere, ha ribadito che Costa fornirà i migliori servizi alle agenzie più meritevoli. Tavella ha comunque precisato che la sua dichiarazione «Le nostre risorse solo a chi le merita non vuole significare di escludere o eliminare agenzie nostre partner». A PAGINA 2

1


Quotidiano

10-12 febbraio 2010

www.travelquotidiano.com

In primo piano Fai da te e dintorni

«Le adv devono stare tranquille, chi prenota sul web paga la stessa cifra che pagherebbe in agenzia» Le novità del gruppo

di LUIGI FRANZOSO

GENOVA - In occasione delle premiazione per i “Protagonisti del mare 2009” Costa Crociere ha presentato il nuovo catalogo di 400 pagine con nuove navi e nuove destinazioni che si aggiungono a quelle già in programma. Durante l’incontro con i rappresentanti delle agenzie di viaggio che hanno venduto meglio il prodotto Costa durante il 2009 il direttore sales & marketing Italy di Costa Crociere, Andrea Tavella ha voluto ribadire il concetto che la propria compagnia fornirà i migliori servizi alle agenzie più meritevoli. Costa Pro è il programma che diversifica le a.d.v. a seconda del fatturato generato, del potenziale e della fedeltà al t.o. crocieristico. Tavella ha comunque precisato che la sua dichiarazione «Le nostre risorse solo a chi le merita, non vuole significare di escludere o eliminare agenzie nostre partner. Costa Active per esempio, il programma base di Costa Pro – precisa – ha 3 mila

I nuovi progetti della regione per il 2010

Ambizioso piano di rilancio per il Friuli di MARIA CARNIGLIA

Quotidiano

utenti e prevede assistenza solo a livello remoto attraverso internet. Le agenzie che passeranno i 20 mila euro di fatturato passeranno automaticamente in Dynamic (la seconda fascia, seguono poi Energy e Top, ndr.), dove troveranno un Sales Manager con un portafoglio di 250 unità al massimo a seguirle». Un ulteriore incentivo offerto da Costa Crociere alle agenzie è una commissione aggiuntiva dell’1% per le adv che adopereranno Costa Click per le prenotazioni. «Il nostro obiettivo – spiega a questo riguardo Tavella – è giungere all’utilizzo totale di Costa Click, che adesso è adoperato per circa la metà delle pratiche complessive anche se registra tassi di crescita che definisco micidiali. Le agenzie non si devono preoccupare del “fai da te” in quanto chi prenota autonomamente su internet paga la stessa cifra che andando appunto in agenzia». Le novità previste per la fine dell’anno sono una

Direttore editoriale DANIELA BATTAGLIONI www.travelquotidiano.com

TRAVEL AGENT BOOK S.r.l.

2

Autorizzazione del Tribunale di Milano 793 del 30.11.1991 Spedizione in abb. postale (Pubblicità 45%)

2011:

Crociera di 7 giorni nel Mediterraneo in inverno con partenza da Savona, Civitavecchia e Palermo Crociera nel Mar Rosso da 7 giorni con partenza e arriva da Sharm El Sheikh. Il 7 luglio 2011 sarà inaugurata Costa Favolosa con una crociera che partirà da Venezia e toccherà la Grecia, Israele e la Croazia In estate crociera a Valencia con possibilità di usufruire del treno ad alta velocità per visitare Madrid. Il 28 dicembre 2011 partirà il giro del mondo con Costa Deliziosa. L’itinerario completo è di 100 giorni intorno al mondo (37 scali in tutti e 5 i continenti). Il viaggio può essere suddiviso in tre tratte Il prezzo per l’intero giro parte da 9990 euro a persona e comprende bevande nei ristoranti di bordo e un pacchetto di 15 escursioni guidate.

Costa Crociere punta a rimodulare il rapporto col le adv I MIGLIORI SERVIZI ALLE AGENZIE PIÙ MERITEVOLI crociera di 7 giorni nel Mediterraneo in inverno con partenza da Savona, Civitavecchia e Palermo e una nel Mar Rosso da 7 giorni con partenza e arriva da Sharm El Sheikh. L’anno prossimo, il 7 luglio 2011 sarà inaugurata Costa Favolosa con una crociera che partirà da Venezia e toccherà la Grecia, Israele e la Croazia e sempre dal periodo estivo si potrà andare in crociera a Valencia con possibilità di usufruire del treno ad alta

velocità per visitare Madrid. Infine, sulla neonata Costa Deliziosa, le cui crociere inaugurali di fine febbraio sono già completamente prenotate il 28 dicembre 2011 partirà il giro del mondo. L’itinerario completo è di 100 giorni intorno al

mondo (37 scali in tutti e 5 i continenti) con partenza da Savona il 28 dicembre 2011. Eventualmente il viaggio può essere suddiviso in tre tratte: da Savona a Los Angeles, da Los Angeles a

“Il nostro obiettivo è l’uitilizzo totale di Costa Click Andrea Tavella ”

TRIESTE - Un 2010 all’insegna di nuovi progetti senza dimenticare le eccellenze di un’offerta ampia e completa che include mare, montagna, città d’arte e gastronomia. Il Friuli Venezia Giulia affila le armi per affrontare un anno che si preannuncia difficile anche sul fronte dei fondi regionali. Nonostante questo l’Agenzia Turismo FVG grazie ad un programma concreto e ad alcune partnership messe in campo conta di consolidare i risultati dell’anno appena chiuso. «Nel 2009 abbiamo lanciato il format Music ad Live – spiega Andrea di Giovanni, direttore generale Agenzia turismo FVG – Ora puntiamo a ripetere l’esperienza legando tematiche quali l’arte e la Direttore responsabile GIUSEPPE ALOE

2010:

DIREZIONE E REDAZIONE Via Merlo 1 - 20122 MILANO tel. 02/76316846 (r.a.) fax 02/76013193 AMMINISTRAZIONE ABBONAMENTI, REDAZIONE ROMANA Via La Spezia, 35 - 00182 ROMA tel. 06/70476418 fax 06/77200983

“Siamodelsoddisfatti 2009 ” Andrea di Giovanni TARIFFE ABBONAMENTI ANNUALI: ITALIA 50,00 - ESTERO 90,00 EURO VERSAM. SU C/C POSTALE N. 85638005 - ROMA CAUSALE DEL VERSAMENTO: «ABBONAMENTO A TRAVEL QUOTIDIANO»

Stampa Comunicare Srl Piazza Dalmazia, 6 - 0511 Terni

cultura ad offerte di promo commercializzazione». Di recente ha preso il via “Playing Together” un progetto di partnership che coinvolge il Friuli Venezia Giulia, la regione austriaca della Carinzia e la Slovenia con l’obiettivo di promuovere e coordinare la propria offerta turistica nei confronti del mercato globale. L’obiettivo dell’Agenzia è di razionalizzare le forze ed anche le risorse. «Nella Regione fino al 2008 erano ben 20 i consorzi: il numero è sicuramente troppo alto – sottolinea il direttore di FVG – Riteniamo che sia necessario scendere a meno della metà in modo da concentrare maggiormente le risorse a disposizione». Concessionaria di Pubblicità Network & Comunication srl via La Spezia 35 - 00182 ROMA Tel. +39 06.70476418 Fax +39 06.77200983 Area manager centro sud Italia: Olga Vaglio info@travelquotidiano.com Uffici Milano tel. +39 02.76316846 - fax +39 02.76013193 Direttore commerciale: Marco Ferri marco.ferri@travelquotidiano.com 334.6288424

Singapore e da Singapore a Savona. Il prezzo per l’intero giro parte da 9990 euro a persona e comprende bevande nei ristoranti di bordo e un pacchetto di 15 escursioni guidate. «Prendendo spunto da esempi già esistenti nel mondo – ha dichiarato sul nuovo giro del mondo la direttrice Marketing Italy Renata Rizzo - abbiamo colmato un vuoto che c’era nel mercato turistico italiano. Sarà un’esperienza imparagonabile rispetto agli esempi storici precedenti e Costa Deliziosa è la nave giusta per questa nuova sfida in cui crediamo molto». Per questo evento sono già state registrate le prime prenotazioni.

Per quanto riguarda i risultati del 2009, si tratta di dati in controtendenza, perché evidenziano un consolidamento sia dei turisti italiani che degli stranieri. «In termini generali siamo soddisfatti – continua Di Giovanni – Nei primi 9 mesi del 2009 abbiamo registrato un +3,5% sulle presenze che ammontano a 9 milioni. Gli italiani hanno totalizzato un +4%, mentre gli stranieri un +2,7%». L’ambito, la località e il capoluogo di provincia che hanno evidenziato dati in crescita sono stati rispettivamente la Carnia (+0,5%), Lignano Sabbiadoro (+7,9%) e Trieste che si aggiudica una crescita a doppia cifra (+12,8%).

internet a questo indirizzo http ://www.travelquotidiano.com E-MAIL: info @travelquotidiano.com redazionemilano@travelquotidiano.com redazioneroma@travelquotidiano.com


Quotidiano www.travelquotidiano.com

10-12 febbraio 2010

Operatori Pronta la piattaforma web studiata per garantire alle agenzie uno strumento più funzionale

Top Cruises: Mediterraneo e presidio dell’online per crescere nel 2010 testi di GAIA GALLOTTA

GENOVA - Top Cruises presenta le novità per l’estate 2010. In primis la crociera all inclusive per il Mediterraneo, che partirà da giugno e sarà effettuata a bordo della nave Sovereign della compagnia spagnola Pullmantur Cruises. La formula tutto compreso, incluse le bevande, assicura un prodotto interessante in termini di contenimento dei costi. «Il Mediterraneo si conferma una meta di successo - commenta Francesco Paradisi, direttore commerciale Top Cruises e la scelta del porto di Civitavecchia è stata dettata dalla nostra volontà di

sfidare il mercato crocieristico. Il porto laziale è difatti oggi il secondo hub del Mediterraneo. Inoltre, il mercato del Centro Italia è al momento il più evoluto e vivace; qui tutte le compagnie sono a pari livello e il cliente ha una scelta diversificata». Novità anche sul fronte dell’online. «Abbiamo messo a

Un nuovo impulso da internet punto un sito tecnologicamente avanzato, in grado di rendere ancora più semplice e rapido l’accesso al prodotto Top Cruises - spiega Francesco Paradisi - e l’utilizzo del nostro strumento online da parte delle agenzie. Continuiamo a investire

GENOVA - A partire da febbraio, Top Cruises lancia online la nuova piattaforma web b2b, studiata per garantire alle agenzie di viaggio uno strumento di lavoro più funzionale, che possa allo stesso tempo indirizzare in modo rapido ed efficace il consumatore finale direttamente nelle agenzie di viaggio con le quali il t.o. collabora.

con convinzione nel rapporto di collaborazione con la rete agenziale e da quest’anno oltre ai servizi per gli addetti ai lavori come il booking online, offriremo un importante supporto alla vendita dei nostri prodotti anche con un sistema di pro-

“unaIl Mediterraneo si conferma meta di successo ” Francesco Paradisi

mozione diretta sul mercato, che catturi l’attenzione del consumatore finale e ne faccia un cliente più consapevole». Per una promozione più incisiva dei nuovi servizi internet, la piattaforma www.topcruises. it sarà anche oggetto di campagne pubblicitarie su Google, mirate ad aumentare la visibilità del marchio e dell’offerta del tour operator anche tra i consumatori finali.

Redditività in miglioramento

Alpitour: bilancio 2008-09 in buona tenuta TORINO - Il consiglio di amministrazione di Alpitour spa ha approvato il bilancio consolidato e il progetto di bilancio di esercizio chiuso al 31 ottobre 2009. Malgrado la crisi generale, l’anno 2008-2009 si è chiuso con un fatturato di un miliardo 90 milioni 200 mila euro, contro il miliardo 237 milioni 300 mila euro dell’esercizio precedente, registrando peraltro un andamento migliore rispetto al trend di mercato. L’Ebitda è sostanzialmente in linea con lo scorso anno: 41,7 milioni di euro contro i 43,7 milioni dell’esercizio precedente. La redditività sul fatturato è passata da 3,5% a 3,8%. L’utile consolidato (4,1 milioni) è in linea con il valore dell’anno 20072008.

3


Quotidiano

10-12 febbraio 2010

www.travelquotidiano.com

Compagnie aeree Iata: il traffico nel bacino asiatico ha superato quello nordamericano

Performance da “numero uno” per l’Asia-Pacifico

GINEVRA - (ma.c.) Il mercato asiatico sorpassa quello nordamericano. I dati sono quelli rilevati ed elaborati dalla Iata, che mostrano come nel 2009 i passeggeri nella regione Asia-Pacifico sono stati 647 milioni rispetto ai 638 del bacino nordamericano (voli domestici inclusi). Ed entro il 2013 ulteriori 217 milioni di viaggiatori seguiranno le rotte verso e in Oriente. «L’area Asia Pacifico rappresenta una zona dalle potenzialità enormi - ha commentato Giovanni Bisignani, direttore generale e ceo della Iata a margine dell’apertura del Singapore Air Show Aviation Leadership Summit -, che devono essere sfruttate per fronteggiare sul breve termine l’impatto della crisi economica. Certo, in un’ottica di più ampio respiro, sul lungo termine, questo mercato dovrà anche concentrarsi su sfide sempre più pressanti quali l’ambiente, la sicurezza e la liberalizzazione». Secondo le previsioni dell’associazione delle compagnie aeree internazionali l’industria del trasporto aereo do-

vrebbe ridurre le perdite dagli 11 miliardi di dollari del 2009 ai 5 miliardi 600 milioni di quest’anno; una riduzione che sarà capitanata proprio dai vettori asiatici, che vedranno diminuire le perdite dai 3 miliardi 400 milioni dello scorso anno ai 700 milioni previsti per il 2010. E in effetti «le prospettive per il bacino Asia-Pacifico stanno migliorando più velocemente di quelle per gli altri bacini» ha confermato Bisignani. Secondo il direttore generale Iata si tratta di un mercato diverso, dinamico e dal grande potenziale: diverso perché è sede di due tra i primi cinque vettori a livello mondiale in termini di redditività e i due principali mercati (India e Cina) affrontano problematiche totalmente differenti; dinamico, con la Cina che ha rimpiazzato il Giappone nel ruolo di primo attore sul mercato. Infine «il mercato mondiale triplicherà le sue dimensioni quando gli asiatici viaggeranno tanto quanto gli americani» conclude Bisignani. Un potenziale ancora tutto da esprimere.

Il presidente e ceo della compagnia illustra i progetti nel breve termine e gli obiettivi di crescita ROMA - (ma.f.) Una flotta moderna e potenziata, che costituisca le fondamenta di uno sviluppo costante e progressivo. EgyptAir investe in questa direzione, come spiega Alaa Ashour, presidente e ceo della compagnia aerea in carica dallo scorso settembre. «La nostra strategia migliore è l’incremento della flotta, la sua modernizzazione per poter raggiungere una più vasta rete di destinazioni. Abbiamo recentemente acquistato 12 Boeing B737800 e siamo in attesa di riceverne altri otto». L’aeromobile è configurato in modo da poter ospitare 24 posti in business class «per soddisfare la richiesta dei viaggiatori d’affari» precisa Ashour. In arrivo nella flotta EgyptAir ci sono anche «sei nuovi B777-300 - prosegue il ceo - che permetterà ai passeggeri di beneficiare di servizi migliori quali la connessione internet durante il viaggio e della possibilità di allungarsi sulle poltrone-letto. Il primo ve-

EgyptAir potenzia la flotta per rilanciare lo sviluppo livolo di questo tipo sarà consegnato a marzo. Da sottolineare come i B777300 si inseriscano anche nella politica di riduzione delle emissioni nocive di EgyptAir». Investimenti anche sul fronte It, dal sito internet della compagnia ai vari servizi «come ad esempio il “flex pricer tool” - ricorda Ashour - che il cliente può utilizzare per scegliere le offerte a prezzi migliori; oltre al servizio “mobile”, che consente di fornire infor-

“ Il numero dei passeggeri è aumentato, ma non c’è stata la crescita prevista ” Alaa Ashour

mazioni mirate e servizi ai passeggeri EgyptAir». La fase delicata attraversata dall’industria del trasporto aereo, pesantemente influenzata dalla crisi economica a livello mondiale ha coinvolto anche il vettore egiziano, che comunque ha saputo reagire: «Siamo in forma migliore rispetto ad altre compagnie aeree - ha dichiarato Ashour - e questo grazie anche alla diversificazione del nostro target di passeggeri, e specialmente il traffico stagionale nella zona del golfo. E’ un dato di fatto che il numero dei passeggeri trasportati nel 2008-2009 è aumentato rispetto all’anno precedente, ma non c’è stata la crescita prevista, proprio a causa della

In arrivo tre nuovi B787. Dopo il volo da Milano il futuro guarda anche alla tratta Roma-Baku

Le ambizioni di Azerbaijan Airlines testi di ALBERTO CASPANI

BAKU – Un passo avanti a tutte le ex-repubbliche sovietiche. Nell’ottica di fare del proprio Paese la testa di ponte per l’Asia Centrale, Azerbaijan Airlines accoglierà tre nuovi Boeing B787 entro il 2014, rendendo la propria flotta di 25 veivoli la più moderna della Comunità degli Stati Indipendenti. Un segnale di stabilità e fiducia lanciato sia a SkyTeam sia a Star Alliance, con cui si sta dialogando per riconoscere all’Azerbaijan un ruolo privilegiato rispetto ai propri vicini. «Il 2010 sarà di fatto un anno di transizione – chiarisce Ibrahim Seyidov, general manager della compagnia in Italia – dovendo riconsolidare la nostra posizione, dopo una stagione inevitabilmente difficile. Solo nel Belpaese abbiamo infatti registrato una flessione delle partenze del 15%, assestandoci su

25

aeromobili in flotta

4

11.000 passeggeri italiani 2009

un bacino di 11 mila passeggeri. Con un load factor in netta ripresa e un maggior supporto da parte del nostro ministero del turismo, il 2010 sta però offrendo segnali molto promettenti». Nonostante le difficoltà del periodo, la compagnia ha potenziato la sua presenza sullo scalo milanese, attivando un terzo volo settimanale sul finire del 2009, pa-

rallelamente all’inaugurazione di due Camere del commercio in Liguria e Lombardia. Al di là del fiorente traffico business, che ha recentemente permesso d’inglobare fra le rotte più promettenti anche la capitale georgiana Tiblisi, Azerbaijan Airlines vuole proporsi anche e soprattutto come veicolo di sviluppo del turismo leisure. «Quest’ultimo dovrebbe divenire la nostra prima voce d’introiti – assicura Seyidov – tant’è che l’abbassamento del costo medio dei biglietti, passati dai 400 euro del 2005 ai 340 circa di oggi, lavora proprio in questa direzione. Quando il nostro Paese comincerà ad essere apprezzato anche per le sue numerose attrattive storiche e naturalistiche, sarà dunque più facile aprire una nuova rotta da Roma su Baku, probabilmente attraverso un code-share con Alitalia o Air One. Lo sapremo però solo entro la fine della stagione».

“diventare Il settore leisure dovrebbe la prima voce di introiti Ibrahim Seyidov

crisi economica mondiale». In quest’ottica la compagnia ha messo a punto diversi progetti volti a minimizzare gli effetti della crisi: «Abbiamo sviluppato iniziative che hanno toccato tutti i settori - conferma il ceo -. E ciò è stato possibile mediante l’efficienza e il massimo utilizzo della risorse, senza dover tagliare i servizi ai passeggeri». Quanto alle nuove destinazioni, un ruolo di primo piano spetta sempre all’Africa «una delle regioni a crescita più veloce. Oggi voliamo verso 16 città africane ma intendiamo aggiungere nuove frequenze verso il Medio Oriente per avere più di un volo giornaliero».

12 Boeing B737-800 acquistati recentemente

6 Nuovi B777-300 in flotta da marzo

16 Città africane servite attualmente

Il patrimonio turistico include anche il sito Unesco di Gobustan

La Sumgayit a Ganja e Lankaran: un Paese tutto da scoprire BAKU - Nello spettro dei potenziali scali alternativi a Baku sono stati fatti i nomi di Sumgayit, affacciata sul mar Caspio, Ganja, nel cuore dell’antica via di Marco Polo e città natale dello scrittore delle Mille e una Notte, nonché Lankaran, ideale per avvicinare l’Iran senza correre rischi di sicurezza. Inoltre, non va sottovalutato il rapporto privilegiato fra la stessa Baku e Napoli, gemellate per via dell’analogo golfo che le accomuna, e dunque destinate ad avvicinarsi ancor più sotto il profilo turistico. Le aree d’interesse collegate a questi centri presentano tutte un enorme potenziale di sviluppo, tanto più che nel 2010 dovrebbe concludersi la disputa territoriale con l’Armenia, per via della quale la parte meridionale del Paese risulta oggi un’entità territoriale staccata. Vetrina internazionale dei tappeti di maggior qualità, regno della religione zoroastriana, possessore di otto aree climatiche diverse su 11 oggi esistenti al mondo, l’Azerbaijan è pronto a svelare siti Unesco (le antiche pitture rupestri di Gobustan), misteriosi caravanserragli e chiese antichissime.


Quotidiano

10-12 febbraio 2010

www.travelquotidiano.com

Alberghi Entro fine anno saliranno a 26 le strutture operative, con Assisi, Milano, Catania e Mozambico

80% Tasso occupazione medio strutture in Africa

22 Hotel acquisiti e in gestione da aprile 2008 ad oggi di SEBASTIANO GIORDANI

PARMA — Assisi, Milano e Catania entro i confini nazionali. Il Mozambico sul fronte estero. Sono quattro, da qui a dicembre, i tagli del nastro pianificati da Ora Hotels. Il gruppo alberghiero fondato da Vincenzo Presti, in quanto a passo di marcia, sta dimostrando di avere ben pochi eguali sulla piazza: ventidue hotel (tra affiliazioni e gestioni dirette) acquisiti da luglio 2008 ad oggi, che diverranno dunque almeno ventisei entro fine anno. A quel punto la catena italiana sarà a un quarto dell’opera, almeno in base a quanto i suoi fondatori dichiararono in

6

zie 10 righe Ora Hotels avanti tutta: InNoti altre quattro aperture - Carlson Hotels

fase di lancio del progetto: arrivare a cento strutture in portafoglio. Contattiamo Presti per capire cosa bolle in pentola nel laboratorio di Ora Hotels: «Innanzitutto molta soddisfazione esordisce il presidente per il lavoro svolto negli ultimi mesi. Con l’apertura a dicembre dell’Ora Resort Twiga Watamu in Kenya, che ha già una percentuale di riempimento del 90%, abbiamo rafforzato ulteriormente la nostra presenza in Africa. Con sei strutture a Zanzibar e tre in Kenya siamo il punto di riferimento per tutti i tour operator italiani che lavorano in quell’area. L’occupazione media è dell’80%,

“In cantiere trattative su Bari, Verona, Firenze e Roma ” Vincenzo Presti

segno che stiamo operando bene». Soddisfazione anche per i risultati ottenuti in Italia. Presti cita in particolare due alberghi, il primo e l’ultimo aperti dal gruppo: «Siamo molto contenti dell’Ora City Parma, il nostro primo hotel, apprezzato sia per il suo posizionamento strategico s i a

per l’ottimo rapporto qualità-prezzo. Significativa, poi, l’azione che stiamo portando avanti con l’Ora City Caserta: era un hotel importante sul territorio, rimasto a terra per via del mancato ricambio generazionale. Noi siamo subentrati ed ora lo stiamo rilanciando in grande stile». Il motivo dell’importanza del progetto campano è presto detto: «Le difficoltà legate al ricambio generazionale colpiranno molti alberghi nei prossimi anni - prevede Presti -, e Ora Hotels sarà lì s u l l a porta, pronta a f a r s i

avanti e a rilevare l’attività». Ma la strategia d’espansione prevede anche un calendario di aperture pianificate autonomamente: «Il 12 marzo inaugureremo l’Ora Hotels Cenacolo ad Assisi. Fresco di ristrutturazione, 118 camere, lo avremo in gestione diretta». Entro metà aprile verrà il momento dell’Ora City Milano, in località Bresso, nuovo albergo di 108 camere, in affiliazione. Ancora provvisoria, invece, la data d’inaugurazione dell’Ora Luxury Sicilia a Catania: «Contiamo di presentarlo a giugno». Ci sarà da pazientare fino all’aprile 2011, invece, per l’Ora Eco Resort Nova Siri in Basilicata, imponente villaggio di 270 camere. In cantiere anche «trattative su Bari, Verona, Firenze e Roma», rivela Presti. All’estero, invece, la novità 2010 sarà l’opening a fine anno di un resort in Mozambico.

Nel 2009 Carlson Hotels ha aggiunto al suo portfolio 92 proprietà relative ai suoi cinque brand: Regent, Radisson, Park Plaza, Country Inns & Suites By Carlson, Park Inn. La società ha concluso vendite per 5,8 miliardi di dollari. Carlson Hotels adesso possiede 1.058 hotel in tutto il mondo.

- Choice Hotels Choice Hotels International si espande con la formula del franchising in Polonia con il brand Quality (sei strutture a Cracovia, Wroclaw, Poznan e Katowice) e con il brand Clarion, che riguarda un resort da 133 camere nella cittadina di Dzwirzyno, sul Baltico.

- Rezidor Group

Rezidor Group ha chiuso il 2009 con l’aggiunta di 26 strutture per un totale di 7 mila 100 camere tra Europa, Medio Oriente e Africa. Nel biennio 2007-2009 la crescita delle camere operative è stata del 41%.


Quotidiano

10-12 febbraio 2010

www.travelquotidiano.com

Mondo Il Paese orientale sta riscuotendo un successo generalizzato e in costante ascesa sotto il profilo della proposta turistica testo e foto di ALBERTO CASPANI

KUALA LUMPUR - Una destinazione a prova di crisi. Gli arrivi in Malesia non conoscono battute d’arresto, visto che i dati raccolti solo lo scorso agosto hanno attestato un incremento degli italiani del 50% circa, pari a 10 mila 955 unità: un risultato strepitoso, che ha collocato il Belpaese al secondo posto assoluto fra i mercati a più alto tasso di crescita, alle spalle della Polonia. L’ottima performance estiva ha così permesso di raggiungere i 46 mila 352 arrivi complessivi a fine 2009 (+19% sul totale 2008), per quanto i dati paiano destinati a un ulteriore sensibile rialzo nei prossimi mesi. Il trend risulta oltretutto in perfetta linea con l’andamento generale della destinazione, che la scorsa stagione ha tagliato il traguardo dei 23 milioni 650 mila arrivi internazionali (+7,2% sul 2008) «Non è difficile spiegare le ragioni di questo successo osserva Rosalina Abdul Rahim, deputy director di Tourism Malaysia in Italia trattandosi di uno dei Paesi estremorientali con l’offerta mare maggiormente qualificata, oltre al fatto di presentare una situazione poli-

8

23,6 mln Arrivi totali nel 2009

+7,2% Arrivi totali 2009 rispetto al 2008

46.000 Arrivi italiani nel 2009

Wellness e sposi, segmenti trainanti dell’offerta malese tica stabilissima. Se ne sono resi conto gli stessi tour operator italiani, saliti da 55 a 65 solo nel corso dell’ultima stagione, essendo in grado di comporre pacchetti che sposano numerose risorse ecoturistiche (fra cui il Bunga Raya Resort e il Gayana sull’oasi di Gayana Island, o il Shangri La’s Tanjung Aru e il The Reef Dive Resort, sempre nel Borneo), immersioni

“conIll’offerta nostro è fra i Paesi orientali più qualificata ” Rosalina Abdul Rahim

ed esperienze di contatto formativo con la gente del posto, attraverso il programma Malaysia homestaying. «In sette o 10 giorni è dunque possibile vivere un’esperienza di soggiorno completa, ma a prezzi decisamente competitivi, considerato che un pacchetto medio tende ad attestarsi oggi sui mille -mille 500 euro». La Malesia sta guadagnando in particolare consensi sia nel settore wellness, in virtù di alcune catene attente a valorizzare trattamenti di tradizione locale (come la Ytl Hotels, www.ytlhotels.com), sia in

Confronto degli arrivi turistici in Malesia (Gennaio- dicembre 2008 e 2009) MESE

ARRIVI TURISTICI 2008

ARRIVI TURISTICI 2009

CRESCITA %

GENNAIO DICEMBRE

22.052.488

23.645.839

7,2

Confronto degli arrivi turistici in Malesia (Dicembre 2008 e 2009) MESE

ARRIVI TURISTICI 2008

ARRIVI TURISTICI 2009

CRESCITA %

DICEMBRE

2.058.684

2.141.071

4

Fonte: dipartimento immigrazione della Malesia

quello honeymooner. Se si considera anche il grande apprezzamento riscosso dal primo festival gastronomico organizzato fra l’ottobre e il novembre scorso, il “Fabulous Food 1 Malaysia”, così come le opportunità del triplice Gran Carnevale dello shopping (in marzo, tra lu-

glio e agosto, oltre che a dicembre), appare chiara la propensione del Paese ad associare la propria immagine al segmento del benessere in senso lato. Nessuna sorpresa, allora, se sia stato eletto fra le 10 migliori destinazioni al mondo selezionate da Lonely Planet per il 2010.


Quotidiano www.travelquotidiano.com

10-12 febbraio 2010

Preview

Leonardo Massa

Marco Ghiglione

Andrea Muccifora

Diana Viale

Mohamed Abd El Gabbar

Sandro Botticelli

Angelo Brienza

2010 9


Quotidiano

10-12 10 febbraio 2010

www.travelquotidiano.com

BIT PREVIEW I player del settore sono fiduciosi nell’annata e investono per lasciarsi definitivamente la crisi alle spalle

Novità, progetti, trend: una vetrina 1 sul 2010 TRE DOMANDE AD ALCUNI OPERATORI PRESENTI IN FIERA

1) Quali sono le principali novità del 2010? 2) Qual è l’andamento del mercato? 3) Come vedete la presenza alle fiere di settore?

Polycastrum amplia l’offerta mare

Msc Magnifica al centro dello sviluppo

Cinque stelle nell’estate targata Giver

«Innanzitutto ampliamo l’offerta - spiega il direttore generale, Gioacchino Nappi -, con i nostri nuovi complessi Polycastrum Club e Polycastrum Plus, che passano da 12 a 32. Abbiamo poi migliorato la programmazione Mare Italia, mantenendo inalterati i prezzi e in qualche caso abbassandoli. Abbiamo nuovi voli charter da Bergamo per Lamezia Terme e nuovi voli speciali da Roma e da Napoli per Olbia. Dal punto di vista commerciale, applichiamo importanti incentivi per chi prenota prima: sconti fino al 30%, pagamento solo del 10% a titolo di acconto all'atto della prenotazione, vacanza gratis aggiuntiva per chi prenota entro il 30 maggio (paghi uno prendi due), possibilità di pagare a rate a tasso 0 (iniziando a pagare il mese successivo a quello della vacanza), possibilità di annullare o modificare un soggiorno fino a 21 giorni prima della partenza senza alcuna penale».

1

«Cinque i cataloghi «Caldana si presenta in 1e Crociere 2010 per Giver Viaggi 1 Bit con un nuovo ed sulle destinazio- importante catalogo Utat -

2

«Il 2009 non è stato un anno semplice ma ci riteniamo soddisfatti per essere riusciti a mantenere fatturato e margine di utile stabili rispetto al 2008. Consideriamo il 2010 un anno dove certamente comincerà una (seppur inizialmente tiepida) ripresa, per questo stiamo aumentando gli investimenti senza tuttavia sbilanciarci sia in termini di prodotto sia in termini di sforzo commerciale. Comunque, i segnali di queste prime settimane del 2010 sono incoraggianti».

3

«Bisogna essere consapevoli che queste manifestazioni non sono la chiave di volta per risolvere tutti i problemi commerciali, esserci o non esserci non modifica certamente le prospettive economiche di un’azienda. Tuttavia, hanno una loro utilità, soprattutto nei giorni di chiusura al pubblico, quando ci si incontra fra addetti ai lavori e colleghi. Per noi fiere come la Bit sono positive e ci saremo con entusiasmo». Laura D’Alessandro

10

«Msc Magnifica caratterizzerà tutta la stagione della compagnia - spiega il direttore commerciale, Leonardo Massa -. La nave sarà inaugurata in marzo ad Amburgo. Magnifica trasporterà 2 mila 518 passeggeri. A bordo servizi di eccellenza: la Msc Aurea spa (mille 160 metri quadrati), solarium, tre piscine con il Magrodome, tetto retrattile per le crociere invernali, quattro ristoranti, 17 bar e lounge e cinema per mille 200 persone. La cerimonia di battesimo sarà accompagnata da una spettacolare serata di intrattenimento, sia a bordo sia a terra e verrà trasmessa in diretta su due maxi-schermi offrendo a tutta la città di Amburgo la possibilità di assistere allo spettacolo. Durante la serata saranno molti gli artisti internazionali che si esibiranno, tra cui Eros Ramazzotti, mentre, come vuole ormai la tradizione, il nastro sarà tagliato dalla madrina Sophia Loren. La navigazione estiva di Msc Magnifica inizierà il 20 marzo con un itinerario di sette notti dedicato al Mediterraneo: Bari (Italia), Katakolon/Olimpia (Grecia), Izimir (Turchia), Istanbul (Turchia), Dubrovnik (Croazia) e Venezia. Ma le novità proseguono anche sul fronte della programmazione per il futuro. Nel catalogo 2010-2011 è stata inserita la terza nave sul Mediterraneo: oltre a Msc Fantasia e Msc Splendida anche Msc Magnifica».

2

«Nonostante sia presto per fare previsioni, in quanto ci si può basare su soli tre mesi di vendita, l’andamento è molto incoraggiante. Nel 2009 abbiamo registrato un aumento del 30% a fronte di una crescita dell’offerta pari al 18%. Attualmente le aspettative sono elevate in termini di risultati».

3

«Secondo la compagnia gli appuntamenti fieristici sono necessari ma devono essere razionalizzati. Sono momenti importanti e di confronto con il trade – conclude il direttore commerciale Msc – ma ora come ora sono troppi e non sempre cadono nel momento giusto per il settore». Maria Carniglia

ni tradizionali, ma con alcune novità - racconta Marco Ghiglione, direttore tecnico del t.o. -. La brochure sulle crociere fluviali comprende riduzioni di 100 euro su alcune partenze, vedi crociera sul Danubio. «Il catalogo Grande Nord presenta il nuovo tour dei laghi finlandesi, che abbina anche Tallin con minicrociera. Il Grande Nord con le sue 164 pagine è una vera e propria Bibbia per il Nordeuropa. Il nuovo tour dei laghi di sette giorni è un itinerario specifico ma può anche essere abbinato ad altri tour della Scandinavia».

convinti che il 2dersi«Siamo mercato possa ripren- aggiunge Marco Ghiglione - senza troppe paure. Si tratta naturalmente di auspici, non di numeri. Il 2009 ha chiuso con un calo del 3%, in un contesto generale molto più negativo. Riteniamo che i risultati siano legati al fatto di non aver tagliato gli investimenti, ma di aver avuto fiducia nella clientela interessata ai prodotti di nicchia. Nel 2010 confermiamo programmi, prodotti e lasciamo i prezzi invariati, in alcuni casi anche ribassati». Giver già 3erano«Secondo vent’anni fa le fiere un “male necessario”. Oggi ritengo che siano sempre un male necessario conclude Marco Ghiglione - ma sono ormai troppo numerose. Non solo, ma per un operatore come Giver l’impegno non è proporzionato ai benefici». Nonostante queste considerazioni, Giver Viaggi e Crociere partecipa a numerosi eventi di settore, fra i quali la Bit di Milano, la Bmt di Napoli e il Ttg di Rimini. L’operatore affianca inoltre alcuni partner di rilievo in altre fiere in qualità di buyer di servizi turistici». Maria Carniglia

Grandi Itinerari in un catalogo by Utat-Caldana

spiega Arianna Pradella, responsabile commerciale Experience Travel Team -. Per la prima volta saremo presenti in fiera con un nostro stand: la nostra offerta è aumentata, sicchè non è più possibile presentarci insieme agli enti del turismo. Presenteremo un catalogo riservato ai ponti primaverili, mentre in marzo uscirà un importante catalogo annuale di 400 pagine, dedicato ai “Grandi itinerari”, dove tutta la nostra offerta sull’Europa sarà disponibile. Le proposte saranno organizzate in settori, così che si possa avere su un unico strumento tutte le informazioni necessarie. Abbiamo mantenuto lo stesso standard elevato di qualità, avvalendoci sempre del nostro personale operativo sul posto. Presente in Bit anche il catalogo Cina, con un prodotto di nicchia arricchito per l’Expo di Shanghai e la possibilità di legare delle estensioni ai tour express di circa sei giorni. Stessa modalità per il catalogo Indocina. Il settore benessere è il protagonista del catalogo Slovenia: realizzato in collaborazione con l’ente del turismo sloveno, è pensato per allargare il target di viaggiatori che sceglie questo settore».

2

«Abbiamo chiuso il 2009 con un più 3%, grazie ai buoni risultati ottenuti da Utat. Per questo abbiamo scelto di investire su questo settore, realizzando il catalogo “Grandi itinerari”. Il 2010 si sta presentando come un anno positivo: abbiamo già delle prenotazioni che ci permettono di puntare l’obiettivo di crescita di fatturato al 10% circa».

3

«Le fiere sono sempre un buon momento di incontro, nonostante gli alti costi di partecipazione. Oltre alla Bit, noi partecipiamo anche a Ttg e No Frills. Ed è proprio la fiera di Bergamo che ci dà risultati immediati: essendo più piccola è molto più facile incontrarsi e tutto diventa più semplice e immediato. Un vantaggio per un operatore che, come il nostro, ha ancora un ampio potenziale di crescita e sviluppo». Marianna De Padova


Quotidiano

10-12 febbraio 2010

www.travelquotidiano.com

BIT PREVIEW 1) Quali sono le principali novità del 2010?

Corsica Sardinia Grimaldi Lines Ferries aumenta consolida la capacità i numeri

Mamberto alla ribalta con “Emozioni”

1

«Mamberto Viaggi lancia un nuovo catalogo spiega Mally Mamberto, titolare insieme ai fratelli dell’omonimo operatore - e si prepara a festeggiare il 60° anniversario dell’attività. L’operatore, che ha chiuso il 2009 in pareggio, lancia la brochure Emozioni, un prodotto rivolto al mercato italiano che raccoglie il meglio dell’offerta su Liguria e Piemonte, con proposte wellness, trekking, circuiti tra i borghi più belli d’Italia. La pubblicazione, realizzata da Katrine Mamberto, responsabile programmi à la carte, abbraccia uno stile più moderno, rinnovando nel contempo la grafica e l’impostazione dell’operatore ligure. Non solo, ma Mamberto propone nel 2010 un restyling della brochure dedicata alla Costa Azzurra. Seguono gli altri cataloghi tradizionali: Euro Disney, Last minute e Riviera à la carte».

«Le stagioni di spalla per Corsica e Sardegna sono importanti - commenta Euan Lonmon, amministratore delegato di Corsica Sardinia Ferries -; per questo vogliamo proporre alla rete agenziale un ampio numero di prodotti da costruire per le community di oggi. In poche parole è necessario creare nuovi bisogni, ma sempre avvalendoci della preziosa collaborazione delle agenzie di viaggio». La compagnia aumenterà inoltre la capacità da Savona sulla Corsica. La destinazione in estate sarà servita anche da un mezzo veloce.

2

«E’ ancora scarsa la visibilità sul 2010, come lo era sul 2009 di questi tempi: nonostante la crisi comunque la compagnia ha chiuso il 2009 con +7%, sfondando quota 3 milioni 500 mila passeggeri. Per questo le prospettive sul 2010 sono comunque buone. «Ad oggi le prenotazioni per la prossima stagione estiva sono in crescita aggiunge Euan Lonmon -. C’è molto fermento e la tendenza è quella di concentrarsi sulle destinazioni vicine, che sono le più richieste».

3

«La compagnia partecipa alle fiere professionali internazionali e anche alle fiere di carattere più locale. Inoltre, investe sul trade organizzando momenti di incontro ad hoc, come serate o eventi. «Negli anni le fiere sono cambiate - conclude Euan Lonmon -. La Bit resta sempre una rassegna internazionale, ma è molto istituzionale e poco operativa. La nostra presenza è legata alle destinazioni sulle quali operiamo con i collegamenti, vale a dire Corsica e Sardegna». Secondo Corsica Sardinia Ferries, infine, la Bit viene organizzata in un periodo non ancora pienamente maturo per il lancio di campagne per i passeggeri, ma ormai superato per rivolgersi agli operatori del settore turistico. Maria Carniglia

12

il lancio nel 2009 1spiega«Dopo di nuovi collegamenti - 1 Francesca Marino, direttore commerciale Grimaldi Lines -, il 2010 per Grimaldi Lines sarà all’insegna del consolidamento per quanto concerne linee e servizi. La compagnia conferma le politiche di prezzo e punta a lanciare una nuova griglia tariffaria che offra al mercato prezzi diversi, in modo da venire incontro alle diverse esigenze. Una sorta di “paghi solo quello che consumi”. Inoltre, ci saranno anche tariffe per famiglie e per coloro che viaggiano con l’auto al seguito».

dati registrati ad oggi, 2sono«Ineipositivi. confronti del 2009, Grimaldi Lines

segnala un trend di crescita pari al 22%. Si tratta certamente di un dato positivo – commenta Francesca Marino –. La crescita però si va a collocare sulle nuove linee, che stuzzicano il mercato e grazie alle quali cresciamo. Per contro notiamo che le linee “mature” hanno bisogno di essere stimolate, soprattutto in un momento come quello attuale». Attualmente la flotta Grimaldi comprende cinque navi: due che operano sulla rotta CivitavecchiaBarcellona, una che serve la rotta Livorno-Barcellona, una che copre il servizio per la Tunisia e una che opera su Catania.

3

«E’ evidente come sia a livello nazionale sia a livello internazionale – sottolinea Francesca Marino – le fiere stiano cambiando e puntino a diventare evento produttivo. La compagnia si organizza sempre in modo che la fiera sia un mero momento di incontro e scambio di contratti, perché solo se è così, l’evento ha valore”. La Bit, secondo Grimaldi, tra tutte le fiere è la “vetrina” per eccellenza. «Per questo cerchiamo sempre - conclude Francesca Marino - di concentrarci su iniziative che riguardino il trend e quest’anno debutteremo con un premio per le agenzie che si sono distinte nel supporto dato alla compagnia». Maria Carniglia

Nuova grafica per i cataloghi del Toghiro grafica per i 1Viaggi«Nuova cataloghi leisure de I del Toghiro – spiega

Stefania Tedesco, responsabile programmazione per il t.o. -. La rinnovata brochure 2010 sugli Usa comprende anche 16 pagine in più; abbiamo dedicato maggiore spazio ai testi per incrementare la parte sui parchi e le zone di interesse per i turisti italiani. Inoltre, abbiamo inserito come nuova destinazione Puerto Rico, con corrispondente in loco». L’altra brochure contenente programmi di viaggio leisure è dedicata all’Australia. La programmazione “Vacanze studio e i corsi di lingua”, invece, comprende “Le lingue, il tuo futuro” e “Le lingue, il tuo presente”, dedicati a bambini e ragazzi ed agli adulti.

segnali da parte del 2I ViaggiImercato sono buoni ed del Toghiro prevede

«In ripresa i mercati esteri, come Belgio, Olanda e Germania». Secondo Mally Mamberto, però, i segnali non sono altrettanto positivi dall’ Italia. «Si tratta dei primi dati commenta - ma ci attendiamo un calo di individuali e gruppi dall’Italia. Per questo con il nuovo catalogo e i prezzi competitivi, vogliamo lanciare un chiaro messaggio al mercato italiano». In occasione del sessantesimo anniversario, l’operatore inviterà in primavera numerose agenzie italiane a trascorrere una settimana in Liguria per conoscere l’offerta sul territorio.

una buona performance su tutte le destinazioni e i prodotti. «In particolare - commenta Stefania Tedesco - ci attendiamo buoni risultati dagli Stati Uniti, che nel corso del 2009 avevano dato qualche segnale di stallo. Per il 2010 è attesa la vera ripresa». Un settore in crescita è poi quello rappresentato dai viaggi di nozze, ai quali il tour operator dedica un catalogo a cadenza biennale. «La brochure Honey Moon 2009-2010 – aggiunge Stefania Tedesco – comprende una serie di spunti e idee di viaggio, da rielaborare in base alle richieste della coppia in viaggio di nozze. Tra le destinazioni più richieste Australia , Fiji, Polinesia e Usa».

3

3

2

Ogni anno Mamberto affronta la questione fiere, cercando di valutare quali siano quelle alle quali intervenire. «Quest’anno, anche sulla base dei nuovi prodotti, il nostro impegno è notevole. Dopo la Bit saremo a Berlino e poi anche in Russia, in quanto si tratta di un mercato che punta molto sull’Italia. Certo è che negli ultimi anni molte fiere hanno perso lo smalto iniziale». Maria Carniglia

Secondo I Viaggi del Toghiro le fiere e del turismo in Italia e all’estero rappresentano momenti positivi di incontro fra operatori del settore. «Si tratta in genere di strumenti che utilizziamo con piacere – conclude Stefania Tedesco – per avviare e migliorare i rapporti con gli operatori. Puntiamo esclusivamente su quelle dedicate alle agenzie, quindi ci rivolgiamo alle fiere di settore». Maria Carniglia

Booking online nel futuro di Amatori t.o.

Gioco Viaggi in pista con Carnival

1

2010 di Carnival, rap1molti«Ilpresentata ormai da anni in Italia da Gioco

«Il catalogo Croazia, Slovenia, Bosnia e Montenegro 2010 come sempre sarà presentato alla Bit - precisa Paolo Pergolotti, direttore commerciale di Amatori t.o.-, avrà una veste grafica aggiornata, proporrà oltre 100 strutture selezionate, oltre a idee particolari come soggiorni nei fari, tour avventura e crociere. La novità più importante è il sito di prenotazioni online. Completamente aggiornato, permetterà, oltre alla prenotazione dei servizi a terra, di verificare in tempo reale anche la disponibilità dei traghetti. Nel sito si possono inoltre visualizzare e prenotare oltre 3 mila appartamenti, con relativa scheda tecnica dettagliata e immagini sia degli ambienti esterni sia di quelli interni. Altra novità assoluta del 2010 sarà la pubblicazione del catalogo monografico sulle Marche, con la programmazione della divisione incoming di Amatori t.o. che presenta proposte di vacanze attive e soggiorni, per conoscere e vivere a pieno l'esperienza del territorio della regione Marche».

2

«Il 2009 è stato un anno positivo per Amatori; siamo cresciuti del 15%. Il fatturato è stato di circa un milione 100 mila euro, pari a 3 mila 600 passeggeri trasportati e a 800 pratiche chiuse. Il 2010 non sarà un anno facile, la crisi deve ancora farsi sentire pienamente. Ma siamo comunque ottimisti, anche grazie alla novità del booking online. Puntiamo a una crescita di fatturato almeno del 10%».

Viaggi, prosegue secondo la linea tradizionale - commenta Gigi Torre, presidente della società -. I programmi targati Gioco Viaggi comprendono soggiorni a Miami, ma anche in Messico o a Santo Domingo e la crociera di sette notti alla scoperta dei Caraibi». Per il 2011 invece la novità fondamentale è il ritorno di Carnival nel Mediterraneo con la Carnival Magic, la nave in costruzione a Monfalcone, il cui varo è previsto per il mese di maggio del 2011. Per la prima volta l’home port sarà Barcellona, per un totale di 17 partenze che copriranno le rotte nel Mediterraneo. Carnival Magic, con ben 130 mila tonnellate, potrà ospitare comodamente oltre 3 mila 600 passeggeri.

«Nonostante sia presto 2ca completa per avere una panoramidel mercato,

Gioco Viaggi percepisce una certa vivacità - spiega Gigi Torre -. Non solo, ma attualmente le richieste dal mercato italiano sono in crescita del 20%». Un settore in forte ripresa è rappresentato dai viaggi di nozze, che nel 2009 avevano sofferto per la crisi.

fiere restano un 3presenti«Le modo per poter essere sul mercato e per

«Siamo presenti alle fiere di settore più importanti ormai da molti anni. Ci crediamo, le riteniamo fondamentali per aumentare la visibilità e farci conoscere, nonostante questo comporti un grosso investimento per il t.o.».

incontrare gli agenti di viaggio e tutti gli interlocutori del settore che possono interessare. «Dal punto di vista professionale però – conclude Gigi Torre – il ritorno è molto basso. «Malgrado questo, nel corso dell’anno punteremo anche su Bmt, che rappresenta un’occasione importante per riuscire ad arrivare a un bacino per noi molto interessante e su Travel Expo di Palermo».

Gaia Gallotta

Maria Carniglia

3


Quotidiano www.travelquotidiano.com

10-12 febbraio 2010

BIT Preview 3) Come vedete la presenza alle fiere di settore?

2) Qual è l’andamento del mercato?

Azeta Viaggi, sempre più Sudamerica Club Paradiso presenta i folder ad hoc

Turbanitalia in Bit con la Turchia

1

«Abbiamo iniziato da qualche tempo ad approfondire argomenti della brochure generale con folder dedicati a un'unica iniziativa - racconta Loretta Liberati, product manager di Club Paradiso -. Riproporremo il nostro hotel Le Maitai di Bora Bora con il folder e un programma giornaliero che include escursioni e attività in compagnia del nostro personale italiano residente. Inoltre, stiamo allargando la programmazione Stati Uniti con le estensioni ai Caraibi (villaggi e soprattutto crociere) per soddisfare le richieste del nostro mercato».

2

«Non abbiamo avuto incrementi rispetto al 2009 e il 2010 si presenta positivamente da maggio. Giugno sembra prospettarsi particolarmente soddisfacente».

3

«Le fiere del settore turistico sono qualitativamente diverse e a volte i risultati sono deludenti per alcune, sorprendenti e inattesi per altre. Rappresentano comunque un grosso impegno, ma è sempre importante che gli operatori del turismo si confrontino fra di loro e con il mercato». Marianna De Padova

1

«Confermiamo i punti di forza della programmazione 2009 - commenta Graziano Binaghi, direttore operativo di Turbanitalia -, potenziando alcuni prodotti di maggiore successo. Puntiamo a crescere, più che nel fatturato, in termini di visibilità e di conferma sul mercato come operatore di riferimento per la Turchia. La novità dell’anno è il lancio del catalogo Giordania e Siria».

2

«Il 2009 si è chiuso con la tenuta rispetto ai risultati del 2008: un successo vista la situazione generale del mercato. In questo momento le vendite si mantengono stabili e in linea con il passato, ma aspettiamo il lancio del nuovo catalogo per verificare la risposta».

3

«Dopo due anni di presenza con un nostro stand, ritorniamo alla Bit in compartecipazione con l’ambasciata di Turchia. Per diversi motivi, tra cui il contenimento dei costi. Per un operatore piccolo come il nostro la Bit ha ormai un costo troppo elevato rispetto al ritorno, che si limita quasi sempre alla distribuzione di cataloghi al pubblico. Riteniamo molto più utile creare momenti di incontro e formazione con gli adv».

1

«Per Azeta Viaggi, t.o. specialista sul Sudamerica, il catalogo uscirà nel mese di giugno - commenta Antonella Sechi, direttore commerciale Azeta -. Confermiamo le destinazioni che caratterizzano da tempo Azeta, con alcuni programmi nuovi che arricchiscono l’offerta. Stiamo preparando due fam tour per premiare le migliori agenzie e nel contempo abbiamo rafforzato la rete di vendita aggiungendo un nuovo promotore in Toscana, perché crediamo che nonostante l'era digitale e di internet, il rapporto diretto con le agenzie rivesta un’importanza fondamentale».

2

Azeta Viaggi registra attualmente un incremento delle prenotazioni pari al 30% e questo fa ben sperare in una ripresa del mercato, anche se appare evidente un perdurare della crisi. «Il 2009 non è stato tra i migliori - aggiunge la Sechi - soprattutto nella seconda parte dell'anno, quando abbiamo riscontrato un calo delle prenotazioni tra il 15 e il 20%, nonostante le richieste e i preventivi siano stati di gran lunga superiori alla media».

3

Secondo Azeta Viaggi le fiere hanno una certa valenza, perché permettono l'incontro della domanda e dell'offerta. L’operatore limita la presenza a Bit, No Frills e Ttg. Le più efficaci sono senz’altro quelle “senza fronzoli”, che mettono in contatto gli addetti del settore.

Sebastiano Giordani

Maria Carniglia

Tra golf e benessere con Acentro al Constance Lèmuria Resort di Seychelles Secondo un’antica leggenda all’alba dei tempi, quando i continenti si separarono, un piccolo frammento di paradiso, Lèmuria, cadde sulla terra e fu per secoli abitato da una saggia e pacifica civiltà, per poi, come il mito di Atlantide, scomparire nel nulla…. Da circa cinquant’anni questo mito, rivive nelle atmosfera magica,nella natura abbagliante, negli ambienti del Constance Lèmuria Resort, prezioso gioiello del gruppo Constance Hotels Experiences. L’originalità della struttura ed i materiali utilizzati come il legno e la pietra, si mescolano elegantemente e con armonia, creando un’atmosfera unica.. L’albergo comprende 96 suites costruite in legno, marmo e granito rosa. Il design e’ minimalista ma lussuoso, con il ventilatore a soffitto ed aria condizionata e una terrazza attrezzata con amache e sedie a sdraio. Immerso tra ondeggianti palme e piantagioni di bambù, si trova il centro benessere dove i trattamenti, firmati Shiseido, sono stati concepiti per apportare la massima cura e attenzione alle esigenze del corpo. Tre sono i ristoranti dell’albergo sotto la guida dello chef francese Jacques Ledu (una stella Michelin), in grado di offrire una cucina ricca e raffinata. Campi da tennis, barche a vela, windsurf, immersioni, catamarano, kayak sono alcune delle attività che l’albergo offre agli ospiti amanti dello sport. Per il divertimento dei bambini dai 4 ai 12 anni è presente un miniclub aperto dalle 9 alle 21. Ma è il golf la vera star: l’unico campo delle Seychelles è il Lemuria, 18 buche, par 70, disegnato dall’architetto Rodney Wright , progettista del famoso Mana Lani alle Hawai. Questo spettacolare percorso costeggia le incantevoli spiagge della baia di Kerlan e di Grand Kerlan e le palme ne ornano le prime 12 buche. Dalla tredicesima buca il percorso si estende su pendii scoscesi di una collina ammantata da una fitta foresta e lo sguardo si perde in paesaggi mozzafiato. Ma è la 15 la buca che più di ogni altra lascia senza parole, il tee di partenza domina infatti uno spettacolo fatto di acque cristalline e le spiagge bianchissime di Anse Georgette. E con Acentro in esclusiva i green fees sono compresi ! Laura Piras

I ON I Z E I ND USIV O C CL TRO ES CEN A

Prezzo per persona: da € 3.225

La quota comprende: Volo con Air Seychelles, tasse aeroportuali, trasporto della sacca, trasferimenti con auto privata da e per l’aeroporto, soggiorno in camera Jr Suite, trattamento di prima colazione, green fees giornalieri con cart, prenotazione dei tee times, assicurazione rimborso della penale di annullamento viaggio per qualsiasi motivo documentabile, assicurazione bagaglio per danneggiamento, furto e ritardo nella consegna, assicurazione medico sanitaria rimpatrio, omaggio di una Polo Chervò Dry-Matic, omaggio 15 palline per camera, omaggio 1 borsa da viaggio (o coprisacca) per camera. Riduzione non golfista

Informazioni e prenotazioni :

Via V. Pisani 5/7 20124 Milano Tel 02.66.707.490 www.acentro.it golfvacanze@acentro.it

13


Quotidiano

10-12 febbraio 2010

www.travelquotidiano.com

BIT PREVIEW 1) Quali sono le principali novità del 2010?

2) Qual è 3) Come l’andamento vedete la del mercato? presenza alle fiere di settore?

1

«Rispetto al 2009, quest’anno abbiamo potenziato in maniera particolare la nostra piattaforma milanese afferma Riadh Farhat, direttore generale Tunisair in Italia -. Siamo passati da due frequenze settimanali in full economy da Milano a Tunisi nel 2009 a cinque voli settimanali in inverno sulla stessa tratta in economy e business class Privilège e a un volo quotidiano dal 29 marzo prossimo. Inoltre, abbiamo anche il Milano-Tozeur, due volte a settimana, che allarga il ventaglio dell’offerta turistica in Tunisia ad un’oasi tra le più belle del deserto del Sahara, a un paio d’ore da Milano. Passiamo quindi da due a nove voli di linea da Malpensa per la Tunisia, più che quadruplicando l’offerta da Milano. Ciò dimostra quanto Tunisair punti sul mercato italiano in generale e a quello del Nord Italia in particolare».

Tunisair quadriplica l’offerta da Milano

2

«L’anno 2009 si è concluso con una buona performance dei voli di linea Tunisair dall’Italia, in controtendenza rispetto all’andamento generale del mercato, con un +7% rispetto all’anno precedente. Buona parte di questo risultato ha origine nella decisione coraggiosa, in tempi sicuramente non favorevoli, di investire sul mercato italiano aumentandone l’offerta».

3

«L’Italia, rispetto ad altri mercati, ha un alto numero di fiere. Ciononostante sono un tradizionale e irrinunciabile punto d’incontro fondamentale con i nostri partner tour operator». Enzo Di Giacomo

I 50 anni di Thai, Air France-Klm: Aeroservizi aggiunge l’Egitto flotta potenziata prodotto e tariffe per l’estate 2010 e rilancio in vista in evoluzione

1

1

2

2

Aeroservizi Aircharter Broker, specializzata nel segmento charter, per il 2010 sta completando la contrattazione con i tour operator e garantirà due aeromobili: uno posizionato a Malpensa e il secondo basato a Fiumicino e dedicato al mercato del Centro-sud. «Sarà aggiunta alle destinazioni storiche anche l’Egitto – sottolinea Stefano Canessa, direttore generale Aeroservizi - e la stagione verrà prolungata nell’inverno 2010-2011». Dal 2000 l’azienda con sedi a Rapallo e Milano acquisisce in proprio aeromobili per la stagione estiva. «Gestire in proprio – aggiunge Canessa - significa firmare con una compagnia aerea un contratto Acmi, che prevede la gestione completa dell’aeromobile e di tutte le attività e i servizi connessi all’attività di volo. La programmazione viene contrattata con i tour operator e rimaniamo noi i loro unici interlocutori».

Le previsioni sulla stagione 2010 sono buone. «Dal 2006 al 2009 abbiamo utilizzato B737/300 148 di FlyLal Charters – conclude il direttore generale Canessa Abbiamo avuto sempre in Italia quattro equipaggi e tre tecnici con un 98,5 % di voli puntuali, un record perché negli ultimi anni le estati sono state drammatiche per molti turisti. Abbiamo volato sempre intorno alle mille 200 ore (da giugno a settembre) trasportando più di 60 mila passeggeri. Le mete sono state prevalentemente sul medio raggio – Grecia, Spagna, Italia e Azzorre». Aeroservizi continuerà a concentrarsi anche sulla struttura degli split charter, un’attività che ha consentito di raggiungere buoni risultati soprattutto in periodi di profonda crisi del settore.

«L’anno appena iniziato si preannuncia nettamente superiore al 2009. Avevamo registrato già segnali positivi durante l’ultimo trimestre dello scorso anno, con diversi voli in full house da Roma e da Milano. Attualmente stiamo registrando livelli di cabin factor superiori al 90% per i collegamenti in partenza da entrambi gli aeroporti italiani, anche grazie al lancio di una serie di tariffe promozionali ad hoc per festeggiare il cinquantesimo anniversario Thai Airways International. Possiamo quindi affermare di essere fiduciosi sul fatto che il trend si confermerà positivo e di rafforzamento per tutto il 2010».

1

«Air France-Klm continua a introdurre nuovi prodotti per meglio rispondere alle esigenze della clientela sostiene Lucia Impiccini, direttore marketing della compagnia in Italia -. Dallo scorso 25 ottobre Air France propone sui collegamenti a lungo raggio la classe di viaggio “Premium Voyageur”, a metà tra la business e l’economy, mentre Klm ha introdotto su tutto il network intercontinentale la nuova opzione “Economy Comfort”, per godere di maggior comfort sui voli a lungo raggio. Per il medio raggio Air France ha elaborato un prodotto che porterà ribassi tariffari fino al 35% e ci consentirà di diventare competitivi senza però adottare politiche low cost. Vedrà la luce il prossimo 1° aprile ma è già acquistabile: compresi nella tariffa ci sono un bagaglio di 23 chili, giornali, la scelta del posto online e il catering commisurato alla durata del volo. Infine, a breve lanceremo anche il nuovo programma comune Air FranceKlm “BlueBiz”, dedicato in modo specifico alle offerte per le piccole e medie imprese».

2

«Il periodo economico che stiamo vivendo non è tra i migliori anche se gli analisti iniziano a prospettare una timida evoluzione positiva. Air France-Klm ha messo a punto una serie di misure e nuovi servizi ai passeggeri, che vanno ad aggiungersi ai punti di forza già esistenti, dimostrando così la volontà di partecipare pienamente alla ripresa del mercato non appena questa si manifesti».

3

Aeroservizi Aircharter Broker ribadisce la necessità di partecipare alle fiere: «periodicamente infatti è indispensabile far incontrare gli operatori commerciali, per uno scambio di informazioni, di prodotti, “tessitura” di rapporti e in ultima analisi, per una crescita reciproca dei protagonisti del mercato».

«Saremo presenti alla Bit presso lo stand dell’Ente nazionale per il turismo thailandese. La fiera milanese si conferma per la nostra compagnia un appuntamento imperdibile, specie per il taglio spiccatamente consumer. Per Thai Airways la partecipazione alle fiere è d’obbligo, perché possono fornirci nuovi spunti di presentazione e possiamo così raggiungere meglio i nostri target di riferimento».

«Le fiere di settore rappresentano indubbiamente una grande opportunità di visibilità, anche se spesso gli ambienti particolarmente ampi e la conseguente dispersione non facilitano gli incontri professionali. E’ una vetrina. In questo senso, alla prossima edizione della Bit presenteremo il mock-up della poltrona Premium Voyageur, sfileranno le vecchie e nuove uniformi di Klm e avremo una mostra delle migliori foto del concorso che recentemente Af-Klm ha organizzato appositamente per gli agenti di viaggio».

Maria Carniglia

Roberto Saoncella

Laura D’Alessandro

3

14

«Il 2010 è un anno significativo per la compagnia a livello internazionale, in quanto festeggiamo le nostre “nozze d’oro” spiega Armando Muccifora, direttore commerciale Centro-sud Italia Thai Airways International -. Per questo abbiamo intenzione di essere fortemente presenti e rimarcare la nostra posizione. La flotta si sta potenziando con l’arrivo degli ultimi otto A330-300, oltre agli ulteriori B777. Le attese principali sono però concentrate sul primo Airbus A380, la cui consegna è prevista entro quest’anno. Sul mercato italiano, abbiamo da poco lanciato le speciali tariffe promozionali per diverse destinazioni del Sud-est asiatico, e abbiamo gli occhi puntati sulla possibile introduzione del quarto collegamento da Milano, attualmente allo studio».

3


Quotidiano

10-12 febbraio 2010

www.travelquotidiano.com

BIT PREVIEW 1) Quali sono le principali novità del 2010?

Turkish Airlines conquista il mercato italiano

1

«L’Italia è un mercato strategico e vogliamo quadruplicare entro il 2012 l’offerta, con 200 frequenze settimanali, aumentando i voli con il nostro hub di Istanbul e potenziando le frequenze già attive - dichiara Alfredo Scimone, marketing manager di Turkish Airlines -. Il 1° marzo apriremo dunque i voli giornalieri fra Bologna e Istanbul, portando a 49 le frequenze settimanali verso Istanbul da Malpensa, Roma, Venezia. Dal 13 giugno al 12 settembre, partiranno nuovi collegamenti stagionali diretti Malpensa-Antalya, il venerdì e la domenica, e MalpensaBodrum, il sabato e il lunedì. Vogliamo diventare uno dei principali network carrier al mondo e per questo acquistiamo 20 nuovi Airbus che saranno consegnati entro il 2012 e l’opzione per altri dieci velivoli con consegna nel 2013. La comunicazione sarà un investimento importante, con una campagna globale insieme a un testimonial d’eccezione, e la sponsorizzazione per tre anni del Barcelona Fc».

2

«Malgrado la crisi, il 2009 è stato un anno positivo per Turkish Airlines, che chiuderà il proprio bilancio in attivo. Siamo ottimisti per il 2010, iniziato molto bene, e riteniamo che possa proseguire il trend positivo che già lo scorso anno ha visto aumentare il traffico dall’Italia verso tutte le destinazioni in Turchia».

3

«Sono appuntamenti importanti che ci permettono di mantenere i rapporti con i nostri partner e di presentare le novità che di anno in anno caratterizzano il prodotto». Marianna De Padova

16

Rilancio El Al: più vicini ai nostri partner Tam ottimista, investimenti e flotta potenziata

1

«Nel 2010 confermiamo l’operativo con 21 voli settimanali da Roma e da Milano, cercando così di dare un servizio completo ai nostri partner di sempre - afferma Yechiel Eyni, direttore generale per l'Italia, il Centro e Sud Europa del vettore -. El Al è desiderosa di far conoscere Israele a quanti lo desiderano. Ai nuovi operatori diciamo che siamo disponibili ad organizzare educational per mostrare tutto ciò il Paese offre».

2

«Nel 2010 l’andamento del mercato sarà in aumento come si intuisce dalla richiesta anticipata delle programmazioni. La situazione economica contribuisce alla richiesta verso Israele non solo come destinazione religiosa e meta di pellegrinaggi, ma anche come meta turistica, archeologica, in grado di soddisfare le più svariate esigenze per ogni tipologia di clientela. Ai colleghi delle altre compagnie aeree sento di dire di non focalizzare gli sforzi esclusivamente sui risultati immediati ma di pianificare ed investire a lungo termine. Così come si presenta la situazione molti vettori non sopravviveranno. Noi stiamo dando un cattivo esempio al mercato, che si aspetta sempre la promozione, e così facendo ci ritroveremo a vendere solo tariffe dell’ultimo minuto».

3

«Recentemente, questo tipo di manifestazioni sono diventate un grande show per coloro che possono investire in simili progetti. E’ pur vero che si tratta di un’occasione per incontrare tutti gli addetti al settore in un’unica location, però a mio avviso ci sono altri eventi che permettono ugualmente il business to business senza necessariamente fare sfoggio di tutto ciò che si vede, ad esempio, alla Bit. E’ pur sempre un bello spettacolo, indubbiamente, ma necessario?». Roberto Saoncella

1

«Veniamo da un 2009 ricco di profitti, spinti dall’apprezzamento del real e dalle operazioni di hedging per il carburante - spiega Luiz Carlos Perinotto, general manager Italia di Tam -. Bene anche le entrate relative a Tam Fidelidade, cresciute del 55,2%. In Brasile abbiamo un market share del 43,1%. Lavoriamo per lo sviluppo di nuove aree aziendali volte alla diversificazione del business.

2

Questo 2010 ci vede ottimisti. Prevediamo che il mercato interno continui a crescere. Lavoreremo per l’integrazione della compagnia in Star Alliance, processo che sarà ultimato nel secondo trimestre. Proseguiremo il potenziamento della flotta, che oggi dispone di 132 aerei: per la fine del 2013 ne avremo 152.

3

La Bit è una vetrina importante, perché garantisce visibilità sul mercato italiano. La nostra presenza allo stand di Embratur ci permette di offrire un servizio completo alle agenzie di viaggio in visita. I contatti sono l’occasione per capire meglio il mercato, individuare le destinazioni più richieste e capire come le agenzie propongono il Brasile rispetto ad altre destinazioni. Sebastiano Giordani


Quotidiano www.travelquotidiano.com

10-12 febbraio 2010

BIT Preview 2) Qual è l’andamento del mercato?

3) Come vedete la presenza alle fiere di settore?

Tre nuovi hotel 4 stelle per Delphina Hilton Worldwide: 20 hotel e 4 brand nel Belpaese

Due new entry per Concerto entro il 2012

Bluserena apre a Sibari e investe sull’energia verde

1

1

1

«Con l’arrivo della primavera inaugureremo tre nuove strutture - dichiara Francesco Sostero, regional marketing director Italia di Hilton Worldwide: il Doubletree by Hilton di Olbia, l’Hilton Garden Inn di Lecce e l’Hilton Giardini Naxos. Dall’estate, invece, sarà operativo l’Hilton Garden Inn Venice/Mestre San Giuliano. Entro la fine del 2010 arriveremo a contare, quindi, un totale di venti strutture in Italia, con quattro brand distinti e siamo molto soddisfatti di questo risultato».

2

«Siamo sicuramente in un momento di rallentamento dovuto alla crisi economica, sebbene i segnali di ripresa ci sono anche se non ancora così marcati. Confidiamo in un andamento positivo a partire dal secondo semestre di quest’anno, anche se questo dipenderà dal trend del mercato».

3

«La Bit rappresenta un punto di incontro con il trade, il consumatore finale, la stampa di settore e potenziali nuovi partner. E’ sempre importante esserci, specie in questa fase che vede Hilton Worldwide protagonista di un significativo programma di espansione. E’ l’occasione giusta per raccontare tutte le novità e i progetti relativi alle nuove strutture operative e a quelle di prossima apertura». . Sebastiano Giordani

«Ad aprile il gruppo inaugurerà The Hub, situato nel cuore del sistema espositivo e business di Milano mentre per il 2012 è prevista l’apertura di una nuova struttura, sempre a Milano, in via Melchiorre Gioia - spiega Ivano Bencini, direttore generale Concerto Fine Italian Hotels -. The Hub conta 162 camere, un centro congressi da 9 sale, da 10 a 200 persone, eliporto, garage, Gourmet Restaurant e centro benessere. La struttura che sarà pronta tra due anni invece conterà 350 camere.

2

E’ ancora presto fare previsioni sul 2010, ma il gruppo vuole sottolineare come le performance del 2007 non siano nel breve replicabili e che per ritornare ai livelli del 2006 ci vorranno almeno due anni. «Si è registrato un abbassamento della redditività di tutti i prodotti-servizi venduti, di conseguenza il consumatore ha realizzato che soggiornare in una struttura eccellente con un servizio eccellente non comporta obbligatoriamente il doverla pagare altrettanto “eccellentemente”. Ora non sarà facile convincere il consumer che il servizio dell’ ospitalità “merita” una tariffa superiore a quelle che ormai si abituato a pagare».

3

Puntiamo su fiere ed eventi non generalisti ma con connotati specialistici e mirati a segmenti specifici. «Un esempio positivo è la Bto di Firenze: il suo formato è ancora embrionale, ma ha suscitato da subito l’attenzione e la partecipazione degli operatori del settore». Maria Carniglia

Nel 2010 Bluserena aprirà il Sibari Green Village, di proprietà di Italia Turismo, un grande hotel villaggio 4 stelle con 460 camere . «Ogni anno destiniamo investimenti significativi al miglioramento delle strutture – spiega Silvio Maresca amministratore del gruppo –. Al Serenè Village in Calabria le sale ristorante saranno rinnovate, e sarà effettuato un restyling delle camere; al Torreserena Village il ristorante sarà climatizzato. Inoltre in tutti i resort saranno installati 20 mila pannelli che garantiranno la completa autonomia in termini di fabbisogno energetico».

2

1

Il gruppo Delphina proporrà tre nuovi 4 stelle. L’hotel Duna Bianca, all’interno del resort Le Dune a Badesi, è ora un 4 stelle superior ed anche l’Hotel & Spa Le Sabine, sempre all’interno del resort Le Dune, si propone come 4 stelle sup. Il terzo, l’hotel Il Borgo, è all’interno del resort Cala di Falco, a Cannigione. Altra novità 2010 è anche la nuova programmazione “Sposi e anniversari”, una ricca selezione di sorprese esclusive per le coppie. «Delphina è ormai considerata come un vero e proprio marchio di qualità per i viaggi romantici e per i festeggiamenti in Sardegna - spiega Marco Muntoni, amministratore del gruppo -. Puntiamo molto sulla capacità di stupire i nostri ospiti con piccole, frequenti e piacevoli sorprese che solo una piccola catena alberghiera può dare».

2

Buone prospettive, anche se è presto fare previsioni. «Ci auguriamo di crescere sulla base di tre motivazioni. La situazione economica generale, sia pure gradualmente, sta migliorando. Abbiamo fatto una politica tariffaria in linea con la crisi e la clientela, soprattutto in periodi di poca liquidità, cerca il prodotto di qualità. In questo contesto Delphina si avvantaggia grazie all’affidabilità nel garantire un ottimo rapporto qualità-prezzo».

Nel 2010 il gruppo punta a raggiungere il milione di presenze, grazie all’apertura di Sibari e al consolidamento dei risultati della scorsa stagione. «Crediamo soprattutto al contatto diretto con il cliente, i nostri strumenti di promozione partono dal marketing diretto: dalla mailing list agli sms, all’invio di circa 150 mila cataloghi per stagione alle campagne telefoniche per conoLe fiere in genere sono una buona vetrina scere il grado di soddisfazione dei clienti e i e ottima occasione d’incontro tra operatoloro suggerimenti per migliorare i servizi». ri. «Ma è anche vero che al giorno d’oggi esistono tanti altri strumenti di contatto b2b e in «Utilizziamo le fiere come importante fondo si tratta solo di una questione legata al momento di incontro con agenzie di rapporto costi-benefici. Nel momento in cui viaggio ed operatori. Oltre che alla Bit, par- questo rapporto, come spesso accade, non sarà teciperemo al Ttg di Rimini (anche come più considerato conveniente, è naturale che i espositori), al Tur di Göteborg in budget e le attenzioni delle aziende si sposteScandinavia e al Wtm di Londra». ranno verso altri canali di comunicazione».

3

3

Maria Carniglia

Maria Carniglia

17


Quotidiano

10-12 febbraio 2010

www.travelquotidiano.com

BIT PREVIEW 1) Quali sono le principali novità del 2010? 2) Qual è l’andamento del mercato? Thailandia in prima linea sull’online

Il Messico fiducioso nella ripresa

1

«La promozione in Italia 1confermare sarà concentrata nel che in Messico le

«Tra le novità principali del 2010 troviamo la riconferma del progetto Facebook - attacca Sandro Botticelli, direttore marketing dell’ente del turismo tailandese -. Dall’apertura di un profilo online del nostro ente del turismo, in soli sette mesi, abbiamo abbondantemente superato l'obiettivo dei mille amici. Per l’anno in corso, quindi, ribadiamo la necessità di abbracciare un maggior impiego di tutti i mezzi di comunicazione, per poter raggiungere un sempre più vasto pubblico, soprattutto online. Altra novità del 2010 sarà la promozione del turismo medico, un mercato che sta diventando sempre più richiesto a livello internazionale. Il turismo medico è destinato a diventare sempre più presente nelle strategie di marketing e comunicazione dell’ente del turismo thailandese».

2

«E’ tempo di sorrisi per la Thailandia. Il bilancio del 2009, soprattutto nella seconda parte dell’anno, ha segnato uno straordinario aumento degli arrivi. La Thailandia, insomma, è tornata di grande appeal nelle preferenze degli italiani. I primi dati ufficiali di quest’anno mostrano un sensibile aumento nei flussi turistici di viaggiatori provenienti dall' Italia, pari a circa 150 mila visitatori, ovvero +6% sul 2009. La stima per i primi tre mesi dell'anno dovrebbe quindi confermare gli ottimi risultati raggiunti, inducendoci a stimare per il 2010 un ulteriore aumento del 5%».

3

«Come ente del turismo thailandese noi partecipiamo ormai da anni alle due principali fiere di settore, ovvero alla Bit e al Ttg. «Siamo fermamente convinti dell'importanza di essere presenti sia come ente in prima persona, sia come supporto per i nostri coespositori thailandesi che ogni anno si uniscono a noi con deciso entusiasmo, con l'obiettivo di presentare e promuovere i propri prodotti al mercato trade italiano». Roberto Saoncella

18

vacanze trascorrono in tranquillità e sicurezza - spiega Diana Viale, direttrice dell’ente di promozione turistico messicano in Italia -. L’attività dell'ente per il 2010 è diretta a riportare i numeri dei turisti italiani agli stessi livelli del 2008, creando ogni occasione utile per ridare fiducia nella nostra destinazione. Per questo parteciperemo alle più importanti fiere di settore, realizzeremo campagne pubblicitarie istituzionali e collaboreremo con i t.o. italiani che programmano il Messico. A questo tema verrà destinato un budget specifico. Inoltre, i seminari: parte fondamentale nel nostro programma di lavoro, ne realizzeremo un minimo di due al mese, sempre in collaborazione con i t.o.».

importante sottoli2dovuto«E’neareaffrontare che il Messico ha una dop-

pia crisi, causata dall'emergenza sanitaria legata all'influenza e dalla situazione economica che sta penalizzando ogni settore di attività a livello mondiale. «Pertanto, il turismo verso il Messico ha naturalmente risentito in modo significativo della situazione contingente. «Comunque, il turista italiano, fedele alle destinazioni che ama, ritornerà quest’anno più numeroso che negli anni precedenti, conscio che il Messico possa offrire un valore aggiunto assolutamente unico sotto più aspetti, da quello storico e folcloristico, a quello archeologico e naturalistico, senza dimenticare l’appeal esercitato dalla vacanza balneare. «L’industria turistica è molto ottimista e siamo certi che, a breve, il flusso verso la destinazione Messico riprenderà con nuova intensità».

il Messico, la parte3fiere «Per cipazione alle principali è sempre un ottimo pal-

coscenico: ottima l’opportunità di incontro con l'industria turistica italiana, nonché per la presentazione dei partecipanti messicani presenti nello stand istituzionale del Messico». Paola Camera

3) Come vedete la presenza alle fiere di settore?

Egitto: 14 milioni Nuova strategia nel 2010 di arrivi di Mauritius attesi nel 2011

1

Ecoturismo e benessere in Tunisia

Nepal: 1 milione di turisti entro il 2011

individuato «Intendiamo potenziare 1ne al«Abbiamo alcuni focus, in relazio- 1 la promozione in vista dei tema guida dell’ecotu- risultati che vogliamo ottenere rismo - precisa il direttore dell’ente tunisino in Italia, Mustapha Nasri -. Molta attenzione sarà infatti riversata sull’insediamento di Tozeur, nel Sahara, ma anche sull’apertura del nuovo aeroporto Enfidha (fra Hammamet e Sousse). E’ previsto poi un notevole potenziamento dei voli Tunisair da Milano. Al di là di una maggior efficienza nei servizi, il nostro obiettivo consiste nello sfruttare l’ecosensibilità facendo leva sulle strutture pilota di Zoura-Tabarka e Sidi Founkhal-Kerkennah».

ha rappresen2anche«Iltatoper2009 un anno di crisi noi, portando a una flessione degli arrivi che ci ha allontanati dalla soglia dei 500 mila italiani intravista la stagione precedente. «Avendo però registrato negli ultimi anni un trend sempre molto positivo, attorno al +9%, siamo fiduciosi di recuperare in breve tempo il terreno perduto. Circa il 52% dei pernottamenti (37 milioni 361 mila nel totale) avviene in hotel 4 stelle, spesso dotati di spa». la Bit ha assunto 3grazie«Oggi un valore di immagine, all’ampia visibilità offerta al pubblico consumer. Di fatto il nostro interesse si sta orientando verso appuntamenti molto specialistici». Alberto Caspani

nel 2011 - precisa Paolo Nugari, rappresentante dell’ente del turismo del Nepal -, quando vorremmo poter ricevere un milione di turisti; nel 2009 sono stati 400 mila. Si tratta di un obiettivo ambizioso, ma contiamo di raggiungerlo potenziando anche l’offerta in loco. Nuovi itinerari e nuove valli da far conoscere al nostro target principale, quello del trekking. Ma anche il turismo rurale, cercando delle infrastrutture adeguate fuori dall’area di Katmandu. Inoltre lavoreremo per eliminare, o almeno abbassare, i costi del visto di ingresso; creeremo poi più posti sui voli di linea: entrambi i punti sono utili per aumentare le visite».

2

«Nel 2009 gli italiani in Nepal sono stati 7 mila 500, in linea con le presenze degli scorsi anni. Anni che hanno risentito negativamente della situazione interna, ora però molto tranquilla. Attualmente c’è molta richiesta di informazioni da parte degli operatori: questo ci fa essere ottimisti per il 2010».

3

«Le fiere sono momenti di incontro molto positivi, anche e soprattutto per gli operatori locali. Purtroppo, però da qualche anno la partecipazione è meno qualificata questo è avvenuto con il proliferare delle fiere, che generano confusione e dispersione». Marianna De Padova

«Tra le novità del 2010 innanzitutto va evidenziato il lancio del nostro nuovo logo con il messaggio “L'inizio di tutte le storie. Anche la tua” - esordisce Mohamed Abd El Gabbar, direttore per l’Italia dell’ente del turismo egiziano -. L’ente del turismo egiziano sarà pertanto presente con una nuovissima creatività pubblicitaria sia sulla stampa trade sia consumer. Abbiamo previsto eventi importati, tra cui fam trip e roadshow nel prossimo mese di marzo che si terranno in alcune città italiane. E’ nostra intenzione, inoltre, proporre un prodotto diverso che porti a conoscenza del turista un’offerta di nicchia, quindi le oasi, il deserto ma anche il turismo legato a wellness, diving, golf».

2

«Il 2009 si è chiuso con oltre un milione di presenze italiane in Egitto, in linea con il totale 2008. Questo risultato dimostra che le strategie anticrisi che abbiamo messo in atto lo scorso anno si sono rivelate efficaci. Vincente si è dimostrata una diffusione attenta e mirata delle informazioni, con il debutto in ottobre del corso di e-learning per agenti di viaggio, ma anche con le operazioni di comarketing con gli operatori e l’organizzazione di eventi dedicati al segmento mice, ai diversi prodotti di nicchia, nonché all’Altro Egitto. Nel gennaio 2010 non c'è stato un aumento nel numero dei turisti italiani che hanno visitato l'Egitto, ma questo è un andamento tipico del mese. Siamo però certi che a partire da questo mese di febbraio i numeri cominceranno a risalire. Auspichiamo pertanto che l’incremento dei turisti provenienti dall’Italia sarà importante, per raggiungere l’obiettivo dei 14 milioni di arrivi internazionali nel 2011».

3

«Le fiere a cui partecipa l’ente del turismo egiziano costituiscono per l'Egitto un’importante vetrina, nonché una grande occasione per promuovere la destinazione sotto tutti i suoi peculiari aspetti». Paola Camera

la prima volta 1logo,«Per Mauritius ha un nuovo uno slogan e una

brand identity di valenza economica trasversale - spiega Paola Cerri, account supervisor Mtpa Italia -. Il governo punta poi al lancio di un programma di investimenti infrastrutturali, definiti dall’Istituto del commercio estero “i più grandi mai realizzati nella storia del Paese”: in particolare nuove vie di collegamento tra nord e sud, ma anche strade per facilitare l’ingresso a Port Louis. Il prossimo 15 febbraio sarà inaugurata la nuova banchina passeggeri del porto della capitale, che conferma il ruolo di Mauritius come hub crocieristico dell’oceano Indiano, mentre sono state stanziate le risorse per completare i progetti già in opera, quali la costruzione del nuovo aeroporto internazionale».

«Il cambiamento dello 2ha indotto scenario economico ci a ripensare le strategie d’intervento. L’esempio migliore è stata l’iniziativa Mauritius senza passaporto, conclusasi lo scorso gennaio, ma di possibile riproposizione. In attesa dei dati 2009, annata comunque difficile, il rilancio dell’Isola farà perno sull’eccellenza dell’offerta, sulla formazione della forza vendite (il progetto e-learning ha registrato una crescita del 100%, passando dai mille 101 iscritti del 2007 agli attuali 2 mila 265) e sulla diversificazione che comprenda anche target medio».

il decimo anno 3turismo«Per consecutivo l’Ente del di Mauritius confer-

ma la scelta a favore della Bit, con l’obiettivo di creare una virtuale “Isola di Mauritius” ove riunire gli interlocutori di primo piano. «Fra i presenti, l’ufficio del turismo di Rodrigues, Air Mauritius, le catene alberghiere Apavou Hotels, il gruppo Starwood e il resort Intercontinental Mauritius. Presenti per la prima volta i boutique hotel 20° Sud Hotel, Aanari Hotel & Spa, Le Grand Bleu Hotel e Ahrim, nonchè l’associazione degli albergatori e ristoratori mauriziani». Alberto Caspani


Quotidiano

10-12 febbraio 2010

www.travelquotidiano.com

BIT PREVIEW

1

«Novità centrale per il 2010 è senz’altro il Mondiale di calcio, ospitato tra giugno e luglio - spiega Lance Littlefield, country manager Italia del South African Tourism -. Durante la competizione sono attese in Sudafrica circa 3 milioni e mezzo di persone, delle quali un milione 300 mila sono turisti che, per un terzo (450 mila), dovrebbero arrivare dall’estero. Ad oggi il ricettivo sudafricano è pronto ad accogliere i visitatori in circa 202 mila camere».

1) Quali sono le principali novità del 2010? 2) Qual è l’andamento del mercato? 3) Come vedete la presenza alle fiere di settore?

2

«Nei primi nove mesi del 2009 abbiamo registrato 45 mila 243 arrivi dall’Italia, +8,6% sullo stesso periodo del 2008. Dopo i primi mesi all’insegna della crisi, il Belpaese, insieme al Portogallo, è l’unica nazione europea a riportare un risultato positivo. Siamo fiduciosi che con il 2010 affermeremo ulteriormente la nostra crescita».

Il Sudafrica in crescita crede nei Mondiali

3

«Saremo alla Bit e a Ttg: il filo conduttore resta il progetto Storytelling, basato sul far raccontare il Sudafrica a chi lo ha vissuto in prima persona. Non a caso sfruttiamo tutte le potenzialità del web e dei social network». Alberto Caspani

Turchia: in scena Aaoaoaoaoao aoaoao capitale Istanbul, aoaoaoaoeuropea culturale

1

«Il 2010 è un anno significativo per la Turchia, grazie alla nomina di Istanbul a capitale europea della cultura». Partono da qui i progetti del Paese come racconta Aygun Atalay, responsabile dell’Ufficio cultura e informazioni dell’Ambasciata di Turchia in Italia. «Saranno quasi 500 gli appuntamenti che attendono i 10 milioni di visitatori previsti fra concerti, mostre, rappresentazioni teatrali, balletti, laboratori di fotografia e di arte contemporanea, ma anche conferenze e cicli di studi. Il tema portante è “Istanbul: la città dei quattro elementi”, la città come cerniera fra continenti e culture diverse. Inoltre, con il 2010 Istanbul si rinnova nell’architettura e nell’assetto urbano. Anche l’architetto italiano Renzo Piano collaborerà per rinnovare il quartiere popolare di Yenikapi. Grande attesa per il concerto degli U2, per la prima volta a Istanbul. E a luglio un omaggio alla letteratura, con l’inaugurazione a Cukurcuma del Museo dell’innocenza dedicato ad Orhan Pamuk».

2

«Secondo i dati del ministero della cultura e del turismo turco, i turisti internazionali nel 2009 sono stati oltre 27 milioni (+2,81%), e gli italiani presenti sono stati 634 mila. Le città più visitate sono state Antalya, Istanbul e Mugla. Prospettive a lungo termine indicano che il turismo turco continuerà a crescere a un tasso addirittura superiore a quello del mondo e della media europea verso il 2020».

3

«La partecipazione a fiere di settore è un importante canale per promuovere e commercializzare l’offerta turistica. Queste manifestazioni costituiscono una delle vetrine più qualificate e vantaggiose per aumentare la visibilità del territorio, qualificarne la presenza e favorire gli effetti positivi sull’incremento turistico. Nella maggior parte dei casi infatti tali fiere offrono l’opportunità di incontrare contemporaneamente i turisti, la stampa specializzata e gli operatori della domanda, interessati a conoscere nuove strutture ricettive da proporre ai loro clienti». Laura D’Alessandro

20


Quotidiano

10-12 febbraio 2010

www.travelquotidiano.com

PREVIEW 1) Quali sono le principali novità del 2010? 2) Qual è l’andamento del mercato? 3) Come vedete la presenza alle fiere di settore? Budget rafforza il mercato domestico

I progetti di Maggiore Extra

Sixt punta alla flessibilità del pricing

1

1

quest’anno puntiaAvis lancerà un nuovo Budget punta ad essere Prosegue l’attività di 1tà sui«Per mo molto alla flessibili- 1 ancora più forte sul mer- 1 portale dedicato alle 1 Costa Edutainment che prezzi e sui prodotti cato domestico e incoming, agenzie di viaggio che pre- con l’Acquario village lancia

«Una delle nostre novità più importanti è il progetto Winter 2010, lanciato a dicembre e dedicato alle settimane bianche. Inoltre abbiamo introdotto il servizio di “sanificazione” delle vetture. Ripeteremo poi la campagna di incentivazione “Il noleggio che premia anche te”, molto gradita dal trade e continueremo a riconoscere alle agenzie la commissione al netto di iva e carburante sull’intero importo del noleggio, compresi i servizi supplementari».

«La novità più rilevante è Maggiore Extra, società controllata al 100% dal gruppo Maggiore. Servizi messi a disposizione con i più elevati standard e con capacità innovativa. Maggiore Extra si posiziona verso l’alta gamma offrendo, in Italia e nelle principali destinazioni estere, accesso al servizio e sistemi di pagamento facilitati nei servizi di noleggio con conducente, noleggio di yacht a motore e charter nautico, servizi con elicottero e jet privati».

2

«Abbiamo chiuso il 2009 in linea con quanto ha fatto il mercato. Siamo quindi soddisfatti. Anche se credo che il fatturato complessivo del settore sarà inferiore a quello del 2008, i primi orientamenti del 2010 ci dicono che le cose stanno andando bene e siamo fiduciosi».

«L’anno 2010 vedrà dunque Maggiore Extra impegnata nella comunicazione e commercializzazione dei servizi di mobilità e trasporto nei segmenti del mercato dei viaggi d’affari, d’elite, di rappresentanza e svago. Considerati i segnali di ripresa di questo mercato di riferimento, una volta completata la fase di start-up, prevediamo di gestire complessivamente circa 3 mila transazioni».

3

3

2

«Le fiere sono momenti di contatto e relazione importanti, ma dipende sempre da quanto ci si crede e si investe. Europcar ha sempre partecipato con investimenti notevoli a tutti i principali appuntamenti e in Bit il nostro stand è sempre molto ricco. Le fiere sono momenti funzionali all’ attività commerciale. Io ci credo moltissimo». Laura D’Alessandro

22

«Nello specifico Maggiore Extra privilegia le fiere di settore dedicate ai viaggi di lusso. Saremo presenti alla Bit Milano poiché riteniamo in questa fase di lancio, di dover promuovere i nostri servizi presso la rete agenziale, intermediari considerati senza alcun dubbio importanti e di sicuro sviluppo per la distribuzione nel mercato dei nostri servizi esclusivi e di nicchia». Monica Lisi

con un occhio attento alla competitività. Questo grazie allo sviluppo di semplici, pratici e versatili sistemi di prenotazione dedicati unicamente alle agenzie di viaggio, garantendo sempre il prezzo migliore sia per la modalità di pagamento all’arrivo che per la modalità di pagamento prepagata. Abbiamo inoltre un sistema di prenotazione on line molto celere, che assicura in tutto il mondo più di 3 mila e 500 location. A disposizione dei nostri clienti inoltre un servizio di guide turistiche, con mappe delle città, scaricabili in formato elettronico e aggiornate costantemente da giornalisti di settore».

«Parlando con prudenza, riteniamo che l’an2damento dell’anno in corso sia pressoché stabile. Tuttavia la nostra aspettativa è quella di poterci confrontare con un miglioramento sia a livello economico globale, che del comparto turistico».

grazie ad un piano industriale particolarmente aggressivo. L’obiettivo è crescere su tutti i segmenti. Nel 2010 vorremmo portare il fatturato a 38 milioni di euro. Si punta anche a continuare l’espansione del network, dalle attuali 130 location, a 180. E’ imminente l’apertura a Palermo aeroporto. Nuove aperture sono previste anche nell’area di Roma, rivolte alla clientela corporate e ai top client. Il piano di sviluppo del network in generale punterà al consolidamento. Per sostenere lo sviluppo Budget ha previsto un piano di acquisto vetture, che porterà la flotta a un picco di 7 mila/8 mila macchine nell’alta stagione.

2

Il mercato del 2010 è atteso molto incerto: fattori chiave sono l’advance booking, una forte tensione sul pricing, una ripresa del mercato corporate e una tenuta del leisure. Dato inconfutabile, l’aumento del self booking su tutti i canali, soprattutto on line ma anche off line e la sempre maggiore stagionalizzazione del business.

Avis: un portale dedicato agli agenti

L’Acquario presenta il sommergibile

Europcar lancia “Winter 2010”

vede nuove tariffe, con una commissione più significativa e trasparente. A loro è rivolto il concorso Rent&Win, con cui Avis metterà in palio biglietti aerei, un’auto e soggiorni gratuiti, per chi sarà in grado di vendere più noleggi ai propri clienti. A questo, si aggiungono anche i buoni carburante da 25 euro, per ogni tre prenotazioni effettuate dalle agenzie nello stesso mese. Inoltre, per tutta la clientela business, abbiamo lanciato Avis Flex.

2

Nonostante la crisi, abbiamo recentemente condotto un'indagine che evidenzia alcune interessanti tendenze per il 2010. Il cambiamento più importante che si prevede, rispetto al settore leisure, sarà la scelta di vacanze più brevi e con valenza formativa, culturale o all'insegna del benessere. Nel caso invece dei viaggi di lavoro, si prevede un aumento del 15%. Il 2010 segna l'era del "viaggio giustificato" dal costo.

Gaia Gallotta

2

Dopo un 2009 complessivamente positivo, in linea con il budget previsto, il gruppo conta di mantenere gli stessi risultati anche nel 2010. «Nel 2009 l’Acquario ha raggiunto i 20 milioni di visitatori – aggiunge Sibilla –. Nel 2010 prevediamo di stare in linea con il 2009».

3

una realtà come Budget, che è in grande ascesa sul mercato nazionale, c’è il bisogno di dare grande risonanza ai propri messaggi.

fiera ha nelle nostre strategie di business. Pensiamo che le fiere di settore restino fondamentali per creare relazioni.

Costa Edutainment è presente alla Bit ed alle fiere di settore. «Alla fine di ogni fiera ci chiediamo – continua Carla Sibilla – che cosa abbiamo ottenuto? E sulla base della risposta programmiamo la partecipazione successiva. Gli eventi sono solo momenti di pr e per questo stiamo attenti ai costi. Nel contesto della Bit non sottovalutiamo le giornate riservate al pubblico».

Roberto Saoncella

Roberto Saoncella

Maria Carniglia

le fiere di Avis quest'anno sarà in Le fiere sono utili per visi3tunità.«Sicuramente settore sono un’oppor- 3 bilità, per il volano di 3 Bit, una netta conferma Tuttavia è necessario attenzione che creano. Per dell'importanza che questa sfruttare al meglio la partecipazione alle fiere nazionali ed internazionali, investendo il tempo in appuntamenti mirati e programmati».

una serie di novità. Ad aprilemaggio sarà visitabile il sommergibile Nazario Sauro, attualmente in corso di musealizzazione. «Si tratta di un evento emozionante – commenta Carla Sibilla, direttore generale Costa Edutainment che si integrerà alla visita del Galata Museo del Mare». In collaborazione con Incoming Liguria, l’Acquario lancerà l’iniziativa “Scegli il Pesce Giusto” all’interno di un week end tra le tipicità genovesi.



Travel Quotidiano 10-12/02/2010