Issuu on Google+

GIORNALE DI INTERESSE PROFESSIONALE PER IL TURISMO

POSTE ITALIANE SPA - SPED. IN ABB. POST. D.L. 353/2003 (CONV. IN L. 27.02.2004, N° 46), ART. 1, COMMA 1, CNS/AC-ROMA PREZZO PER COPIA EURO 0,10

ANNO XXI - N. 65 7 OTTOBRE 2009

Baldisseri: «Un nuovo capitolo per Eurotravel». Presentata una proposta di concordato

Il piano di rilancio di Ita Club Procedura di mobilità per 114 dipendenti, ne sono stati riassunti 38 Air Canada ottimizza capacità e network ROMA – Consolidare e ottimizzare capacità e network. Air Canada affronta così la stagione invernale, rimandando il progetto annuale del volo RomaMontreal, che riprenderà a marzo 2010, insieme a quello per To-ronto. A PAGINA 11

MILANO - Eurotravel volta pagina e dopo mesi di voci, notizie e insinuazioni il management della società tenta di fare chiarezza su passato, presente e futuro. «Con la costituzione di Ita Club - Iniziative Turistico Alberghiere Club - si apre un nuovo capitolo per Eurotravel», dice Marco Baldisseri, direttore centrale strategia e sviluppo. Nel frattempo, a fine settembre Eurotravel ha presentato una proposta di concordato preventivo al tribunale di Aosta. Il rilancio passa anche attraverso la messa in mobilità di 114 dipendenti, dei quali 38 sono stati riassunti. Riconfermato il ruolo centrale degli adv, anche se nessun canale viene scartato a priori. A PAGINA 2

Royal Caribbean punta sull’Europa

Risultati positivi per Ac Hotels

Aviomar: la situazione tende a migliorare

GENOVA – Royal Caribbean International presenta Oasis of the Seas e rilancia la strategia della compagnia in Europa. «Malgrado il momento di crisi – ha spiegato il presidente e ceo Adam Goldstein – il settore crociere è in crescita in diverse aree del mondo e la curva di incremento di Rci in Europa è la più significativa a livello mondiale». Nell’ultimo anno finanziario, Rci ha registrato un utile netto pari a 573,7 milioni di dollari. A PAGINA 8

MILANO – Occupazione in crescita e progetti per ridefinire il rapporto di intermediazione con le adv. Ac Hotels conferma i piani di espansione e traccia un bilancio positivo per il mercato italiano: « I risultati di agosto e settembre si sono rivelati più che positivi, in alcuni casi persino migliori del 2008. E positiva è anche la previsione per fine 2009» dichiara il direttore per l’Italia Marc Sampietro. A PAGINA 13

MILANO - «Il 2009 è stato caratterizzato da un andamento altalenante del mercato e la decisione di ridurre la capacità offerta è stata vincente». Luca Adami, direttore commerciale di Aviomar, si dichiara moderatamente soddisfatto della stagione appena conclusa. «La situazione va via via mgliorando; prevediamo di chiudere l’anno finanziario con una flessione di fatturato dell’8% e di affrontare un 2010 stabile». A PAGINA 6

Un corso per Teorema Il tribunale di Milano ha dichiarato il fallimento di Teorema. Qualcuno dovrebbe organizzare un seminario per capire attraverso quali procedure si sia riusciti a distruggere un operatore tutto sommato solido. Un vero e proprio corso di formazione.

Se cerchi lavoro nel settore turistico, se hai qualche opportunità di impiego da offrire o se vuoi vendere o acquistare un’agenzia di viaggio, utilizza lo spazio che Travel Quotidiano riserva agli annunci gratuiti. Come? E’ sufficiente inviare il testo che vuoi pubblicare (massimo 60 parole spazi esclusi) all’indirizzo di posta elettronica: travelannunci@tiscali.it

Wind Jet verso il break-even CATANIA – Un bilancio soddisfacente in termini di traffico per Wind Jet, che registra una crescita del 3% e mantiene, con una quota del 27%, un ruolo da leader sul mercato siciliano. Ad impensierire il vettore è piuttosto «la redditività per passeggero – dice il direttore commerciale Massimo Polimeni – che è diminuita, ma contiamo di raggiungere comunque il breakeven». Intanto, debutterà il 25 ottobre il Forlì-Roma. A PAGINA 9

Travel e Tob vi aspettano a Ttg Incontri Pad. C3 Stand 150 Corsia 5

1


In primo piano MERCATO 7 ottobre 2009

«Entro tre anni il t.o. di Aosta dovrebbe recuperare una Prospettive e speranze posizione di rilievo sia sul mercato nazionale che internazionale»

“ Dopo la messa in liquidazione delle società appartenenti al gruppo,

La riorganizzazione Alla base del piano presentato da Mazzella e soci c’è la riorganizzazione delle attività del gruppo, che passa anche attraverso la messa in mobilità dei dipendenti (in tutto 114) e la riassunzione di 38 figure chiave di Eurotravel da parte di Ita Club. «Abbiamo proceduto al

Marco Baldisseri

114

I dipendenti in mobilità

e alla ristrutturazione della programmazione Annalisa Consol

38

Ita Club, ecco il piano industriale per il rilancio del marchio Eurotravel

I dipendenti riassunti da Ita Club

PREVISTO UN POTENZIAMENTO DEL WEB B2B E B2C ridimensionamento del personale e alla ristrutturazione della programmazione - precisa Annalisa Consol, che segue il reparto marketing e comunicazione occupandosi ad interim anche del settore incoming -. In sintesi, siamo andati a incidere sull’area vendite, creando la figura del key account, più preparata e in grado di dare risposte immediate rispetto ai classici venditori. Il web verrà potenziato con aree b2b e b2c, quest’ultima limitata alla consultazione da parte del cliente; per marketing e web è previsto un investimento pari a un milione di euro solo per il primo anno. Medesimo discorso per il settore incentive e mice, che sotto la guida di Marco Meneghetti mantiene la sede a Milano e continua a registrare una performance più che positiva».

I progetti Sul futuro, Baldisseri è ottimista: «Ita Club ha la quasi matematica certezza di gestire stabilmente il marchio Eurotravel nei prossimi anni; ha già presentato un assaggio di programmazione con il Confidenziale gruppi che uscirà ufficialmente durante Ttg Incontri e ha riproposto una rosa di cataloghi già sicuri:

Giorgio Mazzella (foto) Enzo Tasca Giancarlo Bolengo Direttore responsabile GIUSEPPE ALOE Direttore editoriale DANIELA BATTAGLIONI

2

“ Abbiamo proceduto al ridimensionamento del personale

La cordata Ita

TRAVEL AGENT BOOK S.r.l.

Obiettivo fatturato 2010

si apre un nuovo capitolo per il nostro operatore

testi di ISABELLA CATTONI

MILANO – Un volto nuovo con alcuni dei protagonisti di sempre: Eurotravel volta pagina e dopo mesi di voci ambigue, notizie discordanti e pesanti silenzi il management della società tenta di fare chiarezza su passato, presente e futuro. Il compito spetta a Marco Baldisseri, nome storico del marchio di Aosta, chiamato dalla nuova compagine societaria raccolta in Ita Club a mantenere il ruolo di direttore centrale strategia e sviluppo affiancandogli le responsabilità di direttore commerciale e marketing. «Dopo la messa in liquidazione volontaria delle società appartenenti al gruppo (Eurotravel ed Et Holding prima, Et Service e Travelshop poi), con la costituzione di Ita Club - Iniziative Turistico Alberghiere Club - si apre un nuovo capitolo per Eurotravel. La cordata capitanata da Giorgio Mazzella, Enzo Tasca e Giancarlo Bolengo, ha assunto il controllo gestionale dell’operatore e della divisione di gestione alberghiera Et Hotels & Resorts fino al 31 dicembre 2009. Ita Club è quindi attualmente licenziataria del marchio Eurotravel». Nel frattempo, a fine settembre Eurotravel ha presentato una proposta di concordato preventivo al tribunale di Aosta; se venisse accettata, porrebbe il primo fondamentale mattone nella rinascita del gruppo. «Non si tratta di un gioco speculativo; Ita Club ha messo a punto un piano industriale per lo sviluppo e il rilancio sia del marchio Eurotravel, sia del settore alberghiero sotto l’egida di Ita Club & Resorts. Questo progetto appare ancor più interessante alla luce del fatto che la cordata guidata da Mazzella vanta una consolidata esperienza nella proprietà o gestione di strutture alberghiere in Italia; solo Mazzella detiene sette hotel di spicco in Sardegna, fra i quali il Calamoresca e il Telis Village».

40-50 mln €

Autorizzazione del Tribunale di Milano 793 del 30.11.1991 Spedizione in abb. postale (Pubblicità 45%)

DIREZIONE E REDAZIONE Via Merlo 1 - 20122 MILANO tel. 02/76316846 (r.a.) fax 02/76013193 AMMINISTRAZIONE ABBONAMENTI, REDAZIONE ROMANA Via La Spezia, 35 - 00182 ROMA tel. 06/70476418 fax 06/77200983

Natura, Salute, Costa Azzurra, Parigi e Mare Italia». Non si tratterà però del consueto catalogone contenente centinaia di strutture: «Abbiamo snellito la programmazione balneare italiana, puntando su una selezione di strutture attentamente vagliate, anche per spuntare condizioni più vantaggiose con i fornitori». In preparazione anche il Monti e Neve, mentre le destinazioni a medio e lungo raggio saranno per il prossimo inverno sospese, in quanto «poco redditizie e spesso molto rischiose». Riconfermato poi il ruolo centrale degli agenti di viaggio, anche se nessun canale distributivo viene scartato a priori. «La catena alberghiera ci aiuterà a gestire in modo industriale la disponibilità di camere evitando accavallamenti con altri canali. Il tutto per distribuire efficientemente il prodotto a t.o., adv, web o sui mercati esteri».

Le tappe della crisi E s t a t e 2 0 0 9: a seguito di uno sfavorevole concorso di eventi (crisi finanziaria, stretta al credito da parte delle banche, ritardo nella riscossione di crediti importanti, ricerca infruttuosa di partner privati o istituzionali che ridessero fiato alla liquidità del gruppo), Eurotravel si trova a fronteggiare lo stato di crisi 1 6 l u g l i o: messa in liquidazione di Eurotravel ed Et Holding 1 7 l u g l i o : costituzione della società Ita Club 4 a g o s t o : messa in liquidazione di Et Service e Travelshop 2 1 a g o s t o: messa in mobilità del personale della sede di Aosta e delle filiali di Milano e Roma 2 3 a g o s t o: riassunzione di parte del personale da parte di Ita Club

Le prossime mosse La chiave del successo pare sia «l’immediatezza delle risposte fornite al mercato». In questo senso, Baldisseri sottolinea l’importanza della riorganizzazione dell’operatività di Ita Club - Eurotravel: «Durante la bassa stagione, gli addetti al reparto operativo provvedono a caricare il prodotto, che poi venderanno durante l’alta stagione. Questo ci consente di ottimizzare le risorse, fornendo al contempo una consulenza altamente qualificata».

Gli obiettivi Se le previsioni saranno conferTARIFFE ABBONAMENTI ANNUALI: ITALIA 50,00 - ESTERO 90,00 EURO VERSAM. SU C/C POSTALE N. 85638005 - ROMA CAUSALE DEL VERSAMENTO: «ABBONAMENTO A TRAVEL QUOTIDIANO»

Stampa Comunicare Srl Piazza Dalmazia, 6 - 0511 Terni

3 0 s e t t e m b r e: deposito richiesta di concordato preventivo presso il tribunale di Aosta. Se accettato, consentirà all’azienda in crisi di eliminare i debiti tramite un piano di ristrutturazione e di pagamento di una parte di essi, per poi cessare l’attività. Il tribunale deciderà anche sull’assegnazione del marchio Eurotravel a Ita Club, che per ora ne è licenziataria. mate, Baldisseri punta a un fatturato 2010 pari a circa 40-50 milioni di euro. «Non mi attendo un utile di gestione dal tour operator, mentre spero di realizzarlo sul fronte alberghiero. Ed

Concessionaria di Pubblicità Network & Comunication srl via La Spezia 35 - 00182 ROMA Tel. +39 06.70476418 Fax +39 06.77200983 Area manager centro sud Italia: Olga Vaglio info@travelquotidiano.com Uffici Milano tel. +39 02.76316846 - fax +39 02.76013193 Manager advertising: Marco Ferri marco.ferri@travelquotidiano.com 334.6288424

entro tre anni Eurotravel dovrebbe recuperare quella posizione di rilievo sia sul mercato nazionale sia su quello internazionale che sicuramente merita e che gli compete».

internet a questo indirizzo http ://www.travelquotidiano.com E-MAIL: info@travelquotidiano.com redazionemilano@travelquotidiano.com redazioneroma@travelquotidiano.com


In primo piano MERCATO 7 ottobre 2009

La compagnia di Parigi prevede un ritorno di 120 milioni di euro da questa azione

Malpensa cresce Formigoni: «Avevamo ragione»

Air France investe Presentata la nuova classe per il lungo raggio “gliSaranno 76 aeromobili

di MASSIMO TERRACINA

PARIGI - A Parigi durante il Top Resa, è stata presentata la nuova classe dedicata ai voli a lungo raggio di Air France, in servizio dal 25 ottobre sul collegamento per New York, dal 16 novembre per Tokyo, dal 28 dicembre per Beirut e Singapore e dal 18 gennaio 2010 per Hong Kong. Si tratta di un miglioramento della classe economica, ma non esattamente “business”. «Saranno 76 gli aeromobili, (Boeing 777, A330 e 340) che da oggi alla fine 2010, saranno equipaggiati con la nuova classe che consterà di 21, 24 o 28 poltrone secondo l’aeromobile, con una perdita di circa 40 posti di Y per un migliaio di “capacity” in meno, sull’intera flotta», spiega Christian Boiseau, direttore commerciale Francia.

con questa configurazione

Christian Boiseau

“dell’operazione Il costo è stato di 75 milioni di euro

Da sinistra Christian Boiseau e Bruno Matheu

«Il costo dell’operazione sarà di 75 milioni di euro, mentre il ritorno, si prevede, sarà di almeno 120 milioni - aggiunge Bruno Matheu, direttore marketing revenue & program Il sedile ha il 40% in piu di lunghezza (97 cm il

Bruno Matheu

pitch) e il 20% di larghezza ( 48 cm) i braccioli di 10 cm di larghezza, la presa di corrente, il video personale, tutti evidenti miglioramenti rispetto alla Y». Insomma come la nuova classe appare del tutto

simile alla C class di Air France di 15 anni fa. La struttura è a “conchiglia” e si muove all’interno della stessa. Il servizio resterà quello di economy class, ma le “amenities” saranno quelle di business. «Riteniamo non sia un

prodotto di nicchia, ma un prodotto nuovo e differente per venire incontro alle esigenze di un segmento di mercato che va sempre più affermandosi a metà fra le due classi storiche Y e C, non solo di business ma anche di leisure - precisa Christian Boiseau - Per il segmento affari, soprattutto la struttura tariffaria consentirà alcuni vantaggi tipici della “C” class consentendo viaggi brevi, sebbene con elasticità di regole e restrizioni minori ma sempre, sappiamo, apprezzata dalla clientela». Un’altra peculiarità sarà il check in migliorato e dedicato, con franchigia bagaglio da business class e check in prioritario, come l’accumulo di miglia che è del 25% maggiore. Le tariffe partiranno da 1123 euro sulle tratte Italia New York, fino ai 2 mila 290 euro per Tokyo, inclusi tasse e supplementi.

Il dato complessivo della regione nel periodo Gennaio-settembre è +3,4%, con 7,9 milioni di presenze

Il Friuli Venezia Giulia chiude bene i primi 9 mesi dell’anno di SILVIA D’ARRIGO

TRIESTE - Sono positivi i dati riguardanti il turismo in Friuli Venezia Giulia, relativi al periodo gennaio - settembre. E’ quanto è emerso nel corso della conferenza stampa tenuta a Trieste a margine della prima edizione di Buy Friuli Venezia Giulia, Borsa del turismo regionale. Nonostante l’inizio anno abbia segnato un calo delle presenze in regione, conseguenza della crisi che ha colpito il panorama internazionale, dal mese di maggio si è registrata una crescita del 4,9%, che ha permesso di chiudere i primi nove mesi con un saldo positivo di 3,4 punti percentuali, attestando le presenze sul territorio regionale a quasi 7,9 milioni. Dati positivi, dunque, per la Carnia (+0,5%), Lignano Sabbiadoro (+7,9%) e Trieste che, aiutata anche da eventi importanti come il G8 e il Giro d’Italia, raggiunge un +12,8%. In negativo invece il Tarvisiano (-4,5%) e le città di Gorizia e Pordenone (rispettivamente -10,6% e –12,8%), così come Grado (-1,7%) e Udine (-0,4%), sebbene queste ultime abbiano avuto una ripresa durante il periodo estivo. «C'è stato un aumento delle presenze soprattutto straniere, in particolare da Austria e Germania, mercati naturali della regione, ma anche da alcuni Paesi dell’est europeo - ha affermato Andrea Di Giovanni, direttore generale di TurismoFVG, che ha aggiunto -: tendenzialmente sono state le strutture alberghiere a soffrire un leggero calo rispetto all’anno scorso, attorno all’1,5 per cento, mentre altre strutture come B&B e alberghi diffusi hanno registrato una stagione in crescita». «c'è’ una legittima soddisfazione nel leggere questi dati - ha dichiarato Luca Ciriani, assessore regionale alle attività produttive -. Nonostante il budget limitato, due milioni di euro in meno rispetto al 2008 pari al 20%, ci abbia

«Abbiamo reagito all’uscita di Alitalia»

costretto ad operare dei tagli piuttosto impopolari per concentrare le risorse sui poli turistici più grandi e favorire manifestazioni mirate ad una maggiore visibilità per la regione – ha ricordato - siamo riusciti ad ottenere dei risultati più che positivi».

MILANO - Malpensa (assieme a Orio al Serio) è uno dei pochi aeroporti che sta crescendo, nel momento in cui gli altri aeroporti vedono una diminuzione di almeno il 10%". Lo sottolinea il presidente di regione Lombardia, Roberto Formigoni, per il quale «il pratico monopolio di Alitalia/AirOne sulla tratta Milano-Roma non costituisce certo un vantaggio per i cittadini». «La crescita di Malpensa dimostra - aggiunge Formigoni quanto abbiamo sempre sostenuto e cioè che il mercato italiano dei viaggiatori, sia per motivi di lavoro sia per turismo, si concentra nel Nord e in particolare in Lombardia e nei suoi scali». Formigoni ha continuato: «Abbiamo reagito all'abbandono di Malpensa da parte di Alitalia - prosegue Formigoni - e abbiamo rimesso in linea di crescita quell'aeroporto: +10% nel mercato internazionale, +3% nel mercato domestico, anche grazie a nuove compagnie europee ed internazionali che hanno accettato di realizzare collegamenti internazionali e intercontinentali partendo dai nostri aeroporti. Ora occorre ulteriormente velocizzare il lavoro che il governo sta già facendo per liberalizzare gli slot e sottoscrivere nuovi accordi bilaterali, per far crescere ulteriormente i nostri aeroporti e dare un servizio all'altezza ai nostri imprenditori e a tutti i cittadini lombardi che hanno bisogno di collegamenti diretti con tante destinazioni nel mondo».

“nonostante Risultati positivi i tagli di budget ” Luca Ciriani 3


Notizie MERCATO 7 ottobre 2009

La manifestazione ha visto la presenza di 96 buyer provenienti da Europa, Usa, Cina, Corea e India Un momento del workshop

La Beta chiude bene Cresce il movimento del turismo verde di STEFANIA CIANI

CECINA – La XXIII edizione di Beta si riconferma un punto di riferimento per il turismo verde e l’agriturismo, ma anche per temi di attualità come l’accessibilità, il turismo scolastico e le proposte innovative. La due giorni dedicata al prodotto Italia ha segnato negli ultimi anni un significativo aumento di accrediti tra le file dell’offerta nazionale, grazie al buon funzionamento del workshop, che ha visto la partecipazione di 96 buyer provenienti soprattutto dall'Europa ma anche da Stati Uniti d'America, Cina, Corea e India. Soddisfatto l’assessore regionale Paolo Cocchi, che ha ricordato come la Toscana punti sul turismo raddoppiando il budget del bilancio turistico e portandolo da 5 a 10 milioni di euro annui. Sulla stessa linea si colloca la giornata di studio sulla proposta di riforma della legge regionale sull’agriturismo. La parola d’ordine è “semplificazione delle procedure e dei tempi” per ottenere l’autorizzazione all’apertura. Una riforma necessaria soprattutto se vista in una prospettiva economica, ha sottolineato Paolo Pacini, assessore al Turismo della Provincia di Livorno: «Le statistiche danno 180 mila presenze nel settore per una spesa pro capite di circa 80 euro, che si stima rappresenti solo un 20-25% di quello che il turista-cliente dell’agriturismo lascia sul territorio. Dati importanti che devono spingere in

75 milioni

1,5 mln

I turisti che visitano i parchi in Italia

I posti letto sul territorio nazionale

direzione dell’identità territoriale e dell’attività agricola». Tra gli eventi più interessanti di questa edizione vi è stato il lancio del Tuscany Walking Festival, una rassegna costituita da un ventaglio di percorsi che si snodano attraverso sei parchi regionali (Maremma, Alpi Apuane, Arcipelago Toscano, Migliarino San Rossore e Massaciuccoli, Monti

Livornesi e infine il Parco di Montioni). Come ha spiegato Pacini, «Il progetto è un esempio di cooperazione che vede impegnate le istituzioni del territorio con l’obiettivo di fare sistema. Lo scopo è quello di dare visibilità a questa realtà, presentarsi alle più importanti fiere di settore e, sulla base dell’innovazione, avere la maggior penetrazione possibile sul piano della commercializzazione». Ermanno Bonomi, dirigente Turismo della Regione, ha illustrato i dati

Lavoriamo alla semplificazione della legge sull’agriturismo Il taglio del nastro della manifestazione di Cecina

Paolo Pacini

All’ordine del giorno i cambiamenti derivanti dalla manovra d’estate

I seminari fiscali di Fiavet Lazio MILANO - Parte dalle novità fiscali e dalle misure anti crisi il nuovo ciclo di seminari promosso dalla Fiavet Lazio. Il primo dei nuovi appuntamenti formativi organizzati dall’associazione laziale a favore delle agenzie di viaggio è stato dedicato al cambiamento della normativa riguardante la deducibilità delle spese di rappresentanza e ai provvedimenti anti crisi per le aziende introdotti con il D.L. 78/2009, la cosiddetta manovra d’estate presentata ad agosto. «Con la legge Finanziaria 2008 la normativa in materia di spese di rappresentanza ha cambiato com-

4

che motivano la Toscana a sostenere questa esperienza. «In Italia sono 75 milioni i turisti che visitano i parchi; il comparto offre 1 milione e mezzo di posti letto di cui il 75% extra alberghiero; il settore segna un + 34%, attestandosi fra le realtà turistiche in maggiore crescita. Il fruitore dei parchi è un turista giovane (26-45 anni), che si muove con mezzo proprio e che fugge dalla città. Il 40% sceglie il parco come unica meta, il 57% è fidelizzato e il 60% si organizza il viaggio da solo. Questo identikit è molto interessante perché siamo di fronte a un turista moderno, informato, con idee precise, che vuole trasformare il soggiorno in un’esperienza. Per tali ragioni stiamo puntando su questo target - continua Bonomi - sui bisogni del singolo e non sul turismo di massa. Per questo abbiamo perfezionato strumenti di comunicazione innovativi, attraverso il marketing relaziona-

Da sinistra, Pierluigi Fiorentino e Caterina Claudi

pletamente direzione, introducendo finalmente nuovi criteri per la definizione e la deducibilità delle spese di rappresentanza anche nel settore turistico – ha spiegato Pierluigi Fiorentino, responsabile servizi fiscali Fiavet – Si passa da una deduzione forfettaria a una deduzione “ragionata”, basata sul criterio

fondamentale dell’inerenza delle spese ai ricavi e all’attività della singola azienda, e si introduce un tetto di deducibilità più alto e progressivo che consente alle aziende turistiche maggiore capacità di pianificazione fiscale». Altro tema particolarmente sentito dagli agenti di viaggio è

quello relativo alle disposizioni anti crisi per le aziende, introdotte ad agosto scorso sempre con la cosiddetta manovra d'estate. Caterina Claudi, consulente fiscale e tributario, evidenzia tre punti rilevanti: la detassazione degli utili reinvestiti, i bonus volti a premiare la ricapitalizzazione delle società ed infine la moratoria per i debiti. Questa è la più interessante tra le azioni promosse perché prevede un accordo tra il ministro dell’Economia e i rappresentanti dell’Abi, al fine di sostenere le piccole e medie imprese “in bonis”, cioè in temporanea difficoltà finanziaria.

le, mirati al target di riferimento». Per concludere Beta è stata anche l'occasione per un'iniziativa dedicata all’extralberghiero con la presentazione del libro “Il campeggio del futuro” di Horst Nitschhe, esperto di classificazione dei campeggi europei quale caporedattore dell’Automobile Club Tedesco. Come ha sottolineato l'autore: «Il campeggio è una filosofia del viaggio che significa essere in giro, ma con la propria casa. E proprio in questo momento di crisi il settore non ha seguito l’andamento generale e chiude in modo positivo, grazie anche a una migliore fidelizzazione del cliente, con una percentuale vicina al 60-70% contro il 30% del settore alberghiero». Secondo Nitschhe «nel campeggio del futuro la differenza la farà certamente l’accoglienza e la qualità dei servizi, poiché il cliente si aspetterà sempre di trovare nelle strutture standard qualitativi, se non superiori, almeno uguali a quelli di casa propria». La posizione della qualità dei campeggi italiani si pone ad alti livelli in Europa, ma anche i rispettivi prezzi sono nell’olimpo del vecchio continente ed è per questi motivi che l’accoglienza costituisce la differenza ed il valore aggiunto tra le strutture dei vari Paesi.

Turismo religioso

In aumento i numeri della prossima Aurea Alla Fiera di Foggia dal 26 al 28 novembre MILANO - «Il turismo religioso si presenta come un fenomeno in evoluzione, caratterizzato dalla capacità di valorizzare una nuova cultura del viaggio e, dunque, capace di contribuire a destagionalizzare i flussi incoming. Un recente studio di settore ha tratteggiato il nuovo viaggiatore-pellegrino: è alla ricerca di occasioni che arricchiscano la sua crescita interiore, attento alla salvaguardia e alla fruibilità sostenibile dell’ambiente e alla cultura dei territori», ha dichiarato l’assessore regionale al turismo Magda Terrevoli (nella foto), commentando la prossima edizione di “Aurea”, Borsa del turismo religioso e delle Aree Protette, che si terrà dal 26 al 28 novembre negli spazi della Fiera di Foggia. «Il turismo religioso rappresenta un segmento di mercato dell’economia pugliese in continua crescita, considerato ormai il volano per lo sviluppo del settore a livello internazionale, perché può contare su oltre 300 milioni di viaggiatori all’anno che generano un fatturato di circa 18 miliardi di dollari. Si impone oggi sul mercato domestico con un +20% e su quello internazionale con un +36%, generando in Italia un giro d’affari di oltre 4 miliardi di euro», ha dichiarato ancora l’assessore Terrevoli. I numeri dell’edizione 2009 di Aurea si preannunciano ancor più importanti di quelli delle edizioni passate, particolarmente riguardo alla partecipazione di un centinaio di tour operator internazionali provenienti da 25 paesi esteri e di circa 80 buyer nazionali: incaricati diocesani, animatori parrocchiali, agenzie di viaggio e cral. Nella tre giorni di Aurea, mostre e workshop, convegni e seminari tematici, incontro fra proposte di viaggio e domanda internazionale daranno un impulso decisivo alla definizione di quel modello di integrazione fra luoghi della devozione e cultura, riscoperta del territorio e difesa della natura che può garantire uno sviluppo armonico del turismo come volano di crescita economica e culturale.


Operatori ANDAMENTO 7 ottobre 2009

Prosegue la partnership con Naar. Pronti Benessere, Neve, Libia e Malta I numeri registrati nel 2009

-10% Calo di fatturato medio registrato nel 2009

-8% Previsione di chiusura anno finanziario

Aviomar riduce il calo e si prepara all’inverno: adv e web in primo piano MILANO - (i.c.) La stagione estiva ha evidenziato risultati anche molto diversi fra i tour operator. In casa Aviomar, il direttore commerciale Luca Adami si dichiara moderatamente soddisfatto. «Il 2009 è stato caratterizzato in primo luogo dalle vendite sotto data e in secondo luogo da un andamento altalenante delle destinazioni e delle tipologie di vacanza richieste. Croazia, Corsica, Benessere, Costa Azzurra e Puglia hanno avuto infatti delle crescita di fatturato a doppia cifra e hanno trainato l'azienda. Sardegna, Toscana, Malta e Liguria sono state invece stabili, caratterizzate da un andamento discontinuo, super richieste in certe date e come dimenticate in altre. Calabria, Sicilia ed Elba hanno invece registrato una sostanziale crisi. In maniera coerente con questi dati abbiamo registrato un buon andamento della nicchia residence/appartamenti, un movimento discontinuo per quanto riguarda gli hotel e un calo più generalizzato per quanto riguarda le formule villaggio». Alla luce di questi dati, quali le prospettive di chiusura dell’anno finanziario? «In questo momento stiamo regi-

strando un calo generale del 10% del fatturato, flessione che di giorno in giorno abbiamo recuperato a partire dalla fine di aprile. Ritengo che Aviomar chiuderà il 31 dicembre a meno 8%, mentre l’anno scorso avevamo previsto per il 2009 un calo dal 15%. Penso pertanto che si debba essere se non soddisfatti, almeno tranquilli per il risultato finanziario e contenti dei tagli preventivi che ci hanno permesso di ottenere questo risultato. Questi tagli hanno avuto anche un valore strategico inaspettato, in quanto essendo stati ridotti al minimo impegni, rischi e vuoti per pieni, abbiamo potuto in una stagione così particolare muoverci in maniera più dinamica, in base ai bisogni dei nostri agenti partner e alle richieste del cliente finale». Quali sono lo stato dell’integrazione con Naar e i progetti per il futuro? «Usando una metafora, dopo un fase di fidanza-

“ Occorre aggredire il mercato: la ripresa si concretizzerà solo nel 2011 ” Luca Adami

mento e una di convivenza, stiamo in questo momento cercando una sede unica per celebrare il nostro matrimonio... Collaborazione e integrazione vanno più che bene; la scelta di tenere alcuni reparti - seppur integrabili - separati è risultata in una stagione così difficile assolutamente vincente, se non altro per le energie che richiedevano le diverse problematiche che ci siamo trovati ad affrontare. Ragionando finanziariamente, in termini di gruppo al 31 dicembre dovremmo registrare una chiusura pressoché pari a q u e l l a dell’anno scorso». Come evolvono i rapporti

Incrementi su tutti i cataloghi

Futura Vacanze: crescono pax e fatturato

90% Copertura dell’Italia da parte dell’ufficio commerciale

con le agenzie di viaggio? «Manteniamo rapporti con le agenzie e con i network che rispettino una logica strategica di reciproca soddisfazione, sia in termini di prodotto sia di rappresentanza. Non cerchiamo pertanto solo agenzie che ci vendano, ma agenzie che ci rappresentino nella maniera più opportuna sia in termini di know how, sia in termini di brand. Per ottimizzare queste partnership stiamo investendo su formazione, dialogo e prodotto. La formazione attraverso un ufficio commerciale che copre ormai il 90% del territorio nazionale e grazie a frequenti educational e incontri con singole agenzie e network. Il 3 e 4 ottobre, per esempio, eravamo al Corte dei Tusci, villaggio di proprietà di Aviomar, con più di cento agenzie G40. Per novembre e dicembre stiamo pianificando invece una serie di educational Benessere». Internet: evoluzione e progetti «Non voglio anticipare i nostri progetti, quello che ritengo opportuno sottolineare è che si tratta di progetti b2b, in quanto sia come Aviomar sia come Naar siamo convinti che le agenzie siano e debbano rimanere in ogni caso il nostro canale preferenziale». La programmazione invernale? La programmazione invernale è rappresentata dai cataloghi Benessere, Neve, Libia e Malta e da una serie di proposte selezionate in destinazioni tradizionalmente estive quali Costa Azzurra e Croazia». Qualche previsione sull’andamento del 2010? «E’ troppo presto per fare delle previsioni, anche se sono convinto che non sarà un anno facile. Bisognerà aggredire il mercato in vista della ripresa, che dovrebbe avvenire nel 2011».

ROMA - In chiusura d’anno commerciale 2008-09, Futura Vacanze ha registrato dati generali molto positivi: +12% sul fatturato, +15% sul numero dei passeggeri trasportati e +13% sul totale pratiche. Particolarmente interessante risulta l’analisi dei numeri relativi ai singoli prodotti proposti dall’operatore. Si ricorda che ad oggi i vari prodotti incidono sul fatturato totale del t.o. con Mare Italia all’80%, Neve e Montagna estiva al 15%, Benessere al 5%. Il fatturato Mare Italia ha visto un incremento del 13%, con un +18% di passeggeri. Sul fatturato l’incidenza maggiore è stata data dalla regione Puglia (31%), dalla Sardegna (26%), dalla Basilicata e dalla Calabria (entrambe con un 26%). In Puglia le strutture più vendute sono state il Corte del Salento Club Village, il Cala Saracena Family Club, il Baia dei Turchi Resort, il villaggio club Porto Giardino, l’Esperia Palace Hotel e Il Valentino Hotel Village. In Basilicata sono stati apprezzati i complessi villaggio club Giardini d’Oriente, centro turistico Akiris e Magna Grecia Hotel Village. In Calabria le migliori performance sono state realizzate da villaggio Baia della Rocchetta, Vascellero Club Resort, villaggio Club Martinica, Hotel delle Stelle Beach Resort e Nyce Club La Vela, mentre in Campania hanno avuto ottimi risultati il villaggio Club Olimpia e il villaggio Club Copacabana. Un incremento di fatturato del 23% e un aumento di passeggeri del 18% sono invece i dati relativi alla Montagna estiva. Tra le strutture più vendute ci sono l’hotel Colfosco di San Martino di Castrozza e il Savoia Palace hotel di Madonna di Campiglio. Anche i numeri fatti registrare dal prodotto Natura e Benessere sono positivi: + 8% di fatturato e di passeggeri. Infine, la Neve ha avuto un incremento di fatturato dell’11% e un aumento di passeggeri trasportati del 9%.

A qualche mese dai festeggiamenti per i 20 anni di attività, l’operatore punta con decisione su soggiorni studio e viaggi di nozze

I Viaggi del Toghiro si avvia a chiudere l’anno in pareggio di MARIA CARNIGLIA

GENOVA - Arrivato alla soglia dei 20 anni di attività, I Viaggi del Toghiro fa un primo bilancio del 2009 e presenta la programmazione invernale. E’ pronto infatti il catalogo dedicato alle feste di fine anno, ponti compresi. «Si tratta di un insieme di proposte - commenta Stefania Tedesco, responsabile programmazione de I Viaggi del Toghiro - che comprende Londra, New York (con estensione sulla Polinesia), Sydney e Miami (con estensione sulle Bahamas)». L’operatore ha scelto di mettere online il resto della programmazione invernale, quella relativa al settore leisure. L’uscita delle brochure sui Corsi di lingua per giovani e adulti è fissata in ottobre. «Con il nuovo anno arriveranno i cataloghi tradizionali, che quasi sicuramente saranno sottoposti a un restyling, visto che nel 2010 ricorre il nostro ventennale». I Viaggi del Toghiro nasce a Genova nel 1990 e successivamente apre uffici anche a Roma. Il focus del t.o. è rappresentato dai Viaggi studio, ma nel 1994 è la volta dei cataloghi leisure Irlanda e Gran Bretagna. Nel 1998 seguono Usa e Canada e nel 2000 il t.o. lancia l’Euro-

6

“i cataloghi, Con il nuovo anno saranno sottoposti a restyling Stefania Tedesco ”

pa, con Francia, Belgio e Olanda. Le destinazioni Australia - Nuova Zelanda appartengono invece al 2007. Punto forte della programmazione sono i corsi di lingua con le brochure Le lingue, il tuo presente (per i giovani), Le lingue, il tuo futuro (per adulti) e High school program (l’anno scolastico all’estero). «La stagione appena chiusa è stata positiva, in quanto il nostro è un prodotto medio-alto e ha risentito solo marginalmente della crisi. Per quanto riguarda i Viaggi studio, le destinazioni più richieste sono state le classiche Gran Bretagna, Usa e Irlanda». L’operatore conta di chiudere il 2009 in sostanziale pareggio, grazie anche al contributo del settore leisure. «Abbiamo registrato un incremento su Australia e Nuova Zelanda, con le relative estensioni. Proponendo una tipologia di pacchetti variegata, diventa facile contare su un prodotto forte». Nel marzo 2009 I Viaggi del Toghiro lanciò la nuova brochure sui Viaggi di nozze. «E’ valida fino al 2010 e non sarà ristampata nel prossimo anno, in quanto si tratta di un catalogo illustrativo che comprende proposte da inserire nei diversi soggiorni elaborati sempre su misura». Per acquisire una posizione di

Le tappe dello sviluppo 1990: nasce il t.o.genovese con il prodotto Viaggi studio 1994: segue catalogo leisure Gran Bretagna e Irlanda 1998: lancio delle destinazioni Usa e Canada 2000: è la volta dell’Europa 2007: Australia e Nuova Zelanda 2009: catalogo Viaggi di nozze 2010: si festeggiano i 20 anni di attività tutto rispetto nel panorama dei t.o. specializzati sui Viaggi di nozze, I Viaggi del Toghiro ha già in programma la partecipazione a road show ad hoc.


Operatori PROGRAMMAZIONE 7 ottobre 2009

Presentata a Genova la nuova unità della flotta. Ampi i margini di sviluppo sul nostro bacino

I numeri di Oasis of the Seas

1 mld €

Il costo della nave

2.700

16

Le cabine disponibili

I ponti disponibili

5.400

225.282 t.

Passeggeri ospitati

La stazza

Mercato europeo al cuore dell’espansione di Royal Caribbean Int. testo e foto di MARIA CARNIGLIA

GENOVA - Royal Caribbean presenta Oasis of the Seas e annuncia l’arrivo nel 2010 della gemella, Allure of The Seas. La compagnia, che ha ordini fino al 2013, prosegue negli investimenti in programma ma dichiara, in occasione della visita a Genova di Adam Goldstein, presidente e ceo Rci, che di fronte alla crisi attuale è difficile pensare a nuovi progetti. «Nonostante la situazione economica sia pesante - commenta Goldstein - il settore crociere è in crescita in diverse aree del mondo. La curva di incremento Rci in Europa è quella più significativa. Gran Bretagna, Germania, Paesi scandinavi e Italia sono i nostri mercati strategici. Se in Europa la crescita Rci è pari al 10,6%, in Italia è del 38%. Dal momento che la penetrazione del mercato in Europa è solo dell’1%, la potenzialità di crescita è enorme, se si pensa che la cifra è riferita a 500 milioni di residenti». Nel 2004 il gruppo era presente in

“la Nonostante situazione economica sia pesante, il settore crociere cresce in diverse aree del globo

Adam Goldstein Europa con sei navi (flotta Celebrity): nel 2009 le navi sono otto, compresa la Navigator of The Seas, la più grande nel Mediterraneo. «Non solo cresce l’interesse degli italiani per il prodotto Rci - aggiunge Lina Mazzucco, direttore generale Italia Rci –

ma anche quello degli stranieri che vogliono partire dall’Italia con le navi della compagnia». Per questo motivo, la compagnia punta molto sul mercato italiano, anche in termini di investimenti. Nel 2010 Rci aumenterà la durata della permanenza delle navi: prima da giugno a settembre, dal prossimo anno da aprile a novembre, allo scopo di soddisfare la domanda. Non solo, ma la compagnia raddoppierà la presenza su Genova, che passerà da 10 a 20 toccate. «Inoltre rafforzeremo i rapporti con gli agenti di viaggio - promette la Mazzucco -, nostri principali referenti nella distribuzione del prodotto e rinnoveremo gli accordi stipulati con i t.o., in particolare con Alpitour World». La compagnia tra breve battezzerà la nuova Oasis of the Seas, che sarà seguita nel 2010 dalla gemella Allure of the Seas. «Oasis rappresenta chiaramente quanto e come la compagnia continuerà a stupire gli ospiti - continua

I crocieristi ai raggi X

10,6%

Tre milioni sono gli ospiti che navigano sulla flotta Royal Caribbean International ogni anno. I crocieristi Rci sono coppie o single dai 30 ai 50 anni e famiglie. L’età media è inferiore ai 40 anni. Quasi un quarto degli ospiti Rci hanno già effettuato una crociera con la compagnia. Il 75% sono americani. Nell’ultimo anno finanziario, Royal Caribbean Cruises ltd ha registrato un utile netto di 573,7 milioni di dollari. La compagnia possiede 20 navi.

Crescita richiesta in Europa

38% Crescita richiesta in Italia

Goldstein -. Per questo qualche tempo fa abbiamo investito in una nuova strategia di comunicazione, con il messaggio: “Rci - Il mondo dove tutto è possibile - Why Not”». Oasis, costata un miliardo di euro, ospiterà 5

Cresce l’intersse sia degli italiani sia degli stranieri che vogliono partire dall’Italia Lina Mazzucco

Il marchio tedesco è leader in Germania nel segmento della navigazione fluviale. Il t.o. sarà esclusivista in Italia

Top Cruises stringe un’alleanza con Arosa “affianca Con Arosa, che si a Viking e

GENOVA - (m.ca.) Top Cruises punta ancora sulle crociere fluviali grazie al nuovo accordo con l’armatore Arosa, leader in Germania nel settore. Intanto, Top Cruises ha chiuso la stagione, con una diminuzione di fatturato pari al 9%. Per l’operatore crocieristico la flessione va di pari passo però con un aumento del numero di passeggeri e un ottimo andamento della stagione sul Mediterraneo. «Il mercato delle crociere tiene commenta Federico Costa, responsabile Top Cruises - perché un numero sempre maggiore di persone sceglie la vacanza a bordo. Non solo, ma vanno molto bene anche le crociere sui fiumi: attualmente il mercato riconosce Top Cruises come leader nelle crociere fluviali». Dopo un ottimo bilancio sulle crociere Louis, Top Cruises presenta al pubblico italiano la Louis Majesty, che da dicembre consen-

8

CroisiEurope, l’offerta è ampia Federico Costa

tirà di raddoppiare l’offerta della compagnia greca in Italia. «La nave, ex Norwegian Majesty, 48 mila tonnellate di stazza, sarà posizionata a Genova da dicembre e si aggiungerà alla Coral e alla Orient Queen, per la prima

volta da Venezia con crociere fra le isole croate». L’accordo con Arosa consentirà poi a Top Cruises di aumentare l’offerta sul fluviale. «Siamo esclusivisti per l’armatore tedesco, che conta di diventare a breve leader in Europa sul mercato fluviale». Arosa, la cui flotta in continua espansione comprende otto navi, propone un prodotto 5 stelle che oltre a farsi forza di itinerari particolari punta su un’ampia scelta di strutture-attività di bordo, dal golf alla piscina, dalla spa con palestra fino al wine bar e alle mountain bike da utilizzare a

terra. «Con Arosa, che si affianca a Viking e CroisiEurope, la nostra gamma di crociere sui fiumi è molto ampia. Complessivamente offriamo dieci navi noleggiate: un prodotto completamente personalizzato per il pubblico italiano». Nel nuovo catalogo Top Cruises dedicato a Viking, l’offerta include itinerari per Natale, Capodanno e Pasqua, ma anche una nave in esclusiva per l’estate 2010 in Russia, con prezzi a partire da 840 euro (10 notti). «Buono il riscontro anche sulle crociere a bordo della Nordam (Holland America). Il mercato del Centro Italia ha apprezzato nel 2009 questo prodotto a 5 stelle, con partenza da Civitavecchia per Mediterraneo orientale e occidentale». L’operatore, che nel 2008 chiuse l’anno con un fatturato di 13 milioni di euro (14 mila passeggeri), conta di terminare il 2009 a quota 12 milioni.

mila 400 passeggeri in 2 mila 700 cabine. Insieme ad Allure è considerata una meraviglia tecnologica in alto mare: 225 mila 282 tonnellate di stazza e 16 ponti. A bordo gli spazi comuni sono molto ampi e diversificati: si parte dal Central Park con oltre 12 mila piante e alberi veri, fino ai sette “quartieri di bordo”, ma anche all’Aqua Theater, ai negozi e alla spa. Oasis sarà inaugurata a Fort Lauderdale, home port. In dicembre partiranno le crociere di sette notti nei Caraibi, già richiestissime dal mercato italiano.

Notizie

In 10 righe - Karambola Karambola ha deciso di coinvolgere attivamente gli agenti di viaggio rendendoli protagonisti delle copertine dei cataloghi 2010. L’iniziativa si articola attraverso un concorso che selezionerà nove nuovi volti tra gli agenti di viaggio italiani che invieranno le loro foto entro il 30 novembre. Una giuria valuterà poi i volti più fotogenici.

- Moby Moby Wonder e Moby Freedom accompagneranno i passeggeri in una mini crociera di Capodanno in Costa Azzurra. La partenza è fissata per il 30 dicembre dal porto di Livorno. Alle 23 si parte alla volta di Nizza, dove si arriverà alle 8. Il 2 gennaio è il giorno della partenza. Per chi prenota in anticipo, i prezzi vanno da 395 euro per sistemazioni in quadrupla interna a 525 euro in cabina doppia interna (tariffe tutto incluso).


Compagnie aeree ANDAMENTO 7 ottobre 2009

Segno più per il bilancio della stagione estiva. Attesa per l’avvio del Forlì-Roma

27%

Quota di mercato sulla Sicilia

5%

Baboo apre due nuove rotte da Malpensa

Incidenza ancillary revenue sul totale fatturato

-17%

Diminuzione prezzo unitario

di MARCO DE ROSSI

CATANIA – Nell’annus horribilis dell’aviazione civile, ogni tanto c’è qualche buona notizia che invita a pensare che non tutto è perduto e che, con una gestione accorta, si possa sopravvivere alla crisi. E’ il caso di Wind Jet, il vettore siciliano che per l’anno in corso registra un aumento del traffico del +3%. «Non è tutto oro quello che luccica – precisa Massimo Polimeni, direttore commerciale della società -. In realtà è diminuita la redditività per passeggero, a causa delle tariffe stracciate effettuate dalla concorrenza. Ci siamo dovuti adeguare, altrimenti avremmo perso quote di mercato». L’ultima novità che riguarda l’espansione della compagnia sul mercato nazionale è il Forlì-Roma, che diventerà operativo dal 25 ottobre, cinque giorni la settimana con partenza alle 9 e rientro alle 19. Lunedì, venerdì e domenica ci sarà un altro collegamento alle 17,20. «Riteniamo che questo volo possa servire tutta la fascia adriatica – confida Polimeni -. Abbiamo fatto una pubblicità comparativa, in cui si evidenzia che fra treno, auto ed aereo, quest’ultimo è quello che impiega meno tempo. Oltre a costare meno, da 15 euro tutto compreso. Dobbiamo far capire che andare a Roma è estremamente facile, e anche i t.o. possono offrire un’estensione dei pacchetti ai turisti che arrivano sulla costa adriatica». Altre novità? «Abbiamo lanciato il Catania-Bergamo dal 21 settembre, e i risultati dell’advance booking sono positivi». L’estate com’è andata? «Molto bene per le quantità, viag-

Wind Jet mantiene la quota. Aumenta il traffico ma rallenta la redditività giamo con il 3% di traffico in più, siamo i primi operatori della Sicilia, con il 27% del mercato. E’ la resa unitaria del

MILANO - Sas Scandinavian Airlines rilancia dall’Italia aumentando le frequenze sulla rotta Bologna-Copenaghen a partire dal prossimo 25 ottobre, con un nuovo schedule studiato in particolare per rispondere alle esigenze della clientela business. Il servizio dal capoluogo emiliano sarà operativo tutti i giorni tranne il sabato, consentendo di raggiungere la capitale danese in poco più di due ore di volo. «Bologna rappresenta uno scalo potenzialmente strategico per Sas, in maniera particolare per Chris quanto riguarda il traffico business - Shern dice Chris Shern, general manager di Sas per l’Italia e i paesi del Mediterraneo orientale -. Negli ultimi anni abbiamo lavorato intensamente per offrire alla nostra clientela le migliori soluzioni di volo. Il nuovo orario da Bologna e le due nuove frequenze in più alla settimana garantiranno ai passeggeri un servizio di livello, migliore in fatto di comodità e coincidenze».

posto che è scesa, sia l’Alitalia che le low cost straniere stanno vendendo al di sotto della redditività. Questa è una politica dissennata. La corsa verso il basso dei prezzi si ripercuote poi sui servizi erogati. Con i servizi dequalificati, i clienti non torneranno più». Di quanto si è abbassato il prezzo unitario? «Il 17% in meno del 2008. Noi comunque il break-even lo raggiungiamo». La flotta? Ci sono nuovi ingressi? «Abbiamo messo in stand by l’ingresso di nuovi aerei,

“l’ingresso E’ in stand by di nuovi aerei, aspettiamo la verifica finanziaria di fine anno Massimo Polimeni

Sas rilancia sulla Bologna-Copenhagen e spinge sul segmento business L’attenzione alla clientela d’affari è uno dei punti chiave della strategia Core Sas, che la compagnia ha messo in atto dall’inizio dell’anno. Accanto allo sviluppo delle destinazioni business con schedule appositamente programmati per questo target, Sas ha dato vita al concetto “Service and Semplicity” che si traduce in una gamma di servizi sempre più ampia per rispondere alle esigenze del passeggero, ottimizzando ogni momento del viaggio sia a terra sia a bordo, con soluzioni tecnologiche all’avanguardia nelle procedure di prenotazione, check-in, imbarco, gestione bagagli, informazioni e così via. E’ proprio in questo senso che sulla rotta Bologna-Copenaghen Sas ha deciso di impiegare il Crj200 a 50 posti con la configurazione a 3 classi. Tra queste l’esclusiva Economy Extra, la classe intermedia l’Economy e la Business, rivolta a chi cerca un’esperienza di viaggio di livello più alto.

Al via i collegamenti per Ginevra e Marsiglia

aspettiamo la verifica finanziaria di fine anno». Anche per la Platinum Line, il nuovo servizio executive? «Quello va benissimo, abbiamo un Piaggio P180, un turboelica da sette posti. Entro la fine dell’anno ne arriverà un altro, ultimo modello» Altri collegamenti in vista? «Continuiamo per tutto l’anno il Forlì – Praga e il Forlì – Berlino, e poi, dall’estate 2010, partiremo con collegamenti settimanali fra la Sicilia , Marsiglia e Tolosa. Inoltre, in code-share con Meridiana, opereremo anche il Palermo – Verona e il Catania – Venezia». Puntate anche voi sull’aumento delle ancillary revenue? «Sì, offriamo una gamma di servizi ampia, dal noleggio auto alla prenotazione alberghi, dal check in online all’assicurazione». Quanto incidono sul fatturato? «Il 5 per cento, ma contiamo di arrivare al 9».

Salgono a nove i giornalieri in partenza da Milano

British allunga da Linate: quinto volo sul T5 di Londra MILANO - British Airways allunga da Linate con l’introduzione, dal 25 ottobre, del quinto volo giornaliero verso il Terminal 5 di Londra Heathrow. Collegamento che porta a nove i voli giornalieri offerti complessiva da Milano, includendo Malpensa. Il nuovo servizio sarà equipaggiato con le due cabine Club Europe (business class) ed Euro Traveller (economy). Con il lancio di questo nuovo servizio British conferma ulteriormente la rilevanza dello scalo lombardo per il mercato italiano: proprio a Linate, meno di un anno fa la compagnia aveva infatti inaugurato la nuova Galleries Lounge, l’esclusiva sala d’attesa riservata ai passeggeri premium (business, soci Silver e

Cresce ancora l’offerta per la Lombardia e per il Nord-Ovest Mark Moscardini

Gold dell’Executive Club), per il cui ampliamento e rinnovo il vettore aveva inve-

stito oltre un milione di euro. «Milano Linate è da sempre uno scalo chiave per il mercato italiano di British. Grazie a questo nuovo collegamento con Londra Heathrow, i passeggeri in partenza dall’area lombarda e, più in generale, dal nord ovest, sia per motivi di lavoro sia per piacere, avranno a disposizione un’offerta ancora più ampia per volare a Londra e, grazie all’ampio network di collegamenti da Londra Heathrow, in tutto il resto del mondo», ha commentato Mark Moscardini, commercial manager per l’Italia e Malta di British Airways. «Il potenziamento della rotta LinateHeathrow si aggiunge al recente lancio dei due nuovi servizi gior-

GINEVRA- Baboo aprirà il 25 ottobre due nuove rotte con partenza da Milano Malpensa: Milano-Ginevra (12 frequenze settimanali), e Milano–Marsiglia (6 frequenze settimanali). La compagnia aerea svizzera basata a Ginevra servirà la linea Milano-Ginevra due volte al giorno (di cui una volta via Marsiglia); Milano e Marsiglia verranno invece servite una volta al giorno con volo diretto. Gli orari “prime-time” e le frequenze proposte per queste due città si adattano particolarmente ad una clientela d’affari e turistica. «Siamo felici di aggiungere Milano e Marsiglia tra le nostre nuove destinazioni, considerando che l’Italia e la Francia rappresentano i nostri due mercati principali – ha dichiarato Jacques Bankir, ceo di Baboo -. I nostri orari sapranno attrarre i passeggeri milanesi sia per i loro spostamenti privati sia per quelli professionali. L’offerta si completa con prezzi altamente competitivi ed un prodotto di qualità». Quest’inverno (fino cioè al 27 marzo 2010) Baboo of frirà complessivamente 18 rot te totali di cui cinque verso l’Italia in par tenza da Ginevra per Milano, Venezia, Firenze, Roma e Napoli. Fondata a Ginevra nel 2003 Baboo serve oggi 18 destinazioni (esclusi i voli charter) con cinque aeromobili e conta 210 impiegati. La compagnia si differenzia per la sua «freschezza, uno spirito giovane e dinamico, un’immagine “glamour” e le sue attenzioni per i clienti».

nalieri Pisa-Londra Heathrow, operativi a partire dal 25 ottobre prossimo. L’incremento dell’operatività sulle rotte italiane per l’inverno è un’ulteriore conferma dell’importanza che la compagnia attribuisce al mercato italiano». Intanto, da oggi 7 ottobre, i passeggeri British Airways che vogliono scegliere il posto al momento della prenotazione e fino a 24 ore prima della partenza devono pagare una tassa di 10 sterline sui voli domestic e in Euro Traveller, 20 in Club Europe, World Traveller e World Traveller Plus, e 60 in Club World. Chi intende prenotare un posto nella fila dell’uscita d’emergenza potrà farlo da dieci a quattro giorni prima della partenza ad un costo di 50 sterline. La compagnia aerea britannica ha precisato che la scelta del posto sarà gratuita nelle 24 ore prima della partenza, mentre per le famiglie entro tre giorni prima.

9


Compagnie aeree MERCATO 7 ottobre 2009

Notizie

In 10 righe

- Ibar

- Jet2.com

- Star 1 Airlines

Travelport Gds e Jet2.com hanno siglato un nuovo accordo di distribuzione in base al quale tutti i contenuti di Jet2.com saranno per la prima volta disponibili sul canale gds per mezzo della connessione diretta di Galileo. Jet2.com è la terza compagnia aerea che ha aderito alla soluzione Galileo, avviata l’anno scorso con easyJet come partner di lancio. A differenza dei siti internet delle low cost e degli altri fornitori gds, la soluzione Galileo offre agli agenti di viaggio la possibilità di prenotare voli di aerolinee low cost e tradizionali in uno stesso pnr, ad esempio un’andata con Jet2.com ed un ritorno con British Airways.

La nuova compagnia nazionale della Lituania Star1 Airlines aprirà il collegamento Vilnius-Milano il prossimo 21 novembre, con due frequenze alla settimana, il martedi e sabato, verso l’aeroporto di Malpensa. La durata del volo sarà di due ore e trentacinque minuti. Questo callendario sarà seguito fino al 27 marzo, perchè la compagnia ha intenzione di aumentare il numero dei voli e non esclude la possibilità già dall’anno prossimo di tornare a Roma. Le altre mete di primaria importanza per Lituania sono le capitali Europee come Parigi, Londra, Berlino, Amsterdam e Madrid.

Massimo Massini è il nuovo presidente dell’Ibar, l’associazione che unisce le 78 compagnie aeree di linea presenti in Italia. Massini, dal 2002 direttore generale per l’Italia, Spagna, Portogallo e gli Stati della ex-Yugoslavia di Emirates Airline, riceve il testimone da Faisal AlSaddik, ceo di Saudi Arabian Airlines. «L’Italia ha bisogno di modernizzare e rendere più efficienti gli aeroporti e l’organizzazione del trasporto aereo - ha dichiarato il neo presidente -. Il contributo delle compagnie aeree può aggiungere significativo valore allo sviluppo dei piani del ministero dei trasporti, dell’Enac e dell’Enav».

Rimandato il progetto del collegamento annuale su Montreal. Da marzo 2010 aumenta l’offerta posti sulla Roma-Toronto

di MARIELLA CATTANEO

MILANO – Air Canada aggiusta il tiro in vista dell’inverno con uno sguardo alle Olimpiadi del prossimo febbraio. Parola d’ordine consolidare i risultati, e questo significa ottimizzare prima di tutto la capacità offerta. Anche dall’Italia. Spiega Giancarlo Landolfi, direttore commerciale Italia della compagnia: «All’inizio dell’estate avevamo programmato di mantenere anche per l’inverno il collegamento diretto Roma-Montreal, invece sarà operativo, così come il Toronto, soltanto fino al 1° novembre». Una scelta motivata dalle condizioni di mercato che impongono massima attenzione alla distribuzione della capacità, senza contare «le oscillazioni del costo del carburante – prosegue Landolfi -, sempre fuori controllo che impediscono una programmazione precisa. Ma anche delle proiezioni del booking dal Canada, un po’ penalizzate dall’euro così forte». E a conti fatti le prime indicazioni sui risultati del 2009 mostrano infatti «una flessione delle prenotazioni dall’inizio dell’anno nell’ordine del 20% - ammette Landolfi –, causata principalmente dalla contrazione subita dal

Air Canada ottimizza la capacità per l’inverno. Focus sulle Olimpiadi segmento Premium». Ma dalla primavera 2010 si cambierà passo: «Da marzo riprenderemo le operazioni da Fiumicino con lo stesso operativo del 2009 e cioè i giornalieri per Montreal e Toronto. Con la novità che quest’ultimo sarà operato con un Airbus A330, con la conseguente offerta di 60 posti in più rispetto al B767». Intanto il bilancio della sola stagione estiva alle spalle è stato comunque soddisfacente considerando che in fondo «abbiamo operato per due mesi tre voli al giorno da Roma, con un load

20% Flessione prenotazioni da inizio 2009

factor del 90% su entrambe le rotte – sottolinea il direttore commerciale -. In particolare, in agosto, quasi il 40% dei passeggeri proveniva dall’Italia contro il 20-25% abituale per il traffico dal Belpaese». Risultato ottenuto anche grazie alla politica tariffaria particolarmente invitante, che ha però inciso «a livello di redditività, che è risultata ovviamente inferiore». I dati medi sull’anno mostrano un’incidenza pari al 30% del traffico legato al business puro «con un 50% di segmento leisure – spiega Landolfi – e il

50% Quota segmento leisure

restante 20% suddiviso equamente tra incentive-Mice individuali, studenti». L’operativo invernale vedrà la compagnia aerea canadese proporre comunque numerosi avviamenti via Europa attraverso i codeshare per i voli in partenza da Milano (Malpensa), Venezia e Roma «e stiamo lavorando per ottenere altre possibilità sui collegamenti da Linate e Bologna» anticipa Landolfi ricordando l’atttenzione alla politica dei prezzi che anche per la stagione in arrivo saranno sempre “aggressivi”. Un ultimo sguardo anche alla partecipazione in Star Alliance, che vede la compagnia partecipare al progetto interno all’alleanza chiamato Atlantic Plus-Plus e che consente ai quattro vettori partner (e cioè oltre ad Air Canada, Continen-

“perSiamo al lavoro ottenere altre possibilità di code share da Linate e Bologna Giancarlo Landolfi

tal, Lufthansa e United Airlines) di condividere la gestione di offerta posti vendite e ricavi : «La joint venture sarà operativa a tutti gli effetti dal gennaio prossimo – conclude Landolfi – ma sarà già possibile effettuare prenotazioni “incrociate” dal 1° novembre».

Bilancio

Malév cresce a doppia cifra MILANO - Bilancio in con- nessman. In virtù di questi trotendenza per Malév. A ottimi risultati raggiunti, la dispetto dell’andamento nega- Malév ha deciso di riconfertivo di gran parte dei competi- mare l’attuale operativo anche tor, la compagnia è riuscita ad per il prossimo orario invernaincrementare il numero dei le 2009-2010. L’operativo passeggeri sui propri voli in rimarrà invariato con due voli partenza dall’Italia e verso le giornalieri da Milano e Venealtre destinazioni del network. zia, mentre da Roma, in code Il traffico passeggeri in gene- share con Alitalia, saranno da rale, nel secondo trimestre è due a quattro i voli giornalieri calato dell’8%, mentre la a seconda del giorno della setMalév ha timana. riscontrato una Infine, grazie allo crescita nei sviluppo del primi sette mesi network Malév, il dell’anno pari al numero di pasCrescita 26%. seggeri transitati Il vettore di presso l’aeroporgen-lug 09 bandiera ungheto di Budapest, rese collega con sempre nel voli bi-giornalieri Roma, secondo trimestre del 2009, è Milano e Venezia con Buda- cresciuto del 15%. La posiziopest, per un totale di 50 voli ne geografica della compagnia settimanali. Questi risultati di bandiera ungherese rende sono principalmente dovuti Budapest un hub importante e alla nuova strategia commer- strategico. ciale della compagnia aerea, Circa il 40% dei passeggeri la quale ha voluto puntare su Malév sono passeggeri in regolari azioni promozionali transito grazie all’operativo di marketing, offrendo tariffe bi-giornaliero che collega le competitive ai livelli delle capitali dell’Est Europa con compagnie aeree low cost, quelle dell’Ovest e quelle diversificando sempre di piú il Nord con quelle del Sud Eurotarget dei propri clienti: dal pa rinforzando cosi il concetto turista, alle famiglie, al busi- di vettore hub.

+26%

11


Alberghi MERCATO 7 ottobre 2009

Il gruppo spagnolo lavora sul modello di intermediazione con le agenzie, ampliando l’e-commerce legato alle vendite online

Ac Hotels conferma l’espansione e ridefinisce il rapporto con le adv

L’Ac Hotel di Genova

di SEBASTIANO GIORDANI

MILANO — I risultati? «Più che positivi». L’occupazione? «In crescita». Se le premesse sono queste, l’obiettivo di «aprire 20 nuovi hotel entro il 2010» non sembra poi così distante. E’ un bel periodo in casa Ac Hotels. Grazie ad un’attenta politica di riduzione di costi, «senza però toccare il prodotto e la qualità dei servizi», le presenze nelle strutture della catena spagnola sono mediamente in aumento. All’estero come in Italia, dove Ac Hotels è presente ad Arezzo, Bologna, Brescia, Firenze, Genova, Milano, Padova, Pisa, Torino e Vicenza, per un totale di 9 mila 300 camere. «Abbiamo preferito rivedere le nostre tariffe di vendita in maniera meno aggressiva rispetto alla concorrenza - spiega Marc Sampietro, direttore di AC Hotels Italia -, privilegiando sconti per prenotazioni anticipate e promozioni particolari che ci hanno permesso di mantenere una buona occupazione nonostante la crisi». Bilancio estivo e previsioni di chiusura a fine anno sono dunque all’insegna dell’ottimismo: «I risultati di agosto e settembre, per la maggior parte delle strutture in Italia, si sono rivelati più che positivi, in alcuni casi persino migliori del 2008. E positiva è anche la previsione per l’ultimo

9.300 3.000 Offerta camere Obiettivo camere globale

Spagna, Portogallo e Italia entro il 2010

trimestre 2009». Per quanto riguarda i mercati, le note migliori arrivano dalla Toscana: «Le strutture di Firenze, Pisa e Arezzo - spiega Sampietro sono quelle con il maggior incremento occupazionale rispetto al 2008, sia per il setto-

50% Share

prenotazioni via web

re corporate sia per il leisure. Pisa, in particolare, ha beneficiato molto della vicinanza all’aeroporto. Il mercato che invece ha sofferto di più è il Triveneto: gli hotel di Padova e Vicenza risentono di un sovradimensionamento del mercato provocato da un’elevata offerta di sistemazioni di alto livello a cui non corrisponde un’adeguata domanda. A tal proposito, l’amministrazione locale dovrebbe fare qualcosa per incentivare l’economia e rilanciare una zona così ricca di potenzialità economiche e turistiche». Da sottolineare il lento ma importante aumento di clientela

“Arezzo Le strutture di Firenze, Pisa e sono quelle con il maggior incremento occupazionale rispetto al 2008, sia per il settore corporate sia per quello leisure

Marc Sampietro

straniera: «Il nostro principale cliente in termini quantitativi viene dalla Spagna. Poi si posizionano il Regno Unito, la Francia, gli Stati Uniti e la Germania, anche se negli ultimi anni ci siamo rivolti anche a nuovi mercati come quello russo e quello cinese». Il segmento di riferimento rimane invece quello corporate: «E’ il nostro cliente principale, che abbiamo sempre protetto anche in questo periodo di riduzione dei budget di spesa delle aziende». In crescita, comunque, il settore leisure: «Ha beneficiato degli sconti e delle promozioni create nell’ultimo anno, verso le quali il turista è più suscettibile dell’uomo d’affari». Sul fronte investimenti, Ac

Tra gli obiettivi 2010 raggiungere città ancora scoperte «come Bologna o Genova»

Notizie

HotelRez rilancia gli investimenti: tecnologia in primo piano e attenzione ai nuovi mercati MILANO – (ma.c.) Tecnologia sempre al primo posto. Investimenti ben posizionati che si rivelano vincenti, specie in un contesto difficile come quello degli ultimi mesi. HotelRez si conferma anno dopo anno una «forza trainante per vendite, marketing, distribuzione e rappresentanza» dei propri alberghi affiliati. Un circuito composto da 550 strutture in 26 Paesi di cui un centinaio proprio in Italia (220 nel Regno Unito). Numeri in progressiva crescita, come spiega l’executive vice president Fulvia Gaiazzi:

«Le affiliazioni ad HotelRez in generale ed in Italia sono in costante aumento. Certo abbiamo sentito anche noi la crisi, con un decremento delle prenotazioni via gds specie su Milano, Roma e Firenze, ma abbiamo anche notato un forte aumento di prenotazioni sui Booking Engine sui siti degli alberghi stessi. Abbiamo potenziato quindi il nostro Booking Engine inserendo anche il dynamic packaging per dare un ulteriore fonte di ricavi all’hotel. E la cosa sta funzionando molto bene». Tra le rappresentanze del

“crescita Assistiamo ad una sostenuta, nonostante il periodo

Mark Lewis

550 Strutture

100 Alberghi

rappresentate in Italia

gruppo sia alberghi individuali da 3 a 5 stelle lusso, sia gruppi come nel caso di Ata hotels in Italia o Hastings Hotels in Gran Bretagna. Spiega Mark Lewis, amministratore delegato HotelRez: «Nonostante l’attuale clima economico HotelRez e i suoi affiliati stanno assistendo ad una crescita sostenuta, e siamo convinti di superare il nostro assestamento competitivo. È importante che ora gli albergatori realizzino di avere una più ampia scelta nella selezione dei propri partner di distribuzione, rispetto a quella che potrebbero trovare nei fornitori tradizionali e partner tecnologici». Tecnologia, appunto, sempre nel mirino anche per i prossimi stanziamenti: «I prossimi investimenti saranno di sicuro per la tecnologia – prosegue Fulvia Gaiazzi -, crs channel manager, interfaccia pms e ovviamente Booking Engine devono essere sempre “state of art” o si va fuori mercato. Crs obsoleti che non permettono un’ottima gestione dei vari canali di distribuzione sono deleteri per gli alberghi in questo momento di crisi del settore. Ovviamente a fianco della migliore tecnologia disponibile,

Hotels continua a guardare con interesse a Roma, anche se Sampietro sposta l’attenzione oltre i confini nazionali: «L’obiettivo del gruppo è gestire 20 nuovi hotel entro il 2010, per arrivare a circa 3 mila camere tra Spagna, Portogallo e Italia. La maggior parte delle nuove strutture, però, è prevista in Spagna». Potrebbero esserci novità, invece, per le agenzie di viaggio. Pur affidandosi principalmente alla vendita online (il 50% delle prenotazioni avviene via web), Ac Hotels è al lavoro per «ridefinire il modello di intermediazione con le agenzie, ampliando tutta la parte che concerne le attività di e-commerce legate alla vendita online».

In 10 righe - Space Hotels

“ Abbiamo potenziato il Booking Engine inserendo il dynamic packaging ” Fulvia Gaiazzi HotelRez continua a migliorare l’assistenza clienti, sempre locale ed in madre lingua». Non mancano dunque i progetti sul breve e medio periodo: «I principali obiettivi del 2010 sono toccare i mercati che ancora non rappresentiamo e le città che tuttora mancano al nostro network. In Italia, ad esempio, Bologna o Genova». HotelRez conta su uffici a Londra, Newark, Milano, Roma, Atene e Nuova Delhi. I marchi si suddividono in Simply Connect & Simply Fabulous sotto la bandiera di Simply Hotels con in più i soft brand Elegant Hotel Collection, World Rainbow Hotels, World Fashion Hotels & The Hotel 100.

Space Hotels approda a Lecce con il Suite Hotel Santa Chiara, un boutique-hotel a 4 stelle ospitato in un antico palazzo, che dispone di 21 camere e tre suite, con vista su una delle più belle piazze del centro storico. Le suite sono disposte su due piani, ognuno con il proprio bagno e vasca jacuzzi, più tv con schermo lcd. In tutte le camere è possibile il collegamento a internet wireless. Garage interno. Tariffa di lancio a partire da 80 euro.

- La Mamounia Dopo tre anni di lavori ha riaperto ufficialmente La Mamounia, lo storico albergo di lusso di Marrakech, che ora dispone di 136 camere, 71 suite e tre riad. Da segnalare il ristorante L’Italien di Alfonso Iaccarino, chef stellato Michelin, che si aggiunge al ristorante marocchino, più cinque bar, sala da te, biblioteca, due campi da tennis e una spa da 2 mila 500 metri quadri con hammam, trattamenti benessere, piscine interne ed esterne per ozonoterapia e sala fitness. Alla guida di La Mamounia sarà Didier Picquot.

13


Annunci economici OPPORTUNITÀ DI LAVORO 7 ottobre 2009

Cerco offro vendo compro Se cerchi lavoro nel settore turistico, se hai qualche opportunità di impiego da offrire o se vuoi vendere o acquistare un’agenzia di viaggio, utilizza lo spazio che Travel Quotidiano riserva agli annunci gratuiti. Come? E’ sufficiente inviare il testo che vuoi pubblicare (massimo 100 parole spazi esclusi) all’indirizzo di posta elettronica: travelannunci@tiscali.it Pluriennale esperienza in adv, vendita pacchetti e viaggi ad hoc, biglietteria aerea, ferrovaria e marittima, gruppi, crs Worldspan, Sabre, Galileo, booking t.o., direzione tecnica, cerco impiego part time Roma. Katia tel.: 327 3330192. Chef molto serio, con molta voglia di crescere professionalmente, ho già lavorato quest'estate al villaggio Telis dove mi sono trovato benissimo, cerco impiego nel settore. Tel.: 329 8028472, Roberto. Roma - esperto banconista adv tutte le biglietterie e vendita pacchetti turistici, conoscenza Amadeus Galileo Sipax, cerca impiego, disponibile subito. Tel. 328 3087408, Andrea. ESPERTA BANCONISTA CON BUONA ESPERIENZA IN BIGLIETTERIA, VENDITA PACCHETTI, GRUPPI E BUSINESS TRAVEL, CERCA IN ZONA MI/ VA/ CO/ MB. DISPONIBILITA' IMMEDIATA. CONTATTARE INERME VALENTINA 338 2511266. VIAGGI D'ARTE & SAPORI T.O. specializzato in Vacanze Natura & Benessere, ricerca promoter plurimandatari per copertura delle seguenti aree: LOMBARDIA, VENETO, LAZIO, PUGLIA, CAMPANIA. Inviare curriculum con foto a: commerciale@artesapori.com Roma – pluriennale esperienza presso t.o. addetta programmazione e booking. Conoscenza Amadeus, AS400, pacchetto office, internet, spagnolo, francese, inglese - cerca impiego presso tour operator, disponibilità immediata. Tel. 339 4754130. Esperienza decennale, profonda conoscenza del settore, OTTIMAMENTE INTRODOTTO IN C.R.A.L. e Associazioni Lombarde. Desidero propormi ad aziende con catalogo per viaggi di gruppo. Conatto mail: vivvagli@tin.it P R O M O T E R , A R E A L A Z I O , ESPERIENZA DECENNALE, RAPPORTI ESTREMAMENTE PROFESSIONALI E DI CONOSCENZA CON LA RETE ADV , VALUTA PROPOSTA DI COLLABORAZIONE DA PARTE DI TOUR OPERATOR DI IMPORTANZA NAZIONALE, TELEFONARE A: 328 7963874. DIRETTORE TECNICO OFFRESI PER COPERTURA TITOLO, REGIONE LAZIO, MODICHE PRETESE. TELEFONARE A: 328 4726594. DIRETTORE TECNICO abilitato Regione Lombardia offresi per copertura titolo e/o contratto lavoro anche part-time in zona Milano e Provincia. Tel.: 333 6547674 02 4151714 adayinthelife009@gmail.com CERCO SOCIO OPERATIVO o VENDO RAMO D'AZIENDA filiale di agenzia viaggi (t.o. e dettagliante) posizionata in zona centralissima a Roma. Biglietteria ferroviaria. Sistema prenotazioni Sabre. Affitto mura bassisimo (euro 810 circa). Tutte le attrezzature e buon avviamento. Inviare richiesta a g.ib@tiscali.it. Back Office (Milan) Transhotel is nowadays the Leading European Hotel Wholesaler with 1.000 highly qualified professionals who work in more than 20 countries worldwide. As Global Travel Services Provider, we do not only provide Hotel reservations to our clients, we also provide a wide variety of tourist services, such as transfers, excursions, visits, travel insurances, groups, etc. More than 75.000 worldwide clients (travel agencies) use our Online Booking System to deliver the service their clients demand. Job Description & Role Responsibilities As new Back Office in Milan, you will be responsible for giving support to our Italian team as well as our Italian clients in connection with our Online Booking Tool. You will be part of a young, enthusiastic, dynamic and constantly changing organization with worldwide presence. Role responsibilities will include: Managing and maintaining executives' schedules. Preparing invoices, reports, memos, letters, financial statements, sales statistics and other related office documents,

14

RUBRICA DI ANNUNCI ECONOMICI

General office duties such as ordering supplies, maintaining records management systems, emailing, faxing. Prepare agendas and make arrangements for committee, board, and other meetings. The ideal candidate should be a highly motivated team player, have excellent verbal and written communication skills, proficient with computers, customer focused and capable of building long lasting relationships with our clients. All applicants should have a perfect command of the Italian language (both written and spoken) as well as English. If you think you are the right candidate for this upcoming position, send your resume in English to recruitment@transhotel.com with the subject Back office Position Milan. Commerciale, area Roma Lazio, ultradecennale esperienza con tour operator di importanza nazionale, con ottima conoscenza della rete agenzie di viaggio, esamina offerte. Cell. 338 3545563, Massimo. ROMA - Agente di viaggio esperienza ultraventennale in grande T.O. e ADV. Conoscenza Ideal, Blank e Siap; pacchetto Office - Ottimo inglese - Internet - Pacchetti catalogo e su misura - Programmazione e booking - Cerca serio impiego settore turismo. Tel. 349 5942504. PLURIENNALE ESPERIENZA IN AGENZIE DI VIAGGIO E TOUR OPERATOR CERCA LAVORO NEL SETTORE TURISTICO. BUONA CONOSCENZA SISTEMA AS400 - WINDOWS - EXCEL WORD ESAMINA PROPOSTE IN CASERTA E PROVINCIA. DISPONIBILITA' IMMEDIATA. E-MAIL : STESORBELLO@LIBERO.IT Addetto alla programmazione e al booking con esperienza di tre anni presso t.o., esperienza all'estero, conoscenza spagnolo e inglese, cerca impiego presso tour operator oppure adv. Buona conoscenza mercato italiano, vendita pacchetti turistici da catalogo e su misura. Diego, tel. 392 4372873. sagittarius79@libero.it FIRENZE: banconista agenzia viaggi con esperienza, ricerca lavoro presso agenzie viaggi o tour operator. Buona conoscenza del sistema Sabre, Worldspan, Sipax Plus, AS 400, vendita pacchetti da catalogo e su misura. Biglietteria marittima e assicurazioni. Buona conoscenza della lingua inglese e francese, sufficiente la lingua tedesca e spagnola. Patentino per accompagnatore turistico in Toscana. Disponibilità immediata. Laura: 345 4470696. Banconista con pluriennale esperienza in agenzia di viaggio cerca serio impiego a Milano. Buona conoscenza di crs Galileo, ottima di Sipax Plus, di biglietteria marittima, autonoleggi, autolinee e vendita low cost. Disponibilità immediata. Simonetta: 339 7132143 simonetta.dionori@alice.it Per la sede centrale sita in San Gennarello (Na), cerchiamo persona esperta in: 1) emissione biglietteria Iata (crs Amadeus) 2) sipax 3) ottima conoscenza almeno della lingua inglese 4) contabilità (che magari usi Ave ). Chiedere di: Angelo Miranda, tel. 081 5296697. Agente di viaggio con ventennale esperienza, iscritto all'albo dei direttori tecnici della Regione Friuli Venezia Giulia, patentino di accompagnatrice turistica , ottima conoscenza delle lingue inglese e tedesco, dei sistemi informatici, iscritta alle liste di mobilità, cerca lavoro presso agenzia di viaggio, tour operator in regione Fvg. Contatto: 339 4422009. Milano e Milano Nord - esperienza decennale. Responsabile e banconista adv. Vendita viaggi da catalogo e su misura. Conoscenza biglietteria aerea, ferroviaria (Sipaxplus), marittima e relativa contabilità. Crs Sabre. Cerca impiego part time. Barbara 349 8603944, babisimo@alice.it. Direttore commerciale, gestione booking, programmazione Italia, esperienza trentennale, offresi tour operator o network agenzie per Milano. Tel. 340 8755958. Trentennale esperienza nel settore turistico e patentino direttore tecnico esamina proposte. Disponibile subito. Milano Tel. cell. 366 3613741 qualsiasi settore, anche ricettivo.

RAGAZZA ADETTA AL BOOKING PRESSO UN OPERATORE TURISTICO DI MILANO CERCA LAVORO PART TIME NELLO STESSO SETTORE IN ZONA MILANO E DINTORNI. DA CIRCA 7 ANNI MI OCCUPO DI PREVENTIVI INDIVIDUALI, PRENOTAZIONI, PREPARAZIONE DOCUMENTI E MAILING. TELEFONARE A: 340 1575505. Roma, esperto banconista adv vendita viaggi da catalogo, organizzazione viaggi su base individuale e di gruppo. Conoscenza biglietteria aerea iata e low cost, fs e marittima. Buona conoscenza inglese e francese. Crs Amadeus, Galileo, Sabre e Sipaxplus. Disponibile da fine settembre, cerca serio impiego. Andrea 3283087408 red2001ken@yahoo.it Turistal Italia Network Agenzie di Viaggi Roma ricerca: addetto biglietteria conoscenza arco - first issue reissue - costruzione tariffe. Astenersi se senza requisiti. Inviare curriculum a sig.ra Donatella Del Nero (e-mail: d.delnero@turistal.it). PROMOTER AREA ROMA/LAZIO, VALUTA PROPOSTA DI COLLABORAZIONE DA PARTE DI TOUR OPERATOR, LUNGA ESPERIENZA DECENNALE, BUONA CONOSCENZA E OTTIMI RAPPORTI PROFESSIONALI CON LA RETE ADV DELLA ZONA. TELEFONARE A: 328 7963874. O F F R E S I D I R E Z I O N E TECNICA ROMA E PROVINCIA PER COPERTURA TITOLO. CELLULARE: 320 2363871. D I R E T T O R E T E C N I C O , ISCRITTO ALBO REGIONE LAZIO, OFFRESI PER COPERTURA TITOLO, PREZZO CONVENIENTE. TELEFONARE A 328 4726504. DIREZIONE TECNICA OFFRESI PER COPERTURA TITOLO REGIONE EMILIA ROMAGNA/MARCHE. DISPONIBILITA' IMMEDIATA. TEL. 338 5231476 PLURIENNALE ESPERIENZA IN AGENZIE DI VIAGGIO E TOUR OPERATOR CERCA LAVORO IN SETTORE TURISTICO. CONOSCENZA SISTEMA AS400 ESAMINA PROPOSTE IN MILANO E PROVINCIA. DISPONIBILITA' IMMEDIATA. E-MAIL: BOMPIROSS2@HOTMAIL.COM TEL: 333-1290677 AGENZIA VIAGGI di RIETI CERCA PERSONA QUALIFICATA (MAX 28 ANNI) O CON SERIE INTEZIONI A LAVORARE NEL MONDO DEL TURISMO - MAX SERIETA’ - NO PERDITEMPO - SI RICHIEDE OTTIMO USO DEL COMPUTER. PER INFORMAZIONI CONTATTARE SALARIA VIAGGI tel. 0746 202515 lun – ven 09.00/13.00 – 15.30/19.00 oppure INVIARE CV a: info@salariaviaggi.it DIRETTORE TECNICO ABILITATO E REFERENZIATO VALUTA PROPOSTE DI COLLABORAZIONE PART TIME PER BOLOGNA E PROVINCIA, CON DISPONIBILITA' IMMEDIATA. SI PREGA DI CONTATTARE: CELL. 349 5245 924. Vendesi per motivi di salute agenzia viaggi avviata in provincia di Como su strada provinciale di forte passaggio (11.000 macchine settimanali) con arredamento nuovo e ristrutturata, impianti a norma e parcheggio privato (licenza e autorizzazioni in regola). Affitto minimo euro 65.000 trattabili info@jetlagviaggi.it Cerco lavoro in hotel/agenzia di viaggi/tour operator per comprovata esperienza nei suddetti settori. Sono un operatore turistico e congressuale. Per qualsiasi informazione scrivetemi al seguente indirizzo mail:l uigidesantis@yahoo.it IL VIAGGIO LUFTHANSA CITY CENTER - con sede in Milano - cerca per inserimento immediato addetto/a con biennale esperienza biglietteria aerea. Scrivere a e mail: annalcc@ilviaggio.biz Offresi copertura titolo direttore tecnico zona Roma iscritta Regione Lazio, preferibilmente adv cat.B, diversi anni di esperienza nel settore. Tel. 333 12 90229. D I R E T T O R E T E C N I C O ISCRITTO ALBO REGIONE LOMBARDIA. Offresi per consulenze o collaborazioni breve,medio, lungo termine. Anche solo copertura titolo. Particolare e qualificata esperienza su destinazione EGITTO culturale/archeologico. Disponibilità immediata. Scrivere a: GLMBrancato@egitto-archeologico.com


Mondo TENDENZE 7 ottobre 2009

Ottimo riscontro per i tour in Germania ideati per trascorrere soggiorni dai 5 ai 7 giorni

Ferrovie Tedesche, Svizzere e Austriache: l’estate si chiude con il segno più MILANO - (ma.f.) Le Ferrovie Tedesche, Svizzere e Austriache in Italia chiudono la stagione estiva positivamente. Le prenotazioni per l'estate 2009 hanno confermato il successo del servizio “Auto al seguito” potenziato quest'anno dall'apertura del nuovo terminale di Trieste. Si è registrato un aumento di viaggi verso le capitali europee: Vienna, Amsterdam, Copenhagen e Berlino. Quest'ultima però è tuttora molto richiesta per brevi soggiorni in autunno, in concomitanza con i festeggiamenti per il 20° anniversario della caduta del Muro. «In giugno abbiamo promosso alcuni tour in Germania per soggiorni dai 5 ai 7 giorni: varie proposte per spostarsi in treno attraverso paesaggi incantevoli, facendo tappa in varie città storiche. Proprio questi itinerari alla scoperta della Germania hanno otte-

“Inpromosso giugno abbiamo tour in

nuto un grande successo, aumentando così il numero di prenotazioni alberghiere e City-card», commenta soddisfatta la direttrice per l'Italia Kerstin Schönbohm, che sottolinea l’andamento generalmente positivo di quest’ultimo trimestre del 2009. Gli itinerari saranno riproposti anche per l'autunno. Molto apprezzati anche i viaggi in Austria tra Innsbruck, Salisburgo e Vienna, quest'ultima abbinata anche in molti casi a Budapest. Un incremento, che ha superato ogni previsione fatta a inizio stagione, si è

Germania per soggiorni dai 5 ai 7 giorni, che sono stati un successo Kerstin Schönbohm

Cresce l’hotellerie nelle Filippine MANILA Nonostante la crisi economica mondiale, gli investimenti in ambito turistico compiuti dal governo delle filippine sono numerosi e non mancano nuovi progetti per ampliare l’offerta e incrementare i posti di lavoro. Nella prima parte del 2009 la capacità di accoglienza nelle principali destinazioni è notev o l m e n t e aumentata, grazie all’apertura di nuovi hotel e resort, con una conseguente c r e s c i t a dell’offerta di impiego per la popolazione locale. Tra gennaio e marzo il numero di camere offerte è cresciuto di mille 231 unità. Questi nuovi investimenti hanno offerto impiego a mille 286 persone. Tra gli esempi più interessanti, l’apertura (47 milioni

di euro l’investim e n t o ) dell’Imperial Palace Water Park Resort and Spa a Cebu, che ha incrementato l’offerta di stanze del 4%. L’incremento della domanda di servizi turistici ha spinto inoltre il department of tourism ad approvare cinque progetti di sviluppo del valore di circa 93 milioni di euro. E’ anche previsto un investimento di 200 milioni di dollari americani per la realizzazione ad opera di Banyan Tree di un resort e spa di lusso sull’isola di Diwaran a Palawan. Il progetto dovrebbe terminare entro il 2012. Infine anche a Subic, l’Harbor Yacht Service Philippines costruirà un ristorante e un resort in un marina investendo una cifra di circa 535 mila euro.

Alcune delle proposte di pacchetti

1989-2009: 20 anni dalla caduta del Muro di Berlino Praga-Dresda, Dresda-Berlino, Berlino-Norimberga. Prezzo a persona in 2ª classe: da 87 euro

riscontrato nei viaggi con la bici: i cicloturisti hanno in parte abbinato i trasferimenti in treno ai tour lungo le piste ciclabili; tra le più richieste quelle in Germania, Austria e Olanda. Il primato resta indubbiamente della ciclabile del Danubio, seguita dalla ciclabile dei Tauri e della Drava. Per l'inverno i primi dati preannunciano un trend positivo per i Mercatini di Natale, in vista soprattutto del favorevole ponte dell'Immacolata. In vista del 2010 le Db si concentreranno sul catalogo “Gite scolastiche e viaggi di gruppo”, promuovendo così i programmi di viaggio e istruzione nelle maggiori città europee ma anche nelle località meno conosciute.

Città storiche Monaco-Berlino, BerlinoDresda, Dresda-Monaco. Prezzo a persona in 2ª classe: da 92 euro Lungo la Strada Romantica Norimberga-Bamberga, Bamberga-Würzburg, Würzburg-Augusta. Prezzo a persona in 2ª classe: da 53 euro Speciale Est Budapest-Vienna, ViennaPraga. Un tema di grande richiamo sarà anche Essen e la regione della Ruhr, Capitale europea della cultura 2010: a breve usciranno i pacchetti per i viaggi nella regione.

Un ciclo di incontri per presentare le potenzialità di un Paese amato dagli italiani

L’“Altro Egitto fa una tappa a Milano”

“Paese Le immense risorse del meritano di essere conosciute in più viaggi ” Mohamed Abd El Gabbar

di ROBERTO SMANIO

IL CAIRO - Tre roadshow, a Padova, Milano e Roma, per promuovere il progetto “The other Egypt”, finanziato e realizzato dal ministero degli esteri italiano in collaborazione con il ministero del turismo egiziano e i governatorati di Matrouh, New valley, Minia, Red Sea e del Fayoum. Questo “altro Egitto” non è altro che quella parte del grande Paese africano ancora poco conosciuta e frequentata dal turismo, ma che ha tutte le attrattive per rappresentare una straordinaria meta di viaggio e di vacanza. Con i tre incontri, sono stati presentati a tour operator, agenzie di viaggio e stampa specializzata le meraviglie di un Paese che anche gli italiani, assidui frequentatori delle riviere del mar Rosso e delle crociere sul Nilo, devono ancora in gran parte scoprire. Proprio il nostro mercato è ovviamente di grande interesse per il turismo egiziano, dopo che nel 2008, nonostante i venti di crisi, il numero di nostri connazionali che ha visitato l’Egitto ha sfondato il tetto del

1 mln Italiani in Egitto nel 2008

+9,1% Crescita italiani in Egitto nel 2008

-2,5% Flessione italiani gen-ago 2009

milione, con un incremento rispetto all’anno precedente del 9 , 1 % . Nei primi otto mesi del 2009, invece, si è assistito a un leggero calo, intorno al 2,5% e questo, a maggior ragione, spinge a promuovere un’offerta nuova, centrata su paesaggio, cultura, arte, tradizioni, archeologia, deserto, avventura. «Desideriamo mostrare agli italiani che visitano l’Egitto, la cui maggioranza sceglie di andare a Sharm El Sheikh - ha affermato il direttore dell’ente del turismo egiziano in Italia, Mohamed Abd El Gabbar - che le immense risorse del nostro Paese meritano di essere considerate nuove mete per i loro prossimi viaggi». Questo Egitto è quello dei litorali medi-

terranei intorno a Matrouh, ma anche delle splendide oasi desertiche, come quella di Siwa, della New Valley con il Deserto Bianco e quello Occidentale, dell’entroterra di Hurghada e Marsa Alam e dei governatorati di Minya e Fayoum. Un Egitto che propone esperienze insolite o inattese, come quella di assistere al concerto di musica classica organizzato a fine ottobre in pieno deserto dal lussuoso ecoresort Al Tarfa Desert Sanctuary (tra i partecipanti al workshop), per festeggiare il suo primo anno di apertura. O quella di esplorare il Sahara alloggiando in campi tendati fissi di grande comfort, come quelli aperti quest’anno a Dush e nel Deserto Bianco dall’operatore Desert in Style, o di fare turismo termale ad Aswan, dove International Travel Service propone in esclusiva pacchetti comprensivi di trattamenti.

All’indirizzo www.visitcile.it

Nuovo portale in italiano dedicato al Cile

SANTIAGO - Tra le destinazioni di viaggio latinoamericane, il Cile anno dopo anno ha incrementato il suo traffico di presenze dall’Europa. Il crescente numero di viaggiatori interessati al Paese è il motivo che ha portato alla nascita del primo portale web in lingua italiana dedicato ai viaggi in Cile. Un portale realizzato per offrire un chiaro riferimento per conoscere il Paese, che vanta un territorio ricco di testimonianze naturalistiche uniche. Dalle estreme alture andine a uno dei deserti più affascinanti del mondo, quello di Atacama, fino alla fredda Patagonia dove dominano ghiacciai e parchi nazionali. Il Cile deve essere conosciuto per le sue particolarità e solo in questo modo può essere apprezzato da un pubblico sempre più vasto. Strutture ricettive di alto livello, ecolodge perfettamente integrati nella natura, fanno Strutture della proricettive posta ricettiva cilena di alto un’autentilivello, ca garanzia, che si ecolodge affianca alla integrati proromnella pente natura e natura all’ospitae ospitalità lità del popolo sono fra cileno. i punti Visitcile forti offre informazioni sul della meta Paese, utili consigli e un servizio di consulenza per studiare viaggi in Cile. Online il filo diretto con gli esperti, che risponderanno alle richieste, consigliando soluzioni adeguate a ogni esigenza. Una sezione del portale è interamente dedicata alle informazioni di base, fondamentali per chi desidera affrontare un viaggio in Cile. La sezione geografica offre invece tante informazioni e suggerimenti per non perdere nessun angolo nascosto del Paese. Al suo interno Visitcile racchiude anche una serie di proposte di viaggio offerte da diversi operatori italiani, corredate di contatti e riferimenti per gli utenti interessati. Tra gli obbiettivi di Visitcile quello di creare un autentico punto di riferimento per chi desidera viaggiare in Cile, offrire gli strumenti utili agli addetti ai lavori del settore turistico per comprendere al meglio il territorio e i suoi servizi, diventando così “esperti sul Cile”. Per saperne di più, potrete contattare VisitCile via mail, scrivendo a: info@visitcile.it, su Skype all'indirizzo: visitcile o visitando il portale all'indirizzo http://www.visitcile.it

15



Travel Quotidiano 07-10-2009