Issuu on Google+

a cura di: ALBERTO CASPANI

SPECIALE

27 maggio 2011

57,5% Italiani in vacanza in Italia nel 2011

710 €

Spesa media pro capite 2011

+3% Crescita prevista per la Sardegna

+2%

Crescita prevista per la Sicilia

Il Mediterraneo dal ponte di una nave

Le principali compagne crocieristiche continuano a scegliere i porti italiani come approdo per numerose crociere. A PAGINA 26

Quel tocco in più: gli hotel si reinventano

Le strutture alberghiere aggiungono plus e servizi speciali per differenziarsi dalla massa. ALLE PAGINE 28 e 29

Mare Italia

Più per forza, che per piacere. Le coste italiane vivranno un’estate tutto sommato positiva, ma non solo per merito proprio: la crisi economica e l’instabilità politica del Mediterraneo meridionale (la cui economicità aveva gradualmente eroso il bacino d’utenza italiano già nel corso dell’ultimo decennio), stanno infatti costringendo molti vacanzieri tricolore entro i confini domestici. La conferma arriva dalla 20ª edizione dell’indagine “Dove vanno in vacanza gli italiani”, realizzata da Ipsos Observer su iniziativa di Trademark e riferita ad un mercato di circa 30 milioni di unità (di cui solo 4,8 milioni dichiaratamente decisi a fare vacanze all’estero). «Il dato più rilevante è che gli arrivi sono stimati in crescita - evidenzia in apertura lo studio -, sebbene la durata del soggiorno si stia abbreviando. Il vero punto debole dell’estate 2011 riguarda infatti le vacanze degli italiani meno abbienti, di cui un buon 4,9% ha addirittura scelto di non muoversi da casa. Mentre l’inflazione si prepara a galoppare, con le materie prime alimentari già a +5%, la benzina e il gasolio in altalena e il rischio di migrazioni di massa, gli intervistati promettono a se stessi di fare almeno due vacanze estive (sono raddoppiati rispetto al 2010): una più lunga e un’altra più breve». L’aspetto paradossale, dunque, è che l’italiano medio continua a sognare un’agiatezza che ha già perso da tempo, ma che si rifiuta di considerare ridimensionata. Il turismo in Italia funziona cioè come motore di illusioni, sfruttando l’ingenuità dei suoi fruitori anziché favorirne un riorientamento virtuoso. «In estrema sintesi - riprende lo studio Trademark all’aumento del movimento e delle partenze dovrebbe corrispondere una diminuzione delle presenze, a causa della frammentazione e della riduzione della durata delle vacanze. In positivo, si può però rilevare che non avranno luogo una flessione della spesa o una caccia disperata alle sistemazioni a basso costo, bensì un aumento medio della spesa tra il 5 e il 7%. Inoltre, la perdita di presenze potrebbe essere compensata da circa un milione di connazionali che, nelle precedenti stagioni, solevano scegliere il mar Rosso, la Tunisia o il Marocco come destinazioni balenari e che ora potrebbero invece optare per alcuni resort dell’Italia meridionale e delle isole». CONTINUA A PAGINA 18

17


Quotidiano

27 maggio 2011

www.travelquotidiano.com

Speciale Mare Italia MALGRADO IL RINCARO DEI PREZZI, IL NOSTRO PAESE CONTINUA PER VARIE RAGIONI A CATTURARE CONSENSI

Meta intramontabile Costa Paradiso

Mete preferite dagli italiani Sardegna +3% Sicilia +2% Veneto-Friuli +1,2% Liguria +1% Puglia -4% Versilia -4% (Fonte: Trademark)

18

SEGUE DA PAGINA 17 Maggiori sono gli effetti della crisi, maggiore appare il desiderio di trovare riscatto nella vacanza come forma di benessere artificiale. In particolare per quella fascia di popolazione che, in altre indagini, dichiara apertamente di “non riuscire ad arrivare a fine mese”. La vacanza estiva, oltretutto, continua a essere vista in termini prettamente balneari: sette italiani su dieci, nell’arco dei 120 giorni d’estate (con prevalenza nel periodo luglio-agosto), si spostano sulle coste o nelle isole. Il tutto, all’insegna di quel che i sociologi hanno riconosciuto come life style improntato al “conservatorismo tradizionale” (sei vacanzieri su 10 si dichiarano “fedeli” alle proprie abitudini, in primis quelli che frequentano Ischia, Capri, Forte dei Marmi, Rimini, Riccione, Sorrento e Positano). L’affermazione più ricorrente può così essere sintetizzata in un «andrò probabilmente dove sono già stato in passato; farò le vacanze di famiglia in posti dove non corriamo il rischio di essere raggirati; preferiamo gli operatori leali che già conosciamo; scegliamo le destinazioni raccomandate dagli amici». Poco importa, poi, se le partenze si concentreranno nei periodi di più alta spesa: la ricerca di bel tempo, gli eventi di animazione più numerosi e l’impossibilità di usufruire comodamente di vacanze in altri periodi dell’anno, costringono infatti a muoversi nei periodi più congestionati, durante i quali la spesa media passerà dai 670 euro del 2010 ai 710 di quest’anno. Complessivamente il 57,5% dei vacanzieri italiani resterà nel Belpaese (presumibilmente nel solito posto e nello stesso alloggio, anche se non ha ancora prenotato), mentre il 62% di quelli che hanno scelto le isole si è già premurato di acqui-

stare almeno il biglietto per il trasporto. Rispetto a dieci anni fa, sono dunque in aumento gli italiani che faranno dai tre ai cinque week end al mare, oltre alla vacanza classica di luglio-agosto, così come in crescita sono pure i giovani pronti a investire almeno 300 euro per shortbreak (almeno tre all’anno) in funzione delle offerte speciali provenienti dal settore low cost. Di fatto cresce l’interesse per l’estero, al pari del desiderio di conoscere realtà nuove, ma l’insicurezza economica costringe entro i confini domestici: chi davvero regge in piedi il mercato turistico e, in senso lato il mercato complessivo italiano, sono i cosiddetti “veterans” (fra i 65 e gli 85 anni, 89% in Italia) e i “baby boomers” (fra i 46 e i 64 anni, 82% in Italia), che rappresentano quasi il 70% della clientela movimentata in Italia. Ma alla fine, dove andranno davvero gli italiani? Nonostante i rincari sui trasporti, al top delle preferenze si conferma la Sardegna (+3%), seguita dal mare siciliano (+2%). Non a caso due delle compagnie più attive e richieste sono state Grimaldi Lines sulla tratta Civitavecchia-Porto Torres, così come su tutte le rotte sicule (Civitavecchia-Catania, Civitavecchia-Trapani e Salerno-Palermo), ma anche TTTLines (attiva fra Napoli e Catania), grazie anche agli accordi per il noleggio delle auto siglati con Avis Autonoleggio (forte di una promozione mensile a partire da 22 euro, con primo pieno carburante e seconda guida gratis). Non vanno comunque sottovalutati i contributi delle coste veneto-friulane (+1,2%), così come dell’intramontabile Liguria (+1%), mentre per tutte le altre regioni balneari (soprattutto Puglia, -4%, e Versilia, -4%), le statistiche sorridono poco. Ma con gli italiani, mai dire mai.

Spesa media per vacanze in Italia (una settimana) 2010 670 euro 2011 710 euro (Fonte: Trademark) Gagliano del Capo


Quotidiano

27 maggio 2011

www.travelquotidiano.com

Speciale Mare Italia PER VINCERE LA CONCORRENZA, I T.O. PROPONGONO SERVIZI ACCESSORI INDIRIZZATI A TARGET SPECIFICI

Quel tocco in più Comodità e sicurezza. Sono questi i due imperativi che scandiscono la vacanza degli appassionati di mare in Italia, tanto da surclassare persino l’esigenza di contenimento dei costi. Per capire meglio dove stia andando il mercato, abbiamo posto tre domande ad alcuni dei nomi più rappresentativi della scena italiana 1) Quali sono i punti di forza su cui la vostra offerta è strutturata? 2) Che risposta state ottenendo dal mercato balneare italiano e quali obiettivi perseguite? 3) Perché scegliere il mare italiano oggi?

NICOLAUS www.nicolaus.it

“Puntare su un servizio soddisfacente e completo per le famiglie è la carta vincente”

«Il mercato è frizzante, con buoni incrementi sia a livello di gruppi sia di turismo individuale». Non ha titubanze Roberto Pagliara, amministratore unico di Nicolaus, più che mai intenzionato a investire nella promozione di strutture di qualità, ma in formula all inclusive. «Abbassare i prezzi non è il modo migliore per essere competitivi in Italia, soprattutto per quanto riguarda il settore della villaggistica, che per sua natura dovrebbe offrire una vacanza lontana da ogni preoccupazione. Puntare dunque su un servizio completo e soddisfacente aiuta le famiglie stesse a vivere con maggior serenità il proprio soggiorno, rispetto al quale si preferisce rinunciare a qualche notte in più, nel caso il budget di spesa non lo consenta, ma non certo ad essere soddisfatti in ogni desiderio». Ecco perché i primi complessi ad esaurire le proprie disponibilità sono stati proprio quelli a 5 stelle o, in ogni caso, quelli in grado di offrire una copertura completa dei servizi, quali ad esempio il nuovo Iberotel di Marina d’Ugento (Puglia), il Floriana Village a Simeri Crichi in Calabria o il Fontane Bianche Village nell’omonima località si-

cula, che offrono pacchetti famiglia comunque non superiori ai 2 mila 500 o 3 mila euro. In sostanza, i must per la vacanza mare sono tre: disponibilità di camere o complessi fronte mare, camere quadruple, servizio all inclusive, ovvero una formula che invita a un turismo stanziale e di puro relax (a differenza del target straniero, fra l’altro in sensibile crescita su tutte le destinazioni meridionali, che cerca quasi sempre il noleggio dell’auto per muoversi alla scoperta del territorio). Vero è che, persistendo un clima di crisi in Italia, le famiglie tentanto comunque di spostare i propri soggiorni in giugno o settembre, in modo tale da usufruire di sconti fra il 10 e il 20%, soprattutto laddove è possibile fare gruppo con altri nuclei. Se l’obiettivo dei prossimi anni sarà un rafforzamento dell’operatore anche verso il Centro e Nord Italia (quest’anno sono state lanciate strutture nelle Marche, nel Lazio e in Toscana), il Sud si conferma in ogni caso il mercato mare più vitale, grazie anche all’effetto traino di alcune fiction televisive d’ambientazione, ma anche in virtù del miglior coordinamento fra operatori grazie al progetto “Mare Italia” sotto il cappello di Astoi.

EDEN VIAGGI www.edenviaggi.it

“Il nuovo catalogo tematico di Margò vanta 330 proposte per un pubblico giovane e smaliziato”

Occhi puntati sul mare Italia di Margò, il brand “giovane” di Eden Viaggi. Il suo nuovo catalogo tematico vanta ben 330 proposte per un pubblico più smaliziato e alternativo. Qualche esempio? «Proponiamo cicloturismo soft in Puglia con facili pedalate quotidiane su strade senza traffico o su piste ciclabili - snocciola Marco Stramazzotti, responsabile prodotto Italia - ma anche tour delle isole Eolie in caicco, un viaggio in barca all’insegna della libertà nella terra delle Sette sorelle: Vulcano, Lipari, Panarea, Stromboli, Salina, Filicudi ed Alicudi. O ancora, soggiorni sulla costa romagnola fra Rimini e Riccione, compresi gli ingressi nelle discoteche più celebri. In ogni regione abbiamo cioè inserito delle vere e proprie "chicche", quali i

20

trulli ad Alberobello, il castello di Montegridolfo o il tour in bici del Salento, in modo tale che la vacanza mare si arricchisca di contenuti e invogli a soffermarsi maggiormente, così come a ritornare più volte nella stessa località. Tutte le strutture proposte, inoltre, rispecchiano uno stesso livello di standard: sconto under 30 e over 60, mezza pensione libera, speciale single e, da quest’anno, lo speciale animali domestici, un bollo che sarà previsto per quelle strutture che accettano animali (una domanda sempre più frequente da parte della clientela)». La promozione tre giorni gratis, che l’operatore lancia su una quarantina di strutture, è invece tanto spiazzante quanto innovativa. Alcune di esse garantiscono la formula “7=4”, altre, fino al 25 giugno nella maggior parte dei casi, danno la possibilità al cliente Margò di soggiornare gratis per tre giorni, a disponibilità limitata, in pernottamento e prima colazione (si paga solo la quota del prenota sicuro che, altra novità, viene proposta al giorno per dare ancora di più un senso di totale libertà). Da quest’anno Eden Viaggi ha poi una collaborazione con Trenitalia, che permette di offrire un servizio esclusivo per raggiungere in treno, a soli 12 centesimi al chilometro, la destinazione della vacanza.

BRIXIA VIAGGI www.brixiaviaggi.com

“La Sicilia viaggia a gonfie vele, mentre la Sardegna è penalizzata dal caro traghetti. Stiamo lavorando per rendere l’offerta più omogenea”

Sicilia a gonfie vele. Sardegna in affanno. Benché l’antagonismo fra le due principali destinazione mare dell’operatore si spinga oltre una semplice questione di gusto, con la prima apprezzata per la maggiore economicità, la seconda per il livello delle sue strutture, è soprattutto il suo carattere meno “trendy” a farne la fortuna nell’estate 2011. «Il caro traghetti per la Sardegna sta indubbiamente influendo sulle performance odierne precisa Nicola Savio, direttore marketing di Brixia Viaggi - ma a rivelarsi premiante è soprattutto la scelta di investire su villaggi turistici con animazione e, possibilmente, in formula all inclusive. Quest’anno offriamo poi un vantaggio in più: garantiamo per la Sicilia voli a tariffa flat lungo l’intera stagione, in modo tale da calmierare prezzi che, in agosto, sarebbero per molti inaccessibili. Una metodologia che sposa le esigenze di un mercato a caccia di offerte capaci di liberare il cliente da ogni preoccupazione, perché al contempo costruite sulla combinazione volo, soggiorno e trasferimenti, senza rinunciare alla possibilità di fly&drive o short break, proprio per dare un’alternativa alla canonica settimana di vacanza mare». Brixia Viaggi lavora dunque per omogeneizzare un mercato che, di fronte all’agguerrita concorrenza degli altri Paesi mediterranei, fatica a tenere il passo sui voli (troppo soggetti a ingiustificabili impennate di prezzi), così come sulla scarsa disponibilità di strutture in grado di proporre una formula famiglia con bambini gratis.


Quotidiano

27 maggio 2011

www.travelquotidiano.com

Speciale Mare Italia FONDAMENTALE IL BUON RAPPORTO QUALITÀ-PREZZO ABBINATO A SERVIZI INDIRIZZATI A PIÙ TARGET DI CLIENTELA PIERRE&VACANCES

FUTURA VACANZE

www.pv-holidays.com

www.futuravacanze.it

“Le strutture che più valorizzano la diversità del territorio sono molto ricercate dagli stranieri”

L’originalità su tutto. Più che puntare sul lancio di continue novità, l’operatore preferisce ottenere risultati in virtù dell’unicità delle sue formule di soggiorno, fra cui affitto di appartamenti in residence e resort che garantiscano la massima flessibilità nella prenotazione (con ristorazione, servizi scelti e, conseguentemente, il notevole risparmio di una vacanza “chiavi in mano” per i complessi in Sardegna, Puglia, o nel cuore della Maremma). «Abbiamo diversi “gioielli” a catalogo – illustra Alessandro Antinori, responsabile promozione Italia – a partire dal residence club Calarossa, in assoluto fra i top della Sardegna, passando per il nuovo Villaggio dei Turchesi (nella foto grande) in Puglia, sul lato jonico di Castellaneta Marina, per arrivare a soluzione d’atmosfera come il residence Borgo Pian dei Mucini a Massa Marittima, una tenuta in campagna ma vicinissima al mare toscano, o il Borgo Magliano, dove olivi secolari e mura cinquecentesche tingono la vacanza balneare di un fascino insolito. Non a caso le strutture che meglio valorizzano le diversità del territorio sono particolarmente ricercate

“Dalle caratteristiche strutturali ai servizi per tutti i target di clientela, alla location: sono i requisiti di ogni nostra struttura”

dalla clientela straniera, mentre gli italiani sono per lo più interessati a soluzioni adatte alla famiglia e ad una vacanza più semplice». Molto apprezzata, in particolare, risulta la speciale “Formula Club” sperimentata al Calarossa, che consente di organizzare la vacanza con un “piano famiglia” completo (dall’affitto dell’appartamento alla pensione completa nel residence, più il servizio alberghiero). In più, i bambini fino ai 4 anni soggiornano gratis, mentre quelli dai 5 ai 15 anni usufruiscono di tariffe scontate e della gratuità per tutti i soggiorni a giugno e a settembre. Avanzano comunque anche le richieste dei giovani, trattenuti in Italia dalla crisi e dunque alla ricerca di affitti che garantiscano un maggior risparmio.

GIALPI TRAVEL www.gialpitravel.it

“Gialpinet è uno strumento completo per chi cerca una vacanza all inclusive”

“La velocità è tutto”. In un mercato altamente competitivo come quello italiano, uno dei modi più efficaci per soddisfare le richieste di soggiorni mare consiste nell’evadere le richieste in tempi strettissimi. «Disporre di un servizio booking online capace di garantire il massimo livello di qualità – spiega Alba Fontana, direttrice commerciale di Gialpi Travel – è indispensabile per mostrare al cliente il livello di preparazione dell’operatore. La vacanza inizia prima ancora di trovarsi sul luogo del soggiorno, perché la fase di programmazione condiziona di fatto il livello di soddisfazione di tutta l’esperienza successiva. Non a caso abbiamo insistito affinché il nostro nuovo servizio di prenotazione fosse concepito solo per il settore b2b, in modo tale che, già a monte, sia fatta una selezione scevra

22

da richieste emotive o mode passeggere. Il nostro nuovissimo motore Gialpinet è dunque uno strumento completo per tutti coloro che cercano una vacanza all inclusive: permette di prenotare allo stesso tempo strutture, voli, spostamenti via terra su bus o treno, e addirittura escursioni in loco». Inizialmente lanciato per il mercato italiano, il motore sarà presto disponibile anche per una programmazione europea, al fine di migliorare il confezionamento artigianale di pacchetti tradizionalmente calibrati su un mercato di massa: non a caso con Gialpi Travel è possibile disporre di offerte mare su cifre che partono addirittura dai 250-300 euro a settimana, con gratuità dei figli (talvolta estesa sino ai 18 anni d’età), presso strutture di grande prestigio come il Minerva Resort di Sibari (Calabria) o il Costa Verde di Cefalù (Sicilia).

«In periodo di crisi – debutta Angela Saran, direttore operativo di Futura Vacanze - occorre puntare tutto sul rapporto qualitàprezzo: il caso Sardegna, quest’anno, insegna. Non a caso ogni nostra struttura risponde a tre criteri ben specifici, ovvero elevate caratteristiche strutturali, posizione ben integrata con il mare e servizi in grado di soddisfare le richieste di qualunque target. «Su questi elementi si è infatti consolidato il successo dei nostri FV Special, fra cui in Sardegna annoveriamo il residence Smeralda Village, ma anche il Nyce Club Sport Village o il Family Hotel Sporting Tanca Manna e il Club Hotel le Palme. Disponiamo comunque di numerosi appartamenti o apparthotel, grazie ai quali è spesso possibile prolungare il soggiorno medio sino alle 10 o 11 notti. Naturalmente, considerando i costi dei biglietti per il viaggio in nave in Sardegna, questa stagione puntiamo molto sul mantenere la promozione nave gratis per i soggiorni di martedì». Al di là del forte impegno previsto sulla Sardegna, Futura Vacanze sta ottenendo ottimi risultati anche in Puglia, altra destinazione mare per eccellenza e impostasi molto negli ultimi anni. Le precedenti stagioni l’hanno infatti vista entrare in diretta competizione con la grande isola tirrenica e, considerati i rincari dei traghetti, così come la crisi sulle coste del Mediterraneo meridionale, potrebbe in realtà rivelarsi il vero asso nella manica per l’estate 2011.


Quotidiano

27 maggio 2011

www.travelquotidiano.com

Speciale Mare Italia PROPOSTE RAFFORZATE E RINNOVATE. LA FORMULA VILLAGGIO CONFERMA TUTTO IL SUO APPEAL OTA VIAGGI www.otaviaggi.com

Più camere per un’offerta che non conosce battute d’arresto. L’estate 2011 di Ota Viaggi si arricchisce di ulteriori mille 500-2 mila camere a settimana, principalmente distribuite in Sardegna, Puglia, Basilicata, Sicilia e a Ischia. Oltre al tradizionale canale della distribuzione, la loro promozione è affidata al rinnovato sito dell’operatore www.otaviaggi.com, dove sono state create le apposite “Sezioni speciali” per il catalogo “Villaggi, hotel club e resort”, ma anche “Offerte speciali” concepite solo per il web. «Ci consideriamo specialisti del Sud Italia – dichiara Domenico Aprea, direttore generale dell’opera-

24

“Siamo specialisti del Sud Italia e gestiamo 75 strutture con un bacino di 3.500 unità a settimana”

tore – dal momento che gestiamo ben 75 strutture distribuite su tutto il territorio, con un bacino camere di 3 mila 500 unità a settimana (senza contare le altre mille-mille 200 in allotment su 48 strutture “non speciali”). Gli accordi particolari siglati con i nostri fornitori ci consentono di proporci sul mercato in modo molto più flessibile di altri concorrenti, dal momento che possiamo fornire camere non solo per 7 o 14 giorni, man anche per 10 o 11, intercettando dunque anche la richiesta di quella clientela che desidera una vacanza un po’ più lunga, ma non dispone di un budget particolarmente consistente».

POLYCASTRUM www.polycastrum.it Chi prima arriva, meglio s’accomoda. Il vecchio adagio si è rivelato quanto mai fruttuoso per l’operatore, specialista dell’offerta mare Italia. Con un bacino di 50 mila posti letto al giorno, quest’anno le prenotazioni sono andate a gonfie vele, grazie soprattutto alla scelta di applicare riduzioni dal 30% al 10% su tutte le offerte anticipate, ma anche per l’offerta “paghi 1 prendi 2” (fino al 30 maggio). I maggiori investimenti di Polycastrum si sono così concentrati sull’advance booking, nel tentativo di

“L’advance booking è stato fondamentale per spingere al meglio le strutture di recente lancio”

spingere meglio anche alcune delle strutture di recente lancio. Nell’arco di una stagione i Polycastrum club e i Polycastrum plus sono passati da 20 a 37 unità, mettendo in evidenza soprattutto la new entry del Cala dei Saraceni resort&spa, sul litorale ionico fra Basilicata e Calabria. Ma non sono mancate neppure offerte di contorno, pensate per agevolare i target più svariati: : bambini gratis in 3° o 4° letto, offerte per un adulto più bambini (quindi sconti a partire dal 2° letto), offerte per giovani (anche in camera doppia), possibilità di pagamento anticipato (per le offerte sino al 30 aprile) con sconto del 10%, oppure pagamento rateale a tasso 0 (prima rata il mese successivo a quello della vacanza); possibilità in alcuni complessi di soggiorni liberi (non obbligatorio l’ingresso di sabato), possibilità di annullare o modificare la vacanza prenotata gratuitamente fino a 21 giorni prima della partenza.

GRUPPO ALPITOUR www.alpitour.it “La tipologia più richiesta è la vacanza classica in villaggio, possibilmente brandizzato”

In testa la Sardegna, seguita da Puglia, Sicilia e Calabria. Promette bene l’estate di Alpitour, apertasi con forti incrementi sulle sue principali destinazioni mare in Italia, sebbene nelle ultime settimane sia tornata ad affacciarsi prepotentemente la concorrenza delle altre destinazioni mediterranee. «La tipologia più richiesta è la vacanza classica in villaggio - conferma Paola Coccarelli, responsabile del prodotto Italia per la divisione Easy - possibilmente “brandizzato”, dal momento che un logo di qualità rassicura il cliente, indicando la presenza di facilitazioni importanti per i bambini. In tutti i nostri prodotti è infatti previsto il soggiorno gratis per i bimbi e, in alcuni casi, an-

che il trasporto aereo con contributi molto contenuti. Sicuramente sta soffrendo un po’ la sistemazione in residence in Sardegna, a causa del “caro traghetti”, ma è ormai provato che la durata media dei soggiorni si è abbassata, assestandosi sulle 8 o 9 notti di media». Novità dell’estate 2011 è il catalogo “Karambola Italia”, che ammicca ai giovani (di età o di spirito), benché non vada trascurato il contributo del catalogo “Compagnia della Natura Vacanze in Mobil Home”, che propone opportunità di vacanza “alternative” a chi cerca soluzioni diverse rispetto alla classica sistemazione alberghiera. Per la stagione 2011, oltretutto, è stato dedicato per intero proprio alla destinazione Italia.


Quotidiano

27 maggio 2011

www.travelquotidiano.com

Speciale Mare Italia UN MODO DI VIAGGIARE PERCEPITO COME TRANQUILLO E SEMPRE MOLTO CONVENIENTE

Crociere: sicure e all inclusive Msc Crociere

Costa Crociere

“La crociera si riconferma la soluzione ideale per trascorrere una vacanza in sicurezza, partendo da un porto d’imbarco vicino”

Il Mediterraneo in generale e l’Italia in particolare rappresentano un’area privilegiata nella programmazione di Msc Crociere, che fa proprio dell’italianità il suo cavallo di battaglia. «In un periodo di insicurezza sia per problemi economici, sia per la percezione di instabilità politica di alcune aree mediterranee - commenta Leonardo Massa, country manager mercato Italia di Msc Crociere - la crociera si riconferma una soluzione ideale per trascorrere una settimana di vacanza in

Gruppo Royal Caribbean Sempre più scali e navi in partenza dall’Italia: l’estate del gruppo Royal Caribbean si conferma concentrata anche sul nostro Paese, con ben 19 porti di scalo toccati nel 2011 dalla compagnia. «Dal mio ingresso in azienda sei anni fa abbiamo assistito ad un costante incremento della presenza della nostra compagnia in Italia - ha dichiarato Lina Mazzucco, direttore generale Rcl Cruises Italia -. Nel 2011 l’elezione di Genova a nuovo home port e l’arrivo di Mariner of the Seas e Voyager of the Seas nel Mediterraneo, che fanno salire a tre il numero delle gemelle di classe Voyager in partenza dall'Italia; per il

26

2012 l'annuncio che anche Bari e Messina diventeranno home port e il numero di navi e itinerari in Mediterraneo crescerà ulteriormente: tutto questo è l'evidente conferma della fiducia che il gruppo Royal Caribbean ripone sul mercato italiano». Nel 2011 la movimentazione di passeggeri dovrebbe crescere del 60%, raggiungendo i 2 milioni 200 mila unità. Il primo porto di scalo resta Civitavecchia, seguito da Venezia, Livorno e Napoli. Le navi che effettueranno scalo in Italia passano dalle 13 del 2010 alle 17 del 2011, con itinerari per tutti i gusti, dal Mediterraneo orientale a quello occidentale.

totale sicurezza, partendo da un porto d’imbarco vicino». Proprio la flessibilità della formula crociera ha consentito a Msc di incrementare del 90% il fatturato generato dalle crociere invernali 2010-2011 nel Mediterraneo. «Per l’estate abbiamo messo a punto tariffe e promozioni mirate a target specifici, che abbiamo ulteriormente segmentato». Intanto, l’andamento delle prenotazioni procede un po’ a rilento rispetto al 2010. «Questa tendenza non ci preoccupa, in quanto per aprile e maggio ad esempio, si è trattato di un semplice ritardo». In base a questi dati, Massa stima che «l’estate 2011 dovrebbe portare a una crescita dei volumi di viaggiatori italiani dell’8-10%, rispetto al 2010. Il nostro home market produce abitualmente il 40% del fatturato del periodo estivo. I porti italiani toccati sono 14, fra i quali quelli di Genova, Venezia, Napoli, Civitavecchia, Bari e Palermo dovrebbero muovere i volumi maggiori». Tante poi le novità in cantiere, dalla crociera estiva di Opera in Nord Europa, alla scommessa sugli Emirati, che partirà in ottobre con Lirica.

“Abbiamo assistito a un costante incremento della presenza della nostra compagnia in Italia, un mercato per noi determinante”

L’offerta di Costa Crociere in Italia è articolata e molto ricca. «Con 12 porti di imbarco - Savona, Civitavecchia, Napoli, Cagliari, Palermo, Messina, Catania, Bari, Ancona, Venezia, Capri, Livorno - ai quali nel 2012 si aggiungerà Trieste - spiega Andrea Tavella, direttore commerciale e marketing Italia -, le crociere Costa sono accessibili a tutti, anche nel prezzo». Continua infatti sulle partenze di sette giorni fino a fine giugno la promozione esclusiva con riduzioni da 200 a 400 euro per cabina su Costa Serena, Costa Concordia e Costa Romantica con imbarco da Civitavecchia, Napoli, Palermo, Catania e Messina. «Le novità principali riguardano sia le navi sia gli itinerari. La nave e le sue attività di bordo stanno diventando un driver di scelta che sempre più influenza i nostri ospiti, per questo l’innovazione della flotta è un punto fondamentale nella strategia di Costa Crociere.

“Le novità principali riguardano sia le navi, sia gli itinerari. In luglio debutterà Favolosa”

«La nuova ammiraglia Costa Favolosa, che sarà battezzata a Trieste il 2 luglio, sarà la più grande nave battente bandiera italiana. Interamente costruita da Fincantieri, sarà un simbolo del “made in Italy”. E’ stata pensata per sorprendere in tutto: ampi spazi all’aperto, tecnologia all’avanguardia, servizio impeccabile, “moderne meraviglie” di design e arte». Favolosa proporrà “Panorami d’Oriente” partendo da Venezia (da Bari il giorno successivo) e toccando Grecia, Turchia e Croazia.


Quotidiano

27 maggio 2011

www.travelquotidiano.com

Speciale Mare Italia GRUPPI ALBERGHIERI E SINGOLE STRUTTURE HANNO INVESTITO SU OFFERTE E INIZIATIVE PER I DIVERSI MERCATI

Promozioni e novità per tutta l’estate Delphina Hotels & Resorts Valle dell’Erica Resort Thalasso & Spa

“Tariffe immutate rispetto alla scorsa stagione; si è ridotta la differenza di prezzo fra le tipologie di camera”

Rinnovo costante delle strutture, politica tariffaria attenta al momento economico attuale con un occhio alla destagionalizzazione il tutto abbinato a location tra le più esclusive della Sardegna. Delphina Hotels & Resorts si affaccia all’estate con le otto strutture della Gallura «tutte di proprietà e quindi ristrutturate di continuo per seguire le tendenze del mercato e le esigenze dei nostri clienti – afferma Libero Muntoni, press & marketing manager del gruppo -. Non c’è anno che i nostri clienti, anche quelli più fedeli (e ne abbiamo di ventennali), non scoprano con piacere qualche piccolo accorgimento, qualche ristrutturazione o comunque un sempre rinnovato e più accorto servizio alla clientela». Delphina quest’anno ha scelto di non modificare le tariffe «che sono rimaste immutate nella sostanza dalla scorsa stagione – precisa Muntoni -. Abbiamo preferito ritoccare i prezzi verso il basso in alcune strutture nella bassa stagione, ma soprattutto abbiamo diminuito la differenza di prezzo tra le tipologie standard e le suite o le camere superior o presidenziali». La stagione 2011 vede la Sardegna al centro della questione caro-traghetti, ma Delphina ha messo da subito in cantiere pacchetti soggiorno con nave inclusa e, per la prima volta, ha pubblicato uno «specifico catalogo dedicato ai soggiorni brevi: fino al 17 giugno e dal 10 settembre, 4 notti in hotel 4 stelle, più traghetto, mezza pensione da 329 euro da Civitavecchia, da 383 euro da Livorno, da 395 euro da Genova. Il pacchetto prevede anche ingresso alla Spa, servizio spiaggia, gita in barca nell’arcipelago di La Maddalena, ingresso nei due musei di Aggius, libro sulla Sardegna; partenze il lunedì».

Iberotel Apulia

“Per spingere la vacanza lunga abbiamo varato la promozione “14=12” valida per tutta la stagione”

Una location d’eccezione, su una spiaggia di sabbia fine a due passi dalle bellezze del Salento: l’Iberotel Apulia di Marina di Ugento - 4 stelle - si trova sul mar Jonio, inserito in un’area protetta da una pineta che lo separa dalla spiaggia. «Per la stagione estiva, le oltre 300 camere disponibili sono ormai state quasi tutte prenotate - conferma la responsabile booking sales, Elisa Colì -. Questo a testimonianza del fatto che il mare italiano di qualità continua a riscuotere ampi consensi». Il punto forte di questa struttura risiede sicuramente nella bellezza del mare, che consente di vivere una vacanza all’inse-

gna della natura e del relax. «Per incentivare le prenotazioni anche in maggio, abbiamo offerto la possibilità, prenotando cinque notti, di averne una gratis. Inoltre, per spingere la vacanza lunga, è stata approntata la promozione “14=12” per tutta la stagione: riservando un soggiorno di due settimane, in realtà si pagano 12 notti». Malgrado la maggior parte del volume di traffico derivi dai clienti individuali, nei mesi di maggio, giugno e settembre l’Iberotel Abulia ospita anche numerosi gruppi. «Nel terzo anno di apertura dell’hotel, grazie anche alla promozione effettuata, prevedo avremo un boom di prenotazioni. Le premesse ci sono tutte».

Tiliguerta Camping Village

“Abbiamo investito nella riqualificazione della struttura in un’ottica di sostenibilità”

Per la stagione estiva 2011, il Tiliguerta Camping Village, situato sulla spiaggia di Costa Rei nella Sardegna sudorientale, cambia pelle. «Abbiamo investito nella riqualificazione della struttura in un’ottica di sostenibilità - spiega il managing director, Laura Deiana -. Fra le novità, anche la creazione di un’area ad hoc anche per gli animali come ad esempio i cani - di grossa taglia. Sempre in un’ottica “verde” vengono promossi tutti gli sport a basso impatto ambientale, come cicloturismo, barca a vela, windsurf, kitesurf, immersioni, trekking, equitazione, calcetto, tennis e basket. La cucina utilizza ingredienti a chilometro zero acquistati dai piccoli produttori locali».

28

Mentre le prenotazioni di maggio e giugno procedono un po’ a rilento «luglio e agosto ci fanno ben sperare, con un riempimento che, al momento, è di circa l’85% sul totale di mille posti letto garantiti complessivamente dalla struttura. Anche settembre, seppur solo nella prima metà, tiene bene». Per spingere il mese di giugno, chi prenota un soggiorno di 14 giorni in bungalow o mobil home beneficia del transfer gratuito dall’aeroporto di Cagliari. Laura Deiana infine sottolinea la gravità della situazione creata da un rincaro del prezzo dei traghetti «che ha penalizzato fortemente la Sardegna e tutto l’indotto generato dal turismo».


Quotidiano www.travelquotidiano.com

27 maggio 2011

Speciale Mare Italia PROPOSTE E SERVIZI SU MISURA PER IL SEGMENTO FAMIGLIA. SEGNALI POSITIVI DAL BOOKING Blu Hotels

Dal rilancio del Blu Hotel Portorosa alla ristrutturazione del Laconia Village a Cannigione di Arzachena: l’estate di Blu Hotels nel segno del mare vedeil gruppo proporre interessanti offerte su tutte le strutture con sconti dal 10 al 40% a seconda delle località e dei periodi scelti. Inoltre «abbiamo messo a punto pacchetti per coppie e famiglie da 3 e 7 notti, su alcune strutture per il ponte del 2 giugno (ad esempio in Puglia, presso il Dolmen Sport Resort) – spiega Nicoletta Ferraina, responsabile marketing -. E proporremo per luglio offerte per la famiglia in Sicilia, Sardegna e Puglia, con pacchetti in pensione completa». Se le quattro strutture in Sardegna stanno re-

Per luglio ci sono pacchetti per le famiglie su Puglia, Sicilia e Sardegna

Orovacanze

gistrando «un’apertura di stagione positiva, va segnalata la criticità del costo del collegamenti con la Sardegna che può risultare condizionante per un target come il nostro, la famiglia, oggi ancora più attenta alla spesa per le vacanze». Proprio il Laconia Village (60 camere su 160 già rinnovate, le restanti saranno ristrutturate il prossimo inverno e la classificazione passerà da 3 a 5 stelle) «è una delle struttura puù apprezzate dalla nostra clientela – conclude la manager -: concepita per soddisfare al meglio le esigenze di famiglie e bambini, offre un ottimo rapporto qualità prezzo, a due passi dalle località che sono i simboli del più esclusivo turismo dell’isola».

L’offerta mare di Orovacanze si traduce in dodici strutture per circa 3 mila camere, ovvero l’80% dell’offerta totale del gruppo. «Novità dell’estate è il Club Hotel Alba di Luna, vicino a Santa Teresa di Gallura – spiega Nikola Ljuljdjurai, direttore commerciale Orovacanze - che con le sue 250 camere porta a quattro la nostra proposta sulla Sardegna, dove siamo già presenti a Palau, Porto San Paolo e Villasimius». Buono il trend delle prenotazioni , senza particolari penalizzazioni relative al carotraghetti: «Abbiamo siglato 5-6 mesi fa accordi quadro con Snav, Moby, Tirrenia e Grimaldi: le tariffe erano contingentate e quindi non abbiamo problemi. Inoltre abbiamo messo a punto anche pacchetti soggiorno+nave-gratis». Anche all’Alba di Luna viene proposta la formula Oroinclusive «che pre-

Salgono a quattro le strutture in Sardegna con la new entry Alba di Luna

vede oltre la pensione completa l’offerta di snack ad orari prefissati e open-bar la sera». Le altre novità estive riguardano la Calabria dove «il Club Resort Itaca – Nausicaa, 4 stelle da circa 600 camere, ha portato a termine il rinnovo con l’aggiunta di una parte wellness e un anfiteatro da 2 mila posti». Infine, in Puglia è stato completato il rinnovo del Torre Guaceto Resort, 4 stelle da 110 camere a Ostuni. Ad oggi il booking registra «un incremento tra il 5 e il 7% rispetto ad un anno fa dichiara Ljuljdjurai -, che per noi si era chiuso con un +8% di fatturato». Riflettori sempre accesi infine sulle famiglie, «nostro target principale: dalla ristorazione alla presenza dei miniclub all’animazione che quest’anno ancor più diventa “formativa” con la proposta di corsi di disegno, scultura».

Capovaticano Resort

Vista su Stromboli e le Eolie per il Capovaticano Resort Thalasso & Spa, situato a soli 10 chilometri da Tropea. Sono 112 le camere divise nelle tre categorie standard, superior e junior suite, dal design moderno e minimalista. Meta ideale per i divers, la struttura che appartiene alla MGallery Collection del gruppo Accor, mette a disposizione degli ospiti un centro benessere all’avanguardia con prodotti “haut de gamme”. L’hotel offre spiaggia privata, piscina all’aperto con acqua di mare e solarium; e poi campi da tennis, mini-club per bimbi da 4 a 10 anni e Young Club per ragazzi da 11 a 17 anni. Per finire, un centro congressi rinnovato e due ristoranti, Il Mantineo e lo

La struttura situata a dieci chilometri da Tropea è parte della MGallery Collection

Stromboli Beach Bar & Restaurant, a bordo mare. Target privilegiato del resort è la clientela leisure individuale, ma con un occhio di riguardo per il mercato Mice. Gli ospiti sono equamente suddivisi tra italiani e stranieri, questi ultimi provenienti in gran parte dal centro-nord Europa. La stagione 2011 punta alle 28 mila presenze, il 30% in più rispetto al 2010 (quando il resort era gestito da un altro gruppo alberghiero). Tra le promozioni per l’estate le proposte “3x2” (fino al 10 giugno e dal 16 settembre al 29 ottobre) a partire da 83 euro a persona; “7=6” (dal 10 giugno all’8 luglio e dal 27 agosto al 15 settembre), da 90 euro a persona.

29


Quotidiano

27 maggio 2011

www.travelquotidiano.com

Speciale Mare Italia Gonone

Focus sull’offerta di alcuni tour operator Operatore

Qualche “plus” di rilievo

AEROVIAGGI www.aeroviaggi.it

Top: il Club Lipari è un complesso 4 stelle moderno e situato nel parco di Sciaccamare, a pochi minuti d’auto dal centro di Sciacca la più importante stazione termale dell’isola. Luogo ideale per gli amanti degli sport nautici, al tempo stesso offre un’ottima base di partenza per visite ed escursioni molto interessanti. Grazie alle sue infrastrutture si indirizza inoltre a clienti di tutte le età che amano trascorrere vacanze in allegria. Una settimana a partire da 769 euro.

AVIOMAR www.aviomar.it

Top: immersa nella pineta, a breve distanza dal mare e in posizione centrale rispetto a Grosseto (Toscana), la residenza Blumaremma si trova ad appena 13 chilometri della stazione ferroviaria. A disposizione 90 appartamenti, di cui cinque per diversamente abili, con monolocale due letti (mq 28 circa) o bilocale quattro letti (mq 35). Una settimana a partire da 430 euro.

EQUINOXE www.equinoxe.it

Top: il mare di Lampedusa, ricco di una fauna simile a quella tropicale, è l’ideale per un tuffo sino ad autunno inoltrato. Nella suggestiva Cala Creta, “Il Gattopardo”, realizzato e ideato secondo la formula francese della “maison d’hotes”, accoglie gli ospiti in un’atmosfera raffinata ed informale. Le 14 camere sono ricavate dai tipici dammusi in pietra, alcuni costruiti a picco sul mare, dalle bianche cupole arabeggianti e pavimenti in cotto rustico. Una settimana a partire da 1.500 euro.

GOING www.going.it

Top: in Sicilia l’operatore propone il Villaggio Capo Cavalà, che sorge nell’ampio golfo delimitato dal granitico Roccione di Capo Calavà e Capo Skino, proprio di fronte alle isole Eolie. Direttamente sul mare, la struttura è incastonata tra una delle più affascinanti spiagge di ghiaia fine della Costa Saracena. Distribuita su più edifici, ha l’aspetto di un piccolo borgo. Sette notti all inclusive a partire da 590 euro per le partenze di giugno.

I GRANDI VIAGGI www.igrandiviaggi.it

Top: circondati dalla verde macchia mediterranea e vicini al mare nello scenario del Castello Aragonese. Non è un sogno, ma il fascino di un soggiorno presso il club Le Castella. Un paradiso per le famiglie in uno dei tratti più belli della costa ionica della Calabria. Una settimana a partire da 850 euro.

IMPERATORE TRAVEL www.imperatore.it

Top: hotel club 4 stelle, il Valentino Grand Village è circondato dalla tipica macchia mediterranea di Castellaneta Marina, nella Puglia centrale. Fra i punti forti, un’ampia piscina centrale, ma soprattutto la vicinanza alla riserva naturale biogenetica di Stornara. Una settimana a giugno per 980 euro.

INVIAGGI www.inviaggi.it

Top: offerta speciale per tutto il periodo compreso fra il 1° e il 29 luglio. Con 899 euro viene garantito un soggiorno di una settimana in mezza pensione presso il 4 stelle hotel Murmann, nella zona di Maratea in Basilicata, valido due persone. Denominata la perla del Tirreno, la cittadina offre un mare mozzafiato, ma anche numerose testimonianze artistiche, fortificazioni e le grotte stalagmitiche.

MAREVERO www.marevero.com

Top: costruzione dalle piacevoli linee tipiche dell’architettura locale, l’hotel club I Giardini di Cala Ginepro sorge nel Golfo di Orosei, in località Cala Ginepro (Sardegna). La struttura è costituita da varie unità, tutte disposte su due piani; le piazzette, i portici e i loggiati sono caratterizzati da angoli tranquilli e accoglienti. L’intero complesso è immerso nel verde di giardini ricchi di vegetazione mediterranea, palme ed ulivi. Una settimana a giugno a partire da 450 euro.

RIDENTOUR www.ridentour.com

Top: tessera club più servizio spiaggia incluso, quindi trattamento in pensione completa, bevande ai pasti (vino e acqua alla spina), con sistemazione in hotel oppure in apparthotel. E’ l’offerta per tre notti che l’operatore propone per il ponte del 2 giugno al centro turistico 4 stelle Akiris, di Marina Nova Siri. Tutto per 195 euro.

SETTEMARI www.settemari.it

Top: l’Ortano Mare Club, disponibile sia in versione hotel 4 stelle che residence 3 stelle, sorge nell’insenatura di Ortano, affacciato su uno degli angoli più belli dell’isola d’Elba. Si presenta come un piccolo borgo composto di un corpo centrale a due piani, mentre la spiaggia di sabbia e ghiaia si trova ad appena 200 metri. Una settimana a partire da circa 700 euro.

TRIMONDO VIAGGI www.trimondoviaggi.it

Top: il 4 stelle hotel Villa Sant’Andrea di Taormina sorge in posizione privilegiata in un parco di vegetazione subtropicale, proprio sul lato destro della baia di Mazzarò (Sicilia), dove dispone anche di spiaggia attrezzata. E’ ricavato in una villa patrizia edificata nel 1830 da un’aristocratica famiglia inglese, che fissò nel paesaggio taorminese il luogo ideale per il proprio soggiorno. Una settimana di soggiorno a partire da 1.057 euro.

VERATOUR www.veratour.it

Top: situato direttamente sulla spiaggia e inserito all’interno della macchia mediterranea, il Veraclub Costa Rey ha lo stile di un piccolo borgo sardo, intimo e raccolto, per una vacanza riservata solo a ospiti con età superiore ai 18 anni. La posizione, l’ambiente che lo circonda e la cura dei dettagli, come le tegole antiche e gli affreschi del pittore sardo Mauro Angiargiu, creano un’atmosfera piacevole e ricercata tipica degli Atmosphera Resort. A disposizione degli ospiti, ristorante, bar, piscina, discoetca, boutique e centro Beauty & Health Anthea. Una settimana a giugno a partire da 990 euro.

VILORATOUR www.viloratour.it

Top: il villaggio Viloratour è costituito da due alberghi: l’hotel President 4 stelle e il Grand Hotel Berti 5 stelle; privi di barriere architettoniche ed immersi in un parco di 3.000 mq, offrono ai clienti una vacanza su misura. Il complesso è situato direttamente su 13.000 mq di spiaggia privata, senza attraversamenti di strade, e dista circa 500 m dal centro. Una settimana a circa 600 euro.

WELLTOUR www.welltour.it

Top: Come dice il suo stesso nome, l’Oasi, questo welltour club è davvero un’oasi di relax, tra mare e una spiaggia di sabbia rossa. Il basso fondale delle acque e la posizione tranquilla rendono questo villaggio ideale soprattutto per le famiglie ma anche per coloro che desiderano trascorrere le proprie vacanze in mezzo alla natura. Immerso nella macchia mediterranea della riserva marina di Capo Rizzuto, offre ampi spazi verdi e ombreggiati. Una settimana a partire da 650 euro.

30



Speciale Mare Italia 27/05/2011