Issuu on Google+

ANNO XXII - N. 29 14 APRILE 2010

PREZZO PER COPIA EURO 0,10

GIORNALE DI INTERESSE PROFESSIONALE PER IL TURISMO - POSTE ITALIANE SPA - SPED.

Ecotur celebra in crescita i primi 20 anni

Sarà in scena il 24-26 aprile la XX edizione di Ecotur. Il settore natura vale in Italia 10 miliardi di euro di fatturato. A PAGINA 13

IN

ABB. POST. D.L. 353/2003 (CONV.

L’Iran rilancia e presenta l’isola di Kish

IN

L. 27.02.2004, N° 46), ART. 1,

L’Iran rilancia sul mercato italiano e, per bocca dell’operatore Aito, presenta l’isola di Kish. A PAGINA 12

Siglata la fusione, nasce International Airlines Group. Attesa per il via libera dell’Ue

Patto d’acciaio British-Iberia Nel mirino risparmi annui per 400 milioni di euro e il ritorno all’utile Costa in rotta verso il 2011

La Banca del Turismo prende forma

GENOVA - Un 2011 all’insegna delle novità per Costa Crociere, che propone un “Giro del mondo” suddivisibile in tre possibili tratte e la navigazione invernale nel Mediterraneo. «Le prenotazioni per Pasqua sono cresciute del 25% - commenta il marketing Italy director, Renata Rizzo - e le prospettive di sviluppo sono ottime». A trainare la domanda, le crociere nel golfo Arabico. A PAGINA 4

SU QUESTO NUMERO DI

TRAVEL

LO SPECIALE

GIAPPONE DA PAG. 13 A PAG. 20

Da sinistra, Maurizio Pimpinella con il vice presidente Emilio Valentino e Davide Rosi, amministratore delegato di Ventura-Bcd Travel

La Banca del Turismo prende vita. E’ dei giorni scorsi la costituzione del comitato promotore, che si prefigge di creare un organismo rivolto prevalentemente agli operatori turistici, che dovrebbe occuparsi di processi di incasso e pagamento, fidejussioni, rapporti bancari e finanziari, assistenza legale e fiscale. Il comitato promotore direttivo è composto da rappresentanti di adv, t.o., network, assicurazioni, business travel, più alcuni esperti. La presidenza a Maurizio Pimpinella.

MILANO - Fusione siglata tra British Airways e Iberia. Nasce così International Airlines Group, la terza compagnia aerea al mondo con un valore di mercato di circa 7,8 miliardi di dollari. Nel mirino risparmi annui per 400 milioni di euro entro cinque anni. Il merger attende ora il via libera delle autorità per la concorrenza dell’Ue e sarà completato entro la fine del 2010. Il matrimonio potrebbe lasciare spazio ad altri partner in vista di una strategia di consolidamento sempre più forte: American è alla porta. A PAGINA 2

L’Enit si lamenta: «Budget scarso»

Oltremare si espande nel Nord

Air Italy investe su flotta e voli di linea

MILANO - Il gruppo Oltremare prosegue nel piano di espansione sul mercato del Nord Italia e, dopo aver rilevato il marchio Caleidoscopio, apre una nuova sede anche a Milano. A PAGINA 6

VERONA - Conferme e novità per l’estate di Air Italy, specie sul fronte dei collegamenti di linea. Giuseppe Gentile, fondatore e presidente della compagnia aerea, illustra investimenti e progetti. A PAGINA 8

ROMA - Pasqua incoraggiante in base ai dati diffusi dall’Enit. Secondo il presidente, Matteo Marzotto, «la prospettiva è quella di tornare ai numeri del 2008, raggiungendo i 40 milioni di turisti stranieri». Brutte notizie invece per il budget concesso all’Enit, che verrà ridotto ulteriormente. «Paesi come la Spagna - dice Marzotto - a fronte di riduzioni a due cifre del turismo, hanno invece stanziato fondi a tre cifre». A PAGINA 2

COMMA

1, CNS/AC-ROMA

Repetita non iuvant Il nuovo governatore del Lazio, Renata Polverini, ha detto: «Il turismo diventerà la prima industria del Lazio». Mi sa che ha preso per sbaglio i discorsi di Storace e Marrazzo.

All’interno Quality Group colleziona successi a pagina 5

Raddoppio su Roma per Us Airways a pagina 9

Lo sviluppo My One Hotels a pagina 10

Giuseppe Gentile

1


Quotidiano

14 aprile 2010

www.travelquotidiano.com

In primo piano Malgrado il bilancio positivo del ponte pasquale, il presidente dell’Enit reclama la necessità di un budget più elevato per la promozione

Marzotto: «Servono più sforzi» di PAOLA CAMERA

ROMA - Passata con soddisfazione la prima prova dell’anno per il turismo estero in Italia. La Pasqua ha dato risultati positivi e aperto le danze di una stagione estiva che si prospetta positiva, perlomeno se paragonata a quella 2009. Un risultato incoraggiante diffuso dall’Enit in base all’indagine effettuata dalle

La prospettiva è quella di tornare ai numeri 2008 Matteo Marzotto

sue 26 sedi estere sui tour operator che commercializzano l’Italia in quei Paesi. «La prospettiva è quella di tornare ai numeri del 2008 – ha dichiarato Matteo Marzotto, presidente Enit – dopo un 2009 di grande trauma. Dovremmo quindi raggiungere nuovamente i 40 milioni di turisti stranieri e una permanenza media in Italia di 4,5 giorni». Secondo l’indagine, nel 2010 si assisterà per l’Europa a una leggera ripresa dei flussi (+1-3%) e al consolidamento di alcune tendenze emerse con l’avvento della crisi economica: la tendenza al turismo domestico o ai soggiorni in destinazioni vicine, spesso raggiungibili

con mezzo proprio, o ancora il ricorso al last minute e la richiesta di pacchetti all inclusive da parte delle famiglie. Per quanto riguarda invece i paesi più lontani, la domanda dal Giappone dà segni di ripresa grazie anche al rafforzamento dello yen rispetto all’euro. Anche gli Usa danno segnali incoraggianti, con una maggiore presenza dell’Italia all’interno delle proposte dei t.o. statunitensi. Quello che invece non ha invertito la tendenza al ribasso è il budget concesso all’Enit, che sceso a 30 milioni 500 mila euro nel 2010, arriverà a 24 milioni nel 2011, con tutte le conseguenze del caso, in

termini di mancata promozione. «Il brand Italia dovrebbe permettersi di fare qualcosa di più, perché sono certo che se si fa si ottiene il risultato – ha detto Marzotto -. L’Enit merita di avere 35-40 miloni di euro solo per la spesa di comunicazione netta, vale a dire oltre i 25 milioni delle spese di manutenzione. Ci sono paesi nostri concorrenti, quali la Spagna, che a fronte di riduzioni a due cifre del turismo, hanno stanziato investimenti a tre cifre per la promozione. Per quanto ci riguarda, bisogna chiedere sforzi ulteriori, oltre ad utilizzare meglio tutte le risorse disponibili».

International Nasce la terza compagnia aerea al mondo. Ma le porte Airlines Group dell’intesa sono aperte. Attesa per il via libera dall’Ue di MARIELLA CATTANEO

MILANO – E’ la cronaca di un matrimonio annunciato quella del merger tra British Airways e Iberia. Un lungo “fidanzamento” suggellato anni addietro da uno scambio azionario (Ba controlla già il 13% del capitale Iberia e quest’ultima possiede il 9% del vettore britannico). Un accordo “pre-matrimoniale” (o memorandum of understanding che dir si voglia) firmato a novembre 2009 per una fusione valutata in oltre 7 miliardi e mezzo di dollari. Una condicio sine qua non, posta dalla spagnola, che le consentirà di retrocedere nel caso Ba non risolvesse l’ormai annoso problema del deficit del proprio fondo pensionistico. E un dettaglio in più: la coppia BaIberia potrebbe aprire il proprio sodalizio ad altri protagonisti. L’International Airlines Group, questo il nome della nuova compagnia, lascia di per sé intuire non poco e Antonio Vazquez, numero uno Iberia e presidente designato, conferma l’intenzione a «partecipare prossimamente al consolidamento dell’industria del trasporto aereo». Insomma, American Airlines è dietro l’angolo. E probabilmente sarà solo la prima. Willie Walsh, che sarà ceo, sottolinea come il merger «abbia un grande potenziale di crescita grazie alla futura ottimizzazione dei due hub di Londra e Madrid, oltre ai continui investimenti che saranno effettuati in prodotti e servizi». International Airlines sarà basata a Londra: le due compagnie manterranno i rispettivi brand e British de-

Quotidiano

British e Iberia pronunciano il “sì”

TRAVEL AGENT BOOK S.r.l.

2

59 mln

Passeggeri totali annui

“ Saremo protagonisti del Parola chiave: consolidare British-Iberia è solo la pagina più recente del processo di consolidamento in atto nei cieli, che la crisi economica ha rilanciato, di pari passo al calo della domanda e al più limitato accesso dei vettori al finanziamento per acquistare nuovi velivoli. Nel 2008 Lufthansa, dopo aver acquisito nel 2005 Swiss, ha inglobato Brussels Airlines, Austrian e rilevato il pieno controllo della sussidiaria British Midland. Delta e Northwest si sono unite nel 2008, siglando l’anno scorso la partnership sulle rotte transatlantiche con Air France-Klm. Ed ora sono tornate d’attualità le voci sulla fusione tra Us Airways e United Airlines: se il risultato è al momento incerto (i tentativi sono già stati molti), la tempistica sarà invece certamente lunga. A giochi fatti saremo di fronte ad un nuovo gigante dei cieli, secondo solo a Delta. terrà nel nuovo gruppo una quota del 55%, mentre Direttore responsabile GIUSEPPE ALOE Direttore editoriale DANIELA BATTAGLIONI

www.travelquotidiano.com

20 mld $

Fatturato combinato

Autorizzazione del Tribunale di Milano 793 del 30.11.1991 Spedizione in abb. postale (Pubblicità 45%)

a Iberia spetterà il restante 45%. Quella che sarà la

DIREZIONE E REDAZIONE Via Merlo 1 - 20122 MILANO tel. 02/76316846 (r.a.) fax 02/76013193 AMMINISTRAZIONE ABBONAMENTI, REDAZIONE ROMANA Via La Spezia, 35 - 00182 ROMA tel. 06/70476418 fax 06/77200983

terza compagnia aerea al mondo in termini di ricavi (la seconda in Europa, con circa 20 miliardi di dollari di fatturato annuale) conta su una flotta di 408 aeromobili che vola su un network di 200 destinazioni, trasportando 59 milioni di passeggeri all’anno. Nel mirino risparmi annui per 533 milioni di dollari (circa 400 milioni di euro) ovvero un ritorno ai profitti per entrambi i vettori, i cui bilanci sono gravati da un rosso complessivo di oltre un miliardo di dollari, frutto tra l’altro della peggiore delle crisi del com-

TARIFFE ABBONAMENTI ANNUALI: ITALIA 50,00 - ESTERO 90,00 EURO VERSAM. SU C/C POSTALE N. 85638005 - ROMA CAUSALE DEL VERSAMENTO: «ABBONAMENTO A TRAVEL QUOTIDIANO»

Stampa Comunicare Srl Piazza Dalmazia, 6 - 0511 Terni

parto aereo degli ultimi decenni. Un’operazione che dovrebbe insomma dotare la neonata International Airlines Group delle “armi” indispensabili per competere con competitor del calibro di Air FranceKlm, Lufthansa e, perché no, anche di Ryanair. La fusione, che dovrà attendere comunque il semaforo verde da parte delle autorità per la concorrenza dell’Unione europea, dovrebbe essere completata per la fine del 2010. Un traguardo, quello dei risparmi, da raggiungere entro cinque anni, che comporterà una revisione dei

Concessionaria di Pubblicità Network & Comunication srl via La Spezia 35 - 00182 ROMA Tel. +39 06.70476418 Fax +39 06.77200983 Area manager centro sud Italia: Olga Vaglio info@travelquotidiano.com Uffici Milano tel. +39 02.76316846 - fax +39 02.76013193 Direttore commerciale: Marco Ferri marco.ferri@travelquotidiano.com 334.6288424

consolidamento dell’industria

Antonio Vazquez

posti di lavoro oltre al taglio delle rotte corto raggio meno redditizie a beneficio di quelle maggiormente remunerative. Da subito il merger combinerà la posizione di forza di British sul mercato nordatlantico con quella similare di Iberia verso l’America Latina: posizioni che potranno essere ulteriormente rafforzata con la presenza di American. Il futuro è tutto da scrivere.

internet a questo indirizzo http ://www.travelquotidiano.com E-MAIL: info @travelquotidiano.com redazionemilano@travelquotidiano.com redazioneroma@travelquotidiano.com


Quotidiano www.travelquotidiano.com

14 aprile2010

Notizie

Notizie

In 10 righe

- Biteg

- Easyviaggio.com

- AirPlus

Easyviaggio.com, grazie all’accordo recentemente stipulato con e-Dreams, diventa l’unico motore di confronto per i voli che lavora con le principali agenzie di viaggio online in Italia: Expedia, e-Dreams, Lastminute, Volagratis, GoVolo, Tui e Opodo. In Francia Easyvoyage.com confronta attualmente l’85% dell’offerta disponibile online, e l’obiettivo è arrivare a fare lo stesso in Europa. In Italia dal marzo 2008, Easyviaggio conta oltre 500 mila visitatori unici al mese e 900 mila abbonati alle sue newsletter.

Service Team sigla un accordo con AirPlus per il prodotto Travel Agency Account, cui avranno accesso le agenzie di viaggio Bravo Net, HP Vacanze, Marsupio Group e Fespit (ma anche Hrg Italia). Il sistema è basato su un conto di addebito centralizzato che funziona come una carta di credito, tramite il quale le adv possono pagare tutti i servizi di pacchetti di viaggio, voli, low cost, hotel, traghetti e autonoleggio. L’attivazione della carta è gratuita e può essere richiesta compilando il contratto online che la renderà operativa in due settimane.

Si svolgerà a Canelli (Asti) dal 6 al 9 maggio 2010 Biteg, la Borsa internazionale del turismo enogastronomico. Secondo il rapporto annuale "Osservatorio sul turismo del vino in Italia" delle Città del Vino, realizzato dal Censis Servizi Spa, il turismo enogastronomico è in controtendenza rispetto al calo (-3%) del turismo nel Belpaese nel 2009, migliorando addirittura le proprie performance: dai 5,5 ai 6 milioni di enoappassionati, per un volume di affari che vale 3 miliardi di euro (+20% sul 2008).

Appuntamento a Chieti il 24 aprile con il turismo natura, settore da 10 miliardi di euro di fatturato

Network Friends

Ecotur alla tappa dei primi 20 anni

Frigerio Viaggi guarda oltre il franchising

di MARIANNA DE PADOVA

ROMA - La XX edizione di Ecotur si svolgerà dal 24 al 26 aprile prossimo presso il centro espositivo della Camera di commercio di Chieti. Saranno presenti dieci regioni italiane con oltre 20 parchi nazionali e quasi 50 centri facenti parte del club Anci “I Borghi più belli d’Italia”, oltre a 200 espositori italiani e stranieri. Forte della presenza di circa 9 mila 500 visitatori dello scorso anno, la ventesima edizione conferma sua sede definitiva il centro espositivo della Camera di commercio di Chieti e lo svolgimento del workshop nella giornata conclusiva di lunedì, dove troverà spazio la Borsa dei Borghi più belli d’Italia. «Ecotur attrae interesse anche per i numeri del settore natura: 10 miliardi di fatturato e circa 97 milioni di presenze, di cui il 20% di stranieri»: così Paolo Rubini, direttore generale Enit – Agenzia. Il “movi-

mento” del turismo natura non è osservato solo in Italia: il Travel Weekly stima che nel 2012 il valore di questo settore toccherà i 473 miliardi di dollari, pesando il 25% sull’industria mondiale del turismo. «Questi dati dimostrano l’importanza del nostro lavoro – ha commentato Enzo Giammarino, presidente Ecotur-. Possiamo dire che negli anni è aumentata la presenza degli stranieri e di t.o. che propongono questo settore anche in Italia, inoltre si consolida la tendenza all’incremento della destagionalizzazione». Tra i dati presentati dall’8° Rapporto Ecotur (realizzato da Istat, Enit, Universi de L’Aquila e Regione Abruzzo), gli alberghi e le pensioni risultano

“la presenza E’ aumentata degli stranieri e si consolida la tendenza all’incremento della destagionalizzazione

Enzo Giammarino

essere la soluzione di soggiorno preferita dal 24,1% dei visitatori. Il dato, però, risulta in diminuzione, a

200 Espositori

italiani e stranieri

favore dei b&b, con il 21,2% delle preferenze, e degli agriturismi, che registrano il 20,7 per cento.

10 mld € Fatturato turismo

9.500 Visitatori

edizione 2009

natura in Italia

97 mln Presenze, di cui il 20% stranieri

MILANO - Frigerio Viaggi apre il network non più solo alle agenzie di viaggio in franchising, ma anche a quelle già operative: nasce così “Frigerio Viaggi Network Friends”. «Dopo 11 anni di vita e oltre 70 agenzie aperte con la formula del franchising, crediamo sia giunto il momento di proporci anche come partner delle agenzie già operative - dichiara Simone Frigerio, direttore commerciale del Gruppo Frigerio -. Sappiamo che ci sono circa 4 mila agenzie indipendenti, in tutta Italia, e stimiamo che altre 2 mila agenzie già affiliate non siano soddisfatte dei servizi ricevuti. I nostri obiettivi? Affiliare una trentina di adv entro l’anno e 100 entro il 2011». A sviluppare la nuova formula ed estendere a tutta Italia il franchising (ora limitata al Centro-nord Italia e alla Puglia), sarà Mauro Ferraresi.

Dal Cammino di San Francesco alle idee per i biker, nuove proposte sviluppate anche in considerazione dei principali mercati di riferimento

Umbria: riflettori accesi sulle “eccellenze” della regione di ROBERTO SMANIO

PERUGIA - Che l’Umbria sia così bella non è un fatto scontato. Lo sa chi c’è stato, ma fino a poco tempo fa, e specie all’estero, la regione veniva a volte vista quasi come un’appendice della più blasonata Toscana. Ora le cose stanno cambiando, come sottolinea Ciro Becchetti, direttore regionale allo sviluppo economico e attività produttive della

Regione Umbria: «In questi ultimi cinque anni ci siamo dedicati a un’ottica di lungo periodo, abbiamo cercato di capire cosa gli altri pensano di noi, rivolgendo la ricerca soprattutto ai nostri principali mercati europei, Germania, Olanda e Inghilterra, e a quelli italiani prevalenti, che sono Lombardia, Lazio e Campania». Ne è venuto fuori che l’Umbria è sempre più apprezzata per la pluralità

di aspetti che offre e per la sua autenticità. «Il nostro territorio è ancora abbastanza incontaminato, fatto di centri minori ma dalla lunga e importante storia. Ci trovi la tradizione, ma anche il festival jazz più importante d’Europa, il festival di giorna-

Il Duomo di Assisi

“cercato Abbiamo di capire cosa gli altri vogliono da noi

C. Becchetti

lismo più rilevante al mondo, la cucina tipica e quella sperimentale. E poi una quantità impressionante di feste, sagre, concerti, rassegne, da inizio aprile a tutto novembre». Ma questa offerta davvero multiforme ormai non basta più per emergere in un contesto di grande competizione delle destinazioni turistiche. Ecco allora la decisione di lavorare anche per sviluppare ambiti diversi, che rappresentino delle “eccellenze” uniche della regione. Il primo progetto portato avanti è stato quello del Cammino di San Francesco, un percorso di 271 chilometri che attraversa la parte orientale dell’Umbria (16 tappe) per poi entrare nel Lazio e arrivare a Roma (8 tappe). «Abbiamo fatto un’accordo con i Cammini d’Europa, che gestiscono in Spagna il Cammino di Santiago e il rilascio della Compostela, il certificato ufficiale di partecipazione» dice Becchetti. «Grazie a questa

Tra ippovie e avioturismo PERUGIA - (r.s.) Sempre per quanto riguarda le attività slow nella natura, c’è molto fermento anche intorno allo sviluppo di una rete di ippovie, con il corollario di agriturismi che stanno lavorando molto bene su questo. «E poi stiamo puntando su una “chicca” assoluta: l’avioturismo» rivela Ciro Becchetti. «Ci siamo chiesti perché in Italia non arrivi quasi nessuno dei 100 mila proprietari di piccoli aerei che se ne vanno in giro per l’Europa - prosegue Becchetti -. La spiegazione è che non trovano servizi. Noi abbiamo parecchie aviosuperfici molto belle, alle quali contiamo ora di assegnare un punteggio di qualità, in forma di stelle, rendendo chiari i servizi che offrono, dal rifornimento carburante all’autonoleggio. In collaborazione con Avioportolano andremo ad “Aero 2010” di Friedrichschafen, che è la principale fiera del settore». adesione, possiamo oggi definire il nostro itinerario “cammino”. Abbiamo l’ambizione di essere i secondi dopo Santiago. Vogliamo che il messaggio sia: “Quando hai fatto Santiago, vai in Umbria, e prosegui magari fino a Roma”. Per ora i visitatori-camminatori sono circa 15 mila l’anno, specie da Germania e Olanda, ma contiamo che presto il numero aumenti». La Re-

gione sta lavorando molto anche sulle proposte per i biker, con la preparazione di guide e l’individuazione di percorsi selezionati, con lunghezze e difficoltà diverse. «Per la prima volta usciremo sul catalogo di Girolibero, il più importante t.o. di bike in Italia. Abbiamo censito 180 bike hotel controllando direttamente che avessero i criteri richiesti dagli standard tedeschi».

3


Quotidiano

14 aprile 2010

www.travelquotidiano.com

Operatori Dal “Giro del mondo” alla navigazione invernale nelle acque del Mediterraneo. Intanto, prenotazioni di Pasqua a +25%

2,6 mld € 1.300.000 Fatturato 2009 Clienti 2009 +9% rispetto al 2008

testo e foto di MONICA LISI

GENOVA - Parla di «nuovi viaggi» Renata Rizzo, marketing Italy director di Costa Crociere, nell’introdurre le novità sugli itinerari 2011. «Un modo diverso di vivere la crociera. Costa Crociere resta il leader nella crociera tradizionale, ma le novità 2011 coinvolgono i grandi viaggiatori, target per noi sempre più importante. La compagnia vanta oggi una programmazione che potrebbe far invidia al tour operator leader sul lungo raggio». Fulcro dell’offerta il “Giro del mondo” in 100 giorni a bordo dell’ultima nave varata, Costa Deliziosa (nell’immagine), suddiviso in tre possibili tratte (dal 28 dicembre 2011 al 26 gennaio 2012 da Savona a Los Angeles attraverso Carabi e Canale di Panama; dal 26 gennaio al 5 marzo 2012 da Los Angeles a Singapore,

+8% rispetto al 2008

“ Nel 2011 l’offerta si amplia ulteriormente ” Renata Rizzo

106% Tasso d’occupazione registrato nel 2009

Un 2011 di novità nei programmi di Costa Crociere

con soste alle Hawaii, Samoa, Fiji, Nuova Zelanda e Australia; dal 5 marzo al 6 aprile da Singapore a

Savona, verso Thailandia, Sri Lanka, India, Emirati Arabi, Oman, Yemen, mar Rosso, Egitto). E an-

cora, le crociere d’inverno sul Mediterraneo (da novembre 2010) e i nuovi itinerari invernali di otto giorni operati da Costa Marina e Costa Allegra sul mar Rosso. «Un vecchio prodotto che si rinnova completamente» puntualizza la Rizzo. Un proliferare di itinerari e di ammiraglie che porterà nell’estate 2011 con Costa Favolosa e nella primavera 2012 con la gemella Fascinosa a un incremento del 50% della capacità della flotta.

Costa Favolosa, 114 mila 500 tonnellate di stazza e una capacità di 3 mila 780 ospiti, per tutta la stagione estiva effettuerà crociere di sette giorni da Venezia e Bari in Turchia, Grecia e Croazia e sarà dotata di sei nuove suite con veranda, jacuzzi e un nuovo Acqua Park per i più piccoli. Il piano di espansione della compagnia prevede dunque cinque nuove navi in consegna entro il 2012, un investimento pari a 2,4 miliardi di euro, per raggiungere un totale di 16 navi e una capacità di 45 mila ospiti. Il 2009 di Costa si è concluso con circa un milione 300 mila clienti trasportati, con un incremento dell’8%. Le prenotazioni per Pasqua sono aumentate del 25% rispetto allo scorso anno, soprattutto sugli itinerari di sette giorni nel golfo

Arabico con partenza da Dubai (Costa Luminosa e Deliziosa - itinerario con scalo di due notti a Dubai e soste giornaliere al porto di Muscat in Oman, Fujairah, Abu Dhabi e Bahrain), nonchè sul Mediterraneo a bordo di Costa Pacifica e Costa Concordia (imbarco da Savona, Civitavecchia, Napoli, Palermo e Catania). Per le nuove crociere sono attive le agevolazioni tariffarie del “PrenotaSubito” e offerte esclusive con il pacchetto benessere “Samsara Dream”, anche per chi non acquista una cabina Samsara.

Viaggi studio, Australia, Nuova Zelanda e Itinerari. Puerto Rico la new entry

Il Toghiro compie 20 anni testo e foto di MARIA CARNIGLIA

GENOVA - Dai viaggi studio agli itinerari in Europa, per arrivare al lungo raggio con Portorico, Australia e Nuova Zelanda. I vent’anni di attività de I Viaggi del Toghiro sono segnati da tappe importanti: specializzato nei corsi di lingua all’estero, l’operatore ha conquistato negli anni posizioni importanti anche nel leisure. Con due sedi, la principale a Genova e una succursale a Roma e 14 dipendenti, I Viaggi del Toghiro punta sempre sul rapporto diretto con le agenzie di viaggio. «Festeggeremo il 20° compleanno in novembre - spiega Anna Maria Tondi, titolare - ma nel frattempo organizzeremo alcuni seminari dedicati agli agenti sulle diverse destinazioni, con il supporto degli enti del turismo». Il ciclo di seminari ha preso il via con Australia, Nuova Zelanda e isole Fiji, raggruppate in un catalogo. L’ Australia si può visitare in libertà

Monterosa Ski

4

“organizzando Stiamo alcuni seminari per agenti

Anna Maria Tondi con gli hotel pass, in treno, in pullman, noleggiando auto e camper, sia in tour individuali sia di gruppo. La Nuova Zelanda è offerta con una

selezione di due isole del nord: Auckland e Rotorua e due del sud: Christchurch e Queenstown. Il catalogo Itinerari 2010/2011 comprende invece Stati Uniti, Canada, Hawaii, Bahamas, Puerto Rico e Polinesia. All’interno la vera novità 2010 è Puerto Rico. Tre i cataloghi dedicati ai viaggi studio: Le lingue, il tuo futuro, Le lingue, il tuo presente e Le lingue, la tua formazione. Per imparare l’inglese l’operatore propone Gran Bretagna, Irlanda, Stati Uniti, Canada, Nuova Zelanda, Australia, Malta, Cipro, Svizzera e Italia. Lo studio del francese viene proposto in Francia, Svizzera e Canada; del tedesco in Germania; dello spagnolo in Spagna. Le partenze sono sia individuali sia di gruppo e la sistemazione può essere in famiglia, residenza, campus, college, hotel, residence o appartamento. Per gli adulti da segnalare anche corsi di portoghese, russo, cinese, giapponese e arabo.

MILANO - Su Travel Quotidiano del 26 marzo scorso, in un articolo pubblicato a pagina 4 e relativo all’inaugurazione della nuova funicolare che da Frachey di Ayas sale all’Alpe Ciarcerio, il comprensorio sciistico Monterosa Ski è stato erroneamente chiamato Monterosa Sky. Ci scusiamo dell’imprecisione con i diretti interessarti e con tutti i nostri lettori.


Quotidiano www.travelquotidiano.com

14 aprile 2010

Operatori Continua l’avanzata del consorzio formato da piccoli operatori che si occupano di una specifica area del mondo

testi di ALESSANDRO DE CILLIS

TORINO - In occasione della presentazione della nuova programmazione estiva di America World, incentrata su programmi di viaggio ispirati alle origini dei nativi d’America, Marco Peci, direttore commerciale di Quality Group, tira le somme sulla stagione passata e sull’avvio di quella in corso. «Nonostante un anno difficile, Quality Group ha chiuso il 2009 con una crescita del 4%. Le prenotazioni del primo trimestre del 2010, in confronto con lo stesso periodo del 2009, sono aumentate del 38%. Il fatturato di 90 milioni di euro dell’anno passato è previsto in crescita per tutto il 2010, con l’obiettivo di chiudere a fine anno a quota 102 milioni». Tale risultato positivo sarebbe, a detta di Peci, da un lato frutto della crescita della programmazione e dall’altro dovuto all’acquisizione di quote di mercato, a causa delle vicende che hanno recentemente affossato alcuni operatori. Quale sarebbe dunque la formula per ottenere risultati in controtendenza

Il miglior prezzo disponibile in tempo reale

TORINO - Dal punto di vista commerciale, Marco Peci sottolinea che i prodotti vengono venduti a prezzo da catalogo. No quindi a promozioni, sconti e offerte, nell’ottica di preservare il mercato e poter offrire al cliente il miglior servizio al giusto prezzo. Ma sarà sempre migliore il prezzo proposto? Peci ha pensato anche a questo. Sarà infatti disponibile, inizialmente in via sperimentale sul prodotto Stati Uniti, un nuovo sistema informatico che consentirà di creare i preventivi, garantendo sempre la migliore tariffa alberghiera e di servizi disponibile sul mercato, anche online.

Quality Group, «Un grande t.o. fatto di specialisti» rispetto al resto del mercato? La risposta del direttore commerciale è semplice: «Offriamo ciò che il mercato chiede. Continuiamo a essere un partner solido per le adv, alle quali diamo sicurezza con una programmazione

90 mln € Fatturato 2009 del gruppo

curata. Le nostre dimensioni consentono di avere un contatto diretto con ciascuna agenzia. Siamo un grande operatore composto da piccoli specialisti, che riescono ad offrire un servizio molto accurato».

Nella compagine aziendale, Mistral continua a rimanere l’operatore di riferimento del gruppo, con il 49% del fatturato totale. Tra i prodotti trainanti Sudafrica, Namibia, India e Medio Oriente. Nota dolente invece per l’Europa,

+4% 102 mln € Crescita fatturato Obiettivo fatturato nel 2009

nel 2010

che durante l’inverno ha patito particolarmente la crisi di domanda. Tra le novità principali, sulla scia del colossal “Avatar”, si segnalano le proposte in Cina, tra le quali l’itinerario nello Hunan “Il paradiso in terra” della durata di 6 giorni. Nei piani del gruppo, le agenzie di viaggio continuano a essere il partner principale, con un ruolo fondamentale di consulenza nei confronti del cliente. A conferma dell’importanza data all’intermediazione, continuano i percorsi di formazione proposti alle agenzie di viaggio, tra cui gli educational, ai quali hanno preso parte 450 agenti nel corso del 2009.

“Ledi agenzie viaggio continuano a rivestire per noi un'importanza fondamentale

Marco Peci

5


Quotidiano

14 aprile 2010

www.travelquotidiano.com

Operatori Dopo l’ingresso del marchio Caleidoscopio, inaugurata una sede a Milano. Agenzie al centro dello sviluppo Seychelles, l’arcipelago in primo piano

testi e foto di CINZIA BERARDI

MILANO - Caleidoscopio passa sotto le insegne del gruppo napoletano Oltremare, fondato una ventina di anni fa dalla famiglia Uva, che dopo aver rilevato lo storico marchio da Ventaglio lo scorso dicembre, ha aperto una sede da 300 metri quadri nel centro storico di Milano, in via Santa Maria Segreta 6, per rivolgersi alle agenzie dell'Italia settentrionale con un booking di sei persone (tutte provenienti dallo staff della gestione Ventaglio) e un team di promotori coordinati da Simone Cassanmagnago. Al Centro-sud, invece, le vendite fanno capo ad Alberto Giorgio e alle sedi di Pozzuoli (direzione generale) e Palermo. «Caleidoscopio resterà dedicato ai viaggi su misura con voli di linea verso destinazioni a lungo raggio - an-

MILANO - Oltremare-Caleidoscopio ha debuttato a Milano nel corso di una serata che si è focalizzata su Seychelles, con la partecipazione di tre importanti partner dell'operatore: l'ente del turismo dell'arcipelago, rappresentato dal direttore per l'Italia Monette Rose; la compagnia aerea Air Seychelles con Franco Pina, sales manager Nord Italia; la catena mauritiana dei Constance Hotels, che ha affidato al suo direttore vendite e marketing Barbara Gajotto la presentazione del nuovissimo Constance Ephelia, inaugurato lo scorso febbraio sull'isola di Mahe.

“resterà Caleidoscopio un marchio dedicato ai viaggi tailor made

Il gruppo Oltremare in espansione nell’Italia del Nord nuncia Stefano Uva, direttore commerciale di Oltremare -, portando in dote il nuovo prodotto Africa del Sud, protagonista di un catalogo in uscita entro fine aprile che si aggiungerà ad “Americhe e Caraibi” e a

13.000 Obiettivo pax totali 2010

“Oriente e Pacifico” già in agenzia. Nel 2009 - aggiunge - Caleidoscopio ha totalizzato 3 mila passeggeri per un fatturato di circa 10 milioni di euro: l'obiettivo per il 2010 è quello di arrivare a 13/15 mila passeggeri totali.

+20% Aumento pax

Oltremare nel 2010

Stefano Uva

Dovremmo farcela, dal momento che come Oltremare abbiamo già avuto un incremento del 20% nei due primi mesi di quest’anno». Caleidoscopio si rivolge a un numero volutamente selezionato di agenzie:

10 mln € Fatturato 2009 di Caleidoscopio

“ A fine aprile è previsto il lancio del cofanetto Dreambox

Cristiano Uva

«Puntiamo a riportare il marchio al prestigio di un tempo - dichiara Simone Cassanmagnago - basandoci sul rapporto di fiducia con le agenzie di viaggio, che saranno il nostro unico canale di vendita. A questo proposito nel nostro settore c'è troppa ambiguità: noi invece abbiamo operato una scelta precisa; ci auguriamo che il trade faccia altrettanto». Intanto, a fine aprile arriverà un altro prodotto, stavolta targato Ulisse, il

brand del gruppo con sede a Bologna dedicato ai viaggi incentive: «Abbiamo ideato Dreambox racconta il direttore Cristiano Uva -, un cofanetto regalo con esperienze e week end declinati in tre fasce di prezzo - da 79, 179 e 279 euro - che verranno commercializzati sia attraverso la grande distribuzione sia nelle agenzie di viaggio. All'interno i clienti troveranno un unico buono, che consente però di scegliere tra vari prodotti».

Programmazione più ampia. Incrementato il servizio di charter bus

Vapatours spinge sulla Grecia testo e foto di MONICA LISI

NAPOLI - Vapatours, sempre più vicino alle agenzie, dà il via alla nuova campagna estiva “Viaggia con noi… e sarai premiato”: a ogni passeggero che prenota un viaggio in un’agenzia, Vapatours regala uno sconto di 50 euro da sfruttare per l’acquisto di una seconda vacanza, da effettuarsi entro il 31 dicembre 2011, solo se prenotata nella stessa agenzia. L’offerta sulla Grecia aumenta: «Quest’anno abbiamo ampliato il catalogo Grecia 2010 con più tour, destinazioni come Skiathos e la penisola Calcidica, villaggi, hotel e appartamenti - spiega Rossana Pati, direttore commerciale del tour operator -. Altre novità sono il volo charter in esclusiva da Rimini a Cefalonia e i posti da Napoli e Bari per Zante. Inoltre, è stato ampliato, visto il successo dello scorso anno, il servizio di charter bus che oggi opera collegamenti da Sicilia, Calabria e Campania al porto di Bari; dalla Campania a Brindisi; da Campania, Lazio, Abruzzo, Marche ed Emilia Romagna ad Ancona e all’aeroporto di Rimini; dall’Abruzzo al

6

“abbiamo Quest’anno “anche Proponiamo eventi ampliato il catalogo Grecia

ad hoc e un servizio di charter bus

Rossana Pati

Vincenzo Pati

porto di Bari». Si aggiungono poi i collegamenti bus sulle tratte interne da Patrasso ad Atene e da Igoumenitsa a Salonicco. Anche Vapatours ha registrato buone performance sulle partenze pasquali, soprattutto per Corfù e il classico tour della Grecia. «Invece, dal 17 al 19 maggio proponiamo il pellegrinaggio a Medjugorje, con volo diretto da Bari e collegamenti possibili con bus dalla Cam-

pania - aggiunge Vincenzo Pati, amministratore unico di Vapatours -. Dal 29 giugno al 3 luglio, il 1° raduno di auto storico-sportive in Albania, con partenza da Brindisi, sarà seguito dalla “Motovacanza in Grecia” dal 25 al 31 agosto, con partenza da Brindisi e Ancona. Siamo fiduciosi nel 2010; abbiamo chiuso il 2009 con un +20% di fatturato. I nostri punti di forza sono la disponibilità online e le risposte immediate».


Quotidiano

14 aprile 2010

www.travelquotidiano.com

Compagnie aeree Il presidente e fondatore della compagnia traccia andamento e prospettive future, tra conferme e novità

910.000 Passeggeri trasportati

“Sul medio raggio ci sarà un incremento dell’offerta, con l’arrivo di un altro B737Ng, che potenzierà l’attività di linea ”

300.000 Passeggeri traffico di linea

Air Italy tiene il passo. Investimenti in flotta e sui collegamenti di linea di CINZIA BERARDI

VERONA - L’orario estivo di Air Italy porta con sè molte conferme e qualche novità, soprattutto in direzione del potenziamento dei voli di linea, che si accompagnerà sempre di più alla tradizionale attività charter. Ce ne parla il comandante Giuseppe Gentile, fondatore e presidente della compagnia aerea. Quali sono le nuove destinazioni Air Italy di questa stagione estiva? «Stiamo investendo molto sugli aereoporti di Verona, Napoli e Milano Orio: in particolare, abbiamo lanciato il collegamento OrioNapoli - che proseguirà anche in inverno - e il VeronaYerevan, volo che diventa di linea dopo l’esperimento charter dello scorso anno. Ci sarà poi il Napoli-Nizza e molti collegamenti stagionali su Olbia da vari aeroporti italiani». Come procede il rinnovamento della flotta? «Per quanto riguarda le macchine di lungo raggio, cinque in tutto, abbiamo quasi completato la sostituzione dei Boeing 757 con i Boeing 767. Sul medio raggio ci sarà invece un incremento dell’offerta grazie all’arrivo imminente di un altro Boeing 737 Next Generation, che impiegheremo

8

“nuovi Stiamo trattando accordi di code share con Alitalia

Giuseppe Gentile per potenziare l’attività di linea». Qual è la sua sensazione sui charter estivi in base ai feed back che arrivano dai tour operator? «Sembra esserci una buona performance su Sharm e Marsa Alam, ma anche su Rodi e Kos. I segnali che arrivano poi da

Numerose nuove rotte verso la Germania

Capodichino, si allarga il network internazionale

NAPOLI - Sale a quota 42 destinazioni il network dell’aeroporto internazionale di Napoli. Da Capodichino sono raggiungibili 30 destinazioni internazionali di linea e 12 collegamenti diretti nazionali, oltre alle destinazioni charter. Cresce la rete di collegamenti diretti verso l’Europa e si rafforza ulteriormente il network nazionale, grazie ai voli di Air Italy per Palermo e Milano Orio al Serio, che si andranno ad aggiungere a quelli già operativi per Verona Torino e Catania e Olbia (stagionale) ed ai voli Lufthansa Italia ed Air One che incrementeranno le frequenze su Milano Malpensa (da due a tre voli giornalieri). Tra le novità più importanti c’è il nuovo collegamento giornaliero diretto di Lufthansa per l’hub di Francoforte (dal 25

30 Destinazioni

internazionali

12

Collegamenti nazionali

Kenya, Zanzibar e Madagascar vanno oltre le aspettative, dopo il calo registrato dalla metà di gennaio in poi. La Repubblica Dominicana ha sofferto abbastanza per via del terremoto ad Haiti, ma ora sembra in ripresa». Ritiene che per l’industria del trasporto aereo il peggio sia passato? «Gli ultimi dati Iata dicono di sì, anche se a risalire la china per primi sono i vettori di linea piuttosto che quelli charter. Noi siamo riusciti a restare sul mercato anche grazie a diversi contratti militari, trasportando truppe italiane in Afghanistan e Iraq, e soldati canadesi dal Canada all’aeoporto militare di Dubai». Quali sono gli ultimi dati di traffico? «L’ultimo esercizio di Air Italy, chiuso lo scorso 31 ottobre, ha registrato 910 mila passeggeri, di cui 300 mila di linea, in te-

nuta rispetto al 2008». Come si colloca Air Italy in uno scenario dominato da alleanze tra vettori e dalla corsa al prezzo più basso determinata dalle low cost? «E’ difficile creare sinergie con le altre piccole compagnie aeree italiane, ma stiamo trattando nuovi accordi di code share con Alitalia. Quanto alle tariffe, cerchiamo di offrire un buon rapporto qualitàprezzo ma non siamo una low cost: spero che l’utente capisca la differenza tra chi offre un buon servizio e chi fa pagare come extra bagaglio e caffè a bordo. Ad esempio, anche noi introdurremo tra qualche mese il check in online: ma per i nostri passeggeri si tratterà di una scelta opzionale e non obbligatoria. In aeroporto, chi lo desidera troverà sempre un nostro addetto pronto a facilitare l’imbarco».

aprile) che consentirà di raggiungere da Napoli, via Francoforte, le principali mete intercontinentali dell’Asia e del Nordamerica, oltre a quelle del Nord Europa (collegando Napoli a 160 destinazioni in 73 paesi). Napoli sarà servita, inoltre, da collegamenti diretti del vettore tedesco per Dusseldorf (due voli settimanali) e Monaco. La Germania sarà più vicina a Napoli, grazie agli otto voli diretti di Air Berlin per Amburgo, Berlino, Colonia, Dusseldorf, Francoforte, Hannover, Monaco, Stoccarda. La compagnia collegherà anche Napoli a Zurigo con volo trisettimanale, a partire dal 1° aprile. EasyJet, che collega già Napoli a Basilea, Berlino, Ginevra, Liverpool, Londra, Parigi, oltre a Milano Malpensa e Venezia, da luglio opererà il nuovo volo diretto per Ibiza. Infine quest’estate decolleranno anche il nuovo volo diretto per Nizza di Air Italy (dal 26 luglio) e il volo bisettimanale per Malta (dal 3 giugno) di Meridiana fly, che dal 25 giugno all’11 settembre opera anche il collegamento diretto per New York.


Quotidiano www.travelquotidiano.com

14 aprile 2010

Compagnie aeree Decollerà a maggio il volo dal North Carolina, in aggiunta a quello da Philadelphia

Noti z i e Us Airways raddoppia su Roma

In 10 righe

con il giornaliero da Charlotte ROMA - Rilancio romano per US Airways. La compagnia a stelle e strisce inaugurerà infatti il prossimo 14 maggio il nuovo collegamento annuale tra Roma e Charlotte, con un volo giornaliero non-stop. Attraverso l’hub del North Carolina il vettore garantirà inoltre l’accesso ad oltre 70 città negli Stati Uniti. Il nuovo volo sarà complementare al servizio giornaliero non-stop per Roma da Philadelphia, hub internazionale della compagnia, e sarà operato con Airbus A330-300, configurati con 29 posti in business e 259 in economy. «Roma è una delle destinazioni europee più popolari per US Airways – ha dichiarato Suzanne Boda, senior vice president US Airways, airport customer service, international and cargo operations -. Il servizio da Charlotte offre ai nostri clienti in tutto il Sud-est degli Stati Uniti

un’altra conv e niente possibilità p e r

viaggiare verso la Città Eterna». Il lancio del nuovo collegamento intercontinentale per Charlotte, rappresenta per Aeroporti di Roma un’operazione di

“delleRoma è una destinazioni europee più popolari per Us Airways

Suzanne Boda Sei gli scali del network italiano

SmartWings sulla nuova rotta Orio al Serio-Praga

primaria rilevanza strategica e commerciale, concreto esempio della deregulation dei cieli, ormai operativa sulle rotte tra il Nord America e l’Europa. Attualmente US Airways opera un servizio non-stop da Charlotte per Londra Gatwick, per gli aeroporti internazionali di Francoforte, Parigi Charles de Gaulle e anche un codeshare con il partner Star Alliance Lufthansa, relativo al servizio da Charlotte per

Monaco di Baviera. Lo scorso 15 dicembre la compagnia aerea ha inaugurato anche il suo primo servizio in assoluto per il Sudamerica da Charlotte, con voli giornalieri non-stop su Rio de Janeiro. Charlotte resta il principale hub di US Airways, con oltre 545 voli giornalieri verso 127 destinazioni nel mondo: tra queste New York, Chicago, Orlando, Miami, Los Angeles, Las Vegas e Washington DC.

NAPOLI - SmartWings apre da Milano Orio al Serio una nuova rotta verso Praga. La compagnia aerea low cost della Repubblica Ceca ha inaugurato i voli lo scorso 28 marzo, in concomitanza all’introduzione dell’orario estivo, con quattro frequenze alla settimana, che saranno operate nei giorni lunedì, mercoledì, venerdì e domenica. Il network di SmartWings copre così quest’anno sei città italiane: oltre a Milano Bergamo, Roma Fiumicino (con voli giornalieri), Napoli (tre volte alla settimana), Cagliari (due volte alla settimana), Olbia (una frequenza alla settimana) e Catania (tre volte alla settimana). La compagnia, oltre a proporre tariffe one-way senza tempi minimi o massimi di permanenza, offre ai propri passeggeri anche un servizio di bordo e bagaglio in cabina fino a 5 chili e in stiva fino a 20 chili senza costi aggiuntivi.

- Alitalia

Si chiama “Città di L'Aquila” il nuovo A320 di Alitalia entrato in flotta e basato a Fiumicino. Prosegue così il piano di rinnovamento della flotta che conta oggi 156 aeromobili; il "Città di L'Aquila" volerà sulle rotte domestiche, europee e del bacino del Mediterraneo.

- Turkish Airlines

Turkish Airlines archivia il 2009 con un utile di un miliardo 134 milioni di lire turche, in calo del 50,7% rispetto al 2008. Il vettore punta a posizionarsi al terzo posto tra i principali vettori europei e a trasportare 30 milioni di passeggeri durante il 2010, il 20% in più rispetto al 2009.

- Armavia

Armavia volerà dal 4 giugno sulla Roma-Yerevan con quattro frequenze alla settimana Da maggio è inoltre previsto un nuovo volo diretto Rimini-Yerevan. Il gsa di Armavia in Italia è Urartu Travel (info@urartutravel.eu).

9


Quotidiano

14 aprile 2010

www.travelquotidiano.com

Alberghi

Notizie

In 10 righe

- Four Seasons

- Bluserena

- Sun International

Bluserena rafforza ancora la ricettività sul mercato mare Italia. Oltre all'inaugurazione del Sibari Green Village sulla spiaggia di Cassano allo Jonio sono stati attivati una serie di investimenti su diverse strutture. «Da sempre dedichiamo attenzione al miglioramento dei nostri villaggi - spiega Silvio Maresca, amministratore unico Bluserena -. Nel 2010 ci concentreremo sulla realizzazione di grandi parchi fotovoltaici in quasi tutti i resort». Al Serené Village in Calabria le sale ristorante saranno rinnovate e verrà effettuato anche un restyling delle camere.

Sun International rinnova l’hotel Wild Coast Sun, a circa 90 minuti a sud di Durban, sull'oceano Indiano. Con il rinnovamento, che verrà effettuato in tre fasi di cui la prima già avviata, l’hotel diventerà un resort con servizi per il leisure, ma con attenzione anche al segmento Mice. L’investimento è di 340 milioni di rand, a cui seguirà un investimento di 70 milioni di rand per la costruzione di un nuovo parco acquatico. Le camere passeranno da 246 ad un totale di 396, parte delle quali sarà completata entro giugno di quest'anno, anche in previsione dei Mondiali di calcio 2010.

Il gruppo alberghiero Four Seasons, specializzato nel segmento lusso, ha annunciato la realizzazione di quattro nuove strutture in India nei prossimi cinque anni. La catena basata in Canada, in parte di proprietà di Bill Gates, in parte del principe saudita Al Waleed, creerà oltre mille camere in più focalizzandosi sia sul leisure sia sul business. Il piano prevede due nuovi hotel a Bangalore e Gurgaon, più due resort in Kerala e Jaipur entro il 2015. Il gruppo, che gestisce 86 alberghi nel mondo, è sbarcato in India nel 2008 ed attualmente gestisce a Mumbai un boutique hotel da 202 camere.

L’Italia settentrionale resta l’area di sviluppo privilegiata, ma il gruppo studia anche il debutto a Roma

Espansione

My One Hotel si rafforza al Nord di MARIA CARNIGLIA

PARMA - Segnali più che positivi dal gruppo My One Hotels. La compagnia guidata da Paolo Ceci ha retto bene la crisi del 2009 e sulla base di un primo trimestre con il segno più, prosegue sulla linea di un programma di espansione ancora più articolato. L’obiettivo a breve e medio termine è di aprire nuove strutture sul Nord Italia e di presentare il nuovo FAHB entro il 2010. All’orizzonte si intravede anche lo sbarco su Roma, una base necessaria a My One Hotels per rafforzare ancora l’offerta. «Il gruppo è interessato a Veneto, Emilia e Lombardia – commenta Adalgisa Conte, direttore marketing My One Hotels – ma ad oggi stiamo valutando alcune proposte su Roma, sia relative a strutture ex novo, sia relative a strutture già operative». Di recente il gruppo sta investendo anche sul fronte del franchising, una linea che crea un

A dicembre

Sun Resorts: nuova struttura a Mauritius PORT LOUIS - Long Beach è la nuova proprietà della collezione Sun Resorts lungo la penisola di Belle Mare, sulla costa est di Mauritius, che aprirà a dicembre 2010. L’albergo che offre 255 camere, tutte con vista mare, è un 5 stelle ideale anche per le famiglie, grazie a camere appositamente studiate, e per gruppi, incentive aziendali. Long Beach offre una spiaggia lunga 700 metri e larga 40, mentre la laguna adiacente, protetta da formazioni coralline è ideale per lo snorkeling e gli sport acquatici. «I giardini sono una caratteristica fondamentale del resort poiché si fondono perfettamente con le strutture architettoniche e gli edifici» spiega Nicolas de Chalain, general manager di Long Beach.

10

legame forte tra My One e strutture di rilievo che apprezzano il marchio stesso. My One Hotels ha registrato nel primo trimestre dell’anno un incremento del 31% sul fatturato, una crescita dell’8% sul budget prefissato generale ed un +14% sull’occupazione. «I dati sono molto positivi – aggiunge Conte –. Il 2009 per il gruppo si è chiuso con una diminuzione del 12% relativa al fatturato ed un aumento dell’occupazione pari al 3%. La tariffa media ha subito una riduzione ed è ancora in linea con il 2009». La Pasqua ha fatto registrare il tutto esaurito su numerose strutture, quali Radda, La Spezia e Parma. «La clientela - continua il direttore marketing - ha optato per soluzioni brevi ma

Valutiamo alcune strutture su Roma, sia ex novo sia già operative

JW Marriott: dieci new entry nel 2010

Adalgisa Conte che consentono di trascorrere una vacanza di relax, a contatto con natura, arte e buona cucina». Di recente l’assetto organizzativo di My One Hotels si è snellito: «Paolo Ceci oltre a ricoprire la carica di amministratore delegato – conclude Conte – è anche direttore generale. L’obiettivo è offrire agli ospiti servizi a 360 gradi, grazie ad un team giovane, snello e collaborativo».

-12%

Fatturato 2009

+31%

Fatturato 1° trim. 2010

BETHESDA - JW Marriott, il marchio di lusso del gruppo Usa, punta ad aprire quest’anno dieci nuove strutture in cinque Paesi, portando il portfolio del brand a quota 54 hotel e resort per 24 mila camere. Tale sviluppo prevede un investimento di oltre 2 miliardi di dollari. Le dieci strutture in apertura nel 2010 sono in Cina (Hangzhou), Colombia (Bogota), India (Bengeluru, Chandigarh e Chennai), Turchia (Ankara) e Stati Uniti (San Antonio, Los Angeles, Miami, Chicago). Altri 20 alberghi JW Marriott sono in fase di sviluppo in 13 Paesi.

+14%

Tasso occupazione 1° trim. 2010

Iniziano quest’anno i lavori per la costruzione di un altro albergo a Rovigno, a vocazione congressuale

Maistra amplia il portafoglio croato ROVIGNO - (m.ca) Prosegue il piano di investimenti del gruppo Maistra che punta a diventare un hospitality brand riconoscibile a livello internazionale. L’azienda è da tempo orientata verso lo sviluppo di un turismo d’elite che prevede la realizzazione di alberghi e

resort a 5 stelle. Ad oggi l’offerta turistica di Maistra Spa include nove hotel con mille 553 camere, otto resort con 2 mila e 9 camere e sette campeggi con 7 mila 878 piazzole. La capacità totale di Maistra è di 11.420 posti letto. Maistra ha aperto nel 2009 il Monte Mulini, primo albergo rovignese a 5 stelle costato 27 milioni di euro e ha lanciato all’interno dell’hotel Istra il primo all-suite hotel della Croazia. I progetti a breve termine prevedono entro l’anno il via ai lavori per la costruzione del nuovo hotel Lone, fulcro dell’offerta congressuale di Maistra. «L’Hotel Monte Mu-

20%mercato italiano 11.420 Investimento 27 mln € Share

Totale posti letto

Monte Mulini

lini - commenta Kristian Sustar ceo di Maistra sarà il nostro prodotto di punta anche nel 2010. Nel 2009, anno in cui la maggior parte delle aziende a livello regionale e globale ha subito flessioni sia degli indicatori fisici sia finanziari, Maistra è riuscita a mantenersi stabile e ad aumentare il prezzo medio rispetto all’anno precedente. «Abbiamo cercato di anticipare tutti gli effetti della recessione sul mercato preparandoci in modo sistematico, in primo luogo

“di punta Il Monte Mulini è il prodotto anche per il 2010 ” Kristian Sustar

nelle strutture del gruppo

nelle attività di marketing, ampliando il nostro canale di distribuzione, aprendo a nuovi segmenti di mercato, ma anche attraverso la gestione del reddito. Ci aspettiamo che la stabilizzazione dell’industria turistica a livello globale influenzi nel 2010 la Croazia così da riuscire a mantenere risultati positivi». Secondo il gruppo la domanda di servizi turistici sarà, nel 2010 rispetto al 2009, maggiormente influenzata da prezzi e disponibilità: i turisti sceglieranno soggiorni più brevi, punteranno sul last minute e first minute, mentre il rapporto qualitàprezzo diventerà un fattore chiave. «Gli obiettivi 2010 – ag-

giunge il ceo - sono il riposizionamento della destinazione, lo sviluppo delle risorse umane, l’ampliamento del database di partner nel turismo di lusso, il cambiamento della struttura all’interno del canale e il garantire il maggior numero di eventi di qualità nella destinazione». Il mercato italiano è estremamente importante per l’intera destinazione poiché, in termini di arrivi, quelli italiani sono tra i più numerosi. E per le sole strutture Maistra quasi il 20% dei visitatori nel 2009 proveniva dall’Italia. Altri mercati di riferimento per il gruppo sono Austria, Germania, Regno Unito, Slovenia e Russia.


Quotidiano www.travelquotidiano.com

14 aprile 2010

Annunci economici C e r c o Se cerchi lavoro nel settore turistico, se hai qualche opportunità di impiego da offrire o se vuoi vendere o acquistare un’agenzia di viaggio, utilizza lo spazio che Travel Quotidiano riserva agli annunci gratuiti. Come? E’ sufficiente inviare il testo che vuoi pubblicare (massimo 100 parole spazi esclusi) all’indirizzo di posta elettronica: travelannunci@tiscali.it ROMA - AFFITTASI 1, 2 o 3 stanze arredate in ufficio di prestigio, zona S. Giovanni a Roma, con uso di sala riunioni. Tel. ore ufficio 348 4036972. ACTIONTRAVEL ROMA - CERCA PERSONALE PER LA SEDE DI ROMA, AMBOSESSO ESPERTO VENDITE ONLINE, ESPERIENZA MINIMO 3 ANNI E OTTIMA CONOSCENZA VILLAGGI VACANZE DEI MAGGIORI T.O. INVIARE CURRICULUM A: INFO@ACTIONTRAVEL.IT PIEMONTE Offresi direzione tecnica e 70 punti Iata (già pluriennale esperienza PRODUTTORE/PROMOTORE); conscio delle difficoltà del settore ADV, OFFRESI a modico PREZZO. Enrico 339 5081978. ROMA - Offresi decennale esperienza in questo settore ad agenzia viaggi come addetto alle vendite. Conoscenza Sipax, Sipax Plus, Sabre, Galileo, biglietteria marittima di tutti i tipi. Ottima conoscenza del pacchetto office e del mondo dei personal computer. Disponibilità a lavorare con i migliori Tour Operator o con corrispondenti in loco. Buona capacità relazionale e predisposizione al team work con una spiccate attitudini comunicative e di problem-solving. Disponibilità immediata. Massima serietà, responsabilità, autonomia e bella presenza. Agli interessati, disponibile all’invio del proprio C.V. Contatto e-mail: fabius00@email.it cell. 333 7876353. Laureata in Scienza del Turismo con esperienza reception, eventi e assistente turistica cerca lavoro (possibilmente full-time) zona Milano/Monza e Brianza. Disponibilitá immediata. Contatto: 333 6733852. Agenzia di viaggi tour operator di Roma ricerca ragazza/o, si richiede buona esperienza, autonomia nell'organizzare viaggi e vendita pacchetti turistici. Età minima 28/30anni. Astenersi no requisiti. Inviare curriculum a: cralriuniti@tiscali.it. Cosenza: vendesi agenzia viaggi tour operator con 02 autobus più locali di proprietà. Trattativa riservata. Per informazioni chiamare al numero: 348 2626614. Banconista con pluriennale esperienza con titolo di direttore tecnico, vendita pacchetti t.o., creazione viaggi su misura, prenotazioni alberghiere, aeree e marittime offresi per lavoro part time o full time in agenzia o tour operator zona Milano e provincia. Contatto: 339 32 85 821. Addetta informazioni turistiche con uso delle lingue, inglese/tedesco, pregressa esperienza, ottima capacità relazionali. Preferenza lavoro continuativo. Telefono 346 2122977 Maria Luisa Ronchi. PROMOTER, AREA ROMA E LAZIO, DECENNALE ESPERIENZA, OTTIMA CONOSCENZA RETE AGENZIE DI VIAGGIO, OFFRESI PER PROPOSTA DI COLLABORAZIONE DA PARTE DI TOUR OPERATOR TELEFONARE A MARCO: 328 7963874. VENDESI ROMA SUD AGENZIA VIAGGI - da trent'anni sul mercato, ottimo fatturato, astenersi perditempo tel. 338 9217230. DIRETTORE TECNICO ISCRITTO REGIONE LOMBARDIA OFFRESI, DISPONIBILITA' IMMEDIATA. Tel. 347 0819247 - email: giucas2001@hotmail.com OTTIMA ESPERIENZA SETTORI AGENZIA, BUSINESS TRAVEL, COMMERCIALE, AREA ROMA E LAZIO, CONOSCENZA RETE AGENZIE DI VIAGGI, OFFRESI PER PROPOSTA DI COLLABORAZIONE DA PARTE DI TOUR OPERATOR E AGENZIA - TELEFONARE A FABIANA: 333 9208897. Offresi direttore tecnico di agenzia di viaggio abilitato, disponibile per mansioni di dirigente di settore (Commerciale, Marketing, ecc…), front office, back office, addetto al booking, ecc… Conoscenza lingue: inglese, francese, tedesco, russo. Territorio

o f f r o

v e n d o

c o m p r o

RUBRICA DI ANNUNCI ECONOMICI

di competenza: Regione Marche. Professionalità ed esperienza pluriennale referenziata nel turismo. Tel. 0734 842300; cell. 339 1890292; e-mail: clesiana@libero.it Offresi copertura titolo Direzione tecnica Roma e provincia. Per info nuzal@libero.it DIRETTORE TECNICO ABILITATO REGIONE LIGURIA, OFFRE DISPONIBILITA' PER COPERTURA TITOLO. DISPONIBILITA' IMMEDIATA. TEL 347 0014249 e-mail jojo-22@live.it KING HOLIDAYS DI ROMA RICERCA PER IL REPARTO INCOMING e MICE , ADDETTO GRUPPI E PROJECT MANAGER INCENTIVI, CONGRESSI. SI RICHIEDE ESPERIENZA DI MINIMO 5 ANNI, AUTONOMIA NELLO SVOLGIMENTO DEL LAVORO, CONOSCENZA OTTIMA DELL'INGLESE PARLATO E SCRITTO, POSSIBILMENTE ANCHE DI UNA TERZA LINGUA, OTTIMA CONOSCENZA DEL PACCHETTO OFFICE, POSTA ELETTRONICA ED INTERNET INVIARE CURRICULUM A: incoming@kingholidays.eu CERCASI PER ACQUISTO AGENZIA VIAGGI IN VENETO PRESENTE NEL MERCATO DA ALMENO 10 ANNI. TEL.348 3668206. Direttore Tecnico disponibilità immediata offresi anche per solo copertura titolo Regione Piemonte, Toscana, Lazio. Tel. 347 5427968 53enne residente in provincia di Pordenone con 25 anni di esperienza nella vendita di biglietteria aerea, ferroviaria, traghetti e low cost; vendita di pacchetti da catalogo e su misura, buona esperienza di commerciale e rapporti con aziende, cerca lavoro zona Udine, Pordenone, in agenzia dettagliante per impiego al banco o altro incarico. Ottima conoscenza di Amadeus, Galileo, Sipax Plus e del computer in genere (windows, office, internet, photoshop, ecc.). In possesso dell'abilitazione a Direttore Tecnico della Regione Friuli Venezia Giulia. Disponibilità con brevissimo preavviso. Contatto: cell. 338 6377338. DIRETTORE TECNICO abilitato Regione Lombardia offresi per copertura titolo e/o contratto lavoro anche part-time in zona Milano e Provincia/Regione. Tel 333 6547674 - 02 4151714. ROMA - Offresi decennale esperienza in questo settore ad agenzia viaggi come addetto alle vendite. Conoscenza Sipax, Sipax Plus, Sabre, Galileo, biglietteria marittima di tutti i tipi. Ottima conoscenza del pacchetto office e del mondo dei personal computer. Disponibilità a lavorare con i migliori Tour Operators o con corrispondenti in loco. Buona capacità relazionale e predisposizione al team work con una spiccate attitudini comunicative e di problem-solving. Disponibilità immediata. Massima serietà, responsabilità, autonomia e bella presenza. Agli interessati, disponibile all’invio del proprio C.V. Contatto e-mail: fabius00@email.it cell. 333 7876353. Direzione tecnica offresi per copertura nominale per agenzie viaggio Torino e Piemonte. Titolo già conseguito da 5 anni. Disponiblilità immediata. Compenso richiesto in linea con il mercato. Contattare sig. RUSCELLI, tel. 333 4016189. PROMOTER, AREA ROMA E LAZIO, PLURIENNALE ESPERIENZA, OTTIMA CONOSCENZA RETE AGENZIE DI VIAGGI, OFFRESI PER PROPOSTA DI COLLABORAZIONE DA PARTE DI TOUR OPERATOR TELEFONARE A MARCO: 328 7963874. Importante azienda turistica internazionale, ricerca, per i propri uffici di Roma: un/a addetto nel settore Incentive&Business Travel per la gestione e lo sviluppo della clientela. Requisiti richiesti: - Esperienza nel settore e buona conoscenza del mercato; - Conoscenza informatica e delle lingue straniere; - Comunicativa e predisposizione alle pubbliche relazioni; - Spirito d’iniziativa e buone capacità organizzative; - Possibile portafoglio clienti Prevediamo retribuzione adeguata al ruolo, incentivi economici e possibilità di carriera. Si garantisce massima riservatezza. Inviare curriculum vitae al seguente indirizzo e-mail: ricerca.roma2010@libero.it all’attenzione del sig. Fabio Esposito.

Tour operator e agenzia di viaggio, ricerca personale con minima esperienza, per ufficio booking mare Italia. Si richiede disponibilità immediata, zona Roma quartiere Appio latino. Alessandro: 346 9923914 Mail: booking@emisferovacanze.it KING HOLIDAYS DI ROMA RICERCA PER IL REPARTO INCOMING E MICE, ADDETTO GRUPPI E PROJECT MANAGER INCENTIVI, CONGRESSI. SI RICHIEDE ESPERIENZA DI MINIMO 3 ANNI, AUTONOMIA NELLO SVOLGIMENTO DEL LAVORO, CONOSCENZA OTTIMA DELL'INGLESE PARLATO E SCRITTO, POSSIBILMENTE ANCHE DI UNA TERZA LINGUA, OTTIMA CONOSCENZA DEL PACCHETTO OFFICE, POSTA ELETTRONICA E INTERNET. INVIARE CURRICULUM A: incoming@kingholidays.eu Forte passione per il settore turistico, ottima dialettica, bella presenza, conoscenza ed ottimo rapporto con molte agenzia di viaggi. Esperienza di sei anni presso tour operator come booking individuale charter, gruppi/incentive, programmazione, operativo e commerciale. Ottima conoscenza sistema operativo Ideal ed utilizzo base di Sabre. Valuto proposte di lavoro interessanti e serie al fine di far crescere la mia figura professionale nell'area commerciale o come responsabile booking/operativo. Attualmente lavoro con contratto a tempo indeterminato quindi come già specificato valuto proposte solo superiori a quella attuale. Per informazioni: tel. 339 5302497. Banconista con pluriennale esperienza con titolo di direttore tecnico, vendita pacchetti t.o., creazione viaggi su misura, prenotazioni alberghiere, aeree e marittime. Offresi per lavoro in agenzia zona Milano e provincia. Contatto: 339 32 85 821. AGENZIA VIAGGI ZONA OSTIA LIDO SELEZIONA BANCONISTA MAX 29 ANNI, AUTONOMA NELL'ORGANIZZAZIONE VIAGGI E VENDITA PACCHETTI TURISTICI. ASTENERSI NO REQUISITI. INVIARE CURRICULUM A: info@iviaggidimafalda.com VacanzePlus srl, società compartecipata da gruppo editoriale e finanziario con sedi a Roma, Pescara, Chieti e Perugia cerca direttori tecnici, responsabili di agenzia ed addetti alle vendite, provvisti di portafoglio-clienti, al fine di poter garantire loro una continuità retributiva. Retribuzione ed inquadramento saranno coerenti alle caratteristiche dei profili. Inviare CV a: marketing@osservatoriocards.eu Referente selezione VacanzePlus Dott.ssa Francesca Rossetti. Tel. 06 44254401. Lazziworld ricerca agenti e/o procacciatori di affari monomandatari per promozione dei nostri prodotti presso aziende/agenzie viaggi. Figure ricercate per le seguenti aree: - Lombardia Inviare curriculum: development@lazziworld.com GESTIONE INCENTIVE, GRUPPI, MEETING, CONGRESSI, ESPERTO AGENTE OFFRESI AD AGENZIA /T.O. PER PROGRAMMAZIONE, OPERATIVO, VENDITA PRESSO AGENZIE, AZIENDE, CRAL, PRIVATI. PROFESSIONALITA', ESPERIENZA. CONOSCENZA TARIFFE, ALBERGHI, ITINERARI. AUTONOMIA OPERATIVA. ACCORDO DA VALUTARE. ZONA PIEMONTE. PER UN PRIMO CONTATTO email: villalilla@libero.it OFFRO DIREZIONE TECNICA SOLO COPERTURA TITOLO. QUALSIASI REGIONE. DISPONIBILITA' IMMEDIATA. TEL. 389 0971228. Importante società di gestione alberghiera (prodotto leisure Italia), per ampliamento ufficio commerciale, ricerca aree Lombardia, Piemonte,Triveneto e Lazio e Roma, promotori vendite anche plurimandatari con esperienza almeno triennale. Inviare curriculum vitae al seguente indirizzo email: promovendite2010@libero.it DIRETTORE TECNICO CON ESPERIENZA QUINDICENNALE in agenzia di viaggio come responsabile settore outgoing, viaggi leisure e business travel, conoscenza settore incoming e contabilità, ricerca impiego part time oppure consulenza per agenzia di viaggio zona Firenze. Offro la mia professionalità, disponibilità e grande predisposizione ai contatti interpersonali, unita al desiderio di perseguire sempre nuovi obbiettivi aziendali. Conoscenza sistemi informatici: Amadeus, Sabre, Sipax plus, Ad-hoc, Axioma S5, e-agency Daniela tel. 335 5400754 o yydaniela@yahoo.it

11


Quotidiano

14 aprile 2010

www.travelquotidiano.com

Mondo Successo del corso per agenti

Il web al centro della formazione sull’Egitto “manifestato Siamo soddisfatti dell’interesse dagli agenti ” Mohamed Abd El Gabbar

IL CAIRO - E’ ormai una certezza: il web si conferma un mezzo eccellente per la comunicazione tra l’Egitto e gli agenti di viaggio italiani: ben 650 di essi si sono infatti iscritti al corso e-learning “Egitto senza confronti”, al traguardo dei primi sei mesi online. Lanciato il 14 ottobre 2009 dall’ente del turismo egiziano in Italia, il corso ha registrato, ad oggi, il miglior risultato tra quelli sinora programmati nel sito. «Siamo soddisfatti di questo eccellente riscontro da parte degli agenti di viaggio - ha dichiarato Mohamed Abd El Gabbar, direttore dell’ente del turismo egiziano in Italia -, che dall’inizio del corso online hanno mostrato un interesse sempre crescente, avvalorato anche dall’elevata percentuale di persone che ha completato tutte le sessioni proposte. Il corso di e-learning è stato per noi un grande investimento in termini di organizzazione e di preparazione dei testi: è stato infatti

studiato appositamente per il web, al fine di renderlo fruibile da parte degli agenti. Il nostro impegno è stato premiato dall’interesse e dall’entusiasmo da essi dimostrati». Diverse testimonianze di agenti, raccolte nella pagina creata su Facebook e dedicata al training online, hanno confermato non soltanto l’interesse per l’Egitto, ma anche la voglia di informarsi e di aggiornarsi professionalmente su questo Paese che, sebbene vanti una popolarità notevole, ha in serbo tante nuove mete, oltre al patrimonio, riconosciuto in tutto il mondo. Il corso di e-learning sarà presente per 12 mesi nella sessione “Formazione online” dei siti www.egitto.advtraining.it e www-turismo-attualita.it

Mohamed Abd El Gabbar

Sarà una delle principali leve di sviluppo per il 2010. Prezzi competitivi e un’offerta molto varia fra i plus del Paese testi e foto di ALBERTO CASPANI

TEHERAN - L’Iran strizza l’occhio all’Italia. Memore del boom di arrivi realizzato sino alle contestate elezioni politiche del 2009 (quando toccò quasi 2 milioni di turisti internazionali), l’Iran ha infatti consentito al Belpaese di accedere all’isola di Kish in anticipo rispetto a tutti gli altri mercati, grazie all’istituzione di un nuovo volo in probabile partenza da Milano. «Sarà questa la principale leva di promozione per il 2010 - spiega Mir Fakhraei Abdolreza, responsabile di Aito tour (l’operatore che in Italia fa le veci dell’ufficio del turismo iraniano) - potendo contare sul collegamento del nostro partner F.Z.Kish. Priva di dogana, non richiede alcun visto consolare e si trova direttamente nel cuore del golfo Persico, così da poter of-

L’Iran si ripropone con l’isola di Kish frire uno scalo strategico per eventuali collegamenti con Dubai (se ne contano 20 giornalieri), l’India, la Malesia, ma soprattutto con una quindicina di città iraniane distribuite in tutto il Paese». L’isola sarà cioè la testa di ponte attraverso cui rilanciare in Iran il turismo italiano, ancora primo mercato internazionale agli inizi dell’estate scorsa, poi crollato a livelli minimi dopo la recente crisi politica e nonostante un investimento ventennale di quasi 32 miliardi di dollari. Non a caso la stagione in corso prevede numerosi fam trip da parte di Aito, incentrati su itinerari culturali (ad esempio, viaggio in camper “sulle orme di Ciro il Grande”), religiosi (“il cammino dei Re Magi”), ispirati al sufismo, senza mai tralasciare l’aspetto balneare, visto

che l’Iran vanta una delle barriere coralline più affascinanti e meno conosciute di tutta l’Asia. «Con una superficie cinque volte superiore a quella dell’Italia - aggiunge Abdolreza - il nostro Paese richiede minimo una settimana di soggiorno, ma offre prezzi molto competitivi, visto che i pacchetti base si aggirano sui mille euro. Contiamo più di 250 mila siti archeologici, in virtù dei quali l’Iran è conosciuto anche come la culla della civiltà, oltre a un’immensa varietà di paesaggi che consentono addirittura di sciare in alta montagna, fare trekking, diving, esplorare deserti e avvicinare tribù nomadi: è chiaro che, avendo a disposizione simili risorse, siamo interessati a proporci anche su canali non direttamente legati al turismo: al di

là delle classiche fiere come Bit, Ttg o Josp, promuoviamo la nostra offerta negli eventi legati all’antiquariato (ad esempio, Antiquamente) e all’arte, cercando di sollecitare il pubblico da più punti di vista». Passi da gigante sono in corso anche sul fronte ricettivo, che prevede quest’anno numerose inaugurazioni di alberghi a Shiraz, Kermanshah, oltre che a Teheran (con l’hotel Evin).

“ L’isola sarà la testa di ponte per rilanciare il turismo italiano ” Mir Fakhraei Abdolreza

Gli italiani al primo posto nel segmento Mice. In programma investimenti nell’agriturismo

Promuoversi per ripartire: la ricetta di Malta testi e foto di ENZO DI GIACOMO

LA VALLETTA - Le potenzialità turistiche di Malta non sono state espresse appieno. Il turismo rappresenta comunque il 25% del Pil ed è uno dei settori trainanti dell’economia maltese. Per questo Malta Tourism Authority sta ridisegnando la strategia di promozione, in grado di aumentare il flusso turistico sull’isola. In accordo con la compagnia di bandiera Air Malta, Mta ha promosso a La Valletta il workshop “Shock the Monkey”, format di Stratego che per il primo anno ha varcato i confini d’Italia scegliendo Malta per l’evento. Nel 2009 il mercato italiano Mice, al terzo posto per presenze sull’isola dopo quello inglese e tedesco, è salito in poco tempo al primo posto. Risultato di una serie di fattori premianti quali la vicinanza all’Italia: poco più di un’ora di volo da numerosi aeroporti italiani (Milano, Roma, Venezia, Bologna, Pisa, Catania, Reggio Calabria); natura e storia secolare;

12

Josef Formosa Gauci

160.000 Visitatori italiani nel 2009

200.000 Previsione italiani nel 2010

strutture ricettive alberghiere di rilievo (sono 140 secondo le stime di Mta); servizi specializzati. Ma soprattutto il binomio qualitàprezzo risulta altamente competitivo. Per il workshop a Malta sono stati oltre cento i buyer che si sono mossi dall’Italia, proprio per incontrare l’offerta maltese e cogliere le opportunità che a questo segmento del turismo Malta offre. Il meeting si è svolto nella Sala Sacra Infermeria, già ospedale dei Cavalieri di Malta, oggi completamente ristrutturato e sede del Mediterranean Conference Centre. Anche se Malta non ha fatto eccezione nella frenata dei turisti nel 2009 (un milione 200 mila, -8%) a causa della crisi economica mondiale, c’è la determinazione da parte del direttore generale di Malta Tourism Authority, Josef Formosa Gauci, «di realizzare seri investimenti per sviluppare, potenziare e posizionare un prodotto al top sul mercato. Di conseguenza, la strategia di Mta – ha dichiarato Gauci - è quella di offrire un prodotto di alta qualità,

attraverso un impegno costante verso l'innovazione e un approccio mirato al raggiungimento di obiettivi, che devono obbligatoriamente adattarsi alle sfide proposte da un ambiente in continua evoluzione». Ma Malta deve anche dotarsi di strutture per l’agriturismo: «Qui a Malta non abbiamo agriturismo, ma stiamo lavorando per realizzare strutture ad hoc sull’isola di Gozo» ha proseguito Gauci. Ripartire con più forza, dunque, per conquistare nuovi mercati. Come quelli del Nord Europa, che potrebbero trasformare l’isola in una sorta di Miami, proprio come fanno i nordamericani che eleggono la capitale della California come meta privilegiata delle proprie vacanze. Il mercato italiano è in aumento (visitatori a +10% rispetto al 2008) ed è al secondo posto dopo quello inglese, precedendo quello tedesco; nel corso del 2009 sono stati 160 mila i turisti italiani che si sono recati a Malta, per una spesa di circa 130 milioni di euro. «Con la previsione per il 2010 di superare i 200 mila visitatori tricolore» conclude Gauci.

Hong Kong fra natura e cultura millenaria HONG KONG - Scrigno di storia e cultura, Hong Kong è la meta ideale per chi cerca un viaggio nel tempo alla scoperta delle tradizioni e del folclore. Hong Kong è poi ancora più vicina grazie al nuovo collegamento Milano Malpensa Hong Kong inaugurato il 28 marzo da Cathay Pacific. L’isola di Hong Kong propone un’ampia offerta di musei, mentre i Nuovi Territori custodiscono un patrimonio fatto di templi e villaggi millenari riportati agli antichi splendori. Contrariamente a quello che si può pensare, infine, i grattacieli del centro città occupano solo il 20% del territorio complessivo; il restante 80% è natura, con pianure e foreste di bambù, paludi, montagne e riserve naturali.


Numeri

a cura di: ALBERTO CASPANI

59.607 Arrivi italiani in Giappone nel 2009

Si allarga a Sud il bacino di utenza italiano

Il mercato italiano cresce, con viaggiatori che provengono sempre più spesso anche dal Centro-sud del Paese. A PAGINA 15

Proposte originali e su misura

Personalizzazione prima di tutto: dai viaggi per i giovani alla scoperta dell’high-tech: oltre il classico Tokyo-Kyoto. A PAGINA 18

Giappone

© JNTO

SPECIALE

14 aprile 2010

Il Sol levante splende sul Giappone, oggi più che mai. Nel corso degli ultimi anni i turisti italiani hanno infatti ripetutamente battuto i record d’arrivi, confermando anche nel 2009 di essere il mercato straniero col più alto tasso di crescita di sempre: +6%, per un totale di 59 mila 607 visitatori. Un risultato che, nell’arco dell’ultima stagione, ha permesso al Belpaese di balzare dal 5° al 4° posto fra i mercati europei di riferimento, piazzandosi alle spalle di Regno Unito, Francia e Germania, a scapito della Russia. «Il 2010 è fra l’altro un anno speciale per il turismo – spiega Fumihisa Hayafune, primo segretario addetto al turismo presso l’ambasciata del Giappone a Roma - visto che la Japan national tourist organization (Jnto) lo ha designato “Visit Japan Year”, spingendo in modo deciso sul segmento dello shopping, della cultura e della gastronomia. Da ottobre a dicembre è dunque prevista una campagna promozionale incentrata su eventi a tema e forti sconti a favore dei turisti stranieri. A tal fine abbiamo istituito un apposito sito, dove seguire di volta in volta le iniziative programmate: www.vjy2010.jp». Grazie alla scelta di valorizzare appuntamenti distribuiti su un arco di tempo molto esteso, i giorni stessi di permanenza degli italiani sono aumentati gradualmente, tant’è che oggi ci si trattiene in media 10 notti, per una spesa attorno ai 2 mila 400 euro e con una marcata propensione ad alloggiare nei ryokan (cioè gli alberghi in stile tradizionale giapponese), magari dotati anche d’impianto termale. «Fino ad ora le attività promozionali hanno riguardato principalmente la partecipazione alle fiere di settore – prosegue Hayafune – avendo allestito un nostro stand sia alla Bit di Milano sia alla Bmt di Napoli, ma ci siamo mossi anche a livello di stampa. Naturalmente stiamo pensando ad un’ulteriore diversificazione della nostra strategia, ma la costante crescita degli arrivi è già un’ottima prova del fatto che ci stiamo muovendo correttamente. Inoltre vengono poi portati avanti numerosi progetti di potenziamento ed internazionalizzazione delle infrastrutture, affinché i turisti stranieri riescano a muoversi agilmente sin dal loro primo arrivo nel Paese». CONTINUA A PAGINA 14

+6% Incremento

arrivi italiani 2009/2008

2.400 €

Spesa media per soggiorni di 10 giorni

13


Quotidiano

14 aprile 2010

www.travelquotidiano.com

Speciale Giappone IL MERCATO ITALIANO, QUARTO IN EUROPA, CONFERMA IL TASSO DI CRESCITA PIU’ ELEVATO TRA QUELLI STRANIERI

Appeal senza tempo SEGUE DA PAGINA 13

©Japan Convention Services, Inc./© JNTO

“numerosi Portiamo avanti progetti di internazionalizzazione e potenziamento delle infrastrutture

Fumihisa Hayafune

14

Fra le opere più recenti, l’ampliamento della capacità ricettiva dell’aeroporto di Narita (conclusosi lo scorso marzo). Principale porta d’accesso a Tokyo, dove fra l’altro hanno debuttato tre nuove compagnie aeree mediorientali: Emirates, Etihad e Qatar Airlines (un contributo quanto mai strategico per non perdere terreno sul fronte dei collegamenti, visto che la compagnia di bandiera Jal si appresta a tagliare entro il prossimo marzo ben 29 rotte internazionali, fra cui quelle per Roma e Milano, nel tentativo di salvarsi da una possibile bancarotta). In precedenza ci si era concentrati invece sul potenziamento dello scalo di Haneda, vicinissimo al centro città della capitale, intendendo attivare qui nuovi voli durante la fascia notturna. Sul fronte alberghiero il Giappone è poi in piena corsa per inaugurare hotel di lusso: a marzo, ad esempio, hanno debuttato gli splendidi Marunouchi e Shangri-La di Tokyo, mentre il prossimo ottobre sono attesi il Midousuji e il Saint Ragis di Osaka. Né va dimenticato l’enorme successo raccolto un anno fa dall’Executive House Zen, sorta di hotel nell’hotel (il New Otani di Jioicho a Tokyo, per l’esattezza), grazie ad un’offerta ispiratasi al concetto di zen giapponese. «Agli amanti delle cultura e del foklore giapponese – conclude Hayafune – consigliamo soprattutto di prendere parte ai festeggiamenti di Nara, che quest’anno celebra i 1300 anni dal riconoscimento di antica capitale del Sol Levante. Anche in questo caso abbiamo cercato di sfruttare appieno il contributo del web, onde veicolare più velocemente e nel dettaglio le iniziative in calendario, rimandando all’apposito portale www.1300.jo/foreign/english/index. Nuovo passo in avanti, dopo l’inaugurazione del sito ufficiale del turi-

smo giapponese lo scorso febbraio, www.turismogiapponese.it». Nara non è la sola attrattiva storica che sta guadagnando consensi, insieme al classico tour sulla TokyoKyoto-Hiroshima. Sempre più apprezzata appare infatti anche la verde regione di Wakayama, dove sono conservate alcune delle testimonianze religiose ed architettoniche più importanti del Giappone, fra cui il sito buddista di Koya-San e i tre templi scintoisiti di Kuano Sanzan, sposati ad alcune prelibatezze d’accompagnamento quali il liquore di prugne Umeshu, o gli aromatici Hassaku e Mikan. Chi si trattiene oltre la classica settimana sta poi scoprendo le meraviglie naturalistiche delle isole Okinawa, ideali per estensioni balneari o trattamenti termali, mentre incuriosisce anche l’Hokkaido, l’isola più a Nord del Paese: oltre alla sua rinomata bellezza naturalistica, qui piace anche il mix di tradizioni etniche che permette di esplorare le influenze cui il Giappone è stato soggetto nella sua lunga storia, a partire dalla misteriosa comunità tribale degli Ainù. Al di là delle nuove regioni, è soprattutto la varietà delle attività a fare del Sol Levante una destinazione di vivace folklore: si pensi ai corsi di sumo, di calligrafia, di cucina o alle cerimonie del tè cui i visitatori italiani mostrano di voler partecipare sempre più spesso, per immergersi completamente in un mondo dagli echi profondi. Splendore di una cultura davanti a cui il mondo intero s’inchina. Harigato!

©Wakayama Prefecture/©JNTO


Quotidiano www.travelquotidiano.com

14 aprile 2010

Speciale Giappone LA POPOLARITÀ DELLA DESTINAZIONE SI STA ALLARGANDO ANCHE AL CENTRO-SUD ITALIA

Una nicchia che cresce

© Japan Ryokan Association/© JNTO

Yara Tours

Gora-Kadan Ryokan

Per Yara Tours sarà però fondamentale lavorare in stretto contatto con le agenzie di viaggio, ancora poco preparate su questo tipo di destinazione, cercando di ritagliarsi un ruolo di primo piano attraverso la personalizzazione del prodotto e la rapidità nel fornire preventivi: la varietà di approcci offerta dal Giappone rischia infatti di trasformarsi in un’arma a doppio taglio per gli operatori, dal momento che restare “indietro” su un prodotto in continua evoluzione può comportare un calo di popolarità immediato. «Per noi il Giappone rappresenta una piacevole novità - aggiunge Rossana Mensa, responsabile relazioni esterne per il Tucano Viaggi Ricerca - visto che proprio quest’anno abbiamo lanciato un catalogo tematico (unito all’offerta sulla Cina), in distribuzione dagli inizi di aprile. La risposta del mercato si è rivelata subito entusiastica, illuminando anche altre vie di promozione distinte dai viaggi di nozze, come prova la forte richiesta di soggiorni uniti ad esperienze mare. Se l’asse Tokyo-Kyoto-Osaka rappresenta la spina dorsale dei principali tour, grazie all’ottima rete di collegamenti e risorse messa a disposizione dal Giappone siamo già in grado di integrare facilmente località come Miyajima, Kanazawa, Shirakawa o Takayama, appoggiandoci non solo su hotel 5 stelle, ma anche a 4 o 3 stelle». CONTINUA A PAGINA 16

Kameido

© Yasufumi Nishi/© JNTO

Il Giappone è riuscito a imposi facilmente anche presso la clientela del Centro-sud

Tokyo

© Yasufumi Nishi/© JNTO

© Yasufumi Nishi/© JNTO

Hakusan

Il Giappone sembra essersi trasformato in una calamita. Chi sceglie l’Estremo Oriente, oggi, finisce inevitabilmente per ricadere nella sua sfera di influenza. Sia sul fronte dei viaggiatori, sia su quello degli operatori, come dimostra il caso di Yara Tours. «Anche se programmiamo la destinazione solo da due anni - riconosce Fabrizio Passaretti, socio titolare del tour operator napoletano Yara Tours - il Giappone si sta rivelando uno dei nostri migliori investimenti, soprattutto per quanto riguarda l’Asia. Cresciuto in popolarità per via dei viaggi di nozze, che oggi coinvolgono fra l’altro la cosiddetta generazione manga (cioè quella cresciuta fra gli anni ’70 e ’80 davanti ai cartoni animati del Sol Levante), è riuscito ad imporsi facilmente anche sulla clientela del Centro-sud, dove per tradizione era sempre stato trascurato. Se è pur vero che ad accorgersi del suo valore sono stati per primi gli operatori del Nord Italia, grazie ai maggiori legami business che hanno spianato la strada al turismo, qui al Centro-sud il Giappone rappresenta un territorio di conquista e promette margini di sviluppo molto significativi per i prossimi anni». E’ chiaro che, essendo alle prime armi, il turismo meridionale verso il Giappone mostra una propensione al “tour classico” simile a quella caratterizzante il turismo settentrionale di alcuni anni fa. La maggior parte dei pacchetti venduti sono appunto tour sulla popolare rotta Tokyo-Kyoto-Hiroshima, anche se piano piano si sta già facendo strada una tendenza a soggiornare nei ryokan tradizionali anziché negli hotel, muovendosi in modo indipendente attraverso il Japan Rail Pass. L’ostacolo maggiore resta la lingua, visto che molti viaggiatori italiani trovano difficoltà a confrontarsi in inglese con i giapponesi, ma trattandosi spesso di viaggiatori “esperti” (cioè già formatisi in precedenti viaggi in Asia), il desiderio di calcare vie più intraprendenti non manca. Questo spiega anche perché grande sia la fiducia nella rapida affermazione di nuove tipologie di prodotto che, oltre a diversificare l’offerta (si pensi al “Giappone per giovani” della linea “Jeans” di Yara Tours), saranno in grado di accrescere il valore medio dei pacchetti commercializzati: dalla cucina alle terme, dai viaggi hi-tech ai corsi di cultura tradizionale giapponese, il ventaglio è suscettibile di sviluppi difficilmente riscontrabili su altri mercati.

Abbiamo lanciato quest’anno un catalogo tematico unito all’offerta sulla Cina

Il Tucano Viaggi

15


Quotidiano

14 aprile 2010

www.travelquotidiano.com

Speciale Giappone

© JNTO

IL CAMBIO EURO/YEN E LA PROMOZIONE HANNO CONTRIBUITO AD AUMENTARE I FLUSSI TURISTICI

La formula che ha riscontrato più successo nel nostro programma è la “free plan”

Prestige Italy Gold

©Yasufumi Nishi/© JNTO

Tempio di Kanda Myojin

16

Le isole Kerama a Okinawa

© Y.Shimizu/© JNTO

© Y.Shimizu/© JNTO

Okinawa

«Non a caso il valore medio dei pacchetti si aggira attorno ai mille 900 euro per 8 giorni, per arrivare sino ai 3 mila 500, a dimostrazione che il Tucano Viaggi e Ricerca è in grado di coprire qualunque tipologia di richiesta». Qualche difficoltà esiste, comunque. Come ha rilevato l’operatore torinese, i servizi offerti su base collettiva tendono ancora a non differenziarsi molto, dal momento che i referenti giapponesi garantiscono partenze fisse comuni a tutto il mercato italiano e mostrano qualche difficoltà a interpretare al meglio le esigenze del nostro pubblico. Ci sarà dunque da lavorare un po’, nei prossimi anni, per personalizzare l’offerta non solo in relazione ai servizi promossi in Italia, ma anche e soprattutto in Giappone, dove per tradizione il turista appare più propenso ad adattarsi a quanto gli viene offerto, anziché fungere da stimolo per modificare sistemi acquisiti. «Non dobbiamo dimenticare che il Giappone stesso ha iniziato ad aprirsi al turismo leisure solo da poco - fa notare Maura Massari, responsabile commerciale per Prestige Italy Gold - dovendosi dunque confrontare con un viaggiatore molto diverso : non a caso la formula che ha riscontrato più successo, nel nostro programma, è la “free plan”, ovvero una tipologia di tour che permette di vedere tutto, senza però essere legati a orari o visite predefinite. Il turista italiano rifugge infatti la massificazione e su questo dovremo mediare noi operatori, onde non generare delusione o disaffezionamento sull’onda dell’entusiasmo iniziale per un Paese dove sicurezza, ordine e pulizia sono veri e propri must. Se poi qualcuno desidera avere assistenza in fase d’arrivo o partenza, o una guida per le città, non abbiamo alcuna difficoltà a integrare queste risorse alla base del viaggio,

che conciliando le migliori tariffe aeree e gli spostamenti in treno col Japan Rail Pass può richiedere un budget ragionevole di 2 mila 500 euro per due settimane di permanenza». Grazie all’indebolimento dello yen, dovuto alle conseguenze della crisi economica di questi ultimi anni, oggi è comunque più semplice elaborare proposte originali: nel catalogo di Prestige sono state infatti lanciate sei novità che coinvolgono sia l’aspetto geografico, andando a toccare ad esempio “la terra del Kyushu”, sia quello culinario, con l’introduzione del tour enogastronomico “Shabu Shabu e non solo”, includendo pure itinerari dedicati alle avanguardie architettoniche. In aggiunta, una sezione speciale nozze, che prevede estensioni balneari sia in Giappone (con Okinawa e le isole Ryukyu), sia in Thailandia, Malesia, alle Hawaii, oppure nella Polinesia francese, sull’isola di Guam o alle Fiji. «Senza dubbio i vantaggi economici legati al cambio euro/yen hanno contribuito ad aprire un mercato considerato sino a poco tempo fa molto difficile - incalza Ornella De Lullo, manager outbound per His Europe Italy – ma molto resta da fare a livello promozionale. Il terzo anno di presenza dello stand giapponese alla Bit di Milano è stato accolto come un segnale molto positivo di radicamento in Italia, dove sarà necessario continuare a parlare di Giappone sia in termini tradizionalmente turistici, sia per tutti gli aspetti di cultura e costume che tanto contribuiscono ad avvicinare per vie alternative a questa destinazione. I frutti si stanno già vedendo, comunque: se alcuni anni fa i viaggi di nozze richiedevano estensioni fuori dal Giappone, ora cresce la voglia e l’interesse di trattenersi nel Paese, scoprendo tesori balneari come le isole Okinawa e prolungando il proprio soggiorno anche sino a due settimane. E’ poi sorprendente constatare il livello di preparazione sul Giappone delle nuove generazioni, che richiedono formule di viaggio molto indipendenti, pur usando Tokyo o Kyoto come base di partenza per escursioni giornaliere». Proprio su quest’ultimo target si stanno concentrando le attenzione di His Europe Italy, tenendo conto della grande passione che i giovani mostrano per fumetti, animazione e contrasti fra modernità e tradizione: accanto a proposte sempre più flessibili, l’operatore romano sta infatti pensando al lancio di viaggi di gruppo low cost con accompagnatore dall’Italia. Una delle maggiori difficoltà nella promozione del Paese consiste appunto nell’abbattere alcuni luoghi comuni, primo fra tutti quello sull’eccessivo costo della vita, ma anche sulle difficoltà linguistiche o sulle diversità delle abitudini alimentari. CONTINUA A PAGINA 18

Il cambio euro/yen ha contribuito a incrementare le richieste per il Giappone

His Europe Italy

© Japan Ryokan Association/© JNTO

SEGUE DA PAGINA 15


Quotidiano

14 aprile 2010

www.travelquotidiano.com

Speciale Giappone FRA I VIAGGI EMERGENTI, QUELLI DEDICATI ALL’HI-TECH E QUELLI IDEATI PER I GIOVANI

Nel 2010 prevediamo una crescita a due cifre, grazie alla monografia Giappone

©Miyazaki Prefecture/©JNTO

Mistral Tour Int.

18

A queste si aggiungono poi la durata del viaggio, dal momento che in assenza di un volo diretto si è spesso costretti a scali non molto graditi, visti i tempi già lunghi di percorrenza. Né va trascurata la sostanziale disinformazione del cliente medio sulle condizioni climatiche giapponesi, che non offrono il massimo nei tradizionali mesi di vacanza degli italiani (agosto è piuttosto umido, settembre presenta il rischio di piogge abbondanti). «Le intense relazioni economiche fra Italia e Giappone hanno posto le premesse dell’odierno successo già anni addietro - evidenzia Michele Serra, responsabile prodotto Giappone per Mistral Tour Internazionale (consorzio Quality Group) -, avendo iniziato a programmare la destinazione ben sei anni fa. Nel 2010 ci aspettiamo però una crescita a due cifre, visto che abbiamo dedicato al Paese del Sol Levante un catalogo monografico, rinnovando i nostri programmi e inserendo nuovi itinerari. Tra questi, merita una menzione particolare il tour “Cina Giappone: regine d’Asia”, che in 15 giorni consente di mettere a confronto due dei Paesi in più rapida trasformazione. Per far fronte alla rigidità organizzativa giapponese, da anni abbiamo inoltre attivato un ufficio di rappresentanza in loco, riuscendo dunque a personalizzare meglio i nostri prodotti e a rispondere subito alle richie-

Trekking sul monte Karakuni

Il castello di Matsumoto

ste dei clienti». «La crescita del turismo italiano in Giappone presenta un doppio vantaggio - conclude Domenico Scidone, titolare di Misha Travel - offrendoci l’opportunità di comprendere meglio i gusti e le esigenze dei turisti giapponesi, rispetto ai quali ci siamo organizzati per offrire servizi di incoming. Essendo un operatore di nicchia, per noi è più facile individuare le nuove tendenze della destinazione e confezionare itinerari personalizzati, tant’è che fra i nostri tour spiccano appunto quelli dedicati all’hi-tech (con visite mirate nel quartiere tematico di Tokyo), ma anche itinerari per i viaggiatori zaino-inspalla. Diversamente da quanto si pensi, sono fra i più curiosi sulla destinazione e offrono molti spunti per elaborare proposte sempre nuove, valutate in collaborazione con i nostri corrispondenti in loco. Sul fronte dei viaggi di gruppo, invece, continua a prevalere l’interesse per le antiche capitali, nonostante il Giappone offra enormi opportunità per confezionare programmi che sposino contemporaneamente cultura, folclore e natura».

Individuiamo le nuove tendenze per confezionare viaggi personalizzati

Misha Travel

© Kanazawa City/© JNTO

© Y.Shimizu/© JNTO

SEGUE DA PAGINA 16

© JNTO

Pontocho


Quotidiano www.travelquotidiano.com

14 aprile 2010

Speciale Giappone ALCUNI DETTAGLI SULLA PROGRAMMAZIONE DEI T.O. INTERVISTATI HIS EUROPE ITALY www.his-italy.net

PUNTI DI FORZA operatore specialista; flessibilità sulle richieste; prezzi competitivi

PRODOTTO DI PUNTA viaggio in libertà da 7 o 14 giorni, costruito sul Japan Rail Pass

OPERATORE

PUNTI DI FORZA

PRODOTTO DI PUNTA

IL TUCANO VIAGGI RICERCA www.tucanoviaggi.com

ampio ventaglio itinerari; forte selezione delle strutture, pacchetti ad hoc

tour “La via degli Shogun”, 12 gg da 3.300 €, e “Sulle tracce dei Samurai”, 8 gg da 1.890 €

OPERATORE

PUNTI DI FORZA

PRODOTTO DI PUNTA

PRESTIGE ITALY GOLD www.prestigeitalygold.it

risposte brevissime ai preventivi; assistenza alle agenzie nella scelta itinerari; stretto supporto nella vendita

OPERATORE MISHA TRAVEL www.mishatravel.com

PUNTI DI FORZA operatore di nicchia; soluzioni personalizzate; incoming giapponese

OPERATORE MISTRAL www.qualitygroup.it

PUNTI DI FORZA ufficio rappresentanza in loco; lunga esperienza; personalizzazione del prodotto

OPERATORE YARA TOURS www.yaratours.com

PUNTI DI FORZA operatore di riferimento per il centro-sud Italia; attenzione ai viaggi di nozze; assistenza italiana nei tour

Free Plan per 7, 14 o 21 giorni e pernottamento i ryokan

PRODOTTO DI PUNTA tour hi-tech di Tokyo

PRODOTTO DI PUNTA Giappone classico in 9 giorni, a partire da 2.690

PRODOTTO DI PUNTA tour sull’asse TokyoKyoto-Hiroshima

NOVITA’ isole Okinawa e di Hokkaido

PREZZO MEDIO fra i 1.700 ed i 2.300 euro a settimana

NOVITA’ destinazione Giappone

PREZZO MEDIO fra i 1.900 ed i 3.500 euro per 8 giorni

NOVITA’

PREZZO MEDIO

tour “La terra del Kyushu”, attorno ai 2.500 euro per “Shabu Shabu e non due settimane solo”, “Avanguardie architettoniche” NOVITA’ pacchetti per viaggiatori zaino-in-spalla

PREZZO MEDIO attorno ai 2.500 euro per una settimana

NOVITA’ tour comparativo CinaGiappone, Le Regine d’Asia, di 15 giorni

medio, medio-alto, fra i 20 ed i 40 anni

TARGET medio, medio-alto, alto

TARGET medio, medio-alto

TARGET qualunque

PREZZO MEDIO

TARGET

attorno ai 2.000 euro

medio, medio-alto

PREZZO MEDIO

TARGET

NOVITA’ prenotazioni su ryokan

TARGET

attorno ai 2.500 euro per 10 giorni

medio, medio-alto

I protagonisti in breve

OPERATORE

Focus sull’offerta di alcuni tour operator Operatore

Qualche “plus” di rilievo

ALIVIAGGI www.aliviaggi.it

Top: per una prospettiva dall’alto del Giappone, un viaggio di 3 giorni che guida in cima al monte Fuji, attraversando la verdissima campagna alle porte di Tokyo. Oltre ad una piacevole crociera sul lago Ashi, è prevista un’ulteriore risalita del monte Komagatake nell’impervia regione dell’Hakone. Infine un’immersione nel Giappone medioevale, con visita dell’antiche capitali Kyoto e Nara. A partire da 624 euro.

GO ASIA www.goasia.it

Top: un viaggio di 12 giorni alla scoperta di un Giappone poliedrico, dalle città cosmopolite come Tokyo, Kyoto e Fukuoka, alle eredità storiche della restaurazione Meiji. Il tour “Kyushu: dalla cultura Jomon ai vulcani” si snoda appunto per il suggestivo paesaggio vulcanico dell’Aso, una delle mete ideali per appassionati di fotografia ed escursionisti. Passeggiate in templi Zen e lungo le vie di botteghe artigianali debite alla produzione di ceramiche. Calde acque minerali rendono possibili placidi bagni nello scenario di boschi fiabeschi.

HOTELPLAN www.hotelplan.it

Top: alla scoperta dell’isola più settentrionale dell’arcipelago giapponese, fra temibili vulcani, sorprendenti ghiacciai e poetiche fioriture. Hokkaido è un paradiso naturale che sposa un’antica tradizione termale all’arte della cucina, rivelando un Giappone dai lineamenti più siberiani e multietnici. Cinque giorni a partire da 710 euro.

IL VIAGGIO www.ilviaggio.biz

Top: prendendo spunto dal simpatico personaggio manga di Tetsuro Ho, la bicicletta è il mezzo consigliato per lanciarsi verso l’inesplorata ed autentica isola di Shikoku, attraverso un Giappone rurale, fatto di piccoli villaggi contadini e borghi di pescatori. Guidati da un esperto cycle leader e con alcune tappe di pura libertà, si potrà godere di un punto di vista inusuale ed affascinante. Non mancheranno poi le città fondamentali ed alcuni dei templi più importanti a completare il viaggio. Prezzi su richiesta.

MICROTOUR www.microtour.it

Top: il “Tour Bonsai a la carte” prevede partenze fino al 30 giugno, a partire da 1.650 euro. In programma 10 giorni lungo la rotta ferroviaria Osaka-Kyoto-Tokyo-Osaka con Japan Rail Pass in dotazione e volo Qatar Airways da Milano Malpensa o Roma su Osaka. Templi shintoisti, architetture d’avanguadia e shushi d’assalto.

NUNA TRAVEL www.nunatravel.com

Top: Echigo-Tsumari è un evento della Triennale d’arte che si svolgerà per la quarta volta dal 26 giugno al 13 settembre 2010. Gli artisti, provenienti da tutto il mondo, nelle precedenti edizioni hanno lasciato le loro creazioni nei villaggi, nelle case di campagna, nei campi o sulle cime delle colline di questa zona rurale a due ore circa di treno da Tokyo; quest’area è la meta perfetta per chi è amante dell’arte anche durante i periodi nei quali non si svolge la triennale. Undici giorni a partire da 6.270 euro.

VIAGGI DELL’ELEFANTE www.viaggidellelefante.it

Top: chi desiderasse calarsi in un’atmosfera d’intima meditazione non ha che da scegliere il tour “La via spirituale”, nel quale è incluso la visita del monte Koya e al suo monastero immerso nella natura, dov’è possibile alloggiare la notte. Non mancano incursioni nella frenetica Tokyo, ma l’essenza più tradizionale del Giappone vive nei santuari di Ise-Shima, sotto le cascate di Nachie, nel patrimonio Unesco di Nara. Undici giorni a partire da 3mila 385 euro.

VIAGGI DEL MAPPAMONDO www.mappamondotrails.travel

Top: indimenticabile itinerario nell’Impero dei Samurai per la selezione Mappamondo Unique Trails, che in 12 giorni consentirà di vivere una vera vacanza-esperienza a stretto contatto con la cultura del posto: dalla cerimonia del tè in una casa tradizionale a Tokyo, alla sistemazione in famiglia a Kamakura (con cena a base di piatti della cucina casalinga giapponese) passando per la visita alla sorgente termale di Yunomine Onsen fino al trekking per il Grande Santuario di Hongu Taisha. Diversi pernottamenti sono previsti presso luoghi di grande suggestione, come in ryokan e al tempio Seiganto-ji, considerato la sacra destinazione del Saigokujunrei o pellegrinaggio ai 33 cannoni. Da non perdere inoltre la passeggiata in bicicletta alla scoperta delle zone più insolite e meno turistiche di Kyoto. A partire da 3.550 euro (quota comprensiva di riduzione del 10% per le prenotazioni entro il 30 giugno).

19



Travel Quotidiano 14/04/2010