Page 1

ANNO XXIV - N. 22 21 MARZO 2012

PREZZO PER COPIA EURO 0,10

GIORNALE DI INTERESSE PROFESSIONALE PER IL TURISMO - POSTE ITALIANE SPA - SPED.

Pacchetti speciali per Gardaland

Incoming Gardaland affronta la stagione 2012 con speciali pacchetti soggiorno più ingresso ai parchi. A PAGINA 3

IN

ABB. POST. D.L. 353/2003 (CONV.

Delphina lancia “Primissimi”

IN

L. 27.02.2004, N° 46), ART. 1,

Delphina Hotels lancia la promozione “Primissimi”, con tariffe speciali per chi prenota sino alla fine di aprile. A PAGINA 4

Inchiesta della Guardia di Finanza. In Francia hanno risolto il problema

Ryanair e le tasse (italiane) Assaereo: «Il governo deve riequilibrare questa situazione» MILANO - Si sta stringendo il cerchio intorno a Ryanair? Probabilmente sì. Da una parte la Guardia di Finanza con accertamenti mirati sul vettore guidato da Michael O’Leary (nella foto), dall’altra Assaereo ed Enac che chiedono al governo di «riequilibrare la sperequazione». Ryanair non paga tasse in Italia perché non ha una base secondaria nel nostro Paese. In Francia hanno risolto il problema. Qui la legislazione francese è applicabile a qualsiasi vettore che opera stabilmente in uno scalo situato sul territorio. A PAGINA 2

Agenzie contro il web? MILANO - La vecchia questione si ripropone: il web può “uccidere” le agenzie di viaggio? La risposta degli analisti è univoca: no. Internet, sebbene cresca in modo esponenziale, non intacca il patrimonio delle agenzie di viaggio. Molti mettono in evidenza l’importanza del fattore umano, come punto fondamentale a favore delle agenzie tradizionali. A PAGINA 2

COMMA

1, CNS/AC-ROMA

Squitt La nomina di Celli a presidente dell’Enit è slittata ancora una volta. Appena si trova una persona valida, iniziano le difficoltà. Ma visto che in Italia va così, non era meglio candidare Topo Gigio?

Utat-Caldana: lungo raggio e cultura TOSCOLANO MADERNO Il gruppo Utat-Caldana si prepara alla prossima stagione presentando i due cataloghi dedicati ai “Grandi Itinerari” di Utat e ai “Viaggi Guidati Special” di Caldana. «Utat si concentrerà sempre più sul lungo raggio, con circuiti che approfondiscono specifiche tematiche legate alla cultura, all’arte o alla vita del Paese ospitante, in modo da attrarre una percentuale di repeater sempre più elevata - spiega il direttore commerciale, Arianna Pradella -. Caldana svilupperà viaggi focalizzati sull’Europa, proponendo la formula tutto bus, solo tour o volo più bus». A PAGINA 3

I progetti di sviluppo di Taj Hotels

SU QUESTO NUMERO LO SPECIALE VIAGGI RELIGIOSI

MILANO – E’ Subhash Thaker, vicepresidente sales & marketing di Taj Hotels, ad illustrare direttamente a Milano i progetti di sviluppo del gruppo alberghiero oltre i confini indiani. A PAGINA 4

DA PAG. 5 A PAG. 7

Subhash Thaker

Ecommerce defiscalizzato. Le adv non ci stanno MILANO - Entro fine giugno il governo presenterà il decreto “Digitalia”, che dovrebbe provvedere al riordino della materia digitale nel nostro Paese. Fra i vari punti che verranno presentati nel provvedimento spicca la defiscalizzazione dell’ecommerce. Lo scopo evidente della norma è quello di incentivare la domanda e l’offerta. E’ chiaro che operando in questo modo, il governo privilegia la materia digitale a sca-

pito della vendita tradizionale. E infatti le le associazioni di categoria delle agenzie di viaggio non ci stanno. Soprattutto Assotravel che, per bocca del suo presidente Andrea Giannetti, nota giustamente che se il provvedimento fosse «realmente tradotto in pratica creerebbe una disparità tra operatori online e operatori tradizionali di sicuro rilievo anticostituzionale e questo non solo nel settore turistico ma in tutti i settori produttivi e nel commercio».

1


Quotidiano

21 marzo 2012

www.travelquotidiano.com

In primo piano In Francia si applicano le norme francesi ai vettori che operano stabilmente sul territorio

Esempio d’oltralpe

Il vettore low cost è primo in Italia, ma anche in Europa per numero di passeggeri

Inizia a stringersi il cerchio sulle “tasse” di Ryanair GUARDIA DI FINANZA E ASSAEREO PARTONO ALL’ATTACCO di GIUSEPPE ALOE

MILANO - Diventa sempre più calda la questione delle “tasse italiane” di Ryanair. E’ di qualche giorno fa la notizia, uscita su Il Sole 24 Ore, che la Guardia di finanza, nello specifico il nucleo di polizia tributaria di Roma, ha eseguito una lunga indagine fiscale della compagnia low cost capitanata da Michael O’Leary, puntando soprattutto sui ricavi arrivati dai voli domestici effettuati da Ryanair sul territorio italiano. negli ultimi cinque anni il vettore non avrebbe dichiarato oltre 350

milioni, a cui occorrerebbe aggiungere più di otto milioni di Iva non versata. Ma il problema non è così semplice come appare. Infatti Ryanair si avvale di norme internazionali che consentono di pagare le imposte nel paese d’origine, in questo caso l’Irlanda, a meno che non si abbia una base o una sede secondaria in altri paesi. EasyJet, per esempio ha base in Italia, e correttamente verse i contributi nel nostro Paese. Ryanair no. In Francia, dove si proponeva lo stesso problema, l’hanno risolto semplicemente, con una norma che stabilisce che «la legislazione francese è applicabile a qualsiasi compagnia aerea che opera stabilmente in un aeroporto situato in Francia e che il relativo personale è assoggettato alla locale normativa sul lavoro». Dopo l’approvazione di

questa norma, Ryanair ha subito cancellato i voli su Marsiglia, per poi riprenderli dopo qualche tempo. «Bisogna vedere cosa sia più importante - ci ha detto Aldo Francesco Bevilacqua, segretario generale di Assaereo - se la salvaguardia di interessi particolari, di città, comuni, realtà di piccolo cabotaggio o quelli nazionali. Guardi il trasporto aereo in Italia è in condizioni abbastanza gravi. Non è pensabile che ci sia una sperequazione così evidente. Questo stato di cose, proprio per la sua ingiustizia, sta producendo macerie. E’ necessario agire in fretta, tanto che abbiamo sollecitato sia il governo passato che quello in carica affinché si arrivi ad una modifica della normativa in materia». All’attacco di Ryanair si inserisce anche la voce di Vito Riggio, presidente di Enac: che puntualizza: «L’Europa si deve

porre un problema di competizione a condizioni non eque, visto che Ryanair non applica contratti italiani e paga tasse meno onerose in Irlanda». Riggio, inoltre richiede l’intervento del premier Mario Monti. «Il sistema del trasporto aereo - ha aggiunto Bevilacqua - è un interesse primario della nazione. Su questo non ci sono dubbi, almeno credo. Per questo mi sembra quanto meno assurdo che a questa componente essenziale per la crescita e lo sviluppo del Paese non si dia la giusta attenzione da parte delle istituzioni». Ricordiamo che Ryanair non è solo il primo vettore in Italia, ma anche in Europa. «Certo - interloquisce Bevilacqua - Nelle condizioni attuali come potrebbe essere diversamente?». Già come potrebbe essere?

Secondo molti il web non soppianterà mai la distribuzione tradizionale. Focus sui modelli d’integrazione

Adv e online: guerra aperta o accordo? di FRANCESCO DOLFO

MILANO - Può il web mettere ko le agenzie di viaggio? La domanda, che risuona come un disco rotto, circola da tempo tra gli addetti ai lavori. L’online, senza dubbio, è diventato uno spauracchio soprattutto per chi non ha dimestichezza con il mondo del digitale e ogni giorno accresce le sue fila. Secondo alcuni però, le agenzie di viaggio, per contrastare il fai da te del cliente, non devono necessariamente conformarsi ai dettami di internet. «L’online non può soppiantare le adv – ha dichiarato Daniele Tirelli, presidente di Popai Italia -. Non dobbiamo dimenticarci il fattore umano, poiché l’agente di viaggio è in grado di dispensare pareri e consigli». Ciò che serve per colmare il gap con la comunicazione multicanale è un po’ di inventiva e di flessibilità. Gli esempi in questo senso non mancano. Roberto Gentile, esperto di retail turistico, ne ha riportato alcuni riguar-

Quotidiano

“la flessibilità L’inventiva e colmano il gap con il web Roberto Gentile

Direttore responsabile GIUSEPPE ALOE Direttore editoriale DANIELA BATTAGLIONI

www.travelquotidiano.com

TRAVEL AGENT BOOK S.r.l.

2

Autorizzazione del Tribunale di Milano 793 del 30.11.1991 Spedizione in abb. postale (Pubblicità 45%)

danti agenzie di viaggio e tour operator che hanno adottato diverse strategie per rilanciarsi. Boscolo Travel ha indetto un concorso per gli adv e il vincitore ha avuto la possibilità di ristrutturare la propria agenzia ex novo, con un premio budget di 50/60 mila euro. L’agenzia H24 Travels ha scelto di aprire quasi 24 ore al giorno. Per i viaggi di nozze propone un orario particolarmente insolito, dalle 22 all’una di notte. «Le ore serali, secondo il titolare, sono quelle in cui si chiedono meno sconti e il cliente è meno aggressivo» - ha detto Gentile . Kuoni ha investito sull’apertura di punti di vendita diretti, come il Kuoni Premium Store di Torino. Agente express di Milano va addirittura a trovare i propri clienti a casa, a bordo di una vespa. In un’altra conferenza, “Travel agents trends”, il punto di vista dal quale inquadrare il rapporto turismo-web è stato l’opposto: le agenzie di viaggio non possono

DIREZIONE E REDAZIONE Via Merlo 1 - 20122 MILANO tel. 02/76316846 (r.a.) fax 02/76013193 AMMINISTRAZIONE ABBONAMENTI, REDAZIONE ROMANA Via La Spezia, 35 - 00182 ROMA tel. 06/70476418 fax 06/77200983

TARIFFE ABBONAMENTI ANNUALI: ITALIA 50,00 - ESTERO 90,00 EURO VERSAM. SU C/C POSTALE N. 85638005 - ROMA CAUSALE DEL VERSAMENTO: «ABBONAMENTO A TRAVEL QUOTIDIANO»

Stampa Comunicare Srl Piazza Dalmazia, 6 - 0511 Terni

“è diventare Il futuro agenti di viaggio digitali

Alex Kornfeind

Concessionaria di Pubblicità Network & Comunication srl via La Spezia 35 - 00182 ROMA Tel. +39 06.70476418 Fax +39 06.77200983 Area manager centro sud Italia: Olga Vaglio info@travelquotidiano.com Uffici Milano tel. +39 02.76316846 - fax +39 02.76013193 Direttore commerciale: Marco Ferri marco.ferri@travelquotidiano.com 334.6288424

fare a meno della comunicazione digitale, ma non si devono limitare a rincorrere l’online, devono andarci di pari passo. «Lo step dell’imminente futuro è diventare agenti di viaggio digitali – ha dichiarato Alex Kornfeind, docente Mib -. I social network come Facebook, Twitter, Gowalla e Pinterest sono vitali, fondamentali. L’esempio clou è Sheraton che ha più di 100 mila “mi piace” su Facebook». Secondo Luca Adami, direttore marketing di Naar, l’analisi dei social permette inoltre di capire quale sia il brand giusto sul quale lavorare. Per quanto riguarda le potenzialità del web, Adami ha citato Ostello Bello che ha il più alto gradimento su TripAdvisor. Dello stesso parere, anche se più cauto, Alessandro Biasi, marketing manager di Hotelplan: «Andare sul web costa, è un rischio seppur necessario, ma Secrets Line è la dimostrazione che investire su Google paga».

internet a questo indirizzo http ://www.travelquotidiano.com E-MAIL: info @travelquotidiano.com redazionemilano@travelquotidiano.com redazioneroma@travelquotidiano.com


Quotidiano www.travelquotidiano.com

21 marzo 2012

Operatori Diffusi i due cataloghi dedicati ai Viaggi Guidati Special e ai Grandi Itinerari. Speciale focus su temi particolari

Utat-Caldana, quando il viaggio diventa un’esperienza 360 gradi di ISABELLA CATTONI

TOSCOLANO MADERNO - Il 2012 del gruppo UtatCaldana si apre all’insegna di due cataloghi, dedicati ai “Grandi Itinerari” di Utat e ai “Viaggi Guidati Special” di Caldana. «Gli Special di Caldana spiega il direttore commerciale del gruppo, Arianna Pradella - rappresentano ormai un classico, sempre più incentrato sull’Europa. Su ogni area geografica si sviluppano 20-25 itinerari diversi, tutti caratterizzati dalla grande attenzione al rapporto qualità-prezzo e dall’attenta rielaborazione dei programmi anche in collaborazione con i singoli enti del turismo. La tipologia di soluzioni offerte spazia dal tutto bus, al solo tour per chi vuole organizzarsi autonomamente, al volo più bus, che consente di utilizzare compagnie aeree di linea per raggiungere la destinazione unendosi quindi al gruppo per compiere il tour in pullman». I programmi sono online e prenotabili da parte

delle agenzie di viaggio. «I tour di Caldana offrono partenze continuative durante tutto l’anno da quasi 200 caselli italiani. La presenza capillare sul territorio è certamente un punto di forza dell’offerta, che grazie alla costante ricerca effettuata sul prodotto si indirizza alla clientela repeater del t.o., che sfiora il 37-38%». I Grandi Itinerari di Utat acquisiscono invece un taglio sempre più a lungo raggio: «Si

22 mln €

Fatturato totale nel 2011

+5%

“ I nostri itinerari sono studiati per dare spazio a eventi, esperienze e tematiche particolari ” 37-38% Arianna Pradella Percentuale 2011

Crescita fatturato 2011 per Caldana

tratta di viaggi di maggior durata, indirizzati a una clientela medio-alta. I Grandi Itinerari si propongono di esplorare lati meno noti della cultura o delle abitudini del paese ospitante. Utat ha studiato diverse tipicità di ogni destinazione, per approfondire aspetti legati alla cultura, a temi particolari, ad eventi o ad esperienze che consentano al viaggiatore di ritornare a scegliere anche destinazioni già visitate. Un grossa sezione riguarda Cina e Indocina, con una programmazione estratta dai due monografici. Uno spazio molto più significativo viene inoltre riservato agli Stati Uniti, che dal 2013 verranno trattati anche in un catalogo monografico. In primo piano i viaggi di gruppo a partenze garantite, quelli in mini gruppo (4-11 persone) alla sco-

perta dei parchi nazionali, quelli accompagnati da guide navajo o quelli dedicati al baseball, allo shopping, all’architettura, al teatro o ad altre tematiche specifiche». La costante ricerca di percorsi nuovi spinge Utat a rilanciare anche il Sud degli States, con tour legati alla cultura, alla gastronomia o alla musica di questa parte del Paese. «Dato il notevole investimento compiuto nel potenziamento della programmazione - aggiunge la Pradella - ci attendiamo quest’anno un deciso incremento di fatturato rispetto ai 22 milioni di euro registrati globalmente nel 2011. Le premesse sono positive: sulla Cina per esempio stiamo registrando un ottimo incremento dei gruppi, dopo un 2011 che ha evidenziato su questa meta una crescita di pas-

di repeater Caldana

seggeri del 12%. Va ricordato poi che il 35% del nostro fatturato deriva proprio da gruppi chiusi, gestiti da un booking ad hoc. A oggi abbiamo già confermati i tre quarti dei gruppi chiusi sulla Cina registrati nell’intero 2011». Per spingere sul lungo raggio, Utat ha organizzato delle presentazioni per agenti di viaggio sul territorio. Fra i progetti in fieri anche quello legato all’incoming in Europa. «Disponiamo di nostri uffici in Europa e intendiamo promuovere i nostri prodotti anche su mercati come quelli cinese e indocinese - che contribuiscano a destagionalizzare le richieste coprendo anche i periodi di spalla».

Programmazione

Star Clippers in mostra a Bmt

Pacchetti ad hoc con Incoming Gardaland

Rinnovata attenzione alle adv del Centro-sud MONACO - Star Clippers sarà presente alla prossima edizione di Bmt. Laurence Meccoli, sales representative di Star Clippers per il mercato italiano (nella foto), conferma che «la decisione di partecipare a Bmt nasce dal desiderio di comunicare in modo diretto con il trade, in particolare con le agenzie del Centrosud Italia, per far conoscere sempre più il prodotto turistico offerto da Star Clippers». Questa sarà inoltre l’occasione per presentare il nuovo catalogo completamente in italiano e per mostrare nei dettagli le novità della prossima estate 2012, in primis gli itinerari inediti nel mar Baltico a bordo di Star

Flyer, che porteranno i 170 passeggeri del clipper alla scoperta di porti di scalo come Copenhagen, San Pietroburgo e Stoccolma, nuovi per le rotte della compagnia. Itinerari da 2 a 11 notti tra fiordi e ghiacciai saranno proposti da Star Clippers a partire da maggio 2012 per tutto il periodo estivo. Non ultimo, si evidenziano alcune partenze uniche e speciali da Malaga che raggiungeranno località della Spagna e del Marocco con una crociera di sette notti prevista per il 15-22-29 settembre o il 6 e 13 ottobre 2012 o sei notti per l’itinerario da Lisbona a Malaga con partenza il 9 settembre 2012.

CASTELNUOVO DEL GARDA - (i.c.) Incoming Gardaland affila le armi in vista della stagione “forte”, che attrae la maggior parte dei turisti in visita al parco dei divertimenti e alle attrazioni del lago di Garda. Il sales manager, Carlo Fossili, rimarca l’importanza del 2012, «un anno che dovrebbe confermare un’ulteriore crescita di volumi, pari al 5% circa, come già avvenuto lo scorso anno rispetto al 2010». Gli strumenti per mantenere e migliorare le posizioni non man-

cano: «Abbiamo presentato i nuovi cataloghi dedicati a gruppi e individuali. Il primo propone speciali pacchetti in hotel a due, tre o quattro stelle nella provincia di Verona, a pochi chilometri dal parco, che comprendono un biglietto per Gardaland e Gardaland Sea Life Aquarium o biglietti validi due giorni consecutivi per Gardaland». Sul fronte degli individuali, si rilanciano i pacchetti speciali con soggiorno al Gardaland Hotel e ingresso ai parchi. Da segnalare poi «la possibilità di preacquistare un pacchetto che comprende un pass contingentato per evitare le code alle principali attrazioni, nella formula Explore o Adrenaline». Le agenzie di viaggio

Cral Day

+5% Crescita volumi nel 2011

31 marzo Inaugurazione ufficiale stagione 2012 restano sempre al centro dell’attività di Incoming Gardaland: «Lavoriamo con circa 700 punti vendita fidelizzati - aggiunge Fossili -. Per il 2012 abbiamo ideato speciali plus, che riguardano per esempio l’abbuono della quota di iscrizione sui soggiorni di una notte o l’offerta due giorni con campeggio gratis per due notti». Il Gardaland Hotel resta il fiore all’occhiello dell’of-

“propone Incoming Gardaland il pass evita code Carlo Fossili

CASTELNUOVO DEL GARDA - (i.c.) Il prossimo 31 marzo, in occasione del lancio della nuova attrazione “L’era glaciale - l’esperienza 4D”, il Gardaland Hotel ospiterà lo speciale Cral Day “Gardaland in...Circolo”, 13° meeting nazionale dei responsabili cral e dei circoli associativi organizzato da Incoming Gardaland. ferta e mantiene coefficienti di riempimento molto elevati. Fra i principali mercati di riferimento, Fossili evidenzia quelli tedesco e croato: «Lo sviluppo all’estero resta un obiettivo di fondamentale importanza, sia per il parco sia per Incoming Gardaland». Intanto, il parco continua a macinare numeri: «Il 2011 è stata un’annata eccezionale e il 2012 si preannuncia positivo, grazie anche alla nuova attrazione in 4D realizzata con Twentieth Century Fox Consumer Products, “L’Era Glaciale”, che debutterà il prossimo 31 marzo».

3


Quotidiano

21 marzo 2012

www.travelquotidiano.com

Alberghi Crescono ricavi e alberghi affiliati

Relais & Châteaux: il mercato italiano conquista quote

MILANO - (c.b.) Sette nuovi membri italiani per Relais & Châteaux, l’associazione che riunisce oltre 520 strutture nel mondo - di cui 45 in Italia - tra piccoli alberghi di lusso e ristoranti di alta gastronomia. Nella nuova Guida 2012 si trovano adesso gli hotel Bellevue Syrene 1820 di Sorrento e La Peschiera di Monopoli (Bari), di proprietà della stessa famiglia Guerra che gestisce il Melograno, cinque stelle ricavato da una masseria fortificata del Seicento, sempre a Monopoli. Nella sezione Grands Chefs fanno invece il loro ingresso il Combal.Zero, ristorante inserito nel museo d’arte contemporanea del castello di Rivoli, il ristorante dell’hotel Villa Crespi di Orta San Giulio (due stelle Michelin) e quello del Pellicano, diretto dallo chef Antonio Guida. Entrati in gennaio, e pertanto non presenti nella Guida

2012, due hotel romani: Palazzo Manfredi, 14 camere e due suite di fronte al Colosseo, e il Regina Hotel Baglioni di via Veneto. «Il 2011 si è chiuso positivamente - dichiara Annie Féolde, presidente della delegazione italiana e titolare insieme al marito del celebre ristorante fiorentino Enoteca Pinchiorri - con ricavi pari a 93 milioni di euro, in crescita del 7,7% rispetto al 2010. Rispetto al 2010 si è registrato - sempre tra gli associati italiani - un incremento del 5,7% dei pernottamenti e del 2% dei coperti». Secondo la Business Survey 2011, cui ha aderito circa il 70% dei membri Relais & Chateaux, il 32% degli ospiti è di nazionalità italiana, seguiti da Usa e Canada (13,2%), Regno Unito e Irlanda (7,9%) e Francia (7,6%), con un lieve incremento di clienti da America Latina, Russia ed Est Europa.

Il gruppo alberghiero esporta i suoi marchi e punta ad aumentare la brand awareness anche nel nostro Paese

di CINZIA BERARDI

MILANO - In parallelo con lo sviluppo economico dell’India, Taj Hotels ha intensificato negli ultimi anni gli investimenti in strutture alberghiere di lusso ed esportato i suoi brand anche in nuove destinazioni come il Sudafrica, dove nel 2010 è stato inaugurato il Taj Cape Town. Sulla scia della crescita internazionale della società, che annovera 110 alberghi, acquista sempre più importanza anche l’Italia, come dimostra la recente visita a Milano di Subhash Thaker, vicepresidente sales & marketing. Quali sviluppi prevedete da parte del mercato italiano? «In India è in corso la realizzazione di grandi infrastrutture che coinvolgono diverse imprese italiane e

Taj Hotels accelera oltre i confini indiani per questo ci attendiamo un buon incremento degli arrivi, soprattutto nel segmento business: da qui l’obiettivo di diffondere anche in Italia la conoscenza dei nostri marchi». Su quali destinazioni si concentrano le aperture previste nel 2012? «Ci saranno sviluppi importanti in territorio indiano per il brand Vivanta by Taj, che attualmente conta 23 strutture a cinque

“degliContiamo su un buon incremento arrivi dall’Italia, specie nel bt ” Subhash Thaker

stelle dedicate ai viaggiatori cosmopoliti, attenti al design e alla tecnologia. Le nuove strutture saranno inaugurate a Hyderabad, in Kerala e nel Tamil Nadu, a Coimbatore». E l’espansione di Taj al di fuori del territorio indiano? «Sarà inaugurato tra pochi mesi il Taj Palace Marrakech, con 161 camere diverse l’una dall’altra arredate in stile berbero, che offriranno agli ospiti panorami spettacolari sulle montagne dell’Atlante e sulla Palmeraie. Inoltre abbiamo stretto un accordo con i cinesi dello

Yunnan Tourism per sviluppare al Kunming Expo Garden un albergo Taj da 200 camere e un Vivanta by Taj da 300 camere». Taj ha creato una joint venture con & Beyond, Taj Safaris, per la gestione di quattro lodge nei parchi nazionali del Madhya Pradesh: con quali obiettivi? «Abbiamo voluto offrire ai nostri clienti gli stessi livelli di lusso che ci hanno resi famosi e al tempo stesso l’esperienza di una società come & Beyond, celebre per i suoi lodge in Africa australe, che dispone di guide esperte nei

safari a dorso di elefante per osservare le tigri e le oltre mille e 400 specie di uccelli presenti nella regione». Si tratta di aree difficili da raggiungere? «Direi di no, anche perché alcuni lodge come il Banjaar Tola, situato nel parco nazionale di Kanha, dispongono di una pista di atterraggio raggiungibile con voli privati prenotabili tramite Taj Hotels. Una volta arrivati, gli ospiti potranno vivere una vacanza speciale, ricca di contatti con la popolazione locale ma anche di cultura: ad esempio, il lodge Pashan Garh di Panna, immerso nella foresta tropicale, si trova a soli 31 chilometri dal tempio indù di Khajuraho, celebre per le raffigurazioni del Kamasutra e patrimonio Unesco».

Al via la promozione dedicata a chi prenota prima il soggiorno in una delle otto strutture sarde. Contatto sempre più stretto con le agenzie

Delphina alza il sipario sull’estate: ecco i “Primissimi” OLBIA - (p.c.) Delphina presenta i “Primissimi”, la promozione che consente di acquistare tutti i prodotti del gruppo con uno sconto del 15% per chi prenota entro marzo e del 10% per chi prenota entro la fine di aprile. «L’iniziativa è applicabile su ogni resort e hotel in tutta la stagione, agosto compreso – spiega Libero Muntoni, direttore generale Delphina Hotels e Resorts -. E’ l’unica possibilità che diamo di comprare i nostri soggiorni a prezzi ridotti, perché poi non facciamo alcun last minute o sconto a clienti diretti. È fondamentale per la nostra politica di assoluta trasparenza, per cui non esiste un cliente che ha prenotato prima e poi si trova in struttura con un cliente che ha pagato meno grazie a un last minute. I nostri prezzi sono solo quelli ufficiali e gli stessi anche per le agenzie di viaggio e i tour operator. Teniamo molto al rapporto con le adv e gli operatori nostri partner e tutta la pubblicità è fatta per spingere il cliente a recarsi in agenzia». Delphina propone vacanze benessere e per famiglie in otto strutture alberghiere con 6 centri spa, di cui 5 centri thalasso aperti dalla seconda settimana di maggio, quando riaprono anche gli hotel. Le piscine dei centri sono con acqua di mare riscaldata e pertanto molto piacevoli anche in bassa stagione. «Uno dei principali punti di forza della nostra of-

4

“attività Proponiamo gratuite come l’hobbycat, la vela, lezioni di golf per i bambini

Libero Muntoni

Panoramica del Capo d’Orso, Hotel Thalasso & Spa

ferta è la posizione dei nostri hotel, tutti sul mare ed in location mozzafiato come L’arcipelago di La Maddalena, Le Bocche di Bonifacio o il golfo dell’Asinara – continua Muntoni -. Siamo veri specialisti per famiglie con bambini nelle strutture resort Le Dune, Valle dell’Erica, Cala di Lepre e possiamo vantare un’ottima cucina in tutti i nostri ristoranti. Siamo stati premiati 12 volte da tour operator internazionali per il rapporto qualità prezzo». Tutte caratteristiche su cui l’azienda punta la promozione dei prodotti sia al pubblico ma anche al trade turi-

stico: «Le agenzie di viaggio sono il nostro canale di riferimento e ci facciamo conoscere da loro partecipando alle principali fiere di settore in Italia e in Europa e presentandoci con visite dirette in adv. In larga parte i promotori sono i nostri stessi direttori quindi le agenzie ascoltano direttamente chi lavora nel prodotto. In questo modo si forma un rapporto diretto e in ogni momento l’agente può alzare il telefono e parlare con il direttore della struttura desiderata o con un suo collega perché li conosce». Anche questo inverno, come ogni anno, gli alberghi sono stati ri-

strutturati, e tra le novità per il 2012 ci sono il nuovo parco giochi e piscina per bambini con giochi d’acqua e i nuovi ristoranti al Resort Le Dune. Questa struttura si rivolge principalmente alle famiglie anche se essendo composto da cinque hotel, tra cui il Le Sabine all’interno del centro benessere e La Duna Bianca sulla spiaggia, è adatto anche a soggiorni di coppia. Anche il Valle dell’Erica, essendo un 5 stelle propone una tipologia di camere per faniglie, con suite o junior suite e servizi di baby club e junior club, oltre alla biberoneria Ericaland. «Inoltre, in

tutte le strutture proponiamo attività gratuite, come ad esempio l’hobbycat e la vela al Le Dune o le lezioni di golf per bambini al Valle dell’Erica – conclude Muntoni -. Da tutti gli hotel partono poi escursioni verso la Maddalena e la Corsica con una flotta di imbarcazioni di proprietà. Ricordiamo poi che Delphina ha una società di charter di proprietà, Poseidon che consente di partecipare a battute di pesca sportiva». Acquistando queste attività al momento della prenotazione si può usufruire di uno sconto del 10%.


Viaggi religiosi Ha debuttato sul mercato italiano il nuovo pool strategico composto dall’ente nazionale ceco per il turismo, l’Opera Diocesiana Pellegrinaggi, Rusconi Viaggi, Caldana, Brevivet ed Eteria per favorire la promozione coordinata dei viaggi religiosi in Repubblica Ceca. «Si tratta di un’alleanza fortemente voluta in risposta alla crescente domanda di pellegrinaggi nel nostro Paese - dichiara Lubos Rosenberg, direttore di Czech Tourism -. Fino ad un anno fa la Repubblica Ceca era presente solo con Praga nei cataloghi dei tour operator sul segmento religioso. Questo è un prodotto completamente nuovo con il quale estendiamo la programmazione. Ci siamo resi conto che il patrimonio artistico-culturale ad elevato contenuto spirituale e religioso della Repubblica Ceca non era valorizzato al meglio presso le agenzie di viaggio, quindi abbiamo pianificato quest’alleanza, la cui spina dorsale sarà la campagna pubblicitaria destinata alle principali testate di settore». I viaggi religiosi in genere, a parte alcune piccole flessioni nell’ultimo anno riscontrate su alcune destinazioni, continuano a suscitare ampio interesse a livello mondiale. CONTINUA A PAGINA 6

a cura della redazione

SPECIALE

21 marzo 2012

BREVIVET

L’operatore Sede: Brescia Via A. Monti, 29 Tel. 030 2895 311 www.brevivet.it

Polonia

Viaggio sulle orme di Karol Woityla

Neos

Catena charter settimanale su Tel Aviv

Prodotto di punta L a c a t e n a a e r e a s e t t imanale da marzo a ottobre su Tel Aviv da Bergamo Orio che quest'anno operiamo c o n N e o s . L a c o n t inuità settimanale ci consente di ospitare a n c h e g r u p p i n u m e r osi e in alta stagione.

Qual è l’andamento delle prenotazioni? «Per le prospettive 2012 sia di fatturato che di prodotto stiamo aspettando l’apertura vera e propria della stagione che normalmente inizia con la Santa Pasqua spiega Riccardo Bertoli, direttore generale di Brevivet -. Tuttavia registriamo ancora molto interesse anche per partenze individuali provenienti dal mercato delle adv sulla programmazione charter per la Terra santa con partenza dal nostro hub di Orio al Serio. Abbiamo poi richieste e stiamo consolidando gruppi sulla nostra programmazione classica in Turchia, che noi chiamiamo “Sulle orme di Paolo”, dove dal 2012 abbiamo quote particolarmente vantaggiose per gruppi precostituiti. In attesa delle partenze della Santa Pasqua con la programmazione su Lourdes da Malpensa e da Bergamo Orio, dove anche per il 2012 consolideremo itinerari di 3, 4 e 5 giorni, a partire da aprile e fino ad ottobre».

La novità di prodotto? «La nuova proposta è “La Polonia di Karol Woityla”, per un viaggio nei luoghi cari al beato Giovanni Paolo II che proponiamo con un volo itc da Bergamo. Nuova anche la Georgia. Abbiamo aggiunto poi qualche itinerario come Cuba (in collaborazione con Press Tours), il Messico, la Cina, l’Etiopia e il Brasile. Il resto della programmazione porta gli itinerari classici (solo Israele) e qualche itinerario misto (Israele con deserto del Sinai o Giordania) che riscuotono un buon interesse di pubblico».

Il plus La "differenza" è l’attenzione non solo alla qualità dei servizi ma anche e soprattutto al “tutto compreso”: le quote prevedono pensione completa, ingressi e assistenza di personale qualificato per l’intera durata del tour.

5


Quotidiano

21 marzo 2012

www.travelquotidiano.com

Speciale Viaggi religiosi

I pellegrinaggi “corrono” sul web SEGUE DA PAGINA 5 La Repubblica Ceca si prepara già al 2013 per festeggiare l’anniversario dei 1.150 anni dall’arrivo dei copatroni d’Europa SS. Cirillo e Metodio, i santi più venerati nel Paese, nonché alle celebrazioni dell’Editto di Milano. Tra i luoghi di culto che non conoscono frenate di interesse, Velehrad, la città di Olomouc, il monte Sacro a Pribram, Kutna Hora, la basilica di S. Barbara, Praga e il monastero di Strahov da poco gemellato con la biblioteca Ambrosiana, Loreto o il Gesu Bambino di Praga. “Monumenti religiosi”, è il nuovo vademecum di Czech Tourism, che conduce il turista tra Boemia e Moravia a caccia di chiese, santuari e luoghi di culto attraverso dieci itinerari. La promozione dei viaggi di fede in tutto il mondo

viaggerà sempre più sul web: l’obiettivo 2012 della Repubblica Ceca, ad esempio, sarà il lancio del nuovo destination blog. Nuovo anche il sito web Goisrael.it, che per i viaggi in Iseaele si aggiunge al noto sito web rivolto ai pellegrini di tutto il mondo, Holyland-pilgrimage.org/it. Lo strumento web e i social network sono stati utilizzati dal ministero del Turismo israeliano anche per promuovere la destinazione attraverso concorsi video, come quello recente dedicato alla celebrazione della Pasqua in Terra Santa, per il quale è stato messo in palio un viaggio di una settimana per due persone. Israele nel 2011 ha ospitato 3 milioni 362 mila 241 visitatori da tutto il mondo e di questi mille e 500 erano pellegrini. Dall’Italia sono giunti 151 mila 252 visitatori tra cui 80 mila pellegrini, muovendo un giro d’af-

fari di circa 76 milioni di euro. «Normalmente i mesi di marzo e di aprile sono considerati alta stagione per la Pasqua cristiana ed ebraica – dichiara Tzvi Lotan, direttore dell’ufficio israeliano del turismo in Italia - . Gli operatori italiani riscontrano buone prenotazioni, che speriamo vengano confermate. Gli organizzatori dei pellegrianggi hanno finalmente capito quello che noi sosteniamo da anni, e cioè che non si può proporre più di una volta al pellegrino lo stesso itinerario ed hanno iniziato a diversificare l’offerta». Tra gli itinerari più gettonati il classico tre notti a Gerusalemme – Betlemme, due in Galilea, una sul mar Morto ed una a Tel Aviv. Adatti ai più giovani il percorso sulle orme di Maria e delle donne dell’Antico e Nuovo Testamento o il percorso a piedi in Galilea sulle orme di Gesù.

ETERIA VIAGGI

L’operatore Sede: Fidenza Via G. Ferraris, 11 Tel. 0524 527334 www.eteriaviaggi.it

+10%

Incremento Viaggiatori

+7-8%

Crescita nuove destinazioni

Prodotto di punta L a T e r r a S a n t a i n a bbinata alla Giordania, tour di 8 giorni, che include le visite del deserto, Wadi Rum e mar Morto. Il tutto per dare continuità e rafforzare il percorso storico-culturale del p e l l e g r i n a g g i o . C o l l egamento itc, di nostra e s c l u s i v a , c o n p a rtenza tutti i martedì dal 3 aprile da Orio al S e r i o , n o s t r a i m p o rtante base operativa.

Il plus «Posso affermare che il nostro punto di forza rispetto ad altri tour operator che propongono prodotti analoghi sta certamente nel buon rapporto qualitàprezzo, considerando l’assistenza, lo svolgimento del viaggio, l’attenzione che cerchiamo di mettere in un settore del turismo che viene spesso considerato come “minore” ma che per noi rappresenta invece una grande risorsa.

6

Qual è l’andamento delle prenotazioni? «Il booking di questo inizio 2012 ha dato ottimi risultati – afferma Fernando Michel, direttore commerciale di Eteria Viaggi -. Abbiamo incrementato le proposte in un settore che è avido di novità, di combinati per poter avere più possibilità in un solo viaggio e devo dire che hanno avuto un ottimo riscontro i nuovi itinerari. Si sono rivolti a noi anche nuovi clienti per l’organizzazione dei loro pellegrinaggi: grazie alla proposta di programmi ad hoc, incontri con realtà locali e grande attenzione alle esigenze dei singoli, abbiamo avuto dimostrazioni di fiducia nel nostro operato. Infine, il buon rapporto qualità-prezzo delle nostre proposte, basato sul confronto sul mercato, ha fatto il resto». La novità di prodotto? «L’Armenia, che proponiamo sia da sola che in un interessante combinato con l’Iran o la Turchia; la Repubblica Ceca ha nuovi orizzonti da offrire, come i Paesi Baltici restano assieme alla Russia mete di grande interesse culturale e religioso. La Turchia in combinato con la Georgia offre panorami di grande attrattiva oltre ad un’essenza religiosa e mistica antica, come l’inusuale Romania in combinato con la Polonia. L’incremento delle prenotazioni è dato dall’aumento di clienti, grazie alla comunicazione, alle newsletter periodiche ed ai servizi proposti. I nostri prezzi sono sempre “finiti”, così il cliente sa di non avere sorprese finali. Per scelta aziendale, non proponiamo mai hotel di categoria inferiore alle 3 stelle superior- 4 stelle e ci accertiamo personalmente che i servizi soddisfino i nostri viaggiatori».


Quotidiano www.travelquotidiano.com

21 marzo 2012

Speciale Viaggi religiosi IL PICCOLO TIGLIO

GEAWAY Il plus Il nostro impegno, da sempre, è creare programmi costruiti su misura per le comunità e parrocchie in base alle esigenze, perché il pellegrinaggio è un vero strumento pastorale.

L’operatore Sede: Vigevano (PV) Via Cairoli, 12 Tel. 0381 72098 www. ilpiccolotiglio.com

+23%

Incremento gruppi sul 2011

+30%

Incremento pellegrini 2011/2010

Prodotto di punta Il “Pellegrinaggio breve 2/3/ notti, con v i a g g i o i n b u s ” è c e rtamente la soluzione più richiesta.

Qual è l’andamento delle prenotazioni? «Registriamo un andamento molto buono dei gruppi e abbiamo già opzioni per il mese di ottobre, sono in decisa crescita e complessivamente segnano un +23% - spiega Sebastiano Mazzucchelli, titolare de Il Piccolo Tiglio -. Non così bene gli individuali che segnano al momento un calo del 3,4% rispetto al 2011, ma non bisogna scordarsi che lo scorso anno era il 30° dell’apparizione a Medjugorje, con un incremento di pellegrini di circa il 30%». La novità di prodotto? «I tour di più giorni che includono anche Medjugorje: sono passati da 7 a 24 e vanno da 3 a 7 notti e più. I più brevi includono le visite delle città dalmate di Zara e Spalato, mentre i più compositi partono dalle grotte di Postumia o da Fiume, raggiungendo poi Ljubljana, Zagreb, il parco nazionale dei Laghi di Plitvice, Sibenik, Trogir, Split,

Mostar, Sarajevo, Dubrovnik. Alcuni giungono sino al Montenegro ed altri sino a Belgrado. Già lo scorso anno la proposta del tour che include Medjugorje ha incontrato il favore di una clientela non solo di pellegrini e ci ha così permesso di allargare il nostro segmento di mercato. Questi programmi sono stati inoltre molto graditi da un numero elevato di pellegrini che da più anni si recano a Medjugorje, i quali hanno molto gradito programmi che consentissero un momento di preghiera ma anche di conoscere luoghi e genti diverse

Il plus Il miglior prezzo, dovuto al numero di notti che realizziamo; la miglior posizione e qualità delle strutture ospitanti (l’80% delle sistemazioni e tra i 30 ed i 150m dal Santuario).

L’operatore Sede: Agrate Brianza (MB) Via Ferrario, 26 tel. 039 6894440 www.geaway.it

Cuba

Sulle orme di Giovanni Paolo II

Rio de Janeiro

Giornata mondiale della gioventù 2013

Qual è l’andamento delle prenotazioni? «Abbiamo un primo semestre ottimo – spiega Marco Truffelli, direttore GeaWay – Sulla Via di Damasco -, spinto soprattutto dai pellegrinaggi in Terra Santa con una programmazione bisettimanale da Milano Malpensa. E’ ancora presto per stilare una proiezione di vendite del secondo semestre, le opzioni e richieste sono comunque in linea con gli anni passati». La novità di prodotto? «Abbiamo in programmazione un nuovo prodotto sul quale crediamo particolarmente: Cuba. Con un ti-

Prodotto di punta Il pellegrinaggio in Terra Santa è anche p e r q u e s t ' a n n o i l p r odotto di punta.

NEW GATE

tolo/slogan molto significativo “Per riparitire sulle orme di Giovanni Paolo II”. Soprattutto quest’anno per i 400 anni della Madonna della Caridad del Cobre, anno giubilare dal gennaio 2012 al gennaio 2013. Inoltre nel prossimo 26-28 marzo Papa Benedetto XVI sarà in visita a Cuba, esattamente 14 anni dopo la visita di Giovanni Paolo II. «Un prodotto che sta riscuotendo ottimi riscontri è il “Tour dei monasteri rumeni e della Bulgaria”. Sul filone dei nostri “viaggi ecumenici” o per il dialogo fra i popoli. E’ un’interessante alternativa ai classici pellegrinaggi sia per i contenuti spirituali sia per la qualità dei serivizi offerti e dei prezzi che riusciamo a proporre. Un esempio di tour di 8 giorni in Romania costa dagli 800 ai 900 euro tutto incluso in hotel 4 stelle.

RUSCONI VIAGGI Il plus Ci distinguiamo dalla concorrenza per l’elemento “giovane” dei nostri pellegrinaggi, che uniscono il mondo del turismo religioso a quello giovanile.

L’operatore Sede: Roma Via dei del Balzo, 10 TEL. 06 66543795 www. newgatetours.org

2011

Anno del debutto del t.o.

Giovani

Target principale

Prodotto di punta L e d e s t i n a z i o n i p i ù r ic h i e s t e s o n o M e d j ugorje; Terra Santa, Roma, Padre Pio e tutti i santuari italiani, Assisi e Firenze.

Qual è l’andamento delle prenotazioni? «New Gate Italia è di recentissima costituzione – spiega Patrizia Barattelli, direttore New Gate Tours -. Abbiamo iniziato solo nel 2011 e in questa fase i nostri numeri e il nostro fatturato possono essere solo in crescita, data la nostra giovane età. Siamo giovani, certo, ma non inesperti, perché il nostro personale è molto qualificato e di lunga esperienza, per esempio io ho più di 25 anni di operatività nel settore del turismo. Inoltre facciamo parte del gruppo New Gate Mexico che è un leader nel seg-

L’operatore mento dei viaggi religiosi all’interno e dal Sud America». La novità di prodotto? «La gioventù è un po’ il filo conduttore del nostro impegno in questo mercato, perché intendiamo proporre nel settore dei pellegrinaggi e dei tour religiosi un’ottica dinamica, proprio rivolta ai viaggi per giovani. Vorremmo riuscire ad accostare questo mondo giovanile al turismo religioso in una maniera semplice, ma intensa, nel solco di tanti emozionanti incontri di Sua Santità nelle Giornate della Gioventù. Questo è assicurato dal dinamismo e dalla costante presenza di un nostro sacerdote, che diventa la vera e propria guida spirituale di tutto il pellegrinaggio, in modo che il viaggio attraversi non soltanto i luoghi ma anche gli stati d’animo. Naturalmente anche un accompagnatore tecnico è sempre presente con i gruppi».

Sede: Lecco Viale Dante, 28 Tel. 0341 363077 www. rusconiviaggi.com

13.000

Totale passeggeri Medjugorje 2011

+20%

Pellegrini 2011, su tutte le mete

Prodotto di punta M e d j u g o r j e , c h e p r ogrammiamo da 30 anni, con pacchetti di 3, 4 e 5 giorni con partenze in aereo, in t r a g h e t t o o i n p u llman, con mezzi Gran Confort, ma anche più economici.

Qual è l’andamento delle prenotazioni? «Per Medjugorje, che resta la nostra destinazione di riferimento, è abbastanza buono per ora e speriamo che si mantenga su questi ritmi - sostiene Eliseo Rusconi, presidente Rusconi Viaggi -. Naturalmente ci sono delle partenze con i nostri voli speciali che sono più gettonate e altre meno, ma i voli sono appena iniziati e la stagione è lunga». La novità di prodotto? Le novità di prodotto riguardano innanzitutto i voli speciali da Bergamo Orio al Serio operati da Livingston per Mostar, punto di partenza per raggiungere Medjugorje, con collegamenti fino a 3 alla settimana, da fine marzo a maggio, quando poi la catena dei voli partirà da Malpensa. I voli saranno operati con A320 di Livingston da 180 posti, con l’intermediazione del broker aeronautico Air Partner, con il quale Rusconi Viaggi collabora da anni. Nuova la catena da Pescara sempre per Mostar,

da aprile fino all’inizio di ottobre, particolarmente interessante per il bacino di utenza di Abruzzo, Marche, Emilia Romagna, Lazio e Puglia così come il nuovo volo diretto da Torino, con il primo collegamento che decolla a fine aprile fino a settembre. Proseguiamo il nostro impegno su Lourdes, con voli speciali da Milano, e per la Polonia, Fatima, Terrasanta, Giordania. Malta, Grecia e Turchia con voli di linea. Tra le nuove destinazioni, Armenia e un tour in Boemia e Moravia.

Il plus La grande conoscenza di una destinazione come Medjugorje e la qualità del servizio ai clienti. Siamo attenti alle loro esigenze e cerchiamo di essere flessibili e propositivi.

7


Travel Quotidiano 21/03/2012  

Pacchetti speciali per Gardaland V IAGGI I progetti di sviluppo di Taj Hotels Delphina lancia “Primissimi” RELIGIOSI ANNO XXIV - N. 22 21 MA...