Page 1

ANNO XXII - N. 19 12 MARZO 2010

PREZZO PER COPIA EURO 0,10

GIORNALE DI INTERESSE PROFESSIONALE PER IL TURISMO - POSTE ITALIANE SPA - SPED.

Quarta base entro un anno per Wind Jet

Wind Jet pianifica l’apertura di una quarta base «entro fine anno o inizio 2011», spiega Massimo Polimeni. A PAGINA 10

IN

ABB. POST. D.L. 353/2003 (CONV.

Viva Wyndham chiude bene e rilancia

IN

L. 27.02.2004, N° 46), ART. 1,

Viva Wyndham Resorts chiude il 2009 in attivo e rilancia con strutture rinnovate e investimenti. A PAGINA 12

Rubino: «Il nostro è l’unico ente che con 1 euro investito ne produce 100 di ritorno»

Enit: niente promozione «Con 24 milioni di euro non si può fare nessuna operazione» NAPOLI – Il 2010 segna un importante giro di boa per Msc Crociere, che con il varo di Magnifica porta a compimento il piano industriale messo a punto nel 2003: «Abbiamo rispettato i tempi e portato a termine questa fase di sviluppo – precisa il managing director, Domenico Pellegrino -. Grazie anche a questo potenziamento, nel 2010 ci attendiamo un milione 200 mila passeggeri». A PAGINA 4

MILANO - Molto chiaro e diretto, il direttore generale di Enit, Paolo Rubino. «Con 24 milioni di stanziamento - ci ha detto -, l’Enit non può fare promozione. Io vorrei dire in modo molto pacato, che il taglio dei fondi all’Enit è incompatibile con l’attività che svolge l’ente. Inoltre - continua Rubino per ogni euro speso nella promozione del nostro Paese, ne rientrano 100. Qual è l’azienda o l’ente che a fronte di un investimento di 1 euro ne produce 100?». Già, qual è? A PAGINA 2

Hotelphilosophy: tre nuove aperture italiane

Previsioni al rialzo per l’Egitto

RIMINI – Hotelphilosophy entra nel 2010 con tre aperture: dopo Maison Moschino a Milano, è ora la volta del resort Is Arenas ad Oristano mentre a giugno toccherà al Metropole di Taormina. A PAGINA 13

IL CAIRO –Il ministro del turismo egiziano, Zoheir Garranah, ha previsto nel 2010 un incremento del 7% nei flussi stranieri. Lo sviluppo punterà su prodotti di nicchia e sulla collaborazione con agenti e t.o. A PAGINA 15

Air Italy cresce Msc, a termine sul domestico il piano industriale BERGAMO – Due nuovi voli di linea per la rete domestica di Air Italy, che inaugurerà rispettivamente da maggio e luglio, i collegamenti da Milano Orio per Napoli e Olbia. In cantiere altre destinazioni di linea italiane, in considerazione delle quali la flotta si amplierà passando da 12 a 15 aeromobili entro fine anno, con l’arrivo di tre B737 in leasing operativo. A PAGINA 8

TRAVEL E TOB TI ASPETTANO ALLA BMT PADIGLIONE STAND

4,

4042

I ritardi di Fiumicino

ROMA - Lo scalo di Fiumicino è il secondo aeroporto con i maggiori ritardi. Subito dopo al piccolo scalo di Las Palmas alle Canarie, l’aerostazione capitolina ha registrato 18,8 minuti di ritardo per ogni volo.

COMMA

1, CNS/AC-ROMA

Non si vince mai Ci abbiamo sperato fino alla fine che Fiumicino vincesse almeno la classifica dei ritardi. Alla fine la delusione. Superati da un oscuro scalo spagnolo. Anche sui ritardi siamo arrivati in ritardo.

All’interno Corto e lungo raggio per Wokita a pagina 4

Aeroservizi con FlyLal Charters a pagina 10

Le conferme di Transavia a pagina 8

Zoheir Garannah

1


Quotidiano

12 marzo 2010

www.travelquotidiano.com

In primo piano «Per ogni euro investito da noi, ne rientrano 100. Qual è quell’azienda che ha performance simili?»

Un buon ritorno

di GIUSEPPE ALOE

MILANO - Partiamo dalle cose che bruciano di più. Poi magari ci mettiamo a discutere di bilanci e sviluppo. Del resto Paolo Rubino, direttore generale dell’Ente, non è tipo d’uomo che ama i giri di parole. Insomma a quanto ammontano i fondi che il governo centrale ha stanziato per l’attività di promozione dell’Enit nel 2010? «Allora, siamo passati da 33 milioni di euro a 24 milioni di euro....» Pochini... «Esattamente. con questo stanziamento l’Enit non può fare promozione. Io vorrei dire in modo molto pacato, che il taglio dei fondi all’Enit è incompatibile con l’attività che svolge l’ente.

Con i fondi dello Stato l’Enit non riuscirà a fare promozione

lasci dire, noi, all’Enit, siamo più bravi delle regioni...» Ma le regioni non amano il controllo... «Non si tratta di controllo ma di un modo migliore di promuoversi e di presentarsi. Io sono sicuro che con la riforma Brunetta, che prevede la trasparenza e la misurabilità della Pubblica amministrazione, molte di queste incongruenze si esauriranno naturalmente, perché anche le regioni dovranno collegarsi le spese con i ricavi». Speriamo. E senta, quali sono i mercati sui quali punterete nell’anno in corso? «Noi puntiamo ad un importante recupero sui mercati maturi, tipo Gran Bretagna, Usa, Brasile, Germania. Ma ci interessano anche i mercati emergenti, per i quali ci vuole un tipo di prodotto particolare. Del resto il nostro è il Paese dei turismi. Non crede?»

PARLA IL DIRETTORE GENERALE, PAOLO RUBINO «Siamo un’agenzia di promozione. Se non abbiamo possibilità di investire in promozione, mi dice lei come riusciamo a sviluppare il programma che ci siamo dati?» Non saprei. In effetti la situazione non sembra molto brillante. Tutt’altro.

«Anche perché, e questo è un dato palese, per ogni euro speso nella promozione del nostro Paese, ne rientrano 100. Mi dica qual è l’azienda o l’ente che a fronte di un investimento di 1 euro ne produce 100?» Nessuno... «Appunto, nessuna azie-

“unLevalore. diversità regionali sono Ma l’attività di marketing va centralizzata ” Paolo Rubino

nda ha un tasso di rendimento così alto. Per questo motivo dico che è incomprensibile». Altra dolente nota: il coordinamento con le regioni. «Guardi che la diversità regionale è un valore al quale non si può e non si deve rinunciare. Ma il problema non è questo. Bisogna che la proposta turistica venga confezionata e indirizzata in modo univoco, con intensa attività di pr, con un piano di marketing strategico. Su questi argomenti, me lo

E’ questa, più o meno, la ricetta individuata da Isnart per far ripartire il settore. I primi dati del 2010 sono confortanti

Per superare la crisi bisogna giocare d’attacco -8,8%

La diminuzione dei prezzi

-11%

La contrazione dei fatturati

di MAURIZIO PRINCIPATO

MILANO - Attraverso che tipo di sinergie e interazioni verrà promossa la qualità dell’ospitalità italiana? Quali sono le strategie promozionali che contraddistinguono il rilancio e la diversificazione dell’offerta turistica nazionale? Com’è cambiato nel 2009 il quadro generale relativo alle performance delle imprese e alle partenze degli italiani? Quanto appeal possiede oggi il Prodotto Italia sui mercati internazionali e su quello nostrano? Domande a cui ha risposto l’articolata ricerca condotta da Isnart, l’Istituto nazionale ricerche turistiche. L’attività di monitoraggio dei mercati e l’analisi del sistema camerale hanno lo scopo di fornire un supporto operativo alle aziende, agli enti amministrativi e a tutti gli operatori. Secondo quanto indicato da Carlo Alberto Roncarati, presidente della Camera di commercio di Ferrara e vice-presidente di Unioncamere, «La grave crisi economica - che, per inciso, non ha risparmiato nessun settore dell'economia - necessita di approfondite

Quotidiano

Direttore responsabile GIUSEPPE ALOE Direttore editoriale DANIELA BATTAGLIONI

www.travelquotidiano.com

TRAVEL AGENT BOOK S.r.l.

2

Autorizzazione del Tribunale di Milano 793 del 30.11.1991 Spedizione in abb. postale (Pubblicità 45%)

-3,1%

5.358 Agenzie certificate

La vendita delle camere

“Qualità italiana”

“ Ci aspettavamo un 2009 disastroso, invece, vedendo le cifre, possiamo dire che, in qualche modo, abbiamo tenuto ” Carlo Alberto Roncarati attività di monitoraggio in tempo reale, per capire o anticipare fenomeni avversi. Non bisogna stare soltanto in difesa ma giocare d'attacco e rilanciare il sistema turistico crescendo, innovando, recuperando i punti perduti. Da tre anni collaboriamo con il Dipartimento Nazionale del Turismo per condurre ricerche approfondite e produrre una visione complessiva del comparto turistico e delle sue complessità. Il consuntivo del 2008 ci aveva fatto temere un 2009 devastante. Tutto sommato i risultati hanno dimostrato una efficace capacità di reazione del sistema turistico italiano». L’azione più evidente è stata la diminuzione dei prezzi (- 8,8 %), che ha avuto come conseguenza una contrazione del fatturato delle imprese ricettive (-11%). La vendita delle camere DIREZIONE E REDAZIONE Via Merlo 1 - 20122 MILANO tel. 02/76316846 (r.a.) fax 02/76013193 AMMINISTRAZIONE ABBONAMENTI, REDAZIONE ROMANA Via La Spezia, 35 - 00182 ROMA tel. 06/70476418 fax 06/77200983

2.116 1.989 814 439

ha registrato una perdita contenuta (3,1%), in un mercato che, in termini di partenze degli italiani, è rimasto sostanzialmente stabile (+ 0,8 %, pari a 94,2 milioni di partenze). «L’incoraggiante tenuta del settore lascia ben sperare - ha continuato Roncarati -. Le prime previsioni del 2010 vedono una decisa ripresa nella seconda parte dell’anno. La crisi è un’occasione per ripensare e ridefinire un intero settore. È arrivato il momento di lanciare un brand che dichiari la qualità e l’unicità del prodotto Italia e colleghi al turismo tutte le inimitabili eccellenze del nostro paese: monumenti, cucina, storia, artigianato, grandi eventi».

TARIFFE ABBONAMENTI ANNUALI: ITALIA 50,00 - ESTERO 90,00 EURO VERSAM. SU C/C POSTALE N. 85638005 - ROMA CAUSALE DEL VERSAMENTO: «ABBONAMENTO A TRAVEL QUOTIDIANO»

Stampa Comunicare Srl Piazza Dalmazia, 6 - 0511 Terni

alberghi ristoranti agriturismi tra campeggi Stabilimenti balneari e b&b

Qualità e unicità: due valori che hanno sancito l’accordo di collaborazione tra Unioncamere e ministero per il turismo. È un accordo importante che esprime riconoscimento anche per il lavoro svolto dalle Camere in relazione alle politiche turistiche, alla tutela del consumatore attraverso la Carta del Turista, alla semplificazione amministrativa per le imprese e alla valorizzazione delle identità territoriali. Il marchio “Qualità Italiana” a tutt’oggi certifica 5 mila 358 aziende (2 mila 116 alberghi, mille 989 ristoranti, 814 agriturismi, 439 tra campeggi, stabilimenti balneari, b&b) ed è uno strumento attivo che diventa propositivo grazie alla stesura di suggerimenti utili – esplicitati in una sintetica scheda – che consentono a ogni azienda analizzata di migliorare il proprio servizio e tendere all’eccellenza.

Concessionaria di Pubblicità Network & Comunication srl via La Spezia 35 - 00182 ROMA Tel. +39 06.70476418 Fax +39 06.77200983 Area manager centro sud Italia: Olga Vaglio info@travelquotidiano.com Uffici Milano tel. +39 02.76316846 - fax +39 02.76013193 Direttore commerciale: Marco Ferri marco.ferri@travelquotidiano.com 334.6288424

internet a questo indirizzo http ://www.travelquotidiano.com E-MAIL: info @travelquotidiano.com redazionemilano@travelquotidiano.com redazioneroma@travelquotidiano.com


Quotidiano www.travelquotidiano.com

12 marzo 2010

Notizie Per il 2011 l’azienda prevede un aumento sia del fatturato complessivo che degli uffici

Budget autonoleggio: strategia d’espansione tre il 30% è riferito al settore business, un target portato in dote da Targarent, che serve a riequilibrare il bilancio della compagnia. «Le vendite vengono preminentemente intermediate da broker

diretti sul cliente finale» afferma Marco Calzavara, direttore generale di Car.Net. «Esistono alcuni pacchetti con tour operator, soprattutto sul mercato italiano, ma si tratta di un canale che fa fatica ad

emergere; tra il 30 e il 40% dei clienti sfrutta infatti il self-booking, in alcuni casi con una ricerca esasperata dell’ultimo affare. Il mercato dell’autonoleggio si scontra inoltre con la mentalità del nostro paese: anche se sta

aumentando la sensibilità in questa direzione, l’italiano medio è più propenso al concetto di possesso che a quello di noleggio». Per rispondere alle esigenze delle agenzie di viaggio, però, Budget ha

creato “1, 2, 3, Budget”, un microsito attraverso cui vendere il prodotto, con la possibilità di ricevere una commissione in anticipo sull’intero importo del cliente. Ovviamente il prodotto è disponibile sia in Italia che all’estero e la società sta lavorando per rendere possibile l’emissione dei voucher anche dal web.

“dellaIl 30-40% clientela si affida al self-booking

Marco Calzavara di FEDERICA FIORINI

MILANO - «Con un mix di imprenditorialità ed esperienza manageriale, Budget Autonoleggio punta ad un’evoluzione del noleggio, ascoltando la voce del cliente». Sono queste le parole di Fausto Federici, presidente di Colligo Holding, la società licenziataria del marchio Budget in Italia. «Il nostro obiettivo è quello del “noleggio in prossimità”. Vogliamo creare un network di uffici capillare, in modo da essere sempre vicini al consumatore finale; per questo l’acquisizione del network Targarent, società del gruppo Fiat Automobile, da parte di Budget ha rappresentato un’importante svolta per la società, che ha raggiunto i 240 uffici. Inoltre questa strategia ci consente di avere un canale preferenziale per la fornitura di servizi di mobilità al gruppo Fiat Automobile. Questo risultato ci riempie di soddisfazione e permette di consolidare il nostro progetto di crescita sul mercato» aggiunge Fausto Federici. Nonostante la crisi del 7% nel mercato italiano, i numeri incoraggiano questa società di rent-a-car, che tra il 2008 e il 2009 ha aumentato il fatturato del 30,5% e i noleggi del 34,4%. Se dal 2006 il lavoro è stato quello di rafforzare la struttura finanziaria, la patrimonializzazione e la razionalizzazione del gruppo, dall’acquisizione di Targarent la società ha raddoppiato il fatturato e per il 2010 e 2011 è prevista una crescita ulteriore sia dei noleggi che degli uffici, dovuta anche ad accordi internazionali e nazionali per il brand: il piano di sviluppo per il prossimo triennio verrà sostenuto inoltre attraverso un conferimento di capitale, ottenuto grazie ad una partnership con Strategia Italia Sgr, società del gruppo Invitalia. I noleggi nel settore del turismo corrispondono al 70% dei volumi di Budget, men-

3


Quotidiano

12 marzo 2010

www.travelquotidiano.com

Operatori Con l’inaugurazione ad Amburgo di Magnifica, si aprono nuovi scenari di sviluppo della flotta

Organizzazione capillare

Msc porta a termine il piano industriale 11

Le unità in flotta nel 2010 di ISABELLA CATTONI

NAPOLI - A una settimana dal varo di Msc Magnifica avvenuto ad Amburgo, la compagnia di Gianluigi Aponte marca il territorio e riconferma la volontà di continuare a investire. «Con Magnifica il piano industriale messo a punto nel 2003, che prevedeva 5,5 miliardi di euro di investimento nella flotta, viene portato a compimento commenta il managing director, Domenico Pellegrino -. Grazie anche al potenziamento della flotta, nel 2010 ci attendiamo di superare il milione 200 mila passeggeri contro il milione registrato nel 2009». Che gli investimenti c o n t i -

1,2 mln

Passeggeri attesi nel 2010 nuino, si evince anche dall’apertura di nuovi uffici in tutto il mondo. «Investire nella distribuzione significa presidiare anche l’estero; i nuovi uffici non sono per noi un costo, ma un’opportunità di avvicinarsi ad altri mercati». Rientrano in quest’ottica le operazioni lanciate in Europa dell’Est e in Estremo Oriente per aprirsi a questi bacini di utenza. Il potenziamento riguarda anche il personale: «Abbiamo implementato la struttura in Italia - fa sapere Pellegrino - introducendo una trentina di nuove figure, fra le quali un area manager nell’ufficio di Palermo». Fra le novità annunciate, il lancio

1Passeggeri mln

registrati nel 2009

delle crociere d’inverno sull’Adriatico: «Si tratta di un ulteriore passo verso la destagionalizzazione dell’offerta e verso una crescita ponderata. In questo senso, servirebbero altre due navi della classe Fantasia, anche

“ Riconfermiamo il rapporto privilegiato con le agenzie di viaggio ” Domenico Pellegrino

Eden Viaggi: i gruppi in tour con “Zero Limiti”

5,5 mld € Investimento totale

PESARO - Pier Michael Togni, responsabile divisione gruppi di Eden Viaggi, presenta l’ultima novità del t.o.: “Zero Limiti”. «Eden gruppi è la divisione specializzata di Eden Viaggi, composta da un team che da anni si occupa esclusivamente di viaggi di gruppo in Italia e nel mondo. Oggi possiamo dire che i viaggi di gruppo con Eden Viaggi ormai non hanno limiti di destinazione in Italia e nel mondo, di budget e di target: per questo ci presentiamo con la filosofia Zero Limiti. In questi giorni le agenzie stanno ricevendo le offerte per nuove e interessanti destinazioni. Questo perché Eden vanta un network consolidato di fornitori di servizi internazionali, oltreché uno staff di fiducia presente su tutte le destinazioni, che si prenderà cura dei gruppi. Zero Limiti propone viaggi culturali, religiosi, per giovani, per famiglie, vacanze enogastronomiche, sportive, eventi e soggiorni presso gli Eden Village».

nella flotta

per meglio presidiare il Mediterraneo d’inverno». L’importanza del rapporto con gli agenti di viaggio viene rimarcata già con la presenza in Bit. «Una presenza incisiva commenta il direttore commerciale Sud Europa, Leonardo Massa che vuole essere un preciso segnale del nostro attaccamento alla rete agenziale e dell’attenzione alla collaborazione con i nostri partner, ai quali abbiamo riservato

una serie di iniziative fra le quali “Msc & Partners”. Si tratta di un concorso che vede in palio tre Freelander Land Rover e 45 notebook Samsung, che verranno assegnati fra i titolari d’agenzia che venderanno almeno una crociera in partenza fino al 31 ottobre». Per i banconisti, invece, un premio certo ogni cinque prenotazioni effettuate fino al 31 marzo per partenze di marzo, aprile e maggio.

Fino al 27 aprile

Sicilia, Toscana e Sardegna si accompagnano a Grecia, Baleari, Canarie, Maldive, Mauritius e Seychelles

Settemari, un roadshow in sei tappe

Wokita: «Il mare dal corto al lungo raggio»

TORINO - Settemari lancia il Roadshow 2010. In sei tappe (Milano, Torino, Bergamo, Padova, Genova e Bologna) tra il 24 marzo e il 27 aprile, il tour operator ospiterà gli agenti di viaggio in eventi organizzati in location esclusive. Il tour operator ha scelto di porre l’accento sui cambiamenti in corso, dalla rinnovata immagine alla selezione di strutture di livello più alto. In tale percorso si colloca la scelta delle location di particolare fascino, in cui accogliere gli agenti di viaggio: dal museo d'arte contemporanea del castello di Rivoli , al Palazzo Ducale di Genova, passando per le dimore storiche del Nord Italia.

4

testi di ROBERTO SMANIO

OLBIA - C’è sempre più l’azzurro del mare nel futuro di Wokita, il tour operator online del gruppo Meridiana. «Nelle nostre programmazioni il mare è costantemente molto presente - conferma il managing director, Sandro Saccoccio -, tanto che abbiamo appena presen-

tato un catalogo virtuale che si chiama “Seaside”, contenente in pratica le nostre destinazioni raggiunte dai vettori di casa». Per quanto riguarda il mercato domestico, Wokita sta dunque puntando su Sicilia, Toscana e Sardegna, raggiunte da Meridiana, mentre per il lungo e medio raggio sta programmando Maldive, Mauritius, Seychelles, Egitto, Kenya e durante l’estate Grecia, Baleari e Canarie. «Abbiamo anche alcune novità. In particolare stiamo spingendo Mauritius, che ci sta offrendo ottimi risultati, con un prodotto medio e di base. Anche lì presentiamo quindi gli affitti di case e ville, una modalità che ci

10-15% Commissione per le agenzie

Medio Il target di clientela di Wokita

dà grandi riscontri in Toscana e Umbria e che ora stiamo sviluppando in Sardegna, a Mauritius, per l’appunto, e a partire dall’estate, anche in Grecia». Proprio in vista della bella stagione, Wokita sta

““Seaside” Abbiamo presentato il catalogo dedicato al mare ” Sandro Saccoccio

Agenti soddisfatti OLBIA - Il rapporto con le agenzie, a detta di Saccoccio, rimane ottimo: «Pure vendendo attraverso il nostro sito anche al consumatore finale, per noi la rete agenziale è sempre un canale di distribuzione importante. Le agenzie, attraverso la parte del nostro sito a loro dedicata, possono vendere pacchetti guadagnando tra il 10 e il 15%. Gli agenti rispondono bene alla proposta di collaborazione e sono soddisfatti di lavorare con noi. Abbiamo anche una divisione incoming, che si occupa di alcune regioni italiane, specie della Toscana, dove disponiamo di parecchi voli in entrata su Firenze da Spagna, Olanda, Gran Bretagna, Germania. Ai piccoli t.o. e alle agenzie straniere offriamo il prodotto ville e spesso un pacchetto legato a Roma attraverso il treno». lavorando su altre novità, per esempio sulla zona sarda dell’Ogliastra, servita dallo scalo secondario di Tortolì. «Abbiamo già concluso contratti con strutture alberghiere nell’area. Ora, con i voli diretti che ci hanno consentito di operare, contiamo di spingere quel territorio. Rispetto al lungo raggio, vorremmo invece crescere su Zanzibar nell’inverno e affrontare delle

Maldive diverse, puntando sulla probabile prossima apertura di guesthouses nelle isole abitate dai locali, un progetto che il primo ministro maldiviano sostiene di voler portare avanti entro breve. Noi vorremmo prenderne una in gestione, per coniugare la vacanza con la nostra idea di turismo sostenibile, ovvero un’esperienza da vivere assieme al territorio e alla gente».


Quotidiano

12 marzo 2010

www.travelquotidiano.com

Operatori Dalla sua nascita, l’operatore ha incrementato il fatturato al ritmo del 70% annuo. Nel 2010 previsto un +40% TORINO - (r.m.) EasyIsrael è il marchio del tour operator appartenente all’agenzia di viaggio Easy Nite di Torino, specializzato in viaggi di nicchia verso la destinazione Israele. Il responsabile di prodotto, Claudio Silva, sulla base di un’esperienza quinquennale come responsabile prodotto Medio Oriente presso Utat Viaggi, ha deciso di proporre itinerari completi ma molto flessibili, che permettono al turista/viaggiatore di entrare in stretto contatto con una realtà sino ad ora prevalentemente presentata sotto l’aspetto di viaggio religioso o pellegrinaggio. Quando nasce EasyIsrael? «Nasce nel 2005. Dopo due anni di start-up il 2007 rappresenta l’anno della crescita di Easy-Israel, crescita che ha visto un aumento esponenziale del fatturato pari al 70% all’anno sino al 2009. Per il 2010 è previsto un ulteriore aumento del 40%. Siamo passati dai 500 passeggeri del 2007 ai mille 600 del 2009 e abbiamo come obiettivo 2010 un numero di almeno 2 mila passeggeri». A quale mercato vi rivolgete? «Il target dei nostri clienti è medio alto. Proponiamo itinerari culturali in grado di

+70%

+40%

Crescita fatturato prevista nel 2010

Crescita fatturato nel 2009

2.000

Passeggeri attesi nel 2010

TORINO - (r.m.) «Abbiamo presentato in Bit un catalogo gruppi a date fisse - precisa Silva : un tour di 12 giorni e 10 notti per visitare Israele, Siria e Giordania. Contestualmente al prodotto sono stati appositamente creati due nuovi marchi, Easy-Jordan e Easy-Siria. La destinazione sta poi crescendo come domanda incentive ed Easy-Israel si sta attrezzando per rispondere adeguatamente. I nostri voli vengono effettuati quasi esclusivamente dalla compagnia di bandiera israeliana El Al. Utilizziamo strutture alberghiere di varie categorie e strutture appartenenti alla catena dei kibbuz. Questi ultimi si sono specializzati ormai da anni nell’ospitalità turistica e offrono al viaggiatore l’opportunità di entrare in contatto con una realtà unica nel suo genere».

Non si arresta la lunga marcia di Easy-Israel “anche E’ possibile organizzare week end o fly & drive Claudio Silva dare una visione il più completa possibile di un Paese in continua evoluzione, ma con un passato storico, artistico e religioso unico al mondo. Inoltre il personale preparato ed esperto del nostro booking è un prezioso supporto per l’orientamento del cliente nella scelta del viaggio, così come l’assistenza in loco del nostro corrispondente Amiel Tours, storico ope-

Le novità nella programmazione

ratore israeliano specializzato nell’incoming». Quali sono le caratteristiche delle proposte? «I viaggi individuali prevedono anche la formula fly&drive. Guidare in Israele è semplice, non serve la patente internazionale, la rete stradale è ottima, le indicazioni sono tutte in lingua ebraica e inglese e le distanze sono relativamente brevi. Il turista individuale che non

sceglie la soluzione fly&drive avrà una serie di servizi di alto livello, compresi guida e/o autista parlante italiano». E’ possibile andare in Israele per un fine settimana? «Certamente sì. Sempre su richiesta, siamo in grado di preparare pacchetti personalizzati “long weekend”, così come è possibile prevedere estensioni di soggiorno nel deserto del Neghev, sul mar Rosso e sul mar Morto». Quali sono gli itinerari per i viaggi di gruppo? «Il numero garantito di 10 passeggeri permette di

Buone le prospettive anche per l’Islanda e per l’Oriente. Nel 2009 mantenute le quote di mercato

Seiviaggi riparte dalla Norvegia e dall’Hurtigruten di CAMILLA MADERNA

MILANO - Seiviaggi archivia il 2009 senza perdere posizioni sul mercato, nonostante un -10% di passeggeri e una relativa diminuzione di fatturato. «Ciò che conta è che abbiamo mantenuto la nostra fetta di mercato - dichiara Manuel Cazzaniga, product and marketing manager di Seiviaggi -. La causa della negatività è il male comune che ha colpito l’intera filiera». Non si è fatta neppure attendere la famigerata “voglia di ripresa”; «Infatti le richieste pervenute fino ad oggi per la prossima estate segnano un in-

cremento del 10%, rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Il prodotto trainante resta la Norvegia, con la possibilità di organizzare una vacanza tipica usufruendo del postale dei fiordi della compagnia Hurtigruten, di cui siamo insieme a Giver gli unici agenti per l'Italia». In sintonia con la filosofia del gruppo, Seiviaggi marca il territorio intorno ai fiordi, senza avvertire troppo i colpi dell’agguerrita concorrenza di grandi operatori crocieristici che hanno fatto breccia nelle

“ Offriamo un’esperienza autentica grazie all’uso di navi più piccole ” Manuel Cazzaniga Quattro marchi con soluzioni per tutti i target

Tramontana entra in Sweet Island

6

GENOVA - (m.ca.) Sweet Island di Wondergroup amplia la programmazione con il medio e corto raggio grazie all’acquisizione di nuovi brand. In particolare l’operatore della Francia esotica presenta il nuovo marchio Tramontana, dedicato ai viaggi su misura in Italia, Europa e Usa. «A fianco dei nostri punti di forza – commenta Davide Personelli, direttore di Sweet Island – abbiamo ampliato il prodotto presentando le estensioni continentali verso Stati Uniti, Australia, Africa ed Emirati, al servizio delle classiche destinazioni-

acque del grande Nord. «Offriamo pacchetti personalizzati, come ad esempio l’esperienza della navigazione in postale: il nostro servizio presenta comfort sempre maggiori ma più semplici di quelli garantiti dalle grandi navi da crociera. Tuttavia, il nostro vantaggio è la possibilità di offrire al cliente un’esperienza autentica proprio per le dimensioni ridotte delle navi, che attraccano anche in porti piccoli». Buoni riscontri dal mercato nostrano sull'Islanda, «grazie anche alla collaborazione c o n Iceland

Express, che a partire dal mese di giugno mette a disposizione un duplice collegamento diretto per Reykjavik da Bergamo e Bologna». Il nuovo catalogo per il Nordeuropa è in distribuzione da marzo, mentre da aprile quello dedicato alle proposte Seiviaggi in Oriente. «Si tratta di una destinazione minore, che determina l'8% del fatturato complessivo. Tuttavia abbiamo recuperato posizioni sull’area a partire dal 2006, rivolgendoci con un prodotto ad hoc al target medio alto». Nell'attesa di valutare in termini di prenotazioni il ritrovato interesse dei turisti, Seiviaggi prosegue sulla strada di una politica commerciale di adeguamento costi, resa necessaria dalle difficoltà economiche del mercato soprattutto durante il 2009.

Sull’isola dei pirati GENOVA - Nel catalogo Sweet Island 2010, per la parte riguardante l’area caraibica inserita nella Sweet Collection, la novità da segnalare è l’isola-stato di Dominica, sito della serie cinematografica I pirati dei Caraibi, inserita in una proposta di vacanza inedita per il mercato italiano: la formula Caribbean multi-destination, che prevede 12 giorni con moduli di 4 nelle varie isole. isola, come nuovo concept di prodotto à la carte per viaggiatori amanti dei “nuovi turismi”». Con Tramontana, il nuovo brand della scuderia Wondergroup operante sul mercato da oltre 20 anni, le proposte si arric-

chiscono di viaggi su misura, di standard elevato in Italia, nelle capitali europee e negli Usa. «Caratteristica della programmazione - aggiunge Personelli - comune ai quattro brand (insieme a Tropicalissimo e Sweet Land

realizzare due tour. Il primo prevede un soggiorno di otto giorni e sette notti e rappresenta il nostro tour classico. Si parte da Tel Aviv e si raggiunge la Galilea. Ci si sposta poi sul mar Morto (con visita di Masada) e si arriva a Gerusalemme. Il secondo tour si diversifica dal primo perché all’interno dell’itinerario è prevista l’estensione in Giordania, per la visita di Petra». Dove vengono venduti i vostri prodotti e attraverso quali canali? «Su tutto il territorio nazionale ed esclusivamente attraverso le agenzie».

Sprintours

Semaforo verde per Sprinclub Tunisian Village ROMA - Fiocco rosa in casa Sprinclub. Lo Sprinclub Tunisian Village è il secondo Sprinclub ad Hammamet e il quarto in Tunisia. Si trova direttamente sul mare, lungo la spiaggia di Hammamet e dispone di 151 bungalow tra doppie, triple e quadruple, piscina, campi da tennis e da calcetto, ping pong, beach volley e mini club per bambini. Offre trattamento all inclusive. E’ adatto a giovani e famiglie, con quote in SprinPrice a partire da 380 euro in giugno, fino a un massimo di 600 euro in agosto.

& Cruise) è l’operativo con voli di linea di primarie compagnie, da Air France ad Air Tahiti Nui, fino ad Alitalia e prossimamente anche a Virgin Atlantic. Per Tramontana, si affrancheranno anche alcuni vettori low cost». La diversificazione dell’offerta prosegue, perché Sweet Island conta di presentare entro aprile anche il nuovo prodotto Sweet Egypt. Per quanto riguarda il marchio Tropicalissimo, che si rivolge a una clientela giovane e dinamica, cresce l’interesse nei confronti dei cataloghi “Made in Seychelles” e “Made in Polinesia”.


Quotidiano

12 marzo 2010

www.travelquotidiano.com

Compagnie aeree

Notizie

In 10 righe

- Lot

- Continental Airlines

- Air Jamaica

Continental Airlines entra a far parte di Star Alliance Company Plus in Italia. La compagnia Usa diventa così il dodicesimo partner del programma di incentivazione creato dall'alleanza per le aziende, in particolare per le Pmi, che può essere gestito dagli agenti di viaggio che si iscrivono per conto dei loro clienti. Continental opera voli per lo scalo di Newark Liberty International sia da Fiumicino sia da Malpensa; dal 2 giugno al 25 agosto opererà anche un secondo collegamento giornaliero tra Roma e New York.

Il 12 aprile il governo giamaicano intende cedere la compagnia aerea Air Jamaica a Caribbean Airlines, il vettore appartenente al governo di Trinidad & Tobago. Air Jamaica continuerà ad operare sotto Caribbean Airlines con la flotta esistente e per adesso anche il codice JM resterà lo stesso. I biglietti per voli Air Jamaica già emessi per voli prenotati dopo il 12 aprile 2010 restano validi. Air Jamaica ha perso negli ultimi dieci anni oltre un miliardo di dollari; attualmente il suo debito ammonta a 500 milioni di dollari.

Lot ha adottato la Star Alliance Common It Platform (Citp) fornita da Amadeus. La compagnia aerea polacca utilizza dal 2003 Altéa, il sistema di prenotazione di Amadeus, ed ha ora aggiunto al proprio sistema di gestione passeggeri Amadeus Altéa Inventory. A seguito dell’implementazione, che sarà completata nella seconda metà del 2010, e per i prossimi dieci anni, la compagnia gestirà sia le prenotazioni sia l’inventario con un’unica piattaforma tecnologica integrata di ultima generazione.

I voli su Napoli e Olbia, rispettivamente da maggio e luglio, aprono la pista a ulteriori sviluppi. Flotta in espansione

Air Italy: decollo di linea da Orio

Bergamo in crescita

di CINZIA BERARDI

BERGAMO - La rete domestica di Air Italy si infittisce grazie a due nuovi voli dall’aeroporto di Milano Orio al Serio: si comincia il 3 maggio con il bigiornaliero per Napoli, seguito il 26 luglio da un collegamento per Olbia attivo quattro volte a settimana dal venerdì al lunedì. «Per poter intercettare il traffico business da e per Napoli abbiamo fissato orari che consentono l’andata e ritorno in giornata spiega il direttore commerciale Alessandro Notari ma contiamo anche sul segmento leisure grazie a tariffe che partono da 49 euro, sicuramente più competitive di quelle da Milano Linate e che, diversamente dalle compagnie low cost, includono sempre i venti chili di bagaglio da stiva». Da Milano Orio si decolla alle 8.55 e alle 20.20 a bordo di un Boeing B737300, mentre il rientro parte da Napoli alle 7 e alle 19.45: «Promuoveremo il

Notizie

In 10 righe - Air France-Klm

Air France-Klm ha trasportato a febbraio 4 milioni 779 mila passeggeri, ovvero il -2,2%: un calo imputabile tra l'altro alle cattive condizioni meteorologiche e allo sciopero di quattro giorni del personale di controllo aereo francese. A febbraio il load factor è passato invece dal 74,2% al 77,7%.

- City Airline

La svedese City Airline non aprirà il volo diretto tra Milano Malpensa e Göteborg. Il vettore ha deciso di cancellare la rotta (che avrebbe dovuto lanciare il 15 aprile 2010) a causa dell'esiguo numero di prenotazioni. Confermato, invece, il volo non stop Roma Fiumicino-Göteborg, operato tre volte alla settimana dal 1° aprile 2010.

8

50%

obiettivo load factor entro fine luglio nuovo volo ad aprile con una serie di affissioni ed annunci sulla stampa, sia a Milano sia a Napoli, con l’obiettivo di arrivare per il primo mese ad un load factor del 40% e salire al 50% entro fine luglio». A breve Air Italy annuncerà altre destinazioni di linea in Italia: in vista di questa espansione anche la flotta si arricchirà, passando dai

Abbiamo sempre capitalizzato in parti di ricambio: oggi abbiamo due motori e altri pezzi per 25 milioni di euro

Giuseppe Gentile

BERGAMO - L'aeroporto di Bergamo Milano Orio al Serio ha quasi completato i lavori di ampliamento del terminal passeggeri, che offre tra l'altro una nuova area per gli esercizi commerciali e per l'autunno 2011 prevede la realizzazione di altri due nastri per la riconsegna bagagli. Del resto i numeri sono in costante aumento: anche nel 2009 la crescita è stata consistente, con quasi 7 milioni 200 mila passeggeri (+10%), mentre per il 2010 si prevede un +9,6%. In rosso invece il settore cargo, che sempre nel 2009 ha perso il 18% del traffico.

15

velivoli in flotta per fine 2010 12 velivoli attuali a 15 entro fine anno, con l’arrivo di tre Boeing B737 in leasing operativo. Quanto all’andamento finanziario della compagnia, un anno difficile come il 2009 ha provocato solo un lieve calo di fatturato dopo cinque anni di raddoppi ed ebit di segno positivo: «Abbiamo sempre capitalizzato in parti di ricambio - spiega il presidente ed amministratore delegato Giuseppe Gentile - e oggi in magazzino abbiamo due motori ed altri pezzi per un valore complessivo di 25 milioni di dollari: poter risolvere gli eventuali problemi tecnici in modo tempestivo ci ha consentito di ottenere tassi di puntualità che nell’ultimo anno sono stati in media del 93%».

I biglietti Bergamo-Napoli e Bergamo-Olbia sono già in vendita sul sito internet www.airitaly.it: «Qui il cliente finale può acquistare direttamente i nostri voli di linea, vale a dire quelli domestici più qualche nostra destinazione di lungo raggio come il Brasile o Nosy Be - aggiunge Notari - mentre per le agenzie di viaggio esiste un’area riservata, il Web Agency System, che in alternativa al crs garantisce commissioni più alte, comprese tra il 4 e il 6%».

Il vettore sperimenta sul mercato danese un’area del sito riservata alle adv, che potrebbe essere proposta anche nel nostro Paese

Transavia.com conferma il network italiano MILANO - (c.b.) Applicando quella prudenza che le ha permesso di chiudere i bilanci in attivo per 31 anni consecutivi, Transavia.com si avvia a inaugurare un orario estivo che, perlomeno sul mercato italiano, non riserva sorprese. Lo conferma Arian van der Werff, direttore business development del vettore olandese del gruppo Air France-Klm, che il 31 marzo chiuderà l’esercizio 2009/2010. La crisi sembra favorire le low cost: Transavia.com prevede un bilancio ancora una volta positivo? «Sì, m a

lo sarà di poco. Quanto al concetto di low cost ci tengo a precisare che i nostri passeggeri possono contare su posto assegnato, check-in in aeroporto e 20 chili di bagaglio da stiva più cinque di a mano senza alcun costo aggiuntivo. E poi voliamo da Amsterdam Schipol, che non può certo essere considerato un aeroporto periferico». Quali voli sono confermati dall’Italia dal 6 aprile al 31 ottobre? «Le destinazioni restano Olanda, Francia e Danimarca: collegheremo Pisa e Napoli sia ad Amsterdam sia a Copenhagen. Su Schipol voleremo poi da Treviso e da Verona, mentre da Roma Fiumi-

32%

passeggeri Italiani

64,8%

load factor rotte italiane cino saranno operative le rotte su Rotterdam e Copenhagen, da Palermo, Catania e Olbia quelle per Parigi Orly». Ci può anticipare qualche dato di vendita sul mercato italiano? «Nel 2009 abbiamo operato 3 mila 800 voli offrendo in tutto 617 mila posti: i biglietti one-way effettivamente venduti

“attivo, Chiuderemo l’esercizio in anche se di poco ” Arian van der Werff

sono stati circa 400 mila il 32% a passeggeri di nazionalità italiana - con un load factor del 64,8%». Si può acquistare solo su internet? «Il 92% delle vendite avviene via web, ma i passeggeri possono rivolgersi anche al nostro call center e alle agenzie di viaggio che utilizzano il sistema Amadeus. A queste non vengono riconosciute commissioni ma possono sempre addebitare al cliente una fee di 20 euro.

In Danimarca, dove abbiamo preso il posto della fallita Sterling creando un anno fa Transavia Denmark, stiamo riservando alle nostre migliori agenzie in via sperimentale un’area del nostro sito che consente loro di bloccare la prenotazione per quattro giorni senza acquistare il biglietto. Se l’esperimento avrà successo, a fine anno estenderemo questa possibilità anche ad alcune agenzie italiane».


Quotidiano

12 marzo 2010

www.travelquotidiano.com

Compagnie aeree Il nuovo scalo entro fine anno o inizio 2011. Intanto l’orario estivo porta novità da Catania e Forlì e potenziamenti delle rotte esistenti

13

di MARCO DE ROSSI

ROMA – «Non siamo ancora fuori dal tunnel (della crisi, ndr), ma qualche segnale positivo si comincia ad intravedere». Parole di Massimo Polimeni, direttore commerciale Wind Jet, che tira le somme dell’anno passato e illustra le prospettive per quello in corso. «Alla Bit – continua – abbiamo avuto i primi segnali della fiducia in una ripresa, probabilmente verso la fine del 2010». Il nuovo volo Torino – Bucarest è una risposta ad Alitalia, che ne ha attivati parecchi verso capitali estere? «No, assolutamente. L’abbiamo fatto perché a Torino esiste una grande comunità rumena». I vostri progetti di espansione al Nord che fine hanno fatto? «Sicuramente dobbiamo aprire una quarta base, dopo Catania, Palermo e Forlì. Non sappiamo se ce la faremo entro l’anno o per l’inizio del 2011. Abbiamo 13 aerei, ed abbiamo bisogno di posizionarli in modo più conveniente. Aspettiamo anche di vedere l’evoluzione del mercato e del quadro normativo di riferimento, che è molto contorto. Se ne lamentano tutti, ma non succede mai nulla.

aeromobili in flotta

+2,3% crescita

traffico 2009

Wind Jet cresce e pensa ad aprire la quarta base Bisogna capire chi deve pagare le tasse in Italia, e per davvero, anche se ha una sede all’estero, e chi, ad esempio, deve rilasciare degli slot su aeroporti blindati come Linate». In pratica una competizione alterata… «Esatto. Basta guardare la cosiddetta “legge salvaMalpensa” del 2009, che non ha portato benefici ma solo sfasci, perché ha dato

la possibilità alle compagnie estere di volare in deroga agli accordi bilaterali. E questo ha ulteriormente affossato il trasporto aereo nazionale. Se il quadro normativo verrà rivisto, se alcune compagnie straniere rispetteranno le norme fiscali, allora si potrà risalire la china». Il 2009 come è andato? «In termini di proventi siamo stati in sofferenza, perché il costo medio del

“ Entro l’anno emetteremo biglietto e carta d’imbarco contemporaneamente ” Massimo Polimeni

2

voli settimanali Catania-Praga

posto s’è abbassato. Però siamo andati in controtendenza per il traffico, che in Italia è sceso del 2,3% mentre noi siamo cresciuti della stessa percentuale». Le prospettive per l’estate? «Abbiamo molta carne al fuoco. Raddoppieremo i collegamenti con Nis, in Serbia, e attiveremo un volo Catania-Praga nostop due volte alla settimana. Dal 1° aprile collegheremo sempre due volte alla settimana Forlì con Copenhagen, e continueremo l’impegno sulla Russia, anche se il deprezzamento del rublo ha messo in sofferenza il mercato. Tra l’altro dobbiamo fronteggiare anche la concorrenza dei charter russi, ai

Nasce una compagnia basata a Malpensa con due B737-800: tra le mete isole greche e Baleari

Aeroservizi rafforza il legame con FlyLal Charters di CINZIA BERARDI

MILANO - Dopo aver chiuso il 2009 con un fatturato di circa 9 milioni di euro e 79 mila passeggeri trasportati, Aeroservizi Air Charter Broker - azienda ligure con sede commerciale a Milano rafforza l’alleanza con il vettore lituano FlyLal Charters dando vita ad una compagnia aerea con base a Milano Malpensa. Per la stagione estiva la nuova FlyLal Charters Italia posizionerà qui due Boeing 737-300 da 148 posti, con l’obiettivo di incrementare la flotta nel giro di un anno

con un altro Boeing 757-200. «Tra i nostri principali clienti figura il gruppo Alpitour - spiega Stefano Canessa, direttore generale di Air Charter Broker - ma abbiamo lavorato anche per InViaggi, Ventaglio e Columbus, operando voli dagli aeroporti di Brescia, Catania e Perugia. Per la prossima estate voleremo ancora con i codici FlyLal Charters come agente di vendita esclusivo, in attesa del certificato di operatore aereo Aoc di Enac, previsto per il prossimo settembre. Le destinazioni previste sono diverse isole greche, le Ba-

“ Per l’estate voleremo con i codici FlyLal Charters come agente di vendita esclusivo in attesa dell’Aoc ” Stefano Canessa Dai primi esami un esito positivo per il progetto

Enac, parere favorevole all’aeroporto ad Agrigento

10

leari e le Azzore (Ponta Delgada e Terceira) con King Holidays, ma metteremo anche in vendita il solo passaggio aereo». FlyLal Charters fa parte del gruppo lituano Avia Solutions, attivo nel settore della manutenzione e del leasing aereo, che l ’ a n n o scorso ha registrato 500 mila passeggeri e un fatturato di oltre 46 milioni di euro. Come ha ricordato il ceo Vytautas Kaikaris, fanno capo a FlyLal - oltre a quella appena

AGRIGENTO - Agrigento potrebbe avere uno s c a l o t u t t o s u o . I n r i f e r i m e n t o a l l ’ i p o t e s i d i r e al i z z a z i o n e d i u n n u o v o a e r o p o r t o n e l l a c i t t à s i c il i a n a , i l p r e s i d e n t e d e l l ’ E n a c V i t o R i g g i o h a i nv i a t o u n a l e t t e r a a l p r e f e t t o d i A g r i g e n t o U mberto Postiglione: «L’orientamento statale in materia di aeroporti è quello di non procedere a l l a c o s t r u z i o n e d i n e s s u n n u o v o a e r o p o r t o d i l ivello statale, salvo le delocalizzazioni, come nel c a s o d i C i a m p i n o e d i C a p o d i c h i n o , a t o t a l e c ar i c o d e g l i a t t u a l i c o n c e s s i o n a r i . P e r q u a n t o r iguarda le infrastrutture di volo, di competenza r e g i o n a l e a l l ’ E n a c s p e t t a s o l o i l c o m p i t o d i v a l ut a r e i n s i e m e a d E n a v e d e v e n t u a l m e n t e a l l ’ A e r on a u t i c a M i l i t a r e , l ’ i d o n e i t à s o t t o i l p r o f i l o t e c-

2

voli settimanali Forlì-Copenhagen

creata in Italia grazie allo scambio reciproco con Air Charter Broker del 10% delle azioni - altre tre compagnie aeree analoghe in Lituania, Estonia e Polonia. «Stiamo lavorando dal 2005 con il nostro partner italiano Aeroservizi - dichiara Kaikaris - e ora siamo pronti ad affrontare questo progetto ambizioso che offrirà al mercato la migliore qualità europea al prezzo più conveniente. Sul medio e lungo termine i nostri progetti prevedono un’integrazione sempre maggiore delle nostre attività: Air Charter Broker conosce bene il mercato italiano, mentre il nostro gruppo, oltre ad una flotta di cinque Boeing B737 e B757 full economy, più due B737-300 in arrivo quest’anno, possiede all’aeroporto di Vilnius un grosso centro manutenzione e una scuola di pilotaggio dotata di simulatori B737».

nico-aeronautico. Per quanto riguarda in particolare Agrigento, l’esame preliminare informale ha consentito però d i e s p r i m e r e , s a l v o i n e c e s s a r i u l t e r i o r i a p p r ofondimenti, un parere positivo». La relazione dell’Enac evidenzi che «la conferma d a p a r t e d e l l a R e g i o n e d e l l e i n t e n z i o n i d i p r o c edere al finanziamento solo nei confronti di una gestione in partnership con privato che assuma i relativi costi, supera le perplessità. La questione è pertanto rimessa alla conferenza di servizi che i l m i n i s t r o d e l l e i n f r a s t r u t t u r e e d e i t r a s p o r t i p otrà convocare su richiesta del presidente della Regione Sicilia ed alla quale volentieri l’Enac parteciperà».

quali è stata data la possibilità di volare come se fossero compagnie di linea, sempre grazie al decreto “salva-Malpensa”. In questo modo hanno sottratto a noi traffico italiano che non potevano trasportare». Come va la Platinum Line, il vostro marchio executive? «Bene, per fortuna, ci sono prospettive per una crescita». Altre novità? «Stiamo lavorando ad un progetto che permetterà entro l’anno di emettere la carta d’imbarco contemporaneamente all’emissione del biglietto. Quindi in aeroporto ci sarà bisogno solo di fare il drop-off del bagaglio».

Bilancio

Utili nel 2009 di Ukraine International KIEV - Ukraine International Airlines centra un anno nel segno della crescita a dispetto del difficile contesto economico. La compagnia, rappresentata in Italia da Distal & Itr Group, ha chiuso infatti il 2009 con un utile netto di 7,9 milioni di Uah (pari a 990 mila dollari) registrando profitti per il decimo anno consecutivo. «Questo è innanzitutto il risultato della corretta attuazione del nostro programma – ha commentato il presidente di Ukraine International Airlines, Yuri Miroshnikov –. La crisi finanziaria globale ha influenzato negativamente l’industria aeronautica ma in questi tempi difficili, a fronte di una diminuzione di oltre il 17% del mercato del trasporto aereo in Ucraina, Ukraine International ha subito un calo contenuto al 6%. Questo anche in virtù del rinnovo della flotta e dello sviluppo di nuovi mercati».


Quotidiano www.travelquotidiano.com

12 marzo 2010

Annunci economici C e r c o Se cerchi lavoro nel settore turistico, se hai qualche opportunità di impiego da offrire o se vuoi vendere o acquistare un’agenzia di viaggio, utilizza lo spazio che Travel Quotidiano riserva agli annunci gratuiti. Come? E’ sufficiente inviare il testo che vuoi pubblicare (massimo 100 parole spazi esclusi) all’indirizzo di posta elettronica: travelannunci@tiscali.it ROMA - AFFITTASI 1, 2 o 3 stanze arredate in ufficio di prestigio, zona S. Giovanni a Roma, con uso di sala riunioni. Tel. ore ufficio 348 4036972. Lazziworld ricerca agenti e/o procacciatori di affari monomandatari per promozione dei nostri prodotti presso aziende/agenzie viaggi. Figure ricercate per le seguenti aree: - Lombardia Inviare curriculum: development@lazziworld.com GESTIONE INCENTIVE, GRUPPI, MEETING, CONGRESSI, ESPERTO AGENTE OFFRESI AD AGENZIA /T.O. PER PROGRAMMAZIONE, OPERATIVO, VENDITA PRESSO AGENZIE, AZIENDE, CRAL, PRIVATI. PROFESSIONALITA', ESPERIENZA. CONOSCENZA TARIFFE, ALBERGHI, ITINERARI. AUTONOMIA OPERATIVA. ACCORDO DA VALUTARE. ZONA PIEMONTE. PER UN PRIMO CONTATTO email: villalilla@libero.it OFFRO DIREZIONE TECNICA SOLO COPERTURA TITOLO. QUALSIASI REGIONE. DISPONIBILITA' IMMEDIATA. TEL. 389 0971228. DIRETTORE TECNICO, ISCRITTO ALBO REGIONE LOMBARDIA OFFRESI COPERTURA TITOLO. DISPONIBILITA IMMEDIATA. CONTATTARE: AGENTE DI VIAGGI@LIBERO.IT Importante società di gestione alberghiera (prodotto leisure Italia), per ampliamento ufficio commerciale, ricerca aree Lombardia, Piemonte,Triveneto e Lazio e Roma, promotori vendite anche plurimandatari con esperienza almeno triennale. Si prega di inviare curriculum vitae al seguente indirizzo email: promovendite2010@libero.it DIRETTORE TECNICO CON ESPERIENZA QUINDICENNALE in agenzia di viaggio come responsabile settore outgoing, viaggi leisure e business travel, conoscenza settore incoming e contabilità, ricerca impiego part time oppure consulenza per agenzia di viaggio zona Firenze. Offro la mia professionalità, disponibilità e grande predisposizione ai contatti interpersonali, unita al desiderio di perseguire sempre nuovi obbiettivi aziendali. Conoscenza sistemi informatici: Amadeus, Sabre, Sipax plus, Ad-hoc, Axioma S5, e-agency Daniela tel. 335 5400754 oppure yydaniela@yahoo.it IN PROVINCIA DI MILANO, CHIUSURA FILIALE AGENZIA DI VIAGGI, CEDESI RAMO D'AZIENDA O VENDITA ARREDAMENTO NUOVO,COMPOSTO DA 2 SCRIVANIE CON SEDIE, 6 PORTACATALOGHI DA PARETE , 6 MOBILI BASSI, 3 PC, FAX, STAMPANTE B/N E A COLORI, FOTOCOPIATRICE, CELL. 334 2634536. IL VIAGGIO LUFTHANSA CITY CENTER - MILANO - cerca impiegato/a contabile con esperienza biennale. e.mail: info@ilviaggio.biz Per trasferimento, vendo agenzia di viaggio sulla piazza da circa 25 anni, centralissima , in più, abbiamo servizi vari come ricariche tv telefono bollettini, tkt eventi sportivi, fiere concerti e altro ancora. Contattare chi fosse veramente interessato. Tel. 345 4466568. Promotore commerciale area Emilia Romagna /Nord italia pluriennnale esperienza nella consulenza e vendita di pacchetti di viaggio. Consolidato portafoglio clienti valuta proposte di collaborazione. Tel. 347 3214828. Cercasi locale di 500 - 600 m2 in affitto a Roma centro per uso agenzia viaggi e banconiste con esperienza e portafoglio clienti per prossima apertura. Per contatti e colloqui tel. 06 44254401. Per invio curriculum vitae: email: marketing@osservatoriocards.eu Roma, banconista adv esperto biglietteria aerea fs e marittima, autonomo nell' organizzazione di

o f f r o

v e n d o

c o m p r o

RUBRICA DI ANNUNCI ECONOMICI

viaggi e vendita di pacchetti turistici, conscenza amadeus, galileo e sipax, lingua inglese e francese, cerca impiego. Andrea 328 6731964 dopo ore 19.00. DIRETTORE TECNICO ABILITATO E ISCRITTO ALL’ALBO DEL FRIULI VENEZIA GIULIA OFFRE DISPONIBILITA’ PER COPERTURA TITOLO O COLLABORAZIONI. CLAUDIA tel. 3802578391. e-mail:claudiabeani@emmebia.it Carreblu Tour Operator Torino cerca personale per ampliamento reparto Oceano Indiano. Si richiedono: conoscenza destinazioni, capacità di costruire itinerari e preventivi su misura, inglese e francese, uso PC e CRS Amadeus. Completano profilo: lavoro in equipe, sopportare elevati carichi di lavoro, disponibilità a viaggiare. CV a commerciale@carreblu.travel Direttore tecnico abilitato regione toscana, valuta proposte di copertura titolo. Disponibilità immediata. Telefono 333 3405122. Mail: jguitar85@hotmail.com ESPERTA BANCONISTA ADV CON VENTENNALE ESPERIENZA, CONOSCENZA AS/400,BIGLIETTERIA, GRUPPI, PACCHETTI DA CATALOGO E SU MISURA, TITOLO DI DIRETTORE TECNICO CERCA IMPIEGO PART TIME IN PROVINCIA DI VARESE. DISPONIBILITA’ IMMEDIATA. SCRIVERE A: AGENTEDIVIAGGI@LIBERO.IT PROMOTORE COMMERCIALE AREA CAMPANIA, VENTENNALE ESPERIENZA C/O T.O. DI IMPORTANZA NAZIONALE, CON CONSOLIDATO PORTAFOGLIO DI ADV, VALUTA OFFERTA DI PROMOZIONE VENDITE PER L'AREA SUINDICATA. TEL. 338 7938231 e.mail robcastiglia@alice.it PROMOTER, AREA ROMA E LAZIO, DECENNALE ESPERIENZA, OTTIMA CONOSCENZA RETE AGENZIE DI VIAGGIO, OFFRESI PER VALUTAZIONE PROPOSTA DI COLLABORAZIONE DA PARTE DI TOUR OPERATOR - TELEFONARE A MARCO: 328 7963874. Professionista freelance nel mondo del turismo esamina proposte di collaborazione come addetta programmazione di vari prodotti (short break, soggiorni, tour) e destinazioni (soprattutto Africa australe e Australia), come ispettore strutture in Italia e/o all’estero e/o mansioni attinenti. Buona capacità relazionale e predisposizione al team work con una spiccate attitudini comunicative e di problem-solving. Ottima conoscenza dei sistemi informatici e dei principali applicativi e software. Disponibile a trasferte in Italia e all’estero. Massima serietà, responsabilità, autonomia e bella presenza. Agli interessati, disponibile all’invio del proprio C.V. Contatto e-mail: bbeatrix@alice.it - cell. 347 8033202. Esperienza decennale in agenzia come banconista (front office e anche business travel) ricerco lavoro presso agenzie viaggio nella provincia di Bologna. Ottimo utilizzo AS 400, Amadeus,word, outlook, excell...buon utilizza Sabre/Galileo/Sipax Plus. Per maggiori dettagli Alessandra, 380 3844525. Decennale esperienza in agenzia di viaggio come banconista/contabile ricerco lavoro presso agenzie di viaggio nella provincia di Bologna come banconista/contabile o altro. Iscritta alle liste mobilità. Disponibilità immediata. Contatto: Francesca 339 5915128. Liguria: pluriennale esperienza ricettivo Italia viaggi di lusso su misura, perfetta padronanza maggiori lingue europee, esamina offerte per collaborazione o impiego part time, tempo determinato, disponibile subito. Cell: 347 7892763. Pluriennale esperienza in agenzie di viaggio e tour operator cerca lavoro in settore turistico. Conoscenza sistema AS400 esamina proposte in Milano e provincia. Disponibilità immediata. Contattare: Rosella 3331290677 e-mail: bompiross2@hotmail.com OFFERTA DI LAVORO AGENZIA DI VIAGGI in Milano cerca professionista in organizzazione e vendita di servizi turistici e/o biglietteria aerea con proprio portafoglio clienti. Si richiede ottima conoscenza della lingua inglese e attitudine al lavoro per obiettivi. Contatto: Tiziana, cell. 333 7305779.

Hotel Contract Manager settore sales e marketing, esperienza decennale vaglia proposte lavorative su Roma. mail roby.blasi@yahoo.it Risiedo nei pressi di Tortona, ho lavorato come banconista addetta turismo, biglietterie, etc. per circa 27 anni e causa recessione dal 1° gennaio 2010 sono disoccupata e iscritta alle liste di mobilità. Cerco impiego come addetto booking o lavoro in agenzia a tempo determinato; sarei disponibile già da ora. Gavio m. Luisa, via Tortona 18, 15053 Castelnuovo Scrivia (Al). marialuisa.gavio@libero.it Direttore Tecnico. Iscritto Albo Regione Lombardia. Nel settore dal 1999. Agente Iata. Tkts: Aerei-Navi-Treni. Viaggi:teleprenotazioni da catalogo- tailor madeprogrammazione-accompagnamento gruppi. Gestione automatizzata pratiche-biglietteria. Lingue: ottimi inglese- francese. Disponibilità aprile 2010: Pavia-Lodi-Milano. Contattare solo se seriamente interessati: direttoretecnicolom@libero.it Offresi direzione tecnica, disponibilità immediata, regione Piemonte. Tel: 339 3370331. Mail: nerone.benito@libero.it Tour Operator e agenzia di viaggio, ricerca personale con minima esperienza, per ufficio booking mare Italia. Si richiede disponibilità immediata, zona Roma quartiere Appio latino. Alessandro: 346 9923914. Mail: booking@emisferovacanze.it Firenze: agenzia viaggi cerca banconista con esperienza. Richiedesi conoscenza galileo, sipax plus, as400, vendita pacchetti da catalogo e su misura,biglietteria aerea, marittima e ferroviaria. Chiamare 3382982069 Offresi copertura, ed eventualmente consulenza, direzione tecnica. Esperienza decennale in t.o. programmazione e marketing. Iscritta all'albo della regione Lazio. Contatto: paola.pp@fastwebnet.it; cell. 393 9802508. Offresi copertura, ed eventualmente consulenza, direzione tecnica. Disponibilità immediata. Iscritta all'albo della regione Lombardia. Contattare Valeria 338 3355818. Offresi nel campo di destination management e communication, affidabile plurilaureato in comunicazione e marketing turistico, pluriennale esperienza come giornalista nel turismo e in ufficio booking e ricevimeto in prestigioso hotel di Roma. Disponibilità immediata, 347 9097977. 1 - Tour Operator Associati ricerca per la propria sede di Castelnuovo di Porto (RM) esperto agente di viaggi da destinarsi al servizio clienti. E' richiesta la conoscenza di Sabre o Galileo, l'uso fluente della lingua inglese e un'esperienza consolidata di almeno tre anni a contatto con il pubblico. 2 - Tour Operator Associati ricerca per la propria sede di Castelnuovo di Porto (RM) esperto web operator per l'aggiornamento dati su i siti aziendali. Titolo preferenziale il domicilio in zona Roma Nord o paesi limitrofi a Castelnuovo di Porto. Inviare curriculum, indicando la posizione interessata e corredato di foto a: direzione@toassociati.com Offresi direzione tecnica preferibilmente Regione Lazio. Disponiblità immediata. Contattare via email: passha@hotmail.it, oppure chiamare ore serali al 328 6665713. Offresi direzione tecnica. Preferibilmente regione Marche. Disponibilità immediata. Marina Baldini, 340 4003134. Promotore commerciale area Emilia RomagnaNord Italia, pluriennnale esperienza nella consulenza e vendita di pacchetti di viaggio. Consolidato portafoglio clienti valuta proposte di collaborazione. Tel. 347 3214828. DIREZIONE TECNICA DISPONIBILITA' IMMEDIATA OFFRESI PER COPERTURA TITOLO REGIONE EMILIA ROMAGNA, MARCHE, TOSCANA TEL. 338 5705365.

11


Quotidiano

12 marzo 2010

www.travelquotidiano.com

Alberghi Immobiliare in Riviera Maya

Spiaggia totalmente rinnovata per il Viva Wyndham Maya

Il presidente illustra bilancio e sviluppi

Viva Wyndham, anno di rilancio e investimenti Numeri

90 mln $ fatturato 2009 -10-15% flessione sul 2008

di MARIELLA CATTANEO

SANTO DOMINGO – Un bilancio chiuso in positivo, che apre la strada ai nuovi investimenti e alle aspettative che possono definirsi «buone per il 2010». Ettore Colussi, presidente Viva Wyndham Resorts, sottolinea come «partendo dalla situazione del 2009 ci sono oggi ampi spazi di miglioramento». E questa previsione è supportata anche da tutta una serie di investimenti portati a termine per la ristrutturazione di alcuni resort, tanto da permettere al gruppo di prepararsi alla stagione 2010 con un parco camere in gran parte rinnovato.

Dopo il calo di redditività del 2009, oggi le stime sono positive

10 mln $ investimento

Ettore Colussi

immobiliare Playacar

Notizie

In 10 righe - Leading Hotels

Nuova directory 2010 per The Leading Hotels of the World, che raccoglie oltre 450 alberghi in più di 80 paesi. Quest'anno si contano 17 new entry tra cui il Verdura Golf & Spa Resort di Agrigento. Tra gli altri nuovi membri figurano Royal Spa Kitzbühel, Jochberg, il The Augustine di Praga, l'Hotel Villa Magna di Madrid, l'One&Only Cape Town e lo Chateau Star River Guangzhou.

- Carlson Hotels

Carlson Hotels spenderà fino a 1,5 miliardi di dollari per espandere il marchio Radisson in Nord America, sia ristrutturando proprietà già esistenti sia investendo in nuovi hotel in città chiave. Secondo Carlson ci saranno due brand: Radisson Blu (di fascia più alta e nelle città maggiori) e Radisson, entrambi con forte enfasi sul servizio.

12

«L’anno scorso è sceso il dato occupazionale, ma soprattutto sono diminuite le tariffe medie e la redditività è calata – sottolinea Colussi -. Abbiamo registrato un fatturato di 90 milioni di dollari (esclusa la parte immobiliare) ovvero una flessione del 1015% rispetto al 2008. In ogni caso abbiamo chiuso il 2009 in nero e questo, considerato il periodo e la situazione economica a livello internazionale, è stato un risultato non da poco». Colussi mette in risalto anche come il quadro dell’offerta sull’isola sia però cambiato molto «rispetto agli anni ottanta, quando l’offerta era agli albori. Ora, a conti fatti, la crisi ha in parte frenato la

corsa a costruire e quindi, almeno per i prossimi anni, le strutture esistenti potranno beneficiare di una ripresa sensibile. In questo momento dobbiamo fare occupazione e mantenere le tariffe ad un livello tale che permetta poi di fare utili». Investimenti milionari hanno interessato il complesso del Dominicus, con la ricostruzione totale di camere nel Beach e nel Palace; rinnovi anche in Messico al Viva Wyndham Maya «e qui vorrei sottolineare come l’intera spiaggia sia tornata al suo originario splendore – precisa Colussi -, dopo essere stata completamente rifatta». Uno sguardo anche a Bahamas, dove il Viva Wyndham Fortuna «caratterizzato in gran parte dal mercato Usa – conclude Colussi – ha registrato una performance in controtendenza, con aumenti di fatturato, presenze e utile».

SANTO DOMINGO – Non si arrestano i progetti a sfondo immobiliare. Dopo l’inaugurazione del Bahia Estela – Viva Residence sulla costa Nord-est della Repubblica Dominicana (a Las Terrenas, con 42 appartamenti) il gruppo rilancia in Messico, Playacar. «Abbiamo acquistato un terreno per la realizzazione di 55 appartamenti, che iniziamo ora a promuovere in modo da riuscire a vendere un 20-30% prima di iniziare a costruire». L’investimento per l’acquisto del terreno e la costruzione «insieme al progetto e realizzazione ammonta a circa 10 milioni di dollari – spiega Ettore Colussi – e le unità saranno vendute a seconda delle dimensioni ad un costo compreso tra i 250 e i 400 mila dollari». Le caratteristiche del complesso saranno quelle già evidenziate per l’altro villaggio residenziale e cioè consentire agli ospiti che acquisteranno gli appartamenti di beneficiare di tutti i servizi offerti dagli hotel Viva, grazie alla vicinanza strategica tra i resort e gli appartamenti.

Più di 600 postazioni di attracco nella Baia di Kotor e alle spalle residenze, progetti alberghieri e un campo da golf

Porto Montenegro, oltre una “semplice” marina di ALBERTO CASPANI

TIVAT – Via libera all’accesso dal mare di Porto Montenegro. Il 2010 accende i riflettori sul villaggio da sogno della Baia di Kotor, la più grande insenatura naturale dell’Europa meridionale, riconosciuta patrimonio mondiale dell’Unesco. Dalla prossima estate non occorrerà più fare tappa a Zelenika, Bar o Kotor, dal momento che la marina locale è ormai in grado di fornire ogni assistenza per gli yacht, compresa l’emissione di vignette multientrata nelle acque montenegrine.

Benn Mennem e Oliver Corlette

«La stessa superstruttura Teuta Residences, le cui 29 proprietà sono andate a ruba già dallo scorso aprile – spiega Oliver Corlette, amministratore delegato di Porto Montenegro - entrerà di fatto in servizio nello stesso periodo, parallelamente all’inaugurazione della campagna di vendita per i nuovi blocchi Ozana (23 residenze) e Zeta (22 studi). Il nostro obiettivo è di avvicinare un numero sempre maggiore di titolari d’imbarcazioni ed imprese italiane, affinché contribuiscano allo sviluppo dell’indotto turistico; per questo motivo è importante che

Offerta turistica a tutto tondo TIVAT – Un’offerta turistica in piena fase di sviluppo. Recentemente una lettera d’intenti è stata siglata per l’apertura di un 5 stelle Four Seasons, mentre esercizi commerciali e di consumo stanno gradatamente dando un volto più definito all’ex base navale yugoslava. A pochi chilometri dal complesso è invece in dirittura d’arrivo la creazione di un campo da golf a 18 buche, in comproprietà con Porto Montenegro, sebbene scuole specializzate, musei e locali d’intrattenimento siano destinati a fare del sito il cuore più vivace e pulsante del piccolo stato adriatico. Considerato che il mercato italiano rappresenta la seconda colonna portante del turismo nazionale, Porto Montenegro è già pronto a vivere un 2010 da protagonista. la promozione delle attrattive del nostro progetto continui ad accompagnarsi a quelle della destinazione». L’elevata qualità dei servizi è fra l’altro testimoniata dalla discesa in campo di Composite-

works, la società leader nel recupero degli yacht e delle imbarcazioni, che intende aprire una propria base operativa su un sito di tre ettari, a pochi chilometri dalla baia di Porto Montenegro. «Entrerà in funzione nell’autunno di

“ La promozione si accompagnerà a quella della destinazione ” Oliver Corlette

quest’anno – puntualizza Benn Mennem, fondatore di Compositeworks (nella foto, a sinistra) - contribuendo a trasformare l’intera location in una destinazione visitabile in qualunque stagione. Il complesso ha comunque assistito già la scorsa estate ad un soft-opening, mettendo a disposizione 85 ormeggi (sui 650 complessivi previsti), particolarmente apprezzati per dagli yacht di grandi dimensioni».


Quotidiano www.travelquotidiano.com

12 marzo 2010

Alberghi Dopo Maison Moschino a Milano, è l’ora di Oristano con il complesso Is Arenas, cui seguirà il Metropole a Taormina

“perLeil previsioni 2010 sono buone ” Stefano Ugolini

Tris di aperture nel 2010 firmato Hotelphilosophy di MARIA CARNIGLIA

RIMINI - Un trittico di aperture per HotelPhilosophy. Il gruppo albergiero riminese ha inaugurato il 2010 con tre nuove strutture grazie alle quali consolida la propria offerta. Si tratta della Maison Moschino a Milano, di Is Arenas ad Oristano e del Metropole a Taormina: new entry sulle quali Hotelphilosophy punta decisamente in vista di una stagionalità più lunga. «Abbiamo sciolto i rapporti con alcune strutture – commenta Stefano Ugolini, presidente Hotelphilosophy – perché l’obiettivo è proprio quello di offrire aperture più continuative durante l’arco dell’anno». Il gruppo ha appena inaugurato a Milano la Maison Moschino,

Riaprirà in estate dopo un restyling di 114 milioni di euro il Savoy di Londra

Fairmont inaugura l’anno con sette novità

Il complesso Is Arenas ad Oristano

25 mln €

fatturato gruppo

una location particolarmente originale. «Il nuovo albergo ha movimentato subito il mercato – aggiunge Ugolini – ed attendiamo nei prossimi mesi numeri interessanti». Terzo “City Hotel”, dopo Venezia e Roma, Maison Moschino conta 65 camere, con ristorante e Spa, e si propone come albergo ironico e trasversale. Il gruppo si prepara ora al

TORONTO - Fairmont inaugura quest’anno sette strutture: il Fairmont Pacific Rim di Vancouver (primavera 2010) da 377 camere e 175 ville, adiacente al Vancouver Conference Center; il Fairmont Pittsburgh, (primavera 2010) 185 camere e suite nel cuore del quartiere culturale di Pittsburgh; il Fairmont Beijing (primavera 2010) vicino alla Città Proibita. Riaprono invece con la nuova gestione Fairmont lo sto-

lancio del Golf Hotel Is Arenas. «Si tratta di una prestigiosa struttura – sottolinea Ugolini - situata in un contesto naturale straordinario, frutto della collaborazione degli architetti di fama internazionale Lorenzo Bellini e Massimo Pisu». Il Golf Hotel Is Arenas conta 58 camere e suite nel corpo principale e ville e appartamenti nella pineta; completa l’offerta un per-

corso golf 18 buche da campionato disegnato da Von Hagge, Smelek & Baril. A giugno invece sarà la volta del Metropole di Taormina, struttura storica, chiusa da molti anni. Dietro la ristrutturazione c’è una famiglia locale mentre la gestione avrà l’inconfondibile marchio Hotelphilosophy. Il Metropole offrirà 25 suite, ristorante e Spa. Il gruppo, il cui fatturato annuo si aggira sui 25 milioni di euro, ha tenuto nel 2009, per presenze ed occupazione. «Su determinate strutture abbiamo addirittura incrementato i risultati – conclude il presidente Hotelphilosophy – e le previsioni per il 2010 sono buone».

rico The Savoy di Londra (estate 2010) dopo una ristrutturazione costata 114 milioni di euro e il Fairmont Peace Hotel (estate 2010) nel Scorcio del Fairmont Bund di Shanghai. Sempre Zimbali Lodge in estate verrà inaugurato il Fairmont Zimbali Resort, sulla costa Est del Sudafrica, tra la riserva forestale e l’oceano Indiano, e in autunno il Fairmont Makkah Clock Royal Tower, in Arabia Saudita, adiacente al Masjid al Haram, il luogo più sacro dell’islam.

Taglio dei costi e proprietà cedute

NH Hoteles archivia in rosso il bilancio 2009 MADRID – (ma.c.) Il gruppo NH Hoteles ha registrato nel 2009 perdite per 97,1 milioni di euro contro i profitti di 23,2 milioni dell’anno precedente. L'attività alberghiera ha sofferto, secondo l'azienda, degli effetti della crisi economica degli ultimi mesi, con una riduzione dei ricavi del 16,5%, passati da un miliardo 422 milioni di euro del 2008 a un miliardo 188 milioni. Una flessione su cui ha pesato parecchio la frenata del turismo congressuale, comparto molto importante per Nh, che per far fronte alla crisi ha messo in atto un programma di tagli dei costi che prevede anche alcune cessioni, tra cui tre complessi alberghieri in Messico. Le tre proprietà sono attualemente gestite secondo un accordo di franchising da Hilton e sono l’Hilton Guadalajara (450 camere), l’Hilton Garden Inn Monterrey (150 camere) e l’Hilton Garden Inn Ciudad Juarez (120 camere). Inoltre NH ha annullato i contratti di management per altri tre resort: NH Krystal Cancun (385 camere), NH Krystal Puerto Vallarta (512 camere) e NH Krystal Ixtapa (255 camere). Tutti gli alberghi erano entrati nel portfolio NH nel 2001, con l’ingresso del gruppo in Messico.

13


Quotidiano

12 marzo 2010

www.travelquotidiano.com

Mondo Lasciati alle spalle due anni difficili, il Paese torna a puntare su nuovi progetti di sviluppo turistico Da dicembre una positiva inversione di tendenza

testi e foto di MASSIMO TERRACINA

SANTO DOMINGO - Francisco Javier Garcìa, ministro del turismo della Repubblica Dominicana, durante la sua visita italiana, ha affrontato temi interessanti per il nostro turismo. «Dopo due anni di crisi economica siamo finalmente in ripresa e questo per via della solidità del nostro sistema economico e turistico, che non ha registrato fallimenti nei comparti bancario e assicurativo né crolli di quotazioni immobiliari. Sono ben 83 i progetti di sviluppo turistico a medio e lungo termine che abbiamo in cantiere, per quindici miliardi di dollari di investimento alberghiero e immobiliare». Non si poteva non parlare di Haiti e della tragedia che non ha però colpito il suolo dominicano. «Ci auguriamo che la ricostruzione di Haiti avvenga il più presto possibile e nel modo più efficiente; per questo abbiamo dato tutto il nostro appoggio, anche materiale - continua Garcìa -. L’economia turistica, però, deve procedere, confortati anche dal

SANTO DOMINGO - Nel 2009 i turisti sono stati 4 milioni 414 mila 756, di cui un milione 245 mila 925 europei e in particolare 121 mila 317 italiani. Malgrado un 2009 difficoltoso per il turismo in generale, il numero degli arrivi di turisti da tutto il mondo è aumentato di 16 mila unità, pari allo 0,36% in più (2009 su 2008). Il dato conferma la tenuta della destinazione, nonostante un rallentamento da parte dell’Europa, bilanciato dagli arrivi provenienti dall’America del Nord: Stati Uniti e Canada in testa, rispettivamente con un +5,2% e un +1,79%. Gli arrivi dall’Europa registrano una flessione pari al 7,93%: Francia -11,3% (meno 32 mila turisti), Germania -13,81% e Inghilterra -15,24%. In questo panorama, nel 2009 gli arrivi provenienti dall’Italia sono stati 121 mila 317, con una flessione a totale anno del 9%. Gli italiani che nel mese di dicembre 2009 hanno scelto il Paese sono stati 13 mila 119; il totale arrivi proveniente da tutti i paesi è stato di 408 mila 297 unità (+8,87%), a riprova del fatto che la destinazione sta registrando una positiva inversione di tendenza.

“ Dopo due anni di crisi economica siamo finalmente in ripresa. Abbiamo 83 progetti di sviluppo turistico a breve e medio termine ” Francisco Javier Garcìa

Rep. Dominicana: «Diversificare per crescere» fatto che in un anno di calo per tutti, la Repubblica Dominicana ha tenuto, con un +0,36% sl fronte dei turisti giunti nel 2009». In questo scenario

4.415.000 Turisti ospitati nel 2009

l’attenzione al mercato italiano è grande. «Stiamo diversificando l’offerta per i vostri turisti, cercando di proporre zone meno commerciali

+0,36% Incremento turisti nel 2009

(Puerto Plata, Samanà e la zona di Barahona e Pedernales a sud)». Il messaggio è chiaro: bisogna guardare al futuro e il Paese deve continuare a

121.300

Italiani ospitati nel 2009

Procede a tappe spedite il programma di training online per agenti di viaggio

L’Australia rilancia con nozze e giovani di CINZIA BERARDI

CANBERRA - Per il secondo anno consecutivo l'Australia è stata votata ai Bit Tourism Awards come la destinazione perfetta per un viaggio da sogno. «Questo riconoscimento conferma il successo registrato negli ultimi anni dalla destinazione - ha commentato Katherine Droga, direttore per l'Europa continentale di Tourism Australia - che lo scorso dicembre ha incrementato gli arrivi d e l 1 8 % , p o r tando ad oltre 5 5

55.000

Visitatori italiani nel 2009

+18%

Arrivi italiani dicembre 2009 mila gli italiani che hanno visitato il paese in un anno difficile come il 2009». La ripresa del turismo, più vivace negli ultimi sei mesi, si deve anche alla diffusione dei programmi di training online con cui l'ente del turismo si rivolge agli agenti di viaggio: «Visti gli ottimi risultati punteremo ancora su questi corsi di formazione - conferma la Droga - che finora hanno prodotto 609 Aussie Specialist tra gli agenti italiani. In quest'ottica abbiamo appena rilasciato la nuova versione del sito www.aussiespecialist.com, che contiene materiali da scaricare, video e programmi interattivi per aiutare gli agenti a proporre viaggi in Australia

con sempre maggior sicurezza. Inoltre, per incrementare ulteriormente i visitatori italiani - che si collocano al terzo posto per spesa turistica dopo irlandesi e svizzeri - promuoveremo in particolare i viaggi di nozze e le vacanze dedicate al segmento sotto i trent'anni. Non mancheranno gli educational organizzati in partnership con i tour operator, che l'anno scorso hanno permesso a un centinaio di agenti di conoscere diverse località australiane». La dirigente di Tourism Australia sottolinea poi la grande accessibilità del continente australiano: «A fine marzo i turisti italiani potranno contare sul nuovo volo di Cathay Pacific da Milano Malpensa a Hong Kong, da dove sarà facile proseguire per l'Australia. Inoltre è diventato giornaliero il collegamento Roma-Doha di Qatar Airways, che poi vola su Melbourne». Il 2008 aveva portato in dote a Sydney 5 mila visitatori in più grazie alla visita di papa Ratzinger in occasione della Giornata mondiale della gioventù: «Il dato finale dei visitatori italiani 2008 è stato falsato da questo evento eccezionale - spiega la Droga - senza considerare il quale l'incoming 2009 dall'Italia mostra di sicuro una crescita».

“delAbbiamo appena rilasciato la nuova versione sito per gli agenti di viaggio ” Katherine Droga

14

Haydée Rainieri e Francisco Javier Garcìa

investire per sviluppare il turismo, una delle fonti principali di entrata. «La crescita del turismo è stata notevole: gennaio 2010, con oltre 400 mila visitatori, ha registrato un incremento del 5,8% rispetto al gennaio 2009. Un risultato degno di nota, se solo pensiamo agli ultimi due anni segnati duramente dalla crisi economica mondiale. Gli Stati Uniti continuano a essere il primo mercato (205 mila 639 turisti), con un incremento del 13,23% rispetto al 2009». Sono aumentati anche gli arrivi da Venezuela (+83,30%), Cile (+91,21%), Argentina

(+89,6%) e Brasile (+114,89%). «Ora siamo in grado di competere con i paesi caraibici più celebrati e lo dimostrano gli ottimi contatti con i t.o. italiani interessati a programmare il nostro Paese». E nel 2010 Santo Domingo sarà capitale della cultura americana. Nella delegazione anche Haydée Rainieri, presidente dell’associazione nazionale Hoteles y restaurantes (Asonahores). «Molti cambiamenti sono stati fatti negli ultimi anni nell’offerta turistica dominicana: il servizio che offriamo è sempre più di alto livello e si investe nelle infrastrutture».

Fra i temi di spicco, anche l’offerta enogastronomica

L’Austria estiva fra Settimana verde e “Kulturland” di FRANCESCA SALSANO

VIENNA - Il programma 2010 presentato dall’Austria è ricco di novità. Innanzitutto la “Settimana verde”, la nuova formula prevista dell’ente nazionale austriaco per il turismo per le vacanze estive. Sette giorni che si declinano nei tre temi di benessere e dolce far niente, esperienze sportive, itinerari di scoperta: il tutto per aumentare il soggiorno medio dell’ospite italiano che di solito non supera i tre giorni. In secondo luogo “Kulturland”, il programma volto a dare risalto alle mille sfaccettature dell’Austria sotto il profilo culturale, dall’architettura alla musica (proprio quest’anno ricorre il 150° anniversario della nascita di Gustav Mahler), dagli eventi artistici a quelli folcloristici. E infine i sette itinerari della nuova “Via culinaria”, che attraverso Salisburgo e la sua regione garantiscono la piena conoscenza dei piaceri gastronomici del territorio. A questo, ovviamente, si affianca tutta la tradizionale bellezza dell’Austria, con il capoluogo del Tirolo Innsbruck, la capitale sempre al centro di eventi da non perdere, il comprensorio di Hall-Wattens con i suoi Mondi di Cristallo Swarovski, la regione dei ghiacciai e la Carinzia. Ma come si è chiuso il 2009 austriaco? «E’ stato un anno dai due volti – spiega Brigitte Resch, responsabile delle pubbliche relazioni di Turismo Austria –. Abbiamo registrato una leggera diminuzione sugli arrivi e pernottamenti totali (-1% e -1,9% rispettivamente), ma in controtendenza sono aumentati i dati relativi ai soli ospiti italiani, con una crescita del 2,4% negli arrivi (per un totale di oltre un milione di ospiti) e dell’1,3% nei pernottamenti che hanno toccato quota 3 milioni».


Quotidiano www.travelquotidiano.com

12 marzo 2010

Mondo Per mantenere inalterate le percentuali di crescita, il Paese rilancia nuove mete e inedite tipologie di vacanza Le prossime tappe di sviluppo

di CINZIA BERARDI

IL CAIRO - La crescita tumultuosa sperimentata negli ultimi anni dal turismo egiziano ha subito nel 2009 una lieve battuta d'arresto per colpa della crisi economica internazionale, con i ricavi scesi del 2,1% (oltre 10 miliardi di dollari) e 12,5 milioni di arrivi contro i 12,8 dell'anno prima. Troppo poco per scoraggiare il ministro del turismo Zoheir Garranah, che per l'anno in corso pronostica una crescita del 7% puntando da una parte su prodotti di nicchia (golf, oasi, deserto, diving) e su nuove destinazioni come quelle lungo la costa mediterranea o il medio corso del Nilo; dall'altro, su una rafforzata collaborazione con i tour operator attraverso operazioni di comarketing cui è dedicato un budget consistente. Da quando lei ha assunto la carica di ministro si è registrato un miglioramento nei servizi ai turisti che visitano l'Egitto? «Direi proprio di sì, basta

Puntare su prodotti di nicchia

Concentrarsi su nuove mete

Rafforzare la collaborazione con i t.o.

Cultura, deserto e golf: l’Egitto amplia l’offerta “molto Puntiamo sulla collaborazione con agenti e t.o.

Zoheir Garranah guardare i numeri: negli ultimi cinque anni i visitatori stranieri sono praticamente raddoppiati, passando dai 6,1 ai 12,8 milioni del 2008, pur con la

lieve flessione dell'anno scorso dovuta alla crescente disoccupazione in Europa. Un incremento di tali proporzioni non sarebbe stato possibile senza una buona comunicazione, ottimi servizi e infrastrutture. Certo, ci sono sempre margini per migliorare e questo resta il mio impegno costante, soprattutto nel campo della formazione delle risorse umane». Essere un uomo d'affari proveniente dal turismo l'ha finora aiutata a comprendere le necessità del settore? «Non posso essere un

L’obiettivo per il 2010 è di raggiungere i 16 milioni di turisti a fronte dei 14,1 del 2009

Salute e cucina nella Thailandia che piace testo e foto di MASSIMO TERRACINA

BANGKOK - Juthaporn Rerngronasa, deputy governor per il marketing internazionale dell'ufficio del turismo thailandese, parla della ripresa del Paese asiatico. «Come tutto il mondo anche la Thailandia ha avuto un 2009 travagliato, non solo per la crisi mondiale ma anche per la situazione politica che ha dato vita a qualche protesta. Oggi lo scenario è stabile e tranquillo. I primi sei mesi dell'anno scorso fecero registrare un calo del 19%, mentre da agosto il turismo ha dato sensibili segni di ripresa. L'obiettivo del 2010 è fra 15,5 e 16 milioni di turisti a fronte dei 14,1 del 2009, per una crescita attorno al 10%. Il turismo italiano ha registrato 169 mila arrivi, il 6,7% in più sul 2008». Il governo ha preso misure concrete per stimolare la ripresa di

Juthaporn Rerngronasa

un settore importante per l'economia: l'esenzione dell'imposta sul visto e la riduzione delle spese aeroportuali a favore degli operatori. «Promuoveremo altre parti del Paese, in alternativa a Pukhet e Ko Samui; per esempio, l'isola di Kho Chang. Per diversificare i tipi di turismo, oltre a leisure e viaggi di nozze propor-

remo il golf, con oltre duecento campi, e il turismo della salute. «Non solo benessere e spa, quindi, ma un flusso che porta oltre un milione e mezzo di stranieri a curarsi presso le nostre strutture private, con notevoli risparmi e un'innegabile qualità di servizio. «Non si tratta solo di chirurgia estetica, ma anche di analisi, check- up specialistici, cure dentali e in molti casi anche interventi chirurgici». In tutto questo non va dimenticato l’aspetto legato alla tradizione gastronomica, che è riconosciuta come un'arte dalle proprietà benefiche e dal sapore inimitabile. «Il nostro Paese - conclude la Rerngronasa - è universalmente riconosciuto e apprezzato per l'ospitalità, la cordialità delle persone e gli standard di servizio eccellenti, tutti fattori assolutamente determinanti per il turismo».

SmallcarBigCity, rivive la “Swinging London” LONDRA - Grazie a SmallcarBigCity sarà possibile visitare Londra a bordo di una classica Mini Cooper, ascoltando musica anni ’60, in compagnia di un autista eloquente ed esperto conoscitore della città, vestito come un vero hippy. Tutto in tema per apprezzare al meglio la “Swinging London”, capitale di tendenze dei mitici anni ’60, con tre differenti proposte: Mini Tours, Mini Hire e Mini Cab. Tante le possibilità tra cui scegliere per vivere la Londra che più piace, visitare la città di giorno o di notte, bere il classico “tè delle cinque” o vedere i famosi parchi della città, a partire da 18 sterline a persona. SmallcarBigCity entra sul mercato il 29 agosto del 2009, pro-

Le tre proposte: • Mini Tours – visita turistica della capitale • Mini Hire – servizi per matrimoni, aziende, film o televisione • Mini Cab – tour individuali e su misura prio a cinquanta anni dal giorno in cui fu lanciata la prima Mini Cooper a Londra, con un’idea chiara: fare immergere i turisti nella cultura londinese, per scoprirne tutti gli aspetti.

12,5 mln

Arrivi registrati nel 2009

10 mld $ Ricavi turistici nel 2009

buon giudice di me stesso, lo sono gli stessi addetti ai lavori. Certo, è più facile raggiungere certi obiettivi quando conosci le cose dall'interno». Il mercato italiano ha recepito la campagna marketing dell'ente del turismo egiziano sui prodotti alternativi al mare e alle piramidi? «Gli italiani per natura amano essere i primi ad arrivare sulle nuove destinazioni, quindi credo che questa campagna avrà successo. Nei prossimi tre anni, accanto alla promozione generale della desti-

nazione Egitto, punteremo di volta in volta in modo mirato sui vari segmenti: cultura, golf, deserto...». Avete rafforzato la presenza sul web. Sul vostro sito è possibile anche prenotare? «Si tratta di un sito ricco di informazioni, ma per la vendita vera e propria ci affidiamo ai nostri partner di sempre: tour operator e agenzie di viaggio, supportati dall'attività delle compagnie aeree e dei media. L’Egitto resta ancorato a questi canali molto più che ai viaggi individuali».

In collaborazione con Ntb e con Fondazione Cariplo

Trekking in Nepal: Cesvi presenta il progetto “Tims” KATMANDU - (i.c.) Il Nepal rilancia la sua vocazione di meta ideale per il trekking. «Un modo rispettoso di visitare una destinazione, che consente di ridistribuire piccole risorse economiche nelle vallate e di limitare lo spopolamento delle montagne - spiega Sitaram Sapkota, presidente della Trekking Agencies’ Association of Nepal (Taan) -. L’importante è ispirarsi a principi di ecosostenibilità e monitorare costantemente l’impatto ambientale generato dai flussi turistici». Proprio in quest’ottica, l’organizzazione umanitaria Cesvi, in collaborazione con il Club Alpino Italiano e con il Nepal Tourist Board, ha presentato un progetto finanziato da Fondazione Cariplo che si propone di registrare e monitorare gli spostamenti degli escursionisti, presentando inoltre un codice di condotta che le circa 700 agenzie di trekking nepalesi aderenti al Taan (www.taan.org.np) devono sottoscrivere. «L’obiettivo finale del Trekkers Information Management System (Tims) è quello di ottimizzare la sicurezza dei turisti in Nepal e di monitorarne gli itinerari» conclude il capo progetto Cesvi, Daniele Panzeri.

15


Travel Quotidiano 12/03/2010  

Le conferme di Transavia Quarta base entro un anno per Wind Jet Previsioni al rialzo per l’Egitto Msc, a termine il piano industriale All’in...