Page 1

GIORNALE DI INTERESSE PROFESSIONALE PER IL TURISMO

POSTE ITALIANE SPA - SPED. IN ABB. POST. D.L. 353/2003 (CONV. IN L. 27.02.2004, N° 46), ART. 1, COMMA 1, CNS/AC-ROMA PREZZO PER COPIA EURO 0,10

ANNO XXI - N. 67 14 OTTOBRE 2009

Il consuntivo di Federalberghi delinea uno scenario molto preoccupante

Un anno in discesa libera Tutti i mesi, tranne agosto, con il segno meno. Bocca: misure urgenti Cappellacci: «Ryanair non lascia Alghero» CAGLIARI Dopo aver incontrato il ceo di Ryanair, Michael O’Leary, il presidente della regione Sardegna, Ugo Cappellacci (nella foto), ha confermato che Il vettore low cost non lascerà Alghero. Anzi amplierà i voli.

Pierre & Vacances Austria per l’Italia, sul tour operating un 2009 positivo ROMA – Pierre & Vacances apre al tour operating, vocazione che affianca alla sua tradizionale attività connessa al settore immobiliare. «Vogliamo che la nostra società sia riconosciuta come marchio di respiro europeo – precisa il direttore vendite e marketing Italia, Rita Forgia -. A questo scopo, abbiamo avviato una riorganizzazione aziendale e di prodotto». A PAGINA 9

MILANO - Bilancio positivo per Austria per l’Italia Hotels, che chiuderà il 2009 con 93 strutture associate rispetto alle 86 dell’anno scorso. E un ruolo centrale viene confermato per le agenzie di viaggio: «Ci dedicheremo di più alle adv – spiega la responsabile marketing e pr Regina Mekis - alle quali riserviamo già una commissione del 10% ed alle quali online faremo azioni di marketing». A PAGINA 19

MILANO - E’ oggettivamente allarmante dare un’occhiata alla semplice tabella che Federalberghi ha stilato per riassumere l’anno 2009. In tutti i mesi, tranne agosto, i segni delle presenze alberghiere e del livello occupazionale sono negativi. In alcuni casi molto negativi. Per questo il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca, ha chiesto «un tavolo di discussione e di confronto tra imprese, sindacati ed esecutivo» finalizzato a «delineare le misure urgenti da adottare e indirizzate ad un recupero delle quote di mercato nel 2010». Gli daranno ascolto? A PAGINA 2

Nostradamus & Co. Il ministro Brambilla sostiene che la sinistra, mediante i giornali stranieri, stia distruggendo l’immagine del nostro Paese all’estero. Adesso ci si mette anche la sinistra, dico io, non bastava già il governo a rovinare la nostra immagine?

Se cerchi lavoro nel settore turistico, se hai qualche opportunità di impiego da offrire o se vuoi vendere o acquistare un’agenzia di viaggio, utilizza lo spazio che Travel Quotidiano riserva agli annunci gratuiti. Come? E’ sufficiente inviare il testo che vuoi pubblicare (massimo 60 parole spazi esclusi) all’indirizzo di posta elettronica: travelannunci@tiscali.it

Il progetto trade di Costa Crociere GENOVA – Costa Crociere investe sul trade e lancia un nuovo modello di business, riassunto in CostaPro. «Si tratta di un processo di segmentazione del mercato che non sia solo territoriale, ma che sappia riconoscere il valore e il potenziale di ogni singola agenzia di viaggio, puntando su una rete commerciale formata sulle singole esigenze dei punti vendita» spiega il direttore generale, Gianni Onorato. A PAGINA 10

Tunisair punta su Malpensa TOZEUR – Tunisair investe su Malpensa con il lancio della nuova rotta su Tozeur e il potenziamento dei collegamenti su Tunisi. Per il volo diretto “nel cuore del deserto” «puntiamo a trasportare 8 mila passeggeri tra novembre e maggio 2010 – dichiara il direttore per l’Italia del vettore Riadh Farhat -, con un load factor fin d’ora al 60%». A livello globale la compagnia conta di superare nel 2009 i 4 milioni di passeggeri. A PAGINA

Travel e Tob vi aspettano a Ttg Incontri Pad. C3 Stand 150 Corsia 5

1


In primo piano MERCATO 14 ottobre 2009

Vox clamantis

MILANO - Basta dare un’occhiata alla tabella in pagina per essere sul serio preoccupati. Tutti i mesi dell’anno in cortso, tranne agosto, sono con il segno negativo, con marzo e giugno che guidano la classifica delle peggiori perfomance. Ora, c’è da dire che un ministero del turismo, a questo dovrebbe servire: a monitorare gli andamenti e a provvedere nei casi specifici. Cosa che puntualmente non accade. A lanciare l’allarme è stata Federalberghi. «Dopo il dato positivo nei pernottamenti alberghieri registrato ad agosto, dobbiamo purtroppo riscontrare come a settembre sia tornata ad affermarsi una tendenza ribassista, che evidenzia come la crisi non sia ancora giunta ad una svolta significativa». È questo il commento del presidente, Bernabò Bocca, alla lettura dei risultati di una indagine svolta dalla federazione dall’1 al 4 ottobre, intervistando con metodologia internet 766 imprese ricettive, equamente distribuite sull’intero territorio nazionale e rappresentative per classificazione di stelle. «I dati consolidati da gennaio a settembre, infatti, - aggiunge Bocca registrano un complessivo -4,7% di presenze alberghiere tra italiani e stranieri e, cosa ancor più grave, un -4,9% di lavoratori occupati».

«Chiediamo al governo un tavolo di confronto tra imprese, sindacati ed esecutivo per definire le misure urgenti da adottare»

Un anno di segni meno Gli alberghi italiani perdono presenze e dipendenti L’OCCUPAZIONE DA GENNAIO A SETTEMBRE E’ CALATA DEL 4,9% I NUMERI DEI MESI PRECEDENTI GENNAIO: FEBBRAIO: MARZO: APRILE: MAGGIO: GIUGNO: LUGLIO: AGOSTO:

-7% di presenze -10% di presenze -14,6% di presenze -3% di presenze -7% di presenze -10,6% di presenze -3,4% di presenze +2,3% di presenze

(ed il -4,5% di lavoratori occupati) (ed il -6% di lavoratori occupati) (ed il -8,6% di lavoratori occupati) (ed il -6,5% di lavoratori occupati) (ed il -2% di lavoratori occupati) (ed il -5,8% di lavoratori occupati) (ed il -5,2% di lavoratori occupati) (ed il -2,4% di lavoratori occupati)

Nello specifico, il mese di settembre pur facendo segnare la perfomance meno negativa dall’inizio dell’anno, con un 1,8% di pernottamenti tra italiani e stranieri, non è riuscito a confermare la leggera inversione di tendenza monitorata ad agosto.

Sempre a settembre, peraltro, il numero di lavoratori occupati ha fatto registrare un -3,3% (di cui 3,9% di lavoratori a tempo indeterminato ed il -2,7% di lavoratori a tempo determinato). In ragione di tali dati, le percentuali consolidate dall’inizio dell’anno indi-

cano per le presenze alberghiere (italiani e stranieri) un calo da gennaio a settembre del 4,7% ed un calo dell’occupazione sempre da gennaio a settembre del 4,9% (di cui -4,4% lavoratori a tempo indeterminato e -5,6% lavoratori a tempo determinato). «La richiesta che a questo punto avanziamo al Governo conclude Bocc aè per l’apertura di un tavolo di discussione e di confronto tra imprese, sindacati ed esecutivo volto ad una serena analisi della situazione, per delineare le misure urgenti da adottare e indirizzate ad un recupero delle quote di mercato nel 2010».

“recuperare Nel 2010 bisogna le quote di mercato ” Bernabò Bocca

«E’ finita l’era delle due settimane di ferie, sostituita da viaggi multipli. Mi chiedo quanti operatori abbiano percepito il cambiamento»

Oasi Parking Go amplia la rete e sbarca allo scalo di Bologna di SEBASTIANO GIORDANI

VARESE — Oasi Parking Go arriva anche a Bologna. Entro la fine dell’anno, l’azienda specializzata in servizi al viaggiatore estenderà il suo network di parcheggi aeroportuali con l’apertura di un nuovo park al Marconi. Sarà il settimo sigillo del brand, già presente a Bergamo, Roma fiumicino, Milano Linate e Milano Malpensa, Torino Caselle e Verona Villafranca. La notizia arriva direttamente dagli uffici direzionali di Oasi. La annuncia la marketing manager Laura Deiana: «Siamo entrati nella fase di chiusura dell’accordo per Bologna spiega -: speriamo di riuscire ad aprire entro la fine dell’anno. Sarà un Parking Go con posti auto sia al coperto che all’aperto, che godrà degli stessi standard di servizio delle nostre altre sei strutture, fermo restando le caratteristiche peculiari dell’area in cui ci insedieremo». E’ questa la novità più fresca in casa Oasi, anche se in realtà le carte sul tavolo sono ben di più. C’è, per esempio, il recente accordo con Visa Europe che comincia a dare i suoi frutti.

«L’abbiamo stipulato – spiega Deiana – per dare ai titolari della carta in Italia importanti agevolazioni se vogliono utilizzare i nostri parcheggi». Le potenzialità dell’accordo? Basta un dato per rendere l’idea: «I possessori della card sono circa due milioni». La collaborazione con Visa Europe testimonia, tra l’altro, il fervore imprendito-

Direttore editoriale DANIELA BATTAGLIONI

2

zia disponiamo di un ufficio con 60 persone che gestiscono tutti i servizi dedicati ai passeggeri che sbarcano in laguna». Gonfia il petto, Deiana: «Oggi, in Italia, non esiste alcuna azienda in grado di offrire una gamma di servizi per la mobilità del passeggero come quella che offriamo noi». Aggiungiamo noi: esistono poche aziende in Italia che, per via della tipologia d’attività svolta, riescono a leggere bene le evoluzioni del turismo come riesce a fare un’azienda di assistenza al viaggiatore. Chi tratta con i passeggeri deve per primo interpretare le sue esigenze, adattare i propri sforzi al susseguirsi delle abitudini di viaggio. Ecco perché Oasi è un valido relatore in tema di evoluzioni del settore. Che ci racconta: «Il mercato sta cambiando molto, e dà indicazioni chiare. La prima è che, al

“cheSiamo un’azienda dinamica, cosa ci porta a cercare nuovi partner anche al di fuori del settore ” Laura Deiana Direttore responsabile GIUSEPPE ALOE

TRAVEL AGENT BOOK S.r.l.

riale di Oasi: «Siamo un’azienda molto dinamica - commenta Deiana -, molto più di quello che vedo intorno a me. Un modo di essere che ci porta continuamente a cercare nuovi partner, anche al di fuori del settore di riferimento. E così, essendo già convenzionati con la maggior parte degli operatori di turismo, abbiamo iniziato a cercare nuove sinergie in ambiti diversi. Come con Visa Europe, appunto». Tornando al mondo dei viaggi, l’azienda sta concentrando i suoi sforzi sui servizi di assistenza per i crocieristi: «Abbiamo acquisito competenze altamente specializzate per il settore delle crociere - conferma la marketing manager -: a Vene-

Autorizzazione del Tribunale di Milano 793 del 30.11.1991 Spedizione in abb. postale (Pubblicità 45%)

DIREZIONE E REDAZIONE Via Merlo 1 - 20122 MILANO tel. 02/76316846 (r.a.) fax 02/76013193 AMMINISTRAZIONE ABBONAMENTI, REDAZIONE ROMANA Via La Spezia, 35 - 00182 ROMA tel. 06/70476418 fax 06/77200983

TARIFFE ABBONAMENTI ANNUALI: ITALIA 50,00 - ESTERO 90,00 EURO VERSAM. SU C/C POSTALE N. 85638005 - ROMA CAUSALE DEL VERSAMENTO: «ABBONAMENTO A TRAVEL QUOTIDIANO»

Stampa Comunicare Srl Piazza Dalmazia, 6 - 0511 Terni

Concessionaria di Pubblicità Network & Comunication srl via La Spezia 35 - 00182 ROMA Tel. +39 06.70476418 Fax +39 06.77200983 Area manager centro sud Italia: Olga Vaglio info@travelquotidiano.com Uffici Milano tel. +39 02.76316846 - fax +39 02.76013193 Manager advertising: Marco Ferri marco.ferri@travelquotidiano.com 334.6288424

Visa L’accordo sta iniziando a dare frutti

Crociere A Venezia un uf ficio con 60 persone di là della crisi, la gente non ha smesso di viaggiare. La seconda è che, però, ha cambiato tipologia di viaggio. E’ finita l’era delle due settimane di ferie, sostituita da viaggi multipli di 3 o 4 giorni durante l’anno. Si approfitta dei ponti e si vola con le low cost». E’ dunque giunto il tempo della destagionalizzazione? Lo dicono i numeri: «A maggio abbiamo fatturato quanto a luglio». E’ un bene o un male? «Per noi è un bene, ma mi chiedo quanti operatori turistici abbiano realmente percepito tale cambiamento. Provate a sfogliare i nuovi cataloghi...».

internet a questo indirizzo http ://www.travelquotidiano.com E-MAIL: info@travelquotidiano.com redazionemilano@travelquotidiano.com redazioneroma@travelquotidiano.com


Notizie MERCATO 14 ottobre 2009

Peparello: «Se il 30% degli operatori ha messo in programma il nostro territorio, vuol dire che la formula funziona»

Il Visit Tuscia si apre al mercato internazionale Bene l’edizione 2009 di ENZO DI GIACOMO

ROMA - Cresce l’offerta turistica della Tuscia e il workshop “VisiTuscia” di San Martino al Cimino ne è la proiezione: 40 buyer provenienti da quasi tutte le regioni italiani e 130 seller in rappresentanza di 200 aziende locali hanno partecipato negli spazi dello storico Palazzo Doria Pamphili. Sono tre anni che il territorio con “VisiTuscia” sta conquistando quote di mercato turistico e, da terra poco conosciuta, si va trasformando in territorio da esportare. Anche all’estero. Sì, perché gli organizzatori hanno aperto anche ai mercati esteri, soprattutto al nord Europa, così sensibile ai “giacimenti” archeologici, culturali, enogastronomici, paesaggistici della provincia di Viterbo. «La mission di VisiTuscia – ha dichiarato Vincenzo Peparello, ideatore della manifestazione – è quella di far incontrare non un acquirente e un venditore, ma due partner commerciali che insieme riescono a mettere sul mercato prodotti sempre più allettanti e

Un momento della conferenza stampa

competitivi. Se il 30% degli operatori ha messo in programmazione il nostro territorio dopo aver partecipato a VisiTuscia, significa che la formula che noi adottiamo non solo è quella giusta, ma è anche vincente». Secondo uno studio sui flussi del trasportato aereo dai paesi scandinavi (Danimarca inclusa),

nel 2008 sono stati quasi 500 mila i passeggeri (con vettori low cost e tradizionali) che sono atterrati negli aeroporti di Fiumicino e Ciampino e l’obiettivo di “VisiTuscia” è quello di «canalizzare flussi verso il nostro territorio» ha aggiunto Peparello. Si tratta di un risultato molto

interessante, che attraverso la formula di Visit Tuscia si tende ad ampliare ulteriormente. Ci sono borghi, nella Tuscia, che fungono da magnete turistico: Bagnoregio e Civita di Bagnoregio, Bolsena, Bomarzo, Calcata, Caprarola, Civita Castellana, Tuscania e numerosi altri. E nuove proposte con la Via Amerina che, staccandosi dalla Cassia, metteva in comunicazione Roma con l’Umbria. Una Via da percorrere nei pressi di Civita Castellana soprattutto per l’interesse archeologico. Nella promozione e valorizzazione del territorio attraverso l’azione congiunta della provincia e Camera di commercio di Viterbo, con il supporto dell’assessorato al turismo della regione Lazio, dell’agenzia di

promozione turistica di Roma e Lazio, e l’assistenza tecnica Cat, un ruolo preminente lo svolge la Camera di commercio di Viterbo. «Fino a non molto tempo fa, la nostra provincia era una terra sconosciuta – ha dichiarato il presidente della Camera di commercio, Ferindo Palombella -. Il turismo era poco praticato e i prodotti, pur eccellenti, erano destinati all’autoconsumo. La spinta delle imprese e delle istituzioni ha fatto scoprire un territorio attraente, un territorio da vendere e da gustare. Sono questi i temi dominanti, insieme all’enogastronomia, che devono fare da motore per lo sviluppo del nostro territorio». «Avere a disposizione una propria Borsa per promuovere il territorio non è privilegio di tutti. La nostra azione in favore della promozione turistica non si esaurisce con VisiTuscia: promuovere turismo significa per noi anche partecipare ad altre Borse turistiche in Italia e all’estero» ha concluso Mara Ciambella, dirigente del settore turismo della provincia.

3


Notizie MERCATO 14 ottobre 2009

Parte la costruzione di un complesso turistico residenziale che sorgerà alle pendici del monte Amiata

di STEFANIA CIANI

GROSSETO - A meno di tre mesi dall’approvazione ricevuta dalla Banca d’Italia, partono in Toscana i lavori del Travel Global Fund, il primo fondo di riferimento per il prodotto turistico. Si tratta della costruzione della “Tenuta Focaione” (www.focaioni.it), un complesso turistico residenziale che sorgerà alle pendici del Monte Amiata, nel comune di Arcidosso (GR), entro il 2010. A capo del progetto vi è Mediatour SpA, società del Gruppo Airon, che ha progettato e ottenuto i finanziamenti per un fondo comune di investimento immobiliare di tipo chiuso riservato a investitori qualificati. Come spiega Amedeo Santoro, coordinatore del progetto, «Si tratta di un prodotto di alto profilo in cui elementi di elevata attrazione turistica vengono adoperati come mezzo di qualificazione e promozione dell’eccellenza del territorio italiano. Muovendo dalla recente ripresa dei flussi turistici internazionali e dalla crescente richiesta di strutture ricettive di standard elevati, l’attività di investimento del fondo sarà difatti prevalentemente focalizzata su iniziative di sviluppo immobiliare dirette a soddisfare un target di clientela medio-alto, interessata a

Dopo il placet di Bankitalia al via in Toscana i lavori del Travel Global Found vacanze-benessere e a contesti naturalistici di alta qualità». In questo quadro si inserisce il progetto legato alla realizzazione di due complessi turistici in Toscana, nell’insieme denominati “Tenuta Focaione”: il “Molino Toscano” e il “Borgo Focaione” rispettivamente albergo a 5 spighe e com-

plesso immobiliare dotato di beauty farm, centro congressi e una serie di altri servizi esclusivi. «L’area di riferimento – continua Santoro - sarà inizialmente la Regione Toscana: così miriamo a incentivare l’incoming dei visitatori stranieri, spiccatamente sensibili nei confronti delle attrattive artistiche e ambientali del territorio, nonché a contribuire alla valorizzazione del patrimonio turistico italiano attraverso la realizzazione di un’offerta di pregio». A disposizione degli ospiti vi saranno anche un centro ippico per trekking a cavallo e ippoterapia, un impianto di tiro con

l’arco, 4 campi da tennis, 2 campi da calcetto, 4 campi da bocce, una pista per ciclocross e mountain-bike. La peculiarità del fondo è che queste unità immobiliari saranno vendute con la formula del time sharing, che consiste nell’acquisto del diritto di utilizzo di un alloggio come residenza per le proprie vacanze per una o più settimane all’anno, con possibilità di trascorrere questo periodo in alloggi in altri Paesi, grazie ad organizzazioni mondiali di scambio. «Il concetto di time sharing – precisa Santoro - è andato sviluppandosi in Europa sin dagli anni Settanta, raccogliendo grande soddisfazione da parte

“fondo L'attività di investimento del sarà focalizzata su iniziative di sviluppo immobiliare mirate ad una clientela medio-alta

Amedeo Santoro

La struttura ha in agenda progetti specifici per ampliare la stagionalità del parco a tema

Chiude in positivo il bilancio di Movieland di MARIELLA CATTANEO

LAZISE – Movieland si appresta alla chiusura 2009 con un bilancio positivo, coronato dalla vincita del titolo “Parco dell’anno” assegnato da Parksmania. Il riconoscimento, che vede premiare di volta in volta i migliori parchi a tema italiani ed europei da una apposita commissione di esperti, è stato così motivato: «Con quattro novità - Police Academy, The Illusionist, Movieland Cars, Cooter’s Rodeo - rivolte alla famiglia ed una generale riqualificazione scenografica del parco, Movieland continua nel suo processo di crescita e di affinamento del prodotto dimostrando uno spirito creativo costante ed "ispirato"». Al titolo di parco dell’anno si aggiunge anche «un altro riconoscimento – spiega il sales

800.000 Visitatori annui

60% Quota visitatori italiani (lug-ago 2009) manager Fabrizio Mina – con la vincita anche per la categoria “Migliore Show” per lo spettacolo “The Illusionist”: ambientato nella Londra dei primi del Novecento presenta mistero, giochi di magia ed emozionanti colpi di scena che catturano l’attenzione di giovani e adulti». Il complesso, costituito da due parchi a tema e cioè Acquaparadise (il primo ad essere stato realizzato, nel 2003) e poi Movieland, comprende anche due ristoranti a tema «e rappresenta la terza realtà in Italia – prosegue Mina -, con circa 800 mila visitatori all’anno». E i premi arrivano a ridosso di una chiusura d’anno che non sembra aver patito gli effetti della crisi economica: «La stagione è stata positiva – afferma Mina -, i parchi hanno registrato un trend in controtendenza. Ci sono stati molti primi visitatori e molti italiani provenienti in

“trend I parchi hanno registrato un in controtendenza rispetto alla crisi generale ” Fabrizio Mina 4

particolare dal Centro-sud. La crisi, in realtà, ha se possibile incentivato questi arrivi: chi cioè ha rinunciato alla vacanza vera e propria magari ha deciso di concedersi un paio di giorni di svago. In pratica le vendite sono aumentate del 20%». In particolare,nei mesi di luglio e agosto gli italiani hanno rappresentato il 60% degli ospiti «con picchi ancora più elevati durante i fine settimana». Se tra i target sempre attuali c’è quello di allungare la stagionalità, in questa direzione il parco ha fatto dei segmenti scuola e Mice due dei propri punti di forza: «Abbiamo programmi specifici con percorsi per le scuole – prosegue Mina -, come il “movie maker”, che prevede la realizzazione di un cortometraggio; lo stessi dicasi per le aziende, alle quali è dedicato un folder apposito che illustra i parchi e gli spazi utilizzabili per incontri e convention». Movieland è aperto durante tutti i fine settimana del mese di ottobre ed il 1° novembre, con programmazione e ambientazione speciali in occasione della festa di Halloween: prossimo passo, ovviamente «l’inaugurazione di nuove attrazioni, che si aggiungeranno alle oltre venti già esistenti, agli spettacoli e alle street animation» conclude Mina.

dei proprietari e, in base alle stime di crescita durante i prossimi dieci anni, si dovrebbe registrare nel nostro continente un incremento del 9%, con un fatturato annuo che si attesterà intorno ai 2,1 miliardi di dollari. Il contratto di time sharing predisposto da Mediatour s.p.a. si differenzia dagli altri in quanto offre ai sottoscrittori diverse possibilità. Tale proposta infatti consente di realizzare un vero e proprio investimento turistico riunendo la sicurezza di un investimento immobiliare alla speculazione di alto reddito dell’investimento turistico». Le strutture sorgeranno in un’area collinare incontaminata che, grazie alla presenza di un falda di acqua calda di natura vulcanica nel sottosuolo, si presta particolarmente ad insediamenti termali. «Inoltre - conclude Santoro saranno in parte destinate anche a terapie riabilitative, rispondendo così pienamente alle necessità di soggetti diversamente abili. Infine l'investimento sarà anche ecocompatibile. È infatti in atto un progetto con la Regione Toscana affinché l'area sia alimentata con energia alternativa».

Cofanetti regalo

Il mercato italiano premia l’approccio di Wonderbox MILANO - (ca.m) Wonderbox sbarca in Italia e “sbanca” il mercato dei cofanetti regalo, posizionandosi al secondo posto, in poco più di un anno. Con un fatturato di 40 milioni di euro nel 2008, l’azienda ha doppiato i risultati dell’anno precedente. «I nostri cofanetti – spiega Guislain d'Hauteville International Business Development Manager - si differenziano in quanto a prezzo, attività proposte e target di riferimento». «Si va da un’idea regalo più economica intorno ai 59 euro per salire oltre i 200 euro, con cui si acquistano trattamenti benessere, attività sportive, oppure un soggiorno nelle diverse strutture italiane proposte». Se è vero che gli italiani in tempi di crisi non rinunciano al superfluo, semmai ne accorciano la durata, non c’è da stupirsi che il mercato nostrano di Wonderbox sia al secondo gradino in Europa, solo dietro alla Francia casa madre dell’azienda. «Riteniamo che l’Italia rappresenti un forte potenziale per il nostro business: infatti ci sono le condizioni di sviluppo che abbiamo riscontrato in Francia al nostro debutto nel 2004 – prosegue Guislain d'Hauteville -. A fronte di questo riscontro, prevediamo di raggiungere 70 milioni di fatturato entro il 2009, e puntiamo ai 100 mila nel 2010, quando apriremo altri cinque nuovi uffici in tutto il mondo».


Notizie MERCATO 14 ottobre 2009

«Abbiamo ideato una serie di plus per stimolare la prenotazione anticipata». Espansioni a Napoli, Bari, Catania e Venezia

di ISABELLA CATTONI

SOMMA LOMBARDO - Il mercato cambia, le esigenze ei viaggiatori anche e Park to Fly aggiunge servizi e dedica opportunità a quanti scelgono i parcheggi aeroportuali del network. «Abbiamo ideato una serie di plus per stimolare il cliente a prenotare in anticipo il parcheggio, in modo tale da ottimizzare gli spazi e i tempi - esordisce Maurizio Di Lallo, nuovo direttore commerciale e marketing -. Innanzitutto, con Meet and Greet il cliente può prenotare online (www.parktofly.it) un servizio che prevede ritiro e riconsegna dell’auto direttamente al terminal tramite un autista dedicato a un costo di 20 euro. Inoltre, grazie all’accordo con il servizio di assistenza Fiat Group Automobiles, con “Fly&Fit” i clienti potranno effettuare la manutenzione ordinaria e straordinaria dell’auto sfruttando i giorni in cui viene lasciata in parcheggio». Il Fly&Fit debutta sullo scalo

Park to Fly segue le evoluzioni del mercato Più servizi e prodotti sull’intero network di Linate, ma sarà presto disponibile in tutti gli altri hub che fanno capo al network Park to Fly. E a

fronte di un intervento minimo, per di più a tariffe convenzionate, questo servizio dà diritto al parcheggio gratuito fino a tre giorni. «Seguendo la medesima strategia - continua Maurizio Di Lallo - , abbiamo ideato anche un “centro gomme” a Malpensa, dove chi parte per un viaggio possa far riparare o cambiare i pneumatici alla propria auto, sfruttando così il periodo in cui non viene utilizzata e beneficiando di sconti dal 35% al 55% sulle gomme delle principali case costruttrici». E ancora, con Park to Sail

“lowGlicostscalihanno interessati dai voli sofferto meno di quanto si poteva supporre ” Maurizio Di Lallo

6

il network intende raggiungere il target dei croceristi, un segmento emergente che necessita di servizi specifici e sinergici alla tipologia di vacanza. L'iniziativa ha debuttato a Genova grazie alla sinergia con il parcheggio Parkmar, garantendo a chi parte per una crociera la possibilità di parcheggiare comodamente raggiungendo in breve tempo il luogo dell’imbarco. Con MyScooter, infine, chi desidera visitare la città in libertà può decidere di parcheggiare l’auto e ottenere un veicolo a due ruote. «In futuro, questi servizi complementari si potranno prenotare anche tramite palmare» puntualizza Di Lallo, che pone l’accento anche sui prossimi obiettivi che è stato chiamato a centrare. «Rafforzeremo il network affi-

Crescita fatturato complessivo liando nuovi parcheggi aeroportuali nel Sud, a Napoli, Bari e Catania, ai quali si aggiungerà anche Venezia. Le trattative sono già in fase avanzata e dovremmo concretizzare gli accordi entro la prossima estate 2010». Intanto, la flessione estiva collegabile al decremento dei viaggi leisure non sembra preoccupare Di Lallo. «Al 31 agosto - conclude Maurizio Di Lallo - il dato generale riportava un andamento in crescita del 7% per quanto attiene al fatturato complessivo dell’azienda. Inoltre, voglio sottolineare che gli scali interessati anche dai voli cost hanno sofferto meno di quanto si poteva supporre, segno che chi viaggiava non ha rinunciato a farlo nemmeno in periodo di crisi».


Operatori MERCATO 14 ottobre 2009

Dopo un’estate stabile, l’operatore del gruppo Hotelplan spinge sull’inverno

Atitur in viaggio dal Brasile al Messico

Interhome presenta la neve negli States e potenzia l’offerta Italia di ISABELLA CATTONI

MILANO - Bene il mercato dall’estero, specie da Francia e Germania, un po’ in calo quello italiano sull’Italia. La radiografia della stagione estiva firmata da Interhome Italia presenta un’annata di sostanziale consolidamento, con alcune performance positive. «I laghi e il Trentino - spiega il sales & marketing manager per l'Italia, Vlado Sorta - hanno registrato risultati positivi, con incrementi di domanda intorno al 20%. Bene anche il Meridione, dove solo la Sicilia si è mossa un po’ a rilento. In linea con questo andamento rafforzeremo sicuramente l’offerta su queste aree, come su Veneto, Friuli e Sud Italia in generale». Globalmente, dopo un avvio lento, la stagione ha cominciato a riprendersi da luglio-agosto. Quel che è cambiato è soprattutto il modo di concepire la vacanza: «Ultimamente gli italiani si concedono solo un soggiorno settimanale, più qualche week end». Fin qui, l’andamento. «Per il futuro prevediamo la sostanziale tenuta dell’inverno, stagione durante la quale presentiamo la nostra ultima novità: l’offerta neve

4.000 Le soluzioni proposte in Italia

+20% Crescita domanda su laghi e Trentino

“è quella La nostra mission di acquisire nuove proprietà per ampliare l’offerta di strutture

Vlado Sorta

negli Stati Uniti, con resort, proprietà e chalet di charme in località sciistiche del Colorado e dello Utah». Inoltre, vantaggiose soluzioni riguardano anche le maggiori città d’Europa. Sotto il profilo del marketing, una parte degli investimenti riguarderà internet. «Come gruppo totalizziamo il 58% delle vendite via internet - commenta la responsabile offline marketing, Elena Brienza -. A livello italiano, la percentuale che transita da canale diretto (call center e web) resta al 35%, mentre le

Il t.o. è parte di &gocentro

agenzie coprono attualmente il 40% circa». A questo proposito, sono in cantiere speciali iniziative per consentire le prenotazioni del prodotto Interhome direttamente dal sito dell’agenzia. Su www.interhome-retailer.com, gli agenti possono poi prenotare e verificare in tempo reale disponibilità (anche per short break) e offerte last minute. «Il canale indiretto non ci interessa, anche perchè per i turisti “fai da te” è attivo il portale vacando.it, che si rivolge a un target di utenza differente rispetto a quello che transita in agenzia». La mission di Interhome resta quella delle acquisizioni: «Abbiamo inserito in squadra tre nuovi acquisitori di prodotto, portandoli a 12 totali - precisa Sorta - e raddoppiato l’offerta su Roma. Entro fine 2009 potremo proporre circa 4 mila soluzioni in tutta Italia, mille in più rispetto all’anno precedente». Fra le destinazioni straniere a maggiore richiesta, la Croazia e la Francia, mentre la Spagna è risultata in calo.

MILANO - Atitur volta pagina e reintroduce due destinazioni “storiche” per il marchio: il brasile e il Messico. Il catalogo, in distribuzione in questi giorni, prevede per il Brasile voli di linea Tap da tutte le città italiane via Lisbona e voli speciali diretti da Milano e Roma per Salvador Bahia e Fortaleza. Si garantisce ampia scelta di circuiti guidati con partenze garantite. Per il Brasile classico, Natura & avventura in Amazzonia o un circuito nella regione del Marañao. Per Brasile in libertà, tante proposte di viaggio individuali. Infine, da segnalare possibilità di soggiorno mare. Sul fronte del Messico, Atitur garantisce voli diretti da Milano, Roma e Verona per Cancun e voli di linea dalle principali città; circuiti da Cancun alla scoperta dello Yucatan, del Chiapas e del Guatemala; il tour classico da Città del Messico; Messico in libertà (aereo + auto + albergo); soggiorni mare con possibilità di scelta, dagli hotel di lusso, ai villaggi all inclusive, dai piccoli hotel boutique alle haciendas. Per quanto riguarda la stagione estiva, dopo un inizio anno difficoltoso, l'estate ha regalato un’inversione di rotta, che permette di chiudere in linea con le previsioni e con un incremento sul 2008. Molto bene Kenya e Zanzibar e Marocco; stabile oceano Indiano e Gran Bretagna&Irlanda; in leggero calo Portogallo e Cipro.

VI ASPETTIAMO AL TTG PRESSO IL PADIGLIONE C1 STAND 169 CON QUESTE...

...E TANTE ALTRE NOVITA’... Tel. 0183-299283 www.viaggidellepleiadi.com 8


Operatori NOVITÀ 14 ottobre 2009

Importante sviluppo nell’attività del marchio francese, che amplia l’offerta

Pierre & Vacances, svolta verso «il tour operating in una dimensione europea» di MONICA LISI

ROMA - Sarà la vocazione turistica a prevalere sulla mentalità e l’operatività di Pierre & Vacances, che da realtà strettamente connessa al settore immobiliare svolta oggi verso l’attività di tour operating a dimensione europea. Nuova propensione che introduce Rita Forgia, direttore vendite e marketing Italia di Pierre & Vacances e che si imporrà dal 2010: «Vogliamo che il nostro gruppo sia riconosciuto non più solo come società multi - brand francese, bensì europea. P&V si sta trasformando in una realtà più ampia, che ragiona non più solo in termini immobiliari, ma anche in termini turistici per commercializzare prodotti non di proprietà. Ci apriamo a tutti i mercati di interesse turistico e cerchiamo società italiane interessate a commercializzare all’estero prodotti residenziali di alto livello». Da qui la riorganizzazione aziendale e di prodotto. Partirà dalla prossima estate il rebranding di alcuni marchi, che darà vita a una segmentazione di

prodotto per orientare più facilmente le scelte del vacanziere e il lavoro delle adv. Nascono, dunque, due nuovi brand. “P&V Premium”, per il turismo residenziale di alto profilo, accoglierà i Pierre & Vacances 5 soli, i Residencés Mgm, alcuni Hôtels Latitudes e successivamente i prodotti Intrawest. Il marchio “P&V Resort” è invece rivolto al mid market e ingloberà i villaggi Pierre & Vacances e i Residence Club di Maeva. Ma la

rivoluzione in casa Pierre&Vacances non si esaurisce qui. L’offerta del marchio Adagio City Aparthotel si amplia con nuove proposte in città d’arte europee come Bruxelles, Bordeaux, Berlino, Vienna, Nantes e Marsiglia. Dal prossimo anno ne farà parte anche Monaco di Baviera, mentre nel 2012 sarà la volta di Madrid, Barcellona e Londra. Il progetto prevede di sviluppare più di cento Aparthotel in tutta Europa. Imminente, infine, la commercializzazione anche nel Belpaese dei due marchi Center Parcs e Sunparks, parchi vacanza nel Nordeuropa. L’acquisizione di Intrawest, la riorganizzazione commerciale

“italiani Il successo dei prodotti ci porta ad aggiungere strutture ” Rita Forgia

48.000 Appartamenti offerti ad oggi

7 mln Clienti ospitati lo scorso anno

10.000 Nuovi appartamenti e il connubio con Center Parcs Europa, porteranno un aumento nel ventaglio di offerta (10 mila appartamenti), nelle vendite via web (strumento sempre più potenziato e utilizzato), nell’internazionalizzazione della clientela. Nel portfolio attuale del gruppo, 48 mila appartamenti e case che hanno ospitato lo scorso anno 7 milioni di clienti. Sul fronte italiano «Sulla scia del successo ottenuto dai nostri prodotti italiani in Francia, come il residence club Calarossa e i due resort in Toscana (crescita di clienti del 15%) annuncia la Forgia -, aggiungeremo a questi almeno tre nuove strutture commercializzate da P&V Italia».

Riconfermato il volo da Orio al Serio

Flyaway investe sulla meta Sharm El Sheikh MILANO - Flyaway investe in ulteriore capacità sulla destinazione Sharm El Sheikh con la riconferma del volo diretto da Bergamo - Orio al Serio il sabato, per tutto il periodo invernale utilizzando la capacità di Trawel Fly con i 140 posti disponibili sul 737-700 attualmente operativo. La riconferma avviene dopo il positivo andamento e il consenso da parte dei passeggeri riscontrato durante tutto il periodo estivo. Per sostenere questo investimento di capacità Flyaway ha pianificato una massiccia campagna promozionale con uscite programmate sulle principali testate giornalistiche delle provincie di Bergamo e Brescia. La scelta di comunicare al territorio la presenza del prodotto va tutta a sostegno delle attività di vendita degli agenti di viaggio, che saranno in grado di proporre pacchetti con partenza del volo alle 7,15 e arrivo alle 11,15 a destinazione. Partire da Bergamo con un pacchetto viaggio Flyaway, destinazione Sharm, significa poter accedere a strutture da 4 a 5 stelle con trattamento di pensione completa o all inclusive a tariffe speciali, valide nel periodo della promozione del prodotto.

9


Operatori SVILUPPO 14 ottobre 2009

Lanciato il nuovo modello di promozione sul territorio. A breve inaugurazione della sede

1.500.000 Previsione arrivi entro il 2010

testi e foto di MARIA CARNIGLIA

GENOVA - Costa Crociere lancia CostaPro, l’innovativo modello di business per il trade e amplia la sede genovese che troverà spazio nel nuovo Palazzo Costa. Per la compagnia, che ha chiuso la stagione estiva con un incremento a due cifre (+20%), in tempi di crisi generale è assolutamente necessario dare messaggi positivi e rassicurare le agenzie con interventi concreti. «Con tre navi in costruzione entro il 2012 e la previsione di arrivare a un milione 500 mila crocieristi entro il 2010 - spiega Gianni Onorato, direttore generale Costa Crociere - i nostri obiettivi sono chiari: crescere insieme ai nostri partner commerciali, offrire servizi tagliati su misura per le adv». Il nuovo modello di business che Costa propone e che partirà a dicembre non è più basato solo sulla segmentazione territoriale, ma sul valore attuale e potenziale di ogni singola agenzia. La nuova organizzazione punterà su una rete commerciale adeguatamente formate sulle specifiche esigenze delle diverse tipologie di agenzie. Non solo ,ma è previsto un incremento del 30% dei professionisti Costa sul territorio completamente dedicati alle agenzie di viaggio, un rafforzamento degli investimenti di trade marketing a supporto di oltre 2 mila punti vendita ad alta potenzialità di crescita e investimenti in tecnologia per sviluppare ulteriormente il sistema di booking online www.costaclick.net, dedicato alle adv. CostaPro naturalmente è frutto di accurate indagini condotte dalla compagnia per far emergere le reali necessità delle agenzie. «Costa non è fornitore ma è partner - aggiunge Onorato -. Segmentando maggiormente premieremo chi crede di più in Costa. Elimineremo i “filtri” utilizzati in

10

+20%

+30%

Incremento stagione estiva

Incremento professionisti Costa

L’importanza del Contact center

CostaPro, ultima tappa nell’evoluzione dell’attività di Costa Crociere

“fornitore Costa non è “vendite La nostra forza ma è partner. resterà

“a investire Puntiamo in

Segmentando premieremo le adv Gianni Onorato

tecnologia e a spingere CostaClick Laura Cannone

sul territorio come e più di prima Andrea Tavella

passato e avremo un numero più elevato di persone a disposizione delle adv. Non solo, ma tra breve anche Costa Click partirà

Un restyling da 9 milioni di euro

con una nuova veste, per offrire uno strumento diverso e più accessibile: punteremo infatti su due percorsi diversi, per chi

GENOVA - Un’altra nave…nel cuore di Genova. Costa Crociere è impegnato nell’ampliamento e restyling della sede centrale, Palazzo Costa, la cui inaugurazione è prevista a fine 2009. Il Palazzo, costato 9 milioni di euro, realizzato su un innovativo progetto architettonico ad alta tecnologia, è una vera e propria struttura avveniristica. Ricoperto in vetro sfumato per richiamare il movimento delle onde, il palazzo ha un basso impatto ambientale: grazie all’utilizzo del vetro ci sarà un sicuro risparmio relativo al

vuole solo info e chi vuole invece accedere al booking». Costa introdurrà anche una commissione sull’utilizzo di Costa-

riscaldamento di diverse aree. Molti gli spazi originali ispirati dalla moderna architettura che caratterizza le navi della compagnia. «In alto l’Agorà - spiega Massimiliano Giobergia, corporate estate and facility management director - ospiterà opere d’arte contemporanea. Questo spazio di notte cambierà colore. Nel corpo inferiore del palazzo l’effetto “onda” sarà rafforzato da numerose pinne in uscita dai vetri». La reception di Palazzo Costa ospiterà gli ascensori, richiamando la scenografia delle navi Costa.

GENOVA - Costa Crociere: il nome richiama navi moderne, vacanze indimenticabili. Ma il cuore pulsante dell’azienda, il fulcro dal quale passano tutti i passeggeri, è il Contact center, i cui uffici, situati sotto la Lanterna di Genova, ospitano 200 persone che si aggiungono alle 650 della sede centrale. «Al call center, aperto sette anni fa - spiega Laura Cannone, contact center manager - arrivano oltre un milione 100 mila telefonate all’anno. L’obiettivo è quello di offrire un servizio efficiente; per questo monitoriamo continuamente qualsiasi segnale. Nel 2008 abbiamo inserito l’area europea con 20 persone di lingua madre». Tramite un tabellone è possibile tenere sotto controllo l’andamento delle richieste e a fine giornata, grazie all’inserimento continuo di dati, è a disposizione un report completo. Nel 2009 il mercato ha dato segnali diversi: più telefonate per confermare la pratica a causa di una maggiore volatilità e indecisione da parte del cliente finale. «Puntiamo a investire nella tecnologia e a spingere le prenotazioni tramite CostaClick, ma continuiamo comunque a supportare il call center».

Click. La nuova segmentazione valorizza la qualità e la professionalità degli adv. «Per questo puntiamo sull’esperienza di chi lavora nella nostra rete commerciale, dal momento che la forza vendite, complessivamente 40 persone, resterà sul territorio come e più di prima sottolinea Andrea Tavella, direttore commerciale e marketing Italia di Costa Crociere -. Le agenzie di viaggio verranno quindi premiate per la loro qualità, professionalità e impegno». Le agenzie sono diverse, così come le esigenze delle singole realtà territoriali. «Siamo noi a dover adeguare la nostra professionalità - continua Tavella - ai singoli settori. CostaPro Top, CostaPro Energy, CorstaPro Dynamic e CostaPro Active: per ognuno di questi settori ci sarà un servizio personalizzato». CostaPro include anche un potenziamento della direzione commerciale nella sede centrale di Genova, attraverso l’accentramento delle mansioni di coordinamento e back office che venivano svolte negli uffici locali.


Operatori TENDENZE 14 ottobre 2009

Ampliato il gruppo direttivo. In programma un roadshow in tutta Italia

di SEBASTIANO GIORDANI

TORINO - «Il mercato soffre? E noi investiamo». Pazzia? Tutt’altro: «E’ la prima regola del manuale del buon imprenditore. Semplicemente, la stiamo seguendo alla lettera». Di semplice, in realtà, c’è ben poco: cercare di accelerare quando quasi tutti intorno a te rallentano è una scommessa ben difficile. Il coraggio di provarci non manca a Ludovico Scortichini, marketing manager del pool 5to1f e ceo di Tour 2000. Un vulcano in eruzione. Può permetterselo: un’estate più che positiva, con una crescita media del 9%, consente al consorzio di operatori turistici di lanciarsi in nuove, importanti strategie di sviluppo. A livello commerciale, a livello di prodotti, a livello di rapporti con le agenzie di viaggio. «La stagione estiva - conferma Scortichini - è stata decisamente positiva per tutti i nostri operatori. Così, cavalcando l’onda, abbiamo deciso di investire a più livelli: nella comunicazione e in particolare sul web, nelle operazioni di marketing e nel settore commerciale». Vediamole, le novità, partendo proprio dall’ampliamento della squadra aziendale. A fianco del direttore commerciale Marino Pagni siedono ora Pierluigi Cavallo, responsabile del network e di tutta l’area Nord, Gloria Navone, figura chiave nelle relazione con le adv membri del club, Sonia Belforte, responsabile gruppi, Salvatore Consiglio, responsabile dell’area Centro-sud, Marco Marino, responsabile della regione Campania ed Elisa Bernasconi, in qualità di assistente alla direzione.

Il pool dei “5to1filosofia” archivia una stagione positiva. «Investire fa crescere» +9%

Crescita media t.o. del pool

“avreiA inizio anno non certo immaginato di chiudere il 2009 con un risultato così positivo

Ludovico Scortichini

70

Gli appuntamenti del roadshow A breve entrerà nel gruppo anche Vittorio Manunta, che si occuperà del coordinamento dei rapporti con le grandi adv. Il team si butterà a capofitto nell’organizzazione di un imponente calendario di incontri con gli agenti di viaggio: «Attraverso 70 roadshow in giro per la Penisola - spiega Scortichini - illustreremo le novità principali di prodotto: l’ambizioso progetto Giri del mondo, partito benissimo, i nuovi cataloghi di gruppo Luna di miele e anniversari e Pianeta lusso, il nuovo catalogo Go Australia, le novità dedicate al Brasile in collaborazione con Embratur e le nuove proposte delle offerte Gay e lesbian, settore sempre più interessante e in espansione». Un modo per stringere ulteriormente i rapporti con gli agenti: «E’ fondamentale, in questa delicata fase, dimostrare maggiore sensibilità verso le agenzie di viaggio, accogliendo tutte le loro richieste. Stanno

+15%

La crescita massima di alcuni t.o. del pool guadagnando poco, bisognerà garantire loro il dovuto supporto». Intanto il pool si coccola i brillanti risultati degli ultimi mesi: «Abbiamo avuto una crescita media intorno al 9%. Qualche operatore ha fatto un +15% e qualcuno un +2%, ma tutti sono in guadagno». Un successo inaspettato: «Ad inizio anno avrei baciato per terra se nel 2009 mi avessero garantito di perdere il 5%; temevo perfino di arrivare a un pesante -10%». E invece cos’è successo? «E’ successo che l’aggressività sul mercato dimostrata, la maggiore comunicazione e il grande lavoro del team commerciale hanno portato risultati insperati». Decisivo il fatto di essere un raggruppati in pool? «Assolutamente sì: da noi il consumatore trova ogni tipo di prodotto, qualsiasi esigenza abbia. Questo premia, soprattutto nel segmento medioalto».

Dall’estate 2010 a Rodi e a Kos

Mediterraneo lancia la linea superior MILANO - “Grecia Mediterraneo”, una nuova linea di villaggi di categoria superiore promossi da Mediterraneo t.o. , si prepara al debutto nell’estate 2010. I primi due villaggi della linea saranno a Rodi il Royal Mare Nefeli Beach, 4 stelle superior e a Kos l’Ammos Beach Resort, sempre 4 stelle superior. Si tratta di due strutture di ottimo livello, in posizione privilegiata direttamente sul mare, con animazione italiana e ampia scelta di servizi e attività sportive. Questa nuova linea di villaggi "superior" andrà ad affiancare la già collaudata linea dei "Sirtaki Village" che ha dato risultati estremamente positivi di vendita e di soddisfazione degli ospiti. Per quanto riguarda l’andamento della stagione estiva 2009, l’estate iniziata con le vendite advance booking sotto tono, si è conclusa bene con un grande recupero da giugno che ha permesso di chiudere la stagione sugli stessi numeri di quella passata (15 mila passeggeri), malgrado la programmata riduzione di capacità charter. «Abbiamo recuperato target di clientela nel segmento medio e medio alto, tant'è che con i nuovi villaggi andiamo ad ampliare l'offerta di prodotto 4 stelle superior» precisano dalla direzione del t.o. Molto bene anche le piccole isole e i viaggi su misura. Mediterraneo fa parte del marchio &gocentro, società che nasce dalla fusione di Firma tour operator e Mediterraneo per migliorare efficienza e competitività. A &gocentro fanno capo i brand Atitur, Firmatour e Mediterraneo. &gocentro manterrà le attuali sedi di Milano e Rimini.

Moby: collegamenti garantiti anche durante l’inverno MILANO - Moby prosegue con linea per la Corsica, Livornoi collegamenti con le isole Bastia-Livorno, è stata estesa anche durante la stagione inver- anche al periodo invernale. nale 2009/2010. Una strategia «Oltre a quelli estivi con le navi che è frutto un precisa scelta Moby Vincent e M.G.O, abbiaaziendale. «Il nostro obiettivo è mo previsto collegamenti trisetquello di garantire i trasporti timanali anche nei mesi inververso le isole - Sardegna, Elba e nali con le navi ammiraglie Corsica - in maniera costante della flotta, le gemelle Moby lungo l’arco dei Wonder e Free12 mesi, sia per dom», spiega soddisfare richieEliana Marino. La nostra ste di spostamenti L’iniziativa fa “turistici” sia per parte di una più strategia punta garantire la contiampia strategia di a rendere Moby posizionamento, nuità territoriale ai residenti», convolta nel tempo a vettore ferma Eliana rendere Moby il di riferimento Marino, direttore vettore di riferisulla Corsica commerciale. mento verso la «Lo facciamo con Corsica, come già tariffe molto conavviene per SarEliana Marino correnziali». degna ed Elba. Per la Sardegna si «Le ambizioni potrà scegliere tra vanno sostenute la tratta Livorno - Olbia - Livor- con i fatti. La Livorno-Bastiano e la linea Piombino - Olbia - Livorno è, da sempre, un pezzo Piombino operata con Moby forte della nostra offerta. AppeTommy, attive tutto l’anno. na abbiamo intensificato la Sempre operativo anche il col- nostra presenza su questa linea, legamento con l’isola d’Elba, i risultati si sono visti: nel 2008 Piombino-Portoferraio-Piombi- abbiamo trasportato circa 600 no, con circa 20 partenze al mila passeggeri, ben 40 mila in giorno. più rispetto al 2007, con un Ma la grande novità 2009/2010 incremento percentuale del è che la programmazione della 7,3%».

12


Compagnie aeree OPERATIVO 14 ottobre 2009

A distanza di tre anni la compagnia rientra sullo scalo veneto con un volo per Colonia

Save/Aer 3 mette in ordine le mosse per crescere

Sette

I vettori operativi sullo scalo

testi di LUIGI FRANZOSO

TREVISO - «In un momento come questo in cui la situazione economica è ancora particolare questa è una scelta che porta ottimismo». Con queste parole il sindaco di Treviso Gian Paolo Gobbo ha presentato il ritorno dopo tre anni di assenza della compagnia Germanwings nell’aeroporto della città. La compagnia low cost interamente del gruppo Lufthansa infatti proporrà a partire dal 25 ottobre il nuovo collegamento giornaliero tra Treviso e Colonia. Il volo si aggiunge quindi a quelli già operativi da Milano, Roma, Bologna, Verona e Lamezia Terme per Colonia/Bonn e ai collegamenti da Roma e Lamezia Terme per Stoccarda. Queste secondo Angelika Schwaff, international pr manager e portavoce di Germanwings, le ragioni dell’inserimento della nuova rotta: «Treviso è un importante punto strategico sia per l’aspetto business sia per quello turistico, vista l’offerta che presenta il territorio e la vicinanza con Venezia e l’area delle Dolomiti. Grazie alla distribuzione

14

1,5 mln

Traffico passeggeri all’anno

TREVISO - Con il ritorno dopo tre anni della compagnia aerea low cost tedesca Germanwings nell’aeroporto di Treviso col collegamento giornaliero tra la città veneta e Colonia, Camillo Bozzolo, direttore sviluppo Aviaton di Save/Aer Tre, ha anticipato che questa sarà «la prima di cinque nuove destinazioni. Infatti Treviso–Colonia sarà la prima nuova rotta che inaugureremo il 25 ottobre, poi nel corso della stagione invernale verranno attivate le rotte verso Casablanca (con Air Arabia Maroc), Kiev, Brindisi e Bari». L’aeroporto di Treviso gode di ottima salute e Bozzolo fornisce alcune cifre a riguardo: «Anche a Treviso abbiamo risentito della crisi nel trasporto aereo, ma già da giugno abbiamo riscontrato una buona ripresa con una crescita del 6% al mese. Da settembre il bilancio è in positivo, con uno 0,5% ed entro fine anno contiamo di chiudere con un attivo del 3%. Ci stiamo concentrando per diversificare la nostra offerta, per garantire i migliori servizi per il nostro milione e mezzo circa di passeggeri. Puntiamo quindi ad avere nel giro di breve tempo sette vettori per un totale di 31 collegamenti, e ricordo che fino a due anni fa avevamo solo due vettori e 11 collegamenti». Infine il responsabile di Save 3 parla anche dell’ipotesi che Ryanair trasformi l’aeroporto di Treviso in uno dei propri hub: «C’è un forte interessamento di Ryanair, le negoziazioni sono in uno stato avanzato e anche il vicepresidente della Regione Veneto Manzato si è attivato per aiutarci a chiudere l’operazione. Nel frattempo noi stiamo investendo, e tra poco dovremmo finalmente riuscire ad ottenere la concessione quarantennale dell’Enac».

Germanwings investe di nuovo sull’Italia e torna a decollare da Treviso degli orari, il volo è interessante sia per c h i viag-

gia per affari che per i viaggiatori leisure. Ci aspettiamo un nuovo periodo di prosperità e siamo orgogliosi di poter diventare partner dello sviluppo di Treviso e del Veneto in

“di tentare Abbiamo deciso l’azzardo e investire. Non è escluso un aumento delle frequenze Angelika Schwaff

generale. Sono certa che si lavorerà bene e che la frequenza potrà aumentare. Magari – prosegue la Schwaff – ci si può domandare come in un periodo difficile come questo si sia pensato di inaugurare una rotta nuova, quando invece la tendenza delle compagnie è quella di fondersi e di ridisegnare i propri collegamenti. Noi abbiamo deciso di tentare l’azzardo e di investire, offrendo qualità a tariffe convenienti. Sopravviveranno solo le compagnie virtuose. Noi, intanto, chiuderemo il nostro bilancio in positivo anche quest’anno».

Notizie

In 10 righe - Vueling

In seguito alla fusione di luglio con Clickair, Vueling ha incrementato i passeggeri del 91% rispetto a un anno fa, sfiorando a settembre il milione di persone. Il load factor è cresciuto del 6,6% attestandosi il mese scorso al 76,9%. Merito anche del raddoppio della frequenza MadridBarcellona, che ora conta dieci voli giornalieri molto apprezzati dal traf fico business. Questo mese la rotta salirà di altri due collegamenti, raggiungendo così i 12 giornalieri.

- Lufthansa - bmi

Lufthansa ha nominato Wolfgang Prock-Schauer alla carica di amministratore delegato di bmi, il vettore britannico acquisito di recente. L'austriaco ProckSchauer, che ha iniziato la sua carriera in Austrian Airlines e dal 2003 è ceo del vettore indiano Jet Airways, prenderà il posto di Nigel Turner in bmi a partire dal 1° dicembre. Lufthansa ha acquistato le azioni bmi che ancora non possedeva all'inizio di questo mese dal gruppo Sas per 38 milioni di sterline.

- Lan Chile

Lan Chile, uno dei vettori più gra ndi dell'America Latina, ha registrato a settembre una crescita d i passeggeri pari all'11,9% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente, mentre il traffico cargo è sceso dell'8%. In particolare il t raffico internazionale è salito del 9,8%.

- Ryanair

Ryanair opererà anche per l’inverno il collegamento da Rimini per Francoforte (Hahn), a par tire dal prossimo 28 novembre. «Sono molto lieta di annunciare che la rotta RiminiFrancoforte (Hahn) sarà operativa anche per l’inverno - dice Ida Buonanno, sales and marketing executive di Ryanair per l’Italia -. Il collegamento manterrà la doppia frequenza settimanale e ci aspettiamo che la rotta continui ad avere il successo che ha riscontrato quest’estate».


Compagnie aeree NETWORK 14 ottobre 2009

Da marzo la nuova tratta. Ruolo centrale per l’hub di Istanbul pronto a diventare vera porta d’accesso a Oriente

26,8 mln stima passeggeri trasportati 2009

di MARIANNA DE PADOVA

ISTANBUL – Dal prossimo primo marzo la Turkish Airlines volerà da Bologna a Istanbul con frequenza giornaliera. Ad annunciarlo è Temel Kotil, ceo della compagnia turca, che inoltre ha presentato lo stato della Turkish Airlines, a tre anni dalla privatizzazione: «Stimiamo di chiudere il 2009 con 26 milioni 800 mila passeggeri trasportati». Una stima che nasce dai dati presentati sul primo semestre 2009: «I passeggeri internazionali sono aumentati del 17%, come per il domestico, con il 5%; incrementati anche i chilometri di volato con il +17%; in calo, invece, il load factor, con un meno 5%». Nonostante gli aumenti nel numero di passeggeri, il fatturato è rimasto invariato a quota un miliardo 400 milioni di euro. Ma per Kotil è fondamentale investire per il futuro: in arrivo, entro il

1,4 mld € fatturato primo semestre 2009

+17% passeggeri

internazionali

-5% load factor

Turkish proiettata nel futuro apre la Bologna-Istanbul 2011, 14 nuovi aerei, sette Airbus A330 e sette Boeing B777; un incremento necessario se si vuole centrare l’obiettivo di 40 milioni di passeggeri nel 2012. E proprio nell’ambito dell’incremento futuro il direttivo di Turkish Airlines intende posizionare l’hub di Istanbul come snodo centrale per il transito verso l’Est: «L’obiettivo è farlo diventare vera porta d’ingresso per l’Oriente». Una volontà che a terra si concretizza anche con l’attenzione ai servizi: uno tra tutti, la lounge,

pensata per soddisfare comodità e professionalità del target business. Target che continua ad essere il segmento di riferimento della compagnia turca. Ciò nonostante anche il segmento del domestico ha la sua rilevanza: «Abbiamo creato la compagnia a basso costo Anadolu Jet, per incrementare i voli interni, posizionando Ankara come hub di riferimento». Bilanci alla mano Kotil è soddisfatto dell’operato della “sua” compagnia aerea, considerando la congiuntura economica non

“Abbiamo creato la compagnia a basso costo Anadolu Jet per incrementare i voli interni, posizionando Ankara come hub di riferimento. Istanbul avrà un ruolo centrale per diventare porta d’ingresso per l’Oriente Temel Kotil

nasconde ottimismo e soddisfazione: «Il nostro anno peggiore è stato il 2006, quando abbiamo dovuto fare i conti con la privatizzazione, così questa crisi non ci fa paura. Le risorse sono sempre dentro un’azienda, non al di fuori». La ricetta del ceo dunque è semplice: «Punteremo sui servizi, ottimizzando il lavo-

ro interno, creando nuovi clienti. Questo si può fare lavorando sui rapporti qualità-prezzo-flessibilità». Senza temere i competitor di area araba: «Sono gli unici che potrebbero veramente farci concorrenza, avendo gli stessi target e area d’interesse, ma a nostro favore gioca la migliore posizione geografica».

Tra le novità il rafforzamento della presenza sul Veneto: da Venezia per Skopje e Bucarest; da Verona per Casablanca

Il gruppo Meridiana Eurofly potenzia l’operativo invernale OLBIA – In attesa della futura ricapitalizzazione di Eurofly, il gruppo Meridiana entra deciso nell’inverno con un operativo potenziato. Meridiana apre innanziatutto con tre novità per il Veneto: il 19 dicembre decollerà il primo volo da Venezia per Skopje e, dalla stessa data, verrà operato un volo trisettimanale per Bucarest. Da dicembre sarà la volta di Verona con l’inaugurazione della nuova destinazione Casablanca, che si aggiunge alle altre due destinazioni internazionali servite dal medesimo scalo e cioè Pristina e Chisinau. La compagnia continuerà poi a garantire i collegamenti tra Firenze e le maggiori capitali europee: Amsterdam, Barcellona, Londra (Gatwick) e Madrid. Si confermano anche i voli da Malpensa, Verona e Roma per Chisinau (da Roma operato in code share con Air Moldova) e i collegamenti, operati in code share con Finnair, per Helsinki da Milano Malpensa e Roma. Anche Parigi Charles De Gaulle si conferma nell’operativo invernale con voli diretti da Milano Linate, Palermo e Cagliari. Sul fronte domestico leisure e business, dal 1° ottobre sono diventati giornalieri i collegamenti dal Marco Polo di Venezia per Catania, mentre proseguiranno per tutto l’inverno i voli quotidiani per Napoli. Inoltre, dal 25 ottobre, verrà attivato un nuovo volo diretto sempre da Venezia per Bari quattro giorni alla settimana. L’autunno porta anche l’ampliamento dell’offerta voli da e per Napoli: oltre al già citato nuovo collegamento giornaliero con Venezia, verrà riattivato dal 25 ottobre il volo giornaliero con Verona e i collegamenti giornalieri con Milano Linate passeranno da due a tre, per soddisfare le sempre maggiori esigenze dei business traveller. Conferme anche per Sicilia e la Sardegna: oltre al nuovo volo da Catania a Venezia, l’aeroporto di Fontanarossa sarà collegato con voli diretti a Bologna, Firenze, Lampedusa, Milano Linate, Roma Fiumicino, Torino e Verona, mentre da Palermo i voli MeridianaEurofly raggiungeranno quotidianamente Bologna, Cagliari, Firenze, Lampedusa, Milano Linate, Pantelleria, Roma e Verona. Per quanto riguarda la Sardegna, Olbia Costa Smeralda avrà voli diretti per Bologna, Cagliari, Milano Linate, Roma Fiumicino e Verona, mentre su Cagliari sono confermano le destinazioni di Bologna, Firenze, Milano Linate, Napoli, Olbia, Palermo, Roma Fiumicino, Torino, Venezia e Verona. Eurofly dal canto suo prosegue i collegamenti da Milano Malpensa per Il Cairo, Colombo, Maldive, Mauritius, Mombasa, Sharm el Sheikh, Tel Aviv e Zanzibar. Sempre da Malpensa si conferma il successo del volo per Dakar, che opera il lunedì e il mercoledì fino al 21 dicembre, per poi passare al martedì e giovedì dal 22 dicem-

bre. Da Roma Fiumicino la compagnia opera voli settimanali per Maldive, Mauritius, Mombasa, Sharm el Sheikh, Tel Aviv e Zanzibar. Da Verona e da Milano Malpensa proseguono i servizi per le isole delle Canarie e più in dettaglio per Tenerife e Fuerteventura. Da Bologna Eurofly conferma le partenze il Martedì verso Mombasa e Zanzibar e la Domenica verso le Maldive, proseguono inoltre i voli per Mosca, operati il martedì e il venerdì. Tel Aviv è raggiungibile il lunedì, mercoledì e giovedì

da Milano Malpensa, il mercoledì da Roma e il giovedì da Verona. L’Egitto è collegato con due voli di linea settimanali Milano Malpensa-Cairo si aggiunge la programmazione in collaborazione con i t.o. con voli diretti per Hurghada (da Milano e Verona), Taba (da Bergamo), Marsa Alam (da Milano, Verona e Bologna) oltre ai tradizionali voli diretti per Sharm El Sheikh da Milano, Verona, Bergamo, Bologna, Roma, Venezia, Torino, Pisa, Rimini e Ancona.

15


Annunci economici OPPORTUNITÀ DI LAVORO 14 ottobre 2009

Cerco offro vendo compro Se cerchi lavoro nel settore turistico, se hai qualche opportunità di impiego da offrire o se vuoi vendere o acquistare un’agenzia di viaggio, utilizza lo spazio che Travel Quotidiano riserva agli annunci gratuiti. Come? E’ sufficiente inviare il testo che vuoi pubblicare (massimo 100 parole spazi esclusi) all’indirizzo di posta elettronica: travelannunci@tiscali.it Cercasi in acquisto agenzia viaggi nel Veneto. Giro d’affari non inferiore a 1.5/2 milioni di euro. Cell 348 3668206. DIRETTORE TECNICO OFFRESI COPERTURA TITOLO PER LA REGIONE PIEMONTE. TEL. 339 3370331. P R O M O T E R , A R E A L A Z I O , PROFONDA CONOSCENZA INTERA RETE AGENZIE VIAGGI LAZIO / ROMA, VALUTA PROPOSTA DI COLLABORAZIONE DA PARTE DI TOUR OPERATOR. PLURIENNALE ESPERIENZA. TELEFONARE A: 328 7963874. PLURIENNALE ESPERIENZA IN T.O ED ADV, VENDITA DI PACCHETTI DA CATALOGO E SU MISURA PER CRAL ED INDIVIDUALI; GESTIONE ED ORGANIZZAZIONE DI TOUR E SOGGIORNI PER GRUPPI VARI (CRAL , TERZA ETA' E SCUOLE). CONOSCENZA CRS GALILEO, SIPAX, AS400, GIAVA E DOLPHIN . CERCO SERIO IMPIEGO ANCHE PART TIME IN MILANO E PROVINCIA. TEL. 331 6361746. Agenzia viaggi storica in provincia di Brescia cerca socio. Portafoglio clienti consolidato, ottimo passaggio. Per informazioni 339 2158727 evalotti@studioservizi.com Amministrativo/a back office, conoscenza contabilità adv, requisito importante: conoscenza programma Zucchetti Eagency e possibilmente minima esperienza vendita pacchetti. Contratto di un anno full time per sostituzione organico, con possibilità proroga inizialmente part-time. Adv sita in Milano zona Affori, cerca. Inviare cv c/o commerciale@24village.it DIRETTORE TECNICO, ALBO REGIONE LAZIO, OFFRESI COPERTURA TITOLO, PREZZO DAVVERO MODICO. TELEFONARE A: 328 4726504. Offresi copertura titolo direzione tecnica Roma e provincia. Per info nuzal@libero.it T.O., ottima posizione sul mercato da oltre 20 anni, ricerca n.2 addetti, con precedente esperienza, per gestione operativo e booking, individuali e gruppi, corto raggio, soli servizi a terra. Retribuzione secondo capacità. Sede di lavoro: Vigevano (PV). Inviare curriculum vitae a: aredi@ilpiccolotiglio.com DIRETTORE TECNICO, PROFONDA ESPERIENZA, OFFRESI PER COPERTUTA TITOLO - solo agenzie qualificate - pamturgrace@tiscali.it Pluriennale esperienza in adv, vendita pacchetti e viaggi ad hoc, biglietteria aerea, ferrovaria e marittima, gruppi, crs Worldspan, Sabre, Galileo, booking t.o., direzione tecnica, cerco impiego part time Roma. Katia tel.: 327 3330192. Chef molto serio, con molta voglia di crescere professionalmente, ho già lavorato quest'estate al villaggio Telis dove mi sono trovato benissimo, cerco impiego nel settore. Tel.: 329 8028472, Roberto. Roma - esperto banconista adv tutte le biglietterie e vendita pacchetti turistici, conoscenza Amadeus Galileo Sipax, cerca impiego, disponibile subito. Tel. 328 3087408, Andrea. ESPERTA BANCONISTA CON BUONA ESPERIENZA IN BIGLIETTERIA, VENDITA PACCHETTI, GRUPPI E BUSINESS TRAVEL, CERCA IN ZONA MI/ VA/ CO/ MB. DISPONIBILITA' IMMEDIATA. CONTATTARE INERME VALENTINA 338 2511266.

RUBRICA DI ANNUNCI ECONOMICI

impiego presso tour operator, disponibilità immediata. Tel. 339 4754130. Esperienza decennale, profonda conoscenza del settore, OTTIMAMENTE INTRODOTTO IN C.R.A.L. e Associazioni Lombarde. Desidero propormi ad aziende con catalogo per viaggi di gruppo. Conatto mail: vivvagli@tin.it P R O M O T E R , A R E A L A Z I O , ESPERIENZA DECENNALE, RAPPORTI ESTREMAMENTE PROFESSIONALI E DI CONOSCENZA CON LA RETE ADV , VALUTA PROPOSTA DI COLLABORAZIONE DA PARTE DI TOUR OPERATOR DI IMPORTANZA NAZIONALE, TELEFONARE A: 328 7963874. DIRETTORE TECNICO OFFRESI PER COPERTURA TITOLO, REGIONE LAZIO, MODICHE PRETESE. TELEFONARE A: 328 4726594. DIRETTORE TECNICO abilitato Regione Lombardia offresi per copertura titolo e/o contratto lavoro anche part-time in zona Milano e Provincia. Tel.: 333 6547674 02 4151714 adayinthelife009@gmail.com CERCO SOCIO OPERATIVO o VENDO RAMO D'AZIENDA filiale di agenzia viaggi (t.o. e dettagliante) posizionata in zona centralissima a Roma. Biglietteria ferroviaria. Sistema prenotazioni Sabre. Affitto mura bassisimo (euro 810 circa). Tutte le attrezzature e buon avviamento. Inviare richiesta a g.ib@tiscali.it. Back Office (Milan) Transhotel is nowadays the Leading European Hotel Wholesaler with 1.000 highly qualified professionals who work in more than 20 countries worldwide. As Global Travel Services Provider, we do not only provide Hotel reservations to our clients, we also provide a wide variety of tourist services, such as transfers, excursions, visits, travel insurances, groups, etc. More than 75.000 worldwide clients (travel agencies) use our Online Booking System to deliver the service their clients demand. Job Description & Role Responsibilities As new Back Office in Milan, you will be responsible for giving support to our Italian team as well as our Italian clients in connection with our Online Booking Tool. You will be part of a young, enthusiastic, dynamic and constantly changing organization with worldwide presence. Role responsibilities will include: Managing and maintaining executives' schedules. Preparing invoices, reports, memos, letters, financial statements, sales statistics and other related office documents, General office duties such as ordering supplies, maintaining records management systems, emailing, faxing. Prepare agendas and make arrangements for committee, board, and other meetings. The ideal candidate should be a highly motivated team player, have excellent verbal and written communication skills, proficient with computers, customer focused and capable of building long lasting relationships with our clients. All applicants should have a perfect command of the Italian language (both written and spoken) as well as English. If you think you are the right candidate for this upcoming position, send your resume in English to recruitment@transhotel.com with the subject Back office Position Milan. Commerciale, area Roma Lazio, ultradecennale esperienza con tour operator di importanza nazionale, con ottima conoscenza della rete agenzie di viaggio, esamina offerte. Cell. 338 3545563, Massimo. ROMA - Agente di viaggio esperienza ultraventennale in grande T.O. e ADV. Conoscenza Ideal, Blank e Siap; pacchetto Office - Ottimo inglese - Internet - Pacchetti catalogo e su misura - Programmazione e booking - Cerca serio impiego settore turismo. Tel. 349 5942504.

VIAGGI D'ARTE & SAPORI T.O. specializzato in Vacanze Natura & Benessere, ricerca promoter plurimandatari per copertura delle seguenti aree: LOMBARDIA, VENETO, LAZIO, PUGLIA, CAMPANIA. Inviare curriculum con foto a: commerciale@artesapori.com

PLURIENNALE ESPERIENZA IN AGENZIE DI VIAGGIO E TOUR OPERATOR CERCA LAVORO NEL SETTORE TURISTICO. BUONA CONOSCENZA SISTEMA AS400 - WINDOWS - EXCEL WORD ESAMINA PROPOSTE IN CASERTA E PROVINCIA. DISPONIBILITA' IMMEDIATA. E-MAIL : STESORBELLO@LIBERO.IT

Roma – pluriennale esperienza presso t.o. addetta programmazione e booking. Conoscenza Amadeus, AS400, pacchetto office, internet, spagnolo, francese, inglese - cerca

Addetto alla programmazione e al booking con esperienza di tre anni presso t.o., esperienza all'estero, conoscenza spagnolo e inglese, cerca impiego presso tour operator oppure adv.

16

Buona conoscenza mercato italiano, vendita pacchetti turistici da catalogo e su misura. Diego, tel. 392 4372873. sagittarius79@libero.it FIRENZE: banconista agenzia viaggi con esperienza, ricerca lavoro presso agenzie viaggi o tour operator. Buona conoscenza del sistema Sabre, Worldspan, Sipax Plus, AS 400, vendita pacchetti da catalogo e su misura. Biglietteria marittima e assicurazioni. Buona conoscenza della lingua inglese e francese, sufficiente la lingua tedesca e spagnola. Patentino per accompagnatore turistico in Toscana. Disponibilità immediata. Laura: 345 4470696. Banconista con pluriennale esperienza in agenzia di viaggio cerca serio impiego a Milano. Buona conoscenza di crs Galileo, ottima di Sipax Plus, di biglietteria marittima, autonoleggi, autolinee e vendita low cost. Disponibilità immediata. Simonetta: 339 7132143 simonetta.dionori@alice.it Per la sede centrale sita in San Gennarello (Na), cerchiamo persona esperta in: 1) emissione biglietteria Iata (crs Amadeus) 2) sipax 3) ottima conoscenza almeno della lingua inglese 4) contabilità (che magari usi Ave ). Chiedere di: Angelo Miranda, tel. 081 5296697. Agente di viaggio con ventennale esperienza, iscritto all'albo dei direttori tecnici della Regione Friuli Venezia Giulia, patentino di accompagnatrice turistica , ottima conoscenza delle lingue inglese e tedesco, dei sistemi informatici, iscritta alle liste di mobilità, cerca lavoro presso agenzia di viaggio, tour operator in regione Fvg. Contatto: 339 4422009. Milano e Milano Nord - esperienza decennale. Responsabile e banconista adv. Vendita viaggi da catalogo e su misura. Conoscenza biglietteria aerea, ferroviaria (Sipaxplus), marittima e relativa contabilità. Crs Sabre. Cerca impiego part time. Barbara 349 8603944, babisimo@alice.it. Direttore commerciale, gestione booking, programmazione Italia, esperienza trentennale, offresi tour operator o network agenzie per Milano. Tel. 340 8755958. Trentennale esperienza nel settore turistico e patentino direttore tecnico esamina proposte. Disponibile subito. Milano Tel. cell. 366 3613741 qualsiasi settore, anche ricettivo. RAGAZZA ADETTA AL BOOKING PRESSO UN OPERATORE TURISTICO DI MILANO CERCA LAVORO PART TIME NELLO STESSO SETTORE IN ZONA MILANO E DINTORNI. DA CIRCA 7 ANNI MI OCCUPO DI PREVENTIVI INDIVIDUALI, PRENOTAZIONI, PREPARAZIONE DOCUMENTI E MAILING. TELEFONARE A: 340 1575505. Roma, esperto banconista adv vendita viaggi da catalogo, organizzazione viaggi su base individuale e di gruppo. Conoscenza biglietteria aerea iata e low cost, fs e marittima. Buona conoscenza inglese e francese. Crs Amadeus, Galileo, Sabre e Sipaxplus. Disponibile da fine settembre, cerca serio impiego. Andrea 3283087408 red2001ken@yahoo.it Turistal Italia Network Agenzie di Viaggi Roma ricerca: addetto biglietteria conoscenza arco - first issue reissue - costruzione tariffe. Astenersi se senza requisiti. Inviare curriculum a sig.ra Donatella Del Nero (e-mail: d.delnero@turistal.it). PROMOTER AREA ROMA/LAZIO, VALUTA PROPOSTA DI COLLABORAZIONE DA PARTE DI TOUR OPERATOR, LUNGA ESPERIENZA DECENNALE, BUONA CONOSCENZA E OTTIMI RAPPORTI PROFESSIONALI CON LA RETE ADV DELLA ZONA. TELEFONARE A: 328 7963874. D I R E T T O R E T E C N I C O , ISCRITTO ALBO REGIONE LAZIO, OFFRESI PER COPERTURA TITOLO, PREZZO CONVENIENTE. TELEFONARE A 328 4726504. DIREZIONE TECNICA OFFRESI PER COPERTURA TITOLO REGIONE EMILIA ROMAGNA/MARCHE. DISPONIBILITA' IMMEDIATA. TEL. 338 5231476.


Compagnie aeree MERCATO 14 ottobre 2009

La compagnia apre la Milano-Tozeur e potenzia le frequenze dal capoluogo lombardo a Tunisi

L’operativo invernale riposiziona il brand

Tunisair investe su Malpensa e punta a superare i quattro milioni di passeggeri

Livingston decolla con una immagine rinnovata

di CAMILLA MADERNA

TOZEUR – Tunisair al sessantesimo giro di boa, festeggia il nuovo collegamento da Milano Malpensa per l’oasi Tozeur, porta d’accesso al Sahara. La rotta sarà ufficialmente operativa dal prossimo 5 novembre, con volo bisettimanale il giovedì e la domenica. Il riposizionamento della compagnia tunisina sul mercato italiano «è un’ulteriore prova di quanto il bacino tricolore ed in particolare il Nord Italia siano segmenti fondamentali per il nostro business nel Mediterraneo – dichiara Riadh Farhat, direttore Tunisair per l’Italia -. Lavoriamo al lancio di questa nuova rotta dalla scorsa edizione della Bit, e con soddisfazione registriamo già un riempimento del 60% grazie soprattutto al segmento Mice e ai gruppi di avventura». Una promozione congiunta quella organizzata dalla compagnia di bandiera insieme all’ente del turismo tunisino, «per promuovere questa meta, come prodotto di destagionalizzazione, ideale per short break, a sole due ore di volo da Milano». Il lancio del nuovo volo avviene contemporaneamente anche sul mercato spagnolo, con il collegamento diretto all’oasi da Madrid: «Confermiamo però il feedback maggiormente positivo del mercato italiano, che fa prevedere di trasportare circa 8 mila passeggeri da novembre a maggio 2010». «E se i numeri saranno a favore – afferma Ali Miaoui, vice presidente Tunisair - potremmo pensare di implementare ulteriormente le partenze da Milano, portandole a tre a settimana, e ripetere il successo anche a Roma». Tanti i progetti in cantiere a proposito dell’Italia, nonostante l’infelice periodo economico «consideriamo la crisi non come minaccia, ma opportunità, infatti abbiamo aumen-

60% load factor

i n

Milano-Tozeur

tato

8.000 obiettivo pax

Milano-Tozeur nov 2009-mag 2010

75.000 incremento annuale posti offerti

4obiettivo mlnpasseggeri annui trasportati

la programmazione da Milano: oltre ai voli per Tozeur, salgono a sette le frequenze a settimana con il doppio collegamento settimanale su Tunisi, collegamenti questi che verranno dotati di business class privilege, come il RomaTunisi». A fronte di riscontri che fanno prevedere un’impennata di 75 mila posti in più all’anno, da e per Milano verso la Tunisia, il vettore si pone obiettivi ambiziosi per il 2 0 0 9 : «Superare i 4 milioni di passeggeri

“di Iltrasportare feedback dall’Italia è stato molto positivo e contiamo 8.000 passeggeri tra novembre e maggio ” Riadh Farhat

dodici mesi, confermando l’aumento del 2% di load factor che sale a quota 73%, per oltre un miliardo di dinari di fatturato». I livelli positivi si ripetono costantemente con i dati positivi dello scorso anno, quando Tunisair ha chiuso a 3 milioni 800 mila passeggeri, cioè il 6,1% in più rispetto al 2007, un 71% per il dato di riempimento, a +1,5% rispetto all’anno precedente e accumulando oltre 900 milioni di dinari di fatturato per un incremento del 12%. La compagnia si gode il successo, ma in solitaria, infatti «non rientra nei piani di sviluppo futuri un possibile ingresso in eventuali network - sottolinea Ali Miaoui -. Abbiamo accordi commerciali speciali con Air France, di cui siamo azionisti per il 5%, ma il nostro obiettivo in Europa è consolidarci come compagnia di nicchia su alcune tratte e pensiamo di riuscire a sopravvivere anche da soli. Del resto entrare in qualche alleanza – strategia commerciale in auge al momento -, significa per un gruppo di dimensioni come il nostro restare a margine, mentre teniamo a difendere la nostra autonomia non solo in Tunisia ma nel bacino mediterraneo».

LONDRA - Livingston scalda i motori in vista dell’inverno. E lo fa riconfermando da una parte tutte le “destinazioni storiche” e lanciando dall’altra una nuova immagine. Per quanto riguarda la programmazione charter di corto-medio raggio, la compagnia opererà oltre a Sharm el Sheikh e Marsa Alam da diversi aeroporti italiani, Boa Vista a Capo Verde, Gambia (Banjul) e Senegal (Dakar) da Milano Malpensa e Fuerteventura e Tenerife da Roma. «La stagione invernale 20092010 prevede una maggiore concentrazione dei voli e la riconferma dell’accordo commerciale con Eurofly - dichiara Giancarlo Celani, amministratore delegato di Livingston Spa -, che permette l’ottimizzazione del prodotto offerto al mercato, con un maggior numero di voli diretti e di destinazioni raggiunte, armonizzando nel contempo le frequenze. Abbiamo mantenuto la nostra capacità costante, ma sarà potenziata l’offerta di voli no-stop da Milano e da Roma». Nella capitale sarà basato, da novembre, un aeromobile «per of frire anche al mercato del Centro-sud Italia, un “prodotto volo” di alta qualità - conclude l’amministratore delegato -. E in ottica di migliorare la nostra offerta, abbiamo scommesso su una nuova immagine, che presenteremo in anteprima a Ttg Incontri di Rimini, che rispecchia il nostro orientamento aziendale, rivolto al riposizionamento del brand, per l’inizio di nuove operazioni di volo e sfide commerciali».

Network

Qatar Airways rafforza le rotte internazionali Debutto sull’Australia con i voli su Melbourne e Sydney DOHA - Raffica di novità per l’orario invernale di Qatar Airways, che coinvolgono anche l’Italia. Dallo scorso 11 ottobre è attivo il collegamento con la città santa indiana di Amritsar; dal 25 ottobre inizieranno i voli non-stop Doha-Goa; e infine, dal 2 dicembre, Qatar Airways entrerà sulle rotte verso l’Australia con un collegamento a Melbourne al quale farà seguito a breve il volo per Sydney. I collegamenti da Doha verso Amritsar e Goa avranno una frequenza quadrisettimanale e la programmazione prevede anche comode coincidenze per i voli in partenza da Roma e Milano. Partiranno dal 6 dicembre Qatar Airways i collegamenti con l’Australia volando a Melbourne tre volta la settimana, che con il nuovo anno diventeranno quotidiani. Va sottolineato il fatto che la compagnia ha destinato alle rotte per l’Australia aeromobili Boeing 777-200lr da 259 posti, di cui 42 in business class. Si tratta di aerei di ultimissima generazione, particolarmente adatti ai voli di lungo raggio senza scalo intermedio, con poltrone-letto a 180 gradi in business class e spazi confortevoli anche in economy. Il quadro delle novità autunno-inverno di Qatar Airways si completa con il potenziamento dei collegamenti europei. Sulla rotta Doha-Parigi verrà introdotta una doppia frequenza giornaliera, che porterà i voli da 11 a 14 settimanali a partire dal 25 ottobre. Dalla stessa data aumenteranno fino a nove alla settimana i collegamenti da e per Atene, con la prospettiva dell’introduzione di un doppio volo giornaliero a partire da marzo 2010. Infine, sempre dal 25 ottobre Stoccolma e Zurigo passeranno da quattro a cinque voli ogni settimana, mentre dal 2 dicembre Madrid potrà disporre di un collegamento giornaliero con Doha e con tutte le altre destinazioni del network internazionale di Qatar Airways.

17


Alberghi NEW ENTRY 14 ottobre 2009

Il direttore generale commenta l’ultima stagione e illustra i progetti dopo «un anno di razionalizzazione dei costi»

MILANO - Rilancia gli investimenti Bluserena Club & Hotels. E lo fa non solo con interventi di rinnovo delle strutture, aumento della qualità e del ventaglio di servizi offerti per tutta la famiglia ma anche valutando opportunità di sviluppo sia in termini di acquisizioni dirette, sia studiando partnership con gruppi alberghieri già sul mercato. E intanto si prepara a gestire, nell’estate 2010 il settimo villaggio, il Sibari Green Village a Cassano allo Ionio (in provincia di Cosenza) di proprietà di Italia Sviluppo: un nuovo resort direttamente sul mare, che avrà 460 camere, comfort e servizi a 4 stelle e un’animazione adatta alle esigenze di tutta la famiglia. «Per il 2009 ci preparavamo al peggio, viste le aspettative generali – afferma Maurizio Di Tommaso, direttore generale del gruppo -. Al contrario abbiamo registrato ovunque nei nostri resort una stagione con un sensibile segno positivo rispetto al 2008. Peraltro al 2009 siamo arrivati dopo aver portato a termine una serie di ottimizzazioni e razionalizzazioni sul fronte dei costi, come imponeva la contingenza economica iniziata nel 2008: abbiamo riesaminato tutti i nostri processi e li abbiamo portati ad una maggior efficienza. I nostri investimenti in analisi e riorganizzazione, soprattutto nell’area ristorazione e nell’ottimizzazione energetica, hanno portato risultati fortemente positivi. Altro elemento decisivo in questa stagione è stata la rivisitazione della nostra politica tariffaria, con l’introduzione di maggiori agevolazioni e sconti per le famiglie con bambini».

18

Sette Offerta 3.000 Totale villaggi

camere

8.000

Posti letto

Nell’estate di Bluserena arriva la settima struttura, il Sibari Green Village Bluserena (che sarà presente al prossimo Ttg Incontri di Rimini, allo stand n. 36 nel padiglione A5) oggi conta 8 mila posti letto e 3 mila camere in sette hotel villaggi: in Sicilia il Serenusa Village, in Sardegna il Calaserena Village, in Calabria il Serené

Village ed il nuovissimo Sibari Green Village, il Grand Hotel Serena con le annesse Terme di Torre Canne e il Torreserena Village in Puglia e in Abruzzo il Serena Majestic Hotel Residence. Tra i punti di forza del gruppo la capacità di «garantire

“registrato Per il 2009 eravamo preparati al peggio, invece abbiamo un sensibile segno positivo rispetto al 2008 ” Maurizio Di Tommaso

ai propri clienti il divertimento del villaggio unito al comfort e ai servizi di hotel 4 stelle, con un rapporto qualità prezzo tra i più competitivi sul mercato». Direttamente su spiagge sabbiose attrezzate, un’animazione, pensata per tutte le età, grandi piscine, campi sportivi, area fitness con palestra, maneggio. La ristorazione è a buffet, varia e di qualità. Per i più piccoli: parco con grandi giochi gonfiabili, mini club assistito con piscina e cucina mamme.

Notizie

In 10 righe - Accor

Il gruppo alberghiero Accor ha deciso di sviluppare in Romania il brand a due stelle Etap, con 15 nuove aper ture nei prossimi dieci anni sia nella capitale Bucarest sia in altre città. Accor ha già avviato i progetti per le prime due strutture Etap a Brasov e a Timisoara: la prima avrà 128 camere con un investimento di 5-6 milioni di euro, la seconda 123 camere. Sempre a Timisoara sorgerà un Novotel, che insieme all'Etap richiederà investimenti per 18 milioni. Attualmente il gruppo francese possiede in Romania sei alberghi con i brand Pullman, Ibis e Novotel..

- Best Western

Best Western lancia il progetto Book to Book insieme a Egea, casa editrice dell’Università Bocconi. Fino a tutto il mese di dicembre, alcuni hotel del gruppo offriranno agli ospiti delle proprie business room copie di testi editi da Egea. In tutte le 2500 stanze degli hotel coinvolti sarà a disposizione un segnalibro che riproduce il Door Hanger, che garantirà uno sconto del 20% sull’acquisto dei testi Egea. Questa iniziativa rientra nel progetto Love Promise for Business, lanciato lo scorso maggio: 60 hotel a vocazione business offrono una serie di servizi destinati a chi viaggia per lavoro. Tra questi connessione gratuita in camera e nelle aree comuni, express check out, early breakfast, business point e cassette di sicurezza per notebook.


Alberghi ANDAMENTO 14 ottobre 2009

L’associazione alberghiera punta a chiudere al rialzo il 2009: in accelerata il settore Mice

“forniremo Alle adv, utilizzate soprattutto dai clienti del Centro-sud Italia, maggiore supporto oltre al 10% di commissione ” Regina Mekis

MILANO - Un centinaio di strutture per un totale di 9 mila 300 posti letto in Austria. L’Associazione Alberghiera l’Austria per l’Italia Hotels, patrocinata da Austria Turismo, investe sul mercato italiano e rafforza i rapporti con le agenzie di viaggio. Le strutture affiliate secondo il motto “dove l’ospitalità parla italiano” sono alberghi a 3, 4 e 5 stelle con personale che, appunto, parla italiano sia alla reception sia in sala ristorante, offrono anche menù scritti in lingua italiana e mettono a disposizione degli ospiti i principali giornali, riviste e canali televisivi in italiano. «Le agenzie sono per noi partner fondamentali e vengono utilizzate soprattutto dalla clientela del Centro-sud Italia – spiega Regina Mekis, responsabile marketing & pr l’Austria per l’Italia Hotels -.

Qualche numero

di MARIA CARNIGLIA

Austria per l’Italia rafforza il legame con le agenzie Per questo nel 2010 dedicheremo a loro molta attenzione, offrendo, oltre al 10% di commissione, un maggiore supporto». In particolare l’associazione lancerà azioni di marketing su internet e sui giornali di settore. L’Austria per l’Italia chiuderà il fatturato 2009 in crescita rispetto all’anno scorso. «Nel 2008 abbiamo totalizzato 630 mila euro – continua Mekis – . Si tratta del movimento legato alle prenotazioni arrivate tramite numero verde. Per avere idea di quello che invece

hanno fatturato gli alberghi direttamente basta moltiplicare per tre la cifra». In agosto l’associazione ha segnato un –12%, ma a luglio e settembre gli incrementi sono stati evidenti, rispettivamente un +64% e un +83%. Da sottolineare la crescita del segmento Mice, destinato ancora ad aumentare. «Tra settembre e novembre l’incremento del Mice – sottolinea Mekis – è pari all’83%, grazie alle richieste da parte delle agenzie che si occupano dell’organizzazione di eventi.

9.300

-Flessione 12%

Totale posti letto

mese di agosto

Due new entry europee a Glasgow e Liverpool

InterContinental amplia il portfolio Indigo

All’interno dell’associazione abbiamo alcune strutture molto grandi per eventi di una certa portata ed altre, più numerose, in grado di ospitare incentive ed incontri di lavoro con un numero limitato di partecipanti». Fino a due o tre anni fa il numero verde, grazie al quale è possibile ottenere informazioni dettagliate sugli hotel e sulla disponibilità, effettuare una prenotazione, rappresentava il principale veicolo per la richiesta delle info. «Oggi invece sono molto più numerose le telefonate dirette all’hotel – sottolinea Mekis – proprio perché il problema della lingua non sussiste. La maggior parte della clientela intesa come arrivi, proviene dal Nord Italia, ma i visitatori del sito sono per il 50% localizzati sul Lazio». Le strutture austriache dell’associazione sono situate in prevalenza tra Tirolo, salisburghese e Carinzia.

+ 83% Aumento vendite settembre

LONDRA - Due nuovi ingressi, entrambi britannici, per Hotel Indigo e precisamente a Glasgow e Liverpool. Il marchio del gruppo InterContinental, il più nuovo che include proprietà quali boutique hotel e strutture di design, raccoglie attualmente 27 strutture già aperte in Nordamerica e altre 59 verranno realizzate nel resto del mondo. Ufficialmente il brand Indigo ha debutto lo scorso gennaio con l’apertura dell’Hotel Indigo London Paddington. Tra i punti di forza del marchio il fatto di non avere requisiti minimi per il numero di camere, il che semplifica gli ingressi attraverso conversioni «Questo è un momento ideale per affermare la nostra presenza in Europa - ha dichiarato Kirk Kinsell, presidente Ihg per Europa, Medio Oriente e Africa -. L’aver siglato gli accordi per questi due hotel alle condizioni at tuali indica che stiamo seguendo la strategia giusta per far crescere questo brand». L’Hotel Indigo Glasgow aprirà a metà 2010, con 96 camere e si aggiungerà alle altre sette proprietà Ihg già presenti nella città scozzese. Il secondo albergo, l’IHotel Indigo Liverpool, aprirà proprio nel centro cittadino nella primavera 2011 e disporrà di 151 camere.

19


Mondo TENDENZE 14 ottobre 2009

Prosegue l’attività di promozione voluta per sostenere i flussi fra i due Paesi

Cina e Italia più vicine: in programma una serie di iniziative di marketing PECHINO - Italiani in Cina con il segno più. I risultati della stagione estiva indicano infatti la crescita dei nostri connazionali diretti verso il Paese asiatico. In un momento particolare dell’economia globale, dopo una leggera flessione durante i primi mesi dell’anno, l’estate ha registrato un’ottima performance, con un picchio del +36% di arrivi in agosto. Il mercato italiano rimane stabile nella sua quarta posizione in Europa, ma ha differenza degli altri mercati ha tenuto le posizioni. Una piacevole sorpresa, che dovrebbe portare l’anno a chiudersi in positivo. «Per il 2010 - spiega il direttore dell’ufficio del turismo cinese in Italia, Xiong Shanhua - in occasione dell’Expo di Shanghai e del mese del turismo cinese in Italia, contiamo di arrivare a un totale di 300 mila presenze italiane. Una nota molto positiva è stata quella relativa agli arrivi dei cinesi in Italia, che crescono ormai a doppia cifra. Solo in agosto si è registrato un +21%, che avvalora le parole del ministro del turismo cinese, che in una conferenza stampa al termine degli incontri bilaterali dello scorso luglio a Roma ha affermato che l’Italia è il primo Paese nei pensieri del popolo cinese».

liane, i maggiori tour operator e un gruppo di giornalisti, che seguiranno un tour speciale allo scoperta di una delle provincie più belle della Cina: lo Yunnan, terra del colore, delle minoranze e delle tradizioni cinesi. Continua infine la campagna pubblicitaria voluta

dell’ente nazionale del turismo cinese. A breve, in co-marketing con Nikon e Airchina verrà proiettato un promo in tutti i Warner Village Cinemas. A Roma circoleranno altri bus decorati Cina e a Milano si terrà una fitta serie di iniziative.

+36% Arrivi italiani

in agosto 2009

300.000 Presenze italiane stimate nel 2010

“haIl mercato italiano retto molto bene anche nel 2009 ” Xiong Shanhua

I rapporti tra i due Paesi Nel luglio di quest’anno, in occasione della visita ufficiale del ministro del turismo, Shao Qiwei, è stato firmato un memorandum d’intesa sulla cooperazione turistica tra Italia e Cina, segno che le istituzioni sono in prima linea per spingere i flussi da entrambe le parti. Di fatto, i due ministri hanno deciso che il prossimo anno, in occasione del 40° anniversario dell’apertura delle relazioni diplomatiche tra Italia e Cina, sarà celebrato con una serie di eventi e manifestazioni di carattere culturale e turistico in tutto il territorio italiano. «L’Enit, a breve, aprirà una sede in Cina prosegue Xiong Shanhua - e al momento posso affermare con piacere che i due uffici stanno lavorando a pieno ritmo a una serie di iniziative che saranno presentate a breve».

La prima volta a Ttg «Quest’anno è la prima volta che partecipiamo a Ttg incontri (padiglione C1, stand 98, corsia 3). Sarà un momento importante per incontrare il mondo del turismo italiano e in particolar modo gli agenti di viaggio. Daremo il nostro benvenuto a quanti vorranno avere maggiori informazioni sulla destinazione Cina, sempre più apprezzata dagli italiani. Allo stand si potranno avere le ultime guide, poster e cartine in italiano».

China Int. Travel Mart Dal 17 al 19 novembre 2009 si terrà a Kunming la più grande fiera del turismo asiatico, a cui sono stati invitati le istituzioni ita-

21


Mondo PROMOZIONE 14 ottobre 2009

Non più solo natura e cultura nel futuro di un Paese che attira ogni anno il 10% di italiani in più

Dal mare allo sport, il Marocco scopre una nuova vocazione di ALBERTO CASPANI

MARRAKECH - Un Marocco a prova di italiani. Il primo tour dedicato ai massimi “esperti” della destinazione, una selezione di 30 agenti di viaggio su oltre mille 500 formati attraverso i corsi online dell’ente del turismo, ha messo in luce il nuovo volto del Paese: non più solo natura e cultura, ma anche tanto mare e occasioni di soggiorno più in linea con la vacanza “shortbreak”. «Con il lancio della stazione mediterranea di Saidia - ha spiegato Jazia Santissi, direttrice dell’ente del turismo marocchino in Italia -, cui seguirà il 15 ottobre quello di Mazagan, appena 90 chilometri a sud di Casablanca, disponiamo ora di due soluzioni ideali per completare l’offerta destinata al pubblico tricolore: un Marocco dalle tante sfaccettature artistico-culturali, grazie ai collegamenti sempre più articolati verso le città imperiali e le rotte avventurose per i deserti del sud, ma anche adatto a estensioni mare grazie a impianti conformi alle aspettative occidentali». Piena fiducia, dunque, nel raggiungimento di quota 10 milioni di

22

turisti stranieri già entro il 2010/2012 (oggi sono 8,7 milioni), visto che gli stessi italiani - di anno in anno - stanno ormai crescendo a un ritmo costante del 10%: per fine 2009 dovrebbero addirittura oltrepassare il tetto delle 200 mila presenze. Se la crisi economica non ha scalfito l’appeal d e l l a destinazione, ha tuttav i a modificato i l modo di far vacanza: i pernottamenti di una set-

timana o dieci giorni sono stati gradualmente rimpiazzati da long week-end, mentre alla tradizionale visita delle città viene ora affiancato un tipo di soggiorno più attento al benessere, alle attività outdoor, o al golf. «Per rafforzare la nostra nuova immagine - aggiunge la Santissi nel 2010 concentreremo la promozione del Marocco proprio sulle opportunità delle vacanze

“riqualificazione Prosegue la degli hotel ” Jazia Santissi

8,7 mln Turisti in Marocco nel 2008

200.000 Presenze italiani previste nel 2009 mare, visto che la risposta sino ad ora ottenuta si è rivelata molto incoraggiante. In virtù degli ottimi risultati dei villaggi Ventaglio e Francorosso, gli italiani rappresentano oggi il primo mercato di riferimento sugli impianti di Saidia, ma non è escluso che il prossimo anno si aggiunga anche un terzo operatore di peso. Mazagan sta poi intercettando gli interessi di un target ancora più elevato, grazie alla presenza di 464 King&Queen deluxe room, 32 suite, oltre che per l’enorme impianto spa/hammam, la presenza di un casinò, nonché di un circuito golf da 18 buche. Così come già avviene nelle altre due storiche stazioni marine, cioè Agadir ed Essaouira, Mazagan si propone infine come paradiso per i surfisti e per tutte quelle attività incentive riconducibili al suo centro conferenze, da ben 2 mila metri quadrati». Mazagan può giocare anche un asso nella manica semplicemente unico: ad appena dieci minuti dal nuovo complesso balneare si trova infatti la storica cittadina di El Jadida (nella foto sopra), perla sotto tutela dell’Unesco e fra i migliori esempi di architettura coloniale portoghese in Africa,

Obiettivo formazione MARRAKECH - Per facilitare la promozione delle tante novità in costante lancio, l’ente ha deciso di riproporre anche nel 2010 il progetto formativo “Esperti del Marocco” (www.espertidelmarocco. com), con l’intento di guadagnare alla causa almeno 2 mila agenzie e forte dell’interesse che il settore aereo sta dimostrando. Nono-stante il fallimento di Myair, le rotte attive dallo Stivale sono state potenziate col debutto sul mercato di AirArabia.com (partenze da Milano Orio, Bologna, Treviso e Roma), mentre Ryanair ha attivato altri due collegamenti sulle tratte Pisa-Marrakech e Milano-Tangeri. forte di una tradizione di apertura e tolleranza che nel tempo l’ha trasformata in una delle maggiori comunità di ebrei, nonché nel suggestivo scenario per l’Otello di Orson Wells. Poco più a nord, un altro gioiello tutto da scoprire: la bianca Azemmour. «Prosegue poi il processo di riqualificazione delle strutture alberghiere nelle mete più popolari - conclude la Santissi - e, come sempre, è Marrakech a risultare in prima linea. Nella città più amata dagli italiani ha da poco riaperto il Grand Hotel La Mamounia, dal 1922 simbolo dell’eleganza araboandalusa, capace di stregare persino Winston Churchill e da oggi dotato di una spa da 2 mila 500 metri quadrati. I primi mesi del 2010 vedranno invece imporsi sulla scena le nuove strutture Four Seasons e Mandarin, accompagnate dall’inaugurazione di un grande convention bureau».


Travel Quotidiano 14/10/09  

ANNO XXI - N. 67 14 OTTOBRE 2009 Pad. C3 Stand 150 Corsia 5 1 Cappellacci: «Ryanair non lascia Alghero» CAGLIARI - Dopo aver incon- trato il...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you