Page 1

ANNO XXII - N. 61-62 1-6 OTTOBRE 2010

PREZZO PER COPIA EURO 0,10

GIORNALE DI INTERESSE PROFESSIONALE PER IL TURISMO - POSTE ITALIANE SPA - SPED.

Malta diversifica l’offerta

IN

ABB. POST. D.L. 353/2003 (CONV.

Sun Resorts: nuova stagione alle Maldive

Malta individua nuovi segmenti per allargare l’offerta turistica. Ne parla Ester Tamasi. A PAGINA 15

IN

L. 27.02.2004, N° 46), ART. 1,

Sun Resorts rilancia sulle Maldive con la nuova stagione del Kanuhura: l’Italia è il terzo mercato. A PAGINA 12

In Italia il segmento internet rappresenta il 51% del giro d’affari

Online sempre in crescita Previsto per il 2010 un incremento del fatturato del 19% Hotelplan-Msc Tolleranza zero parte l’intesa MILANO – Hotelplan Italia e Msc Crociere lanciano il progetto “soggiorno più crociera”. «Il lavoro del t.o. sarà complementare al successo delle crociere» precisa il direttore generale di Hotelplan Italia, Marco Cisini. «Il booking per gli agenti è attivo sul sito di Msc e presto verrà distribuito un catalogo ad hoc» commenta Leonardo Massa, country manager per l’Italia di Msc. A PAGINA 5

TRAVEL E TOB TI ASPETTANO AL TTG PAD A3, CORSIA 2/3 STAND121

“nelSanzioneremo chi, turismo, ricorre al lavoro sommerso o a quello irregolare Maurizio Sacconi

Il ministro del lavoro, Maurizio Sacconi, lancia la crociata contro il lavoro irregolare nel turismo. «Tolleranza zero - scrive il ministro -. Verranno sanzionati duramente coloro che ricorrono impunemente al lavoro sommerso o al lavoro irregolare, creando intollerabili effetti di dumping economico e sociale».

MILANO - Nonostante la crisi il turismo online non conosce arretramenti anche nel nostro Paese. Per il 2010 è prevista infatti una crescita del fatturato generale del 19%. In Italia rappresenta il 51% del giro d’affari basato sull’e-commerce. Le componenti più acquistate online sono il biglietto aereo (84%), l’albergo (71%) e l’auto a noleggio (28%). Questi sono alcuni dei dati emersi dall’indagine “Consumer Behaviour Report 2010: web, viaggi e vacanze”. A PAGINA 2

GENOVA - Grandi Navi Veloci rafforza le linee e investe sulla formazione. «La flotta Gnv è di alto livello – spiega Roberto Martinoli, nuovo amministratore delegato di Gnv –. La strategia attuale della compagnia è molto solida e saremo in grado di presentare con un certo anticipo il nostro programma. L’obiettivo è elaborare diverse strategie di impiego per tutta la flotta». A PAGINA 2

Gattinoni rafforza le affiliazioni

Positivo il Sudamerica di Quality

RAGUSA - Prosegue bene il progetto Gattinoni Travel Network, che chiude il 2010 con un aumento delle adv affiliate, una nuova intranet online e la conferma dei propri partner fornitori. A PAGINA 4

TORINO – Il Sudamerica di Quality Group viaggia a passi spediti. «Perù, Brasile e Patagonia stanno trainando anche le altre mete meno conosciute» ha precisato il presidente del gruppo, Michele Serra. A PAGINA 6

Gnv continua ad investire

COMMA

1, CNS/AC-ROMA

Ubi maior... E’ partita la battaglia della Brambilla contro la Apple che presenta l’Italia come “mafia, pizza, pasta e scooter”. Ha fatto bene. Certo se dimostrasse questa verve per cose più importanti…

Finnair sulle rotte orientali HELSINKI – Finnair torna ad investire sulle rotte orientali: decollerà il 30 maggio il nuovo volo su Singapore «destinazione su cui puntiamo molto e importante meta per il turismo d’affari europeo» spiega Christer Haglund, senior vice president corporate communications del vettore. In arrivo, da giugno 2011, anche il potenziamento su Hong Kong «da sette a 12 voli settimanali». Per l’inverno imminente la compagnia guarda anche al traffico prettamente leisure, «con una maggiore disponibilità di biglietti economici per tutte le destinazioni». A PAGINA 8

Michele Serra

1


Quotidiano

1-6 ottobre 2010

www.travelquotidiano.com

In primo piano Il popolo dei vacanzieri che non usano il web è destinato progressivamente a ridursi

Previsioni a breve

Consumer Behaviour Report 2010: web, viaggi e vacanze Vacanzieri online acquisto della vacanza con internet 42% solo prenotazione 18%. Le componenti più acquistate online biglietto aereo 84% albergo 71% auto a noleggio 28% villaggio turistico 20% appartamento in affitto 18% biglietto del treno 11%

Differenziazione delle prenotazioni compagnie aeree hotel località turistiche agenzie di viaggio online siti o blog di consigli per chi viaggia

Canali offline utilizzati per raccogliere informazioni o prepararsi alla vacanza libri e riviste consigli e suggerimenti di familiari depliant agenzie viaggio

52% 50% 42% 35% 30%

di MAURIZIO PRINCIPATO

MILANO - Netcomm – Consorzio del commercio elettronico italiano e ContactLab hanno condotto “Consumer Behaviour Report 2010: web, viaggi e vacanze”, la prima indagine volta a studiare i comportamenti degli italiani che si rapportano con viaggi e vacanze. Il focus è uno degli argomenti più pregnanti in questo periodo di grandi cambiamenti comportamentali e attitudinali: l’uso di Internet – e conseguentemente dell’e-commerce – nelle decisioni di acquisto, prenotazione o condivisione. «Quasi 25 mila persone hanno risposto in tempi brevi ai quesiti della nostra ricerca» ha detto Roberto Liscia, presidente di Netcomm, che ha aggiunto «Un numero eccezionale che esprime in modo inequivocabile le dimensioni del settore del turismo online, che in Italia rappresenta il 51% del fatturato basato sull’e-commerce. L’osservatorio Netcomm – Politecnico di Milano stima che a fine 2010 il citato fatturato registrerà complessivamente un incremento del 19% rispetto al 2009, anno in cui si era registrata una flessione del 7%». L’indagine di Netcomm e ContactLab nasce con un triplice obiettivo: misurare l’impatto della famigerata crisi economica, individuare i driver di scelta, analizzare

Turismo online: il fatturato cresce anche nel 2010 PREVISTO UN INCREMENTO DEL 9% SUL 2009 Triplice obiettivo

misurare l’impatto della crisi economica

il circolo virtuoso che coinvolge web e turismo. Il 92% degli acquirenti online è andato in vacanza nel 2010 e, sulla percentuale indicata, un impressionante 88% ha utilizzato internet per organizzare o acquistare. Scendendo nel dettaglio, di questo 88% un buon 37% compie acquisti online 2 o 3 volte

l’anno, il 27% una sola volta ma il 18% supera le 4 volte l’anno: si tratta con ogni probabilità di chi viaggia anche e soprattutto per motivi professionali. Tornando alla globalità dei cosiddetti ‘vacanzieri online”, il 42% asserisce di aver acquistato completamente la vacanza con internet e il 18% si è

“In Italiail il51% comparto rappresenta del giro d’affari ” Roberto Liscia

Parla il nuovo a.d. Roberto Martinoli

Gnv continua ad investire nel settore di MARIA CARNIGLIA

individuare i driver di scelta

limitato a prenotarla (versando acconti o caparre e saldando poi in loco). Le componenti più acquistate online sono il biglietto aereo (84%), l’albergo (71%), l’auto a noleggio (28%), il villaggio turistico (20%), l’appartamento in affitto (18%), il biglietto del treno (11%).

GENOVA - Grandi Navi Veloci, forte di numerosi collegamenti per le isole, Barcellona ma anche verso l’Africa, affila le armi ed investe su servizi e formazione. In attesa di un nuovo programma di ampliamento della flotta che potrebbe slittare al 2012, la compagnia punta nel 2011 a rafforzare le linee. Per Roberto Martinoli, neo amministratore delegato Gnv entrato in carica nello scorso agosto, è fondamentale raggiungere risultati precisi e trovare nuove metodologie per superare il momento critico per tutto il settore. «La flotta Gnv è di alto livello – spiega Martinoli – La strategia attuale della compagnia è molto solida e saremo in grado di presentare con un certo anticipo il nostro programma. L’obiettivo è elaborare diverse strategie di impiego per tutta la flotta». La compagnia, che lanciò molti anni fa i cruise ferry, ha quindi le idee chiare non solo sul fronte dei collegamenti ma anche sugli investimenti necessari per mantenere alti gli standard qualitativi del servizio. Di recente Gnv ha rinnovato la partnership con l’Accademia italiana della Marina Mercantile, consegnando a nove manager della compagnia gli attestati di parteci-

analizzare il circolo virtuoso che coinvolge web e turismo Per quanto riguarda i canali online utilizzati per raccogliere informazioni, al primo posto ci sono i siti delle compagnie aeree (52%) e subito dopo quelli degli hotel (50%), seguiti da quelli delle località turistiche (42%), delle agenzie di viaggio online (35%) e dai siti o blog di consigli per chi viaggia (30%). Lasciando il mondo virtuale di internet, tra i canali offline scelti da chi vuole informarsi o prepararsi alla vacanza il primato è di libri e riviste

45% 31% 28% 27%

(45%), senza dimenticare i consigli e suggerimenti di famigliari (31%), i depliant (28%) e, infine, le agenzie viaggio (27%). Il dato globale sancito dalla ricerca, dunque, è che nel terzo millennio l’individuo in grado di usare internet diventa il miglior agente viaggi di se stesso, autonomo e consapevole, indipendente in ogni fase del processo e organizzato in modo ottimale: nella ‘booking window’ fotografata dall’indagine, il 49% dei rispondenti decide tutto già due mesi prima della partenza e un molto più basso 25% aspetta gli ultimi 15 giorni per effettuare prenotazione o acquisto delle proprie vacanze. Ci sono naturalmente anche i ‘vacanzieri no-web’, il 12% degli intervistati. Il 56% di essi sostiene di non avere bisogno di internet mentre il 22% dichiara di preferire riferirsi alla propria agenzia di fiducia e solo un irrilevante 1% ritiene inutile il web. Ma in futuro il popolo dei ‘vacanzieri no-web’ è destinato progressivamente a ridursi: il 36% di essi, infatti, è propenso a usare internet per organizzare le vacanze (per info-commerce, acquisto o prenotazione) e un 44%, costituito dall’immancabile gruppo degli indecisi, comincia a guardare alla grande rete con cauta curiosità.

pazione al primo corso di management per lo Stato maggiore di Gnv. Questo conferma l’impegno di Gnv per quanto concerne la formazione a 360 gradi, rivolta al personale Gnv a tutti i livelli. «Le navi sono aziende itineranti – aggiunge Martinoli – con struttura di management ad hoc, che deve essere in grado di condurre la nave in maniera efficiente. Continueremo ad investire nel settore». Il secondo corso di Management si svolgerà a novembre ed il terzo nella prossima primavera. Nonostante la crisi degli ultimi due anni e la concorrenza spietata, Gnv registra una tenuta del traffico passeggeri, sia sulle isole che sull’Africa. «Anche in periodi di crisi – conclude l'a.d. Gnv – il traghetto resta un mezzo utilizzato. Sul fronte delle merci invece la ripresa sarà più lenta». Roberto Martinoli

Quotidiano

Direttore responsabile GIUSEPPE ALOE Direttore editoriale DANIELA BATTAGLIONI

www.travelquotidiano.com

TRAVEL AGENT BOOK S.r.l.

2

Autorizzazione del Tribunale di Milano 793 del 30.11.1991 Spedizione in abb. postale (Pubblicità 45%)

DIREZIONE E REDAZIONE Via Merlo 1 - 20122 MILANO tel. 02/76316846 (r.a.) fax 02/76013193 AMMINISTRAZIONE ABBONAMENTI, REDAZIONE ROMANA Via La Spezia, 35 - 00182 ROMA tel. 06/70476418 fax 06/77200983

TARIFFE ABBONAMENTI ANNUALI: ITALIA 50,00 - ESTERO 90,00 EURO VERSAM. SU C/C POSTALE N. 85638005 - ROMA CAUSALE DEL VERSAMENTO: «ABBONAMENTO A TRAVEL QUOTIDIANO»

Stampa Comunicare Srl Piazza Dalmazia, 6 - 0511 Terni

Concessionaria di Pubblicità Network & Comunication srl via La Spezia 35 - 00182 ROMA Tel. +39 06.70476418 Fax +39 06.77200983 Area manager centro sud Italia: Olga Vaglio info@travelquotidiano.com Uffici Milano tel. +39 02.76316846 - fax +39 02.76013193 Direttore commerciale: Marco Ferri marco.ferri@travelquotidiano.com 334.6288424

internet a questo indirizzo http ://www.travelquotidiano.com E-MAIL: info @travelquotidiano.com redazionemilano@travelquotidiano.com redazioneroma@travelquotidiano.com


Quotidiano www.travelquotidiano.com

1-6 ottobre 2010

Notizie I risultati sono ancora ufficiosi e si basano sul monitoraggio condotto sui maggiori t.o. stranieri

“ I volumi ci confortano, bisogna vedere i fatturati

”Matteo

Marzottto

di MARCO DE ROSSI

ROMA – Firmata a Roma la convenzione tra l'Enit ed il Comitato 150, l'organizzazione che sta preparando a Torino le celebrazioni per il 150° anniversario dell'unità d'Italia, in programma dal 17 marzo al 30 novembre 2011. L'accordo prevede una serie di azioni congiunte, in occasione delle manifestazioni fieristiche e delle iniziative programmate dall' Enit all'estero. Matteo M a r zotto, Il recupero del pd re ens ti e1° sem. 2010 dell'Enit, ha detto che oggi si è «forL’aumento dei malizzata una colturisti europei laborazione già operativa da temcon La crescita degli po» la rearrivi Usa g i o n e Piemonte ed il comune di Torino, rappresentati dai rispettivi assessori alla cultura, Alberto Cirio e Alessandro Altamura. «Spero che questa operazione porti benefici all'intero paese», ha detto il presidente dell’Eni Matteo Marzotto. Il direttore dell'ente, Rubini, ha sottolineato come i grandi eventi culturali debbano diventare prodotti turistici. Serve, ha detto «una programmazione fatta con largo anticipo, in modo da poter presentare il prodotto agli operatori stranieri». Torino, nei sei mesi di “Esperienza Italia” (questo il nome della grande festa), ospiterà centinaia di manifestazioni culturali, concerti, mostre, che dovranno essere il volano per riportare il Piemonte al centro degli itinerari turistici d’Italia. «Per noi il turismo è business – ha detto Cirio – e con l’aiuto dell’Enit adotteremo strategie di comunicazione per promuovere all’estero l’Italia ed il Piemonte». Con l'occasione l' Enit ha diffuso anche un primo consuntivo estivo che, a dispetto delle aspettative, presenta risultati lusinghieri. I dati sono ufficiosi, e si basano sul monitoraggio condotto dall'agenzia presso i maggiori t.o. stranieri. Il recupero, nel primo semestre 2010 rispetto al 2009, è del 5,3 %. L'aumento medio dei turisti europei in Italia è del 3-4%, mentre sbalordiscono il dato Usa, che fa se-

gnare un + 35%, e quello del Giappone, + 30%. Il Canada ha fatto registra un + 17%, ed anche la clientela spagnola, nono-

Firmata la convenzione fra Enit e Comitato 150 Buoni i primi dati estivi stante la Spagna sia uno dei nostri maggiori competitor, è salita dell’11%. L’Italia è tra le mete più

ambite anche fra i cinesi, soprattutto tra la popolazione di reddito medioalto. La crescita dei pac-

chetti venduti fra i t.o. è aumentata del 30%. «I volumi ci confortano - ha concluso molto pragmati-

camente Marzotto – ma dovremo vedere se c'è una corrispondente crescita di fatturato».

+5,3%

+3-4% +35%

3


Quotidiano

1-6 ottobre 2010

www.travelquotidiano.com

Notizie Il più importante strumento che Gtn mette a disposizione degli affiliati è il dynamic packaging Una strategia comune

di MARIANNA DE PADOVA

MARISPICA – Il Gattinoni Travel Network chiude il 2010 con un aumento delle adv affiliate, una nuova intranet on line e la conferma dei propri partner fornitori: queste le principali novità emerse nel corso della convention tenutasi nei giorni scorsi. «Nel 2009 erano 91 le agenzie affiliate, oggi sono 143», così Franco Gattinoni, presidente del network, illustra anche il negativo andamento di mercato: «La GFK segnala che nel corso di questo anno le agenzie hanno perso il 6%». Dato che Gattinoni imputa a varie concause: economia stagnante, mercato saturo, vendita on line e cancellazione delle commissioni sui biglietti aerei. Hanno perso anche alcuni prodotti, come i villaggi turistici, “colpa” delle politiche “aggressive” delle crociere: la rete Gattinoni ha venduto mille cabine Msc, rispettando così l’accordo vuoto pieno. Dati questi,

Le adv perdono il 6% nel 2010. Una strategia comune per mantenere – o riportare – il cliente in agenzia è sicuramente la tecnologia, punto su cui concordano tutti i partecipanti alla tavola rotonda svoltasi nell’ambito della convention Gattinoni. Non sono mancate, però, alcune perplessità dalla platea. Leonardo Massa, direttore commerciale Italia MSC, difende a spada tratta internet: «Le adv on line sono il nostro 15% di canale distributivo, ma il 98% dei contratti si chiude con una telefonata». Come a dire che il fattore umano è sempre determinante. Però «Troppe volte accade che clienti storici vengano da noi in agenzia, ci chiedano informazioni dettagliate, e poi tornano solo per il biglietto aereo», così Nadia Pezzotta, direttore agenzia di viaggi Turisanda, che partecipa all’evento come uditrice. La ricetta di Roberto Corbella, presidente Astoi è semplice: «Bisogna spiegare che prenotare su internet un albergo in Messico, non dà tutela: in caso di problemi, a quale tribunale internazionale il cliente dovrà rivolgersi? Da parte delle agenzie, per contro, sarebbe doverosa una qualificazione seria. Con Ainet [Franco Gattinoni è anche presidente Ainet, ndc ] stiamo lavorando insieme in questa direzione».

L’espansione di Gattinoni Travel Network “situazione Non si può affrontare da soli una di crisi economica ” Franco Gattinoni che confermano la “particolarità” del momento: «La situazione non si può

affrontare da soli: il network può essere un valido sostegno, con la consape-

Cause dell’andamento negativo del mercato

Ricetta Confindustria per rilanciare il settore ROMA - Federturismo Confindustria incalza il governo e, anticipando la Conferenza nazionale per il turismo indetta dal ministro Brambilla per metà ottobre, presenta un “piano industriale” che dovrebbe permettere in dieci anni di raddoppiare Pil – dal 9,5 al 18,5% e occupazione - da 2,5 a 4,3 milioni di addetti - generando un gettito fiscale aggiuntivo di circa 100 miliardi grazie ad investimenti pubblici inferiori ai 40 miliardi. «Un piano che volentieri proponiamo in contrapposizione a quelli che si presentano in questi stati generali del

turismo, passerella per interlocutori che dicono le stesse cose su cui siamo tutti d’accordo da anni ormai – ha dichiarato Daniel John Winteler, presidente Federturismo -. E’ dal ‘95, da quando gli altri concorrenti come la Spagna si sono dotati di un piano, che noi perdiamo competitività». E’ arrivato quindi il momento di correre ai ripari con un progetto-paese, che Federturismo ha organizzato in 5 azioni strategiche: interventi infrastrutturali, destagionalizzazione, sviluppo del turismo al Sud, presenza nei mercati a più alto potenziale di attrazione e grandi eventi. Obiettivi a dire il vero già noti, e stavolta individuati grazie a uno studio di Pricewaterhouse Coopers commissionato dalla federazione. «L'opzione strutturale interviene a livello di governance e sulle infrastrutture del turismo (il

“Dal ‘95 il nostro Paese perde di competitività ” Daniel J. Winteler

4

T.o. top partner e t.o. partner, così Gattinoni differenzia i propri fornitori e lo studio sull’andamento dei partner ha riservato delle sorprese. Sabrina Nadaletti, responsabile turismo network Gattinoni, illustrando i dati, ha portato alla luce l’interessante crescita di fatturato di alcuni t.o. partner, a discapito dei top partner: «Eden Viaggi presenta oltre due milioni di euro d’incremento – nel 2009 erano oltre i tre - Msc supera il milione d’aumento. «Mentre il top partner Valtur perde in fatturato, con un calo di circa mezzo milione di euro, il collega di categoria top, Costa Crociere, rimane stazionario, con un fatturato di poco inferiore ai sette milioni di euro». volezza che chi resisterà a questo momento ne uscirà rafforzato». Il principale strumento che Gattinoni Travel Network mette a disposizione dei suoi affiliati – sia Black che White -, è il dynamic packaging – nuova intranet-, attivo da giugno scorso. Grazie a Sestante viaggi&vacanze, che presenta su dynamic packaging i prodotti Gattinoni Travel Network e i Viaggi d’autore, con 45 mila hotel, la nuova intra-

net si presenta come uno strumento in grado di competere con realtà on line. Interessante il benchmark illustrato: «Sestante propone ai nostri affiliati tre notti al Sofitel di Parigi a 425 euro, contro 470 di Expedia e i 559 Transhotel». Si tratta di uno strumento flessibile, in cui è possibile prenotare anche voli e noleggi auto. «Per il 2011 replicheremo il vuoto pieno con Msc, inoltre presentiamo quote esclusive con Tclub in Egitto, Maldive, Madagascar e Seychelles; mentre per Africa, Messico e Caraibi le quote esclusive saranno siglate con Hotelplan/Turisanda».

Piano industriale Previsioni di crescita Pil Occupazione

“ C’è un grande lavoro da fare sui mercati internazionali ” Emma Marcegaglia

143

Agenzie affiliate nel 2010

I tour operator

- Economia stagnante - Mercato saturo - Vendita on line - Cancellazione commissioni

Winteler: «La Conferenza sul turismo? Interlocutori che dicono sempre le stesse cose»

di PAOLA CAMERA

91

Agenzie affiliate nel 2009

dal 9,5% al 18,5% da 2,5 a 4,3 mld addetti

Cinque punti strategici - Interventi infrastrutturali - Destagionalizzazione - Sviluppo del turismo al Sud - Presenza nei mercati a più alto potenziale di attrazione - Grandi eventi

Pil generato nei dieci anni sarà di 48 miliardi di euro, con oltre 200 mila posti di lavoro nel 2020) - ha dichiarato Giacomo Neri, partner PwC -. Il contributo maggiore sarà però fornito dalla destagionalizzazione (125 miliardi di euro di Pil cumulato e oltre 380 mila nuovi occupati). Seguono l’opzione sviluppo Sud (quasi 94 miliardi di euro di Pil cumulato e 285 mila unità di lavoro aggiuntive); l’opzione eventi (non solo Expo, 75 miliardi di Pil cumulato e un picco di 500 mila nuovi occupati nel 2015); infine, l’opzione mercati (Pil cumulato superiore a 63 miliardi di euro e più di 300 mila nuovi posti di lavoro)». Un piano completo e puntuale, da cui è difficile dissentire e che lascia

un solo dubbio: come attuarlo? «Si tratta di cinque punti seri ed intelligenti – ha detto Emma Marcegaglia, presidente Confindustria -. Il primo, sulle infrastrutture, è particolarmente interessante in quanto anticongiunturale e utile per più settori produttivi. Per quanto riguarda il Sud, invece, i soldi ci sono, basta utilizzare gli 80 milioni di fondi Fas messi a disposizione dalla Comunità Europea. Per la crescita nei mercati internazionali ad alto potenziale c’è invece un grande lavoro da fare, perché si tocca il tema della governance». C’è quindi bisogno di azioni da parte delle imprese ma soprattutto del governo, che oltre a puntare l’attenzione sull’industria turistica per l’alto potenziale produttivo ancora poco sfruttato, deve fare investimenti in infrastrutture, coordinare le risorse disponibili su obiettivi comuni e agire in tempi brevi. Ma anche questo lo sapevamo già.


Quotidiano www.travelquotidiano.com

1-6 ottobre 2010

Operatori Il t.o. sarà il gestore dei servizi a terra presentati in un unico pacchetto insieme alla navigazione I punti forti dell’intesa

testo e foto di MANUELA CUADRADO

MILANO - Grazie all’intesa tra Msc Crociere e Hotelplan Italia, da oggi è possibile creare un viaggio su misura che inizia sulla nave per poi proseguire a terra, dando la possibilità ai viaggiatori di scoprire le bellezze naturali e culturali delle mete prescelte con tutta la professionalità del gruppo Hotelplan. «L’idea è venuta ai nostri venditori commenta Leonardo Massa, country manager per l’Italia di Msc Crociere -. Abbiamo subito pensato che era l’occasione per offrire ai clienti una possibilità che andasse oltre il semplice piacere della traversata». Aggiunge Marco Cisini, direttore generale di Hotelplan Italia: «Il lavoro del t.o. può essere complementare al successo del segmento crociere. La partnership con Msc, inoltre, esce dai soliti canoni di collaborazione: solitamente il t.o. si limita a includere alcune crociere nel proprio catalogo e a venderle. Una scelta che di fatto ci mette-

Inediti pacchetti crociera e soggiorno

Ampia varietà di mete abbinabili

Catalogo Msc ad hoc in agenzia dalla metà di ottobre

Hotelplan e Msc: al via il “soggiorno più crociera” “aggregatore Il t.o. è di servizi ” Marco Cisini rebbe in competizione diretta. Il nostro caso è diverso: Hotelplan non venderà le crociere ma diventerà un fornitore per Msc. Un nuovo tipo di accordo, che considera il tour operator non come venditore ma come aggregatore di servizi. In questo modo

non andremo ad accavallare le nostre offerte». Una sfida innovativa, vantaggiosa anche per gli adv. Continua Cisini: «L’accordo darà la possibilità ai rivenditori di creare pacchetti su misura “crociera e soggiorno” dialogando con un unico interlocutore, Msc, nella massima semplicità». Continua Massa: «Il booking per gli agenti è già attivo sul sito di Msc. La nostra partnership conta molto sul lavoro delle adv, con la loro capacità di comunicare al pubblico che la vacanza può ini-

“Il booking per adv è già online”

Leonardo Massa

ziare già prima di salire sulla nave e continuare una volta scesi». L’estensione soggiorno sarà possibile solo nei porti di imbarco e di arrivo e non in quelli intermedi (per evidenti questioni logistiche) e comprende varie possibilità: dal Québec agli Stati Uniti, dal Sudafrica al Madagascar passando per Centro e Sudamerica. Tutte le mete sono illustrate in dettaglio nel nuovo catalogo appositamente dedicato che verrà distribuito in tutte le agenzie da metà ottobre. La partnership darà a Msc la possibilità di arricchire la propria offerta, ma, aggiunge Cisini, «speriamo possa veicolare verso i nostri prodotti buona parte del traffico crocieristico». Msc è infatti pro-

tagonista di una forte crescita. «Nel 2010 - spiega Massa - la domanda è cresciuta del 28%, a fronte di un aumento dell’offera posti letto del 16%. E’ vero che la redditività dei passeggeri si è contratta, soprattutto perché è cambiato il concetto di stagionalità. Ma abbiamo ottime prospettive per il 2011». Anche l’estate di Hotelplan può dirsi positiva: «Abbiamo avuto un incremento del 17% e stabilito il record per gli Usa - commenta Cisini -. Il risultato aziendale 2010 si attesta su un +8% in termini di fatturato. La marginalità è ancora sofferente e il mercato non cresce, ma è nella difficoltà che bisogna proporre nuove idee».

5


Quotidiano

1-6 ottobre 2010

www.travelquotidiano.com

Operatori Tre destinazioni in un unico viaggio

Costa Crociere inaugura il “suo” mar Rosso di MARIA CARNIGLIA

GENOVA - Il mar Rosso firmato Costa Crociere a bordo di Costa Marina e Costa Allegra. La nuova proposta della compagnia del gruppo Carnival rappresenta una novità per il settore crocieristico. «Non abbiamo inventato niente in realtà - commenta Andrea Tavella (nella foto), direttore sales e marketing Italia per Costa Crociere -. Il mar Rosso è già una destinazione forte ed è la seconda meta più desiderata dagli italiani per le vacanze invernali. Non solo, ma Sharm è tra le 10 destinazioni preferite dagli italiani nell’inverno. Per Costa però il mar Rosso non deve associarsi solo al concetto di “mare”, ma è un viaggio di relax e conoscenza, da una sponda all’altra del cosiddetto “Corridoio delle meraviglie”». Da novembre 2010 a marzo 2011, l’inedito itinerario “Coralli e antichi tesori” condurrà i crocieristi di Costa Marina e Costa Allegra alla volta di Egitto, Israele e Giordania. A completare l’offerta anche i voli charter dall’Italia, che rappresentano per Costa un impegno importante. «Tre paesi in un unico viaggio e in più i vantaggi della crociera classica».

L’inverno di Costa è rappresentato anche da Emirati Arabi e Mediterraneo (con il nuovo itinerario Profumo d’agrumi), ma anche da Caraibi e oceano Indiano, per un totale di 150 crociere. «Quattro anni fa Costa lanciò il prodotto Emirati, che ha riscosso subito il favore delle agenzie e del pubblico perché è una seria alternativa ai prodotti invernali». Nonostante la crisi, le crociere continuano a crescere. Costa, che prevede di raggiungere nel 2010 i 2,1 milioni di ospiti totali (circa +17%) conferma la sua leadership ai marchi Costa Crociere, Aida Cruises e Iberocruceros. Per quanto riguarda il marchio Costa Crociere, l’incremento delle prenotazioni per i mesi estivi 2010 è stimato fino al 10%.

Eventi

Perù, Brasile e Patagonia trainano le mete meno richieste, come Cile, Argentina e Venezuela di ALBERTO CASPANI

TORINO - Sudamerica in netta ripresa. Trainato da un Perù cresciuto dell’8% a livello di fatturato e addirittura del 12% come passeggeri, il continente latino sembra aver finalmente imboccato una nuova via di sviluppo. «La nostra offerta con i marchi dedicati (Mistral Tour, Brasil World e Patagonia World) si struttura principalmente sull’asse Perù-Brasile-Patagonia spiega Michele Serra, presidente di Quality Group per cui quando queste tre aree faticano, ne risente spesso l’intera programmazione. Grazie a prezzi più competitivi e ad una miglior affidabilità commerciale, il Perù è però riuscito a riprendersi dopo due anni titubanti, contribuendo ad allargare la tradizionale sfera di interesse verso il Sudamerica. Il prodotto più richiesto è stato infatti il “combinato”, ovvero un tour che consente di visitare nel corso dello stesso viaggio sia il Perù sia la Bolivia o l’Ecuador (con estensione alle isole Gala-

Quality Group, Sudamerica da record “fatturato Il Perù è cresciuto dell’8% quanto a e del 12% sui passeggeri ” Michele Serra pagos), anziché concludersi con i soliti giorni di relax. Analogamente ci stiamo muovendo sugli altri due perni della programmazione, cercando di inglobare nella stessa area di influenza Brasile e Venezuela o Brasile e Colombia, così come l’accoppiata Cile-Argentina. Non potendo contare su diverse rappresentanze istituzionali di questi stati in Italia, il modo migliore per consolidare la loro immagine consiste dunque nell’usare i Paesi più noti come traino per spingere anche quelli meno

conosciuti». Perché il problema è tutto qui. Non si tratta affatto di destinazioni poco sviluppate o dalle scarse risorse, bensì di aree poco promosse. Non a caso i turisti stranieri presidiano già da tempo zone su cui gli italiani si stanno affacciando solo ora, come il nord o il distretto d’Amazonas in Perù, o la Bolivia appunto: non possono prescindere dall’itinerario “classico” (soprattutto se si tratta della prima volta in Sudamerica), ma accettano meglio che in passato l’apertura verso il diverso, complice la crescita dei prezzi nelle destinazioni più turistiche (vedi Bra-

Dopo un 2010 soddisfacente, in pista tanti progetti per il prossimo anno

Auratours: «Un 2011 di novità» ROMA - La chiusura della stagione estiva coincide con i primi bilanci dell’anno e per Auratours significa registrare un successo inatteso: i primi nove mesi del 2010 fanno registrare un +20% delle vendite rispetto allo stesso periodo del 2009. Un risultato che premia l’audacia dell’operatore, fiducioso che un prodotto semplice ed immediato fosse quello vincente. «Siamo solo a settembre e abbiamo già raggiunto la quota di fatturato dell’anno scorso» commenta soddisfatto Roberto Morgi, sales manager. Il 2010 era cominciato con l’introduzione di due new entry, Arabia Saudita e Armenia, con la pubblicazione di quattro nuovi cataloghi tematici - Nord America, Centro e Sud America, Medioriente e Mediterraneo - e di una brochure dedicata interamente a Israele. L’andamento di inizio anno dava già segnali positivi, soprattutto grazie al successo dell’iniziativa legata a San Valentino, che prevedeva long week end per coppie nelle

6

“raggiunto Abbiamo già il fatturato 2009 ” Roberto Morgi

principali città del Medio Oriente e del Nord America. «Prodotti dall’ottimo rapporto qualità-prezzo, che si sono prestati al desiderio di fuga breve e che riprenderemo a promuovere nel corso della prossima stagione di ponti, in particolare l’8 dicembre, per il quale già abbiamo pronti long week end a Petra, New York, Tunisi, Marrakech e Tel Aviv» aggiunge Morgi. Per quanto riguarda il trend delle destinazioni programmate da Auratours invece, si posizionano sempre in testa gli Stati Uniti, mentre a ruota seguono Giordania e Siria, che vengono per lo più proposte con tour guidati di gruppo. Per il 2011, cosa ci si deve aspettare? Il titolare di Auratours, Felice Calabretta, parla di «Capodanni in Perù, a New York, a Petra, in Armenia e in Siria tanto per iniziare, più alcune new entry interessanti e decisamente poco scontate per quanto ci riguarda. «Ma per ora mi fermo a questa anticipazione…».

sile). Oggi la programmazione di Quality Group appare infatti equamente divisa fra un 50% di viaggi da catalogo ed un 50% di viaggi individuali, disegnati ad hoc insieme al cliente. «Una spinta per diversificare l’offerta è giunta poi dal nuovo accordo fra Lan e Tam, visto che le due compagnie aeree consentono ora un miglior interscambio fra America ispanica e America di matrice portoghese. Inoltre, la crescita dei prezzi aerei verificatasi negli ultimi anni è stata compensata in alcuni casi dal decremento di quelli dei servizi a terra, tant’è che i pacchetti medi in Perù, ad esempio, oscillano fra i 2 mila e i 3 mila euro a seconda che ci si trattenga per 11 giorni o due settimane. Cataclismi a parte, per i prossimi anni ci aspettiamo un forte boom del Sudamerica».

Kompas invita gli adv a Venezia VENEZIA - Sarà il catamarano, “Prince of Venice” (300 posti, lungo 40 metri, velocità 55 km/ora), ad accogliere a Venezia, l'8 ottobre prossimo, le agenzie del Nord Italia ospiti di Kompas, tour operator veneziano specializzato in viaggi verso l'Est Europa incluse Germania e Austria. L'incontro si terrà a bordo dell’imbarcazione di proprietà del gruppo (assieme ad altri due catamarani veloci, il Prince of Dubrovnik e l’Adriatic Jet), che tuttora fa la spola con l'Istria. Si parlerà della programmazione inverno 2010/11: dalle tariffe (nette) gruppi adulti e studenti, alle offerte benessere per individuali, ai tour in bus Gt. Seguiranno altri eventi con le agenzie del Centro e Sud Italia. Gli inviti saranno trasmessi alle adv via mail.

Le proposte verranno presentate anche durante Ttg Incontri

Cocktail t.o. amplia i programmi sugli Stati Uniti MILANO - Cocktail amplia la programmazione Usa e pubblica online cinque nuovi tour di gruppo con partenze a date fisse, validi per l’autunno-inverno 2010-11 con guida multilingue parlante italiano. Scegliere un viaggio di gruppo significa visitare i luoghi più interessanti con il supporto di una guida, che trasmette informazioni e curiosità indispensabili per apprezzare ancor di più i luoghi che si vedono. Sempre online, Cocktail pubblica le proposte “Immacolata a New York” e “Capodanno a New York” con partenze da Milano e Roma. Cocktail sarà presente a Ttg a Rimini con un proprio stand, dove presenterà tutte le proposte per i ponti e le festività. Dettagli della programmazione online su www.cocktailviaggi.it


Quotidiano www.travelquotidiano.com

1-6 ottobre 2010

Operatori La compagnia investe sull’Europa e punta sul Freestyle Cruising. Itinerari dal Vecchio Continente ai Caraibi

+10% Incremento pax

europei nel 2009 testi di EDVIGE MARTORELLI

MIAMI - Positiva la prima tranche di crociere dall’Italia per Norwegian Cruise Line, la compagnia con sede in Florida che ha debuttato in Italia con una crociera in partenza da Venezia cominciata lo scorso aprile. Il dato è in linea con la crescita della compagnia sul mercato europeo che, nel 2009, ha registrato un aumento dei passeggeri del 10% e, per quanto riguarda le crociere in Europa, del 35%. «La nostra prima stagione di crociere dall’Italia ha avuto molto successo - ha dichiarato Michael Zengerle, general manager di Ncl -. Le prenotazioni sono pervenute sia dall’Europa sia dal Nord America, in una percentuale del 50% ognuno. Gli italiani a bordo sono stati numerosi, anche se i nostri ospiti europei provengono principalmente da Regno Unito, Germania e Spagna». Tratto distintivo delle crociere Ncl è la filosofia “Freestyle Cruising” che cambia le classiche regole crocieristiche. «Sulle nostre navi - ha proseguito Zengerle - famiglie, coppie o

+35% Crescita pax sulle

crociere in Europa

50% Prenotazioni

Epic sul Mediterraneo

dall’Europa sul totale

Norwegian Cruise Line, positivo il debutto delle crociere da Venezia

Chiusura d’anno con un fatturato in crescita dell’8-10%

Turbanitalia incrementa destinazioni e numeri

viaggiatori singoli hanno la massima libertà: offriamo fino a 34 diverse tipologie di cabine interne ed esterne, la possibilità di cabine comunicanti per famiglie, “Courtyard Villas” con accesso a un ponte privato e Penthouses. Anche l’offerta culinaria è molto varia, grazie alle oltre 20 opzioni per la ristorazione. Naturalmente, la scelta di strutture ricreative e di intratteni-

mento a bordo è molto ampia, in modo che gli ospiti trovino sempre qualcosa di divertente e interessante da fare». La Ncl ha da poco lanciato la versione in italiano della brochure per la prossima stagione: «Ci aspettiamo di crescere ancora sul vostro mercato poiché riteniamo che la filosofia del Freestyle Crusing si adatti perfettamente alla mentalità ita-

“ulteriormente Ci aspettiamo di crescere sul mercato italiano ” Michael Zengerle

MILANO - Forte dei buoni risultati del 2010, Turbanitalia guarda con ottimismo ai prossimi mesi. Nonostante le difficoltà delle ultime due stagioni che hanno colpito tutto il settore turistico, il tour operator è in crescita e stima di poter chiudere l'anno con un +8-10% rispetto al fatturato del 2009. Ancora una volta le vendite sono state trainate dai tour in bus in Turchia, punta di diamante della programmazione che rappresenta quasi l'80% del volume di affari di Turbanitalia. Per quanto concerne l'andamento dei nuovi prodotti Siria e Giordania, i dati sono incoraggianti per entrambe le destinazioni, con una performance leggermente migliore per la Siria, che agli occhi del viaggiatore conserva un aspetto più autentico rispetto alla Giordania, che negli ultimi anni è diventata una delle mete di successo più richieste al mondo. Le prime novità per la prossima stagione riguarderanno

liana», ha dichiarato ancora Zengerle. Per tutta l’estate 2011, da Venezia salperà la Norwegian Jade facendo scalo nei porti di Grecia, Turchia ed Egitto. Durante l’inverno, invece, la Jade partirà da Civitavecchia con due diversi itinerari, Terra Santa e Mediterraneo orientale. «Dopo l'Europa, la seconda destinazione da crociera più importante per gli italiani è rappresentata dai Caraibi - ha sottolineato Zengerle illustrando il catalogo Ncl -. Anche qui offriamo una vasta scelta. Fino all’aprile 2011, Norwegian Epic effettuerà sette notti da Miami nelle aree orien-

proprio queste due destinazioni. «Le programmazioni verranno completate con delle combinazioni che includeranno il Libano dalla Siria e Israele dalla Giordania - afferma Graziano Binaghi, direttore operativo di Turbanitalia -. Sulla Turchia invece aumenteremo le partenze dei tour durante tutto il periodo invernale per garantire continuità con la stagione estiva, proponendo date aggiuntive promozionali che, grazie a un accordo stretto con Alitalia, garantiranno quote particolarmente interessanti. Continua inoltre la nostra collaborazione con Lufthansa, con la quale stiamo valutando di ampliare destinazioni e impegni. Relativamente ai soggiorni, per l'inverno punteremo sulle località di Cesme e Antalya, ideali per una vacanza di relax e benessere» conclude Binaghi. Turbanitalia, infine, proseguirà nell'azione di promozione della nuova divisione incentive e congressi Time diretta da Merve Sakman, che propone viaggi di incentivazione esclusivi, personalizzati e innovativi.

MIAMI - Dopo aver trascorso l’inverno nelle acque dei Caraibi, Norwegian Epic salperà nel maggio 2011 da Barcellona per una crociera di sette notti nel Mediterraneo occidentale. Ultima nata della flotta Ncl, la Epic può contenere 4 mila 100 ospiti in 2 mila 114 cabine, tra cui DeLuxe Owner’s suite, Courtyard villa familiare, Penthouses e Spa suite. Sulla Epic sono presenti 21 ristoranti, 20 bar e saloni – tra cui il primo ice bar su una nave da crociera – e una proposta di intrattenimento internazionale molto variegata, che va dallo spettacolo del gruppo di fama internazionale Blue Man Group al Nickelodeon at Sea, riservato ai più piccoli. tali e occidentali dei Caraibi. «Il nostro programma 2011/12, invece, comprende crociere da New York, Miami, Port Canaveral, New Orleans e, per la prima volta, da Tampa. Siamo convinti che la varietà degli itinerari nei Caraibi sia particolarmente attraente per il mercato italiano».

Viaggi nel Firmamento MILANO - In riferimento allo Speciale viaggi di nozze pubblicato su Travel Quotidiano del 22 settembre scorso (pagina 12), Franco Cedroni è stato erroneamente qualificato com regional manager di Viaggi nel Firmamento. In realtà Franco Cedroni è general manager del t.o. Ci scusiamo dell’imprecisione con i diretti interessati e con tutti i nostri lettori.

7


Quotidiano

1-6 ottobre 2010

www.travelquotidiano.com

Compagnie aeree

Notizie

In 10 righe

- Air Arabia Maroc

- Austrian Airlines

- Tam Airlines

Dal 31 ottobre, Austrian Airlines volerà anche su Mumbai. Si tratta di un’estensione al collegamento per Dehli, già attivo con 6 voli settimanali. La tratta sarà operata via Vienna 5 volte alla settimana. «L’apertura di questa tratta ci permette di ampliare l’offerta rivolta a quanti viaggiano per affari - ha commentato Glauco Grossi, country manager del vettore per l’Italia e Malta -. Austrian si pone sempre più come una valida alternativa per quanti ricercano a bordo qualità, atmosfera rilassata e attenzioni alle proprie esigenze».

Tam Airlines e la compagnia giapponese Ana (All Nippon), membri di Star Alliance, hanno stretto un accordo di codeshare valido dal 15 ottobre 2010 previa approvazione delle autorità competenti. Tramite il codeshare, sarà possibile raggiungere quotidianamente Tokyo e San Paolo via Londra. Tam Airlines condividerà il suo codice di volo JJ per i voli Ana dall'aeroporto di Narita (Tokyo) e Heathrow (Londra), così come Ana codificherà con il codice NH i voli di Tam da Heathrow per Guarulhos (San Paolo).

Air Arabia Maroc ha stabilito un nuovo record raggiungendo le 30 mila ore di volo in sei anni. La compagnia aerea ha ricevuto un riconoscimento speciale da Airbus per la sua efficienza operativa. Air Arabia mira ad espandere le dimensioni della sua flotta con la consegna di altri 44 aeromobili entro la fine di quest'anno. La compagnia aerea opera voli diretti in sette paesi europei: Italia, Francia, Spagna, Turchia, Svizzera, Belgio e Paesi Bassi. In Italia serve attualmente gli aeroporti di Bergamo, Bologna e Treviso.

Dal potenziamento delle frequenze su Hong Kong alla nuova destinazione Singapore: la riscossa del vettore passa dal Far East

Finnair in accelerata sull’Oriente di MANUELA CUADRADO

HELSINKI - Espansione verso Oriente e una forte attenzione all’ambiente. Sono questi i capisaldi di Finnair per la fineauto del 2010, anno complesso ma che ha segnato un netto miglioramento rispetto al 2009. La prima parte del 2010 ha infatti visto un turnover del +1,3%: una redditività pari a 955 milioni di euro contro il 943 nello stesso periodo del 2009. Il traffico complessivo di passeggeri è diminuito del 4,1% rispetto all’anno passato, ma il traffico di linea è aumentato del 5,5%. I risultati operativi hanno registrato una perdita di 39,9 milioni di euro (rispetto, però, a una perdita di 100,5 milioni di euro dello scorso anno). Numeri che si traducono in azioni concrete, come l’aumento della flotta da 12 a 15 Airbus entro l’inizio del 2011. Ma per Finnair la rivincita parte dal Sol Levante. Christer Haglund, senior vice president corporate communications di Finnair, commenta: «Stiamo incrementando la nostra capa-

955 mln € Turnover 1° sem ‘10 (crescita 1,3%)

cità sui voli asiatici; a maggio apriremo una nuova destinazione, Singapore, su cui puntiamo molto. E’ una delle destinazioni più importanti per il turismo d’affari europeo. Inoltre, i businessmen asiatici diretti in Europa potranno approfittare dei collegamenti del nostro network e raggiungere ben 50 destinazioni nel Vecchio Continente». Il nuovo volo sarà operativo a partire dal 30 maggio 2011 e consentirà anche collegamenti più agevoli con l’Australia e il Sud-est Asiatico, di cui Singapore è uno snodo fondamentale. «Abbiamo una cooperazione con Japan Airlines, nostro partner nell’alleanza oneworld - specifica Haglund - che dal 1° agosto di quest’anno avvicina il Nordeuropa e il Giappone. Ma il rafforzamento della posizione in Asia di Finnair

+5,5%

Traffico di linea 1° semestre ‘10 passa soprattutto attraverso l’aggiunta di nuovi voli per Hong Kong, che da sette passerà a 12 voli alla settimana a partire da giugno 2011». Novità anche per l’inverno imminente. Continua Haglund: «Durante le ferie invernali, i business traveller si muoveranno meno, ma Finnair guarda al mercato leisure, aumentando la disponibilità di biglietti economici per tutte le 70 destinazioni Finnair, da Hong Kong a Osaka, da Bejing a Delhi». L’innovazione Finnair non può prescindere dall’ecosostenibilità, «politica che Finnair promuove da 20 anni - commenta Haglund - lo dimostra il nuovo calcolatore di emissioni, che permetterà ai clienti di calcolare il loro impatto reale sull’ambiente. E’ l’unico al mondo a essere basato sui dati ef-

Puntiamo molto su Singapore, che è una delle destinazioni più importanti per il turismo d’affari

Christer Haglund fettivi di consumo relativi a merci, passeggeri e carburante, non su medie o presupposizioni. Molto presto, inoltre, i voli commerciali saranno operati con carburante biologico. Inizieremo non appena la certificazione sarà pronta. Uno sforzo sempre più concreto rivolto alla diminuzione del rumore e delle emissioni nocive nell’atmosfera, che Finnair si sta impegnando a ridurre del 24%, per posto a sedere, entro il 2017».

La compagnia rinsalda l’accordo con Deutsche Bahn. Conferme dal traffico sull’Italia

Germanwings rilancia l’abbinata con Db di GAIA GALLOTTA

ROMA - Nuovo accordo tra Germanwings e Deutsche Bahn, compagnia ferroviaria tedesca, che consente con un solo biglietto di viaggiare in aereo e in treno con tariffe competitive. La compagnia si sta muovendo molto in campo europeo per promuovere partnership e iniziative che possano agevolare la mobilità aerea in tutto il Vecchio Continente. A settembre ad esempio, Germanwings si è posizionata al primo posto nella ricerca condotta dall’associazione tedesca Flugatlas, tra le sette grandi compagnie low cost della nazione, e ha ricevuto il massimo punteggio per funzionalità del sistema di prenotazione, per programma frequent flyer e per distanza fra i sedili offerta a bordo. Nel panorama internazionale inoltre, Germanwings presenta diverse novità. «Nel 2010 abbiamo inaugurato il nuovo hub di Hannover - spiega Angelika Schwaff, responsabile delle relazioni internazionali di Germanwings - con 16 nuovi collegamenti, Italia compresa, con le nuove tratte da Roma Fiumicino e Milano Malpensa». L’Italia è per la compagnia tedesca uno dei maggiori mercati, e

8

“flessioni Nonostante lievi il 2010 registra un +30% per l’Italia ” Angelika Schwaff

+30%

Crescita mercato italiano 2010

16 Collegamenti da Hannover inaugurati nel 2010

si posiziona al terzo posto a livello europeo. «Il mercato italiano è sicuramente interessante per la nostra compagnia - continua Schwaff - infatti nonostante delle lievi flessioni, possiamo dire che l’anno in corso presenta una crescita del +30% rispetto all’anno precedente. Stiamo investendo molto anche in comunicazione, concentrandoci, anche per quest’anno sull’Italia settentrionale, dove possiamo contare su una forte presenza e piazzarci come la compagnia aerea low cost contraddistinta dall’alta qualità del servizio offerto per raggiungere la Germania». Di particolare interesse per il segmento business, è inoltre la nuova partnership, attiva dal 1° settembre, con il programma frequent flyer Miles & More di Lufthansa, che permette anche ai passeggeri di Germanwings di accumulare miglia e beneficiare di altre agevolazioni.

Al fianco delle agenzie MILANO - Altra importante iniziativa Finnair al prossimo Ttg Incontri con la nuova edizione del concorso pensato apposta per gli agenti di viaggio. Gli adv che visiteranno lo stand Finnair dovranno rispondere ad alcune domande e, se le risposte saranno corrette, avranno la possibilità di vincere due biglietti aerei per Helsinki, che verranno estratti nelle giornate di venerdì 22 e sabato 23 ottobre.

Il mercato del Belpaese è il secondo europeo alle spalle della Francia

Air Tahiti Nui aumenta i punti d’imbarco italiani PAPEETE – Polinesia Francese sempre più raggiungibile, anche dall’Italia. Air Tahiti Nui ha siglato nuovi accordi pro-rata con Air France che consentono di volare a tariffe preferenziali alla volta di Papeete, via Parigi (Charles de Gaulle), dalle principali città italiane: Torino, Venezia, Bologna e Napoli, oltre che da Milano e Roma. L’aumento delle combinazioni di volo a favore dei passeggeri italiani dimostra la crescente importanza che il nostro Paese ha assunto nel panorama europeo di Air Tahiti Nui: l’Italia si conferma infatti il secondo mercato europeo per il vettore, direttamente alle spalle della Francia, contribuendo per il 26% sull’intera produzione europea della compagnia di bandiera di Tahiti e le sue Isole. Share mercato Nei primi otto mesi del 2010, italiano di Air Tahiti Air Tahiti Nui ha registrato un incremento di fatturato del 5% in Europa rispetto allo stesso periodo del 2009: risultato che conferma, inoltre, come la Parigi – Los Angeles – Papeete sia la rotta preCrescita fatturato ferita dagli italiani per volare in Polinesia Francese. primi 8 mesi 2010

26%

+5%


Quotidiano www.travelquotidiano.com

1-6 ottobre 2010

Annunci economici C e r c o Se cerchi lavoro nel settore turistico, se hai qualche opportunità di impiego da offrire o se vuoi vendere o acquistare un’agenzia di viaggio, utilizza lo spazio che Travel Quotidiano riserva agli annunci gratuiti. Come? E’ sufficiente inviare il testo che vuoi pubblicare (massimo 100 parole spazi esclusi) all’indirizzo di posta elettronica: travelannunci@tiscali.it ROMA - AFFITTASI 1, 2 o 3 stanze arredate in ufficio di prestigio, zona S. Giovanni a Roma, con uso di sala riunioni. Tel. ore ufficio 348 4036972. Distal & Itr Group ricerca esperto agente di viaggio specializzato nella vendita di pacchetti turistici con capacità di negoziazione con i tour operator e gestione dei rapporti con clienti individuali e organizzati (cral, enti etc.). Sede di lavoro: Roma Rif. Agente di viaggio Inviare il cv a: commerciale@distal.it Distal & Itr Group, GSA (General Sales Agent) di numerosi vettori nazionali ed internazionali, con sede di riferimento Milano, ricerca due promotori vendite per le seguenti aree: - Nord est - Nord ovest Requisiti: minimo 3 anni di esperienza nel settore turistico, preferibilmente trasporto aereo e della rete agenziale nell’area di competenza, automunito. Conoscenze informatiche di base. Ottima predisposizione ai rapporti interpersonali, dinamismo, orientamento alla vendita e forte determinazione al raggiungimento dei risultati sono i requisiti fondamentali per candidarsi. Conoscenza lingua inglese. Rif. Promotori Vendite Inviare il cv a: commerciale@distal.it TRANSHOTEL CENTRAL DE RESERVAS S.L. OFFERTA IMPIEGO Sales account manager / commerciale - homebased ROMA Il candidato prescelto sarà responsabile di incrementare il portafoglio clienti e fidelizzare quelli già esistenti nel mercato turistico italiano. Le principali mansioni che il candidato dovrà svolgere sono le seguenti: - commercializzare il nostro sistema di prenotazioni online che permette la comunicazione diretta tra le agenzie di viaggio, gli hotel e i fornitori di servizi turistici a livello internazionale; - elaborare presentazioni commerciali ai nostri clienti e negoziare nuove condizioni; - effettuare analisi di vendite per rilevare eventuali variazioni e definire le necessarie azioni commerciali. Requisiti minimi: - almeno tre anni di esperienza nella vendita nel settore turistico italiano, svolgendo le suddette mansioni; - ampia conoscenza del settore turistico in Italia; - patente di guida e veicolo privato; - perfetto dominio dell’italiano, inglese o spagnolo. Si prega di inviare un dettagliato curriculum vitae e autorizzazione al trattamento dei dati personali, secondo quanto previsto dalla Dls 196/03, alla e mail: recruitment@transhotel.com ROMA - Quindici anni in questo settore, offresi ad agenzia viaggio come addetto alle vendite. Conoscenza Sipax, Sipax Plus, Sabre, Galileo, biglietteria marittima di tutti i tipi. Ottima conoscenza del pacchetto office e del mondo dei personal computer. Disponibilità a lavorare con i migliori tour operator o con corrispondenti in loco. Buona capacità relazionale e predisposizione al team work con una spiccate attitudini comunicative e di problem solving. Disponibilità immediata. Massima serietà, responsabilità, autonomia e bella presenza. Agli interessati, disponibile all’invio del proprio C.V. Contatto e-mail: fabius00@email.it cell. 333 7876353. OFFRESI COPERTURA TITOLO DIREZIONE TECNICA DI AGENZIA DI VIAGGIO PER LA REGIONE MARCHE. DISPONIBILITA' IMMEDIATA. Contattare Arianna cell.: 339-1890292; e-mail: clesiana@libero.it Royal Group hotels & resorts ricerca per la sede di Sorrento: CHEF DE RANG Mansioni: servizio al tavolo e mise en place, organizzazione e gestione della sala, accoglienza clienti e ricezione delle comande, gestione delle criticità. Requisiti: diploma di Scuola alberghiera o equiva-

o f f r o

v e n d o

c o m p r o

RUBRICA DI ANNUNCI ECONOMICI

lente; gradita esperienza precedente in ristoranti o hotel 4 o 5 stelle; presenza curata; conoscenza base della lingua inglese, ottime doti relazionali e spirito di squadra Sede di lavoro: Sorrento (Na) Si prega di inviare un dettagliato curriculum vitae corredato di foto formato tessera e autorizzazione al trattamento dei dati personali, secondo quanto previsto dalla Dls 196/03, con oggetto “Chef de Rang” alla e-mail ?: risorseumane@royalgroup.it OFFRO TITOLO DIREZIONE TECNICA ADV REGIONE LAZIO ANCHE CON CONSULENZA E PORTFOLIO CLIENTI. 500 euro MENSILI. TEL. 393 0703541. Offro copertura titolo direttore tecnico di agenzia viaggio e turismo per varie regioni, in particolare per TOSCANA e LIGURIA. Cell. 347 5599801; mail: info@4roomspisa.it DIREZIONE TECNICA OFFRO DIREZIONE TECNICA ADV REGIONE CAMPANIA, ANCHE SOLO TITOLO. DISPONIBILE A CONSULENZE, SUPPORTO ED ASSISTENZA CLIENTI. DECENNALE ESPERIENZA COME RESPONSABILE VENDITE ADV. PER INFO NUNZIA 338 1596259 missnunu@hotmail.it PROMOTER A ROMA , ESAMINA PROPOSTA DI COLLABORAZIONE DA PARTE DI TOUR OPERATOR O CATENE ALBERGHIERE - DECENNALE ESPERIENZA - OTTIMA CONOSCENZA AGENZIE DI VIAGGI A ROMA- TELEFONARE A: 328 4726504. OFFRESI DIREZIONE TECNICA: offro direzione tecnica adv regione LOMBARDIA Milano Nord e hinterland, solo titolo. Per informazioni chiamare 338 8902501. ROMA - Cerco part-time (6 ore). Responsabile amministrativa, 11 anni di esperienza presso agenzia viaggi outgoing/incoming, prima nota, riconciliazioni bancarie, fatturazione clienti/fornitori, liquidazione Iva, gestione dei rapporti con enti/consulente/commercialista/compagnie telefoniche, etc. Svolgo il mio lavoro in totale autonomia. Tel. 320 1845109. FUTURA VACANZE ricerca promotore vendite per la zona Toscana. Si richiede: residenza Toscana Nord, esperienza almeno triennale maturata nell’area interessata, auto propria, massima disponibilità orari. Elementi preferenziali: conoscenza del prodotto Mare Italia Si offre: rapporto di lavoro Enasarco, anticipo provvigionale, ottenimento premi di produzione a raggiungimento target. Inviare C.V. a : commerciale@futuravacanze.it c.franchi@futuravacanze.it EMISFERO VACANZE tour operator ricerca per ampliamento organico nella sede di ROMA: 1) addetto ufficio prodotto, con esperienza in analoga posizione e con predisposizione alla contrattazione. Conoscenza dei prodotti e delle destinazioni MARE ITALIA, NEVE ITALIA, NATURA e BENESSERE. 2) addetto ufficio booking, con esperienza in analoga posizione e con predisposizione per booking e retro booking nelle destinazioni MARE ITALIA, NEVE ITALIA, NATURA e BENESSERE. Inviare curriculum a: alessandroanzini@emisferovacanze.it mobile 346 9923914. Agenzia di viaggio Roma zona Appio Latino ricerca addetta/o di banco con esperienza di biglietteria aerea fs e marittima, conoscenza Crs Sabre e vendita pacchetti turistici. Sistema contabile Aves. Astenersi se privi requisiti richiesti. Disponibilità immediata. Inviare curriculum a: Alessandro Anzini alessandroanzini@emisferovacanze.it contatto 346 9923914. DIREZIONE TECNICA: offro direzione tecnica adv regione Lazio anche solo titolo. Compenso fatturabile. Disponibile a consulenze. Decennale esperienza in t.o. programmazione, marketing, vendite. Paola, 393 9802508; paola.puecher@libero.it BUON INGLESE (SOGGIORNO LAVORATIVO DI

UN ANNO IN INGHILTERRA) PIU' ESPERIENZA VIAGGI BUSINESS TRAVEL, ATTUALMENTE OCCUPATO IN UFFICIO RICEVIMENTO IN PRIMARIA CATENA ALBERGHIERA, VENTITREENNE CERCA IMPIEGO IN COMPAGNIE AEREE, AGENZIE VIAGGIO, ORGANIZZAZIONI FIERISTICHE - AREA MILANO. FEDERICO TEL. 392 8393296. E-mail: fedeh@hotmail.it roomsandmore.it Portale B2B per le prenotazioni alberghiere online cerca agenti plurimandatari. Contatti: info@guapoloco.it oppure tel. 338 9462635. GUAPO LOCO Cercasi: persona esperienza pluriennale e ottima conoscenza biglietteria, Iata, Amadeus, Aves, contabilità, inglese, pacchetto Office, Outlook, Photoshop. Contatto: info@guapoloco.it oppure tel. 338.9462635. Agenzia viaggi Roma zona Parioli cerca addetto esperto biglietteria aerea fs e marittima. Ottima conoscenza Crs Sabre Sipax e bsplink, sistema contabile Asset. Gradita conoscenza lingua inglese. Astenersi privi requisiti richiesti. Disponibilità immediata. Inviare curriculum a: susanna.s@tele2.it Cellulare 329 6811781. Restel, centrale di prenotazioni alberghiere, ricerca figura commerciale, base Roma. Disponibile a spostamenti, si occuperà di curare i rapporti con le agenzie di viaggio. Indispensabile lingua spagnola e profilo commerciale. Inviare cv a: fmontoya@restel.es Promotore turistico decennale esperienza nell'area agenziale Emilia Romagna e Nord Italia, esamina proposte di collaborazione, eventualmente plurimandato. Tel. 347 3214828. CEDESI PER MOTIVI FAMILIARI AVVIATA AGENZIA DI VIAGGIO IN PESCARA, ZONA CENTRALE, ATTIVA DA 24 ANNI. PORTAFOGLIO DI N. 1500 CLIENTI. VANTAGGIOSO CONTRATTO DI LOCAZIONE. NON VI SONO DIPENDENTI, MA SOLO SOCI LAVORATORI. VERO AFFARE!! PREZZO E MODALITA' DI PAGAMENTO DA CONCORDARE. INFO: 334 6534779. KING HOLIDAYS ricerca per ampliamento organico nella sede di ROMA: 1) addetto ufficio prodotto, richiesta conoscenza inglese e francese, esperienza in analoga posizione con predisposizione alla contrattazione. Conoscenza dei prodotti e delle destinazioni King Holidays, di IDEAL e GALILEO costituiranno titoli preferenziali. 2) addetto ufficio booking, richiesta conoscenza inglese e francese ed esperienza in analoga posizione, conoscenza IDEAL/GALILEO costituiranno titoli preferenziali. Inviare curriculum vitae a: kingholidays@kingholidays.it o al fax 06 36210309. CEDESI BELLISSIMA AGENZIA IN PRIMARIO CENTRO PROVINCIA MONZA E BRIANZA, OTTIMA POSIZIONE, BUON INVESTIMENTO, PREZZO INTERESSANTE. SI VALUTANO ANCHE PARTECIPAZIONI, NO PERDITEMPO. SCRIVERE A pantos@tin.it ROMA Ragazza di 24 anni, diplomata in tecnico dei servizi turistici, con molta voglia di imparare, cerca lavoro in agenzie di viaggi o t.o. Cell.: 320 4676079. MILANO: ragazza di 19 anni neodpilomata come perito turistico cerca occupazione nel suo settore,preferibilmente in agenzia viaggi. Ho fatto stage in agenzia viaggi e in hotel della durata entrambi di un mese. Ho molta voglia di lavorare e imparare. TEL: 347 9518682. Offresi copertura titolo direzione tecnica Roma e provincia. Per info: valetravel79@gmail.com DIRETTORE TECNICO AGENZIA DI VIAGGIO ABILITATA E ISCRITTA ALL'ALBO REGIONE LAZIO OFFRE DISPONIBILITA' PER COPERTURA TITOLO. CONTATTARE SIG.RA PACIOTTI MONICA 349 8964982. SALES REPRESENTATIVE CON ESPERIENZA VENTENNALE IN NOTE COMPAGNIE AEREE ESAMINA PROPOSTE PER IMPORTANTI T.O. E VETTORI NELL'AREA TOSCANA E UMBRIA. DISPONIBILITA' IMMEDIATA. CELL. 347 8188915.

9


Quotidiano

1-6 ottobre 2010

www.travelquotidiano.com

Compagnie aeree Dati di traffico positivi, ma conti in bilico

Primo semestre Era in ripresa malgrado il negativo di aprile

MILANO - (ma.c.) La European Regions Airline Association, che rappresenta 70 vettori europei, ha registrato nel periodo gennaio-giugno 2010 un aumento dei passeggeri del 2,9%. Tuttavia, se si esclude il calo del 10% registrato durante il mese di aprile a causa della nube vulcanica, la crescita è del 6%. Il dato è considerato un «modesto ma oltremodo gradito segnale di ripresa» dai membri dell’associzione, sebbene vanificato dalle perdite e dai voli cancellati in seguito alla crisi della cenere vulcanica. Dal garantire pasti e alloggio ai passeggeri ai mancati ricavi per i voli cancellati, i costi affrontati dai vettori sono stati significativi. «L’eruzione del vulcano ha provocato non soltanto problemi pratici ma anche importanti difficoltà a livello di cash per

le compagnie aeree – ha dichiarato Mike Ambrose, direttore generale dell’associazione – andando a peggiorare ulteriormente le già difficili posizioni economiche dei vettori accumulate tra il 2008 e il 2009. Dai rappresentanti della politica e degli organi preposti alla regolamentazione del settore era stata promessa assistenza alle compagnia ma ancora nulla si è concretizzato». Sempre durante il primo semestre 2010 la capacità offerta è rimasta invariata. Il load factor medio risultato stabile al 64% ma occorre ricordare che l’impatto delle ceneri vulcaniche ha virtualmente ridotto questo valore. Il tasso di riempimento è di fatto aumentato in ogni mese del semestre di 1-2 punti percentuali, eccezion fatta per aprile.

Con il prossimo ingresso di Ethiopian Airlines l’alleanza rafforza la presenza in Africa: 24 le nuove destinazioni

Tris africano nel network Star Alliance “Avremo tre hub principali in Africa ” Jaan Albrecht

ADDIS ABEBA - Il consiglio direttivo di Star Alliance ha approvato la richiesta di ingresso nell’alleanza di Ethiopian Airlines, che diventerà il terzo vettore Star Alliance del continente africano, dopo Egyptair e South African Airways. I team preposti all’integrazione di Ethiopian Airlines, di Lufthansa - in qualità di vettore mentore - e di Star Alliance saranno presto operativi, con l’obiettivo di portare a termine l’integrazione di Ethiopian in Star Alliance in 12 mesi.

10

«Ethiopian ci consentirà di migliorare ulteriormente il nostro accesso al mercato africano - ha dichiarato Jaan Albrecht, ceo di Star Alliance -. La vasta rete di collegamenti che Ethiopian vanta all’interno del continente africano darà ai nostri passeggeri una più ampia possibilità di scelta e porterà i vantaggi di Star Alliance in nuovi mercati. In aggiunta, in futuro i nostri hub principali diventeranno tre: Addis Abeba, Il Cairo e Johannesburg,

vale a dire un accesso ideale al continente dal Nord, dall’area centro orientale e dal Sud». «Ethiopian rafforzerà la rete di collegamenti globali di Star Alliance - ha dichiarato Girma Wake, ceo di Ethiopian Airlines -. La nostra consolidata esperienza sul mercato africano insieme al nostro hub strategico di Addis Abeba e a quello recentemente inaugurato a Lomé, consentiranno alle compagnie di Star Alliance di avere accesso a molti nuovi

mercati africani. Insieme, potremo offrire ai nostri passeggeri orari più comodi, maggiori frequenze, una rete di collegamenti più estesa e coincidenze più funzionali. Tutte caratteristiche che migliorano la qualità del servizio offerta ai nostri clienti». Con Ethiopian si aggiungono cinque nuove nazioni (Ciad, Congo, Gibuti, Mali e Niger) e 24 destinazioni africane al network di Star Alliance, che comprenderà così 29 vettori.

Notizie

In 10 righe - AirBaltic AirBaltic aprirà un nuovo hub nella città finlandese di Oulu. Attualmente airBaltic opera voli da Riga, Vilnius e Tallinn e da Oulu vola su Riga, Turku, Stoccolma e Tallinn (queste ultime due in estate). Quando il nuovo hub sarà pienamente operativo, le destinazioni saliranno fino a 10-15.

- Air Mauritius In seguito alle dimissioni di Manoj R K Ujoodha, il consiglio di amministrazione di Air Mauritius ha nominato Soobhiraj Bungsraz alla carica di chief executive officer con effetto dal 1° ottobre 2010.

- Tap-Alitalia Alitalia ha siglato con Tap Portugal un accordo di codeshare che si applicherà a numerosi collegamenti fra Italia e Portogallo. Grazie a questa intesa i passeggeri possono usufruire di una maggiore disponibilità di frequenze e di vantaggi quali la possibilità di guadagnare miglia su un numero maggiore di collegamenti.


Quotidiano www.travelquotidiano.com

1-6 ottobre 2010

Alberghi Un investimento per la sola parte alberghiera da 50 milioni di euro. Apertura prevista per il 2012

di VANNINA PATANE’

MILANO - Pacific Beachcomber, gruppo leader dell’ospitalità nella Polinesia Francese, ha scelto l’Italia per presentare in anteprima mondiale il suo nuovo progetto, l’eco-resort The Brando, un complesso di lusso con resort e ville, oltre a un centro di ricerca e conservazione ambientale, in via di realizzazione a Tetiaroa, l’isolina di fronte a Tahiti acquistata tempo fa da Marlon Brando e ora proprietà della famiglia del celebre attore scomparso. L’investimento per la sola parte alberghiera è di 50 milioni di euro e l’apertura è prevista per il secondo semestre 2012. Progettato con la massima attenzione per l’ecosistema dell’atollo, il complesso si svilupperà su uno dei motu (isolotti corallini) di Tetiaroa, mentre il resto dell’isola diventerà parco naturale. The Brando offrirà 40 residenze e 40 bungalow (non overwater, ma nascoste nel verde ai bordi della spiaggia, per limitare l’impatto ambientale), con un sistema

Ultima new entry Pacific Beachcomber: nasce The Brando all’avanguardia per la produzione e la distribuzione di energie rinnovabili. Ci sarà anche una pista privata, su cui potranno atterrare aerei di piccoli dimensioni, come gli Islander; la durata del volo da Tahiti è di 15 minuti. «The Brando è stato concepito in totale armonia con il territorio - ha spiegato Richard Bailey, presidente e managing director di Pacific Beachcomber -. Più che un hotel, creeremo su Tetiaroa una vera e propria comunità, composta dagli ospiti, dallo staff e dagli

658 Totale camere del gruppo

studiosi e i volontari del centro di ricerca: è la concretizzazione del sogno che ho avuto la fortuna di condividere con Marlon Brando, quando anni fa avevamo iniziato a ipotizzare il progetto». L’Italia rappresenta per Pacific Beachcomber un mercato di riferimento: «Nel 2009 abbiamo ospitato 3 mila 875 vostri connazionali, pari al 31% di market share rispetto a tutti i viaggiatori italiani in Polinesia francese. Guardiamo quindi con particolare interesse al vostro Paese, che rappre-

100 mln € Giro d’affari complessivo

senta il secondo mercato a livello europeo per la meta». Con 658 camere, per mille 400 posti letto totali, il gruppo rappresenta da solo il 30% della capacità totale di posti letto della Polinesia francese, con quasi 900 dipendenti e ha un giro d’affari di circa 100 milioni di euro. Fra gli hotel in portfolio spiccano i 4 resort gestiti da Ihg: l’InterContinental Tahiti Re-

30% Share capacità

Pacific in Polinesia

Notizie

In 10 righe - One&Only Aprirà il 10 ottobre 2010 a Dubai il boutique resort One&Only The Palm, nella penisola di Palm Jumeirah. La struttura conta 90 camere e quattro ville fronte spiaggia, con porto turistico. A disposizione degli ospiti una spiaggia privata lunga 450 metri, piscina e sei Cabana suite con aria condizionata.

- Radisson Blu

sort & Spa a Papeete, l’ InterContinental Bora Bora Le Moana Resort e l’InterContinental Bora Bora Resort & Thalasso Spa, che ospita al suo interno l’unica Thalasso Spa del Pacifico, e l’InterContinental Moorea Resort & Spa, totalmente rinnovato nel 2010. L’ultimo acquisto, nel 2009, è stato quello della motonave Paul Gauguin, che effettua crociere di lusso nel Pacifico, con itinerari 12 mesi l’anno.

Carlson ha firmato un accordo per sviluppare, con un investimento di 130 milioni di dollari, un hotel a marchio Radisson Blu con Mortenson Development, a MinneapolisSt. Paul. La costruzione dell’hotel, da 501 camere, inizierà a dicembre 2010 e l’apertura è prevista nel 2012.

- Four Seasons Aprirà a febbraio 2011 il Four Seasons Hotel London di Park Lane, nel distretto di Mayfair. La struttura, da 192 camere, è stata ricavata dall’edificio che ospitava il Four Seasons Inn on the Park, chiuso nell’ottobre 2008.

Sviluppo da Abu Dhabi a Cina e India, insieme a un nuovo concetto di lusso

Fairmont: focus sull’Oriente MILANO - (m.c.) Fairmont, Raffles, Swisshotel: tre brand riuniti in un unico concept di hotel e resort, capace di declinare l’eccellenza in soluzioni adatte ad ogni esigenza di viaggio (e ad ogni tasca). Una realtà che da San Francisco ha saputo diffondersi nel mondo adattandosi a diversi contesti, traendone il meglio senza snaturalizzarli. Paul M. Ryan, executive director dell’area vendite Emea, descrive il 2010 come un anno di novità, a cominciare da «una nuova struttura ad Abu Dhabi, destinazione di crescente importanza per il mercato europeo e facile da raggiungere. Recentemente abbiamo inaugurato anche un nuovo hotel a Vancouver, che porta a quattro il numero delle nostre strutture nella città canadese. L’apertura di cui siamo più orgogliosi è però quella di Bejing, una destinazione in grado di coniugare insieme il mondo business e quello leisure. Le nostre priorità, al momento, sono infatti l’Estremo e il vicino Oriente, dove abbiamo avuto uno sviluppo considerevole: alla Mecca, città-simbolo, siamo presenti con ben tre strutture». Altre novità sono in arrivo: «Dopo il nuovo Raffles Hotel a Parigi, è la volta di una grande aper-

“reagito Abbiamo alla crisi focalizzandoci sui mercati di origine e rafforzando il brand

Paul M. Ryan tura a Shanghai: un hotel che è stato chiuso per rinnovo per ben due anni e che ora si candida ad essere il migliore di tutta la Cina». L’inaugurazione più attesa è però quella del leggendario Savoy di Londra, completamente ristrutturato, prevista per ottobre. «Chiusi i Mon-

diali di calcio abbiamo inaugurato anche un nuovo hotel in Sudafrica. Molto presto saremo presenti anche a Calcutta e Jaipur, probabilmente apriremo già nel 2011». Scelte che lasciano intendere una precisa strategia di marketing. «I Paesi in via di sviluppo sono il nuovo target del mondo del lusso - spiega Ryan ed è importante essere presenti con un brand riconosciuto, soprattutto nelle destinazioni più lontane dall’Occidente». Sembra anche un ottimo modo per contrastare la crisi. «Come società, siamo presenti in tutto il mondo e la crisi non ha avuto difficoltà a trovarci - continua - abbiamo reagito concentrandoci su Usa e Canada, il nostro punto di partenza, e sul rafforzamento del brand, ma senza dimenticare gli altri Paesi. Gli europei, in particolare, oggi sembrano più fiduciosi e disposti a viaggiare, anche se su mete a cortomedio raggio. Oggi le persone si orientano verso un lusso più discreto, su qualità e benessere totale. Ecco perché molti vogliono la Spa. Il lusso non è più un oggetto ma un esperienza da vivere, anche se si viaggia per business».

11


Quotidiano

1-6 ottobre 2010

www.travelquotidiano.com

Alberghi Il gruppo presenta la nuova stagione del resort. Atteso per dicembre il debutto di Long Beach a Mauritius

Maldive nel segno del Kanuhura per Sun Resorts

10%

Share pernottamenti italiani a Kanuhura

di CINZIA BERARDI

MILANO - «Nonostante le tariffe elevate ed una certa sofferenza della destinazione Maldive, il Kanuhura ha visto aumentare la propria clientela del 12% rispetto all’anno scorso». Alessandro Schenone, general manager della struttura di Sun Resorts nell’atollo di Lhaviyani, ha dovuto però registrare il sorpasso dei tedeschi sugli inglesi, mentre gli italiani si mantengono al terzo posto con il 10% dei pernottamenti. Il costo medio di 600 dollari a camera a notte non li ha scoraggiati, e nemmeno l’assenza di un volo diretto dall’Italia o il necessario transfer di 40 minuti in idrovolante dall’aeroporto internazionale di Malé. E’ forse merito della ristorazione, che il direttore italiano ha curato nei detta-

gli fin dal suo arrivo? «Il cuoco è statunitense, ma riesce a proporre ogni sera, nel ristorante a buffet, un menù a tema diverso: cinese, mediorientale, italiano, frutti di mare,

oceano indiano, europeo e giapponese. Oltre a questo va detto che al Kanuhura si effettuano regolarmente rigorosi controlli sulla qualità del cibo in collaborazione con un istituto specializzato che ha sede nella capitale». La novità con cui il Kanuhura si affaccia alla stagione invernale è il rifacimento delle pavimentazioni delle 18 water villas e l’eliminazione

della balaustra che impediva una piena vista della laguna. A ciò si aggiunge la creazione di una nuova specie di orchidea che porterà lo stesso nome del resort: «Non tutti sanno che su questo atollo coltiviamo 15 mila piante di orchidee, che fioriscono tra settembre e febbraio. Di recente abbiamo commissionato ad un laboratorio dello Sri Lanka l’innesto di una nuova orchidea di colore

“haIlvisto resort maldiviano aumentare la propria clientela del 12% rispetto all’anno scorso

Alessandro Schenone

giallo che battezzeremo con il nome di Kanuhura, con l’intenzione di regalarla ai nostri ospiti». Seguendo i suggerimenti espressi dalla clientela, negli ultimi tempi il resort ha cercato di offrire qualche proposta discreta per trascorrere le serate: dj sulla spiaggia un paio di volte a settimana in alta stagione, cinema sotto le stelle, una band filippina che suona dal vivo, il night club di sabato sera. Intanto Sun Resorts si prepara ad inaugurare a dicembre Long Beach, una nuova struttura da 255 camere vista mare sull’isola di Mauritius, definita “urban beach resort” ovvero un inedito mix tra architettura moderna e stile tropicale.

Dal Regno Unito alla Cina

Ihg rilancia con il brand Indigo: aperture in fieri LONDRA - InterContinental Hotels continua ad espandere il marchio Hotel Indigo per il quale si prevedono tre nuove strutture nel Regno Unito entro il 2012. La prossima primavera vedrà l’apertura di Indigo a Glasgow e Liverpool, seguiti da Newcastle nell’estate 2012. Altre città europee previste nel piano di espansione del brand saranno Madrid (primavera 2012) e Lisbona nel 2014. Il primo hotel nell’area Asia-Pacifico aprirà alla fine di quest’anno a Shanghai, poi sarà la volta di Taipei (autunno 2011), Bangkok (estate 2013) e Hong Kong nel 2016. L'estate prossima altre strutture Indigo verranno inaugurate a Vancouver e New Orleans, mentre a Mexico City e New York apriranno nel 2012.

Sipario alzato sull’Hotel Milano Scala di ROBERTO SMANIO

MILANO - Con un’inaugurazione suggestiva è stato ufficialmente aperto il nuovo boutique Hotel Milano Scala, 4 stelle superior ricavato da uno storico palazzo di fine Ottocento nel quartiere di Brera del capoluogo lombardo. Il battesimo, dopo la soft opening d’inizio settembre, è stato impreziosito da una spettacolare esibizione di eVenti Verticali, compagnia di artisti acrobati che ha volteggiato nel vuoto, nel cortile interno dell’albergo, in una performance di teatro verticale sulle note di Puccini e Bizet. Proprio la musica rappresenta un po’ il filo conduttore dell’hotel, che a partire dal nome prende come riferimento il mondo dell’opera e del teatro, per cui Milano va famosa nel mondo. Le dieci suite (62 in tutto

La catena conta 10 strutture in Italia

Ac Hotels: bene leisure booking online

12

sono le camere) portano i nomi di opere liriche famose, come Aida e Don Giovanni. Ma l’hotel si distingue, oltre che per la vocazione musicale, anche per essere a “emissione zero”, il primo di questo tipo nella inquinata Milano e uno dei pochissimi in zone urbane italiane. L’energia necessaria al funzionamento della struttura viene infatti prodotta in assenza di

agenti inquinanti grazie a un sistema di climatizzazione, trattamento dell’aria e produzione di acqua calda a recupero di calore, e a provider che utilizzano esclusivamente fonti di energia rinnovabile. All’ultimo dei sette piani c’è la “Sky Terrace”, terrazza panoramica con una spettacolare vista sul centro storico della città e sui tetti rossi di Brera. Il ristorante interno, La Traviata, punta su produttori del territorio per comporre un menu mittel-lombardo rivisitato, a cura dello chef Samuele Lué. L’area meeting è composta da tre sale, la più grande delle quali può ospitare fino a 80 persone, attrezzate con moderne tecnologie e, all’occorrenza, unibili in un unico spazio. Hotel Milano Scala è un’affiliato del gruppo Worldhotels.

MILANO - Con oltre 90 hotel, tra cui dieci in Italia, Ac Hotels parteciperà al Tti, workshop all’interno di Ttg Incontri a Rimini. «Nel 2010 abbiamo avuto una considerevole crescita delle vendite online e un aumento dell’occupazione leisure - spiega Lorena Parisi, responsabile Mice e to per Ac Hotels Italia - specie per i nostri hotel a Pisa, Firenze, Padova e Genova». Tra le promozioni l’advance booking, con uno sconto del 15% sul soggiorno in tutti gli hotel per prenotazioni effettuate con almeno 7 o 15 giorni di anticipo. Per il Mice ci sono sconti per prenotazioni anticipate di spazi meeting (Ac Milano e Ac Vicenza) e affitti gratuiti della sala con un minimo di 15 e 20 room nights nelle strutture di Genova, Arezzo, Bologna e Firenze.


Quotidiano www.travelquotidiano.com

1-6 ottobre 2010

Mondo Importanti investimenti governativi per il lancio di aree alternative in un Paese ormai completamente pacificato I progetti in cantiere

testi di ALBERTO CASPANI

COLOMBO - La pace giova al turismo. Dopo la conclusione delle cruente operazioni militari nel nord del Paese, lo Sri Lanka sembra essersi definitivamente lasciato alle spalle le pagine più buie della sua storia recente. Da gennaio a giugno gli arrivi internazionali hanno costantemente segnato una crescita positiva, addirittura con picchi del 67% e del 53% fra febbraio e marzo, benché il mese migliore per gli italiani si sia confermato aprile (488 visitatori, +57,9% sul 2009). «Le vacanze pasquali sono state il vero punto di svolta riconosce Fabiana Cannizzaro, managing director di Corat, l’agenzia che rappresenta lo Sri Lanka tourism promotion bureau in Italia avendo contribuito a rassicurare i turisti italiani sulle condizioni di sicurezza della destinazione, dimostratasi molto intraprendente proprio nelle zone ove nei mesi addietro si era asserragliata la resistenza dei Tamil, ovvero il nord-est. Quelli inglese (11 mila 747 turisti), francese e tedesco restano rispettivamente i primi tre mercati dello Sri Lanka, ma l’Italia potrebbe rivelarsi la sorpresa più interessante delle prossime stagioni, come dimostrano i forti investimenti di Kuda Travel». Il 2011 si preannuncia l’anno del pieno rilancio per il turismo cingalese, visto che l’attuale campagna promozionale è stata improntata proprio sul completamento di alcuni nuovi progetti infrastrutturali, raccolti sotto il piano governativo “Neganahira Navodaya”: fra questi, la ristrutturazione e la pulizia della strada di accesso alla zona settentrionale del Paese, onde facilitare gli investimenti stranieri, ma anche le operazioni della Ceylon Electricity Board, decisa a fornire 15 megawatt alle isole di Dutch Bay, nel tratto compreso fra Thoradiya e Mohotturwarama. La posa dei cavi sotto la laguna è già all’ordine del giorno dei progetti a breve termine. Con l’apertura dell’A9, parallelamente ai collegamenti aerei per Jaffna, la richiesta turistica per visitare la penisola settentrionale appare ora in forte crescita, tant’è che si è deciso di costruire in Hospital

COLOMBO - Tutti i settori economici del Paese stanno vivendo un periodo di forte entusiasmo: la Ceylon Foundation, prima industria locale costruttrice di imbarcazioni, intende espandere il suo parco mezzi proprio per rispondere alla crescente domanda di viaggi in barca: non a caso ha recentemente sviluppato delle houseboat ecofriendly per risalire i corsi d’acqua interni, sfruttando l’antica rete di canali costruita nel XVIII secolo dagli olandesi. La Sri Lanka tourism development authority (Sltda) ha invece messo in cantiere la costruzione di 16 nuovi hotel entro il 2012 (ma già otto saranno completati fra quest’anno e il prossimo), cui se ne aggiungeranno altri tre in seguito. Al di là del rafforzamento sui siti turistici già consolidati (il Fortress di Koggala Galle, l’Amaya Lake ecoresort-ayurveda spa a Dambulla e l’Amaya Hills di Kandy hanno ricevuto la certificazione di qualità dell’Istituto europeo di controllo del benessere), l’interesse è ora rivolto alle nuove zone di Passikudah e Kalpitya, nella parte est del Paese. Quest’ultima, che si giova di un piano d’azione governativo, vedrà inaugurare entro il 2012 anche piattaforme d’osservazione a Lahuagala e Kumana, al fine di ammirare comodamente elefanti e uccelli, mentre a Batticaloa - dov’è presente un forte olandese riconosciuto patrimonio culturale - sarà lanciato un hotel-scuola. Il Grand hotel di Nuwara Eliya, ex sede del governatore britannico, è stato infine riconosciuto patrimonio nazionale.

“ Le vacanze pasquali hanno rappresentato il punto di svolta nell’andamento dei flussi turistici

Fabiana Cannizzaro

Lo Sri Lanka apre anche il nord. Espansione dal 2011 Street un apposito centro di informazione. «Il potenziamento del nord dovrebbe favorire anche un’estensione del periodo medio di sog-

giorno - aggiunge la Cannizzaro - oggi compreso per lo più fra i sette e i 10 giorni, sebbene il mix di natura e cultura cingalesi richieda minimo due set-

timane. Obiettivo favorito dalla sempre maggior differenziazione delle risorse ricettive, che ora includono anche case in affitto, oltre che dal raffor-

zamento dei collegamenti aerei: dal 2 luglio, ogni mercoledì, venerdì e domenica sono disponibili voli diretti da Milano Malpensa e Roma Fiumi-

cino su Colombo grazie a SriLankan Airlines (rappresentata in Italia da Distal). «Solo i bollettini diffusi dalla Farnesina sembrano ancora ignari dei cambiamenti in corso: per il futuro ci auguriamo dunque che si abbassi la soglia di guardia e che si prenda finalmente atto di una situazione ormai ben consolidata e avviata alla completa normalizzazione».

+67%

Crescita arrivi febbraio 2010

+53%

Crescita arrivi marzo 2010

+57,9%

Arrivi italiani aprile 2010

Le opere programmate - Ristrutturazione e pulizia della strada di accesso alla zona settentrionale del Paese per facilitare gli investimenti stranieri - Operazioni della Ceylon Electricity Board, decisa a fornire 15 megawatt alle isole di Dutch Bay, nel tratto compreso fra Thoradiya e Mohotturwarama

13


Quotidiano

1-6 ottobre 2010

www.travelquotidiano.com

Mondo Il rilancio turistico sarà attento a preservare l’ambiente

Due progetti per il Montenegro di CINZIA BERARDI

PODGORICA - «L'edificazione della costa deve tener conto dei valori storici del nostro Paese e non riciclare i progetti di quei resort che hanno già degradato le coste mediterranee». Così il ministro montenegrino dell'ambiente e del territorio, Branimir Gvozdenovic, ha invitato gli imprenditori stranieri a partecipare allo sviluppo turistico del Paese in occasione di Expo Italia Real Estate (Eire), la fiera dedicata all'immobiliare dove il Montenegro ha presentato due grandi progetti. Il primo riguarda Velika Plaza (Spiaggia Grande), un'area da 1.357 ettari, di cui 903 appartenenti allo stato, che la concederebbe in affitto per un massimo di

Puntiamo sulla costa

Branimir Gvozdenovic

14

90 anni. «Per questo tratto di costa abbiamo pensato a un complesso turistico di altissimo livello, che oltre ad alcuni alberghi comprenda anche strutture sportive ed educative, unità residenziali e spazi culturali» spiega Petar Ivanovic, direttore del Mipa (Montenegrin investment promotion agency), l'ente che promuove gli investimenti esteri. «Il g o verno s t a esaminando d i -

versi progetti, ma alla fine darà la precedenza a quelli in grado di far funzionare le strutture per 12 mesi all'anno e di coinvolgere la comunità locale». Oltre a Velika Plaza il Montenegro intende sviluppare Ada Bojana, un'isola di 520 ettari di proprietà dello stato con 13 chilometri di spiaggia. Ai privati verrebbe data in concessione per 99 anni un'area di circa 100 ettari dove realizzare «un progetto sostenibile di alto livello, con almeno una struttura alberghiera da quattro o cinque stelle, più case vacanza da dare in affitto». Tra i vantaggi di un investimento in Montenegro, il direttore del Mipa cita un regime fiscale molto competitivo (Iva al 17% e una tassa sugli utili del 9%) ma anche l'estrema facilità nel creare nuove imprese: «Per i necessari adempimenti bastano pochi euro e quattro

5.000 Aziende che

hanno investito nel 2009 giorni di tempo: ecco perché nel 2009 oltre 5 mila aziende straniere hanno scelto di venire in Montenegro e tra queste tantissime italiane». Sul megaprogetto in corso sul'isola di San Marco (Sveti Marko) è invece attivo il gruppo russo Metropol, che in quest'angolo delle Bocche di Cattaro sta realizzando un resort integrato a sei stelle pronto tra tre anni e mezzo. Prevista la costruzione di sei alberghi con spa, una piccola marina nel nord dell'isola, un'area shopping e infine ville firmate da Banyan Tree, come gli hotel. L'isola è raggiungibile in 15 minuti di barca dall'aeroporto di Tivot, oppure di elicottero da Podgorica.

Al via la campagna promozionale del cantone svizzero

Chateau Montebello a Bellinzona

Emozione Ticino in pista per l’autunno di ERIKA METTA

LUGANO - Emozione Ticino è il titolo della campagna promozionale che coinvolge aziende ed enti che spaziano dal turismo all’economia, dalla gastronomia alla cultura. L’Associazione bancaria ticinese, l’Azienda elettrica ticinese (Aet) e Disti – Distributori ticinesi - sono solo alcuni degli enti che appoggiano questo evento. Emozione Ticino è inoltre un incentivo per mettere in risalto le molte peculiarità naturali del cantone. «Offriamo una natura incontaminata, tradizioni ed eventi autentici - dice Patrick Lardi, vice direttore di Ticino Turismo, che prosegue –; la Svizzera è un Paese tranquillo, in cui ci si muove facilmente in auto, in estrema sicurezza e comodità». Fra le novità dell’edizione 2010 di Emozione Ticino, da un lato vi sono le tre serate istituzionali - svoltesi a Varese e a Bergamo, più l’evento conclusivo organizzato a Milano il prossimo 11 ottobre - volte a favorire la conoscenza tra Lombardia e Ticino e a stimolare nuove collaborazioni. Dall’altro lato il concorso, che mette in palio dieci soggiorni in Ticino ed è aperto a tutti. Un modo questo, per prolungare la stagione estiva, passando per i concerti e le diverse mostre ed esposizioni organizzati durante tutto il corso dell’anno.


Quotidiano www.travelquotidiano.com

1-6 ottobre 2010

Mondo L’ente del turismo spinge sui mercati vicini e punta sull’Italia. Nuovi segmenti di offerta in via di sviluppo

+12% Crescita turisti testi e foto di GAIA GALLOTTA

LA VALLETTA - Nel giorno del 46° anniversario dell’indipendenza del Paese, il Malta Tourism Board presenta le novità per il 2011. Obiettivo primario dell’ente, quello di puntare su diversi segmenti turistici, quindi non solo sul mare, ampliando l’offerta attraverso attività complementari come sport e avventura, storia e natura. La novità sta nel proporre il prodotto creando un mix tra i vari aspetti della destinazione. Tra i principali mercati che si interessano a Malta, l’Italia rappresenta un bacino alquanto solido, sia per posizione geografica sia per facilità nei collegamenti aerei. Ne parla Ester Tamasi, marketing and communication executive di Malta Tourism Authority. Come si posiziona l’Italia per arrivi rispetto agli al-

1,3 mln Visitatori stranieri

gen.-lug. 2010

previsti nel 2010

190.000 Italiani previsti nel 2010

Diversificazione e promozione: Malta sfida il 2011 tri paesi europei? «Nel 2010 l’Italia sta registrando un incremento costante di arrivi, tale da posizionarsi al secondo posto nel panorama europeo» Quanti turisti italiani si sono recati a Malta nel 2010? Il dato italiano può definirsi in crescita? «La crescita media del-

Nel 2010 l’Italia sta registrando un incremento costante di arrivi

Ester Tamasi

I principali partner

l’industria turistica è di circa il 12% paragonando gennaio-luglio 2009 rispetto al 2010. Le previsioni chiudono l’anno a 1,3 milioni di visitatori, di cui 190 mila provenienti dall’Italia, con una crescita superiore al 60% in quattro anni». Qual è il principale target di riferimento per la destinazione? «Non vi è un target specifico, l'intero arcipelago e quindi sia Malta sia Gozo e Comino dispongono di un'offerta turistica talmente ampia da poter soddisfare svariate richie-

ste. Di fatto, nel corso dell'anno ospitiamo un target misto, proprio grazie alle varie offerte di prodotto che negli ultimi anni siamo stati in grado di posizionare sul mercato italiano». Quali sono le principali strategie di comunicazione e marketing per il 2010/2011? «La strategia prevede un mix di promozione su stampa quotidiana, generalista, outdoor, radio e internet; nei periodi centrali dell’attività di comunicazione è previsto un supporto tv, accompagnato da un incremento di visibilità sulla stampa quotidiana. Non mancheranno azioni mirate a livello territoriale, soprattutto in concomitanza con il lancio di nuove tratte aeree». Quanto avete avvertito la crisi? «La crisi ha creato un periodo difficile anche per Malta. Tuttavia abbiamo captato l'interesse a continuare a viaggiare, scegliendo mete vicine per

LA VALLETTA - «Per quanto riguarda il trasporto aereo, nostro principale partner è Air Malta. Oltre a conservare le rotte storiche da Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Reggio Calabria e Catania, il vettore lancia la nuova tratta da Milano Linate. Per le low cost, restano stabili le tratte operate da Ryanair (Treviso Bologna - Pisa - Bari Trapani), mentre easyJet riconferma i voli operati da Milano Malpensa e Roma Fiumicino. Oltre ai partner che operano ormai da anni su Malta, come ad esempio King Holidays , una novità è rappresentata dal lancio della programmazione gruppi del tour operator Eden Viaggi. un periodo di vacanza più ristretto. La nostra strategia è stata quella di incoraggiare le compagnie aeree a investire nel lancio di nuove rotte». L'Italia rappresenta dunque un mercato appetibile per Malta; le autorità locali sono riuscite a mantenere una crescita costante grazie agli investimenti nella promozione.

15


Travel Quotidiano 01-06/10/2010  

Hotelplan-Msc parte l’intesa PAD A3, CORSIA 2/3 STAND 121 Sun Resorts: nuova stagione alle Maldive Malta diversifica l’offerta ” nel turismo...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you