Issuu on Google+

VERONA

http://www.cislverona.it


VERONA

http://www.cislverona.it


DAL 2012 TORNA L’IMPOSTA SULLA PRIMA CASA.

COME FUNZIONERÀ L’IMU Con l’anticipo dell’entrata in vigore dei decreti per il federalismo fiscale, dal 1 gennaio 2012 torna la tassa sulla prima casa. Dovranno pagare l’IMU (in sostituzione della vecchia ICI) tutti coloro che possiedono immobili perché ne sono proprietari, usufruttuari o detentori per altro diritto (ad esempio il diritto di abitazione). Oltre che sugli immobili ad uso abitativo, commerciale e produttivo, si paga l’IMU anche sulle case rurali, i fabbricati rurali strumentali, i terreni agricoli (per la parte relativa al reddito dominicale) e le aree edificabili. L’IMU sostituisce, inoltre, l’IRPEF e le relative addizionali regionali e comunali (ad esclusione degli immobili locati per i quali è dovuta alternativamente l’IRPEF o la Cedolare Secca).

DETRAZIONI

Per l’imposta dovuta per la casa in cui si abita e per le relative pertinenze, è prevista una detrazione fissa di 200 euro, mentre nessun beneficio spetta in caso di immobili dati in uso gratuito ai familiari (ad es. ai figli). Ciò significa che, in questi casi, non è più dovuta l’IRPEF, ma a differenza dell’ICI anche le case date in uso gratuito ai familiari verseranno l’IMU. Se l’immobile è l’abitazione principale di più comproprietari, la detrazione spetta a ciascuno di essi proporzionalmente alla quota per la quale la destinazione medesima si verifica. Una ulteriore detrazione di 50 euro è prevista per ogni figlio convivente di età inferiore a 26 anni. Per usufruire della detrazione, il figlio deve essere anagraficamente residente nell’immobile che costituisce la casa di abitazione dei proprietari, anche se non fiscalmente a carico.

COME SI CALCOLA

L’imponibile, ovvero l’importo su cui si calcola l’imposta, si ottiene moltiplicando la rendita catastale x 1,05 (coefficiente di rivalutazione) e ancora x 160 (coefficiente IMU). L’importo così ottenuto si moltiplica per le aliquote stabilite da ciascun Comune che può aumentare o diminuire l’aliquota ordinaria (4 per mille per l’abitazione principale e 7,6 per mille per gli altri immobili) fino a un massimo del 2 per mille per l’abitazione principale e 3 per mille sugli altri immobili. Sempre il Comune può decidere quali pertinenze (depositi, cantine, soffitte e autorimesse) devono pagare l’IMU con l’aliquota ridotta. Questa agevolazione può essere concessa, al massimo, per un solo immobile per ogni categoria (se ad esempio il Sig. Rossi possiede l’appartamento in cui abita e due autorimesse: l’aliquota IMU ridotta spetta solo per 1 autorimessa, ma se oltre all’appartamento possiede 1 autorimessa e 1 cantina: l’aliquota IMU ridotta spetterà sia per l’autorimessa che per la cantina). Il comune può aumentare le detrazioni fino ad azzerare l’imposta sulla casa di abitazione e sulle pertinenze; in questo caso, però, non può aumentare l’aliquota dovuta dai proprietari degli immobili tenuti a disposizione (seconde case, immobili sfitti).

PAGAMENTO

Il versamento dell’imposta dovuta al comune deve essere effettuato, attraverso il modello F24, in due rate di pari importo: la prima con scadenza il 16 giugno e la seconda con scadenza il 16 dicembre o con un unico versamento entro il 16 giugno.


ELENCO DATI DEL CONTRIBUENTE

Tel. 045.8096027 - 8096911 Fax 045 8096050 ASSISTENZA E CONSULENZA IN MATERIA DI FISCO E AGEVOLAZIONI SOCIALI

SERVIZIO FISCALE info.caaf@cislverona.it

730 - Dichiarazione dei red­diti ri­guar­ dan­te lavoratori di­pen­den­ti, col­la­bo­ra­to­ri co­ordinati e continuativi e pen­sio­na­ti. UNICO -

Dichiarazione dei redditi ri­ guar­dan­te tutti coloro che non possono (o non vogliono) pre­ sen­ tare modello 730, pur­ché non abbiano redditi da im­ presa.

CONTENZIOSO - Assistenza al con­tri­buen­te che ri­ce­ve cartelle di pa­ga­ men­to che con­te­sta­no il mancato o parziale pa­ga­men­to di im­po­ste.

• Tessera Cisl (per poter usufruire delle tariffe ridotte è necessario esibirla in fase di erogazione del servizio). • Fotocopia codice fiscale del contribuente, del coniuge e dei familiari a carico, anche per i familiari di extracomunitari. • Dichiarazione dei redditi dell’anno precedente (730 o Unico), compreso il modello CUD 2011, eventuali deleghe di versamento Modello F24. • Dati del datore di lavoro che effettuerà il conguaglio a luglio 2012. REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE/ PENSIONE E ASSIMILATI • Modello CUD 2012. • Certificato delle pensioni estere. • Assegni periodici percepiti dal coniuge, in base a sentenza di separazione o divorzio. • Attestazione del datore di lavoro, delle somme corrisposte a COLF o BADANTI. ALTRI REDDITI • Certificazione. compensi per lavoro autonomo/occasionale e/o commerciale non abituale. • Corrispettivi per lottizzazione terreni o cessione di immobili nel quinquennio. • Redditi diversi percepiti dagli eredi. TERRENI/FABBRICATI • Visura catastale. • Atti o contratti di compravendita, donazione, divisione, successione. • Contratti di locazione Legge 431/98. • Canone da immobili affittati.


DOCUMENTI SERVIZIO 730/UNICO/IMU • Copia bollettini di versamento Ici pagati nel 2011 – (se c’è anche con il calcolo relativo). • Per chi ha scelto la cedolare secca: ricevuta della raccomandata inviata all’inquilino, copia del contratto, modelli F24 di pagamento della cedolare, eventuale modello SIRIA o Modello 69. ELENCO SPESE DETRAIBILI O DEDUCIBILI • Contratto di locazione, per le persone che vivono in affitto. • Tutte le ricevute per spese sanitarie – visite mediche – esami – ticket – fatture per occhiali, lenti ecc. • Scontrini della farmacia (tickets, farmaci da banco, medicinali, omeopatia). • Ricevute per interventi chirurgici, degenze e ricoveri. • Spese sanitarie per portatori di handicap (poltrone o sussidi informatici). • Spese per veicoli per i portatori di handicap (autoveicoli o motoveicoli). • Documentazione comprovante il costo per la badante. • Spese veterinarie. • Quietanza di versamento degli interessi per mutui casa, atto di acquisto, atto di mutuo, fatture pagate al notaio per l’atto di acquisto e la stipula del mutuo stesso. • Fattura pagata per l’acquisto della prima casa ad agenzie immobiliari. • Contratto stipulato e quietanza di versamento assicurazione vita o infortuni; • Ricevute o quietanze di versamento per l’iscrizione di ragazzi ad attività sportive dilettantistiche (palestra, piscina…). • Tasse scolastiche e universitarie. • Contratti di locazione pagati per stu-

denti universitari fuori sede o convitti. • Rette pagate per l’asilo nido (privato o pubblico). • Spese funebri. • Erogazioni liberali (Onlus, Ong, Istituzioni religiose, Partiti ed Istituti scolastici ecc.). • Tasse consorzili (Zerpano ecc.). • Tutta la documentazione per la detrazione del 36% per le ristrutturazione edilizia. • Tutta la documentazione del 55 %, fatture, bonifici e la ricevuta dell’invio della documentazione all’ENEA. • Ricevute versamenti contributivi all’INPS per lavoratori domestici. • Ricevute versamento contributi previdenziali obbligatori o facoltativi. • Quietanza di versamento a Fondi di previdenza complementare. • Assegni periodici versati all’ex-coniuge – sentenza di separazione – codice fiscale dell’ex coniuge. • Polizza R.C. auto/moto pagata nel 2011. • Spese per l’acquisto di cani guida. • Ricevuta della casa di riposo per le spese di assistenza specifica per i portatori di handicap. IMU - Nuova Imposta Municipale Unificata introdotta dal 2012 anche sulla prima casa e pertinenze • Visura catastale o atto di acquisto o atto di donazione o copia della successione.


ISE

servizio.isee@cislverona.it

Indicatore della situazione eco­no­mi­ca del nucleo fa­mi­glia­re, attraverso il qua­le ac­ce­ dere a prestazioni sociali e ser­vizi di pub­ bli­ca utilità come ad esem­pio: con­tributi per coloro che abi­ta­no in affitto; esenzione del ticket sui far­ma­ci; borse di studio per le scuo­le; contributi sui libri di testo; ac­ces­so agli asili nido co­mu­nali; as­se­gno di ma­ter­ni­tà; assegno per nuclei nu­me­ ro­si; con­tri­bu­ti per fa­mi­glie con di­sa­bili; ac­cesso alle liste di col­lo­ca­men­to; altri sta­biliti da ogni pub­blica am­mi­ni­stra­zione.

BENEFICI CHE SI POSSONO RICHIEDERE PRESENTANDO L’ISE: 1. Assegno maternità 2. Assegno nucleo tre figli minori 3. Borse di studio universitarie e riduzione tasse universitarie 4. Bonus energia elettrica 5. Bonus gas 6. Fondo sociale affitti Regione Veneto 7. Esenzione ticket farmaci Regione Veneto 8. Iscrizione liste collocamento 9. Rinegoziazione del mutuo prima casa 10. Retta asilo nido comunale 11. Rimborso spese scolastiche fino alla scuola secondaria di secondo grado 12. Rimborso libri scuola secondaria di primo e secondo grado 13. Rimborso spese di trasporto scuola secondaria di secondo grado 14. Assegno di cura 15. Retta casa di riposo 16. Rateizzazione cartelle esattoriali Equitalia 17. Servizi socio assistenziali 18. Social card 19. Bonus vacanze 20. Richiesta di telesoccorso 21. Colonie estive dipendenti pubblici 22. Prestazioni varie regolamentate autonomamente dal Comune

ELENCO DOCUME 1 Documento di identità valido del richiedente la dichiarazione sostitutiva unica isee all’operatore caf (carta identità, patente di guida, passaporto). In caso di delega alla firma, documento di identità valido del delegante e del delegato. 2 Stato di famiglia in carta semplice aggiornato (o autocertificazione). 3 Codici fiscali di tutti i componenti il nucleo familiare (compresi coniugi con diversa residenza o ex coniugi separati legalmente ma con la stessa residenza) e dei familiari non residenti con il nucleo, ma fiscalmente a carico (figli non coiniugati o separati legalmente, con reddito annuo lordo non superiore a 2840 euro). 4 Contratto di affitto valido e regolarmente registrato (se abitazione di residenza in locazione). 5 Se presente, certificazione invalidità superiore al 66%, del dichiarante o degli altri componenti il nucleo Isee (o autocertificazione). Per ogni componente di cui al punto 3, presentare al Caf (o autocertificare): • Modello 730/2011 (e Modello Cud/ 2011), oppure 2012 se già in possesso • oppure Modello Unico Persone Fisiche 2011 completo di ogni quadro e Modello Cud 2011(se presente), oppure 2012 se già in possesso • solo Modello Cud/2011 per chi non ha effettuato dichiarazione dei redditi modello 730 od Unico, oppure 2012 se già in possesso • certificazione delle prestazioni occasionali anno 2010 per le quali non vi è


ALTRI SERVIZI

ENTI SERVIZIO ISE l’obbligo della dichiarazione dei redditi, oppure 2011 se già in possesso • certificazione dei redditi soggetti a ritenuta alla fonte a titolo definitivo per rivenditori porta a porta titolari di partita Iva, anno 2010, oppure 2011 se già in possesso • Quadro Irap 2011 per agricoltori, oppure 2012 se già in possesso • saldo contabile (o valore nominale) al 31 dicembre 2011 di: conti correnti bancari e postali, libretti bancari o postali, titoli, azioni, obbligazioni, buoni, certificati di deposito, fondi, e qualsiasi altra forma di investimento a capitalizzazione finale • totale dei premi versati, per assicurazioni vita con capitale riscuotibile a scadenza (anche miste capitalizzazione/rendita vitalizia, per la sola parte a capitalizzazione), dalla stipula della polizza al 31 dicembre 2011 • per lavoratori autonomi contabilità semplificata: somma delle rimanenze finali, del costo complessivo dei beni ammortizzabili al netto degli ammortamenti, dei cespiti e dei beni patrimoniali dell’impresa, al 31 dicembre 2011 • per lavoratori autonomi contabilità ordinaria: valore del patrimonio netto dell’impresa alla data dell’ultimo bilancio • visure catastali degli immobili o terreni di proprietà al 31/12/2011 in caso di esonero dalla dichiarazione dei redditi • valore ICI al 31/12/2011 di aree fabbricabili • in caso di mutuo su fabbricati o terreni (per acquisto e/o costruzione, non per ristrutturazione), valore del capitale residuo al 31 dicembre 2011.

RED Certificazione della situazione red­dituale di pen­sio­nati con particolari trat­ta­menti erogati da Inps o Inpdap che pos­so­no variare a se­con­da del red­dito (in­tegrazioni al minimo ecc.).

ICRIC/ICLAV/ ACCAS-PS Modello da inviare all’INPS per comunicare ricoveri o attività lavorative da parte di chi riceve l’indennità di accompagnamento, di frequenza o l’assegno mensile per la propria invalidità, oppure l’assegno o pensione sociale.

DETRAZIONI Dichiarazione per ottenere dall’ente pensionistico le detrazioni fiscali spettanti per i familiari a carico.


SERVIZIO CASA Tel. 045 8096986 · 8096911

Tel. 045 8096038 · Fax 8096050

f.campara@cislverona.it

uff.successioni@cislverona.it

CONTRATTI DI LOCAZIONE. CONSULENZA FISCALE IMMOBILI

ASSISTENZA E CONSULENZA PER LE PRATICHE LEGATE ALL’EREDITÀ

Predisposizione del contratto di locazione e di tutta la modulistica collegata alla registrazione di tale documento all’Agenzia delle Entrate. Seguiamo tutte le incombenze relative alla vita del contratto, ovvero la comunicazione delle proroghe, delle variazioni contrattuali e delle risoluzioni anticipate.

Il Servizio Successioni si rivolge alle famiglie che hanno subito il decesso di un parente, intestatario di beni immobili e mobili, e si vedono costrette nel termine di 12 mesi a presentare la dichiarazione di successione. I consulenti del Centro Servizi CISL sono a disposizione per tutte le informazioni legate a questo tipo di procedura. Inoltre l’ufficio si occupa di riunioni d’usufrutto, pratiche catastali, oltre alla consulenza generica in materia successoria e catastale.

Documenti per stesura CONTRATTO di LOCAZIONE • Fotocopia documenti di identità e codice fiscale del/dei Locatore/i. • Codice IBAN della banca del Locatore per eventuale bonifico del canone d’affitto. • Fotocopia documenti di identità e codice fiscale del Conduttore. • Ulteriore documentazione per contratti a canone agevolato (metratura dei vani dell’immobile oggetto del contratto). • Documentazione per contratti transitori (Libretto di iscrizione Universitaria, Lettera di lavoro...). • Fotocopia documentazione catastale (Visura catastale, atto di priprietà). • Tabelle millesimali (proprietà, riscaldamento, acqua). • Documentazione amministrativa e tecnica sicurezza impianti, certificato di collaudo e certificazione energetica. • Copia della dichiarazione dei redditi per valutare convenienza cedolare secca.

Il servizio casa mette a disposizione uno spazio per annunci gratuiti per chi cerca/ offre casa, sia per locazioni che per vendite. Il sito dedicato è www.casainverona.it e presso l’ufficio è possibile avere tutta la consulenza inerente a locazioni e compravendita. Viene fatto anche il servizio di invio telematico sia dei contratti che delle comunicazioni alla’Agenzia delle Entrate per quanto riguarda il risparmio energetico. Consulenza ed assistenza relativa a 36% e 55%.

ELENCO DOCUMENTI DOCUMENTI PER DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE:

• Certificato di morte in originale. • Stato di famiglia storico o originario/Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà in originale. • Fotocopia documenti di identità e codice fiscale degli eredi e del defunto. • Fotocopia atti di proprietà (Rogito notarile, successioni precedenti...). • Fotocopia documentazione catastale (Planimetrie, Mod. di accatastamento, Frazionamenti...). • Certificato di destinazione urbanistica ove l’eredità comprenda dei terreni in originale. • Copia in originale verbale di pubblicazione del testamento autenticata dal notaio. • Verbale di rinuncia all’eredità in originale. • Dichiarazione dell’ente finanziario con elenco rapporti in essere intestato al defunto alla data della morte in originale (conti correnti, deposito titoli, depositi azionari, libretti a risparmio o altri valori mobiliari, conti correnti passivi, finanziamenti o mutui di varia natura). • Per titolari di società/aziende situazione economica redatta da professionista con indicazione della quota da indicare in successione. • Fotocopia donazioni effettuate in vita. DOCUMENTI PER RIUNIONE USUFRUTTO:

• Certificato di morte in originale. • Fotocopia documenti di identità e codice fiscale dei comproprietari. • Fotocopia atti di proprietà (Rogito notarile, successioni precedenti...).


Tel. 045 8096070 · 8096911 uff.colf@cislverona.it

ASSISTENZA ALLE FAMIGLIE PER UN’EQUA E PROFESSIONALE AMMINISTRAZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO DOMESTICO L’Ufficio Colf e Addetti al­la ­Com­pa­gnia del Centro Ser­vi­zi ­Ci­sl è in grado di fornire a tutte le famiglie che hanno la ne­ces­si­tà di assumere col­la­bo­ratrici do­me­stiche, ba­ dan­ti, babysitter ecc. un ser­vi­zio in grado di re­go­la­riz­za­re e am­mi­ni­stra­re il sud­det­to rap­por­to di la­vo­ro. L’Ufficio Colf e Addetti al­la Com­pa­gnia è in grado di ge­stire cor­ret­ta­men­te il rap­ porto di lavoro ga­ran­ten­do così il pieno rispetto dei diritti sia del la­vo­ra­to­re che del datore di lavoro. Il servizio offerto dall’Ufficio Colf e Ad­detti alla Com­pagnia comprende: • Stipula del contratto di lavoro a nor­ma del CCNL del Lavoro Do­me­sti­co; • Amministrazione del rapporto di lavoro comprendente: Prospetti paga mensili; CUD; TFR.

ELENCO DOCUMENTI DATORE DI LAVORO: 1 Tessera Cisl. 2 Documento d’identità valido (carta d’identità o passaporto). 3 Codice fiscale. 4 Permesso o Carta di soggiorno valido (solo se non di nazionalità italiana o comunitaria)1. LAVORATORE: 1 Documento d’identità valido (carta d’identità o passaporto). 2 Codice fiscale. 3 Permesso o Carta di soggiorno valido per lavoro o per motivi famigliari o per studio (solo se non di nazionalità italiana o comunitaria)2. 1 In caso di permesso di soggiorno scaduto si richiede ricevuta della posta assicurata spedita per richiedere il rinnovo del permesso (composta da 3 fogli). 2 In caso extracomunitario al primo ingresso in italia e quindi in attesa di rilascio del primo permesso di soggiono si richiede nulla osta e contratto di soggiorno.

CERCHI UN/UNA BADANTE? SEI UN/UNA BADANTE E CERCHI LAVORO? Tel. 045 8096976 assistenzafamiliare@cislverona.it

SPORTELLO DI INCONTRO DOMANDA/OFFERTA ASSISTENZA FAMILIARE Servizio che facilita l’incontro tra domanda ed offerta di lavoro per famiglie e persone disponibili a svolgere attività di assistenza familiare (Colf, Badanti, Baby sitter), attraverso la ricerca di nominativi presenti nel Registro pubblico regionale degli assistenti familiari. Lo sportello offre assistenza per l’attivazione e lo svolgimento del rapporto di lavoro. L’obiettivo è favorire lo sviluppo di forme contrattuali e condizioni lavorative regolari a tutela delle famiglie e dei lavoratori interessati.


CATEGORIE DEI LAVORATORI Federazione Lavoratori Somministrati Autonomi Atipici Tel. 045 8096036

Sindacato Inquilini Casa e Territorio Tel. 045 8096023

Sindacato Cisl dei Medici Tel. 045 8124494

Federazione In­for­ma­zio­ne Spet­ta­colo e Te­le­co­mu­ni­ca­zioni Tel. 045 8096935

Sindacato della Scuola Tel. 045 8096980

Federazione Italiana Tra­spor­ti Tel. 045 8023859

Federazione Agricola, Ali­men­tare, Ambientale, In­du­stria­le Tel. 045 8096961

Federazione Lavoratori Azien­de Elettriche Ita­lia­ne Tel. 045 8096987

Federazione Energia Mo­da Chi­mi­ca e Affini Tel. 045 8096950 Federazione Italiana Ban­ca­ri e As­si­cu­ra­ti­vi Tel. 045 8096991 Federazione Italiana La­voratori Costruzioni e Affini Tel. 045 8096940 Federazione Italiana Me­talmeccanici Tel. 045 8096955 Federazione Italiana Com­mer­cio, Servizi e Tu­rismo Tel. 045 8096062

Federazione dei La­vo­ra­tori Postali Tel. 045 8096923 Federazione Nazionale Pensionati Tel. 045 8096928 Federazione La­vo­ra­to­ri dei Pubblici Ser­vizi Tel. 045 8096996 Federazione Nazionale Sicurezza Tel. 338 7651831 Unione Generale Coltivatori Tel. 045 8036541 Sindacato dell’Università Tel. 045 8124287


La tess Oggi essere iscritto alla CISL …. Conviene ancora di più! La Tessera Card offrirà a tutti gli associati alla CISL i seguenti vantaggi:

era C

ISL alla tute la i vantagg di una i in contin rete di serviz i ua espa nsione.

unisce

• Servizi agevolati in materia di assistenza, previdenza, fisco e vertenze, da parte degli Enti e Associazioni promossi dalla CISL. • Agevolazioni e sconti offerti dalle Convenzioni Nazionali nel campo bancario, assicurativo, energetico, alimentare ecc. • Condizioni vantaggiose all’interno del nuovo circuito NOI CISL, attivo dal mese di marzo 2011, in continua espansione e costituito già da migliaia di esercizi e punti vendita presenti su tutto il territorio nazionale. • Vantaggi da migliaia di convenzioni stipulate dalle strutture sindacali, a livello regionale e territoriale, in tutti i settori commerciali.

• Il circuito NOI CISL è un’iniziativa promossa dalla CISL, unitamente a Qui! Group Spa e a quasi 8.000 esercizi commerciali dislocati sul territorio nazionale. • Il programma consiste in un’iniziativa promozionale rivolta a tutti gli iscritti alla CISL che effettueranno acquisti di beni e servizi, presso tutti i punti vendita del circuito, muniti della tessera elettronica CISL. • Presentando la tessera in occasione dell’acquisto, i soci CISL potranno raccogliere in via automatica i punti per conseguire i vantaggi consistenti in: - buoni acquisti elettronici spendibili presso gli esercizi del circuito; - buoni acquisto cartacei e buoni pasto.

Attenzione: Per aderire al programma è indispensabile che il socio iscritto alla Cisl, provveda ad “inizializzare” (attivare) la TESSERA CARD. Per l’attivazione sarà sufficiente rivolgersi presso i CAF-CISL, sottoscrivendo ed accettando il regolamento, oltre che a rilasciare l’autorizzazione al trattamento dei dati per le iniziative previste dal programma. Per la registrazione dei punti sulla propria tessera, i soci dovranno consegnarla card all’esercente al momento dell’acquisto. L’elenco sempre aggiornato dei punti vendita sarà consultabile, in ogni momento, al sito www.noicisl.it

www.cisl.it


• DISOCCUPAZIONE E TRAT­TA­MEN­TO DI FA­MI­GLIA: indennità di mo­bilità e di di­soc­cu­pa­zio­ne, do­man­da di as­se­gni fa­miliari.

Tel. 045 8096030 · 32 verona@pec.inas.it

ASSISTENZA CONSULENZA E TUTELA GRATUITA IN MATERIA PREVIDENZIALE E DI DIRITTI SOCIALI L’INAS, Istituto Na­zio­na­le di As­si­sten­za So­cia­le, è il pa­tro­na­to del­la Cisl che da ol­tre sessant’anni tu­te­la gra­tui­ta­men­te i cit­tadini per i pro­ble­mi pre­vi­den­zia­li, as­si­ sten­ziali e l’assicurazione per gli in­for­tu­ni sul la­voro. Gli ope­ratori INAS in­for­ma­no la­vo­ra­to­ ri, pen­sio­na­ti e gio­va­ni sul­le novità le­gi­ sla­tive che li ri­guar­dano sul fron­te del­la tu­te­la de­gli in­te­res­si so­cia­li. Col­labo­ra­no inol­tre con le ca­te­go­rie del­la Cisl per da­re con­su­len­ze sui fon­di di pre­vi­den­za com­ ple­men­ta­re. È uno sportello in­ for­ ma­ ti­ vo “unico” al qua­le il cit­ta­di­no può og­gi rivolgersi per la ri­so­lu­zio­ne di una vasta gam­ma di pro­ble­ mi, evi­tan­do di re­car­si pres­so uf­fi­ci di­ver­si per cia­scu­na del­le que­stio­ni da ri­sol­ve­re. Nello specifico: • CONTRIBUZIONE: ve­ri­fi­ca posizioni as­si­cu­ra­ti­ve, ac­cre­dito servizio mi­li­ta­re, ma­lattia e ma­ter­nità, ri­scat­to dei ti­toli di studio, ri­con­giun­zio­ne, au­to­riz­za­zione ai versamenti vo­lontari. • PENSIONI: consulenza sul­le pen­sio­ni di vec­chia­ia, anzianità, invalidità, su­per­ sti­ti, este­re; cal­colo di pen­sione; sup­ple­ men­ti, ri­co­sti­tu­zio­ni, mag­gio­ra­zioni di pen­sio­ne; as­segno so­cia­le.

• INFORTUNI E MA­LAT­TIE PRO­FES­ SIO­NALI: de­nun­cia infortuni e ma­lat­tie pro­fessionali; cau­sa di ser­vi­zio ed equo in­den­nizzo; ri­co­no­sci­men­to ma­lattie pro­fes­sionali non ta­bel­late; re­vi­sione ren­di­te INAIL; ren­dita ai su­per­sti­ti; ri­ chie­sta pro­tesi e ausili; pre­-ven­zione e si­cu­rez­za nei luo­ghi di la­vo­ro; as­si­cu­ra­ zione ca­sa­lin­ghe. • MALATTIA ED AS­SI­STEN­ZA SO­CIO SA­NI­TA­RIA: in­dennità di ma­lat­tia; as­si­ cu­ra­zione infortuni do­me­stici; han­di­cap e per­ mes­ si per assistenza a fa­ mi­ liari; do­man­de per in­va­li­dità ci­vi­le; ma­ter­ni­tà. • CONSULENZE MEDICO-LEGALI E LE­GALI • PRATICHE DI DISOCCUPAZIONE ORDINARIA: Consulenza ed assistenza per l’elaborazione e l’invio all’INPS delle pratiche di disoccupazione ordinaria, un’indennità che spetta ai lavoratori che si trovino senza lavoro per licenziamento, termine del contratto o per sospensione del lavoro. • PRATICHE DI DISOCCUPAZIONE CON REQUISITI RIDOTTI: Consulenza ed assistenza per l’elaborazione e l’invio all’INPS delle pratiche di disoccupazione con requisiti ridotti che spetta ai lavoratori che non possono far valere 52 contributi settimanali negli ultimi due anni ma che nell’anno precedente hanno lavorato almeno 78 giornate e che hanno versato almeno un contributo settimanale entro il 31 dicembre dell’anno precedente al biennio in cui sono stati maturati i 78 giorni di lavoro.


UFFICIO LEGALE

Tel. 045 8096067 caf.imprese@cislverona.it

SERVIZIO AMMINISTRATIVO FISCALE Servizio rivolto a titolari di Partita Iva (ar­ tigiani, com­mer­cian­ti, agenti di commercio, liberi pro­fes­sionisti e so­cietà di persone): contabilità ordinaria e semplificata; re­da­zio­ne di­chia­rativi fiscali (di­chia­ra­zio­ne red­diti e 770 ecc); apertura e chiusura Partita Iva; Inps, Inail, Ca­me­ra di Com­mer­ cio ed al­tri enti.

DOCUMENTI NECESSARI PER DITTE GIÀ ESISTENTI • Fotocopia documento d’identità in corso di validità. • Fotocopia attribuzione Partita Iva. • Fotocopia visura camerale recente (non oltre 30gg). • Fotocopia iscrizione Inps. • Fotocopia iscrizione Inail. • Fotocopia eventuale iscrizione ad Albi professionali. • Denuncia dei redditi anno precedente completa di studi di settore e dichiarazione Iva. • Registro beni ammortizzabili. • Registri Iva anno precedente. • Rimanenze iniziali anno in corso. • Codice fiscale e Partita Iva con anagrafica completa depositario scritture contabili attuale. • Dichiarazione credito Iva da riportare nell’anno attuale.

DOCUMENTI NECESSARI PER INIZIO ATTIVITÀ • Fotocopia documento d’identità in corso di validità. • Fotocopia Codice fiscale. • Fotocopia attestati scolastici. • Fotocopia eventuali autorizzazioni amministrative.

Tel. 045 8096934 · Fax 8096051 verona@adiconsum.it http://www.adiconsumverona.it

ASSOCIAZIONE DIFESA CONSUMATORI E AMBIENTE Adiconsum è l’associazione della Ci­sl sen­ za fi­na­lità di lucro che ope­ra per la tu­tela dei con­su­ma­to­ri. L’associazione si oc­ cu­ pa di met­ te­ re a punto le po­li­ti­che e le strategie ope­ra­ti­ ve d’intervento, mo­ni­tora con­ti­nua­men­ te i pro­ble­mi e le te­ma­ti­che ri­guar­dan­ti il vasto mon­do dei con­su­matori for­nen­do agli stes­si in­for­ma­zio­ni, as­si­sten­za e consulenze. Nello specifico si occupa di: • controllo della qua­lità di be­ni e ser­vi­zi, tu­te­la de­gli ac­qui­sti e ini­bi­zio­ne del­le pra­ti­che com­mer­cia­li scor­ret­te; • denuncia di abusi; pre­ven­zio­ne e re­ pressione del­le fro­di commerciali; • controllo della tra­spa­ren­za sia dei con­tratti sti­pu­la­ti dai con­su­ma­to­ri con azien­de ero­ga­tri­ci di ser­vi­zi pub­blici, che del­le ta­rif­fe e del­le bol­let­te con­se­ guen­ti; • informazioni e as­si­sten­za sui pro­ble­mi del cre­di­to e del ri­sparmio; azio­ni per la pre­ven­zio­ne del so­vrain­de­bi­ta­men­ to; as­si­sten­za in ma­teria di as­si­cu­ra­zio­ ni, tra­sporti, tu­ri­smo; • ricorso alla giu­sti­zia, an­che at­tra­ver­so gli stru­men­ti con­ciliativi ex­tra­giu­diziali.


ANOLF

Tel. 045 8096039 · 035 - 040 m.ceschi@cisl.it

UFFICIO VERTENZE TUTELA SINDACALE LEGALE NELLE CON­TRO­VER­SIE DI LAVORO L’Ufficio Ver­ten­ze fa par­te di un co­or­di­na­ men­to na­zio­nale degli uf­fi­ci ver­ten­ze ­Ci­sl che si chia­ma Sin­da­ca­re. Of­fre in­for­ma­zio­ne e con­su­len­za ai la­ vo­ratori per ri­sol­ve­re dub­bi in­ter­pre­ta­ti­vi re­la­tivi al con­trat­to di la­vo­ro, as­si­sten­za le­ ga­le in ca­so di ver­ten­ze in­di­vi­dua­li sor­te con il pro­prio da­tore di la­vo­ro. L’ufficio assiste i la­vo­ra­to­ri at­tra­ver­so i canali del­la con­ci­lia­zione e quan­do il pro­ ble­ ma è in­ sa­ nabille e non è pos­ sibile giun­gere ad una con­ci­lia­zione apre una ver­ten­za e la ge­sti­sce per con­to del la­ vo­ra­tore. Nello specifico si occupa di: • controllo delle bu­ste pa­ga • impugnazione dei li­cen­zia­men­ti • procedure con­cor­suali e fal­li­men­ti • recupero crediti da la­vo­ro • recupero ina­dem­pienze con­trat­tua­li • controversie di­sci­pli­nari • danno biologico • procedure fal­li­men­ta­ri • mobbing • emersione del la­voro ne­ro

Tel. 045 8096071 Tel. e fax 045 8096021 SERVIZIO PER CITTADINI IMMIGRATI: ASSISTENZA PER­ME­S­SI E CARTA DI SOGGIORNO, RI­CON­GIUN­GIMENTI FA­MI­LIA­RI, DO­MAN­DE CITTADINANZA L’Associazione Nazionale Ol­tre le Fron­tiere (ANOLF) di Ve­ro­na pro­muo­ve la cultura della solidarietà e del­ la accoglienza nei confronti degli im­mi­gra­ti. È ufficio per l’Accompagnamento dei cittadini di ori­ gine stra­ nie­ ra (per­ messi di sog­gior­no, ri­con­giun­gi­men­ti, pratiche con la questura, as­si­sten­za sin­da­ca­le). Pro­ muove attività, convegni e stu­di sull’immigrazione, sollecita e as­si­ste l’associazionismo tra gli im­mi­grati, in­trattiene rap­por­ti di col­la­bo­razione con le ca­tegorie CI­SL, e con CGIL e UIL.


SERVIZIO FORMAZIONE Tel: 045 8096976

Il/la Candidato/a ideale è in possesso di un diploma/laurea a carattere amministrativo (es. Ragioneria/economia) ed utilizza il PC con ottima dimestichezza. Precedenti esperienze in ambito amministrativo costituiranno titolo preferenziale.

CORSI INTENSIVI GRATUITI

Completano il profilo una spiccata attitudine al rapporto con il pubblico ed una buona propensione al lavoro in team.

Il Centro Servizi Cisl organizza corsi GRATUITI Intensivi (concentrati in 2-3 settimane) per disoccupati, cassaintegrati, lavoratori in mobilità o part time.

Per partecipare: inviaci il tuo Curriculum, provvisto di autorizzazione al trattamento dei dati personali, nel mese di settembre 2012 all’indirizzo mail formazione@ cislverona.it citando il rif CF2013.

Tutti i corsi sono finalizzati a fornire in un breve periodo di tempo conoscenze immediatamente spendibili nella ricerca di un nuovo impiego. I corsi ed i materiali didattici sono GRATUITI. Sono disponibili le seguenti Aree di Formazione:

Aula Informatica / Aula Formazione in Affitto

formazione@cislverona.it

• Informatica Base, • Italiano Base per stranieri, • Lingua Straniera (Inglese Base, Spagnolo Base ecc.) Per partecipare: compilare la richiesta di adesione presso l’ufficio formazione del Centro Servizi in Lungadige Galtarossa 22/d (1° piano).

Vuoi Lavorare al CAF CISL di Verona? Frequenta i nostri Corsi per Operatori Fiscali (per disoccupati, cassaintegrati, lavoratori in mobilità o part time). Nel mese di settembre 2012 il CSC avvierà le selezioni per partecipanti ai corsi di formazione fiscale Base finalizzati alla formazione di operatori ed operatrici per la campagna fiscale primaverile. Le persone che stiamo cercando sono DISOCCUPATE o occupate a tempo parziale.

Il centro servizi CISL dispone di un’aula formazione / informatica dotata di recente ristrutturazione. Capienza: 30 persone. Postazioni PC: 30. Altre strumentazioni: impianto di ricircolo d’aria e controllo del microclima, strumentazioni multimediali, angolo ristoro, ampio parcheggio riservato nelle vicinanze. NB: l’avvio dei corsi è subordinato al raggiungimento di un numero minimo di adesioni - i requisiti di partecipazione possono variare a seconda dell’ente finanziatore.


VERONA Lungadige Galtarossa, 22 Tel. 045.8096027 · 8096911 Fax 045.8096050

VERONA UFFICI A VERONA

UFFICI IN PROVINCIA

CENTRO SERVIZI­•­Lungadige­Galtarossa­22­ Tel.­045.8096027­-­8096911­•­Fax­045.8096050

ARBIZZANO­•­Via­Valpolicella­60 Tel. 045.8096027 - 7514511

BORGO MILANO­•­Via­Galvani­59­(trav.­Corso­ Milano­dir.­Chievo)­•­Tel.­045.8053073­-­8103080 BORGO ROMA­•­Via­dei­Grolli­4/A Tel. 045.8053064 - 580795 BORGO TRENTO­•­Via­Farinati­Degli­Uberti­4A­ (vicino­P.zza­V.­Veneto)­•­Tel.045.8053055 PONTE CRENCANO­•­Via­Poerio­26/B Tel.­e­fax­045.8302699

BOVOLONE­•­Piazza­Pozza­6 Tel. 045.8053079 - 8053035 CAPRINO VERONESE­•­Piazza­Stringa­29 Tel. 045.6230178 CASTEL D’AZZANO­•­Via­Marconi­19­ (sotto­palazzo­poste)­ Tel. 045.512902 - 6302833

BORGO VENEZIA­•­Via­Badile­10/A Tel.­045.8053058­-­534747­•­Fax­045.8408428 CADIDAVID­•­Via­Colonnello­Fasoli­6­ Tel. 045.8053076 - 8550211

BARDOLINO­•­Presso­Municipio­(2°­piano) Tel. 045.8096027 - 7551972

NUOV A SED

E

GOLOSINE­•­Via­Golosine­21 Tel. 045.8053067 - 582015

CASTELNUOVO DEL GARDA Via­E.­Fermi­1­c/o­Circolo­San­Giuseppe Tel. 045.8096027 - 7551972 CEREA­•­Via­IV­Novembre­13­ Tel. 0442.82759

SAN MICHELE EXTRA­•­Via­A.­Salieri,­49/H­ Tel. 045.972392 - 8096027 SAN MASSIMO­•­Via­Don­Gregorio­Segala,­34/B­ Tel. 045.8900155 - 8096027 SEDI IN PROVINCIA

COLÀ DI LAZISE­•­Piazza­Don­Vantini­ (sopra­uffi­cio­postale)­•­Tel.­045.8096027 COLOGNA VENETA­•­Piazza­Mazzini­40 Tel. 0442.84988 - 25888 GREZZANA­•­Centro­Piccola­Fraternità­ Via­Pozzo­24­•­Tel.­045.8096027­

BUSSOLENGO­•­Via­Betteloni­20/22 Tel. 045.8053015 - 7157377 DOMEGLIARA­•­Via­A.­Diaz­4­c/o­2°­p.­int.­6­(C.C.­ Diamante­2)­•­Tel.­045.8053001­-­6862280

MONTEFORTE D’ALPONE Via­D.­Alighieri­62­ Tel. 045.8053082 - 6102909

ISOLA DELLA SCALA­•­Via­Cavour­5 Tel. 045.7302547

PASTRENGO­•­Presso­Municipio­(1°­piano)­ Piazza­Carlo­Alberto­1­•­Tel.­045.8096027

LEGNAGO­•­Loc.­Terranegra­Via­Bernini­5 Tel. 0442.25888

SAN MARTINO BUON ALBERGO Via­Sant’Antonio­1­ Tel. 045.8781050 - 8096027

NOGARA­•­Via­degli­Alpini­11 Tel. 0442.88468 - 045.8053035

SOAVE­•­Via­Tiro­a­Segno­9 Tel. 045.6190578 - 6102909

PESCHIERA­•­Via­Parco­Catullo­1­(Caserma­ artiglieria­P1°)­•­Tel.­045.8053070­-­7551972 SAN BONIFACIO­•­Piazza­Dalli­Cani Tel. 045.6102909 - 6102600

NUOV A SED

E

SAN GIOVANNI LUPATOTO Piazza­Umberto­I­26­•­Tel.­045.8053045­-­548355 VILLAFRANCA­•­Via­Trieste­12 Tel. 045.6302833

www.cislverona.it

TREGNAGO­•­Piazza­Massalongo­ (ex­Uffi­cio­Collocamento)­•­Tel.­045.6102909 VALEGGIO SUL MINCIO­•­Via­Sala­9­ Tel. 045.6302833 ZEVIO­•­Via­Fratelli­Stevani­66­(a­fi­anco­ Gritti­Gas)­•­Tel.­045.6051305­-­8096027

e-mail: info.caaf@cislverona.it


Federazioni di categoria e Servizi della Cisl di Verona