Page 1

00_00_Cover PU02_Pullman 03/05/12 17.13 Pagina I

Per tutte le direzioni

Pullman numero 2 - maggio/giugno 2012

Prova su strada Temsa Safari Hd 13 E5

Attualità Busworld Turchia Priscilla, in scena c’è il bus

Anteprime

Bimestrale - Anno I Casa Editrice la fiaccola srl

Apts Phileas Neoplan Travelution Mercedes Travego Edition1


I NOSTRI AUTOBUS SONO VERDI Estremamente silenzioso, non emette gas di scarico, si distingue per un design moderno; così, in sintesi, può essere descritto l’autobus Solaris a trazione elettrica.

SOLARIS ITALIA S.R.L. Via Tiburtina 1166 Ed.F 00156 Roma Tel. +39 06 88816435 Fax +39 06 88816448

It_electric_popr.indd 1

www.solarisbus.it

2012-04-27 16:09:25


01_01_Editoriale_Layout 1 03/05/12 17.17 Pagina 1

LOG IN

Il Gioco dell’Ocone Avete mai provato ad acquistare un biglietto extraurbano dalle ‘macchinette emettitrici’? Ma sì, quelle che vendono i biglietti di tram, bus e metropolitana! Beh io, fino a qualche mese fa, no. Poi è arrivata la neve. E, qui a Milano, l’unico mezzo sicuro oltre che rapido per spostarsi in città e nella cintura adiacente è stato la metropolitana. Un’invenzione grandiosa, per anni fiore all’occhiello della città meneghina. Coi suoi controllori zelanti a guardia dei tornelli e l’immancabile edicola dirimpetto, dove potevi (e puoi) comprare i biglietti per accedere al treno sotterraneo. Io però decido di servirmi della macchinette per acquistare il ‘titolo di viaggio’ (ma chi cavolo ha inventato ‘sto nome?), come recita il display. E qui comincia il gioco dell’Ocone, che sarei io. Prima mossa. Selezionare il titolo di viaggio. Ossia, dovete scegliere che tipo di biglietto vi serve. Ma “per andare dove devo andare, dove devo andare”? Sì perché non puoi selezionare la destinazione extraurbana utilizzando il nome della stessa, che ne so: Cascina Burrona o Abbiategrasso. Devi sapere qual è la ‘zona Atm’ dove la meta del tuo viaggio si trova. Quindi il biglietto lo devi comporre, un po’ come le cucine. Unendo al ticket urbano una ‘mezza zona’ o ‘una zona e mezza’ e via di seguito... Cioè? Seconda mossa. L’Ocone (che sarei sempre io) muove cinque passi verso il controllore, per sapere quante ‘zone’ debba aggiungere al costo del prezzo base. “Guardi sulla cartina”, risponde lo zelante. Terza mossa. Otto passi verso la preziosa mappa, per scoprire che di zone segnate non ve ne sono. Quarta mossa. Tredici passi verso il controllore che confessa la sua ingnoranza in merito alle famigerate ‘zone’ e mi dà un prezioso consiglio: “faccia un salto all’edicola.” Quinta mossa. Un balzo dall’edicolante, che in un secondo mi dà il biglietto giusto per la mia destinazione extraurbana e mi consente così di non perdere altre quattro metrò. Nella metropolitana di Shanghai - Cina -, grazie a una cartina interattiva che appare sul touch screen delle macchinette emettitrici di biglietti, scegli il punto d’arrivo del tuo viaggio al tocco d’un dito. Ma là, giocano appunto a Shanghai, mica al Gioco dell’Oca... lll

maggio-giugno 2012

Pullman - 1


02_02_Sommario_Pullman 03/05/12 17.18 Pagina 2

Per tutte le direzioni

Pullman

ROAD MAP maggio-giugno 2012 - numero 2

Direttore responsabile Lucia Edvige Saronni

PROVA Granturismo Temsa Safari Hd 13 E5

OLTRECORRIERA Calendario eventi 2012 Il mondo della mobilità al di là del torpedone

PULLMAN ON LINE Buses on screen Classic bus depot British model buses

Vicedirettore Gianluca Ventura gventura@fiaccola.it Direttore editoriale Giuseppe Guzzardi gguzzardi@fiaccola.it Collaboratori Tiziana Altieri, Mauro Armelloni, Gioia Cardarelli, Gianenrico Griffini, Emilia Longoni, John Next (foto), Santiago Simonetti, Andrea Trenti, Nicoletta Trevisan, Luca Visconti

SALONI Busworld Turchia 2012 A Istanbul l’Euro 5 è di casa

Amministrazione Cristina Scicchitano amministrazione@fiaccola.it Abbonamenti Mariana Serci abbonamenti@fiaccola.it Marketing e Pubblicità Sabrina Levada slevada@fiaccola.it Traffico e Pubblicità Laura Croci marketing@fiaccola.it

MOTORI E6 Cummins Mercedes-Benz Paccar

Direzione, amministrazione, pubblicità Casa Editrice La Fiaccola s.r.l. I 20123 Milano - Via Conca del Naviglio, 37 Tel. 02/89421350 - Fax 02/89421484 Internet: www.fiaccola.com

ANTEPRIMA Apts Phileas 18 metri, il Brt ibrido

ANTEPRIMA Neoplan Travelution Il viaggio evolve

Agenti Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Veneto, Emilia Romagna Giorgio Casotto Tel. 0425/34045 - Fax 0425/418955 E-mail: ottoadv@tin.it Distributore per l’Italia Pieroni Distribuzione S.r.l. Viale Vittorio Veneto 28, 20124 Milano Bimestrale - LO/CONV/059/2010 Reg. Tribunale di Milano n. 6479 del 6/2/1964 - ROC 6274

ANTEPRIMA Mercedes-Benz Travego L Edition 1 L’Euro 6 è qui

ABUSI Priscilla La regina del deserto Il musical in pullman

RUBRICHE Bus trotter Shopping Grandangolo

Prezzi di vendita copia singola abbonamento annuo

Italia Estero € 10,00 € 20,00 € 60,00 € 150,00

Grafica Studio Grafico Page, Novate Milanese (Mi) Tipografia Tep Srl Strada di Cortemaggiore 50 - 29100 Piacenza Iscrizione al Registro Nazionale della Stampa n.1740 - vol.18 - foglio 313 - 21/11/1985

LA VOCE DEL PADRONE Intervista a Markus Silbernagl di Silbernagl S.r.l.

SECOND LIFE Quotazioni di ritiro dei pullman turistici dal 2002 al 2011

FACCIA A FACCIA Dieci domande a: Holer Togni Jasmin Hrdina

AGGIORNAMENTI CONTINUI SU www.pullmanweb.com www.facebook.com/pages/Pullman/250529688345395 twitter.com/#!/rivista_pullman

La rivista è aperta alla collaborazione di tutti coloro, tecnici, studiosi, professionisti, industriali, comunque interessati al mondo dei trasporti e della movimentazione. La responsabilità di quanto espresso negli articoli firmati rimane esclusivamente agli Autori. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non si restituiscono. È vietata e perseguibile per legge la riproduzione totale o parziale di testi, articoli, pubblicità ed immagini pubblicate su questa rivista sia in forma scritta che su supporti magnetici, digitali, ecc. Foro competente Milano Il suo nome è stato inserito nella nostra mailing list esclusivamente per l’invio delle nostre pubblicazioni (Legge 675/96 sulla Protezione dei dati Personali); se non desidera riceverle invii la sua richiesta scritta a: Casa Editrice la fiaccola srl

ISSN: 2279-9907

Questo periodico è associato all’Unione stampa periodica italiana. Numero di iscrizione 14745


04_09_Prova Temsa_Layout 1 03/05/12 17.20 Pagina 4

PROVE

Temsa Safari Hd 13 Euro 5

Inossidabi l

di Gianluca Ventura foto di John Next

Emissioni

CO2

68,55 g/km

4 - Pullman

maggio-giugno 2012


04_09_Prova Temsa_Layout 1 03/05/12 17.20 Pagina 5

REGOLARE INTENSO CRITICO

Milano Assago 100 m km 109,6

Milano Assago 109 m km 00

3°/17° min/max

i le autoportante SORT

Su strada col gemello occidentale del Safir, proposto in versione rialzata nella taglia da oltre tredici metri. Sempre su due soli assi

Casei Gerola 72 m km 77,4

Telemetria Giri @ 80 km/h

Diram. A7-A26/A26 146 m km 40,0

800

900

1.100

1.200

veloce

30’’

Giri @ 100 km/h

Passo Turchino 279 m km 37,8

1.000

1.000 1.250

1.300

1.100

1.200

1.300

1.400

1.500

1.600

60’’

lento

2,0

alto

6%

7%

Accelerazione 0-100 km/h (secondi) 44”,89 50’’

40’’

Consumo carburante (km/l)

S

afir e Safari. Prima due veicoli completamente distinti: il primo destinato al mercato domestico turco e ai paesi emergenti, il secondo per l’Occidente. Il primo retaggio d’una lunga collaborazione con Mitsubishi, il secondo uscito dalla matita dei progettisti di Adana. Infine, il primo col classico layout telaio più carrozza, il secondo semiportante.

Su strada Fin qui la storia. Adesso il presente, che è fatto d’un modello unico, semplicemente rietichettato in base al mercato di sbocco. D’altronde, la Turchia ne ha fatta di strada e le normative del Paese di Atatürk si sono adeguate a quelle eurocomunitarie. E con l’Euro 5 che è ormai una realtà anche da quelle parti (vedi pagina 12), non aveva davvero più senso avere una gam-

basso

Passo Giovi 435 m km 13,1

5,0

3,89

4,0

3,0

Consumo AdBlue (litri e %) 2%

3%

4,242%

5%

4%

Media oraria (km/h)

Savona Autoporto 12 m km 38,7

Bivio A7/A12 Ge-Li 69 m km 48,0

90

80

Index performance

74,2

70

60

50

400,7

440 430 420 410 400 390 380 370 360 350

MEDIE ORARIE & CONSUMI n statale

n Milano

n autostrada

Assago (109 m) Gerola (72 m) n Casei Gerola (72 m) n Diram. A7-A26/A26 (146 m) n Diram. A7-A26/A26 (146 m) n Passo Turchino (279 m) n Passo Turchino (279 m) n Savona Autoporto (12 m) n Savona Autoporto (12 m) n Bivio A7/A12 (69 m) n Bivio A7/A12 (69 m) n Passo Giovi (435 m) n Passo Giovi (435 m) n Milano Assago (100 m) TOTALI: n Casei

Km

Tempo

Velocità Consumo km/h km/l (l/100)

77,4

1h31’

51,0

3,54 (28,23)

40,0

25’

96,7

3,53 (28,32)

37,8

26’

87,2

3,56 (28,06)

38,7

28’

82,9

5,30 (18,85)

48,0

37’

77,8

3,97 (25,17)

13,1

10’

78,6

2,25 (44,41)

109,6 364,6

1h18’ 4h55’

84,3 74,2

4,45 (22,46) 3,89 (25,67)

Diesel consumato = 93,6817 litri. Urea consumata = 4,50 litri, pari al 4,2425% del gasolio rabboccato (106,07 litri). Peso durante la prova = 18.060 chilogrammi. Fabbricato in Turchia. Prezzo, al netto di Iva e degli optional, della versione provata con motore Euro 5 da 300 kW e cambio robotizzato Zf AsTronic: € 300.000.

maggio-giugno 2012

Pullman - 5


04_09_Prova Temsa_Layout 1 03/05/12 17.20 Pagina 6

PROVE me di prodotti distinte, se non per il nome, tanto per mantenere il contatto con la tradizione. Il risultato è questo bel Safari Hd, qui nella taglia da 13 metri abbondanti, che in prova non brilla molto per prestazioni. Accomunato per cinematica al nuovo Futura Fhd2 129-410 di Vdl e al Van Hool T915 Alicron Lite, fa lievemente peggio di quelli, non riuscendo ad agguantare la soglia psicologica dei quattro con un litro, percorsi pure a una media inferiore.

All’interno La modifica più sostanziale rispetto ai Safari degli anni precedenti riguarda le cappelliere. Sempre prive di sportelli, ma ora dotate di supporti interni, forse per ridurre dei problemi di vibrazioni che attanagliavano la vecchia serie e poi perché c’è ora da reggere una CABINA - In alto, da sinistra, i radiatori del riscaldamento e le comode poltrone della turca Inova. Sopra, ancora da sinistra, un particolare dei podesti rivestiti in simil parquet su cui sono fissati tramite binari - i sedili, le cappelliere aperte con illuminazione nel bordo esterno e i service set ancora dotati di spot a incandescenza. A lato, si utilizza della microfibra grigia per rivestire, pareti laterali, cielo e le cappelliere.

MISTER METRO Interno cabina (mm)

Aree (m2) e volumi (m3)

Le misure rilevate...

Le misure calcolate...

Lunghezza (utile/max) 12.070/12.750 Larghezza (utile/max) 2.400/2.510 Altezza interna anteriore 2.100 Altezza interna centrale 2.000 Altezza interna posteriore 2.000 Altezza interna su pentaposto 1.780 Altezza 1° gradino anteriore 300 Altezza 2° gradino anteriore 230 Altezza 3° gradino anteriore 230 Altezza 4° gradino anteriore 210 Altezza piattaforma anteriore 970 Altezza corridoio da terra 1.190 Altezza podesti (min/max) 140/240 Larghezza porta anteriore (utile/max) 600/830 Larghezza porta centrale (utile/max) 650/785 Larghezza corridoio 440

6 - Pullman

Distanza media sedili Larghezza sedile Larghezza cockpit Altezza cockpit Profondità cockpit Lunghezza cuccetta Larghezza cuccetta (min/max) Altezza cuccetta (min/max) Diametro di volta tra pareti Diametro di volta interno

Fascia d’ingombro mm

6.835

640 430 860 2.020 1.380 -/-/24.020 10.350

Superficie abitabile m2 Superficie per passeggero m2 Volume per passeggero m3 Superficie cockpit m2 Volume cockpit m3 Volume cappelliere m3 Volume bagagliere m3 Volume bagagli per passeggero m3 Posti a sedere

27,781 0,471 0,931 1,187 2,397 1,587 12,714 0,242 59+1+1

Versione senza toeletta.

Volume abitabile m3

54,917

maggio-giugno 2012


04_09_Prova Temsa_Layout 1 03/05/12 17.20 Pagina 7

COCKPIT - Immutata rispetto alla serie precedente la plancia, qui a lato. Da modificare il perno superiore della porta anteriore (sopra), serve la botola in piazzola anteriore per calare la ruota di scorta. Sotto, da sinistra, in zona guida, restano identici a prima il davanzale sotto il vetro autista, il quadro strumenti e il soffitto sopra il cockpit con tendine elettriche.

maggiore lunghezza delle stesse. Restano invece annegate nei bordi esterni che danno sul corridoio le luci al neon e le notturne blu, così come identici a quelli dell’antenato sono i service set, dei quali ci saremmo aspettati una versione con spot luminosi a led (e invece ci sono ancora le classiche lampadine). La distribuzione in cabina dell’aria, trattata da un gruppo clima Safkar da 38 kW di potenza, avviene attraverso i due binari forellati in alluminio che corrono paralleli lungo il cielo, nonché da feritoie sparse dentro le cappelliere stesse e dalle bocchette sopra ciascun bi-

Ingombri (mm) Lunghezza Larghezza Altezza Sbalzo anteriore Passo Interasse Sbalzo posteriore Carreggiata 1° asse Carreggiata 2° asse Carreggiata 3° asse Distanza minima da terra Diametro di volta Angolo sbalzo anteriore Angolo sbalzo posteriore Volume bagagliera m3 Versione con toeletta.

maggio-giugno 2012

posto (spariscono quelle rivolte verso le vetrocamere laterali). A gestire il tutto, nell’intervallo temperature compreso tra 15 e 28 gradi, un controller automatico sempre Safkar che però migra dalla console centrale alla più comoda posizione sulla destra del cluster strumenti (identico a prima e con display monocromatico che mostra - premendo il tastino menù - informazioni relative a serbatoi aria, livello AdBlue, pressione olio più temperature ambientali), sotto i due componenti del sistema multimediale di bordo Bosch. Collegato a due lcd ripiegabili da 15 pollici,

Masse (kg) 13.084 2.550 3.610 2.720 6.900 3.464 2.082 1.824 300 24.000 8° 8° 11

Tara su 1° asse Tara su 2° asse Tara su 3° asse Massa tecnica ammissibile 1° asse Massa tecnica ammissibile 2° asse Massa tecnica ammissibile 3° asse Peso bagagli Massa complessiva Versione con toeletta.

Tara kg

Design 4.533 9.067 6.000 12.000 1.100 (*) 18.000

Chiusa l’era di Bob Lee, assoldato come consulente per progettazione e design dei bus turchi, è ora una struttura interna a disegnare tutti i prodotti Temsa.

13.600 Pullman - 7


04_09_Prova Temsa_Layout 1 03/05/12 17.20 Pagina 8

PROVE

ESTERNO - In alto, fascione anteriore bascula in avanti agendo su una leva rossa localizzata nel vano esterno sotto il posto guida. Sopra, da sinistra, gli sportelli alleggeriti, gli specchi ripiegabili manualmente, il posteriore e la retrocamera.

ma solo l’anteriore prodotto dall’azienda tedesca. Per il rivestimento dei podesti, su cui poggiano delle nuove poltrone firmate dalla connazionale Inova Otomotiv (per l’occasione quelle della serie Agile 4540) reclinabili, traslabili, dotate di retina più poggiapiedi, si utilizza del linoleum che riproduce il parquet. Quanto al cockpit, resta inalterata nell’aspetto la plancia (migliorata negli assemblaggi), con la palpebra superiore nera in goffrato soft touch e il rivestimento grigio frontale dall’aspetto un po’ cheap. Però si mette mano al problema della difficile sbrinatura del parabrezza, ricavando alcune nuove feritoie d’aerazione anche nella parte superiore del vetro anteriore. In più, gli spot luminosi incastonati nel cielo sopra la piazzola del cockpit diventano a led. In un plinto completo di portaoggetti alla destra del sedile di guida la cloche del cambio. Da migliorare gli specchi grandangolari, che non permettono la piena visione del muso. Nella media, escursione sedile e tenuta di strada.

All’esterno Fuori gli interventi più visibili, a cominciare dalle testate, completamente ridisegnate. Davanti, arrivano anche i fari allo xeno e, dietro, dei gruppi ottici a matrice di led, oltre alla retrocamera collegata al monitor fissato sul montante sinistro del parabrezza. Ma soprattutto c’è aria nuova sottopelle, grazie a una struttura autoportante in acciaio inossidabile chiamata a far dimenticare quei problemi di corrosione che avevano afflitto in parte la serie precedente. Movimento a rototraslazione per la sportelleria esterna laterale(esclusa quella che cela la meccanica) e realizzate da Revar le porte.

MECCANICA Motore Marca e modello Daf Mx 300 U1 Architettura 6 cilindri in linea Alesaggio x corsa (mm) 130 x 162 Cilindrata (cc) 12.902 Rapporto di compressione 16,5:1 Distribuzione aste e bilancieri Valvole per cilindro 4 Aspirazione (turbo/intercooler) BorgWarner/sì Sistema d’iniezione Eup Pressione d’iniezione (bar) 2.000 Peso a secco (kg) 1.125 Capacità coppa dell’olio (l) 29 Potenza (kW (Cv) @ giri) 300 (408) @ 1.900 Potenza specifica (kW (Cv)/l) 23,25 (31,62) Coppia (Nm @ giri) 2.000 @ 1.000-1.500

8 - Pullman

Coppia specifica (Nm/l) 155,04 Riserva di coppia (%) 32,6 Consumo specifico (g/kW-h @ giri) 191,5 @ 1.400 Inquinanti (omologazione/sistema) Euro 5/Scr kW

Potenza

giri

Nm

Coppia

Marcia 1a 2a 3a 4a 5a 6a 7a 8a 9a 10a 11a 12a Retro

Rapporto 12,33 9,59 7,44 5,78 4,56 3,55 2,70 2,10 1,63 1,27 1,00 0,78 11,41

giri

maggio-giugno 2012


04_09_Prova Temsa_Layout 1 03/05/12 17.20 Pagina 9

Marca Potenza Modello kW/Cv Irisbus Iveco 331/450 Magelys Hd 12,2 E5 Irisbus Iveco 331/450 Magelys Pro 12,8 E5 Neoplan 324/440 Tourliner N 2216 Shd Eev Setra 315/428 ComfortClass S 416 Gt-Hd/2 Eev Temsa 300/408 Safari Hd 13 E5 Van Hool 300/408 T915 Alicron Lite E5 Vdl 300/408 Futura Fhd2 129-410 E5

Cambio - C’è il robotizzato AsTronic 12 As 2001 Bo di Zf con rallentatore. Il rapporto al ponte è di 3,23. Sospensioni - Pneumatiche, con correttore d’assetto elettronico a 3 valvole livellatrici: 1 anteriore e 2 posteriori. Davanti a ruote indipendenti con 2 ammortizzatori idraulici a doppio effetto, dietro con 4. Barra stabilizzatrice anteriore. Elettronica - Due batterie da 225 Ampèreora, localizzate in coda al lato porte e caricate via due alternatori, da 140 Ampère ognuno. Pneumatici - Cerchi da 22,5 pollici e pneumatici Bridgestone R 249 taglia 295/80 con indici di carico 152/148 e codice di velocità M.

maggio-giugno 2012

Coppia Nm 2.100

Consumo km/l 3,57

AdBlue % 4,805

Velocità km/h 74,7

Lungh./assi mm/n° 12.200/2

Peso kg 18.120

Index Pubbl. performance n° 389,8 732

2.100

3,87

4,126

75,8

12.765/2

17.800

402,4

Pul 01

2.100

3,69

0

77,4

12.000/2

17.840

411,1

731

2.100

4,41

4,718

77,4

13.020/2

17.580

417,8

Pul 01

2.000

3,89

4,242

74,2

13.084/2

18.060

400,7

Pul 02

2.000

4,01

1,897

75,7

12.200/2

17.660

412,4

742

2.000

4,14

2,736

74,5

12.895/2

17.900

412,0

754

Due le centraline elettriche: quella principale che scende dal cielo della stiva, la seconda in coda al lato porte. Mentre l’Obd e le altre prese seriali vanno nell’alloggiamento previsto sotto il finestrino di guida. Quanto alla meccanica, si opta per un motore Daf 12,9 litri della serie Mx da 300 kW (408 Cv) Euro 5 via Scr, abbinato al cambio robotizzato AsTronic 12, di Zf come le sospensioni anteriori Rl 75-E a ruote indipendenti e il ponte tipo A132. A frenare Safari ci pensa un impianto elettronico Ebs che agisce su dischi, coadiuvato dal rallentatore idraulico a tre scatti incorporato nel cambio. Di serie l’antiarretramento e optional l’Esp. Da 560 litri la riserva di gasolio, riempibile via due bocchettoni, e da 45 quella d’urea. lll

Pullman - 9

I CONCORRENTI

SOTTOPELLE - In sala macchine, un Daf Mx 300 in longitudinale. Più a destra, tubi a vista nel soffitto della stiva e l’Scr in coda al lato porte. Sotto, da sinistra, la centralina elettrica nei bauli, la sospensione anteriore e ruote indipendenti, il ponte e le prese Obd interne.


10_10_Oltrecorriera_Pullman 03/05/12 17.24 Pagina 10

OLTRECORRIERA APPUNTAMENTI UN VAGONE DI ORDINI PER LA GERMANIA

Giugno 5-7 Nizhny Novgorod (Rus) Busworld Russia Giugno 5-7 Parigi (F) Transports Publics Giugno 6-9 Brno (Cz) Autotec Giugno 11-12 Napoli MobilityTech Luglio 17-19 Colonia (D) Rda Workshop Agosto 27-30 Mosca (Rus) Mims Settembre 18-21 Berlino (D) InnoTrans Settembre 20-27 Hannover (D) Iaa Ottobre 17-20 Bordeaux (F) Autocar Expo Ottobre 18-20 Rimini Ttg International Bus Expo Ottobre 22-23 Milano MobilityTech Ottobre 23-26 Madrid (E) Fiaa

10 - Pullman

MEZZO SECOLO CON DOTTO Sono passati 50 anni dal debutto del trenino targato Dotto Trains. Scaturito dalla fantasia di Ivo Dotto, il primo esemplare era dotato di motore a scoppio e serviva a delimitare, col suo binario, i confini di un parco divertimenti. Nel 1966, l’azienda amplia il proprio raggio d’azione, introducendo un modello su pneumatici. Svincolati dal tracciato statico, i vagoncini colorati hanno preso piede nelle località turistiche e nei centri storici. Gli eredi di Ivo hanno voluto festeggiare con una giornata di divertimento a Castelfranco Veneto, città dove la società è nata e cresciuta, che ha anche dato il nome a un modello di punta come il Muson River.

Bombardier Transportation si è aggiudicata un ordine per la fornitura di elettrotreni Twindexx Vario alla tedesca Deutsche Bahn. I convogli, sedici in totale, saranno utilizzati per il servizio regionale da Kiel e da Flenburgo verso Amburgo. Composti da due carrozze di testa motorizzate a doppio piano più altre due rimorchiate intermedie, i treni sono dotati di pianale d’entrata rialzato, porte più ampie per facilitare l’accesso e un innovativo design studiato per aumentare lo spazio a disposizione dei passeggeri. L’intera commessa, che ammonta a circa 160 milioni di euro, sarà evasa entro la seconda metà del 2014.

E ADESSO CI PROVA ITALO Dopo la triste esperienza di Arenaways, scende in campo Ntv con il suo Italo. Il treno ultramoderno ha debuttato lo scorso 28 aprile sulla tratta Napoli-Roma-Firenze-Bologna-Milano. È la prima volta che un privato investe sull’Alta Velocità in concorrenza con le Frecce di Trenitalia. I punti di forza del nuovo arrivato sono una tecnologia all’avanguardia, come tv in diretta e wi-fi a bordo, un servizio di alta qualità - dal cibo alle sale d’attesa dedicate - e prezzi per tutte le tasche. Se tutto andrà come previsto, entro la fine dell’anno potranno essere attivate anche le linee SalernoTorino e Roma-Venezia. Ntv prevede, per allora, di avere già 25 convogli operativi nella propria flotta.

PEDALARE COL CERVELLONE Tel Aviv ha lanciato un servizio di bike sharing interamente telematizzato, con un computer che regola la presa e la restituzione delle bici e indica la rastrelliera libera più vicina. Il sistema, battezzato Tel-O-Fun, detiene, oltre al primato di originalità, anche quello di più economico al mondo: solo 50 euro al mese.

maggio-giugno 2012


11_11_Pullman on line_Pullman 03/05/12 17.26 Pagina 11

Un sito Internet per autentici malati. Di autobus, s’intende. Se volete sapere tutto - ma proprio tutto - sui pullman apparsi nei film, in televisione, nei video musicali, nelle pubblicità cinetelevisive e perfino nei vecchi cinegiornali, in qualsiasi parte del mondo, dovete per forza dirigere il puntatore del mouse verso Buses on screen, il sito amatoriale di Steve Annells. Ogni giorno, con un’accuratezza maniacale, appassionati da ogni parte del globo comunicano al webmaster i nuovi ‘avvistamenti’ sul piccolo e grande schermo. Di tutti modello e, spesso, pure il fotogramma.

Classic Bus Depot, come dice il nome stesso, è un ‘deposito’ virtuale di bus storici. Non osa virtuosismi grafici e, come tutti i siti messi in piedi da appassionati, punta alla mole di materiale piuttosto che alla forma, riuscendo così a scovare old timer introvabili. E, aggiunto un modello nuovo (anzi, sarebbe meglio dire vecchio), parte l’amarcord, grazie a un forum frequentatissimo. I veicoli sono anche raggruppati dentro cinque directory, in base ai natali geografici: Usa & Americhe, Regno Unito, Europa, Australia & Nuova Zelanda, Asia & Africa.

www.britishmodelbuses.com

Segnalazioni a: pullman@fiaccola.it

www.classicbusdepot.com

PULLMAN ON LINE

www.busesonscreen.net

WWW

Infine un sito dedicato ai modellini di autobus, esclusivamente britannici. In tutto ben quindici diverse aree dove informarsi sui torpedoni in scala della perfida Albione. Cliccando su ‘gallery’, si entra invece nella pagina che raccoglie le foto di veicoli - attuali e d’altri tempi in carne e ossa, purché immatricolati nel Regno Unito. Da non perdere anche il capitolo battezzato ‘glossary’, che aiuta a comprendere le sigle - inglesi - usate nel mondo del bus. Ma la cosa più bella, è la specifica directory ospitante tutte le uscite mensili di modellini, dal gennaio 2002 a oggi.

Salone europeo di tutti gli operatori del mondo del trasporto pubblico e della mobilità sostenibile TORINO E ETE LA SUA R RTO, O P S A DI TR INVITATI D’ONORE

The European Mobility Exhibition Parigi 5-6-7 giugno 2012

Saloni Internazionali Francesi S.r.l. Tel. : 02/43 43 53 20 e-mail : mfornara@salonifrancesi.it RI CH IE DE TE IL VO ST RO PASS GRATUITO O N LI NE

www.transportspublics-expo.com Organizzato da

giugno 2012

GIE12 AP IT 210x130 Pullman indd 1

Con la collaborazione di

Partner

Pullman - 11

© GIE Objectif transport public • Illustration : Marc Gauthier– Février 2012 –

PER MAGGIORI INFORMAZIONI :

21/02/12 14:49


12_16_Busworld Turchia_Pullman 03/05/12 17.29 Pagina 12

SALONI

L’EURO5 SPOPOLA Fa il pieno di pubblico e di componentisti la quarta edizione del salone, in onda nella capitale turca dal 19 al 21 aprile scorsi. Ecco cosa c’era di nuovo. O giù di lì testi e foto di Gianluca Ventura

OTOKAR

A

rchiviato l’episodio numero quattro del Busworld Turchia, si pensa già alle nuove strategie per portare qui al Salone di Istanbul anche quei costruttori che, presenti a un’edizione, non si sono più visti alla seguente, come ad esempio la Man. Massiccia invece la presenza sia di pubblico sia di componentisti e addentellati, segno che - nonostante

i cinesi (sparsi qua e là con qualche stand) - i turchi sono ancora tra i fornitori privilegiati di pezzi per bus. Almeno sul fronte europeo-occidentale. Star del salone, col quale si celebra anche il definitivo ingresso delle motorizzazioni Euro 5 sul suolo di Atatürk, è sicuramente Otokar, che amplia la sua superficie espositiva perché di cartucce da sparare ne ha tante. Si parte con Doruk Electra (in occidente sarà Vectio Electra), primo bus turco a batterie. Un due porte (la centrale doppia, l’anteriore singola) 9,312 metri, largo 2,35 e alto 3,336 per 25 passeggeri seduti più 24 in piedi. Dotato di motore da 103 kW di potenza per 380 Nm di coppia (entrambe a 2.600 giri) abbinato a un cambio robotizzato esarapporto, impiega batterie litio-ferro-fosfato-magnesio (LiFePO4) da 170 chilowattora che si rica-

BMC

In alto, due immagini del Doruk Electra, da noi Vectio. Sopra, in azzurro, il Sultan Maxi City e, al lato in bianco, il Sultan Mega, Navigo T in Europa.

12 - Pullman

Il Probus Le è l’inedito low entry 9,32 metri tre porte in arrivo anche sullo Stivale.

maggio-giugno 2012


12_16_Busworld Turchia_Pullman 03/05/12 17.29 Pagina 13

ricano in circa 6-8 ore grazie al caricatore trifase già a bordo, così si può utilizzare qualsiasi tipo di corrente. L’autonomia promessa è di 280 chilometri, tuttavia consigliano di stare entro i 170. La velocità massima è di 70 orari. Impressiona la crescita del costruttore turco, che dal 2002 al 2011 sale del 26 per cento in fatturato globale, mentre solo il comparto bus (addirittura esclusi i microbus) cresce nell’ultimo biennio del 38 per cento. L’obiettivo è raggiungere quota 5 per cento del mercato europeo da qui al 2016, diventando leader nel segmento sotto i 10 metri di lunghezza. E per il raggiungimento di questo obiettivo, una mano potrebbe darla anche il nuovo Sultan Mega (da noi Navigo T) che porta fino a 35 passeggeri imbarcati via due porte (la seconda in coda). Lungo 8,385 metri, largo 2,265 e alto 3,275 (dentro passa il metro e nove) è spinto dal solito Cummins quadricilindro 4.462 cc piazzato sull’asse anteriore rigido da 132 kW (180 Cv) Euro 5 via Scr con cambio manuale esarapporto. Stessa driveline per Sultan Maxi City, urbanino biporta doppia appetibile anche da noi, lungo 7,721 metri, largo 2,265 e alto 3,275 con la piazzola posteriore ribassata equipaggiata di pedana con 4 strapuntini, che si sommano ai 21 sedili e allo spazio per 22 in piedi. Infine, inizieranno tra poco anche le vendite del Kent Cng da 12 metri, però qui non esposto.

Qualche faccia nuova Bmc lancia il Probus Le, low entry tre porte (la doppia centrale) da 9,32 metri, per 2,5 di larghezza e 3,08 d’altezza, con peso totale a terra di 13,5 tonnellate e posto per 25 seduti più 47 in piedi, oppure 29 più 36. Il motore è un Cummins 6,7 litri Euro 5 da 210 kW (285 Cv) con cambio automatico Allison T280. Mai vista prima in fiera (perché fondata solo nel 2010 da fuoriusciti Temsa e attualmente costituita da appena 27 dipendenti) Tcv, da Koçaeli, cittadina votata all’automotive. Suo il Centravel Ct9, un bel ribassato a tre doppie porte lungo 10,7 metri, largo 2,55 e alto 3,13, dotato di sospensioni anteriori indipendenti e spinto da un Iveco Tector F4a 5,9 litri - Euro 5 o Eev - da 194 kW (264 Cv) piazzato nell’angolo in coda al lato guida e abbinato a un cambio automatico sei rapporti Allison T280R. I posti a sedere sono 25, solo 6 dei quali con ancoraggio cantilever, altri sono 2 strapuntini e i restanti su podesti. Sotto tono Temsa. Dopo il mancato tentativo di vendere il ramo d’azienda, il gruppo Sabanci ha

maggio-giugno 2012

TCV

Destinato al mercato tedesco l’urbano ribassato Centravel Ct9 da 10,7metri.

TEMSA

Safir Vip propone la configurazione sedili in 2+1.

operato drastici tagli nella struttura e adesso si cerca di riprendere quota partendo dal nuovo Safir (da noi Safari, vedi prova a pagina 4), per far dimenticare i problemi tecnici - di corrosione soprattutto, ma non solo - che afflissero la serie precedente. Sparito il Diamond, per i viaggi in business su lunghe tratte c’è ora il nuovo Safir Vip 13,076 metri due assi, dotato di sedili in configurazione 2+1, per un totale di 37 posti. Un layout su cui punta anche Mercedes-Benz, con due veicoli: il due assi Tourismo 16 Rhd e il Travego triasse 17 Shd. Il primo è lungo 12,96 metri e ha un

MERCEDES-BENZ

Sopra e a destra, il Travego Lounge. Qui a sinistra, gli interni del Tourismo 2+1.

Pullman - 13


12_16_Busworld Turchia_Pullman 03/05/12 17.29 Pagina 14

SALONI

TEZELLER AUTOSAN A sinistra, in fuxia, l’urbano Lf120. Sopra il gt che verrà.

motore da 260 kW (354 Cv) con cambio meccanico Mercedes-Benz Go 190, pavimento in finto parquet ma soprattutto la colonna singola di poltrone sul lato guida, un’operazione maldestra a causa dei podesti, che costringono semplicemente a sostituire i sedili lato corridoio con dei tavolini. Tutt’altra musica invece nel secondo caso (il Travego), dove il piano di calpestio piatto consente l’installazione di super chaise longue con poggiagambe e sistema video personale, che s’affianca alla connessione wi-fi in 3G, comunque presente anche sull’altro. Il motore Euro 5 V8 è qui da 370 kW (503 Cv), ma sempre con cambio meccanico proprio, nel caso il Go 210. Finiture da cinese per Lf120, l’urbano 12 metri scarsi di Tezeller. Grintoso nell’aspetto, con prese d'aria anteriori tipo Mercedes Amg, retro con tanto di alettone sul tetto e un sacco di altri orpelli, soluzioni fuori luogo per un bus da città. Largo 2,54 metri e alto 3,14 (senza condizionatore), ha un assale anteriore rigido, pavimento completamente ribassato, tre doppie porte e una vera piazza d’armi centrale, per un totale da 27 a

OGHAB AFSHAN Mostrato solo in cartolina questo triasse turistico 4214 Maral Lx su telaio Scania.

14 - Pullman

Lo snodato ribassato Sancity 18 Lf, spinto dal Cursor 8 di Iveco.

31 passeggeri seduti e da 74 a 80 in piedi. I motori, in posizione longitudinale nell’armadio angolare sinistro posteriore, sono dei sei cilindri Man D0836, variante Loh 64 Euro 5 o Loh 55 Euro 4, sempre 6,871 litri, da 213 kW (290 Cv) nel primo caso e 206 (280 Cv) nel secondo, con cambio automatico Zf Ecomat Hp 504C esarapporto. Là da venire, invece, il nuovo granturismo mostrato solo come disegno.

Dall’Iran in... piedibus Niente veicoli esposti sul grande stand dell’iraniana Oghab Afshan. Della sua palette, i bus più interessanti per il mercato domestico turco sono due, entrambi a tre assi: il gt 4214 Maral Lx, un 14,2 metri largo 2,55 e alto ben 3,84 su telaio Scania K420 Ib spinto ancora dall’11,7 litri Dc12 Euro 3 da 309 kW (420 Cv) abbinato al cambio automatizzato otto rapporti Gr 875R Opticruise (di serie frenata Ebs ed Esp), e il curiosissimo urbano triasse 14,7 metri su Scania K310 spinto da un Dc9 11 e dotato di ben sei porte, tre per lato. Autosan Sancity 18 Lf è un articolato urbano tutto ribassato made in Polonia, che offre 4 doppie porte e spazio per 47 persone accomodate, più 125 in piedi e una carrozzella. Firmato Iveco il motore diesel Cursor 8 da 243 kW (330 Cv), accoppiato al cambio automatico Zf Ecolife. Già visto il Güleryüz Double decker, bipiano 11 metri open top col Man Euro 5 da 213 kW (290 Cv) e cambio automatico Zf Ecolife. Stessa driveline (nell’angolo posteriore sinistro) per il Cobra Gd-272 Lf, urbano low floor 12 metri a tre doppie porte che ospita 28 passeggeri seduti più 69 in piedi, con sospensione anteriore a ruote indipendenti. Chiude il midi urbano low entry Gm-206 Le da 9,2 metri, equipaggiato con un motore Man Euro 5 da 151 kW (206 Cv) e cambio au-

maggio-giugno 2012


12_16_Busworld Turchia_Pullman 03/05/12 17.30 Pagina 15

tomatico Allison T280R. Tre le porte, la centrale doppia, per imbarcare 24 passeggeri seduti (10 ospitabili nella zona ribassata) e 45 in piedi. A ruote indipendenti la sospensione anteriore. In progetto un ibrido urbano triporta basato sul Gd-272 Lf di cui sopra, finanziato dalle Nazioni Unite, cui seguirà anche una versione Cng.

GÜLERYÜZ

Non fanno gli indiani Voglia di prodotti super economici anche qui. Così l’indiana Ashok Leyland (appartenente all’Hinduja Group, di cui è ora l'azienda più grande), dopo aver acquistato la ceca Avia, il 75 per cento della britannica Optare e aperto uno stabilimento negli Emirati Arabi Uniti (hanno in essere anche una partnership con Nissan nei veicoli commerciali e con John Deere nel movimento terra), sbarca in terra turca grazie alla collaborazione con la locale carrozzeria Utikar. Il risultato sono Al Intercity e Al City, entrambi su telaio 8.60 di chiara derivazione camionistica, che impiega un motore 6 cilindri 5,9 litri anteriore di produzione propria ma di derivazione Hino, capace di erogare 118 kW (160 Cv) e omologato Euro 3 o Euro 4 (promettono pure un imminente Euro 6), sempre abbinato al cambio meccanico sei marce costruito in India su licenza Zf. Improponibili in Europa occidentale, offrono ancora l’asse anteriore rigido, sospensioni a balestre e freni a tamburo. Per non parlare della carrozzeria, con una scaletta anteriore che sembra a chiocciola tanto erta e tortuosa è. A favore di questi biporta - con la seconda in coda (doppia sul City) - entrambi lunghi 8,2 metri, larghi 2,2, alti 3,1 e col pavimento a ‘quota Messner’, sicuramente il prezzo: 16 mila dollari per il solo telaio, più 25 mila per la carrozzeria City o 28 mila per la Intercity. A bordo, spazio per 22 passeggeri seduti sull’urbano e 29 con 3,8 metri cubi di bagagli sottopancia al seguito per l’interurbano. Alla Iaa di Hannover verrà però lanciato un loro telaio a marchio Avia più moderno, nascosto sotto una carrozzeria Utikar e una by Volgabus più adatti ai nostri mercati. Infine giunge inaspettata, ma non troppo, Viseon. Non troppo perché da qualche mese è entrato capitale fresco da parte di un imprenditore tedesco con origini turche. Il risultato è la nascita di Viseon Otomotiv, con sede ad Ankara, poco lontana dalla Manas (leggi Man Turchia). E, una delle soluzioni per abbassare i costi

maggio-giugno 2012

Sulla sinistra, in abito fuxia, l’urbano ribassato Cobra Gd272 Lf. In bianco il low entry Cobra Gm-206 Le 9,2 metri.

Da sinistra, l’Al City urbano (in bianco) e l’Al Intercity (in grigio), sul medesimo telaio.

ASHOK LEYLAND

VISEON

Debutto nella terra del nuovo azionista per il C10 (a sinistra) e il C12 Hd (qui a lato).

ESREF Spoileroni per lo Sprinter 515 Cdi in configurazione turistica con rototraslante.

Pullman - 15


12_16_Busworld Turchia_Pullman 03/05/12 17.30 Pagina 16

SALONI

MINIBUS CENTER BURSA Raddoppia di fascione paraurti e fendinebbia per questo Sprinter 515 Cdi esagerato.

ASYA DIZAYN Tra i più sobri questi mini su Mercedes-Benz, che sarebbero apprezzati anche dalle nostre parti.

ERDUMAN

Cofano bombato e retro che sembra ridisegnato grazie ai trompe l’oeil.

che frenano al momento in parte le vendite del costruttore bavarese, sarebbe quella di svolgere alcune lavorazioni ‘labour intensive’ aldilà del Bosforo. Intanto, dopo aver messo a segno il primo ordine locale da parte della Ulusoy, si tasta il terreno col C10 da 10,4 metri e col fiammante C12 Hd da 12 esatti (vedi Pullman 01), lanciato allo scorso Busworld di Courtrai, offrendolo qui con l’opzione del secondo serbatoio da 220 litri (per un totale di 540), necessario per le lunghe

16 - Pullman

ERENER

Look ‘tamarro’ con spoiler anteriore e alettone dietro.

Stile ‘pimp my ride’ per l’ennesimo Sprinter, a lato. Più interessante l’urbano su Master 4500.

MTK

rotte business su cui viaggia questo tipo di veicoli da queste parti. Immancabili infine gli ‘allestitori-truccatori’ di Sprinter Mercedes-Benz, minibus amatissimo quaggiù. In bella vista Esref con un 515 Cdi, l’omologo di Minibus Center Bursa, quelli di Asya Dizayn, quelli (forse i meglio riusciti) Erduman col cofano motore leggermente rialzato, i tamarrissimi by Erener e quelli in stile ‘pimp my ride’ di Mtk Mutlu, a cui osa affiancare un più interessante Master Renault R4500 Intercity 14 posti con doppia rototraslante centrale. Da rapper afroamericano i due Sprinter firmati Can Can, mentre Doktor Vip affianca a un anonimo mini su Citroën Jumper un tamarrissimo Sprinter, leit motiv che piace anche a Trimo (la quale si cimenta anche in un Multivan Volkswagen) e ad Adr Group. lll

maggio-giugno 2012


Napoli

Castel dell’ovo 11-12 giugno 2012

Milano 7a EDIZIONE

Palazzo Giureconsulti 22-23 ottobre 2012

città digitale, città sostenibile prima edizione organizzato da:

www.mobilitytech.it ADV_MOTE2012_210X260.indd 1

19/04/12 19.09


18_19_Motori E6_Pullman 03/05/12 17.32 Pagina 18

EURO 6

I signori del PULITO In anticipo sull’entrata in vigore della normativa antinquinamento dell’Unione Europea, debuttano le nuove unità di 5,1, 7,7 e 10,7 litri by Mercedes-Benz, il Paccar Mx 13 di Daf e i propulsori 4,5 e 6,7 litri firmati Cummins. Ecco tutto quello che c’è da sapere in proposito di Luca Visconti Di’ la tua con un tweet! @rivista_pullman #pul02euro6

S

i avvicina rapidamente la data d’entrata in vigore della normativa antinquinamento Euro 6. E i costruttori di motori accelerano il debutto dei nuovi propulsori ultrapuliti, che saranno obbligatori dal 1° gennaio 2014 anche sugli autobus.

Apre le danze la Stella a tre punte Per i veicoli urbani, Mercedes-Benz lancia i nuovi propulsori medium duty (da subito solo in Euro 6) delle serie Om 934 e 936, rispettivamente a quattro e sei cilindri in linea, tutti con Egr, Scr e Fap. Progettati per

Sopra, da sinistra, l’Om 936 a 6 cilindri da 7,7 litri nella versione orizzontale e verticale. Più a destra, l’Om 470 da 10,7 litri, erede del 457.

18 - Pullman

Mercedes-Benz Om 936 Cilindri Cilindrata (l) Potenze massime kW(Cv) Coppie massime (Nm) Peso a secco (kg)

6 in linea 7,7 da 175(238) a 260(354) da 1.000 a 1.400 650

viaggiare 750 mila chilometri e con manutenzioni ogni 120 mila (che diventano 240 mila per il filtro antiparticolato), hanno un’architettura con due alberi a camme in testa (per la prima volta, uno a fasatura variabile), quattro valvole per cilindro, un sistema d’iniezione common rail con pressione di picco prossime ai 2.400 bar e un dispositivo di sovralimentazione mono o bistadio, secondo i modelli. Si parte con gli Om 936, alleggeriti di 80 chili rispetto i precedenti Om 906 (495 chili), offerti da subito anche nella versione H orizzontale in due livelli di potenza, 220 e 260 kW (ossia

Mercedes-Benz Om 470 Cilindri Cilindrata (l) Potenze massime kW(Cv) Coppie massime (Nm) Peso a secco (kg)

6 in linea 10,7 da 240(326) a 315(428) da 1.700 a 2.100 990

maggio-giugno 2012


18_19_Motori E6_Pullman 03/05/12 17.32 Pagina 19

299 e 354 Cv, con 1.200 e 1.400 Nm di coppia tra 1.200 e 1.600 giri) che apparirà a partire dal prossimo anno sull’urbano Citaro. Cinque invece le tarature della versione verticale: a quelle di cui sopra, si sommano quelle da 175, 200 e 235 kW (238, 272 e 320 Cv), sempre a 2.200 giri, con coppie di 1.000, 1.100 e 1.300 Nm. Giungerà invece più tardi il quattro cilindri da 5,1 litri di cilindrata, disponibile da 115, 130, 155 e 170 kW (156, 177, 211 e 231 Cv) a 2.200 giri per coppie massime di 650, 750, 850 e 900 Nm tra 1.200 e 1.600 giri. Sugli urbani lunghi e interurbani andrà invece il nuovo Om 470, nelle tarature da 265 e 290 kW (360 e 394 Cv) a 1.800 giri, con coppie - a 1.100 giri - rispettivamente di 1.700 e 1.900 Nm. Per i turistici entra in campo invece la regolazione da 315 kW (428 Cv) e 2.100 Nm ai medesimi regimi, ottenendo potenze identiche a quelle odierne però con downsizing, visto che si scende dai 12 litri dell’Om 457 attuale ai 10,7 litri (alesaggio 125 millimetri, corsa 145) in cilindrata e di 60 chilogrammi in peso. Ha un carter in ghisa grigia che si mischia alla grafite vermicolare nella testata e monta un sistema d’iniezione common rail con amplificazione di pressione a due stadi. Col primo salto si raggiungono i 900 bar, col secondo (che ha luogo nel corpo degli iniettori) si arriva fino a 2.100. Invariata, rispetto all’Om 471, la soluzione con due alberi a camme in testa, mossi da ingranaggi. Per l’abbattimento degli inquinanti, Egr, catalizzatore ossidante e Fap.

Cummins rilancia coi piccoli Si affidano al parziale ricircolo dei gas combusti (Egr), a un turbo a geometria variabile (Vgt), al common rail e a un complesso sistema di post trattamento dei gas i motori Euro 6 a quattro e sei cilindri della Serie Isb PACCAR, SI COMINCIA DAGLI MX Le prove tecniche in vista del traguardo dell’Euro 6 sono state fatte negli States, dove il motore Paccar Mx 13 in versione Epa 2010 (simile, ma non uguale alla normativa Ue) è montato da due anni su circa il 25 per cento dei trattori Classe 8 di Peterbilt e Kenworth. Adesso è la volta dell’Europa, dove l’Mx Euro 6 entrerà in produzione all’inizio del 2013 per salire sui pullman turistici. Tante le modifiche apportate dai progettisti al 6 cilindri in linea di 12,9 litri proposto dalla Casa olandese con tarature di 300, 340 e 375 kW (410, 460 e 510 Cv). Quelle di maggiore rilievo riguardano il sistema d’iniezione common rail e l’adozione d’un turbocompressore a geometria variabile. Abbandonate le pompe singole per ciascun iniettore dell’Mx Euro 5, puntano adesso su un dispositivo che offre due vantaggi di fondo: maggiore flessibilità nelle modalità e nel frazionamento (con pre-iniezione, iniezione principale e postiniezione) del processo polverizzazione del gasolio e pres-

maggio-giugno 2012

Cummins Isb4.5 Cilindri Cilindrata (l) Potenze massime kW(Cv) Coppie massime (Nm) Peso a secco (kg)

4 in linea 4,5 da 110(150) a 154(210) fino a 760 316

Cummins Isb6.7 Cilindri Cilindrata (l) Potenze massime kW(Cv) Coppie massime (Nm) Peso a secco (kg)

6 in linea 6,7 da 165(225) a 228(310) fino a 1.100 522

A destra, il sei cilindri in linea Isb6.7 di altrettanti litri, che monta un turbocompressore a geometria variabile. In alto, il quattro cilindri Isb4.5, più leggero del 10 per cento rispetto al predecessore Euro 5.

di Cummins. Le unità di minor cilindrata sono più leggere del 10 per cento rispetto alle corrispondenti versioni Euro 5. Per entrambe le famiglie di motori, Cummins ha studiato un sistema di ventilazione chiuso del carter (Ccv), integrato nell’albero a camme, per riciclare le particelle d’olio contenute negli sfiati provenienti dalla zona delle fasce elastiche. Il sistema Scr utilizza un dosatore non pneumatico e un catalizzatore a base di rame e zeoliti. Per il filtro antiparticolato è previsto un intervento di pulizia ogni 200 mila chilometri. Invariati, rispetto agli Euro 5, gli intervalli di cambio olio grazie all’incremento della capacità della coppa. A patto che si utilizzino i nuovi lubrificanti ‘low saps’, ossia a basso contenuto di ceneri. lll

Sotto il Paccar Mx 13 da 12,9 litri di cilindrata in versione Euro 6, destinato a equipaggiare i pullman granturismo. Adotta delle soluzioni sviluppate per il programma Ate ideato per migliorare l’efficienza dei motori Mx Euro 5.

sioni di picco più elevate (fino a 2.500 bar). Ciò ha comportato alcune modifiche al monoblocco e alla testata, che adesso sono in ghisa grafitica compatta per reggere le maggiori sollecitazioni determinate dal processo d’iniezione del combustibile. Il turbo a geometria variabile, presente anche sull’Mx 13 omologato Epa 2010 per il mercato nordamericano, serve per ottimizzare l’efficacia del sistema di ricircolo (con raffreddamento intermedio) dei gas di scarico (Egr) ai bassi regimi e per potenziare l’azione del freno motore a decompressione. Che sviluppa il 75 per cento della potenza frenante massima (325 kW) a 1.500. Il complesso sistema di post-trattamento dei gas emessi dal motore prevede un catalizzatore ossidante, un filtro antiparticolato (a rigenerazione attiva o passiva), un dispositivo Scr e un catalizzatore finale per eliminare l’ammoniaca in eccesso.

Pullman - 19


20_21_Anteprima Phileas_Pullman 03/05/12 17.37 Pagina 20

ANTEPRIMA

Giro il mondo A tu per tu con Phileas, l’innovativo Brt firmato Apts con trazione ibrida parallela e un sistema di guida magnetico testi e foto di Gianluca Ventura

Di’ la tua con un tweet! @rivista_pullman #pul02phileas

20 - Pullman

P

er molti una sorta di tram gommato, causa forse il posto guida separato dal resto della cabina, che ricorda un po’ quello dei mezzi ferrati. Per altri un metrobus. In realtà, Phileas (da Phileas Fogg, il protagonista del romanzo ‘Il giro del mondo in 80 giorni’) è l’ennesima variazione sul tema Bus Rapid Transit, stavolta con sistema di guida magnetico. Si tratta del Frog, acronimo di Free Ranging On Grid, che sfrutta cioè dei magneti del diametro di 15 millimetri e lunghi 30 da carotare (ogni circa cinque metri) nell’asfalto lungo il percorso che Phileas dovrà seguire e soprattutto memorizzare, rendendo de facto impossibile spostare i convogli da una linea all’altra senza

prima riprogrammare il software. Phileas poteva essere utilizzato in modalità ‘normale’ (come un bus classico), ‘guidata’ (cioè lo sterzo, alquanto duro da manovrare, mantiene la traiettoria costante senza l’ausilio umano) oppure ‘automatica’ (sterzo che gira da solo e velocità regolata automaticamente). ‘Poteva’ perché, causa problemi tecnici, s’è deciso d’utilizzare l’ausilio magnetico solo per l’accosto preciso alle banchine delle fermate, sfruttando pure un sistema di sterzata a ‘granchio’, con tutti i gommoni da 22,5 pollici (275/70 gli anteriori, 385/65 i restanti) che girano cioè nello stesso verso.

Un’idea tutta olandese A sviluppare questo progetto, dal 1998, l’Apts Advanced Public Transport System - che oggi conta tre soci: il gruppo olandese Vdl (col 70 per cento del pacchetto), la connazionale Simac Techniek specializzata in elettronica e automazione industriale (18 per cento), cui si somma (col restante 12 per cento) la Bom, la banca d’investimento per lo sviluppo del Brabante settentrionale, la

maggio-giugno 2012


20_21_Anteprima Phileas_Pullman 03/05/12 17.37 Pagina 21

Sopra, il sistema d’accosto e partenza alle fermate. A lato, il posto guida simile a un tram.

Sopra, da sinistra, le sospensioni a ruote indipendenti, il vano tecnico posteriore e l’esempio del campo emesso dai magneti annegati nell’asfalto lungo il percorso.

regione dei Paesi Bassi dove Apts è localizzata. Nato come ibrido seriale con motore V10 Ford 6,8 litri da 164 kW (223 Cv) alimentato a Gpl e coi motori elettrici calettati in tutte le ruote, Phileas è stato quindi convertito in diesel-elettrico parallelo. Com’è oggi, che sfrutta un sistema 50 Ep di Allison con a monte un sei cilindri in linea Cummins accoppiato a generatore (che ricarica le batterie al nichelmetalidrato by

Apts Phileas Hybrid 18 Driveline Motore marca e modello Cummins Isb Cilindrata cc 6.690 Potenza kW (Cv)@giri 209 (280)@2.500 Coppia Nm@giri 895@1.600 Inquinanti omologaz./sistema Eev/Scr Cambio marca e tipo/n° marce Allison Cvt/Sistema trazione ibrida marca e modello Allison 50 Ep Unità trazione elettrica marca e modello/tipo Allison Ev 50/parallelo Sezione elettrica Batterie tipo nichelmetalidrato Potenza specifica batterie kW/kg 1,3 Ingombri Lunghezza/n° assi mm 18.480/3 Larghezza mm 2.550 Altezza massima da terra mm 3.200 Altezza corridoio da terra mm 340 Passo 1^ cassa mm 7.700 Passo 2^ cassa mm 7.570 Sbalzo anteriore mm 1.220 Sbalzo posteriore mm 1.980 Diametro di volta mm 25.000 Posti a sedere/totali n° 32+1/100 Masse Tara kg 16.650 Peso totale a terra kg 23.350

Peve, l’ex Panasonic batteries) e cambio a variazione continua, gli ultimi due in un solo modulo. Sul fronte della carrozzeria, il Brt Apts è disponibile nelle lunghezze da 18,48 metri a due casse autoportanti, da 24,49 e 26,04 metri a tre, mentre è in fase di studio un 20 metri circa a due sole casse. Per la costruzione delle quali s’impiega una struttura d’alluminio (buono anche per tetto e pavimento), cui si applicano dei pannelli sandwich ignifughi in vinilestere più alluminio facilmente riciclabili a fine vita. Su entrambi i lati le porte scorrevoli, sei nel caso del più corto e due in più per tutti gli altri.

In sperimentazione il fuel cell ANCHE L’URBANO VDL CITEA PASSA ALL’IBRIDO Di ibrido, nella palette prodotti della Casa olandese c’è anche un modello più convenzionale. Si tratta dell’urbano ribassato Citea Slf-120, offerto nella versione da dodici metri secchi, largo 2,55 e alto 3,021 con posto a bordo per 31seduti (cui si sommano due posti carrozzella) più 71 in piedi, imbarcabili attraverso tre doppie porte. Sotto c’è la tecnologia di tipo seriale della tedesca Vossloh Kiepe, che dà trazione a un ponte posteriore Ave 130 della connazionale Zf. Assale che ospita un motore elettrico da 60 kW di potenza continua (80 con 465 Nm di coppia il picco) in ciascuno dei due mozzi (raffreddati a liquido e dotati di freni a disco). Ad alimentarli ci pensano quattro o sei supercapacitori Maxwell piazzati sul tetto, ricaricati attraverso sia la frenata rigenerativa sia un genset con motore diesel Cummins 4,5 litri Eev da 152 kW (207 Cv) per 760 Nm di coppia. Che ‘stacca’ col 60 per cento di carica, per riattaccare quando i capacitori scendono sotto il 30 per cento d’energia.

maggio-giugno 2012

A oggi, i Phileas, tutti ibridi paralleli, veramente operativi sono una settantina, cinquanta dei quali - taglia 26 - nella sola Istanbul e dieci ognuno a Eindhoven (Olanda) e Douai (Francia). In testing ce ne sono quattro seriali a celle combustibile Ballard, ad Amsterdam e Colonia. Mentre in Corea del Sud sono stati ceduti i diritti a un’azienda locale, che lo costruirà là con sistema propulsivo ibrido seriale. Oltre alla città israeliana di Haifa, che ne riceverà sei, sarà poi il turno dell’Italia, con la versione filobus. Dopo un’infinita serie di ritardi all’italiana, i sei veicoli di Pescara sono ancora lì da venire. Prevista invece entro l’anno l’entrata in servizio a Rimini del primo dei nove Phileas aggiudicati alla Tram. lll

Pullman - 21


22_23_Anteprima_Neoplan_Pullman 03/05/12 17.39 Pagina 22

ANTEPRIMA

Il VIAGGIO evolve Arriva Travelution, il programma di personalizzazione SuperVip di Neoplan dedicato ai pullman turistici delle famiglie City e Starliner. Per viaggiare come su un jet executive di Andrea Trenti Di’ la tua con un tweet! @rivista_pullman #pul02neoplan

Inquadra il QR col tuo smartphone o tablet per vedere altre immagini di Priscilla.

22 - Pullman

S

viluppato insieme a chi si occupa del catering Lufthansa e allo specialista degli allestimenti bus Frenzel - dove de facto questo veicolo viene allestito - arriva il primo dei Neoplan Travelution. Uno step ancora più su rispetto a quanto proposto dall’atelier Neoplan Individual, che già offre personalizzazioni d’autore. Per ora un esercizio di stile che però i clienti, pronti a spendere circa 100 mila euro in più, possono richiedere per il proprio futuro City o Starliner. L’idea è di portare il comfort della business class delle aviolinee - nel caso la compagnia di bandiera tedesca - o meglio dei jet executive anche nel trasporto su gomma, un po’ come sta cercando di fare la comasca Delta col minibus D4V Flying Van su base Mercedes-Benz Sprinter. Qui si punta però di più sull'aspetto godereccio, visto che a bordo ci sono ben due cantinette per vini e una cucina con dispensa che farebbe invidia perfino a Davide Oldani, il noto chef milanese (vedi Pullman 01). Sul fondo della cabina è stata infatti ricavata, una super galley con piano cottura in vetro-

ceramica dotato di doppia piastra a induzione (regolabile attraverso un apposito pannello di controllo digitale a parete) incassata su un piano scorrevole che, scivolando verso il fianco porte del bus, porta alla vista un lavello in acciaio inox di tipo domestico a una vasca con rubinetto estraibile che eroga acqua fredda e calda.

Lavastoviglie, forno e congelatore Sulla parete di destra (quella delle porte) spazio a una piccola lavastoviglie che in un minuto e mezzo rende splendenti piatti e bicchieri, a fianco d'un vero forno, una macchina Jura per il caffè espresso e un bollitore per bevande calde. Alle spalle dello chef, una serie di armadietti su misura per accogliere anche i box contenitori standard metallici degli aerei, oltre a piatti già pronti per essere serviti. Ma la chicca è la dispensa, ricavata dove di solito c’è il pentaposto e separata dalla cucina per mezzo di una porta in vetro temperato. Lì ci va anche una grossa cella frigorifera con congelatore dove riporre tutto quanto serve allo chef. Tra galley e porta centrale, è stata ricava un’area ristorante che funge anche da spazio di lavoro multimediale con otto posti a sedere, quattro dei quali contromarcia. Sollevando la porzione di tavolo fronte a ciascun posto,

maggio-giugno 2012


22_23_Anteprima_Neoplan_Pullman 03/05/12 17.39 Pagina 23

In alto, da sinistra, la cantinetta sulla toeletta e il cockpit. Sopra, l’area ristoro/ufficio e, a lato, l’uniblock con lavastoviglie, forno e macchina espresso. Nell’altra pagina, in basso, la cucina sul fondo e il lavello.

compare un iPad infilato in apposita basetta per consentite di vedere film, accedere ai vari file multimediali precaricati e, in più, la possibilità di navigare su Internet utilizzando il router wi-fi della piattaforma Openmatics Zf, che può anche veicolare contenuti mirati agli eventuali smartphone dei trentadue passeggeri ospitabili a bordo. Da migliorare il sistema di docking degli iPad, che costringe a utilizzare un cavetto volante solitamente usato per il collegamento ai pc (Apple non concede la libera riproduzione del suo connettore a 30 pin) ma che pende pericolosamente da sotto i tavolini. In cabina, poltrone rivestite in vera pelle color tabacco, dotate di tavolinetto retroschienale - abbastanza ampio per accogliere i vassoi del catering - e fissate direttamente al pavimento, eccezion fatta per la zona nei pressi della porta centrale. Dove, abbassandosi il corridoio rivestito in un materiale sintetico ignifugo riproducente l’ardesia, finiscono per sbucare dei podesti lunghi un paio di metri. Chiuse e di stampo aeronautico le cappelliere, che pivottano verso il basso come succede sui Boeing 747. Restano i due monitor centrali da 19 pollici collegati anche all’anterocamera. Nel cofano dello Starliner L (ma si può avere pure il Cityliner L) - con luci diurne a led e livrea amaranto metallizzato, un motore Man D2876 da 371 kW (505 Cv) abbinato all’automatizzato TipMatic su base Zf. lll

maggio-giugno 2012

MOBICLEAN RTM, IL FILTRO PER ABBATTERE GLI INQUINANTI Arriva anche in Italia dalla vicina Svizzera Mobiclean Rtm, il sistema filtrante di tipo ‘chiuso’ firmato da Hug Filtersystems. Grazie a un elemento filtrante in carburo di silicio (vedi trasparenza nell’immagine sotto), con uno speciale rivestimento catalitico, nonché al dimensionamento effettuato in funzione della potenza del motore, Hug Mobiclean Rtm consente d’ottenere dal vostro vecchio bus le massime performance in ogni condizione d’impiego e di ridurre al minimo le manutenzioni dello stesso. Capace di rigenerazione continua senza l’impiego di additivi, è adatto per qualsiasi classe ambientale da Euro 0 a Euro 3, promettendo di adeguare le emissioni del particolato alla classe Euro 5. Purché il motore abbia una cilindrata compresa tra i 7 e i 17 litri, con potenze fino a 400 kW (544 Cv). Nella sola Lombardia, sono già oltre un migliaio gli autobus che attualmente circolano equipaggiati con tale dispositivo retrofit.

Pullman - 23


24_24_Elenco_Prove_Pullman 03/05/12 17.40 Pagina 24

TUTTE LE PROVE Isuzu Turquoise Eev

Scania OmniLink Ck 310 Ub E4

Volvo Genesis Hd Classic E4

km/l 4,51 (l/100km 22,18) - adblue% 0,000 km/h 63,9 - kg 9.860 - index 412,0 V&T 740

km/l 3,69 (l/100km 27,10) - adblue% 0,000 km/h 62,1 - kg 17.440 - index 389,1 V&T716

km/l 3,94 (l/100km 25,38) - adblue% 4,320 km/h 74,7 - kg 18.325 - index 402,3 V&T707

Mercedes-Benz Sprinter 515 Cdi E4

Setra MultiClass S 415 H E5

Setra ComfortClass S 415 Gt-Hd E5

km/l 7,94 (l/100 12,59) - adblue% 0,000 km/h 63,6 - kg 4.755 - index 474,1 V&T 720

km/l 3,68 (l/100km 27,17) - adblue% 4,123 km/h 65,8 - kg 17.760 - index 382,9 V&T749

km/l 4,19 (l/100km 23,87) - adblue% 5,226 km/h 80,1 - kg 17.780 - index 414,0 V&T744

Otokar Navigo 185 Se E4

Temsa Safari Rd 12 Eev

Setra ComfortClass S 416 Gt-Hd/2 Eev

km/l 5,89 (l/100km 16,98) - adblue% 1,233 km/h 65,9 - kg 9.400 - index 441,5 V&T 728

km/l 3,62 (l/100km 27,59) - adblue% 4,866 km/h 59,2- kg 16.800 - index 369,0 V&T739

km/l 4,41 (l/100km 22,68) - adblue% 4,718 km/h 77,4 - kg 17.580 - index 417,8 Pul1

Tomassini Vip Sprinter 519 Cdi E5

Temsa Tourmalin Ic 12 E5

Setra TopClass S 415 Hd E5

km/l 8,58 (l/100km 11,65) - adblue% 0,000 km/h 66,1 - kg 5.020 - index 488,2 V&T 750

km/l 3,32 (l/100km 30,12) - adblue% 4,542 km/h 60,9 - kg 17.640 - index 363,5 V&T719

km/l 4,43 (l/100km 22,55) - adblue% 4,040 km/h 81,4 - kg 17.700 - index 425,5 V&T724

Setra MultiClass S 415 Nf E5 km/l 4,13 (l/100km 24,21) - adblue% 3,385 km/h 61,5 - kg 15.480 - index 390,8 V&T712

Irisbus Iveco Citelis 12 Eev

Barbi Galileo Hdh E5

km/l 1,99 (l/100km 50,35) - adblue% 4,352 km/h 26,9 - kg 15.990 - index 254,3 V&T725

km/l 3,20 (l/100km 31,25) - adblue% 5,270 km/h 75,4 - kg 22.400 - index 376,8 V&T747

Man Lion’s City A21 Eev

Irisbus Iveco Domino 397E.12 Hdh E4

Irisbus Iveco Magelys Hdh E5

km/l 1,86 (l/100km 53,76) - adblue% 0,000 km/h 19,9 - kg 16.680 - index 246,7 V&T722

km/l 3,74 (l/100km 26,74) - adblue% 3,130 km/h 73,0 - kg 18.080 - index 397,7 V&T714

km/l 3,14 (l/100km 31,84) - adblue% 5,739 km/h 72,0 - kg 22.560 - index 368,7 V&T741

Mercedes-benz O 530 K Citaro E5

Irisbus Iveco Evadys Hd 12,8 E4

Man Lion’s Coach C R 09 E4

km/l 2,33 (l/100km 42,97) - adblue% 4,215 km/h 26,5 - kg 14.500 - index 266,7 V&T726

km/l 3,71 (l/100km 26,95) - adblue% 4,620 km/h 74,7 - kg 17.940 - index 394,4 V&T708

km/l 3,46 (l/100km 28,90) - adblue% 0,000 km/h 73,7 - kg 20.720 - index 399,6 V&T718

Setra MultiClass S 415 Nf Eev

Irisbus Iveco Magelys Hd 12,2 E5

Mercedes-Benz Tourismo E4

km/l 2,11 (l/100km 47,43) - adblue% 4,587 km/h 25,8 - kg 15.380 - index 255,5 V&T730

km/l 3,57 (l/100km 28,02) - adblue% 4,805 km/h 74,7 - kg 18.120 - index 389,8 V&T732

km/l 3,82 (l/100km 26,18) - adblue% 5,618 km/h 74,7 - kg 20.900 - index 395,0 V&T714

Irisbus Iveco Magelys Pro 12,8 E5

Mercedes-Benz Travego M E4

km/l 3,87 (l/100km 25,85) - adblue% 4,126 km/h 75,8 - kg 17.800 - index 402,4 Pul1

km/l 3,66 (l/100km 27,32) - adblue% 4,025 km/h 71,3 - kg 20.440 - index 390,4 V&T717

Neoplan Cityliner N 1216 Hd E4

Mercedes-Benz Travego M E5

km/l 3,72 (l/100km 26,88) - adblue% 0,000 km/h 73,7 - kg 18.220 - index 406,9 V&T713

km/l 3,79 (l/100km 26,37) - adblue% 6,289 km/h 75,4 - kg 20.020 - index 392,9 V&T753

Neoplan Tourliner N 2216 Shd E4

Neoplan Cityliner C N1217 Hdc Eev

km/l 3,76 (l/100km 26,60) - adblue% 0,000 km/h 72,7 - kg 17.620 - index 406,6 V&T709

km/l 3,55 (l/100km 28,19) - adblue% 0,000 km/h 74,9 - kg 21.020 - index 403,8 V&T738

Neoplan Tourliner N 2216 Shd Eev

Setra ComfortClass S 416 Gt-Hd E4

km/l 3,69 (l/100km 27,10) - adblue% 0,000 km/h 77,4 - kg 17.840 - index 411,1 V&T731

km/l 3,54 (l/100km 28,25) - adblue% 5,650 km/h 73,7 - kg 20.320 - index 384,8 V&T706

Temsa Safari Hd 13 E5

Setra TopClass S 416 Hdh Eev

km/l 3,89 (l/100km 26,67) - adblue% 4,242 km/h 74,2 - kg 18.060 - index 400,7 Pul2

km/l 3,62 (l/100km 27,63) - adblue% 4,987 km/h 80,2 - kg 21.260 - index 397,8 V&T752

Van Hool T915 Alicron Lite E5

Setra TopClass S 431 Dt E5

km/l 4,01 (l/100km 24,93) - adblue% 1,898 km/h 75,7 - kg 17.660 - index 412,4 V&T742

km/l 3,16 (l/100km 31,68) - adblue% 4,690 km/h 77,9 - kg 25.520 - index 380,5 V&T736

Vdl Futura Fhd2 129-410 E5

Van Hool T916 Astronef E5

km/l 4,14 (l/100km 24,15) - adblue% 2,736 km/h 75,5 - kg 17.900 - index 412,0 V&T754

km/l 3,46 (l/100km 28,86) - adblue% 3,172 km/h 77,3 - kg 21.020 - index 394,8 V&T748

Vdl Bova Futura Fhd 120-365 E5

Vdl Jonckheere Jsd 140-460 E5

km/l 4,02 (l/100km 24,87) - adblue% 2,929 km/h 74,0 - kg 18.240 - index 407,5 V&T729

km/l 3,30 (l/100km 30,30) - adblue% 5,737 km/h 74,0 - kg 23.800 - index 376,9 V&T723

De Simon Millemiglia 10 E4 km/l 3,44 (l/100km 26,32) - adblue% 5,038 km/h 61,2 - kg 17.980 - index 366,1 V&T715

De Simon Millemiglia 12 Hd E4 km/l 3,8 (l/100km 29,07) - adblue% 0,000 km/h 62,4 - kg 17.760 - index 392,4 V&T711

Irisbus Iveco Arway 10,6 E5 km/l 4,03 (l/100km 24,79) - adblue% 5,277 km/h 62,3 - kg 16.825 - index 384,3 V&T737

Irisbus Iveco Crossway Le E4 km/l 3,85 (l/100km 25,97) - adblue% 6,162 km/h 62,4 - kg 17.820 - index 376,9 V&T721

Irizar i4 H 12,2 Eev km/l 3,31 (l/100km 30,21) - adblue% 0,000 km/h 61,5 - kg 18.000 - index 377,8 V&T727

Man Lion’s Regio R12 Eev km/l 2,93 (l/100km 34,25) - adblue% 0,000 km/h 65,2 - kg 17.820 - index 371,5 V&T733

Scania OmniExpress 12,8 Lk 400 Hd E5 km/l 4,12 (l/100km 24,25) - adblue% 0,000 km/h 59,2 - kg 17.300 - index 400,7 V&T743

n Minibus

n Urbani

n Interurbani

Volvo 9700 12,3 Hdh Prestige E4 km/l 4,38 (l/100km 22,83) - adblue% 4,600 km/h 76,8 - kg 17.440 - index 416,5 V&T710

n Turistici

L’index performance tiene conto di consumo gasolio, eventuale AdBlue e media oraria. A indice maggiore corrisponde una migliore prestazione.

Per tutte le direzioni

Pullman


25_25_Pubb_web_PU_Layout 1 03/05/12 17.41 Pagina 25

Per tutte le direzioni

Pullman AGGIORNAMENTI CONTINUI SU www.pullmanweb.com Casa Editrice la fiaccola srl Via Conca del Naviglio, 37 - 20123 Milano - Tel.02 89421350 - e mail: pullman@fiaccola.it - www.fiaccola.com


26_27_Grandangolo_Pullman 03/05/12 17.58 Pagina 26

GRANDANGOLO LA FINLANDIA VIAGGIA IN VERDE IL CAMBIO DELLA GUARDIA Cambio al timone del reparto vendite di Daimler Buses/Evobus. A partire dallo scorso 1° aprile, le redini sono passate a Till Oberwörder, già responsabile settore van di Mercedes.

L’eBus-12 targato Byd sarà il primo autobus cento per cento elettrico a circolare per le strade di Espoo, in Finlandia. Il progetto, frutto della partnership tra il Costruttore cinese e Veolia Transport Finland Oy, prevede l’introduzione del veicolo a zero emissioni all’interno della flotta dell’operatore, al fine di testarne le prestazioni in condizioni di utilizzo reale. Durante la fase di sperimentazione, che durerà tre anni, il Centro per la ricerca tecnica finlandese (Vtt) avrà il compito di studiare i vantaggi offerti dalla propulsione elettrica a livello d’impatto ambientale, costi di gestione e comfort offerto ai passeggeri. “L’accordo - ha commentato Henry Li, Senior Director di Byd - ci offre la possibilità di dimostrare che le nostre tecnologie sono affidabili anche in quei paesi che si trovano spesso a dover fare i conti con un clima difficile.”

PROTEGGE L’AMBIENTE

UNA VENTATA DI MODERNITÀ La Ferrotramviaria Spa di Bari ha scelto Iveco Irisbus per proseguire la modernizzazione della parco mezzi. I nuovi autobus acquistati, cinque Arway Eev lunghi 12 metri, esibiscono una

livrea particolare, con colori diversi rispetto a quelli usati per il resto della flotta. L’obiettivo è quello di trasmettere ai passeggeri l’idea di rinnovamento che la società sta perseguendo.

26 - Pullman

Quest'estate, Solaris consegnerà sette autobus Urbino da 18 metri con motorizzazione ibrida alla città di La Chaux-de-Fonds, in Svizzera. È la prima volta che la Transports Régionaux Neuchâtelois, da anni cliente del Costruttore polacco, punta sugli eco-friendly per ampliare la propria flotta. I veicoli saranno impiegati per il trasporto passeggeri all’interno della cittadina montana, dal 2009 patrimonio dell’Unesco. La combinazione elettrico-diesel sviluppata da Allison Transmissions, in grado di ridurre di circa il 25 per cento le emissioni inquinanti, aiuterà a mantenere intatto l’ambiente.

COLLABORAZIONE DI SUCCESSO Arriva, storico cliente di Vdl Bus&Coach, ha firmato un accordo con il Costruttore di Eindhoven per la fornitura di settantasette urbani Citea modello Xle a pianale ribassato. I veicoli, ventuno da 13,7 metri e cinquantasei da 14,5, saranno impiegati per il trasporto urbano a Stoccolma e dintorni a partire da gennaio. Il contratto prevede, inoltre, che Vdl si occupi della conversione di ottantacinque articolati appartenenti alla flotta di Arriva Olanda. Con le opportune modifiche, questi mezzi potranno prestare servizio in Svezia già da questa estate.

LA CARICA DEI CENTO Setra taglia il traguardo dei primi cento bus consegnati in Lettonia dal 1999 a oggi. La cifra è stata raggiunta grazie alla consegna di due S 415 Ul MultiClass all’operatore Talsu Autotransports. Entrambi i veicoli sono dotati di 49 posti a sedere, doppi vetri, aria condizionata e sedili regolabili. Caratteristiche che, assieme agli schermi per le indicazioni di percorso e di uno spazio per un passeggino di fronte all’entrata centrale, li rendono in linea con gli standard richiesti dal ministero dei trasporti lettone. I due autobus saranno impiegati regolarmente per i collegamenti tra Talsi e la capitale Riga.

maggio-giugno 2012


26_27_Grandangolo_Pullman 07/05/12 14.37 Pagina 27

VITTIMA DELL’ONESTÀ Si chiamava Ambrogio Mauri ed era un piccolo imprenditore della Brianza. Si uccise il 21 aprile 1997 con un colpo di pistola nell’ufficio della sua azienda di Desio. La sua colpa? Non aver ceduto alla corruzione. Oggi, la storia del fondatore della Mauri Bus è raccontata in 178 pagine uscite dalla penna di Monica Zapelli. ‘Un uomo onesto’, edito da Sperling & Kupfe, regala un quadro severo dell’Italia e delle sue imprese negli Anni ‘90. Da leggere assolutamente.

UN ASSAGGIO MEDITERRANEO Doppio appuntamento quest’anno per MobilityTech, la fiera delle innovazioni tecnologiche in ambito di trasporto pubblico. Un’esclusiva anteprima mediterranea, in programma l’11 e il 12 giugno a Castel dell’Ovo (Napoli), farà infatti da apripista alla tradizionale edizione milanese del 22 e 23 ottobre. L’obiettivo è mettere a confronto le esperienze maturate nelle diverse regioni d’Italia. All’ordine del giorno temi di attualità quali la propulsione elettrica e il ruolo chiave giocato dall’informatica.

LA FIAA 2012 GIOCA D’ANTICIPO Il salone internazionale dedicato al mondo degli autobus e dei pullman anticipa le date della sua decima edizione, fissando l’appuntamento per i professionisti dal 23 al 26 ottobre nel convenzionale polo fieristico di Madrid. La scelta del periodo, ritenuto maggiormente strategico rispetto a novembre per la firma di accordi commerciali, sottolinea la volontà della Fiaa di rivestire un ruolo chiave nella crescita del settore. La fiera, ancora una volta organizzata da Ifema, si classifica come la seconda più importante d’Europa nella sua categoria. Oltre ai moltissimi costruttori spagnoli, saranno presenti anche le principali Case europee e numerosi fornitori di componenti e tecnologia. Non mancate.

Acquistala on line su www.fiaccolashop.com o richiedila a abbonamenti@fiaccola.it

Costo copia Euro 20,00* *spese postali escluse

Casa Editrice la fiaccola srl Via Conca del Naviglio, 37 - 20123 Milano - Tel.02/89421350 - e mail: abbonamenti@fiaccola.it - www.fiaccola.com


28_29_Anteprima Edition1_Pullman 07/05/12 10.28 Pagina 28

ANTEPRIMA

Primo alla meta di Andrea Trenti Di’ la tua con un tweet! @rivista_pullman #pul02edition1

Dopo averlo fatto nei camion pesanti, la Stella batte tutti sul tempo anche nel comparto bus. Lanciando sul mercato l’apripista tra i pullman con motore Euro 6. Già in vendita

A

Inquadra il QR col tuo smartphone o tablet per vedere altre immagini di Edition 1.

28 - Pullman

rriva sul mercato Travego Edition 1, il primo della quarta generazione dei gt premium della Stella. Una famiglia lanciata nel 1999, rinfrescata nel 2005 prima e nel 2008 poi. Ora in salsa Euro 6. Grazie all’Om 471 La, il sei in linea da 12,8 litri offerto nella taratura da 350 kW (476 Cv) per 2.300 Nm di coppia massima. Con iniezione X-Pulse che rimpiazza il Pld e sale a 2.100 bar di pressione, ma solo nell’ago degli iniettori elettromagnetici a sette fori. L’unico turbo BorgWarner è a geometria fissa, del tipo twin scroll però, ossia con due giranti interne. Stavolta serve pure il ricircolo dei gas con raffreddamento, che s’affianca ai sistemi antinquinamento di post-trattamento, come catalizzatore ossidante, filtro antiparticolato (con inter-

valli manutentivi di 360 mila chilometri la prima volta e ogni 250 mila poi) ed Scr riuniti in un solo grande corpo, piazzato in coda al lato guida.

Una sola leva per cambio e retarder La propulsione Euro 6 in questa taratura porta in dote il cambio Powershift di serie, nella versione Go 250-8 con prima marcia da 6,57 e ottava più settima in overdrive, oltre che con una frizione ad attuatore pneumatico senza cuscinetti. Il comando cambio migra sulla destra del piantone di sterzo (come sulle vetture del Gruppo col 7G Tronic e sul nuovo Actros): agendo su un tastino si sceglie tra D, N o R, mentre premendo la punta si passa da ‘auto’ a ‘manuale’; tirando la leva verso di sé si sale di marcia, spingendola in avanti si scala. Sempre da qui si controlla - via cinque scatti - anche uno strepitoso rallentatore secondario ad acqua (quella del radiatore, perciò dotato di nuova serbatoio d’espansione metallico di forma tubolare) byVoith nonché un freno motore

maggio-giugno 2012


28_29_Anteprima Edition1_Pullman 07/05/12 10.28 Pagina 29

Uniche modifiche esterne sono le griglie nel cofano e quella in coda al lato porte.

Da sinistra, il motore col separatore dal radiatore, il posto guida rinnovato, l’avviamento keyless e l’inedito comando del Powershift. A lato, la cabina coi nuovi sedili.

Jacobs a tre stadi, capace di frenare in tre maniere: tre cilindri, sei più intervento della valvola Egr più ulteriore wastegate, per 400 kW di potenza frenante. A tagliare i consumi che la nuova normativa incrementa (quello di AdBlue scende però del 40 per cento, grazie all’Egr), arrivano il compressore dell’aria bicilindrico a doppio stadio, gli alternatori (tre in tutto) inediti, l’EApu per la gestione del circuito pneumatico e la ventola viscostatica con frizione, spostata sul fianco porte del veicolo (in coda) insieme alle masse radianti. Causa alte temperature, è stato necessario separarle con una paratia dal resto del vano motore e muovere - per ridistribuire i pesi - i serbatoi gasolio davanti all’asse anteriore, dove prima c’erano le batterie. Quindi è toccato modificare il cofano posteriore, creando due grate d’aerazione simmetriche dal piglio sportivo. La manutenzione s’allunga da 90 a 120 mila chilometri e per migliorare la redditività c’è anche il Fleetboard.

Aria fresca anche all’interno Dentro, arriva una nuova generazione di sedili cabina ammortizzati, con forma ergonomica nella parte anteriore della seduta. Più slim per dare maggior spazio agli occupanti, offrono pure un nuovo meccanismo di regolazione e abbattimento sia del sedile sia dei E ORA TOCCA ALLA SERIE 500 SETRA Basta un manipolo di cinque designer, capitanati da Mathias Lenz, per dare un aspetto a quello che potrebbe essere il prossimo Setra Euro 6, qui a lato in basso. Altra cosa è il 508, ossia la ‘Serie 500 Edizione Otto’ (come Kässbohrer) concepito invece dalla redazione di Pullman e tutto nel segno del fondatore. Con la grande ‘K’ in evidenza sulla calandra, sui montanti di raccordo tra cabina e cockpit, nonché sotto forma di griglia d’aerazione sul cofano motore. Concept a parte, il primo Setra 500 sarà della ComfortClass e arriverà alla Iaa, in autunno.

maggio-giugno 2012

MERCEDES-BENZ TRAVEGO L EDITION 1 Driveline Motore marca e modello Mb Om 471 Cilindrata cc 12.810 Potenza kW (Cv)@giri 350 (476)@1.800 Coppia Nm@giri 2.300@1.100 Inquinanti omologaz./sistema E6/Egr+Cat+Scr Cambio marca e tipo/n° marce Mb Go 250 Ps/8 Ingombri Lunghezza/n° assi mm 14.030/3 Larghezza mm 2.550 Alt. massima da terra mm 3.710 Passo mm 7.110 Interasse mm 1.350 Sbalzo anteriore mm 2.800 Sbalzo posteriore mm 2.770 Carreggiata 1° asse mm 2.140 Carreggiata 2° asse mm 1.802 Carreggiata 2° asse mm 2.140 Angolo di sbalzo anteriore gradi 7,65 Angolo di sbalzo posteriore gradi 8,40 Volume bagagliera (*) m3 11 Posti a sedere (*) n° 57+1+1 Masse Tara kg 16.100 Peso bagagli kg 1.100 Peso totale a terra kg 24.000 (*) Con toeletta.

braccioli. Riveduti il volante (con comandi) e il cruscotto, dotato d’un ampio display a colori centrale dove, tramite un astuto sistema di capitoli e paragrafi, transitano anche le informazioni di Attention assist (un avviso acusticottico - di serie - contro i colpi di sonno), Tyre pressure monitoring e Active brake assist 2 (entrambi optional), il cui raggio di scansione sale a quota 200 metri. Ora individua un ostacolo già fermo in mezzo alla strada, frenando automaticamente per un 30 per cento. Mentre, se il veicolo che precede è in movimento e - poi - frena di colpo, allora Edition 1 ‘inchioda’ fino a stopparsi. Tutto da solo. lll

Pullman - 29


30_30_Abusi Priscilla_Pullman 03/05/12 17.51 Pagina 30

ABUSI Priscilla in tutto il suo splendore di led colorati. A destra la nascita della cabina. Contachilometri, volante, pedali e sedili appartenevano a vecchi autobus in disuso.

Regina su ruote Ha viaggiato da Sidney a Londra e da Broadway a Milano conquistando fan di ogni età. Il suo nome è Priscilla, un vero bus da palcoscenico di Nicoletta Trevisan

D Inquadra il QR col tuo smartphone o tablet per vedere altre immagini di Priscilla.

efinire un attore protagonista ‘ingombrante’ non è mai stato più appropriato. Ne sa qualcosa il team che ha allestito il teatro Ciak di Milano per l’arrivo di Priscilla, il bus dell’omonimo musical, rimasto in scena fino al 30 aprile. Per prima cosa si è reso necessario rinforzare il palco con lastre di ferro per sostenere il peso del veicolo, che sfiora le sei tonnellate. Con i suoi 7,6 metri di lunghezza per 3,3 di larghezza e 3 di altezza,

UNA CARRIERA INVERSA Prima di approdare in teatro, Priscilla ha conquistato il grande schermo con la pellicola diretta, nel 1994, da Stephan Elliott. Nel film, a portare le tre drag queen attraverso il deserto è un vecchio Hino Rc320Pt. Il bus, nato in origine a due assi, vide l’aggiunta di quello posteriore (non motore e privo di differenziale) nel 1974 per mano delle Freighter Industries di Adelaide, nel Sud Australia, che costruirono anche la struttura esterna. Con un motore Hino Dk20 da 210 cavalli sotto il cofano, poteva raggiungere una velocità massima di 126 chilometri orari. Terminate le riprese, si persero le tracce della star a sei ruote e alcune voci parlano addirittura di un furto. Nella foto, Priscilla prima di passare al trucco.

30 - Pullman

il pullman è in grado di avanzare verso il pubblico e tornare dietro le quinte, spostarsi da destra a sinistra e compiere fino a un massimo di due giri su se stesso, grazie a una robusta ralla. Una delle due fiancate laterali si apre per mostrare le scene all’interno, dove sono presenti anche tre ascensori per portare gli attori sul tetto. L’unico limite è imposto dal cavo che, arrotolato sotto la pancia di Priscilla, alimenta un motore da 6,5 chilowatt in grado di azionare i vari meccanismi. E non solo: l’intera carrozzeria, infatti, è ricoperta di led colorati ben 35 mila! - che, da soli, succhiano 125 Ampère di corrente.

Un’anima di... alluminio Uguale fin nei dettagli alle sorelle americane e inglesi, la Priscilla nostrana è nata interamente in Italia. Per guadagnare in leggerezza, è stata realizzata una struttura portante in alluminio, mentre per la carrozzeria si è preferita la vetroresina. I pezzi della cabina, come cruscotto e sedili, sono stati recuperati da veri autobus in lista per la rottamazione e poi truccati ad hoc. Per la realizzazione della sola Priscilla sono stati necessari due mesi di tempo e quasi un milione di euro. Tutto lo show ruota intorno a lei che, capricciosa come una vera star, a volte crea problemi in scena, bloccandosi all’improvviso proprio come accade nella storia. Che si sia immedesimata troppo nella parte? lll

maggio-giugno 2012


31_31_Bus Trotter_Pullman 03/05/12 17.52 Pagina 31

BUS TROTTER

Girovagando sui MEZZI pubblici ll’uomo. più forte deil cartello è ra tu na e La capitare ch Così, può a venga ‘ingoiato’ at rm affisso. della fe su cui era o er lb ’a ll da

Curiosità e stranezze fotografate o raccolte in giro per il mondo. Mandateci anche le vostre via mail: pullman@fiaccola.it maggio-giugno 2012

Opere d’arte a Stoccolm sotto terra. Succed fermate dell a, in Svezia, dove le e state decoraa metropolitana, sono te da noti ar tisti.

Ormai introvabile (noi ce l’abbiamo!) il videogamesimulatore diu guida per Xbox360, qui a destra. A Firenze, ormai il biglietto dei mezzi pubblici si può pagare anche con un Sms.

ati, equenti attent A causa dei fr turistici che an dati. molti pullm raele sono blin circolano in Is, di necessità virtù. Quando si dice

Una volta c’ Iveco. Ora, erano i Brt di Heuliez Vegas, circolsulla ‘strip’ di Las ibridi firmati ano questi Streetcar dall’irlandese Wright.

Pullman - 31


32_32_Shopping_Pullman 03/05/12 17.59 Pagina 32

SHOPPING

INTRATTENIMENTO À LA CARTE Quale modo migliore per ingannare un viaggio che guardare un bel film o ascoltare della buona musica? Per venire incontro alle esigenze dei passeggeri, potete scegliere Funtoro, la prima stazione di intrattenimento per pullman che permette all’utente di selezionare il tipo di svago desiderato: dalla tv via satellite ai videogiochi online. L’interfaccia Usb, inoltre, consente di collegare dispositivi propri. Il tutto attraverso un monitor Lcd touchscreen da 7 o 10 pollici regolabile.

QUEST’ESTATE TUTTI AL FRESCO

LUBRIFICATO ED EFFICIENTE

METTETEVI COMODI SI PARTE

Arrivato il caldo, è il momento di far salire a bordo del vostro bus il nuovo climatizzatore EasyAir by Autoclima. Il suo innovativo sistema integrato combina l’elemento per la climatizzazione (evaporatore) con quello per la distribuzione dell’aria. Il risultato è una maggiore facilità di installazione e una migliore ripartizione del peso sul veicolo. I due modelli disponibili, Edr 65 e

Elixion Low Saps 5w-30 è il lubrificante Castrol che promette di ridurre gli attriti tra le parti meccaniche, migliorando i consumi e riducendo le emissioni. Con la sua formula a basso tenore di ceneri solfate, fosforo e zolfo, quest’olio difende elementi critici come l’albero a camme anche in caso di lunghi periodi di fermo. L’esclusiva tecnologia clean performance aiuta ad abbattere la quantità di residui che si accumulano nel filtro antiparticolato, prolungando gli intervalli di manutenzione. L’elevata viscosità, infine, impedisce al prodotto di scivolare via.

Arrivano i sedili Relax Gran Turismo di Politecnica. La doppia imbottitura e le speciali cuciture traspiranti aumentano il comfort dei passeggeri. Il tutto senza trascurare l’estetica. Le poltrone Relax, infatti, offrono un’ampia gamma di

Ed 65, sono studiati per servire rispettivamente minibus da 30 posti massimo e autobus fino a 55 passeggeri.

PROFUMO DI CARAMELLE Se nel vostro cuore il celebre pullmino Volkswagen ha sempre avuto un posto d’onore, legato allo specchietto retrovisore non può mancare questo simpatico deodorante hippie della linea Road Trip, prodotto dall’azienda americana Npw. A seconda dei gusti, è possibile scegliere fra vari colori (rosso, blu e a fiori) e fragranze, dalla classica al limone fino al profumo di... marshmallow! In vendita sul sito Internet www.npw-usa.com a soli 4 euro il pezzo.

LO SAPEVATE CHE... l Tra i titoli presentati all’edizione di ‘Un disco per l’estate’ del 1970 c’era una canzone intitolata ‘La corriera’. Il 45 giri, uscito sotto l’etichetta discografica olandese Fontana Records, segna un’importante tappa della carriera solista di Anna Maria Izzo all’indomani dello sciogli-

32 - Pullman

mento del suo primo gruppo, ‘La Cricca’. I versi, tra romanticismo e ironia, raccontano una love story nata proprio a bordo di un bus, che ‘traballando e cigolando’ ogni mattina porta i due giovani amanti fino in città.

tinte - mono o bicolore - e materiali: dal velluto alla microfibra fino alla vera pelle. Le larghezze delle sedute vanno dai 410 (adatti per i minibus) ai 490 millimetri (per i gt). Tra le altre specifiche, lo schienale fisso o reclinabile e i braccioli abbassabili.

‘La corriera, ah ah ci trasporta in città’. Il tormentone Anni Settanta dedicato al mondo dei bus porta la firma di Anna Maria Izzo, ex cantante dei ‘La Cricca’.

maggio-giugno 2012


33_35_Silbernagl_Pullman 03/05/12 18.00 Pagina 33

LA VOCE DEL PADRONE

Innovare sempre A colloquio con Markus Silbernagl, titolare dell’omonima azienda altoatesina di autoservizi. Che da oltre trent’anni muove le persone in una delle zone più ‘ecosensibili’ d’Europa di Luca Visconti

Quando comincia la vostra avventura? La nostra società venne fondata nel 1978, con l’acquisto di un Menarini da parte di mio padre Anton - ci dice Markus Silbernagl - e appena un anno dopo rilevò l’azienda di autoservizi dei suoi vecchi datori di lavoro, la Mantinger di Siusi. Poi prese la concessione di una linea nella nostra zona, che manteniamo ancora oggi, da affiancare ai servizi di noleggio. A queste due attività, nel 2001, s’aggiunse l’agenzia viaggi.

Come vede la posizione della sua società nel settore? Nel settore del Tpl innoviamo molto e siamo attivi nel cercare d’incrementare l’uso dei mezzi pubblici. Per esempio, grazie al contributo della Provincia di Bolzano, abbiamo introdotto un sistema di orari in tempo reale sulle fermate. Sul fronte del noleggio, il nostro parco veicoli è all’avanguardia e siamo molto attenti nella scelta degli autisti.

Collaborate con aziende pubbliche o private del settore, italiane o estere? Esiste una collaborazione con Sad per i servizi extraurbani e Sasa per quelli urbani. Per quanto riguarda i servizi privati, collaboriamo con le ditte Martin e Gatterer. E siccome faccio parte del gruppo Ybo - Young bus operators - della Setra, abbiamo anche qualche collaborazione all’estero, soprattutto in Svizzera, Austria, Germania e Lussemburgo.

Il Menarini degli inizi. Siamo nel 1978 e a guidare è il padre di Markus.

maggio-giugno 2012

Pullman - 33


33_35_Silbernagl_Pullman 03/05/12 18.00 Pagina 34

LA VOCE DEL PADRONE

Quali sono le sfide principali che affrontate in tema di business e mercato da quando la crisi economica è iniziata? Abbiamo constatato un calo nell’agenzia viaggi. La gente va sì in vacanza, ma spende ogni anno meno e sceglie mete più vicine, meno costose. Nel settore degli autoservizi, invece, devo dire che per fortuna non abbiamo avuto un forte calo del giro d’affari.

Molte associazioni o cooperative possono acquistare un bus a condizioni agevolate. E sono autorizzate a effettuare servizi anche senza licenza e con autisti non in regola, poiché ‘volontari’. Questo fenomeno è presente anche nella vostra zona? CHI È CHI Profilo: Data di fondazione: Attività principali: Dimensioni societarie: Quartier generale: Altri distaccamenti: Flotta:

Profilo intervistato: Posizione: Carriera: Altri interessi:

Silbernagl S.r.l. 1978 Tpl, noleggio e agenzia viaggi un totale di 63 collaboratori Via Dolomiti 14, 39040 Castelrotto (Bz) Bolzano, Saturno (Bz) e Chiusa (Bz) complessivamente 46 mezzi: da 18 noleggio, 22 di linea e 6 minibus Markus Silbernagl, 34 anni, è sposato e ha due figli direttore generale dopo aver conseguito la laurea in economia aziendale, entra nella società di famiglia. sci alpino, nordico e jogging

Purtroppo sì, da un paio d’anni. Tramite la nostra associazione locale, abbiamo già effettuato delle segnalazioni alle Autorità competenti. Operando in una zona turistica abbiamo poi un altro problema: ogni albergo possiede uno o più microbus da otto posti, coi quali prelevano i clienti presso gli aeroporti oppure offrono delle gite. Anche questa situazione va sanata.

Da anni è stato introdotto il pagamento obbligatorio dell’Iva all'estero per i viaggi aventi come meta o transito alcuni stati stranieri. Come avete reagito? Operando vicini alle frontiere tedesca e austriaca, già da tempo paghiamo l’Iva in quei Paesi. Per noi è routine. Ma ci sono dei concorrenti che rischiano e tentano di non versarla sfidando i numerosi controlli.

Secondo lei, come mai in Italia l'unico settore preso di mira dalle municipalità è l'autobus? Non credo sia colpa delle associazioni, anche se ormai ce ne sono troppe in Italia. Credo sia invece un problema d’immagine del nostro settore. L’autobus viene visto dappertutto in egual maniera: è comodo se si fa un viaggio; è comodo per mandare a scuola i bambini; è comodo in vacanza quando non si vuole usare l’auto. Ma, agli occhi della gente, disturba: in strada quando si ha fretta e non si riesce a sorpassare; in città se non esistono delle piazzole per il carico/scarico; perché inquina, anche se da tempo non è più così!

In molti paesi europei è in vigore la classificazione a stelle degli autobus. In Italia non più da tempo. Perché non riproporla? 34 - Pullman

maggio-giugno 2012


33_35_Silbernagl_Pullman 03/05/12 18.00 Pagina 35

Ho discusso in merito coi colleghi della tedesca Gbk (la Gütegemeinschaft Buskomfort, un’associazione che riunisce 500 operatori del settore bus - ndr -) e mi dicono che non funziona bene manco là, perché costa ed esistono dei colleghi furbetti...

All'estero, i bus operator organizzano corsi di guida sicura su circuito per i propri conducenti. In Italia la cosa sembra non interessare più di tanto...

In azienda, seguite gli sviluppi per quanto riguarda l’inquinamento ambientale e il riscaldamento globale della terra causato dalle emissioni di CO2? Certo! Siccome svolgiamo servizi di trasporto pubblico locale in una zona turistica e, in parte, all’interno d’un parco naturale come l’Alpe di Siusi, siamo molto attenti a questi sviluppi. Per questo, tutti i nostri pullman recenti sono Euro 5 ed Eev. Nei veicoli vecchi abbiamo invece installato dei filtri antiparticolato.

Mandiamo gli autisti in Germania per questi utilissimi corsi. Ma, in Italia, né i costruttori né l’Aci hanno piste e attrezzature per organizzarli adeguatamente. Penso che andrebbero resi obbligatori per il rilascio del Cqc.

Quali misure ritiene debbano essere intraprese dei Governi per promuovere e increMa cosa non le piace di come si lavora oggi? mentare l’uso dei bus, La burocrazia. Ore di guida, riposi, legge sulla sicu- specialmente nell’area rezza, eccetera. Io dico sempre che non sono più un dove lei opera? imprenditore, perché ho poco tempo per sviluppare nuove idee. Perdo troppo tempo a fare il burocrate.

Come reclutate gli autisti e che criteri utilizzate per la scelta e per la formazione? In Alto Adige, quasi non esiste la disoccupazione e negli anni passati c’erano pochi autisti sulla piazza. Ora invece abbiamo una lista d’attesa. Forse anche perché la nostra società investe sulla loro formazione degli autisti: ad esempio, abbiamo recentemente proposto dei corsi di lingua inglese.

Negli ultimi anni è stato fatto molto. L’offerta è stata allargata e c’è stata molta attenzione nello stilare degli orari che siano ‘seducenti’ quanto a cadenze, coincidenze e così via. Un problema esiste per quanto riguarda i finanziamenti degli autobus: purtroppo ultimamente tanti soldi sono stati investiti nei treni e i bus sono rimasti un po’ fuori.

Cosa fate per motivare i conducenti?

Cosa può essere fatto per rendere più attrattivo agli occhi dei passeggeri il viaggio col bus in termini di sicurezza, facilità d’uso, impatto ambientale, efficienza e convenienza?

Il nostro responsabile conducenti cerca di soddisfare le preferenze degli autisti. Ci sono quelli che preferiscono la ‘linea’, altri l’estero. Cerchiamo di mettere in equilibrio gli interessi aziendali con quelli degli autisti.

Ci vogliono degli autisti cortesi dei pullman nuovi e degli orari studiati bene. Bisogna soprattutto innovare sempre anche in questo settore così strategico. Semplice, no? lll

maggio-giugno 2012

La giovane età e la qualità dei veicoli utilizzati per i propri servizi sono motivo di vanto per Silbernagl.

Pullman - 35


36_38_Second Life_Layout 1 03/05/12 18.02 Pagina 36

SECOND LIFE

Affare fatto! La metodologia adottata da Pullman per ricavare le valutazioni degli autobus di seconda mano più diffusi sul mercato italiano nell’arco degli ultimi dieci anni ui di seguito, le quotazioni degli autobus usati elaborate da Pullman. Coprono un intervallo temporale di dieci anni e derivano da indagini periodiche da noi direttamente effettuate presso concessionari e/o commercianti specializzati italiani. Riguardano i modelli da turismo a due o a tre assi più diffusi da nuovi sul mercato nazionale e, quindi, maggiormente trattati nel settore dei veicoli d’occasione. Le quotazioni in euro (Iva esclusa) si riferiscono al prezzo medio di ritiro dell’autobus da parte di un operatore del settore usato, nelle condizioni che trovate indicate nelle colonne a fianco.

Q

Condizioni di riferimento Le valutazioni di Pullman si applicano ai veicoli che soddisfano i seguenti criteri: • Stato d’uso normale, congruente con la data di prima immatricolazione • In regola con le revisioni periodiche di legge • Tagliandati, secondo i piani di manutenzione previsti dalla casa costruttrice • Con carrozzeria, cristalli e selleria in buone condizioni • Con pneumatici con profondità del battistrada pari al 50 per cento delle coperture nuove • Con impianto di climatizzazione funzionante

2011

2010

2009

2008

245.000 250.000

216.000 220.000

190.000 194.000

167.000 170.000

147.000 150.000

-

153.000 180.000 234.000

138.000 206.000

127.000 180.000

160.000

-

-

160.000 192.000

145.000 173.000

131.000 158.000

108.000

97.000

87.000

78.000

• Con impianto multimediale funzionante • Con personalizzazione esterna realizzata solo con pellicole autoadesive • Con percorrenze annue di 8090.000 chilometri.

Fattori di maggiore o minore valutazione Sono considerati elementi peggiorativi, ai fini della valutazione, percorrenze superiori del 15-20 per cento rispetto al valore indicato. Le quotazioni aumentano, invece, per gli autobus con equipaggiamenti di sicurezza aggiuntivi o con particolari dotazioni di bordo (toeletta, galley, eccetera).

2007 2006 2005 Varore di ritiro in €Iva esclusa

2004

2003

2002

-

-

-

-

-

-

-

-

-

120.000 140.000

105.000 120.000

95.000 110.000

85.000 100.000

75.000 -

-

70.000

65.000

-

-

-

-

AYATS GAMMA BRAVO I 13,20 m - 3 assi - 480 Cv - cambio robotizzato I 13,90 m - 3 assi - 480 Cv - cambio robotizzato

BARBI GAMMA GALILEO Hd 10,20 m - 2 assi - 290 Cv - cambio manuale Hdl 12,20 m - 2 assi - 420 Cv - cambio robotizzato Hdh 13,80 m - 3 assi - 450 Cv - cambio robotizzato GAMMA GENESIS Hdl 12,20 m - 2 assi - 290 Cv - cambio manuale Hdh Classic 13,80 m - 3 assi - 420 Cv - cambio robotizzato

BMC GAMMA PROBUS 850 Tbx 8,85 m - 2 assi - 285 Cv - cambio manuale

36 - Pullman

maggio-giugno 2012


36_38_Second Life_Layout 1 03/05/12 18.02 Pagina 37

2011

2010

2009

2008

2007 2006 2005 Varore di ritiro in €Iva esclusa

2004

2003

2002

-

-

-

-

100.000

85.000

70.000

196.000 210.000

173.000 186.000

152.000 163.000

134.000 144.000

118.000 127.000

-

-

-

-

-

-

-

-

-

90.000

77.000

63.000

52.000

42.000

35.000

166.000 171.000 184.000 189.000

146.000 151.000 162.000 167.000

128.000 133.000 142.000 147.000

113.000 117.000 125.000 129.000

100.000 103.000 110.000 114.000

-

-

-

-

-

219.000 225.000 270.000

193.000 200.000 237.000

170.000 175.000 209.000

150.000 154.000 -

-

-

-

-

-

-

168.000 185.000 195.000 223.000

148.000 163.000 172.000 196.000

132.000 144.000 144.000 152.000 173.000

126.000 -

112.000 -

98.000 -

80.000 -

66.000 -

54.000 -

44.000 -

208.000 236.000

184.000 208.000

162.000 184.000

142.000 -

125.000 -

110.000 -

90.000 -

74.000 -

60.000 -

-

196.000 208.000 216.000

177.000 188.000 195.000

159.000 169.000 175.000

143.000 152.000 158.000

129.000 137.000 142.000

116.000 123.000 128.000

105.000 111.000 115.000

94.000 100.000 104.000

85.000 90.000 93.000

76.000 81.000 84.000

160.000

141.000

124.000

110.000

96.000

85.000

70.000

-

-

205.000 220.000 232.000

180.000 195.000 204.000

160.000 172.000 180.000

140.000 151.000 158.000

123.000 133.000 140.000

115.000 -

94.000 -

77.000 -

64.000 -

253.000 279.000 290.000

223.000 246.000 255.000

196.000 217.000 225.000

172.000 190.000 198.000

152.000 168.000 174.000

125.000 134.000 148.000 153.000

100.000 107.000 -

80.000 86.000 -

64.000 69.000

55.000

-

-

204.000 216.000 224.000

184.000 195.000 202.000

166.000 175.000 182.000

149.000 158.000 164.000

134.000 142.000 147.000

121.000 128.000 133.000

109.000 115.000 120.000

98.000 104.000 108.000

88.000 93.000 97.000

80.000 84.000 87.000

244.000 260.000 268.000

220.000 234.000 242.000

198.000 211.000 218.000

178.000 190.000 196.000

161.000 171.000 176.000

145.000 -

-

-

-

-

292.000 308.000

263.000 278.000

237.000 250.000

213.000 225.000

192.000 203.000

173.000 182.000

156.000 164.000

-

-

-

-

-

266.000 279.000

240.000 251.000

216.000 226.000

194.000 204.000

175.000 183.000

157.000 165.000

-

IRISBUS IVECO GAMMA DOMINO Hdh 12,00 m - 2 assi - 431 Cv - cambio manuale GAMMA NEW DOMINO Hd.45 12,40 m - 2 assi - 450 Cv - cambio manuale Hdh 12,40 m - 2 assi - 450 Cv - cambio manuale GAMMA EUROCLASS 389.10.85 10,60 m - 2 assi - 352 Cv - cambio manuale GAMMA EVADYS H 12 12,00 m - 2 assi - 380 Cv - cambio manuale H 12,8 12,80 m - 2 assi - 380 Cv - cambio manuale Hd 12 12,00 m - 2 assi - 380 Cv - cambio manuale Hd 12,8 12,80 m - 2 assi - 380 Cv - cambio manuale GAMMA MAGELYS Hd 12,2 12,20 m - 2 assi - 380 Cv - cambio manuale Hd 12,8 12,80 m - 2 assi - 380 Cv - cambio manuale Hdh 13,80 m - 3 assi - 450 Cv - cambio manuale

IRIZAR GAMMA CENTURY Hd 12.35 12,00 m - 2 assi - 400 Cv - cambio robotizzato Hdh 12.37 12,00 m - 2 assi - 400 Cv - cambio robotizzato Hdh 12.37 12,00 m - 2 assi - 420 Cv - cambio robotizzato Hdh 12.37 12,00 m - 2 assi - 440 Cv - cambio robotizzato Hdh 14.37 13,70 m - 3 assi - 480 Cv - cambio robotizzato GAMMA PB Hdh 12.37 12,00 m - 2 assi - 420/440 Cv - cambio robotizzato Hdh 14.37 13,90 m - 3 assi - 480 CV - cambio robotizzato

MAN GAMMA LION’S COACH R 07 12,00 m - 2 assi - 409 Cv - cambio manuale R 09 C 13,20 m - 3 assi - 440 Cv - cambio manuale R 08 L 13,80 m - 3 assi - 440 Cv - cambio manuale

MERCEDES-BENZ GAMMA TOURINO O510 9,40 m - 2 assi - 279/285 Cv - cambio manuale GAMMA TOURISMO O350 Shd 12,00 m - 2 assi - 422 Cv - cambio manuale O350 15 Rhd 12,10 m - 2 assi - 408 Cv - cambio manuale O350 M 16 Rhd 12,90 m - 2 assi - 428 Cv - cambio manuale O350 L 17 Rhd 13,90 m - 3 assi - 428 Cv - cambio manuale GAMMA TRAVEGO O580 Rh 12,00 m - 2 assi - 354 Cv - cambio manuale O580 15 Rhd 12,10 m - 2 assi - 428 Cv - cambio manuale O580 M 16 Rhd 12,90 m - 3 assi - 428 Cv - cambio manuale O580 L 17 Rhd 13,90 m - 3 assi - 428 Cv - cambio manuale

52.000 -

NEOPLAN GAMMA TOURLINER N2216 Shd 12,00 m - 2 assi - 440/460 Cv - cambio manuale N2216/3 Shd C 13,20 m - 3 assi - 440 Cv - cambio manuale N2216/3 Shd L 13,80 m - 3 assi - 440/460 Cv - cambio manuale GAMMA CITYLINER N1216 Hd 12,20 m - 2 assi - 440 Cv - cambio manuale N1217 Hd C 12,90 m - 3 assi - 440 Cv - cambio manuale N1218 Hd L 13,90 m - 3 assi - 440 Cv - cambio manuale GAMMA STARLINER N5217 Shd C 13,00 m - 3 assi - 505 Cv - cambio manuale N5218 Shd L 14,00 m - 3 assi - 505 Cv - cambio manuale GAMMA SKYLINER N1122/3 C 12,40 m - 3 assi - 480 Cv - cambio robotizzato N1122/3 L 13,80 m - 3 assi - 480 Cv - cambio robotizzato

maggio-giugno 2012

Pullman - 37


36_38_Second Life_Layout 1 03/05/12 18.02 Pagina 38

SECOND LIFE 2011

2010

2009

2008

2007 2006 2005 Varore di ritiro in â‚ŹIva esclusa

2004

2003

2002

182.000 205.000 221.000 230.000

160.000 180.000 195.000 203.000

140.000 159.000 172.000 179.000

124.000 140.000 150.000 158.000

109.000 123.000 133.000 138.000

96.000 108.000 117.000 122.000

79.000 87.000 96.000 100.000

73.000

-

-

82.000

-

-

203.000 241.000 264.000 270.000 280.000 308.000

179.000 213.000 233.000 238.000 247.000 272.000

158.000 188.000 205.000 210.000 218.000 240.000

138.000 165.000 180.000 184.000 192.000 210.000

122.000 145.000 158.000 162.000 168.000 185.000

107.000 128.000 140.000 143.000 148.000 163.000

88.000 105.000 114.000 117.000 122.000 134.000

72.000 86.000 94.000 96.000 100.000 110.000

70.000 77.000 82.000 -

63.000 -

120.000 125.000

105.000 110.000

93.000 97.000

82.000 85.000

72.000 75.000

-

-

-

-

-

185.000 195.000

163.000 172.000

143.000 151.000

126.000 133.000

111.000 117.000

97.000 -

-

-

-

-

200.000

176.000

140.000

130.000

120.000

105.000

-

-

250.000 263.000

228.000 234.000

197.000 201.000

168.000 172.000

143.000 146.000

134.000

121.000

-

-

255.000 265.000

220.000 230.000

190.000 200.000

171.000 180.000

-

-

-

-

-

-

255.000

220.000

190.000

171.000

154.000

139.000

-

-

-

-

305.000 315.000

278.000 285.000

240.000 246.000

205.000 210.000

174.000 178.000

160.000 164.000

146.000 -

-

-

-

130.000 145.000

115.000 128.000

102.000 112.000

89.000 99.000

78.000 87.000

60.000 80.000 -

49.000 66.000 -

40.000 54.000 -

33.000 44.000 -

27.000 36.000 -

12,30 m - 2 assi - 420 Cv - cambio robotizzato 13,00 m - 3 assi - 460 Cv - cambio robotizzato

154.000 178.000

135.000 156.000

119.000 138.000

105.000 121.000

92.000 107.000

81.000 94.000

67.000 -

-

-

-

13,00 m - 3 assi - 460 Cv - cambio robotizzato 13,70 m - 3 assi - 460 Cv - cambio robotizzato

203.000 212.000

179.000 186.000

158.000 164.000

-

-

-

-

-

-

-

SETRA GAMMA COMFORTCLASS S 415 Gt 12,20 m - 2 assi - 354 Cv - cambio manuale S 415 Gt Hd 12,20 m - 2 assi - 428 Cv - cambio manuale S 416 Gt Hd 13,02 m - 3 assi - 428 Cv - cambio manuale S 417 Gt H 14,05 m - 3 assi - 428 Cv - cambio manuale GAMMA TOPCLASS S 411 Hd 10,10 m - 2 assi - 408 Cv - cambio manuale S 415 Hd 12,00 m - 2 assi - 428 Cv - cambio manuale S 415 Hdh 12,00 m - 3 assi - 476 Cv - cambio manuale S 416 Hdh 13,00 m - 3 assi - 476 Cv - cambio manuale S 417 Hdh 13,90 m - 3 assi - 476 Cv - cambio manuale S 431 Dt 13,89 m - 3 assi - 503 Cv - cambio robotizzato

TEMSA GAMMA SAFARI Hd 12 12,20 m - 2 assi - 408 Cv - cambio manuale Hd 13 13,00 m - 2 assi - 408 Cv - cambio manuale GAMMA DIAMOND 13 13,00 m - 3 assi - 480 Cv - cambio robotizzato 14 14,00 m - 3 assi - 480 Cv - cambio robotizzato

VAN HOOL GAMMA ALICRON T 915 12,20 m - 2 assi - 408 Cv - cambio manuale GAMMA ASTRON T 916 13,20 m - 3 assi - 462 Cv - cambio manuale T 917 14,00 m - 3 assi - 462 Cv - cambio manuale GAMMA ASTRONEF T 916 13,20 m - 3 assi - 462 Cv - cambio manuale T 917 14,00 m - 3 assi - 462 Cv - cambio manuale GAMMA ALTANO T 917 13,20 m - 3 assi - 462 Cv - cambio manuale GAMMA ASTROMEGA Td 925 13,10 m - 3 assi - 510 Cv - cambio robotizzato Td 927 14,10 m - 3 assi - 510 Cv - cambio robotizzato

VDL BUS & COACH GAMMA FUTURA Fhd 10.340 10,40 m - 2 assi - 340 Cv - cambio manuale Fhd 104.365 10,40 m - 2 assi - 362 Cv - cambio manuale Fhd 12.380 12,00 m - 2 assi - 380 Cv - cambio manuale Fhd 127.365 12,70 m - 2 assi - 362 Cv - cambio manuale

VOLVO GAMMA 9700 Hdh Premium Hdh Superior GAMMA 9900 Hdh Prestige Hdh Prestige

VUOI I LISTINI DEL NUOVO? Acquista Online Bus&Book attraverso www.fiaccolashop.com o scrivendo a abbonamenti@fiaccola.it


39_39_Log Out_Pullman 03/05/12 18.03 Pagina 39

LOG OUT

FACCIAICCAF Pullman e circo. Dieci domande sul tema (e non) al Re degli stunt man e a sua moglie, ex antipodista del trio Rosini Holer Togni, ha ‘impennato’ di tutto, dal trattore al truck.

Jasmin Hrdina, giocoliere d’eccezione. Con i piedi però.

Andavo sempre da Torino a Milano e ritorno. Ma quello di cui ho un ricordo speciale fu in Messico, tra Cabo San Lucas e San José del Cabo.

1 Ha mai fatto un viaggio in pullman? Meta? Se no dove andrebbe?

Sì, molti anni fa, quando da Innsbrück, in Austria dove vivevo, mi trasferì a Carpi, vicino Modena per lavoro.

Le marce che grattavano, sulle salite e le discese messicane, di quel bus scalcinato.

2 Ha un ricordo legato al pullman?

In Messico, quando con Holer viaggiammo su quel pullman scassato. Che paura!

Sicuramente ‘Priscilla’. A Milano, il musical è stato ospitato nel teatro gestito da mio fratello.

3 Il pullman di ‘Priscilla’ o di ‘L’uomo nel mirino’?

Cilnt Eastwood e il suo ‘L’uomo nel mirino’. Se non ricordo male, guidava lui, vero?

Con un’auto che entra ed esce dal pullman, un numero che già feci anni fa: vedere YouTube per credere!

4 Quale numero circense fare con o su un pullman?

Punterei su un numero comico, magari anche con dei clown.

Direi un libro.

Ovvio! Ora però non più la patente D.

Lo trasformerei in un fantastico motorhome.

Monti. Lui sa cose che io non conosco.

Il mese scorso, la metroplitana a Roma. Piena di zingari che mendicavano...

Sì, un euro.

maggio-giugno 2012

5 In pullman, un buon libro o l’iPad? 6 È capace di guidare un pullman? 7 Eredita un pullman. Che ne fa? 8 Il compagno di viaggio ideale tra: il premier Monti il comandante Schettino il pilota Schumacher 9 Quando è stata l’ultima volta che ha preso i mezzi pubblici? 10 Ha pagato il biglietto?

Un libro! L’iPad non ce l’ho neanche.

No. Non ci ho mai provato.

Ne farei sen’altro un motorhome.

Michael Schumacher. Almeno parliamo in tedesco, visto che sono austriaca, di Graz.

Dieci giorni fa, il tram.

Certo! Un euro e cinquanta.

Pullman - 39


40_40_Bussatempo_Pullman 03/05/12 18.03 Pagina 40

TUTTI CARROZZIERI! Costruisci tu il tuo Pullman! Stacca la pagina dalla rivista, incollala su cartoncino e quindi ritagliala. Poi piega e incolla gli appositi lembi.

BUSSATEMPO

Per tutte le direzioni

Pullman

40 - Pullman

maggio-giugno 2012


III_III_Pubb_Abbonamenti_PU_Layout 1 03/05/12 17.15 Pagina III

la forza del gruppo

abbonarsi conviene Pullman zioni Per tutte le dire

io/giugno 2012 numero 2 - magg

Prova su strada 13 E5 Temsa Safari Hd

Attualità

Busworld Turchia a c’è il bus Priscilla, in scen

Anteprime Apts Phileas ion Neoplan Travelut Edition1 Mercedes Travego

€60,00

I Bimestrale - Anno

Casa Editrice

la fiaccola srl

ABBONAMENTO ANNUO

www.fiaccolashop.com www.pullmanweb.com

Casa Editrice la fiaccola srl • 20123 Milano - Via Conca del Naviglio, 37 - Telefono 02 89421350 - abbonamenti@fiaccola.it


Sprinter City. L’originale. L'autobus urbano potente ed ecologico. Chi mette piede a bordo dello Sprinter City 77 dimentica di essere salito su un minibus: le due porte a traslazione esterna a doppia anta e di ampie dimensioni assicurano la massima libertà di movimento sia in salita che in discesa. Grazie alla funzione di kneeling ed alla rampa per disabili, anche i passeggeri con difficoltà di deambulazione possono salire a bordo comodamente. Rispetto allo Sprinter City 65, il City 77 presenta un metro di lunghezza in più che, anche grazie al peso totale ammesso di 6,8 t, va tutto a vantaggio dell'abitacolo che può ospitare 32 passeggeri.

Ciò nonostante, il più grande tra i minibus si rivela straordinariamente maneggevole. Il passo ridotto e la carreggiata snella rendono questo veicolo adatto all’impiego nelle strade extraurbane strette, nei vicoli dei centri storici e anche come navetta negli aeroporti o nelle fiere. Il nuovo Sprinter City 77 convince su ogni percorso e su tutta la linea: con la sua potenza di 120 kW (163 CV) e la conformità alla norma EEV, si presenta infatti come un veicolo estremamente potente e al tempo stesso ecologico.

EvoBus Italia S.p.A. – Via Togliatti 7/11 – 41030 Sorbara di Bomporto (MO) – tel 059 810811 – www.evobus.it MB-Italien_sprinter77_210x260_4C.indd 1

20.04.2012 11:23:23

Pullman 02 maggio-giugno 2012  

Anteprime Prova su strada Busworld Turchia Priscilla, in scena c’è il bus Attualità Temsa Safari Hd 13 E5 numero 2- maggio/giugno 2012 Bimes...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you