Page 1

# 2 ITA

N O V 2 0 1 9


Cover: Fabio Quartararo photographed by Mirco Lazzari


A L I F E W I T H O U T E M O T I O N S I S A H A L F - L I V E D L I F E .


( F I R S T

R O W )

4


( 5 )


Mirco Lazzari Ambiance, Grid Girls backstage in Buriram Circuit Thailand Nikon D5 Nikkor 600 4 1/2000 f 5.6

( F I R S T R O W )



Mirco Lazzari Ducati aerodinamics Motorland Aragon Spain Nikon D5 Nikkor 600 4 and 1.4 teleconverter 1/1250 f 5,6

( F I R S T R O W )



Mirco Lazzari Tokyo night colors, Japan Nikon D5 Nikkor 105 1.4 1 / 2,5 f 11

( F I R S T R O W )



M O T O R S P O R T A N D L I F E

M L M A G A Z I N E # 2

N O V 2 0 1 9


#2 SUMMARY 4

(FIRST ROW)

14 (MIRCO’S SPEECH) 16 (RACE QUEEN) 28 (HAGIBIS) 44 (FILMING DAY) 56 (PORTRAITS) 62 (MASTER&RAIDERS) 6 8 ( FA B I O ) 8 2 ( OT TO. . .VO L A N T E ) 93 (THE CHAMP)


( M I R C O ’ S

S P E E C H )

Il nostro é sicuramente un bellissimo lavoro, per me il più bel lavoro al mondo: raccontare storie attraverso la macchina fotografica, i momenti, le emozioni... viverle. Ti permette di viaggiare, conoscere luoghi diversi... e persone. Magari giovani, giovanissimi; vederli crescere e crescere ulteriormente tu con loro. Piloti. Loro ti vedono più esperto, “vecchio” però comunque con te ridono, scherzano. A volte si fidano ed volte nasce un feeling e ne racconti la carriera, o almeno quella parte su una corsia preferenziale.

La domenica della Thailandia, a Buriram, ho fatto un qualcosa che un professionista non dovrebbe fare: emozionarsi. Gli ultimi giri del gran premio in realtà li ho vissuti, non fotografati. Eravamo tutti lì, dove Marc avrebbe dovuto festeggiare il titolo e la mia motivazione era raccontare gli ultimi tre giri del fan club e coglierne le emozioni. In realtà ero più emozionato io di loro: quei due ragazzi li, in pista, uno che lottava incurante del titolo che aveva tranquillamente in


tasca e l’altro attento a non fare errori: quei due ragazzi che ho avuto la fortuna di conoscere quasi dagli inizi delle loro carriere nel motomondiale stavano dando loro, a me, l’ennesima lezione: non mollare mai! !

MIrCo L AzzArI


( R A C E

Q U E E N )

16


Pictures from the exhibition rACE QUEEN Spazio 212 Bologna Italy



( M A L I C E I S I N T H E E Y E S O F T H O S E W H O L O O K A T U S ) Lo specchio riflette silenzioso la mia immagine, mentre là fuori il clamore dell’autodromo affollato e vestito a festa avvolge le pareti ovattate del motorhome. Occhi negli occhi con me stessa, ingoio un sospiro e glie lo mando giù al cuore: lo sento bussare frenetico dentro al mio seno generoso e confondersi con il battito che proviene dalla porta. “Ragazze! Siete pronte? Due minuti!”. Il cuore ha un contraccolpo e accelera come un motore sul banco di prova. Ci siamo, il tempo dei preparativi è scaduto! Un ultimo rapidissimo controllo… mi giro e mi rigiro e, ok, la gonnellina mi sta a pennello, e meno male che oggi c’è il sole e potrò godermi la giornata… l’ultima volta faceva un freddo! c’era il vento e pioveva, le gambe livide, la pelle d’oca e... l’ombrello! che dalla griglia di partenza salutava il pubblico agitandosi come un aquilone! Che fatica tenerlo fermo! Devo stringere meglio i sandali, mi stanno un po’ larghi, ma ormai questi sono, e per questa stagione dovrò farmeli andare bene… camminerò disinvolta e starò molto attenta a non inciampare. Mi sistemo i capelli, lunghi, spostando tre ciocche sul petto, anzi due, ché il collier con lo sponsor deve essere bene in vista. E il trucco…? Perfetto così, nel mitigare i segni dell’emozione che mi ha tenuta sveglia tutta la notte. Come sempre, prima di ogni gara. E pensare che noi dovremmo essere le fatine dei piloti che accompagniamo, chiamate ad elargire sor-

risi e allegria e a portare serenità e fortuna, scaramantici come sono tutti loro! … se solo immaginassero il fuoco che abbiamo dentro ogni domenica di gara, sapendo di avere milioni di occhi di tutte le forme e di tutti i colori puntati addosso! “Come sto?” ci guardiamo fra noi con complicità, controllandoci e dandoci coraggio. Sei bellissima! Anche tu! Dove sono gli ombrelli? Sono lì, nello scatolone insieme ai guanti. Il tuo pass l’hai preso? L’avevi lasciato in bagno quando ti sistemavi il piercing all’ombelico e, aspetta, nascondi meglio quel tatuaggio, sai che lo sponsor non vuole che si veda. Stendo sulle labbra l’ultimo velo di rossetto e mi mando un bacio di conforto. Guanti, ombrelli… si comincia. La porta del motorhome si spalanca e la luce abbacinante del sole ci investe, mentre un liquido skyline di teste, cappellini e vessilli si espande per il paddock all’infinito. Le tre gocce di profumo che ho spruzzato sul collo si concedono all’aria già pregna di carburante, di pneumatici e di grigliata... finalmente riconosco questa fragranza amica e familiare che mi accoglie e mi fa sentire a casa. Camminiamo ordinate e in fila, tutte uguali, tutte diverse, verso il box dei nostri sponsor, dei nostri piloti, splendide e sorridenti nelle foto rubate fra il caotico frastuono degli appassionati. Un selfie insieme! Una foto! Posso? Certo che puoi! Che bello quando te lo chiedono

( 1 9 )



( 2 1 )


( . . . C O N T I N U A

D A

pur sapendo che sei lì apposta! L’educazione e il rispetto non andrebbero mai date per scontate, una mano appoggiata dove non vorrei, una foto a tradimento sotto la gonna, senza chiedermelo prima... ma l’ignoranza di chi il rispetto non ce l’ha esiste ahimè in ogni ambiente di lavoro, non solo qui. Un sorriso, una posa, click! Un battito di ciglia e la mia foto è già nell’iperspazio di una semplice bacheca social, o sulla copertina patinata di un noto settimanale! Respiro il box e il suo inebriante profumo, pronta a raggiungere la griglia di partenza. Il mio pilota è già assorto, sospeso nel suo mondo parallelo, il corpo incernierato in una seconda pelle, il cranio rinchiuso in un secondo cranio, le gambe allacciate alla sua amante meccanica, sedotto dal richiamo della sirena che tuona in pit-lane. Sono tesa con lui, per lui, per me… lo rivedrò tra poco in griglia. Mi incammino con tutto lo squadrone insieme a gomme e avviatori. Le tribune ricoperte da chiassosi punti colorati, l’eco che fa il verso agli altoparlanti. Un sorriso fra noi ragazze, in bocca al lupo a tutte noi! Mi sistemo accanto alla “mia” moto e al “mio” pilota, sorriso e ombrello aperti. Lascio che i miei occhi dalle ciglia folte e lunghe corteggino gli obiettivi dei fotografi, professionisti di fama internazionale abituati a immortalare personaggi famosi come i Campioni del mondo. In questi mesi ho imparato a

P A G I N A

1 9 )

conoscerli e sono grata a loro, che con le loro foto mi rendono cittadina del mondo. È grazie anche a loro se, nel mio piccolo, un po’ famosa oramai lo sono anch’io e solo io posso sapere quanto ne vado orgogliosa. Una telecamera che trasmette in diretta mi riprende in primo piano, la regia che insiste su di me. Sorrido felice a mia mamma, seduta in cucina che mi guarda da quella fetta di mondo in cui è già notte. In un istante la mia vita scorre riavvolta all’indietro, io, ancora incredula di far parte di questo grande circo. Io, che ho iniziato per gioco e pagarmi gli studi. Io, la mia mamma come curva sud. Io, il mio ragazzo, contrario, che confondeva vendere la propria bellezza con vendere il proprio corpo. Lui, paladino in sella al movimento anti-sessista, in quel momento storico in cui lo tsunami #MeToo spazzava via per sempre dalla griglia le mie colleghe della Formula 1. Io, che nessuno mai mi ha obbligata a fare questo bellissimo mestiere e lo difendo anima e corpo; io, disinvolta nel chiedere rispetto, lo stesso che deve e dovrà esserci sempre, anche quando diventerò una brava pediatra. Perché nel mio mestiere la malizia è negli occhi di chi mi guarda. Siamo un circo che ha bisogno di tutti i suoi animali, dei suoi rumori e dei suoi colori. Siamo l’effimero indispensabile, siamo le grid girls ! ALICE MARGARIA


( 2 3 )



( 2 5 )



( 2 7 )


( H A G I B I S ) ( T O K Y O )

28



( T O K Y O )


( 3 1 )



( 3 3 )



( 3 5 )



( 3 7 )



( 3 9 )



( 4 1 )


( T O K Y O ) ( R E S P E C T )


( 4 3 )


( F I L M I N G

D A Y )

44



This page: Valentino rossi in Tavullia Next page: Alex and Marc Marquez fishing before Aragon GP


( 4 7 )



( 4 9 )


This page: Jorge Lorenzo and Cal Crutchlow poses in Bangkok on top of King Power MahaNakon Tower Next page: Tatsuki Suzuki portrait in TeamLabs Digital Art Museum in Tokyo


( 5 1 )



( 5 3 )


Left and right page: riders during the pre-event in Tokyo , TeamLabs Digital Art Museum


( 5 5 )


( P O R T R A I T S )

56


Guillem Carrillo waiting Marc Marquez before the Buriram celebration


Left page: Piero Taramasso portrait right page: Valentino rossi during press conference in Buriram


( 5 9 )


Left page: Hiroshi Aoyama in box right page: Steven odendaal and his wife on grid


( 6 1 )


( M A S T E R & R I D E R S ) ( C H E F S )

62



Left page: Marcos ramirez and Vincenzo Cuomo right page: Lorenzo Dalla Porta and Pietro Matarazzo


( 6 5 )



Sono nato il 15 Settembre 1988 in un piccolo paese in provincia di Benevento, Vitulano. Che dire di me? Basta sapere che sono lo chef responsabile hospitality del team Leopard. Questo spazio voglio utilizzarlo per ringraziare e rivolgere un plauso a tutte le persone che lavorano giorno e notte dietro le quinte della MotoGP, cuochi, camerieri, autisti, fotografi, meccanici, organizzatori delle squadre ed ogni singola anima che con passione e sacrificio contribuisce alla realizzazione di questo show. Da ex ballerino di danza classica posso assicurare che dietro un grande spettacolo c’è sempre una grande regia. Grazie a tutti! ! PIETro MATArAzzo

( 6 7 )


( F A B I O ) ( Q U A R T A R A R O )

68



Haneda Airport, Tokyo, 17 Sept 2016


( 7 1 )


Left page: Buriram race, 6 oct 2019 right page: Paris Metro, 14 May 2019


( 7 3 )


Left page: Chateau du Ludie, 4 May 2016 right page: Fabio... on tour!


( 7 5 )


Left and right page: backstage before Buriram Pole, 5 oct 2019 Next page: in action in Motegi, 18 oct 2019


( 7 7 )



( 7 9 )



VS

( 8 1 )


( O T T O . . . V O L A N T E ) ( M A R C

M A R Q U E Z )

82



Left page: Marquez during pre-race press conference between rossi and Quartararo right page: Hot race in Buriram Next page: Crash, free practice 1, Friday 4th october 2019


( 8 5 )



( 8 7 )


otto...volante, 8th World Title from 2010, 6th in MotoGP Class


( 8 9 )


Celebration for the 8th World Title from 2010


( 9 1 )



( TH E ( 2 0 1 9

C HA M P) M O T O G P )

93


Left page: Takeo Yokoyama and Marc celebrating in box right page: Santi Hernandez and Marc Next page: Marc return in box to celebrate with his crew


( 9 5 )



( 9 7 )


Editor Claudio Pavanello Art Director Mirco Lazzari Photographers raffaella Gianolla Carlo Gambini Mauro Lazzari Mirco Lazzari Texts Alice Margaria Pietro Matarazzo Archive and Iconographic research raffaella Gianolla Mauro Lazzari Graphic Design Silvia Lannutti Post Production Marco Mercuri Mirco Lazzari

(ALL rIGHTS rESErVED) No part of this publication may be reproduced, distributed, or transmitted in any form or by any means, including printing, photocopying, recording, or other electronic or mechanical methods, without the prior written permission of the publisher, except in the case of brief quotations embodied in critical reviews and certain other noncommercial uses permitted by copyright law. For permission requests, write to the publisher at info@mircolazzari.com



M L - M A G A Z I N E . C O M M I R C O L A Z Z A R I . C O M