Page 1

Distribuzione Diretta - autorizzazione Del tribunale Di vicenza n. 1138 Del 21/11/2006 rilasciata a Palakiss s.P.a. - anno viii - n째24 setteMbre 2014. Prezzo 8,00 euro.


Palakiss stand 110-112 Scatragli s.r.l. - Via Leopoldo di Toscana, 15 - 52048 Alberoro VJ 1 Monte San Savino (Arezzo) - Italy - Tel. +39 0575 848218 - Fax +39 0575 846956 - www. scatragli.it - info@scatragli.it


I dati riguardanti l’esportazione italiana della gioielleria nel 2013 parlano il linguaggio di una positività destinata a espandersi. Il 2014 può ragionevolmente contare su un ulteriore miglioramento nel settore, dovuto anche al processo di stabilizzazione politica degli ultimi mesi, il quale ha di riflesso un effetto rassicurante a livello interno e contribuisce a ricreare all’estero l’immagine di un Paese su cui tornare a scommettere e investire nel lungo periodo. L’attuale semestre di presidenza italiana del Consiglio dell’Unione europea è un’occasione aggiuntiva per fortificare l’export e, più generalmente, una possibilità concreta di rilancio del vero Made in Italy (quello cioè che abbina la grande tradizione artigiana del Nostro Paese all’innovazione tecnologica nell’ambito della produzione industriale). La questione è semmai come reagire all’andamento altalenante e discontinuo dei mercati nella loro totalità, fatto che rende ostica l’adozione di precise strategie imprenditoriali. Attualmente lo scenario nel quale si muovono i vari protagonisti del settore è quanto mai variegato; sotto il profilo merceologico, a esempio, assistiamo a una riduzione dei costi di oro e argento oltre alla ricerca, da parte delle aziende produttrici, di materiali alternativi che vadano incontro alle richieste più specifiche dei buyers italiani. Per meglio comprendere e attraversare con successo una situazione tanto complessa, va sottolineata una volta in più

l’importanza per le aziende di continuare a partecipare alle fiere all’estero ma, soprattutto, a quelle italiane. Unitamente a ciò resta inoppugnabile la necessità di comprendere a pieno l’efficacia degli strumenti del web forniti da aziende specializzate come Palakiss. Il futuro, oggi come sempre nella storia dell’uomo, è di chi ha la capacità visionaria di trasformare in meglio il proprio presente, avvalendosi di quelle pubblicazioni disponibili anche online sulla rete come Vicenza Jewellery, leggibile in tempo reale in tutto il mondo mediante pc, tablet e smartphone. I requisiti restano quelli ben noti nell’ambiente imprenditoriale: coraggio, un intuito che fiuti le più impellenti esigente espresse dai mercati e quella capacità progettuale indispensabile per tradurre in realtà le proprie ambizioni. Filippo Bordignon

editorial The data regarding the export of Italian jewelry in 2013 speak the language of a positiveness set to expand. 2014 can reasonably count on a further improvement in the sector, due to the process of political stabilization in recent months, which has a reassuring effect of reflection, both domestically and abroad, helps to recreate the image of a country which return to gamble and invest in the long term. The current Italian Presidency of the Council of the European Union is additional opportunity to strengthen the export and, more generally, a real possibility of revival of the real Made in Italy (the one that combines the great artisan tradition of Our Country technological innovation in the field of industrial production). The question is rather how to react to the performance of the markets fluctuating and discontinuous in their entirety, which makes it tricky for the adoption of specific business strategies. Currently the scenario in which you move the various players in the sector is diverse; in terms of product category, for example, we are seeing a reduction in the cost of gold and silver in addition to research on the part of manufacturers, alternative materials that meet the most specific requirements of Italian buyers. To better understand and successfully navigate 4

a situation as complex, it should be stressed once more the importance for companies to continue to participate in trade fairs abroad, but especially Italian ones. Together with this is the undeniable need to fully understand the effectiveness of Web tools provided by specialist companies like Palakiss. The future, today as always in human history, belong to who has got the visionary ability to transform into better their present, making use of these publications that are also available online on the network as Vicenza Jewellery, readable in real time all over the world via PC, tablets and smartphones. The requirements are those well known in the business environment: courage, an intuition that sniff the most pressing demanding expressed by the markets and the design skills necessary to translate their ambitions into reality. Filippo Bordignon

VJ


SUMMER FALL 6 - 10 SEPTEMBER 2014

8 - 10 NOVEMBER 2014

WINTER 23 - 28 JANUARY 2015

GOLD - SILVER - COSTUME JEWELLERY - GEMSTONES Via dell’Oreficeria, 37 36100 Vicenza - Italy Tel. +39.0444.341847 Fax +39.0444.341848 www.palakisstore.com info@palakisstore.com www.vicenzajewellery.com w w w. v i r t u a l - f a i r. n e t

palakiss.vicenza

5000 SQUARE METERS 5 HALLS - 18000 BUYERS EVERY YEAR VIRTUAL FAIR WITH 15000 CONTACTS A MONTH PROMOTIONAL MAILS - EVENTS OVER 20 INTERNATIONAL PARTNERSHIPS

follow on:

VJ

5


8

VJ


Eco-Techno-Vintage contemporary jewels

fragilia

DESIGN Non sono semplici collane, ma vere e proprie sculture, quelle firmate Fragiliadesign, pezzi unici dal sapore "Eco-Techno-Vintage", come la stessa creatrice ama definirle. Da materiali riciclati e naturali, prendono vita ora rievocazioni di fondali marini, ora insolite congiunzioni tra passato e futuro, sinergie che nascono nel misterioso sentiero di congiunzione tra "naturale ed artificiale", tra "superfluo ed essenziale", tra "uomo e terra"...in una meticolosa ricerca formale e di equilibrio.

They aren’t simple necklaces, but sculptures signed Fragiliadesign, unique pieces with "Eco-Techno-Vintage" flavour, as the creator likes to define them. They come to life by recycling and natural materials that transforming themselves now in re-enactments of the seabed, now in the unusual conjunctions between past and future, synergies that born in the mysterious trail of conjunction between "natural and artificial", between "superfluous and essential," between "man and earth"... in a meticulous formal and balance research.

VJ

9


Yorgancilar Street No.31 Beyazit Fatih Istanbul 43126 Turkey Phone: +90 212 512 3408 Email: nasipjewelry@gmail.com - Website: www.nasipcollection.com 10 VJ


SCOPRI UN

MONDO DI SERVIZI V I C E N Z A

-

I T A L Y

VF LA RIVISTA DISTRIBUITA IN TUTTO IL MONDO DA PALAKISS, NOTIZIE E PUBBLICITÀ A PORTATA DI MANO; 3 EDIZIONI PER 18 MILA COPIE ANNUALI! VICENZA JEWELLERY È LA RIVISTA DI RIFERIMENTO NELLA SCENA ORAFA MONDIALE THE MAGAZINE DISTRIBUTED ALL AROUND THE WORLD BY PALAKISS, NEWS AND ADVERTISING AT HAND; 3 ISSUES FOR 18 THOUSAND COPIES YEARLY VICENZA JEWELLERY IS THE REFERENCE MAGAZINE INTO THE JEWELRY WORLD

IL TUO STAND ON LINE 365 GIORNI. ALTA VISIBILITÀ SUL MERCATO INTERNAZIONALE GRAZIE AGLI STRUMENTI DI WEB MARKETING

LE MIGLIORI RIVISTE DI SETTORE, TUTTE INSIEME SU UN'UNICA PIATTAFORMA! PER CONOSCERE E FARSI CONOSCERE!

YOUR STAND ON LINE 365 DAYS. HIGH VISIBILITY ON THE INTERNATIONAL MARKET THANKS TO WEB MARKETING TOOLS

THE BEST MAGAZINES OF THE SECTOR, ALL TOGETHER ON A SINGLE PLATFORM! TO KNOW AND GETTING TO KNOW!

VJ

11

LA NUOVA RIVISTA IN FORMATO DIGITALE NOTIZIE DAL MONDO DEI GIOIELLI ORA ANCHE ONLINE! THE NEW MAGAZINE IN DIGITAL FORMAT NEWS FROM THE JEWELLERY WORLD NOW ALSO ONLINE!


Selene

tendenze

MODA

Today we breathe a trend that goes beyond the fragility of the trend, a trend which is deeply and irreversibly rooted in the image project of the leading jewelery designers in the international arena. Let's talk about a return to the natural shape that makes it seem the highest creations emerged in this context as a kind of continuation of a much higher strength Creator. The charm of certain rings, for example, is precisely in their ability to integrate and revive images of a primordial nature, with soft shapes that can make poetry without resorting to complex interweaving maybe generated by aseptic computer graphics programs. It is to be hoped, a return to pure design, the one, to be clear, drown with simple genius through a pencil on white paper and then translated into projects that take into vogue inaccuracy and imperfection as additional possibilities to shape unique items and unrepeatable. The impression is of a deep reduction of human mediation in the act of artistic creation, so that the jewels that follow have the immediacy and communicative power of a tree, a flower, a sunset that seduces us not allow ourselves to understand exactly why is that.

Spivach

Antonella Ancarani

Roberta Risolo

Roberto Funaro

14

VJ


tendenze Lluis Comin

MODA Chiara Trentin

Claudio Rangagni

Federico Vianello

Lluis Comin

We see the manifestation of earrings similar to sculptures of Arte Povera, rich in reality, besides the material of which they are made, of the inestimable value of a project valuable because immediate. This is the exaltation of the crack, the grain in relief, the moment in which we understand the importance of leaving the surplus to promote a return to the roots that strangely smells new.

Jesus Antona

Under these conditions, a return to the previous "modus operandi", that of excessive abstraction intended to stimulate a flashy sensationalism, it seems likely unwanted and unnecessary. Because the Beauty can radically change our view of what surrounds us, and made the change, it is fortunately impossible to go back.

Sergey Bobrov

Catalano Erminia

Alessandra Vitali

VJ

15


LA FIERA DALLA COMODITÀ DI CASA TUA. THE SHOW FROM YOUR HOME COMFORT.

COS’È VIRTUAL FAIR? WHAT IS VIRTUAL FAIR?

PERCHÈ VIRTUAL FAIR? WHY VIRTUAL FAIR?

16

VJ

www.virtual-fair.net - info@virtual-fair.net


Bileyciler Sokak No:41 Çarşıkapı - İstanbul - TÜRKİYE İletişim: +90 (212) 513 73 83 - FAX: +90 (212) 513 50 86 MAIL: info@ipekyolusilver.com.tr VJ

17


18

VJ


VJ

19


FEMAR SRL 1229 AR Loc. Manciano 46\G 5 2 0 4 3 C A S T I G L I O N F I O R E N T I N O ( A R ) I TA L I A p h o n e + 3 9 0 5 7 5 6 5 3 2 3 9 - fa x + 3 9 0 5 7 5 6 5 3 220 98 VJ i n fo @ fe m a r s r l . i t


VJ

21


IL CONCEPT Ancora una volta sul palcoscenico della città del Palladio torna FUORI LUOGO, con un nuovo format, che intende parlare dell'evoluzione della scienza tecnologica e dell'architettura urbana della città. L’evoluzione della scenografia di Vicenza, che nel corso dell'ultimo secolo ha subito profonde ed ingenti trasformazioni caratterizzando il panorama urbano. L’intento è di quello di far vedere le modificazioni che hanno seguito le due guerre, ma anche l'evoluzione della scienza tecnologica e della fotografia, che ci permettono di catturare sempre più i cambiamenti e le possibilità per rendere concreto un sogno futuristico della nostra città. IL PROGETTO L’evento vuoi far toccare, anzi "vedere", ai visitatori il cambiamento che Vicenza ha subito nell’ultimo secolo. Grazie all’intervento della Fondazione Vajenti, le foto, in bianco e nero, presentano scorci della Vicenza del primo Novecento e fanno rivivere i negozi storici della città, gli usi e costumi dell’epoca e le abitudini dei vicentini. Questo il punto di partenza. I fotografi hanno raffigurato gli stessi scorci così come si presentano oggi, con le evidenti e grandi differenze tra passato e presente. Ma si è voluto fare di più: coinvolgere insieme ai fotografi architetti ed esperti grafici che hanno dato libero sfogo alla loro immaginazione in modo da rappresentare i medesimi scorci come vorrebbero che fossero, come piacerebbe loro pensare quella parte di Vicenza. In questo modo si vedono una decina di "trittici" fotografici, immagini di una città sospesa tra passato, presente e un ipotetico futuro. LA LOCATION L’esposizione delle opere fotografiche si è tenuta al piano terra e al piano superiore del prestigioso negozio PUNTO OTTICO, sito in contrà Manin 22, nel centro storico di Vicenza, a due passi dalla Basilica Palladiana. La scelta del negozio di ottica non è casuale. Si vuole puntare su un luogo di grande spazio per permetterne a tutti i visitatori la massima fruizione e, attraverso «l'occhiaie», creare una simbiosi con le immagini che verranno esposte.

L'IDEATRICE Gianna Sartori proviene dal mondo orafo in cui opera dal 1975. Nei primi anni di attività ha assunto il ruolo di responsabile per l'aspetto creativo, produttivo e commerciale di tre aziende del settore. Successivamente ha collaborato in qualità di designer con varie imprese vicentine e nazionali. Creatività e innovazione sono le parole chiave del suo agire, associate alla ricerca perenne di nuove tendenze, contaminazioni, coraggio e creatività. Nell'autunno 2012 presenta a Vicenza l'evento FUORILUOGO: gioielli+arredi inattesi, evento accolto con grande favore di pubblico. Nel 2013 replica FUORILUOGO: Ritratto al gioiello, con una proposta espositiva ancora più particolare, ma legata al mondi che da le appartengono: quello del gioiello e del design. Lo scenario scelto per tutte le manifestazioni è stato Il centro storico di Vicenza, dove le vetrine di alcuni tra i più noti negozi della città si sono trasformate in luogo di decontestualizzazione del gioiello. L'ASSOCIAZIONE LUMEN si presenta al suo primo progetto. I suoi associati, tutti giovani provenienti dalle più svariate realtà ed esperienze, operanti non solo nel Vicentino, intendono rendere concreto il comune pensiero di creare punti di cultura e aggregazione in questo territorio, dando visibilità agli artisti e al creativi. LUMEN, Il cui nome esprime l'unità del flusso luminoso, si pone come obiettivo di mettere in “luce” chiunque abbia i requisiti di qualità e volontà per farsi conoscere al pubblico. 22

VJ


THE CONCEPT Once again on the stage of the city of Palladio returns OUT OF PLACE, with a new format, which means to speak of the evolution of science and technology of the urban architecture of the city. The evolution of the set of Vicenza, who over the last century has undergone profound and significant changes characterizing the urban landscape. The aim is to show the changes that followed the two world wars, but also the evolution of science and technology of photography, which enable us to capture more and more changes and the possibility to make a concrete futuristic dream of our city. THE PROJECT The purpose of the event is to make touched, even "seen " the visitors, the change that Vicenza has undergone in the last century. Thanks to the intervention of the Foundation Vajenti, photos, black and white, show glimpses of Vicenza in the early twentieth century and relive the historic shops of the city, the habits and customs of the time and the habits of the people of Vicenza. This is the starting point. The photographers have portrayed the same views as they appear today, with the obvious and large differences between past and present. But we wanted to do more: to engage together with the photographers, the architects and graphic experts who have given free rein to their imagination in order to represent the same views as they would like them to be, how they would like to think that part of Vicenza. In this way you can see a dozen "triptychs" photographic images of a city suspended between past, present and a hypothetical future. LOCATION The exhibition of photographic works was held at the ground floor and the upper floor of the prestigious POINT OPTICAL shop, located in Contra Manin 22, in the historic center of Vicenza, just steps from the Palladian Basilica. The choice of optical shop is not accidental. You want to focus on a place of great space to allow all visitors the utmost enjoyment and, through the 'circles', create a symbiosis with the images that will be exhibited. The CREATOR Gianna Sartori comes from the jewelery world in which work since 1975. In the first years of activity has assumed the role of manager for the creative, production and sales of the three companies in the industry. Later she worked as a designer with various companies and national Vicenza. Creativity and innovation are the key words of his action, associated with the perennial search for new trends, influences, courage and creativity. In autumn 2012 she presented in Vicenza the event FuoriLuogo: jewelry + furniture unexpected event warmly welcomed by the public. In 2013 replayed FUORILUOGO : jewel Portrait, with an exhibition proposal even more special, but linked to the worlds that belongs to her: that of the jewelry and design. The scenario chosen for all events was the historic center of Vicenza, where the windows of some of the most well-known shops in the city have been transformed into a place of de-contextualization of the jewel. THE ASSOCIATION LUMEN presents its first project. Its members, all young people from a wide variety of situations and experiences, not only engaged in Vicenza, intends to make concrete the common thought of creating culture and points of aggregation in this area, giving visibility to artists and creative. LUMEN, whose name expresses the unit of luminous flux, aims to put in "light" anyone with the quality requirements and willingness to make themselves known to the public. VJ

23


1

2

3

il gioiello di

DESIGN UNA SFIDA PROGETTUALE

A CHALLENGE PROJECT

Il gioiello, come gli abiti, definisce l’identità di chi lo indossa. Il valore è dato da un insieme di fattori (il materiale, lo studio, l’idea, la portabilità ecc… ) che sono parte integrante di una progettazione. Famosi architetti come Peter Eisenman, Arata Isozaki, Richard Meier, Michele De Lucchi, Alessandro Mendini, Hans Hollein, Gae Aulenti, Bruno Munari si sono cimentati con la progettazione di gioielli e monili: opere in scala che hanno innescato un processo di libertà per sfuggire ai tradizionali canoni estetici propri del "gioiello" così come era stato vissuto negli ultimi secoli. Il gioiello diventa così un'architettura da indossare. Gli architetti interpretano il gioiello considerando la progettazione fondamentale e prioritaria rispetto al materiale o comunque fortemente integrata con esso e dedicano una particolare attenzione ai materiali non convenzionalmente usati nella gioielleria, allo studio delle forme, dell’ergonomia, all'integrazione di nuove tecniche. Con questi presupposti nascono i gioielli che sono stati esposti presso la Casa dell'Architettura nella Mostra "Il gioiello di design - una sfida progettuale" promossa dalla Consulta professione Iunior dell'Ordine degli Architetti di Roma e provincia, che ha curato la selezione delle opere e degli autori in mostra. Gli architetti progettisti sono professionisti sia attivi nel settore del design per la gioielleria sia alla loro prima esperienza. La mostra ha esposto opere di: Antonella Ancarani (realizzazione G&D De Stefano / autoprodotto), Elviro Di Meo & Antonio Rossetti (autoprodotto), Paola Ferri (autoprodotto), Roberto Funaro (realizzazione Alessandro Lillini e Andrea Guzzini), Lamberto Lepri (realizzazione Aldo Patruno), Floriana Maracchia (autoprodotto), Marika Tombolillo (realizzazione Tito Negri).

The jewel, like the clothes, defines the identity of the wearer. The value is given by a set of factors (material, study the idea, portability etc ...) that are an integral part of a design. Famous architects such as Peter Eisenman, Arata Isozaki, Richard Meier, Michele De Lucchi, Alessandro Mendini, Hans Hollein, Gae Bruno Munari have grappled with the design of jewelry and jewelry: scale works that have triggered a process of freedom to escape traditional aesthetic canons of its "jewel" as it was lived in the past centuries. The jewel becomes an architecture to wear. The architects interpret the jewel considering the fundamental design and priority with respect to the material or otherwise closely integrated with it and devote special attention to the materials conventionally used in jewelry, the study of forms, ergonomics, integration of new techniques. With these assumptions are born jewelry that were exhibited at the House of Architecture in the exhibition "The jewel of design - a design challenge" sponsored by the Advisory profession Iunior Order of Architects of Rome and province, who oversaw the selection of works and authors in the show. The architects designers are professionals, some active in the field of design for jewelry and some at their first experience. The exhibition showed works by: Antonella Ancarani (realization G & D De Stefano / self), Elviro Di Meo & Antonio Rossetti (self-produced), Paola Ferri (selfreleased), Roberto Funaro (realization Alexander Lillini and Andrea Guzzini), Lamberto Hare (construction Aldo Patruno), Floriana Maracchia (self-), Marika Tombolillo (realization Tito Negri).

24

VJ

4


5

6

7

8

9

1. Paola Ferri 2. Antonella Ancarani 3. Tombolillo

10

4. Di Meo 5. Paola Ferri 6. Roberto Funaro 7. Di Meo 8. Maracchia 9. Lamberto Lepri

the jewel of

10. Antonella Ancarani

VJ

25

DESIGN


federico

VIANELLO Colori e parole di MICROFFICINA

Federico Vianello da più di trent’anni indaga (contaminando e contaminandosi) la linea di confine fra arte, artigianato e design. Una linea certamente esistente, ma per lui sottile e dunque mai frontiera invalicabile. La nuova collezione, fatta interamente a mano nel suo piccolo laboratorio fiorentino è in un qualche modo il punto di arrivo di questa personale ricerca. Lo spirito che accompagna l’artefice (e lo anima) è sempre lo stesso: artigianalità, arte e design devono saper coesistere o perlomeno colloquiare, sia nella creazione di pezzi unici più marcatamente artistici che nella creazione di questa o altre collezioni. News: questo è il nome della nuova collezione, nel senso di novità e notizie.

Colors and Words by MICROFFICINA Federico Vianello has been investigated for more than thirty years (contaminating and contaminating himself) the line between art, craft and design. A line certainly exists, but for him thin and therefore never impassable frontier. The new collection, made entirely by hand in his small workshop in Florence is in some ways the culmination of this personal research. The spirit that accompanies the author (and the soul) is always the same: craftsmanship, art and design must be able to coexist, or at least talk, both in the creation of unique pieces of art and in the creation of this or other collections. News: This is the name of the new collection, in the sense of novelty and news.

26

VJ


IL TULIPANO

La Chianicella, 28 - 52100 Ceciliano (AR) info@iltulipano.it Tel. 0575 320910 - Fax 0575 320859 28 VJ


VJ

29


Palakiss Worldwide Palakiss è costantemente impegnato nella propria attività di promozione a livello internazionale. Lo staff commerciale partecipa ai numerosi eventi di settore distribuendo la rivista “Vicenza Jewellery” personalmente e in modo capillare. Questo ha garantito la visibilità della struttura anche grazie alle numerose partnerships sottoscritte con fiere e magazine di grande importanza quali UBM Asia, la Bangkok Gems & Jewelry Fair, la fiera orafa di Istanbul e molte altre. Seguiteci attraverso il nostro canale facebook e restate aggiornati. Alessandro Scalvini

Palakiss’s commitment is to raise constant awareness at  international level. The sales department deals with many international events by distributing the magazine “Vicenza Jewellery” personally without relying on other distributors. This has so far ensured the visibility of Palakiss thanks to the partnership signed with exhibitions and magazines of great importance as UBM Asia, the BangkokGems & Jewelry Fair, the Istanbul Jewelry show and many others. Follow us through our facebook channel and stay up to date. Alessandro Scalvini

Palakiss e il suo staff sarà presente alle seguenti manifestazioni • Palakiss staff will attend the following shows

from 9th to 13th SEPTEMBER 2014

from 10th to 14th SEPTEMBER 2014

from 17th to 21st SEPTEMBER 2014

from 16th to 19th OCTOBER 2014

30

VJ


VJ

31


Via Genova, 10/E 52100 Arezzo Tel. 0575 299701 Tel e Fax 0575 299303 giulianoargento@ntc.it www.giulianoargento.com 32

VJ


Elite Bijoux

di Ivan Montanari Via Coriano 58 bl. 34/B GROSRIMINI 47924 Rimini - RN Tel. 0541 388966 - E-Mail: info@elitebijoux.it

VJ

33


34

VJ


VJ

35


Cristina Aiolfi - Italia Lisa Gude Deberitz Norvegia

Michele Forest Francia

Michele Forest Francia

Sabato 7 giugno presso l’Abate Zanetti in Murano Venezia, sono stati premiati i vincitori del Concorso Design 20.14 a cura di Francesca Canapa e Dave Gelder. Il Concorso alla sua terza edizione è ideato da FC.DG Studio in collaborazione con l’associazione contemporanea Gioiellodentro, con il Centro Palakiss, la galleria Ohmyblue, la galleria Rossini e la galleria Creativity ed è patrocinato dalla scuola del vetro Abate Zanetti e dal Viart, lo sponsor del Concorso è la Distilleria Marzadro. Il Concorso Design 20.14 nasce per promuovere i nuovi designers e per essere un punto di riferimento nell’arte del gioiello contemporaneo. I vincitori: Antracite Sergio Figar e Liisa Gude Deberitz per il Centro Palakiss in Vicenza, Giovanna Bittante per la rivista VJewellery, Marco Picciali e Simone Frabboni per la sezione video, Annamaria Cardillo per il Viart in Vicenza, Laura Volpi per la Galleria Ohmyblue in Venezia, Michele Forest per la Galleria Rossini in Milano e Cristina Aiolfi per la Galleria Creativity in Torino.

Antracite Sergio Figar Italia

Giovanna Bittante Italia

Marco Picciali Italia

Simone Frabboni Italia

Fotografie di Francesca Canapa

On Saturday the 7th of June at the Abate Zanetti in Murano Venezia, the winners of the Competition Design 20. 14 were awarded. The third edition of the competition was designed by FC.DG Studio in collaboration with the contemporary association Gioiellodentro, the Palakiss Center, the Ohmyblue gallery, the Rossini gallery, the Creativity gallery. The partners of the competition were the Abate Zanetti Glass School and Viart, and Marzadro Distillery was the sponsor of the competition. All the exhibitions in Design 20.14 were curated by Francesca Canapa and Dave Gelder.The Design Competition was created to promote new designers and to be a landmark in the art of contemporary jewellery.

The winners are as follows: Antracite Sergio Figar and Liisa Gude Deberitz won stands in the Palakiss Center in Vicenza, Giovanna Bittante won the article in the magazine VJewellery, Marco Picciali and Simone Frabboni won the presentational video section, Annamaria Cardillo won an exhibition with Viart in Vicenza, Laura Volpi won the exhibition in Ohmyblue Gallery in Venice, Michele’ Forest won the exhibition in the Rossini Gallery in Milan and Cristina Aiolfi won the exhibition in the Creativity Gallery in Turin. Photographs by Francesca Canapa

Simone Frabboni Italia

Anna Maria Cardillo Italia

36

Laura Volpi

VJ

Italia


Sara Sacco Italia

Angela Tonali Italia

Daniela Pollio Italia

Magda Garces Equador

Patricia Alvarez Argentina Chiara Curreli Italia

Elettra CuivrĂŠ Italia

Sabrina Bottura Lucilla Giovanninetti Italia

Mara Garbin Italia Elena Giustozzi Italia

Federica Fabrizio

Chiara Consolini

Mariagiorgia Pacini Italia

Donidelmare Italia

Gino Figliola Eva la Rocca Italia

Leonia Lovisetto Italia

Giorgia Palombi Italia Laura Forte Italia

Matin Sadeghi Iran

Giada Cattapan Italia Natalia De Pablo Spagna

VJ

37


Alberto Bruno Italia

Laura Forte Italia

Leonia Lovisetto Italia Anna Gregoris Italia

Anna Gregoris Italia

Wanda Romano Italia Angela Tonali Italia

Chiara Consolini Italia

Elena Giustozzi Italia

Fragiliadesign Italia

Fabiola Pontecorvo Italia

Elettra CuivrĂŠ Italia

Pasqualina Tripodi Italia

Matin Sadeghi Italia Eduardo Daniel Gil Argentina

Mara Garbin Italia Veronica Caffarelli Italia

Stella Valencia Costa Rica

Maria Tenore Italia

Elisabetta Comotto Italia

Red Label Arts Italia

Giada Cattapan Italia

38

VJ


Enrica Perulli Italia

Roberta Padula Italia

Silvia Mattiuzzi Italia

Aline Kokinopoulos Francia

Davide Penso Italia

Alessia Fuga Italia

Costantini Glassbeads Moretti Alessandro Italia

Enrica Perulli Italia

Kairos Italia Sandra Perulli

Manin 56 Italia

Sandra Perulli Italia

Enrica Trentini Italia

Fragiliadesign Italia

Elena Fantini Italia

UOMO

MAN

FC.DG Studio in collaborazione con l’associazione Contemporanea Gioiellodentro presenta la Mostra UOMO CONTEMPORARY JEWELLERY, a cura di Francesca Canapa e Dave Gelder. Un gioiello dedicato al mondo maschile, un complesso universo di esperienze, storie, emozioni e esperienze. Un gioiello libero dagli schemi che dividono il maschile dal femminile, un gioiello senza preconcetti. La mostra sarà aperta del 6 al 10 settembre.

FC.DG Studio in collaboration with the contemporary association Gioiellodentro present the exhibition "MAN CONTEMPORARY JEWELLERY" curated by Francesca Canapa and Dave Gelder. A style of jewellery dedicated to the male world, a whole universe of experiences, stories, emotions and hopes. A jewellery free from the patterns that divide the male from the female, jewellery without preconceptions. The show will be held in the Palakiss center from the 6th to the 10th of September 2014.

CONTEMPORARY JEWELLERY

Inaugurazione mostra domenica 7 settembre ore 15,30 Centro Palakiss Vicenza

CONTEMPORARY JEWELLERY

Exhibition Opens Sunday, September the 7th 15.30 at the Palakiss Center Vicenza


VINCITRICE DEL PREMIO “ARTiST IN MAGAZINE“

giovanna

BITTANTE

WINNER OF THE PRIZE “ARTIST IN MAGAZINE” Giovanna Bittante, designer orafa che ha conseguito una importante e pluriennale esperienza nel settore, per aver lavorato con aziende riconosciute a livello internazionale. Nel 2006, decide di dedicarsi alla creazione di gioielli contemporanei, sperimentando vari materiali, preziosi e non, per creare oggetti unici o in piccole serie e reinventando il gioiello. Dopo aver realizzato ciondoli di ceramica e terracotta, fusi con samlti, pigmenti e argento, successivamente passa alla carta, creando superfici testurizzate in anelli e collane, riproducendo effetti di minerali, rocce e carboni. Nel 2008 partecipa alla Expo di Zaragoza insieme ad un gruppo di artisti e l'anno successivo, la regione di Aragona (Spagna), decide invitare lo stesso gruppo per una mostra ideata parallelamente, dedicata al progetto dello studio sugli effetti e possibili rimedi dell’inquinamento. Ogni artista disegna e realizza oggetti di vario genere, con materiale riciclato e Giovanna decide di realizzare allegre collane in PET (plastica), con la raccolta di tappi di bottiglie, mescolate con altri materiali anche semi-preziosi. Nella sua continua ricerca e sperimentazione, introduce l'acetato. Lavoro dell'ultimo anno, che le fa ottenere la vincita del concorso di GIOIELLODENTRO, in collaborazione con la galleria ABATE ZANETTI di Murano (Ve). Con questo materiale, cosí comune nella vita di ogni giorno, alternato con l'argento, crea la collezione INTRECCI. Si tratta di una serie di collane e bracciali, dai volumi importanti, ma con pesi molto leggeri, che si attorcigliano al corpo, dando forme sempre diverse all'oggetto, come se stessero muovendosi sinuosamente. Con questa collezione, Giovanna ha voluto introdurre anche l'utilizzo della tecnologia, per far sì che il gioiello si possa fabbricare in piccole serie, mantenendo comunque l'artigianalitá tipica che rende esclusive le sue creazioni. Per la designer, il gioiello non è un semplice oggetto di adorno, ma deve essere parte integrante del corpo, deve avere un significato che va ben oltre la gioielleria e deve rappresentare lo stile di ogni persona. Molti sono ancora i materiali da sperimentare e questa continua ricerca, è lo stimolo perseverante per creare e concretizzare le idee, anche nel settore industriale, nel quale continua a prestare il suo servizio e la sua esperienza, presso le aziende del settore orafo e della moda. Foto di Fabio Trivellin 40

Jewellery designer who achieved an important and long-standing experience in the jewellery sector working with internationally recognized companies. In 2006 she decides to dedicate her work to the creation of contemporary jewellery experimenting with various materials, precious and non-precious, to create unique pieces or made on small production basis trying to reinvent the jewellery piece. She starts off making ceramic and terracotta pendants fused with enamels, pigments and silver. She then starts using paper with which she creates rings and bracelets with texturized surfaces reproducing mineral, rock and coal effects. In 2008 she participates in the Expo in Zaragoza together with a group of artists and the year after the same group is invited to another jewellery exhibition organized by the region of Aragona (Spain) aimed to study the effects and possible remedies of pollution. Each artist designs and makes various kinds of objects using recycled materials and Giovanna decides to make cheerful necklaces in PET (plastic) exploiting bottle caps mixed together with other semi-precious materials In her continuous research and testing she introduces 'acetate' in her work.The work with this new element during the past year makes her win the GIOIELLIDENTRO contest in Venice in collaboration with the ABATE ZANETTI gallery in Murano (Venice). With this material, very common in everyday life, and alternating it with silver she creates the INTRECCI collection. This collection is made up of necklaces and bracelets which have a considerable volume but a very light weight. They practically twist on themselves once weared taking different shapes as if they were sinuously moving. With this collection Giovanna wants to introduce the use of technology to ensure that the jewel can be manufactured on a small production basis maintaining however the traditional craftsmanship that makes her creations unique. In her opinion, the jewel is not a mere ornament.It must be an integral part of the body and have a meaning that goes far beyond jewellery and it should represent the style of each person. There are still many materials to experience with and this continuous research is a persevering stimulus to create and concretize ideas even in the fashion and jewellery industry with which she continues to work and share her experience Photo by Fabio Trivellin VJ


VJ

41


42

VJ


VJ

43


I gioielli Roberta Risolo, sono creazioni uniche, raffinate, risultato della ricerca stilistica unita alla tradizione orafa. Il giovane brand racconta storie legate alla cultura del Salento, connubio perfetto di materiali come il legno di ulivo e la pietra leccese uniti a pietre dure e perle di qualità , come risultato vere e proprie micro-sculture curate nel dettaglio, che catturano e incuriosiscono l’osservatore.

The jewelry Roberta Risolo, are unique and refined creations, the result of the design research combined with the goldsmith tradition. The young brand tells stories related to the culture of Salento, a perfect combination of materials such as olive wood and of true micro-sculptures carefully detailed that capture and intrigue the 'observer.

VJ

44

44

VJ


PALAKISS

STAND N째 176 - 177 - 178 - 179

SALA RUBINO

Mas de 5.000 modelos diferente en stock

SIMEX Srl c/o OROMARE Strada Provinciale, 22 km 1,750 - 81025 Marcianise (CE) - Italy tel. +39 0823 1643890 - +39 0823 1643891 - +39 0823 1643892 fax +39 0823 1643893 www.1onegioielli.it - email: simexsrl@email.it VJ

45


IL CAPITOLO

william

WEBB

'S CHAPTER

Il mio metodo di lavoro è molto semplice e quello che io realizzo ha un giusto contenuto in argento, pietre ed è pronto da indossare; i miei ciondoli, i miei orecchini, i miei anelli fanno sentire bene chi li indossa. Ho letto il libro "La creazione del gioiello indiano" di Oscar T. Branson. E' la Bibbia per tutti i principianti. Ho passato tre anni da autodidatta e lavorando sulla perfezione dell’assemblaggio. Io ero un disegnatore, pittore, e pittore di segni. Sono uno specialista straordinario di iscrizioni con stile. Ho familiarità con i processi di lavorazione della maggior parte dei mestieri, ad esempio, vetrate, argilla, tessitura, oggetti fatti a mano. Ognuno di noi inventa se stesso. Noi lavoriamo a diventare chi vogliamo essere. A volte l'immagine è chiara, e a volte giunge a noi, come un dono. Non ho accumulato ingenti conti bancari o la felicità familiare, ma ho fatto cose belle. Ho raggiunto il valore come un essere creativo. Da questo mondo, ho fatto un'offerta che è tornata allo spirito da cui provengo. Sono soddisfatto del risultato dei miei sforzi. Sono in grado di dire su di me: "Una vita ben spesa".

46

VJ


My working method is very simple and what I create has a right content in silver, precious stones and is ready to wear; my charms, my earrings, my rings make feel good who wear them. I read the book "The creation of the Indian jewel " by Oscar T. Branson. Thath’s 'the bible for all beginners. I spent three years working as autodidact and on the assembly perfection. I was a draftsman, painter, and a painter of signs. I am an extraordinary specialist of inscriptions with style. I'm familiar with the processes of most trades, for example, stained glass, clay, weaving, handmade items. Each of us invents himself. We work to become who we want to be. Sometimes the image is clear, and sometimes comes to us as a gift. I have not built up large bank accounts or family happiness, but I did good things. I reached the value as a creative being. From this world, I have made an offer that has returned to the spirit where I come from. I am satisfied with the result of my efforts. I can say about myself: "A life well spent�.

VJ

47


48

VJ


VJ

49


sergio

FIGAR Si narra che… … una farfalla, volando apparentemente spensierata e gaia, fosse triste perché la sua vita era di breve durata. Posatasi su una pietra, espresse in cuor suo una preghiera: chiese a Dio di diventare come quella pietra la cui vita durava millenni, libera da predatori. Nello stesso tempo la pietra vide questa meravigliosa creatura posarsi e pregava, anche lei, in cuor suo desiderando esser colorata, leggera e libera di muoversi, come quella farfalla. La pietra voleva diventare farfalla e la farfalla pietra. Il Signore ascoltò le loro preghiere e li accontentò. Fu così che nacque l’opale, che non saprà mai se è una farfalla divenuta pietra o una pietra tramutata in farfalla.

1

Once upon a time… … there was a butterfly. She used fly from flower to flower and see the world but she wasn't happy. She was sad because she knew that her life was going to be short. One day, the butterfly decided to rest for a while on a stone. In that moment she made a wish in her heart. She asked God to become a stone. A stone lives for thousands and thousands years and stones never worry about predators. In the maen time, the stone saw this beatiful butterfly and wished to be like her. He asked God to be coloured, light and free to go anywhere. The stone wanted to become a butterfly and the butterfly wished to become a stone. The Lord heard their prayers and granted them their requests. Thus the Lord created the opal. The opal will never know whether it is a butterfly turned into a stone or a stone turned into a butterfly.

2

3

1. Parure, pendente e bracciale - collezione privata Foresti 2. Controtempo, anello - vincitore concorso DESIGN2014 3. Regina Poloniae, pendente - collezione privata 4

5

4. Cosmo, pendente - collezione privata Bastia 5. Rosa-croce, pendente - collezione privata Sanzin 6. Jungfrau, pendente - omaggio a Gustav Klimt 6

50

VJ


musa delle

ARTI muse of the

ARTS Photography and Editing: Cosimo Barletta (www.cosfoto.com) All Rights Reserved Make up Artist: Federica Miani

ekaterina

BAKANOVA Il soprano russo che sta conquistando anche l’Italia con la sua magnifica voce e dove già da alcuni anni, oltre alle piazze internazionali, è presente con importantissime partecipazioni e grande successo di critica e pubblico si trasforma, grazie a queste immagini, in magica, raffinata interprete dell’arte orafa di Antracite Gioielli. Suggestioni oniriche che spaziano fra intime, profonde riflessioni, momenti di poesia ed aggressiva intensità comunicativa danno voce, di “quadro” in “quadro”, ad un racconto che esalta e dona vita ai gioielli rendendoli parte integrante di espressioni e gestualità in un continuo crescendo emozionale. L’opale, le pietre preziose e l’oro sono concerto di note che Ekaterina Bakanova riesce a far vibrare con l’intensità dello sguardo e decisa grinta interpretativa. Ella stessa diviene gioiello, in una catarsi armonica dell’animo che la rende musa dell’intuizione poetica. MARIA LUISA RUNTI © Riproduzione vietata

The Russian soprano who is also conquering Italy with her magnificent voice and since several years has been a presence here as well as at international venues, with very important performances and great success both critical and popular, is transforming herself, thanks to these images, into a magical, refined interpreter of the goldsmith's art of Anthracite Jewels. Dreamlike suggestions, ranging among intimate, deep thoughts, moods of poetry and aggressive intensity give voice, from "frame" to "frame", to a tale which exalts and gives life to jewels, making them completing part of expressions and gestural art into a continuous, emotional crescendo. Opal, precious stones and gold are a notes’ concert which Ekaterina Bakanova is able to tremble by the intensity of her gaze and the decisiveness of her interpretation. She herself becomes a jewel in a soul’s harmonic catharsis which makes her a muse of poetic intuition. MARIA LUISA RUNTI © Reproduction prohibited

Si ringraziano per la cortese disponibilità/ We thank for their kind collaboration: Sergio Figar - Antracite Gioielli - Gorizia (Italy); Teatro Miela - Trieste (Italy); Schatzi

VJ

51


Larrea Joyeros

Akgun

Linea Italia Matty

“In un mercato sempre più complesso e globalizzato, con una crescente consapevolezza da parte del consumatore, la possibilità per un’impresa di far certificare da un ente terzo, come sono per definizione le camere di commercio italiane, l’origine delle diverse fasi del processo produttivo, costituisce senza dubbio un “plus” molto apprezzato all’estero, forse ancor più che nel nostro Paese. A testimonianza di ciò, vi sono le numerose richieste di traduzione dell’etichetta TFashion in inglese, giapponese, tedesco, cinese, nonchè il successo delle diverse iniziative di presentazione e promozione del progetto.” Un accordo in tal senso è stato stilato da Fiera di Vicenza con Unioncamere, Unionfiliere e il Comitato Filiera Oro. L’accordo prevede la promozione da parte di Fiera di Vicenza del sistema di certificazione volontario TF – Traceability & Fashion – presso tutti gli espositori durante le manifestazioni di Vicenzaoro. L’iniziativa mira a valorizzare le aziende espositrici e permettere agli operatori di comprendere il valore della tracciabilita’ quale simbolo di qualità dei prodotti.

Nasip

Elite Bijoux

Samuga

Nasip

Samuga

Femar

VJ

53


AM

Silverland

news at

PALAKISS THE FUTURE IS IN THE TRACEABILITY

AM

Bini

The certification system Traceability & Fashion allows you to certify origin, history and quality 'of Italian products. A very useful system to counter unfair competition. Ensure maximum transparency to consumers in the chain of production, enhancing the products of Italian gold chains and fashion. And the aim of the project "TF - Traceability & Fashion", promoted by Unioncamere and operated by Unionfiliere (the association of chambers of commerce to value chains made in Italy). ÂŤThe initial assessment of the initiative, founded in 2009, is extremely positive - says President Bruno Amoroso - because at the moment, there are over 200 companies that have been certified. This means that because of inspections have been required for suppliers and contractors, about more than 1,200 companies have been verified.Âť

Urania Preziosi

Artestone

Samuga

Linea Italia

54

VJ


Young Young

Young

Young

Gottardo Ivo

news at

Silverland

PALAKISS Young

Ausom

Chianucci

Ausom

Grizia

56

VJ

Greppi


VJ

57


58

VJ


PALAKISS

STAND N째 176 - 177 - 178 - 179

SALA RUBINO

Pi첫 di 5.000 modelli in stock disponibile

SIMEX Srl c/o OROMARE Strada Provinciale, 22 km 1,750 - 81025 Marcianise (CE) - Italy tel. +39 0823 1643890 - +39 0823 1643891 - +39 0823 1643892 fax +39 0823 1643893 www.1onegioielli.it - email: simexsrl@email.it VJ

59


Riva

La Vigna delle Arti Premio Torre Fornello 2014

gioiello in...

FERMENTO Quarta edizione di concorso e mostra internazionale di gioiello d'autore avviata sul tema: #wearingintensities vestire le intensitĂ #wearingthecoloursofwine i colori del vino indossare le sensibilitĂ , le intensitĂ , le culture mediterranee con un ornamento contemporaneo

Ogni anno Gioielli in Fermento presenta le infinite espressioni degli autori che operano nelle arti e professioni contemporanee. Con la realizzazione di opere-gioiello uniche, essi accettano di porsi in relazione a un tema estremamente popolare, facendone il mezzo per un racconto intimo intorno al pianeta del vino e al suo terroir inteso come insieme di fattori e valori culturali profondamente radicati di cui cogliere sintonie e colori.

Liana Pattihis

Indubbiamente questa quarta edizione conferma il grande interesse suscitato con il progetto espositivo in Italia e all'estero, sia negli ambiti del gioiello d'autore che del pubblico appassionato di eccellenze enogastronomiche e life style.

60

VJ


Picciali

Domenica 4 maggio si è svolta l'inaugurazione della IV edizione di Gioielli in Fermento. Splendida giornata limpida nei colori di cielo e colline piacentine: l'esposizione si è aperta come tutti gli anni in primavera a Torre Fornello, eccellenza vitivinicola della Valtidone, all'interno degli spazi espositivi dedicati alla Vigna delle Arti. Nel corso dell’evento Enrico Sgorbati di Torre Fornello e Gualtiero Marchesi, il grande maestro dei cuochi italiani quale ospite d'eccezione, hanno assegnato il Premio Torre Fornello - Gioielli in Fermento 2014.

I premi e le menzioni assegnate (i premi consistono nella partecipazione individuale di due artisti vincitori all'esposizione Joya a Barcellona il prossimo ottobre e nella pubblicazione online del profilo per due artisti vincitori sul network Klimt02):

Sergio e Stefano Spivach

Premio Torre Fornello Gioielli in Fermento 2014: Liana Pattihis (Cipro e UK) - collana Flow-Fileri per il perfetto equilibrio tra innovazione e sviluppo: per aver saputo trasformare un elemento semplice di oreficeria in un linguaggio unico e proprio. Premio Torre Fornello Gioielli in Fermento 2014: Olivia Monti Arduini (IT/ES) - collana Cesta per l’armonia della composizione e per l’effetto di movimento difficile da rendere con la corposità della porcellana resa in forma di gioiello, nonché per il sottile uso del colore. Premio Gioielli in Fermento 2014 – premio e menzione speciale AGC e Klimt02: Claudia Steiner (A) - spilla Paesaggio color vinaccia per la resa fisica del paesaggio, per l’aspetto tecnico, formale ed esecutivo, che lega concetto tecnica e tema del concorso. Akis Goumas

Premio Gioielli in Fermento 2014 – premio e menzione speciale KLIMT02: Nicoletta Frigerio (IT) - spilla Mediterraneo-Attraverso/Poteri e fame

In giuria: Leo Caballero (direttore Klimt02 International Art Jewellery Online) Maria Rosa Franzin e Gigi Mariani artisti orafi del direttivo AGC Giorgio Milani artista a Piacenza di fama internazionale GianCarlo Montebello, docente e celebre designer di gioielli Paulo Ribeiro direttore di Joya Barcelona Art Jewellery Fair Antonella Villanova, gallerista a Firenze

VJ

Gioielli in Fermento 2014 – menzioni speciali AGC: Lucilla Giovanninetti (IT) - spilla Ancòra e Sergio e Stefano Spivach (IT) - spilla Trape Gioielli in Fermento 2014 – menzione speciale JOYA: Akis Goumas (GR) - spilla Thera

61


Valenti

La Vigna delle Arti Award Tower Stove 2014

gioiello in...

FERMENTO Fourth edition of the competition and the international exhibition of contemporary art jewelry started on the topic: # wearingintensities dress the intensity # wearingthecoloursofwine the colors of wine wear the sensitivity, the intensity, the Mediterranean cultures with a contemporary ornament

Every year Gioielli in Fermento presents the infinite expressions of the authors who work in the arts and contemporary professions. With the completion of jewellery work unique, they accept to relate to an extremely popular theme, making it the means to an intimate tale around the planet of wine and its terroir understood as a set of deeply rooted cultural values and factors referred to seize harmonies and colors. Undoubtedly, this fourth edition confirms the high level of interest with the exhibition in Italy and abroad, both in the fields of contemporary art jewelry that's passionate audience of culinary excellence and life style.

The jury: Leo Caballero (director Klimt02 International Art Jewellery Online) Maria Rosa Franzin and Gigi Mariani goldsmiths of the board AGC Giorgio Piacenza Milani artist of international renown Giancarlo Montebello, lecturer and renowned jewelry designer Paulo Ribeiro Art Director Joya Barcelona Jewellery Fair Antonella Villanova, gallery in Florence Olivia Monti Arduini

62

VJ


Palazzi

Sunday, May 4th was held the inauguration of the fourth edition of Gioielli in Fermento. Gorgeous clear day in the colors of the sky and the hills of Piacenza: the show opened as every year in the spring at Torre Fornello, Valtidone excellence of the wine, within the exhibition spaces dedicated to the vineyard of the Arts During the event, Enrico Sgorbati from Torre Fornello and Gualtiero Marchesi, the great master of Italian chefs as guest of honor, awarded the Premio Torre Fornello – Gioielli in Fermento 2014.

Claudia Steiner

Lucilla Giovanninetti

Nicoletta Frigerio

The awards and special mentions were awarded (prizes consist of the individual participation of two winning artists exposure in Joya in Barcelona next October and publishing online profile for two winning artists on the network Klimt02):

Award Gioielli in Fermento 2014 and special Mention Klimt02: Claudia Steiner (A) - Landscape brooch burgundy for the rendering of the physical landscape, the technical, formal and executive, which binds concept technique and theme.

Torre Fornello Award 2014: Liana Pattihis (UK and Cyprus) Flow-necklace Fileri for the perfect balance between innovation and development: for being able to transform a simple item of jewelery in a unique language and their own.

Award Gioielli in Fermento 2014 and special Mention Klimt02: Nicoletta Frigerio (IT) - brooch Mediterraneo-Attraverso/Poteri and hunger. Gioielli in Fermento 2014 - special mentions AGC: Lucilla Giovanninetti (IT) - brooch Ancòra and Sergio and Stefano Spivach (IT) - brooch Trape.

Torre Fornello Award 2014: Olivia Monti Arduini (IT / ES) - necklace Basket for the harmony of the composition and the effect of movement difficult to make with the density of the porcelain made in the form of jewelry, as well as for the thin use of color.

Gioielli in Fermento 2014 - special mention JOYA: Akis Goumas (GR) - brooch Thera.

VJ

63


gioiello in...

Niel

Mocavero

Autori/Autors:

Silvia Beccaria Sabina Bernardelli Maura Biamonti Patrizia Bonati Isabelle Busnel Alina Carp Luisa Chiandotto Bartosz Chmielewski Patricia Cruz Katarina Cudic Giuseppina Dallanoce

Elvio Lunian Paola Mirai Alessia Mocavero Olivia Monti Arduini Laura Munteanu Viktoria M端nzker Margareta Niel Tania Palazzi Liana Pattihis Marco Picciali Hester Popma-van de Kolk Gianni Riva Maddalena Rocco

Corrado De Meo Clara Del Papa E-vasiva Nicoletta Frigerio Gaspare Gaeta Francesca Gazzi Eleonora Ghilardi Lucilla Giovanninetti Akis Goumas Alexandra Kusch EunMi Kwon Carmela Lacerenza Chiara Lucato

Kika Rufino Marissa Racht Ryan Vicky Saragouda Sergio Spivach Simonetta Starrabba Claudia Steiner Violaine Ulmer Silvia Valenti Amalia Vermell Laura Visentin Babette Von Dohnanyi Wu Ching Chih Caterina Zanca

FERMENTO Cudic

M端nzcher

Bonati Lucato

Kusch

Del Papa

Valenti

Saragouda

64

VJ


PALAKISS

STAND N째 176 - 177 - 178 - 179

SALA RUBINO

O

More then 5.000 different Style in stock available

SIMEX Srl c/o OROMARE Strada Provinciale, 22 km 1,750 - 81025 Marcianise (CE) - Italy tel. +39 0823 1643890 - +39 0823 1643891 - +39 0823 1643892 fax +39 0823 1643893 www.cloegioielli.it - email: simexsrl@email.it VJ

65


www.ammartini.com.pl

www.ammartini.com.pl C.H.Manhattan - 3rd floor, ul. Grunwaldzka 82, 80-244 Gdańsk, Poland, tel. +48 58 767 75- 3rd 65, floor, fax. +48 767 75 66, 82, mob.80-244 +48 509 815 623, office@ammartini.com.pl C.H.Manhattan ul. 58 Grunwaldzka Gdańsk, Poland,

tel. 58 767 75Michaelangeli 65, fax. +488/9, 58 52100 767 75Arezzo, 66, mob. P. zza+48 A. Benedetti Italy +48 509 815 623, office@ammartini.com.pl tel. +39 0575 381930, fax +39 0575 980556, mob. +39 331 323 0019, info@ammartini.it 66 VJ P. zza A. Benedetti Michaelangeli 8/9, 52100 Arezzo, Italy tel. +39 0575 381930, fax +39 0575 980556, mob. +39 331 323 0019, info@ammartini.it

Italian Jewellery

Italian Jewellery

ALDO MARTINI

ALDO MARTINI


www.ammartini.com.pl C.H.Manhattan - 3rd floor, ul. Grunwaldzka 82, 80-244 Gdańsk, Poland, tel. +48 58 767 75 65, fax. +48 58 767 75 66, mob. +48 509 815 623, office@ammartini.com.pl VJ 67 P. zza A. Benedetti Michaelangeli 8/9, 52100 Arezzo, Italy tel. +39 0575 381930, fax +39 0575 980556, mob. +39 331 323 0019, info@ammartini.it

Italian Jewellery ALDO MARTINI


Gold PENTAGOLD S.r.l

YOUR OFFICE IN ITALY

via Paolo da Cannobio, 5 - 20122 Milano VJ tel 0039 02 860235 - fax 68 0039 02 72001369 - info@ pentagold.it


Palakiss Vicenza - stand 94/95 Vicenza Oro - stand 683/B

Tutta la nostra gamma di articoli può essere prodotta in oro, argento e bronzo. We can make all our collection in gold, silver and bronze.

VJ

69

CHIANUCCI MAURIZIO S.r.l. Via Francesco Baracca, 7 - 52100 Arezzo - Italy Tel +39 0575 324101 - Tel/Fax +39 0575 355365 info@chianucci.it - www.chianucci.com


0810112 - www.ideeitalianegroup.com

nnn%]iXk\cc`[XccXm`X%Zfd

70 VJ *-(''M`Z\eqX#@kXcp›M`XKfid\ef#.,›K\c"*0'+++%,**(+)›=Xo"*0'+++%,*''**›`e]f7]iXk\cc`[XccXm`X%Zfd


VJ

71

77


Mario Salvucci

Eaburns

origin passion beliefs and

l’innovativa capsule di Fiera di Vicenza dedicata all’accessorio fashion

Al via ORIGIN PASSION AND BELIEFS, la prima edizione dell’innovativo laboratorio espositivo dedicato all’universo dell’accessorio fashion. Un’iniziativa ideata e organizzata da Fiera di Vicenza in collaborazione con Not Just A Label (NJAL), piattaforma inglese di scouting di talenti internazionali. All’interno del nuovo padiglione di Fiera Vicenza, 100 designer provenienti da 38 paesi incontrano il qualificato “Saper fare” Made in Italy, cogliendo le opportunità commerciali e di networking offerte da un format esclusivo e di respiro internazionale. Un evento con il quale Fiera di Vicenza si riconferma promotore del sistema produttivo dell’accessorio d’alta gamma italiano, valorizzandone le competenze. Accanto ai designer emergenti e ai brand indipendenti, ORIGIN PASSION AND BELIEFS ospita i super supplier ossia i fornitori specializzati, i produttori, gli Istituti di formazione di moda e le Istituzioni. Aperto a oltre 150 buyer nazionali e internazionali, opinion leader e giornalisti di settore, ORIGIN PASSION AND BELIEFS rappresenta una significativa opportunità di creare nuove sinergie per mettere in rete la creatività e l’innovazione delle idee.

72

Andy Lifshuts

VJ


The Monik

Adarga Leather

Juan Juan Hu

Scopo della Manifestazione è quello di creare un network di relazioni e nuove opportunità commerciali con i buyer della distribuzione più sofisticata puntando sulle competenze che i partecipanti all’evento hanno da offrire. Il laboratorio di Fiera di Vicenza nasce infatti come piattaforma di interconnessione dove si congiungeranno sinergicamente tutte le competenze del mondo del fashion e dell’accessorio: creatività, produzione tecnica e materiali. Leather, Stone, Technology, Textile. Queste le 4 aree creative in cui è strutturato il laboratorio. Leather è lo spazio dedicato agli accessori in pelle, alle borse, alle scarpe e all’abbigliamento. Stone esplora il mondo legato alla creazione del gioiello e all’utilizzo di diversi materiali, dall’oro al titanio, con esperti della produzione del settore orafo e gioielliero. L’area Technology è invece riservata alle innovazioni hi-tech: dai sistemi espositivi, alla tecnologia 3D applicata all’accessorio di moda, fino all’occhialeria fashion. I designers con le più creative, originali e futuristiche proposte nel campo dell’abbigliamento, si riuniranno con i rappresentanti della tessitura e della confezione dei brand di moda nello spazio dedicato al Textile. Per ogni area merceologica 25 designer espongono le proprie creazioni e incontrano il mondo produttivo di riferimento, i brand indipendenti e super fornitori specializzati. Un’innovativa modalità per creare una cross fertilization tra i designer indipendenti, le aziende, gli artigiani più apprezzati del settore e i buyer internazionali. Nel corso della quattro giorni inoltre, sono numerosi gli appuntamenti che interessano il mondo della moda a partire dalla mostra “CORPOREALITY. IL GIOIELLO SECONDO GIANFRANCO FERRÈ” che raccoglie 15 elementi creati dal Maestro ed esposti nella rassegna di Vicenza a cura di Maria Luisa Frisa. Anche Carmina Campus, il brand creato da Ilaria Venturini Fendi per realizzare borse e accessori con materiali di riuso, è ospite speciale della prima edizione di ORIGIN PASSIONS AND BELIEFS. A quasi otto anni dalla sua nascita, Carmina Campus continua a fare ricerca sulla complessità, eterogeneità e molteplicità di materiali di scarto generati dai cicli di produzione e consumo che determinano il contenuto estetico e concettuale dei suoi prodotti.

Harem Royal

Dreams of Norway

Raw Taste

Chiara Scarpitti

Mariella Pilato

VJ

73


Rachel Entwistle

Jade Chiu

origin passion beliefs and

the innovative capsules of Fiera di Vicenza dedicated fashion accessory

At the start ORIGIN PASSION AND BELIEFS, the first edition of the innovative exhibition laboratory dedicated to the world of fashion accessory. An initiative conceived and organized by Fiera di Vicenza in collaboration with Not Just A Label (NJAL) an English platform for international talent scouting. Inside the new pavilion of the Vicenza Fair, 100 designers from 38 countries meet the qualified "Know how" Made in Italy, taking advantage of the business opportunities and networking offered by an exclusive format, and international scope. An event in which the Vicenza Fair confirms promoter of the production system of the accessory high-end Italian, enhancing skills. In addition to the emerging designers and independent brands, ORIGIN AND BELIEFS PASSION hosts the super supplier that are very specialized suppliers, manufacturers, educational institutes and fashion institutions. Open to over 150 national and international buyers, opinion leaders and journalists, ORIGIN AND BELIEFS PASSION represents a significant opportunity to create new synergies for networking the creativity and innovation of ideas. The

74

Niza Huang

VJ


Cassandra

Rachel Boston

GBGH Jewelry

Imogen Belfield

Margherita

Sophie Breitmeyer Elisain Jewelry

Ayaka Nishi

Bijoules

VJ

75

purpose of the event is to create a network of relationships and new business opportunities with the most sophisticated buyers of the distribution by focusing on the skills that the participants in the event have to offer. The laboratory of Fiera di Vicenza was born as interconnection platform where you will combine synergistically with all the skills in the world of fashion and accessory: creativity, production technique and materials. Leather, Stone, Technology, Textile. These are the 4 creative areas in which the laboratory is structured. Leather is the space devoted to leather accessories, bags, shoes and clothing. Stone explores the world linked to the creation of the jewel and the use of different materials, from gold to titanium, with experts in the production of the gold sector. The area Technology is reserved for hi-tech innovations: the display systems, 3D technology applied to the accessory of fashion until eyewear fashion. ORIGIN, PASSION & BELIEFS - APROJECTBY The designers with the most creative, original and futuristic proposals in the field of clothing, will meet with representatives of weaving and packaging of fashion brands in the space dedicated to Textile. For each product area 25 designers exhibit their creations and meet the world production of reference, the independent brand and super specialist suppliers. An innovative way to create a cross-fertilization between the independent designers, companies, craftsmen most respected in the industry and international buyers. Over the course of four days in addition, there are numerous events that affect the world of fashion from the show "corporeality. THE JEWEL IN ACCORDANCE WITH GIANFRANCO FERRE '"which contains 15 items created by the Master of Vicenza and displayed in the exhibition curated by Maria Luisa Frisa. Even Carmina Campus, the brand created by Ilaria Venturini Fendi handbags and accessories to create materials for reuse, is the special guest of the first edition of ORIGIN PASSIONS AND BELIEFS. Almost eight years after his birth, Carmina Campus continues to do research on complexity, heterogeneity and diversity of waste materials generated by the cycles of production and consumption that determine the aesthetic and conceptual content of her products.


76

VJ


MA.VI & CO. www.maviargenti.it VJ

77


beautiful people

LIVE ART Beautiful People Live Art è un sito web non-profit fondato e diretto da Thereza Pedrosa, che offre uno scorcio sull'arte contemporanea internazionale, un mondo che è un gioiello ricco di sfaccettature. L'arte è una e indivisibile, senza netti confini e settori, per questa ragione BPLA ama proporre sinapsi creative tra arte, design, fotografia, architettura e moda. L'obiettivo di BPLA è rivelare le personalità e le idee degli artisti, aiutandoli così a farsi conoscere dal nostro pubblico e a promuovere il loro lavoro, attraverso interviste, articoli, mostre virtuali e pubblicazioni digitali.

LEXI DALY

La virtual exhibition The Shape of Dreams, la forma dei sogni, nasce da un contest in cui si invitano gli artisti del gioiello contemporaneo a liberare le briglie della loro fantasia e a inseguire i loro sogni. Grazie alle parole di Walt Disney “Se lo puoi Sognare, lo puoi Realizzare”, abbiamo ispirato molti artisti e sono pervenute oltre 200 partecipazioni che presentavano 600 straordinarie creazioni da circa 30 paesi, in rappresentanza dei 5 continenti. The Shapes of Dreams è la selezione di 60 tra questi artisti, già affermati e giovani promesse, che sono riusciti a racchiudere in modo sorprendente nel loro gioiello la loro personalità, individualità e fantasia.

WENDY MCALLISTER

YOLANDA RUBIANO SERRANO

78

VJ


© www.PolskaBizuteria.pl

Palakiss office n. 300

VJ 81 Pracownia Z³otnicza Chojnacki Wojciech, 83-110 Tczew, ul. Kopernika 1, Poland, tel. +48 58 531 38 31, fax +48 58 532 75 15, amber@abcgold.pl, www.abcgold.pl


82

VJ


VJ

83


84

VJ


VJ

85


olfatto ridefinire il

Gioiello IV

prima tappa della mostra itinerante ideata da Sonia Patrizia Catena Il progetto Ri-definire il gioiello a cura di Sonia Patrizia Catena, ormai alla sua quarta edizione, tenta di delineare un percorso di ricerca nel panorama frammentato del gioiello contemporaneo, laddove manca una definizione consolidata e una storia del gioiello strutturata e organica. Il gioiello contemporaneo è ormai una realtà creativa che riguarda un numero consistente ed in continua crescita di artisti, orafi e designer, impegnati nella sperimentazione di forme, materiali, tecniche, nell’intento di superare o rinnovare la nozione tradizionale di ornamento, facendone una forma d’arte autonoma. Dal 2010 il concorso “Ridefinire il Gioiello” ha l’obiettivo di diffondere e valorizzare una nuova estetica del gioiello contemporaneo tramite la ricerca di materiali innovativi e sperimentali, coinvolti in un processo creativo dove il valore aggiunto lo fa l’idea. Quest’anno il tema del progetto è stato dedicato ai cinque sensi: gusto, vista, olfatto, tatto, udito, dunque: “Ridefinire il Gioiello in tutti i Sensi, con tutti i Sensi”. Il gioiello è sperimentare un’emozione e, progettarlo tramite i “Sensi”, gli connota un significato, un senso personale dipendente dalla propria ricerca artistica. Il gioiello come “gusto” (aromi, sapori); “vista” (forme, colori); “olfatto” (profumi, odori); “tatto” (matericità, plasticità) e “udito” (suoni, rumori). Il profumo ci consente di viaggiare attraverso lo spazio e il tempo, mentre il tatto veicola un’intimità prossemica annullando i confini e i limiti, altresì l’udito può dar “voce” al gioiello e all’elemento memoria, perché ce lo ricorda. Tutte queste associazioni di parole e definizioni ci permettono di comprendere come i sensi ci inducano a un “viaggio” profondo, a un’immersione nel mondo. I designers impiegano materiali ed elementi decontestualizzati ed estrapolati dal loro contesto con lo scopo di trasfigurarli in gioielli polifunzionali. Divengono accessori sì, ma non della moda, bensì “accessorio” del corpo, lo vestono conformandolo e modificandolo. Dimostrano una spiccata personalità, una forte identità che non correda l’abito - come nell’accezione tradizionale - bensì assurgono a coprotagonisti, avvalorandone il carattere polifunzionale e di multipersonalità. Sculture, gioiello contemporaneo, accessori moda, bijoux, termini che farebbero saltare ogni rubricazione tradizionale di design funzionale o di alta gioielleria, eppure sono - proprio per questa loro natura polimorfa e migrante - prodotti del nostro contemporaneo, del nostro “mondo liquido” direbbe Zygmunt Bauman.

o t s u g 86

VJ


tatto

ista

o

Start up of the touring exhibition by Sonia Patrizia Catena. The project Re-define the jewel by Sonia Patrizia Catena, now in its fourth edition, attempts to outline a course of research in fragmented landscape of contemporary jewelery, where there is no definition established and a history of jewelery structured and organic. The contemporary jewelery is now a creative spirit that involves a substantial and growing number of artists, goldsmiths and designers, engaged in experimenting with forms, materials, techniques, in order to overcome or renew the traditional notion of ornament, making it a form independent art. Since 2010, the competition "Redefining the Jewel" aims to disseminate and exploit a new aesthetic of contemporary jewelery by searching for innovative materials and experimental, involved in a creative process where the idea does the added value. This year the theme of the project was devoted to the five senses: taste, sight, smell, touch, hearing, thus: "Redefining the Jewel in all senses, with all the senses." The jewel is experiencing an emotion and then design through the "Senses", connotes a meaning, a personal sense coming from his own artistic research. The jewel-like "taste" (aromas, flavors); "View" (shapes, colors); "Smell" (perfumes, odors); "Feeling" (materiality, plasticity) and "hearing" (sounds, noises). The smell allows us to travel through space and time, while the touch conveys an intimacy proxemics canceling the boundaries and limits also hearing may give "voice" to the gem and item memory, because we are reminded. All these associations of words and definitions allow us to understand how the senses lead us to a "journey" deep dive in the world. The designers use materials and elements of context and taken out of context in order to transfigure them into multi-functional jewelry. Become accessories yes, but not the fashion, just "accessory" of the body, dressed it more in line and editing it. Demonstrate a strong personality, a strong identity that does not accompany the dress - as in the traditional sense - but surging to the co-stars, corroborating the multifunctional nature and multipersonality. Sculptures, contemporary jewelry, fashion accessories, jewelry, terms that would blow every traditional cataloging of functional design or fine jewelry, yet they are - because of their nature and polymorphic migrant - products of our contemporary, our "liquid world" as would say Zygmunt Bauman.

VJ

87


ridefinire il

Gioiello IV In mostra / On display: Ballabbio Malvina, Bezerra Màrcia, Bosio Olar Slobodanka, Bruni Michela, Casati Loriana, Catalano Erminia, Cerasoli Danila& Bernarda Carbone, Chimajarno (Trentin Chiara), Del Gamba Agnese, Eandare (Giovanninetti Lucilla), Ercolani Sandra, E-vasiva, Fenili Antonella, Finny’s Design (Vitali Alessandra), Forte Laura, Fragiliadesign (Di Virgilio Francesca), Garbin Mara, Ghilardi Eleonora, Giardinoblu, Giuffrida Lorena, Lacerenza Carmela, Lanna Elisa, Leek (Porro Francesca), Liscia Micaela, Lovisetto Leonia, Maracanta (Bombardelli Lorena), Meri Macramè Gioielli (Iotti Marisa), Mia Gioielli Contemporanei (Sanfilippo Simona), Monguzzi Giovanna, Monti Arduini Olivia, Palmas Loana, Renzulli Alessandra, Rocco Maddalena, Rombolà Rosalba, Rossi Elena, Rotta Monica, Sala Alex, Soria Antonella, Volpi Laura, Wire Dèco Design (Minelli Fabiana).

Opening: 28 Settembre 2014 dalle 18:30 alle 21:30 Circuiti Dinamici Via Giovanola, 19/21 Milano La mostra resterà aperta fino al 05/10/2014 Orari: giov.-ven.- sab. 17 :00 – 19 :00 Mostre itineranti 2014/2015 / Touring Exhibitions 2014/2015: dal 28 settembre al 5 ottobre - Circuiti Dinamici, Via Giovanola 19/21, Milano. dal 18 ottobre al 15 novembre - Dima-design, Via Crocefisso, 2, 20059 Vimercate (MB). 21/22/23 novembre - NDI - Spazio Asti, Via Asti 17, Milano. dal 22 al 25 gennaio - Galleria Rossini, Viale Monte Nero 58, Milano. dal 7 al 13 febbraio - Spazio E, Alzai Naviglio Grande 4, Milano.

Information: Ridefinire il Gioiello di Sonia Patrizia Catena www.ridefinireilgioiello.com design.circuiti@libero.it

udito 88

VJ


I L W O R K S H O P D I PA L A K I S S

FALL

8 - 10 NOVEMBER 2014

follow on: VJ

89


raffaella

CICCIA Restauratrice, decoratrice, orafa, designer e creativa a tutto tondo Raffaella Ciccia nel 2008 crea il marchio JU e il lancio della linea JU Jewels composta da quattro collezioni: Passiflore di deciso rimando al Liberty, Forma & Materia al design, Antichi Profili all’arte antica e Jewels of Resin al gioiello contemporaneo. Nel 2010 il marchio JU si arricchisce della nuova linea JU Bijoux dove l’artista si diverte a creare con pizzi, pietre pietrine, catene e catenine. Le creazioni JU Jewels si distinguono per stile e design ricercati, cura nel dettaglio e unicità artistica, caratteristiche che l’artista apporta dalla professione di restauratrice che esercita da più di dieci anni anche in Vaticano. Di esclusiva JU Jewels la tecnica con cui sono realizzati i monili della collezione FLOWERS: la foto di fiori e/o foglie viene trasferita su un supporto leggero come carta e al tempo stesso resistente come plastica conferendo eterea leggerezza ai bijoux. Con questa tecnica inoltre JU Jewels può personalizzare i bijou utilizzando una foto, un disegno o immagine dei suoi clienti realizzarne il loro bijou esclusivo. Metalli utilizzati: metallo anallergico dorato e pietre.

Restorer, decorator, goldsmith, designer and all-round creative Raffaella Ciccia created the brand in 2008 and the launch of the JU JU Jewels consists of four collections: Passiflor that absolutely brings you back to Liberty’s style, Forma & Materia to design, Antichi Profili to the ancient art and Jewels of Resin to the contemporary jewelery. In 2010, the brand new line is enriched by the new line JU Bijoux where the artist likes to create with lace, rhinestones stones, chains and necklaces. JU Jewels creations stand out for style and refined design, attention to detail and artistic uniqueness, that the artist brings with from the profession of restorer who has carried out more than ten years in the Vatican. it’s exclusive JU Jewels the technique with which are made jewelry collection FLOWERS: The photo of flowers and / or leaves is transferred to a support such as paper and lightweight at the same time as durable as plastic, giving an ethereal lightness and bijoux. With this technique also can customize the JU Jewels bijou using a photo, drawing or picture of her customers, realizing their exclusive bijoux. Metals used: hypoallergenic metal gold and stones. 90

VJ


VJ

91


news

FROM USA D'Orazio & Associates presenta novità dagli States: le attrici indossano i gioielli

Carrie Preston indossa con pavè di zaffiro M.C.L. by Matthew Campbell Laurenza alla premiere di "True Blood" stagione della HBO 7 a TCL teatro cinese il 17 giugno 2014 a Hollywood, California. Carrie Preston wearing M.C.L. by Matthew Campbell Laurenza pave sapphire earrings at the premiere of HBO's "True Blood" season 7 at TCL Chinese Theatre on June 17, 2014 in Hollywood, California.

Jennifer Lopez indossa Brumani orecchini in oro rosa a cerchio trasparente in quarzo e bracciale, e anche un braccialetto di diamanti cioccolato Le Vian mentre partecipa al SiriusXM Municipio 19 Giugno 2014 a New York City.

Jennifer Lopez wearing Brumani rose gold translucent quartz hoop earrings and bracelet, and also a Le Vian chocolate diamond bracelet while participating in the SiriusXM Town Hall on June 19, 2014 in New York City.

Candice Swanepoel indossa un braccialetto di diamanti Demarco mentre partecipa alla celebrazione del 2014 del Maxim Hot 100 women e all’anteprima del Maxim al Pacific Design Center il 10 giugno 2014 a West Hollywood, CA. Candice Swanepoel wearing a Demarco diamond bracelet while attending Maxim's Hot 100 Women of 2014 celebration and sneak peek of the future of Maxim at Pacific Design Center on June 10, 2014 in West Hollywood, CA.

news from usa news from usa news

om usa news from usa news from usa

news from usa news from

from usa news from usa 92

VJ


Si prega di vedere le immagini qui sopra di Minnie Driver che indossa bracciali di diamanti Le Vian, Tatiana Maslany indossa un anello di diamanti Jack Vartanian e braccialetto di diamanti a picco, Borgioni Christina Applegate indossa borchie e anello di diamanti di Carla Amorim, e un minaudiere M.C.L. by Matthew Campbell Laurenza, e Wendi McLendon-Covey indossano un bracciale in bambÚ di Chimento e un anello di diamanti Chimento al 4 ° Annual Critics 'Choice Television Awards a Beverly Hilton Hotel il 19 giugno 2014 a Beverly Hills, California.

news from usa news from usa news

from usa news from usa news from usa

usa news from usa news f

Please see the abowe images of Minnie Driver wearing Le Vian diamond bracelets, Tatiana Maslany wearing a Jack Vartanian Pleats diamond ring and a Borgioni diamond spike bracelet, Christina Applegate wearing Carla Amorim diamond studs, a Carla Amorim diamond ring, and an M.C.L. by Matthew Campbell Laurenza minaudiere, and Wendi McLendon-Covey wearing a Chimento Bamboo cuff and a Chimento Infinity diamond link ring at the 4th Annual Critics' Choice Television Awards at The Beverly Hilton Hotel on June 19, 2014 in Beverly Hills, California.

Emmy Rossum indossa orecchini Sutra in zaffiro e diamanti, tre bracciali di diamanti Amrapali, e un anello di diamanti Amrapali al 2014 di Los Angeles Film Festival Proiezione di "Cometa" al Regal Cinemas LA Live il 13 Giugno 2014 a Los Angeles, California.

Emmy Rossum wearing Sutra sapphire and diamond earrings, three Amrapali diamond bracelets, and an Amrapali diamond ring at the 2014 Los Angeles Film Festival - Screening Of "Comet" at Regal Cinemas L.A. Live on June 13, 2014 in Los Angeles, California.

Kat Graham indossa una Collana in oro con diamanti di Chimento mentre partecipa all’apertura della celebrazione del Vanity Fair e Vera Wang sul Rodeo Drive il 18 giugno 2014 a Beverly Hills, California.

Kat Graham wearing a Chimento gold link necklace with diamonds while attending the Vanity Fair and Vera Wang Celebrate The Opening of Vera Wang on Rodeo Drive on June 18, 2014 in Beverly Hills, California.

from usa news from usa VJ

93


Halle Berry indossa orecchini di diamante Jack Vartanian Universe e un anello nocca di diamante nero Nasrin Imani alla premiere di 'Extant' presso il Centro California Science il 16 giugno 2014 a Los Angeles, California. Halle Berry wearing Jack Vartanian Universe diamond ear climbers and a Nasrin Imani black diamond knuckle ring at the premiere of 'Extant' at the California Science Center on June 16, 2014 in Los Angeles, California.

Jennifer Hudson indossa due polsini M.C.L. di Matthew Campbell Laurenza e un anello di diamante nero Carla Amorim durante l'esibizione al BET Awards '14 al Nokia Theatre LA Live il 29 giugno 2014 a Los Angeles, California. Jennifer Hudson wearing two M.C.L. by Matthew Campbell Laurenza cuffs and a Carla Amorim black diamond ring while performing at the BET AWARDS '14 at Nokia Theatre L.A. LIVE on June 29, 2014 in Los Angeles, California.

Alessandra Ambrosio indossa anelli di diamanti Sethi Couture e orecchini di diamanti Ivy Garnet alla festa di anniversario dei 30 anni presso l’Orlando il 4 giugno 2014 a Los Angeles, California. Alessandra Ambrosio wearing Sethi Couture diamond rings and Ivy garnet and diamond earrings at The Orlando 30 Year Anniversary Party on June 4, 2014 in Los Angeles, California.

Demi Lovato indossa dei bracciali con pavè di diamanti M.C.L. di Matthew Campbell Laurenza (mano sinistra) e un braccialetto di diamanti Chimento (mano destra), un anello di diamanti Demarco, e orecchini di diamanti neri leopardati Jack Vartanian Glam mentre conduce il LA Pride Parade come Grand Marshal e clicca la sua musica video di "Really Don't Care , 8 giugno a West Hollywood, CA. Demi Lovato wearing M.C.L. by Matthew Campbell Laurenza pave spinel bracelets (left hand), a Chimento diamond link bracelet (right hand), a Demarco diamond ring, and a Jack Vartanian Glam Leopard black diamond ear climber while leading the LA Pride Parade as Grand Marshal and taping her music video for "Really Don't Care", June 8th in West Hollywood, CA.

news from usa news from usa news

om usa news from usa news from usa

news from usa news from

from usa news from usa 94

VJ


VJ

95


YOUNG S.n.c. dal 1979

Piazza G.della Chiesa 3/2 16156 Genova Tel. +39 010 6974070 - Cell. +39 335 6064474 e-mail: young.italy@virgilio.it

VJ 96 96 VJ


PALAKISS 路 SALA PERLA 路 UFFICIO / OFFICE 308 c/o Grosrimini, via Coriano 58 blk 92h - 47900, Rimini tel. 0541 381304 - fax 0541 397414 - silverland@interfree.it - www.silverland.it VJ 97


produttori dal 1982 - manifacturer since 1982

Presenti alla fiera di Vicenza Gennaio - Maggio - Settembre

Palakiss Stand n. 102-103

Urania Preziosi snc Via F. Baracca 40/46 - 52100 Arezzo - Italy Tel. +39 0575 370033 - Fax +39 0575 409221 mauro@uraniapreziosi.it 98 VJ - Skype: pennabiancka


VJ

99


Il lusso sfaccettato, design e lavorazione artigianale della linea TOUSCÉ Versatile luxury, design and craftsmanship of the TOUSCÉ’s collection

100

VJ


LA FRASE RACCHIUDE IN PIENO IL SENSO E L’ORIGINE DI TOUSCÉ,
Gioielli architettati in forme pure in un’ottica chic ed elegante, una collezione di accessori di alta qualità, dal concept innovativo che esprime con forza le sue origini Made in Italy. IL NUOVO BRAND DI GIOIELLI E ACCESSORI NATO DALLA MENTE E DALLA MANO DI FABIANA COALOVA CHE HA FATTO DI UN SEMPLICE DADO, DI UNA RONDELLA E DI UN BULLONE LA PROPRIA FIRMA ARTISTICA.
Fabiana è una giovane designer nata in provincia di Torino e cresciuta con una valigia carica di sogni e viaggi da realizzare. Sin da piccola mostra uno spiccato estro artistico, una passione sfrenata per il disegno e per la creazione di oggetti, soprattutto accessori, carichi di personalità e colore.
Lo stimolo a realizzare una propria collezione nasce proprio in famiglia, nella bulloneria industriale del padre, dove lavora dopo aver terminato gli studi economici e i numerosi viaggi di formazione all’estero. L’amore per la moda e per i viaggi, al tempo stesso il contatto quotidiano con dadi bulloni e rondelle, fanno nascere in Fabiana l’idea di dar loro nuova vita e fascino. Perché, se un dado, una rondella o una vite possono sembrare oggetti di per sé semplici, rivestiti di smalto e uniti a preziosi cristalli Swarovski, sete e pellami pregiati, acquistano immediatamente nuovo valore e possono diventare un vero e proprio must-have che completa il look di tutti i giorni. Da questa idea intuitiva prende vita una collezione completa di accessori di alta qualità dal concept innovativo che, attraverso la scelta di materiali e materie prime eccellenti, esprime con forza le origini del Made in Italy. Ogni singolo oggetto della collezione è in grado di suscitare la voglia di essere toccato con mano, provato, osservato da vicino, per cogliere come i diversi elementi che lo compongono per quanto essenziali siano spettacolari nella costruzione.

THE SENTENCE CONTAINS THE FULL MEANING AND ORIGIN OF TOUSCÉ,
Jewels designed with pure forms in a chic and elegant perspective, a collection of accessories of high quality, with an innovative concept that strongly expresses its “Made in Italy”. THE NEW BRAND OF JEWELLERY AND ACCESSORIES IS CREATED BY THE MIND AND HANDS OF FABIANA COALOVA, WHO TRANSFORMED SIMPLE NUTS, WASHERS AND BOLTS INTO HER ARTISTIC SIGNATURE.
Fabiana is a young designer, born near Turin (Italy), with a suitcase full of dreams to achieve and journeys to make. Since she was just a child, she showed a strong artistic flair, a real passion in drawing and in creating new objects, accessories first, loaded with personality and color.
The motivation of shaping her own collection comes from her family, in particular thanks to her father’s nuts and bolts factory, where she started working after her economical studies and her abroad training trips. The combination of her intense love for fashion and travel, and the daily link with nuts, bolts and washers, led Fabiana to the idea of giving them new life and charm. Even though nuts and bolts might seem simple objects, if made of precious metals, embellished with Swarovski Crystals and fine leathers, they can acquire immediately value and become a real must-have accessory to complete the everyday outfit. This intuitive thought generated a whole high-quality and innovative concept accessories collection, through the selection of the best materials and elements, expressing with vim a truly Made in Italy nature. Each single piece arouses the desire to be touched, worn, and closely observed in order to grasp how the different elements that compose it, with simplicity, are spectacular in their structure.

VJ

101


technopolis city of

ATHENS

" Jewellery Art Workers " (JAW), l'Associazione dei designer di gioielli greci, è lieta di annunciare i SIMBOLI mostra contemporanea di gioielli, dal 31 maggio al 9 Giugno alle vecchie storte del Museo Industriale Gas, a Technopolis - Città di Atene. 42 artisti - designer illustri partecipano a un dialogo intorno al simbolismo contemporaneo sotto forma di gioielli, con l'utilizzo di vari materiali e mezzi. Questi pezzi di gioielleria resistono al tempo e arrivano nel futuro, come frammenti che trasportano informazioni codificate - simboli del nostro tempo. Il passato viene reinterpretato, il presente è registrato e i messaggi vengono trasportati nel futuro, utilizzando l’ispirazione come loro guida e l'arte come veicolo! Saranno anche presentati video arte e performance, laboratori di gioielleria e visite guidate che si svolgeranno durante le ore di esposizione.

“Jewellery Art Workers” (J.A.W), the Association of Greek jewellery designers, is happy to announce the Contemporary Jewellery Exhibition S Y M B O L S, from May 31 to June 9, at the Old Retorts of the Industrial Gas Museum, at Technopolis – City of Athens. 42 Artists – Distinguished Designers participate in a dialogue around contemporary symbolism taking the form of pieces of jewellery, with the use of various materials and mediums. These pieces of jewellery resist the ravages of time and arrive in the future as fragments carrying coded information – symbols of our times. The past is reinterpreted, the present is recorded and the messages are carried to the future, using Inspiration as their guide and Art as their vehicle! Art Video and Performances will be also presented and jewellery workshops and guided tours will take place during the exhibition hours.

Curatore: Anna Chassanakou

Curator: Anna Chassanakou 102

VJ


VJ

103


technopolis city of

ATHENS Artisti partecipanti / Participating Artists: Kalliopi Arnaoutaki, Artemis Valsamaki, Stavros Vlachos, Melanie Georgacopoulos, Vassilis Giabouras, Akis Goumas, Aphrodite Goula, Stella Deligianni, Tania Drakidou, Artemis Zafrana, Thomas Thomidis, Victoria Ioannidou, Iosiff Iosifidis, Anastasia Kandaraki, Christina Karakalpaki, Apostolos Klitsiotis, Paraskevi Kokolaki, Vally Kontidis, Marialena Leondaraki, Katerina Malami, Lefteris Margaritis, Mary Margoni-Yannis Mandilakis, Katerina Meliopoulou, Maria Militsi, Sarina Beza, Fotini Nikolaidou, Sofia Papalexiou, Liana Pattihis, Barbara Perrakis, Aspasia Polyzou, Vaggelis Polyzos, Antria Prasinou, Eleftheria Stamati, Iosiff Stavroulakis, Niki Stylianou, Maria Tsibiskaki, Otsis (Vasilios Tsoutsoplidis), Dora Charalambaki, Maria Chatzaleksi-Errikos Andreopoulos, Maria Psarianou, COSMOCHAOS Maria Apostolopoulou-Nikos Karakostas, D-OLIUM Sofia Bachlava-Vassilis Stamoulis.

technopolis city of

ATHENS 104

VJ


106

VJ


VJ

107


108

VJ


VJ

109


110

VJ


VJ

111


112

VJ


VJ

113


114

VJ


VJ

115


116

VJ


VJ

117


118

VJ


VJ

119


120

VJ


VJ

121


122

VJ


THAI LEADER AND SPECIALIST

IN CRYSTAL JEWELRY Royi Sal is a name you can trust in designing and manufacturing premium quality Silver Jewelry, Crystal Jewelry, Fashion Jewelry and Children’s Jewelry. 90% of our collections are available in Brass. We also provide OEM services.

JCK SHOW

HONG-KONG

BANGKOK

PALAKISS

LAS VEGAS

INTERNATIONAL JEWELLERY SHOW

GEMS & JEWELRY FAIR

BOOTH No.145

VJ 123 Royisal Co., Ltd.Jewelry Manufacturer in Bangkok, Thailand www.royisal.com e-mail: sales@royisal.com

Check Royi Sal’business credit

Social compliance certified


Fair Highlights Hong Kong, la Fiera giugno ha festeggiato il suo 27° anniversario

quest'anno. Il più grande evento di giugno finora, con una superficie espositiva lorda raggiungendo un record di 70.000 metri quadrati. Alcuni dei padiglioni a tema, tra cui le pietre preziose, Diamanti e Perle, sono state collocate in nuove aree per meglio ospitare nuovi espositori per un totale di 1.892 registrando un +3% rispetto allo scorso anno.

Hong Kong, Hong Kong, June Fair celebrated its 27th anniversary this year. The biggest event in June so far, with a gross exhibition area reaching a record 70,000 square meters. Some of the theme pavilions, including precious stones, diamonds and Perls, have been placed in new areas to better accommodate new exhibitors for a total of 1,892 recording + 3% compared to last year.

Las Vegas, ha chiuso le porte sul suo 23° appuntamento annuale con una forte presenza ed un elevato successo. Sono state segnalate forti vendite in tutte le categorie di espositori e i buyer hanno dato alti voti per la quantità dei nuovi prodotti che sono stati presentati. Oltre 3.000 nuovi acquirenti a JCK Las Vegas per la prima volta; la comunità internazionale ha sostenuto con forza lo spettacolo, con una forte partecipazione dal Brasile, Cina, India, Russia e Regno Unito. Las Vegas has closed the doors on its 23 annual event with a strong presence and a high success. They have been been reported strong sales in all categories of exhibitors and buyers have given high marks for the amount of new products that were presented. Over 3,000 new buyers to JCK Las Vegas for the first time; the international community strongly supported the show, with a strong participation from Brazil, China, India, Russia and the United Kingdom.

LAS VEGAS 124

VJ


Jubinale, La 7° edizione della fiera JUBINALE, che si è tenuta a Cracovia dal 5 al 7 giugno, 2014, è stata l’evento che ha visto Palakiss Vicenza impegnato con una collettiva di suoi espositori presenti in un area dedicata. Durante la tre giorni, Jubinale è stata visitata da un totale di quasi 3000 visitatori provenienti da 25 paesi; un significativo incremento, rispetto allo scorso anno. Il giorno dell’inaugurazione della mostra, ha riscosso particolare successo in termini di trading. Nel 2014, il numero degli espositori è cresciuto - l'offerta estiva di gioielli e orologi è stata vpresentata da 147 aziende provenienti da 10 paesi. Jubinale, the 7th edition of the fair JUBINALE, which was held in Krakow 5-7 June 2014 was the event that saw Palakiss Vicenza engaged with a group of its exhibitors in a area dedicated to them. During the three days Jubinale was visited by a total of nearly 3,000 visitors from 25 countries; a significant increase over last year. On the opening day of the exhibition, has received a good successful in terms of trading. In 2014, the number of exhibitors has grown - The offer of summer jewelry and watches has been presented by 147 companies from 10 countries.

Fair Highlights VJ

125


126

VJ


VJ

127


ABBONATI

e riceverai in anteprima

VJ ON LINE 6 uscite/anno

SUBSCRIBE and you’ll be the first to receive the ON LINE ISSUE OF VJ MAGAZINE! 6 issues/year

6th-10th

8th-10th

Nov

128

VJ

23rd-28th


VJ Magazine - settembre 2014  

VJ Magazine - settembre 2014 VJ Magazine - september 2014