__MAIN_TEXT__
feature-image

Page 56

56

ARTS & CULTURE

Photo / Vincenzo D’Alto

DOMENICA MARTINELLO by / di MARIA SCALA

Falls under poetry’s spell

Stregata dalla poesia

For Montreal writer Domenica Martinello, the journey towards publishing her debut poetry collection All Day I Dream About Sirens this April feels like an odyssey. That’s fitting, since her book is filled with popular culture and classic references to mythology – from sirens and mermaids to the Starbucks logo to Disney’s The Little Mermaid to the monsters populating Homer’s The Odyssey. “I wrote the first poems in All Day I Dream About Sirens in 2015, the manuscript was accepted for publication in 2017 and is now seeing the light of day in 2019,” says Martinello. “Writing is a very process-based art form for me, and the gratification is in doing the work itself—though its culmination has already been so rewarding.” A graduate of the prestigious Iowa Writers’ Workshop (where she earned an MFA and received the Deena Davidson Friedman Prize for Poetry) a finalist for the 2017 Bronwen Wallace Award for Emerging Writers and the winner of carte blanche’s 3Macs Prize, Martinello is keenly aware of how she got to this point. The 27-year-old credits her parents (her mother is English-Canadian and her father is from Cicciano, Naples) for instilling “kindness and a rigorous work ethic” in her. “As a second generation Italian, I don’t take anything for granted —not the privilege of my education and especially not the generous support of my family. But nothing was handed to me either. Sometimes I do feel imposter syndrome as an artist from a working-class background. But mostly I’m proud, driven and grateful.” The poems in Martinello’s collection that centre on personal history deftly explore the push/pull between the past and present. In one of several versions of “Refrain on the Rocks” she writes:

Per la scrittrice montrealese Domenica Martinello, il cammino verso il suo esordio con la pubblicazione in aprile della collezione di poesie All Day I Dream About Sirens è sembrato un’odissea. Definizione appropriata, dato che il suo libro è pieno di cultura popolare e riferimenti classici alla mitologia – dalle sirene e sirenette al logo di Starbucks, a La Sirenetta della Disney, ai mostri che popolano l’Odissea di Omero. “Ho composto le prime poesie di All Day I Dream About Sirens nel 2015, il manoscritto è stato accettato per la pubblicazione nel 2017 e finalmente sta vedendo la luce nel 2019,” afferma Martinello. “Quella della scrittura è una forma d’arte davvero metodologica per me e la soddisfazione giunge dal lavoro in sé – anche se il suo culmine è già stato molto gratificante.” Laureata presso il prestigioso Iowa Writers’ Workshop (dove ha conseguito una MFA e ha ricevuto il premio per la poesia Deena Davidson Friedman), finalista al Bronwen Wallace Award per Scrittori Emergenti del 2017 e vincitrice del premio 3Macs di car te blanche, Mar tinello sa bene come è arrivata a questo punto. La 27enne riconosce ai suoi genitori (sua madre è anglo-canadese e suo padre viene da Cicciano, Napoli) il merito di averle trasmesso “la gentilezza e una rigida etica del lavoro.” “Essendo italiana di seconda generazione, non do nulla per scontato – né il privilegio di aver studiato né tantomeno il generoso sostegno della mia famiglia. Ma nel contempo, nulla mi è stato regalato. A volte sento di avere la sindrome dell’impostore in quanto artista proveniente dalla classe operaia. Ma, in generale, sono fiera, motivata e grata.” Le poesie della raccolta di Martinello che si incentrano sulla storia personale esplorano con destrezza il tira e molla tra passato e presente. In una delle molte versioni di “Refrain on the Rocks” scrive:

Profile for Panoram Italia Magazine

Panoram Italia Toronto - April/May 2019  

Panoram Italia Toronto - April/May 2019  

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded