Issuu on Google+

MySardegna Maggio - Giugno 2010 N°7

Copia gratuita

Diamo voce alla tua idea d’impresa

IL SIGNORE DELLE GOMME OPINIONI

Elezioni: votiamo per essere rappresentati

AMBIENTE

2010: l'anno della biodiversità

EVENTI

La trentanovesima Sagra delle Ciliegie

ECONOMIA

Il successo dei prodotti a marchio Dico

LitterAuto


ARZO APRILE NUMERO 7

MySardegna

SOMMARIO

3 MyDESIGN

6 MyEVENTI

14 MyFOOD

17 MyHOBBY

18 MyECONOMIA

20 MyAMBIENTE

22 MyCOPERTINA

24 MyMODA

26 MyTECH 28 MyMOTORI

31 MyTATTOO 33 MyMUSICA 34 MyFITNESS 37 MySCIENZE

38 MyOPINIONI

Diamo voce alla tua idea d’impresa

•Il mobile indiano •Costruire con il legno lamellare •Porte artigianali in legno massello •Arriva Ariston Nous •Il Coordinato al salone internazionale del mobile •Pronto casa partner di Domotica Italiana •Parquet laminato: la nuova era della pavimentazione •Do-mus design: il mio architetto low-cost •Quando la pietra è simbolo d'amore •Villacidro: la trentanovesima Sagra delle Ciliegie •Il gelato artigianale •Caffè e salute •Pausa caffé: il locale che non c'era •Nasce Sardegna Brems •Il successo dei prodotti a marchio Dico

•2010: l'anno della Biodiversità

•Il signore delle gomme •Intimo e astri: scopri come potenziare il tuo fascino •Art Akademy: consigli per la cura del capello •Net system e la democrazia informatica •Esami e patente per le minicar •Incentivi auto 2010 •Fiat 500 USA •Nuova vita alla tua barca

•Valentina Fais e il mondo dei tatù •The third world is here •tutti in forma perfetta con il walking program

•Le Biopiscine •Tutti i segreti del nostro amico gatto

•Elezioni a Maggio: votiamo per essere rappresentati

My Sardegna è anche sul Web http://issuu.com/mysardegna

in copertina

P.22

Lo staff di Villgomme

MySardegna Anno II• numero 7 • Maggio Giugno 2010 Proprietario e editore Marco Uccheddu m.uccheddu@mysardegna.it Direttore responsabile Tito Boassa Vice direttore Ivan Fonnesu ivanfonnesu@yahoo.it Grafica e impaginazione Federico Musiu federicomusiu@tiscali.it Collaboratori Matteo Orrù, Fabrizio Giorri, Gianluigi Deidda, Valentina Fais, Alessandro Loddi, Raffaele Usala, Nicola Allievi, Massimo Mocci, Stefania Ferrau, Alma 360, Alberto Masala, Massimo Seu Redazione Via Is Mirrionis 51/C, 09121 Cagliari, tel: 070.2348127 redazione@mysardegna.it Stampa Nuove Grafiche Puddu s.r.l. Via del Progresso, 6, 09040 Ortacesus (CA) -Z.I.Registrato presso il Tribunale di Cagliari Registrazione n° 6/09 del 07-04-2009 La direzione di Mysardegna si riserva il diritto di rifiutare o sospendere una inserzione a proprio insindacabile giudizio. L’editore e la concessionaria di pubblicità non rispondono di eventuali errori di stampa, ritardi o danni causati dalla non pubblicazione di inserzioni per qualsiasi motivo. E’ vietata ogni riproduzione, anche parziale, di questa copia di giornale.

My Sardegna è distribuito a: Campidano di Cagliari, Medio Campidano, Costa Verde, Oristano, Olbia Sarrabus, Gerrei, Parteolla, Marmilla, Trexenta.

Concessionaria esclusiva per la pubblicità Now Communication Via Is Mirrionis 51/C, 09121 Cagliari, tel: 070.2348127 info@mysardegna.it

per la vostra pubblicità su MySardegna

contattateci per un preventivo allo

070.2348127 349.2116567 340.5259346

oppure scriveteci su

info@mysardegna.it


l'angolo delle fantasie d'oriente

My DESIGN

IL MOBILE INDIANO

I

l’amm (mango), che viene portato tagliato a misura del mercato. Di solito, il lavoro prevede la costruzione semplice: tornitura, taglio e giunzione. Il dipinto viene fatto dopo aver terminato i mobili, un cappotto verniciato lo segue per dare una finitura liscia al prodotto. La canna d’India è sostanzialmente un prodotto naturale e proviene dalle canne palustri della palma. Utilizzando la canna d’India per mobili d’intreccio, si ottengono mobili di eccellente qualità perché grazie alla sua struttura porosa, è estremamente elastica. Spesso le canne vengono anche spaccate oppure trattate con vapore acqueo e danno così un’impressione più fine. La colorazione viene eseguita prima della costruzione dei mobili. Attualmente il mercato offre mobili da giardino d’inverno di canna d’India con una tecnica d’intreccio molto fine e con una grande varietà di colorazioni, oltre la classica naturale.

mobili indiani si suddividono in tre Ci auguriamo che visitando la nostra grandi categorie: il mobile in legno esposizione possiate immergervi (teak,sheesham), il mobile in legno nell’atmosfera che questi mobili e le loro dipinto (mangrovia, mango) e il storie trasmettono, parte di un passato non mobile in rattan (canna palustre). I primi troppo remoto ma denso di significati. sono ideali sia per un ambientazione Saremo pronti a raccontarvi queste storie, totalmente etnica sia per una a consigliarvi e seguirvi nell’arredamento combinazione con il moderno, come gli della casa, della veranda, del terrazzo, del accostamenti con l’acciaio inox. La loro giardino o del vostro negozio. Un’ultima unicità e bellezza è dettata dalle particolari cosa, non in ordine d’importanza: i nostri venature, e dai colori che variano in base prezzi davvero interessanti. al periodo della loro lavorazione. Oggi mobile significa stile, individualità, Nicola Allievi crea atmosfera e offre un senso di conforto e di fiducia, per abbellire la casa o l’ufficio. I mobili dipinti e le cassapanche, sono vere e proprie opere d’arte realizzate completamente a mano e La più grande azienda di importazione diretta dall'Asia, da India, Indonesia, Vietnam, senza l’uso di tecnologia. I Thailandia e Tunisia - I prezzi più bassi della Sardegna - Oltre 3.000 articoli esposti loro sgargianti colori tipici ne fanno meravigliosi ed unici oggetti d’arredo. La decorazione si distingue per l’utilizzo di tradizionali motivi in miniatura, che tradizionalmente erano eseguiti in seta o in altri tessuti pregiati e utilizzati come tende e tendaggi. Le materie prime sono disponibili localmente. Il legno utilizzato è il babool (acacia arabica), il sheesham (palissandro) o

FANTASIE D'ORIENTE

DA FRANCO e LUISA MOBILI OGGETTISTICA VASI BAMBOO

Via Nazionale 9, - 09039 Villacidro (VS) - Tel: 070.9314403 - 338.7641358 Email: francoluisa2@tiscali.it - www.francoeluisa.it


4

My DESIGN

Costruire con il legno lamellare come nascono le grandi strutture

I

l legno è uno dei materiali più utilizzati in edilizia, e i progressi fatti nel campo della sua lavorazione ne hanno permesso l’applicazione negli ambiti più disparati. Materiale naturale, di antico e largo utilizzo, ha accompagnato l’uomo nel corso dei millenni, e al giorno d’oggi dimostra di essere più che mai al passo con i tempi, rispondendo alle esigenze imposte dalla nostra epoca ipertecnologica. Se uno dei problemi più pressanti che affliggono il nostro pianeta e la nostra società è l’inquinamento, privilegiando l’utilizzo del legno nella costruzione di strutture ed edifici possiamo contribuire ad arginare questo grande problema. Il legno è infatti uno dei materiali maggiormente utilizzati nella bioedilizia, in quanto produce un basso consumo di energia e una ridotta quantità

di rifiuti durante la sua lavorazione. Il legno è inoltre capace di creare un’atmosfera unica in ogni stanza, palazzo o abitazione in cui venga utilizzato, e di dare vita a degli ambienti particolarmente caldi e accoglienti. Legnostrutture srl è un’azienda sarda impegnata nella progettazione di piccole e grandi strutture in legno, con l’obiettivo di rispondere a tutte le esigenze tecniche ed estetiche. Le applicazioni più frequenti vanno dai porticati alle coperture per abitazioni civili, padiglioni, fiere, coperture di impianti sportivi. Una modernissima linea di lavorazione è capace di sviluppare varie tipologie di prodotti: ogni fase del processo produttivo infatti, a partire dalla selezione e importazione del legno, è costantemente controllata e perfezionata per garantire prodotti esclusivi, innovativi, realizzati

secondo le norme tecniche e ambientali vigenti, per rispondere in modo ottimale alle più svariate richieste. Primo obiettivo dell’azienda è la risoluzione dei più complessi problemi tecnici: la traduzione del progetto architettonico nel calcolo ingegneristico è realizzata con software specializzati, che diventano indispensabili strumenti tecnici. inoltre in Legnostrutture è possibile vedere un’anteprima della struttura architettonica all’interno di una simulazione tridimensionale. Il legno infatti, pur presentando notevoli vantaggi rispetto ad altri materiali da costruzione, è penalizzato da alcuni aspetti che potrebbero limitarne l’uso in alcuni ambiti: le dimensioni dei tronchi, ossia la loro lunghezza e sezione sono limitate, e questo potrebbe essere un problema nella costruzione di travature


particolarmente lunghe. Allo stesso modo i tronchi non si prestano naturalmente alla realizzazione di travi curve. Per ovviare a questi problemi la soluzione più efficace è stata trovata nella produzione di travi in legno lamellare, che ha dei campi di applicazione pressoché illimitati. Questo tipo di lavorazione rende il legno particolarmente duttile e in grado di essere impiegato anche nelle strutture architettoniche più complicate.

Le fasi della produzione del legno lamellare prevedono il taglio del tronco in assicelle, dette “lamelle”, che vengono fatte essiccare per raggiungere un basso grado di umidità interna. Le lamelle vengono poi sottoposte ad un controllo per verificarne i difetti, piallate, e quindi incollate. L’incollatura è la fase più importante e delicata dell’intero processo, soprattutto in caso di pannelli multistrato. A questo punto si procede con la pressatura, dopodiché le travi vengono

lasciate a riposo per un paio di giorni, per essere nuovamente piallate, conferendo al legno una superficie liscia ed uniforme. Il traguardo che si pone Legnostrutture è quello di fare riscoprire il legno come elemento eterno, promuovendo, sempre con crescente impegno, il suo utilizzo nell’edilizia civile. Marco Uccheddu


6

My EVENTI

La Trentanovesima Sagra delle Ciliegie Villacidro Piazza Giuseppe Dessi, 29 e 30 maggio 2010

T

orna la regina della primavera, torna il frutto più rosso e goloso che c’è e La Proloco di Villacidro lo accoglie come ogni anno con la Sagra a lei dedicata. Parliamo della Ciliegia, naturalmente, che durante ogni primavera riappare ad abbellire le nostre tavole con le sue forme tondeggianti e il suo gusto inconfondibile. Quest’anno, in particolare, la festa dedicata al prezioso frutto binato arriva alla sua trentanovesima edizione, la quinta festeggiata all’interno del centro urbano di Villacidro e non, come avveniva in passato, nella località campestre di Villascema. Sarà dunque anche per quest’edizione il parco pubblico di via Cavour ad ospitare i vari produttori provenienti da tutta l’isola, gli artigiani, gli artisti e gli stand che si daranno appuntamento per il 29 e 30 maggio 2010 nel capoluogo del Medio Campidano. “Abbiamo deciso di trasferire la Sagre delle Ciliegie in città – dice Antonio Saba, Presidente della Proloco Villacidrese – per dare opportunità a tutti i commercianti e i cittadini di Villacidro di usufruire dell’indotto creato dalla festa”. La scelta di traslocare l’annuale sagra dedicata ai dolci frutti rossi è stata importante anche dal punto di vista logistico, oltre che organizzativo. “Da quando abbiamo trasferito questa ricorrenza così amata dalle migliaia di persone che ogni anno vengono a degustare le nostre famose

ciliegie - continua Antonio Saba – non dobbiamo più fare i conti con le strade strette o gli sterrati della campagna e la mancanza di parcheggi che ogni anno costringevano turisti e visitatori a lunghe code e spostamenti a piedi per raggiungere gli stand della Sagra”. La raccolta delle ciliegie è sempre stata un momento di festa e di aggregazione, ma soprattutto è sempre stata l’occasione per stringere nuove amicizie tra le famiglie villacidresi e chi veniva dai paesi vicini per ammirare i bellissimi alberi colmi di succulenti frutti. Nel tempo solo alcuni agricoltori hanno conservato la tradizione di coltivare questi splendidi alberi da frutto ricchi di memoria storica legata al mondo rurale. “Il nostro patrimonio storico-culturale – commenta Antonio Saba - è una ricchezza che non deve essere dispersa e che vogliamo tramandare alle nuove generazioni, e la Sagra delle Ciliegie di Villacidro ha un po’ il compito di rievocare un tempo passato in cui festa, armonia e gioia di vivere venivano rispolverati dopo il lungo inverno grazie anche alla raccolta di questi splendidi frutti”. “La Sagra delle ciliegie è l’occasione per riaccendere la vitalità nelle nostre strade – termina - con il prezioso contributo dei commercianti, e che ci porta a fare amicizia aprendo le porte della nostra cittadina a coloro che con noi condividono questo segno quale parte della nostra origine contadina”.


Porte artigianali in

legno massello Libro

Clara

Gioia

garanzia ed estetica che dura nel tempo

L

e porte artigianali conferiscono alla casa prestigio e calore. Sono costruite su misura, e destinate a durare nel tempo. Spesso si scelgono non solo per la loro bellezza, ma anche per la resistenza a urti e abrasioni, per esigenze dimensionali della propria abitazione e per insonorizzare meglio un ambiente. L’esperienza nella costruzione artigianale dei mobili dei Fratelli Saiu propone ormai da anni la sapiente mano e la laboriosa attenzione nella produzione di porte in legno massello (disponibili nello show room con prezzi a partire da 370€) e su richiesta per chi volesse una porta più economica si trovano in vendita le tamburate (con prezzi a partire da 150€). Le porte massello dei Fratelli Saiu si propongono di far rivivere il passato delle porte artistiche, adattandole al contesto attuale. Con l’intera struttura in legno pieno e la possibilità di personalizzarle, le collezioni presenti negli show room offrono delle soluzioni interessanti perché combinano la cura artigianale delle porte di un tempo con le esigenze di

oggi. Una scelta che unisce rigore e originalità, futuro e presente, raffinatezza e semplicità. A differenza delle porte prodotte industrialmente, la porta artigianale è concepita per soddisfare appieno le esigenze del cliente. Vasta è la gamma di colorazioni, con finiture che vanno dall’anticato al laccato o del decapé; per le porte moderne si utilizzano dei tipi di legno come il mogano o il noce bahia, per quelle rustiche invece il castagno, l’abete, il pino di svezia, il frassino e il toulipier. I coprifili possono essere personalizzati con varie sagome e con l’aggiunta di capitelli; oltre al sistema classico di apertura a battente, per esigenze particolari la porta può diventare scorrevole, a libro o rotodoor. Si possono richiedere delle incisioni sul pannello della forma desiderata e/o l’applicazione di vetri a fusione, artistici. L’arte lignea dei Fratelli Saiu soddisfa tutti questi desideri. Le porte vengono realizzate su misura, creando un oggetto d’ arredo che rispecchi fedelmente la personalità di chi acquista e che valorizzi al meglio il design di un’abitazione. Una porta dà colore, movimento, luce e rappresenta noi stessi e il nostro modo di abitare.

Vanessa

Veronica

Sonia

Produzione porte in legno massello a partire da 370€ + IVA + montaggio Vendita porte tamburate a partire da 150€ + IVA + montaggio

Visitate le nostre esposizioni presso:

Melissa

Zona industriale strada C2 bis, Villacidro (VS), tel/fax: 070.9311111 www.fratellisaiu.it - e-mail: saiu.fratelli@tiscali.it

Erika


8

My DESIGN

Arriva Ariston Nuos: la scoperta dell’acqua calda a basso costo (per una volta) senza l’energia del sole.

L

o scaldacqua a pompa di calore Nuos di Ariston è capace di creare nuovi standard d’efficienza utilizzando il calore dell’aria come fonte rinnovabile per ottenere massimo comfort ed elevati risparmi energetici. Nuos, versatile e facile da installare, rappresenta l’evoluzione ecologica dello scaldacqua tradizionale ed è la soluzione innovativa per strutture commerciali e ambienti domestici dove è richiesta una grande quantità di acqua calda. Disponibile nella versione da 80, 100 e 120 litri, Nuos è frutto dell’intensa attività di ricerca e sviluppo di Ariston, volta a migliorare la resa energetica e la facilità di utilizzo. Nuos è stato progettato con una tecnologia all’avanguardia che sfrutta il principio termodinamico per riscaldare l’acqua sanitaria contenuta nel bollitore. L’energia utilizzata per questo processo deriva principalmente dal calore estratto dall’aria e in parte dall’energia elettrica necessaria per far funzionare il compressore. Il meccanismo è simile a quello dei frigoriferi e dei condizionatori: per mezzo di un fluido refrigerante, Nuos riesce a riscaldare l’acqua sanitaria fino ad una temperatura di 65°C utilizzando il calore dell’aria che mediamente è di 20°C. Nuos garantisce sempre il massimo comfort nella produzione di acqua calda sanitaria in quanto è dotato di una resistenza elettrica di supporto in grado di entrare in funzione qualora la temperatura ambiente sia inferiore ai 7°C. Nuos permette di migliorare la qualità dell’aria del locale in cui è installato, facilitando la naturale ventilazione dell’ambiente e producendo un effetto rinfrescante e deumidificante. Con questo sistema è possibile regolare facilmente la temperatura dell’acqua e attivare una programmazione personalizzabile su

base giornaliera e settimanale, consentendo così la massima flessibilità di utilizzo e un comfort totale. Inoltre, Nuos garantisce una grande flessibilità installativa, permettendo di canalizzare l’aria fredda verso l’esterno o all’interno di locali da raffreddare, come ad esempio cantine. Nuos è consigliato per attività commerciali e sportive, strutture pubbliche e abitazioni private; la sua installazione è adatta a locali tecnici in cui sono presenti perdite di calore dovute all’utilizzo di apparecchi come per esempio caldaie, frigoriferi e lavatrici. Inoltre, garantisce la massima sicurezza attraverso l’attivazione automatica della funzione antilegionella, che consente di purificare l’acqua sanitaria da eventuali impurità e batteri.

Via Azuni n° 102 - Villacidr o Telefono 070/932103; Fax 070/4516080 Indir izzo email: mondor r u@tiscali.it

Ariston Nuos

L’evoluzione ver s o la s emplicità. Ar iston ha trovato l’equilibrio perfetto semplificando la complessità dell’impiantistica domestica, proponendo soluzioni personalizzate per nuove installazioni e sostituzioni di impianti preesistenti.


9

Il Coordinato

al Salone internazionale del mobile di Milano Il trionfo dello stile chiaro e soft

E

discrezione, ed ecco comparire il prugna in tutte le tonalità, sia nelle ante dei contenitori che nelle stoffe e nelle pelli degli imbottiti, qualche accenno al rosso, scompare del tutto l’arancio, trionfa il bianco. Il colore rimane nelle laccature dei vetri, nei complementi, nelle versioni di alcuni elettrodomestici oppure nelle camerette per ragazzi. Altra costante, la presenza dei legni chiari, sia quando sono presenti al naturale, sia quando sono laccati. Scompare definitivamente il ciliegio nel

’ tornato anche quest’anno il Salone del Mobile a Milano. Il Coordinato ha seguito con occhio esperto le dinamiche di questa kermesse, con l’intento di proporre ai suoi clienti sempre nuove collezioni in linea con le più moderne tendenze del mercato. Uno sguardo privilegiato è stato destinato al settore cucine, che tasta un po’ il polso allo stato della tecnologia degli elettrodomestici da incasso. Il messaggio principale è la grande attenzione, alla componente design, ma soprattutto alla ecocompatibilità, all’ergonomia intesa come ricerca finalizzata a rendere gli elettrodomestici semplici nell’uso. Per quanto riguarda l’ambiente bagno, una visione tecnico-funzionale si sposa con un approccio a contenuti estetici legati ad una visione dell’abitare tipico italiano, ormai acquisito anche in ambito europeo. La prima impressione che si coglie, è quella di un Salone all’insegna della sobrietà, soprattutto dal punto di vista cromatico. Dall’ambiente cucina alla zona notte, passando per il living, leit motiv sono proprio le tonalità calde e rassicuranti dei colori di terra, a partire dal bianco, al beige, al tortora, ai marroni in tutte le gradazioni. Ogni inserimento di colore è fatto con

design moderno, rimane nel classico con finitura anticata. Si riafferma la presenza del noce nazionale, con verniciatura più chiara, naturale, e del rovere, anch’esso con finiture chiare, soprattutto sbiancato e miele. Altra caratteristica che salta subito all’occhio, l’assenza quasi totale delle maniglie sulle ante, sostituite dalla soluzione push & pull o dalle maniglie in metallo schiacciate nell’anta o intagliate nell’anta stessa. Soluzioni fluide e composizioni libere nelle pareti giorno, grazie a nuove modularità degli elementi pensili accrescono questa impressione di leggerezza, confermata anche nel colore degli imbottiti, in pelle o in stoffa, anch’essi rigorosamente in tonalità chiare.


My DESIGN

Pronto Casa è partner di Domotecnica Italiana nel mercato della domotica

D

omotecnica Italiana nata nel 1993 è una realtà che attualmente conta oltre 1.170 imprese affiliate sul territorio nazionale e si avvale della partnership con le migliori aziende fornitrici di tecnologia innovativa per impianti termotecnici. Domotecnica ha creato in Italia una rete di specialisti del risparmio energetico in grado di offrire all’utente finale un servizio a 360°, che prende il nome di Soluzione Energetica Domotecnica, che prevede non solo una consulenza personalizzata per l’utilizzo e la scelta delle soluzioni impiantistiche innovative ed efficienti che meglio rispondono alle sue esigenze di comfort e di risparmio energetico, ma anche accordi per una manutenzione programmata, assistenza continua, coperture assicurative esclusive, informazioni sugli incentivi regionali e comunali previsti per gli impianti a risparmio energetico, supporto per l’espletamento delle pratiche di detrazione fiscale e soluzioni personalizzate per il finanziamento dell’impianto. Linfa vitale del mercato di Domotecnica italiana è la domotica. La domotica è la scienza interdisciplinare che si occupa dello studio delle tecnologie atte a migliorare la qualità della vita nella casa e più in generale negli ambienti antropizzati creando un connubio tra risparmio energetico e sostenibilità degli impianti tecnologici installati. Partner ideale per

le soluzioni energetiche Domotecnica a Villacidro è la ditta Pronto Casa. Grazie alle sue competenze sulle tecnologie per il risparmio energetico Pronto Casa propone sistemi d’impianto a elevato rendimento e ridotti consumi. Una soluzione energetica che soddisfa le tue esigenze di comfort e benessere attraverso l’analisi dei consumi e il rendimento dell’impianto, la proposta di tecnologie innovative e energie rinnovabili, il calcolo del risparmio energetico, il supporto fiscale e normativo per sfruttare le agevolazioni finanziarie del 55% e del 36%, le garanzie e il servizio di assistenza e manutenzione che solo la partnership tra Pronto Casa e Domotecnica ti sa offrire.

VENDITA MATERIALI ELETTRICI ED IDRAULICI

INSTALLAZIONI - MANUTENZIONI - IMPIANTI CONDIZIONAMENTO RISCALDAMENTO IDRICO - DEPURAZIONE ARIA - ANTINCENDIO - PANNELLI SOLARI Uffici e Deposito: Via Nazionale, 68 Villacidro (VS) Tel. 070.9316263 - Fax 070.9310492 Sede Legale: Via Su Coddu De Is Abis, Villacidro (VS) E-mail: pronto- casa@tiscali.it


12

My DESIGN

Guida parquet

Parquet laminato,la nuova era della pavimentazione

I

l parquet laminato è un’imitazione del parquet, composto da diversi strati differenziati. Può essere praticamente di qualunque colore e non ha limiti alle decorazioni utilizzabili. Grazie alle nuove tecnologie della stampa digitale le pavimentazioni in laminato possono essere

personalizzate ed essere prodotte anche per quantitativi ridotti. I laminati sono particolarmente richiesti dato il paragone diretto con i parquet tradizionale. Qui i colori sono limitati dalla disponibilità in

natura dei legni utilizzabili per la produzione dei parquet in vero legno. Invece è possibile ottenere una pavimentazione in wengè, faggio, acero canadese, pino, mogano, ciliegio, merbau, ulivo, rovere o quercia, utilizzando il laminato. Infatti sempre più spesso questo viene denominato finto parquet, finto legno, prefinito in laminato. La tecnologia nel laminato ha raggiunto ormai punte di perfezione tali da fare concorrenza diretta ad i parquets tradizionali più prestigiosi e costosi; grazie alla goffratura a registro o superfice sincronizzata (definita spesso a tre dimensioni), alla resistenza, che ha reso famosa e sempre più utilizzata questa pavimentazione, si unisce la perfetta imitazione superficiale del parquet desiderato! Questa tecnica fa si che la superficie ricalchi esattamente il decoro sottostante conferendo al materiale un'autenticità che addirittura supera l'originale. Per quanto riguarda i prezzi, questi variano sensibilmente da un prodotto all'altro. Il mercato, come sempre accade per i prodotti in costante incremento di vendite, propone materiali da pochi euro; 4-5 fino ed oltre i 50. Spetta al consumatore decidere cosa spendere ma soprattutto cosa

pretendere in base al luogo di applicazione della pavimentazione. Recarsi in un ipermercato per acquistare un pavimento anziché in un negozio specializzato fa' già intuire le aspettative poste sul prodotto e sulla sua durata. Nel mercato capita spesso di imbattersi in "offerte speciali"

o promozioni che lasciano il tempo che trovano. E' importante affidarsi sempre a dei professionisti del laminato, sia per la scelta, che per la posa, senza affidarsi ad approssimativi sistemi fai-da-te. Sestu ex 131

Casa Moda - finiture d'interni di Saiu Giacomo

Elmas

Esposizione e vendita posa in opera specializzata da oltre trent'anni Parquet - Laminati - Moquette - PVC - Linoleum - Gomma Controsoffitti - Carta da parati - Pavimenti sportivi SP Elmas-Sestu Km 2,600 Tel: 070.22385 Cell: 338.5696099 Cell: 340.4628240 - www.casamoda.it


13

DO-MUSDESIGN

il mio architetto low-cost su internet

Ristrutturazione di un appartamento su due livelli

D

o-Mus Design è un servizio di progettazione di interni personalizzato on-line e low-cost, nato dalla profonda convinzione che la qualità spaziale deve poter essere accessibile a tutti. Un servizio a basso costo concepito per offrire esperienza e idee a disposizione di chi si trova ad affrontare un’operazione delicata e complessa come la progettazione della propria casa. La casa deve essere funzionale ma al tempo stesso esprimere la personalità di chi la abita, trasmettere ospitalità e accoglienza. Nello spazio domestico tutte le attività hanno un loro luogo, comprese quelle rivolte ai momenti rilassanti e rigeneranti. Progettare lo spazio che rappresenta una parte così importante della vita di ogni individuo è per noi un’opportunità che accogliamo con entusiasmo. Occorre infatti ascoltare le esigenze, rispettare i gusti e le idee di chi in casa dovrà esprimere la propria personalità e il proprio carattere, con la consapevolezza di poter dire ai nostri clienti: “facciamo la tua casa come la vorresti tu”.

Al livello inferiore si trovavano il soggiorno-cucina, un disimpegno, una camera matrimoniale e il bagno, mentre il livello superiore era uno spazio sottotetto, con un’altezza media superiore a 2,40 mt. L’appartamento è stato oggetto di due successive fasi di ristrutturazione. Inizialmente era abitato da una giovane coppia che desiderava avere una zona giorno sufficientemente ampia da ospitare serate in compagnia di amici, anche se il progetto prevedeva di realizzare, in futuro, una camera per i bambini. Si è scelto quindi di riorganizzare lo spazio del piano inferiore destinando il soggiorno-cucina alla funzione di zona living e ottenendo una cucina nella camera matrimoniale. Essendo l’abitazione dotata di un solo bagno è stato risolto il problema lavanderia, creando nel disimpegno tra le zone bagno-cucina e la zona soggiorno, un ripostiglio dotato degli impianti necessari. La camera matrimoniale è stata trasferita al piano superiore mansardato secondo quanto stabilito dalla normativa vigente in materia di recupero dei sottotetti ad uso abitativo. Le dimensioni di questo ambito

 

    

  

  



 

la pianta della casa prima dei lavori di ristrutturazione

la pianta della casa dopo i lavori di ristrutturazione

Planimetria arredata

mansardato consentivano la realizzazione di due ambienti ad uso notte ma, durante la prima fase di ristrutturazione, si è scelto di organizzare lo spazio creando un’unica camera dotata di cabina armadio, e di fermarsi alla fase di ipotesi progettuale per ciò che riguardava la seconda camera. Questa programmazione ha consentito, dopo alcuni anni, di completare il progetto, realizzando la cameretta per ospitare due bambini senza dover intervenire nuovamente sulle parti oggetto del primo intervento, minimizzando e distribuendo nel tempo i costi di realizzazione dell’intera opera.


14

My FOOD

Solo quando è artigianale il gelato è politicamente corretto!

S

iamo in periodo elettorale si sa, allora perché non tentare di prendere per la gola i nostri futuri governanti invitandoli a rilassarsi per un attimo davanti ad una coppa di gelato artigianale? Se coppe e coni sono il punto debole di alcuni tra i più famosi uomini di governo, anche gli Europarlamentari non hanno saputo rinunciare alla bontà della crema e stracciatella e hanno promosso il gusto genuino e l’autenticità del gelato artigianale europeo, offrendo in questi giorni al Parlamento di Bruxelles la “2° Giornata europea del gelato artigianale”. Cioccolato fondente, vaniglia, pistacchio e mandorle caramellate, dunque, riescono

nell’impresa di mettere per una volta tutti d’accordo – dai politici di destra a quelli di sinistra – sulla necessità di tutelare il gelato tradizionale nato dalla fantasia degli artigiani europei, difendendo la tradizione e l’unicità di un prodotto ad altissima qualità nutrizionale. “Noi esercenti sentiamo questo bisogno di essere tutelati – ammette Stefano Vacca di Pausa Loca – occorrerebbe il giusto riconoscimento che possa aiutare a distinguere i prodotti artigianali o semiartiginali da quelli industriali”. Pensare di mangiare un buon gelato artigianale richiama subito l’immagine di banconi pieni di gelato e di coni riempiti con i gusti più amabili. Come dar torto quindi ai numerosi vip e politici di fama

nazionale e internazionale che amano il gelato per allettare il proprio palato? A Milano spopola tra i vip il locale Chocolat, e tra i frequentatori abituali ci sono Michelle Hunziker, Ezio Greggio, Paolo Maldini, Belen Rodriguez e anche Silvio Berlusconi. E poi ci sono anche loro: i divi di Hollywood. Su tutti Angelina Jolie e Brad Pitt, il quale va pazzo per l’abbinamento cioccolato e lemonpanna. La coppia dopo essere stata in vacanza tra le calli di Venezia, è volata verso Milano per fare dello shopping nei quartieri della moda, deviando ogni tanto verso un cono colmo di cioccolato e lemonpanna.. Ma anche in Sardegna il gelato artigianale

è una vera prelibatezza. La gelateria Pausa Loca propone, tra le ricette forti per un’estate bollente, le intramontabili granite, ma anche gelati squisiti: tra le novità di quest’anno la crema del nonno, la macedonia, fragole con panna,i nuovi gusti Pino Pinguino e Tiramisù che si uniscono ai più gettonati cioko loca e crispy ciok, il pan-gelato e la nuova carta delle coppe.Pausa loca è diventata subito portavoce della vera tradizione artigianale nella produzione dei migliori gusti gelato. La sua politica è quella di accontentare i palati più fini proponendo coppe e coni di diverse misure, vaschette da asporto in formato famiglia con offerte

promozionali e le nuove granite, ideali nelle sere d’estate o nelle calde mattinate di shopping nel centro cittadino. Alimento completo, dietetico alla frutta o ricco e cremoso a base di creme al latte, il gelato artigianale si presta ad essere assaporato in ogni stagione e in mille presentazioni diverse, ma alla base non ci sono altro che ingredienti naturali, sani e genuini Il gelato artigianale mette tutti d’accordo: politici, vip e persone comuni. Può essere sostitutivo di un pasto completo ed soprattutto è particolarmente indicato nell’alimentazione dei bambini, grazie alla sua elevata quantità di latte, uova e frutta fresca. A patto, naturalmente, che si tratti di un prodotto artigianale!


pa

piadin

ail b t k c

co

al ian

e

gelate

artig a i r

ar

crêperia

a artig i r e

al e ian

c

a

t affe teri

ci

v sti elo

Via Regione Sarda

Su prenotazione

Venerdì

Serata a tema

Sabato

Pre Disco inizia la tua serata con noi!

blica

epub Via R

si organizzano rinfreschi e feste di compleanno

Tutti i giorni Menù pranzo + bevanda da 4,50 €

Domenica

Via Repubblica 111, Villacidro (VS)

dalle 4.30 tutti a colazione!

PAUSA LOCA E’ ANCHE SU FACEBOOK! DIVENTA NOSTRO AMICO!

After Disco

mail: pausaloca@gmail.com

Per prenotazioni: Stefano: 328.5911542 - Serena: 340.2339447

ale

ion

V

az ia N


My FOOD

Caffé e salute

Un elisir pieno di gusto

male, tante sono invece le ricerche che dimostrano invece gli effetti benefici del caffè e del suo principale composto attivo: la caffeina. Naturalmente, il caffè deve essere consumato nelle giuste quantità. Quantità che variano a seconda della miscela, del tipo di preparazione, e soprattutto delle abitudini, del metabolismo, dello stato di salute di ciascuno. La caffeina stimola il sistema nervoso, tiene desta l’attenzione e alto l’umore. Aiuta la respirazione e la digestione, attenua il senso di fame, ed è quindi un buon aiuto nelle diete. È spesso un ottimo rimedio contro il mal di testa e potenzia l’azione degli antidolorifici. Gli studi più recenti hanno anche sfatato alcune vecchie credenze: in dosi ragionevoli il caffè non disturba

affatto il sonno, né fa male al cuore. Ha anzi un’azione preventiva rispetto ad alcune patologie, quali la cirrosi epatica ed il morbo di Parkinson. Il caffè contiene inoltre sostanze antiossidanti, che contribuiscono ad eliminare i radicali liberi. Nel caso del caffè, quindi, il gusto va d’accordo con la salute. Se il caffè è un espresso, ancora

di più: è infatti la preparazione che offre il maggior gusto con il minor contenuto di caffeina. Tra le miscele, quelle con il 100% di pura Arabica hanno un tenore medio di caffeina intorno all’1,3%, contro quasi il doppio delle miscele di Robusta.

Distribuzione Automatica

dal cliente privato...

pa

C

he il caffè facesse bene gli uomini lo hanno sempre saputo. Tanto che fino al Settecento veniva prescritto come un medicinale e venduto in farmacia. Negli ultimi due secoli poche sostanze sono state tanto studiate dal punto di vista clinico quanto il caffè. Se nessuno studio ha dimostrato che faccia

fè... f a c a us

va

16

o u n La tua

alla grandissima azienda


My HOBBY

Nasce Sardegna Brems:

Vendita all’ingrosso e dettaglio delle migliori varietà di esca viva

L

’Emporio Caccia Pesca Sport di Tommaso Nurchis raddoppia con l’aggiunta di Sardegna Brems, la nuova società che si occuperà della vendita al dettaglio e all’ingrosso per tutta la Sardegna delle migliori varietà di esche vive presenti nel mercato. “La nuova ditta - dice Tommaso Nurchis, titolare della nuova impresa – mira diventare punto di riferimento per tutti gli sportivi ed appassionati sardi e per le armerie e i negozi di caccia pesca sport di tutta l’Isola”. Sardegna Brems farà sempre riferimento alla sede di via Parrocchia 115 a Villacidro e completerà il servizio di vendita all’ingrosso e dettaglio anche per tutti gli altri articoli di caccia pesca e sport presenti all’interno dell’esposizione. “L’apertura di Sardegna Brems – continua Tommaso Nurchis - arriva in un momento

propizio per la pesca nelle acque dei mari sardi”. Questo è infatti il periodo giusto per le battute di pesca all’orata e alla mormora. La pesca all’orata predilige il bibi e il cannello come esche, ma vanno bene anche il granchietto e il boccone. La mormora, invece, predilige l’Arenicola e la Tremolina, ma non disdegna nemmeno il bibi e l’americano. Nessun timore di sbagliare o di non trovare l’esca giusta per le tue battute di pesca sportiva. Sardegna Brems è lo specialista nella vendita di ogni tipo di esca: Coreano, americano, arenicola, bibi, bigatino, cordella, tremolina e il muggine vivo per i pesci predatori come ricciole, spigole, pesci serra, barracuda e per la pesca d’altura.

Sardegna Brems Villacidro (VS) via Parrocchia 115 tel: 070.4516094 Email: nurchistommaso@tiscali.it

coreano bibi americano arenicola tremolina muggine vivo etc

Cell: 347.7941294 Tel-Fax: 070.4516094 Email: nurchistommaso@tiscali.it


18

My ECONOMIA

La qualità a prezzi ragionevoli il successo dei prodotti a marchio Dico

S

u dieci famiglie italiane, quattro sono costrette a tagliare il carrello della spesa alimentare. Il 60% di queste cambia menù. Aumentano sia le promozioni nei supermercati che gli acquisti nei discount. E’ questo quanto emerge dai dati relativi ai primi mesi del 2009, forniti dalla Confederazione italiana agricoltori, sul carrello della spesa alimentare degli italiani. Il boom degli acquisti nei punti vendita nei discount dove i prezzi sono più bassi è un vero e proprio fenomeno sociale e intergenerazionale, perché si coniugano prezzi altamente competitivi e grande qualità di prodotti, specialmente quelli a marchio. E’ il caso del Dico, il Discount Italiano: nei suoi scaffali è possibile trovare sia i prodotti di marca, più conosciuti, come la Coca Cola o la pasta Barilla, che quelli a marchio Dico. Questi sono controllati fin dall’origine, con alti livelli di garanzie, e offrono un vasto assortimento che va dai biscotti, al latte, ai prodotti freschi e congelati, all’olio al caffè. “Nei Dico la qualità è una scelta, un impegno e una garanzia – spiega Daniele Longu, Responsabile del canale Dico in Sardegna – la qualità e la sicurezza sono i cardini della composizione dell’offerta Dico, garantita da esami scrupolosi lungo l’intero arco di vita dei prodotti fino al consumatore”. I prodotti a marchio infatti provengono

dalla filiera della Centrale della Coop Italia che provvede alla loro certificazione, selezionando scrupolosamente materie prime e processi produttivi, seguendo un programma di analisi periodico per le verifiche di qualità nel tempo. Entrare in un punto vendita Dico non vuol dire solo trovare ottimi prezzi, significa soprattutto acquistare prodotti italiani, e nei negozi della Sardegna trovare anche beni di prima necessità che provengono dall’Isola. I

non di accontentarsi dei cibi standardizzati e insaporiti dagli esaltatori di sapidità. In questa prospettiva i punti vendita Dico, con un tale assortimento di prodotti nazionali, fanno fronte a una sorta di ingiustizia sociale: grazie ai prodotti a marchio i consumatori che, per limitazioni economiche, devono necessariamente orientarsi alle offerte low cost dei grandi supermercati, possono ora permettersi di gustare i sapori genuini della terra, dei

prodotti italiani e sardi, contrariamente a quelli che provengono dall’estero, sono più economici perché hanno meno spese di trasporto, e come già detto, di grande qualità. D’altronde l’Italia è il paese del mangiar bene e della dieta mediterranea, e i consumatori hanno il diritto di poter acquistare la qualità a prezzi ragionevoli, e

contadini, del lavoro agricolo, in tutta sicurezza. Ma come è possibile offrire dei prezzi così ridotti senza trascurare la genuinità? “Ci sono diverse ricette del risparmio, uno di questi consiste nella scaffalatura: gli articoli non sono sistemati in scaffali, ma risposti direttamente in corsia con le pedane o con i colli interi – rivela Daniele Longu – inoltre i prodotti di marca sono venduti in confezioni famiglia o maxi scorta, per esempio la pasta in pacchi da chilo. I prodotti freschi della frutta e verdura sono preconfezionati, così come quelli della macelleria”. Dico, Discount Italiano quindi, perché il cibo italiano è quello più naturale e copiato al mondo, ed è necessario preferirlo rispetto a delle imitazioni che provengono dall’estero, che sono spesso anonime, sconosciute e di indubbia certificazione sanitaria. di Marco Uccheddu


Penso quindi

CS&D Centro Servizi e Distribuzione S.C.p.A.

09039 VILLACIDRO (CA) - Zona Industriale, Loc. Su Tasuru, Strada C7


20

My AMBIENTE

2010

l’anno della biodiversità

L

’anno in corso pone all’attenzione del mondo intero la questione dell’inesorabile impoverimento ambientale del pianeta a seguito della distruzione di habitat ed ecosistemi. Il 2010 è stato infatti proclamato dall’ONU “Anno Internazionale della Biodiversità”, un’occasione, dopo Copenaghen, è l’augurio di tutti, perché una nuova “coscienza verde” abbia inizio. Per questo motivo la Provincia del Medio Campidano e l’Associazione Città del Bio, hanno organizzato, nel borgo minerario di Montevecchio, un appuntamento tutto dedicato al tema della biodiversità. Un’occasione d’incontro tra responsabili politici ed esperti provenienti dall’Europa, per discutere sulla salvaguardia di questo prezioso patrimonio, scambiarsi le diverse esperienze, fare delle proposte e organizzare iniziative. Scopo dell’iniziativa: radunare e discutere le conseguenze della progressiva perdita di biodiversità sull’economia, le questioni sociali e ambientali, e i possibili modi per invertire questa tendenza. Sono intervenuti il Presidente della Provincia del Medio Campidano Fulvio Tocco, alcuni luminari delle Università sarde, esperti in materia, e l’ospite d’onore Peter Pluschke, Assessore all’Ambiente del Comune di Norimberga, dove la Provincia ha presentato il progetto “Vivere la Campagna”, che è stato adottato dalla città tedesca e da quelle della sua area metropolitana. Il progetto “Vivere la Campagna” è stato anche fatto proprio dall’associazione Città del Bio, che raccoglie oltre 170 comuni, enti locali e provincie d’Italia. La provincia ha lanciato, nel gennaio 2010, il progetto “Vivere la Campagna”, che fissa gli obiettivi, i provvedimenti e le strategie da applicare, al fine di salvaguardare a lungo termine l’identità del paesaggio. Biodiversità è il termine che designa tutte le forme di vita sul pianeta Terra, quella di cui siamo testimoni, in quest’epoca storica, è il frutto di un’evoluzione durata miliardi di anni sotto l’egida dei processi naturali e, sempre più, sotto l’influenza degli esseri umani. In questa “diversità” vengono incluse le molte varietà di piante, di animali e di microrganismi, ma anche le differenze genetiche all’interno di ogni specie (es: pianta e frutto del limone selvatico e pianta e frutto del limone coltivato). Dalla scoperta dell’agricoltura, passando per la rivoluzione industriale e arrivando ai giorni d’oggi, abbiamo rimodellato paesaggi,

mare-terra-costa. Alla società Studio SCRR con il supporto di Apriambiente - continua il Presidente Tocco - è stato affidato lo studio per la gestione del biotipo costiero. Il nostro paese è ancora una riserva di biodiversità importante, ma occorre agire in fretta, se vogliamo salvare questa ricchezza. Oggi sono pochi i cittadini che sanno qualcosa dell’agricoltura e della vita di chi produce il cibo che consumano. Un numero crescente di persone non ha la cognizione del significato del nutrirsi in ottemperanza alle leggi della natura, e questo provoca perdita di cultura, di conoscenza e di relazione. La giornate della biodiversità sono state un’occasione per far incontrare cittadini e agricoltori, per ricostruire una relazione e un’alleanza, per far conoscere come l’agricoltura difenda la biodiversità e ci aiuti a costruire un’economia sostenibile.

animali, deciso (spesso inconsapevolmente) estinzioni di esseri viventi in modo irrimediabile, senza tenere conto di tutto ciò. Nonostante il nostro modo di vivere sia molto cambiato col passare del tempo, basti pensare alla nostra alimentazione, oggi condizionata dal commercio degli alimenti piuttosto che dalle stagioni o dalla natura, la diversità biologica deve essere difesa perché è il pilastro della civiltà. Non ci rendiamo conto che la frammentazione e il degrado fino alla scomparsa di foreste, di zone umide, di barriere coralline e di altri ecosistemi costituiscono la più grave minaccia che possiamo procurare al pianeta ed a noi stessi. Per non menzionare il fatto che flora e fauna simboleggiano e fanno parte del nostro stesso mondo biologico. “E’ sempre più chiara – spiega Fulvio Tocco, Presidente della Provincia del Medio Campidano - la stretta interdipendenza tra sviluppo, salvaguardia dell’ambiente e educazione, finalizzata a stili di vita di ridotto impatto ambientale: al progetto Vivere la Campagna, la Provincia sta affiancando un Piano di sviluppo sostenibile


22

My COPERTINA

Il Signore delle gomme L

a Villgomme di Fabrizio Giua non lascia, anzi raddoppia. Dopo essersi ritagliata il ruolo di leader nella vendita e assistenza di pneumatici in tutto il Medio Campidano ora tenta la scalata regionale con una nuova società che si rivolgerà direttamente ai rivenditori, facendo quindi da intermediario tra i più grandi produttori di pneumatici e i gommisti sparsi in tutta la Sardegna. Il nuovo progetto di Fabrizio Giua e della sua Villgomme è di diventare

il punto di riferimento per tutti i gommisti dell’isola, continuando naturalmente a vendere a privati. Il nuovo capannone della Villgomme, dove verrà impiantata la nuova attività, è quasi pronto e si trova proprio a fianco di quello attuale. Il locale fungerà anche da centro di smistamento e deposito per tutti i gommisti sardi. “C’è la necessità di un nuovo punto di riferimento nel Medio Campidano – spiega Fabrizio Giua, titolare di Villgomme – per tutti quei gommisti che sono costretti

IDRO SERVICE

di Zedda Pier Paolo

TERMOIDRAULICA - CONDIZIONAMENTO ANTINCENDIO

Viale Don Bosco 16, 09039 Villacidro (VS) Tel. 349 6154236

ad arrivare sino a Cagliari, per fare rifornimenti consistenti”. Nel deposito, che sarà completamente indipendente con ingresso e postazione di carico e scarico proprie, si potranno ritirare i treni di gomme necessari, facilitando il lavoro di tutti i gommisti della zona. Per chi invece ha difficoltà a raggiungere il centro di distribuzione, saranno a disposizione dei furgoni attrezzati per le consegne in tutta la Sardegna. Nella nuova attività troveranno occupazione


23

almeno 7 altre persone tra autisti, magazzinieri e impiegati che lavoreranno in una struttura biocompatibile: il tetto del capannone infatti sarà attrezzato di pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica. Fabrizio Giua ormai è un esperto del settore pneumatici e pensa che in un campo come questo l’ automobilista dovrebbe pensare soprattutto alla propria sicurezza. “Lo pneumatico ottimale – continua Fabrizio Giua – deve rispettare tre condizioni base: garantire la sicurezza, fornire un’ampia gamma di prestazioni, assicurare economia d’esercizio”. Occorre quindi fare sempre una buona equilibratura delle ruote quando si cambiano le gomme. Importante è anche verificare periodicamente l’usura del battistrada per guadagnare non solo in sicurezza, ma anche in risparmio di carburante. Circolare sempre con gomme gonfiate a sufficienza perché in caso contrario, oltre agli eccessivi consumi, queste si usurano di più e in maniera non uniforme. Infatti l’attrito maggiore logora

prima il battistrada. “Oggi purtroppo si pensa poco alla manutenzione delle gomme – avverte Fabrizio Giua – e molto spesso ricevo richieste da clienti che pur di risparmiare poche decine di euro, mi chiedono pneumatici usati”. Le gomme usate sono quelle delle auto che vengono rottamate, ma più frequentemente provengono dall’estero, specialmente dalla Germania. In questi Paesi esse vengono cambiate molto spesso, e quando arrivano in Sardegna gli automobilisti oltre a circolare con pneumatici non ottimali, devono pagare lo smaltimento al momento del cambio gomme. “Importiamo dall’estero troppe gomme usate – continua Fabrizio Giua – e siamo costretti a smaltire in Sardegna le gomme che sono utilizzate degli altri Paesi, inquinando i nostri cieli, la nostra terra e alleggerendo le nostre tasche”. Smaltire uno pneumatico esausto costa infatti 3€. La gomma usata, in effetti, non permette un grande risparmio: con pneumatici nuovi, di prima fascia, si può circolare anche un anno, con pneumatici usati invece si dovrebbe fare un cambio almeno tre volte all’anno, e smaltirlo altrettante volte. Se davvero si vuole fare economia a tutti i costi, meglio comprare delle gomme di concorrenza e non di prima fascia, che garantiscono comunque una buona aderenza dell’auto alla strada e una lunga durata.


24

My MODA

Intimo e astri

scopri come potenziare il tuo fascino

L

a donna Ariete è per definizione una cacciatrice, decisa a catturare la sua preda... Pronta a dominare. Il colore che meglio la identifica è di sicuro un bel rosso o arancio, colori caldi comunque. La donna Toro è l’emblema della femminilità. l’intimo giusto? Toni decisi e colori dalla forte personalità come il viola, il fucsia e le stampe flowers.

La donna Bilancia è estremamente curata, elegante. Consiglio moda: Intimo raffinato e sofisticato. Tinte grey perlate per una lingerie gioiello. La lingerie Scorpione? Deve rispecchiare una misteriosa sensualità. Quindi via libera a pizzi, autoreggenti, guêpière... Il tutto colorato di nero e rosso sangue. La donna Sagittario ama un intimo sportivo quasi ginnico che nei momenti più hot si trasforma in qualcosa di decisamente più selvaggio e libero. La donna Leone deve essere la protagonista assoluta della scena. la preziosità è al centro del suo guardaroba anche per quanto riguarda la lingerie. Colori glitterati come l’oro e l’argento, paillettes e incrostazioni che la rendano ancora più stella tra le stelle. La donna Vergine è apparentemente una donna fredda, quasi glaciale. La sua lingerie rispecchia il suo senso dell’ordine e della pulizia. Quindi completi minimal, senza eccessi. Tinte delicate.

La donna Gemelli è una donna “fumettosa” e divertente come un adolescente che non si prende troppo sul serio. l’intimo che meglio la rappresenta trova ispirazione dal mondo dei cartoon. Pupazzi, personaggi dei comics su culotte e mini canotte. La donna Cancro è una donna avvolgente, materna e accogliente. un look da camera simply chic. Colori candidi e lunari come il bianco e tessuti morbidi e delicati come la seta e il raso.

La donna Capricorno pretende lingerie total black decisamente aggressiva tra sadomaso e bondage. Stivali, pelle e corpetto perché sedurre per lei vuol dire comando! La donna Acquario è il “cervello” dello zodiaco. il suo colore? È il blu ma anche il grigio e l’azzurro. Tinte che richiamano l’intelletto e il pensiero. La lingerie della donna Pesci si colora di nuances pastello, delicate e impalpabili. Romantiche come lei.

HONEY di Valentina Bullita

l’eleganza quotidiana

di Aru C.A, Piazza Frontera Villacidro (VS), Tel. 070 9314649

Intimo, donna, uomo, bambino neonato, merceria e filati Via Pietro Meloni 51, Sestu (CA)


I consigli di cura del capello della scuola Art Akademy e dei suoi formati

D

ovremmo prestare più attenzione ai nostri capelli, e quindi curarli come facciamo normalmente con il nostro corpo, scegliendo quindi il prodotto giusto per ogni tipo di problema. Il cuoio capelluto va analizzato così da poter scegliere con attenzione il giusto shampoo specifico per ogni singola persona. Anche

prestare attenzione al cuoio capelluto che necessita di una pulizia più accurata, ad esempio di un peeling che con il prodotto giusto elimina l’eccesso di sebo e forfora. “Così facendo preveniamo anche la caduta dei capelli – dice Maria Luisa Concas della Art Akademy, che consiglia Purifyng Peeling purificante pre-bagno con Piroctone Olamina della

anageline, un attivo estratto dal lupino bianco dolce, che agisce sui fattori che controllano il ciclo del capello e che sono responsabili dell’alopecia androgenetica. Oltre al prodotto è importante dare un attento massaggio che riattivi la microcircolazione, consigliamo quindi di effettuare i trattamenti intensivi dal vostro parrucchiere mentre a casa si continuerà

i capelli risentono di un regime alimentare sbagliato, come della mancanza di attività fisica e ancor di più dello stress. “Consigliamo dunque – dice Ignazio Spada della Art Akademy - di affidarvi sempre al vostro parrucchiere così da poter individuare i vostri prodotti di cura che andranno utilizzati abitualmente”. Oltre alla scelta dello shampoo, dobbiamo

linea Care-Dikson. “Infatti – continua – questo prodotto contiene un innovativo antimicrobico cationico ad ampio spettro che lascerà i vostri capelli più luminosi, puliti e profumati per lungo tempo”. Per quanto riguarda il diradamento dei capelli, invece, gli esperti della Art Akademy consigliano una lozione energizzante della linea Care-Dikson, con

con i prodotti di mantenimento. Curate sempre i vostri capelli, idratandone la struttura con una maschera riparatrice Care-Dikson, che dona lucentezza e morbidezza al capello senza appesantirlo. Curando abitualmente i capelli ne preveniamo la caduta e li manterremo sempre sani e lucidi.


26

My TECH

Net System

e la democrazia informatica

I

l PC è diventato un oggetto d’uso comune nella società moderna, un fedele compagno che ci aiuta nel lavoro e nel tempo libero al pari del telefono e dell’automobile. Data la gamma sempre più vasta di prodotti capaci di esaudire qualsiasi desiderio informatico il problema maggiore non è più quello di trovare il computer che fa per noi, ma trovare il rivenditore giusto che aggiunga quel pizzico di familiarità e assistenza alla mera vendita. Ormai siamo sempre più abituati a scegliere il nostro PC tra gli scaffali asettici dei discount della tecnologia, attratti da locali sempre più grandi, riempiti da luci supertecnologiche e macchinari di ultima generazione in quantità sempre più massicce. Ma siamo sicuri che nel caso il computer si guasti l’assistenza data dai

grandi centri commerciali sia all’altezza delle nostre aspettative? Per chi non vuole attendere tempi biblici per l’assistenza al proprio computer e vuole la certezza di avere tra le mani una macchina perfetta e testata, la Net System di Villacidro è l’alternativa giusta ai grandi discount dell’informatica. “Quando un cliente si rivolge a noi per l’assistenza tecnica al suo computer – dice Fabrizio Giorri di Net System Computer – procediamo con un’attenta analisi per verificare il guasto e successivamente ci rivolgiamo ai tecnici della casa produttrice del PC che solitamente ci fanno effettuare delle prove per verificare lo stato della macchina”. Per avere indietro il proprio computer in un discount spesso ci vogliono anche parecchi mesi. “Noi – continua Fabrizio Giorri – in 2 settimane risolviamo anche i casi più drammatici e garantiamo la perfetta efficienza del prodotto pronto da usare”. Anche comprare un prodotto nuovo da Net System significa avere importanti garanzie in più. “Forniamo

solo il top dei modelli in commercio, garantendo la possibilità di assemblare il proprio PC fisso a seconda delle necessità e dell’ utilizzo reale del prodotto – termina Fabrizio Giorri – quando un PC esce dal nostro negozio al suo interno ci sono tutti i programmi e i software che permettono un suo ottimale utilizzo perche noi non abbiamo mai venduto scatole vuote”. Tutti i PC forniti da Net System hanno in dotazione un sistema operativo registrato, attivo ed aggiornato, un antivirus, un software per l’elaborazione dei documenti e tutto ciò che serve per ascoltare la propria musica preferita e i propri film. Net System ha inventato la democrazia informatica per tutti: ogni cittadino ha diritto al suo personal computer, Net System te lo crea su misura!

di Giorri Fabrizio Via Pascoli 4, Villacidro (VS) - Tel. 070 2348192 - Fax 178 6041936 Email: netsystemcomputer@tiscali.it


27

Quando la pietra è simbolo d'amore la luce del marmo e la bellezza del granito

C

iò che può durare in eterno non è mai privo di vita. Così è la pietra, da sempre simbolo, nella cultura umana, di durevolezza è sacralità. Fin dagli albori della sua organizzazione sociale, l’uomo ha affidato alla pietra i suoi ricordi più importanti e i sentimenti più puri. La pietra ancora oggi ci protegge, ci

sostiene nelle più svariate attività e non di raro veicola anche i nostri sentimenti. Dalla pietra di cui è fatta la nostra casa, al diamante che regaliamo come segno del nostro amore, la pietra accompagna l’uomo nel suo cammino abbellendo la sua vita e comunicando le sue emozioni. L’uomo ha scelto di accostare anche il pensiero dei propri cari, giunti alla fine del proprio percorso terrestre, alla pietre più belle e resistenti. I graniti e i marmi rappresentano le soluzioni più classiche per rendere omaggio e celebrare il ricordo di chi non c’è più. La scelta della pietra è basilare per il risultato finale del lavoro. Esistono al mondo circa 504 tipi di marmo e 187 di granito con colori, sfumature e

caratteristiche diverse e sempre capaci di accostarsi alla personalità e ai gusti estetici di tutti gli uomini. La scelta della tonalità del colore serve ad esaltare il ricordo della persona amata. L’uomo estrae i marmi e i graniti più belli e pregiati dalle cave di tutto il mondo, poi li lavora con sapienza e maestria per esaltare i colori e le venature che sono imprigionati nella roccia. La

bellezza e la luminosità dei marmi e dei graniti sarebbero destinati a rimanere per sempre imprigionati se l’uomo li esaltasse con le fasi di lavorazione successivi all’estrazione, rendendoli lucidi e capaci di riflettere, con i loro colori, le passioni e le emozioni. Le fasi di lavorazione successive al taglio e alla lucidatura delle pietre imprimono ancora di più il carattere personale e il sentimento a cui si riferiscono. Modanature, intarsi, bocciardature varie creano una combinazione unica su cui imprimere le emozioni che solo la vita e l’amore sanno regalare. foto di Massimo Mocci


28

My MOTORI

Esame e patente per le minicar

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti è favorevole all’introduzione dell’esame pratico, oltre che teorico, per i minorenni

C

orsa ai ripari dopo gli incidenti che sono costati la vita a due minorenni di Roma che si trovavano al volante della propria minicar. E’ quanto chiede il Governo, per voce del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Altero Matteoli. Il rappresentante di palazzo Chigi ha indicato la propria volontà di rivedere le norme che regolamentano la guida delle vetturette equiparate, per età minima di guida e prestazioni, ai ciclomotori: “Stiamo valutando la possibilità di inasprire le normative per consentire la guida delle microcar – ha anticipato Matteoli – non sarà più sufficiente il

solo esame teorico, come avviene per i cinquantini, ma si dovrà sostenere anche un esame pratico”. “Sulla strada occorre pensare sempre alla sicurezza di sé e degli altri – sostiene Andrea Argiolas, titolare de L’Autoscuola – soprattutto per chi non conosce appieno il codice della strada, ma ciò nonostante circola con delle vetture”. “Anche se non si può pensare che ogni volta che avviene un incidente si debba rivedere il Codice della Strada, è chiaro che non possiamo restare insensibili – spiega il Ministro – d’altro canto, le microcar sono un’altra cosa rispetto ai motorini”.


29

Incentivi auto 2010

tutte le regole e contributi fino al 30 giugno 2010

B

onus dimezzati e regole più severe - Chi rottama un’auto Euro 2 o precedente, per passare ad una Euro 4 o Euro 5, avrà diritto ad un bonus di 750 euro (contro i 1.500 euro del 2009). Inoltre, la certificazione europea da sola non basterà, perché sarà necessario che il nuovo modello abbia emissioni di CO2 non superiori ai 135 grammi al Km se a benzina e di 125 grammi se diesel. Il contributo rimarrà a 1.500 euro (come nel 2009) solo se l’auto nuova emette meno di 115 grammi per chilometro. Incentivi per le auto ecologiche - Chi comprerà un’auto a GPL riceverà un bonus pari a 1.000 o 1.500 euro a seconda delle emissioni, mentre chi opterà per un’auto a metano o elettrica avrà diritto ad un bonus che sale a 3.000 euro. Incentivi per conversioni a gpl e metano - Per chi converte la propria auto a benzina con un impianto a GPL o a metano è previsto un contribuito statale pari, rispettivamente, a 500 euro e 800 euro. Incentivi per veicoli commerciali leggeri ecologici - Il sostegno per i veicoli a GPL e metano, cumulabile con il bonus rottamazione, è esteso anche ai veicoli commerciali (1.000-1.500 per il GPL e 3.500-4.500 per il metano a seconda delle dimensioni). Incentivi moto - Sui motocicli è pronto un contributo pari a 10% del prezzo di listino (fino ad un massimo di 750 euro) anche per chi sostituisce con un Euro 3 un vecchio Euro 0 o Euro 1.

CONGIU ARMANDO & C. s.n.c. - Viale dei Platani, 15 - 09043 Muravera (CA) Tel. 070.9930666 - fax 070.9933212


30

My MOTORI

FIAT 500 USA

La FIAT 500 sbarcherà negli States entro fine anno.

Ecco le prime immagini della citycar adeguata alle normative USA.

L

a FIAT 500 sarà la prima auto torinese a circolare per le highways statunitensi secondo i piani del Lingotto. L’auto è stata è già segnalata in anteprima lungo le strade di Charlotte, nello stato del Michigan. Gli americani non dovranno attendere ancora molto: infatti la city car arriverà nelle loro grandi strade entro la fine di quest’anno. A parte la doppia colorazione per camuffare

leggermente le vetture, le immagini fanno intendere che le due versioni fotografate possono essere considerate il più vicino possibile al modello definitivo. Le due auto si distinguono tra di loro dai paraurti: come si nota infatti uno è cromato mentre l’altro è in tinta con la carrozzeria. Entrambi hanno un pezzo di nastro adesivo, forse per coprire i sensori di parcheggio, che sono incorporati nel

LitterAuto

posteriore.Nel portellone del bagagliaio si vede lo spazio della targa ancora in taglia europea, ma sicuramente verrà ingrandito. Per adeguare la vettura al mercato USA, inoltre, con ogni probabilità verrà adottato il cambio automatico o sequenziale. La produzione per il mercato USA avverrà negli stabilimenti messicani di Toluca e prevede una sola motorizzazione, che sarà il 1.4 MultiAir da 105 cavalli.

di Simona Littera

VENDITA AUTO NUOVE E USATE PLURIMARCHE FINANZIAMENTI PERSONALIZZATI: CON PRIMA RATA A LUGLIO 2010 CONSULENZE ASSICURATIVE

USATO GARANTITO

Fiat Grande Punto 1300 Mjet 5 porte 2008

8900€

Via F. Serra 66, 09034 Villasor (CA) Tel. e Fax 070.9648297 - litterauto@tiscali.it

OFFERTA ESCLUSIVA Tutti i clienti che stipuleranno un contratto di Responsabilità Civile Auto (RCA) avranno in omaggio l'installazione gratuita del GPS e un ulteriore sconto sull'RCA fino al 20%. AFFRETTATEVI!


I consigli dell'esperta Valentina Fais e il mondo dei tatù

Tatuaggio fai da te? Non rischiare di farti del male, rivolgiti solo ai veri professionisti

O

rmai i tatuaggi sono un fenomeno davvero diffuso su persone di ogni età. Ce ne sono di moltissimi tipi e dimensioni e, come tutti sanno, sono solitamente una cosa che, una volta fatta, ci si porta dietro per sempre. Al

massimo si possono eliminare col laser, ma rimangono comunque dei segni indelebili. Molto spesso, soprattutto i ragazzi più giovani sono attratti da questa antichissima forma d'arte corporea, ma per mancanza di soldi o perché i propri genitori proprio non sopportano l'idea che il proprio figlio possa avere un disegno

tatuaggi

indelebile sulla propria p+elle, decidono di sperimentare il tatuaggio fai da te, eseguito da soli con metodi di fortuna o da amici che si improvvisano esperti del body art. Tatuatori non ci si improvvisa, soprattutto quando in gioco c'è non solo la buona riuscita estetica del disegno sulla pelle, ma soprattutto quando in gioco c'è la nostra salute. Il primo rischio è quello di farsi tatuare in un ambiente non sterile e quindi probabilmente contaminato da pericolosi germi e batteri che possono diffondersi nell'ambiente e venire a contatto con la pelle lesa dal tatuaggio. In secondo luogo quando ci si tatua a casa non si adoperano quasi mai materiali monouso e sterilizzatori professionali. Attenzione anche all'uso di guanti e ai colori utilizzati per la battitura del tatuaggio, no solo spesso nel tatuaggio fai da te occorre utilizzare pigmenti specifici e appositamente testati, ma se non si utilizzano i dovuti accorgimenti, arrossamenti anomali e reazioni allergiche potrebbero trasformare una semplice seduta di tatuatura in un pericoloso incubo. Tatuarsi in casa o addirittura affidandosi alla presunta esperienza di perfetti sconosciuti può mettere a contatto con pericolosi virus capaci di portare ad estreme conseguenze la decisione di tatuarsi fuori da uno studio professionale. AIDS ed epatite sono sempre in

agguato e non bisogna mai abbassare la guardia pensando di essere immuni da certe infezioni. Anche la qualità delle macchinette per tatuare può influire sulla riuscita del lavoro, ma in ultima analisi la buona riuscita di un tatuaggio rimane sempre un mix di bravura del tatuatore,

che deve essere un serio professionista capace di dare in primo luogo una consulenza psicologica al cliente, e di una strumentazione professionale e completamente sterilizzata che deve rendere il lavoro preciso e sicuro al pari di una operazione chirurgica.

deep love tatù di Valentina Fais

piercing trucco permanente novità micro dermal

Via San Gavino 13 Villacidro (VS) 09039 solo materiali sterili e monouso cell. 3489062724 Convenzionato Asl www.deeplovetattoo.it E.mail: valenzahs@yahoo.it www.deeplovetattoo.it


Un suono che spacca rubrica musicale

a cura di Alessandro Loddi alessandro.loddi@mysardegna.it

The Third World Is Here

«I

l teatro, che non risiede in niente di specifico, ma si serve di tutti i linguaggi, si ritrova esattamente al punto in cui lo spirito ha bisogno di un linguaggio per manifestarsi». Cosi descriveva, Antonin Artaud, attore, commediografo, scrittore e regista teatrale francese, la sua idea d’arte, il primo manifesto teatrale che aveva come centro nevralgico e linfa vitale, la crudeltà, non fine al semplice dolore, ma mezzo con cui l’attore penetrava l’animo del pubblico. Ed è al teatro delle crudeltà di Artaud, che Il Teatro Degli Orrori deve il suo nome. Il nome, ma non solo. La band veneziana, deve all’artista francese l’idea di base che dal 2007, con l’uscita del primo album “Dell’Impero Delle Tenebre”, ha sempre dimostrato di voler portare avanti. L’idea d’arte musicale che accenda gli animi, che metta in moto i cervelli, che provochi il voltastomaco e che faccia pensare all’essere umano come parte integrante della società italiana, e non come larva inerte di fronte al tutto. Il TDO è in sintesi un’aspra quanto

amara critica al “noi”, senza giustificazioni di sorta, una continua ed esplicita congiura contro la brutta copia del cittadino italiano, intorpidito ed ammaliato dalle luci contrastanti del “Big Blue Screen”. Non parlerò della Rock band del momento sotto scrupolose ottiche musicali, discernendo generi e sottogeneri categorizzanti, ficcandoli controvoglia in un ottica sonora ben definita. Tenterò bensì di farlo sotto l’ottica del manifesto, del movimento e della svolta sociale che questa band ha l’ambizione di portar avanti. Ed è per questo crudo e semplice motivo che, nonostante 4 anni di concerti in sold out, al sud come al nord, le tematiche delle interviste che Capovilla, leader della band, rilascia molto frequentemente, investono si, il percorso musicale della band, ma lasciano grande spazio alle tematiche base dell’intero progetto TDO. I testi che accompagnano la melodia non sono altro che l’esplicitazione più diretta della vita dell’essere umano, delle vite delle moltitudini, gioie, felicità, amore in contrasto con odio, rabbia e morte,

intesa non come fisicità, bensì sotto l’aspetto mentale. Eros e Thanatos in sintesi. Lo stesso Capovilla dice: “Non si può scrivere nient’altro che della propria vita, tutto il resto sono chiacchiere o bugie”, ricordando le parole di Louis-Ferdinand Céline. E l’uomo italico rimane il punto centrale di svariati pezzi della band, il conseguente degrado e la decadenza culturale, politica e sociale che oggi attanaglia l’Italia. “Pensiamo a consumarci nel farci dar retta alle nostre ricchezze, le nostre miserie” recita il brano “L’impero delle tenebre” ed è per questo motivo “che non vediamo più niente”. Tematiche vaste che mettono in ballo l’amore (Scende la notte e Direzioni Diverse) in contrasto con l’odio (Alt, E Lei Venne) e la morte (Majakowsky). Menzione speciale merita “Padre Nostro”, una rivisitazione, non di certo anticlericale come banalmente definita dai media, di una preghiera bellissima come afferma lo stesso Capovilla: “Cosa fanno i fedeli quando pregano? I più sciocchi chiedono qualcosa a Dio. Noi con questa preghiera non chiediamo


niente a Dio, ma, se esiste, lo invitiamo a non perdonare”. Non perdonare chi? I capitalisti spietati del ventunesimo secolo, i politicanti scorretti, insomma chi abusa del proprio potere, inducendo l’individuo a pensare che anch’egli sia parte integrante di esso e non mezzo, tanto banale quanto utile, quale è. “A sangue Freddo”,l’ultimo album della band veneziana, venuto alla luce nel 2009, è zeppo di riferimenti sociali quanto letterali (Carmelo Bene, De Andrè, Demetrio Stratos, Baudelaire e De Gregori). Sembra quasi che si voglia portare alla luce l’idea, di cui tutti hanno il fastidioso sentore, del vero che diventa falso e di un falso che rifluisce nel vero, il tutto a causa di una palese propaganda televisiva altamente antidemocratica e di un menefreghismo latente che porta l’individuo a credere che “Ci penserà qualcun’altro”(Padre Nostro). Ma è un grave errore: noi tutti non possiamo e non dobbiamo delegare ad altri individui o “entità”, il nostro diritto alla democrazia, ma dobbiamo combattere per esso. Da “Il Quinto Potere” di Sidney Lumet: “Non serve dirvi che le cose vanno male, abbiamo una crisi, molti non hanno un lavoro e chi ce l’ha vive con la paura di perderlo, il potere d’acquisto del dollaro è zero, le banche stanno fallendo, i negozianti hanno il fucile nascosto sotto il banco, i teppisti scorrazzano per le strade e non c’è nessuno che sappia cosa fare e non se ne vede la fine. Sappiamo che l’aria ormai è irrespirabile e che il cibo è immangiabile, stiamo seduti a guardare la tv mentre il nostro telecronista locale ci

dice che oggi ci sono stati 15 omicidi e 63 reati di violenza, come se tutto questo fosse normale; sappiamo che le cose vanno male, più che male. E’ la follia. E’ come se tutto dovunque fosse impazzito cosicché noi non usciamo più. Ce ne stiamo in casa e lentamente il mondo in cui viviamo diventa più piccolo, e diciamo soltanto “almeno lasciateci tranquilli nei nostri salotti, per piacere, lasciatemi il mio tostapane, la mia tv, la mia vecchia bicicletta e io non dirò niente, ma, ma lasciatemi tranquillo. Beh io non vi lascerò tranquilli, io voglio che voi vi incazziate, dovete dire sono un essere umano, porca puttana! La mia vita ha un valore!” In Sintesi: Il Teatro Degli Orrori. foto di Alessandro Loddi


34

My FOOD

Pausa Caffè

il locale che non c’era…

T

orna a Villacidro Pausa caffè, il locale per la gente che lavora e si diverte nel capoluogo di provincia. Sito in via Parrocchia 108, a pochi metri dagli uffici della Provincia del Medio Campidano e dai migliori negozi del Centro, Pausa caffè si propone come punto strategico per chi non vuole rinunciare alla qualità del servizio bar e pasti veloci nei momenti di pausa dal proprio lavoro. Finita la giornata Pausa Caffè diventa il locale ideale per il giusto relax quotidiano sino a tarda sera, in compagnia degli amici o per chi vuole incontrare gente sempre nuova e piacevolmente amichevole. Pausa Caffè è a completa disposizione

anche per compleanni e feste private, e si specializza a pranzo e cena nella cottura di formidabili bistecche, antipasti ed insalate, patate fritte, nei dessert e nelle torte sia dolci che salate. Tutte le ricercate specialità da bar e da punto di ristoro ti aspettano nell’accogliente sala arredata in stile Liberty per farti riscoprire l’atmosfera di una Villacidro insolita e lontana dai luoghi comuni. La sua terrazza panoramica affacciata sulla bellissima propaggine del massiccio del Linas è pronta per accoglierti durante le sere d’estate in cui saranno organizzate serate di musica dal vivo e le proiezioni delle partite dei Campionati Mondiali di Calcio. Pausa Caffè, con i suoi 50

posti a sedere è aperto tutti i giorni della settimana, dalle 5 del mattino sino all’una di notte, per tutte le tue giornate speciali in un angolo di Villacidro lontano dalle consuetudini e ricco di magia. foto di Gianluigi Deidda www.gianluigideidda.it

PAUSA CAFFE’

coffee break, compleanni, feste private, bisteccheria, insalate, antipasti Villacidro, via Parrocchia 108

per prenotazioni: 345.9426264 - Email: melonste@tiscali.it

aperto dalle 5 del mattino alle 2 di notte


36

My SCIENZE

Una eco-alternativa alla piscina moderna

la biopiscina

L

a biopiscina o piscina naturale è nata oltre 30 anni fa in Austria ed ha raggiunto, oggi, uno straordinario livello di perfezione funzionale e formale. Sostanzialmente, si tratta di un bacino d’acqua realizzato con materiali naturali

organici tossici, di sostanze nutritive, di metalli pesanti). Oggi la biopiscina può rappresentare l’alternativa adatta ai metodi tradizionali di depurazione delle acque. Essa è una sorta di lago artificiale dove la filtrazione dell’acqua avviene tramite una zona

che si autogestisce senza l’ausilio di prodotti di sintesi chimica: un corpo d’acqua impermeabilizzato verso il suolo e non disinfettato chimicamente destinato alla balneazione, in cui la depurazione delle acque è garantita mediante le varie componenti: microflora e la microfauna (mineralizzazione e filtrazione) e piante acquatiche (assorbimento di composti

“rigenerante” in cui le piante acquatiche fitodepurano l’acqua mentre risacche e ruscelli riempiti con pietre di diverse granulometrie trattengono le impurità più grossolane. Le biopiscine hanno finora avuto una diffusione limitata nonostante la loro economicità. La biopiscina può ospitare piante e godere di una fitodepurazione. La fitobiodepurazione

S.S. 196 km 26,00 - Circonvallazione Villacidro

09039 VILLACIDRO (VS) Sardegna - ITALIA

www.murgiavivai.it mail: murgiavivai@tiscali.it

è la capacità delle piante di intercettare e immobilizzare nutrienti e metalli, in particolare l’azoto presente nell’ammoniaca (NH3), che deriva da una combinazione di azioni chimiche, fisiche e biologiche. Questo sistema di filtrazione necessita

di qualche compromesso da parte del cliente anche se integrato da sistemi di filtrazione biologici assolutamente indispensabili (filtri biologici adeguatamente dimensionati, sterilizzatori e zone rigeneranti con piante acquatiche dimensionate). Le alte temperature concorrono principalmente alla formazione di sedimenti algali su pareti e fondali, pur mantenendo un’ottima pulizia e trasparenza dell’acqua. Per tenere bassa Da anni i Vivai Murgia producono le la temperatura della stessa si piante da fitodepurazione per biopiconsiglia pertanto di avere nella zona balneabile profondità scine nelle varietà più adatte ad considerevoli. Le zone di unire all’utilità l’aspetto più attradepurazione necessitano di ente, per trasformare le vasche di ampi spazi sottratti alle zone trattamento in una componente balenabili. Un controllo della estetica importante del vostro giarqualità e dei sedimenti algali dino Forniamo tutto della completamente biologico fitodepurazione: progettazione, necessita di una maggior adempimenti burocratici, manutenzione, pertanto deve realizzazione essere frutto di una scelta di prodotto consapevole. Ogni INTERPELLATECI biopiscina deve essere frutto di un attento progetto e della relativa consulenza che verrà CHIAMATE E PRENOTATE LE offerta gratuitamente dai nostri VOSTRE PIANTE uffici tecnici. Tel. +39 070 9315407 Fax +39 070 9334056


Il gatto

37

il fascino di un animale che merita tutte le nostre attenzioni a cura della Dott.ssa Ferrau Stefania Medico veterinario, Direttore Sanitario presso la Clinica Veterinaria Norbio Villacidro

A

cciambellati sui tetti a prendere il sole, osservatori attenti e schivi alle volte, dolci compagni ronfanti e struscianti. I gatti spesso vivono nelle nostre case in modo silenzioso, accontentandosi di un po’ di cibo, di qualche carezza e chiedendo la libertà che la loro natura esige. I nostri amici felini sono spesso associati a false superstizioni e credenze, come “il gatto ha sette vite”, ”il gatto è indipendente, non ha bisogno di cure, non è come il cane”. Effettivamente il gatto non è come il cane, ma ciò non vuol dire che anch’esso non abbia problemi di salute, spesso anche

gravi, che passano inosservati sotto gli occhi di un proprietario poco attento o inesperto. Sono tante invece le patologie che si possono manifestare nei nostri amici

gatti, da quelle più visibili e più temute, perché contagiose anche per l’uomo, come la tigna, a quelle più nascoste e subdole, che molto spesso sono la causa della “scomparsa” improvvisa del nostro compagno: Leucemia felina, virus dell’Immunodeficienza felina, peritonite infettiva felina e tante altre ancora. Purtroppo per molte di queste non abbiamo armi efficaci, né mezzi di prevenzione, ma per tante altre, come le patologie respiratorie (herpes-virus; Calicivirus) e quelle gastroenteriche (Panleucopenia), possiamo fin da cuccioli, proteggerli efficacemente. E quindi auspicabile che, come per il cane, anche per il nostro amico gatto si inizi a pensare all’importanza della

corretta informazione per la sua salute, come la profilassi vaccinale e i trattamenti antiparassitari. Di notevole importanza risulta anche essere la sterilizzazione precoce sia per contrastare la grave piaga del randagismo - che può causare una diffusione di patologie infettive nelle colonie feline - sia per una forma di profilassi “indiretta”, cioè viene ridotta la frequenza dei combattimenti, e inibita l’attività sessuale e la conseguente probabilità di contrarre patologie gravi spesso mortali. Sono ancora tante le problematiche che riguardano il mondo felino, un mondo

vario e meraviglioso che ancora ha bisogno però di essere scoperto, divulgato e giustamente considerato.

Veterinaria & Pet Farmaci Veterinari - Antiparassitari - Integratori specifici

Mangimi e accessori per animali da compagnia Diete specifiche - Articoli per veterinaria - Impianti zootecnici e ricambi Agricoltura & Giardinaggio Mezzi tecnici per agricoltura biologica e convenzionale- Concimi organici e inorganici Concimi granulari, liquidi, solubili, fogliari - Antiparassitari, Anticrittogamici, Diserbanti Trappole di monitoraggio e cattura massale - Reti e paletti - Irrigazione Vasi - Arredo giardino Sede Operativa e Vendita: Loc. Leni ex SS 196 Km 24+280 - 09039 Villacidro (VS) - Tel/Fax: 070 9310805 Fax: 1786033491 - Cell. 349 4027071 www.neovetebio.eu - neovetebio@tiscali.it


38

My OPINIONI

Elezioni a Maggio votiamo per essere rappresentati

di Raffaele Usala raffaele.usala@mysardegna.it

S

iamo chiamati alle urne per la tornata elettorale del 30 e 31 Maggio. E’ un test importante per la Regione nel suo complesso, dato che le elezioni si svolgeranno in tutte le 8 Province e in 176 Comuni. L’appuntamento elettorale costituisce un momento particolarmente significativo per le nuove Province che hanno compiuto il loro primo mandato amministrativo: si tratterà infatti di un importantissimo test di verifica di queste nuove istituzioni. Il voto esprimerà il grado di apprezzamento che gli elettori hanno avuto nei confronti del lavoro svolto dai nuovi enti. Anche le Provincie storiche saranno sottoposte al vaglio dei cittadini, dunque ancor di più, sarà un momento di verifica per i territori che vengono rappresentati e per gli equilibri che si conseguiranno, specie per quanto riguarda le nuove politiche di sviluppo locale. Saranno protagonisti anche i Comuni con due capoluoghi come Sassari e Nuoro ed altri come Quartu e Porto Torres che, in questo periodo di forte concertazione del lavoro, assumono particolare rilevanza. La crisi della partecipazione elettorale è ormai da qualche anno una caratteristica che accompagna le vicende politiche del nostro paese. L’astensionismo che ha fatto da padrone alle ultime elezioni regionali nella penisola, si collega direttamente con le trasformazioni, le sfide e i pericoli che attraversano le democrazie contemporanee. Questo fenomeno non va quindi sottovalutato né subito come qualcosa di inevitabile (o addirittura salutare per la democrazia), ma compreso in tutte le sue implicazioni e dimensioni. L’assenteismo dalle urne rende le persone progressivamente sempre più rassegnate, togliendole dalla


partecipazione e dal coinvolgimento dell’interesse per la politica e del bene comune. Ciascun cittadino andando a votare esercita un diritto fondamentale che conferma i valori di libertà e di democrazia. Eleggere i propri rappresentanti è indispensabile per continuare il cammino economico, sociale ed umano, che ha bisogno di atti ed azioni concrete per affrontare le tante priorità. La Costituzione italiana stabilisce che l’esercizio del diritto di voto costituisce l’adempimento di un “dovere civico” che favorisce lo sviluppo della

comunità, anche se nessuno può essere costretto a recarsi alle urne per votare. Ma questo esercizio del diritto di voto è un prezioso strumento nelle mani dei cittadini, interpreti di ogni scelta politica, per orientare le attività e le scelte di chi governa. La politica è fatta di persone, e non, come capita spesso di sentire, di burocrati che pensano interamente al proprio tornaconto. A volte capita che questo sia vero, ma non è certo la regola. Occorre scegliere le persone, e non solamente lo schieramento politico che li rappresenta, per il loro valore

individuale che apportano al progetto che si intende perseguire. Per questo è importante andare a votare e riscoprire il gusto e l’entusiasmo verso ciò che possa rispondere al bisogno di tutti, perché la questione politica coincide anche con una questione etica e culturale: persone, lavoro e bene comune, non sono principi dei quali scrollarsi con una scettica alzata di spalle, ma valori da difendere e rafforzare.

Commenta l’articolo via mail o sul blog di MySardegna

http://mysardegna.blogspot.com. Le opinioni e i contributi migliori saranno pubblicati sul prossimo numero della rivista.


Via Tuveri 29, Cagliari - tel. 070.4560676 Via Parrocchia 107, Villacidro - tel. 070.9315081 


cosmopolitanvillacidro@hotmail.it

GUSPINI, VIA CAGLIARI

www.cosmopolitanservizi.it

GUSPINI, VIA PALERMO

GUSPINI, VIA ORISTANO

ARBUS, TORRE DEI CORSARI

Indipendente bilivelli anche indipendenti. P.T. cucina, 3 camere, bagno, cortile. P.I. salone, cucina, 2 camere, posto auto.

Appartamento composto da soggiorno con cucina, 2 camere, bibagni, disimpegno e mansarda. Ottime condizioni.

Ampio appartamento al II piano con ingresso, soggiorno, cucina, 3 camere, bibagni, zona studio, sottotetto e box auto.

Disponiamo di diverse ville, case indipendenti e appartamenti nella zona delle slendide dune a partire da

€ 110.000,00

€ 80.000,00

€ 70.000,00

€ 140.000,00

GUSPINI, VIA DESSI’

Appartamento luminoso salone, angolo cottura, 3 camere, bagno, ripostiglio, mansarda , box auto e cortile.

Indipendente trilivelli di ampia metratura con ingresso, soggiorno, cucina, 3 camere, 3 bagni, cucina rustica e cantina, doppio garage. In parte da rifinire.

GUSPINI, VIA SA’ TELLA

SAN GAVINO M.LE, VIA VILLACIDRO Indipendente bilivelli nuova costruzione con soggiorno, cucina, 4 camere, 2 bagni, 2 ripostigli, veranda, cortile, giardino e posto auto.

SAN GAVINO M.LE, VIALE TRIESTE Indipendente di ampia metratura con 2 soggiorni, 2 cucine, 5 camere, 3 bagni, giardino e posto auto. Frazionabile in 2 unità abitative.

€ 125.000,00

€ 180.000,00

€ 165.000,00

€ 155.000,00

SAN GAVINO M.LE, VIALE TRIESTE Appartamento con salotto, cucina, 3 camere, 2 bagni, cantina e doppio posto auto.

€ 140.000,00

VILLACIDRO, VIA AZUNI

Indipendente di ampia metratura con cortile e posto auto

€ 150.000,00

SAN GAVINO M.LE, VIA USAI

Indipendente su un unico livello con soggiorno, cucina, 2 camere, bagno, ampio cortile e posto auto. Possibilità ampliamento.

€ 140.000,00

VILLACIDRO, VIA NAZIONALE

Appartamento indipendente con soggiorno, cucina, 2 camere, bagno, ripostiglio, lavanderia, veranda, terrazza e mansarda.

VILLACIDRO, VIA REPUBBLICA

VILLACIDRO, LOC. NURAXI

Appartamento ristrutturato a nuovo composto da soggiorno con angolo cottura, 2 camere, bagno e posto auto.

Strepitosa villetta unica nel suo genere con parco privato e ampio giardino. imperdibile.

€ 110.000,00

€ 320.000,00

GONNOSFANADIGA, VIA DELEDDA

VILLACIDRO, VIA TUVERI

Nuovissima indipendente trilivelli congiardino e posto auto.

Indipendente trilivelli con ampia zona giorno, 3 camere, 2 bagni, cortile e ampio garage.

€ 125.000,00

€ 180.000,00


MySardegna N.7