Page 1

In collaborazione con

Agosto 2012 n.25

Copia gratuita

CENTRO SERVIZI & DISTRIBUZIONE

Foto copertina: Mariano Casti

Diamo voce alla tua idea d’impresa Sfoglia la rivista anche sul web www.mysardegna.it

Oristano

Provincia di Oristano Natura, archeologia, sport, mare, enogastronomia ed Eventi alla corte di Eleonora d’Arborea


INFORMAZIONE E ACCOGLIENZA TURISTICA

TOURIST INFORMATION Siamo a disposizione per aiutarti a trascorrere una meravigliosa vacanza in questo angolo di Sardegna. We are here to make sure that you spend a wonderful holiday in this corner fo Sardinia. ORISTANO PIAZZA ELEONORA 18 Lat 39°54'12.85” Lon 8°35'31.03”

www.gooristano.com • www.oristanowestsardinia.com

Ufficio turismo Provincia di Oristano

PROVINCIA DI ORISTANO Assessorato al Turismo

Tel. +39 0783 3683210 - fax +39 0783 3683263 - www.provincia.or.it - turismo@provincia.or.it


TURISMO

PROVINCIA DI ORISTANO Alghero

FIUME TEM

O

Montresta

Bosa Suni Bosa Marina Modolo Tinnura Magomadas Flussio Sagama Porto Alabe Tresnuraghes

Porto Torres Sassari Alghero Macomer

Sennariolo

Cuglieri

Torre di Foghe

San Leonardo Santu Lussurgiu Santa Caterina di Pittinuri Is Arenas Mandriola

S’Archittu Seneghe Narbolia

Putzu Idu

Bonarcado

Milis

San Vero Milis

Aidomaggiore

Sedilo

Norbello Lago Omodeo Soddi Abbasanta Zuri Ghilarza Tadasuni Bidonì Boroneddu Sorradile Nughedu Santa Vittoria Pauliatino Ardauli Neoneli Ula Tirso

Montiferru

Su Pallosu

Olbia Nuoro

Scano Montiferro

Bauladu

Busachi F IU

ME

O Baratili San Pietro TIRS Tramatza Riola Sardo Zeddiani Fordongianus Isola di Villanova Nurachi Mal di Ventre Mari Ermi Solarussa Zerfaliu Truschedu Allai Ollastra Is Arutas Siamaggiore Massama Samugheo Nuraxinieddu Cabras San Salvatore Monte Siapiccia Simaxis Donigala Siamanna Grighine Silì Maimoni Scoglio Torre Grande ORISTANO Villaurbana Fenosu Ruinas del Catalano San Giovanni di Sinis Santa Mogorella Palmas Arborea Asuni Tharros Giusta i c r A Villa Sant’Antonio onte lM de Senis

Par co

Laconi

Usellus Nureci Villa Verde Assolo Pau Escovedu Genoni Giara di Arborea Albagiara Ales Genoni e Zeppara Gonnosnò Marrubiu Gesturi Morgongiori Curcuris Sini Baradili Pompu Simala Terralba Siris Masullas Gonnoscodina Baressa Uras Mogoro San Nicolò Gonnostramatza d’Arcidano Monte Arci

Marina di Arborea

Marceddì

Elmas Cagliari

PORTO AEROPORTO PORTO TURISTICO


www.gooristano.com/identitaetradizioni

IDENTITÀ E TRADIZIONI

Un percorso alla scoperta delle eccellenze culturali della Sardegna attraverso le sue aree archeologiche e paleontologiche. Un viaggio per scoprire la terra più antica d’Europa, ricca di fossili delle remote ere geologiche (P.AR.C. di Genoni), raggiungendo i suggestivi luoghi resi sacri da misteriosi riti (Pozzo di Santa Cristina). Guide esperte che ti accompagnano lungo le tracce del misterioso popolo nuragico (Nuraghe Losa) e sul mare, affacciati nel golfo di Oristano, per raccontare le infinite storie di commercio e amori tra popoli diversi (Tharros). A Fordongianus, le Antiche Terme Romane ravvivano l’animo con le storie dell’impero e rilassano le membra con le calde e salubri acque termali, e ad Oristano, i resti di fortificazioni medievali a testimoniare la presenza della sede del Giudicato d’Arborea, vero e proprio regno indipendente caratterizzato da strutture semi-democratiche, che originariamente era rappresentato dal territorio dell’Oristanese e dal quale si è poi espanso sulla quasi totalità della Sardegna.

www.gooristano.com/mare

MARE

Con 100 km di estensione, le coste della Provincia di Oristano soddisfano gli amanti di ogni paesaggio grazie ad un’alternanza di lingue di sabbia candida, le famose spiagge di quarzo in cui trascorrere giornate di “intenso relax” in un panorama unico, e alte falesie calcaree. Non a caso buona parte del territorio è sotto tutela ambientale per il suo elevato valore naturalistico come la zona dell’Area Marina Protetta Penisola del Sinis - Isola di Mal di Ventre. È luogo ideale per la pratica di tanti sport acquatici, come la vela, il surf, il windsurf e il kitesurf, favorite dalla presenza del Maestrale, che soffia sulle coste dell’Oristanese in modo pressoché costante. Il diving e lo snorkeling, liberi o accompagnati da guide specializzate, sono un’altra attività molto praticata lungo le coste dell'Oristanese, caratterizzate da mare cristallino e ricchi fondali nei quali la regola è guardare e non toccare. Esperienze uniche sono le attività di pescaturismo e le escursioni all’isola di Mal di Ventre. www.gooristano.com/turismoattivo

TURISMO ATTIVO ED EQUESTRE

Un clima mite e orizzonti inaspettati, nuovi, entusiasmanti: la costa e l’entroterra sanno risvegliare la passione del camminare anche nei mesi invernali, per conoscere da vicino differenti ambienti protetti, tutti di inestimabile valore naturalistico. Scenari verdi e azzurri lungo chilometri di strade, piste e sentieri, immersi in un paesaggio inviolato da percorrere a piedi, in bicicletta o in moto, oppure lunghe attese nel silenzio, con binocolo e tanta pazienza, per scoprire l’incredibile avifauna degli stagni e delle zone umide (birdwatching). Se poi si sceglie un elegante cavallo come compagno di viaggio, l’esperienza diventa unica. Questo splendido animale è stato ed è ancora parte dell’anima e della storia del luogo, e con esso è possibile sentirsi parte di questo perfetto equilibrio che lega uomo, animale e natura. Per gli appassionati del golf, il campo di Is Arenas (18 buche par 72), immerso nell’omonima pineta in riva al mare, è uno tra i più apprezzati in Europa.

www.gooristano.com/eventi

EVENTI

Dai colori sgargianti ai volti neri, dalle vesti candide alle maschere tradizionali: le feste scandiscono ancora il susseguirsi delle stagioni, riempiendo l’aria di musica, animando le strade di magnifiche giostre equestri e raccontando infinite storie. Tra gli aspetti della cultura locale, qui sapientemente valorizzati e mantenuti nelle loro forme tradizionali, troviamo i numerosi momenti di festa, espressione dell’animo sardo più autentico. Una cultura antica che si esprime attraverso singolari corse a cavallo nelle quali cavalieri medievali mascherati si lanciano al galoppo sfidando la velocità per infilzare una piccola stella metallica, o negli inquietanti carnevali mascherati che lasciano spazio a infinite allusioni, ancora, nelle sentite processioni religiose, testimonianza di una fede fortemente radicata.

www.gooristano.com/enogastronomia

ENOGASTRONOMIA

La provincia di Oristano vanta una tradizione enogastronomica molto varia, i piatti tipici sono semplici e genuini, così come gli ingredienti usati per cucinarli. Il suo territorio si snoda fra pianura e collina, con ricchi pascoli per l’allevamento degli ovini e delle razze bovine della Melina e del Bue Rosso, e terreni adatti alla coltivazione di cereali e ortaggi, fino alla costa in cui la rinomata cucina a base di pesce è molto variegata grazie alla peculiarità del territorio che, ad una vasta area costiera, aggiunge un complesso sistema lagunare che costituisce l’habitat ideale di specie ittiche che vivono tra l’acqua dolce e l’acqua salata. Il sistema di peschiere presenti nell’Oristanese offrono servizi di ittiturismo e ristorazione, grazie ai quali è possibile assaporare gli eccellenti prodotti ittici appena pescati.

MOTIVI PER VISITARE LA PROVINCIA DI ORISTANO

PROVINCIA DI ORISTANO

09170 ORISTANO - SARDEGNA - ITALIA Via Sen. Carboni - Tel +39 0783 7931

SISTEMA TURISTICO LOCALE PROVINCIA DI ORISTANO


Oristano Per la vostra pubblicità su MySardegna contattateci per un preventivo allo 070.2348127 - 340.5259346 – 349.2116567 oppure scriveteci su info@mysardegna.it

sfoglia la rivista anche sul Web

www.mysardegna.it Consulta su

www.mysardegna.it

la lista dei punti vendita Sigma, Despar e Dico dove ritirare la tua copia omaggio.

NUMERO 25 - Agosto 2012

SOMMARIO

MySardegna Oristano TURISMO

MODA

Anno IV • numero 25• Agosto 2012 Proprietario e editore Marco Uccheddu m.uccheddu@mysardegna.it Direttore responsabile Ivan Fonnesu ivanfonnesu@yahoo.it

3 La Provincia di Oristano 6 Diario di una surfista buongustaia 7 Un abito su misura... a due ruote TURISMO

12 La perfezione nel capello 13 La moda su misura 14 Il make up delle stelle 15 Un’estate molto chic DESIGN

Grafica e impaginazione Daniela Serpi info@danielaserpi.it Collaboratori: Maria Rimedio Troncia, Jara Escursioni, Claudio Loi, Sandra Pusceddu. Fotografie a cura di: Mariano Casti (foto copertina), Luca Piana, Silvia Cabella, Giusy Troncia. Redazione Via Is Mirrionis 51/C, 09121 Cagliari, tel: 070.2348127 redazione@mysardegna.it

8 Il Parco della Giara 9 La scienza e la storia incontrano il 19

divertimento per grandi e piccoli Un futuro per il turismo

GASTRONOMIA

17 Giardini Il Sentiero Verde, un’azienda 18

che pensa in verde Piccole camerette crescono

SERVIZI

Stampa Nuove Grafiche Puddu srl Via del Progresso, 6 - Zona Industriale Ortacesus (CA) Registrato presso il Tribunale di Cagliari Registrazione n° 6/09 del 07-04-2009 La direzione di Mysardegna si riserva il diritto di rifiutare o sospendere una inserzione a proprio insindacabile giudizio. L’editore e la concessionaria di pubblicità non rispondono di eventuali errori di stampa, ritardi o danni causati dalla non pubblicazione di inserzioni per qualsiasi motivo. E’ vietata ogni riproduzione, anche parziale, di questa copia di giornale.

MySardegna edizione Oristano è distribuito a: Oristano, Terralba, Cabras, Bosa, Marrubiu, Santa Giusta, Ghilarza, Mogoro, Arborea, Samugheo, Uras, Cuglieri, Abbasanta.

10 Il futuro dell’agroalimentare 11 La cucina sarda svelata dai maestri

20 Professione igiene e civiltà 21 Dai luce al tuo impianto 22 La sicurezza, innanzitutto

Concessionaria esclusiva per la pubblicità MySardegna


TURISMO

DIARIO DI UNA SURFISTA BUONGUSTAIA

Parte prima: Come ho incontrato Eolo Windsurf

è

stata l’invidia a farmi avvicinare alla scuola di windsurf Eolo. L’invidia per i ragazzi che, quando io scappavo dalla spiaggia per un po’ di maestrale e un po’ di sabbia negli occhi, arrivavano felici e si lanciavano sui loro windsurf! All’inizio mi sono messa un sacco di problemi, del tipo: sono troppo imbranata, sarà difficilissimo, non riuscirò mai a stare in piedi sulla tavola etc. Alla fine l’invidia era tale che mi sono avvicinata al chiosco della scuola e mi sono iscritta per un corso di 10 lezioni. La prima è stata buffissima: non c’era un filo di vento, quindi pensavo che avrei fatto solo teoria! Invece dopo qualche informazione sulle posizioni da tenere e sul significato di termini e per me sconosciuti come orzare, poggiare e virare il mio simpaticissimo (nonché molto bello) istruttore ha allestito una tavola, una vela e pronti,

6

25

partenza, via! Stare in piedi è facilissimo, lui è stato molto bravo da subito nello spiegarmi le posizioni e nel farmele vedere in diretta. Inizialmente qualche difficoltà l’ho avuta nel tirar su la vela, ma con qualche consiglio mirato anche questa è andata. Dalla prima lezione sono riuscita a prendere un po’ di vento e vi assicuro che è stata una sensazione magnifica e una grande soddisfazione! Mi sono goduta tutte le lezioni e vi assicuro che ho scoperto uno sport veramente bello e alla portata di tutti. Durante le lezioni ho avuto modo di conoscere tutti gli istruttori che si sono dimostrati molto preparati e disponibili e di certo il vento, a parte la prima lezione, non si è fatto desiderare. Insomma soldi (neanche tanti) ben spesi, e per la prima volta anche io ho fatto la olà per la brezza delle nostre coste.

Parte seconda: Dopo lo sport aperitivo all’Oasi Cafè di Torre Grande

Dopo una giornata di intenso sport avevo proprio bisogno di rilassarmi insieme agli amici all’Oasi Cafè di Torre Grande. E’ un luogo davvero meraviglioso, e l’antica Torre spagnola che sorge nella spiaggia è proprio a fianco del locale. L’Oasi Cafè ha una sala interna ed una esterna, e sono entrambe molto comode, dotate di divani e comode sedie bianche. Sono stata subito accolta con calore e simpatia (il personale qui è davvero gentile!), e tutto sembra andare a meraviglia. Ci siamo seduti, e la cameriera ha preso le nostre ordinazioni. I miei amici hanno ordinato uno spritz, perché volevano subito una bella botta d’energia per iniziare la serata, al termine della giornata al mare. Io invece ho preso un Mojito, avevo una gran voglia di dissetarmi, e non c’è niente di meglio

di un Mojito con ghiaccio e menta per spegnere la sete che viene dopo un giorno sotto il sole. Devo dire che il cocktail era molto buono, ben preparato e con le dosi giuste, né troppo forte, né troppo leggero. In questo locale sembra che si conoscano un sacco di persone, e tutti quelli che arrivano dopo di noi salutano altri ragazzi e ragazze agli altri tavolini. Ad un certo punto un gruppo di ragazzi si è avvicinato al nostro tavolo, e dopo esserci conosciuti ci hanno invitato a rimanere al locale durante la notte. Qui si organizzano splendide feste notturne a tema, come il Fruit Party, il Caipiroska Time o il Mojito Party. Durante la notte, abbiamo passato degli splendidi momenti, e poi il DJ metteva sempre la musica giusta per tenerci allegri!


TURISMO

UN ABITO SU MISURA... A DUE RUOTE Dalle strade infuocate percorse a 80 chilometri l’ora sino alle officine specializzate in cui dare spazio alla creatività e la perizia tecnica del mondo della bicicletta. Sport, tempo libero, utilità, ecologia: la bici rappresenta un mondo nuovo ben radicato nel passato che al giorno d’oggi è la via privilegiata contro l’inquinamento e per la salute psicofisica

U

n nome una garanzia: Ciclo Sport Cabella non è solo un laboratorio artigianale specializzato nella vendita, riparazione e customizzazione dei mezzi a due ruote. E’ una filosofía di vita familiare che ha percorso tutte le strade possibili per donare agli esperti e ai neofiti il piacere di una buona pedalata in sintonia con l’universo. Prima di tutto sport. Agonistico, professionistico ma anche per amatori e semplici appassionati. Le grandi marche, i ricambi originali, di ogni misura e altamente personalizzabili permettono di cucire addosso la bicicletta ideale. Potrebbe essere definita come un’estensione del proprio corpo, pronta ad imprimere velocità e aerodinamicità ad una visione differente della vita e del tempo che fugge via. La famiglia Cabella crea per vincere, nella vita e nello sport, realizza artigianalmente le aspettative degli sportivi esigenti per minimizzare ogni attrito e volare via spezzando il vento come una lama di rasoio. Domenico il padre e Stefano il figlio: un team vincente con le radici nella assolata terra gallurese. Sono proprio le corse agonistiche ad avvicinare la famiglia Cabella al mondo della vendita e assistenza al cliente. Il classico caso di una

vera passione, vissuta al massimo, capace di diventare un mestiere per la vita, ma anche un servizio espletato in maniera artigianale per tutti coloro che vedono il mondo tondo come la ruota di una bici. “La postura del cliente – dice Domenico Cabella – è la base su cui partiamo per creare una macchina perfetta capace di correggere anche piccoli difetti fisici”. Si tratta di un vero e proprio studio fisico e meccanico per integrare, al corpo umano, l’eccellenza su due ruote. Stefano, figlio di Domenico possiede un bagaglio tecnico sportivo di tutto rispetto. La sua perizia è stata notata da un team di professionisti della specialità MTB per cui ha lavorato a lungo, imparando perfettamente la lingua inglese. “Questo – spiega Stefano Cabella – ci permette di interagire con professionisti di tutto il mondo per la parte tecnica e per le forniture, e con i turisti appassionati che capitano in Sardegna per effettuare qualsiasi tipo di assistenza senza fraintendimenti”. Anche senza motore il corpo vola sospinto dalla potenza delle gambe. La bici è un mondo a parte, una filosofía di vita che non va sprecata, Cabella lo sa e mai troverai una loro bici al supermarket... Foto di Silvia Cabella

25

7


TURISMO

IL PARCO DELLA GIARA Il Parco della Giara o “sa Jara” come viene chiamato dai locali, è un altopiano di origine vulcanica vasto 4.200 ettari, localizzato nel centro-sud dell’Isola e ricoperto di fitta vegetazione mediterranea. È famoso anche per la presenza dei cavallini selvatici, di origine incerta, probabilmente importati dai Cartaginesi dalla Numidia, ambientati nell’altopiano da tempo immemorabile

I

n questo ecosistema chiuso ed incontaminato, si trovano piante endemiche e curiosi animali, ma una caratteristica che lo rende ancora più unico, è la presenza di ampie depressioni chiamate “Paulis”, che durante l’inverno, si riempiono d’acqua piovana formando dei laghetti temporanei e in primavera si ricoprono di un candido manto di ranuncoli acquatici, per poi rimanere una delle poche risorse nel periodo estivo. In questo ambiente affascinante, trovano rifugio i famosi “Cavallini della Giara”, ultimi cavalli selvaggi in Europa, caratterizzati dalle piccole dimensioni, criniere e code lunghissime, manto scuro e carattere vivace. Di grande interesse sono anche i numerosi insediamenti umani del periodo neolitico, nuragico, punico, romano e le recenti “Pinnettas”, tipiche capanne del pastore utilizzate fino a pochi anni fa, ma costruite con tecniche millenarie. Per visitare al meglio questo sito straordinario, scoprire i luoghi più suggestivi, avvistare i famosi cavallini ed evitare di perdersi, è consigliata la visita guidata contattando la società Jara di Tuili allo 070.9364277 o 348.2924983; le escursioni si possono effettuare in qualsiasi periodo dell’anno e sono adattabili alle diverse esigenze, dai bimbi agli amanti del trekking. La società Jara è anche il referente per Visite Didattiche nel territorio e gestisce per conto della Pro loco l’area attrezzata Camper a Tuili, con la possibilità di sosta, carico e scarico, un punto di riferimento per gli amanti del Pleinair a soli 3 Km dal nuraghe di Barumini, dalla Giara e dalla Sardegna in Miniatura. Inoltre presso il Centro Servizi Jara è presente una piccola ma curata esposizione di Prodotti tipici selezionati con la possibilità di acquisto anche dal sito www.parcodellagiara.it; si confezionano cesti regalo e natalizi con possibilità di spedizione in tutta Italia.

Camper Service Tuili

Cavallini della Giara Tuili

Pinettas, capanna del pastore

THE PARK OF THE GIARA The park of the Giara or “Jara sa” as it is called by locals, is a vast volcanic plateau of 4,200 hectares, located in the center-south of the island and covered with dense vegetation Mediterranean. It is also famous for the presence of wild horses, of uncertain origin, probably imported by the Carthaginians from Numidia, living in the plateau from immemorial time. In this pristine and closed ecosystem there are native plants and curious animals, but a characteristic that makes it even more unique is the presence of large depressions called “Paulis”, that during the winter, are filled by rainwater, forming temporary lakes and in the spring are covered with a pure white blanket of water buttercups, then remained one of the few resources in the summer. In this charming setting, shelter the famous “horses of Giara”, the last wild horses in Europe, characterized by small size, long manes and tails, dark coat and lively character. Very interesting are the numerous human installations of the Neolithic period, nuragic, Punic, Roman and recent “pinnettas” the typical shepherd’s huts used until a few years ago, but constructed with ancient techniques. To visit at the best this extraordinary site, discover the most charming places, spot the famous ponies and don’t getting lost, we recommend a guided tour by contacting the company Jara of the Tuili to the 070.9364277 or 348.2924983; excursions can be made at any time of year and are adaptable to different needs, from children to the lovers of trekking. The company Jara is also the contact for Educational Visits in the territory, and manages the area equipped camper to Tuili, on behalf of Pro Loco, with the possibility of parking, loading and unloading, a reference point for lovers of Pleinair only 3 Km from nuraghe of Barumini and Sardinia in Miniature. Also at the Service Center Jara there is a little but carefully exposure of tipycal products with the option to buy also on www.parcodellagiara.it; are packaged gift baskets and Christmas baskets with mailing options throughout Italy.

Selezione di Prodotti Tipici Sardi

8

25


TURISMO

LA SCIENZA E LA STORIA INCONTRANO IL DIVERTIMENTO PER GRANDI E PICCOLI Esiste un luogo in Sardegna dove la storia dell’isola si incontra con la scienza dell’universo e con la natura del nostro pianeta azzurro, con la cultura enogastronomica millenaria di un popolo, con la libertà degli spazi aperti e dei profumi del Mediterraneo. E’ un luogo per tutti, per i bambini affamati di conoscenza, per gli adulti assetati di scienza, per chiunque cerchi una giornata in relax e totale svago

L

a Sardegna in Miniatura è un parco tematico unico nel suo genere, che racchiude in sé importanti aspetti geomorfologici, storici ed architettonici dell’Isola. E’ situata nella vallata sottostante la Giara di Tuili, ad un passo dal Castello di Las Plassas e dal Villaggio Nuragico Su Nuraxi di Barumini. All’interno del parco, sono presenti diverse sezioni, una delle quali è proprio quella dedicata alle miniature, dove sono presenti circa 50 miniature realizzate con vera maestria in scala ridotta, rappresentanti alcuni tra i monumenti più importanti della Sardegna. Un’altra sezione è quella del padiglione nuragico, una ricostruzione in dimensioni reali di un villaggio nuragico, con capanne arredate con oggetti e manichini. Il Science center realizzato con il Museo dell’Astronomia e Planetario della Sardegna con la sua imponente cupola di 10 mt, è un’eccellenza regionale e nazionale per la didattica e la divulgazione dell’astronomia e dell’astrofisica. Il percorso del

Museo dell’astronomia si sviluppa secondo un tracciato di circa 80 metri lineari, attraverso varie macrosezioni. Varie le tematiche affrontate, dall’evoluzione dell’universo, al sistema solare, fino all’astrobiologia e ai meteoriti. All’interno del parco, un’oasi verde: una cupola trasparente di oltre 15 metri di diametro con all’interno una vera e propria foresta pluviale. Un viaggio alla scoperta di specie animali e vegetali dalle forme e dai colori inaspettati. Qui si possono trovare camaleonti, iguane, pesci, pappagalli dai colori i vivaci, insetti giganti dalle forme inaspettate, farfalle tropicali. Il Parco è dotato di servizi ai visitatori come l’ampio parcheggio esterno; lo snack bar con terrazza panoramica; il ristorante con cucina tipica dove poter mangiare piatti tradizionali ottenuti con prodotti locali; un’area attrezzata per il pic nic capace di 250 posti a sedere a disposizione dei visitatori; un’ampia sala per convegni, proiezioni o esposizioni utilizzabile da gruppi organizzati o scolaresche per mostre e supporto didattico.

THE HISTORY AND SCIENCE MEET THE ENTERTAINMENT FOR ADULTS AND CHILDREN

Sardegna in miniatura

Il trenino che attraversa il parco

Museo dell’Astronomia

La Biosfera

There is a place in Sardinia where the history of the island meets the science of the universe and the nature of the planet Earth, meets the ancient food culture of the people, the freedom of the open fields and scents of the Mediterranean. It ‘s a place for everyone, for children who wish knowledge, for adults interested in science, anyone looking for a relaxing day and total entertainment. The Sardinia in Miniature is a unique theme park, that incorporates important aspects of geomorphology, history and architecture of the island. And is situated in the valley below the Giara of Tuili, a step away from Castle of Las Plassas and the Nuragic Village of Nuraxi Barumini. Inside the park, there are several sections, one of which is the one dedicated to the miniatures of monuments. There are about 50, made with real craftsmanship in a smaller scale, representing some of the most important monuments of Sardinia. Another section is the nuragic pavilion, a life-size reconstruction of a village nuragic, with huts decorated with objects and dummies. The Science Center realized with the Museum of Astronomy and Planetarium of Sardinia with its imposing dome of 10 meters, are the only regional reality, and one of very few nationwide that offers a thematic itinerary high-level educational and informative dedicated to astronomy and astrophysics. The location of the Museum of astronomy develops according to a path of about 80 meters. Several key themes, from the evolution of the universe, to the solar system, meteorites and astrobiology too. Inside the park, a green oasis: a transparent dome over 15 meters of diameter, with inside a real rainforest. A journey to the discovery of animal and plant of shapes and colors unexpected. Here you can find chameleons, iguanas, fish, parrots of vibrant colors, giant insects, and tropical butterflies. The park has facilities for visitors such as large outdoor parking, a snack bar with terrace, restaurant with cuisine where you can eat traditional dishes made with local products, picnic area with facilities for 250 persons capable of seating available for visitors, a large hall for conferences, exhibitions and projections used by organized groups or schools for exhibitions and educational support.

25

9


GASTRONOMIA

IL FUTURO DELL’AGROALIMENTARE

In un periodo storico in cui la produzione agroalimentare di alta qualità deve fare i conti con la legge del mercato, i consumatori vanno alla ricerca di prodotti di nicchia, differenziati e specializzati. Sono le nuove frontiere degli alimenti per intolleranti, per celiachi, per vegetariani e vegani. La nostra isola, e le persone che ogni giorno lavorano per veder crescere la propria azienda, non stanno a guardare, ma anzi, accettano e rilanciano la sfida verso il futuro

V

egetale di Sardegna ad Alta Digeribilità e Pecorino Vegetale: sono questi i due prodotti innovativi di cui la Sardegna può vantare la nascita. Sono due formaggi prodotti dalla Fattoria Agriturismo Su Grabiolu di Siamanna, che da febbraio 2012 è diventata anche caseificio artigianale. Perchè questi due formaggi sono così speciali? “Il primo, il Vegetale ad alta digeribilità è il primo pecorino in Europa studiato e prodotto per gli intolleranti al lattosio – dice Giovanni Busia, della Fattoria Su Grabiolu – il secondo formaggio, il Pecorino Vegetale, non contiene caglio animale ed è l’ideale per la dieta dei vegetariani”. Il Vegetale di Sardegna ad Alta Digeribilità, grazie a moderne tecniche di produzione del formaggio, contiene meno dello 0,1% di lattosio. Questo è stato possibile grazie a dei processi che prevedono la degradazione dello zucchero del latte, denominato proprio lattosio (che rappresenta il 98% degli zuccheri presenti nel latte) che risulta indigesto per chi è intollerante a questa sostanza. “Questo formaggio, nonostante abbia un contenuto quasi irrilevante di lattosio – afferma Michelina Mulas, della Fattoria Su Grabiolu – conserva intatte le sue proprietà organolettiche e sopratutto conserva il sapore del pecorino, e può essere mangiato da chiunque”. Il Pecorino Vegetale è l’altra novità della Fattoria Su Gabriolu, perchè è prodotto senza il caglio animale: “è l’ideale per la dieta di vegetariani, ebrei e musulmani – termina Michelina Mulas – i nostri prodotti sono rigorosamente certificati e possono essere mangiati con certezza e affidabilità”.

10

25

FOOD FUTURE In an historical period where the high quality food production has to deal with the law of the market, consumers are looking for niche products, differentiated and specialized. These are the new frontiers of food intolerance to gluten free, vegetarian and vegan. Our island, and people who work every day to grow their business, they are not watching, but rather, accept and raise the challenge to the future. Vegetale di Sardegna High Digestibility and Pecorino Vegetale: these are the two innovative products for which Sardinia can boast of the birth. Thise two new cheeses are product by the Farm Su Grabiolu of Siamanna, that from February 2012 has also become a dairy artisan. Why these two cheeses are so special? “The first, the high digestibility cheese is the first pecorino cheese in Europe designed and produced for who are lactose intolerant - said Giovanni Busia, of the farm Su Grabiolu - the second cheese, Pecorino Vegetale, does not contain animal rennet and is ideal for the diets of vegetarians”. The cheese High Digestibility, thanks to modern techniques of production, contains less than 0.1% lactose. This was possible due to processes involving the degradation of the milk sugar called lactose own (which represents 98% of sugar present in milk) that is ugly to who is intolerant to this substance. “This cheese - Michelina Mulas says, of the farm Su Grabiolu - has retained its organoleptic properties and above all, keep the flavor of cheese, and can be eaten by anyone”. The Pecorino Vegetale is the other news of the Farm Su Grabiolu, as it is produced without animal rennet: “is the ideal diet for vegetarians, Jews and Muslims - ends Michelina Mulas - our products are rigorously certified and can be eaten with certainty and reliability”.


GASTRONOMIA

LA CUCINA SARDA SVELATA DAI MAESTRI

La cucina sarda, con i suoi sapori vivi e variegati, è lo specchio fedele di un’antica cultura: i suoi sapori, autentici e genuini, sono figli della tradizione agricola e pastorale dell’isola. Nei suoi piatti, troverete tutta la ricchezza di una cultura gastronomica che nel corso dei secoli ha saputo contaminarsi delle altre tradizioni mediterranee, mantenendo però sempre quelle caratteristiche originali di una terra unica circondata dal mare

I

l Ristorante sa Pratza a Simala è il luogo ideale dove riscoprire i sapori della cucina tipica sarda, come: Pesce fresco, cucinato secondo antiche ricette sarde, Paste fresche (ravioli, gnocchetti sardi, fregola sarda), Salumi, Formaggi (fiore sardo, pecorino, crema sarda, formaggio alla griglia con miele), Maialino al forno, Dolci (seadas, ravioli dolci, paste di mandorle, papassini, sospiri). Ogni giorno i prodotti tipici della Sardegna arrivano sempre freschi, per offrire solo gli autentici e genuini sapori sardi. I locali sono comodi e accoglienti, perfetti per un pranzo di lavoro, per una cena tra amici o per banchetti. Potrete scegliere sempre tra la sala interna, sempre climatizzata, o i tavoli all’aperto. La continua ricerca di ingredienti genuini e il forte legame con la tradizione permettono al ristorante Sa Pratza di offrire un menu sempre vario, in armonia con le stagioni e con la freschezza dei prodotti del territorio. “Questa è la nostra cucina – dice Giuseppe Erbì, titolare del Ristorante Sa Pratza a Simala - un vivo laboratorio che non dimentica la buona tradizione, ma capace

anche di rinnovarsi proponendo nuovi gusti, semplici e raffinati: un’ampia scelta di piatti tipici della cultura gastronomica sarda, ricchi sapori di terra e di mare, rielaborati con fantasia e con attenzione alla qualità delle materie prime”. E’ cosi che dalle mani dello chef nascono proposte capaci di soddisfare le preferenze di ogni ospite, accompagnandovi nella scoperta delle specialità che quest’isola offre generosa. I forti sapori di carni e salumi, i formaggi, il pane e le elaborate varietà di pasta raccontano storie antiche dell’entroterra sardo, conquistando con gli aromi e i profumi delle erbe e delle verdure che accompagnano questi piatti. Il pesce appena pescato, i freschi prodotti del mare svelano la genuina semplicità e le peculiarità che fanno della cucina tipica un prezioso esempio nel panorama isolano. Immerso nelle magnifiche campagne della Marmilla, il ristorante Sa Pratza è il luogo ideale dove poter trascorrere le vostre giornate speciali: matrimoni, anniversari, battesimi, comunioni, cresime, compleanni e feste private. Sa Pratza è anche bar, gelateria e pizzeria.

25

11


MODA

LA PERFEZIONE NEL CAPELLO

Esperienza e continua innovazione sono alla base del mestiere del coiffeur. Il parrucchiere moderno non e’ solo un abile stilista del capello e conoscitore delle ultime tendenze in fatto di moda e fashion. Occorre capire la psicologia dei clienti per regalare un nuovo look in sintonia con la propria personalità

è

questa la filosofia di Giampiero Firinu, parrucchiere unisex dalle mani d’oro che riesce a tradurre in realtà’ i desideri di bellezza di uomini e donne. Nella centralissima via Figoli a Oristano è la sua parruccheria per uomo donna. Giampiero offre un servizio personalizzato ai propri clienti, e realizza tagli in linea con le ultime tecniche innovative. Offre un servizio di qualità volto a ricercare a 360 gradi il benessere del capello. Giampiero Firinu ha iniziato presto a scoprire il delicato mondo della parruccheria. A soli 11 anni ha varcato la soglia del primo salone per sondare tutti i segreti del mestiere. Le sue mani, pian piano, sono diventati degli strumenti di creazione artistica perfetti, sempre pronti ad interpretare le richieste più disparate sempre in sintonia con l’evoluzione della moda del capello. L’esperienza che ha segnato profondamente la vita artistica di Giampiero Firinu è stata il trasferimento nella incredibile città di Milano. Giovane ed intraprendente ha scoperto un nuovo mondo, veloce e moderno, carpendone tutti i segreti da realizzare nella sua professione. Inizialmente la sua arte verteva maggiormente sul mondo delle acconciature maschili, ma progressivamente anche l’altra metà del cielo si è dischiusa alle sue mani fatate. La vocazione, l’abilità tecnica e la passione non bastano però nel magico mondo dell’hair styling. Dopo tanti anni di esperienza e di lavoro indefesso Giampiero Firinu riesce ancora a stare sulla cresta dell’onda attraverso continui aggiornamenti su tecniche di taglio, colorazioni e tutto ciò che concerne il mondo della parruccheria. L’importanza dei corsi d’aggiornamento è fondamentale per il mestiere dell’Hair Stylist. Permettono di regalare a chi non fa parte della schiera degli adepti delle ultime tendenze in fatto di moda un biglietto gratuito direttamente per il futuro. Questa tendenza è stata in tutto e per tutto sintomatica nella vita di Giampiero Firinu. Dall’esperienza di rifinitura milanese, sino al capoluogo oristanese dove ha saputo imprimere, col tempo, il suo segno indelebile nell’estetica e nel gusto dei suoi compaesani. La bellezza e la salute sono alla base del benessere quindi, dalla testa ai piedi.

12

25


MODA

LA MODA SU MISURA Essere a proprio agio e muoversi con la sicurezza di avere un abito che perfeziona la silhouette, dona una tranquillità da prima donna e un aiuto alla conquista della felicità, in un giorno da protagonista. L’abito su misura, da sposa, o da cerimonia, da indossare in occasione di un importante evento, veste al meglio la donna rendendola unica

U

n abito creato su misura valorizza i pregi, ammorbidisce i difetti, veste comodamente e rende la donna sicura di essere bellissima durante tutto l’arco della cerimonia. Le collezioni degli abiti da sposa e da cerimonia, ed in generale degli abiti su misura dell’Atelier della Sposa di Sonia Masera ad Oristano, vengono realizzati dalla stilista seguendo le indicazioni sia dell’alta moda, ma anche dalla personalità di chi dovrà poi vestire l’abito. “Seguiamo le esigenze delle persone – commenta Sonia Masera – spesso componiamo l’abito sia della sposa che della madre che delle sorelle o di testimoni delle nozze. La buona regola, che insegna la nostra tradizione, è quella di non vestirsi mai nel colore della sposa, anzi, occorre sempre cercare di trovare il giusto contrasto al vestito della regina della giornata”. Ma come dovrà essere fatto il vestito più importante della vita. Romantico o austero? Bianco o colorato? Lungo o corto? Con velo o senza? “Consigliamo – dice Sonia Masera - di non partire con un’idea predefinita, ma di individuare lo stile del vostro abito da sposa solo dopo alcune sedute di prova. Ricordatevi che è il vostro giorno, quindi la parola d’ordine è coronare il vostro sogno di bambine anche se si è adulte con la testa sulle spalle, senza però mai dimenticare stile e buon gusto”. E anche la moda del momento, che condiziona inevitabilmente i gusti delle future spose “in questo periodo è tornato in auge l’abito intero – continua la stilista – anche se ci sono delle spose che chiedono un abito con corpino e la gonna, come andava di moda qualche anno fa”. Per quanto riguarda l’abito da cerimonia, per un matrimonio, per un battesimo, o per un evento molto importante della propria vita, si consiglia spesso un tailleur, perché è elegante, non sfigura, e a volte permette di essere riusato in un altro evento. “Oggi per le cerimonie dei matrimoni il nero è sdoganato, un tempo era pressoché vietato, ma oggi è molto di moda il tailleur nero”, continua Sonia Masera. L’Atelier della Sposa di Sonia Masera non è solo una boutique per il confezionamento di abiti da cerimonia: a partire da fine Settembre, cominceranno i corsi di taglio e cucito. I corsi si divideranno in tre gruppi: per inesperte, un corso avanzato di taglio e confezione, e un corso di modellista, il livello più avanzato, che permette di poter diventare un vero professionista nel mondo della moda.

25

13


MODA

IL MAKE UP DELLE STELLE Un look perfetto per le grandi occasioni, ma anche per una serata speciale con il tuo Lui o una disimpeganta festa tra amici. Il segreto della bellezza si cela nell’arte del trucco. La seduzione dei colori, le geometrie più armoniose si disvelano al mondo grazie ai professionisti del make up, pronti a risvegliare il fascino seduttivo della parte più caratteristica del corpo: il viso e il decolleté

G

iusy Troncia ha fatto della passione del trucco un’arte, da divulgare a tutte le adepte appassionate di trucco, bellezza, armonia e colori. La si può immaginare sin da piccola, quando era ancora una bambina curiosa e pronta ad assorbire i segreti del mondo, spostare le grandi sedie per raggiungere i luminosi e ricchi di fascino specchi, per imitare le donne spiate con garbo, mentre imprimevano sul volto i segni della femminile beltà. Quella bambina che sognava un mondo fatato, pieno di profumi ed essenze rare ora è una professionista del settore che, grazie alle tecnologie moderne, riesce comunicare con ragazze di tutto il mondo a cui insegna l’arte del trucco e della bellezza. I tutorial di Giusy Make Up Artist possono essere visti e studiati su Youtube, Twitter, e Facebook. Si tratta di vere e proprie lezioni di classe e stile in cui imparare le armi della seduzione e della bellezza. Arte e profssionalità si fondono assieme per valorizzare i tratti di ogni singolo viso, attenuando le imperfezioni e senza mai appesantire troppo il risultato finale. Ognuno di noi possiede una bellezza unica che può essere valorizzata con il giusto trucco. Si tratta di capire attraverso una forte dote psicologica le caratteristiche intrinseche in ognuno di noi. Giusy conosce questi segreti e li usa per aiutare le donne ad essere più belle in ogni situazione. La magia del matrimonio, l’importanza della laurea, ma anche una cena a luce di candela o un colloquio di lavoro. Le donne più affascinanti hanno un segreto, sanno coniugare fascino e mistero con la bellezza dei tratti di un’ovale perfetto e consono ad ogni situazione. Giusy prepara con cura ogni dettaglio, senza mai dimenticare i suoi sogni da bambina. Ora senza fretta stende un lieve strato di fondotinta, sceglie la base su cui applicare i colori e le terre leggermente brillanti. Guarda la qualità del mascara e sceglie la brillantezza del rossetto. Tu in pieno relax aspetta di vederti allo specchio, guarda i progressivi cambiamenti nel tuo viso e sentiti per una volta come una star, con Giusy Make Up Artist.

14

25


MODA

UN’ESTATE MOLTO CHIC Apparire per imporsi. Apparire per diventare protagonisti. E’ questo il leitmotiv dell’estate. Spesso proprio durante questa stagione le donne si chiedono come meglio vestirsi durante una cerimonia, un’occasione speciale, o semplicemente per andare al lavoro, quando l’eleganza deve essere d’obbligo

L

a donna di oggi veste sempre più femminile, ma al tempo stesso si ricercano abiti comodi, delicati, eleganti, e sopratutto nella stagione calda, freschi. Questa concezione ricalca anche lo stile della donna di oggi, e cioè moderna, elegante, impegnata nel quotidiano e pratica, senza trascurare la propria essenza. Flohan, la boutique di moda nel centro di Oristano si è specializzata nel vestire la donna che guarda al futuro con eleganza e praticità, e proprio per questo ha scelto di dedicare la propria estate alla linea abbigliamento di Giulia Valli e di Plissè, la moda femminile italiana. “Sono entrambe collezioni molto eleganti, che si adattano ad uno stile moderno di intendere la vita – commenta Gabriella Loi, della boutique Flohan – la collezione di Giulia Valli si adatta meglio alla donna sofisticata, mentre invece i capi di Plissè e delle sue collezioni che portano il marchio di Beatrice.b e Sfizio sono l’ideale per le più giovani”. Vediamo perché. La linea Giulia Valli si sposa perfettamente con l’idea di abbigliamento per signora molto giovanile, che ricerca sempre l’eleganza. C’è una predominanza di colori bianchi e neri, abbinati con altre tinte alla moda tendenti al viola, il blu e il rosso. Sono abiti comodi, ideali anche per le cerimonie, proprio perché sono freschi, hanno grande vestibilità ed eleganza. La linea Giulia Valli veste dalla taglia 42 alla taglia 52, più una linea più morbida, oversize. All’interno della boutique Flohan sono disponibili anche gli accessori, come sciarpe, stole o borse. Le collezioni Beatrice.b e Sfizio di Plissè hanno invece linee molto più giovani, spiritose e colorate, un po’ fuori dai canoni. “Molti capi sono a vita bassa, e le taglie dalla 38 alla 48 – continua Gabriella Loi – per questo sono adatti per una donna che lavora, e che deve ricercare eleganza ed estro”. La linea Beatrice.b è infatti giovane e colorata, la collezione è molto estroversa, sia nelle forme che nei colori, non v’è traccia di tinta unica: anche quando l’abito sembra far parte del classico repertorio, un pizzo, un ricamo o un accessorio colorato portano subito l’attenzione al di là del conformismo. Tutto questo è Flohan, la boutique elegante, che sa vestire una donna consigliandola verso il mondo del domani.

Abiti di Giulia Valle

Abiti di Beatrice.b

25

15


MODA

Gli hanno detto che la prima volta non gli avrebbe fatto male.

Mentivano.

Ciò che una persona non sa sulla droga potrebbe ucciderla. E, di sicuro, l’aspetto più inquietante del problema è il grande impatto che l’abuso di droga ha sui giovani e la minaccia che pone al loro futuro. Oggi i giovani sono esposti prima alla droga. In base a sondaggi, il 50 percento degli studenti delle scuole pubbliche americane ha provato droghe o ne assume prima di avere 17 anni. I giovani tossicodipendenti soffrono di più malattie, perdono più giorni di scuola e sono più portati ad avere una condotta criminale. Ma esiste una soluzione potente: educazione efficace sulla droga. Ha un ruolo essenziale nella prevenzione dell’abuso di droga, specialmente se i giovani vengono raggiunti prima che inizino a drogarsi. Questo è sostenuto da studi che suggeriscono che se un giovane raggiunge i 21 anni senza aver fatto uso di droga, è improbabile che ne faccia mai uso. L’istruzione sulla droga funziona. Salva milioni di vite. Assicurati che tutte le persone che conosci sappiano tutti i fatti che gli permetteranno di prendere la decisione di vivere una vita senza droga.

TM

Scopri la verità sulla droga drugfreeworld.org

© 2007 Foundation for a Drug-Free World. Tutti i diritti riservati. Il logotipo della Fondazione è un marchio d’impresa di proprietà della Foundation for a Drug-Free World. Articolo N. 20613b, Italian


DESIGN

GIARDINI IL SENTIERO VERDE

UN’AZIENDA CHE PENSA IN VERDE Chi non ha mai sognato di camminare a piedi nudi su un prato verde all’inglese? Provate ad immaginare di stare sdraiati su un soffice manto erboso a prendere il sole nel giardino di casa durante una assolata giornata primaverile. Potete immaginare qualcosa di più rilassante? Il prato erboso è l’ideale per impreziosire i giardini di abitazioni e attività commerciali, ma anche per creare il fondo ideale di impianti sportivi. Comodo, pratico, di indubbio gusto estetico, il prato a rotoli è senza dubbio un sogno per tutti i sardi

I

l tappeto erboso a rotoli è un prato seminato e coltivato nei campi con cure e attenzioni costanti mediamente per dodici mesi. Esso viene raccolto in strisce con una particolare attrezzatura ed arrotolato per facilitarne il trasporto e la posa. Le zolle vengono tagliate un centimetro e mezzo sotto il livello del terreno e l’erba rimane unita grazie al fitto intreccio di radici. L’impiego di questo tipo di tappeto erboso fornisce diversi vantaggi rispetto alla tradizionale semina. Il prato in zolla non necessita delle cure richieste dalle giovani piantine (annaffiature delicate e costanti, concimazioni frazionate, diserbi, risemine in caso di forti piogge che spostano i semi). L’effetto finale è immediato e il nuovo prato è calpestabile con tranquillità entro una quindicina di giorni. Il trapianto può avvenire in tutti i mesi dell’anno, ma nei periodi molto caldi è bene ricordare che l’ope-

razione è più delicata e richiede attenzione e tempestività nelle irrigazioni. La sua durata dipende essenzialmente dalle cure prestate e può essere considerata infinita se la manutenzione è corretta e costante. In ogni caso la durata non dipende dall’ottenimento del prato dalla semina o dal trapianto dei rotoli. Un prato ottenuto con il trapianto dei rotoli comporta le stesse cure richieste da un prato ottenuto dalla semina che abbia almeno un anno di vita. L’impiego dei rotoli consente una grande semplificazione e risparmio di tempo in quanto nelle prime fasi dopo la semina le piantine d’erba sono delicatissime e richiedono molte cure ed esperienza perché si sviluppino al meglio. Il prato cresce e si sviluppa al meglio su un terreno molto ricco di sabbia. Questa infatti favorisce il drenaggio dell’acqua in eccesso e non si compatta neanche dopo un calpestamento ripetuto.

Il Vivaio Il Sentiero Verde produce il manto erboso per il vostro giardino e, avvalendosi della stretta collaborazione di esperti del settore, è in grado di fornire anche una progettazione e realizzazione completa di impianti di irrigazione, progettazione e realizzazione giardini. Un equipe di esperti, dopo aver effettuata il sopraluogo, presenterà il progetto del vostro giardino in versione 3D. Tra i servizi da considerarsi gratuiti Il Vivaio Il Sentiero Verde offre sopraluoghi, progettazione 3D per i giardini, trasporto.

PENSIAMO IN VERDE: Conosciamo i vostri spazi Progettiamo e Realizziamo Il giardino che desiderate

Il Vivaio Il Sentiero Verde Loc. Murera (Prolungamento via Neapolis) 09098 - TERRALBA (OR) Cell: 393.5784582 - 347.4624034 Web: www.vivaioilsentieroverde.it Mail: info@vivaioilsentieroverde.it

25

17


DESIGN

PICCOLE CAMERETTE CRESCONO Seduto sul suo seggiolone Francesco, tre anni, gioca sul tavolo con il coperchio di una pentola, tenendola come un volante. Dieci anni dopo, Francesco è cresciuto: digita al suo computer seduto allo stesso tavolo, sullo stesso seggiolone che nel frattempo si è evoluto, trasformandosi in comoda sedia. La nostra personalità, le nostre aspirazioni sono condizionate anche dall’ambiente in cui viviamo, e le camerette dei bambini sono sempre un luogo molto particolare e privilegiato della casa, perché devono a misura delle loro esigenze

C

he colore scegliere per la cameretta del vostro bambino? Cosa bisogna sapere prima di acquistare una cameretta? Quando si tratta di bambini occorre sì valutare l’estetica ma soprattutto la sicurezza in modo che la cameretta diventi un luogo unico per il bambino, uno spazio tutto suo, ben organizzato, nel quale potersi muovere in piena libertà. “Oggi la funzionalità non si ferma all’utilizzo puro e semplice del mobile – afferma Cristina Lai, di Domus Arredamenti – per essere pratico, un elemento d’arredo deve innanzitutto favorire il migliore utilizzo dello spazio a disposizione, deve essere semplice e rapido da montare, e sopratutto deve permettere una rapida e perfetta pulizia quotidiana, infine deve essere progettato per facilitare in futuro eventuali spostamenti, modifiche, riparazioni e sostituzioni”. Domus Arredamenti è lo show room a Oristano noto ai più per la qualità delle proprie collezioni, e per essere esclusivisti di Doc Mobili, tra le case più affermate in Italia nella produzione di camere da letto matrimoniali e nel design della zona giorno. “All’interno del nostro show room potrete trovare tutti gli stili di arredamento, dal moderno al tradizionale – continua Cristina Lai – con consegna gratuita in

18

25

tutta l’isola. La nostra specialità è quella di venire incontro alle esigenze dei nostri clienti, con sopralluoghi all’interno delle abitazioni, con progettazione anche per disabili, preventivi, consulenza pre e post-vendita in stretta collaborazione direttamente con le ditte produttrici”. All’interno del punto vendita Domus Arredamenti potrete trovare la linea Dielle del gruppo Doimo, che propone un ampio ventaglio di soluzioni con il sistema di arredi Mix, attrezzati con contenitori a scomparsa adatti a ospitare gli infiniti oggetti che transitano nelle stanze dei bambini. “In generale potete scegliere tra 2 tipi di cameretta: compatte o a blocchi – termina Cristina Lai – le camerette compatte sono ideali per chi ha problemi di spazio; quelle a blocchi per chi preferisce una maggiore flessibilità e ama rinnovare l’aspetto della cameretta modificando la collocazione dei vari mobili che la compongono”. Ogni casa è un insieme di ambienti, situazioni e personalità diverse, accomunate da un’unica forte esigenza: la realizzazione di uno spazio da vivere in maniera sana, funzionale, elegante e, per i bambini divertente. Ecco perché Domus Arredamenti propone ai propri clienti i migliori prodotti sul mercato, ergonomici, resistenti e personalizzabili.


TURISMO

UN FUTURO PER IL TURISMO

Il futuro del turismo in Sardegna è sotto i nostri occhi, e nonostante la crisi del settore, evidente nell’isola, come in Italia che nel resto del mondo, occorre andare sempre avanti, cercando nuovi stimoli e nuove strategie di marketing. Esistono zone dell’isola dove già è possibile tracciare qualche bilancio, in Ogliastra gli addetti ai lavori già ad Aprile stimavano un -20%; nel Sarrabus la situazione appare stabile rispetto all’anno scorso; in Provincia di Oristano vi è un’inversione di tendenza con un aumento considerevole dell’afflusso turistico, e la Confindustria già a Marzo stimava il calo delle prenotazioni al 20%. Quali le strategie per uscire da questo impasse?

L

a questione dello sviluppo turistico in Sardegna appare immutata da tempo, e non ammette gradazioni di grigio, ma solo tonalità di bianchi e di neri. I dibattiti, tra nuove e vecchie generazioni, tra addetti ai lavori e neofiti, sono se costruire superalberghi a cinque stelle sul mare oppure se puntare sull’albergo diffuso, le piccole strutture agrituristiche e dei bed and breakfast. Ecco perché la discussione non ammette gradazioni di grigio: o si punta su un aspetto oppure sull’altro. Perché invece non puntare su tutti e due? O meglio, perché non studiare e ideare un modello di turismo che sia sostenibile a lungo termine, e che porti benefici non solo ai Sardi, ma anche ai vacanzieri? Il megalbergo sul mare è lo spauracchio degli ecologisti e l’albergo diffuso è l’incubo dei costruttori edili e dei grossi gruppi vacanze. E’ possibile un futuro per tutti e due, ma con criterio. Negli ultimi anni sembra che tutti i Comuni della Sardegna vogliano puntare sul turismo a tutti i costi, non rendendosi conto che potrebbe essere un’arma a doppio taglio. E intanto le terre si spopolano e nessuno più le coltiva, i giovani si spostano dai paesi alle città o all’estero, le attività produttive manuali sono sempre più in affanno. Infine, quando all’interno dei paesi non rimane più un’anima, si pensa di ri-diventare attrattivi costruendo un albergo da 600 posti letto, e dando a tutti l’autorizzazione ad aprire un B&B. Il risultato? Tanti soldi spesi, pochi posti di lavoro, e strutture semivuote. Esistono paesi in Sardegna che storicamente vivono di allevamento, ed è giusto che continuino a farlo. Esistono paesi in Sardegna che storicamente vivono di industria, ed è giusto che continuino a farlo. Esistono paesi in Sardegna che storicamente vivono di turismo, ed è giusto che continuino a farlo. Specializzazione, è questa la chiave di volta. Non possiamo fare tutti la medesima cosa. Non possiamo essere tutti pastori, così come non possiamo essere tutti albergatori. Esistono paesi che hanno deciso di punta-

re tutto sul turismo, a discapito di millenarie tradizioni e conoscenze agropastorali, e quando un turista si reca in questi posti per visitare i monumenti (perché il mare non è ovunque...), trova questi chiusi, e spesso in stato di abbandono. Non è questo il modello che vorremmo, così come ci dobbiamo rendere conto che, se non vogliamo essere superati dalla Puglia, dalla Sicilia o dalla Corsica, dobbiamo specializzarci, e offrire servizi di alta qualità, perché la crisi si supera rimboccandosi le maniche, non aspettando il sussidio della Regione.

Il Pan di Zucchero, immensa risorsa, ma mai utilizzata al meglio

Veduta di Bosa

L’ex Arsenale de La Maddalena, passato in declino: destinato al G8 dirottato a L’Aquila, oggi l’area è abbandonata

Spiaggia di Santa Caterina di Pittinuri

B&B in Sardegna

Albergo 5 stelle in Sardegna

25

19


SERVIZI

PROFESSIONE IGIENE E CIVILTà L’otturamento della fognatura è un problema che può presentarsi in qualsiasi casa, condominio, ufficio, struttura sanitaria, creando inconvenienti e facendo capire quanto sia importante poter disporre di condotte fognarie efficienti e sempre pulite. Quando per una causa o per l’altra si viene a creare un otturamento, l’intervento tempestivo risulta essere decisamente necessario!

S

ardaspurgo di Ivano Scema è un’impresa che si occupa di svuotamento delle fosse settiche biologiche, smaltimento oli e grassi prodotti da mense e ristoranti, trasporto e smaltimento di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, disostruzione delle reti fognarie, idriche e di pulizie degli impianti fognari civili e industriali. L’azienda opera con l’ausilio delle più avanzate attrezzature e tecnologie del settore per la risoluzione dei problemi relativi alle ostruzioni delle condotte e dei canali in genere. Sardaspurgo è inoltre in grado di effettuare gli interventi con prontezza e rapidità, mentre l’attività viene completata con proposte di contratti con condomini, aziende e pubblica amministrazione per la manutenzione fognaria, che prevedono periodici passaggi di controllo e disostruzione della rete fognaria, integrati dalla disinfestazione. Sardaspurgo è presente in modo capillare nelle province di Cagliari, Medio Campidano e Oristano effettuando sopralluoghi e disostruzioni di colonne montanti e tutte le condutture in genere. Il sistema della disostruzione è basato su una sonda legata a un tubo ad alta pressione che, sparando acqua ad altissima pressione, riesce a sbloccare i tappi e gli ingorghi che si possono creare in tutte le condutture, senza danneggiarle, in modo ecologico e senza prodotti chimici. Quando non si può intervenire col sistema del getto d’acqua si ricorre all’aspirazione, ri-

20

25

succhiando tutto il materiale che ostruisce la tubazione. Il mezzo autospurgo è un camion attrezzato per realizzare il servizio: dispone di acqua pulita, contenitore per acqua sporca e tutte le pompe necessarie per effettuare l’opera. Il lavaggio è il passaggio successivo allo spurgo. Prima si sblocca il tubo, poi si lava dai residui e dalle sostanze nocive e maleodoranti. I liquami vanno conferiti in discariche autorizzate da aziende iscritte all’albo nazionale degli smaltitori. Sardaspurgo garantisce, oltre all’iscrizione all’albo e al rispetto di tutte le normative vigenti, un operatività 24 ore su 24 con intervento anche urgente, mentre negli altri casi gli interventi vengono attentamente pianificati.

Sardaspurgo di Scema Ivano


SERVIZI

DAI LUCE AL TUO IMPIANTO

Nella maggior parte dei casi le opere di ristrutturazione vengono messe in atto soprattutto in case piuttosto vecchie, in case quindi che hanno dei veri e propri problemi che devono essere risolti affinché sia possibile affermare che quella casa è un luogo davvero sicuro in cui vivere insieme alla nostra famiglia. Tra le opere di ristrutturazione più diffuse in queste tipologie di vecchie abitazioni troviamo sicuramente la ristrutturazione degli impianti, sopratutto quelli elettrici

P

uò infatti capitare che in case molto vecchie gli impianti non siano stati a suo tempo costruiti a norma e che quindi si renda oggi necessario rifare gli impianti ex novo. “Sono cambiate le esigenze rispetto al passato – afferma Luca Zaru della ZM Impianti Elettrici – un tempo non esisteva il condizionatore, o l’asciugatrice o la piastra”. Di conseguenza in casa c’erano molte meno prese elettriche perché gli elettrodomestici più diffusi erano la lavatrice, la televisione e il tostapane, vero e proprio oggetto di culto negli anni ‘70. “Il vero problema delle case costruite più cinquanta anni fa è la tensione elettrica – continua Giampaolo Mereu, della ZM Impianti Elettrici – infatti in queste abitazioni l’impianto elettrico è sempre da rifare, perché i fili elettrici sono sottilissimi e rigidi, e spesso non riescono a mantenere costante la tensione elettrica che necessita anche solo un condizionatore durante il suo normale funzionamento”. “Spesso nel caso del rifacimento di un impianto elettrico di un’abitazione riusciamo a sfilare i vecchi fili, consumati dagli anni, e far passare i nuovi, a norma di sicurezza e conformi agli standard moderni – continua Luca Zaru – anche se spesso si è obbligati a fare delle nuove tracce per impiantare nuove scatole di derivazione e nuove

prese elettriche”. In alcuni casi le vecchie abitazioni possono essere in possesso di impianti a norma, ma che necessitano comunque di qualche piccola modifica perché i fili elettrici o i tubi possono essersi danneggiati a causa della normale usura degli anni, a causa di un eccesso di umidità, di calamità naturali di varia tipologia e ovviamente anche dell’eventuale presenza di roditori o insetti. “Tra le opere di ristrutturazione degli impianti spesso viene richiesta la messa a nuovo dell’impianto satellitare, del digitale terrestre e dell’impianto telefonico – termina Giampaolo Mereu – mentre invece tanti altri scelgono di installare in casa un cancello elettrico, e sono tutti servizi che la nostra azienda è in grado di compiere con professionalità e celerità”.

25

21


SERVIZI

LA SICUREZZA, INNANZITUTTO Cosa occorre fare quando la macchina si ferma all’improviso durante la sua normale marcia? Chi occorre chiamare? La maggior parte degli automobilisti ormai si sono abituati all’idea di sostare l’auto in una piazzola di sosta, quando possibile, ad accendere le quattro frecce dell’auto, indossare il giubbotto catarifrangente obbligatorio e posizionare il triangolo in modo che sia visibile ad una distanza di almeno 100 metri dai veicoli sopraggiungenti. Fatte tutte queste premesse, come occorre comportarsi dopo aver messo in sicurezza sè stessi, la propria auto e l’incolumità degli altri guidatori?

S

ono queste le domande che occorre porsi prima che accada il fatto, in modo da essere preparati a tutte le evenienze. L’A.C. Service di Alberto Cauli, è operativa dal 2002 nel campo del soccorso stradale e dal 2009 svolge anche attività di carro attrezzi, in convenzione con l’ACI. “Per noi la sicurezza dei clienti viene prima di tutto – afferma Alberto Cauli, titolare della A.C. Service – per questo vogliamo essere presenti anche nei momenti più difficili, offrendo la massima serietà nel servizio di soccorso stradale”. In caso di incidente o danno meccanico, chiamando il numero di cellulare del pronto intervento 24 ore su 24 (339 33 40 972), è possibile essere raggiunti in brevissimo

22

25

tempo sul posto in cui ci si vi trova da un addetto della A.C. Service, che prenderà in consegna la vettura portandola o presso l’officina meccanica che sorge nella Zona Industriale di Oristano, o dove il cliente chiede che questa sia portata. “Generalmente il servizio di carro attrezzi si articola in tre settori d’intervento – afferma ancora Alberto Cauli – quello di soccorso stradale, con rimozione dell’auto dal luogo in cui si trova; quello di officina mobile, ovvero la riparazione dell’auto in strada se viene riscontrato un problema riolvibile in loco; e quello di assistenza su strada, quando è possibile fare delle piccole riparazioni sul posto”. La A.C. Service offre la massima competenza e professionalità nel servizio di assistenza e soccorso stradale, 24h su 24, tutti i giorni dell’anno. La A.C. Service, forte di un’esperienza di lungo termine, non è solo soccorso stradale, ma anche autofficina meccanica, elettrauto, ottimizzazione e decodifiche delle centraline elettroniche, assistenza e manutenzione dei cambi automatici, assistenza climatizzatori, installazione e assistenza di impianti gpl, montaggio e assistenza di ganci traino, di carrelli per auto, e servizio revisioni.

Il carro attrezzi convenzionato con l’Aci della A.C. Service di Oristano


ANDRÄHAUS Bioedilizia in legno,case prefabbricate - struttura portante in legno - altissimo isolamento acustico - altissimo isolamento termico contro il caldo estivo - consumo energetico bassissimo - vengono utilizzati esclusivamente materiali naturali - sano e naturale - niente umiditá - casa antisismica - un unico interlocutore - garanzia 30 anni sulla costruzione Le nostre case vengono costruite in base all' esigenza e l'idea del cliente La nostra ditta ha l'esperienza dal 1929 da tre generazioni

Esempio:CASA FEDERICA 80 Bioedilizia Ingresso, salotto, cucina, 2 camere da letto,1 bagno, veranda coperta, finiture interne Impianto elettrico, impianto idraulico, sanitari, condizionatori, piastrelle, porte interne porta d’ingresso blindata, finestre con vetro atermico, progetto calcoli statici, scavi, fondazioni, platea, fotovoltaico da 5 kW,termico solare 300 l Trasporto, montaggio, gru, ponteggio,Vito e alloggio per squadra di montaggio

EURO 137.400,oo

AndräHaus

ORISTANO - VIA RICOVERO 36

Tel: 0783 / 027288 www.andraehaus.it

IVA esclusa

info@andraehaus.it

Fax:0783/020297


MySardegna N.25  
MySardegna N.25  

Edizione Oristanese di MySardegna, che dedica la copertina del numero estivo alla Provincia di Oristano, dove natura, archeologia, sport, ma...

Advertisement