__MAIN_TEXT__

Page 1

edizione giugno 2014/

è tempo di Quintana

il cu

e r t l o e r o

a r u le m


INSIEME PER FARE G


RANDE LA QUINTANA


Scopri tutti i prodotti che Volkswagen Financial Services ha ideato per te.

La prima auto a metano che è anche una Golf.

www.volkswagen.it

Think Blue.

Nuova Golf TGI BlueMotion.

• Più di 100 km con 3,50 euro • Oltre 1370 km di autonomia • 94 g di CO2/km Prenota ora il tuo test drive su www.giustozziauto.com/vw

Autocentri Giustozzi

Via Polanga 2, Loc. Sant’Eraclio - Foligno www.giustozziauto.com Golf 1.4 TGI Trendline BlueMotion 81 kW/110 CV listino € 21.300 (IPT escl.) La vettura raffigurata è puramente indicativa.

Valori massimi: consumo ciclo comb. metano 3,5 kg/100 km, benzina 5,3 l/100 km. CO2: 94 g/km.


5

Massimo Gubbini / Rione Giotti vincitore della Giostra della Sfida e della Rivincita del 2013


7

Il saluto del Presidente dell’Ente Giostra della Quintana

La 68° edizione della Giostra della Quintana coincide con la fine del mio quarto mandato. E dopo quattordici anni alla guida dell’Ente è davvero tempo di tracciare un bilancio della grande Festa di Foligno. Sono soddisfatto di quanto il Popolo della Quintana sia riuscito a fare e sono orgoglioso del grande livello raggiunto dalla manifestazione. L’Ente, con il contributo di tutti, è riuscito a mettere a punto la grande macchina organizzativa che spinge a pieno regime ogni evento proposto. Qualsiasi idea è diventata un grande evento grazie alla passione, al sacrificio, alla responsabilità, e perché no, anche ad un pizzico di follia quintanara. Insieme abbiamo raggiunto traguardi importanti ed oggi la Quintana fa bella mostra di sé nel panorama delle rievocazioni storiche del nostro Paese. Se guardo indietro, a volte, non riesco a credere che la mia squadra, un gruppo affiatato di dirigenti e oggi amici fraterni, sia riuscita ad imprimere una svolta storica alla manifestazione più importante della città. Quest’ultimo mandato ha determinato un’ulteriore accelerazione sotto ogni punto di vista. Abbiamo fatto investimenti importanti per quanto riguarda il patrimonio immobiliare ed oggi ogni Rione ha una sede accogliente ed una taverna davvero efficiente. Il Campo de li Giochi, enorme serbatoio di memoria collettiva, è il degno teatro dell’Olimpiade delle Giostre e

Palazzo Candiotti è il tempio dove si svolge la vita dell’Ente e di cui siamo gelosissimi. Qualsiasi spazio ci sia stato consegnato noi, senza tema di smentita, lo abbiamo valorizzato e reso ancora più fruibile alla città. In questi anni anche la Quintana ha dovuto fare i conti con i morsi di una grave crisi economica, ma con grande soddisfazione abbiamo presentato sempre una manifestazione di elevato livello qualitativo. Non ci siamo stracciati le vesti quando qualche contributo pubblico è stato dirottato giustamente su altri versanti del sociale, ma ci siamo rimboccati le maniche andando a cercare tutte le attenzioni e le risorse possibili. La qualità non solo è stata mantenuta, ma basta ricordare l’edizione dello scorso anno, quella del Quattrocentennale, per rendersi conto che la qualità, grazie ad una gestione accorta, è addirittura aumentata. Ma la Quintana, ci tengo a sottolinearlo, non è solo cultura, storia e spettacolo. In questi ultimi anni abbiamo percorso con successo le strade della solidarietà con la tenacia di Maria Rita Lorenzetti, la mia insostituibile vice Presidente. Grazie al grande cuore del Popolo della Quintana ab-

biamo raccolto somme consistenti che abbiamo destinato alla collettività. Insomma, la Quintana ormai permea il tessuto sociale cittadino e rappresenta fino in fondo l’identità di Foligno. Non vogliamo autocelebrarci, ci mancherebbe, ma la città può essere orgogliosa della sua grande Festa. Buona Quintana a tutti.


9

SOMMARIO

Editoriale

12

Il saluto del Vice Presidente dell’Ente Giostra

14

Il Giro d’Italia

16

La Madonna di Foligno

20

Il Gareggiare dei Convivi

24

Il Canta Quintaniere

26

La scuola dei Cavalieri

29

La Quintana a scuola

30

Armi & Bagagli

33

Il Bando

34

I Cavalieri 2014

40

Q point

42

Quintana Channel

44

Le Dame 2014

50

La Cena Grande

52

L’Accademia della Misticanza

53

La Quintana è solidarietà

54

Santa Angela

Si ringraziano per la cortese collaborazione

57

La Targa della Boldrini

il direttore del Museo di Palazzo Trinci, Annamaria Menichelli Archivio di Stato, sezione di Foligno Museo Multimediale delle Giostre, Tornei e Giochi Biblioteca Comunale, Biblioteca Jacobilli

58

I Lancieri di Montebello

61

Il Palio della Sfida

63

Il Concerto della GdF

64

Le Taverne

79

Programma giugno 2014

Copyright © 2014

80

Ente Giostra Quintana organigramma

81

L’annullo postale di giugno 2014

Mauro Silvestri Manuela Marinangeli Roberta Bizzaglia Giancarlo Belfiore Roberta Bizzaglia Aurora Cardinali Marco Cardinali Alessandro Ferretti Gianluca Foglietta Sergio Fortini Rita Francesca Grimaldi Giovanni Galardini Andrea Pomponi Stefano Preziotti Alberto Scarabattieri Valeriana Sisti Bernardino e Livia Sperandio Roberto Testa Gastone Tonnetti Archivio dell’Ente

Il saluto del Presidente dell’Ente Giostra

10

In Redazione

Fotografie

7

Ente Giostra della Quintana Design & Art direction

Carlo Crescimbeni / dewo.it Ufficio Marketing

DEWO network / dewo.it Stampa

Dimensione Grafica


Editoriale Qui a Foligno è sempre tempo di Quintana. Basta sfogliare le pagine della nostra brochure ufficiale per rendersi conto dei tanti eventi proposti dall’Ente Giostra durante tutto l’anno e non solo nel periodo della manifestazione. Un’attività febbrile che consegna alla città varie offerte del Popolo della Quintana. Sfogliando le pagine di Qui potrete rivivere lo storico arrivo della Madonna di Foligno di Raffaello, le celebrazioni in onore di Santa Angela e poi non possono mancare anche i nostri momenti ludici come il Cantaquintaniere e quelli gastronomici come l’Accademia della Misticanza. Tra un evento e l’altro, ecco il filo conduttore della manifestazione, la solidarietà. Quello che annoda la Quintana alla città e

che rinforza il tessuto sociale di Foligno. Il tutto senza dimenticare i Rioni, i cavalieri e le taverne che potrete conoscere meglio lasciandovi condurre dalla piccola guida che illustra l’attività “stellata” degli chef rionali. Insomma, un grande contenitore di emozioni riprodotte fedelmente sulla carta anche con splendide foto che arricchiscono queste pagine. Le abbiamo confezionate con entusiasmo e passione perché, come diceva Samuel Johnson, “ciò che è stato scritto senza passione, verrà letto senza piacere”. Speriamo che questa brochure sia davvero piacevole e una guida sicura da consultare nei giorni della grande Festa di Foligno. E allora buon divertimento, assaporate con noi le spettacolari emozioni della Giostra della Quintana.


11


Il Saluto del Vicepresidente dell’Ente Giostra della Quintana

Dopo quattro anni dall’inizio di questa splendida avventura eccomi qua completamente immersa nella magia e nelle emozioni della Quintana. L’entusiasmo e la passione con cui ho accettato la vice Presidenza dell’Ente sono aumentati giorno dopo giorno. Il grande Popolo della Quintana mi ha permesso di concretizzare un’idea che avevo a cuore sin dal primo giorno a Palazzo Candiotti. Lavorando sodo e sorretti da grande passione siamo riusciti insieme a creare e a far crescere il progetto “La Quintana è solidarietà”, un percorso articolato che conferma l’impegno dei quintanari nel sociale. Abbiamo centrato un grande successo regalando al Servizio di Senologia dell’UslUmbria 2 addirittura 50mila euro per l’acquisto di un mammografo di ultima generazione e poi strumenti per la Pediatria ed abbiamo incessantemente sostenuto la nobile attività dell’Avis di Foligno. Quest’anno siamo partiti con la raccolta fondi in favore di Persefone, l’associazione che si

occupa di cure palliative per assicurare la migliore qualità di vita possibile per i pazienti e le loro famiglie. “Coltiva la solidarietà” è il nome della nostra nuova scommessa. Dopo il braccialetto della solidarietà saranno messe in vendita delle piante per raccogliere fondi da devolvere in favore dell’importante attività di Persefone. La Quintana, nella sua storia, ha conservato i caratteri di grande festa popolare e, soprattutto, quello di straordinario collante del tessuto sociale. Possiamo tranquillamente affermare con orgoglio che i 10 Rioni costituiscono lo scheletro sociale di Foligno. E proprio il sociale è una delle grandi direttrici attraverso le quali si sviluppa la nostra azione, la rete costituita dall’Ente e dai Rioni costituisce dunque un’infrastruttura vincente a disposizione del sociale, dell’aggregazione e del divertimento. La Quintana, in questo particolare periodo, intende proseguire su questa strada, anzi vuole ampliare la sua azione e mettersi ancora di più al servizio di

chi ha bisogno, di chi soffre e di tutte quelle iniziative che possono migliorare la società civile. Per questo abbiamo lavorato tutti insieme per la nostra splendida giostra, la più affascinante rievocazione storica d’Italia e d’Europa, il torneo equestre più difficile ed emozionante. Lavoriamo, voglio ribadirlo, con passione, competenza ed allegria, con un grande spirito di squadra e con l’ambizione di far crescere sempre più la nostra bella manifestazione. Il clima di festa che si respira per le vie e per le piazze della città e le tante iniziative dell’Ente, oltre che dei Rioni, sarebbero impensabili se non vi fosse quello straordinario popolo quintanaro che ogni anno riesce sempre nel miracolo. Grazie! Ed ora, gente di Foligno, che la Festa abbia inizio!!!


13

& insieme

Dai il meglio di te...

DIVENTA DONATORE DI SANGUE Informati presso l’AVIS COMUNALE di FOLIGNO tel. 0742 350630

www.avisfoligno.it Ci trovi anche qui


La Quintana e il Giro d’Italia Foligno è l’unica città italiana ad aver avuto l’arrivo di una tappa e la partenza della successiva del Giro d’Italia 2014. Durante il fine settimana in rosa la Giostra della Quintana di Foligno si è presentata ai turisti accorsi in città in occasione dell’evento, con un piccolo corteo composto da circa venti personaggi: i tamburini del Rione Pugilli hanno accompagnato l’esibizione degli sbandieratori della contrada, sfilando insieme ai nobili e alle dame.

Paolo Cistellini in abiti barocchi con la Dama Manuela Marinangeli

Gli sbandieratori del Rione Pugilli


15

In primo piano: Giulia Leonardi Dama del Rione Ammanniti, Massimo Fiordiponti uno dei responsabili della Commissione Artistica del Rione Ammanniti Sullo sfondo: Manuela Marinangeli e Matteo Santarelli.


La Madonna di Foligno Diecimila firme che hanno permesso di realizzare un sogno. Si può sintetizzare così, infatti, l’impegno decennale della Quintana per riportare in città la Madonna di Foligno di Raffaello. Nel 2004, l’Ente lanciò una petizione, sottoscritta da oltre 10mila folignati, per chiedere ai Musei Vaticani di esporre a Foligno questo capolavoro e, da allora, ha continuato a fornire il suo contributo lavorando sotto traccia ed in sinergia con le altre Istituzioni della città. “Possiamo affermare che ci sono buone probabilità di vedere l’opera a Foligno - diceva il Presidente Metelli proprio alla fine di novembre 2013 – magari in occasione della Festa del Patrono San Feliciano”. Ebbene, quella promessa è stata mantenuta grazie al lavoro certosino condotto attraverso una serie di contatti importanti e grazie ai buoni uffici di tante autorità ecclesiastiche. La Quintana ha fatto la sua parte insieme al Comune di Foligno, alla Diocesi e alla Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno per regalare alla città questo fantastico evento, confermando il suo ruolo di primaria importanza e di grande impulso all’interno del panorama culturale cittadino. “Sono stato sempre fiducioso che l’operazione si potesse realizzare – racconta il Presidente dell’Ente, Domenico Metelli – viste anche le due uscite del dipinto dai Musei Vaticani prima a Dresda e poi a Milano. La Quintana si è fatta trovare pronta per l’evento con tante iniziative come quella della temporanea esposizione vicino al capolavoro di Raffaello del Palio di Giostra della Sfida di giugno 2009, vinto dal Rione La Mora, dipinto dall’artista statunitense Jeffrey Isaac, dove sullo sfondo è raffigurata proprio la Madonna di Foligno. Abbiamo vissuto nel migliore dei modi questo storico evento”.


17


seguici anche su

media partner dell’evento

corrieredellumbria.it


19

Federica Moro madrina della Giostra della Quintana


Il Gareggiare dei Convivi La finale

Le danzatrici del Rione Giotti


21

Il Rione Giotti ha vinto la finale del Gareggiare dei Convivi all’Auditorium Santa Caterina di Foligno. “L’Ultimo Cimento” è andato ai ragazzi del Priore Leonardo Dolci dopo una sfida a colpi di sapori con il Rione Morlupo. Il Giotti ha vinto grazie al ritmo serrato degli intermezzi proposti in una gara di grande livello che ha messo in difficoltà due esperti del calibro del professor Massimo Montanari e della dottoressa June Di Schino. Il professor Montanari si è complimentato con i responsabili dei due Rioni per l’elevato livello del banchetto, mentre la dottoressa Di Schino ha spiegato i criteri che hanno decretato la vittoria del Giotti. “Ottimo il piatto proposto dal Morlupo – ha detto – ma nel complesso il banchetto migliore è quello del Giotti grazie al ritmo impresso al suo spettacolo. Una grande gara – ha concluso – che testimonia come il livello sia cresciuto ancora rispetto a due anni fa quando ho avuto l’onore di essere in giuria”. Il Giotti, guidato dalla responsabile della Commissione artistica rionale, Azzurra Rossetti, ha proposto suo piatto gara “De lo petto de lo papero ingozzato de ogni meraviglia” accompagnando il servizio con una serie di intermezzi che, alla fine, sono risultati decisivi. Prima la coppia Sergio Bovini e Alessandro Marsili, rispettivamente padrone e servitore, hanno duettato con la “Regola per conservarsi sano” con le massime di Giuseppe Rosaccio. Poi, il balletto delle Ninfe è stato il preludio alla danza degli uccelli con i pappagallini liberati in sala. Il mago Andrea Paris ha polarizzato l’attenzione con la sua arte e la sua simpatia. Trionfi di zucchero e splendide portantine hanno impreziosito il servizio alla tavola alta. Primo alloro, dunque, per Azzurra Rossetti e per lo chef Francesco Sarti coadiuvato da Simonetta Simonetti, Tomas Luzi, Bruno Baldini, Pasquale De Angelis, Cinzia Carilli, Danilo Paracucchi. Splendida anche la performance del Rione Morlupo del Priore Marco Bosano grazie alla regia di Elisabetta Maggi Leoncilli Massi, respon-

sabile della Commissione artistica rionale, e degli chef Alberto Alessi e Alessandro Zuccarelli che hanno proposto “Oca arrosto, pasticcio di germano, maccheroni romaneschi, uova dure e sapore di persiche”. Lo spettacolo del Morlupo, alla sua terza finale del Gareggiare, è iniziato con l’Allegoria del Bene e del Male, annunciata da ninfe danzanti e dal tableau vivant con la dama Marica Gasparrini, per introdurre il mito di Leda e il cigno. E proprio il cigno, uccello acquatico per eccellenza, è stato il leit-motiv del banchetto del Morlupo. Una sfida di alto livello che ha impegnato, a vario titolo, oltre 70 rionali sia per il Giotti che per il Morlupo. Prima del verdetto è arrivato il colpo di teatro del presidente della Commissione artistica dell’Ente, Stefano Trabalza che ha fatto esibire trampolieri, mangiafuoco e un’attrice acrobata che ha deliziato i commensali con le sue evoluzioni alla fune. Dopo i saluti al Presidente Onorario dell’Ente, Ariodante Picuti sono arrivati anche gli auguri al Presidente, Domenico Metelli, che proprio quella sera, ha festeggiato il suo compleanno.

Scena del Gareggiare del Rione Giotti

Il balletto del Rione Morlupo


Il tableau vivant del Rione Morlupo

Divisione

l’A genzia Amica da sempre... prova anche Tu! Per maggiori informazioni AGENZIA SILVESTRINI GIUSEPPE s.n.c. – Via C. Battisti, 20/E - Foligno (PG) Tel. 0742.354715 - Fax 0742.354282 - e-mail: foligno.un02126@agenzia.unipolsai.it


23


Alessandro Marsili ed Emanuele Roscini del Rione Giotti hanno vinto l’edizione 2014 del Cantaquintaniere all’Auditorium San Domenico di Foligno. La coppia ha riproposto “Miserere” in un’accattivante versione con tanto di citazione del film Frankenstein Junior di Mel Brooks. Dietro al Giotti il Contrastanga con il giovanissimo Elia Bigi che ha sfoderato una magistrale interpretazione di “Meraviglioso” nella versione dei Negramaro. Al terzo posto ex aequo Augusto Bartolini e Chiara Massei del Morlupo con l’emozionante “The prayer” e i Bridges del Croce Bianca che hanno riproposto la celebre “Una ragazza in due” dei Giganti. Elia Bigi del Contrastanga ha conquistato il riconoscimento della giuria di qualità presieduta dalla soprano Alessandra Ceciarelli. Ai Bridges del Priore Ponti è andato il premio simpatia messo in palio dall’associazione Innamorati del Centro della presidente Francesca Cascelli. Serata memorabile quella di quest’anno in un Auditorium stracolmo e con tanta gente che, purtroppo, non è potuta entrare. Grande qualità degli artisti in gara e grandi ospiti come il cabarettista Raoul Maiuli ed il popolare show man Antonio Mezzancella che ha divertito il pubblico con le sue straordinarie imitazioni. Sul palco si sono alternate tante splendide voci come quelle degli Yeahssaa Choir, Alessandra Ceciarelli, Lucio Cacace, Angelica Seccafieno e del colonnello Antonio Tebaldi. Alla fine la “straordinaria” esibizione dei Metellica, i Magistrati dell’Ente, con una struggente “Perdere il mandato”.

Alessandro Marsili ed Emanuele Roscini i vincitori del Rione Giotti

Soddisfazione del direttore artistico Lucio Cacace per aver confezionato uno spettacolo di grande qualità e ritmo che ha divertito il pubblico fino a mezzanotte e che è ormai diventato un appuntamento di grande richiamo dell’anno quintanaro.


25


La Scuola dei Cavalieri “Stiamo costruendo il futuro della Giostra”. Con queste parole il Presidente dell’Ente, Domenico Metelli ha aperto ufficialmente l’anno accademico della Scuola dei Cavalieri della Quintana. Le lezioni sono iniziate il primo marzo e proseguiranno fino a novembre con la cadenza di due incontri a settimana. La convenzione con la S.I.F e con il Maestro Umberto Colavita è stata fortemente voluta dal Comitato Centrale e coordinata dal Segretario Generale dell’Ente Alfredo Doni insieme ai Magistrati Marco Cardinali e Lucio Cacace, al tecnico Fabio Cruciani, cavaliere plurivittorioso della Quintana. Alla Scuola dei Cavalieri è legato naturalmente l’evento della Quintana degli Esordienti, una sorta di saggio in programma alla fine corso. Alfredo Doni, soddisfat-

to per l’avvio della Scuola, ha sottolineato l’importanza di questa iniziativa che qualifica il lavoro dell’Ente e che pone la Giostra ancora una volta all’avanguardia nel panorama delle rievocazioni storiche. Al primo corso della Scuola Cavalieri si sono iscritti dieci ragazzi giovanissimi che hanno subito iniziato con passione a seguire le lezioni del Maestro Colavita. Ed ecco i 10 giovanissimi che studiano per diventare cavalieri di Giostra: Lorenzo Finestra, Tommaso Finestra, Damiano Biondini, Tommaso Righi, Andrea Bibi, Matteo Santi, Alessandro Scoccione, Roberto Lolli, Francesco Ninassi, Matteo Conti.


27


29

La Quintana a Scuola E’ un grande progetto che coinvolge ogni anno oltre 1300 alunni delle Scuole dell’Infanzia, Scuole primarie e Scuole Secondarie di primo grado di Foligno. Incontri in classe, visite alle sedi rionali, alle taverne, alle scuderie, interviste con i protagonisti completano l’offerta formativa del progetto ideato e realizzato dal Magistrato Lucio Cacace. Tra le tante iniziative, gli alunni sono stati protagonisti anche in occasione dell’Accademia della Misticanza, quando si sono calati nel ruolo di ciceroni ed hanno illustrato le bellezze architettoniche ed artistiche della nostra città. Il Progetto “La Quintana a Scuola” è nato nel 2003 per avvicinare i giovani alla Giostra della Quintana. Coniugare Quintana e Scuola significa infatti, far conoscere ai ragazzi la storia della città, la tradizione, le attività e le innovazioni di quella poderosa macchina del tempo che è la grande Festa di Foligno. Un progetto reso possibile dalla disponibilità di dirigenti scolastici e insegnanti che hanno inserito questa nuova materia nel piano di offerta formativa dei rispettivi istituti. Un’iniziativa, dunque, che offre ancora un’opportunità per aprire il mondo della scuola alla realtà e alla vita sociale della città. La felice intuizione dell’Ente Giostra, ed in particolare la sensibilità e la passio-

ne del Magistrato Lucio Cacace, si è ormai consolidata coinvolgendo gli studenti delle scuole elementari e medie ed ogni anno i ragazzi visitano sedi, taverne e scuderie dei 10 Rioni della Quintana animando la fase più esaltante e divertente dell’intero progetto. Visite guidate e momenti ludici per i più piccoli sono ormai lo strumento per conoscere da vicino questo affascinante spaccato della manifestazione e, soprattutto, iniziare a vivere i vari momenti del lavoro della macchina organizzativa. L’esperienza di questi anni ha spinto l’Ente Giostra ad investire sempre più energie e risorse su questo importante progetto che prevede anche delle speciali lezioni in classe durante le quali gli studenti incontrano i protagonisti ed hanno modo di soddisfare la loro curiosità. L’Ente è stato gratificato dal grande interesse mostrato dagli studenti e dagli insegnanti e ha rafforzato un costruttivo rapporto con tutte le scuole del com-

prensorio folignate. La Quintana, dunque, è ormai una nuova materia di studio che non garantisce solo un adeguato ricambio generazionale all’interno del mondo quintanaro ma, soprattutto, completa la formazione degli studenti avvicinandoli ad una piena conoscenza della storia cittadina. I ragazzi sono così sempre più protagonisti della vita cittadina attraverso la sua più grande manifestazione. Ed in questo modo la Quintana spera di trasmettere al suo giovane pubblico i messaggi che fino ad ora non erano arrivati e di far capire che la Quintana non è un appuntamento annuale e ripetitivo, ma una rievocazione delle prestigiose radici storiche della città e per questo deve essere tutelata. La Quintana ha bisogno di forze fresche così come i giovani hanno bisogno di una sana attività proprio come quella del meraviglioso volontariato quintanaro, solido fondamento della Festa.


Armi & Bagagli La trasferta della Quintana a Piacenza Grande successo di pubblico per la due giorni della Quintana ad “Armi & Bagagli”, il mercato internazionale della rievocazione storica di Piacenza. La trasferta è stata coordinata da Manuela Marinangeli, responsabile dell’Ufficio Marketing dell’Ente, che ha lanciato il primo pacchetto turistico mai ideato dalla Giostra della Quintana di Foligno, dal titolo “Un fine settimana nel centro del mondo”, messo a punto di concerto con la Federalberghi di Foligno della presidente Elisa Cesarini. Il pacchetto per giugno e settembre ha riscosso successo grazie alla proposta calibrata su storia, arte e passione che ha incuriosito e affascinato i visitatori del mercato piacentino. Un’offerta turistica davvero per tutte le tasche che parte dal Bed and Breakfast e arriva fino all’hotel di lusso per godere fino in fondo le spettacolari emozioni della Quintana.

Da sx a dx: Alessandro Castellani, Stefania Menghini, Paolo Cistellini, Giulia Leonardi, Manuela Marinangeli, Paola Soli.

Il pacchetto turistico della Quintana segna l’avvio di una nuova strategia di comunicazione volta alla promozione del territorio e delle sue eccellenze artistiche, architettoniche e culturali, che punta nelle potenzialità turistiche della grande Festa di Foligno. Anche la Camera di Commercio di Perugia non si è tirata indietro ed ha contribuito concretamente alla realizzazione della trasferta di Piacenza dove si svolge la più grande manifestazione italiana per operatori e appassionati della rievocazione storica.

Piacenza


31


Claudio Pesaresi voce storica del Bando


33

Il Bando

Sopra la pubblica Giostra da porsi in Fuligno. Madonne e Messeri che in Foligno vivete o dentro le mura o fuori per le campagne amene, udite! Dame superbe in preziosi broccati coi lor sorrisi alle genti intorno, e scintillar di lance e di cruenti sproni e saettar di focosi destrieri e lor nitrire nel divorar lo spazio e gran virtute de’ cavalieri eletti e nembi di polve e volitar di piume e grida e gioia et urla di Vittoria, ecco vi attendono al Campo de li Giochi, nel corruscar del Vespro settembrino! Ecco tra Voi rinnovellata torna la tenzone della virtute e de l’honore che in premio porge, al più bravo tra i bravi de’ cavalieri vostri in campo, prezioso palio e sorriso di Madonna illustre. Qual de’ Rioni appagherà il desio di tòr di mano al Cavalier Vincitore il lauro cinto in ultima tenzone. Ciascun de’ cavalieri nel maneggiar di lancia alla corsa furente di veloce destriero l’arma sua drizza alla desiata Vittoria. E ciascun di Voi ha il cavalier eletto cui Fortuna e Valore daranno il vanto di altissimo honore. Tutti accorrete e rimirate i prodi! Tutti scendete ne le Piazze, ne le Vie e nel Campo de li Giochi! E fate festa a’ cavalieri vostri! Tutte accorrete, o genti de’ Rioni, tutte accorrete a gioir di Vittoria, anco se arride altrui, ché la concordia e l’amor de la Cittade tutta son pur Vittoria e bella e grande!


Cavalieri 2014 I cavalieri della Giostra della Quintana, i più bravi di tutti, sono pronti a regalare ancora al pubblico le spettacolari emozioni della tenzone. Giovani esperti, tecnici e grintosi, sono i signori degli anelli e i depositari di un’arte, quella di giostrare, che appartiene soltanto a loro. Il 15 giugno avrete la fortuna di rivederli all’opera nel Campo de li Giochi, in quella pista che è il sogno di tutti i cavalieri d’Italia.


35

Rione Ammanniti Il Gagliardo CRISTIAN CORDARI Il Gagliardo Christian Cordari, 41 anni di Servigliano, ha debuttato nella Giostra di giugno 2013 pagando lo scotto del noviziato. Cristian è un cavaliere affidabile che cura scrupolosamente la sua preparazione accompagnandola con la grande passione che ha da sempre. Esperto nelle giostre all’anello marchigiane, Cristian può contare sulle prestazioni di Fultala, Infantas e Agnesotta.

Rione Badia L’Ardito MATTEO MARTELLI Matteo Martelli, cavaliere folignate di 31 anni, è l’Ardito del Rione Badia. Il suo ritorno nel Rione che lo ha visto nascere come cavaliere di Giostra gli ha consentito di ricaricarsi dopo la sfortunata esperienza al Contrastanga. Quest’anno la situazione è senz’altro più tranquilla e Matteo, maniaco del lavoro e dell’applicazione, ha potuto prepararsi con cura per presentarsi con le carte in regola per dire la sua. E’ un cavaliere esperto ed ha la particolarità di esprimersi alla grande in gara, come ha dimostrato nelle sessioni di prova. In campo lo vedremo sicuramente con Nitro Horse, cavallo veloce che dovrebbe battere la concorrenza dell’ultimo arrivato Mister Niss.


Rione Cassero Il Pertinace FRANCESCO SCATTOLINI Francesco Scattolini, 45 anni di Monte Cassiano, la prima Giostra della Quintana non la scorderà di certo. Lui, cavaliere debuttante, ha condotto in testa tutta la gara e proprio mentre si apprestava a compiere il miracolo ha dovuto fare i conti con la sfortuna che si è materializzata a pochi secondi dal trionfo. Il pubblico del Campo de li Giochi, comunque, lo ha salutato come l’eroe della serata tributandogli un lungo e caloroso applauso. Francesco è stato l’autentica sorpresa della Sfida di giugno 2013. Subito competitivo, Francesco è pronto per riprovarci con Sword Dream, punta di diamante della sua scuderia che annovera anche l’ottimo Capitano Knox.

Rione Contrastanga Il Furente LUCA INNOCENZI Il 2013 è stato l’annus horribilis di Luca Innocenzi, il Furente di Contrastanga. Al 31enne cavaliere folignate è successo davvero di tutto. Nella Sfida dello scorso anno ha lasciato tutti di stucco uscendo subito di scena dopo aver realizzato un tempo record. Poi il momento decisamente poco felice gli ha riservato ancora amarezze ad Ascoli dove è rimasto all’asciutto per la prima volta dopo anni di successi. Anche a Servigliano non è andata bene nel Palio di Castel Clementino dominato fino allo scorso anno. Lo scorso anno solo un alloro nella giostra di San Ginesio per arricchire il suo ricco palmares. Quest’anno Luca, può contare su un rinnovato e competitivo parco cavalli con Ponca City, Guitto e Torta di Mele.


37

Rione Croce Bianca Il Fedele DANIELE SCARPONI Il Fedele di Croce Bianca è il plurivittorioso Daniele Scarponi. Il 38enne cavaliere folignate per sette volte è uscito per primo dal Campo. Lo scorso anno, a Servigliano, ha aggiunto un’altra perla al suo ricco palmares e nel 2014 è deciso a non lasciare niente a nessuno. Le sue doti sono velocità, freddezza e precisione e lo hanno portato in vetta ai cavalieri plurivittoriosi in attività. Le Giostre del 2013, segnate dallo stesso errore, sono in archivio e Daniele si presenterà in sella al veloce e affidabile Big More anche se può scegliere sul campione Agresti, e sulle novità Balladasola e Woman in Rose.

Rione Giotti L’Animoso MASSIMO GUBBINI L’Animoso del Rione Giotti ha il lauro cinto in ultima tenzone. Doppio alloro per Massimo Gubbini, 31 anni di Foligno, che ha vinto Sfida e Rivincita in sella a Lord Colossus con due prestazioni perfette e velocissime che gli hanno consentito di raggiungere quota quattro nell’albo d’oro della Quintana. Massimo ha raggiunto la piena maturità ed è pronto a provarci ancora. Per difendere il titolo, l’Animoso sarà ancora in sella al velocissimo Lord Colossus e la scuderia offre ampie garanzie con Detto Foglietto e Govenor General.


Rione La Mora Il Generoso LORENZO PACI Anche il Generoso del Rione La Mora, Lorenzo Paci, 35enne cavaliere folignate, deve riscattare le battute d’arresto dello scorso anno. Una sfortuna nera lo ha seguito passo passo, ma quest’anno Lorenzo si è presentato decisamente in palla regalando ai moraioli splendide carriere durante le sessioni di prova. Paci, cavaliere plurivittorioso, è sempre nel lotto dei migliori ed ha individuato le soluzioni per essere di nuovo protagonista. Lorenzo è uno tosto e tutti, anche quest’anno, dovranno fare i conti con lui. Nella Sfida di giugno lo vedremo quasi sicuramente in sella a Loaded Missile, cavallo veloce che ha battuto l’agguerrita concorrenza di Variabile e Tramonto del Nord.

Rione Morlupo Il Baldo LUCIO ANTICI Il Baldo del Rione Morlupo è Lucio Antici, 43 anni di San Gemini. Lucio è un cavaliere esperto, tecnico ed estremamente veloce. Può vantare anche un record, ormai consegnato agli annali e agli amanti delle curiosità quintanare. Lucio infatti è l’unico cavaliere della Giostra della Quintana a non aver mai sbagliato l’anello da 10 centimetri, ora sostituito da quello da 8. Le carriere del Baldo sono sempre spettacolari e dispensano forti emozioni. Durante le sue tornate spesso è al limite e si prende qualche rischio, ma questa sua caratteristica gli ha permesso di affermarsi in tante giostre italiane. Nella Sfida lo vedremo in sella all’affidabile Review Blanc e in scuderia può disporre anche di Seduisant.


39

Rione Pugilli Il Moro PIERLUIGI CHICCHINI Il Moro del Rione Pugilli è il 25enne Pierluigi Chicchini. Per lui la Sfida 2014 significa ritornare sulla pista del campo de li Giochi dopo il debutto di 4 anni fa con il Badia. Lo scorso anno Pierluigi ha masticato amaro, bloccato dal vincolo che non gli ha permesso di giostrare nonostante le numerose richieste. Il Moro è un cavaliere di ottima tecnica e con una decisa attitudine alla Giostra. Subito veloce nelle carriere del debutto ha poi dovuto fare i conti con l’inesperienza della sua giovane età. Dallo scorso anno, però, Pierluigi è maturato ed ha lavorato con serietà e passione facendosi trovare pronto alla chiamata del Pugilli. Il tempo è sicuramente dalla sua parte, ma già quest’anno nelle prove libere ha dimostrato di essere pronto a giocarsi le sue carte. Lo farà in sella a Gaggiano, lasciando maturare la velocissima Continuity.

Rione Spada L’Audace GIANLUCA CHICCHINI Il veterano Gianluca Chicchini è pronto a regalarci ancora grandi emozioni. Il 49enne Audace del Rione Spada arriva da una grande prestazione offerta nella Giostra della Rivincita del 2013. L’impegno, la passione e, soprattutto, la grande esperienza lo hanno fatto entrare nella Hall of Fame della Quintana con 5 allori al Campo de li Giochi. L’armonia che regna all’interno della scuderia del Rione Spada gli permette di lavorare in tranquillità, sorretto dall’entusiasmo degli spatari. Come al solito si è preparato al meglio e la scelta del cavallo di Giostra cadrà sul veloce Negretti. In scuderia può contare anche su City Hunter e Niver di San Jore.


E’ il punto d’informazione della Giostra della Quintana, la finestra di Palazzo Candiotti sulla città. Il suo successo non è passato inosservato e anche quest’anno si aprono le porte del Quintana Point su Foligno. La veste sarà nuova, come nuova è la location: quest’anno il Quintana Point è allestito a Porta Romana nei locali del museo del Parco di Colfiorito.

Coordinati dalla Prof.ssa Monika Mecarelli hanno progettato t-shirt e shoppers dedicate alla manifestazione, il cui ricavato è destinato al progetto ‘Quintana è solidarietà’.

Quintanari e turisti possono trovare qui tutte le indicazioni per le serate quintanare senza perdersi un appuntamento, avendo a disposizione gratuitamente la nostra rivista, acquistando i fazzolettoni dei Rioni e dal 6 giugno, con l’apertura della biglietteria, acquistando i biglietti della Giostra della Sfida dii domenica 15 giugno. All’interno del Point gli studenti della classe 5 TAM dell’Istituto Orfini di Foligno presentano un piano di merchandising interamente dedicato alla Giostra della Quintana.

Il Quintana Point è aperto tutti i giorni da venerdì 30 maggio dalle ore 19.00 alle 24.00 Il 6 giugno dalle 16.00 alle 24.00 Dal 7 giugno dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 24.00

Quintana Point Tutte le info della Quintana in tempo reale sulla nostra pagina facebook


bizzarrisrl.com Bizzarri s.r.l. › Via A. da Sangallo, 9 - Z.I. Paciana 06034 _ Foligno || Tel. 0742 320590 || info@bizzarrisrl.com


Quintana Channel Tornano gli appuntamenti quintanari e si riaccende il Quintana Channel, lo spazio televisivo dedicato alla manifestazione. Tutti i giorni in TV è protagonista la Quintana con i suoi eventi e i suoi personaggi. Un’occasione per seguire da vicino il calendario degli appuntamenti, per sbirciare nel dietro le quinte e rivivere le serate quintanare. Conducono: Mauro Silvestri e Manuela Marinangeli Inviati: Claudio Bianchini Luca Marinangeli Immagini: Lucio Cacace e Leonardo De Mai Regia: Leonardo De Mai Montaggio: Leonardo De Mai Roberto Ippolito e Manuela Marinangeli Contributi grafici: Carlo Crescimbeni

Anteprima Quintana Channel Sabato 31 maggio ore 20.30 canale 10 di Umbria tv  Quintana Channel In onda dal 6 giugno tutti i giorni alle ore 14.00 su Umbria Tv (dopo il TG) canale 10 del digitale terrestre, in replica alle 20.30 e alle una di notte


43

I media-partner della Quintana Il Corriere dell’Umbria ha festeggiato lo scorso anno i suoi primi trent’anni di vita. Non un traguardo, ma un’importante tappa per il quotidiano che è riuscito a guadagnare la fiducia dei lettori diventando con il tempo il più letto della regione. In questi trent’anni il Corriere ha raccontato l’Umbria e i suoi personaggi, ha seguito gli eventi che hanno segnato la storia di questa terra. Una missione che continuerà a portare avanti avendo sempre come obiettivo la massima trasparenza e rispettando la pluralità delle opinioni. Fondata nel 1819 e rifondata nel 1997, la testata Il Giornale dell’Umbria trova le sue origini in un giornale spoletino uscito per la prima volta nel 1819. Oggi Il Giornale dell’Umbria è una solida realtà editoriale che dal 2006 ha ampliato la propria offerta dotandosi di tre inserti: ‘Lunedì Sport’, ‘Trovalavoro’, tutti i mercoledì e ‘Weekend’, il venerdì. Su internet la testata è presente con il portale web GiornaledellUmbria.it. Infine, Il Giornale dell’Umbria è abbinato al Sole 24 Ore al prezzo complessivo di 1,10 euro.

Primo e unico free press mensile presente in Umbria: un magazine fresco dalla grafica accattivante che tratta di arte, moda, persone, eccellenze, curiosita’, territorio, percorsi del gusto. PM e’ distribuito in 20mila copie in oltre 600 punti di distribuzione accuratamente selezionati. La rivista e’ interamente sfogliabile anche online su www.piaceremagazine.it Un vero vademecum per quanti desiderano vivere e conoscere l’Umbria al meglio.

UmbriaTv, dal 1979 è presente su tutto il territorio regionale con attività di informazione quotidiana, affermata anche a livello nazionale con importanti riconoscimenti tra i quali il premio giornalistico “Penne Pulite”, a conferma del valido lavoro svolto da una redazione estremamente professionale. Nel 1991 il direttore responsabile Riccardo Marioni ha vinto il premio televisivo nazionale “S.Chiara” per un servizio giornalistico sulla terza età mandato in onda da Raidue.


Dame 2014 La bellezza nella Giostra della Quintana è rappresentata nella forma più sublime dal sorriso di bellissima e gentilissima dama. Ogni rione affida alla sua magnificenza l’immagine e la rappresentazione della contrada. Anche quest’anno la bellezza femminile della nostra città si esprime nella sua massima forma con le prime dame dei Rioni. “ La Bellezza è l’unica cosa contro cui la forza del tempo sia vana. Ciò che è bello è una gioia per tutte le stagioni, ed è un possesso per tutta l’eternità.” Oscar Wilde 


45

Rione Ammanniti GIULIA LEONARDI “Eccomi qua! Dunque, la mia prima”apparizione”quintanara risale circa al 2000, avevo 18 anni, damigella per il Giotti, ricordo che ero particolarmente emozionata perché fin da bambina ammiravo tutti quei bellissimi costumi in sfilata, da principessa, e sognavo un giorno di poterne infilare uno! L’incontro con il rione Ammanniti è avvenuto qualche anno più tardi e qui ho avuto la possibilità di dare libero sfogo alle mie fantasie barocche per così dire, abiti meravigliosi e persone fantastiche. Smessi i panni da dama, nella vita normale, sono impiegata commerciale presso un’azienda privata, mi divido fra il lavoro e la casa, diciamo più tra il lavoro, l’amore, la famiglia, gli amici, e i miei tanto adorati gatti, come casalinga non sono proprio il massimo, anzi contribuisco a creare disordine... Sono molto socievole, amo circondarmi dalle persone cui maggiormente tengo, e ovviamente dai miei cari, pur non essendo particolarmente amante dei lavori domestici mi piace organizzare cene e cucinare per i miei ospiti, il più delle volte li uso come cavie per i miei esperimenti! Ora che la Quintana è nuovamente alle porte auguro di cuore al mio rione di riuscire a portare un buon risultato a casa, se non altro per tutto l’impegno e la serietà con cui si affronta questo periodo; tutti i rionali sono volontari e credo che gratificare una fede portata avanti anche con sforzi e sacrifici, sia una gradita soddisfazione. Che dire di più, sta arrivando il periodo più bello per la nostra città, godiamocelo e che vinca il migliore!”

Rione Badia MARINA MASCELLUTI “Sono Marina Mascelluti, ho 35 anni folignate e quintanara dalla nascita. Da bambina ho vissuto sempre la Quintana imparando ad amarla grazie a mio padre, tenendo ancora fresco il ricordo di me sopra le sue spalle per godermi il famoso corteo storico e assistere alla gara al Campo de li Giochi fra i popolani. Crescendo, come la gran parte degli adolescenti di Foligno, ho iniziato a frequentare le taverne come popolana, di seguito come dama e, come si suol dire, passai di grado impersonando il ruolo di prima dama con il rione Badia. Ho vissuto negli ultimi 7 anni in Toscana, ma non ho mai abbandonato la mia Foligno, le amicizie e la mia Quintana. Purtroppo per impegni la vivevo quasi da turista e non è la stessa cosa... Sto tornando a vivere in questa città con mio figlio, ed una delle cose più belle nel tornare, è stato la chiamata rione che mi ha di nuovo rieletta prima dama, non mancando di affetto e stima, per altro reciproca. Con grande onore e piacere mi presto a questo ruolo, augurandomi di contribuire, come tempo fa, ad uno splendido corteo degno di essere chiamato tale. Regalandoci reciprocamente immense sensazioni, perchè solo un vero quintanaro sa cosa significhi far battere il cuore al ritmo dei tamburi e far salire l’emozione allo squillo delle trombe. Ahimè da troppi anni il rione Badia non ricorda la gioia di vincere (pur sentendosi sempre giustificatamente vincente). Quindi faccio il mio più grande in bocca al lupo a tutto il rione ma in particolare a Matteo Martelli che sono sicura non ci deluderà.”


Rione Cassero ELISA PROIETTI “Ho 33 anni e sono un’impiegata. Da dodici anni partecipo alla Giostra della Quintana e da cinque sfilo per il Cassero che è diventato a tutti gli effetti il mio Rione. Amo moltissimo la Quintana e adoro la Sfilata da quando la vidi la prima volta accompagnata dai miei genitori, avevo appena cinque anni. Da quel giorno mi sono innamorata dei personaggi e in particolare, come ogni bambina, delle dame, per questo sono molto orgogliosa di indossare gli abiti rionali. Mi piacerebbe che gli spettatori alla sfilata partecipassero di più con applausi e sorrisi e che la gente comprendesse il grande impegno e l’amore che mettiamo in ogni passo.”

Rione Contrastanga LARA MICANTI “Ho 46 anni e di professione faccio l’imprenditrice. Da circa tre anni sfilo per il Rione Contrastanga, ma partecipo alla Giostra della Quintana da quando ne avevo diciassette, quindi mi sento quintanara da sempre. Amo molto la Quintana perché è una manifestazione ricca di storia, cultura, spettacolo e rappresenta qualcosa in cui credere e impegnarsi, soprattutto per i giovani. Penso che la Quintana sia un’occasione importante per le nuove generazioni per fare emergere il valore dell’impegno, per questo stimo molto i miei rionali che dedicano molto tempo ed energie per il successo del Contrastanga, come nel caso della realizzazione del mio splendido abito che adoro per lo studio e la dedizione che c’è dietro alla sua realizzazione.”


47

Rione Croce Bianca MARIA CHIARA METELLI “Sono Maria Chiara Metelli, ho 24 anni e da sempre ho nel cuore un solo Rione: il Croce Bianca! Sono molto onorata di sfilare per il mio Rione e aspettavo questo momento da tanto con l’orgoglio d’indossare i colori della contrada che è molto cara a me e a tutta la mia famiglia. Anche se spesso sono fuori città per motivi di studio, seguo a distanza con molta attenzione tutte le vicende rionali e ho assistito in diverse occasioni al dietro le quinte dei Gareggiare dei Convivi per aiutare mia cugina Eleonora Metelli (responsabile manifestazioni collaterali). Studio a Roma dove frequento lo IED (Istituto Europeo Design) e mi occupo di comunicazione e moda, nel corso dei miei studi ho approfondito anche la storia del costume per questo sono affascinata dagli splendidi abiti della Sala Costumi di Via Butaroni. In occasione della sfilata indosserò un vestito unico, sia nel tessuto che nella foggia, in nero e oro con mille applicazioni totalmente lavorate a mano.”

Rione Giotti TIZIANA FILENA “Ho 42 anni e sono titolare dell’agenzia di assicurazioni Generali Toro di Foligno. Da sempre sfilo per la Giostra della Quintana, negli anni ho collaborato con diversi rioni per dare un vivo contributo alla manifestazione. Dopo tutto questo tempo avevo deciso di non sfilare ma il Rione Giotti ha creato un abito su misura per me e non potevo rifiutare! “


Rione La Mora ELEONORA DONATI “Ho 29 anni e sono una libera professionista nell’ambito del Design. Partecipo alla Giostra della Quintana da dieci anni e da cinque sfilo per il Rione La Mora, una contrada che amo con tutto il cuore per il calore con cui sono stata accolta. Mi trovo molto bene con i miei rionali che reputo persone splendide e con le quali si è instaurata negli anni una bella amicizia. Ero simpatizzante di questo Rione anche in precedenza, ma da quando sono entrata a farvi parte, ho compreso la sincerità e la semplicità che animano la vita rionale, e, anche per questo, sono orgogliosa di sfilare per il Rione La Mora.”

Rione Morlupo MARICA GASPARRINI “Esprimere cosa sia la quintana è quanto di più difficile un contradaiolo possa fare. Per chi non ha mai partecipato, la giostra ha il solo volto di qualche ora rubata ad un fresco sabato sera di giugno e ad un’assolata domenica di settembre. Per chi la quintana la ama, invece, di volti ne ha infiniti. Ha quello della vittoria e della sconfitta, della gioia e dell’amarezza, di amicizie nate e mai finite, di litigi scoppiati improvvisamente, di lunghe notti passate a ricordare gesta o a fare pronostici sul prossimo vincitore. Ha le sembianze di chi lava i piatti, partecipa al corteo, di chi serve ai tavoli, cucina, versa vino o di tutte queste cose insieme. Essere nati e cresciuti in un rione significa, infatti, essere stato, almeno una volta, ognuna di queste cose. Vuol dire aver passato autunni malinconici ed inverni nell’attesa di quelle poche settimane in cui si è consapevoli che parte del resto verrà, senza dubbio, sacrificato (nel mio caso qualche giorno di scuola prima, intere sessioni di esame poi!). Quante volte ho detto: “quando finisce la quintana!”. La quintana, però, è incessante e non sembra avere mai fine, neanche quando te ne separi per tua volontà come per qualche anno è successo a me. Questo perché essere un vero contradaiolo significa aver costruito un senso di sé e della propria esistenza dove dentro c’è un’altra inseparabile vita, che è quella della propria contrada. Essere dama e vestire i colori della mia contrada, pertanto, vuol dire per me portare al “Campo De li Giochi” tutte queste emozioni e avere l’occasione di viverle, per un giorno, simultaneamente. L’augurio è che sia così per tutti i miei rionali. Forza morlupo!”


49

Rione Pugilli FEDERICA D’ALESSIO “Foligno si sta preparando ad una nuova edizione della Giostra della Quintana, che mi vedrà indossare ancora una volta i colori bianconeri del Rione Pugilli. Da qualche anno ho l’onore di rappresentare questo Rione che è entrato nel mio cuore, conquistandomi non solo per i suoi fantastici abiti, ma per la disponibilità e il calore che ho trovato nei rionali. Con il mio abito indosso l’impegno e la fierezza di tante persone, capaci di fare squadra anche nei momenti difficili. Svestito l’abito secentesco, sono Federica D’Alessio, una donna innamorata della cultura, che sta rincorrendo il sogno di una seconda laurea e che ogni giorno cerca di conciliare i propri impegni con il ruolo di mamma: Beatrice e Sofia sono il mio capolavoro ed io le adoro! Il giorno della Giostra che si avvicina, mi vedrà nuovamente emozionata nell’incitare “il Moro” lanciato alla conquista del Palio da tutti sognato. Con me, mille cuori trepidanti, mille mani ad applaudire, mille pensieri che lo accompagneranno mentre vola sul Campo inseguendo la vittoria. Forza Pierluigi!”

Rione Spada SIMONA TONI “Mi chiamo Simona Toni, sono nata a Reggio Emilia e mi sono trasferita con la mia famiglia (umbra) a Foligno quando avevo circa 6 anni. La mia vita é stata sicuramente diversa da quella di tante mie coetanee, dato che ho dovuto”lottare” per essere la donna che sono... Tuttavia credo di essere una persona fortunata, perché sono circondata da persone che mi amano e da una famiglia fantastica. Negli anni ho sperimentato e cambiato molti lavori: ragazza immagine e cubista in discoteca, modella e makeup artist. Oggi mi dedico al mondo del makeup e alla consulenza d’immagine, curo anche un blog” belle si diventa “ in cui parlo di tutto ciò che riguarda lo stile e la bellezza. Grazie alla Quintana mi sono riavvicinata a mia madre, la persona per me più importante, alle vecchie amicizie e alla città... Ho capito di amare molto Foligno e la vita tranquilla e rilassante che si fa qui... Lo Spada per me non é soltanto il rione che mi ha dato la possibilità (e l’onore) di essere la loro dama, ma quasi una seconda famiglia. É forte e tangibile il senso di amicizia e la complicità fra i rionali. Fin dal primo momento ho trovato persone gentili e disponibili, che mi hanno fatto sentire a mio agio in qualsiasi situazione. Allo Spada ho conosciuto persone vere e speciali, ho consolidato vecchie conoscienze e sono nate nuove amicizie. La Quintana e lo Spada hanno cambiato la mia vita, arricchendola con nuovi e splendidi ricordi.”


La Cena Grande

Con l’appuntamento con la Cena Grande si apre la 68° edizione della Giostra della Quintana di Foligno. La chicca di quest’anno è la presenza del maestro Vince Tempera, una leggenda della musica italiana, che si esibisce insieme alla soprano Alessandra Ceciarelli. Il maestro arriva a Foligno grazie ai buoni uffici del suo grande amico il colonnello Antonio Tebaldi. Musicista, compositore, arrangiatore, talent scout e direttore d’orchestra italiano, Vince Tempera ci permette di vivere emozioni indimenticabili sulle note della sua musica. Tante le sue storiche sigle come quelle di Ufo Robot, Goldrake, Ape Maya, Daitan 3 o Remì. E sono più di

70 le colonne sonore composte dal maestro per film italiani e stranieri e milioni i dischi venduti. Anche il regista Quentin Tarantino ha scelto le sue musiche per Kill Bill. Artisti di fama internazionale hanno scelto Tempera come arrangiatore per i loro successi. Tra gli altri Battisti, Branduardi, Leali, Zucchero, Venditti, i Nomadi e ancora Arthur Conley, Wilson Pickett, Dee Dee Bridgewater, Ray Charles e Mercer Ellingtone, solo per citarne alcuni del lungo elenco. Ha collaborato con Francesco Guccini, di cui ha prodotto l’ultimo album “Stagioni”. Talent scout e produttore discografico, a lui, inoltre, dobbiamo dire grazie se possiamo ascoltare i dischi di Fabio Concato, Biagio Antonacci, Gianluca Grignani, Stephen

Sclacks e tanti altri. Riconosciuto dal grande pubblico televisivo per aver diretto in 43 edizioni l’orchestra del Festival di Sanremo, compresa l’ultima. Vince Tempera può dunque vantare una carriera densa di successi. Tra i più recenti, l’album “Il mare sotto l’albero”, realizzato per Alitalia, in cui arrangia e dirige la London Symphony Orchestra nei prestigiosi studi di Abbey Road, passati alla storia come gli studios dove incidevano i mitici Beatles. Altro momento clou della Cena Grande 2014 è la presentazione del Palio della Giostra della Sfida del 15 giugno creato dall’artista Mario Consiglio. Il menù è firmato anche quest’anno dallo chef Filippo Artioli.


51

www.dewo.it

CON ALLE SPALLE UNA LUNGA STORIA INSIEME IN UN NUOVO NETWORK PER PROGETTARE LA TUA COMUNICAZIONE

DEWO Partner tecnico ufficiale dell’Ente Giostra della Quintana per l’immagine, la comunicazione e il marketing

ABBIAMO IDEE FRESCHE DI GIORNATA


L’Accademia della Misticanza

Grande successo per l’Accademia della Misticanza, il percorso culturale-gastronomico promosso dai 10 Rioni della Giostra della Quintana di Foligno, che anche quest’anno apre l’anteprima della manifestazione. Tante le delizie che gli avventori hanno potuto gustare passeggiando per il centro, allietati dalle trovate del Popolo della Quintana. Fondamentale il coinvolgimento degli studenti delle scuole medie di Foligno, che hanno aderito al Progetto “La Quintana a Scuola”. Proprio loro, infatti, si sono trasformati in guide turistiche per le visite di alcuni degli splendidi palazzi storici della città. Palazzo Trinci e la Chiesa di Santa Maria di Betlem hanno aperto le porte grazie alla disponibilità degli studenti della Scuola Media Gentile. La Scuola Media Carducci si è occupata delle visite al Museo della Stampa e all’Oratorio della Nunziatella, mentre a guidare le visite all’Oratorio della Misericordia e al Chiostro di San Francesco, sono stati gli alunni della Scuola Media di Belfiore. I ragazzi della Scuola ITT “Leonardo Da Vinci” hanno accompagnato i visitatori a Palazzo Cybo-Nocchi e alla Chiesa del Gonfalone. Il prezzo del biglietto di 15 euro ha lasciato come piacevole ricordo la Tavolozza dei Sapori, la degustazione presso i punti di ristoro, appunto le visite guidate con gli studenti-ciceroni, gli spettacoli ed il grande concerto finale di Massimo Liberatori. Allettante anche la lista dei cibi con lo Sformatino di fave con crema di pecorino (Taverna Rione La Mora), Zuppa di ceci (Taverna Rione Contrastanga), Pasticcio

di carne con verdure (Taverna Rione Croce Bianca), Ciambella fritta (Taverna Rione Giotti). Tutto accompagnato dai vini delle cantine Terre di Capitani e Baldassarri. Una giornata all’insegna del gusto, arricchita dalla passione del Popolo della Quintana.

Gli Accademici della Misticanza Stefano Luciani e Stefano Falasca


53

Anche per il 2014 continua il progetto “La Quintana è solidarietà”, l’iniziativa di raccolta fondi a scopo benefico che quest’anno vede impegnati i quintanari nella vendita di ben mille piantine di erbe aromatiche nel corso della Cena Grande. Le aromatiche sono state donate dai “Vivai Piante Benedetti di Foligno”. Altra gara di solidarietà è quella che ha visto protagonisti gli studenti della classe 5 TAM dell’Istituto Orfini di Foligno (settore moda) che hanno realizzato un progetto di merchandising interamente dedicato alla Giostra della Quintana. Coordinati dalla Prof.ssa Monika Mecarelli, hanno progettato t-shirt e shoppers dedicate alla manifestazione, che possono essere acquistate negli spazi del Quintana Point. La decorazione delle t-shirt è improntata a valorizzare l’artigianato di pregio ed è stata interamente realizzata a mano dagli allievi stessi. Il ricavato della vendita sarà devoluto alla ONLUS “Associazione Persefone per le cure palliative”.


Santa Angela

Una delegazione in costume della Giostra della Quintana ha partecipato alle solenni celebrazioni del 2 gennaio 2014 in onore di Santa Angela da Foligno. L’Ente Giostra ha aperto la breve processione dalla chiesa di San Francesco fino in Duomo con il Gonfalone, gli Alfieri dei 10 Rioni, i tamburini e le chiarine del Comitato Centrale. La delegazione dell’Ente Giostra ha assistito alla Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta da Sua Eminenza Cardinale Angelo Amato, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi. La celebrazione è iniziata nella Chiesa di S. Francesco con la lettura della Decretale di Canonizzazione ed è proseguita, dopo una breve processione, nella Cattedrale. La canonizzazione della Grande Mistica folignate è arrivata in seguito alle numerose suppliche presentate alla Santa Sede da vescovi e superiori francescani e così Papa Francesco ha proceduto alla canonizzazione equipollente della Beata Angela da Foligno. Per tale canonizzazione, secondo la dottrina di Benedetto XIV risalente al XVIII secolo, si richiedono tre elementi: il possesso antico del culto, la costante e comune attestazione di storici degni di fede sulle virtù o sul martirio e la ininterrotta fama di prodigi. E se si soddisfano queste condizioni, sempre secondo la dottrina di Papa Lambertini, il Sommo Pontefice, di sua autorità, può procedere alla canonizzazione equipollente, cioè all’estensione alla Chiesa universale della recita dell’ufficio divino e della celebrazione della Messa senza alcuna sentenza formale definitiva, senza aver premesso alcun processo giuridico e senza aver compiuto le consuete cerimonie.


55


Fotografa il codice QR con il tuo smartphone e scopri tutto sull’Azienda Agraria Clarici

Olio Extra Vergine di Oliva Clarici. Passione per la qualitĂ dal 1874. Azienda Agraria Clarici Via Garibaldi 144 - Foligno (PG) - Italia Tel. +39 0742 340788 - www.olioclarici.it


57

Alla Quintana il riconoscimento della Camera dei Deputati Le Istituzioni della Repubblica Italiana sono sempre al fianco della Quintana. Proprio quest’anno, infatti, una targa è stata donata dalla Presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini in occasione della 68° edizione della Giostra della Quintana. La targa, dove è raffigurata la facciata del Palazzo di Montecitorio, sede della Camera dei Deputati, è accompagnata da una lettera del dottor Roberto Sorbello, Consigliere Capo Servizio della Segreteria Generale dell’Ufficio del Cerimoniale, che comunica al Presidente dell’Ente, Domenico Metelli l’invio di questo prestigioso dono di rappresentanza da parte della Presidente Boldrini.


Lancieri di Montebello

Tornano i Lancieri di Montebello. Dopo la spettacolare partecipazione dello scorso anno, in occasione dei festeggiamenti del Quattrocentennale, il Reggimento “Lancieri di Montebello” sarà di nuovo a Foligno per la Giostra della Sfida del 15 giugno. I Lancieri sfileranno venerdì 13 giugno per le vie del centro storico in chiusura del Corteo. Domenica 15 giugno, il Reggimento si presenterà al Campo de li Giochi con il tradizionale “Carosello di Lance” che rievoca le tradizioni storiche della cavalleria militare. Il Reggimento “Lancieri di Montebello” fu costituito il 16 settembre 1859 durante le guerre d’indipendenza e custodisce, unitamente ad altre analoghe unità, le tradizioni della cavalleria militare, le cui origini risalgono al seicento. Il Gruppo Squadroni a cavallo, parte integrante del Reggimento, ha compiti di alta rappresentanza istituzionale. In particolare, il “Carosello di Lance”, esibizione unica nel suo genere sotto il profilo tecnico, è l’espressione e il risultato di un fine addestramento equestre che mette in luce le capacità dei cavalieri, esaltandone l’eleganza e la precisione dei movimenti. Tra le manifestazioni rievocative equestri, la Giostra della Quintana tiene vive le tradizioni dei tornei e dello spirito cavalleresco e sono davvero tanti i punti in comune tra la cavalleria militare e la Giostra, primi tra tutti la cultura del cavallo, la sfida e l’arma per eccellenza: la lancia da cui il Reggimento dell’Esercito trae addirittura il nome. Una lancia d’ordinanza modello 1900 che è stata donata dalla Forza Armata ed attualmente fa bella mostra di sé nel Museo dell’Ente Giostra.


59

La statua della Giostra della Quintana


61

Il Palio giugno 2014

Mario Consiglio ha dipinto il Palio della Giostra della Sfida del 15 giugno 2014, il primo “simulacro di vittoria” della 68° edizione della Quintana. La scelta di Pierluigi Metelli, il coordinatore della speciale commissione dell’Ente, è un riconoscimento alla produzione artistica del maestro di Maglie. Consiglio, salentino di nascita ma ormai umbro d’adozione, vive e lavora tra Berlino e Perugia. Si è diplomato presso l’Accademia di Belle Arti di Urbino, allievo di Pier Paolo Calzolari, ed è Accademico di merito all’Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci di Perugia. A giugno 2011 è stato tra i protagonisti del Padiglione Umbria della 54° Biennale dell’Arte di Venezia. “La sua opera – si legge nella critica di Francesca Briganti - respira le atmosfere dei grandi maestri del novecento Da Burri a Fontana, da Manzoni a Castellani e ognuno offre spunti fondamentali di riflessione per la sua arte. La sua è una ricerca che tiene conto degli oggetti e soprattutto dei materiali inediti, ricercati e spesso tecnologici, come nei suoi celebri Targets dove utilizza vinile e lycra e che ci ricordano i soggetti pop di Jasper Johns degli anni Cinquanta. Consiglio ama le superfici e propone oggetti in cui crea paesaggi alla continua ricerca della bellezza, dell’armonia, dei colori e delle forme”. Numerose e prestigiose le sue personali in Italia e all’estero: “Hubble”, Galleria Seno, Milano, 2005; “Targets” Palazzo Della Penna, Perugia, 2005; “Rinks and Targets”, Trolley Gallery, Londra, 2006; “Cage”, Carbone, Torino, 2006; “Spariamo. Bang, diventiamo

invisibili”, Galleria Seno e Studio Visconti, Milano, 2006; “Tutti gli insetti vengono da un altro pianeta”, Galerìa Villena, La Habana, Cuba, 2008; “I don’t need enemies”, Grimmuseum, Berlino, 2011”; “Personal effectsonsale”, Padiglione dell’Esprit Nouveau, Bologna, 2012.

Quello di Mario Consiglio è un cavaliere errante in stile western, sospeso nell’attimo più importante, quello della sfida, del duello, carico di bruciante passione nel momento decisivo del tramonto, quando le emozioni e i sentimenti per difendere l’onore della propria contrada si sommano all’attesa e al desiderio di conquista della vittoria. Un’opera carica di simboli, apice di tutte le emozioni e di tutti gli istinti. Un perfetto punto d’incontro tra la tradizione e le sue esperienze artistiche.


63

Concerto della Guardia di Finanza

Venerdì 6 giugno l’appuntamento è alle ore 18.30 in Piazza della Repubblica con il grande concerto della Banda musicale della Guardia di Finanza. Un regalo che lo speciale corpo di Polizia ha voluto fare alla Quintana e alla città di Foligno grazie ai buoni uffici del Capitano della Compagnia di Foligno, Enrico Fiorenza. Dopo i Lancieri di Montebello e la Fanfara dell’Arma dei carabinieri ecco un altro momento indimenticabile tra la Quintana e i corpi che hanno fatto la storia della Repubblica Italiana. La Banda Musicale della Guardia di Finanza nasce ufficialmente nel 1926, riunendo in un’unica compagine strumentale le diverse fanfare che fin dal 1883 erano state istituite presso molti reparti del Corpo. Attualmente è un complesso artistico stabile composto da 102 elementi provenienti dai diversi conservatori italiani, accuratamente selezionati tramite concorso nazionale. Durante la sua lunga e intensa attività concertistica, la Banda si è esibita presso le più prestigiose istituzioni musicali italiane, quali l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia (con la quale collabora regolarmente e a settembre del 2008 ha partecipato come “banda di palcoscenico” alla rappresentazione della Norma di Vincenzo Bellini sotto la direzione di Nagano), la Scala di Milano, il San Carlo di Napoli, il Teatro dell’Opera di Roma, il Massimo di Palermo, la Fenice di Venezia, il Petruzzelli di Bari, il Rossini di Pesaro, il Bellini di Catania e l’Ariston di Sanremo. Storici i concerti che per anni ha tenuto nella Basilica di Massenzio a Roma. Nel 2007 e nel 2008 le sue esibizioni sono state inserite nel cartellone del Festival verdiano di Parma. La Banda del Corpo ha più volte collabora-

to con alcune delle più affermate orchestre sinfoniche italiane e internazionali, come quella della RAI di Roma, quella del Maggio Musicale Fiorentino - con la quale nel 1991 si è esibita in mondovisione in un concerto diretto da Zubin Metha - e quella del Festival dei Due Mondi di Spoleto, con la quale assieme al coro di Washington ha partecipato nel 1993 al concerto di chiusura del Festival - anch’esso trasmesso in mondovisione - sotto la direzione di Steven Mercurio. Recatasi ripetutamente all’estero, la Banda ha effettuato fortunate tournée in Germania, Lussemburgo, Svizzera, Belgio e Francia. Nel 2001, nel 2002 e nel 2007 è stata invitata a New York in occasione delle celebrazioni per il Columbus Day, durante le quali, nel 2002, ha tenuto un applauditissimo concerto a Ground Zero, luogo simbolo della coscienza nazionale americana, nel quale fino ad allora si era esibita la sola Boston Symphony Orchestra. Nel novembre 2005 ha raccolto uno straordinario succes-

so ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti, tenendo un concerto alla presenza delle più alte cariche dello Stato emiratino. Le doti di fusione, la qualità del suono e la sensibilità interpretativa rendono il Complesso uno dei più prestigiosi a livello internazionale e gli assicurano il costante successo di pubblico e di critica. Il suo vasto repertorio, inoltre, comprendente brani originali e trascrizioni, spazia dalla musica antica a quella contemporanea e può considerarsi tra i più significativi e completi in materia. La Banda è stata diretta da illustri Maestri, quali Giuseppe Manente, Antonio D’Elia, insigne compositore e accademico di Santa Cecilia, Olivio Di Domenico, docente presso il Conservatorio di Roma, Fulvio Creux e Gino Bergamini. Dal 16 Aprile 2002, la Banda Musicale della Guardia di Finanza è diretta dal Maestro Tenente Colonnello Leonardo Laserra Ingrosso.


Le Taverne

Le taverne sono il cuore dei Rioni. Ogni contrada ne possiede una ed è qui che si concentra l’aggregazione e la passione del Popolo della Quintana. I piatti proposti sono quelli della tradizione umbra, accompagnati dai migliori vini del territorio. Da un punto di vista architettonico sono molto interessanti perché hanno permesso di riscoprire suggestive cantine o altre parti di antichi edifici. Un folto gruppo di rionali si presta come volontario per il servizio di sala. Ragazzi e ragazze in costume accolgono con cortesia i numerosissimi avventori, folignati e non, ospiti in città per assistere alla Giostra o comunque per vivere una parte della grande Festa.

IMPRESA EDILE EDIL ROSSI DI ROSSI MARIO Costruzione Civile Abitazioni - Ristrutturazione Vendita Appartamenti Via Maceratola, 65 - Foligno cell. 348 6543282 / ufficio 0742 320749 / fax 0742 329175 email: edilrossimario@alice.it


65

Foligno

Via Puglie, 12 tel. 0742 350826

Via Rutili, 32 tel. 0742 350196

Via Fornaci Hoffman tel. 0742 22373 - fax 0742 321245

www.pasticceriabeddini.it

Montefalco

Largo Buozzi, 4/A tel.0742 378209

info@pasticceriabeddini.it


Rione Ammanniti

La Locanda della Rosa Via Brunetti

I PIATTI CONSIGLIATI DAL LOCANDIERE

Rione Ammanniti

La Locanda della Rosa

PRIMI SERVITI DE CREDENZA Tagliere di formaggi Stracciata d’uovo al tartufo Tortino di patate PRIMI SERVITI DE CUCINA Penne al rosmarino Ravioli di melanzane con pomodorini e capperi

Strangozzi piccanti con tartufo e funghi SECONDI SERVITI DE CUCINA Cinghiale alle mele Stinco di maiale con verdure Faraona al sagrantino su crostone Rosticciata SECONDI SERVITI DE CREDENZA Rocciata Torta farcita con salsa ai frutti di bosco Crema catalana

Per info e prenotazioni: 338.8950972 - 347.3827556 - 346.8633633 - 320.3877891 www.rioneammanniti.com


67

Rione Badia

Hostaria del Centurione Via San Salvatore piccolo, 14

I PIATTI CONSIGLIATI DAL LOCANDIERE

SECONDI SERVITI DE CUCINA Lumache del contadino Tagliata di vitello

SECONDI SERVITI DE CREDENZA Torta di pere con gelato alla vaniglia

Per info e prenotazioni: 349.3200237 www.rionebadia.net

Rione Badia

PRIMI SERVITI DE CUCINA Orecchiette del pecoraro con salsiccia e zafferano

Hostaria del Centurione

PRIMI SERVITI DE CREDENZA Tortino di fave e pancetta croccante su fonduta di pecorino


Rione Cassero

Taverna del Leon d’Oro Via Cortella, 26

I PIATTI CONSIGLIATI DAL LOCANDIERE PRIMI SERVITI DE CREDENZA Bruschetta con lumache Fior di zucca fritti con alici e mozzarella

Rione Cassero

Taverna del Leon d’Oro

PRIMI SERVITI DE CUCINA Cappellacci ripieni di ricotta con fiori di zucca e zafferano Polenta con sugo di carne o di lumache SECONDI SERVITI DE CUCINA Fagioli e cotiche Filetto di maiale al sagrantino con prugne e mandorle Faraona alla leccarda con crostone SECONDI SERVITI DE CREDENZA Tortino al cioccolato con gelato al fior di latte Tozzetti alla folignate

Per info e prenotazioni: 0742.355520 - 349.6940589 www.rionecassero.net


69

Rione Contrastanga

Taverna Sette Selle Via Piermarini, 42

I PIATTI CONSIGLIATI DAL LOCANDIERE

SECONDI SERVITI DE CUCINA Maialino fatto a porchetta Lumache in umido Stinco di maiale intero al forno SECONDI SERVITI DE CREDENZA Rocciata del Consiglio Biscotti della Dama

Per info e prenotazioni: 339.5499779 www.rionecontrastanga.net

Rione Contrastanga

PRIMI SERVITI DE CUCINA Gnocchi alla Contrastanga (ripieni di ricotta) Cappellacci de lu Priore

Taverna Sette Selle

PRIMI SERVITI DE CREDENZA Crostone cò lu pesto de fave e pecorino Antipasto del Cavaliere


Rione Croce Bianca

Taverna del Fedele Via Butaroni, 15

I PIATTI CONSIGLIATI DAL LOCANDIERE

Rione Croce Bianca

Taverna del Fedele

PRIMI SERVITI DE CREDENZA Insalata di farro Tortino di patate con lardo e funghi porcini PRIMI SERVITI DE CUCINA Cappellacci alle verdure Strangozzi di farro con sugo di cinghiale in bianco SECONDI SERVITI DE CUCINA Spiedini di lumache e grasso e magro Straccetti di vitello al rosmarino Culaccio di vitello alla griglia con tris di salsine Vitello Grasso (spiedini di vitello rivestiti con rete di maiale)

SECONDI SERVITI DE CREDENZA Rocciata di Foligno Biancomangiare

Per info e prenotazioni: 349.2887831 - 339.5892778 www.rionecrocebianca.net


71

Rione Giotti

Locanda del Prete di Rostoviglio Piazza Faloci Pulignani

PRIMI SERVITI DE CUCINA Maltagliati ma sfiziosi funghi e salsiccia Gnocchi del prete al sagrantino Strongozzi del goloso con tartufo prelibato SECONDI SERVITI DE CUCINA Stinco arrosto e saporito Lumache co lu sugo Spezzatino di cinghiale SECONDI SERVITI DE CREDENZA Rocciata Torta della nonna

Per info e prenotazioni: 337.651196 - 348.3545588 - 348.2618966 www.rionegiotti.it

Rione Giotti

PRIMI SERVITI DE CREDENZA Tortino di farro e funghi porcini con crema ai formaggi Panzanella alla giottina con formina di ricotta fresca

Locanda del Prete di Rostoviglio

I PIATTI CONSIGLIATI DAL LOCANDIERE


Rione La Mora

Le Cantine del Gelso Via Colomba Antonietti

I PIATTI CONSIGLIATI DAL LOCANDIERE PRIMI SERVITI DE CREDENZA Antipasto del Generoso Antipasto del Gelso PRIMI SERVITI DE CUCINA Fettuccine al serpullo Ravioloni ciuccaioli

Rione La Mora

Le Cantine del Gelso

SECONDI SERVITI DE CUCINA La “tamanta” (bistecca di maiale di 1 Kg) Lumache Spezzatino di cinghiale SECONDI SERVITI DE CREDENZA Ficcanasi Mostaccioli Rose del deserto

Per info e prenotazioni: 328.8145270 www.rionelamora.net


73

Rione Morlupo

La Taverna de lu Lupu Moru Via del Campanile, 32

PRIMI SERVITI DE CUCINA Gnocchi al castrato Maltagliati al ragù bianco di cinghiale Trofie alla carbonara SECONDI SERVITI DE CUCINA Filetto di chianina alle erbe con sale rosa dell’Imalaya Lumache al sugo Galletto alla diavola con patate sotto la brace SECONDI SERVITI DE CREDENZA La rocciata di Bruna Crema catalana

Per info e prenotazioni: 347.5317886 www.rionemorlupo.net

Rione Morlupo

PRIMI SERVITI DE CREDENZA Tortino di ceci con crema ai funghi porcini e guanciale croccante Crostone al pecorino con rucola e pancetta al balsamico

La Taverna de lu Lupu Moru

I PIATTI CONSIGLIATI DAL LOCANDIERE


Rione Pugilli

Taverna dell’Aquila Nera Via Mentana, 16

I PIATTI CONSIGLIATI DAL LOCANDIERE

Rione Pugilli

Taverna dell’Aquila Nera

PRIMI SERVITI DE CREDENZA Antipastone Puellaro Passatina di fave con Pecorino fuso PRIMI SERVITI DE CUCINA Gnocchi alla Puellara Chitarrine con asparagi e barbazza SECONDI SERVITI DE CUCINA Bistecca alla Porcona Scottadito d’agnello e di vitello Trippa SECONDI SERVITI DE CREDENZA Tozzetti al Sagrantino Rocciata Folignate

Per info e prenotazioni: 328.9247496 - 338.1039676 - 393.4288404 - 348.5710600 www.rionepugilli.it


75

Rione Spada

Taverna delle Conce Via delle Conce

I PIATTI CONSIGLIATI DAL LOCANDIERE PRIMI SERVITI DE CREDENZA Antipasto Spadaro Coratella

Per info e prenotazioni: 336.4447728 - 347.5047762 - 333.6714221 www.rionespada.it

Rione Spada

SECONDI SERVITI DE CUCINA Filetto alla Norcina Bocconcini de chianina in agrodolce Lumache co lu sugo SECONDI SERVITI DE CREDENZA Tozzetti Bavarese al cacao con cialde di croccante

Taverna delle Conce

PRIMI SERVITI DE CUCINA Paccheri impauriti con salsa di verdure Picchirilli dello spadaro Pappardelle al ragù bianco d’oca


Badia

Pugilli

Spada

Croce Bianca

Giotti

Mora

Ammanniti

Cassero

Morlupo

Contrastanga

Campo de li Giochi


salbengroup

la CARD che premia la tua FEDELTĂ€ vantaggi e sconti unici riservati ai possessori della card

SCONTI

EVENTI

PREMI

OMAGGI

promozioni su numerosi prodotti

incontri dedicati al benessere

raccolta punti con fantastici premi

speciali pensati solo per te

Foligno Via Cesare Battisti, 57 orario continuato

Foligno Corso Cavour, 108

Foligno Via Garibaldi, 27

Nocera Umbra Piazza Umberto I, 35

OTTICA FREE SERVICE

Foligno Via Garibaldi, 31/33 Viale Firenze, 148 orario continuato Viale Roma, 27 Nocera Umbra Piazza Umberto I Gualdo Tadino Via Flaminia, Km 189


79

Programma Giugno 2014 sabato 24 maggio Cena Grande Presentazione del Palio della Sfida ore 20,30 Palazzo Trinci

venerdì 6 giugno Concerto Banda musicale della Guardia di Finanza ore 18.30 Piazza della Repubblica

da venerdì 30 maggio a sabato 14 giugno Apertura delle taverne

da sabato 7 a domenica 8 giugno Il costume nell’arte, l’arte del costume Palazzo Candiotti

domenica 1 giugno Prove Ufficiali ore 21,00 Campo de li Giochi “Marcello Formica e Paolo Giusti” lunedì 2 giugno Gareggiare dei Convivi ore 20.30 Rione Ammanniti martedì 3 giugno Gareggiare dei Convivi Ore 20.30 Rione Morlupo da mercoledì 4 a venerdì 6 giugno “King, il cavallo dagli occhi di sole”

Mostra d’arte contemporanea e degli elaborati dei bambini delle scuole primarie

Palazzo Candiotti

mercoledì 4 giugno Gareggiare dei Convivi Ore 20.30 Rione Giotti giovedì 5 giugno Giochi di Bandiera e Suoni di Tamburo Rione Pugilli - Città di Amelia Città di Montefalco ore 22.00 Piazza della Repubblica

sabato 7 giugno Tableaux Vivants Dall’Opera di Michelangelo Merisi da Caravaggio Ore 22.00 e 23.15 Piazza della Repubblica domenica 8 giugno Pony…amo la Quintana a cavallo serata dedicata ai bambini Ore 21.00 Piazza Matteotti lunedì 9 giugno Gareggiare dei Convivi Ore 20.30 Rione Spada martedì 10 giugno Gareggiare dei Convivi Ore 20.30 Rione Croce Bianca mercoledì 11 giugno Palio di San Rocco ore 22.00 Piazza San Domenico

giovedì 12 giugno “Tarocchi” Teatro di strada Novelle Lune ore 22.00 Corso Cavour - Piazza della Repubblica  venerdì 13 giugno Corteo delle rappresentanze rionali ore 21.45 Vie del centro storico Lettura del Bando e Benedizione dei Cavalieri ore 23.00 Piazza della Repubblica domenica 15 giugno Annullo speciale Poste Italiane Ore 9.30 – 13.30 Quintana point Porta Romana Giostra della Quintana “La Sfida” Ore 21.00 Campo de li Giochi “Marcello Formica e Paolo Giusti”


Ente Giostra Quintana organigramma Presidente Ente Giostra

lllustrissimi Priori

Commissione Artistica

Cavaliere dell’lnquintana

Rappresentante dei Priori

Presidente

Sindaco

Rione AMMANNITI

Domenico Metelli

Andrea Ponti

Stefano Trabalza Vice presidente

Marco Guidoni Rione BADIA

Assessore alla Cultura e Turismo

Raoul Baldaccini Rione CASSERO

Presidente Onorario Ente Giostra Ariodante Picuti

Giorgio Recchioni Rione CONTRASTANGA

Francesco Felicioni Rione CROCE BIANCA

Alessandro Castellani Segretaria

Paola Soli Maestro delle musiche

Mario De Santis Coordinatore dei cerimonieri

Andrea Galli Membri

Riccardo Bianchi, Roberto Di Salvo, Antonio Galli, Emanuele Guerrini, Daniele Lucante, Stefania Menghini, Adele Metelli, Serena Scocchetti, Marta Tofi, Riccardo Polli, Riccardo Sfascia, Vania Cantoni, Francesco Cantoni

Magistrati

Andrea Ponti

Vice Presidente

Rione GlOTTl

Maria Rita Lorenzetti

Leonardo Dolci

Segretario Generale

Rione LA MORA

Alfredo Doni

Massimo Ballanti

Economo/Tesoriere

Rione MORLUPO

Fernando Fucinese

Marco Bosano

Comitato Scientifico

Responsabile del Patrimonio e Presidente Commissione Tecnica

Rione PUGILLI

Presidente

Stefano Mattioli

Domenico Metelli

Rione SPADA

Vice presidente

Alessio Castellano

Luciano Piermarini

Arnaldo Radi

Responsabile Rapporti con i Media e Promozione dell’lmmagine

Membri

Mauro Silvestri

Commissione Tecnica

Responsabile Risorse Finanziarie

Presidente

Guido Tofi

Arnaldo Radi

Magistrato

Maestro di Campo

Marco Cardinali

Piero Cruciani

Centro Studi sulla Cultura e l’immagine del Barocco

Presidente Commissione Artistica

Tecnici

Presidente

Massimo Vitelli, Franco Di Salvo, Mauro Marchionni, Adriano Fiorani, Stefano Bonatti, Mauro Bartocci, Lino Boccardini, Giovanni Chiavari. Daniele Benedetti, Paolo Bastianelli, Ildebrando Luna, Carlo Marini

Marcello Fagiolo

Stefano Trabalza

Responsabile Rapporti con i Rioni

Lucio Cacace

Maestro di Palazzo

Alessandro Castellani

Piero Lai, Giovanni Bosi, Anna Maria Menichelli

Direttore

ltalo Tomassoni Membri

Fabio Bettoni, Anna Maria Rodante


81

Ufficio di Presidenza Silvana Ardovino, Maria Giovanna Galligari, Marco Mariani, Sergio Molari, Maurizio Metelli UfďŹ cio di Segreteria Piera Scatoli, Sara Muzi Sindaci Revisori Presidente

Claudio Di Cesare

Giuria di Gara Presidente

Mariano Angioni Membri

ltalo Luna, Francesco Di Salvo, Paolo Bastianelli, Andrea Nesi, Mauro Bartocci, Lino Boccardini, Mauro Marchionni, Decio Barili, Maurizio Metelli Maestro di campo Piero Cruciani

Membri

Paolo Pisello Paolo Arcangeli

Commissari di percorso Commissari di curva

Antonio Centola, Roberto Esposito Venezia, Giacinto Montenovo Commissari agli anelli

Rodolfo Benedetti e a rotazione uno per tornata: Steve Desantis, Riccardo Sirigu Calligrafo Giampiero Bianchini

L’annullo postale di giugno 2014 L’annullo postale realizzato dalla giovanissima artista folignate Martina Campana


S AR Y -

3

Naturalmente Stampa

01

ER

3 19 8 - 2

AN NI V

83

A Z I E N D A C E R T I F I C ATA

nel rispetto della natura. Via delle Industrie 21 - 06038 Spello (PG)

tel/fax +39 0742 652 677

www.dimensionegrafica.com


www.quintana.it

Foligno 2014

enti sostenitori/

sponsor ufficiali/

media partners/

partner tecnici/

La Giostra della Quintana di Foligno ha l’adesione del PRESIDENTE della REPUBBLICA ed i patrocini del SENATO della REPUBBLICA, della PRESIDENZA del CONSIGLIO dei MINISTRI, del MINISTERO per i BENI e le ATTIVITA’ CULTURALI, del MINISTERO delle POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI e FORESTALI

L’Ente Giostra della Quintana sostiene

Profile for Manuela Marinangeli

Qui giugno 2014  

Tutte le informazione dell'edizione di giugno 2014 della Giostra della Quintana di Foligno

Qui giugno 2014  

Tutte le informazione dell'edizione di giugno 2014 della Giostra della Quintana di Foligno

Advertisement