Issuu on Google+

greensocialfestival.it

9-12 marzo Bologna

Mostre

eventi

Lezioni

The little people La mostra “The little people” di J.W. Delano a cura di Contrasto è inedita. Sarà al Salone del Podestà di Palazzo Re Enzo

la mia vita a impatto 0 Paola Maugeri racconterà ai ragazzi delle scuole la sua vita a impatto zero il 9 alle ore 10 Auditorium Enzo Biagi Salaborsa

lezione di solidarietà Enrico Bertolino incontra gli studenti all’interno del Green il giorno 11 marzo alle ore 11.30 per parlare di solidarietà.

pag. 4

promosso da

pag. 18

pag. 7


che cos’È il green social festival Il Green Social Festival compie due anni E’ una manifestazione unica in Italia per la formula scelta di trattare tutti i temi che hanno a che vedere con la sostenibilità ambientale e sociale. La prima edizione ha avuto un lusinghiero successo di partecipazione. Quest’anno vogliamo essere presenti in maniera diffusa in molti luoghi di Bologna, la città che ci ospita. Saremo a Palazzo Re Enzo, Sala Borsa, Cortile d’onore di Palazzo d’Accursio, piazza Re Enzo, piazza Maggiore, piazza Nettuno. Alcune iniziative di contorno avverranno in altre due location di grande passaggio: Corte Isolani e Galleria Cavour. Lo scopo è quello di coinvolgere la cittadinanza: famiglie, bambini, ragazzi, studenti e docenti universitari, aziende e istituzioni. Il rapporto di collaborazione con il Comune di Bologna ha consentito un’ampia programmazione di incontri istituzionali sui temi della sostenibllità e della “visione” del futuro. Il tema scelto quest’anno è “Città dell’altro mondo” perché solo il confronto di idee tra culture e identità diverse può stimolare il cambiamento. Alimentazione, energie rinnovabili, mobilità sostenibile, conoscenza e ricerca e regole (solidarietà, salute, quotidianità) sono i “titoli” che verranno affrontati nelle sedute pomeridiane attraverso le riflessioni di esperti nazionali ed internazionali. Green Social Festival 2011 proporrà mostre di grande livello e lezioni dal palcoscenico, la mattina, per i ragazzi delle scuole superiori, spettacoli e meeting, esempi concreti di cosa si stia facendo nella bioedilizia e nell’alimentazione, nelle nuove tecnologie di comunicazione e nelle industrie che hanno imboccato la strada dell’energia pulita. Laboratori per migliaia di bambini dai tre ai tredici anni saranno sparsi nelle varie sale di Palazzo Re Enzo. I partner – aziende e media – sono di altissimo livello e garantiranno, con la loro presenza un amplissimo spettro di proposte e suggerimenti. Tra i personaggi dello spettacolo – che saranno impegnati in vere e proprie lezioni – Paola Maugeri, Enrico Bertolino, Diego Parassole, Neri Marcorè. Li affiancheranno imprenditori del calibro di Eugenio Arbizzani (CCC Abita), Norbert Lantscher (Casa Clima), Roberto Saracco (Telecon Future Center), Laurent Reboul-Iacopi (Renault). Ci sarà l’anteprima assoluta della conversazione scenica tra Patrizio Roversi e Andrea Segrè intitolata “Waterfront, il fronte dell’acqua”. Mentre alla librerie Coop Ambasciatori si potrà assistere allo spettacolo di Daniele Biacchessi “Acquae Mundi”. Per le mostre segnaliamo tra le altre “The little people”, un intenso reportage di J.W. Delano sulla deforestazione in Malesia per ottenere carburante verde, il ”Numero d’oro” di Ugo Nespolo, Ecosphera.

2

Il cuore pulsante della manifestazione sarà il Salone del Podestà di Palazzo Re Enzo che con i suoi 14 metri di larghezza e ben 61 di lunghezza è il più grande della città. Prima usata come “Aula di Giustizia” divenne poi teatro ed infine spazio per mostre (l’utilizzo odierno). Nei primi decenni del 1900 fu decorato con affreschi raffiguranti gli avvenimenti più importanti della città, opera di Adolfo De Corolis.

Piazza Re Enzo: piazza antistante Palazzo Re Enzo Piazza del Nettuno: la piazza ospita e trae il suo nome dalla Fontana del Nettuno che si trova al centro della piazza, di fronte all’ingresso del Palazzo di Re Enzo. I Bolognesi la chiamano il Gigante; in effetti, la statua in bronzo del dio marino è alta 3,20 metri e pesa 22 quintali. Nel 1563, papa Pio IV dette ordine di innalzare una grande fontana e Tommaso Laureti (che era poi un pittore) fu incaricato dell’esecuzione dell’opera.

Palazzo Re Enzo: fu costruito nel 1245 come ampliamento degli edifici comunali del Palazzo del Podestà e per questo chiamato Palatium Novum. Le sue vicende storiche l’hanno da sempre legato a Re Enzo: tre anni dopo la sua costruzione, infatti, divenne dimora obbligata di re Enzo, figlio dell’imperatore Federico II di Svevia, catturato durante la battaglia di Fossalta nei pressi di Modena. Il re vi rimase in prigionia sino alla sua morte nel 1272.

Cortile d’onore di Palazzo d’Accursio Palazzo d’Accursio è un insieme di edifici che sono stati uniti nel corso dei secoli ma all’inizio fu l’abitazione di Francesco Accursio, giurista e maestro di diritto nello Studio Bolognese. Nel 1336 divenne residenza degli Anziani, la massima magistratura comunale e quindi sede del governo della città. Vi si trova la “sala regia” così chiamata in quanto probabilmente vi venne incoronato imperatore del Sacro Romano Impero Carlo V nel 1530. Attualmente a Palazzo d’Accursio, tuttora sede degli organi del governo cittadino, si svolge Consiglio Comunale.


chi siamo Goodlink è una società che progetta, organizza e gestisce eventi. E’ ideatrice e organizzatrice oltre che del Green Social Festival di 2 Festival Nazionali: Il festival della Salute www.festivaldellasalute.com e Manifutura. Nata nel 2004, è una azienda giovane e allo stesso tempo di grande esperienza. Formata da professionisti che offrono competenze multidisciplinari e vantano una comprovata esperienza nel settore, Goodlink si prefigge la realizzazione di un progetto ambizioso e condiviso: fornire un sostegno reale alle aziende e alle organizzazioni che cercano soluzioni pratiche ed innovative, in linea con lo stile e l’immagine che il cliente stesso desidera trasmettere. Goodlink è specializzata nella organizzazione di meeting e congressi, nella gestione e ideazione di spazi espositivi: dal servizio segreteria alla gestione del servizio hostess, dalla gestione degli inviti personalizzati al piano di fattibilità, dalla realizzazione di pannellistica e segnaletica alla ricerca della location. Ma non solo: dalla consulenza strategica al progetto, dall’innovation e communication technology alla produzione di audiovisivi e format grazie al suo personale specializzato, dalla regia alla realizzazione di allestimenti scenografici, Goodlink si distingue per la gestione di progetti complessi. Unica referente nei confronti del cliente, organizza in modo efficace e coordinato le varie fasi, anticipando il cliente nelle esigenze e comprendendone le richieste, garantendo così una qualità elevata nella riuscita dell’evento. Goodlink cura i piani di comunicazione mediante campagne ersonalizzate, i rapporti con i media, la programmazione e realizzazione di spot e comunicati stampa. La nostra attività va tuttavia oltre il momento dell’evento. La riuscita delle iniziative è determinata da una consolidata partnership con i nostri clienti e ci permette di perseguire ulteriori obiettivi: mantenere una relazione duratura con le nostre aziende; fare di questa condivisione di strategia una fonte di crescita e di ulteriori vantaggi competitivi; porre il successo del cliente come obiettivo fondamentale. Tutto questo però non sarebbe possibile se il nostro lavoro non fosse accompagnato da alcuni valori: credibilità, trasparenza, passione, responsabilità e fiducia. In una parola: reputazione. Come valore fondante della strategia della nostra e della vostra organizzazione. Il Festival della Salute - www.festivaldellasalute.com Manifutura - www.greensocialfestival.it La Biblioteca Salaborsa è stata inaugurata nel 2001 all’interno di Palazzo d’Accursio, sede storica del Comune di Bologna. Essa si affaccia su piazza Nettuno e su via Ugo Bassi. Sotto la pavimentazione trasparente dell’attuale piazza coperta si possono vedere reperti archeologici dovuti alla sedimentazione di varie civiltà: quella villanoviana del VII secolo a.C., quella della Felsina etrusca, e quelli della Bononia romana fondata nel 189 a.C.; in particolare si trovano tracce di edifici pubblici e religiosi. Piazza Maggiore, fulcro, fin dal 1200, della vita politica e religiosa della città. Esperti di fama internazionale, personaggi del mondo politico-istituzionale, scientifico e artistico si alterneranno nella suggestiva “vetrina petroniana”, in una manifestazione in cui cultura e informazione si allacceranno e diverranno spettacolo e divertimento. Libreria.coop Ambasciatori si trova in via Orefici 19. Librerie.Coop è la catena di librerie del sistema Coop. Si caratterizza per gli elevati standard di servizio, per l’offerta non generalista, lontana tanto dall’idea del megastore quanto da quella dei negozi elitari, per il design dei punti vendita, piacevole, innovativo e rispettoso dell’ambiente. Non solo libri, ma anche cultura e valori nelle Librerie.Coop: presentazioni di proposte editoriali, eventi culturali e occasioni di incontro per gli amanti dei libri le candidano a diventare presto il punto di riferimento per associazioni, organizzazioni ed enti locali.

Goodlink srl Via Barberia n. 22/2 - 40123 Bologna Tel. 051 6449516 - Fax 051 3399095 www.goodlink.it

Sky documenta la natura Grazie alla collaborazione con Sky, si potranno vedere al Green Social festival bellissimi documentari del National Geographic e di Geo Adventure. DOC NATIONAL GEOGRAPHIC CHANNEL: n Megastrutture ecologiche: Energia dal sole (1ora): il sole potrà mai diventare una fonte d’energia competitiva rispetto ad altre? Megastrutture ecologiche visita alcune centrali ad energia solare sparse nel mondo; n Megastrutture ecologiche: La sfida di Renzo Piano (1 ora): La storia del progetto di Renzo Piano per il nuovo museo di storia naturale di San Francisco. Un edifico che ospita, tra l’altro, una foresta pluviale. DOC NAT GEO ADVENTURE: LE CASE PIÙ VERDI DEL MONDO Un viaggio attraverso le abitazioni più ecofriendly del pianeta. Da veri e propri templi di vetro e acciaio a palazzi fatti di terra pressata e blue-jeans riciclati: la serie di documentari ci mostra strutture uniche nel loro genere esplorandone l’architettura, lo stile e i segreti più nascosti. Che si tratti di un bungalow in riva all’oceano o di un esperimento urbano dagli interni fantascientifici, questa serie ci mostra come non sia affatto impossibile coniugare il lusso con l’attenzione per l’ambiente. UN PIENO DI… Protagonista della serie di documentari è l’australiano Shaun Murphy, che attraversa il paese a stelle e strisce utilizzando i più svariati mezzi di trasporto, tutti rigorosamente non inquinanti. Il segreto sta nel fatto di non usare carburanti di origine fossile. L’energia proviene infatti dai carburanti di ogni genere come quelli derivati da colza, mais, soia ma anche da gas naturale, alcol, idrogeno. E quindi vediamo Shaun volare su aeroplano alimentato con whisky, viaggiare su un pick-up che va ad olio vegetale, attraversare i fiumi su una canoa ad energia solare senza remi, sfrecciare su una motocicletta elettrica potenziata da spazzatura e letame.

3


mostre Bambini, donne, uomini, genti Ecco “Il nostro mondo” del National Geographic Com’è la condizione umana sul nostro Pianeta? Quali sono le differenze e le similitudini che ritroviamo tra popolazioni che sono distanti migliaia di chilometri tra di loro? Che cosa si può comprendere attraverso le immagini di persone che vivono in situazioni sociali, ambientali ed economiche radicalmente diverse? Sono i fotografi a rispondere a queste e altre domande nella mostra “Il Nostro Mondo”, di National Geographic. Con le immagini, realizzate dai grandi fotografi che lavorano per il magazine a livello internazionale e nazionale, viene costruito un percorso “a tappe” (bambini, donne, uomini, genti) che racconta la famiglia umana nei luoghi, nelle città, nei paesi più diversi. Grazie al lavoro di professionisti straordinari, il viaggio fotografico permette di cogliere i contrasti - sociali, culturali, religiosi, etnici - che ci dividono, e ciò che invece ci accomuna: gioia e innocenza, gioventù e vecchiaia, stress e serenità, fatica e lavoro, pace e guerra. I sentimenti, i valori, gli stati d’animo, gli stili di vita mettono in risalto quanta “somiglianza” vi sia tra i popoli, e tra i singoli individui della Terra. Le fotografie ci aiutano non solo a vedere, ma a capire, condividere, partecipare, solidarizzare. Questi scatti accendono il nostro sguardo sul mondo e ci fanno sentire, nella buona e nella cattiva sorte, più vicini agli altri.

The little people, la foresta che scompare nelle foto di J. W. Delano La foresta pluviale, la lotta per la sopravvivenza. Questa piccola gente che combatte quotidianamente per un pugno di riso. James Withlow Delano ci racconta, con il suo bellissimo e rigorosissimo reportage in bianco e nero, che la foresta pluviale della Malesia sta scomparendo a causa dello sfruttamento indiscriminato del terri-

4

torio usato ormai esclusivamente come alveo per le palme da cui ricavare il bio carburante. I piccoli indigeni stanno per lo stesso motivo perdendo velocemente la loro terra, la loro casa, la loro vita. The little people è una mostra di una quarantina di fotografie di Delano, curata da Contrasto e per la prima volta presentate in Italia per il Green Social Festival. Delano con questa testimonianza dura si fa portavoce di un problema che sta devastando non solo una popolazione indifesa ma un vero e proprio patrimonio dell’umanità. Ciò che la piccola gente sta perdendo diventa invece una montagna di soldi per i soliti investitori senza scrupoli.


LIBRI ALIMENTAZIONE CONSAPEVOLE

A cura di Terra Nuova edizioni 9 marzo ore 15.30 Sala degli Atti, Palazzo Re Enzo

Il Numero d’Oro di Ugo Nespolo Il Numero d’Oro (1,618) è il più celebre numero della storia dell’uomo e racchiude dall’antichità ad oggi i segreti della bellezza e della armonia, tanto da essere stato battezzato - per l’appunto - “d’oro”. Il Numero d’Oro esprime una proporzione tra differenti dimensioni. Il suo simbolo è la lettera greca “F” dalla iniziale di Fidia, lo scultore che realizzò il Partenone di Atene; infatti se si dividono il lato maggiore del tempio per il lato minore, si ottiene proprio il numero 1,618. Il Numero d’Oro si ritrova ovunque: nel ritmo della musica e della poesia, in natura nella costruzione degli alberi e dei fiori, nelle opere dei grandi artisti - nella Venere di Botticelli come nella Gioconda di Leonardo da Vinci - negli edifici più celebri del passato, nei palazzi di molti architetti moderni e in tanti altri inaspettati oggetti quotidiani, come per esempio le carte di credito e le carte SIM dei cellulari. Ma il fatto straordinario è che il Numero d’Oro può essere in ciascuno di noi. Scriveva Vitruvio del suo De Architectura: “Il cen-

tro naturale del corpo umano è l’ombelico; se una persona si distendesse a terra supina a braccia e gambe divaricate, puntando il compasso sull’ombelico e tracciando una circonferenza, questa toccherebbe entrambe le estremità dei piedi e delle mani”. Quindi, se per esempio si è alti 1 metro e 62 centimetri e l’ ombelico è a un metro d’altezza da terra, allora le proporzioni del nostro corpo sono “perfette” e conformi ai canoni della bellezza greca. L’onnipresenza del Numero d’Oro in natura portò gli antichi a pensare che fosse stato stabilito dal Creatore dell’universo; i primi scienziati lo chiamarono infatti “proporzione divina”. Nell’arte il Numero d’Oro e la proporzione divina divennero di uso comune a partire dal Rinascimento grazie a Luca Pacioli, il frate francescano, artista e matematico che scrisse sull’argomento il trattato De divina proporzione, illustrato da Leonardo da Vinci, a cui da quel momento in poi gran parte degli artisti si ispirarono per realizzare le proprie opere.

Tommaso Guermandi L’isola dei ricordi Perduti ed abbandonati E’ l’abbandono. Pezzi di vita staccati e lasciati a perdersi. Lunghe strade di spiagge deturpate. E mare trasformati in discariche di sogni. Poi arriva la neve. Che con i suoi bianchi soldati attacca e ricopre ogni cosa. Bianco e luce bianca. Per nascondere ogni cosa nell’ultimo tentativo di risorgere. Bianco e nero. Senza più colore, così come i sogni erosi e cancellati.

E poi … qualcosa.

Il mare continua il suo cammino. Comunque. Apparentemente lento. Ma inesorabile. I fiori continuano a sbocciare ed a profumare con armonia le nostre vite. I gabbiani continuano il loro volo verso l’indefinito, facendoci rimpiangere, qualche volta, d’esser solo umani. Cesseremo di violentarla, di darle schiaffi e le tenderemo una mano. Dopo tanti secoli di torture la lasceremo libera di trasformarsi. Una speranza. Una scelta. E la rivincita della natura

Presentazione del libro “Aprite le orecchiette” di Pino Africano Naturopata ed esperto in tecnologie alimentari “Aprite le orecchiette” Talk show tra il serio e il faceto condotto da Pino Africano Naturopata ed esperto in tecnologie alimentari, autore del volume omonimo.

DECRESCITA FELICE

A cura di Terra Nuova edizioni 10 marzo ore 17.00 Sala degli Atti, Palazzo Re Enzo

Proiezione del film “Vivere senza soldi” di Line Halvorsen e dibattito con la partecipazione della protagonista del film e autrice del libro omonimo vincitore del premio “Libro per la Pace”, Heidemarie Schwermer.

ECOVILLAGGI E COHOUSING A cura di Terra Nuova edizioni 10 marzo ore 17.00 Sala degli Atti, Palazzo Re Enzo

Proiezione del film “La comune di Bagnaia” e dibattito con la partecipazione dei protagonisti del film.

5


mostre Nova, 24 per 24 Ventriquattro copertine di Nova del Sole 24 ore. Ventiquattro copertine che affrontano cinque temi, cruciali, del nostro Paese. L’ alimentazione, l’ energia, la vita nelle città (quella amministrativa e quella “comune”), la conoscenza e i media. Un lavoro interessante che fornisce in poche immagini uno spaccato della nostra realtà. Le copertine sono a cura di Luca Debiase.

Brasília, primeiras estórias.

In Salaborsa, atelier e piazza coperta Bologna, 9-31 marzo 2011 Urban Center Mostra organizzata a cura di: FIBRA Fondazione Culturale Italo-Brasiliana - Università degli Studi di Bologna Ambasciata del Brasile in Italia - Laboratorio di ricerca sulle Città (Istituto di Studi Superiori, Università di Bologna) “Brasilia, primiera estòrias”, attraverso la combinazione di diversi contributi espositivi, la retrospettiva dedicata a Oscar Niemeyer, tratta dalla mostra “50 Years After Brasília”, curata da Ricardo Ohtake per la Biennale di Venezia e gli scatti analitici di Mauro Cicchetti che hanno fissato gli appunti di un viaggio nella città di Oscar Niemeyer e Lúcio Costa, Brasília ripresenta tutta la forza delle sue “prime narrative”. L’utopia di una giustizia tropicale ancora da costruire, il sogno di un vero “centro” del Brasile, le speranze poi subito tradite della nuova capitale, materializzano il mito del piano pilota dell’urbanista Lucio Costa, gli edifici della Repubblica Federativa Brasiliana progettati dal maggiore architetto vivente, Oscar Niemeyer. Sono l’emblema di un sogno che rimane largamente più ampio di una realtà che invece sfugge da tutte le parti. Solo Niemeyer e Rosa per poterne fissare le “primeiras estórias”. Iniziatiche e definitive.

Olea, mostra progetto di Alce Nero Da sempre gli olivi crescono nel bacino del Mediterraneo accompagnando l’uomo con la loro silenziosa presenza. Le immagini della mostra Olea mettono in scena alcuni esemplari millenari di questi alberi, accompagnandoli col nome che l’uomo ha dato loro nel corso del tempo. Da un’idea di Rita Brugnara immagini Alberto Callari grafica Kirsten Einer Lillepuu consulenza lingue Margherita Farina copyright Alce Nero / Giunti Progetti Educativi. 6

Fair Lands per il commercio equo La mostra dal titolo “Fair Lands In viaggio nelle terre del commercio equo” sarà esposta a Palazzo Re Enzo a cura di Altromercato, per promuovere e far conoscere a tutti i benefici del commercio equo e solidale. Le immagini raccontano tante storie a noi lontane e ci suggeriscono un percorso interattivo e multisensoriale attraverso le filiere del commercio equo e solidale. Un percorso fatto di foto, installazioni, materiali e spezie da toccare con mano e odorare.

Progetto per la diffusione della cultura dell’ambiente UTET è il più antico editore italiano (dal 1791) e ha sempre svolto nel nostro Paese il ruolo di diffusore di grandi temi e valori culturali. Oggi, il più attuale e impellente problema dell’Uomo del Duemila è la relazione con le risorse del pianeta. Risolverlo – prima ancora delle necessarie azioni concrete – implica lo sviluppo di una nuova consapevolezza e di una nuova cultura dell’ambiente. Il nostro Paese, in questo senso, soffre ancora di un forte ritardo rispetto ad altre Nazioni europee. Il progetto Ecosphera di UTET si propone di offrire un contributo in questa direzione e si articola in una mostra fotografica itinerante comprendere, grazie alle immagini scattate da grandi fotografi di tutto il mondo, le gravi emergenze ambientali della Terra. La popolazione umana è in continua crescita: nel 1900 eravamo meno di 1 miliardo; oggi siamo quasi 7 miliardi di individui; nel 2050 si stima saremo 10 miliardi. Circa il 25% della superficie terrestre è stato trasformato dall’uomo in terreno agricolo, il più drastico cambiamento ecosistemico avvenuto nella storia. è andato perduto: il 70% della macchia mediterranea e della prateria temperata; il 50% della foresta tropicale, della foresta temperatana latifoglie, della prateria tropicale e della praterianallagata. Nell’ultimo secolo e mezzo la concentrazione di anidride carbonican nell’atmosfera è aumentata di un terzo a causa delle attività umane.


spettacolo Waterfront il fronte dell’acqua

dialogo scenico di Andrea Segré e Patrizio Roversi 9 marzo ore 17,30 Salone del Podestà, Palazzo Re Enzo Un ipotetico undicesimo comandamento che invita tutti, fin da piccoli, a capire quanto sia importante non sprecare le cose. L’acqua, il cibo, l’aria. Il professor Andrea Segrè, preside di Agraria a Bologna e inventore del last minute market viene sollecitato da Patrizio Roversi ad illustrare i vizi della nostra epoca e ad insegnare come preservare nel miglior modo le nostre risorse, quelle vicine e quelle più lontane.

“Aquae mundi” di Daniele Biacchessi L’11 marzo alle ore 18,30 alla Libreria.Coop Ambasciatori, in via Orefici 19, nell’ambito del Green Social Festival si terrà lo spettacolo “Aquae mundi” di Daniele Biacchessi. L’autore verrà accompagnato al pianoforte da Gaetano Liguori.

Daniele Biacchessi, giornalista e scrittore. Vice caporedattore di Radio24-Il Sole24ore. Premio Cronista 2004 e 2005 per il programma “Giallo e nero”. Premio “Raffaele Ciriello” 2009 per il libro “Passione reporter”. Dal 1975, ha lavorato e collaborato con numerose testate: Radio Rai (Noi in Lombardia, Domenica con noi, Blue note), Radio Popolare, Radio Regione, Radio Lombardia, Telemilano 2, Telenova, Rete A, Antenna3, Unità, Avvenimenti, Europeo. E’ stato direttore della sede mlanese, inviato e cronista parlamentare di Italia Radio dal 1988 al 1999. In collaborazione con Coop Adriatica

lezioni dal palco

il film

One Man choc! 

Viaggetto sull’Appennino con Ivano Marescotti

9 marzo ore 11 – Salone del Podestà, Palazzo Re Enzo Lo spettacolo “Che Bio ce la mandi buona!” affronta una serie di tematiche legate all’ambiente e all’ecologia in modo divertente, popolare e per certi versi anche scientifico.  Diego Parassole è spesso ospite di diversi programmi televisivi di livello: Zelig, Ballarò, ed altri. La sua comicità è in grado di miscelare risate e informazioni, battute e cronaca, realtà e finzione, costruendo un percorso che, in questo caso, permette di arricchire la coscienza ecologica degli spettatori. Lo spettacolo apre un ventaglio di argomenti che riguardano l’ecologia del quotidiano:

11 marzo ore 17 Sala degli Atti proiezione del film realizzato dalla Movie Movie e prodotto da Regione Emilia Romagna e Rai Educational “Viaggetto sull’Appennino”. Sarà presente l’attore si ringraziano Movie Movie protagonista camminatore e Regione Emilia Romagna Ivano Marescotti

di Diego Parassole

Perché continuiamo a bere l’acqua minerale? l Perché il packaging dei prodotti di largo consumo è così esasperato? l Perché lo smaltimento dei rifiuti non funziona? l Perché siamo così consumisti da arrivare a buttare prodotti ancora funzionanti? l Perchè sprechiamo energia? l

Ma soprattutto, quali  sono le possibili soluzioni? PS. Questa presentazione è breve per risparmiare carta e inchiostro.

Il “Viaggetto sull’Appennino” vede Ivano Marescotti attraversare l’Appennino piacentino, partendo da Ottone, piccolo paese vicinissimo alla Liguria. Il viaggio prosegue verso Bobbio e l’Appennino piacentino, poi quello parmense verso Bardi, Albareto, Corchia e Borgo Val di Taro. Il viaggiatore si sposta verso l’Appennino reggiano passando per Cervarolo e Gova e infine verso quello modenese a Fiumalbo, Riolunato.  Nella seconda parte il “viaggetto” del camminatore Marescotti prosegue verso sud-est nell’Appennino bolognese, Porretta Terme, Riola e Camugnano. Viaggio che ci mostra altri paesaggi naturali e umani e che ci porta nell’Appennino ravennate, a Casola Valsenio e Misileo, poi in quello forlivese-cesenate di Santa Sofia, Balze di Verghereto e Roncofreddo prima di raggiungere Cesena e concludersi a Rimini, al mare.

7


Programma

in collaborazione con il comune di bologna Green Social Festival 2011 si contraddistingue per la collaborazione con il Comune di Bologna, settore energia e ambiente. Molti sono gli incontri che comporranno la Settima dell’energia e gli appuntamenti per sostenere il progetto europeo Sustainable Now. Convegni, incontri, laboratori, mostre e vere e proprie lezioni dal palcoscenico dedicate ai ragazzi delle scuole superiori. Il Comune sarà presente con il suo info point e con il suo show room all’interno di Salaborsa. Anche per il progetto Gaia Comune di Bologna e Green Social festival hanno collaborato fattivamente.

supported by

settimana dell’ energia 9 marzo - Ore 14.30

Convegno di presentazione Auditorium Biagi Salaborsa Il clima e i suoi mutamenti cosa accade in Emilia Romagna la risposta ai cambiamenti climatici è nelle azioni locali: il progetto europeo Sustainable Now; il Patto dei Sindaci e il Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile. Laboratori per le scuole primarie 4 giornate 9-12 marzo al mattino

10 marzo - Giornata del GSF2011 dedicata al tema energia

co-progettata con Comune di Bologna Ufficio energia ore 15 Salone del Podestà L’energia solare salverà il mondo? Viaggio nell’universo delle imprese e imprenditori tra le idee e i progetti sulle fonti rinnovabili più ambiziosi.

Fun Science dice che…

11 marzo - Città in transizione: in cammino verso un mondo oltre il petrolio.

Lezioni dal palcoscenico

Cristiano Bottone modera e partecipa alla videoconferenza Transition Italia con Daniel Lerch e Robert Hopkins. In conclusione della conferenza intervento del Patto dei sindaci

C’è un pianeta che soffre, ma è possibile salvarlo... (serie di incontri con i ragazzi durante i quali i personaggi spiegheranno interagiranno e divertiranno) scuole medie superiori

09 marzo - La mia vita a impatto zero Paola Maugeri Il racconto di tre mesi a impatto zero

10 marzo - Come realizzare un’abitazione eco compatibile Eugenio Arbizzani Una panoramica generale sulle numerose possibilità offerte dalla tecnologia per realizzare abitazioni a basso impatto ambientale.

11 marzo - Come ti costruisco …

9 - 12 marzo

In collaborazione con CNA: quanto consuma casa tua? Le aziende di eccellenza in ambito Energia offriranno uno screening energetico ai cittadini che ne faranno richiesta proponendo soluzioni e miglioramenti nella gestione energetica dell’abitazione istallazione box informativo e raccolta prenotazioni al festival.

9 - 12 Marzo

Mostra sul risparmio energetico, Corridoio di accesso Auditorium Biagi Promozione attività: Info Point Sala Borsa Urban Center. Show Room presso l’istituto Aldini Valeriani

Norbert Lantschner Agenzia Casaclima

progetto gaia - 10 marzo ore 14.15 - sala del quadrante

Il Comune e le imprese insieme per una città più verde e una crescita sostenibile

14.15 Il progetto GAIA: le opportunità per le aziende e per il territorio in una partnership innovativa Giovanni Fini

Dirigente U.I. Qualità Ambientale Settore Ambiente - Comune di Bologna

14.30

Saluti

14.45-15.30

La Responsabilità Sociale D’impresa: il contributo delle aziende allo sviluppo sostenibile delle città

Marisa Parmigiani Segretario generale Impronta Etica Rappresentate Confindustria Marco Frey Professore Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa

15.30-15.45

L’importanza delle piante nella qualità dell’aria in ambiente urbano

Paolo Ciccioli

Esperto di chimica dell’atmosfera CNR

15.45-16.30

La parola alle aziende: perchè intraprendere un percorso verso la sostenibilità ambientale?

Nicoletta Tranquillo Indica s.r.l., dialoga con le imprese del territorio

16.30-17.00 Dibattito 8


Mercoledì 9 marzo TAvola rotonda

9 marzo n pomeriggio n Auditorium Enzo Biagi n Sala Borsa ore 14,30 - “Meno rifiuti più futuro” Idee ed esperienze per una riduzione dei rifiuti in collaborazione con l’Assessorato all’Ambiente della Provincia di Bologna Interverranno: Emanuele Burgin, Raphael Rossi, Marco Boschini, Claudia Vago, Katia Le Donne, Moreno Pedretti

AlIMENTAZIONe - MENÙ ANTICRISI

9 marzo n Salone del Podestà n Palazzo Re Enzo

Programma

Programma

Ci vorrebbe una macchina del tempo per resettare i cicli biologici dell’uomo e della terra. Ricominciamo da tre, anzi da quattro (le stagioni) e recuperiamo le proporzioni: è meglio chilometro zero o i cavoli a merenda? La produzione, nell’agricoltura, industria, distribuzione, consumo. Una grande opportunità per le imprese e per il lavoro. Per il Paese. Ore 15.00 Mentore Massimo Montanari

Docente storia dell’alimentazione, Università di Bologna

Ore 15.30 - Faccia a faccia Claudio Mazzini

Responsabile innovazione e valori Coop Italia

Adriano Gasperi

Segretario Generale, Comitato Scientifico di Expo Milano

Michele Carruba

Direttore del Centro studi e ricerche sull’obesità, Università degli studi di Milano

Guido Vittorio Leoni

Presidente di Altromercato

Simona Arletti

Presidente Rete Città Sane

Lucio Cavazzoni

Presidente Alce Nero

Lucio Cavazzoni

Presidente Alce Nero

Graziella Nasi

Responsabile comunicazione Medico Scientifica Granarolo

Coordina Dan Lerner

Food Blogger idea TRE60, Fondazione Italiana Accenture

9


Programma Giovedì 10 marzo Meeting Partner

10 marzo n Auditorium Biagi, Salaborsa a cura della Provincia di Bologna Ore 9.00 “Vincere la sfida energetica. La riqualificazione energetica degli edifici produttivi” Qual è il ruolo della pianificazione territoriale nella sfida energetica? Come si riqualifica un edificio industriale e quanto costa farlo? Quali strumenti ha o dovrebbe avere a disposizione un imprenditore? In quanto tempo si recupera un investimento di riqualificazione grazie all’energia risparmiata? Il risparmio energetico che benefici comporta per l’azienda, per l’ambiente e per la collettività? Il progetto energiApea nasce per dare risposta a domande come queste, e lo fa proponendo e analizzando interventi concreti per 10 edifici di 10 aziende della Provincia di Bologna. SESSIONE DI APERTURA Ore 9.00 - relazione introduttiva Giacomo Venturi

Vicepresidente della Provincia di Bologna

ore 9,30 - La riqualificazione energetica nello scenario normativo europeo Leonardo Setti

Dipartimento di Chimica Industriale e dei Materiali, Università di Bologna

ore 10,00 - Strategie di pianificazione per la riqualificazione energetica Alessandro Delpiano

Direttore settore Pianificazione Territoriale e Trasporti della Provincia di Bologna

ore 10,15 - Il progetto energiApea: dall’audit energetico alla definizione degli interventi valutati in costo globale. L’analisi di dieci aziende bolognesi. Angelo Mingozzi

Ricerca e Progetto - Galassi, Mingozzi e associati

Sergio Bottiglioni

Ricerca e Progetto - Galassi, Mingozzi e associati

tavola rotonda ore 11,00 introduce Graziano Prantoni

Assessore alle Attività Produttive e Turismo della Provincia di Bologna

modera Maurizio Melis

10

Radio 24


Maurizio Marchesini

Presidente di Unindustria Bologna

Maurizio Stanzani

Vicepresidente di CNA Bologna

Officina Marchetti sas

Impresa che ha aderito al progetto energiApea

Renzo Kerkoc

Tecnoform spa

Giovanna Trombetti

Direttore settore Sviluppo Economico della Provincia di Bologna

Sandro Picchiolutto

CTI - esperto ESCo

SESSIONE CONCLUSIVA ore 12,30 - La sfida energetica: come vincerla? Vincenzo Balzani Università di Bologna ore 13,00 - La riqualificazione energetica nel Piano Energetico Regionale Gian Carlo Muzzarelli

Assessore alle Attività Produttive della Regione Emilia-Romagna

ore 13,30 buffet

energia il sole ci salverà

10 marzo n Salone del Podestà, Palazzo Re Enzo L’energia solare salverà il mondo? Viaggio nell’universo delle imprese e imprenditori tra le idee e i progetti sulle fonti rinnovabili più ambiziosi. Ore 15.00 Mentore Pierluigi Zappacosta

Co-fondatore di Logitech, co - papà del mouse.

Dagli Usa finanzia le start-up sulle rinnovabili dei giovani imprenditori calabresi

Ore 16.00 - Faccia a faccia Sonia Bonfiglioli*

Presidente e Ad Gruppo Bonfiglioli e Premio Leonardo 2010

Fabio Patti Sales

Manager Yingli Solar Italia

Roberto Vigotti

Chairman Gruppo Fonti rinnovabili Agenzia Internazionale dell’Energia.

I grandi progetti solari, da Deserteca Masdar City a Shams Ma’an. Stefano Venier

Direttore Generale Sviluppo e Mercato Hera spa

Coordina Laura La Posta * in attesa di conferma

caporedattore Rapporti Il Sole 24 Ore

Programma

Le esigenze degli imprenditori e gli strumenti a loro disposizione

11


Programma Venerdì 11 marzo Meeting Partner

11 marzo n Auditorium Biagi n Salaborsa Ore 13.00 - Alimentazione, Ambiente e Città: sano per te e sostenibile per il Pianeta

Salone del Podestà n Palazzo Re Enzo a cura di Aster

Un incontro dedicato ai temi della sostenibilità dei processi di recupero e restauro degli edifici, alla sostenibilità ambientale e nutrizionale. I centri di Ricerca, il trasferimento tecnologico ed i know-how, il coinvolgimento delle istituzioni e degli enti. Marcello Balzani

Università di Ferrara

“La città sostenibile: come ripensarla città per il migliorare il bene comune” Teodoro Georgiadis

Ricercatore dell’Istituto di Biometereologia del CNR

“Alimentazione sostenibile: possibili strategie di adeguamento delle attuali catene produttive” Maria Elisabetta Guerzoni Docente di microbiologia degli Alimenti dell’Università di Bologna, Laboratorio CIRI Coordina i lavori Carlo Branzaglia

Docente dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, si occupa di design e innovazione.

Aprono i lavori: Gian Carlo Muzzarelli Pietro Caselli

Assessore attività produttive, piano energetico e sviluppo sostenibile, Regione Emilia-Romagna Presidente di Aster “Prodotto, bene culturale e marketing territoriale:

Intervengono: Claudia Aureli Creativa ConBio Laura Carlini Istituto Beni Culturali Roberto Diolaiti Direttore Area Settore Ambiente Comune di Bologna Valentina Downey Designer Alessandro Marata Presidente Ordine degli Architetti di Bologna Sara Roversi Fondatrice Sosushi Fabio Florio Manager of Business Developement e Green Ambassador Cisco

12


11 marzo n Sala degli Atti n Palazzo Re Enzo a cura di Terra Nuova edizioni Abitare solidale e sostenibile

Programma

Meeting Partner

Convegno sulle esperienze concrete e sperimentazioni alla ricerca di un minimo comune denominatore abitare sostenibile

con la partecipazione della Rete Cohousing e Rete Ecovillaggi Italiani. A cura di Sottobosco.it

ore 15.00 - Città in transizione: in cammino verso un mondo oltre il petrolio Una conferenza organizzata da Sottobosco.info in collaborazione con Cristiano Bottone Vicepresidente Associazione Transition Italia e Transition Italia. Daniel Lerch Program

Director del Post Carbon Institute

introdurrà il panorama economico e ambientale degli ultimi anni, spiegando le ricadute economiche e sociali del cambiamento climatico e del picco del petrolio. Robert Hopkins

co-fondatore di Transition Town Totnes e del Transition Network

esporrà il progetto Transition Towns, una strategia per prepararsi allo shock petrolifero e affrontare la decrescita energetica in modo sereno, riscoprendo il valore e il piacere della comunità. Cristiano Bottone

parlerà dell’esperimento di Monteveglio in Transizione, e di quanto si sta muovendo oggi in Italia.

Mobilità sostenibile libertà di movimento 11 marzo n Salone del Podestà n Palazzo Re Enzo In collaborazione con Renault

Che il petrolio sia inesauribile non importa: è certo che sta tramontando definitivamente l’era dell’alimentazione a combustibile fossile. Elettrica, a idrogeno, perfino ad aria compressa, per non parlare del solare, minacciano (promettono?) di sconvolgere le nostre città. E l’auto elettrica avanza… Ore 15.00 - Meeting show - Auto critica, chi si ferma è perduto Andata - ritorno dall’origine del caos (della mobilità) ai giorni nostri Sul palcoscenico Enzo Argante con Fabio Casiroli

Ore 16.00 - Faccia a faccia Tutti insieme elettricamente? Alfedo Peri Assessore Programmazione Territoriale Regione Emilia Romagna Fulvia Fazio* Enel Andrea Baracco Renault Fabrizio Iovino Poste Italiane Fabio Florio Cisco Italia Alessandro Protasoni Hera Raffaele Cattaneo Assessore alle Infrastrutture e alla Mobilità Regione Lombardia Coordina Mauro Tedeschini giornalista Sarà presente attività di test e informazione su veicoli elettrici nell’area di via Rizzoli e Piazza Maggiore. * in attesa di conferma

13


Programma Sabato 12 marzo 12 marzo n Sala del Capitano - Palazzo Re Enzo Ore 9.30 - Housing: sociale e sostenibile Convegno sull’housing sociale a cura di CCC Leonardo Acri Consigliere Delegato Consorzio Cooperative Costruzioni e Presidente CCCAbita Eugenio Arbizzani Presidente STS S.p.A. e Responsabile del Comitato Tecnico CCCAbita Vittorio Emanuele Bianchi Istituto Nazionale di Urbanistica Francesco Evangelisti Responsabile Unità programmi Strategici - Dipartimento Qualità della Città - Comune di Bologna Gian Carlo Muzzarelli Assessore attività produttive, piano energetico e sviluppo sostenibile, Regione Emilia-Romagna Stefano Brancaccio Responsabile relazioni territoriali della CDP Investimenti sgr s.p.a. Vincenzo Gibiino Deputato, responsabile consulta casa del PDL Michele Rainieri Vice Presidente ACER Parma

Imprenditoria esponenziale

12 marzo n Salone del Podestà n Palazzo Re Enzo La crescita tecnologica esponenziale cambia la vita ogni giorno. Niente sarà mai come prima. Capire il presente per proiettare il futuro di persone che vivono ai confini della realtà. Patrocinata da The US-ITALY Fulbright Commission Ore 15.00 Mentore Ismail Salim

Cofondatore di Singularity University. E’ stato vicepresidente di Yahoo.

In videoconferenza

TEAM SINGULARITY UNIVERSITY FOR ITALY Eric Ezechieli Luca Escoffier Chiara Giovenzana Valentina Margaria

energia e ambiente tecnologia esponenziale biotecnologie nanotecnologie

L’impresa sociale digitale made in Italy secondo i seguaci di Singularity University. Start up di Singularity Space - SATELLOGIC - http://satellogic.com/ - Healthcare - Polypill - Rand - University Environment - BioMINE - H2020 - Education - Zantia - http://www.zantia.org/

Ore 16.00 - Faccia a faccia Roberto Siagri Andrea Pontremoli Francesco Marini Clarelli

Fondatore di Eurotech, Numero uno della Dallara. President of Italian Angels for growth – IAG

Nell’ambito della propria attività di “angel investor” ha effettuato investimenti in oltre 15 aziende nella fase di startup Coordina Emil Abirascid Startup Business 14


Posa della prima pietra in Green Social Festival TALK SHOW IN DIRETTA SU WWW.ILSOLE24ORE.COM

9 marzo n Palazzo Re Enzo Enzo Argante Antonio Gaudioso Umberto Ambrosoli Luca Squeri Paolo Bertaccini Paolo Amabile Maurizio Bortoletti Don Toni Dell’Olio

Premio Areté Cittadinanzattiva Scrittore Commissione Legalità e Sicurezza Confcommercio Direttore scientifico Città delle Regole /Transparency International Green Social Festival Autorità Nazionale Anticorruzione Direttore Internazionale Libera di don Ciotti

Interviste realizzate via audio, audiovideo (Skype o Cisco) visibili su www.ilsole24ore.com e sul sito GSF.tv. La redazione è a cura di rappresentanti delle associazioni promototrici.

Visioni città da conoscere

9 – 12 marzo n Salone del Podestà n Palazzo Re Enzo

Programma

in collaborazione con

Proiezione di cortometraggi e testimonianze audiovisive e multimediali dalle Città dell’Altro Mondo. Mostre ed esperienze sul territorio. VIDEOINSTALLAZIONI CITTA’ (VIRTUALE) PROIBITA

UBPA case dall’Expo Shanghai 2010 - Liverpool, Odense, Bilbao, Dusseldorf, Bologna, Venezia, Milano, Madrid, Vancouver, Hong Kong, Victoria etc.. Fondazione IBM: Frammenti dalla Città Proibita di Pechino

Special meeting

9 – 12 marzo n Piazza Re Enzo a cura di Syusy Blady Yurta

Nella ricostruzione di un carro ottomano più propriamentela proposizione libera e continua di attività, idee, opinioni e pensieri provenienti dal mondo dell’associazionismo e del volontariato italiano.

9 – 12 marzo n Salone del Podestà n Palazzo Re Enzo a cura di Coop Adriatica Laboratorio “Acqua di casa mia” Animazioni in cucina dedicate all’acqua rivolte ai bambini e alle loro famiglie per promuovere stili di vita sostenibili

15


Special Meeting Nomadizziamoci nella yurta della Syusy Girare tanto per il mondo, come è successo a me, ha i suoi vantaggi ma se uno ha un minimo di sensibilità non riesce a uscire indenne dall’angoscia che ti procura vedere un mondo che va velocemente all’esaurimento delle proprie risorse energetiche. Modelli di vita diversi da quelli “moderni”, che hanno resistito indenni a secoli di cambiamenti ora diventano obsoleti, tutti corrono ad inurbarsi, tutti vogliono partecipare alla grande giostra dello sviluppo che ormai

09/03/11 ore 8.00 Montaggio Yurta allestimento a cura di Aykan e Aras Begendi spettacolarizzazione dei lavori con musica – riprese video dei lavori – presentano Syusy Blady e Patrizio Roversi Mercoledì 09 marzo ore 19.00 talk-show condotto da Syusy Blady L’ORTOLANO E’ TRASVERSALE! ORTO DEI GIUSTI: UN PROGETTO DI GIARDINO SIMBOLICO E NOMADE Presenta Syusy Blady con prof.ssa Carla Corradi Musi Lingue Unibo – Lab Sciamanesimo autrice del libro “Flora Sacra degli Ugrofinni” Lida Di Iorio - curatrice e redattrice rivista Caracult Associazione Arch. Maria Paola Maresca autrice del libro “Piante e Giardini Simbolici” Pontecorboli edizioni Arch. Paesaggista Cristiana Betti Vivaio delle Naiadi (vivaio piante erbacee commestibili) Gabriella Buccioli Compagnia del Giardinaggio, autrice dei “Giardini venuti dal vento” Pendragon Laura Dall’Aquila Giardino di Pimpinella Ecopaesaggista Isabella Guerrini e Silvio Nuvola

16

sviluppo vero, originale veramente utile non è più. Come sempre chi ha goduto prima di certi privilegi ha prima la sensazione di fine degli stessi e del fatto che lo sviluppo dovrà essere ecocompatibile o non sarà. A questo proposito l’ultimo viaggio che ho fatto in Mongolia mi ha fatto toccare con mano un modo di vivere perduto, il nomadismo. Il fatto di non permanere in un luogo, di non coltivarlo di non possederlo ti rende libero. Il fatto di portarti dietro la tua casa e le tue cose

autori del percorso conoscitivo sugli alberi ed i miti - Magie Arboree Ca’ La Ghironda Area Museale Ponte Ronca di Zola Predosa Bo La flora presente nel grande parco è rappresentata didatticamente in un orto botanico.

Agricoltura biologica Filmclub Conto corrente etico Energie rinnovabili Commercio equo e solidale Solidarietá rurale Solidaris: sviluppo dell’ economia sociale Meno Handicap: facilitare la quotidianitá Giovedì 10 marzo ore 10.30 dei portatori di handicar laboratorio yoga/arte per bambini dai 6 agli 8 anni Oicokredit: Investire nelle persone UNA FORESTA DI PACE per uno sviluppo sostenibile a cura di Terrarossa Terraverde – progetto creato e condotto di Emanuela Orlandini e Virginia Farina Giovedì 10 marzo ore 18.00 talk-show condotto da Syusy Blady Giovedì 10 marzo ore 15.00 IL SENTIERO DELLA SALUTE: IL GIARDINO proiezione film IL PIANETA VERDE TERAPEUTICO Presenta Syusy Blady ospiti: Dott. Gioacchino Pagliaro Giovedì 10 marzo ore 16.00 psicologo Ospedale Bellaria GREEN ECONOMY: CHE COSA SIGNIFICA? ideatore del Giardino Zen in reparto Oncologico Talk-show condotto da Patrizio Roversi esperienze associative verdi in Italia e in Emi- Vivai FlorSilva Bologna, Fabrizio e Arturo Ansaloni lia Romagna e credito etico esperienze di Giardinaggio Conduce Patrizio Roversi e costruzione Giardini Terapeutici Interverranno Etical Banking e le realtà Marco Nieri associative finanziate con i percorsi Bioenergetic Landscapes – Bologna di credito e risparmio etico Dott. Erus Sangiorgi Helmut Bachmayer – fondatore Ethical Bandocente di medicina complementare king circuito italiano all’Universita’ di Milano Paola Misiti - Ethical Banking – Bologna Pia Pera Racconti di progetti di credito etico scrittrice e autrice del libro Orto-Giardino Terapia e proiezioni video


seguendo gli animali che debbono spostarsi sul territorio ti fa essere pienamente umano. Questo succede nella tundra mongola ma anche nei deserti per i Tuareg, nelle steppe per i Sami, nelle praterie per gli Indiani d’America, negli alpeggi per i nostri pastori. Io, da tempo, cercavo il modo per poter esemplificare e divulgare i temi del vivere ecosostenibile, volevo filmare un processo di adattamento al nostro mutato ambiente a rischio di esaurimento delle risorse fino ad ora in uso, il gas, il petrolio e tutti i suoi derivati. Avevo pensato a costruirmi una casa ecologica, in legno, ma non mi soddisfaceva l’idea. Non esprimeva la mia ribellione al permanere in un luogo, a farlo proprio, a violentarlo , piegandolo alle esigenze di una gettata in cemento, di fognature ecc. E poi, costruita una casa così come si fa per mostrarla? Tutta la gente interessata a vederla deve spostarsi, e se fossi io, con la mia ‘casa’ a spostarmi?! Se ogni posto fosse casa mia e nello stesso tempo non lo fosse? Cosa c’è di meglio di una yurta per esprimere la nostra permanenza precaria sul territorio che una volta usato, goduto, apprezzato poi viene lasciato com’era? Giovedì 10 marzo ore 19.00 Presentazione del Seminario teorico - pratico: COSTRUIRE UNA SPIRALE DI PIETRE: LASCIARE UNA TRACCIA SULLA TERRA a cura di Federazione di Damanhur, Olami Damanhur University - con Syusy Blady, Crotalo Sesamo (Alessandro Zattoni) Giovedì 10 marzo ore 20.30 ESPERIENZE ARTISTICHE E LAND ART SULLA TERRA a cura di Syusy Blady interverranno Mirta Carroli – artista Antonella De Nisco artista www.antonelladenisco.it Maurizio Martinelli Associazione Tonino Guerra Il giardino del mondo di Tonino Guerra di Pennabilli http://www.youtube.com/watch?v=ykMIqmGKKD c&feature=related Venerdì 11 marzo: ore 10.30 Laboratorio laboratorio arte/scienza per bambini dai 6 ai 10 anni “SPIRALI, DOVE SI NASCONDONO?” Scopriamo le forme spiraliche in natura.. dove le possiamo trovare e che funzione hanno? A cura di Terrarossa Terraverde - conducono Isabella Guerrini e Valentina Castronuovo

Syusy Blady, Futuro Arcaico ed Orto dei Giusti presentano: COSTRUIRE UNA SPIRALE DI PIETRE: LASCIARE UNA TRACCIA SULLA TERRA Circuito a spirali in pietra – Seminario teorico - pratico a cura di Federazione di Damanhur - Olami Damanhur University (indagine su una ritualità arcaica) 13 marzo 2011, Orto dei Giusti – via dei Colli 52 - Bologna Per saperne di più: www.nomadizziamoci.it www.olami.it/ www.terrarossaterraverde.blogspot.com Infoline: Damanhur Bologna - via Zamboni, 62 tel. 051 244488 (con segreteria telefonica, lasciare un messaggio e sarete richiamati) oppure 339 8018915 (Luciano) e-mail carmen.dh@libero.it - damanhurbologna@libero.it Il seminario verrà realizzato anche in caso di maltempo. Il pranzo sarà al sacco. Una navetta da Piazza Re Enzo poterà a via dei Colli, 52

venerdì 11 marzo ore 16.45 Proiezione filmato: UNA MOLTITUDINE INARRESTABILE Presenta Patrizio Roversi Venerdì 11 marzo ore 16.00: Talk-show condotto da Patrizio Roversi SOCIAL NETWORK SOSTENIBILE: DAL VIRTUALE AL REALE? ESPERIENZE DI UNA MOLTITUDINE INARRESTABILE Esperienze di social network green in Italia interverranno i responsabili dei maggiori social network italiani e dei nuovi fenomeni di comunicazione sociale: Creativi culturali (Luca Bordoli) Rete Olon Fondazione Zoes Banca Etica (Andrea Trazacan) Conacreis Italia (Antonio Bernini) Movimento Zeitgeist Italia (Claudio Meynet e Federico Pistono in collegamento da Londra) Rete italiana Villaggi Ecologici (Alfredo Camozzi)? Coscienze in Rete (Fausto Carotenuto) La pillola magica (Massimo Perrella) Spirito Libero (Pietro Giarola)

Venerdì 11 marzo ore 17.00 Proiezione del documentario FUTURE BY DESIGN la visione delle città sostenibili di Jacque Fresco, diretto dal regista candidato al premio oscar William Gazecki - Introduce Patrizio Roversi Venerdì 11 marzo ore 19:00 Talk-show a cura di Syusy Blady LE CITTÀ SOSTENIBILI: CHE COSA SIGNIFICANO? UNA SOLUZIONE... IL NEO-NOMADISMO moderano Syusy Blady e Arch. Roberto Maci interverranno Arch. Maurizio Corrado Art-Container Enrico Manicardi (autore del libro Liberi dalla civiltà) Manuel Olivares (www.viverealtrimenti.com) Reinhold Holzer (Bioedilizia Holze Trentino) Sabato 12 marzo Ore 19 aperitivo con presentazione del progetto di Roberto Maci e sponsor birra o associazione o realtà che si occupa di intrattenimento serale a Bologna. (Beltaine) Chi ci guadagna con la tua tazzina? La risposta del commercio equo. ore 15.00 A cura del Gruppo Educazione della Cooperativa ExAequo Bottega del Mondo

17


lezioni dal palcoscenico Introduzione a lezioni dal palcoscenico Le nuove generazioni sono la vera risorsa sulla quale investire augurandoci un futuro migliore. Il Festival vara School Festival, quattro gironi di attività dirette alle scuole di ogni ordine e grado, prodotte insieme a partner di assoluto valore, laboratori, momenti di formazione e gioco e attività artistiche indirizzate e motivate alla formazione delle sensibilità giovanili. In particolare l’evento ospiterà:

9 MARZO AUDITORIUM ENZO BIAGI E SALONE DEL PODESTA Auditorium Biagi, Salaborsa - ore 10.00

La mia vita a impatto zero

La Giornalista e conduttrice radio e tv Paola Maugeri voce di Virgin Radio e ambasciatrice a Copenhagen per un mondo sostenibile, proporrà la sua esperienza di vita a impatto zero. Per tre mesi ha vissuto un’esperienza intensa ed incredibile, ricca di insegnamenti ma anche di difficoltà non indifferenti. Infatti Paola ha cominciato a vivere ad impatto zero con la sua famiglia: ha eliminato le lampadine ad incandescenza, ha costruito una compostiera, ha messo da parte la macchina a favore dei mezzi pubblici e della bici… Un’idea, un progetto di vita senz’altro da seguire. Ne parlerà agli studenti il 9 marzo alle ore 10.

Incontri Palazzo Re Enzo Salone del Podestà - Ore 10.00 A cura di Gino Bonanno Giovanni Abbagnato Salvatore Cernigliaro

gi rappresentati. “Ma che finzione! Realtà, realtà signori! Realtà!” grida uno dei sei personaggi in cerca d’autore di Luigi Pirandello, e che, con queNulla è più efficace della finzione scenica per sta battuta, così definitiva, celebra il miracolo del favorire la difficile arte del comprendere. Provateatro nella cui finzione dichiarata si possono legre a comprendere l’essenza delle situazioni che gere i drammi delle esistenze, ma anche i gesti e i ogni giorno viviamo, come le scelte di coloro che hanno lasciato valori che riscattano l’umanità. È questa l’operazione culturale alla un profondo segno della loro esistenza, è un esercizio che talvolta base della scrittura teatrale di Incontri, un lavoro che sovrappone richiede di dilatare la realtà fino a sovrapporre situazioni, incro- e incrocia le vite di tre uomini. Tre uomini che non si sono fermati ciare tempi e perfino storie di vite diverse ma, in qualche misura, davanti a nessun rischio per la semplice, straordinaria convinzione coincidenti. È questa razionale alterazione della realtà che costru- che nella società ogni uomo e donna di buona volontà devono fare isce la magia del teatro, la sua vocazione a condurre la capacità la loro parte, con onestà e rettitudine, dovunque vengano chiamati critica dello spettatore dentro le diverse esistenze dei personag- a dispiegare il loro impegno civile e sociale.

10 MARZO SALONE DEL PODESTA ore 10.00

Come realizzare un’abitazione eco compatibile Eugenio Arbizzani per CCC Abita

Una panoramica generale sulle numerose possibilità offerte dalla tecnologia per realizzare abitazioni a basso impatto ambientale e a consumi ridotti grazie all’utilizzo delle energie naturali rinnovabili ed il recupero delle risorse non rinnovabili. Un’idea di abitare sostenibile e degli strumenti per diffonderla tra vasti strati di popolazione con particolare attenzione a giovani, studenti, lavoratori fuori sede e immigrati.

18

ore 11.00

Neri Marcorè il mondo in cui viviamo Neri Marcorè chiacchiera e interagisce con gli studenti sui temi della cultura parte integrante di un sistema sostenibile. Avezzo al contatto con gli studenti, grazie anche alla sua fortunata trasmissione televisiva, cercherà di spiegare a tutti noi e non solo ai giovani quanto sia importante leggere, studiare, appassionarsi per il bene comune.


lezioni dal palcoscenico 11 MARZO SALONE DEL PODESTA ore 9.30

ore 10.30

Come è fatta l’auto elettrica

Comunicare la solidarietà

Se ne parla da tanto tempo, sembrava una bella utopia fino a qualche anno fa e invece è diventata realtà. L’auto elettrica percorrerà le nostre strade senza emettere fumo e componenti nocivi. Un direttore tecnico della Renault spiega come è fatta, come si carica, quanto consuma e quanto è giusto andare in quella direzione. Segue all’esterno attività dimostrativa sul funzionamento dell’auto elettrica.

Enrico Bertolino vuole incontrare gli studenti all’interno del Green Social Festival il giorno 11 marzo alle ore 11.30 per parlare di solidarietà. Già questa parola così desueta diventa attualissima nelle parole del “formattore” come si definisce: attore e formatore per grandi aziende. Bertolino vuole interagire con gli studenti per far capire loro quanto sia importante un gesto di solidarietà nei confronti di chi è meno fortunato. Il formattore è protagonista di un impegno concreto per le popolazioni abbandonate ed ai margini.

Laurent Reboul-Iacopi, Renault

ore 10.30

Come ti costruisco… Norbert Lantschner per Agenzia Casaclima

Enrico Bertolino, formattore

Specialisti in abitazioni che fanno risparmiare energia e si avvalgono di componenti e materiali eco compatibili, gli ideatori di Casa Clima e nella fattispecie il direttore Norbert Lantscher illustrerà le caratteristiche innovative della casa del futuro che è già casa del presente in molte parti del Paese e dell’Europa.

12 MARZO SALONE DEL PODESTA ore 10.00

Il futuro dell’apprendimento

Roberto Saracco per Future Centre Telecoitalia Studiare e imparare ha rappresentato per molti anni una fase ben precisa della vita. Oggi, e ancor più nei prossimi anni, imparare sarà una esperienza che si prolunga nel corso di tutta la vita. Nell’intervento si farà una panoramica sui progressi della tecnologia, attesi nei prossimi anni e su come questi modificheranno in parte il modo di imparare.

ore 11.00

Da dove proviene la tua barretta? La risposta del commercio equo. A cura del Gruppo Educazione della Cooperativa ExAequo Bottega del Mondo Rappresentanti del commercio equo e solidale affrontano il tema dell’alimentazione infantile. Si interrogano sui componenti delle merendine e suggeriscono una ricetta sana e biologica ed anche gustosa per le colazioni e le merende dei bambini.

19


attività e laboratori

Coop Adriatica in… …viaggio nell’universo della città alternativa Coop Adriatica e Coop Italia propongono i contenuti della campagna nazionale “Acqua di casa mia” con la mostra “controcorrente” . Laboratori “Acqua di casa mia”, animazioni in cucina dedicate all’acqua, rivolte ai bambini ed alle loro famiglie, per promuovere stili di vita sostenibili. Tutti i giorni dalle 15.30 alle 18 nel Salone del Podestà di Palazzo Re Enzo.

Mercoledì 9 marzo Un pianeta possibile! a cura di Fun Science

Un pianeta che cambia

Gimkana scientifica (8-14 anni) Sala Rubbiani, Palazzo Re Enzo Orari: 9.00 – 10.00 -11.00 – 14.00 – 15.00

Che clima fa

a cura di Start in collaborazione con ISAC CNR di Bologna Il respiro del dinosauro (5-10 anni) Effetto serra in bottiglia (8-10 anni) Misura della CO2 (10-13 anni) L’idraulico terrestre (10-13 anni) Spazio START - Laboratorio di culture Creative, Palazzo Re Enzo Orari: 9.00 – 10.30 – 12.00

Il laboratorio della natura

a cura di Start in collaborazione con Life Learning Center Nell’acqua le catene della vita (5-10 anni) Tutti i colori della natura (6-11 anni) Piccoli ma energetici (8-13 anni) Spazio START - Laboratorio di culture Creative, Palazzo Re Enzo Orari: 9.00 – 10.30 – 12.00

20

Alimentazione e salute

a cura di Start in collaborazione con Asl di Bologna Una piramide di alimenti (5-13 anni) Spazio START - Laboratorio di culture Creative, Palazzo Re Enzo Orari: 9.00 – 10.30 – 12.00

Biodiversità nel giardino di casa a cura di Start MicrocosmoS (8-13 anni) Spazio START - Laboratorio di culture Creative, Palazzo Re Enzo Orari: 9.00 – 10.00 – 11.00 – 12.00

Baby Science

a cura di Start in collaborazione con Settore Istruzione Comune di Bologna Sotto terra (4-5 anni) Acqua (4-5 anni) Natura a colori (4-5 anni) Dall’inanimato alla vita (2-3 anni) Spazio START - Laboratorio di culture Creative, Palazzo Re Enzo Orari: 10.00 – 11.00

Le scelte per una mobilità più sostenibile a cura di Centro Agricoltura Ambiente Vivere con trasporto (7-11 anni) Sala Re Enzo, Palazzo Re Enzo Orari: 9.30 – 10.45 – 14.00 – 15.00

La mia città in un altro mondo a cura di Fondazione Villa Ghigi

La mia città riscoperta (…..) Sala del Quadrante, Palazzo Re Enzo Orario: dalle 9.30 alle 12.00 Incontri con esperti, insegnanti, educatori ed operatori culturali Sala del Quadrante, Palazzo Re Enzo Orario: dalle 17.00 alle 19.00

Migliorare la qualità della vita

a cura di Philips Guerrieri della salute (9-11anni) Spazio START - Laboratorio di culture Creative, Palazzo Re Enzo Orario: dalle 17.00 alle 19.00


Fondazione Villa Ghigi I laboratori Nelle quattro mattinate di svolgimento del festival, lo spazio dedicato alle scuole ospiterà, oltre alla mostra, quattro laboratori che rappresenteranno il momento finale dei quattro percorsi educativi svolti a gennaio e febbraio dentro le classi. La classe sarà impegnata nella realizzazione di un elaborato esemplificativo del percorso svolto (video, plastico, opera grafica, ecc.) che andrà ad arricchire la mostra.

Gli incontri

Nello spazio destinato alle scuole ognuna delle quattro giornate del festival sarà dedicata a uno specifico tema (mobilità, energia, biodiversità, risorse, multiculturalità). Nella mattinata l’argomento scelto sarà affrontato attraverso il lavoro della classe impegnata nel laboratorio, mentre nel pomeriggio verrà proposto un momento di incontro e discussione pensato in particolare per insegnanti ed educatori (ma anche amministratori, genitori, operatori culturali) che, a partire dal lavoro conclusosi nella mattinata, permetterà di presentare e confrontare esperienze e ipotesi di lavoro.

Giovedì 10 marzo

Impariamo a stare al mondo Il gioco della Regione Emilia Romagna, “Consumabile” si farà in piazza e verrà adeguatamente pubblicizzato. Il gioco servirà a tutelare la nostra salute e quella del pianeta in cui viviamo. Sani stili di vita, scelte consapevoli e regole possono aiutarci a costruire un futuro sostenibile ovvero un modello di sviluppo che sia capace di soddisfare i bisogni del presente senza compromettere quelli del futuro.

Alimentazione e salute

Pianeta verde

a cura di Start in collaborazione con Asl di Bologna Una piramide di alimenti (5-13 anni) Spazio START - Laboratorio di culture Creative, Palazzo Re Enzo Orari: 9.00 – 10.30 – 12.00

Che clima fa

Biodiversità nel giardino di casa

Un pianeta possibile! a cura di Fun Science

Gimkana scientifica (6-11 anni) Sala Rubbiani, Palazzo Re Enzo Orari: 9.00 – 10.00 -11.00 – 14.00 – 15.00 a cura di Start in collaborazione con ISAC CNR di Bologna Il respiro del dinosauro (5-10 anni) Effetto serra in bottiglia (8-10 anni) Misura della CO2 (10-13 anni) L’idraulico terrestre (10-13 anni) Spazio START - Laboratorio di culture Creative, Palazzo Re Enzo Orari: 9.00 – 10.30 – 12.00

a cura di Start MicrocosmoS (8-13 anni) Spazio START - Laboratorio di culture Creative, Palazzo Re Enzo Orari: 9.00 – 10.00 – 11.00 – 12.00

Baby Science

a cura di Start in collaborazione con Settore Istruzione Comune di Bologna Sotto terra (4-5 anni) Il laboratorio della natura Acqua (4-5 anni) a cura di Start in collaborazione con Life LearNatura a colori (4-5 anni) ning Center Dall’inanimato alla vita (2-3 anni) Nell’acqua le catene della vita (5-10 anni) Spazio START - Laboratorio di culture Tutti i colori della natura (6-11 anni) Creative, Palazzo Re Enzo Piccoli ma energetici (8-13 anni) Orari: 10.00 – 11.00 Spazio START - Laboratorio di culture Creative, Palazzo Re Enzo Orari: 9.00 – 10.30 – 12.00

Le scelte per una mobilità più sostenibile a cura di Centro Agricoltura Ambiente Vivere con trasporto (7-11 anni) Sala Re Enzo, Palazzo Re Enzo Orari: 9.30 – 10.45 – 14.00 – 15.00

La mia città in un altro mondo a cura di Fondazione Villa Ghigi

La mia città più aperta (…..)

Orario: dalle 9.30 alle 12.00 Incontri con esperti, insegnanti, educatori ed operatori culturali Sala del Quadrante, Palazzo Re Enzo Orario: dalle 17.00 alle 19.00

Migliorare la qualità della vita

a cura di Philips Guerrieri della salute (9-11anni) Spazio START - Laboratorio di culture Creative, Palazzo Re EnzoOrario: dalle 17.00 alle 19.00

21


attività e laboratori I Guerrieri della salute e i fratelli Philips Una bottiglia di plastica vuota, un foglio e una penna. Assieme cerchiamo di capire come l’aria, l’acqua e il movimento siano importanti per stare bene. Ai bambini si prescrivono alcune regole sull’aria, sull’acqua e sul movimento. Poi si ricorda quanto sia importante andare in giardino, fare movimento, respirare a pieni polmoni e usare il meno possibile tv e videogiochi. Poi si passa alle attività sperimentando insieme le diverse forme di respiro, esprimendo le sensazioni che si provano bevendo l’acqua e facendo movimento sul posto (polsi, collo, spalle, piedi) e ascoltando il proprio cuore. Riuniti in semicerchio si scopre poi il mondo della luce, ascoltando la storia dei fratelli Philips, leggendo un fumetto e assistendo all’accensione delle diverse lampadine. Consegna magliette e lampadine per le proprie classi.

Venerdì 11 marzo Un pianeta possibile! a cura di Fun Science

Pianeta blu

Gimkana scientifica (6-11 anni) Sala Rubbiani, Palazzo Re Enzo Orari: 9.00 – 10.00 -11.00 – 14.00 – 15.00

Che clima fa

a cura di Start in collaborazione con ISAC CNR di Bologna Il respiro del dinosauro (5-10 anni) Effetto serra in bottiglia (8-10 anni) Misura della CO2 (10-13 anni) L’idraulico terrestre (10-13 anni) Spazio START - Laboratorio di culture Creative, Palazzo Re Enzo Orari: 9.00 – 10.30 – 12.00

Il laboratorio della natura

a cura di Start in collaborazione con Life Learning Center Nell’acqua le catene della vita (5-10 anni) Tutti i colori della natura (6-11 anni) Piccoli ma energetici (8-13 anni) Spazio START - Laboratorio di culture Creative, Palazzo Re Enzo Orari: 9.00 – 10.30 – 12.00 22

Alimentazione e salute

a cura di Start in collaborazione con Asl di Bologna Una piramide di alimenti (5-13 anni) Spazio START - Laboratorio di culture Creative, Palazzo Re Enzo Orari: 9.00 – 10.30 – 12.00

Le scelte per una mobilità più sostenibile a cura di Centro Agricoltura Ambiente Vivere con trasporto (7-11 anni) Sala Re Enzo, Palazzo Re Enzo Orari: 9.30 – 10.45 – 14.00 – 15.00

Biodiversità nel giardino di casa La mia città in un altro mondo a cura di Start MicrocosmoS (8-13 anni) Spazio START - Laboratorio di culture Creative, Palazzo Re Enzo Orari: 9.00 – 10.00 – 11.00 – 12.00

Baby Science

a cura di Start in collaborazione con Settore Istruzione Comune di Bologna Sotto terra (4-5 anni) Acqua (4-5 anni) Natura a colori (4-5 anni) Dall’inanimato alla vita (2-3 anni) Spazio START - Laboratorio di culture Creative, Palazzo Re Enzo Orari: 10.00 – 11.00

a cura di Fondazione Villa Ghigi

La mia città più naturale (…..)

Sala del Quadrante, Palazzo Re Enzo Orario: dalle 9.30 alle 12.00 Incontri con esperti, insegnanti, educatori ed operatori culturali Sala del Quadrante, Palazzo Re Enzo Orario: dalle 17.00 alle 19.00

Migliorare la qualità della vita

a cura di Philips Guerrieri della salute (9-11anni) Spazio START - Laboratorio di culture Creative, Palazzo Re Enzo Orario: dalle 17.00 alle 19.00


Start, laboratorio di culture creative Un pianeta possibile! Nel mondo di Fun Science Il tema proposto da Fun Science è Un pianeta possibile! Suddiviso in quattro giornate: energia e cambiamento climatico, acqua, rifiuti, piante e terra. Le attività si caratterizzano per essere interattive, basate sulla sperimentazione e sul gioco di ruolo. Sono condotte da animatori scientifici che utilizzano strumenti interpretativi creando, così, attività nelle quali gioco, sperimentazione e didattica si fondono per un ambiente di apprendimento stimolante ed efficace. Tre postazioni trattano ogni giorno il tema: terra non è solo terra, le piante vivono e danno vita e salviamo il verde; dall’era glaciale alle fonti energetiche, effetto serra e surriscaldamento globale, energie alternative per salvare il pianeta; il bosco infestato, l’arcobaleno dei rifiuti, ri-animiamo; il pianeta H2O, meraviglioso viaggio di una goccia d’acqua, l’acqua è vita.

Sabato 12 marzo

Un pianeta possibile! a cura di Fun Science

Il pianeta si ri-Anima

Gimkana scientifica (5-11 anni) Sala Rubbiani, Palazzo Re Enzo Orari: 9.00 – 10.00 -11.00 – 14.00 – 15.00

Che clima fa

a cura di Start in collaborazione con ISAC CNR di Bologna Il respiro del dinosauro (5-10 anni) Effetto serra in bottiglia (8-10 anni) Misura della CO2 (10-13 anni) L’idraulico terrestre (10-13 anni) Spazio START - Laboratorio di culture Creative, Palazzo Re Enzo Orari: 9.00 – 10.30 – 12.00

Il laboratorio della natura

a cura di Start in collaborazione con Life Learning Center Nell’acqua le catene della vita (5-10 anni) Tutti i colori della natura (6-11 anni) Piccoli ma energetici (8-13 anni) Spazio START - Laboratorio di culture Creative, Palazzo Re Enzo Orari: 9.00 – 10.30 – 12.00

Sostenibilità ambientale, alimentazione, stagionalità, energia e biodiversità: per bambini e ragazzi dai 3 ai 13 anni. Si analizzerà che clima fa, dal respiro del dinosauro all’idraulico terrestre. Poi si passerà a studiare i colori della vita delle piante, la piramide degli alimenti, la biodiversità nel giardino di casa, cosa ci sia sotto terra. E’ un percorso didattico che insegna e diverte. Realizzato in collaborazione con la Fondazione Golinelli negli spazi di Start a Palazzo Re Enzo.

Alimentazione e salute

a cura di Start in collaborazione con Asl di Bologna Una piramide di alimenti (5-13 anni) Spazio START - Laboratorio di culture Creative, Palazzo Re Enzo Orari: 9.00 – 10.30 – 12.00

Click Junior. Spegni una luce ed accendi l’ingegno (9-13 anni)

a cura di Start Spazio START - Laboratorio di culture Creative, Palazzo Re Enzo Orari: 15.00 – 18.00

Biodiversità nel giardino di casa Le scelte per una mobilità più sostenibile a cura di Start MicrocosmoS (8-13 anni) Spazio START - Laboratorio di culture Creative, Palazzo Re Enzo Orari: 9.00 – 10.00 – 11.00 – 12.00 – 15.00 – 16.30

Baby Science

a cura di Start in collaborazione con Settore Istruzione Comune di Bologna Sotto terra (4-5 anni) Acqua (4-5 anni) Natura a colori (4-5 anni) Dall’inanimato alla vita (2-3 anni) Spazio START - Laboratorio di culture Creative, Palazzo Re Enzo Orari: 10.00 – 11.00 – 16.30 – 17.30

a cura di Centro Agricoltura Ambiente Vivere con trasporto (7-11 anni) Sala Re Enzo, Palazzo Re Enzo Orari: 9.30 – 10.45 – 14.00 – 15.00

La mia città in un altro mondo a cura di Fondazione Villa Ghigi

La mia città rinnovata (…..)

Sala del Quadrante, Palazzo Re Enzo Orario: dalle 9.30 alle 12.00 Incontri con esperti, insegnanti, educatori ed operatori culturali Sala del Quadrante, Palazzo Re Enzo Orario: dalle 17.00 alle 19.00

23


in pillole le curiosità e i luoghi Cosa ti interessa vedere, ascoltare, imparare? Dove sono le mostre, i convegni, i laboratori, la Yurta, le librerie, i luoghi per le lezioni e per gli spettacoli? Due mostre internazionali, quella di J. W. Delano sulla Malesia, “The little people” e quella del National Geographic, “Il nostro mondo”, sulla biodiversità umana, le puoi trovare all’interno del Salone del Podestà di Palazzo Re Enzo. Il “Numero d’oro” di Ugo Nespolo, “L’isola dei ricordi perduti ed abbandonati” di Tommaso Guermandi, “Nova 24 per 24”, “Fair Lands” di Altromercato, “Olea” di Giunti-Alce Nero ed “EcoSphera” di Utet nella Sala degli Atti di Palazzo Re Enzo. La mostra “Brasilia, primiera estòrias” la trovi in Salaborsa, nell’atelier e nella piazza coperta. Quest’ultima racconta il piano pilota che portò alla realizzazione ex novo della capitale del Brasile ad opera di un gruppo di architetti innovatori come Oscar Niemeyer (che ha compiuto 103 anni e che ancora progetta come fosse un giovane architetto). Interessano invece gli spettacoli? Beh ce n’è davvero per tutti i gusti perché persino le lezioni dal palcoscenico sono momenti di spettacolo. Li trovate nel Salone del Podestà tutte le mattine, ma anche all’Auditorium Enzo Biagi di Salaborsa ed anche alla Librerie Coop Ambasciatori di via Orefici 19. Nell’ordine: La mia vita a impatto zero con Paola Maugeri, One man choc con Diego Parassole, Waterfront, il fronte dell’acqua con Andrea Segrè e Patrizio Roversi, Incontri con Gino Bonanno, Giovanni Abbagnato e Salvatore Cernigliaro, Come realizzare un’abitazione eco compatibile con Eugenio Arbizzani, Il mondo in cui viviamo con Neri Marcorè, Come è fatta l’auto elettrica con un dirigente della Reanault, Comunicare la solidarietà con Enrico Bertolino, Come ti costruisco … con Norbert Lantscher, Il futuro dell’apprendimento con Roberto Saracco. Interessano i film e i libri? Nella sala degli Atti di Palazzo Re Enzo ce ne sarà per tutti i gusti. L’11 pomeriggio Ivano Marescotti presenterà il suo “Viaggetto sull’Appennino” realizzato dalla Movie Movie per Regione Emilia Romagna e Rai Educational. Pino Africano il 9 alle 15.30 presenta il libro “Aprite le orecchiette” mentre due film verranno proiettati il 10 alle 17, “Vivere senza soldi” e “La comune di Bagnaia”. I laboratori per bambini saranno all’interno di Palazzo Re Enzo, nelle sale superiori e all’interno di Start. Non sapete cosa sia una Yurta? Ve lo diciamo noi con Syusy Blady e Patrizio Roversi: è una tenda mongola, molto grande, all’interno della quale ci saranno laboratori, discussioni, idee in movimento. Dove? In piazza Re Enzo. Le “visioni” delle città dell’altro mondo, molte delle quali rese possibili da Promobologna, agenzia per il marketing territoriale che ha promosso e organizzato la presenza di Bologna all’Expo di Shanghai con il suo presidente, professor Roberto Grandi, saranno a disposizione sugli schermi del Salone del Podestà. Libri tanti libri da vedere, sfogliare, comprare. Nella sala degli Atti di Palazzo Re Enzo ci saranno tre librerie: quella della Coop, Ambasciatori, quella di Terra Nuova e quella di Utet. L’info point del Comune di Bologna che promuove il festival assieme a Goodlink sarà al suo posto in Salaborsa mentre lo show room sarà quello delle Aldini Valeriani.

con il patrocinio di Il Green Social Festival ha ottenuto la Medaglia di Rappresentanza del Presidente della Repubblica

in collaborazione con

Media partner

main sponsor

special partner sponsor


GSF