Page 1

1 Anno 1 Città di DESIO

APRILE 2015

cresciamo partecipando

PIANO PARCHEGGI MANUNTENZIONE TERRITORIO

4 5

8 POLITICHE DELLA CASA 16

EXPO 2015

BILANCIO PARTECIPATIVO

TERRITORI DI SPORT

1

11 14


Editoriale Carissimi desiani e desiane,

Il Sindaco di Desio Roberto Corti

ISCRIVITI alla NEWSLETTER ! Ogni venerdì la newsletter del Comune di Desio nella tua casella e-mail. Registrati su www.comune.desio.mb.it oppure usa il QR code qui a lato con il tuo smartphone o tablet. Seguici anche su: Comune di Desio @comunedidesio

Anno 1 numero 1 Autorizzazione Tribunale di Monza n.10 2014 Distribuzione Gratuita

Tiratura 20.000 copie

Direttore responsabile e Legale rappresentante Roberto Corti

Mariella Bova Fiorella Cesana Giorgio Cottini Orazio Figini Rosa Finocchiaro Luigi Fregoni Simona Gruttadauria Maria Cristina Malberti

Foto in questo numero: Giorgio Cottini Gioacchio Falsone

Editore Comune di Desio

Capo Redattore

Grafica, stampa

Marieva Favoino

Lime Edizioni srl Tel. 02 36767660 info@limedizioni.com www.limedizioni.com Vendita spazi pubblicitari: tel. 0362 392 253 tel. 0362 392 291

Redazione: Maria Luigia Lattanzi

Hanno collaborato a questo numero: Ivana Angioletti Francesco Bonasera

siamo in un periodo in cui si sente sempre parlare di “spending review” e la seconda uscita di “DesioCittà”, in piena coerenza con lo spirito della revisione della spesa, è la dimostrazione che, con un po’ di impegno e fatica in più, si riescono a fare le stesse cose spendendo meno: nel caso di DesioCittà, spendendo nulla. L’informatore comunale infatti si finanzia integralmente con la raccolta pubblicitaria ed è per questo che rivolgo l’invito alle aziende e società del territorio a prendere in seria considerazione l’opportunità di sfruttare la visibilità data da una pubblicazione che raggiunge le oltre 17.000 famiglie desiane. La volta scorsa ci eravamo soffermati sul tragico e brutale assassinio delle tre suore saveriane in Burundi, tra le quali anche la desiana Lucia Pulici. Purtroppo anche questa volta la nostra città è stata toccata dai tragici eventi di Tunisi in cui è morta Giuseppina Biella, desiana di nascita ma residente a Meda e con gran parte della sua famiglia qui a Desio. A loro la vicinanza e l’affetto di tutti noi. Siamo in un periodo storico complicato, in cui i fatti tragici e violenti, gli scontri armati in alcuni paesi musulmani ed il terrorismo estremista dell’ISIS, potrebbero far pensare che la soluzione sia quella di richiudersi in se stessi, escludendo chi è diverso da noi. La storia ci ha sempre insegnato che è vero il contrario. Le divisioni e le chiusure generano sempre sofferenza, l’accoglienza e la vicinanza dell’altro porta ad arricchimento personale e ad una vita migliore. L’invito e l’auspicio riguarda tutti: italiani, stranieri, cristiani, musulmani, credenti e non. Ognuno di noi ha il dovere morale di coltivare una cultura dell’accoglienza, dell’accettazione del diverso e del contrasto ad ogni tipo di discriminazione e violenza. Oggi la distinzione è tra chi cerca e lavora per la pace e chi no. Il terrorismo e la cultura violenta alla base del terrorismo è da emarginare e deve essere contrastata con atti, gesti e testimonianze concrete. E’ quello che venerdì 20 marzo i bambini, le bambine, i ragazzi e le ragazze delle nostre scuole hanno voluto testimoniare, in occasione della giornata mondiale contro il razzismo, che a Desio celebriamo da quattro anni. (Vedi foto di copertina - ndr) Qui i nostri studenti, dalle materne alle superiori, hanno realizzato una grandissima catena umana (eravamo più di 1000) che, simbolicamente, abbracciava tutto il mondo. Ancora una volta la lezione a noi più grandi arriva dai più piccoli: loro l’incontro, l’accoglienza, la vicinanza la vivono tutti i giorni nelle loro classi, e grazie al prezioso lavoro dei loro insegnanti sperimentano che la diversità è bellezza, che la diversità è arricchimento. E’ l’esatto contrario di quello che i terroristi vogliono spingerci a pensare! A molti sembrerà impossibile da credere e molti speculano sulla paura verso il diverso, ma la violenza si sconfigge con l’apertura e l’accoglienza verso l’altro. Arrivederci al prossimo numero Roberto Corti


3

Illuminazione pubblica

Stiamo lavorando per voi

S

e siamo informati riusciamo ad intervenire. Diventa davvero importante, in questa fase, la collaborazione di tutti i cittadini affinché venga segnalata tempestivamente ogni disfunzione o guasto sugli impianti di illuminazione pubblica. Ad oggi, infatti, non è presente, un sistema di rilevazione automatica

delle anomalie. Avendo molti tratti della rete elettrica di Desio più di 50 anni, qualunque azione di ripristino resta comunque provvisoria e a tampone ma ci permette di intervenire sul guasto. Le segnalazioni di black-out, a macchia di leopardo, in centro come nelle periferie della rete di illuminazione cittadina, vengono prese in carico immediatamente dagli uffici preposti che cercano, nel giro di breve tempo, di ripristinare la normalità. Per farlo il consiglio è quello di utilizzare i canali di comunicazione che meglio ritenete utile e riportati nel box qui a lato. L’Amministrazione nel contempo ha preso accordi con la ditta, affinché vengano effettuate azioni di monitoraggio degli impianti con perlustrazioni

DesioCittà - aprile 2015

serali di verifica del funzionamento delle luci, o collaudi di giorno del corretto ripristino, in caso di interventi in emergenza. I lampioni accesi di giorno quindi, sono dovuti semplicemente al fatto che l’azienda sta effettuando verifiche sugli impianti e non perché vi siano disservizi o guasti . Sta partendo contestualmente un progetto pilota con partner importanti e di cui Desio è comune capofila, che cercherà di realizzare vere e proprie best practice. Il progetto «Illumina» prevede la messa a norma, miglioramento e soprattutto efficientamento energetico dell’illuminazione pubblica nel nostro comune ed negli altri comuni aderenti e prevede, in prima battuta, la stesura del Piano regolatore dell’illuminazione pubblica (sono oltre 5mila i punti luce in città) . Nel frattempo dunque la costruttiva collaborazione di tutti diventa davvero l’azione più efficace per tenere sotto controllo la situazione, intervenire tempestivamente e contribuire ad arginare disservizi e disagi risolvibili con l’intervento della ditta che ha la gestione della manutenzione degli impianti.

COME SEGNALARCI I GUASTI: via mail: urp@comune.desio.mb.it Twitter: @comunedidesio Telefonando all’URP: 0362/392.251 oppure 252 o 329 finali in orari d’ufficio: da lunedì a venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e martedì e giovedì anche dalle ore 15.30 alle ore 17.30

APERTO IN COMUNE LO SPORTELLO INFOENERGIA

Detrazioni fiscali, risparmio energetico, valutazione di preventivi, valutazione dei possibili interventi di riqualificazione energetica degli edifici , certificazione energetica, incentivi, tecnologie: capire qual è il modo migliore per riqualificare energeticamente le nostre case e sfruttare al meglio le opportunità di risparmio che la normativa ci offre non è semplice… ma dal mese di febbraio i cittadini di Desio hanno a disposizione un servizio in più, offerto gratuitamente dall’Amministrazione Comunale: lo Sportello Infoenergia, un servizio di consulenza gratuito sulle tematiche energetiche. Il nuovo servizio nasce dalla collaborazione del Comune di Desio con Infoenergia, Società a totale partecipazione pubblica, su iniziativa delle province di Milano e Monza- Brianza per favorire la diffusione delle fonti energetiche rinnovabili e l'uso razionale dell'energia. Gli sportelli Infoenergia supportano, inoltre, gli Uffici comunali su aspetti tecnici legati all’energia (regolamenti edilizi, pratiche edilizie, impianti a fonti rinnovabili, pianificazione energetica, mobilità sostenibile), nell’attività amministrativa legata alla gestione degli impianti termici, nella promozione ed organizzazione di progetti di educazione ambientale, di attività di formazione, di eventi e convegni pubblici finalizzati all’informazione e alla sensibilizzazione dei cittadini.

DOVE E QUANDO? Secondo piano Palazzo comunale (Settore Lavori Pubblici). Ogni 2°e il 4°martedi del mese dalle 09.30 alle 12.30. desio@infoenergia.eu - Tel. 039 97.52.710 www.infoenergia.eu


Lavori Pubblici

VERDE PUBBLICO

Più servizi per la città

INTERVENTI REALIZZATI 

Via S. Pietro: potatura platani

 Centro Aldo Moro: potatura piante (foto)  Via Mascagni: potatura esemplari su

banchina stradale del Sangue: potatura piante  Via Milano 193/195: potatura platano  Via Degli Artigiani: abbattimento due platani scuola elementare di Via Prati: abbattimento platano  p.za Martiri di Fossoli: abbattimento platano  via Leoncavallo: abbattimento pioppo. Inoltre, in collaborazione con il Gruppo Volontari di Protezione Civile si è intervenuti:  Scuola materna via Novara: abbattimento ailanthus  Via S. Vincenzo: abbattimento di alcuni esemplari  Largo Volontari

Piano parcheggi, nuove modalità di pagamento aree sosta con facilitazioni, rifacimento segnaletica orizzontale, bici stazione e ciclo-officina, servizi igienici pubblici, nuovi impianti per i due mercati cittadini e molto altro ancora.

INTERVENTI IN PROGRAMMA  centro

sportivo comunale potatura piante zona campo sud  via Di Vittorio: interventi su vari esemplari  via Pallavicini: potatura su vari esemplari In programma anche indagini agronomiche sulla stabilità delle piante e successiva realizzazione di interventi per la risoluzione di problemi di interferenza con illuminazione pubblica, canali di gronda, balconi, tetti degli edifici privati. Le indagini e gli interventi verranno realizzati in:  via Garibaldi ang. via Sciesa: su due esemplari di cedro del libano  via Lombardia ang. via XXV Aprile: su un esemplare di cedro del libano  scuola materna via Novara: su due pini  via Villoresi: su alcuni pini  via Diaz: su esemplari vari e successivi interventi

RIFACIMENTO E ADEGUAMENTO DELLA SEGNALETICA ORIZZONTALE REALIZZATI  San Giorgio (passaggi pedonali, stop, dare precedenza. Esclusa Via Tagliabue)  San Pietro e Paolo (segnaletica adiacente plessi scolastici: via S. Caterina, Via de Gasperi in parte, via Tolstoj e Cechov)  Corso Italia: area antistante palazzo comunale (adeguamento normativa vigente) In PROGRAMMA rifacimento segnaletica orizzontale nelle zone  quartiere San Vincenzo - Spaccone  Parco Villa Tittoni  Centro Città

I

mportanti novità per Desio in termini di servizi già a partire dal mese dal mese di marzo. Grazie ad accordi con le società Abaco e Lo Sciame, che si sono aggiudicate il bando pubblico indetto dal comune, per una durata di 10 anni per la gestione dei parcheggi pubblici, verranno realizzati anche importanti investimenti per circa 2 milioni di euro. Fra le azioni più significative sicuramente la realizzazione di una struttura di custodia delle biciclette alla stazione ferroviaria (bici stazione), con la realizzazione della ciclo officina e un info Point, servizi igienici al parco, nelle piazze del mercato nord e sud, nei pressi della Bocciofila di via C.V.Veneto, nell’area parcheggio

di via due Palme/Brennero (in questa area i servizi igienici saranno di tipo autopulente con l’aggiunta di un bagno fruibile anche dalle persone con disabilità). E’ prevista inoltre la sistemazione dell’incrocio tra le vie Tagliabue e Zandonai e la realizzazione di parcheggi proprio in via Zandonai. Nell’area mercato nord

inoltre verranno realizzati nuovi impianti elettrici, idrici e fognari a servizio di 20 banchi degli ambulanti. Un discorso a parte verrà fatto invece per la regolamentazione di tutta la sosta in zona Stazione. In questo quartiere, prima dell’inizio lavori, l’Amministrazione Comunale incontrerà i cittadini per spiegare il funzionamento, e le agevolazioni previste per i residenti. Sono già partiti i lavori di rifacimento e sistemazione della segnaletica orizzontale, di quella blu dei parcheggi a pagamento e la collocazione di nuovi parcometri che permetteranno di usufruire di sistemi di pagamento facilitati. Sostanzialmente le aree si sosta a pagamento rimarranno le stesse tranne alcune implementazioni che permetteranno, ai fruitori dei servizi ad esse adiacenti, di poter finalmente trovare parcheggio. L’obiettivo prioritario è quello di favorire il principio di rotazione dei mezzi in sosta. In particolare, per esempio, incentivando la turnazione al parcheggio di via Foscolo, di fianco alla Asl, gli utenti che ad oggi facevano fatica a trovare posto a causa delle auto in sosta stanziale durante tutta la giornata, potranno così trovare più agevolmente posto. Chi invece, per esi-


5 PARCOMETRI: RIDUZIONE TARIFFE, AGEVOLAZIONI E MODALITÀ DI PAGAMENTO Importanti le novità: diminuzione delle tariffe. Per la prima ora il costo diminuisce a 50 centesimi, per la seconda a 75 e per la terza e le successive a 1 euro. Le nuove colonnine parcometro accetteranno anche apposite tessere di abbonamento con credito prepagato di 25 euro e il “Taki-Tim”, dispositivo prepagato del valore di 25 o 50 euro per pagare la sosta per l’importo effettivo, non stimato a priori. Le tessere si potranno acquistare inizialmente presso il parcheggio interrato di piazza Don Giussani nella giornata di martedì dalle ore 18.00 alle ore 19.00 e successiva-

mente, presso l’info Point che verrà realizzato in zona stazione. Sarà inoltre possibile utilizzare lo stesso biglietto pagato per un’area di sosta e non del tutto utilizzato nei trenta minuti successivi, in qualsiasi altra area a pagamento della città. I più tecnologici poi potranno utilizzare un’ App scaricabile direttamente sul proprio smartphone per pagare la sosta con un semplice click! Basteranno pochi istanti infatti per attivare e disattivare il pagamento della sosta risparmiando tempo, non rischiare multe e pagare solo il minimo indispensabile. Tutte le info per l’attivazione del servizio sul sito www.sostafacile.it . Per informazioni è possibile contattare le società Abaco spa e Lo sciame cooperativa Sociale Onlus ai seguenti recapiti: ➢ABACO SpA - tel. 0423.286752 parcheggi@abacospa.it – www.abacospa.it ➢LO SCIAME - Coop.Soc.Onlus - tel. 039.6014024 losciameparcheggi@losciame.it - www.losciame.it

genze varie, avesse la necessità di lasciare l’auto per più ore in sosta, può utilizzare il vicino parcheggio della Coop, che è gratuito e libero o i parcheggi presenti nelle vie adiacenti. Altre le aree in cui verranno aumentati gli stalli di sosta a pagamento, sempre secondo il principio di favorire la rotazione e la possibilità di garantire parcheggi nelle zone in cui sono presenti servizi (scuole, banche, uffici pubblici, negozi ecc.).Fra le quali per esempio Via Olmetto - Via Pozzo Antico. Anche per queste aree del centro cittadino alcune zone a parcheggio libero sono presenti in via Ragazzi del 99 e nelle vie laterali. Già a partire dal mese di aprile entreranno in servizio 4 Ausiliari della sosta, identificabili da apposita

divisa, il cui compito sarà prioritariamente quello di fare attività di prevenzione e informazione apponendo avvisi sui parabrezza della autovetture per spiegare il corretto utilizzo delle are sosta. Verificheranno inoltre il funzionamento dei parcometri e forniranno informazioni agli utenti sulle modalità di fruizione degli stessi. Inoltre avranno il compito dell’accertamento delle violazioni limitatamente a quelle di omessa esposizione della ricevuta di pagamento, protrazione della sosta oltre l’orario di termine di pagamento e infine di sosta che intralcia l’acceso o l’uscita dagli stalli. Pur rendendoci conto dei possibili disagi iniziali, siamo certi che alla lunga i vantaggi di un tale servizio saranno presto apprezzati.

ALVEO DELLA ROGGIA DI DESIO Voluta per scopi irrigui da Bernabò Visconti nel 1383, la roggia, che prendeva acqua da sorgenti comasche, in seguito venne custodita dalle famiglie Rho, Cusani, Traversi, Antona-Traversi e Tittoni. Questo tratto terminale, l'unico realizzato in pietra di tutto il canale artificiale, cadde in disuso dopo il 1947. Questo pezzo di memoria cittadina, lo scorso 6 marzo è stato oggetto di una pulizia straordinaria. ORA MANTENERLA PULITA DIPENDE DA TUTTI NOI.

DesioCittà - aprile 2015


Servizi

Cimiteri cittadini: la memoria come espressione di civiltà

I

l Consiglio Comunale, lo scorso febbraio, ha approvato il nuovo regolamento di “Polizia Mortuaria”. Diverse le novità introdotte. Fra le più significative troviamo: Piano regolatore cimiteriale e “Giardino della Memoria”: Compatibilmente con le esigenze dei campi, il cimitero ha pure aree ed opere riservate a sepolture private, individuali, familiari e per collettività. Sono inoltre previste apposite aree destinate al seppellimento di salme ed alla conservazione di resti, di persone appartenenti a culto diverso da quello cattolico ed un’area destinata alla dispersione delle ceneri, chiamata “Giardino della Memoria”. Ammissione nei cimiteri: Fra le varie casistiche già previste, è stata aggiunta la possibilità di sepoltura anche a: Persone nate e residenti in Desio per almeno 5 anni o che in vita siano stati residenti in Desio per almeno 15 anni. Inumazione: E’ consentita la concessione di aree di dimensione non inferiori a mq. 30, per l’impianto, di campi di inumazione per famiglie e collettività. Tali concessioni hanno una durata di 20 anni. Cremazione e dispersione delle ceneri : Può essere autorizzata la dispersione delle ceneri, qualora il defunto in vita abbia manifestato tale volontà con apposito atto testamentario. La dispersione delle ceneri avviene nei luoghi previsti e stabiliti dalla normativa. Ove il defunto, pur avendo manifestato la volontà alla dispersione

delle ceneri, non abbia indicato il luogo, quest’ultimo è scelto dal coniuge o, in difetto dal parente più prossimo ed, in assenza di alcuna dichiarazione degli aventi titolo, si procederà alla dispersione nel cinerario comune o nel "Giardino della Memoria". Sala del commiato: All’interno dei cimiteri può essere prevista una struttura idonea allo svolgimento del periodo di osservazione e dei riti del commiato, denominata "sala del commiato", dotata delle caratteristiche igienico-sanitarie proprie delle camere mortuarie. Modalità di concessione - La concessione di aree e di manufatti (tombe, cappelle, raggruppamenti di colombari) è data in ogni tempo, secondo la disponibilità. Non è consentita la concessione di spazi singoli nell’ambito dello stesso manufatto. La concessione di cellette è data solo in presenza di resti da custodire. La concessione consente nella stessa celletta, se fisicamente possibile ed a richiesta, la conservazione anche di due cassette e/o urne cinerarie. La concessione per la sepoltura individuale in colombaro è assegnata solo al verificarsi della richiesta di effettivo utilizzo. Servizi gratuiti e a pagamento: E’ ammesso il pagamento dell’importo della tariffa di concessione cimiteriale in misura dilazionata, fino ad un massimo di n. 12 rate mensili. Il regolamento completo è consultabile online nella sezione regolamenti del sito www.comune.desio.mb.it


7

Servizi

Nuove Reti 25Mila i contatori gas metano che verranno cambiati in altrettante utenze. G+Nuove Reti gestisce la distribuzione del gas metano in 25 comuni della Brianza. Per assicurare standard qualitativi sempre più elevati, G+Nuove Reti ha attivato ora un programma di rinnovamento e aggiornamento tecnologico delle infrastrutture e degli impianti. I contatori del gas quindi saranno progressivamente sostituiti da un nuovo Gruppo di misura elettronico, in grado di migliorare il servizio in termini di semplicità, flessibilità ed accuratezza della misura. L'INTERVENTO DI SOSTITUZIONE E' PROGRAMMATO, GRATUITO, VELOCE E EFFETTUTO SOLO DA PERSONALE AUTORIZZATO.

Gli utenti verranno debitamente informati man mano con un preavviso di almeno 48 ore. Il nuovo contatore elettronico del gas verrà, nella maggior parte dei casi, installato esattamente nello stesso posto dove è attualmente collocato il contatore del gas da sostituire. Ogni addetto di G+NUOVE RETI sarà dotato di un tesserino di riconoscimento che riporta la foto, i propri dati personali e il logo G+ stampato anche sull’abbigliamento e, COSA IMPORTANTE NON PROPONE CONTRATTI NE’ CHIEDE DI VEDERE BOLETTE O DOCUMENTI NE’ TANTOMENO CHIEDE DENARO. La sostituzione del contatore del gas avrà una durata limitata che non supera i 60 minuti e richiederà l’interruzione dell’erogazione del gas per il tempo strettamente necessario ad effettuare il lavoro in sicurezza . E’ importante segnalare qualunque situazione poco chiara o per ulteriori informazioni chiamando Gelsia tel. 0362/637637 (Desio)

PALIO DEGLI ZOCCOLI Ogni volta un’emozione unica. Dame e cavalieri, Visconti e Torriani, contradaioli, sbandieratori e musica, uno stupefacente intreccio tra passato e presente. Anche quest’anno il 14 GIUGNO torna la rievocazione storica della Battaglia di Desio con l’imponente corteo storico che si snoderà da villa Tittoni fino in P.zza Conciliazione dove si disputerà il 27° PALIO DEGLI ZOCCOLI.

AUTO AMICA cerca volontari! Auto Amica è l'associazione che, in convenzione e con il contributo dell'Amministrazione Comunale, si occupa e Desio di accompagnamento, rivolto principalmente a persone anziane e/o disabili, residenti nel territorio comunale, dalla propria abitazione alle strutture pubbliche e private che erogano servizi sanitari (visite specialistiche ed esami clinici e diagnostici, terapie e percorsi riabilitativi), ubiDesioCittà - aprile 2015

cate all’interno del territorio comunale o nei comuni limitrofi e verso strutture ubicate nel raggio di km 20 dal centro cittadino. SEDE: Corso Italia 66 20033 – Desio (MB) Tel. 0362 622662 Orari segreteria: dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30


Partecipazione cittadinanza attiva

Bilancio Partecipativo uno strumento di democrazia diretta Le amministrazioni pubbliche che promuovono il Bilancio Partecipativo credono nel "diritto alla partecipazione".

S

i tratta di un processo decisionale che consiste in un’apertura della macchina istituzionale alla partecipazione diretta ed effettiva della popolazione nell’assunzione di decisioni sugli obiettivi e sull’ utilizzo delle risorse pubbliche. E’ uno strumento di democrazia diretta con cui i cittadini possono contribuire a decidere come investire parte del Bilancio Comunale. Si caratterizza sia come spazio di confronto fra cittadini ed amministratori, sia come momento di apprendimento collettivo in cui tutte le parti coinvolte sono chiamate ad approfondire tematiche di interesse pubblico. Anche Desio si è mosso in questo senso, e dopo un lavoro di condivisione con i cittadini fatto nell’estate del 2014 con l’esperienza di “Desio Anchio”, si è arrivati al dunque. L’Amministrazione Comunale ha deciso di coinvolgere i cittadini rendendoli partecipi e attori attivi nella realizzazione di progetti condivisi. Queste le azioni in sintesi. Ogni assessorato metterà a disposizione una percentuale del proprio budget di Bilancio per un totale di circa 100.000 euro complessivi di cui Il 10% verrà destinato a proposte presentate da cittadini dai 9 a 14 anni con un percorso parallelo. I progetti potranno essere presentati da cittadini Desiani e potranno riguardare sia opere che servizi. Ogni cittadino potrà presentare un solo progetto.

Bilancio partecipativo junior

“bilancio senior”. Il bilancio junior sarà costruito nelle sue modalità di coinvolgimento, con i soggetti che già lavorano su precorsi di partecipazione nella scuola primarie e primarie di secondo grado insieme all’Amministrazione Comunale.

Come presentare le idee: Il comune predisporrà appositi format, che, scaricabili dal sito, potranno essere utilizzati per la presentazione di progetti il più possibile esaustivi (descrizione, costi stimati, disegni, foto …). TUTTI I PROGETTI SARANNO VISIONABILI PRESSO IL SERVIZIO Partecipazione e Cittadinanza Attiva, oltre che sul sito dedicato.

Modalità di voto: Prima fase. Da fine giugno per due settimane sarà possibile votare sia on-line che fisicamente, presso il Servizio Partecipazione.

Studio di Fattibilità. Nei mesi di Luglio e Agosto verrà effettuato, da parte degli uffici comunali le cui competenze e funzioni saranno direttamente coinvolte dalle idee progettuali presentate, uno studio di fattibilità delle idee progettuali più votate.

Seconda Fase.

A Settembre 2015 verrà organizzata “La giorPotranno presentare proposte progettuali ragaz- nata della Partecipazione”nella quale verranno zi/e dai 9 ai 14 anni che verranno votate solo Presentati alla città le idee progettuali che da questa fascia d’età con lo stesso metodo del hanno passato il test di fattibilità e che da


9

Partecipazione cittadinanza attiva quel giorno verranno messe in votazione finale. Anche questa fase di votazione rimarrà aperta per due settimane. Il metodo di votazione che verrà utilizzato sarà quello del Liquid

feedback (algoritmo Condorcet – Schultze) che chiede al votante di mettere in ordine, dalla più gradita alla meno gradita, le idee progettuali proposte.

Presentazione alla città ed incontri nei quartieri: Fra Aprile e Maggio si terranno 6 incontri di quartiere per la restituzione di quanto fatto dopo l’esperienza di “DesioAnchio” e Presentazione del Progetto Bilancio Partecipativo.

Ecco le date: 21 aprile 2015

QUARTIERE SAN GIOVANNI – BOLAGNOS

PALESTRA SCUOLA DI VIA DOLOMITI

28 aprile 2015

QUARTIERE S. PIETRO E PAOLO / SAN CARLO PALESTRA SCUOLA DI VIA TOLSTOJ

5 maggio 2015

QUARTIERE CENTRO

SALA PERTINI

12 maggio 2015

QUARTIERE PRATI

PALESTRA SCUOLA VIA PRATI

19 maggio 2015

QUARTIERE S. PIO X – S. VINCENZO – SPACCONE ( DA DEFINIRE )

26 MAGGIO

QUARTIERE SAN GIORGIO

PALESTRA SCUOLA VIA S. APOLLINARE

9 GIUGNO 2015

QUARTIERE STAZIONE

SALA POLIFUNZIONALE VILLA TITTONI

Controllo del vicinato La sicurezza nei quartieri attraverso le relazioni tra vicini di casa.

S

ono già sei i gruppi costituiti sul territorio Desiano, nel quartiere Spaccone, Prati e Via Milano, altri sono in via di formazione. Scopri come farne parte o costituirne uno. Per questo è in programma un momento di informazione organizzato dal Comitato di Quartiere San Vincenzo Spaccone che si terrà il 10 aprile 2015 alle ore 20,30 presso la Sala Parrocchiale San Pio X in via Garibaldi 228. Interverranno: l’Assessore alla Sicurezza Jennifer Moro, l’Assessore alla Partecipazione e Rapporti con i Quartieri, Cristina Redi, il Comandante della Polizia Locale, Maurizio Di Mauro e il Referente per Monza e Brianza e Hinterland Nord Milano dell’Associazione Nazionale Controllo del Vicinato, Camillo Redaelli. DesioCittà - aprile 2015

Prendi una decisione, forma un gruppo di Controllo del Vicinato. Nessuno conosce il vicinato meglio dei suoi residenti. Entra nel gruppo facebook “Desio Sicura”- controllo del vicinato


Partecipazione cittadinanza attiva

Open Desio Cittadini in rete

U

n breve questionario per conoscere i bisogni dei cittadini e organizzare incontri di alfabetizzazione digitale. Partecipare è semplice! Il questionario è riservato ai/alle cittadini/e maggiorenni residenti nel Comune di Desio. Il Comune ha a disposizione n° 500 lettori CRS / CNS forniti gratuitamente da Regione Lombardia per attività di promozione dei servizi pubblici online. I lettori di CRS potranno essere consegnati ai/alle soli/e primi 500 cittadini/e desiani/e che risponderanno al questionario in modalità online o cartacea recandosi presso la sede del Servizio Partecipazione e Cittadinanza Attiva del Comune di Desio. Il Comune si riserva di proseguire l'in-

dagine anche oltre le 500 risposte ricevute. I risultati verranno pubblicizzati attraverso gli strumenti di comunicazione normalmente in uso da parte del Comune di Desio. Il questionario semplicissimo da compilare è disponibile sul sito web del Comune di Desio. Con la ricevuta di stampa e la carta di identità sarà possibile ritirare il lettore CRS presso lo sportello dell’Ufficio Partecipazione e Cittadinanza Attiva (atrio principale) in questi orari: dal lunedì a venerdì 8.30 - 12.30; martedì e giovedì anche dalle ore 15.30 alle 17.30. Qualora non lo si avesse già, potrà essere rilasciato anche il codice PIN. Se il PIN è per qualcun altro o per un/a figlio/a minorenne, sarà necessaria una delega il cui modulo è scaricare dal sito web del Comune. Ad oggi più di 300 i desiani che hanno compilato il questionario e ritirato il lettore CRS. Partecipa dunque per esprime i tuoi bisogni e poter poi interagire attivamente con la tua città! Contatti: Servizio Partecipazione e Cittadinanza Attiva del Comune di Desio: partecipazione@comune.desio.mb.it tel. 0362/392.291

CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Lo scorso 24 febbraio, in sala consiglio l'incontro con il neo eletto Sindaco del Consiglio comunale dei Ragazzi e delle Ragazze Matteo Schiatti (della scuola Pirotta), il Vice sindaco Ilardi Swami (della scuola Pertini), i loro 'Vice' Vergottini Matteo, Paoletta Francesca e i loro omologhi Roberto Corti e Carmine Messaggiero. Complimenti e buon lavoro ragazzi!

GRUPPO ELETTROGENO PER LA MISSIONE MADRE DI UVIRA IN CONGO I padri Saveriani, nella persona di Padre Franco Bordignon, a nome della popolazione di Uvira e delle strutture che ne sono beneficiarie, ringraziano l’Amministrazione Comunale di Desio per la donazione di un gruppo elettrogeno di 99 Kva installato presso la Missione di Bukavu.


11

Expo 2015

Desio in due progetti

con Anche Desio si sta preparando ad Expò 2015. Due i progetti che permetteranno ai visitatori di ammirare il nostro patrimonio.

Progetto “Sistema Ville Gentilizie Lombarde” per EXPO' Il Sistema Ville Gentilizie Lombarde per EXPO vede la sinergia fra i comuni di Cesano Maderno, Desio, Lainate, Seveso, la provincia di Monza e Brianza, la Fondazione Augusto Rancilio ,ISAL (Istituto per la Storia dell'Arte Lombarda) e TCI (Touring Club Italiano) quali partner. I beni artistici e ambientali che fanno parte del progetto sono: • villa Arconati di Bollate • palazzo Arese Borromeo di Cesano Maderno • villa Cusani Tittoni Traversi di Desio • villa Borromeo Visconti Litta di Lainate • villa Crivelli Pusterla di Limbiate • il Bosco delle Querce di Seveso

Cinque le azioni del progetto che permetteranno di valorizzazione il patrimonio storico architettonico delle Ville Gentilizie: 1 Miglioramento dell'accessibilità e dei servizi di accoglienza. E' un azione inserita nel progetto "aperti per Voi" del Touring Club Italiano e prevede l'apertura, 7 giorni su 7 delle Ville gentilizie lombarde. Chiunque fosse interessato a diventare

volontario TCI per questa iniziativa può compilare il modulo direttamente sul sito TCI: www.touringclub.it

2 Creazioni di itinerari turistici integrati è finalizzata a valorizzare, mettere in risalto il patrimonio storico monumentale e ambientale. 3 Valorizzare, educando al patrimonio, attraverso la tecnologia mobile. Nuovi strumenti interpretativi, attraverso l'impiego di tecnologia mobile e una piattaforma on-line aperta a più livelli di utenza, permetteranno di approfondire la conoscenza e la lettura iconografica del "Sistema delle Ville Gentilizie Lombarde" e di alcune realtà ad esse collegate. 4 Formazione del personale. Nuove opportunità di formazione con corsi e visite studio, saranno l'occasione per fornire agli operatori pubblici e privati strumenti per progettare e sviluppare interventi materiali e immateriali sui beni culturali. 5 Piano di comunicazione. Tre concetti chiave: Web, social, EXPO, termine quest'ultimo che sottolinea la volontà di creare percezione anche al di fuori dei confini nazionali per condividere le dimore storiche del circuito con una platea il più allargata possibile di nuovi pubblici.

Progetto “Meet Brianza EXPO” Progetto che mette la Brianza in vetrina, promosso da Provincia MB – ente capofila - in collaborazione con Camera di Commercio MB. 61 i soggetti coinvolti, di cui circa 30 enti locali e cofinanziato da Regione Lombardia. DesioCittà - aprile 2015

IMBIANCATURE E TINTEGGIATURE MANUTENZIONI E RIPARAZIONI ASSISTENZA BICI A DOMICILIO REALIZZAZIONI SU MISURA


Expo 2015 OBIETTIVI: PREPARARSI ALL’ACCOGLIENZA TURISTICA OCCASIONI FORMATIVE PER GLI OPERATORI Tra le prime attività di “Meet Brianza EXPO”, il catalogo formativo #Coltiviamoilfuturo3 – che prevede una serie di corsi di formazione rivolti agli operatori. TRE AREE TEMATICHE: ARTE E CULTURA • DESIGN NATURA • GREEN Tre le aree tematiche sulle quali i partner hanno costruito i propri progetti: Arte e Cultura • Design • Natura e Green. Il 2015 sarà l’anno di un’edizione speciale di Ville Aperte. Circa 10 ville visitabili, a partire da Villa Reale di Monza, garantiranno aperture settimanali e mensili, con visite guidate ed eventi, in vista dell’apertura eccezionale dei mesi di settembre ed ottobre. Verrà intercettato nuovo pubblico, target trasversali, che gioveranno dei tantissimi tesori brianzoli. Fra i beni visitabili anche la nostra

Villa Tittoni. Ville Aperte avrà una durata straordinaria, con inizio il III weekend di settembre e chiusura l’ultimo di ottobre, in concomitanza con la chiusura di EXPO. La strategia di promozione delle ville della Brianza, inoltre, prevede anche il loro inserimento all’interno di pacchetti turistici specifici, rivolti alle delegazioni business dei diversi Paesi partecipanti all’EXPO in visita nel territorio Per la linea Design la Camera di Commercio Monza e Brianza promuove il “saper fare” brianzolo puntando i riflettori sui settori del legno-arredo, tessile e design. Per la linea Natura&Green il soggetto Coordinatore è il Parco Regionale della Valle del Lambro. Su questa linea la Brianza promuove un turismo “alternativo”, proponendo ai visitatori di Expo, scolaresche e famiglie, l’applicazione pratica sul territorio dei concetti di nutrizione, sostenibilità e protezione ambientale, attraverso proposte di viaggio che includono itinerari tematici,fra parchi e ciclabili.

Gli appuntamenti con arte e cultura Ad aprile una intera giornata a Parco delle Culture e a maggio l’apertura della stagione estiva di Parco Tittoni


Sport

Insieme per promuovere lo sport Desio fra i 23 Comuni che fanno rete per gestire e condividere risorse ed opportunità.

T

erritori di Sport nasce a fine ottobre del 2013 da un primo nucleo di 6 comuni della Provincia di Monza e Brianza: Desio, Monza, Seregno, Lissone, Cesano Maderno, allargato in seguito a 23 che, insieme, hanno concretizzato la sottoscrizione di un protocollo di intesa per condividere idee e risorse per rilanciare l'offerta sportiva in un territorio in cui è molto diffusa la pratica sia agonistica che dilettantistica in numerose discipline, dal basket al volley, dalla pallanuoto all'atletica, dal rugby alla ginnastica. Uno dei primi esempi concreti di partnership tra le amministrazioni è stata l'iniziativa che ha permesso di diffondere l'installazione di defibrillatori negli impianti dei comuni aderenti. Si sta predisponendo ora, la mappatura condivisa di tutte le strutture e le discipline sportive già esistenti nei vari comuni. Questo permetterà, da una parte di far emergere le eccellenze, dall’altra di attuare una politica di promozione nei territori coinvolti delle offerte sportive già esistenti, facendo in modo che ci sia circolarità strategica dell’offerta sportiva ai ragazzi, favorendola anche attraverso l’offerta di mezzi di trasporto o infrastrutture. Alla base degli intenti del protocollo, inoltre, ci sono: • la promozione dei valori educativi e formativi dello sport, in particolare per i giovani;

• l'importanza della diffusione della pratica sportiva tra la cittadinanza di tutte le età (intesa come condizione di benessere); • lo sviluppo di percorsi di valorizzazione dell'attività sportiva in ambito sovra territoriale; • la possibilità di elaborare e presentare progetti condivisi di più ampio respiro che meglio di altri possano fruire di finanziamenti pubblici e privati (Coni, Regione Lombardia, Fondazioni, sponsor ecc.). E' stato adottato un logo ad hoc (cinque puntatori colorati, come i cinque cerchi olimpici) che identifichi e caratterizzi le attività e le manifestazioni sovra comunali, piuttosto che quelle delle associazioni coinvolte. Per EXPO 2015, Territori di Sport ha in programma quattro eventi di carattere informativo culturale più un evento sportivo conclusivo che vedrà, diverse discipline, esibirsi e presentarsi all’interno del circuito dell’Autodromo di Monza. 12 maggio 2015 - Seveso

Lo sport etica e rispetto delle regole 15 maggio 2015 - Desio

Alimentazione e corretti stili di vita 05 giugno 2015 - Seveso

Sport e Disabilità un binomio possibile 16 giugno 2015 - Monza Autodromo

Territori di Sport: Infrastrutture Sportive e discipline in Brianza


15

Sport

PALABANCODESIO: Finale under 15 di Basket

una manifestazione di questo tipo lunga tutta una settimana fu una scommessa. Ora ci riproviamo portandoci come dote l’esperienza e la consapevolezza maturate nella precedente edizione”. “Ci sarebbe piaciuto organizzare una finale Under 17 per provare a proporre qualcosa di diverso. Si è creata l’opportunità con la categoria Under 15 e non ce la siamo lasciata sfuggire – aggiunge il presidente dell’Aurora Desio Ivan Papaianni – Lavoreremo per offrire come sempre un buon prodotto e, perché no, ci piacerebbe vedere tra le sedici squadre anche la nostra. È vero, giocare una finale in casa significa avere molta pressione in più, ma siamo pronti anche a questo”. Ci piace ricordare ai desiani che il Dopo le Final Eight disputate lo scorso febbraio nostro palazzetto dello sport, nello scorso mese al PalaBancoDesio (vedi foto), un altro grande appuntamento con il basket in città. La società Pallacanestro Aurora Desio in collaborazione con l’assessorato allo sport, a distanza di tre anni torna ad organizzare una finale nazionale Under 15. L’appuntamento, fissato dal 28 giugno al 4 luglio, si giocherà al PalaBancoDesio e all’Aldo Moro e in campo ci saranno le migliori sedici squadre d’Italia della categoria. Nel 2012 vinse lo scudetto la Reyer Venezia. “Aurora potrà contare anche sulla nostra collaborazione – racconta l’assessore Smorta – Sono molto contento di gennaio, è tornato ufficialmente a chiamarsi che a distanza di tre anni si torni ad assegnare PalaBancoDesio, grazie al fattivo contributo del uno scudetto qui a Desio. Nel 2012 organizzare Banco Desio & Brianza e della famiglia Gavazzi.

GINNASTICA RITMICA Il primo storico titolo nazionale Primo storico titolo nazionale per Desio grazie, all’impresa della società presieduta da Piergiorgio Caspani nella ginnastica ritmica. Ad Arezzo il trionfo di Martina Brambilla, Veronica Bertolini, Giulia Cantoni, Giulia Di Luca, Ganna Rizatdinova e Arianna Malavasi. La squadra, allenata dal responsabile tecnico Elena Lo scorso novembre, la Ginnastica San Gior- Aliprandi, ha dominato il campionato nazionale gio ha vinto lo scudetto di ritmica. a squadre di serie A1 di ginnastica ritmica, in virtù Grazie ragazze, con voi Desio è tricolore! di quattro vittorie in altrettante prove disputate.

ABBIAMO A CU♥RE LO SPORT L’Amministrazione Comunale ringrazia, tutti i donatori i commercianti,i volontari e le associazioni che hanno reso possibile l’operazione “ Torta del Cuore” e naturalmente i 1000 Cittadini che, acquistando la torta, hanno regalato alla città i defibrillatori necessari a rendere Desio una Città cardioprotetta. DesioCittà - aprile 2015


Sociale

Contributi per inquilini morosi incolpevoli Disponibili 78 mila euro circa per far fronte all’emergenza sfratti.

I

l Comune di Desio ha aderito alle iniziative regionali a sostegno delle famiglie per il mantenimento delle abitazioni in locazione, in particolare per quelle a favore degli inquilini morosi incolpevoli con regolare contratto di affitto. I morosi incolpevoli sono coloro che non riescono più a pagare l’affitto di casa o la rata del mutuo perché stanno vivendo un particolare momento difficile per cause dovute a:  licenziamento  mobilità  cassa integrazione  mancato rinnovo di contratti a termine  accordi aziendali e sindacali con riduzione dell’orario di lavoro  cessazione di attività professionale o di impresa  malattia grave  infortunio o decesso di un componente del nucleo familiare. Il contributo ha lo scopo quindi di aiutarli nel periodo di difficoltà,in attesa che la situazione di normalità venga ristabilita. La consistente riduzione di reddito, si verifica quando il rapporto canone/reddito raggiunge un’incidenza superiore al 30%. Per accedere al contributo è necessario:  essere in possesso di un reddito ISE non superiore ad € 35.000,00 o di un valore ISEE non superiore a € 26.000,00  che il nucleo familiare sia destinatario di un

atto di intimazione di sfratto con atto di citazione per la convalida o di provvedimento di rilascio esecutivo per morosità. Il contributo è erogabile, fino ad esaurimento fondi, per una delle seguenti ipotesi:  sottoscrizione con il proprietario dell'alloggio di un contratto a canone concordato  versamento del deposito cauzionale per la stipula di un nuovo contratto  ristoro, anche parziale, del proprietario dell'alloggio che sia disponibile a consentire il differimento dell'esecuzione del rilascio dell'immobile. I moduli per la presentazione della domanda sono ritirabili presso: il Servizio Politiche della Casa (Palazzo Comunale, Ingresso B, Piano Terra) - l'Ufficio Relazioni con il Pubblico (Palazzo Comunale, Ingresso A). Le domande dovranno essere presentate presso il Servizio Politiche della Casa, previo appuntamento.

RIFERIMENTI: politichedellacasa@comune.desio.mb.it tel. 0362-392.516 – 0362-392.370

sportello: martedì e giovedì, dalle ore 9 alle ore 12.30 e dalle ore 15.30 alle ore 17.30


17

Sociale Politiche della casa: sintesi delle azioni in corso Fondo Grave Disagio Economico 2014 (ex Fondo Sostegno Affitti): finanziamento regionale € 102.348,74 co-finanziamento comunale in proporzione a quello regionale € 23.387,04 domande idonee 156 prossima liquidazione, al termine dei controlli sulle dichiarazioni dei beneficiari. nel 2013 sono state ritenute idonee 50 domande; nel 2014 l'incremento delle domande è stato dovuto in parte all'innalzamento del limite di ISEE-fsa di accesso rispetto all'anno precedente.

Domande bando casa 2015 (conclusosi il 5/3/15): 127 nuove e 182 presentate nei bandi precedenti ed ancora in corso di validità, per un totale provvisorio (in corso di verifica) di 309. domande nella graduatoria ERP definitiva del bando ottobredicembre 2013: 261

A breve il rinnovo dell'Accordo Inserimenti al CANT nov. 2014 Locale per il Comune di Desio – apr. 2015: Stipulato ai sensi dell'art.2, comma 3, legge 9/12/98 n. 431 e del DM 5/3/99, così come successivamente modificato dal Decreto Interministeriale 30/12/2002, per favorire la mobilità nella locazione, cioè il passaggio da canone a libero mercato a canone concordato. Consulenze per i proprietari per il calcolo del canone concordato, previo appuntamento, presso il Servizio Politiche della Casa. Finanziamento regionale anno 2014 per le misure che il Comune di Desio intende attuare per potenziamento del canone concordato: € 91.018,22

4 persone finora inserite su 5 posti disponibili per il Comune di Desio; costo complessivo per il periodo di riferimento: € 10.000,00

Fondo di solidarietà L.R. n. 41 Prevede l’accantonamento da parte dei Comune dei proventi dei box affittati a libero mercato, con finalità di sostegno agli inquilini morosi. Esiste un’apposita Commissione che ha il compito di individuare i destinatari in base ad apposito accordo siglato con ALER. Attualmente il Fondo ammonta a € 102.000,00.

Fondo Emergenza abitativa Protocollo Emergenza erogato nel 2014: abitativa € 20.000,00 interventi a favore di 20 nuclei/persone. Il Fondo finanzia contributi per il pagamento di mensilità d’affitto e altre spese d’emergenza, finalizzate al mantenimento del nucleo nell’abitazione; inserimenti in Casa di Mamre (nel 2014: 2 nuclei composti da1 mamma e bambino e 1 mamma e 2 bambini); inserimenti al Centro Botticelli (8 uomini adulti), inserimenti d’emergenza in hotel e case albergo (3 persone).

Siglato dai 5 ambiti territoriali con Caritas Decanale di Monza e Prefettura. Il nostro ambito ha destinato € 50.000; la commissione si è riunita due volte per rispondere alle candidature, intervenendo sul pagamento dell’affitto per prevenire le situazioni d’emergenza.

ai soggetti coinvolti di confrontarsi sulle questioni di genere e di riflettere su come poter sostenere maggiormente la presenza femminile nel proprio territorio, Lo scorso 14 marzo è stato presentato il progetto Il anche attraverso la valorizzazione delle donne immiMondo In Città che nasce come ricerca-azione per grate come un valore aggiunto perché portatrici di conoscere meglio le giovani donne immigrate che saperi e culture specifici. abitano il territorio comunale. Si sono indagati nello specifico, quegli aspetti della vita ritenuti fondamentali, quali: la realizzazione e la crescita personale (capitale culturale); la cittadinanza attiva e l’integrazione (capitale sociale); la capacità di inserimento professionale (capitale umano). Il progetto ha creato una rete tra vari Enti del territorio (gli Istituti Comprensivi Tolstoj, Agnesi, Prati, il CPIA, il GSSD, il Liceo Majorana, il Collegio Pio XI, il Collegio Paola di Rosa e l’Associazione G. Lazzati, la cooperativa Stripes) dando modo  Nella foto alcuni dei protagonisti del progetto

Il Mondo in Città: tutte diverse tutte pari

DesioCittà - aprile 2015


IL SINDACO Roberto Corti - Sindaco con Delega a: Lavori Pubblici, Demanio e proprietà comunali, Trasparenza e legalità, Rapporti con la Provincia Monza e Brianza, Ecologia e Ambiente, Società Partecipate (oltre a quanto non espressamente delegato). sindaco@comune.desio.mb.it riceve su appuntamento presso il suo Ufficio 2° piano (per appuntamenti tel. 0362 392.258)

CONSIGLIO COMUNALE OSPITIAMO L’NTERVISTA AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI DESIO

LA GIUNTA Assessore Cristina Redi - Vicesindaco Cultura, Politiche Giovanili e Partecipazione, Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze (Cultura, Biblioteca, Multiculturalità e Cooperazione, Politiche Giovanili, Scuola Civica di Musica, Rapporti con i Quartieri, Fund Raising, Agenda 21) assessoreredi@comune.desio.mb.it Giorno di ricevimento Mercoledì dalle 10 alle 12.30: presso il suo Ufficio - 2° piano (previo app. tel. 0362 392.235/237) Il Vicesindaco riceve su appuntamento: chiamare lo 0362 392.258

Assessore Francesca Biella Organizzazione, Servizi alla Persona e alla Famiglia (Politiche Sociali, Politiche Scolastiche e Formative, Politiche di Genere), Risorse Umane, Servizio Legale). assessorebiella@comune.desio.mb.it Giorni di ricevimento: mercoledì dalle 9.30 alle 12.30 (per Servizi alla persona e alla famiglia) presso il suo Ufficio 2° piano (previo appuntamento tel. 0362 392.330) giovedì dalle 15 alle 16.30 (per altre deleghe) presso il suo Ufficio 2° piano (previo appuntamento tel. 0362 392.258)

Assessore Giovanni Dario Borgonovo Politiche di Governo del Territorio (Urbanistica e Pianificazione Territoriale, Arredo Urbano, Infrastrutture e Mobilità, Pedemontana e Metrotramvia, Edilizia Privata, Parchi, Expo 2015) Riceve su appuntamento presso il suo Ufficio 2° piano il martedì dalle 10 alle 12 (tel. 0362 392.300 - 374 - 375 - 378) assessoreborgonovo@comune.desio.mb.it

Assessore Jennifer Moro Bilancio e Tributi, Sistemi Informativi ICT e-Government, Progetto Catasto, Programmazione e Controllo, Economato e Provveditorato, Polizia Locale e Protezione Civile. Riceve su appuntamento da fissare al n° tel. 0362 392 258. assessoremoro@comune.desio.mb.it

Assessore Paolo Smorta Sport, Commercio, Eventi Aggregativi (Sport e Tempo Libero, Commercio, Iniziative pubbliche ed eventi, Turismo) Giorni di ricevimento: martedì dalle 10 alle 12 (per Sport ed eventi) presso il suo Ufficio 2° piano (previo appuntamento tel. 0362 392.235) venerdì dalle 10 alle 12 (per Commercio) presso il suo Ufficio 2° piano (previo appuntamento tel. 0362 392.204) assessoresmorta@comune.desio.mb.it

Assessore Valeria Vinci con Delega a: Attività produttive, Lavoro, Innovazione e Sviluppo (Sportello Unico - Artigianato - Agricoltura - Attività Industriali - Piccola e Media Impresa - Innovazione, Ricerca, Sviluppo e Formazione Professionale); Servizi Demografici e Servizi Cimiteriali, Servizio di Igiene Ambientale Gestione Rifiuti. assessorevinci@comune.desio.mb.it Riceve su appuntamento presso il proprio ufficio al 2° piano (appuntamento da fissare telefonando al n° 0362 392.258)

Carmine Messaggiero D: Buon Giorno Presidente, ci racconti quali sono state le azioni più significative del Consiglio Comunale a Desio : R: Desidero innanzitutto rivolgere un caloroso saluto alla comunità desiana e ringraziarVi per l’invito a rilasciare un’intervista sull’operato del Consiglio comunale. In collaborazione con l’Ufficio di Presidenza (Vice-Presidenti Mirella Martinazzoli e Andrea Villa) abbiamo raggiunto con piena soddisfazione gli obiettivi previsti dal nostro programma in merito all’aggiornamento dello Statuto e del Regolamento del Consiglio Comunale, in osservanza al Testo Unico delle Leggi sull’Ordinamento degli Enti Locali. Sono state apportate modifiche e integrazioni delle disposizioni normative superate, per rendere più efficiente l’attività del Consiglio Comunale in termini di confronto, discussione e decisione dei Gruppi Consigliari, nonché di velocizzare le deliberazioni. L’iter procedurale di approvazione previsto è risultato complesso poiché è stato necessario il coinvolgimento di diverse funzioni e competenze (Ufficio di Presidenza, Commissione Statuto, Giunta e Consiglio Comunale). Lo Statuto e il Regolamento sono stati approvati rispettivamente il 27/11/2014 e l’11/12/2014 con deliberazione del Consiglio Comunale e sono entrambi in vigore. In sintesi vorrei comunicare che oltre, alle ordinarie trattazioni degli argomenti degli ordini del giorno, il Consiglio Comunale ha discusso tematiche di particolare interesse dei cittadini che rivestono un’importanza fondamentale per la qualità della vita degli stessi, in particolare: - Problematiche in merito alla gestione e smaltimento dei rifiuti - Gestione del servizio idrico integrato - Problematiche dello sviluppo ed evoluzione dei servizi sanitari dell’Azienda Ospedaliera Desio-Vimercate - Approvazione della mozione “Costruire la cultura della legalità e combattere le mafie” (Consiglio Congiunto tra il comune di Desio e la Provincia di Monza e della Brianza). D: Cosa ci dice invece in merito all’intitolazione della Sala del Consiglio? R: A seguito del Consiglio Comunale Congiunto, ho proposto in qualità di Presidente, a nome anche dei Capigruppo, l’intitolazione della Sala del Consiglio Comunale ai Magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, nonché l’organizzazione di una manifestazione sulla cultura della legalità nel prossimo mese di maggio, in occasione dell’anniversario della Strage di Capaci. La proposta ha avuto un ampio consenso da parte dei Capigruppo e del Sindaco. La commissione urbanistica e toponomastica ha poi espresso parere favorevole e l’iter si è concluso con una delibera di Giunta e con la presa d’atto del Consiglio Comunale all’unanimità nella seduta del 25 marzo scorso. Infine, rivolgo un appello a tutto il Consiglio Comunale e alla comunità desiana per contribuire insieme a intensificare l’impegno sul tema della cultura della legalità.


19

Giunta e Consiglio Comunale

GRUPPI CONSILIARI

Partito Democratico

Desio Viva

Lega Nord Lista per Desio

Sironi Diego

Martinazzoli Mirella

Pozzi Stelio Giorgio

Commissione urbanistica, toponomastica, lavori pubbilici Commissione infrastrutture: pedemontana e metrotranvia

Commissioni: bilancio - statuto e regolamenti - infrastrutture: pedemontana e metrotranvia

Messaggero Carmine

Beretta Marco

Cicchetti Rocco

Presidente Commissione Pubblica Istruzione Cultura e Sport Commissioni: urbanistica, toponomastica, lavori pubbilici - servizi sociali, casa lavoro

Vice Presidente commissione di bilancio. Commissioni: bilancio infrastrutture: pedemontana e metrotranvia - elettorale comunale

Sinistra per Desio

Presidente del Consiglio Comunale di Desio

Mariani Sergio

Alonghi Giovanni

Presidente Commissione Sicurezza Sociale Casa Lavoro Commissioni: bilancio - statuto e regolamenti - urbanistica, toponomastica, lavori pubbilici - pubblica istruzione, cultura e sport - infrastrutture: pedemontana e metrotranvia

Commissione statuto e regolamenti Commissione servizi sociali, casa lavoro

Mariani Angelo Commissione pubblica istruzione - cultura e sport

Indipendente Sicurello Francesco

Commissione bilancio Commissione pubblica istruzione cultura e sport

Commissioni: bilancio - statuto e regolamenti - urbanistica, toponomastica, lavori pubbilici - servizi sociali - pubblica istruzione, cultura e sport - infrastrutture: pedemontana e metrotranvia - elettorale comunale

Hueller Dario

GRUPPO MISTO

Gruppo Misto

Russi Angelo Commissioni: servizi sociali lavoro - pubblica istruzione per la formazione e aggiornamento degli albi dei giudici popolari

Rocco Emanuela Commissioni: statuto e regolamenti - urbanistica, toponomastica, lavori pubbilici -infrastrutture: pedemontana e metrotranvia

Arienti Jenny Vicepresidente Commissioni statuto e regolamenti Commissioni: servizi sociali, casa lavoro, elettorale comunale

DesioCittĂ - aprile 2015

Villa Andrea Presidente Commissione Statuto e Regolamenti Commissione: infrastrutture, pedemontana e metrotranvia

Zecchin Antonio Vicepresidente Commissione pubblica struzione, cultura e sport Commissione bilancio

Mariani Riccardo Commissione statuto e regolamenti Commissione urbanistica, toponomastica, lavori pubbilici

U.D.C. Garbo Tiziano

Berra Vanda

Presidente Commissione Toponomastica Urbanistica e Lavori Pubblici

Commissione bilancio Commissione servizi sociali, casa lavoro

Bella Vincenzo Rosario Commissione statuto e regolamenti Commissione infrastrutture: pedemontana e metrotranvia

Ielo Filippo Davide Vicepresidente Commissione Sicurezza Sociale Casa e Lavoro Commissioni: bilancio - urbanistica, toponomastica - elettorale comunale

Pozzoli Sergio Commissioni: servizi sociali, casa e lavoro, bilancio

Presidente Commissione Bilancio e Vicepresidente Commissione Infrastrutture pedemontana e metrotanvia Commissioni: bilancio lavoro - pubblica istruzione, cultura e sport - per la formazione e aggiornamento degli albi dei giudici popolari

Lista Civica Desio 2000 Costanza Salvatore Mattia Vicepresidente Commissione Toponomastica Urbanistica e Lavori Pubblici Commissioni: - servizi sociali lavoro - pubblica istruzione, cultura e sport - elettorale comunale

Lista Civica 5 Stelle Di Carlo Paolo Commissioni: statuto e regolamenti - urbanistica, toponomastica, lavori pubbilici - infrastrutture: pedemontana e metrotranvia


Punti di vista

Gruppi Consiliari DESIO VIVA Cari concittadini, manca circa un anno alle prossime elezioni ed inevitabilmente è cominciata la campagna elettorale, un periodo nel quale sentirete dire tutto ed il contrario di tutto, fino alla noia. L’invito che vi facciamo è quello di fare una scelta serena per il futuro, senza però dimenticare il recente passato. E’ facile infatti prevedere che molti candidati parleranno a sproposito contro questa amministrazione. Alcuni diranno che il piano di governo del territorio da noi adottato avrebbe potuto essere ancor di più a tutela del verde: prestate attenzione, sono gli stessi che hanno votato quando erano maggioranza la cementificazione di gran parte del territorio. Altri ci rimprovereranno una troppo timida lotta agli abusi edilizi, fatta peraltro con gli strumenti che ci mette a disposizione la legge: fate attenzione, sono le medesime persone che hanno permesso la costruzione di quegli stessi abusi che oggi ci rimproverano di perseguire con timidezza. Altri ancora ci criticheranno per le modalità con cui abbiamo impedito la realizzazione di grosse superfici di vendita a Desio: fate attenzione, sono gli stessi che

a suo tempo le hanno votate. Altri ancora ci rimprovereranno per l’ indecorosa ed incompiuta torre in zona stazione: fate attenzione, sono gli stessi che ne hanno approvato la costruzione. Altri infine si presenteranno come coloro che vorrebbero ridare lustro all’immagine , ridare slancio alla nostra Desio: fate attenzione, perché sono le stesse persone che hanno contribuito ad offuscarla quando erano al governo della città. Da parte nostra vi possiamo garantire che in questi anni abbiamo lavorato, con umiltà e serietà, senza mai cercare una sterile visibilità sui giornali, senza compiacerci del nostro ruolo, senza sottrarci al confronto aperto e leale con le altre forze politiche, portato avanti nelle sedi opportune e nell’interesse della città. Coerentemente con il nostro modo di essere noi faremo una campagna elettorale dicendo in maniera chiara le cose che abbiamo fatto e quello che non siamo riusciti a fare, cercando di dare un senso al nostro operato e di dare una giustificazione non pretestuosa per il nostro insuccesso. Questo è e sarà sempre il nostro stile. Questa è Desio Viva.

LEGA NORD LISTA PER DESIO Lombardia indipendente, un diritto ed una necessità. anche per desio. Siamo di fronte ad un bivio. Avere a disposizione maggiori risorse (soldi) da usare per chi vive e lavora in Lombardia oppure averne sempre meno. Matteo Renzi, presidente del consiglio non eletto da nessuno, sta dimostrando cosa intende fare con le regioni: sopprimerle, riducendone in modo drastico i margini di autonomia politica ed amministrativa. Le “riforme” di questo governo puntano sempre più a togliere poteri alle regioni e centralizzarle a Roma, che per noi continua ad essere sempre ladrona. Il motivo di questa affermazione è semplice, e parte da un dato preciso: ogni anno, ogni brianzolo – e quinidi anche ogni desiano - regala forzatamente allo stato 11mila euro. Questa cifra, calcolata da Eupolis, è il nostro residuo fiscale. Il residuo fiscale è la differenza tra tasse pagate allo stato e trasferimenti che lo stato distribuisce sul territorio. Nel nostro caso, lo stato è parecchio in debito. Il nostro residuo fiscale è molto, troppo alto e se misurato pro capite è il maggiore di tutta la Lombardia, che a sua volta è il maggiore di tutta Italia. Stando ai dati forniti dalla CGIA di Mestre, questa cifra ammonta a 53,9 miliardi per l’anno 2012, equivalenti a 5.511

euro pro capite. Un ultimo dato che vi farà arrabbiare: grazie al governo Renzi, nel 2015 i comuni dovranno lasciare nelle tasche dello stato molti più soldi. Rispetto ai 294mila euro dello scorso anno, quest’anno Desio dovrà lasciarne 442mila. Soldi dei desiani, versati in tasse che non verranno mai utilizzati per noi. Ciò significa che sentiremo ancora il sindaco Corti lamentarsi di non poter asfaltare strade o realizzare opere per colpa del governo nazionale. Lo stesso governo nazionale che lui sostiene, guidato dal partito al quale lui è iscritto. Significa anche che in questo modo, chi amministra Desio continuerà ad aumentare le tasse locali, proprio come fatto con la TASI e con i parcheggi a pagamento, solo per fare due esempi. Tutto questo, mentre il nostro comune ha in cassa più di 3milioni di euro che non può spendere per colpa dei vincoli del Patto di stabilità. Ecco perché i sindaci sono dei gabellieri dello stato centrale. Ecco perché per la nostra regione serve l’indipendenza. Perché siamo stanchi di essere schiavi di Roma. Andrea Villa Lega Nord


21

Punti di vista

MOVIMENTO 5 STELLE inceneritori lombardi: fuori uno! Succede davvero: stop al revamping, chiusura del forno, bonifica dell'area, realizzazione della Fabbrica dei Materiali. Tutto ciò che vogliamo per Desio si sta avverando oggi a Busto Arsizio, dove il 52% dei comuni soci di Accam (la società che gestisce l'inceneritore, al pari di Bea da noi) ha scelto di dire basta, di abbandonare una pratica obsoleta e inquinante, di adottare nuove tecnologie. Allora si può fare! Questo è l'esempio da seguire anche a Desio. La chiusura degli inceneritori, a partire dai più vecchi, non è un punto di arrivo ma un necessario punto di partenza per poter attuare una corretta gestione dei rifiuti: finché i comuni della Brianza avranno un inceneritore da “sfamare” con 90 mila tonnellate di rifiuti all'anno, sarà impossibile attuare la strategia Rifiuti Zero come accade, invece, nel consorzio Contarina in provincia di Treviso: 86% di raccolta differenziata con l'obiettivo del 96% entro pochi anni, riducendo i rifiuti non riciclabili a soli 9 kg per abitante all'anno! In tutta la Brianza avremmo solo 9 mila tonnellate di secco: a che servirebbe un inceneritore che

mangia 10 volte tanto? Gli ottimi risultati di Contarina sono stati possibili proprio perché, di fronte alla saturazione delle discariche e all'aumento dei costi, anziché costruire un inceneritore i sindaci hanno aumentato la differenziata e ridotto i rifiuti da smaltire. Esattamente il contrario del PD brianzolo che sostiene investimenti milionari sul forno e la fusione con CEM e Gelsia per garantire al forno rifiuti sicuri per altri 20 anni – bloccando in partenza l'evoluzione verso Rifiuti Zero. E a Desio? A parole il PD locale strizza l'occhio alla strategia Rifiuti Zero, ma nei fatti quasi niente è stato realizzato dal 2011. Di certo è possibile ridurre molto i rifiuti: l'Amministrazione ha predisposto un ottimo progetto grazie alla Scuola Agraria del Parco di Monza, è ora di metterlo in pratica!

Paolo Di Carlo Movimento 5 Stelle www.desio5stelle.org

PARTITO DEMOCRATICO La “rinascita” dei diritti ciViLi In un momento politico sociale difficile come questo, è importante porre l’accento sul tema dei diritti civili, quali rispetto, tolleranza, apertura e dialogo. Dopo il conferimento della cittadinanza onoraria ai bambini stranieri nati a Desio e l’approvazione del codice etico, la nostra città si pone all’avanguardia su questi temi dotandosi del registro per il testamento biologico, approvato dopo un percorso di confronto e condivisione con tutte le forze politiche rappresentate in consiglio comunale. Le motivazioni che ci hanno spinto dapprima a pensare e poi ad attuare questo provvedimento albergano all’interno delle più autorevoli normative quali la Convenzione sui Diritti Umani e la Biomedicina, la Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea e in particolare la Costituzione Italiana che agli articoli 2, 13 e 32 sancisce la libertà di scelta come diritto inviolabile. Non si tratta solo di un traguardo raggiunto che vuole essere

DesioCittà - aprile 2015

da stimolo affinché la politica nazionale sia più sensibile a questi temi, ma il testamento biologico è anche e soprattutto un servizio ed un’opportunità per tutti quei cittadini che, in condizioni di lucidità mentale, vogliano decidere quali terapie accettare o non accettare nel caso si trovassero in situazioni di incapacità. Potranno, inoltre, indicare le proprie volontà in merito a donazione degli organi, funzioni religiose e rito funerario, cremazione o tumulazione del proprio corpo. Sarà possibile depositare gratuitamente le proprie volontà presso il Comune che conserverà in busta sigillata le dichiarazioni di chiunque vorrà usufruire di questo servizio. Non solo un servizio, ma soprattutto un diritto che fa da apripista ad un modo di concepire la politica e la società secondo un’ottica più attenta alle esigenze delle persone e al rispetto dei diritti civili: una nuova sfida che attende di essere affrontata e che vede la Sinistra, anche a Desio, sicura protagonista. Partito Democratico


Punti di vista

GRUPPO UNIONE DI CENTRIO PARCHEGGI SCIAMANI Siamo solo all’inizio dell’applicazione del nuovo sistema dei parcheggi che già suscita malumori e contestazioni. L’appalto assegnato alla Cooperativa Sociale “Lo Sciame” conferisce a privati la gestione di un servizio pubblico fondamentale, quello della realizzazione di parcheggi, che il Comune non fa più per le scelte di bilancio di non investire sui lavori pubblici. Analogamente la riscossione dei ticket di tutti i parcheggi andrà al privato per 10 anni, per compensare il suo investimento, sottraendo al Comune una importante entrata ordinaria. L’operazione complessiva è alla lunga molto onerosa per le casse del Comune e penalizza molto i cittadini con un notevole aumento degli spazi a pagamento e una riduzione di quelli a libera sosta. Questa scelta sbagliata sui parcheggi si inserisce in una visione molto penalizzante della mobilità basata sull’automobile privata, vista ancora ideologicamente come un simbolo del capitalismo. Si vorrebbe imporre un modello di “mobilità lenta”, a piedi, su marciapiedi scassati,

in bicicletta, su presunte piste ciclabili che non ci sono, col trasporto pubblico, che non c’è o mal funziona. Tutto il piano della mobilità, con l’introduzione di ampie zone a velocità limitata (30km/h), la scelta infelice di non completare il sistema delle tangenziali esterne, l’ostilità a Pedemontana e ai lavori pubblici sulle strade, penalizzano fortemente la mobilità. Sono tutte azioni orientate a scoraggiare l’uso dell’automobile, senza però costruire alternative. Anche questo è conseguenza di una visione ideologica antagonista, e un poco sciamana, della “crescita zero” o della “decrescita felice” che impone modelli di vita e scelte di consumi di tipo rural-sovietico, che, in realtà, sono tutt’altro che felici e molto penalizzanti per le attività produttive, rendendo la città sempre più depressa nelle sue prospettive di superare la crisi e riprendere la strada della crescita e del lavoro che sono sempre la base di una vera mobilità sociale. Tiziano Garbo Capogruppo Unione di Centro

GRUPPO MISTO GRUPPO MISTO

IL LIBRO DEI SOGNI Quattro anni sono ormai trascorsi dalle ultime elezioni. Si impone un iniziale bilancio su quanto fatto. Ma che cosa è stato fatto? Emerge quindi la difficoltà a ricordare qualcosa. Rivediamo allora il programma elettorale del Sindaco Corti presentato alle elezioni del 2011 e ,per un bilancio, lasciamoci aiutare dalla maggioranza al governo. Confrontiamo gli attuali risultati col programma, così da avere un riferimento oggettivo. Prendiamo quindi in esame qualche punto. Trovo su internet il programma riassunto in un powerpoint con tredici slide. Prendiamone in considerazione un paio: TERRITORIO E AMBIENTE • Mappatura degli appartamenti sfitti ed azione volta a renderli disponibili sul mercato. • Per le nuove costruzioni: Favorire la residenza di giovani coppie, anziani, progetti dicohousing. Edilizia convenzionata o popolare sulle aree d’espansione edilizia. • Riqualificazione del centro storico: migliorare l’attrattiva commerciale a favore anche

di una maggiore vivibilità della citta da parte degli abitanti. • Dotare le periferie dei necessari servizi ed aree pubbliche. SVILUPPO ECONOMICO E SOCIALE • Supporto al tessuto di piccole e medie imprese. • Promuovere stipulazioni di convenzioni bancarie di sostegno al credito per le imprese. • Sostegno agli esercizi commerciale, specialmente di vicinato, escludendo la possibi lità di realizzare grandi strutture di vendita. E il “bilancio partecipato” ?? Si potrebbero riportare anche gli altri punti, qui limitiamoci a questi. Torniamo allora alla domanda, quanti di questi punti sono stati attuati? O sono piuttosto rimasti sogni? Desideri? O promesse elettorali? E dire che, secondo quel powerpoint “la verità (poteva) essere differente”. Capogruppo Gruppo Misto, Vincenzo Bella

LA SINISTRA PER DESIO FIDUCIA Tutti vogliono andare in paradiso. Nessuno ci vuole andare per primo. Tutti parlano di impegno e responsabilità. Davvero pochi vivono questa esperienza. Non è facile, quanta fatica per riuscire a portare a casa qualche piccolo risultato. Quante incomprensioni, quante delusioni. La fama della politica non brilla. Tutt’altro. Ma vale la pena occuparsi del bene comune? Si, ne vale la pena! Oggi stiamo progettando e realizzando quello che sarà Desio tra dieci anni. Tutti vogliono tutto e subito. Anche a me è capitato, ora non più. Sono sicuramente maturato nell’incontro e nello scontro politico. Consigli comunali, Commissioni, riunioni di maggioranza, riunioni di lista, convegni, seminari, ascolto delle persone … quanto tempo ed energie dedicate! Ma ne vale la pena! Comunque resta ancora molto da fare. Io penso al Piano di Governo del Territorio e troppe persone mi chiedono di costruire e non pensano a ristrutturare. Io penso all’Ambiente e

troppe persone mi chiedono solo delle erbacce davanti casa. Io penso alla Sicurezza e troppe persone mi parlano di furti subiti. Fiducia. È in questo contesto che rivendico, nonostante tutto, il mio ottimismo. E lo chiedo con forza a tutte le persone di questa città. Il passato è stato tragico e ne porteremo le cicatrici per tanto tempo ancora. Il presente non è roseo e non sappiamo quando finirà questa crisi. Il futuro però è ancora nostro! Ci vuole coraggio a chiedere fiducia, oggi. Questo coraggio lo prendo ogni giorno dalle tante persone che incontro. Una vecchia e cara canzone recitava: “non farti cadere le braccia, corri forte incontro al tuo giorno, non tornare sui tuoi soliti passi, basterebbe un istante …“ Sergio Mariani La Sinistra per Desio


Profile for Lime Edizioni srl

Desiocittà Aprile 2015  

Desio Città è l’informatore comunale che si finanzia integralmente con la raccolta pubblicitaria ed è quindi un’opportunità, per le aziende...

Desiocittà Aprile 2015  

Desio Città è l’informatore comunale che si finanzia integralmente con la raccolta pubblicitaria ed è quindi un’opportunità, per le aziende...

Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded