Page 1

informadalmine giugno 2016:Layout 1 28/06/16 11.46 Pagina 1

periodico a cura dell’amministrazione comunale

dalmine

Informa

Comune di Dalmine

GIUGNO 2016

EVENTI ExponiAMO DALMINE Il bilancio di un successo

INIZIATIVE La novità Un orto didattico a scuola

ASSOCIAZIONI Lions Club Ristrutturato il busto del Camozzi

RENDICONTO 2015: DALMINE COMUNE VIRTUOSO INAUGURAZIONE

LOTTA AL GIOCO

INSEGNANTI CERCASI

E' stato ufficialmente aperto sabato 30 aprile il "Parco della Legalità" di via Pio XII, a Brembo. Dalmine ha voluto rendere omaggio così, con uno spazio per i più piccoli, a Falcone e Borsellino

Mappatura delle apparecchiature, sportello di ascolto e incentivi per chi dice no alle slot nel suo locale: il Comune continua la sua battaglia contro il gioco d'azzardo

Il 31 maggio scorso si è chiuso il primo anno di lezioni di italiano per i migranti: per poter continuare col progetto, ora si cercano insegnanti e assistenti


informadalmine giugno 2016:Layout 1 28/06/16 11.46 Pagina 2

SOMMARIO

Informadalmine

9

giugno 2016

3

Primo cittadino

4 Sul filo 5

Editoriale

6 Commercio 9 Lavori pubblici

14

10 Ecologia 12 Bilancio 13 Servizi Sociali

18

14 Iniziative 15 Eventi 16 Biblioteca

Informadalmine

18 Sport

ANNO 27 N. 2 - 2016 Periodico a cura dell’Amministrazione Comunale Autorizzazione Tribunale di Bergamo n. 48 del 29/11/1989 Pubblicità inferiore al 50% Tiratura 12.000 copie Direttore responsabile Paolo Battista Cavalieri Assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione Legale rappresentante Lorella Alessio Sindaco

Coordinamento organizzativo Luca Bassi Responsabile Comunicazione Matteo Pozzoli Responsabile Servizio Comunicazione REDAZIONE a cura della Giunta Comunale Responsabile della Redazione Maria Scopelliti Ufficio Comunicazione Piazza Libertà, 1 - Dalmine Tel. 035 622.48.90 Fax 035 622.47.38 informadalmine@comune.dalmine.bg.it

Editore Comune di Dalmine Piazza Libertà, 1 - Dalmine Grafica, stampa Lime Edizioni srl Tel. 02 36767660 - Milano info@limedizioni.com www.limedizioni.com Commerciale 393 3533932 Distribuzione BM Service srl

19 Exponiamo 20 Associazioni 21 Dritto e rovescio Gruppi politici


informadalmine giugno 2016:Layout 1 28/06/16 11.46 Pagina 3

P R I M O C I T TA D I N O

3

Informadalmine

giugno 2016

Opere pubbliche e investimenti: così stiamo cambiando volto a Dalmine uest’anno per la prima volta i Comuni hanno stilato il Documento Unico di Programmazione (DUP) che è lo strumento più importante di pianificazione dell’attività comunale 2016 – 2018 in quanto pone le basi della programmazione dell’ente locale e le linee strategiche della azione di governo.

Q di Lorella Alessio

Con l'approvazione del DUP vogliamo comunicare le nostre azioni per il territorio

Con l’approvazione del DUP, avvenuta l’11 aprile scorso, l’Amministrazione vuole comunicare ai cittadini gli aspetti qualificativi e quantitativi della propria azione avendo ben chiaro i programmi da realizzare e gli obiettivi da cogliere.

mandato elettivo ha affidato alla responsabilità politica di questa Amministrazione. Conseguentemente, fra gli obiettivi strategici che sono stati delineati nel documento ricordo: a. La sicurezza intesa come diritto del cittadino a vivere in un ambiente e su un territorio sicuro b. Il mantenimento dell’alto livello qualitativo dei servizi socio-assistenziali ed educativi c. Il Piano operativo di razionalizzazione delle società partecipate al fine di ridurre la spese d. Il piano triennale delle spese di investimento per oltre 7.800.000 euro nel triennio 2016/2018 e. La valorizzazione e la manutenzione del patrimonio comunale.

È importante infatti consentire a tutti i cittadini il controllo del lavoro svolto, passo passo, finalizzato a conseIl programma ammiguire gli obiettivi che il nistrativo presentato nel

2014 agli elettori è il metro di misura con cui valutare il nostro operato. Se il programma elettorale rappresenta il punto di partenza, il documento di pianificazione, suddiviso nella componente strategica e operativa, ne costituisce infatti il naturale sviluppo. Naturalmente non bisogna dimenticare il quadro economico in cui opera la pubblica amministrazione e lo scenario finanziario globale, che non offre facili opportunità. Infine ricordo e applaudo l’impegno e la dedizione da parte del personale, che negli ultimi anni si è notevolmente ridotto a causa del blocco delle assunzioni imposto alla pubblica amministrazione.

NUOVO DIRIGENTE DIREZIONE 2 - GESTIONE SERVIZI DEL TERRITORIO Si è insediato nel mese di maggio l’architetto Mauro De Simone, il nuovo dirigente della Direzione 2 dei settori e dei servizi di gestione del territorio - settore che comprende l’ecologia, l'urbanistica e l'edilizia, le opere e i lavori pubblici, i servizi manutentivi, i servizi pubblici locali, il commercio ed il SUAP. Laureatosi presso il Politecnico di Milano nel 1997 è iscritto nell’ordine degli architetti di Bergamo dal 2001. Ha ricoperto incarichi in diversi comuni della nostra provincia maturando esperienza in molteplici campi, in particolare in quelli dell’urbanistica, dell’ecologia e dei lavori pubblici. Al nuovo dirigente vanno i miglior auguri di buon lavoro da parte del Sindaco, della Giunta e di tutti i colleghi.


informadalmine giugno 2016:Layout 1 28/06/16 11.46 Pagina 4

SUL FILO notizie dalla città Borsa di Studio Lions Club Dalmine. I Lions Club Città di Dalmine assegna una borsa di studio al miglior studente dalminese che abbia frequentato per la 1° volta la classe 3 nell’a.s. 15/16 e che abbia conseguito una vatazionenon inferiore a 9/10. Lions Club Città di Dalmine - presso Hotel Parigi 2 via Leoncavallo 5 - Dalmine entro il 30/9/2016 ore 12.00 Il bando sarà a breve disponibile su sito internet del comune

Trasporto per cure termali a Trescore Balneario.Anche quest’anno i volontari Anteas in collaborazione con il Comune di Dalmine organizzano il trasporto alle cure termali a Trescore Balneario da lunedì 3 a sabato 15 ottobre 2016. Si inizierà con la visita medica che si terrà il 14 settembre presso il Centro Anziani. Per aderire telefonare al numero 035/562755 nei giorni 4-5-6-7-8 luglio dalle 9,00 alle 11,30 per consentire l’organizzazione del trasporto. ANTEAS DALMINE Via Chiesa Vecchia, 4

“rEstate a Dalmine” 2016.

Vacanze al mare ancora lontane o già finite? Nessun problema: è in arrivo la seconda edizione di “rEstate a Dalmine”, quattro serate speciali e particolari che animeranno le notti estive dei dalminesi che, per un motivo o per l’altro, non saranno in villeggiatura. Si è partiti il 24 giugno in piazza Caduti 6 Luglio 1944 sulle note dell’orchestra di “Tango tinto”, per una serata all’insegna del tango argentino. Il 14 luglio, sempre in piazza Caduti, spazio invece al concerto dei “Brillantina”, per un appuntamento (sponsorizzato Ronny Parrucchieri) dedicato all’italian swing anni ’50 con tanto di mercatino vintage con esposizione di vetture americane. Il 21 luglio toccherà invece alla serata con il “Coro Dica”, tra canti popolari e di montagna in Largo Europa; mentre il 28 luglio la grande chiusura sarà offerta da Cornali Gioielleria e affidata al “Bruno Santori Quartet”, per un festival jazz che riprenderà i più famosi brani di Sanremo. Insomma, anche quest’anno se “rEstate a Dalmine” non dovrete preoccuparvi.

4

Informadalmine giugno 2016

Job in 3.0.

E il piano di lavoro territoriale per le politiche giovanili finanziato da Regione Lombardia per il periodo 2015-2017; destinatari sono i giovani residenti nei Comuni dei 3 Ambiti territoriali di Bergamo, Dalmine, Valle Imagna-Villa d’Almè, per un totale di 44 Comuni. Si segnala in particolare l'iniziativa InfoWED: incontri formativisull'auto-imprenditorialità, che si terranno presso l'Informagiovani di Bergamo nelle date seguenti: mercoledì 22, 29 giugno e 6 luglio 2016, inorario 14,30 – 16,30. Maggiori informazioni presto disponibili su: FB: https://it-it.facebook.com/jobinbergamo

Trasformazione a gas dei veicoli. Sono nuovamente disponibili gli incentivi stanziati dal Ministero dell'Ambiente a favore delle trasformazioni a gas (GPL o metano) dei veicoli. Tutte le informazioni dettagliate sono disponibili sul sito ICBI: icbi.comune.parma.it. Le prenotazioni degli incentivi si effettuano al seguente link: www.ecogas.it/public/ICBI2016/index.html dove è possibile reperire l’elenco aggiornato degli installatori aderenti. Numero verde per i cittadini: 800.500.501

Orari Estivi Biblioteca. Orario estivo a decorrere dal 6 giugno p.v. e sino al 3 settembre Lunedì

14.30 / 18.30

Martedì

9.00-12.30 / 14.30 - 18.30

Mercoledì 9.00-12.30 / 14.30 - 18.30 Giovedì

10.00-12,30 /14.30 - 18.30

Venerdì

9.00-12.30 /14.30 - 18.30

Sabato

9.00-12.30

Pentacamp.

Si svolgerà dal 22 agosto al 9 settembre presso il CUS di via Verdi 56 il secondo turno di “Pentacamp” il campo estivo multidisciplinare rivolto ai bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni. I ragazzi potranno scoprire i 5 sport del Pentathlon moderno: corsa, scherma, nuoto, equitazione e pistola laser. Potranno inoltre mettersi alla prova in giochi a squadre di animazione e laboratori scientifici.


informadalmine giugno 2016:Layout 1 28/06/16 11.46 Pagina 5

EDITORIALE

5

Informadalmine

giugno 2016

Dagli spettacoli per bambini al tango argentino: in arrivo un'estate per tutti i gusti

C

Per chi decide di passare l'estate a Dalmine non ci sarà pericolo di annoiarsi

arissimi concittadini, nelle scorse settimane alcune classi delle scuole secondarie di primo grado della nostra città sono venute in municipio per incontrare il sindaco e gli assessori, ai quali hanno rivolto alcune domande sul funzionamento dell’amministrazione comunale e avanzato specifiche richieste. Questi appuntamenti hanno rappresentato l’ideale chiusura del progetto di cittadinanza che gli alunni degli istituti comprensivi “Carducci” e “Moro” hanno svolto durante l’anno scolastico che si è appena concluso: un percorso che ha visto bambini e ragazzi di ogni ordine di scuola affrontare temi importanti che hanno spaziato dall’educazione stradale alla partecipazione democratica. Sono stati incontri molto significativi e stimolanti: siamo infatti convinti dell’importanza di dialoga-

re con le generazioni più giovani, il cui sguardo ancora capace di meraviglia può insegnare molto a noi adulti. Per questo motivo, in accordo con i due istituti comprensivi, avvieremo dal prossimo anno scolastico l’esperienza del Consiglio Comunale dei Ragazzi, con l’obiettivo di rendere i ragazzi e le ragazze protagonisti e capaci di offrire il loro contributo per rendere la città più sostenibile e attenta di bisogni dei più piccoli. Veniamo ora agli eventi estivi: anche per il 2016 gli Assessorati alla Cultura e al Commercio, con il contributo delle attività commerciali dalminesi, hanno organizzato un ricco cartellone di eventi per chi resta in città. Si è partiti venerdì 24 giugno con il “Concierto en vivo y milonga” dei Tango Tinto, un ensemble di tango argentino di caratura internazionale, cui seguirà il 6 luglio prossimo

il tradizionale “Gran Concerto per Dalmine” a cura del Corpo Musicale San Lorenzo di Mariano. Per tre giovedì consecutivi – 14, 21 e 28 luglio – via Mazzini e Largo Europa ospiteranno poi spettacoli per tutti i gusti: dalla serata vintage con la band “Brillantina” e il suo repertorio di musica italiana swing anni '50/60 ai canti della tradizione e della montagna proposti dal rinomato coro Idica, fino al concerto del maestro Bruno Santori. Ma non è finita qui: per i più piccini, ad agosto l’appuntamento da non perdere è con “Strega Streghetta”, la rassegna di letture e narrazioni nei parchi cittadini. Insomma, per chi resta a Dalmine non c’è davvero pericolo di annoiarsi…. Noi speriamo nel sole e vi aspettiamo! Paolo Cavalieri Assessore alla Cultura e all’Istruzione

A DALMINE È NATO IL PARCO DELLA LEGALITÀ DEDICATO A FALCONE E BORSELLINO Un area dedicata ai bambini in nome della legalità. E' stato inaugurato sabato 30 aprile alle 11.30 in via Pio XII, nel quartiere di Brembo, il nuovo parco intitolato a Paolo Borsellino e Giovanni Falcone, magistrati uccisi dalla mafia assieme alla scorta mentre svolgevano il proprio lavoro. Alla cerimonia erano presenti autorità civili e militari, rappresentanti di Libera e del mondo associativo, studenti dell'ISIS Einaudi e dell'IC Aldo Moro, con questi ultimi che hanno animatio la cerimonia con delle letture. I dalminesi hanno risposto

alla gramde, partecipando in massa all'inaugurazione di sabato 30 aprile. "A più di vent’anni dalla loro barbara uccisione – ha affermato il sindaco Lorella Alessio - riteniamo di enorme importanza fare memoria del sacrificio di questi due servitori dello Stato e trasmettere alle giovani generazioni i valori di cui sono stati portatori: la mafia è infatti, purtroppo, un fenomeno ancora ben radicato – anche nella nostra regione – e la battaglia contro la mentalità mafiosa è ancora di là dall'essere vinta".


informadalmine giugno 2016:Layout 1 28/06/16 11.46 Pagina 6

COMMERCIO

Assessore al Commercio Ciro A. Napoletano

6

Informadalmine giugno 2016

Un nuovo piano per rilanciare il commercio in città

2015 SUAP: Verifica e sviluppo della digitalizzazione e semplificazione amministrativa Energia al Mercato: Dopo 30 anni arriva l’energia all’area mercato. Volontà e determinazione, anche grazie al proficuo rapporto di collaborazione con gli Ambulanti. Mercatino delle Pulci: Attribuita la gestione con regolare gara e svolgimento dell’attività due sabato al mese, nel rispetto delle regole fissate. Piano Comunale Commercio: Dopo le difficoltà palesate da due anni e mezzo di “divieti” per i piccoli negozi di vicinato e le piccole attività produttive si procede alla Revisione del Piano Comunale del Commercio.

2016 e seguenti

• Commercio e Attività Produttive

Programmazione Comunale del Commercio 2. Revisione della Programmazione comunale per il settore commerciale ai sensi dell’art. 4 bis, comma 1 del T.U. sul Commercio; Procede il programma tracciato per l’ intervento di revisione del Piano Comunale del Commercio. L’indagine conoscitiva dello stato di fatto del «Quadro socio-economico, domanda e rete commerciale» condotta a fine 2015, conclusa e presentata a gennaio 2016, fa emergere alcune rilevanti criticità del territorio: • Invecchiamento della popolazione • Calo del commercio di vicinato del 12% negli ultimi 4 anni • Quota consistente di spesa effettuata fuori dal territorio comunale • Desertificazione commerciale, con un fenomeno di straordinario “sparpagliamento” delle singole attività sull’ampio territorio cittadino, di fatto con sostanziale assenza di polarità.

Presentazione dell’Analisi Socio-Economica e valutazioni di criticità della domanda e della rete commerciale dalminese. Percorso informativo e consultazioni per la definitiva approvazione del nuovo piano secondo le consolidate direttive europee, nazionali e regionali. Individuazione e avvio di azioni strutturali per i sostegno e ripristino di una rinnovata vitalità commerciale in città. Attività di Promozione commerciale del territorio Distretto del Commercio 525 e Distretto dell’Attrattività – Prosecuzione e sviluppo di percorsi condivisi tra i diversi territori, lavoran- Esercizi di vicinato – variazione % 2011 – 2015 do insieme per attrarre risorse dai Bandi Regionali, con l’obiettivo di Confronto con Provincia e Regione una promozione dell’economia del territorio e un sostegno concreto Territorio Alimentare Non Alimentare Misto al miglioramento delle strutture commerciali private.

• Commercio e Attività Produttive - SUAP 1. Sportello Unico Attività Produttive Nel mese di Settembre 2015 la Città di DALMINE viene inserita tra i 12 Comuni lombardi per avviare un percorso sperimentale, per lo sviluppo e la valorizzazione del Fascicolo informatico d’impresa teso a contribuire alla digitalizzazione dei processi amministrativi e alla razionalizzazione dei flussi documentali. Con Deliberazioni di Giunta n. 103 del 1 settembre 2015 e n. 125 del 29 settembre 2015, l’Amministrazione Comunale aderisce al Progetto sperimentale RICERCA SEMPLICE: IL FASCICOLO INFORMATICO D’IMPRESA Nella prima parte del 2016 • E’ completato il percorso sperimentale relativo al fascicolo informatico d’impresa; • E’ stata sottoscritta la convenzione con Infocamere e con la Camera di Commercio di Bergamo per l’utilizzo gratuito del Software di gestione delle pratiche SUAP tramite il portale www.impresainungiorno.gov.it • Tutti i flussi documentali sono gestiti in modalità esclusivamente telematica come prevede la normativa vigente, per garantire il corretto funzionamento del fascicolo informatico d’impresa.

Dalmine Provincia di BG Lombardia

-21,1% 1,9% 4,6%

-9,9% 1,2% 2,1%

-33,3% -12,6% 0,2%

Totale - 12,2 % - 0,1 % 2,3%

Obiettivi Partire dal quadro normativo UE, nazionale e regionale, in coerenza con il PGT, per riportare ad una regolamentazione commerciale comunale che abbia tra i principali obiettivi il rafforzamento del presidio del commercio di vicinato, della somministrazione e dei servizi all’interno del perimetro urbano.

2016

⁃ Definizione del nuovo Piano Comunale del Commercio che abbia coerente riferimento con quanto stabilito dalla normativa nazionale art 31 c. 2 della legge 214/2011: «Secondo la disciplina dell'Unione Europea e nazionale in materia di concorrenza, libertà di stabilimento e libera prestazione di servizi, costituisce principio generale dell'ordinamento nazionale la libertà di apertura di nuovi esercizi commerciali sul territorio senza contingenti, limiti territoriali o altri vincoli di qualsiasi altra natura, esclusi quelli connessi alla tutela della salute, dei lavora-


informadalmine giugno 2016:Layout 1 28/06/16 11.46 Pagina 7

COMMERCIO

7

Informadalmine

giugno 2016

tori, dell'ambiente, ivi incluso l'ambiente urbano, e dei beni culturali. Le Regioni e gli enti locali adeguano i propri ordinamenti alle prescrizioni del presente comma entro il 30 settembre 2012». • Ricerca e individuazione di misure strutturali coerenti con l’assetto normativo Europeo, Nazionale e Regionale, che puntino al ripristino e la valorizzazione del patrimonio immobiliare già esistente con destinazione commerciale, contribuendo a quella vitalità indispensabile per il vissuto cittadino.

2017-2018 • Sulla base del nuovo assetto di piano, saranno ricercati e proposti interventi a supporto dei negozi di vicinato, anche con collaborazioni e partnership pubblico-privato;

• Con tali iniziative e con i mezzi amministrativi disponibili l’azione sarà fondamentalmente orientata ad impedire il proseguimento del trend negativo, favorendo l’incontro tra i diversi attori del territorio, stimolando accordi e sinergie, supportando

la realizzazione di iniziative di richiamo per il territorio dalminese; • ʺAndare versoʺ un modello di integrazione tra le diverse componenti del territorio, culturali – sociali – economiche ambientali e le funzioni preposte

all’urbanistica e ai lavori pubblici, affinché tutto operi in piena coerenza favorendo la promozione del territorio e la riconquista di una attrattività economica per la nostra Città.


informadalmine giugno 2016:Layout 1 28/06/16 11.46 Pagina 8


informadalmine giugno 2016:Layout 1 28/06/16 11.46 Pagina 9

LAVORI PUBBLICI

Assessore ai Lavori Pubblici Corrado Negrini

9

Informadalmine giugno 2016

Il resoconto delle opere in costruzione ri di transito per il traffico di attraversamento extra-comunale. In questo modo le simulazioni dimostrano come non sia più necessario riversarsi in Dalmine per evitare la congestione attuale. Le tre rotatorie sono previste in sostituzione dei semafori agli incroci per Guzzanica, con via Locatelli e con via Roma, mentre si prevede di mantenere il semaforo in corrispondenza di viale Lombardia. Complessivamente il piano prevede lavori per circa €3.000.000.

C

ome annunciato sul numero precedente di Informadalmine sono iniziati sul territorio del nostro comune degli interventi pubblici. Nel dettaglio hanno preso il via i lavori di: 1. RIQUALIFICAZIONE IMPIANTI SPORTIVI E REALIZZAZIONE SPOGLIATOI DI SABBIO il 26 aprile 2016, 2. RISTRUTTURAZIONE EDIFICIO PIAZZA CADUTI 6/7/44, I LOTTO il 17 maggio 2016, 3. REALIZZAZIONE OSSARI PRESSO IL CIMITERO PRINCIPALE il 20 maggio 2016, 4. MANUTENZIONE STRAORDINARIA E CONSOLIDAMENTO STATICO DELLA TRIBUNA E DELLA PISTA CICLABILE DEL VELODROMO COMUNALE consegna dei lavori il 20 maggio ed inizio effettivo il 6 giugno 2016, Inoltre, la giunta ha effettuato dal 26 aprile al 12 maggio 6 incontri nei diversi quartieri nei quali, oltre all’esposizione dei punti salienti del bilancio appena approvato, l’assessore ai lavori pubblici, Corrado Negrini, ha presentato le principali opere pubbliche programmate nel 2016 e negli anni successivi del mandato. In particolare sono state riproposte le indagini sul traffico ed i 3 piani particolareggiati in attuazione del PUT 2012 che l’amministrazione vuole realizzare e che erano state presentate il 22 marzo in una assemblea pubblica dai tecnici incaricati. Il proposito è infatti di poterne discutere con i cittadini interessati nei singoli quartieri per averne la più ampia condivisione. I tre Piani Particolareggiati prevedono, dopo un’accurata e approfondita fase di indagine effettuata nel 2015 per ricostruire una banca dati oggettiva su cui basare le scelte di progetto e assente nel PUT 2012: 1.per Mariano: incentivare l’utilizzo della circonvallazione esistente costituita da viale Emilia e Lombardia scaricando dal traffico di attraversamento l’asse centrale di viale Tiraboschi, Montesanto e Mariano, realizzando interventi di moderazione del traffico e riqualificando i viali, inserendo una nuova pista ciclabile e nuovi spazi di socializzazione per il quartiere; 2. per Dalmine Centro: realizzare una gerarchia di percorsi per liberare dal traffico improprio la parte centrale della città e restituirla ai residenti, alla mobilità dolce e realizzare così una “nuova idea” di centro. Gli strumenti sono una serie di rotatorie e di interventi di riqualifica e moderazione del traffico per diversificare i percorsi e permettere un transito più fluido sull’anello che delimita il centro; 3. per la Strada Provinciale ex SS 525: gli interventi mirano ad una riqualificazione complessiva dell’asse, inserendo 3 rotatorie per aumentare la fluidità del traffico, diminuire l’incidentalità legata ai semafori e permettere così di realizzare delle condizioni miglio-

Proseguono inoltre le attività finalizzate agli interventi previsti nel 2016 per: 1.adeguamento dell’impianto di riscaldamento della scuola Primaria CARDUCCI, Lotto III, €190.000; 2. manutenzione straordinaria scuola Primaria MANZONI di Sabbio, Lotto I, €500.000; 3. adeguamento alla normativa antincendio degli immobili scolastici, €300.000; 4. interventi per la valorizzazione del patrimonio ERP: LOTTO II e III, €500.000; 5. manutenzione straordinaria del tetto San Filippo Neri, €200.000; 6. manutenzione straordinaria delle strade e marciapiedi, €500.000. Rimane pertanto confermata la volontà di questa amministrazione di lavorare sul costruito, migliorando le condizioni del patrimonio esistente con un accurato lavoro di manutenzioni di qualità.


informadalmine giugno 2016:Layout 1 28/06/16 11.46 Pagina 10

ECOLOGIA

10

Informadalmine giugno 2016

Urbanistica ed edilizia privata Ambiente, territorio, urbanistica

Informatizzazione delle procedure con lo sviluppo dello Sportello Unico per l’Edilizia: l’obiettivo fondamentale per lo sviluppo del Servizio è connesso alla gestione informatizzata delle pratiche edilizie che si configura come strumento base per il proseguimento della formazione di una banca dati sempre più flessibile e leggibile, utile per il collegamento informatico con altri settori dell’Ente e per la semplificazione delle pratiche. E’ stato acquistato un programma specifico ed avviato il percorso di formazione per il personale. Controlli per l’individuazione di abusi. Obiettivo primario è quello di migliorare la programmazione dei sopralluoghi e ridurre le tempistiche per la chiusura delle pratiche. Si provvederà a realizzare nuova modulistica per la verbalizzazione dei sopralluoghi eseguiti, da inserire nel Manuale della Qualità del Comune. Si intende dare avvio al processo di revisione del PGT con la redazione di un documento Direttore dove si evidenzino criticità e potenzialità del PGT vigente e si indichino le linee d’azione principali su cui andrà sviluppato il nuovo Piano, vale a dire: • Ridurre il consumo di suolo e favorire la riconversione e il recupero • Preservare le aree e gli edifici di maggior pregio • Vitalizzare il centro all’interno di un disegno complessivo che comprende l’estensione dell’università e piazza Risorgimento con le sue pensiline. Si sta predisponendo il nuovo Regolamento Edilizio Comunale che dovrà:

ed edilizia privata: ecco le novità • contenere e rivisitare i contenuti del vigente Regolamento della Città Greppiana, • far proprio il Regolamento Locale di Igiene Tipo • dare attuazione al PAES attraverso la predisposizione di un allegato enegetico.

Ambiente Per la piattaforma ecologica sono stati eseguiti importanti interventi di manutenzione straordinaria ed è stato introdotto il controllo all’accesso mediante la sbarra comandata dalla Carta dei servizi regionale che appartiene ad ogni cittadino e dalle tessere dei servizi ecologici per le utenze non domestiche. Per la raccolta differenziata sono state introdotte migliorie per il 2016: • potenziamento della raccolta dell’umido effettuato due volte la settimana per tutto l’anno; • servizio gratuito di raccolta dei pannolini e pannoloni in aggiunta al ritiro settimanale del secco (su richiesta); • attivazione del servizio gratuito di ritiro dell’olio vegetale esausto presso bar, ristoranti e mense del territorio (su richiesta). Si intende realizzare nei prossimi anni un progetto di sistemazione e messa in sicurezza dei viali cittadini, sia degli apparati radicali che del-

le chiome degli alberi, con eventuale sostituzione degli esemplari ammalati o pericolosi, intervenendo per lotti successivi.

Il PLIS

realizzerà, a partire dal 2016, gli interventi di manutenzione straordinaria dei sentieri e provvederà a posizionare la cartellonistica verticale di segnalazione dei percorsi, sulla base dei progetti elaborati nel 2015. Nel corso del 2016, su richiesta del Comune, si avvierà un percorso condiviso con il Parco Adda Nord per l’elaborazione del progetto di recupero del laghetto di via XXV Aprile e l’affidamento dei lavori necessari. A partire da gennaio è stata avviata la fase operativa del progetto Amianto dopo che si è costituito un gruppo di acquisto per gli interventi di rimozione delle coperture in eternit a prezzi calmierati, inoltre si è avviata una campagna informativa tramite l’Informadalmine ed il sito internet comunale per ricordare a cittadini ed imprenditori gli adempimenti connessi al censimento dell’Amianto. E’ stata affidata alla Parrocchia di Sforzatica Sant’Andrea Apostolo, la gestione del frutteto sociale realizzato nell’area sita tra via Glicine e via Stella Alpina. Si intende inoltre portare in approvazione un regolamento per l'istallazione e la gestione degli orti urbani sociali.


informadalmine giugno 2016:Layout 1 28/06/16 11.46 Pagina 11

ECOLOGIA

11

Informadalmine

giugno 2016

Accesso automatizzato alla piattaforma ecologica di via Bastone i ricorda a tutti gli utenti della piattaforma ecologica che, dal 2 maggio 2016, è attivo il nuovo sistema automatizzato di accesso. Per poter entrare in piattaforma, facendo aprire le sbarre: • i cittadini maggiorenni devono utilizzare la propria Carta Regionale dei Servizi (CRS) o la Tessera Sanitaria (TS), senza necessità di effettuare alcuna registrazione o attivazione presso il Comune; • le persone che non risiedono a Dalmine ma pagano la TARI (Tassa Rifiuti) per un immobile situato nella nostra città, devono prima richiedere al Servizio Tutela Ambientale e Territoriale del Comune, l’attivazione della propria Tessera Sanitaria o Carta Regionale dei Servizi; • le attività artigianali, produttive e commerciali e le parrocchie di Dalmine, devono richiedere la propria Tessera dei Servizi Ecologici al Servizio

S

Tutela Ambientale e Territoriale del Comune. Requisiti per ottenere tale tessera sono: l’iscrizione all’anagrafe comunale della TARI e, solo se necessaria, l’iscrizione all’Albo Gestori Ambientali istituito presso la CCIAA di Milano. Non hanno necessità di iscriversi a tale Albo le attività che trasportano rifiuti, non pericolosi, per non più di 4 volte all’anno non eccedenti i 30 Kg o 30 litri al giorno e, comunque, i 100 Kg o 100 litri all’anno. Le Tessere Sanitarie/Carte Regionali dei Servizi e le Tessere dei Servizi Ecologici vanno inserite o avvicinate alla colonnina posta nelle immediate vicinanze della sbarra di ingresso, che, dopo la positiva verifica dei dati, si solleva per consentire l’accesso alla piattaforma. Restano invariati i giorni e gli orari di apertura e le tipologie di rifiuti che possono essere conferite da ciascuna tipologia di utenza.

Orari apertura piattaforma ecologica Lunedì (solo per utenze non domestiche) 08.00 / 12.00

14.00/18.00

Martedì

chiuso

14.00/18.00

Mercoledì

08.00 / 12.00

chiuso

Giovedì

08.00 / 12.00

14.00/18.00

Venerdì

chiuso

14.00/18.00

Sabato (solo per utenze domestiche)

08.00 / 12.00

14.00/18.00

LOTTA ALLA ZANZARA TIGRE

Vendita prodotti larvicidi a prezzi vantaggiosi l fine di contrastare la presenza della zanzara tigre sul territorio comunale, il Comune, nel periodo da maggio a settembre, effettuerà 4 interventi larvicidi nelle circa 5.000 caditoie stradali presenti lungo le strade cittadine. Per favorire l’effettuazione degli interventi da parte dei cittadini, tutte le farmacie del territorio comunale hanno aderito alla campagna di vendita di un prodotto larvicida specifico, al prezzo vantaggioso di € 6,25 per 2 confezioni da 12 compresse ciascuna. Di seguito le farmacie aderenti: farmacia Cirillo di Brembo, farmacia Comunale di Dalmine centro, farmacia Micciché di Dalmine centro, farmacia Ornati di Mariano, farmacia Almed di Sabbio e farmacia De Micheli di Sforzatica. Per qualsiasi informazione o chiarimento si può inviare una mail all’indirizzo: ecologia@comune.dalmine.bg.it.

A

Per maggiori informazioni e per scaricare la modulistica è possibile consultare le pagine dedicate dell’ufficio ecologia sul sito comunale www.comune.dalmine.bg.it.


informadalmine giugno 2016:Layout 1 28/06/16 11.46 Pagina 12

BILANCIO

Assessore al Bilancio e Tributi Giuliana Locatelli

12

Informadalmine

giugno 2016

Approvato il rendiconto 2015: Dalmine comune virtuoso, ora spazio agli investimenti per il territorio

Investiremo risorse per opere pubbliche utilizzando l’avanzo di Amministrazione 2015 senza necessità di vendere parte del patrimonio comunale

S

iamo arrivati a metà anno e la nostra Amministrazione ha approvato lo scorso 6 giugno in Consiglio Comunale il Rendiconto della gestione relativo all’esercizio finanziario 2015. Il 2015 è stato il primo anno in cui abbiamo amministrato per tutti e dodici i mesi ed ora abbiamo approvato quello che, insieme al Bilancio di Previsione, è il documento più importante della vita amministrativa di un Comune con il quale si dimostra di aver operato scelte congrue anche da un punto di vista tecnico-contabile. Esso risponde a molteplici funzioni fra le quali: fornire la dimostrazione della correttezza giuridico formale che ha presieduto allo svolgimento dell’attività esercitata durante l’anno finanziario e illustrare i risultati ottenuti in ordine agli obiettivi stabiliti per l’anno di riferimento. La gestione finanziaria dell’anno 2015 chiude con un avanzo di Amministrazione che, tolte le quote da accantonare per legge, ammonta a circa 3.500.000,00 euro ma (attenzione) ciò non significa che avevamo queste risorse a disposizione e non le abbiamo spese. Le principali ragioni che hanno determinato la creazione dell’avanzo di Amministrazione sono da ricondurre alle dinamiche del patto di stabilità interno che, nei comuni virtuosi, non ha consentito negli ultimi anni (fino al 2015 compreso) l’utilizzo delle risorse disponibili per il finanziamento degli investimenti, se non all’interno

di determinati limiti. Pertanto, gli enti sono obbligati ad “avanzare” risorse che servono a consolidare i risultati complessivi della Pubblica Amministrazione. Un altro fattore che ha sicuramente fatto lievitare la cifra è stato determinato dall’introduzione della nuova contabilità armonizzata degli enti pubblici che ha imposto nuove regole contabili per cui, le spese non effettuate nell’anno, vanno riportate negli anni successivi, a differenza degli esercizi precedenti, ove rimanevano iscritte nel bilancio nelle quali erano state previste. Pertanto oggi, con la nuova contabilità pubblica entrata a regime, l’avanzo che deriva dal rendiconto è qualificato come risultato di una sana gestione dell’Ente. Nel passato si riteneva invece che la presenza di un avanzo di amministrazione fosse sintomatica di una cattiva gestione delle risorse. Anche nel 2016 non potremo purtroppo spendere tutta la cifra disponibile di avanzo ma, per i limiti che vi ho illustrato, potremo utilizzare solo circa 2.250.000,00 euro, di cui 650.000,00 sono già stati previsti fin dall’approvazione del bilancio di previsione dell’aprile scorso. Senza perdere ulteriore tempo, nella stessa seduta del Consiglio con il quale abbiamo approvato il Rendiconto, abbiamo quindi effettuato una variazione di bilancio con la quale la Giunta ha proposto di utilizzare la restante parte dell'avanzo destinandola prin-

cipalmente agli investimenti, senza dover ricorrere alla vendita di una parte del patrimonio immobiliare, per accelerare alcune opere pubbliche di grande rilevanza per il nostro comune quali la manutenzione straordinaria delle strade in attuazione del Piano Urbano del Traffico, l’edilizia scolastica (sistemazione della scuole primarie Carducci e di Sabbio), il rifacimento del tetto dell’edificio ex Asilo San Filippo Neri, ed altri interventi che vi verranno illustrati dagli Assessori competenti. Grazie a quanto fatto nel 2014 e nel 2015, oggi ci sono gli spazi per portare a compimento le opere pubbliche attese da tempo che contribuiranno concretamente a rilanciare l’economia. La sfida che ora ci attende e che volentieri accogliamo è quella di ottimizzare le risorse con l’obiettivo di ridurre l’imposizione tributaria nei confronti sia dei cittadini che delle imprese anche nell’intento di favorire nuove attività che potranno creare nuove opportunità di lavoro sul nostro territorio.


informadalmine giugno 2016:Layout 1 28/06/16 11.46 Pagina 13

SERVIZI SOCIALI

L’impegno del Comune di Dalmine per il contrasto al gioco d’azzardo

A

ll’interno del più ampio progetto dell’Ambito Territoriale di Dalmine, il Comune di Dalmine ha attivato e continuerà ad attivare azioni di contrasto al gioco d’azzardo, cercando di promuovere azioni articolate attorno al fenomeno che ha già raggiunto livelli di problematicità oramai non più trascurabili, sia in termini di persone coinvolte sia in termini di problematicità sociale. In particolare sono state previste le seguenti azioni:  MAPPATURA delle apparecchiature slot presenti sul territorio, al fine di individuare i locali rientranti delle cosidette “zone sensibili”, cioè adiacenti a scuole, oratori, servizi sociali, ecc., a cui prestare la maggiore attenzione;  SENSIBILIZZAZIONE della cittadinanza attraverso incontri formativi, eventi, campagne di sensibilizzazione e di promozione di attività ludiche “positive”, distribuzione di materiale informativo;  AZIONI-NO SLOT ovvero azioni incentivanti per gli esercizi pubblici che scelgono di togliere apparecchiature per il gioco d’azzardo lecito e per coloro che decidono di adottare il codice etico. In particolare con la Delibera del Consiglio Comunale n.11 del 11 aprile 2016 è stato deciso che gli esercizi pubblici che dimettono tutte le apparecchiature da gioco possono beneficiare di una riduzione della TARI (tassa sui rifiuti) del 100% per il primo anno e dell’80% per i successivi due anni; inoltre gli esercizi che aderiscono al “codice etico di autoregolamentazione sul gioco d’azzardo” possono beneficiare di una riduzione del 20% della tariffa TARI per 3 anni.  SPORTELLO DI ASCOLTO E CONSULENZA rivolto a persone con problemi legati al gioco d’azzardo e alle loro famiglie (slot machine, gratta e vinci, scommesse, poker online, …); chiamando il numero sottostante c’è la possibilità di mettersi in contatto con una equipe di professionisti, garantendo la privacy di ogni persona. Nello stesso tempo prosegue la valutazione attenta di ogni nuova richiesta di apertura di sale da gioco e slot, con l’obiettivo dichiarato di limitare per quanto più possibile, nel rispetto della normativa di settore, ogni nuova apertura di nuove sale e apparecchiature da gioco.

Informadalmine 13 giugno 2016

LABORATORI, CUCINA, MUSICA E GIOCHI: VIA CINQUANTENARIO IN FESTA RITORNA Una valanga di eventi, da vedere, provare e gustare, in arrivo sabato 2 luglio 2016 per la 3° edizione di “ Via Cinquantenario in festa” . Si parte alle 16.30 con la merenda per tutti e si prosegue con laboratori, attività sportive, assaggi culinari, musica e giochi che animeranno la via. Gli eventi sono stati pensati per accontentare tutte le fasce di età: si va dal battesimo della sella al ping pong e calcetto per ragazzi alle dimostrazioni di arti marziali. E poi ancora show di magia, giochi cinofili con il Labrador Palù e spiedini di frutta.In serata sarà possibile cenare a prezzi agevolati presso le attività di ristorazione della via. L'evento è organizzato dal Comune di Dalmine, dal Servizio Territorale Disabili e dal Centro Diurno Disabili con la collaborazione di attività commerciali e associazioni del territorio.


informadalmine giugno 2016:Layout 1 28/06/16 11.46 Pagina 14

INIZIATIVE 14

Un orto didattico alla scuola dell’infanzia

D

a diversi anni, alla scuola dell’infanzia comunale Cittadini, si realizza con passione ed entusiasmo, non solo dei bambini, ma anche delle insegnanti, un orto. Perché proponiamo un’attività simile? Perché le motivazioni pedagogiche sono molte. Innanzitutto diamo la possibilità ai bambini di apprendere attraverso l’esperienza diretta, di stare all’aperto e mettersi in contatto con la natura, permettendo loro un primo approccio alle scienze naturali. Il giardino così non ha più solo una funzione ricreativa e motoria, ma diventa un grande laboratorio, ricco di vita e di elementi che si potranno conoscere attraverso l’esplorazione, l’osservazione, la manipolazione e la coltivazione. Non dimentichiamo inoltre che le esperienze sono fatte in gruppi e creano l’abitudine al lavoro comune, sviluppano la socializzazione e insegnano ad aspettare con pazienza. Ogni fascia d’età ha il suo compito: i piccoli si occupano della preparazione della terra e interrano le piccole piantine, i mezzani curaro l’orto strappando le erbacce e bagnandolo periodicamente, i grandi raccolgono le verdure. Gli ortaggi si possono poi mangiare a scuola nel laboratorio di cucina oppure possono essere portati a casa, anche

in piccole quantità, dopo averli “acquistati” al mercatino della scuola organizzato sempre dai bambini di 5 anni e gestito dal comitato genitori. Le proposte didattiche riguardano anche argomenti trasversali come l’educazione alimentare, le tradizioni locali della cultura contadina e culinaria, gli ecosistemi, unitamente ad altre attività collegate quali la drammatizzazione, il disegno e la pittura. Non mancano le filastrocche e le canzoncine che scandiscono il passaggio delle stagioni e raccontano la vita delle piante. I bambini che si fermano dopo le 16.00 hanno anche il compito di curare i fiori della nostra scuola come ad esempio le straordinarie calle che ci accolgono all’ingresso. Tagliano i fiori appassiti e le foglie ingiallite, annaffiano e tolgono l’erba che cresce intorno. E’ straordinario e soddisfacente vedere con quanta delicatezza i bambini accarezzano le piante che sprigionano il loro profumo, toccano le foglie e ne avvertono la consistenza, guardano i colori e i toni di verde che non sono tutti uguali. In loro è innata la conservazione e il rispetto per l’ambiente esterno, ma è nostro compito fare in modo che si mantenga durante la loro crescita.

Informadalmine

giugno 2016

Pedalare, un regalo per noi e per l'ambiente: anche a Dalmine le bici a disposizione dei cittadini

L

a ciclostazione di Dalmine posizionata presso il parcheggio della Biblioteca comunale continua ad essere un punto disponibile per il noleggio della bici elettriche di Agenda 21 Isola bergamasca Dalmine-Zingonia. Un servizio a favore della cittadinanza dei comuni soci di Agenda21 che ha permesso di far conoscere e provare un mezzo di trasporto ecologico a molte persone sconosciuto e, nel tempo, convinto anche alcuni cittadini di Dalmine ad acquistare una bicicletta elettrica per gli spostamenti in paese o nei paesi limitrofi. Uno dei modi possibili, girare per la città in bici lasciando a casa l’automobile, per contribuire al raggiungimento di obiettivi transnazionali, ambiziosi ma necessari, come la riduzione delle emissioni in atmosfera e il contenimento dell’aumento della temperatura. Un servizio aperto anche agli studenti che frequentano l’Università di Dalmine per semplificare il collegamento con le tratte del trasporto su ferro. I cittadini interessati possono scegliere se noleggiare la bici con o senza batteria, da un’ora a un mese. I costi del noleggio, varieranno a seconda delle ore e dei giorni di prelievo, come da seguente tabella: NOLEGGIO BICI AGENDA21 Feriale 2,5 €ora; Festivo 3 €ora; Abbonamento settimanale 10 €; Abbonamento mensile 35 €. Per chi interessato la ciclo stazione può diventare anche un box temporaneo per la propria bici: DEPOSITO BICILETTA PRIVATA giornaliero 0,99 €; abbonamento mensile €14,70 mensili. Per la prenotazione della bici è necessario contattare l’associazione “DiamoUnaMano” al numero di cellulare 338-5982815.


informadalmine giugno 2016:Layout 1 28/06/16 11.46 Pagina 15

EVENTI

Strega Streghetta Ad agosto, per chi resta in città, tre appuntamenti con letture e narrazioni per bambini nei parchi e nelle piazze di Dalmine: si parte sabato 6 agosto alle ore 21 in Piazza Caduti 6 Luglio con lo spettacolo di burattini "Arlecchino malato d'amore" a cura della compagnia "I burattini di Daniele Cortesi" (in caso di maltempo ci si sposta al Teatro Civico di via Kennedy). Giovedì 11 agosto alle ore 17, presso il parco di via Carristi d'Italia a Sabbio, il TAE Teatro proporrà la narrazione con accompagnamento musicale "Storie raminghe" (in caso di maltempo presso la scuola primaria "Manzoni" di via don Cortesi) Si chiude giovedì 25 agosto, sempre alle ore 17, con lo spettacolo "Quando si dice...una fame da lupo" a cura del Teatrodaccapo presso il parco del Centro culturale in viale Betelli 19 (in caso di maltempo ci si sposta al Teatro Civico di via Kennedy). Non mancate!

dalmine 15 Informa giugno 2016

LA GRANDE MUSICA PER I CADUTI DEL 6 LUGLIO 1944 l 6 luglio a Dalmine non si dimentica. Perché dimenticare il sangue, il fumo, i pianti e la disperazione di quel giorno è impossibile. La ribattezzarono Operazione 614 e fece qualcosa come 278 vittime e più di 800 feriti il bombardamento degli aerei americani che colpì l'azienda Dalmine Spa intorno alle 11, lasciando scampo a pochissimi. A distanza di 72 anni Dalmine sceglie di ricordare quel tragico avvenimento con una S. Messa in suffragio delle vittime - alle ore 10 nella parrocchiale di S. Giuseppe - presieduta dal vicario generale mons. Davide Pelucchi. In serata appuntamento con la musica: alle ore 21, in Piazza Caduti 6 Luglio 1944, il tradizionale Grande Concerto per Dalmine eseguito dal corpo musicale San Lorenzo Martire di Mariano. L'evento vedrà la partecipazione straordinaria di Gino Zambelli e Andrea De Simone, con la direzione del maestro Antonino Accardi. L'appuntamento è alle 21 in piazza Caduti 6 Luglio.

I

PER MANTENERE VIVO IL RICORDO


informadalmine giugno 2016:Layout 1 28/06/16 11.46 Pagina 16

BIBLIOTECA 16

“ Mi piace…la biblioteca!”: un laboratorio per avvicinare i bambini alla lettura

L

Siamo stati accolti con calore dalla bibliotecaria Rosaria Rovaris e dai suoi preziosi collaboratori. Nel mese di marzo, a scuola “è scoppiata” la passione per gli origami: ogni occasione era buona per creare animali e oggetti! Passione che si è allargata a macchia d’olio anche tra le famiglie che hanno collaborato e aiutato il proprio figlio a realizzare ben “200 moduli”, necessari per costruire delle uova pasquali nelle ore d’arte. Il progetto con la biblioteca si è concluso nel mese di maggio con la scrittura creativa di simpatiche favole i cui personaggi erano gli animali costruiti nei mesi precedenti, ma l’entusiasmo ha oltrepassato la scuola e la famiglia fino ad arrivare alla Parrocchia di Brembo. Infatti i catechisti, avendo percepito il forte interesse dei bambini verso gli origami, in occasione della Prima Comunione (22 maggio), li hanno portati a realizzare dal vivo un bellissimo crocefisso con il plauso di tutta la comunità presente alla cerimonia. I bambini potranno ammirare i loro elaborati alla mostra che verrà allestita nei prossimi giorni presso la Biblioteca.

a Biblioteca Civica di Dalmine, da sempre collabora con tutte le scuole presenti sul territorio, con lo scopo di promuovere la passione per la lettura e di avvicinare i bambini alla biblioteca e agli utili servizi che mette a disposizione. In questo scenario di offerta formativa ho aderito al progetto “Mi piace…la biblioteca”, un laboratorio creativo durante il quale i miei alunni hanno realizzato dei personaggi in 3D, con l’arte degli origami. Nel mese di febbraio ci si è recati, con l’autobus di linea, in biblioteca per partecipare a tre incontri nei quali i bambini hanno appreso rapidamente la tecnica degli origami. Rosa Brighel, insegnante

Informadalmine

giugno 2016

STORIE PER STAR BENE IN... BIBLIOTECA Siamo Giulia e Lara, due bambine di 10 anni e frequentiamo la classe quinta della Scuola Primaria "Dante Alighieri”. A novembre abbiamo ricevuto un invito dal titolo “Storie per star bene… in Biblioteca” e, incuriosite, abbiamo deciso di iscriverci. E’ stata una fantastica sorpresa: un laboratorio di Origami 3D organizzato per la prima volta dalla Biblioteca comunale di Dalmine sezione ragazzi e rivolto ai bambini dagli 8 ai 10 anni. La bibliotecaria Rosaria ci ha condotto attraverso la lettura di alcuni brani tratti dal libro "Il grande sole di Hiroshima", in un viaggio straordinario nell’arte di piegare la carta ovvero gli origami e con l'aiuto di Daniele ed Elisabetta abbiamo realizzato con la carta tanti personaggi contenuti nelle storie ascoltate. Dobbiamo proprio dirlo: eravamo in molti, quasi cinquanta, tanto che Rosaria ci ha suddiviso in due gruppi che avrebbero partecipato al corso in giorni diversi. Siamo state molto colpite dal significato dell'origami, perchè mai avremmo pensato che quest'arte fosse intesa come un grido alla pace e all'unione di tutti popoli, così anche le nostre creazioni sono diventate un simbolo di pace.

Giulia e Lara


informadalmine giugno 2016:Layout 1 28/06/16 11.46 Pagina 17

Orari di ricevimento della Giunta Lorella Alessio Sindaco Riceve presso: Municipio Orari Ricevimento: tutti i martedì mattina 9.00/12.30 su appuntamento con l’ufficio segreteria del sindaco tel. 035.6224890 segreteriagenerale@comune.dalmine.bg.it

SERVIZI E ORARI Roberto Cigliano Assessore alle politiche ambientali e ai servizi di manutenzione del patrimonio comunale Orari Ricevimento: in via di definizione, tel. 035/6224878 roberto.cigliano@comune.dalmine.bg.it

Giuliana Locatelli Vicesindaco e assessore al bilancio e ai tributi

Corrado Negrini Assessore all’urbanistica ed edilizia e ai lavori pubblici

Riceve presso: Municipio Orari Ricevimento: martedì dalle 16.00 alle 18.00 su appuntamento da fissare con l’ufficio segreteria e affari generali, tel. 035.6224889 affarigenerali@comune.dalmine.bg.it giuliana.locatelli@comune.dalmine.bg.it

Riceve presso: Municipio Orari Ricevimento: martedì dalle 14.30 alle 17.00 su appuntamento da fissare con l’ufficio Lavori Pubblici, tel. 035.6224879 lavoripubblici@comune.dalmine.bg.it corrado.negrini@comune.dalmine.bg.it

Ciro Andrea Napoletano Assessore al commercio e attività produttive

Paolo Battista Cavalieri Assessore alla cultura e alla pubblica istruzione

Riceve presso: Municipio Orari Ricevimento: lunedì dalle 10.00 alle 12.00 su appuntamento da fissare con l’ufficio Commercio, tel. 035.6224875 commercio@comune.dalmine.bg.it ciroandrea.napoletano@comune.dalmine.bg.it

Riceve presso: Municipio Orari Ricevimento: sabato dalle ore 9.00 alle 11.00 su appuntamento da fissare con l’ufficio pubblica istruzione tel. 035.4512458 scuola@comune.dalmine.bg.it paolobattista.cavalieri@comune.dalmine.bg.it

Uffici comunali • centralino 035.6224711 • info@comune.dalmine.bg.it • www.comune.dalmine.bg.it NUMERI UTILI Uniacque ..............................0363.944311 POLIZIA LOCALE ...............035.6224876 Emergenze ...................035.6224876/888 (Fuori orari d’ufficio cell. 335.456871/872)

NUMERO UNICO EUROPEO D’EMERGENZA .................................112 Arma dei Carabinieri, Polizia di Stato, Vigili del Fuoco, Emergenza Sanitaria C.R.I. Dalmine........................035.563756

Guardia Medica......................035.378118 ASL.........................................035.378111 ENEL RETE GAS Segnalazione guasti Pronto intervento....................800 901313 PUB. ILLUMINAZIONE ....... 035.6224761

ACQUEDOTTO.........Segnalazione guasti Emergenze............................800 123 955 ELETTRICITA’ PRONTO ENEL ............... ..............................................800 900 800 Segnalazione guasti .......................80350


informadalmine giugno 2016:Layout 1 28/06/16 11.46 Pagina 18

SPORT

Informadalmine 18 giugno 2016

Dal calcio al ciclismo: sarà un'estate di grande sport

G

rande successo di atleti e di pubblico hanno fatto registrare i recenti “Campionati regionali di ciclismo su pista” per esordienti allievi - maschi e femmine - e juniores - solo maschi - organizzati dalla Polisportiva Comunale Dalmine che hanno visto assegnare anche quattro titoli italiani. Oltre alla settimana sportiva, la Polisportiva ha organizzato la “36a tre sere di Dalmine” per allievi ed esordienti maschi a coppie e allieve ed esordienti femmine singole, che si è svolta il 28-29-30 giugno nell’ambito della tre sere, durante le

quali Dalmine ha avuto ancora l’onore di assegnare altri sette titoli italiani. Inoltre ha avuto luogo, sempre al Velodromo comunale, il 45° torneo di calcio “Città di Dalmine Pietro Frigeni alla memoria” e il secondo torneo sempre di calcio “Polisportiva dalmine Dott. Sergio Fabiani alla memoria” per bambini nati dal 1 gennaio 2006. L'augurio della Polisportiva è che anche per le prossime manifestazioni ci sia la partecipazione di un numeroso pubblico. La Polisportiva Comunale Dalmine conta sull’appoggio di tutti gli sportivi dalminesi.

Ku Shin Kan Karate Dalmine

S

i conclude a Santa Marinella, a Roma, il 7 maggio scorso con la 9° edizione della Coppa Italia una stagione di gare ricca di soddisfazione per il maestro Ricky Fanzaga della Ku Shin Kan Karate Dalmine. Alla gara patrocinata dalla FIK il maestro ha accompagnato quattro atleti che si sono tutti, nessuno escluso, distinti in tutte le specialità conquistando i gradini più alti del podio. Ecco i risultati dell’ultima stagione: Gara

Atleta

Coppa Italia Santa Marinella 7/5/2016 Coppa Italia Santa Marinella 7/5/2016 Coppa Italia Santa Marinella 7/5/2016 Coppa Italia Santa Marinella 7/5/2016 Campionato Regionale di Alzate Brianza 03/04/2016 Campionato Regionale di Alzate Brianza 03/04/2016 Campionato Regionale di Alzate Brianza 03/04/2016 Campionato Regionale di Alzate Brianza 03/04/2016 Campionato Regionale di Alzate Brianza 03/04/2016 Campionato Regionale di Alzate Brianza 03/04/2016 Campionato Regionale di Alzate Brianza 03/04/2016 GranPrix Lombardia LECCO 12/03/2016 GranPrix Lombardia LECCO 12/03/2016 GranPrix Lombardia LECCO 12/03/2016 GranPrix Lombardia LECCO 12/03/2016 Trofeo regionale Brignano Gera d'adda 28/02/2016 Trofeo regionale Brignano Gera d'adda 28/02/2016 Trofeo regionale Brignano Gera d'adda 28/02/2016 Trofeo regionale Brignano Gera d'adda 28/02/2016 Trofeo regionale Brignano Gera d'adda 28/02/2016 Trofeo regionale Brignano Gera d'adda 28/02/2016 Trofeo regionale Brignano Gera d'adda 28/02/2016 Trofeo regionale di Natale Calcio (BG) 20/12/2015 Trofeo regionale di Natale Calcio (BG) 20/12/2015 Trofeo regionale di Natale Calcio (BG) 20/12/2015 Trofeo regionale di Natale Calcio (BG) 20/12/2015 Trofeo regionale di Natale Calcio (BG) 20/12/2015 Trofeo regionale di Natale Calcio (BG) 20/12/2015 Trofeo regionale di Natale Calcio (BG) 20/12/2015 1 coppa Lombardia Pioltello (MI) 25/10/2015 1 coppa Lombardia Pioltello (MI) 25/10/2015 1 coppa Lombardia Pioltello (MI) 25/10/2015 Campionato Italiano Roseto degli Abruzzi 11/04/2015

Moretti Eros Starace Vincenzo Moretti Oscar Formenti Fernando Ceresoli Gaia Galli Sara Moretti Eros Moretti Oscar Formenti Fernando Morgano Jarno Cortinovis Matteo Moretti Oscar Starace Vincenzo Formenti Fernando Morgano Jarno Galli Sara Moretti Eros Starace Vincenzo Moretti Oscar Formenti Fernando Morgano Jarno Cortinovis Matteo Galli Sara Moretti Eros Starace Vincenzo Moretti Oscar Formenti Fernando Morgano Jarno Cortinovis Matteo Starace Vincenzo Morgano Jarno Moretti Oscar Tibaldi Nicolo'

Kata 2 1 1 2 3 2 2 1 4 3 4 1 2 1 1 2 2 1 3 2 4 1 1 3 2 4 1 2 1 2

Kumite 1 1 2

1 2 3 2 3 2 2 2 1 1 3 3 1 3 1 2 1 1


informadalmine giugno 2016:Layout 1 28/06/16 11.46 Pagina 19

ASSOCIAZIONI

19

Informadalmine

giugno 2016

©

“EXPOniAMO DALMINE 2016” ha centrato l’obiettivo!

U

na settima edizione tutta da incorniciare, con un meteo clemente... anzi quasi magico viste le premesse poco rassicuranti fino a ventiquattro ore prima dell’evento, tante le attività economiche presenti oltre alle numerose eccellenze istituzionali del nostro territorio. EXPOniAMO DALMINE, la manifestazione organizzata da OPEC DALMINE, l’Associazione delle attività economiche del nostro comune, è diventata un felice appuntamento del nostro territorio, un appuntamento a cui in tanti non vogliono mancare. Vi sono le attività economiche dei diversi settori, commercio, artigianato, servizi, imprese produttive ma non solo, ad EXPOniAMO si mette in mostra anche l’eccellenza formativa, dall’Università di Ingegneria all’ITIS MARCONI alla Fondazione ITS Mobilità Sostenibile ed ENAIP Lombardia. Tante le presenze che vivono “EXPOniAMO DALMINE” come un appuntamento di gemellaggio, dalla autorevole presenza del 3° Reggimento Aquila di Orio al Serio ai Lions Club

di Dalmine, dal Centro Universitario Sportivo alla Protezione Civile, la Croce Rossa Italiana, l’Associazione Amici del Presepio al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco del Distaccamento di Dalmine. L’ Edizione 2016 ha visto 122 spazi espositivi occupati lungo il consueto chilometro di viali cittadini, quasi 90 le attività economiche presenti, alcune delle quali con coreografie articolate su più postazioni, il tutto accompagnato da numerose attività attrattive per l’intero arco della giornata. Abbigliamento, calzature, giardinaggio, estetiste e parrucchieri, ristorazione e variegate proposte alimentari.... l’intero universo del commercio, dell’artigianato, dei servizi e delle professioni era presente il 24 aprile 2016 tra i viali Mazzini e Betelli. TENARIS Dalmine anche quest’anno ha aperto le porte per una visita guidata a bordo di un caratteristico trenino che non ha mancato raccogliere visitatori da mattina a sera senza sosta. Tanti i giochi e gli intrattenimenti lungo il percorso, tra questi ci piace segnalare, per lo straordinario impegno e il grande successo raccolto, le attività svolte dalla Associazione Sa di Buono con il Laboratorio di Cucina “Mani in pasta” dei piccoli cuochi dai tre anni in su e le oltre 10 postazioni elettroniche messe in campo dal BLOCKBUSTER VILLAGE per l’organizzazione del fantastico Torneo FIFA 2016 che fa parte del circuito nazionale. Auto e moto d’epoca come di consueto appan-

naggio dell’instancabile Fabrizio Gamba, che anche quest’anno non ha fatto mancare “rarità e nostalgia”. Anche per questa edizione i numeri dei visitatori sono cresciuti come di consueto dal dopo pranzo e fino a sera, nel solo pomeriggio si sono superate le 10.000 presenze, con il momento culmine quando, dopo la spettacolare esibizione in piazza Caduti del Corpo di Ballo di Borgo di Terzo – Blue Dance, hanno cominciato a rullare i tamburi e suonare le trombe della MILLENNIUM DRUM & BUGLE CORPS, alle 16.30 in Largo Europa. Spettacolo e folla delle grandi occasioni. E ALLE 18.50, come giusto che fosse, si è lasciato campo libero alla pioggia, la manifestazione che si concludeva alle 19... poteva anticipare la chiusura di qualche minuto...ringraziando doverosamente Giove pluvio di aver pazientato fino a sera. Un’altra edizione di EXPOniAMO DALMINE da ricordare e raccontare. Ampia documentazione di foto e video dell’evento sul sito assopecdalmine.it.


informadalmine giugno 2016:Layout 1 28/06/16 11.46 Pagina 20

ASSOCIAZIONI

Informadalmine 20 giugno 2016

PER IL PROSSIMO ANNO SI CERCANO INSEGNANTI E ASSISTENTI

Scuola di italiano per migranti, un successone

I

l 31 maggio 2016 si è chiuso a Dalmine il 19°anno della Scuola di Italiano per Migranti. Per sette mesi e per due sere alla settimana, in quattro aule della Scuola Media “Aldo Moro”, sono risuonate le voci e le lingue di quattro continenti diversi: Europa, Asia, Africa e America Latina. Persone diverse ma con un unico scopo: imparare a leggere e a scrivere in italiano. Questo è stato possibile grazie alla collaborazione del Comune di Dalmine e dell’Associazione “Il Porto” e grazie alla disponibilità gratuita dei volontari. Ora, però, abbiamo bisogno di una mano: cerchiamo insegnanti con esperienza disponibili, anche solo una sera a settimana, per tenere in modo costane le lezioni; assistenti per persone che, anche senza competenze specifiche, possano assistere in classe individualmente gli studenti con particolari difficoltà. Chi fosse interessato può contattare l’Associazione “Il Porto” presso la sede di via Fossa 4A tutti i lunedì sera dalle 21 alle 23 o telefonando a Sandro Santus al 348-8628863

“UN PONTE TRA CIELO E TERRA”: BREMBO E IL GEMELLAGGIO COL MALAWI razie all’impegno del Procuratore delle missioni in Malawi padre Vincenzo Troletti, dei bambini, degli insegnanti, dei genitori della scuola primaria De Amicis di Brembo, è stato realizzato un progetto di gemellaggio con la scuola primaria di Chiumbangame in Malawi. Il progetto, denominato “Un ponte tra cielo e terra”, ha coinvolto le classi quinte. I bambini hanno raccolto materiali didattici e creato oggetti che hanno venduto in piazza a scopo benefico. La cifra raccolta è stata donata per realizzare dei lavori di ricostruzione del tetto nella scuola malawaiana.

G

Lions Club Città di Dalmine: riconsegnato alla Città di Dalmine il busto restaurato di Gabriele Camozzi

I

l 30 aprile scorso a Dalmine, nel parco Camozzi situato in prossimità del locale stabilimento Tenaris e dell’Università degli Studi di Bergamo, si è svolta una commemorazione in ricordo del patriota risorgimentale bergamasco Gabriele Camozzi, durante la quale è stata presentata alla popolazione dalminese la statua dell’eroe restaurata grazie al “Lions Club Città di Dalmine”. Presenti in rappresentanza della Città di Dalmine il sindaco Lorella Alessio, l’assessore alla Cultura Paolo Cavalieri, il comandante della stazione dei Carabinieri Maresciallo Giuseppe Scer-

ra ed alcune associazioni combattentistiche e d’arma. Sono intervenuti inoltre la Contessa Camozzi, pronipote di Gabriele Camozzi, e il presidente del Lions club Città di Dalmine Gianni Valsecchi, insieme a numerosi altri soci. Ha preso la parola il sindaco Lorella Alessio, che ha sottolineato la necessità ed il valore del ricordo della memoria storica del nostro territorio per comprendere meglio il presente ed il futuro Gianni Valsecchi, presidente del Lions locale, ha spiegato le finalità dei Lions ed ha introdotto l’intervento del socio Eugenio Poletti de Chaurand, presidente del-

l’Associazione storica dalminese “Archivio e Biblioteca Dall’Ovo – ONLUS”, che ha letto una lettera di Gabriele Camozzi e la successiva risposta di Giuseppe Garibaldi, entrambe conservate nell’archivio dell’ Associazione. Lo storico Valerio Cortese dell’Associazione Storica Dalminese ha poi tracciato un breve profilo biografico di Gabriele Camozzi e ne ha descritto alcuni episodi di vita familiare. Infine la Contessa Camozzi ha ringraziato i presenti per la bella iniziativa, che ha portato alla scoperta del busto e della targa commemorativa.


informadalmine giugno 2016:Layout 1 28/06/16 11.46 Pagina 21

DRITTO E ROVESCIO gruppi consiliari PARTITO DEMOCRATICO QUASI 2 ANNI DI AMMINISTRAZIONE PD A DALMINE POCHE PAROLE MA CONCRETEZZA E COERENZA RISPETTO AL PROGRAMMA PRESENTATO IN CAMPAGNA ELETTORALE Strade: Interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria per € 550.000 spesi nel 2015 e ulteriori € 500.000 nel 2016. Definiti 3 Piani Particolareggiati in attuazione del PUT per migliorare la viabilità. Impianti sportivi: Previsti più di € 1.000.000 per la sistemazione, sicurezza e funzionalità. € 190.000 per il recupero del Velodromo, € 650.000 per la realizzazione dello spogliatoio di Sabbio e €150.000 per il campo sportivo di Mariano. Servizi sociali: Fiore all'occhiello di questa Amministrazione. La spesa annuale del 2015 è di oltre € 2.900.000, pari a il 18 % delle spese corrente del bilancio. Nel 2016 manterremo tale spesa in ambito sociale, malgrado tutti gli interventi fatti in altri ambiti. Università: Fattore chiave per lo sviluppo di Dalmine, che stiamo pienamente supportando nella crescita (acquisizione ex cabina Enel). Sicurezza e Legalità: Installazione ulteriori telecamere per il controllo territorio e convenzione con Agenzia delle Entrate per la lotta all'evasione fiscale. Scuole: Messa in sicurezza degli spazi e messa a norma degli impianti. Spesi € 200.000 nel 2015 per l'impianto di riscaldamento della scuola Carducci, se ne prevedono ulteriori € 690.000 nel 2016, di cui € 500.000 per la scuola primaria di Sabbio ed € 190.000 per il secondo lotto della Carducci. Ambiente: Inaugurazioni parchi di Guzzanica e Brembo e realizzazione area sgambamento cani nel parco di Via Locatelli. Nuova casa dell'acqua a Sabbio e ristrutturazione della piattaforma ecologica. Recupero del laghetto di via XXV Aprile nel PLIS. Lavori straordinari per la sistemazione dei viali cittadini alberati. Potenziamento raccolta dell'umido effettuato due volte alla settimana. Servizio gratuito di raccolta pannolini e ritiro gratuito olio vegetale. Realizzazione del Frutteto sociale e studio degli orti sociali. Patrimonio: Recupero della struttura San Filippo Neri destinata a servizi comunali e dell'ex Centro Polifunzionale di Sforzatica in collaborazione di Associazioni che operano nel supporto alla neuropsichiatria infantile. Realizzazione spazio espositivo in Piazza Caduti VI Luglio per € 150.000. Realizzazione nuovi ossari nel cimitero principale di Dalmine per € 200.000. Trasparenza e Partecipazione: Assemblee pubbliche in ogni frazione di Dalmine e assemblea pubblica per la presentazione e condivisione degli strumenti di attuazione del PUT. Gruppo Consiliare PD

21

Informadalmine

giugno 2016

DALMINE CAMBIA VERSO L’Amministrazione durante questi mesi ha ripreso gli incontri nei diversi quartieri, dove ha presentato il piano del traffico e i programmi inerenti ai diversi assessorati, focalizzandosi in particolar modo sui punti più importanti a seconda della frazione interessata. In queste sedi i cittadini hanno potuto esporre il loro punto di vista e discutere le criticità che incontrano quotidianamente vivendo il territorio. In questi ultimi mesi Dalmine è stata “sommersa” da numerose iniziative che hanno coinvolto la cittadinanza: dalla ricorrenza del 25 Aprile, con l’esposizione in piazza della mostra Vite Partigiane, all’Expo, manifestazione già alla sua settima edizione. Inoltre, diversi progetti in cantiere già da parecchi anni, stanno prendendo vita - come i tanto attesi spogliatoi del campo sportivo di Sabbio. Sempre a Sabbio ha avuto luogo l’inaugurazione della casetta dell’acqua, fortemente voluta dai cittadini e confermata dall’altrettanto discreta partecipazione da parte degli abitanti. La parola che ha caratterizzato questo trimestre è inaugurazione, infatti oltre alla casetta dell’acqua (precedentemente citata) è stato aperto il parco a Brembo intitolato a Paolo Borsellino e Giovanni Falcone , continuando così il percorso di legalità e di lotta alle mafie; lo stesso giorno è stata data nuova vita al busto di Gabriele Camozzi, situato nell’omonimo parco, che da diversi anni versava in pessime condizioni. Infine, dopo la sua chiusura, l’ex asilo di Guzzanica è rinato come casa delle Associazioni dedicata al volontario dalminese Lino Cortinovis, dove già recentemente era stato inaugurato il parco in onore dei due poliziotti D’Andrea e Barborini che hanno dato la vita per la giustizia. È importante che tutte queste iniziative non si limitino però ad una celebrazione occasionale bensì i valori, incarnati dalle figure sopracitate e dalle festività ricordate, vengano seriamente presi a modello nella vita di ogni giorno.

Dalmine CambiaVerso


informadalmine giugno 2016:Layout 1 28/06/16 11.46 Pagina 22

NOSTRA DALMINESI CAMBIA TRA DIGITALE E TERRITORIO Tra le priorità che un'Amministrazione Comunale dovrebbe darsi di questi tempi, ce n'è una che presenta straordinarie opportunità. Conseguire enormi risparmi a lungo termine, fornire un servizio al passo con i tempi ai cittadini e accrescere trasparenza e partecipazione. Sono tutti obiettivi che si possono raggiungere con un piano di Agenda Digitale, che risponda ai requisiti delle pianificazioni europee e nazionali. Proprio per questo, in collaborazione con il gruppo Patto Civico, abbiamo predisposto, dopo un lungo periodo di studio, una pianificazione sulla digitalizzazione del Comune di Dalmine, un vero e proprio piano programmatico che si articola in diversi punti. Dalla mappatura degli hotspot alla realizzazione di punti Wi-Fi, dal cablaggio della fibra ottica alla mappa digitale dei servizi primari di Dalmine, dalle iniziative open data fino ad un portale online del lavoro dove la domanda di impiego di giovani e disoccupati possa incontrare l'offerta delle aziende e dei centri per l'impiego. Questi sono solo alcuni dei punti che proponiamo debbano essere toccati da uno studio ad hoc della realtà dalminese e/o da una commissione specifica, che lavori a stretto contatto con l'Università, il Distretto del Commercio, Tecnodal e altre realtà strategiche del territorio. Si può leggere il nostro piano completo a questo link: bit.ly/agendadigitaledalmine Parallelamente a questo lavoro di stimolo all'interno del Consiglio Comunale, prosegue anche il nostro lavoro sulla realtà del territorio, in particolare rivolto alla fascia giovanile, che ci siamo proposti di intercettare con due iniziative. La prima è andata molto bene: poco prima del Referendum sulle Trivellazioni, abbiamo realizzato una serata informativa, dove abbiamo raccolto il materiale per il “sì” e per il “no”, cercando di fornire un'informazione completa e articolata. Hanno risposto molti giovani, anche fuori da Dalmine! Cerchiamo il bis con un'inziativa il 24 maggio (scriviamo prima di questa data, ndr), dove inconteremo con uno Speed Date Universitario i maturandi, cercando di rispondere alle loro domande sulla scelta universitaria. Una formula diversa e divertente per fornire informazione utile ai giovani del territorio. Fateci sapere cosa ne pensate sui nostri canali social e iscrivetevi alla nostra newsletter (qui: bit.ly/newsletterdalmine) per rimanere sempre aggiornati. Vi aspettiamo! Il gruppo “Nostra Dalmine Si Cambia” www.nostradalmine.it nostradalmine@gmail.com

LEGA NORD

FORZA ITALIA

IL PD DI DALMINE, VUOLE SCIMMIOTTARE IL PD NAZIONALE?

Che anche nel PD locale, come in quello nazionale, ci sia un po’ di maretta non è un segreto ai più, ma non paghi di esprimere a livello territoriale quello che a livello nazionale i media quotidianamente ci mostrano, ora i renziani dalminesi stanno adottando la frenetica strategia del loro leader fatta di proclami su normali azioni amministrative o dichiarazioni fatte di mezze verità. Nelle scorse settimane nelle cassette della posta abbiamo trovato un volantino che poneva l’attenzione su una presunta concretezza dell’amministrazione, sottintendendo una strepitosa ed inimitabile capacità amministrativa. Peccato che buona parte di quelle attività sono ordinarie e che più di una amministrazione ha fatto altrettanto negli anni ma con difficoltà di bilancio che chi amministra oggi non ha; la spesa per i servizi sociali, la manutenzione delle scuole e degli impianti sportivi, le asfaltature delle strade comunali e approvazione del bilancio comunale (se pur con un nome diverso) sono interventi che tutte le amministrazioni di centro destra o centro sinistra che si sono succedute negli anni alla guida della Città han sempre fatto in base alle risorse economiche disponibili. Un’attenzione particolare la vogliamo porre sull’inaugurazione dei due parchi a Brembo ed a Guzzanica. Il primo è un parco, quello di Brembo, ed è un’opera sbloccata dalla Lega Nord e appaltata da noi dopo anni di immobilità; veramente oggi qualcuno pensa che tagliando un nastro ed assegnando un nome possa imbrogliare i cittadini spacciando meriti che non ha? Per il secondo “parco”, quello di Guzzanica, il PD si dimentica di dire che è stato possibile inaugurarlo perché l’anno precedente ha chiuso la scuola materna di Guzzanica (togliendo un servizio) e quel“parco” è niente di più che il giardino della ex scuola materna con qualche cerchio di vernice pitturato sull’asfalto, ed ovviamente anche in questo caso gli si è dato un nome nuovo. La fortuna del PD sta tutta nel fatto che, a differenza di chi c’era prima, ha molto meno vincoli di bilancio e qualche progetto già fatto da chi c’era prima di loro rimasto nel cassetto, semplicemente perché non poteva spendere soldi. La gente non è stolta, come sta intuendo a livello nazionale l’inconsistenza politica di Renzi, la stessa cosa accadrà a Dalmine.

Gruppo Consigliare Lega Nord Dalmine

IL GRANDE BLUFF Mentre scrivo questo articolo, per Dalmine gira un volantino a firma PD che riporta, in sintesi, le scelte di fondo dell’Amministrazione comunale fino al 2018, cioè pressappoco fino alla fine del mandato del Sindaco Alessio. In merito alle scelte del PD, Forza Italia ha optato per il voto contrario. A nostro parere, infatti, si tratta di un’occasione persa per il cambiamento: la sostanza è poca, sommersa in un fiume di parole fumose. Quello che spiace di più è che le questioni strategiche (come la riorganizzazione del Comune) siano sottoposte a troppi “se”, mentre il resto è roba vecchia. Restano invariate le tasse (incrementate notevolmente nel 2015) a fronte di zero tagli dallo Stato (ed è la prima volta da anni). Si badi bene: quanto pagheremo in meno nel 2016 (la TASI) non è certo merito del Comune, bensì di quanto deciso a livello nazionale. Andiamo un po’ più nel dettaglio della nostra posizione. Nei progetti del Sindaco, al netto di molte indicazioni un po’ vaghe, ci sono iniziative che potrebbero davvero dare una marcia in più al Comune. Un esempio su tutti (e che era una priorità del programma del Centrodestra) è la riorganizzazione degli uffici tramite la realizzazione di uno sportello unico per il cittadino e la digitalizzazione: percorrere fino in fondo questa strada consentirebbe di ottenere benefici a cascata su tutta la macchina amministrativa. Purtroppo, si tratta di progetti sottoposti a troppe condizioni, a troppi “se”, e realisticamente non vedranno la luce. Lo sportello unico, infatti, verrà realizzato solo se si riuscirà, nel corso del triennio, a ristrutturare con 1 milione di euro l’ex San Filippo Neri, individuata come sua sede. Se davvero lo si considerasse una priorità, potrebbe essere fatto in un anno e con una spesa molto più contenuta (qualche decina di migliaia di euro) negli spazi dell’attuale ufficio anagrafe. Il progetto, per inciso, c’è già. Con lo sportello unico si migliorerebbero notevolmente i servizi per i cittadini grazie ad orari di apertura più ampi e si otterrebbero benefici sulla gestione del personale. Ecco perché diciamo che si tratta di un’occasione persa per il cambiamento, e almeno fino al 2018: pare infatti inverosimile che si troveranno tutte le risorse per le tante opere pubbliche previste dal Sindaco Alessio, compresi i 2,7 milioni per gli interventi (altrettanto importanti) per migliorare la viabilità.

Gianluca Iodice www.forzaitaliadalmine.wordpress.com forzaitalia.dalmine@gmail.com


informadalmine giugno 2016:Layout 1 28/06/16 11.46 Pagina 23

PATTO CIVICO PER DALMINE Lo scenario politico italiano si prepara ad una seconda parte dell'anno che sarà certamente incandescente. Prendo spunto dalla proposta di modifica Costituzionale per cercare di andare un poco più a fondo rispetto alla disputa che si presenterà tra le due diverse posizioni. E' chiaro che il dibattito politico non sarà centrato sulla vera novità che il referendum proporrà, perché come capita spesso in Italia, si opterà per una contrapposizione ideologica oscurando il fondamento dei cambiamenti invocati. La nostra Costituzione è composta da una componente di base che esprime il grande valore della democrazia che fruiamo sin dal dopo guerra: questa non è in gioco con il referendum e non deve essere confusamente posta come una pregiudiziale per invocare l'immutabilità della sua struttura. E' in gioco invece il meccanismo di una parte della organizzazione politica italiana; nata dopo il fascismo con l'intento di bloccare qualsiasi intromissione e destabilizzazione di carattere autoritario, ora sembra essere per lo più un fattore di profondo disagio per tutti coloro che hanno governato il nostro paese. Ammettere con molta onestà che questo modello è superato e che il bicameralismo paritario è uno degli elementi che più concorre alla lentezza della capacità legiferativa, non è uno scandalo. Ma con questo referendum è in gioco a mio avviso anche una visione innovativa della macchina amministrativa pubblica, che deve necessariamente cambiare passo, trovare un nuovo modo di porsi ai cittadini. Nel ruolo del Consiglio Comunale bisogna trovare pertanto la capacità di superare le posizioni ideologiche e lavorare ad un vero obiettivo di cambiamento; abbandonare modelli obsoleti e pertanto poco idonei a fornire risposte alla società civile che è costretta a correre per stare al passo con la competizione globale, sia che si tratti del singolo cittadino che della impresa. Investire in idee, valorizzare i nuovi strumenti che la tecnologia mette a disposizione, ottimizzare le risorse disponendole per le reali necessità della cittadinanza. In una sola parola: divenire fattore abilitante di un nuovo processo organizzativo. Solo liberandoci da una burocrazia ormai superata si potrà pensare di cambiare veramente passo. Senza mai dimenticare la centralità della persona che la nostra Costituzione eleva alla massima dignità e che rimarrà il capo saldo del nostro modello di comunità. Valerio Cortese Consigliere Comunale della lista «Patto Civico per Dalmine Orizzonti in Comune»

MOVIMENTO 5 STELLE TARI…PASSIONE del PD In uno dei due consigli comunali che si sono svolti nel mese di aprile tra le varie mozioni presentate dal Movimento 5 Stelle ce n’era anche una inerente i cestini per la Raccolta Differenziata. Tenendo conto che una recente legge ha imposto all’amministrazione comunale di installare appositi posaceneri nelle vie e nei parchi della nostra città, abbiamo chiesto che si intervenisse affinché ai cittadini dalminesi fosse consentito fare correttamente la Raccolta Differenziata dei rifiuti anche nei luoghi pubblici. Mentre l’assessore Garbelli ci informava che sarebbe stato avviato a breve un progetto pilota nelle biblioteche e nei parchi, introducendo dei cestini per la raccolta differenziata, l’intervento del sig. Carrara, capogruppo del PD, ci lasciava allibiti. “Accusandoci” di aver scritto la mozione in modo “grossolano” adducendo, tra l’altro di aver “usato impropriamente il verbo sembrare”, invitava il Partito di maggioranza ad affossare la nostra proposta. Dovendo esprimere quanto pensiamo che l’attuale amministrazione intenda fare, abbiamo utilizzato obbligatoriamente, per una questione di logica, la forma dubitativa: non possediamo ancora la sfera di cristallo… Ma al di là di queste accuse di “lana caprina”, ci è stato pure contestato il non aver indicato dove reperire le risorse per attuare una simile scelta. Ricordiamo al sig. Carrara che le risorse si troverebbero istantaneamente. Basterebbe, come da noi proposto ormai più di un anno fa, adottare la Tariffa Puntuale per la Raccolta Differenziata. Tra l’altro, proprio in questi giorni sono comparse sui quotidiani locali le percentuali della Raccolta Differenziata di un comune vicino al nostro. A Boltiere (comune amministrato, tra l’altro, da una lista civica “vicina” al PD) in soli 4 mesi di Tariffa Puntuale, la Raccolta Differenziata è passata dal 58% al 79,5%, numeri importanti che hanno portato anche ad un cospicuo risparmio di danaro (oltre € 120.000). Parte di questi soldi, risparmiati dalle tasche dei cittadini per pagare la Tari, potrebbero essere tranquillamente “investiti” per dotare la città di Dalmine di cestini per fare ancora meglio la Raccolta Differenziata. E invece di attuare subito una simile strategia, ci dobbiamo sorbire l’“innovativo” ecodizionario e scoprire che l’introduzione del secondo ritiro settimanale dell’umido nel periodo invernale è costato ai dalminesi € 50.000 in più.

Manuel Steffenoni Grandi Consigliere Comunale Movimento 5 Stelle

Le notizie dal comune via e-mail e sms Per portare con più tempestività le notizie della Città nelle case dei dalminesi (e non solo) è attivo il servizio di newsletter. Per iscriversi è sufficiente compilare il modulo online presente sul sito: www.comune.dalmine.bg.it. Oltre che alla newsletter, sarà anche possibile iscriversi al modulo sms, che permetterà di ricevere, in tempo reale, comunicazioni urgenti quali, ad esempio, la chiusura delle scuole per neve o lavori in corso che comportano il blocco di strade.

per le inserzioni su

Informadalmine 02 36767660 393 3533932 info@limedizioni.com www.limedizioni.com


informadalmine giugno 2016:Layout 1 28/06/16 11.46 Pagina 24

Profile for Lime Edizioni srl

Informadalmine giugno 2016 lime edizioni  

Quest’anno per la prima volta i Comuni hanno stilato il Documento Unico di Programmazione (DUP) che è lo strumento più importante di pianifi...

Informadalmine giugno 2016 lime edizioni  

Quest’anno per la prima volta i Comuni hanno stilato il Documento Unico di Programmazione (DUP) che è lo strumento più importante di pianifi...

Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded