Page 1

Desio 01-24 ultima:Giornale 24/06/15 14.11 Pagina 1

2 Anno 1 to men dina Coor le a ion Naz li Loca Enti ce la Pa mani per itti U ir D ei

Città di DESIO

GIUGNO LUGLIO AGOSTO 2015

Estate desiana

Parco Tittoni #belloda DESIO ATTENTA ALLE FRAGILITA’ PARCO TITTONI #BELLODA

4 5

DESIO DA IL BENVENUTO AD EXPO DESIO SHOPPING AND FOOD

SPAZI PUBBLICI MANUTENZIONI IN CITTA’ LO SPAZIO RURALE

8 16

1

11 14


Desio 01-24 ultima:Giornale 24/06/15 14.11 Pagina 2


Desio 01-24 ultima:Giornale 24/06/15 14.11 Pagina 3

Editoriale Carissimi desiani e desiane,

Il Sindaco di Desio Roberto Corti

ISCRIVITI alla NEWSLETTER ! Ogni venerdì la newsletter del Comune di Desio nella tua casella e-mail. Registrati su www.comune.desio.mb.it oppure usa il QR code qui a lato con il tuo smartphone o tablet. Seguici anche su: Comune di Desio

Siamo entrati nell’estate ed anche se il meteo sembra non essersi ancora completamente accorto, la città è un fiorire di iniziative tipicamente estive. Abbiamo appena chiuso la XXVII edizione del Palio degli Zoccoli con i festeggiamenti della contrada vincitrice di San Pietro al Dosso, una bellissima cena di stile medievale con centinaia di partecipanti ha avuto come degna corona il giardino antistante Villa Tittoni. Parallelamente i mercoledì in piazza, al motto di DesioxExpo, riscuotono, come sempre, una grandissima partecipazione e gradimento così come tutte le iniziative organizzate sempre in Villa grazie a “Parco Tittoni”, calendario estivo del progetto Parco delle Culture. E’ una città frizzante, vivace e accogliente visto il grandissimo successo e le migliaia di persone che partecipano alle iniziative: tantissimi desiani ma anche molte persone provenienti dai comuni della Brianza e della provincia di Milano. E’ una città in cui la sempre più ampia disponibilità di persone ed associazioni a mettersi in gioco e dare un po’ del loro tempo e delle loro capacità permette di moltiplicare ed ampliare, in positivo, gli eventi che animano l’estate desiana e gli spazi pubblici a nostra disposizione. Molto spesso si corre il rischio di non notare questa “foresta” che sta crescendo, perché siamo portati a dare tutto per scontato, evidenziando quello che non va rispetto a quello che c’è e che prima non c’era. Questo non significa che tutto sia perfetto e non ci sia tanto lavoro ancora da fare ma, ogni tanto, cambiare prospettiva non fa male. Questa è la Desio che preferisco e che mi piace sempre evidenziare! Arrivederci al prossimo numero Roberto Corti

@comunedidesio

Anno 1 n umero 2 Auto ri zzazione

Tribunale di Monza n.10 2014 Distribuzione Gratuita

Tir at ura

20.000 copie

Dire t tor e re spons a bile e Leg ale ra ppre se nta nt e

Roberto Corti

Ca po Reda t tor e

Marieva Favoino

Redazion e:

Maria Luigia Lattanzi

Hanno coll ab orato a questo numero:

Ivana Angioletti Francesco Bonasera Mariella Bova

Fiorella Cesana Giorgio Cottini Orazio Figini Luigi Fregoni Simona Gruttadauria Maria Cristina Malberti

Foto in qu esto numero:

Giorgio Cottini Gioacchio Falsone Marco Reggi

Editore

Comune di Desio

Grafica, stampa

Lime Edizioni srl Tel. 02 36767660 info@limedizioni.com www.limedizioni.com Vendita spazi pubblicitari: tel. 0362 392 253 tel. 0362 392 291

La redazione di questo numero è stata chiusa il giorno 8 giugno 2015.

DesioCittà - giugno 2015

Coordinamento Nazionale Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani

Il Consiglio Comunale con propria delibera del 4 Maggio 2015 ha dichiarato Desio “Città per la pace e i diritti umani” aderendo al Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la pace e i diritti umani. L’Amministrazione comunale si è quindi impegnata a promuovere, con quanti si renderanno disponibili alla diffusione della cultura della pace e dei diritti umani mediante iniziative culturali, di ricerca, di educazione, di informazione, di solidarietà e cooperazione. Il 16 e 17 maggio si sono svolte a Desio due sentite iniziative: la Marcia della Pace e la Festa dei Popoli. I Consiglieri Comunali, hanno inoltre deciso di devolvere, l’importo pari ad un gettone di presenza, per l’anno 2015 a sostegno dell’iniziativa e di istituire un apposito fondo di Bilancio.


Desio 01-24 ultima:Giornale 24/06/15 14.11 Pagina 4

Focus

Spesa sociale: l’attenzione alle fragilità L’amministrazione comunale in aiuto delle famiglie in difficoltà e delle fasce deboli

L

a spesa sociale del Comune di Desio ammonta a euro 4.210.668,72 . Il budget Finanza Interventi in diversi ambiti nei quali vengono erogati i seguenti servizi: la Teleassistenza, il Servizio Domiciliare, il Servizio Pasti a domicilio, il Centro Ricreativo Il Girasole, il Servizio Auto Amica, l’Integrazione delle rette di case di riposo, in caso di persone sole e indigenti, per l’integrazione delle rette in casa di riposo, al netto della compartecipazione degli utenti con le proprie entrate, la spesa prevista quest’anno è di € 247.000,00; la spesa per il SAD e il Servizio pasti invece ammonta a € 240.506,00; il Fondo per le non autosufficienze è pari a € 113.327,00.

tazione dell’Amministrazione Comunale, che si chiama Tavolo Locale per la Disabilità. La spesa complessiva per questa serie di interventi è di € 1.795.500,00

• L’AREA DEGLI ADULTI IN CONDIZIONE DI FRAGILITÀ comprende interventi di contrasto della povertà e dell’emarginazione sociale. Persone che devono seguire percorsi di reinserimento sociale dopo aver scontato una pena in carcere, dopo aver superato un passato di dipendenza da sostanze, oppure che si trovano in difficoltà perché senza lavoro e senza casa, senza reti familiari, vengono sostenute con un progetto di autonomia. La finalità del lavoro sociale è appunto aiutare le persone a sviluppare le proprie risorse in modo da essere in grado di superare le cause del proprio disagio. In quest’area le forme di aiuto sono varie e vengono concordate tra l’utente e l’assistente sociale e convalidate dall’equipe tecnica dei servizi sociali. Anche in quest’Area l’Amministrazione Comunale collabora con il Terzo Settore.

all’attenzione del Comune i bisogni delle fasce più deboli. “Il nostro modo di lavorare sulle fragilità in campo sociale - Dichiara l’Assessore alle politiche Sociali Francesca Biella - ci vede a fianco delle associazioni di volontariato della città. Il nostro è un intervento d’aiuto regolato dall’esigenza di garantire pari opportunità a tutte le persone che dicono di essere in stato di bisogno, nonché da risorse che non sono illimitate, sono di tutti noi e che per questo devono essere spese con buon senso. Il nostro obiettivo è quello di offrire un concreto sollievo e rimuovere le oggettive cause di disagio, affiancando le persone che abbiano un sincero desiderio di costruire col nostro aiuto, una loro autonomia. Il tavolo locale delle fragilità è una una grande ricchezza e consente di seguire le situazioni più difficili con un rapporto di prossimità che, come è facile comprendere, non è altrettanto semplice da realizzare tra le quattro mura di un ufficio e da dietro una scrivania. Le associazioni di volontariato sono in grado di offrire alle persone in difficoltà una vicinanza maggiore e che possono rilevare nella quotidianità degli elementi importantissimi per una corretta lettura del bisogno. Siamo grati a tutti coloro che, individualmente o in ambito associativo, con la loro sensibilità, disponibilità di tempo e risorse da dedicare all’aiuto delle altrui difficoltà, partecipano con noi nella cura quotidiana delle fragilità presenti nella nostra comunità.”

• Nell’AREA DEGLI INTERVENTI DESTINATI ALLE PERSONE DISABILI, vi sono i fondi per finanziare gli inserimenti in strutture, sia per progetti di riabilitazione, che di mantenimento delle abilità , per i disabili più gravi. I Centri Diurni, i Servizi di Formazione all’Autonomia, i Centri Residenziali, il Servizio di Inserimento Lavorativo, il Servizio Trasporto, offrono varie forme di sostegno ai disabili e ai loro familiari e svolgono un lavoro importante per l’integrazione nella comunità delle persone disabili, evitando l’isolamento delle famiglie e facendosi portavoce dei loro bisogni. A Desio vi sono diverse associazioni di volon- Il tavolo locale fragilità è l’organismo infor- • INFINE NELL’AREA MINORI E FAMIGLIE, tariato che si occupano della disabilità ed esse male attraverso il quale l’associazionismo lo- sono raggruppati tutti gli interventi dedicati al partecipano ad un forum di dialogo e proget- cale attivo sui temi dell’emarginazione, porta sostegno di famiglie in difficoltà, con figli mi-


Desio 01-24 ultima:Giornale 24/06/15 14.11 Pagina 5

5 nori disabili (incluso quindi il sostegno scolastico per 122 alunni, la cui spesa ammonta a € 670.000,00) e alla protezione dei minori, nei casi di maltrattamento e abuso. L’equipe formata da Assistenti Sociali e Psicologi assiste i genitori e i ragazzi coinvolti, per esempio, in situazioni di violenza domestica, in separazioni gravemente conflittuali in cui i figli sono contesi; attiva interventi di vera e propria protezione dei minori quando vi sono segnalazioni di evidente inadeguatezza dei

genitori, che sono purtroppo causa di pregiudizio per la salute fisica e psichica del minore. Gli interventi in quest’area spaziano dal sostegno psicologico, alla formazione sulle competenze genitoriali, all’utilizzo dello “spazio neutro” per le visite, al collocamento dei minori in affido familiare, all’indagine psicosociale su mandato dell’Autorità Giudiziaria. Tutte queste attività sono supportate spesso da interventi educativi domiciliari, per una spesa annua pari a € 140.754,00, che attualmen-

Il Piano di Zona dell’Ambito Territoriale di Desio e la sua ricaduta sul territorio desiano Nei molteplici livelli di confronto - politico, tecnico e partecipativo - emerge costantemente la richiesta di trovare un più efficace modo di lavorare insieme tra Istituzioni, Terzo Settore, sindacati, associazioni, ecc. In tale ottica il documento di programmazione del Piano di Zona, recentemente approvato per la triennalità 2015/2017, rappresenta il punto di convergenza delle idee, delle linee strategiche e degli impegni reciproci di ciascun attore del sistema.

te coinvolge 39 famiglie. Il Comune di Desio ha al momento in carico 256 minori su mandato dell’Autorità Giudiziaria (tribunale per i minorenni e tribunale ordinario), di cui 17 sono collocati in affido e 21 in comunità. La spesa ammonta rispettivamente a € 80.000,00 e € 510.316,13. I restanti casi sono in carico per vari tipi di sostegno, su richiesta appunto dei tribunali. In totale, la spesa per i minori è di € 1.444.770,13.

Altro fronte di finanziamento che afferisce al Piano di Zona ed ha una ricaduta sul territorio di Desio, in termini di erogazione servizi, è quello legato al Fondo Nazionale Politiche Sociali. In questo ambito sono stati erogati 4.026 ticket per 20.130,00 euro complessivi. Nei due grafici di seguito riportati vengono visualizzati i fondi destinati a sostenere le famiglie con problematiche di emergenza abitativa, nello specifico sottoposte a procedimento di sfratto cui si aggiungono quelli destinati a progetti di housing sociale.

EMERGENZA ABITATIVA LIVELLO 2 - HOUSING

FONDO DI AUTOSUFFICIENZA

EMERGENZA ABITATIVA - SFRATTI A livello politico, l’Assemblea dei Sindaci rappresenta il luogo di elezione del confronto tra i sette Comuni facenti parti dell’ambito stesso, tra i quali il Comune di Desio, in qualità di capofila, e tra questi ed il Distretto Sociosanitario. È composta dai Sindaci dei Comuni appartenenti all’Ambito territoriale o loro delegati. È supportata a livello tecnico amministrativo dall’Ufficio di Piano. Dal punto di vista della ricaduta delle attività sulla popolazione residente nell’Ambito Territoriale, all’Ufficio di Piano compete anche la gestione delle risorse attribuite da Regione Lombardia su specifiche delibere, tra le quali il Fondo Non Autosufficienza. • L’erogazione DEL FONDO NON AUTOSUFFICIENZA è stata gestita attraverso un’operazione di coordinamento delle azioni, agite dai diversi soggetti istituzionali che hanno partecipato alla realizzazione del processo. A Desio, nel 2014, sono pervenute 25 domande (23 da parte di anziani e 2 da disabili).

DesioCittà - giugno 2015

• Infine un’altra formula di supporto alle famiglie è rappresentata dal PIANO NIDI: nel corso del 2014 sono state accettate 24 domande per complessivi 43.100,00 euro.


Desio 01-24 ultima:Giornale 24/06/15 14.11 Pagina 6

Focus

Teleassistenza Sostanzialmente è un collegamento telefonico che risponde all’anziano attivando, in caso di emergenza, una rete di servizi specialistici. Il servizio ha lo scopo di far vivere più serenamente l’anziano, rendendolo consapevole di poter contare su un pronto intervento in caso di necessità in ogni momento del giorno e della notte e per sentirsi meno soli. Consiste in prestazioni di telesoccorso per effettuare interventi tempestivi 24 ore su 24 per malesseri, cadute accidentali, fughe di gas e altri possibili incidenti domestici. Per usufruire del servizio è necessario fissare un appuntamento con l’assistente sociale di riferimento, la quale farà una valutazione socio economica del nucleo familiare del richiedente. Telefonando allo Sportello dell’Ufficio Servizi Sociali n. 0362.392330, si possono ottenere informazioni e si può fissare un appuntamento con l’assistente sociale. Quanto costa la tariffa massima del Servizio è pari ad € 16,00 + iva in base alle fasce ISEE invece è possibile rivalutare la tariffa secondo i parametri indicati in questa tabella:

FASCIA

Teleassistenza anno 2015

1 2 3 4

ISEE fino a € 9.000,00

oltre € 9.000,00 fino a € 12.000,00 oltre €12.000,00 fino a € 15.000,00

oltre €15.000,00

QUOTA COSTO MENSILE PERCENTUALE UTENTE IVA ESCLUSA gratuito

gratuito

50%

€ 8,00

75%

€ 12,00

100%

€ 16,00

Accordo locale affitti a canone concordato L’accordo locale riguarda i contratti di locazione in uno specifico territorio sulla base di quanto previsto dalla L. 431/98 Disciplina delle locazioni e del rilascio degli immobili adibiti ad uso abitativo e del successivo decreto interministeriale del 2002. I contratti che si possono stipulare in base all’accordo locale sono di 3 tipi:

• durata 3 anni + 2 di rinnovo (anziché 4 +4 che è il “classico” sul libero mercato) • transitorio (durata inferiore a 3 anni) • per studenti Nell’accordo locale vengono riportati i criteri per la definizione del canone dell'appartamento: posizione in cui sorge l'immobile (in quale microzona è ubicato, se è in una zona di servizi), sullo

stato dell'appartamento (sia dell’alloggio, sia dello stabile), sulle caratteristiche dell’appartamento (con doppi vetri, doppio bagno, porta blindata, con balconi…), sulla presenza di pertinenze (cantina, box, solaio) e sulla base degli importi stabiliti al mq relativi ad alloggio e pertinenze. A Desio il nuovo accordo locale risponde alle seguenti necessità:

quantificazione del canone in base al metro quadro porta a definire un affitto molto alto, assolutamente fuori mercato.

Fondo sostegno affitto

È stato istituito lo Sportello Affitto 2015 finalizza• fornire un accordo aggiornato alla nuova re- to all’erogazione di conaltà di Desio in materia di mercato immobiliare tributi a sostegno del (quello precedente ancora in vigore risale al canone di locazione per nuclei familiari con grave disagio economico. 1999;

• fornire una risposta maggiormente rispondente all’attuale situazione di emergenza abitativa, facilitando l'incontro tra le esigenze degli inquilini e quelle dei proprietari; • favorire la mobilità nel settore della locazione, come sollecitato dalla Regione; Nello specifico per la sottoscrizione dell’accordo del 14/5/2015 le organizzazioni presenti al tavolo, CONFEDILIZIA – CGIL – CISL – UNIAT – UPPI – ANSPI – CONFAPPI, si sono confrontate sulle possibili modifiche da apportare al precedente accordo locale, sollecitate dall’amministrazione che ha convocato le parti, presenziato agli incontri e preparato l’accordo sottoscritto poi dalle parti. Le NOVITÀ dell’accordo 2015, al fine di rendere più appetibile il contratto a canone concordato per i proprietari sono le seguenti:

BENEFICIARI Possono richiedere il contributo i soggetti titolari, nel 2015, di regolari contratti di locazione con residenza anagrafica a Desio e per l’alloggio in locazione a titolo di abitazione principale.

REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE: • cittadinanza italiana o di uno stato facente parte dell’Unione Europea; • cittadinanza di altro stato purché il richiedente sia in possesso di carta o permesso di soggiorno, svolga una regolare attività di lavoro e risieda da almeno dieci anni in Italia o da almeno cinque anni in Regione Lombardia; • ISEE-FSA non superiore a € 7.000,00. ENTITÀ ED EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO Agli inquilini è destinato un contributo pari a 2 mensilità del canone annuo di locazione, fino a un massimo di € 1.200,00. 1) per appartamenti con superficie: La Regione però, qualora le domande pervenute • inferiore a 40 mq. (calcolata secondo il DPR risultassero maggiori rispetto alle risorse dispo138/98), si potrà applicare a detta superficie nibili, potrà proporzionalmente ridurre l’importo una maggiorazione del 20%, fino al limite di del contributo. 40 mq • inferiore a 60 mq., si potrà applicare a detta IL CONTRIBUTO VIENE EROGATO superficie una maggiorazione del 15%, fino al • all’inquilino in presenza di dichiarazione del limite di 60 mq proprietario di casa dell’assenza di morosità • superiore a 100 mq., si potrà applicare una oppure di documentazione comprovante il papercentuale di diminuzione del 20%, fino al li- gamento regolare del canone di locazione; mite di 100 mq • al proprietario di casa – a titolo di compensazione del debito – in mancanza della docu2) In caso di classe energetica A-B-C-D delmentazione comprovante il regolare pagamenl’immobile, i valori delle sub-fasce potranno to dell’affitto, previo contatto da parte del aumentare fino al 5% Comune con il locatore. 3) Riduzione delle quote minime in modo Il Comune, terminate le procedure di verifica significativo, per favorire i proprietari che non dei requisiti procederà all’erogazione del conintendono locare a prezzi elevati agli inquilini tributo. e favorire gli inquilini con bassi redditi con Le domande devono essere presentate prel’obiettivo di favorire la mobilità abitativa, non- vio appuntamento ché adeguare gli affitti a canone concordato dal 14 maggio 2015 al 10 luglio 2015 all’attuale andamento del mercato immobiliare. presso il Servizio Politiche della Casa Spesso nella microzona 1 - centro - gli affitti a politichedellacasa@comune.desio.mb.it canone concordato risultano più elevati di tel. 0362/392.516-370 quanto richiesti nel mercato immobiliare in I moduli da compilare sono scaricabili su: quanto sono appartamenti molto grandi e la www.comune.desio.mb.it


Desio 01-24 ultima:Giornale 24/06/15 14.11 Pagina 7

7

Focus

Fondo a favore delle persone Ferragosto insieme con disabilita' grave e degli Iniziativa ormai collaudata, promossa dall’Assessorato alle Politiche Sociali e dall’Assessorato agli anziani non autosufficienti Eventi, anche quest’anno offrirà l’opportunità ai periodo di attuazione: aprile 2015 - dicembre 2015

Per accedere agli interventi previsti dal Fondo Non Autosufficienza (FNA), destinato a favore delle persone con disabilità grave e degli anziani non autosufficienti, è possibile presentare la domanda di valutazione integrata presso l’ufficio servizi sociali. Occorre telefonare allo Sportello dell’ufficio allo 0362.392330 e prendere appuntamento con l’Assistente Sociale, specificando se si tratta di un anziano, di un disabile o di un minore. Infatti, il piano prevede interventi per garantire la possibilità di permanenza a domicilio degli anziani non autosufficienti e dei disabili gravi (adulti e minori), nonché per sostenere e/o sollevare dal carico di cura le loro famiglie. Il Fondo prevede, sulla base di una oggettiva valutazione del reddito (ISEE), la possibilità di contribuire, per esempio, a spese per badanti e per familiari che prestano cure. Interventi garantiti sino a esaurimento fondi disponibili. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi al Servizio Sociale del Comune, contattando lo Sportello al numero 0362/392.330, scrivendo all'indirizzo mail: servizisociali@comune.desio.mb.it o collegandosi al sito web comunale: www.comune.desio.mb.it

cittadini che il 15 agosto rimarranno in città, di festeggiare tutti insieme presso il Centro Sportivo il Ferragosto Desiano.

Immersi nel verde del Centro, verrà servito un fresco pranzo estivo, allietato da musiche e danze così da rendere questa giornata di mezza estate piacevole e divertente, in un ambiente che seppur in centro città, è immerso nel verde e non farà rimpiangere paesaggi marini o montani. L’iniziativa è resa possibile grazie alla collaborazione con la Cooperativa La Spiga che da diversi anni organizza questo momento tanto atteso dai cittadini. Per informazioni e prenotazioni, rivolgersi al Centro Ricreativo Girasole a partire dall’11 agosto.“Ancora una volta siamo certi – Dichiara l’Assessore Paolo Smorta - che l’adesione raggiungerà numeri importanti in termini di presenza così come non deluderà i nostri concittadini, la qualità del cibo e delle proposte ricreative a corredo del Ferragosto Insieme.”

tino o un telo mare o una stuoia. DATE: dal 17 giugno al 29 luglio 2015 lunedì e mercoledì dalle ore 18.45 alle ore 19.45 Luogo in cui si svolgeranno le lezioni: pratone centrale del Parco, dietro Villa Tittoni in caso di maltempo gli incontri si terranno: • nel mese di giugno presso l'auditorium della Scuola Media 'Rodari' in via Carlo Porta • nel mese di luglio presso la palestra della Scuola Media 'Rodari' in via Carlo Porta E' una iniziativa dell'Assessorato allo Sport e COSTI: Tempo Libero, resa possibile dalla disponibilità abbonamento 4 lezioni € 10 e dall'entusiasmo di Francesca Agostoni, abbonamento 8 lezioni € 20 istruttrice di Yoga qualificata . Yoga nel Parco di Villa Tittoni è una proposta aperta a tutti. I partecipanti dovranno presentarsi agli incon- Tutte le informazioni sul sito: tri in abiti comodi e portare con sé un tappe- www.comune.desio.mb.it DesioCittà - giugno 2015


Desio 01-24 ultima:Giornale 24/06/15 14.11 Pagina 8

Cultura

Parco Tittoni 2015 #belloda...passarci l’estate! Giunto alla sua IV edizione, Parco Tittoni, presenta tre mesi ricchi di musica e arte suddivisi in 5 diversi “contenitori”: Teatro in Villa, Mercoledì da ascoltare, Cabaret nel Parco, Cinema all’Aperto e programmazione “Per le Famiglie”. Diventerà così contenitore di eventi rivolto ad un pubblico davvero trasversale e all’insegna della condivisione con l’hashtag #belloda

Puntuale come il solstizio d’estate, si leva tra le nebbie della Brianza, Parco Tittoni, l'isola incantata nel cuore di Desio. 100 giorni nei quali succederà di tutto e tutto. Giunto alla sua IV edizione, Parco Tittoni, con i suoi tre mesi pieni di palinsesto musicale e artistico suddivisi in 5 diversi ‘contenitori’ (Teatro in Villa , Mercoledì da ascoltare, Cabaret nel Parco, Cinema all’Aperto e programmazione ‘Per le Famiglie’), diventerà contenitore di eventi rivolto davvero ad un pubblico trasversale e all’insegna della condivisione con l’ hashtag #belloda. Le attività sono organizzate da Coop. Mondovisione ed Arci Tambourine in partnership con l’assessorato alla Cultura, Partecipazione e Politiche Giovanili della città di Desio. La stagione di Parco Tittoni apre al vasto pubblico delle rassegne musicali estive la programmazione di Parco delle Culture, primo multisala culturale d’Italia, che in Villa Tittoni e nel suo parco storico fa della rigenerazione urbana attraverso l’arte e la cultura la sua missione. “Stare insieme, riappropriarsi di luoghi che sono patrimonio storico e di identità della Città, farli vivere come luoghi di aggregazione e di offerta

Il festival e stato inaugurato il 27 maggio da una serata evento ispirata alla “grande bellezza”, con spettacoli, musica e suggestioni uniche. Protagonista della serata sarà la cantautrice Maria Antonietta, considerata una delle nuove rivelazioni del panorama musicale indipendente italiano. La settimana di Parco Tittoni inizia dunque con i lunedì dedicati al cinema sotto le stelle, realizzati in collaborazione con il Cinema Roma di Seregno –Monza Brianza. “Tropical” invece sarà il format settimanale del martedì sera costruito come un grande viaggio alla scoperta delle musiche, dei sapori e dei colori dell’America latina. Ogni mercoledì poi, una platea di spettatori potrà godere di musica, poesia e teatro all’insegna di tutto ciò che è #belloda…ascoltare. Tornano anche quest’anno i "Nasty Thursday", l’appun-

culturale è questo l’obiettivo che a Desio l’Amministrazione comunale sta perseguendo con il progetto Parco delle Culture e con il Festival Parco Tittoni che ne rappresenta lo sforzo organizzativo più importante durante la stagione estiva. – Racconta Cristina Redi, Assessore alla Cultura, Partecipazione e Politiche Giovanili – Sarà una bellissima Estate. I numeri delle scorse edizioni ci dicono che il Festival sta crescendo e che è diventato punto di riferimento per tutta la Provincia… quest’anno puntiamo a consolidarlo nella sua vocazione trasversale con un programma tamento estivo dedicato ai giovani amanti della che parla davvero a tutti: giovani, meno giovani musica dance elettronica, e continuano i party a e famiglie. A questo proposito saranno recapitate tema e la grande musica del weekend. La settimana si conclude nel relax, ogni domenica pomeriggio infatti Parco Tittoni si apre ai grandi e ai piccini con laboratori gratuiti di teatro, sport e attività ricreative per i più piccoli, mentre la sera si potrà degustare il ricco menù a tema della cucina e ascoltare musica dal vivo. Non ci resta che aspettarvi a Desio per passare notti magiche all’ombra della suntuosa Villa Tittoni, rigenerandovi con l’energia del parco, cantando, danzando giocando, assistendo a spettacoli teatrali unici o proiezioni cinematografiche da non perdere, stando insieme condividendo un teralle “famiglie del vicinato” una lettera che per- ritorio culturale #belloda scoprire e da vivere! metterà q quanti lo desiderano di partecipare agli eventi di interesse in forma gratuita. ”. Oltre ai grandi ospiti del panorama musicale, come 99 POSSE, BANDABARDÒ, EIFFEL 65, MARLENE KUNTZ, MECNA, RUMJACKS, GIOVANNI LINDO FERRETTI, TRICARICO, LOW LOW & IL MOSTRO, CRISTINA D’AVENA & GEM BOY, GERRY CALÀ e molti altri, per ogni giorno della settimana Parco Tittoni offrirà sorprese ed eventi di qualità nella settecentesca Villa Tittoni, che incantò anche Stendhal, e nei suoi giardini storici.


Desio 01-24 ultima:Giornale 24/06/15 14.11 Pagina 9

9

Cultura

La settimana a Parco Tittoni

Lunedì CINEMA

Una selezione dei migliori film usciti nell’ultimo anno al cinema da guardare sotto le stelle del Parco Tittoni. Una serata all’insegna della commedia, dell’animazione e dei grandi film di qualità, realizzata in collaborazione con il Cinema Roma di Seregno (MB).

Martedì “TROPICAL” Un format settimanale costruito come un grande viaggio alla scoperta delle musiche, dei sapori e dei colori dell’America latina. Tropical accenderà i martedì sera della Brianza con un’accurata selezione di musica tradizionale cubana, bossanova, rock brasiliano e colombiano, con una minuziosa scelta dei migliori cocktail estivi, abbinati alla frutta fresca esotica, e workshop di danza gratuiti con i migliori insegnanti di Capoeira, danza Forrò e ballo Latino.

Mercoledì #BELLODA ASCOLTARE

Venerdì e sabato tra MUSICA E PARTY A TEMA

Una serata in cui il pubblico accomodato in platea ascolta tutto ciò che è #bellodaascoltare grazie ad una programmazione che comprende spettacoli musicali come i concerti del leader dei calabresi TaranProject Peppe Voltarelli, il tributo a De Andrè, il live dei comaschi Sulutumana e dei ticinesi Vad Vuc. Ma il mercoledì a Parco Tittoni è anche poesia, cabaret e molto altro.

Parco Tittoni si veste ogni volta con un tema diverso per divertire e far ballare i suoi ospiti ai ritmi più travolgenti dell’estate: dal reggae del Jammin' ai ritmi gipsy del Circo Meraviglia, dalle atmosfere anni '50 delle serate Lollipop, alla psichedelia anni ’70 di Flower, passando dagli Hottanta di Jerry Calà fino al tuffo negli anni ’90 di MegaMix e molto altro ancora.

Giovedì "NASTY THURSDAY" L’ormai consolidato appuntamento estivo dedicato ai giovani amanti della musica dance elettronica. Parco Tittoni diventa, per una sera a settimana, il luogo ideale per conoscere nuova gente con due drink al prezzo di uno!

Programma completo degli eventi su: www.parcotittoni.it

DesioCittà - giugno 2015

Domenica #BELLODA CONDIVIDERE Dalle 16.00 ogni domenica Parco Tittoni si apre ai grandi e ai piccini per regalare un pomeriggio di relax e godere della bellezza della Villa e del suo parco tra laboratori gratuiti di teatro, sport e attività ricreative per i più piccoli. Le giornate, organizzate collaborazione con "Scarlattine Teatro", "Maternity Rock", "Stripes" e "Teatro in scatola" si concludono con musica dal vivo e il ricco menù a tema della cucina di Parco Tittoni.


Desio 01-24 ultima:Giornale 24/06/15 14.11 Pagina 10

Cultura

Desio da il benvenuto ad

Desio welcomes Expo2015

IMBIANCATURE E TINTEGGIATURE MANUTENZIONI E RIPARAZIONI ASSISTENZA BICI A DOMICILIO REALIZZAZIONI SU MISURA

5 PER MILLE Un'opportunità per sostenere le associazioni e le cooperative sociali del territorio Anche quest’anno i contribuenti potranno destinare il cinque per mille delle imposte sul reddito al sostegno agli enti del volontariato accreditati dal Ministero delle Finanze. Per destinare una quota pari al 5 per mille della propria imposta sul reddito, relativa al 2014, bisogna apporre la firma in uno dei quattro riquadri che figurano sui modelli di dichiarazione. Per effettuare una scelta specifica a favore di un singolo soggetto, il contribuente, oltre alla firma, deve indicare il codice fiscale dell’ente prescelto, ricavando questa informazione dagli elenchi pubblicati dall’Agenzia delle Entrate. Sul sito del comune di Desio sono pubblicati gli elenchi delle associazioni desiane accreditate.

I

n programma una serie di iniziative a tema e la valorizzazione del patrimonio storico artistico della Città come meta per i visitatori dell’Esposizione Universale. A Milano inaugura Expo e a Desio parte il programma VillaTittonixExpo e il cartellone di eventi DesioxExpo, organizzati dall'Assessorato alla Cultura sulle tematiche dell'Esposizione Universale. Le iniziative, con l’obiettivo condiviso di valorizzare la Brianza e il suo patrimonio storico-artistico, vedono la collaborazione dell’Amministrazione Comunale con il Sistema Ville Gentilizie Lombarde, e i numerosi soggetti e associazioni del territorio, attivi nell'ambito dei progetti Meet Brianza Expo, Culturando e Parco delle Culture.

VillaTittonixExpo Il programma Villa TittonixExpo prevede da maggio a ottobre visite guidate alla Villa, ai suoi sotterranei - recentemente restituiti alla fruizione del pubblico - e al suo Parco storico, inserito tra i ‘100 Giardini per Expo’. Nei prossimi mesi saranno anche attivati i percorsi turistici di collegamento tra le Ville di Delizia Lombarde e i percorsi guidati 2.0 all’interno di Villa Tittoni.

Desio Expo Ogni mese, fino a ottobre 2015, l’Amministrazione comunale metterà a punto un programma di eventi culturali sui temi di Expo2015: nutrire il pianeta, energia per la vita: tecnologie, innovazione, cultura, tradizioni e creatività legati al settore dell'alimetazione e del cibo. Su questi temi, nel mese di maggio, con le scuole e le associazioni del territorio, sono stati proposti eventi, dedicati in particolar modo alle famiglie e ai bambini.

•AgriFesta: alla scoperta dei sapori e della semplicità contadina” •Assaggiamo il mondo, per nutrirci di … Percorso creativo attraverso cibo ed emozioni” • Ritorno alla natura: memoria e identità. • Il Posto a Tavola: appuntamento con il design, l’artigianato brianzolo e il cibo. 33 aziende artigiane in collaborazione con designer e architetti hanno realizzato una “mise en place” che interpreta i diversi modi di stare a tavola. Progetto nell’ambito di Meet Brianza Expo in collaborazione con APA Confartigianato MI e MB.

Culturando per EXPO Tutte le informazioni sulle iniziative in programma su: www.comune.desio.mb.it


Desio 01-24 ultima:Giornale 24/06/15 14.11 Pagina 11

11

Cultura

Ville Gentilizie per EXPO Tra passato e futuro. Le Ville Gentilizie e il Bosco delle Querce dagli antichi viaggiatori al grande pubblico di EXPO. Storia, architettura, arte e natura: un percorso affascinante sulle orme degli stranieri illustri che visitarono l’Italia nell’800

5

antiche ‘ville di delizia’ e 1 bosco ‘speciale’, 340 volontari per 5.000 ore di apertura, un cartellone di oltre 300 eventi per tutti i gusti, un biglietto che dà diritto all’ingresso con tariffa ridotta sulla visita di un’altra villa: con questi numeri il Sistema delle Ville Gentilizie Lombarde si presenta al pubblico di EXPO per incantare e raccontare, oggi come nei secoli in cui sono state ideate, la bellezza di uno straordinario patrimonio artistico a due passi da Milano. Una visita che può iniziare a partire dal sito completamente rinnovato nella grafica e nei contenuti www.villegentilizielombarde.org. Il lavoro di ‘sistema’ è riuscito negli anni a mettere in rete Villa Arconati di Bollate, Palazzo Arese Borromeo di Cesano Maderno, Villa Tittoni di Desio, Villa Visconti Borromeo Litta di Lainate e Villa Crivelli Pusterla di Limbiate. Prezioso in questa ottica il contributo dei nuovi partner: il Touring Club Italiano con i suoi circa 50 Volontari per il Patrimonio Culturale selezionati nell’ambito del progetto ‘Aperti per voi’, che ogni settimana a partire dal primo maggio stanno donando oltre 100 ore di presenza e affiancheranno le guide volontarie delle associazioni locali nell’accoglienza dei visitatori per tutta la durata per progetto; l’Istituto di Storia dell’Arte Lombarda – ISAL, che ha offerto la sua collaborazione scientifica nella preparazione dei nuovi contenuti multimediali basati su “QR code”, che andranno a inserirsi lungo i percorsi turistici appositamente studiati e in fase di ultimazione.

Andare per ville in bici Anche le Ville Gentilizie hanno i loro itinerari di ‘mobilità dolce’, che costituiscono una tra le azioni più significative della nuova fase del progetto: sono stati infatti studiati vari itinerari tra le ville DesioCittà - giugno 2015

e il Bosco delle Querce lungo percorsi ciclabili e collegamenti stradali, in un circuito su due ruote che, se percorso per intero, conduce da Milano alle Ville e al Bosco passando per EXPO e ritorna alla metropoli costeggiando la Reggia di Monza. I percorsi ciclabili hanno tre postazioni già attive, mirate a incentivare anche la combinazione bicicletta e treno, con possibilità di affittare biciclette sul posto e restituirle in un punto attrezzato successivo: presso la stazione di Ferrovie Nord a Bollate, a Villa Litta a Lainate e a Palazzo Arese Borromeo a Cesano Maderno. Molto apprezzato dai turisti e dalle famiglie in gita è il servizio di assistenza in caso di foratura o di incidente, una sorta di ‘ACI delle Bici’ al servizio della mobilità dolce. Tutte le informazioni per il pubblico sono sul sito www.veloexpo.it

ORARI E TARIFFE VILLA TITTONI DAL 5 MAGGIO AL 31 OTTOBRE 2015 senza guida sale nobili - INGRESSO € 2,00 Da martedì a domenica dalle ore 15.00 alle ore 18.00 solo su prenotazione: tel. 0362392235 /237 cultura@comune.desio.mb.it (solo presenza di gruppi di almeno 8 persone)

visite guidate villa (compreso Cappella e Donazione Scalvini ) INTERO € 9,00; RIDOTTO € 6,00 (inferiori a 12 anni e superiori ai 65 anni – Soci Touring – visitatori in possesso del biglietto di ingresso di una delle ville del Sistema effettuata nello stesso giorno) Pacchetto villa+sotterranei INTERO € 12,00; RIDOTTO € 10,00


Desio 01-24 ultima:Giornale 24/06/15 14.11 Pagina 12

Cultura

ETHNO Italy 2015 I° edizione Gioventù Musicale d’Italia, in partnership con Jeunesses Musicales International (JMI) promuove la prima edizione di

Ethno Italy, una nuova iniziativa musicale articolata in un campus organizzato in forma di laboratorio aperto ai giovani musicisti orientati alla musica tradizionale e folk provenienti da ogni parte del mondo ed un Festival che quest’anno presenterà tre concerti presso il Cortile delle Armi del Castello Sforzesco a Milano. A partire dal 24 giugno fino al 30 partirà, dunque, Ethno LAB, un campus internazionale aperto a 30 musicisti di età compresa tra i 18 e i 26 anni, ospitato presso Villa Tittoni a Desio (MB). Si parte poi martedì 30 giugno con il duo formato da Paolo Angeli (chitarra sarda preparata) e Dandarvaanchig Enkhjargal (morin khuur e canto diplofonico) in una performance felicemente battezzata Sardegna meets Mongolia. Su questa base strumentale, le due voci: il bordone

Tetè Da Silveira (djembè), Gino Carravieri (batteria) e i SuperCori e i SuperOttoni, in un inedito incontro musicale dal titolo Sicilia & Togo (West Africa). Un gigantesco coro, un ensemble di ottoni che evoca la tradizione delle bande di paese, così radicata nel tessuto sociale italiano, una voce sciamanica dal cuore dell’Africa nera e una tromba capace di tenere insieme jazz, tradizione bandistica e riti vodoo dell’Africa occidentale. Tutti i concerti iniziano alle ore 21.00 e sono ad ingresso libero. Per info: Fondazione Gioventù Musicale d’Italia Via S. Croce 4 - Milano 02. 89400840 / 02. 89400848 www.jeunesse.it

100 strade per giocare Bellissima iniziativa che si è svolta domenica 24 maggio presso Largo Baden Powell (antistante la Villa Tittoni). I bambini si sono riappropriati delle

strade per giocare, arrampicarsi sugli alberi e assistere a spettacoli di Strada. Si ringraziano Legambiente Desio, Arbovita e Protezione civile.

Assaggiamo il mondo... per nutrirci di... un percorso creativo

attraverso il cibo e le emozioni

gutturale della steppa e il tipico vibrato del canto popolare sardo. In apertura l’esibizione del gruppo di giovani di Ethno LAB. Seconda giornata di concerti, mercoledì 1 luglio, con il progetto Romagna & Est Europa, con Iva Bittova (voce e violino) e Simone Zanchini (fisarmonica). Chiude il festival, giovedì 2 luglio, il duo Arsene Duevi (voce e chitarra) e Giovanni Falzone (tromba) con Roberto Zanisi (corde e percussioni),

via Novara. Le insegnanti con grande passione e bravura hanno allestito un percorso che meritava proprio di essere visto, il tema era legato al cibo e ad expo 2015. Davvero emozionante, ricca di colori, sapori, contenuti, arte creativa, messaggi forti, questa mostra ha ravvivato Villa Tittoni anche con le allegre voci dei bambini coinvolti che tanto ci hanno insegnato davvero tanto.

DESIOLAB

Lo spazio Desiolab a Parco delle Culture, non è solo stato pensato come uno spazio di co-working, ma anche come percorso di formazione e accompagnamento volto a favorire lo sviluppo di idee imprenditoriali, culturali e creative in solide realtà d’impresa. La logica di Desiolab è quella di selezionare le candidature che maggiormente si prestano a divenire realtà imprenditoriali, sostenibili e capaci di creare rete con le altre idee di impresa sul territorio. Ecco le realtà selezionate nel giugno 2014 ora impegnate nella formazione per lo sviluppo delle idee d’impresa: • Narratè • Maternity Rock • GEB archeologia • Comunichiamo in LIS • Safe Walk • FormaTeatro • RikCrea • Progetto Segantini • STEgrafia • Data Story • Jambalaya Caffè • W double U.

Proponenti: sia giovani, sia persone fuoriuscite dal mercato del lavoro alla ricerca di nuovi ambiti di professionalizzazione

In Villa Tittoni dal 23 al 28 maggio sono stati esposti i lavori dei bambini che frequentano i servizi comunali asilo nido via Adamello e scuola infanzia La seconda call, chiusa quest’anno, ha visto crescere il numero delle richieste e adesioni al percorso DESIOLAB: 15 idee imprenditoriali e 30 potenzali neo imprenditori. 50% donne e 50% uomini la cui età media è di 35 anni. Provenienti da Desio, dalle province di Monza e Brianza e Milano. Le call sono semestrali. Per rimanere aggiornati sulle sessioni: www.parcodelleculture.it


Desio 01-24 ultima:Giornale 24/06/15 14.11 Pagina 13

Desio Expo

13

DesioxExpo Shopping and food I Mercoledì desiani di shopping e di eventi di qualità sull’asse del commercio Corso Italia, via Garibaldi, Piazza Conciliazione.

Q

uest’anno il contest Desio per Expo Shopping and Food sarà caratterizzato da momenti di forte richiamo aggregativo che , in occasione di EXPO 2015, legati anche alla riscoperta del cibo di strada. Novità infatti di questa edizione saranno: la presenza di luminarie estive di sicuro effetto scenico che renderanno gradevole il passeggio serale lungo le vie dello shopping e la presenza di postazioni dedicate allo Street Food. Ogni settimana verrà proposta la degustazione di alimenti che vanno dalla pizza al pesce, ai panini passando per le fresche e gustose fette d’anguria. Otto serate che vedranno alternarsi nella postazione clou in piazza Conciliazione, comici che presenteranno e animeranno le serate, Band Musicali che si esibiranno dal vivo, 2 sfide canore. A questi si aggiungeranno 5/6 postazioni sull’asse

del commercio di corso Italia/via Garibaldi che prevedono altrettante forme di spettacoli musicali, ludici e di ballo permettendo ai cittadini desiani e non di potersi incontrare in spazi di aggregazione ma anche di fruire della possibilità di avere tutti i negozi aperti per shopping di qualità. A questo proposito si ringrazia la fattiva collaborazione dell’Unione Commercianti di Desio e dei commercianti tutti nonché delle associazioni culturali e sportive che da sempre si impegnano a rendere viva e animata la città di Desio. Un ringraziamento va anche alla Polizia Locale, alla Protezione Civile e agli Uffici Comunali che con la loro professionalità rendono questi eventi perfetti anche sotto il punto di vista dell’organizzazione. “È evidente che l’amministrazione Comunale si augura - Sottolinea l’Assessore Paolo Smorta che le aspettative dei desiani e non, siano soddisfatte così come le aspettative dei commercianti che, in queste serate avranno l’opportunità di proporre e valorizzare le proprie attività anche attraverso shopping di qualità.” Il programma dettagliato di tutti gli eventi è consultabile on line sulla pagina facebook “Comitato Pro Sport Desio”

Per tutta l’estate la Piscina rimarrà aperta sino alle 19.00 ed in alcuni giorni anche sino alle 23.00. Per saperne di più su orari, promozioni mensili, per organizzare una grigliata, festa di compleanno con famiglia o amici, consulta il sito: http://www.mgmsport.it/ o telefona allo 0362.304.083

Desio 2015 Finali Nazionali U15 Maschili Finali Nazionali Under 15 maschili di basket che si terranno a Desio dal 28 giugno al 4 luglio. Il logo ufficiale delle Finali è stato ideato e disegnato dalla grafica Vanessa Businaro. La cerimonia di apertura è prevista per sabato 27 giugno 2015.


Desio 01-24 ultima:Giornale 24/06/15 14.11 Pagina 14

Sicurezza, legalità e diritti

Sicurezza, legalità e diritti Pattugliamento serale Servizio partito il 29 maggio Raggiunto l’accordo tra Polizia Locale e le Amministrazioni di Desio, Muggiò e Lissone, si è giunti attraverso la stipula di una convenzione, ad attivare il servizio di pattugliamento serale già a partire dallo scorso 29 maggio con 3 servizi settimanali, 8 operatori, un operatore centrale ed una centrale operativa mobile. “L’accordo – spiega il sindaco Roberto Corti – è frutto di una mediazione e rappresenta un giusto equilibrio tra le richieste delle parti. Permetterà di garantire una maggiore sicurezza sia ai cittadini sia agli agenti al lavoro”. A fine luglio, dopo la sperimentazione dell’unità mobile, verranno valutati i primi risultati e si deciderà come proseguire il servizio. In supporto ai colleghi di Polizia Locale, collaboreranno sui territori comunali anche pattuglie dei Carabinieri che garantiranno un valido sostegno all’attività serale di vigilanza e prevenzione. Soddisfatta per l’accordo raggiunto anche l’assessore alla sicurezza Jennifer Moro che ha preso parte alle trattative e alle riunioni in prefettura e che ha commentato: «Noi abbiamo sempre mostrato apertura e disponibilità al dialogo e siamo particolarmente soddisfatti del risultato».

Controllo del Vicinato

Posizionati nuovi cartelli di Controllo del Vicinato. Otto ad oggi i gruppi già costituiti: a Spaccone in via Villoresi, 4 nel quartiere Prati, 1 nel quartiere Stazione Sacro Cuore, 1 in via Milano, 1 in via Oslavia. Sabato 20 giugno inaugurati i cartelli posizionati in queste vie: • Via C. di Nassiriya/S.ta Liberata • Via C. di Nassiriya/Rossini • Via Prati/Cassino-Via Rossini/Roma • Via Roma/Partigiani d'Italia-Via Giusti/Mascagni • Via Mascagni/Piermarini • Via Filippo da Desio/Tagliabue-Via Segantini • Via Bareggi/Tagliabue-Via Tagliabue • Via Tagliabue 43-Via Filippo da Desio/Molinara • Via Forlanini / Lampugnani Prosegue nel frattempo l’attività di Polizia locale per incrementare i gruppi. Per maggiori informazioni: http://controllodelvicinato.it/

Divorzio breve

Il 26 maggio 2015 è entrata in vigore la Legge n. 55 del 6 maggio 2015. La novità introdotta consiste nella riduzione dei tempi che intercorrono tra la separazione personale dei coniugi ed il momento in cui gli stessi possono proporre domanda per ottenere lo scioglimento (in caso di rito civile) o la cessazione degli effetti civili (in caso di rito religioso) del matrimonio. Con le nuove disposizioni, la domanda di divorzio può essere proposta dopo dodici mesi dalla comparsa dei coniugi in tribunale, in caso di separazione giudiziale, oppure dopo sei mesi in caso di separazione consensuale. Un’altra novità consiste nell’anticipazione dei termini per lo scioglimento del regime patrimoniale di comunione dei beni eventualmente vigente tra i coniugi: la data di scioglimento viene anticipata al momento in cui il presidente del tribunale li autorizza a vivere separatamente in caso di giudizio contenzioso, ovvero dalla data di sottoscrizione del processo verbale di separazione consensuale, purché successivamente omologato. Tali disposizioni si applicano anche ai procedimenti già in corso alla data di entrata in vigore della legge ed anche agli accordi di separazione raggiunti a seguito di negoziazione assistita davanti ad un avvocato o a quelli conclusi davanti all’ufficiale dello stato civile.

Testamento biologico Dall’1 giugno 2015 è stato attivato il Registro delle dichiarazioni anticipate di volontà relative ai trattamenti sanitari, (Testamento Biologico) istituito con delibera del Consiglio Comunale dell’ ottobre scorso con la quale è stato approvato anche il regolamento relativo alle modalità operative. L’iscrizione al registro può essere richiesta da tutti i residenti nel Comune. Occorre consegnare copia del testamento biologico in busta chiusa e nominare un fiduciario con il compito di dare fedele esecuzione alla volontà del dichiarante in ordine ai trattamenti medico-sanitari a cui intende o non intende essere sottoposto in caso di perdita di coscienza permanente ed irreversibile. Inoltre, nella dichiarazione, si possono dare disposizioni riguardo: la donazione di organi, il rito funebre, la cremazione, l’inumazione o tumulazione del proprio corpo e la dispersione delle ceneri.Il fiduciario è una persona maggiorenne, scelta dal dichiarante, la cui identità viene annotata nel registro all’atto del deposito della busta chiusa. Sarà lui che avrà il compito di dare fedele esecuzione alla volontà del dichiarante, nel caso in cui questi si trovi in una condizione di perdita di coscienza definita come permanente ed irreversibile e si debbano prendere decisioni sui trattamenti sanitari. Il funzionario comunale rilascerà al dichiarante ed al fiduciario l’attestazione dell’avvenuto deposito del testamento biologico e copia del relativo regolamento. La registrazione prevede il pagamento di una marca da bollo di € 16,00. Il dichiarante potrà richiedere in ogni momento la cancellazione dal registro e le dichiarazioni anticipate di volontà potranno essere revocate o modificate su richiesta dello stesso. La dichiarazione depositata vale fino a quando, chi ha depositato la dichiarazione, non la revoca o fino a quando ne deposita un’altra in data successiva. Le istanze potranno essere inoltrate ai Servizi Demografici – Ufficio dello Stato Civile.

Sala Consiliare G. Falcone e P. Borsellino

Sabato 23 maggio, il comune di Desio ha intitolato la Sala Consiliare a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. La decisione unanime del Consiglio Comunale è un segnale importante per la città. Per l’occasione Il magistrato Gian Carlo Caselli ha tenuto una "Lectio Magistralis” sull'antimafia di G. Falcone e P. Borsellino. Sono intervenuti il sindaco Roberto Corti e Carmine Messaggiero, presidente del Consiglio desiano. Libera Monza Brianza, ha collaborato all’iniziativa.


Desio 01-24 ultima:Giornale 24/06/15 14.11 Pagina 15

15

Partecipazione

20 volontari per Desio Chi sono? Sono 20 volontari e volontarie di quartiere dal Centro, da Spaccone, da San Giovanni e da Sacro Cuore-Stazione

I

nsieme si siedono intorno a un tavolo, mappa alla mano e, con i tecnici comunali inventano e mettono in campo soluzioni per il verde urbano. Queste le azioni intraprese ultimamente:

loro età dedicano magari al riposo e al diverti-

mento. Per tutti i volontari è stato organizzato un percorso di formazione sulla sicurezza, sui luoghi di lavoro e sull’utlizzo delle attrezzature.

VOLONTARI DEL VERDE SAN GIOVANNI BOLAGNOS Inaugurato lo scorso 16 maggio il parchetto pubblico intitolato a suor Lucia Pulici, la missionaria saveriana desiana uccisa in Burundi lo scorso settembre. L'area verde si trova infatti nel quartiere San Giovanni Bolagnos, in via Don Milani. I cittadini del quartiere hanno ripulito l’area e la terranno in ordine. A sottolineare la stretta collaborazione fra i quartieri di Desio è stato coinvolto anche il comitato di quartiere di San Giorgio, dove viveva suor Lucia e vivono i suoi parenti.

VOLONTARI DEL VERDE SACRO CUORE / STAZIONE, il 23 maggio scorso i volontari sono intervenuti sul roseto di via Tagliabue angolo Via Bareggi/Villa Tittoni a bordo strada.

VOLONTARI PARCO TITTONI 4 i volontari e le volontarie che daranno il loro contributo all'organizzazione e realizzazione della stagione estiva di Parco Tittoni, inaugurata ufficialmente lo scorso 27 maggio. Ragazzi e ragazze, alcuni di Desio che vogliono fare della loro passione, musica e spettacolo, un modo per sperimentare la cittadinanza attiva in un periodo dell'anno, quello estivo, che altri della

DesioCittà - giugno 2015

VOLONTARI PEDIBUS Dopo l’esperienza positiva di quest’anno, i volontari del servizio Pedibus del quartiere San Giorgio hanno rinnovato la loro disponibilità anche per il prossimo anno scolastico. Hanno anche suggerito alcune possibili variazioni o integrazioni fra le quali: Modifica sul Percorso 1 - deviare per Via Michelini-Piazza Carandon-scuola e modificare l'orario di partenza dal capolinea: Capolinea Via x Seregno alt. Via Boltraffio ore 8.10; Fermata 1 - Via x Seregno/Via Don Bonzi ore 8.15; Fermata 2 - Via x Seregno/Via Michelini ore 8.20; Arrivo a scuola ore 8.25 I Percorsi 2 e 3 non necessitano modifiche. Chiunque fosse interessato alle attività di volontariato, può chiedere informazioni all’Ufficio Partecipazione e Cittadinanza Attiva: partecipazione@comune.desio.mb.it o telefonando al n. 0362/392.291.


Desio 01-24 ultima:Giornale 24/06/15 14.11 Pagina 16

Spazi Pubblici

Manutenzioni in Città

E

cco i lavori programmati rispetto alla manutenzione dei piani stradali e della segnaletica orizzontale: Sedi stradali • Ultimazione interventi di straordinaria manutenzione vie cittadine : via Mutti e via Garibaldi (tratti compresi fra via Adamello e via Manzoni). • Approvazione progetto di manutenzione ordinaria sedi stradali cittadine anno 2015 (importo lavori € 81.580,58 mila euro). • Avvio ripristini manomissioni suolo pubblico a seguito autorizzazione posa rete infrastrutture telefoniche Fastweb. Segnaletica orizzontale • Avvio lavori di riordino/ripasso segnaletica orizzontale (linee arresto, attraversamenti) area centrale della città. • Posa dosso artificiale-rallentatore di velocità in via Calatafimi prima dell'intersezione con via Villoresi.

• intervento di spazzatura e successivo lavaggio con idropulitrice di tutta la parte in acciottolato antistante i cancelli della Villa; • intervento di lavaggio con idropulitrice di tutto il muretto lungo la cancellata; È in previsione anche il posizionamento di alcuni cestini.

Esecuzione intervento di pulizia generale area antistante l'ingresso principale su via Lampugnani 5 PER MILLE Un'opportunità per sostenere le associazioni e le cooperative sociali del territorio

Questi i lavori effettuati da Gelsia Ambiente: • intervento di diserbo chimico; • rimozione di tutte le erbacce raccolta e smaltimento;

Messa in sicurezza sedi stradali delle Vie Tagliabue-Ferravila, Rovagnati, Parini, Serao-Via Pozzo Antico

Anche quest’anno i contribuenti potranno destinare il cinque per mille delle imposte sul reddito al sostegno agli enti del volontariato accreditati dal Ministero delle Finanze. Per destinare una quota pari al 5 per mille della propria imposta sul reddito, relativa al 2014, bisogna apporre la firma in uno dei quattro riquadri che figurano sui modelli di dichiarazione. Per effettuare una scelta specifica a favore di un singolo soggetto, il contribuente, oltre alla firma, deve indicare il codice fiscale dell’ente prescelto, ricavando questa informazione dagli elenchi pubblicati dall’Agenzia delle Entrate. Sul sito del comune di Desio sono pubblicati gli elenchi delle associazioni desiane accreditate.


Desio 01-24 ultima:Giornale 24/06/15 14.11 Pagina 17

17

Spazi pubblici larghezza pari a 3-3,5 m;

cità e le conflittualità presenti;

• la messa in sicurezza dell’intersezione a ro- • ridurre la velocità dei veicoli; • recuperare spazi per la sosta; tatoria con via Canaletto; • messa in sicurezza della sosta antistante le • far percepire all’utente la diversa gerarchia

Al via nel mese di luglio l’intervento che considera, in dettaglio, le problematicità nell’ambito del quartiere San Giorgio, in particolare lungo l’asse di via Tagliabue, nel tratto compreso fra il sottopasso ferroviario di via Stazione e via per Seregno. Via Tagliabue è un importante asse urbano della città di Desio, utilizzato dal trasporto pubblico locale, di relazione con i Comuni contermini, con la SS36 Valassina (uscita Desio Centro) e fra i diversi quartieri della città. Per la maggior parte della sua estensione, via Tagliabue è caratterizzata, nel tratto ad ovest della SS36 Valassina, dalla presenza di un filare di alberi sul lato nord, mentre in quello a est l’alberatura è presente su entrambi i lati della strada. Emerge la necessità non solo di moderare la velocità dei veicoli, ma anche di fluidificare l’asse stradale (consentendo però sempre velocità non superiori ai 50 km/h) . Complessivamente il progetto prevede: • la messa in sicurezza della rotatoria esistente all’intersezione con via Per Seregno, mediante la sopraelevazione a livello marciapiede dell’area dell’intersezione, la modifica dell’innesto dei bracci in rotatoria e l’isola centrale completamente sormontabile, al fine di moderare la velocità, migliorare a visibilità consentendo il transito al trasporto pubblico locale; • la riqualificazione dell’intersezione con le vie Salgari e Modigliani, attraverso la sopraelevazione a livello marciapiede dell’intersezione; • la realizzazione, in carreggiata, di due ciclabili monodirezionali; • la ricalibrazione delle corsie veicolari ad una

attività commerciali con la realizzazione anche di una fascia di manovra (1 m) a tutela della mobilità dolce; Superata la Valassina, il progetto prevede: • la realizzazione sul lato sud di via Tagliabue di un percorso ciclopedonale bidirezionale di larghezza pari almeno a 2,50 m, con l’ampliamento del marciapiede esistente e la ricucitura dell’itinerario in progetto con i percorsi ciclabili previsti nel centro, al fine di garantire in sicurezza l’accessibilità alla Stazione ferroviaria e al centro stesso; • la ricalibrazione delle corsie veicolari ad una larghezza pari a 3-3,5 m; • l’introduzione del doppio senso di marcia, nei tratti estremi di via Filippo da Desio; • la riqualificazione dell’intersezione Tagliabue-Zandonai-Filippo da Desio, con la realizzazione di una platea rialzata a livello marciapiede; Il progetto prevede inoltre di far proseguire il percorso ciclabile in via Zandonai con la realizzazione di un attraversamento ciclopedonale sul lato ovest di via Zandonai. Lavori in corso invece nelle intersezioni tra le Vie Ferravilla-Rovagnati-Parini-Serao Il progetto in fase di realizzazione riguarda la messa in sicurezza di due intersezioni • la prima, una pseudo-rotatoria fra le via Ferravilla, Rovagnati e Parini; • la seconda, un’intersezione a “T” fra le vie Parini e Serao. Il progetto prevede di: • eliminare le criti-

Manutenzione verde Il programma di manutenzione del verde viene eseguito settimanalmente secondo uno schema definito e rappresentato nella pagina successiva Area Arancione (priorità alta) 8 sfalci l’anno. Vie: Stelvio, Aree vecchio cimitero, Largo Lucchini, Via F.lli Cervi/via Vico, P.le Benefattori E.C.A./Agnesi, Trezzi, Borghetto, Garibaldi/Tripoli, Centro Moro/Gramsci/S.Pietro, P.co Villa Tittoni, Garibaldi/Galeno, Carcano/v.le dei tigli, L.go degli Alpini, Arienti/Servizio Tutela Minori, DesioCittà - giugno 2015

delle strade afferenti;

• separare, con riferimento alla classificazione funzionale, la viabilità locale/residenziale da quella di relazione intracomunale e intercomunale; • mettere in sicurezza la mobilità dolce (pedoni e ciclisti).

Ultimato intervento di riqualificazione stradale Via Grandi/Pozzo Antico Il progetto ha riguardato via Pozzo Antico, nel tratto compreso fra le vie Grandi e Carcano (circa 100 m). Le problematicità di via Pozzo Antico erano principalmente: • l’ampia sezione stradale (maggiore di 6 m) in relazione al ruolo di tale strada;

• il recente utilizzo del carraio, su via Pozzo Antico (lato est), della Parrocchia Beata Vergine Immacolata, come ingresso/uscita dell’oratorio; assenza del marciapiede sul lato est di via Pozzo Antico. • l’assenza di marciapiede sul lato est; • l’ampia sezione stradale (maggiore di 6 m); • la sosta a pettine; • l’ampio marciapiede sul lato ovest.

Dolomiti Scuole elementari e materne, Tolstoj/Centro Scolastico Gramsci, Parini/Scuola elementare e medie, Gali Pretura, c.so Italia/Nuovo Municipio, Prati/dal verme/Scuola elementare, Diaz Scuola elementare, Lampugnani/Uffici comunali, p.zza Nenni/scuola Media Rodari, Apollinare, Adamello/Asilo nido, Rimembranze/Gabellini,Rotatoria v.Carducci/c.so Italia, Grandi/Pozzo Antico,Foscolo, Borghetto, Tripoli, Matteotti,P.zza Conciliazione, Olmetto, Garibaldi, Tarra, V.le Lombardia/rotatoria v.Volta, Volta/Pascoli, Galeno, Partigiani/Caserma polizia Locale, Carducci, Montegeneroso.

Area Gialla (priorità media) 6 sfalci l’anno. Vie: Trincea delle Frasche, Mazzini, Varese, Santa Lucia, SS Siro e Materno/ De Gasperi, M.Castelli/Don Milani, Serenella, Monte Rosa/


Desio 01-24 ultima:Giornale 24/06/15 14.11 Pagina 18

Lavori Pubblici Ferravilla, Verga/Matilde Serao, Negri/Serao/ Rovani, p.zza Martiri dei Fossoli, P.zza Nenni, V.le Sabotino/Milano, V.le Sabotino/Treviso, XVI Marzo/Segre, Q.re San Vincenzo/Romagna, Santa Liberata, Q.re S.I.L./Canaletto, S.ta Caterina, Tintoretto, M.Castelli, Paladesio, Silone, Majorana, Segre, Treviso, Pozzo Antico/Rossini/S.Liberata, Rossini/Prati, Nuovo Cimitero, Don Bonzi, Don Bonzi/Bovisio, Ferravilla, Porta/Berchet, Agnesi/Parini, Kulischof, P.Kolbe, Don Milani, Di Vittorio/Marx, Mazzini/Goito, P.za Carendon, Ferravilla/Don Milani, Garibaldi/Milano, Serao, Parini, Mazzini, Milano, Due Palme, P.za Liberazione, M.Bandera, Fermi, C.so Italia,/Brennero, p.zale Stazione, XXV Aprile Mons.Castelli, Parini/Ferravilla, Parini, Partiginai d’Italia, Grandi, Montenero, Varese/Cecov, Dalla Chiesa/Mazzini, Brennero/due Palme, S.Liberata (Parcheggio Casa di Riposo) Milano/Montesanto/C.so Italia,Pontida,Bassi/per Seregno, Lgo Coccè/Oslavia, S.Vincenzo/marsala, Carso/Pallavicini, Carso/toti, Forlanini, Oslaia/S.Liberata, Dolomiti, Roma, Sciesa, Rotatoria Via Milano/Guido Rossa, S.S:e materno, M.Camnasio/Parcheggio Stazione FF.SS. San Vincenzo/M.Delle Foibe, Agnesi/santi, Forlanini, Caspani, Molinara (nuovo sottopasso), Gabellini, Sabotino, Ferravilla, Tagliabue, Gentile, Lampugnani/Segantini.

Area Verde (priorità bassa) 4 sfalci l’anno. Vie: Risorgimento, per Bovisio/Masciago, per Binzago, Castelfidardo, Agnesi/Ferrari, Agnesi, Don Sturzo, Adria, V.le degli Artigiani, G.Rossa, F.da Desio/S.Giuseppe, Caravaggio, Maestri del Lavoro, viale delle Industria, Agnesi, Per Cesano/Nizza, Kulischof/silone, Degli Artigiani, Einaudi, Novati, Caduti di nassiria, Mascagni, Forlanini, G.Rossa, Ambrosoli/Caduti di Nassirirya/Mascagni, Rotatoria Vle Sabotino, Dei Boschi, Dalal Chiesa, Ferrari, Giusti, Monte Rosa, Cattaneo, Rotatoria v.Per Cesano/Binzago, Via Binzago, Forlanini/Del Guado, Segantini, Del guado, Don Sturzo, Ambrosoli, G.Rossa, Santi.

Il polline dell'ambrosia, di natura particolarmente allergenica, ha avuto negli ultimi anni una forte crescita e diffusione sul nostro territorio. Tale pollinosi è infatti divenuta la più frequente allergia che si manifesta attraverso una sintomatologia asmatica nelle sue varie forme cliniche. I luoghi preferenziali di crescita dell'ambrosia sono i terreni incolti, le aree verdi urbane abbandonate, le banchine stradali, gli argini dei canali, le massicciate ferroviarie, i fossi, le terre smosse, le aree industriali dismesse ed in genere tutte le aree abbandonate, nonché i campi coltivati con semine rade, quali il girasole e la soia. Lo sfalcio delle aree infestate dall'ambrosia nei periodi antecedenti la fioritura della pianta, è uno strumento efficace per il contenimento della diffusione del polline. L'esigenza è quella quindi i dover adottare misure al fine di evitare l'insorgenza nei soggetti sensibili delle sintomatologie allergiche e limitare l'ulteriore diffusione della pianta, ecco il motivo per cui chiediamo la collaborazione dei proprietari e conduttori di aree agricole non coltivate, nonché ai proprietari di aree verdi urbane incolte e di aree

verdi industriali dismesse, ed ai responsabili dei cantieri edili aperti di vigilare sull'eventuale presenza di ambrosia nelle aree di loro pertinenza ed eseguire interventi di manutenzione e pulizia, che prevedano almeno due falci nei seguenti periodi:

• I° sfalcio ultima settimana di luglio • II° sfalcio tra la fine della seconda decade e l’inizio della terza decade di agosto L’Amministrazione, dal canto suo, adotterà tutti i provvedimenti utili (pulizia e sfalcio aree pubbliche) a partire da giugno e sino al mese di settembre, termine di fioritura dell'Ambrosia. Chiunque violi le disposizioni- non effettuando i tagli previsti e/o lasciando il terreno in condizioni di abbandono, con presenza di Ambrosia, sarà punibile con una sanzione amministrativa da € 83,00 a € 500,00. Qualora i proprietari, successivamente all’erogazione della sanzione amministrativa, non provvedano allo sfalcio del terreno infestato, si provvederà d'ufficio ad effettuare l’intervento con spese a carico degli interessati, senza pregiudizio dell'azione penale per i reati in cui fossero incorsi.

CALENDARIO DI MASSIMA DELLE OPERAZIONI DI DISINFESTAZIONE

TOPI: Descrizione intervento Operazioni di posa/ controllo/ricarica/ manutenzione delle scatole erogatrici di esca rodenticida

Data programmata salvo avverse condizioni meteo 06/03/2015 06/07/2015 26/10/2015

ZANZARE: Trattamento tombini e pozzetti con larvicida difloubenzuron

04/05/2015 25/05/2015

15/06/2015 06/07/2015 03/08/2015 31/08/2015 21/09/2015


Desio 01-24 ultima:Giornale 24/06/15 14.11 Pagina 19

19

Gestione del territorio

Lo spazio rurale Il Parco, il PLIS e le Connessioni ecologiche

I

Il comune di Desio ha individuato attraverso il PGT le aree del proprio territorio che costituiscono la “griglia che tutela e salvaguarda lo spazio aperto “rurale”. Questa griglia è definita da due perimetri quasi totalmente coincidenti: il perimetro del territorio urbanizzato e il perimetro nel perimetro del territorio destinato ad entrare nel Plis sovracomunale o meglio nel parco regionale. Attualmente l’Amministrazione comunale sta predisponendo gli atti amministrativi per aderire al Parco Locale d’Interesse Sovracomunale (PLIS) del Grugnotorto, con le aree già individuate dal vigente PGT, con la prospettiva di una successiva unificazione, con gli altri PLIS confinanti (es. Brianza Centrale) in un unico grande PLIS, prima configurazione di un prossimo Parco Regionale. Accanto a quest’azione di tutela del proprio sistema “verde”, il Comune sta partecipando attivamente a due studi di fattibilità, denominati uno “Vie di Contatto” e l’altro “Nexus”, per la costruzione e tutela delle reti ecologiche presenti sul territorio. Tali studi sono finanziati attraverso Bando di Fondazione Cariplo “Connessione ecologica”. La rete ecologica è un sistema interconnesso di habitat, di cui salvaguardare la biodiversità, ponendo quindi attenzione alle specie animali e vegetali potenzialmente minacciate. Riguardo alle potenzialità in termini di fruibilità della rete per le popolazioni, una volta definito come suo obiettivo prioritario quello della conservazione della biodiversità, si presta ad andare a costituire un sistema paesistico capace di supportare funzioni di tipo ricreativo e percettivo. Il miglioramento del paesaggio infatti diventa occasione per la creazione, ad esempio, di percorsi a basso impatto ambientale (sentieri e piste ciclabili) che consentono alle persone di attraversare

il territorio e di fruire delle risorse paesaggisti-che (boschi, siepi, filari, ecc.) ed eventualmente di quelle territoriali (luoghi della memoria, posti di Il progetto ha come obiettivo di individuare le soluzioni tecniche necessarie alla realizzazione ristoro, ecc.).” del corridoio ecologico terrestre che metterà in “VIE DI CONTATTO”, ha affrontato lo studio collegamento il Parco Valle del Lambro con il della connessione ecologica in una fascia di aree Parco delle Groane, considerato dalla RER come libere, appartenenti a territori dei Comuni di Cesa- “corridoio regionale primario”. Si punta a prono Maderno e Desio e situata a cavallo tra a il Par- gettare degli interventi di deframmentazione co delle Groane e il Parco Grugnotorto Villoresi, e di consolidamento che siano non solo fattibili ha da poco completato lo studio di fattibilità, su dal punto di vista tecnico-economico, ma anche quali interventi è necessario operare sul territorio condivisi a livello politico e sociale, attraverso per rafforzare la connessione ecologica tra i due la sottoscrizione di una carta d'intenti da parte parchi e i territori comunali. Attualmente, il nostro degli attori istituzionali. Si intende coinvolgere Comune, insieme ai Comuni di Cesano Maderno gli amministratori e i portatori di interesse in e Bovisio Masciago, nonché a il Parco delle Groa- una progettazione partecipata. ne, sta definendo il progetto con il quale parteci- L'obiettivo generale è quello di mettere a sistepare al nuovo bando di Fondazione Cariplo “Con- ma tutti gli elementi naturali e semi-naturali nessione ecologica”, che ponendosi in continuità che concorrono alla funzionalità dell’ecosistema con “Vie di Contatto” arrivi alla definizione degli di area vasta, tutelando, valorizzando e ricointerventi e alla loro realizzazione. Interventi che struendo il patrimonio di biodiversità esistente dovranno permettere la messa in relazione tra Il nell'Alto Milanese.” Parco delle Groane, il PLIS Grugnotorto Villoresi Un’azione quindi, su diversi livelli e con diversi e le aree libere e di interesse ambientale situate strumenti, tutti con l’obiettivo di una chiara e nel comune di Desio, fino alle aree del PalaBan- definita tutela delle aree verdi, ma anche che sappia innescare nuovi usi e fruibilità. Ovvero, coDesio e del centro sportivo adiacente. “Uno spazio “rurale” “extraurbano”, che in “NEXUS”. Altro progetto di rilevante ruolo stra- alcuni ambiti andrà pensato come un “parco” tegico, non solamente per Desio, ma per tutta con usi del suolo a fini agricolo-alimentari, ma l’area del Nord Milano, è il progetto che ha come anche energetici (produzione biomassa), e con capofila il Comune di Desio, come partner i Comu- funzioni di servizio ambientali (in particolare ni di Bovisio Masciago, Comune Sovico, Legam- legate al ciclo del carbonio e dell’ossigeno, biente Lombardia Onlus, il Parco Valle del Lambro idrauliche e climatiche) e paesistiche (come spae l’Agenzia Innova 21, mentre è sostenuto da zio dotato di un proprio distintivo disegno, diversi Enti Parco e Comuni del territorio che si come uno spazio di silenzio e rallentamento estende dal Parco delle Groane a sud fino al Parco rispetto ad un territorio rumoroso e veloce) e sociali (ricreativa ed educative). della Valle del Lambro a nord.

Biciclettata Nexus – “da Parco a Parco” alla scoperta della connessione ecologia in Brianza La biciclettata Nexus del 30 maggio 2015, ha avuto un'adesione discreta di coraggiosi "esploratori". La partecipazione delle associazioni e comitati locali è stata molto positiva anche in riferimento all'interesse, al lavoro e alla collaborazione di tutti gli enti coinvolti. Un gruppo di DesioCittà - giugno 2015

partecipanti è partito dal Parco delle Groane a Garbagnate mentre un secondo ha iniziato a pedalare da Triuggio - L’arrivo con un momento di ritrovo e ristoro si è svolto a Desio presso il Centro Sportivo Comunale dove sono stati allestiti anche stand da parte di associazioni e comitati di quartiere cittadini. Un ringraziamento, oltre che alle altre amministrazioni comunali coinvolte: Bovisio Masciago, Sovico, anche al Parco Regionale Valle del Lambro a Lega Ambiente, all’Agenzia Innova 21 e alla Fondazione Cariplo, che ha permesso e sostenuto la manifestazione.


Desio 01-24 ultima:Giornale 24/06/15 14.11 Pagina 20

Punti di vista

Gruppi Consiliari DESIO VIVA Abbiamo finalmente e con grande convinzione votato la delibera con cui si stabilisce l’affidamento del servizio di igiene urbana alla società Gelsia per i prossimi 10 anni. Vorremmo condividere con voi il percorso fatto. La scelta di definire in maniera puntuale un contratto di servizio con la consulenza della scuola di agraria del parco di Monza, leader riconosciuto a livello europeo nel campo della gestione dei rifiuti, ha consentito di evidenziare le criticità che oggi sono presenti e permetterà di ottenere un servizio migliorativo rispetto alla situazione attuale, pur con una tariffa a carico dei cittadini che non si discosterà da quella odierna. Quali saranno le novità? Tante. Ecco le principali. Vi sarà un intervento radicale di spazzamento meccanizzato e lavaggio con periodicità commisurate alle esigenze di ogni singola strada, con mezzi dotati di GPS onde favorire il controllo da parte del Comune dell’effettivo passaggio; la revisione della suddivisione della città in sei zone per quel che riguarda la raccolta delle differenti frazioni di rifiuti (dalle attuali tre), che consentirà tra l’altro di introdurre nuovi servizi gratuiti di raccolta a domicilio per utenze con particolari esigenze (pannolini e pannoloni); la fornitura agli utenti di secchielli aerati per la raccolta dell’umido e di bidoncini

per la raccolta del vetro; l’estensione degli orari di apertura della piattaforma ecologica;l’incremento del numero di cestini che saranno georeferenziati, in modo da poter valutare l’effettivo utilizzo di ciascuno di essi; un maggior numero di dipendenti della società che opereranno quotidianamente sul territorio desiano. Da ultimo si sono concordate delle penalità molto precise prevedendo i casi di mancato adempimento o non ottimale esecuzione del servizio, cosa che oggi purtroppo non è possibile data l’assenza di un contratto aggiornato alle esigenze attuali: finalmente, anche a seguito di segnalazioni di disservizi da parte dei cittadini, sarà sanzionabile chi non opera in maniera adeguata. Il percorso scelto da questa amministrazione è stato lungo e laborioso ma ben strutturato, come è stato riconosciuto anche da tutte le minoranze: nessuno si è espresso in modo contrario. La serietà del lavoro di oggi sarà -ne siamo sicuri- alla base del successo di domani, in termini di qualità del servizio erogato a tutti i cittadini. Marco Beretta Consigliere comunale per la lista "DesioViva"

LEGA NORD LISTA PER DESIO “Complessivamente il Comune di Desio riceve dal fondo di solidarietà meno di quello che versa”: questa frase non è presa dall’ultimo volantino della Lega Nord ma da una relazione tecnica dell’ultimo bilancio approvato in consiglio comunale. Il Fondo di solidarietà di cui si parla è stato creato per aiutare i comuni in difficoltà ed è finanziato dai comuni stessi, che sono obbligati ad alimentarlo con una parte sostanziosa di quello che i cittadini versano quando vanno a pagare l’IMU. Desio partecipa a questo fondo versando esattamente € 2.699.754,60. Di questi, € 1.050.754,60 rimangono allo stato, mentre la differenza ci viene restituita. A livello nazionale il fondo ammonta complessivamente a 4.317 milioni di euro, di cui solo 3.708 milioni vengono utilizzati per i comuni, mentre la restante parte è quella su cui lo stato ci fa la cresta. Insomma, roma era e continua ad essere ladrona, ed è ancora più grave che nell’indifferenza più totale e con la complicità di chi sostiene il governo Renzi vengano di fatto rubati in questo modo dei soldi ai comuni. Tutto questo non basta: dal 2011 – quando si è insediato il governo Monti – ogni comune ha visto ridursi notevolmente i trasferimenti

dello stato. I tagli che hanno riguardato Desio corrispondono ad € 5.436.751. Pensate a quante cose si sarebbero potute fare nella nostra città con tutti questi soldi. Soldi nostri, che abbiamo versato pagando le nostre tasse, che invece vengono utilizzati dallo stato centrale per mantenere il solito teatrino romano a proposito di cui, proprio in questi giorni, sta andando in scena una delle commedie più squallide e deprimenti: MAFIA CAPITALE. Se da una parte lo stato taglia i fondi ai comuni, dall’altra non si può fare a meno di ringraziare Regione Lombardia: grazie allo sblocco del patto di stabilità, il nostro comune ha potuto eseguire numerosi lavori di manutenzione nelle scuole. Anche in questo caso si vede la differenza: dei famosi contributi promessi lo scorso anno da Matteo Renzi a favore dell’edilizia scolastica, non è arrivato nemmeno un centesimo. Pochi esempi, piccoli ma concreti di come questo stato fa solo male alla nostra regione: la ricetta si chiama INDIPENDENZA. Andrea Villa Lega Nord


Desio 01-24 ultima:Giornale 24/06/15 14.11 Pagina 21

IL SINDACO

Punti di vista

Roberto Corti - Sindaco con Delega a: Lavori Pubblici, Demanio e proprietà comunali, Trasparenza e legalità, Rapporti con la Provincia Monza e Brianza, Ecologia e Ambiente, Società Partecipate (oltre a quanto non espressamente delegato). sindaco@comune.desio.mb.it riceve su appuntamento presso il suo Ufficio 2° piano (per appuntamenti tel. 0362 392.258)

MOVIMENTO 5 STELLE Renzi, abbassa la cresta! «Lo Stato fa la cresta» sui trasferimenti di soldi ai comuni. Questa espressione un po' forte non è stata usata da Beppe Grillo in un comizio, ma dal Sindaco di Desio, solo pochi giorni fa, nella "Relazione Previsionale e Programmatica" allegata al bilancio Previsionale 2015. Più precisamente: «Quest'anno, per la prima volta, lo Stato definisce un fondo perequativo il cui ammontare è superiore alle risorse che poi ridistribuirà ai Comuni stessi. Lo Stato "che fa la cresta" non si era mai visto». Già. Perché non bastano i 12 milioni di tasse, versati dai desiani, che lo stato ha congelato, senza spiegare se e quando verranno resi disponibili. La beffa, oltre al danno, è che i cittadini desiani stanno finanziando di tasca loro anche la campagna elettorale del PD alle europee, gli ormai tristemente famosi 80€ del bonus fiscale. Certo, il Sindaco potrebbe lamentarsi direttamente con il suo partito che, a Roma, stabilisce questi tagli; invece gli toccherà ringraziare il

Movimento 5 Stelle che, coerente con il proprio DNA, ha a cuore i cittadini e che per questo ha presentato una mozione alla Camera dei Deputati, a prima firma Luigi Di Maio, per chiedere al Governo di eliminare i tagli che stanno dissanguando i comuni e ripristinare integralmente i trasferimenti agli enti locali, chiedendo a tutti i Sindaci di firmarla. Sono soldi che servono a mantenere i servizi essenziali, ossigeno per chi deve amministrare correttamente le nostre città, possibile che proprio il sedicente "Sindaco d'Italia" Renzi non se ne ricordi? Per fortuna alcuni Sindaci, anche rappresentanti del PD, hanno sottoscritto la nostra mozione, dimostrando che per qualcuno il bene dei cittadini non ha colore politico. Lo stesso però non si può dire del PD nazionale, che in Parlamento ha respinto compatto la nostra mozione. Paolo Di Carlo Movimento 5 Stelle www.desio5stelle.org

LA GIUNTA Assessore Cristina Redi - Vicesindaco Cultura, Politiche Giovanili e Partecipazione, Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze (Cultura, Biblioteca, Multiculturalità e Cooperazione, Politiche Giovanili, Scuola Civica di Musica, Rapporti con i Quartieri, Fund Raising, Agenda 21) assessoreredi@comune.desio.mb.it Giorno di ricevimento Mercoledì dalle 10 alle 12.30: presso il suo Ufficio - 2° piano (previo app. tel. 0362 392.235/237) Il Vicesindaco riceve su appuntamento: chiamare lo 0362 392.258

Assessore Francesca Biella Organizzazione, Servizi alla Persona e alla Famiglia (Politiche Sociali, Politiche Scolastiche e Formative, Politiche di Genere), Risorse Umane, Servizio Legale). assessorebiella@comune.desio.mb.it Giorni di ricevimento: mercoledì dalle 9.30 alle 12.30 (per Servizi alla persona e alla famiglia) presso il suo Ufficio 2° piano (previo appuntamento tel. 0362 392.330) giovedì dalle 15 alle 16.30 (per altre deleghe) presso il suo Ufficio 2° piano (previo appuntamento tel. 0362 392.258)

Assessore Giovanni Dario Borgonovo

PARTITO DEMOCRATICO Il Bilancio Previsionale (BP) è il documento centrale dell'attività amministrativa perché contiene le azioni che in concreto vogliono essere realizzate, le scelte politiche condivise dalla maggioranza e il programma su cui è stata chiesta la fiducia ai cittadini. I Comuni si trovano ad affrontare numerosi, e a volte imprevisti, interventi legislativi dello Stato centrale. Questo ha anche progressivamente ridotto i suoi trasferimenti correnti, obbligando i Comuni a imposizioni sconosciute negli anni precedenti e, in qualche caso, a fungere da gabelliere per conto dello Stato stesso. Per il Comune di Desio i trasferimenti correnti dello Stato sono passati da € 8.142.561 del 2008 a € 231.500 previsti nel BP 2015. Dal 2011 ad oggi dieci diverse leggi hanno prodotto dei tagli secchi che si sono consolidati di anno in anno per un totale di € 5.436.751. In questi anni molti Comuni, per far fronte alle riduzioni di trasferimenti, hanno adottato Piani di Governo del Territorio (PGT) che davano via libera al consumo di suolo per introitare oneri di urbanizzazione da usare anche per le spese DesioCittà - giugno 2015

correnti; anche a Desio era stata fatta questa scelta dalla precedente amministrazione: dal 2008 al 2011 i proventi da permessi per costruire sono stati circa 15 milioni di € con percentuali di utilizzo in spesa corrente che in qualche bilancio hanno sfiorato il 70%. L’amministrazione Corti ha fermato questa devastazione del territorio adottando un PGT che ha strappato ad un edificazione incontrollata 1.500.000 mq di terreno agricolo, rinunciando agli oneri di urbanizzazione. Abbiamo preferito puntare sul recupero dell’evasione, cominciando dall’implementazione di un’attività di accertamento e controllo: questo ha portato al recupero di oltre un milione di € di TARSU evasa. La scelta di spedire gli F24 precompilati (TASI) ha fatto emergere indirettamente una elusione di circa 700 mila € nel 2014 rispetto al 2013 e si è rivelata utile per aggiornare la banca dati.

Partito Democratico

Politiche di Governo del Territorio (Urbanistica e Pianificazione Territoriale, Arredo Urbano, Infrastrutture e Mobilità, Pedemontana e Metrotramvia, Edilizia Privata, Parchi, Expo 2015) Riceve su appuntamento presso il suo Ufficio 2° piano il martedì dalle 10 alle 12 (tel. 0362 392.300 - 374 - 375 - 378) assessoreborgonovo@comune.desio.mb.it

Assessore Jennifer Moro Bilancio e Tributi, Sistemi Informativi ICT e-Government, Progetto Catasto, Programmazione e Controllo, Economato e Provveditorato, Polizia Locale e Protezione Civile. Riceve su appuntamento da fissare al n° tel. 0362 392 258. assessoremoro@comune.desio.mb.it

Assessore Paolo Smorta Sport, Commercio, Eventi Aggregativi (Sport e Tempo Libero, Commercio, Iniziative pubbliche ed eventi, Turismo) Giorni di ricevimento: martedì dalle 10 alle 12 (per Sport ed eventi) presso il suo Ufficio 2° piano (previo appuntamento tel. 0362 392.235) venerdì dalle 10 alle 12 (per Commercio) presso il suo Ufficio 2° piano (previo appuntamento tel. 0362 392.204) assessoresmorta@comune.desio.mb.it

Assessore Stefano Bruno Guidotti con Delega a: Attività produttive, Lavoro, Innovazione e Sviluppo (Sportello Unico - Artigianato - Agricoltura - Attività Industriali - Piccola e Media Impresa - Innovazione, Ricerca, Sviluppo e Formazione Professionale); Servizi Demografici e Servizi Cimiteriali, Servizio di Igiene Ambientale, Gestione Rifiuti. assessoreguidotti@comune.desio.mb.it - Riceve su appuntamento


Desio 01-24 ultima:Giornale 24/06/15 14.11 Pagina 22

Punti di vista

TROPPE TASSE POCHE OPERE Il 2014 è stato “anno orribilissimo” per i contribuenti desiani con il più forte incremento della imposizione fiscale che ha raggiunto il massimo record storico tra imposte e tasse decise dal Comune. La TASI - che nel 2013 non si pagava - brutalmente applicata come patrimoniale solo alla 1° casa, ha generato un gettito di oltre 3,5 milioni, ben 700 mila in più rispetto alle già alte previsioni del Comune, che ha ancora sbagliato del 20% rispetto agli attesi 2,8 milioni. Hanno pagato di più le famiglie con figli e rendite catastali basse, perché è stata tolta la detrazione di 50€ per ogni figlio a carico e quella fissa di 200€ per la 1° casa, rispetto alle modalità della equivalente IMU sull’abitazione principale. L’addizionale IRPEF, già alzata notevolmente nel 2012, ha dato un gettito di 2,8 milioni, 180 mila in più rispetto all’anno prima. I desiani hanno pagato complessivamente 12 milioni di IMU sulle seconde case, terreni e beni strumentali alla produzione, compresa la parte dello Stato. Erano 6 milioni nel 2010, quando c’era l’ICI. In totale le imposte comunali sono arrivate a 13,5 milioni, erano attorno ai 9 milioni nel quinquennio Mariani. La TARI, la tassa sui rifiuti, ha generato un gettito di 4,4 milioni: 300 mila in più del 2013mentre il servizio di raccolta,smaltimento e pulizia peggiora per efficacia. Le tasse comunali aumentano a 5,8 milioni, erano 4,5 nel 2010. Imposte e tasse comunali arrivano a sfiorare i 20 milioni, erano 13,5 nel 2009. Per il 2015 si rischia di fare peggio: aumenta di 300 mila il gettito IMU e vengono confermati tutti gli altri incrementi perché gli aumenti delle tasse sono per sempre. Viene confermato il gettito incrementato per la TASI, salvo una fittizia restituzione di 160 mila sui 700 incassati in più: quindi se ne prendono circa 540 in più sulle previsioni del 2014 per un gettito atteso di 3,2 milioni. La TARI aumenterà ancora nel 2016 in base agli incrementi del costo del nuovo servizio richiesto da Gelsia. Non vengono restituiti tutti gli accertamenti da evasione

sugli esercizi precedenti, nonostante il principio che la tassa deve pareggiare il costo. Il sacrosanto recupero da evasione andrebbe in qualche modo restituito a quanti hanno pagato il giusto. La pressione fiscale comunale aumenta a fronte di nessun mutamento della spesa corrente e di una forte contrazione della spesa in lavori pubblici, che non può essere adeguatamente sostenuta perché non si fanno alienazioni del patrimonio pubblico, inutilizzato e abbandonato. Sono bassissimi gli investimenti pubblici e privati , derivati dalla teorizzazione ideologica della “crescita zero”. La spesa corrente è praticamente la stessa, per quantità, servizi e funzioni (30 milioni), della tanto criticata gestione Mariani, senza alcuna evidenza della propagandata discontinuità. Particolarmente grave è la diminuzione reale della spesa in conto capitale, quella dei lavori pubblici e della manutenzione delle strade e del patrimonio. Il “libro dei sogni” delle opere pubbliche, da 5 anni annunciate, non si realizzerà neanche nel 2015 perché non entrano i soldi necessari previsti dalle cessioni di immobili e terreni. Nessuna significativa opera è stata realizzata nel quinquennio Corti. Tanto rumore di propaganda per nulla di fatto. La gestione Corti si è dunque caratterizzata solo per il forte aumento delle tasse locali, senza nulla aver prodotto nella riqualificazione della spesa corrente e nell’investimento in lavori pubblici. Troppo è stato richiesto ai cittadini, in testa le famiglie, penalizzate su tutti i fronti a partire dalle rette sulle scuole materne. Troppo poco è stato loro restituito in termini di servizi ed opere per la crescita di una città in crisi permanente, aggravata da un peso fiscale troppo alto che porta alla chiusura di diverse attività produttive. Tiziano Garbo, già candidato sindaco UDC, PdL, Lista Civica Vincenzo Bella, Capogruppo Gruppo Misto

LA SINISTRA PER DESIO Nell’ultimo Consiglio Comunale è cominciata la campagna elettorale … probabilmente non si è mai chiusa. L’occasione è stata una discussione sul bilancio, discussione quanto mai inutile: ripetizione alla ennesima potenza di riflessioni da parte della minoranza trite e ritrite, senza gusto e senza sapore. Però l’occasione è opportuna per fare un bilancio più ampio: la presenza della Sinistra per Desio nella maggioranza. In continuità con l’esperienza di Alternativa Verde per Desio, abbiamo condiviso con la maggioranza tutta la gestione dell’amministrazione politica della Città. Alcuni dei punti forti della nostra presenza: • Pedemontana: siamo cresciuti insieme nel contrastare per quanto possibile questa opera inutile e dannosa, qualche segnale è già arrivato • Forno inceneritore: abbiamo chiesto insieme trasparenza e intelligenza di gestione, gli ultimi avvenimento ci stanno dando ragione • Metrotranvia: abbiamo sollecitato insieme informazioni e aggiornamenti, timidi segnali all’orizzonte • Territorio: insieme abbiamo definito il consumo zero, abbiamo ancora qualcosa da fare • Gestione Acqua e Gestione Rifiuti: insieme abbiamo individuato un percorso che man-

tenga una proprietà pubblica, il monitoraggio deve essere continuo ed attento • Il grande parco sovracomunale con il Grugnotorto e non solo: grande intelligenza ambientale • Interventi sociali: nuove e più incisive forme di assistenza e solidarietà in favore degli impoveriti • Proposte culturali: la freschezza delle proposte Restano ancora un sacco di cose da fare: il monitoraggio sistematico della legalità a 360°; un piano del traffico fatto bene; i lavori sul patrimonio edilizio, in particolare scolastico; una ancora più forte spinta allo sport; … Su questa strada, con maggiore impegno, proseguiremo in questo anno che manca alle elezioni e certamente proseguiremo anche dopo, comunque vadano le elezioni. Vogliamo chiedere ai cittadini di condividere con noi questo percorso. Resto disponibile: sergio.mariani.comune.desio@pec.it Sergio Mariani La Sinistra per Desio

ERRATA CORRIGE N1 DESIO CITTà PAG. 19 • Il cognome corretto del Consiliere PD è Giovanni Alongi e non Alonghi • Il consiliere Francesco Sicurello è anche Presidente della Commissione Infrastrutture Pedemontana e Territorio • Il Consiliere Angelo Mariani è anche Componente della Commissione Bilancio


Desio 01-24 ultima:Giornale 24/06/15 14.11 Pagina 23

ZZZ H FRRS L W  FRRS O RPEDU GL D


Desio 01-24 ultima:Giornale 24/06/15 14.11 Pagina 24

Profile for Lime Edizioni srl

Desio città Giugno 2015  

Desio una città frizzante, vivace… Appena chiusa la XXVII edizione del Palio degli Zoccoli, parallelamente i mercoledì in piazza, al motto d...

Desio città Giugno 2015  

Desio una città frizzante, vivace… Appena chiusa la XXVII edizione del Palio degli Zoccoli, parallelamente i mercoledì in piazza, al motto d...

Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded